Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 12898 + 3481
23 utente(i) online (9 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 23

Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: Muso contro muso. E gli altri stanno a guardare
lysmata 17/4/2014 1:38
Re: "Le grandi menzogne della storia" - Conferenza
DrHouse 17/4/2014 1:34
Re: "Le grandi menzogne della storia" - Conferenza
Sertes 16/4/2014 23:20
Re: Anche l'Apollo "faceva le bolle"
Steru 16/4/2014 23:18
Re: "Le grandi menzogne della storia" - Conferenza
Sertes 16/4/2014 23:17
Re: Anche l'Apollo "faceva le bolle"
Steru 16/4/2014 23:13
Re: Muso contro muso. E gli altri stanno a guardare
Rickard 16/4/2014 23:11
Re: Muso contro muso. E gli altri stanno a guardare
Det.Conan 16/4/2014 22:59
Re: "Le grandi menzogne della storia" - Conferenza
Decalagon 16/4/2014 22:52
Re: "Le grandi menzogne della storia" - Conferenza
Steru 16/4/2014 22:47
Re: Muso contro muso. E gli altri stanno a guardare
crunch 16/4/2014 22:41
Re: "Le grandi menzogne della storia" - Conferenza
l1171 16/4/2014 22:41
Re: Anche l'Apollo "faceva le bolle"
totalrec 16/4/2014 22:35
Re: Muso contro muso. E gli altri stanno a guardare
pippovinci 16/4/2014 22:33
Re: "Le grandi menzogne della storia" - Conferenza
Steru 16/4/2014 22:33
Re: Anche l'Apollo "faceva le bolle"
Fabrizio70 16/4/2014 22:32
Re: Muso contro muso. E gli altri stanno a guardare
Timor 16/4/2014 22:28
Re: "Le grandi menzogne della storia" - Conferenza
Steru 16/4/2014 22:27
Re: "Le grandi menzogne della storia" - Conferenza
Steru 16/4/2014 22:24
Re: "Le grandi menzogne della storia" - Conferenza
l1171 16/4/2014 22:24
 Recent Topics
Euro o Lira: Riassunto discussione
Cosa state ascoltando?
finalmente un modulo di atterraggio che non sia fatto di cartapesta!
L'angolo dei video
Ma il problema è veramente il "Mercato" ?
Movimento 5 stelle o no
Formazioni militari russe verso l'Ucraina?
L'angolo delle cose divertenti
L’alleanza sino-russa: una sfida alle ambizioni statunitensi in Eurasia
Durante le missioni apollo furono documentati incontri con vite aliene!
Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C)?
Cronaca di un inciucio annunciato
Datagate e spionaggio industriale
MegagetPS: player / downloader freeware per siti di streaming
Vergognamoci per loro
Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia finale e l'Apocalisse
La Nuova Cronologia di Anatolij Fomenko
l'angolo della salute
Golpe in Paraguay: organizzato con cura ed assistito da cecchini non identificati
Gli Stati Uniti mettono in campo nuove armi
L'incoerenza dell'effetto serra-riflettente
Scie Chimiche: Raccolta dati
Perché l’enorme balzo dei prezzi del petrolio? “Peak Oil” o speculazione di Wall Street?
Il Gulf Cooperation Council: Monarchie dei fantocci di Rockefeller/Rothschild
L'angolo delle immagini
Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...
Marte.. Questo sconosciuto !!!!
MILITARI ITALIANI E TORTURE!
La scomparsa del volo Malaysian 370
RESTIAMO UMANI

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE

ATTENZIONE: Chiunque voglia scrivere su Luogocomune è pregato di leggere prima QUESTO AVVISO (aggiornato 01.11.07)



Indice del forum Luogocomune
   Commenti liberi
  Come viene recepita l'informazione.

Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi

 

 Vai alla fine   Discussione precedente   Discussione successiva
<1234
  •  Vota discussione
      Vota questa discussione
      Eccellente
      Buona
      Discreta
      Scadente
      Terribile
Autore Discussione
  •  sitchinite
      sitchinite
Re: Come viene recepita l'informazione.
#91
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 3/6/2007
Da Roma - Pomezia
Messaggi: 3270
Offline
Credo che tu ti riferisca alla lista fornita da un autore chiamato Vermilion negli anni 60, però se si tratta di quella la stai alterando un pochino...
sono più di 80 nomi divisi per struttura o organizzazione, e non c' é nessun responsabile di merendine o roba del genere.

Ecco la lista di nomi presente nel pamphlet con i rispettivi ruoli ricoperti:



Il Segretariato delle Nazioni Unite
Dr. H. S. Bloc, è il capo della Sezione Armamenti.
Antoine Goldet, è il Direttore Principale della Sezione Affari Economici.
Ansgar Rosenberg, è il consigliere speciale della Sezione Affari Economici.
David Weintraub, è il direttore per la Stabilità e Sviluppo Economico.
Karl Lachman, è il capo della Sezione Fiscale.
Dr. Leon Steinig, è il direttore della Divisione Narcotici.
Henry Langier, è il deputato-capo della Sezione Benessere-Sociale.
Dr. E. Schwelb, è il deputato-capo della Sezione Diritto Umano.
H. A. Wieschoff, è membro della Sezione Amministrativa per i territori Non-Autonomi.
Benjamin Cohen, è l'Assistente Segretario-Generale della Sezione Informazioni Pubbliche.
Dr. Ivan Kerno, è il Deputato Segretario-Generale della Sezione Legale.
Abraham H. Feller, è il dirigente e il capo consigliere della Sezione Legale.
J. Benoit-Levy, è il direttore dell'Ufficio Divisione Film e Informazioni Visive.
Mare Schreiber, ne è il consigliere legale.
G. Sandberg, è il consigliere legale alla Sezione della Codificazione della Legge Internazionale.
David Zablodowsky, è il capo della Sezione Stamperia.
George Rabinovich, è il capo della Sezione degli Interpreti.
Max Abramovitz, è il deputato-capo dell'Ufficio Pianificazione.
P. C. J. Kien, è il capo della Sezione Contabilità.
Mercedes Bergmann, è l'ufficiale della Sezione Personale.
Dr. A. Signer, è il capo della Clinica Sanitaria.
Paul Rodzianko, è il segretario del Consiglio dei Ricorsi.

Ufficio Informazioni N. U.
Jerzy Shapiro, è il capo dell'Ufficio Centrale d'Informazioni delle N. U. in Ginevra.
B. Leitgeber, è il capo dell'Ufficio Centrale d'Informazioni delle N. U. in New Delhi.
Henri Fast, è il capo dell'Ufficio Centrale d'Informazione delle N. U. in Shanghai.
Dr. Julius Stawinski, è il capo dell'Ufficio Centrale d'Informazione delle N. U. in Varsavia.
Ufficio Internazionale del Lavoro
David A. Morse (Mocovitch), è il capo della Sezione dell'U.I.L., Ginevra.
Tre dei quattro capi dell'U.I.L. sono giudei.
Essi sono:
Altman (Polonia), David Zellerbach (U.S.A.), Finet (Belgio).
V. Gabriel-Garces, è il corrispondente e il delegato Ecuadoriano.
Jan Rosner, è il corrispondente e il delegato Polacco.
Organizzazione Alimentazione e Agricoltura
Andre Mayer, è il primo Vice-Presidente.
A. J. Jacobsen, è il delegato Danese.
M. M. Libman, è il capo della Sezione Fertilizzanti Chimici.
E. de Vries, è il delegato Germanico.
Gerda Kardos, è il capo della Sezione Fibre.
M. Ezekiel, è il capo del Ramo Analisi Economiche,
B. Kardos, è il capo della Sezione Beni Diversi.
M. A. Hubermann, è il capo della Sezione Tecnica Forestale.
J. P. Kagan, è l'ufficiale tecnico della Sezione Alloggi ed Equipaggiamenti.
J. Mayer, è il capo dell'Ufficio Alimentazione.
F. Weisel, è il capo della Sezione Amministrativa.
Organizzazione (U.N.E.S.C.O.) Educativa, Scientifica e Culturale
Tre su quattro membri del Comitato Esecutivo, Alfred Sommerfelt e Paul Cameiro sono giudei.
J. Eisenhardt, è il presidente del Comitato Rieducativo.
Miss Lauffman, è il capo della Sezione della Comprensione ed Educazione Internazionale.
Dr. O. Klineberg, è il capo sezionale.
H. Kaplan, è il capo dell'Ufficio Informazioni Pubbliche.
C. H. Weitz, è il capo della Sezione Amministrativa.
B. Abramsky, è il capo della Sezione Alloggi e Viaggi.
S. Samuel Selsky, è il capo dell'Ufficio Personale.
B. Wermiel, è il capo dell'Impiego Amministrativo.
Dr. A. Welsky, è il capo dell'Ufficio della Cooperazione Scientifica.

Banca Internazionale della Ricostruzione e Sviluppo
M. M. Mendels, è il segretario.
Leonhard B. Rist, è il direttore per l'economia.
Leopold Chmela, è il presidente e il direttore dell'Amministrazione.
E. Polask, è membro dei Governatori dell'Amministrazione Cecoslovacca.
P. Mendès France, è membro dei Governatori dell'Amministrazione di Francia.
A. M. de Jong, è membro dei Governatori dell'Amministrazione dell'Olanda.
D. Abramovich, è membro dei Governatori dell'Amministrazione della Jugoslavia.
Fondo Monetario Internazionale
Josef Goldmann, è membro dei Governatori dell'Amministrazione Cecoslovacca.
Louis Rasminsky, è il direttore amministrativo per il Canada.
W. Kaster, è il deputato-direttore per la Germania.
Louis Altman, è il deputato-direttore amministrativo.
E. M. Bernstein. è il capo della Sezione e delle Ricerche.
Joseph Gold, è il consulente capo.
Leo Levanthal, è un altro consulente capo.
Organizzazione Internazionale Rifugiati
Mayer Cohen, è il capo della Sezione della Salute e Benessere dell'O.I.R.
Pierre Jacobsen, è il direttore della Sezione Rimpatri.
R. J. Youdin, è il direttore della Divisione Rimpatri.
Organizzazione per la Salute del Mondo
Z. Deutschmann, è il capo della Sezione Tecnica.
G. Mayer, è il capo della Sezione delle Traduzioni.
M. Siegel, è il capo della Sezione Finanziaria.
A. Zarb, è il direttore della Sezione Legale.
Dr. N. Goodman, è il direttore amministrativo della Sezione Cooperazione.
Organizzazione Commercio Internazionale
Max Suetens, è il presidente dell'organizzazione.
Unione Internazionale delle Telecomunicazioni
F. C. de Wolfe, è il delegato degli S. U. nel Consiglio Amministrativo.
Gerry Gross, è il deputato direttore amministrativo dell’U.I.T.
H. B. Rantzen, è il presidente del Comitato Internazionale delle Telecomunicazioni.

Organizzazione dell'Aviazione Civile
A. G. Berg, è il capo dell'organizzazione.
Compiti Speciali
Col. A. C. Katzin, è il rappresentante dell'O.N.U. in Korea.
George Novshon, è l'ufficiale dell'O.N.U. per le Informazioni in Korea.
Ernest A. Gross, è il secondo delegato degli Stati Uniti all’O.N.U.,
Isadqr Lubin, è il capo del Comitato Economia ed Impiego.
Julius Katz-Sochy, è il delegato permanente della Polonia.
Dr. Ales Bebler, è il delegato permanente della Jugoslavia.



il panphlet di Vermilion aggiunge una considerazione (che ovviamente non mi interessa dimostrare ma che comunque reputo più attendibile delle tue ipotetiche ricerche visto che non sembri poterle dimostrare):

Su 1.800 alti funzionari dell'O.N.U., ben 1.200 sono giudei.

ora, se anche non fossero 1200 ma 800, o 700, direi che sono sempre molti di più della 'cinquantina' di cui tu parli. E il fatto che l' ONU sia così invischiata a me spiega tante cose... per esempio le oltre 70 risoluzioni Onu mai rispettate da israele, emesse, ma alle quali per qualche strano motivo non é mai seguita nessuna azione.

E chiudo qui con l' argomento, tanto ora sicuramente arriverà PikeDog con i suoi deliri.


Citazione:

Pispax ha scritto:

Quel tentativo nacque quando un utente, non ricordo neppure chi, sosteneva che l'ONU era di fatto in mano agli ebrei. L'accusa veniva sostenuta sulla base di un elenco di una cinquantina di nomi ebrei che, a suo dire, ricoprivano incarichi "dirigenziali".
Siccome fra questi c'erano figure come "responsabile delle segretarie" e "responsabile delle merendine e dei cotillons", nonostante il mio inglese pessimo provai a sbattermi un po' per trovare un po' di organigrammi di tre agenzie internazionali: l'ONU, la Banca Mondiale e l'FMI.

C'erano in effetti svariati nomi che a occhio sembravano di origine ebraica. Ma ce n'erano una quantità enorme in più che sicuramente erano anglosassoni.
E se sulla base di cinquanta nomi si è in grado di sostenere il "complottone ebraico" solo perché sono tutti nomi etnicamente riconducibili a un unico ceppo, che dire allora di un elenco di alcune centinaia di nomi (l'ordine di grandezza era quello, una volta scesi a considerare dirigenti anche i "responsabili delle segretarie") ALTRETTANTO riconducibili etnicamente a un unico ceppo?

Poi non ne feci di niente e cestinai il tutto, più che altro perché mi vergognavo un po' per essermi lasciato invischiare in una polemichetta da quattro soldi.


Se vuoi ripetere il tentativo, in bocca al lupo. Ricordo che all'epoca ci misi un bel po' per trovare qualcosa di un po' dettagliato e che avesse (apparentemente) una minima parvenza di plausibilità.
Ma forse il tuo inglese è migliore del mio.
Inviato il: 21/4/2012 17:22
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  PikeBishop
      PikeBishop
Re: Come viene recepita l'informazione.
#92
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 1/11/2005
Da Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Messaggi: 6255
Offline
Citazione:
E chiudo qui con l' argomento, tanto ora sicuramente arriverà PikeDog con i suoi deliri.


I deliri sono i tuoi, brutto (perche' abbiamo visto con ribrezzo anche la tua foto) razzista.

Invece di spargere qui i tuoi elenchi presi da bastardi razzisti come te (ma almeno loro non sono negri come te, che saresti immediatamente crocifisso da qualsiasi sezione per bene del KKK e sei li che sempre lecchi i piedi dei tuoi possibili carnefici), torna nella periferia da dove vieni (sappiamo dove abiti) e parla solo con tuoi pari.

Qui, di quella schifezza, non sappiamo cosa farcene. Lo sai bene anche tu, perche' invece di esprimerla sotto forma di link (la cui provenienza avrebbe fatto capire da che cloaca razzista arrivava) l'hai copiata.

Vaffanculo.

Da ricordare che questo figuro e' il medesimo che in homepage ha sostenuto che Massimo Mazzucco sia un MENTITORE e che scriva quel che scrive in malafede per vendere DVD. Questo non lo esime dall'usare la pagine PAGATE da Massimo Mazzucco per spammare con la sua opera demente. Si, esistono persone cosi' infami.
_________________
Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Inviato il: 23/4/2012 3:09
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  sitchinite
      sitchinite
Re: Come viene recepita l'informazione.
#93
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 3/6/2007
Da Roma - Pomezia
Messaggi: 3270
Offline
devo avere doti da veggente
dormi tranquillo pikedog
Inviato il: 23/4/2012 8:00
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  PikeBishop
      PikeBishop
Re: Come viene recepita l'informazione.
#94
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 1/11/2005
Da Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Messaggi: 6255
Offline
Citazione:
devo avere doti da veggente

No e' che sai di aver passato il segno, brutto imbrattatore a tradimento:

Da ricordare che questo figuro e' il medesimo che in homepage ha sostenuto che Massimo Mazzucco sia un MENTITORE e che scriva quel che scrive in malafede per vendere DVD. Questo non lo esime dall'usare la pagine PAGATE da Massimo Mazzucco per spammare con la sua opera demente. Si, esistono persone cosi' infami.
Ora si nasconde nei forum, l'imbrattatore, e tiene il basso profilo che compete agli esseri striscianti.


E cita le fonti nazi-razziste delle tue menzogne.

Guardati anche "Inglorious Basterds" prima di andare a dormire: buoni incubi.
_________________
Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Inviato il: 23/4/2012 8:24
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  complo
      complo
Re: Come viene recepita l'informazione.
#95
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 14/10/2005
Da
Messaggi: 2555
Offline
Citazione:
Eccolo:

There is an elementary equation in physics: frequency = (speed of light)/(wavelength) According to the equation, if the frequency varies, this could be due to a variation of either the speed of light or the wavelength. The frequency does vary and clever relativists have always known that the frequency variation is due to a variation of the speed of light. However they have also known that this variability of the speed of light is fatal not only for the theory of relativity but also for the whole modern physics


Valev, you wrote that this 'well known formula' makes clear that speed of light is not constant and therefore relativity fails. Has it ever occured to you that you use the formula in the wrong way,and that actually frequency/wavelength might possibly be constant? here you can find a simple explanation of this formula: http://zebu.uoregon.edu/~soper/Light/frequency.html I believe that the main problem of nutters who try and attack relativity is first with their not understanding the scientific method and second of interpreting well-defined mathematical, scientific and psychics concepts from a non-mathematical et cetera framework.



Io ti avevo chiesto di mostrare che, come avevi scritto TU, "Il sofisma algebrico è un caso particolare quando regole algebriche sono applicate in ambiti dove non è lecito applicarle." in QUESTO ESEMPIO:


http://langolodiermete.blogspot.it/2010/12/il-sofisma-algebrico.html


Se non mi rispondi mi vien da pensare che sia proprio vero quanto scritto in neretto.
Me lo indichi DOVE E' IL SOFISMA ALGEBRICO IN QUELL'ESEMPIO?
Perchè LI'* c'è e si deve rispondere IN POCHI SECONDI..............


*nella teoria della relatività invece NO.
Inviato il: 23/4/2012 9:53
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Pispax
      Pispax
Re: Come viene recepita l'informazione.
#96
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/3/2009
Da
Messaggi: 3627
Offline
(postato doppio)
_________________
CAPCOM: I "libri della fisica" io non l'ho mai detto. Controlla pure.

Citazione:
Vedi Pispax?
"i libri della fisica" io non l'ho mai detto.
Ho detto invece "i libri di fisica".
Inviato il: 25/4/2012 13:48
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Pispax
      Pispax
Re: Come viene recepita l'informazione.
#97
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/3/2009
Da
Messaggi: 3627
Offline
sitchinite


Citazione:
devo avere doti da veggente


Anch'io.
Ho provato a proporre un case study su come molte persone recepisconol'informazione solo se è polarizzata nella direzione dei loro preconcetti.
Stai continuando a darne dimostrazione.

Proviamo a fare una cosa inusuale: usiamo il cervello.






Citazione:
l panphlet di Vermilion aggiunge una considerazione (che ovviamente non mi interessa dimostrare ma che comunque reputo più attendibile delle tue ipotetiche ricerche visto che non sembri poterle dimostrare):

Su 1.800 alti funzionari dell'O.N.U., ben 1.200 sono giudei.

ora, se anche non fossero 1200 ma 800, o 700, direi che sono sempre molti di più della 'cinquantina' di cui tu parli.


E' vero.
Ho sbagliato a dire che sono una cinquantina.
I funzionari "giudei" (ovviamente tutti "Alti Funzionari", compreso il capo della clinica sanitaria - ruolo di cui è ben noto l'importante peso politico) in realtà sono solo VENTISEI.

Per rastrellare ALMENO ventisei nomi tale Vermillon (nomen omen?) è dovuto andare a cercare nella sezione fiscale, in quella sanitaria e in quella amministrativa.
La cosa indicativa di come viene recepita l'informazione è che tu non metti in dubbio la sua affermazione che "Su 1.800 alti funzionari dell'O.N.U., ben 1.200 sono giudei". Eppure ci sono tutte le ragioni per farlo, visto che nel suo apparentenentemente accurato elenco non arriva a enumerarne neppure un cinquantesimo, di quella cifra.

Anzi, ha dovuto rastrellare anche altre organizzazioni internazionali (non sapevo che l'FMI facesse parte dell'ONU, per dire) per arrivare a citarne meno di NOVANTA.


Però evidentemente tu ritieni "utile" il suo ordine di grandezza (la tua stima più bassa è un numero 8 volte superiore a quello indicato nell'elenco, che oltre a essere ricolmente basso non tiene conto solo dell'ONU) ma metti in dubbio chi fa notare che questa è un'assurdità.


Guarda che in realtà è a me che non interessa scrivere un contro-pamphlet.
Non mi interessa proprio perché il modo con cui certe persone "recepiscono l'informazione" lo renderebbe solo tempo sprecato.

Se DAVVERO sei quel "razionalista" che ti vanti di essere, vai e controlla.






Citazione:
E il fatto che l' ONU sia così invischiata a me spiega tante cose... per esempio le oltre 70 risoluzioni Onu mai rispettate da israele, emesse, ma alle quali per qualche strano motivo non é mai seguita nessuna azione.


Ed ecco che circa 80 anni di feroci dispute politiche e intellettuali sul fatto che l'ONU debba promulgare "hard laws" o "soft laws" vengono spazzati via da questa semplice considerazione: l'ONU è giudeo, e questo spiega tutto.

A oggi prevale la teoria della sotf law: l'ONU esprime giudizi non strettamente vincolanti.
Quando si avrà l'applicazione della hard law (i giudizi dell'ONU sono strettamente vincolanti), ecco - giusto per dire - che il NWO sarà diventato realtà.


Sempre per fare questa cosa inusitata dell'usare il cervello, faccio un piccolo esempio di quello che sto dicendo.
Riguarda le risoluzioni ONU non rispettate da Saddam Hussein negli anni precedenti le due Guerre del Golfo. Ed è bene ricordare che la Prima scoppiò a seguito dell'effettiva invasione da parte irachena del Kuwait e fu supportata da una risoluzione ONU, anche se 4 mesi dopo l'invasione; mentre nonostante questo numero di risoluzioni non rispettate la Seconda Guerra del Golfo è stata portata avanti per iniziativa statunitense senza che l'ONU l'abbia appoggiata in alcun modo.

http://www.conflittidimenticati.it/cd/a/17410.html
http://en.wikipedia.org/wiki/United_Nations_Security_Council_and_the_Iraq_War

(notare che l'articolo in italiano è dell'anno prima dell'inizio della guerra)
_________________
CAPCOM: I "libri della fisica" io non l'ho mai detto. Controlla pure.

Citazione:
Vedi Pispax?
"i libri della fisica" io non l'ho mai detto.
Ho detto invece "i libri di fisica".
Inviato il: 25/4/2012 13:51
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  ivan
      ivan
Re: Come viene recepita l'informazione.
#98
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 22/7/2004
Da Bronx
Messaggi: 10902
Offline
Citazione:

complo ha scritto:
Citazione:
Eccolo:

There is an elementary equation in physics: frequency = (speed of light)/(wavelength) According to the equation, if the frequency varies, this could be due to a variation of either the speed of light or the wavelength. The frequency does vary and clever relativists have always known that the frequency variation is due to a variation of the speed of light. However they have also known that this variability of the speed of light is fatal not only for the theory of relativity but also for the whole modern physics


Valev, you wrote that this 'well known formula' makes clear that speed of light is not constant and therefore relativity fails. Has it ever occured to you that you use the formula in the wrong way,and that actually frequency/wavelength might possibly be constant? here you can find a simple explanation of this formula: http://zebu.uoregon.edu/~soper/Light/frequency.html I believe that the main problem of nutters who try and attack relativity is first with their not understanding the scientific method and second of interpreting well-defined mathematical, scientific and psychics concepts from a non-mathematical et cetera framework.



Io ti avevo chiesto di mostrare che, come avevi scritto TU, "Il sofisma algebrico è un caso particolare quando regole algebriche sono applicate in ambiti dove non è lecito applicarle." in QUESTO ESEMPIO:


http://langolodiermete.blogspot.it/2010/12/il-sofisma-algebrico.html


Se non mi rispondi mi vien da pensare che sia proprio vero quanto scritto in neretto.
Me lo indichi DOVE E' IL SOFISMA ALGEBRICO IN QUELL'ESEMPIO?
Perchè LI'* c'è e si deve rispondere IN POCHI SECONDI..............


*nella teoria della relatività invece NO.



Le aringhe affumicate che passione.

Ma purtuttavia preferisco i frutti di mare.

Tornando i.t. se per davvero la relatività è priva di licenze poetiche e quindi è una grande scoperta e pertanto chi l'attacca "is a nutter", bè allora perchè non c'è nessun nobel per la relatività? Erano complottisti domenicali pure quelli della commissione Nobel ?
_________________
The undeserving maintain power by promoting hysteria F. Herbert

You don't need to take drugs to hallucinate; improper language can fill your world with phantoms and spooks of many kinds R. A. Wilson

La verità raramente è pura e non è mai semplice
Inviato il: 25/4/2012 22:49
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  complo
      complo
Re: Come viene recepita l'informazione.
#99
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 14/10/2005
Da
Messaggi: 2555
Offline
Vabbè, per chi avesse perso del tempo a leggere il surreale scambio sui sofismi algebrici ............


Nell' unica cosa seria postata per codificare un sofisma algebrico http://langolodiermete.blogspot.it/2010/12/il-sofisma-algebrico.html

alla fine si diceva:

L'ERRORE E' DIVIDERE PER (a-b)

Tale ERRORE poteva essere spiegato con frasi tipo questa:

Per sofisma intendo l'applicazione di una norma al di fuori del campo dove essa può essere applicata. Il sofisma algebrico è un caso particolare quando regole algebriche sono applicate in ambiti dove non è lecito applicarle.

o questa:

Non mi sono spiegato bene: dietro una data equazione o dietro un dato modello matematico applicati alla realtà materiale delle cose ci dev'essere un concetto fisico ben tangibile. Ora, in pratica, la realtà materiale delle cose può essere egregiamente descritta da modelli matematici, ma non tutti i modelli matematici necessariamente rappresentano cose di significato fisico . Nel caso del concetto e=mc^2 si equivoca nell'attribuire alla materia un qualcosa che è una nostra astrazione (il concetto di energia), che quindi è un qualcosa di immateriale, che usiamo per descrivere la proprietà che ha la materia avente una certa organizzazione a spostare altra materia. Quanto agli infiniti la capacità di trattare con infiniti ed infinitesimi essa è una conquista "recente" del pensiero umano. Ad esempio, i famosi paradossi di Zenone et similia che per secoli e secoli hanno tenuto banco non sono piu' paradossi quando sono trattati con gli strumenti giusti (le operazioni di passaggio al limite di serie e funzioni).

oppure può essere spiegato PER QUELLO CHE E', ossia:

poichè in quell' esempio si era partiti da a = b dividere per (a-b) significherebbe dividere per 0 ed ottenere un risultato indeterminato


OVVIAMENTE un tale tipo di ERRORE (sofisma algebrico) NON è presente in nessuno scritto di Einstein, in nessuno scritto di nessun accademico e neanche nei sussidiari sui quali studiano i vostri figli alle elementari.
Il punto focale della questione è che se non si riesce neanche a capire un sofisma algebrico elementare come quello nell' esempio si deve avere l'umiltà di non disquisire su teorie complicatissime.
Quello che puntualmente fanno gli epistemologi i quali, NON conoscendo la scienza, hanno l'ardire di volerla spiegare a chi la studia.
Nessuno però si senta "limitato" perchè non è riuscito a vedere subito la soluzione del sofisma algebrico. LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE non la vede.
Basta poi non voler confutare Einstein...
Inviato il: 26/4/2012 9:45
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  ivan
      ivan
Re: Come viene recepita l'informazione.
#100
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 22/7/2004
Da Bronx
Messaggi: 10902
Offline
Citazione:


OVVIAMENTE un tale tipo di ERRORE (sofisma algebrico) NON è presente in nessuno scritto di Einstein,[in nessuno scritto di nessun accademico e neanche nei sussidiari sui quali studiano i vostri figli alle elementari.
Il punto focale della questione è che se non si riesce neanche a capire un sofisma algebrico elementare come quello nell' esempio si deve avere l'umiltà di non disquisire su teorie complicatissime.
Quello che puntualmente fanno gli epistemologi i quali, NON conoscendo la scienza, hanno l'ardire di volerla spiegare a chi la studia.
Nessuno però si senta "limitato" perchè non è riuscito a vedere subito la soluzione del sofisma algebrico. LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE non la vede.
Basta poi non voler confutare Einstein...



Il mondo è da sempre che combatte contro i sofismi.

Nel caso della relatività la presenza dei sofismi o licenze poetiche che dir si voglia si è palesato con il famoso paradosso dei gemelli: chi decide qual'è quello che si muove qual'è quello che rimane fermo ?

Lo stesso concetto di "spazio curvo" è una contraddizione in termini.
Quindi, seppur sfuggiti ad una prima analisi le inconsistenze si palesarono fin da subito.

Il problema è quindi di capire dov'è la licenza poetica (perchè è dimostrato dal paradosso dei gemelli che c'è una licenza poetica) e la licenza poetica è nell'applicazione dell'analisi funzionale nel famoso articolo del 1905, al punto che ho indicato alcuni post fa .

La patch richiese 10 anni di lavoro con la relatività generale del 1916.

Ma mancava ancora ( e manca a tutt'oggi) la verifica sperimentale.

L'esperimento del 1919 , quello sull'eclisse, è ormai catalogato nelle prime 10 cose non nobili in assoluto .

La storia di mercurio e della sua orbita è nulla piu' che il sofisma del tiratore texano (quello che prima tira un colpo su un bersaglio e poi disegna i cerchi concentrici intorno e dice appunto ho fatto centro).

La storia degli orologi che rallentano è un altro sofisma (sono gli orologi che risentono delle condizioni ambientali così come ne risente un righello o una bilancia) .

Diciamo che il ritorno utile di tutte queste storie è il fiorire dei racconti di fantascienza basati sui viaggi nel tempo (che sono impossibili perchè il tempo non è un'entità fisica, è una nostra astrazione per misurare il divenire delle cose).
_________________
The undeserving maintain power by promoting hysteria F. Herbert

You don't need to take drugs to hallucinate; improper language can fill your world with phantoms and spooks of many kinds R. A. Wilson

La verità raramente è pura e non è mai semplice
Inviato il: 26/4/2012 14:20
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  complo
      complo
Re: Come viene recepita l'informazione.
#101
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 14/10/2005
Da
Messaggi: 2555
Offline
Citazione:

ivan ha scritto:

Nel caso della relatività la presenza dei sofismi o licenze poetiche che dir si voglia si è palesato con il famoso paradosso dei gemelli: chi decide qual'è quello che si muove qual'è quello che rimane fermo ?



Lo ha spiegato Einstein al FILOSOFO che ha posto la questione:

http://it.wikipedia.org/wiki/Paradosso_dei_gemelli

e lo ha spiegato Rigel a te proprio qui su LC:

http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=3076&viewmode=flat&order=ASC&start=150

E' il paradosso dei gemelli che è un sofisma (= ERRORE) sulla relatività.


Citazione:

ivan ha scritto:

Il problema è quindi di capire dov'è la licenza poetica (perchè è dimostrato dal paradosso dei gemelli che c'è una licenza poetica) e la licenza poetica è nell'applicazione dell'analisi funzionale nel famoso articolo del 1905, al punto che ho indicato alcuni post fa .


Tu hai postato l'articolo di Einstein SENZA ASSOLUTAMENTE FAR VEDERE quale fosse l'errata applicazione di quella che adesso chiami "analisi funzionale". Hai solo detto "è al paragrafo 3".
Stai sparando una supercazzola dietro l'altra.........

Citazione:

ivan ha scritto:

La patch richiese 10 anni di lavoro con la relatività generale del 1916.


No, come già ti ha spiegato Rigel.

Citazione:

ivan ha scritto:

Ma mancava ancora ( e manca a tutt'oggi) la verifica sperimentale.

L'esperimento del 1919 , quello sull'eclisse, è ormai catalogato nelle prime 10 cose non nobili in assoluto .

La storia di mercurio e della sua orbita è nulla piu' che il sofisma del tiratore texano (quello che prima tira un colpo su un bersaglio e poi disegna i cerchi concentrici intorno e dice appunto ho fatto centro).

La storia degli orologi che rallentano è un altro sofisma (sono gli orologi che risentono delle condizioni ambientali così come ne risente un righello o una bilancia) .

Diciamo che il ritorno utile di tutte queste storie è il fiorire dei racconti di fantascienza basati sui viaggi nel tempo (che sono impossibili perchè il tempo non è un'entità fisica, è una nostra astrazione per misurare il divenire delle cose).


Ecco su questo concordo.
Basta non spacciare per scienza la fantascienza e le proprie fantasie dialettiche.....
Inviato il: 26/4/2012 15:12
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  ivan
      ivan
Re: Come viene recepita l'informazione.
#102
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 22/7/2004
Da Bronx
Messaggi: 10902
Offline
Andiamo sul pesante ,vedo.

Usando sempre la stessa arma, quella classica usata quando si è a corto di argomentazioni (ossia spostare il tutto su un'altra pista usando l'arma dell'attacco alla persona; in sitesi si ricorre alla tecnica dell'uomo di paglia: un paio di battute pesanti e il contendente rimane lì a bruciare virtualmente sotto gli occhi di tutti, una situazione imbarazzante in cui nessuno vuole ovviamente trovarsi.

Ma tant'è.

Allora:
Citazione:

...
E' il paradosso dei gemelli che è un sofisma (= ERRORE) sulla relatività.



Non è per nulla così: il paradosso consiste nel fatto che chi è che decide chi andrà prima in pensione rispetto all'altro ?

Il punto di vita di Albert o di Rigel è si interessante ma purtuttavia l'impiegato lì all'ufficio pensioni come fa a decidere a chi dei due deve per prima avviare le pratiche ?

Mettetevi nei panni dell'impiegato e decidete voi chi invecchia prima considerando che ognuno dei due gemelli vede se stesso come fermo e l'altro in movimento .

Tutto qua: il paradosso dei gemelli è irrisolvibile nel "frame" del'articolo del 1905 ed essendo quest'articolo pertanto inficiato dall'evidenza si è dovuto correre ai ripari con l'articolo del 1916.

Proseguendo, questa è ancora piu' pesante, si ricorre ad "amici miei"; in questo film la filastrocca di che trattasi non mi ha mai fatto ridere per il semplice motivo che era posta sempre in maniera tale da carpire la buona fede del prossimo (un anticipo del Drive In prossimo venturo).

La comicità non è sfottò, è altro.


Citazione:

....
Tu hai postato l'articolo di Einstein SENZA ASSOLUTAMENTE FAR VEDERE quale fosse l'errata applicazione di quella che adesso chiami "analisi funzionale". Hai solo detto "è al paragrafo 3".
Stai sparando una supercazzola dietro l'altra.........




Le licenze poetiche sono tutte in quel paragrafo lì, basta prendersi la briga di rifarsi i conteggi quando si postula l'esistenza di una equazione funzionale che colleghi i tempi nei diversi sistemi di riferimento .


Citazione:

...
Ecco su questo concordo.
Basta non spacciare per scienza la fantascienza e le proprie fantasie dialettiche..... :-


Io non spaccio proprio un bel niente, ci mancherebbe altro.

Io dico solo che l'idea che ci sia un tempo diverso per ogni possibile sistema di riferimento è infondata e in effetti applicando correttamente le regole della matematica le equazioni di cui al punto 3 del famoso articolo non fanno che confermare questa situaizone (le equazioni sono valide solo per V=0, ossia quando i due sistemi di riferimento sono fermi l'uno rispetto all'altro e si dimostra facilmente che solo in questo caso è lecito applicare le trasformate di Lorentz; ma ovviamente noi comuni mortali non ci possiamo prendere licenze poetiche, a noi lo si applica il rigore) .

Poi, ognuno è libero di accettare tutti i principi e gli assiomi che vuole, ma non può pretendere di andare all'ufficio pensioni per vantare un'anzianità contributiva legata al fatto che nel suo sistema di riferimento il tempo scorre piu' velocemente.


Citazione:


..

Lo ha spiegato Einstein al FILOSOFO che ha posto la questione:

http://it.wikipedia.org/wiki/Paradosso_dei_gemelli

e lo ha spiegato Rigel a te proprio qui su LC:

http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=3076&viewmode=flat&order=ASC&start=150



Bè, si, certo, ovvio.

Quello di Rigel già lo si consoce.

Quello di Albert è fuori discussione.

Ma il punto di vista di Complo qual'è ?
_________________
The undeserving maintain power by promoting hysteria F. Herbert

You don't need to take drugs to hallucinate; improper language can fill your world with phantoms and spooks of many kinds R. A. Wilson

La verità raramente è pura e non è mai semplice
Inviato il: 26/4/2012 20:23
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  complo
      complo
Re: Come viene recepita l'informazione.
#103
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 14/10/2005
Da
Messaggi: 2555
Offline
Citazione:

ivan ha scritto:

Ma il punto di vista di Complo qual'è ?



Quello iniziale ovviamente.

Ti ripeto che se riesci a dimostrami che c'è un sofisma algebrico* nello scritto di Einstein vinci il nobel (o meglio: vincono l' IGNOBEL tutte le persone che hanno studiato quella formula in vita loro).

*intendendo quanto mostrato nel link da te postato, ossia un passaggio matematico ERRATO che porta ad un risultato ERRATO. .Non mi metterò a discutere su immaginifiche intepretazioni dialettiche che ci farebbero tornare all'epistemologo che avverte il matematico di non contare fino all' infinito..


Io inizialmente non avevo fatto nessuna battuta. Ti avevo chiesto quanto sopra e poi avevo addirittura "semplificato" la questione chiedendo di spiegare dove fosse l'errore nel sofisma algebrico che avevi linkato:

Puoi indicare dove questo è accaduto nell' esempio del link che hai postato?

Hai continuato a non rispondere a quello che ti si chiedeva ed aggiungere cose che non ti si chiedeva. Poichè ho letto il 3d con Rigel e ho visto che lo hai portato in giro per settimane con la stessa tecnica, permetterai che poi qualche battuta la faccia.....
Se veramente hai scoperto un sofisma algebrico nella derivata di funzione di funzione* del paragrafo 3 dell' articolo di Einstein PRENDITI TU LA BRIGA DI "RIFARTI I CONTEGGI" E MOSTRALA.

*parlo di derivata di funzione di funzione riprendendo una delle almeno tre cose diverse che hai detto mentre mi portavi in giro questi giorni. Naturalmente se il sofisma non è quello ma è un altro va bene lo stesso, BASTA CHE LO INDICHI CON LE FORMULE.


EDIT: Stai prendendo in giro tutti. Sai benissimo anche tu che non esiste alcun sofisma algebrico = errore formale nella formulazione di Einstein.
Esistono le licenze poetiche (=chiacchiere per perdere tempo) degli epistemologi con cui si può dire tutto e il contrario di tutto e un filosofo può confutare Einstein.
Rileggi bene il neretto del mio POST, io non ti verrò mai dietro.
Inviato il: 27/4/2012 9:26
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  ivan
      ivan
Re: Come viene recepita l'informazione.
#104
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 22/7/2004
Da Bronx
Messaggi: 10902
Offline
Citazione:


Ma il punto di vista di Complo qual'è ?


Quello iniziale ovviamente.



Mi è sfuggito, lo puoi riproporre ?

Citazione:

Ti ripeto che se riesci a dimostrami che c'è un sofisma algebrico* nello scritto di Einstein vinci il nobel (o meglio: vincono l' IGNOBEL tutte le persone che hanno studiato quella formula in vita loro).



Non mi sono spiegato bene, mi rispiego.

Allora:

Primo fatto noto a tutti: non c'è stato nessun nobel per la relatività

Secondo fatto noto a tutti: il lavoro del 1905 porta al paradosso dei gemelli , irrisolvibile.

Quindi se c'è un paradosso e un nobel negato vuol dire che c'è qualcosa che non va, ossia vuol dire che c'è una licenza poetica da qualche parte.

Leggendo il lavoro del 1905 le licenze poetiche le si trovano al punto 3.

Poi possiamo accettarle o meno, ma questo è un altro discorso.


Citazione:

EDIT: Stai prendendo in giro tutti. Sai benissimo anche tu che non esiste alcun sofisma algebrico = errore formale nella formulazione di Einstein.


Nel lavoro del 1905 ci sono le seguenti licenze poetiche: 1: non applicazione della regola della catena nelle operazioni di derivazione; 2: le equazioni sono svolte non secondo la disciplina rigorosa dell'algebra ma sono manipolate in maniera tale che diano il risultato voluto.

La conseguenza di questo, che sfugge a chi non ha una certa dimestichezza, si palesa nel paradosso dei gemelli.


Il lavoro del 1916, che risolve il paradosso dei gemelli, parte da un presupposto che non ha significato fisico alcuno: che ci sia un tempo diverso per ogni possibile sistema di riferimento.
Accettando questo, l'edificio teorico è formalmente corretto, ma appunto, non ha significato fisico alcuno.

Ecco perchè niente nobel per la fisica e niente coinvolgimento in questioni materiali serie (nel senso di questioni fisiche reali) come la corsa alle armi.

Citazione:


Non mi metterò a discutere su immaginifiche intepretazioni dialettiche che ci farebbero tornare all'epistemologo che avverte il matematico di non contare fino all' infinito..


O del ricorso all'esperto anonimo, un classico di tanti forum.

Citazione:

parlo di derivata di funzione di funzione riprendendo una delle almeno tre cose diverse che hai detto mentre mi portavi in giro questi giorni. Naturalmente se il sofisma non è quello ma è un altro va bene lo stesso, BASTA CHE LO INDICHI CON LE FORMULE.


Ho postato l'articolo, ho indicato il paragrafo e ho indicato le licenze poetiche.

E' piu' che sufficiente anche perchè sono cose note da 100 e passa anni, ci hanno anche scritto un libro su ,intorno al 1906 (mi pare si chiamasse "la scienza alle crociate") .

Citazione:


Esistono le licenze poetiche (=chiacchiere per perdere tempo) degli epistemologi con cui si può dire tutto e il contrario di tutto e un filosofo può confutare Einstein



Confutare Einstein è fin troppo facile: il web è pieno di siti anti-relatività; ci sono decine e decine di libri che confutano da cent'anni in qua la relatività; lo stesso Tesla l'ha confutata.

La migliore confutazione è comunque quella dell'impiegato dell'ufficio pensioni: se si va da esso e si inizia a parlare di tempi trascorsi in maniera diversa a seconda dello stato di moto e che quindi ... bè, è ovvio ...cosa succede; in sintesi la relatività non è spendibile sul mercato (se non su quello della fantascienza); e questo basta ed avanza.

Citazione:

Hai continuato a non rispondere a quello che ti si chiedeva ed aggiungere cose che non ti si chiedeva. Poichè ho letto il 3d con Rigel e ho visto che lo hai portato in giro per settimane con la stessa tecnica, permetterai che poi qualche battuta la faccia.....


A proposito, mi sovviene una cosetta di cose celesti: The Gravitational Lensing.

Sono stati riportati tanti esempi di 'lenti gravitazionali', ossia dello spostamento apparente della posizione delle stelle vicine al sole o a galassie o ad ammssi di galassie.

La flessione di luce intorno ad enormi oggetti astronomici è generalmente attribuita alla gravità e considerato come una prova inconfutabile della relatività generale.

La relatività generale descrive questo fenomeno attraverso il concetto di uno spazio distorto (dalla gravità) intorno all'oggetto piuttosto che come una interazione fisica con qualcosa (il plasma) che è vicino all'oggetto.

Sorgono due problemi con quest'approccio:
Il primo è l'inconsitenza del concetto di spazio "curvo" (dire spazio curvo è come dire spazio di color rosa o di colroe azzurro) ; il secondo è che non è ragionevole presumere che un qualcosa immateriale e privo di massa come la luce possa essere in qualche modo soggetto ad una interazione gravitazionale, (questo perchè l'interazione gravitazionale è definita appunto solo e soltanto come un'interazione tra due oggetti aventi massa dieversa da zero - massa non intesa come resitenza all' inerzia, ma intesa come quantità di materia-) .

L'effetto "Gravitational Lensing" null'altro è che l'interazione della luce con il plasma che circonda gli oggetti celesti (stelle, galassie e clusters), ossia in parole povere null'altro è che una semplice rifrazione.

Il passare della luce nel plasma e nel campo elttromagnetico dei corpi celesti spiega anche lo spostamento verso il rosso ( o redshift che dir si voglia).

Ovviamente, ancora una volta, non c'è nulla di nuovo sotto questo cielo: sono cose che si son sempre sapute.

Solo che non fanno audiences.
_________________
The undeserving maintain power by promoting hysteria F. Herbert

You don't need to take drugs to hallucinate; improper language can fill your world with phantoms and spooks of many kinds R. A. Wilson

La verità raramente è pura e non è mai semplice
Inviato il: 27/4/2012 21:11
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Redazione
      Redazione
Re: Come viene recepita l'informazione.
#105
Webmaster
Iscritto il: 8/3/2004
Da
Messaggi: 17663
Offline
SITCHINITE: "E chiudo qui con l'argomento, tanto ora sicuramente arriverà PikeDog con i suoi deliri."

Sei stato espulso. Così non devi più sopportare i deliri di nessuno.
Inviato il: 28/4/2012 2:38
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  axel_g
      axel_g
Re: Come viene recepita l'informazione.
#106
So tutto
Iscritto il: 28/4/2012
Da
Messaggi: 1
Offline
buffone
Inviato il: 29/4/2012 1:25
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  complo
      complo
Re: Come viene recepita l'informazione.
#107
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 14/10/2005
Da
Messaggi: 2555
Offline
Citazione:


complo ha scritto:

parlo di derivata di funzione di funzione riprendendo una delle almeno tre cose diverse che hai detto mentre mi portavi in giro questi giorni. Naturalmente se il sofisma non è quello ma è un altro va bene lo stesso, BASTA CHE LO INDICHI CON LE FORMULE.


Ivan ha scritto:

Ho postato l'articolo, ho indicato il paragrafo e ho indicato le licenze poetiche.

E' piu' che sufficiente anche perchè sono cose note da 100 e passa anni, ci hanno anche scritto un libro su ,intorno al 1906 (mi pare si chiamasse "la scienza alle crociate") .


"O del ricorso al libro".......

Non mi interessa nulla se qualche perdigiorno ha scritto un libro immaginando nella sua testa di aver confutato o scoperto chissà che A CHIACCHIERE.
Per quello basta mio figlio di 4 anni che ogni giorno dichiara di aver sconfitto mostri galattici in battaglie spaziali.
Mi interessa la codifica formale di eventuali errori nelle equazioni di Einstein e ovviamente NON BASTA una riga di PAROLE.
Con una riga di PAROLE mio figlio di 4 anni potrebbe confutare una intera accademia di scienziati, lo capisci?
Comunque sei libero di pensare quello che vuoi e di unirti a Sitchinite nel credere che Einstein non sia un modello per la scienza, non continuerò in una discussione surreale come questa.........
Inviato il: 2/5/2012 9:35
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  ivan
      ivan
Re: Come viene recepita l'informazione.
#108
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 22/7/2004
Da Bronx
Messaggi: 10902
Offline
"Era una notte buia e tempestosa" e stavo girando per il web in cerca di ispirazione ; seguendo un link (questo) ho trovato su youtube dei video fatti con il classico modo yankee di esporre le cose del mondo che si materializza ne i ben noti "top ten ...." et similia; fra i tanti vi è questo video: "Science's 10 Greatest Unsolved Mysteries (HD)"



Argomenti interessanti e in HD ( che pena vedere i video di tante cose del bel paese in pessima risoluzione, cosa mai pensano di ottenere chi ha imposta sta tortura visiva di abbassare per decreto la qualità video ma questo è già un altro discorso).

Il video propone sotto forme di misteri ancora irrisolti le tante domande che ci facciamo da sempre e che si riassumono in "chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo".

Quel che colpisce del video è che anche esso è un test al tornasole di come viene concepita ed elaborata l'informazione: anche se le risposte ci sono se esse non collimano con la "teoria ufficiale" scompaiono anche a costo di essere soppiantate da scenari palesemente implausibili .

Prendiamo ad esempio la storia dell'anello mancante nel collegamento "uomo-scimmia": se questo anello non c'è verso di trovarlo magari vuol dire che non c'è e magari siamo una specie diversa .

In definitiva sono le circostanze storiche che plasmano le nostre visioni del mondo anche a costo di negare l'evidenza piu' evidente.
_________________
The undeserving maintain power by promoting hysteria F. Herbert

You don't need to take drugs to hallucinate; improper language can fill your world with phantoms and spooks of many kinds R. A. Wilson

La verità raramente è pura e non è mai semplice
Inviato il: 14/11/2012 4:51
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
 Vai all'inizio   Discussione precedente   Discussione successiva
<1234

 


 Non puoi inviare messaggi.
 Puoi vedere le discussioni.
 Non puoi rispondere.
 Non puoi modificare.
 Non puoi cancellare.
 Non puoi aggiungere sondaggi.
 Non puoi votare.
 Non puoi allegare files.
 Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA