Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Medicina : Lo scippo farmaceutico
Inviato da Redazione il 5/6/2007 3:30:00 (15410 letture)

Vigliacchi, vigliacchi e ancora vigliacchi.

L’industria farmaceutica è in gran festa, per una “scoperta” che promette di rallentare, se non di arrestare del tutto, la progressione del tumore al fegato. Il New York Post titolava ieri “Liver Cancer Breakthrough Found” (“Scoperta rivoluzionaria nella lotta contro il cancro al fegato”), e passava a descrivere le stupefacenti qualità di una nuova pillola, chiamata Sorafenib, che “attacca le cellule maligne impedendo che il sangue vi affluisca”. “I tumori non scompaiono nè regrediscono - proseguiva l’articolo - ma in molti casi smettono di crescere”.

Curiosamente, la possibilità di ottenere questo risultato – la capacità di inibire la crescita del tessuto bloccando la neovascolarizzazione si chiama “antiangiogenica” - esiste da oltre trent’anni, ed è stata rilevata nella cartilagine di squalo dal Dottor Willam Lane, che negli anni settanta pubblicò il rivoluzionario libro intitolato “Sharks don’t get cancer” (“Agli squali non viene il cancro”). Sono già decine di migliaia, nel mondo, le persone che hanno sconfitto il cancro grazie a questo prodotto naturale, ma ben pochi lo sanno. La cartilagine di squalo infatti è relativamente facile da reperire, poco costosa da trattare, e inoltre il mondo è già pieno di “buggigattoli alternativi” che la vendono a prezzi decisamente competitivi. ma sull’etichetta non si può scrivere che “cura il cancro”, perchè “la sua efficacia non è scientificamente provata”.

Se invece la scoperta la fa la Bayer, ecco che l’FDA approva immediatamente il prodotto, che sta per inondare il mercato dai poli all'equatore. Naturalmente, al prezzo che decideranno loro.

Tre anni fa scrivevamo, su questo stesso sito: “Come combattono in questo caso, le case farmaceutiche, un prodotto del quale riconoscono addirittura le preziose proprietà antiangiogeniche? Prima di tutto impedendo a chiunque di pubblicizzarlo come “cura per il cancro”, ...

... e costringendolo così nel settore delle “vitamine” generiche, non testate scientificamente (starebbe proprio a loro farlo, guarda caso). Settore che poi provvedono periodicamente a far bollare dai media come “alternativo”, “new age”, “esoterico”, “orientaleggiante” e così via, fino a minarne alla base la credibilità necessaria per una vasta diffusione sul mercato.

Nel silenzio della loro vergogna, però, vi dico con certezza (*) che le stesse case farmaceutiche stanno tentando disperatamente, da anni, di replicare in laboratorio le proprietà antiangiogeniche della cartilagine di squalo. Ma lo squalo il suo segreto se lo tiene gelosamente in fondo al mare, lasciando capire che fra prodotto sintetico e quello organico ci deve essere quella piccola differenza che determina la vita o la morte di chi è ammalato di cancro. Sorry, Mr. Bayer, sarà per un’altra volta."


E invece pare che Mr. Bayer ce l’abbia fatta.

Quanto ci vorrà prima che il mondo capisca che all’industria farmaceutica non interessa minimamente la salute dei pazienti, ma solo il contenuto del loro portafoglio? Quante persone sono morte inutilmente di cancro, e quante ancora ne dovranno morire, prima che qualche altro “scienziato” ci riveli di aver scoperto “una pillola meravigliosa”, che magari replica le stesse identiche funzioni di mille altri prodotti naturali che già curano il cancro, ma che pochissimi conoscono perchè “la sua efficacia non è stata scientificamente provata”?

(E non mi si venga a raccontare che “la pillola è meglio, perchè è controllabile scientificamente, ecc. ecc.”. Il crimine non sta nell’aver “rubato” allo squalo il suo segreto, ma nell’aver taciuto per così tanto tempo le evidenti qualità del prodotto naturale.)

Massimo Mazzucco

* Purtroppo non riesco a ritrovare il link, ma ricordo chiaramente di aver visto, in quell’epoca, addirittura un tentativo da parte della Merk di “brevettare” (Patent Deposit) la funzione antiangiogenica, una volta replicata in laboratorio naturalmente. Magari chi è più esperto di me riesce a risalire a quel documento, oggi particolarmente significativo.

Fonte – New York Post

VEDI ANCHE:

Chi ha il cancro non può aspettare.

All’interno dell’articolo il racconto di come curai il mio cane, “condannato a morte” da un carcinoma al fegato, con la cartilagine di squalo (“Una piccola testimonianza”).

Storia di un’infermiera qualunque . (Articolo vivamente consigliato, per chiunque).

Voto: 9.00 (4 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
ryoga
Inviato: 5/6/2007 4:40  Aggiornato: 5/6/2007 4:42
So tutto
Iscritto: 10/10/2005
Da:
Inviati: 21
 Re: Lo scippo farmaceutico
Cancro: quanto costa la terapia ufficiale?

Dal libro: “Senza chemio, radiazioni o chirurgia. 30 e più cure non distruttive di documentata efficacia”, Macro edizioni 2001

Tabella dei costi di alcune strumentazioni e terapie anticancro allopatiche

Intervento chirurgico

Svariate decine di milioni di lire secondo il tipo di intervento*

Chemioterapia

Una fiala di chemioterapico, come il cisplatinum, costa 1.000.000 di lire. Un ciclo completo di cockatil chemioterapici può partire da alcuni milioni per arrivare anche a 100 milioni al mese per ogni paziente. Se si prende come cifra media a malato anche solo quella di 10 milioni e si moltiplica per i 200.000 malati di cancro in Italia, il servizio sanitario nazionale paga alle industrie farmaceutiche qualcosa come duemila miliardi di lire l’anno.*

Acceleratore lineare

Circa 2 miliardi di lire e costi di gestione di 100-120 milioni di lire annui*

Stereotassi – Radioterapia

Un’applicazione di radioterapia convenzionale costa 1.100.000 lire. La stereotassi arriva a 40-55 milioni per un trattamento. Un ciclo completo di radioterapia è sempre quindi dell’ordine di decine di milioni di lire*

Nuovo Farmaco specialistico

350 miliardi di lire*

Visite, esami clinici e specialistici di un ammalato di cancro

Circa 10 milioni di lire*

Trattamento intensivo per la leucemia (negli USA)

100.000 dollari (220 milioni di lire)*

* Le cifre che riguardano le terapie ufficiali rappresentano somme a carico della struttura pubblica e non pagate direttamente dall’utente.

Legenda:
Acceleratore lineare: apparecchio per la radioterapia
Stereotassi: trattamento di radioterapia particolare
Cisplatinum: usando in associazione radioterapia e chemioterapia si utilizzano schemi che contengono questo farmaco derivato del platino.

[ndr] I dati sono ancora in lire quindi credo che oggi saranno ancora più alti, e questo spiega perché Di Bella fu così osteggiato e demonizzato...

Redazione
Inviato: 5/6/2007 4:51  Aggiornato: 5/6/2007 4:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
Oppure, come ho letto da qualche parte, "c'è molta più gente che vive di cancro di quanta ne muoia per il cancro."

Dimenticavo: la cartilagine è anche un potentissimo antinfiammatorio, e le sue uniche controindicazioni sono (ovviamente) lo stato di gravidanza o una recente operazione chirurgica, ovvero i casi in cui il corpo ha bisogno di vascolarizzare nuovi tessuti. Altrimenti è del tutto innocua.

Del sorafenib invece non si sa nuilla, e non appena ha mostrato risultati promettenti in un test su 600 persone è stato subito approvato dalla FDA.

Curiosa davvero, questa umanità.

fiammifero
Inviato: 5/6/2007 8:56  Aggiornato: 5/6/2007 8:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Lo scippo farmaceutico
E' in vendita a circa euro 14. una confezione da 100 capsule,quindi secondo logica e leggi di mercato diventerà un prodotto da vendere a peso d'oro con grande soddisfazione di tutto l'indotto che gira intorno,nonchè l'intervento degli ambientalisti,ecologisti,animalisti ecc.
Dello squalo non si butta niente,e pare che lo mangiamo senza saperlo

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
cocis
Inviato: 5/6/2007 9:12  Aggiornato: 5/6/2007 9:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Lo scippo farmaceutico
i japponesi mi pare che catturino lo squalo .. gli taglino le pinne ..e poi lo ributtino a mare ... agonizzante .. e intanto lo squalo stà per estinguersi...

spettatore
Inviato: 5/6/2007 9:15  Aggiornato: 5/6/2007 9:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Lo scippo farmaceutico
Lasciate in pace quei poveri pescecani e, se proprio ne avete bisogno, usate l'aloe arborescens che presenta proprietà superiori. Inoltre si coltiva facilmente, è una pianta bella da vedere ed è sempre disponibile per qualsisi cosa (punture di insetti, eritemi, piccole e grandi ustioni, herpes labialis, macchie della pelle, digestivo ecc.).


Lo spettatore


P.S. Ecco un bel bicchierone di succo d'aloe appena fatto. Alla faccia delle case farmaceutiche!!!!

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Redazione
Inviato: 5/6/2007 9:51  Aggiornato: 5/6/2007 9:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
Nel caso qualcuno volesse acquistare della cartilagine di squalo, consiglio di accertarsi che sia stata "trattata a freddo", anche se è quella più caradi tutte. (Quando è stata trattata a freddo, l'etichetta lo mette bene in mostra. Se invece non dice nulla, significa che è stata trattata normalmente, ed ha quindi perso buona parte delle sue caratteristiche chimiche). Di solito i prodotti migliori arrivano dall'Australia e Nuova Zelanda, mentre consiglio di stare alla larga da quella prodotta in Cina, che propone magari "bomboloni" da 500 pillole a 30 euro, ma appunto sono pillole di polvere morta.

sitchinite
Inviato: 5/6/2007 10:17  Aggiornato: 5/6/2007 10:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Lo scippo farmaceutico
Avevo letto sta cosa degli squali, ma rancamente credo che in Italia si dovrebbe per forza usare qualcosa di sintetico... altrimenti ve li immaginate gli animalisti che mettono su la campagna: 'non sfruttate i poveri squali' ?

X quanto riguarda la Bayer e le lobbies dei farmaci, la cosa sta diventando sempre peggio... siamo arrivati a livelli da panico... tempo fa in azienda girava una email/catena in cui si affermava che molti 'farmaci generici' son in realtà prodotti da case 'di comodo' gestite dai grandi colossi...
se la ritrovo la incollo qui.

cocis
Inviato: 5/6/2007 10:27  Aggiornato: 5/6/2007 10:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Lo scippo farmaceutico
sui farmaci generici mi pare che report abbia fatto una inchiesta ultimamente .. in particolare in italia .. in cui il principio attivo può essere inferiore del 10-15% rispetto a quello originale .. praticamente un farmaco inutile fatto apposta dalle case farmaceutiche..

Citazione:
Autore: sitchinite Inviato: 5/6/2007 10:17:00

Avevo letto sta cosa degli squali, ma rancamente credo che in Italia si dovrebbe per forza usare qualcosa di sintetico... altrimenti ve li immaginate gli animalisti che mettono su la campagna: 'non sfruttate i poveri squali' ?

X quanto riguarda la Bayer e le lobbies dei farmaci, la cosa sta diventando sempre peggio... siamo arrivati a livelli da panico... tempo fa in azienda girava una email/catena in cui si affermava che molti 'farmaci generici' son in realtà prodotti da case 'di comodo' gestite dai grandi colossi...
se la ritrovo la incollo qui.

apocalisse
Inviato: 5/6/2007 10:37  Aggiornato: 5/6/2007 10:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/6/2007
Da:
Inviati: 47
 Re: Lo scippo farmaceutico
Eccoli i veri terroristi....inventano malattie nuove o abbassano le soglie per far credere alla gente di essere malata (la creazione del bisogno di marx), trattando il farmaco come una merce qualunque, e lasciano morire di cancro milioni di persone nel mondo, di cui non poche nell'ex primo mondo (nel resto del pianeta si muore in genere prima di sviluppare un cancro).
D'altra parte la Bayer è nata con la vocazione allo sterminio (produzione del gas dei campi di concentramento)...
Crimini contro l'umanità!

pensa intergalattico, agisci interplanetario
Linucs
Inviato: 5/6/2007 11:09  Aggiornato: 5/6/2007 11:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Lo scippo farmaceutico
Se invece la scoperta la fa la Bayer, ecco che l’FDA approva immediatamente il prodotto, che sta per inondare il mercato dai poli all'equatore. Naturalmente, al prezzo che decideranno loro.

Però la colpa è della Bayer, mica dell'FDA, che non si capisce bene da chi sia stata creata e perché.

Quanto ci vorrà prima che il mondo capisca che all’industria farmaceutica non interessa minimamente la salute dei pazienti, ma solo il contenuto del loro portafoglio?

Perché, scusate tanto, al governo che foraggia l'FDA cosa interessa?

(E non mi si venga a raccontare che “la pillola è meglio, perchè è controllabile scientificamente, ecc. ecc.”. Il crimine non sta nell’aver “rubato” allo squalo il suo segreto, ma nell’aver taciuto per così tanto tempo le evidenti qualità del prodotto naturale.)

Che falsità! Sono vent'anni che Vladimir Luxuria va in televisione a parlare dello squalo e della cura per il cancro, sfruttando le poche finestre di libera informazione gentilmente concesse dall'informazione pubblica al servizio del cittadino. E in America, direte voi? Ci ha pensato Chavez, con la TV Nazionale. Mica vuol far crepare di cancro i cittadini globali.

Ora mi raccomando, tiriamo fuori un thread di 350 interventi sulla Bayer Cattiva e teniamoci stretto il monopolio dell'FDA. Poi diamo la colpa all'industria, che se non è innocente è quantomeno in ottima compagnia, tanto per cambiare.

cocis
Inviato: 5/6/2007 11:51  Aggiornato: 5/6/2007 11:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1430
 Re: Lo scippo farmaceutico
la bayer ...........

Redazione
Inviato: 5/6/2007 12:01  Aggiornato: 5/6/2007 12:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
LINUCS: "Ora mi raccomando, tiriamo fuori un thread di 350 interventi sulla Bayer Cattiva e teniamoci stretto il monopolio dell'FDA. Poi diamo la colpa all'industria, che se non è innocente è quantomeno in ottima compagnia, tanto per cambiare."

Secondo te invece la colpa di chi è? (Ammesso che tu riconosca "il danno", ovviamente).

magickstar
Inviato: 5/6/2007 12:28  Aggiornato: 5/6/2007 12:28
So tutto
Iscritto: 7/1/2007
Da:
Inviati: 26
 Re: Lo scippo farmaceutico
Mi sia concesso uno sfogo personale a proposito dell'impatto che i giochini operati dalle lobbies farmaceutiche esercitano sulle vite dei malati: 9 anni fa mia madre morì di cancro dopo 6 mesi di agonia e dopo 3 devastanti ed inutili cicli di chemio e cobaltoterapia...terapie costosissime dall'inefficacia provata e spacciate come l'unica strada percorribile...riesco a provare unicamente sgomento e nausea.

God bless

usemlab
Inviato: 5/6/2007 12:39  Aggiornato: 5/6/2007 12:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/8/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Lo scippo farmaceutico
le lobbies, tutte le lobbies, riescono a mantenere le proprie posizioni di privilegio (a danno del consumatore) grazie all'interferenza o all'intervento statale.

non la bayer, ma ancora prima di essa l'FDA e' quindi da mettere sotto accusa. (sono d'accordo (ma guarda un po') ancora una volta con linucs).

The State is the great predatory enemy of the human race, and in its very being, the organization and regularization of predation, exploitation, and robbery
Ashoka
Inviato: 5/6/2007 12:44  Aggiornato: 5/6/2007 13:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Lo scippo farmaceutico
LINUCS: "Ora mi raccomando, tiriamo fuori un thread di 350 interventi sulla Bayer Cattiva e teniamoci stretto il monopolio dell'FDA. Poi diamo la colpa all'industria, che se non è innocente è quantomeno in ottima compagnia, tanto per cambiare."

Massimo
Citazione:
Secondo te invece la colpa di chi è? (Ammesso che tu riconosca "il danno", ovviamente).


Beh Max, lo dici tu stesso nell'articolo

Tre anni fa scrivevamo, su questo stesso sito: “Come combattono in questo caso, le case farmaceutiche, un prodotto del quale riconoscono addirittura le preziose proprietà antiangiogeniche? Prima di tutto impedendo a chiunque di pubblicizzarlo come “cura per il cancro”, ..... e costringendolo così nel settore delle “vitamine” generiche, non testate scientificamente (starebbe proprio a loro farlo, guarda caso). Settore che poi provvedono periodicamente a far bollare dai media come “alternativo”, “new age”, “esoterico”, “orientaleggiante” e così via, fino a minarne alla base la credibilità necessaria per una vasta diffusione sul mercato.

Come si “impedisce” di considerare il prodotto come “cure per il cancro” relegandolo nel settore delle “vitamine” generiche e non come medicina?

Il Food and Drug Administration (FDA), in italiano "agenzia per gli alimenti e i medicinali", è l'ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici. Dipende dal United States Department of Health and Human Services (il corrispondente dell'italiano Ministero della Sanita).

L'FDA ha come scopo la protezione della salute dei cittadini attraverso regolamenti che controllino la messa sul mercato dei prodotti che sono sotto la sua giurisdizione, tra cui i farmaci, gli alimenti, gli integratori alimentari e gli additivi alimentari, i mangimi e farmaci veterinari, le attrezzature mediche, il sangue e gli emoderivati per trasfusioni e i cosmetici. Tra gli strumenti di controllo sono previsti sia valutazioni prima della messa sul mercato che il monitoraggio post-commercializzazione. È presieduta da un Commissario che viene nominato e confermato dal Senato.


Ora la Bayer non può impedire alla “Shark Inc.” di mettere in commercio la cartilagine di squalo come farmaco anti cancro ma la FDA sì (almeno negli Stati Uniti), attraverso il CDER.

Ed infatti, scrivi:

Se invece la scoperta la fa la Bayer, ecco che l’FDA approva immediatamente il prodotto, che sta per inondare il mercato dai poli all'equatore.

Perché l'FDA approva il prodotto della Bayer e non la cartilagine di squalo?

A) il prodotto ha effettivamente un effetto mentre la cartilagine di squalo no
B) c'è collusione tra FDA e Bayer per sfruttare il sistema di regolamentazione per assicurare il monopolio di un prodotto a quest'ultima.

Infatti parli anche di un tentativo da parte della Merk di “brevettare” (Patent Deposit) la funzione antiangiogenica, una volta replicata in laboratorio naturalmente

Ovvero sfruttare la legislazione sui brevetti (quanto di più “pro corporation” esista al mondo) per assicurarsi il monopolio.

In conclusione è l'ennesimo caso in cui un ente governativo assegna “de iure” il monopolio su un prodotto ad una corporation ma la critica viene rivolta solo a quest'ultima.

Infatti credo che in pochi vorranno sostenere che la funzione di “poter decidere che cosa è farmaco approvato e cosa no” da parte dell'FDA dovrebbe venir meno, vero?

Tutto qua.

Ashoka

Redazione
Inviato: 5/6/2007 13:28  Aggiornato: 5/6/2007 13:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
USEMLAB, ASHOKA: il vostro ragionamento è corretto, ma non tiene conto di una cosa fondamentale: la FDA è un “ente governativo” tanto quanto l’Italia è una “democrazia”.

Ovvero, lo è a parole, ma di fatto più della metà dei “valutatori” della FDA provengono DIRETTAMENTE dall’industria farmaceutica (il fenomeno si chiama "revolving door"), mentre l’altra metà prende tante di quelle stecche da potersi praticamente considerare stipendiata in nero dalla medesima.

Sono due facce della stessa medaglia: una ruba, e l'altra ufficializza.

E il bello è che ogni tanto, in un eccesso di crisi di coscienza, qualcuno prova a suggerire che ci sia un “potenziale conflitto di interessi”. Dopodichè riconoscono che il rischio c’è, e proseguono beati come prima.

In altre parole, non nascondiamoci dietro a un dito: è sempre chi ha i soldi che comanda, e non chi porta lo stemma del capostazione.

AbbEstia
Inviato: 5/6/2007 13:51  Aggiornato: 5/6/2007 13:51
So tutto
Iscritto: 11/5/2007
Da:
Inviati: 28
 Re: Lo scippo farmaceutico
Penso di non aggiungere nulla all'articolo di Mazzucco, ma mi interessa sottolinearlo anche se credo che non sia una novità per nessuno!


Bayer??? mmmm...

Friedrich Bayer (Wuppertal, 6 giugno 1825 - Würzburg, 6 maggio 1880) fu il fondatore di quella che sarebbe diventata la Bayer, una delle più grandi case farmaceutiche e chimiche del mondo. Egli fondò nel 1863 l'azienda di vernici Friedrich Bayer insieme al socio Johann Friedrich Weskott a Elberfeld. Questa ditta è la stessa che produsse i famosi, se pur tristissimi, gas per sterminare i prigionieri nei campi di concentramento.La Bayer divenne parte della IG Farben, un conglomerato di industrie chimiche tedesche che emerse durante la Prima guerra mondiale. Per il suo coinvolgimento in diversi crimini di guerra nazisti (in particolare la produzione dello Zyklon B), e per la compartecipazione che l'impero dei Rockfeller aveva in essa e viceversa, la Bayer riapparve dopo la Seconda guerra mondiale come azienda a sé stante

La IG Farben consisteva delle seguenti grandi aziende e di diverse altre più piccole.

* AGFA
* Cassella
* BASF (Badische Anilin und Soda Fabrik)
* Bayer
* Hoechst
* Huels
* Kalle

La fonte è Wikipedia (Sic!)

Pausania
Inviato: 5/6/2007 13:59  Aggiornato: 5/6/2007 14:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
il vostro ragionamento è corretto, ma non tiene conto di una cosa fondamentale: la FDA è un “ente governativo” tanto quanto l’Italia è una “democrazia”

Ma l'Italia è una democrazia e la Fda è un ente governativo. E il bello è che in molti sono contenti di avere la democrazia. E altri ne vorrebbero anche di più, di democrazia.


Citazione:
Ovvero, lo è a parole, ma di fatto più della metà dei “valutatori” della FDA provengono DIRETTAMENTE dall’industria farmaceutica (il fenomeno si chiama "revolving door"), mentre l’altra metà prende tante di quelle stecche da potersi praticamente considerare stipendiata in nero dalla medesima.

Si chiama democrazia: mettiamo i tecnici a comandare la vita di tutti!


Citazione:
non nascondiamoci dietro a un dito: è sempre chi ha i soldi che comanda, e non chi porta lo stemma del capostazione.

Problema: chi ha i soldi comanda. Come? Creando il capostazione? Sì, ma il capostazione è armato e spara a tutti quelli che non prendono il treno che dice lui.

Detto in altre parole: l'unico motivo per cui la Bayer comanda è che c'è lo Stato creato dalla Bayer & Co. che è armato ed è l'unico a poter fare il volere di Bayer & Co. E la cosa divertente è che tutti vorrebbero lo Stato povera vittima e la Bayern cattiva.

Solo che sfido la Bayer ad impedirmi di usare la cartilagine di squalo per curarmi, voglio vedere come fa.
Però se sono un medico e non uso la chemioterapia perché in scienza e coscienza non la ritengo efficace, arriva il Carabiniere democratico, dotato del solito democratico munizionamento 9 mm Nato, e mi sbatte in galera.

Dove sta il problema? Il problema è che l'industria farmaceutica è vista per quello che è: una attività commerciale. Lo Stato invece viene visto per quello che non è, cioè il "baluardo" che ci dovrebbe salvare, mentre è solo il paravento ideologico grazie al quale lobby e multinazionali ce la mettono nel didietro.

L'esempio dei membri della Fda che hai portato è significativo, e spiega bene come sia fatto uno Stato e come funzioni.

Non è un caso che il figlio di Di Bella non si scagli contro l'industria farmaceutica: se ne frega lui, sa che il suo metodo funziona e non ha problemi con l'industria che non salva vite e costa milioni. Di Bella si scaglia contro lo Stato, che incrima e getta in galera i medici che si rifiutano di usare i protocolli imposti dallo Stato.

usemlab
Inviato: 5/6/2007 14:12  Aggiornato: 5/6/2007 14:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/8/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Lo scippo farmaceutico
il vostro ragionamento è corretto, ma non tiene conto di una cosa fondamentale: la FDA è un “ente governativo” tanto quanto l’Italia è una “democrazia”
+=====================
abbasso la fasulla democrazia italiota, rivogliamo il granducato di toscana :)
ma a me andrebbe bene anche il principato di massa e carrara con flat income tax del 10%

per il resto a parte le battute semiserie, direi che pausania ha dato una risposta piu' che adeguata

The State is the great predatory enemy of the human race, and in its very being, the organization and regularization of predation, exploitation, and robbery
mc
Inviato: 5/6/2007 14:20  Aggiornato: 5/6/2007 14:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Lo scippo farmaceutico
MA che', scherzi, Massimo?

I sigg. Bayer di tutto il mondo, non farebbero mai delle cose del genere. Sono lo stato e le organizzazioni internazionali che "violentano" il puro e felice "sistema mercato".
I soldi per questi sigg. non sono importanti. La cosa piu' importante e' il bene comune. L'onesta'. La correttezza.
Senza i finanziamenti pubblici questi sarebbero dei veri santi... ma cche' ne sai tu??!!... socialista che non sei altro!

mc

mc
Inviato: 5/6/2007 14:31  Aggiornato: 5/6/2007 14:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Problema: chi ha i soldi comanda. Come? Creando il capostazione? Sì, ma il capostazione è armato e spara a tutti quelli che non prendono il treno che dice lui.

Se e' armato il capostazione e' perche' il sig. Colt ha un magazzino pieno di Bon-Bon esplosivi, che non riesce a vendere al terzo mondo.
Gia'... hanno appena finito di corrompere tutti i governi che non sono riusciti ad instaurare essi stessi, e sono avanzate, due o tre pistolette...


Citazione:
Dove sta il problema? Il problema è che l'industria farmaceutica è vista per quello che è: una attività commerciale. Lo Stato invece viene visto per quello che non è, cioè il "baluardo" che ci dovrebbe salvare, mentre è solo il paravento ideologico grazie al quale lobby e multinazionali ce la mettono nel didietro.

Non capisco perche' l'illusione si riscontri solo in un senso.... mah...

Citazione:
Di Bella si scaglia contro lo Stato, che incrima e getta in galera i medici che si rifiutano di usare i protocolli imposti dallo Stato.

Forse lo crede un baluardo anche lui, allora ... Altrimenti, non farebbe nulla, ed avrebbe il cuore in pace... O forse, c'e' un modo per cambiare il "verso delle cose" anche nel governo di uno stato... ??

Ma questa e' solo propaganda di un illuso:
E' dello Stato la colpa per tutto.....

mc

Ashoka
Inviato: 5/6/2007 14:39  Aggiornato: 5/6/2007 14:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
MA che', scherzi, Massimo?

I sigg. Bayer di tutto il mondo, non farebbero mai delle cose del genere. Sono lo stato e le organizzazioni internazionali che "violentano" il puro e felice "sistema mercato".
I soldi per questi sigg. non sono importanti. La cosa piu' importante e' il bene comune. L'onesta'. La correttezza.
Senza i finanziamenti pubblici questi sarebbero dei veri santi... ma cche' ne sai tu??!!... socialista che non sei altro!


Ed ecco subito la provocazione. Infatti nessuno ha affermato che la Bayer abbia come scopo il “bene comune” (che cosa sarà mai..), l'onesta, la correttezza o quel che è.

Si è detto che c'è una casa farmaceutica che ha l'interesse ad ottenere il monopolio sui prodotti farmaceutici che fornisce.

Questo monopolio le è garantito da un ente governativo, l'FDA, che ha il potere di decidere quale farmaco va bene e quale no.

I membri dell'FDA sono corrotti dalla Bayer? E' chiaro. Ma è proprio questo che si voleva far notare!

Lo scopo della Bayer è far profitto con la sua attività, quello dichiarato dell'FDA è invece proteggere la salute dei cittadini...

La Bayer può proibire la commercializzazione della cartilagine di squalo? No.

Quello che può fare è corrompere, manovrare i suoi agganci all'FDA per fare in modo che proibiscano di vendere la cartilagine di squalo “come farmaco”

E' tutto insito nello schema, lo scopo dell'FDA è quello ed è inutile che si facciano richiami al “paradiso perduto” dove l'FDA tutela la salute dei cittadini e lotta contro Big Pharma, perché non esiste.

Lamentarsi della Bayer sostenendo invece il ruolo di enti governativi come l'FDA è come lamentarsi del fatto che la Fiat prende soldi pubblici ma poi sostenere la necessità di sussidiare l'industria automobilistica per creare occupazione.

Ashoka

sitchinite
Inviato: 5/6/2007 14:43  Aggiornato: 5/6/2007 14:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: Lo scippo farmaceutico
Solo una nota... Lo Zyklon B nasce come antiparassitario, non come veleno per lo sterminio...
come dire che l' acido muriatico nasce per uno scopo, ma siccome viene usato dai mafiosi per sciogliere i cadaveri da far sparire, l' inventore dell' acido muriatico deve essere ritenuto un complice dei mafiosi.

Bayer con i suoi soldi finanziava campi di prigionia, prendiamocela con lui per questo e per il monopolio che ha creato nell' industria del farmaco, non perchè un suo antiparassitario è stato usato per altri scopi più tragici.

Pausania
Inviato: 5/6/2007 15:44  Aggiornato: 5/6/2007 15:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Se e' armato il capostazione e' perche' il sig. Colt ha un magazzino pieno di Bon-Bon esplosivi, che non riesce a vendere al terzo mondo.

Veramente è armato perché il gruppo di furbastri pensa che il capostazione li stia proteggendo dal signor Colt. E la cosa bella è che il gruppo di furbastri crede di aver scelto il capostazione (diritto di voto), gli paga di tasca propria la pistola venduta dal signor Colt (redistribuzione alias tassazione) e si sente protetto dai soprusi del signor Colt.
Il quale invece si trova nella divertente situazione di aver venduto una cosa che altrimenti sarebbe rimasta in magazzino, con i soldi dei furbi, e l'ha pure messa in mano a chi voleva lui, pagandogli la campagna elettorale (c'era un tipo che diceva che non c'era bisogno del capostazione armato, ma gli hanno detto che dovevano difendersi dal signor Colt).

Astuta mossa anti-capitalista, non c'è che dire...


Citazione:
Forse lo crede un baluardo anche lui, allora ... Altrimenti, non farebbe nulla, ed avrebbe il cuore in pace... O forse, c'e' un modo per cambiare il "verso delle cose" anche nel governo di uno stato... ??

Puoi scrivere tutte le frasi sconclusionate che vuoi, resta il fatto che Di Bella, medico, professionista ed oncologo, afferma che se non si possono salvare vite umane è colpa dello Stato che imprigiona i medici che non seguono il protocollo imposto dallo Stato. Fine. Punto.

E sai perché gli do credito? Perché Di Bella non vuole impedire a nessuno di fare niente, non dice di voler abbattere questo e quello, dice solo: lasciatemi fare, ho le prove scientifiche per quanto affermo, e poi vediamo se BigPharma fa ancora soldi vendendo veleni la cui efficacia non è dimostrata scientificamente.


Citazione:
E' dello Stato la colpa per tutto...

Quando si dice piano inclinato

NiHiLaNtH
Inviato: 5/6/2007 15:54  Aggiornato: 5/6/2007 15:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:

Infatti credo che in pochi vorranno sostenere che la funzione di “poter decidere che cosa è farmaco approvato e cosa no” da parte dell'FDA dovrebbe venir meno, vero?



Io spero che non ci siano tutte ste persone che credono ancora alla favola dello stato che tutela gli interessi del cittadino.

Dusty
Inviato: 5/6/2007 16:16  Aggiornato: 5/6/2007 16:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Ovvero, lo è a parole, ma di fatto più della metà dei “valutatori” della FDA provengono DIRETTAMENTE dall’industria farmaceutica (il fenomeno si chiama "revolving door"), mentre l’altra metà prende tante di quelle stecche da potersi praticamente considerare stipendiata in nero dalla medesima.

Se io mi accorgo che la Bayer non produce delle buone medicine come faccio per non farmi fregare?
Mi basta non comprare i suoi prodotti.

Poi supponiamo che scopra che la ditta X fa le medicine al caso mio, le posso comprare?
No, se la FDA ha deciso che i prodotti di X non vanno bene.

Posso fare qualcosa contro la decisione della FDA?
No, non posso fare niente, se non delinquendo (cioè comprando sottobanco, con tutti i problemi del caso).

Allora, secondo te il problema (per me che voglio curarmi) è nella Bayer oppure nella FDA?

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
soulsaver
Inviato: 5/6/2007 16:28  Aggiornato: 5/6/2007 16:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Se io mi accorgo che la Bayer non produce delle buone medicine come faccio per non farmi fregare?
Mi basta non comprare i suoi prodotti.


E come faccio ad esser certo che i prodotti della Bayer non funzionano ed orientarmi nell'infinita quantità di farmaci in commercio? Io che non sono bravino in auto diagnosi e ho poca cognizione della scienza medica andrò dal dottorino che magari invece del farmaco della bayer mi affibbia quello della roche, che gli ha tosto fatto recapitare dei bei biglietti aerei per un congresso sull'alitosi alle Maldive...
Il sistema è marcio... Da capo a piedi...

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
mc
Inviato: 5/6/2007 16:30  Aggiornato: 5/6/2007 16:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Veramente è armato perché il gruppo di furbastri pensa che il capostazione li stia proteggendo dal signor Colt.

Problemi loro.

Citazione:
Il quale invece si trova nella divertente situazione di aver venduto una cosa che altrimenti sarebbe rimasta in magazzino, con i soldi dei furbi, e l'ha pure messa in mano a chi voleva lui, pagandogli la campagna elettorale (c'era un tipo che diceva che non c'era bisogno del capostazione armato, ma gli hanno detto che dovevano difendersi dal signor Colt).


Gia'. Ma da qui come si arriva alla conclusione che abbattere tutto il sistema statale sia la soluzione, piuttosto che disarmare il capostazione?
Sembra che la prima sia una cazzata da realizzare (se non facile, del tutto possibile), e la seconda sia impossibile, anche, solo, da pensare... ...

Citazione:
Puoi scrivere tutte le frasi sconclusionate che vuoi,

No, no... e' colpa mia! Non sei tu che non hai capito cosa intendevo. Scusami.

Citazione:
è colpa dello Stato che imprigiona i medici che non seguono il protocollo imposto dallo Stato. Fine. Punto.

Ah... beh... se e' "fine. Punto.".. Sto zitto, allora...
Ma dimmi, secondo te, questi uomini di stato (NON E' LO STATO... non e' un concetto troppo difficile) per conto di chi farebbe queste pratiche?

Citazione:
Perché Di Bella non vuole impedire a nessuno di fare niente, non dice di voler abbattere questo e quello, dice solo: lasciatemi fare, ho le prove scientifiche per quanto affermo, e poi vediamo se BigPharma fa ancora soldi vendendo veleni la cui efficacia non è dimostrata scientificamente.

Beata ingenuita': sta a vedere che, eliminato lo stato, BigPharma e soci, lasciano fare quello che vuole a Di Bella...
Contaci.

I soldi, come accennava Massimo, sono potere... e da quelle parti i soldi ci sono...

(comunque, non ti scaldare troppo non e' il caso... pausania, eh? ).
ciao

mc

fefochip
Inviato: 5/6/2007 16:31  Aggiornato: 5/6/2007 17:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
......resta il fatto che Di Bella, medico, professionista ed oncologo, afferma che se non si possono salvare vite umane è colpa dello Stato che imprigiona i medici che non seguono il protocollo imposto dallo Stato. Fine. Punto.

prendo come spunto queste tue parole per iniziare ....

manco per niente punto o fine

perchè lo stato "imprigiona" non tanto per modo di dire ...
spero vi diate da fare per conoscere il caso simoncini
questo medico è stato radiato proprio perchè non si omologava ai protocolli.
(visto che con i suoi metodi la gente guarisce)
si è scatenata la persecuzione mediatica ...il caso "occhio di vetro" che come ampiamente dimostrato anche su questo stesso sito "la cura per il cancro e se fosse vero?" con documenti alla mano è stata una persecuzione bella e buona
visto che da "estraneo ai fatti" è stato sbattuto su un giornale con titoli da scandalo
sul messaggero
poi la trasmissione di cocozza (o cocuzza non lo so perchè non l'ho vista) due pezzi di striscia la notizia con le sue solite tecniche idiote della telecamera nascosta e infine appena il meccanismo è pronto a prenderlo in rete con le prime condanne per truffa e omicidio colposo parte la trasmissione di mi manda rai3.

qui tocca fare una parentesi ...le due condanne per truffa vi lascio da soli pensare a cosa possono servire quando è ampiamente dimostrato che non c'è nessuna truffa perchè il medico romano non fa mistero dei suoi metodi e del perchè li usa e poi la gente guarisce come testimoniato dalle persone..
la condanna per omicidio colposo è avvenuta per una chiara persecuzione visto che:1 il medico che ha fatto partire la denuncia ha firmato un foglio dove scrive letteralmente "morte imminente" e poi i periti hanno ampiamente certificato come era impossibile che il trattamento di simonicini possa aver ucciso il paziente (tutto letto con i miei occhi) tra l'altro in un breve inciso vorrei ricordare che quando la chemio ammazza nessuno va in galera.
chiedete al signor "mIr" come ha cercato di infangare il nome di simoncini
con la storia dell'occhio di vetro (qui sul sito) e il risultato è che si è sputtanato da solo e se effettivamente è stato lui (come ha dichiarato in altra sede mi pare o qui sempre sul sito) a far partire la prima denuncia (quella dell'omicidio colposo per intenderci) sarebbe carino spiegarci su che basi si è sentito di denunciare un collega quando lui stesso sapeva che la situazione era preobitoriale

ma ritorniamo a mi manda rai3 ....
c'è un video dove simonicini rispondeva alle infame trasmissione impostata ad arte per incastrarlo visto che non ha voluto telefonare alle persone guarite con il metodo di simoncini (alla faccia della par condicio).
questo video era su google video fino a che "qualcuno" lo ha fatto cancellare appellandosi a un fantomatico diritto di copyright ...tutto sul sito
dove se siete bravi riuscite anche a vedere questo video.

quindi le persecuzioni di un di bella sono cosucce rispetto a quelle inflitte a questo geniale medico romano che probabilmente è stato cosi perseguitato proprio perchè vicino (se non pienamente dentro) alla verità.

e qui tocchiamo un altro argomento del tread
di bella diceva:"io non so cosa sia il tumore ma lo curo"
questa frase dice due cose:
1 la pulizia intelletuale e morale di di bella come medico
2 la sua ignoranza riguardo alla causa del cancro.
ma solo lui non sa cosa è il tumore o in altre parole da cosa sia provocato?
no .
tutta l'oncologia basa le sue terapie assassine e velenose su un ipotesi....
ebbene si è un ipotesi che la causa siano delle cellule impazzite non esiste prova scientifica al riguardo.

la domanda sorge spontanea :
non è che si sta lavorando da troppo tempo nella direzione sbagliata?
il capire perche ci sia una cosa è assolutamente necessario per usare una strategia per eliminarlo ...altrimenti cosa si elimina? cosa si cura?
sembra un affermazione banale ma è la disarmante realtà.

ora veniamo a noi ....cosa pensa di fare la cartilagine di squalo al tumore?
i piu informati risponderanno che si basa sull'idea di affamare il tumore perche esso si "nutre" di sangue .
la cosa a ben pensare risulta un po misteriosa infatti anche se è una "terapia alternativa" fonda la sua ipotesi comunque su un ipotesi presa gia in considerazione dagli studi oncologici ed infatti ci sono altre terapie che cercano in altri modi di non far arrivare il sangue al tumore .
dove è quindi l'innovazione di pensiero?
poi che la cartilagine abbia una qualche efficacia questo non ha completamente a che fare con l'individuazione del perchè funziona .
chissà in quale modo agisce di fronte a dei risultati positivi quando invece può funzionare in tutt'altra direzione.
non credo sia necessario soffermarmi ancora su questo concetto che è semplice ma basilare: senza capire perchè si fa qualcosa si brancola nel buio e non si troverà mai la soluzione.

la bayer .....
che le case farmaceutiche siano una potenza economica devastante (e quindi politica) non credo ci sia da discuterne molto .
che abbia piu volte agito contro l'interesse della salute pubblica o solo per fare soldi non credo ci sia da discuterne anche qui (basta ricordare tanto per fare un esempio recente la truffa dell'aviaria che come ormai è noto ha permesso le vendite di un farmaco inutile in cui è coinvolta sia la bayer che il vicepresidente degli stati uniti)

MASSIMO tu però con questi articoli mi provochi

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
mc
Inviato: 5/6/2007 16:46  Aggiornato: 5/6/2007 16:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Ed ecco subito la provocazione. Infatti nessuno ha affermato che la Bayer abbia come scopo il “bene comune” (che cosa sarà mai..), l'onesta, la correttezza o quel che è.

No, hai ragione... s'e' detto solo che lo stato e' l'unico male assoluto da debellare... e' diverso... che poi tanto il mercato ha le sue regole trasparenti e INCORRUTTIBILI... soprattutto a portata di mano della popolazione... cerrrrrrto...!

Citazione:
Questo monopolio le è garantito da un ente governativo, l'FDA, che ha il potere di decidere quale farmaco va bene e quale no.

Non e' l'ente, ma sono le persone messe in quei ruoli istituzionali.
Probabilmente, messi su a forza di mazzette di BigPharma.

Se non ci fosse l'ente da comprare, ci sarebbe una piuttosto che due o tre, regole di quel mercato da corrompere, o da organizzare in maniera tale da eliminare, lo stesso, qualsiasi "rivale". Non e' lo stato che fa la differenza, ma i soldi con cui lo compri... (con cui puoi comprare tutto in questo sistema...).

Citazione:
E' tutto insito nello schema, lo scopo dell'FDA è quello ed è inutile che si facciano richiami al “paradiso perduto” dove l'FDA tutela la salute dei cittadini e lotta contro Big Pharma, perché non esiste.

E' lo scopo di questa FDA, con queste persone, e con il grano che arriva da BP.
Non esiste lotta perche' ci sono i corrotti, non perche' un ente di controllo non serva.
E' la Tua opinione, come quella di molti, e la rispetto. ...ma nn mi sembra molto parziale.

Citazione:
Lamentarsi della Bayer sostenendo invece il ruolo di enti governativi come l'FDA è come lamentarsi del fatto che la Fiat prende soldi pubblici ma poi sostenere la necessità di sussidiare l'industria automobilistica per creare occupazione.


Invece, convincere un qualsiasi cittadino (tipo me!) che eliminare lo stato serve ad eliminare la corruzione (oltre a non essere vero) e' come convincerlo ad usare la ghigliottina per curarsi il mal di testa.

Forse e' sufficiente eliminare le multinazionali troppo potenti... perche' no? ... o il mercato che gli permette di accumulare ricchezze... chissa'...

mc

Paxtibi
Inviato: 5/6/2007 16:55  Aggiornato: 5/6/2007 16:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Lo scippo farmaceutico
Non esiste lotta perche' ci sono i corrotti, non perche' un ente di controllo non serva.

A parte tutto il resto, ma la soluzione qual'è allora? Eliminare i corrotti – come? – e sostituirli con incorruttibili – e competenti – in tal caso dove trovarli e come assicurarsi che incorruttibili rimangano?

E cosa intendi con disarmare il controllore?

mc
Inviato: 5/6/2007 17:07  Aggiornato: 5/6/2007 17:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
A parte tutto il resto, ma la soluzione qual'è allora? Eliminare i corrotti – come? – e sostituirli con incorruttibili – e competenti – in tal caso dove trovarli e come assicurarsi che incorruttibili rimangano?


Ti risponde Gaber...

Citazione:
E cosa intendi con disarmare il controllore?
(Capostazione..... )

E partecipando, fare pressione, in modo che si spendano in altri modi... almeno, in tempi di pace.


Opinione pubblica, e', attualmente, una parola vuota, ma le potenzialita' del concetto sono ampiamente applicabili alla realta'. Non dico che sia facile, ma non di certo impossibile (...no, non sto parlando del voto!!!!! Prima di quello, molte cose dovrebbero cambiare... ... parlo di resistenze, pressioni, movimenti...).

mc

Robym
Inviato: 5/6/2007 17:20  Aggiornato: 5/6/2007 17:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: Lo scippo farmaceutico
Salve ragazzi, vi chiedo un attimo di attenzione, anche se andrò un pò fuori tema vi prego di seguirmi: sono toccato personalmente dall'argomento, visto che mio padre ha un tumore inoperabile. Si stà tanto a parlare (non solo qui) delle cure alternative a questo male e si sottolinea come le cure tradizionali non siano molto efficaci. Però... se voi vi trovaste nella mia situazione (ed in quella di tante altre persone, purtroppo), cosa fareste? Vi rivolgereste ad un centro specializzato (tradizionale, ospedaliero) o optereste subito per una cura alternativa? Rispondetemi onestamente, mettendo per un attimo da parte la filosofia "luogocomuniana". Quanti di voi, sinceramente, si rivolgerebbero subito a qualcuno che promette eventuali guarigioni bevendo una tisana d'erbe o del bicarbonato? Si parla della cura "Di Bella", ma a me è stata sconsigliata da chi ha avuto parenti/conoscenti che l'hanno provata e su cui non ha funzionato: voi conoscete qualcuno a cui questa cura ha fatto bene? conoscete qualcuno che è guarito con una cura alternativa? Io nessuno. Invece conosco alcuni (anche qualche parente) che si sono salvati con la terapia tradizionale. Sò che sono in pochi, però qualcuno che può testimoniarmelo di persona c'è (e non per "sentito dire", come spesso accade per le terapie alternative). Ditemi voi che ne pensate e copme vi comportereste... tengo mio padre in ospedale o lo porto a casa a fargli bere qualche intruglio? Perchè la cosa mi fà letteralmente impazzire e non saprei davvero cosa fare.
Chiedo scusa se sono andato fuori tema. Attendo le vostre risposte e vi ringrazio per ciò che potrete scrivermi. cercherò di replicare appena possibile.

Rob

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
Paxtibi
Inviato: 5/6/2007 17:26  Aggiornato: 5/6/2007 17:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Lo scippo farmaceutico
Ti risponde Gaber...

Io l'ho chiesto a te, vorrei capire cosa intendi in pratica.

(Capostazione..... )

Hai ragione, quelli con la divisa mi sembrano tutti uguali...

E partecipando, fare pressione, in modo che si spendano in altri modi... almeno, in tempi di pace.

Fare pressione sul capostazione armato per convincerlo a disarmarsi, questo vuoi dire?

mc
Inviato: 5/6/2007 17:27  Aggiornato: 5/6/2007 17:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Allora, secondo te il problema (per me che voglio curarmi) è nella Bayer oppure nella FDA?

Secondo me e' nelle persone che lavorano in FDA. . Ed in chi, scorrettamente, le corrompe.
Non nel FDA e nemmeno nelle Industrie in generale.


Citazione:
Se io mi accorgo che la Bayer non produce delle buone medicine come faccio per non farmi fregare?
Mi basta non comprare i suoi prodotti.

Acquisizioni di piccoli concorrenti nel proprio mercato per eliminare concorrenti ed i loro prodotti (magari sotto brevetto, acquisito anche quello) ed ecco che la Bayer ti ha impedito di comprare cio' che vuoi.
Tutto secondo le "regole del mercato"... fiuuufiiuuuu... wowo.... evviva....

Prima compravo nei negozietti i prodotti tipici del posto, fatti da artigiani della zona, adesso le grandi catene hanno eliminato tutto e vendono prodotti di altri industriali (magari della stessa lobby), a prezzi all'ingrosso troppo bassi per fornire una benche' minima possibilita' di vendere in proprio ad un costo concorrenziale i propri prodotti.

Non vedo cosa tu possa fare in questi casi... a meno di produrti il prodotto desiderato, da solo.

mc

mc
Inviato: 5/6/2007 17:37  Aggiornato: 5/6/2007 17:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Lo scippo farmaceutico
Pax...
"Piu' Interesse Per Tutto, Per Tutti"... (guarda che non sono un politico...).

Organizzarsi in gruppi di "partecipazione". Che cazzo ne so...??? ...qualcosa del genere... non di certo aspettarsi decisioni autorisolutive da parte di "questo" Stato... di cose...

E' piu' facile dire cosa non fare: non di certo, impelagarsi in soluzioni, che, molto probabilmente, sono irrealizzabili.
Spiegarsi meglio, discutere, cercare soluzioni a portata di mano:
Un presidio continuato di gg. (magari coordinato in piu' posti) e' piu' fattibile che radere al suolo palazzo chigi, no?


Citazione:
Fare pressione sul capostazione armato per convincerlo a disarmarsi, questo vuoi dire?

Non sul capostazione, ma su chi gli deve comprare i nuovi giocattoli all'uranio impoverito.

mc

fefochip
Inviato: 5/6/2007 17:38  Aggiornato: 5/6/2007 17:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Quanti di voi, sinceramente, si rivolgerebbero subito a qualcuno che promette eventuali guarigioni bevendo una tisana d'erbe o del bicarbonato?


non so a che erbe ti riferisci forse l'essiac ...ma c'è anche l'aloe vera e chissà quante che io non so .
ma se ti riferisci al bicarbonato immagino ti riferisca alla terapia di simoncini.
bere acqua e bicarbonato a meno di avere un tumore confinato nello stomaco non serve a nulla (nell'ottica dei tumori).
se dici questo evidentemente non hai capito cosa propone simoncini.
io ho suggerito all'epoca a un mio parente di provare la strada di simoncini per il padre con un tumore ...purtroppo non c'è stato neanche il tempo di valutare la cosa.
io personalmente mi sono sottoposto a una cura preventiva con tintura di iodio per un neo che mi preoccupava (ma che per fortuna non era nulla).

che ti devo dire a parte ogni discorso di luogocomunese?
io al posto tuo cercherei di capire l'idea di simoncini senza perdere tempo anche perche spesso si può provare da soli la terapia (se non servono dei cateteri nelle arterie) che in sostanza prevede l'uccisione della candida ritenuta da simoncini la causa del tumore .
però chi ti può far fare una scelta sei solo tu che devi capire cosa fare altrimenti compirai sempre scelte inconsapevoli e come tali cariche di emotività e di mistero che facilmente ti potrebbero sviare .
tutte le terapie hanno un margine di successi e di insuccessi non esiste la cura perfetta anche perchè le variabili in gioco sono parecchie e siamo tutti diversi.

io ti ripeto di affrontare con tutta la lucidità di cui puoi disporre questo evento e capire che terapia effettuare in base al motivo con cui sono state pensate queste terapie .

in bocca al lupo
fefochip

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
bifidus
Inviato: 5/6/2007 18:23  Aggiornato: 5/6/2007 18:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 197
 Re: Lo scippo farmaceutico
Ciao robym:
Citazione:
Salve ragazzi, vi chiedo un attimo di attenzione, anche se andrò un pò fuori tema vi prego di seguirmi: sono toccato personalmente dall'argomento, visto che mio padre ha un tumore inoperabile.

Ciao robym, grazie per il tuo intervento che riporta l' attenzione sulla drammatica realtà delle persone che devono confrontarsi con la malattia. La tua testimonianza è quindi, a mio parere, perfettamente in tema. Temo però che, data la gravità dell' argomento, sei giunto al posto sbagliato per chiedere lumi.

[EDIT] Parzialmente rimosso - La Redazione (Ashoka)

Per le provocazioni e gli attacchi ad personam hai già abbastanza spazio sul tuo sito, qui non sono tollerate.

[/EDIT]


Comprendo la disperazione e i dubbi che ti tormentano,
un abbraccio.

Ashoka
Inviato: 5/6/2007 18:24  Aggiornato: 5/6/2007 18:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/7/2005
Da:
Inviati: 3660
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Organizzarsi in gruppi di "partecipazione". Che cazzo ne so...??? ...qualcosa del genere... non di certo aspettarsi decisioni autorisolutive da parte di "questo" Stato... di cose...

E' piu' facile dire cosa non fare: non di certo, impelagarsi in soluzioni, che, molto probabilmente, sono irrealizzabili.
Spiegarsi meglio, discutere, cercare soluzioni a portata di mano:
Un presidio continuato di gg. (magari coordinato in piu' posti) e' piu' fattibile che radere al suolo palazzo chigi, no?


Eliminare la Food & Drugs Administration non è contemplata come soluzione, vero?

fefochip
Inviato: 5/6/2007 18:39  Aggiornato: 5/6/2007 18:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
autorimosso

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
spettatore
Inviato: 5/6/2007 19:10  Aggiornato: 5/6/2007 19:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Lo scippo farmaceutico
@ bifidus:

non so perchè ma quel tuo post rivolto a robym (escluso l'abbraccio) mi infastidisce molto.
Parla per te, se vuoi, ma non permetterti più di fare di tutta l'erba un fascio.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
bifidus
Inviato: 5/6/2007 19:26  Aggiornato: 5/6/2007 19:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 197
 Re: Lo scippo farmaceutico
OT
spettatore:
Citazione:
non so perchè ma ...

Come potrai ben vedere, il post è stato editato. Nell' originale era molto meno generico di quello che ora potresti pensare. Non è mia abitudine generalizzare, ma nemmeno accettare di buon grado un commento che include un "ma non permetterti più". Sopratutto se senza giustificato motivo. Ancor meno se la premessa è "non so perchè, ma".
Contattami in privato e cercherò di rispondere ad ogni tuo dubbio.
Ciao
Fine OT.

spettatore
Inviato: 5/6/2007 19:46  Aggiornato: 5/6/2007 19:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Lo scippo farmaceutico
Roger bifidus.....ci sentiamo in pvt.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Redazione
Inviato: 5/6/2007 20:03  Aggiornato: 5/6/2007 20:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
L'Utente bifidus è stato bannato per avere, per l'infinitesima volta, violato le regole.

Redazione
Inviato: 5/6/2007 20:04  Aggiornato: 5/6/2007 20:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
ASHOKA, PAUSANIA, USEMLAB ECC: Gli uomini della FDA non sono "corrotti" e basta, FDA e farmaceutiche SONO LA STESSA COSA. Una cosa è essere pappa e ciccia, un'altra è essere due volti della stessa medaglia.

E' come quando la chiesa processava la gente sotto l'Inquisizione, e poi li "passava al braccio secolare" affinchè facessero giustizia. Giusto per non sporcarsi le mani.

_________

Aspetto ancora la risposta di LINUCS

_________

Il fatto è che con questa discussione fasulla è sato completamente dimenticato il vero argomento di fondo.

fefochip
Inviato: 5/6/2007 20:33  Aggiornato: 5/6/2007 20:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
FDA e farmaceutiche SONO LA STESSA COSA

un po come dire che veronesi, la ricerca e l'ordine dei medici sono la stessa cosa ?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pausania
Inviato: 5/6/2007 20:33  Aggiornato: 5/6/2007 20:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 6/4/2006
Da:
Inviati: 3872
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Gli uomini della FDA non sono "corrotti" e basta, FDA e farmaceutiche SONO LA STESSA COSA.

Ehmmmm... uhmmmm.... E' ESATTAMENTE QUELLO CHE SI E' DETTO

Soltanto che per una strana alchimia in molti se la prendono con BigPharma, e sta bene. Ma vorrebbero essere protetti dallo Stato, che è la stessa cosa da cui vogliono essere protetti.

Che siano corrotti e basta non lo diciamo "noi", lo dicono i difensori del Leviatano. Cambiare gli uomini per lasciare l'istituzione...

La questione però è che la Bayer può voler avere tutti i monopoli del mondo: desiderare è lecito. Ma senza lo Stato probabilmente la Bayern nemmeno esisterebbe, perché non ha il milite pagato dai contribuenti che impedisce con la forza e con la menzogna, come fefochip ci ha ben mostrato, che altri metodi escano e abbiano possibilità di circolare e farsi conoscere.

Non mi sembra un concetto così rivoluzionario...
Certo che se il livello della discussione è "non volete lo Stato, allora volete che la Bayer faccia tutto il cazzo che gli pare con la vita dei cittadini", non mi pare che si vada avanti.


Citazione:
Il fatto è che con questa discussione fasulla è sato completamente dimenticato il vero argomento di fondo.

Che sarebbe?

hi-speed
Inviato: 5/6/2007 20:45  Aggiornato: 5/6/2007 20:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3211
 Re: Lo scippo farmaceutico
Uno dei tanti miracoli della FDA

qui

Tutta roba naturale.

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Redazione
Inviato: 5/6/2007 20:58  Aggiornato: 5/6/2007 21:08
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Il fatto è che con questa discussione fasulla è sato completamente dimenticato il vero argomento di fondo.

Che sarebbe?
Il fatto che la medicina ufficiale neghi “ufficialmente” la validità di certi rimedi naturali, mentre di nascosto cerca disperatamente di rubarne i segreti. E la gente intanto muore. QUESTO è il problema, non se "è più cattiva" l'FDA o la Bayer..

Redazione
Inviato: 5/6/2007 21:16  Aggiornato: 5/6/2007 21:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
DUSTY: Scusa, non avevo visto la tua domandaCitazione:
Allora, secondo te il problema (per me che voglio curarmi) è nella Bayer oppure nella FDA?
ma la risposta l'ho già data ad altri: Bayer e FDA sono la stessa cosa.

Linucs
Inviato: 5/6/2007 21:19  Aggiornato: 5/6/2007 21:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Lo scippo farmaceutico
Secondo te invece la colpa di chi è? (Ammesso che tu riconosca "il danno", ovviamente).

Del governo porco e ladro, di tutto ciò che da esso emana (compresi brevetti, monopoli artificiali e sussidi demenziali, nonché i finanziamenti mirati alla ricerca) e naturalmente della Bayer che si adatta perfettamente alla collusione con il governo, come ogni bravo organismo si adatta all'ambiente malsano circostante.

Ma soprattutto, della manica di rincoglioniti disposti a barattare le prese per il culo di FDA e soci in cambio di una misera, sporca elemosina data con i loro stessi soldi, gente che si fa comprare con quattro dollari e se ne fotte se Tizio muore di cancro, Caio muore in guerra, e il prezioso alleato dei miei coglioni svuota un caricatore sui pargoli di 3 anni. Magari a forza di crepare come mosche si daranno una regolata, invece di continuare a far causa a McDonald's per lucrare sulla propria squallida, volontaria e rivoltante obesità.

Redazione
Inviato: 5/6/2007 21:33  Aggiornato: 5/6/2007 21:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
Ho capito: alla fine, più o meno, la colpa è dell'umanità.

tenchiu

rumenta
Inviato: 5/6/2007 21:48  Aggiornato: 5/6/2007 21:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Lo scippo farmaceutico
Prima compravo nei negozietti i prodotti tipici del posto, fatti da artigiani della zona, adesso le grandi catene hanno eliminato tutto e vendono prodotti di altri industriali (magari della stessa lobby), a prezzi all'ingrosso troppo bassi per fornire una benche' minima possibilita' di vendere in proprio ad un costo concorrenziale i propri prodotti.

e ti sei mai chiesto come questo possa accadere??
ti faccio un piccolo esempio.
quando a genova hanno costruito fiumara c'era un negozio a condizione familiare che ha avuto la possibilità di ampliare la superficie di vendita.
ma se per l'ampliamento "fisico" non c'erano problemi, per quello burocratico ce n'erano, eccome se ce n'erano.
perchè il comune, che al tempo rilasciava le licenze, non ha ritenuto di consentire l'ampliamento della superficie in quanto non era nella "zona" giusta.
la fiumara, però, non ha avuto gli stessi problemi, ovviamente.
come non li ha avuti nemmeno il costruttore, che grazie a connivenze politiche fin troppo evidenti, ha potuto agevolmente scalzare la concorrenza dei costruttori del posto.

quanto ai prezzi all'ingrosso troppo bassi, ti ricordo che esistono i "gruppi d'acquisto" i quali, unendo le forze dei piccoli rivenditori, possono contrastare efficacemente le mire espansionistiche della GDO.
e che da questi gruppi possono nascere delle realtà importanti, a livello nazionale ed internazionale.....

stato e multinazionali sono due facce della stessa moneta (falsa), e l'uno senza le altre non può fare nulla.
e le "regole del mercato" sulle quali ironizzi, sono proprio quelle applicate dallo "stato" del quale magari vorresti una presenza ancora più capillare e "regolatrice" nell'economia e nella società.



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
Piero79
Inviato: 5/6/2007 21:51  Aggiornato: 5/6/2007 21:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/5/2006
Da:
Inviati: 781
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
No, hai ragione... s'e' detto solo che lo stato e' l'unico male assoluto da debellare... e' diverso... che poi tanto il mercato ha le sue regole trasparenti e INCORRUTTIBILI... soprattutto a portata di mano della popolazione... cerrrrrrto...!

MA che', scherzi, Massimo?

I sigg. Bayer di tutto il mondo, non farebbero mai delle cose del genere. Sono lo stato e le organizzazioni internazionali che "violentano" il puro e felice "sistema mercato".
I soldi per questi sigg. non sono importanti. La cosa piu' importante e' il bene comune. L'onesta'. La correttezza.
Senza i finanziamenti pubblici questi sarebbero dei veri santi... ma cche' ne sai tu??!!... socialista che non sei altro!


grande mc!!

Dusty
Inviato: 5/6/2007 22:31  Aggiornato: 5/6/2007 22:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: Lo scippo farmaceutico
@mc:
Citazione:
-citazione-
Allora, secondo te il problema (per me che voglio curarmi) è nella Bayer oppure nella FDA?

Secondo me e' nelle persone che lavorano in FDA.

Bene, e come risolviamo questo problema, aspettando la prossima votazione per mettere una X un pochino più in la e sperare che qualcuno faccia qualcosa?
Faccio prima a morire di cancro 3 volte, come gli ultimi 50 anni mi pare che dimostrino.

Basta invece che l'FDA non abbia il monopolio sulla sanità per svoltare l'angolo e comprare l'agognato preparato dal negozio di fianco.
Quale delle due soluzioni trovi più realistica?

Citazione:
Ed in chi, scorrettamente, le corrompe.

Se la ditta X corrompe le persone della ditta Y, a te frega qualcosa?
No, perchè sono soldi loro.

Se invece il politico è corrotto a te deve fregare perchè lui sta "gestendo" i tuoi soldi.
Ci pensi tu a controllarli tutti? E con quali strumenti?
E con quali risultati?
Ah, forse i risultati li conosciamo

Citazione:
Acquisizioni di piccoli concorrenti nel proprio mercato per eliminare concorrenti ed i loro prodotti (magari sotto brevetto, acquisito anche quello) ed ecco che la Bayer ti ha impedito di comprare cio' che vuoi.
Tutto secondo le "regole del mercato"... fiuuufiiuuuu... wowo.... evviva....

Ti risulta che quella cosa demenziale dei brevetti abbia qualcosa a che fare con il libero mercato?
A me no.
Togli quelli e poi vedi se le bigpharma comprano tutte le ditte del mondo che producono il farmaco XYZ.
Ad esempio hai dei problemi a trovare il bicarbonato di sodio? Perchè le BigPharma non comprano tutte i piccoli concorrenti che lo producono per impedirmi di trovarlo ad un prezzo così assurdamente basso?

Citazione:
Non vedo cosa tu possa fare in questi casi... a meno di produrti il prodotto desiderato, da solo.

Prova a coltivarti la Marijuana da solo e ne riparliamo

Citazione:
No, hai ragione... s'e' detto solo che lo stato e' l'unico male assoluto da debellare... e' diverso... che poi tanto il mercato ha le sue regole trasparenti e INCORRUTTIBILI... soprattutto a portata di mano della popolazione... cerrrrrrto...!

Vedi sopra: è più a portata della popolazione cambiare fornitore (o prodursi da se qualcosa) oppure pregare il governo che cambi una legge?

@Max
Citazione:
Gli uomini della FDA non sono "corrotti" e basta, FDA e farmaceutiche SONO LA STESSA COSA. Una cosa è essere pappa e ciccia, un'altra è essere due volti della stessa medaglia.

Con la leggera differenza che la Bayer si prende i tuoi soldi solo se glieli dai, mentre la FDA se li prende volente o nolente, ma pare che questa differenza sia difficile da percepire...

Dusty

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
NERONE
Inviato: 5/6/2007 22:34  Aggiornato: 5/6/2007 22:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: Lo scippo farmaceutico
Mia madre è morta di cancro (al fegato)
Mi da molto fastidio leggere questi commenti.

vulcan
Inviato: 5/6/2007 23:35  Aggiornato: 5/6/2007 23:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Lo scippo farmaceutico
Salute a tutti

E' curioso scoprire che quando si parla di FDA e Bayer o degli squali l'ambiente si scalda ...

(e fefochip mi sembra un lupo senza dimora )


Riguardo al quesito di robym, non credo che nessuno tra noi sia in grado di dare un consiglio di spessore .. alla fine è sempre cosi .. tante ideee , tante teorie e concettti ma alla fine nessuno ( COMPRESO ME ) è in grado di esprimere direttive autorevoli!

FDA= bayer

Non vi è dubbio che che in alcuni casi l'equivalenza sia perfetta , tuttavia vi è da sottolineare anche che se i modelli sociali o la ricerca scientifica che oggi è prevalentememnte privata si muove dentro regole esclusivamente economiche, i risultati non possono che andare in una certa direzione.


Denaro = profitto ... ricerca = profitto

In ogni caso vorrei nelle intenzioni, ANCHE ,moderare questa equivalenza nel senso che non necessariamente tuto cio chè è profitto è necessariamente spazzatura; in alcuni casi profiitto e ricerca coincidono con il solo profitto in altri trovano una reale applicazione pratica anche utile all'interno del sistema salute .

Riguardo alla cartilagine di squalo ho cercato materiale documentario sulla MErk da diverso tempo e senza risultato ...è evidente il fatto che se c'è qualcosa capace di curare il cancro e nel medesimo tempo creare profitto , l'impresa farmaceutica non si tira indietro ..

( mi scuso per non aver letto in dettaglio tutti i post)

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
rumenta
Inviato: 5/6/2007 23:38  Aggiornato: 5/6/2007 23:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Lo scippo farmaceutico
un po come dire che veronesi, la ricerca e l'ordine dei medici sono la stessa cosa ?

all'incirca.
veronesi è quello che ha prolungato l'utilizzo dei vaccini al mercurio per consentire lo smaltimento delle scorte.
la ricerca è quella che produce una sede dell'aism grande all'incirca come la sede dell'agenzia delle entrate di genova (ma i fondi non devono servire alla ricerca??).
l'ordine dei medici, come tutti gli "ordini professionali", non serve ad altro se non a perpetuare se stesso......



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
fefochip
Inviato: 5/6/2007 23:43  Aggiornato: 5/6/2007 23:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
sergio sinceramente mi prendi in un momento che mi girano un po
Citazione:
(e fefochip mi sembra un lupo senza dimora )

guarda se lupo fossi ....mi chiamerei alberto

e poi la mia dimora è nella mia coscienza

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 5/6/2007 23:47  Aggiornato: 5/6/2007 23:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
comunque al dilà del dolore che comprendo benissimo (ho già tre parenti prossimi deceduti per tumore) bisogna essere un pochino realisti.
se si cerca un consiglio spassionato e onesto io lo dò ...
chi si incazza per questo non sa cosa vuole .
tra l'altro vulcan chi cerca un suggerimento in un sito di realtà alternative cosa spera di trovare se non una visione del mondo e delle cose non aderente all'oncologia ufficiale?
quindi se ci si rivolge qui si è già compiuta la scelta di non credere all'oncologia ufficiale.

non ho ben capito il commento di nerone

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 5/6/2007 23:51  Aggiornato: 5/6/2007 23:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
In ogni caso vorrei nelle intenzioni, ANCHE ,moderare questa equivalenza nel senso che non necessariamente tuto cio chè è profitto è necessariamente spazzatura


io non la porrei in questo modo vulcan....

c'è un problema di fondo però che nessuno può negare.
il fine ultimo di una multinazionale è fare soldi.
il fine ultimo di una persona che ha un problema è risolverlo.
i due scopi non sono necessariamente compatibili anzi..
da qui si possono dipanare tutte le discussioni che volete ma c'è un problema di questo tipo a monte inutile negarlo.
scopo dello stato sarebbe quello di stare dalla parte del cittadino visto che lo stato teoricamente saremmo noi.
la cosa però non funziona come ampiamente dibattuto.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
mIr
Inviato: 5/6/2007 23:56  Aggiornato: 5/6/2007 23:56
So tutto
Iscritto: 19/3/2006
Da:
Inviati: 30
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
chiedete al signor "mIr"

Visto che sono chiamato in causa rispondo scusandomi per l'OT:
Citazione:
come ha cercato di infangare il nome di simoncini con la storia dell'occhio di vetro (qui sul sito) e il risultato è che si è sputtanato da solo

Non ho cercato di infangare nessun nome di Simoncini la notizia del certificato al portatore di occhio di vetro l'ho letta sui giornali, non sono un investigatore e non ho nemmeno il tempo di investigare. Sono stato smentito con prove e documenti e quindi la verità è stata ristabilita. Meglio per Simoncini.
Citazione:
se effettivamente è stato lui (come ha dichiarato in altra sede mi pare o qui sempre sul sito) a far partire la prima denuncia (quella dell'omicidio colposo per intenderci) sarebbe carino spiegarci su che basi si è sentito di denunciare un collega quando lui stesso sapeva che la situazione era preobitoriale

Puoi rileggerti il chilometrico thread, io non sono chi ha "fatto partire la prima denuncia", ho avuto una paziente (sono medico) che ha provato la "cura" di Simoncini (che le aveva promesso guarigione al 100%) senza iniziare le cure tradizionali ed è deceduta.
In seguito a questo episodio (che non è caratterizzato solo dal decesso della mia paziente) ho segnalato Simoncini ad una associazione che si occupa di diritti del malato.
Da quel momento hanno fatto tutto loro (e che io sappia si sono uniti all'azione indipendente che intraprendeva il medico che poi ha denunciato Simoncini).

In seguito al processo Tullio Simoncini è stato denunciato pre truffa ed omicidio colposo. Siamo solo al primo grado di giudizio mi pare avrà tutto il tempo per mostrare prove a sua discolpa, di certo non possiamo farlo qui il processo, nè io nè tu.

Ti posso anche dire che la stessa associazione per i diritti del malato ha identificato altri casi che (per quello che so) presto andranno in tribunale.
Per mia curiosità, poi, ho seguito l'attività del Simoncini e devo dire che i miei sospetti si sono solamente rafforzati.

Non aggiungo altro, oltre ad essere fuori tema risulterei noioso, sicuramente fastidioso a chi certe malattie le vive sulla propria pelle.

Simoncini ha un sito visibile a tutti.
Ha inserito delle "testimonianze" cartacee (cartelle, certificati, TAC), quello che penso su quelle "prove" l'ho già detto in quel vecchio thread ma chi non ha una minima preparazione medica potrebbe capirci poco.

Ha inserito anche delle "testimonianze" video.
Quelle sono molto più comprensibili anche a chi di medicina non capisce nulla.
Ognuno le guardi e ne tragga le (per me tristi) conclusioni.

Scusate di nuovo per l'OT.
Ciao.

vulcan
Inviato: 6/6/2007 0:13  Aggiornato: 6/6/2007 0:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
fefochip-sergio sinceramente mi prendi in un momento che mi girano un po


per lupo senza dimora mi riferivo ( e non poteva essere facilmente intuibile) al fatto che qualcuno "

ci ha scippato il forum originario ...( in buona fede evidentemente) e quindi tutte le occasioni in cui emergono elementii relativi e medicina alternativa , cancro, candida, profitto e simili .. "noi " veniamo fuori in ordine disordinato ( senza dimora!) per dire la nostra ..

la prova evidente di quel che dico è la presenza di Mir che se pur contestato e contestabile su molti aspetti, evidenzia comunque l'interesse ad un confronto sul quale tutto si può affermare meno che la non volontà di capire ..

tu sai bene quanto me .. che la frequentazione " attiva" di L.C. può essere mossa solo da una affinità dei partecipanti pur nella divergenza delle opinioni e delle idee.

Benvenga quindi mIr.. se in onestà di pensiero .

Non cìè mai un limite nella possibilità di capirsi .. e noi due ne siamo un esempio ...

sergio

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
fefochip
Inviato: 6/6/2007 0:17  Aggiornato: 6/6/2007 0:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
non sono un investigatore e non ho nemmeno il tempo di investigare

però quando è stato il momento di predere la merda gettata da qualcun altro e riproporla prima sul guestbook di simoncini poi qui dietro mio invito a partecipare a uno scambio di idee invece che tirarla a mansalva non ti sei fatto scrupoli eh?

se tanto mi da tanto la tua abilità nel valutare le cose è cosi spiccata che sei stato smentito nei fatti con le carte alla mano perche qualcuno dovrebbe credere alla tuo "autorevole" parere sulle cartelle cliniche di simoncini?

se anche di fronte alle testimonianze di guarigione (perchè per te è troppo chiedere a simoncini di visionare le cartelle?) video trovi ancora da ridire che ti posso fare ...sei in palese malafede.
ti dovresti porre qualche dubbio ...invece niente anzi piu rafforzato che mai cosa che mi fa solo pensare a un comportamento orgoglioso e non scientifico.

TU hai accusato simoncini di essersi inventato le cartelle le tac e via dicendo e sei stato smentito un altra volta perchè tanto per cominciare la testimonianza della persona guarita da tumore al polmone (che tu ritieni essere una polmonite quando il referto e la testimonianza della persona dice altro) esiste ed è in carne e ossa come ripresa dalla telecamera.

ora non potresti piu dire falsità del genere perchè c'è la testimonianza della gente a supportare la realtà dei loro casi.
casi che dovrebbero far pensare ..invece a te nonscatta nulla se non l'orgoglio?

ti ho detto in altro forum quale secondo te è palesemente falsa e tu hai dichiarato il caso della pleura.
sappi che decine di persone sono andate da questa persona (che è di chiesa) per sentire la sua storia ma per motivi di riservatezza non ha voluto comparire davanti a un video.

tanto ci saranno sempre persone che anche di fronte alle prove piu schiaccianti continueranno a dire che la terra è al centro dell'universo.
ma qualche dubbio piccolo piccolo no? è per questo che penso alla tua malafede.cosa c'è che non va nei racconti delle persone? danno fastidio al tuo "sapere"?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Cassandra
Inviato: 6/6/2007 0:19  Aggiornato: 6/6/2007 0:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Lo scippo farmaceutico
In pratica, mir, se un medico cura un paziente per tumore e quello muore si può far causa al medico?
Interessante.

O vale solo per i medici che praticano cure "non ufficiali"?
No, sai, perché quelli che praticano cure "ufficiali" ne ammazzano tanti.

PS Interessante anche come si pretenda dai "non ufficiali" il 100% di guarigioni altrimenti li si sbatte in galera, mentre gli "ufficiali" festeggiano i 25% di guarigioni come grandi successi della medicina.
Che mondo curioso, nevvero?

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
F.Capretta
Inviato: 6/6/2007 0:20  Aggiornato: 6/6/2007 0:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/1/2005
Da: Le Felici Fattorie
Inviati: 855
 Re: Lo scippo farmaceutico
Robym

Informati, informati, informati più possibile.

Qui un articolo che ho letto in questi giorni che i sembra faccia al caso tuo.
diagnosi cancro su disinformazione.it

Poi personalmente apprezzo molto la nuova medicina del dott. Hamer . (pdf)

fefochip
Inviato: 6/6/2007 0:28  Aggiornato: 6/6/2007 0:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
PS Interessante anche come si pretenda dai "non ufficiali" il 100% di guarigioni altrimenti li si sbatte in galera...

ti rispondo io prima che lo faccia mir che ti direbbe che però lui ha "promesso" il 100% della guarigione al paziente .... e infatti dovremmo credere a mir che un oncologo con 20 anni di esperienza dice a qualcuno che guarisce sicuramente
.....


e ti dirò di piu ....
recentemente simoncini ha dovuto pure schivare la denuncia seguita con un nulla di fatto (per fortuna il giudice non era corrotto al potere) da parte di una persona guarita !!!???
si la persona è guarita ma siccome ha visto striscia la notizia ha pensato di essere stato truffato
il giudice delle indagini preliminari per fortuna ha archiviato perchè il fatto non sussiste.

no le persecuzioni non esistono sono favole delle buonanotte

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
vulcan
Inviato: 6/6/2007 0:52  Aggiornato: 6/6/2007 0:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Citazione:
fefochip-io non la porrei in questo modo vulcan


ops..

se qualcuno comincia a chiamarmi" vulcan" ... mi si drizzano le antennine

Intendevo il fatto che dal mio punto di vista non sempre le cose ( ricerca = profitto) sono perfettamente equivalenti….
Tuttavia vorrei per poter scindere le due componenti ; profitto, utilità reale, circostanziare l’affermazione con la seguente domanda:

… esiste tra noi qualcuno in grado di suggerire una modalità di ricerca scientifica efficiente ..incisiva …”pulita” etc , capace di prescindere dalle leggi di mercato attuali?

Cioè; esiste un sistema capace di produrre ricerca vera, senza investimento di denaro= senza profitto?

Che questo “ qualcuno” si faccia avanti…

La immissione di nuove molecole in commercio e nella ricerca di quest’ultimo secolo, per la peculiarità della metodologia scientifica impone senza alcun dubbio l’impegno di enormi capitali dove la molecola x presente in farmacia al costo y, assorbe nel suo costo il percorso di studio biochimico test di valutazione di altre centinaia di molecole affini che non verranno mai alla luce e l’impegno di lavoro di centinaia e centinaia di ricercatori ( che hanno il loro mutuo di casa da pagare).

Il fatto è che la ricerca scientifica “artigianale” ( le vecchie farmacie dell’800-900) è superata da una ricerca su stile industriale che necessariamente richiede impegni finanziari impossibili per piccoli imprenditori come ad esempio i singoli stati.

Ho sempre affermato che fino a quando a ricerca sarà in mano ai capitali privati, costoro saranno in grado di produrre buono o cattivo tempo , ma sono altrettanto consapevole che il sistema appare imbrigliato nel dilemma ; ricerca, profitto = possibilità di contraffazione della ricerca a scopo esclusivamente personalistico aziendale…/ possibilità di razionalizzazione della ricerca ad esclusivo scopo scientifico.

Perciò, a meno che non si voglia procedere esclusivamente alla sola contestazione del sistema
Il che non porta a nessuna utilità, bisognerebbe porsi invece il vero quesito:

come forzare una capitale provato nella giusta direzione …considerato il fatto che i singoli stati non sono in grado finanziariamente di gestire in proprio la ricerca?

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
fefochip
Inviato: 6/6/2007 0:55  Aggiornato: 6/6/2007 0:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
visto comunque che gli scheletri dagli armadi sono usciti di nuovo fuori è bene fare un po di luce sulla questione sito ,simoncini ,mir,persecuzioni,tumori ,tread lunghissimi ,ecc

qui si trova un riassunto del tread incredibilmente lungo de "la cura per il cancro ...e se fosse vero?" aperto da me in seguito a un problema di un mio parente che purtroppo è morto prima di tentare alcuna via ...il buon vulcan è l'autore di questaopera ciclopica

ecco invece come mir viene pubblicamente confutato leggete se volete capire
prima di prendere per buono i commenti di mir cosa scrive nel post massimo che riporta la scansione del documento comprovante la falsità di tutta la caccia alle streghe post di redazione

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 6/6/2007 1:03  Aggiornato: 6/6/2007 1:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
come forzare una capitale provato nella giusta direzione …considerato il fatto che i singoli stati non sono in grado finanziariamente di gestire in proprio la ricerca?


Citazione:
Cioè; esiste un sistema capace di produrre ricerca vera, senza investimento di denaro= senza profitto?


esiste un solo sistema quello che esisteva in italia e abbiamo buttato alle ortiche grazie alla nostra sinistra
attività fondamentali come ad es: energia ,comunicazioni,sanità (e quindi ricerca) possono essere SOLO statali .
si deve in pratica scindere il profitto di privati dal bene di tutti perchè è una contraddizione in termini .
ci sono settori troppo importanti per lasciarle nelle mani di interessi privati che facilmente diventano distorti e criminali.
ovviamente anche lo stato può diventare corrotto ed è proprio per questo che tutti dobbiamo viglilare per denunciare irregolarità e comportarci noi per primi in maniera corretta ...altrimenti come possiamo pensare di costruire qualcosa come societa?

ti chiamo vulcan perchè qui sul web è il tuo pseudonimo e penso che vorresti essere chiamato cosi qui altrimenti cambio subito basta dirlo ..sergigno

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
vulcan
Inviato: 6/6/2007 1:13  Aggiornato: 6/6/2007 1:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Capretta-Poi personalmente apprezzo molto la nuova medicina del dott. Hamer . (pdf)


Ma è meglio hamer, oppure il metodo simoncini? E’ meglio l’essiac oppure la cartilagine di squalo ?

Capretta non intendo essere provocatorio se non nel senso del pensiero ..

Poiché ognuna delle medicine alternative, arroga a se il diritto di primato sulla cura delle malattie umane ..

Dunque mi pongo il quesito , come sia possibile un filo conduttore comune tra essiac , e cartilagine di squalo ..metoso simioncini e c etc …


Lo stesso Mazzucco si sarà posto il quesito?

ciao capretta

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
vulcan
Inviato: 6/6/2007 1:35  Aggiornato: 6/6/2007 1:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
fefochip- si deve in pratica scindere il profitto di privati dal bene di tutti perchè è una contraddizione in termini .




AZZ

oggi fefo è proprio di umore nero...

condivido perfettamente l'affermazione della citazione ... il mio problema è come rendere possibile questo ideale..

non può non esistere una via di mezzo ...in termini di strategia della politica e di sistema ...

... poichè da una parte i singoli stati non sono i grado di competere in termini finanziari

dall'altra i modelli sociali attuali sono talmente "estremistici" che consentono solo cio che è finanziariamente possibile.

insomma cosa diavolo possiamo inventare?
Immagini tu una ricerca affidata esclusivamente in Italia al ministero della salute?= preistoria

(La battuta su vulcan, era solo una battuta)

Questione mir:

insisto su una questione di fondo relativa alla modalità di interazione tra mir e fefochip..
il fatto cioè che .. senza entrare nei dettagli è evidente il fatto che molta ruggine possa essere rimossa con il solo vantaggio di una migliore comunicazione tra i due ..a vantaggo di tutti in generale ..

a due condizioni …

per mir il suggerimento di una maggiore autocritica e la possibilità di porsi in discussione con trasparenza .. ( la sua prenza in L. C. và a mio avviso in questa direzione) ..

per fefochip… la possibilità di pensare che vi sono sempre ampi margini imprevedibili per poter comunicare che non siano solo quelli della contrapposizione a tutti i costi [.....]

Mi scuso con entrambi per la mia “insolenza”

… se necessario fatemi pure a fette..


"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
F.Capretta
Inviato: 6/6/2007 1:53  Aggiornato: 6/6/2007 1:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/1/2005
Da: Le Felici Fattorie
Inviati: 855
 Re: Lo scippo farmaceutico
Ciao Vulcan, è passato molto tempo dall'ultima volta che abbiamo incrociato le tastiere, ma è sempre un piacere.

Citazione:
Ma è meglio hamer, oppure il metodo simoncini? E’ meglio l’essiac oppure la cartilagine di squalo ?
Capretta non intendo essere provocatorio se non nel senso del pensiero ..


Queste sono le provocazioni che mi piacciono.

Ovviamente non ho la risposta.

Credo che ogni persona debba trovare il suo modo per tornare in salute.
Per qualcuno è la cartilagine di squalo, per altri il bicarbonato.
Per certi la preghiera (!), per altri la medicina chimico-ufficiale.
L'importante è che funzioni - e che la libertà di cura esista davvero.

A me personalmente piace molto la nuova medicina di hamer,
ragion per cui non manco mai di segnalarla, ma mi guardo bene
dal proporla a chiunque come "Massimo ed Unico Rimedio Perfetto".

Saluti felici

Felice Capretta

Paxtibi
Inviato: 6/6/2007 2:08  Aggiornato: 6/6/2007 2:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Lo scippo farmaceutico
ci sono settori troppo importanti per lasciarle nelle mani di interessi privati che facilmente diventano distorti e criminali.

Quindi l'interesse privato tende ad essere criminale? L'interesse mio per la mia salute allora cos'è, un'interesse privato o pubblico?

ovviamente anche lo stato può diventare corrotto ed è proprio per questo che tutti dobbiamo viglilare per denunciare irregolarità e comportarci noi per primi in maniera corretta

Noi tutti chi? I privati con tendenze criminali? E lo stato da chi è composto se non da altri individui ciascuno con il suo piccolo interesse personale?

Certi servizi li può gestire solo lo stato, i politici però sono persone come i privati cattivi, così come noi tutti che dovremmo vigilare... la confusione è totale!


fefochip
Inviato: 6/6/2007 2:28  Aggiornato: 6/6/2007 2:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Questione mir:


io sinceramente sono sempre aperto al dialogo e spero di averlo dimostrato .
i confronti tra questo e quello mi sono sempre piaciuti cosi come gli scontri costruttivi.
ma esiste nel mondo la malafede .

la contrapposizione a mio avviso invece è l'anima di una discussione ma la malafede ne mina irreversibilmente il senso .
guardare le testimonianze dei video sui casi di simoncini e non porsi neanche una domanda ma invece "rafforzare" i propri dubbi a me pare un comportamento in malafede.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 6/6/2007 2:52  Aggiornato: 6/6/2007 2:56
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
VULCAN - Citazione:
Ma è meglio hamer, oppure il metodo simoncini? E’ meglio l’essiac oppure la cartilagine di squalo? Poiché ognuna delle medicine alternative, arroga a se il diritto di primato sulla cura delle malattie umane. Dunque mi pongo il quesito, come sia possibile un filo conduttore comune tra essiac, e cartilagine di squalo. Metodo Simioncini ecc … Lo stesso Mazzucco si sarà posto il quesito?


E’ la prima cosa che mi sono domandato, nel momento in cui ho iniziato ad approfondire la questione Simoncini.
C’è infatti una differenza FONDAMENTALE fra lui e gli altri, di cui bisogna tenere conto nel cercare di far quadrare il cerchio: mentre tutti offrono soluzioni - cartilagine, aloe, essiac, ecc... – che sappiamo in qualche modo funzionare, anche se non ne conosciamo il motivo, Simoncini suggerisce direttamente l’ORIGINE del problema (e quindi la più ovvia delle soluzioni, in quel caso).

In altre parole, mi sono detto: se lui avesse ragione, la sua teoria deve poter anche spiegare le decine di migliaia di casi - indocumentati “scientificamente” ma innegabili “popolarmente” – di successo di questi metodi alternativi. Almeno quelli, ripeto, la cui efficacia possa essere messa in dubbio solo da chi si trincera dietro alla “mancanza di sperimentazione scientifica”.

Da quello che sono riuscito a capire finora, la spiegazione esiste, ed è anche abbastanza semplice (per un profano come me), ma non starebbe comunque a me argomentarla. Sta allo stesso Simoncini. Ritengo infatti assolutamente indispensabile che una proposta come la sua riesca a spiegare anche il successo almeno delle cure alternative più popolari – lo ripeto, innegabile - se vorrà un giorno essere presa in seria considerazione da chiunque.

A sua volta mi domando come mai, indipendentemente da Simonicini, nessuno abbia mai pensato di cercare il comune denominatore di tutte queste cure per cercare di risalire alla causa del male.

Secondo me scoprirebbero l’acqua calda.

Redazione
Inviato: 6/6/2007 3:05  Aggiornato: 6/6/2007 3:05
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
NERONE Citazione:
Mia madre è morta di cancro (al fegato).Mi da molto fastidio leggere questi commenti.


Mio padre è morto di cancro al fegato. Mi da molto fastidio sapere che non era necessario che morisse.

Per loro non possiamo fare più niente, ormai, ma per gli altri si.

Linucs
Inviato: 6/6/2007 10:08  Aggiornato: 6/6/2007 10:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Lo scippo farmaceutico
ci sono settori troppo importanti per lasciarle nelle mani di interessi privati che facilmente diventano distorti e criminali.

Appunto: motivo per cui non ti deve essere permesso di votare per decidere cosa fare del denaro rubato al cittadino.

soulsaver
Inviato: 6/6/2007 11:03  Aggiornato: 6/6/2007 11:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: Lo scippo farmaceutico
Ecco un articolo da disinformazione.it..
cancro e libertà
Ora a mio zio malato di cancro al pancreas dirò che il cancro si sconfigge con l'amore, che il tumore è sorto in lui come reazione per sua anima disperata, e che noi laici fino al midollo dovremmo affidarci a terapie "Cristologiche", alla compassione...
Io sarò anche un cinico "docg" ma mi sembra che questi cerchino di prenderci un pò per i fondelli...

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
Redazione
Inviato: 6/6/2007 11:42  Aggiornato: 6/6/2007 12:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
Robym, ti chiedo scusa, non mi ero accorto della richiesta che facevi nel tuo post.

Sottolineo che, trattandosi di materia molto delicata, ti rispondo a puro titolo personale, e non in qualità di responsabile del sito. Ritengo infatti che in casi come questo ciascuno DEBBA farsi una propria opinione personale, mentre nessuno dovrebbe assumersi la responsabilità di dare per certa una qualunque possibile soluzione rispetto ad un qualunque caso specifico.

“Se io fossi in te” – come tu chiedi di rispondere – non saprei certe cose che nel frattempo credo di aver capito,
per cui prima di tutto mi butterei a capofitto in rete, per cercare di CAPIRE che cosa e quali, fra i metodi alternativi più diffusi e popolari, funzioni, e perchè casomai lo faccia.

Ritengo infatti che il relativo successo di certi metodi viaggi necessariamente a braccetto con la consapevolezza del paziente di ciò che sta facendo, e perchè o fa.

In altre parole, prima devi arrivare alle TUE conclusioni, dopodichè farai una scelta che sarà direttamente legata a quelle conclusioni. Altrimenti sei come un cieco che brancola nel buio, e quando l’orologio corre impietoso, questo non te lo puoi permettere. Devi/dovete prendere quella che in inglese chiamano una “informed decision”, una scelta ragionata, e non fideistica.

Scusa se sembro evitare la tua domanda, ma in realtà ti sto dicendo che la soluzione, se mai esiste - e io credo che, eccetto che nei casi disperati, esista sempre – deve venire da te, o meglio ancora dal pazierte direttamente, nel caso si sia scelto di metterlo a conoscenza della sua reale situazione.

Non per nulla ho voluto mettere sul sito solo la storia del mio misero cane, poichè è l'unica che ho vissuto in prima persona. Ma ti posso dire di essere a conoscenza diretta (nel senso che ho parlato direttamente con il malato) di almeno una dozzina di casi di guarigione completa, ottenuta con metodi diversi fra quelli alternativi.

Fra questi posso citare l’Essiac, la cartilagine, e almeno sette casi trattati da Simoncini, di cui quattro erano considerati terminali dalla medicina ufficiale. Ovvero, detto brutalmente, rimandati a casa a morire.

Te lo tipeto, però, a costo di risultare noioso: ogni caso fa storia a sè, e non credo esista (ancora) una soluzione “jolly”, da applicare a qualunque caso, indiscriminatamente.

Informarsi, cercare di capire, e poi decidere con la coscienza in mano è l’unica strada che per ora possiamo percorrere, visto il muro di gomma che la medicina ufficiale continua ad opporre allo studio approfondito di qualunque soluzione alternativa. Persino quelle con migliaia di casi di guarigione conclamata.

Massimo

fiammifero
Inviato: 6/6/2007 13:08  Aggiornato: 6/6/2007 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5691
 Re: Lo scippo farmaceutico
Quoto in toto l'intervento di Mazzucco ed aggiungerei anche che bisogna tenere anche in considerazione la "qualità e dignità " della vita.
Le statistiche parlano di "progressi" nella lotta al cancro ma non dicono quanti muoiono per altre patologie insorte a causa di chemio e similari ,come dire l'intervento è riuscito ma il paziente è morto

A proposito di Sanità ricordate il Ministro Sirchia?

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
AbbEstia
Inviato: 6/6/2007 14:20  Aggiornato: 6/6/2007 14:20
So tutto
Iscritto: 11/5/2007
Da:
Inviati: 28
 Re: Lo scippo farmaceutico
Ciao Robym

Ci chiedi aiuto, francamente non saprei da dove cominciare, ne dove finire tu dici che è inoperabile, però ci sono altre soluzioni sempre riguardo la medicina ufficiale, senza escludere la medicina alternativa.

Mi sembra che tuo padre scusa la franchezza a ben poco da perdere. (vita esclusa ovviamente), questo dovrebbe essere un motivo per tentarle tutte.

Allora prova a procedere per gradi:
Tenta tutte le strade della medicina ufficiale.
Se non funzionano tenta quelle alternative, Di Bella compresa.

La vita in gioco è di tuo padre non dei "da chi ha avuto parenti/conoscenti"
mi capisci no!
Se poi vuoi gli indirizzi, non sono l'individuo migliore per indirizzarti, non ne conosco nessuno.
Tra l'altro io mi rivolgo alle strutture sanitarie nazionali se ho qualche tipo di problema, ma è anche vero che non ho avuto niente che mettesse in gioco la mia vita!

Se è chiaro, ti faccio i miei migliori auguri per la guarigione di tuo padre!

fefochip
Inviato: 6/6/2007 15:06  Aggiornato: 6/6/2007 15:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
ci sono settori troppo importanti per lasciarle nelle mani di interessi privati che facilmente diventano distorti e criminali.

Citazione:
Appunto: motivo per cui non ti deve essere permesso di votare per decidere cosa fare del denaro rubato al cittadino.


non mi deve essere permesso di votare a me ?
se pensi che cosi risolviamo il problema ...
comunque complimenti per la provocazione visto che altro non è dato che subito dopo scrivevo:
Citazione:
ovviamente anche lo stato può diventare corrotto ed è proprio per questo che tutti dobbiamo viglilare per denunciare irregolarità e comportarci noi per primi in maniera corretta ...altrimenti come possiamo pensare di costruire qualcosa come societa?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 6/6/2007 15:25  Aggiornato: 6/6/2007 15:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
senti paxtibi
se vuoi provocare anche tu accomodati ma è inutile negare quello che ho già scritto e che è una realtà semplicemente conclamata.
l'interesse di una multinazionale (poche persone che realmente intascano soldi e comandano) è legata a interessi puramente di natura economica mentre l'interesse delle singole persone ammalate è di guarire che con l'economia c'entra poco.
ho risposto a vulcan che poneva una sorta di domanda retorica riguardo al sistema attuale suggerendo che in pratica non ci sono alternative.
io ho solo risposto ben consapevole come ho scritto dei limiti che un sistema migliore c'era per altri settori sostanzialmente suggerendo che bisogna dividere questi interessi che non possono sposarsi insieme se non in un altro mondo che non è questo fatto con queste persone .
che la classe politica attuale vada completamente cancellata che debbano essere modificati determinati meccanismi questo è un altro paio di maniche ma non ci sarebbe in uno stato (in teoria espressione della collettività) che cura le persone una divergenza di interessi mentre nel caso sopra esposto c'è un errore sistematico per dirla matematicamente.

ora sei libero di dare il senso che vuoi alle mie parole .

comunque per risponderti con il tuo illuminante paradigma:
tutti abbiammo tendenze criminali (leggi egoistiche) ma se riduciamo troppo aggregati di egoismi allora succedono i veri danni ...guarda l'ordine dei medici che è un aggregato di egoismi che dovrebbe fare l'interesse di altri .ahahahahahahahahahahhahahahahah
infatti si vede bene quando cerchi dimettere al gabbio medici che ad esempio (non è inventato) importunano le pazienti l'ordine interviene per cercare di preservare i suoi membri ...è inevitabile

per quanto riguarda la sanità comunque ognuno dovrebbe essere libero di curarsi come vuole visto che dovrebbere vigere il principio che ognuno deve poter scegliere di come far andare la propria vita come vivere o come morire.
invece da noi c'è il concetto di cittadino suddito che deve fare quello che dice l'ordine riguardo ai protocolli.
la libertà di cura di un paziente quindi passa per la libertà del medico di prescrivere in coscienza e conoscenza (Legge 8 aprile 1998, n. 94) ma questa come tante è una legge messa da parte dai poteri come l'ordine dei medici che ha il potere di radiare qualcuno solo perchè non rispettava i protocolli di cura oncologici.
quindi non confondiamo lo stato (o quello che dovrebbe essere) con l'ordine dei medici o con i partiti o con i politici.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Robym
Inviato: 6/6/2007 15:38  Aggiornato: 6/6/2007 15:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: Lo scippo farmaceutico
Salve ragazzi: vi ringrazio davvero per l'interesse e per l'aiuto. Il mio problema consiste proprio nel non riuscire ancora a farmi un'idea chiara sulle varie possibilità (medicina ufficiale o alternativa) poichè l'enormità delle informazioni che ho trovato navigando in rete non ha fatto altro che confondermi ulteriormente le idee. Considerando la mia totale ignoranza in materia (che di certo non posso colmare con qualche giorno di ricerca frenetica su internet) e soprattutto il fatto che mio padre stà rischiando la vita, sento che l'emotività stà prendendo il sopravvento e con essa anche la mia insofferenza ed impotenza e di conseguenza ho paura che qualsiasi scelta dettata da questa mia condizione deficitaria di non razionalità, possa essere sbagliata. Ed il mio precedente messaggio era evidentemente uno sfogo, frutto di questa situazione. Non sono contrario a nessuna alternativa, sia chiaro (e sono stra-daccordo con la vigliaccheria sottolineata nel titolo del forum e riferita ai soliti noti): sono disposto a qualsiasi cosa pur di salvare mio padre (ma è un discorso che vale per tutti coloro che affrontano questo male, ovviamente). Il problema, come dicevate voi, è fare una scelta ponderata, ma credo che avrò ancora bisogno di tempo.
Detto questo, vi ringrazio ancora per ciò che avete scritto: è rassicurante non sentirsi soli. Grazie, ciao.

Rob

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
mIr
Inviato: 6/6/2007 16:45  Aggiornato: 6/6/2007 16:45
So tutto
Iscritto: 19/3/2006
Da:
Inviati: 30
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
insisto su una questione di fondo relativa alla modalità di interazione tra mir e fefochip..il fatto cioè che .. senza entrare nei dettagli è evidente il fatto che molta ruggine possa essere rimossa con il solo vantaggio di una migliore comunicazione tra i due ..a vantaggo di tutti in generale ..

a due condizioni …

per mir il suggerimento di una maggiore autocritica e la possibilità di porsi in discussione con trasparenza .. ( la sua prenza in L. C. và a mio avviso in questa direzione) ..

Esatto.
Se non avessi voglia di chiarire o discutere o capire, non mi troverei qui, non mi esporrei con delle opinioni che di sicuro vanno "controcorrente" (qui).
Che poi a volte il mio carattere mi porti a sembrare scontroso o duro nei miei pareri è un altro discorso, ma si sa...un forum non è un tavolino di un bar e le parole non mostrano l'espressione del viso o il tono di voce.
Non amo gridare, sia chiaro.

@fefochip: tu affermi che io non ho mai avuto dubbi o non mi sono mai posto domande. Sbagli. Se non avessi avuto dubbi non mi sarei mai messo a cercare di capire cosa affermava Simoncini, non avrei perso il mio tempo (pochissimo) a leggere i suoi pensieri. Non avrei mai ascoltato le "testimonianze" nè avrei studiato i "referti" presentati on line.
L'ho fatto con Simoncini e l'ho fatto con tanti altri proprio per la mia voglia innata di capire...di scoprire.
Anche noi medici ci ammaliamo di cancro e se domani capissi che il bicarbonato o l'essiac o la mentuccia guariscono il cancro sarei (anche egoisticamente....) l'uomo più felice del mondo.

Ho studiato, ho letto, ho cercato di capire.
Mi dispiace, da tutte quelle cose non è uscito nulla di costruttivo.

Ho anche provato a chiedere direttamente a chi questi "rimedi" li proponeva..ma anche qui, solo risposte evasive.

Bisogna ricordare che il cancro resta all'80% una malattia inguaribile.
La medicina che io pratico, quella che ci insegnano all'Università, è quella che finora mi ha dato qualche speranza.
Io gente guarita con la schifosa chemio l'ho vista, così come altra guarita dalla chirurgia.
Gente guarita con l'Aloe o con altre sostanze no.

Aspetto sempre il giorno in cui qualcuno mi dia una prova che quelle cose funzionano, potrebbe servire per le mie pazienti e, spero mai, anche per me.
Ciao.

Ah, aggiungo che io dall'Università sono scappato perchè è un sistema marcio, aggiungo anche di essere un medico che non ha mai ricevuto una raccomandazione, mi sono fatto da solo, sono l'unico medico della mia famiglia e non sono "protetto" da nessuno...
Sarà per questo che mio fratello, impiegato bancario, guadagna il triplo di me.
Lo dico perchè non mi si metta dalla parte di chi "mangia" sulla malattia.

fefochip
Inviato: 6/6/2007 17:16  Aggiornato: 6/6/2007 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
quello che si potrebbe e dico "potrebbe" riconoscere a mIr stando qui è apparentemente la voglia di conoscere e indagare.
ma torno a ripetere fino alla nausea che il discorso scivoloso che fa qui in questo tread è completamente sbugiardato dai suoi precedenti internventi che ho piu volte segnalato anche in questo tread .
da una parte subdolamente mIr si fa disponibile al dialogo e alla comprensione di teorie e cure alternative in effetti chi non ammetterebbe l'apertura mentale del nostro avventore ma se ci si informa un pochino si capiscono subito le vere intenzioni di chi è venuto qui dietro mio invito
non ha intenzioni onorevoli ma parte da dichiarazioni scandalistiche di giornali poco attenti alle vicende che cercano piu sensazionalismo che la verità.

come appare evidente vulcan con cui comunque mi sono preso a cazzotti nel tread sul cancro comunque è un medico e comunque è rimasto relativamente neutrale nonostante ci siamo spiegati a voce e di persona è fatto di altra pasta.
ammette candidamente la sconfitta dell'oncologia riguardo alla cura dei tumori e che la causa indicata dall'oncologia ufficiale per il tumore è solo un ipotesi di lavoro e che l'idea di simoncini potrebbe tranquillamente avere un fondamento
detto questo poi abbiamo potuto parlare e diventare amici .
non si può parlare in buona fede quando è EVIDENTE che ci sia una base di partenza preconcetta.

cito mIr:
Citazione:
Io gente guarita con la schifosa chemio l'ho vista, così come altra guarita dalla chirurgia.Gente guarita con l'Aloe o con altre sostanze no.

visto che ha ammesso che non l'ha vista con tutto che ci sono delle testimonianze video (ora non può piu il pacato mIr dire che simoncini si inventa le tac e i referti)per quanto mi riguarda il dialogo è finito prima di cominciare

il fatto che diamo per buono che mIr:
Citazione:
Lo dico perchè non mi si metta dalla parte di chi "mangia" sulla malattia.

non lo mette al sicuro sia da cantonate pazzesche sia da un eventuale fissazione di persecuzione come siamo abituati sul sito ad avere in altri argomenti.

siamo abituati a confrontarci con persone che dicono di fronte a "explode"
che non vuol dire "esplodere" ma "scoppiare" e che ci ribadiscono questo è un abile giochino...quindi sappiamo che esistono anche questo tipo di persone.

ho parlato con diversi altri medici e come mai loro non ritengono peregrina l'idea di simoncini ?evidentemente incotro solo io medici coglioni ...vabbè.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
mIr
Inviato: 6/6/2007 17:33  Aggiornato: 6/6/2007 17:33
So tutto
Iscritto: 19/3/2006
Da:
Inviati: 30
 Re: Lo scippo farmaceutico
Vedi caro fefochip, io non ti conosco e non ho nulla da dire su di te.
Il mio primo intervento su questo forum l'ho fatto (invitato) per parlare della presunta cura del cancro pensata da Simoncini.
L'ho criticata e continuo a farlo.
Tu non hai mai discusso con me del perchè secondo te la cura sarebbe efficace e non hai mai provato a confutare le mia versione.
Ti sei limitato (e continui a farlo...) a criticare me.
Qui sta la differenza.

Se interessa sapere se la cura di Simoncini funziona discutiamone, sono pronto, se invece dobbiamo fare un incontro di boxe, troviamo un ring.

Ripeto: anche chi non ha conoscenze mediche, guardi i video di Simoncini, si capiscono molte più cose di quelle che possiamo dire con le parole.
Ciao.

fefochip
Inviato: 6/6/2007 17:44  Aggiornato: 6/6/2007 17:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
seeeee come hai imparato bene che qui si confutano le idee e non si attaccano le persone.
va bene allora giochiamo al gioco della persona rispettabile e delle idee non rispettabili .
allora come la mettiamo sul guestbook di simoncini è tutto registrato e qui riguardo i tuoi interventi di calunnia nei suoi confronti ?

vedi quello che intendo per scivoloso ?
fai la vittima ma ti sei comportato male tu da subito e con parole arroganti altro che dialogo.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Linucs
Inviato: 6/6/2007 17:55  Aggiornato: 6/6/2007 17:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Lo scippo farmaceutico
tutti abbiammo tendenze criminali (leggi egoistiche)

Direi che abbiamo toccato il fondo. Qualcuno tiri lo scarico.

fefochip
Inviato: 6/6/2007 18:04  Aggiornato: 6/6/2007 19:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
tutti abbiammo tendenze criminali (leggi egoistiche)

e vabbè sdraidica un altra volta dal contesto la mia frase, non considerare che intendo con criminali =egoismo degenerato (mors tua vita mea?) meno male che hai anche citato "leggi (inteso come lettura e non come legge italiana) egoistiche"
e fai la tua ulteriore provocazione associando questo forum a un cesso e a noi altri a stronzi da scaricare nella fogna.
Citazione:
Direi che abbiamo toccato il fondo. Qualcuno tiri lo scarico.


p.s. mi sono accorto ora che "léggi" era scitto senza accento ma il concetto non cambia perchè il contesto era chiaro soprattutto a chi è cosi attento a pensare anche all'accentatura

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
arturo
Inviato: 6/6/2007 20:15  Aggiornato: 6/6/2007 20:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2007
Da:
Inviati: 265
 Re: Lo scippo farmaceutico
Redazione ha scritto :

"per cui prima di tutto mi butterei a capofitto in rete, per cercare di CAPIRE che cosa e quali, fra i metodi alternativi più diffusi e popolari, funzioni, e perchè casomai lo faccia[...]Informarsi, cercare di capire, e poi decidere con la coscienza in mano è l’unica strada che per ora possiamo percorrere"


Trovo molto giusto cercare di CAPIRE
Per CAPIRE, però, bisogna prima CONOSCERE .
Ma per CONOSCERE non basta informarsi in RETE pensando poi di poter “ decidere con la coscienza in mano “la strada da percorrere

Mi permetto quindi di ritenere il consiglio del Sig Mazzucco piuttosto generico e molto azzardato sebbene riconosca essere ispirato dal desiderio di far bene

Ritengo infine che - sia detto senza offesa per nessuno - temi di tale drammatica valenza dovrebbero essere trattati in altre sedi e con altre competenze


.

NERONE
Inviato: 6/6/2007 21:28  Aggiornato: 6/6/2007 21:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/9/2004
Da:
Inviati: 441
 Re: Lo scippo farmaceutico
Vedi Arturo, la penso come te. Personalmente ho provato sulla mia pelle l'esperienza di un malato terminale di cancro in casa.
E' stato difficile, anzi , tremendo, ma ho avuto sostegno ed aiuto dal mio medico di base (in tutti i sensi).
Ma che in un forum si possa discutere di medicina, che sia essa ufficiale o alternativa, senza le dovute e necessarie conoscenze (almeno elementari) di cosa sia la medicina, mi sembra quasi irresponsabile.
C'era qualcuno qui, che chiedeva un posto dove ricoverare il padre, e gli si spiattella una terapia alternativa che non ha quasi nessun riscontro.
La cosa piu' "onesta" era aiutarlo a cercare un buon centro (ufficiale). Le terapie alternative, se si vogliono provare, si deve farlo in "proprio" e non invitare altri a farlo.
Allora, appena qualcuno di noi si ammalera' di cancro e provera' questa terapia alternativa sarà piu' che legittimato a venire qua a raccontarci come è andata.
Nel frattempo, invitare a percorre questa strada è da incoscenti.
(invito ad andare a visionare la puntata di Mi manda Rai3 dove Simoncini spiegava il suo metodo, e ad andare a ricercare le sentenze che lo hanno condannato per omicidio colposo) dopo di che, in un sano ed equilibrato confronto, possiamo analizzare le sue tesi e cercare qualche valenza, magari con l'aiuto di qualche medico(vero) e mi pare che qualcuno nel forum c'e'.

winston
Inviato: 6/6/2007 21:52  Aggiornato: 6/6/2007 21:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Lo scippo farmaceutico
.-.-
A qualcuno potrà interessare la vicenda del Dott. Hamer,
ora in carcere a causa della sua “Nuova Medicina Germanica”, sopratutto per il risvolto "politico"...

Per chi volesse approfondire la questione medica, questa è la sua teoria, contrapposta alla sua confutazione..

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
Redazione
Inviato: 6/6/2007 22:33  Aggiornato: 6/6/2007 22:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
ARTURO: Citazione:
“Mi permetto quindi di ritenere il consiglio del Sig Mazzucco piuttosto generico e molto azzardato sebbene riconosca essere ispirato dal desiderio di far bene. Ritengo infine che - sia detto senza offesa per nessuno - temi di tale drammatica valenza dovrebbero essere trattati in altre sedi e con altre competenze”
Salve Arturo: altrettanto senza offesa, potrei capovolgere molto facilmente quello che dici: è piuttosto generico dire “dovrebbero essere trattati in altre sedi”, quando è evidente a tutti – e da questo stesso articolo – che non solo non lo faranno mai, ma che rubano pure vigliaccamente i “segreti” utili continuando a negarne ufficialmente la validità.

Siamo tutti qui ad aspettare che “temi di tale drammatica valenza vengano trattati in altre sedi e con altre competenze”, e se ci tocca cercare di capire da soli non è certo per presunzione nostra, ma per carenza altrui.

Redazione
Inviato: 6/6/2007 22:35  Aggiornato: 6/6/2007 22:35
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
Nel caso non fosse conclusa, invito fefochip e mir a spostare altrove la loro disputa personale.

vulcan
Inviato: 6/6/2007 22:38  Aggiornato: 6/6/2007 22:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Lo scippo farmaceutico
Per Massimo in particolare …

A volte in medicina si è stati in grado di scoprire la causa di un qualcosa ma di non essere in grado di avere una terapia , in altri casi, invece, si conosce una terapia a volte efficace , ma non si è capita la causa.
Entrambe le indicazioni risultano utili.
In altre parole della stessa patologia è possibile, oggi, solo “scoprire-capire” aspetti parziali, e magari domani individuare una terapia, oppure, nel tempo nessuna delle due.

Cosa vuol dire quindi che vi è una differenza “fondamentale” tra la teoria di Simoncini e le altre “pratiche “ alternative?
Il fatto che la cartilagine di squalo o l’essiac …o altro possano avere un effetto anticancro, (terapeutico) senza definirne l’origine stessa (etiologia) non significa che cio abbia meno o più importanza …

Citazione:
mazzucco- la sua teoria deve poter anche spiegare le decine di migliaia di casi - indocumentati “scientificamente” ma innegabili “popolarmente” – di successo di questi metodi alternativi.


Se Simoncini avesse ragione e se si volesse spiegare le decine di migliaia di casi […] utilizzando la sua chiave di lettura, in una teoria unica, l’unico elemento unificatore sarebbe sostenere concettualmente che essendo la causa del cancro la candida , allora tutte le pratiche alternative che hanno avuto successo in qualche modo agendo a diversi livelli di questa infezione potrebbero avere un effetto antimicotico o di inibizione metabolica a diversi livelli sulla crescita del fungo.

Citazione:
Mazzucco-argomentarla.Sta allo stesso Simoncini


Credo possa essere solo questa la “spiegazione semplice” di cui parla Massimo, ( l’acqua calda) che pone però interrogativi ancor più ampi.

Ponendomi nell’ottica del dr. Simoncini, non credo che egli possa avventurarsi nel tentativo di unificare la sua idea alle molte altre, cio comporterebbe una dispersione degli obiettivi ed un ulteriore ostacolo al suo tentativo di catalizzare l’attenzione del mondo scientifico sui dati oggettivi che dispone in materia di candida e cancro.

Citazione:
Mazzucco- Ritengo infatti assolutamente indispensabile che una proposta come la sua riesca a spiegare anche il successo almeno delle cure alternative più popolari


Meglio invece una “politica dei piccolo passi, a meno che non si disponga di elementi oggettivi schiaccianti e a 360 gradi .. che già appare, cosi comunque difficile!

Ciao Max.

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
vulcan
Inviato: 6/6/2007 22:46  Aggiornato: 6/6/2007 22:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
mazzucco-Nel caso non fosse conclusa, invito fefochip e mir a spostare altrove la loro disputa personale.


Penso che in fondo , la disputa "personale" tra mir e fefochip, parta da considerazioni di principio ...che continuano a "dettare legge" nel loro contraddittorio..ma fino a quando nessuno offende nessuno sarebbe veramente un peccato impedire la loro interazione...

... che al contrario può suggerire un contributo alla comprensione del problema originario..

Vorrei solo dire che una cosa è interagire all'interno di un forum, un'altra è trovarsi faccia a faccia...

per esempio fefochip è molto più mansueto e ragionevole rispetto alla impressione che dà all'interno del forum..

incredibile ! Ma vero!!

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
vulcan
Inviato: 6/6/2007 22:57  Aggiornato: 6/6/2007 22:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Lo scippo farmaceutico
“dovrebbero essere trattati in altre sedi”,

------------
In effetti la tendenza ad affrontare tematiche molto tecniche, all'interno dei forun comporta necessariamente e spesso un'approssimazione dei discorsi, poichè comunque, la rete e non le pubblicazioni scientifiche rappresentano la principale fonte informativa di chi è a completo digiuno della materia.

Quindi o ci si limita ad un discorso più generale su grandi temi ... oppure se si entra nel dettaglio tecnico si rischia di anche di postare enormi str.......e .

Naturalmente si può anche essere critici di fronte a dati tecnici ..e cercare di carpirne verità a falsità, ma quando si tratta di qualcuno che chiede consigli per una genoitore ammalato di cancro... ecco che qui
tutti si rischia molto, non solo in termini intellettuali ma anche etici ...

"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone
Redazione
Inviato: 6/6/2007 23:25  Aggiornato: 6/6/2007 23:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
VULCAN: Citazione:
“la rete e non le pubblicazioni scientifiche rappresentano la principale fonte informativa di chi è a completo digiuno della materia.”
Siamo in un circolo vizioso: tu parti dal presupposto che sulle pubblicazioni scientifiche ci siano le soluzioni, io no. E sostengo che sia proprio quello il problema.

Citazione:
Naturalmente si può anche essere critici di fronte a dati tecnici ..e cercare di carpirne verità a falsità, ma quando si tratta di qualcuno che chiede consigli per una genoitore ammalato di cancro... ecco che qui tutti si rischia molto, non solo in termini intellettuali ma anche etici ...
Non per nulla ho detto a Robym che di consigli diretti non glie ne do. Nè li ho mai dati pubblicamente a nessuno.


La questione della "quadratura del cerchio" (Simoncini - rimedi alternativi) è troppo lunga da affrontare qui.

Infine, io ho invitato fefochip e mir a spostare altrove la loro disputa personale, non la discussione sul cancro.

Redazione
Inviato: 7/6/2007 0:12  Aggiornato: 7/6/2007 0:13
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
VULCAN: Ti faccio un esempio volutamente grossolano: Io e te stiamo discutendo sulle torri gemelle. Tu dici che le hanno fatte esplodere con una mini-atomica, io dico con della normale dinamite. A un certo punto arriva uno e dice: “Ce l’ho io la soluzione! Sono state le formiche gialle a buttare giù le Torri!”. A quel punto io gli chiedo “E come avrebbero fatto, le formiche gialle, a portare su e piazzare tutta quella dinamite?” E tu gli chiedi “Oppure, come avrebbero fatto a procurarsi una mini-atomica?"

In altre parole, se vuole che gli diamo ascolto, almeno una delle due possibilità ce la deve spiegare, perchè noi SAPPIAMO che in un modo o nell’altro le torri sono state demolite.

Io e te stiamo discutendo di cure alternative per il cancro. Io dico che è meglio la cartilagine di squalo, tu dici che è meglio l’Essiac. Arriva uno dice “Ce l’ho io la soluzione: il cancro è un fungo. Ci vuole il sale.” A quel punto, se vuole che gli diamo ascolto, non è legittimo chiedergli “se fosse un fungo, come spieghi migliaia di guarigioni con la cartilagine, oppure migliaia di guarigioni l’essiac?” Almeno una delle due deve spiegarla, visto che noi SAPPIAMO che in qualche modo questi rimedi funzionano.

Certo, se poi uno non vuole credere che funzionano, allora cade tutto il discorso. Ma questo significa solo che lui non è informato, non che la mia domanda non è legittima.

fefochip
Inviato: 7/6/2007 0:20  Aggiornato: 7/6/2007 0:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
Ponendomi nell’ottica del dr. Simoncini, non credo che egli possa avventurarsi nel tentativo di unificare la sua idea alle molte altre, cio comporterebbe una dispersione degli obiettivi ed un ulteriore ostacolo al suo tentativo di catalizzare l’attenzione del mondo scientifico sui dati oggettivi che dispone in materia di candida e cancro.

come ti quoto volentieri sergio

e aggiungo un paragone
è come cercare di formulare l'equazione dell'universo per consumare meno con l'automobile.

simoncini suggerisce un idea cosi semplice da verificare o smentire che impelagarsi egli stesso in una crociata "pro alternativi a 360 gradi" sarebbe un suicidio intellettuale e scientifico .

da sempre la scienza per studiare un fenomeno affronta i problemi ponendo delle condizioni a contorno ,dei limiti per studiare da qui a li un fenomeno .
la proposta di massimo di fatto allargherebbe il fronte di studio in un modo impossibile da trattare per un uomo solo .

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/6/2007 0:25  Aggiornato: 7/6/2007 0:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
“se fosse un fungo, come spieghi migliaia di guarigioni con la cartilagine, oppure migliaia di guarigioni l’essiac?”

ma perchè deve dare lui la risposta ?
chiedila all'oncologia ufficiale allora
e poi ammesso anche che ti desse una risposta (come ben sai che ti ha dato in altra sede) non vedo che utilità possa avere un opinione di una persona continuamente attaccata da tutte le parti ...rischierebbe solo ulteriori attacchi perchè si metterebbe a difendere quelle stesse guarigioni che TU dai per scontato ma la medicina ufficiale nega in ultima analisi.
già è difficile sostenere i propri casi figuriamoci quelli degli altri ..dai

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/6/2007 0:27  Aggiornato: 7/6/2007 0:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
per esempio fefochip è molto più mansueto e ragionevole rispetto alla impressione che dà all'interno del forum..

non è vero sono cattivo !cattivo!

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 7/6/2007 0:32  Aggiornato: 7/6/2007 0:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
FEFO: Stavo rispondendo a Vulcan, che mi ha posto la domanda in termini diversi da come la poni tu.

Non ho mai detto che Simoncini debba fare crociate - ha già la sua bella croce da portare - ho detto solo che la sua proposta deve QUADRARE con quanto gia noto. Se vuole essere ascoltato, intendo. Dopodichè può anche fottersene, ovviamente, ma temo che di strada ne farà molta di meno..

EDIT: Forse non te ne rendi conto, ma quello che fa Simoncini è proprio "cercare di formulare l'equazione dell'universo": Se uno pubblica un libro intitolato "il cancro è un fungo",non ti sta dicendo di aver capitio che cos'è il cancro?

fefochip
Inviato: 7/6/2007 0:38  Aggiornato: 7/6/2007 0:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
autorimosso

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 7/6/2007 0:40  Aggiornato: 7/6/2007 0:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Lo scippo farmaceutico
leggi l'EDIT sopra

fefochip
Inviato: 7/6/2007 0:40  Aggiornato: 7/6/2007 0:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Lo scippo farmaceutico
autorimosso

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
vulcan
Inviato: 7/6/2007 15:45  Aggiornato: 7/6/2007 15:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/1/2005
Da: Sardigna
Inviati: 2092
 Re: Lo scippo farmaceutico
Citazione:
mazzucco/Siamo in un circolo vizioso: tu parti dal presupposto che sulle pubblicazioni scientifiche ci siano le soluzioni, io no. E sostengo che sia proprio quello il problema.


Ovviamente il mio discorso sui consigli era generico .. non mi riferivo al tuo intervento in particolare, bensi alla posizione critica di tutti noi, in relazione ad una richiesta di aiuto.

Riguardo alle pubblizazioni scient. non mi riferivo necessariamente a quelle per il cancro..

in ogni caso se le pubblicazioni scientificge non sono attendibili, non vedo come la rete possa supportare quest lacuna..

il fatto è che se tui consideri le pubblicazioni scientifiche in genere un falso ... allora il discorso abortisce in partenza ... nè si capisce come queste possano essere tirate in ballo come utili solo quando ci conviene intellettualmente.

Le pubblicazioni cientifiche ci danno qualcosa di utile nel comprendere i termini di un problema ma naturalmente all'interno ci saranno dei falsi o delle forzature.
... cio che non è accettabile è pensare che la pubblicazione scientifica sia sempre e sistematicamemnte una rotella del sistema corrotto e corruttibile che canalizza ,l'informazione scientifica mondiale dove crede ...

D'altra parte nella rete si deve poter cercare come dentro una bella biblioteca dove affianco ad un bel libro di valore ci trovi anche inevitabilmente l'immondezza!


"Indaga le parole a partire dalle cose e non le cose a partire dalle parole." Misone

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA