Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 13033 + 3481
61 utente(i) online (45 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 2
Utenti anonimi: 59

Sertes, invisibile, Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Sertes 23/10/2014 9:53
Re: Commenti liberi
peonia 23/10/2014 9:36
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Sertes 23/10/2014 9:35
Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Ghilgamesh 23/10/2014 9:33
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
incredulo 23/10/2014 7:13
Re: La malafede del CICAP
Rob84 23/10/2014 3:49
Re: Commenti liberi
oniram 23/10/2014 3:13
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
FranZeta 23/10/2014 0:25
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
Pispax 23/10/2014 0:22
Re: Commenti liberi
Nomit 22/10/2014 23:57
Re: Commenti liberi
peonia 22/10/2014 23:56
Re: Commenti liberi
W.Snake8 22/10/2014 23:53
Re: Commenti liberi
peonia 22/10/2014 23:20
Re: Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
perspicace 22/10/2014 22:44
Re: HIV: Ecco i veri terroristi
Merio 22/10/2014 22:42
Re: Commenti liberi
Nomit 22/10/2014 22:15
Re: Commenti liberi
Slobbysta 22/10/2014 21:44
Re: Commenti liberi
polaris 22/10/2014 21:08
Re: HIV: Ecco i veri terroristi
effeviemme 22/10/2014 21:04
Re: Commenti liberi
terralibera 22/10/2014 20:41
 Recent Topics
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
l'angolo della salute
Musica dal vivo
Cosa state ascoltando?
In musica che giudizio ne date ?
I governi mondiali
Ti piacciono i nuovi forum?
L'angolo delle immagini
Film da vedere asolutamente?
il viaggio inconsapevole
L'angolo delle cose preoccupanti...
L' angolo delle cose che non si sa se ridere o piangere
Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...
Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C)?
simoncini ancora attaccato ...la resa dei conti?
Le scie chimiche sono una bufala.. !!!
Oggi è la data ufficiale di morte della "scienza"
Il danno invisibile di un caffè
Lucy e Lucy - Psiche e Miracoli
L'angolo della letteratura
Marte.. Questo sconosciuto !!!!
Ebola Virus
l'angolo dei video-giochi
la fuga di Travaglio
Mai più senza .....
dove stiamo andando e cosa sta succedendo?...
Chi e', cosa e' Dio ?
L'angolo dei video
l'angolo delle cose dolci
metallo fuso ...altra prova da 16 tons?

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


media : Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alzata di spalle per i crimini contro l'umanità
Inviato da Redazione il 9/7/2007 10:20:00 (6200 letture)

di Gennaro Carotenuto

E' cominciato a Buenos Aires il processo contro il prete cattolico Christian Von Wernich, accusato da 120 testimoni di aver partecipato direttamente a 42 sequestri, di avere preso attivamente parte alla tortura di 31 persone, di aver personalmente stuprato e di avere partecipato ad almeno sette omicidi durante la dittatura militare.

"Dovete pagare, con la tortura, con la morte, perché siete colpevoli", diceva il cappellano della Polizia bonaerense Christian von Wernich, a donne e uomini inermi legati sulla "parrilla", la branda metallica sulla quale venivano anche da lui torturati.

Racconta uno dei testimoni che quando Hector Baratti, attualmente detenuto desaparecido come la sua compagna Elena, incinta di sei mesi quando fu sequestrata, domandò al sacerdote per cosa dovesse pagare sua figlia Ana, nata in cattività e anche lei (avrebbe 30 anni) attualmente desaparecida, il sacerdote non ebbe dubbi e rispose: "anche la neonata deve pagare per le vostre colpe".

Elena de la Cuadra, la madre della piccola Ana, fu tenuta in vita per quattro mesi dalla banda della polizia bonoarense ...

... della quale faceva parte Christian von Wernich. Si ritiene che Elena fu assassinata il quinto giorno dopo aver dato alla luce Ana.

E' di crimini così gravi che si dibatte nel processo di Buenos Aires. Di questo tipo di crimini, che sono imprescrittibili per il diritto internazionale, e verso i quali nessuna persona con un minimo di sensibilità può rimanere fredda, a meno di non essere complice di crimini contro l'umanità, o a meno di non scrivere per il Corriere della Sera, si giudica e si fa giurisprudenza a Buenos Aires. Chiunque abbia a cuore il rispetto dei diritti umani, dovrebbe trepidare perché la giustizia a Buenos Aires faccia il proprio corso. Chiunque, ma non il corrispondente dall'America latina per il Corriere della Sera, Rocco Cotroneo.

Del processo contro Christian Von Wernich scrive infatti Cotroneo sul Corriere della Sera dove inoltre, sotto lo stesso dominio del maggiore quotidiano italiano, gestisce un blog. Ed è lì, nel blog, che quello che scrive Cotroneo fa gelare il sangue: "l'attaccamento alla memoria storica non ci rende entrambi particolarmente incapaci a guardare avanti? Ogni tanto non sarebbe il caso di staccare gli occhi dal retrovisore?"blog

Cotroneo, con prepotenza e malafede, si prende la responsabilità di derubricare "crimini contro l'umanità" come la tortura e la sparizione di neonati, alla categoria di "attaccamento alla memoria storica".

Implacabile censore del presunto "totalitarismo chavista", Cotroneo è seccato dal dover scrivere articoli che chiamano in causa le responsabilità della Chiesa Cattolica nella notte più nera della storia latinoamericana. Non ha niente da guadagnarci e dover scrivere di queste cose è anzi fonte di rogne.

E' troppo ignorante Cotroneo per sapere che più di cento preti cattolici furono assassinati dalla dittatura argentina perché stavano dalla parte del popolo. Tra loro c'era il padre Carlos Mujica. Un martire, ma, come per monsignor Oscar Romero, assassinato sull'altare in Salvador, nessun papa lo farà mai santo: stava dalla parte degli ultimi.

E' troppo schierato Cotroneo per ammettere che, come per Eric Priebke a Roma, torturare, stuprare ed assassinare non era l'unica maniera di essere sacerdote nella Buenos Aires degli anni '70.

Nell'ultimo paio d'anni, in Brasile, dove Cotroneo risiede, sono stati arrestati due terroristi italiani, Cesare Battisti, autore di quattro omicidi e Achille Lollo che diede fuoco a due ragazzi in quello che passò alla storia come il rogo di Primavalle. Crimini terribili, e che benissimo fa la giustizia italiana a perseguire anche oggi, nonostante non facciano parte della categoria di crimini contro l'umanità. Eppure non risulta che nei suoi articoli su Lollo e Battisti -cercare su Google per credere- Cotroneo abbia battuto ciglio e ritenuto inopportuno l'arresto dei due a 30 anni dai fatti. Avrebbe sbagliato se lo avesse fatto Cotroneo, ma stride e causa sdegno il fatto che oggi si spenda per tergiversare sulla gravità del caso Von Wernich, visto che allora fu così solerte per Battisti e Lollo.

Per Rocco Cotroneo, conoscere il destino di Ana Buratti, la neonata probabilmente assassinata da Von Wernich, Miguel Etchecolatz ed altri al quinto giorno della sua vita, il processo è solo una seccante questione di "attaccamento alla memoria storica", e non un doloroso ma indispensabile percorso di ricostruzione dello stato di diritto in Argentina. Ed un segnale che solo ora, dopo la caduta del regime neoliberale, la democrazia in Argentina è sufficientemente forte per fare giustizia.

Arrivare a processi per violazioni dei diritti umani, in Argentina è costato molti anni di sforzi, di battaglie, di lotte, di minacce, di violenze subite dai militanti per i diritti umani. Per aver testimoniato contro Etchecolatz, condannato all'ergastolo, e del quale Von Wernich era complice e sodale, Julio López, è stato sequestrato e verosimilmente assassinato poco più di un anno fa. Davvero pensa Cotroneo che è giusto evitare di perseguirne i suoi assassini? Per cosa crede che sia stato ammazzato López? Il "non guardare nello specchio retrovisore", così come pretende Cotroneo, non è forse complicità con gli assassini di López, ovvero con i torturatori di ieri, ancora in servizio oggi?

"Non guardare nello specchio retrovisore" pretende Cotroneo insultando la memoria di 30.000 desaparecidos. Ma può un'automobile o una democrazia essere guidata senza guardare nello specchio retrovisore? Si può guardare avanti senza guardare anche indietro? Senza memoria -quella memoria che molesta Cotroneo- non c'è futuro.

In Argentina - e Cotroneo E' TENUTO a saperlo - come possono essere puniti crimini infinitamente minori come la corruzione, finché i responsabili di torture, stupri, di un intero genocidio, non saranno tutti processati e condannati? Che ignobilmente superficiale è la pretesa di Cotroneo di guardare avanti! Che canaglia è Cotroneo ad instillare il dubbio nei lettori del maggior quotidiano italiano, che processi per stupro, tortura, omicidio, sparizione di neonati, non dovrebbero essere tenuti!

Per Rocco Cotroneo, il corrispondente per l'America latina del maggior quotidiano italiano, meglio sarebbe continuare a mandare in giro per Buenos Aires assassini e torturatori. Sono meno pericolosi i torturatori, per gli interessi che il giornale di Cotroneo rappresenta, rispetto alla verità e alla giustizia per la società argentina.

L'unica conclusione possibile è che l'informazione fatta alla maniera di Cotroneo e del Corriere della Sera, sia incompatibile con la verità e la giustizia. E con la democrazia.

Gennaro Carotenuto


Voto: 9.00 (4 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
22/10/2014 20:34:30 - Commenti liberi
21/10/2014 18:20:00 - HIV: Ecco i veri terroristi
19/10/2014 19:00:00 - Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
18/10/2014 18:31:12 - La malafede del CICAP
16/10/2014 8:10:00 - Matrix: caso Ebola
16/10/2014 8:00:00 - Cancro, la guerra alternativa
14/10/2014 23:40:00 - Intervista ad Alessio Villarosa - M5S
13/10/2014 18:45:46 - Commenti liberi
11/10/2014 19:20:00 - Genova: la Protezione Incivile
10/10/2014 18:20:00 - Stato di polizia europea
9/10/2014 17:46:15 - Rashomon - di Akira Kurosawa
8/10/2014 16:10:00 - NWO: voglia di Ebola?
6/10/2014 18:41:40 - Gary North: revisionismo bellico
6/10/2014 11:20:00 - Lettera di Andrea Avveduto
4/10/2014 21:13:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Linucs
Inviato: 9/7/2007 10:33  Aggiornato: 9/7/2007 10:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
La buona notizia è che ne abbiamo beccato uno peggiore di Riotta.

"l'attaccamento alla memoria storica non ci rende entrambi particolarmente incapaci a guardare avanti? Ogni tanto non sarebbe il caso di staccare gli occhi dal retrovisore?"

Sono sicuro che Cotroneo non ha i coglioni per scriverlo in occasione del giorno della memoria... chi lo paga per scrivere queste facezie?

Freeman
Inviato: 9/7/2007 10:42  Aggiornato: 9/7/2007 10:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
Citazione:
La buona notizia è che ne abbiamo beccato uno peggiore di Riotta.

Dove sarebbe la bontà della notizia? -.-°

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
cocis
Inviato: 9/7/2007 10:53  Aggiornato: 9/7/2007 10:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/1/2006
Da: V
Inviati: 1383
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
il vaticano "salverà" anche questo ???

BlSabbatH
Inviato: 9/7/2007 13:16  Aggiornato: 9/7/2007 13:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
Citazione:
E' cominciato a Buenos Aires il processo contro il prete cattolico Christian Von Wernich, accusato da 120 testimoni di aver partecipato direttamente a 42 sequestri, di avere preso attivamente parte alla tortura di 31 persone, di aver personalmente stuprato e di avere partecipato ad almeno sette omicidi durante la dittatura militare.

minchia!

a giudicare dai commenti del blog e dalle risposte del "giornalista".. non ci vuole molto a soppesare la qualità del personaggio

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
shevek
Inviato: 9/7/2007 15:06  Aggiornato: 9/7/2007 15:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
Salut y Libertad Linucs!

Dici:Citazione:
Sono sicuro che Cotroneo non ha i coglioni per scriverlo in occasione del giorno della memoria...


Hai colto in pieno la questione: si tratta dei due pesi e delle due misure. Inoltre qui l'accusa è rivolta verso un esponente della Chiesa Cattolica, in altre parole di quell'organizzazione il cui capo supremo andava in giro a sbaciucchiare e sostenere politicamente le varie e sanguinarie dittature latino-americane: mettere insieme le due cose riveste di nuova e tremenda luce gli avvenimenti di quegli anni e le complicità sottese ad essi. L'invito a "smettere di guardare nel retrovisore" ha proprio questo significato.


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
Robym
Inviato: 9/7/2007 17:16  Aggiornato: 9/7/2007 17:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
"Von Wernich santo subito!"... "Cotroneo al Vaticano!"... vedrete che tra non molto le folle deliranti di bigotti urleranno questo... mentre qualcuno brucerà sul rogo in San Pietro.

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
HAVEADREAM
Inviato: 9/7/2007 18:42  Aggiornato: 9/7/2007 18:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2005
Da:
Inviati: 209
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
Vorrei gridare VERGOGNA al sig Cotroneo, ma ho troppo a cuore certe vicende dove la Verità=Storia viene negata o accantonata e quindi preferirei non commentare per il momento, perchè vorrei prima leggere le repliche a quanto riportato da Massimo Mazzucco dall'articolo di Gennaro Carotenuto e dai commenti del blog del Corriere.
Do' l'attenuante generica al sig Cotroneo che in attimo di confusione/nostalgia, forse il caldo, ha confuso probabilmente la realtà argentina con quella italiana, dove le stragi impunite (qui neanche senza colpevoli da additare) fanno già parte della nostra Storia e del nostro presente..."modellato".
Ho quindi postato al sign Cotroneo le mie...perplessità su quegli interrogativi , nella speranza (non in quella cristiana reclamizzata da Von Wernich) di avere una risposta almeno più sensata dei dubbi.

Freeman
Inviato: 9/7/2007 19:05  Aggiornato: 9/7/2007 19:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
Sono un po' scettico, perché ho letto l'articolo di Cotroneo e sinceramente è di tutt'altro tono rispetto al commento iniziale.
Che sia stata solo un'uscita infelice?

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
HAVEADREAM
Inviato: 9/7/2007 19:18  Aggiornato: 9/7/2007 19:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2005
Da:
Inviati: 209
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
Turbonegro
credo anche io che quella di Cotroneo sia solo una uscita veramente infelice.
C'è solo da verificare cosa risponde alle critiche che sicuramente gli saranno rivolte anche dall'interno del suo giornale, anche perchè scrive su un quotidiano come il Corriere, non su un ciclostile di quartiere.
Aspettiamo.
Certo, prima di fare un commento del genere ci poteva anche pensare un pò.

Bambooboy
Inviato: 9/7/2007 20:00  Aggiornato: 9/7/2007 20:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/12/2006
Da:
Inviati: 535
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
l'altra cattiva notizia invece, è che si continua a dare troppo spazio 'pubblico' ai fascisti [ siano essi neri-neri, solo neri o grigio topo ].

rumenta
Inviato: 9/7/2007 20:05  Aggiornato: 9/7/2007 20:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2006
Da: Repubblica di Genova
Inviati: 801
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
tutte le sere io dico le preghiere, come mi ha insegnato la mia nonna molti anni fa.

da stasera nelle mie preghiere, insieme ai nostri politici tutti, ci saranno anche von wernich, i suoi sodali torturatori e cotroneo.

per loro, come per tutti gli altri, invoco una morte nel dolore, dopo aver speso tutti i loro "sudati" guadagni in lunghe, lunghissime quanto inutili cure.....

auguri, e pregate tutti insieme a me.



"La verità dev'essere brutale, violenta, armata ed arrabbiata. Altrimenti soccombe."
shevek
Inviato: 9/7/2007 20:28  Aggiornato: 9/7/2007 20:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/4/2005
Da: Napoli
Inviati: 1249
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
Salut y Libertad rumenta!


Dopo aver letto il tuo post, da ateo come sono, mi viene voglia di pregare insieme a te...


Shevek

"Il potere è l'immondizia nella storia degli umani" - F. Guccini
www.portadimassa.net - WEB-TV e non solo di Filosofia
Linucs
Inviato: 9/7/2007 20:44  Aggiornato: 9/7/2007 20:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
per loro, come per tutti gli altri, invoco una morte nel dolore, dopo aver speso tutti i loro "sudati" guadagni in lunghe, lunghissime quanto inutili cure.....

Se devono soffrire per una settimana in più prima di crepare, si possono pure spendere i miei!

winston
Inviato: 10/7/2007 1:47  Aggiornato: 10/7/2007 10:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 391
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
: Justicia Argentina o Maya Desnuda?

Sembra di essere tornati agli intrepidi ’70 e di leggere er mejo de LC o di PotOp: Carotenuto ci mette la stessa foga, acredine e faziosità, solo aggiunge quel tanto di pulp-pop per attualizzare...

Fra il Cotroneo e Carotenuto come una lotta fra Rocco e i suoi fratelli...

Il CorSer(v)a è da sempre strumento del potere nel condizionare l’immagine del presente in funzione orwelliana (per controllare il passato onde controllare il futuro). E del Cotroneo si può dire di tutto, tranne che abbia deviato dai solchi (sotto l' arco costituzionale che fu). Peccato che il link non porti all’articolo incriminato; basta scorrerlo per rendersi conto che è ben ligio al perbenismo dovuto:

“Processo al prete-torturatore” il titolo anticipa e lo svolgimento conferma. Manca, è vero, la citazione“accusato (.) di aver personalmente stuprato” così come una rinfrescata al Priebke quale 90enne stupratore honoris causa, e poi ancora “stupro e genocidio”, ma forse tanta morbosità è frutto di qualche tara propria del Caro-tenuto: a spazzolare Google non c'è eco dei particolari...

Quotando una fonte non certo proto-clericale o reazionaria, Prensa Latina (l’agenzia cubana) riporta “Von Wernich di 68 anni, è detenuto dal settembre 2003 nel quadro di un processo che indaga sette omicidi e 41 casi di privazione illegale della libertà e torture durante il regime militare. Il religioso visitava i centri clandestini di detenzione come sacerdote quando si commettevano i crimini contro i prigionieri politici...” Specifico, ma senza bava alla bocca.

Idem le pagine di Proyecto Desaparecidos & desaparecidos.org.

Senza contare la fonte semi-giudiziaria Nuncamas a precisare l’accusa di “partecipazione” riferita a "tre" omicidi e basata sulla deposizione dello sbirro Julio Alberto Emmed quale prova di pentimento, che però ora smentisce e rinnega definendola estorsione prezzolata. Non è particolare da poco. Sempre azzardati i verdetti sommari, per sentito dire... Ancor di più per vicende antiche e remote.

Se Gennaro non fosse così intento ad emulare Colombo che va al “oriente navigando por el occidente ”, andando avanti ma in retromarcia e fissando lo specchietto, forse si sarebbe accorto di altro sul blog di Rocco , proprio sotto la tonaca di copertina, ben più significativo per le sorti argentine: Doña Cristina Fernandez de Kirchner, già Primera Dama Argentina e senatora, si candida alla successione de Don Nestor, presidente consorte. Resta da definire se la di lui sorella Alicia verrà confermata ministra. Tutto in famiglia sul "Rio de la Plata".

Anzi, da esperto di Iberoamerica, meraviglia come non sia esordito in anteprima... Che fa, informa o disinforma?

Particolare non secondario e forse attinente ai processi-spettacolo di preti torturatori (già pedofili): la Primera Dama ora Delfina, da tempo si premura di lisciare il pelo allo zio Sam e, come da agenzie, “piegandosi alle pressioni di Sion”... Sempre malinconico ed attuale: “don’t cry for me Argentina”...

P.S.
Gennaro non sembra cecato, forse è solo il retrovisore che lo frega, ed ogni tanto sbatte (si veda il fresco “saggio” agiografico a commemorare Garibaldi, sempiterno Eroe Dei Due Mondi), che però è vizietto mica da poco per un patentato professore di Comunicazione et Storia Orale (?)... Non è che si sia formato alla scuola di Teodori?

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
ELFLACO
Inviato: 10/7/2007 18:12  Aggiornato: 10/7/2007 18:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1710
 Re: Rocco Cotroneo e il Corriere della Sera: un'alza...
Si,si ma ne i "vizzietti " " ne la "bava alla bocca " di Carotenuto faranno diventare
Von Wernich un "degno rappresentante dei più alti ideali della chiesa catolica!!"

C'era un altro "degno rappresentante della chiesa catolica",uno di più alto livello
che è molto "popolare" fra le madri e le mamme di Plaza de Mayo che credo ora sia una autorità importante in una delle città più importanti d'Italia.

Niente potrà mai nascondere quello che questo Von Wernich è

UN GRADISSIMO HIJO DE P---!!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA