Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


elezioni Usa : Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Inviato da Redazione il 3/1/2009 10:00:00 (9882 letture)

Credevano di aver capito tutto, quelli che dicevano che Obama era “un prodotto di laboratorio”, creato apposta dai “burattinai” dei piani alti per dare al popolo l’illusione di un cambiamento inesistente (non parliamo poi di quelli come me, che credevano addirittura che Obama avesse vinto per il maggior numero di voti conquistati). E invece salta fuori che l’illusionista era proprio lui, il caro Obama, e la vittima inconsapevole era l’intero popolo americano.

Un documento che circola in rete rivela infatti che Obama avrebbe vinto le elezioni grazie a sofisticatissime tecniche di persuasione occulta, “rubate“ in qualche modo agli specialisti della PNL, e applicate per tutta la campagna elettorale in modo cinico e sistematico.

Il documento che denuncia questo scandalo si intitola: “Analisi dell’uso di tecniche nascoste da parte di Obama nei suoi discorsi”, e il suo sottotitolo recita: “Ecco le prove. Questo documento contiene oltre 60 pagine di prove e di analisi, che dimostrano l’uso da parte di Obama di un metodo, poco conosciuto e altamente efficace, di una forma di manipolazione ipnotica intesa al “sequestro” [mentale, si suppone] di milioni di americani inconsapevoli, e rivela ciò che soltanto pochi psicologi ed esperti di ipnosi/PNL conoscono”.

Affrontiamo quindi il testo con la dovuta serietà, perchè lo merita sicuramente. (In certi casi riporto il termine originale, fra parentesi quadre, chiedendo a chi è esperto in PNL ...

... di segnalare eventuali errori nella traduzione). Il documento inizia dicendo:

I discorsi di Barack Obama contengono le tecniche ipnotiche del Dott. Milton Erickson, che ha sviluppato una forma di ipnosi “colloquiale” [“conversational”], che si può nascondere in discorsi apparentemente normali, ed essere usata all’insaputa del paziente, con scopi terapeutici.

Questo documento analizza i discorsi di Obama parola per parola, gesto della mano per gesto della mano, il tono, le pause, il linguaggio del corpo, e dimostra l’utilizzo di ipnosi nascosta, previsto solo per medici autorizzati o pazienti consenzienti.

I discorsi di Obama contengono intenzionalmente:

- Induzione di trance (Trance Inductions)
- Agganci/Correlazioni ipnotiche (Hypnotic Anchoring)
- Ripetizione e indicazione (Pacing and Leading)
- Ripetizione, distrazione e utilizzo (Pacing, Distraction and Utilization)
- Deviazione dal fattore critico (Critical Factor Bypass)
- Accumulo di schemi verbali (Stacking Language Patterns)
- Adattamento a reazioni pre-programmate (Preprogrammed Response Adaptation)
- Affermazioni collegate / Ponti causali (Linking Statements/ Causality Bridges)
- Significati secondari nascosti nella trama (Secondary Hidden Meanings/Imbedded)
- Suggestioni (Suggestions )
- Trasferimento di emozioni (Emotion Transfer)
- Programmazione dell’emisfero non-dominante (Non-Dominant Hemisphere Programming).


Lo avete capito, cosa è successo? Questo ci ha preso tutti per le natiche in modo scientifico, dal primo all’ultimo.

L’adorazione mesmerizzata – prosegue il testo - simile agli innamoramenti dell’adolescenza, da parte di milioni di persone, non è dovuta a fatto che Obama sia il più grande leader di questa generazione, che riesce ad ispirare magicamente con i suoi discorsi. Obama sta commettendo forse la più grande frode, con l’inganno, nella storia degli Stati Uniti.

Sembra di capire che vincere truccando le macchinette dell’Ohio, oppure facendosi assegnare la Casa Bianca dalla Corte Suprema, per l’autore del documento sia invece un gesto nobile e meritevole.

Sostenere che il successo stupefacente di Obama – dice ancora il documento - sia dovuto al semplice fatto che è un grande oratore, non è logicamente sufficiente.

Infatti, come è noto, la gente di solito va ai comizi dei politici per vedere come ballano.

Il documento poi si addentra in una approfondita presentazione della PNL, delle diverse tipologie di ipnosi, della differenza fra inconscio e subconscio, ecc. ecc., sostenendo che sia indispensabile conoscere i termini principali della materia, per capire a fondo la potenza dell’inganno perpetrato da Barack Obama.

Ma noi ci accontentiamo di capirla solo in parte, e saltiamo la lunga introduzione - anche per conservare intatti i pochi neuroni disponibili – andando direttamente ad esaminare queste strabilianti tecniche di ipnosi di massa.

Il capitolo che le introduce si intitola:

“Esempi specifici in cui Obama usa la ripetizione di 14 frasi diverse nel discorso alla Convention di Denver del 2008.

Esempi elementari di ripetizione includono la frase “Questo è il momento”, e “mentre sono qui davanti a voi”.

Queste affermazioni sono innegabilmente vere, e fanno parte della sua tecnica di ripetizione, perchè è evidente che il momento sia questo, e che lui stia davanti a loro. Queste sono cose innegabilmente vere, che l’ipnotista utilizza per abbassare la nostra soglia critica, permettendogli di far penetrare i messaggi nel subconscio.


Praticamente, per alzare la soglia critica del suo pubblico, Obama dovrebbe dire “Voi mi vedete, ma io non ci sono. Ci sarò domani, forse, ma in questo momento no, e comunque non sono qui, ma forse lì”. A quel punto però non può più rifilargli nessun messaggio subliminale, perchè quelli sono diventati attenti come delle faine.

“Comunque, questa ripetizione di frasi è solo una piccola parte della complessa induzione di trance ipnotica a cui ricorre Obama”.

Ah, ecco, mi pareva un pò pochino. Vediamo allora il capitolo seguente, intitolato:

“Significati nascosti nella trama – “Struttura profonda” e “struttura superficiale” del linguaggio” .

“Notiamo come Obama non chieda quasi mai il nostro voto. Dopo aver ripetuto a milioni di persone frasi indiscutibilmente vere, che abbassano la soglia critica delle loro difese, Obama semplicemente pronuncia il comando ipnotico “… e io sarò il vostro prossimo presidente”.


Oddìo, qualcuno potrebbe anche suggerire che Obama non chieda esplicitamente il voto, perchè ormai lo sanno anche i sassi che lui si è candidato. Però vai a sapere, magari McCain ha perso proprio perchè si è dimenticato di dire alla gente che voleva il loro voto. (Loro pensavano che fosse venuto per cantare, e andavano da casa dicendo “Insomma, la voce è così-così, però con le braccia si muove bene”).

“Il collegamento erikcsoniano delle affermazioni imita il modo in cui il cervello riceve le informazioni”.

“Dopo aver praticato la ripetizione a molteplici livelli, e aver abbassato la soglia critica di difesa, l’ipnotista colloca il collegamento fondamentale nel nostro subconscio, grazie ai collegamenti verbali.”

“Questo collegamentre avviene grazie a parole come “e”, “come”, o “per questo motivo”. Dire ad esempio “E’ necessario il cambiamento, e per questo motivo io sarò il vostro prossimo presidente”, è un classico esempio di collegamento verbale. In realtà, il fatto che il cambiamento sia necessario non ha nulla a che vedere con il fatto che debba essere Obama il nuovo presidente”.


Questo è vero, bisogna riconoscerlo. Obama avrebbe ottenuto lo stesso identico effetto nella folla se avesse detto “Il cambiamento è necessario, quindi votate per McCain”. (Lì sì che la vedevi schizzare in alto, la “soglia di attenzione”!)

L’autore in seguito si spiega meglio:

“Come laureato ad Harward, Obama sa bene che i suoi discorsi sono basati su una logica fallace. Pur non essendoci un vero collegamento logico fra le due cose, la gente torna a casa convinta che per avere il cambiamento sia necessario votare per Obama”.

Hai capito, il paraculo? Quindi anche Berlusconi, quando diceva “Bisogna cambiare l’Italia, quindi votate per me”, diceva una fregnaccia? (E pensare che io ci avevo creduto in pieno).

“I comizi di Obama sono un grande esercizio di induzione ipnotica, che usa il discorso estremamente lento, il ritmo, le tonalità, la vaghezza, le immagini mentali, le metafore, e il crescendo emotivo.”

Siamo sicuri che questo abbia visto i comizi di Obama, e non magari un concerto dei Pink Floyd?

“Tutti hanno conosciuto la sensazione di pendere dalle labbra di Obama, dopo ogni parola che pronuncia. Questo non è affatto casuale, anzi. Obama parla intenzionalmente in modo da rendere quasi impossibile sentire quello che dice, a meno di pendere letteralmente dalle sue labbra.”

Pensa a tutti quei coglioni degli altri politici, che fanno a gara ad urlare dal pulpito, per farsi capire meglio dalla gente.

“Obama usa un modo innaturale lento, ritmico, di quattro o otto parole, seguite da pause enormi, che vengono pronunciate come se fossero idee complete, mentre sono solo una parte della frase”.

Questo, devo dire, l’ho notato anch’io. Ricordate ad esempio il discorso di Obama alla Convention, lo scorso agosto? Dopo aver fatto aspettare tutti per tre ore, è salito sul palco e ha sospirato: “Qui davanti a voi…” (4 parole). Poi si è fermato. Molti non si erano nemmeno accorti che avesse iniziato a parlare, e aspettavano con ansia il grande discorso del leader appena prescelto. Dopo un pò Obama ha avuto un piccolo tremito, e ha aggiunto, sempre sottovoce “io accetto con onore la candidatura alla presidenza” (8 parole). Poi si è fermato di nuovo.

A quel punto ci sono stati un pò di mormorii, e qualcuno si è accorto che quelli delle prime file fissavano intensamente Obama, come se pendessero dalle sue labbra.

- Ha parlato, ha parlato! Diceva qualcuno fra la folla eccitata.

- E cosa ha detto? Chiedevano altri.

- Non lo so! Portiamoci più avanti, che forse riusciamo a pendere anche noi dalle sue labbra.

A quel punto nello stadio si fece un silenzio assoluto. La gente non respirava più, pur di non perdersi la prossima frase di Obama, mentre i tecnici audio mandavano al massimo i potenziometri dei microfoni, puntati a zero sulle labbra del profeta.

Obama vibrò di nuovo, impercettibilmente, e senza quasi muovere le labbra (anche perchè pendevano davvero in tanti, a quel punto. Bastava un mezzo starnuto e ne volava via un centinaio) disse: “di questa grande nazione”. 4 parole, nuovamente, che riecheggiarono a lungo nello stadio congelato dall’emozione. (Di solito le emozioni sono rumorose, specialmente se vissute da una folla compatta, ma qui viaggia tutto sul subliminale).

Sembrava che Obama avesse finito, ma nessuno osava muoversi. E infatti, dopo una decina di minuti di lancinante attesa, ha aggiunto: “Abbiamo davanti un grande lavoro che ci attende” (8 parole). Poi è tornato muto.

Convinti che stavolta avesse davvero finito, alcuni nelle retrovie hanno iniziato a sciamare verso le uscite.

Ma un nuovo scossone ha risvegliato la statua di carbone, che ha preso un fiato profondo, e in un colpo solo ha detto: “sappiate che il governo non può risolvere da solo i vostri problemi, ciascuno di voi dovrà fare la sua parte”.

Aveva sforato di ben 12 parole su 20, ma evidentementre l’ipnosi collettiva ha funzionato lo stesso, perchè due mesi dopo sono corsi tutti a votarlo comunque.

Ma non è finita, signori, perchè non è solo dalle parole che dobbiamo guardarci. L’autore del prezioso documento infatti ci rivela che:

“Obama usa anche i gesti delle mani per trasmettere dei precisi comandi ipnotici. Notate ad esempio come Obama unisca molto spesso il pollice e l’indice della mano destra, mentre parla”.

In questo modo - ci spiega l’autore - Obama crea con le dita una forma che ricorda la lettera “C”. “C” come “change” (cambiamento), ma anche “change” nel senso di monete, di soldi.

Capito l’astuto?

Non solo, ma questo collegamento inconscio – spiega sempre il documento - è destinato a scattare nel momento in cui il pollice e l’indice della mano si uniscono nell'atto di afferrare una penna, come ad esempio quando andiamo a votare. Questo è un classico meccanismo – spiega l’autore - chiamato "comando a distanza”, che ha permesso a Obama di portarsi a casa quella valanga impensabile di voti.

Nel leggere queste frasi ho rivolto un pensiero di conforto a quei milioni di americani che da allora cercano disperatamente di votare per Obama, ogni volta che firmano un assegno, che si annotano un numero di telefono, o che fanno un semplice scarabocchio sulla carta, mentre parlano al telefono. Anche le donne che si truccano, quando prendono in mano la matita, finiscono spesso per cerchiare gli occhi con una curiosa “O” marrone scuro, e poi ci fanno una croce in mezzo. E quelli che giocano con le caccole del naso, facendole rotolare fra il pollice e l'indice, restano spesso imbambolati a guardarle per ore, convinti di vedere una montagna di soldi. (A volte le caccole si seccano, saldando definitivamente le due dita, e bisogna andare al pronto soccorso per farsele separare).

Pensate a cosa succederebbe in Italia, dove abbiamo il vizio di parlare sempre con le mani, se qualcuno provasse ad utilizzare anche da noi queste sofisticate tecniche di persuasione occulta.

Ad esempio, di fronte a uno che ti fa le corna si potrebbe condizionare la gente a urlare istintivamente “Viva Berlusconi!” Oppure, quando qualcuno ti fa il gesto dei soldi, sfregando il pollice e l’indice fra di loro, si potrebbe condizionare la gente a urlare “Vota Di Pietro!”

Ma soprattutto, viene da domandarsi perchè mai Veltroni, che ormai imita Obama anche nel modo di respirare, riesca comunque a perdere anche le elezioni più facili da vincere. Forse perchè si dimentica di nascondere le malizie della PNL fra le banalità ammorbanti con cui infarcisce i suoi discorsi?

Proviamo allora ad applicare, anche per Veltroni, le astuzie micidiali della persuasione occulta, e vediamo se riusciamo in qualche modo a ridare una speranza al popolo di depressi della sinistra italiana.

Per prima cosa, Veltroni deve liberarsi degli occhiali. Già c’è il televisore, che deforma il volto in maniera grossolana: se ci metti di mezzo anche quei fondi di bicchiere, rischi che la casalinga di Voghera, nel cercare di seguire il suo sguardo ipnotico, vada a sbattere contro la mensola del cucinino.

Poi Veltroni deve sedersi da Bruno Vespa, a Porta a Porta, e iniziare a ripetere come un mantra “Io sono qui. Lei non mi vede ma io sono qui. Nessuno mi caga ma io sono qui. Sono qui, ora in questo momento. Sono sempre stato qui, per quanto voi pensiate, e sempre ci sarò!” (Può anche aggiungere “Tiè, tiè, tiè!”, ma sottovoce).

Quando vede che le difese di Vespa scendono finalmente sotto la soglia critica, Veltroni deve subito installargli il comando subliminale, che al momento giusto lo farà bestemmiare come un turco per venti minuti consecutivi. Mentre installa il comando subliminale, Veltroni deve anche mostragli da vicino un anello di pietre preziose, mormorando nel frattempo qualcosa di incomprensibile, in cui si distingua il sibilo di una doppia “S”.

Incuriosito dal mormorio, Vespa si avvicinerà a Veltroni fino a pendere dalle sue labbra, collegando in questo modo in maniera irreversibile il comando subliminale al suo detonatore verbale.

E così, la prima volta che Vespa andrà a trovare il Papa, e gli bacerà la mano pronunciando le parole “Sua Santità”, la vista dell’anello e il doppio sibilo – amplificato dalla dentiera nuova di pacca - faranno partire in lui una selva di bestemmie inarrestabile, che durerà per tre giorni consecutivi.

Lo scandalo sarà tale che metà degli italiani manderà al diavolo la Rai e la democrazia cristiana in un colpo solo, e Veltroni potrà finalmente vincere le elezioni senza trovarsi fra i piedi i soliti chierichetti travestiti da politici come Di Pietro, Rutelli o padre Prodi.

Vai Walter che sei tutti noi!

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
robowsky
Inviato: 3/1/2009 10:29  Aggiornato: 3/1/2009 10:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/9/2008
Da:
Inviati: 37
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
L'ironia è un qualcosa di magico che ci fa sentire quale possa essere la reale differenza tra il resto degli creazione e l'uomo. In fondo gli esseri umani sono speciali proprio perchè hanno innato il senso della comicità, dell'ironia. Tutto è terribilmente vero, o potrebbe esserlo, ma tutto è sicuramente comico e reale allo stesso tempo. La dimensione della comicità e dell'ironia è la sola realtà che non ha bisogno di interpretazioni e critiche perchè è semplicemente VERA.
Quando guardiamo una caricatura di noi stessi disegnata da abile mani di un caratterista ci guardiamo come in uno specchio e siamo capaci di cogliere quegli aspetti essenziali del nostro carattere e della nostra storia. Nel vedere le cose vere disegnate bizzarre o buffe si coglie immediatamente l'aspetto essenziale del simbolo.
Apprezzo quando non tutto si prende sul serio e si cerca nell'ironia o nell'autoironia la fonte della verità, specialmente in menti come le nostre che sono attente e guardinge a scoprire gli inganni della storia ed a cercare la realtà delle cose e degli uomini.
Grazie dell'articolo.

Signori, non potete fare a botte in Centrale Operativa! Il Dottor Stranamore
Freeman
Inviato: 3/1/2009 10:31  Aggiornato: 3/1/2009 10:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Posterò un commento quando avrò finito di ridere, e riuscirò a rialzarmi da sotto la scrivania...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
peonia
Inviato: 3/1/2009 10:43  Aggiornato: 3/1/2009 10:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Caro Max, a parte il sarcasmo e l'ironia, che ho trovato divertenti,e non avendo letto il documento, non mi sembra pero' tanto strano che anche Obama possa aver utlizzato tecniche subliminali, anzi.
In fondo pare che tutti le utilizzino, da noi in primis il Berlusconi, nella campagna precedente, piazzandoli anche nei cartelloni pubblicitari che invadevano la citta', nascosti in quel cielo azzuro con qualche nuvola...che a detta di esperti di PNL erano zeppi di .....
Tu, personalmente, cosa pensi voglia dire o fare il tipo che ha redatto quel documento? cioe' quale e' lo scopo, a questopunto?

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Descartes
Inviato: 3/1/2009 10:47  Aggiornato: 3/1/2009 10:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/6/2006
Da: Christ = Sun God
Inviati: 1087
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
La riscoperta dell'acqua calda. Sono tecniche vecchie come il cucco. Si chiama arte della retorica. Ogni tanto qualcuno riscopre la Téchne rhetorikè di Aristotele, e pensa di essere un genio o di avere poteri ipnotici...

desbouvet
Inviato: 3/1/2009 11:02  Aggiornato: 3/1/2009 11:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Ed io invece affermo che qualcosa di vero c'è. Ho visto persone in carne e ossa, con un bagaglio di lingua inglese di tre parole, che rimanevano a bocca aperta davanti alle lunghe menate di Obama. Non liquiderei la faccenda con tutta questa ironia. Io ci son passato, dalla terapia d'urto dei dottori. Sentire e vedere Obama mentre snocciolava i suoi lievissimi -apparenti- 'tic', sia verbali che gestuali, mi recava una strana sensazione. Tu forse ironizzi molto perchè sai la provenienza di questo studio, e non te ne fidi giammai. Avrai pur ragione tu, come sempre del resto; e comunque, estrema puntualizzazione: se anche Obama fosse un ipnotizzatore, non significa che sia meno burattino di quel che si è presupposto. Non significa proprio nulla, anzi. Anche il cavalier silvio è esperto di certe tecniche, e se c'è un burattino spiegazzato sulla faccia della terra, è lui, poraccio...

Redazione
Inviato: 3/1/2009 11:16  Aggiornato: 3/1/2009 11:52
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Guardate che non c'è nessun "intento secondario", in questo articolo, e sicuramente non c'è quello di riaprire la polemica sul burattino. Ormai abbiamo detto tutti trenta volte quello che pensiamo.

Era solo per farsi quattro risate insieme, perchè non mi andava di iniziare l'anno con un altro articolo serio.

La programmazione subliminale esiste certamente (ne parlo anche nel film su RFK, a proposito di Mk-Ultra) e sicuramente tutti i politici vi fanno ricorso in una certa misura.

Ma non credo che la cosa si riduca a fare affermazioni banali "per ridurre la soglia critica di difesa", e poi "infilare di nascosto il collegamento subliminale". Quanto uno comincia a dire cose ovvie, almeno per quel che mi riguarda, io mi giro e me ne vado.

Fra l'altro, Obama parlava davvero lentamente all'inizio, ma non credo che lo facesse per ipnotizzare la gente. Cercava solo le parole con attenzione, ed infatti man mano che la campagna procedeva, e che i discorsi gli venivano "in automatico" andava veloce come tutti gli altri.

(Comunque, se qualcuno è convinto che basti ripetere il gesto con le dita che si toccano, per farti scattare la voglia di votare per lui quando sei alle urne, parliamone pure seriamente).

Pyter
Inviato: 3/1/2009 11:19  Aggiornato: 3/1/2009 11:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Io sono qui...

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
ahmbar
Inviato: 3/1/2009 11:19  Aggiornato: 3/1/2009 11:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Sghignazzare e' lecito, ma la PNL esiste, e vi garantisco che e' di una potenza devastante

Il mio forbito inglese non mi permette di capire se il nostro ne faccia uso, ma chiunque abbia approfondito l'argomento sa' che, se usata correttamente, "parla" al nostro inconscio
Ed il nostro inconscio e' responsabile di piu' dell' 80% dei nostri comportamenti, che la cosa piaccia o meno a tutti quelli che amano credere a "Nella mia vita decido io cosa fare/pensare, sono io il padrone del mio destino"

Ho fatto delle prove con alcune clienti (femmine, di irretire/agganciare i maschi non so' perche' ma mi interessa meno...), restando allibito (e spaventato, lo ammetto) dagli esiti positivi : in 15/20 minuti, utilizzando queste tecniche in mezzo ad una conversazione apparentemente innocente, una perfetta sconosciuta ti dava il suo n° di telefono o ti chiedeva di incontrarla di nuovo

Ma forse il responsabile di tutto era il mio incredibile fascino personale (che pero', casualmente, tendeva a nascondersi nelle mie calze quando non utilizzavo questa forma di comunicazione...)

Mi spiace se vi ho un po' rovinato il divertimento, ma chiunque abbia studiato Erickson conosce benissimo quanta verita' esista nei suoi studi

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Pyter
Inviato: 3/1/2009 11:21  Aggiornato: 3/1/2009 11:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Nessuno mi vede ma io continuo ad essere qui....

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
LoneWolf58
Inviato: 3/1/2009 11:28  Aggiornato: 3/1/2009 11:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Ecco adesso ne sono certo... qualcun'altro fa scorpacciata di DylanDog

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pyter
Inviato: 3/1/2009 11:31  Aggiornato: 3/1/2009 11:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Domani potrei essere ancora qui...ma anche lì.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
cnj
Inviato: 3/1/2009 11:46  Aggiornato: 3/1/2009 11:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Da come si presenta il lavoro sui "messaggi occulti di Obama" a me sembra che chi l'ha scritto soffra di qualche turba mentale o è pagato per raccontare balle.
Non credo che su queste basi possa spendere altro tempo per leggere l'intero "capolavoro".
Al di là delle scoperte si questo nuovo Dr.Watson (sarebbe stato un po' più credibile se avesse "scovato" qualcosina anche su Mccain) esistono realmente gruppi, persone e servizi segreti che utilizzano da anni metodi più o meno legali (di solito non sono affatto legali) per il "controllo mentale".
Vi invito a leggere "Controllo Mentale" del Dr.Armen Victorian che parla di programmi svolti in tal senso...e con prove alla mano...non quisquiglie

“Obama usa un modo innaturale lento, ritmico, di quattro o otto parole, seguite da pause enormi, che vengono pronunciate come se fossero idee complete, mentre sono solo una parte della frase”.
Mi ricorda qualcuno questo modo di fare... la prossima mossa quale sarà? Hammamet?

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
Pyter
Inviato: 3/1/2009 11:50  Aggiornato: 3/1/2009 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!




Ecco..adesso mi vedete...ma solo quando lo dico io!!

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Timor
Inviato: 3/1/2009 12:01  Aggiornato: 3/1/2009 12:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/11/2005
Da:
Inviati: 639
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Qualsiasi uso del linguaggio è un uso condizionante e manipolativo fino all'eccesso ipnotico.

Non c'è nulla di sorprendente in ciò, basterebbe imparare ad osservare a ciò che ci viene detto e soprattutto come reagiamo ai contenuti che ci vengono proposti.

Non esiste una comprensione logica scissa da una reazione emotiva nella natura umana.
Poichè sempre reagiamo con approvazione-entusiasmo, avversione-ostilità oppure indifferenza e chiusura a ciò che leggiamo o viene detto.

Dove c'è attenzione-volontà c'è emotività e pertanto qualche genere di potenziale risposta condizionata.

L'abile retore o ipnotista deve imparare a utilizzare le porte comunicative che conducono l'altro alle risposte emotive primarie che sono uguali per tutti; solo il percorso logico-associativo necessario può essere diverso in base al vissuto del singolo.

Nessuno è libero dai condizionamenti linguistici che strutturano la personale e collettiva interpretazione della realtà, però possiamo accorgerci di esserlo e da lì scegliere nuovi più adatti condizionamenti.

"Il vero Big Bang è la nascita di una coscienza"

"Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem"
Descartes
Inviato: 3/1/2009 12:04  Aggiornato: 3/1/2009 12:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/6/2006
Da: Christ = Sun God
Inviati: 1087
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Qualche studio scientifico sul Neurolinguistic programming:

Percept Mot Skills. 1983 Aug;57(1):207-10.
Matching therapists' predicates: an in vivo test of effectiveness.
Dowd ET, Hingst AG.

The theory of neurolinguistic programming predicts that a therapist's matching of a client's primary representational system, as expressed in the client's predicates, should result in increased therapist's rapport and social influence. This hypothesis was tested in an actual interview situation. Six relatively inexperienced therapists, two each in predicate matching, predicate mismatching, and predicate no-matching conditions, conducted a 30-min. interview with nine undergraduate student volunteers each, for a total of 54 subjects. After the appropriate interview condition was completed, subjects rated ther therapists on the Counselor Rating Form and the Counseling Evaluation Inventory. No significant differences among the three conditions on any of the measures were found. Results are compared with those of previous research on assessment and primary representational matching in analogue situations.

PMID: 6622159 [PubMed - indexed for MEDLINE]



Percept Mot Skills. 1985 Dec;61(3 Pt 1):717-8.
Hypothesized eye movements of neurolinguistic programming: a statistical artifact.
Farmer A, Rooney R, Cunningham JR.

Neurolinguistic programming's hypothesized eye-movements were measured independently from videotapes of 30 subjects, aged 15 to 76 yr., who were asked to recall visual pictures, recorded audio sounds, and textural objects. chi 2 indicated that subjects' responses were significantly different from those predicted. When chi 2 comparisons were weighted by number of eye positions assigned to each modality (3 visual, 3 auditory, 1 kinesthetic), subjects' responses did not differ significantly from the expected pattern. These data indicate that the eye-movement hypothesis may represent randomly occurring rather than sensory-modality-related positions.

PMID: 4088761 [PubMed - indexed for MEDLINE]



Percept Mot Skills. 1986 Apr;62(2):523-9.
Test of the neurolinguistic programming hypothesis that eye-movements relate to processing imagery.
Wertheim EH, Habib C, Cumming G.

Department of Psychology, La Trobe University, Bundoora, Victoria, Australia.

Bandler and Grinder's hypothesis that eye-movements reflect sensory processing was examined. 28 volunteers first memorized and then recalled visual, auditory, and kinesthetic stimuli. Changes in eye-positions during recall were videotaped and categorized by two raters into positions hypothesized by Bandler and Grinder's model to represent visual, auditory, and kinesthetic recall. Planned contrast analyses suggested that visual stimulus items, when recalled, elicited significantly more upward eye-positions and stares than auditory and kinesthetic items. Auditory and kinesthetic items, however, did not elicit more changes in eye-position hypothesized by the model to represent auditory and kinesthetic recall, respectively.

PMID: 3503261 [PubMed - indexed for MEDLINE]




Sao Paulo Med J. 1999 Mar 4;117(2):63-71.
Impact of the application of neurolinguistic programming to mothers of children enrolled in a day care center of a shantytown.
de Miranda CT, de Paula CS, Palma D, da Silva EM, Martin D, de Nóbrega FJ.

Department of Psychiatry of Universidade Federal de São Paulo, Centro de Referência da Saúde da Mulher, Nutrição, Alimentação e Desenvolvimento, Brazil. [email protected]

CONTEXT: Of the members of a family, the mother is without doubt the most important one, which provides justification for including an evaluation of her mental health as one of the variables to be considered as determining factors in each child's level of development. OBJECTIVE: To assess the impact of the application of Neurolinguistic Programming (NLP) on child development, home environment and maternal mental health. DESIGN: Randomised controlled trial. SETTING: The study included children enrolled in the municipal day care center of a shantytown in the City of São Paulo. PARTICIPANTS: 45 pairs of mothers and respective children between 18 and 36 months of age. MAIN MEASUREMENTS: Children's development (Bayley scales); home environment variation (HOME); and maternal mental health (SRQ). Comparison between before and after the intervention was made in terms of children's psychomotor development, home environment and maternal mental health. INTERVENTION: Application of the NLP technique to the experimental group and comparison with a control group. 1--Experimental (EG), consisting of 23 children submitted to intervention by NLP; and 2--Control (CG), with 22 children with no intervention. Length of intervention: 15 sessions of NLP. RESULTS: 37 children remained in the study (EG = 10, CG = 27). Variations in mental development (OR 1.21, IC 95% 0.0 to 23.08) in their home environment (Wilcoxon): p = 0.96 (before) and p = 0.09 (after); in maternal mental health: p = 0.26, 2 df. CONCLUSIONS: There was a trend that indicated positive effects on the home environment from the intervention.

PMID: 10488603 [PubMed - indexed for MEDLINE]




EJ324984
Title: Neuro-Linguistic Programming Treatment for Anxiety: Magic or Myth?
Authors: Krugman, Martin; And Others
Source: Journal of Consulting and Clinical Psychology, v53 n4 p526-30 Aug 1985

Abstract: Compared neuro-linguistic programing treatment for anxiety with self-control desensitization of equal duration and a waiting-list control group in treating public speaking anxiety. Results indicated that neither treatment was more effective in reducing anxiety than merely waiting for one hour. (Author/MCF)




Title: The effect of neurolinguistic programming on organisational and individual performance: a case study
Author(s): John E. Thompson, Lisa Courtney, D. Dickson
Journal: Journal of European Industrial Training
Year: 2002 Volume: 26 Issue: 6 Page: 292 - 298
ISSN: 0309-0590

Abstract: Neurolinguistic programming (NLP) is a set of techniques designed to make you better at what you do. NLP helps you to understand yourself and others and teaches you how to communicate effectively with others in order to build better relationships with them. Reports on a longitudinal study of the effect of a two to three day NLP course on managers and staff in the hospitality industry. The evaluation is unique as it is the only known longitudinal research into the effects of NLP. Measurements were taken on four psychometric measures at four time periods. The four constructs measured are all positively linked to performance. Three show increases over the start of course measure. Self-efficacy does not. The verdict on the efficacy of NLP is unclear. Draws some conclusions on the extension of the research.

tiburon
Inviato: 3/1/2009 12:34  Aggiornato: 3/1/2009 12:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/11/2007
Da:
Inviati: 150
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
per Autore: ahmbar Inviato: 3/1/2009 11:19:33

Fermo lì giovanotto!!!!

non crederai di lanciare l'esca sul segreto dei segreti e poi defilarti come se niente fosse...


voglio un rapporto completo al più presto: e per averlo ho bisogno delle tue tecniche.

Dettagli dettagli dettagli....ed anche un elenco delle clienti sensibili per le sperimentazioni...

Quanto ad Obama.... lo sapevo che voleva qualcosa. non avevo focalizzato fosse il voto, ma c'era qualcosa di sospetto in quei concerti...

All'ipnosi con risvolti sociali

Sertes
Inviato: 3/1/2009 12:59  Aggiornato: 3/1/2009 13:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Come si suol dire LETTO E DEBUNKATO

Sto coglione ha scritto 67 pagine e ha incluso pure le possibili contro-smentite:

Citazione:

Skeptics will surely doubt the information provided in this document with four specific
oppositions – each of which this document disproves.
These certain oppositions answered in this document are:
1. Hypnosis isn’t real - hypnosis wouldn’t / doesn’t work on me
2. Obama isn’t intentionally using mass hypnosis
3. Obama’s popularity is not attributable to his use of hypnosis
4. There is nothing unethical about Obama’s use of hypnosis


se il babbeo permette, ci sarebbe una quinta possibilità:

5. We lived for 8 years into deep shit, and no one heard or hears a word from me, but now I'm whining against the first breath of fresh air

Procedo ad elaborare:

Puttana la miseria, ogni volta in questi 8 anni in cui ci hanno mostrato lo schianto sulle due torri dicendo Alquaeda non era NLP?
E ogni volta che hanno ucciso il numero tre di Alquaeda?
E ogni volta che i tizi stavano preparando un attentato e sempre i tizi erano "believed to be linked to Alquaeda"? E' NLP quando ripeti ossessivamente una frase fasulla per farla passare per vera

E che dire di quella volta che il generale andò all'ONU mostrando la fialetta con le WMD? Mostrarla in diretta davanti a tutti, senza analisi e una minchia di prova scientfica, faceva appello alle emozioni o alla ragione?

Nooo, sto sfigato se ne esce con 67 pagine in cui scrive in ognuna:

Citazione:
EXPOSING OBAMA’S DECEPTION MAY BE THE ONLY WAY TO PROTECT DEMOCRACY


sì... mavaffanculo

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
loris
Inviato: 3/1/2009 13:06  Aggiornato: 3/1/2009 13:06
So tutto
Iscritto: 14/2/2008
Da:
Inviati: 22
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Più grande è l'illusione più grande sarà la delusione.......

L'America non ha molti spazi di manovra per uscire dalla crisi, gli americani si sono affidati ad Obama ma non potrà fare quasi niente.

Sertes
Inviato: 3/1/2009 13:21  Aggiornato: 3/1/2009 13:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Citazione:

Fermo lì giovanotto!!!!

non crederai di lanciare l'esca sul segreto dei segreti e poi defilarti come se niente fosse...


voglio un rapporto completo al più presto: e per averlo ho bisogno delle tue tecniche.

Dettagli dettagli dettagli....ed anche un elenco delle clienti sensibili per le sperimentazioni...


La NLP è il Lato Oscuro (TM) nell'arte della seduzione. Non andrebbe usata in quanto è leggermente oltre il confine del legittimo uso della parola per convincere, infatti dipende più da chi la esegue che da chi la riceve, tende a "cortocircuitare" la mente del tuo interlocutore a prescindere da chi sia o cosa pensi.

Se invece ti interessa approfondire le tecniche "legittime" leggiti lo splendido libro The Game di Neil Strauss oppure iscriviti a www.fastseduction.com . Troverai decine di idee, approcci e ragionamenti che ti possono aiutare, senza "barare" con l'ipnosi. La cosa più buffa è che non sono segreti, sono cose che sai già, ma messe in fila per formare un discorso logico assumono un valore ben diverso.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
cloud
Inviato: 3/1/2009 13:32  Aggiornato: 3/1/2009 13:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/10/2008
Da:
Inviati: 77
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
ogni politico cerca di trovare il modo più convincente per creare consenso e conquistare voti.... tutti i politici lo fanno...
anche veltroni aveva i suoi cavalli di battaglia :
ricordate "il principale esponente dello schieramento a noi avverso"....

tra l'alto " è il momento di cambiare" SI PRESENTA A TUTTE LE ELEZIONI IN QUALSIASI LUOGO E TEMPO!

ecchepalle!

giordie
Inviato: 3/1/2009 13:41  Aggiornato: 3/1/2009 13:41
So tutto
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 4
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
beh una cosa positiva c'è bush è stato sconfitto a me gli occhi eheheh

alsecret7
Inviato: 3/1/2009 14:07  Aggiornato: 3/1/2009 14:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
certo forse avra usato anche questo trucchetto ma per convincere il popolo americanoe molto piu semplice. la stupidita del popolo stesso altrimenti non avrebbe mandato quel imbecille di busch due volte alla casa bianca, certo anche lui avra usato i suoi trucchetti ma la colpa e sempre del pubblico addormentato, l'11 settembre e un esempio a quella gente basta terorizzarla per poi mettersi a novanta gradi basta poco, e tante ne succederanno e tutti incoro diranno si bisogna farlo fatelo pure questo vale per qualsiasi paese ci manche rebbe l'italia non e da meno anzi qui ci bastano i servi del potere cioe giornali e tv a ricoglionire la gente basta poco che ce vo e via tutti in coro italia uno visto che basta poco.

sono_io
Inviato: 3/1/2009 14:08  Aggiornato: 3/1/2009 14:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 73
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
La PNL, e la comunicazione efficace che ne deriva, non è persuasione occulta; viene insegnata in varie università da parecchi anni, non troppi in quanto è una scoperta relativamente, come già in formazioni aziendali. È stata e viene usata da praticamente tutti i contendenti politici.
È estremamente esagerato parlare di ipnosi collettiva.
Per chi fosse interessato, anche per una replica più informata, è disponibile parecchia letteratura, non solo specialistica per psicologi.
Consiglio comunque a tutti lo studio, se non della programmazione neuro linguistica (paroloni scientifici molto impressionanti) almeno della comunicazione efficace; estremamente utile nei rapporti interpersonali, non per esercitare violenza persuasiva, ma per essere appunto efficaci nel trasmettere il proprio messaggio.

sono_io
Inviato: 3/1/2009 14:25  Aggiornato: 3/1/2009 14:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 73
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Sopra "scoperta relativamente," va letto "scoperta relativamente recente".
Scusate il refuso.

Sertes
Inviato: 3/1/2009 15:37  Aggiornato: 3/1/2009 15:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Citazione:
La PNL, e la comunicazione efficace che ne deriva, non è persuasione occulta; viene insegnata in varie università da parecchi anni, non troppi in quanto è una scoperta relativamente, come già in formazioni aziendali. È stata e viene usata da praticamente tutti i contendenti politici.
È estremamente esagerato parlare di ipnosi collettiva.
Per chi fosse interessato, anche per una replica più informata, è disponibile parecchia letteratura, non solo specialistica per psicologi.
Consiglio comunque a tutti lo studio, se non della programmazione neuro linguistica (paroloni scientifici molto impressionanti) almeno della comunicazione efficace; estremamente utile nei rapporti interpersonali, non per esercitare violenza persuasiva, ma per essere appunto efficaci nel trasmettere il proprio messaggio.


Scusa, distinguiamo: la "comunicazione efficace" non è violenza persuasiva. La PNL sì.

- Induzione di trance (Trance Inductions)
- Agganci/Correlazioni ipnotiche (Hypnotic Anchoring)
- Ripetizione e indicazione (Pacing and Leading)
- Ripetizione, distrazione e utilizzo (Pacing, Distraction and Utilization)
- Deviazione dal fattore critico (Critical Factor Bypass)
- Accumulo di schemi verbali (Stacking Language Patterns)
- Adattamento a reazioni pre-programmate (Preprogrammed Response Adaptation)
- Affermazioni collegate / Ponti causali (Linking Statements/ Causality Bridges)
- Significati secondari nascosti nella trama (Secondary Hidden Meanings/Imbedded)
- Suggestioni (Suggestions )
- Trasferimento di emozioni (Emotion Transfer)
- Programmazione dell’emisfero non-dominante (Non-Dominant Hemisphere Programming).

Tu in questi elementi escludi la violenza, il sotterfugio?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
so_tutto
Inviato: 3/1/2009 16:02  Aggiornato: 3/1/2009 16:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2009
Da:
Inviati: 122
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Massimo mi sta diventando un debunker.

tommasso
Inviato: 3/1/2009 16:04  Aggiornato: 3/1/2009 16:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2006
Da: ZENA
Inviati: 722
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!

"I nostri nemici sono creativi e pieni di risorse, e lo siamo anche noi. Loro non smettono mai di pensare a nuovi modi per danneggiare il nostro paese e la nostra gente, e nemmeno noi." 5 agosto 2004 G.W.Bush
sono_io
Inviato: 3/1/2009 17:15  Aggiornato: 3/1/2009 17:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 73
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
"Riposto" ora in sintesi la risposta della quale ho sbagliato qualcosa ed è andata persa.

La programmazione neuro linguistica (parolone scientifico spaventevole) usa canali comunicativi specifici di ogni persona, è applicabile in maniera approfondita solo a distanza ravvicinata (per intendersi abbastanza da vedere bene gli occhi e sentire il respiro del proprio interlocutore) in modo da poter comprendere come comunicare. Inoltre non tutte le persone sono ipnotizzabili.
Non è pertanto possibile usarla bene in un comizio, tanto meno se radio-televisivo.
È invece possibile usare tecniche di relazione pubblica per fare arrivare il proprio messaggio e convincere il pubblico a farsi votare (o comprare il proprio prodotto, ecc.)
Tutti i politici rilevanti usano le tecniche di convincimento che esistono, accusare un singolo di usarle è di parte.

ahmbar
Inviato: 3/1/2009 17:40  Aggiornato: 3/1/2009 17:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Autore tiburon Inviato: 3/1/2009 12:34 Aggiornato: 3/1/2009 12:34

Citazione:
Fermo lì giovanotto!!!!

Solo per avermi definito"giovanotto" meriteresti la copia della mia rubrica, ma e' l'anno nuovo, e sono ancora pieno di buoni propositi per cui ti evito la possibilita' di incontrare delle donne che (spesso, troppo spesso...) sono in sintonia con me
(Tradotto: fuori di zucca e..."bizzarre"?...si, definiamole "bizzarre")

Citazione:
Dettagli dettagli dettagli....ed anche un elenco delle clienti sensibili per le sperimentazioni...

Come ti ha gia' specificato Sertes
La NLP è il Lato Oscuro (TM) nell'arte della seduzione. Non andrebbe usata in quanto è leggermente oltre il confine del legittimo uso della parola per convincere, infatti dipende più da chi la esegue che da chi la riceve, tende a "cortocircuitare" la mente del tuo interlocutore a prescindere da chi sia o cosa pensi.

L'elenco e'...tutte le persone con cui la applichi, funziona in maniera tremenda
(io ho infatti smesso subito proprio per il potere che ero in grado di esercitare, continuo a preferire che una persona scelga la mia compagnia perche' le piace come sono, pregi e difetti, e non perche' ho "scavalcato" fraudolentemente i freni e filtri che ognuno di noi possiede, inducendola ad una fiducia ed interesse che si dovrebbero sviluppare solo dalla conoscenza )

Per tornare all'articolo, non ho visto nella gestualita' cio' che mi hanno insegnato, se non in sporadiche occasioni
E chiunque abbia un direttore delle campagne politiche che non sia un beota fuori dal mondo apprende le tecniche basilari della comunicazione di massa, che chiunque ambisca a cariche pubbliche dovrebbe conoscere.
(in alternativa, basta inserire il proprio sistema informatico sostituendolo al voto cartaceo e costruire cosi' il proprio successo, come i neocons con Bush ci hanno insegnato)

Barare? yes, we can

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
redna
Inviato: 3/1/2009 18:26  Aggiornato: 3/1/2009 18:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
http://mysterium.blogosfere.it/2008/02/obama-e-un-sensitivo.html

Un mio amico carissimo, americano, di passaggio in Italia mi ha riferito che negli Stati Uniti, infervorati dalla nuova corsa alla Casa Bianca, sta circolando, sempre più diffusamente, una leggenda metropolitana: che Barack Obama sia un sensitivo.

Il candidato nero dell'Illinois, cioè, che sta sbaragliando ogni pronostico che lo dava come 'presidente impossibile', perchè nero e perchè troppo giovane, possiederebbe delle qualità misteriose, medianiche, in grado di 'aiutarlo' non poco nella cavalcata verso Washinton.

Il mio amico sostiene che la leggenda prende corpo ogni giorno di più, dopo ogni comizio di Barack: è straordinaria, mi dice, la sua presa sulla gente. I suoi toni, il modo che ha di parlare, il timbro della voce, ma soprattutto lo sguardo profondo e penetrante, che veramente riesce ad ipnotizzare le platee.

La Leggenda metropolitana vuole che le doti 'medianiche' di Obama derivino direttamente dal padre, Barack Hussein Obama Senior, che come si sa è nato nel cuore dell'Africa, in Kenya, dove crebbe in povertà facendo perfino il pastore di capre. Da quelle parti gli sciamani non sono così rari..

Il rapporto di Barack con il padre , dicono le biografie del senatore nero, non è stato per niente facile fino alla morte di quest'ultimo, avvenuta per incidente stradale, nel 1982, dopo il divorzio dei genitori di Obama, ratificato quando lui era ancora un bambino.

Sarà forse questo aspetto della sua vita che ha scatenato la leggenda. Sulla quale magari speriamo di ricevere qualche notizia un po' più... autorevole.

E' noto comunque che il ruolo di Presidente Americano ha sempre scatenato la fantasia popolare, con tutto quello che da decenni si favoleggia sui rapporti tra Casa Bianca e Massoneria, sui misteriosi simboli che comparirebbero e compaiono perfino sul dollaro americano.

Per chi vuole farsi un rapido giro su Massoneria, Illuminati, America e Presidenti, Esoterimo e Dollaro americano, cliccare qui sotto:

http://www.menphis75.com/dollaro_esoterico.htm

Citazione:
Tutti i politici rilevanti usano le tecniche di convincimento che esistono, accusare un singolo di usarle è di parte.

...ma il singolo di parte che le usa (e si fa scoprire) è anche 'pirla'!!!



Citazione:
L'America non ha molti spazi di manovra per uscire dalla crisi, gli americani si sono affidati ad Obama ma non potrà fare quasi niente.

Non gli resta che ipnotizzare tutti gli abitanti degli USA.
In questa maniera convincendo tutti si autoconvince lui stesso.Dopotutto è la tecnica utilizzata qui in Italia da quasi due decenni.
Alcuni (non molto esperti) le chiamano palle, altri si autoconvincono, invece, che sono delle autentiche illuminazioni.
Le scuole sono diverse. Anche le palle, a volte!!!



Citazione:
Consiglio comunque a tutti lo studio, se non della programmazione neuro linguistica (paroloni scientifici molto impressionanti) almeno della comunicazione efficace; estremamente utile nei rapporti interpersonali, non per esercitare violenza persuasiva, ma per essere appunto efficaci nel trasmettere il proprio messaggio.

La violenza persuasiva è utile per ottenere nell'altro la paura.
In questa maniera qualsiasi messaggio viene trasmesso con l'intimidazione. Se poi qualcuno questa la chiama: 'comunicazione efficace...beh...!!!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Red_Knight
Inviato: 3/1/2009 19:20  Aggiornato: 3/1/2009 19:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Massimo sei ufficialmente il mio comico preferito! Mi sto ancora sfasciando!

A tutti l'artri: ma fatevi quattro risate anziché disquisire del concetto più vecchio del mondo come se fosse chissà quale arte arcana...

clausneghe
Inviato: 3/1/2009 20:13  Aggiornato: 3/1/2009 20:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Certo, è O.T. ma la notizia merita di imporsi sul normale chiacchericcio

L'"eroico" Tsahal ha innestato la baionetta e sta in questi momenti procedendo al rastrellamento casa per casa (di quelle rimaste) a Gaza,alla ricerca di non si sa bene cosa...
O sì? dite che sanno bene cosa fare e cercare?
Vedremo.
Questa è l'ora della verità, si và al corpo a corpo e non è detto che...

Riassumo e posto:
Forze di terra israeliane sono entrate alle 20 ora locale in due diversi punti della Striscia di Gaza. Lo riferiscono testimoni palestinesi. Le truppe al seguito dei blindati israeliani sono penetrate all'interno della Striscia da Beit Lahiya, dove ancora si estraggono corpi dalla moschea centrata oggi dalle cannonate. Testimoni parlano di spari e primi scontri tra truppe israeliane e difensori armati .
A Gerusalemme, intanto, il ministero della guerra ha autorizzato il richiamo alle armi di decine di migliaia di riservisti, riferiscono fonti semi ufficiali.
Il ministro ha anche disposto un allerta sui confini Siriano Libanesi temendo attacchi da quella parte.

trotzkij
Inviato: 3/1/2009 20:37  Aggiornato: 3/1/2009 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!


Il documento sembra uno di quei 'papers' che affermavano che in 35 minuti Saddam avrebbe potuto bombardare con testate atomiche il povero, innocente e piccolo occidente (Israele annesso).
Tra l'altro, il documento stesso sembra ricorrere alle tecniche di ipnosi e annebbiamento cerebrale (come lunghe e soporifere spiegazioni tecniche).


I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
82spisa82
Inviato: 3/1/2009 21:48  Aggiornato: 3/1/2009 21:48
So tutto
Iscritto: 2/1/2009
Da:
Inviati: 10
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Pochi articoli riescono a farmi sganasciare in modo genuino come questo
Comunque è la prima volta che sento parlare di PNL e senza cognizione di causa non posso certo mettermi a disquisire sulla sua effettiva o presunta efficacia...Ma mi si perdoni un ragionamento semplice semplice:pur supponendo che Obama si sia deliberatamente servito di questa "persuasione occulta" per arrivare alla Casa Bianca,non sarebbe stato molto meglio per lui ricorrere a sistemi già "collaudati" e sicuramente più rigorosi?
Tipo quelli del presidente uscente...
Mi si potrà obiettare -a ragione- che sicuramente Obama non avrà le stesse amicizie e gli influenti appoggi di cui ha goduto Bush ma di certo non è neanche l'ultimo sprovveduto degli USA...

Santaruina
Inviato: 3/1/2009 22:10  Aggiornato: 3/1/2009 22:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Prima di continuare a ridere, consiglio di studiare un po' meglio la PNL.

Mi scuso se linko un articolo del mio blog, ma avevo passato diverse settimane ad approfondire la questione prima di scriverlo:

Comunicazione e persuasione: il caso della PNL

E' solo una sintesi per chi volesse approfondire ulteriormente.

Si può anche cercare Derren Brown su youtube, per rendersi conto di cosa è in grado di fare chi gestisce queste tecniche in maniera accurata.

Con questo non voglio dire che Obama ha vinto perchè ha "ipnotizzato le masse".
Purtuttavia, queste persone conoscono molto bene queste tecniche, e le usano.
E queste tecniche funzionano.

Approfondite, è un modo per reagire all'ipnosi di massa a cui tutti noi, in maniera diversa, siamo sottoposti.
Non è il caso di riderci sopra.

Questo il mio consiglio.

Blessed be

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
manneron
Inviato: 4/1/2009 0:40  Aggiornato: 4/1/2009 0:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Citazione:
io ho infatti smesso subito proprio per il potere che ero in grado di esercitare


anch'io ne sono rimasto sorpreso. faccio un esempio:
-salve. (1parola)
-come ti chiami (3 parole)
-cosa ti piace (3 parole notare che ho ridotto da 4 a 3 perfezionando la tecnica). deve essere tutto molto lento perchè capiscano bene
poi lei risponde 50 euro e io dico ok. è fatta. lento perchè sono straniere soprattutto. un potere incredibile.

fender207
Inviato: 4/1/2009 2:04  Aggiornato: 4/1/2009 2:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2008
Da: Babilonia
Inviati: 169
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Citazione:

La PNL, e la comunicazione efficace che ne deriva, non è persuasione occulta; viene insegnata in varie università da parecchi anni, non troppi in quanto è una scoperta relativamente, come già in formazioni aziendali. È stata e viene usata da praticamente tutti i contendenti politici.
È estremamente esagerato parlare di ipnosi collettiva.
Per chi fosse interessato, anche per una replica più informata, è disponibile parecchia letteratura, non solo specialistica per psicologi.
Consiglio comunque a tutti lo studio, se non della programmazione neuro linguistica (paroloni scientifici molto impressionanti) almeno della comunicazione efficace; estremamente utile nei rapporti interpersonali, non per esercitare violenza persuasiva, ma per essere appunto efficaci nel trasmettere il proprio messaggio.



Scusa, distinguiamo: la "comunicazione efficace" non è violenza persuasiva. La PNL sì.

- Induzione di trance (Trance Inductions)
- Agganci/Correlazioni ipnotiche (Hypnotic Anchoring)
- Ripetizione e indicazione (Pacing and Leading)
- Ripetizione, distrazione e utilizzo (Pacing, Distraction and Utilization)
- Deviazione dal fattore critico (Critical Factor Bypass)
- Accumulo di schemi verbali (Stacking Language Patterns)
- Adattamento a reazioni pre-programmate (Preprogrammed Response Adaptation)
- Affermazioni collegate / Ponti causali (Linking Statements/ Causality Bridges)
- Significati secondari nascosti nella trama (Secondary Hidden Meanings/Imbedded)
- Suggestioni (Suggestions )
- Trasferimento di emozioni (Emotion Transfer)
- Programmazione dell’emisfero non-dominante (Non-Dominant Hemisphere Programming).

Tu in questi elementi escludi la violenza, il sotterfugio?

__________________________________________________

mi dispiace tanto ma l'umanità è da troppo tempo affetta da "pecorismo", la "comune opinione pubblica" e l'abbandono totale della visione soggettiva delle cose, con l'avvento della scienza, hanno un effetto sulla mente umana che equivale a quello che potrbbe avere del prosciutto sugli occhi.


non dovremmo fare una colpa alle pecore, perchè se non ci fossero loro non ci sarebbero neanche il cane, il pastore, i ladri e i recinti

«Quando guardo la storia sono pessimista, ma quando guardo la preistoria sono ottimista.»
ahmbar
Inviato: 4/1/2009 4:23  Aggiornato: 4/1/2009 4:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Manneron Citazione:
anch'io ne sono rimasto sorpreso. faccio un esempio:
-salve. (1parola)
-come ti chiami (3 parole)
-cosa ti piace (3 parole notare che ho ridotto da 4 a 3 perfezionando la tecnica). deve essere tutto molto lento perchè capiscano bene
poi lei risponde 50 euro e io dico ok. è fatta. lento perchè sono straniere soprattutto. un potere incredibile.




Pero'...pero'...
Rideresti ancora cosi' tanto se, senza che tu te ne accorga a livello cosciente, io ti dicessi in un colloquio "alza la mano destra", o "grattati la testa" o altri "ordini"...e tu ti rivedessi in un video che esegui questi miei comandi?
Perche' questo e' il potere della PNL, testato da me medesimo in diverse occasioni

E senza offrire i 50 euro

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Redazione
Inviato: 4/1/2009 4:46  Aggiornato: 4/1/2009 4:46
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
AHMBAR: "E senza offrire i 50 euro."

Io te ne offro 500, se mi dici come si fa ad obbligare Attivissimo ad andare in TV e confessare che lui ha sempre mentito consapevolmente sull'11 settembre.

manneron
Inviato: 4/1/2009 5:30  Aggiornato: 4/1/2009 5:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Citazione:
Rideresti ancora cosi' tanto se, senza che tu te ne accorga a livello cosciente, io ti dicessi in un colloquio "alza la mano destra", o "grattati la testa" o altri "ordini"...e tu ti rivedessi in un video che esegui questi miei comandi?


dipende. quanto sei distante da verona? se sei entro i 50km vengo. altrimenti raggiungibile tramite treno e non oltre i 200km. porto i 50€. tu tieni pronti i tuoi 50 in caso non riuscissi. se ci riesci te ne do altri 250 se mi insegni come. mi sembra un buon investimento.

Citazione:
Obama usa un modo innaturale lento, ritmico, di quattro o otto parole, seguite da pause enormi, che vengono pronunciate come se fossero idee complete, mentre sono solo una parte della frase


come celentano. sono anni che usa sta tecnica.

ahmbar
Inviato: 4/1/2009 6:08  Aggiornato: 4/1/2009 6:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
x Manneron
Parlare di questi "comandi" li rende immediatamente inefficaci, funzionano solo se ne sei totalmente inconsapevole : nel momento stesso in cui sai che sto cercando di usarli, le tue difese "coscienti" sono attivate, e non e' possibile scavalcarle.
E comunque sono a Milano, fuori "range"




Idem per la richiesta di Massimo, non puoi far fare qualcosa (con questi metodi almeno) a qualcuno se lui non vuole farlo, o almeno cosi' mi hanno insegnato

mi spiace, ma devo rinunciare alla tua generosa offerta (che pagherei assai volentieri di tasca mia, dato il motivo per cui me li hai offerti...)


Obama usa un modo innaturale lento, ritmico, di quattro o otto parole, seguite da pause enormi, che vengono pronunciate come se fossero idee complete, mentre sono solo una parte della frase
Citazione:
come celentano. sono anni che usa sta tecnica.

Non confondiamo tecnica con vuoto mentale, please

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Paxtibi
Inviato: 4/1/2009 11:30  Aggiornato: 4/1/2009 11:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/4/2005
Da: Atene
Inviati: 8134
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Non saprei dire se davvero Obama abbia usato la PNL, del resto non c'è certo bisogno di tecniche complicate per intortare i gonzi, Wanna Marchi docet.

Il gonzo capisce quel che vuol credere, non è certo una novità. Lo scandalo è che possa votare, e fottere anche la vita di chi gonzo non è.

Robym
Inviato: 4/1/2009 14:43  Aggiornato: 4/1/2009 14:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2006
Da: Sardigna
Inviati: 237
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
La PNL (e varianti) funziona eccome e ben lo sanno coloro che scrivono e pubblicano libri su tale argomento, soprattutto se viene vagamente aleggiato il miraggio della conoscenza/conquista dell'altro sesso (la carne tira e trita sempre, altrimenti non avremmo come ministro la Carfagna): in un'allegoria decameronica, orde di aitanti masculi dal pelo ribelle ululanti, arrapati e gocciolanti (qualcuno purtroppo non resiste all'impatto emotivo prospettato) si precipitano in libreria ad acquistare/acquisire/metabolizzare le ultimissime pubblicazione della PNL applicata (anche) alla "conquista della femmina di essere umano in 5 minuti" (come se si trattasse esclusivamente di entità biologiche vulvaportanti prive di autocoscienza e raziocinio - ovviamente non mi riferisco alle truzze, queste rientrano nella categoria di "amenità prive di ragione"), nella speranza di riuscire finalmente a trombarsi quella "gnoccona, tettona, biondona, culo a mandolino, labbra-da-pompinara" che solitamente non li caga nemmeno di striscio e se casualmente lo fa poi chiede il risarcimento per appropriazione indebita di escrementi... E magari poi presumono, per autoconvincimento, che il fatto che l'oggetto dei desideri e delle seghe notturne li abbia finalmente degnati di una parola (anche se poi gli ha detto di levarsi dai coglioni) sia merito delle mirabolanti tecniche di persuasione brevettate dal professor Flukenstein o chi per esso (basta fare una breve ricerca in rete per constatare quanto questa cosa sia diffusa, quante pubblicazioni e corsi siano disponibili e quale sia il giro d'affari che ci stà attorno).
La PNL ha una sua ragione d'essere, ma chiunque abbia un minimo di competenza o conoscenza in ambito psicologico sa benissimo che per l'ottimale/corretto funzionamento di tali tecniche è (tra le altre cose) fondamentale un adeguato contesto/ambito/campo che escluda eventuali distrazioni (il rumore di fondo) e permetta di concentrarsi esclusivamente su ciò che si desidera ottenere, soprattutto per quanto riguarda le relazioni extrapersonali tra pari (il condizionamento elettorale su larga scala, oltre che essere frutto di un rapporto squilibrato a favore dell'emittente, si basa su altri fattori, come ad esempio una sostanziale ignoranza di fondo del ricevente il messaggio e l'impossibilità di quest'ultimo ad una reazione/obiezione di pari entità).
Sinceramente quando sento qualcuno vantare strabilianti risultati (specialmente nei confronti dell'altro sesso) grazie all'applicazione della PNL mi vien da ridere: certo, potrebbe aiutare a comprendere taluni tratti caratteriali o atteggiamenti ai quali solitamente non si da attenzione, riuscendo ad inserire in una "categoria" o "schemino" un determinato tipo di persona, ma da qui a dichiararla come "nuovo fluido dell'amore e del controllo mentale e pietra tombale della masturbazione maschile" ce ne passa.
Un saggio, una volta, disse con lapidaria illuminazione: "ma Baffanculo!"... Evidenziando che la B, opportunamente capovolta, può ben rappresentare un bel paio di chiappe o di tette.
Saluti e buon ferragosto.

p.s. comunque, ragionando a posteriori (posteriori...) la PNL funziona, infatti m'ha "costretto" a scrivere questa cosa.

Citazione:
non puoi far fare qualcosa (con questi metodi almeno) a qualcuno se lui non vuole farlo


Grazie al cazzo: come dire "io sono propenso a fare questa scelta, poi se qualcuno mi sollecita, la faccio ancora più volentieri"... il resto è sbobba per polli: e c'è qualcuno che continua a parlare dei poteri occulti della PNL? Ma per favore...

Quando l'Allevi è pronto inizia a suonare.
vacpuz
Inviato: 4/1/2009 15:01  Aggiornato: 4/1/2009 15:01
So tutto
Iscritto: 26/11/2008
Da:
Inviati: 2
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Ho stima di Massimo Mazzucco, però ritengo che articoli come questo, non facciano altro che screditare noi "complottisti".
Mi si deve spiegare com'è che allora moltissima gente ha votato per Mc Kein.
No, no...non ci siamo. Consiglio di evitare di spingersi fino a questo punto con articoli come questo.
Non dico che questa tecnica ipnotica non esista e non sia micidiale, anzi, ci credo al 100%. Ma la applicano tutti, forse anche noi nel quotidiano quando vogliamo convincere persone..."difficili", diciamo.
Un grazie ancora a Luogocomune per esserci.

Alexandros
Inviato: 4/1/2009 17:03  Aggiornato: 4/1/2009 17:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2006
Da:
Inviati: 107
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Vabbè Massimo..... a me sto tizio non convince, va bene: ma non penso che il problema principale sia costituito dal fatto che siano state implementate nozioni di programmazione neurolinguistica e princìpi d'ipnosi di massa. L'hanno fatto in maniera casareccia col Berlusca: non dovevano farlo a maggior ragione pure in questo caso, nella patria del condizionamento psicologico per eccellenza?
Piuttosto, sarebbe stato meno "banale" pensare che il "negretto" (anzi, "l'abbronzato"...), che "pare" imparentato anche con "qualcuno" degli "uscenti"... ce l'abbiano messo in lizza i "soliti noti"... per far avverare qualche bella profezia, visto che manca poco al 2012.
Sai, questi qua a queste cose ci credono davvero; per personaggi preda di deliri di onnipotenza, anzi sarebbe una specie di passatempo, di "hobby". D'altronde, la fine del mondo la stanno facendo approssimare a tambur battente giorno dopo giorno, e non solo con l'inquinamento e le guerre.
Quindi, dato che il "papa nero" a Roma non s'è fatto (a meno di qualche exploit sensazionale: tipo che si liberino di Ratzinger entro breve...), tanto vale eleggerne uno nell'"altra Roma"... No, perchè d'essere nero, è nero veramente eh?
Seriamente, non mi convince, sto tipo qua. Proprio no. A parte il fatto che fuma...

ahmbar
Inviato: 4/1/2009 19:30  Aggiornato: 4/1/2009 19:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Robym Citazione:
Sinceramente quando sento qualcuno vantare strabilianti risultati (specialmente nei confronti dell'altro sesso) grazie all'applicazione della PNL mi vien da ridere

Innanzitutto sono lieto che ti sia fatto un po' di risate grazie (anche) alle facezie che ho scritto io

Quando ho visto i risultati utilizzandola me ne sono spaventato, ma puoi pure continuare a ridere, fa' solo bene alla salute
Anzi, ti do una mano


non puoi far fare qualcosa (con questi metodi almeno) a qualcuno se lui non vuole farlo
Citazione:
Grazie al cazzo: come dire "io sono propenso a fare questa scelta, poi se qualcuno mi sollecita, la faccio ancora più volentieri"... il resto è sbobba per polli: e c'è qualcuno che continua a parlare dei poteri occulti della PNL? Ma per favore...

Come gia' scritto sopra, con la PNL puoi ottenere qualcosa che la persona potrebbe darti lo stesso (un ordine, un n° di telefono o quello che vuoi) se ti conoscesse meglio, o se si fidasse di te, ma che al momento non farebbe per i motivi di cui sopra, o perche' ha i cazzi per traverso o perche' sta pensando ad altro.
Che ti piaccia o meno, che tu ci creda o meno, la PNL scavalca le tue difese consce con una efficacia terribile

Io non ho riso mica tanto, ma se ti sembrano sciocchezze dette sotto i fumi dell'alcool di capodanno, libero di sghignazzare alle mie spalle

Buon anno lo stesso


Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
whyless
Inviato: 4/1/2009 20:13  Aggiornato: 4/1/2009 20:13
So tutto
Iscritto: 10/9/2006
Da:
Inviati: 5
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Bhè, Mazzucco, qual è il brutto?
Voglio dire, io ho solo 22 anni, conosco da poco la PNL e nel mio quotidiano la uso per capire meglio chi ho di fronte, se mi sta mentendo, se mi sta "manipolando" e altre cose di questo tipo.
Sempre nel mio piccolo mi diverto a influenzare le persone con le tecniche che hai esposto nell'articolo.

Il guaio sorge se non la si conosce la PNL, ma io la conoscevo (Oddio, non sono un esperto, devo ancora approfondire) ma dai gesti, dal tono di voce, dalle parole scelte capivo benissimo quando e come volesse ottenere i risultati sperati, il senatore Obama.

Lo fa anche Berlusconi, ma io non voto Berlusconi.
Usa la PNL, io me ne accorgo e non mi faccio fregare dalla retorica, guardo i fatti.

La PNL è un'arma, ma anche uno scudo: la si può usare quanto si vuole, ma se la si conosce non ci si lascia fregare (poi molto).

Ciao

Redazione
Inviato: 4/1/2009 23:54  Aggiornato: 4/1/2009 23:56
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
VACPUZ: "Ho stima di Massimo Mazzucco, però ritengo che articoli come questo, non facciano altro che screditare noi "complottisti".

Di solito “noi complottisti” non si iscrivono apposta per postare messaggi come questo, ma ti ringrazio comunque del consiglio.

Io faccio di tutto per cercare di screditare il sito, ma le iscrizioni continuano a salire, e le letture anche.

pensatore
Inviato: 5/1/2009 11:32  Aggiornato: 5/1/2009 11:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 173
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
"Il linguaggio traveste i pensieri. E precisamente così che dalla forma esteriore dell'abito non si può concludere alla forma del pensiero rivestito; perché la forma esteriore dell'abito è formata per ben altri scopi che quello di far riconoscere la forma del corpo."

tiburon
Inviato: 5/1/2009 12:03  Aggiornato: 5/1/2009 12:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/11/2007
Da:
Inviati: 150
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Ragazzi...questo è il topic più divertente di sempre!!!! vi amo tutti


vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti
vi amo tutti


e voi tutti amate me
e voi tutti amate me
e voi tutti amate me
e voi tutti amate me
e voi tutti amate me
e voi tutti amate me
e voi tutti amate me
e voi tutti amate me
e voi tutti amate me

riparliamo di quei 50€...

all'imparare in fretta...

vacpuz
Inviato: 8/1/2009 11:27  Aggiornato: 8/1/2009 11:27
So tutto
Iscritto: 26/11/2008
Da:
Inviati: 2
 Re: Tu voterai per me… finchè lo dico io!
Buongiorno Redazione.
Io mi sono iscritto da poco, è vero, ma dopo più di 1 anno di tentativi andati a buca o per motivi tecnici o per mia incompetenza. Dunque non mi sono iscritto a posta per postare il mio messaggio, come credete voi se non ho capito male... (non sareste un po prevenuti)
Il mio era solo un consiglio e niente più. Anzi proprio perchè a "luogocomune" ci tengo molto, ho ritenuto di poter dare il mio consiglio. Del resto si rimprovera colui al quale si vuol bene, e non colui del quale non te ne frega niente...
Fermo restando che, la mia critica fatta all'articolo di Mazzucco, fosse strettamente personale, e dunque non infallibile. E chi vuole può dirmi che ho detto delle cretinate e se me ne rendo conto lo ammetterò senza problemi... Non ho la presunzione di possedere la VERITA'. Anzi, sono il primo ad ammettere, se me ne rendo conto, di avere detto delle fesserie...
Forse essere meno prevenuti sarebbe meglio da parte vostra, no?...
Riconfermo comunque la mia stima a questo sito, e se le iscrizioni e le letture aumentano ne sono felicissimo. Ripeto, vi seguo da molto ormai...sono quasi 2 anni e mezzo.
Cordiali saluti e buon proseguimento.

frankieita
Inviato: 18/1/2009 10:33  Aggiornato: 18/1/2009 10:33
So tutto
Iscritto: 18/1/2009
Da:
Inviati: 2
 So God Help Me.
Obama ha ormai deciso: ha detto no alle associazioni
atee e laiche che glielo avevano chiesto. Perciò alla fine del
discorso d’insediamento alla Casa Bianca il prossimo 20 novembre non
rinuncerà a chiedere l’aiuto del dio cristiano per la sua impresa
presidenziale. Casomai il signore esistesse potrebbe essere anche lui
assai utile. D’altronde come dargli torto. Davanti a sé ha i suoi
primi 100 giorni per salvare l’America e convincere l’elettorato
moderato e radicale di sinistra che lui non è una bufala.
Primo banco di prova naturalmente la crisi finanziaria la più grave
che gli Stati Uniti affrontano dal 1929. Allora la borsa perse il 75%
del suo valore, il numero di suicidi triplicò e il livello di
disoccupazione nel paese raggiunse quota 25%. Franklin Delano
Roosevelt, il presidente più socialdemocratico che gli USA abbiano mai
avuto, il giorno dell’insediamento fece un discorso molto eroico
affermando che l’unica cosa che bisogna temere è la paura stessa.
Lanciò per primo un piano da 100 giorni imponendo così a tutti i suoi
successori di confrontarsi, volenti o nolenti, con la fatidica
scadenza. E convocò in sessione straordinaria il parlamento per 3 mesi
e dieci giorni di fila convincendolo ad approvare i provvedimenti più
urgenti per salvare l’economia americana. Ci voleva un’iniezione di
vitalità e fiducia nella società prima che andasse in disfacimento. E
lui la diede.
A Obama, che a Franklin Roosvelt si ispira anche perché non ha
alternative, piacerebbe parecchio salvare l’America come fece il suo
predecessore e passare alla storia non solo per la sua “abbronzatura”.
Piacerebbe parecchio che andasse così anche ai suoi elettori della
media borghesia tramortiti dalla crisi e sull’orlo dell’esaurimento
finanziario e nervoso. Il piano va a rilento ma c’è e ha possibilità
di successo: 1000 miliardi di dollari in investimenti pubblici
destinati a rilanciare l’economia americana e a consolidare i mercati
finanziari del paese – Roosvelt naturalmente docet. Peccato però che
agli elettori più radical non basti per continuare a credere
ciecamente al loro guru. Lo hanno votato e ora cominciano a presentare
i primi conti. E a lamentarsi perché la rivoluzione non c’è stata e
forse non ci sarà.
Obama aveva infatti promesso di ritirarsi subito dall’Iraq ma ha già
annunciato che non potrà esimersi dal rispettare i trattati con
Baghdad che l’amministrazione Bush ha già siglato e che prevedono la
permanenza delle truppe fino al 2011. Doveva chiudere Guantanamo non
appena in carica e ha già spiegato che invece passerà del tempo prima
che sia chiusa perché ancora non si è capito cosa fare dei detenuti
che, torturati o no, potrebbero essere comunque pericolosi per
l’America.
Aveva annunciato che avrebbe eliminato subito gli sgravi fiscali per i
ricchi voluti da Bush e avrebbe introdotto una tassa straordinaria
sulle compagnie petrolifere ma la caduta dei consumi e del prezzo del
petrolio ha rovinato i suoi piani. Aveva promesso ai sindacati che
avrebbe fatto approvare una legge per facilitare il loro ingresso
nelle aziende e non ne ha più parlato. Avrebbe dovuto dare a tutti
l’assicurazione medica e rimpolpare le pensioni e invece ha già
avvertito che molte delle sue buone intenzioni dovranno essere
rimandate per mancanza di cassa.
Ma soprattutto aveva promesso agli elettori più radicali di far
svoltare la politica dei democratici a sinistra e di arruolare facce
nuove nella sua amministrazione, punendo almeno moralmente coloro che
avevano portato l’America al collasso. E invece una volta eletto la
sua politica è svoltata al centro: ha arruolato tra le sue file anche
esperti repubblicani e ha fatto immediatamente del pragmatismo il suo
credo. Come non bastasse non c’è stata nessuna faccia nuova,
rivoluzionaria e di sinistra né nel suo governo né tra i suoi
consulenti economici. Al suo fianco infatti ci sono gli stessi che
hanno costruito nell’era Clinton l’impalcatura che ha portato prima al
boom degli anni ’90 e adesso alla rovina della finanza americana.
D’altronde Obama deve aver pensato che solo chi ha costruito la
macchina difettosa ne conosce talmente bene gli ingranaggi da essere
in grado di ripararla.
Quale che sia la ragione il suo comportamento è piaciuto decisamente
poco ai giornali di sinistra come The Nation. Che ha rilevato
immediatamente tutte le contraddizioni ma ha anche invitato i propri
lettori ad aspettare prima di abbandonarsi a rabbia e frustrazione: in
fondo – dice il giornale - una politica moderata e pragmatica in tempi
di crisi potrebbe essere l’unica scelta progressista possibile. O
almeno così Obama, il più formidabile persuasore di folle e
intellettuali americani dai tempi di JFK e di Martin Luther King, è
riuscito a fargli credere. Con buona pace di tutti i rivoluzionari di
sinistra a stelle e strisce.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA