Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Articoli degli utenti : Pubblica il tuo articolo
Inviato da Redazione il 6/7/2008 9:10:00 (4315 letture)

Da questo momento potete votare gli articoli, fino a tre nell'ordine di preferenza.

Grazie

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
rrronny
Inviato: 6/7/2008 13:51  Aggiornato: 6/7/2008 13:53
So tutto
Iscritto: 12/5/2008
Da:
Inviati: 10
 Re: Pubblica il tuo articolo
Salve a tutti,
vi propongo tre miei articoli.
I temi sono, rispettivamente, finanza, informazione e cultura.

Finanza Occulta(ta)
La via della verità
Uno strano weekend

Saluti,
Roberto Lepera

clausneghe
Inviato: 6/7/2008 22:02  Aggiornato: 6/7/2008 22:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Pubblica il tuo articolo
Berlusca Re: Me ne frego!



Come previsto, Berlusca Re se ne fà un baffo, della recente pronuncia del TAR Veneto in merito all'ampliamento della base Dal Molin ,Vicenza.

Lui le chiama "polemiche" queste inequivocabili parole scritte dal massimo organismo di controllo regionale,figurarsi.

Sentenziano, queste parole scritte dal Tribunale Regionale Amministrativo: "nessuna traccia documentale di supporto è stata riscontrata sull'atto di consenso presentato dal Governo Italiano a quello degli Stati Uniti d'America, espresso verbalmente nelle forme e nelle sedi istituzionali".

Un modo che il Tar definisce, 'extra ordinem', così come illegittima è "l'autorizzazione rilasciata da un dirigente del Ministero della Difesa senza una assunzione di responsabilità formale e scritta del Governo".

Ritenuto nullo pure il consenso "espresso dal Governo nella persona del presidente del Consiglio Romano Prodi, poiché dato in 'modo verbale' ed effettuato senza la procedura di evidenza pubblica prevista dalla legge"

Facendo orecchie da mercante il nostro anziano "bussolotto" che si crede Re ha oggi, 6 luglio 2008
dichiarato quanto segue: "In merito alle polemiche sull'ampliamento della base 'Dal Molin' a Vicenza ritengo utile ed opportuno ricordare a tutti il dovere di rispettare gli impegni internazionali liberamente assunti dall'Italia e ribaditi nel corso degli anni da Governi di diversa maggioranza politica". "Tanto più è necessario questo richiamo di fronte ai tentativi di alimentare false aspettative sulla possibilità di rimettere in discussione una decisione già presa e pertanto irreversibile".
Forse si riferiva a quanto già detto dal suo "illuminato" compare con macula che così parlò:'La decisione e' stata presa , sulle modalita' di attuazione si discute e si decide insieme con la parte americana'
"Il Governo - è ancora l'ex venditore di pentole che parla,è "deciso ad adempiere agli impegni assunti nei confronti degli Stati Uniti. Lo farà ovviamente nel rispetto delle regole dell'ordinamento interno ed osservando tutte le procedure necessarie. A nessuno - conclude il Cav. Mi Consenta- può essere consentito di mettere in gioco il prestigio e la stessa credibilità dell'Italia sul piano internazionale".
Chissà se nel rispetto delle regole è contemplata anche l'osservanza della sentenza del TAR Veneto, formato ovviamente da magistrati, investiti dell'autorità che lo Stato ha loro concesso.
Ma si sà che il Mi Consenta, solo a sentir parlare di magistrati e leggi viene preso da convulsioni
e grida ai fantasmi comunisti, come quei vecchi che confondono i morti con i vivi...
Ma,credo, ci penseranno i resistenti in carne ed ossa a farlo strillare ancora di più...anche se Lui ha già pronto l'antidoto per scacciare questi scomodi incubi... Glie lo ha fornito ancora una volta il suo buon sodale napoletano quando con grande sforzo intellettuale formulò questo nefasto assunto:"Le manifestazioni di piazza sono legittime , ma è fuorviante farne il sale della democrazia".
Vedremo se, come da me e non solo da me, previsto, il gran Baro dopo aver tacitato nel gioco sulle cave il chiassoso Pulcinella con la pantomina del manganello e manette, passerà all'azione truffaldina e intimidatoria anche contro il Pantalone della base Usveneta.
A seguire, se gli andrà bene pure a Vicenza dopo Napoli, vedremo i valligiani no TAV di Gianduia messi pure loro nel sacco dell'uomo nero.
Se nessuno ferma il baro e scopre le sue carte false, cari tutti , siamo fritti e ci tocca di perdere campo e casa,ahimè.

shm
Inviato: 6/7/2008 22:42  Aggiornato: 6/7/2008 22:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Pubblica il tuo articolo
"Firefight: cover-up neo-con?"

Rick Newman e Patrick Creed sono gli autori del libro “Firefight: Inside the Battle to Save the Pentagon on 9/11”.

L’opera discerne del salvataggio e del recupero accorso al Pentagono allorché l’edificio venne colpito dal presunto Boeing 757 del volo AA 77.

Le testimonianze contenute all’interno del libro non sono connesse solamente al giorno in cui si verificarono tali eventi, ma anche ai giorni successivi l’11 settembre 2001.

Il libro è incentrato sull’eroismo delle squadre preposte a tali ardui e faticosi compiti eseguiti in quegli angoscianti momenti…

Gli autori, non presenti al momento dei soccorsi, nel corso degli anni successivi il 2001, hanno recuperato testimonianze, fatto interviste e catalogato fotografie, per offrire al pubblico, attraverso la diffusione di questa raccolta, un’idea di ciò che avessero significato i recuperi dei resti delle vittime e le missioni delle squadre di salvataggio, all’uopo preposte, all’interno dell’area disastrata del Pentagono.

Attualmente non è disponibile in lingua italiana. A meno che non lo si voglia comprare sul web in lingua inglese, un sito ne descrive sommariamente il contenuto…

Nel sito in questione si evince la ricerca del dettaglio che i due autori hanno perseguito, incrociando le testimonianze rilevate con i documenti governativi prodotti dalle autorità…

Tra questi documenti riportati come fonti, si trovano:
- “The 9/11 Commission Report: Final Report of the National Commission on Terrorist Attacks Upon the United States,”
- “Arlington County After-Action Report On The Response To The September 11 Terrorist Attack On The Pentagon,”
- “The Pentagon Building Performance Report,”
- “Command Performance: County Firefighters Take Charge of the 9/11 Pentagon Emergency,”
- “Collapse Rescue Operations At The Pentagon 9-11 Attack: A Case Study on Urban Search and Rescue Disaster Response,”
- “Summary Presentation of damage to Pentagon and location of bodies found inside,”

Vi trovano spazio più di 150 interviste tra pompieri, militari e agenti dell’FBI…


Se questo libro, che dai soliti ignoti viene strumentalizzato come mezzo di “debunking”, è presentato per offrire una ricostruzione reale dei fatti, è altresì ragionevolmente corretto considerarlo necessariamente e obbligatoriamente in tutta e per tutta la verità che esso riesce ad esprimere. Questo anche per ciò che non esplicitamente ci si troverebbe a leggere al suo interno, qualora lo si comprasse.

La casa editrice del libro “Firefight” è la Presidio Press, specializzata, in passato, nella pubblicazione di libri sulla seconda guerra mondiale e la guerra in Vietnam. Nel 2002 la Random's Ballantine Books, divisione della Random House, branca editoriale del colosso media Bertelsmann (RTL Group, Arvato, Gruner + Jahr), compra la casa editrice Presidio Press.

Il Gruppo Bertelsmann è gestito dalla Fondazione Bertelsmann, organizzazione no-profit controllata dalla famiglia Mohn, fondata nel 1977 da Reinhard Mohn.

Scopo della fondazione è promuovere le riforme e la democrazia, in ambito governativo, sociale ed economico, in Europa, principalmente, e nel resto del mondo.

In parole povere la Bertelsman Foundation altri non è che un’organizzazione think-tank, molto vicina agli ideali del movimento politico neo-con americano sviluppatosi negli anni ‘70…

Come le altre organizzazioni think-tank mondiali, i principi dell’attività auspicati dalla Fondazione Bertelsmann si apprendono attraverso la lettura di macroscenari socio-politici come: “Beyond 2010: European Grand Strategy in a Global Age”.

L’oggetto del rapporto della Fondazione verte sulla promozione di una molteplicità di aspetti socio-politico-culturali molto delicati: la guerra al terrorismo, l’accaparramento del petrolio, il fabbisogno dell’energia, l’alleanza strategica politico-militare ad oltranza nei confronti degli Stati Uniti, la difesa dello spazio aereo europeo, un riarmo Europeo in funzione di una maggior spesa militare congiunta ecc. ecc. ecc.…

La condotta seguita dalla Bertelsmann Foundation è similare, se non eguale, a quella propagandistica adottata dallo PNAC Americano.

In Germania offre quasi il 50 % dell’apporto totale onorato dai think-tank tedeschi alla politica interna ed estera del Paese e di altri Governi d’importanza economica mondiale di rilievo…

Tale influenza, esercitata attraverso l’utilizzo della televisione e dell’editoria determinanti un controllo favorevole sulle masse, agisce, come nel caso di “Firefight”, attraverso l’offerta di una verità allineata agli ideali propizi del momento.

Il libro “Firefight”, racconta delle testimonianze di squadre di soccorso e di ritrovamenti di pezzi di rottami, di un presunto aereo, scagliato contro il Pentagono, dirottato da presunti “terroristi” islamici, la Fondazione Bertelsmann proprietaria della casa editrice, sostiene una difesa dal “terrorismo” islamico ed auspica ad un riarmo e ad un alleanza duratura con i Paesi della Nato e specialmente con gli Stati Uniti D’America contro un nemico comune…


10 settembre 2001: Rumsfeld desidera un rinnovamento del DoD. Nel comunicato ammise di non essere stato in grado di reperire 2,3 trilioni di dollari di spesa militare, a causa del sistema amministrativo gestionale obsoleto. In seguito, costituirà il Defense Business Board in complemento agli sforzi di ammodernamento dell’amministrazione del DoD.

Il nome esteso dell’organizzazione è “Defense Business Practice Implementation Board”, attraverso il quale si cercherà di coniugare la capacità gestionale di una multinazionale privata ai fabbisogni amministrativi del DoD. In tale gruppo di appartenenza strettamente militare, presiederanno personaggi civili facoltosi…

Zuckerman, principale azionista del Daily News e di USnews & World Report è uno di questi…
Mortimer Zuckerman nel 2003 è nel “Board Members” dell’emanazione suddetta del DoD. Dal 1995 è costantemente presente nel CFR (Council of Foreign Relations) insieme a molti altri personaggi nell’ambito dei mass-media mondiali…
Membro del Bilderberg Group, attraverso il suo periodico USnews & World Report, Zuckerman pubblica articoli in netto “credo” neo-con come "The Price of Power: The Military Should Spend More on Forces and Less on Facilities”.

Su “USnews”, Scrive uno degli autori di “Firefight”: Rick Newman, corrispondente del Pentagono da parecchi anni, con diverse esclusive al suo attivo… Sul sito global security vi si trovano diverse recensioni inserendo nel suo “motore” il nome completo: Richard J. Newman.

USnews sembra un vero e proprio laboratorio di propaganda neo-con: non è raro leggere tra gli articoli di Rick Newman, un vivace sostegno alla condotta della politica militare impostata dagli Stati Uniti negli ultimi anni…

In un articolo, “Why Rumsfeld Soared as CEO, Sank at Pentagon” per esempio, si evince quanto al periodico stia a cuore la difesa di certi personaggi dell’entourage presidenziale molto discutibili... Nel pezzo Newman difende l’operato di Ramsfeld, presentandolo come eroico rinnovatore di un sistema militare in disfacimento e disorganizzato, e giustificandolo per non esser riuscito a gestire l’immane spesa militare a causa della sfortunata raffica di guerre succedutesi, in maniera del tutto imprevista, dal 2001 in poi.

Zuckerman, ex-consulente per le politiche in Medio-oriente durante la Presidenza Clinton, fa ripetutamente eco a Newman con l’accusa sviscerata all’Iran di nutrire sentimenti antisemiti in chiave atomica…

Lo ritroviamo nel “Board of Advisors” dell’organizzazione think-tank “The Washington Institute” (for Near East Policy), in cui, anni prima, auspicava ad un intervento militare nell’Iraq di Saddam, dittatore, nonché presunto detentore di armi di distruzione di massa e pericolo per l’umanità intera.

Nell’istituto militano alcuni membri neo-con dello PNAC.

Grazie al tour de force eseguito da uno dei soliti ignoti, si apprende come “Firefight” presenti (ostenti) ciò che finora era stato evidentemente taciuto. Ossia resoconti e testimonianze in relazione a svariati ritrovamenti di rottami del presunto aereo, all’interno del Pentagono…

Nei rapporti utilizzati da Creed e Newman, menzionati in premessa di questo articolo, si parla spesso di minuscoli-pezzi-irriconoscibili del presunto aereo, in “Firefight”, i pezzi diventano: “cataste”, “innumerevoli”, “quantità insostenibili” ecc. ecc.

Nei rapporti ufficiali, la difficoltà era stata il riscontro oggettivo delle prove, con “Firefight” questo problema sparisce definitivamente…

Per tutto ciò, potrebbe essere realistico che Zuckerman, Bertelsmann Foundation, Newman e Creed (reparto “civil affairs” dell’Army Special Operation Command) abbiano procurato, senza volerlo, influenze di sorta alla stesura del libro?

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
HAVEADREAM
Inviato: 6/7/2008 23:16  Aggiornato: 6/7/2008 23:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2005
Da:
Inviati: 209
 Re: Pubblica il tuo articolo
Buonasera a tutti.

Il mio articolo,che tra link, grassetti e corsivi, postarlo qui per benino significava passare la domenica a casa

Quindi chiedo venia a Massimo per il link.

Salvatore (HAVEADREAM)

Freman
Inviato: 7/7/2008 18:15  Aggiornato: 7/7/2008 20:34
So tutto
Iscritto: 6/7/2008
Da:
Inviati: 2
 Re: Pubblica il tuo articolo
LA GRANDE BUFALA SVELATA A.I.D.S.
di OnestaMente
(WEB/DOSSIER)

La verità su una delle più grandi bufale della storia, finalmente, sta venendo a galla.

Vi presento in questo Dossier una collezone di articoli e video redatti da eminenti studiosi e medici che, per le loro idee assolutamente eretiche, sono stati sistematicamente ignorati e isolati dalla scienza ufficiale, dal mondo televisivo e della carta stampata.

L’AIDS non esiste. Non esiste prova della connessione tra sieropositività e sviluppo delle immuno deficienze tipiche di questa malattia… Stiamo parlando di un Retro-Virus; cioè un virus che agisce non sul Dna ma sul Rna, cioè il codice che i processi cellulari usano per trasferire informazioni dal nucleo, dove risiede il DNA, ai ribosomi, dove si assemblano proteine.

Questo Retro-Virus non è mai stato fotografato né isolato (quelle che avete visto sono solo rappresentazioni teoriche); ma, ci dicono, che ciò non è stato possibile perche esso è mutante, sa nascondersi meglio dell’uomo invisibile e può restare latente per decenni (cosa mai vista).

Tra le terribili controindicazioni degli stessi cocktail di farmaci antiretrovirali usati per “curarci” c’è un forte indebolimento del sistema immunitario delle vittime e un altrettanto importante svoutamento dei loro portafogli (dato il loro costo proibitivo).

Inoltre i test usati per rilevare la sieropositività, qui come in Africa, sono spesso di qualità dubbia e hanno tutti un’alta probabilità di errore; dato che i risultati vengono influenzati dalla condizione fisica del paziente. Le donne in cinta, i malati di TBC e altre malattie possono avere risultati positivi anche se in realtà non lo sono. Ricordatevene quando vedrete questi nobilissimi miliardari, come Bill Gates, che stranamente decidono di darsi alla beneficenza e di creare gigantesche fondazioni “senza scopo di lucro” dedite alla ricerca di una cura e alla distribuzione di farmaci, test e “vaccini” per la lotta contro il virus.

Questa malattia, che venne chiamata “La Peste del 2000″, “Il castigo di Dio” e varie altre idiozie; non è altro che una gigantesca menzogna per far sì che multinazionali farmaceutiche, insieme a losche società di beneficenza, si arricchissero enormemente alla faccia di tutti quelli che, magari in buona fede, hanno finanziato la ricerca di pura fuffa.

Concludendo, lasciatemi dire che non caldeggio per nulla un ritorno agli atteggiamenti sessuali degli anni ‘60/’70 e credo nell’assoluta necessità dell’utilizzo dei preservativi; visto che a parte l’Aids, ci sono vari altri virus pericolosi che si possono contrarre senza il loro uso. Credo che dovrebbero essere distribuirti gratuitamente ad ogni latitudine e in gran quantità, dalle scuole medie all’università, negli ospedali e nelle farmacie, fino e soprattutto nei locali notturni e nei luoghi di ritrovo giovanile in generale (concerti, raduni, eccetera).

La grande bufala è stata svelata

E puzza orribilmente.

Sta a noi ora

Diffondere il messaggio

OnestaMente….

Interviste del blog beppegrillo.it: Dott. Luigi Codecasa

Per capire le strane (e troppe) somiglianze tra AIDS e TBC (tubercolosi)

http://it.youtube.com/watch?v=VMJLograoME

AIDS, Inc

“AIDS, Inc. is a film about the multi-billion dollar AIDS industry, and how it profits from continuing fears and misconceptions about the disease. While AIDS grabs the headlines and raises billions of dollars with celebrity endorsements and billionaire endowments, we are no closer to finding a cure than when the scourge first appeared 30 years ago. Could it be that after so many years of research, and so much money being spent, that the entire orthodox medical establishment has been wrong about AIDS, or even worse, has sought to profit on a system that it knew was flawed from the beginning?”

http://freedocumentaries.net/media/53/AIDS_Inc/

Deconstructing The Myth Of AIDS. In inglese

LETTERALMENTE “DECOSTRUENDO IL MITO DELL’AIDS”

Un buon numero di scienziati e dottori hanno la possibilità di parlare delle loro tesi sostenenti l’effettiva non-esistenza dell’aids

http://johnlocker.com/index.php?option=com_seyret&task=videodirectlink&Itemid=26&id=207

Farmageddon la guerra globale contro le donne.

Un lungo articolo molto ben argomentato su questa e altre bufale

http://onestamente.wordpress.com/farmageddon-la-guerra-globale-contro-le-donne/

Dave Chappelle parla del primo uomo che avrebbe preso l’AIDS da una scimmia. In inglese (RIDICOLO). English

http://it.youtube.com/watch?v=HC5yIhhsxBw

Test HIV: risultati delle verifiche eseguite da vari scienziati. (English)

http://www.virusmyth.com/aids/index/hivtests.htm

Il virus inventato

Un sito ricchissimo di informazioni

http://www.ilvirusinventato.it/

Link alla pagina

***

Il tuo ultimo link era un "disastro", in ogni senso. Ti prego di ripostarlo in forma corretta.

Grazie.

M.M.

Redazione
Inviato: 7/7/2008 19:30  Aggiornato: 7/7/2008 19:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Pubblica il tuo articolo
Da questo momento potete votare gli articoli, fino a tre nell'ordine di preferenza. (Chiedo scusa, mi ero dimenticato di "aprire le votazioni", in mattinata).

mc
Inviato: 7/7/2008 20:04  Aggiornato: 7/7/2008 20:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: Pubblica il tuo articolo
Non ho dubbi :
L'articolo sull'AIDS.


mc

Mande
Inviato: 7/7/2008 20:22  Aggiornato: 7/7/2008 20:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: Pubblica il tuo articolo
1-Freman - LA GRANDE BUFALA SVELATA A.I.D.S.
2- Haveadream - Liberi finalmente liberi

cirocat
Inviato: 7/7/2008 20:41  Aggiornato: 7/7/2008 20:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: Pubblica il tuo articolo
1) AIDS
2)FIREFIGHT
3)BERLUSCA RE

Pyter
Inviato: 7/7/2008 20:50  Aggiornato: 7/7/2008 20:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Pubblica il tuo articolo
1-Freman - LA GRANDE BUFALA SVELATA A.I.D.S.
2- Haveadream - Liberi finalmente liberi
3-Clausneghe - Berlusca re

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
dangp
Inviato: 7/7/2008 20:52  Aggiornato: 7/7/2008 20:52
So tutto
Iscritto: 28/5/2008
Da:
Inviati: 20
 Re: Pubblica il tuo articolo
sapete qualcosa su
teamliberty.net?
C'è un tipo che mi sta rompendo le bebbucce sul mio blog e lo cita come fonte.

Atque ubi solitudinem faciunt pacem appellant.
Ladri di marmellate
dr_julius
Inviato: 7/7/2008 22:03  Aggiornato: 7/7/2008 22:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Pubblica il tuo articolo
1- LA GRANDE BUFALA SVELATA AIDS di Freeman
2- Il “grande sonno” nazional-popolare. Critica e autocritica. di HAVEADREAM

citazione
una sorta di The Matrix ma “all'italiana” (cioè con tanti nei e nessun Neo)

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Al2012
Inviato: 7/7/2008 22:06  Aggiornato: 7/7/2008 22:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Pubblica il tuo articolo
1 - Freeman - LA GRANDE BUFALA SVELATA A.I.D.S.
2 – La via della verità
3 - "Firefight: cover-up neo-con?"

“Capire … significa trasformare quello che è"
edo
Inviato: 7/7/2008 22:57  Aggiornato: 7/7/2008 22:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Pubblica il tuo articolo
finanza occultata

peppe75
Inviato: 8/7/2008 10:27  Aggiornato: 8/7/2008 10:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Pubblica il tuo articolo
assolutamente aids

noprolet
Inviato: 8/7/2008 13:21  Aggiornato: 8/7/2008 13:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/4/2008
Da:
Inviati: 31
 Re: Pubblica il tuo articolo
LA GRANDE BUFALA SVELATA A.I.D.S.

"arrivare sulla terra alla nascita in un certo modo,da certi punti di partenza,e lasciarla al momento di morire trasformati in meglio,cresciuti,pronti con maggiore forza e capacita' per una nuova esperienza".
ElwoodBlue
Inviato: 8/7/2008 13:22  Aggiornato: 8/7/2008 13:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/4/2008
Da:
Inviati: 426
 Re: Pubblica il tuo articolo
l'articolo di shm per me è il migliore.
Stuzzica il mio neonato complottismo


Ammetto però che non ho letto gran parte degli altri articoli linkati, ai quali auguro una maggior fortuna in futuro


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA