Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 12984 + 3481
36 utente(i) online (8 utente(i) in Forum)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 36

Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: Giornalista USA decapitato
bakeka 28/8/2014 0:12
Re: "Scie chimiche: la guerra segreta"
Merio 27/8/2014 23:50
Re: "Scie chimiche: la guerra segreta"
ZORRO 27/8/2014 23:31
Re: Lettera di un 14enne sulla scuola
gieffe-nu 27/8/2014 23:20
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
PCornelio 27/8/2014 23:17
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
Fabrizio70 27/8/2014 23:13
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
Merio 27/8/2014 22:25
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
Maksi 27/8/2014 22:17
Re: Commenti liberi
Merio 27/8/2014 22:07
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
PCornelio 27/8/2014 21:09
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
DjGiostra 27/8/2014 20:32
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
etrnlchild 27/8/2014 19:57
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
etrnlchild 27/8/2014 19:43
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
toussaint 27/8/2014 19:31
Re: Giornalista USA decapitato
Merio 27/8/2014 19:27
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
toussaint 27/8/2014 18:40
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
afabbri73 27/8/2014 18:38
Re: Commenti liberi
afabbri73 27/8/2014 18:36
Re: Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
toussaint 27/8/2014 18:34
Re: "Scie chimiche: la guerra segreta"
W.Snake8 27/8/2014 18:34
 Recent Topics
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
Sciamanismo
Musica dal vivo
I governi mondiali
MH 17 (nuovo thread)
Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C)?
inchiesta CIT ?
Marte.. Questo sconosciuto !!!!
OLOCAUSTO PALESTINESE
Cosa state ascoltando?
L'angolo delle immagini
Vergognamoci per loro
Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...
Ebola Virus
Dubbi
L'angolo dei video
l'Angolo del futuro - NEWS (vere o quantomeno attendibili)
il viaggio inconsapevole
La gravità è più forte all'equatore, ma pare ci sia molta confusione a riguardo
Civiltà Ebraica
Sonda Rosetta individua Ufo sulla cometa 67P?
Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale
I MESSAGGI DEI CERCHI NEL GRANO
19/08/1953: Operazione Ajax
canneto di caronia
Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia finale e l'Apocalisse
Arkadij Petrov e Gregari Grabovoj – bio-informazione
Renzi aspirante dittatore
Il Senato dei Raccomandati
La Nuova Cronologia di Anatolij Fomenko

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE

ATTENZIONE: Chiunque voglia scrivere su Luogocomune è pregato di leggere prima QUESTO AVVISO (aggiornato 01.11.07)



Indice del forum Luogocomune
   Commenti liberi
  Come viene recepita l'informazione.

Naviga in questo forum:   1 Utenti anonimi

 

 Vai alla fine   Discussione precedente   Discussione successiva
1234>
  •  Vota discussione
      Vota questa discussione
      Eccellente
      Buona
      Discreta
      Scadente
      Terribile
Autore Discussione
Come viene recepita l'informazione.
#1
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 11/1/2009
Da Brignano G.D'Adda
Messaggi: 4571
Offline
CHiedo scusa se l'argomento e' gia' stato trattato e se cosi se potete indicarmi
dove mi fareste un gran piacere.
Molto spesso mi capita che quando porto dal vivo queste informazioni che
trovo qui su LC ho questo tipo di reazione:
1 - L'interlocutore annuisce e incalza dimostrando di esserne a conoscenza
e di aver recepito. (Caso che non mi succede molto spesso)
2 - L'interlocutore annuisce e non interviene dando l'impressione di ascoltarrmi
solo per non essere maleducato. ( questo mi succede un po' piu' spesso)
3 - L'interlocutore dimostra interesse facendo domande sensate.
(anche questo non mi succede spesso)
4 - L'interlocutore abbassa lo sguardo a lato e fa smorfie incredule.
(Questo mi succede spesso)
5 - L'interlocutore comincia a fare obiezioni molto serie e con lui
si puo' discutere, ma spesso in questo caso non si arriva a un accordo.
(Mi succede spesso)
Questi sono i casi che sono successi nella mia esperienza.
Vorrei avere la vostra opinione su questo e se avete altri casi da segnalare.
Grazie mille.
Ciao.
Damiano.
_________________
Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Inviato il: 25/3/2012 11:22
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  sitchinite
      sitchinite
Re: Come viene recepita l'informazione.
#2
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 3/6/2007
Da Roma - Pomezia
Messaggi: 3270
Offline
e tu che insegnamento trai da queste reazioni e dalla loro rispettiva frequenza?
Inviato il: 25/3/2012 12:56
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#3
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 11/1/2009
Da Brignano G.D'Adda
Messaggi: 4571
Offline
@Sitchinite:
Questo e' un altro discorso di cui ne parleremo piu' avanti.
Lo scopo di questo 3d e' quello di mettere insieme le impressioni su come
vengono recepite queste informazioni dalla gente normale.

(Comunque per rispondere alla tua domanda, la mia impressione e' che
la maggior parte della gente non e' ancora pronta per ricevere queste
info e ha paura di queste info.(Mia personalissima impresssione))
_________________
Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Inviato il: 25/3/2012 13:10
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  ivan
      ivan
Re: Come viene recepita l'informazione.
#4
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 22/7/2004
Da Bronx
Messaggi: 11063
Offline
DjGiostra ha fatto un bella esposizione di cosa succede quando si parla di argomenti nuovi , che possono essere cose, di politica, di fede, di scienza, etc etc.

Dalle semplici osservazioni fatte da DjGiostra, andando con la mente a note cronache storie come Galileo, Cartesio o Giordano Bruno, o anche piu' semplicemente agli infiniti dibattiti su l undici_nove, sul caso JFK, etc etc , si delineano il modello con cui la mente dei sapiens interpreta le cose del mondo narrate.

Il modello che salta fuori è un modello sconfortante ma non inatteso e d è un modello che nasce dalla storia dei sapiens, sempre in lotta tra di loro per il controllo delle risorse limitate offerte da madre natura e in cui ognuno cerca di scamparla come meglio può.

Il modello è semplice ed essenzialmente , nelle sue linee generali è il seguente:

1. La mente ragiona come le fa comodo ragionare, anche a costo di negare la realtà e a rifugiarsi in un mondo fantastico (questo è un meccanismo di difesa della mente: la rimozione di cose scomode il cui ricorco, la cui constatazione è causa di sofferenza possono).

2. L'unica verità accettata dalle persone non è la verità di se e per se, non è la realtà tout-court delle cose, ma è quella ritenuta tale dall'ente che le persone riconoscono come autorità (autorità che può essere la figura del genitore, il partito politico, al fede religiosa, etc etc); questo deriva dalla lotta per la posizione "alfa" all'interno della comunità, posizione che garantisce maggior chances di successo per i propri geni ma che chiede come contropartita l'imposizione, fatta con le buone o con le cattive, del proprio modo di vedere le cose .

3. Chi comanda è il desiderio (l'inconscio o Id che dir si voglia) e la ragione è schiava assoluta del desiderio.

In conseguenza di ciò le nostre scelte, dettate dal desiderio, spesso sono in contrasto con "la morale" o il "buon senso" e questo non è ritenuto accettabile dalla ragione che interviene creando "una giustificazione razionale ad hoc" (o patch opportuna o processo di "razionalizzazione" o debunk a seconda delle circostanze).

In sintesi, chi comanda è sempre la psicologia e quindi è spesso inutile e fallace usare la forza di una argomentazione ragionevole per convincere di una data tesi.

Invece l'uso della psicologia può veicolare facilmente qualunque tesi che farà facilmente presa (vedi tecniche di marketing).

L'esempio piu clamoroso è stato quello vissuto nel belpaese con la vicenda di "Mani Puilite": con opportune strategie di marketing (nemmeno tanto sofisticate) e la padronanza in pratica assoluta sui media si è risusciti in un'opera di mistificazione della realtà che in pratica non ha precedenti con la conseguenza politica che tutto non solo è come prima, ma è peggio di prima (ovviamente è peggio per chi si vede recapitare il conto) .

--------------------------

"Quello che chiedo agli utenti se anche a loro succede la stessa cosa o cose
diverse. in tal caso mi piacerebbe sapere cose..
La domanda vale anche per te "


Questi fenomeni li vedo da una vita e mi son sempre chiesto qual'era la causa scoprendo che poi che gli anticorpi in realtà la Repubblica li aveva forniti nella scuola dell'obbligo che è stata stravolta a piu' ondate (di sinistra e di destra) dalla sua impostazione gentiliana che forniva delle basi solide (il superamento dei limiti dell'intuizione con gli strumenti, astratti in apparenza ma concreti nella sostanza, della matematica) a tutti, indipendentemente dal censo.
_________________
The undeserving maintain power by promoting hysteria F. Herbert

You don't need to take drugs to hallucinate; improper language can fill your world with phantoms and spooks of many kinds R. A. Wilson

La verità raramente è pura e non è mai semplice
Inviato il: 25/3/2012 13:45
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#5
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 11/1/2009
Da Brignano G.D'Adda
Messaggi: 4571
Offline
@Grazie Ivan.
Quello che chiedo agli utenti se anche a loro succede la stessa cosa o cose
diverse. in tal caso mi piacerebbe sapere cose..
La domanda vale anche per te .
_________________
Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Inviato il: 25/3/2012 13:52
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Mande
      Mande
Re: Come viene recepita l'informazione.
#6
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 13/1/2008
Da Cologna veneta
Messaggi: 1230
Offline
A parte quanto detto da Ivan che condivido ti invito a fare parecchia attenzione a TINA.

TINA non è una bella femmina ma è un maledetto acronimo inglese che significa "There is no alternative" ed è una usatissima tecnica di propaganda che ci pervade e che molti usano.

Cosa significa TINA in concreto?

Prendi la "cazzata stratosferica" che i partiti si sono inventati qualche anno fa ovvero il voto inutile. La teoria è una perfetta TINA ovvero dice che non c'è alternativa al bipolarismo PD - PDL perché ogni voto all'esterno dello schieramento è un voto buttato.

Per rendere credibile il tutto hanno introdotto una soglia di sbarramento al 5% mi pare. Cosa significa? In parole povere che se voti un partitino che ai sondaggi raggiunge meno del 5% il tuo voto non serve ma se lo spartiscono i due poli.

Dopo le porcate del governo attuale ho cominciato a dire in giro che nessun partito attualmente in parlamento è più degno di ricevere il voto poiché i nostri rappresentanti hanno avuto la faccia tosta di sostenere questo governo tecnico delle banche.

Le risposte ovviamente puoi immaginarle.

Ma, sai, sarei d'accordo con te però non c'è alternativa.

Per uscire da una TINA devi essere preparato sulle alternative che ovviamente esistono.

Ad uno ho detto che se voleva poteva votare i comunisti che sono stati lasciati fuori dallo sbarramento. Ad un'altro che sentendo ha storto il naso ho ricordato che esistono anche i grillini che finora non sono mai stati votati. Un terzo mi obbietta però che suo nonno è un vecchio fascistone e vota ad occhi chiusi solo berlusconi. Ho risposto che se suo nonno è fascista può ben votare forza nuova che adesso è fuori dal parlamento. Ho chiuso dicendo che alle elezioni si presentano sempre almeno una trentina di partiti e dovranno fare lo sforzo di capire le loro proposte perché i traditori che sono adesso in parlamento dopo il golpe commesso non meritano mai più un voto.

Una volta che sei pronto a smontare le varie TINA che la propaganda diffonde a piene mani puoi farcela. Perché ricorda sempre ai tuoi interlocutori che c'è sempre una alternativa.

Prendi ad esempio l'economia.
Esistono milioni di alternative al sistema monetario corrente però gli austriaci provano a dirti che (TINA) l'oro è l'unico possibile.
Poi arriva un a_mensa e dice che (TINA) di oro c'è ne troppo poco per cui non c'è alternativa al sistema attuale.

A_mensa ovviamente mente sapendo di mentire perché l'importante per una moneta è che sia frazionabile. Fin che puoi frazionare l'oro non ha alcuna rilevanza quanto ce ne sia al mondo. Ma anche gli austriaci mentono sapendo di mentire quando ti dicono che ogni alternativa all'oro è sbagliata (TINA) e dunque non ci sono alternative. Ce ne sono eccome.

Quando parli a qualcuno di qualche problema e vedi che comincia a storcere il naso pensa a TINA e comincia a spiegargli le alternative che è convinto non esistano. Vedrai che capirà.
Inviato il: 25/3/2012 23:10
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  ivan
      ivan
Re: Come viene recepita l'informazione.
#7
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 22/7/2004
Da Bronx
Messaggi: 11063
Offline
Il punto è come difendersi dalla propaganda per salvarsi.

Non è cosa facile perchè ovviamente nessuno è tuttologo e no sempre si hanno gli strumenti per capire cosa c'è veramente dietro una dato messaggio diffuso dai media.

E quindi inevitabilmente contro la propaganda prima o poi si perde, questo è Tenco alcuni decenni fa :

http://youtu.be/EDE5h23ripo

La situazione descritte da Mande, poi, mostra le trappole che tende la propaganda , trappole che funzionano bene perchè dentro ci siam finiti in pratica tutti.
La trappola consiste nel far cadere il discorso nel loop senza fine dei falsi dilemmi; nel caso descritto da Mande la trappola consiste nel far credere che la vita sia una scelta obbligata tra partigianerie politiche con tanto di doppi torti pesanti sbattuti sul piano della discussione (affinchè essa si affossi sempre piuì' e renda impossibile sfuggire ad essa senza schierarsi).

Morale, come giustamente dice Mande, occorre saper riconsocere i trucchi del marketing ("TINA" compresa) e adottare le opportune contro miusre.

La cosa non è poi così difficile; lo spunto lo si può prendere dal film Dune nella scena in cui Paul si salva dal "cercatore assassino" grazie alla sua freddezza che lo fa stare fermo ed immobile.

In pratica il marketing si poggia sulle emozioni (il "muoversi" dei nostri sentimenti), quindi se un messaggio è farcito di cose emotive magari fino all'inverosimile è ovvio dove vuole andare a parare: ad iniettarci un pò di ideologica e nel contempo fregarci un pò della nostra energia materliazzata sotto forma di "contanti". Per salvarsi basta appunto ignorarlo restando freddi ed impassibili ai suoi richiami.
_________________
The undeserving maintain power by promoting hysteria F. Herbert

You don't need to take drugs to hallucinate; improper language can fill your world with phantoms and spooks of many kinds R. A. Wilson

La verità raramente è pura e non è mai semplice
Inviato il: 25/3/2012 23:22
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#8
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/6/2006
Da Bologna
Messaggi: 7375
Offline
Ivan, Mande, avete detto cose sacrosante, però... c'è un però

La propaganda è molto più del "falso dilemma" (quello che Mande chiama TINA), e la propaganda si nutre di risposte emotive ma non si ferma qua: ad esempio quando l'institute for propaganda analisys ha prodotto la sua lista delle 7 maggiori tecniche di propaganda il falso dilemma non c'era nemmeno, e tecniche come il card stacking (l'omissione selettiva) funzionano benissimo anche senza un responso emotivo da parte della vittima: ti dico solo quei singoli fatti che corroborano una tesi, senza dirti la tesi: sarà la tua mente ad unire i puntini e farti arrivare alla conclusione predeterminata, così la propaganda sarà doppiamente forte perchè nasce nella tua mente, e non nelle mie parole.
Il classico esempio: AA77 è partito con tot persone a bordo, la FAA dice che è stato dirottato, al pentagono hanno visto un aereo, poi c'è stata un esplosione, sul fianco del pentagono c'è uno squarcio, ci sono 5 pali abbattuti in un corridoio di 40 mt. E come sai, sono tutte vere! Cosa pensa la persona che non ha ragione di dubitare dell'autorità, se non analizza la cosa da sola? Che AA77 s'è schiantato al pentagono.
Per forza, ti ho detto la verità, ma non TUTTA la verità!
Quando uno scopre che l'aereo è arrivato da un altra rotta, e che i danni sulla facciata del pentagono sono incompatibili con un 757, la questione cambia, eh?

Quindi Dj se vuoi fare il vero salto di qualità, ti tocca studiare propaganda & comunicazione.
_________________
Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Inviato il: 26/3/2012 0:53
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  ivan
      ivan
Re: Come viene recepita l'informazione.
#9
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 22/7/2004
Da Bronx
Messaggi: 11063
Offline
Sertes, le mie sono semplici considerazioni da profano,, va da sè che ci sono tecniche di propaganda molto sofisticate che magari non osiamo nemmeno immaginare.
Quel che ho sempre notato è l'effetto che l'uso della propaganda induce che è pazzesco.
Faccio un esempio: tanti anni fa ci fu una discesa nel campo della politica campo che spiazzò un pò tutti; uno degli slogan portanti era l'abbassameneto delle aliquote irpef; ora era noto a tutti che già all'epoca da oltre dieci anni il paese era sull'orlo della bancarotta (grazie certi politici) e che quindi quello era solo e soltanto uno slogan che non poteva avere seguito; bè , c'era in giro tanta gente, ma proprio tanta, straconvinta che dopo le elezioni sarebbero state abbasate le aliquote irpef e la semplice frase "guaardate che il deficit di bilancio non consnte di .." semplicemente era fiato sprecato, non attecchiva.

Il falso dilemma, poi, è una trappola usata dalla propaganda quando deve far girare a vuoto fino allo stremo la pubblica opinione ed , ovviamente, una delle tante trappole che chi è nella stanza dei bottoni può far scattare.

L'importante , come dicevano gli Atreides nel film Dune, è conoscere l'esistenza delle trappole (nel film la consapevolezza di poter finire in una trappola non salvò gli Atreides appunto dalla trappola a loro tesa -"alla fine è è stato facile sconfiggerci" dice Jessica).

Quanto alla storia AA77 et simila con annessi e connessi quel che dice Sertes è giusto; purtuttavia per inquadrare meglio queste storie bisogna fare un passo indietro , un passo di circa dieci anni prima rispetto alle storie dell'11/9.

Ho cercato in lungo e in largo sul web il video di una conferenza stampa del presidente yankee all'epoca della prima guerra del golfo ma non l'ho trovato. Er aun pezzo importante perchè lì, in due minuti c'era quel che sarebbe stata l'informazione da da quel punto in poi.
In sostanza il presidenet disse questo concetto: "non faremo piu' l'errore del Vietnam di comabattere con le mani legate dietro la schiena dai media.. no more Vietnam".
Ossia non ci sarà piu' un gionalista indipendente che lavora per un giornale libero ed onesto che mostra l'effdtto del Napalm sui bambini di uno sperduto villaggio di gente che non aveva nessuna colpa.
Ossia ci saranno mostatre solo e soltante le immagini emotive che chi conduce la guerra riterrà comodo mostrare (fate caso a come nel conflitto in Siriia sia stato usato un reportorio già usato In Iraq tanti anni fa) .

Ora va da sè che il carpire la buona fede della gente con la propaganda non sia una cosa giusta ed in efeftti non lo è tanto è vero che che le normative vigenti in sostanza vietano l'uso della propagnda inaggevole.
Ma leggendo i vari codici ad un certo punto si trovano gli ambiti di applicazione delle norme anti propaganda ingannevole e si trova scritto , in caratteri miniscoli ovviamente, che esse non si applicano nel campo dell'' agone politico.
_________________
The undeserving maintain power by promoting hysteria F. Herbert

You don't need to take drugs to hallucinate; improper language can fill your world with phantoms and spooks of many kinds R. A. Wilson

La verità raramente è pura e non è mai semplice
Inviato il: 26/3/2012 4:43
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#10
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 11/1/2009
Da Brignano G.D'Adda
Messaggi: 4571
Offline
@Sertes,Ivan e Mande:
Avete detto cose sacrosante !!!
Ma la mia domanda e' se a voi parlando con la gente e' capitata
la stessa cosa che e' successa a me !!
Per carita' le vostre spiegazioni sono utilissime a capire il perche' succede
e le apprezzo moltissimo ma se insieme alle spiegazioni mi dite cosa
succede a voi quando parlate con la gente lo apprezzerei di piu'.
Se anche a voi succede la stessa cosa che succede a me basta una
conferma.
Questo perche' vorrei capire se a questo punto il problema non sia
l'informazione ma il recepimento dell'informazione stessa da parte
della gente.
Dopo di che seguo con interesse il vostro discorso perche' e'
utilissimo secondo me.
Grazie.
Ciao.
Damiano.
_________________
Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Inviato il: 26/3/2012 7:31
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#11
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/6/2006
Da Bologna
Messaggi: 7375
Offline
Citazione:
DjGiostra ha scritto:
Per carita' le vostre spiegazioni sono utilissime a capire il perche' succede
e le apprezzo moltissimo ma se insieme alle spiegazioni mi dite cosa
succede a voi quando parlate con la gente lo apprezzerei di piu'.
Se anche a voi succede la stessa cosa che succede a me basta una
conferma.


E' successo, in passato, fin troppe volte; ora cerco di selezionare gli argomenti, gli interlocutori, e soprattutto la combinazione argomento/interlocutore.
Ad esempio in famiglia da me possiamo parlare di politica, di economia, di tante cose, ma quando ho provato a parlare di vaccini ho incontrato il muro di berlino. Non si passa, non si riesce nemmeno ad instradare il discorso.
Sai il detto: quando l'allievo è pronto il maestro arriva? Beh, se il maestro arriva che l'allievo non è pronto, l'allievo potrebbe chiudersi del tutto, e poi vedi le scene che hai descritto sopra tu.

Citazione:
Questo perche' vorrei capire se a questo punto il problema non sia l'informazione ma il recepimento dell'informazione stessa da parte
della gente.


Beh, la comunicazione dipende inizialmente dal mittente e dal ricevente. Se il ricevente non è ben disposto ad un determinato argomento, sei tu che non devi trattarlo, e l'abbiamo già detto. Se uno vive un argomento come la propria religione, è impossibile che tu gli faccia cambiare idea (il nonno fascistone, o il comunista dei centri sociali, si esprimerà per frasi fatte e non ragionando)
Se viceversa il ricevente è ben disposto a dialogare su un determinato argomento devi misurare bene le parole, perchè gli argomenti che sono trattati su LC spesso sono inquietanti e molto controversi.
Cioè devi curare forma e contenuti, a livello di contenuti forse è opportuto presentare prima una forma lieve di quello che vorresti dire (ma siamo proprio sicuri che le case farmaceutiche siano fuori per darci medicinali sempre efficenti al 100%, oppure sono fuori soprattutto per fare un business?)
Riguardo alla forma... auguri! C'è chi fa numerosi corsi e si legge parecchi libri prima di imparare a comunicare in modo efficace. L'esempio più chiaro è il Berlusconi Silvio, un uomo che è l'equilvalente del "venditore porta a porta con l'aspirapolvere rotto", un ottimo comunicatore che non aveva niente da dire, quindi si esprimeva per slogan, parlava alla pancia della gente, aveva una immagine sprezzante e vincente, e ha per questo inculato parecchia gente.
Non voglio mica dire che si devono usare i suoi trucchi, ma che c'è tanto da sapere.
_________________
Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Inviato il: 26/3/2012 9:01
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Notturno
      Notturno
Re: Come viene recepita l'informazione.
#12
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 21/8/2008
Da
Messaggi: 1920
Offline
A me capita come a te, DJ, ma anche di peggio.

C'è un gruppo che hai omesso: quelli che hanno già sentito le tue tesi e ogni volta che affronti l'argomento vanno in "chiusura totale".

Concordo moltissimo con Sertes, ma mi piacerebbe sottolineare un aspetto.

La nostra comunicazione/informazione non arriva come info di base, ma interviene solo dopo molto tempo rispetto ai canali informativi tradizionali.

Questi hanno avuto tutto il tempo e la tecnica professionale per "incardinare" un concetto in chi solo oggi ci ascolta.

E quel concetto, come ha perfettamente espresso Sertes, si è formato in loro mediante tecniche molto avanzate ed efficaci.

Andarle a "disinnescare" è un'opera di una difficoltà terrificante, quasi impossibile.

E' un po' la stessa cosa che avviene quando dici a un religioso che Dio non esiste.

Trovi di fronte un "muro" che si solleva di colpo, più per motivi emotivi che non per questioni razionali.

Lo stesso è quando provi a dire a qualcuno che l'11/9 è stata una mega-truffa.

Sono anni che TV, giornali, media, governi, insistono in una versione "tranquillizzante", in cui i cattivi sono arabi, musulmani, barbuti e scuri.

E' lo stesso senso di rassicurazione che si prova credendo in una religione.

Una volta fatta la scelta (di fede), tutto assume un senso e diventa compiuto, comprensibile e rassicurante.

Lo stesso è per il NWO, l'11/9, i vaccini, ecc.

Credere che i "nostri" siano i buoni è rassicurante quasi come credere in una vita nell'aldilà.

Tu prova a immaginare che cosa succede quando, con le tue "informazioni" (e devi riconoscere che spesso sono info poco evidenti e poco semplici) tu sconvolgi quel bell'equilibrio.

E da ultima, una considerazione: qunta gente ha TEMPO E VOGLIA di approfondire, DJ?

Quanta gente finisce di lavorare, prende un pc e, invece di perdersi in youporn, va su Luogocomune e si legge tutto l'iradiddio dell'11/9???

Tanta, certo!

Ma in proporzione?

Una nicchia.

Il fatto è che, secondo me, quando una società diventa complessa come questa nostra, la suddivisione dei compiti diventa assolutamente necessaria perché funzioni.

L'opposizione politica che smette di esserlo e inciucia con la maggioranza tradisce non solo i propri elettori, ma TUTTI, perché sottrae al sistema una funzione essenziale.

Allo stesso modo, un sistema di informazione che "si vende" (com'è il nostro), non tradisce solo i lettori/ascoltatori, ma TUTTI, perché priva l'intera società di una funzione essenziale di controllo e indagine.

Quando, com'è da noi, tutti questi sistemi falliscono, e si uniformano a un unico "progetto", mi dici come si può anche soltanto immaginare di fornire un'informazione che venga accettata dall'interlocutore?

E' semplicemente impossibile.
_________________
Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Inviato il: 26/3/2012 11:19
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#13
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 11/1/2009
Da Brignano G.D'Adda
Messaggi: 4571
Offline
Sertes e Notturno.
Assolutamente d'accordo.
Scardinare quel sistema messo in piedi da anni e anni di propaganda
e' mooooooooooolto difficile ma ogni tanto ci si riesce !!!

Per tutti noi ci vorrebbe un bel corso di scasso della propaganda !

@Sertes:
Citazione:
Non voglio mica dire che si devono usare i suoi trucchi, ma che c'è tanto da sapere.

Assolutamente !!
Proporrei a Massimo un bel corso online per tutti gli utenti di LC sulle
tecniche di comunicazione e propaganda !!

@Notturno:
Citazione:
Quanta gente finisce di lavorare, prende un pc e, invece di perdersi in youporn, va su Luogocomune e si legge tutto l'iradiddio dell'11/9???

E quanti di quelli che non vanno su Youporn ma su LC recepiscono il
messaggio ?
Perche' e' vero si che l'informazione tratta da internet e' ancora una %
ancora bassa , ma e' altrettanto vero che anche chi si informa su
internet la maggior parte ha difficolta' a recepire il messaggio
Per tutti i motivi elencati da te e Sertes !!!
_________________
Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Inviato il: 26/3/2012 11:49
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  sitchinite
      sitchinite
Re: Come viene recepita l'informazione.
#14
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 3/6/2007
Da Roma - Pomezia
Messaggi: 3270
Offline
Premesso che quando io parlo con qualcuno di sitchin, o di unione tra civiltà mediorientale e mesoamericana, mi trovo nella stessa posizione di quando voi parlate di 11 settembre o finto sbarco sulla luna...
non sono sicuro che la reazione della gente, e la loro percezione alle informazioni, sia così slegata dall' insegnamento che noi dovremmo trarre dalla loro reazione.
Tutti i commenti che ho letto finora, anche da persone da cui mi aspettavo un minimo di analisi approfondita, hanno una cosa in comune: sono fatti da un punto di vista di chi ritiene sia fuori dubbio che abbia ragione.
E questo è sbagliato.
Insomma siete sicuri che se la reazione più frequente é lo scetticismo, o lo stare zitti e darvi ragione per farvi finire al più presto, questa reazione sia segno di 'menti manipolate che non sanno affrontare l' informazione', o invece non sia segno che dovete chiedervi: ma che cazzo sto dicendo?

Io questo me lo chiedo ogni volta che parlo delle teorie che promuovo con qualcuno, e non avrei mai la vostra 'certezza' di avere ragione tanto da prendere per il culo gli altri come invece voi state facendo.
Provate anche voi.
Inviato il: 26/3/2012 11:59
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#15
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 11/1/2009
Da Brignano G.D'Adda
Messaggi: 4571
Offline
@Sitchinite:
Io parlo per me stesso ma quando dici che io sono certo di quello che
dico sbagli di grosso !! io non sono certo di un bel niente ma faccio
mie le idee che trovo piu' giuste e piu' logiche pronto a cambiare
idea appena uno mi porta un'idea o soluzione piu' logica e che mi sembra
piu' giusta.
Detto questo non mi pare si stia prendendo nessuno per il culo.
Qui si parla delle reazioni che la gente ha a questo tipo di informazione.
Citazione:
Insomma siete sicuri che se la reazione più frequente é lo scetticismo, o lo stare zitti e darvi ragione per farvi finire al più presto, questa reazione sia segno di 'menti manipolate che non sanno affrontare l' informazione', o invece non sia segno che dovete chiedervi: ma che cazzo sto dicendo?

Oggnisantoggiorno !!!!! ogni giorno io mi chiedo se quello che penso sia
giusto o no !! ma finche' nessuno mi porta soluzioni piu' logiche e che
facciano combaciare i fatti meglio io rimango della mia opinione
nel pieno rispetto delle opinioni altrui !!!
MA questo e' un altro discorso.
_________________
Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Inviato il: 26/3/2012 12:09
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#16
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/6/2006
Da Bologna
Messaggi: 7375
Offline
Citazione:
sitchinite ha scritto:
Provate anche voi.


Io sono andato davanti al principale e più preparato sostenitore della versione ufficiale in italia, e lui l'ha rinnegata. Poi gli ho fatto 10 domande e su una ha avuto ragione lui, sulle altre sette ha imbastito una risposta vaga e davvero poco convincente, e alle ultime due non ha risposto affatto.
S'era pure portato il maggior esperto italiano di demolizioni controllate, che a mia domanda diretta ha risposto che a lui la ricostruzione dei crolli del NIST non piace affatto.

Allora scusami se dopo 6 anni di analisi serrate e dopo questo evento in cui ho presentato le migliori contestazioni alla V.U. di tanta gente preparata e capace, io i dubbi me li sono tolti e ti dico: è dimostrato che la versione ufficiale del 9/11 è falsa.

Io la penso così.

Sennò se c'è un vero sostenitore della Versione Ufficiale apriamo un thread e ci rimettiamo in discussione.
_________________
Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Inviato il: 26/3/2012 12:38
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Notturno
      Notturno
Re: Come viene recepita l'informazione.
#17
Dubito ormai di tutto
Iscritto il: 21/8/2008
Da
Messaggi: 1920
Offline
A proposito, Sertes.

Per motivi non allegri sono poco presente sul forum.

Mi daresti il link al tuo confronto con Attivissimo?

Me lo leggerei con tantissimo piacere.

Grz
_________________
Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Inviato il: 26/3/2012 12:56
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#18
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/6/2006
Da Bologna
Messaggi: 7375
Offline
_________________
Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Inviato il: 26/3/2012 13:30
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Pispax
      Pispax
Re: Come viene recepita l'informazione.
#19
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/3/2009
Da
Messaggi: 3894
Offline

Notturno




Citazione:
C'è un gruppo che hai omesso: quelli che hanno già sentito le tue tesi e ogni volta che affronti l'argomento vanno in "chiusura totale".

Concordo moltissimo con Sertes, ma mi piacerebbe sottolineare un aspetto.

La nostra comunicazione/informazione non arriva come info di base, ma interviene solo dopo molto tempo rispetto ai canali informativi tradizionali.

Questi hanno avuto tutto il tempo e la tecnica professionale per "incardinare" un concetto in chi solo oggi ci ascolta.

E quel concetto, come ha perfettamente espresso Sertes, si è formato in loro mediante tecniche molto avanzate ed efficaci.

Andarle a "disinnescare" è un'opera di una difficoltà terrificante, quasi impossibile.

E' un po' la stessa cosa che avviene quando dici a un religioso che Dio non esiste.

Trovi di fronte un "muro" che si solleva di colpo, più per motivi emotivi che non per questioni razionali.

Lo stesso è quando provi a dire a qualcuno che l'11/9 è stata una mega-truffa.

Sono anni che TV, giornali, media, governi, insistono in una versione "tranquillizzante", in cui i cattivi sono arabi, musulmani, barbuti e scuri.

E' lo stesso senso di rassicurazione che si prova credendo in una religione.

Una volta fatta la scelta (di fede), tutto assume un senso e diventa compiuto, comprensibile e rassicurante.


Siamo proprio sicuri che la stessa, identica cosa non succeda anche a noi?

Noi non abbiamo come cattivi gli "arabi, musulmani, barbuti e scuri".
Però anche noi abbiamo i nostri "cattivi" di riferimento.
I neocons (e/o la CIA), il NWO, Israele, i massoni, Big Pharma (e la FDA). Gira che ti rigira QUALUNQUE COSA SUCCEDE è sempre colpa loro.
(E poi siccome ognuno ha il suo colpevole preferito, allora si trovano gli spazi di mediazione sincretica. Israele ha chiesto ai suoi uomini nel NWO di fare pressione ai neocons perché chiedessero a Big Pharma la ricetta di una droga segreta da somministrare a Breivnik in modo che potesse mettere in piedi quell'operazione organizzata dalla CIA, che come tutti sanno è governata dai massoni)

Anche qui, una volta fatta la scelta di fede, tutto assume un senso e diventa compiuto, comprensibile e rassicurante.


Tempo fa, prima che questo sito mi facesse girare i coglioni, su questa falsa differenza ci avevo scritto anche una roba abbastanza articolata che pensavo sarebbe stata interessante da discutere.
Poi l'ho gettata. Ma su questa cosa ci avevo riflettuto parecchio.

Mi sono reso conto comunque che anche in questo sito la dinamica del "muro che si solleva di colpo" non è meno reale che fra quelli del mainstream.
Anzi, forse lo è di più.
_________________
CAPCOM: I "libri della fisica" io non l'ho mai detto. Controlla pure.

Citazione:
Vedi Pispax?
"i libri della fisica" io non l'ho mai detto.
Ho detto invece "i libri di fisica".
Inviato il: 26/3/2012 23:30
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#20
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/6/2006
Da Bologna
Messaggi: 7375
Offline
Citazione:
Pispax ha scritto:
Noi non abbiamo come cattivi gli "arabi, musulmani, barbuti e scuri".
Però anche noi abbiamo i nostri "cattivi" di riferimento.
I neocons (e/o la CIA), il NWO, Israele, i massoni, Big Pharma (e la FDA). Gira che ti rigira QUALUNQUE COSA SUCCEDE è sempre colpa loro.


Ai neocons, ad israele (israele? vorrai dire il mossad? israele è uno stato), alla massoneria, a big pharma ci si arriva guardando le prove e ragionando su di esse

Agli arabi, musulmani, barbuti e scuri ci si arriva perchè lo dice la televisione e l'autorità costituita

Se vuoi venire a dirci che per te il percorso è identico, allora buona fortuna.

E comunque ti sei scordato i mass media, la chiesa, il military-industrial complex, goldman sachs, le agenzie di rating economico, l'onu, il fmi, la nasa, la monsanto, la bp, e un centinaio di altre organizzazioni grandi e piccole che hanno come scopo il guadagno personale a qualsiasi costo e/o la soppressione dell'informazione quando questa gli farebbe perdere il prezioso monopolio di un settore.

PS: una delle mie preferite è la world health organization, quella della pandemia di H1N1. Tu Pispax il vaccino l'hai fatto, o hai creduto ai vaneggiamenti dei complottisti che hanno il nemico sempre pronto?
_________________
Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Inviato il: 27/3/2012 0:14
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#21
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 11/1/2009
Da Brignano G.D'Adda
Messaggi: 4571
Offline
@Pispax:
Citazione:
Anche qui, una volta fatta la scelta di fede, tutto assume un senso e diventa compiuto, comprensibile e rassicurante.

Minchia !! cosa ci troverai di rassicurante nel fatto che ci vogliono malati
cronici , poveri fino alla fame e schiavi lo sai solo tu..
Per il resto condivido le parole di Sertes !!!
_________________
Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Inviato il: 27/3/2012 7:52
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  incredulo
      incredulo
Re: Come viene recepita l'informazione.
#22
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 23/8/2006
Da Asia
Messaggi: 3098
Offline
@Pispax

Citazione:
Mi sono reso conto comunque che anche in questo sito la dinamica del "muro che si solleva di colpo" non è meno reale che fra quelli del mainstream. Anzi, forse lo è di più.



Quando ti sento parlare di "complottisti" e di quelli del "mainstream" mi scappa da ridere.

Cosa stracazzo vuole dire quella frase?

Esiste una volonta' di APPROFONDIRE e cercare di comprendere.

Chi la possiede passa PER FORZA in questi siti.

Chi NON la possiede rimane tranquillo su youporn e yahoo sport.

Sei rimasto "deluso" dai "complottisti"?

Pensavi fossero piu' intelligenti?

Si vede, il tuo FASTIDIO lo trasmetti in molta parte dei tuoi interventi cercando la "polemica a tutti i costi" non facendo sicuramente la figura di quello "senza pregiudizi".

Ciao
_________________
So di non sapere
Inviato il: 27/3/2012 8:04
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  sitchinite
      sitchinite
Re: Come viene recepita l'informazione.
#23
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 3/6/2007
Da Roma - Pomezia
Messaggi: 3270
Offline
Citazione:

incredulo ha scritto:

Esiste una volonta' di APPROFONDIRE e cercare di comprendere.

Chi la possiede passa PER FORZA in questi siti.

Chi NON la possiede rimane tranquillo su youporn e yahoo sport.



tu la pensi così perchè hai una certa mentalità, e credi di essere l' unico, o uno degli unici, di mente aperta e che cerca di informarsi. Chi ha idee diverse dalle tue dice lo stesso di se, e ai suoi occhi risulti tu un assillato.
N'est pas?
Inviato il: 27/3/2012 20:15
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  incredulo
      incredulo
Re: Come viene recepita l'informazione.
#24
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 23/8/2006
Da Asia
Messaggi: 3098
Offline
@sitchinite

Citazione:
tu la pensi così perchè hai una certa mentalità, e credi di essere l' unico, o uno degli unici, di mente aperta e che cerca di informarsi.


E tu questo lo sai o PENSI DI SAPERLO?

Ho mai affermato da qualche parte di essere l'unico o uno degli unici di mente aperta?

E poi sarà vero che è aperta?.

Ho solo detto che chi vuole approfondire CERCA e cercando qualcosa trova.

Citazione:
C’è un bel brano nella Bhagavad Gita dove Dio dice: “Se tu, in tutto ciò che cerchi di fare per conoscerMi, fallisci, allora damMi il tuo fallimento”. Quando lo faremo, vedremo che non esiste realmente un fallimento.



Chi ha idee diverse dalle tue dice lo stesso di se, e ai suoi occhi risulti tu un assillato.

Assolutamente vero e il bello è che non so se abbia ragione o meno.

Ciao
_________________
So di non sapere
Inviato il: 27/3/2012 21:08
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  ivan
      ivan
Re: Come viene recepita l'informazione.
#25
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 22/7/2004
Da Bronx
Messaggi: 11063
Offline
Secondo me si sta un attimo fuorviando, nulla di male, ma la questione era come reagisce la gente quando viene illustrata una nuova versione di determinati fatti ?

E' ovvio e và da se che ogni nuovo punto di vista su un determinato fatto avrà una scia fatta di persone che lo condividono e di altre che non lo condividono.

Il perchè di questa non uniformità di vedute è stata spiegata in diversi post.

Ma adesso emerge una novità: chi porta un punto di vista nuovo commette peccato perchè in ultima analisi chi ci dice che anche il suo punto di vista non sia viziato da un qualcosa ? Ma così si entra in circolo vizioso senza fine: la versione "ufficiale" è inficiata perchè fatta dal potere nel suo interesse, la controversione dei "complottisti" è inficiata
perchè appunto redatta complottisti.

Insomma si sposta il discorso dalla sostanza dell'argomento alla sua forma deformata dalla partigianeria.

Io dico che in queste trappole non bisogna cascarci: o si parla della sostanza dell'argomento o pazienza, si passa il tempo in altro modo evitando polemiche sterili.

Cerco di spiegare meglio con un esempio classico , il caso JFK:

La sinetsi è in questi due filmati trattid al "JFK un caso ancora aperto":

http://youtu.be/5QLJxBX5H3E

http://youtu.be/BSshy_kaao4

Il punto è: ma perchè nonostante tutte le evidenze portate dal giudice e nonstante l'evidente incosnistenza della versione ufficiale in pratica non successe niente ? Nè una commissione d'incheista, nè dimissioni, nulla, non è successo nulla. Non solo, a ancora oggi ogni tanto esce un debunker che dimsotra che a suo dire il giudice Garrison aveva torto su tutto, perfomace di Oswald da perfetto maratoenta comprese così coma l'assenza del test del nitrato su di lui .

Questo è il punto: quali mecacnsimi scattano che la verità non solo non emerge, ma c'è un rigetto verso essa e verso la sua ricerca.

Il punto è questo, non è se Garrison aveva l'oroscopo sfavorevole quella mattina.

Poi se il discorso deve andare sull'orosocpo di Garrison, bè , allora , meglio lasciar perdere.
_________________
The undeserving maintain power by promoting hysteria F. Herbert

You don't need to take drugs to hallucinate; improper language can fill your world with phantoms and spooks of many kinds R. A. Wilson

La verità raramente è pura e non è mai semplice
Inviato il: 27/3/2012 21:57
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Pispax
      Pispax
Re: Come viene recepita l'informazione.
#26
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/3/2009
Da
Messaggi: 3894
Offline
Citazione:

Sertes ha scritto:
Citazione:
Pispax ha scritto:
Noi non abbiamo come cattivi gli "arabi, musulmani, barbuti e scuri".
Però anche noi abbiamo i nostri "cattivi" di riferimento.
I neocons (e/o la CIA), il NWO, Israele, i massoni, Big Pharma (e la FDA). Gira che ti rigira QUALUNQUE COSA SUCCEDE è sempre colpa loro.


Ai neocons, ad israele (israele? vorrai dire il mossad? israele è uno stato), alla massoneria, a big pharma ci si arriva guardando le prove e ragionando su di esse

Agli arabi, musulmani, barbuti e scuri ci si arriva perchè lo dice la televisione e l'autorità costituita

Se vuoi venire a dirci che per te il percorso è identico, allora buona fortuna.

E comunque ti sei scordato i mass media, la chiesa, il military-industrial complex, goldman sachs, le agenzie di rating economico, l'onu, il fmi, la nasa, la monsanto, la bp, e un centinaio di altre organizzazioni grandi e piccole che hanno come scopo il guadagno personale a qualsiasi costo e/o la soppressione dell'informazione quando questa gli farebbe perdere il prezioso monopolio di un settore.

PS: una delle mie preferite è la world health organization, quella della pandemia di H1N1. Tu Pispax il vaccino l'hai fatto, o hai creduto ai vaneggiamenti dei complottisti che hanno il nemico sempre pronto?


Grazie sertes.
Quando dicevo che il "muro di sbarramento" per molti utenti di questo sito si alza ancora più rapidamente che per gli utenti mainstream, in realtà confidavo un po' sul fatto che sarebbe arrivato qualcuno a darne dimostrazione.

Devo dire, onestamente, che non avrei mai creduto che questa dimostrazione sarebbe arrivata così presto.
Nemmeno 45 minuti.




Eppure è così facile.
Mutatis mutandis, gli argomenti usati da te sono esattamente gli stessi usati da chi è condizionato in un'altra direzione.
E anche i discorsi di quelli del mainstream, quando diventano accesi, seguono la stessa, identica falsariga.
Si parte dal classico "io seguo le PROVE mentre tu segui le suggestioni che ti sono state inculcate" (che, è bene ricordarlo, vale esattamente nello stesso modo per tutte le parti in causa); si elencano elementi rafforzativi delle proprie tesi (che anche in quel caso non c'entrano una beata minchia), e poi, quando va di lusso, si passa all'argomento ad hominem: "che cosa faresti (o hai fatto) tu se".


Comunque sia chiaro che non voglio convincere nessuno.
Se questa cosa può introdurre elementi di riflessione, bene.
E se invece non li introduce, allora bene lo stesso.
_________________
CAPCOM: I "libri della fisica" io non l'ho mai detto. Controlla pure.

Citazione:
Vedi Pispax?
"i libri della fisica" io non l'ho mai detto.
Ho detto invece "i libri di fisica".
Inviato il: 28/3/2012 0:33
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  Pispax
      Pispax
Re: Come viene recepita l'informazione.
#27
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/3/2009
Da
Messaggi: 3894
Offline
Citazione:

incredulo ha scritto:
@Pispax

Citazione:
Mi sono reso conto comunque che anche in questo sito la dinamica del "muro che si solleva di colpo" non è meno reale che fra quelli del mainstream. Anzi, forse lo è di più.



Quando ti sento parlare di "complottisti" e di quelli del "mainstream" mi scappa da ridere.

Cosa stracazzo vuole dire quella frase?

Esiste una volonta' di APPROFONDIRE e cercare di comprendere.

Chi la possiede passa PER FORZA in questi siti.

Chi NON la possiede rimane tranquillo su youporn e yahoo sport.

Sei rimasto "deluso" dai "complottisti"?

Pensavi fossero piu' intelligenti?

Si vede, il tuo FASTIDIO lo trasmetti in molta parte dei tuoi interventi cercando la "polemica a tutti i costi" non facendo sicuramente la figura di quello "senza pregiudizi".

Ciao


Si incredulo.
Hai ragione in tutto.

Come sai bene, ognuno segue il suo percorso personale. Nel mio percorso sono arrvato al complottismo perché ero stufo di una propaganda che qualunque cosa succedesse mi proponeva sempre i soliti colpevoli.

Poi mi sono accorto che ANCHE IL COMPLOTTISMO qualunque cosa succeda mi propone sempre i soliti colpevoli.
L'unica variazione degna di rilievo è che A VOLTE cambiano le faccie sul banco degli imputati.
(Invece a volte no. Non accade neppure quello. Sono sulla piazza da parecchio tempo, dopotutto. Ho memoria di cose che voi ragazzi neppure vi ricordate).


E sono arrivato alla conclusione che se la situazione "complottista" deve essere così tanto uguale alla situazione "mainstream", allora forse youporn è davvero un modo migliore per passare il tempo.
_________________
CAPCOM: I "libri della fisica" io non l'ho mai detto. Controlla pure.

Citazione:
Vedi Pispax?
"i libri della fisica" io non l'ho mai detto.
Ho detto invece "i libri di fisica".
Inviato il: 28/3/2012 0:50
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
  •  incredulo
      incredulo
Re: Come viene recepita l'informazione.
#28
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 23/8/2006
Da Asia
Messaggi: 3098
Offline
@Pispax

Come sai bene, ognuno segue il suo percorso personale.



Nel mio percorso sono arrvato al complottismo perché ero stufo di una propaganda che qualunque cosa succedesse mi proponeva sempre i soliti colpevoli.
Poi mi sono accorto che ANCHE IL COMPLOTTISMO qualunque cosa succeda mi propone sempre i soliti colpevoli.
L'unica variazione degna di rilievo è che A VOLTE cambiano le faccie sul banco degli imputati. (Invece a volte no. Non accade neppure quello.
Sono sulla piazza da parecchio tempo, dopotutto. Ho memoria di cose che voi ragazzi neppure vi ricordate).
E sono arrivato alla conclusione che se la situazione "complottista" deve essere così tanto uguale alla situazione "mainstream", allora forse youporn è davvero un modo migliore per passare il tempo.



La mia impressione, roba di pancia istinto, è che si è creata una DICOTOMIA reale nella tua mente, una DICOTOMIA (complottismo vs mainstream) che è solo una comodità della mente per esprimersi ma che NON ESISTE NELLA REALTA'.

Su questa dicotomia fasulla stai COSTRUENDO un mondo imponente ma altrettanto fasullo.

Come sai bene, ognuno segue il suo percorso personale.




Ciao Pispax
_________________
So di non sapere
Inviato il: 28/3/2012 7:01
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#29
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 11/1/2009
Da Brignano G.D'Adda
Messaggi: 4571
Offline
@Ivan:
Citazione:
Secondo me si sta un attimo fuorviando, nulla di male, ma la questione era come reagisce la gente quando viene illustrata una nuova versione di determinati fatti ?

Concordo !!!

Citazione:
Insomma si sposta il discorso dalla sostanza dell'argomento alla sua forma deformata dalla partigianeria.

Esatto.

Poi per il resto del discorso, che io condivido, sei un po' uscito anche
te dall'argomento.

Qui la mia domanda era proprio su come reagisce la gente a certe notizie.
Da notare che quando parlo di certe notizie io non do' per scontato
che siano vere e neanche per certo. semplicemente io do'
un informazione e ella fine del discorso dico sempre:
"non fidarti di me, vai a controllare quello che ti ho detto.."
Ma spesso e volentieri non lo fanno. penso per paura che il loro
mondo crolli.
_________________
Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Inviato il: 28/3/2012 7:49
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
Re: Come viene recepita l'informazione.
#30
Sono certo di non sapere
Iscritto il: 19/6/2006
Da Bologna
Messaggi: 7375
Offline
Citazione:
Pispax ha scritto:
Comunque sia chiaro che non voglio convincere nessuno.


Ci mancherebbe, chi mai convinceresti senza entrare mai nello specifico di quello che dice il tuo interlocutore?

Tu Pispax il vaccino per la pandemia di H1N1 l'hai fatto o hai creduto ai vaneggiamenti dei complottisti che hanno il nemico sempre pronto?

(va bene anche una risposta libera, basta che non sia la solita lenzuolata catartica)
_________________
Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Inviato il: 28/3/2012 10:14
Crea PDF dal messaggio Stampa
Vai all'inizio
 Vai all'inizio   Discussione precedente   Discussione successiva
1234>

 


 Non puoi inviare messaggi.
 Puoi vedere le discussioni.
 Non puoi rispondere.
 Non puoi modificare.
 Non puoi cancellare.
 Non puoi aggiungere sondaggi.
 Non puoi votare.
 Non puoi allegare files.
 Non puoi inviare messaggi senza approvazione.

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA