Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


news internazionali : Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Inviato da Redazione il 23/9/2010 8:10:00 (15254 letture)

E’ appena andata in onda sulla CNN l’intervista di Mahmoud Ahmadinejad realizzata da Larry King, in occasione della visita annuale alle Nazioni Unite del presidente iraniano. Contrariamente a quanto avvenuto l’anno scorso, quando King aveva intervistato Ahmadinejad cercando di restare super partes, in questa occasione il conduttore della CNN ha scelto di indossare chiaramente i panni dell’americano, attaccando il presidente iraniano in modo diretto e univoco, su tutte le questioni più importanti attualmente in discussione. In questo modo Ahmadinejd ha potuto ribattere colpo su colpo, finendo per non concedere a King nemmeno un punto in tutta la partita.

Quando King ha chiesto di trattare in modo compassionevole i “turisti” americani che erano sconfinati per sbaglio in Iran un anno fa, Ahmadinejad ha risposto che la sicurezza nazionale viene prima di ogni altra cosa, e che gli Stati Uniti non si sarebbero certo comportati in modo diverso dal loro, in un caso simile.

Quando King ha chiesto notizie su un agente dell’FBI scomparso tre anni fa in Iran, Ahmadinejad ha risposto con tagliente ironia che “dovrebbe essere l’FBI a fare più attenzione a dove vanno a finire i suoi uomini.”

Quando King ha detto che “il mondo è preoccupato per la possibilitò che l’Iran venga in possesso di armi atomiche”, ...

... Ahmadinejad gli ha chiesto “che cosa intende esattamente, per ‘il mondo’?” E poi ha aggiunto, con il solito sorriso sornione: “A me risulta che il mondo sia molto grande, e che ci siano moltissimi paesi che non solo non si preoccupano affatto di questa eventualità, ma che vedono addirittura con favore lo sviluppo pacifico dell’energia atomica in Iran”.

Costretto a ridurre la sua definizione di “mondo” a Stati Uniti ed Israele, King si è sentito rispondere “E perchè mai noi dovremmo farci carico di tranquillizzare questo signor Netaniahu? Chi è costui, per meritare così tanta attenzione da parte nostra?” E poi ha aggiunto: “Anzi, a quel che ne so io Netaniahu è un criminale professionista, che ha uccisio decine di migliaia di civili innocenti, e che andrebbe processato davanti ad un tribunale internazionale. Invece voi siete qui a chiederci di farlo dormire tranquillo di notte”.

E quando King ha provato ad insistere sulla faccenda del rischio atomico, si è sentito rispondere che “la bomba atomica è l’arma più orribile di questo mondo. Non solo l’Iran non ce l’ha e non intende costruirla, ma bisognerebbe piuttosto disarmare al più presto chi la possiede, ovvero gli Stati Uniti e Israele. Sono loro a mettere per primi a repentaglio la sicurezza mondiale, mentre accusano gli altri di farlo.”

King a quel punto si è salvato in angolo, chiamando la pubblicità.

Nel segmento successivo King ha deciso di attaccare Ahmadinejad sul fronte dei diritti umani, accusandolo di non permettere le libere proteste in Iran. Per tutta risposta Ahmadinejad gli ha ricordato che poco tempo fa, a Pittsburgh, la polizia ha selvaggiamente caricato i dimostranti che protestavano contro il G8. “E lei mi vorrebbe dire – ha chiesto Ahmadinejad alla fine - che in America invece c’è la libertà di protestare?”

“Ma noi non li mettiamo in prigione!” ha provato a replicare King. “Ah no? – lo ha deriso Ahmadinejad – mi vuole forse dire che gli oltre 2 milioni e mezzo di cittadini attualmente in prigione in America sono tutti assassini, criminali o spacciatori di droga?”

A quel punto King ha pensato bene di ripiegare su quello che riteneva il suo asso nella manica, ovvero la famosa donna iraniana condannata alla lapidazione, ma anche in questo caso gli è andata male. Ahmadinejad gli ha risposto serafico che “prima di tutto la condana definitiva non è ancora stata emessa. In secondo luogo, quella della lapidazione è una storia falsa, inventata di sana pianta da un giornalista tedesco, e ripresa subito da tutti i media occidentali.”

Che fosse vero o no, King non ha saputo replicare, e anche in questo caso ha invocato la pubblicità.

Il terzo round è stato dedicato da Larry King ai rapporti con gli USA e alle sanzioni internazionali. Alla frase di King “Hillary Clinton ha detto che l’Iran sta soffrendo pesantemente per le sanzioni internazionali”, Ahmadinejad non ha saputo trattenere una mezza risata, e ha risposto che loro sono talmente abituati alle sanzioni, che incombono sull’Iran da circa 30 anni, che ormai non ci fanno più caso. “Anzi – ha aggiunto Ahmadinejad – tutte queste sanzioni hanno finito per stimolare la nostra fantasia, portandoci a trovare soluzioni sempre più nuove e produttive per la nostra economia. Piuttosto – ha aggiunto, diventando improvvisamente serio – mi spiega perchè gli Stati Uniti si permettono di applicare all’Iran sanzioni molto più gravi di quelle autorizzate ufficialmente dalle Nazioni Unite? Tutto questo non è illegale forse?”

Pubblicità.

L’ultimo round non poteva che essere dedicato ad Israele, e King è partito all’attacco, dicendo ad Ahmadinejad che “Fidel Castro di recente l’ha criticata per non saper riconoscer il giusto ruolo dell’antisemitismo nel mondo”.

“Guardi – ha replicato Ahmadinejad serafico – proprio ieri ho ricevuto un messaggio da Fidel Castro, il quale mi diceva che di non aver mai pronunciato quella frase. Le sue dichiarazioni sono state completamente distorte, come al solito, dalla stampa occidentale”. Mentre King barcollava, Ahmadinejad ne ha approfittato per contrattaccare: “Piuttosto, mi dica lei, perchè gli Stati Uniti continuano a proteggere e ad aiutare in modo così plateale lo stato di Israele?"

Fingendo ovvietà, King ha risposto: “Perchè sei, sette milioni di loro sono stati uccisi durante l’olocausto, noi siamo un paese umanitario, e li vogliamo aiutare”.

“Ah sì? – ha replicato Ahmadinejad con sarcasmo – davvero quello è il motivo? Allora lei vuole dire che, poichè è appena stato ucciso un milione di iracheni, i sopravvissuti hanno diritto di venire ad esempio in America, e costruire qui la loro nazione?”

King non sapeva più dove aggrapparsi, ma Ahmadinejad non gli ha dato tregua, aggiungendo: “Durante la guerra, se è solo per quello, sono morti 80 milioni di persone. Questo vuol dire che dobbiamo dare una terra a tutti i sopravvissuti di tutte quelle nazioni?”

Insomma, non c’è stato modo per l’esperto giornalista di portare a casa un solo punto per la sua “nazione”. Anzi, talmente esperto è Larry King, e talmente brutta è stata la figura che ha fatto con Ahmadinejad, che viene quasi il dubbio che l’anziano “Mr. Bretella” abbia deciso di immolarsi volontariamente, pur di permettere ad Ahmadinejad di dire cose che nessun altro al mondo ha il coraggio di dire. Lui compreso, probabilmente.

Massimo Mazzucco

Voto: 9.00 (18 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
benitoche
Inviato: 23/9/2010 8:46  Aggiornato: 23/9/2010 8:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Insomma, non c’è stato modo per l’esperto giornalista di portare a casa un solo punto per la sua “nazione”. Anzi, talmente esperto è Larry King, e talmente brutta è stata la figura che ha fatto con Ahmadinejad, che viene quasi il dubbio che l’anziano “Mr. Bretella” abbia deciso di immolarsi volontariamente, pur di permettere ad Ahmadinejad di dire cose che nessun altro al mondo ha il coraggio di dire. Lui compreso, probabilmente.


Concordo
Farsi mettere sotto è stata una scelta non una casualità
Il punto è,
Perchè?

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
edo
Inviato: 23/9/2010 9:01  Aggiornato: 23/9/2010 9:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Da inviare a redazioni giornalistiche cartacce (non cartacee eh! ) video e radio!!

nosh1t
Inviato: 23/9/2010 9:58  Aggiornato: 23/9/2010 9:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2008
Da:
Inviati: 143
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
sarebbe un gustosissimo siparietto comico se non si trattasse di gente che tiene in pugno il destino di mjoni e mjoni di anime - ma comunque ottimo reportage

AlbaKan
Inviato: 23/9/2010 10:11  Aggiornato: 23/9/2010 10:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2009
Da:
Inviati: 117
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Grazie per questo articolo, è stato fantastico leggere questo resoconto dell'intervista, nei punti salienti. Spero che Mazzucco abbia tempo di sottotitolarla tutta.
Che dire...non mi stupirei se tra poco qualcuno proponesse si beatificare (e in futuro santificare) la pubblicità!
O forse lo hanno già fatto?

"Ai liberali che non sono tutti usurai, chiedo: come mai gli usurai sono tutti liberali"? Ezra Pound
soulsaver
Inviato: 23/9/2010 10:17  Aggiornato: 23/9/2010 10:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/11/2005
Da: Roma
Inviati: 613
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Si trovano solo spezzoni dell'intervista, sul sito di LK non c'è ancora...
Dove vedere l'intervista completa?

Free from the need to be free "Mommy what's a Funkadelic, George Clinton 1970"
Cassandra
Inviato: 23/9/2010 10:24  Aggiornato: 23/9/2010 10:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Se il giornalista chiama la pubblicità dopo una frase "importante" dell'intervistato, vuol dire che vuole sottolinearla.
Diverso è chiamare la pubblicità frettolosamente e interrompendo un discorso che si fa scabroso, e non mi pare questo il caso.

C'è una bella fronda all'interno del governo Obama su queste cose. Sapevate che Rahm Emmanuel si dimette il mese prossimo?

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
mazingazet
Inviato: 23/9/2010 10:28  Aggiornato: 23/9/2010 10:28
So tutto
Iscritto: 10/9/2010
Da: Base alpha
Inviati: 9
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Risposte ineccepibili sotto il profilo della logica.

"è inammissibile che un uomo non lasci traccia del proprio passaggio sulla Terra" andrè Breton poeta dada
Homero
Inviato: 23/9/2010 10:38  Aggiornato: 23/9/2010 10:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Ahmadinejad è un personaggio furbo e intelligente, anche se di certo non si tratta di un santarellino (come chiunque a questo livello)...

A tutti coloro che pensano che USA e Israele siano così folli da attaccare frontalmente l'Iran, ricordo che se Ahmadinejad dice certe cose, alla CNN, vuol dire che si sente in una botte di ferro, e che ha "amicizie" e coperture (Cina e non solo...)

La politica internazionale non è come Risiko, ma in realtà è un "gioco" ben più complesso e articolato...ce ne vuole prima che qualcuno faccia scacco matto!

alsecret7
Inviato: 23/9/2010 10:39  Aggiornato: 23/9/2010 10:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
grande schiaffo per gli stati uniti.ma quanti nel mondo ascolteranno questa intervista? non dico su youtube. ma in via ufficiale sia in italia che nel resto del mondo dove tutti possano beneficiare delle risposte del presidente iraniano? perche se vertamente tutti potessero ascoltare quello che dice e senza filtri forse sarebbe un altra storia giusto?ma purtroppo non succedera mai, perche sarebbe un casino.solo obama e altri viene permesso di andare in mondo visione e dire quello che gli pare, chissa perche.

LoneWolf58
Inviato: 23/9/2010 10:39  Aggiornato: 23/9/2010 10:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Lestaat
Inviato: 23/9/2010 11:51  Aggiornato: 23/9/2010 11:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
(ANSA) - TEHERAN, 23 SET - Il presidente iraniano, Mahmud Ahmadinejad, ha accusato gli Stati Uniti per l'attentato avvenuto ieri a Mahabad, in Iran. Per un'esplosione durante una parata militare, sono morte 12 persone e decine sono rimaste ferite. 'Questo crimine selvaggio, commesso da mercenari della potenza arrogante contro civili innocenti, ha rivelato la vera natura dei cosiddetti difensori dei diritti umani'' ha affermato Ahmadinejad da New York, dove oggi parlera' all'Assemblea generale dell'Onu.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
Giacula
Inviato: 23/9/2010 12:25  Aggiornato: 23/9/2010 12:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Consapevole o meno di quanto stava scatenando, in ogni caso un grazie Larry King se lo merita.

Pyter
Inviato: 23/9/2010 12:54  Aggiornato: 23/9/2010 12:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Stavo cercando il video completo ma fino ad ora ho trovato solo la pubblicità.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Decalagon
Inviato: 23/9/2010 12:54  Aggiornato: 23/9/2010 12:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Se non sbaglio, King, fece anche una figura da coglione di fronte a Gheddafi, o ricordo male io? Comunque ottimo articolo! Rimango in attesa del video

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
aleste85
Inviato: 23/9/2010 13:06  Aggiornato: 23/9/2010 13:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
davvero ottimo articolo.
non avendo grandissima padronanza con l'inglese aspetto che esca una versione dell'intervista sottotitolata.
ciò che più mi infastidisce è l'arroganza che hanno gli americani nel dire a tutto il mondo cosa deve fare, e poi si comportano esattamente come tutti gli altri.
lonewolf58 ha portato l'esempio migliore che una persona potesse fare

Fabyan
Inviato: 23/9/2010 13:30  Aggiornato: 23/9/2010 13:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/7/2008
Da: nowhere
Inviati: 671
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Su Youtube ho trovato questo:

Iranian President wrestles with Larry King over prisoners in Iran and U.S. Part 1 of 5
http://www.youtube.com/watch?v=q-uUph81nVM

Se qualcuno potesse tradurlo per i "Non madrelingua" sarebbe un grande.

Il giornalista è colui che distingue il vero dal falso... E pubblica il falso. (Mark Twain)
dardo
Inviato: 23/9/2010 13:37  Aggiornato: 23/9/2010 13:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/7/2007
Da:
Inviati: 44
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
ciao
ottimo articolo...
aggiungo questo di giulietto chiesa che, mi sembra, un'ottima analisi
articolo

DjGiostra
Inviato: 23/9/2010 14:03  Aggiornato: 23/9/2010 14:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Se Larry King l'ha fatto apposta a farsi affossare e fa dire al presidente
iraniano quello che ha detto e' un grande !!!!
Se invece non lo ha fatto apposta e' un grade pirla !!!
In ogni caso e' un GRANDE !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
giampirm
Inviato: 23/9/2010 14:13  Aggiornato: 23/9/2010 14:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/12/2005
Da:
Inviati: 33
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
.....secondo me se Ahmadinejad è in una trasmissione televisiva USA, è perché ci doveva essere. Ma certamente quelle domande non poteva farle mica Obama!!!!
Non potrebbe essere che gli Usa devono motivare ai propri cittadini un qualche scelta politica che stanno per attuare e che coinvolge in qualche modo gli israeliani?

Ghilgamesh
Inviato: 23/9/2010 16:24  Aggiornato: 23/9/2010 16:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Aò, sarò malato, ma a me Ahmadinejad ... piace!

Sinceramente farei a cambio col Mafioso anche subito ... pure ieri!

Almeno è uno che dice quello che praticamente nessuno ha il coraggio di dire ... poi con molte sue idee non sono d'accordo, ma non si può avere tutto.
(anche se "un pò", è molto meglio del vuoto spinto che abbiamo da noi!)

TheFuror
Inviato: 23/9/2010 16:36  Aggiornato: 23/9/2010 16:36
So tutto
Iscritto: 31/7/2010
Da:
Inviati: 9
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Ottimo articolo e ottimo sfoggio di logica da parte del presidente Iraniano.

Cassandra
Inviato: 23/9/2010 16:39  Aggiornato: 23/9/2010 16:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Eccola qua! Spiegazione su un piatto d'argento! Come volevasi dimostrare...

NAZIONI UNITE
Obama all'Iran: "Porte aperte"
Israele diserta il discorso

http://www.repubblica.it/esteri/2010/09/23/news/ahmadinejad_nucleare-7340745/?ref=HREA-1

Fresca fresca di qualche minuto fa!!!


"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
cirocat
Inviato: 23/9/2010 16:48  Aggiornato: 23/9/2010 16:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Anche a me piace Ahmadinejad, perchè parla e si veste come Massimo.

TheFuror
Inviato: 23/9/2010 16:58  Aggiornato: 23/9/2010 16:58
So tutto
Iscritto: 31/7/2010
Da:
Inviati: 9
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0

Sertes
Inviato: 23/9/2010 17:01  Aggiornato: 23/9/2010 17:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
NAZIONI UNITE
Obama all'Iran: "Porte aperte"
Israele diserta il discorso

http://www.repubblica.it/esteri/2010/09/23/news/ahmadinejad_nucleare-7340745/?ref=HREA-1

Fresca fresca di qualche minuto fa!!!


Ok, ma mettici l'avviso "not safe for work" perchè io stavo per affogarmi dalle risate:

Citazione:
Attesa e timore per il discorso di Ahmadinejad. C'è il timore che Ahmadinejd possa di nuovo negare l'Olocausto e minacciare Israele nel corso dell'atteso intervento all'Assemblea.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Nowherever
Inviato: 23/9/2010 17:11  Aggiornato: 23/9/2010 17:11
So tutto
Iscritto: 20/8/2010
Da:
Inviati: 3
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
L'intervista potrebbe essere la spia di una situazione politica interna agli USA, in corso di progressiva definizione, in cui il ruolo di Israele come alleto storico, almeno in certi "ambienti" venga totalmente riconsiderato, alla luce anche della pesante crisi a livello di immagine internazionale che ormai da anni avvolge Washinghton. Può essere un indizio, nemmeno troppo velato di una presa di ditanza se non proprio di un abbondono dell'alleato israliano e che agli Stati Uniti converrebbe in un momento storico come questo, quando ormai si assiste al crollo dell'Impero egemone e dei suoi satelliti a vantaggio di uno scenario globale multipolare.

Marko99
Inviato: 23/9/2010 17:31  Aggiornato: 23/9/2010 17:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/12/2009
Da:
Inviati: 58
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Sarebbe stato bello se si fosse portato in trasmissione Neda, penso che a quel punto il cuore di Larry non avrebbe retto.

Calvero
Inviato: 23/9/2010 18:35  Aggiornato: 23/9/2010 18:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
La politica internazionale non è come Risiko, ma in realtà è un "gioco" ben più complesso e articolato...ce ne vuole prima che qualcuno faccia scacco matto!


... questo è vero: ma ogni tanto è bello (nonché corroborante) prendere coscienza che qualcuno renda visibile la scacchiera e, con ciò, la grandezza dei Media viene messa a fuoco in tutto il suo DITO cui l'America, dietro, si nasconde

e quando lo fa un Arabaccio Cattivaccio la goduria è alle stelle e si chiama .. - odor di verità -

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
LoneWolf58
Inviato: 23/9/2010 18:42  Aggiornato: 23/9/2010 18:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Insomma, non c’è stato modo per l’esperto giornalista di portare a casa un solo punto per la sua “nazione”. Anzi, talmente esperto è Larry King, e talmente brutta è stata la figura che ha fatto con Ahmadinejad, che viene quasi il dubbio che l’anziano “Mr. Bretella” abbia deciso di immolarsi volontariamente, pur di permettere ad Ahmadinejad di dire cose che nessun altro al mondo ha il coraggio di dire. Lui compreso, probabilmente.
Non credo sia tanto remota questa possibilità... tu che quotazione daresti?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Calvero
Inviato: 23/9/2010 18:56  Aggiornato: 23/9/2010 18:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Riflettiamo bene sulla ben nota metafora del colosso dai piedi di argilla.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 23/9/2010 18:59  Aggiornato: 23/9/2010 18:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Ahmadinejad - America: 4-0

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 23/9/2010 19:12  Aggiornato: 23/9/2010 19:13
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
CIROCAT: "Anche a me piace Ahmadinejad, perchè parla e si veste come Massimo."

Sei veramente "bastardo dentro"! Però la tua battuta è splendida, mi ha fatto scompisciare dalle risate.

Calvero
Inviato: 23/9/2010 19:36  Aggiornato: 23/9/2010 19:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
CIROCAT: "Anche a me piace Ahmadinejad, perchè parla e si veste come Massimo."


veramente bella

.. e sempre meglio delle bretelle che tengono in piedi i pupazzi

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Manfred
Inviato: 23/9/2010 19:49  Aggiornato: 23/9/2010 19:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Ahmadinejad
La bella o la brutta copia di Saddam dipende dai punti di vista.
Chissà chi mai avrà aperto la strada allo scià e poi a Komeini ma nel frattempo andava bene Saddam e dopo non più.
Ora è Ahmadinejad che andando male va bene.
Il Bin non vi ha insegnato niente.

utrevolver
Inviato: 23/9/2010 19:53  Aggiornato: 23/9/2010 19:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Da La Stampa:
Citazione:
Obama: "Porte aperte all'Iran" I delegati israeliani assenti per una festività ebraica


Sì, la festa del ROSIKKUZZ!

Calvero
Inviato: 23/9/2010 19:58  Aggiornato: 23/9/2010 19:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Ahmadinejad
La bella o la brutta copia di Saddam dipende dai punti di vista.
Chissà chi mai avrà aperto la strada allo scià e poi a Komeini ma nel frattempo andava bene Saddam e dopo non più.
Ora è Ahmadinejad che andando male va bene.
Il Bin non vi ha insegnato niente.


Nel ripetersi dei cambi d'abiti negli spogliatoi per i medesimi personaggi di turno..

.. si avvicina il tempo in cui stanno finendo gli abiti..

non si deve scegliere il meglio o il peggio

... ma prendere coscienza (come sopra ho scritto) per inanellare il processo che mostrerà che il Re è nudo.

Allora ci sarà da ridere,

a riprova che Saddam & Co. ... hanno insegnato, eccome

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
a_mensa
Inviato: 23/9/2010 21:07  Aggiornato: 23/9/2010 21:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/6/2009
Da: roncello (mi)
Inviati: 3180
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
forse potrei anche pentirmi in seguito, ma quanto vorrei avere in italia un politico con le idee così chiare ed il coraggio di dirle anche contro gli S.U.
provate a fare il confronto tra l'espressione di pecora smarrita di Bersani e l'atteggiamento di Ahmadinejad, tranquillo, sicuro della bontà della sua posizione e correttezza delle sue idee.
che invidia !!

non vorrei mai appartenere ad un club che avesse me come socio.
peonia
Inviato: 23/9/2010 21:15  Aggiornato: 23/9/2010 21:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Fantastico!!!! io ho sempre parteggiato per Ahmadinejad, ogni volta che parla o scrive dice cose vere e sensate...che poi forse debbano ancora andare avanti con i diritti civili è forse vero, ma, sinceramente, sono certa di non sapere un'acca dell'Iran, visto come distorcono sempre le cose i nostri media, quindi la mia è una sensazione istintiva più che altro, ma credo che sia meglio di molti altri nostrani!
Mi sembrava strano che Fidel avesse detto quello che gli hanno addebitato.....
grazie Massimo per questa intervista, stavo giusto dibattendo con una tipa su Facebook che odia l'Iran e lui....ora la condivido ..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 23/9/2010 21:23  Aggiornato: 23/9/2010 21:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Anche a me piace Ahmadinejad, perchè parla e si veste come Massimo.


ahhaahahahahahahhahahahahha
espulso!!!!!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
redna
Inviato: 23/9/2010 21:40  Aggiornato: 23/9/2010 21:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Anche a me piace Ahmadinejad, perchè parla e si veste come Massimo.


ahhaahahahahahahhahahahahha
espulso!!!!!!






... dopo questa notizia si è incavolato anche Obama.

Ahamdinejad: "Netanyau è un killer professionista".........
Ahmadinejad si trova a New York per la 65esima sessione dell'Assemblea Generale dell'Onu e c'è grande attesa per il discorso che pronuncerà nei prossimi giorni, in cui si ritiene che possa nuovamente attaccare Israele e negare l'Olocausto.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Paulo
Inviato: 23/9/2010 21:59  Aggiornato: 23/9/2010 21:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Molto interessante.
Potresti precisare in quale orario è stata trasmessa l'intrvista e quale è il probabile numero di spettatori?
Fino a che punto L.K. gode di indipendenza nella scelta degli taglio da imprimere alle proprie interviste e da quale punto è obbligato ad uniformarsi alle ispirazioni provenienti dalla politica?
Contemporaneamente in Iran il Presidente del Parlamento, Ali Larijani, già negoziatore plenipotenziario per l'Iran con i 5 del UNSC+Germania e successivamente sostituito per controversie con Ahmedinejiad, viene riferito aver detto: "Qualcuno è stato fatto fesso dagli occidentali durante i negoziati sul nucleare", tanto che Ahmedinejiad si è ritenuto dover replicare alla televisione.
http://www.atimes.com/atimes/Middle_East/LI23Ak02.html
Può essere che L.K. abbia cercato di lisciare Ahmeddinejiad su istruzione del Dipartimento di Stato?

avatar21
Inviato: 23/9/2010 22:00  Aggiornato: 23/9/2010 22:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/5/2010
Da: Terrritorio Libero di Trieste
Inviati: 73
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
A me il presidente Iraniano Ahmedinajad e' sempre stato simpatico . Perche' ha veramente
il coraggio di dire le cose come stanno senza peli sulla lingua .
Mi e' piaciuto dal momento che ha detto che l'olocuasto e' una frode . Peccato che la popolazione Italiana sia lavata nel cervello con questa fandonia da 60 anni .
Israele e' una gigantesca frode dalla nascita a oggi . Io penso che i criminali al governo in Israele minacciano con le loro bombe atomiche dietro le quinte tutti i paesi europei . Mentre scrivo questo , il presidente Ahmedinajad sta dicendo all'assemblea delle Nazioni Unite che l'undice settembre fu un attentato organizzato dal governo USA e la delegazione USA sta uscendo and anche la delegazione Britannica . E' una disgrazia che in un paese come gli USA i mass media sono tutti controllati dalla gang etnica criminale con il nome che comincia con E .

Ahmedinajad e' un eroe .

robottino
Inviato: 23/9/2010 22:15  Aggiornato: 23/9/2010 22:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 38
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
.... Che sia anche Ahmadinejad un lettore di Luogocomune???

robottino
Inviato: 23/9/2010 22:17  Aggiornato: 23/9/2010 22:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 38
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Chiedo scusa, ond evitare fraintendimenti, la mia voleva essere una battuta. La prossima volta aggiungerò qualche faccina,sono ancora un "principiante del commento".

Buona serata.

robottino
Inviato: 23/9/2010 22:19  Aggiornato: 23/9/2010 22:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 38
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
....Porca vacca, l'ha detto sul serio!!!!!!!!!!!!!!

Grande!

axoun
Inviato: 24/9/2010 0:45  Aggiornato: 24/9/2010 0:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
http://www.corriere.it/esteri/10_settembre_23/ahmadinejad-discorso_6d209ed0-c6e2-11df-ad8a-00144f02aabe.shtml

GRANDISSIMOOOooooooooooooooooooooooooooooooooooo......!!!!!!!!!!

LO VOTO!

Lestaat
Inviato: 24/9/2010 2:17  Aggiornato: 24/9/2010 2:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
L'intero intervento è stato colossale.
A tratti quasi emozionante, ad essere sinceri.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
LoneWolf58
Inviato: 24/9/2010 6:31  Aggiornato: 24/9/2010 6:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
peonia
Inviato: 24/9/2010 8:34  Aggiornato: 24/9/2010 8:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
"Porte aperte all'Iran". Per Barack Obama "la porta del dialogo resta aperta per l'Iran ma sono loro a dover fare il primo passo". E ha ribadito che l'Iran è l'unico Paese che ha firmato il Trattato di Non Proliferazione Nucleare a non poter dimostrare che il suo programma è pacifico.


Scusate o io sono rimbambita o il giornalista scrive male....che significa "ha ribadito che l'Iran è l'unico ....a non poter dimostrare????

perchè gli altri come lo dimostrano?

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 24/9/2010 8:37  Aggiornato: 24/9/2010 8:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
E' costato caro a Teresa Lewis non essere "iraniana"... non essere "bella"... non chiamarsi "Sakineh". america-iran 1-0

che cavolo dici Lone? che c'entra....non hai ancora letto che la storia di Sakineh era "montata" dai soliti? non gliene fregava nulla se era iraniana o bella ...serviva..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
LoneWolf58
Inviato: 24/9/2010 9:14  Aggiornato: 24/9/2010 9:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
la storia di Sakineh era "montata" dai soliti? non gliene fregava nulla se era iraniana o bella ...serviva..
Peonia... possibile che ancora non mi conosci?...
Montata o meno se la Lewis fosse stata iraniana, ancorché disabile, sai che "mobilitazione" avrebbero organizzato nella "ipocrita" america e negli "ipocriti" stati satelliti???
Poi il fatto che fosse bella (Sakineh) è servito a bucare i "media"... te lo assicuro.
Quindi america-iran 1-0 (in ipocrisia) per ora...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Kino
Inviato: 24/9/2010 9:37  Aggiornato: 24/9/2010 9:37
So tutto
Iscritto: 2/1/2010
Da:
Inviati: 15
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Ieri Ahmadinejad ha detto che nell'11 settembre era coinvolto il governo americano...Non male sto Iraniano...

benitoche
Inviato: 24/9/2010 9:40  Aggiornato: 24/9/2010 9:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Ansa
21-12-2012

Finalmente,la democrazia dal basso ha avuto il sopravvento
Il popolo del mondo ha scelto il suo capo-messia

A capo del governo mondiale,l'umanità sceglie il presidente Iraniano Ahmadinejad,vincente con 189 a favore e 3 contrari,nessun astenuto

I tre paesi contrari (canaglia) Corea del nord,Somalia,Polonia(con il suo nuovo presidente Jane Burgermeister)


In sintesi il programma per il mondo del nuovo presidente

1)Istruzione per tutti(scuola obbligatoria in ogni Paese fino ai 20 anni)

2)Sanità gratis, Aborto,eutanasia,trapianti,processi di vaccinazione di massa

3)Energia nucleare per tutti

4)Cibo per tutti (grazie alla nazionalizzazione mondiale della ditta Monsanto e alla legge del figlio unico)

5)Televisori e internet gratis al mondo

6)Controllo climatico mondiale così da evitare future ribellioni del pianeta terra

7)Pacificazione attraverso la creazione di una religione mondiale

8)Sviluppo di un interscambi culturali con gli esseri alieni

9)Si proveranno a debbellare le malattie con frullato a base di stomaco
di troll lingue di drago, cannella e pezzi di muco di elfo ...

God Save Ahmadinejad

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
peonia
Inviato: 24/9/2010 9:43  Aggiornato: 24/9/2010 9:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Lone , probabilmente non avevo capito il tono e se fosse ironico o meno.....
capita, scrivendo... , come non capisco il sarcasmo di benitoche....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Paulo
Inviato: 24/9/2010 9:45  Aggiornato: 24/9/2010 9:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0

javaseth
Inviato: 24/9/2010 9:49  Aggiornato: 24/9/2010 9:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/3/2006
Da:
Inviati: 1182
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Il transcript del discorso di Ahmadinejad qui



Ciao
-javaseth

"..io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come serpenti e semplici come colombe"
Supernova
Inviato: 24/9/2010 9:55  Aggiornato: 24/9/2010 9:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 156
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Potete dire quello che volete a livello personale su ahmadinejad, ma ciò che ha detto all'ONU è la pura verità (IMO) Israele ha veramente rotto le palle, addiritura vuole essere giudice di se stesso(vedi caso navi turche), magari avremmo dovuto lasciare che fosse la Germania stessa a giudicarsi alla fine della guerra...

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
manuel
Inviato: 24/9/2010 10:01  Aggiornato: 24/9/2010 10:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Anche a me piaceva Ahmadinejad, ma ora non più.

Grazie (anche) alla lettura del'ottimo libro di Pizzuti "Rivelazioni non autorizzate" sono giunto alla conclusione che anche lui faccia parte del teatrino.

Le sue non dichiarate (e non confermate) origini ebraiche [1], ricordano le origini non dichiarate (e non confermate) di Hitler [2].

Dopotutto, sta facendo un gran bel lavoro:

1. terrorizza e indigna la parte di occidente che si è bevuta la storia del terrorismo islamico, del nucleare iraniano etc. etc.;

2. accontenta "noi" con dichiarazioni ad effetto come quella di ieri sull'11 settembre;

3. da la scusa alle potenze occidendali per un eventuale attacco (dopottutto, possono sempre dire di aver teso una mano, solo che lui l'ha rifiutata).

Insomma, secondo me, come era finta e pretestuosa la Guerra Fredda (con esponenti massoni/Illuminati a guidare entrambi gli schieramenti), allo stesso modo è finta e pretestuosa la tensione tra Occidente e Iran.

[1] http://www.stampalibera.com/?p=6112

[2] http://lanostrastoria.corriere.it/2010/08/le-origini-ebraiche-di-adolf-h.html

Witt83
Inviato: 24/9/2010 10:06  Aggiornato: 24/9/2010 10:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 419
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Definire un eroe Ahmadinejad non è forse un pò troppo?

Nell'intervista ha fatto capire che in Iran, come in Usa, la libertà di protestare non c'è.
Quindi, almeno da quel punto di vista, la differenza non è poi così evidente.

Certo che quando chiede alle Nazioni Unite di istituire "un gruppo d'indagine indipendente" per far luce sugli eventi dell'11 Settembre, non si può non essere d'accordo.

Sicuramente il coraggio non gli manca, e questo è decisamente un punto a suo favore, soprattutto in questo mondo di muti ed ammutoliti...

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
benitoche
Inviato: 24/9/2010 10:48  Aggiornato: 24/9/2010 10:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@Peonia

Citazione:



Iscritto: 21/5/2006
Da: manuel

Anche a me piaceva Ahmadinejad, ma ora non più.

Grazie (anche) alla lettura del'ottimo libro di Pizzuti "Rivelazioni non autorizzate" sono giunto alla conclusione che anche lui faccia parte del teatrino.

Le sue non dichiarate (e non confermate) origini ebraiche [1], ricordano le origini non dichiarate (e non confermate) di Hitler [2].

Dopotutto, sta facendo un gran bel lavoro:

1. terrorizza e indigna la parte di occidente che si è bevuta la storia del terrorismo islamico, del nucleare iraniano etc. etc.;

2. accontenta "noi" con dichiarazioni ad effetto come quella di ieri sull'11 settembre;

3. da la scusa alle potenze occidendali per un eventuale attacco (dopottutto, possono sempre dire di aver teso una mano, solo che lui l'ha rifiutata).

Insomma, secondo me, come era finta e pretestuosa la Guerra Fredda (con esponenti massoni/Illuminati a guidare entrambi gli schieramenti), allo stesso modo è finta e pretestuosa la tensione tra Occidente e Iran.

[1] http://www.stampalibera.com/?p=6112

[2] http://lanostrastoria.corriere.it/2010/08/le-origini-ebraiche-di-adolf-h.html



PS
Ahmadinejad=Vendola
La propaganda si evolve per stare al passo coi tempi
Per tempi,intendesi evoluzione delle coscienze
Alla fine ci fregano, stando sempre un passo avanti

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Paulo
Inviato: 24/9/2010 11:21  Aggiornato: 24/9/2010 11:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 507
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Definire un eroe Ahmadinejad non è forse un pò troppo?


Forse, ma si appresta a diventare il nuovo Mahatma.

fefochip
Inviato: 24/9/2010 11:36  Aggiornato: 24/9/2010 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@ manuel
Citazione:
Insomma, secondo me, come era finta e pretestuosa la Guerra Fredda (con esponenti massoni/Illuminati a guidare entrambi gli schieramenti), allo stesso modo è finta e pretestuosa la tensione tra Occidente e Iran.

sicuramente è FINTA.
però...

da larry king gli si può fare un appunto alle risposte?
se lui ribatte con la verità cosa gli si può dire di averla detta?
se è cosi cojona la gente che si beve la versione tanto cattiva del iraniano lapidatore/bombarolo nucleare/antisemita è colpa sua?

nella guerra fredda in fin dei conti ognuno faceva il cazzo del suo comodo alla fine ,gli interessi comunque a parte tenere la gente con il culo stretto non erano cosi "convergenti".

non so ...dire comunque la verità è una strada che comunque difficilmente si può criticare.

edit

comunque dell'intervista sinceramente si fa fatica a comprendere come un giornalista cosi scaltro come larry king possa farsi mettere le sacco in quel modo .è talmente palese la cosa che propendo pure io perchè l'abbia fatto apposta

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Homero
Inviato: 24/9/2010 11:43  Aggiornato: 24/9/2010 11:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:


Citazione:
Forse, ma si appresta a diventare il nuovo Mahatma


Questa affermazione mi pare un tantino esagerata...un tantino eh

manuel
Inviato: 24/9/2010 11:46  Aggiornato: 24/9/2010 11:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@fefochip

Citazione:
se è cosi cojona la gente che si beve la versione tanto cattiva del iraniano lapidatore/bombarolo nucleare/antisemita è colpa sua?


No, direi piuttosto che è (anche) merito merito suo.

Citazione:
nella guerra fredda in fin dei conti ognuno faceva il cazzo del suo comodo alla fine ,gli interessi comunque a parte tenere la gente con il culo stretto non erano cosi "convergenti".


Erano convergenti quanto basta, almeno secondo la ricostruzione di Pizzuti (che mi pare ben documentata).

fefochip
Inviato: 24/9/2010 11:55  Aggiornato: 24/9/2010 11:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@ manuel
Citazione:
No, direi piuttosto che è (anche) merito merito suo.


non so ...
ti ripeto magari hai ragione ma mi chiedo come mai si dovrebbe comportare/dire per non essere considerato un "connivente"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Lestaat
Inviato: 24/9/2010 12:01  Aggiornato: 24/9/2010 12:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Autore: fefochip Inviato: 24/9/2010 11:55:05

@ manuel
Citazione:
No, direi piuttosto che è (anche) merito merito suo.


non so ...
ti ripeto magari hai ragione ma mi chiedo come mai si dovrebbe comportare/dire per non essere considerato un "connivente"


Ma ti straquoto fefochip.
Non credo che qualcuno pensi sia il nuovo gesu cristo, ma che diamine...
E vorrei ricordare anche a chi continua a ripeterlo che Ahmadinejad non ha MAI spaventato nessuno, non ha MAI minacciato chicchessia, non ha, insomma, mai fatto il gioco dell'occidente, ma quel gioco glielo hanno regolarmente messo in bocca altri.
Poi oh, è sempre il presidente del regime degli ayatollah...non è che me lo sposo domani.

PS
la ricostruzione del Pizzuti è un ridicolo gioco di logica che dimostra soltanto che il governo iraniano pensa agli affaracci suoi esattamente come tutti gli altri e giunge all'idiota conclusione che siccome è così, son tutti daccordo. E' un idiozia evidente.
Certo potrebbe essere, chi diamine lo esclude, ma ora è impossibile dirlo perchè nei FATTI e nella PAROLE sembra esattamente il contrario.
Sempre che la prova, per Pizzuti non sia esclusivamente l'ipotesi che Ahmadinejad sia di origini ebree...il che si commenterebbe da solo.
Anche Gilad Atzmon è ebreo....

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
manuel
Inviato: 24/9/2010 12:11  Aggiornato: 24/9/2010 12:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@fefochip

Onestamente, non lo so.

Ma non è tanto una questione di cosa lui possa dire o fare.

Tanto ormai la sua immagine per l'Occidente è e rimarrà quella del diavolo in terra (a parte per una ristretta minoranza).

Il punto è, secondo me, che alle posizioni di potere (in Iran come in USA) non credo possa arrivare qualcuno che non ha il beneplacito dei soliti ignoti che stanno dietro le quinte.

Ne è un chiaro esempio la rivoluzione russa, finanziata dagli stessi banchieri che hanno fatto salire Hitler al potere.

Pare possibile che chi riesce a combinare in modo che nasca il nazismo in Germania e allo stesso tempo scoppi la (finta) rivoluzione proletaria in Russia non sappia mettere un loro uomo alla guida dell'Iran?

Secondo me no, e i miei sospetti si acuiscono quando leggo che Ahmadinejad pare avere origini ebraiche.

Lestaat
Inviato: 24/9/2010 12:45  Aggiornato: 24/9/2010 12:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@manuel
Citazione:
Il punto è, secondo me, che alle posizioni di potere (in Iran come in USA) non credo possa arrivare qualcuno che non ha il beneplacito dei soliti ignoti che stanno dietro le quinte.

Ne è un chiaro esempio la rivoluzione russa, finanziata dagli stessi banchieri che hanno fatto salire Hitler al potere.

Pare possibile che chi riesce a combinare in modo che nasca il nazismo in Germania e allo stesso tempo scoppi la (finta) rivoluzione proletaria in Russia non sappia mettere un loro uomo alla guida dell'Iran?


A me pare invece pare decisamente improbabile che quel potere sia lo stesso in Iran dove il sistema finanziario VIETA il prestito ad interesse, quindi il reddito da capitale, fondamento del potere in occidente.

Saranno dei maledetti uomini di potere, ma è un ALTRO potere, ridurre il tutto ad una fantomatica regia occulta universale che sta dietro ad ogni tipo di società è un po troppo semplicistico.

Una regia c'è, ma riguarda noi povere pecore occidentali, loro, là, ne hanno un altra.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
fefochip
Inviato: 24/9/2010 12:46  Aggiornato: 24/9/2010 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@ manuel


Citazione:
Ma non è tanto una questione di cosa lui possa dire o fare.


non sono d'accordo manuel perche questa è una posizione preconcetta e infatti scrivi

Citazione:
Il punto è, secondo me, che alle posizioni di potere (in Iran come in USA) non credo possa arrivare qualcuno che non ha il beneplacito dei soliti ignoti che stanno dietro le quinte.


vedi manuel ragiona un attimo però ...
tu parti da questo presupposto però e quindi qualunque cosa dirà o farà sarà sempre sospetto e parte del "grande gioco".

ti rendi conto che è una posizione un po "paranoica" ?
scusa il termine non vuole essere offensiva è solo per cercare di definirla al meglio e non mi veniva altro.

insomma se non si giudica un uomo per quello che fa e che dice cosa dobbiamo fare giudicarlo per quello che è?
in particolare poi dici
Citazione:
....., e i miei sospetti si acuiscono quando leggo che Ahmadinejad pare avere origini ebraiche.

"pare"? cioè a te basta il sospetto di essere ebreo?

manuel un conto è riconoscere che attualmente essere ebreo o americano ti mette sulle spalle il fardello del comportamento inqualificabile di questi due stati che ne stanno facendo di tutti i colori un conto è partire dal presupposto che chiunque lo sia (basta il sospetto) a prescindere da quello che dice incarna la politica di quegli stati .

e poi insomma prosegui il discorso e se fosse ebreo?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
benitoche
Inviato: 24/9/2010 12:51  Aggiornato: 24/9/2010 12:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Il conflitto Islam-Occidente


Il conflitto Islam-Occidente: in questi giorni una forte accelerazione che ci riguarda tutti


Qualcuno soffia sul fuoco. Alcuni retroscena importanti. Cosa possiamo aspettarci? Cosa possiamo fare?


Una prospettiva spirituale.


di Fausto Carotenuto - 26 febbraio 2006


L’esplosione della fiabesca cupola d’oro di Samarra è un passo importante e ben studiato della strategia in corso per allargare il conflitto “di civiltà” tra Occidente ed Islam, e per infuocare ulteriormente il vortice mediorientale. Si aggiunge ad una serie di eventi che stanno decisamente alzando il livello della tensione. Mentre la guerra in Iraq continua con la quotidiana conta di decine di morti, le ansie, gli odi e le preoccupazioni vengono sollecitati scientificamente, come in un esperimento di laboratorio. La faccia poco rassicurante del Presidente iraniano tuona contro l’esistenza Israele e per reazione i nostri oscuri neocon organizzano fiaccolate che si richiamano ai buoni sentimenti, ma sono popolate anche da strani individui. In Palestina il violento partito religioso Hamas vince delle elezioni dubbie a discapito della laica OLP del defunto Arafat, e la tensione israelo-palestinese sale improvvisamente. Le ombre di nuove violenze si allungano su quella martoriata regione, mentre il livello di ansia delle popolazioni locali ritorna a picchi elevatissimi.

Immagini di violenza delle truppe di occupazione, sia nel carcere di Abu Ghraib, che in quello di Guantanamo, oltre a quelle dei soldati inglesi accaniti contro poveri ragazzetti, vengono accuratamente tirate fuori dagli archivi in cui erano depositate da tempo, per ravvivare l’odio islamico e quello di tanti occidentali. Che non ne possono più di Bush, Blair, Berlusconi…e di tutta la bieca “banda del buco” che sembra coinvolta in un “risiko” predatorio e miope.

Un giornale neocon danese, fratello di analoghe operazioni editoriali in corso da noi, lancia stupide ed offensive vignette come vere e proprie bombe nell’immaginario islamico. E dall’altra parte strani gruppi sono pronti a cogliere al balzo l’opportunità di scatenare le piazze. Una caricatura paonazza di superman padano slaccia coraggioso la camicia e fa vedere una maglietta con una vignetta offensiva del Profeta, e subito in Libia viene fuori una manifestazione violenta contro il consolato italiano a Bengasi… La faccia un po’ intontita e contemporaneamente truce del solito presidente iraniano Ahmadinejad sostiene minacciosa la libertà di Tehran di dotarsi di tecnologia nucleare… E Bush, Cheney, Condoleeza Rice e Rumsfeld perfezionano i piani militari di attacco alla Persia, e ne parlano tranquillamente, come di una cosa “buona e giusta”…


Ma che sta succedendo? Come mai tutti questi personaggi, gruppi ed apparati sono all’opera, in perfetta sintonia tra loro, per far crescere rigogliose le male piante dell’odio, della paura e della violenza?


Per comprendere quello che sta accadendo bisogna probabilmente fare riferimento al criterio del punto di vista spirituale. Bisogna cercare di porsi in una posizione più elevata del normale. Altrimenti non si riesce ad avere una prospettiva adeguata che consenta di interpretare i fatti nel loro senso profondo. Si continua a rimanere emotivamente o intellettualmente impigliati ai fatti stessi ed alle loro connessioni più immediate.

Sembra strano, ma ogni volta che si vogliono capire i fenomeni della vita, non possiamo non tenere conto del quadro di fondo. Questo vale sia per la comprensione della nostra vita individuale che di quella collettiva.

Riporto quindi in nota e molto brevemente alcuni elementi di fondo della visione spirituale dei fatti politici mondiali, già esposti in precedenti articoli.[1] Chi già li conosce non ha bisogno di leggerli, mentre, per chi è curioso di approfondire questa interpretazione “fuori dal coro”, è forse bene dar loro un’occhiata, prima di andare avanti.[2] Altrimenti le varie considerazioni potrebbero sembrare incomprensibili.


Secondo questo tipo di interpretazione, un gruppo di poteri oscuri ha deciso, per rallentare la possibilità di “risveglio” spirituale dell’umanità, di lanciare un Terzo conflitto mondiale prolungato, basato sul tema del confronto di civiltà tra Occidente ed Islam.

La preparazione di questo conflitto è antica di oltre un secolo.

Si intravedono le tracce preparatorie alla fine dell’800 ed ai primi del novecento, quando sono stati incoraggiati alcuni movimenti all’interno del mondo ebraico e di quello islamico.

Sono state poste le radici di uno scontro futuro, che in parte ha condizionato il secolo scorso in misura crescente, attraverso le varie crisi mediorientali. Ma che ora è “maturo”, dal punto di vista organizzativo e di lavoro psicologico sulle masse, per portare ad esplosioni di portata ben maggiore, a livello globale, e di lunga durata.

Cosa è successo circa un secolo fa?

Le logge oscure trasversali e al di sopra dei contesti puramente occidentali o islamici, hanno deciso di forzare il progetto di creazione dello Stato di Israele, perché ponesse un elemento potenzialmente conflittuale nel cuore del mondo islamico. Sono state quindi incoraggiate e sostenute le iniziative e la crescita dell’originario movimento sionista. Probabilmente del tutto ignaro della strumentalizzazione. Fino ad arrivare alla vera e propri creazione del tutto artificiosa dello stato di Israele.

Inoltre, il meccanismo di scelta delle famiglie regnanti e dei capi di stato del mondo islamico, successivamente alla dissoluzione dell’impero ottomano e poi agli esiti della seconda guerra mondiale, ha portato al potere una serie di dinastie e di personaggi legati a doppio filo alle fratellanze oscure. Il popolo ebraico – dilaniato dal nazifascismo, promosso dagli stessi poteri – si è trovato incuneato in un progetto di Stato che lo ha fatto capitare al centro di una guerra senza fine.[3]

Gli ideatori del conflitto arabo-israeliano hanno con un solo colpo deviato verso odi, rancori, violenza e guerre, l’elevatissimo stato di coscienza del popolo ebraico. Attenuandone fortemente il contributo positivo al resto degli uomini, quanto mai importante nella nostra delicata epoca di risveglio della coscienza. Hanno trascinato le energie ed i capitali dell’ebraismo mondiale e del petrolio islamico ad esaurirsi e concentrarsi per decenni nel buco nero del conflitto arabo-israeliano. Ne hanno approfittato le bande dei banchieri, dei petrolieri e dei venditori di armi occidentali, ben remunerati per il fatto di farsi portatori dei progetti delle fratellanze oscure che li manovrano.

Contemporaneamente nel fronte islamico le logge trasversali hanno fatto in modo, a partire dallo stesso periodo, che venissero alimentate forme di integralismo e di fondamentalismo, attraverso la creazione di gruppi e sette semisegreti. Con il compito di iniziare un lungo lavoro di infiltrazione e di estremizzazione del movimento islamico. Un lungo lavoro di deviazione dei giovani, di esaltazione del fanatismo, di spinta al sacrificio in nome di Allah o del Profeta. Ma in realtà in base a principi di obbedienza cieca al loro “maestro”, o imam, o sheick…

I casi più eclatanti sono la fondazione e la forte crescita in Egitto e nel resto del mondo islamico dei Fratelli Musulmani, una strana, potentissima organizzazione semisegreta e molto articolata, capace da sempre di influenzare pesantemente dal di dentro sia i governi che le loro opposizioni. In grtan parte dei paesi arabi. E poi l’Hojattieh iraniano, che comincia combattendo ferocemente l’“eresia” Bahai, ma che si sviluppa come forza oscura in collegamento con analoghe forze “nere” occidentali. Fino a prendere il potere nell’Iran attuale. E poi i gruppi integralisti wahabiti, dai quali nascono le retrive monarchie della penisola arabica, e quella saudita in particolare. E poi ancora strane sette indo-pakistane, gruppi segreti siriani, libanesi, sudanesi, somali, algerini, libici, marocchini, indonesiani, filippini, ecc…

Tutti apparentemente scollegati, ma tutti connessi ad una strategia di fondo mirante a radicalizzare le masse ed a preparare la manovalanza ideologizzata e fanatica in vista dello scontro che si sta realizzando ora.

Chi ha finanziato questo sforzo? Il petrolio. Da dove vengono i soldi del petrolio? Dal perverso sistema di sfruttamento delle risorse petrolifere, completamente in mano a logge oscure occidentali, con fortissimi addentellati nel mondo islamico.


Dove si trovano ora le tracce di questo apparato, di questa macchina da guerra ideologica, apparentemente cieca, pronta a tutto?

Ovunque. I Fratelli Musulmani, i Wahabiti, l’Hojattieh e gli altri hanno silenziosamente costruito delle enormi reti di propaganda e di supporto. Ed i frutti vengono fuori a comando: Hamas, la nuova vincente formazione politico-militare palestinese, è una creatura dei Fratelli Musulmani. La maggior parte dei gruppi integralisti all’opera nel mondo fanno parte di organizzazioni collegate ai gruppi sorti oltre un secolo fa. Cresciuti all’ombra oscura di certe Madrase (scuole islamiche) e allevati all’odio dal conflitto con gli israeliani e dalla incontinente e ingombrante presenza coloniale e poi neocoloniale degli occidentali. Le infiltrazioni arrivano ovunque attraverso le comunità islamiche nel mondo, fino alle nostre città…

Naturalmente le stesse fratellanze che hanno spinto il sionismo e le organizzazioni islamiche, sono all’opera da tempo perché l’iniziativa del megaconflitto venga presa in mano da forze occidentali militarmente e finanziariamente potenti e completamente sotto controllo. L’attuale amministrazione americana e la gran parte dei governanti occidentali sono il prodotto di un lungo lavoro ai fianchi del sistema politico, che li ha “distillati” accuratamente negli ultimi decenni. Personaggi pronti a tutto: ciechi e biechi esecutori di strategie che nemmeno conoscono in pieno. Sufficientemente avidi, ambiziosi, abbacinati dal potere, da non farsi troppe domande. E da svolgere il loro ruolo di esecutori privi di scrupoli, ma soprattutto – specie in occidente – di “addormentatori” delle coscienze della gente. “Teniamoli addormentati con la televisione, l’informazione sbagliata, il teatrino di una finta democrazia, medicine alienanti, cibi privi di vita… Se, nonostante tutto, tentano di risvegliarsi, diamogli colpi di bombe, di emergenze, di guerre, di pandemie… riempiamoli di paure e di ansie.. togliamogli la fiducia in se stessi. Lasciamoli giocare con i videogiochi, lo sport, la cocaina, i beni di consumo. Continuiamo a incasellarli in religioni lontane dall’uomo, incapaci di dar loro veramente una mano… che li tengano addormentati… Teniamoli schiavi, in un mondo senza spirito.”


Cerchiamo ora di reinterpretare brevemente quello che sta accadendo in questi giorni, alla luce dei grandi movimenti di correnti spirituali


Vari eventi, appositamente accentuati dalle forze dell’ostacolo, vanno nella direzione di sollevare odi reciproci, per abbassare il tasso di vibrazione delle nostre anime, sia in occidente che nel mondo islamico:


Le dichiarazioni di Ahmadinejad sulla necessità di cancellare Israele, colte al balzo dai neocon nostrani; fomentatori di odio a braccetto…


Le vignette sul Profeta, afferrate al volo dai gruppi oscuri islamici; lo scopo è quello di trascinare nel vortice di odio non solo le popolazioni islamiche, ma anche quelle a maggiore livello di coscienza civile, quelle nord-europee. Così come le bombe di Londra, l’assassinio del regista olandese, la rivolta delle periferie francesi… Per sbilanciare verso il basso l’Europa…


L’ineffabile ministro padano che chiaramente “non sa quello che fa” mostrando la maglietta con un sorrisino scarsamente sveglio. E subito le manifestazioni libiche, in un Paese dove cose de genere non avvengono mai, se Gheddafi non vuole. Ma uno dei segreti della Libia è la connessione tra alcuni importanti gruppi oscuri italiani ed il regime del colonnello. Messo al potere e poi protetto, armato e sostenuto da questi gruppi ormai da quasi cinquant’anni. Per organizzare questa sceneggiata di odio e di morte saranno bastate un paio di telefonate…


Con tempi ben precisi, per non far calare la tensione e per coltivare l’odio, compaiono vecchie immagini di soldati inglesi che picchiano selvaggiamente ragazzini iracheni. E poi ancora escono fuori immagini e racconti agghiaccianti delle torture nel carcere di Abu Ghraib, compresa una “presenza” italiana tra gli interrogatori… Questo più che un carcere sembrava il tragico set di un fotografo sadico… Una vera e propria operazione di propaganda di odio… E poi le immagini di Guantanamo, e l’ONU – i cui vertici sono influenzati dagli stessi gruppi oscuri – che dichiara quanto sia riprovevole e fuori da ogni norma di diritto quello che gli americani fanno nella prigione caraibica. Cibo per odiare…


E poi Hamas, una costola degli oscuri Fratelli Musulmani, violenta e terrorista, che vince dubbie elezioni… Perché dubbie? Quale scelta reale ha avuto il popolo palestinese tra Hamas e una vecchia classe politica dell’OLP ormai priva di ideali e da anni manifestamente ipercorrotta dal denaro arabo ed occidentale? E per di più sotto la tensione dell’occupazione e delle angherie di Sharon. Questo povero, simpatico, intelligente popolo palestinese, ha votato in massa per chi riteneva fosse onesto ed ancora motivato da ideali… E’ lo stesso schema seguito in Iran dai fondamentalisti islamici per prendere il potere: per decenni sono apparsi alla gente come gli unici che si occupavano dei poveri e che erano onesti. Degli esempi luminosi se paragonati alla supercorrotta classe ricca legata allo Shah. Su queste basi è nata la rivoluzione iraniana di Khomeini “il puro”. Una volta conquistato il potere, hanno gettato la maschera da agnelli disinteressati e con ferocia si sono aggrappati alle leve di comando. Sacrificando e mettendo da parte i “duri e puri “ della rivoluzione. Ma in entrambi i casi “qualcuno” ha consentito, favorito, predisposto, la presa di potere di questi estremisti. Perché i loro vertici sono segretamente ben controllati e disposti a tutto… Disposti a lanciarsi in un conflitto, in un vortice di guerra in crescita, tutto ancora da sviluppare… per il quale servono esecutori pronti e fedeli.


E naturalmente la vittoria di Hamas ha riportato indietro le lancette delle speranze del popolo israeliano. La tensione, il senso di insicurezza, la paura, l’odio dell’opinione pubblica israeliani sono certamente in aumento. L’intento è di farne uno strumento duttile e potente sul fronte dell’escalation nel conflitto con l’Islam. Non certo di fargli fare la pace.


La questione del nucleare iraniano da una parte è vera, e da una parte viene montata ad arte, soprattutto dall’amministrazione Bush, per rendere possibile una forte crescita del conflitto, mediante una aggressione all’Iran. Cibo per l’odio nel mondo islamico, e per l’odio di tante coscienze occidentali, che non ce la fanno più a subire le iniziative di questa amministrazione aggressiva, predatoria, apparentemente cieca e sorda, e comunque tragicamente ridicola. Con tutto il codazzo di politici europei pronti ad adeguarsi…


E ora, ad aumentare il senso di disorientamento, di violenza e di paura nella regione, la spinta per una guerra civile interirachena, e forse interregionale, tra sciiti e sunniti. L’esplosione della cupola sciita di Samarra è solo l’ultimo episodio di una serie di attacchi e di episodi di grande impatto e di grande violenza tendenti a trascinare le masse in uno scontro generalizzato. Particolari attenzioni sono state rivolte agli sciiti iracheni. Perché? Le gerarchie religiose ed i fedeli sciiti iracheni non avevano seguito affatto la spinta integralista della rivoluzione islamica khomeinista iraniana. Non condividevano la costituzione di una teocrazia. E alcune guide spirituali sciite irachene – alcuni Ayatollah “ozmah” - erano di rango religioso perfino superiore a Khomeini. Non ne hanno subito l’influenza. Le posizioni estreme di tipo iraniano sono invece le più funzionali ai disegni delle fratellanze oscure per la gestione del conflitto. E quindi è stato fatto un intenso lavoro per trasformare la natura pacifica degli sciiti iracheni: durante la prima guerra del Golfo, prima sono stati indotti dagli americani a ribellarsi a Saddam Hussein, e poi sono stati lasciati in balia della sua feroce repressione. Quando per le truppe di Bush padre sarebbe stato facilissimo fare pochi chilometri in più e “liberarli”. Poi, agli inizi della nuova crisi e della recente invasione americana, i capi moderati e della tradizione sciita sono stati accuratamente uccisi, uno dopo l’altro, o ridotti al silenzio. A questo si aggiunge che non c’è stata solo una invasione americana, ma anche un’altra - silenziosa e poco nota - dei servizi iraniani, che hanno inviato migliaia e migliaia di hezbollah iraniani ad infiltrarsi ovunque e ad abitare nelle città sante e nelle zone sciite irachene. Una grande operazione, favorita dagli americani, che - accompagnata dalle numerose stragi di sciiti da parte di Al Qaeda - ha letteralmente trasformato il panorama sciita. Ora è una massa di manovra pronta a tutto, pronta allo scontro, pronta a farsi strumentalizzare. L’esplosione di violenza antisunnita dopo l’attentato di Samarra, ha fornito la prova che l’operazione di metamorfosi degli sciiti iracheni è riuscita. C’era un islam sciita moderato e ora non c’è più… Tutti hanno collaborato ad un piano unico: iraniani, al Qaeda, gli americani ed i loro lacchè occidentali… Chi è in grado di coordinare così bene tutte queste forze? Bush e la banda di poveretti che lo circonda? Ma li avete guardati bene? Un clero moderato c’era anche in Iran… ed è sparito completamente dopo la rivoluzione. C’era anche in Afghanistan, ed è sparito con l’arrivo dei Talebani e di Al Qaeda, sostenuti dagli americani.



Il caso Iran


Merita qualche parola in più.[4] Perché è ormai chiaro che l’Iran è stato da tempo scelto come uno degli elementi di punta nel fronte del conflitto occidente-islam. La repubblica islamica è stata creata apposta per svolgere questo ruolo.

Ad una attenta ricostruzione dei retroscena della rivoluzione iraniana, fatta a suo tempo minuto per minuto, con fonti originali, sul campo… risulta chiaro che qualcuno, a livello internazionale - ma anche nel regime dello Shah - ha lasciato fare, ha favorito lo sviluppo della rivoluzione. Che altrimenti non avrebbe avuto alcuno spazio. Tra gli esecutori di questo piano ci sono stati gli stessi gruppi trasversali che hanno sempre avuto - ed ancora hanno nelle loro mani - il petrolio iraniano. E che contemporaneamente sono sia influenti all’interno del regime che alla guida dell’opposizione all’estero. Che hanno appoggiato e sostenuto l’avvento della repubblica islamica e che ora proclamano la necessità di farle la guerra. Qualcuno di loro non era persino alla fiaccolata di Ferrara in difesa di Israele e contro le improvvide dichiarazioni di Ahmadinejad?


Cosa ha fatto fino ad ora questo regime per prepararsi al conflitto?

Mediante il prolungamento artificioso dell’emergenza della guerra con l’Iraq, si è ripulito dai resti della rivoluzione, concentrando ormai tutto il potere vero nelle mani degli “uomini in grigio” dell’Hojattieh, la “P2 islamica” iraniana. Connessa alle altre “P2” mondiali. Ha costituito eserciti di volontari, di masse di milioni di persone ben armate, fanatizzate e pronte ad essere usate sul campo del conflitto con l’occidente.

E poi per anni ha condotto e perfezionato due difficili e importanti operazioni:


1. Il nucleare


Al principio degli anni 80 nel giovane regime iraniano si sparse una parola d’ordine riservata ai livelli governativi più elevati: “nucleare”.

“Abbiamo bisogno delle bombe atomiche, perché solo questo proteggerà la rivoluzione islamica da qualsiasi aggressione”. Furono fatte alcune riunioni governative di coordinamento, e poi si avviò il progetto. Con tempi medio-lunghi, perché il regime non era ancora “sufficientemente ripulito” ed affidabile internamente. Dopo alcuni anni il potente ministro del petrolio, Aghazadeh, l’autore di una segreta apertura a massicce vendite di petrolio ai petrolieri americani, sia dirette che con spericolate triangolazioni, venne spostato in un altro incarico. Meno prestigioso ma più strategico. Questo chiuso e silenzioso ex contabile di una società italiana in Iran, dotato di vaste conoscenze internazionali e di legami di tutti i tipi, venne messo a capo della Organizzazione della Energia Atomica. E qui il progetto della “bomba” prese vigore. Il personaggio è ancora lì: è quel signore triste, con gli occhiali e la barba bianca, che nei filmati e nelle foto è sempre vicino ad Ahmadinejad in visita agli impianti nucleari.

A che serve questa bomba dal punto di vista delle fratellanze oscure che hanno dato l’ordine di farla? A fornire il pretesto per un attacco all’Iran, e per una escalation del conflitto occidente-islam. Nel futuro potrebbe anche servire – così come quella pakistana, o qualche ordigno “sfuggito” alla dissoluzione sovietica - ad innescare un conflitto nucleare su scala ridotta che coinvolga potenze regionali, come Israele. O altri. O la risposta “disperata” di un regime “fanatico” ad un attacco del futuro. Visto che questo conflitto, nelle stesse dichiarazioni degli esponenti della casa Bianca, deve durante 30-40 anni…

Chi si prenderà l’incarico di un attacco al momento giusto alle postazioni nucleari? Potrebbe essere Israele, se ben terrorizzato e ben “cotto” con l’ansia di Hamas, per i suoi trascorsi terroristi e per il collegamento – autentico – con l’Iran. O se no gli americani…

I poteri oscuri da tempo utilizzano il popolo israeliano e quello americano come vittime ignare e predestinate dell’odio mondiale.


2 .L’infiltrazione dell’Occidente


Mi dispiace di sollevare un tema che sembra leghista, ma si tratta di una realtà. E le mie intenzioni sono assolutamente diverse: conoscere per curare… Mentre quelle padane sono solo: odiare il diverso, e tutto il cibo che fa odiare va bene… ( Indovinate quali poteri hanno voluto e sostenuto lo sviluppo della Lega…)

Negli anni successivi alla rivoluzione islamica si avviò un progetto segreto che assorbì una parte importante degli sforzi di alcuni gruppi molto chiusi nei vari servizi segreti iraniani: la creazione di una “quinta colonna”, di una rete di infiltrati da tenere inattivi, “in sonno” nei paesi occidentali. Da attivare solo al momento opportuno. Questo al di là delle normali reti di influenza affidate alle moschee, ai centri islamici, alle ambasciate ed ai consolati. Si doveva creare una complessa rete segreta, sia operativa che logistica.

Alcuni uomini sono stati appositamente motivati e addestrati a fini operativi, ed altri convinti in vari modi - dalle blandizie, dal denaro agli affari, fino ai ricatti ed alle minacce continue - a mantenersi disponibili. Tra questi ultimi spesso ci sono dei businessmen, incaricati di aprire piccole società di trading o altro, faciliate in patria, ma pronte a funzionare da supporto logistico per altre operazioni. Quando necessario. Pochissimi sono gli uomini d’affari iraniani all’estero che, pur mantenendo ancora legami forti con la madrepatria, riescono a sfuggire a questo meccanismo di facilitazioni-pressioni.

Per questo apparato che ormai, dopo oltre vent’anni, dovrebbe essere composto da migliaia di uomini, furono adottate regole del tutto particolari: non dovevano assolutamente apparire come islamici, ma fare una vita normale per gli standard occidentali. Hanno ricevuto particolari dispense religiose: possono - e talvolta devono - sposarsi con donne occidentali, fare figli e in certi casi perfino cambiare religione. Possono bere alcool e mangiare cibo “harom” (impuro), e persino avere costumi sessuali di tipo occidentale.[5]

Ricordo ancora negli anni ottanta qualche hezbollah “particolare” parlare di questo progetto con una strana luce di esaltazione negli occhi. Era questa la futura, ineluttabile rivincita, voluta da Allah, contro Israele e contro tutto l’Occidente,.per vendicare finalmente le crociate ed il colonialismo. Per una nuova onda di rinascita islamica nel mondo… Come la grande conquista araba che arrivò fino in Francia e alle porte di Vienna.

Sembra una stupidaggine, ma di questo “ineluttabile” futuro sono convinti centinaia di migliaia, forse ormai milioni di persone nel mondo islamico …


Tutti questi apparati sono pronti e coordinati per scattare, man mano che le esigenze di tenere e sviluppare la tensione dovessero diventare attuali. In coordinamento stretto con le forze oscure occidentali: quelle che controllano molto bene i nostri governi.




E le forze del Bene che fanno?


Certo non è un bel quadro: a pensarci bene mette proprio i brividi.

Ma di fronte a questa escalation, il mondo spirituale positivo cosa fa? Perché consente tutte queste macchinazioni?

Le consente perché l’umanità dorme profondamente, sedotta dai beni materiali, assopita da una vita stressante e dolorosa, spesso vissuta senza spirito, senza ideali…

Perché le nostre guide attendono che sia l’umanità a risvegliarsi, a capire, a spezzare il circuito delle illusioni e ad intraprendere strade di crescita vera. Che non hanno nulla a che fare con la crescita economica, ma solo con quella delle coscienze.

Che significa capire che è l’amore verso gli altri, e non l’egoismo, l’unica corrente vitale e di crescita a nostra disposizione per creare un mondo nuovo e felice.

E allora sono lì pronte ad inviare impulsi positivi a valanga, non appena noi ci rivolgiamo nella direzione giusta. E comunque nella nostra epoca mandano miliardi di ispirazioni evolutive, che in qualche modo cominciano a trapelare attraverso i veli della materia e del razionalismo. Il fenomeno dei risvegli è in fortissima crescita. Sono i poteri oscuri - che controllano i media - che fanno di tutto per nascondercelo.


Cosa fare allora?


Prima di tutto cercare di sapere come stanno le cose veramente. E poi impostare delle azioni che trasformino la realtà nella quale viviamo.

Una delle leggi più importanti del mondo spirituale è questa: se io voglio veramente una cosa positiva, con tutto il cuore, e ce la metto tutta per conseguirla, riceverò tutti gli aiuti necessari per crescere in quella direzione. Ma la cosa deve partire da me.

Se voglio prima di tutto sapere veramente come stanno le cose, e mi dò da fare, le verità che mi servono mi verranno incontro certamente. Quando meno me l’aspetto, sotto forma di libri, o incontri, o sogni o visioni, o frasi captate “per caso”. O l’affacciarsi di un pensiero nuovo nella mia mente… non si sa da dove…

Se con tutto il cuore chiedo e voglio con forza sapere cosa posso fare per cambiare le situazioni intorno a me, certamente riceverò le risposte giuste, da mettere in pratica nel quotidiano.


Per prima cosa quindi bisogna avere fede nelle proprie possibilità di contrastare le oscure macchinazioni, prima comprendendole e poi attivandosi per bloccarle.

Perché il senso vero di queste macchinazioni è proprio quello di indurci a risvegliarci, a pensare e ad agire… Servono solamente a questo! Una volta capito… e agito di conseguenza, la loro azione si esaurisce…


E allora, in relazione a questa benedetta situazione dello scontro Islam-Occidente, cosa fare? Prima di tutto cercare di capire, di sapere il più possibile. Per sfuggire alla rete di menzogne. Poi diffondere al massimo quello che ci sembra di aver capito, come atto d’amore verso le persone che ci circondano. Per liberarci dai lacci della non verità…

E poi non farsi distrarre dal compito principale della nostra epoca: risvegliarsi al mondo spirituale, ridestarsi alla coscienza che tutta la realtà che ci circonda serve solo a mettere alla prova le nostre facoltà di amare in modo sempre più disinteressato ed intelligente. Null’altro ci viene richiesto per evolvere…. Il resto è solo fumo, nebbia, deviazione…

Il modo migliore per respingere gli attacchi delle forze oscure a livello personale e mondiale è concentrarsi sulla luce che noi possiamo emettere intorno a noi - ognuno nel suo campo di azione familiare, di lavoro o altro - ogni giorno, attraverso sagge, anche piccole azioni di amore disinteressato. Senza deviazioni, senza egoismi influenzati dal grande chiasso, dalle paure, dalle ansie generate dalla forze oscure per confonderci.


Diventare impermeabili alle manipolazioni di massa ed “eroici” nello scoprire e portare a termine quotidianamente il nostro disegno esistenziale di esseri d’amore.

La sommatoria di queste prese di coscienza di tanti individui è l’unica cosa che ci consentirà di trasformare il Male in Bene, e di modificare in senso positivo il cammino dell’Umanità.

E poi cerchiamo di non dimenticare mai che tutte le centinaia, migliaia, milioni di persone che si fanno strumento delle forze oscure, in fondo “non sanno quello che fanno”. Perché se lo sapessero, se si rendessero conto del male che fanno agli altri e a sé stessi, smetterebbero immediatamente. Se sapessero quanto gli costerà in futuro uscire dalla gabbia nella quale si sono infilati… cambierebbero subito strada..,

Non dimentichiamoci una profonda compassione per loro, per le parti più pesanti ed oscure di ognuno di noi, per questa umanità ancora miope, che sta partorendo con dolore la propria rinascita luminosa,,,










--------------------------------------------------------------------------------

[1] Vedi gli articoli di Fausto Carotenuto pubblicati dal sito www.disinformazione.it o dal sito www.ilternario.it . Per una migliore comprensione del complesso quadro di fondo, vedi il libro “Il Mistero della Situazione Internazionale” di Fausto Carotenuto, edizioni Il Ternario, reperibile attraverso entrambi i siti o richiedendolo nelle librerie.


[2] Come al solito, nella politica internazionale – così come nei fatti della vita – non è possibile trovare una valida interpretazione di quello che succede, se la prospettiva non è a tutto tondo, se non prende in considerazione tutti gli aspetti delle azioni umane. Secondo le migliori tradizioni spirituali, sia occidentali che orientali, noi siamo fatti di corpo, anima e spirito, e tutto quello che ci riguarda è fatto di queste tre componenti. Se cerchiamo di vivere o di esaminare la vita partendo dal solo punto di vista di uno di questi tre elementi - i bisogni del corpo, le pulsioni dell’anima, o le esigenze dello spirito – non arriveremo mai a capire quello che ci succede o quello che accade intorno a noi.

Questo vale anche per la situazione internazionale: in essa si muovono grandi forze – positive e negative – che hanno a che fare con la sfera spirituale, con le pulsioni dell’anima e con quelle del corpo. Tutte queste tre cose sono importanti, ma vanno esaminate insieme, altrimenti non si capisce quello che succede. Quindi non si possono interpretare i grandi fatti mondiali sulla base solamente dell’economia, delle ambizioni di potere, delle spinte militariste, della paura, dell’odio, della fame, ecc… Ma, oltre a queste, occorre tenere conto anche di altre forze, che si muovono in una sfera più generale, superiore: quella spirituale, che include ed influenza in modo decisivo le altre sfere.

Il discorso sarebbe molto lungo, ma cerchiamo di andare al nocciolo del problema: considerando le azioni di persone e di gruppi sulla scena mondiale, si percepisce chiaramente che ci sono degli impulsi, delle forze - sia collettive che individuali - orientate al bene dell’uomo, ed altre orientate contro questo bene, che potremmo, volendo, chiamare forze del male. Nell’ambito di una visione più avanzata della vita, l’idea delle migliori tradizioni spirituali è sempre stata quella che questi impulsi facciano capo a determinate forze spirituali coscienti: quelle positive vogliono che l’uomo proceda con successo nella propria evoluzione a tutto tondo, quelle negative vogliono in tutti i modi ostacolare questa crescita.

L’ostacolo posto alla nostra crescita è necessario per rafforzare i muscoli della nostra libertà e della nostra amorosa e saggia creatività. Ha quindi una funzione positiva nel quadro evolutivo di fondo. Senza le forze dell’ostacolo, o del Male, non avremmo vere opportunità di crescita nella nostra epoca. Questo non significa tuttavia che chi si presta alle strategie del male, o dell’ostacolo, se ne renda conto…

Secondo le stesse tradizioni iniziatiche, la nostra è un’epoca di grandi possibilità di sviluppo per l’umanità, ed in particolare quello che è in gioco in questi decenni è la decisiva crescita della libera coscienza di ogni persona.

Se quindi esistono nel mondo un Bene ed un Male, articolati in forze, impulsi ed individui operanti sulla Terra, cosa vogliono nella nostra epoca?

Le forze del Bene vogliono garantire all’uomo la libertà necessaria per la crescita della coscienza che preme in ognuno di noi, e fornirgli tutti gli stimoli e gli strumenti giusti.

Le forze del Male vogliono ostacolare in tutti i modi questa crescita e tentano di farci perdere la grande occasione della nostra epoca. Per questo motivo attuano delle strategie che mirano a bloccare e limitare le nostre libertà.

Quali libertà? Una lista infinita: libertà dall’odio, dal dolore, dalla violenza, dalla paura, dalla malattia, dalla fame, dalla povertà, dall’egoismo, dalla menzogna, dalla sopraffazione…

E quindi ci attaccano in tutte le sfere del nostro essere:

- il corpo fisico, mediante l’avvelenamento dell’ambiente e del nutrimento e mediante gran parte dei farmaci;

- la psiche (o anima), mediante la diffusione e l’incoraggiamento di tutti i sentimenti più bassi ed egoistici; e mediante tutto ciò che provoca l’odio, la paura, l’ansia;

- lo spirito, negandone l’esistenza e facendo apparire tutto come frutto della materia…frutto del caso… Negando la stessa possibilità dell’evoluzione umana…


Nella nostra epoca, le forze del Bene agiscono nel silenzio dell’anima di ognuno di noi, perché vogliono che questa che si risvegli da sola, con i propri mezzi: solo così cresce la coscienza. E infatti vediamo intorno a noi un grande fiorire di impulsi positivi individuali, di persone che si fanno domande intelligenti sui perché della vita. Di individualità che non si nutrono più supinamente di quello che il potere o le religioni organizzate gli mettono nella mangiatoia. E che cercano tante strade differenti per intervenire positivamente sulla realtà.

Mentre le forze del Male, che non hanno accesso diretto alle parti più sacre della nostra anima, cercano di influenzarla dal di fuori facendo il massimo di “chiasso” possibile. Per impressionare la nostra psiche al punto da renderla malleabile e da farle dimenticare il suo progetto di crescita interiore. Da tenerla occupata con i malanni del corpo e con tanti problemi esterni, abbagliandola con ondate di paura e di ansia e trascinandola in spirali di odio.

Alle forze del Male servono quindi vortici di odio, di violenza e di paura, piccoli e grandi, in numero sufficiente a condizionare l’atmosfera psichica – o astrale – della Terra. Le guerre, le stragi, le grandi crisi internazionali, sono costantemente necessarie alle forze del Male per inserire il maggiore tasso di veleno possibile nell’aura psichica della Terra, quella nella quale tutti viviamo. Sono la palla di piombo al piede di un’umanità chiamata a volare.


Le forze oscure ed il mercato delle anime


Come si muovono le forze del Male? Sono forze spirituali che da sempre amano muoversi con gruppetti di “fiduciari neri” sulla Terra: pochissimi personaggi del tutto sconosciuti e potentissimi, dotati di leve di potere enormi, i quali mettono in pratica le grandi strategie miranti a bloccare la nostra libertà di crescita. Da loro dipende, attraverso numerose logge e congreghe varie, gran parte degli apparati religiosi organizzati, del sistema economico-finanziario, delle organizzazioni industriali e militari, dei servizi segreti, ed infine - sottolineo “infine”- gli ambienti politici.

Solo la cima delle varie piramidi oscure sa quello che sta facendo, mentre tutti gli altri sono persone e gruppi di persone che hanno “venduto l’anima” in cambio di potere, di soldi, dell’appagamento di egoismi vari, individuali, familiari e di gruppo. E dopo aver venduto l’anima partecipano alle strategie del Male, senza nemmeno sapere bene quello che stanno facendo, spesso senza nemmeno domandarselo.

Gli strateghi del Male, a metà tra mondo fisico e mondo spirituale, adoperano queste “armate nere” di individualità e gruppi che hanno “venduto l’anima”. Da una parte distribuiscono generose prebende, denaro ed onori.. Ma dall’altra parte impongono spessissimo a queste povere creature - che in fondo “non sanno quello che fanno” - una vita di competizione, di aggressività, di paura costante di perdere le ricchezze o le posizioni ricevute.

Guardando le cose da questo punto di vista, è più facile capire come, ad esempio, i terroristi e le aree più oscure del fronte antiterrorista facciano in fondo parte della stessa strategia… Che a ben guardare non è la strategia più funzionale a nessuno dei due fronti, ma è solamente quella più utile alle centrali delle strategie oscure che dirigono entrambi.

Nel corso della Storia è andata quasi sempre così… Ma la Storia che conosciamo noi è cieca, perché non tiene conto della Storia spirituale dell’umanità.


Nota: E’ chiaro che il quadro di fondo è stato delineato in termini estremamente – fin troppo – sintetici. Tali da generare mille domande. Per chi volesse approfondire, i vari temi sono trattati in maniera molto più ampia nel libro “Il Mistero della Situazione Internazionale” di Fausto Carotenuto, edizioni Il Ternario, 2005.


[3] Questo ovviamente non significa che ora bisognerebbe cancellare lo stato di Israele. Anzi il contrario: bisognerebbe elevare talmente il livello di coscienza degli uomini e delle popolazioni coinvolte da fare in modo che la presenza israeliana diventi portatrice di luce, di saggezza e di pace. Un elemento di ricchezza in una zona che ne ha assolutamente bisogno. Ma Israele deve trovare la forza di uscire dall’ottica della guerra, dell’ansia e della vendetta. Non è facile, con tutti i poteri oscuri che tramano contro. Ma un lavoro delle coscienze individuali è sempre possibile, ed in Israele e nel mondo ebraico tante sono le coscienze che non si fanno assorbire dall’odio. Purtroppo non maggioritarie, ma forse più presenti che in altri paesi.

[4] Per comprendere alcuni retroscena, normalmente sconosciuti, della politica iraniana, vale forse la pena di leggere l’articolo apparso a luglio 2005, e presente in questa rubrica, sulle elezioni presidenziali e sulla vittoria del “falco” Ahmadinejad.

[5] Questo significa solamente una cosa molto specifica: che ci sono degli infiltrati… In numero importante, ma limitatissimo rispetto alla presenza di lavoratori e famiglie islamiche nei nostri Paesi. Che nella stragrande maggioranza sono bravissime persone. Da amare come fratelli, venuti da noi solo per migliorare le loro dure condizioni esistenziali.

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
redna
Inviato: 24/9/2010 12:59  Aggiornato: 24/9/2010 12:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Saranno dei maledetti uomini di potere, ma è un ALTRO potere, ridurre il tutto ad una fantomatica regia occulta universale che sta dietro ad ogni tipo di società è un po troppo semplicistico.


faccio un applauso virtuale di mezz'ora.... Si capisce che la globalizzazione non ha definitivamente spento i neuroni di tutti.....

Citazione:

Una regia c'è, ma riguarda noi povere pecore occidentali, loro, là, ne hanno un altra.

la regia è trasversale. Ma è ovvio che è l'occidente che sta perdendo colpi e le sue pecore guardano all'oriente sperando che da li arrivi qualcuno che sistemi le cose.

Detto fatto ......arriva Ahamadinejad.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
peonia
Inviato: 24/9/2010 13:16  Aggiornato: 24/9/2010 13:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
A BENITOCHE E A CHI HA DETTO CHE NON CI CREDE PIU' PERCHE' PIZZUTI...


Allora ragionando così diventiamo dei paranoici che sospettano di tutto e di tutti....ognuno potrebbe essere un falso ...
sta storia va avanti da tempo: i gatekeepers....Grillo e la Casaleggio, Barnard, Di Pietro, Ahmadinejad...persino Mazzucco!!! tutti finti, tutti doppiogiochisti....io mi sono rotta dei "io non ci casco, sono più paraculo di te"! Consiglio di far una cosa nuova, mettetevi in ascolto del vostro Io, Intuito, Anima, chiamatelo come cacchio vi pare...e sentite ciò che vi risuona, a prescindere se tizio dice una cosa o l'altra.....forse cambierebbe il mondo!
Dico, giusto per mio sfizio, che nel mondo "esoterico" si continua a dire che Obama, al di là di ogni apparenza, è un essere illuminato che sta lavorando per la Luce.....
Premetto che non ho certezze, scelgo solo la "favoletta" che mi piace di più!
In fondo chi vivrà vedrà....poche ciance

p.s.: comunque così facendo non contribuiamo alla Verità ma solo al Divide et Impera!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Sertes
Inviato: 24/9/2010 13:30  Aggiornato: 24/9/2010 13:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Vorrei ricordare che anche Castro, non più di un mese fa, aveva affermato che Osama Bin Laden è un asset della CIA, che veniva tirato fuori a mò di pupazzetto ogni volta che Bush era nei guai

http://www.msnbc.msn.com/id/38882311/ns/world_news-americas

La notizia, curiosamente, ha avuto poca eco :)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
benitoche
Inviato: 24/9/2010 13:57  Aggiornato: 24/9/2010 13:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@peonia

Ti invito a leggere l'articolo,lunghissimo,che ho riportato
Nessuno divide e nessuno impera se si inquadrano le situazioni correttamente
ciao

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Manfred
Inviato: 24/9/2010 14:06  Aggiornato: 24/9/2010 14:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Le logge d'oriente con capo a Londra dove le lasciamo, o i nomi servono solo a fare coreografia.

I fratelli ubbidiscono ai fratelli più alti di grado.

peonia
Inviato: 24/9/2010 14:27  Aggiornato: 24/9/2010 16:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
A BENITOCHE



@Peonia ???(pourquoi moi?)

Citazione: (non l'ho citato io)




Iscritto: 21/5/2006
Da: manuel

Anche a me piaceva Ahmadinejad, ma ora non più.

Grazie (anche) alla lettura del'ottimo libro di Pizzuti "Rivelazioni non autorizzate" sono giunto alla conclusione che anche lui faccia parte del teatrino.

Le sue non dichiarate (e non confermate) origini ebraiche [1], ricordano le origini non dichiarate (e non confermate) di Hitler [2].

Dopotutto, sta facendo un gran bel lavoro:

1. terrorizza e indigna la parte di occidente che si è bevuta la storia del terrorismo islamico, del nucleare iraniano etc. etc.;

2. accontenta "noi" con dichiarazioni ad effetto come quella di ieri sull'11 settembre;

3. da la scusa alle potenze occidendali per un eventuale attacco (dopottutto, possono sempre dire di aver teso una mano, solo che lui l'ha rifiutata).

Insomma, secondo me, come era finta e pretestuosa la Guerra Fredda (con esponenti massoni/Illuminati a guidare entrambi gli schieramenti), allo stesso modo è finta e pretestuosa la tensione tra Occidente e Iran.

[1] http://www.stampalibera.com/?p=6112

[2] http://lanostrastoria.corriere.it/2010/08/le-origini-ebraiche-di-adolf-h.html



PS
Ahmadinejad=Vendola
La propaganda si evolve per stare al passo coi tempi
Per tempi,intendesi evoluzione delle coscienze
Alla fine ci fregano, stando sempre un passo avanti

mi riferivo a qusto post non all'articolo che data la sua lunghezza non ho ancora letto!

BENITOCHE, PRIMA MI SONO CONFUSA, HO COPIATO E INCOLLATO UN ALTRO TUO INTERVENTO, MA ERA A QUESTO CHE MI RIFERIVO IN CUI ERI COSI' SARCASTICO CHE QUINDI HAI PRESO IN GIRO NON SOLO AHMADINEJAD MA TUTTI COLORO, MI SEMBRA MOLTI, CHE QUI NE GIOIVANO...

Ansa 21-12-2012 Finalmente,la democrazia dal basso ha avuto il sopravvento Il popolo del mondo ha scelto il suo capo-messia A capo del governo mondiale,l'umanità sceglie il presidente Iraniano Ahmadinejad,vincente con 189 a favore e 3 contrari,nessun astenuto I tre paesi contrari (canaglia) Corea del nord,Somalia,Polonia(con il suo nuovo presidente Jane Burgermeister) In sintesi il programma per il mondo del nuovo presidente 1)Istruzione per tutti(scuola obbligatoria in ogni Paese fino ai 20 anni) 2)Sanità gratis, Aborto,eutanasia,trapianti,processi di vaccinazione di massa 3)Energia nucleare per tutti 4)Cibo per tutti (grazie alla nazionalizzazione mondiale della ditta Monsanto e alla legge del figlio unico) 5)Televisori e internet gratis al mondo 6)Controllo climatico mondiale così da evitare future ribellioni del pianeta terra 7)Pacificazione attraverso la creazione di una religione mondiale 8)Sviluppo di un interscambi culturali con gli esseri alieni 9)Si proveranno a debbellare le malattie con frullato a base di stomaco di troll lingue di drago, cannella e pezzi di muco di elfo ... God Save Ahmadinejad

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Giacula
Inviato: 24/9/2010 14:28  Aggiornato: 24/9/2010 14:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
http://gadebate.un.org/View/SpeechView/tabid/85/smid/411/ArticleID/104/reftab/224/t/Iran-Islamic-Republic-of/Default.aspx

9/11 e Palestina sono argomenti vietati, il solo parlarne ci rende complottisti e antisemiti.

Quando una persona così influente ne parla, ed in una sede così altisonante, non possiamo che rallegrarcene.

peonia
Inviato: 24/9/2010 14:39  Aggiornato: 24/9/2010 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Conosco Fausto, l'ho stimato e seguito ma mi lascia perplessa questa analisi..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Manfred
Inviato: 24/9/2010 14:40  Aggiornato: 24/9/2010 14:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
cit
Ieri Ahmadinejad ha detto che nell'11 settembre era coinvolto il governo americano...Non male sto Iraniano...

Infatti ha aumentato la convinzione di milioni di persone che credono nell'esatto contrario.

Al2012
Inviato: 24/9/2010 14:58  Aggiornato: 24/9/2010 14:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@ Massimo

Che tipo di reazioni hanno avuto i movimenti per la verità americani in riferimento al messaggio di Ahmadinejad relativo all’11 settembre ?

Mi domando se per loro è un fatto positivo oppure incominciano a domandarsi se queste affermazioni siano in realtà un “boomerang” vista la fama che può avere Ahmadinejad in America.

Mi domando che tipo di reazione può provocare nelle persone “che sono ancora al di là del guado” mi pare difficile che un incerto possa arrivare a pensare “Se lo dice anche Ahmadinejad che è stato un auto-attentato allora vuol dire che è vero” …..

Temo che la reazione sia contraria al movimento …

“Capire … significa trasformare quello che è"
NiHiLaNtH
Inviato: 24/9/2010 15:08  Aggiornato: 24/9/2010 15:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
esatto manfred
il presidente iraniano con quell'affermazione ha fatto un grandissimo regalo agli Usa, a Israele, a tutti i giornalisti venduti e ai debunkers

mi sembra abbastanza evidente

se non ci arrivate allora vuol dire che non sapete come ragiona il cittadino comune

Citazione:
Temo che la reazione sia contraria al movimento …


spero che i truthers Americani prendano al più presto le distanze da Ahmadinejad

trotzkij
Inviato: 24/9/2010 15:18  Aggiornato: 24/9/2010 15:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Infatti ha aumentato la convinzione di milioni di persone che credono nell'esatto contrario.


Se non ne parla è complice, se ne parla è sempre un complice.
Psicopatologie.
Da dove hai tratto il dato che così la maggior parte degli americani abbiano ora la convizione opposta, dalla tua antipatia per Ahamdinejad?
Bah, fiato sprecato per gente che crede alle castronerie galattiche di un Pizzuti o di un Franceschetti.
Meglio tornare al clima di un paio di anni fa, quando una serie di deficienti vedeva rettiliani in ogni fotogramma televisivo.

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
Manfred
Inviato: 24/9/2010 15:32  Aggiornato: 24/9/2010 15:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
trotzkij


Molte persone erano ancora all'oratorio quando ho cominciato a collegare gli avvenimenti...

Giacula
Inviato: 24/9/2010 15:34  Aggiornato: 24/9/2010 15:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Autore: NiHiLaNtH Inviato: 24/9/2010 15:08:53
esatto manfred il presidente iraniano con quell'affermazione ha fatto un grandissimo regalo agli Usa, a Israele, a tutti i giornalisti venduti e ai debunkers mi sembra abbastanza evidente se non ci arrivate allora vuol dire che non sapete come ragiona il cittadino comune
Citazione:
Temo che la reazione sia contraria al movimento …

Io non sono d'accordo.
Il "movimento" è sempre stato combattuto con un'unica arma: IL SILENZIO MEDIATICO.
Persino i vari mentana attivissimo pamparana e compagnia bella, ogni volta che aprono bocca portano punti alla nostra causa, talmente è evidente la loro malafede.

Ahmadinejad ha aperto una breccia che difficilmente riusciranno a chiudere, nonostante la loro propaganda.

franat
Inviato: 24/9/2010 15:42  Aggiornato: 24/9/2010 15:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2009
Da: roma
Inviati: 93
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
non sono così informato sulla reale situazione in iran, però ogni volta che sento parlare quest'ometto (Ahmadinejad) mi sta sempre più simpatico.
CHE IMMENSA GIOIA MI DA' SENTIR PARLARE CON CHIAREZZA E SCHIETTEZZA, RISPONDERE DIRETTAMENTE ALLE DOMANDE CON LE VERITA' CHE TANTI SANNO MA NON OSANO DIRE, e non importa chi sia a parlare E' COMUNQUE LIBERATORIO.
grazie massimo, quest'intervista è un vero spasso

Manfred
Inviato: 24/9/2010 15:44  Aggiornato: 24/9/2010 15:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
cit
Ahmadinejad ha aperto una breccia che difficilmente riusciranno a chiudere, nonostante la loro propaganda.


Significa solamente che la breccia era già aperta, come le precedenti discussioni sul movimento per la verità dimostrano,le parole di Ahmadinejad sono una delle tante operazioni per richiuderla.

Finché continuerete a subire il fascino dell'autorità e sopratutto della notorietà non si va da nessuna parte.

Dr-Jackal
Inviato: 24/9/2010 15:50  Aggiornato: 24/9/2010 15:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Anch'io ero contento delle dichiarazioni di Ahmadinejad sull'11 settembre.
Poi stamattina mi sono sentito dire già due volte che sono matto e antisemita, perchè Ahmadinejad è matto e antisemita, e siccome lui dice che è stato un auto-attentato, allora chiunque altro lo sostenga deve essere anch'esso matto e antisemita.
L'entusiasmo si è un po' affievolito.

manuel
Inviato: 24/9/2010 15:55  Aggiornato: 24/9/2010 15:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
allora chiunque altro lo sostenga deve essere anch'esso matto e antisemita.


Missione compiuta.

Insomma, se Ahmadinejad non ci fosse, dovrebbero inventarlo.
Beh, forse l'hanno già inventato!


Al2012
Inviato: 24/9/2010 16:05  Aggiornato: 24/9/2010 16:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Giacula
Citazione:
Io non sono d'accordo.
Il "movimento" è sempre stato combattuto con un'unica arma: IL SILENZIO MEDIATICO

Persino i vari mentana attivissimo pamparana e compagnia bella, ogni volta che aprono bocca portano punti alla nostra causa, talmente è evidente la loro malafede. .


OK !!

Citazione:
Ahmadinejad ha aperto una breccia che difficilmente riusciranno a chiudere, nonostante la loro propaganda.


Su questo qualche dubbi ce l’ho !!
Perché Ahmadinejad si sta difendendo dall’attacco (mediatico per il momento) americano e usa i fatti per poter indebolire la posizione americana e aumentare il consenso nei sui riguardi, è una scelta strategica che può andare solo a suo beneficio.

Penso che siano molti quelli che vedono in lui la personificazione di un sentimento “antiamericano” e il mio timore è che questo possa essere poi associato al movimento per la verità o utilizzato per screditarlo agli occhi degli indecisi ….

Se poi sbaglio che ben venga …..

“Capire … significa trasformare quello che è"
Giacula
Inviato: 24/9/2010 16:06  Aggiornato: 24/9/2010 16:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Autore: manuel Inviato: 24/9/2010 15:55:13
Citazione: allora chiunque altro lo sostenga deve essere anch'esso matto e antisemita. Missione compiuta. Insomma, se Ahmadinejad non ci fosse, dovrebbero inventarlo. Beh, forse l'hanno già inventato!

Un mondo con 1000000 di Ahmadinejad sarebbe un mondo migliore...

Ahmadinejad -> cattivo -> parla di 9/11 -> quello che dice quindi non è vero

è un collegamento che non farebbe neanche un bambino, ora va bene che viviamo in un mondo di pecore inebetite, però c'è un limite a tutto!

manuel
Inviato: 24/9/2010 16:09  Aggiornato: 24/9/2010 16:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Ahmadinejad -> cattivo -> parla di 9/11 -> quello che dice quindi non è vero è un collegamento che non farebbe neanche un bambino, ora va bene che viviamo in un mondo di pecore inebetite, però c'è un limite a tutto!


L'esperienza diretta di Dr-Jackal purtroppo ti smentisce.

Giacula
Inviato: 24/9/2010 16:26  Aggiornato: 24/9/2010 16:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 215
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Autore: manuel Inviato: 24/9/2010 16:09:58
Citazione: Ahmadinejad -> cattivo -> parla di 9/11 -> quello che dice quindi non è vero è un collegamento che non farebbe neanche un bambino, ora va bene che viviamo in un mondo di pecore inebetite, però c'è un limite a tutto!

L'esperienza diretta di Dr-Jackal purtroppo ti smentisce.

Cosa smentisce quel singolo caso?
Magari mi sbaglio per carità, è solo la mia impressione. Però parlando con persone (sia "reali" che "virtuali") che in genere disprezzano Ahmadinejad, la maggior parte di loro riuscivano a scindere i due aspetti persona/argomentazioni.

Solo una piccolissima parte mi ha risposto in sostanza "ma quello è un pazzo,quindi quello che dice è in malafede".

Non so cosa succederà, ma sono stranamente fiducioso...

Lestaat
Inviato: 24/9/2010 16:47  Aggiornato: 24/9/2010 16:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@Manfred
Citazione:

Finché continuerete a subire il fascino dell'autorità e sopratutto della notorietà non si va da nessuna parte.


Abbi pazienza ma tu chi diamine ti credi di essere?

E poi, la breccia era aperta solo nella mente ingenua in chi ancora crede che la verità serva a qualcosa prima di tutto, e le posizioni in merito sono rimaste del tutto invariate dopo il discorso di Ahmadinejad.
La breccia.....ma dai......
Ma ancora crediamo alle favole?
Non c'è nessuna breccia da nessuna parte e non c'è mai stata semplicemente perchè non c'è mai stato nessun muro sul quale farla.
La massa è inerme sempre e comunque, che sappia la verità o meno è solo un dettaglio.
Il 74%, IL SETTANTAQUATTRO, ripeto SETTANTAQUATTRO per cento degli americani NON CREDE alla versione ufficiale.
Quindi?
Non c'è fascino per l'autorità, solo l'onesta di ammettere che fino ad ora non ha mai straparlato e ha migliorato la vita del suo popolo.
La spektre lasciala ai film e usa il cervello. Lo dico senza offesa, è un invito a fare un ragionamento con me, se ti va.
Il potere funziona allo stesso modo da millenni perchè è appunto il suo naturale funzionamento.
Non c'è regia diretta, non ci sono ordini dati a qualcuno.
Ognuno pensa per se e fa del suo meglio per accrescere il proprio di potere e questo genera quel che abbiamo attorno.
Non c'è bisogno che, che so, Rothshild telefoni a Prodi per ottenere la bolkenstein, per unificare la moneta europea e stamparla o per sottoscrivere il trattato di Lisbona. Prodi lo fa da se perchè ci crede.
Non semplificare il tutto pensando che Berlusconi o Prodi o chi ti pare siano li seduti a pensare a come farci del male, perchè la cosa più tragica è che pensano davvero esattamente il contrario la maggior parte di loro.
Sono persone che si formano un opinione sulle rassegne stampa che i loro schiavetti gli fanno trovare sulla scrivania la mattina...non sono i geni del male.
La regia se c'è, non impone niente alla Merkel o a Sarkozy, non ci parla nemmeno, spesso non sa nemmeno di dare ordini e a volte nemmeno di avere potere. Ognuno di loro è li per cose in cui crede o per puro interesse personale e non è nemmeno in grado di comprendere il gioco in cui si trova per il semplice motivo che se lo comprendesse non sarebbe mai arrivato li dov'è.
E' questo il funzionamento del potere. Ognuno fa per se, e basta. Solo che qualcuno influenza milioni di vite con le proprie decisioni, mentre altri miliardi e altri ancora poche decine.
Facciamo un esempio:
se tu fossi un AD di un qualche gigantesco gruppo finanziario che muove miliardi di dollari al giorno e, essendo in periodo elettorale, vorresti far si che vinca qualcuno che ti faccia comodo come faresti?
Daresti vagonate e vagonate di quattrini ad una valanga di persone che vogliono quel che vuoi te. Non che la pensano come te, ma che ti fa comodo. E da qualsiasi parte. Così da essere certo che chiunque vinca andra a fare qualcosa che ti fa comodo.
Niente ordini, niente regia.....solo potere.
E questo parlando della società occidentale, nella quale ovviamente infilo tranquillamente l'ex unione sovietica morta e sepolta grazie allo stesso meccanismo.
Figurati se gente addentro ai meccanismi di potere occidentale, quindi bancario/finanziario visto che qui quelli sono i posti che contano, possa avere la benchè minima influenza diretta in una società dove la loro stessa esistenza è da escludere visto il divieto degli interessi sul capitale.
E poi non ce n'è minimamente bisogno.
L'Iran è OVVIO che desidera il territorio Irakeno, così come è OVVIO che voglia un antagonista da usare come spauracchio ne più ne meno come qui da noi.
Per carità, non posso escluderlo certamente, ma come sappiamo bene qui su LC, in questo caso l'onere della prova sta a te. Sei tu che fai una affermazione e la devi dimostrare.
E sta tranquillo che non c'è autorità che tenga ai miei occhi di fronte alla verità, cambio idea con molta rapidità e tranquillità se mi accorgo di sbagliare. Ahmadinejad, ad oggi, dimostra solo di essere un governante come tutti quanti, ma, sempre ad oggi, dimostra di avere una cosa che è diversa dai nostri, dice la verità su argomenti importanti che riguardano tutti.

PS
banalizza e giudicami ancora come hai fatto nella farse citata sopra e ti mando a quel paese a caratteri cubitali e con termini meno educati a costo di farmi bannare.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
benitoche
Inviato: 24/9/2010 16:52  Aggiornato: 24/9/2010 16:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@Peonia

L'articolo di Carotenuto effettivamente ha un non so che di filogiudaico
Se è questa la tua perplessità,confermo
Fatto sta che nel complesso dava un'idea chiara dell'argomento in questione

Ora vorrei tirare in ballo Vendola per chiarirci
Sono pugliese e fui onorato che la mia regione avesse stravolto l'appiattimento della politica nazionale portando quest'ultimo alla carica di governatore
A distanza di qualche anno posso però dirti che siamo caduti dalla padella alla brace
Nell'arco di poco tempo la Puglia si trasformerà da paradiso terrestre ad un unico gigantesco pannello fotovoltaico
Unico responsabile,il nostro beneamato nichi
Mi aveva fregato,credevo in lui,se oggi potessi incontrarlo,mi presenterei con gli anfibi,pronto a ripetere il gesto oramai di moda del tiro della scarpa
Ecco da dove nasce la mia avversione per questi neo-illusionisti
Molto + raffinati dei precedenti,propio in virtù delle maggior capacità critiche che il popolo ha acquisito

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
nygandy
Inviato: 24/9/2010 16:52  Aggiornato: 24/9/2010 16:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 483
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Buonanotte.....
Ma che state a di'?!?.....
Quoto Trozki.
Non ve ne va bene una!
Se stanno tutti zitti, sono tutti d'accordo nel fotterci, se qualcuno parla, è perchè sono d'accordo tra loro e quello fa da contraltare....
Ve lo ripeto: siamo autolesionisti o che altro!
E ai "soloni" che dissertano di un Ahmadinejad amico di Bush e Obama, chiedo di prendere posizione per esempio su Julian Assange di Wikileaks, perchè se pure quello è fare il gioco dell'America, tanto vale lasciar perdere. Anzi, Massimo, chiudi il sito, tanto è solo tempo perso.
Altro paio di maniche è rendersi conto, magari proprio nel caso dei 90.000 file desecretati da Wikileaks, se, e in che modo, chi parla oggi possa avere un riscontro nell'opinione pubblica, e a quale livello, oppure sia solo schedato, delegittimato, perseguitato e/o ucciso.

Manfred
Inviato: 24/9/2010 17:05  Aggiornato: 24/9/2010 17:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
cit
Abbi pazienza ma tu chi diamine ti credi di essere?


Uno che con le sue provocazioni coglie nel segno.

Se vuoi mandarmi a fanculo puoi farlo tranquillamnete, non siamo qui per dibattere sulle idee!?

Manfred
Inviato: 24/9/2010 17:08  Aggiornato: 24/9/2010 17:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Buonanotte.....


Le scuole di lotta virtuale.

manuel
Inviato: 24/9/2010 17:12  Aggiornato: 24/9/2010 17:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Assange dixit:

"Sono sempre infastidito dal fatto che la gente venga distratta da falsi complotti come l’11 settembre, quando tutt’ intorno, noi forniamo le prove di complotti reali, per la guerra o per la frode finanziaria di massa.". [1]

Ecco, ho preso posizione su Assange

[1] Julian Assange, Intervista al Belfast Telegraph, 19 luglio 2010. Riportata da http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7360

Edmondo
Inviato: 24/9/2010 17:32  Aggiornato: 24/9/2010 17:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da: Un garage
Inviati: 149
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0

Quanto più ci innalziamo, tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare. Friedrich Nietzsche
peppe75
Inviato: 24/9/2010 17:55  Aggiornato: 24/9/2010 17:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@trotsky

"Bah, fiato sprecato per gente che crede alle castronerie galattiche di un Pizzuti o di un Franceschetti."

E' la seconda volta che noto in te questo tipo di atteggiamento, che di solito su questo sito e' molto stigmatizzato tra l'altro.
Di solito qui si cerca di non ridicolizzare le teorie o le credenze degli altri senza argomentare. In uno dei thread precedenti ti ho chiesto appunto di spiegare queste tue affermazioni, cosa che non hai fatto. Ti offro la stessa possibilita' ora, mi accontenterai?

Nessuna polemica sul serio, ma il tuo atteggiamento stona un po' con le policy di luogocomune, non trovi?

Lestaat
Inviato: 24/9/2010 18:21  Aggiornato: 24/9/2010 18:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@Manfred
Eh, ma tu non dibatti mi pare, giudichi, punto.
Io ho espresso per quanto mi è possibile il mio punto di vista, tu invece non mi pare abbia apportato qualsivoglia argomentazione a supporto dell'idea che Ahmadinejad sia pilotato dalle stesse menti dei politicanti occidentali.
L'hai semplicemente proclamato.
Io ho espresso i miei dubbi argomentando.
Attenzione Manfred non voglio far polemica eh, anche se sembra.
Il tuo atteggiamento non è affatto strano, nè tanto meno da stigmatizzare.
E' semplicemente normale.
Anche io quando sono convinto di una cosa parto in quarta.
Quello che sto cercando di farti capire però è che non stai interloquendo con un ragazzetto idiota che si fa un idea in cinque minuti su ciò che gli accade intorno a seconda di quanto questo si accorda con il proprio pensiero, ma con una persona adulta ormai, abituata riflettere a lungo sulle cose e soprattutto che si è formata una certa opinione riguardo il mondo in decenni cambiando milioni di volte il proprio punto di vista man mano che apprende le cose.
Se permetti, PRETENDO, che tu dia questo per scontato quando ti rivolgi a me, così come faccio io rivolgendomi a te, e per questo cercando di argomentare quel che dico per farti capire il mio punto di vista.
Le provocazioni lasciale a chi fa propaganda, con me, per favore, dialoga.
Quando parliamo del centro del vero potere qui in occidente di chi e cosa parliamo?
Questo come agisce? Come influenza la politica, l'economia?
E' in grado di farlo in modo così diretto anche in Iran?
Spiegami come e perchè, ti ascolto (leggo) con estremo interesse davvero, ma mettermi tra quelli che provano "il fascino dell'autorità" non fa altro che renderti un presuntuoso senza argomenti. Non subisco il fascino dell'autorità o quantomeno non è quello che mi fa dire che il discorso di Ahmadinejad è stato colossale o che non è un burattino dello stesso otere che domina da noi, ma è frutto di una riflessione che, per ora, è la conclusione per me logica dopo decenni passati a cercare di capire cosa ho intorno.
Quindi, detto in simpatia ma con tono volutamente sgarbato: "fly down e dimostrami che sbaglio" altrimenti la mia conclusione ovvia è che sei un presuntuosetto sciocco...ti pare?

PS
Oh mi raccomando, non facciamo il giochetto del "mi hai offeso" che davvero non se ne può più. Non ti ho offeso, ho detto che se non ti spieghi ti meriti l'offesa. :)
Right?

PPS
Volevo aggiungere una cosa per quelli che dicono che il fatto che dica certe cose vuol dire che si sente sicuro (Ahmadinejad).
Io invece penso esattamente il contrario.
Poteva tirar fuori questi argomenti già da tempo.
Oggi lo sta facendo, a mio avviso, proprio perchè è quasi disperato.
Se si guardano infatti i movimenti diplomatici di Israele proprio in questi giorni si noterà che l'Iran è ora davvero SOLO. Russia e Cina sembrano aver accettato qualsivoglia cosa gli sia stata offerta da Israele proprio come scambio per il "nulla osta" all'attacco.
Questa volta lo vedo davvero possibile e anche molto vicino.
Staremo a vedere.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
Argonzillo
Inviato: 24/9/2010 18:47  Aggiornato: 24/9/2010 18:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
V o i . a v e t e . p e r s o . i l . c o n t a t t o . c o n . l a . r e a l t à . . .

Manfred
Inviato: 24/9/2010 18:50  Aggiornato: 24/9/2010 18:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Naturalmente che è in grado di farlo anche in Iran e nel resto del mondo, basta leggere la storia, chi c'era prima dello scià in Persia? perché è stato insediato lo scià con il contributo di inglesi ed americani? perché è stato fatto cadere lo scià?
e la guerra con l'Iraq? così fino ai nostri giorni.

Lestaat
Inviato: 24/9/2010 18:50  Aggiornato: 24/9/2010 19:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Autore: Argonzillo Inviato: 24/9/2010 18:47:04

V o i . a v e t e . p e r s o . i l . c o n t a t t o . c o n . l a . r e a l t à . . .


Eccone n'altro.
Ma voi chi?


Citazione:
Autore: Manfred Inviato: 24/9/2010 18:50:22

Naturalmente che è in grado di farlo anche in Iran e nel resto del mondo, basta leggere la storia, chi c'era prima dello scià in Persia? perché è stato insediato lo scià con il contributo di inglesi ed americani? perché è stato fatto cadere lo scià?
e la guerra con l'Iraq? così fino ai nostri giorni.


Mmm.
La storia ci racconta tutt'altro invece.
Ci racconta ad esempio, che gli stati uniti non si sono mai fatti grandi scrupoli ad appoggiare movimenti e persone che da subito si dimostravano non allineati, solo perchè erano utili nella contingenza.
Così come ci racconta, molto esplicitamente, che l'attuale dirigenza Iraniana è tutt'altro che vicina agli states, e non lo dico per la propaganda, ma perchè è una ovvia conclusione dato che altrimenti non si spiegherebbe affatto per quale motivo abbiano tentato in ogni modo di rovesciare l'attuale dirigenza in favore dell'ex ayatollah, quello si molto vicino agli ambienti USA. La tentata rivoluzione colorata rende tutto molto evidente.
L'Iran poi, fin da subito offrì il suo aiuto per la guerra in Irak ma solo dopo che gli USA si furono impantanati giunsero evidentemente ad un accordo. E sempre grazie alle intermediazioni dell'oppositore di Ahmadinejad.
La guerra con l'Irak poi dimostra proprio tutt'altro.
Ovvio che l'Iran accettò l'aiuto americano, dopo anni di perdite.
Tu che avresti fatto?
E la guerra Iran Irak sta proprio a dimostrare quanto dico.
Gli USA ritenevano "contraria agli interessi americani" una sconfitta dell'Irak, e questo nonostante l'alleanza di lunga data tra Irak e URSS.
L'Iran tiene in ostaggio 20 americani e solo grazie al'intervento di Carter e al pagamento di un riscatto vengono liberati.
Diversi attentati in territorio Iraniano vengono imputati agli USA durante gli otto anni di guerra, tra i quali quello in cui perde la vita anche un ministro algerino.
Ci furono poi pesantissimi scontri nell'OPEC perchè gli USA volevano un prezzo più basso del greggio mentre l'Iran voleva l'esatto opposto.
Insomma, il fatto che gli USA vendessero sottobanco armi all'Iran non dimostra altro che il solito cinismo made in USA, niente di più. Questo fantomatico rapporto stretto tra i due è ridicolo solo da pensare.
Non perchè dicono di odiarsi, bada bene, ma perchè gli USA ne hanno fatte di tutti i colori al regime degli ayatollah, da sempre.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
fefochip
Inviato: 24/9/2010 18:56  Aggiornato: 24/9/2010 18:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Ma voi chi?


il mondo no?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
anakyn
Inviato: 24/9/2010 19:00  Aggiornato: 24/9/2010 19:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:

V o i . a v e t e . p e r s o . i l . c o n t a t t o . c o n . l a . r e a l t à . . .


Tu nell'altro thread hai però perso l'occasione di replicare su una diatriba che ti vedeva coinvolto in prima persona: si parlava dello studio in merito all'efficacia della chemioterapia e su come andava interpretato il 2% contenuto nelle conclusioni finali...
Post del 23/09, ore 3:12 e 3:25.

Potresti cortesemente scendere solo per un attimo dal tuo piedistallo e replicare su argomenti concreti?

Scusate l'OT.

Manfred
Inviato: 24/9/2010 19:22  Aggiornato: 24/9/2010 19:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Eccone un altro.

Se non conosci la storia o meglio non sai coglierne le analogie non trovo
nessuna base comune su cui discutere, gli spunti alla comprensione delle evidenze gli ho dati!
La frase rituale su chi deve portare le prove usala nei giochetti con i pseudo antagonisti di fiducia.

Lestaat
Inviato: 24/9/2010 19:31  Aggiornato: 24/9/2010 19:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 27/7/2005
Da: Perugia
Inviati: 1774
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@Manfred

Ahhhh ecco.
Ok Ok
Bravo 'l'mi cocco.

In nomine libertatis vincula edificamus.
In nomine veritatis mendacia efferimus.
Pyter
Inviato: 24/9/2010 19:40  Aggiornato: 24/9/2010 19:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Escalation.

21:21
L' Haiiiiiiaiia, Huge Istituto Internazionale Interpreti Idioma Iraniano Indispensabile In America e In Italia Anche, d'accordo con l'unione giornalistica internazionale, ha denunciato i numerosi e palesi errori grammaticali di Amhadinejad, rendendo problematica di rimando anche la sua traduzione.

21:22
Ahmadinejad era già stato ammonito la volta scorsa.

21:23
L' Haiiiiiiaiia chiede lo 0-4 a tavolino.

21:24
Una guardia del corpo di Ahmadinejad pare sia stato colto da h1n1. Si stanno facendo accertamenti. L'FBI ha isolato l'uomo e lo sta visitando.

21:25.32,6
La commissione giudicante si è riunita negli studi della CNN ma per rendere la cosa trasparente per l'opinione pubblica si sono spostati all'ultimo piano per non essere influenzati anche loro.

24:25
Pare che lo 0-4 a tavolino sia scontato. Quindi sarà 0-3.

21:25
Il sole24 ore è intervenuto con un editoriale dal titolo: "Non capiamo l'Iraniano ma la frasi non sono tradotte bene."

21:28
Obama ha subito dichiarato che Ahmadinejad non fa gesti mentre parla e non mostra segni di usare il PNL. Ciò significa che non dice la verità.

21:32
Larry King, quando ha saputo che Ahmadinejad era in reltà Mazzucco gli ha mandato un PM:
"Scusa se non ho replicato alle tue accuse ma pensavo fossi l'originale. Comunque su una cosa ai torto: sull'atomica. Le nazioni che hanno la bomba atomica non ce l'hanno perchè sono di per sè cattive, ma per insegnare a chi non ce l'ha come fare a disinnescarle nel caso ne vengano per caso in possesso."

21:34
Ahmadinejad non andrà in Italia ad essere intervistato da Vespa perchè ha rifiutato di mettersi la gonna, come richiesto da contratto."

21:36
Vespa si è scusato con Ahmadinejad perchè la busta con la richiesta di intervista con la clausola della minigonna gli è stata spedita a causa di un errore nell'indirizzo. Busta che non era destinata a lui.

21:37
Ahmadinejad ha mandato a fanculo Vespa lo stesso perchè la lettera di scuse spedita da Vespa non era tradotta bene in iraniano."

21: 38.33,11
La CNN annuncia: Ahmadinejad ha avuto uno scoppio d'iran. E' guerra!"

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Manfred
Inviato: 24/9/2010 19:43  Aggiornato: 24/9/2010 19:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/11/2009
Da: Osnabrück
Inviati: 2094
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Benissimo
Non mi interessano i rituali del gregge e sopratutto non voglio fare fatiche inutili.

Vento
Inviato: 24/9/2010 19:45  Aggiornato: 24/9/2010 19:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/1/2007
Da: Napoli
Inviati: 112
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0

Autore: manuel Inviato: 24/9/2010 10:01:37

Anche a me piaceva Ahmadinejad, ma ora non più.

Grazie (anche) alla lettura del'ottimo libro di Pizzuti "Rivelazioni non autorizzate" sono giunto alla conclusione che anche lui faccia parte del teatrino.

Le sue non dichiarate (e non confermate) origini ebraiche [1], ricordano le origini non dichiarate (e non confermate) di Hitler [2].

Dopotutto, sta facendo un gran bel lavoro:

1. terrorizza e indigna la parte di occidente che si è bevuta la storia del terrorismo islamico, del nucleare iraniano etc. etc.;

2. accontenta "noi" con dichiarazioni ad effetto come quella di ieri sull'11 settembre;

3. da la scusa alle potenze occidendali per un eventuale attacco (dopottutto, possono sempre dire di aver teso una mano, solo che lui l'ha rifiutata).

Insomma, secondo me, come era finta e pretestuosa la Guerra Fredda (con esponenti massoni/Illuminati a guidare entrambi gli schieramenti), allo stesso modo è finta e pretestuosa la tensione tra Occidente e Iran.



concordo in pieno

per cominciare anche l"iraniano" fa parte del corna club

http://www.finanzaonline.com/forum/mercato-italiano/1128337-viaggio-1-a-39.html

anakyn
Inviato: 24/9/2010 20:22  Aggiornato: 24/9/2010 20:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/1/2010
Da:
Inviati: 1428
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Argonzillo, dalla tua risposta mi sorge il dubbio che tu non solo non ti sia preso la briga di replicare, ma non abbia nemmeno letto ciò su cui confidavo in una tua replica.

Guarda che i 2 post cui mi riferivo poco sopra li avevo scritti io, non Sertes.
E la questione che ponevo mi sembrava avesse una sua coerenza interna, oltre a NON coincidere con quanto già dibattuto in precedenza fra te e Sertes.

Per questo mi sembrava avesse senso da parte tua replicare.



Il resto di ciò che hai scritto qui sopra è francamente disarmante, ma dopotutto ognuno è libero di battersi il petto come meglio ritiene.

NiHiLaNtH
Inviato: 24/9/2010 20:34  Aggiornato: 24/9/2010 20:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Poteva tirar fuori questi argomenti già da tempo.


veramente aveva tirato fuori la storia degli autoattentati già qualche mese fa

Citazione:
per cominciare anche l"iraniano" fa parte del corna club


è difficole trovare qualcuno che non ne faccia parte
anche solo tra avvocati e medici è pieno di gente che pratica strani rituali e che abusa di mniori

Sertes
Inviato: 24/9/2010 20:44  Aggiornato: 24/9/2010 20:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Argonzillo ha scritto:
Quel famoso 2% interpretato come qualcuno vuol far credere è una sciocchezza da (ignoranti) complottisti scorretti che devono fare scoop senza nemmeno capire ciò che leggono ed hanno pure la faccia di mostrarlo in giro, tanta è la considerazione che hanno di se stessi.


Sì, ti confermo che qualche scorretto ignorante fa disinformazione sul dato, e vuol interpretare il 2% come più gli pare.

Invece basta leggere glistudi ufficiali per vedere che l'apporto medio alla sopravvivenza a 5 anni dovuto alla chemioterapia è solo del 2%, a dispetto di tutti i danni certi che causa.

Citazione:
Sul mio piedistallo di civiltà ci resto, guardando dall'alto la massa di imbecilli che non sanno fare altro che ragliare insulti vista la mancanza di argomenti.


http://it.wikipedia.org/wiki/Ricorsione
(questa è come il quadro Bartezzaghi, solo per i solutori più che abili :) )

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
dr_julius
Inviato: 24/9/2010 20:45  Aggiornato: 24/9/2010 20:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Eroe è troppo.

Diciamo che sembra di intuire che Obama non ami troppo Israele, anche se non può dirlo troppo in giro...

Se Larry King gli chiedeva anche delle Torri Gemelle gli veniva un coccollone!!!
link dal Secolo XIX

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Sertes
Inviato: 24/9/2010 21:04  Aggiornato: 24/9/2010 21:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
dr_julius ha scritto:
link dal Secolo XIX


Merda... l'ho letto. Abbiamo toccato un nuovo fondo.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sertes
Inviato: 24/9/2010 21:11  Aggiornato: 24/9/2010 21:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Lestaat ha scritto:
Poteva tirar fuori questi argomenti già da tempo.
Oggi lo sta facendo, a mio avviso, proprio perchè è quasi disperato.
Se si guardano infatti i movimenti diplomatici di Israele proprio in questi giorni si noterà che l'Iran è ora davvero SOLO. Russia e Cina sembrano aver accettato qualsivoglia cosa gli sia stata offerta da Israele proprio come scambio per il "nulla osta" all'attacco.
Questa volta lo vedo davvero possibile e anche molto vicino.
Staremo a vedere.


Io sono d'accordo su questa tua analisi, ma questo non esclude che Ahmadinejad sia comunque un agente CIA come Saddam.
Come è successo a Saddam quando uno diventa più un costo che un guadagno viene rimosso, anche con le cattive. Oppure mettiamola così, l'iran è maturo per la tosatura e gli americani hanno più da perderci con la pace che con la guerra.
Quello che è certo è che Ahamadinejad sta giocando al rialzo per attirare l'attenzione e scongiurare momenti bui, però per il 9/11 truth è un bel boomerang.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Argonzillo
Inviato: 24/9/2010 21:12  Aggiornato: 1/10/2010 9:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
.

trotzkij
Inviato: 24/9/2010 21:22  Aggiornato: 24/9/2010 21:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@Peppe75 Citazione:
E' la seconda volta che noto in te questo tipo di atteggiamento, che di solito su questo sito e' molto stigmatizzato tra l'altro.


Chi sei? La controfigura di redazzucco? Il guardiano notturno di LC?
Pizzuti: Ho dato una scorsa la suo libro, sembrava interessante, ma poi ecco tirare fuori le fisime mentali tipiche di certi ambienti. Il colonnello House, consigliere di Woodrow Wilson, diventa bolscevico-marxista, così, solo perchè sta scritto in un libro (diconsi in un solo libro quello di Sutton, anche lui indicato quale sostenitore del 'governo mondiale', tra l'altro.) E tante castronerie sulle simpatie 'bolsceviche' di Wilson stesso. Il tutto scordandosi allegramente che Wilson inviò truppe USA a combattere i... bolscevichi. Cozzerebbe con le fiabe che ci si racconta da soli.
Ma la cosa che mi ha fatto capire che il libro è carta straccia è una didascalia di una foto: Si vedono dei soldati dell'Armata Rossa: l'imbecille Pizzuti scrive che uno dei tre indossa il tipico 'copricapo massone'. Il tipico 'copricapo massone' in realtà è il berretto ufficiale dell'Armata Rossa degli anni '20, che nella foggia riproduceva l'elmo usato dai soldati e dai cavalieri di Aleksandr Nevskij!! Certo tu e il tuo Pizzuti sareste capaci di dirmi che Nevskij era un discendente rettiliano-scozzese imparentato con Sir Laurence Gardner. Ma infatti, la cosa rimarebbe solo una vostra supposizione, valida solo per i vostri cervelli. Ma io non spenderei un centesimo per sorbirmi le elucubrazioni personali di gente che non ha mai preso in mano un libro degno di essere letto.
Per Franceschetti, m'è bastato leggere che per mesi andava dicendo che in un ristorante di Firenze servivano carne umana. Salvo poi ritrattare, quando le proprietarie lo invitarono a cena....






I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
avatar21
Inviato: 24/9/2010 21:26  Aggiornato: 24/9/2010 21:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/5/2010
Da: Terrritorio Libero di Trieste
Inviati: 73
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Siccome alcuni membri di questo forum hanno legittimi dubbi che il Presidente Ahmedinejad abbia fatto bene a tirare in ballo l'undici Settembre . Io voglio aggiungere un paio di commenti .
1) Per me non c'e' nessun dubbio che l'undici settembre fu organizzato da dipendenti del governo USA e Israele e fu una demolizione controllata .
Si deve ammirare il coraggio di Ahmedinejad per dire ciò' che pensa al riguardo di fronte all'assemblea delle nazioni Unite . Ricordiamoci che in tempi di menzogne universali dire la verità' e' un atto criminale ( e' una citazione famosa ma ora mi sfugge l'autore ) . Sentire la verità' ha fatto male alle delegazioni USA e dei loro succubi in Europa e hanno risposto in un modo assurdo allontanandosi dall'a assemblea . Ovviamente quelle delegazioni che hanno lasciato pretendono di essere offese perché hanno imparato che ripetendo la stessa menzogna ad infinitum la menzogna diventerà' realtà ' .
2) Come mai che le organizzazioni professionali USA che chiedono una nuova inchiesta sul'11 Settembre si moltiplicano ?
Sono passati 9 anni , ma la versione del governo USA non va giù' a tante persone educate e ci sono troppe cose che non tornano .



Ufficiali militari USA per la verità sul 9/11 : http://www.militaryofficersfor911truth.org/

Attori e artisti per la verità sul 9/11 : http://actorsandartistsfor911truth.org/

Scienziati per la verità sul 9/11 : http://www.scientistsfor911truth.org/

Architetti e Ingegneri per la verità sul 9/11 : http://ae911truth.org/

Vigili del Fuoco per la verità sul 9/11: http://firefightersfor911truth.org/

Piloti per la verità sul 9/11 : http://www.pilotsfor911truth.org/

Avvocati per la verità sul 9/11: http://www.l911t.com/

Veterani di guerra per la verità sul 9/11 : http://www.v911t.org/

Eruditi ( Scholars ) per la verità sul 9/11: http://stj911.org/

Sertes
Inviato: 24/9/2010 21:34  Aggiornato: 24/9/2010 21:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Argonzillo ha scritto:
Che fai Sertes, mi segui?


Certo, ti avevo anche avvisato che avrei corretto ogni tua menzogna, sia su questo argomento che sulla nano-thermite.

Citazione:
E saremmo anche molto OT.


Detto da chi l'off-topic l'ha aperto suona un po strano.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Argonzillo
Inviato: 24/9/2010 21:50  Aggiornato: 1/10/2010 9:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/8/2010
Da:
Inviati: 84
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
papino

manuel
Inviato: 24/9/2010 22:21  Aggiornato: 24/9/2010 22:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@ trotzki

Citazione:
Pizzuti: Ho dato una scorsa la suo libro, sembrava interessante, ma poi ecco tirare fuori le fisime mentali tipiche di certi ambienti.


Sembri Attivissimo che parla di Mazzucco

In ogni caso, potremo giudicare dai risultati.

Nel nostro piccolo:

tutti noi conosciamo, presumo, parecchi "scettici" ad oltranza. Ora che tutti i giornali e telegiornali hanno riferito quello che ha detto Ahmadinejad, vediamo quanti hanno cambiato idea.

Nel nostro grande:

vediamo se la chiusura di Ahmadinejad non sarà la scusa che useranno USA e Israele per chiudere le relazioni diplomatiche con l'Iran e dare il via all'invasione. O, meno sciaguratamente, per continuare ad agitare lo spauracchio dell'Iran cattivo che non vuole scendere a miti consigli con il buono e volenteroso Occidente.

Jurij
Inviato: 24/9/2010 22:27  Aggiornato: 24/9/2010 22:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Eccezzionale articolo Massimo, veramente eccezzionale !!!!!!!!!!!!!!!!!

Conoscevo già la grande fama di saggezza di Ahmadinejad (un grande signore con le "palle") e questo conferma ancora una volta quante bugie ci arrivano dalle agenzie pilotate dagli usa e getta e dai loro compari pinguini.

Grazie Massimo, questo articolo naturalmente lo girerò alla solita 40ina di persone con cui stò in contatto, così si chiariscono le idee e ricalibrano il loro punto di vista.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 24/9/2010 22:42  Aggiornato: 24/9/2010 22:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
... Diciamo che sembra di intuire che Obama non ami troppo Israele, anche se non può dirlo troppo in giro ...

ehhhh???????????????

Obama, come tutti i presidenti usa e getta, ha la faccia attaccata al fondo dei pantaloni del primo ministro sionista.

Nessun presidente u.g. può staccarsi dall'obbligo di seguire quanto dicono di fare i 7 milioni di pinguini, che non vivono nel 51mo stato (quello nel medio oriente), ma negli altri 50 che si trovano del nord america.

È da lì che nascono gli strappi mondiali e di conseguenza le guerre più importanti.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
peonia
Inviato: 24/9/2010 23:16  Aggiornato: 24/9/2010 23:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
AVATAR21

Ricordiamoci che in tempi di menzogne universali dire la verità' e' un atto criminale ( e' una citazione famosa ma ora mi sfugge l'autore ) .

L'HA DETTO ORWELL ma non è crimInale... è RIVOLUZIONARIO

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Decalagon
Inviato: 24/9/2010 23:42  Aggiornato: 24/9/2010 23:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@Argonzillo

Non esiste alcuna "chiave complottista" su questo sito, come non esiste negli altri siti del 911 truth movement. Per il resto è vero, molta gente non è in grado di utilizzare internet come dovrebbe.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ZIOTONI69
Inviato: 24/9/2010 23:58  Aggiornato: 25/9/2010 0:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2009
Da:
Inviati: 41
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
As the 5-year relative survival rate for cancer in Australia is now over 60%..
.
fino a qui fila

La sopravvivenza a 5 anni dal cancro è più del 60% !!

logica traduzione (volendo credere ai dati ufficiali)

Che importa del resto, 60%, più della metà dei malati di cancro (guariscono) grazie alla medicina, lo dice lo studio che tanto ti piace per sparare a zero su ciò che odi...

chi ha parlato di guarigione??? sopravvivenza o guarigione hai fatto un errore di significato

E siamo ancora qui a discutere di bicarbonati e minchiate varie? Esci e vai a ballare in strada dalla felicità.

siamo ancora qui a parlarne noi visto che la scienza spesso è fondamentalista, e ha bisogno anche del contributo di cittadini smaliziati

UN PO DI NOTIZIE ALLORA

Colon - Retto 950.000 500.000 = 64% morti
Stomaco 875.000 650.000 = 75% morti
Fegato 560.000 550.000 = 98% morti
Esofago 400.000 330.000 = 84% morti
Pancreas 200.000 200.000 = 100% morti
TOTALE 3.000.000 2.200.000 (media 84,2 % morti)

I tumori polmonari rappresentano il 33% delle morti per neoplasie !
Con la chemio e la radio terapia si ottengono questi risultati:
Sopravvivenza dopo 1 anno dalla diagnosi 7,5%; dopo due anni, dal 10 al 13%.
Tratto da: "Prevenzione" - Lunedi 8 aprile 2002 e da: "Tempo Medico" - 18 aprile 2002

Freeanimal
Inviato: 25/9/2010 0:26  Aggiornato: 25/9/2010 0:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/5/2009
Da: Codroipo (UD)
Inviati: 705
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
L’ho sentito di sfuggita, al telegiornale, ma paragonavano l’esternazione del presidente iraniano a Kruscev che batteva i pugni e addirittura la scarpa sul tavolo negli anni Cinquanta. Cioè l’hanno presa per una goliardata. E l’equiparavano anche ad Arafat che non ha voluto rinunciare a tenere la rivoltella al fianco, mentre parlava ai delegati dell’ONU: anche qui, stranezze di gente esotica, poco seria e poco credibile.
E’ stato detto anche che Almadinejad ha dato voce ad alcune teorie che circolano sul web e il tono del giornalista era di sufficienza, cioè, come dire che si tratta, in fondo, di leggende metropolitane e il presidente dell’Iran ci è cascato. Un povero ingenuo, insomma.
Gli occidentali dimenticano, a causa del nostro innato eurocentrismo (degli americani, che si credono padroni del mondo, non ne parliamo), che quello in cui crede Almadinejad è esattamente quello a cui crede un miliardo di musulmani, oltre a una buona fetta di opinione pubblica occidentale.
Il che, facendo un po’ di calcoli, ci porta a una contrapposizione paritaria tra chi vede il male nell’Occidente e chi lo vede, viceversa, nei paesi arabi musulmani. Le premesse ideologiche per la Terza Guerra mondiale ci sono tutte, anche se resto fiducioso che, per il momento, non è ancora in agenda.
Credo che, guerrafondai permettendo, la Verità sull’attentato del 2001, piano piano, verrà fuori. Non ci sarà bisogno di aspettare settanta anni come nel caso di Pearl Harbour.

ZIOTONI69
Inviato: 25/9/2010 0:40  Aggiornato: 25/9/2010 0:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2009
Da:
Inviati: 41
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
TumoreSopravvivenza a 5 anni
Glomi maligni (cervello)< 10%
Distretto cervico facciale< 5%
Melanomi maligni<20%
Neoplasie maligne dell'orecchio e della mastoide <25%
Polmone7,5%
Mesotelioma della pleura 0%
Carcinoma dell'esofago<10%
Carcinoma dello stomaco<13%
Neoplasie del piccolo intestino25%
Carcinoma del fegato0-2%
Carcinoma della colecisti<3%
Carcinoma del pancreas 2%.
Carcinoma mammario localmente avanzato 5%

temponauta
Inviato: 25/9/2010 0:55  Aggiornato: 25/9/2010 0:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/4/2010
Da:
Inviati: 2040
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Bisogna premettere che Larry King è ebreo (vero nome Lawrence Harvey Zeiger), per cui se ha condotto in modo perdente la trasmissione è perchè ha ricevuto ordini specifici dalla congrega giudeosionista.
E' questo è più che evidente se si pensa che le interviste, con le relative domande, vengono tutte concordate prima della trasmissione.
Tolta la premessa, aggiungiamo altri due elementi.
Il primo è che la teocrazia iraniana vuole la guerra a tutti i costi, e Ahmadinejad è stato messo in sella perchè svolge molto bene il compito che gli è stato affidato.
La guerra serve alla teocrazia per non essere cacciata dall'interno, dal momento che tutto il mondo islamico delle nuove generazioni si sta rapidamente convertendo alla non-religione del materialismo e del consumismo di scuola occidentale.
Il secondo elemento è che la deriva apocalittica del movimento sionista vuole anch'essa la guerra per costruire la "Gerusalemme Celeste", perchè questa è (per loro) l'unica strada per far terminare le "sofferenze" del popolo eletto.
A loro volta le potentissime sinarchie finanziarie ebraiche si stanno già preparando a consolidare le enormi ricchezze che già possiedono finanziando una guerra molto estesa (se è troppo estesa si sono premuniti costruendosi sicurissimi rifugi nucleari).
Detto questo, ritengo che è in atto il seguente gioco delle parti.
Gli USA vogliono dimostrare (a parole) di affrancarsi da un alleato (Israele) istericamente condizionato dalla sua sicurezza, tanto da "turbare" la serena vita della nazione e del popolo americano.
Per questo motivo è stato portato alla Casa Bianca un negro con nome arabo: l'america deve essere propagandata come la terra madre della pace, dei diritti e della giustizia.
E Obama si è subito messo a fare i compitini del pacifista umanista (tavolo di pace mediorientale, moschea a Manhattan, apertura all'Iran nucleare, accoglienza mediatica di Ahmadinejad nonostante le sue idee, riforma sanitaria "populista", ritiro delle truppe dai fronti, ecc.)
Israele recita la parte della fidanzata abbandonata, e mostra il suo risentimento per far vedere alla teocrazia iraniana che è come la pecorella indifesa, ovvero una preda facile (o comunque più alla portata).
Proprio ora che sta cercando (che ridere) di crearsi in casa uno stato palestinese.
Manca all'appello solo il fattaccio, ovvero un attacco (finto o procurato) a Israele che mostri a tutto il mondo che senza aiuto dell'occidente la democrazia più a oriente sarà distrutta dai suoi nemici dichiarati, perpetrando gli "orrori" dell'olocausto.
E l'occidente accorrerà in massa per versare il proprio sangue per conto di sion.
Vedo già il Mossad creare un casus bellis con Hamas e Heatzollah.

peppe75
Inviato: 25/9/2010 1:41  Aggiornato: 25/9/2010 1:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 399
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
@trotzky

innanzitutto grazie per avermi risposto. poi cmq avevo precisato che non volevo essere polemico, noto che tu non riesci proprio a non esserlo.

su pizzuti non ti so proprio rispondere perche' neanche lo conosco.
su franceschetti, del quale chiedevo anche l'altra volta, accetto la tua risposta. Ma non conosci bene l'episodio perche' il tuo riassunto non lo rispecchia.

e non sono il guardiano di niente, era una provocazione per spingerti a rispondere, ma tuttavia devo ammettere che sono particolarmente affezionato a quella "regola" del sito.

grazie cmq per la risposta.

edit:
"Certo tu e il tuo Pizzuti sareste capaci di dirmi che Nevskij era un discendente rettiliano-scozzese imparentato con Sir Laurence Gardner. Ma infatti, la cosa rimarebbe solo una vostra supposizione, valida solo per i vostri cervelli. Ma io non spenderei un centesimo per sorbirmi le elucubrazioni personali di gente che non ha mai preso in mano un libro degno di essere letto."

devi conoscermi meglio di quanto io conosca me stesso perche' non avrei neanche osato fare tali affermazioni, visto che tra l'altro come per Pizzuti non conosco neanche Gardner. Poi sarei io quello che si fa le elucubrazioni mentali eh :)

PikeBishop
Inviato: 25/9/2010 4:10  Aggiornato: 25/9/2010 4:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Citazione:
Nevskij era un discendente rettiliano-scozzese imparentato con Sir Laurence Gardner


"Sir"?????? Chi Laurence Gardner?????? Un broker il cui unico titolo era di far parte della non meglio precisata associazione degli antiquari scozzesi, che a quanto sembra non e' una associazione di antiquari ma solo una associazione caritatevole farlocca fondata per dare l'opportunita' ai "membri" di riuscire a vendere pattume come se fosse antiquariato ai boccaloni che cascano nella rete di questi magliari?



Pizzuti...... Marco Pizzuti?

Quello che ha gia' fatto la sua bella figuraccia QUI?


Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Jurij
Inviato: 25/9/2010 7:30  Aggiornato: 25/9/2010 7:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
Attenzione a non confondersi pensando che Obama sia un uomo che decide qualcosa...
Obama non decide proprio niente.
La sua espressione è quella del buon soldato che ubbidisce sempre agli ordini.
Lui nell'espressione dice sempre "mi hanno detto di dirvi"...
Diversa invece l'espressione di Ahmadinejad che sembra dire "abbiamo deciso...oppure, noi pensiamo".
Se non decide da solo (e questo è certo), sicuramente partecipa e ha una forte influenza sulla politica attuale dell'Iran, anzi meglio della fazione che comanda oggi l'Iran.

P.S. Un soldato non è mai un pacifista !

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 25/9/2010 7:35  Aggiornato: 25/9/2010 7:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0
temponauta:
...Manca all'appello solo il fattaccio, ovvero un attacco (finto o procurato) a Israele che mostri a tutto il mondo che senza aiuto dell'occidente la democrazia più a oriente sarà distrutta dai suoi nemici dichiarati, perpetrando gli "orrori" dell'olocausto.
E l'occidente accorrerà in massa per versare il proprio sangue per conto di sion...

Pienamente concorde.
Sto pensando da tempo dove potrebbe nascere la scintilla.
Ma forse gli u.g. si acconterebbero anche solo di un colpo di stato interno all'Iran, dove la seconda fazione prenda il potere e poi calmi i bollori sciiiti.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
mourtada
Inviato: 25/9/2010 13:25  Aggiornato: 25/9/2010 13:25
So tutto
Iscritto: 25/9/2010
Da:
Inviati: 1
 Re: Ahmadinejad - Larry King: 4-0


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA