Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


dagli Usa : "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Inviato da Redazione il 5/12/2009 9:20:00 (8098 letture)

Come un tornado la notizia della condanna di Amanda Knox ha attraversato i Tg serali americani, scatenando una improvvisa ondata di “sdegno a 27 pollici” da una costa all’altra.

Dalla Fox alla CNN, nalla ABC alla CBS, non c’era network televisivo che non lamentasse l’ingiusta condanna subita dalla cittadina americana Amanda Knox ad opera dei giudici italiani. Tutti i reporter partivano dallo stesso identico presupposto, che Amanda “non potesse” essere colpevole, per poi esibirsi ciascuno in acrobatiche spiegazioni di tipo social-filosofico, per giustificare in qualche modo questo “impossibile” verdetto.

La più curiosa è stata sentir dire che “Perugia non è Roma o Milano, Perugia è una cittadina di provincia, culturalmente arretrata, per la quale Amanda rappresentava la quintessenza dei mali del mondo: americana, libera ed emancipata, venuta a “portar via” i loro bei ragazzi, Amanda rappresentava in tutto e per tutto quello che le madri di Perugia temono di più”.

E quindi, sempre secondo questo delirante ragionamento, la giuria non avrebbe fatto che rispecchiare questo sentimento, condannando insieme ad Amanda tutti i mali che lei rappresenta.

Così una reporter della CNN ha spiegato agli americani la sentenza contro Amanda Knox.

Non conosco i dettagli del caso, ma è evidente che la smaccata partigianeria americana ...

... per la loro “ragazzina pulita ed innocente” è tanto infondata quanto il presupposto – dato appunto per scontato da tutti – che “non possa”, in alcun modo, aver ucciso la studentessa inglese.

Lascio a chi lo conosce meglio di me di aggiungere informazioni che possano chiarire meglio questa palese deformazione mediatica del caso, almeno per come è stato presentato in America.

Massimo Mazzucco

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
edo
Inviato: 5/12/2009 10:19  Aggiornato: 5/12/2009 10:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Si prega di segnalare eventuali droni sul cielo di Perugia.

La ragaza è pure sfortunata! Ah! Se avesse avuto qualche collaterale israeliano, quali leve avrebbe potuto tirare!

starchild
Inviato: 5/12/2009 10:58  Aggiornato: 5/12/2009 10:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2007
Da:
Inviati: 161
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Chissà perchè mi vien da pensare che se fosse stata un'italiana giudicata in USA per sospetto omicidio e condannata tutti avrebbero applaudito e parlato bene dei giudici.
E la nostra stampa magari si accodava a quella americana con tante pietose elucubrazioni leccaculo.
Penso male, eh? Che volete, a pensar male a volte ci si becca.

SpikeZ
Inviato: 5/12/2009 11:43  Aggiornato: 5/12/2009 11:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/9/2007
Da: Karalis
Inviati: 341
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Beh ma i media americani, si sa, si scandalizzano ogni qualvolta vi è l'ombra di un dubbio su di un loro cittadino.

Ricordo la battaglia dei quotidiani a stelle e strisce che chiedevano a gran voce una punizione modello per i piloti americani che andavano a giocare al Cermis.

Mi sembra ieri quando i media americani urlavano di far luce sul traffico di armi a Livorno che coinvolse il Moby Prince.

E come non rammentare il gran chiasso che i media americani sollevarono contro i crimini di guerra commessi dall'amministrazione Bush?

Menomale che ci sono i media americani... rischiavamo di macchiarci di un'ingiustizia nei confronti di un povero cittadino.

kinbote
Inviato: 5/12/2009 11:45  Aggiornato: 5/12/2009 11:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
La reazione fuori misura è dovuta al fatto che la giustizia italiana, specialmente per gli osservatori stranieri che non ci sono abituati, non pare proprio funzionare a meraviglia. Ad esempio trovano strano che una ragazza attenda due anni in carcere per avere una condanna di primo grado.

nosh1t
Inviato: 5/12/2009 11:49  Aggiornato: 5/12/2009 11:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2008
Da:
Inviati: 143
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
mi chiedo, se avessimo avuto un governo normale e rispettabile, che non si impegna quotidianamente a delegittimare tutto il paese, dalla magistratura al piu' infimo impiegato allo sportello delle poste se si fosse scatenato lo stesso questo polverone. Io credo di no ma in questo momento non mi vengono in mente paralleli storici a sostegno...
Ma comunque con questa stessa logica la magistratura yankee non ha forse stabilito che O.J. Simpson era innocente?

PikeBishop
Inviato: 5/12/2009 11:53  Aggiornato: 5/12/2009 11:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
La reazione fuori misura è dovuta al fatto che la giustizia italiana, specialmente per gli osservatori stranieri che non ci sono abituati, non pare proprio funzionare a meraviglia.

E come dargli torto.... ma non e' che da loro sia poi molto diverso. Anche qui da me hanno dovuto porre un limite di un anno e mezzo alla carcerazione preventive perche' stare in carcere un paio di anni in attesa di giudizio stava diventando quasi la norma in casi piu' complessi della guida in stato di ubriachezza.

I giornali britannici, a parte considerazioni sulle stranezze della giustizia italica (processi spettacolo, considerazioni sul personaggio dell'imputata che non avevano molto a che vedere col caso etc.) appoggiano i giudici italiani e riportano che la famiglia e' molto soddisfatta per la sentenza. Fanno anche notare che gli americani fanno sempre le stesse domande ed obiezioni all'operato del giudice da un paio d'anni senza tenere in conto le risposte ricevute.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
francesco7
Inviato: 5/12/2009 12:12  Aggiornato: 5/12/2009 12:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
Pensoso
Inviato: 5/12/2009 12:13  Aggiornato: 5/12/2009 12:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Fare il ritratto pittoresco di Perugia che ne hanno fatto equivale a non conoscere affatto la città e la società civile (per non parlare dei magistrati) che la abitano.

Nemmeno il processo si fosse svolto in un paesello dell'entroterra siciliano di 50 anni fa...

Sono piuttosto loro, i media statunitensi, che applicano il nostro vecchio detto tradizionalistico "i figli so' piezz' 'e core".
In molti dei loro stati gli avrebbero comminato la sedia elettrica, o l'inizione letale.
Anzi, no... ai ragazzi bianchi solo ergastolo, solo al ragazzo nero avrebbero assegnato la pena di morte...

Avrebbero sbagliato uccidendo degli innocenti?
Se è per questo è una cosa che succede spesso negli stessi loro stati di cui sopra. E la maggioranza dell'opinione pubblica continua ad essere a favore della pena di morte.

(uso non improprio di firma)
AG
Inviato: 5/12/2009 13:52  Aggiornato: 5/12/2009 13:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: Torino
Inviati: 194
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
Lascio a chi lo conosce meglio di me di aggiungere informazioni che possano chiarire meglio questa palese deformazione mediatica del caso, almeno per come è stato presentato in America.



...ma anche no...
...sporcare anche i muri di Luogocomune con la faccenda di Amanda Knox mi sembra quasi un sacrilegio.
Il bello di questo sito è proprio il fatto che c'è la libertà di parlarne, ma -per come la vedo io- è tempo rubato alla ricerca di aggiunta di informazioni su questioni ben più rilevanti.
Se è un modo efficace per dirottare qui anche l'utente inconsapevole di teorie complottiste riguardo l'11 di settembre mi può stare bene: il tipo va su Google e fa una ricerca innocente sulla colpevole Knox e si ritrova davanti ad un mondo nuovo fatto di demolizioni controllate, missili ridipinti, verità su Kennedy che Oliver-Stone-Levati!
Mi sta bene anche se è "semplicemente" l'ennesimo dito puntato sulla vergognosa condotta del giornalismo mondiale, a tutti i livelli...
...
...
...okay...
...mentre scrivevo mi sono accorto della contraddizione: in effetti mi sta bene che se ne parli e che se ne possa parlare, però ho questo tarlo nel cervello che ugualmente mi dice che su Luogocomune mi aspetterei di vedere qualcosa di più "alto"...

Mande
Inviato: 5/12/2009 14:19  Aggiornato: 5/12/2009 14:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Premesso che non ho particolari informazioni in merito allo specifico caso...

Premesso che è stato un dibattimento lungo dove ovviamente accusa e difesa hanno svolto il loro lavoro per permettere ai giudici di formarsi la loro propria opinioni sulla "VERITA'" che poi è diventata la "verità processuale" ovvero la colpevolezza degli imputati...

Solo un ipotetico Dio onnipotente ed onniscente può rivelare ciò che realmente accadde quel giorno perché, da quel che ne so, manca la "pistola fumante". Manca cioè una prova incontrovertibile che non lasci adito ad alcun dubbio sulla colpevolezza degli imputati.

Per quel che ne so non esiste un filmato dove si vedono materialmente come si sono svolti i fatti ed anche se esistesse comunque la difesa proverebbe la "carta" del sosia o gemello per creare un dubbio.

Il punto però che vorrei sottolineare è il ruolo della "avvocatura di difesa" e le conseguenze del caso.

Il compito del difensore infatti non è cercare di aggiungere tasselli di informazioni utili a scagionare il proprio cliente ma nella maggior parte dei casi si configura esclusivamente come "debunker".

La parola debunker può avere vari significati a seconda di chi la pronuncia per cui è meglio chiarire come premessa il significato con il quale la uso in questo contesto.
Il debunker è una persona, avvocato in questo caso, che analizza le prove (o indizi) portati dall'accusa e cerca di sminuire o smontare completamente i fatti tentando così di annullare le prove a carico.

Come ogni debunker fa una analisi delle singole prove ed instilla dubbi ovunque tanto il suo compito non è produrre fatti e prove concrete ma solo appunto dubbi. Nella sua mentalità che lo rende bravo nel suo lavoro la colpevolezza o meno del "cliente" è irrilevante come la realtà in senso lato poiché il suo obbiettivo è unicamente una fase di stallo dove l'accusa non possieda sufficienti elementi per poter vincere.

Ecco dunque che in un caso sovraesposto mediaticamente come questo sentiamo le interviste degli avvocati della difesa che hanno "completamente smontato la tesi accusatoria" o per dirla in altre parole hanno "debunkato tutto".

Ed ecco dunque spiegata la reazione dei media americani.

"Come è possibile una sentenza di condanna se gli avvocati hanno debunkato tutta la tesi accusatoria?"

Invece di mettere in discussione l'assunto principale ovvero che in realtà l'azione di debunkaggio non è stata sufficiente a distruggere un complesso quadro probatorio.
Avranno smontato singole prove magari in maniera pure efficace ma i giudici guardando all'insieme delle prove hanno comunque ritenuto la tesi accusatoria solida oltre ogni dubbio.

Ed ecco dunque che per non mettere in dubbio il difensore di verità ufficiali di turno, in questo caso l'americana buona ed onesta per diritto di nascita, si devono inventare ogni tipo di giustificazione senza badare al fatto se siano reali o meno.

Ecco dunque che diventano possibili ogni genere di amenità come queste:
"Se i PM hanno accusato la ragazza americana è solo perché hanno problemi psicologici e vedono omicidi dappertutto. In realtà gli omicidi non esistono e sono solo una bufala inventata da questi inguaribili compottisti".

"Siccome ogni singola prova d'accusa è stata debunkata abilmente allora l'associazione madri di campagna Perugine ha usato la sua potente pressione di lobby allo scopo di ottenere una condanna ingiusta"

Queste affermazioni possono essere state fatte come no ma di sicuro se non si è in grado di mettere in discussione la posizione iniziale non restano alternative ad argomentazioni del genere seppure ovviamente ridicole.

Allo stato delle cose sappiamo che il debunking fatto dalla difesa, per quanto magari efficace nelle singole prove, si è dimostrato ininfluente guardando il fatto nel suo complesso ed i giudici hanno emesso un verdetto di conseguenza.

Aseptik
Inviato: 5/12/2009 14:54  Aggiornato: 5/12/2009 14:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2007
Da: Messapia
Inviati: 139
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Gli americani invece di giudicare le altre nazioni per il loro operato in questo o in quell'altro campo, dovrebbero guardarsi un po' le proprie "corna".

La politica è l’arte cortese di ottenere voti dai poveri e finanziamenti dai ricchi, promettendo di difendere gli uni dagli altri.
Oscar Ameringer
blu23
Inviato: 5/12/2009 15:03  Aggiornato: 5/12/2009 15:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da:
Inviati: 585
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
E hanno ragione a lamentarsi il vero colpevole è lui!!!!!!!!!!!!!!!



Ribellatevi al mondo corrotto di Babilonia, emancipate la vostra razza, riconquistate la vostra terra. (Bob Marley)
Decalagon
Inviato: 5/12/2009 15:37  Aggiornato: 5/12/2009 15:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Mamma mia.. giornalisti.. la feccia della nostra società.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Dr-Jackal
Inviato: 5/12/2009 15:54  Aggiornato: 5/12/2009 15:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Per motivi accademici ho studiato il caso dell'omicidio di Meredith Kercher, e posso assicurarvi che sia Guede che la Knox sono colpevoli come Giuda. Ci sono indizi, prove, testimonianze e numerose contraddizioni nelle loro deposizioni che pesano come macigni addosso a entrambi. C'è poco da sbagliarsi.

L'unico su cui si potrebbero avere dei dubbi è Sollecito, perchè le prove su di lui sono un po' meno schiaccianti, ma anche lui è colpevole minimo minimo di complicità in omicidio. Minimo.

Dire che la Knox è stata condannata solo perché americana significa ignorare tutte le prove, gli indizi e le testimonianze raccolte in anni di indagini, fare finta che non sia mai stata beccata a mentire clamorosamente, ed essere degli imbecilli di parte.
Una cosa del genere me la sarei aspettata dai debunker più idioti, ma non dalla CNN.

Pyter
Inviato: 5/12/2009 16:07  Aggiornato: 5/12/2009 16:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Una cosa del genere me la sarei aspettata dai debunker più idioti, ma non dalla CNN.

L'idea che hai dei debunker più idioti allora non deve essere quella giusta.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 5/12/2009 16:09  Aggiornato: 5/12/2009 16:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
Come un tornado la notizia della condanna di Amanda Knox ha attraversato i Tg serali americani, scatenando una improvvisa ondata di “sdegno a 27 pollici” da una costa all’altra.


lo sdegno in USA deve essere molto "mediatico" ....considerato che qui da noi arrivano dagli USA notizie come:
http://www.corriere.it/esteri/09_dicembre_04/pena_morte_usa_ritardato_mentale_227fc566-e0ad-11de-b6f9-00144f02aabc.shtml

LA CORTE SUPREMA AVEVA DECISO DI NON RIAPRIRE IL SUO CASO. Usa, esecuzione per ritardato mentale L'uomo, 44 anni, era accusato di aver ucciso una ragazzina di 11 anni NEW YORK - Bobby Woods, un uomo di 44 anni gravemente ritardato mentale, è stato messo a morte in Texas dopo che la Corte Suprema ha deciso di non riaprire il suo caso.


oppure:
http://route66.corriere.it/2009/12/coppie_teen_in_america_sempre.html

A testimonianza di questa escalation di violenza tra gli adolescenti, le telefonate e le e-mail alla “National Teen Dating Violence Hotline” sono salite quasi del 600% dal marzo 2007 al marzo di quest’anno. E un recente sondaggio ha rivelato che il 25% dei giovani Usa tra i 10 e i 13 anni subisce violenze fisiche nelle relazioni sentimentali.

Invece di guardare in casa propria gli USA preferiscono, come da prassi, andare a bacchettare gli altri mentre i 'loro' giovani sono sempre più violenti a casa loro oppure all'estero se gli danno mano armi senza spiegar loro il motivo per cui devono uccidere.
L'introspezione, a loro, deve far molta paura.

PS - accuse contro Sollecito e la Knox

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pyter
Inviato: 5/12/2009 16:12  Aggiornato: 5/12/2009 16:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Il mondo dell'informazione americana che non conosce la realtà sociale italiana.

E' come un premio Nobel per la fisica che entrasse dentro un laboratorio di fisica del CERN e pensasse di essere al Luna Park.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 5/12/2009 16:27  Aggiornato: 5/12/2009 16:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:

E' come un premio Nobel per la fisica che entrasse dentro un laboratorio di fisica e pensasse di essere al Luna Park.


o come i 'bravi ragazzi' americani che giocavano con la funiva del Cermis.
Erano militari, ma giocavano.
Sarebbe stata quella la volta buona che qualche 'sociologo' americano si mettesse ad indagare sulle magagne della giuventù americana.
Li hanno promossi e questo ho dimostrato che della gioventù a loro non interessa nulla.Per questo il caso Knox è solo mediatico per coprire una NON educazione dei giovani (di quelli a casa e di quelli all'estero).

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Dr-Jackal
Inviato: 5/12/2009 16:29  Aggiornato: 5/12/2009 16:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Pyter, non sono sicuro di capire cosa intendi, potresti essere meno ermetico per evitare fraintendimenti?

Comunque, per chi volesse conoscere i punti salienti della vicenda e i motivi che hanno portato alla condanna, ecco i miei appunti:

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

La Kercher è stata assassinata la sera del 1° novembre 2007. Dal primo esame dell'autopsia, il patologo che si è occupato del caso ha stabilito che la sua morte è avvenuta tra le 22:00 e la mezzanotte di quel giorno.

La mattina seguente un'anziana signora, residente nelle vicinanze dell'abitazione di via della Pergola in cui è stato ritrovato il cadavere di Meredith, chiama la polizia, insospettita dal ritrovamento di due cellulari abbandonati all'interno della sua proprietà.
Le informazioni ricavate da uno dei due cellulari indirizzano gli agenti, della Polizia Postale di Perugia, verso la casa di Meredith Kercher. Al loro arrivo i poliziotti trovano Amanda Knox, coinquilina di Meredith Kercher, ed il suo fidanzato italiano Raffaele Sollecito fuori di casa. I due giovani dichiarano di essere in attesa dell'arrivo dei Carabinieri, da loro chiamati perché, avendo trovato il vetro di una finestra rotta (con un sasso però scagliato dall'interno verso l'esterno, come mostrano i frammenti di vetro sparsi in giardino), e la porta di casa aperta, avevano sospettato di un furto. Successivamente queste affermazioni sono state smentite dall'investigazione, che data l'arrivo della Polizia Postale alla casa di via della Pergola alle ore 12:35 e la telefonata di Sollecito ai Carabinieri solo tra le 12:51 e le 12:54.

Entrando nell'appartamento i poliziotti trovano la stanza da letto di Meredith Kercher chiusa a chiave e decidono di sfondare la porta. Al loro ingresso trovano numerose macchie di sangue sparse per la camera, lasciata in disordine, ed intravedono un piede parzialmente coperto fuoriuscire da sotto il piumino che copriva il letto. La polizia ha asserito che la Kercher è stata assassinata con un coltello sul quale manico vengono rilevate le impronte della Knox e sulla cui lama (stranamente pulita con varechina) sono state trovate tracce biologiche riconducibili a Meredith.

I tre sospetti sono:
- Raffaele Sollecito, nato a Giovinazzo (BA), studente universitario di 23 anni all'epoca dell'omicidio.
- Amanda Knox, studentessa statunitense originaria di Seattle, 21 anni e fidanzata con Sollecito al momento del delitto.
- Rudy Hermann Guédé, originario della Costa d'Avorio, arrestato in Germania il 20 novembre ed estradato in Italia il 6 dicembre 2007.

Nel caso è stato erroneamente coinvolto anche Patrick Lumumba, proprietario del locale dove lavorava Amanda Knox; secondo la falsa testimonianza di quest'ultima, infatti, egli si sarebbe trovato nel luogo del delitto la sera dell'omicidio. Le accuse si sono successivamente rivelate infondate ed è emersa l'inattendibilità della Knox come teste. La ragazza era difatti in forte stato confusionale dovuto all'assunzione di sostanze stupefacenti. A coinvolgere il congolese è stata anche l'errata traduzione di un sms in inglese inviatogli dalla Knox («see you later», il quale invece che come un generico «ci vediamo», è stato tradotto in modo letterale come «ci vediamo dopo», facendo così credere che i due avessero un appuntamento per la sera del delitto).
Patrick Lumumba è stato quindi rilasciato e ogni accusa contro di lui è decaduta. In seguito all'ingiusta detenzione della durata di 14 giorni, Lumumba è stato risarcito con la somma di 8000 euro, ritenuti però insufficienti dal suo legale che ha promesso ricorso.

Un altro nero, un ivoriano che all'epoca aveva 21 anni, privo di istruzione e lavoro e dall'infanzia traumatica, venne tirato in ballo e accusato prima di aver partecipato al delitto e poi di averlo commesso in prima persona, insieme alla violenza sessuale: Rudy Guédé.
Rudy Guedé aveva raccontato di aver flirtato con Meredith per tutta una serata e che lei si era interessata a lui (cosa smentita dalle amiche di Meredith), e aveva spiegato la sua fuga in Germania subito dopo l'omicidio con la paura di venire accusato.

Guedé ha raccontato che lui e Meredith la sera del 1° novembre si erano visti a casa della ragazza e che si erano scambiati effusioni, ma che non avevano fatto sesso per via della mancanza di preservativi. Guedé disse di essere andato in bagno a un certo punto per via del suo mal di pancia (causato da un kebab), e che mentre era in bagno qualcuno suonò alla porta. Meredith aprì e cominciò a litigare in inglese con il nuovo arrivato (che secondo Guedé era Amanda dato che erano spariti soldi e che Meredith aveva accusato Amanda per quello). A un certo punto Guedé udì delle urla e dei rumori, uscì di corsa dal bagno inciampando nei propri pantaloni calati e vide un uomo sconosciuto con in mano un coltello e Meredith per terra che sanguinava. Guedé disse di aver lanciato una sedia contro lo sconosciuto, che sarebbe scappato dicendo “negro trovato, colpevole trovato” ad un'altra persona appena fuori della casa.

Guedé afferma di aver riconosciuto la sagoma femminile di Amanda Knox attraverso una finestra. Questa storia è però stata ritenuta inverosimile e contraddittoria per via delle testimonianze delle amiche di Meredith (che non conoscevano Guedé e non sapevano nulla dell'interesse di Meredith verso di lui), del fatto poi smentito che Sollecito e Guedé affermavano di non conoscersi, e della testimonianza di un ragazzo albanese che conosceva Guedé e che il giorno prima del delitto (o addirittura il giorno stesso) ha testimoniato di aver visto Amanda, Raffaele e Guedé appostati tutti insieme davanti alla casa di Meredith che la tenevano d'occhio con atteggiamento febbrile e nervoso.
Secondo questa testimonianza Amanda ha minacciato l'uomo con un lungo coltello di ucciderlo se non se ne andava, e Sollecito avrebbe poi cercato di prenderlo alle spalle, armato di un coltello a serramanico, e finendo con l'inseguirlo per un tratto di strada.

Inoltre non combacia il fatto che Guedé affermi di aver lasciato Meredith morta sul pavimento vestita, mentre la ragazza è stata invece ritrovata svestita (il reggiseno, tolto durante l'omicidio, riporta poi tracce biologiche di Sollecito e di Guedé, e dal referto medico la ragazza sembra essere stata violentata; i jeans invece sarebbero stati tolti dopo la morte).

Si sono avanzati come possibili moventi il denaro (Amanda fumava molto hashish, Sollecito anche, e Guedé addirittura sembrava essere conosciuto come un “barone” della droga, a Perugia), un'orgia finita male (anche se dalla testimonianza dell'albanese, la cosa sembra premeditata), oppure un rito esoterico (dato che il delitto è avvenuto proprio la notte di Halloween). Ma il vero movente rimane sconosciuto.

Il 28/10/2008 il GUP di Perugia ha condannato Rudy Hermann Guédé a 30 anni di carcere dopo il processo con rito abbreviato, e rinviato a giudizio Sollecito e la Knox.
Ora Sollecito è stato condannato a 25 anni e la Knox a 26.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

La situazione mi sembra abbastanza chiara.

Pyter
Inviato: 5/12/2009 16:37  Aggiornato: 5/12/2009 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
@Dr-Jackal

Se i debunker più idioti sono peggio dei giornalisti della CNN devi avere un'opinione sbagliata o dei primi o dei secondi.

PS
Sono ermetico perchè se ci fosse qualcuno della CNN che ci leggesse, non vorrei che mi capisse, nel caso fossero più intelligenti dei debunkers più idioti.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 5/12/2009 16:43  Aggiornato: 5/12/2009 16:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Dr.Jackal

non si tratta di sapere come si è svolto l'omicidio (la magistruatura ha indagato ed ha emesso una sentenza, questo spetta solo a loro) qui si tratta di capire come mai tutto questo trambusto nel mondo per la sentenza dei giudici italiani.
Ogni stato ha una magistratura che emette sentenze. Anche quella italiana ha emesso una sentenza.

Citazione:

PS
Sono ermetico perchè se ci fosse qualcuno della CNN che ci leggesse, non vorrei che mi capisse, nel caso fossero più intelligenti dei debunkers più idioti.

non hai bisogno di essere ermetico se NON scrivi.
A volte si può anche travisare l'ermetismo E lo sappiamo tutti che tutti possono leggere!!!
Non è una novità!!!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
santommaso
Inviato: 5/12/2009 17:33  Aggiornato: 5/12/2009 17:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/12/2005
Da:
Inviati: 66
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Proprio loro parlano!!!
Ancora non abbiamo dimenticato Sacco e Vanzetti.
Pensassero alla loro giustizia e come svolgono le indagini......11/9 insegna

Lestaat
Inviato: 5/12/2009 17:45  Aggiornato: 5/12/2009 17:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
non si tratta di sapere come si è svolto l'omicidio (la magistruatura ha indagato ed ha emesso una sentenza, questo spetta solo a loro) qui si tratta di capire come mai tutto questo trambusto nel mondo per la sentenza dei giudici italiani.


Il perchè è presto detto.
Vivo a Perugia da 18 anni ormai, e in questi 18 anni, questa città ha più e più volte mostrato un "lato oscuro".
Ovvio che è un aspetto che nulla ha a che vedere con "sesso, droga e alcool" della vita notturna, come nulla ha a che vedere con il presunto provincialismo della città nei confronti di persone "democratiche, libere ed emancipate" (anche perchè, se c'è una qualità propria di questa città è proprio la sua multiculturalità che risale a ben prima che il problema immigrazione iniziasse, grazie alla presenza dell'università per gli stranieri).
Perugia è una belle cittadina, relativamente tranquilla, abbastanza vivibile.....molto piccolo borghese, ma con una cultura tradizionalmente progressista nonostante il carattere chiuso dei perugini.
Il vero lato oscuro di Perugia è un altro.
Perugia è la città più massona d'Italia.
Volendo sorvolare (bisogna fare un bel volo in alto eh) su speculazioni complottiste, resta il fatto che una presenza così massiccia della massoneria rende inevitabile la presenza anche di massoni non proprio ordinari (se proprio vogliamo rimanere sul "innocente fino a prova contraria")
E' proprio Perugia, ad esempio, che si svolgono i retroscena più importanti e misteriosi del mostro di Firenze, che per buona parte degli italiani è e resta Pacciani, mentre qui, grazie alla cronoca giornalistica locale, tutti sappiamo essere solo una piccola parte della verità (caso Narducci...)
E' in questo contesto che l'omicidio di Meredith diventa "misterioso".
Diversi sono i fatti inquietanti accaduti (dall'annuncio per l'affitto della stanza di Meredith apparso in bacheca all'università la mattina del 1 Novermbre, il giorno dopo l'omicidio, scritto in tono quasi canzonatorio che sottolineava la "luminosità" della stanza [annuncio scritto tutto in minuscolo tranne la parola LUMINOSISSIMO], all'sms ricevuto per errore da un ragazzo di Roma la sera del 30 Ottobre con scritto "Mez morirà stanotte", passando per misteriosi ritrovamenti di cellulari, coltelli in posti e circostanze alquanto bizzarre, e soprattutto per le ben TRE occasioni in cui nottetempo, estranei entravano nell'appartamento modificando la scena del crimine e lasciando diverse e nuove prove).
Durante il dibattimento poi, il PM Mignini, parla apertamente di rituale.
Oltretutto la provenienza geografica e sociale dei protagonisti lascia supporre l'appartenenza loro o delle loro famiglie alla massoneria (ovvio che sono speculazioni...)
Se ci si mette quindi ad analizzare un po' il tutto con in mente questo contesto, l'atteggiamento dei media sia italiani che stranieri assume un aspetto ancora più inquietante.
Come si sono svolte le cose quella notte ovviamente nessuno lo sa con precisione, ma la voci circolate immediatamente dopo (che di norma sono sempre le più vere) danno credito proprio a questo aspetto "oscuro" nella vicenda, un omicidio rituale quindi, officiato da Amanda e con la probabile presenza di altre due persone di cui non si è mai parlato.
Mignini, il PM, non è nemmeno uno qualsiasi, è lui infatti l'incaricato dell'inchiesta sul caso Narducci e si è sempre dimostrato persona molto ben preparata su casi di un certo tipo, e sempre non a caso, risulta bizzarro a non poche persone che Mignini stia spingendo così pesantemente sui tre ragazzi nonostante lui stesso abbia spesso parlato della presenza di altre persone. I maligni dicono infatti che non potendo coinvolgere direttamente questi altri personaggi per assenza di prove, stia usando la mano pesante con i ragazzi nella speranza che qualcuno prima o poi parli.

Tutte supposizioni, tutto molto sfumato, nessuna prova, solo voci e molte forzature....ne siamo tutti coscienti, ma gran parte dei giovani perugini che frequento, me compreso, quando si parla di Meredith sente una strana puzza di marcio.
Il mistero insomma è tutto qui, una strana puzza.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
Pyter
Inviato: 5/12/2009 17:52  Aggiornato: 5/12/2009 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
redna:
non hai bisogno di essere ermetico se NON scrivi.

Non è vero.
Una persona che non scrive è il massimo dell'ermetismo.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
utrevolver
Inviato: 5/12/2009 18:22  Aggiornato: 5/12/2009 18:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Invece la giustizia americana sì, che è giusta, altro che la nostra. L'altro giorno hanno giustiziato un malato di mente.

Decalagon
Inviato: 5/12/2009 18:26  Aggiornato: 5/12/2009 18:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Il caso più clamoroso che ricordo è di qualche anno fa.. era un uomo che si proclama innocente (accusato di non ricordo quale reato) e chiedeva fosse fatto l'esame del DNA, mentre sua figlia aveva chiesto al presidente di risparmiare suo padre. Lo hanno giustiziato e poi hanno fatto l'esame del DNA. Risultato: innocente.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Infettato
Inviato: 5/12/2009 19:16  Aggiornato: 5/12/2009 19:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/11/2006
Da: Roma
Inviati: 1499
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
E' evidente... si stanno italianizzando, non so con quanto rilievo sia stata data la notizia rispetto ad altri fatti obbiettivamente più importanti.

Alcune notizie le vieterei a priori, le tipe dell'asilo privato ad esempio...sono le eccezioni della realtà messe in evidenza come se fosse un fatto consueto, ovviamente con tutto il condizionamento che ne consegue.

Infettato dal morbo di Ashcroft
---------------------------------------------
Quando ci immergiamo totalmente negli affari quotidiani, noi smettiamo di fare distinzioni fondamentali, o di porci le domande veramente basilari. Rothbard
benitoche
Inviato: 5/12/2009 20:15  Aggiornato: 5/12/2009 20:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Salve infettato
Le tipe dell' asilo non credo siano propio delle eccezioni
Conosco diverse situazioni dove insegnanti sfogano i loro isterismi sui bambini,forse non così esageratamente ma cmq
Personalmente sono per le web cam nelle aule elementari e negli asili

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
edo
Inviato: 5/12/2009 21:46  Aggiornato: 5/12/2009 22:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
Ecco dunque che in un caso sovraesposto mediaticamente come questo sentiamo le interviste degli avvocati della difesa che hanno "completamente smontato la tesi accusatoria" o per dirla in altre parole hanno "debunkato tutto". Ed ecco dunque spiegata la reazione dei media americani. "Come è possibile una sentenza di condanna se gli avvocati hanno debunkato tutta la tesi accusatoria?"


Chissà come sarebbe andato il processo a Bin Laden. Ah già, il paese più democratico del mondo (ne ha così tanta di democrazia che la esporta mettendola dentro le bombe) non lo ha mai processato, ma ha massacrato due popoli e invece la ragazzetta che il processo l'ha subìto è "certamente innocente". Mavaffanculo.

p.s. grazie a dr-jackal e lestaat per gli ottimi post.

sasha
Inviato: 5/12/2009 23:29  Aggiornato: 5/12/2009 23:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 47
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
se si rivedono i vari video dei due imputati traspare da tutto la mia personale impressione che siano innocenti e che siano rimasti vittima dell' ennesimo festival dell'orrore italiano . sarebbe poi da chiarire la posizione del guede mi chiedo perchè è stato condannato se la sua testimonianza è servita per incastrare amanda e sollecito.delle due l'una : se ha detto la verità perchè condannarlo per il delitto, se ha detto il falso perchè incriminare gli altri due, mi sa tanto che anche questa vicenda non sia altro che un'altra vacca da mungere da parte di giornali,tv, consulenti ,avvocati tutti ne ricavano lauti guadagni. buonasera

Pispax
Inviato: 6/12/2009 0:24  Aggiornato: 6/12/2009 0:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Letto l'articolo e...


VACCATE.

Per gli USA non è possibile che un reato che coinvolga un cittadino USA avvenga in Italia.
O meglio: se il cittadino USA è vittima allora è una cosa scontata e OVVIA che ad andare nei paesi barbari non sai mai quello che ti succede; se il cittadino USA è colpevole allora E' COMUNQUE VITTIMA di un sistema giudiziario che non va.

SE ci meravigliamo di queste cose a quanto pare il Cermis non ci ha insegnato niente.


(un grazie a Uriel che dice cose peggio di queste.)

Pispax
Inviato: 6/12/2009 1:05  Aggiornato: 6/12/2009 1:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Lestaat


Citazione:
Vivo a Perugia da 18 anni ormai, e in questi 18 anni, questa città ha più e più volte mostrato un "lato oscuro".

Il vero e unico lato oscuro di Perugia è che ci si mangia da cani.

Non fosse che per le salsiccie. Quelle si che sono buone.
Solo che le importano da Terni.

Lestaat
Inviato: 6/12/2009 1:32  Aggiornato: 6/12/2009 1:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
Il vero e unico lato oscuro di Perugia è che ci si mangia da cani.

Non fosse che per le salsiccie. Quelle si che sono buone.
Solo che le importano da Terni.


Francamente la cosa mi sorprende alquanto.
Sei stato decisamente sfortunato.
La cucina Umbra è sublime.
E bada che ti sbagli sulle salsicce, i porcilai sono sui colli marscianesi, non nel ternano.
:)
Sul serio cmq, devi essere incappato proprio male, la cucina qui è decisamente un vanto locale, e ne hanno ben ragione te lo assicuro.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
superava
Inviato: 6/12/2009 3:14  Aggiornato: 6/12/2009 3:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Concordo con Leestat sui particolari inquietanti di questa vicenda...ne ho sentito parlare in altre occasioni di questi dettagli..quando ero a Londra poi quotidianamente subito dopo il fatto mi trovavo nei giornali articoli su articoli che parlavano dell'omicidio e avendo letto alcune cose sulla massoneria subito ho avuto una sensazione personale di marcio in questa storia.
Cmq la cucina umbra spacca è molto buona piena di prodotti e sapori!

SENTIERO
Inviato: 6/12/2009 3:38  Aggiornato: 6/12/2009 3:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
X Lestaat

Concordo con il tuo punto di vista. Ho seguito molto le vicende del mostro di Firenze.

Sei certo che Mignini abbia parlato di omicidio rituale durante il processo?
Se cosi' fosse sarebbe molto "strano" che nessun media l'abbia riportato.

Ciao

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
mangog
Inviato: 6/12/2009 8:28  Aggiornato: 6/12/2009 8:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
L'americanina merita 10 anni di galera solamente per aver falsamente accusato una persona innocente.
Ad ogni modo non metto nemmeno la punta dell'indice sul fuoco per dare credito alla giustizia italiana ( manco che manco alla guardia di finanza che merita di essere interdetta dal generale in giù fino all'ultimo appuntato )
Anche il caso di Cogne, con l'imputata parente della mortadella ambulante, forse pappa e ciccia con il più grande truffatore d'Italia e il secondo del mondo ( la "razza" non è acqua e lo si vede anche dalle truffe ), ha avuto risvolti strani, ritenuta colpevole dell'uccisione del figlio ma non tanto abbastanza da farsi l'ergastolo ma solo 10 anni.. di cui metà verranno abbuonati di sicuro.
A proposito del Tanzi.. doveva essere la Gabanelli a portare avanti le indagini per scoprire il tesoro nascosto? Il sig Tanzi ha sempre giurato, piangendo davanti ai giudici ( e ci dobbiamo fidare della nostra giustizia? con giudici così creduloni? che sono arrivati ad occupare quella sedia dopo aver vinto chissà come un concorso pubblico? ), di non aver piu nemmno un'euro.
Mi domando cosa serva la guardia di finanza.. non hanno controllato in casa dei parenti più stretti ? Il tesoro possono essere anche dei quadri, oro, diamanti, milioni di euro nascosti nelle cassette di sicurezza in giro per il mondo...... se il genero farmacista ( di proprietà del Tanzi che li stava vendendo ai dei miliardari russi ) aveva dei Picasso, Monet, ecc ecc... chissà cosa potrebbero avere i cugini di secondo grado o gli amici nascosto dentro le cassette di sicurezza o sotto il materasso.

La Gabanelli merita un monumento.

Redazione
Inviato: 6/12/2009 8:49  Aggiornato: 6/12/2009 8:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Hai ragione AG, normalmente luogocomune non si occuperebbe di notizie del genere. Ma in questo caso mi interessava capire l’aspetto mediatico: mi domandavo perchè mai tutti i network americani avessero deciso, compatti, che la ragazza “non poteva” essere colpevole.

Ora che ho visto che motivi particolari non ce ne sono – probabilmente è colpevole, o comunque non è del tutto innocente – credo di aver capito cosa è successo: si tratta semplicemente di quel meccanismo che porta a “lenire la verità” per il pubblico che si presume debole e sensibile, quando invece la metà degli americani sostiene che hanno fatto benissimo a condannarla.

Appeasing mediatico. Inutile, se non contropoducente.

francesco7
Inviato: 6/12/2009 10:25  Aggiornato: 6/12/2009 10:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Una domanda sorge spontanea....ma se Amanda Knox e Raffaele Sollecito non erano presenti in casa al momento dell'omicidio come mai Amanda Knox ha accusato una persona di colore? Era una veggente?

@ mangog
Annamaria Franzoni è la nipote di Prodi?

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
sasha
Inviato: 6/12/2009 11:09  Aggiornato: 6/12/2009 14:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/8/2009
Da:
Inviati: 47
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Sembra che qui io sia l'unico "innocentista" non avendo voluto mischiare elementi ideologici ad
una vicenda che dovrebbe appartenere soltanto all'ambito giudiziario.
Perchè parlo di impropri riferimenti "condizionanti" ?
a ben guardare ve ne sono diversi :
Amanda è "americana" ciò basta per attivare tutta una serie di riflessi mentali che vanno dalla
vicenda del Cermis al sistema giudiziario USA in cui vige ancora la pena di morte con i suoi tragici
casi, alla occupazione dell'Irak e dell'Afganistan , 11 Sett la Luna.. etc etc insomma essendo la
ragazza cittadina americana ben gli stà un bel contrappasso dovendo scontare un pò sulla sua pelle
una goccia del mare delle colpe americane; ah dimenticavo il contorno sessual-fobico data dai
mass-media : sperimentato veleno che ottenebra la mente di ognuno di noi specialmente se
si è italiani.
So benissimo che questo è un ragionamento al limite dell'idiozia ma a volte, parafrasando ,
a pensar male si fà la figura di idioti ma quasi sempre ci si indovina.

Vinci
Inviato: 6/12/2009 12:58  Aggiornato: 6/12/2009 12:58
So tutto
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 15
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Come si permettono di dire di Perugia "...è una cittadina di provincia, culturalmente arretrata..." quando queste sono proprio le caratteristiche non delle loro piccole città ma anche di molte loro grandi metropoli dove imperano bigottismo estremo, ignoranza e in certi casi anche analfabetismo, tutti aspetti che noi italiani magari non ci aspettiamo di trovare nelle grandi metropoli USA proprio per l'immagine falsa che i media si ostinano a darci. Noi siamo molto ma molto più avanti di loro. Ho girato molto gli USA e l'unica città evoluta culturalmente e di mentalità un po' più aperta è New York. Gli americani sono sempre i soliti presuntuosi!

Pensoso
Inviato: 6/12/2009 13:53  Aggiornato: 6/12/2009 13:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
per dire quanto sia emblematico del fatto che l' "opinione pubblica innocentista" americana non si basa nè su fatti di merito nè di diritto (come ha spiegato chi anche qui conosce il caso in maiera approfondita), segnaliamo che all'opposto l'opinione pubblica britannica (quindi parliamo sempre di una nazione di diritto anglosassone) sia invece "colpevolista".
in più interviste del compaesano italiano testimoniano di un sentimento che tende a giustificare come "errodi di gioventù" e non come innocenza quella del ragazzo italiano coinvolto.
l' "opinione pubblica" del paese nativo del ragazzo di colore africano non è abbastanza forte da farci sapere come la pensa in materia...
quindi:

vittima inglese > opinione pubblica inglese colpevolista
colpevole statunitense > opinione pubblica statunitense innocentista
colpevole italiano > opinione pubblica italiana, stato in cui si svolge il processo, colpevolista ma "giustificante"
colpevole africano > opinione pubblica africana inascoltata e non interrogata

secondo voi cosa c'entra la barbarie del sistema giuridico della cittadella di Perugia?
secondo me niente.

(uso non improprio di firma)
redna
Inviato: 6/12/2009 14:26  Aggiornato: 6/12/2009 14:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
Tutte supposizioni, tutto molto sfumato, nessuna prova, solo voci e molte forzature....ne siamo tutti coscienti, ma gran parte dei giovani perugini che frequento, me compreso, quando si parla di Meredith sente una strana puzza di marcio.
Il mistero insomma è tutto qui, una strana puzza.


Oltrettutto non si capisce come mai le rispettive famgilie abbiano ingarbugliato e non fatto luce sulla riste vicenda:

Indagati i familiari di Sollecito Volevano manipolare le indagini Incastrati dalle intercettazioni contenute nei faldoni dell'inchiesta sul delitto di Perugia Tra gli obiettivi "cacciare i poliziotti scomodi". Nel mirino anche il commissario Napoleoni
http://www.repubblica.it/2008/04/sezioni/cronaca/perugia-uccisa7/genitori-sollecito/genitori-sollecito.html

ULTIM'ORAAttesa per la prima della Scala, in diretta in tutto il mondo Meredith: Diffamarono Polizia, Avviso a Genitori Amanda Knox
http://it.notizie.yahoo.com/19/20091128/tit-meredith-diffamarono-polizia-avviso-59fdfba.html

Il corriere il 20ottobre2008 scriveva:

IL RITO SESSUALE - Nella ricostruzione della Procura l’omicidio di Meredith fu premeditato e avrebbe dovuto essere addirittura un «rito» da celebrare in occasione della notte di Halloween. Un rito sessuale e sacrificale di per sè, che si potrebbe definire «casalingo», senza uno sfondo vero riconducibile all’esoterismo né tantomeno al satanismo. Per il Pm Mignini il rito, nelle intenzioni degli «organizzatori» sarebbe dovuto avvenire 24 ore prima di quando fu effettivamente compiuto l’omicidio. Ma, complice una cena nella casa degli orrori, organizzata dalle ragazze italiane coinquiline di Meredith e Amanda, sarebbe slittato al giorno dopo.
http://www.corriere.it/cronache/08_ottobre_20/perugia_amanda_meredith_b7ef75e0-9e8e-11dd-b7ca-00144f02aabc.shtml

Ma il nome degli <<organizzatori>> qualcuno li ha fatti?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
kinbote
Inviato: 6/12/2009 14:35  Aggiornato: 6/12/2009 14:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
La Franzoni non è parente di Prodi, è una leggenda nata dal fatto che la moglie di Prodi di cognome fa anche lei Franzoni.

Lestaat
Inviato: 6/12/2009 16:18  Aggiornato: 6/12/2009 16:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Massimo:
Citazione:
probabilmente è colpevole, o comunque non è del tutto innocente


No un momento.
Chiaro che mostrare certezze è fuori luogo ma stando semplicemente alle prove, i tre ragazzi (con la possibile ma improbabile eccezione proprio di Guede che potrebbe essersi trovato coinvolto casualmente nella vicenda) ERANO CERTAMENTE presenti, quindi, in ogni caso, complici di omicidio.
La colpevolezza diciamo che è quasi CERTA.
Che poi possano mancare altri colpevoli e molti dettagli può essere, ma loro c'entrano eccome.

@redna
Le tue citazioni non fanno altro che confermare quella puzza infatti.
Roba da diventare paranoici eh...

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
francesco7
Inviato: 6/12/2009 18:29  Aggiornato: 6/12/2009 18:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Tarentum
Inviati: 886
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
@redna Le tue citazioni non fanno altro che confermare quella puzza infatti. Roba da diventare paranoici eh...

Non dopo aver letto tutti gli articoli di Gabriella Pasquali Carlizzi....Buona lettura....
A questo link c'è un suo interessante videointervento...

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità. (Plutarco)
redna
Inviato: 6/12/2009 18:57  Aggiornato: 6/12/2009 19:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Oltrettutto al tragico omicidio gli si sta dando connotazioni 'politiche':


Caso Knox, interviene la Clinton «Ascolterò chi ha dubbi»

Nelle polemiche statunitensi sulla condanna di Amanda Knox a 26 anni interviene anche il segretario di Stato Hillary Clinton.

Il capo della diplomazia Usa, durante il programma televisivo «This Week», pur confermando di non aver espresso alcun timore al governo italiano, ha fatto sapere che è pronta ad incontrare chiunque abbia dei timori su come il caso sia stato gestito. Clinton, scrive il sito del Washington Post, ha spiegato di essere stata completamente assorbita dal dossier afghano.

Il conduttore della trasmissione ha fatto presente a Hillary Clinton quanto sostenuto in questi giorni da una senatrice Usa, Maria Cantwell, democratica, secondo la quale il processo di Perugia è arrivato alla condanna della ragazza nonostante «una evidente mancanza di prove», e la sentenza a suo avviso riflette un diffuso «antiamericanismo» da parte
dell'opinione pubblica italiana.

«Onestamente non ho avuto tempo di prendere in esame la questione, sono stata completamente immersa in ciò che stiamo facendo in Afghanistan - ha detto Hillary Clinton -. Mi incontrerò con la senatrice Caldwell e con chiunque abbia una qualche preoccupazione, ma al riguardo non sono in grado di farmi alcuna opinione». Questo significa che non ha espresso alcun tipo di proeccupazione al governo italiano? «No, affatto».

06 dicembre 2009
http://www.unita.it/news/italia/92276/caso_knox_interviene_la_clinton_ascolter_chi_ha_dubbi

la senatrice USA forse ha un pò di confusione fra la giustizia italiana che emette sentenze e al massimo può condannare all'ergastolo, e i verdetti della giustizia statunitense che condannano a morte le persone.
Poi l'americanismo o antiamericanismo al confronto, sono stupidate. Non è la prima volta che negli Statu Uniti si ammazzano persone innocenti. La senatrice dovrebbe saperlo!

Francesco7
gli articoli su quel blog si leggono solo se si è abbonati.
Comunque si capisce che i ragazzi preferiscono stare dietro le sbarre che fare certi nomi....

D'altra parte all'inizio delle indagini qualcuno lo diceva:

Omicidio di Perugia: Guede "Non ho visto il killer" Non ha fornito indicazioni precise sulla sera del delitto di Meredith Kercher, Rudy Hermann Guede, nell’interrogatorio di garanzia davanti al GIP di Perugia durato circa otto ore. Secondo gli inquirenti la ricostruzione dell’ivoriano sarebbe segnata da diverse incongruenze rispetto agli elementi emersi nel corso delle indagini. Sul “giovane italiano” che era stato visto fuggire dalla casa Guede è rimasto molto vago non fornendo alcuna indicazione precisa sulla persona. (Notizia su AGI, Corriere della Sera, Il Messaggero, La Stampa, Il Giornale) 10:55 | 8 dicembre 2007
http://www.corrispondenti.net/index.php?id=21460

ma poi ha cambiato versione.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
feudis
Inviato: 6/12/2009 19:15  Aggiornato: 6/12/2009 19:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/1/2008
Da:
Inviati: 98
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
La mia personalissima ipotesi

Il governo Berlusconi appoggia Barack Obama inviando altri 1000 soldati in Afghanistan e rinviando il ritiro delle forze di occupazione. In cambio Mr. B. chiede che i media USA diano addosso alla magistratura italiana ma senza occuparsi direttamente dei suoi processi. Il processo utilizzato è proprio quello in corso a Perugia...

Sono troppo complottista?

AG
Inviato: 6/12/2009 19:51  Aggiornato: 6/12/2009 19:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/7/2005
Da: Torino
Inviati: 194
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
Hai ragione AG


Grazie per la ragione (...ma non si dava ai fessi?...)
Nella mia ignoranza ho però dovuto documentarmi sul termine "appeasing" che a dire il vero nel mio vocabolario mancava...
Però è bello ed anche producente vedere come si parla su Luogocomune di un tema che per Luogocomune è fuori dal comune...
Non so se si è capito, ma questo è un post abbastanza vuoto... fatto solo per ringraziare le notizie pubblicate e i commenti pubblicati.
Sono uno di quegli utenti che ama questo sito pur non partecipando attivamente alle discussioni, vuoi per mancanza di tempo, vuoi per mancanza di coraggio, vuoi per mancanza di cose da dire...
Però leggo spesso, Ashcroft mi ha infettato da un pezzo e mi sembra che a stare qui divento più giovane ogni giorno che invecchio...
Finisco come ho iniziato, rivolgendomi non solo a redazione: Grazie!


javaseth
Inviato: 6/12/2009 20:06  Aggiornato: 6/12/2009 23:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Dai commenti dei lettori di un articolo del NYT sul verdetto di Perugia:

SkepticBostonDecember 5th, 20094:33 am
A few dozen CIA agents have been indicted in Italy for their roles in "rendition" kidnappings I believe.
I think we should trade them to Italy for Amanda Knox.




Ciao
-javaseth

[EDIT]
BuddyNorth PoleDecember 6th, 200911:28 am
we should ban pizza and call it freedom pie.



"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
TAZMIN
Inviato: 6/12/2009 20:49  Aggiornato: 6/12/2009 20:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/6/2004
Da:
Inviati: 56
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
mi viene il vomito... allora noi cosa dovremmo dire della strage del Cermis e della sua pressochè totale impunità? non denota timidi segnali anti italiani, o meglio, anti mondo? VERGOGNA!

Lezik85
Inviato: 6/12/2009 20:53  Aggiornato: 6/12/2009 20:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
....ma gran parte dei giovani perugini che frequento, me compreso, quando si parla di Meredith sente una strana puzza di marcio. Il mistero insomma è tutto qui, una strana puzza.


La puzza stranamente sta arrivando "a certi livelli".

Paulo
Inviato: 6/12/2009 21:30  Aggiornato: 6/12/2009 21:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Anche Clinton Bill non si fidava dell'amministrazione italiana della giustizia ed ottenne che il Cap. Richard Ashby venisse processato negli USA.
Se Bill c'è riuscito con Prodi non sarebbe da escludere che anche Hillary ci riesca con Berlusconi.

nicoforca
Inviato: 7/12/2009 1:02  Aggiornato: 7/12/2009 1:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/4/2007
Da:
Inviati: 161
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
E' semplicemente colonialismo e il solito pregiudizio nei confronti del nostro paese. Dirò di più: è il razzismo genetico della gens americana e soprattutto dei suoi media, governati dalla mafia bancaria internaizonale

Lestaat
Inviato: 7/12/2009 1:19  Aggiornato: 7/12/2009 1:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
@francesco7
Citazione:
Non dopo aver letto tutti gli articoli di Gabriella Pasquali Carlizzi....Buona lettura....
A questo link c'è un suo interessante videointervento...


Attenzione che bisogna prima imparare a "tradurre" gli scritti della Carlizzi.
E' come Icke...bisogna prima leggere tutto per capire il linguaggio, poi rileggere tutto tradotto.
Un po' estenuante a volte, ma sempre istruttivo.


@nicoforca
Citazione:

E' semplicemente colonialismo e il solito pregiudizio nei confronti del nostro paese. Dirò di più: è il razzismo genetico della gens americana e soprattutto dei suoi media, governati dalla mafia bancaria internaizonale


Probabile.
Ma non è detto che ci sia anche altro sotto...

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
tekkaman
Inviato: 7/12/2009 11:49  Aggiornato: 7/12/2009 11:49
So tutto
Iscritto: 20/9/2007
Da:
Inviati: 6
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Purtroppo la visione dell'Italia e degli italiani all'estero è ancora distorta e piena di luoghi comuni, in parte dovuti a comportamenti sociali realmente esistenti.
Che in alcuni paesi di provincia ci possa essere una mentalità arretrata o chiusa, questo è vero come è vera la mafia o la camorra.
Ma da qui a dire che giudici e magistrati emettono le sentenze basandosi su aspetti socio-culturali mi pare che ci sia un bel salto e un tentativo di non vedere i fatti per quello che sono.
Anche io ho letto i punti salienti della vicenda e penso che in un certo senso i condannati si siano fregati con le proprie mani, presi dal panico nelle ore successive all'omicidio (evidenza del fatto che non era premeditato).
Rudy è fuggito all'estero, gli altri due hanno inscenato una finta irruzione di un ladro in maniera abbastanza improbabile visto che non mi risulta che i ladri facciano irruzione nelle case sfondando i vetri con sassi, casomai lo fanno con un pugno e magari con un panno per attutire il rumore, e cmq i vetri cadono verso l'interno delle stanza.
Non occorre neanche secondo me ricorrere a test scientifici perchè la quantità di indizi e testimonianze è più che sufficente a porli tutti e tre sulla scena del delitto, tanto è vero che Guede pur dichiarandosi innocente non ha potuto negare la sua presenza all'interno della villetta.
Siamo di fronte all'ennesimo episodio di negazione della colpa anche di fronte ad evidenti fatti, questo proprio per tornare alla funzione degli avvocati difensori che sperano sempre di ottenere l'assoluzione o comunque una riduzione della pena.
Finisco dicendo che forse il tribunale ha deciso di non applicare l'ergastolo per non spezzare definitivamente due giovani vite, nella speranza che un giorno, dopo molti anni di carcere, entrambi possano tornare ad apprezzare la vita che loro stessi hanno tolto a Meredith.

stg44
Inviato: 7/12/2009 13:58  Aggiornato: 7/12/2009 13:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/3/2008
Da:
Inviati: 79
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
E invece tutta la stampa inglese ha plaudito la sentenza.
...che Mondo campanilista fazioso di merda...

effeviemme
Inviato: 7/12/2009 14:37  Aggiornato: 7/12/2009 14:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/6/2006
Da:
Inviati: 698
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
stg44 cit.:

E invece tutta la stampa inglese ha plaudito la sentenza.
...che Mondo campanilista fazioso di merda...
--------------------

Tracce di ruggine tra UK e US ?


ciao
effeviemme

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera - S. Quasimodo.
redna
Inviato: 7/12/2009 15:40  Aggiornato: 7/12/2009 16:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Meredith: ambasciata Usa, "Su Amanda nessun commento, ma seguiamo vicenda"
07 Dicembre 2009 14:58 POLITICA
ROMA - Nessun commento dall'ambasciata degli Stati Uniti a Roma sulla condanna di Amanda Knox e sul sistema giudiziario italiano, ma la vicenda ''continuera' ad essere seguita come avviene per qualsiasi caso giudiziario che riguardi cittadini statunitensi''. Cosi' rispondono dalla sede di via Veneto interpellati sulle affermazioni del segretario di stato Usa Hillary Clinton che si e' detta ''pronta a incontrare chiunque abbia dei dubbi sulla sentenza'' per l' omicidio di Meredith Kercher. (RCD)

fonte: corriere.it



MIGNINI: NON CI RIGUARDA Abituato ormai alle pressioni e alle accuse d’Oltreoceano, il pubblico ministero Giuliano Mignininon si scompone. «Io e la dottoressa Comodi abbiamo fatto la nostra parte - è il suo commento - Questa vicenda non ci riguarda più: riguarderà al massimo lo stato italiano. Ci sono state indagini accuratissime e sono stati quasi venti i giudici che si sono pronunciati sulle tesi dell’accusa: dal gip al Riesame fino alla Cassazione. Poi il giudice per le indagini preliminari e la Corte d’Assise. Ora c’è stata una sentenza appellabile, più garanzie di così? ». Non si scompone Mignini, che del resto in questi tre anni ha visto piovergli addosso qualsiasi accusa dagli Stati Uniti. «Non generalizziamo - spiega - non da tutto il paese. Diciamo da una direzione ben precisa. Non a caso ho sempre parlato di “partito di Seattle”».
http://www.unita.it/news/italia/92302/caso_amanda_hillary_clinton_ascolter_tutti_i_dubbi

e se il pm Mignini dice che le accuse verso di lui non sono rivolte dall'intera popolazione statunitense ma da ...una direzione ben precisa....questo è un indizio che potrebbe chiarire la triste vicenda volontariamente ingarbugliata dagli <<organizzatori>>.
Resta da capire che cosa intenda per "partito" di Seattle.

EDIT

La Fernesina getta acqua sul fuoco dopo le dichiarazioni del segretario di Stato Usa Hillary Clinton sul processo Meredith: "Non ci sono critiche alla sentenza. Chi critica? Una petizione popolare guidata dai familiari della condannata, non certo Hillary Clinton: non facciamo confusione", ha detto il ministro degli Esteri Franco Frattini.
http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/cronaca/meredith-processo-2/frattini-dopo-clinton/frattini-dopo-clinton.html

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
EL_GUERCIO
Inviato: 7/12/2009 22:50  Aggiornato: 7/12/2009 22:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/11/2006
Da:
Inviati: 177
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
interessante articolo del prof.Franceschetti sull'omicidio rituale massonico

omicidio rituale massonico

"Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia". Otto von Bismarck
Pispax
Inviato: 8/12/2009 2:30  Aggiornato: 8/12/2009 2:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Lestaat


Citazione:
Attenzione che bisogna prima imparare a "tradurre" gli scritti della Carlizzi.
E' come Icke...bisogna prima leggere tutto per capire il linguaggio, poi rileggere tutto tradotto.
Un po' estenuante a volte, ma sempre istruttivo.

Io gli odio questi ermeneutici.
A forza di interpretare i loro scritti va a finire che quello che ci leggi è semplicemente quello che pensavi prima di leggerli.
In particolar modo per la Carlizzi se leggi i commenti ai suoi articoli ti accorgi che c'è gente che ci ha capito Bianco e gente che ci ha capito Nero ma tutti sono convinti di aver colto il senso vero e intrinseco dell'intervento.


Che si fottano la Carlizzi e Icke.
Se vogliono trasmettermi una loro idea tocca a loro rendermela comprensibile, non a me arrampicarmi faticosamente per cercare di capirla in qualche modo vago.

L'ermetismo è e resta il miglior rifugio dei cialtroni.

mangog
Inviato: 8/12/2009 8:27  Aggiornato: 8/12/2009 8:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
I giudici di Perugia hanno incarcerato per 15 giorni una persona innocente solamente perchè la Knox ne aveva fatto il nome, senza preoccuparsi minimamente di fare una banalissima scontantissima veriifica.
Non me la sento assolutamente di prendere posizione da innocentista o colpevolista sapendo che i nostri giudici sono così babbei.
Lo scandalo vero di questo processo sono i 15 giorni passati in carcere di una persona completamente estranea ai fatti (dunque degli indizi, che non sono una prova, possono portare anche all'ergastolo se il giudice è più babbeo del normale? )
L'opinione pubblica americana userà questo SVISTA della nostra giustizia per screditarla completamente.

redna
Inviato: 8/12/2009 10:31  Aggiornato: 8/12/2009 14:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Non me la sento assolutamente di prendere posizione da innocentista o colpevolista sapendo che i nostri giudici sono così babbei. Lo scandalo vero di questo processo sono i 15 giorni passati in carcere di una persona completamente estranea ai fatti (dunque degli indizi, che non sono una prova, possono portare anche all'ergastolo se il giudice è più babbeo del normale? ) L'opinione pubblica americana userà questo SVISTA della nostra giustizia per screditarla completamente.


Guardando come è il sistema giudiziario statunitense, non credo che sarà l'opinione pubblica americana sche scredita la giustizia italiana:


Citazione:
Tornando a Perugia iniziamo notando che il sistema giudiziario americano è completamente diverso dal nostro (come lo è dai sistemi di common law) ed è basato sull’assoluta libertà d’azione di cui dispone il District Attorney. E’ il Procuratore che decide se incriminare, chi incriminare e per quali reati, ed è sempre il DA che decide se patteggiare e in che termini. Questa incondizionata autonomia consente una enorme pressione sugli accusati e produce una totale arbitrarietà nell’imposizione sia della pena capitale che delle altre pene.

La Procura ha il completo controllo della situazione e decide se chiedere o meno la pena di morte (magari dopo essersi consultata con la famiglia della vittima), se patteggiare o andare al processo con un’imputazione minore, o se utilizzare la minaccia dell’esecuzione per ottenere un patteggiamento.
In Europa lo chiamiamo torturare la gente, ma in America accade spesso che le cose vadano così:
”Sei in prigione da due anni in attesa del processo quando si presenta un tizio che dice - Se ti dichiari colpevole questa è la condanna e fra due anni sei fuori, ma, se ti ostini a proclamarti innocente, fra un anno c’è il processo e se vinciamo noi ti ammazziamo - Voi cosa fareste?”
(Birmingham News “A Death Penalty Conversion”, 06/11/2005 e articoli seguenti)

Questo potere assoluto consente di ottenere con il patteggiamento il 70% delle condanne per omicidio e il 96% di quelle per i felonies (crimini che prevedono una pensa superiore all’anno).

Il processo americano è una specie in via d’estinzione.

Nei casi di omicidio con più complici la funzione del DA è stata paragonata a quella di un regista che assegna le parti in una recita teatrale. Paragone calzante; non tanto perché è lui che decide tutto, quanto perché gli americani spezzettano il processo in tanti procedimenti quanti sono gli imputati, ognuno dei quali avrà il “suo” dibattimento. In ognuno di questi la Procura si sente libera di presentare alla giuria una versione dei fatti completamente diversa dalle altre e di costringere un imputato, in cambio del patteggiamento, a fornire la testimonianza adatta alla sua parte. (I casi paradigmatici sono quelli di Jesse DeWayne Jacobs e di Napoleon Beazley)

La recita di cui parliamo è allestita a beneficio di un pubblico esiguo ma scelto: i dodici giurati e le loro fobie e pregiudizi: con il vantaggio che il loro gradimento non deve essere motivato, perché non devono spiegare le ragioni per cui accettano le tesi di una parte e non quelle dell’altra. I giurati decidono all’unanimità se l’imputato è colpevole o non colpevole del reato ascrittogli, ma non spiegano il ragionamento che li porta a tale conclusione.

Nel processo americano (in cui non c’è la parte civile) vince chi inizia con gli opening statements più facilmente comprensibili e conclude con le arringhe (closing arguments) che raccontano una storia semplice da capire e ricordare. Quello che convince una giuria non è la solidità delle prove, ma la coerenza del racconto del Procuratore. Se la storia che le viene esposta funziona sotto l’aspetto narrativo è difficile che la giuria vada poi a vedere se ci sono prove sufficienti della colpevolezza dell’imputato. Solo così si spiegano tante condanne a morte e tantissime condanne alla prigione: alla giuria è piaciuto di più il racconto che le ha fatto l’Accusa rispetto a quello della Difesa.

Più che un processo un premio letterario.

In America, i tre di Perugia, sarebbero passibili di pena capitale, ma ben difficilmente questa sarebbe chiesta per tutti e gli scenari possibili erano almeno due.

Nella prima sceneggiatura, che chiameremo “Impicca il negro”, la parte principale è assegnata all’imputato di colore per il quale si chiede la pena di morte. Al ragazzo bianco sarà invece data la parte del complice pentito che, in cambio di una condanna all’ergastolo, dà alla giuria una versione concordata con l’Accusa. La ragazza bianca, in questa versione della recita, se la caverebbe con poco o nulla; l’importante è che si presenti in aula in veste di vittima delle circostanze.

La seconda sceneggiatura è ben più intrigante e originale della prima e ha per titolo “A morte la strega”. In essa la parte principale è assegnata alla ragazza (che i tabloid inglesi chiamano Foxy Knoxy), mentre i due maschi reciteranno quella dei poveri coglioni irretiti dalla dark lady. La bionda dallo sguardo di ghiaccio sarà dipinta come una perversa mangiatrice di uomini che, nel suo delirio di onnipotenza, non si ferma davanti a nulla. Una sadica pervertita che merita la morte.

Queste sono ovviamente le mie fantasie di studioso, ma occorre tenere presente che la realtà la fantasia la supera sempre. Non per nulla a Washington (lo Stato di Amanda Knox) un serial killer ha patteggiato 48 omicidi.


Direi che la giustizia italiana non ancora arrivata a fare dei processi dei 'premi letterari'..... D'altra parte è pur vero che:

Probabilmente negli Usa la globalizzazione è intesa come inarrestabile e trionfale americanizzazione mondiale dei costumi, e al minimo contrasto si grida al complotto. E di conseguenza, i media statunitensi (qui da noi di solito coccolati...) si avventano subito, come per contratto, contro chiunque osi ostacolare la benefica avanzata in tutti i campi (dal diritto all'economia) della modernità made in Usa. Infatti la principale accusa al sistema giudiziario italiano, che avrebbe osato condannare “una civile cittadina americana” è di essere feudale, arretrato, arcaico. Un’accusa inconcepibile per la patria di Beccaria e del Diritto Romano.

Non c'è bisogno di essere antiamericani, sono proprio loro che ci mostrano, in ogni momento come sono in realtà!

Link....

EDIT

I tanti cortocircuiti giudiziari fra Italia e USA

ilary Clinton ha riaperto - chissà se involontariamente - uno vecchio e doloroso capitolo nella storia dei casi giudiziari che, diverse volte, hanno incrinato i rapporti diplomatici fra Roma e Washington. Effetto delle reciproche diffidenze, evidentemente determinate dalle profonde diversità delle rispettive culture giuridiche

Il miniostro degli esteri ha poi aggiunto che a criticare la sentenza che ha condannato Amanda Knox è "una petizione popolare guidata dai familiari della condannata".

ri-EDIT

Ancora ieri, il portavoce del dipartimento di Stato ha dovuto ribadire che il processo di Perugia è stato "regolare", dopo che una giornalista gli aveva fatto una domanda sulla sentenza secondo lei venata di antimericanismo (portando a sostegno della sua tesi anche il fatto che i giudici portassero la fascia tricolore).
L'antamericanismo passa anche attraverso la fascia tricolore del giudice italiano.
Probabilmente negli states sono talmente confusi che non capiscono che la giustizia viene amministrata nel 'nome del popolo italiano' - in Italia - e non a nome di altri popoli.

Parlando nella sua casa di Coulsdon, poco fuori Londra nel Surrey, Arline Kercher ha detto di non capire come si possa parlare di antiamericanismo: "Nei giorni che ho passato in tribunale, mi è sembrato un tribunale normale. Anche a noi non è stato dato un trattamento speciale, così non posso capire come ci possa essere stato un elemento antiamericano".
...l'elemento antiamericano deve essere la fascia tricolore del giudice.
Infatti qualcuno anni fa considerava la bandiera italiana carta igienica
..ma ora è al governo

link...

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
soter
Inviato: 9/12/2009 10:06  Aggiornato: 9/12/2009 10:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/9/2007
Da:
Inviati: 88
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Primo: in America ammazzano con iniezioni i malati di mente. Questo non li pone sul pulpito di dettare le linee guida di una giustizia qualsiasi.

Secondo: Sappiano lorsignori che la Provincia italiana (Perugia) ha storia e cultura. La Provincia Americana è di una ignoranza disarmante che porta a far dire cose vergognose come quelle citate nell'articolo.

Si vede anche nei film che producono:

Vedono gli altri paesi come delle cartoline e come sedimenti medievali.

Infatti poi vanno in medio oriente per trovare nomadi su dromedari e trovano un popolo e la loro guerra non è più un video game come pensano che sia.

Ghilgamesh
Inviato: 9/12/2009 10:14  Aggiornato: 9/12/2009 10:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Secondo me stavolta, non hanno tutti i torti i media amerrigani.


Voglio dire, credo che chiunque ragioni un minimo obbiettivamente capisce che la sentenza è spropositata.

Cioè, se a uno che ha organizzato le più sanguinose stragi Italiane, come pena j'abbiamo fatto fare il presidente del consiglio per tipo 15 anni ... a Amanda si doveva dare un buffetto, un premio ... al limite la cittadinanza onoraria!

No galera! ^__^

Linucs
Inviato: 9/12/2009 14:16  Aggiornato: 9/12/2009 14:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 25/6/2004
Da:
Inviati: 3996
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Presto il Presidente Obama ordinerà una nuova inchiesta sul Cermis!

...

Appena gli torneranno indietro morti altri 3000 pirla in divisa dall'Afghanistan, dovrà pure inventarsi qualcosa da far scrivere sui giornali... (lo "stimolo" è passato di moda da un pezzo, così come il "presidente Nobel per la pace").

redna
Inviato: 9/12/2009 14:29  Aggiornato: 9/12/2009 14:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
Appena gli torneranno indietro morti altri 3000 pirla in divisa dall'Afghanistan, dovrà pure inventarsi qualcosa da far scrivere sui giornali... (lo "stimolo" è passato di moda da un pezzo, così come il "presidente Nobel per la pace").


pare che Obama si sia inventato qualcosa davvero allarmante per molti:

Gli analisti militari russi riferiscono oggi al primo ministro Putin che il presidente USA Barack Obama ha diramato l’ordine al comandante del Comando Settentrionale (USNORTHCOM), il generale Gene Renuart dell’Air Force statunitense, di “cominciare immediatamente” ad aumentare il numero dei militari di un milione di unità, a partire dal 30 gennaio 2010. Questi rapporti mettono in guardia sullo scoppio previsto di una guerra civile negli Stati Uniti prima della fine dell’inverno.
...........

Tra le manovre più spaventose del “gioco alla fine” fatte da Obama nel tentativo di proteggere l’egemonia statunitense sul mondo, c’è quella della mossa incommensurabilmente distruttiva di far affondare nel debito altri 3.5 trilioni di dollari, il che fa crescere l’ammontare totale del debito USA verso i cittadini e il mondo alla cifra mai toccata prima di più di 106 trilioni di dollari.

Le azioni di Obama sono diventate così allarmanti (specialmente da quando sono state imitate da tutte le autorità Occidentali) che il direttore del Fondo Monetario Internazionale (FMI), Dominique Strauss-Kahn, la scorsa settimana ha avvertito che le “azioni di stimolo” dell’Occidente (che essenzialmente consistono nello stampare moneta senza che ci sia nulla a sostenerla), sono diventate ora una “minaccia alla democrazia”, poiché si prevede che milioni di persone reagiranno con violenza nei confronti dei loro governi e contro coloro che hanno rubato i loro soldi e il loro futuro.
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6557

...altro che pensare al Cermis!

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
audisio
Inviato: 9/12/2009 14:44  Aggiornato: 9/12/2009 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Mi pare superfluo sottolineare che invece gli yankee soffrano di un altro spiacevole pregiudizio, quello di pensare che i neri e gli ispanici siano intrinsecamente portati al crimine più dei bianchi, visto che la stragrande maggioranza dei condannati a morte e giustiziati vengono da quella parte, a dispetto delle rispettive percentuali sulla popolazione complessiva.
Proprio l'altra settimana è stato giustiziato un tizio dopo 30 (?!) anni di braccio della morte, contro tutte le evidenze a favore di una riapertura del caso.
Il bue che dice cornuto all'asino!

titano75
Inviato: 9/12/2009 14:48  Aggiornato: 9/12/2009 14:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/4/2005
Da: Roma
Inviati: 704
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
strano.... era da un pò che nn si vedevano più articoli sulla fine "globale" dell'economia mondiale..... guerre civili comprese.....

emiliano

a faccià in giù su di uno specchio d'acqua....
ascolto il mondo e vedo il fondo...
audisio
Inviato: 9/12/2009 14:49  Aggiornato: 9/12/2009 14:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Starchild, voglio ricordarti il caso di Silvia Baraldini, condannata a 43 anni di carcere di massima sicurezza e non per aver essersi macchiata in prima persona di fatti di sangue, ma solo per aver aiutato (questa l'accusa) una "presunta" terrorista nera a fuggire dal carcere.
E per carcere di massima sicurezza negli USA si intende catene alle caviglie, luce accesa tutto il giorno anche di notte, andare al bagno sotto gli occhi del personale penitenziario ecc. ecc.
Da noi la signorina partecipa anche ai premi letterari.
Sicuramente diventerà una star, magari ce la ritroviamo anche nel lettone di Putin...

audisio
Inviato: 9/12/2009 14:56  Aggiornato: 9/12/2009 14:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Dr.Jackal, tra l'altro ci dimentichiamo che la Knox ha schifosamente cercato di incolpare Lumumba (e per fortuna si è riusciti a dimostrare la sua estraneità) per salvare il proprio sederino e questo a casa mia è un indizio fortissimo di colpevolezza.
Non solo è un omicida, ma è pure infame...

audisio
Inviato: 9/12/2009 15:00  Aggiornato: 9/12/2009 15:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Altra cosa.
In questo momento, c'è una fortissima tensione tra Giappone e USA per un caso simile (giuridicamente) a quello del Cermis.
In pratica, quattro ragazzi viziati figli di militari di stanza nelle basi USA in Giappone, non avendo un kaiser di meglio da fare, si sono divertiti a tendere un filo o una corda lungo la strada e una ragazza che passava in motorino è caduta ed è in fin di vita.
Le autorità giapponesi hanno chiesto la consegna dei 4 perchè fossero giudicati ma le autorità militari statunitensi hanno rifiutato e la cosa ha sollevato lo sdegno di tutta la società giapponese.

audisio
Inviato: 9/12/2009 15:10  Aggiornato: 9/12/2009 15:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 29/4/2008
Da:
Inviati: 3471
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Lestaat, bravo.
Non volevo introdurre il solito discorso complottista perchè altrimenti sembra che a volte si esageri.
Ma questa levata di scudi da parte USA e la strana reazione, molto composta (troppo, direi) della famiglia di Meredith che continua a ripetere "Bè, se ci sono le prove" oppure "ma non siamo noi a giudicare", mi fa pensare che dietro ci sia qualcosa di OCCULTO.
E hai ragione, Perugia da questo punto di vista ha una storia MOLTO strana...

redna
Inviato: 9/12/2009 16:43  Aggiornato: 9/12/2009 16:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Citazione:
strano.... era da un pò che nn si vedevano più articoli sulla fine "globale" dell'economia mondiale..... guerre civili comprese.....


strano anche che, con tutti i problemi che ci sono in USA, gli stessi media parlino tanto dell'omicidio di Perugia.

Converrai, almeno, che l'economia USA non sta versando in buone condizioni.
Più che fine dell'economia globale pare la fine dell'economia USA (per prima...)

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
benitoche
Inviato: 3/10/2011 22:04  Aggiornato: 3/10/2011 22:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: "Scandalo" in America per il verdetto Knox
Assolti Amanda e Raffaele,subito scarcerati,si alza un coro "vergogna vergogna"dei presenti fuori dell' aula,unico colpevole il debole di turno

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA