Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 13031 + 3481
68 utente(i) online (15 utente(i) in Forum)

Iscritti: 2
Utenti anonimi: 66

Slobbysta, Daniel77, Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
anakyn 21/10/2014 13:51
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Sertes 21/10/2014 13:40
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Lezik85 21/10/2014 13:30
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Calvero 21/10/2014 13:27
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
wendellgee 21/10/2014 13:13
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
P.K.89 21/10/2014 13:03
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Calvero 21/10/2014 13:03
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Calvero 21/10/2014 13:00
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
wendellgee 21/10/2014 12:59
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
funky1 21/10/2014 12:46
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
anakyn 21/10/2014 12:45
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
anakyn 21/10/2014 12:44
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Sertes 21/10/2014 12:40
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
P.K.89 21/10/2014 12:23
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
JProctor_911 21/10/2014 12:22
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Slobbysta 21/10/2014 12:19
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Calvero 21/10/2014 12:16
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
funky1 21/10/2014 12:12
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Calvero 21/10/2014 12:11
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
polaris 21/10/2014 12:11
 Recent Topics
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
In musica che giudizio ne date ?
Film da vedere asolutamente?
Le scie chimiche sono una bufala.. !!!
I governi mondiali
Oggi è la data ufficiale di morte della "scienza"
Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...
simoncini ancora attaccato ...la resa dei conti?
Musica dal vivo
Il danno invisibile di un caffè
l'angolo della salute
Lucy e Lucy - Psiche e Miracoli
L'angolo della letteratura
Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C)?
Marte.. Questo sconosciuto !!!!
Ebola Virus
l'angolo dei video-giochi
L'angolo delle immagini
la fuga di Travaglio
L'angolo delle cose preoccupanti...
il viaggio inconsapevole
Cosa state ascoltando?
Mai più senza .....
dove stiamo andando e cosa sta succedendo?...
Chi e', cosa e' Dio ?
L'angolo dei video
l'angolo delle cose dolci
metallo fuso ...altra prova da 16 tons?
Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia finale e l'Apocalisse
LA DROGA

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE

ATTENZIONE: Chiunque voglia scrivere su Luogocomune è pregato di leggere prima QUESTO AVVISO (aggiornato 01.11.07)



Indice del forum Luogocomune
   Altre cospirazioni
  David icke e i gesuiti.

Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi

 

 Vai alla fine   Discussione precedente   Discussione successiva
  •  Vota discussione
      Vota questa discussione
      Eccellente
      Buona
      Discreta
      Scadente
      Terribile
Autore Discussione
  •  Chiu
      Chiu
David icke e i gesuiti.
#1
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Navigando in internet si legge che David Icke non parla dei Gesuiti o ne parlerebbe come alcuni hanno scritto in due sole misere newsletters, ciò é assolutamente falso.
Se io nutro dubbi sul personaggio, sono dubbi che riguardano l'autore o presunto autore dei libri venduti sotto il nome David Icke, sono arrivato a supporre che dietro i suoi libri ci sia un lavoro collettivo messo in opera da "non si sa chi", quindi nutro seri dubbi sull'autore, ma non ho dubbi sul fatto che ciò che scrive corrisponda al vero in buona parte.
Non difendo l'autore, ma non mi piace questa diffusione di storie non vere basate sulla superficialità della lettura come avviene con internet, ovverosia vengono prese per vere perché se inondi la rete con stupidaggini per fare una ricerca serve tempo che a volte manca e a molti forse rimangono in mano solo le stupidaggini, non so se mi spiego bene.
Icke PARLA dei Gesuiti, in più occasioni, ne parla ne "il segreto più nascosto" in diversi punti, ne parla "in figli di matrix" ne parla in "guida alla cospirazione globale" dove vengono inseriti due paragrafi con titolo riguardo i gesuiti, ne parla nelle conferenze e nei libretti pubblicati sulle conferenze "E' Tempo di Scegliere " per esempio, ne parla nelle newsletters ecc quindi non diciamo cretinate per favore.

Questo é il settimo capitolo di "guida alla cospirazione...":

Capitolo 7 – Segreta intimità ........................................................................................ 205
Cavalieri rettiliani ........................................................................................................ 208
Il lascito di Loyola ...................................................................................................... 213
Il piano gesuita ............................................................................................................ 216
Nazisti gesuiti .............................................................................................................. 218
Urla dalla “Tomba”...................................................................................................... 220
Maschere differenti, stesso volto ................................................................................ 223
Uno sguardo dentro al pozzo nero .............................................................................. 224
Il Papa assassinato ...................................................................................................... 227

Ci sono persone che stanno scrivendo articoli in internet oppure postano sui forum , anche se non tutti , e riguardo a questo genere di libri hanno l'arroganza di sapere cosa vi é scritto oppure no , evidentemente senza averli nemmeno letti... che pietà....
Non ho aperto il topic per avviare una discussione , solo per postare l'informazione corretta.

Questo é un discorso di icke pubblicato in libretto dove PARLA dei Gesuiti, una delle diverse occasioni in cui vengono nominati.

Ringrazio tutti quei disinformatori che mi hanno fatto perdere 2 ore di tempo a ricercare notizie sul fatto che Icke parla dei Gesuiti, perché avendo letto i suoi libri, mi sembrava non vero che non ne parlasse.... ma é così che va l'informazione su internet, non tutti leggono i libri di Icke e soprattutto non tutti hanno buona memoria.... e le menzogne e i cover up sono sempre in agguato.

------------------------------------

E' Tempo di Scegliere .

Salve a tutti…
Sono appena tornato da un giro di conferenze in Giappone che ha riscosso molto successo, e ho avuto alcune interessanti conversazioni sugli Illuminati e sull’assoggettamento della cultura e del sapere orientali.
Ancora una volta, ecco rivelarsi l’ormai familiare modello di conquista
globale che ha abbracciato così tanti secoli, e che in questi primi anni del 21° secolo sta giungendo alla piena e programmata realizzazione. Così come in tutto il resto del mondo, anche in Giappone ho ritrovato lo stesso schema, a partire nientemeno che dai Gesuiti, che nel 16° secolo tentarono di infiltrarsi nella cultura tradizionale di quel popolo.
L’Ordine dei Gesuiti è un’operazione fascista che si cela dietro la maschera del “Cristianesimo”, mentre in realtà è un’elitaria società segreta all’interno della rete degli Illuminati. In tutte le organizzazioni degli Illuminati esistono due tipi distinti di gerarchia – quella che appare agli occhi del pubblico e l’altra che agisce nell’ombra e detiene il vero potere.
Questo principio si applica anche alla Chiesa Cattolica, che altro non è se
non la Chiesa di Babilonia rilocata altrove. Ho già descritto dettagliatamente il modo in cui le credenze, i rituali e i simboli della Chiesa di Babilonia (l’odierno Iraq) vennero semplicemente riciclati sotto altro nome quando le stirpi degli Illuminati si stabilirono a Roma. Non a caso il simbolo dell’Ordine dei Gesuiti è il Sole.
La gerarchia “di facciata” sostiene di promuovere il Cristianesimo, la religione di Stato di Roma introdotta come tale da Cesare Flavio Costantino, o “Costantino il Grande”, veneratore del sole, il quale impose la dottrina a cui i cristiani devono tuttora credere durante il Concilio di Nicea (vedi anche Nicaea), nel 325 d.C. Fu in quell’occasione che i vescovi cristiani, dietro co-mando di Costantino, risolsero l’insidioso quesito di chi fosse realmente “GesùCristo”.
Davvero ingegnoso da parte loro. Tra enormi conflitti e inimicizie essi
compilarono il Credo Niceno, con cui vennero imposte le credenze che ancor oggi costituiscono le fondamenta del Cristianesimo. Il Credo includeva anche la versione “definitiva” di ciò che è “Gesù Cristo”:
[Noi] crediamo in un solo Signore, Gesù Cristo
unigenito Figlio di Dio
nato dal Padre prima di tutti i secoli,
Dio da Dio, Luce da Luce,
Dio vero da Dio vero,
generato, e non creato, dalla stessa sostanza del Padre.
Tutte queste verbose e complicate descrizioni (che alla fine non dicevano nulla) di Gesù e della “sua” religione erano un po’ come le leggi pubbliche, che così spesso vengono stilate utilizzando un gergo astruso per rendere più difficile il loro vero significato.
Nel caso del Credo Niceno, l’intento era quello di occultare il fatto che il
“nuovo” Cristianesimo non era altro che il vecchio culto babilonese del dio e della dea Sole. L’élite più ristretta ne era a conoscenza, naturalmente – e non voleva che le masse lo sapessero.
Come per tutte le religioni, anche nel Cristianesimo esiste una pubblica
facciata sotto forma di chiese e uomini in abito talare, e il “santuario” segreto che conosce tutto questo è soltanto una truffa e segue la “pura” religione satanica di Babilonia.
In verità, la forza di controllo che si cela dietro il Cristianesimo non è affatto una religione. È una rete di società segrete che prese vita dal travisamento della progredita conoscenza esoterica insegnata nelle antiche Scuole Misteriche.
Alla congregazione esterna della Chiesa Cattolica viene detto di prendere
la Bibbia alla lettera, mentre gli adepti sanno che gran parte di essa è la rappresentazione simbolica di dottrine esoteriche originarie di Babilonia e altrove.
Questo vale sia per il Giudaismo nel Vecchio Testamento che per il Cristianesimo nel Nuovo.

Nell’ambito della Chiesa Cattolica possiamo vedere molto chiaramente le
gerarchie interna ed esterna. Una è capeggiata dal Papa, che attualmente è Benedetto
XVI, ex membro della gioventù nazista, e dall’esercito di arcivescovi,
vescovi e preti sparsi in tutto il mondo. Il loro lavoro consiste nel vendere la versione ufficiale del Cattolicesimo romano, e molti lo fanno credendo effettivamente che ciò che stanno dicendo è vero.
Il “santuario” segreto d’élite è guidato dai Gesuiti e da raggruppamenti ad essi associati, quali l’Opus Dei, i Cavalieri Templari e i Cavalieri di Malta. Sono tutte società segrete che si celano dietro la copertura del Cristianesimo, e la più potente di esse è la Società di Gesù – ovvero, i Gesuiti.
I Gesuiti hanno agito con successo e senza dare nell’occhio per secoli, e la vastità della loro manipolazione in tutto il mondo in ambiti quali la religione, la politica, il sistema bancario, gli affari, i media e l’esercito, è emersa soltanto in tempi recenti, e sta tuttora venendo a galla.
La Società di Gesù venne creata dall’aristocrazia spagnola nella persona di
Ignazio di Loyola, nato la vigilia di Natale del 1491 presso l’omonimo Castello nella provincia basca di Guipúzcoa, in Spagna. Loyola e i suoi compagni fondarono l’Ordine dei Gesuiti nel 1537, ed ottennero l’approvazione papale nel 1540. Essi si autodefinivano “Los Alumbrados”, ovvero “Gli Illuminati”.
Fin dagli inizi si trattò di una società segreta che obbediva agli ordini degli
Illuminati e agiva per portare avanti l’obiettivo della dominazione globale.
La Chiesa di Roma ne era soltanto il veicolo e la copertura, così com’è ancor oggi; in verità, l’Ordine dei Gesuiti è una rete segreta che opera le proprie manipolazioni abbracciando ampie fasce della società, e non soltanto attraverso la religione.
Nella storia della colonizzazione del mondo, in prima linea troviamo i
Gesuiti. Lo sciamano zulu Credo Mutwa parla spesso del ruolo giocato dai
Gesuiti nella distruzione dell’antica conoscenza e dello stile di vita africani.
Essi iniziarono a fare la loro comparsa negli anni precedenti al flusso massiccio
proveniente dall’Europa verso l’Africa e portarono con sé la croce cristiana
che presto sarebbe divenuta familiare al popolo africano, mentre la loro
cultura tribale veniva demolita in nome di “Gesù” e dell’Impero Britannico.
I Gesuiti vengono ricordati in numerose leggende come gli individui con
una sola gamba, o “monopodi”, perché a causa delle loro lunghe vesti, spesso davano l’impressione di avere una gamba soltanto. Prendevano di mira i personaggi-chiave della gerarchia tribale e utilizzavano la loro conoscenza della magia nera per farsi considerare delle divinità.
Dopo aver “convertito” i capi e le loro famiglie, il resto della tribù li avrebbe seguiti facilmente; questa era la tecnica che i Gesuiti utilizzarono in tutta l’Africa. Chiaramente si trattava di un modello d’azione deciso a livello centrale perché, come ho appreso questa settimana, essi fecero esattamente la stessa cosa anche in Giappone.
Uno dei più intimi amici di Ignazio di Loyola, nonché compagno fondatore
dei Gesuiti, era un uomo chiamato Francesco Saverio il quale, come Loyola, apparteneva all’aristocrazia spagnola. A Parigi, i due erano stati compagni di stanza nello stesso collegio, e nella scia della formazione dell’Ordine dei Gesuiti, Saverio viaggiò in lungo e in largo per “diffondere il messaggio cristiano”.
Saverio venne scelto da Loyola come capo gesuita delle missioni che avevano come meta l’Asia; nel 1542 lasciò la sua base in Portogallo e partì alla volta dell’India, della Malesia e delle Spice Islands (Isole delle Spezie) prima di giungere in Giappone, il 15 agosto 1549. In una lettera indirizzata a Loyola,
Saverio scrisse:
Ho appreso da fonti sicure che accanto alla Cina c’è un Paese chiamato
Giappone, i cui abitanti sono tutti pagani, indifferenti ai musulmani
o agli ebrei, e assai bramosi di imparare ciò che non sanno, sia in
materia di divino che di naturale, e io ho determinato di recarmi colà
quanto prima mi sarà possibile…
Così ebbe inizio lo sforzo da parte degli Illuminati volto ad esercitare il
controllo sul Giappone e inglobarne l’unicità in quella caratteristica uniforme e schiavizzante successivamente definita con il nome di “occidentalizzazione”.
Per portare a compimento questo piano ci sarebbero voluti parecchi
secoli, ma ora gli Illuminati, di fatto, ci sono riusciti.
Francesco, scusate, San Francesco Saverio, lavorava sia per conto dei Gesuiti che della famiglia reale portoghese, per i quali svolgeva le mansioni di “emissario politico”. Come tutti gli agenti degli Illuminati, anch’egli era al servizio di molti “attori” del medesimo programma, perché gli Illuminati attaccano i loro bersagli da svariati fronti per destabilizzare, dividere e dominare.
Ad esempio, è ampiamente noto che, insieme al Cristianesimo, i Portoghesi introdussero in Giappone anche la polvere da sparo.
Secondo Ryu Ohta, da molto tempo studioso del programma degli Illuminati per la conquista del Giappone, Saverio riuscì inoltre con grande successo a convertire al Cristianesimo decine di migliaia di Giapponesi. Il piano era sempre lo stesso – servirsi della conoscenza della magia nera e del controllo mentale per prendere di mira la “classe dominante” e coloro che “influenzavano l’opinione pubblica”, che a loro volta avrebbero poi condizionato la popolazione. In seguito, Saverio e i Gesuiti si sarebbero recati anche in Cina, dove egli morì nel 1552.
Il Giappone e la Cina erano, e sono tuttora, anche se in maniera assai ridotta, vaste biblioteche di quell’antica conoscenza che gli Illuminati desiderano distruggere. A questo scopo, due delle loro armi principali sono state Cristianesimo e “occidentalizzazione”. Inoltre, l’Ordine dei Gesuiti ha giocato un ruolo di primo piano nella guerra “nascosta” al Giappone – innanzitutto con i primi missionari cristiani come Saverio, poi tramite le società commerciali, le multinazionali e le guerre che sarebbero seguite.
Il leader giapponese Toyotomi Hideyoshi si allarmò nel constatare quanto
i missionari cristiani e i loro compagni di viaggio, i commercianti stranieri,
fossero aggressivi e intolleranti nei riguardi delle credenze e delle istituzioni tradizionali giapponesi, e la sua preoccupazione aumentò quando si rese conto che la stessa “accoppiata” stava colonizzando nazione dopo nazione in nome del Cristianesimo.
Nel 1587 Toyotomi promulgò un editto per espellere i Gesuiti e altri missionari, e in Giappone il Cristianesimo venne ulteriormente soppresso nel 1603, durante il Periodo Edo, quando il Paese si isolò ampiamente dal resto del mondo, ad eccezione di scambi occasionali con gli Olandesi. A quel punto il Giappone tradizionale riuscì ad avere la meglio.
Ma i Gesuiti e gli Illuminati vi fecero ritorno, e nel decennio a partire dal
1850 gli Stati Uniti inviarono Matthew Calbraith Perry e una flotta navale
per porre fine a più o meno 200 anni di autosufficienza e isolamento del Paese.
Minacciando severe conseguenze, Perry pretese che il Giappone aprisse i
propri confini al commercio americano, e da quel momento i giochi furono fatti.
- David Icke

PS: dei gesuiti se ne parla anche quando Icke intervista Credo Mutwa ( 3 ore di intervista in 3 video pubblicati)
Inviato il: 30/8/2012 1:01
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Maksi
      Maksi
Re: David icke e i gesuiti.
#2
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/10/2011
Da
Messaggi: 1086
Offline
Da un accordo tra i Gesuiti (o almeno da una frangia, capeggiata da Weishaput) e i Rothschild nacquero i famigerati Illuminati di Baviera, che decretarono l'inizio della sovversione occulta della gerarchia dominante (Chiesa e Imperi monarchici). Molti dibattono su chi abbia il ruolo primario di tutto il Piano, ma e' un approccio sbagliato. Non esistono, per esempio, Gesuiti o Sionisti; esistono Gesuiti E Sionisti. Molti accennano al Culto del Sole come il vero culto, mascherato dietro istituzioni religiose convenzionali. Bene, il Sole simboleggi sia l'ordine gesuita che la nuova citta kazaka di Astana, vera propria opera megalomanica (da chi finanziata poi?) erede dell'antico regno kazaro, dove derivano gli ashkenazi, l'elite ebraica odierna. Sono in combutta tra loro e hanno assimilato la Chiesa in tutto e per tutto nell'nuovo ordine gerarchico... e quando non servira' piu', verra' demolita... anche letteralmente. Tutto per completare l'instaurazione del Regno di Sion, che e' una missione messianica per l'unificazione mondiale e il completamento di una "nuova umanita'", che garantisca agli "eletti" il suo completo controllo. ...Paura, eh?...
Inviato il: 30/8/2012 10:41
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#3
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Brano tratto da pag 442 "il segreto più nascosto":

Weishaupt si servì dei suoi illuminati per infiltrarsi ulteriormente all'interno della frammassoneria. Egli si era formato presso i Gesuiti, o Compagnia di Gesù. Il fondatore dei Gesuiti lo spagnolo Ignazio di Loyola, formò una società all'interno del suo ordine apparentemente "cattolico", i cui iniziati presero il nome di "Alumbrados" Illuminati.
Weishaupt creò 13 gradi di iniziazione tra i suoi illuminati (lo stesso numero dei livelli della piramide del Gran Sigillo) e le personalità più importanti occupavano i primi 9 livelli.

Pag 408

Il movimento cattolico dei Gesuiti é un importante veicolo di manipolazione per la cospirazione globale e come i Cavalieri di Malta che contribuiscono a controllare il Vaticano, tale movimento non crede nemmeno nei principi del cristianesimo! Si tratta solo di una facciata. L'intera cospirazione é fatta di maschere fumo e specchi. I Gesuiti, i Cavalieri di Malta e la gerarchia ecclesiastica fanno parte della casta degli Illuminati. Costoro erano, e sono, fervidi sostenitori dell'infame controllo mentale previsto dal progetto monarch.....

Pag 174 "Cronache della spirale del tempo" :

L'ironia amara che sta dietro a tutto questo è che i manipolatori dei neoconservatori americani che agiscono per conto di Israele , e gli atti compiuti dallo stato di Israele, vengono visti come un "complotto ebreo", quando in realtà la stragrande maggioranza di quel popolo, lungi dall'esserne l'artefice, é vittima di quel complotto.

Pag 175

Non si tratta di un complotto ebraico finalizzato al controllo globale come alcuni dicono, si tratta di una cospirazione di un gruppo fascista che può infestare la coscienza di ognuno indipendentemente dal retroterra razziale o etnico.

Esistono fascisti bianchi americani, brittanici ed europei; fascisti arabi; fascisti africani; fascisti cinesi ; fascisti argentini ed anche i fascisti ashkenaki....

E' ora di rimboccarsi le maniche e di smettere di considerare il mondo sulla base di infantili contrapposizioni tra bianco e nero , noi e loro, buoni e cattivi, razze superiori e razze inferiori, le stesse contrapposizioni che caratterizzano i programmi dei partiti di destra centro e sinistra. Esistono toni di grigio e sono quelli che dobbiamo cogliere se veramente vogliamo capire cosa sta succedendo ( Icke ).

Facevo fatica a credere quello che scriveva nei suoi libri quando anni fa ne lessi qualcuno, poi mi sono accorto che ciò che vi é scritto in quei libri viene completamente stravolto nel suo significato dando conferma di ciò che viene affermato nei libri di "Icke"
In quei libri si nega che si tratti di un complotto ebraico.
Si dice invece che si tratta di un complotto degli Illuminati .. che non sono gli Illuminati Bavaresi, dove i Gesuiti rivestono un ruolo importante al suo interno.
Gli illuminati Bavaresi non devono essere confusi con "gli Illuminati", "gli illuminati" sono un gruppo di 13 famiglie che hanno diversa origine, chi tedesco chi americano chi cinese ecc.
Si chiamano Illuminati Bavaresi perché i piani sono gli stessi dei veri illuminati la cui origine é in mesopotamia (Iraq). Così dice.


I Rothschild si proclamano ebrei e si dice che abbiano discendenze rabbine, ma la famiglia cominciò in Germania a Francoforte.
I Rothschild sono una delle principali stirpi degli illuminati.
Nell'appendice II del libro "il segreto più nascosto" vi é un intero paragrafo intitolato "Hitler era un Rothschild" é difficile dare a Icke dell'antisemita e non ritenere invece che la spiegazione sia altrove se chi dice queste cose fosse invece andato a leggere quel paragrafo.


Non difendo l'autore che alcuni ritengono sia solo un attore pagato come facciata e dietro vi sia un lavoro di "sconosciuti".. e potrebbe anche essere possibile, dico solo che leggere tonnellate di parole che stravolgono completamente ciò che viene scritto nei suoi libri é deprimente, indice di una superficialità che non fa bene a nessuno , aprire bocca e parlare di cose che non si sono nemmeno lette.


Come si fa a dire che l'autore é antisemita se scrive un libro con un paragrafo intitolato "hitler era un Rothschild". Questo é veramente il grande fratello, negare l'esistenza di una realta oggettiva e al tempo stesso prendere atto di quella stessa realtà che si nega per sostenere ciò che fa comodo, qui é ancora peggio, non ci si prende nemmeno la briga di indagare su come sia la realtà e si sostiene ciò che più piace dire.
Mi dispiace, non fate altro che confermare le idee che sono scritte in "quei libri" che vanno sotto l'autore Icke. Si parla di illuminati (quelli veri) che sono al di la delle divisioni tra popoli, ebrei, americani, italiani, tedeschi ecc, questo é quello che in realtà si dice.
E non mi interessa stabilire se le tesi riportate siano giuste oppure false, mi interessa solo dire quello che viene scritto. Si parla di gente che comanda sopra ogni divisione, vero o falso non mi interessa.
Non sembra molto sensato che uno di una certa stirpe decida l'eliminazione di un intero popolo della sua stessa stirpe, ma così viene scritto, con un minimo di ragionamento si intuisce subito che la spiegazione é un altra e non una semplice divisione tra popoli.
Inviato il: 30/8/2012 12:47
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  henry30
      henry30
Re: David icke e i gesuiti.
#4
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 8/5/2012
Da
Messaggi: 71
Offline
aldila' del fatto che le 'teorie' di icke sarebbero da verificare...sento un puzzo di antisemitismo brrr e mica solo lui..alla fine QUALSIASI cosa succeda nel mondo, il capro espiatorio e' sempre lo stesso : i perfidi ebrei talmudici sionisti.
Inviato il: 30/8/2012 15:07
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#5
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
E io sento puzza di disinformatori pagati, primo si dice che Icke non parla di Gesuiti per screditarlo, poi si dice che ne parla e si tira fuori il fatto che possa
essere antisemita, quando le evidenze presentate che non lo sia non vengono tenute in considerazione.
In che modo dovrebbero essere verificate le teorie di "icke" di fronte a persone che non ritengono conveniente credere alle prove irrefutabili eventualmente presentate, é solo una perdita di tempo, ho scritto che esiste un paragrafo e tanti altri che dimostrano che icke non é sostenitore del complotto ebraico, se voi fate i post senza ritenere opportuno leggere ciò che viene scritto oppure a priori ritenete non conveniente prendere in considerazione ciò che viene scritto con voi é inutile discutere perché o siete disinformatori pagati, o avete problemi di vista o di comprendonio.
Dopo tutto quello che ho scritto e portato come evidenza che Icke non sostiene il complotto ebraico il discorso come al post sopra lo fa uno che si é bruciato il cervello con Extasy o sostanze chimiche varie perché non mi sembra del tutto coerente.
Inviato il: 30/8/2012 15:20
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#6
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Link: Richard Branson

David Icke

Notare il neo alla destra del viso.


Icke e Rockfeller
Inviato il: 30/8/2012 15:31
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  henry30
      henry30
Re: David icke e i gesuiti.
#7
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 8/5/2012
Da
Messaggi: 71
Offline
una delle prove irrefutabili sarebbe il neo di branson? perche' le prove irrefutabili sono tutte cosi' non so ci hai fatto caso. ti infastidisce che rockefeller sia ricco? pensi che icke vada in mensa a mangiare?
il problema non e' tanto icke antisemita o sostenitore del megacomplottone giudoplutogattomassonicotalmudista e' tutta la bella gente che gi gira in torno che alla fine scade sempre nel complottone. mai dato uno sguardo ai forum o ai topic sulle cospirazioni? normalmente si inizia coi gesuiti, illuminati, un po' di minestrone pseudo storico per poi approdare agli ebrei. porco dio se non scrivono ebrei o sionismo non sono contenti.
poi, a me non paga nessuno..queste affermazioni vorrei sentirle dal vivo, giuro. quando parli con qualcuno che non e' d'accordo con te cosa fai? dici che e' pagat* per mentire?
edit
cit.
che non sono gli Illuminati Bavaresi, dove i Gesuiti rivestono un ruolo importante al suo interno.
Gli illuminati Bavaresi non devono essere confusi con "gli Illuminati", "gli illuminati" sono un gruppo di 13 famiglie che hanno diversa origine, chi tedesco chi americano chi cinese ecc.

ultracomplichiamo. avresti qualche prova irrefutabile?
no, a parte qualche video di yt o un link a qualche sito cospirazionsta. perche' no? perche' e' tutto cosi' segreto che solo icke lo sa ma ci ha scritto 9000 libri ha fatto 10000000 di conferenze piu' quel centinaio di video su yt in cui delira con i rettili e il sangue e la regina e il porco dio.
ripeto: qualche prova irrefutabile??
Inviato il: 30/8/2012 15:48
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Maksi
      Maksi
Re: David icke e i gesuiti.
#8
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/10/2011
Da
Messaggi: 1086
Offline
Citazione:
Non si tratta di un complotto ebraico finalizzato al controllo globale come alcuni dicono, si tratta di una cospirazione di un gruppo fascista che può infestare la coscienza di ognuno indipendentemente dal retroterra razziale o etnico.

Gia' l'associazione fascismo=illuminati e' intenzionale per mistificare ancora di piu' la cosa. Esiste un complotto ebraico nel senso ideologico del termine e non puramente razziale. Non esiste una razza ebraica; il popolo ebraico e' un miscuglio di piu' generi, ma culturalmente molto identitario che ne ha fatto nascere anche una particolarita' genetica. L'elite ebraica e' bianca, di stirpe cazara, che li fa diventare praticamente ariani. L'aristocrazia inglese non si mischierebbe mai con altri generi razziali. Il fatto e' che vogliono ripristinare l'antico regno d'Israele, con Gerusalemme capitale mondiale, per proseguire la discendenza davidica (ariana), che era "eletta da dio" per dominare tutti gli altri goym. Ma anche Hitler parlava di "regno ariano". Si ma era un'altra fazione (io la chiamo "fazione atlantidea") che predicava un ritorno alle origini, per risvegliare una spiritualita' ariana sopita, che invocava ed evocava un'arianicita' pura... sia spiritualmente che biologicamente. Era un processo di conservazione e rigenerazione degli ariani europei (sopratutto germani). Sion vuole invece dominare l'Europa per sovvertire l'ordine gerarchico, con processi bio-psico-sociali degenerativi per usurpare la spiritualita' primodriale, instaurando una religione unificata e messianica che sradichi ogni Tradizione che possa rievocare lo spirito ariano. Cosi' facendo si proclamerebbero gli unici "eletti da dio", dato che sarebbero praticamente gli unici a garantirsi la linea genetica ariana (il mescolanzismo, il multikulti, il cosmopolitsimo, il relativismo culturale... sono incentivati per imbastardire i popoli in una sorta di babele genetica). Fatto questo, saranno in grado di conservarsi l'anima (dato che si "amalgama" in un pool genetico particolare) che li fara' diventare immortali e dei Dei incarnati.

Hilter non era un Rothschild. Quando mai un Rothschild (legittimo o meno) veniva spedito in prima linea sul fronte dellla prima guerra mondiale, per poi patire pure la fame. Nemmeno un Bush jr corse il rischio di essere reclutato per il Vietnam. Un Rotschild veniva appositamente protettto, selezionato e preparato. Che poi Hitler avesse delle "possessioni" particolari e' un altro discorso. Nel cerchio piu'intero stiamo comunque parlando di ambienti cabalistico-esoterici, le stesse Tradizioni che arrivano dalla stessa fonte... o quasi.

Di Icke ho letto un paio di libri (tanto si assomigliano tutti) e visto diverse conferenze. Smaschera bene certi dettagli del Complotto, ma depista quando parla di Rettiliani (semplifica di molto la cosa) e promovendo una filosofia newageana della coscienza unificata che e' il fine ultimo della omologazione spirituale. Come informatore va anche bene, ma come predicatore no!
Inviato il: 30/8/2012 16:00
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#9
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Icke: pag 622 del libro "il segreto più nascosto":

I Rothschild come gli Illuminati in generale, trattano la massa del popolo ebreo senza riguardo. Gli ebrei sono , come il resto della popolazione globale, solo bestiame da usare per ottenere il controllo globale di una rete di linee genetiche interconesse, e note ai ricercatori come illuminati.
( David Icke). Le famiglie degli illuminati hanno varie nazionalità e sono sparse in tutto il mondo.

Cosi scrive.

Pag 165 cronache dalla spirale del tempo.

Israele connection:

Israele (che non é uno stato semitico) o i sionisti (un gruppo politico non esclusivamente ebreo e che non ha niente a che fare con i semiti)
-------------------------------------------------------------------------------------------------
Sostengo che il fatto che israele si stia comportando in maniera rivoltante é un fatto, ma sono manipolati dagli stessi che ordinarono il massacro ebreo, quindi quello di qui si parla non ha niente ha che fare con l'antisemitismo ebreo.
Inviato il: 30/8/2012 16:01
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#10
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Citazione:



ultracomplichiamo. avresti qualche prova irrefutabile?


9000 libri ha fatto 10000000 di conferenze piu' quel centinaio di video su yt in cui delira con i rettili e il sangue e la regina e il porco dio.
ripeto: qualche prova irrefutabile??



So chi sei, ormai ho imparato a riconoscervi dal tono, un disinformatore pagato.

E tu avresti qualche prova assolutamente irrefutabile che sia falso ciò che viene affermato?
Inviato il: 30/8/2012 16:06
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Maksi
      Maksi
Re: David icke e i gesuiti.
#11
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/10/2011
Da
Messaggi: 1086
Offline
Chiu, ignora il trolleggione!
Credo che abbia un programma apposito sul computer che gli fa scattare l'allarme rosso quando rivela certe parole... anzi solo una. Indovina quale?

Lascialo stare. E' un consiglio, poi fai te.
Inviato il: 30/8/2012 16:18
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#12
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Citazione:

Maksi ha scritto:
Citazione:


Hilter non era un Rothschild. Quando mai un Rothschild (legittimo o meno) veniva spedito in prima linea sul fronte dellla prima guerra mondiale, per poi patire pure la fame. Nemmeno un Bush jr corse il rischio di essere reclutato per il Vietnam. Un Rotschild veniva appositamente protettto, selezionato e preparato. Che poi Hitler avesse delle "possessioni" particolari e' un altro discorso.
Inviato il: 30/8/2012 16:22
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#13
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Non é un buon argomento, il principe Henry della famiglia dei winsdor una delle famiglie più importanti e più vicine agli illuminati é andato a fare il servizio di leva in Afganistan, seguendo il tuo ragionamento non ci sarebbe dovuto andare , ma di fatto c'é andato. Non ci sarebbe dovuto andare perché sono una delle famiglie col più alto profilo sulla terra e discendono dalla nobiltà nera. Ma di fatto c'é andato.

Non ha nessuna importanza che Hitler fosse o no un Rothschild come scritto nei libri di Icke, sta di fatto che Icke parla di gruppi di persone che compongono 13 famiglie di illuminati e appartengono a diverse nazionalità e il complotto sarebbe gestito da questi e non sono specificatamente ebree come detto e ripetuto 1000 volte e queste famiglie secondo quanto scritto hanno origine in Iraq e non in Israele. Quindi il complotto ebraico non centra un bel niente.
Inviato il: 30/8/2012 16:31
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#14
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Citazione:

Maksi ha scritto:
e promovendo una filosofia newageana della coscienza unificata che e' il fine ultimo della omologazione spirituale. Come informatore va anche bene, ma come predicatore no!


Anche i comandamenti cattolici parlano di non rubare e non uccidere, seguendo lo stesso ragionamento se uno va in giro a dire di non rubare e di non uccidere é perché vuole colonizzare il mondo con il cattolicesimo???
Inviato il: 30/8/2012 16:34
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Maksi
      Maksi
Re: David icke e i gesuiti.
#15
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/10/2011
Da
Messaggi: 1086
Offline
Citazione:
Non é un buon argomento, il principe Henry della famiglia dei winsdor una delle famiglie più importanti e più vicine agli illuminati é andato a fare il servizio di leva in Afganistan, seguendo il tuo ragionamento non ci sarebbe dovuto andare , ma di fatto c'é andato. Non ci sarebbe dovuto andare perché sono una delle famiglie col più alto profilo sulla terra e discendono dalla nobiltà nera. Ma di fatto c'é andato.


Non c'entra molto. Se i Rothschild volevano fare di Hitler quello che volevano, non lo mandavano a combattere nella prima guerra mondiale, con la probabilita' di venire ucciso abbastanza alta.
Il principe Hanry, poi, e' un lavativo. Il suo aruolamento per l'Afganistan lo ritengo piu' una operazione d'immagine che altro. E poi la nobilta' era sempre presente nell'esercito, almeno come ufficiali. Diverso e' il discorso per le dinastie finanziarie.

Citazione:
Quindi il complotto ebraico non centra un bel niente.

E io ti dico che IDEOLOGICAMENTE assolutamente si. La sovversione e' partita dall'Ordine Templare, quando cominciarono ad elaborare l'instaurazione della Gerusalemme Celeste. Non credo che abbiano usato un nome a caso.
Molti personaggi istituzionalmente importanti, fanno parte proprio della discendenza ebraica e quindi della sua dottrina, indispensabile per portare avanti il Piano. Poi ho gia' detto che l'elite' e' ariana, ma certi hanno fatto un Patto (di sangue... che credo significhi assimilazione genetica di qualche entita' particolare... probilmente sono queste le discendenze di sangue "illuminate") con un "dio", che e' imprescindibile per la loro stessa sopravivenza: o ci riescono o soccombono.

Icke si dissocia dal "complotto ebraico", perche' da quell'abile comunicatore che e' sa che sarebbe subito messo in croce, dato che e' un argomento tabu', anche per la grande massa "complottista".

PS: quando leggete le mie considerazioni, ricorrete alla sospensione di giudizio. Non voglio pensare per quello che prdica chissa quali verita' assolute. Sono soltanto le mie conclusioni.
Inviato il: 30/8/2012 17:10
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Maksi
      Maksi
Re: David icke e i gesuiti.
#16
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/10/2011
Da
Messaggi: 1086
Offline
Citazione:
Anche i comandamenti cattolici parlano di non rubare e non uccidere, seguendo lo stesso ragionamento se uno va in giro a dire di non rubare e di non uccidere é perché vuole colonizzare il mondo con il cattolicesimo???


Un conto e' dire questo, un altro nvece che la realta' e' un'illusione, dalla quale bisogna dissociarsi per entrare nella "magnifica" Nuova Era dell'Amore Universale. Basta crederci e il gioco e' fatto. Questo significa credere in un "nuovo" mondo, quello che tentano di propinarci loro.
Inviato il: 30/8/2012 17:17
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#17
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Citazione:

Maksi ha scritto:
Citazione:
Non é un buon argomento, il principe Henry della famiglia dei winsdor una delle famiglie più importanti e più vicine agli illuminati é andato a fare il servizio di leva in Afganistan, seguendo il tuo ragionamento non ci sarebbe dovuto andare , ma di fatto c'é andato. Non ci sarebbe dovuto andare perché sono una delle famiglie col più alto profilo sulla terra e discendono dalla nobiltà nera. Ma di fatto c'é andato.


Non c'entra molto. Se i Rothschild volevano fare di Hitler quello che volevano, non lo mandavano a combattere nella prima guerra mondiale, con la probabilita' di venire ucciso abbastanza alta.
Il principe Hanry, poi, e' un lavativo. Il suo aruolamento per l'Afganistan lo ritengo piu' una operazione d'immagine che altro. E poi la nobilta' era sempre presente nell'esercito, almeno come ufficiali. Diverso e' il discorso per le dinastie finanziarie.

Citazione:
Quindi il complotto ebraico non centra un bel niente.

E io ti dico che IDEOLOGICAMENTE assolutamente si. La sovversione e' partita dall'Ordine Templare, quando cominciarono ad elaborare l'instaurazione della Gerusalemme Celeste. Non credo che abbiano usato un nome a caso.
Molti personaggi istituzionalmente importanti, fanno parte proprio della discendenza ebraica e quindi della sua dottrina, indispensabile per portare avanti il Piano. Poi ho gia' detto che l'elite' e' ariana, ma certi hanno fatto un Patto (di sangue... che credo significhi assimilazione genetica di qualche entita' particolare... probilmente sono queste le discendenze di sangue "illuminate") con un "dio", che e' imprescindibile per la loro stessa sopravivenza: o ci riescono o soccombono.

Icke si dissocia dal "complotto ebraico", perche' da quell'abile comunicatore che e' sa che sarebbe subito messo in croce, dato che e' un argomento tabu', anche per la grande massa "complottista".

PS: quando leggete le mie considerazioni, ricorrete alla sospensione di giudizio. Non voglio pensare per quello che prdica chissa quali verita' assolute. Sono soltanto le mie conclusioni.



I disinformatori di solito hanno l’abitudine di far scendere di tono il discorso quando si parla di complotto ebreo per esempio pensano che si tratti di un complotto quasi come se fosse gestito dal popolo ebreo, quando è chiaro che si tratta invece di persone che pur dichiarandosi ebree sono lontane come linea genetica del popolo ebreo normalmente detto o dalle persone comuni. Icke o chi per lui, questo lo mette bene in chiaro, il complotto se c’è è a livello di elite che vuole preservare o meno una tendenza genetica o gestire le cose in un certo modo, cosa che Icke spiega, e questa elite è collegata con elite di altri paesi e nazioni e ha un origine comune in mesopotamia , Iraq .
Comunque, questo significa che per quanto sporco sia il lavoro che vogliono fare, sono comunque persone che si discostano dalla popolazione comune, ebrea, araba, americana o europea che sia.
Quello che i disinformatori vogliono invece dare a intendere, come complotto ebreo, è che tutta la popolazione ebraica complotti contro tutto il resto del mondo, cosa che invece è falsa, per attestare l’intero argomento su un piano ideologico xenofobo e far scendere le cose a livello infimo, ma che le cose non stanno in questo modo, viene chiaramente chiarito da Icke più volte, dice che vi è una connessione nel complotto con Sion ecc, ma dice che comunque chi lo mette in pratica sono una elite molto distante dalla popolazione comune, l’inganno sta invece nel volere fare credere che alcuni complottisti se la stiano prendendo contro il popolo ebraico in generale quando invece è una categoria ristretta di persone al suo interno che gestisce la cosa, non è la stessa cosa. E queste persone hanno collegamenti con famiglie della stessa elite sparsi in ogni altro paese del mondo con origine in iraq. Tirare fuori o volere fare credere che per complotto ebraico si intenda tutto il popolo ebraico contro tutto il resto del mondo è una falsificazione xenofoba che bollerebbe d’infamia chi si occupa del complotto in tale modo, e qui comincia l’inganno dei disinformatori che vogliono dare a intendere proprio questo, per screditare tutto il loro lavoro dicendo che sono degli sporchi xenofobi antisemiti. Ottimo modo per mandare in merda tutto, ma questa è manipolazione è falsificazione di ciò che realmente si sta dicendo, non è la realtà. Il complotto ebraico non centra niente. E’ una elite all’interno del loro stato e questa elite ha collegamenti con le elite di innumerevoli altri paesi.


Per quanto riguarda il discorso di hitler che é andato in guerra, la seconda guerra mondiale fu voluta e decisa da società massoniche quando ancora hitler poppava latte ed era ignaro di tutto.

Sempre Icke ha chiarito che esistono linee genetiche non ufficiali .

Pag 532 di "cronache della spirale del tempo":

E' importante ricordare che queste stirpi non si limitano a procreare all'interno dei loro matrimoni ufficiali. Hanno infatti un numero impressionante di figli illegittimi. Questi ultimi vengono poi allevati con nomi diversi rispetto a quelli delle più importanti famiglie degli illuminati, come Rockefeller o Rothschild. Così , quando uno di questi rampolli di nome Clinton, Roosevelt o altro va ad occupare una posizione di potere, la gente non lo collega alle famiglie degli illuminati, a causa della differenza di nomi. Ma non mi stancherò mai di sottolinearlo, si tratta invece della stessa stirpe... ( Icke )
[ ho postato il terzo video per questo ].

Poi, non é vero che le persone che fanno parte di questa stirpe illegittima debbano ricevere un trattamento di tutto riguardo, di fatto sembrerebbe il contrario, ovverosia che vengono trattati come cani.
Quindi, si tratta solo di burattini e se uno dovesse morire in guerra é rimpiazzabile con mille altri, se é vero, come é vero che esistono progetti di controllo mentale, di gente per creare burattini simili a hitler ne hanno a migliaia e se uno dovesse per caso morire non gli importa certo molto, sono come pezzi intercambiabili.

Infatti:

A pag 452 di "figli di matrix"

Icke dichiara:

Disporre di famiglie i cui membri hanno subito abusi nel corso dell'infanzia, significa avere un terreno di coltura per esseri più inclini al controllo mentale rispetto al resto della popolazione.
Se riuscite poi ad assicurarvi che queste famiglie discendano dalla stirpe genetica degli illuminati ( come figli illegittimi ecc) avrete messo a segno un colpo grosso. Disporrete di persone che sono facilmente controllabili dal punto di vista mentale. (Icke )

Fritz Springmeier calcola che vi sono migliaia, se non di più di schiavi solo del progetto monarch, poi esistono altri progetti di controllo mentale.

Quindi, il fatto di appartenere a una linea genetica della elite non garantisce che non si riceverà un trattamento " da cani ". La realtà é forse più complessa , il fatto che Bush non abbia fatto il militare non é indicativo, quando si suppone che esistano stirpi genetiche illegittime discendenti dall'elite che sembra che vengano controllati mentalmente con metodi anche vicino alla morte.
Inviato il: 30/8/2012 20:17
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#18
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Citazione:

Maksi ha scritto:
Citazione:
Anche i comandamenti cattolici parlano di non rubare e non uccidere, seguendo lo stesso ragionamento se uno va in giro a dire di non rubare e di non uccidere é perché vuole colonizzare il mondo con il cattolicesimo???


Un conto e' dire questo, un altro nvece che la realta' e' un'illusione, dalla quale bisogna dissociarsi per entrare nella "magnifica" Nuova Era dell'Amore Universale. Basta crederci e il gioco e' fatto. Questo significa credere in un "nuovo" mondo, quello che tentano di propinarci loro.



Questo che stai dicendo vuole dire che nella dottrina new age che si vuole imporre come religione del nuovo mondo non vi è niente di valido e che se si prende qualcosa di valido da questa dottrina come sostegno delle propie idee si vuole imporre quella dottrina.

Questo invece è proprio il metodo preferito di controllo mentale, creare compartimenti stagni tra le varie credenze e dottrine diffuse, perché nel cattolicesimo possono esistere idee valide, nel buddismo possono esistere idee valide, nella politica possono esistere idee valide, nella sinistra possono esistere idee valide, come nella destra come nell’esoterismo ecc. Il fatto che qualcuno prenda un idea che giudica corretta da una determinata corrente, non significa che quella persona debba aderire in toto a quella corrente, il controllo mentale che finora ha operato su noi tutti è per esempio fare credere che se uno appartiene a una certa dottrina debba rifiutare idee di altre anche se le ritiene esatte e così si perde il quadro complessivo della realtà.
Ogni religione o dottrina ha idee valide , il fatto che uno sia a favore di un idea che fa parte per esempio dei cattolici non significa che sia cattolico. Io condivido moltissime idee dei cattolici, ma sono anticattolico per esempio.
Se vai da un anticattolico “ sotto controllo mentale” si fa per dire , tutte le idee che sono dei cattolici le esclude in anticipo senza esaminarle, per partito preso.
Il fatto di propagandare il tutto è uno e credere che la persona che dice queste cose debba parteggiare e concordare in tutto con la dottrina dalla quale provengono , fa parte della stessa mentalità programmata che tende a compartimentalizzare le informazione per fare in modo che la gente non si faccia un quadro completo e libero dagli schemi. Come sempre, la realtà è più complessa di quello che ci è stato insegnato.
Inviato il: 30/8/2012 20:30
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  martian
      martian
Re: David icke e i gesuiti.
#19
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 23/6/2011
Da
Messaggi: 51
Offline
Da non-credente con una lieve allergia per il cristianesimo non avrei alcun problema ad "incolpare" il Vaticano e/o i gesuiti *SE* ci fossero delle prove concrete e attuali. Io non ho trovato ancora delle prove convincenti che i gesuiti stiano dietro alcunché.
Il fatto che tante personalità influenti siano state educate in istituti gesuiti secondo me vuol dire poco, perché le scuole/università gesuite sono davvero tante e di prestigio.
Weishaupt era noto per le idee liberali, condannava il bigottismo e le superstizioni clericali... che un tizio così facesse gli interessi del Vaticano mi sembra quantomeno improbabile.

Indubbiamente (in passato) i gesuiti avevano ammassato grandi ricchezze ed erano il gruppo cattolico più istruito, motivato e abile nel diffondere la fede cattolica. E' soprattutto per questo motivo che sono stati tanto vilipendiati. Rappresentavano la concorrenza, e come tale andava eliminata o infiltrata. E infatti i gesuiti di oggi (soprattutto quelli americani) sono molto diversi da quelli di un tempo.

Conoscete la rivista dei gesuiti "Civiltà cattolica"? Lo sapete che in passato era praticamente una rivista di "complottisti" in cui veniva denunciata la massoneria e altre "categorie" che anche oggi sono "innominabili"?

La massoneria era arci-nemica dei gesuiti, soprattutto la massoneria italiana.... non a caso il parlamento Piemontese (infarcito di massoni e filo-inglese) voleva sopprimere l'ordine dei gesuiti.

Questi e altri elementi dimostrano l'assoluta incongruità di certe teorie complottistiche proveniente da ambienti anglofoni. A chi ricerca la "verità" consiglio di imparare a riconoscere la propaganda dei cristiani protestanti anglo-americani... altrimenti si rischia di sembrare degli ingenui totali.

Oggi pure i finti-massoni da quattro soldi ti rispondono in automatico "è tutta colpa dei gesuiti"... francamente sento sempre + odor di bufala. Però chissà, magari mi sbaglio, dopotutto io non ho mica accesso alle sale segrete del vaticano come Icke XD

A chi pensa che il Vaticano sia a capo della "piramide di potere", vorrei chiedere questo:
1) Perché, se il Vaticano è così potente, i mass-media continuano a martellarci con il fatto che i preti cattolici sono tutti pedofili? Invece gli scandali che riguardano il clero protestante passano inosservati? Tanto che in USA è automatica l'associazione prete cattolico = pedo. E sì che a dire di certi il Vaticano ha in mano il controllo di tutto...

2) Perché, con l'Unità d'Italia, il Vaticano non è stato in grado di fermare l'esproprio dei propri terreni, si è trovato inerme mentre venivano smantellati monasteri e venivano affibiate multe e carcere ai sacerdoti che metterevano in dubbio i dogmi della libertà liberale?
E perché all'epoca le encicliche del papa venivano addirittura censurate? [per + info su questo argomento, vedere i libri di Angela Pellicciari] E' questo il modus operandi dell'entità che ha più potere al mondo?

3) Perché, se il Vaticano è così forte, i credenti cattolici diminuiscono mentre in tutto il mondo il protestantesimo è in ascesa (grazie a opere missionarie, mega-chiese e altre iniziative che richiedono grandi quantitativi di $)?

4) Perché, se il Vaticano è così tremendo, i cattolici sono stati quasi gli unici ad opporsi ai prorgammi di eugenetica (sterilizzazioni forzate e altro) implementate in *AMERICA* prima e dopo gli anni '40?

5) Perché, se il Vaticano ha in mano tutto l'ordine mondiale, con il secondo concilio vaticano sono stati sovvertiti vari capisaldi della tradizionale religione cattolica romana/apostolica... tanto da far sembrare i "nuovi" cattolici dei protestanti che protestano contro sé stessi?

Gradirei davvero avere delle risposte, grazie

L'evidenza dei fatti dimostra che il Vaticano era potente *in passato*. Ma almeno dal 1800 ha perso gran parte della propria influenza. Ed è stato infiltrato massicciamente nel '900. Tanto che prima i papi (come Leone XIII) denunciavano "congiure contro la verità", e "subdole e perverse macchinazioni" a danno dello Stato Pontificio. I papi di oggi invece gioiscono per il Nuovo Ordine Mondiale ed elogiano il buddismo. Una bella differenza, che dite?
Inviato il: 30/8/2012 20:49
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  henry30
      henry30
Re: David icke e i gesuiti.
#20
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 8/5/2012
Da
Messaggi: 71
Offline
Gia' l'associazione fascismo=illuminati e' intenzionale per mistificare ancora di piu' la cosa. Esiste un complotto ebraico nel senso ideologico del termine e non puramente razziale. Non esiste una razza ebraica; il popolo ebraico e' un miscuglio di piu' generi, ma culturalmente molto identitario che ne ha fatto nascere anche una particolarita' genetica.

sei un povero ignorante.

edit
volevo fare un edit ma non ci riesco, esiste solo icke. bon. che ti devo dire?
Inviato il: 30/8/2012 20:55
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#21
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Citazione:

Maksi ha scritto:
Citazione:
Anche i comandamenti cattolici parlano di non rubare e non uccidere, seguendo lo stesso ragionamento se uno va in giro a dire di non rubare e di non uccidere é perché vuole colonizzare il mondo con il cattolicesimo???


Un conto e' dire questo, un altro nvece che la realta' e' un'illusione, dalla quale bisogna dissociarsi per entrare nella "magnifica" Nuova Era dell'Amore Universale. Basta crederci e il gioco e' fatto. Questo significa credere in un "nuovo" mondo, quello che tentano di propinarci loro.



Icke o chi per lui, dice che la realtà creata dai media è una falsa realtà che non ha niente a che vedere con la vera realtà , la quale si tratterebbe di un illusione creata dalla mente, l’illusione di qui parla icke è quella creata dai media e dalle elite, illuminati nobiltà, politici ecc ed è da questa che bisognerebbe distaccarsi per trovare la libertà. Dice che credere come realtà quello che dicono i media , la politica e i giornali, significa vivere una falsa realtà imprigionante e che trovare la vera natura della realtà sarebbe liberatorio, staccandosi dalla falsa realtà.
Si dice di entrare in una realtà più vicina allo stato di fatto delle cose senza farsi manipolare, quella che si dice che bisogna dissociarsi è una pura invenzione perché di fatto è esattamente l’opposto, entrare in una realtà non manipolata da altri e capirne la vera natura non significa dissociarsi dalla realtà.
Se uno legge i giornali e guarda la TV o i cinema e dice: “questa è la realtà”, forse si tratta di un inganno. I padroni stanno distorcendo il significato originale di alcune idee perché voglio tenere la gente intrappolata, è chiaro. Dissociarsi dalla realtà trovi solo il manicomio non trovi la libertà, bisogna imparare a fare la nostra distinzione di cosa è falso e di cosa è vero per conto nostro, il messaggio di Icke è questo. Se uno mi racconta una balla, è ovvio, mi dissocio da quella realtà.

Ho aperto questo topic apposta perché vedo che su internet le idee vengono stravolte e portate anni luce distante dalle originarie, Icke aveva ragione.

E con questo vi saluto.
Inviato il: 30/8/2012 21:04
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#22
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Citazione:


Gradirei davvero avere delle risposte, grazie



Spero che le troverai, da me no di sicuro, ho aperto questo argomento solo per dire come vengono distorte in internet le idee che vengono scritte su alcuni libri a nome David Icke, la validità o meno delle sue idee quindi per me non ha nessuna importanza, volevo solo riportare correttamente ciò che scrive. Se uno scrive rosso e da altre parti dicono che ha scritto bianco é giusto riportare il fatto che quell'autore abbia scritto rosso e non bianco, indipendentemente dal fatto che ciò che abbia scritto sia giusto o sbagliato, chiarire questo é fuori dalle mie intenzioni.
Volevo solo porre in evidenza la distorsione surreale che si fa di alcune cose che sono state scritte, solo questo, non dire se sono valide o meno.
Inviato il: 30/8/2012 21:17
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Pyter
      Pyter
Re: David icke e i gesuiti.
#23
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 15/9/2006
Da Sidonia Novordo
Messaggi: 5365
Offline
Icke o chi per lui, dice che la realtà creata dai media è una falsa realtà che non ha niente a che vedere con la vera realtà , la quale si tratterebbe di un illusione creata dalla mente, l’illusione di qui parla icke è quella creata dai media e dalle elite, illuminati nobiltà, politici ecc ed è da questa che bisognerebbe distaccarsi per trovare la libertà. Dice che credere come realtà quello che dicono i media , la politica e i giornali, significa
vivere una falsa realtà imprigionante e che trovare la vera natura della realtà sarebbe liberatorio, staccandosi dalla falsa realtà.
Si dice di entrare in una realtà più vicina allo stato di fatto delle cose senza farsi manipolare, quella che si dice che bisogna dissociarsi è una
pura invenzione perché di fatto è esattamente l’opposto, entrare in una realtà non manipolata da altri e capirne la vera natura non significa dissociarsi dalla realtà.
Se uno legge i giornali e guarda la TV o i cinema e dice: “questa è la realtà”, forse si tratta di un inganno. I padroni stanno distorcendo il significato originale di alcune idee perché voglio tenere la gente
intrappolata, è chiaro. Dissociarsi dalla realtà trovi solo il manicomio non trovi la libertà, bisogna imparare a fare la nostra distinzione di cosa è falso e di cosa è vero per conto nostro, il messaggio di Icke è questo.
Se uno mi racconta una balla, è ovvio, mi dissocio da quella realtà.
Ho aperto questo topic apposta perché vedo che su internet le idee vengono stravolte e portate anni luce distante dalle originarie, Icke aveva ragione.




In 9 righe hai scritto 11 volte la parola realtà.

Non so se ci hai fatto caso.
Inviato il: 30/8/2012 21:37
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Maksi
      Maksi
Re: David icke e i gesuiti.
#24
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/10/2011
Da
Messaggi: 1086
Offline
martian
Citazione:
Gradirei davvero avere delle risposte, grazie

Martian, le tue domande sono gia' risposte
La Chiesa non ha piu' un ruolo di dominatore, ma di un custode del Potere odierno. Il suo compito e' ormai quello di assorbire altre tradizioni religiose per istituzionlizzarle (attraverso l'ONU), proclamando una nuova dottrina universale. Fatto cio', si auto-annienta e la fanno soprimere come un cane malato. Infondo, la Chiesa Universale e' un concetto proprio cattolico, pero' stiamo parlando di gerarchie differenti.
I Gesuiti sono un po' gli amministratori della Chiesa odierna. Quindi, fai un po te che parte svolgono in tutta questa faccenda.
Inviato il: 30/8/2012 21:58
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Maksi
      Maksi
Re: David icke e i gesuiti.
#25
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 17/10/2011
Da
Messaggi: 1086
Offline
Citazione:
In 9 righe hai scritto 11 volte la parola realtà.

9/11... ....
Inviato il: 30/8/2012 22:00
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Chiu
      Chiu
Re: David icke e i gesuiti.
#26
Ho qualche dubbio
Iscritto il: 20/9/2010
Da
Messaggi: 70
Offline
Ho pensato ai fatti del 2001 per tutto il tempo perché lo volevo inserire nel post come esempio di illusione dei media, poi non lo ho inserito ma non é stata cosa volontaria.

Grazie per l'attenzione, ciò che volevo dire l'ho detto, lascio ora il destino del post nelle mani di disinformatori pagati che distorceranno tutto quello fin quì scritto, finché ho seguito il post si é potuto contenere il danno, lascio ora il compito a qualcun altro, ricordate che sono sempre in agguato e un forum come questo é certamente tra i primi della lista...
Inviato il: 31/8/2012 0:23
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
 Vai all'inizio   Discussione precedente   Discussione successiva

 


 Non puoi inviare messaggi.
 Puoi vedere le discussioni.
 Non puoi rispondere.
 Non puoi modificare.
 Non puoi cancellare.
 Non puoi aggiungere sondaggi.
 Non puoi votare.
 Non puoi allegare files.
 Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA