Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Medicina : Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Inviato da Redazione il 6/1/2010 13:10:00 (28948 letture)

Approfitto della pubblicazione su Youtube del film sul cancro per rispondere alle calunnie sul mio conto, relative al caso Simoncini, che un certo personaggio continua a diffondere spudoratamente in Internet. Lo faccio sia per proteggere la mia reputazione, sia per dovere di chiarezza verso chi segue da vicino il mio lavoro.

Diciamo prima di tutto che questo accusatore non ha un nome. Da noi era noto come Weewe, sul suo sito attuale si firma “Medbunker”. Evidentemente non ha il coraggio di sostenere di persona le accuse che va disseminando in rete.

Riporto qui un suo recente articolo, che sta facendo circolare ovunque, con lo scopo di screditarmi. Sembra che questa per lui sia ormai diventata un’ossessione, capace di obnubilare anche la più lucida delle menti umane. (Non è certo il primo a cui succede, ...

... peraltro. Molti si illudono che basti eliminare il messaggero per distruggere il messaggio).

In corsivo il testo dell’articolo di Weewe. In grassetto, al suo interno, le mie citazioni da lui riportate. In caratteri normali le mie risposte, intercalate alle sue accuse. La parte “dedicata” a me inizia dopo una quindicina di paragrafi.

******************************

Ipercrisia

Piccolo articoletto al volo, per esigenze "tecniche" (ho una marea di articoli pronti e comincio ad avere troppi "arretrati").

Cosa vuol dire ipocrita?
ipòcrita agg., s.m. e f. AU doppio, falso AU ambiguo CO insincero, untuoso, viscido; CO cortigiano, farisaico, gesuitico spreg. BU tartufesco.

I guaritori sono solo degli ingenui? Degli imbroglioni consapevoli? Sono in buonafede o mentono sapendo di mentire?

Ho sempre diffidato dall'opinione di qualcuno che i guaritori, in fondo, credono talmente tanto alle loro idee che magari sono in buonafede. Io vorrei proprio vedere un Simoncini che cura un suo famigliare dal cancro con il bicarbonato o una Clark che cura un suo amico con lo Zapper.

Ricordo che un giorno si presentò nel mio studio medico, un volto che avevo già visto da qualche parte, anche la sua voce non mi era nuova e scandagliavo il mio cervello alla ricerca del collegamento tra me e lui. Dopo qualche scambio di parole, mi ricordai: non lo conoscevo "direttamente", l'avevo visto in TV. Era un "indovino". Uno di quelli che predicono il futuro con le carte in televisione e rispondono alle telefonate in diretta. L'avevo visto di sfuggita un bel po' di volte, anche in quel caso la mia curiosità è difficile da frenare: studio le loro parole, le loro risposte, gli sguardi, i tempi, le pause, per me sono momenti di psicologia spicciola irripetibili. Era quello che viene definito volgarmente un "mago".

Stavo facendo l'ecografia alla moglie in gravidanza, quando mi chiese: "Dottore, ma...è maschio o femmina?". Gli risposi: "Beh, dovrebbe dirmelo lei, che di sicuro lo sa già, non è un indovino?". Non apprezzò la mia battuta ed il resto delle visita si svolse in un silenzio irreale.

In pratica la sua attività che tanto pubblicizzava e dichiarava infallibile per gli altri, non la applicava per le sue cose. Come quando ci si chiede: "ma se esistono quelli che dicono di poter sapere in anticipo i numeri vincenti delle lotterie, perchè non li giocano loro questi numeri e diventano miliardari (e così ce li toglieremmo definitivamente dai...canali)?"

E questo, succede con i guaritori?

Un guaritore, che afferma con assolutezza di aver scoperto le cure per le malattie più gravi, quando si ammala, che medicine usa? Dovrebbe utilizzare le sue...se davvero ci crede.

Luella May, compagna di Tony Isaacs, un personaggio noto nel "web alternativo" soprattutto negli Stati Uniti e nel Messico, che gestisce diversi siti di vendita di prodotti miracolosi, erbe, argento colloidale, cure per tutte le malattie (cancro compreso), ha fatto una cosa strana: sofferente di asma bronchiale, si è ricoverata per una settimana in ospedale. Non in un ospedale alternativo, intendiamoci, in un ospedale più che normale.

Dimessa in buone condizioni, ha naturalmente dichiarato che il suo stato di salute è migliorato grazie all'autosomministrazione di argento colloidale, sciroppi naturali vari ed intrugli autopreparati. La domanda sorge spontanea: ma se tutti questi prodotti miracolosi, hanno avuto questo effetto, altrettanto miracoloso, perchè la signora si è ricoverata in ospedale?

Ripetuti invece gli episodi criminosi soprattutto a sfondo sessuale di ipnoterapisti e pranoterapeuti. Queste categorie di alternativi, attirano per definizione, pazienti deboli caratterialmente e psicologicamente e passare dalla semplice imposizione delle mani ad imposizioni molto più subdole è, in una persona con cattive intenzioni, possibilissimo. In Inghilterra hanno fatto scandalo gli arresti di un paio di ipnoterapisti, uno di 75 anni che aveva abusato di una bambina di 11 (definendo il suo abuso come "parte del trattamento") ed uno che si rese responsabile di svariati abusi su donne di varia età.
Il dubbio è che le loro "pratiche" alternative erano in realtà il pretesto per svolgere ben altre pratiche...

Stessa sorte, la galera, per un ex medico radiato dall'ordine austriaco, che pubblicizzava cure sul cancro via internet (umh...), Hellfried Sartori, che con le sue iniezioni di ozonoterapia (un'altra delle infinite cure "sicure" per il cancro), causò la morte di diverse persone, durante la sua prigionia, scrisse delle memorie affidate al suo avvocato, nelle quali raccontava dei suoi ricoveri, degli interventi per un melanoma cutaneo, guarito dalla sua, odiatissima, medicina standard.

Stesso caso di quel seguace italiano, delle cure di Hamer che, medico, prescriveva e consigliava ai malati di tumore le deliranti cure del medico psicopatico tedesco. Quando però fu il turno di sua madre, che si ammalò di cancro, il medico Hameriano le fece seguire tutti i protocolli ufficiali, per filo e per segno, della medicina ufficiale, radioterapia compresa.

Insomma, improvvisamente, quando si tratta di loro, i guaritori non esitano a servirsi della medicina che tanto attaccano e calunniano e soprattutto non utilizzano i loro metodi di pseudocura che invece, per gli altri, sarebbero infallibili.
Che stranezza...

Ma questi comportamenti eroici ed onesti li ritroviamo pure a casa nostra, nel famigerato gruppo di sostegno a Simoncini.

Vi ricordate di Massimo Mazzucco? Il webmaster del sito "luogocomune"? Quello che appena svelato il trucco della finta guarigione con il bicarbonato mi mandò via dal sito perchè "non permetteva a nessuno di diffamare gli altri?".


Ottimo inizio. Abbiamo tre bugie in una sola frase:

1 - Nel caso in questione non fu “svelato nessun trucco”. Si riconobbe, nonostante le ampie indicazioni a favore del bicarbonato, che la paziente poteva anche, in via teorica, essere guarita grazie ai soli interventi tradizionali. Ma nulla potè dimostrare che non fosse stato il bicarbonato a guarirla, come lei sostiene, mentre tutti gli indicatori puntavano a suo favore.

La discussione sta qui. E’ molto lunga (durò diversi giorni) ma chi avrà la pazienza di leggerla fino in fondo potrà constatare come non sia possibile raggiungere una conclusione certa, in un senso come nell'altro.

Perchè allora Weewe continua a dire di “aver sbugiardato un falso”?

(La questione del “titolo”, su cui ruota parte della discussione, fu poi chiarita qui, nel famoso articolo “Wikipedia, vero cancro di Internet).

2 - Weewe non fu mandato via “appena svelato il trucco”. Rimase per tutta la discussione, e solo dopo alcuni giorni, avendo iniziato a diffamare me e Simoncini, fu cacciato (come spiego sotto).

3 - Su questo sito non è permesso diffamare - specialmente quando la cosa torna a vantaggio della propria tesi - senza portare prove concrete di quanto si sostiene. E’ troppo comodo, oltre che essere un gesto vile e miserevole. Questa è sempre stata la regola, su luogocomune, e sempre lo sarà. Quando infatti Weewe diffamò me e Simoncini, accusandoci di falsificare le testimonianze, gli chiesi di dimostrare quanto diceva, non lo cacciai affatto. Solo dopo che non fu in grado di dimostrarlo fu espulso.

Questo però lui si dimentica di dirlo. In compenso ha aperto un sito dove continua a ripetere le stesse menzogne, aggiungendoci anche quella sul reale motivo della sua cacciata.

Che recita sempre la parte del povero consumatore disinteressato, assetato di nuove cure per il cancro? Che ha messo in vendita un DVD sulle cure alternative per il cancro? Che aiuta e pubblicizza Simoncini perchè...lui, disinteressatamente, ricerca la verità?

Come tutti i miei film, anche quello sul cancro è visionabile e scaricabile gratuitamente in rete. Chi vuole fare una donazione (o chi vuole averlo in casa) può ANCHE acquistare il DVD, che è comunque poi incoraggiato a distribuire liberamente.

Tutto ciò Weewe lo sa benissimo. Perchè non lo dice?

Che attacca ed insulta chiunque si permetta di criticare Simoncini? Gli devo un ringraziamento: senza l'espulsione dal suo sito, MedBunker non sarebbe esistito mai. E visto che questo blog è diventato una bella avventura, sono contento. Ancora più contento perchè fonti molto...molto attendibili, mi hanno confermato che Tullio Simoncini in Italia ha serie difficoltà a trovare nuovi ingenui disposti ad abboccare alla sua esca.

Sarebbe interessante conoscere queste “fonti attendibili”, citate inoltre da un anonimo. Roba da far sentire nostalgia di Torquemada.

Li cerca all'estero comunque, negli Stati Uniti in maniera particolare dove ha anche degli accordi con organizzatori (per esempio con il proprietario di una TV statunitense specializzata in cure alternative) del luogo. Ma questi clienti americani, chi glieli procura?

Piacerebbe saperlo anche a me, visto che sono praticamente in bancarotta. Se Weewe volesse indicarmene uno soltanto, mi farebbe cosa grata. (Forse lui si riferisce al filmato in cui Simoncini viene intervistato in inglese, per il quale invece ho semplicemente ottenuto l’autorizzazione ad usarlo. L’unico altro video realizzato in America, alla Conferenza di Los Angeles del 2008, l’ho girato direttamente io).

E' stato creato, il 31 agosto 2008, un sito: tulliosimoncini.com. Nulla di strano, direte voi, esistono decine di siti che parlano di Simoncini.- No, è strano sì. Il proprietario del sito è proprio Massimo Mazzucco, il disinteressato: (informazione tratta da WHOIS, in questo momento il dominio è scaduto da pochi giorni).

Anch’io non ci vedo niente di strano: Simoncini non ha la minima idea di come si faccia ad aprire un sito, e non ne avrebbe comunque il tempo materiale, per cui l’ho fatto io per lui. Lo aiuto in ogni modo possibile, da quando mi sono convinto della validità della sua cura. Era intestato a me semplicemente perchè la carta di credito usata doveva coincidere con il nome di chi faceva la pratica. Tutto qui.

Inoltre, tulliosimoncini.com è stato abbandonato. Ora è in preparazione tulliosimoncini.it, che diventerà il portale ufficiale di Simoncini, e che – guarda caso - è già intestato a lui. Il “grande mistero” è già finito (e poi i complottisti saremmo noi).

Tullio Simoncini ha scritto un libro (che poi è la copia del suo sito) che è stato tradotto in inglese per il mercato americano (USA e Canada). E sapete chi vende la versione inglese del libro di Tullio Simoncini? Ma sì! Ancora lui, Massimo Mazzucco!

1 – Chissà perchè il libro dovrebbe essere diverso dal sito. Simoncini ha una sola tesi da proporre, e presenta quella. Mica scrive romanzi d’avventura.

2 - Inizialmente la copia in inglese (che non è “per il mercato americano”, ma per chiunque parli inglese nel mondo, soprattutto in Europa) veniva venduta da un sito olandese, ma da quando hanno iniziato a ordinarlo dall’America i costi postali sono diventati eccessivi, e Simoncini mi ha chiesto di venderlo direttamente da qui (vivo negli USA, per chi non lo sapesse).

Da quando in qua è un problema fare scelte logiche e intelligenti?

E chi realizza i video "testimonianza" dei presunti casi di guarigione di Simoncini? Tanti di questi video sono realizzati proprio da Massimo Mazzucco, quello che per esempio Simoncini presenta nelle riunioni alternative.

Non solo i video li faccio io, ma fui io a convincere Simoncini della assoluta necessità di realizzarli. (Per la precisione, alcuni video li gira Fefochip, la persona che mi presentò Simoncini, e che non finirò mai di ringraziare per aver insistito a morte nel farmelo conoscere: inizialmente ero molto scettico, come immagino sarebbe successo a chiunque). Furono proprio i “video testimonianza”, fra l’altro, a convincermi definitivamente della validità della sua cura. (Una cosa è vedere interviste fatte da altri, ben altra è realizzarle tu stesso).

Non comprendo quindi quale sia il problema: faccio il regista e il giornalista, mi occupo di questi argomenti da molto prima di conoscere Simoncini, perchè mai non dovrei fare quei video? Anzi, dopo essermi convinto della validità della sua tesi mi sarei sentito un criminale a NON farli.

E...sapete qual'è la mail di contatto di Simoncini per il mercato statunitense?

maxmazzuccoATaol.com Lo trovate in questa pagina. E' proprio la mail di Massimo Mazzucco.


Come già detto vivo negli USA, e parlo inglese: perchè mai non dovrei fare da contatto a Simoncini?

Cioè, una persona malata di cancro che volesse in America contattare Simoncini (ma non si dovrebbe contattare un medico?), scrive a Massimo Mazzucco ...grandioso!

1 – “Scrive a Massimo Mazzucco” – va precisato – che gli spiega come preparare la documentazione da mandare a Simoncini, prima di sottoporgli il suo caso. Mica gli dico io come deve curarsi il cancro. Simoncini riceve dozzine di richieste di aiuto ogni giorno, e cerco di alleggerirgli al massimo il lavoro. Non posso?

Faccio notare che Tullio Simoncini, il grande ciarlatano-speculatore, le opinioni via e-mail le offre gratis.

2 –Simoncini E’ un medico (oncologo, per la precisione), e tale rimane, nonostante tutto. Il fatto che sia stato espulso dall’ordine non gli toglie certo la laurea, nè la conoscenza o l’esperienza accumulate in tutti questi anni. Gli toglie semplicemente la facoltà di operare come medico. (* v. nota in coda).

Lo ripeto se non fosse ancora chiaro: il recapito "americano" di Tullio Simoncini è l'email di Massimo Mazzucco!! Tombola!!

Certamente, tombola. Come no? Anche due.

Ma non posso risparmiarvi la parte più simpatica del sito di Simoncini, ne vale la pena:
La pagina più interessante, è quella relativa al fatto che Simoncini venga accusato di manipolare le sue prove (ma davvero? E chi lo ha mai accusato?). Da notare che Massimo Mazzucco non permette di insinuare che l'ex medico falsifichi le prove (mi ha espulso per averlo sostenuto...).


Bugia ripetuta. Ormai è un mantra. Tanto comodo quanto vile.

Per Mazzucco, basta usare i termini giusti: le manipolazioni diventano "distorsioni"...che eleganza... Volete sapere qual'è la risposta all'accusa di presentare prove false? Copio, perchè le parole sono splendide (neretto mio):

la spiegazione di certe “distorsioni” è molto più semplice ed umana di quanto insinuato: può capitare a chiunque di commettere errori, di imprecisione come di esagerazione, specialmente quando la convinzione di essere nel giusto ti porta a vedere “prove incontrovertibili” dove magari ci sono solo dei buoni elementi di supporto.

Compris? Qui sono ammessi degli "errori", li chiama "distorsioni", chiamarli manipolazioni non sta bene...e perchè Simoncini commette delle..."distorsioni"? Ma semplice! Le commette perchè l'eccessivo entusiasmo, fa sembrare tutto bello, fa esagerare, trasforma dei "buoni elementi di supporto" in "prove incontrovertibili". Hai detto niente, per uno che dice di aver scoperto la cura per il cancro. Non ci credete eh? Beh, è tutto scritto. Quindi, piuttosto che di "prove false" dovremmo parlare di "distorsioni da imprecisione". Non è come parlare con un bimbo colto a rubare la marmellata? Ok, ma perchè Simoncini presenterebbe queste "distorsioni"? Lui sa che si tratta di falsità? Risposta? Non ci crederete:

di colpo il tuo entusiasmo di porta a magnificare un aspetto della documentazione che in realtà non ha nessuna valenza, solo perchè conferma quello di cui sei già convinto.

Incredibile vero? Sei talmente entusiasta che trasformi (anzi, magnifichi!) qualcosa che non significa nulla in prova della cura del cancro, perchè ne sei convinto.

Ma questo è masochismo puro...! Sta affermando che Simoncini ha trasformato dei documenti che non significavano nulla in prova e lo fa in maniera così "cool" che quasi quasi ci credi pure.


No, non sto affatto affermando quello, e non si comprende come lo si possa “dedurre” senza forzare volutamente i ragionamenti.

La citazione riportata da Weewe infatti è curiosamente troncata all’inizio. Da quando in qua una frase inizia con “di colpo il tuo entusiasmo di porta a magnificare un aspetto della documentazione …”? Cosa c’era prima, e perchè Weewe non lo riporta?

Prima c’era un discorso, con un esempio preciso, il cui scopo era di chiarire proprio la differenza fra buona e malafede. Rifaccio un esempio simile (quello originale non lo ricordo): essendo io convinto, dopo laboriosa ricerca, che le Torri Gemelle siano state demolite, rischio a volte di guardare un video dei crolli e di individuare una “esplosione” che invece non esiste. Io esulto e grido alla “prova delle prove”, mentre poi magari risulta che si trattasse solamente di un riflesso di luce su un foglio di carta che cadeva.

Io l’avevo interpretata come esplosione perchè so che ci sono state, ne sono straconvinto, e quindi le cerco dappertutto. Ma in quel caso avrei commesso un errore in buona fede, non avrei “distorto” intenzionalmente dei dati per imporre una tesi fasulla, o comunque “per ingannare gli altri”.

Ora che ho aggiunto quello che mancava, il discorso dovrebbe tornare ad avere un senso compiuto.

A proposito di scorrettezze e di malafede: Il termine “distorsione”, che Weewe mi mette in bocca (“Qui sono ammessi degli "errori", li chiama "distorsioni", chiamarli manipolazioni non sta bene...), non è stato usato da me, ma da lui. Io l’ho solo citato, usando le virgolette (v. mio testo in neretto). E’ profondamente scorretto riportare una citazione già virgolettata, facendola apparire come mia e non sua. (Per me la distorsione è intenzionale, per lui evidentemente è l’abitudine).

Ho perso il filo, da cosa ho iniziato?

Ah! Dal significato di un termine: Ipocrita: doppio, falso, ambiguo, insincero, untuoso, viscido, cortigiano, farisaico...


(Fine dell’articolo)

**********************

Visto il livello delle accuse, mi limiterò ad un semplice commento finale:

La “caccia all’errore” è una delle tecniche preferite di chi cerca di screditare le tesi altrui, o le persone che le sostengono. Non appena ne trovano uno ci costruiscono sopra un Carnevale di Rio, dal quale vorrebbero far dipendere addirittura l’affidabilità dell’intera persona, senza nemmeno preoccuparsi di chiedere prima spiegazioni all’interessato.

La cosa più triste è che costoro non si rendono minimamente conto di compiere lo stesso tipo di errore di cui accusano gli altri, moltiplicato per mille: quante volte, in questo semplice articolo, il nostro Weewe ha creduto di vedere nelle mie azioni una “prova” di malafede, di cospirazione, o di intento ingannatorio, quando invece risulta che ogni sua accusa abbia una normalissima spiegazione alle spalle?

Se Weewe mi avesse chiesto dei chiarimenti, sul sito di Simoncini piuttosto che sulle vendite del libro, glieli avrei dati senza problemi. Invece lui ha deciso in partenza che io menta sistematicamente, e quindi vede “prove” di menzogna dappertutto.

Con una piccola differenza, però: i miei errori sono un millesimo rispetto agli elementi comprovati che porto a favore degli argomenti che tratto, e fortunatamente anche le testimonianze e gli elementi positivi a favore di Simoncini sono ormai molto più numerosi dei suoi errori. (E’ questo il criterio che io uso solitamente per giudicare la buonafede di una persona).

Mentre Weewe vuole vedere solo gli errori, si “dimentica” di tutto il resto, e nel farlo commette lui l’errore più grave di tutti: chiude la porta ad una possibile nuova verità, finendo per costruire una ragnatela micidiale di inganni, menzogne e complotti basata su mezzo ettolitro di gas intestinali.

Come disse un saggio arabo, “Onesto è colui che è disposto ad adeguare le sue idee alla realtà delle cose. Disonesto è colui che cerca di adeguare la realtà delle cose alle sue idee”.

Massimo Mazzucco


* NOTA: Tullio Simoncini è semplicemente un medico a cui si vuole impedire di lavorare. Pensate: è stato espulso dall’ordine dei medici, secondo il comunicato ufficiale, “per aver prescritto bicarbonato”, quando a) impedire ad un dottore di prescrivere una cura che ritiene adatta al paziente è contrario al Giuramento di Ippocrate, e b) il bicarbonato viene indicato contro il cancro persino dai libri di medicina orientale.

Tratto dall’ASTANGA HRDAYAM, antico libro vedico di medicina.



Traduzione delle frasi sottolineate:

p. 346 –Userete alcali potenti (=bicarbonato) nella malattie derivate da anila, vata (uno dei tre dosha), bile, grasso, crescite cancerose, e altre simili, che sono difficili da curare.

p. 347 - Non troppo forte, non troppo debole, dolce e astuto, che si sparge in fretta, bianco di colore, che assomiglia ad una vetta di montagna (nel luogo dell’applicazione), facile ad andarsene, che non produca nè troppa essudazione nè troppo dolore, queste sono le 10 caratteristiche ideali degli alcali caustici. Svolgono la stessa funzione del bisturi e delle cauterizzazioni.

Questo libro ha più di mille anni.

Invece di mostrare un pò di umiltà, e andare a verificare se per caso Simoncini abbia visto giusto, si preferisce legargli le mani, isolarlo e coprirlo di letame. Di spalatori volontari, come si può vedere, se ne trovano a bizzeffe.

Nel frattempo 8 milioni di persone muoiono di cancro ogni anno, a causa della cecità, dell’avidità e dell’arroganza del sistema medico vigente. Ma di quelle morti non si scandalizza mai nessuno.

Voto: 4.00 (7 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
-Sintesi-
Inviato: 6/1/2010 14:01  Aggiornato: 6/1/2010 14:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
http://www.houseofmaedhros.ilcannocchiale.it/post/1554893.html

Tempo fa lessi un sondaggio di cui non ricordo la fonte, in ogni caso chiedeva ai medici oncologi di USA, UE, Canada e Australia se in caso di tumore si sarebbero sottoposti a chemio.
La percentuale delle risposte positive fa ridere.

Se qualcuno fosse in grado di trovarlo ci potremmo fare una risata tutti insieme alla salute del signor anonimo sopra citato.

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
Redazione
Inviato: 6/1/2010 14:13  Aggiornato: 6/1/2010 14:13
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
E' stato citato più volte (non ho il link sottomano), nelle varie discussioni, ma è giusto ricordarlo ciclicamente, anche per chi ci legge da poco tempo

Decalagon
Inviato: 6/1/2010 14:26  Aggiornato: 6/1/2010 14:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Anche io sono abbastanza scettico riguardo a Simoncini, però queste persone vigliacche che si permettono di diffamare fatti o persone che non conoscono, mi fanno solo vomitare. I classici individui che, come al solito, pretendono di saper tutto e quando vengono bannati vanno a fare i martiri altrove.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 6/1/2010 14:39  Aggiornato: 6/1/2010 14:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Comunque non vedo l'utilità di insultarlo, quando lo fa già lui egregiamente.

Cerchiamo di mantenere la discussione entro parametri civili, e possibilmente su argomenti che siano interessanti per chi ci legge.

Altrimenti questa è una pubblica risposta, che io dovevo dare, ma che non è necessario commentare, se non si ha nulla da aggiungere.

Già è triste doverlo fare così come stanno le cose.

Decalagon
Inviato: 6/1/2010 14:48  Aggiornato: 6/1/2010 14:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Scusami, ma proprio mi sentivo in dovere di commentare il comportamento di questo soggetto, è stato più forte di me. Mi fanno proprio imbestialire queste cose.
Comunque ho editato gli insulti.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
-Sintesi-
Inviato: 6/1/2010 14:54  Aggiornato: 6/1/2010 14:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Io sono scettico in generale verso la medicina occidentale.

Non solo quella ufficiale, ma anche tutte quelle teorie occidentali che non prendono in considerazione le cause delle malattie ma solo i sintomi, andando ad eliminare la parte visibile e lasciando li lo scompenso energetico e psicologico che ha creato la malattia.

Anche il metodo di Simoncini rientra in questa categoria, come lui stesso ammette, però ha il merito di non essere dannoso come la chemio, e di essere efficace (come la chemio non è).

Sono convinto che le malattie, tutte, si possano prevenire, e anche eliminare con altri metodi ben più completi; purtroppo però non tutti hanno la forza e la costanza di farlo (nè la volontà di cambiare le proprie abitudini, il proprio stile di vita e il proprio modo di pensare), quindi ben vengano metodi come quello del dottor Simoncini, soprattutto (ma non solo) per quei casi urgenti che devono essere trattati con urgenza.

Il fatto poi che le aziende farmaceutiche siano per loro natura interessate al profitto e non alla guarigione è logicamente insidacabile, quindi non c'è da stupirsi delle accuse che arrivano a chi, come Simoncini, cerca vie alternative; non c'è da stupirsi che gli attacchi più violenti arrivino a quei soggetti che, come Simoncini, sembrano esserci riusciti; non c'è da stupirsi, visto il volume di affari che c'è dietro (le case farmaceutiche, non dietro Simoncini) ci si possa permettere di pagare persone per spargere disinformazione e diffamazione o di pubblicizzare quei casi di cialtroni dichiarati che cercano di fare soldi con lo stesso metodo delle compagnie farmaceutiche e dei medici ufficiali: ossia vendendo merda e dicendo che si tratta di una cura.
Chiunque conosca qualcuno che ha fatto l'informatore medico sa di quanta corruzione ci sia anche nello studio dell' ultimo dei pediatri, che senza la dovuta contropartita (leggi: corruzione) da parte dei produttori non prescriverebbe nemmeno una passeggiata in montagna.

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
mirco
Inviato: 6/1/2010 16:00  Aggiornato: 6/1/2010 16:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Salve a tutti.

Ho notato che nell'articolo di apertura si nomina la dott. Clark.
La dott. Clark proponeva già nel 1993 una cura definitiva per l'infezione da hiv a base di estratti della noce nera americana, ma è stata osteggiata in tutte le maniere possibili, anche la galera.

http://www.drclarkinfocenter.com/en/drclark_protocol/hiv_aids/hiv_parasite_chart.php

Pochi mesi fa uno dei più quotati ricercatori americani Robert Siliciano ha pubblicato uno studio importantissimo sulle sostanze che possono risvegliare il virus hiv dormiente e permettere pertanto l'eradicazione virale del virus e tra queste la più efficace è proprio una sostanza derivata dalla noce nera americana.

http://www.hivandhepatitis.com/recent/2009/101609_b.html

The most active compound -- 5-hydroxynaphthalene-1,4-dione (5HN), derived from the black walnut tree -- reactivated latent HIV without causing global T-cell activation.


L'estratto della noce nera americana molto difficilmente potrà diventare oggetto di qualche studio clinico perchè non brevettabile.

Rickard
Inviato: 6/1/2010 16:11  Aggiornato: 6/1/2010 16:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Io credo che nella complessa questione delle cure sul cancro prima di sbranarsi a vicenda sui vari bicarbonati sarebbe auspicabile usare un pò di buon senso non dico per “risolvere” la cosa, ma se non altro per vederla in una prospettiva illuminante.

1): Premessa
Un medico (presupponendo che si sia guadagnato questo titolo e che non sia un cialtrone con la laurea comprata alle Barbados) è un individuo con una profonda conoscenza del corpo umano e del suo funzionamento.

2): Logica conseguenza
Se 1) è vero allora un medico sa cosa è meglio fare e cosa no per guarire una persona quando questa si ammala.

3): Constatazione
Visti 1) e 2) una persona che si ammala è molto fortunata ad avere un medico fra i propri cari, perché ha sottomano uno che può curarla e ci metterà molta più passione e impegno che nel curare un paziente “qualsiasi”.

4): "Colpo di scena"
In vari sondaggi a molti oncologi anonimi (ossia erano medici ma venivano tenuti nascosti i dati come nome e cognome) col volto oscurato veniva chiesto cosa farebbero se un loro caro (o a loro stessi) fosse stato diagnosticato un cancro. I medici nella quasi totalità dei casi hanno dichiarato perentoriamente che non penserebbero neanche di ricorrere a chemioterapia e radioterapia, che è invece ciò che rifilano sempre ai pazienti “qualsiasi”.

5): CRASH!
C'é un conflitto evidente fra 1), 2), 3) e 4). Se un medico non è un cialtrone e sa fare il suo mestiere, se un medico sa cosa è meglio fare e cosa no in una malattia e se un medico cura con più solerzia e impegno se stesso o un proprio caro di un paziente “qualsiasi”... com'é che quasi tutti i medici, con la protezione dell'anonimato, dicono che mai e poi mai sottoporrebbero una moglie, un figlio o se stessi a chemio e radio? Cioè a quelle cose a cui sottopongono i pazienti “qualsiasi”?

6): Logica conclusione
L'unico modo per evitare il collasso del sistema è che, per ragioni di interesse economico mondiale di società internazionali del farmaco, i medici semplicemente passino la propria esistenza a non porsi troppe domande (nel migliore dei casi), domande come il tasso di mortalità altissimo di chemio e radio malgrado un tasso di efficacia bassissimo. Domande sul fatto che il cancro venga curato con radiazioni (che a loro volta possono provocare il cancro), domande sul fatto che il malato di cancro è il miglior affare per Big Pharma visto che “dura” per anni prima di schiattare e in quegli anni consuma medicine costosissime che trasformano la sua vita in una lenta agonia. Il sistema non collassa solo se si aggiunge un ulteriore fattore.

7): Fattore correttivo
I punti 1), 2), 3), 4), 5) e 6) sono tutti veri, non c’è contraddizione perché i medici vengono formati in istituti finanziati cospicuamente da Big Pharma, in cui qualunque spinta alla ricerca di cure alternative a radio e chemio viene troncato sul nascere, quando i medici sono ancora giovani imberbi. Da “grandi” i medici semplicemente sanno, per tacito accordo, che non devono spingersi più in là di un certo limite e chi ci prova fa una brutta fine (vedi Simoncini ma non solo) a prescindere dalla validità delle sue tesi. Un medico sa che riceverà tanti privilegi se ai pazienti “qualunque” raccomanda più farmaci e interventi possibili, sa cosa deve fare in caso di cancro di un paziente, non tanto per salvare il paziente, quanto per salvare se stesso. È altresì ovvio che questo ragionamento non vale per i familiari del medico (o per il medico stesso), nessuno di loro è disposto per qualche beneficio a sacrificare un genitore, un figlio, un coniuge o se stesso. Il modo per salvare capra e cavoli è non rifilare la cura “qualsiasi” ai pazienti “non qualsiasi”, ma senza pubblicizzare la cosa, dichiarando comunque in pubblico l’efficacia della medicina “ufficiale” e tenendosi la verità per sé, magari lasciandosela sfuggire solo a volto coperto e con garanzia di anonimato, quando cioè non rischiano nulla.

Non mi pare che a una persona dotata di buon senso occorra più di questo per comprendere la reale efficacia delle cure “ufficiali” per il cancro.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Vento
Inviato: 6/1/2010 16:23  Aggiornato: 6/1/2010 16:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da: Napoli
Inviati: 112
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini

Calvero
Inviato: 6/1/2010 17:24  Aggiornato: 6/1/2010 17:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
non sottovalutiamo la nuova medicina

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
jack68
Inviato: 6/1/2010 17:44  Aggiornato: 6/1/2010 17:44
So tutto
Iscritto: 27/6/2009
Da:
Inviati: 8
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Mi ricordavo di questo articolo di questo essere. Lo avevo già letto. E comunque dietro c'è Paolo Attivissimo ... tranquillo. E' lui la mente della disinformazione.

kafka55
Inviato: 6/1/2010 17:44  Aggiornato: 6/1/2010 17:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
caro massimo, la storia della scienza e purtroppo piena di geni imcompresi che pensando nuove teorie poi validate ma che vanno contro i sistemi di pensiero dominanti vengono giudicati dei folli. colombo keplero galois sulla teoria degli insiemi, barkla che vinse il nobel,aristarco di samo, e non mi dilungo oltre. ma i tempi sono quasi maturi e credo che alla fine avremo una nuova rivoluzione copernicana, alla fine dovremo riscrivere i testi di medicina. non voglio aggiungere altro perche credo che parliamo troppo di questo tizio. credo sia lo stesso che su altri siti vedi face bock e you tube si permette di usare termini che mi rifiuto di riportare.

Calvero
Inviato: 6/1/2010 18:19  Aggiornato: 6/1/2010 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
la storia della scienza e purtroppo piena di geni imcompresi


premettendo che sono d'accordo con ciò che dici, è giusto cominciare anche noi ...a fare una rivoluzione: quella del linguaggio. Che stiamo sottovalutando.

PRIMO PUNTO: - ..qui Geni NON c'è ne sono; ci sono "semplicemente" persone che mettono la loro testa al servizio della sensatezza. Chiamarli <<Geni>> fa porgere il fianco alle nostre divulgazioni tanto importanti per una precisa informazione. Se Noi li chiamiamo << Geni >> verranno smontati facilmente dal loro piedistallo su cui, effettivamente, non poggiano. Questi << rivoluzionari>> sono invece persone e professionisti che fanno della loro sensatezza e del loro coraggio un Arma Potente; e purtroppo operano, per cause di forza maggiore, alla periferia del Sistema che ci ingloba.

Non sono loro ad essere Geni, è il sistema ad essere costruito da IMBECILLI e da menti preconfezionate.

SECONDO PUNTO: - NON sono << incompresi>> .. SONO COMPRESI PERFETTAMENTE! .. ed è alla Massa che cercano di farli risultare poco-comprensibili. E noi dobbiamo combattere il "linguaggio" mistificatore dello Status-quo. Questo è il nostro compito.

Se dobbiamo essere costruttivi, come chiede Massimo, in questo Sito.. dobbiamo imparare a parlare con un nuovo linguaggio. Si parte sempre da un Passo, anche per un lungo viaggio. Impariamo a scrivere e a determinare col linguaggio, sin da ora, il nuovo mondo che verrà ...se verrà.

Il più grande rivoluzionario scrisse..:

<< Questo sò, che i pesi e le misure dovranno essere tutte rideterminate >>

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
spettatore
Inviato: 6/1/2010 19:10  Aggiornato: 6/1/2010 19:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
"FUORI GLI STUPIDI ED I PEDANTI !!!!!" gridava Giordano Bruno dalla cattedra della Sorbona di Parigi.


Lo spettatore

P.S. Massimo....non ti preoccupare molto di questi malfattori e denigratori a comando. Quando diventeranno "useless" al sistema che tanto adorano, spero rimarrà loro qualche istante per inorridire del loro passato operato, prima che "si spenga la luce definitivamente".

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
peonia
Inviato: 6/1/2010 20:38  Aggiornato: 6/1/2010 20:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Se qualcuno fosse in grado di trovarlo ci potremmo fare una risata tutti insieme alla salute del signor anonimo sopra citato.



eccolo, e' lungo:

http://www.disinformazione.it/Cancro%20SPA%20leggere%20attentamemte%20le%20avvertenze.htm

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Al2012
Inviato: 6/1/2010 20:40  Aggiornato: 6/1/2010 20:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Scusate se riporto il mio scambio di opinioni con wewee, che è avvenuto nel articolo segnalato da Massimo, ma dalle risposte che ho avuto ….. beh !!! giudicate voi …..

+++ inizio

Al2012 dice:

Da profano.
Cito (wewee)
°°°°°°°
<< No, Lorna si è rifiutata di sottoporsi ad immunoterapia, che ha lo scopo di aumentare la resistenza dei tessuti alla comparsa di nuovi focolai tumorali.
Naturalmente l'immunoterapia non "cura" il cancro, ma rafforza i tessuti ed aumenta la loro resistenza alle aggressioni tumorali (che si approfittano del calo di difese dell'organismo).
Per quel tipo di tumore non è prevista chemioterapia.

Lorna ha utilizzato il bicarbonato dopo essersi sottoposta a cure ufficiali, ben fatte e che hanno risolto (fino ad ora) il suo problema.
Per riassumere, il bicarbonato, nella storia medica di Lorna, non ha avuto nessun ruolo (decisivo almeno).

Dipende dalla sede del tumore. Nel caso del cancro vescicale, si tratta di instillazioni con il bacillo di Calmette e Guerin, lo stesso del vaccino per la tubercolosi, per intenderci. Il contatto delle cellule dell'epitelio vescicale con questo bacillo, aumenta l'afflusso di anticorpi e cellule leucocitarie nella sede interessata, aumentando così la capacità di difesa proprio nel punto che era interessato al tumore.
Si parla di terapia preventiva comunque, come ho scritto, questo tipo di approccio non cura il tumore. Tipicamente quindi si usa per prevenire le recidive.
In altre sedi (utero, vulva, ad esempio) si usano anche estratti di sostanze naturali che stimolano la produzione di anticorpi.

Tutto ciò che si introduce nel nostro corpo ha controindicazioni...di sicuro l'immunoterapia non è per nulla paragonabile alla chemioterapia, ma ripeto, non ha nemmeno lo scopo di curare o la pretesa di grandi risultati >>

°°°°°°°

Tutto questo non serve ha dimostrare la non efficienza del “bicarbonato”, in questo caso e per il momento e per quello che sappiamo.
Non può dimostrare la cura forse, ma può dimostrare che evita la recidiva, forse.

Se questo caso può solo dimostrare che utilizzando il bicarbonato si possono ottenere risultati positivi per la salute del paziente pari a quelli utilizzati con la cura classica, è comunque un esito che dovrebbe far riflettere, e riflettere è meglio che negare.

Non si può negare, invece, che “il cancro” è anche un grosso giro d’affari per una determinata industria ed è più facile dimostrare questo, che la non efficacia o efficacia ,della teoria Simoncini.

Si potrebbe fare un rapporto costo/beneficio ed un rapporto benefico/effetti anche nel caso specifico della "recidiva"

Sempre da profano, ed in generale, la mia impressione è che la contestazione dei metodi alternativi da parte della scienza medica sia drogata da un miscuglio di interessi economici e “baronali” che impediscono un vero approccio scientifico imparziale e leale, ribadisco leale perché il caso Di Bella insegna.

Perché non si fa una ricerca seria, partendo dall’ipotesi che nella teoria Simoncini o in altre cure alternative ci possa essere del vero?
Una dimostrazione potrebbe essere l’agopuntura, una volta negata ed ora è vista in un ottica differente anche dalla medicina ufficiale.

Per quale motivo la verità deve stare per forza sempre da una parte e lo stesso si può dire per la falsità??
Come può progredire la scienza senza fare ipotesi e cercarne la verifica?

Risposta di wewee

Per Al2012
Citazione:
Tutto questo non serve ha dimostrare la non efficienza del “bicarbonato”, in questo caso e per il momento e per quello che sappiamo. Non può dimostrare la cura forse, ma può dimostrare che evita la recidiva, forse.

Io non devo e non voglio dimostrare la "non efficienza del bicarbonato". Ho letto il titolo di questo thread e mi sono fiondato (è il mio lavoro) colpito proprio dalla "cura del cancro con il bicarbonato" (per email lo lascio stare...). Dato che la notizia è enorme (una cura per il cancro...e poi con una sostanza "banale" come il bicarbonato...) ho approfondito la notizia e subito ho notato delle "incongruenze", ho chiesto dati maggiori che mi sono stati gentilmente forniti ed ho concluso che stando così le cose, non si è trattato di "cura del cancro" ancor di più con il bicarbonato.
Chiuso, mi sono limitato a questo, non ho parlato del metodo Simoncini che non conosco bene (ma sto "studiando" in queste ore, visto che mi ci sono imbattuto), non conosco bene le altre esperienze (che sto guardando, tramite i video del suo sito) e non ho tratto conclusioni generali.
Detto questo, la terapia di quel tipo di tumore è stata una terapia secondo i sistemi "ufficiali" e la guarigione è avvenuta secondo i metodi "ufficiali", Se poi il bicarbonato abbia qualche ruolo, ben venga, avrei come uomo (ma anche come medico) tutto l'interesse che fosse vero, si aspettano altre testimonianze quindi.


Citazione:
Se questo caso può solo dimostrare che utilizzando il bicarbonato si possono ottenere risultati positivi per la salute del paziente pari a quelli utilizzati con la cura classica, è comunque un esito che dovrebbe far riflettere, e riflettere è meglio che negare.

In questo caso non ci sono stati risultati positivi "pari" a quelli della cura classica, in questo caso c'è stata una cura "classica" che ha risolto il problema, non vedo cosa c'entri il bicarbonato...sono altre le strade da percorrere per trovare quella giusta, non battere la testa finchè sfondiamo il muro, perchè a muro sfondato, anche la nostra testa sarà ormai distrutta...(azz...che metafora...)


Citazione:
Non si può negare, invece, che “il cancro” è anche un grosso giro d’affari per una determinata industria ed è più facile dimostrare questo

Questo non devi dimostrarlo, questo è un dato di fatto. L'industria farmaceutica è una...industria...esiste per guadagnare, esattamente come le industrie di automobili, alimentari, cucine, petrolio...


Citazione:
Perché non si fa una ricerca seria, partendo dall’ipotesi che nella teoria Simoncini o in altre cure alternative ci possa essere del vero?

Perchè ormai (soprattutto dopo l'espansione di internet) esistono migliaia di cure "alternative", praticamente tutto è diventato una cura o un rimedio alternativo, dalla meditazione al massaggio, dal bicarbonato (appunto...) alla vitamina C, dall'erba allo squalo...
Non è possibile sperimentare tutto contro tutte le malattie, per essere evidenziata una "cura" rispetto ad un'altra, devono esserci dei riscontri, delle basi certe, dei dati chiari, non un ..."me l'ha detto mio cuggino"...

In questo caso per esempio: se l'unico esempio di "cura con il bicarbonato" fosse questo proposto qui, io potrei dirti con certezza che il bicarbonato NON cura il cancro. Chiuso.
Se invece esistono decine e decine di casi, ben documentati, dimostrati, senza "falle"...beh, allora si che si può iniziare a sperare...



Al2012 dice:

@WeWee

Il titolo è eccessivo, troppo estremo, penso anch’io di si, ma capisco la visione di Massimo, almeno ci provo ….. Però è vero che Massimo e fefochip hanno conosciuto direttamente il dott. Simoncini e devi ammettere che questo ha un peso rilevante.
fefochip è sotto la sindrome di Stoccolma ??

ti cito:

°°°°°°°
<< Perchè ormai (soprattutto dopo l'espansione di internet) esistono migliaia di cure "alternative", praticamente tutto è diventato una cura o un rimedio alternativo, dalla meditazione al massaggio, dal bicarbonato (appunto...) alla vitamina C, dall'erba allo squalo...
Non è possibile sperimentare tutto contro tutte le malattie, per essere evidenziata una "cura" rispetto ad un'altra, devono esserci dei riscontri, delle basi certe, dei dati chiari, non un ..."me l'ha detto mio cuggino"... >>


°°°°°°°

Questo passo è criticabile, non per far polemica, ma per discutere cercando di capirsi e magari migliorare.

Esistono migliaia di cure “alternative” quindi non si fa niente perché non si possono sperimentare tutte.

Se ci pensi non hai fatto un gran complimento alla “scienza medica” perché dovrebbe avere i mezzi intellettuali per fare una dovuta scrematura, dedicando più attenzione a quelle che hanno credenziali, e probabili risconti scientifici.

“Vitamina C” e altre vitamine e minerali, sono da classificare come pagliattivi? (errore d’ortografia. Non è certo il primo e non sarà neanche l’ultimo)

Non voglio portare troppa carne sul fuoco, concordo con il tuo ragionamento quando affermi che “devono esserci dei riscontri, delle basi certe, dei dati chiari” come è vero che d’altra parte ci sia quella onesta scientifica a cui ci si appella tanto, ci vuole un giudizio e un comportamento leale ed aperto, concetti che, a mio modesto pare, sono un po’ latitanti in una mentalità “Baronesca”.

Questa frase “non un ..."me l'ha detto mio cugino”"... non è molto azzeccata, specialmente in merito al caso Simoncini nel suo complesso ……


C’è un detto cinese (non so forse lo letto anche su LC): “Il cinese quando si ammala cambia dottore”

(OT: Mi piacerebbe sentire le tue impressioni su quanto esposto dal dott. B. Lipton anche su PM

Seminario Bruce Lipton 1/16 (fisica quantistica e medicina)
QUI)

risposta di wewee:

Citazione:
perché dovrebbe avere i mezzi intellettuali per fare una dovuta scrematura, dedicando più attenzione a quelle che hanno credenziali, e probabili risconti scientifici.

Il problema è proprio questo: le terapie "alternative" sono quasi sempre terapie che riprendono "vecchie tradizioni", a volte anche leggende, miti e la maggiorparte delle volte, anche soltanto esperienze personali (ho conosciuto una persona che aveva "curato" sua nonna con il basilico che coltivava e diceva di poter guarire tutti i cancri con il suo basilico). Quindi le credenziali, che dici tu, già in partenza non esistono.
Però possono essere create.
Come?
Beh, se io domani scopro di guarire il cancro con la nutella, farò delle esperienze personali, appunterò le mie osservazioni, proverò a studiarne le dinamiche, i motivi, i meccanismi e tutto verrà registrato.
Ogni "prova" su essere umano sarà documentata fedelmente e con precisione, evitando di commettere errori fatali.

Poi farò i conti: con la mia cura sono guarite (con certezza) 98 persone su 100?! Beh...credo di poter dire che sono un benefattore dell'umanità e probabilmente sono diventato miliardario.
Con la mia cura sono guarite 2 persone su 100?! Beh, probabilmente ho sbagliato e le mie prime osservazioni avevano dei difetti, pazienza...

La scienza può scremare quello che conosce, non quello che non sa che esiste.
Perlomeno, può basarsi sulle sue conoscenze per fare una scrematura.
Se è per questo, in base alla scienza, la cura al bicarbonato, non ha senso, ma se tu mi dici...proviamo? Si, proviamo. Evitando di illudere o fare vittime, naturalmente...

Citazione:
Vitamina C” e altre vitamine e minerali, sono da classificare come pagliattivi?

Non ci crederai ma ormai le vitamine sono considerati palliativi anche dalla medicina. Dopo il boom degli anni '70, la "moda" delle vitamine è decisamente in calo.

E volevo aggiungere infine...che se io scopro la cura per il cancro, non credo avrei troppa difficoltà a venderla ad una grossa e compiacente casa farmaceutica...



Al2012 dice:

@WeWee

Ora tutto mi è chiaro.

Ho compreso il tuo spessore.

Stammi bene.

+++ fine citazione

Basilico???…. Nutella??? …
Questo è un modo serio e professionale per confrontarsi con gli altri??

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il suo giudizio sulle vitamine, perché come potete leggere per lui le vitamine sono dei palliativi, una “moda” degli ’70 ormai decisamente in calo …. (tutto questo ha un forte retro gusto cicap-ino)

Questa è l’opinione di un anonimo dottore, che a mio avviso fa bene a restare anonimo ….

“Capire … significa trasformare quello che è"
fefochip
Inviato: 6/1/2010 21:02  Aggiornato: 6/1/2010 21:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
parliamo di weewe e di come questo individuo fa analisi della realta' cosi' maliziose che neanche piero angela si permette di fare.

ricordate come piero angela debunkava i rabdomanti?
riassumendo prendeva un rabdomante (quello che sceglieva lui ovviamente)gli faceva passare in un tubo da pompiere dell-acqua e visto che il rabdomante non azzeccava quando passava l'acqua allora prendeva in toto la rabdomanzia e la buttava al cesso .
ovviamente bene si e' guardato dal chiamare uno dei piu famosi che ha ricevuto riconoscimenti da mezzo mondo per le sue prestazioni.

ma la fallacia piu grande la commetteva nel momento in ci decretava la rabdomanzia una bufala basandosi solo su un singolo caso di una persona.

detto questo leggetevi per favore cosa ha scritto weewe in un suo articolo

http://medbunker.blogspot.com/2009/12/un-peso-sullo-stomaco.html

in sintesi lui avrebbe salvato (uso il condizionale visto che weewe rimane anonimo e anonima pure la sua paziente ,nessun referto ,nessuna intervista ,niente di niente ...ovviamente noi ci dobbiamo fidare della sua parola quando rompe il cazzo per primo su questo argomento ...per lui a priori sono tutti in malafede) una signora da una malattia non diagnosticata opportunamente dal suo medico omeopata che le aveva dato dei rimedi omeopatici per un altra cosa (ci dobbiamo fidare sempre di lui).

la paziente aveva una cisti ovarica rimossa dal nostro valoroso weewe che a quanto pare (sempre sulla sua fiducia) opera meglio di come ragiona perche infatti chiosa:

Citazione:
Ditemi ancora che le medicine alternative non fanno male e che l'omeopatia funziona.


qui l'impavido weewe prende per intero TUTTE LE MEDICINE ALTERNATIVE e con SUO ragionamento (del cazzo) le butta nel cesso ...
(il ragionamento dovrebbe essere che siccome questa paziente ha trovato sulla sua strada probabilmente un ciarlatano che si dichiara omeopata allora tutti gli omeopati sono ciarlatani e pure tutti gli alternativi ....non capisce come mai allora quando dei medici iscritti all'albo commettono cose del genere non viene screditato l'intero ordine)

capite ora perche neanche piero angela e' arrivato a tanto e come mai il link al sito del CICAP si trova tra i siti "amici" di medbunker?

le ultime riflessioni a margine sono una pittura monumentale
Citazione:
Riflessione a margine: quel medico (era un medico omeopata) probabilmente non ha rischiato molto facendo quello che ha fatto se io invece avessi detto alla signora di curarsi con l'acqua fresca avrei rischiato tantissimo. Questo perchè lui "cura" con l'omeopatia che è nota essere inefficace e quindi non è obbligata a conseguire un risultato io invece, da medico "allopatico" sono obbligato dal contratto medico-paziente ad ottenere un risultato e non posso curare con l'acqua.


da cui segue quella finale che non ha bisogno di commenti:
Citazione:
Si potrà quindi capire perchè un ciarlatano è molto più protetto e "legalmente autorizzato" di un medico con le carte in regola.


ma il nostro weewe e' spassoso quanto si prende sul serio perche ci lascia con
Citazione:
Nota: questa è una ricostruzione, sono stato autorizzato a raccontare la storia dalla stessa paziente (che legge questo blog) anche se ho cambiato alcuni elementi della vicenda per motivi di privacy rendendo l'intera storia non riconoscibile.


addirittura si fa autorizzare a raccontare ...cosa ?
almeno noi nei nostri video ci sono dei volti e dei nomi e in taluni casi come in quello di carmelo lombardo nomi e cognomi ...ma ovviamente sono tutti attori prezzolati.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 6/1/2010 21:10  Aggiornato: 6/1/2010 21:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
mezzo off-topic

detto tutto cio' vorrei capire una cosa da chi ne sa piu di me in questo caso da un avvocato (ce ne saranno no?)

il vero desiderio prima di scrivere il mio precedente post era quello di coprire di insulti pesantissimi weewe non tanto perche non abbia argomenti quanto perche sono esasperato dal suo modo di portare avanti un ragionamento che mi risulta insopportabilmente fazioso ,ipocrita e infame.(per i motivi sopra esposti)

ma mettiamo lo faccia e copra di tutti gli insulti possibili e magari me ne inventi pure qualcuno per l'occasione.

un ANONIMO ,neanche utente del forum, a cui vengono rivolte queste offese (in forma di nick name) ha possibilita di denuciare un altro anonimo (me) e di riuscire a configuraer un qualche tipo di reato ?

io non ne sono cosi sicuro ...che mi dite voi?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
kafka55
Inviato: 6/1/2010 21:24  Aggiornato: 11/1/2010 22:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
fefo, non ti incazzare, tanto questo medico benefattore dei suoi paz lo reincontreremo in qualche altra intervista che spero qualche paz rendera. spero di potere in qualche post discutere con lui per presentargli alcuni risultati compresi il mio e vedere quale argomentazioni portera. spero che abbia lepalle pre presentarsi con nome cognome e qualifica e di accettare la discussione.tra l'altro di quali risultati da ottenere parla? e cosi cieco da non accorgersi che nessuna delle malattie riportate in un testo di clinica medica viene guarita ma tenuta sotto controllo da una imponente dose di farmaci. ah una ultima cosa, ho visto alcune cose sul sito di wewe, a tratti mi sembra che sia lui delirante, ma credo che per lo piu venga pagato per dire e sostenere le sue tesi.

-Sintesi-
Inviato: 6/1/2010 21:40  Aggiornato: 6/1/2010 21:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
"E volevo aggiungere infine...che se io scopro la cura per il cancro, non credo avrei troppa difficoltà a venderla ad una grossa e compiacente casa farmaceutica..."

Questa battuta è fenomenale... mi piacerebbe sentire il commento di Nikola Tesla in proposito...

Ah, a proposito, sentii parlare Simoncini a Firenze in una conferenza del David Icke Meet Up a fine settembre... sembrerebbe che una grossa e compiacente casa farmaceutica si sia accorta di lui... ma in Giappone...
Questo mi fa ripensare all' ebook di Wilcock che ho letto ieri...

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
StreamitUS
Inviato: 6/1/2010 21:45  Aggiornato: 6/1/2010 21:45
So tutto
Iscritto: 30/12/2009
Da: Los Angeles (CA)
Inviati: 23
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
è per caso parente con Riotta?

kafka55
Inviato: 6/1/2010 22:24  Aggiornato: 6/1/2010 22:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
ho letto quanto scritto da wewe sul caso della cisti ovaricadella paz anonima e dell'attacco dell'omeopatia. e facile CADERE IN MANO A DEI LESTOFANTI CHE SITROVANO SU ENTRAMBE LE SPONDE. pero racconto questa. paz che viene seguita per anni per delle formazioni aftose ulcerate in tutte le mucose labio buccali e vaginali con impossibilita a mangiare in modo decente e vivere una femminilita decorosa. curata per anni dalla medicina ufficiale e dai suoi professoroni come wewe. finalmente dopo tanto peregrinare la diagnosi e malattia autoimmunitaria ovvero sindrome di sjongren. brutta bestia e wewe lo sa. si rivolge ad un medico omeopata che con 12 euro di rimedio nella fattispecie nitricum acidum alla 30 ch risolve il problma alla paz che ancora oggi manda benediziononi al medico ed anatemi agli altri colleghi non omeopati. il senso del racconto come si vede puo essere capovolto e dire attenti a quelli non capiscono niente e mettono a repentaglio la nostra salute somministrandoci veleni. potrei raccontare tante storie come queste, ma non voglio tediare

peonia
Inviato: 6/1/2010 23:08  Aggiornato: 6/1/2010 23:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
ho visto alcune cose sul sito di wewe, a tratti mi sembra che sia lui delirante, ma credo che per lo piu venga pagato per dire e sostenere le sue tesi

sono tutti pagati per mentire! a partire da Piero Angela in giu'.....e questo fa ancora piu rabbia, almeno se fossero solo degli ottusi!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Fabrizio70
Inviato: 6/1/2010 23:17  Aggiornato: 6/1/2010 23:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:

un ANONIMO ,neanche utente del forum, a cui vengono rivolte queste offese (in forma di nick name) ha possibilita di denuciare un altro anonimo (me) e di riuscire a configuraer un qualche tipo di reato ?


Teoricamente parlando si , non dimenticare che in effetti quando si posta su internet in situazioni normali non si è completamente anonimi , ogni traccia lasciata viene associata ad un indirizzo ip ed è questo che viene rintracciato , ovviamente ci sono numerose variabili da tenere conto per cui di solito si lascia perdere ma i principi per una denuncia ci sono.

P.S:comunque non sono avvocato

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
kinbote
Inviato: 6/1/2010 23:29  Aggiornato: 6/1/2010 23:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Effetto perlone.

astro7
Inviato: 6/1/2010 23:43  Aggiornato: 6/1/2010 23:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2007
Da: questa sconosciuta terra di mezzo
Inviati: 472
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ kafka55
penso invece che in casi come questo se tu avessi dei casi da raccontare supportati da prove, ne debba parlare apertamente.
infatti esse sarebbero fondamentali per coloro che per la prima volta si avvicinano ad argomenti come questi ai fini di una corretta opinione.

Sai benissimo che ultimamente mi sono avvicinata anch'io al "caso Simoncini" e ti posso confermare che i muri sono dovunque, ma in primis nelle menti delle persone...

Rickard
Inviato: 6/1/2010 23:59  Aggiornato: 6/1/2010 23:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
"E volevo aggiungere infine...che se io scopro la cura per il cancro, non credo avrei troppa difficoltà a venderla ad una grossa e compiacente casa farmaceutica..."

Questa battuta è fenomenale... mi piacerebbe sentire il commento di Nikola Tesla in proposito...

Non voglio essere così presuntuoso da credere di sapere cosa avrebbe detto Tesla in un caso simile, però una cosa posso supporla:

La sfortuna di alcuni uomini (come Tesla) non è tanto quella di essere dei geni (e lui lo era davvero), è quella di avere una coscienza, di non essere degli stronzi figli di puttana in grado di lucrare su qualunque cosa calpestando chiunque ed essere perfettamente in pace con se stessi, incuranti di ciò che il proprio operato abbia direttamente o indirettamente provocato. Vedi la vicenda dell'arma sviluppata da Tesla, un'arma che secondo lui (non solo secondo lui ma non sto qui a dilungarmi su questo) poteva abbattere una flotta di migliaia di aerei a 200 miglia di distanza.

Le persone che sono "incappate" in un rimedio contro il cancro sono colpevoli non per essere incappati nella cura, ma perché hanno detto no a uno stronzo in giacca e cravatta che ha offerto loro una (grossa) manciata di spiccioli in cambio della vita (anzi della morte) di centinaia di migliaia (e forse anche di più) di persone.

Sorry for the OT

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Al2012
Inviato: 6/1/2010 23:59  Aggiornato: 6/1/2010 23:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Di seguito segnalo il link in cui è possibile leggere il pensiero di un dottore, non anonimo, un certo Dr. Julian Whitaker

COSA FAREI SE AVESSI IL CANCRO (Julian Whitaker, M.D.)
http://www.edgarcayce.it/media/avessicancro.htm

<<Cancro!
Forse nessun altra diagnosi è più temuta.
Tuttavia molte persone temono le opzioni di trattamento tanto quanto la malattia stessa – e a ragione!
La terapia convenzionale contro il cancro è tossica e disumanante – e tutto sommato- non funziona.

Il suo affidamento a metodi aggressivi, invasivi e tossici quali la chirurgia, la chemioterapia e la radioterapia è basata sull’errato paradigma che il corpo deve essere purgato dal cancro in qualsiasi modo possibile.
Ciò poteva sembrare ragionevole nel 1890 quando il Dr. William Halstead eseguì la prima mastectomia radicale, ma si è dimostrato così sbagliato nel corso dell’ultimo secolo che continuare a credere in questi metodi rappresenta più un atto doloso che un onesto errore.

In questo articolo, non andrò a dire cosa dovreste fare se aveste il cancro; solo voi potete prendere quella decisione.
Comunque vi dirò cosa io farei se avessi il cancro.
Ugualmente importante, vi dirò cosa non farei.

Per incominciare non accetterei la diagnosi di cancro come una sentenza di morte; non ingoierei qualsiasi cosa i miei medici mi darebbero.
Farei delle ricerche di trattamenti alternativi e diventerei l’unico esperto del mio stato di salute.
In breve, combatterei per la mia vita con tutti i mezzi a mia disposizione.

Le strategie che adotterei per combattere il cancro sono simili alle strategie che userei per combattere qualsiasi condizione fisica seria come i problemi cardiaci o il diabete: modifiche alla dieta, supplementi nutrizionali mirati ed altre terapie naturali.

La bellezza di queste terapie è che possono essere usate insieme a qualsiasi altro trattamento – convenzionale o alternativo - al quale scegliate di essere sottoposto.
Insieme daranno al vostro corpo una possibilità in più per guarire se stesso combattendo.
Per cominciare diamo un’occhiata alla mia dieta anticancro.>>


°°°
E che dire di un certo Linus Pauling, Ph.D chissà se l’anonimo dottore conosce questo strano personaggio che ha dato il suo contributo a lanciare la “moda” della vitamina C ….

°°°
Linus Pauling: l'ultima intervista del doppio premio nobel per la pace e la chimica
Link

<< (…) PETER BARRY CHOWKA: Dr. Pauling, potrebbe sintetizzare il ruolo che la vitamina C ha nella salute dell'uomo e la sua importanza nella salute di tutta la nazione?

LINUS PAULING: La vitamina C - acido ascorbico, sodio ascorbato o calcio ascorbato - e' coinvolta in un gran numero di reazioni biochimiche nel corpo umano.
Due delle sue maggiori interazioni sono il potenziamento del sistema immunitario e la sintesi del collagene, una sostanza molto importante che tiene unito il corpo umano. Il collagene rinforza i vasi sanguigni, la pelle, i muscoli e le ossa. L'uomo non puo' creare collagene senza la vitamina C.

Quello che mi impressiono' 20 anni fa' fu quando Irwine Stone (Ph.D.), indico' che la maggior parte degli animali, escluso l'uomo e le scimmie, producevano vitamina C (2).
Non fanno affidamento al cibo o alle pasticche di vitamine, gli animali producono vitamina C nel fegato proporzionata al loro peso corporeo.

Per un uomo adulto le proporzioni dovrebbero essere una media di 10-12 gr (12.000 mg) al giorno.
Questo valore e' 200 volte superiore all'RDA (Raccomended Dietary Allowance - Dosaggio giornaliero raccomandato) - 200 volte rispetto a quello che la gente assume normalmente dalla sua dieta.

Questo e' il motivo per il quale dovremmo prendere 200 volte il dosaggio di vitamina C che la FNB (Food and Nutrition Board) ci raccomanda.
Il dosaggio di 60 mg stabilito dagli RDA e' troppo lontano e sottolinea l'importante necessita' di assumere integratori di Vitamina C. >>



Come vivere più a lungo e sentirsi meglio (Vitamina C) - Linus Pauling
LINK


ASSOCIAZIONE per la RICERCA e la PREVENZIONE del CANCRO
http://www.aerrepici.org/

“Capire … significa trasformare quello che è"
Freeman
Inviato: 7/1/2010 0:07  Aggiornato: 7/1/2010 7:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Un consiglio: quando parlate di questo Wewee/Medbunker non lo chiamate "medico", ma "sedicente medico", almeno finché non avrà le palle di mettere nome e cognome sotto le accuse che muove (che secondo me sono anche passibili di querela, volendo, nel momento in cui accusa pubblicamente MM di essere un ciarlatano, uno che lucra sulla creduloneria della gente nonché un mentitore).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Mande
Inviato: 7/1/2010 2:01  Aggiornato: 7/1/2010 2:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Dall'articolo
Citazione:

Anch’io non ci vedo niente di strano: Simoncini non ha la minima idea di come si faccia ad aprire un sito, e non ne avrebbe comunque il tempo materiale, per cui l’ho fatto io per lui. Lo aiuto in ogni modo possibile, da quando mi sono convinto della validità della sua cura. Era intestato a me semplicemente perchè la carta di credito usata doveva coincidere con il nome di chi faceva la pratica. Tutto qui.

Citazione:

2 - Inizialmente la copia in inglese (che non è “per il mercato americano”, ma per chiunque parli inglese nel mondo, soprattutto in Europa) veniva venduta da un sito olandese, ma da quando hanno iniziato a ordinarlo dall’America i costi postali sono diventati eccessivi, e Simoncini mi ha chiesto di venderlo direttamente da qui (vivo negli USA, per chi non lo sapesse).

Citazione:

Come già detto vivo negli USA, e parlo inglese: perchè mai non dovrei fare da contatto a Simoncini?

In un mondo individualista improntato sul profitto può esistere una persona che agisce per spirito di collaborazione e guadagnando quanto basta per vivere?

Che esiste qui sul sito lo sappiamo tutti ma evidentemente è un atteggiamento personale che un medbunker non poteva nemmeno immaginare altrimenti qualche dubbio prima di scrivere gli sarebbe venuto.

Nel caso di Massimo i fatti lo dimostrano e questo basta per respingere al mittente ogni critica su tali basi.

StreamitUS
Inviato: 7/1/2010 5:25  Aggiornato: 7/1/2010 5:25
So tutto
Iscritto: 30/12/2009
Da: Los Angeles (CA)
Inviati: 23
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Hai fatto bene a rispondere...comunque Massimo secondo me hai perso del tempo prezioso a rispondere difendendoti da congetture e provocazioni fatte da un individuo in piena crisi mestruale. E' vero che non si possono insultare altre persone ma ripeto, e passamela,è vero e palese che un "ipocrita" come te ha perso del tempo a rispondere ad un IDIOTA come lui. Lui ha scritto in pieno ego sulla base di teorie e logiche individuali. Un fiume di retorica e nulla più. A casa mia si chiama classica invidia da perdente.... come Riotta insomma. (per me sono parenti)

Nores
Inviato: 7/1/2010 9:24  Aggiornato: 7/1/2010 9:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Non ho il tempo di leggere tutto l'articolo, ma l'inizio è emblematico del solito modo di fare di Mazzucco. Tutto questo post di risposta è una palese pubblicità a se stesso ed al filmato su Simoncini, anche perché il post cui rispondi è piuttosto vecchio e GUARDA CASO gli rispondi ora. Non solo, questo è uno dei pochissimi post in cui parli anche di te. Altro che ossessionato, non darti troppa importanza.
Rispondo solo alle prime 3 "bugie" che millanti.

1. Parti con la più ridicola e vergognosa: non avrebbe dimostrato che le cure hanno guarito la signora? Considerato che ha visto solamente dei referti e Simoncini sosteneva di averla guarita col bicarbonato, la vergogna è l'affermazione di Simoncini. E' ben più plausibile che a guarirla sia stata un metodo che spesso guarisce quel cancro (metodo testato e che si usa consapevolmente), che non una baggianata. E' come dire che se tiro un cazzotto ad una persona e poi starnutisco, il sangue dal naso MAGARI gli esce a causa del mio starnuto.

2. Hai ragione: non fu mandato via appena iniziata la discussione, ma appena ti rendesti conto che non avresti più saputo come cavartela.

3. Dovresti espellerti da solo, allora, viste tutte le bugie, insulti gratuiti e calunnie che sputi nei confronti di persone che rischiano ed hanno rischiato la vita per qualcosa che tu non conosci e per questo motivo ti permetti di schifare.

Il resto dell'articolo lo leggerò dopo, ma mi aspetto il tuo classico stile.

Doru
Inviato: 7/1/2010 9:38  Aggiornato: 7/1/2010 9:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 133
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
"Non ho il tempo di leggere tutto l'articolo..."

Ma il tempo per rispondere lo hai trovato.

CiEmme
Inviato: 7/1/2010 12:07  Aggiornato: 7/1/2010 12:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
...avra' mica fatto il giuramento di ippocrita?


Una bussola non dispensa dal remare.
Freeman
Inviato: 7/1/2010 12:10  Aggiornato: 7/1/2010 12:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Tutto questo post di risposta è una palese pubblicità a se stesso ed al filmato su Simoncini, anche perché il post cui rispondi è piuttosto vecchio e GUARDA CASO gli rispondi ora.

Un'altra importante "PROVA" di malafede di MM :D

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Decalagon
Inviato: 7/1/2010 12:17  Aggiornato: 7/1/2010 12:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Interessante come tutti i debunkers che passano di qua o non hanno tempo di leggere tutto (ma sempre quello per rispondere e prendere in giro o diffamare), o sono poco informati, o sono completamente ignoranti (su loro stessa ammissione), però hanno ragione a priori.

Incredibile

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
fefochip
Inviato: 7/1/2010 12:35  Aggiornato: 7/1/2010 12:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
E' ben più plausibile che a guarirla sia stata un metodo che spesso guarisce quel cancro (metodo testato e che si usa consapevolmente), che non una baggianata.


ma ragazzi è questo il vero problema ...l'assunto da cui partono TUTTI i debunker ovvero che loro hanno ragione perche l'altro dice una "baggianata"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
-Sintesi-
Inviato: 7/1/2010 12:45  Aggiornato: 7/1/2010 12:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Autore: Nores Inviato: 7/1/2010 9:24:38

Non ho il tempo di leggere tutto l'articolo

Allora prima leggilo, poi commentalo, no?

Non solo, questo è uno dei pochissimi post in cui parli anche di te.

Embè? Non si può?
Per chi lavori? è una curiosità: voglio vedere se il tuo capo non parla di sè quando si difende da accuse che sono fatte alla sua persona e ai suoi collaboratori...
E non fare quello che cade dalle nuvole, un capo ce l'hai.

E' ben più plausibile che a guarirla sia stata un metodo che spesso guarisce quel cancro

Non conosco il caso in questione ma sono curioso di sapere una cosa... Il metodo che spesso guarisce quel cancro è la chemio? No, perchè se è così quel metodo non cura un cavolo. Ma questo sono sicuro che tu lo sappia benissimo.

che non una baggianata

Parti prevenuto... oltre al nulla, hai alcune prove che il metodo Simoncini sia sbagliato alla radice?
Lo stipendio che ricevi per dire queste cose non è vale come prova, ma se vuoi mostrarcelo ne saremmo felici.

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
adanos
Inviato: 7/1/2010 13:28  Aggiornato: 7/1/2010 13:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/6/2006
Da: Camin (zona tipica delle chemtrails)
Inviati: 51
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
WeWee non è attendibile!
l'ultimo suo post sull'agopuntura è un intruglio di inesattezze,fesserie,pressapochismo e malafede.
ho lasciato un post nel quale glielo faccio notare, omettendo, a malincuore gli insulti che si sarebbe meritato


salute a tutti e buon anno

Citazione:
...La differenza fondamentale tra la Terra e Pandora è che l'atmosfera terrestre non è tossica per gli elohim nostrani.

p.s. http://it.wikipedia.org/wiki/Elohim


utrevolver
Inviato: 7/1/2010 14:12  Aggiornato: 7/1/2010 14:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Sì, l'ho visto anche io: un vero delirio. Adesso i Cinesi, dopo 4000 anni di storia potranno ringraziare WeWee di averli portati sulla retta via della "medicina occidentale".

utrevolver
Inviato: 7/1/2010 14:14  Aggiornato: 7/1/2010 14:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ sintesi

Un capo? Ma che sei un alieno?

Nores
Inviato: 7/1/2010 14:15  Aggiornato: 7/1/2010 14:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Doru et al.:
e allora? Evidentemente ho diviso il mio tempo in modo da commentare almeno la parte che potevo leggere dell'articolo e non il resto. Non mi sembra di aver fatto riferimenti a cose smentite dopo.

@ Decalagon:
il commento non mi è mica tanto chiaro, ma mi sembra una risposta data giusto come insulto gratuito e, a meno che non ci sia qualcosa di più, non mi sembra meriti grande attenzione.

@ fefochip:
lo definisco baggianata perché è quello che è. Dove sarebbero le prove del funzionamento? non esistono, se non qualche filmato in cui persone che hanno subito nel migliore dei casi ANCHE quel trattamento dicono di essere guarite. Il resto? Sparito. prove obiettive? Mai nessuna a favore del trattamento di bicarbonato. Se non è una baggianata questa...

@-Sintesi-:
la storia del capo è il vecchio discorsetto idiota che io prenderei soldi per disinformare? Magari fosse vera. Speravo fossimo oltre quelle fesserie... comunque è sempre divertente sentirla ancora.
Ad ogni modo quel "parli anche di te" era congiuntivo riferito a Wewee, non indicativo per Mazzucco.
Scusa, ma non conosci la storia e dici a me di leggere tutto l'articolo prima? Almeno io commento solo le cose che ho letto. In prima luogo è una puttanata colossale, oltre che un insulto alla ricerca e a persone che si fanno un mazzo quadro, dire che la chemio non guarisca. E' una bomba atomica che spesso non risolve niente, siamo d'accordo, ma è infinitamente più efficace del non fare nulla e anche del bicarbonato, che in alcuni casi (per quanto rari) fa persino peggio del non fare nulla. In ogni caso, in quella situazione non si parlava di chemio.

-Sintesi-
Inviato: 7/1/2010 14:26  Aggiornato: 7/1/2010 14:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Non c'entrava la chemio? bene, ne sono sollevato, appunto ho chiesto.
Sai, quando non si sanno le cose si chiedono... stare zitti come mi consigli di fare non è sempre la miglior scelta.

Bene, tu non hai un capo.
Sei medico? Se sei medico allora hai degli informatori medici che girellano per il tuo studio ogni tanto, no?

"Salve, sono un informatore medico, volevo parlarne di questo nuovo farmaco..."
"Poche storie, cosa ci guadagno?"
"Beh, ci sarebbe un premio per chi prescrive..."

Sai di queste storie quante ne ho sentite, dagli informatori medici stessi...

E non sono "capi" loro? O dobbiamo per forza continuare a far finta di credere che le aziende farmaceutiche abbiano a cuore la nostra salute e non siano interessate a fare disinformazione e calunnia verso ogni metodo alternativo di guarigione?

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
Decalagon
Inviato: 7/1/2010 14:28  Aggiornato: 7/1/2010 14:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Credevo che il mio commento fosse chiaro, ma visto che non hai afferrato il concetto provo a rispiegartelo: non leggi l'articolo e ti permetti di commentare diffamando Mazzucco? Non ti vergogni nemmeno un po'?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Nores
Inviato: 7/1/2010 14:44  Aggiornato: 7/1/2010 14:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ -Sintesi-:
...e quindi facciamo di tutta l'erba un fascio, no? Ci sono medici disonesti che guadagnano su queste cose. Vuol dire lo facciano tutti? E soprattutto vuol dire che lo facciano con un trattamento simile tutti i medici di tutto il mondo (con l'eccezione di chi propone metodi alternativi mai verificati e spesso ben più letali e quasi sempre più costosi della chemio)? Siamo seri...
Non dimentichiamo poi che i medici che prescrivono medicinali che non si ha almeno una buona percentuale (nella situazione del paziente) di curare, vengono indagati ed eventualmente radiati. Proprio come successo (giustamente) a Simoncini. A nulla valgono le affermazioni di Mazzucco che dice che fosse colpevole solo di prescrivere quel che riteneva opportuno, perché se fosse stato un medico onesto ed informato (e quest'ultimo penso proprio lo sia), non avrebbe mai prescritto il bicarbonato, considerato che si sa fin dai primissimi anni di studi anche non di medicina che i vari tipi di cancro sono diversissimi tra loro e quindi non possono avere un'unica causa, men che meno un fungo.
E per la cronaca, non sono medico.

@ decalagon:
allora ti ho risposto senza saperlo prima ed ora che ho finito di leggere penso le stesse cose. ora valgono quei commenti? Ti attacchi proprio alle fesserie per insultare, eh?

Anzi, ora che ho finito di leggere, oltre al commento aggiuntivo dato mentre rispondevo a -Sintesi- aggiungo anche che se Mazzucco pensa che i libri di mille anni abbiano necessariamente ragione, allora può riprendere a curarsi con sanguisughe e urine di pecora. Già che ci sei, smetti di usare i cellulari ed internet e inizia anche a fare un tuffetto nell'oceano. Sai, mille anni fa non c'era neanche l'America, secondo i libri.

Decalagon
Inviato: 7/1/2010 14:51  Aggiornato: 7/1/2010 14:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
"Ti attacchi proprio alle fesserie per insultare, eh?"

Una fesseria? Insultare?
Allora, vediamo subito di chiarire alcuni punti:

- io non ho insultato nessuno;

- se a casa tua è una fesseria sparare a zero su cose che nemmeno conosci allora limitati a sparare a zero solo a casa tua, perché nel resto del mondo questo atteggiamento è considerato sgarbato e pure infantile.

"Sai, mille anni fa non c'era neanche l'America, secondo i libri."

Mille anni fa certe malattie si curavano con le erbe mediche (e ancora adesso in molte zone del pianeta), ora quelle stesse erbe sono considerate delle cialtronerie. Eppure funzionano.
Mah, i misteri della fede.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
-Sintesi-
Inviato: 7/1/2010 14:52  Aggiornato: 7/1/2010 14:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Oh no, non faccio di tutta l'erba un fascio.

Tra i miei parenti ne ho uno che è stato informatore medico, un rappresentante di prodotti erboristici, un iridologo esperto in omeopatia, fiori di bach e altre tecniche alternative, una madre erborista, e 2 medici ufficiali di base... nonchè una fidanzata con madre infermiera che sta studiando come tecnico da laboratorio...

Non sono certo nella posizione di poter fare di tutta l'erba un fascio... però ho capito come funziona il sistema.
E il sistema funziona così; non saranno certo alcune frasette come "fai di tutta l'erba un fascio" o "era da tanto che non sentivo una cazzata così" a farmi cambiare idea.

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
Nores
Inviato: 7/1/2010 15:02  Aggiornato: 7/1/2010 15:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ -Sintesi-:
e tutti questi parenti che ti hanno detto? E che dati hai per affermarlo? anche io ho un discreto numero di medici ed operatori sanitari in famiglia e guarda caso nessuno di noi ha i miliardi all'estero, pur storcendo la bocca di fronte a certe affermazioni.

@ Decalagon:
ma l'hai capito o no che stavo sparando a zero su cose che avevo letto. Semplicemente non avrei commentato tutto l'articolo perché non l'avevo letto, per questo ho specificato.
Posizione interessante: quali sarebbero queste erbe? E non è che MAGARI sono le stesse erbe da cui si prendono i principi attivi per i medicinali? E non è che MAGARI chi si cura _solo_ con quelle erbe non sta poi così bene in termini sanitari, ma semplicemente sta in maniera che per noi sarebbe considerata solo decente? E quanti vengono realmente curati rispetto al farmaco sintetizzato?
Certo, se mi parli di persone che prendono sonniferi per disturbi lievi del sonno sono d'accordo con te, ma prova a dare la valeriana ad un insonne patologico e riparliamone.
Ad ogni modo rimane il discorso che non è perché qualcosa che mille anni fa era valido è valido tuttora, che allora lo sia TUTTO. E questo invece è il ragionamento alla base di un libro di medicina di mille anni fa proposto come fosse la Bibbia. Su quello stesso libro ci saranno stati scritti i benefici delle urine di pecora. Disponibile a fartene impacchi?

Claudia79
Inviato: 7/1/2010 15:11  Aggiornato: 7/1/2010 15:11
So tutto
Iscritto: 4/1/2010
Da:
Inviati: 3
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ciao Nores, ti posso dire che io mi curo la candidosi con acqua e bicarbonato e ingerendo semi di pompelmo (che uso a posto dei classici antibiotici)...mi depuro con la phytoterapia (stando ben attenti anche le piante possono essere pericolose se usate male) assumo regolarmente integratori naturali di vitamine soprattutto vitamina c in quantita molto superiore alla rda... e sto benissimo anzi...ho combattuto due nei infiammati con la tintura di iodio con ottimi risultati....ho curato il mio cane, che grazzie alla vaccinazione momenti non muore, con la phytoterapia e con gli integratori anche da me presi con risultati stupefacenti...quindi attenzione prima di screditare qualcosa di nuovo o che non si conosce,provarlo sulla propria pelle poi criticare...nel mio paese ci sono centinaia di persone malate di tumore...è impressionante quante ne siano...tutte fanno o hanno fatto la kemio...non ti dico la percentuale di chi muore...mi viene da piangere...è ora di aprire gli occhi...

Decalagon
Inviato: 7/1/2010 15:12  Aggiornato: 7/1/2010 15:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
ma l'hai capito o no che stavo sparando a zero su cose che avevo letto


Puoi metterla come ti pare, ma prima di commentare qualsivoglia articolo/documentario/piripipò bisogna leggere fino in fondo. Ma forse a te piace fare così, e in tal caso vabbeh.

Citazione:
Ad ogni modo rimane il discorso che non è perché qualcosa che mille anni fa era valido è valido tuttora, che allora lo sia TUTTO


Mai detta una cosa simile, ma siccome in tema di medicina gli antichi erano già molto più avanti di noi (Ramses II, ad esempio, aveva fatto piantare alberi di salice in tutta la capitale perché era a conoscenza delle proprietà mediche di quella pianta), e per curare le malattie che avevano, dovevano per forza affidarsi alla natura, in mancanza di laboratori in cui sintetizzare i medicinali, può anche essere valida l'idea che per il cancro esista una cura che la medicina ufficiale rifiuta perché non produttiva in termini economici. D'altronde il cancro non è mica una cosa spuntata di punto in bianco dal nulla, nella nostra epoca. Anche una volta si fumava, si beveva e ci si strafogava di carne.
Gli antichi erano solo antichi, mica stupidi.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Nores
Inviato: 7/1/2010 15:20  Aggiornato: 7/1/2010 15:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Questo discorso non ha alcuna logica. Combatti la candida col bicarbonato? Sacrosanto. Forse esistono anche cose migliori, ma è più che plausibile usarlo in quel modo.
Cosa c'entra con questo il tumore? Non curerai mica due cose diverse nello stesso modo per poi pretendere che il risultato sia uguale, spero.
Sia chiaro che non rifiuto affatto i metodi nuovi; se non fosse così, sarei io a sostenere che l'urina di pecora va benissimo. Quel che dico è che QUEL metodo specifico non ha alcuna base ed è criminoso quanto usare solo acqua fresca per sconfiggere un tumore.
Simoncini sostiene alternativamente a volte che gli studi sul bicarbonato contro i tumori non esistano e altre volte che esistano e nel secondo caso forza i risultati degli studi, che spesso sono anche vecchissimi ed ormai superati.
Massimo rispetto per chi ha fatto studi allo stadio attuale superati, ma se ora sono superati è ridicolo e a volte criminoso proseguire su una strada dichiaratamente errata.
Nessun fondamento poi hanno le solite storie che le multinazionali abbiano fatto un complotto simile perché se no ci perderebbero. In cosa ci perderebbero? Farebbero un sacco di soldi e anche la figura delle salvatrici del mondo. Cosa cuoi che importi ad una ditta farmaceutica di cosa mette nei propri medicinali? basta guadagnarci e se poi i componenti sono acqua e bicarbonato di sodio cosa vuoi che gliene importi?

Nores
Inviato: 7/1/2010 15:29  Aggiornato: 7/1/2010 15:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ decalagon:

Siamo anche d'accordo su questo, ma che vuol dire?
In tempi antichi hanno capito, per studi o per caso, che certe piante avevano capacità terapeutiche. Con l'andare degli anni si è imparato a prendere solo la sostanza con quelle capacità, estrarla dalla pianta e farne un composto concentrato. Le medicine cosa credi che siano, detto molto alla buona?
In altri casi si è capito che magari quella pianta andava bene, ma un'altra andava meglio ed allora si è usata la seconda; è così che va il progresso, non è mica magia.
Rimane il discorso di prima: non è che perché hanno capito alcune cose, allora hanno capito tutto. Si curavano anche con la preghiera, in alcuni casi...
Concordo anche sul secondo argomento: i tumori (anche se più di rado, visto che vivevano meno, erano meno stressati e respiravano meglio) li avevano anche loro. Peccato che non li sapessero curare, nei casi in cui li potevano distinguere.
Questo non vuol dire che fossero stupidi, ma semplicemente che non ne avevano i mezzi e nulla toglie alla genialità di alcune culture; ora non va molto meglio, ma almeno sappiamo che colpendo tutto molto duramente (chemioterapia) alle volte si riesce a ridurre anche il tumore. Rozzo e barbarico? Probabile, ma in casi sempre più frequenti serve e magari in futuro aiuterà a scoprire cure meno drastiche.

studente
Inviato: 7/1/2010 15:51  Aggiornato: 7/1/2010 15:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Salve a tutti,
questo è il mio primo post.
Vorrei segnalare il documento "Il rischio da manipolazione di chemioterapici", pubblicato dall'ISPESL (Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro): http://www.ispesl.it/chemioterapici/
La pericolosità dei chemioterapici è qui descritta dal punto di vista di chi, per lavoro, li manipola e li somministra.
Ho potuto constatare sulla pelle della mia defunta zia le conseguenze di tali "terapie".

Decalagon
Inviato: 7/1/2010 15:53  Aggiornato: 7/1/2010 15:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Preciso due cose: anche io sono scettico su Simoncini, ma visto che non conosco bene i casi che ha trattato né i pazienti curati (ho solo visto qualche testimonianza) non mi posso permettere di dire "è tutto falso" come non posso dire "è tutto vero". Semplicemente seguo con curiosità questa faccenda e, sebbene con scetticismo, posso credere che una cura al cancro possa esistere.

Citazione:
ma almeno sappiamo che colpendo tutto molto duramente (chemioterapia) alle volte si riesce a ridurre anche il tumore.


Scusa Nores, ma la chemio è un bombardamento di radiazioni che non fa altro che peggiorare lo stato di salute della persona. Non solo uccide le cellule malate, ma anche quelle sane.. può ridurti il tumore, ma può provocarne altri, o peggio.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
alecos1977
Inviato: 7/1/2010 16:20  Aggiornato: 7/1/2010 16:20
So tutto
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 1
 Verità sul servizio di Striscia la Notizia
Buonasera,

è la prima volta che scrivo un commento su questo blog,
ma seguo da tempo le vostre iniziative.

Ieri notte ho fatto le 3 per vedere le
14 parti del documentario sul cancro da voi proposto nel precedente post.

Non conoscevo il Dr. Simoncini, e preso dall'interesse e
dalla curiosità, ho fatto una personale ricerca su Google.

Ora, non voglio dare nessun giudizio in merito al
suo trattamento.

Nel servizio di Striscia la Notizia (riportato anche nel documentario)
il Dr. Simoncini a mio avviso non mostra una certa
professionalità. Ad esempio le negazioni sul pagamento e
la visita eseguita al paziente non affetto da tumore.

Ribadisco, non vi sto scrivendo per screditare la su immagine,
ma per capire.

Siete per caso a conoscenza di parti di quel servizio non pubblicate?
C'è qualcosa che i telespettatori non hanno potuto vedere e ascoltare?

Vi ringrazio per l'attenzione e per eventuali delucidazioni.

Alessandro

Nores
Inviato: 7/1/2010 16:30  Aggiornato: 7/1/2010 16:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@decalagon:
non mi sembra che sia esattamente così, specialmente nelle nuove generazioni di chemioterapici che sono molto meno invasivi delle prime, ma anche detta così il ragionamento non è troppo diverso da quel che dicevo io e fondamentalmente ti si pongono di fronte due scelte:
1. Stai come sei, il cancro crescerà, starai sempre peggio, soffrirai parecchio e morirai certamente.
2. Starai molto male (anche se in misura variabile da persona a persona e da cancro a cancro) e c’è l’X% (variabile a seconda del cancro e in alcuni casi con percentuali anche parecchio alte) di possibilità che però, dopo questo periodo di malessere il cancro sarà sconfitto. Nel peggiore dei casi sarai come sei e succederà quel che deve.
Scelte terribili e che non auguro a nessuno, ma se proprio uno deve trovarsi nella situazione cosa è più logico scegliere?
E le multinazionali non ci farebbero una bellissima figura, se davvero conoscessero una cura miracolosa, a vendere i medicinali per curare le persone in maniera rapida ed indolore, salvandole da entrambe le scelte, ottenendo anche un enorme ritorno in termini economici (vendita di medicinali) e di opinione pubblica?

Decalagon
Inviato: 7/1/2010 16:38  Aggiornato: 7/1/2010 16:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Nores, la chemioterapia è terribile. Conosco gente che ha dovuto sottoporsi a questi trattamenti (o meglio, li conosceva mia madre visto che lavora in ospedale da ormai 33 anni) e tornava a casa che stava messa peggio di una pezza da piedi. Sono trattamenti che ti fanno stare male, ti fanno soffrire e quasi sicuramente non ti fanno nulla in termini pratici. Sono pochissimi i riscontri positivi in un trattamento basato sulla chemioterapia.
Credo poi che per un malato di cancro in fase terminale non costi nulla tentare il tutto e per tutto, anche con la medicina alternativa. Nessuno dice di non fare la chemio ma di seguire solo il metodo Simoncini.. ma credo che si possano fare entrambe le cose.
Che si ha da perdere? Almeno ci si prova.. e se non funziona, pazienza.

Citazione:
E le multinazionali non ci farebbero una bellissima figura, se davvero conoscessero una cura miracolosa, a vendere i medicinali per curare le persone in maniera rapida ed indolore, salvandole da entrambe le scelte, ottenendo anche un enorme ritorno in termini economici (vendita di medicinali) e di opinione pubblica?


Le multinazionali ci guadagnano molto di più ad avere pazienti che non guariscono, perché queste persone continueranno a pagare per curarsi. Se poi i pazienti guariscono, non avranno più bisogno di comprare le medicine o di seguire le terapie, quindi chi produce i farmaci di questo tipo avrà una grave perdita economica. Purtroppo è così che funziona.. a nessuno frega niente della salute delle persone.
Un esempio recente? Il vaccino per l'H1N1. Totalmente inutile e particolarmente tossico.

P.S. Se poi Simoncini fosse davvero un pazzo scatenato che non cura nessuno, perché non è in galera? Mi sorprende che nessuno faccia qualcosa.. in genere i maghi guaritori durano molto poco. Mi viene da pensare che forse, qualcosa di positivo lo fa, altrimenti lo avrebbero arrestato per omicidio colposo plurimo e esercizio abusivo della professione medica.
O no?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Doru
Inviato: 7/1/2010 16:52  Aggiornato: 7/1/2010 16:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 133
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
e allora? Evidentemente ho diviso il mio tempo in modo da commentare almeno la parte che potevo leggere dell'articolo e non il resto.


allora sei riuscito nel frattempo a leggere l'articolo? Vedo che per inserire messaggio dopo messaggio il tempo si trova.

Aspetta non me lo dire, lo so, tu sei pagato per scrivere insulti e non per leggere ed analizzare.

Nores
Inviato: 7/1/2010 17:00  Aggiornato: 7/1/2010 17:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
No, scusa decalagon, ma le persone che hanno subito la chemio le conosco anche io. Mia nonna, morta 4 anni dopo la diagnosi di un tumore per cui avevano pervisto un'aspettativa di vita di massimo un anno e la moglie di un amico di famiglia, morta di tumore dopo averne sconfitti due con la chemio. Questi sono esempi vicini a me personalmente, ma ne conosco molti altri, come, purtroppo, molta gente.
Che non facciano quasi nulla in termini pratici è una tua illazione, perché non sono gradevoli, ma fanno eccome.

Per quel che riguarda il tentare tutto sono d'accordo con te; il problema sta proprio nel fatto che la medicina alternativa truffaldina non solo spesso dice di non fare altre cure (e quindi i danni reali li fa proprio così e Simoncini non fa eccezione), ma spesso prende talmente tanto in termini economici e psicologici da abbattere una persona che scopre l'inutilità della cura, uccidendola in maniera anche indiretta (non facendo cure ed indebolendola psicologicamente). Se un alternativo si limitasse a dire (sparo a caso):"Fai le cure che devi e nel frattempo ascolta Bach, che fa bene alle cellule sane" e non prendesse soldi per questo niente da dire: nel peggiore dei casi sarebbe una cosa innocua e nel migliore sarebbe utile come qualunque placebo.
Il problema per cui mi inalbero è che il discorso degli alternativi di cui sono a conoscenza (tra cui Simoncini) è:"La medicina ufficiale non serve a niente, ti uccide e basta. Solo io conosco la verità e solo con la mia cura starai bene, quindi lascia stare qualunque altro medicinale".

Ti giro il discorso delle case farmaceutiche: se davvero sanno la cura e lasciano che la gente muoia come fanno soldi? I morti non comprano molte medicine. Se invece curassero anche le malattie gravissime avrebbero comunque un pool di altri futuri malati che comprerebbero altre medicine, oltre a fare la figura dei santi che curano tutto.

Simoncini è già stato condannato per omicidio e truffa 8per truffa due volte se non sbaglio, ma in questo potrei sbagliare). Il motivo per cui non è in carcere è da cercare nelle lungaggini della giustizia italiana, non nel fatto che ci sia anche solo un vago dubbio circa il suo avere ragione, perché ti assicuro che proprio niente tra i riferimenti oggettivi gli dà ragione.

Nores
Inviato: 7/1/2010 17:00  Aggiornato: 7/1/2010 17:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Doru:

se avessi letto tu avresti visto che ormai l'ho finito da un pezzo.

Decalagon
Inviato: 7/1/2010 17:17  Aggiornato: 7/1/2010 17:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Che la medicina alternativa sia truffaldina questo lo credi solo tu, in realtà non lo è affatto. Se poi ti riferisci ai maghetti da strapazzo che ti chiedono 4000 euro per una pranoterapia con la "mano bionica" allora è un'altra faccenda.. ma non puoi fare di tutta l'erba un fascio. Il discorso sulla medicina ufficiale poi non lo condivido appieno, ma ha un fondo di verità, e il perché è semplice: è tutto un business. Sono affari per miliardi e miliardi di euro. In certi paesi, se tu non hai soldi, ti lasciano morire. Non gliene frega niente a nessuno se stai male. E' questa la faccenda.
Le case farmaceutiche che producono i medicinali hanno l'interesse a mantenere alto il loro fatturato, non cercano soluzioni alle malattie. Anzi.. più le persone si devono curare, più loro ci guadagnano e sono contenti. Come per l'influenza A: in fin dei conti era una stronzata, una malattia da due soldi, una falsa "pandemia" atta a creare il panico per spingere la gente ad acquistare il vaccino. E' stata tutta una montatura per spillare soldi agli ingenui.
E' a causa di casi come questi che la medicina ufficiale sta perdendo credibilità, e il problema sta nell'avidità della gente. Il ragionamento è questo: "Tu hai un problema? Benissimo! Noi abbiamo la soluzione. Non ti fidare delle terapie alternative! Solo i farmaci posso curare. Fidati e compra le nostre medicine!"

°°°°

Riguardo alla chemio ti confermo che questo trattamento a base di bombardamenti di radiazioni è tremendamente tossico e risulta poco efficace nella maggioranza dei casi. Ti vorrei ricordare che uccide anche le cellule sane, non solo quelle ammalate, ed è proprio per questo che è tossica.

Citazione:
Ti giro il discorso delle case farmaceutiche: se davvero sanno la cura e lasciano che la gente muoia come fanno soldi? I morti non comprano molte medicine. Se invece curassero anche le malattie gravissime avrebbero comunque un pool di altri futuri malati che comprerebbero altre medicine, oltre a fare la figura dei santi che curano tutto.


Provo a rispiegartelo: se una persona continuerà a seguire costose terapie per il resto della sua vita, i produttori di questi farmaci avranno un introito molto alto perché il paziente continuerà a spendere soldi. Se poi questa persona viene curata e, di conseguenza, non avrà più bisogno di medicinali o terapie, i produttori subiranno una lieve perdita (che moltiplicata per tutti i migliaia e migliaia di casi dissipati in tutto il mondo, la perdita in denaro sarà immensa), perciò è contro il loro interesse offrire al mondo delle cure definitive.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Nores
Inviato: 7/1/2010 17:35  Aggiornato: 7/1/2010 17:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Decalagon, parto a risponderti dal fondo, per chiederti una precisazione. Tu cosa sostieni? Che la chemio uccida o che ritardi la morte? Perché io sto ribattendo al fatto che uccida, cosa che ho sentito sostenere spesso, ma magari per te non è così.
Se, come mi pare di capire, sostieni che ritardi la morte allora mi chiedo che interesse avrebbero a non associare qualcosa che tolga almeno in parte il dolore per vendere altri farmaci e fare anche la figura dei santi. E perché non fornire soluzioni di bicarbonato o chissà che altro per non ditruggere il male ma ridurlo? Non mi convince tanto questo discorso.
Che le case farmaceutiche abbiano interessi economici è fuori discussione (d'altra parte niente soldi=niente raccolta e sintesi di sostanze medicinali, quindi niente medicine), così come che sia uno schifo che in alcuni stati senza soldi puoi morire sulla soglia dell'ospedale, ma di qui a dire che fanno in modo che la gente stia male mi sembra una forzatura che non regge i fatti.
Circa la H1N1 ne ho sentite tante. Io so solo che qualcuno è morto e che, dopo i primi allarmi, tutti hanno detto di vaccinarsi SOLO se si era soggetti a rischio, quindi come speculazione mi sembra davvero ridicola. Anzi, c'è stata persino un'onestà rara in un'industria certamente non nota per la sua correttezza. In quei giorni ho dovuto fare delle visite e nessun medico mi ha mai detto di fare il vaccino, non essendo io a rischio.

La chemio è tossica, lo so bene e lo dicevo anche prima, ma se al momento è l'unica cosa conosciuta che possa dare sollievo e l'alternativa è morire non mi sembra ci sia molta scelta. A parte che ha curato diverse persone e la ricerca la migliora sempre. Il fatto che abbia controindicazioni gravi tra cui uccidere cellule sane non vuol dire che sia una manovra perversa e dannosa.

Preciso di nuovo che io NON credo che la medicina alternativa sia truffaldina. O meglio, non ho i dati per valutarla tutta. Dico che QUESTA medicina alternativa sia una truffa e tutte quelle che fanno come questa, tra cui i maghetti da strapazzo cui fai riferimento tu.

Freeman
Inviato: 7/1/2010 17:41  Aggiornato: 7/1/2010 17:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
1. Stai come sei, il cancro crescerà, starai sempre peggio, soffrirai parecchio e morirai certamente.
2. Starai molto male (anche se in misura variabile da persona a persona e da cancro a cancro) e c’è l’X% (variabile a seconda del cancro e in alcuni casi con percentuali anche parecchio alte) di possibilità che però, dopo questo periodo di malessere il cancro sarà sconfitto. Nel peggiore dei casi sarai come sei e succederà quel che deve.

Falso dilemma, perché false sono le premesse (precostituite).

Piccolo esempio che mi riguarda personalmente.

1. Mia zia: tumore al seno, rifiuta asportazione menomante e chemio, fa un mix di cura Di Bella e altre terapie (con Graviola e altri estratti, mi sembra). E' ancora viva dopo parecchi anni, ed il tumore si è arrestato nella crescita.

2. Suo fratello (che era mio padre): NSCLC, fa tutto il percorso "tradizionale" (chirurgia più le tre "linee" di chemio), dopo 16 mesi è in una bara. A metà dle "percorso"; orami persuaso della inefficacia delle c.d. "cure" nonché abbattuto dal peggioramento continuo che mio padre dimostrava dopo ogni "ciclo", contattai Simoncini, sia per email che per telefono, deciso a tentare altre vie.
Si fece leggere i referti (gratis) e mi disse che c'era ben poco da fare, a quello stadio, e che neanche il bicarbonato avrebbe dato alcun effetto, se non quello di rallentare un minimo lo sviluppo a prezzo però di grosse spese e sofferenze. "Mi spiace", mi disse. Niente soldi, niente fregature. Con me, è stato onesto e sincero.

Ora, cosa dovrei pensare io? Dimmelo tu.

Io so solo che non me la sento di sparare a zero sulle c.d. "terapie alternative", mentre nutro forti dubbi sull'efficacia della chemio, e sul reale rapporto rischi/benefici (e non solo io, ma anche la stragrande maggioranza dei medici, a quanto risulta dai sondaggi postati più su). Se leggi il bugiardino della roba che ti iniettano (se riesci a procurartene uno, intendo), strabuzzi gli occhi a leggere gli effetti collaterali, nonché il fatto che si tratta di materiale "potenzialmente cancerogeno" ( tanto che si raccomanda la personale sanitario di maneggiare le fiale solo con i guanti, a causa della loro tossicità).

Perlomeno finiamola si sputare bile aggratis su TUTTE le terapie alternative, in toto.
Citazione:
E le multinazionali non ci farebbero una bellissima figura, se davvero conoscessero una cura miracolosa, a vendere i medicinali per curare le persone in maniera rapida ed indolore, salvandole da entrambe le scelte, ottenendo anche un enorme ritorno in termini economici (vendita di medicinali) e di opinione pubblica?

Non so se ti rendi conto di quanto sia naif questa domanda retorica. E' proprio da mondo delle favole... fare bella figura? Come se fossero opere pie, e non macchine fatte per massimizzare non solo il profitto, ma la divisione degli utili, altrimenti le quotazioni in borsa scendono... eppure il caso del flop del vaccino antinfluenzale ce l'hai sotto gli occhi, è un fatto di questi giorni. Ci hanno rimesso tutti, tranne "Big Pharma".

Citazione:
Ti giro il discorso delle case farmaceutiche: se davvero sanno la cura e lasciano che la gente muoia come fanno soldi? I morti non comprano molte medicine.

Le comprano, eccome, prima di morire. Mio padre per "curarsi" ha speso (o, meglio, speso e fatto spendere al SSN) più soldi di quanti ne abbia fatti spendere io in tutta la mia vita, finora. Se ti sembra poco...
Pensa invece se realmente il bicarbonato avesse realmente qualche effetto... il costo della cura sarebbe prossimo allo zero, a chi converrebbe?

Infine, per avere le idee un po' più chiare su come realmente opera Big Pharma, suggerisco la visione del documentario RAI "Disease Mongering - Inventori di malattie":
"Il servizio mette in evidenza come l'industria farmaceutica finanziarizzata sia oggi in qualche modo costretta ad ingigantire, spesso con attente strategie di marketing della paura, nuove malattie pur di assicurare un rendimento crescente delle proprie azioni. I danni a carico della collettività mondiale e della sua salute sono incredibilmente evidenti. In America più di 5 milioni di bambini vengono trattati con psicofarmaci, semplicemente perché "troppo" vivaci."

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Decalagon
Inviato: 7/1/2010 17:50  Aggiornato: 7/1/2010 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ti rispondo per punti, così ti chiarisco in maniera definitiva il mio punto di vista:

Citazione:
Tu cosa sostieni? Che la chemio uccida o che ritardi la morte?


Innanzi tutto non possiamo sapere se la ritardi o meno, perché le aspettative di vita in un paziente affetto da un cancro possono variare a seconda della gravità, dell'estensione della malattia e in che punto questa si trova. Per quello che ne possiamo sapere può anche non avere alcun effetto, come può ritardarla o anche causarla. D'altronde le diagnosi mediche non sono mai precise e la durata della vita può essere di una settimana come 10 anni.

Non dimentichiamo comunque che la chemio è una terapia d'urto molto aggressiva a base di radiazioni.

Citazione:
mi chiedo che interesse avrebbero a non associare qualcosa che tolga almeno in parte il dolore per vendere altri farmaci e fare anche la figura dei santi


Ma gli antidolorifici esistono già, e vengono prescritti obbligatoriamente ai pazienti che seguono la chemioterapia. I produttori di questi farmaci non fanno la figura dei santi, ma in compenso ci lucrano sopra un bel po'.

Citazione:
Circa la H1N1 ne ho sentite tante. Io so solo che qualcuno è morto e che, dopo i primi allarmi, tutti hanno detto di vaccinarsi SOLO se si era soggetti a rischio, quindi come speculazione mi sembra davvero ridicola. Anzi, c'è stata persino un'onestà rara in un'industria certamente non nota per la sua correttezza. In quei giorni ho dovuto fare delle visite e nessun medico mi ha mai detto di fare il vaccino, non essendo io a rischio.


La cazzata dei soggetti a rischio la hanno tirata fuori dopo settimane, nel frattempo i media di tutto il mondo hanno diffuso (o hanno cercato di diffondere) il panico con la storia della pandemia e della malattia mortale, senza precisare che l'influenza stagionale causa molti, ma molti più morti ogni anno e che tutti coloro che sono morti a causa di questa H1N1 presentavano già di per sè gravi problemi di salute.
Nel frattempo hanno guadagnato miliardi a scapito degli ingenui e dei poco informati.
Comunque io ho sentito anche di persone morte o rese semi-invalide a causa del vaccino. Credo sia ingiusto non menzionare anche loro.

Citazione:
Preciso di nuovo che io NON credo che la medicina alternativa sia truffaldina


Ma nemmeno io credo sia truffaldina, è solo mirata più al lucro e meno al benessere della persona.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Nores
Inviato: 7/1/2010 17:55  Aggiornato: 7/1/2010 17:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Freeman, mi spiace per la perdita di tuo padre, ma non puoi paragonare due cose diverse e trattarle come fossero la stessa. I tumori non sono tutti la stessa cosa e per questo hanno le stesse cure e percentuali di guarigione, bisogna capire questo. Ed è questo uno dei vari motivi per cui il bicarbonato non può essere la soluzione universale.

Mi sa che il naif sia tu: io parlavo di ritorno in immagine e fare bella figura proprio perché chiunque gestisca un'azienda o qualunque altra cosa sa benissimo che fare "bella figura" aumenta gli introiti, perché la gente penserà che loro siano "i buoni" e quindi va da loro. E' esattamente quello che succede a Simoncini, Clarke ed altri del panorama alternativo truffaldino: dicono le cose che gli alternativi accaniti vogliono sentirsi dire e mostrano quello che vogliono vedere; poco conta che sia vero o meno.

Ribadisco ancora che io NON dico che le case farmaceutiche siano delle sante e NON sostengo che tutte le medicine alternative siano truffaldine. Io sto solo parlando di QUESTA. La Big Pharma non è gestita da santi, lo so bene e non l'ho mai sostenuto. Non per niente tempo fa mi schierai in prima linea contro l'evento che citi tu degli psicofarmaci dati come caramelle ai bambini, che considero una barbarie.
Almeno, però, quegli psicofarmaci funzionano, per quanto siano dei delinquenti quelli che li propinavano in maniera simile. Il bicarbonato come antitumorale non funziona nemmeno, fino a prova contraria. Prova che, a tutt'oggi, non esiste.

StreamitUS
Inviato: 7/1/2010 18:00  Aggiornato: 7/1/2010 18:00
So tutto
Iscritto: 30/12/2009
Da: Los Angeles (CA)
Inviati: 23
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Nores se vuoi fare tanto il paladino della chemio fallo ma senza dare nulla per farlocco. C'è gente che conosco personalmente e che mi è molto vicina, che è guarita tramite cure alternative, gente data per spacciata! Gente che aveva rinunciato alla chemio e alla radio perchè la consideravano una "tortura"! Come realmente è! Una in particolare aveva accettato il verdetto quando poi è stato convinta dalla moglie a seguire almento una terapia alternativa, una simile alla gerson, e non impegnativa come la chemio. Il risultato è che si era dimenticato di avere un tumore! era completamente regredito! crederci o no? Si ci credo! attualmente non mi pongo il problema ma se dovesse succedere anche a me spero proprio che tu abbia torto perchè personalmente mi rifiuterò di spendere 5000 dollari per una boccetta con su scritto "chi tocca muore"! perchè si, io sono uno di quelli che sostiene che la chemio uccida, perchè c'è molta gente che dovrebbe morire di una cosa e ne muore per un'altra! io ho esperienze in casa di ambo le cose, quindi spero che tu stia parlando con cognizione di causa e spero vivamente che tu non continui a ribattere solo per mostrare la tua grande abilità eloquiale ma al contrario perchè hai da dimostrare che la medicina alternativa non esiste

Nores
Inviato: 7/1/2010 18:05  Aggiornato: 7/1/2010 18:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Decalagon: condivido che non si possa sapere, ma allora come la mettiamo con tutti quelli che dal cancro guariscono? E quelli che aumentano di molto la loro aspettativa di vita? Certo, per quello bisogna andare alla statistica, che, si sa, è un meretrice, però succede con una certa frequenza. Eccessiva per sostenere che sia un caso.

Mi sono spiegato male, non parlavo di antidolorifici. Parlavo di una cura reale e non fittizia al dolore, in modo da curare il malanno almeno in parte e quindi prolungando ulteriormente la vita, pur tenendo il male che porterà alla continua spesa. Continua a sembrarmi illogico, nella prospettiva dell'enorme complotto.

Innanzitutto sei il primo a dire che la diffusione falsa l'hanno fatta i media, spesso gestiti da incompetenti e alla ricerca dello scoop e siamo d'accordo che qui non abbiano fatto eccezione. Le case farmaceutiche non c'entrano in questo, tant'è che per quanto mi riguarda sapevo fin dall'inizio non sarebbe stato il caso di farlo. In secondo luogo, ma potrei sbagliare, mi pare di ricordare che fin dall'inizio abbiano detto che la stagionale sarebbe stata ben più pericolosa e che erano morti soggetti con patologie pregresse sin dal primo caso. Ma vado a memoria, non ricordo le date.

Nores
Inviato: 7/1/2010 18:08  Aggiornato: 7/1/2010 18:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Streamit, ti invito a rileggere quello che dico almeno 3 volte nei miei interventi precedenti con un minimo di calma ed obiettività e non col presupposto che io sia un cattivo bastardo pagato dalle multinazionali del farmaco o cose simili.

Decalagon
Inviato: 7/1/2010 18:20  Aggiornato: 7/1/2010 18:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
condivido che non si possa sapere, ma allora come la mettiamo con tutti quelli che dal cancro guariscono? E quelli che aumentano di molto la loro aspettativa di vita? Certo, per quello bisogna andare alla statistica, che, si sa, è un meretrice, però succede con una certa frequenza. Eccessiva per sostenere che sia un caso.


Guariscono grazie alla chemioterapia o guariscono grazie soprattutto all'esportazione del tumore attraverso un'operazione chirurgica? Perché ogni caso va valutato con spirito critico: personalmente io non ho mai sentito di una persona che è guarita o ha prolungato le sue aspettative di vita grazie alla chemioterapia, e ho una madre che lavora al Santa Chiara di Trento da più di 30 anni. In mezzo ci staranno sicuramente diversi interventi per asportare la malattia e poi altri bombardamenti di radiazioni.
In ogni caso non esiste al mondo che la chemio ti migliora la vita e ti fa stare bene, è proprio surreale questa cosa.

Citazione:
Mi sono spiegato male, non parlavo di antidolorifici. Parlavo di una cura reale e non fittizia al dolore, in modo da curare il malanno almeno in parte e quindi prolungando ulteriormente la vita, pur tenendo il male che porterà alla continua spesa. Continua a sembrarmi illogico, nella prospettiva dell'enorme complotto.


La cura reale e non fittizia di cui parli, secondo la medicina ufficiale, è proprio la chemioterapia. Poi per lenire le sofferenze dei pazienti, causate per lo più da questo trattamento, vengono somministrati degli antidolorifici.

Citazione:
Innanzitutto sei il primo a dire che la diffusione falsa l'hanno fatta i media, spesso gestiti da incompetenti e alla ricerca dello scoop e siamo d'accordo che qui non abbiano fatto eccezione. Le case farmaceutiche non c'entrano in questo, tant'è che per quanto mi riguarda sapevo fin dall'inizio non sarebbe stato il caso di farlo. In secondo luogo, ma potrei sbagliare, mi pare di ricordare che fin dall'inizio abbiano detto che la stagionale sarebbe stata ben più pericolosa e che erano morti soggetti con patologie pregresse sin dal primo caso. Ma vado a memoria, non ricordo le date.


Che la diffusione del panico la abbiano fatta i media non c'è ombra di dubbio ed è innegabile: ho seguito ogni servizio giornalistico per pura curiosità e ti confermo che i primi tempi hanno parlato di virus pericoloso e pandemia a rapida diffusione, ovviamente dando una rilevanza esagerata ai defunti che avevano contratto il virus. Perfino Barak Obama ha proclamato "l'emergenza suina" in USA. Se questo non è terrorismo non ho proprio idea che cos'altro possa essere.
Grazie a queste puttanate le case farmaceutiche hanno venduto milioni di mascherine e igenizzanti per le mani, oltre ai vaccini. E dopo queste porcate, sinceramente, qualche domanda me la sono fatta.

Riguardo alla stagionale ti ricordi malissimo: non hanno mai paragonato l'influenza classica alla suina, anzi. Hanno fatto di tutto per incrementare il panico. Se non mi credi basta che vai su google e ti fai una ricerca, magari riguardandoti tutti i servizi che sono stati fatti su questa influenza.

P.S. Che le case farmaceutiche non c'entrino niente è una cosa palesemente ridicola: ci sarà stato qualcuno a dare l'allarme "suina", da qualche parte, o no? E da dove sarà partito? E il virus dove è nato? Chi l'ha rilasciato?
Ai tempi ho letto svariate documentazioni che provavano la natura artificiale di questo virus.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Freeman
Inviato: 7/1/2010 18:25  Aggiornato: 7/1/2010 18:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Freeman, mi spiace per la perdita di tuo padre, ma non puoi paragonare due cose diverse e trattarle come fossero la stessa. I tumori non sono tutti la stessa cosa e per questo hanno le stesse cure e percentuali di guarigione, bisogna capire questo. Ed è questo uno dei vari motivi per cui il bicarbonato non può essere la soluzione universale.

Infatti da quel poco che so Simoncini dice che ha efficacia diversa a seconda del tipo di tumore e della localizzazione. Poi, non sono "due cose diverse", non stavo paragonando i tumori che erano ovviamente diversi, sia come tipologia che "istologicamente, per così dire.
Io volevo solo dire che mia zia con le c.d. "cure alternative" è stabile, mentre mio padre con la chemio è morto ( e vedere come si riduceva ciclo dopo ciclo mi ha spezzato il cuore: qualunque sia la presunta "efficacia" della chemio, ridurre un uomo in quello stato è davvero mostruoso... se quella è la "cura", meglio morire, ma da uomini e con dignità, non da cavie di Big Pharma, che oltretutto si fotte decine mi migliaia di euro per le 3 "linee", di cui NESSUNO finora ha dimostrato incotrovertibilmente le percentuali di efficacia.
E sui bugiardini non mi hai risposto.
Citazione:
Mi sa che il naif sia tu: io parlavo di ritorno in immagine e fare bella figura proprio perché chiunque gestisca un'azienda o qualunque altra cosa sa benissimo che fare "bella figura" aumenta gli introiti,

Dici? Sarà per quello che hanno smesso da decenni di investire in ricerca e spendono tutto in marketing e regalini per i dottori... "bella figura", mi piace. Ma guardati il documentario che ti ho linkato, e capirai che i soldi si fanno in altro modo (il valore delle azioni non sale con le "belle figure"). E poi loro la "bella figura" la fanno comunque, basti vedere grazie al marketing cosa è successo alla medicina: ognuno di noi ha gli armadietti pieni di farmaci "per automedicazione" e non, ormai anche per il prurito all'unghia ci rivolgiamo a Big Pharma con fiducia.
Questa è la "magia" che hanno saputo costruire: una fiducia incrollabile in questa pseudo-scienza che invece è solo marketing. E allora chi sono i truffatori?...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
baalbek
Inviato: 7/1/2010 18:27  Aggiornato: 7/1/2010 18:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/6/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Nores

io non mi capisco nulla di medicina e questi argomenti mi interessano relativamente visto che per fortuna il cancro non mi tocca e finora non tocca nessuno dei mie famigliari ........considera che visto anche la scarsa considerazione che ho della restante parte della popolazione mondiale non me ne frega molto se simoncini curi o no il cancro......
quello che so per certo e che la medicina ufficiale è che oltre a non curarlo lo peggiora inquinando e uccidendo le persone per orridi scopi di lucro.....
ma veniamo a te.....oltre a assere un pirla con la p maiuscola, sei anche un mistificatore.......mille anni fa come dici tu l'america era gia conosciuta e gia da svariati millenni, solo che la storia ufficiale lo nega, guarda un pò, si comporta proprio come la scienza ufficiale e sarebbe ora che tutti i mistificatori come te fossero messi alla gogna solo per cercare di far passare falsita per cose vere....
mi fermo qui perche le prossime parole che mi vengono sarebbero solo insulti che per uno come te andrebbero sprecati, infatti non li vali

ho paura di non farcela..
Cimonsini
Inviato: 7/1/2010 19:39  Aggiornato: 7/1/2010 19:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ma perchè invece di tante inutili parole condite da insulti Mazzucco non mostra un bel caso "risolto" da Simoncini a WeeWe: glielo invia ufficialmente annunciandolo qui così lui è costretto ad ammettere che Simoncini aveva ragione e Mazzucco è un benefattore e gestisce i contatti americani di Simoncini per altruismo disinteressato.

Questo sarebbe smentirlo.

Mi pare che lui abbia sbufalato decine di "guarigioni" con tanto di immagini e spiegazioni e nessuno finora è riuscito a confutarne una sola, non ci sono medici qui? Mazzucco non riesce a smentirle, Simoncini non sa farlo?
Nessuno può smentirlo?
Non è che ha ragione?

Solo così si capirebbe dove è la verità, il resto sono solo giustificazioni che sanno tanto di carbone bagnato. Se è tutto "logico ed intelligente" che bisogno c'era di giustificarsi?
Perchè questo thread è intitolato "risposta sul caso Simoncini ma a me sembra sia un caso Mazzucco, qui di Simoncini c'è ben poco.


Il cane è un mango
Redazione
Inviato: 7/1/2010 20:03  Aggiornato: 7/1/2010 20:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
CIMONSINI: hai appena finito di fare la figura dell'IGNORANTE nel caso Kennedy, e ora ti presenti qui a scrivere una nuova marea di stupidaggini.

I "casi risolti" sono stati pubblicati qui, non c'è nessun bisogno di "mandarli" ad altri. Il problema è che il caro Wewe quei casi finge di non vederli.

Chiedigli di "sbufalare" il caso Giordano, ad esempio, che è stato confermato anche dal suo medico.

Oppure il caso Misic, con tanto di diagnosi di basalioma e melanoma, scomparsi nel nulla.

Oppure il caso di Corinna, anch'esso confermato dal suo medico.

Non li conosci? Informati, allora, prima di tornare ad aprire bocca. (Stesse frasi che ti dicevo per il caso Kennedy).

Qui accogliamo tutti, ma gli ignoranti, i buffoni e i parolari da poche lire li DENUNCIAMO pubblicamente.

°°°

IDEM per NORES: Se non hai tempo di leggere gli articoli astieniti dal commentare. Altrimenti dovrò considerarti un provocatore, e sarai espulso.

Redazione
Inviato: 7/1/2010 20:08  Aggiornato: 7/1/2010 20:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
NORES: Citazione:
Questo discorso non ha alcuna logica. Combatti la candida col bicarbonato? Sacrosanto. Forse esistono anche cose migliori, ma è più che plausibile usarlo in quel modo. Cosa c'entra con questo il tumore? Non curerai mica due cose diverse nello stesso modo per poi pretendere che il risultato sia uguale, spero.
Secondo Simoncini candida e tumore formano una massa unica.

Informati, prima di criticare.

Sta tutto spiegato nel film, visto che leggere gli articoli ti costa tanta fatica.

Quindi una logica c'è eccome.

Citazione:
Quel che dico è che QUEL metodo specifico non ha alcuna base.
Peccato che la gente guarisca.

Leodav
Inviato: 7/1/2010 21:08  Aggiornato: 7/1/2010 21:08
So tutto
Iscritto: 15/6/2009
Da:
Inviati: 30
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
buonasera,
credo che ci sia anche un altro aspetto che stiamo dimenticando... la libertà!
posso essere libero di credere? posso essere libero di credere anche grazie a qualche fatto reale? posso?
da qui sarà solo mea culpa se mi sbaglio... l'equilibrio deve stare nel confronto di diverse idee/ipotesi/cure e io devo essere libero di scegliere!

chi sei tu che giudichi tutto cio sbagliato? detto così posso girare tutti i i tuoi dubbi su te stesso e le tue parole?
allora credo che sia importante non tanto dire che A è meglio di B o peggio di C ma che ci sia libertà e appoggio per ogni via possibile...

ps. per il discorso dell'urina... bella la battuta e capisco dove vuoi arrivare ma posso obiettare dicendoti... forse una volta credevano che avesse delle proprietà per la cura e poi la medicina ha dimostrato il contrario, ma se un giorno la medicina ti dirà che un elemnto estratto bla bla bla può aiutare in una cura? cosa rispondi? capisci cosa intendo?

Altra cosa che forse a molti sfugge è il sistema che si è creato, indipendentemente dal discorso cancro l'inizio del filmato mostra un legame stile "piovra" impressionante... in ogni caso il doblone sempre anche a scapito della vita!

ciao

peonia
Inviato: 7/1/2010 21:52  Aggiornato: 7/1/2010 21:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
le multinazionali non ci farebbero una bellissima figura, se davvero conoscessero una cura miracolosa, a vendere i medicinali per curare le persone in maniera rapida ed indolore, salvandole da entrambe le scelte, ottenendo anche un enorme ritorno in termini economici (vendita di medicinali) e di opinione pubblica?


Nores se finora leggendoti pensavo al solito debunker rompiballe, dopo questa affermazione ho seri dubbi....sei solo molto ingenuo, credulone, e infarcito di "verita'" scientifiche fasulle!
Nessuno, in questa societa' di merda, ha davvero intenzione di guarire nessuno!
Meglio lucrare sulla malattia...

Quando l'umanita' si sara' evoluta, anche spiritualmente parlando, cambiando COSCIENZA, allora si avra' a cuore la Salute, TOTALE!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
kafka55
Inviato: 7/1/2010 21:58  Aggiornato: 7/1/2010 22:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
ormai da piu parti nel bene o nel male sulla rete si incontrano testimoinianze vere o false che siano. sulle false mi chiedo a chi giova. allora il problema sta nella incapaCita di volere testare su un gruppo campione la terapia simoncini. tra l'altro l'uso del bicarbonato non appartiene alla medicina alternativa. il bicarbonato in medicina e un farmaco utilizzato negli stati di acidosi metabolica che si instaura in alcune patologie. in quanto farmaco esso viene uitilizzato nel cancro al di fuori delle sue indicazioni terapeutiche. anche l'ipotesi fungina del cancro e una teoria non alternativa ma una toria che oppone alla teoria cellulare una teoria infettiva. sono due diversi modi di pensare una teoria della malattia cancro. il scegliere e validare una delle due teorie comporta tutta un mondo di ricerca e investimenti che non hanno eguali in nessun altro ambito di ricerca. se ci interessasse veramente guarire credo che chiedendo il consenso ai paz. e informandoli si troverebbero individui disposti a provare. la realta sta che tutta la scienza che detiene il potere non ha interesse a validare o meno questa teoria. logicamente la vera paura e che possa funzionare

kafka55
Inviato: 7/1/2010 22:03  Aggiornato: 7/1/2010 22:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
nores se ne fregano dell'enorme ritorno perche gia lo hanno. nel 2008 la big pharma ha fatturato 500 miliardi di dollari. di fronte a tale mole di denaro che va al di la di ogni nostra possibile immaginazione come si puo pensare a testare in modo serio qualunque terapia non convenzionale

5metri
Inviato: 7/1/2010 23:19  Aggiornato: 7/1/2010 23:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/9/2009
Da: Texas
Inviati: 40
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Quello che non ti è chiaro Mazzucco è che sono le persone che sostengono che il bicarbonato cura il cancro che devono dimostrare che il bicarbonato cura il cancro non il contrario.
Altrimenti ti chedo di dimostrarmi che l'ingestione di sterco di scimmia NON cura il cancro, se non ci riesci, buon appetito!

Domanda n. 8 : Poichè volava raso-erba, potete spiegare come ha fatto l'imponente 757 a raggiungere la zona di impatto senza colpire gli ostacoli lungo il percorso? E perchè questi rulli di cavo elettrico non sono stati nemmeno fatti cadere dalla turb...
Al2012
Inviato: 7/1/2010 23:38  Aggiornato: 7/1/2010 23:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ nores

Ti cito:

<< No, scusa decalagon, ma le persone che hanno subito la chemio le conosco anche io.

Mia nonna, morta 4 anni dopo la diagnosi di un tumore per cui avevano pervisto un'aspettativa di vita di massimo un anno e la moglie di un amico di famiglia, morta di tumore dopo averne sconfitti due con la chemio.

Questi sono esempi vicini a me personalmente, ma ne conosco molti altri, come, purtroppo, molta gente.

Che non facciano quasi nulla in termini pratici è una tua illazione, perché non sono gradevoli, ma fanno eccome. >>


Dall’esempio che hai portato ti fanno morire dopo esperienze “non gradevoli” e probabilmente ti fanno venire anche altri tumori o sbaglio ???

Però mi farebbe piacere sapere a quali cure “alternative” sei favorevole visto che hai evidenziato che sei contrario a QUESTA dimenticandoti di dire a quali invece sei favorevole ???

“Capire … significa trasformare quello che è"
Doru
Inviato: 7/1/2010 23:59  Aggiornato: 7/1/2010 23:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 133
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
se avessi letto tu avresti visto che ormai l'ho finito da un pezzo.


@ nores

veramente non ho avuto il tempo di leggere. Tra scrivere i miei commenti e fare clic sul pulsante di invio mi rimane ben poco per leggere quello che hai scritto tu.

Spero che non sei offeso se faccio affermazioni senza leggere quel che scrivi tu.

Nores
Inviato: 8/1/2010 0:26  Aggiornato: 8/1/2010 0:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Mi ero ripromesso di rispondere domani, ma la curiosità ha preso il sopravvento.

@ chiunque dica che non ho il diritto di rispondere perché non ho letto:
la mia era solo una precisazione per specificare che non avrei commentato subito tutto, ma alcune cose le avrei dette dopo. Ho voluto solo essere limpido e non ho commentato nulla che non avessi letto, come continuate a sostenere. Consiglio di mettere in atto i vostri suggerimenti.

@ Mazzucco:
una risposta più estesa la darò domani con calma, ma ti ricordo che le testimonianze di tizi davanti ad una telecamera non hanno alcun valore obiettivo, Numeri e dati concreti ce li hanno. Se a una persona diagnosticano un tumore e pi il tumore scompare vediamo cosa sia stato fatto REALMENTE E IN TOTO e poi si giudica. Finora né tu né Simoncini avete dato casi reali. Il film l'ho visto e a parte il tuo indiscutibile senso per il sensazionalismo e il dire e mostrare solo quello che vuoi non ci ho visto molto. Come regista sei anche in gamba, lo riconosco (e me ne intendo), ma quello che dici è veramente un'offesa alla decenza.

@ chiunque abbia sostenuto che sono un venduto, un idiota, un ingenuo ed altri insulti infantili del genere:
bravi, ora che avete insultato e fatto il vostro discorsetto alle:"Il mondo è una merda, solo io so tutto e tu fai parte del sistema corrotto" siete contenti?

@ chi merita una risposta che merita più di 5 minuti per scrivere e che ha avanzato discorsi seri:
rispondo domani, ora ho sonno, un po' di pazienza per cortesia, che con voi dialogo volentieri.

Decalagon
Inviato: 8/1/2010 0:27  Aggiornato: 8/1/2010 0:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Volevo fare un'ultima precisazione a Nores, per fargli comprendere meglio cosa intendevo riguardo alle case farmaceutiche e alla loro comodità di avere pazienti che non guariscono mai. Provo a fare un esempio:

Secondo te è più vantaggioso avere un paziente che investe i suoi soldi solo UNA volta per guarire definitivamente da una malattia, oppure avere un paziente che investe lo stesso denaro 1.000 volte per TENTARE di curarsi da una malattia?
Quale scelta è più produttiva in termini economici, secondo te? Una o mille?

Saluti.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Rickard
Inviato: 8/1/2010 9:15  Aggiornato: 8/1/2010 9:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
@ chiunque dica che non ho il diritto di rispondere perché non ho letto:
la mia era solo una precisazione per specificare che non avrei commentato subito tutto, ma alcune cose le avrei dette dopo. Ho voluto solo essere limpido e non ho commentato nulla che non avessi letto, come continuate a sostenere. Consiglio di mettere in atto i vostri suggerimenti.

Perché è semplicemente da matti (o da imbecilli, a piacer tuo) rispondere a un thread che non si è ancora letto. Che senso ha "rispondere" solo per dire non ho letto tutto, risponderò poi semmai. è una cosa talmente priva di senso da far sorridere. Perché leggere a spezzoni e rispondere allo stesso modo? Uno si legge tutto l'articolo e se ha qualcosa da chiedere/aggiungere/obbiettare allora posta una sua risposta. Mi sembra abbastanza ovvio. Se poi uno non capisce (o meglio fa finta di non capire) come mai sia opportuno leggere tutto prima di lanciarsi in spericolati botta-e-risposta quell'uno può anche andarsene serenamente affanculo (se qualcuno si sente chiamato in causa cazzi suoi, le code di paglia altrui non sono un mio problema e non ho detto a nessuno in particolare di andare affanculo, è un discorso generico).

Citazione:
@ Mazzucco:
una risposta più estesa la darò domani con calma, ma ti ricordo che le testimonianze di tizi davanti ad una telecamera non hanno alcun valore obiettivo, Numeri e dati concreti ce li hanno. Se a una persona diagnosticano un tumore e pi il tumore scompare vediamo cosa sia stato fatto REALMENTE E IN TOTO e poi si giudica. Finora né tu né Simoncini avete dato casi reali. Il film l'ho visto e a parte il tuo indiscutibile senso per il sensazionalismo e il dire e mostrare solo quello che vuoi non ci ho visto molto. Come regista sei anche in gamba, lo riconosco (e me ne intendo), ma quello che dici è veramente un'offesa alla decenza.

Ma un sacco di casi presentati nel film sono stra-documentati come dici te. I casi di Renè Caisse. Gerson poi, da vero tedesco, ha documentato molti casi nel suo libro in maniera ineccepibile, con tutti i dati e i dovuti riferimenti.
Allora qual è il problema? Le testimonianze non vanno bene perché sono false/equivoche/viziate, i numeri non vanno bene perché non sono "scientifici", i pazienti guariti mentono o non avevano il cancro o sono guariti per le cure tradizionali, quindi in pratica per principio nulla può andar bene, giusto?

Citazione:
@ chiunque abbia sostenuto che sono un venduto, un idiota, un ingenuo ed altri insulti infantili del genere:
bravi, ora che avete insultato e fatto il vostro discorsetto alle:"Il mondo è una merda, solo io so tutto e tu fai parte del sistema corrotto" siete contenti?

e questo piagnisteo cosa dovrebbe essere? "Mi avete lapidato ora siete soddisfatti?" Tra l'altro non ti dai neanche la pena di smentire che tu sia un venduto o un idiota, ma vabbé...

Citazione:
@ chi merita una risposta che merita più di 5 minuti per scrivere e che ha avanzato discorsi seri:
rispondo domani, ora ho sonno, un po' di pazienza per cortesia, che con voi dialogo volentieri.

Chi "merita"? E chi è che "merita" una tua risposta? Chi tra noi plebei è degno di cotanto onore? Che bello... con quelli che meritano una risposta Nores dialoga volentieri...


Quando ci saranno le liste per vedere chi si merita di mandare affanculo chi fa discorsi come questi chiamatemi perché mi interessa e vorrei concorrere anch'io alla carica di meritevole.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Gargoyle
Inviato: 8/1/2010 9:29  Aggiornato: 8/1/2010 9:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Sono due giorni che leggo questo 3d e continuo a vedere un ottusità di contraddittorio nel dire chi ha ragione e chi no…
Chiedere insistentemente di dimostrare qualcosa mi sembra corretto ma chi deve farlo come deve farlo secondo lor signori???
Chiedendo un pubblico dibattimento di cartelle cliniche e di dati scientifici??
Ma perché, con la chemio l’hanno fatto???le percentuali di cura di SOLA chemio, dove sono???e quanto sarebbe efficace questa unica cura che la nostra grande scienza ha trovato???
Si chiede sempre l’onere della prova, ma nessuno si preoccupa di chiedere a signori dottori quanto sia deleterio fare radio e chemio, nella speranza della botta di culo(perché da un tumore ti salvi solo se ti dice una GRAN botta di culo!!!il resto sono solo fregnacce e numeri sparati a vuoto!)e l’onere della prova dell’efficacia della chemio, non può essere una percentuale del 3% e meno(per “i simpatici interpretatori di numeri” parlo di tumori al pancreas e polmoni almeno evitiamo inutili e irritanti risposte)…anche non facendo nulla ho quella stessa possibilità di salvarmi!(per cifre di riferimento ci sono le tabelle del ministero della salute già mostrate credo 12.000 volte nei precedenti 3d sul cancro…)
Però lì mica si chiede l’onere della prova…lo dice la scienza perciò è vero che funziona…
…non so, qualcuno ha parlato di libertà…anche per me è così…tanto tutti si imperniano sulla disperazione della situazione…la chemio la fai solo perché si è disperati, la medicina alternativa per curare il cancro idem…io un ciclo di chemio lo pago tutti i mesi con le mie tasse…poi non lo uso io magari, ma intanto l’ho pagato…potrò decidere tranquillamente cosa pagare per poi morire comunque o vogliamo mettere una legge anche per quello???
Quello che è autorizzato perché scientifico(ah ah ah ah) può uccidermi tranquillamente pagando profumatamente, il resto è truffaldino…
Paurosa sta forma mentis….

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
Nores
Inviato: 8/1/2010 9:41  Aggiornato: 8/1/2010 9:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Mazzucco:
critico proprio perché mi informo; so che Simoncini sostiene che la candida provochi il tumore, ma non ha ancora mai dimostrato che questo sia vero, né con studi, né con i fatti; come detto, testimonianze di persone che sostengano di avercela fatta non costituiscono prova di nulla, se non che qualcuno sfrutti il sentimento di compassione che suscita nello spettatore il loro aver sconfitto o dire di aver sconfitto una malattia importante.

@ Leodav:
nessuno ti nega la libertà, ci mancherebbe. Il problema è che qui si parla di fatti e non di fede. Se c’è una massa anomala, questa in seguito a cure o regredisce o non regredisce e questi sono fatti, c’è poco da fare. La fede è ciò che ti fa credere a qualcosa nonostante le evidenze, ma se le evidenze uccidono, chi opera contro di esse uccide.
Un giorno quel che sappiamo noi sarà superato? Lo spero. Anzi, direi che è praticamente certo. Questo non vuol dire che i tumori saranno curati dal bicarbonato, perché semplicemente il bicarbonato non ha questa funzione. Non confondiamo il:”Un giorno quel che sappiamo sarà superato” con “Posso dire e fare qualunque cosa, perché MAGARI è vera, tanto quel che sappiamo oggi un giorno sarà superato”.

@ AI2012:
sbagli. Tu parti dal presupposto che la chemio abbia “fatto morire e probabilmente fatto venire altri tumori”, senza nessuna prova. Un po’ come dire che la persona che ti fa pulizie in casa ha causato lo sporco che verrà per continuare a lavorare in futuro. Che la chemio debiliti e non sia piacevole è purtroppo un dato di fatto. Che sia la causa di futuri tumori è pura illazione.
Al momento non conosco cure alternative che soppiantino la medicina ufficiale (uso questi termini per mera facilità di comprensione), ma non sto mica dicendo che non ne esistano. So che l’agopuntura ottiene ottimi risultati in certe cose e mi dicono un gran bene della musicoterapia e chissà quante altre non ne conosco, magari efficacissime. Trovo difficile che possano guarire tumori, visto che conosco l’argomento, ma non sto affermando in toto. Quello che affermo e che critico è curare il cancro con qualcosa di chiaramente inutile, peggiorato dal fatto che lo fa una persona competente in materia.

@ Decalagon:
riguardo ai media, non so perché tu sostenga che il panico da loro diffuso venisse dalle case farmaceutiche. Magari è vero, ma ti sembrerebbe così strano che i giornalisti abbiano preso questa iniziativa di loro sponte? A me no, visto come sono andate certe cose in passato.
Cosa cura il tumore? Beh, che la chirurgia dia una mano enorme penso non lo neghi nessuno, ma visto che un tumore, per sua natura, persiste e si espande, magari una bella pulizia è il caso di darla. Stessa cosa quando il tumore non è operabile. Al momento la pulizia che siamo in grado di dare equivale all’acido muriatico, concordo. Ma se è l’unica cosa che si possa fare? Non dimenticare, poi, che le barbarie di adesso portano alle raffinatezze di domani. Pensa alle pillole contraccettive: anni fa erano una barbarie, consistendo in una dose assurda di ormoni che causavano effetti decisamente spiacevoli. Ora non sono totalmente innocue, ma ne esistono talmente tante e in proporzioni talmente diverse che gli effetti collaterali, una volta trovata quella giusta per la singola persona, sono minimi quando non nulli. Potrebbe benissimo essere lo stesso con la chemio, solo che adesso siamo nella fase della “barbarie”. Dire che la maniera in cui ti riduce sia l’esatto desiderio delle case farmaceutiche e che ti riduce malissimo DUNQUE è il male è una forzatura, considerato che l’alternativa è morire con sofferenze spesso ben più feroci.
Il problema alla base di questo è che quando si hanno i vantaggi non ce ne si rende conto e si punta comunque il dito contro chi lavora in modi che non capiamo, temendo chissà quale macchinazione nascosta e pretendendo sempre di più, invece di usare quello che già si ha e di apprezzare il fatto di averlo.

Redazione
Inviato: 8/1/2010 9:42  Aggiornato: 8/1/2010 9:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
NORES: "ma ti ricordo che le testimonianze di tizi davanti ad una telecamera non hanno alcun valore obiettivo.

Nessuno ha mai detto che lo abbiano.

"Numeri e dati concreti ce li hanno. Se a una persona diagnosticano un tumore e più il tumore scompare vediamo cosa sia stato fatto REALMENTE E IN TOTO e poi si giudica. Finora né tu né Simoncini avete dato casi reali."

Non so cosa tu intenda per "caso reale", per cui non posso replicare.

"Il film l'ho visto e a parte il tuo indiscutibile senso per il sensazionalismo e il dire e mostrare solo quello che vuoi non ci ho visto molto. Come regista sei anche in gamba, lo riconosco (e me ne intendo), ma quello che dici è veramente un'offesa alla decenza."

Sei liberissimo di smentire tutto quello che vuoi. Le discussioni sono fatte per quello.

Nores
Inviato: 8/1/2010 9:43  Aggiornato: 8/1/2010 9:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Bravo Rick, ora che hai fatto la tua invettiva stai iniziando bene la giornata? Spero di sì.

Redazione
Inviato: 8/1/2010 9:45  Aggiornato: 8/1/2010 9:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
NORES: "critico proprio perché mi informo; so che Simoncini sostiene che la candida provochi il tumore, ma non ha ancora mai dimostrato che questo sia vero, ..."

L'argomento non era "se lo avesse dimostrato". Tu dicevi di non capire come si possa pensare di curare due cose diverse - come candida e tumore - con lo stesso composto, e io ti hi spiegato perchè' secondo lui è possibile.

Hai già dimenticato quello che avevi scritto?

Redazione
Inviato: 8/1/2010 9:47  Aggiornato: 8/1/2010 9:47
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
RICK evita i commenti personali, altrimenti sarai sospeso.

edo
Inviato: 8/1/2010 9:48  Aggiornato: 8/1/2010 9:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Quoto in toto gargoyle.

In particolare: Citazione:
Chiedere insistentemente di dimostrare qualcosa mi sembra corretto ma chi deve farlo come deve farlo secondo lor signori??? Chiedendo un pubblico dibattimento di cartelle cliniche e di dati scientifici??


L'assurdo sta proprio nel rifiuto a verificare, da parte delle strutture scientifiche di "riferimento", i dati che le terapie alternative offrono.
L'oncologa di mia conoscenza ha risposto posistivamente a un mio messaggio sulla questione, riguardo all'idea che chiunque possa curarsi anche con alternative alle cure ufficiali.
Attendo ancora una sua risposta alla replica che esprimeva il mio invito affinchè lei si facesse portatrice di un'ipotesi di verifica della terapia di Simoncini all'interno della sua struttura.
E considerando che lavora in clinica universitaria, nessun ambito dovrebbe essere migliore di quello, per verificare scientificamente, qualunque ipotesi.
Perciò: come è possibile dimostrare scientificamente qualcosa, se chi ha in mano il timbro dell'ufficialità, si rifiuta di verificare alcunchè?

Freeman
Inviato: 8/1/2010 10:38  Aggiornato: 8/1/2010 11:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Che la chemio debiliti e non sia piacevole è purtroppo un dato di fatto. Che sia la causa di futuri tumori è pura illazione.

Col cavolo, è scritto nei bugiardini stessi di molti chemioteriapici che sono cancerogeni e/o teratogeni.

Prendiamone uno a caso, la Doxorubicina:

Effetti collaterali:
- Gravi aritmie acute sono state descritte durante o poche ore dopo la somministrazione;
- Una mielosoppressione grave può provocare insorgenza di emorragia e superinfezioni, e costituisce una indicazione alla riduzione o alla sospensione della Doxorubicina;
- Esiste un rischio accertato di sviluppo di cardiomiopatia indotta dalle antracicline e dipendente dalla dose cumulativa;
- Il rischio di insufficienza cardiaca nei pazienti neoplastici trattati con Doxorubicina persiste per tutta la vita;
- Può potenziare la tossicità della radioterapia e di altre terapie anti-neoplastiche;
- Neoplasie benigne e maligne;
- Il verificarsi di una leucemia mieloide acuta secondaria;
- Il danno del tratto gastrointestinale può indurre ad ulcera, emorragia e perforazione;
- La Doxorubicina è altamente irritante e lo stravaso nella sede dell’infusione può provocare dolore locale, irritazione, infiammazione, tromboflebiti, che possono causare un’ulcera grave e necrosi della cute.


SMALTIMENTO: Il personale che manipola la Doxorubicina deve indossare indumenti protettivi: occhiali, camici, maschere e guanti monouso. Tutti gli articoli usati per la somministrazione e la pulizia, inclusi i guanti, dovranno essere posti in appositi sacchi per rifiuti ad alto rischio, per l’incenerimento ad alte temperature.

Le fuoriuscite o le perdite di soluzione devono essere trattate con ipoclorito di sodio diluito che preferibilmente va lasciato agire per tutta la notte e a cui va fatto seguire un risciacquo con acqua.


E questa roba sarebbe un "farmaco"? Un veleno irritante al solo contatto viene iniettato per via endovenosa, fantastico.

Citazione:
Quello che affermo e che critico è curare il cancro con qualcosa di chiaramente inutile, peggiorato dal fatto che lo fa una persona competente in materia [...] perché semplicemente il bicarbonato non ha questa funzione.

Affermazioni un tantinello radicali e categoriche, da parte di una persona che si dice aperta al dialogo... la "Funzione" del bicarbonato è qualcosa di "innato" o stabilito da codici universali a me sconosciuti, per caso?

Sui media manco ti rispondo, perché è evidente che ignori i meccanismi che li muovono quanto il sistema di proprietà e cointeressi che li caratterizza (per averne una chiara idea, consiglio la lettura dell'opera di Chomsky in materia, in particolare del libro tradotto in italiano col titolo di "La fabbrica del consenso. Ovvero la politica dei mass media").

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Nores
Inviato: 8/1/2010 10:47  Aggiornato: 8/1/2010 10:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Sì Freeman e la nitroglicerina è un esplosivo potentissimo, ma, guarda un po', serve anche a far battere il cuore in certi casi.
Asteniamoci da ragionamenti basati su "non può essere" relativi a sostanze che non conosciamo, per cortesia, altrimenti il prossimo passo sarà:"L'acqua fa arrugginire il ferro, chissà che fa al mio stomaco".
Che siano farmaci pericolosi è fuori discussione; che possano portare a gravi complicanze non lo metto in dubbio, ma evidentemente le ricerche hanno portato a percentuali e possibilità di sopravvivenza sufficienti. O vogliamo commercializzare solo ciò che dà il 100% di probabilità di guarire?
Edo, sai chi si è fatto disponibile ad aiutare Simoncini tramite canali ufficiali? Wewee. Eppure? Niente risposta dal guaritore.
Forse la tua amica non era tanto d'accordo perché chiedevi una sperimentazione su persone, cosa che si fa dopo studi e ricerche che non corrono il rischio di ammazzare la gente. Dalle torto, considerato il fatto che Simoncini è stato (giustamente) condannato per truffa ed omicidio per questo...

ELFLACO
Inviato: 8/1/2010 10:56  Aggiornato: 8/1/2010 10:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
X Nores

Purtroppo le " prove " che tu ti aspetti da Simoncini o da Mazzucco te le devono dare gli enti preposti a fare queste ricerche che tu ti aspetti e pretendi . Che poi sono gli unici ad avere le risorse per fare queste ricerche.


Ma non le fà . Non le vogliono fare .Per diversi motivi che per questa discussione non sono molto importanti.

Qua ci sono persone(molte ormai) con la malattia x che prendendo il composto y ottengono un risultato z.

C'è molto da studiare è molto ancora da capire ma come dice Redazione..."peccato ,ma la gente guarisce"

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
ELFLACO
Inviato: 8/1/2010 10:59  Aggiornato: 8/1/2010 10:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Forse la tua amica non era tanto d'accordo perché chiedevi una sperimentazione su persone, cosa che si fa dopo studi e ricerche che non corrono il rischio di ammazzare la gente.


Veramente sarebbe " che non non corrono il rischio di ammazzare un numero comercialmente pericoloso di gente "

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Nores
Inviato: 8/1/2010 11:03  Aggiornato: 8/1/2010 11:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Elflaco, Temo che il discorso sia proprio che gli enti li farebbero anche, quegli studi, se avessero un minimo di concretezza. Non solo: quegli studi sono stati fatti ed hanno portato a conclusioni chiare, ossia che il bicarbonato NON serve. Poi se si vuol dire che dicono che non funzioni perché c’è un complotto galattico, QUESTO è partire dai preconcetti e questo vuol dire non accettare risposte diverse da quelle che si desiderano.
Il problema è proprio quello che contesto: la gente non guarisce affatto. Anche se a Mazzucco piace credere di essere tanto importante per Wewee, in realtà Medbunker (sempre la stessa persona) non ha una gran passione per lui, ma per Simoncini e sul suo sito trovi una bella serie di analisi di casi portati dal dottore che non hanno alcuna possibilità di verifica. E si parla di dati oggettivi basati suli “fatti” portati da Simoncini, non di prove potenzialmente manipolate.

Circa la correzione sono d'accordo, anche se la vedo dal punto di vista di commercialmente pericoloso=eccessivo. Il farmaco in quel caso sarebbe inutile e sarebbe uno spreco, se vogliamo metterla in termini economici. Ciò non toglie che il farmaco sia utile.

Freeman
Inviato: 8/1/2010 11:05  Aggiornato: 8/1/2010 11:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Senti, Nores, non svicolare, sei tu che categoricamente hai scritto: "Che la chemio debiliti e non sia piacevole è purtroppo un dato di fatto. Che sia la causa di futuri tumori è pura illazione."
Ed io ti ho risposto "col cavolo, è scritto nei bugiardini stessi di molti chemioterapici che il farmaco è potenzialmente cancerogeno".
E visto che non sei stato in grado di smentirmi, te ne vieni fuori con la storia della nitroglicerina. Hai sparato una cazzata, ammettilo.

Citazione:
Sì Freeman e la nitroglicerina è un esplosivo potentissimo, ma, guarda un po', serve anche a far battere il cuore in certi casi.
Asteniamoci da ragionamenti basati su "non può essere" relativi a sostanze che non conosciamo, per cortesia, altrimenti il prossimo passo sarà:"L'acqua fa arrugginire il ferro, chissà che fa al mio stomaco".

Ammazza che coacervo di fallacie.
A questo punto, prendo atto che non ti interessa realmente discutere seriamente, tu sai già tutto (ed eviti accuratamente quello che non ti conviene): ti comporti proprio come l'ennesimo "portatore di luce" che viene qua con la supponenza di "illuminare" i poveri beoti creduloni, ma senza veri argomenti.
A me finora hai dimostrato solo una prevenzione estrema, altro che "discussione" (nonché una grossolana ignoranza sui media e sulla propaganda, argomento per il quale ti rinvio all'edit del mio penultimo post, dove ti sottolineo in grassetto il fatto che quel farmaco sia CANCEROGENO).
Ti saluto, buona "fede".

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
edo
Inviato: 8/1/2010 11:06  Aggiornato: 8/1/2010 11:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Edo, sai chi si è fatto disponibile ad aiutare Simoncini tramite canali ufficiali? Wewee. Eppure? Niente risposta dal guaritore.


Scusa, ma chi è weewee?

Citazione:
in realtà Medbunker (sempre la stessa persona)


No, in realtà sempre la stessa non-persona.

Citazione:
Forse la tua amica non era tanto d'accordo perché chiedevi una sperimentazione su persone, cosa che si fa dopo studi e ricerche


E' nato prima l'uovo o la gallina? La sua "niente risposta" (ma guarda!) posso solo interpretarla. Ma non demordo! Ora è in viaggio di nozze... tornerà!

Nores
Inviato: 8/1/2010 11:12  Aggiornato: 8/1/2010 11:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Nessuno svicolamento Freeman, ammetto di essermi espresso in maniera generica. Preciso la mia posizione, allora: che sia la causa VOLONTARIA di futuri tumori è pura illazione. Meglio ora? Se lo scrivono sul foglietto illustrativo evidentemente è perché sanno come stanno le cose e lo ammettono. A me questo sembra essere limpidi. Certo, anche pararsi le chiappe da cause intentate contro di loro, ma questo comporta l'assenza di un complotto delle potenti lobby, se vogliono pararsi le chiappe.
Nessun desiderio di illuminare nessuno, semplicemente porto le mie posizioni e ciò che le comprova. Finora a ricevere indottrinamenti del tipo "bisogna avere fede", "potrebbe avere ragione", "lo dicono da mille anni quindi è vero", "tutto ci è nascosto dalle lobby farmacologiche" sono stato io. E prima che partano le solite storie, non sto facendo un discorso vittimista, non mi sto lamentando e non sto criticando. Sto solo rispondendo.

Non ricordo chi l'aveva chiesto, comunque weewe è medbunker, ossia il medico oggetto dell'articolo sotto il quale stiamo commentando che ha scritto su Simoncini ed è stato bannato dal sito dopo le sue osservazioni.
Edo, edito dopo il tuo edit. Il discorso della non-persona potevi davvero risparmiartelo.
Circa la tua amica, lascia in pace quella povera crista che si è pure appena sposata. Sperimentare sulle persone è pericolosissimo, oltre che illegale. C'è un iter da seguire proprio per non ammazzare la gente (o almeno ridurre quanto possibile i rischi) e non mi sembra un obiettivo da schifare.

-Sintesi-
Inviato: 8/1/2010 11:25  Aggiornato: 8/1/2010 11:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Preciso la mia posizione, allora: che sia la causa VOLONTARIA di futuri tumori è pura illazione. Meglio ora? Se lo scrivono sul foglietto illustrativo evidentemente è perché sanno come stanno le cose e lo ammettono. A me questo sembra essere limpidi. Certo, anche pararsi le chiappe da cause intentate contro di loro, ma questo comporta l'assenza di un complotto delle potenti lobby, se vogliono pararsi le chiappe.

Ahahahahahahahahahahah.

No, non ho altro da aggiungere a questo, non credo che un ragionamento simile meriti altro che una sonora risata.

Sperimentare sulle persone è pericolosissimo, oltre che illegale. C'è un iter da seguire proprio per non ammazzare la gente (o almeno ridurre quanto possibile i rischi) e non mi sembra un obiettivo da schifare.

Mettiamo i puntini sulle i: Sperimentare sulle persone è pericolosissimo, oltre che illegale, quando a farlo è un ricercatore indipendente e non una grande multinazionale del farmaco con abbastanza soldi da corrompere mezzi governi del mondo (o per piazzare il marito della propria rappresentante confederale al ministero della salute come han fatto in Italia).
La faccenda dei vaccini h1n1, non basta per capire come opera quel settore?
Si, basta a capirlo, basta non essere in malafede.

Poi l'obiettivo da non schifare è da non schifare veramente; per questo vanno in ogni modo rifiutati i veleni che le case farmaceutiche di Rumsfield e i suoi simili chiamano "cure".

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
ELFLACO
Inviato: 8/1/2010 11:25  Aggiornato: 8/1/2010 11:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Elflaco, Temo che il discorso sia proprio che gli enti li farebbero anche, quegli studi, se avessero un minimo di concretezza. Non solo: quegli studi sono stati fatti ed hanno portato a conclusioni chiare, ossia che il bicarbonato NON serve. Poi se si vuol dire che dicono che non funzioni perché c’è un complotto galattico, QUESTO è partire dai preconcetti e questo vuol dire non accettare risposte diverse da quelle che si desiderano.


Dai ,su . Io non ho parlato di complotti galattici.

Quali sono gli studi che sono stati fatti sul bicarbonato come cura per il cancro??

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Decalagon
Inviato: 8/1/2010 11:34  Aggiornato: 8/1/2010 11:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Nores, come fai a dire che la chemio non può assolutamente essere la causa di futuri tumori? SONO BOMBARDAMENTI DI RADIAZIONI CHE UCCIDONO ANCHE LE CELLULE SANE, non è che scende una fatina con la bacchetta magica e attacca solo la malattia. Ma che discorso è? Mah...

Comunque passo a rispondere per quello che mi riguarda:

Citazione:
riguardo ai media, non so perché tu sostenga che il panico da loro diffuso venisse dalle case farmaceutiche.


Perché sono convinto che chi ha diffuso il virus sia lo stesso che ha dato l'allarme, altrimenti come faceva la gente ad accorgersene? Tutti i medici affermano che i suoi sintomi sono UGUALI (anche se di minor intensità) a quelli dell'influenza stagionale.
Fosse stata come la peste, la malaria o l'ebola potrei anche capire che chiunque avrebbe potuto accorgersene e dare l'allarme, ma qui si parla di un virus che provoca gli stessi sintomi di un pesante raffreddore. Basta usare la testa e pensare: come hanno fatto ad accorgersi di questo virus, se non le stesse persone che lo hanno rilasciato?

°°°°°

Io sono convinto che la chemioterapia, comunque, non sia l'unica possibilità per i malati di cancro. Anzi, questo trattamento non fa altro che peggiorare lo stato di salute di una persona, quindi non capisco proprio perché viene considerato come una "cura" o una soluzione definitiva. Hai ragione quando la definisci una barbarie, hai proprio ragione, perché è animalesco torturare una persona in questo modo osceno e poi avere la faccia di bronzo da definirla un aiuto per i malati. Ma non tirare in ballo le pillole abortive, che anni fa le ragazzine abortivano con i ferri da calza e il fil di ferro; credo sia meglio una pillola che un'operazione chirurgica "fai-da-te". Ma questo discorso è OT.

Citazione:
Dire che la maniera in cui ti riduce sia l’esatto desiderio delle case farmaceutiche e che ti riduce malissimo DUNQUE è il male è una forzatura, considerato che l’alternativa è morire con sofferenze spesso ben più feroci.


Non volevo assolutamente dire questo, ho solo affermato che per le case farmaceutiche è più produttivo avere pazienti che non guariscono. Riguardo all'alternativa che tu hai nominato quella è l'unica che la medicina ufficiale propone a chi deve sottoporsi a chemioterapia, e ti sembra corretto? Non varrebbe la pena anche tentare altre strade? Se devi morire cosa ti costa provare anche il bicarbonato?
Almeno non ti riduce come uno zombie.

Citazione:
Il problema alla base di questo è che quando si hanno i vantaggi non ce ne si rende conto e si punta comunque il dito contro chi lavora in modi che non capiamo, temendo chissà quale macchinazione nascosta e pretendendo sempre di più, invece di usare quello che già si ha e di apprezzare il fatto di averlo.


Scusami tanto Nores, ma bisogna avere delle fette di salame sugli occhi spesse un centimetro per dire "modi che non capiamo". Forse TU non li capisci, ma c'è moltissima gente che si è disillusa da parecchio tempo, appunto dopo aver compreso i fini di chi si arroga il diritto di detenere l'unica soluzione ai problemi delle persone. La chemioterapia deve essere apprezzata? Il vaccino dell'H1N1 deve essere apprezzato (anche dopo che si è capito che era solo una montatura per far guadagnare qualche spicciolo alle case farmaceutiche di cui sei un ammiratore devoto)? Non credo che tapparsi gli occhi di fronte alle alternative della medicina ufficiale sia molto produttivo, perché esistono svariate soluzioni anche nel ramo "non ufficiale".

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Freeman
Inviato: 8/1/2010 11:46  Aggiornato: 8/1/2010 11:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Sperimentare sulle persone è pericolosissimo, oltre che illegale. C'è un iter da seguire proprio per non ammazzare la gente (o almeno ridurre quanto possibile i rischi) e non mi sembra un obiettivo da schifare.

Certo, tranne quando c'è "l'emergenza pandemia", grazie alla quale si saltano a piè pari le prime fasi della sperimentazione, e si passa direttamente alla quarta fase (quella sul campo). Ovviamente dopo essersi assicurati l'emanazione di un provvedimento su misura che tenga indenni le multinazionali da cause di risarcimento intentate da coloro che abbiano subito danni (morte inclusa). Two birds with a stone.
Sui modi per pilotare le ricerche e le sperimentazioni, poi, sono stati versati fiumi d'inchiostro (anche su riviste importanti come The Lancet), ricostruire l'imene virtuale di Big Pharma non mi sembra un'idea degna di considerazione...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Nores
Inviato: 8/1/2010 11:51  Aggiornato: 8/1/2010 11:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Decalagon:
Circa la causa dei tumori nei chemioterapici, spero di essermi spiegato meglio e che tu abbia una reazione un pochino più matura di sintesi.

Sscusa, ma se i medici dicevano una cosa ben chiara e che faceva pensare che effettivamente non sarebbe stato chissà cosa, non ti sembra che sia in contraddizione con il dire che le case farmaceutiche volevano un allarme esagerato? Secondo la teoria della corruzione sui medici, sono loro la bocca delle case farmaceutiche e loro dicevano di stare attenti, ma di non essere spaventati.
La prima ondata di panico la vedo ancora imputabile ai giornalisti, ancora una volta troppo desiderosi di sensazionalismo e composti da persone che parlano di ciò che non sanno.

La chemio non è l'unica alternativa? E quali sarebbero le altre, parlando ovviamente di tumori che lo prevedano come terapia? E parlando di alternative che offrano dei vantaggi reali e dimostrabili? Perché è di questo che si parla.
Certo, uno può credere a quel che gli pare, ma se uno che si cura solo a bicarbonato diluito non guarisce, questo è un dato di fatto. Tu dici che si potrebbe anche provare, non avendo niente da perdere. Il discorso, purtroppo, è che il bicarbonato non ha alcuna possibilità di migliorare la cosa. La chemio sì. A volte percentuali infime, concordo, ma quando viene data come terapia ne ha. E visto che il bicarbonato viene dato come sostituzione e non come aggiunta, questo è un omicidio bello e buono.
Le alternative sono pregevoli e vengono prese in esame, ma devono offrire dati concreti e FINORA, riguardo ai tumori, non ce ne sono.

Decalagon
Inviato: 8/1/2010 11:51  Aggiornato: 8/1/2010 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Sperimentare sulle persone è pericolosissimo, oltre che illegale


Ma se non sbaglio ci sono i volontari che, in cambio di grosse somme di denaro, accettano di farsi testare addosso i farmaci (oltre al caso citato da Freeman). In ogni caso non capisco perché, visto che sulle persone non si possono testare, bisogna allora farlo sugli animali, come se questi avessero meno diritto di noi di vivere. Ma questo è un altro discorso...

Comunque dovrebbe essere illegale anche l'omicidio o l'omissione di soccorso: allora come mai ho sentito/letto/visto di persone che sono morte in sala d'attesa in ospedale, solo perché non avevano l'assicurazione sanitaria o i soldi per comprarsi le medicine? Significa che la vita ha lo stesso valore di quello che si ha nel portafogli, no? Ovvero no soldi, no prospettive di vita.
Se anche i piccoli dirigenti delle strutture sanitarie se ne sbattono le palle delle persone, che problemi vuoi che si facciano i grandi magnaccia delle case farmaceutiche, con i loro fatturati per miliardi di dollari?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Sandman
Inviato: 8/1/2010 11:54  Aggiornato: 8/1/2010 11:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
attenti ai discorsi ciclici ragazzi,questo nores mi sembra ben addestrato a questo..

Lezik85
Inviato: 8/1/2010 11:54  Aggiornato: 8/1/2010 11:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Decidono per noi e per il nostro bbbbbeeene

Chemioterapia una pratica assassina...

-Sintesi-
Inviato: 8/1/2010 12:07  Aggiornato: 8/1/2010 12:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ci son discorsi verso i quali avere una "reazione matura" è controproducente.

Tra questi rientrano i casi di palese idiozia (del discorso, non necessariamente della persona che lo ha formulato).
Cito: "Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza."
E il tuo discorso rientra in questa categoria... ripeto, il discorso, non necessariamente la persona, e qui introduciamo la seconda ipotesi, poichè ci rientrano anche i casi di supposta malafede dell' interlocutore.
Io sospetto che tu rientri in questa categoria, poi se mi sbaglio siamo tutti più felici.

Altre idee ora non mi vengono.

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
Decalagon
Inviato: 8/1/2010 12:19  Aggiornato: 8/1/2010 12:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@TUMORI

Citazione:
Circa la causa dei tumori nei chemioterapici, spero di essermi spiegato meglio e che tu abbia una reazione un pochino più matura di sintesi.


Ho letto, e ribadisco ciò che ho scritto sopra. Mi spieghi poi che vuol dire causa "VOLONTARIA"? Non ho sinceramente capito quello che significa. Cioè che chi si sottopone a chemioterapia non lo fa per procurarsi altri tumori? Mah.. mi sembrava una cosa ovvia; non è che i dottori fanno apposta a provocare altre malattie al paziente, e non è nemmeno il paziente che lo fa apposta a farsi del male. Semplicemente questo trattamento uccide anche le cellule sane e ti può provocare altri tumori, oltre a quello che dovrebbe "curare".
Tu hai detto che questa è pura illazione. Beh, ti è stato risposto che non è così.

°°°°°

@H1N1

Citazione:
Sscusa, ma se i medici dicevano una cosa ben chiara e che faceva pensare che effettivamente non sarebbe stato chissà cosa, non ti sembra che sia in contraddizione con il dire che le case farmaceutiche volevano un allarme esagerato?


Lo volevano e lo hanno ottenuto: non hai seguito i telegiornali? Tutto il mondo è stato praticamente terrorizato da questa "pandemia", o almeno.. hanno provato a terrorizzarlo. Fortunatamente con scarso successo. Comunque ho idea che tu non abbia capito il mio ragionamento. Io ho detto: se questo virus provoca gli stessi sintomi di una febbre lieve, come avrebbero fatto ad accorgersene e a dare l'allarme "suina"? Per farlo si doveva conoscere la natura del virus, per conoscerne la natura si doveva per forza averci avuto a che fare. Quindi chi è stato a dare l'allarme, se non le stesse persone che lo hanno creato, studiato e rilasciato?

Citazione:
Secondo la teoria della corruzione sui medici, sono loro la bocca delle case farmaceutiche e loro dicevano di stare attenti, ma di non essere spaventati.
La prima ondata di panico la vedo ancora imputabile ai giornalisti, ancora una volta troppo desiderosi di sensazionalismo e composti da persone che parlano di ciò che non sanno.


Allora i giornalisti hanno involontariamente aiutato Big Pharma e tutte le aziente produttrici di mascherine e disinfettati per le mani, perché hanno fatto una montagna di soldi tra vaccini e occorrente per la prevenzione della malattia.
Un caso? Coincidenza?
Mah... io ci credo poco, scusami.

°°°°

@TUMORI

Citazione:
La chemio non è l'unica alternativa? E quali sarebbero le altre, parlando ovviamente di tumori che lo prevedano come terapia? E parlando di alternative che offrano dei vantaggi reali e dimostrabili? Perché è di questo che si parla.


Mi pare che ci siano state delle persone, proprio in questo thread, ad aver nominato delle cure alternative parecchio efficaci. Se non per la cura definitiva della malattia, almeno per il benessere della persona e la limitazione dell'estendersi del male. Ma comunque basta che ti fai una ricerca in rete, di soluzioni alternative al cancro ce ne sono parecchie; sai che anche la cannabis viene utilizzata in medicina per prevenire e per curare i tumori? Pare anche che funzioni molto bene.

Citazione:
Certo, uno può credere a quel che gli pare, ma se uno che si cura solo a bicarbonato diluito non guarisce, questo è un dato di fatto.


Io ne so troppo poco per essere sicuro che sia falso o vero, ma credo che anche tu ne sappia quanto me, quindi mettersi a sincadare su cosa sia più corretto usare in caso di tumore penso non sia molto costruttivo. Sarebbe meglio approfondire la faccenda prima di dire "la chemio è l'unica soluzione", non pensi?
Capisco che tu sia scettico, ma sparare sentenze non è il modo migliore per argomentare il proprio pensiero; magari alla fine si scopre che il bicarbonato funziona sul serio e ci rimani male

Citazione:
Tu dici che si potrebbe anche provare, non avendo niente da perdere. Il discorso, purtroppo, è che il bicarbonato non ha alcuna possibilità di migliorare la cosa.


Come fai ad esserne così sicuro? Posso saperlo?

Citazione:
La chemio sì. A volte percentuali infime, concordo, ma quando viene data come terapia ne ha. E visto che il bicarbonato viene dato come sostituzione e non come aggiunta, questo è un omicidio bello e buono.


Innanzi tutto la chemio non migliora proprio un bel niente, questa è solo una tua supposizione, vorrei proprio sapere chi ti ha raccontato questa incredibile stupidaggine. Se non mi credi puoi sempre andare in ospedale e provare a chiedere ai malati di cancro che seguono questa terapia cosa ne pensano, e prova un po' a dir loro che "la chemioterapia migliora la cosa": spera che non abbiano la forza di alzarsi dal letto, però, altrimenti son cazzi .
In ogni caso nessuno vuole spacciare il bicarbonato come UNICA soluzione alle altre terapie, dove lo avresti letto scusami? Il bicarbonato è proposto come una delle tante alternative, ma nessuno dice di non andare in ospedare e seguire, nel frattempo, le terapie convenzionali.

Citazione:
Le alternative sono pregevoli e vengono prese in esame, ma devono offrire dati concreti e FINORA, riguardo ai tumori, non ce ne sono.


Ma non ci sono nemmeno abbastanza dati che permettono di giudicare una scemenza queste terapie alternative. C'è gente che dice di essere guarita grazie alle alternative, potrebbe anche esser vero, no? Poi, ripeto, un malato di cancro in fase terminale è comunque destinato a morire se la malattia non è operabile, e visto che la chemio non fa miracoli, direi che si può anche tentare con la medicina "non ufficiale".
Che tu ci creda o meno alla fine non ha molta importanza, non credi?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Claudia79
Inviato: 8/1/2010 13:05  Aggiornato: 8/1/2010 13:05
So tutto
Iscritto: 4/1/2010
Da:
Inviati: 3
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Nores, io abito in un paese di circa 13000 anime...di malati di cancro ce ne sono ogni mese di piu...se se ne salva uno su 1000 è grasso che cola!!!!!!!!!! ma che ca..o mi vieni a dire che la chemio è una soluzione se non se la farebbero neanche i medici perchè non salva xchè ci muori lostesso e con lunga agonia!!!!!!!!!!!!! Dici che la chemio è una barbarie...però fa bene....che è cancerogena...però non provoca scompensi all'organismo....che è altamente tossica anche al solo contatto...ma che al corpo fa benisimo!!!!!!!!!! Ma ti rendi conto di quello che dici??? Poi mi porti l'esempio del piscio di pecora!!!! almeno non è cancerogeno ca..o!!!!!!!!!!
Tutto questo è una presa x i fondelli x tutte le persone che ogni giorno muoiono x questa malattia.

Nores
Inviato: 8/1/2010 14:15  Aggiornato: 8/1/2010 14:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Claudia:
se ti interessano risposte e spiegazioin reali a quello che dici modera i toni e sono disponibile a dartele; se ti interessa solamente "gridarmi" in faccia, libera di farlo quanto ti pare, ma sono altrettanto libero di non calcolarti nemmeno e poco mi interessa se altri provocatori vedranno in questo atteggiamento un'ostentazione di superiorità, quando è solo ricerca di educazione.

@ Decalogon:
Dovresti conoscere, immagino, questo studio http://fiocco59.altervista.org/images/studi_effetti_chemio_5_anni.pdf che, a differenza di quanto viene spesso detto, non mostra che il 2% della popolazione sopravvive grazie alla chemio (che è comunque il 2% in più di quanti sopravvivono senza), ma che a seconda del tipo di tumore si sopravvive in maniera diversa. Ci sono percentuali anche abbastanza alte.
Ti ricordo che stiamo parlando di una malattia mortale, in altri casi, con il 100% di mortalità con sofferenze identiche, quando non peggiori, dell'assenza della chemio.
Le cure alternative secondo te efficaci non lo sono affatto, il discorso è proprio questo. MAI, in nessun caso, è stato incontrovertibilmente dimostrata l'efficacia di QUALUNQUE cura verso i tumori in generale. Proprio quello studio, fosse anche l'opera dei cattivi complottatori, dimostra che i tumori sono diversissimi tra loro e che non possono essere guariti allo stesso modo.
In maniera identica, anche se funzionasse (e non lo fa), il bicarbonato potrebbe al limite servire per qualche famiglia, non per tutti i tumori, perché questo è un termine generico per indicare un'enorme varietà di malattie. Rimane il fatto che finora non si è dimostrato utile verso nulla.

Quel che intendevo dire con Volontario è che, se secondo te la chemio causa i futuri tumori e tiene il malato in uno stato di malattia perenne, questo vuol dire che la condizione di malattia è volontaria da parte delle case farmaceutiche, che la provocano volontariamente, appunto. Correggimi se ti ho frainteso.
Posto questo assunto, il mio ragionamento è andato avanti.

Circa i giornalisti, diciamo che hanno aiutato se stessi. Se questo poi ha aiutato anche la Big Pharma, dubito che interessi granché, finché vendono più copie o attirano sui loro canali più persone.

Dici tu stesso che c'è stato solo il tentativo di terrorizzare il mondo, mancato. Beh, se è mancato credi che sia da imputare alle persone che gettano fango sui vaccini o ai medici stessi che da un certo punto in poi hanno continuato a dire:"State calmi, si vaccinino solo le categorie a rischio, la stagionale miete più vittime"?

Non so se ne so quanto te, perché non so quanto ne sappia tu, ma io ne so abbastanza e do credito anche ai siti complottisti, che tu ci creda o no (gli studi come attore mi hanno insegnato anche la tecnica per essere quanto più obiettivo possibile) e per una serie di presupposti biologici, oltre che logici (il cancro NON E' una cosa sola, quindi non può essere sconfitto da una cosa sola, tanto per citarne uno che comprenda entrambe le cose), il bicarbonato non curerà mai il cancro, così come la camomilla non cura l'osteoporosi. Alcune sostanze semplicemente non fanno certe cose.

Io non dico che la chemio sia l'unica soluzione, tanto che (tanto per dimostrare che la scienza va avanti, a discapito delle accuse) tante terapie per il cancro non prevedono più l'uso dei chemioterapici. Dico solo che è una delle soluzioni riconosciute valide per la cura di certi tumori, insieme ad altre terapie (la chemio non si dà praticamente mai come unica terapia).
L'importanza per un malato terminale dell'uso di una terapia o un'altra lasciamola decidere a lui, ma prima di farlo diamogli i dati REALI e non quelli comodi a vendere una cosa o un'altra.

Nores
Inviato: 8/1/2010 14:18  Aggiornato: 8/1/2010 14:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Dimenticavo, Decalagon, l'ultima fase della sperimentazione prevede che persone CONSENZIENTI facciano da cavie. E allora? Lo fanno consapevolmente e dopo tanta altra sperimentazione (quanto sia il caso di farla sugli animali è un altro discorso); cosa ci sarebbe di scandaloso, visto che alla fine è destinata agli esseri umani?
E' illegale e pericoloso farlo senza tutte le altre fasi , cosa che, ti piaccia o no, è stata fatta anche per il vaccino della suina, e millantando percentuali di guarigione false.

Decalagon
Inviato: 8/1/2010 15:05  Aggiornato: 8/1/2010 15:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
a differenza di quanto viene spesso detto, non mostra che il 2% della popolazione sopravvive grazie alla chemio (che è comunque il 2% in più di quanti sopravvivono senza), ma che a seconda del tipo di tumore si sopravvive in maniera diversa. Ci sono percentuali anche abbastanza alte.


E che cos'ho detto io, poco sopra? Le stesse identiche cose:

"le aspettative di vita in un paziente affetto da un cancro possono variare a seconda della gravità, dell'estensione della malattia e in che punto questa si trova."

Se poi vorrai indicarmi le parti di quel documento che mostrano i dati di cui parli, riguardo alle percentuali e al fatto che la chemio aumenta le aspettative di vita dei pazienti, sarei ben contento, perché vista la mia conoscenza della lingua inglese non riuscirei a trovare la parte interessata in tempi abbastanza ragionevoli.
Comunque provo a ribadirti il concetto: la chemioterapia limita sì i tumori, visto che uccide le cellule malate, MA UCCIDE ANCHE QUELLE SANE, ed è questo il motivo principale per cui la chemioterapia E' TOSSICA E PEGGIORA LO STATO DI SALUTE DI UNA PERSONA. E non ci sono percentuali che possono smentire questo FATTO. Tra l'altro devo ancora conoscere UNA persona che sia migliorata o guarita grazie alla chemioterapia.

Tra l'altro, e non è la prima volta che te lo domando, vorrei sapere da dove deriva questa tua certezza granitica sull'inutilità del bicarbonato come terapia anti-cancro. Posso conoscerne le fonti anche io?

E poi

Citazione:
secondo te la chemio causa i futuri tumori e tiene il malato in uno stato di malattia perenne, questo vuol dire che la condizione di malattia è volontaria da parte delle case farmaceutiche, che la provocano volontariamente, appunto. Correggimi se ti ho frainteso.


Non lo so se l'utilizzo di terpie d'urto, tossiche e pericolose come la chemio sia utilizzato appositamente per mantenere i pazienti in uno stato di malattia perenne, come dici tu, ma quel che è certo è che il loro stato di salute viene sfruttato dai grandi produttori di farmaci, in quanto lucrano fior di miliardi. Sono migliaia e migliaia le persone affette da cancro che devono spendere soldi per curarsi, fra farmaci specifici, antidolorofici e terapie a base di radiazioni per limitare la malattia.
Non si può negare che il profitto sia alto e invitante.

Citazione:
Dmenticavo, Decalagon, l'ultima fase della sperimentazione prevede che persone CONSENZIENTI facciano da cavie. E allora? Lo fanno consapevolmente e dopo tanta altra sperimentazione (quanto sia il caso di farla sugli animali è un altro discorso); cosa ci sarebbe di scandaloso, visto che alla fine è destinata agli esseri umani? E' illegale e pericoloso farlo senza tutte le altre fasi , cosa che, ti piaccia o no, è stata fatta anche per il vaccino della suina, e millantando percentuali di guarigione false.


Infatti è giusto che esistano i volontari consenzienti per testare i farmaci. Meglio uomini consenzienti che animali ignari! La mia poi era una replica alla frase "Sperimentare sulle persone è pericolosissimo, oltre che illegale", la quale non ricordo se era tua o di qualcun altro.

Citazione:
Io non dico che la chemio sia l'unica soluzione ... L'importanza per un malato terminale dell'uso di una terapia o un'altra lasciamola decidere a lui, ma prima di farlo diamogli i dati REALI e non quelli comodi a vendere una cosa o un'altra.


Dai tuoi discorsi si lasciava intendere benissimo che la chemio è però la soluzione più semplice ed efficace. Vuoi rettificare queste tue affermazioni, adesso? Lo chiedo per capire meglio la tua posizione ufficiale sulla chemioterapia, visto che non ho capito molto bene. Vorrei poi sapere chi dice che questi famosi dati sono "REALI", e perché le terapie alternative devono per forza essere truffe.

E' REALE anche il fatto che la chemio sia tossica e pericolosa, ma secondo te queste sono illazioni.

°°°°
Riguardo alla "Suina":

Citazione:

Circa i giornalisti, diciamo che hanno aiutato se stessi. Se questo poi ha aiutato anche la Big Pharma, dubito che interessi granché, finché vendono più copie o attirano sui loro canali più persone.


Io non credo a questo genere di coincidenze, specialmente se in ballo ci sono capitali enormi. Ma se tu credi alla coincidenza va benissimo.

Citazione:
Dici tu stesso che c'è stato solo il tentativo di terrorizzare il mondo, mancato. Beh, se è mancato credi che sia da imputare alle persone che gettano fango sui vaccini o ai medici stessi che da un certo punto in poi hanno continuato a dire:"State calmi, si vaccinino solo le categorie a rischio, la stagionale miete più vittime"?


Certo che ad un certo punto hanno detto di star calmi, che non era una malattia grave (era lampante che l'influenza suina era una vaccata!), ma ormai la frittata era fatta. E' facile fare servizi come questi (tra l'altro pieni di bugie)...

http://www.youtube.com/watch?v=JVE5NGZEmVI&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=nKBM17Drhf0

http://www.youtube.com/watch?v=xy8mpYBs-dg&feature=related

...(e molti altri) e poi rettificare tutto quanto.
Hanno cercato di terrorizzare la gente, e per buona parte ci sono riusciti. Oseresti negare una cosa simile? Guarda, basta che ti fai una ricerca, i servizi sull'influenza suina sono infiniti e sono TUTTI mirati a spaventare la gente, almeno finché non hanno ammesso che questa malattia era una vaccata. E se cerchi bene vi sono anche degli articoli che parlano di altre persone che sono morte o sono rimaste invalide a causa del vaccino.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Rickard
Inviato: 8/1/2010 15:56  Aggiornato: 8/1/2010 15:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 8/1/2010 9:47:25

RICK evita i commenti personali, altrimenti sarai sospeso.

Sorry, cercherò di evitare che si ripeta.

Io comunque mi metto l'anima in pace, tanto (come qualcuno ha già capito) qui c'é gente che non cerca discussione e scambio di idee ma solo confusione.

Nella fattispecie, tu Nores fai discorsi generici, in senso lato (come tu stesso ammetti) e non affronti mai il merito delle questioni.

Freeman di dà un elenco esaustivo dei devastanti effetti della chemio e l'unica cosa che fai è un improbabile paragone con la nitroglicerina, che è un esplosivo potentissimo, ma, guarda un po', serve anche a far battere il cuore in certi casi.

E l'estrema contraddizione degli oncologi che rifiutano la chemio? Ci sono i sondaggi, sono già stati citati (da me e da altri) e Peonia ha dato anche il link preciso.

Ma non vanno bene questi sondaggi vero? Sono viziati, oppure non dimostrano nulla e poi non sono stati fatti secondo i criteri scientifici. Stesso dicasi per qualunque testimonianza di persone che la medicina ufficiale aveva mandato a casa a morire e poi "miracolosamente" guarite.

Citazione:
Non solo: quegli studi sono stati fatti ed hanno portato a conclusioni chiare, ossia che il bicarbonato NON serve. Poi se si vuol dire che dicono che non funzioni perché c’è un complotto galattico, QUESTO è partire dai preconcetti e questo vuol dire non accettare risposte diverse da quelle che si desiderano.

Ah sì? Lo sai te che il bicarbonato NON serve? I link che gli utenti qui forniscono sono tutti inutili ma i link che NON fornisci te su studi che sono stati fatti (ci fidiamo sulla parola) dimostrano che il bicarbonato NON serve? Sei troppo poco esperto per rispondere nel merito della questione ma abbastanza informato da chiosare su questa "bazzecola"? Poi le solite tecniche per additare i gombloddisti paranoici, e quindi si usano queste formule pittoresche circa complotti galattici come se qui si fosse nient'altro che una masnada di poveracci. E sempre senza entrare nel merito di come, a inizi '900, la sanità americana sia finita in mano a un ristretto gruppo di banchieri e finanziatori vari.

Citazione:
Il problema è proprio quello che contesto: la gente non guarisce affatto.

Quindi le numerose testimonianze di persone guarite sono false? Si sono tutti sbagliati? Non avevano il cancro? Sono guariti con la chemio? Com'é che per smontarle basta così poco quando a quelle persone era stato detto da medici ufficiali che, nonostante le terapie standard, avevano poco da vivere? Erano solo troppo pessimisti? Si sbagliavano pure loro?

Lezik85 ha postato un altro interessante link che parla nel merito dei vari "successi" delle terapie standard, perché invece di fare bizzarre affermazioni accostando nitroglicerina e chemio non smonti queste cose? Oppure perché non dimostri che gli effetti collaterali citati da Freeman sono esagerati? Tanto non sono tutte baggianate?

Sempre tanto per dire sulla buonafede di Big Pharma che non avrebbe alcuna convenienza a ostacolare la nostra salute.

Ah, già, mi ero dimenticato. Tu non devi e non vuoi dimostrare niente, non sei un esperto in materia ma solo uno che si informa… quel tanto che basta a cestinare tutto questo materiale, giusto?

Sayonara.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
SENTIERO
Inviato: 8/1/2010 16:14  Aggiornato: 8/1/2010 16:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@Nores
Se un alternativo si limitasse a dire (sparo a caso):"Fai le cure che devi e nel frattempo ascolta Bach, che fa bene alle cellule sane" e non prendesse soldi per questo niente da dire: nel peggiore dei casi sarebbe una cosa innocua e nel migliore sarebbe utile come qualunque placebo.


***************************************************
Cortesemente mi puoi aiutare a capire come funziona l'effetto placebo?
In tante discussione ho fatto la stessa domanda, ma fino ad ora nessuno ha saputo rispondermi.
Grazie
Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
Nores
Inviato: 8/1/2010 17:42  Aggiornato: 8/1/2010 17:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10654592
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/2548752
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/2548750

@ Rick:
il mio discorso era volutamente paradossale: non stavo paragonanado il bicarbonato alla nitroglierina, ma stavo mostrando come sostanze pericolose di per loro possono avere usi medici importanti.
Scusa, ma hai letto il link di Peonia? Dice che un numero, peraltro ridotto, di oncologi non si sottoporrebbe ad una terapia che contenga UNO SPECIFICO medicinale. Beh, discutiamo dell'efficacia di quel medicinale, non della chemio in generale. Non è forse piegare i discorsi alla propria teoria?
Non solo: stiamo parlando di persone competenti, ma sane. Nella situazione, che non si augura loro, di scegliere tra tossicità e possibile guarigione e morte con sofferenze bisognerebbe vedere cosa sceglierebbero.
Poi si parla di costi e così via. Discorso sacrosanto e che non nego assolutamente. Io, a differenza di come vi piace credere, non dico assolutamente in nessun modo che le case farmaceutiche siano delle sante e l'ho detto ripetutamente nei miei interventi. Dico solo che le altre alternative non offrono neanche una possibile cura. Tra i due mali scelgo il minore, quanto meno.
Poco valore ha anche il discorso finale circa la tossicità POSSIBILE di un farmaco. Ma chi l'ha mai negata? Solo che l'alternativa è la morte CERTA, non la distruzione di cellule sane. A ognuno la scelta, ma almeno è detta la verità
A risposta di chi dice (non ricordo chi) che i medici non curerebbero i propri familiari con la chemio, la persona morta al terzo tumore che citavo in uno dei primi post era moglie di un medico. Mia nonna aveva figlia (mia zia) e genero (mio padre) medici. Le illazioni basate sul niente teniamocele per noi, per favore.

@ SENTIERO:
il placebo è una sostanza innocua (zucchero, spesso) che però durante uno studio in una cura viene spacciato per il medicinale reale e in una certa percentuale di casi i placebo ottengono comunque la guarigione o comunque effetti di rilievo. Servono come metro di paragone per l'efficacia dei medicinali, poiché uno dei criteri di approvazione per un medicinale è proprio che ottenga una percentuale di guarigioni sensibilmente maggiore a quella del placebo.

@ Decalagon:
ho la sensazione che si stia entrando in un circolo vizioso. Non prenderla come una provocazione o altro; davvero non capisco il tuo punto. Tu dici che la chemio uccide anche cellule sane ed è potenzialmente tossica. Ed io concordo. Soltanto che se non c'è alternativa poiché le cure alternative non offrono neanche la percentuale non tossica della chemio e delle altre cure (ci tengo a precisare, visto che ci si sta incaponendo su questo, che la chemio NON è l'unica terapia nei tumori), cosa rimane se uno vuole guarire dal cancro? E se non guarire almeno stare meglio.
Immagino già le risposte tue e non in merito. La chemio fa stare malissimo, altro che meglio, e ci sono casi su casi. Vero. Ma a parte che non vale per tutti, stare senza come farebbe stare? Un tumore lasciato fare non comporta dolori, scompensi e sofferenze? Ed uno trattato con sostanze inutili fa la stessa cosa...

Il fatto che le case farmaceutiche ci lucrino, lo ripeto anche qui, è innegabile e io non intendo difendere la speculazione. Però se devo difendere chi specula e guarisce o chi specula e manda a morte con "cure" inutili, piuttosto difendo i primi. Sarebbe bellissimo se fossimo tutti curati gratis, ma quella delle case farmaceutiche è una industria, che deve fare soldi, come tutte. E l'acquisto delle sostanze costa, come chimici, scienziati, distributori, il cartone per produrre le scatole e tutto il resto. Ribadisco e prego tutti di non ignorare che anche secondo me ci si speculi sopra, ma, ancora una volta, chi è meglio tra i due speculatori?

Circa gli allarmismi, rimango convinto che se l'idea fosse stata soltanto spaventare avrebbero benissimo potuto continuare, secondo il tuo ragionamento a dire che c'era chissà quale pericolo, se davvero avessero avuto tutto questo potere. Voglio dire... anche se, a quanto dici, la maggior parte delle persone non ci avessero creduto ci sarebbe sempre stato qualcuno che avrebbe speso altri soldi. Invece hanno detto le cose come stavano. Tutto questo controllo tramite i media delle lobby farmaceutiche non ce lo vedo.

SENTIERO
Inviato: 8/1/2010 18:09  Aggiornato: 8/1/2010 18:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ NORES
l placebo è una sostanza innocua (zucchero, spesso) che però durante uno studio in una cura viene spacciato per il medicinale reale e in una certa percentuale di casi i placebo ottengono comunque la guarigione o comunque effetti di rilievo. Servono come metro di paragone per l'efficacia dei medicinali, poiché uno dei criteri di approvazione per un medicinale è proprio che ottenga una percentuale di guarigioni sensibilmente maggiore a quella del placebo.

******************************************************

OK Ma come lo spieghi che uno possa guarire da una malattia per la quale sarebbe necessario un medicinale e invece il solo fare finta di somministrarglielo funziona lo stesso!
La mia domanda e': Quale meccanismo si mette in moto e aggiungo, perche' non si mette in moto sempre?

Se si dimostrasse la veridicità dell'effetto placebo, dovremmo rivoluzionare la medicina, non credi?

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
-Sintesi-
Inviato: 8/1/2010 18:16  Aggiornato: 8/1/2010 18:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Riguardo all'argomento che sta emergendo adesso, consiglio a chi non l'avesse visto di guardarsi questa conferenza:

http://www.youtube.com/watch?v=SPCum7xpHyc&feature=PlayList&p=AE855C4BB2CABF82&index=0

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
Freeman
Inviato: 8/1/2010 18:30  Aggiornato: 8/1/2010 18:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Giuseppe Di Bella:

"Una ricerca sulla massima banca dati medico-scientifica, www.pubmed.gov, evidenzia, con 26.000 pubblicazioni, la funzione basilare antitumorale della Somatostatina, che viene ignorata da quasi tutti i protocolli antitumorali. Abbiamo già raccolto oltre 50.000 firme per ottenere dal ministero l’erogazione in fascia A di questa basilare molecola anticancro.

La maggiore difficoltà consiste nel fatturato annuale in Italia della chemio, che è di 1.341 milioni di euro su 4.142,6 di spesa complessiva per i farmaci. La chemio rappresenta il 32,37% della spesa di farmaci, ma su cento ammalati la chemioterapia consente solo al 2,1% di raggiungere i 5 anni, dopo i quali Lopez, nello studio clinico «Long–term results… Experience at the 20 th…» GacMed Mex, 1998 marzo-aprile, 134 (2): 145-5, ha accertato che metà dei pazienti, sopravvissuti a cinque anni, nel lungo termine muore per tumore.

E’ documentata l’inaccettabile percentuale di mortalità da chemio denunciata da un’agenzia della Reuters Health (Wesport,CT 2001-05-17): «Unexspected high mortality rated associated with chemoterapy regimen...» («Non ci si aspettava un tasso di mortalità così elevato associato ai protocolli chemioterapici...»). Il dato è confermato dalla pubblicazione di Gerrard [Br.J. Cancer, 1998. giugno 77 (12) 281-5] con l’11%di decessi, non causati dal tumore ma unicamente da chemioterapia in alcuni protocolli.

Secondo il più ampio e noto studio clinico (condotto su 220.000 pazienti, per 14 anni, e in tutte le forme più frequenti di tumore) pubblicato da Morgan G. e AA «The contribution of cytotoxic chemotherapy to 5- year survival in adult malignancies», sulla prestigiosa rivista oncologica Clin. Oncol, 16 dicembre 2004 (8): 549-60: la chemio su 100 ammalati di tumore, consente a 2,3 di sopravvivere 5 anni, e all’1% 10 anni. Al di sotto del 30% di risultati una cura si ritiene inutile.
[a me verrebbe da dire che sono sopravvissuti nonostante la chemio]

Per l’entusiasmante risultato di una sopravvivenza del 2% a 5 anni lo Stato spende il 32,37% dell’intera spesa farmaceutica, ma in compenso il governo Prodi nella finanziaria 2007 (al comma 796, lettera Z), ha abrogato la disposizione di legge introdotta nel 1998 sotto pressione dell’opinione pubblica, la cosiddetta «legge Di Bella» (articolo 3, comma 2 D.L. numero 17 del 23 febbraio 1998, convertito con modificazioni, dalla legge 8 aprile 1998, numero 94), che consentiva al medico di prescrivere al di fuori dei vincoli burocratici ministeriali secondo scienza e coscienza, in base alle evidenze scientifiche, al momento in gran parte disattese dal prontuario del ministero della Salute." (fonte)

Quando si dice "libertà di cura": la sanità pubblica offre solo la chemio, bontà loro. Fa nulla se la somatostatina è più efficace...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Freeman
Inviato: 8/1/2010 18:38  Aggiornato: 8/1/2010 18:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Però se devo difendere chi specula e guarisce o chi specula e manda a morte con "cure" inutili, piuttosto difendo i primi.

Stai dicendo quindi che sei contro la chemio che uccide?

Citazione:
Sarebbe bellissimo se fossimo tutti curati gratis, ma quella delle case farmaceutiche è una industria, che deve fare soldi, come tutte. E l'acquisto delle sostanze costa, come chimici, scienziati, distributori, il cartone per produrre le scatole e tutto il resto. Ribadisco e prego tutti di non ignorare che anche secondo me ci si speculi sopra, ma, ancora una volta, chi è meglio tra i due speculatori?

Sei specializzato in falsi dilemmi, complimenti (anche per il manicheismo).
A me Simoncini ha fatto due consulenze GRATIS, e mi disse che eventualmente avessimo deciso comunque di cateterizzare mio padre con il bicarbonato (e lui lo sconsigliava) le uniche spese sarebbero state quelle della clinica privata, che non dipendevano da lui, perché negli ospedali pubblici "non si può fare". Con me si è comportato in maniera più che onesta, mi pare: se fosse il "truffatore" che ti piace dipingere, non credo si sarebbe comportato così, o no?

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Decalagon
Inviato: 8/1/2010 19:27  Aggiornato: 8/1/2010 19:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Nores ha scritto:
ho la sensazione che si stia entrando in un circolo vizioso. Non prenderla come una provocazione o altro; davvero non capisco il tuo punto. Tu dici che la chemio uccide anche cellule sane ed è potenzialmente tossica. Ed io concordo. Soltanto che se non c'è alternativa poiché le cure alternative non offrono neanche la percentuale non tossica della chemio e delle altre cure (ci tengo a precisare, visto che ci si sta incaponendo su questo, che la chemio NON è l'unica terapia nei tumori), cosa rimane se uno vuole guarire dal cancro? E se non guarire almeno stare meglio.
Immagino già le risposte tue e non in merito. La chemio fa stare malissimo, altro che meglio, e ci sono casi su casi. Vero. Ma a parte che non vale per tutti, stare senza come farebbe stare? Un tumore lasciato fare non comporta dolori, scompensi e sofferenze? Ed uno trattato con sostanze inutili fa la stessa cosa...


Ed io ti domando (per la milionesima volta) che prove hai per avere queste certezze granitiche sull'inutilità del bicarbonato o di altre terapie alternative, non ufficiali? Perché io in mano non ho niente, non ho mai approfondito la cosa perché non mi è mai interessato tantissimo, quindi non posso dire nulla. Né in positivo né in negativo.
Ma tu che cosa sai? Che prove hai raccolto?
Questo voglio sapere.
Sulla chemio e i tumori non mi dilungo oltre, finirei per ripetermi.

Citazione:
Il fatto che le case farmaceutiche ci lucrino, lo ripeto anche qui, è innegabile e io non intendo difendere la speculazione. Però se devo difendere chi specula e guarisce o chi specula e manda a morte con "cure" inutili, piuttosto difendo i primi. Sarebbe bellissimo se fossimo tutti curati gratis, ma quella delle case farmaceutiche è una industria, che deve fare soldi, come tutte. E l'acquisto delle sostanze costa, come chimici, scienziati, distributori, il cartone per produrre le scatole e tutto il resto. Ribadisco e prego tutti di non ignorare che anche secondo me ci si speculi sopra, ma, ancora una volta, chi è meglio tra i due speculatori?


Le case farmaceutiche speculano e guariscono? Ma in che mondo vivi? Si sta parlando di malattie che la medicina ufficiale afferma di non poter guarire fino in fondo, e di altri casi di malattie molto rare per le quali non esiste nemmeno una cura perché ricercarla è troppo costoso e, a loro parere, perfino inutile, visti i pochi casi in tutto il mondo. E intanto i poveretti crepano perché le povere industrie come Big Pharma e Novartis non vogliono sganciare un po' di spiccioli per trovare una cura ad una malattia rara.
Uau, che tatto, che umanità, che generosità.
Non capisco poi questo tuo accanimento nel difendere i capitalisti dell'industria farmaceutica: qui non si parla della bottega a conduzione famigliare del nonno che tira avanti e campa vendendo liquori, ma di MULTINAZIONALI che hanno fatturati per MILIARDI di dollari. Mi pare che i soldi per pagare i dipendenti e comprarsi il pane li abbiano, no? Ma, come si suol dire, i soldi non sono mai abbastanza.
Sai, forse per te è un termine nuovo, ma questo atteggiamento si chiama AVIDITA'.

E di nuovo: mi spieghi da dove derivano queste tue certezze granitiche sull'inutilità e la natura truffaldina di queste terapie alternative?
Grazie.

Citazione:
Circa gli allarmismi, rimango convinto che se l'idea fosse stata soltanto spaventare avrebbero benissimo potuto continuare, secondo il tuo ragionamento a dire che c'era chissà quale pericolo, se davvero avessero avuto tutto questo potere. Voglio dire... anche se, a quanto dici, la maggior parte delle persone non ci avessero creduto ci sarebbe sempre stato qualcuno che avrebbe speso altri soldi. Invece hanno detto le cose come stavano. Tutto questo controllo tramite i media delle lobby farmaceutiche non ce lo vedo.


Se ti piace tapparti gli occhi fai pure, ma le prove di quello che dico sono sotto il tuo naso: il terrorismo lo hanno fatto, e anche spudorato. Hanno proseguito per diverso tempo prima di fare marcia indietro e confermare il fatto che l'H1N1 fosse una malattia leggera e non pericolosa. Ma lo hanno detto troppo tardi, nel frattempo in molti si sono spaventati e sono ricorsi al vaccino.
Non sono stronzate, Nores, sono fatti.
Fatti una ricerca se non mi credi.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
edo
Inviato: 8/1/2010 19:37  Aggiornato: 8/1/2010 19:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
nores: Edo, edito dopo il tuo edit. Il discorso della non-persona potevi davvero risparmiartelo.

edo: Perchè mai? wewee non crede a persone che documentano la loro testimonianza, ma pretende di essere creduto e usa ogni strumento per screditare chi non si adegua alla sua "pensiero". Il discorso, perciò, merita di essere posto: chiccazzoèwewee?

nores: Circa la tua amica, lascia in pace quella povera crista che si è pure appena sposata.

edo: Ammetto l'attenuante...

nores: Sperimentare sulle persone è pericolosissimo, oltre che illegale. C'è un iter da seguire proprio per non ammazzare la gente (o almeno ridurre quanto possibile i rischi) e non mi sembra un obiettivo da schifare.

edo: Ecco, bravo. E' proprio questo "iter" che vorrei veder applicato all'ipotesi simoncini... visti i risultati indecenti che la teoria ufficiale ha prodotto finora...

Redazione
Inviato: 8/1/2010 21:27  Aggiornato: 8/1/2010 21:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
NORES: "Non ricordo chi l'aveva chiesto, comunque weewe è medbunker, ossia il medico oggetto dell'articolo sotto il quale stiamo commentando che ha scritto su Simoncini ed è stato bannato dal sito dopo le sue osservazioni."

Non è stato bannato per quello. LEGGI GLI ARTICOLI prima di scrivere altre stupidaggini. Le diffamazioni non sono "osservazioni".

LEGGI GLI ARTICOLI prima di scrivere altre stupidaggini.

LEGGI GLI ARTICOLI prima di scrivere altre stupidaggini.

LEGGI GLI ARTICOLI prima di scrivere altre stupidaggini.

SENTIERO
Inviato: 9/1/2010 0:21  Aggiornato: 9/1/2010 0:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ -Sintesi-

non dirmi che pure tu credi all'effetto placebo?

Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
Pispax
Inviato: 9/1/2010 0:55  Aggiornato: 9/1/2010 1:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Non voglio entrare in merito alla cura Simoncini, sulla quale nutro delle forti perplessità (almeno rispetto all'unico punto su cui posso avere un'idea appena un po' più chiara, cioè quello metodologico. Sull'aspetto clinico Dio mi scampi dalla presunzione di avanzare un giudizio) ma mi limiterò a parlare dell'articolo.


Che purtroppo è una roba già vista: ogni tanto qualche supposto "debunker" si mette ad accusare qualcuno di malafede... utilizzando argomenti intrisi di malafede.

Forse è l'ansia da inquisizione che aiuta a spengere il cervello.
Dovrebbero studiare uno psicofarmaco apposta..




Zitto zitto comunque è arrivato mirco che al suo primo post ripropone una bella considerazione:

Citazione:
L'estratto della noce nera americana molto difficilmente potrà diventare oggetto di qualche studio clinico perchè non brevettabile.




In effetti centra il punto.
E' STUPIDO pensare che una casa farmaceutica spenda decine di milioni di euro per studiare qualcosa che non è brevettabile.
Anche se funziona. Anzi, soprattutto se funziona.

Il fine di una casa farmaceutica è vendere le medicine e guadagnarci su, mica portare un particolare benessere all'umanità. E un'altra cosa stupida da fare è pensare che così facendo le case farmaceutiche siano cattive.
Fanno il loro interesse, né più né meno di ogni altro gruppo industriale. Dal punto di vista morale trovo difficile considerare la Bayern più perfida del mio meccanico o del mio fruttivendolo.


L'errore piuttosto è stato - ed è - quello di appaltare completamente la ricerca farmaceutica alle case farmaceutiche. Ovvero a chi ha interesse a guadagnarci su.


Morale della favola: se anche fosse vero che basta fare un decotto di erba di campo per guarire da ogni malattia, non lo sapremmo mai.
Da una parte avremmo di sicuro il poderoso esercito prezzolato dall'industria del farmaco, animato dal sacro motto business is business che cercherebbe con ogni sua forza di smentire questa cosa.
Dall'altra avremmo un piccolo manipolo di persone che cercano di diffondere questa teoria, mescolato però a un grande numero di ciarlatani che dicono che no, non è la semplice erba di campo ma sono i Sassi Vulcanici - o le Viscere dei Pesci Rossi, o la Belladonna (che è anche velenosa) o le Scaglie di Lucertola, o i Peli delle Ascelle di Mio Zio Vincenzo, o quello che preferite. Tutti insieme, tutti mescolati in una grandissima confusione; tutti contro tutti, perché business is business per tutti.


Oggi ci sono numerose teorie curative "alternative".
Funzionano? Non funzionano?
In realtà oggi come oggi non abbiamo modo di saperlo: sia chi le propone sia chi le critica sono parti in causa, e hanno la loro bella convenienza economica a fare esattamente quello che fanno.


Business is business per Simoncini, come no.
Ma indiscutibilmente lo è anche per Weewee; ed è assurdo sentire l'uno che accusa l'altro di fare il proprio interesse mentre sta facendo esattamente la stessa cosa.

Ne uccide di più il bicarbonato o la chemio?
Già.
Bella domanda.


Tralasciamo il bicarbonato e prendiamo una pratica di medicina "alternativa" un po' meno controversa: l'agopuntura.
Proviamo a immaginare che basti infilarsi 2 aghi in un braccio per far passare comletamente il brucior di stomaco; che i punti dove infilarli siano facilmente identificabili e che questa sia una pratica facile da apprendere e da esercitare da soli.
Una sorta di agopuntura di automedicazione a costo zero e senza effetti collaterali.

Che reazione avrebbe secondo voi la *anofi *ventis, di fronte alla prospettiva imminente del vertiginoso crollo di fatturato del suo *aalox Plus?
Personalmente avrei difficoltà a immaginare un'accoglienza calorosa di fronte a questa "nuova" (e ipotetica) pratica.
M'immagino piuttosto una reazione immediata e violenta dal punto di vista propagandistico, con i notiziari pieni di storie di gente che con l'agopuntura ha preso il tetano, la scoliosi, il raffreddore e in qualche caso ha contratto pure l'AIDS, accompagnata da un'invasione di "informatori medici" agguerritissimi che a vederla Attila ne avrebbe ammirato la sete di sangue e seguita da politiche commerciali molto aggressive.

Attenzione: e tutto questo dal punto di vista dell'Azienda in questione sarebbe assolutamente sacrosanto e giustificato.
Così come sarebbe giustificatissimo anche sotto una logica economica capitalistica com'è la nostra.
Business is business


Oggi c'è un confine ben preciso nella ricerca medica: è possibile oggetto di ricerca tutto ciò che può portare un brevetto e i guadagni connessi; tutto quello invece che potrebbe portare benefici simili o addirittura superiori ma che non è brevettabile viene escluso immediatamente.



Mi piacerebbe che prima o poi venisse aperto un dibattito anche su questo punto: chi si deve occupare della ricerca farmacologica per l'uso di molecole non brevettabili?


E quello che qui sembra essere l'argomento principale di discussione, che però invece ne è solo un corollario: chi deve verificare in modo assolutamente imparziale quante, quali e come funzionano tutte queste "cure alternative"?
Dopo Poggiolini e De Lorenzo (per citarne solo due, oltretutto rimasti praticamente impuniti) farlo fare al Ministero della Sanità sembra persino grottesco.

kinbote
Inviato: 9/1/2010 1:19  Aggiornato: 9/1/2010 1:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Non è stato bannato per quello. LEGGI GLI ARTICOLI prima di scrivere altre stupidaggini. Le diffamazioni non sono "osservazioni".


Ripetere una bugia un milione di volte non la renderà una verità.

Freeman
Inviato: 9/1/2010 11:43  Aggiornato: 9/1/2010 12:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Pispax
Davvero ottima sintesi del vero problema, complimenti.

In particolare, quando scrivi:
Citazione:
Oggi c'è un confine ben preciso nella ricerca medica: è possibile oggetto di ricerca tutto ciò che può portare un brevetto e i guadagni connessi; tutto quello invece che potrebbe portare benefici simili o addirittura superiori ma che non è brevettabile viene escluso immediatamente.
Mi piacerebbe che prima o poi venisse aperto un dibattito anche su questo punto: chi si deve occupare della ricerca farmacologica per l'uso di molecole non brevettabili?


hai messo in campo il nucleo (inestricabile) della contrapposizione tra diverse "necessità".
Problema acuito dal fatto che la ricerca scientifica ormai è foraggiata direttamente dai privati, anche nelle strutture pubbliche o semi-pubbliche (università ed enti di ricerca).

Io sul bicarbonato mi trovo in mezzo al guado, nel senso che prove convincenti ancora non ne ho viste, ma ancor meno ho visto prove "contro".
Però effettivamente chiediamoci una cosa: se Simoncini avesse avuto un'intuizione importante (non dico che "il bicarbonato cura il cancro", tout court, ma l'intuizione di un "meccanismo" alla base dello sviluppo dei tumori), a chi converrebbe fare ricerche serie? Se realmente un farmaco oppure una cura il cui elemento principale fosse costituito dal bicarbonato o di elementi similmente "banali" si dimostrasse efficace, a CHI converrebbe approfondirne lo studio e la ricerca? Non di certo a chi oggi lucra miliardi e miliardi di dollari con la chemio; né agli enti, pubblici e privati, che vivono di ricerca "sovvenzionata" (e quindi mirata al profitto).
E allora, chi?

Inserisco qui un altro aspetto del problema "ricerca", da molti poco considerato: la diagnosi precoce dei tumori "piccoli". Come mai, nonostante sovvenzioni anche importanti, la ricerca sulla diagnosi precoce dei tumori va così a rilento?
Ad esempio, il ricercatore italiano Dario Crosetto ha progettato da diversi anni (10 per la precisione!) una nuova PET tridimensionale ad alta risoluzione denominata 3D-CBS, eppure a distanza di così tanto tempo la sua "invenzione" fatica a diventare realtà, per mancanza di finanziatori.
Se alcuni tumori sono così difficili da sconfiggere, perché allora non puntare sulla PREVENZIONE? Non sarebbe logico? Logico sì, remunerativo no.
Non sarà infatti che a qualcuno una diagnosi eccessivamente precoce NON CONVIENE?

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Rickard
Inviato: 9/1/2010 11:44  Aggiornato: 9/1/2010 22:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
@ Rick:
il mio discorso era volutamente paradossale: non stavo paragonanado il bicarbonato alla nitroglierina, ma stavo mostrando come sostanze pericolose di per loro possono avere usi medici importanti.

Ecco, un bell'esempio di chiacchiera generica che critica un ragionamento (cancro e bicarbonato) senza entrarne nel merito ma restando nell'ambito dei paradossi, sarò lento io ma continuo a non vedere l'utilità di questo tipo di "contributi"

Ah sì, tanto per restare in tema: l'arsenico veniva usato prima della penicillina per curare la sifilide, nonostante questo l'arsenico resta un veleno, come la chemio, come la radio, come la nitroglicerina che resta un esplosivo.

Citazione:
Scusa, ma hai letto il link di Peonia? Dice che un numero, peraltro ridotto, di oncologi non si sottoporrebbe ad una terapia che contenga UNO SPECIFICO medicinale. Beh, discutiamo dell'efficacia di quel medicinale, non della chemio in generale. Non è forse piegare i discorsi alla propria teoria?

Non è vero. Sei tu che non hai letto il link o hai saltato qualche pezzo. è vero che nell'articolo si parla anche del Cisplatino, ma è anche vero che questo è un chemioterapico molto comune che chi affronta un cancro con le terapie tradizionali molto probabilmente si troverà a prendere. Poi l'articolo parla anche d'altro, ad esempio:

Citazione:
Mentre 58 dei 79 reputavano che tutte le terapie sperimentali in questione fossero inaccettabili a causa dell'inefficacia e dell'elevato grado di tossicità

E ancora:

Citazione:
Un risultato eclatante: l’81% degli oncologi intervistati, in caso di tumore, non si farebbero somministrare un chemioterapico, mentre il 73% di loro reputano addirittura le “terapie sperimentali inaccettabili per l’elevato grado di tossicità”.

E qui parlano di un chemioterapito qualsiasi, infatti si dice che rifiuterebbelo un chemioterapito e non quel chemioterapico (riferito magari al Cisplatino).

Citazione:
Non solo: stiamo parlando di persone competenti, ma sane. Nella situazione, che non si augura loro, di scegliere tra tossicità e possibile guarigione e morte con sofferenze bisognerebbe vedere cosa sceglierebbero.

Cosa? Anche gli oncologi? Cioé una persona che fa del cancro il suo lavoro (e che quindi lo conosce come nessun altro) che dice che non si sottoporrebbe a nessuna terapina standard in caso di tumore lo fa solo perché lo dice da sano? Ma che ragionamento è? Loro conoscono nel quotidiano su decine di pazienti diversi gli effetti di chemio e radio ed è proprio per questo che le rifiuterebbero se toccasse a loro, altro che storie sul lo dicono perché non ce l'hanno.

Citazione:
Poco valore ha anche il discorso finale circa la tossicità POSSIBILE di un farmaco. Ma chi l'ha mai negata? Solo che l'alternativa è la morte CERTA, non la distruzione di cellule sane.

L'hai appena negata tu. Dicendo che la tossicità è POSSIBILE. In questo modo l'eventualità di un farmaco con devastanti effetti tossici rimane appunto solo un postulato teorico, mentro la morte è CERTA... ma perfavore.
Forse non hai letto qualche altra cosa, oltre al link di Peonia, ma te la riposto:

Effetti controindicati:
- Gravi aritmie acute sono state descritte durante o poche ore dopo la somministrazione;
- Una mielosoppressione grave può provocare insorgenza di emorragia e superinfezioni, e costituisce una indicazione alla riduzione o alla sospensione della Doxorubicina;
- Esiste un rischio accertato di sviluppo di cardiomiopatia indotta dalle antracicline e dipendente dalla dose cumulativa;
- Il rischio di insufficienza cardiaca nei pazienti neoplastici trattati con Doxorubicina persiste per tutta la vita;
- Può potenziare la tossicità della radioterapia e di altre terapie anti-neoplastiche;
- Neoplasie benigne e maligne;
- Il verificarsi di una leucemia mieloide acuta secondaria;
- Il danno del tratto gastrointestinale può indurre ad ulcera, emorragia e perforazione;
- La Doxorubicina è altamente irritante e lo stravaso nella sede dell’infusione può provocare dolore locale, irritazione, infiammazione, tromboflebiti, che possono causare un’ulcera grave e necrosi della cute.


E da tanto che la tossicità è POSSIBILE i medici questi farmaci li smaltiscono così:

Citazione:
SMALTIMENTO: Il personale che manipola la Doxorubicina deve indossare indumenti protettivi: occhiali, camici, maschere e guanti monouso. Tutti gli articoli usati per la somministrazione e la pulizia, inclusi i guanti, dovranno essere posti in appositi sacchi per rifiuti ad alto rischio, per l’incenerimento ad alte temperature.

Le fuoriuscite o le perdite di soluzione devono essere trattate con ipoclorito di sodio diluito che preferibilmente va lasciato agire per tutta la notte e a cui va fatto seguire un risciacquo con acqua.


E tutto questo per una tossicità POSSIBILE, non voglio immaginare a cosa arrivavano se era CERTA

Citazione:
A risposta di chi dice (non ricordo chi) che i medici non curerebbero i propri familiari con la chemio, la persona morta al terzo tumore che citavo in uno dei primi post era moglie di un medico. Mia nonna aveva figlia (mia zia) e genero (mio padre) medici. Le illazioni basate sul niente teniamocele per noi, per favore.

Bene, tutto ciò cosa c'entra? Citare casi di persone completamente anonime (come quello citato anche sul sito MedBunker) a che serve? Che credibilità può avere se (a detta tua) non sono credibili neanche le testimonianze su Simoncini con nomi, cognomi e dati medici dei pazienti? Ma di cosa diavolo stai parlando?

Otretutto questo è lo stesso trucco che Piero Angela usava con la Rabdomanzia, ossia sputtanare un rabdomante per estendere lo sputtanamento a tutta la Rabdomanzia. Qui te citi un (1!) medico che, a detta tua (siccome è tutto anonimo ci dobbiamo fidare sulla parola) che ha fatto fare alla moglie terapie tradizionali, per poi estendere quel singolo caso a tutta la categoria medica, quando sempre nel link sul sondaggio ci sono decine di oncologi che rifiuterebbero questi trattamenti. Poi te dici che il marito di quella donna fosse un medico, ma questo non vuol dire nulla; un medico generico o uno specializzato in altre discipline non necessariamente ne sa più di quel tanto sul cancro; nel caso da te citato si parla di un medico o di un oncologo? La differenza non è poca, e quelle decine che nel sondaggio dichiarano di rifiutare cure standard sono tutti oncologi.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Cimonsini
Inviato: 9/1/2010 12:25  Aggiornato: 9/1/2010 12:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Non è vero. Sei tu che non hai letto il link o hai saltato qualche pezzo. è vero che nell'articolo si parla anche del Cisplatino, ma è anche vero che questo è un chemioterapico molto comune che chi affronta un cancro con le terapie tradizionali molto probabilmente si troverà a prendere. Poi l'articolo parla anche d'altro


Questa storia degli oncologi che non farebbero la chemio è un altro dei cavalli di battaglia (perdenti) di chi vuole demolire una pratica medica che salva migliaia di vite umane o ne aumenta la sopravvivenza. Le conclusioni (e pure lo scopo) di quello studio non sono assolutamente quelle che si vogliono far circolare (da siti come disinformazione, nome omen...)

Quando si spargono notizie sulla salute sarebbe bene informarsi su quello che si sostiene e chiedere parere (meglio se ad esperti).

Come nella famosa storia del 2% di sopravvissuti alla chemio (che non è vera) anche nel caso di questo famoso "sondaggio" si sono diffuse voci incontrollate.

NON è vero che in questo "sondaggio" vi sono stati quei risultati, chiedete lo studio originale se non ci credete.

Quello era uno studio ETICO non scientifico su un argomento ben preciso:

è giusto sottoporre dei pazienti a terapie sperimentali anche se queste non hanno ancora nessun risultato clinico rilevante?

Parole di chi ha preparato la ricerca:

Citazione:
We have therefore tested the use of specialist physicians as surrogates in the evaluation of clinical trials


In pratica: quanto è etico utilizzare protocolli sperimentali negli esseri umani?

Così hanno dato dei questionari a degli oncologi con un elenco di TANTE terapie SPERIMENTALI (cioè non utilizzate) anche palesemente inutili o pesantissime per l'organismo relative SOLO al carcinoma polmonare.
Lo studio è molto complicato e ricco di statistiche ma è abbastanza chiaro lo scopo: studiare quanto sia considerato etico dai medici sottoporre i pazienti umani a trials clinici (sperimentazioni di protocolli medici).

A prescindere dal campione esiguo (79 medici) e dalla data obsoleta dello studio (1986)

Così hanno intervistato i medici che dovevano dire se PER OGNI PROTOCOLLO PRESENTATO (per esempio nel primo non c'era nemmeno la chemio, nell'ultimo solo antidolorifici e così via...) avrebbero accettaro di fare da CAVIE.

La maggioranza (naturalmente relativa a quel piccolo campione) rifiutava le terapie sperimentali in certi casi mentre in altri protocolli le percentuali erano abbastanza alte.

A prescindere da questo, lo studio non conclude per nulla che solo il 10% degli oncologi farebbero chemioterapia, questa è una distorsione di quello che realmente dice lo studio.

Come al solito si dice quello che conviene alla propria causa ma si tace su quello che non conviene. Fatto grave quando quello che non conviene è un vantaggio per tutti gli altri.

E parliamoci chiaro: secondo voi gli oncologi con cosa lo curano il cancro ai loro figli ed a se stessi con gli sciacqui di bicarbonato (e se vivono in america contattano Mazzucco che parla inglese) o con la chemio?

A chi indovina un bel libro di Simoncini in regalo.

Il cane è un mango
Freeman
Inviato: 9/1/2010 12:32  Aggiornato: 9/1/2010 12:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
E parliamoci chiaro: secondo voi gli oncologi con cosa lo curano il cancro ai loro figli ed a se stessi con gli sciacqui di bicarbonato

Qualcuno anche con le pistolettate alla tempia, appena avuta l'infausta diagnosi. Certo, suicidarsi non è una bella dimostrazione di fiducia nella "cura"...

Comunque, che belli i falsi dilemmi, rendono tutto cooooosì semplice (e pure i "secondo voi", direi): chemio o bicarbonato.
Tertium non datur? Somatostatina anyone?... Graviola?...

Nel Giappone dei samurai si potevano sacrificare figli, moglie ed anche la propria stessa vita pur di dimostrare la lealtà e la fedeltà al proprio "signore". Anche se si veniva accusati ingiustamente o si aveva ragione. Non contava.
Ora, non vorrei postulare che i medici seguano il bushido, però gli "informatori scientifici" fanno il loro bel lavoro in maniera altrettanto persuasiva... :D
Certo, avrebbero qualche difficoltà a "vendere" e promuovere il bicarbonato.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Cimonsini
Inviato: 9/1/2010 13:03  Aggiornato: 9/1/2010 13:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Tertium non datur? Somatostatina anyone?... Graviola?...


Lo crei tu il dilemma.
Gli oncologi, come tutti gli altri uomini, si rivolgono ad altri medici per le cure e come tutti gli altri uomini possono scegliere di curarsi affidandosi alla medicina o alla pistola alla tempia o anche a niente.
O anche alle cure Di Bella che chi sa perchè, nonostante utilizzino anche loro un cattivo chemioterapico, sono considerate "buone".

Il problema era che qualcuno ha detto che gli oncologi non farebbero chemio in base a qualcosa trovato in rete e non sono stato io. Ed invece non è così. Sembra quasi che la gente per la propria salute si fidi del primo sito generico che trova in rete, roba da matti...

In ogni caso resta sempre la possibilità di avere un tumore ed attendere la fine, perchè agitarsi tanto e preoccuparsi se si ha a disposizione un modo semplice e banale di sottrarsi alla "condanna della chemio"?

Oppure sciacquarsi la bocca con il bicarbonato ed attendere la stessa fine. Come vedi ci sono mille modi di "risolvere" il problema.

E com'è strana la vita, si fanno le pulci alla chemio che ucciderebbe tutti ma alla Graviola, al bicarbonato o all'acqua le pulci nemmeno si cercano. Questo si che è in buonafede...

Chissà perchè si criticano tanto le statistiche a 5 anni della medicina e si grida al miracolo al video ad un mese del bicarbonato.
Chissà perchè si criticano gli scarsi risultati della chemio e si grida al miracolo per gli "ipotetici", non dimostrati, non validati risultati di qualsiasi cosa.

Chissà perchè il medico che appoggia le cure standard è interessato mentre Mazzucco che fa il segretario a Simoncini è "logico ed intelligente".

Chissà perchè di gente curata con la chemio cattiva ne conosco tanta mentre di gente curata con il bicarbonato non ne conosco nemmeno una.

Mah, chissà perchè...

Il cane è un mango
Floh
Inviato: 9/1/2010 13:44  Aggiornato: 9/1/2010 13:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Cimosini:
"com'è strana la vita, si fanno le pulci alla chemio che ucciderebbe tutti ma alla Graviola, al bicarbonato o all'acqua le pulci nemmeno si cercano. Questo si che è in buonafede..."

Non si tratta di fare le pulci alla chemio, si tratta di mettere in chiaro che un tumore, che è di origine cancerogeno, non si guarisce con mezzi altrettanto cancerogeni come radio e chemio.

Le cure alternative nessuno si è mai preso la briga di sperimentarle seriamente mio caro, quindi che pulci dovremmo cercare?

Resta il fatto che come nella discussione su JFK il tuo intento non sia portare argomenti ma solo fare polemica, unica cosa che potete fare voi debunker non avendo la ragione dalla vostra.


Don't feed the troll

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Cimonsini
Inviato: 9/1/2010 13:52  Aggiornato: 9/1/2010 13:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Le cure alternative nessuno si è mai preso la briga di sperimentarle seriamente mio caro, quindi che pulci dovremmo cercare?


Un'altra convinzione che "chissà chi" ha inculcato in tante menti.

Praticamente tutte le medicine alternative (comprese quelle che sostengono di curare il cancro) sono state sperimentate (bicarbonato compreso) ed anche ripetutamente. In Italia è in corso la sperimentazione dell'Aloe con risultati incoraggianti (non cura il cancro, certo, ma può aiutare con la sua azione antiossidante) negli Stati Uniti è in sperimentazione la vitamina C ad alte dosi ma utilizzata come chemioterapico, anche qui risultati incoraggianti.

Solo che chi deve venderle come cure per il cancro fa credere il contrario.

Boccaloni!

Il cane è un mango
Rickard
Inviato: 9/1/2010 14:06  Aggiornato: 9/1/2010 14:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
I sondaggi e gli studi sono stagionati, è vero... chissà perché?

Mmmhh... Ah, ci sono! Sarà mica perché da 60 anni a questa parte le uniche cure ammesse per il cancro sono sempre, inequivocabilmente e fatalmente quelle 3? Chemio, Radio e Chirurgia, la diabolica Trinità.

In studi e articoli di 20-25 anni fa queste cure erano già in auge da 40 anni e c'era già stato tutto il tempo di rendersi conto di quanto chemio e radio siano delle fregnacce.

Roba "stagionata" su cancro e oncologi che si fidano ciecamente della chemio

Qualche estratto dal link.

Citazione:
Nell'anno 1990, ad esempio, il prof. Ulrich Abel, dell''Università di Heidelberg affermava ((Healing Journal, No. 1-2, Vol. 7): "sebbene i farmaci chemioterapici portino ad una "risposta", cioè ad una diminuzione della massa tumorale, questa riduzione non produce affatto un prolungamento della sopravvivenza del paziente; il cancro, invece, torna più aggressivo di prima poiché la chemio favorisce la crescita di ceppi tumorali resistenti. Inoltre la chemio danneggia gravemente le difese dell'organismo, tra cui il sistema immunitario, spesso i reni e il fegato".


Citazione:
“La maggior parte dei malati di cancro di questo paese (USA) muore a causa della chemioterapia, la quale non elimina i tumori al seno, al colon od ai polmoni. Tale aspetto e’ documentato da oltre un decennio, e tuttavia i medici utilizzano ancora la chemioterapia per combattere questi tumori”.
(Allen Levin, MD, UCSF, The Healing of Cancer, Marcus Books, 1990)


Citazione:
Il dottor Hardin Jones, docente alla University of California, dopo aver analizzato decenni di statistiche sulla sopravvivenza da cancro, è giunto a questa conclusione: "Quando non curati, i pazienti non peggiorano, e magari migliorano".
Queste scomode conclusioni del dottor Jones non sono mai state confutate.
(Walter Last, «The Ecologist», marzo-aprile 1998)


Citazione:
"I nostri più efficaci protocolli sono gravidi di rischi, di effetti collaterali e di problemi pratici. Dopo che tutti i pazienti che abbiamo curato ne hanno pagato lo scotto, solo un'esigua percentuale di essi viene ricompensata da un effimero periodo di regressione tumorale, generalmente parziale".
(Edward G. Griffin, "World Without Cancer", American Media Publications, 1996)

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Freeman
Inviato: 9/1/2010 14:47  Aggiornato: 9/1/2010 21:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Praticamente tutte le medicine alternative (comprese quelle che sostengono di curare il cancro) sono state sperimentate (bicarbonato compreso) ed anche ripetutamente.

Sempre ASSOLUTE e PERENTORIE le affermazioni di certi individui, infusi di sapere e di scienza. Le fonti, prego.
Bei tempi quando non si sentiva la necessità di definizione come "medicine alternative", e la scienza non si era ancora infilata nel vicolo cieco del dogmatismo scientista, fissato dal marketing.

Citazione:
Solo che chi deve venderle come cure per il cancro fa credere il contrario.

Immagino i miliardi che si fanno a vendere bicarbonato e acido ascorbico, guarda...
del resto questo tipo di tentativo di sputtanamento è comune, sono anni che certa gente va insinuando o dicendo apertamente che MM si faccia milioni con i DVD che produce (salvo dimenticarsi di dimostrarlo, nonché del fatto che TUTTI i suoi film si possono scaricare gratuitamente ed integralmente). Che idiota questo Mazzucco: fa i documentari "gombloddisdi" per diventare ricco sulle spalle dei creduloni e poi li distribuisce gratuitamente.
Tsk tsk.

Attendo una risposta sensata al quesito serio posto da Pispax, al quale avevo aggiunto una postilla.

= autorimosso =
con certi individui non vale la pena "sporcarsi", meglio lasciar spazio all'ironia


"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Cimonsini
Inviato: 9/1/2010 21:42  Aggiornato: 9/1/2010 21:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Sempre ASSOLUTE e PERENTORIE le affermazioni di certi individui, infusi di sapere e di scienza. Le fonti, prego.


In effetti la scienza e la cultura non sono alla portata di tutti e questo mi dispiace. Non fartene un cruccio. Puoi sempre rimediare con un po' d'impegno.

Per le fonti basta consultare la letteratura scientifica, cerca quello che ti interessa. Ci sono studi a bizzeffe. Comincia da qui se ti interessa la Graviola, visto che l'hai nominata, oppure qui o qui, ma se cerchi (se VUOI cercare) ne trovi a centinaia, sulla graviola come sull'aloe, sull'Essiac, sul bicarbonato, su qualsiasi cura alternativa per il cancro si sia "autoproclamata" efficace, questo perchè la scienza è ad un livello molto più alto dei volgari ciarlatani, la scienza studia, il ciarlatano vende.

Citazione:
Attendo una risposta sensata al quesito serio posto da Pispax


A cosa ti riferisci? Alla storia trita e ritrita delle "molecole non brevettabili"?
Ma sempre le stesse cose?
Ma ti informi prima di parlare?
Boccalone!


Non puoi brevettare un prodotto creato dalla natura, puoi brevettarne l'uso.

Non puoi brevettare l'estratto di salice ma puoi brevettarne l'uso come antiinfiammatorio.
Non puoi brevettare l'ananas ma puoi brevettarne l'uso come antiedemigeno.
Non puoi brevettare il bicarbonato ma puoi brevettarne l'uso come antineoplastico.
Non puoi brevettare la corteccia di tasso ma puoi brevettarne l'uso come chemioterapico.
Non puoi brevettare l'aloe ma puoi brevettarne l'uso come lassativo.

...e così via. Si chiama BREVETTO D'USO ed esiste da decenni.

Quella che ti raccontano è una balla enorme. Hai un solo limite (evidente): che quello che il brevetto funzioni. E devi dimostrarlo.

Un genio dimostra che la sua idea funziona e bene, un ciarlatano pretende che gli altri credano ad una cagata che si è inventato una mattina e quando non ci credono se la prende con gli altri non con la propria incapacità.

Ora che l'elenco delle sciocchezze l'abbiamo finito, lo riassumo:

- La chemioterapia è efficace nel 2% dei casi.
- Solo il 5% degli oncologi farebbero la chemioterapia.
- Le sostanze naturali non sono brevettabili come medicine.
- Le cure alternative non sono sperimentate.

Mi pare che possiamo passare oltre. Anzi, no, dimentico l'ultima sciocchezza: - Chi scopre una cura alternativa viene isolato dall'ambiente scientifico e gli viene impedito di divulgare la sua scoperta.

Dai, chi la dice per primo?


Citazione:
con certi individui non vale la pena "sporcarsi"


O povero bibbino piccolino...no bua, no bua...ahahah! Queste cose le dicevo alle elementari!

Il cane è un mango
Decalagon
Inviato: 9/1/2010 21:42  Aggiornato: 9/1/2010 21:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ripeto la domanda per la miliardesima volta, visto che nessun sostenitore della chemioterapia mi vuole rispondere:

Posso, gentilmente, vedere le PROVE che sostengono la TOTALE inutilità del bicarbonato nella cura dei tumori? Perché io che, come voi, sono scettico, e non posso permettermi di sparare giudizi visto che non ho in mano nulla per essere sicuro di qualcosa, vorrei accertarmi che il bicarbonato è inutile. Scusate se chiedo delle prove, ma non riesco mai a fidarmi sulla parola ^_^

Siao e buona serata.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Cimonsini
Inviato: 9/1/2010 22:07  Aggiornato: 9/1/2010 22:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Posso, gentilmente, vedere le PROVE che sostengono la TOTALE inutilità del bicarbonato nella cura dei tumori?


Il bicarbonato è utilizzato attualmente come "rinforzante" alcune chemioterapie per sfruttare la sua (debole) alcalinità (i tumori sviluppano attorno alla loro sede un ambiente molto acido che spesso impedisce ad alcune terapie di funzionare bene). Sono stati effettuati (proprio per vedere se questa alcalinità poteva avere potere antineoplastico significativo) molti studi sul bicarbonato (ma anche su altri sali proprio seguendo questa logica).
Uno studio ad esempio su cavie, sembrava mostrare un effetto sulle metastasi delle soluzioni ipertoniche (cioè ad alta concentrazione) di cloruro di sodio (il normale sale) [J Membr Biol. 2006 May;211(1):35-42. Epub 2006 Sep 18] ma nessun effetto sul tumore primario (quello principale, dal quale partivano le metastasi). Stesso effetto anche per altri sali, per esempio alcuni estratti di piante. Anche il bicarbonato, in uno studio recente (mi pare aprile 2009) ha mostrato un effetto sulla "vita" e le dimensioni delle metastasi in alcuni tumori ma nessun effetto sul tumore principale (sempre in cavie).

Altri studi sul bicarbonato hanno evidenziato addirittura una stimolazione della crescita dei tumori (di alcuni almeno, per esempio quello gastrico) [Int J Cancer. 2008 Feb 15;122(4):727-33.] ma altri studi hanno evidenziato l'effetto dannoso del bicarbonato sui tumori (come in questo caso di tumore vescicale). Sembra poi che proprio nei tumori vescicali il bicarbonato di sodio abbia addirittura un effetto "carcinogenico" cioè stimola la formazione dei tumori.

Insomma, il bicarbonato, come tantissime altre molecole, è più che sperimentato e non ha mai dimostrato effetti positivi sui tumori.
Questo naturalmente è solo un particolare della "teoria" Simoncini perchè se dovessimo discutere la storia della candida si entra in un altro campo minato.

Ma io vado oltre: la scienza non trova il bicarbonato efficace, non vede la candida nei tumori ma li vogliamo vedere questi casi "guariti" da Simoncini?
Che io sappia, quelli con documentazione qualcuno li ha studiati ed ha tratto le sue (negative) conclusioni e da quando questo "qualcuno" è comparso, dai video di Simoncini sono scomparsi pure i referti...




Il cane è un mango
Freeman
Inviato: 9/1/2010 22:13  Aggiornato: 9/1/2010 22:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
A cosa ti riferisci? Alla storia trita e ritrita delle "molecole non brevettabili"?

No, ad un discorso più generale di "convenienza" (vedi il caso Crosetto elegantemente ignorato).

Citazione:
O povero bibbino piccolino...no bua, no bua...ahahah! Queste cose le dicevo alle elementari!

Poi però ti sei "evoluto" fino a sprizzare spocchia e superbia da ogni poro, e a dare del "boccalone" a ripetizione a chiunque sia in disaccordo con te. Complimenti, bella evoluzione.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Decalagon
Inviato: 9/1/2010 22:16  Aggiornato: 9/1/2010 22:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ma le prove dove sono? Ho chiesto delle prove non un monologo.
Grazie.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Cimonsini
Inviato: 9/1/2010 22:31  Aggiornato: 9/1/2010 22:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
No, ad un discorso più generale di "convenienza" (vedi il caso Crosetto elegantemente ignorato).


Ah, la convenienza. Perchè gli studi li fanno tanto per passare il tempo libero...
Crosetto avrebbe inventato un macchinario per fare diagnosi.
Dove sarebbe la convenienza se davvero funzionasse?
Cosa ci sarebbe di "poco conveniente" per un'azienda in un macchinario che fa diagnosi (sono costosi e costruiti da multinazionali)...?

E poi mi spieghi che c'entra Crosetto con le medicine alternative, i bicarbonatari ed i ciarlatani...

Citazione:
dare del "boccalone" a ripetizione a chiunque sia in disaccordo con te.


Io non do del boccalone a chi è in disaccordo con me, lo do a chi si beve le sciocchezze più assurde (sulla salute poi...ammetto sugli UFO o sui rettiliani, ma sulla pellaccia...) senza nemmeno prendersi la briga di informarsi. Che poi è il significato di boccalone...è un sinonimo di credulone.




Citazione:
Ma le prove dove sono? Ho chiesto delle prove non un monologo.


Prove di che...hai chiesto le prove che il bicarbonato non funzioni (ci vorrebbero più che altro quelle che funzioni chi ha un'idea deve dimostrarne la veridicità non il contrario) e ti ho messo persino i links agli studi, cosa vuoi ancora...
Che prove vuoi scusa...

Su, un limite alla decenza per favore...ad arrampicarsi troppo sugli specchi si scivola.

Il cane è un mango
Freeman
Inviato: 9/1/2010 22:35  Aggiornato: 9/1/2010 22:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
AIMS: The debate on the funding and availability of cytotoxic drugs raises questions about the contribution of curative or adjuvant cytotoxic chemotherapy to survival in adult cancer patients. MATERIALS AND METHODS: We undertook a literature search for randomised clinical trials reporting a 5-year survival benefit attributable solely to cytotoxic chemotherapy in adult malignancies. The total number of newly diagnosed cancer patients for 22 major adult malignancies was determined from cancer registry data in Australia and from the Surveillance Epidemiology and End Results data in the USA for 1998. For each malignancy, the absolute number to benefit was the product of (a) the total number of persons with that malignancy; (b) the proportion or subgroup(s) of that malignancy showing a benefit; and (c) the percentage increase in 5-year survival due solely to cytotoxic chemotherapy. [b]The overall contribution was the sum total of the absolute numbers showing a 5-year survival benefit expressed as a percentage of the total number for the 22 malignancies.[/url] RESULTS: The overall contribution of curative and adjuvant cytotoxic chemotherapy to 5-year survival in adults was estimated to be 2.3% in Australia and 2.1% in the USA. CONCLUSION: As the 5-year relative survival rate for cancer in Australia is now over 60%, it is clear that cytotoxic chemotherapy only makes a minor contribution to cancer survival. To justify the continued funding and availability of drugs used in cytotoxic chemotherapy, a rigorous evaluation of the cost-effectiveness and impact on quality of life is urgently required. (fonte: PubMed 2004-2005)

Qui si dice piuttosto chiaramente che IL CONTRIBUTO della chemioterapia alla sopravvivenza a 5 anni è del 2,3% (NON che la sopravvivenza è del 2,3%).
Ossia, che ogni 100 pazienti a cui sia stato diagnosticato uno dei 22 tumori maligni presi in esame dalla ricerca di cui sopra, in media solo 2 sono guariti GRAZIE (nonostante?) al contributo della chemioterapia.
Nella migliore delle ipotesi, una "cura" inutile (almeno nei 22 tipi di tumore presi in considerazione).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Freeman
Inviato: 9/1/2010 22:46  Aggiornato: 9/1/2010 23:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Cosa ci sarebbe di "poco conveniente" per un'azienda in un macchinario che fa diagnosi (sono costosi e costruiti da multinazionali)...?

Vero? E però NON lo si fa. Bisognerebbe chiedersi perché.
Intanto nessuno è riuscito a dimostrare che non funzioni, ed anzi Crosetto stesso sta girando il mondo per tenere conferenze in cui invita gli esperti del settore per mostrare loro i risultati delle sue ricerche, invitandoli ad intervenire ed eventualmente confutarli e/o correggerli. Finora, per quanto io ne sappia, non sono emersi elementi eclatanti "contro" la macchina di Crosetto.
E però Crosetto fatica a trovare finanziatori. "Strano" è un eufemismo, in questo caso: ci si riempie la bocca di "diagnosi precoce", eppure ora che c'è uno strumento utilissimo a tal fine viene completamente ignorato da 10 anni? Stiamo parlando di una PET total body con una risoluzione fino a 400 volte maggiore delle PET normalmente utilizzate nel mondo. Mica cotica.
Ipotizzo: non sarà che le nebulose "multinazionali" che vendono chemioterapici per miliardi di dollari l'anno sono le stesse coinvolte nella produzione di macchine per la diagnosi? E che tra i due business preferiscono vendere veleni (anche perché ormai non è neanche più necessario fare ricerca, ma solo un po' di marketing, per venderli)?

Citazione:
E poi mi spieghi che c'entra Crosetto con le medicine alternative, i bicarbonatari ed i ciarlatani...

C'entra con un discorso più ampio di "convenienza", che si stava tentando di impiantare. Quando la ricerca è, direttamente o indirettamente, per la quasi totalità nelle mani degli stessi che "vendono", direi che la necessità di guardare il quadro complessivo s'impone. Al limite qui "potrebbe" essere un tantino OT, ma se restiamo impantanati su Simoncini (sul cui metodo anche io nutro delle riserve), non si fanno grossi progressi. Specie se gli si dà a gratis del "ciarlatano", equiparandolo ad una Vanna Marchi qualunque.
Tentando continuamente di insinuare che lo faccia per soldi, senza considerare che di soldi e di carriera ne avrebbe fatti molti di più a fare l'oncologo "ufficialista". Cosa ci ha guadagnato ad insistere col bicarbonato? Carriera stroncata, radiazione dall'albo, incriminazioni per omicidio e truffa, e una situazione finanziaria tutt'altro che florida.
Bell'affare, non c'è che dire.
Infatti, parlando di Simoncini, si dovrebbe tener conto da dove partiva: non è certo una persona senza arte né parte, come alcuni "maghi" o "guaritori" improvvisati, costretti ad inventarsi un mestiere per raggranellare un po' di soldi.
Era un medico, ed anche bravo, sia dal punto di vista umano che professionale: a mettersi contro la medicina "ufficiale" aveva tutto da perdere e quasi nulla da guadagnare. Eppure lo ha fatto.
Ora, può darsi che alla fine, facendo una verifica seria e realmente obiettiva, venga fuori che il suo metodo abbia un'efficacia minima o nulla. Il che non significa che sia necessariamente un impostore o un "ciarlatano".

EDITO: mi era sfuggita un'affermazione fallace:
Citazione:
A cosa ti riferisci? Alla storia trita e ritrita delle "molecole non brevettabili"?
Ma sempre le stesse cose?
Ma ti informi prima di parlare?
Boccalone!
Non puoi brevettare un prodotto creato dalla natura, puoi brevettarne l'uso.

Tralascio le offese e il tono canzonatorio per sottolineare la "stupidità" di questa affermazione, che non tiene conto delle ricadute e delle conseguenze di quanto affermato: che all'atto pratico ci sono ben poche differenze sostanziali.

Se è vero che si può brevettare l'uso di sostanze comuni e banali per la cura di una determinata "affezione", è pur vero che quell'USO entrerà in diretta concorrenza con i farmaci brevettati per curare la medesima "affezione".
Ora, immaginiamo che un estratto di banana somministrato in un determinato modo sia in grado di combattere una malattia molto più efficacemente e con meno effetti collaterali rispetto ad un farmaco XYZ brevettato, sul quale sono stati fatti grossi investimenti: all'azienda in questione converrebbe brevettare quell'uso della banana? Sì, ma solo per impedire ad altri di farlo. E intanto continuerebbe ad utilizzare il farmaco XYZ, altrimenti subirebbe delle perdite dovute ai mancati introiti prospettici.
Spero di essere stato sufficientemente chiaro pur nella (necessaria) stringatezza.

In altre parole, NON gli conviene comunque.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Cimonsini
Inviato: 9/1/2010 22:59  Aggiornato: 9/1/2010 22:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Quello studio è un'analisi ECONOMICA degli investimenti (che faceva il governo australiano) nella lotta al cancro. Si voleva stabilire se davvero fosse conveniente investire su uno o l'altro approccio alla malattia (meglio la diagnosi precoce? O la chemio? Meglio gli ospedali oncologici? O gli hospice?).

Quella "famosa" percentuale del 2% è il TOTALE rispetto a TUTTI i tipi di cancro:

Citazione:
The overall contribution was the sum total of the absolute numbers showing a 5-year survival benefit expressed as a percentage of the total number for the 22 malignancies.

Cioè hanno preso il cancro al pancreas che ha (notoriamente) una risposta nulla (0%) alla chemio (ma anche alle altre terapie) ed hanno fatto la media con tutti gli altri tipi di cancro, compresi quelli con alta percentuale di risposta. Per esempio il testicolo con quasi il 42% o il linfoma con quasi il 12% o il collo dell'utero con il 12% l'Hodgkin con quasi il 36% (tabella pag.3).

La media finale è del 2%. Ti ricordo che si parla di SOLA chemioterapia, che non è la terapia praticamente di NESSUN tumore (quando non palliativa) e di sopravvivenza a 5 anni (quando per certi tumori, vedi pancreas, una sopravvivenza a 5 anni sarebbe quasi un miracolo).

Per esempio il tumore mammario che oggi ha un'altissima (più dell'85%) percentuale di guarigione è trattato anche con chemio ma l'efficacia principale è attribuita alla chirurgia.

La ricerca infatti conclude che è da riflettere seriamente se e fino a che punto sia economicamente importante investire sulla chemio.

Accettare la percentuale del 2% come valore dell'efficacia della chemioterapia equivarrebbe a dire che la sopravvivenza di tutti i tumori nel mondo è oggi di circa il 60% e non è così perchè dipende dal tipo di tumore.

Quel numerino che circola nella maggioranza dei siti di disinformazione è una balla. Punto.

Il cane è un mango
Redazione
Inviato: 9/1/2010 23:12  Aggiornato: 9/1/2010 23:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
CIMONSINI: “La scienza studia, il ciarlatano vende”.

Hai perfettamente ragione:

Erlotinib (chemioterapico - Roche): 1 confezione = 3239 Euro
Sorafenib (chemioterapico – Bayer): 1 confezione = 3239 Euro
Sunitinib (chemioterapico – Pfizer): 1 confezione = 8714 Euro

L’ho sempre detto che questi delle case farmaceutiche sono dei gran ciarlatani.

Freeman
Inviato: 9/1/2010 23:13  Aggiornato: 9/1/2010 23:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Quel numerino che circola nella maggioranza dei siti di disinformazione è una balla. Punto.

Non è una balla: è una media ponderata, con tutto quello che la sua interpretazione comporta (debolezza nei confronti dei valori eccezionali, ecc.).
E' un po' diverso.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Cimonsini
Inviato: 9/1/2010 23:14  Aggiornato: 9/1/2010 23:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Ipotizzo: non sarà che le nebulose "multinazionali" che vendono chemioterapici per miliardi di dollari l'anno sono le stesse coinvolte nella produzione di macchine per la diagnosi? E che tra i due business preferiscono vendere veleni (anche perché ormai non è neanche più necessario fare ricerca, ma solo un po' di marketing, per venderli)?


Può darsi. Anche se mi sembra strano, visto che di macchine per la diagnosi ne inventano una al giorno (anche di improbabili) ed è anche per questo sempre più forte la polemica se sia necessario inventarne altre...
Io invece faccio un'ipotesi molto più elementare: e se non funzionasse? Perchè necessariamente chi non è cagato dai "potenti" deve essere un genio?

Crosetto (che non posso valutare in quanto non ho le conoscenze per farlo) non potrebbe semplicemente aver preso un granchio? Simoncini (che posso valutare in quanto ho le conoscenze per farlo) non può essere un vecchio matto?
Su 100 che hanno scoperto la cura per il cancro uno o due (essendo larghi) può aver avuto la scintilla geniale ma tutti gli altri evidentemente no. E se questi altri dicono di guarire nel 99% dei casi ci sono solo due possibilità: o sono millantatori o sono truffatori, mi sbaglio?

Citazione:
Specie se gli si dà a gratis del "ciarlatano", equiparandolo ad una Vanna Marchi qualunque.


Vedi sopra. Se il suo metodo guarisce davvero è un genio se invece non guarisce cos'è?
Se le guarigioni viste nei video sono vere quest'uomo ha fatto la scoperta del secolo e salva tutta l'umanità, ci rendiamo conto di quello che sostiene?
Se quelle guarigioni non sono vere quest'uomo cos'è (non lo dico o Mazzucco mi banna con una scusa qualsiasi)? E non mi raccontare la storia degli errori in buonafede, siamo tra adulti (spero) puoi "sbagliare in buonafede" una volta, due volte, non puntualmente in ogni occasione.

Citazione:
Infatti, parlando di Simoncini, si dovrebbe tener conto da dove partiva: non è certo una persona senza arte né parte, come alcuni "maghi" o "guaritori" improvvisati, costretti ad inventarsi un mestiere per raggranellare un po' di soldi.


E questo chi te lo dice.
Conosco medici (ma anche avvocati o altri professionisti) che fanno la fame.
Simoncini poi era un medico dell'INPS (oggi guadagnerebbe 1200 euro al mese), non era certo un luminare. In ospedale non era nemmeno stato assunto e ci andava aggratisse (lo scrive lui nella sua biografia, "interno volontario") proprio sta grande carrierona Simoncini non l'aveva. Ora gira il mondo, lo intervistano, gli dedicano pure i siti...

Citazione:
Il che non significa che sia necessariamente un impostore o un "ciarlatano".


Nulla è necessario. Ma mi pare che qualcuno lo presenti come un genio incompreso e visto che quando un papà o una mamma (o un figlio, peggio) si ammala di quella brutta bestia il primo posto dove si va a cercare è internet, SE quella cura non funzionasse e SE quella persona fosse un ciarlatano...

Citazione:
Non è una balla: è una media ponderata, con tutto quello che la sua interpretazione comporta (debolezza nei confronti dei valori eccezionali, ecc.). E' un po' diverso.


Quindi possiamo dire in maniera equivalente che il 57% dei malati di tumore oggi sopravvive a 5 anni. Ad interpretazione certo, ma è così.

Il cane è un mango
Freeman
Inviato: 9/1/2010 23:27  Aggiornato: 9/1/2010 23:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Può darsi. Anche se mi sembra strano, visto che di macchine per la diagnosi ne inventano una al giorno (anche di improbabili) ed è anche per questo sempre più forte la polemica se sia necessario inventarne altre...
Io invece faccio un'ipotesi molto più elementare: e se non funzionasse? Perchè necessariamente chi non è cagato dai "potenti" deve essere un genio?

Questa è un'arrampicata sugli specchi bella e buona. Se davvero sei in buona fede, ti suggerisco di informarti meglio sul progetto di Crosetto: non ti serve certo una preparazione specifica per verificare che abbia portato la sua idea a zonzo tra Europa e USA per sottoporla all'esame di "colleghi".
Quindi non è che non se lo siano "cagato" i potenti, in pratica scienziati e ricercatori nel mondo che hanno avuto modo di esaminare tecnicamente il suo progetto non hanno trovato nulla da eccepire (almeno a quel che so io), per cui astrattamente e fino a prova contraria funziona. Eppure non si fa.
Ovviamente anch'io mi riservo di approfondire, perché non è certo una questione da "chiacchiere da bar".

P.S.: la sopravvivenza media per i tumori maligni nel loro complesso negli ultimi anni è aumentata (statisticamente) anche grazie al fatto che ora gli anni si contano dalla prima DIAGNOSI e non più dall'inizio del TRATTAMENTO, come in passato.
Inoltre, le diagnosi un minimo di miglioramento lo hanno avuto, per cui la data di "computo" per la sopravvivenza si è spostata un po' indietro, man mano che gli strumenti diagnostici migliorati consentivano una individuazione delle neoplasie sempre più precoce. Sono fattori che vanno valutati quando si va a considerare l'aumento della sopravvivenza negli ultimi anni.
Ovviamente non contesto che in alcuni tumori (al testicolo, ad esempio, o al rene) il trattamento "ufficiale" dia (almeno secondo le statistiche ufficiali) ottimi risultati di sopravvivenza a medio-lungo termine: è solo per essere precisi, e per sottolineare che con le statistiche si può giocare parecchio.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Cimonsini
Inviato: 9/1/2010 23:51  Aggiornato: 9/1/2010 23:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Questa è un'arrampicata sugli specchi bella e buona.


No, questo è un cambiare discorso da parte tua. Siamo passati da Simoncini alla chemio, alle statistiche a Crosetto. Ti ho detto che Crosetto lo conosco di sfuggita e approfondirò ma mi suona molto strano che un'industria che potrebbe vendere (perchè lo fanno, non è che non esistono strumenti diagnostici) a miliardi un macchinario lo rifiuti.
Delle altre cose che mi dici?
Se "il 2% di efficacia della chemio" è un numero attendibile lo è anche il 50 e passa per cento delle attuali cure per il cancro, quindi siamo a cavallo, la medicina oggi guarisce più della metà dei malati.
Che discutiamo a fare...


Da notare che lo stesso sito che cita quel 2% cita in un altro articolo il 50% della medicina come "statistica gonfiata".

E la stessa cosa fa Simoncini nel suo sito: la chemio funziona nel 2% dei casi e la medicina, quando dice di guarire nel 50% dei casi sta mentendo al prossimo...
Errori in buona fede, scommetto...


Citazione:
Ovviamente non contesto che in alcuni tumori (al testicolo, ad esempio, o al rene) il trattamento "ufficiale" dia (almeno secondo le statistiche ufficiali) ottimi risultati di sopravvivenza a medio-lungo termine


Aggiungici anche il tumore mammario, fino a pochi anni fa potevi scavarti la fossa il giorno dopo la diagnosi. Ma anche tutte le neoplasie del sangue.
Facci caso: i tumori meno curabili sono quelli che danno sintomi solo in uno stadio molto avanzato.

Quando cioè sono talmente disseminati che non li prendi più.

Ora: se non fai nulla quando hai un tumore muori (anche soffrendo). Se ti affidi alla medicina in qualche caso ce la fai, in altri riesci a goderti qualche anno di vita che non è proprio una tragedia, in tanti altri casi non ce la fai. Non è certo colpa della medicina ma della malattia: quella è e ce la prendiamo nel momento stesso in cui nasciamo.

Le cure alternative cosa ti dicono? Ti guariamo nel 90% dei casi ma tu ci devi credere perchè abbiamo i video, i libri ed i DVD.

Sta ad ognuno di noi affidarci a chi ci da più fiducia.

Io, se devo essere sincero, da uno come Simoncini non comprerei nemmeno una macchina da usare per una rapina...
E devo dire che (tranne Di Bella, ma quello era un signore) non ci sono altri alternativi che mi abbiano ispirato più di tanto fiducia...

Il cane è un mango
kinbote
Inviato: 10/1/2010 0:05  Aggiornato: 10/1/2010 0:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Scusate, ma sono veramente stufo di veder violentata la scienza statistica.

Allora facciamo un esempino facile facile.

Supponiamo di avere un insieme di tanti rettangoli, di diversa lunghezza (L) e diversa altezza (A). Come tutti sanno, l'area di un rettangolo, è L x A.

I rettangoli del nostro insieme avranno aree diverse. Ci si potrebbe chiedere, allora, se è maggiore il contributo, nella variazione dell'area, della lunghezza o della larghezza. Presto fatto: se la maggior parte dei rettangoli (sempre nel nostro insieme) ha una lunghezza più o meno simile, ma variano molto in altezza, allora il maggior contributo è dato dall'altezza. Viceversa, se l'altezza varia di poco, ma la lunghezza differisce, allora il maggior contributo è dato dalla lunghezza.

Ora, sostituiamo all'area il termine "sopravvivenza". Alla lunghezza "chemioterapia", e alla altezza "altre terapie". Quell'articolo dice soltanto che il contributo dato dalla sola chemioterapia alle percentuali di sopravvivenza è stimabile nel 2%. Ovvero, la lunghezza del rettangolo non incide, sulla variazione dell'area, quanto l'altezza, ovvero tutto il complesso delle altre terapie. Il che ci dice solo che le altre terapie incidono molto di più (è una buona notizia), ma non è in grado di dirci quanto fa bene o male la chemio da sola. Se ad esempio la chirurgia (che rimane il metodo migliore) non fosse efficace o se venissero considerati solo pazienti non trattati chirurgicamente, la percentuale relativa alla chemio salirebbe solo per questo motivo. Ovvero la presenza o meno della chirurgia è in grado di incidere grandemente sull'area del rettangolo, anche in presenza della chemio, cosa che non si può dire della chemio se confrontata con la chirurgia.

Riassumendo: l'articolo dice che la chirurgia e radioterapia sono meglio della chemio, non dice che la chemio non funziona. Fa molta più differenza fare o non fare un intervento chirurgico che fare o non fare la chemioterapia. Il che è ovvio, perché se non ti tolgono la massa col bisturi è certo che muori, se invece non ti fai la chemio potrebbe anche andarti bene (anche perché il tumore potrebbe essere stato trattato in tempo e non aver prodotto metastasi).

Redazione
Inviato: 10/1/2010 0:07  Aggiornato: 10/1/2010 0:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
CIMONSINI: Non preoccuparti, finchè continui a ragionare in termini civili qui nessuno ti banna.

Perchè però non prendi il caso del Sig. Giordano, ad esempio, e mi dici secondo te cosa c'è che non va? Lì hai non solo le diagnosi, ma anche la testimonianza del medico curante.

Perchè quel signore NON dovrebbe essere guarito col bicarbonato, secondo te?

Freeman
Inviato: 10/1/2010 0:09  Aggiornato: 10/1/2010 0:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
No, questo è un cambiare discorso da parte tua

Daje. Avevo già parlato di guardare il quadro nel suo complesso. Vabbè, lasciamo perdere.

Citazione:
Da notare che lo stesso sito che cita quel 2% cita in un altro articolo il 50% della medicina come "statistica gonfiata".

Un sito che non ho citato io, però.
Resta che coi numeri si può giocare (se ne è parlato prima).

Citazione:
Le cure alternative cosa ti dicono? Ti guariamo nel 90% dei casi ma tu ci devi credere perchè abbiamo i video, i libri ed i DVD.

Questo dove sta scritto? E' una forzatura bell'e buona.

Citazione:
E devo dire che (tranne Di Bella, ma quello era un signore) non ci sono altri alternativi che mi abbiano ispirato più di tanto fiducia...

Allora o Di Bella non è un "alternativo", o non rientra in "quelli del 90%" (per cui non esisterebbe un insieme omogeneo di "cure alternative", come invece affermi sopra).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Stefo
Inviato: 10/1/2010 0:12  Aggiornato: 10/1/2010 0:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Dice Cimonsini:
"Anche il bicarbonato, in uno studio recente (mi pare aprile 2009) ha mostrato un effetto sulla "vita" e le dimensioni delle metastasi in alcuni tumori ma nessun effetto sul tumore principale (sempre in cavie).

Io non capisco che obiezione è mai questa, sinceramente. Se ha mostrato un effetto sulla "vita" e le dimensioni delle metastasi in alcuni tumori, questa mi sembra già una straordinaria notizia, o no? (Vedi gli studi dell'Università dell'Arizona che vanno avanti da molto tempo e continuano tuttora). Si incrementino gli studi fino ad arrivare ad utilizzarlo per impedire lo sviluppo di metastasi e non per estirpare il tumore principale. E' potenzialmente cancerogeno per il tumore alla vescica? E allora non va usato in caso di tumore alla vescica. Bisogna amplificare certi successi parziali e insistere, non minimizzarli. La chemioterapia attuale distrugge le persone, e non parlo per sentito dire.

Freeman
Inviato: 10/1/2010 0:14  Aggiornato: 10/1/2010 0:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
perché se non ti tolgono la massa col bisturi è certo che muori

Devo dirlo a mia zia, che dovrebbe essere morta e invece a distanza di anni è ancora viva senza aver fatto la mastectomia.
Magari domani si suicida così da non incrinare le tue granitiche certezze.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Decalagon
Inviato: 10/1/2010 0:25  Aggiornato: 10/1/2010 0:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Su, un limite alla decenza per favore...ad arrampicarsi troppo sugli specchi si scivola.


Mentre lucidi questi specchi io rimango in attesa di prove scientifiche indiscutibili, in modo tale che tu possa farmi vedere che il bicarbonato non serve veramente a nulla.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Stefo
Inviato: 10/1/2010 0:27  Aggiornato: 10/1/2010 0:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Link indicato da Cimonsini:

Graviola demonstrated anticancer effects in vitro, but has not been studied in humans. Etc. etc.

Questo link di pubmed che hai postato, è davvero emblematico. Quindi, la scienza ufficiale afferma che la Graviola mostra effetti contro il cancro in vitro, ma che non sono ancora stati condotti studi approfonditi sugli esseri umani. Ognuno si faccia un'idea in merito.

SENTIERO
Inviato: 10/1/2010 0:35  Aggiornato: 10/1/2010 0:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Cimonsini

Non capisco come si fa a parlare di cura nell'oncologia! La cosa che funziona meglio e' la parte della chirurgia e chiamare cura un'amputazione o asportazione del problema ci vuole un bel coraggio!
Pensa se un podologo applicasse lo stesso metodo per un unghia incarnita.....!
Comunque, consideriamola una cura e quindi ti chiedo se hai notizia di sperimentazioni per la chirurgia con doppio cieco per evitare il famoso effetto placebo e se si che risultati si sono avuti.

Ciao, Roberto.

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
kinbote
Inviato: 10/1/2010 0:37  Aggiornato: 10/1/2010 0:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Devo dirlo a mia zia, che dovrebbe essere morta e invece a distanza di anni è ancora viva senza aver fatto la mastectomia. Magari domani si suicida così da non incrinare le tue granitiche certezze.


No, per carità, son felice per lei. Meno per tutte le altre, che evidentemente per te non hanno la stesa importanza di tua zia, ma per me sì.

Più che pensare a incrinare le mie granitiche certezze estrapolando frasi fuori contesto, magari potresti divertirti ad assimilare qualche nozione matematica.

Cimonsini
Inviato: 10/1/2010 2:18  Aggiornato: 10/1/2010 2:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
RedazioneCitazione:
Perchè però non prendi il caso del Sig. Giordano, ad esempio, e mi dici secondo te cosa c'è che non va? Perchè quel signore NON dovrebbe essere guarito col bicarbonato, secondo te?


Da quel video non si può dire che il signore NON sia guarito con il bicarbonato ma non si può dire nemmeno che sia guarito con il bicarbonato, semplicemente perchè non c'è nessun referto che mostri una qualsiasi azione del bicarbonato nella malattia. C'è il suo medico (e chi è, è un medico?) c'è il sig. Giordano (e chi è? Era ammalato?), c'è un video (e cos'è? Una prova?). Un video e QUEL video non significano nulla e se sei una persona con normale QI lo sai.

Ricordi le discussioni Riottose?

I fatti.

Non eri tu che partivi dai fatti? Beh, un video, purtroppo, in medicina NON è un fatto è un racconto aneddotico (si dice) cioè qualcuno racconta qualcosa.
E con i racconti in medicina non ci fai nulla.

Certo, forse tu questo non puoi saperlo per forma mentis, non sei uno scienziato ma Simoncini dovrebbe saperlo, esattamente come lo sapeva Di Bella (che infatti pubblicava in riviste scientifiche a prescindere dal valore delle pubblicazioni) e come lo sapeva qualche altro "alternativo serio".

Per farmi capire meglio da te uso un esempio che forse ti è più congeniale:

Se domani io realizzo un video dove il signor Bentley confessa di aver sparato a Kennedy da dietro una siepe e nel video ha vicino il suo avvocato (Mister Smith del foro di Dallas) che dice che in effetti quel giorno il suo assistito si trovava a Dallas ed era in effetti dietro la siepe tu crederesti a quel racconto o prima cercheresti riscontri (a Dallas? Dove? La siepe, quale? Ha sparato? Con che arma?) possibilmente perfetti a quella dichiarazione?
Non essere Riottoso, dai...


Freeman Citazione:
Questo dove sta scritto? E' una forzatura bell'e buona.


Praticamente tutte le cure alternative affermano di guarire i loro malati nella quasi totalità dei casi, se vuoi fai una ricerca e mi citi una cura che afferma di curarne una percentuale minore dell'80%...

Il cane è un mango
Cimonsini
Inviato: 10/1/2010 2:20  Aggiornato: 10/1/2010 2:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Stefo:Citazione:
questa mi sembra già una straordinaria notizia, o no?

No. Al massimo è interessante. Sono centinaia le molecole che mostrano un'attività antitumorale in vitro e in cavie decine di volte più potente del bicarbonato (per esempio sul tumore primitivo che quello si che è il vero problema, hai voglia di dimezzare le metastasi se la "bestia" resta lì) che poi nell'uomo non hanno nessuna attività.
Non puoi provare tutto su tutti, per fare delle sperimentazioni su esseri umani devi avere molto più di un risultato "interessante".
Ti sembra etico dare ad una persona una molecola che nei topolini sembra diminuire le metastasi (attenzione, non le elimina) facendo il solletico al tumore e ad un altro una molecola che qualcosa sul tumore primitivo fa? Tu ti sottoporresti ad una sperimentazione del genere?
Allora prima di arrivare all'uomo sono necessari tanti passi (tantissimi a dire il vero) e per questo nella ricerca ci vogliono soldi e tempo o domani il primo che passa in una camera di ospedale ti fa ingoiare la pillolina che sembra diminuire di 1/3 le metastasi dei topi.

Citazione:
Bisogna amplificare certi successi parziali e insistere, non minimizzarli.


Questo fa la ricerca e le sperimentazioni. Solo le soluzioni più promettenti vanno avanti. Vedi aloe e vitamina C (che potrebbero anche rivelarsi un flop, ma almeno ci proviamo).

Citazione:
La chemioterapia attuale distrugge le persone, e non parlo per sentito dire.


Sarà. Mio padre è qui accanto a me ed ha visto nascere due nipotini grazie alla chemioterapia che ha ridotto un tumore da 7 a 3 centimetri che poi è stato tolto. 17 anni fa. Ed a chi dice che la chemio uccide in genere fa un sorriso e nemmeno risponde. Ma lui è in buonafede.

Citazione:
Quindi, la scienza ufficiale afferma che la Graviola mostra effetti contro il cancro in vitro, ma che non sono ancora stati condotti studi approfonditi sugli esseri umani. Ognuno si faccia un'idea in merito.


Già, ognuno si faccia un'idea quando si dice che la scienza non sperimenta "cure naturali" o "alternative". Se pensi che da un laboratorio si passi all'uomo in due anni non hai ben capito come funziona il progresso. Intanto però spostiamo i paletti. La scienza studia continuamente nuove soluzioni, dalle più banali (hanno studiato la soluzione di acqua e cloruro di sodio eh?) alle più complicate (per esempio la terapia genetica, è lì il futuro).

Sentiero:Citazione:
La cosa che funziona meglio e' la parte della chirurgia e chiamare cura un'amputazione o asportazione del problema ci vuole un bel coraggio! Pensa se un podologo applicasse lo stesso metodo per un unghia incarnita.....!


Hai ragione. Puoi fare una cosa, come ti rifiuteresti di farti amputare un piede per un'unghia incarnita dal podologo, rifiutati di farti amputare un pezzo di intestino dal chirurgo per toglierti un cancro di 12 centimetri, lascialo lì, nessuno ti obbliga ad andare nè dal podologo nè dal chirurgo. Ottimo esempio...

Citazione:
ti chiedo se hai notizia di sperimentazioni per la chirurgia con doppio cieco per evitare il famoso effetto placebo e se si che risultati si sono avuti.


Non ho capito...vorresti fare un doppio cieco con la chirurgia? Ma sai cos'è un doppio cieco? Come faresti un doppio cieco in chirurgia?
Ma nemmeno un singolo cieco se è per questo...pover'uomo di paziente...

Il cane è un mango
cambiodire
Inviato: 10/1/2010 3:38  Aggiornato: 10/1/2010 3:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
La discussione sta qui. E’ molto lunga (durò diversi giorni) ma chi avrà la pazienza di leggerla fino in fondo potrà constatare come non sia possibile raggiungere una conclusione certa, in un senso come nell'altro.


veramente non è affatto così. Alla fine dei discorsi emerse CHIARAMENTE che la guarigione era avvenuta grazie ad un intervento chirurgico, DOPO il quale fù appurata l'ASSENZA di cellule cancerose e DOPO il quale venne iniziata la "cura" col bicarbonato. Pertanto la guarigione NON AVEVA nulla a che vedere col bicarbonato: la questione non è affatto dubbia, è limpida e cristallina nella sua chiarezza.

Citazione:
2 - Weewe non fu mandato via “appena svelato il trucco”. Rimase per tutta la discussione, e solo dopo alcuni giorni, avendo iniziato a diffamare me e Simoncini, fu cacciato (come spiego sotto).


fù mandato via, infatti, non appena annunciò che aveva le PROVE che i casi presentati da simoncini erano fasulli e che le avrebbe pubblicate di lì a poco. Sarebbe stato molto interessante vedere gli sviluppi, ma WeWee fù bannato immediatamente senza giustificazione. NON è affatto vero che "Quando infatti Weewe diffamò me e Simoncini, accusandoci di falsificare le testimonianze, gli chiesi di dimostrare quanto diceva, non lo cacciai affatto. Solo dopo che non fu in grado di dimostrarlo fu espulso.", il thread parla chiaro, WeWee fù cacciato senza nessuna esitazione prima ancora che potesse dire "a".

SENTIERO
Inviato: 10/1/2010 4:29  Aggiornato: 10/1/2010 4:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Cimonsini
Hai ragione. Puoi fare una cosa, come ti rifiuteresti di farti amputare un piede per un'unghia incarnita dal podologo, rifiutati di farti amputare un pezzo di intestino dal chirurgo per toglierti un cancro di 12 centimetri, lascialo lì, nessuno ti obbliga ad andare nè dal podologo nè dal chirurgo. Ottimo esempio...

Io lo potrei chiamare male minore, tu la chiami cura, ma un medico o scienziato onesto con se stesso sa bene che curare è un'altra cosa.



Non ho capito...vorresti fare un doppio cieco con la chirurgia? Ma sai cos'è un doppio cieco? Come faresti un doppio cieco in chirurgia? Ma nemmeno un singolo cieco se è per questo...pover'uomo di paziente...

Io non voglio fare nulla, ti chiedevo se avevi considerato l'ipotesi dell'effetto placebo in chirurgia oncologica.
Comunque mi hai fatto vincere la mia pigrizia e ho fatto un po di ricerche e .....ta taaaa, guarda che ti ho trovato sul sito del CICAP?

http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=102085

Praticamente in test a doppio cieco su interventi chirurgici, si ottengono migliori risultati nelle false operazioni che in quelle vere. Ora a parte questa fonte e Beppe Grillo che lo disse a mo' di battuta in un suo spettacolo tanti anni fa, io non ne so di piu'.
Quindi rilancio...QUALCUNO SA SE ESISTONO TEST IN DOPPIO CIECO SULLA CHIRURGIA ONCOLOGICA?

Poi magari se mi spiegate come funziona l'effetto placebo....

Grazie, Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
Redazione
Inviato: 10/1/2010 8:43  Aggiornato: 10/1/2010 9:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
CAMBIODIRE: "fù mandato via, infatti, non appena annunciò che aveva le PROVE che i casi presentati da simoncini erano fasulli e che le avrebbe pubblicate di lì a poco. "

Caro amico, PRIMA si presentano le prove, e POI si accusa casomai di mentire.

Non lo sapevi?

Questo infatti è il post con cui fu annunciata l'espulsione, nell'articolo "Medico cura medico":

REDAZIONE Inviato: 20/2/2009 1:10

L'utente wewe è stato espulso. Su questo sito non sono tollerate accuse di manipolazioni, di falsificazione, nè altre forme di diffamazione, a meno che siano accompagnate da una solida dimostrazione di quanto si sostiene.

Erano stati esposti ripetuti avvisi in questo senso, specialmente riguardo a Simoncini.

Redazione
Inviato: 10/1/2010 8:58  Aggiornato: 10/1/2010 9:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
CIMONSINI: Citazione:
"Da quel video non si può dire che il signore NON sia guarito con il bicarbonato ma non si può dire nemmeno che sia guarito con il bicarbonato, semplicemente perchè non c'è nessun referto che mostri una qualsiasi azione del bicarbonato nella malattia. C'è il suo medico (e chi è, è un medico?)
Lui dice di si.

Citazione:
... c'è il sig. Giordano (e chi è? Era ammalato?), ...
Lui dice di si. I referti anche.

Citazione:
... c'è un video (e cos'è? Una prova?). Un video e QUEL video non significano nulla e se sei una persona con normale QI lo sai."
Quel video significa che c'è un signore che racconta certe cose. Si chiama testimonianza. Poi ce ne sono altri che raccontano cose simili.

Di più non avrai mai, e se sei una persona con normale QI lo sai.

Purtroppo Simoncini non dispone di un laboratorio scientifico attrezzato e autorizzato per ricerce in double-blind, per cui temo che ti dovrai accontentare di quelle interviste, da parte sua.

Se poi un giorno qualcuno vorrà fare una ricerca scientifica seria sul bicarbonato potremmo anche saperne di più.

Resta il fatto che non ho capito come fai a sostenere che la sua cura NON funzioni. (Anche in quel caso infatti occorrerebbe uno studio double-blind, e questo, come ho appena detto, non è mai stato fatto).

Infine, è verissimo che la documentazione aneddottica non ha mai avuto valore scientifico, ma anche la statistica è una scienza: e i numeri da tempo dicono che i pazienti guariti siano troppi per essere tutti casi di "diagnosi sbagliate" o di "guarigioni spontanee".

A mio parere quindi una seria indagine scientifica sarebbe doverosa.

***

In ogni caso, vi avviso che state trattando argomenti già macinati e ruminati da tempo, riguardo al caso Simoncini. La conclusione a cui eravamo giunti era proprio questa:

A) nessuno è obbligato a dare valore alle testimonianze dei pazienti, se non vuole farlo.

B) Non si può pretendere da Simoncini una dimostrazione scientifica che non potrà mai dare, in quanto questa si può ottenere solo con uno studio double-blind, autorizzato e regolamentato secondo i criteri scientifici correnti.

Sic et simpliciter.

Freeman
Inviato: 10/1/2010 9:36  Aggiornato: 10/1/2010 12:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
No, per carità, son felice per lei. Meno per tutte le altre, che evidentemente per te non hanno la stesa importanza di tua zia, ma per me sì.

Oooh, il buon samaritano, "lui" ha a cuore tutta l'umanità, Invece, cattivo, cattivo, egoista di un gombloddisda, pensi solo ai tuoi parenti, non si fa!
Forse ti è sfuggito che mi interessava solo rintuzzare una delle tue tantissime affermazioni categoriche e lapidarie "se non rimuovi la massa muori di sicuro", mostrandoti che invece c'è anche chi non muore se decide di rischiare e tenersela.
Sarà un caso isolato? Sarà un'eccezione? Può darsi, ma intanto ESISTE.
Ergo la tua affermazione non è valida "erga omnes", per così dire.
Il bello delle affermazioni assolute e lapidarie è questo: che basta UN singolo caso a smontarle. Poi, vabbé, se ti fa comodo puoi sempre invocare "l'eccezione che conferma la regola"... sarei curioso di verificare però quante eccezioni esistono.

Citazione:
magari potresti divertirti ad assimilare qualche nozione matematica.

Ma gavte la nata!*, come direbbe uno scrittore di Alessandria.
Non so da dove tu abbia potuto dedurre la mia "mancanza di basi" in matematica, immagino sia solo un effetto della tua supponenza.
E allora, spocchia per spocchia, ti suggerisco di utilizzare una logica più "fuzzy" e meno "booleana" nelle argomentazioni: più sfumature, meno affermazioni categoriche, Mr Sotuttoio.
Sempre pronto a dare lectures a tutti in ogni materia, nel suo furore pseudo-scientista manco si è reso conto che il suo esempio di "Statistics for Dummies" non è incompatibile con quello che avevo scritto io. Succede quando si ha il tappo troppo stretto e la mente obnubilata dai preconcetti.

In generale, noto che la discussione è entrata nel solito loop infinito.
Peccato.

________________
* È torinese. Significa levati il tappo, ovvero, se preferisci, voglia ella levarsi il tappo. In presenza di persona altezzosa e impettita, la si suppone enfiata dalla propria immodestia, e parimenti si suppone che tale smodata autoconsiderazione tenga in vita il corpo dilatato solo in virtù di un tappo che, infilato nello sfintere, impedisca che tutta quella aerostatica dignità si dissolva, talché, invitando il soggetto a togliersi esso turacciolo, lo si condanna a perseguire il proprio irreversibile afflosciamento, non di rado accompagnato da sibilo acutissimo e riduzione del superstite involucro esterno a povera cosa, scarna immagine ed esangue fantasma della prisca maestà.”

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Stefo
Inviato: 10/1/2010 10:19  Aggiornato: 10/1/2010 10:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Cimonsini dice:

Sarà. Mio padre è qui accanto a me ed ha visto nascere due nipotini grazie alla chemioterapia che ha ridotto un tumore da 7 a 3 centimetri che poi è stato tolto. 17 anni fa. Ed a chi dice che la chemio uccide in genere fa un sorriso e nemmeno risponde. Ma lui è in buonafede.

Tuo padre è lì accanto a te, il mio no, e non vado oltre. Intervengo in questi thread proprio per capire se sarà possibile evitare ad altri certe cose.

Cimonsini dice:

Se pensi che da un laboratorio si passi all'uomo in due anni non hai ben capito come funziona il progresso. Intanto però spostiamo i paletti. La scienza studia continuamente nuove soluzioni, dalle più banali (hanno studiato la soluzione di acqua e cloruro di sodio eh?) alle più complicate (per esempio la terapia genetica, è lì il futuro).

Dei possibili effetti della Graviola si parla da molto più di due anni! Ho una zia a L. A. che me ne parlò quando venne in visita in Italia almeno 15 anni fa. Mi sembra che la scienza vada lentissima in alcuni casi e faccia passi da gigante in altri, a secondo della convenienza.

Floh
Inviato: 10/1/2010 13:39  Aggiornato: 10/1/2010 13:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
E' bellissimo, sono arrivato solo al cap.5 e mi ha sconvolto, guardatelo tutti!

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Dusty
Inviato: 10/1/2010 13:40  Aggiornato: 10/1/2010 13:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@Sentiero
Citazione:
Cortesemente mi puoi aiutare a capire come funziona l'effetto placebo?
In tante discussione ho fatto la stessa domanda, ma fino ad ora nessuno ha saputo rispondermi.

Ti segnalo questi post dal blog di Eileen, molto interessanti in proposito:
Effetto Placebo
Placebo e nocebo
Placebo e fiducia
Placebo e fiducia, note a margine
Efficacia dei placebo

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
fefochip
Inviato: 10/1/2010 15:24  Aggiornato: 10/1/2010 15:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
scusate una domanda
ma come si fa a prendere sul serio (ovvero provare a discutere seriamente partendo dal presupposto che l'altro pur non pensandola come te sia comunque in buonafede) qualcuno che si segna su luogocomune con un anagramma si simoncini e non fa altro che parlare di lui?

si ok i preconcetti non dovrebbero esistere ma in questo caso la malafede è cosi evidente da non spenderci due righe per commentare nulla

bo


edit
pure sto "cambiodire" sta al primo post e gia rompe il cazzo?

questo è dispendio di energie
un conto è argomentare le proprie idee un conto è doverle difendere continuamente da merdaioli di professione che si iscrivono alla cazzo tanto perche gli rode il chiccherone

ragazzi non è possibile continuare cosi mettiamo delle regole!
e basta!

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
SENTIERO
Inviato: 10/1/2010 15:36  Aggiornato: 10/1/2010 15:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Grazie Dusty, molto interessante come lo era la conferenza di Lipton e i dati del mio link del CICAP, ma il punto è: Sarà vero? Ci crediamo?
La mia opinione è che la medicina ufficiale si comporta come se non ci credesse, ma tira fuori l'effetto placebo solo quando gli fa comodo.
Ma vi rendete conto che cosa potrebbe uscire da un test a doppio cieco sulla chemio? E poi, quando un medico ti dice che hai 6 mesi di vita, ti sta creando un effetto NOCEBO o no? Se si ritiene vero tale effetto nocebo scientificamente, il comportamento di tale medico rasenta l'omicidio?

Concludo dicendo che se la scienza riconosce l'esistenza del PLACEBO e del suo contrario NOCEBO, la migliore cura per una persona è la cura che la persona stessa ritiene sia la piu' valida. Quindi qualunque ente o istituzione che proibisca cure efficaci o meno che siano commette un crimine. La libertà di cura deve essere TOTALE!


Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
fefochip
Inviato: 10/1/2010 15:40  Aggiornato: 10/1/2010 15:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Concludo dicendo che se la scienza riconosce l'esistenza del PLACEBO e del suo contrario NOCEBO, la migliore cura per una persona è la cura che la persona stessa ritiene sia la piu' valida. Quindi qualunque ente o istituzione che proibisca cure efficaci o meno che siano commette un crimine. La libertà di cura deve essere TOTALE!


in effetti il concetto non fa una piega e occorrerebbe rifletterci sopra

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pispax
Inviato: 10/1/2010 15:48  Aggiornato: 10/1/2010 15:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Freeman

Grazie per i complimenti.




Cimosini

Citazione:
A cosa ti riferisci? Alla storia trita e ritrita delle "molecole non brevettabili"?
Ma sempre le stesse cose?
Ma ti informi prima di parlare?
Boccalone!


Non puoi brevettare un prodotto creato dalla natura, puoi brevettarne l'uso.

Non puoi brevettare l'estratto di salice ma puoi brevettarne l'uso come antiinfiammatorio.
Non puoi brevettare l'ananas ma puoi brevettarne l'uso come antiedemigeno.
Non puoi brevettare il bicarbonato ma puoi brevettarne l'uso come antineoplastico.
Non puoi brevettare la corteccia di tasso ma puoi brevettarne l'uso come chemioterapico.
Non puoi brevettare l'aloe ma puoi brevettarne l'uso come lassativo.

...e così via. Si chiama BREVETTO D'USO ed esiste da decenni.

Ho molto apprezzato questa risposta alla mia domanda, giuro.

Ha il pregio di essere dotta, completa, informata. Fornisce molte informazioni utili cond ei link a supporto. Dice un sacco di cose.

E soprattutto ha il grande pregio di non rispondere per niente alla domanda che facevo io.
Eh.

(Almeno per qualcuno è un pregio. Per esempio l'amico P.A. ci ha abituati da tempo a questa tecnica. Complimenti per averla imparata così bene)



Visto che ti sei preso la briga di rispondere provo a dettagliartela meglio: chissà se nella prossima risposta non avrai più successo nel cogliere il succo del discorso.


Ci sono molte teorie che dicono che la vitamina C, se assunta regolarmente in dosi maggiori di quanto facciamo oggi, sia potenzialmente un grande scudo nei confronti di moltissime malattie. Molto di più di quanto oggi la scienza medica immagini.
C'è persino chi dice che un'assunzione regolare di vitamina C (*) prevenga il cancro e addirittura ne curi alcune forme.
In modo naturale e senza effetti collaterali.


La vitamina C ha due caratteristiche:

1) Non è brevettabile. Non è brevettabile neppure come modo d'uso: si parla semplicemente di integrazione dietetica.

2) è economica.


Se queste caratteristiche "miracolose" della Vitamina C si rivelassero vere credo che sarebbe indiscutibile il fatto che tutti noi vivremmo molto meglio con un accorgimento molto semplice.
PERO' se queste caratteristiche si rivelassero vere tutto questo avrebbe un'unica, devastante conseguenza:

1) il fatturato delle case farmaceutiche crollerebbe vertiginosamente. I profitti anche. E non solo per via della minor vendita di prodotti chemioterapici.

Approfondire le ricerche sulla vitamina C per il mondo economico legato alla farmaceutica sarebbe stupido, inutile e profondamente autolesionista: significherebbe spendere qualche decina di milioni di dollari... solo per gusto di perdere qualche miliardo di dollari di ricavi ogni anno.
Sciocco no?



Ora rifaccio la domanda:



CHI E' che dovrebbe indagare su questa cosa?

Attenzione: rispondere che su queste cose deve indagare "la scienza medica" è una roba inutile.
Dialetticamente bella ma che non serve a un tubo.

Perché il problema è proprio quello: la Scienza Medica ha deciso da tempo di appaltare la propria attività proprio a quelli che sono direttamente (ed economicamente) interessati.
La "fantomatica" Big Pharma ne gestisce direttamente la maggior parte, e ne controlla strettamente la (piccola) parte che non gestisce. Gli spazi di ricerca indipendenti sono davvero molto ristretti.



Corollario alla domanda:
Visto che lo scoprire (eventualmente) che esiste una roba che riduce il bisogno di cure farmacologiche (ma dalla quale non si può trarre un dollaro di guadagno che è uno) produrrebbe alle case farmaceutiche un danno enorme, che attendibilità REALE hanno le opinioni di tutta quella grandissima parte del mondo della ricerca che è controllato, sponsorizzato o direttamente pagato dalle case farmaceutiche stesse?


Grazie per l'attenzione.







(*) nota con quanta cura evito di parlare di bicarbonato.
Lo stesso discorso logicamente si potrebbe tranquillamente fare anche con il bicarbonato, ovvio: ma perché offrire pretesti per eventuali arringhe finali tipo
"VOI!!! Voi che credete nel BICARBONATO!!!! Assassini!!! Siete tutti uguali!!!!"

Arringa non scontata, certo. Però ho visto che padroneggi abbastanza bene le tecniche debuncheriche, quindi meglio provare a cautelarsi un minimo.

E' chiaro che il bicarbonato di per sé non è argomento di contendere in questo ragionamento, si?

Freeman
Inviato: 10/1/2010 15:59  Aggiornato: 10/1/2010 15:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Pispax, Boccalone!

Citazione:
E' chiaro che il bicarbonato di per sé non è argomento di contendere in questo ragionamento, si?

Non credo, altrimenti non sarei stato accusato per ben due volte di "cambiare argomento" solo perché tentavo di fare un discorso più generale di interessi sospetti (o, meglio, di conflitto di interessi). Vedi Crosetto.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
kinbote
Inviato: 10/1/2010 16:55  Aggiornato: 10/1/2010 16:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Sempre pronto a dare lectures a tutti in ogni materia, nel suo furore pseudo-scientista manco si è reso conto che il suo esempio di "Statistics for Dummies" non è incompatibile con quello che avevo scritto io. Succede quando si ha il tappo troppo stretto e la mente obnubilata dai preconcetti.


Tu hai scritto:

Citazione:
Ossia, che ogni 100 pazienti a cui sia stato diagnosticato uno dei 22 tumori maligni presi in esame dalla ricerca di cui sopra, in media solo 2 sono guariti GRAZIE (nonostante?) al contributo della chemioterapia. Nella migliore delle ipotesi, una "cura" inutile (almeno nei 22 tipi di tumore presi in considerazione).


quando avresti dovuto scrivere: ogni 100 pazienti, solo due guariscono grazie al contributo della SOLA chemioterapia, perché la guarigione degli altri 58 su 100 è attribuibile alle altre terapie. Il che non può farci concludere che la chemioterapia è inutile. La chemio è una terapia adiuvante, di supporto alla chirurgia e alla radioterapia: diminuisce il rischio di metastasi e di ricaduta.

Domanda, perché nel sito di Simoncini - curenaturalicancro.org - è ancora scritto:

Citazione:
solo il 2% dei pazienti sottoposti alla chemio risulta essere ancora vivo dopo 5 anni dall’inizio del trattamento “terapeutico”.


???

c'è da fidarsi di un medico che non sa leggere o fa finta di non saper leggere una statistica? che verrebbe bocciato al primo esame universitario per manifesta incompetenza?

Freeman
Inviato: 10/1/2010 17:26  Aggiornato: 10/1/2010 17:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Tu hai scritto "che ogni 100 pazienti a cui sia stato diagnosticato uno dei 22 tumori maligni presi in esame dalla ricerca di cui sopra, in media solo 2 sono guariti GRAZIE (nonostante?) al contributo della chemioterapia" quando avresti dovuto scrivere: ogni 100 pazienti, solo due guariscono grazie al contributo della SOLA chemioterapia, perché la guarigione degli altri 58 su 100 è attribuibile alle altre terapie.

Bene, quell'indagine nasceva per stimare quale fosse il contributo della chemioterapia alla guarigione, onde valutare l'opportunità di continuare ad investire sulla chemio.
Ne è venuto fuori che il contributo della (sola?) chemio alla guarigione dei pazienti è del 2,3% in Australia e del 2,1% in USA. Quel che viene fuori è che, IN MEDIA (ovviamente con le dovute differenze tra tumore e tumore), il contributo della chemio alla guarigione è trascurabile. Poi, se vogliamo, sottilizziamo pure.

Comunque questo in che modo c'entra con le mie supposte carenze in matematica che hai ventilato?

Citazione:
Domanda, perché nel sito di Simoncini - curenaturalicancro.org - è ancora scritto:"solo il 2% dei pazienti sottoposti alla chemio risulta essere ancora vivo dopo 5 anni dall’inizio del trattamento “terapeutico”."?

Dovresti chiederlo a Simoncini, io e la mia conoscenza della matematica in che modo c'entriamo? O vuoi attribuirmi cose che hanno detto/scritto altri? Se altri preferiscono usare le statistiche in maniera distorta, io che c'entro?
Tra l'altro in quella frase c'è un altra inesattezza: la stima della sopravvivenza non viene fatta a partire "dall'inizio del trattamento terapeutico", ma dalla prima diagnosi (il che in qualche modo probabilmente contribuisce ad aumentare il numero di pazienti ancora in vita al 5° anno, rispetto al passato, in quanto le diagnosi oggi sono più certe e più precoci rispetto a, dico per dire, 20 o 30 anni fa).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
kinbote
Inviato: 10/1/2010 18:08  Aggiornato: 10/1/2010 18:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Ne è venuto fuori che il contributo della (sola?) chemio alla guarigione dei pazienti è del 2,3% in Australia e del 2,1% in USA. Quel che viene fuori è che, IN MEDIA (ovviamente con le dovute differenze tra tumore e tumore), il contributo della chemio alla guarigione è trascurabile. Poi, se vogliamo, sottilizziamo pure.


Non è una sottigliezza, lo studio ci dice che è trascurabile solo in relazione alle altre terapie, ma non in assoluto. Le prestazioni di una macchina di Formula 1 sono dovute in parte trascurabilissima al suo profilo aerodinamico, se lo confrontiamo con presenza o meno della benzina nel motore. Questo perché senza benzina la macchina non parte nemmeno. Che poi lo studio sia effettivamente critico nei confronti della chemioterapia è vero, ma evidentemente non abbastanza visto che qualcuno sente il bisogno di falsificare quei dati.

Citazione:
Dovresti chiederlo a Simoncini, io e la mia conoscenza della matematica in che modo c'entriamo? O vuoi attribuirmi cose che hanno detto/scritto altri? Se altri preferiscono usare le statistiche in maniera distorta, io che c'entro?


Tu non vuoi chiedergli niente? Ti offende di più essere stato tacciato di incompetente in matematica? Va bene...

Cimonsini
Inviato: 10/1/2010 18:21  Aggiornato: 10/1/2010 18:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Quel video significa che c'è un signore che racconta certe cose. Si chiama testimonianza. Poi ce ne sono altri che raccontano cose simili.


Quindi sono stati realizzati video dove degli sconosciuti raccontano delle cose.
Non c'è nessun video che testimonia una guarigione dal cancro. So che forse la differenza non viene colta ma c'è ed è piuttosto profonda (e davvero non posso credere che tu non la capisca).

Citazione:
Se poi un giorno qualcuno vorrà fare una ricerca scientifica seria sul bicarbonato potremmo anche saperne di più.


L'hanno fatta e la fanno ed hanno concluso che il bicarbonato non cura il cancro. Senza considerare le basi teoriche di Simoncini che sono tutto un programma. Il mio gommista sembra aver letto più libri di biologia di lui.

Citazione:
Resta il fatto che non ho capito come fai a sostenere che la sua cura NON funzioni.


Nella maniera più banale: non ho mai visto un caso convincente presentato da te o da Simoncini. Quei video sembrano pubblicità dei detersivi.
Ma come dici tu di più non avrò mai e quindi picche (non per me, mai pensato di curarmi con il bicarbonato).

Citazione:
anche la statistica è una scienza: e i numeri da tempo dicono che i pazienti guariti siano troppi per essere tutti casi di "diagnosi sbagliate" o di "guarigioni spontanee".


Se per te i 22 casi (non validati) ventidue presenti nel sito di Simoncini hanno un valore statistico siamo a cavallo. Non oso pensare a quante persone Simoncini abbia prescritto bicarbonato "guarendone" (con tutti i dovuti distinguo) solo 22...
Se come dice lui ha 25 anni di carriera la "statistica" è davvero a livelli di pubblicità progresso. Altro che chemio...


Citazione:
un conto è argomentare le proprie idee un conto è doverle difendere continuamente da merdaioli di professione che si iscrivono alla cazzo tanto perche gli rode il chiccherone


fefochip, il tuo nick è ridicolo. Ti immagino magro con i brufoli, gli occhiali doppi e l'aria da imbecille.
Ma è il tuo nick, sicuramente non sarai così.

Citazione:
Mi sembra che la scienza vada lentissima in alcuni casi e faccia passi da gigante in altri, a secondo della convenienza.


No, a secondo del tipo di studio e della volontà del singolo. Ci sono ricerche che richiedono meno impegno, altre che ne richiedono tantissimo (quasi infinito). Ci sono ricerche però che richiedono denaro (anche una cavia costa soldi) e quel denaro (non parliamo dell'Italia poi) non scorre certo a fiumi.

Citazione:
Ha il pregio di essere dotta, completa, informata. Fornisce molte informazioni utili cond ei link a supporto. Dice un sacco di cose.


Grazie. Ogni tanto fa piacere istruire il prossimo colmandogli alcune lacune.

Citazione:
C'è persino chi dice che un'assunzione regolare di vitamina C (*) prevenga il cancro e addirittura ne curi alcune forme. In modo naturale e senza effetti collaterali.


Infatti. Si sta sperimentando l'uso della vitamina C come chemioterapico. In Texas in particolare, un'università ha il trial in pieno svolgimento con buoni risultati. La vitamina C per via orale invece, già sperimentata in passato per molto tempo, non ha dato i risultati sperati ed è abbandonata come antineoplastico.

Citazione:
La vitamina C ha due caratteristiche: 1) Non è brevettabile. Non è brevettabile neppure come modo d'uso: si parla semplicemente di integrazione dietetica. 2) è economica.


Aridaje con "non è brevettabile"...
Sai che il TAXOLO uno dei cattivi chemioterapici, molto utilizzato e molto costoso è prodotto a partire dalla CORTECCIA DEL TASSO (il tasso è un albero)?
Nonostante tu abbia letto il mio precedente intervento sui brevetti, desumo non abbia capito un cazzabibbo.
Quindi evito di ripetermi ho scritto tutto prima. Qui c'è un po' di gente che non ha le basi e pretende di costruire le altezze.

Citazione:
La "fantomatica" Big Pharma ne gestisce direttamente la maggior parte, e ne controlla strettamente la (piccola) parte che non gestisce. Gli spazi di ricerca indipendenti sono davvero molto ristretti.


E quindi se sei a conoscenza del complotto di Big Pharma che chiedi a fare. Discuteremmo inutilmente. Sei fortunato però a conoscere i piani segreti delle multinazionali farmaceutiche.
Salutami quel tuo amicone di agente segreto ed attento che qualche manager violento potrebbe ucciderti perchè hai rivelato tutto.

Altro che vitamina C qui ci vorrebbe fosforo a badilate...

Ho risposto a quello che chiedevi ed ho detto quello che volevo dire, non mi va di ripetermi anche perchè noto che c'è gente con un astio (totalmente personale ma fortunatamente isolato) nei confronti della medicina e che non ha nessun interesse oltre a quello di demolirne le figure che la rappresentano per una sorta di vendetta sulle sorti che la vita gli ha riservato. Si cerca un colpevole per una malattia che colpisce l'uomo da quando esiste ed il colpevole è la medicina mentre si ergono ad eroi dei venditori di pentole da quattro soldi.

Da quello che leggo non c'è voglia di capire. Qui ognuno ha una convinzione e la mantiene anche contro le evidenze. C'è quello che SA che la graviola cura il cancro e l'altro che SA che Big Pharma controlla le ricerche.
Però quando vi vengono sbattute in faccia le vostre contraddizioni e disinformazioni scappate come conigli impauriti e cambiate discorso.

Tenetevi stretti queste menate e proseguite a vivere, mi raccomando, che io farò lo stesso.

Mi dispiace per le vostre esperienze. La mia esperienza con la medicina è sempre stata abbondantemente positiva. Ha aiutato me e la mia famiglia tante volte e non finirò mai di ringraziare i medici e quello che fanno per la loro esistenza.

Se dovessi ammalarmi di cancro non mi rivolgerei mai ai protagonisti di un video pubblicitario ma a persone che hanno studiato per decenni e salvano la vita ogni giorno a milioni di persone.
D'altro canto i ciarlatani e gli imbonitori restano e resteranno sempre nel loro limbo di imbroglioni e questo non mi dispiace di certo.

Saluti carissimi.

Il cane è un mango
kafka55
Inviato: 10/1/2010 18:30  Aggiornato: 10/1/2010 18:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
salve a tutti,avrei voluto non svelare alcuni dati recenti che mi riguardano da vicino e che riguardano il mio percorso di cura di un carcinoma al colon con metastasi epatiche e polmonari. chi ha sentito l'intervista su questo sito medico cura medico conosce i fatti e la conclusione del mio percorso terapeutico risolto nel febbraio del 2009. sono ancora vivo e sto bene. in quel periodo qualcuno postava compreso wewe che stavo bene forse perche ero stato operato forse perche avevo sostenuto due sedute, e non cicli, di chemio, e che forse la terapia simoncini non c'entrava per nulla. a seguito di quella guarigione interrompevo la terapia pensando che la scomparsa delle metastasi polmonari fosse equivalente alla guarigione e alla eradicazione della malattia. purtroppo non e stato cosi e dopo sette mesi ai controlli si e verificata una recidiva epatica con la presenza di due metastasi di 18 mm e 23 mm. cosa pensate che io abbia fatto. questa volta nessuna chemio e nessuna terapia ufficiale. bicarbonato a dosi tali e per vie che potessero raggiungere il parenchima epatico e flebo a cicli di sei giorni, ma questa volta senza nessuna leggerezza e senza sgarrare un giorno. trattamento omeopatico adiuvante. dopo 36 giorni dalla tac e da un primo controllo ecografico ripeto l'eco la lesione di 18,3 mm e passata a 10,1 mm con segni di colliquazione necrotica al centro e la metastasi da 23,3 mm e passata a 20,1 mm. in atto sto bene alla faccia di tutte le chemio del cazzo e continuo a mangiare bicarbonato. riguardo le vostre teorie su l'alcalosi sono delle emerite cazzate, perche io non manifesto ne ho mai manifestato segni. per inciso ai rompiglioni e incredulu a storia finita riservero la mia nuova i ntervista questa volta esibiro tutta la documentazione compresa di tac e quanto altro. statemi bene increduli

Teba
Inviato: 10/1/2010 18:31  Aggiornato: 10/1/2010 18:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
La mia esperienza con la medicina è sempre stata abbondantemente positiva. Ha aiutato me e la mia famiglia tante volte e non finirò mai di ringraziare i medici e quello che fanno per la loro esistenza.


Lo stesso vale per me.
Ma chiudersi a riccio nei confronti di una cosa che può migliorare la nostra vita, pur facendo mettere in dubbio le nostre pratiche mediche attuali e, è un atteggiamento controproducente all'evoluzione stessa dell'uomo.

Quando sei nella merda fino al collo spesso hai paura ad uscirne fuori perchè, in fin dei conti, ti teneva al caldo.

kafka55
Inviato: 10/1/2010 18:37  Aggiornato: 10/1/2010 18:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
cimoncini la mia intervista non e un video pubblicitario ne quello che racconto pubblicizza alcunche visto che il bicarbonato lo acquisti al supermercato al costo di euro 2,50 kilo e del migliore. ah viisto le tue posizioni non ti auguro mai ed assolutamente di ammalarti di cancro come tu posti, sarebbe una esperienza terribile e devastante e purroppo ad esisto i nfausto e tu lo sai

Sertes
Inviato: 10/1/2010 18:46  Aggiornato: 10/1/2010 18:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
kinbote ha scritto:
Non è una sottigliezza, lo studio ci dice che è trascurabile solo in relazione alle altre terapie, ma non in assoluto. Le prestazioni di una macchina di Formula 1 sono dovute in parte trascurabilissima al suo profilo aerodinamico, se lo confrontiamo con presenza o meno della benzina nel motore. Questo perché senza benzina la macchina non parte nemmeno. Che poi lo studio sia effettivamente critico nei confronti della chemioterapia è vero, ma evidentemente non abbastanza visto che qualcuno sente il bisogno di falsificare quei dati.


Ah, un ragionamento davvero limpido, complimentoni. Ma chi cazzo si sottoporrebbe al salasso della chemio sapendo che sposta le percentuali di sopravvivenza a 5 anni solo del 2% ?

Io no di certo: mi accontenterei di Radioterapia e Chirurgia.

Forse ti risulta che gli effetti collaterali di un intervento chiurgico, o anche di una radioterapia, siano anche solo comparabili con i danni che fa la chemio? PER UN FOTTUTO DUE PERCENTO?

Allora chi cazzo ci guadagna da questo DUE PERCENTO? Il paziente?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Cimonsini
Inviato: 10/1/2010 19:11  Aggiornato: 10/1/2010 19:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Ma chiudersi a riccio nei confronti di una cosa che può migliorare la nostra vita, pur facendo mettere in dubbio le nostre pratiche mediche attuali e, è un atteggiamento controproducente all'evoluzione stessa dell'uomo.


Veramente io assisto (qui) al chiudersi a riccio nei confronti della medicina ed aprirsi a sfintere nei confronti del nulla.
Cioè qui si sta paragonando una medicina basata su evidenze ed anni di conquiste a due video dove degli sconosciuti dicono di essere guariti dal cancro.

Nonostante la spiegazione che il 2% è una boiata ci si arrampica lo stesso sugli specchi pur di non ammetterlo. Nonostante da certi tumori si guarisca nell'80% dei casi si fanno i giochi di parole pur di non ammetterlo.
Però se uno qualsiasi dice di guarire dal cancro e porta come documentazione dei video su You Tube tanto di cappello! Apriamo la mente ed il cervello...

Ma dico io ma davvero l'uomo non ha più la capacità di discernere tra la ragione e la superstizione?

Citazione:
Quando sei nella merda fino al collo spesso hai paura ad uscirne fuori perchè, in fin dei conti, ti teneva al caldo.


Quando sei nella merda fino al collo devi solo sperare che la medicina possa salvarti, non c'è altro. Allora invece di andare a leggere i siti dementi che sparano cazzate sulla chemio andiamo ad informarci su cos'è davvero questa chemio, su cosa guarisce su come si usa e lasciamo perdere le cazzate come il bicarbonato.
Bisogna essere più che disperati (o più che ignoranti) per credere a certe cose. Bisogna affidarsi a chi cura la gente e non a chi fa gli esperimenti.

Meglio smetterla o mi autobanno...

Il cane è un mango
Decalagon
Inviato: 10/1/2010 19:15  Aggiornato: 10/1/2010 20:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Però se uno qualsiasi dice di guarire dal cancro e porta come documentazione dei video su You Tube tanto di cappello! Apriamo la mente ed il cervello...


Giusto! Meglio farlo su Wikipedia. Quella è più attendibile, no?
Comunque kafka55 non mi pare sia uno sconosciuto, se vuoi puoi scrivergli privatamente e fargli tutte le domande che vuoi. Ma non mi sembri molto interessato alla sua esperienza visto che lo hai bellamente ignorato. O mi sbaglio?

Ma hai ragione, meglio affidarsi alla chemio: quale modo migliore di sconfiggere un tumore con una macchina che si comporta proprio come fa un tumore? Adesso magari si arriverà a negare perfino la tossicità delle cure chemioterapiche. O forse siamo già arrivati a quel punto... bah.

P.S. Nel frattempo nessuno mi ha ancora messo sotto il naso delle prove indiscutibili sull'inutilità di questo bicarbonato per la cura del cancro. Vabbeh, pazienza.
Ci fidiamo sulla parola

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
kafka55
Inviato: 10/1/2010 19:33  Aggiornato: 10/1/2010 19:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
cimoncini leggi i miei post e rispondi a quello che ho scritto e se riesci a dare delle spiegazini secondo i tuoi metodi fallo. non sono uno sprovveduto ne un ignorante, forse lo sarai tu nel senso che ignori, ma un medico con trenta anni di professione alle spalle. forse che quello che io dichiaro ti mette in difficolta. quello che io conosco sulle terapie ufficiali certamente non mi mette in difficolta.ma di quali cazzo di evidenze parli, sei mai entrato in un reparto di oncologia, per favore fallo e se non sei medico ,chiedi il permesso per farti entrare e e poi ne riparliamo. se non hai il coraggio controbattere quello che sostengo e che posso provarti come e quando vuoi in via privata autobannati. dimenticavo leggiti bene il post di cui sopra sulla mia recidiva e ripresa di guarigione. ah dimenticavo ti consiglio l'ultima edizione del goldman and ghillman trattato principe sulla farmacologia capitolo chemio terapia cosi ti fai una cultura. se non trovi questo testo recente, un testo di trenta anni fa va pure bene, tanto non e cambiato niente

Freeman
Inviato: 10/1/2010 20:47  Aggiornato: 11/1/2010 7:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Comunque kafka55 non mi pare sia uno sconosciuto [...] Ma non mi sembri molto interessato alla sua esperienza visto che lo hai bellamente ignorato. O mi sbaglio?

A giudicare dai suoi ultimi due post, non è l'unica cosa che ha ignorato o distorto.

Mi dispiace solo di aver perso gli ultimi due giorni a discutere con uno che ovviamente di discutere non ne ha la minima voglia (tanto è vero che ha distorto sistematicamente praticamente tutto quello di cui abbiamo parlato, ritornando bellamente al punto di partenza, come se tutto quell'inchiostro virtuale versato non fosse mai esistito... eppure qualcuno aveva avvisato...).

Le risposte che ha dato a Pispax poi sbracano nel demenziale: "agenti segreti? piani segreti delle multinazionali??" ma se è tutto alla luce del sole, vatti a leggere le centinaia di peer-review delle ricerche che girano, e vedrai che la stragrande maggioranza dei relatori ammette di avere legami con una qualche casa farmaceutica... persino nelle riviste mediche e scientifiche negli ultimi anni è emerso sempre più spesso il problema etico della "indipendenza" della ricerca, che al giorno d'oggi è una chimera...

Citazione:
Altro che vitamina C qui ci vorrebbe fosforo a badilate...

Più che altro ci vorrebbero le badilate.

______________

Tanto per mettere un po' di carne al fuoco (per chiarire, mi rivolgo nello specifico a Pispax):

1. Intervista a Nicola Magrini (2005)
Come fanno i medici a decidere quali farmaci usare per i pazienti? Gli informatori scientifici delle varie industrie presentano loro le ultime novità nei vari settori. Ma, volendo attingere alle fonti considerate più imparziali e attendibili, hanno a disposizione le riviste mediche, dove vengono pubblicati i risultati della ricerca. Sono veramente imparziali e attendibili? Non sempre, o non più. Per una serie di motivi.
«Innanzitutto c'è un difetto di fondo che influenza tutto il sistema: la politica del publish or perish, pubblica o muori. Per fare carriera i ricercatori devono pubblicare a più non posso lavori scientifici. Siccome le riviste tendono ad accettare le buone notizie, che dimostrano che un farmaco funziona, piuttosto che le cattive notizie, si finisce per cercare di abbellire un po' i risultati» sostiene Nicola Magrini, direttore del Ceveas, il Centro per la valutazione della qualità dell'assistenza sanitaria e membro del comitato editoriale del British Medical Journal. [...] A parte le frodi scientifiche vere e proprie, più frequenti di quanto non si pensi, alcuni sondaggi recenti hanno mostrato che nel 50 per cento circa degli studi ci sono dati rimaneggiati o falsificati. «Da una parte c'è la tendenza, inevitabile, a cercare conferma dell'ipotesi che si sta testando, cioè che un farmaco faccia bene; dall'altra si cambiano un po' le carte in tavola per presentare i dati in una luce il più possibile favorevole» spiega Magrini. E uno dei modi più comuni di falsificare i dati è presentare solo quelli positivi tacendo gli altri.
Per contrastare la tendenza e far contare più la qualità che la quantità, le grandi università americane ora chiedono agli scienziati di indicare nel curriculum solo le cinque migliori pubblicazioni.
C'è di più. Le industrie, che sponsorizzano molti degli studi clinici, non sono oggi obbligate a rendere pubblici i risultati e neppure a dire se uno studio è stato svolto. Ovviamente non hanno interesse a far sapere che qualcosa non funziona. Si stima che su cento protocolli di farmaci approvati per la sperimentazione, almeno due terzi non vengano mai pubblicati. Non si sa mai cioè com'è andata a finire. In conclusione, le decisioni sui reali benefici e rischi delle terapie vengono in pratica prese sulla base di dati molto limitati." fonte: Panorama (2005)

2. Il "Rapporto Nazionale sulla Sperimentazione Clinica dei medicinali in Italia", redatto annualmente dall'AIFA, è impietoso circa lo stato della ricerca in Italia: esaminando i rapporti dal 2000 in poi, emerge che in media 3/4 delle sperimentazioni cliniche sono effettuate dalle stesse case farmaceutiche produttrici. negli ultimi anni la situazione sembra essere lievemente migliorata, ma certo non è una bella garanzia di imparzialità e indipendenza (soprattutto considerando che anche la ricerca "no-profit", in gran parte portata avanti da strutture pubbliche, è tutt'altro che indipendente: anche là molti ricercatori hanno legami diretti o indiretti con le aziende farmaceutiche... io sono stato testimone di uno di questi "legami" esplicitato dall'oncologo che seguiva mio padre, ma non è questa la sede per parlarne, visto che ne ho già parlato in precedenza diverse volte). Notare che nei Rapporti AIFA i termini "no-profit" ed "indipendente" vengono usati come sinonimi: trucco facile facile da scoprire.
Postilla: i 5 "big" di Big Pharma (Novartis, Pfizer, Sanofi-Aventis, Roche, Glaxo), da sole finanziano oltre il 30% dell'intera ricerca "profit" (ossia finanziata da privati). 1/3 della sperimentazione "privata" (profit) in Italia è in mano a loro.

3. La stragrande maggioranza degli introiti delle riviste scientifiche derivano dalle inserzioni pubblicitarie: quale inserzionista vi darebbe dei soldi se pubblicate una ricerca in cui parlate male del farmaco che vuole promuovere? Il problema è ben noto, e negli ultimi anni è emerso a sprazzi sulle riviste stesse, assieme a numerosi articoli sui conflitti di interesse tra medici-ricercatori e case farmaceutiche (New England Journal of Medicine, Journal of American Medical Association, British Medical Journal).

4. Lexchin et al., in un articolo del BMJ del 2003, trovarono che:

"[...] Studies sponsored by pharmaceutical companies were more likely to have outcomes favouring the sponsor than were studies with other sponsors (odds ratio 4.05; 95% confidence interval 2.98 to 5.51; 18 comparisons). None of the 13 studies that analysed methods reported that studies funded by industry was of poorer quality.
Conclusion: Systematic bias favours products which are made by the company funding the research. Explanations include the selection of an inappropriate comparator to the product being investigated and publication bias.

traduco al volo: gli studi sponsorizzati dalle case farmaceutiche hanno una probabilità 4 volte maggiore di ottenere risultati "positivi" rispetto a quelli finanziati da altri.
Conclusione: un "bias" sistematico finisce per favorire i prodotti delle stesse case che finanziano gli studi.
(ma và? chi lo avrebbe mai detto...).

5. Quanto sopra è particolarmente inquietante alla luce del fatto che, come ci dice Richard Smith, il CEO di UnitedHealthEurope, "[...] il 65-75% delle sperimentazioni pubblicate dalle principali riviste scientifiche mondiali sono finanziati direttamente dalle case farmaceutiche". Fantastico.

E questi sono solo pochi link trovati nel mio archivio in 10 minuti: si potrebbe continuare per mesi.

Altro che "agenti segreti" del piffero: la situazione è ben nota ed alla luce del sole, solo che non si riesce a porvi rimedio, perché sono loro che hanno i cordoni della borsa.
Poi sono gli altri, che devono studiare...

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Decalagon
Inviato: 10/1/2010 21:37  Aggiornato: 10/1/2010 21:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
A giudicare dai suoi ultimi due post, non è l'unica cosa che ha ignorato o distorto.


Chiaro, non mi volevo di certo mettere lì a stendere tutto l'elenco dopo tutto quello che abbiamo detto sulla chemioterapia (e io ho una madre che lavora da più di 30 anni come infermiera al Santa Chiara di Trento, quindi non sono proprio il primo stronzo che capita) parla come se nessuno avesse detto nulla.
Vabbeh Freeman, che ci vuoi fare, a questo punto certi personaggi si devono ignorare.

"Ma si è attenuto ai fatti?"

"Si."

"Ma si è attenuto ai fatti?"

"Si!"

I soliti discorsi.
I soliti personaggi.
Il solito trucchetto.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
SENTIERO
Inviato: 10/1/2010 22:04  Aggiornato: 10/1/2010 22:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Cimonsini

Aspetto una tua risposta ai miei post precedenti. Ora che abbiamo scoperto, grazie al cicap ( ) che esistono test doppio cieco in chirurgia e che in tutti i casi la finta operazione ha dato migliori risultati dell'operazione vera, tu non mi rispondi?


Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
edo
Inviato: 10/1/2010 22:21  Aggiornato: 10/1/2010 22:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
cimonsini: Citazione:
Nonostante da certi tumori si guarisca nell'80% dei casi si fanno i giochi di parole pur di non ammetterlo.


Scusa, ma per te "guarisca" significa che non devono più fare nessuna cura farmacologica?

fefochip
Inviato: 10/1/2010 23:47  Aggiornato: 10/1/2010 23:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
ragazzi
cosa vi serve ancora per capire che uno che si segna con un anagramma di simoncini (cimonsini) e non parla di altro ignorando completamente post come quello di kafka55 è solo uno che procede per malafede?

smettete di perderci tempo datemi retta è solo PERDITA DI TEMPO E ENERGIE CON PERSONE IGNOTE CHE SI SA HANNO GIA UNA OPINIONE PRECONCETTA.

vogliono fare la chemio ?si accomodassero ...a un certo punto loro come noi sono responsabili della loro vita e quindi le decisione ultime sono personali .
speriamo solo che chi sostiene a spada tratta la chemio non ci impedisca di fare il bicarbonato perche "è per il nostro bene" .

passo e chiudo

ciao a tutti
fefochip

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
kinbote
Inviato: 11/1/2010 0:20  Aggiornato: 11/1/2010 0:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Vorrei anche far notare, a quel rincoglionito di Mazzucco, che Weewee continua a firmarsi così anche adesso. "Medbunker" è il nome del blog. Tu sei Massimo Mazzucco, o "Redazione", non sei il signor Luogocomune. Capisci?

Santo cielo, e questo vorrebbe scoprire i complotti...

Pispax
Inviato: 11/1/2010 0:36  Aggiornato: 11/1/2010 0:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Cimosini


Citazione:
Grazie. Ogni tanto fa piacere istruire il prossimo colmandogli alcune lacune.

Prego, ci mancherebbe.
Ti sono grato.

Però avrei preferito che tu riempissi le lacune che dicevo io, non quelle che dici tu.
Su quel versante già sto straboccando: non c'è più niente da riempire.






Citazione:
Infatti. Si sta sperimentando l'uso della vitamina C come chemioterapico. In Texas in particolare, un'università ha il trial in pieno svolgimento con buoni risultati. La vitamina C per via orale invece, già sperimentata in passato per molto tempo, non ha dato i risultati sperati ed è abbandonata come antineoplastico.

Ti vedo informato.
Fai l'informatore farmaceutico?

(poi darò ragione della domanda)

A proposito, chi è che finanzia quella ricerca? Chi è che procura benessere ai ricercatori che fanno il peer-review e alla rivista che ne pubblica i risultati?
Hai dei link sui quali anche noi comuni mortali possiamo vedere cosa sta succedendo?

Minchia, quante simpatiche domande.






Citazione:
Aridaje con "non è brevettabile"... Sai che il TAXOLO uno dei cattivi chemioterapici, molto utilizzato e molto costoso è prodotto a partire dalla CORTECCIA DEL TASSO (il tasso è un albero)? Nonostante tu abbia letto il mio precedente intervento sui brevetti, desumo non abbia capito un cazzabibbo. Quindi evito di ripetermi ho scritto tutto prima. Qui c'è un po' di gente che non ha le basi e pretende di costruire le altezze.

Avanti: avvia le pratiche di brevetto per la VITAMINA C utilizzata come INTEGRATORE DIETETICO.
Se sopravvivi alle risate degli impiegati dell'ufficio brevetti poi torna qui a raccontare la tua esperienza.
Ti aspettiamo.






Citazione:
E quindi se sei a conoscenza del complotto di Big Pharma che chiedi a fare. Discuteremmo inutilmente. Sei fortunato però a conoscere i piani segreti delle multinazionali farmaceutiche. Salutami quel tuo amicone di agente segreto ed attento che qualche manager violento potrebbe ucciderti perchè hai rivelato tutto.

I "piani segreti" delle multinazionali farmaceutiche non hanno bisogno di agenti segreti per essere svelati, perché non sono per niente segreti.
Come dicono gli sciocchi anglofili di casa nostra, sono pubblicamente disponibili perché stanno nella mìscion che loro stesse dichiarano.

Però leggerò con interesse ogni notizia che vorrai postare su case farmaceutiche che tradiscono la loro mìscion, ovvero che per il disinteressato Bene dell'Uomo decidono di rimetterci un sacco di soldi.





Citazione:
Altro che vitamina C qui ci vorrebbe fosforo a badilate...

Curioso, su questo sono d'accordo.
Ma ho come il sospetto che i destinatari del merluzzo che ho in mente io siano diversi da quelli che hai in mente tu..





Citazione:
Ho risposto a quello che chiedevi ...

NO!
FERMI TUTTI!

Mentre dicevi di rispondere a me tu hai risposto a un sacco di cose che TU magari ritenevi importanti, ma ti sei ben guardato dal rispondere A ME a quello che chiedevo IO.
Così, lo dico per sottolineare l'evidente: ti ricordo che io ho fatto due domande ben precise.
Ancora non ho visto traccia di risposta.





Citazione:
ed ho detto quello che volevo dire, non mi va di ripetermi anche perchè noto che c'è gente con un astio (totalmente personale ma fortunatamente isolato) nei confronti della medicina

ASTIO???

Astio nei confronti della MEDICINA???

E perché, poi?
Dichiarare che la Medicina una volta serviva l'Uomo, ma che adesso non si sa bene se serva l'Uomo o se serva il Profitto non è esprimere astio, è solo fare una constatazione abbastanza banale.

Però è interessante osservare che tu in questa cosa ci veda astio.
Persone meno ingenue di me potrebbero chiedersi il perché.

(A proposito, non dire mai ASTIO a voce alta. Se ti sente il cane di Pike succede che ti prende in considerazione, poi t'insegue, ti lacera brandelli di ciccia e al povero Pike aumenta di nuovo l'assicurazione RC)





Citazione:
Da quello che leggo non c'è voglia di capire. Qui ognuno ha una convinzione e la mantiene anche contro le evidenze.

Il fatto alla domanda "di che colori è fatta la bandiera francese?" tu risponda "da Torino a Milano il treno ci mette all'incirca un'ora" probabilmente può essere esemplificativo della situazione.





Citazione:
Qui ognuno ha una convinzione e la mantiene anche contro le evidenze. C'è quello che SA che la graviola cura il cancro e l'altro che SA che Big Pharma controlla le ricerche.
Però quando vi vengono sbattute in faccia le vostre contraddizioni e disinformazioni scappate come conigli impauriti e cambiate discorso.

Quest'uomo è meraviglioso, giuro.
Massimo, qualunque cosa dica ti prego di non bannarlo: sarebbe una grave perdita.
In questi momenti di crisi economica c'è bisogno di tutta l'allegria che riusciamo a racimolare!






Citazione:
Tenetevi stretti queste menate e proseguite a vivere, mi raccomando, che io farò lo stesso.

Mi dispiace per le vostre esperienze. La mia esperienza con la medicina è sempre stata abbondantemente positiva. Ha aiutato me e la mia famiglia tante volte e non finirò mai di ringraziare i medici e quello che fanno per la loro esistenza.

Se dovessi ammalarmi di cancro non mi rivolgerei mai ai protagonisti di un video pubblicitario ma a persone che hanno studiato per decenni e salvano la vita ogni giorno a milioni di persone.
D'altro canto i ciarlatani e gli imbonitori restano e resteranno sempre nel loro limbo di imbroglioni e questo non mi dispiace di certo.

Saluti carissimi.

Non so...

Sarà l'età.
Sarà l'esperienza.
Sarà che sono solo fortunato.
Sarà che certa gente si fa sgamare fin da subito.

Onestamente non lo so: però avevo previsto l'arringa finale, e subito dopo arringa finale è stata.

Che palle però, dover riguardare sempre gli stessi film...





Citazione:
Veramente io assisto (qui) al chiudersi a riccio nei confronti della medicina ed aprirsi a sfintere nei confronti del nulla.

Non per fare lo strafottente, ma se tu interpreti il constatare che l'apparato sanitario nel suo insieme - e persino dove la sanità è pubblica - segua con molta più attenzione il profitto dei pochi piuttosto che la salute dei molti allora diventa chiaro anche il perché tu non capisca altre cose.


Il ripetere ossessivamente il mantra de "la Medicina ha portato risultati innegabili e misurabili da tutti" dimostra quanto fuori strada siano le tue affermazioni.

Non mi sembra che qui qualcuno stia negando questa cosa.
La Medicina HA portato risultati molto buoni.
Questo è sotto gli occhi di tutti.
Ci fa campare tutti meglio e più a lungo di quanto facesse anche solo 20 anni fa.
Malattie incurabili sono diventate malattie pericolose; malattie pericolose sono doventate malattie banali. Oggi con 6 banali pasticchine si guarisce da cose che prima ti portavano al cimitero.
Nessuno sta sostenendo il contrario, anzi.


Le domande che stanno circolando piuttosto sono altre due:

1) "facendo il bilancio costi/benefici, questi sono i MIGLIORI risultati possibili per il malato?"
2) "CHI E' che lo dice questo, e soprattutto perché?"



Inutile quindi cercare di spacciare questo argomento come uno scontro di civiltà fra gli Amanti della Buona & Santa Medicina e gli Sciocchi Seguaci delle (Spesso) Mortali Terapie Alternative.

Io ogni volta che prendo una pasticca non posso fare a meno di chiedermelo.
"Ma questa medicina che poi alla fine, dopo il lungo processo di ricerca e di selezione che l'ha generata, è approdata al prontuario farmaceutico; si, proprio questa pasticca che ho in mano adesso: in definitiva questo è il farmaco che fa stare il meglio possibile ME o è solo il farmaco che produce il maggior profitto possibile al suo PRODUTTORE?"


Solo uno sprovveduto può pensare che il problema non lo riguardi personalmente.

Uno sprovveduto o un informatore farmaceutico, ovvio.

Daniele
Inviato: 11/1/2010 0:45  Aggiornato: 11/1/2010 0:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/12/2005
Da: Trentino
Inviati: 128
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Se volete farvi una idea di come funziona la medicina ufficiale, guardatevi anche questo film di M.Moore: Sicko
http://www.youtube.com/watch?v=WveUcboGO8w&feature=related
Molto interessante....
La parte che ho postato è interessante: parla del terrorismo psicologico che viene usato... Vi dice qualcosa?

Decalagon
Inviato: 11/1/2010 1:02  Aggiornato: 11/1/2010 1:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
kinbote ha scritto:
Vorrei anche far notare, a quel rincoglionito di Mazzucco




Nel frattempo io attendo delle prove riguardo all'inutilità di questo benedetto bicarbonato, mentre kafka55 è rimasto ignorato. Mah...

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 11/1/2010 1:11  Aggiornato: 11/1/2010 1:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Kinbote è talmente piccolo che non merita nemmeno di essere bannato.

°°°

CIMONSINI: Citazione:
MAZZUCCO HA SCRITTO: Se poi un giorno qualcuno vorrà fare una ricerca scientifica seria sul bicarbonato potremmo anche saperne di più.

CIMONSINI HA RISPOSTO: L'hanno fatta e la fanno ed hanno concluso che il bicarbonato non cura il cancro.
Non sapevo. La cosa è molto interessante.

Fammi avere il link, perfavore, perchè ovviamente dovrei ritrattare molto di quello che ho scritto sul bicarbonato.

Non trascurare questo post, è importante per me correggere al più presto eventuali affermazioni sbagliate

Grazie.

°°°

PS: Vedo che anche altri ti hanno chiesto la stessa cosa.

Decalagon
Inviato: 11/1/2010 1:16  Aggiornato: 11/1/2010 1:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Massimo, io ho fatto questa domanda già 4 o 5 volte e non mi è stata data alcuna risposta. Cosa ti fa pensare che risponderanno a te? Sei un rincoglionito, no? Non meriti risposta

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 11/1/2010 1:24  Aggiornato: 11/1/2010 1:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
E' interessante notare quanta rabbia riesca a provocare, in alcune persone, un individuo che secondo loro racconta solo stupidaggini.

Un pò come nel caso di Wilhelm Reich, dove un signore che sosteneva di aver scoperto una forma di energia che non esiste, è riuscito a tirarsi addosso la furia dell'intero sistema medico-scientifico, fino a farsi arrestare e "morire" in galera, mentre gli bruciavano tutti i libri che aveva scritto.

A volte l'essere umano è davvero curioso.

Redazione
Inviato: 11/1/2010 1:28  Aggiornato: 11/1/2010 1:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
DECALAGON: "Massimo, io ho fatto questa domanda già 4 o 5 volte e non mi è stata data alcuna risposta."

Ora la domanda l'ho fatta io, e la cosa è molto diversa: io infatti ho il DOVERE di correggere eventuali affermazioni sbagliate sul bicarbonato, ed è quindi nell'interesse di Cimonsini farmi avere quei dati al più presto.

Decalagon
Inviato: 11/1/2010 1:33  Aggiornato: 11/1/2010 1:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Allora spero di trovare una risposta esaustiva prima o poi, perché anche io, in quanto a scettico, ho l'interesse a leggere eventuali ricerche scientifiche in merito a questo bicarbonato.

Comunque non credo sia "rabbia" quella di cui parli, è solo ignoranza e, in alcuni casi, anche stupidità e invidia.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ahmbar
Inviato: 11/1/2010 5:00  Aggiornato: 11/1/2010 5:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Se la sperimentazione e' stata fatta (se e' stata realmente e seriamente fatta...) come sulla terapia del compianto prof Di Bella, non faccio fatica ad immaginarne gli esiti


E siccome il bicarbonato costa 2,50 € al kg, la marja 5 € al g., la vitamina C (quanto costa la vitamina C? ...boh!) i risultati saranno che questi sono inutili, e quindi e' meglio (per i pazienti, ovviamente) vendere cose inefficaci e quasi inutili a 3000 € al g.




Un problema come l'alleviare la sofferenza, nostra o degli altri, meriterebbe l'impiego di tutte le risorse possibili e il vaglio di qualunque possibilita', ma (ahinoi) non siamo su utopia

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Cimonsini
Inviato: 11/1/2010 10:07  Aggiornato: 11/1/2010 10:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Sentiero:Citazione:
Aspetto una tua risposta ai miei post precedenti.


A cosa vuoi che risponda? Un doppio cieco in chirurgia vorrebbe dire che un malato oncologico che operi lo paragoni ad un malato che non operi (dicendogli l'opposto). Che doppio cieco vuoi fare.
Per me sarebbe una tortura immorale ma se per te ha un valido motivo di esistere...

edo:Citazione:
Scusa, ma per te "guarisca" significa che non devono più fare nessuna cura farmacologica?


Vuol dire che non c'è più traccia della malattia. Nel caso del cancro è più corretto il termine "sopravvivere", visto che di cancro si muore.

Pispax:Citazione:
A proposito, chi è che finanzia quella ricerca? Chi è che procura benessere ai ricercatori che fanno il peer-review e alla rivista che ne pubblica i risultati? Hai dei link sui quali anche noi comuni mortali possiamo vedere cosa sta succedendo?


La ricerca è pubblica. Vattela a cercare come ho fatto io.
Mi rompe andarmi a scartabellare metri di roba per poi non leggere nemmeno una risposta.
Tanto anche se ti mostro Madre Teresa di Calcutta che fa ricerca tu mi diresti che ha un complotto con Dio.
Se solo qualcuno qui si rendesse conto di come risulta odioso questo modo di fare...

Citazione:
Avanti: avvia le pratiche di brevetto per la VITAMINA C utilizzata come INTEGRATORE DIETETICO.


No, non cambiare discorso come è stato fatto finora, tu brevetti la vitamina C come ANTICANCRO è tutt'altra cosa.
La corteccia dell'albero di tasso non è brevettabile, lo è il suo uso come ANTICANCRO. Infatti ora quell'estratto è un chemioterapico dei più conosciuti. In quel caso il complotto, Big Pharma, il composto naturale, i ricercatori boicottati e tutto l'armamentario paranoico non ha funzionato.

Citazione:
I "piani segreti" delle multinazionali farmaceutiche non hanno bisogno di agenti segreti per essere svelati, perché non sono per niente segreti.


Eppure dovranno pur uccidere quel ricercatore che ha visto che in effetti la Graviola sembra curare il cancro o quell'altro che sta sperimentando il veleno di scorpione. Dovranno eliminare fisicamente l'intero reparto di oncologia dell'ospedale di Padova che sta compiendo i trial con l'aloe o quel medico che sa che il bicarbonato cura il cancro e quell'altro che è guarito con le preghiere.
Dato che ci sono dovrebbero eliminare tutta Lourdes e San Giovanni rotondo...non si sa mai...


Citazione:
Massimo, qualunque cosa dica ti prego di non bannarlo: sarebbe una grave perdita.


Guarda: questa discussione è talmente noiosa che varrebbe la pena farsi bannare. Il titolo è riferito a Simoncini, l'articolo parla di Mazzucco, chi partecipa parla di chemioterapia e chi fa le domande non ascolta le risposte.
In un manicomio c'è molto più ordine...

Citazione:
Uno sprovveduto o un informatore farmaceutico, ovvio.


Io aggiungerei anche un ignorante (o disinformato, ovvio).

Redazione:Citazione:
Fammi avere il link, perfavore, perchè ovviamente dovrei ritrattare molto di quello che ho scritto sul bicarbonato.


Te lo vai a cercare come ho fatto io.
Più di questo non avrai. Io sto solo informando. Non devo convincere nessuno e così via (cit.).

Oggi internet fa miracoli e visto che tu fai il segretario di Simoncini faresti cosa utile al tuo principale se gli fornissi qualche studio che gli dimostri che sta sparando cazzate, ne esistono a mazzi.
Lui lo sa (lo sa, lo sa), ma se devi fargli da segretario faglielo bene.

Per kafka55: prepara documenti, referti e quello che serve, grazie della disponibilità. Se sei guarito (come dici) dal cancro con il bicarbonato immagino sia tutto pronto e catalogato. Tra quanti giorni posso contattarti così mi invii tutto?
Va bene qui o ti passo la mia mail?
Va bene anche se oscuri nomi ed indirizzi naturalmente, ho già contattato una persona che potrà dare un giudizio pesante sulla vicenda.
Grazie.
Ah, non trascurare questo mio messaggio o poi qualcuno potrebbe pensare che non ti ho dato peso.

PS: Evitate di rispondermi se dovete ripetere le stesse palle di Big Pharma (mi sono annoiato) o di riversare il vostro odio per il mondo su di me.
Non vi (mi riferisco a quelli che si danno le pacche sulle spalle con il sorriso ebete) devo convincere a fare la chemio vi voglio solo mostrare come siete pieni di false convinzioni che vi condizionano la vita a la mente.

La vita, la scienza, le persone, sono molto più piacevoli e godibili di quello che pensate voi.
Se avete della rabbia da sfogare battetevi la testa nel muro ci si sfoga di più (per le ferite c'è il bicarbonato).

Il cane è un mango
kafka55
Inviato: 11/1/2010 10:23  Aggiornato: 11/1/2010 10:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
x cimonsini, mandami un messaggio privato con la tua e mail

Decalagon
Inviato: 11/1/2010 10:40  Aggiornato: 11/1/2010 10:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Hai capito Massimo? Te la devi cercare questa famosa ricerca scientifica! Internet fa miracoli, non lo sapevi? TE LA DEVI CERCARE!

Io, visto che sono scemo e in buona fede, ci ho provato e non ho trovato niente (se non una marea di articoli che diffamano Tullio Simoncini): perfino su wikipedia sta scritto che "A partire dal 1999 l'ex-oncologo italiano Tullio Simoncini ha presentato la sua ipotesi a diversi convegni e congressi di medicina alternativa[senza fonte], ma la sua proposta non è mai stata sottoposta a sperimentazione scientifica. In assenza di dati sperimentali e in evidenza della sua implausibilità teorica, il Servizio Sanitario Nazionale non ha mai riconosciuto la validità di questo protocollo."

Ricordamoci che internet fa miracoli o forse Cimonsini parla solo per "sentito dire" e non è in grado di mostrare le prove di quello che dice. Chissà.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
studente
Inviato: 11/1/2010 10:44  Aggiornato: 11/1/2010 11:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Qualche dato:
"The biggest healthcare segment is cardiovascular, which includes treatments for high blood pressure, cholesterol and diabetes. The value of pharmaceutical sales in the CV segment was $145m in 2007. Other important sectors were neuroscience ($120m in sales), infection ($67bn), respiratory & inflammation ($48bn), cancer ($39bn), gastrointestinal ($37bn) [Dati 2007]"

Il mercato del cancro è in piena ascesa:
"The global cancer market is forecast to expand to US$103.9 billion in 2012, equivalent to a CAGR of 9.4% over the next 5 years."
"Alla faccia del bicarbonato di sodio !" (A. De Curtis)

Maggiori dettagli sono contenuti nel costosissimo report "Cancer Market Trends 2008 - 2012".

Rickard
Inviato: 11/1/2010 11:45  Aggiornato: 11/1/2010 12:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Massimo, non so se gli "studi" a cui si riferisce il cimonsino siano questi, ma a una mia medesima domanda di prima (che riguardava il dimostare le sue perentorie affermazioni sull'inutilità del bicarbonato) Nores mi ha rifilato questi 3 link.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10654592

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/2548752

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/2548750

Non posso essere sicuro che siano questi i famosi "studi" che esistono da migliaia di anni, ma nel dubbio te lo faccio presente.

Anche perché visto che in seguito ad un attacco di pazzia il cimonsino dice che gli studi te li vai a cercare come ho fatto io Perché lui è qui solo per informare, mica per altro

Roba da matti... Uno che avrebbe l'occasione perfetta per sputtanarti, per dimostrare che molte tue affermazioni sarebbero errate, non lo fa per la svogliatezza di mettere il link di uno studio medico.

Per la serie: Potrei farlo in qualunque momento, è solo che non voglio

Salute

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Nores
Inviato: 11/1/2010 11:49  Aggiornato: 11/1/2010 11:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Resto due giorni senza internet e guarda che putiferio...
Qualche risposta ai miei interlocutori principali, visto che mi sembra che gli altri stiano avendo risposte che ovviamente non accettano, perché chi si sente dire "No" dai canali ufficiali è certamente un genio.
A questo proposito vorrei anche ricordare che Simoncini è stato già condannato per omicidio e truffa, ma ovviamente è tutta una menzogna per non usare il suo metodo che porterebbe a lui ed alle case farmaceutiche una valanga di soldi.

Mazzucco, come già detto, l'articolo non l'avevo letto in una primissima fase, 5 giorni fa, e in nessuna parte del mio commento citavo una qualunque cosa detta altrove nell'articolo. Inoltre lessi con molta attenzione tutta la discussione che avvenne con Wewee, quindi so di cosa parlo.
Ora, ti reputo una persona intelligente, con modi di fare deprecabili, ma comunque intelligente e capace e credo che la tua tecnica registica lo dimostri, quindi non appigliarti a frasi inutili per screditare un intero discorso; è un auto-insulto alla tua intelligenza. Magari non fare neanche finta di non sapere che una testimonianza del genere non vuol dire proprio niente e che per essere accettata necessita di prove reali sottoposte ad una commissione tecnica ed imparziale.
Certo che se si parte dal PRESUPPOSTO che nessuno che non ti dia ragione possa essere imparziale siamo messi male...

Decalagon ed altri vorrei sapessero che gli studi pubblicati sono di per loro prove, avendo una documentazione reperibile ed essendo replicabili. Gli "studi" di Simoncini no; anzi, non sono neanche studi, visto che non seguono l'iter. Iter che, per rispondere a chi l'aveva chiesto, non parte perché non c'è alcun presupposto per farlo partire, dato che in nessuna fase il bicarbonato ha prodotto alcun effetto significativo, come dimostra il materiale linkato da Cimonsini.

In generale ricordo che le prove stanno a Simoncini, visto che è lui a sostenere qualcosa in disaccordo con gli studi fatti finora. La scienza è andata avanti grazie a questo ed è dai tempi del metodo sperimentale, quindi da quando le cose si è smesso di supporle e si è iniziato a provarle, che questo succede, facendo passi da gigante. Il che magari potrebbe anche darvi qualche dubbio circa chi sia il vero discendente di una scienza che non funziona.
Fino a prova contraria tutti sono liberi di sperimentare con le dovute cautele e nei dovuti modi le proprie teorie, ma devono anche ammettere il proprio torto, quando ce l'hanno.

NiHiLaNtH
Inviato: 11/1/2010 11:51  Aggiornato: 11/1/2010 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Non vi (mi riferisco a quelli che si danno le pacche sulle spalle con il sorriso ebete) devo convincere a fare la chemio vi voglio solo mostrare come siete pieni di false convinzioni che vi condizionano la vita a la mente.


eehh meno male che ci sei tu che ci proteggi e ci guidi verso la verità

Citazione:
Se avete della rabbia da sfogare battetevi la testa nel muro ci si sfoga di più (per le ferite c'è il bicarbonato).


gli unici repressi che hanno della rabbia da sfogare siete voi
basta andare sui vostri siti per leggere commenti inutii e pieni di odio

Redazione
Inviato: 11/1/2010 11:59  Aggiornato: 11/1/2010 12:08
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
CIMONSINI: "La ricerca è pubblica. Vattela a cercare come ho fatto io."

Capisco.

Peccato. Avresti potuto sputtanare tutto il lavoro di Simoncini in un colpo solo, e invece hai preferito fare la figura del buffoncello che non è nemmeno in grado di supportare quello che dice.

Davvero curioso, come comportamento.

Decalagon
Inviato: 11/1/2010 12:02  Aggiornato: 11/1/2010 12:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
vorrei anche ricordare che Simoncini è stato già condannato per omicidio e truffa


E questo dimostra che la cura non funziona? Sarebbe un'analisi scientifica? Oppure è solo per sviare il discorso per gettare altro fango su Simoncini?

Citazione:
Decalagon ed altri vorrei sapessero che gli studi pubblicati sono di per loro prove, avendo una documentazione reperibile ed essendo replicabili. Gli "studi" di Simoncini no; anzi, non sono neanche studi, visto che non seguono l'iter. Iter che, per rispondere a chi l'aveva chiesto, non parte perché non c'è alcun presupposto per farlo partire, dato che in nessuna fase il bicarbonato ha prodotto alcun effetto significativo, come dimostra il materiale linkato da Cimonsini.


Ma allora esistono o no questi studi scientifici di cui tanto avete parlato? Non ci sto capendo nulla. Sono studi o non lo sono? Sono partiti o no? E ancora... dove sono le prove che ti fanno affermare con tanta granitica sicurezza che il bicarbonato è inutile? Io voglio vederle. A questo punto lo pretendo.

Citazione:
Fino a prova contraria tutti sono liberi di sperimentare con le dovute cautele e nei dovuti modi le proprie teorie, ma devono anche ammettere il proprio torto, quando ce l'hanno.


Fino a prova contraria il bicarbonato cura il cancro, e chi dice il contrario lo deve dimostrare. Kafka55 mi pare sia una persona che è stata curata con la terapia di Simoncini, a suo dire, e non ho alcun motivo di dubitare di lui visto che afferma di avere le prove di quello che dice e che ha in mente di pubblicarle. Perché dovrei pensare che stia mentendo? Ok che sono un poco scettico, ma non sono un imbecille.
E visto che sei molto più scettico di me, perché non gli scrivi per chiedergli informazioni e prove? Sarebbe utile.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Lezik85
Inviato: 11/1/2010 12:07  Aggiornato: 11/1/2010 12:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
speriamo solo che chi sostiene a spada tratta la chemio non ci impedisca di fare il bicarbonato perche "è per il nostro bene" .


Il quale pericolo è sempre dietro l'angolo. Un interessante articolo dal sito del buon Gongoro.

Citazione:
C'è persino chi dice che un'assunzione regolare di vitamina C (*) prevenga il cancro e addirittura ne curi alcune forme. In modo naturale e senza effetti collaterali.


Anche la B17, a quanto pare

Redazione
Inviato: 11/1/2010 12:09  Aggiornato: 11/1/2010 12:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
NORES: “Magari non fare neanche finta di non sapere che una testimonianza del genere non vuol dire proprio niente e che per essere accettata necessita di prove reali sottoposte ad una commissione tecnica ed imparziale.”

Per fortuna che ora hai letto tutto.

Ti comunico che la frase “Infine, è verissimo che la documentazione aneddottica non ha mai avuto valore scientifico...” l’ho scritta io, non Papa Giovanni.

Scusa se non rispondo al resto, ma visto la serietà con cui affronti la discussione lo ritengo una pura perdita di tempo.

Come ho già detto, inoltre, sono tutti argomenti che abbiamo già macinato in passato. (Ma forse non hai letto nemmeno questo commento).

°°°

PS: Citazione:
In generale ricordo che le prove stanno a Simoncini, ...
Ora so con certezza che non hai letto tutti i commenti, e nemmeno gli ultimi articoli sul caso Simoncini.

Nores
Inviato: 11/1/2010 12:12  Aggiornato: 11/1/2010 12:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
"Ma allora esistono o no questi studi scientifici di cui tanto avete parlato? Non ci sto capendo nulla. Sono studi o non lo sono? Sono partiti o no? E ancora... dove sono le prove che ti fanno affermare con tanta granitica sicurezza che il bicarbonato è inutile? Io voglio vederle. A questo punto lo pretendo."

Scusa, ma i miei link e quelli di Cimonsini li hai letti?

"E questo dimostra che la cura non funziona? Sarebbe un'analisi scientifica? Oppure è solo per sviare il discorso per gettare altro fango su Simoncini?"

No, è solo per dare dei fatti che dovrebbero almeno dare qualche dubbio. Una persona condannata per omicidio e truffa evidentemente sta facendo qualcosa che non va, tipo spillare soldi (tanti) per qualcosa che non funziona. O le cause che finiscono in condanna valgono solo per i medici "ufficiali"?

"Fino a prova contraria il bicarbonato cura il cancro, e chi dice il contrario lo deve dimostrare"

No, questo proprio no. Finora gli studi hanno detto:"Le terapie X, Y e Z (smettiamola di parlare solo di chemio, che è una delle varie) migliorano in percentuale accettabile la situazione in caso di cancro". Se Simoncini sostiene che lo faccia anche il cancro deve dimostrarlo con delle prove scientifiche, non con dei tizi che davanti ad una telecamera dicono di essere guariti o scrivendolo su un forum. Perché in questo caso abbiamo anche una marea di persone che sostengono di essere guarite in altro modo e siamo punto e a capo. Per questo esistono studi e commissioni che si basano su fatti e strumenti oggettivi quali la fisica ela chimica e non sul "sentito dire" o su documenti potenzialmente prodotti ad arte.

Mazzucco: il discorso:"Io faccio solo domande, non affermo nulla" è un altro insulto alla tua intelligenza. Chi fa domande dovrebbe anche ascoltare le risposte, ma questa seconda fase viene sempre ignorata da te e da altri quando le risposte non piacciono.
Evidentemente eri tu a non aver letto granché, e a star commentando senza aver metto, se a tuo dire ho finito di leggere solo ora.
Se non rispondi al resto... credo che me ne farò una ragione...

Redazione
Inviato: 11/1/2010 12:17  Aggiornato: 11/1/2010 12:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
NORES: "Se non rispondi al resto... credo che me ne farò una ragione..."

La ragione la trovi nel mio post precedente.

Saluti.

Decalagon
Inviato: 11/1/2010 12:24  Aggiornato: 11/1/2010 12:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:

Scusa, ma i miei link e quelli di Cimonsini li hai letti?


Al contrario di te io leggo sempre tutto quello che mi viene proposto, ma purtroppo le prove scientifiche che tanto sventolate non le ho ancora viste. Se dici che esistono, mostramele.

Citazione:
No, è solo per dare dei fatti che dovrebbero almeno dare qualche dubbio. Una persona condannata per omicidio e truffa evidentemente sta facendo qualcosa che non va, tipo spillare soldi (tanti) per qualcosa che non funziona. O le cause che finiscono in condanna valgono solo per i medici "ufficiali"?


Tanti quanti? Lo sai? E perché dici che non funziona? Voglio vedere le prove, io. Non è la prima volta che te lo dico.

Citazione:
No, questo proprio no. Finora gli studi hanno detto:"Le terapie X, Y e Z (smettiamola di parlare solo di chemio, che è una delle varie) migliorano in percentuale accettabile la situazione in caso di cancro". Se Simoncini sostiene che lo faccia anche il cancro deve dimostrarlo con delle prove scientifiche, non con dei tizi che davanti ad una telecamera dicono di essere guariti o scrivendolo su un forum. Perché in questo caso abbiamo anche una marea di persone che sostengono di essere guarite in altro modo e siamo punto e a capo. Per questo esistono studi e commissioni che si basano su fatti e strumenti oggettivi quali la fisica ela chimica e non sul "sentito dire" o su documenti potenzialmente prodotti ad arte.


Quali sono le altre di cui parli? Comunque tralascio il discorso "chemioterpia e cancro" perché mi sono dilungato troppo e non ho voglia di ripetermi. In ogni caso i "tizi" di cui parli sono testimoni, e kafka55 è uno di coloro che, su richiesta, può spedirti il materiale di prova che tanto brami di vedere. O forse non ti interessa affatto vederlo, ma solo dire che "il bicarbonato non serve e la chemioterapia si".

E di nuovo: pretendo di vedere le prove che mostrano e spiegano la totale inutilità del bicarbonato per la cura del cancro. A parole sono buoni tutti.

Fino a prova contraria, il bicarbonato cura il cancro e i testimoni hanno detto la verità, in quanto sei totalmente incapace di dimostrarmi sia l'inutilità del bicarbonato sia la malafede dei testimoni.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 11/1/2010 12:30  Aggiornato: 11/1/2010 12:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
DECALAGON: "Fino a prova contraria, il bicarbonato cura il cancro e i testimoni hanno detto la verità, in quanto sei totalmente incapace di dimostrarmi sia l'inutilità del bicarbonato sia la malafede dei testimoni."

Ti do un consiglio spassionato: lascia perdere. Ormai non è nemmeno più necessario bannarli, si fanno male da soli.

studente
Inviato: 11/1/2010 12:35  Aggiornato: 11/1/2010 12:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Esercizio di Finanza Applicata:
dato che "The global cancer market is forecast to expand to US$103.9 billion in 2012, equivalent to a CAGR of 9.4% over the next 5 years.";
visto che il CAGR (Compound Annual Growth Rate, ovvero Tasso di Crescita Annuo Composto) per i prossimi cinque anni è stimato pari al 9.4%;

A) calcolare il nuovo CAGR nel caso in cui le industrie farmaceutiche vendano bicarbonato di sodio (o Essiac od altro) al posto dei chemioterapici per i prossimi cinque anni;
B) trovare un impiego LECITO di capitale per i prossimi cinque anni altrettanto remunerativo (CAGR 9.4%) e rischio massimo 'AA' (scala S&P) in un settore anticiclico (scarsamente influenzato dal ciclo economico).


Cimonsini
Inviato: 11/1/2010 12:41  Aggiornato: 11/1/2010 12:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Redazione: Citazione:
Avresti potuto sputtanare tutto il lavoro di Simoncini in un colpo solo, e invece hai preferito fare la figura del buffoncello che non è nemmeno in grado di supportare quello che dice.


Sei capace di darti del buffone da solo senza nemmeno rendertene conto.
Guarda, ti copio quello che mi hai scritto su Simoncini:
Citazione:

-Di più non avrai mai, e se sei una persona con normale QI lo sai.
-ti dovrai accontentare di quelle interviste, da parte sua
-nessuno è obbligato a dare valore alle testimonianze dei pazienti, se non vuole farlo.


Simoncini che dichiara di guarire il cancro con il bicarbonato (senza dimostrarlo) non sposta il suo sederino e non lo fai nemmeno tu che sei il suo segretario che parla inglese e dovrei farlo io?
Pensi ti debba convincere che il bicarbonato non curi il cancro? Guarda che siete in due a crederlo...
E bevitene un litro se ne sei convinto. Gli studi li hanno fatti e tanti, ti hanno messo i links, esistono i motori di ricerca e le banche dati, datti una mossa da buon ricercatore della verità.

Rick:Citazione:
Perché lui è qui solo per informare, mica per altro


Il boccalone è una figura pericolosa per se e per gli altri. Invece di documentarsi ed andare a controllare chi ha ragione, si beve tutto quello che gli si dice, soprattutto se questo va contro l'"ordine costituito".

Chiediamo tutti in coro a Mazzucco di preparare un video di una persona guarita dal cancro con tutti i documenti al posto giusto.
Così tutti festeggiamo la scoperta del secolo?
Mazzucco non è in buonafede? Lo faccia subito: tutto alla luce del sole, documenti, referti, cartelle...facciamole vedere (non lo fa, non lo fa...) invece di sprecare tonnellate di parole inutili.

Citazione:
Uno che avrebbe l'occasione perfetta per sputtanarti, per dimostrare che molte tue affermazioni sarebbero errate, non lo fa per la svogliatezza di mettere il link di uno studio medico.


Perchè dovrei sputtanarlo, lui fa il suo lavoro, sporco, ma qualcuno deve farlo.
Chiediti invece perchè nei video di Simoncini non ci sono referti e quando ci sono (vedi thread di WeWe) si scopre che ci sono le "distorsioni".
Chiediti perchè quella donna del video era "guarita dal cancro con il bicarbonato" mentre OGGI Mazzucco dice che "poteva-anche-in via teorica essere guarita grazie alle cure tradizionali".
Questo non se lo chiede mai nessuno eh?


Ragazzi, quanta strada dovete fare ancora...

Boccaloni!!

Il cane è un mango
Decalagon
Inviato: 11/1/2010 12:46  Aggiornato: 11/1/2010 12:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Redazione ha scritto:
Ti do un consiglio spassionato: lascia perdere. Ormai non è nemmeno più necessario bannarli, si fanno male da soli.


Mi piacerebbe molto lasciar perdere, ma le diffamazioni e le calunnie mi danno particolarmente fastidio, soprattutto quando si chiedono le prove e non viene data alcuna risposta. Ma a quanto pare non c'è altro da fare: bisogna proprio lasciar perdere.

@Cimonsini: Kafka55 mi sembrava molto disponibile a inviarti il materiale per provarti che non stava dicendo cazzate, no? E poi.. le prove di quanto sostieni esistono? O queste consistono nel trolling selvaggio?

Ciao caro.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Cimonsini
Inviato: 11/1/2010 12:51  Aggiornato: 11/1/2010 12:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Kafka55 mi sembrava molto disponibile a inviarti il materiale per provarti che non stava dicendo cazzate, no? E poi.. le prove di quanto sostieni esistono? O queste consistono nel trolling selvaggio?


Se ancora non ti è chiaro che ti ignoro perchè sei evidentemente troppo immaturo per sostenere una discussione ora lo sai.

Per quanto riguarda kafka l'ho già contattato, appena avrò le sue documentazioni lo scriverò qui e farò la stessa cosa quando le potrò esaminare, la sua disponibilità va premiata.

Il cane è un mango
Decalagon
Inviato: 11/1/2010 12:53  Aggiornato: 11/1/2010 12:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Se ancora non ti è chiaro che ti ignoro perchè sei evidentemente troppo immaturo per sostenere una discussione ora lo sai.


Ah! Ora lo so.
Grazie

Pensa te.. per un momento ho pensato che mi ignorassi perché ti chiedevo le prove di quello che sostenevi. Che stronzo sono.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
studente
Inviato: 11/1/2010 13:19  Aggiornato: 11/1/2010 13:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Chi guadagna miliardi di USD può ben permettersi di stipendiare qualche troll in confezione da dodici.
Certamente mi sbaglio, ma ho la sgradevole sensazione che ce ne sia in giro qualcuno.


Nores
Inviato: 11/1/2010 13:46  Aggiornato: 11/1/2010 13:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Evvai, è arrivata anche la cag**a del fatto che siamo stpendiati dai poteri occulti, ne sentivo la mancanza!

Decalagon, le prove c'erano nel momento in cui negli studi linkati si dimostrava che il bicarbonato non faceva nulla contro il cancro, se non, a volte, farlo crescere. Se non ti sta bene questo non dovrebbe neanche starti bene la serie di persone che dice:"E' un santo, sa tutto lui, mi ha guarito" e non lo dimostra in nessun modo. Eppure Simoncini, da bravo medico, sa perfettamente quali sono i canali per pubblicare i dati e quindi instillare il dubbio che la cosa funzioni e far partire le ricerche. E non mi si tiri fuori la storia che nessuno gli pubblicherà nulla perché fanno tutti parte del complotto, perché vengono pubblicati su riviste prestigiose anche studi di omeopatia e altre tecniche alternative, quando conducono da qualche parte.
http://medbunker.blogspot.com/2009/06/la-ricerca-ed-il-bicarbonato.html Qui una lista di altri studi che dicono la stessa cosa e qui vari esempi di studi citati e con i risultati falsati da Simoncini http://medbunker.blogspot.com/2009/03/il-cancro-e-un-fungo_23.html , con qualche spiegazione tecnica (puoi anche muovere obiezioni e domande). Sì, sto linkando medbunker. Sarà perché è a capo della cosca rettiliana (o voi credete che sia CIA, SMOM, Governo italiano? Inizio a perdere il conto) o perché è una persona competente che si occupa dell'argomento?

barbarac
Inviato: 11/1/2010 15:33  Aggiornato: 11/1/2010 15:34
So tutto
Iscritto: 5/11/2009
Da:
Inviati: 9
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ho letto l'articolo di Mazzucco. E ho visitato il blog di medsotuttoio.
E leggere certe cose mi ha dato un fastidio estremo.

Sul cancro, e sul fatto che ancora si parli di terapie allopatiche per la cura, mi viene solo da ridere. Perchè?
Perchè ho avuto più di 12 parenti di età, sesso, estrazione sociale ed epoca di nascita diverse morti a causa di tumori e/o cancri.
Si sono curati con la terapia convenzionale? Yesss.
Hanno usato le cosidette medicine alternative? Non sapevano nemmeno che esistessero.
L'ultimo parente morto è imploso per la troppa chemio fattagli, un altro ha subito non so quante operazioni e pratiche sadiche ma non ce l'ha fatta comunque, agli altri non gli è stata consentita una sorte migliore.
Se la classe medica avesse un briciolo di umiltà, probabilmente avrebbe dei dubbi sulla validità della medicina occidentale qualora le statistiche degli infiniti decessi gli capitassero tra le mani.
Io, di dubbi, proprio non ne ho. Meglio morire (fra cent'anni) piuttosto che farmi mettere le mani addosso da chi trasforma con le parole un'arte fallibile in una scienza esatta.
Non lo dico grazie a delle congetture o per sentito dire, io e la mia famiglia l'abbiamo vissuto sulla nostra pelle il dominio dell'allopatia. Beh... non è stata una grande esperienza, ma il bello è che chiunque sento mi porta dei riscontri negativi: è facile dire che tizio è morto perchè è arrivato a uno stadio avanzato o caio di polmonite (ma non dicono che chemio e radio scassano il sistema immunitario e ti indeboliscono a morte) piuttosto che gino perchè è stato il fato. Non passa anno che qualche conoscente, amico o parente non ci lasci a causa del cancro, NONOSTANTE le cure della medicina ufficiale.
Medicina ufficiale che spesso si arroga il diritto di essere la sola e unica provata scientificamente, su animali che non rispondono assolutamente nello stesso modo di un organismo umano. Medicina ufficiale che sputa su medicine vecchie di millenni, mettendole in discussione e aggredendole a ogni occasione. Medicina che si premura di gettare discredito su tutte le terapie alternative, quando potrebbe usare quel tempo per aprire la mente e capire se c'è del buono in pratiche che ci portiamo appresso da millenni.
Siamo nell'epoca della ragione, della ricerca scientifica che prova tutto e il suo contrario, peccato che non si è ancora capito che quando qualcuno a te caro muore della ragione e della ricerca non ci fai nulla.

studente
Inviato: 11/1/2010 15:41  Aggiornato: 11/1/2010 15:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@Nores

Chiedo venia per la mia dabbenaggine ma non ho mai sospettato, analizzando le trimestrali dell'healthcare, che le aziende farmaceutiche facessero parte delle Cosche Rettiliane !
Scioccamente, le ho sempre ritenute semplici aziende con bilanci da capogiro, in grado di comprare politici, università, medici & troll in abbondanza.

Grazie per la preziosa informazione !

Decalagon
Inviato: 11/1/2010 15:51  Aggiornato: 11/1/2010 15:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
E dopo l'ennesimo troll qui ancora si aspettano le dimostrazioni di malafede dei testimoni e le prove scientifiche del bicarbonato per la cura del cancro. Qualcuno è in grado di fornirmele seriamente?

Forse Nores si accontenta di articoli che hanno la stessa validità e scientificità di questo qui. Io però pretendo uno studio approfondito e ben documentato, magari non si era capito.

Ma forse chiedo troppo, visto che uno studio serio sul bicarbonato non lo ha ancora fatto nessuno (com'è emerso anche dalla Wikipedia pro-debunkers).

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
cambiodire
Inviato: 11/1/2010 18:45  Aggiornato: 11/1/2010 18:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Ma forse chiedo troppo, visto che uno studio serio sul bicarbonato non lo ha ancora fatto nessuno


non è assolutamente vero:

1 - Adding sodium bicarbonate to the mice’s food causes the urine to be alkalic – with high pH, which appears to stimulate cancer growth.
http://tinyurl.com/ykadlbq

2 - Sodium bicarb could not prevent the growth of induced cancer in mice, but even seems to give them more cancer.
http://tinyurl.com/yc4rvde

3 - An adverse effect of sodium bicarbonate
http://tinyurl.com/yzpuhdu

4 - Sodium bicarbonate stimulates already present tumor growth
http://tinyurl.com/ya4veuc

5 - Sodium bicarbonate seems to enhance the toxicity of certain carcinogenic agents rather than reduce it
http://tinyurl.com/yd7gt22

Basta cercare degli studi seri.

cambiodire
Inviato: 11/1/2010 18:47  Aggiornato: 11/1/2010 18:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Fino a prova contraria, il bicarbonato cura il cancro e i testimoni hanno detto la verità


perdonami, e DOVE sono le PROVE di quanto affermi?

Decalagon
Inviato: 11/1/2010 19:04  Aggiornato: 11/1/2010 19:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
E le PROVE di QUELLO che AFFERMI tu DOVE sono?
No, perché qui nessuno è capace di provare la malafede di quelle persone che hanno testimoniato a favore del bicarbonato. Davvero Simoncini ha tutti questi soldi per pagare attori che fingano di essere suoi ex pazienti guariti dal cancro? Se ciò è vero, DOVE sono le PROVE?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
brio
Inviato: 11/1/2010 19:54  Aggiornato: 11/1/2010 19:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/6/2009
Da:
Inviati: 189
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione Cambiodire: Basta cercare degli studi seri.
Seri?! Non voglio fare il difensore di Simoncini ma se pensi di dimostrare che la sua cura non funziona con quelle sperimentazioni, non ci siamo.
Innanzitutto trovo fuorviante sperimentare cure destinate all'uomo sugli animali, non sono per niente attendibili. A titolo d'esempio ti dico che se il mio cane mangia il cioccolato sta molto male e che se io mangio tutto il giorno erba non me la passo bene mentre ho visto capre....
E poi questo valutare cio che accade nel corpo umano come se fosse una macchina è una cosa che, se non ci fosse di mezzo la vita delle persone, ci sarebbe da buttarsi per terra dal ridere. Bisogna metterselo in testa l'uomo non è una macchina che se gli metti il diesel al posto della verde si ferma (si ferma in entrambi i casi ).
Per tornare ai trafiletti pubblicati, parlano delle conseguenze di basi e acidi ingeriti con la dieta (per bocca) e le conseguenze su tumori alla vescica, Simoncini il tumore alla vescica dice di curarlo con un catetere intra vescicale, non so se funziona, ma è diverso....se ti danno una pastiglia e la usi come supposta non ti puoi lamentare e dire: hai visto che non funziona!

Gargoyle
Inviato: 11/1/2010 20:45  Aggiornato: 11/1/2010 20:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/4/2005
Da: Roma
Inviati: 421
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ brio:

AHAHAHAH
fantastico post!!!!!

devo dire che hai riassunto in poche parole quello che tutti si rimbeccano da stamattina...
gli studi andrebbero fatti con un team che segue le direttive del dott. Simoncini...così si potrebbe effettivamente verificare la bontà di quanto sostiene il suddetto dottore...
il caso Di Bella dovrebbe far ricordare come purtroppo vengono trattate alcune "sperimentazioni" con chi propone cure alternative...
così non si troverà mai nulla...
bisogna trovare un'alternativa ai prodotti chemioterapici ma la ricerca ufficiale si concentra solo lì, nonostante risultati lentissimi e danni sempre presenti(anche se con i farmaci di nuova generazioni almeno gli effetti collaterali sono leggermente diminuiti........)
mi sembra sia un pò poco dopo 30 anni di ricerca...


L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari. A. GRAMSCI
Floh
Inviato: 11/1/2010 20:53  Aggiornato: 11/1/2010 20:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
se ti danno una pastiglia e la usi come supposta non ti puoi lamentare e dire: hai visto che non funziona!

Questo è il concetto, la terapia Simoncini, a meno che non si tratti di una neoplasia sita nella bocca o nello stomaco, è attuata attraverso un catetere che innietta la soluzione alcalina nelle arterie che sfamano direttamente la formazione cancerosa.
Non è fatta per via orale!!!!
Quando parliamo di sperimentazione seria significa: che si attiene rigorosamente alle indicazioni di Simoncini!
Ma come ho detto in qualche post precedente parlare con delle persone in malfade è come parlare con un sasso (se aspetti che ti capisca è dura...)

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
Peraequo
Inviato: 11/1/2010 21:12  Aggiornato: 11/1/2010 21:12
So tutto
Iscritto: 11/1/2010
Da:
Inviati: 1
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Mi scuso se mi inserisco in questa discussione, ma a proposito di cure cosiddette alternative vorrei segnalare un convegno scientifico organizzato dalla Fondazione Di Bella:

Congresso
“Terapia Biologica delle patologie neoplastiche e degenerative”
San Marino, 16 Gennaio 2010
dalle 8:30 (Registrazione) alle 19:30 (Conclusione lavori)
col Patrocinio della Segreteria di Stato alla Sanità della Repubblica di San Marino
Evento Scientifico a cura della Fondazione Di Bella
www.metododibella.org

kinbote
Inviato: 11/1/2010 21:18  Aggiornato: 11/1/2010 21:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Beh, intanto sappiamo che Kafka è complice di Simoncini, nel senso che si è messo anche lui a spacciare bicarbonato (nonostante sia psichiatra e non oncologo).

http://medbunker.blogspot.com/2009/11/il-guaritore-distratto.html

il che rende la sua testimonianza poco attendibile.

Avete presente i film western dove arriva il guaritore col suo preparato miracoloso, e c'è sempre il complice storpio che dopo un sorso di sbobba guarisce? In quei film finiva spesso a piume e catrame.

Decalagon
Inviato: 11/1/2010 21:29  Aggiornato: 11/1/2010 21:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Kinbote, hai ragione, c'è una cospirazione dietro a tutto questo: Simoncini usa il suo complice Kafka per impedire alle massaie di utilizzare il bicarbonato in cucina e per la pulizia della casa. Lo vuole tutto per sé, vuole dominare il mercato.

Ma non ti preoccupare, il primo film western che mandano in onda me lo guardo per apprendere queste tecniche di marketing di alta finanza. Ovviamente truffaldine.
Grazie!

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Floh
Inviato: 11/1/2010 21:58  Aggiornato: 11/1/2010 21:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Mi scuso se mi inserisco in questa discussione

E che c'è da scusare scusa?
Mica è un club tipo bildemberg a cerchia ristretta

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
ahmbar
Inviato: 11/1/2010 23:07  Aggiornato: 11/1/2010 23:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Kimbote
Beh, intanto sappiamo che Kafka è complice di Simoncini, nel senso che si è messo anche lui a spacciare bicarbonato (nonostante sia psichiatra e non oncologo).

A spacciare bicarbonato?
Sai cosa spero, ma per te? Che tu sia in malafede


Evidentemente non sai cosa significa essere ammalati, non hai mai fatto un giro in mezzo alle persone che soffrono, e non sai con quanta convinzione si condividono le cose, siano esse medicine o storie, che ti danno sollievo

Se Kafka55, alias il Dott. Lombardo, e' guarito grazie alla terapia di Simoncini, la prima cosa che evidentemente ha fatto (e che farebbe chiunque abbia conosciuto la disperazione che si respira fra quei gironi infernali) e' stato condividere la sua esperienza, ed invitare gli ammalati che ha conosciuto a provare quello che, a quanto pare, lo ha guarito.

Forse e' stato il bicarbonato, forse e' stata solo la sua convinzione che effettivamente lo guarisse a fare la differenza

Ma non hai idea, evidentemente, di quale potenza sia capace di sviluppare la convinzione che una "medicina" sia efficace



Ho vinto la mia ritrosia e sono andato a leggere il link che hai postato sulla "complicita' " fra il dr Lombardo e Simoncini: mi e' venuto il vomito a leggere tanta acrimonia e stupidita'

Se tu non fossi (spero per te) tanto giovane, sapresti cosa successe al prof. Di Bella ed alla sua terapia che tanta gente ha guarito, gente che e' andata a mettere nome, cognome e referti sui giornali
E malgrado questo, quando e' stata "esaminata" dai soloni a cui tu e quei poveri cristi che scrivono su medbuker tanto vi attaccate, l'esito e' stato negativo : non funziona

Poi si ando' a leggere a chi era stata somministrata per "fare la casistica" : quasi tutti malati terminali, con il fisico gia' devastatao dalle terapie comprovate (ed inefficaci, ovviamente), con dosi diverse da quelle suggerite dal prof Di Bella




Che magari poi potrebbe essere che non funziona, ma se davvero pensi che l'esame possa essere imparziale, e che gente che guadagna miliardi di dollari ogni anno possa ufficializzare (perche' loro sono gli esaminatori...) che il semplice bicarbonato riesca meglio delle loro "scoperte" a 3000€ allla confezione, sei proprio un illuso


Questi sono i personaggi che dovrebbero esaminare (e non lo fanno nemmeno) le scoperte di Simoncini


P.S.
Se curasse anche 1 sola persona su 10000 varrebbe comunque la pena di provare, cosi' come varrebbe la pena di sperimentare qualunque altra cosa che chiunque millanta di avere scoperto

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
kafka55
Inviato: 11/1/2010 23:34  Aggiornato: 11/1/2010 23:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
grazie per la solidarieta. ho letto l'attacco nei mie confronti del sedicente med bunker che ritiene sia complice del dr. simoncini. nel blog per fortuna un mio collega che pero non fa il nome ,e che certamente mi conosce per la mia integrita morale e culturale prende le mie difese e lo ringrazio. leggendo da psichiatra ho potuto constatare l'ideazione delirante del sudetto med bunk. arriva ad asserire che cerco polli da spennare curandoli con il bicarbonato in combutta con simoncini. alle difese del mio collega che conosce la mia storia e dice di averla sentita a viva voce risponde che se esaminera il mio caso ne fara se vero un caso eccezionale. lo ringrazio per tanta bonta. per lui che certamente legge voglio fare presente che non mi sono mai permesso di curare paz adottando bicarbonato, ma che certamente ho raccontato la mia storia e le modalita di trattamento terapeutico che ho adottato e questo nessuno me lo puo vietare , neppure l'ordine. se poi queste persone hanno fatto le loro scelte esse se ne sono assunte la piena responsabilita e se guarite ne ho solo ricevuto grazie e affetto e non certamente denaro come pensa wewe. in psichiatria si chiama proiezione quel meccanismo psicologico di difesa che consiste nel vedere negli altri le proprie miserie morali.

kinbote
Inviato: 11/1/2010 23:42  Aggiornato: 11/1/2010 23:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
in psichiatria si chiama proiezione quel meccanismo psicologico di difesa che consiste nel vedere negli altri le proprie miserie morali.


conoscerai anche la sindrome di Stoccolma...

Comunque mi sono limitato a osservare che se si vuol parlare di conflitto di interessi allora neanche tu puoi chiamarti fuori e pretendere di essere creduto sulla parola. Cos'è, si possono diffamare gli oncologi veri e chi fa ricerca seria e non insinuare sospetti su ex medici radiati e discepoli strizzacervelli disgrafici? Trovo sempre molto divertente come la diffamazione sia intesa a senso unico da queste parti.

kafka55
Inviato: 11/1/2010 23:46  Aggiornato: 11/1/2010 23:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2009
Da:
Inviati: 114
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
non intendevo diffamare nessuno ma fare solo delle chiarificazioni a delle frasi che mi sono state rivolte e che suonano di insulto, cosa che io non mi sono mai permesso di fare nei confronti di med e di ecc.

cambiodire
Inviato: 11/1/2010 23:50  Aggiornato: 11/1/2010 23:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
E le PROVE di QUELLO che AFFERMI tu DOVE sono?


quello che affermo? cioè che il bicarbonato è stato già studiato e sperimentato e NON funziona? Ti ho appena postato i link delle ricerche effettuate. Non li hai visti?

Citazione:
No, perché qui nessuno è capace di provare la malafede di quelle persone che hanno testimoniato a favore del bicarbonato.


veramente non c'è bisogno di scomodare la malafede. Semplicemente quei video non valgono nulla: si vedono solo delle persone che dicono "prima stavo male, poi col bicarbonato sono guarito". Se vuoi te ne confeziono uno subito anche io e lo metto su youtube e dico "prima avevo il cancro, poi mi sono fatto un'infusione di creme caramel e miracolosamente il cancro è sparito". E' facilissimo, se vuoi ti spiego come si fa.

Citazione:
Davvero Simoncini ha tutti questi soldi per pagare attori che fingano di essere suoi ex pazienti guariti dal cancro?


mai detto che sono pagati. Non so nemmeno chi siano, del resto non ce lo dicono. Se magari ci dicono chi sono e ci mostrano qualche referto con nomi cognomi e terapia seguita possiamo cominciare anche a parlarne seriamente, ma fino ad allora...

Decalagon
Inviato: 11/1/2010 23:51  Aggiornato: 11/1/2010 23:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Kafka, ma lascialo perdere questo qui. Non capisci che è solo un piccolo ed insignificante disturbature? Si è presentato come tale fin dal suo primo post, ed io suppongo che sia un utente bannato che intende rimanere solo per scaricare le proprie tensioni ed i propri problemi. Questo individuo non merita proprio alcuna considerazione, ed io sono un cretino perché gliene ho data anche troppa, fino ad oggi.

@CAMBIODIRE: ti ringrazio moltissimo per i link che mi hai fornito, ma la loro validità scientifica è pari a quell'articolo che discute gli effetti terapeutici delle radiazioni emanate dai cellulari. Non sono comparabili in alcun modo con le terapie di Simoncini e non mi paiono attendibili come speravo. Qualche ricerca più approfondita con referti, fotografie, statistiche e analisi scientifiche più approfondite ne hai? E magari gradirei anche delle prove riguardo all'inattendibilità dei testimoni.
Grazie.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
cambiodire
Inviato: 11/1/2010 23:58  Aggiornato: 11/1/2010 23:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Innanzitutto trovo fuorviante sperimentare cure destinate all'uomo sugli animali, non sono per niente attendibili.


che strano, TUTTE le terapie del mondo prima di diventare farmaci per uomini vengono sperimentate sugli animali. Ma scommetto che tu nemmeno lo sapevi, vero? Ovviamente con le modalità opportne, solo su certi animali con DNA, risposte immunitarie e fisiologiche molto simili a quelle dell'uomo. E solo dopo che si è apurata una discreta efficacia oltre alla INDISPENSABILE NON TOSSICITA' del preparato sugli animali (es.: topi da laboratorio) allora, e solo allora, si può pensare di passare alla sperimentazione umana. Probabilmente neanche questo sapevi, giusto?


Citazione:
Simoncini il tumore alla vescica dice di curarlo con un catetere intra vescicale


esattamente quello che hanno fatto sui topi da laboratorio, ed il bicarbonato ha avuto come effetto di far CRESCERE il tumore. Sta tutto scritto nell'articolo, o forse è troppo complicato per te?

Ad ogni modo questi link dimostrano tranquillamente 2 cose importanti:

1- NON è vero che non si fanno studi sul bicarbonato o che si fanno ma vengono occulati dai poteri occulti
2- l'esito di questi studi mi sembra abbastanza sconfortante

cambiodire
Inviato: 12/1/2010 0:02  Aggiornato: 12/1/2010 0:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Qualche ricerca più approfondita con referti, fotografie, statistiche e analisi scientifiche più approfondite ne hai?


in effetti bisognerebbe chiederla a Simoncini, del resto è lui che aferma di curare le persone col bicarbonato. SUppongo abbia tutta una documentazione al riguardo, con dosaggi, periodi di tempo impiegati, diagnosi prima e dopo la cura. Cose così...si chiama onere della prova.

Citazione:
E magari gradirei anche delle prove riguardo all'inattendibilità dei testimoni.


oh, mi dispiace proprio, ma ti ho già detto che non li conosco, anche qui Simoncini dovrebbe passarci nomi cognomi e terapia seguita con i certificati.
Ma stai tranquillo non devo certo convincerti di nulla. Se ti fa piacere credere che siano guariti davvero, credici, non mi offendo.

kinbote
Inviato: 12/1/2010 0:06  Aggiornato: 12/1/2010 0:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Non ce l'ho con Kafka, faccio solo notare che è ipocrita sostenere che tutto l'establishment medico scientifico è complice di una truffa colossale (come è stato fatto e si continua a fare) ma inalberarsi se qualcuno non vuol credere, sulla fiducia, al valore probatorio di qualche filmino amatoriale girato da un ex regista.

Decalagon
Inviato: 12/1/2010 0:13  Aggiornato: 12/1/2010 0:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
CAMBIODIRE: Io, come ho già ribadito, sono scettico riguardo alla cura a base di bicarbonato, ma visto che tu e i tuoi compari affermate con cotanta sicurezza che siano tutte bubbole, pretendevo delle fonti attendibili (e Medbunker non mi pare proprio una fonte attendibile) e delle ricerche approfondite, con tanto di dimostrazione sia riguardo alla cura a base di bicarbonato, sia riguardo alle presunte bugie dei testimoni.

Comunque, una persona che si presenta con frasi tipo "la chemioterapia funziona, cura il cancro e migliora la vita delle persone", la reputo molto ignorante in materia di medicina (e non parlo di medicina a livello universitario, ma medicina ordinaria, di base.. le cazzabubbole della medicina, per intenderci), quindi non vedo come questa persona possa ergersi a grande "sbufalatore di maghi ciarlatani" quando non conosce nemmeno la grande pericolosità dei farmaci chemioterapici e della cura a base di radiazioni a cui si sottopongono i pazienti.
Fossi in te mi limiterei a trattare gli individui come il Mago Gabriel, ma non andrei oltre.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
cambiodire
Inviato: 12/1/2010 0:24  Aggiornato: 12/1/2010 0:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
ma visto che tu e i tuoi compari affermate con cotanta sicurezza che siano tutte bubbole, pretendevo delle fonti attendibili (e Medbunker non mi pare proprio una fonte attendibile)


cotanta sicurezza? Non so con chi ce l'hai. Ad ogni modo ti ho postato non medbunker, ma articoli scientifici pubblicati su PUBMED che, non so se lo sai è il db + autorevole di articoli scentifici sottoposti a peer review. Lo sapevi?
Se non ti fidi nemmeno di un articolo scientifico validato e pubblicato (e ce ne vuole per arrivare alla pubblicazione...) non so cosa dirti. Ad ogni modo se qualcuno propone una terapia per curare una malattia si presume che costui porterà le prove a sostegno di quanto dice. Una testimonianza semplicemente "orale" senza nessun dato non ha alcun valore.

Decalagon
Inviato: 12/1/2010 0:27  Aggiornato: 12/1/2010 0:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Che una testimonianza non abbia alcun valore questo lo dici te: in realtà il suo valore rimane immutato finché qualcuno non la smentisce presentando delle prove, insieme a delle affermazioni. Altrimenti si chiama CALUNNIA.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
SENTIERO
Inviato: 12/1/2010 0:30  Aggiornato: 12/1/2010 0:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ cimonsini

A cosa vuoi che risponda? Un doppio cieco in chirurgia vorrebbe dire che un malato oncologico che operi lo paragoni ad un malato che non operi (dicendogli l'opposto). Che doppio cieco vuoi fare. Per me sarebbe una tortura immorale ma se per te ha un valido motivo di esistere...

Ma come? Ti offro la possibilità d'ipotizzare che le guarigioni dei pazienti di Simoncini siano dovute all'effetto placebo e tu la sprechi così?
Ti ho chiesto se eri a conoscenza di test doppio cieco in chirurgia e mi hai preso per matto. Io ti ho trovato questo link (http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=102085) dove ciò è stato fatto in varie occasioni, ma non in oncologia. Questo di dovrebbe far riflettere non credi?
Ti cito uno dei test:

L'intervento, in base a uno studio italiano che suggeriva l'esistenza di connessioni tra le arterie mammarie interne (ramo delle succlavie) e coronarie (dato per altro di cui non si trova traccia in importanti testi di anatomia) avrebbe dovuto comportare un maggiore afflusso di sangue al cuore ischemico. Gli esiti erano sorprendenti (tab.1): un significativo miglioramento clinico era sì registrabile nel 67 per cento degli operati realmente sottoposti al legatura arteriosa, ma anche nell'83 per cento dei pazienti non sottoposti ad alcuna legatura!

In un intervento il 63% di riuscita non è male, ma nelle false operazioni la percentuale sale all'83%!!!
Basterebbe questo a farci pensare tutti che forse dovremmo rimettere in discussione molte delle nostre certezze.


Poi ti chiedo: ma tu la faresti mai una cura che pensi possa essere nociva per te?
Perchè dovrebbe essere obbligatorio curarsi solo come alcuni dicono e non come io voglio?

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
cambiodire
Inviato: 12/1/2010 0:39  Aggiornato: 12/1/2010 0:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Che una testimonianza non abbia alcun valore questo lo dici te: in realtà il suo valore rimane immutato finché qualcuno non la smentisce presentando delle prove, insieme a delle affermazioni. Altrimenti si chiama CALUNNIA.


hai ragione, scusa, le testimonianze video sono delle prove inoppugnabili
http://www.youtube.com/watch?v=4RKc8zv_ql4

Decalagon
Inviato: 12/1/2010 0:46  Aggiornato: 12/1/2010 0:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Per esercitarti dovresti iniziare a debunkare cose più alla tua portata, come queste: http://www.youtube.com/watch?v=Grgg81faxQM

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Cimonsini
Inviato: 12/1/2010 0:50  Aggiornato: 12/1/2010 0:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Questo di dovrebbe far riflettere non credi?


Se mi spieghi cosa intendi posso risponderti. Uno studio in doppio cieco in chirurgia oncologica mi sembra davvero improponibile e poi perchè farlo per vedere se la chirurgia può avere effetto placebo? Il grosso della cura del cancro è proprio la chirurgia. La chemio e la radio hanno effetto coadiuvante. Aiutano la chirurgia o la completano.

Citazione:
ma tu la faresti mai una cura che pensi possa essere nociva per te?


Io credo che sia il concetto di partenza sbagliato. Il cancro è una malattia che uccide. Se per sfortuna ci becchiamo questa malattia non abbiamo scampo (si chiama male incurabile non a caso).
La medicina fa quello che può ed ha attualmente tre armi a disposizione: una serve all'altra e tutte e tre tentano di salvare la vita. A volte va bene altre no (dipende sempre da tante cose).
Questo è lo stato dell'arte.
Come posso giudicare "nociva" una cura che punta ad aiutarmi? Ed in ogni caso, l'alternativa qual'è?

Aggiungo un'altra cosa: nessuno esclude che un giorno si faranno altre scoperte (anzi, si punta proprio a quello) ma se ci mettiamo dietro al primo che passa e dice di guarire il cancro senza dimostrarlo siamo rovinati perchè se abbiamo il 10% di possibilità di farcela così ci togliamo anche questo miraggio.

Citazione:
Perchè dovrebbe essere obbligatorio curarsi solo come alcuni dicono e non come io voglio?


Prima di tutto nessuno è obbligato a curarsi e tantomeno a curarsi come vuole qualcun altro.
Lo stato ti garantisce le cure ufficiali perchè è suo dovere farlo (ed infatti non te le fa pagare perchè sono un tuo diritto che però puoi rifiutare).

Se mi viene il cancro posso pure non fare nulla oppure rivolgermi a Simoncini o alle preghiere. Scelgo io.
L'importante è che sia una scelta cosciente: credi alle preghiere? Prega. Credi a Simoncini? Rivolgiti a lui.
Credi nella medicina? Affidati a lei.

Informati, senti tutte le campane, studia (perchè per un argomento così importante anche studiarne un po' non fa male). Poi capirai da che parte sta la ragione.

Perchè avere il rimorso di essersi affidati alla persona sbagliata in quei momenti è peggio della malattia.

Io personalmente mi affiderei ciecamente alla medicina e non mi fiderei mai di uno come Simoncini. Ma nemmeno di uno come Di Bella, nonostante lo stimi come persona per il semplice motivo che se dici di curare il cancro almeno un guarito me lo devi fare vedere o a te non ci credo. I guariti per gli alternativi sono sempre "sulla carta", ...si dice...ma al momento del controllo scompaiono tutti.

Le mezze parole, la pubblicità su internet o i video propaganda con me non funzionano quelli sono per i creduloni.

PS: Sei la prima persona che qui dentro ha un atteggiamento equilibrato, stai discutendo come è giusto fare. Grazie.

Il cane è un mango
cambiodire
Inviato: 12/1/2010 0:53  Aggiornato: 12/1/2010 0:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Ma come? Ti offro la possibilità d'ipotizzare che le guarigioni dei pazienti di Simoncini siano dovute all'effetto placebo e tu la sprechi così?


paragonare l'angina a un tumore è come paragonare una ferita lacero-contusa alla pubalgia.

Che alcuni di voi si dilettino così, senza ritegno, con le nozioni di scienza e medicina ignorandone nel profondo i meccanismi e i fondamentali è una cosa che desta meraviglia, indignazione e infine solo compassione nei vostri confronti.

SENTIERO
Inviato: 12/1/2010 0:56  Aggiornato: 12/1/2010 0:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Sai perche' le testimonianze hanno valore? Perche' sono di persone vive e vegete che possono essere contattate, ascoltate e le loro documentazioni lette e studiate. Ma per fare questo c'è bisogno di medici con le palle che abbiano il coraggio di alzare il culo dal loro comodo posto e di andare a verificare personalmente come stanno le cose. Quindi se fefochip e redazione ci sono riusciti a trovarle, penso che non sia impossibile per nessuno che sia in buona fede e dotato di buona educazione.

Invece per tutti quelli che parlano a sproposito (tipo quello che ha scritto poco fa), dalle parti mie gli direbbero: beato te che nun capisci 'n'cazzo!

Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
cambiodire
Inviato: 12/1/2010 1:02  Aggiornato: 12/1/2010 1:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Sai perche' le testimonianze hanno valore? Perche' sono di persone vive e vegete che possono essere contattate, ascoltate e le loro documentazioni lette e studiate.


benissimo, quali sono i riferimenti di queste persone?
I loro nomi, telefoni, indirizzi di posta elettronica, referti che attestano la malattia prima e la guarigione dopo?

Non dirmi "vatteli a cercare" perchè sei tu che devi convincermi che loro dicono il vero, mica io devo convincere te che mentono. Sai quanto me ne importa: per quanto mi riguarda quelle persone sono e restano figurine bidimensionali in un video, non mi turba affatto la loro parola perchè rimane solo MERA PAROLA, ininfluente, priva di qualsivoglia importanza.
Quando ad essa si accompagnerà qcosa di più concreto allora magari ne riparliamo.

SENTIERO
Inviato: 12/1/2010 1:10  Aggiornato: 12/1/2010 1:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ cimonsini

Se mi spieghi cosa intendi posso risponderti. Uno studio in doppio cieco in chirurgia oncologica mi sembra davvero improponibile e poi perchè farlo per vedere se la chirurgia può avere effetto placebo? Il grosso della cura del cancro è proprio la chirurgia. La chemio e la radio hanno effetto coadiuvante. Aiutano la chirurgia o la completano.

Appunto perchè è la cura principale che ne sto parlando. Io capisco che siamo stati abituati a pensare che essere curati sia dover prendere medicine per tutta la vita, ma ho sottolineato fin dall'inizio che operare per asportare non sia propriamente una cura. ma come dicevi anche te se non c'e' di meglio.....uno lo fa lo stesso.
Quando un giorno si troverà il modo per curare il cancro senza operare, cosa diranno i nostri pronipoti dell'attuale chirurgia oncologica? Capisci il concetto? Lascia perdere Simoncini o Di bella, stiamo parlando del concetto di cura che ci hanno inculcato fino ad ora!!!

Ora insisto sul placebo in chirurgia, perchè per me e' irrazionale che una falsa operazione possa avere effetti benefici migliori di una vera operazione. Anche se è vero, io non riesco a comprenderlo razionalmente perche' quello che mi hanno inculcato me lo impedisce.

Mi chiedo, che cosa cura veramente e cosa no. credimi la risposta non è così scontata come sembra!

Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
SENTIERO
Inviato: 12/1/2010 1:17  Aggiornato: 12/1/2010 1:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ cambiodire

Facciamo finta che io sia te e che tu abbia i contatti (io non li ho).
Come ti comporteresti? li scriveresti sul forum gli indirizzi?
Se tu conoscessi persone che si sono curate in modo alternativo, le esporresti in piazza? oppure come selezioneresti gli eventuali interessati a sapere la loro storia?

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
Stefo
Inviato: 12/1/2010 8:09  Aggiornato: 12/1/2010 8:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2009
Da: Roma
Inviati: 324
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Non capisco perché nessuno cita questo:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19276390

Per esempio:

In contrast, NaHCO(3) therapy significantly reduced the formation of hepatic metastases following intrasplenic injection, suggesting that it did inhibit extravasation and colonization.

Mi sembra incoraggiante come studio. All'Università dell'Arizona ci lavorano da parecchio tempo. Sulla base di quanto leggo, potrebbe essere molto promettente abbinato alla chirurgia sul tumore principale.

cambiodire
Inviato: 12/1/2010 9:29  Aggiornato: 12/1/2010 9:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Facciamo finta che io sia te e che tu abbia i contatti (io non li ho).
Come ti comporteresti? li scriveresti sul forum gli indirizzi?
Se tu conoscessi persone che si sono curate in modo alternativo, le esporresti in piazza? oppure come selezioneresti gli eventuali interessati a sapere la loro storia?


beh, anzitutto dipende da quanto li conosco
li conosco di persona? o ho solo visto i video?

ad ogni modo se li conoscessi ritengo fondamentale che queste persone si mettano a disposizione per contatti e domande
certamente dovrebbero raccontare NEL DETTAGLIO la loro storia clinica, con le diagnosi di tumore e i vario step seguiti
occorrerebbe poi che qcuno esterno andasse a chiedere ai medici che hanno effettuato la diagnosi se questi pazienti hanno effettivamento oppure no seguito una terapia tradizionale, per fugare ogni dubbio di manipolazione
bisognerebbe mostrare bene tutto l'iter terapeutico seguito, con le dosi di bicarbonato, i tempi di somministrazione, i vari esami clinici e radiologici che attestano la regressione e/o la scomparsa della malattia

Insomma, se non vi fossero queste condizioni io per primo non mi metterei MAI a "sponsorizzare" una cura, anche se nell'intimo fossi convinto che essa funziona, perchè so benissimo che dei video come quelli può girarli CHIUNQUE, in QUALSIASI momento e non sono attendibili

Poi se tu vuoi crederci liberissimo di farlo, ci sono persone che credono anche ai video degli UFO mostrati da "studio aperto", ma non chiedere a ME di portare le prove della loro inattendibilità.

studente
Inviato: 12/1/2010 9:36  Aggiornato: 12/1/2010 13:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:

cambiodire ha scritto:

Citazione:
Ma forse chiedo troppo, visto che uno studio serio sul bicarbonato non lo ha ancora fatto nessuno


non è assolutamente vero:

1 - Adding sodium bicarbonate to the mice’s food causes the urine to be alkalic – with high pH, which appears to stimulate cancer growth.
http://tinyurl.com/ykadlbq

2 - Sodium bicarb could not prevent the growth of induced cancer in mice, but even seems to give them more cancer.
http://tinyurl.com/yc4rvde

3 - An adverse effect of sodium bicarbonate
http://tinyurl.com/yzpuhdu

4 - Sodium bicarbonate stimulates already present tumor growth
http://tinyurl.com/ya4veuc

5 - Sodium bicarbonate seems to enhance the toxicity of certain carcinogenic agents rather than reduce it
http://tinyurl.com/yd7gt22

Basta cercare degli studi seri.



Egregio,
1) il link "Adding sodium bicarbonate to the mice’s food causes the urine to be alkalic – with high pH, which appears to stimulate cancer growth." apre un documento un pò diverso, dal titolo "Effect of urinary pH on the progression of urinary bladder tumours." la cui conclusione è che la malignità dei carcinomi della vescica nel ratto viene aggravata sia da un ambiente acido sia da uno alcalino. ("In fact, both acidification and prolonged alkalinization tended to aggravate the malignancy of bladder carcinomas.");

2) il link "Sodium bicarb could not prevent the growth of induced cancer in mice, but even seems to give them more cancer." apre un documento un pò diverso, dal titolo "Modification of N-Methyl-N-Nitrosourea initiated bladder carcinogenesis in Wistar rats by terephthalic acid." la cui conclusione è che i calcoli urinari indotti nei topi dall'acido tereftalico promuovono fortemente la carcinogenesi della vescica e che anche il tereftalato di calcio promuove, seppur debolmente la carcinogenesi della vescica. ("The present study indicated that the calculi induced by TPA had a strong promoting activity on urinary bladder carcinogenesis and the precipitate containing calcium terephthalate (CaTPA) may also have weak promoting activity on urinary bladder carcinogenesis.");

3) il link "An adverse effect of sodium bicarbonate" apre un documento un pò diverso, dal titolo "Synergism of environmental carcinogens and promoters on bladder cancer development initiated by N-butyl-N-(4-hydroxybutyl)nitrosamine in F344 rats." la cui conclusione è che i cancerogeni ambientali (in questo caso idrossianisolo butilato, idrossitoluene butilato e butil-idrossi-quinone terziario) agiscono in sinergia con il BBN, la sostanza usata per indurre tumori nelle cavie, nella carcinogenesi della vescica. ("These results indicate that environmental carcinogens or promoters can exert synergistic or additive actions on bladder cancer induction.");

4) il link "Sodium bicarbonate stimulates already present tumor growth" apre un documento un pò diverso, dal titolo "Effects of urinary potassium and sodium ion concentrations and pH on N-butyl-N-(4-hydroxybutyl)nitrosamine-induced urinary bladder carcinogenesis in rats." la cui conclusione è che sia lo ione potassio sia lo ione sodio promuovono la carcinogenesi della vescica delle cavie in condizioni di elevato pH urinario, mentre la promuovono debolmente in condizioni di pH neutro. ("The present results indicate that the potassium ion is as potent as the sodium ion in promoting urinary bladder carcinogenesis under conditions of elevated urinary pH, and that both the sodium and potassium ions may exert weak promoting activity under conditions of neutral urinary pH.").

Il quinto link non mi si apre.

E' una tecnica interessante: segnalare documenti con un titolo che NON C'ENTRA NULLA con il contenuto.

Dimmi se ho compreso il metodo:
1 - Il bicarbonato di sodio fa malissimo
http://tinyurl.com/ykadlbq

2 - Il bicarbonato di sodio fa benissimo
http://tinyurl.com/ykadlbq

3 - Il bicarbonato di sodio non fa assolutamente nulla
http://tinyurl.com/ykadlbq

4 - Domani è il trentasei di ottembre
http://tinyurl.com/ykadlbq

Per caso, sei iscritto all'Albo dei Troll del Canton Ticino (ATCT - pronuncia: "eitìsitì") ?

Grazie per l'attenzione.

Freeman
Inviato: 12/1/2010 10:03  Aggiornato: 12/1/2010 10:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Sei la prima persona che qui dentro ha un atteggiamento equilibrato

Condivido, è la prima.

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Spiderman
Inviato: 12/1/2010 10:16  Aggiornato: 12/1/2010 10:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
OT:

Ho appena "pescato" questo* film su AG segnalato da un utente del sito, ho visto solo la prima parte e l'ho trovata interessante. Per chi volesse visionarlo *link

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Decalagon
Inviato: 12/1/2010 10:34  Aggiornato: 12/1/2010 10:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ma scusate, Simoncini non può pubblicare sul suo sito tutta la documentazione, compresa di referti, lastre, eccetera dei suoi pazienti (ovviamente oscurando nomi, cognomi e quant'altro per la privacy)? In questo modo si lascerebbe ben poco spazio a dubbi.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
-Sintesi-
Inviato: 12/1/2010 11:42  Aggiornato: 12/1/2010 11:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
http://www.curenaturalicancro.org/

Decalagon, se non sbaglio la documentazione è in alto a destra.
Lastre, documenti, foto...

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
Decalagon
Inviato: 12/1/2010 11:48  Aggiornato: 12/1/2010 11:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ah ecco, mi pareva strano che non fosse stato esibito alcun documento.
Ora mi do una bella letta al sito, pare molto interessante.
Grazie delle informazioni.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
brio
Inviato: 12/1/2010 13:40  Aggiornato: 12/1/2010 13:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/6/2009
Da:
Inviati: 189
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Cambiodire: che strano, TUTTE le terapie del mondo prima di diventare farmaci per uomini vengono sperimentate sugli animali. Ma scommetto che tu nemmeno lo sapevi, vero? Ovviamente con le modalità opportne, solo su certi animali con DNA, risposte immunitarie e fisiologiche molto simili a quelle dell'uomo. E solo dopo che si è apurata una discreta efficacia oltre alla INDISPENSABILE NON TOSSICITA' del preparato sugli animali (es.: topi da laboratorio) allora, e solo allora, si può pensare di passare alla sperimentazione umana. Probabilmente neanche questo sapevi, giusto?

Sbagliato! Solo che non sono d'accordo.
Non è il mio campo ma che il topo abbia il DNA molto simile a noi mi suona strano. Cosa intendi per molto simile? Ma poi, l'hai visto un topo? A me piacciono anche ma, mangiano cose diverse da noi, fanno dieci figli per volta più volte all'anno, hanno un'aspettativa di vita molto inferiore alla nostra, perchè dovrebbero prendere le nostre medicine? Fai un esperimento fai fare le analisi del sangue a un topo, poi le porti al medico dicendogli che sono le tue. Mi raccomando filma la faccia del medico e mettila su youtube.

Citazione:
Simoncini il tumore alla vescica dice di curarlo con un catetere intra vescicale


Cambiodire: esattamente quello che hanno fatto sui topi da laboratorio, ed il bicarbonato ha avuto come effetto di far CRESCERE il tumore. Sta tutto scritto nell'articolo, o forse è troppo complicato per te?

Hanno messo il catetere ai topi?! E io che pensavo di non conoscere l'inglese.

Cimonsini
Inviato: 12/1/2010 14:29  Aggiornato: 12/1/2010 14:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Quando un giorno si troverà il modo per curare il cancro senza operare, cosa diranno i nostri pronipoti dell'attuale chirurgia oncologica? Capisci il concetto? Lascia perdere Simoncini o Di bella, stiamo parlando del concetto di cura che ci hanno inculcato fino ad ora!!!


Diranno quello che diciamo noi oggi ripensando a quando si curava il cancro con le sanguisughe. Non possiamo pretendere di avere la verità in mano immediatamente. Negli ultimi anni (non secoli, anni!) abbiamo fatto passi avanti enormi nella cura delle malattie. Gli antibiotici li abbiamo scoperti pochi decenni fa ed i nostri nonni morivano per una ferita al braccio.
Piccoli passi ma decisi.

Non si può nemmeno pretendere che l'uomo sia immortale. SE un giorno si guarirà dal cancro si dovrà morire per qualcosa di altro, vorrà dire che la medicina non ha fatto progressi?
Forse siamo noi a pretendere troppo. L'uomo muore di qualcosa che sia cancro, infarto o AIDS questo dipende dal nostro destino.
Il problema del cancro è che ha una base genetica difficile da "curare" e la base genetica è una certezza non un esperimento. Fino a dieci anni fa non conoscevi la mappa genetica di una cellula tumorale, oggi la conosci. Sono questi i passi avanti e non li fai in un giorno.

Se hai il gene che "decide" che avrai il cancro mammario purtroppo lo avrai a meno che fra 100 anni conosceremo il modo di cambiare i nostri geni con una pillolina.

Oggi per togliere un cancro lo devi...togliere, estirpare. Poi radio e chemio ti aiutano ad estirparlo meglio, sempre se ci arrivi e concentrare la propria rabbia sulla chemio o sulle multinazionali come se questo dia credibilità automatica ai guaritori è un comportamento perlomeno sbagliato se non in malafede.

Un po' di buon senso (mettendo da parte la rabbia per le situazioni personali) basterebbe a capire a che punto siamo. Il fatto stesso di pensare che i medici del mondo escludano volontariamente una cura efficace per il cancro (quelle dei vari alternativi) è un ragionamento in malafede per il motivo stesso che pure loro di cancro ci muoiono.
Lo stesso buon senso dovrebbe valere per le cosiddette prove: perchè uno che dice di curare il cancro ti dice che "devi accontentarti dei video sgranati"? Egoista?
O semplicemente non ha scoperto un bel nulla?

Allora la medicina deve dire a chiare lettere: "pinco pallino" che dice di curare il cancro non lo cura, la sua teoria non ha basi scientifiche e non ci sono evidenze di cura.
Il finale della storia è quello: se uno di noi è convinto che l'alternativo pinco pallino curi il cancro ci si affidi ma non dica mai che non è stato avvertito.

Ciao.

Il cane è un mango
Freeman
Inviato: 12/1/2010 14:58  Aggiornato: 12/1/2010 15:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 31/7/2006
Da: NiggahCity
Inviati: 2092
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
che strano, TUTTE le terapie del mondo prima di diventare farmaci per uomini vengono sperimentate sugli animali.

FALSO, negli ultimi anni si sta assistendo ad un (lento ma) progressivo abbandono della sperimentazione sugli animali, sia per motivi etici che "tecnici" (troppe volte i risultati dei test compiuti sugli animali si sono dimostrati inaffidabili e/o facilmente manipolabili).
I test di tossicità ad esempio ormai non vengono svolti quasi più con l'ausilio di animali, mentre il 70% della ricerca biomedica oggi non fa uso di animali.
Ancora la trappola dei termini assoluti, eh? (sempre, mai, tutto, niente, ecc. ecc.).

"Non siamo noi a trovare la Verità. È la Verità a trovare noi. Dobbiamo solo prepararci. Si può invitare un ospite che non si conosce? No. Ma si può mettere la casa in ordine, così che, quando l'ospite arriva, si è pronti a riceverlo e a conoscerlo".
Nores
Inviato: 12/1/2010 15:11  Aggiornato: 12/1/2010 15:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/2/2009
Da:
Inviati: 55
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Aggiungo a quel che dice Cimonsini:”... e dia tutte le versioni dei fatti. Anche quelle che non gli piacciono e con i dati obiettivi”.
Brio, grazie del tuo preziosissimo contributo. Abbiamo scoperto grazie a te che è un puro caso che le medicine e gli studi fatti sui topi (o meglio PARTITI dai topi, è ovvio che poi la sperimentazione andava avanti) poi avevano effetti benefici sull’uomo. La causa? A te non sembra plausibile e confondi sangue, riproduzione, alimentazione e DNA, facendo un miscuglio di qualunque cosa.
Molto plausibile e circostanziata come affermazione, complimenti.

fefochip
Inviato: 12/1/2010 16:20  Aggiornato: 12/1/2010 16:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Decalagon
Citazione:
In questo modo si lascerebbe ben poco spazio a dubbi.


guarda su sei proprio un piccolo jedi .

io ho rinunciato e ti spiego subito perche.

discutendo con weewe mi ha detto che lui non può essere sicuro che una massa sia cancro se non c'è un esame istologico .
se si parte da questo assunto è praticamente tutto inutile .perche ?semplice...

facciamo il caso di un melanoma (che poi è presente sul sito e la persona è stata da me personalmente intervista ..l'unico che non ha voluto farsi inquadrare la faccia).

il medico gli ha detto che era un melanoma sicuramente gli ha prescritto la rimozione(l'esame istologico si fa sul "neo" rimosso) presso l'IDI a roma.
lui ha usato la tintura di iodio e il melanoma non c'è piu .
cosa ha detto weewe ?
non puoi essere sicuro perche non hai l'esame istologico

quindi tutti i casi di melanomi non li puoi usare perche non si può pretendere di far fare da cavia alle persone ovvero si dovrebbe fare la biopsia solo di un pezzetto di un neo sospetto e poi solo se è melanoma procedi con la tintura .
esperienza dei medici ufficialissimi (non certo la diagnosi di simoncini)affanculo possono sbagliare.

altro caso per esempio quello di carmelo lombardo.

tumore del colon retto ...gli viene tolto chirurgicamente ..esame istologico è cancro.
metastasi al fegato ....intervento ...esame istologico ..è cancro.
tac ai polmoni si vedono due piccole masse ...il medico dice che sono due metastasi ...non viene operato ...usa il bicarbonato ....le metastasi non ci sono piu .... non c'è l'esame istologico .
cosa arriva a dire il nostro weewe ? non c'è l'esame istologico allora non possiamo essere sicuri che era cancro ....come no erano due patate cresciute li per caso .

ora se si ragiona cosi non si andrà da nessuna parte perche è un ragionamento in malafede perche altrimenti come si potrebbero fare le statistiche per la chemio ?
sarebbe parimenti impossibile visto che non si potrebbe fare un esame istologico .

quindi arriviamo al dunque o si ragiona come weewe che ragiona nel modo in cui ti ho riassunto oppure lo si manda a quel paese e si decide di prendere per buone l'esperienza dei medici nel valutare un melanoma obiettivamente o nel valutare una metastasi da una tac come d'altronde l'oncologia ufficiale fa continuamente.

spero che avrai le idee piu chiare

ciao
fefochip

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Decalagon
Inviato: 12/1/2010 16:50  Aggiornato: 12/1/2010 16:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Mi riferivo ai dubbi miei personalissimi, sinceramente, perché se io vedo la documentazione accompagnata dalle testimonianze, non posso non fidarmi. Se WeWee e i suoi compagni di merenda continuano e negare queste cose, cavoli loro. E a questo punto direi che devo proprio finirla di parlare con queste persone, visto che non sanno nemmeno cos'è una chemioterapia.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
brio
Inviato: 12/1/2010 16:51  Aggiornato: 12/1/2010 16:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/6/2009
Da:
Inviati: 189
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Nores: Brio, grazie del tuo preziosissimo contributo. Abbiamo scoperto grazie a te che è un puro caso che le medicine e gli studi fatti sui topi (o meglio PARTITI dai topi, è ovvio che poi la sperimentazione andava avanti) poi avevano effetti benefici sull’uomo. La causa? A te non sembra plausibile e confondi sangue, riproduzione, alimentazione e DNA, facendo un miscuglio di qualunque cosa.

E' questa cosa dei topi che non mi riesco a spiegarmi, fossero state scimmie forse me ne farei una ragione.
Comunque la pensiamo in modi diversi. Vabbè. Tu dici, se una cosa cura il topo, la provo anche sugli uomini, se non cura il topo non la provo sugli uomini. Ripeto, a me non quadra molto ma, visto che dici essere la regola, spero abbia ragione tu.
Intanto i morti per cancro continuano ad aumentare! Adesso che ci penso anche fra i topi.

Al2012
Inviato: 12/1/2010 18:13  Aggiornato: 12/1/2010 18:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Spiderman

GRAZIE !!!! e ancora grazie per il link che hai segnalato ….. GRAZIEEEE !!!!



Consiglio la visione a tutte le persone che hanno una mente aperta ….
Questa è la Scienza che mi entusiasma …. Questa è scienza e scienziati ….

Anche se molte informazioni e personaggi che si possono ricevere da questo filmato le ho già ricevute attraverso altre letture e filmati è sempre piacevole rendersi conto che c’è chi cerca di diffondere un pensiero nuovo, un pensiero olistico, che ci permette di progredire.

A mio avviso questo filmato non è per niente OT ….. è qualcosa che ogni medico coscienzioso dovrebbe visionare e su cui dovrebbe riflettere e fare ricerche ….

Quando ricevo certe informazioni mi emoziono e comincio a ballare sulla sedia e sento il desiderio di condividerle …..

A personaggi come wewee e associati, non ho niente da dire e niente da far vedere perché sono ciechi e sordi se sono in buona fede, cosa che dubito molto …

Siete fuori tempo, siete parte di un passato che sta tramontando, non vi siete neanche resi conto che il tempo del monopolio dell’informazione è finito, le idee ora circolano in modo aperto, voi siete ancora chiusi dentro un mondo fatto di “palle da biliardo” il mondo è già entrato in una altra dimensione, nella dimensione dei CAMPI …. E voi siete rimasti indietro …..

The Living Matrix - La nuova scienza di guarigione (ITA) 1/9
1 http://www.youtube.com/watch?v=ItT3yZROL34
2 http://www.youtube.com/watch?v=-LipE9refMo
3 http://www.youtube.com/watch?v=0zTIDdDAIPM
4 http://www.youtube.com/watch?v=9npOEokGkQA
5 http://www.youtube.com/watch?v=Fp5uNIrE2uk
6 http://www.youtube.com/watch?v=ZR7XwbyC0D4
7 http://www.youtube.com/watch?v=D5n1y9mw5yI
8 http://www.youtube.com/watch?v=RMipWc-cnu8
9 http://www.youtube.com/watch?v=rizdmVuHVBQ

“Capire … significa trasformare quello che è"
kinbote
Inviato: 12/1/2010 19:23  Aggiornato: 12/1/2010 19:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/11/2009
Da: Zembla
Inviati: 201
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
ltro caso per esempio quello di carmelo lombardo.

tumore del colon retto ...gli viene tolto chirurgicamente ..esame istologico è cancro.
metastasi al fegato ....intervento ...esame istologico ..è cancro.
tac ai polmoni si vedono due piccole masse ...il medico dice che sono due metastasi ...non viene operato ...usa il bicarbonato ....le metastasi non ci sono piu .... non c'è l'esame istologico .
cosa arriva a dire il nostro weewe ? non c'è l'esame istologico allora non possiamo essere sicuri che era cancro ....come no erano due patate cresciute li per caso .

ora se si ragiona cosi non si andrà da nessuna parte perche è un ragionamento in malafede perche altrimenti come si potrebbero fare le statistiche per la chemio ?
sarebbe parimenti impossibile visto che non si potrebbe fare un esame istologico .


Una via d'uscita c'è: quella di fare l'esame istologico post-mortem alle persone uccise. Quelle che non potete più intervistare.

Cimonsini
Inviato: 12/1/2010 21:51  Aggiornato: 12/1/2010 21:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
cosa ha detto weewe ? non puoi essere sicuro perche non hai l'esame istologico


E mi sembra pure giusto. Vuoi che un medico faccia diagnosi con un video?
Questi sono requisiti minimi per proporre una "guarigione" da cancro.

Citazione:
Se WeWee e i suoi compagni di merenda continuano e negare queste cose, cavoli loro.


Veramente sono andato a vedere il sito di WeWee e mi pare che le sue analisi sui casi di Simoncini non facciano una piega. Sono oltretutto comprensibili a tutti e spiegati bene e non si tratta di uno-due casi ma di decine.

Valli a vedere e discuti quelli se vuoi fare qualcosa di costruttivo perchè mi sembra che dopo averli letti restino pochi dubbi sulle cure di Simoncini.

Il cane è un mango
edo
Inviato: 12/1/2010 22:35  Aggiornato: 12/1/2010 22:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Grazie spiderman!

cambiodire
Inviato: 12/1/2010 22:38  Aggiornato: 12/1/2010 22:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Non è il mio campo


ragion per cui....


Citazione:
Ma poi, l'hai visto un topo? A me piacciono anche ma, mangiano cose diverse da noi, fanno dieci figli per volta più volte all'anno, hanno un'aspettativa di vita molto inferiore alla nostra, perchè dovrebbero prendere le nostre medicine? Fai un esperimento fai fare le analisi del sangue a un topo, poi le porti al medico dicendogli che sono le tue.


oh cavoli ma lo sai che ora che ci penso hai proprio ragione? E pensare che MILIONI di ricercatori di ogni ramo scientifico utilizzano i topi come cavie per le sperimentazioni...bisognerà avvertirli che stano sbagliando TUTTI! Come facciamo?

cambiodire
Inviato: 12/1/2010 22:43  Aggiornato: 12/1/2010 22:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
cosa ha detto weewe ?
non puoi essere sicuro perche non hai l'esame istologico


ed ha perfettamente ragione, non ci vuole la laurea in medicina per capirlo. Poteva essere un comune punto nero.

Citazione:
quindi tutti i casi di melanomi non li puoi usare perche non si può pretendere di far fare da cavia alle persone ovvero si dovrebbe fare la biopsia solo di un pezzetto di un neo sospetto e poi solo se è melanoma procedi con la tintura.


ma che stai dicendo? A parte che si potrebbe, e poi è COMICO che proprio TU parli della sconvenienza di far fare da cavia alle persone (Dio, trattengo a stento le risate) quando il tuo idolo Simoncini PER PRIMO usa i suoi pazienti come cavia...

ad ogni modo se non c'è l'istologico non c'è mai la conferma che è un tumore e questa è semplice logica

Spiderman
Inviato: 13/1/2010 0:16  Aggiornato: 13/1/2010 0:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ edo al2012

Di nulla.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
brio
Inviato: 13/1/2010 0:39  Aggiornato: 13/1/2010 0:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/6/2009
Da:
Inviati: 189
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Cambiodire: oh cavoli ma lo sai che ora che ci penso hai proprio ragione? E pensare che MILIONI di ricercatori di ogni ramo scientifico utilizzano i topi come cavie per le sperimentazioni...bisognerà avvertirli che stano sbagliando TUTTI! Come facciamo?

Vuoi dire che la cura del cancro non si trova perchè milioni di ricercatori sono ipegnati a misurare il ph delle urine dei topi o cose del genere?! Interessante teoria!

elepink
Inviato: 13/1/2010 5:46  Aggiornato: 13/1/2010 5:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Scusa Mazzucco...
Mi puoi spiegare questo?

http://www.youtube.com/watch?v=ochExQA2psY

Non per dire che la trasmissione in sè sia garanzia di affidabilità e rigore scientifico, ma non mi sembra che il vostro eroe sia proprio il benefattore che dipingete. Mi spiegate il perchè del suo comportamento?

studente
Inviato: 13/1/2010 9:53  Aggiornato: 13/1/2010 9:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Siamo in epoca di saldi, dev'esserci una svendita di troll da qualche parte.

Una premessa.
A chi invita a non "[...] concentrare la propria rabbia sulla chemio o sulle multinazionali [...]" (Cimonsini), vorrei precisare che non di rabbia si tratta ma di USD (dollari americani), CHF (franchi svizzeri) ed Euro.
Le prime cinque aziende farmaceutiche del mondo fatturano complessivamente più della somma del PIL di parecchi paesi africani.
La sola Pfizer incassa più dell'intera Tanzania, Paese di note miniere d'oro.
Figuriamoci se non possono comprarsi politici, università, riviste scientifiche e medici (e troll & debunker, naturalmente).
E' difficile ignorare premesse di tale sferzante chiarezza.

Parliamoci chiaro: quando si discute di medicina, l'elemento da cui partire non è la "scienza" ma il "denaro".

Forti di questa premessa (il denaro), appare DEL TUTTO INCOMPRENSIBILE l'attegiamento di Tullio Simoncini nel momento in cui decide di mettersi in rotta di collisione con un sistema del genere.
Spesso, si scoprono persone senza titoli accademici né abilitazioni che esercitano abusivamente per anni la professione medica (con discreto successo, tra l'altro) ALLINEANDOSI PERFETTAMENTE AL SISTEMA e non certo opponendovisi, ricavandone conseguenti lauti guadagni (l'esilarante corollario di ciò, è che per essere riconosciuti come medici basta indossare la maschera dell'ufficialità, con perfetto mimetismo).

Ora non si capisce proprio come chi, avendo regolari titoli e abilitazioni, invece di sedersi beatamente a contare i soldi, decida accanitamente di sostenere una tesi controcorrente con il risultato di:
1) farsi buttare fuori dall'Ordine dei Medici
2) finire sotto processo penale
3) farsi mettere alla berlina dai media
4) scappare dall'Italia

Quanto rende questa insensata decisione ?
Stando all'ormai consunto documento di "Striscia la notizia" si direbbe Euro 120,00 in nero più Euro 300,00 per mezza giornata in sala operatoria.
E pensare che un anonimo dirigente non apicale di un'ASL intasca dai 50 mila ai 120 mila Euro lordi l'anno (dati pubblici ex legge 69/2009), a cui vanno aggiunti gli introiti derivanti dalla libera professione.

Proprio uno sciocco, questo Simoncini.

Teba
Inviato: 13/1/2010 9:56  Aggiornato: 13/1/2010 9:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ciao elepink,
quello spezzone è stato inserito nel documentario "Cancro - le cure proibite" da Mazzucco stesso.

Fa parte dell'opera di discredito e ridicolizzazione mediatica da parte di un programma televisivo che concentrava gli sforzi contro un singolo uomo, quando la problematica, nella sua generalità (ovvero concetto di cancro e modalità ed effetti del bicarbonato anche in relazione ai risultati positivi), in realtà era troppo grande da affrontare anche per Antonio Ricci.

Due consigli:

1- non cambiare il titolo
2-Citazione:
ma non mi sembra che il vostro eroe

non esiste "nostro" o "vostro", "noi" e voi".
Non è una partita di calcio... per questo frasi di quel tipo ti renderanno la permanenza qui meno costruttiva di quanto possa essere... di sicuro.
Personalmente non lo considero "mio eroe", ma sono molto propenso a credere che, visti anche i segnali positivi, dovrebbe meritare ben altre attenzioni da parte dell'oncologia.

ciao

Spiderman
Inviato: 13/1/2010 10:19  Aggiornato: 13/1/2010 10:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Quello di striscia la notizia è un tentativo di discredito di Smoncini, infatti non si pone il "problema" se la terapia funzioni o meno ma, perchè prende soldi -sai che novità in questa società- e perchè esercita senza autorizzazione -nessuno mi ha mai spiegato chi ha autorizzato sta gentaglia ad autorizzare-. Non indaga però sui costi della chemio e sulla sua efficacia. Personalmente i risultati della chemioterapia li ho visti su mia Madre, tanto che nel settembre del 2008 a soli 57 anni abbiamo seppellito il suo corpo, dopo aver ingrassato le casse di case farmaceutiche e medici specialisti autorizzati ad usare un veleno devastante.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
LoneWolf58
Inviato: 13/1/2010 10:28  Aggiornato: 13/1/2010 10:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
ma non mi sembra che il vostro eroe
Eroi? Teba mi ha tolto le parole di bocca... ma solo per chiarire il concetto...
Questi sono eroi?
Santa Rita, Milano

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
fefochip
Inviato: 13/1/2010 10:41  Aggiornato: 13/1/2010 10:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
ed ha perfettamente ragione, non ci vuole la laurea in medicina per capirlo. Poteva essere un comune punto nero.


questa cosa per chi è un pochino attento dovrebbe dire 2 cose:

pensi che un medico specializzato in dermatologia possa confondere (genericamente )un punto nero con un tumore.
non hai completamente visto un cazzo dell'intervista che ho citato visto che non esistono "punti neri" di quella grandezza.

dal che si evince che sei in malafede .
sto parlando con te ma ovviamente non mi interessa minimamente controbbattere alla tua malafede e pressappochismo tuttavia visto che trade è molto seguito mi rivolgo ad altri.


Citazione:
ma che stai dicendo? A parte che si potrebbe, e poi è COMICO che proprio TU parli della sconvenienza di far fare da cavia alle persone (Dio, trattengo a stento le risate) quando il tuo idolo Simoncini PER PRIMO usa i suoi pazienti come cavia...


guarda che c'è poco da ridere della tua malafede e faziosità.
simoncini in scienza e conoscenza suggerisce la tintura?
non è un "esperimento" come vorresti far credere tu ...le persone guariscono perche gli spariscono tutti quei "punti neri" che vai farneticando .
sarebbero delle cavie se gli dicesse in sua coscienza di asportare chirurgicamente una parte di quei punti per farla analizzare e poi fare la sua terapia.
questo lo farebbe solo per avere ragione e non per curare il paziente

mi pare chiaro che vuoi capire solo quello che ti fa comodo.

Citazione:
ad ogni modo se non c'è l'istologico non c'è mai la conferma che è un tumore e questa è semplice logica


si certo come no
anni di esperienze dei medici servono per il tuo ragionamento solo quando tendono a dimostrare la tesi di simoncini cialtrone.
quando però i medici cominiciano a fare delle diagnosi di tumori e simoncini ottiene dei risultati su quelli a un tratto il medico si trasforma in un compare di simoncini ...oppure addirittura quando testimonia lui direttamente perche è lui un medico affetto da tumore.



una persona normale dopo il mio precedente post dovrebbe avere qualche dubbio ....si dovrebbe chiedere :"o cazzo qui ci sono persone a cui il tumore diagnosticato da medici estranei a simoncini spariscono" ..." si non ci sono esami istologici ma non ci potrebbero essere anche con altri trattamenti ma le diagnosi sono state fatte da specialisti!"
"cavolo tutte diagnosi sbagliate?le trova tutte simoncini..."

"ho un dubbio"

ecco cosa dovrebbe rispondere una persona che si è informata adeguatamente ed in buonafede .

altrimenti si nega tutto e si dice che i testimoni sono inventati e che sono prezzolati e io non aspetto altro perche si banni chi afferma una cosa del genere su questo sito e/o vederlo davanti a un giudice che cerca di provare le sue tesi per non ricevere una condanna per diffamazione.

invece dalla controparte invece di sani dubbi solo spavalde certezze e ragionamenti chiaramente in malafede per i motivi sopra esposti (visto poi la palese ignoranza dei singoli casi).

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
cambiodire
Inviato: 13/1/2010 10:41  Aggiornato: 13/1/2010 10:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Quello di striscia la notizia è un tentativo di discredito di Smoncini, infatti non si pone il "problema" se la terapia funzioni o meno


e perchè dovrebbe? C'è un EX medico che usa i suoi pazienti come cavie per una terapia non autorizzata, visita e prescrive terapie NON avendone l'autorizzazione, MENTE all'intervistatore e si fa pagare in nero. Mi sembra che ce ne sia abbastanza quantomeno per indagare sul soggetto in questione.

Citazione:
ma, perchè prende soldi -sai che novità in questa società


ottimo, quindi "rubano tutti, perchè non posso farlo io?"


Citazione:
Non indaga però sui costi della chemio e sulla sua efficacia.


classico comportamento da complottista senza argomenti: sviare l'attenzione su un altro tema che non c'entra niente nel tentatiivo di celare le proprie lacune argomentative.

Lezik85
Inviato: 13/1/2010 10:44  Aggiornato: 13/1/2010 10:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini

fefochip
Inviato: 13/1/2010 10:45  Aggiornato: 13/1/2010 10:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Stando all'ormai consunto documento di "Striscia la notizia" si direbbe Euro 120,00 in nero più Euro 300,00 per mezza giornata in sala operatoria. E pensare che un anonimo dirigente non apicale di un'ASL intasca dai 50 mila ai 120 mila Euro lordi l'anno (dati pubblici ex legge 69/2009), a cui vanno aggiunti gli introiti derivanti dalla libera professione.



meno male che qualcuno qualche sano dubbio gli viene in mente....forse non tutto è perduto.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
dino
Inviato: 13/1/2010 11:13  Aggiornato: 13/1/2010 11:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/11/2007
Da:
Inviati: 2315
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
... a mio parere 'striscia' ha evidenziato la grande onestà di Tullio Simoncini, le sua parcella è inferiore a quella di un idraulico, anche se come tutti deve pur campare, del compenso non gle ne frega molto a lui interessa liberare dal tumore la gente anche a costo di esser perseguitato dalla legge... Simoncini è nel giusto è di queste persone che questo mondo infame ha un disperato bisogno... ciaodino

Redazione
Inviato: 13/1/2010 11:42  Aggiornato: 13/1/2010 11:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
ELEPINK: "Scusa Mazzucco, mi puoi spiegare questo?"

La risposta te la da Simoncini stesso, nel capitolo dedicato a lui del film sul cancro.

Se poi la risposta non ti convincesse, ne possiamo parlare. Ma prima informati.

PS: In futuro evita perfavore di cambiare i titoli dei thread. Grazie.

Spiderman
Inviato: 13/1/2010 11:53  Aggiornato: 13/1/2010 11:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
e perchè dovrebbe?


E perchè non dovrebbe?

Citazione:
C'è un EX medico che usa i suoi pazienti come cavie per una terapia non autorizzata, visita e prescrive terapie NON avendone l'autorizzazione, MENTE all'intervistatore e si fa pagare in nero. Mi sembra che ce ne sia abbastanza quantomeno per indagare sul soggetto in questione.


C'è un medico (l'albo e l'autorizzazione te le puoi ficcare in gola) che ha scoperto come curare il cancro e trasforma le cavie della medicina ufficiale in persone da guarire.

Citazione:
ottimo, quindi "rubano tutti, perchè non posso farlo io?"


Non ruba nulla visto che rilascia prestazioni.

Citazione:
classico comportamento da complottista senza argomenti: sviare l'attenzione su un altro tema che non c'entra niente nel tentatiivo di celare le proprie lacune argomentative.


C'entra c'entra...

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
cambiodire
Inviato: 13/1/2010 12:08  Aggiornato: 13/1/2010 12:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
pensi che un medico specializzato in dermatologia possa confondere (genericamente )un punto nero con un tumore.


ma come, prima sono tutti ciarlatani e dopo la loro diagnosi di colpo ha valore?
ad ogni modo il video l'ho visto ma onestamente dice ben poco, anche perchè la persona è anonima e non documenta assolutamente nulla.
Mostra solo un area del polpaccio - tra l'altro TUTT'ALTRO che guarita - con ancora un vistoso arrossamento irregolare circostante una zona dove presumibilmente era presente una qualche lesione. Questo non solo non dice nulla sulla natura della lesione ma lascia intatto il dubbio che il possibile melanoma sia ancora presente perchè penetrato in profondità. Pochi sanno che è possibile con mezzi di fortuna rimuovere la parte superficiale del melanoma, ma che questo può anche penetrare in profondità e progredire nella crescita all'interno del derma nonostante la parte "nera" sia stata asportata.
Insomma, il video non è di alcun aiuto poichè non firnisce dati certi.

Citazione:
non è un "esperimento" come vorresti far credere tu ...


ah no? e che cos'è? A casa mia provare direttamente su esseri umani una terapia anticancro mai validata nè autorizzata è fare un esperimento. A casa tua no?

Citazione:
oppure addirittura quando testimonia lui direttamente perche è lui un medico affetto da tumore.


...che infatti è stato curato dalla CHIRURGIA. Degli effetti avuti col bicarbonato vi sono solo le vostre supposizioni.

Citazione:
una persona normale dopo il mio precedente post dovrebbe avere qualche dubbio ....si dovrebbe chiedere :"o cazzo qui ci sono persone a cui il tumore diagnosticato da medici estranei a simoncini spariscono"

"ho un dubbio"


no fefochip, "ho un dubbio" io comincio a dirmelo quando vedo dati e cifre, il dubbio me lo faccio venire quando le testimonianze si accompagnano a nomi cognomi, referti, spiegazioni dei protocolli di cura utilizzati, il dubbio me lo faccio venire quando mi si presenta una documentazione seria che accerti una casistica di guarigioni numerose.
Ma tu pensi davvero che basti il video di una persona senza volto per convincerci che Simoncini cura i melanomi col bicarbonato?
A parte che ti ho già spiegato che è teoricamente possibile che quella persona avesse sì un melanoma ma che NON l'abbia affatto curato, e già qui il valore del video perde ogni efficacia finchè non si fa una biopsia o un istologico, ma è proprio il metodo utilizzato che fa acqua da tutte le parti.

Se dovese venirmi un dubbio ogni volta che qcuno ha annunciato ai 4 venti la cura per il tumore, viveri ogni giorno assillato di dubbi, perchè di presunti guaritori è piena la terra, delle loro PROVE però non vi è reale traccia.
Quando vengono richieste si trincerano dietro espressioni puerili tipo "sei in malafede" o "non vuoi aprire gli occhi": io gli occhi li apro se mi si mostra QUALCOSA.
Il video di uno sconosciuto senza uno straccio di referto non è QUALCOSA, va bene per i creduloni ma per chi vuole davvero informarsi non serve a nulla.

cambiodire
Inviato: 13/1/2010 12:12  Aggiornato: 13/1/2010 12:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
x Spiderman: quando vuoi discutere seriamente fammi un fischio. I capricci da adolescente brufoloso non mi interessano.

Spiderman
Inviato: 13/1/2010 12:35  Aggiornato: 13/1/2010 12:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
x Spiderman: quando vuoi discutere seriamente fammi un fischio. I capricci da adolescente brufoloso non mi interessano.


Punti neri si e brufoli no? bah, strano personaggio.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Floh
Inviato: 13/1/2010 12:57  Aggiornato: 13/1/2010 12:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/12/2009
Da: Milano
Inviati: 1056
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Cambiodire: "il valore del video perde ogni efficacia finchè non si fa una biopsia o un istologico"


Come se non fossero un'operazione e un esame che si completano a vicenda...
tu pensa con chi stiamo a discutere di terapie...

Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia (William Shakespeare, da Amleto)
studente
Inviato: 13/1/2010 13:05  Aggiornato: 13/1/2010 13:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
In un aggiornamento al citato articolo di MedBunker leggo:
"Ma non è vero [che il bicarbonato sia un prodotto naturale]: il bicarbonato di sodio, NON E' un composto naturale, nel senso che si possa sfruttare quello libero in natura in assenza di interventi umani, non esistono cioè "cave" di bicarbonato o giacimenti sfruttabili esistono solo piccole quantità "generalmente sotto forma di efflorescenze, incrostazioni e masse concrezionate" (cit. Wikipedia), non utili quindi ai fini dell'estrazione."

Chi di Wikipedia ferisce, di Wikipedia (in inglese) perisce:
"Naturally occurring deposits of nahcolite (NaHCO3) are found in the Eocene-age (55.8 ± 0.2 - 33.9 ± 0.1 Ma) Green River Formation, Piceance Basin in Colorado. Nahcolite was deposited as beds during periods of high evaporation in the basin. It is commercially mined using in-situ leach techniques involving dissolution of the nahcolite by heated water which is pumped through the nahcolite beds and reconstituted through a natural cooling crystallization process."
http://en.wikipedia.org/wiki/Sodium_bicarbonate

Ebbene sì, esistono le miniere di bicarbonato di sodio.

Mi sto divertendo come un maiale !

fefochip
Inviato: 13/1/2010 15:12  Aggiornato: 13/1/2010 15:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Questo non solo non dice nulla sulla natura della lesione ma lascia intatto il dubbio che il possibile melanoma sia ancora presente perchè penetrato in profondità. Pochi sanno che è possibile con mezzi di fortuna rimuovere la parte superficiale del melanoma, ma che questo può anche penetrare in profondità e progredire nella crescita all'interno del derma nonostante la parte "nera" sia stata asportata.


certo proprio quel dubbio che rimane anche in caso di asportazione chirurgica.
comunque visto che evidentemente non lo sai te lo spiego io

parimenti ai chirurghi che "scavano" piu della parte nera consci che il tumore può andare sotto i primi strati di epidermide simoncini consiglia di ripetere almeno tre volte il trattamento con TINTURA DI IODIO (se non avessi capito che in questo caso non c'entra il bicarbonato)in modo da avere tre cadute di pelle morta dai trattamenti .

in questo modo stimolando i tessuti a rigenerarsi "portano in superfice" eventuali funghi ancora annidati e con la caduta di tre escare si dovrebbe stare sicuri .

Citazione:
.che infatti è stato curato dalla CHIRURGIA. Degli effetti avuti col bicarbonato vi sono solo le vostre supposizioni.


assolutamente no la chirugia purtroppo non gli ha risolto il problema .
però ovviamente noi dobbiamo inchinarci alla tua opinione che sicuramente da anonimo e attraverso il web conta piu del diretto interessato che con nome e cognome si presenta qui dicendo appunto ,in qualità di medico, che le due metastasi polmonari erano appunto state valutate cosi dal chirurgo specializzato suo amico/collega ....

insomma la solita storia tu sul caso di carmelo lombardo sei piu informato di lui
come di tutti gli altri pazienti .

io non ci credo ...tu fai quello che vuoi ...gli altri pure ok?

Citazione:
Ma tu pensi davvero che basti il video di una persona senza volto per convincerci che Simoncini cura i melanomi col bicarbonato?


certo attaccati adesso al senza volto ...anche tu sei senza volto ...io avrei una ideuzza a cosa ti potresti "attaccare" però ...
comunque ovviamente nessun dubbio .....
che dire di gemma la signora che riprendevo io mentre parlava con mazzucco al telefono ?
aveva un basalioma (tumore poco invasivo percarità ma sempre tumore) diagnosticato da vari medici .
gemma non voleva farsi operare e ha provato di tutto ma non funzionava.
poi ha usato la tintura di iodio e il grosso basalioma è sparito .

pure questo non ti va bene ?

tanto potremmo andare avanti cosi all'infinito il problema è sempre quello
hai veramente un dubbio ?
non ti basta ?

io ce l'ho e mi basta e piano piano sia io che massimo dal dubbio è arrivata la speranza che si concretizza testimonianza dopo testimonianza.
mi basta per continuare a indagare ...io spero solo che il tuo di dubbio almeno faccia si che lasci gli altri liberi di pensare quello che vogliono perche cosi sembra che stai facendo una crociata.

ma scusa poi una domandina :
Citazione:
ma come, prima sono tutti ciarlatani e dopo la loro diagnosi di colpo ha valore?

ho mai detto che i medici sono tutti ciarlatani ? perche rivolti cosi le frittate?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 13/1/2010 15:19  Aggiornato: 13/1/2010 15:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Come se non fossero un'operazione e un esame che si completano a vicenda... tu pensa con chi stiamo a discutere di terapie...


appunto il senso è proprio quello. non si fa esame istologico di un neo sospetto ,si rimuove TUTTO e si scava intorno.

come cazzo dovresti fare a provare la bontà di una QUALUNQUE terapia(con questo ragionamento) che non sia l'escissione con biopsia è un mistero che rimarra tale.

meno male che qualcuno coglie le obiezioni che scrivo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
cambiodire
Inviato: 13/1/2010 15:53  Aggiornato: 13/1/2010 15:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
certo proprio quel dubbio che rimane anche in caso di asportazione chirurgica.


e INFATTI è proprio per questo che i medici poi effettuano subito l'esame istologico del tumore asportato, proprio per appurarne la natura e assicurarsi che TUTTO il tumore sia stato asportato.
Per questo, l'anatomopatologo (che esegue l'esame istologico) deve verificare se la resezione ha asportato TUTTO il cancro o se vi sono margini dei campioni asportati che presentano cellule cancerose.
Hai mai letto un referto di questo tipo? Negli interventi conclusisi con successo viene scritto "margini del campione liberi da lesioni". E questo fuga ogni dubbio.

Dubbio che rimane con la tintura di iodio.

Perchè poi "tre" trattamenti? Perchè non 4 o 5? Dove sta scritto che tra trattamenti danno la certezza di guarigione? Dove l'ha sperimentato?

Citazione:
certo attaccati adesso al senza volto ...anche tu sei senza volto


sì, ma non vado in giro a dire che la tintura di iodio mi ha guarito dal cancro

Citazione:
che dire di gemma la signora che riprendevo io mentre parlava con mazzucco al telefono ?
pure questo non ti va bene ?


forse non mi sono spiegato: secondo te basta che un tizio appaia in un video e dica una cosa perchè quella cosa diventi la verità?
Seguendo questo criterio dovremmo essere tutti seguaci di berlusconi, no?
Una testimonianza orale non è attendibile se non è accompagnata da dati certi, certificati e verificabili.

Citazione:
mi basta per continuare a indagare


per carità continua pure a indagare, in effetti è quello che faccio anche io, mi limito a indagare e per ora gli elementi brillano per la loro assenza.

Decalagon
Inviato: 13/1/2010 16:01  Aggiornato: 13/1/2010 16:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
E allora bombardiamo di radiazioni la gente e avveleniamola con i farmaci chemioterapici da migliaia di euro la confezione, visto che chi viene curato grazie ai metodi naturali non è credibile in alcun modo, nemmeno se mostra le documentazioni.
Infatti, la chemioterapia, fa stare bene le persone e prolunga loro la vita.

Viva la chemioterapia! Viva le radiazioni! Viva gli antidolorifici! Viva il telefonino che ti previene dall'Alzheimer!

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
cambiodire
Inviato: 13/1/2010 16:02  Aggiornato: 13/1/2010 16:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
come cazzo dovresti fare a provare la bontà di una QUALUNQUE terapia(con questo ragionamento) che non sia l'escissione con biopsia è un mistero che rimarra tale.


no, non è affatto un mistero.
Si fa, come fanno TUTTI i ricercatori del mondo, uno studio in vitro trattando le cellule cancerose con la potenziale nuova cura, e poi lo si ripete "in vivo" con cavie da laboratorio verificando sempre i risultati.

Queste sono cose che appartengono alla PIU' BANALE conoscenza scientifica, conoscenza che chi indaga nel campo dovrebbe possedere.

cambiodire
Inviato: 13/1/2010 16:19  Aggiornato: 13/1/2010 16:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
x decalagon: anche te, se hai voglia di discutere seriamente, bene, altrimenti le isterie da adolescente che svia il discorso per coprire la mancanza di argomenti ti costano solo fatica a scriverle.

Decalagon
Inviato: 13/1/2010 16:30  Aggiornato: 13/1/2010 16:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ho già provato a discuterne seriamente, ma visti i risultati molto scarsi ottenuti nei miei interlocutori ho preferito lasciar perdere. Comunque credo che un po' di ironia mi possa essere concessa, e se a te non fa piacere puoi tornare da dove sei venuto, visto che, a tuo parere, qui sono tutti boccaloni stupidi che parlano di cazzate.
Tanto tu sei un uomo maturo e intelligente no? Che parli a fare con noi adolescenti isterici e boccaloni complottisti? Mah...

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
fefochip
Inviato: 13/1/2010 16:41  Aggiornato: 13/1/2010 16:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
forse non mi sono spiegato: secondo te basta che un tizio appaia in un video e dica una cosa perchè quella cosa diventi la verità?


ti sei spiegato perfettamente.
il punto è fino a che punto "basta" .

il tuo di "basta" si ferma alla critica.
hai ammesso di essere interessato
Citazione:
per carità continua pure a indagare, in effetti è quello che faccio anche io, mi limito a indagare e per ora gli elementi brillano per la loro assenza.

se è vero e non è una ipocrisia che invece nasconde malafede aprioristica .

tra l'altro dovresti ammettere che se esiste qualche elemento altrimenti non si spiega il tuo comportamento
o
ti interessi di cose che non esistono
o
ci vuoi liberare dal ciarlatano di turno?

tertium non datur

in altre parole il tuo "basta" termina qui con il tuo anonimato e le tue critiche che comunque sono segno di un interessamento .

il mio "basta" è altro.
cerco alte testimonianze perche ritengo che abbiano un valore e tu dovresti sapere benissimo che anche un solo caso fa letteratura scientifica.
il mio "basta" è dire a chi voglio bene che sospetto per alcuni motivi (ragionamenti ,dati ,testimonianze ,ecc) che il tumore non siano affatto cellule impazzite perche in definitiva è solo una ipotesi.
il mio "basta" è approfondire sempre piu la faccenda e in tutta sincerità questo mi basta per operare eventuali scelte sulla mia persona.
il mio "basta" però mi impedisce di imporre ad altri la mia visione ,di denigrarli o di ritenere che solo io ho la verità in mano, perche ricordati che non ce l'ha nemmeno l'oncologia ufficiale che senza mezzi termini è purtroppo un fallimento.

decidi tu il tuo grado di coinvolgimento .

"basta" questo in tua coscienza? bene ne prendo atto .


a me il tuo di "basta" non mi basta ...per niente

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
studente
Inviato: 13/1/2010 17:28  Aggiornato: 13/1/2010 17:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2010
Da:
Inviati: 79
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Messaggio ai debunker:
stiamo pestando l'acqua nel mortaio, mi sono proprio rotto.
La tecnica è sempre la stessa: negare gli eventi.
La probabilità che TUTTE le testimonianze di guarigione a seguito dell'uso del metodo Simoncini siano false è ormai TROPPO BASSA.
Se fossero tutte false sarebbe un complotto: non vorrete mica passare per complottisti !

-Sintesi-
Inviato: 13/1/2010 19:30  Aggiornato: 13/1/2010 19:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Toscana
Inviati: 73
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Quando non ero complottista ed ero comunista, ho sempre detto e pensato che il dialogo è un valore a prescindere, che lo scambio di opinioni è sempre una crescita, e che bisogna confrontarsi con le opinioni di tutti.

Ora che da comunista son passato a complottista, ho conosciuto la figura del debunker.
Prima gli scontri erano questioni di valori e di opinioni, con il debunker sono di fatti e negazione degli stessi, e a differenza dell' avversario politico che prima della fine ti dice "bene, te resta della tua opinione, io della mia", il debunker ti vuol tenere li per ore ed ore, negando prova dopo prova, trovando conforto in quelle prese di posizione ufficiali di cui tu ormai, conoscendone i retroscena, non hai più la minima fiducia.

A questo punto, discutere con un debunker diventa utile quanto discutere con il passeggero che si ha accanto, su chi deve stare vicino al finestrino, mentre l'aereo precipita.



Ora qualcuno potrebbe dire che la mia è intolleranza, chiusura mentale, paura del confronto, coda di paglia o chissà cos'altro... no, niente di tutto questo: è solo che l'aereo precipita.

Ogni uomo scambia i limiti della sua prospettiva con i limiti del mondo intero.
A. Schopenhauer
Spiderman
Inviato: 13/1/2010 19:46  Aggiornato: 13/1/2010 19:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Spiderman
Inviato: 13/1/2010 19:49  Aggiornato: 13/1/2010 19:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Ora qualcuno potrebbe dire che la mia è intolleranza, chiusura mentale, paura del confronto, coda di paglia o chissà cos'altro...


Niente di tutto ciò, sei solo un isterico e brufoloso ragazzino.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Decalagon
Inviato: 13/1/2010 19:59  Aggiornato: 13/1/2010 20:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
E caccoloso e puccioso, oltre che piagnucoloso e brufoloso! E anche complottista, tra l'altro.

°°°

Ammiro comunque il modo in cui hai "sintetizzato" (il tuo nick non è messo a caso, noto ) anche il mio modo di vedere questo genere di cose e comportamenti, anche se ci sarebbe molto di più da dire a riguardo.

°°°

P.S. Spiderman, il solo vedere i prezzi delle terapie ufficiali mi fa accapponare la pelle.
E poi ci si sorprende che non vogliono utilizzare i metodi naturali non brevettabili ^__^

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
fefochip
Inviato: 13/1/2010 20:01  Aggiornato: 13/1/2010 20:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Niente di tutto ciò, sei solo un isterico e brufoloso ragazzino.


occhio ai punti neri però ....

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Cimonsini
Inviato: 13/1/2010 21:23  Aggiornato: 13/1/2010 21:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
non si fa esame istologico di un neo sospetto ,si rimuove TUTTO e si scava intorno. come cazzo dovresti fare a provare la bontà di una QUALUNQUE terapia(con questo ragionamento) che non sia l'escissione con biopsia è un mistero che rimarra tale.


Si rimuove tutto e si fa l'esame istologico che se conferma la natura tumorale rende necessario un follow up stretto ed attento.

Queste sono basi di clinica chirurgica. Se ad un esame dici di fare diagnosi di tumore "a vista" o in base ad una foto il professore ti manda a coltivare carciofi (probabilmente Simoncini è stato mandato a coltivare funghi).

La cosa che mi sconcerta di più è che finchè si è boccaloni si è giustificati dall'ingenuità ma quando si contraddice pure la ragione più elementare o si è proprio imbecilli o si è in malafede.

Ho visto un video di Simoncini dove un testimone aveva "guarito" un puntino nero (che lui stesso si era diagnosticato e lo dice pure: UN PUNTINO NERO!) ed il video era intitolato "recidiva di melanoma curato con tintura di iodio". Altro che faccia tosta!

Se questo ex medico cura i tumori c'è bisogno di curare i puntini neri?

BOCCALONI!!!

Fa specie notare che nel caso dell'11 settembre è giusto e doveroso fare le pulci ai video ed alle foto anche nei particolari più infinitesimi, nel caso di Simoncini che vuoi che sia un tumore senza diagnosi o una persona che prima è stata operata o uno che mette la tintura su un puntino nero e dice che si è curato il cancro, crediamoci e basta, tanto che vuoi che sia, non stiamo parlando di cancro e malattie, stiamo giocando.

Per credere a Simoncini ci vogliono i paraorecchie sugli occhi perchè i paraocchi da soli non bastano!


Il cane è un mango
fefochip
Inviato: 13/1/2010 22:40  Aggiornato: 13/1/2010 22:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Ho visto un video di Simoncini dove un testimone aveva "guarito" un puntino nero (che lui stesso si era diagnosticato e lo dice pure: UN PUNTINO NERO!) ed il video era intitolato "recidiva di melanoma curato con tintura di iodio". Altro che faccia tosta!


guarda che siamo alle solite ....
in questo caso non ricordo esattamente se lui andò dal medico a farsi vedere cosa gli era spuntato DA SOTTO LA CICATRICE DELL'OPERAZIONE PER UN ACCERTATO MELANOMA ma con tutta probabilità cosa doveva essere una cipolla?
o era sempre un punto nero?
è NOTORIO (evidentemente per te che hai studiato sulla luna non è cosi) che i melanomi sono molto pericolosi per la loro tendenza a recidivare( per poi aggredire il sistema linfatico ecc,ecc) quindi cosa mai poteva essere ?
va bene lo scetticismo che ci fa dire che non possiamo essere sicuri al 100% ma da qui a non avere dubbi del contrario a mio parere vuol dire essere in malafede.



per te chi ci crede è un boccalone e per me il tuo scetticismo rasenta l'idiozia

quindi nulla cambia nemmeno con la tua ironia da 4 soldi al baiocco

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
SENTIERO
Inviato: 13/1/2010 22:40  Aggiornato: 13/1/2010 22:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ cambiodire

ad ogni modo se li conoscessi ritengo fondamentale che queste persone si mettano a disposizione per contatti e domande certamente dovrebbero raccontare NEL DETTAGLIO la loro storia clinica, con le diagnosi di tumore e i vario step seguiti occorrerebbe poi che qcuno esterno andasse a chiedere ai medici che hanno effettuato la diagnosi se questi pazienti hanno effettivamento oppure no seguito una terapia tradizionale, per fugare ogni dubbio di manipolazione bisognerebbe mostrare bene tutto l'iter terapeutico seguito, con le dosi di bicarbonato, i tempi di somministrazione, i vari esami clinici e radiologici che attestano la regressione e/o la scomparsa della malattia Insomma, se non vi fossero queste condizioni io per primo non mi metterei MAI a "sponsorizzare" una cura, anche se nell'intimo fossi convinto che essa funziona, perchè so benissimo che dei video come quelli può girarli CHIUNQUE, in QUALSIASI momento e non sono attendibili

Sono completamente d'accordo con te!
E' per queste tue considerazioni che ritengo sia impossibile andare piu' in la' di supposizioni, considerazioni e chiacchiere in un forum come questo. Non possono bastare i video o i certificati medici fotocopiati, e' necessario andare in loco e conoscere personalmente i protagonisti del fatto. Percui sarebbe sbagliato considerare prove i vari video, così come sarebbe altrettanto disonesto chiedere tali prove su un forum o via internet.

Non credo che tu sia pagato da qualche multinazionale, ma tu pensi che ci sia qualcuna che possa arricchirsi scrivendo su questo forum a favore delle terapie alternative?

Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
Cimonsini
Inviato: 13/1/2010 23:10  Aggiornato: 13/1/2010 23:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
ma con tutta probabilità cosa doveva essere una cipolla? o era sempre un punto nero? è NOTORIO (evidentemente per te che hai studiato sulla luna non è cosi) che i melanomi sono molto pericolosi per la loro tendenza a recidivare( per poi aggredire il sistema linfatico ecc,ecc) quindi cosa mai poteva essere ? va bene lo scetticismo che ci fa dire che non possiamo essere sicuri al 100% ma da qui a non avere dubbi del contrario a mio parere vuol dire essere in malafede.


Omiodio...ma cosa vuol dire "con tutta probabilità cosa dovevs essere"??

Quel video è intitolato CURA RECIDIVA DI MELANOMA!!
Non "Cura un puntino nero che forse poteva essere anche se nessuno l'ha diagnosticato una recidiva di melanoma"...ma ti rendi conto??

Cioè lo ammetti tu stesso che in quel video non c'è nessun melanoma curato ma solo un puntino nero che FORSE ma non lo sapremo mai, poteva essere una recidiva...e chi ha fatto quel video invece dice di aver curato un cancro!
E' questa la credibilità?
Che differenza c'è tra questo video e quelli dei numeri del lotto di Wanna Marchi nel quale le persone dicevano che avevano vinto i miliardi? Me lo spieghi per favore?

E' questo il punto quando parlo di boccaloni!
Una persona dovrebbe affidarsi ad uno che ha SCOPERTO LA CURA DEL CANCRO e che per mostrarlo al mondo fa il video di uno che ha messo la tintura in un PUNTINO NERO che forse...probabilmente...presumibilmente...
E questo Simoncini avrebbe scoperto la causa e la cura del cancro?????!!!

E qui c'è il puntino nero e da "cura il cancro per email" c'è l'intervento e in un altro manca il referto, nell'altro ancora non è scritto che c'era il cancro, in uno dice che il cancro era ridotto ed invece era ridotta un'altra cosa, in un altro ha sbagliato, in uno non c'è la biopsia...ma questo è un medico o un peracottaro?
Non c'erano "prove interessanti di guarigione"? Ma dove sono!!???

Miodioooooooooooooo!!!


Il cane è un mango
alexbell64
Inviato: 13/1/2010 23:21  Aggiornato: 13/1/2010 23:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/9/2007
Da:
Inviati: 238
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Scusate, vorrei porre una domanda ai forumisti qui presenti.
In particolare a tutti i "complottisti" i quali, convinti della bontà delle loro idee, convinzioni, maturate, informazioni raccolte, si sfiancano in estenuanti discussioni con i cosidetti "debunkers" che puntualemnte affollano queste discussioni.
Avete imparato a riconoscerli.
Avete imparato come ragionano e come intervengono nelle discussioni.
Avete, sopratutto, imparato che buona parte di loro, probabilmente la maggioranza, non viene qui per discutere, dibattere, cercare di capire, ma con il preciso scopo di portare scompiglio, di negare anche l'evidenza, di provocare ed innescare polemiche infinite, estenuanti scambi di opinioni tra loro distanti anni luce e di mandare in vacca quel che potrebbe costituire materiale di informativo per chi non è ancora avvezzo a queste tematiche e vuole genuinamente saperne di più.
Io vi chiedo: perchè lo fate?
A che scopo impiegare tanto tempo, energie mentali ed emotive contro questi individui?
Fossero in buona fede pazienza, ma la maggioranza sono chiaramente in malafede, e lo si evince facilmente fin dai loro primi interventi.
Allora, perchè cadete continuamente in questa trappola?
Perchè non ignorare le loro provocazioni e utilizzare invece il tempo che viene sottratto da questi flames in modo più proficuo, per raccogliere dati, informazioni, scambiare opinioni costruttive, ampliare casistiche, creare dei database e quant'altro è possibile fare?
Perchè impegnare così tanto nel voler continuamente controbattere gli interventi di coloro che hanno come scopo principale proprio il far continuamente deviare quello che, a mio avviso, dovrebbe essere lo scopo primario di un gruppo di persone che vuole vederci chiaro a riguardo di certi problemi?
Per un puro esercizio dialettico?
Per "non dargliela vinta"?

Dal canto mio, ho smesso di perdere tempo in questi inutili esercizi. Preferisco continuare per la mia strada ed approfondire quei rami e quegli aspetti delle cose che mi interessano maggiormente, non perdermi e fermarmi continuamente per litigare, controbattere, replicare e rimbeccare continuamente questi provocatori di preofessione.
Anche perchè, se lo scopo è quello di fare chiarezza, sopratutto nei riguardi, come dicevo, di chi sia abbastanza a digiuno di certe tematiche e voglia provare a capire qualcosa in più o differente, vedere sotto un'altra ottica molte delle cose che sono successe o succedono quotidianamente, non credo che questo sia un metodo dei migliori.
L'ho già scritto una volta: se voglio avvicinarmi al bridge, non vado in un circolo dove amano la briscola. E se frequento un circolo di bridge, e tutti i giorni arriva qualcuno a rompere le palle decantando le meraviglie della briscola e irridendo noi poveri mentecatti che ci dedichiamo al bridge, coloro che vorrebbero avvicinarsi al bridge, non credo trovino l'ambiente migliore per iniziare a capire ed apprezzare questo gioco.
Al limite posso accettare un giocatore di briscola dichiarato che voglia ANCHE imparare a giocare a bridge, per poi fare serenamente un confronto e decidere, in onestà, quale dei due sia migliore per se stesso, ma occhio: se vieni per capire, partecipare ed imparare bene....se inizi a rompere le palle ed a fare il bastian contrario sistematicamente....fora dai bal.
Ho reso abbastanza il mio concetto?
Vi prego di darmi una risposta, grazie e scusate.
Alex

Pispax
Inviato: 13/1/2010 23:27  Aggiornato: 13/1/2010 23:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
alexbell64


Citazione:
Io vi chiedo: perchè lo fate?
A che scopo impiegare tanto tempo, energie mentali ed emotive contro questi individui?
Fossero in buona fede pazienza, ma la maggioranza sono chiaramente in malafede, e lo si evince facilmente fin dai loro primi interventi.
Allora, perchè cadete continuamente in questa trappola?
...
Vi prego di darmi una risposta, grazie e scusate.

Pronti.
Perché per un po' è divertente.

E poi parrebbe scostumato ignorarli, con tutta la fatica che fanno..

cambiodire
Inviato: 13/1/2010 23:40  Aggiornato: 13/1/2010 23:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
cerco alte testimonianze perche ritengo che abbiano un valore e tu dovresti sapere benissimo che anche un solo caso fa letteratura scientifica.


fa letteratura, non fa una terapia.
Ignorare anche questa cosa BASILARE da parte di chi afferma di "indagare" è pazzesco.

Citazione:
il mio "basta" è dire a chi voglio bene che sospetto per alcuni motivi (ragionamenti ,dati ,testimonianze ,ecc) che il tumore non siano affatto cellule impazzite perche in definitiva è solo una ipotesi.


talmente ipotesi che la puoi VEDERE al microscopio. Altro che San Tommaso...

Citazione:
e in tutta sincerità questo mi basta per operare eventuali scelte sulla mia persona.


con tutto il rispetto delle scelte sulla TUA persona non me ne frega nulla, per me puoi anche curarti con il rosmarino. Ma tu qui la stai divulgando come una possibile scelta per GLI ALTRI, è una cosa completamente diversa. E lo sai bene.

Citazione:
o di ritenere che solo io ho la verità in mano, perche ricordati che non ce l'ha nemmeno l'oncologia ufficiale che senza mezzi termini è purtroppo un fallimento


non è la "mia" verità. E' la realtà della ricerca, portata avanti da centinaia di studi ed equipe, molte di esse anche in FEROCE concorrenza reciproca.
Poi mi fa ridere questa espressione: "l'oncologia ufficiale", come se le tante e diverse chirurgie, chemioterapie, radioterapie, immunoterapie, crioterapie facessero invece tutte capo a un'unica diabolica entità che governa il mondo e controlla le coscienze. E dove avrebbe la sede sociale questa entità?

cambiodire
Inviato: 13/1/2010 23:44  Aggiornato: 13/1/2010 23:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
in questo caso non ricordo esattamente se lui andò dal medico a farsi vedere cosa gli era spuntato DA SOTTO LA CICATRICE DELL'OPERAZIONE PER UN ACCERTATO MELANOMA ma con tutta probabilità cosa doveva essere una cipolla?


caspita, che fine ragionamento scientifico
meno male che si parlava di prove e testimonianze attendibili

perdi colpi, ma la cosa non mi sorprende

cambiodire
Inviato: 13/1/2010 23:47  Aggiornato: 13/1/2010 23:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
così come sarebbe altrettanto disonesto chiedere tali prove su un forum o via internet.


mi dispiace ma non ho cominciato io dicendo che si è trovata una nuova cura contro il cancro.
Il forum è pubblico e se qcuno ritiene di usarlo per informare il mondo di una scoperta simile, il MINIMO che posso fare da spettatore è chiedere a gran voce le PROVE, altrimenti è solo fuffa. Pura e semplice fuffa.

Citazione:
ma tu pensi che ci sia qualcuno che possa arricchirsi scrivendo su questo forum a favore delle terapie alternative?



SENTIERO
Inviato: 13/1/2010 23:49  Aggiornato: 13/1/2010 23:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 24/4/2006
Da: ROMA
Inviati: 1110
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@ Cimonsini
Diranno quello che diciamo noi oggi ripensando a quando si curava il cancro con le sanguisughe. Non possiamo pretendere di avere la verità in mano immediatamente. Negli ultimi anni (non secoli, anni!) abbiamo fatto passi avanti enormi nella cura delle malattie. Gli antibiotici li abbiamo scoperti pochi decenni fa ed i nostri nonni morivano per una ferita al braccio. Piccoli passi ma decisi

Quindi convieni con me che oggi la medicina ufficiale non sia in grado di curare il cancro, ma al massimo di asportarlo o di far convivere il paziente con il problema sotto costante monitoraggio?
E daje dì de si...
Per me curare vuol dire che il malanno se ne va cosi' com'e' venuto.


Un po' di buon senso (mettendo da parte la rabbia per le situazioni personali) basterebbe a capire a che punto siamo. Il fatto stesso di pensare che i medici del mondo escludano volontariamente una cura efficace per il cancro (quelle dei vari alternativi) è un ragionamento in malafede per il motivo stesso che pure loro di cancro ci muoiono. Lo stesso buon senso dovrebbe valere per le cosiddette prove: perchè uno che dice di curare il cancro ti dice che "devi accontentarti dei video sgranati"? Egoista? O semplicemente non ha scoperto un bel nulla?

E' vero e ti confesso che mi piacerebbe molto che Simoncini avesse ragione per poter dire alle multinaziononali e a tutti i troll (come te.. ) ooh vedi che c'avevo raggione io...!!! Ma questo mi porta a non essere sufficientemente critico e attento alla terapia di simoncini stesso.
Ma il problema esiste anche per te.
Per esempio non tutti i medici la pensano allo stesso modo. Di bella e Simoncini, che sono due medici allopatici hanno provato a cantare fuori dal coro con due metodi non aggressivi e senza effetti collaterali di rilievo, (facilitando eventuali test sperimentali) e guarda che fine hanno fatto! Se fossi un medico ci penserei 5 volte prima di fare il cantante solista, non credi?

Pensa se oggi l'oncologia curasse con il bicarbonato e che un giorno arrivasse un tale Cimonsini con una rivoluzionaria chemioterapia e che volesse sperimentarla. Con tutti gli effetti collaterali che ha, come minimo lo spellerebbero vivo!

Come vedi sto tentando di dare una botta al cerchio ed una alla botte per tentare di capire cosa ci divide e crea le due barricate contrapposte.

Roberto

La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele
servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha
dimenticato il dono

A.Einstein
elepink
Inviato: 14/1/2010 0:15  Aggiornato: 14/1/2010 0:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 93
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Scusate se ho cambiato il titolo, non sapevo non si potesse.

Ho visto nel documentario la parte relativa al video da me linkato di "Striscia". Nel video è però tagliata la parte più importante e cioè quella in cui Simoncini nega di aver preso soldi e nega di esercitare la professione. Cito testualmente:

J.G. - dal 2003, secondo l'ordine dei medici, lei non potrebbe più praticare...
T.S. - ma io non faccio più niente, io infatti non pratico mica, perchè dovrei praticare?
J.G. - ma fa visite però...
T.S. - non faccio mai visite mediche...
...
J.G. - cioè, lei non puoi visitare qualcuno che ne so alla testa, alla prostata se non c'è un collega vicino...
T.S. - infatti adesso stasera ci stavano... ci stava il mio collega
...
J.G. - ma più o meno quanto prende?
T.S. - io adesso non posso prendere niente, io più che altro i colloqui li faccio gratis..
J.G. - ah non può prendere soldi lei?
T.S. - Non prendo soldi infatti, li faccio gratis.
J.G. - Cioè questi signori non hanno... non hanno pagato?
T.S. - Loro non c'hanno... non c'hanno nessuna ricevuta, niente (borbottio)
J.G. - no ma han pagato o no? questo voglio sapere..
T.S. - no.
....
J.G. - e se io vengo e le dico scusi, sono ammalato di tumore..
T.S. - Io non prendo mai soldi
J.G. - lei non può prendere soldi
T.S. - non prendo mai i soldi in quel senso, mai.
J.G. - mai...
T.S. - mai. Mai perchè gli dò consigli di vita,di un'altra cosa.

Premettendo che non ho intenzione di discutere in questa sede e in questo momento sulla veridicità o meno della terapia o sulle ipotesi di persecuzione di Simoncini, in quanto ho posto una semplice domanda a cui vorrei risposta: perchè Simoncini in questa occasione si è comportato così? se davvero come dice è convinto dell'efficacia della sua cura, perchè non ha detto semplicemente: "certo, ho visitato quelle persone perchè la mia cura funziona. Ho preso soldi perchè nonostante tutto devo vivere e per pagare la sala operatoria, l'anestesista e gli operatori, e pratico anche se non dovrei perchè l'ordine dei medici sta tentando di infangare la mia reputazione, ma io posso salvare quelle persone e quindi le assisto lo stesso. Non siete convinti? vi posso presentare le testimonianze e la tesi scientifica."

Grazie dell'attenzione.

maxL
Inviato: 14/1/2010 0:21  Aggiornato: 14/1/2010 0:21
So tutto
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 12
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
altro caso per esempio quello di carmelo lombardo. tumore del colon retto ...gli viene tolto chirurgicamente ..esame istologico è cancro. metastasi al fegato ....intervento ...esame istologico ..è cancro. tac ai polmoni si vedono due piccole masse ...il medico dice che sono due metastasi ...non viene operato ...usa il bicarbonato ....le metastasi non ci sono piu .... non c'è l'esame istologico . cosa arriva a dire il nostro weewe ? non c'è l'esame istologico allora non possiamo essere sicuri che era cancro ....come no erano due patate cresciute li per caso .

Non esistono solo metastasi e patate, ma anche noduli di altra natura le cui caratteristiche sono tali che una TAC non consente una loro classificazione in modo certo. Di piu', questi noduli sono soggetti a regressione spontanea. Aggiungo inoltre che lesioni benigne o sospette che scompaiono al follow-up sono ritrovamenti abbastanza comuni nei programmi di screening.

cambiodire
Inviato: 14/1/2010 0:21  Aggiornato: 14/1/2010 0:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Redazione: Purtroppo Simoncini non dispone di un laboratorio scientifico attrezzato e autorizzato per ricerce in double-blind, per cui temo che ti dovrai accontentare di quelle interviste, da parte sua.


che c'entra il double-blind??



Citazione:
Se poi un giorno qualcuno vorrà fare una ricerca scientifica seria sul bicarbonato potremmo anche saperne di più.


qualcuno...tipo Simoncini?


Citazione:
Resta il fatto che non ho capito come fai a sostenere che la sua cura NON funzioni.


non devo sostenere IO che NON funziona, deve sostenere LUI che funzona. Non facciamo giochetti che non siamo alle elementari, grazie.

Citazione:
Non si può pretendere da Simoncini una dimostrazione scientifica che non potrà mai dare, in quanto questa si può ottenere solo con uno studio double-blind, autorizzato e regolamentato secondo i criteri scientifici correnti.


assolutamente FALSO: lo studio double-blind è solo L'ULTIMO STEP di un percorso di ricerca che inizia con la sperimentazione in vitro e prosegue con cavie da laboratorio. Tutte cose che Simoncini, pur potendo, NON HA MAI VOLUTO FARE.

Redazione
Inviato: 14/1/2010 0:34  Aggiornato: 14/1/2010 0:41
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
CIMONSINI: "Ho visto un video di Simoncini dove un testimone aveva "guarito" un puntino nero"

Ecco un altro signore, che aveva tanti puntini neri:



Non fare caso al fatto che la diagnosi parli di basalioma e melanoma. Non sappiamo nemmeno chi sia, quel signore!

Su una cosa infatti ti do pienamente ragione: "quando si contraddice pure la ragione più elementare o si è proprio imbecilli o si è in malafede".

Non potevi pronunciare una sentenza migliore.

Sertes
Inviato: 14/1/2010 0:43  Aggiornato: 14/1/2010 0:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
alexbell64 ha scritto:
Avete imparato a riconoscerli.
Avete imparato come ragionano e come intervengono nelle discussioni.
Avete, sopratutto, imparato che buona parte di loro, probabilmente la maggioranza, non viene qui per discutere, dibattere, cercare di capire, ma con il preciso scopo di portare scompiglio, di negare anche l'evidenza, di provocare ed innescare polemiche infinite, estenuanti scambi di opinioni tra loro distanti anni luce e di mandare in vacca quel che potrebbe costituire materiale di informativo per chi non è ancora avvezzo a queste tematiche e vuole genuinamente saperne di più.
Io vi chiedo: perchè lo fate?


Non basterebbe un intero articolo per risponderti. Diciamo brevemente che è comunque un ottima palestra per capire le tecniche di comunicazione e propaganda, vedere come gente in malafede pagata dalle case farmaceutiche affronta l'arduo compito di oscurare ciò che è chiaro.
Capire le tecniche, capire quali sono i punti di forza, capire le domande da cui scappano, e come fanno ad evitarle.
Da un lato, se si volessero davvero inchiodare questi anonimi infangatori, basterebbe chiedere a wewee: ma tu chi cazzo sei? Sul tuo sito hai un tool per vedere se il tuo dottore è iscritto all'albo, allora mi dai nome e cognome così controllo? Invece no, lui può stare nell'ombra a gettare insulti a Mazzucco e Simoncini.
D'altro canto tu dici che si potrebbe aiutare le persone anche realizzando materiali informativo per chi non è ancora avvezzo a queste tematiche e vuole genuinamente saperne di più. Forse. Talvolta. Però ricorda il vecchio detto: se peschi dei pesci per un affamato lo sfami per un giorno; se gli insegni a pescare lo sfami per tutta la vita.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 14/1/2010 0:45  Aggiornato: 14/1/2010 0:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Ma al di là del fatto che Simoncini curi o meno il cancro (che tanto il bicarbonato non è la sola cura alternativa efficace esistente), perché la chemioterpia, la radioterapia e i farmaci chemioterapici (compresi gli antidolorifici) dovrebbero essere efficaci? O perché dovrebbero essere considerati l'unica "cura" esistente?

- Debilitano l'organismo;

- Sono la causa di altri possibili tumori e malattie di vario genere;

- Sono calcerogeni;

- Non hanno alcun effetto benefico, né sulla malattia né sullo stato di salute del paziente;

- Sono costosissimi.


E ora vorrei far presente una cosa a tutti coloro che difendono a spada tratta queste cure ufficiali (e se lo fanno significa che non hanno mai visto o conosciuto o sentito parlare di un malato di tumore che si è sottoposto a questi trattamenti D-I-S-U-M-A-N-I): essere in SALUTE non significa essere in vita e tirare avanti o essere privi di malattie, essere in SALUTE significa prima di tutto STARE BENE, perché una vita passata al cesso a vomitare o in un letto a soffrire NON è una vita in salute.
O forse lo è per voi, chissà.

Per farvi un esempio:
Conosco una persona che è risultata sieropositiva dalla nascita, e fino a pochi anni fa il medico di famiglia prescriveva a questa persona ogni tipo di farmaco per contrastare il virus dell'HIV. Come ben sappiamo, anche questi farmaci sono altamente tossici e altamente costosi.. e oltre A NON FUNZIONARE, provocano nausea, giramento di testa, dolori addominali, diarrea, debilitano le difese immunitarie, e chi più ne ha più ne metta. Questa persona, dopo mesi e mesi di queste assurde e orrende terapie, E' ARRIVATA AL PUNTO DI MANDARE AFFANCULO IL MEDICO E BUTTARE VIA LE MEDICINE, perché non ce la faceva più a tirare avanti, gli sembrava di morire (parole sue testuali).

E se voi (cambiodire e cimonsini in particolare) difendete queste CAROGNE che pur di far soldi venderebbero la loro madre al mercato del merluzzo (figuriamoci poi se se ne fregano qualcosa della salute delle altre persone che manco sono loro parenti), vuol dire due cose: O siete dei poveri teledipendenti ignoranti che si succhiano come delle ventose ogni vaccata che propone la TV che tenete sull'altare in mezzo al salotto, O siete consapevoli delle VACCATE che state dicendo e siete quindi in malafede.
Perché dire che LA CHEMIOTERAPIA E LA RADIOTERAPIA fanno bene e sono l'unica cura che si può fare, vuol dire essere VERAMENTE ignoranti. A questo punto piantiamo un campeggio nella centrale di Chernobyl, così oltre ad essere prevenuti dall'Alzheimer, ci possiamo anche prevenire o curare dal cancro. No? A condizione che ci si bevva un bicchiere di petrolio grezzo tutte le mattine, logicamente.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
cambiodire
Inviato: 14/1/2010 0:50  Aggiornato: 14/1/2010 0:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/1/2010
Da:
Inviati: 59
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
un altro signore, che aveva tanti puntini neri


osservate bene al minuto 0:16
si vede chiaramente il referto post-operatorio che indica l'esame istologico di 5 reperti asportati, di cui TRE tumori maligni :

1. Basal cell carcinoma: clear from margins

2. Basal cell carcinoma: clear from margins

3. Malignant melanoma in situ: narrowly cleared from margins

gli altri 2 non erano nemmeno maligni.

Sapete che significa "clear from margins"? Margini puliti, cioè l'asportazione ha avuto successo perchè ha tolto TUTTO il tumore.

Il terzo aveva i margini "narrowly cleared", cioè "a mlapena puliti" e per quel motivo sicuramente gli hanno fatto crioterapia, ossia i cicli di azoto liquido (non "nitrogeno" come erroneamente tradotto) che "cauterizzano" col freddo la pelle.

Del resto lo ammette anche il paziente: ha fatto operazioni e crioterapia.
Il bicarbonato ancora una volta non si sa davvero cosa c'entri: grazie Redazione per questi autogol clamorosi

Cimonsini
Inviato: 14/1/2010 0:58  Aggiornato: 14/1/2010 1:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 37
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Non fare caso al fatto che la diagnosi parli di basalioma e melanoma.


Nel video come dici tu si vede la diagnosi ma non viene detto che quel signore ha tolto tutti i basaliomi e melanomi (per i quali c'è pure l'esame istologico che li certifica come completamente rimossi e con margine libero) e dopo ha fatto il bicarbonato.

Ecco, dopo Lorna, il puntinoneromisterioso, ci hai fatto scoprire un altro caso che apparentemente di guarito non ha proprio niente (ma viene venduto come tale). E siamo a tre.

Lo dice anche il tuo amico Medbunker se ti può interessare.

Come la mettiamo?
Non è che il primo boccalone sei proprio tu?

I debunker che la vogliono sempre vinta e che sono qui per mettere disordine e che sanno tutto loro mentre noi cerchiamo la verità sono insopportabili ma anche Simoncini cela mette tutta cela...


Il cane è un mango
fefochip
Inviato: 14/1/2010 1:37  Aggiornato: 14/1/2010 1:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Citazione:
Del resto lo ammette anche il paziente: ha fatto operazioni e crioterapia.


già quando hanno fatto operazioni e quindi sappiamo che era effettivamente un tumore è notorio che crescono poi dei punti neri dopo l'operazione ma sono solo da spremere....

quando invece non c'è l'esame istologico beh allora li è facile ....forza un po di vapore per dilatare i pori un po di cotone spremi e il gioco è fatto via il punto nero!


dai che queste statistiche prima o poi le facciamo

ma avete un limite?
dopo 100 casi in cui dei vostri colleghi diagnosticheranno un tumore della pelle senza biopsia e in cui i pazienti si liberano del punto nero in questione comincerete ad avere un dubbio che forse (e dico forse) hanno ragione loro e non voi?

dopo 1000 casi in cui un tumore viene diagnosticato con un esame per immagini come tumore e poi sparisce con il bicarbonato vi verrà un dubbietto?

è una questione di numeri?


siete fantastici

la medicina ufficiale (quella per capirci che intende il tumore come un alterazione genetica delle cellule) latita nel caso del cancro e voi di fronte a questo state ancora qui a cacare il cazzo invece di stare da questi pazienti a vederci piu chiaro?

per favore adesso basta lo dico io

ci si vede eh

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Lezik85
Inviato: 14/1/2010 1:45  Aggiornato: 14/1/2010 1:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
Piccolo appunto: anche la biopsia può far scappare cellule cancerose, permettendo la diffusione delle stesse in altri luoghi del corpo.

maxL
Inviato: 14/1/2010 2:10  Aggiornato: 14/1/2010 2:10
So tutto
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 12
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@fefochip:
dai che queste statistiche prima o poi le facciamo

Questo sarebbe gia' un passo avanti.
Se non ricordo male gia nel 1999 Simoncini sosteneva di aver curato centinaia di pazienti.
Dunque ad oggi dovrebbe disporre di una casistica sufficientemente ampia e di un invidiabile follow-up di non meno di 10 anni.
E per fare qualche curva di sopravvivenza non e' necessario sapere nomi e cognomi.

Redazione
Inviato: 14/1/2010 2:24  Aggiornato: 14/1/2010 3:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
CIMONSINI: "Nel video come dici tu si vede la diagnosi ma non viene detto che quel signore ha tolto tutti i basaliomi e melanomi (per i quali c'è pure l'esame istologico che li certifica come completamente rimossi e con margine libero) e dopo ha fatto il bicarbonato."

Pensa che imbecille, quel Misic: è andato fino a Roma per curarsi, e invece era già guarito.

(Ha fatto la tintura di iodio, non il bicarbonato. ASCOLTA quello che dice la gente, prima di aprire bocca).

maxL
Inviato: 14/1/2010 3:38  Aggiornato: 14/1/2010 3:38
So tutto
Iscritto: 13/1/2010
Da:
Inviati: 12
 Re: Risposta a Medbunker sul caso Simoncini
@fefochip:
dopo 1000 casi in cui un tumore viene diagnosticato con un esame per immagini come tumore e poi sparisce con il bicarbonato vi verrà un dubbietto?

Dipende dalla proporzione di falsi positivi su quei 1000 di cui non e' dato sapere quali effettivamente sarebbero stati confermati come tumori.
Dipende da quanti falsi positivi sono stati trattati con bicarbonato non sapendo che non erano tumori e quanti tra i veri tumori che non abbiamo potuto distinguere dai falsi positivi sono guariti.

è una questione di numeri?

Lo e' per lo stesso Simoncini che parla di centinaia di casi trattati.

Redazione
Inviato: 14/1/2010 3:42  Aggiornato: 14/1/2010 7:21
Webmaster