Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 12989 + 3481
36 utente(i) online (18 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 1
Utenti anonimi: 35

mc, Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: Il "digital divide"
mc 2/9/2014 3:11
Re: Il "digital divide"
Red_Knight 2/9/2014 1:45
Re: Il "digital divide"
Pispax 2/9/2014 1:41
Re: Il "digital divide"
Maksi 1/9/2014 23:46
Re: A Minsk una svolta?
Merio 1/9/2014 23:40
Re: A Minsk una svolta?
edo 1/9/2014 23:26
Re: Il "digital divide"
totalrec 1/9/2014 23:05
Re: Il "digital divide"
invisibile 1/9/2014 22:56
Re: Il "digital divide"
polaris 1/9/2014 22:44
Re: Il "digital divide"
invisibile 1/9/2014 22:31
Re: Il "digital divide"
Maksi 1/9/2014 21:31
Re: Il "digital divide"
incredulo 1/9/2014 21:07
Re: 10 domande a chi si intende di economia
anakyn 1/9/2014 20:22
Re: Il "digital divide"
Merio 1/9/2014 20:19
Re: Tre nuove testimonianze sul metodo Simoncini
fefochip 1/9/2014 20:19
Re: Tre nuove testimonianze sul metodo Simoncini
-ZR- 1/9/2014 20:01
Re: Il "digital divide"
Pyter 1/9/2014 19:56
Re: Il "digital divide"
Pispax 1/9/2014 19:28
Re: Il "digital divide"
Merio 1/9/2014 19:08
Re: Il "digital divide"
Pispax 1/9/2014 19:04
 Recent Topics
Sciamanismo
critica a Massimo Mazzucco" CANCRO LE CURE PROIBITE "
L'angolo dei video
L'angolo delle immagini
l'angolo della salute
Scheda riassuntiva scie chimiche
Musica dal vivo
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
Cosa state ascoltando?
Civiltà Ebraica
Chi e', cosa e' Dio ?
MH 17 (nuovo thread)
Anche Grillo era sul "Britannia" !!!
I governi mondiali
inchiesta CIT ?
Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C)?
Marte.. Questo sconosciuto !!!!
OLOCAUSTO PALESTINESE
Vergognamoci per loro
Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...
Ebola Virus
Dubbi
l'Angolo del futuro - NEWS (vere o quantomeno attendibili)
il viaggio inconsapevole
La gravità è più forte all'equatore, ma pare ci sia molta confusione a riguardo
Sonda Rosetta individua Ufo sulla cometa 67P?
Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale
I MESSAGGI DEI CERCHI NEL GRANO
19/08/1953: Operazione Ajax
canneto di caronia

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Medicina : Cartilagine di squalo: le prove esistono
Inviato da Redazione il 12/12/2007 4:30:00 (47011 letture)

Chiedo scusa se ritorno sull’argomento, ma sollecitato da diverse richieste degli utenti, che volevano maggiori informazioni sulla cartilagine di squalo, mi sono messo a fare una ricerca supplementare, e ho fatto delle scoperte interessanti.

Fino ad oggi avevo sempre sostenuto che la cartilagine ha delle ottime proprietà anti-tumorali in base al solo procedimento intuitivo: ho guarito il mio cane da un carcinoma terminale, ho visto amici guarire da situazioni simili, e in internet si trovano letteralmente migliaia di testimonianze che confermano le mie esperienze. Non credevo però che esistesse una sola conferma da parte della medicina ufficiale rispetto alle vantate qualità della cartilagine di squalo.

È invece, gira e rigira, qualcosa è stato pubblicato: si tratta di uno studio uscito sulla rivista medica SCIENCE del Settembre 1983 (Vol 221), firmato dai dottori Lee e Langer del Children’s Hospital di Boston. Questo è l’abstract:



“La cartilagine di squalo contiene inibitori dell’angiogenesi dei tumori"
“La Cartilagine di squalo contiene una sostanza che inbisce fortemente la crescita di nuovi vasi capillari verso la massa tumorale, limitandone in questo modo la crescita. L’abbondanza di questo fattore nella cartilagine di squalo, in confronto alla cartilagine estratta da mammiferi [bovini], potrebbe fare dello squalo una fonte ideale per gli inibitori, e potrebbe aiutare a spiegare la rarità dei neoplasmi in questi animali.”

(Ricordo che tutto nacque da un libro del Dott. William Lane, intitolato appunto ”Sharks don’t get cancer”, ...

... “Agli squali non viene in cancro”.)

Il libro ebbe scarso successo – molte librerie “non se la sentivano” di proporlo – ma l’argomento fu ripreso nel 1992 dalla trasmissione “60 minutes” della CBS, e a quel punto la faccenda divenne di pubblico dominio.

L’eco della trasmissione, sommato al boom che proprio in quegli anni si registrava nell’uso dei rimedi alternativi, constrinse il governo americano a istituire un vero e proprio centro di ricerca per la medicina alternativa, chiamato OAM (Office of Alternative Medicine), con un finanziamento iniziale di due milioni di dollari, che arrivò a 50 milioni nel 1999.

Compito di questo organo era di studiare le possibili soluzioni per la lotta al cancro che venivano suggerite dai rimedi alternatvi di maggiore successo. Primo fra tutti, ovviamente, la cartilagine di squalo.

Purtroppo però i risultati furono molto deludenti, e nel 1997 la American Society of Clinical Oncology annunciava che “a study found shark cartilage ineffective against advanced cancer in adults with a life expectancy of at least 12 weeks”, “una ricerca ha trovato la cartilagine di squalo inefficace su casi di tumore avanzato in adulti con almeno 12 settimane di aspettativa di vita”. (Fonte).

Di fronte ad una frase del genere, anche il lettore più aperto e ben disposto verso la novità si rassegna, e considera quello della cartilagine un capitolo chiuso.

Se invece leggiamo a fondo l’articolo, scopriamo una realtà ben diversa: “The study followed 58 people who were prescribed oral doses of shark cartilage as their only form of anti-cancer treatment. After 12 weeks, none achieved a complete or partial response to the shark cartilage treatment. Only ten showed no progression of their cancer, and only two had a quantifiable improvement in quality of life. (The fact that ten cancers did not progress is not evidence that the shark cartilage was responsible for this. The progression of cancer is not always rapid.) “

“Lo studio ha seguito 58 persone a cui sono state prescritte dosi orali di cartilagine di squalo come unica forma di trattamento anti-tumorale. Dopo 12 settimane, nessuna ha ottenuto un responso parziale nè totale al trattamento con la cartilagine di squalo. Solo dieci di questi hanno mostrato una mancata crescita del tumore, e soltanto due hanno registrato un miglioramento sensibile nelle condizioni di vita. (Il fatto che dieci tumori non siano cresciuti non dimostra che sia stato un effetto della cartilagine. Non sempre i tumori crescono rapidamente). “

La cartilagine quindi ha effettivamente bloccato la crescita del tumore in “dieci persone soltanto” (una su sei)! Messo però in quel modo sembra un fallimento completo.

Chi conosce un solo metodo “ufficiale” in grado di arrestare per 12 settimane consecutive la crescita di un tumore avanzato alzi la mano. (Immaginiamo fra l’altro con quale “cura” e attenzione sarà stata somministrata questa cartilagine al gruppo sotto osservazione, per cui possiamo dedurre che un trattamento fatto da chi comprende i meccanismi in atto, e non da chi non ci crede già in partenza, avrebbe probabilmente dato risultati ancora migliori).

Ma basterebbe la clamorosa “excusatio non petita”, nascosta vigliaccamente fra due parentesi alla fine (“non tutti i tumori crescono in fretta”) a denunciare la assoluta malafede di chi ha redatto quel rapporto.

Quindi lo sanno, lo hanno dimostrato loro stessi scientificamente - anche Folkman e Klagsbrun hanno mostrato che “gli squali producono una sostanza che inibisce la neovascolarizzazione” (1987, Science 235:442-446) - ma fanno finta di niente.

Siiccome nel frattempo la FDA proibisce di pubblicizzare le caratteristiche antitumorali della cartilagine, l'intero establishment medico-farmacologico può tanquillamente essere considerato alla stregua di veri e propri “criminali”.

E non solo lasciano morire chi potrebbe tranquillamente esser salvato, ma alle spalle di questa gente cercano pure di arricchirsi, cioè di sfruttare in privato quello che negano pubblicamente.

Ecco una pagina in cui si registra il brevetto di una “invenzione per inibire la crescita di cellule tumorali”. Fra le note leggiamo che esistono già altri brevetti simili: “U.S. Pat. No. 5,192,756 discloses a compound having antibiotic and antiprotozoal properties isolated from the stomach of a dogfish shark. U.S. Pat. No. 5,075,112 describes a method for inhibiting angiogenesis using shark cartilage, and U.S. Pat. No. 5,985,839 describes extracts of shark cartilage having anti-angiogenesis properties and an inhibitory effect on cell tumor lines”.

“Il brevetto US 5,192,756 rivela un composto con proprietà antibiotiche e antiprotozoiche isolate dallo stomaco di uno squalo. Il brevetto U.S. 5,075,112 descrive un metodo per inibire l’angiogenesi [crescita dei nuovi capillari] con la cartilagine di squalo, e il brevetto U.S. 5,985,839 descive le proprietà antiangiogeniche dell’estratto di cartilagine di squalo, e il suo effetto inibitorio sulla riproduzione delle cellule tumorali.”

Massimo Mazzucco


L’articolo completo su Science di Lee e Langer, del 1983. L’articolo è reperibile in rete a pagamento, qui. (Volendo, è il primo “acquisto“ fatto con le donazioni degli utenti!)

Voto: 7.00 (7 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
1/9/2014 19:00:00 - Tre nuove testimonianze sul metodo Simoncini
31/8/2014 21:25:15 - A Minsk una svolta?
30/8/2014 8:40:00 - Il "digital divide"
28/8/2014 21:42:21 - Il caso Foley a TGCOM24
27/8/2014 11:10:00 - "Scie chimiche: la guerra segreta"
26/8/2014 16:10:21 - Commenti liberi
24/8/2014 23:30:00 - Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
20/8/2014 12:50:00 - Giornalista USA decapitato
19/8/2014 11:20:00 - 10 domande a chi si intende di economia
14/8/2014 19:50:00 - Commenti liberi
12/8/2014 12:10:00 - "Non si fa la guerra nel nome di Dio"
9/8/2014 10:50:00 - L’undici settembre e il magico mondo dei derivati
6/8/2014 11:52:16 - Testimonianza da Hiroshima
5/8/2014 22:08:47 - Commenti liberi
3/8/2014 15:28:02 - Richard Gage intervistato da C-Span

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Rickard
Inviato: 12/12/2007 7:17  Aggiornato: 12/12/2007 7:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1226
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Che figli di puttana...
Dal 1992 che sanno tutto e tengono la bocca chiusa...
Forse non me ne dovrei neanche stupire ma fa sempre impressione vedere fin dove arriva la stupidità/avidità umana.
Auto ad idrogeno o a grande risparmio tenute nei cassetti... Ricerche vecchie di 15 anni che potevano salvare migliaia di vite se utilizzate adeguatamente... E poi terrorista è chi si fa saltare in aria davanti a un caffé... Buffo, no?

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
sigmatau
Inviato: 12/12/2007 8:23  Aggiornato: 12/12/2007 8:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Un 'encomio solenne' a Massimo per l'impegno da lui dedicato a far emergere questa 'versione americana' della vicenda Di Bella...

Ribadisco però quello detto ieri, e cioè che per essere veramente efficace l'iniziativa non può limitarsi al solo ambito di Luogocomune, ma deve in qualche modo coinvolgere qualche 'organizzazione' nel campo medico fornita di una certa 'credibilità'. Diversamente la cosa finirà fatalmente nel dimeticatoio, esattamante come è successo dell'articolo del 1983 che solo la 'tenacia' di Massimo è riuscito a riportare alla luce...

saluti!...

-------------------

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
cherubino
Inviato: 12/12/2007 10:46  Aggiornato: 12/12/2007 10:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2006
Da: Haute-Normandie
Inviati: 430
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Per MAZZUCCO: mi sono preso la briga di indicizzare 103 articoli sull'argomento cartilagine+squalo+angiogenesi+cancro (dal 1964 ad oggi) con i relativi abstract ove disponibili (e volendo, alcuni articoli interi). Il file di testo è un po' lungo (130kb): dove posso postarlo?

Per TUTTI: cercate su Google "Neovastat" oppure AE-941.

Ciao belli.

Redazione
Inviato: 12/12/2007 11:13  Aggiornato: 12/12/2007 11:13
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17961
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
mandamelo in email, please, oppure mettilo nei PM

Grazie

BlSabbatH
Inviato: 12/12/2007 14:57  Aggiornato: 12/12/2007 14:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/9/2005
Da: Bergamo
Inviati: 837
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
il Neovastat in effetti è un derivato della cartilagine di squalo con proprietà antiangiogeniche ed è in sperimentazione di fase 3.. quindi fra poco verrà commercializzato.

La cosa la si è presa molto seriamente a quanto pare.

-- Under capitalism, man exploits man. Under communism, it's just the opposite. -- J.K. Galbraith
theMatrix
Inviato: 12/12/2007 18:02  Aggiornato: 12/12/2007 18:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/4/2007
Da:
Inviati: 86
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Citazione:
L’articolo è reperibile in rete a pagamento


Che cavolo, mi fa schifo 'sta cosa. Ma possibile che bisogna fare tutto, ma proprio tutto, in funzione dei soldi?

cherubino
Inviato: 12/12/2007 22:51  Aggiornato: 12/12/2007 22:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2006
Da: Haute-Normandie
Inviati: 430
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
theMatrix
Tra l'altro è un articolo abbastanza vecchiotto (dovrebbero buttartelo appresso), ma non riesco ad accedervi neanche col server dell'università. Inoltre ho visto che in molti articoli sull'argomento, indicizzati in pubmed, non è presente neanche l'abstract (e sono proprio tanti). Non faccio dietrologia a tutti i costi ma semplicemente mi puzza un po'.

SandroG
Inviato: 13/12/2007 16:44  Aggiornato: 13/12/2007 16:44
So tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da: Cisterna Di Latina
Inviati: 8
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Cioè, vanno ancora in giro con rimedi miracolosi antitumore quando ancora la vera nozione di tumore non l'hanno neanche lontanamente capita. Vedi Aajonus Vonderplanitz. Vedono i tumori come dei mali autonomi che hanno vita propria e propongono soluzioni tipo CATILAGINE DI SQUALO per guarire una cosa che non è neanche una malattia. Secondo me assieme a quelli delle staminali sono tutti matti.

Che tristezza, che ignoranza....nell'era di internet!

soleluna
Inviato: 13/12/2007 16:59  Aggiornato: 13/12/2007 16:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 29/3/2005
Da: orbita di Anarres
Inviati: 1309
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
SandroG
Citazione:
Cioè, vanno ancora in giro con rimedi miracolosi antitumore quando ancora la vera nozione di tumore non l'hanno neanche lontanamente capita


Tu quando usi un auto conosci perfettamente il meccanismo che la fa funzionare? E quando accendi la luce in casa tua sai esattamente tutti i passaggi e le funzioni che servono perchè ti si illumini la camera?

Indipendentemente dallo stato dell'arte circa i meccanismi che inducano il cancro, se un rimedio dovesse funzionare non lo usiamo perché non conosciamo esattamente la patogenesi?

Citazione:
per guarire una cosa che non è neanche una malattia.


Questione di linguaggio, fatto sta che di questa cosa, per usare le tue parole si muore, MUORE, e in modo atroce.
Tu li hai mai visti i terminali? Io gli occhi di una bimba di 6 anni morta un mese dopo di "questa cosa che non è neanche una malattia" me li ricordo stampati a fuoco.

Citazione:
Secondo me assieme a quelli delle staminali sono tutti matti.


Sono chi? E per staminali cosa intendi? E come corollario i matti sono sempre altri, ovvio no?

Pat

"perche' ballate e vi fate l'acconciatura, visto che qua e' impossibile anche comprare da mangiare?"
"perche' magari oggi e' l'ultimo giorno che viviamo, e vogliamo amarlo quanto piu' possibile"
Grozny
SandroG
Inviato: 13/12/2007 17:26  Aggiornato: 13/12/2007 17:26
So tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da: Cisterna Di Latina
Inviati: 8
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Ciao Pat,
suppongo tu sia una donna per riportarmi l'esempio della bambina.
Noto inoltre che parti da una considerazione della morte di tipo spregievole!

Il rimedio unico che indichi tu non funzionerà mai, anzi non esisterà mai, come fai a credere a certe favole?

Allora vogliamo parlare dell'aloe vera, della spirulina, della chlorella, del cloruro di magnesio, dei vari ascorbati creati dall'uomo che chiamano vitamina C, dei funghi curatori (sarà italiano), delle cure tramite ayahuasca, dell'ozono, dell'acqua ionizzata, dei sali dell'himalaya per ora non ne ricordo degli altri.

Perchè non provarli tutti? Cazzo ora che ci penso li ho già provati tutti!

Quale è quello che funziona meglio. Quello che mi fa sentire in equilibrio: la vita in campagna la dieta cruda (non vegetariana), il rispetto di me stesso, ti consiglio di leggere i libri di Aajonus sono illuminanti.

Il colesterolo ormai è etichettato come nemico di Dio combattiamo ogni forma di batterio e virus non capendo che lavorano per noi, viviamo in città che sono gabbie, i ragazzini mangiano le peggio porcherie chimiche nascoste nei dolcetti che possono comprare ovunque e poi pretendi di salvare loro la vita con la cartilagine di squalo? Quanto può durare?

E' ora di svegliarsi, aprire gli occhi su quella che veramente è la verità, chiamarsi fuori da certi schemi.

PS: scusami per l'email idiota "OPEN YOUR EYES"

erik
Inviato: 13/12/2007 19:47  Aggiornato: 14/12/2007 2:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 430
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
[AUTOCENSURATO: VEDI POST SEGUENTE]

Redazione
Inviato: 13/12/2007 21:19  Aggiornato: 13/12/2007 21:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17961
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
ERIK: Evita perfavore i commenti sulle persone.


***

Qui potete scaricare la lista di pubblicazioni messa insieme da Cherubino (grazie).

astropedro
Inviato: 14/12/2007 15:08  Aggiornato: 14/12/2007 15:08
So tutto
Iscritto: 14/12/2007
Da:
Inviati: 2
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
ciao a tutti! primo commento su luogo comune, è un onore....
ho due domande:
1) dove si trova la cartilagine di squalo in modo sicuro? c'è un sacco di robaccia in giro
2) la questione dal punto di vista degli squali come la vedete? nel senso, immagino che si possa sintetizzare la cartilagine in qualche modo, senza ammazzare i poveri squali che già non se la passano tanto bene, anche se immagino che ancora non ci siamo arrivati.... è uno scrupolo che mi faccio, anche se non sono animalista.

Midnight
Inviato: 27/12/2007 15:21  Aggiornato: 27/12/2007 15:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/12/2005
Da: The Dark Side Of The Moon
Inviati: 57
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Lascia perdere, parlando tanto di "dubbi" ma gli importa solo di quelli che toccano "l'umana gente".

Mai toccare il trono agli umani: si sentono tutti Re del Creato e guai a ricordargli che sono poco più di un tumore in questo (una volta splendido) pianeta.

Se questa benedetta cartilagine serve, allora *va replicata* porco giuda.
Se si replica la pelle, si può benissimo replicare anche questo tessuto che non credo sia così complesso, anzi.
I campioni ci sono, iniziassero a lavorare in questo senso invece di sterminare dei poveri pesci che hanno la stessa tensione alla vita che abbiamo noi - e di conseguenza vanno rispettati.

Certo, però una critica ci vuole.

Palrate tanto di cancro e balle varie però non leggo mai articoli contro la carne (e la sua industria..) che è una delle cause principali del cancro (di vari tipi chiaramente, non tutti).
Però di articoli per lo sterminio degli squali ce n'è a bizzeffe.

Se volete fare informazione VERA allora dovete far sentire TUTTE LE CAMPANE e non solo quello che vi piace di più o che sposate meglio ideologicamente perchè fa "controcorrente".

Il vegetariano qua non è considerato "cool" ma solo scemo e assurdo, ecco perchè non se ne parla. Basta vedere le reazioni del Vate e dei suoi accoliti.

Tra parentesi, faccio parte degli "scemi e assurdi" e alle conseguenze delle azioni dell0umana gente ci penso.
Una volta uccisi tutti gli squali (invece di usare l'opzione più giusta)?
Chi è guarito, è guarito. Chi continua a mangiare merda in nome della sua superiorità continuerà a crepare e s'attaccherà al tram.

Questo è il fatto più grave, non che "la scienza si tappi gli occhi".

La scienza è merda da quando c'è dietro il profitto. Se vi stupisce un veteriniario che non capisce "cos'è quella palla", frequentate studenti di biologia e medicina... ne troverete delle belle. E lo so per esperienza diretta.
Quindi, quello non è grave. E' normalità. Consuetudine. Routine. Ed è una cosa miserevole, ma è la nor-ma-li-tà della scienza serva del denaro.

Grave è che non si pensi MAI alle conseguenze di certe azioni.
E sì che vi riempite la bocca con "dubbi", "verità" e amenità varie. Finchè non toccano la vostra scala gerarchica, però. ;D

Non va mica bene, ci vuole la par condicio caro Luogo - Comune! ;D

True perfection has to be imperfect
-------------------------------------------------
*Poles Apart*
redna
Inviato: 27/12/2007 19:15  Aggiornato: 27/12/2007 19:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
cito-
Certo, però una critica ci vuole.
---
Tratto dall' Esodo (un libro della bibbia):
- non uccidere nessun essere vivente.

Dovrebbe essere sempre stata d'obbligo, almeno per il trio monoteistico.
Non è stato detto che si potevano uccidere gli esseri viventi per mangiarli. Per curarsi. Per fare dei farmaci.

Era un comandamento.
Era.

Poi uccidendo gli animali si uccidono gli uomini come animali.
Il passo è stato breve.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 27/12/2007 22:22  Aggiornato: 27/12/2007 22:26
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17961
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
ASTROPEDRO: Benvenuto, MA....... E' già stato riempito un intero thread sulla faccenda dei "poveri squali", nell'articolo precedente. Quindi gentilmente proseguite là questo tipo di discorsi (vale anche per Redna)

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=2275

Sempre nell'articolo precedente ho postato tutte le indicazioni e i suggerimenti per la cartilagine, con tanto di caveat personale compreso.

°°°

MIDNIGHT: "Non va mica bene, ci vuole la par condicio caro Luogo - Comune!"

fai un articolo pro-vegetarianesimo, e che c'è la par condicio te lo dimostro io.

fiammifero
Inviato: 27/12/2007 23:55  Aggiornato: 27/12/2007 23:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/2/2005
Da: ROMA
Inviati: 5686
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Evidentemente l'Esodo e la Bibbia è conosciuta parzialmente per invocare il comandamento non uccidere nessun essere vivente
- Prenderai poi uno degli arieti [senza difetti];…
ne raccoglierai il sangue e lo spargerai intorno all'altare. Poi farai a pezzi l'ariete, ne laverai le viscere e le zampe e le disporrai sui quarti e sulla testa. Allora brucerai in soave odore sull'altare tutto l'ariete. È un olocausto in onore del Signore, un profumo gradito, una offerta consumata dal fuoco per il Signore.Esodo 29, 19
- Lo immolerà dal lato settentrionale dell'altare davanti al Signore e i sacerdoti, figli di Aronne, spargeranno il sangue attorno all'altare. Levitico 1, 11
- ...perché offrissero olocausti al Signore sull'altare degli olocausti per sempre, al mattino e alla sera, e compissero quanto è scritto nella legge che il Signore aveva imposta a Israele.1-Cronache 16, 40
Non può essere neanche invocata come "vegetariana" in quanto
Nel levitico abiamo dovizia di particolari su come e cosa mangiare secondo il volere di Dio : " Il Signore disse a Mosè... Questi sono gli animali che potrete mangiare fra tutte le bestie che sono sulla terra. Potrete mangiare d'ogni quadrupede che ha l'unghia bipartita, divisa da una fessura, e che rumina. Ma fra i ruminanti e gli animali che hanno l'unghia divisa, non mangerete i seguenti: il cammello, perché rumina, ma non ha l'unghia divisa, lo considererete immondo; l'irace, perché rumina, ma non ha l'unghia divisa, lo considererete immondo; la lepre, perché rumina, ma non ha l'unghia divisa, la considererete immonda; ecc. ecc.,e per quanto riguarda gli squali pare che sia lecito cibarsene di tutti gli animali, che si muovono o vivono nelle acque, nei mari e nei fiumi, quanti non hanno né pinne né squame, li terrete in abominio. Essi saranno per voi in abominio; non mangerete la loro carne.
Per quanto riguarda invece il pro-vegetarianesimo ricordo che nella sezione forum se ne è ampiamente discusso, qui , ancora qui e qua
il tutto per puntualizzare

Citazione:
le cose di cui ci sentiamo assolutamente certi non sono mai vere (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 28/12/2007 10:23  Aggiornato: 28/12/2007 10:23
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17961
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Una delle caratteristiche più spettacolari della Bibbia è che si può usarla per dire tutto e il contario di tutto.

Grazie Fiammifero: mi suonava un pò stonata, quella citazione, ma non riuscivo a capire il perchè.

redna
Inviato: 28/12/2007 13:42  Aggiornato: 28/12/2007 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
cito-
il tutto per puntualizzare.
---
Per puntualizzare di più in estremo oriente (giusto per non stare col trio monoteistico...) in genere non si uccidono gli animali perchè in essi si trovano delle anime che devono percorrere un determinato tirocinio.
Pertanto uccidere gli esseri viventi equivale a uccidere la possibilità,su questa terrra , di evoluzione spirituale.

Per quanto concerne quello che è scritto sulla bibbia (che il più delle volte sono delle contraddizioni) non ci si ricorda mai delle scritture e ri-scritture?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Redazione
Inviato: 28/12/2007 18:49  Aggiornato: 28/12/2007 18:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17961
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
REDNA: "Per puntualizzare di più in estremo oriente (giusto per non stare col trio monoteistico...) in genere non si uccidono gli animali"

Vorrà dire che i giapponesi sono diventati tutti occidentali...

redna
Inviato: 28/12/2007 19:05  Aggiornato: 28/12/2007 19:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
cito-
Vorrà dire che i giapponesi sono diventati tutti occidentali...
---
Beh...non solo i giapponesi.Basta vedere i cinesi, indiani ecc. che sono la maggior parte della popolazione asiatica.
Questo non significa che nella loro religione sia scomparso il concetto della reincarnazione-metempsicosi.
Anticamente anche nei fiumi, nei laghi, in certi luoghi soggiornavano certi 'kami' che presiedevano alla vita del villaggio e sulla cima degli esistevamo certe entità che 'vivevano'in quei luoghi.
Nel frattempo i giapponesi hanno sempre dato la caccia alle balene.
In India pur adorando le vacche, nel contempo si sono fatte anche guerre.
D'altra parte anche in occidente poco tempo fa si mangiava poca carne .E la quaresima ne è l'esempio.
Ma le guerre si sono fatte da tempo immemorabile.

Concludendo c'è da dire che malgrado ci siano regolamenti in ogni lato del pianeta in cui si dice che gli esseri viventi non bisogna ucciderli, la regola non si è mai rispettata.
La violenza sempre maggiore degli uomini potrebbe essere alimentata anche da questo.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
cherubino
Inviato: 25/3/2008 14:59  Aggiornato: 25/3/2008 15:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2006
Da: Haute-Normandie
Inviati: 430
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Altre due interessanti ricerche tutte ITA.. pardon IRANIANE da annettere in calce alla lista precedente.

104: J Pharm Biomed Anal. 2008 Feb 13;46(3):563-7. Epub 2007 Nov 1. Identification of low-molecular-weight protein (SCP1) from shark cartilage with anti-angiogenesis activity and sequence similarity to parvalbumin. Rabbani-Chadegani A, Abdossamadi S, Bargahi A, Yousef-Masboogh M. Institute of Biochemistry and Biophysics, Department of Biochemistry, University of Tehran, Tehran, Iran. rabbani@ibb.ut.ac.ir

Cartilage was considered as a possible natural source of anti-angiogenesis compounds due to its known avascular nature. In this study, a low-molecular-weight protein with an anti-angiogenesis activity was isolated from shark cartilage using a mild extraction procedure. The protein was purified to homogeneity by gel filtration and electroelution techniques and its N-terminal amino acid sequence was determined. The purified protein, designated as SCP1, represented a molecular weight of 13.7 kDa, pI of 6.9-7 and its N-terminal sequence revealed sequence similarity to alpha parvalbumin family. The protein inhibited angiogenesis when subjected to microvessel sprouting of collagen-embedded rat aortic ring assay. It is suggested that SCP1 could be considered as a new angiogenesis inhibitor derived from shark cartilage.

PMID: 18093782 [PubMed - indexed for MEDLINE]

105: Biosci Rep. 2008 Feb;28(1):15-21. Angiogenic inhibitor protein fractions derived from shark cartilage. Bargahi A, Rabbani-Chadegani A. Institute of Biochemistry and Biophysics, Department of Biochemistry, University of Tehran, Tehran, Iran.

Development of therapies based on the growth inhibition of new blood vessels is among the most intensively studied approaches to the treatment of cancer and other angiogenesis-related diseases. Shark cartilage has been proven to have inhibitory effects on the endothelial cell angiogenesis, metastasis, cell adhesion and MMP (matrix metalloprotease) activity. In the present study, we have used a chromatography-based procedure for the isolation and partial purification of a shark cartilage protein fraction containing anti-angiogenesis activity. Proteins were extracted in 4 M guanidinium chloride, followed by sequential anion- and cation-exchange column chromatography. Angiogenesis assays were performed using the rat aortic ring and chick CAM (chorioallantoic membrane) assay models. The results show that the final fraction contains two proteins with molecular masses of 14.7 and 16 kDa. The protein fraction is able to block microvessel sprouting in the collagen-embedded rat aortic ring assay in vitro and inhibition of capillary sprouting in the CAM assay in vivo. It is suggested that these are partially purified anti-angiogenesis proteins, which have further biotechnological or biomedical applications.

PMID: 18215148 [PubMed - in process]

nicoem
Inviato: 27/3/2008 12:39  Aggiornato: 27/3/2008 12:39
So tutto
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 4
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Cartilagine di squalo.... le prove esistono eccome!!!!!!!
sbagliata la modalità di somministrazione?
Se esiste un principio attivo bisogna allora isolarlo, magari la dose terapeutica e' quella che si ottiene da una tonnellata di cartilagine di squalo....
magari la dose tossica in quel caso portebbe essere ben al disotto della dose terapeutica ..... la strada della ricerca è molto lunga e faticosa, pero' anche un risultato negativo se ottenuto con rigore e con il rispetto delle regole e' un punto di partenza.....
l' articolo e' reperibile presso una biblioteca di medicina con abbonamenti a riviste scientifiche ed. Wiley

Cancer. 2005 Jul 1;104(1):176-82. Links
Evaluation of shark cartilage in patients with advanced cancer: a North Central Cancer Treatment Group trial.Loprinzi CL, Levitt R, Barton DL, Sloan JA, Atherton PJ, Smith DJ, Dakhil SR, Moore DF Jr, Krook JE, Rowland KM Jr, Mazurczak MA, Berg AR, Kim GP; North Central Cancer Treatment Group.
Department of Oncology, Mayo Clinic and Mayo Foundation, Rochester, Minnesota 56301, USA. cloprinzi@mayo.edu

BACKGROUND: Shark cartilage has been a popular complementary or alternative medicine intervention. The basis for this popularity is the claim that sharks rarely get cancer because of the high proportion of cartilage in the shark's body. However, early studies were equivocal. Therefore, a clinical trial was conducted to look at the impact of shark cartilage in patients with advanced cancer. The primary goal of this trial was to determine whether a shark cartilage product improved overall survival for patients with advanced cancer who were getting standard care. Secondary research goals were to evaluate toxicities, tolerability, and quality of life associated with this shark cartilage product. METHODS: The study was a two-arm, randomized, placebo-controlled, double-blind, clinical trial. Patients with incurable breast or colorectal carcinoma had to have good performance status and organ function. Patients could be receiving chemotherapy. Patients were all to receive standard care and then to be randomly selected to receive either a shark cartilage product or an identical-appearing and smelling placebo 3 to 4 times each day. RESULTS: Data on a total of 83 evaluable patients were analyzed. There was no difference in overall survival between patients receiving standard care plus a shark cartilage product versus standard care plus placebo. Likewise, there was no suggestion of improvement in quality of life for patients receiving the shark cartilage, compared with those receiving placebo. CONCLUSION: This trial was unable to demonstrate any suggestion of efficacy for this shark cartilage product in patients with advanced cancer.

bardoncino
Inviato: 31/8/2009 1:24  Aggiornato: 31/8/2009 1:24
So tutto
Iscritto: 29/8/2007
Da:
Inviati: 8
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Ma se poi alla fine lo svelassero poi non si estinguerebbero in un istante tutti gli squali incasinando l' equilibrio marino e non solo per poi rimanere senza per le altre persone?
Sarebbe meglio cercare di produrla in laboratorio con le staminali di scualo e regalarla ai malati, ma purtroppo è utopia...

taffy
Inviato: 27/1/2010 15:32  Aggiornato: 27/1/2010 15:32
So tutto
Iscritto: 27/1/2010
Da:
Inviati: 2
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
buongiorno, mi sono appeno iscritto,ieri alla ns. cane è stato diagnosticato un tumore inoperabile , questa dopo averla aperta e richiusa. siamo a pezzi, potete per favore indicarmi un nome commerciale per la cartilagine di squalo de dove posso acquistarla. ho letto anche gli articoli su NEOVASTAT AE-941. è reperibile in commercio ? se non in Italia almeno in Europa o America ? ringrazio tutti per l'aiuto

Redazione
Inviato: 27/1/2010 19:40  Aggiornato: 27/1/2010 19:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17961
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono

taffy
Inviato: 28/1/2010 12:09  Aggiornato: 28/1/2010 12:09
So tutto
Iscritto: 27/1/2010
Da:
Inviati: 2
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
GRAZIE MILLE PER LA PRONTA RISPOSTA. NON APPENA CICATRIZZATA LA FERITA INIZIEREMO CON LE CAPSULE CHE ABBIAMO GIà REPERITO IN ERBORISTERIA. NON MANCHEREMO DI FARVI SAPERE. GRAZIE ANCORA E A PRESTO.

Lucytdv
Inviato: 12/1/2012 15:57  Aggiornato: 12/1/2012 15:57
So tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da:
Inviati: 1
 Re: Cartilagine di squalo: le prove esistono
Sicuramente se andassi dietro e leggessi tutti i messaggi lo troverei scritto, ma al momento sono un po' agitata. Qualcuno gentilmente potrebbe scrivermi dove acquistare la cartilagine di squale e soprattutto il nome esatto in quanto immagino ci siano tante case produttrici. A il mio cane è stato diagnosticato un tumore al fegato ed io vorrei provare tutto quello che è nelle mie possibilità, quindi vi chiedo un aiuto nell'indicarmi come acquistarle e la marca in quanto ho letto che devono essere trattate a freddo altrimenti si riduce l'efficacia.
Ringrazio tutti in anticipo.
Lucia


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA