Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Medicina : Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Inviato da Redazione il 10/1/2011 5:10:00 (13049 letture)

E’ uscito sulle pagine del Corriere della Sera l’ennesimo articolo che ripropone la “leggenda” – mai provata scientificamente - che la marijuana provochi il cancro, dimenticandosi completamente di tutte le ricerche più recenti, che indicano invece l’esatto contrario.

Per quanto abbiano usato il punto interrogativo nel titolo (“La marijuana aumenta il rischio di sviluppare il cancro?”), l’articolo del Corriere cita una ricerca uscita sull’European Journal of Immunology , secondo la quale “il tetracannabinolo (principio attivo contenuto nella cannabis) ‘addormenta’ il sistema immunitario aumentando così il rischio di sviluppare il cancro.”

In verità, andando a leggere l’abstract della ricerca, si scopre che l’ipotetico legame fra marijuana e cancro è molto tenue, e lo stesso articolo – questo gli va riconosciuto – presenta l’ipotesi con tutti i dovuti “condizionali”.

Di fatto però il lettore resta con l’impressione che la marijuana possa provocare il cancro, mentre viene lasciato all’oscuro di tutte le ricerche più recenti che suggeriscono invece che i cannabinoidi siano un’arma molto efficace contro i tumori. Ci permettiamo quindi di proporre agli autori dell’articolo la visione di questo filmato, che raggruppa alcuni estratti di un documentario (in via di completamento, a firma del sottoscritto), che riguarda proprio questo argomento.



Alcune delle interviste sono degli originali inediti, girati da me e da altri colleghi registi qui in California. Altre ricerche, …

… come quella Dott. Tashkin o del Dott. Guzmàn, sono note già da anni, ma vengono sistematicamente dimenticate dai media tradizionali, ogni volta che si parla di tumori e cannabinoidi.

L’articolo del Corriere inoltre dimentica di dire che nel caso di una ipotetica correlazione fra marijuana e cancro bisognerebbe poter escludere che la causa del tumore sia il fatto che la marijuana è stata “fumata”, invece che vaporizzata (come fanno correttamente quasi tutti coloro che si curano con la cannabis). In altre parole, se mai vi fosse un tumore provocato dall’uso della marijuana, sarebbe probabilmente da attribuire ai residui tossici della combustione (da fumo), piuttosto che alla presenza dei cannabinoidi, che molte ricerche recenti indicano invece come potenti alleati nella lotta al tumore.

Cannabis destroys cancer cells
La cannabis distrugge le cellule cancerogene.

Medical marijuana endorsed by leukemia and lymphoma society
Marijuana medica appoggiata dalla Società Leucemia e Linfoma.

Marijuana may stop breast cancer from spreading
La marijuana potrebbe fermare la propagazione del tumore al seno.

Marijuana takes on colon cancer
La marijuana combatte il cancro al colon.

Cannabis chemicals stop prostate cancer growth
Composti chimici della cannabis fermano la crescita del tumore alla prostata.

Ve ne sono diverse altre.

In presenza di tutto questo, ed in attesa che la scienza ci sappia dare delle risposte definitive in proposito, sarebbe suggeribile fornire al lettore una informazione più completa ed equilibrata di quella contenuta nell’articolo citato.

Massimo Mazzucco

Voto: 9.00 (7 voti) - Vota questa news - OK Notizie
News precedente - News successiva Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news OK Notizie Condividi su FaceBook


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Cassandra
Inviato: 10/1/2011 10:56  Aggiornato: 10/1/2011 10:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Chissà come mai, quando sui giornali si leggono certe affermazioni basate sul nulla o poco più, non arrivino mai gli strenui paladini difensori delle "prove scientifiche" ad accusare di fuffa...


"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Pyter
Inviato: 10/1/2011 10:59  Aggiornato: 10/1/2011 10:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Sarà perchè il cancro normalmente attacca le cellule sane.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Kenshiro
Inviato: 10/1/2011 11:02  Aggiornato: 10/1/2011 11:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Udite! Udite!

Persino Umberto Veronesi sostiene l'uso terapeutico dei composti da cannabis...
http://www.repubblica.it/2007/11/sezioni/scienza_e_tecnologia/cannabis-tumore/cannabis-tumore/cannabis-tumore.html

Siceramente la cosa mi meraviglia... ma... va bene così

Mondo marcio!!!
elpirat
Inviato: 10/1/2011 14:17  Aggiornato: 10/1/2011 14:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/9/2010
Da:
Inviati: 96
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
e si mettano d'accordo Veronesi e la sua fondazione visto che l'articolo del Corriere è firmato da :

Vera Martinella
(Fondazione Veronesi)
04 gennaio 2011


come altri sempre della dottoressa Martinella

"La marijuana aumenta
il rischio di cancro ai testicoli"

(09 febbraio 2009, corriere della sera)
Vera Martinella (Fondazione Veronesi)


Trovo bizzarro poi "arruolare" uno come Veronesi fra i propugnutaori di teorie alternative, fino a ieri non era il DeM dell'industria farmaceutica?

ultimo dubbio, ma il cancro non era un fungo? allucinogeno forse...

Makk
Inviato: 10/1/2011 21:05  Aggiornato: 10/1/2011 21:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Citazione:
e si mettano d'accordo Veronesi e la sua fondazione visto che l'articolo del Corriere è firmato da :
Vera Martinella
(Fondazione Veronesi)
04 gennaio 2011

perché questo mi suona come un problema di veronesi & co. e NON un problema di Luogocomune e dei suoi lettori?

Citazione:
Trovo bizzarro poi "arruolare" uno come Veronesi fra i propugnutaori di teorie alternative, fino a ieri non era il DeM dell'industria farmaceutica?

Era quello che diceva di vendere tranquillamente automobili che tanto gli scappamenti non sono poi così pericolosi (evvài coll'assegnino fiat verso la fondazione), mentre il latte e la polenta sì che sono cancerogeni.
Non vedo arruolamenti sempre servo è (tuttavia deus ex machina mi pare esagggggerato)...
che questi mediciufficialisti dicano oggi il contrario di quello che dicevano ieri (e magari domani ri-cambiano versione xké arriva il finanziamentuccio o la pressioncina) sorprenderà elpirat, non sorprende me e credo neanche molti altri qui dentro


"Ho sempre creduto nelle proprietà contenute nei derivati della cannabis - afferma il professor Umberto Veronesi - questa è una strada mai esplorata a causa di condizionamenti psicologici. La fonte universitaria è molto seria. Voglio chiarire che l'oggetto della ricerca è un composto della cannabis e non una droga. Sarebbe un peccato non esplorare questa via per combattere il tumore al seno"

Q.: E' scemo (a) lui o (b) Vera della Veronesi?
A.: posso barrare tutte due le caselle?

Redazione
Inviato: 10/1/2011 21:06  Aggiornato: 10/1/2011 21:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
ELPIRAT: "ultimo dubbio, ma il cancro non era un fungo?"

Il cancro non "è" un fungo. Il cancro, secondo Simoncini, è provocato da un fungo.

federasta
Inviato: 10/1/2011 21:43  Aggiornato: 10/1/2011 21:43
So tutto
Iscritto: 21/5/2006
Da:
Inviati: 16
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
"...bisognerebbe poter escludere che la causa del tumore sia il fatto che la marijuana è stata “fumata”, invece che inalata..."
inalata?!... scusate l'ignoranza, ma la marijuana l'ho sempre pensata solo come fumata! fatemi capire, la si sbriciola fino ad ottenerne una polverina da inalare?

DjGiostra
Inviato: 10/1/2011 21:52  Aggiornato: 10/1/2011 21:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Federasta dice:
Citazione:
scusate l'ignoranza, ma la marijuana l'ho sempre pensata solo come fumata! fatemi capire, la si sbriciola fino ad ottenerne una polverina da inalare?


No.. ma ci si puo' estrarre un olio !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Makk
Inviato: 10/1/2011 21:58  Aggiornato: 10/1/2011 21:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
"to inhale" si usa (fra l'altro) per le sigarette e corrisponde al nostro "aspirare" ma assomiglia di più al nostro "inalare" come suono. Da qui l'equivoco.

si chiamano "false friends": i termini che si assomigliano foneticamente tra una lingua e l'altra però non hanno lo stesso significato (a volte anche molto distante). Chi padroneggia entrambe le lingue è portato a non accorgersi di fare questi errori perché la versione sbagliata non gli "suona" male in testa.

Redazione
Inviato: 10/1/2011 22:15  Aggiornato: 10/1/2011 22:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Chiedo scusa, il termine giusto non era "inalata", ma "vaporizzata". Ho corretto l'articolo.

cnj
Inviato: 10/1/2011 22:25  Aggiornato: 10/1/2011 22:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Citazione:
Udite! Udite! Persino Umberto Veronesi sostiene l'uso terapeutico dei composti da cannabis... http://www.repubblica.it/2007/11/sezioni/scienza_e_tecnologia/cannabis-tumore/cannabis-tumore/cannabis-tumore.html

Un'affermazione del genere detta da Veronesi mi terrorizza. Avrà trovato sicuramente il modo di occultarla, dimenticarla o smentirla negli anni successivi a quando l'ha detta (2007). Sta di fatto che dal 2007 ad oggi il Prof.Veronesi non mi sembra che abbia fatto gran che nell'uso delle terapie alternative.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
marsentry
Inviato: 10/1/2011 23:49  Aggiornato: 10/1/2011 23:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/9/2007
Da:
Inviati: 53
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Visto questo video e anche gli altri sul tema.
Io l'ho sempre pensato... Non se n'è mai fregato nessuno della salute delle persone, io vivo in campania nella zona caldissima dei rifiuti e lo so bene. E vorrebbero farci credere che la Marijuana è illegale perché fa male?
Tra l'altro basta uscire e ubriacarsi per sballarsi e mettere in pericolo la propria vita. La morfina poi si trova anche dal salumiere.

Era scontato che tutto questo accanimento è perché col resto della pianta ci fai di tutto, e vai a cozzare con gli interessi di chi di dovere.

Nessuno se ne frega della salute della popolazione, è sempre solo per soldi che si muovono col massimo impegno. E la canapa fa perdere tanti soldi ai potenti, quindi è a loro che "fa male".

Soldi, soldi, soldi

nibbio
Inviato: 11/1/2011 2:14  Aggiornato: 11/1/2011 2:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/1/2009
Da: vicino a Venezia
Inviati: 53
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
http://www.usidellacanapa.it/progetti/index.html

PROGETTI INDUSTRIALI IN CORSO



IMPIANTO SPERIMENTALE PER LA MACERAZIONE DELLA CANAPA
(Progetto realizzato nell'ambito del programma regionale innovazione Tecnologie in Toscana)




IMPIANTO PER LA PRODUZIONE DI FIBRA TESSILE
SCOMMESSA DI CANAPA
AGRICOLTURA IL SINGOLARE SUCCESSO DI UN CONSORZIO EMILIANO"
Una banca, un pool di cinque aziende, tra cui Armani e 1.100 ettari coltivati." Per produrre tessuti, carta, energia.
Pubblicato da Panorama il 29/7/2004

Canapa, la produzione parte alla grande
Avviati i macchinari per la stigliatura della fibra raccolta lo scorso anno
La Nuova Ferrara, lunedì 26 luglio 2004


COMACCHIO - Inaugurato il nuovo impianto
"Canapa è cultura ecologia e lavoro"
- "Il Resto del Carlino", del 13/12/2003 -

LA NUOVA STAGIONE DELLA CANAPA
"Un tessuto per abiti di classe"
- "La Repubblica", del 9/2/2000 -

De Castro: dal 2001 via libera alla canapa
- "Il Resto del Carlino", mercoledì 9 Febbraio 2000 -

Canapa: ritorno al futuro - La sperimentazione a Ferrara
Atività e risultati
- Ferrara, Castello Estense, 8/2/2000 -

Canapa: ritorno al futuro - La sperimentazione a Ferrara
Canapa, la pianta del futuro
- Ferrara, Castello Estense, 8/2/2000 -

Canapa: nuove strategie per l'agricoltura e l'industria.
Relazione sulle prove di coltivazione e le indagini tecniche attualmente in corso
- Milano, 8 maggio 1998 -

Il futuro della canapa
Il convegno organizzato dal Consorzio Canapaitalia
- "La Nuova Ferrara", lunedì 27 marzo 2000 -

Canapa: È arrivata l'ora dell'atteso ritorno
- "La Nuova Ferrara", sabato 8 Luglio 2000 -

La rivincita della canapa
- "La Nuova Ecologia", Dicembre 2000 -





PROGETTO DI CONVERSIONE DELLE CARTIERE DEL POLIGRAFICO DELLO STATO
PER PRODURRE CARTA DI CANAPA.
PROVE DI COLTIVAZIONE DELLA COOPERATIVA HUMUS
Cenni sulla canapa
(Cannabis sativa)

Convegno "Terra di.. Carta"
Intervento del Senatore Giovanni Ferrante
- Ancona, 5 novembre 1999 -

L'utilizzo della canapa per la produzione di pasta di cellulosa ad uso cartario
Resoconto del 1º anno di sperimentazione
- anno 1998 -

CoopHumus
Conclusioni

Sezione sperimentale e tecnologica
a cura del dott. Daniele Re e del dott. Gianluca Re

Sezione Agronomica
a cura del Dott. Agr. Cristiano Cocci

gelu
Inviato: 11/1/2011 8:14  Aggiornato: 11/1/2011 8:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/10/2008
Da:
Inviati: 191
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Oggi il corriere batte di nuovo il tasto e dà un'altra conferma: Michael Douglas guarito grazie alle chemio. La prima volta che l'ho sentito, alla radio stamattina, era una notizia così, senza commento e senza dire come fosse guarito. Vado a cercare e quindi.... un deja vu.

gato
Inviato: 11/1/2011 10:34  Aggiornato: 11/1/2011 10:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/1/2006
Da: camposanto + +
Inviati: 175
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Complimenti Massimo per il tuo lavoro.

DjGiostra
Inviato: 11/1/2011 10:37  Aggiornato: 11/1/2011 10:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
x Massimo:
Scusa un secondo, mi e' sembrato di capire che Simoncini dica che
il fungo causa il cancro ma anche che il cancro e' l'insieme del fungo
e delle cellule cancerogene.
Ho preso un abbaglio ?

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
aleste85
Inviato: 11/1/2011 11:00  Aggiornato: 11/1/2011 11:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
sono pienamente in accordo con l'articolo, anche io ho letto lo scritto del corriere e l'ho trovato fazioso.
tra l'altro è una ricerca che sta in contrapposizione con molte altre che non sono citate.
è stata disinformazione.

alsecret7
Inviato: 11/1/2011 11:24  Aggiornato: 11/1/2011 11:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
michael douglas guarito dalla chemio e si pero bisogna vedere cosa cera dentro l'aflebo chissa ?

clausneghe
Inviato: 11/1/2011 15:01  Aggiornato: 11/1/2011 15:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Poterla fumare pura sarebbe un vero toccasana un amico mio lo sta facendo, ha smesso di fumare la mista con cartina, si è comperato
un vaporizzatore(250 Eu) che funziona con pila e resistenza..
Dopo la "fumata" rimane l'erba disidratata apparentemente "intonsa" ma in realtà vuota di tutto il THC, che è la molecola benefica, legante con particolari recettori predisposti dal Creatore nel nostro cervello e le sinapsi. Unico neo, sembra di fare tutt'altro che fumare..e noi sappiamo quanto è perversamente gratificante il gesto di rollare,portarsi alle labbra il "giunto"e aspirare buon fumo caldo e pastoso..
Detto questo mi viene da rimarcare quanto gli stessi pennivendoli che sono contro la mite e salvifica Erba, siano però a favore di tutte o quasi le schifezze chimiche e/o comportamentali che ci propina l'attuale status-quo, ad esempio sono per la guerra e la violenza istituzionale, per le centrali atomiche, per gli inceneritori che chiamano con trucco semantico "termovalorizzatori", ecc.
A loro, uomini del "mainstream" che si vendono l'anima per quattro denari, non frega niente della nostra salute, sia chiaro, sono lì per tenere bordone ai mafiosi interfacciati con le istituzioni, che se fosse depenalizzata la droga,tutta la droga, si troverebbero di colpo con le valigette che ora valgono milioni (di euro) deprezzate ai mille euro se non meno...
Ciao

hendrix
Inviato: 11/1/2011 17:35  Aggiornato: 11/1/2011 17:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1048
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Dal blog di Jacopo Fo:

Tutto ciò che il governo statunitense sa di cannabis e cancro...

...Il primo esperimento a documentare gli effetti potenti anti cancro della marijuana si svolse nel 1974, al Medical College of Virginia, per conto dei burocrati federali. I risultati di questo studio furono pubblicati il 18 agosto 1974 sul quotidiano Washington Post: il componente psicoattivo della marijuana, THC, “rallentava la crescita del cancro polmonare, dei tumori del seno e la leucemia indotta da virus nei topi da laboratorio, e allungava la loro vita del 36 %”.
Nonostante questi risultati favorevoli, pubblicati l’anno successivo sul giornale dell’Istituto Nazionale Tumori statunitense), i funzionari del governo si rifiutarono di autorizzare qualsiasi ricerca ulteriore, per poi condurre un esperimento preclinico simile a metà degli anni ‘90, però in segreto. Il risultato di questo studio, condotto dal National Toxicology Program statunitense e costato due milioni di dollari, fu il seguente: topi e ratti, a cui era stato somministrato un’elevata dose di THC per lunghi periodi, avevano maggiori difese contro i tumori maligni degli animali di controllo.


continua...

Claus, invidio il tuo amico, basta che l'erba sia buona


incredulo
Inviato: 11/1/2011 18:55  Aggiornato: 11/1/2011 18:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Ho una curiosita' a questo punto......

Ci sono statistiche sulle percentuali di ammalati di cancro in Giamaica?

Se fosse tutto vero il cancro dovrebbe essere inesistente o con percentuali ridicole in quel paese........

Comunque sia un bel "cannone" non ha mai ucciso nessuno....

Un saluto

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
edo
Inviato: 11/1/2011 21:41  Aggiornato: 11/1/2011 21:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
La Merck ammette l'inoculazione del virus del cancro

La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l'inoculazione del virus del cancro per mezzo dei vaccini. La sconvolgente intervista censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackwell Science, è stata tagliata dal libro "The Health Century" a causa dei sui contenuti - l'ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus (SV40 ed altri) nella popolazione di tutto il mondo. Questo filmato contenuto nel documentario "In Lies We Trust: The CIA, Hollywood & Bioterrorism", prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall'esperto di salute pubblica, Dr. Leonard Horowitz, caratterizza l'intervista al maggior esperto di vaccini del mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché la Merck ha diffuso l'AIDS, la leucemia e altre orribili piaghe nel mondo : http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU
Produzione dei Vaccini facoltativi e non:
Si deve acquistare il germe della malattia (NdR: ma non e'il germe a produrre la malattia, trattasi di falsita' in biologia), un batterio tossico o un virus "vivo" (NdR: NON e' possibile avere virus "vivi", in quanto essi NON sono esseri viventi ma proteine di lipidi contenete porzione di DNA) che deve essere attenuato, o indebolito per uso umano; con una serie di passaggi passando i virus attraverso colture di tessuti animali parecchie volte per ridurre la relativa potenzialita' patogena; es.il vaccino associato al morbillo, parotite e rosolia (MMR) viene preparato nell'embrione di pulcino; il virus della poliomielite attraverso i reni della scimmia verde africana; il virus della rosolia attraverso le cellule diploidi umane, ovvero organi sezionati di feti abortiti.
Come si producono, lo spiega il dott. Alain Scohl in un articolo di cui presentiamo le parti più significative, apparso su Kairos n. 4/97 dove afferma: "L'inoculazione dei vaccini viene praticata a dispetto di tutte le abituali regole di sicurezza raccomandate per i trattamenti medici." Le tecniche di preparazione dei vaccini sono tenute segrete.

Normalmente neanche i grandi professori le conoscono (forse neanche al Ministero ?).
Oggi i vaccini virali moderni sono preparati prevalentemente su colture di cellule umane fetali o animali, cancerizzate artificialmente, per renderle letteralmente immortali (si riproducono sempre all'interno dei corpi viventi), ed avere una certa "stabilità del prodotto", quando non si tratti di cellule già cancerose (linfomi).
Per accrescere il rendimento della produzione, le cellule "immortali"
vengono "nutrite" con siero del sangue di vacca, che possiede un fattore dì crescita particolarmente attivo. E' proprio il liquido di coltura di queste cellule cancerizzate che viene inoculato, dopo filtraggio e trattamenti per attenuare o uccidere i virus. E' assolutamente impossibile ottenere un prodotto puro. L'OMS "auspica" pudicamente una purezza del 90%.
Quali pericoli ?
Con questi vaccini si inoculano nel nostro organismo:
- Sostanze cancerogene sicuramente in enormi quantità
- Alcuni strumenti (su scala cellulare) serviti alla manipolazione genetica (nel caso dei vaccini geneticamente manipolati), come enzimi e parti di DNA.
Questo materiale può innescare in qualsiasi momento variazioni del messaggio genetico nel vaccinato, oltre a virus sconosciuto.
Per certi vaccini (polio ed altri) vengono utilizzate colture di cellule di reni della scimmia verde africana, (NdR: con cui viene preparato il vaccino della polio - il rene della scimmia contiene un progenitore del virus HIV, quello che dicono produca l'Aids) il siero del vitello e l'embrione di pulcino sono proteine estranee, materia biologica composta di cellule animali.

I virus detti impropriamente "uccisi"
un virus NON puo' essere ucciso in quanto NON e' un essere vivente ma solo una proteina tossica contenete DNA - vengono resi "inattivi" - in relata' solo "indebolito" - con calore, radiazioni o prodotti chimici, ma in certi casi uno stato febbrile puo' riattivare il virus.
Il virus "indebolito" deve poi essere rinforzato con dei coadiuvanti (buster degli anticorpi) e degli stabilizzatori, aggiungendo farmaci, antibiotici e disinfettanti tossici alla base del preparato:
neomicina, streptomicina, cloruro di sodio, idrossido di sodio, idrossido di alluminio, cloridrato di alluminio, sorbitolo, gelatina idrolizzata, formaldeide (prodotto canceroso) e thiomersal (parte del mercurio).
Commento: NdR: il virus NON e' un micro organismo, ma solo una proteina di lipidi contenente DNA, quindi e' una proteina TOSSICA !

Dato che questa "materia tossica organica" viene iniettata direttamente nella circolazione sanguigna, saltando TUTTI i meccanismi di difesa immunitaria naturale; essa può alterare anche la nostra struttura genetica, oltre ad immunodeprimere il soggetto vaccinato.
Diversi ricercatori hanno notato che i vaccini "ingannano" il corpo stimolando a focalizzarsi solo su un aspetto (cioè la produzione di anticorpi) delle molte strategie complesse normalmente disponibili al sistema immunitario.
Virus (Proteine tossiche) degli animali utilizzati nelle colture di preparazione dei vaccini ed inoculati con essi, possono saltare la barriera della specie in maniera occulta e inosservabile. E' esattamente quello che è successo durante gli anni 50 e gli anni 70 in cui milioni di persone sono state infettate con i vaccini della poliomielite (sabin) e contaminati con il virus SV-40 (scimmia virus) e passato dagli organi della scimmia utilizzati per preparare i vaccini.
SV-40 - contaminante - (il quarantesimo virus di Scimmia rilevato da quando i ricercatori hanno cominciato a osservarli), è considerato un potente soppressore del sistema immunitario, un innesco potente dell'HIV, il nome dato al virus dell' AIDS.
Si dice che causa uno stato clinico simile all' AIDS ed è stato trovato anche nei tumori al cervello, nella leucemia ed in altri cancri umani. I ricercatori lo considerano un virus che genera il cancro della Pleura: mesotelioma.
Secondo il Dott. David Kessler, ex funzionario della Food and Drug Administration, "soltanto circa l'un per cento degli eventi seri (reazioni avverse ai vaccini) viene segnalato alla FDA. Quindi, è assolutamente possibile che ogni anno milioni di persone abbiano reazioni avverse ai vaccini obbligatori".
Il Dott. Robert Mendelsohn che ha criticato spesso la medicina ufficiale per la sua dottrina bigotta.
Ha sostenuto che "i medici sono i preti che erogano l'acqua santa sotto forma di inoculazioni" per dare l'iniziazione rituale della grande industria medica alla nostra consacrazione.
Il Dott. Richard Moskowitz afferma: "I vaccini sono diventati i sacramenti della nostra fede nella biotecnologia. La loro efficacia e sicurezza sono viste estensivamente come auto evidenti e che non necessitano di ulteriori prove". Ogni anno la FDA riceve migliaia di rapporti di reazioni avverse ai vaccini.
Questi dati includono lesioni cerebrali e morti.
Queste informazioni vengono immagazzinate in un database segreto del Governo (USA) a cui i cittadini americani possono accedere (con alcune restrizioni) ricorrendo al Freedom of Information Act (Legge sulla Libertà di Informazione). E' diviso in categorie che includono i vaccini somministrati, i tipi di reazione, informazioni sui ricoveri e le morti e altro ancora.

I dati contenuti vanno dal 1990 all'Agosto 2004.
Tratto da: http://thinktwice.com/secret.htm
ATTENZIONE: lo stesso programma criminale vale per le diffusioni periodiche delle epidemie influenzali !!!

LINK

mescal
Inviato: 11/1/2011 22:00  Aggiornato: 11/1/2011 22:00
So tutto
Iscritto: 10/9/2010
Da:
Inviati: 3
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
interessante.
ma scusate la domanda ingenua.. come si "vaporizza" la cannabis?

spettatore
Inviato: 12/1/2011 9:38  Aggiornato: 12/1/2011 9:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Giusto ieri su "Unocacchina"...ehm...scusate "Unomattina", veniva intervistato un losco figuro, il quale asseriva che il THC (tetraidrocannabinolo) riduce, materialmente, alcune parti del cervello. Poi ha presentato un libro che può essere richiesto, gratuitamente, in quanto stampato a spese di Pantalone. Ovviamente il testo mette in guardia chi volesse perdersi nell'uso di cannabis.
Hanno una paura fottuta riguardo al fatto che molte persone si stiano svegliando ( ma con molta calma...) e perciò contrattaccano su molti fronti.
Penso che presto ne vedremo delle belle!


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
spettatore
Inviato: 12/1/2011 9:43  Aggiornato: 12/1/2011 9:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
@ mescal:

come si vaporizzi non lo so, perchè non la uso.
Comunque se vuoi farti un aperitivo alla cannabis vai su:


http://www.greendragonsoda.com/


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Makk
Inviato: 12/1/2011 12:36  Aggiornato: 12/1/2011 12:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Citazione:
Mescal:
scusate la domanda ingenua.. come si "vaporizza" la cannabis?

Scusa la risposta ingenua: forse, più o meno come si vaporizzano eucalipto, salvia, menta e altre piante!?

Il sistema casalingo è di mettersi con un asciugamano in testa a coprire la pentola e aspirare i vapori dell'acqua bollente con dentro le erbe (seccate o fresche, intere, triturate o in polvere). Una volta si chiamavano "suffumigi".

Per usi medici ci sono preparazioni galeniche e vaporizzatori elettrici che permettono di programmare i dosaggi con precisione.

Dubito che la cannabis abbia bisogno di qualcosa di speciale e misterioso per essere vaporizzata.

Oltretutto la C. faceva abbondantemente parte della farmacopea (cioè il "ricettario" della medicina ufficiale) fino agli anni 30-40, con descrizione meticolosa di decine e decine di prodotti e preparati ad uso medico (decotti, balsami, compresse, olii, ecc), sia come produzioni industriali che galeniche (= preparato on the fly dal farmacista) quindi in teoria si conoscono piuttosto bene i 1001 modi di usare le varie parti della pianta.

elpirat
Inviato: 12/1/2011 14:20  Aggiornato: 12/1/2011 14:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/9/2010
Da:
Inviati: 96
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
@ incredulo

se escludiamo che Bob Marley sia morto di freddo...

per un certo tipo di cancro (prostata) non sono messi benissimo

jerimum
Inviato: 15/1/2011 21:22  Aggiornato: 15/1/2011 21:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
ciao a tutti,
leggo solo ora l'articolo perche sono in vacanza nella mia seconda patria e, per smorzare i toni della polemica su questo articolo vi volevo mostrare la lettera che scrissi il giorno stesso allo SPORTELLO CANCRO e la risposta della giornalista in questione.

Citazione:

Inviato: martedì 4 gennaio 2011 18.07
A: Sportello Cancro
Oggetto: Cannabis e tumori

Gentile Sportello Cancro del Corriere della Sera, da vostro affezionato lettore vi vorrei far notare che ultimamente gli articoli da Voi pubblicati sembrano atti a dipingere un quadro unico, in senso negativo, della Cannabis e dei suoi usi.

L'ultimo articolo da Voi riportato La marijuana aumenta il rischio di sviluppare il cancro? infatti dipinge per l'ennesima volta i cannabinoidi come una sostanza che puo aumentare il rischio di cancro. In nessun caso il sottoscritto vuole negare la validita' degli studi citati, ma vuole solamente farVi notare che esistono anche numerosi studi che invece dipingono la medesima sostanza come inibitrice o addirittura lenitrice dei tumori. Qui di seguito vi riporto solo alcuni di questi articoli:

USA - Cannabis fa male alla respirazione ... delle cellule tumorali
Cannabinoidi inibiscono la crescita del cancro mammario
USA - Cannabinoidi inibiscono la crescita del cancro orale
USA - Cannabis. Studio: potente inibitore del tumore al cervello
TAILANDIA - Cannabis blocca il tumore delle vie biliari, sperimentazione

( non riporto i link in quanto tutti gli articoli sono su aduc.it )

Nell'appellarmi alla vostra indiscussa etica giornalistica sono ad invitarvi a pubblicare anche altre evidenze scientifiche come quelle di cui sopra, in modo da lasciare al lettore la possibilita' di formarsi un opinione piu completa. Nell'attesa di una risposta da parte de vostra, vi porgo i miei piu cordiali saluti.

firma


E di seguito la gentile risposta

Citazione:

Da: Sportello Cancro ([email protected])
A: xxxxxxxxx;
Data: Lun 10 gennaio 2011, 12:33:27
Cc: Oggetto: R: Cannabis e tumori

Egregio signore, la ringraziamo per la segnalazione. Scegliamo accuratamente gli studi che riportiamo su Sportello Cancro, accedendo direttamente alle fonti (riviste scientifiche internazionali, studi, convegni) e senza "pregiudizi" di sorta. Se ci capiterà di tornare sull'argomento (di cannabis e cancro abbiamo parlata due volte in otto anni) non mancheremo di valutare anche i possibili studi a favore.

Cordiali saluti,
Vera Martinella


Staremo a vedere come saranno i prossimi articoli, e nel caso potremo scrivere di nuovo, sperando che Vera Martinella abbia aperto i link inviati sul sito di ADUC.it e che abbia visto come fossero quasi tutti correlati agli abstract del caso

un abbraccio a tutti !

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
jerimum
Inviato: 15/1/2011 21:39  Aggiornato: 17/1/2011 14:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
A chi chiedeva perche si vaporizza la marjiuana e perche servono dei vaporizzatori: si vaporizza per evitare la combustione della stessa, che oltre ai principi attivi del THC porta anche il catrame e tutte le porcherie del fumo (a tale scopo sono inefficaci anche le pipe ad acqua). Si vaporizza a 180-200 gradi Celsius perche 'e a tale temperatura che il THC libera i suoi principi, appena prima della combustione.

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
jerimum
Inviato: 28/1/2011 21:13  Aggiornato: 28/1/2011 21:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Qualcuno ha letto il nuovo libro presentato dal mitico Giovanardi 'Cannabis e danni alla salute' ? Io l'ho appena scaricato dal sito del Dipartimento per le Politiche Antidroga, mi piacerebbe che anche la comunita LC iniziasse una discussione in merito.

Leggetevelo anche voi: Presentata la pubblicazione: "Cannabis e danni alla salute"

Redazione ci sei ?

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
PikeBishop
Inviato: 28/1/2011 23:02  Aggiornato: 28/1/2011 23:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Tanto per cambiare invece vi consiglio (se capite l'inglese, potete magari mettere i sottotitoli in inglese se avete dei dubbi) una serie della BBC intitolata "Cannabis: What's the Harm?" dove, almeno fino ad ora (e' andata in onda solo la prima puntata) la questione e' affrontata in maniera imparziale e corretta e con i potenti mezzi che solo il nome della BBC puo' smuovere:

CANNABIS: CHE MALE C'E'?

In questa prima puntata un attore di una famosa soap che era stato beccato a fumare (con grande scandalo....) accompagna la polizia che da la caccia ai coltivatori, va in California dove praticamente e' stata legalizzata (ma hanno un registro dei fumatori...), e ritorna in UK per parlare con persone che la usano a scopo terapeutico (e c'e' il solito matto che dice che e' cosi' per la canapa, siiiiiiiii...) ed infine - ed e' la cosa a mio parere piu' importante, parla col Capo dei Consiglieri Medici del passato governo Laburista che venne licenziato nel 2009 per avere fatto il suo lavoro dicendo che non c'e' alcun motivo per vietare la canapa ma ce ne sono per togliere il bando (il governo si era incazzato perche' dopo averlo detto a loro per anni, lo ha detto pure alla stampa: non si fa. Al contadino non far sapere...) visto che la cannabis e' meno pericolosa delle sigarette e dell'alcool, non si muore con nessuna dose, e' piu' pericoloso andare a cavallo che fumare Maria e specialmente utile terapeuticamente, tanto che persino la Regina Vittoria era una fanatica sostenitrice del suo uso.

Molto interessante, vediamo come saranno le prossime puntate.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Makk
Inviato: 29/1/2011 12:55  Aggiornato: 29/1/2011 12:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/12/2009
Da:
Inviati: 933
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Citazione:

Pike:
il governo si era incazzato perche' dopo averlo detto a loro per anni, lo ha detto pure alla stampa: non si fa. Al contadino non far sapere...

Beh, ha fatto molto di peggio che "dirlo alla stampa". L'ha pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Lancet (che l'ha 'revised' prima di pubblicarlo).
Putiferio. Adesso sono costretti a considerarlo autorevole (il Lancet l'ha messo sotto iscrizione gratuita, rende disponibile solo l'abstract, ma al tempo era bello in vista, ed è anche molto interessante e agile - 10 paginette - io comunque ce l'ho: http://www.mediafire.com/?0qub4dyq0j3td43).

Dopo la pubblicazione Brown voleva riclassificare la cannabis come "molto pericolosa", per il suo giro di vite sulla sicurezza che gli avrebbe portato voti al centro. E ha chiesto al "suo" (del governo) comitato scientifico di rimangiarsi lo studio.
Ma l'articolo era proprio sul fatto che non si dovrebbero fare leggi basate su "suggestioni politiche" ma su ragionamenti quanto più possibile oggettivi. Infatti lo studio si intitolava "Development of a rational scale to assess the harm of drugs of potential misuse" [Creazione di una classificazione razionale per stabilire la pericolosità di sostanze potenzialmente dannose]
Qui il "famoso" grafico della pericolosità delle sostanze secondo criteri razionali di classificazione proposti nell'originale articolo di Lancet:


Ovviamente per l'Advisory Coucil on the Misuse of Drugs era un insulto chiedere di "rimodellare" le proprie conclusioni scientifiche per adattarle a fantasiose bizze politiche.

E così, dopo 2 anni dalla pubblicazione dello studio, Brown si vede scodellare (sempre su Lancet):
"Gli attuali sistemi per classificare le sostanze nocive in UK e altri paesi hanno poco a che vedere con l'effettiva pericolosità delle stesse, andrebbero casomai rimpiazzati con sistemi che facilitano un "aggressive targeting" dei danni dell'alcool"

Il Professor Nutt e i suoi colleghi ripetono le conclusioni che fecero perdere a lui il posto di Chairman dell'Advisory Council.
Incredibili le motivazioni per la rimozione:
L'allora segretario del primo ministro, Alan Johnson, aveva chiesto le dimissioni di Nutt sulla base che erano caduti i presupposti di confidenza sull'imparzialità del Prof. Nutt
Mr. Johnson disse che "il prof. Nutt non può essere contemporaneamente consulente del governo e sostenitore di "campagne" contrarie alla politica del governo, in particolare suggerendo la linea più morbida contro la cannabis rispetto a quella che il governo intendeva intraprendere"

jerimum
Inviato: 29/1/2011 22:24  Aggiornato: 29/1/2011 22:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Quello che mi piacerebbe fare e' un documento per rispondere al libro proposto da Giovanardi, che contenga una raccolta di abstracts e pareri di uomini di governo sulla non pericolosita della cannabis. E ovviamente diffonderlo il piu possibile almeno via internet.

Vi ringrazio tantissimo quindi , Pikebishop e Makk, per le vostre risposte che contengono preziose indicazioni, al piu presto apro un post per raccoglierle tutte, e magari fare un bel wiki per iniziare a scrivere questo documento. Che ne dite?



Il nemico da combattere e' come sempre l'ignoranza e la visione falsata delle cose che i media ed il (nostro) governo attraverso essi diffondono.

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
TuzzoSan
Inviato: 8/2/2011 16:28  Aggiornato: 8/2/2011 16:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/4/2009
Da:
Inviati: 118
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà

astro7
Inviato: 2/3/2011 14:37  Aggiornato: 2/3/2011 14:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2007
Da: questa sconosciuta terra di mezzo
Inviati: 472
 Re: Marijuana e tumori: leggenda e realtà
Citazione:
Molto interessante, vediamo come saranno le prossime puntate.


intanto, da queste parti , qualcosa si muove....
...pare strano, a dir lo vero....

cannabis per i malati-proposta di legge regionale

mentre qualcosina si muove pure in Toscana :
cannabis anti-dolore . una lezione di civiltà

alla prossima puntata.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA