Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


palestina : Israele riconosce i propri crimini di guerra
Inviato da Redazione il 21/3/2009 20:20:00 (5702 letture)

Prima pagina quasi “storica” per il New York Times di oggi, dove le parole “Crimini di guerra” e “Israele” sono comparse ufficialmente una accanto all’altra per la prima volta, generando non poche ondate di fermento all’interno delle comunità ebraiche nel mondo.

Tutto è nato da un articolo di Haaretz di ieri, nel quale il quotidiano “liberal” di Tel Aviv denunciava apertamente i crimini di guerra commessi dai soldati israeliani durante l’invasione di Gaza, raccontati dagli stessi soldati.

Pare che vi fossero ordini espliciti ”da molto in alto” di distruggere, uccidere e devastare senza limitazione, dopo che i rabbini avevano adeguatamente infervorato i soldati con sermoni di carattere biblico, nei quali gli ricordavano che “chiunque all’interno della striscia di Gaza è un terrorista”, dandogli poi una forma di assoluzione preventiva per il genocidio che stavano per commettere.

Curiosamente, è la stessa cosa che faceva il vescovo di Zagabria, Stepinac, il quale assolveva preventivamente i soldati Ustasha che si apprestavano a massacrare ordodossi, zingari ed ebrei nei campi di concentramento comandati dai frati francescani.

Nulla di quanto rivelato dai soldati dell’IDF in realtà ci sorprende, ma il fatto che la notizia stia sulle prime pagine di Haaretz e del New York Times …

… significa che siamo di fronte ad una svolta storica molto importante, anche se non necessariamente limpida e univoca. Mentre si può esser portati a pensare, un pò semplicisticamente, che una certa classe all’interno del mondo ebraico “abbia detto basta” al sionismo più deleterio, è molto più probabile che queste prime pagine vogliano richiamare l’attenzione dello stesso mondo ebraico sul crescente isolamento che Israele sta subendo nel mondo, proprio a seguito dei massacri di Gaza.

In altre parole, potremmo leggere il fatto come un passo avanti verso una presa di coscienza collettiva del popolo ebraico, rispetto agli orrori commesi in passato, ma anche come un campanello di allarme, un “serrate le fila”, in vista di uno scontro finale che non solo Israele è in grado di scatenare in qualunque momento, ma dalla cui tentazione appare purtroppo tutt’altro che immune.

Massimo Mazzucco

http://www.nytimes.com/2009/03/20/world/middleeast/20gaza.html
http://www.nytimes.com/2009/03/21/world/middleeast/21gaza.html

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
peonia
Inviato: 21/3/2009 21:22  Aggiornato: 21/3/2009 21:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
vIn altre parole, potremmo leggere il fatto come un passo avanti verso una presa di coscienza collettiva del popolo ebraico, rispetto agli orrori commesi in passato, ma anche come un campanello di allarme, un “serrate le fila”, in vista di uno scontro finale che non solo Israele è in grado di scatenare in qualunque momento, ma dalla cui tentazione appare purtroppo tutt’altro che immune.


Caro Max, voglio pensare che questa notizia, come molte altre, sia un segno che i nodi stanno venendo al pettine, che la Verita' stia venendo a galla e che presto, potrebbe veramente instaurarsi un NUOVO MONDO, possibile, auspicabile ma anche ampiamente PREDETTO!!!!
chi ha orecchie per intendere......intendera'
INCROCIO LE DITA!!!!!!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
clausneghe
Inviato: 21/3/2009 21:31  Aggiornato: 21/3/2009 21:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Io credo che esse, le "autorità israeliane", si stiano semplicemente parando il culo, anticipando per così dire,una piccola autopunizione da infliggere alla soldataglia, in modo da dar a vedere al resto del mondo che li guarda con occhio sempre più adirato, che loro possono sbagliare ma siccome sono "civili e democratici" sanno anche rimediare.

I capoccia omicidi et infanticidi sentono che qualcosa non và, sono allarmati e un pochino spaventati...

Durban II° che si terrà presto a Ginevra, probabilmente darà il via ad un cambiamento non favorevole allo stato sionista.

Cambiamento che potrebbe anche sfociare in una inchiesta della Corte Penale Internazionale per crimini di guerra e contro l'umanità.

In altre parole i vari Olmert Livni Barak ecc. sentono il fiato della giustizia transnazionale sul collo e cercano di venirne fuori anticipando certe mosse di "trasparenza" difendendo così la loro immagine internazionale, il popolo israeliano invece direi che è lontano anni luce dal riflettere sugli errori presenti e passati, anzi è ben disposto a commetterne anche di peggiori nel futuro, tanto è vero che ha votato per personaggi se possibile ancora peggiori dei gaglioffi che ora lasciano le sedie di Sion

gnaffetto
Inviato: 21/3/2009 22:18  Aggiornato: 21/3/2009 22:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/1/2008
Da:
Inviati: 336
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
VACCINAZIONE DEL GIUDICANTE ?

ZioTibia
Inviato: 21/3/2009 23:23  Aggiornato: 21/3/2009 23:23
So tutto
Iscritto: 18/3/2009
Da:
Inviati: 4
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Citazione:
n altre parole, potremmo leggere il fatto come un passo avanti verso una presa di coscienza collettiva del popolo ebraico, rispetto agli orrori commesi in passato, ma anche come un campanello di allarme


Buone Tibie a tutti,

ricordo che alcuni anni orsono, una trasmissione televisiva considerata all'epoca "di confine", con un collegamento via satellite, mise al confronto una donna Israeliana e una donna Palestinese.

Queste due donne espressero il loro pensiero guardandosi in faccia a un nutrito pubblico, quello della televisione.

Le parole che uscirono da quelle bocche di madri che avevano perduto dei figli, furono di un'umanità, una civiltà e un'elevatezza di pensiero che poche volte mi è capitato di udire se non negli scritti di famosi "pensanti" di tempi andati.

Parlavano entrambe la stessa lingua e non c'era traccia d'odio nè di differenze etniche, culturali o politiche.

Allora mi chiedo, rispetto alla frase citata di Massimo: si tratta davvero di una presa di coscienza, o di un campanello di allarme? O piuttosto, la gente "vera" ha capito già da un pezzo ma siamo tutti ancora vittime di questo inganno mediatico che regge tutto il castello di carte dei pochi che prendono le decisioni?

Alberto
Inviato: 22/3/2009 0:52  Aggiornato: 22/3/2009 0:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2007
Da:
Inviati: 113
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
sarò pessimista ma se lo scrivo lo esorcizzo magari...
avete presente la mafia ai tempi di Totò Riina? Lo stato commissionava i crimini
alla mafia, che però intelligentemente si mise da parte lasciando il lavoro sporco a Riina e soci che magicamente poi han preso tutte le colpe lasciando la mafia colta forte come prima....anzi di più.

Beh penso che le cose quì tanto diverse non sono.

Redazione
Inviato: 22/3/2009 1:43  Aggiornato: 22/3/2009 1:43
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
ALBERTO: Aiutami però a capire i paralleli, perchè mi sfuggono. Chi è il Riina della situazione?

masmarupor
Inviato: 22/3/2009 4:56  Aggiornato: 22/3/2009 4:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/1/2006
Da: treviso
Inviati: 64
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
@massimo&alberto

forse l'intero israele potrebbe essere usato come capro espiatorio da parte degli USA.???...
mah... a me parrebbe strano ma sai... a mai estremi...
ho sempre avuto l'impressione che fossero i sionisti ad avere la maggior arma di ricatto,l'hanno sempre avute vinte.

ci sono persone che sanno tutto...
e purtoppo e tutto quello he sanno!!!
O.Wilde
masmarupor.blogspot
edo
Inviato: 22/3/2009 9:15  Aggiornato: 22/3/2009 9:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
E' senza dubbio un segnale all'interno di gioco di forze di cui percepiamo ciò che possiamo, con i "sensi" intorpiditi dalla propaganda mediatica abituale, sempre condita con abbondante salsa "antisemitica".
Il "segno" potrà essere valutato in modo più chiaro solo se non sarà il sassetto isolato che nello stagno, della comune indifferenza, produce piccoli pochi e piatti cerchi concentrici, subito dimenticati.
Anche all'epoca dell'attacco su Gaza, alcuni giornalisti non mancavano di mettere l'accento sulla pesantezza dell'attacco israeliano, ma il servizio finiva invariabilmente con le seguenti parole: "continuano i lanci dei razzi da parte di Hamas".
Proprio ieri è cominciata la primavera, la rondine del new york times è sola e magari inseguita da un falco affamato?
Massimo tienimi informato sull'arrivo (speriamo) di altre rondini!

AlbaKan
Inviato: 22/3/2009 9:32  Aggiornato: 22/3/2009 9:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2009
Da:
Inviati: 117
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Parlare di crimini di guerra, mi sembra un'eufenismo. Penso che bisogna coniare altri termini per descrivere le malvagità di Istraele a Gaza, inserendo anche l'"associazione a delinquere" di Usa, ONU e tutti quelli che hanno taciuto fin'ora. Ci sono risoluzioni dell'Onu che vengono ignorate, perchè il business di armi degli Usa in Israele è enorme, persino con l'attuale crisi economica VENGONO FINANZIATI i soprusi di Israele. Senza contare GLI ASSASSINI MIRATI di cui solo da poco si hanno prove certe....ma quant'altro deve ancora venire fuori?

"Ai liberali che non sono tutti usurai, chiedo: come mai gli usurai sono tutti liberali"? Ezra Pound
PathFinder
Inviato: 22/3/2009 11:43  Aggiornato: 22/3/2009 11:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/2/2005
Da: Napoli
Inviati: 248
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
La mia preoccupazione è che se veramente c'è intenzione di ridimensionare la politica sionista in medio oriente dobbiamo anche aspettarci un colpo di coda da parte di persone che fin dalle origini della loro storia non si sono preoccupate più di tanto di compiere carneficine in nome del loro dio.

Non è la via che è difficile, è il difficile che è la via.
donfrengo
Inviato: 22/3/2009 14:26  Aggiornato: 22/3/2009 15:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2008
Da:
Inviati: 62
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
l'articolo sul New York Times non riesco a trovarlo.

mettete un link perfavore se qualcuno è meno INETTO di me.


Ero curioso di vedere come aveva trattato l'argomento Haaretz.
Il mio inglish è scarso, ma da quanto ho capito, non ci sono fonti o dati dimostrabili.Solo cose orribili dette da soldati.
Ma quanto ci vuole a dire che questi soldati non esistono , o che sono addirittura uomini di Hamas travestiti da soldati israeliani che si travestivano da uomini di Hamas che si mascheravano da bombe al fosforo?


Oltretutto sta storia delle T-Shirt mi sembra che contribuisca a dare all'articolo un tono quasi FARSESCO.
Come al solito, si cerca di saturare l'indignazione dei lettori, condendo le notizie con particolari inutili, sovrabbondanti e quindi devianti.

Possibile che non avevano un altro modo questi soldati di accusare (e accusarsi) l'esercito israeliano, se non fare delle tshirt?

Quando parli con me ti devi stare zitto
"Sani & Sponsorizzati" : contro il ceto medio
shm
Inviato: 22/3/2009 16:12  Aggiornato: 22/3/2009 16:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/8/2007
Da: perugia
Inviati: 1802
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
zio tibia:

Le parole che uscirono da quelle bocche di madri che avevano perduto dei figli, furono di un'umanità, una civiltà e un'elevatezza di pensiero che poche volte mi è capitato di udire se non negli scritti di famosi "pensanti" di tempi andati.

shm:

Ciao! L'ho visto quel... filmato. Ma ho anche notato alla fine che ognuna delle due rimase sulle proprie posizioni e che la madre israeliana cercava con un caerta inisistenza di strappare alla madre palestinese un riconoscimento della colpa della figlia...

La cosa si è risolta, a mio avviso, in un nulla di fatto...

@ Redazione: non sarei così ottimista per un articolo del genere... Ma vedremo in futuro che ne verrà fuori.

“Se un ebreo ortodosso mi considera "immondo" o mi saluta per primo per non dover essere costretto a rispondere al mio saluto, la cosa non preoccupa più di tanto.” (John)
9/11 anomalies
lmattirolo
Inviato: 22/3/2009 16:25  Aggiornato: 22/3/2009 16:25
So tutto
Iscritto: 8/12/2008
Da:
Inviati: 19
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Molto interessanti anche queste testimonianze... http://www.haaretz.com/hasen/spages/1072475.html

... e anche quest'articolo a proposito dell'indottrinamento da parte dei rabbini
http://www.iht.com/articles/2009/03/22/africa/22bronner.php

donfrengo
Inviato: 22/3/2009 19:05  Aggiornato: 22/3/2009 19:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2008
Da:
Inviati: 62
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Come sta proseguendo la faccenda della sinagoga di Caracas?
L'unica cosa che sono riuscito a trovare è che c'è stato un altro attentato dinamitardo.

Ma niente su EVENTUALI indagini .

Quando parli con me ti devi stare zitto
"Sani & Sponsorizzati" : contro il ceto medio
revolver85
Inviato: 22/3/2009 21:33  Aggiornato: 22/3/2009 21:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/1/2006
Da:
Inviati: 68
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra


sarebbe interessante poter aver il link preciso dell'articolo del NEW YORK TIMES!

grazie mazzucco!

nibbio
Inviato: 23/3/2009 3:05  Aggiornato: 23/3/2009 3:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2009
Da: vicino a Venezia
Inviati: 53
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
La punizione ha la funzione di rendere migliore colui che punisceNon mi fido per niente, non vorrei fosse il solito lamento ebraico-sionista per rendersi un pò più simili agli esseri umani agli occhi del mondo.

Redazione
Inviato: 23/3/2009 5:40  Aggiornato: 23/3/2009 5:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Ho messo i link a fine articolo

ursog
Inviato: 23/3/2009 10:51  Aggiornato: 23/3/2009 10:53
So tutto
Iscritto: 9/1/2008
Da:
Inviati: 29
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
--------------------------------------------------------------------------------
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=15015


(AGI) - Gerusalemme, 21 marzo 2009 - Bambini palestinesi trucidati, madri in lacrime sulla tomba dei loro figli, foto di ragazzini con una pistola puntata alla testa, moschee bombardate. Sono queste le macabre immagini che i soldati israeliani chiedono di stampare sulle magliette, accompagnate da slogan che fanno venire i brividi. "One shot, two kills" (un colpo, due morti) e' l'inquietante frase stampata sulla t-shirt di un militare in borghese, ripreso di spalle dal quotidiano israeliano 'Haaretz' che ha pubblicato la scandalosa inchiesta. Sopra la scritta, la foto di una donna palestinese incinta, centrata in un mirino.


Gli uffici di 'Adiv', il negozio di magliette nella zona sud di Tel Aviv, stanno ricevendo un numero crescente di richieste da parte di militari israeliani. Una maglietta appena uscita dalla stampante e' stata prenotata da un cecchino dell'esercito. Sotto la foto del corpo di un bambino palestinese, con accanto la madre in lacrime, campeggia la scritta "Better use Durex" (meglio usare il profilattico). "Scommetti che sarai violentata?", e' la domanda stampata sulla maglia di un altro soldato, accanto all'immagine di una ragazza piena di lividi. Diverse magliette portano la scritta "confirming the kill" (verifica di aver ucciso), con l'invito a sparare un colpo di pistola alla testa alle proprie vittime.

Su altre t-shirt, le immagini di moschee bombardate. Poi, cadaveri e devastazioni. E' gia' la seconda volta in una settimana che l'esercito israeliano finisce nella bufera. Giovedi' scorso, sempre il quotidiano 'Haaretz' ha sostenuto che le forze armate israeliane durante l'offensiva nelle Striscia hanno ucciso "civili palestinesi grazie a regole di ingaggio tolleranti" e "distrutto deliberatamente le loro proprieta'". L'inchiesta si basava sulle testimonianze di alcuni soldati che parteciparono all'operazione 'Piombo Fuso'.

Uno dei militari di Tsahal aveva raccontato di una donna e dei suoi figli uccisi per errore da un cecchino che, per un difetto di comunicazione, non era stato informato in tempo che le vittime erano state autorizzate a uscire dalla casa nella quale erano state chiuse da giorni. In un altro caso, "il comandante di una compagnia ordino' di sparare a un'anziana donna palestinese" che mori' sul colpo. La sua unica colpa, scriveva 'Haaretz', era stata quella di camminare "a 100 metri da una casa dove i soldati (israeliani) avevano installato il loro comando". Gia' allora un portavoce dell'esercito aveva annunciato l'apertura di un'inchiesta.

Fonte: www.agi.it
Link: www.agi.it/estero/notizie/200903212135-est-rt11192-art.html
21.03.2009

sigmatau
Inviato: 23/3/2009 14:14  Aggiornato: 23/3/2009 14:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/9/2007
Da: Provincia di Piacenza
Inviati: 705
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Ragazzi buondì...
... mi rendo conto che quello che sto per dire non farà altro che confermare la 'qualifica' che da tempo mi è stata affiabiata ma finchè ci sono spazi come Luogocomune dove posso palare continuerò a farlo...

La recente 'ammissione' da parte di Israele secondo la quale alcuni militari si sono 'macchiati' di 'crimini contro l'Umanità' per me [per voi non so...] somiglia al cento per cento alla 'amissione' che fece a suo tempo Larry Silverstein, ossia che fu egli stesso ad ordinare di 'buttar giù' [to pull it out...] l'Edificio 7. 'Ammissioni' come queste significano due cose ben precise...

a) essere assolutamante sicuri di restare impuniti...

b) avere la possibilità di poter dire al momento opportuno senza essere smentiti '... non lo abbiamo forse sempre ammesso?...'

saluti!...

... chè perder tempo a chi più sa più spiace... Dante Alighieri, Divina Commedia, Purgatorio, III, 78

… men of few words are the best men… William Shakespeare King Henry V
Giacula
Inviato: 23/3/2009 18:34  Aggiornato: 23/3/2009 18:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Sembrerebbe un segnale positivo in effetti ma...occhi aperti. E' uno schema già visto, danno un "contentino" a noi "con gli occhi aperti" e dopo pochi giorni compiono un altro massacro.

E non dimentichiamoci che il testo di Durban II che citava "israele" è stato fatto modificare dalla nota lobby, con grande gioia del ministro degli esteri israeliano, frattini.

No, stavolta non ci casco e non abbasso le difese perchè il NY Times è nelle mani "di chi sappiamo noi", di sicuro c'è un motivo per cui hanno deciso di scrivere quelle pagine "contro" il loro staterello demoniaco.

marvek
Inviato: 23/3/2009 20:24  Aggiornato: 23/3/2009 20:24
So tutto
Iscritto: 19/1/2009
Da:
Inviati: 30
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
scusate l' OT, ma se la notizia fosse vera, dire che è grave sarebbe un eufemismo...

Israele avverte gli USA : "Liberate Madoff o è rischio guerra"
http://www.effedieffe.com/content/view/6859/183/

qua c'è l'originale in inglese e spagnolo:
http://www.whatdoesitmean.com/index1215.htm

Massimo Mazzucco, puoi controllare la notizia?

edo
Inviato: 23/3/2009 21:11  Aggiornato: 23/3/2009 21:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Uno dei militari di Tsahal aveva raccontato di una donna e dei suoi figli uccisi per errore da un cecchino che, per un difetto di comunicazione, non era stato informato in tempo che le vittime erano state autorizzate a uscire dalla casa nella quale erano state chiuse da giorni. In un altro caso, "il comandante di una compagnia ordino' di sparare a un'anziana donna palestinese" che mori' sul colpo. La sua unica colpa, scriveva 'Haaretz', era stata quella di camminare "a 100 metri da una casa dove i soldati (israeliani) avevano installato il loro comando". Gia' allora un portavoce dell'esercito aveva annunciato l'apertura di un'inchiesta.

Questi pessimi ceffi li processerei a Norimberga. Giusto perchè possano cominciare a fare due più due.

E non dimentichiamoci che il testo di Durban II che citava "israele" è stato fatto modificare dalla nota lobby, con grande gioia del ministro degli esteri israeliano, frattini.

tanto, a noi poveri fessi, i soliti "giornalisti" non hanno comunicato ne' il testo ante ne' quello post. Si sono limitati a abbaiare la luna dell'antisemitismo.
Fateci caso, sul "corriere" non c'è giorno che non si dedichi almeno una pagina alla politica/cultura/affini ebraica.

Redazione
Inviato: 24/3/2009 2:04  Aggiornato: 24/3/2009 2:04
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
"Massimo Mazzucco, puoi controllare la notizia?"

Detta così è talmente ridicola che non ci spreco un solo minuto.

Pispax
Inviato: 24/3/2009 4:13  Aggiornato: 24/3/2009 4:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Non so come ci riesce, ma Blondet è fra le poche persone al mondo che per rabbia mi fa desiderare di essere ebreo.

Redazione
Inviato: 24/3/2009 6:49  Aggiornato: 24/3/2009 6:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
PISPAX: "Non so come ci riesce, ma Blondet è fra le poche persone al mondo che per rabbia mi fa desiderare di essere ebreo."

Forse perchè ti impone di entrare nella logica del "male minore" (dove l'ebraismo ortodosso sia contrapposto a cristianesimo fondamentalista)?

Alberto
Inviato: 24/3/2009 16:03  Aggiornato: 24/3/2009 16:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2007
Da:
Inviati: 113
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Sinceramente penso che il privilegio dato ad Israele dagli Stati Uniti dovrebbe andare a scemare, ormai gli oleodotti li controllano alla fonte in Medio Oriente, sempre gli Stati Uniti hanno basi militari in Italia, Germania e sono in buoni rapporti con l'Ucraina...
quindi a che gli serve un Israele in guerra? se vogliono attaccare l'Iran lo possono fare comodamente dall'Afghanistan, dal liberato Iraq, dall'Emirati Arabi..
insomma penso che gli Stati Uniti non hanno più bisogno che in Palestina ci sia macello, non più tanto almeno.
Tra l'altro lo stesso giorno gli Usa avevano "aperto" con l'Iran....
Ci vedo il solito modo di fare americano che se ne lava le mani, quando c'è troppa mxxxa in giro...perchè loro difendono la libertà, mica piace fare la guerra.

winston
Inviato: 24/3/2009 23:19  Aggiornato: 24/3/2009 23:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
"Curiosamente.., stepinac.., zagabria.., francescani..,massacrare ortodossi, zingari ed ebrei"

A modest proposal:

Di Stepinac si è già parlato, come delle dubbie fonti e contesto in cui inquadrarlo...
L’aggiunta dei frances-cani sembra avanzato dalle stesse parti, quelle con patente storica a punti, ogni tanto segnate per eccesso dei limiti, tipo paralumi & sapone RJF come reperti, filone poi rivelandosi.., fondente. Propaganda, come il Feroce Saladino in figurina per promozione delle tavolette Perugina.

Ma questo non è il punto (sin quì condizionale: approfondire lasciato all’interesse individuale)...

Nè aiuta la comprensione degli eventi la confusione tra devianze di frati, possibilmente dimentichi del Cantico Delle Creature, e l’essenza del giudaismo, definita per contratto (Alleanza alla pari) quale supremazia in appalto dal Dio Degli Eserciti al popolo eletto, nel Libro sancita con l’altrui sterminio come precetto, che la tradizione ribadisce in ogni effetto...

Quello che si vuole sottolineare è l’opportunità, nel trattare eventi attuali, di evitare paragoni con vicende troppo diverse e controverse per un costruttivo apporto alla discussione. Vicende raramente trattate (come magari meriterebbero) a se stanti per approfondimento, bensì asperse come condimento mordace dell’attualità corrente, con parte in causa proprio chi oggi è ritenuto reo feroce: la commistione che ne risulta mina ogni presunzione di obiettività...

Parafrasando, di norma è l’avvocato dello stupratore ad evocare l’infanzia infelice a condizionare il reo, il Mostro di Firenze et homo homini lupus (et frances-cani)... Fa parte del dibattito processuale, ma non serve la giustizia se nel ruolo fanno eco, a mò di contralto e falsetto in coro, difesa, cronaca e pubblico ministero. Sarà un caso, ma questo si ripete in ogni scena calcata dai giudei, come fosse da copione.

MA SOPRATUTTO, pur quando l’apporto riuscisse ad essere specchiato e cristallino, svia l’attenzione dallo specifico in questione; come nel cinema la zoomata veloce fuori campo, con tanto di messa a fuoco sfumata nel passaggio...
With compliments & thanks dei soggetti interessati a confondersi nello sfondo del paesaggio.

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984
Pispax
Inviato: 25/3/2009 0:38  Aggiornato: 25/3/2009 0:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
@redazione
Citazione:
Forse perchè ti impone di entrare nella logica del "male minore" (dove l'ebraismo ortodosso sia contrapposto a cristianesimo fondamentalista)?


Ussignur.
A me bastava l'antisemitismo feroce.
Se buttiamo sul piatto anche il fondamentalismo cattolico rischio l'eresia praticante!

totonno
Inviato: 25/3/2009 11:29  Aggiornato: 25/3/2009 11:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2007
Da:
Inviati: 93
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Pispax , non comprendo cosa ti dia fastidio di Blondet , forse perchè è uno dei pochi a raccontare FATTI ??? , cosa ti disturba sapere che l'esercito giudeo ha massacrato donne , bambini , neonati , vecchi ??? , cosa fa sentir cosi male , sapere che da 60 anni la palestina ed il suo popolo vivono un'occupazione che li ha ridotti ad uno spazio grande come un quartiere di Roma ??? e che in quello spazio cosi angusto ci devono vivere in 1.500.000 di persone ??? e che la popolazione Palestinese vive da anni sotto l'embargo sionista , che vede morire i propri bambini perchè dalle "frontiere" non fanno passare nemmeno la pennicellina ??? Prova a pensare prima di parlare e magari ti renderai conto che GIORNALISTI come Blondet , come Mazzucco ,come Barnard , nel mare di liquame che è l'informazione ( filosionista )nazionale e non , sono persone da proteggere e ammirare visto il coraggio con il quale svolgono la loro professione !!!!!!

Giacula
Inviato: 25/3/2009 14:36  Aggiornato: 25/3/2009 14:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
@Pispax
Citazione:
A me bastava l'antisemitismo feroce.
Se buttiamo sul piatto anche il fondamentalismo cattolico rischio l'eresia praticante!
Dove hai trovato traccia di "antisemitismo" nelle pubblicazioni di Blondet?

Redazione
Inviato: 26/3/2009 9:34  Aggiornato: 26/3/2009 9:34
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
WINSTON: "Di Stepinac si è già parlato, come delle dubbie fonti e contesto in cui inquadrarlo..."

Mi era sfuggito questo tuo commento. Perchè parli di "dubbie fonti"? A me risulta che quella del cardinale Stepinac sia ormai storia accertata, anche sul lato cattolico.

Idem per i francescani. (Che in questo caso sono ovviamente l'eccezione che conferma la regola. Ma questo non cambia il fatto che il campo di concentramento lo dirigessero loro).

Linucs
Inviato: 26/3/2009 13:31  Aggiornato: 26/3/2009 13:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
Sempre a "fermentare" e a serrare i ranghi, come le bestie che ragionano in branco.

Magari sarebbe il caso di cominciare a rompere meno i coglioni, se non è troppo disturbo.

("un commento sarcastico su Israele e il popolo eletto: tre milioni di euro, con Mastercard")

winston
Inviato: 26/3/2009 21:06  Aggiornato: 26/3/2009 21:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2005
Da: Eurasia
Inviati: 392
 Re: Israele riconosce i propri crimini di guerra
@ REDAZIONE:

Quod erat demonstrandum...

Al tiro di sponda segue il rimpallo distraendo dal tema in ballo..,
tipo al biliardo-boccette o bagatelle francese antesignani del flipper USA.
Meglio un gioco a stecca con tiro preciso mirato ai birilli al centro del piano:
questo si intende come swifty “modesta proposta”, col vantaggio di puntare sul pallino.

Quindi, vadano in buca frati assortiti e cardinale beato (già tutto sufficientemente linkato):
che altrimenti ne viene un casino... Al limite meglio risolto con un classico dell’ammuina...

Con buona pace (si fa per dire) della Palestina.

"Chi controlla il presente controlla il passato, chi controlla il passato controlla il futuro" Orwell, 1984

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA