Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 12955 + 3481
32 utente(i) online (14 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 32

Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Fabrizio70 25/7/2014 2:29
Re: Commenti liberi
ohmygod 25/7/2014 1:10
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
Maya 25/7/2014 0:54
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
Polidoro 25/7/2014 0:50
Re: Aereo malese abbattutto
DrHouse 25/7/2014 0:06
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Mrexani 24/7/2014 23:50
Re: Aereo malese abbattutto
Pensoso 24/7/2014 23:43
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Andrea_1940 24/7/2014 23:43
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
ELFLACO 24/7/2014 23:34
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
Pensoso 24/7/2014 23:32
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Triac 24/7/2014 23:23
Re: Commenti liberi
Evangelion 24/7/2014 23:12
Re: Commenti liberi
f_z 24/7/2014 23:02
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
f_z 24/7/2014 22:54
Re: Commenti liberi
-ZR- 24/7/2014 22:33
Re: Aereo malese abbattutto
lukapat 24/7/2014 22:26
Re: Aereo malese abbattutto
Gisar 24/7/2014 21:58
Re: La "diretta TV" dalla Luna
panagio 24/7/2014 21:50
Re: La "diretta TV" dalla Luna
edo 24/7/2014 21:07
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Escape2013 24/7/2014 20:40
 Recent Topics
Cosa state ascoltando?
L'angolo delle immagini
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
Il Senato dei Raccomandati
OLOCAUSTO PALESTINESE
Questioni Tecniche - tutto quello che vorresti sapere su LC e mai lo verrai a sapere
I pacifisti italiani sono stati uccisi a Genova
MH 17 (nuovo thread)
La Nuova Cronologia di Anatolij Fomenko
Musica dal vivo
L'angolo dei video
Civiltà Ebraica
I governi mondiali
Vergognamoci per loro
Messaggi da un Maestro taoista
Arkadij Petrov e Gregari Grabovoj – bio-informazione
Abbattimento MH17
il viaggio inconsapevole
Altre campane - raccolta
Cronaca di un inciucio annunciato
il M5S è il partito di un pluriomicida
ENNESSIMA PORCATA ITALIANA NASCOSTA AL POPOLO BUE
Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...
Mai più senza .....
l'angolo della salute
Reddito di cittadinanza Europeo
presentazione
Scie Chimiche: Raccolta dati
Archeologia alternativa
L’EURO “HA DICHIARATO GUERRA FINANZIARIA ALL’ITALIA”. I POTERI FORTI ALL’ASSALTO [VIDEO]

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE

ATTENZIONE: Chiunque voglia scrivere su Luogocomune è pregato di leggere prima QUESTO AVVISO (aggiornato 01.11.07)



Indice del forum Luogocomune
   Pentagono
  Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...

Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi

 

 Vai alla fine   Discussione precedente   Discussione successiva
<1...456789>
  •  Vota discussione
      Vota questa discussione
      Eccellente
      Buona
      Discreta
      Scadente
      Terribile
Autore Discussione Votata:  19 Voti
  •  Sandman
      Sandman
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#181
Mi sento vacillare
Iscritto il: 29/5/2006
Da
Messaggi: 627
Offline
Henry ha ottenuto quella foto da fonti di cui egli solo difende l'attendibilità malgrado ci sarebbero parecchi dubbi al riguardo.In seguito, dopo che Wells ha dimostrato come sarebbe perlomeno problematico che qualcuna potesse scattare quella foto il 28 Settembre,si è iniziati a ritrattare sulla data.Dulcis in fundo ora ci dici che Henry ritiene le sue fonti affidabili,per motivi che lui solo sa e che non comunica a gli altri a quanto pare.Se permetti sarebbe ovvio avere dei dubbi su quella foto,dato che Henry esprime un parere soggettivo senza portare molte prove a supporto
Inviato il: 23/6/2008 1:46
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  wells
      wells
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#182
Mi sento vacillare
Iscritto il: 19/9/2006
Da
Messaggi: 467
Offline
Citazione:

Sandman ha scritto:

...dopo che Wells ha dimostrato come sarebbe perlomeno problematico che qualcuna potesse scattare quella foto il 28 Settembre,si è iniziati a ritrattare sulla data...


Fosse così semplice, sarebbe già qualcosa.
La cosa è molto più equivoca.
Henry, mostrando l’insicurezza tipica di chi non sa più letteralmente che pesci prendere, si muove in almeno tre, ben dimostrabili, direzioni:

1) la data è il 28:

Citazione:

Henry62 ha scritto:

– è un fatto che un testimone oculare, che aveva un certo incarico importante, era presente il 28 settembre all'interno del Pentagono mentre veniva scattata la foto e ha visto quei rottami

– [i rottami] si trovano, il 28 settembre 2001, nel A-E Drive del Pentagono e questo, per il momento, mi basta...

– Nella testimonianza la datazione viene ricondotta alla contemporaneità di un altro evento, per cui sono del tutto propenso a ritenere la datazione indicata del 28 settembre 2001 affidabile.


2) la data può non essere il 28, indicato solo come probabile.

3) la foto (a suo dire) può benissimo essere stata scattata dopo il 21 settembre:


Citazione:

Henry62 ha scritto:

Chi mai ha affermato che dopo il 21 settembre 2001 al Pentagono non c'erano più uomini FEMA?
Nessuno, ma i complottisti di Luogocomune spacciano la fine dei lavori di ricerca e soccorso, e conseguente smobilitazione delle squadre TF, come un ritiro di fatto della FEMA dalla scena del Pentagono.
Niente di più falso.
Siamo tornati di nuovo al concetto tutto complottista del "assenza di prove" che diviene "prove di assenza".
Dato che dopo il 21 settembre il controllo della scena del crimine passa al FBI, che le Task Force sono state smobilitate e non ci sono fotografie nell'archivio pubblico FEMA in rete che risalgono a dopo il 21 settembre 2001, questi "ricercatori della verità" deducono che dopo tale data non c'era più la FEMA al Pentagono: l'assenza di prove diviene per loro prova di assenza della FEMA al Pentagono...
La fallacia del metodo e delle sue conclusioni è del tutto evidente.
E' ovvio che io ritengo ben più preziosa la testimonianza di chi scrive "io ero là":
ma, come detto, basta trovare un solo documento che testimonia la presenza di organismi operativi FEMA al Pentagono dopo la fatidica data del 21 settembre 2001, che l'intera controdeduzione di Luogocomune implode per DC (che non significa "Demolizione Controllata", ma "Dimostrata Castroneria").
Allora forniamo questo documento, così i "ricercatori della verità" avranno un altro argomento su cui dimostrare l'acutezza dei loro geometrici ragionamenti. [segue il documento, del tutto insignificante, che abbiamo già visto]
In data 26 settembre 2001 risulta ancora completamente operativo al Pentagono il "FEMA's Disaster Field Office", che continua nel suo lavoro di coordinamento dei lavori.
La fonte, ovviamente, non la indico volutamente, perchè non vorrei togliere il divertimento al "dream team" di Luogocomune di fare le proprie ricerche.
Ed ora come la mettiamo?


Ovvio che, demolito e svelato in tutta la sua pochezza intellettuale l’argomento n. 3, Henry torni sui suoi passi, continuando a inanellare cerchi di fumo.


Citazione:

Henry62 ha scritto:

leggetevi anche i messaggi del testimone e vedrete che la data dello scatto è sempre stata "probabilmente" il 28 settembre...


Già questo dovrebbe testimoniare il livello, davvero parecchio squallido, di questo balletto di reticenze, ambiguità, affermazioni retrattili, nel quale la data dello scatto può essere il 28 e può anche non esserlo, l’autore dello scatto può essere della FEMA oppure no, di un rescue team dislocato al Pentagono o di un FEMA's Disaster Field Office che si trova a 13 km dal Pentagono ecc. ecc.
_________________
«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
Inviato il: 23/6/2008 16:27
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#183
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/8/2007
Da perugia
Messaggi: 1800
Offline
Wells, non sottovaluterei neanche quest'affermazione:

"...ma, come detto, basta trovare un solo documento che testimonia la presenza di organismi operativi FEMA al Pentagono dopo la fatidica data del 21 settembre 2001, che l'intera controdeduzione di Luogocomune implode per DC (che non significa "Demolizione Controllata", ma "Dimostrata Castroneria")."

...continua a parlar di presenza FEMA dopo il 21 settembre, quando la FEMA centrava ben poco nel recupero e nella catalogazione dei rottami.

Il problema è che, come dicevo, più è andato avanti e più si è avuta indirettamente la conferma che delle funzioni delle squadre di soccorso e della loro presenza al Pentagono, i "debunker" non abbiano la benché minima conoscenza, tanto meno per avvalorarne l'originalità della foto di Henry62, che oramai indicare come sospetta è un eufemismo...

In un certo qual modo credo che questo 3d gli servirà per colmare le lacune d'ignoranza, anche se credo che dalle loro parti la faccia da padrone la disinformazione più che la buona fede.
_________________
“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Inviato il: 23/6/2008 19:38
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  wells
      wells
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#184
Mi sento vacillare
Iscritto il: 19/9/2006
Da
Messaggi: 467
Offline
Citazione:

John ha scritto:

E' il destino di chi è convinto delle idiozie che afferma.
Stanno sempre imbronciati perchè la gente gli ride dietro...


Secondo me la gente ride dietro a chi scambia l’epifania (epifaneia) con la Befana,
e a chi sostiene che il 28 settembre ancora si spalavano macerie nell’A-E drive.
_________________
«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
Inviato il: 24/6/2008 2:39
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Potemkin
      Potemkin
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#185
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 13/6/2008
Da
Messaggi: 170
Offline
Wells carissimo, [frase cancellata].

Chiunque abbia studiato il greco sa che epifaneia sta per "manifestazione"- "apparizione".

Chi invece non lo ha fatto non è tenuto a saperlo per forza.

Non è il fatto di avere probabilmente frequentato il Berchet o il Manzoni a fare di te una fonte attendibile.

Sei ridicolo.

---------------------------------------------------------------
Edit
Potemkin, cerchi, per piacere, ovviamente se ne hai voglia e tempo,di rimanere nel topic evitando qualsiasi commento personale ai partecipanti alla discussione.
Dicono “uomo avvisato mezzo salvato”,sei avvisato.
x Tutti
Questo è il mio terzo intervento su questo topic al prossimo commento personale che vedo,”complottista” o “debunker” che sia sarà cancellato per intero.
Spero di essere stato chiaro.

il gobbo
Inviato il: 24/6/2008 2:56
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  wells
      wells
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#186
Mi sento vacillare
Iscritto il: 19/9/2006
Da
Messaggi: 467
Offline
Caro Gobbo, accetterò disciplinatamente qualsiasi tua decisione, però ti pregherei anche di tener presente che siamo di fronte a un’opera di denigrazione sistematica, capillare, sul piano personale, che va avanti da anni, e parte da premesse come questa:

Citazione:

John ha scritto:

Stanno tutti messi nello stesso modo, Omar.
E' il destino di chi è convinto delle idiozie che afferma.


E così sviluppa, tutti i giorni, a tutte le ore, su qualsiasi argomento, con qualsiasi metodo.
Aspettarsi che stiamo tutti qui a “ignorare” o a “porgere l’altra guancia”, è obiettivamente una richiesta difficile da esaudire. Quantomeno al 100 per cento.
Anche perché, a quanto pare, quelli sono gli unici argomenti di cui dispongono.
Non appena scendono nel merito, vengono fuori barzellette come questa:

Citazione:

John ha scritto:

Può essere che quella dichiarazione dell'FBI non abbia un valore assoluto.


Cioè: centinaia di documenti dicono che l’Fbi terminò le indagini il 26 settembre.
Però, magari, chissà, potrebbe essere il 28, il 27 e mezzo, il 26 e tre quarti.
O come i comunicati di stampa di Henry: datati il 26 settembre, spiegherebbero quello che succede il 28, ecc. ecc.
_________________
«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
Inviato il: 24/6/2008 11:51
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  wells
      wells
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#187
Mi sento vacillare
Iscritto il: 19/9/2006
Da
Messaggi: 467
Offline
Come che sia, venendo al dunque: le affermazioni di Henry sono smentite in blocco da colui che per primo ha presentato la fotografia, e dunque può vantare una primogenitura certa, fondata sui fatti, documentata dalla effettiva pubblicazione, e non vantata sulla base dei contenuti, indimostrabili, dei propri cassetti:

Citazione:

Henry62 ha scritto:

– La data del post è 17 Settembre 2007, decisamente successiva a quella in cui ho ricevuto il messaggio con l'allegato.

– L'immagine, come ho scritto, l'ho ricevuta per posta all'inizio di settembre.



Poiché è evidente che dichiarazioni di quel genere [“no, ce l’avevo prima io”] non significano niente.
Martial è colui che per primo ha pubblicato la foto, nel forum che abbiamo già visto, e a lui (quale che sia) va riconosciuta la paternità.
Nell’ordine sono seguiti:

– Dirkk1974, sul forum tedesco di giochi di guerra:
http://www.glevel.de/forum/thread.php?postid=157241

– Digest, sul forum di Loose Change:
http://z10.invisionfree.com/Loose_Change_Forum/index.php?showtopic=15013&st=60

i quali presentano la stessa identica foto.
_________________
«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
Inviato il: 24/6/2008 11:57
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  wells
      wells
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#188
Mi sento vacillare
Iscritto il: 19/9/2006
Da
Messaggi: 467
Offline
Secondo la versione di Martial (che sono autorizzato a divulgare), lui conosce personalmente la fonte della foto: un uomo del New Mexico che in quei giorni, al Pentagono, lavorava per conto [“on behalf”] della FEMA.
E attualmente lavora con lui in Texas (“I work with him here in Texas”).
Poi Martial non solo specificherà la squadra di appartenenza dell’uomo (“NM-TF1 member”, ossia New Mexico Task Force 1) e le sue le iniziali, ma ne produrrà la foto, per l’esattezza questa:





Con una particolarità: nell’originale il formato è maggiore (1024 x 649) e l’uomo è indicato da una freccia corredata di una scritta: «That is [seguono le iniziali]».
In un secondo momento, sullo stesso forum che aveva ospitato la pubblicazione della prima, Martial aggiunge una seconda fotografia, che dichiara di aver ricevuto dalla stessa fonte.
Per la precisione questa:





che poi eventualmente esamineremo a parte.
In conclusione, l’uomo che reclama la materiale paternità della foto, e che di certo risulta il primo ad averla pubblicata, da realmente inedita, taglia fuori, del tutto, la versione di Henry.
E questo mi sembra un punto fermo.
Dopo di questo, possiamo tentare una analisi della effettiva genuinità, e se vogliamo anche di questa famosa compatibilità, della fotografia.
_________________
«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
Inviato il: 24/6/2008 12:03
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  rivers
      rivers
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#189
Mi sento vacillare
Iscritto il: 30/11/2006
Da
Messaggi: 493
Offline
Mi cancello per ridondanza.
Inviato il: 24/6/2008 17:44
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  edo
      edo
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#190
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 9/2/2006
Da casa
Messaggi: 4368
Offline
E' il destino di chi è convinto delle idiozie che afferma.

Wells, forse devi abbassare il livello delle tue aspettative nei confronti di certi interlocutori, ricorda: credono che dietro l'11 sett. ci sia solo binladen.

Cioè: centinaia di documenti dicono che l’Fbi terminò le indagini il 26 settembre.
Però, magari, chissà, potrebbe essere il 28, il 27 e mezzo, il 26 e tre quarti.

Anche qui sbagli; si parla del binario 9 e 3/4.
La fonte? Henry Potter.

Battute a parte, accettando le tue premesse sul discutibile metodo sviluppato da Henry, ammettendo e non concedendo che la foto non sarebbe il risultato di manipolazioni tecniche e nemmeno il prodotto di un set fotografico; che elementi probatori conterrebbe?
Inviato il: 24/6/2008 21:15
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  gobbo
      gobbo
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#191
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 19/9/2005
Da Neverland
Messaggi: 1330
Offline
Ciao a tutti
Non volevo intervenire con un commento a posta nella discussione però visto che Wells mi tira per la giacca mi sembra doveroso rispondere con un post a parte che spero vale per tutti.
Giusto per fare un riassunto :
si discute sulla veridicità e attendibilità di una foto pubblicato in un altro sito che un ex-utente LC afferma vera e certa.
Ovviamente questa discussione, per fatti avvenuti nel passato, si svolge a distanza tra utenti LC e utenti del sito sopra citato con l’aggiunta di qualche loro fan su LC.
Per le più ovvie ragioni visto che il dialogo è a distanza, sarebbe bene, anzi ottimo, che i contendenti proprio per la suddetta impossibilità di parlare direttamente, tenessero dei toni il più possibile civili ed educati.
Ma ahimè ciò non sucede.
Wells stesso lamenta che :
Citazione:

siamo di fronte a un’opera di denigrazione sistematica, capillare, sul piano personale, che va avanti da anni … .
…E così sviluppa, tutti i giorni, a tutte le ore, su qualsiasi argomento, con qualsiasi metodo. Aspettarsi che stiamo tutti qui a “ignorare” o a “porgere l’altra guancia”, è obiettivamente una richiesta difficile da esaudire. Quantomeno al 100 per cento.


Che in altri siti ci si parala e scrive su LC è pacifico che io non posso fare nulla.
Ma è altresì pacifico che questa opera di denigrazione non può e non deve trovare qua,
su LC il suo contraltare.
Le ragioni facilmente capibili sono tante ma ne citò a mo di esempio solo due:

1) Il solo fato che un utente viene offeso in un altro sito non autorizza lui a rispondere alle offese (caso mai che vorrebbe farlo) con altre offese da LC. Sarebbe scorretto verso il sito e gli utenti che lo frequentano.

2) Il fatto che in una discussione una delle parti offende l’altra dimostra una sola cosa : che ha torto.
Il sito e un sito pubblico di informazione e chi legge saprà fare la differenza. Ridurre tutto in una rissa sarebbe controproducente.

Sperò di avere spiegato le ragioni della mia scelta e pregherei tutti di attenersi alle regole del sito.
Buona discussione.

il gobbo
_________________
I LINK.VOGLIO VEDERE I LINK,PLEASE.
Inviato il: 25/6/2008 0:25
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Potemkin
      Potemkin
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#192
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 13/6/2008
Da
Messaggi: 170
Offline
Giustissima osservazione Gobbo.

Ci terrei a sottolineare una cosa però, giusto per essere chiari e limpidi.


Nel mio unico intervento in questo thread che seguo con interesse avevo semplicemente detto a wells di non fare il "colto del cazzo". Cosa che fa, come puoi vedere dalla sua firma e dal fatto che ha tirato fuori a sproposito anche ieri a distanza di 5 mesi dando del semi-analfabeta al webmaster di Crono911.

Ora, o ci scandalizziamo per un "cazzo" oppure non vedo il motivo del richiamo.

Wells invece ha furbescamente editato il suo post stamattina dato che glielo avevi lasciato intatto.

Se dici di non offendere a distanza allora fatti rispettare da tutti.

Ciao e buon lavoro.


--------------------------------------------------
Edit
Giusto per non scriver un altro post Potemkin ti rispondo qua.

1) ho tolto la frase non tanto perché mi scandalizzava o perché scandalizzava i presenti ma per farti capire che il tuo commento è e te lo ripeto il tuo è un commento sulla persona. Se tu hai qualcosa da dire sull'argomento dilla se no ti astieni,come si comporta Wells non sono affari tuoi ( salvo caso che non ti offende personalmente,ma anche in quel caso da regolamento non puoi rispondere, devi avvisare me) ma sono miei in quanto moderatore che deve salvaguardare il buon andamento del topic. Tu, se hai da dire su quello che Wells ha detto sulla foto in questione, sei il benvenuto, il resto come è ovvio non deve essere oggetto del thread.
A me pare un concetto molto semplice, rispondere in merito a quello che uno scrive e non in merito a quello che uno è o non è.
2)Io non posso rispondere per le firme degli utenti ma se a te il webmaster dell’ altro sito ti sta tanto a cuore basta che chiedi gentilmente a Wells di cambiare la firma altrimenti tu non dialogherai con lui facendoli perdere cosi un valente e serio contendente nel dialogo,a lui poi la scelta. Ma non è normale che siccome tu hai tanto a cuore un webmaster di un altro sito vieni qua e fai una cosa che sai che è sbagliata e che il regolamento vieta di farlo.
Dopo questa ulteriore chiarificazione,la questione finisce qua.
Invito tutti a rimanere strettamente nel topic.
Buona continuazione.

il gobbo
-------------------------------------------------------------------------------------------------------

EDIT 2: Risposta a Gobbo:


La mia non era una difesa del webmaster di Crono911 dato che non ce ne è bisogno ma solo una risposta "per le rime" a wells.

Fine.

Ciao.

Potemkin
Inviato il: 25/6/2008 0:45
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  wells
      wells
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#193
Mi sento vacillare
Iscritto il: 19/9/2006
Da
Messaggi: 467
Offline
Furbescamente di che?
Veramente pensi che mi faccia impressione dare del semi-analfabeta, provandolo sulla base del vocabolario, a chi si riempie la bocca dalla mattina alla sera di termini come idioti, malati ecc.?
Gobbo ha detto delle cose, e avendone il massimo rispetto mi sono adeguato, a prescindere da quello che aveva o non aveva editato.
A parte questo, seriamente pensi di venire qui a dare lezioni di moderazione, e di comportamenti a distanza?

Citazione:

John ha scritto:

Lo conosciamo bene l"Amore" dei complottisti.
Amore per i terroristi che vogliono tagliarci la gola.
Amore per i kamikaze che fanno strage di innocenti ai mercati.
Amore per chi gasava zingari ed ebrei.
Amore per i dittatori.
Amore per chi fa morire la gente propinando medicine alternative.
Amore per chi insulta scienziati e ricercatori.
Amore per chi urla "10-100-1000 Nassirya"
Amore per chi lancia le Molotov durante le manifestazioni.
Amore per chi viene in Italia per delinquere.
Amore per chi permette che la propria gente affoghi in viaggi disperati.
Amore per chi scrocca la paghetta ai ragazzini per mantenersi il server.
Amore per l'ignoranza, la superstizione, la paranoia.


Ma torniamo alle sensazionali scoperte di Henry.
Nessuno si sente di abbozzare una difesina, che so:
il caos, la foga, la concitazione del momento?
_________________
«Qualcuno saprebbe provare a spiegare perchè l'articolo si intitola “Cronaca di un'epifania” quando poi è datato 25 gennaio 2008?» (John)
Inviato il: 25/6/2008 1:45
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Potemkin
      Potemkin
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#194
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 13/6/2008
Da
Messaggi: 170
Offline
Buona, fine OT.
Inviato il: 25/6/2008 2:33
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  harvey
      harvey
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#195
Mi sento vacillare
Iscritto il: 8/4/2008
Da
Messaggi: 339
Offline
Citazione:
Ma torniamo alle sensazionali scoperte di Henry.
Nessuno si sente di abbozzare una difesina, che so:
il caos, la foga, la concitazione del momento?


Attendiamo ancora le TUE sensazionali scoperte.
Finora hai cercato di dimostrare (sulla base di documentazioni oggettive) che la foto POTREBBE non essere stata scattata il 28 settembre 2001, data indicata come PROBABILE dal testimone. Pensi di averlo dimostrato al di là di ogni ragionevole dubbio?
A me non pare, perché la documentazione fornita non è sufficiente. Che in un testo del DOD vi sia scritto che lo sgombero dei rottami era terminato il 21 settembre, non è prova certa del fatto che TUTTI i rottami erano stati rimossi da TUTTE le zone del Pentagono (eventualmente, la foto dimostrerebbe il contrario). Che le squadre della FEMA avessero già smobilitato, non è prova del fatto che il testimone non poteva trovarsi lì. Una prova (ad esempio) sarebbe la presenza accertata del testimone in un altro luogo a quella data, e finora non ho visto niente del genere.
Sono possibilista: sono pronto ad accettare anche l'idea che Henry sbagli (per quanto incredibile ti possa sembrare), ma in ogni caso la questione mi sembra di scarsa importanza, dato che la data è sempre stata indicata come semplicemente "probabile". Tanto fumo e poco arrosto.
Inoltre, mi pare che finora nessuno al Pentagono abbia fatto sentire la propria voce per dichiarare che quella foto è un falso, e chiudere così la questione.

P.S La tua firma non è completa. Mancano le risposte a quella domanda.
Inviato il: 25/6/2008 11:12
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  hi-speed
      hi-speed
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#196
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 28/12/2004
Da preda lunga
Messaggi: 3129
Offline
Citazione:
Inoltre, mi pare che finora nessuno al Pentagono abbia fatto sentire la propria voce per dichiarare che quella foto è un falso, e chiudere così la questione.




Chiedi a qualcuno del Pentagono se possono occuparsi della faccenda e se ci mandano un post.

hi-speed
_________________
Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Inviato il: 25/6/2008 12:11
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#197
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/8/2007
Da perugia
Messaggi: 1800
Offline
Harvey:

"Sono possibilista: sono pronto ad accettare anche l'idea che Henry sbagli (per quanto incredibile ti possa sembrare), ma in ogni caso la questione mi sembra di scarsa importanza, dato che la data è sempre stata indicata come semplicemente "probabile". Tanto fumo e poco arrosto.
Inoltre, mi pare che finora nessuno al Pentagono abbia fatto sentire la propria voce per dichiarare che quella foto è un falso, e chiudere così la questione.


Cambia il topic ma la tua supponenza è sempre la stessa.
Di là hai fatto finta d'ignorare che il NIST stabilisse che il crollo delle TT fosse avvenuto essenzialmente in caduta libera dicendo che il crollo non è avvenuto in caduta libera per via della durata in secondi del collasso...
Di qua ti attacchi alla via di fuga suggerita da una data indicata come probabile da Henry62 (nonostante nei post di Henry62 ci siano chiari riferimenti alla certezza del 28 settembre)...
Sei come una bandieruola, vai dove soffia il vento...
_________________
“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Inviato il: 25/6/2008 12:23
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  harvey
      harvey
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#198
Mi sento vacillare
Iscritto il: 8/4/2008
Da
Messaggi: 339
Offline
Suvvia Shm e Wells, usate un po' di buon senso.
Il fatto che Henry abbia ritenuto la datazione attendibile (e la ritenga tuttora, in attesa che Wells dimostri qualcosa di più sostanzioso), non cancella il fatto che nella mail sia scritto "probably". NON E' STATO AGGIUNTO DOPO. E' SEMPRE STATO COSI'. Quindi la via di fuga, se tale volete chiamarla, c'è sempre stata.

Citazione:
Cambia il topic ma la tua supponenza è sempre la stessa.


Guarda, se continui ad attaccarmi ad ogni mio più modesto intervento, finirò col montarmi la testa e darmi più importanza di quanta ne abbia.
Inviato il: 25/6/2008 13:14
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#199
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/8/2007
Da perugia
Messaggi: 1800
Offline
harvey:

"Guarda, se continui ad attaccarmi ad ogni mio più modesto intervento, finirò col montarmi la testa e darmi più importanza di quanta ne abbia."

...attacco solo tuoi interventi scomodi, proprio perchè sei importante più di quanto tu creda!


Comunque Harvey, leggilo tutto il 3d, perchè certe tue affermazioni dimostrano che forse qualche post te lo sei perso:

"Che in un testo del DOD vi sia scritto che lo sgombero dei rottami era terminato il 21 settembre, non è prova certa del fatto che TUTTI i rottami erano stati rimossi da TUTTE le zone del Pentagono (eventualmente, la foto dimostrerebbe il contrario). Che le squadre della FEMA avessero già smobilitato, non è prova del fatto che il testimone non poteva trovarsi lì. Una prova (ad esempio) sarebbe la presenza accertata del testimone in un altro luogo a quella data, e finora non ho visto niente del genere."

...questo significa che continui a ostentare una remota possibilità che qualcuno della FEMA potesse entrare indisturbato con una macchina fotografica, nell'AE drive, dopo che il 21 settembre le operazioni di salvataggio e recupero fossero comunque finito...

...aggiungo che i controlli d'identificazione del personale, eseguito da parte dell'FBI, s'intensificarono dopo che 3 individui camuffati da pompieri s'introdussero illecitamente all'interno dell'area antistante il Pentagono.

Ora non vedo tu che cos'abbia da recriminare in seno ad un legittimo sospetto più che pertinente in merito ai fatti raccontati da Henry62...
_________________
“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Inviato il: 25/6/2008 13:42
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Tuttle
      Tuttle
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#200
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 1/9/2006
Da
Messaggi: 3790
Offline
Vedete, cari difensori delle partite perse...qui a me non frega niente se quella foto sia stata scattata il 21 o prima del 21...o dopo il 21.

Non mi frega un c***o di sapere se il fotografo era del FEMA o un turista infiltrato con mansioni di manovale, un pompiere...un poliziotto o un cane da tartufo con una fotocamera al collo.

Ma vorrei far notare che proprio queste quattro informazioni inutili sono tutto il contenuto dell'articolo di Henry62 e sono l'unica "materia" in più - oltre la foto in se. Foto non inedita appunto.

Ora mi si deve spiegare, come fate a scandalizzarvi tanto se lo si piglia un po per i fondelli quando si scopre che quelle quattro informazioni, di per sè insignificanti, stanno risultando pure dubbie o addirittura false? O nella ipotesi migliore un banale Work In Progress spacciato per dato acquisito....il che giustificherebbe il balletto di contraddizioni e retromarce al quale abbiamo assistito.

Un testimone dell'autore (!!!!) di cui non possiamo sapere né nomi né mansioni...con una data di scatto che forse è il 28 ma forse no...che prima era della FEMA e poi no.

EDDAIIII!!!!

A che cosa è servito quell'articolo di Henry62 se non a rimpinguare il suo blog? Vi do una mano: a niente.

Perché la foto c'era prima come ora. E tutto il circo costruito attorno ha avuto il solo scopo di pompare il valore della semplice immagine già pubblicata su altri siti.

Lo dimostra Henry stesso nei suoi due articoli preparati a puntino com'è nel suo stile.

Nel primo finge cautela su un immagine uscita dopo anni e sulla quale non si hanno dati specifici....e nel secondo, facendo leva sul teatrino del primo, si vanta di aver scoperto i dati che rendono l'immagine autentica e credibile.

Suvvia signori. Questo è teatro!!!

Ma è un teatro che non solo si sta dimostrando sciancato...ma risulta a tutti - compresi voi ufficialisti - del tutto privo di importanza. E come darvi torto?

Però tutta questa faccenda è comunque utile perché dimostra come un ufficialista incallito, alla stregua di chi si accusa, quando non ha niente da scrivere - è disposto a costruire argomenti di paglia, personaggi compresi, per tenere caldo il fuocherello della propaganda. O semplicemente perché vuole tirare di nuovo a se l'attenzione di un pubblico dormiente.

L'ultimo romanzo sul timone di coda, un vero e proprio esercizio di fantasia tenuto nel cassetto per i momenti di crisi, ne è una ulteriore prova - a tal punto da portare con se diverse somglianze con il modus operandi dei più temerari inventori di teorie alternative.

Su una cosa dovete darmi ragione. Almeno fra complottisti ci si scanna per dissociarsi dalle mille teorie che questo o quello proclamano...mentre voi risultate sempre meno credibili in questa opera di difesa ad oltranza di qualsiasi cosa esca dalla penna di uno del "team", convinti che ciò che si inventano sia la VU stessa.


Parafrasando...

..Vi saluto cordialmente. (Ma non toglietemi la libertà di ridere di voi.)
Inviato il: 25/6/2008 14:39
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#201
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/8/2007
Da perugia
Messaggi: 1800
Offline
Tuttle:

"L'ultimo romanzo sul timone di coda, un vero e proprio esercizio di fantasia tenuto nel cassetto per i momenti di crisi, ne è una ulteriore prova - a tal punto da portare con se diverse somglianze con il modus operandi dei più temerari inventori di teorie alternative."


...c'è anche da far caso al fatto che potrebbe non essere del tutto una coincidenza casuale l'aver pubblicato il post:

- "UPS all'81° piano del WTC2? Sì, il NIST conferma!"

...e subito dopo:

- "Rottami nel "A-E Drive" del Pentagono: "11-SETTEMBRE" ottiene un'altra conferma!"

In questo frangente Henry62, sulla scia di una "conferma ufficiale", se ne sarebbe attribuita un'altra...
Probabilmente pensando che la prima avesse influenzato il metodo di giudizio in favore di una sua credibilità...
Il mio è solo un sospetto... Comunque venuto immediatamente fuori in seguito alla fortuita sequenza pubblicata!
...questo 3d si sta dimostrando utile!
...ma come dicevo, non è finita ancora qui.


PS

Per la dinamica della traiettoria seguita dall'aereo, le impronte e il timone di coda, suggerite da Henry62, stenderei un velo pietoso sopra, anche se vale la pena, dato lo spunto, dire qualche cosa in più in merito!
_________________
“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
Inviato il: 25/6/2008 14:58
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Fang
      Fang
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#202
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 24/11/2007
Da
Messaggi: 64
Offline
Ho visto sul sito di Attivissimo la recensione del libro "Firefight: Inside the Battle to Save the Pentagon on 9/11" e , tra le foto "rivelazione" pubblicate (non capisco perchè in bianco e nero) ve ne è una che ritrae "Un rottame d'aereo, con i segni del logo American Airlines".
Ora è comico che "il re dell'antibufala" pretenda di sbolognarci una foto come questa : un pezzo di metallo in cui si vede soltanto lui ed un po' di erba. Il bello è che poi dice : " Ogni frammento significativo d'aereo, ogni resto umano è stato visto anche dai soccorritori civili, fotografato e catalogato, in attesa di essere usato come prova giudiziaria. Quando si svolgeranno i processi a carico degli organizzatori degli attentati, queste prove verranno desegretate, e chi si ostina a negare verrà ridicolizzato, se ce ne fosse ancora bisogno, da questa pioggia di documentazione."
Ben vengano i processi , ma chi è che verrà veramente ridicolizzato ?
Inviato il: 25/6/2008 15:34
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#203
Mi sento vacillare
Iscritto il: 6/10/2007
Da
Messaggi: 596
Offline
I processi a guantanamo? basati su confessioni sotto tortura? quell'uomo coi baffi mi sembra tanto un poveraccio ritardato che ha subito tutte le angherie e i plagi disumani di questo mondo!

Spero che prima o poi gli facciano un monumento, come quello del milite ignoto

-------------------------
edit: se considerate questo post come un elogio al terrorismo islamico, significa che vi piacciono le torture...
_________________
Ogni affermazione oggettiva deve avere un riscontro non obiettabile, altrimenti è una menzogna.
Un'affermazione soggettiva non ha alcun valore se argomenta menzogne.
A. R.
Inviato il: 25/6/2008 16:39
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  anticomplo
      anticomplo
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#204
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 19/6/2008
Da
Messaggi: 58
Offline
Non concordo in nulla dell’articolo di TUTTLE.
Se TUTTLE stesso riconosce che le informazioni uscite da questo thread sono insignificanti, com’è insignificante tutta l’aneddotica di contorno con la quale Henry ha voluto condire il suo articolo, e se sull’irrilevanza di queste informazioni concordiamo da ambo le sponde, complottisti e ufficialisti, perchè non ci mettiamo finalmente a discutere di quale sia il valore intrinseco di quella fotografia, anzichè dedicare più di 200 post a far le pulci all’articolo di Henry?

Quella foto è autentica o no? E’ ritoccata o no? E’ un fotomontaggio o no? Illustra rottami di Boeing 757 o no? Queste sono le domande che arrivano dal forum ufficialista alle quali finora da parte complottista non si è voluto dare risposta.
Questa sarebbe la parte importante della discussione. O sbaglio?

Inoltre sarà anche pur vero che noi ufficialisti siamo più compatti, tra noi, dei complottisti, come dice TUTTLE.
Noi però, almeno in quest’occasione, abbiamo in mano una foto. I complottisti generalmente hanno in mano solo le loro fantasie.
Inviato il: 25/6/2008 16:59
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  harvey
      harvey
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#205
Mi sento vacillare
Iscritto il: 8/4/2008
Da
Messaggi: 339
Offline
Cambi discorso, Tuttle.
Uno può attribuire a quella foto l'importanza che vuole; può ritenerla insignificante (e quindi prendere in giro Henry per questo) oppure può ritenerla di capitale importanza, e questo è forse il caso di Wells, dato che si sta affannando a dimostrare NON l'insignificanza della foto, ma la sua falsità, e la frode di colui che l'ha presentata. Ci è riuscito?

Citazione:
Ora mi si deve spiegare, come fate a scandalizzarvi tanto se lo si piglia un po per i fondelli


Non mi scandalizzo (anche se stai impiegando degli eufemismi). Mi fa ridere chi gongola come se avesse in mano un poker d'assi (pregustando la rivincita per anni di meritate prese in giro), quando si ritrova al massimo con una coppia di fanti. Ma se non si fosse capito queste tecniche di auto-convincimento funzionano solo in certi microcosmi ristretti. In un luogo, ad esempio, dove quando il webmaster afferma "la frase 'the whole thing is about to blow up' è una prova incontrovertibile dell'auto-attentato", tutti annuiscono ipnotizzati.
Inviato il: 25/6/2008 17:05
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Sandman
      Sandman
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#206
Mi sento vacillare
Iscritto il: 29/5/2006
Da
Messaggi: 627
Offline
La verità,come ha ammesso anche anticompolo in parte, è che tendete a fare gruppo intorno ad Henry per ogni cosa che dice,senza mettere in dubbio i suoi metodi di ricerca.Il modo in cui egli è venuto in possesso di questo documento,il modo in cui l'ha presentato come prova maxima della fondatezza della VU, il modo in cui ha ritrattato sulla data dello scatto avrebbero dovuto farvi storcere il naso se aveste un minimo di obbiettività,Harvey.E' naturale che Wells critichi il modus operandi di Harvey e ne metta in risalto tutte le contradizioni e difetti,perchè il modo in cui un ricercatore si procura il proprio materiale è fondamentale.

Citazione:
In un luogo, ad esempio, dove quando il webmaster afferma "la frase 'the whole thing is about to blow up' è una prova incontrovertibile dell'auto-attentato", tutti annuiscono ipnotizzati.


Si quella frase è una prova dell'auto attentato se metti insieme tutti i pezzi come in un puzzle,non la frase di per se.Ti potrei cmq dire che a me sembra molto di più che su quel blog tutti i frequentatori abbiano una sorta di coscienza collettiva dove sparisce ogni barlume di senso critico e ciò che perviene per mano di Henry è sacrosanto
Inviato il: 25/6/2008 17:21
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Tuttle
      Tuttle
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#207
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 1/9/2006
Da
Messaggi: 3790
Offline
Citazione:
Se TUTTLE stesso riconosce che le informazioni uscite da questo thread sono insignificanti, com’è insignificante tutta l’aneddotica di contorno con la quale Henry ha voluto condire il suo articolo, e se sull’irrilevanza di queste informazioni concordiamo da ambo le sponde, complottisti e ufficialisti, perchè non ci mettiamo finalmente a discutere di quale sia il valore intrinseco di quella fotografia, anzichè dedicare più di 200 post a far le pulci all’articolo di Henry?



Io lo faccio molto volentieri. Mai avuto problemi a discutere del reale senso delle cose.

Distingui la differenza sostanziale che passa fra il significato di una foto ed il suo significante? (inteso come ciò che per te evoca e garantisce)

Ti faccio un esempio.

Se ti mostro una foto di un ramo tu cosa ci vedi?

Vedi un ramo o quel ramo di quell'albero di quel posto e di quel giorno?

Io ci vedo un ramo. Significato.

Tu ci vedi tutto il resto. Significante.

A te che credi alla VU per partito preso quella foto pare l'ennesima prova.
A me che non credo alla VU (non per partito preso), quella foto pare una semplice foto. E da quando una foto è in grado di dimostrare un intera dinamica?

Ed è esattamente quello che possiamo dire per tutte le altre foto di brandelli di aereo che sono uscite fuori all'indomani dell'accaduto.

Come ho detto milioni di volte i dati vanno incrociati e TUTTI. Non bisogna fossilizzarsi su questo o su quello. E specialmente non ci si può fossilizzare solo su quello che ci fa comodo.

E non è forse Henry che dice di volersi dedicare esclusivamente all'analisi della compatibilità della dinamica con quella resa ufficiale?

E lo fa escludendo le miriadi di dati che la VU se la mangiano. Come l'FDR, i testimoni oculari che descrivono tutto tranne la path ufficiale, i video truffa, l'assenza di danni concreti ed attesi quali quelli dell'impronta di coda sulla facciata...o quelli al basamento....o quelli sulla vent structure.. etc etc etc.

Questa foto, come le altre, mostra brandelli di aereo nell'AE drive. Ma se incroci questo dato miserrimo (vista la facilità di piantare falsi resti in un area ancora non completamente terminata e ricca di anfratti strutturali) con tutti gli altri che fanno a cazzotti con la VU almeno un minimo di interesse per la ricerca dovresti avercelo.

Io preferisco mettere sul piatto tutto quanto. Tu?

Ma forse stiamo andando pesantemente OT e di questi argomenti ne abbiamo parlato alla nausea assistendo come risposta alle più mirabolanti capriole (ed annesse cadute di schiena) coi vostri precedenti od attigui nick.

Ciao
Inviato il: 25/6/2008 17:51
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  anticomplo
      anticomplo
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#208
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 19/6/2008
Da
Messaggi: 58
Offline
Conosco la differenza tra significato e significante, TUTTLE, e voglio venirti incontro con un esempio.
Se vedo una tegola sul marciapiede, questo non significa che quella tegola sia proprio una tegola proveniente dal tetto di casa mia, anche se è perfettamente identica alle tegole che compongono il tetto di casa mia.
Ora però vorrei che mi venissi incontro tu.
Se ieri sera c’è stato nella mia zona un fortissimo temporale con intense raffiche di vento, le probabilità che quella tegola appartenga al tetto di casa mia aumentano considerevolmente.
Si capisce quello che voglio dire?
Se contro il Pentagono ha impattato qualcosa, e questo qualcosa ha lasciato uno squarcio che tu stesso, TUTTLE, hai misurato in 35 metri, e all’interno del Pentagono trovo resti di un aereo avente un’apertura alare compatibile con quei 35 metri, le probabilità che quei resti appartengano all’aereo che ha colpito il Pentagono sono tutt’altro che trascurabili.

Se ho capito bene il senso del tuo messaggio, tu non metti in dubbio l’autenticità “fotografica” di quella foto. Per te non è un fotomontaggio.
Metti in dubbio la coerenza dell’insieme. Dici che l’insieme della VU per te mostra incongruenze tali da far sì che quella foto sia solo un tassello di un quadro privo di uniformità. E che, per questo motivo, per te quella foto non significa nulla perchè si pone essa stessa come uno dei tanti elementi che compongono questa disuniformità.

Però i rottami sono stati fotografati, e sembrano appartenere proprio a un Boeing 757.
A questo punto tu ipotizzi che si tratti di un messinscena. Qualcuno, dici, quei rottami potrebbe averceli messi e poi fotografati.
Trascurando il fatto che si tratti di una pura ipotesi, fatto tipico di un complottismo che tu stesso deplori, questo però comporta almeno due problemi.
- L’autore della foto, autore in senso lato, ovviamente, doveva avere a disposizione dei rottami di Boeing 757.
C’è qualche magazzino, in America, dove conservano alla rinfusa, ma ben distinti tra 757, o 767, o altri tipi di aereo, gli avanzi di vari incidenti aerei?
Quale incidente aereo aveva coinvolto, prima del 911, un Boeing 757?
Oppure. Hanno preso un 757 sano e l’hanno fatto precipitare per procurarsi dei rottami?
- Secondo problema. Perchè, una volta costruita la messinscena e scattata la relativa foto, questa foto non è stata subito strombazzata al mondo come prova della VU ma esce a distanza di 7 anni e in maniera semi-clandestina sui blog di qualche complottista e di qualche ufficialista?

Non ti sembrano due problemi non da poco, TUTTLE?

Io sono un lurido ufficialista, per cui le cose tendo a vederle in maniera più semplice.
Se la foto non è un falso, quella foto è la foto dei rottami del 757 che ha impattato contro la facciata del Pentagono.
E’ più semplice il mio o è più semplice il tuo, come ragionamento?

Ciao e grazie, in ogni modo, per aver finalmente portato il discorso sul significato della foto.
Inviato il: 25/6/2008 20:16
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Sandman
      Sandman
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#209
Mi sento vacillare
Iscritto il: 29/5/2006
Da
Messaggi: 627
Offline
Citazione:
Però i rottami sono stati fotografati, e sembrano appartenere proprio a un Boeing 757.


sembrano,appunto.Il fatto che lo stesso TUTTLE affermi che sono compatibili per dimensioni a quelli di un 757 non significa che SONO di un 757,potrebbero benissimo essere di un aereo di dimensioni compatibili.Questo fondamentalmente toglie a quella foto l'aurea di inconfutabilità che gli state dando voi "luridi ufficialisti".Inoltre non toglie di mezzo le innumerevoli anomalie che ci sono nella VU e che non possono essere bollate come "teorie cospirazioniste" solo in base a quella foto.

Citazione:
Secondo problema. Perchè, una volta costruita la messinscena e scattata la relativa foto, questa foto non è stata subito strombazzata al mondo come prova della VU ma esce a distanza di 7 anni e in maniera semi-clandestina sui blog di qualche complottista e di qualche ufficialista?


questa è una domanda che dovreste farvi voi...
Inviato il: 25/6/2008 20:56
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  rivers
      rivers
Re: Rottami del Pentagono: il mistero della foto “inedita”...
#210
Mi sento vacillare
Iscritto il: 30/11/2006
Da
Messaggi: 493
Offline
Basta chiedere a NTSB .
Inviato il: 25/6/2008 21:01
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
 Vai all'inizio   Discussione precedente   Discussione successiva
<1...456789>

 


 Non puoi inviare messaggi.
 Puoi vedere le discussioni.
 Non puoi rispondere.
 Non puoi modificare.
 Non puoi cancellare.
 Non puoi aggiungere sondaggi.
 Non puoi votare.
 Non puoi allegare files.
 Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA