Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 12953 + 3481
65 utente(i) online (45 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 2
Utenti anonimi: 63

Alekos, Fabrizio70, Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Fabrizio70 23/7/2014 9:19
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Nichiren 23/7/2014 9:05
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Fabrizio70 23/7/2014 8:32
Re: La "diretta TV" dalla Luna
dr_julius 23/7/2014 8:15
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Tianos 23/7/2014 7:40
Re: La "diretta TV" dalla Luna
SENTIERO 23/7/2014 6:31
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Andrea_1940 23/7/2014 2:21
Re: La "diretta TV" dalla Luna
jena130 23/7/2014 1:51
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Marsi 23/7/2014 1:34
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Red_Knight 23/7/2014 0:31
Re: Aereo malese abbattutto
polaris 23/7/2014 0:23
Re: Commenti liberi
krom2012 23/7/2014 0:11
Re: Aereo malese abbattutto
Rickard 23/7/2014 0:10
Re: La "diretta TV" dalla Luna
ELFLACO 23/7/2014 0:07
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Fabrizio70 22/7/2014 23:37
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Red_Knight 22/7/2014 23:12
Re: Aereo malese abbattutto
fefochip 22/7/2014 23:12
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Mrexani 22/7/2014 22:46
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Alien2012 22/7/2014 22:39
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Fabrizio70 22/7/2014 22:16
 Recent Topics
Civiltà Ebraica
La Nuova Cronologia di Anatolij Fomenko
L'angolo dei video
MH 17 (nuovo thread)
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
Questioni Tecniche - tutto quello che vorresti sapere su LC e mai lo verrai a sapere
Messaggi da un Maestro taoista
Cosa state ascoltando?
Arkadij Petrov e Gregari Grabovoj – bio-informazione
Abbattimento MH17
Musica dal vivo
il viaggio inconsapevole
Altre campane - raccolta
OLOCAUSTO PALESTINESE
Il Senato dei Raccomandati
Cronaca di un inciucio annunciato
il M5S è il partito di un pluriomicida
ENNESSIMA PORCATA ITALIANA NASCOSTA AL POPOLO BUE
Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...
L'angolo delle immagini
Mai più senza .....
l'angolo della salute
Reddito di cittadinanza Europeo
presentazione
Scie Chimiche: Raccolta dati
Archeologia alternativa
L’EURO “HA DICHIARATO GUERRA FINANZIARIA ALL’ITALIA”. I POTERI FORTI ALL’ASSALTO [VIDEO]
cancellare - errore doppione
Il Gulf Cooperation Council: Monarchie dei fantocci di Rockefeller/Rothschild
Al-Qaida in Siria: Le ambizioni “imperiali” dell’emirato del Qatar

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Scie chimiche : Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Inviato da Redazione il 9/5/2008 23:00:00 (16573 letture)

Premesso che non siamo in grado di valutare la piena attendibilità dei dati riportati, ci sembra giusto sottoporre comunque ai lettori questo articolo, che avanza un’ipotesi che merita, come minimo, di essere approfondita prima di essere del tutto scartata.

Lo stesso autore dell’articolo conclude dicendo: “Ho bisogno di meteorologi, sismologi e chiunque altro possa sostentare quanto detto. Io ho solo presentato i fatti come li ho incontrati...”

Quella che segue è una traduzione/riassunto dell’articolo originale, che potete trovare QUI. Qui una copia del medesimo, con un intressante sviluppo nei commenti, che riportiamo anche più sotto. L’autore si firma “Dan”.

La Marina americana responsabile dei terremoti?

In questo articolo presento indizi che la Marina americana sia responsabile dei recenti terremoti nell’Indiana.
Comincio descrivendo come mi sono imbattuto in questa faccenda.

Da qualche mese stavo documentando il persistente aumento di contrails [scie di condensa] nel cielo sopra casa mia. (Non utilizzo il termine chemtrails [scie chimiche] perchè è troppo controverso, e non è questo il punto della discussione).

Durante la scorsa settimana c’è stato almeno il quintuplo di scie nel cielo rispetto al normale ...

... (vivo nel Nord-Est dello stato dell’Ohio). Invece di avere le scie circa una volta alla settimana, abbiamo avuto 4 giorni consecutivi con le peggiori scie mai viste fino ad oggi.

Questa è solo una delle mille foto scattate. Risale al 14 aprile 2008, alle 8 del mattino circa:



(Originale)

Un amico dal Michigan mi ha fatto sapere che da loro stava succedendo la stessa cosa, anzi là sembrava ancora peggio: lui ha detto che poteva vedere centinaia di scie, mentre io riuscivo a vederne SOLO una trentina per volta. L’aumento di scie si è verificato dal 14 al 18 di Aprile. Il sabato 19 Aprile ho notato una enorme perturbazione (spirale) atmosferica, che andava dalla punta meridionale del Texas fino al Canada, e io mi ci trovavo sotto. Ho pensato che potesse esserci un collegamento con le scie di condensa, per cui ho fotografato questa schermata:



(Originale)


La cosa era strana. Il sistema era abbastanza sottile da lasciar passare molta luce, per cui sembrava quasi una giornata di sole, nella quale però non si vedeva niente di blu. Solo uno strato continuo di nuvole.

Ho scattato questa schermata del radar meteorologico a mezzogiorno, poi sono andato ad occuparmi degli affari miei. Sono tornato a fare una schermata del radar alle quattro di pomeriggio, e ho notato che [la perturbazione] non si era spostata di un millimetro. Ho scattato un’altra schermata alle 6 e 40 del pomeriggio, e ancora non si era mossa di un solo millimetro. Sono uscito con amici, e quando sono tornato ho scattato un’altra schermata alle una e 40 del mattino. A quel punto la maggior parte della perturbazione si era spostata verso la costa est, ma il centro di rotazione era rimasto nello stesso punto. Ho pensato che la cosa fosse molto strana, chiedendomi perché ciò accadesse (non avevo mai visto una perturbazione rimanere ferma per 12 ore, per non parlare del tempo in cui può essere stata in quella posizione prima che io me ne accorgessi).



(Originale)




(Originale)




(Originale)

Avevo sentito parlare dei terremoti [in Indiana] dai telegiornali, e qualcuno in città mi aveva detto di averli sentiti. (Io stavo dormendo ma) non ci ho pensato più di tanto, non fosse per il fatto che la faglia New Madrid corre proprio da quelle parti, e sarebbe stato un grande disastro naturale se si fosse aperta, come già era accaduto agli inizi dell’ 800.

Poi ieri mi è scattato il collegamento: forse in qualche modo quella perturbazione era legata ai terremoti. Oggi sono tornato a verificare l’esatta collocazione del terremoto: si trovava nell’Indiana del sud, e c’erano state altre 8 scosse, l’ultima delle quali era avvenuta la notte precedente. A quel punto ho sovrapposto un’immagine trasparente dei terremoti a quella meteorologica, e con grande sorpresa ho notato che l’epicentro di tutti e nove i terremoti stava nel centro esatto di rotazione della perturbazione meteorologica, di tipo uragano, che era rimasta nello stesso punto per almeno 12 ore.



(Originale)





(Originale)


Il cuore ha cominciato a battermi forte. Avevo bisogno di rilassarmi, per cercare di capire cosa fosse successo. Dopo avere rimuginato per un po’, mi si è accesa una lampadina: Tesla e la sua macchina apocalittica rubata ... HAARP ... Vado su Google, cerco “HAARP” + “terremoto”, e trovo haarp.net. : “La ricerca di modi per provocare uragani, come di rilevarne la presenza, faceva parte di un progetto chiamato Prime Argus, che risale a decenni fa” (usavano bombe e esplosioni nucleari sotterranee). Cerco allora “Prime Argus”, e arrivo a questo sito.

Leggete l’intero articolo. Comincia parlando di una setta giapponese di cui non avevo mai sentito parlare, ma poi diventa molto, molto interessante. Credo che sia stato scritto nel ’97, ed è supportato da riferimenti credibili un po’ dovunque. Eccone alcuni estratti:

“Si sostiene che gli AUM fossero intimamente coinvolti nella ricerca e nello sviluppo di armi apocalittiche, che rendono i missili nucleari di oggi dei giocattoli per bambini. Queste armi, essi sostengono, sono così sofisticate che non esistono ufficialmente nella lista degli armamenti delle maggiori potenze mondiali. Questi armamenti implicano l’uso delle pulsazioni elettromagnetiche di Tesla, dell’induzione di terremoti, e di armi al plasma che vengono collaudate segretamente in sperdute località del mondo.

Al centro di queste accuse vi è una serie di potenti terremoti, di strane sfere di fuoco e di luci astrali che si sono manifestate nei cieli della Australia occidentale. Le accuse sono anche imperniate sul potente terremoto che nel 1995 ha raso al suolo la città giapponese di Kobe [...]. Da allora le ipotesi che il terremoto di Kobe possa essere stato causato da un’arma sismica basata su raggi laser non hanno smesso di circolare (teniamo presente che stiamo parlando di oltre dieci anni fa).”

[Segue un paragrafo di approfondimento sull’ipotesi sopra citata. ]



La Marina americana fu responsabile del progetto Prime Argus, il precursore del programma HAARP. Argus è stato responsabile dell’esplosione di 3 bombe atomiche nella cintura di Van Allen, per poterne monitorare le conseguenze. I ricercatori che di recente hanno investigato su HAARP, il figlio di Argus, sostengono che si tratti di un sistema di armamenti sofisticato un grado di funzionare come uno scudo missilistico impenetrabile a livello planetario.

Alla base del progetto HAARP vi sono i brevetti scientifici di Bernard J. Eastlund. Inizialmente secretati, i brevetti di Eastlund sono ora parzialmente disponibili per verifiche, e sono fortemente rivelatori di quanto il progetto HAARP possa essere capace, incluso la cosiddetta “modifica meteorologica”.

Eastlund di fatto, per sua stessa ammissione, si è abbondantemente servito dei lavori di Tesla. Prime Argus, infine, si occupava anche di “trovare modi per causare terremoti”.

[...]

In un esperimento del 1896 Tesla provocò per errore una scossa tellurica su una dozzina di isolati di New York. Più tardi Tesla affermò che un risultato del genere si poteva ottenere “con un apparecchietto abbastanza piccolo da poterlo tenere in tasca”.

[...]

FINE

Lo stesso articolo, ripubblicato qui, riporta nei commenti (gli ultimi 2/3 della pagina) dati di tipo radiometrico che sembrerebbero confermate l’ipotesi di fondo.

Questi infine i link alle pagine con alcuni dei brevetti di Eastlund.
http://www.google.com/patents?id=1aU4AAAAEBAJ&dq=Bernard+J.+Eastlund
http://www.google.com/patents?q=Bernard+J.+Eastlund&btnG=Search+Patents

Anche senza capire niente di elettromagnetismo, la semplice “dichiarazione di intenti” del brevetto non lascia troppo spazio alle interpretazioni: “Metodo e macchinario per alterare [le condizioni di] almeno una precisa regione [atmosferica] che normalmente si trova sulla superficie terrestre”.

“Almeno una”. Chissà quante ne vorrebbero poter modificare, se solo ci riuscissero.

Massimo Mazzucco

(Grazie a F.L. per la segnalazione).


VEDI ANCHE: Progetto HAARP

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
22/7/2014 18:20:00 - La "diretta TV" dalla Luna
21/7/2014 10:30:00 - Commenti liberi
18/7/2014 20:40:00 - Aereo malese abbattutto
17/7/2014 13:50:00 - "L'F-35 è un bidone", parola di esperto
14/7/2014 19:24:35 - Sul debito argentino è il vero scontro di civiltà
13/7/2014 20:20:00 - La striscia di Sorrento
12/7/2014 19:38:06 - La scienza 'boccia' le cure alternative
10/7/2014 19:40:00 - I "ribelli" dell'ISIS continuano a far regali agli americani
8/7/2014 21:01:32 - Commenti liberi
7/7/2014 10:00:00 - I media americani, liberi e indipendenti
3/7/2014 20:00:00 - Lettera ad un malato di mente
2/7/2014 11:00:00 - Ma quanto sono stupidi questi palestinesi
30/6/2014 19:50:00 - L'autoaffondamento dei governi europei in seno alla UE
28/6/2014 22:49:53 - Commenti liberi
27/6/2014 15:20:00 - L'uomo senza testa

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
xwus
Inviato: 9/5/2008 23:21  Aggiornato: 9/5/2008 23:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/1/2005
Da:
Inviati: 79
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Per quanto riguarda la perturbazione,non vi è niente di anomalo in quanto si e' originata da una goccia fredda in un campo di alte pressioni,ed e' sua caratteristica la persistenza nel luogo in cui si forma per svariate ore (ogni autunno e fine primavera se ne forma sempre qualcuna anche sul mediterraneo).




Per quanto riguarda i sismi,io terrei d'occhio la possibile relazione con l'attivita' solare o anche con lo spostamento di masse d'aria repentino sulla superficie terrestre [ad esempio ondate di calore o di freddo relativamente al territorio circostante: + o - 1000kmq di osservazione].

tobarello
Inviato: 10/5/2008 0:57  Aggiornato: 10/5/2008 0:57
So tutto
Iscritto: 28/5/2006
Da:
Inviati: 4
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Non sono meteorologo ne sismologo, ma ho avuto uno strano presentimento all'apprendere le notizie del disastro avvenuto Myanmar... Forse qualcuno, dopo tanti esperimenti, ha finalmente deciso che era giunto il momento di rendere più credibile e spaventoso, il fantomatico riscaldamento globale?

edo
Inviato: 10/5/2008 9:51  Aggiornato: 10/5/2008 9:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4367
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Difficile sapere veramente come stiano le cose, i metereologi che normalmente potrebbero rispondere sono "lievemente" orientati sulla versione dei telegiuliacci di turno; idem per ingegneri, fisici e affini, molti di loro non hanno mai neppure sentito parlare di Tesla (in questo senso l'università è una vera fabbrica d'ignavi), chi potrebbe dire qualcosa di concreto sugli argomenti proposti dall'articolo dovrebbe far parte dei progetti di cui si parla e perciò dubito che voglia o possa parlarne e in ogni modo anche se ne parlasse passerebbe per pazzo delirante.
Rassegnamoci: ciò che la banalità della realtà non riesce a spiegarsi, non è un problema: è complottismo.

trotzkij
Inviato: 10/5/2008 10:34  Aggiornato: 10/5/2008 10:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Ci vogliamo mettere anche il sospetto uragano sulla Birmania, preciso quanto una 'bomba intelligente'? Ha fatto 100.000 morti solo in Birmania, e neanche un graffio nella vicina (e amica degli USA) Thailandia?
E tutto ciò, sei mesi dopo il flop dell'ennesima rivoluzione colorata...

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
fefochip
Inviato: 10/5/2008 10:49  Aggiornato: 10/5/2008 10:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5657
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
la mente della persona curiosa oggi sicuramente è stimolta da mille accadimenti e mille misteri.
se da una parte il vero scienziato studia i "misteri" ,va ciòè nei terreni inesplorati della conoscenza umana è pur vero che assistiamo al paradosso della conoscenza .....piu conosciamo e piu capiano di non sapere una mazza.
è come se ci arrampicassimo su una torre per vedere piu in là nell'orizzonte ...vedremmo sempre piu porzione di territorio ma il nostro orizzonte si allontanerà sempre di piu .
in tutto questo il rischio di vedere da tutte le parti un complotto è un rischio come un altro non dettato da schizofrenia ma dalla curiosità e dalla continua ricerca di spiegazioni a questo nostro pazzesco ,meraviglioso e tragico mondo .
ricordo che ai tempi delle tsunami in indonesia c'era un autore su comedonchisciotte (che poi mi risulta morto in seguito )che lanciava l'ipotesi che era stata un esplosione nucleare sottomarina a causare il maremoto .

quindi io mi raccomando una cosa solamente per indagare con mente aperta :tutto può essere ma non crediamoci troppo ...a niente ...credere troppo a qualcosa si chiama fede ....è il sano dubbio che qualcosa sia diversa da come appare che ha portato l'uomo a fare delle scoperte .

ciao a tutti
fefochip

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
manneron
Inviato: 10/5/2008 15:50  Aggiornato: 10/5/2008 15:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 797
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
può darsi che con gli uragani abbiano trovato il modo da limitare i danni da sovrapopolazione senza autoprovocare guerre per il mondo. se riuscissero a far scoppiare uragani in zone delimitate farebbero un repulisti senza far scattare guerre.
poi che uno con un apparecchietto tascabile faccia scattare un terremoto mi sembra improbabile, ma servirebbe il parere di un fisico.

LogorRoico
Inviato: 10/5/2008 16:35  Aggiornato: 10/5/2008 16:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2008
Da:
Inviati: 85
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Non vorrei sbagliarmi (sono del tutto profano nel campo!), ma i fenomeni atmosferici, anche importanti, non sono previsti in caso di movimento sismico? Non sono, diciamo così, "parte" del fenomeno?
Boh...

winston
Inviato: 10/5/2008 18:40  Aggiornato: 10/5/2008 18:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 391
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
pOSSibile?

""Come appare da documenti declassificati, già nel 1945 l'OSS (precursore della CIA) considerava di sfruttare la munaccia di cataclismi naturali come arma di guerra psicologica contro il Giappone...e, chiedendosi se fosse possibile scatenare un terremoto, si rispondeva che la questione era fattibile con qualche kilotone..

Dalla scrittura di questo documento segreto (tempi del Manhattan) la CIA ha avuto sessant'anni per aggiustare i calcoli nucleari, quello che serve per farsi uno Tsunami. ""
(Joe Vialls)

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
loris
Inviato: 10/5/2008 21:16  Aggiornato: 10/5/2008 21:16
So tutto
Iscritto: 14/2/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
per mè ci sono correlazioni tra lo zunami in india, questo terremoto, la ctastrofe in birmania i vari tornadi in america (a ricostruzione è un grande bussines), ho letto da qualche parte che saranno usati per sottomettere gli stati meno "illuminati"

drader
Inviato: 10/5/2008 22:19  Aggiornato: 10/5/2008 22:19
So tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da:
Inviati: 23
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
A quanto pare qualche esperimento con HAARP è stato fatto anche l'11/9.

http://www.abovetopsecret.com/forum/thread350422/pg2.

HostFat
Inviato: 11/5/2008 0:21  Aggiornato: 11/5/2008 0:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/8/2007
Da:
Inviati: 131
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Controlli mentali, controlli atmosferici ...
Se sono tutte vere, non c'è nemmeno bisogno di usarli ... basta mostrare qualche video alle persone giuste.
L'immaginazione vola, ma mi basta già questo per sentir qualche lacrima.

Republic
Inviato: 11/5/2008 5:09  Aggiornato: 11/5/2008 5:09
So tutto
Iscritto: 19/5/2007
Da: Repubblica Corrotta Italiana
Inviati: 7
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Citazione:
fefochip ha scritto
mi raccomando una cosa solamente per indagare con mente aperta:tutto può essere ma non crediamoci troppo ...a niente ...credere troppo a qualcosa si chiama fede ....è il sano dubbio che qualcosa sia diversa da come appare che ha portato l'uomo a fare delle scoperte


io credo che l'uomo sia arrivato a delle scoperte grazie alla propria abilità, ai geni dell'intelligenza, ad un bisogno soggettivo/oggettivo innato. E qualche Genio particolare ha dato un apporto speciale. Ogni scoperta allontanava di qualche pò i nostri Orizzonti.
Peccato che di tutte le scoperte possibili dall'Uomo, e il tutto ingranditelo quanto volete, e che ha in effetti elaborato e prodotto nel corso dei milenni di storia, ben poco sopravvive egregiamente a tutt'oggi.
Perchè non sappiamo vivere in società?
Perchè non sappiamo mantenere un habitat vivibile?
O perchè non produciamo più Geni particolari?

Quali delle scoperte scientifiche di cui avremmo bisogno ( e bisogno intendo il bisogno reale dei soggetti) vengono applicate, messe in opera nel circuito societario umano?
Non siamo noi a decidere l'ordine delle cose, l'evolzione naturale.

Di tutte le scoperte, oltre a quelle non applicate perchè se no gli togli i soldi che ci lucrano, a quelle andate distrutte dal tempo e dalla Terra, a quelle possedute morbosamente da Stato, Chiesa e Esercito.....che ci resta? Il Pc intelligente e la bomba atomica....(e quella intelligente)

Ma se abbiamo creato il pc intelligente non credo che nessuno abbia pensato ad inventare il motore intelligente, o lo scambio intelligente, o il confine intelligente...che almeno ci abbia provato.
E perchè non si vede uno sforzo serio per il miglioramente del nostro status ed habitat....perchè a vivere in gabbia siamo una maggioranza minoritaria che non decide un bel niente....

E se ormai ho perso la fede, e non riesco a non aver fede se non in me stessa, è perchè l'orizzonte che vedo è uno schiaffo all'anima che non sono in grado di tollerare....è una profezia che non voglio accettare.
Con questo volevo dire che finchè le vedrò (le SCIE e le nefandezze della Macchina Stato) dirò sempre...........questo non è normale, questo non porta a niente di buono, questo è poco intelligente o questo è poco serio.
Questo non è il mio mondo e il mio confine. Ma non potendo volare altrove aspetto e guardo con così tanta fede che sono sicura un giorno la verità verrà fuori e lì il mio orizzonte o crollerà del tutto o si rafforzerà insieme a quello di tutti gli altri.

Citazione:
Host Fat ha scritto
basta mostrare qualche video alle persone giuste.



Peccato che anche qui chi lo vede potrà dire benissimo la sua, senza troppa censura, ma mai diventerà oggetto di conversazione degno di importanza, tantomeno potrà mai andare da un Giudice o da un Tecnico Statale Qualsiasi e vedersi ottenuta una verifica....neanche se sono in tantissimi a chiederla e a supportarla.
E questo non è il nostro modo di sopravvivere alla Terra....è il loro.

Banditi con aerei e con mori/ banditi con anelli e duchesse/ banditi con neri frati benedicenti/ venivano dal cielo a uccidere bambini/ e per le strade il sangue dei bambini/ scorreva lento, come sangue di bambini ...
--Pablo Neruda--
OldPunk
Inviato: 11/5/2008 10:06  Aggiornato: 11/5/2008 10:06
So tutto
Iscritto: 19/12/2007
Da: Amsterdam,Roma,Viterbo, Siviglia
Inviati: 23
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Ciao a tutti, forse vado leggermente OT (ma neanche poi tanto, credo)...
Molti anni fa(quando ancora avevo una tele) vidi una puntata di report in cui la gabbianelli intervistava un'anzianissimo scienziato che viveva in emiliaromagna che spiegava e dimostrava come con la tecnologia del "radar" si potessero creare o disperdere le nuvole, e di conseguenza creare o annullare gli uragani. Lo stesso scienziato si disse anche pronto a mettere a disposizione tutte le sue ricerche per tutti coloro che fossero disposti a ridurre i terribili danni causati dai monsoni nelle regioni asiatiche, o per contro, per far piovere sulle aree deserte del mondo, riportandole a nuova vita.... L'anziano scienziato sarà ormai defunto, mi ricordo che aveva raccontato di aver partecipato alle due guerre mondiali, all'epoca dell'intervista aveva più di 80anni... A memoria mia (ma si sà, a volte è fallace) raccontò di aver lavorato con Meucci, Marconi, e forse conobbe Tesla.
E se le sue ricerche fossero comunque in possesso, ben secretate, degli apparati militari, che le utilizzano argutamente per "disagiare" le zone asiatiche (tanto lì è da sempre che ci sono monsoni ed uragani) o per creare uragani anche negli USA a favore delle solite "lobby" di affaristi impegnate nella ricostruzione? Sarebbe interessante fare delle ricerche incrociate sulla nascita degli uragani ed il posizionamento degli apparati di intercettazione radar sul terreno... hai visto mai?





- Life is like an erection, more you think about it, harder it gets! -

"Life is like an erection, more you think about it, harder it gets!" DISCHARGE, live in London, 1982
pongu
Inviato: 11/5/2008 13:51  Aggiornato: 11/5/2008 13:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/5/2006
Da:
Inviati: 220
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
a cosa è servito ? a nulla !! perche' chi ci ha rimesso è solo il popolo e non la dittutura. trovo alquanto bizzarro pensare che si possa controllare uragani o altre calamita' a piacimento quando non si puo' colpire un solo obbiettivo. perche' lo stesso no lo si fa' pure in corea. iran, siria, e blablabla ?

NiHiLaNtH
Inviato: 11/5/2008 20:58  Aggiornato: 11/5/2008 21:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
e certo perchè l'obbiettivo era la dittatura.

Citazione:
trovo alquanto bizzarro pensare che si possa controllare uragani o altre calamita' a piacimento quando non si puo' colpire un solo obbiettivo. perche' lo stesso no lo si fa' pure in corea. iran, siria, e blablabla ?


si vabbè perchè mò l'iran la corea etc sono nemici degli stati uniti.

Cri78
Inviato: 11/5/2008 23:25  Aggiornato: 11/5/2008 23:25
So tutto
Iscritto: 9/4/2008
Da: Milano
Inviati: 9
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Probabilmente, scopriremo solo tra decenni cosa veramente accade nei nostri cieli.
Nel frattempo il minimo che possiamo fare è raccogliere foto e filamti e pubblicarli in ogni spazio in rete, per far conoscere il fenomeno a più persone possibili.
Magari riusciermo a coinvolgere anche i metereologi.

newentry
Inviato: 12/5/2008 16:24  Aggiornato: 12/5/2008 16:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/9/2007
Da:
Inviati: 37
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
non mi stupirebbe affatto se anche dietro al terremoto in cina ci fossero "loro" , stanno facendo di tutto per screditare la cina in previsione delle olimpiadi , prima il tibet ora......

peonia
Inviato: 12/5/2008 17:07  Aggiornato: 12/5/2008 17:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 4737
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Anche io ho pensato ad un intervento mirato per il terremoto in Cina...
Il perché e a che serve non saprei dirlo con esattezza (anche se una mia idea precisa ce l'ho), ma come hanno fatto esperimenti vatri su territori americani, perché a maggior ragione non farli su territori "nemici"? sempre che si possa farlo senza essere disturbati....
d'altronde se esiste un Governo (Ombra, ihihiihhi, non lo possiamo più chiamare così!!! ci hanno fregati!!) sopra tutti, che gliene frega di ammazzare gente di ogni tipo? anzi! alleggerire la popolazione pare sia un loro obiettivo...il problema è che credo finchè saremo vivi (cioè un arco di tempo breve) non sapremo mai la verità, questo mi fa tanta rabbia!
Ma che le tecnologie esistano e da svariato tempo mi sembra ormai innegabile...
ah che bello se potessero intervenire gli ALIENI a sputtanarli!!! ma pare che anche se esistessero non potrebbero interferire con il libero arbitrio!!!!!
Arghhhhhhhhhhh
Marina

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie fino a quando la libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
trotzkij
Inviato: 12/5/2008 19:53  Aggiornato: 12/5/2008 20:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
skywalker
Inviato: 13/5/2008 9:35  Aggiornato: 13/5/2008 9:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/3/2006
Da: Cesena
Inviati: 231
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
un piccolo esempio:

mia sorella ieri mattina dopo aver appreso del terremoto in Cina ha esclamato, inconsapevole di HAARP e quant'altro: "sembra quasi che sia una roba fatta apposta"..

questo credo dica molto...

quando "serve" una bella batosta arriva sempre..

NiHiLaNtH
Inviato: 13/5/2008 10:48  Aggiornato: 13/5/2008 10:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
quello che mi chiedo è

cosa minchia centra haarp con i terremoti?

ma sopratutto

c'è veramenteche chi pensa che da un singolo complesso in alaska si possa arrivare a modificare il clima in ogni parte del mondo?

newentry
Inviato: 13/5/2008 16:07  Aggiornato: 13/5/2008 16:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/9/2007
Da:
Inviati: 37
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Si , c'è veramente , anche se in effetti non si parla solo di un singolo complesso , ma piuttosto di un complesso sistema di tecnologia che serve non solo a produrre terremoti , ma piu' esattamente a controllare il clima in tutte le sue forme , uragani , terremoti , tempeste , siccità , inondazioni , caldo , freddo etc. etc.
Sono argomenti piu' volte trattati , non è una novità, certo , non lo diranno mai in tv , ma questo non vuol dire che non sono veri , anzi....

dino
Inviato: 13/5/2008 16:22  Aggiornato: 13/5/2008 16:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
...che la tecnologia sia in grado di innescare un tornado artificiale non ci sono dubbi...

http://www.tecnocino.it/articolo/il-piu-grande-tornado-artificiale-e-mercedes/5640/

comodino
Inviato: 13/5/2008 16:43  Aggiornato: 13/5/2008 16:46
So tutto
Iscritto: 29/11/2006
Da: La mia testa
Inviati: 23
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Citazione:
quello che mi chiedo è

cosa minchia centra haarp con i terremoti?

ma sopratutto

c'è veramente chi pensa che da un singolo complesso in alaska si possa arrivare a modificare il clima in ogni parte del mondo?


e quello che mi chiedo io è: perchè ciò che scandalizza non è l'esistenza di rapporti governativi e brevetti che hanno il chiaro obiettivo (dichiarato!) di cambiare il clima a scopo bellico ma il fatto che qualcuno informi le persone di ciò?

ovviamente la domanda è retorica.


il primo complotto della storia?
adamo, eva, il serpente & la mela.
è colpa loro se oggi ci troviamo in questo casino....
NiHiLaNtH
Inviato: 13/5/2008 18:36  Aggiornato: 13/5/2008 18:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
no scusate non avete capito il senso delle domande forse non mi sono spiegato bene io.

Citazione:
cosa minchia centra haarp con i terremoti?


con questo volevo dire che i dispositivi per modificare il clima sono molto diversi da quelli utilizzate per provocare terremoti.

Citazione:
c'è veramente chi pensa che da un singolo complesso in alaska si possa arrivare a modificare il clima in ogni parte del mondo?


e con questo volevo dire che queste antenne stanno ovunque. non ci stanno americani contro cinesi, è una rete di antenne globale.

nel caso del complesso haarp si tratta di un'antenna ad allinemento di phase ( phased array antenna ) dove gli elementi radianti ( in uesto caso dipoli ) sono disposti su una grande superfice invece che su un singolo traliccio. ma ci sono molte altre antenne dello stesso tipo sparse in tutto il mondo.

stilx
Inviato: 14/5/2008 9:14  Aggiornato: 14/5/2008 9:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/9/2007
Da:
Inviati: 114
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
ragazzi cerchiamo di non cadere nel ridicolo!!! Terremoti, cicloni provocati dagli americani??? Oggi da me piove non posso più nenache dire governo ladro? Dovrei dire americani ladri? Dai...

newentry
Inviato: 14/5/2008 9:51  Aggiornato: 14/5/2008 9:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/9/2007
Da:
Inviati: 37
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
cos'è ridicolo? affermare che gli usa (e non solo loro) sono in grado di controllare il clima o scandalizzarsi per questo?

Freeman
Inviato: 14/5/2008 12:38  Aggiornato: 14/5/2008 12:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Citazione:
ragazzi cerchiamo di non cadere nel ridicolo!!! Terremoti, cicloni provocati dagli americani???

Non dagli "americani" (tutti e in generale), ma da alcuni, e non solo americani.
E perché poi sarebbe "ridicolo"? L'hanno detto loro che entro il 2025 riusciranno a controllare il tempo atmosferico. Significa che ne hanno i mezzi e le possibilità (ed il progetto è già vecchio di 13 anni, oggi).
Non manca mica così tanto, alla deadline, dovrebbero essere grosso modo a metà strada, e dovranno pure fare qualche esperimento sulla via del controllo totale, o no?...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Orwell84
Inviato: 14/5/2008 12:49  Aggiornato: 14/5/2008 12:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/3/2006
Da: Ground Zero
Inviati: 1114
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
A corredo del documento linkato da Freeman segnalo anche il video, della durata di un'ora, *Owning the weather.

NiHiLaNtH
Inviato: 14/5/2008 13:09  Aggiornato: 14/5/2008 13:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
io invece trovo sia ridicolo insistere con la storia del global warming causata dalla co2.

dovresti iniziare a documentarti un pò sul controllo climatico, è tutto molto interessante. ricordati anche che l'osservazione del cielo è fondamentale per capire certe cose.

Continuo
Inviato: 20/6/2008 3:37  Aggiornato: 20/6/2008 3:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/6/2008
Da:
Inviati: 128
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Ho fatto qualche calcolo tempo fa riguardo il terremoto in Cina. La magnitudo era 7.9, il che significa che ha rilasciato 5*10^16 joule in energia delle onde sismiche, pari a 10 megatoni, l'ordine di grandezza dell'energia della più potente bomba H mai costruita. La percentuale di energia che un terremoto disperde in onde sismiche è stimata essere tra il centesimo e il millesimo, dunque l'energia richiesta per provocarlo si aggira attorno a quella di un arsenale atomico di un migliaio di bombe H. A me non sembra conveniente, per cui l'ho escluso.

ciaruffolo
Inviato: 12/11/2008 12:55  Aggiornato: 12/11/2008 12:55
So tutto
Iscritto: 4/9/2006
Da:
Inviati: 20
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.

giop
Inviato: 7/4/2009 19:12  Aggiornato: 7/4/2009 19:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/10/2006
Da:
Inviati: 76
 Re: Scie chimiche, Nikola Tesla e i terremoti dell’Indiana.
Un particolare sulla vicenda del controllo sismico

http://antiglobal.altervista.org/wordpress/


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA