Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 12971 + 3481
71 utente(i) online (37 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 2
Utenti anonimi: 69

crunch, invisibile, Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: 10 domande a chi si intende di economia
penta 20/8/2014 8:36
Re: 10 domande a chi si intende di economia
incredulo 20/8/2014 8:20
Re: 10 domande a chi si intende di economia
notomb 20/8/2014 8:15
Re: 10 domande a chi si intende di economia
Mande 20/8/2014 3:05
Re: 10 domande a chi si intende di economia
afabbri73 20/8/2014 2:14
Re: 10 domande a chi si intende di economia
Mande 20/8/2014 2:11
Re: 10 domande a chi si intende di economia
Mande 20/8/2014 2:00
Re: 10 domande a chi si intende di economia
Mande 20/8/2014 1:46
Re: 10 domande a chi si intende di economia
Nihander 20/8/2014 1:45
Re: 10 domande a chi si intende di economia
Mande 20/8/2014 1:34
Re: 10 domande a chi si intende di economia
afabbri73 20/8/2014 1:19
Re: 10 domande a chi si intende di economia
krom2012 20/8/2014 1:11
Re: 10 domande a chi si intende di economia
anakyn 20/8/2014 0:58
Re: 10 domande a chi si intende di economia
lysmata 20/8/2014 0:37
Re: Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo...
anakyn 20/8/2014 0:20
Re: Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo...
Pispax 20/8/2014 0:17
Re: 10 domande a chi si intende di economia
Nihander 20/8/2014 0:15
Re: Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo...
Pispax 20/8/2014 0:09
Re: Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo...
Ste_79 19/8/2014 23:41
Re: Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo...
anakyn 19/8/2014 23:38
 Recent Topics
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
inchiesta CIT ?
Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C)?
L'angolo delle immagini
Musica dal vivo
il viaggio inconsapevole
Dubbi
OLOCAUSTO PALESTINESE
La gravità è più forte all'equatore, ma pare ci sia molta confusione a riguardo
Ebola Virus
Civiltà Ebraica
Sonda Rosetta individua Ufo sulla cometa 67P?
Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale
I MESSAGGI DEI CERCHI NEL GRANO
Cosa state ascoltando?
MH 17 (nuovo thread)
Sciamanismo
19/08/1953: Operazione Ajax
canneto di caronia
Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia finale e l'Apocalisse
Arkadij Petrov e Gregari Grabovoj – bio-informazione
L'angolo dei video
l'Angolo del futuro - NEWS (vere o quantomeno attendibili)
Renzi aspirante dittatore
Il Senato dei Raccomandati
La Nuova Cronologia di Anatolij Fomenko
Ciao a tutti
finalmente un modulo di atterraggio che non sia fatto di cartapesta!
L' angolo delle cose che non si sa se ridere o piangere
Questioni Tecniche - tutto quello che vorresti sapere su LC e mai lo verrai a sapere

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


terrorismo : La FBI e gli attentati "fai da te"
Inviato da Redazione il 15/10/2011 6:50:00 (4930 letture)

Andrew P. Napolitano è un ex-giudice della Corte d’Appello del New Jersey, che ha uno spazio fisso su Fox News. Sull’onda del ridicolo piano terroristico iraniano “sventato” dall’FBI, l'altro ieri ha accusato la stessa FBI di aver creato praticamente tutti i casi di “sventato pericolo” contro gli americani degli ultimi 10 anni. Peccato che non si sia spinto fino al 1993 (primo attentato al WTC), ma ci possiamo già accontentare.



Ecco la traduzione del suo intervento:

"È il governo che lavora per noi, o siamo noi a lavorare per il governo? Può il governo federale prendersi il merito di averci salvato da piani criminali che lui stesso ha creato?

Questa sera [si riferisce al “complotto” iraniano sventato] il governo federale ci ha protetto, o vuole solo farci credere di averci protetto?

A partire dalla tragedia dell’11 settembre, svariati pazzoidi e imitatori di bassa lega hanno messo in piedi azioni criminali …

… con cui speravano di far morire americani innocenti, per portare avanti in qualche modo la causa della jihad. Se chiedi ai vertici dell’FBI - i cui agenti sul campo sono per la grande maggioranza professionisti instancabili e devoti che difendono la costituzione - vi diranno che l'FBI ha sventato circa 17 progetti per uccidere cittadini americani negli ultimi dieci anni. Quello che non vi diranno è che ci sono stati in realtà 20 progetti sventati, di cui 3 sono stati sventati dai normali cittadini. I 17 progetti sventati dai federali erano stati creati dai federali stessi.

I tre casi sventati dai diligenti cittadini li ricordiamo tutti: il bombarolo delle scarpe da ginnastica, il bombarolo delle mutande, e quello di Times Square.

In tutti questi casi l’incriminazione era per tentato omicidio e per cospirazione a delinquere. In tutti e tre i casi, attenti americani sui voli intercontinentali o per le strade di New York hanno avvisato le autorità per gli strani comportamenti osservati, oppure hanno neutralizzato loro stessi gli attentatori. Non c’è stato nulla di “sventato” da parte dell’FBI. Gli attentatori erano, per fortuna, dei poveri imbecilli che avevano progettato le loro azioni in modo pietoso, finendo per non fare male a nessuno. Tutti e tre stanno scontando l’ergastolo in prigione.

Ma i casi più curiosi sono i rimanenti 17, per i quali il governo federale si è preso il merito. Hanno tutti in comune un elemento disdicevole, nel senso che sono stati pensati, pianificati, controllati e portati avanti dallo stesso governo federale.

In tutti i 17 casi, dai “Sei di Fort Dix” ai “Sette di Lackawanna” al “bombarolo della Portland Parade”, i federali hanno individuato dei giovani con backgound musulmano, dei perdenti amareggiati dall’America. Hanno fatto amicizia con loro, li hanno lusingati, li hanno convinti di poter cambiare il mondo uccidendo degli americani.

In tutti questi casi, gli agenti hanno lavorato sotto copertura, presentandosi alle loro vittime come arabi, anti-americani come loro.

In certi casi, gli agenti federali hanno usato terze persone come intermediari. Queste persone di solito erano persone che erano già state condannate per un crimine, ed erano disposte a collaborare con gli stessi federali che li avevano messi in prigione, per intrappolare chiunque altro i federali avessero nel mirino, in cambio di uno sconto della pena.

In tutti e 17 i casi, essendo il controllo in mano degli agenti federali, nessuno è mai stato in pericolo, a nessuno è stato fatto del male, nessuna bomba è mai esplosa, e nessuna proprietà è mai stata danneggiata. Ma in tutti quei casi i disperati che i federali avevano preso di mira erano pienamente convinti di interagire con veri attentatori, che gli avrebbero veramente fornito soldi ed esplosivi. Come sappiamo, a volte i soldi arrivavano, ma le bombe non sono mai arrivate.

Queste persone sono state sostanzialmente accusate e condannate per aver interpretato un ruolo [played a game] con gli agenti federali.

Il più recente di questi piani concepiti dal governo è stato rivelato ieri. C’è una variabile, in questo caso, che apparentemente implica agenti dell’intelligence del governo iraniano. Anche questo piano era destinato a finire nel nulla, poiché i federali controllavano e registravano ogni singola mossa fatta dalla loro vittima [il venditore di auto nel Texas], mentre lui interagiva con gli agenti federali, credendo stupidamente che fossero trafficanti di droga e cospiratori.

Oggi, gli stessi federali hanno rivelato che gli alti livelli del governo iraniano non sapevano assolutamente nulla di tutto questo. I neocons, ovviamente, hanno subito chiesto di bombardare Teheran, indipendentemente da quello che ne sapesse il governo iraniano. E questo piano è stato svelato proprio il giorno prima che lo stesso ministro di giustizia Holder dovesse presentarsi in Congresso per il caso “Fast and Furious.” (*)

Avete capito, immagino. Questi piani sono davvero criminali? Il governo può davvero scegliere a piacimento quali persone sedurre, per poi far scattare la trappola al momento giusto, ed arrestare i suoi presunti cospiratori? È questo l’uso corretto delle forze dell'ordine? Le risposte a queste domande sono ovvie, e non sono belle.

Il nostro sistema di giustizia ha autorizzato questo genere di azioni purché la persona presa di mira abbia già una predisposizione mentale a compiere dei crimini. Ma nulla di tutto ciò ci rende più sicuri, mentre tutto ci rende meno liberi, poiché chiunque di noi potrebbe restare intrappolato. Siamo dei fessi se applaudiamo il governo per avere svelato un piano che lui stesso ha creato, e per averci salvato da un pericolo che non è mai esistito.

Può il governo infrangere la legge con lo scopo di applicarla? Quando questo avviene, la legge ricrea se stessa, mentre i principi legali vengono sepolti, nel momento in cui sono federali a decidere chi prendere di mira e chi intrappolare.

Pensateci un momento: siamo davvero più sicuri con questo falso senso di sicurezza? Perché paghiamo il governo per ingannarci e farci credere che ci sta proteggendo? Quando nessun danno viene fatto, e quando è il governo a controllare i progetti criminali, non stiamo semplicemente punendo qualcuno per quello che ha pensato? In una società libera, la gente non dovrebbe essere libera di pensare quello che vuole? Questo deve assolutamente avvenire. Altrimenti, se il governo può punire anche i pensieri, non c’è più nessun limite al suo potere.

Da New York, in difesa della libertà, ogni sera della settimana. Arrivederci America."

Traduzione di Massimo Mazzucco per luogocomune.net

*****************************************************

NOTA *: Il caso Fast and Furious sta diventando sempre più imbarazzante per il governo di Obama: ufficialmente, una grossa partita di armi sarebbe stata “intenzionalmente” trafugata oltre il confine messicano, da parte delle autorità americane, con lo scopo di “seguirne le tracce per arrivare ad incastrare i trafficanti messicani, con la collaborazione della polizia messicana”.

Peccato che la polizia messicana non sapesse nulla di questa operazione, mentre gli americani si erano dimenticati di stabilire un metodo preciso per “inseguire” quelle armi, una volta passato il confine. Risultato: le armi sono ora tutte scomparse nelle mani dei trafficanti.

Il caso è esploso quando un poliziotto di frontiera americano è stato ucciso in uno scontro con i trafficanti messicani, proprio con una di quelle armi. Inizialmente nessuno riusciva a trovare il responsabile di quell’idea geniale (che è ovviamente una bugia di copertura), finchè il Congresso ha deciso di convocare direttamente il Ministro di Giustizia Holder per interrogarlo.

Ma guarda un pò cosa è capitato, proprio il giorno prima ….. (Holder ha comunque testimoniato, ma la notizia è stata ovviamente sepolta da quella del piano iraniano “sventato”)

Il video originale sulla Fox. (Cercare "some terror threats are real" nello scroll orizzontale a metà pagina)

Il testo originale dell’intervento di Napolitano.

Voto: 10.00 (5 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
19/8/2014 11:20:00 - 10 domande a chi si intende di economia
14/8/2014 19:50:00 - Commenti liberi
12/8/2014 12:10:00 - "Non si fa la guerra nel nome di Dio"
9/8/2014 10:50:00 - L’undici settembre e il magico mondo dei derivati
6/8/2014 11:52:16 - Testimonianza da Hiroshima
5/8/2014 22:08:47 - Commenti liberi
3/8/2014 15:28:02 - Richard Gage intervistato da C-Span
1/8/2014 19:20:00 - Aereo malese abbattutto
30/7/2014 18:50:00 - Lettera di un 14enne sulla scuola
29/7/2014 10:58:34 - Ralph Renè: cos'è l'EBS
27/7/2014 21:20:00 - Commenti liberi
25/7/2014 20:00:53 - Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità
24/7/2014 22:20:00 - Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
22/7/2014 18:20:00 - La "diretta TV" dalla Luna
21/7/2014 10:30:00 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Paulo
Inviato: 15/10/2011 8:07  Aggiornato: 15/10/2011 8:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/12/2005
Da:
Inviati: 501
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
A ciascuno il proprio Napolitano.

LoneWolf58
Inviato: 15/10/2011 8:53  Aggiornato: 15/10/2011 8:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4588
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Senza escludere il caso che anche i tre attentati sventati dai "cittadini" erano stati messi su dal "FBI"? o forse dalla sorella esterofila? (tipo le mutande bomba )

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
edo
Inviato: 15/10/2011 8:57  Aggiornato: 15/10/2011 8:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4384
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Sarebbe utile sapere a che punto sono i processi per gli attentati dell'11 sett. degli attentati di Londra e anche di quello di Madrid.
Del primo sfigato che uccide la moglie, te ne parlano tutti i giorni a pranzo e cena, degli attentati che cambiano il mondo niente e nessuno (mainstream) dirà mai niente che vada oltre la propaganda più becera.

Il giudice Imposimato denuncia gli USA al tribunale dell'Aia
Certo, quei furbacchioni quel tribunale lo riconoscono solo quando giudica "i" Milosevic...

Tra l'altro, a proposito delle mutande bomba, i cittadini che hanno denunciato di aver visto qualcosa di strano, non sono stati "creduti"
http://www.megachipdue.info/finestre/zero-11-settembre/6843-il-caso-mutanda-bomber-e-il-testimone-dimenticato.html

Kolza
Inviato: 15/10/2011 9:56  Aggiornato: 15/10/2011 9:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: MMMMMMonza
Inviati: 916
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Sul capitolo "segnalazioni "ignorate", fuori dagli USA (per la serie "Non disturbate il manovratore") vorrei ricordare
-Lockerbie (1989, Scozia) - Monzer Al Kassar e Cia-One (traffico di droga)
-L'attentato alla Caserma a Milano (2010, Italia) - Quando si sapeva che per modus operandi l'attentatore era un minorato mentale (non si può dire altro per chi attacca una caserma con l'esplosivo in una borsa e atteggiamenti palesemente sospetti)
Ovviamente questi due attentati sono diversissimi, soprattutto per risultati, ma dà da pensare...

cgueye
Inviato: 15/10/2011 10:24  Aggiornato: 15/10/2011 10:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Molto della personale reazione di ciascuno dipende da ciò che pensa e in cui crede, per cui ultimamente mi pare spesso ininfluente discutere con le persone di questi argomenti. Li si spaventa e reagiscono peggio. Bisogna insinuarsi piano...

hendrix
Inviato: 15/10/2011 11:23  Aggiornato: 15/10/2011 11:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2006
Da:
Inviati: 1029
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Citazione:
Oggi, gli stessi federali hanno rivelato che gli alti livelli del governo iraniano non sapevano assolutamente nulla di tutto questo.


Perfetto, ma non lo dite a Guido Olimpio, l'inviato molto ma molto speciale del corriere che semina zizzania in ogni suo articolo, anche ieri...

rekit
Inviato: 15/10/2011 11:39  Aggiornato: 15/10/2011 11:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
lasciando perdere il corriere, che nell' ultimo anno ha probabilmente perso piu' lettori di quanti ne abbia persi il TG1 di Minzolini...
guardatevi questo video risalente alla fine del 2009, specialmente dal min. 2:00, dove il buon vecchio Webster Tarpley dice.......

http://www.youtube.com/watch?v=URJdAYy9lbc

PikeBishop
Inviato: 15/10/2011 11:45  Aggiornato: 15/10/2011 11:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6255
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Citazione:
A ciascuno il proprio Napolitano.

Alle colonie sempre gli scarti...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
centauro45
Inviato: 15/10/2011 12:10  Aggiornato: 15/10/2011 12:10
So tutto
Iscritto: 23/5/2011
Da:
Inviati: 23
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Da leggere:
http://italian.ruvr.ru/2011/10/15/58750207.html

ormai si sono sputtanati.

perspicace
Inviato: 15/10/2011 12:56  Aggiornato: 15/10/2011 12:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 2531
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Ormai la prassi la conosciamo, i padroni hanno deciso che l'Iran come lo conosciamo deve sparire e sparirà.

Peccato per tutti quei bambini però

P.S. Che fine hanno fatto le armi di distruzione di massa di Saddam??!

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Gargamella
Inviato: 15/10/2011 17:22  Aggiornato: 15/10/2011 17:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2010
Da:
Inviati: 50
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Hai ancora visto questo video?
http://www.youtube.com/watch?v=fCBpQgP1ysk

Beh...non c'è tanto da commentae, le immagini parlano da sole e non ci resta che mangici il fegato.

Io non credo in dei, ma mi costruisco ideali. E nessuno di questi conquisterà un posto fisso!
trotzkij
Inviato: 15/10/2011 17:47  Aggiornato: 15/10/2011 17:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
Kolza
Inviato: 15/10/2011 19:29  Aggiornato: 15/10/2011 19:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/6/2004
Da: MMMMMMonza
Inviati: 916
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Guido Olimpio è il Tom Clancy italiano...

maurixio
Inviato: 15/10/2011 19:43  Aggiornato: 15/10/2011 19:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 216
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
cit.<<Del primo sfigato che uccide la moglie, te ne parlano tutti i giorni a pranzo e cena, degli attentati che cambiano il mondo niente e nessuno (mainstream) dirà mai niente che vada oltre la propaganda più becera.<<

strano ma vero!!!!!chissa perchè?!

Mi chiedevo... quanti statunitensi hanno visto e ascoltato l'intervento su fox news?
così ...per curiosità||
Vorrei incazzarmi...poi penso che se lo faccio... tirerò la carretta per nuovi padroni ...sti fetenti!
Però almeno adesso si capisce il potere delle lobby, e perche una "mela buona" si perde in questo merdaio.
quando esci non sai piu chi e pazzo e chi no....la mutande bomba hahaha

maurixio
Inviato: 15/10/2011 19:56  Aggiornato: 15/10/2011 19:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 216
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
sono daccordo con Sean Penn....dovrebbero marcire in galera.

...e i nostri efficientissimi e sicuramente pagatissimi servizi segreti lo sapevano questo...gli italici fratelli-

(in merito al video postato da garganella)

fiodenamig
Inviato: 15/10/2011 23:37  Aggiornato: 15/10/2011 23:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2011
Da:
Inviati: 332
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
S E G N A L A Z I O N E

@Massimo Mazzucco & tutti:

ieri sera Corrado Malanga su RadioUfocast

TEMA: correlazioni tra sette, massoneria, militari, e alieni

qui la registrazione:

http://it.1000mikes.com/app/archiveEntry.xhtml?archiveEntryId=250338

http://it.1000mikes.com/show/ufocast

Dal minuto 25:20 (prima si parla di antico Egitto e reperti antichi)

Mio commento: B R I V I D I ! ! !

Jurij
Inviato: 16/10/2011 10:33  Aggiornato: 16/10/2011 10:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2076
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Se almeno l'fbi si fermasse agli attentati fai da te, no... fa anche sparire le prove, come per i filmati delle videocamere attorno al pentagono per l'11.09.

La domanda è sempre la stessa, nella gara a chi è l'associazione più losca, in un'ipotetica classifica, viene prima la cia o l'fbi?

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
.. e dissero a quel popolo " ok, basta, andate lì, così romperete i coglioni a nessuno" ... i palestinesi sono nessuno.
Gargamella
Inviato: 17/10/2011 13:23  Aggiornato: 17/10/2011 13:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2010
Da:
Inviati: 50
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Così, a tatto (senza un'analisi approfondita), direi la CIA.

Io non credo in dei, ma mi costruisco ideali. E nessuno di questi conquisterà un posto fisso!
peppe75
Inviato: 17/10/2011 16:09  Aggiornato: 17/10/2011 16:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 350
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
@PikeBishop

OT:

Ciao Pike,
sabato sono andato a St Paul's per Occupy London. A un certo punto, quando la polizia ci ha circondato e ci ha bloccato nella piazza senza consentirci di uscire per svariate ore, impendendo ai dimostranti che erano all'esterno della piazza di unirsi a noi, ovviamente allo scopo di intimidirli a non entrare piu' tardi nella piazza, a rischio di non poterne uscire per svariate ore, anche quando poi l'avevano aperta (e chiusa ancora svariate volte), allora ho pensato a te e a quello che dicesti: "almeno qui la polizia non vede il pubblico come un nemico da combattere". Ti assicuro che faccia a faccia fate un'impressione diversa.

Con estrema simpatia.

PikeBishop
Inviato: 17/10/2011 16:56  Aggiornato: 17/10/2011 16:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6255
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
Citazione:
Ti assicuro che faccia a faccia fate un'impressione diversa.

Quello che hai descritto tu si chiama "kettling" cioe' una tattica che a volte si e' rivelata piuttosto brutalmente applicata per tenere sotto costante controllo masse di persone ed evitare che ce ne siano troppe tutte assieme. Sulla carta e' abbastanza sensato. Dal vivo non e' bello di sicuro. La polizia inglese, in quei frangenti non e' la stessa che incontri tutti i giorni, anche se sono le stesse persone: anche senza scomodare i fatti di agosto, la disproporzione tra una massa potenzialmente pericolosa anche solo per il suo numero ed il numero dei suoi "cani da pastore" li fa diventare molto nervosi, come tutti i cani da pastore di tutto il mondo...
Non hai visto nessuno con il fucile, pero'... io mi ricordo le manifestazioni in Italia con i Garand usati anche quando non erano piu' d'ordinanza. E non mi sentivo affatto sicuro. Almeno, a volte, su di qui, danno anche l'impressione di sapere cosa stanno facendo. Io comunque non mi unirei a nessuna manifestazione a Londra: ci sono dei ceffi, giu' di li...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
peppe75
Inviato: 17/10/2011 18:27  Aggiornato: 17/10/2011 18:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/10/2006
Da: London
Inviati: 350
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
@PikeBishop

Si, conosco bene la strategia del kettling, e per la prima volta (almeno nella mia esperienza) tutti i manifestanti ne discutevano apertamente, segno che ormai la cosa e' nota.

"Io comunque non mi unirei a nessuna manifestazione a Londra"

Ma che fai, lavori anche quando sei a casa?

incredulo
Inviato: 17/10/2011 21:47  Aggiornato: 17/10/2011 21:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 3049
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
@fiodenamig

Hai ragione, mi sono veramente venuti i BRIVIDI ad ascoltare un uomo che parla con sicurezza di argomenti che NON CONOSCE.

Se si fosse limitato a parlare di alieni avrebbe fatto una gran bella figura ma si è avventurato in contorsionismi degni del mago Otelma.

La tentazione di troncare l'intervista a metà è stata forte ma il mio innato masochismo mi ha costretto a sorbirmelo tutto sperando in un miglioramento.

Ti vorrei dire che non è PER NIENTE o.t.

Un 3ad che parla delle fals flag dell' FBI è il posto giusto per postare questa intervista.

Ciao

So di non sapere
Redazione
Inviato: 17/10/2011 23:07  Aggiornato: 17/10/2011 23:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17938
 Re: La FBI e gli attentati "fai da te"
JURIJ: "La domanda è sempre la stessa, nella gara a chi è l'associazione più losca, in un'ipotetica classifica, viene prima la cia o l'fbi?

Nessuna delle due associazioni è più losca “di per sè”. E’ l’utilizzo distorto che ne è stato fatto ad renderle losche.

La CIA è nata come agenzia di “information gathering” all’estero - una agenzia di spionaggio, praticamente - che è stata trasformata da Allen Dulles in un centro di “policy making”: avendo agenti sotto copertura in tutti i paesi esteri, diventa facile usarli per “modificare” il corso degli eventi locali.

La FBI nata come polizia federale, che doveva occuparsi dei casi che riguardano le violazioni delle leggi federali o comunque interstatali. Ma è stata trasformata da Hoover in un centro di raccolta di informazioni private sui singoli cittadini – politici soprattutto – che di fatto metteva Hoover in grado di ricattare chiunque volesse.

Non a caso il buon Kennedy si era messo in testa di smantellare sia la CIA che la FBI, per riportarle al loro ruolo originale, e non a caso si è beccato tre pallottole in testa a Dallas.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA