Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Scie chimiche : Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Inviato da Redazione il 4/11/2011 20:00:00 (32158 letture)

Pensate se per magia nei giorni scorsi il pubblico italiano avesse avuto a disposizione un “bollettino meteorologico” di questo tipo:

“Venerdì, 4 novembre 2011: Nubi in progressivo aumento sulle Tirreniche ad iniziare dalla Toscana, con piogge sparse in intensificazione sui settori appenninici ed in locale estensione serale a Lazio e nord Sardegna. Nuvolosità igroscopica indotta, (scie chimiche persistenti), invece, in aumento sulle Adriatiche. Ciò impedirà alla perturbazione di spostarsi verso est e prolungherà i fenomeni piovosi su Liguria di Levante e sulla Toscana. Rischio di fenomeni violenti.

Che dite, forse qualcuno a Genova avrebbe potuto prevedere un improvviso straripamento del fiume nei viali cittadini? E magari, combinando questo “bollettino meteorologico” alle già note condizioni del territorio, avrebbe potuto mettere in allerta la popolazione locale, tenere le scuole chiuse per precauzione, limitare il traffico al minimo indispensabile, e predisporre nel frattempo gli adeguati mezzi di soccorso?

Non lo sappiamo, e di sicuro non potremo dirlo mai. La storia non è fatta con i “se”.

Una cosa però possiamo affermarla con certezza: il bollettino sopracitato esiste già, ed è stato pubblicato tre giorni prima dell’alluvione che ha travolto Genova e dintorni. Il problema è che non è stato pubblicato sui media nazionali, ma da un cittadino qualunque, noto per le sue ricerche sulle scie chimiche, di nome Rosario Marcianò. Ecco l'articolo.

La data di pubblicazione è 1 novembre 2011, e copre i quattro giorni seguenti. Come si intuisce dal tono generale delle sue “previsioni”, Marcianò sembra sposare con grande disinvoltura la classica interpretazione delle immagini satellitari ...

... alla consapevolezza del fenomeno di “irrorazione artificiale” dei nostri cieli, detto comunemente "scie chimiche". In altre parole Marcianò parte dal presupposto ormai consolidato – per molti più che una certezza – che le scie chimiche esistano e che vengano utilizzate regolarmente, e quindi cerca di integrare questo nuovo fenomeno nella lettura complessiva delle previsioni meteorologiche.

Naturalmente, si potrebbe suggerire che Marcianò sia stato “fortunato”, nello scrivere “rischio di fenomeni violenti sulla Liguria di Levante”, e che magari abbia imbroccato per puro caso.

E’ curioso però che sulla Liguria di Ponente si sia verificata solo una pioggerellina da nulla, e questo sembra suggerire che Marcianò abbia delle basi molto solide, per arrivare alle sue conclusioni, che vanno ben oltre la sfera di cristallo.

Inoltre, per il giorno 25 ottobre Marcianò aveva previsto: “Nord: Piogge al Nord su tutte le regioni, esclusa la Liguria di Ponente ed il basso Piemonte, grazie alla dispersione aerea di polimeri igroscopici.” E per il giorno 26: “Nord: Tempo molto instabile al Nord Est, con piogge di una certa intensità. Rischio di nubifragi e/o grandinate da cloud seeding.”

L’alluvione che ha travolto le 5 Terre è arrivata nella notte fra il 25 e il 26 ottobre.

Fino a qui, lo ripeto, la casualità potrebbe ancora spiegare il tutto. Le cose cambiano invece quando si prende in considerazione il nubifragio che si è rovesciato su Roma il 20 ottobre scorso. Nel video che trovate in questa pagina, Marcianò mostra un esperimento della NASA che produce una nuvola enorme di vapore, e suggerisce che la famosa “cella temporalesca” che ha causato il nubifragio di Roma sia nata proprio da una macchina del genere.



Inizialmente mi è sembrata un’ipotesi azzardata, o comunque poco supportata da elementi di riscontro, ma quando ho letto questo articolo del sito Meteoweb che si scagliava a testa bassa contro Marcianò, ho immediatamente cambiato idea. Ho infatti riconosciuto subito le tecniche più diffuse di marca cicappina, dalla derisione compassionevole (“citiamo gli autori del blog per dovere di cronaca, ma già solo il fatto di linkarli ci fa venire il mal di pancia”) alla presunzione più stucchevole (“Da studiosi di meteorologia e amanti della verità storica non possiamo rimanere indifferenti di fronte a tanta ignoranza”), e a quel punto ho capito che Marcianò doveva aver toccato un nervo scoperto.

La conferma l’ho avuta quando ho scovato la classica “esplicatio ad ignorantes” che i debunkers normalmente propinano ai lettori meno attenti: quella macchina, secondo l'articolo di Meteoweb, sarebbe “un esperimento della Nasa che può spostare acqua da un piccolo laghetto a un’area circostante a fini di irrigazione per contrastare la siccità”. Certo - mi sono detto - come no? E hanno pure trovato l’ottavo dei Sette Nani: si chiama “Eccolo”.

La macchina della NASA "che può spostare acqua da un piccolo laghetto”, cari "amanti della verità storica", si chiama J-2X, e serve in realtà – lo dice la NASA stessa - a collaudare i jet dei loro missili. Nel contempo però, aggiunge la NASA, questa macchina può “produrre vapore sufficiente da creare una nuova nuvola di pioggia nel cielo”. Ohibò, ma guarda che fatto curioso.

La cosa è testimoniata nel documentario stesso dal reporter della BBC, il quale descrive la formazione della nuvola, e dopo un pò si ritrova sotto un improvviso acquazzone, nel bel mezzo di una giornata di sole.



Ora confrontate le immagini della nuvola prodotta dalla macchina della NASA (sopra a sx) con le immagini satellitari del Mid-West americano (sotto a sx - guardatele anche nel video, in movimento, per vedere come certe “nuvole” sembrano nascere dal nulla), e confrontate queste ultime con l’immagine satellitare del nostro Mar Tirreno (sotto a dx), nel giorno del nubifragio su Roma:



Che dite, saranno tutte soltanto coincidenze?

Massimo Mazzucco

I commenti dopo la pubblicazione dell'articolo iniziano qui.

Voto: 8.00 (14 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Redazione
Inviato: 4/11/2011 20:00  Aggiornato: 4/11/2011 20:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova
Ho appena visto il TG, sono rimasto sconvolto. Ma come è successo, così di colpo?

Calvero
Inviato: 4/11/2011 20:24  Aggiornato: 4/11/2011 20:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova
MAH

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
TAD
Inviato: 4/11/2011 20:24  Aggiornato: 4/11/2011 20:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Alluvione a Genova
500mm d'acqua in due ore... così mi pare di aver capito.

Comunque grazie per aver aperto il thread, vorrei anch'io avere altre informazioni...

~WÃSÐ Lifestyle~
Fabyan
Inviato: 4/11/2011 20:25  Aggiornato: 4/11/2011 20:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/7/2008
Da: nowhere
Inviati: 671
 Re: Alluvione a Genova
C'e' gia' stata un'alluvione qualche giorno fa con diversi morti proprio in quelle zone (Cinque Terre), e questa alluvione e' stata preannunciata da diversi giorni anche tramite media, nonostante tutto il risultato e' questo:

http://www.youtube.com/embed/cp2CP1gVDN8

Edit: Aggiungo http://www.youreporter.it/video_disastro_in_corso_sardegna visto da poco su Blob.

Il giornalista è colui che distingue il vero dal falso... E pubblica il falso. (Mark Twain)
vuotorosso
Inviato: 4/11/2011 20:26  Aggiornato: 4/11/2011 20:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Alluvione a Genova
prendo l'aggetivo "liberi" riferito ai commenti e lo applico al tono che userò.

$bestemmia, succede praticamente ogni anno! Se vuoi sapere come sia successo te lo spiego: ogni anno una zona diversa della città, che è una fascia di una ventina di chilometri, da cui scendono fiumi, rii, torrenti et simili, si ritrova in queste condizioni. La completa incuria dei greti di questi corsi d acqua, delle zone boschive e la presenza di varie discariche abusive creano alle nostre spalle un infinità di dighe che in caso di violento nubifragio cominciano a riempirsi. Quando quella più a monte cede, comincia il finimondo e si sommano corsi d acqua con onde che scendono dai monti e finiscono per andare ad alimentare i sottostanti rivi.
E arrivano cosi le "ondate" che travolgono tutto. E mai che ci si organizzi. Poi, per un po' nella stessa zona sarà tutto a posto, perche l alluvione ha ripulito tutto, pian piano si accumeranno di nuovo schifezze, e dopo una quarantina d anni ti puoi riaspettare il botto nel posto precedente.

E anche questa è una di quelle cose che non sembra cambieranno.

Pure due bambini questa volta ...

manneron
Inviato: 4/11/2011 20:27  Aggiornato: 4/11/2011 20:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Alluvione a Genova
mi sembra fosse prevedibile. sono anni che sento dire che prima o poi succede. veneto, stesse zone alluvione dell'anno scorso. piove e vediamo se "di colpo" succede qualcosa anche qui. sempre all'improvviso e non "era prevedibile" ovviamente.

Dusty
Inviato: 4/11/2011 20:28  Aggiornato: 4/11/2011 20:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: Alluvione a Genova
Ho inserito alcuni video che ho trovato su YT.

Posso solo aggiungere che stamattina per prendere i bambini a scuola ho dovuto camminare (o meglio, nuotare) nell'acqua che mi arrivava fin sopra la cintola...

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
Spiderman
Inviato: 4/11/2011 20:46  Aggiornato: 4/11/2011 20:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Alluvione a Genova
Povera gente...

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
DjGiostra
Inviato: 4/11/2011 20:49  Aggiornato: 4/11/2011 20:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Alluvione a Genova
Io queste tragedie non le capiro' mai !!!!!
Lo sapevano che stava per arrivare !!! lo avevano detto !!!!
E' incredibile...
Un saluto alle vittime..
Ma una volta tanto vorrei che se proprio ci debbano essere vittime che almeno
lo siano i responsabili (Ammesso che ce ne siano !!!) di queste tragedie !!!!!

Ciao a tutti.
Damiano.
PS:
R.I.P. x le vittime...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
malfa13
Inviato: 4/11/2011 22:03  Aggiornato: 4/11/2011 22:03
So tutto
Iscritto: 17/7/2005
Da: brindisi
Inviati: 12
 Re: Alluvione a Genova
sono ligure anche io e, quindi, la tristezza che provo per le povere vittime é ancora più grande.
Mi fa arrabbiare sentire gli amministratori locali che si giustificano con le anomale precipitazioni....
Ma vogliamo scherzare?? quando ero ragazzino, nel '66 (se ricordo bene) a Genova successe la stessa cosa...ed in questi 45 anni la classe politica che ha fatto per prevenire che queste tragedie potessero riverificarsi??
L'attuale presidente della Regione, é in carica dal 2005 ed, in precedenza, tra gli altri incarichi ricoperti, é stato consigliere comunale (dall'81 al 93), assessore (93-95), vice sindaco (90-92), sindaco di Genova (92-93), parlamentare (dal 1996) e Ministro dei trasporti (96-98); e in tutti questi anni e cotanti incarichi, non ha mai trovato i tempi ed i modi di intervenire per eliminare/limitare i rishi "naturali"??
Vorrei che, un giorno, un magistrato denunciasse per omicidio/strage questi amministratori che "scoprono" i rischi solo dopo che si sono verificati. Per tacere poi sulla protezione civile che costa milioni di euro ai contribuenti e la sola cosa che riesce a fare é intevenire "dopo" le emergenze.

DrHouse
Inviato: 4/11/2011 22:04  Aggiornato: 4/11/2011 22:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova
vuotorosso o qualcuno che vive a Genova mi sa a dire quanto è sceso il livello in serata?

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
LoneWolf58
Inviato: 4/11/2011 22:04  Aggiornato: 4/11/2011 22:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Alluvione a Genova
Ma quale "di colpo"... anno dopo anno... incuria dopo incuria... cementificazione dopo cementificazioe... deforestazione e incendi... prima o poi i nodi al pettine ci arrivano.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
DrHouse
Inviato: 4/11/2011 22:10  Aggiornato: 4/11/2011 22:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova
I video su Repubblica sono decisamente più apocalittici di quelli postati da Massimo.

C'è da stupirsi che i morti siano solo sette (sempre che la cifra non aumenti, si intende).

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
tommasso
Inviato: 4/11/2011 22:25  Aggiornato: 4/11/2011 22:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2006
Da: ZENA
Inviati: 722
 Re: Alluvione a Genova
Citazione:
qualcuno che vive a Genova mi sa a dire quanto è sceso il livello in serata?


Il livello del fiume non lo conosco. Ma da Brignole verso il mare (zona foce) non c'è più acqua.

Il motivo del disastro non lo so, ma stamattina su facebook Christian Abbondanza, un attivista genovese ha scritto:
Citazione:
E' vero, piove tanto sulla Liguria e su Genova. Ma se prendiamo il caso Genova si scopre che era tutto scontato e previsto non da ieri ma quantomeno, con studi certi, dal 1996-1997!!! Allora si scrisse il nuovo PRG con la Giunta Sansa... con uno studio su rivi, dissesto idrogeologico... Se ne occupò un grande geologo, Sandro Nosengo. Ed allora si indicarono gli interventi urgenti per la messa in sicurezza del Bisagno, per il Fereggiano... Quegli studi e quel progetto, con le successive amministrazioni Pericu (e Vincenzi in Provincia e poi in Comune - e poi Burlando in Regione) hanno visto ritardi e gravi omissioni. Mi ricordo gli insulti che presi direttamente, insieme agli assessore della Giunta Sansa, dagli abitanti di piazzale Adriatico perché si era detto che quelle case bisognava abbatterle! Ora il Fereggiano è esondato... in Piazzale Adriatico sono sommersi... il Bisagno è pericolosamente alto... ed i rivi della vallata stanno uscendo dai loro alvei.

"I nostri nemici sono creativi e pieni di risorse, e lo siamo anche noi. Loro non smettono mai di pensare a nuovi modi per danneggiare il nostro paese e la nostra gente, e nemmeno noi." 5 agosto 2004 G.W.Bush
fiodenamig
Inviato: 4/11/2011 22:29  Aggiornato: 4/11/2011 22:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2011
Da:
Inviati: 332
 Re: Alluvione a Genova
OFF-TOPIC: in questo momento in onda Massimo Mazzucco su radioUFOcast

http://it.1000mikes.com/show/ufocast

(NOTA: la trasmissione è ascoltabile ora e anche in differita, in ogni momento, appena la trasmissione live si conclude)

koldar
Inviato: 4/11/2011 22:31  Aggiornato: 4/11/2011 22:31
So tutto
Iscritto: 13/7/2004
Da: Genova
Inviati: 13
 Re: Alluvione a Genova
Dalle dieci di stamattina è scesa veramente tanta pioggia, incessantemente, per quattro ore. Una pioggia tropicale, accompagnata da un vento caldo. Poi nel primo pomeriggio ci hanno chiamato per andare a prendere i bambini a scuola. Ho appreso solo dopo, con stupore, che invece nel ponente ligure le scuole erano già state chiuse fin da ieri! Ad ogni modo, poco dopo, il cavedio, il vano scale, il vano ascensore del palazzo in cui abitiamo si sono allagati nel giro di pochi minuti, in quanto situati al di sotto del livello della strada. Acqua alta 50 cm buoni! Ai lati della piazza in cui sorge l'edificio scolastico si sono subito aperte delle ampie chiazze di acqua marrone, ulteriormente alimentate da altra pioggia e dagli sfoghi delle grondaie. Poi si è spento tutto. E' partita la fornitura di energia elettrica e con questa anche telefono ed internet. Solo a metà pomeriggio, una volta ripristinata la corrente, abbiamo saputo che era straripato un piccolo torrente, il Ferregiano, alle spalle del quartiere di San Fruttuoso; e che la piena a sua volta aveva finito per riversarsi nel torrente Bisagno, il quale, tracimando, ha investito in pieno la stazione di Genova Brignole e le zone circostanti a valle, tra cui la centralissima via XX Settembre (parte bassa) e la parte alta del quartiere della Foce.

vuotorosso
Inviato: 4/11/2011 22:59  Aggiornato: 18/2/2014 23:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Alluvione a Genova
-

dr_julius
Inviato: 4/11/2011 23:10  Aggiornato: 5/11/2011 0:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Alluvione a Genova
LoneWolf58 ha detto Citazione:

Ma quale "di colpo"... anno dopo anno... incuria dopo incuria... cementificazione dopo cementificazioe... deforestazione e incendi... prima o poi i nodi al pettine ci arrivano.


Quoto in toto.

7 6 vittime per ora.
[edit: in tarda serata la prefettura di Genova ha chiarito che sono sei le vittime per l'alluvione. Il 7 decesso è di un ragazzo di 21anni, morto in ospedale ma per cause non dipendenti dalla calamità alluvionale]


La allerta maltempo può servire a ben poco. Và fatta la manutenzione per tempo, non puoi cementificare gli argini dei rivi (acceleri ancor più la corsa dell'acqua).

Ricordo che sempre a novembre ci sono nubifragi in Toscana e Liguria. Oggi è il 45 dell'alluvione di Firenze.

Ci sono testi del '300 che rendicontano le cronache delle alluvioni di novembre in queste stesse regioni.

Non aggiungo altro.

Anzi aggiungo solo questo Requiem: http://youtu.be/jqkMbk8eX6Y

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
DrHouse
Inviato: 4/11/2011 23:26  Aggiornato: 4/11/2011 23:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova
Citazione:
dr_julius ha scritto:
La allerta maltempo può servire a ben poco. Và fatta la manutenzione per tempo, non puoi cementificare gli argini dei rivi (acceleri ancor più la corsa dell'acqua).

Sicuramente. Comunque sono anche caduti 300 mm di pioggia in meno di dodici ore (altre fonti parlano addirittura di 500 mm). Sono tantini. Prendendo l'ipotesi più conservativa (300 mm), si tratta pur sempre dell'equivalente di 3-4 mesi di pioggia. Da soli, 300 mm rappresentano il doppio della media delle precipitazioni nel mese più piovoso a Genova, che è ottobre (153 mm)

(precipitazioni a Genova)

Insomma, come sempre c'entra l'incuria umana e l'inefficienza delle amministrazioni locali, comunque siamo anche di fronte a un evento, se non eccezionale, quanto meno non comune.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Lv78
Inviato: 4/11/2011 23:40  Aggiornato: 5/11/2011 18:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2011
Da:
Inviati: 107
 Re: Alluvione a Genova
Che disgrazia, non ci sono parole.
Spero di non sollevare troppi polveroni ma... so che esiste la possibilità di disperdere delle nubi che minacciano pioggia, ed effettivamente tale tecnologia è già stata utilizzata:
"quattro aerei da trasporto hanno «scacciato» le nuvole per assicurare il sole. Hanno sparato sulle nuvole idrogeno liquido, nitrato d' argento e semplice polvere di cemento che, naturalmente, è poi ricaduta al suolo assieme alla pioggia scaricata a decine di chilometri da Mosca"
(vedere link sotto)


Ora io mi chiedo: in situazioni come quella della Liguria di questi giorni, in una zona già devastata da pochi giorni da piogge e conseguenti alluvioni, non è possibile ricorrere a tale utilizzo degli aerei per scongiurare il peggio quando ampiamente previsto dalle previsioni (come effettivamente è successo oggi)???
Sapendo che la possibilità concreta di far sparire le nubi minacciose esiste, perchè non viene presa in considerazione in situazioni gravi come questa?
Oggi si sarebbe potuto evitare il disastro.
O gli aerei che lasciano tutte quelle scie chimiche in cielo si preoccupano solo dei loro loschi affari e se ne sbattono di utilizzare le tecnologie a loro disposizione quando veramente necessarie?
O...sono proprio loro con quelle scie (Dio solo sa cosa stiano facendo) ad alterare il clima e a provocare tutto ciò, come molti sostengono?

Ops, scusate non lo sapevo, ora ho corretto,ditemi se se è ok...

osva
Inviato: 4/11/2011 23:49  Aggiornato: 4/11/2011 23:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/6/2009
Da: Milano
Inviati: 251
 Re: Alluvione a Genova
scie chimiche

perspicace
Inviato: 5/11/2011 0:19  Aggiornato: 6/11/2011 3:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova
Mi unisco al dolore delle famiglie delle vittime, ho il cuore spezzato per la perdita di innocenti bambini. E' orribile impotenza umana di fronte alla natura, è straziante quella sensazione rabbia e tristezza che eventi cosi gravi ci lasciano dentro.

Ma per rispetto delle vittime bisogna fare delle precisazioni, ci sono delle colpe in questa tragedia e dei colpevoli, perché siamo nel 2012 viaggiamo nello spazio, mandiamo robot su Marte, acceleriamo particelle oltre i limiti della luce e non siamo in grado di organizzare una rete per lo smaltimento delle acque pluviali, di costruire argini funzionali, sistemi per dominare la furia dell'acqua.

Ci sono delle colpe? Sì ci sono. Quando il governo ci chiede sacrifici per pagare un debito da 1900miliardi e poi non spende un centesimo per evitare una cosa che avrebbero potuto evitare benissimo allora ci sono delle colpe.

Io sono molisano e qualche anno fa nella mia regione sono morti 27 bambini perché allo stato non interessava fare dei test sismici su una struttura scolastica prima di metterci dentro degli angeli.

Allora dissero nessuno poteva prevedere il terremoto. Ma siamo onesti quante cose sono fuori posto in Italia e invece di sistemarle siamo costretti a vedere i nostri soldi spesi in guerre, rubati dai politici di turno, sparire semplicemente sparire. Eppoi tutti che se ne lavano le mani, tutto che torna nel dimenticatoio.

E' orribile che dei bambini muoiano così. è orribile.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
reaven
Inviato: 5/11/2011 0:21  Aggiornato: 5/11/2011 0:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2005
Da:
Inviati: 341
 Re: Alluvione a Genova
Io proprio non capisco che sta succedendo, ma è palese che non è normale.
Qui in Toscana, provincia di Pisa, in 3 mesi da Agosto a Novembre ha piovuto
1 volta per poche ore circa 2 settimane fa' quando cè stata l altra caftastrofe, l ultimo temporale cè stato a primavera ed è strano perche' non ricordo un fine estate senza temporale. Stasera c erano quasi 20 gradi e siamo a Novembre. E' come se tutta l'acqua , anche quella che doveva cadere qua fosse caduta a Genova oggi.

dr_julius
Inviato: 5/11/2011 0:27  Aggiornato: 5/11/2011 0:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1637
 Re: Alluvione a Genova
@DrHouse: "evento non comune". Potrei essere d'accordo, ma bisognerebbe aprire una lunga discussione sulle parole e il loro significato (e anche tu hai scelto una parola "prudente").

Diciamo che concordo sul fatto che non piove così tanto proprio ogni anno. Però non mi pare neanche che sia una novità. Basta frugare nei testi di Fabrizio di André per vivere la abitudine a guardare le nuvole e all'acqua che trascina cose e vite.

L'anno scorso è stato pubblicato questo libro:
Le calamità ambientali nel tardo medioevo europeo: realtà, percezioni, reazioni
(di Michael Matheus e altri Autori)
QUI la Anteprima Parziale con GoogleBooks.


E' un libro tecnico, di storici. Che vogliono capire come ricordiamo e confrontiamo gli eventi e le catastrofi ambientali rispetto a quelle avvenute in passato. E cosa sia quindi la "eccezionalità" di un evento che si ripeta periodicamente.
Cercano dati in tutte le forme disponibili, di certo non con Google e dati Istat in comode tabelle, ma indagano anche sulla percezione dell'Uomo di fronte alla calamità naturale. Inattesa? Punizione divina? etc etc

Non intendo farvi un riassunto del libro, anche perché ne ho letto solo una parte per ragioni contingenti (incuriosito dal sentire oggi in radio un architetto che diceva: è dal Trecento che ci sono alluvioni documentate in Liguria!).

Però segnalo quale riflessione:
sfogliando qua e là, ho notato come frati geografi o altri studiosi già da allora evidenziavano la relazione tra le calamità e la compromissione del territorio ad opera dell'uomo (allora per bonificare, oggi per cementificare ) e riporto come gli scrittori veneti avessero ben chiari gli effetti sul ciclo delle acque fluviali e lagunari del disboscamento eccessivo o degli incendi boschivi (appiccati massivamente per creare spazio ai nuovi pascoli).

A pagina 201 (visibile nell'Anteprima di cui sopra) potete leggere come la Serenissima (cioè il Governo di Venezia) dovette formare varie figure amministrative per preoccuparsi della corretta gestione del territorio del veneto: nel 1501 furono istituiti i "Savi delle acque" e poi il "Magistrato alle acque" ed i "Savi ed Esecutori delle acque". Una raffinata e forse pletorica presenza oppure una attenzione dovuta ad un elemento importante del nostro ambiente vitale?

Noi qui, secoli dopo, riusciamo solo a piangere i morti.

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Pispax
Inviato: 5/11/2011 0:34  Aggiornato: 5/11/2011 0:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova
Che pena infinita.

Calvero
Inviato: 5/11/2011 0:39  Aggiornato: 5/11/2011 0:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova
_________________
__________


@ Lv78

Per cortesia, bisogna saper postare i link.

Devi usare l'apposita casella con la "catenella" nella paginetta di - invia un commento -

Correggi il tuo Post, che così mandi in casino il Layout della pagina

gracias

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
DrHouse
Inviato: 5/11/2011 0:57  Aggiornato: 5/11/2011 0:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova
dr_julius,
sono assolutamente d'accordo con te. La stessa fonte ci ricorda infatti che nel 1970 cadde in 22 ore più di 3 volte quanto è caduto oggi in 12.
Cito:

Citazione:
La città infatti, a causa dell'esposizione ai venti umidi da sud che impattano contro i gruppi montuosi alle sue spalle, è soggetta non di rado a violentissime precipitazioni concentrate in poche ore. Tra le ore 19 del 7 ottobre e le ore 17 dell'8 ottobre 1970 a Bolzaneto, quartiere periferico in Val Polcevera, caddero 948 mm di pioggia. Si ipotizza che sui rilevi collinari alle spalle della città quel giorno le precipitazioni possano aver sfiorato i 1100 mm di pioggia in 22 ore.


Resta quindi un evento chiaramente fuori dal comune e abbondantemente sopra la media, ma nemmeno così eccezionale. È del tutto evidente che la città e l'amministrazione locale non erano preparati a questo.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
alsecret7
Inviato: 5/11/2011 1:08  Aggiornato: 5/11/2011 1:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Alluvione a Genova
voglio essere cattivo e colpa della pioggia?no!!! e colpa dei cittadini?no!!! e colpa de del governo? SI !! e colpa delle amministrazioni comunali e provinciali? si!!! e colpa di haarp? si!!! e colpa delle sciechimiche? si!!! e colpa dei governi che permettono ad altri governi di fare sperimentazioni climatiche per poter controllare il tempo ed usarla come arma, contro quei paesi piu deboli ed economicamente fragili per metterli in ginocchio?SI!!!!!!!!!!!!

Redazione
Inviato: 5/11/2011 2:10  Aggiornato: 5/11/2011 2:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova
.
I commenti dopo la pubblicazione dell'articolo iniziano qui.

axoun
Inviato: 5/11/2011 2:58  Aggiornato: 5/11/2011 3:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova
..per me è assolutamente scontato che ci sia una "anomalia" in tutto questo e vi spiego il perché..
è certamente vero che eventi così estremi si sono già verificati nel passato, ma erano situazioni uniche in una realtà meteorologica (e con questo intendo anche l'aspetto del cielo) del tutto normale.
Oggi invece, se solo vogliamo rimanere sulla stretta attualità, abbiamo avuto 3 "eventi eccezionali" (come amano chiamarli i mass media) in 3 settimane. Al mio paese viene definito "eccezionale" un qualcosa che si verifica in quanto "eccezione" rispetto ad una regola, ma se l'eccezione si ripete con una cadenza regolare, allora non si può più parlare di evento eccezionale, si deve invece parlare di accadimento NORMALE!
Tanto per aggravare la situazione, tutto questo si verifica all'interno di quadro atmosferico generale molto diverso rispetto al passato e si potrebbero fare tantissimi esempi a riguardo.
Dico subito come la penso:
NON CREDO ALLA TESI DELLA MODIFICAZIONE CLIMATICA INDOTTA DALLE ATTIVITA' ANTROPICHE (troppo intensi i cambiamenti e troppo veloci), credo invece che se di modificazione climatica si può parlare, si deve guardare ad altre cause, siano esse esterne come vari studi fanno intendere, incluso uno portato avanti dal CERN (e praticamente censurato) che tira in ballo l'attività solare, siano esse "interne", cioè in buona sostanza indotte artificialmente (sia a livello globale con i riscaldatori ionosferici e la modificazione delle correnti a getto, sia a livello "locale", attraverso apparati differenti in combinazione magari con le scie chimiche..).
Vi voglio inoltre far presente che queste "bombe d'acqua", come amano chiamarle i meteorologi con un infelice autogol , dimostrano di avere un'ottima mira (sono dunque "bombe intelligenti") perché in meno di un mese hanno centrato in pieno 3 aree fortemente urbanizzate, 2 delle quali (genova e le 5 terre) da sempre a forte rischio idrogeologico...forse tra le zone più delicate del paese da questo punto di vista...un bel caso no..???
..a Roma il 14-15 % delle precipitazioni di un anno caduto in meno di 3 ore..!!!...ieri in alcune zone è venuto giù MEZZO METRO d'acqua e tutto questo in pochissimo tempo...quale città avrebbe retto..??...di quale "manutenzione" stiamo parlando..???..ci vogliono canotto e pinne in un caso così, lasciamo invece alla squallida informazione di regime la ricerca di un comodo capro espiatorio....

manneron
Inviato: 5/11/2011 3:34  Aggiornato: 5/11/2011 4:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/2/2006
Da:
Inviati: 951
 Re: Alluvione a Genova
scusa ma io non ho capito bene:
1) quello cerchiato nel video in mezzo al mare sarebbe il punto di origine? non c'è un cazzo lì in mezzo. da cosa dovrebbe essere generato da una imbarcazione?
2) quanta energia serve per generare una cosa del genere e dove si prende tale energia in quel punto?
3) il punto cerchiato potrebbe benissimo essere una coda e non una origine.
4) possibile che qualcuno crei una cosa del genere e nessun radar militare o civile lo noti?

una spiegazione banale per tale energia non potrebbe essere il surriscaldamento del pianeta? in questo caso il mediterraneo sarebbe più caldo e darebbe origine a sti fenomeni, ma ne so zero di metereologia. adesso non fatemi leggere trattati su trattati di metereologia che già sono infognato tra cose mie e teoria economica austrica, fino a fine anno sarei a posto con le cose da studiare... se volete una spiegazione facile: sono decenni che in italia accumuliamo cazzate che ovviamente ora sono a saturazione: abbiamo fabbricato ovunque le cose più assurde con tecniche costruttive ridicole. fra qualche anno quando crolleranno i pilastri dei viadotti firenze bologna e come al solito nessuno sapeva ed era imprevisto, anche quella situazione decennale arriverà a conclusione visto che è da quando sono piccolo che mi dicevano che sono lesionati. a genova mi dicevano 10 anni fa che era in una situazione idrogeologica mostruosa. in altre parole, per dirla alla taleb: se una cosa è fragile è destinata a rompersi e secondo la legge della sfiga, di solito, accade tutto assieme (perchè in realtà tutti i fatti sono concatenati)

Eiffel
Inviato: 5/11/2011 3:35  Aggiornato: 5/11/2011 3:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2009
Da:
Inviati: 41
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Mioddio ma che razza di articolo...
Marciano' altro non fa' che scopiazzare le previsioni Meteo aggiungendoci i suoi deliri sciachimisti.

Forti piogge erano previste da giorni, c'era l'allerta 2 per venerdi' proprio sulla Liguria e su Genova.

http://www.ilsecoloxix.it/p/la_spezia/2011/11/03/AOBkYoJB-allerta_scattano_anticipata.shtml?hl

Maltempo, Arpal conferma: "Venerdi' piogge intense" 02/11/2011 10:21

E questi sono solo i primi due articoli che ho trovato in cinque minuti,ovviamente se ne possono trovare altri ma non ne vale proprio la pena.

Ripeto:Marciano' di meteorologia non ne potrebbe sapere di meno e azzecca le previsioni solo perche' le scopiazza dai metereologi veri aggiungendi le sue fantasie e i suoi deliri sulle inesistenti scie chimiche.

Stai a vedere che adesso la colpa di quello che e' successo a Genova, e non e' la prima volta purtroppo,non e' di decenni (mica giorni) di edilizia scriteriata e di amministrazioni comunali quantomeno...diciamo cosi' "disinvolte"...No e' colpa delle scie chimiche!


superava
Inviato: 5/11/2011 4:14  Aggiornato: 5/11/2011 4:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Le previsioni meteo lui è da un po' di tempo che le fa....io ormai seguo solo il bravo (purtroppo visto cosa tratta) Marciano' che con un'accurata decriptazione delle notizie riportate descrive i periodi di irrorazione con i conseguenti fenomeni correlati.

superava
Inviato: 5/11/2011 4:15  Aggiornato: 5/11/2011 4:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Eiffel..ma tu lo osservi almeno il cielo per dire quello che dici? E cmq la colpa è ANCHE del dissesto creato dall'uomo...e nessuno lo ha negato

Eiffel
Inviato: 5/11/2011 4:31  Aggiornato: 5/11/2011 5:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2009
Da:
Inviati: 41
 Re: Alluvione a Genova
Vedi axoun tu parli cosi' solo perche' sei ignorante (nel senso che ignori) ed invece di informarti seriamente vai a cercarti le informazioni sui siti di fantascienza e di sciocchezze assortite come quello dei Marciano'.



Se provassi ad informarti piu' seriamente,scopriresti con tua grande sorpresa che purtroppo quello delle esondazioni dei torrenti e' un problema che colpisce Genova da decenni ed e' figlio di una speculazione edilizia che negli anni del cosiddetto boom ha costruito palazzi gli uni sopra gli altri lasciando spesso solo pochi metri di spazio ai torrenti che in caso di piogge normali reggono la portata d'acqua,in caso di piogge piu' violente invece vanno in piena con una certa facilita'

IMMAGINE

negli ultimi decenni a Genova le esondaziioni dei torrenti sono state svariate:
L'anno scorso e' successo a Sestri ponente (un quartiere di Ge)
http://www.youreporter.it/video_genova_alluvione_sestri_ponente_4_ottobre_200_1

qualche anno prima sempre nelle zone Marassi-Brignole-Foce e anni prima ancora a Sturla dove purtroppo c'erano state anche li delle vittime.



http://archiviostorico.corriere.it/1992/settembre/28/alluvione_morte_Genova_co_7_9209283932.shtml

Come puoi ben vedere anche tu e' un problema che a Genova abbiamo da decenni,e le tue scie chimiche o Haarp o gli alieni o belzebu' non c'entrano un cazzo.

Redazione
Inviato: 5/11/2011 5:17  Aggiornato: 5/11/2011 5:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova
ATTENZIONE: CHIUNQUE posterà un commento personale di qualunque tipo, anche indiretto, verrà sospeso immediatamente.

Non ci saranno ulteriori avvisi.

Se non siete capaci di discutere senza aggredirvi l'uno con l'altro evitate di postare.

Redazione
Inviato: 5/11/2011 5:29  Aggiornato: 5/11/2011 5:52
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova
EIFFEL: "Come puoi ben vedere anche tu e' un problema che a Genova abbiamo da decenni, e le tue scie chimiche o Haarp o gli alieni o belzebu' non c'entrano un cazzo."

Il fatto che da decenni a Genova vengano le inondazioni non lo mette in discussione nessuno. Ma questo vuole per forza dire che nell'inondazione di ieri non c'è stato nessun contributo esterno? Come fai a escluderlo, scusa?

Non mi sembra infatti che Marchianò sostenga che le scie chimiche hanno CAUSATO l'inondazione "dal nulla". Lui dice che in questo caso le scie chimiche sull'Adriatico avrebbero causato una barriera in quota, che ha costretto la perturbazione - già esistente - a "comprimersi" sul luogo, invece di progredire verso est, provocando il sovraccarico di acqua sulla Liguria di levante.

Da questo grafico del 4 novembre sembra di vedere chiaramente un cuneo, proprio sopra Genova, che corrisponde abbastanza bene alla sua analisi.



Poi Marcianò potrà anche sbagliarsi, sia chiaro, ma non mi sembra comunque che abbia detto stupidaggini.

Jurij
Inviato: 5/11/2011 7:41  Aggiornato: 5/11/2011 7:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
LoneWolf58
Citazione:
Ma quale "di colpo"... anno dopo anno... incuria dopo incuria... cementificazione dopo cementificazioe... deforestazione e incendi... prima o poi i nodi al pettine ci arrivano.

Purtroppo è vero, vale per ogni parte del mondo.
I nubifragi sono rari e quindi viene messa troppa poca attenzione alla prevenzione rispetto al forte maltempo che arriva di rado, ma sempre più concentrato.

Ricordo una cosa che mi hanno insegnato alla protezione civile riguardo all’incuria dei “letti” dei fiumi. Quando all’arrivo del maltempo nel fondo di un fiume stenta ad arrivare acqua, è sintomo di pericolo perché significa che a monte si è formata una diga che rilascerà l’acqua di colpo.

Un caso del genere è successo dalle mie parti durante una gita di “canyoning” dove i malcapitati non si erano resi conto che più a monte vi erano forti temporali, ma che sul riale dove stavano allenandosi arrivava relativamente poca acqua, poi di colpo è arrivata la massa mortale.

È solo un esempio di “forza della natura” per fare capire come è facile oggi nelle zone cittadine, sempre più “inscatolate”, subire i disastri di intemperie che si concentrano su di una regione, perché spesso queste “forze” vengono sottovalutate da chi progetta i piani regolatori.

Comunque è molto triste che in un mondo come il nostro che si vanta per i progressi raggiunti, vi debbano essere ancora delle vittime per il maltempo, soprattutto se dei bambini.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Eiffel
Inviato: 5/11/2011 7:43  Aggiornato: 5/11/2011 7:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2009
Da:
Inviati: 41
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Redazione:Citazione:
Il fatto che da decenni a Genova vengano le inondazioni non lo mette in discussione nessuno. Ma questo vuole per forza dire che nell'inondazione di ieri non c'è stato nessun contributo esterno? Come fai a escluderlo, scusa?


Beh allora se e' per quello perche' escludere l'intervento alieno?Oppure l'intercessione satanica?In fondo hanno lo stesso fondamento delle scie chimiche che il Marciano' va propagandando da anni senza essere mai riuscito a fornire una sola prova.
Il fatto che lui prenda le previsioni meteo fatte dai metereologi e le distorca ad uso e consumo delle sue fantasie non vuol dire che sia in grado di prevedere alcunche'.

Ti ho mostrato che l'Arpal aveva diramato"l'allerta 2" il 2 novembre e se ci mettiamo a cercare un po' meglio possiamo trovare le previsioni meteo che probabilmente erano state diramate giorni prima per i 3 o 4 giorni successivi come normalmente avviene.
Marciano' prende le previsioni (che ormai ci azzeccano spesso) e ci cuce addosso la sua storiella sciachimista.

Per quanto riguarda il grafico che tu hai postato a me non dice proprio niente dato che non sono un metereologo,e nemmeno Marciano' lo e' e nemmeno tu del resto,quindi non essendo un metereologo non mi azzardo minimamente a parlarne.

Sono pero' un genovese che sa' perfettamente che Genova convive con questo problema delle esondazioni dei torrenti da quando la balla delle scie chimiche doveva essere ancora inventata e che le responsabilita' sono di ben altri soggetti che non i fantascientifici "manipolatori del clima".

Sono per esempio di chi decenni fa' ha costruito palazzi come questo (Sestri Ponente)



"a ponte" direttamente sopra il greto del torrente Chiaravagna e gli esempi come questo si sprecano a Genova dove gli alvei dove dovrebbe correre l'acqua in caso di piogge forti sono invasi dalle abitazioni o coperti dalle strade,niente di sorprendente quindi che ogni tanto qualche poveretto si trovi l'acqua in casa e qualcuno ci lasci la pelle.E' successo talmente tante volte a Genova che e' difficile ricordarsele tutte e quando va male e finisce in tragedia,qualcuno muore,in una maniera che dovrebbe essere assurda in una citta' moderna,quando va bene (si fa' per dire) c'e' gente che viene rovinata economicamente e si ritrova l'attivita' lavorativa distrutta o la macchina o la casa.

Ma si',diamo la colpa alle scie chimiche e affidiamoci alle previsioni meteo di un geometra di Sanremo...


Sestri Ponente

P.s.:Non so' perche' non riesco a postare l'immagine,vabbe' chi ha voglia se la puo' andare a vedere al link

rekit
Inviato: 5/11/2011 9:02  Aggiornato: 5/11/2011 9:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Eiffel, cerchiamo pacatamente di chiarire un po' le cose.
innanzitutto lasciamo gli insulti al "geometra di Sanremo" da parte...non vorrei che come al solito si finisse per accanirsi sul dito senza voler guardare la luna che indica.

qui , e lo scrivo in maiuscolo non per urlare ma per renderlo ben chiaro, NESSUNO NEGA CHE GENOVA SIA SU UN TERRITORIO GEOLOGICAMENTE E URBANISTICAMENTE INFELICE.

NESSUNO NEGA CHE IN PASSATO CI SIANO STATE MOLTE INNONDAZIONI.

NESSUNO NEGA CHE GLI ALLARMI FOSSERO ARRIVATI DA PIU' PARTI.

NESSUNO NEGA CHE LA MANCATA MANUTENZIONE DEGLI ALVEI, LA PIANIFICAZIONE URBANISTICA, LA SPECULAZIONE EDILIZIA SELVAGGIA E GLI INCENDI BOSCHIVI DOLOSI ABBIANO AGGRAVATO LA GIA DIFFICILE SITUAZIONE DI GENOVA E DELLA LIGURIA IN GENERALE (basta andare a leggersi molti articoli di Beppe Grillo negli ultimi anni a riguardo...tanto per nominarne uno)

ma il punto in discussione qui e' un'altro.

propongo un parallelo per cercare di rendere piu' chiaro quello che e' l'ipotesi di base dell' articolo.

immagina un paesello posto sul letto di una piccola valle circondata da alte montagne.
immagina che sulla cima di una di queste montagne ci sia un'enorme masso rotondo in bilico pronto a cadere da un momento all'altro.

il masso cade, rotolando a valle.

oltre alle giuste polemiche riguardanti alla mancata costruzione di una barriera che avrebbe potuto salvare il paesello qualcuno si chiede se all'origine della caduta del masso ci sia "la sfiga cosmica" la natura maligna, o magari un'omino che con qualche candelotto di dinamite o se preferisci con un bastone a mo' di leva abbia dato il via al rotolamento del masso.

NeWorld
Inviato: 5/11/2011 9:20  Aggiornato: 5/11/2011 9:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Però!
Quante "coincidenze"...

Complimenti a Marcianò che a forza di studiare il fenomeno inizia a prevedere le implicazioni metereologiche che comportano queste irrorazioni in Italia.

Vista la situazione sarebbe utile tenere d'occhio il "suo" meteo.

Per Eiffel:

Guarda un po qua la previsione che citi:
Maltempo, Arpal conferma: "Venerdi' piogge intense" 02/11/2011 10:21
"Nella giornata di venerdì sono attese precipitazioni intense sopratutto sul ponente e sulla parte centrale della Liguria"qui

Dall'articolo:
Naturalmente, si potrebbe suggerire che Marcianò sia stato “fortunato”, nello scrivere “rischio di fenomeni violenti ”sulla Liguria di Levante, e che magari abbia imbroccato per puro caso.

E’ curioso però che sulla Liguria di Ponente si sia verificata solo una pioggerellinada nulla, e questo sembra suggerire che Marcianò abbia delle basi molto solide, per arrivare alle sue conclusioni, che vanno ben oltre la sfera di cristallo.

Allora,dicevi?

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
NiHiLaNtH
Inviato: 5/11/2011 9:25  Aggiornato: 5/11/2011 9:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Nuvolosità igroscopica indotta, (scie chimiche persistenti), invece, in aumento sulle Adriatiche. Ciò impedirà alla perturbazione di spostarsi verso est e prolungherà i fenomeni piovosi su Liguria di Levante e sulla Toscana. Rischio di fenomeni violenti.”


che è proprio quello che non è successo a Roma

Citazione:
Non mi sembra infatti che Marchianò sostenga che le scie chimiche hanno CAUSATO l'inondazione "dal nulla". Lui dice che in questo caso le scie chimiche sull'Adriatico avrebbero causato una barriera in quota, che ha costretto la perturbazione - già esistente - a "comprimersi" sul luogo, invece di progredire verso est, provocando il sovraccarico di acqua sulla Liguria di levante.


scusa Massimo ma le scie non sono in grado di deviare nulla, ho già visto più volte situazioni in cui il jetstream veniva spostato e poi solo successivamente comparivano le scie sul suo nuovo percorso. rilasciando determinati materiali posso ridurre o eliminare una parte della perturnazione ma non posso cambiare il suo percorso.

inoltre se si vuole fermare una perturbazione bisogna rilasciare il materiale a una quota che sia il più vicino possibile alle nubi da pioggia.

alla fine per creare delle cose del genere si può utilizzare il caro vecchio cloud seeding oppure armi ad energia che possoo deviare le masse d'aria e scaldare o raffreddare molto velocemente determinate porzioni di atmosfera

qui bisogna capire una cosa , non è che il materiale viene scaricato solo con le scie persistenti, normalmente le polveri o liquidi rilasciati non sono visibili

Tuttle
Inviato: 5/11/2011 9:43  Aggiornato: 5/11/2011 9:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Cioè fatemi capire...

...l'allerta l'ha data Marcianò e mica tutti i servizi metereologici nazionali?

ilMeteo.it ieri campeggiava scritte rosse a corpo 30px sull'allarme su Genova e dintorni e così tanti altri siti.

Che c'azzeccano Marcianò e le scie chimiche? Ora fa pure il metereologo? Col telemetro o con il barometro di Topolino?

Che palle ragazzi...non c'è più un evento "naturale" che non sia automaticamente attribuito al complotto di turno. Terremoti, maremoti, alluvioni, tornadi....

Tristezza.

Spiderman
Inviato: 5/11/2011 9:49  Aggiornato: 5/11/2011 9:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
ilMeteo.it ieri campeggiava scritte rosse a corpo 30px sull'allarme su Genova e dintorni e così tanti altri siti.


Ieri era leggermente tardi visto che era già quasi tutto successo. Son buono anche io a dirti che oggi piove in provincia di Bologna.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Tuttle
Inviato: 5/11/2011 9:58  Aggiornato: 5/11/2011 10:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Il Ministero della Difesa e l'Aeroonautica Militare hanno diramato l'allarme 4 giorni fa, con tanto di descrizione degli eventi attesi in caso di questo specifico tipo di allarme.

Citazione:
Livello di vigilanza molto alto, raro. Sono attesi eventi meteorologici di grande pericolosità, con manifestazioni di intensità particolarmente elevata e forti disagi alle attività antropiche (straripamento di grandi fiumi, nevicate abbondanti su aree ad elevata densità abitativa, venti di notevole intensità). Sono ipotizzabili provvedimenti ad elevato impatto sociale, che va dal blocco generalizzato dei trasporti sino ad azioni coercitive sulla popolazione.


Poi se la protezione Civile e le autorità locali non fanno una mazza non c'entrano né le scie chimiche né ogni altro genere di pippa mentale. E' semplicemente il risultato della combinazione di due eventi scellerati; uno di carattere metereologico e l'altro di carattere umano...o disumano.

Fabrizio70
Inviato: 5/11/2011 10:02  Aggiornato: 5/11/2011 10:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova
Citazione:
Lui dice che in questo caso le scie chimiche sull'Adriatico avrebbero causato una barriera in quota, che ha costretto la perturbazione - già esistente - a "comprimersi" sul luogo, invece di progredire verso est, provocando il sovraccarico di acqua sulla Liguria di levante.


Bè Marcianò di stupidaggini ne ha dette tante , una più o una meno non fà grande differenza , la tecnica del cloud seeding non prevede la creazione di barriere , bensì l'aumento di probabilità della formazione di idrometeore , una volta formate queste cadono a terra e quindi non rimane in aria nulla che possa favorire ulteriori precipitazioni a meno che non ci siano ulteriori passaggi ,ora se un passaggio a bassa quota può sembrare casuale una serie di passaggi di aerei nel bel mezzo del temporale farebbe storcere la bocca a molte persone , quindi per quale motivo rischiare di scoprire certi altarini , le five W che fine hanno fatto?

Citazione:
Da questo grafico del 4 novembre sembra di vedere chiaramente un cuneo, proprio sopra Genova, che corrisponde abbastanza bene alla sua analisi.


Peccato che che le analisi di Marcianò siano di solito fallate , normalmente non si studia una singola immagine ma bensì una serie per poter svolgere un esame della situazione ,e da questo link (Le date in questione rimaranno visibili solo per alcuni giorni , non è un archivio a lungo termine) :

http://oiswww.eumetsat.org/IPPS/html/MSG/IMAGERY/IR039/BW/CENTRALEUROPE/index.htm

selezionando 24 immagini si ha un idea più precisa della situazione , non appare nessuna barriera , sulla sinistra c'è il menù per visualizzare altre lunghezze d'onda.

Citazione:
La cosa è testimoniata nel documentario stesso dal reporter della BBC, il quale descrive la formazione della nuvola, e dopo un pò si ritrova sotto un improvviso acquazzone, nel bel mezzo di una giornata di sole.


Ecco un altro esempio di come prende dei dati e li modifica a suo piacimento per darsi ragione , a meno che il giornalista non abbia fatto un viaggio di alcune centinaia di chilometri quel fenomeno è locale , il che significa che quell'apparato non stazionava nel bel mezzo del mediterraneo ma doveva stare nel porto di ostia o in navigazione nel tevere per provocare quel caos a roma , non mi risulano notizie a proposito....

Citazione:
sotto a sx - guardatele anche nel video, in movimento, per vedere come certe “nuvole” sembrano nascere dal nulla


Massimo ti dò una notizia bomba , TUTTE le nuvole sembrano nascere dal nulla , sopratutto nell'area mediterranea la presenza di venti caldi provenienti dall'africa favorisce l'evaporazione delle acque mediterranee e la conseguente formazione di ammassi nuvolosi , anche qui non c'è nulla di strano , osservo questi fenomeni da anni...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
NiHiLaNtH
Inviato: 5/11/2011 10:14  Aggiornato: 5/11/2011 10:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova
Citazione:
Bè Marcianò di stupidaggini ne ha dette tante , una più o una meno non fà grande differenza , la tecnica del cloud seeding non prevede la creazione di barriere , bensì l'aumento di probabilità della formazione di idrometeore , una volta formate queste cadono a terra e quindi non rimane in aria nulla che possa favorire ulteriori precipitazioni a meno che non ci siano ulteriori passaggi ,ora se un passaggio a bassa quota può sembrare casuale una serie di passaggi di aerei nel bel mezzo del temporale farebbe storcere la bocca a molte persone , quindi per quale motivo rischiare di scoprire certi altarini , le five W che fine hanno fatto?


ok sule barriere ma il cloud seeding può anche inibire le precipitazioni se viene disperso un numero eccessivo di nuclei di condensazione

scusa ma gli aerei devono passare sopra le nubi da pioggia quindi non sono visibili e poi di passaggi a bassa quora si confondono con quelli dei normali aerei in fase di atterraggio

Citazione:
osservo questi fenomeni da anni...


allora ti sarai accorto che rispetto ai primi anni del nuovo secolo le cose sono cambiate, prima era un continuo allarme siccità adesso invece in certe occasioni piove anche troppo. secondo te cos'è cambiato?

scrapolla
Inviato: 5/11/2011 10:14  Aggiornato: 5/11/2011 10:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/12/2005
Da: puglia, molto puglia
Inviati: 66
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
"banali luoghi comuni" "Adolf Hitler ... non si è mai suicidato ma sopravvive ancora nascosto in un sottomarino tedesco nel mar Tirreno" fonte meteoUUUUUUEbbe.eu -

come si può vedere dalla foto il suo sottomarino iper-PELO-nucleare, questa settimana, era al largo della Sardegna ed ha prodotto il fronte nuvoloso che ha determinato i rovesci su Roma... -
--- con i fondi segreti della Gelmini hanno poi realizzato un tunnel che arriva al centro degli states... da cui "Adolf" opera oltre oceano.
non so a cosa servano le scie chimiche e non so negare la loro esitenza, basta alzare gli occhi al cielo per capire che qualcosa non torna..


Citazione:
Ultimo avvertimento...
peonia
Inviato: 5/11/2011 10:29  Aggiornato: 5/11/2011 10:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Io vi chiedo se già, come sappiamo, anni fa hanno fatto vedere in TV che i russi e i cinesi /(solo loro eh!) sono in grado di non far piovere irrorando il cielo con delle sostanze e ci hanno fatto vedere pure gli aerei che rilasciano le sostanze.......noi, cioè loro..perchè sapendo che gravi allerte a rischio di vite umane incombono non fanno qualcosa, ma le "aiutano"???????????

Non sono capaci? se lo facessreo dire dai russi e i cinesi

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Fabrizio70
Inviato: 5/11/2011 10:32  Aggiornato: 5/11/2011 10:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova
Citazione:
ok sule barriere ma il cloud seeding può anche inibire le precipitazioni se viene disperso un numero eccessivo di nuclei di condensazione


Non funziona esattamente così , la quantità di vapore acqueo presente in atmosfera determina la formazione di idrometeore , in un ambiente saturo una volta partito il processo non puoi fermarlo , se si vuole inibire la pioggia in un luogo bisogna farla cadere in un altro, i droplet tendono ad aggregarsi fino a raggiungere un peso eccessivo per la permanenza in atmosfera.


Citazione:
scusa ma gli aerei devono passare sopra le nubi da pioggia quindi non sono visibili e poi di passaggi a bassa quora si confondono con quelli dei normali aerei in fase di atterraggio


Cioè stai ipotizzando che tutti i controllori dei voli siano implicati nella faccenda ?

Citazione:
allora ti sarai accorto che rispetto ai primi anni del nuovo secolo le cose sono cambiate, prima era un continuo allarme siccità adesso invece in certe occasioni piove anche troppo. secondo te cos'è cambiato?


Nulla , i cicli che hai descitto sono presenti da secoli , ben prima dell'invenzione degli aereomobili , una ventina di anni sono un nulla per poter stabilire tendenze...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
NiHiLaNtH
Inviato: 5/11/2011 10:43  Aggiornato: 5/11/2011 11:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova
scusa ma nei libri sul cloud seeding si dice di fare attenzione a non rilasciare troppo materiale perchè altrimenti si vengono a formare delle goccioline troppo piccole che nn precipitano

Citazione:
Cioè stai ipotizzando che tutti i controllori dei voli siano implicati nella faccenda ?


non ho capito il tuo ragionamento puoi spiegarti meglio?

Citazione:
Nulla


scusa ma da quando ti interessi di scie chimiche, da quandto tempo osservi il cielo?
questi non possono essere definiti come cicli, è successo tutto troppo in fretta, da 5 anni di caldo estremo e siccità siamo passati a 4 anni di pioggia e freddo

Decalagon
Inviato: 5/11/2011 11:14  Aggiornato: 5/11/2011 11:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Alluvione a Genova
Boh, io mi trovo d'accordo con Tuttle; mi sembra un po' forzato attribuire le previsioni dell'alluvione a Marcianò e sulle presunte cause artificiali.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Fabrizio70
Inviato: 5/11/2011 11:16  Aggiornato: 5/11/2011 11:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova
Citazione:
scusa ma nei libri sul cloud seeding si dice di fare attenzione a non rilasciare troppo materiale perchè altrimenti si vengono a formare delle goccioline troppo piccole che nn precipitano


Non sò che libri hai letto ma non mi sembrano un granchè precisi , tutti gli eventi di pioggia partono da goccioline che non precipitano , è la turbolenza interna alle nubi che favorisce l'accrescimento per urti tra le correnti ascendenti e quelle discendenti nel caso di nubi calde , se le nubi sono fredde è il nucleo glaciogeno a farla da padrone ma il risultato non cambia , si parte sempre da minuscole goccie o cristalli.

Citazione:
non ho capito il tuo ragionamento puoi spiegarti meglio?


Semplice , per realizzare quello che tu ipotizzi , il passaggio di aerei in una turbolenza o simulare un atterraggio , c'è bisogno della tacita omertà dei controllori di volo che notano anomalie (gli aerei evitano le turbolenze , non ci passano in mezzo) e se ne stanno buoni e zitti , ora se è ipotizzabile da parte dei controllori militari pretenderlo da quelli civili mi sembra un pò troppo...

Citazione:
scusa ma da quando ti interessi di scie chimiche, da quandto tempo osservi il cielo?


Di scie chimiche da quando leggo LC , l'osservazione del cielo da ben prima. inoltre ho letto questo :

http://www.asce.org/Product.aspx?id=2147485330

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
NiHiLaNtH
Inviato: 5/11/2011 11:22  Aggiornato: 5/11/2011 11:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova
non so se te ne sei accorto ma ormai tutte le scie persistenti vengono rilasciate da aerei civili.

perspicace
Inviato: 5/11/2011 11:33  Aggiornato: 5/11/2011 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Onestamente Massimo preferivo il titolo di ieri però il sito è tuo quindi tranqui tutto ok ;)


Allora visto che il titolo è cambiato cerchiamo di non andare O.T.


Innanzi tutto chiedo agli altri utenti non non attaccare chi SUPPONE che questa pioggia torrenziale sia stata provocata artificialmente semmai non credetegli o contro articolate con vostre supposizioni questo per una questione di educazione.


Io personalmente non credo che queste alluvioni siano correlate con il fenomeno H.A.R.P. o con scie chimiche, certo non posso io escluderlo ma l'H.A.R.P. l'avrei visto più sul doppio evento che ha colpito il Giappone non molto tempo fa ed di scie chimiche non so molto.

Però ci delle cose da notare:

1° - Stiamo passando da periodi di siccità a periodi di piogge incessanti questo non permette all'acqua di essere assorbita correttamente dal terreno e crea queste alluvioni. Certo sopratutto dovute al urbanistica nella quale intendo anche la manutenzione e l'adattamento dei torrenti (si adattare i fiumi Italiani a portare una quantità d'acqua molto superiore a quella che possiamo prevedere - questa è prevenzione - però al governo non sanno cos'è)

2° - Diverse agenzie hanno rilevato un cambiamento dell'attività solare. Questa iperattività solare può creare fenomeni di intense piogge e forti siccità, i Maya molti molti molti anni fa avevano già individuato la correlazione tra l'attività solare e le perturbazioni atmosferiche ed avevano creato un calendario con tutti i picchi solari.
Questo calendario vede il picco maggiore alla fine del prossimo anno e già d'ora segnala possibili fenomeni consequenziali del aumento del attività solare.

3° - 2000 anni fa nessuno si sarebbe fatto passare per la testa di costruire una paese (stabile non nomade) alla foce di un fiume o nella vallata di un torrente. Chissà perché?!?


Concludo secondo me questi eventi hanno più a che fare con il 2012 che con le scie chimiche e haarp ma è eccezionale il modo in cui quest'uomo sia riuscito a prevedere le zone precise in cui si sono verificati.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
axoun
Inviato: 5/11/2011 12:03  Aggiornato: 5/11/2011 12:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Caro Massimo vedo che abbiamo colto lo stesso aspetto del problema di cui stiamo parlando.
Io non credo più al caso, ho smesso da tempo di essere un "teorico del caso" (felice espressione di uno di cui non ricordo il nome) ed ho iniziato ad interrogarmi su questi "disastri" che ci vedono benissimo...
..è ovvio che alluvioni e terremoti ci sono sempre stati, ma l'aumento dei terremoti e di questi fenomeni atmosferici estremi è un fatto NON DISCUTIBILE. Bisogna solo comprendere il perché questo avvenga e cogliere i collegamenti tra le eventi (se ci sono ovviamente).
Sarà un caso che questi "eventi eccezionali" abbiano colpito proprio le zone del territorio più a rischio?? e sarà sempre un caso che la genesi di queste "bombe d'acqua" (mai termine fu più appropriato) sia molto simile nel caso di roma e di genova???
..certo il caso...

Spiderman
Inviato: 5/11/2011 12:17  Aggiornato: 5/11/2011 12:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Alluvione a Genova
Citazione:
Ma quale "di colpo"... anno dopo anno... incuria dopo incuria... cementificazione dopo cementificazioe... deforestazione e incendi... prima o poi i nodi al pettine ci arrivano.


Vero! E, se non cominciamo a fare qualcosa TUTTI, il conto sarà molto salato.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Rickard
Inviato: 5/11/2011 12:28  Aggiornato: 5/11/2011 12:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Alluvione a Genova
Mha... anch'io ho i miei dubbi che in questo caso le cause (o le concause) possano essere collegate alle scie chimiche, almeno per gli elementi che abbiamo finora.

Questo mi sembra più il classico caso di dramma annunciato, ossia:

1) Vengono con largo anticipo e con discreta precisione previsti luogo e intensità delle piogge.

2) La Protezione Civile si rivela essere la solita banda di incompetenti luridi, corrotti e incapaci.

3) Il dramma annunciato si verifica e, vista la totale mancanza di preparazione e di contromisure, ci scappano i morti.

Non è la prima volta che accade in Italia e non mi sembra che una previsione fatta da altri unita alle foto satellitari di un "cuneo" di nuvole possa bastare per sostenere ragionevolmente che le scie chimiche hanno qualcosa a che fare con questa storia.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
maryam
Inviato: 5/11/2011 12:35  Aggiornato: 5/11/2011 12:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
I metodi di manipolazione saranno da vedere.... si "sperimenta" in varie direzioni....




Una pagina ricca:


http://www.earth-issues.com/tag/meteorology/
http://www.earth-issues.com/2011/02/weather-weapons-what-they-didnt-want-you-to-find-out-please-share-tweet-etc/




Weather Weapons – A Present Reality

Electric Rainmaking Technology Gets Mexico’s Blessing
But for now, doubters prevail north of the border
By Samuel K Moore / April 2004

From at least the early 1940s to the end of the 20th century, it always rained more in the state of Jalisco, in central Mexico, than in its neighbor Aguascalientes. But in 2000, on a patch of parched pasture in Aguascalientes, workers from Mexico City-based Electrificación Local de la Atmósfera Terrestre SA (ELAT) erected a peculiar field of interconnected metal poles and wires somewhat resembling the skeleton of a carnival tent. Since then, about as much rain has fallen on the plains of Aguascalientes as on its more lush neighbor.

The brainchild of a fractious group of Russian émigrés, the poles and wires are in fact a network of conductors meant to ionize the air. If the technique is done properly, the thinking goes, the natural current between the earth and the ionosphere is amplified, leading–through a mechanism that is not fully understood–to rainfall. There are now 17 such installations in six states in Mexico, and in January, federal government agencies decided to back construction and operation of 19 more by 2006, potentially altering the weather in much of parched north and central Mexico. Meanwhile, by May, ELAT’s competitor Earthwise Technologies Inc., of Mexico City and Dallas, could win the right to establish ionization stations in southwest Texas’s water-starved Webb County, which would make it the first such installation in the United States.

…......

IOLA and ELAT compete with conventional cloud seeding, which–though it also remains scientifically unproven–is used in more than 24 countries and 10 U.S. states. Cloud seeding usually involves dispersing a chemical agent such as silver iodide into cloud formations, which helps ice crystals form, leading, it is thought, to bigger clouds and more precipitation than without seeding. The ionization approach, according to Bissiachi, now ELAT’s vice president of R and D and operations, does a similar job but twice over. Ions attract water in the atmosphere, creating the aerosol that produces clouds, and they also charge the dust already in the air, making particles become more attractive nuclei for water droplets, which coalesce and fall to the ground as rain.

The ion technology’s backers think their idea beats cloud seeding for a number of reasons. It produces more rainfall, and it doesn’t need clouds to be in the area to work. Also, it should be less expensive, because it doesn’t require aircraft to spread chemicals, the usual method. Further, they believe that changing the polarity and quantity of the ions could reduce rainfall where it’s too plentiful, prevent hail, and even break up fog at airports. To these claims, Earthwise adds that its technology reduced air pollution in trials in Mexico City and Salamanca, because the condensation it caused warmed the air, creating an updraft that carried away pollution.


questo molto interessante!

http://www.aquiess.com/aquiessIntroHD.mov

Aquiess is a micro-weather modification company which utilizes
electromagnetics to deliver gentle soaking rain to international
agricultural targets.

The company delivers rain into geographic targets through manipulating
oceanic weather patterns via a 'resonance' technology. Utilizing
atmospheric 'fluid dynamics', electromagnetic waves are able to
influence existing 'flow patterns' which deliver oceanic
precipitation. By modifying these patterns, rainfall is delivered into
vital client agricultural regions.

alsecret7
Inviato: 5/11/2011 12:35  Aggiornato: 5/11/2011 12:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
perche avete tutti paura di dire che il clima si puo cambiare artificialmente? e che sciechimiche e haarp possono farlo perche vi chiudete nel guscio della paura di dire la verita. ormai e ovvio che il clima e cambia quotidianamente siate liberi nella vostra mente di cosa avete paura che qualcuno venga da voi e vidica che domani non vi da piu lo stipendio e che gliamici non escano piu con voi? cresciete e rischiate qualcosa di voi se volete aiutare questo mondo ormai pilotato, e dire che sono solo paranoie di paranoici e da bambini del asilo. se invece siete mandati da qualcuno per sviare la verita allora siete i primi a non voler bene del vostro paese e del mondo in cui abitate avanti su giocatevi un po la faccia anche voi.

maryam
Inviato: 5/11/2011 12:38  Aggiornato: 5/11/2011 12:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Giocano più della loro faccia.....

maryam
Inviato: 5/11/2011 12:47  Aggiornato: 5/11/2011 12:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Weather Wars Documentary Promo (Castle)

http://www.youtube.com/watch?v=gZwh8WLTMUU



THE METHODIC DEMISE OF NATURAL EARTH, by Dr. Michael Castle.


http://www.scribd.com/doc/16906593/The-Methodic-Demise-of-Natural-Earth

perspicace
Inviato: 5/11/2011 12:49  Aggiornato: 5/11/2011 12:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Che l'H.A.R.P. esista e sia in funzione non ci sono dubbi.

h.a.r.p. arma di distruzione di massa

Che le "scie chimiche" esistano e che vengono usate non ci sono dubbi.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Lv78
Inviato: 5/11/2011 13:02  Aggiornato: 5/11/2011 13:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2011
Da:
Inviati: 107
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Se non sbaglio, nessuno ha risposto alla mia domanda (a parte che c'è poco da rispondere da parte nostra che siamo dei semplici cittadini...a rispondere dovrebbero essere quelli che stanno in alto):
Secondo voi, visto che esiste la tecnologia per lo scopo e ai piani alti lo sanno, non potevano disperdere le nuvole minacciose tramite gli aerei (questa volta almeno avrebbero rilasciato sostanze nell'aria a fin di bene), così come successo a Mosca non per questioni di sicurezza bensì per motivi decisamente meno urgenti come l'evitare che una parata militare fosse rovinata dalla pioggia?
Se non mi sbaglio già dagli anni '70 (se non addirittura prima) si è a conoscenza di queste teconologie... Applicarle quando veramente occorre per salvare vite umane ed evitare disastri no?

DrHouse
Inviato: 5/11/2011 13:09  Aggiornato: 5/11/2011 13:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Salto a pié pari la discussione sulle vere o presunte cause del fenomeno che ieri ha colpito Genova (scie chimiche, cloud seeding, evento naturale, evento indotto ecc.), che lascio volentieri ai più esperti, e mi concentro invece su alcuni dati statistici oggettivi riallacciandomi a quanto dicevo sopra prima della pubblicazione dell'articolo di Massimo.

Siamo in presenza di un fenomeno non eccezionale, ma comunque ampiamente fuori dal comune. A Genova ieri sono caduti circa 300 mm di pioggia in poco più di 12 ore:

Da mezzanotte alle 13 nel bacino del Fereggiano, a Genova, sono caduti 300 millimetri di pioggia. L'evento picco si e' verificato dopo le 12.30, quando in circa cinque minuti sono caduti 50 mm d'acqua. Lo comunica il Comune di Genova.
(fonte: AGI)

In alcune aree la precipitazione ha superato i 500 mm concentrati nell'arco di 5 ore:

A Quezzi si sono superati ormai i 500 mm di pioggia caduti da questa notte, di cui 159 caduti in una sola ora e 403 in 4 ore. La situazione è drammatica nella bassa Val Bisagno, dove l'esondazione del Rio Fereggiano ha portato a valle decine e decine di auto. Il Bisagno è esondato nella zona di Piazzale Adriatico, tra Marassi e Molassana. Esondato anche a Borgo Incrociati, zona stazione Brignole, con auto che galleggiano sulla strada. Esondato alla foce anche il torrente Sturla.
(fonte: meteogiornale.it)

Sempre da meteogiornale.it un'immagine particolarmente interessante accompagnata da un'altrettanto eloquente commento:



L'alluvione di Genova entrerà anche negli annali climatici statistici per aver stabilito il nuovo record italiano di pioggia nell'arco di un'ora. E' successo alla stazione ARPAL di Vicomorasso dove in un'ora sono caduti 181 mm. I 337 mm caduti in 3 ore sono anch'essi record, ma conteso con Capoterra (Sardegna) nel 2008, dove ne caddero ufficialmente 332, ma alcune fonti riportano 375. Come totale dell'evento Vicomorasso marca 454 mm (fonte dati arpal meteoliguria). Ancor di più è piovuto alla stazione LIMET di Quezzi (quartiere cittadino), 542 mm di cui 403 mm in 4 ore e con massimo orario di 159 mm. Al di là di tutte le possibili motivazioni legate all'urbanistica e all'ambiente, è questa la causa principale dell'alluvione che ha sconvolto i quartieri lungo la Valle del Bisagno, una quantità di pioggia record per intensità e di durata considerevole. Le cumulate entro le 4 ore sono anche superiori a quelle dell'alluvione della settimana scorsa alle Cinque Terre e in Val di Vara.
(fonte: meteogiornale.it)

Vediamo ora qual è la spiegazione ufficiale del fenomeno di ieri:

Cronaca di un evento (quasi) annunciato: la maledizione del temporale a V autorigenerante
[...]alcune elaborazioni modellistiche indicavano la possibilità di "bombe d'acqua" su coste ed immediato entroterra ligure proprio a ridosso del capoluogo ligure. Incredibili bombe d'acqua che seguono quelle che, appena 24 ore fa, avevano massacrato la regione meridionale francese del Languedoc-Roussillon.

Non è mai possibile localizzare con estrema precisione la zona dove poi si verificano questi nubifragi killer: possiamo comunque dire che il nostro modello ad alta risoluzione MTG-LAM aveva individuato proprio Genova nel mirino d'intense precipitazioni e così è stato, anche se poi la pioggia caduta è stata ben superiore rispetto alla stime modellistiche. Pur trattandosi di una dinamica differente da quella che 10 giorni fa ha causato il disastro delle Cinque Terre, anche in quest'occasione è stato un micidiale temporale a V (la forma che si può osservare sia dal Satellite che dai radar delle precipitazioni) a scatenare la caduta di una tale impressionante quantità d'acqua.




(fonte: meteogiornale.it)

Ricordando che solo due settimane fa a Roma è caduto in 3 ore circa il 15% delle precipitazioni medie di un intero anno, concludo riportando uno stralcio dell'intervista dell'ufficialissima Repubblica a Giampiero Maracchi, docente di agrometeorologia e climatologia all'Università di Firenze:

Parla il climatologo Maracchi: "Non è più tempo di piogge tradizionali, siamo alle alluvioni-lampo.

Siamo di fronte alle flash flood, le alluvioni lampo. Con picchi di questa intensità ci si trova a fronteggiare all'improvviso 4 mila tonnellate di acqua per ettaro: è una massa spaventosa, un vero e proprio bombardamento. Con piogge così, legate alla tropicalizzazione del clima, il rischio sarà sempre più alto". Giampiero Maracchi, docente di climatologia all'università di Firenze, commenta il disastro di Genova spiegando in che modo sono cambiate le piogge.

"Le piogge tradizionali", continua Maracchi, "si misuravano con 40, 60, magari 80 millimetri nell'arco di alcune ore. Adesso siamo di fronte a nubifragi che fanno precipitare, sempre in poche ore, una cortina di acqua da 120 -220 millimetri. Si può arrivare anche a 400 millimetri, cioè a 4 mila tonnellate di acqua per ettaro".

Dunque il disastro era prevedibile?
"Dipende cosa si intende per prevedibile. Sappiamo che il cambiamento climatico prodotto dall'uso dei combustibili fossili e dalla deforestazione è in corso. Sappiamo che i fenomeni meteo estremi, che sono già diventati più frequenti, capiteranno sempre più spesso. E dunque bisogna attrezzarsi per affrontarli. In questo senso possiamo prevedere un aumento del rischio".

E in che senso non sono prevedibili?
"L'allerta della protezione civile riguarda l'esistenza di un rischio in una certa area. Ma l'intensità della minaccia, il momento in cui può concretizzarsi e il luogo esatto non sono prevedibili".

[...]
Non dovrebbero essere gli amministratori di una città a garantire condizioni di sicurezza che tranquillizzino i cittadini?
"Non c'è dubbio, ma è bene far convivere le due precauzioni. Da una parte i cittadini devono sapere che con il cambiamento climatico la loro vita non è più la stessa. I luoghi cambiano, i rischi cambiano, l'attenzione deve cambiare. Dall'altra parte chi ha la responsabilità della gestione del territorio non può più sperare di farla franca se commette errori".

Dal Sarno in poi i disastri non sono mancati.
"Appunto. Dal 1990 a oggi siamo a quasi 80 episodi di intensità simile a quella che abbiamo visto a Genova. E' un numero in crescita. E dunque le possibilità che, chiudendo un occhio sull'abusivismo edilizio e sull'occupazione delle golene dei fiumi, un amministratore riesca a superare indenne il suo mandato sono in netta diminuzione".


(fonte: Repubblica: intervista a Giampiero Maracchi)

CONCLUSIONE PERSONALE
Indipendentemente dal fatto che le cause siano naturali o indotte (discussione nella quale non mi addentro per manifesta incompetenza in materia), è opinione ormai acquisita tra gli addetti ai lavori che il clima è cambiato e, particolarmente negli ultimi anni, si registra un significativo aumento del fenomento delle cosiddette "flash floods", alluvioni-lampo o bombe d'acqua che dir si voglia. Qui una definizione di "flash flood" da un sito sicuramente al di sopra di ogni sospetto:

Most flash flooding is caused by slow-moving thunderstorms, thunderstorms repeatedly moving over the same area, or heavy rains from hurricanes and tropical storms.

Ovviamente, tutto questo dovrebbe suonare come campanello d'allarme per le amministrazioni locali. Dobbiamo prepararci non solo a emergenze ordinarie, ma anche a emergenze straordinarie. Purtroppo, visti i tempi che corrono e considerato che gli enti locali saranno proprio i più castigati dai tagli previsti dal governo per i prossimi anni, non c'è molto da sperare dalle amministrazioni. Non resta dunque che sperare che siano i cittadini stessi a muoversi. Sarebbe importante che tragedie come queste innalzassero il livello di sensibilità, magari facendo sorgere comitati spontanei per creare piani di emergenza e di evacuazione per le aree più a rischio.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
perspicace
Inviato: 5/11/2011 13:10  Aggiornato: 5/11/2011 13:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
@ Lv 78

non nel ultimo post ma in quello prima hai sfasato il layout con un link puoi correggerlo per favore

vai su edit e taglia il link clicca la catenella e incollalo li e dai un titolo.

grazie in anticipo :)

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
NiHiLaNtH
Inviato: 5/11/2011 13:11  Aggiornato: 5/11/2011 13:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
h.a.r.p. arma di distruzione di massa


haarp non è in grado di provocare terremoti


Citazione:
il cambiamento climatico


eh che belle queste nuove definizioni che vanno tanto di moda. una volta si parlava del global warming ma adesso che il riscaldamente è in buona parte sparito si parla più genricamente di cambiamenti climatici, perchè secondo questi "esperti" qualnque evento anomalo è causato dall'eccesso di co2, gli stessi che fino a poco tempo fa dicevano che avrebbe fatto sempre più caldo.

maryam
Inviato: 5/11/2011 13:11  Aggiornato: 5/11/2011 13:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Un po' di dati
Weather control
http://706362519160220214.weebly.com/weather-control.html


Interviste audio-video:

Calvero
Inviato: 5/11/2011 13:15  Aggiornato: 5/11/2011 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
porca puttana

IL L A Y O U T!!!!

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
perspicace
Inviato: 5/11/2011 13:19  Aggiornato: 5/11/2011 13:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Autore: NiHiLaNtH Inviato: 5/11/2011 13:11:07

Citazione: h.a.r.p. arma di distruzione di massa

haarp non è in grado di provocare terremoti


L'h.a.a.r.p. è in grado di creare terremoti invece ma ha dirlo non sono io ma Nikola Tesla in una intervista al N Y Times e visto che la tecnologia per far funzionare L'H.A.A.R.P. la creata lui io personalmente gli credo.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
NiHiLaNtH
Inviato: 5/11/2011 13:25  Aggiornato: 5/11/2011 13:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
haarp non c'entra una mazza con gli esperimenti di tesla
cerca di capire come funziona invece di sparare c.....e

Eastlund ha detto di essersi ispirato hai lavori di tesla non che ha usato la stessa tecnologia

Lezik85
Inviato: 5/11/2011 13:31  Aggiornato: 5/11/2011 13:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/4/2009
Da: Freedonia
Inviati: 1463
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Imprevedibilità sin dal 1977.

TAD
Inviato: 5/11/2011 13:41  Aggiornato: 5/11/2011 13:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Quindi con le irrorazioni atmosferiche si è in grado di provocare precipitazioni di quasi 500mm in un paio d'ore...

Bene: i problemi della siccità e della desertificazione sono stati dunque risolti.

Avevo sempre sognato di giocare a golf nel deserto del Gobi...


P.S.: Scusate, tolgo subito il disturbo, buona continuazione...

~WÃSÐ Lifestyle~
perspicace
Inviato: 5/11/2011 13:42  Aggiornato: 5/11/2011 16:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Ed ecco che si entra nel personale! Vedi io non sparo.

Io ho detto che TESLA HA DETTO CHE LUI POTEVA CREARE TERREMOTI CON LA SUA TECNOLOGIA e che quella tecnologia e la stessa che "hestlund" a adoperato-adattato per creare il progetto H.a.a.r.p.

Vediamo di comprenderci a vicenda che e ciò a cui voglio arrivare

Se osserviamo l'apparecchiatura con cui funziona "l'haarp" quando è tarata normalmente beh no a quella potenza non può creare terremoti,
ma quando l'apparecchiatura viene portata al massimo della potenza può invece causare terremoti e non solo anche esplosioni atomiche.
Quella apparecchiatura usata nel modo giusto può creare bolle di plasma, oppure aprire buchi nella ionosfera con conseguenziale esposizione della superficie terrestre alle particelle solari causando anche cosi terremoti.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
PikeBishop
Inviato: 5/11/2011 13:45  Aggiornato: 5/11/2011 13:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
perche avete tutti paura di dire che il clima si puo cambiare artificialmente?

Perche' abbiamo paure di parlare a vanvera dicendo cose che non sappiamo, magari, al contrario di altri che esprimono pareri su tutto, ottimo materiale per votazioni e referendum e la presa del potere da parte di Cetto Laqualunque?

Ribadisco inoltre che andrebbe cacciato a pedate chiunque usi in maniera indiscriminata la seconda persona plurale.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 5/11/2011 13:49  Aggiornato: 5/11/2011 13:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
non potevano disperdere le nuvole minacciose tramite gli aerei

Ma si, incoraggiamoli: dateci le scie chimiche a fin di bene!!!!

E il microchip a tutti i bambini, per la loro sicurezza e il controllo di internet per sconfiggere la pedofilia e le perversioni feticistiche del piede, anche!!!!


Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
cgueye
Inviato: 5/11/2011 13:53  Aggiornato: 5/11/2011 13:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Interloquisco come genovese, nemmeno giovanissima. Ho visto le alluvioni del 1970, 1992,1994. Sempre aveva piovuto per tempi molto più lunghi, sibbene ieri mattina ci siano state un paio d'ore di pioggia " a nebbia", così fitta da impedire la vista. La zona interessata è la mia, quella dove sono nata e vivo. Mai visti simili spettacoli, vie/ fiumane, piazze / laghi. Il Bisagno non viene MAI pulito e si sa quanto è stronzo, così altri torrenti, mentre alcuni rivi sono sotterrati e si può far finta che non esistano. Se si tratta di scie chimiche, hanno buone complicità a terra.

NiHiLaNtH
Inviato: 5/11/2011 13:56  Aggiornato: 5/11/2011 13:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
forse non hai capito, la tecnologia di tesla non c'entra niente con haarp, sono 2 cose completamente diverse. haarp funziona con dei normali trasmettitori radio che inviano segnali nella banda di frequenza HF

Citazione:
Ma si, incoraggiamoli: dateci le scie chimiche a fin di bene!!!! E il microchip a tutti i bambini, per la loro sicurezza e il controllo di internet per sconfiggere la pedofilia e le perversioni feticistiche del piede, anche!!!!



Rickard
Inviato: 5/11/2011 13:58  Aggiornato: 5/11/2011 14:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
DrHouse
Citazione:
CONCLUSIONE PERSONALE
Indipendentemente dal fatto che le cause siano naturali o indotte (discussione nella quale non mi addentro per manifesta incompetenza in materia), è opinione ormai acquisita tra gli addetti ai lavori che il clima è cambiato e, particolarmente negli ultimi anni, si registra un significativo aumento del fenomento delle cosiddette "flash floods", alluvioni-lampo o bombe d'acqua che dir si voglia.

Gli esperti? Magari gli stessi che prima strepitavano sul global uorming e sull'antartide che stava per sciogliersi?

E poi "clima cambiato" rispetto a cosa? Aumento delle flash flood (che è un modo "fico" per dire alluvioni e inondazioni) rispetto a cosa?

Secondo me il fatto che due eventi di questa portata siano letteralmente avvenuti uno dopo l'altro ha formato/rafforzato l'idea che ci sia un qualcosa in "aumento" rispetto a "prima".

A dare ascolto alla più ufficialista delle voci (che comunque per questo tipo di cose è affidabile), questa è la lista delle maggiori alluvioni e inondazioni dalle epoche remote ai giorni nostri.

Ossia: gli alluvioni ci sono sempre stati, e in realtà non mi pare che negli ultimi anni ci sia stata una recrudescenza tale da far sostenere che vi siano "cambiamenti climatici" in atto.

Ciò che è "cambiato" semmai è che la stupidità dell'uomo ha reso più letali o devastanti questi avvenimenti.

Anni e anni di incuria, di mancanza di piani per l'acqua (vedi anche il video già postato da Lezik85), di disboscamento e di cementificazioni selvagge si pagano, e il conto viene presentato in questo modo: piogge torrenziali che non trovano ostacoli e allagano tutto.

Non credo che (almeno per adesso) vi siano elementi validi per tirare in ballo scie chimiche, HAARP, Tesla (men che meno) o altre cose come ipotetiche cause/concause di quanto avvenuto.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
il_ras
Inviato: 5/11/2011 14:02  Aggiornato: 5/11/2011 14:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2006
Da:
Inviati: 875
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
dire a qualcuno che spara ca.....te è un commento personale?

per capire....

un messaggio nascosto?

DrHouse
Inviato: 5/11/2011 14:06  Aggiornato: 5/11/2011 14:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Rickard,
che vi siano concause "a terra" credo sia un fatto difficilmente smentibile. Resta il fatto che 500 mm nell'arco di poche ore sono duri da mandare giù per qualsiasi amministrazione, te lo assicuro. Sai, se poi vogliamo sparare sulla croce rossa, per me facciamolo pure, è la cosa più facile da fare in questi casi.

Citazione:
Ciò che è "cambiato" semmai è che la stupidità dell'uomo ha reso più letali o devastanti questi avvenimenti.

La stupidità umana è la stessa almeno dall'inizio del secolo. Certo che se sulla stupidità umana ci piovono anche 500 mm nel giro di 4-5 ore, poi succedono tragedie come quelle di ieri.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
perspicace
Inviato: 5/11/2011 14:08  Aggiornato: 5/11/2011 18:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Il sistema di antenne del haarp può essere usato per far funzionare la tecnologia di Tesla (che potrebbe anche non centrare niente con l'haarp) e produrre effetti vari tra cui creare terremoti.

A Tesla addirittura bastava una sola antenna non oso immaginare cosa si potrebbe fare con tutte le antenne montate in Alaska.

Di sicuro anche solo trasmettere frequenze HF questo non lo escludo.

edit:

io per haarp intendo queste antenne

https://www.youtube.com/watch?v=OCC3fIu_TKs

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
vuotorosso
Inviato: 5/11/2011 14:08  Aggiornato: 18/2/2014 22:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
se potete, gustatevi la situazione della foce di un torrente, nella zona più in basso, dove è facile valutare che tipo di prevenzione viene fatta.

poi, immaginate piu a monte dove nessuno vede ...
questo posto rimane sull aurelia, l unica strada che attraversa Genova nella sua lunghezza. Lo si vede dall auto

FOTO

Scusate se ha causato prob al layout, a me non ne dava.

alsecret7
Inviato: 5/11/2011 14:13  Aggiornato: 5/11/2011 14:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
(caro pike) se si e intelletualmente onesti di usare il propio cervello, non si deve avere paura di dire cose anche fastidiose, perche essere umani e intuitivi e saper valutare le cose in modo onesto, la paura non esiste di sbagliare. se invece abiiamo paura di dire cose sbagliate e solo per non voler passare da imbecilli o idioti verso le altre persone o i propri datori di lavoro, per mantenere solo una serenita personale. ecco perche ce poco coraggio di protestare e dire quello che si pensa. io preferisco essere cosi anche se a volte non non porto prove materiali, ma mi importa portare prove che il mio cervello non e stupido e che vede che qualcosa non funziona e quindi non essere ingannato da persone che la verita la sanno e non la dicono. ma anche io la so e non o bisogno sempre di toccarla.

il_ras
Inviato: 5/11/2011 14:27  Aggiornato: 5/11/2011 14:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2006
Da:
Inviati: 875
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
però un po' di accenti qualche apostrofo ed una manciata di "h" potresti pure metterli...

un messaggio nascosto?

Rickard
Inviato: 5/11/2011 14:29  Aggiornato: 5/11/2011 14:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
DrHouse

Citazione:
che vi siano concause "a terra" credo sia un fatto difficilmente smentibile.

Più che "concause a terra" mi sembrano tutta una serie di "accorgimento" per la perfetta ricetta di un disastro (come poi è avvenuto).

Ciò che invece mi fa storcere il naso è la ricerca di cause/concause scatenanti dell'evento stesso partendo dal presupposto che ci sia qualcosa "che non quadra" nel fatto che sia piovuto tanto e per tanto tempo.

Citazione:
Resta il fatto che 500 mm nell'arco di poche ore sono duri da mandare giù per qualsiasi amministrazione, te lo assicuro.

Non conta la "quantità", ma la "qualità". Questo alluvione ha fatto enormi danni per la mancanza di preparazione e l'assoluta nullità di enti come la Protezione Civile che non è stata in grado di mettere su uno straccio piano di emergenza con 4 giorni d'anticipo e così i cimiteri sono rimasti chiusi ma le scuole no.

Un pò come il terremoto dell'Aquila: non è stata la "forza" del terremoto a fare casino, è stata la condizione pessima del terreno/edifici unita all'incompetenza assoluta degli enti preposti ad affrontare cose simili.

Citazione:
Sai, se poi vogliamo sparare sulla croce rossa, per me facciamolo pure, è la cosa più facile da fare in questi casi.

Questa non l'ho proprio capita. Su chi dovrei "sparare"? Sul "governo ladro"? Se le cose sono andate nel modo che abbiamo visto non è per una maledizione divina, perché "era destino" o altre cagate. Un pò di logica nella gestione di terreni così suscettibili di dissesto idrogeologico e una politica dell'acqua avrebbero evitato molti danni e morti.

Nessuno nega che sia piovuto molto più del normale, ma qui si dice con un pò troppa scioltezza che ormai è chiaro che il cambiamento climatico è in atto senza che vengano portati dati o argomenti sul perché mai un alluvione in Italia (fosse il primo) è sintomo di qualcosa di simile, anziché l'ennesima ripetizione di uno scenario ben noto.

Senza contare quelli che vanno direttamente a incolpare di tutto o quasi le chemtrails e HAARP senza uno straccio di argomentazione, tirando pure in ballo Tesla... roba da matti.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
NeWorld
Inviato: 5/11/2011 14:33  Aggiornato: 5/11/2011 14:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Rickard:
Secondo me il fatto che due eventi di questa portata siano letteralmente avvenuti uno dopo l'altro ha formato/rafforzato l'idea che ci sia un qualcosa in "aumento" rispetto a "prima".

A dare ascolto alla più ufficialista delle voci (che comunque per questo tipo di cose è affidabile), questa è la lista delle maggiori alluvioni e inondazioni dalle epoche remote ai giorni nostri.

Ossia: gli alluvioni ci sono sempre stati, e in realtà non mi pare che negli ultimi anni ci sia stata una recrudescenza tale da far sostenere che vi siano "cambiamenti climatici" in atto.


Analizziamo i dati forniti dal LINK che hai indicato:

A quanto risulta ci sono:

8 alluvioni registrate tra il 589 e il 1900 (arco di 1311 anni,una ogni 163 anni)

18 alluvioni tra il 1900 e il 1990 (arco di 90 anni,una ogni 5 anni)

8 alluvioni tra il 1990 e il 2000 (arco di 10 anni,una ogni 1,25 anni)

17 alluvioni tra il 2000 e il 2011 (arco di 11 anni,una ogni 0,65 anni)

Sulla base di questi dati risulta SCHIACCIANTE oltre ogni dubbio un AUMENTO più che significativo negli ultimi anni delle alluvioni in Italia.

Ora sarebbe interessante cercare di capire COSA ha provocato un peggioramento tale che in base ai dati attuali è in incremento quasi esponenziale.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
vuotorosso
Inviato: 5/11/2011 14:39  Aggiornato: 5/11/2011 14:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Al di la del fatto che venga giu un nubifragio o poche gocce, resta il fatto che non puo essere totalmente impreparati, completamente disorganizzati, non aver fatto la piu basilare delle prevenzioni e poi leggere, da chi dovrebbe gestire anche il territorio, la nostra sindaco, le seguenti due frasi:

"I genovesi devono capire che ALLERTA 2 è una cosa seria"

e

"Non volevamo fare terrosrismo"


Ma che croce rossa e croce rossa, qui si tratta della solita incompetenza criminale, visto che ci sono stati dei morti.

DrHouse
Inviato: 5/11/2011 14:40  Aggiornato: 5/11/2011 14:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Non conta la "quantità", ma la "qualità".

No, invece conta proprio la quantità. Soprattutto conta la quantità di pioggia che cade in un arco di tempo relativamente breve. È quello che fa la differenza: l'intensità. Perché se la stessa precipitazione si distribuisce su un arco di tempo maggiore, ci sono buone probabilità che non succedano tragedie come quelle viste ieri. Tutto ciò, ovviamente, fermo restando le ben note complicità umane.

Citazione:
Nessuno nega che sia piovuto molto più del normale, ma qui si dice con un pò troppa scioltezza che ormai è chiaro che il cambiamento climatico è in atto senza che vengano portati dati o argomenti

I dati te li ho portati. E ti ho portato anche l'opinione di un climatologo. Sto aspettando i tuoi dati (per inciso la pagina di Wikipedia che hai likato non dimostra nulla).

Mi sembra onestamente che stiamo dicendo grosso modo la stessa cosa, ma tu hai voglia di polemizzare a ogni costo. Quindi, ti saluto e ti auguro un buon fine settimana.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
perspicace
Inviato: 5/11/2011 14:46  Aggiornato: 5/11/2011 14:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Ma che croce rossa e croce rossa, qui si tratta della solita incompetenza criminale, visto che ci sono stati dei morti.
Q8


Io non penso che questi eventi siano stati causati da scie chimiche o haarp certo non lo posso escludere ma di sicuro non possiamo negare che la colpa dei morti è del governo.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
NeWorld
Inviato: 5/11/2011 14:46  Aggiornato: 5/11/2011 14:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Scusa Vuotorosso ma penso che la foto che hai postato prima ha allargato il LAYOUT,puoi ridurla o linkarla?

Thank You

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Rickard
Inviato: 5/11/2011 14:52  Aggiornato: 5/11/2011 14:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
DrHouse

Citazione:
Mi sembra onestamente che stiamo dicendo grosso modo la stessa cosa, ma tu hai voglia di polemizzare a ogni costo. Quindi, ti saluto e ti auguro un buon fine settimana.

Se c'è stato un fraintendimento faccio mea culpa, ormai lo sclero dell'età avanza , se la pensiamo più o meno allo stesso modo tanto meglio. Perciò nessuna polemica e ricambio l'augurio di buon fine settimana.

NeWorld

Citazione:
Ora sarebbe interessante cercare di capire COSA ha provocato un peggioramento tale che in base ai dati attuali è in incremento quasi esponenziale.

Già, apparte i continui disboscamenti, l'incuria e la mancanza di manutenzione del territorio, la cementificazione selvaggia, la totale mancanza di una politica dell'acqua... apparte questo, cosa mai avrà potuto provocare un peggioramento di questi episodi alluvionali?

HAARP e scie chimiche, sicuramente.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
DrHouse
Inviato: 5/11/2011 15:03  Aggiornato: 5/11/2011 15:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Già, apparte i continui disboscamenti, l'incuria e la mancanza di manutenzione del territorio, la cementificazione selvaggia, la totale mancanza di una politica dell'acqua... apparte questo, cosa mai avrà potuto provocare un peggioramento di questi episodi alluvionali?

Rickard, mi sembra che su quello che dici ci sia poco da discutere. Trovami uno che ragionevolmente possa darti torto. Quello che io e altri stiamo cercando di farti capire è che oltre all'incuria umana, ai disboscamenti e a una politica edilizia dissennata, fenomeni che purtroppo non sono reversibili in 4 anni da amministrazioni locali peraltro sempre più a corto di fondi, si aggiunge un fenomeno atmosferico che gli stessi climatologi giudicano anomalo. Ora, personalmente non sono in grado di dirti fino a che punto si tratti di casualità o di pattern, certo è che i dati sembrano dimostrare un pericoloso aumento di questo tipo di fenomeni. Come vedi, i due problemi non si escludono, anzi, si sommano. E quando si sommano, assistiamo a tragedie come quelle di ieri.

Personalmente, e l'ho già scritto nella chiusa del mio lungo post, auspico che nascano comitati spontanei dal basso che elaborino piani di prevenzione e di emergenza, proprio perché in condizioni come quelle odierne non è lecito attendersi interventi strutturali dalle amministrazioni locali.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Pyter
Inviato: 5/11/2011 15:04  Aggiornato: 5/11/2011 15:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Napolitano ha detto che la crisi economica in atto è senza precedenti.

E questo è vero: fino ad oggi nessuno è mai riuscito ad arrestarla.

Lo stesso si può dire delle alluvioni.

Nessuno è riuscito ad arrestarle, perchè sono senza precedenti.

Certo il nostro premier non la pensa allo stesso modo.

Per lui gli italiani stanno bene economicamente, perchè quando entra nei ristoranti e nelle pizzerie, le trova sempre piene.

Ora, se gli italiani sono tutti dentro i ristoranti e le pizzerie, che bisogno ha la protezione civile di organizzare piani particolari se sono già tutti al sicuro?

L'unica precauzione è continuare a mangiare fino a quando l'acqua non smette, e più piove più aumenta il PIL.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pispax
Inviato: 5/11/2011 15:17  Aggiornato: 5/11/2011 15:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Quelli che scrive Marcianò è sempre importante, certo.
Traducendo, a meno che uno non si senta MOLTO triste e non abbia bisogno di rubare uno sprazzo d'allegria, quello che si può ragionevolmente fare con le cose che scrive Marcianò è di evitare di prenderle in considerazione.

Per dire, fra il banale "rischio di fenomeni violenti" annunciato da Marcianò e il drammarico bollettino dell'aereonautica che ha riportato Tuttle, la cosa che si potrebbe dire è che il vero complottista è La Russa.
Marcianò in questo caso ci fa la figura di quello che cerca di nascondere le cose, abbellendo la realtà.


Per il resto è assolutamente vero che l'articolo di meteoweb ricalca dei modi formali che sono simili alle chiapparelle debuncheriche. E quindi è naturale che più o meno tutti si senta suonare un campanellino d'allarme da qualche parte in fondo al cranio.
Però sugli aspetti sostanziali dice cose parecchio giuste, quindi personalmente ho staccato l'interruttore del'allarme.






DrHouse


Citazione:
Siamo in presenza di un fenomeno non eccezionale, ma comunque ampiamente fuori dal comune. A Genova ieri sono caduti circa 300 mm di pioggia in poco più di 12 ore:

Da mezzanotte alle 13 nel bacino del Fereggiano, a Genova, sono caduti 300 millimetri di pioggia. L'evento picco si e' verificato dopo le 12.30, quando in circa cinque minuti sono caduti 50 mm d'acqua. Lo comunica il Comune di Genova.
(fonte: AGI)

In alcune aree la precipitazione ha superato i 500 mm concentrati nell'arco di 5 ore:


Secondo me i numeri da soli non bastano per capire l'enormità del problema.
O meglio, io non ne sono mai stato capace.
Provo ad arricchire il concetto con un esempio che mi ha aiutato parecchio a focalizzare il problema.



Prendiamo un campo da calcio e facciamo che per 5 ore cadono 100 mm. d'acqua l'ora. Quello che otterremo è che dopo 5 ore sopra TUTTO il campo da calcio c'è mezzo metro d'acqua.
Che è TANTO.

Ora prendiamo la metà di quel campo da calcio e costruiamoci sopra delle case, con un bel tetto spiovente che faccia scivolare via l'acqua.
Quello che avremo è che la metà con le case sarà perfettamente all'asciutto, mentre la metà rimasta libera in sole 5 ore sarà sommersa da UN METRO d'acqua.
Che è TANTISSIMO.

Ora prendiamo quella metà campo rimasta libera, e utilizziamo un'altra metà per costruirci sopra degli uffici.
Avremo una situazione dove 3/4 di campo sono all'asciutto, e nel quarto restante in sole cinque ore si passa da essere all'asciutto a avere DUE METRI d'acqua.
Che è una cosa ENORME.

Vi ricordate quei problemi che ci davano a scuola?
"C'è un rubinetto aperto che versa XX cm. cubi d'acqua al minuti in una vasca di capienza YY, e c'è uno scarico aperto che permette la fuoriuscita di ZZ cm. cubi al minuto.
In quanto tempo si riempirà la vasca?"

Ecchellà.
Già 100 mm. d'acqua l'ora sono un fenomeno gigantesco in ogni caso. Con grande facilità lo abbiamo moltiplicato per quattro.





Citazione:
CONCLUSIONE PERSONALE
Indipendentemente dal fatto che le cause siano naturali o indotte (discussione nella quale non mi addentro per manifesta incompetenza in materia), è opinione ormai acquisita tra gli addetti ai lavori che il clima è cambiato e, particolarmente negli ultimi anni, si registra un significativo aumento del fenomento delle cosiddette "flash floods", alluvioni-lampo o bombe d'acqua che dir si voglia. Qui una definizione di "flash flood" da un sito sicuramente al di sopra di ogni sospetto:

Most flash flooding is caused by slow-moving thunderstorms, thunderstorms repeatedly moving over the same area, or heavy rains from hurricanes and tropical storms.

Ovviamente, tutto questo dovrebbe suonare come campanello d'allarme per le amministrazioni locali. Dobbiamo prepararci non solo a emergenze ordinarie, ma anche a emergenze straordinarie.


Assolutamente vero.
Oltre a avere vie di deflusso che sono assolutamente inadeguate a contenere il fenomeno anche se fossero ben curate, l'incuria le rende ancor più inadeguate.

Tanto per dirne una, se si permette che gli alberi crescano sulla riva dei torrenti - che sono la via di deflusso più naturale - basta che la corrente dell'alluvione si porti via l'albero per fare un gran casino.
Al primo ponticello che incontra l'albero si ferma, in poco tempo raduna tutti gli altri detriti che passano e l'effetto che otteniamo è di mettere un tappo a quella via di deflusso.


Come dici tu, il problema è parecchio difficile da risolvere anche in situazioni normali.
Siamo ampiamente sottodimensionati.

Il "flash fllood" poi è una gran brutta bestia.
Il fatto che non si intervenga neppure adesso, quando questa roba si è dimostrata essere - purtroppo - la nuova realtà con cui si devono fare i conti, è parecchio difficile da mandar giù.




La parte invece dove ho più dubbi è questa:
Citazione:
Non resta dunque che sperare che siano i cittadini stessi a muoversi. Sarebbe importante che tragedie come queste innalzassero il livello di sensibilità, magari facendo sorgere comitati spontanei per creare piani di emergenza e di evacuazione per le aree più a rischio.


Io ora vivo in montagna, a mezzacosta. Fino a pochi anni fa però vivevo in una zona - llungo l'Arno . dove le alluvioni erano frequenti. Difficile che fossero di grandi dimensioni, ma insomma, il garage in 20 anni l'ho dovuto sgomberare due o tre volte.

Però ricordo che quando il Commissario delle Acque si provò a vietare la costruzione di un centro commerciale a ridosso degli argini, ci fu quasi un'insurrezione popolare.
Anch'io ci spero. Ma ci conto parecchio poco.

cgueye
Inviato: 5/11/2011 15:19  Aggiornato: 5/11/2011 15:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Dr. House, non è a me che devi dirlo. Io non uso il dagli all'untore, parla con i miei concittadini danneggiati. Di certo le negligenze ci sono state, equamente distribuite nel tempo, per cui mi limito a testimoniarlo.

cgueye
Inviato: 5/11/2011 15:22  Aggiornato: 5/11/2011 15:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
E' curioso che proprio il parere di un genovese qui conti meno di tutti. Ha piovuto, ma meno che in altre circostanze analoghe, probabilmente più concentrato nel tempo, ma nel 1970 durò quasi 48 ore di seguito. E E' un fatto che il passare dei decenni non ha portato miglioramenti. Il quartiere colpito è il mio e prima ciò non era mai accaduto.

Pispax
Inviato: 5/11/2011 15:27  Aggiornato: 5/11/2011 15:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Rickard


Citazione:
Senza contare quelli che vanno direttamente a incolpare di tutto o quasi le chemtrails e HAARP senza uno straccio di argomentazione, tirando pure in ballo Tesla... roba da matti.
...



Già, apparte i continui disboscamenti, l'incuria e la mancanza di manutenzione del territorio, la cementificazione selvaggia, la totale mancanza di una politica dell'acqua... apparte questo, cosa mai avrà potuto provocare un peggioramento di questi episodi alluvionali?

HAARP e scie chimiche, sicuramente.


Chi l'avrebbe mai detto.
Per una volta sono d'accordo con Rickard.


Però questa roba per me è troppo enorme: non ce la faccio a gestirla.
E quindi sono costretto a operare almeno un distinguo.
Altrimenti non ce la faccio...


Disboscamento, incuria, cementificazione ecc. sono cose che hanno peggiorato le conseguenze delle inondazioni.
Da sole non riescono a spiegare il fenomeno dei 500 mm. d'acqua in 5 ore. Queste pioggie così enormi stanno diventando una costante: l'anno scorso il Veneto, quest'anno Roma, ora Genova.

Facciamoci una domanda DAVVERO "complottista", per una volta: HAARP e Tesla sono cause, o sono solo degli specchietti per le allodole astutamente disseminati in modo che non venga in mente a nessuno di contrastare interessi economici ben precisi?

Per dire, la catena:

industrializzazione eccessiva -> aumento dell'inquinamento -> aumento effetto serra -> cambiamenti climatici

E' una catena che mi ha sempre abbastanza convinto.
E posso capire che ci siano figure economiche che non hanno voglia di mettersi le mani in tasca per ridurre il livello d'inquinamento (Kyoto è un bell'esempio), e di conseguenza sponsorizzano minchiate per evitare che le persone si focalizzino su questo.

No?

DrHouse
Inviato: 5/11/2011 15:28  Aggiornato: 5/11/2011 15:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Dr. House, non è a me che devi dirlo. Io non uso il dagli all'untore, parla con i miei concittadini danneggiati. Di certo le negligenze ci sono state, equamente distribuite nel tempo, per cui mi limito a testimoniarlo.

Scusa cgueye, a quale parte del mio discorso ti riferisci? Non mi è chiaro francamente perché mi hai tirato in ballo.

Citazione:
E' curioso che proprio il parere di un genovese qui conti meno di tutti. Ha piovuto, ma meno che in altre circostanze analoghe, probabilmente più concentrato nel tempo, ma nel 1970 durò quasi 48 ore di seguito.

Ma è proprio quello che ho cercato di mettere in rilievo, ossia l'intensità della precipitazione in un arco di tempo ristretto. Riquoto dal mio stesso post:

L'alluvione di Genova entrerà anche negli annali climatici statistici per aver stabilito il nuovo record italiano di pioggia nell'arco di un'ora. E' successo alla stazione ARPAL di Vicomorasso dove in un'ora sono caduti 181 mm. I 337 mm caduti in 3 ore sono anch'essi record...

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Jurij
Inviato: 5/11/2011 15:30  Aggiornato: 5/11/2011 15:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Nei grossi centri abitati (anche in quelli meno…), almeno una volta all’anno, bisognerebbe fare un “Audit sicurezza maltempo”, ovvero sorvolare con un elicottero tutto il territorio con degli specialisti del settore e prendere nota di tutti i punti deboli in caso di maltempo, soprattutto dove necessità una manutenzione “pulizia detriti”.
Poi prendere tutti i punti segnalati e metterli in condizione di sicurezza massima possibile.
Non si risolverebbe di sicuro al 100% queste disgrazie, ma aiuterebbe molto.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
DrHouse
Inviato: 5/11/2011 15:40  Aggiornato: 5/11/2011 15:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Nei grossi centri abitati (anche in quelli meno…), almeno una volta all’anno, bisognerebbe fare un “Audit sicurezza maltempo”, ovvero sorvolare con un elicottero tutto il territorio con degli specialisti del settore e prendere nota di tutti i punti deboli in caso di maltempo, soprattutto dove necessità una manutenzione “pulizia detriti”.
Poi prendere tutti i punti segnalati e metterli in condizione di sicurezza massima possibile.
Non si risolverebbe di sicuro al 100% queste disgrazie, ma aiuterebbe molto.

Jurij,
l'idea è buona, ma voliamo bassi. Le amministrazioni locali, almeno in Italia, sono con le pezze al culo e le previsioni per i prossimi anni sono tutt'altro che incoraggianti. Gli interventi strutturali che potrebbero risolvere la situazione avrebbero costi esorbitanti. Difficile ipotizzare una cosa del genere quando notoriamente mancano anche i soldi per le cimose nelle scuole medie inferiori. Anche perché poi, diciamocela tutta: anche nei rari casi in cui si cerca di prevenire a livello comunale o regionale, magari impedendo costruzioni o imponendo alterazioni urbanistiche, spesso sono i cittadini stessi i primi a incazzarsi, salvo poi gettare addosso all'amministrazione locale di turno tutte le responsabilità quando accadono cose quelle di ieri. Pispax ha straragione.

Quello che io ho proposto sono piani di evacuazione che dovrebbero essere messi a punto per tempo dalla protezione civile, magari con il concorso di comitati di quartiere. Misure semplici e prettamente emergenziali, insomma, che certo che non risolverebbero il problema, ma almeno potrebbero evitare che ci siano di nuovo morti, come purtroppo è successo a Roma e a Genova.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Pispax
Inviato: 5/11/2011 15:41  Aggiornato: 5/11/2011 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Pyter


Citazione:
Napolitano ha detto che la crisi economica in atto è senza precedenti.

E questo è vero: fino ad oggi nessuno è mai riuscito ad arrestarla.

Lo stesso si può dire delle alluvioni.

Nessuno è riuscito ad arrestarle, perchè sono senza precedenti.

Certo il nostro premier non la pensa allo stesso modo.

Per lui gli italiani stanno bene economicamente, perchè quando entra nei ristoranti e nelle pizzerie, le trova sempre piene.

Ora, se gli italiani sono tutti dentro i ristoranti e le pizzerie, che bisogno ha la protezione civile di organizzare piani particolari se sono già tutti al sicuro?

L'unica precauzione è continuare a mangiare fino a quando l'acqua non smette, e più piove più aumenta il PIL.


Chapeau.
Sul serio.

Calvero
Inviato: 5/11/2011 16:02  Aggiornato: 5/11/2011 16:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
________________
_________

MASSIMO o DUSTY

... si può fare qualcosa per il LAYOUT ? per cortesia


il problema iniziale l'ha procurato l'utente Lv78


_________

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
NeWorld
Inviato: 5/11/2011 16:13  Aggiornato: 5/11/2011 16:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Rickard:
Già, apparte i continui disboscamenti, l'incuria e la mancanza di manutenzione del territorio, la cementificazione selvaggia, la totale mancanza di una politica dell'acqua... apparte questo, cosa mai avrà potuto provocare un peggioramento di questi episodi alluvionali?


Perchè "apparte"? Questi sono senz'altro fenomeni da non sottovalutare.

Ma sono fenomeni che definirei "di terra" ora bisognerebbe capire i fenomeni "d'aria".

Sicuramente l'inquinamento umano ha un peso in tutto questo.
E le ormai famose "scie chimiche"(o come le volete chiamare) non fanno parte dell'inquinamento dell'aria ?
E le frequenze HAARP non fanno parte dell'inquinamento (sotto forma di onde)?

Che poi sia fatto con uno scopo preciso,su questo ogni dubbio è lecito.

In ogni caso il risultato non cambia,se l'aumento e l'incidenza di tali fenomeni è evidentemente (in base ai dati citati prima) direttamente proporzionale alla crescita scientifico/tecnologica del genere umano, si riscontra che in vari modi una consistente parte delle responsabilità per quello che sta succedendo è UMANA.

Non sei d'accordo?

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
perspicace
Inviato: 5/11/2011 16:14  Aggiornato: 5/11/2011 16:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
QUI spiegano abbastanza dettagliatamente come funziona l'haarp.

cito l'articolo:
Nello specifico, secondo le dichiarate applicazioni militari, con il sistema HAARP si potrebbe: - Effettuare un sondaggio geofisico per trovare petrolio, gas e giacimenti minerari su una vasta zona.

Ebbene in questo stesso modo si possono anche provocare terremoti perché ad una bassa frequenza possiamo sondare il sottosuolo ma aumentando la frequenza possiamo far vibrare i materiali rocciosi-solidi e provocare terremoti.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
NiHiLaNtH
Inviato: 5/11/2011 17:14  Aggiornato: 5/11/2011 17:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
un sito pieno di gente sveglia eh?

come mai ancora nessuno ha mandato aff.....o l'utente perspicace per aver postato questo??

Citazione:
io per haarp intendo queste antenne

https://www.youtube.com/watch?v=2jV6Dhza2G0


lasciate perdere i deliri di pispax sul complotto al contrario e fate attenzione a quello che posta la gente

cgueye
Inviato: 5/11/2011 17:16  Aggiornato: 5/11/2011 17:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
"che vi siano concause "a terra" credo sia un fatto difficilmente smentibile. Resta il fatto che 500 mm nell'arco di poche ore sono duri da mandare giù per qualsiasi amministrazione, te lo assicuro. Sai, se poi vogliamo sparare sulla croce rossa, per me facciamolo pure, è la cosa più facile da fare in questi casi".

In effetti questo mix di post, tuo e di Rickard, riprendeva la mia frase di complicità " a terra". Mi occupo sostanzialmente di umani inermi, sulle scie chimiche non interloquisco. Confermo però, rispondendo in generale, che non si può invocare sempre la sfiga. Se sono sembrata polemica, mi scuso.

alsecret7
Inviato: 5/11/2011 17:19  Aggiornato: 5/11/2011 17:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
ai ragione ras.su questo sono un po zuccone a volte scrivo senza pesare ai punti e virgole, e troppa la voglia di dire come la penso. cerchero di migliorare.

Pispax
Inviato: 5/11/2011 17:24  Aggiornato: 5/11/2011 17:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Calvero, è da un bel po' di tempo che ti vedo intervenire con questi appelli per sistemare il layout.

Sono appelli che mi sorprendono sempre un po': a me il layout funziona benissimo in ogni caso.

E allora la domanda mi nasce spontanea: ma mica avrai un Apple?

Redazione
Inviato: 5/11/2011 17:25  Aggiornato: 5/11/2011 17:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Grazie a tutti per aver mantenuto una discussione potenzialmente esplosiva nei limiti di civiltà.

***

TUTTLE, DECALAGON, PISPAX:Citazione:
[TUTTLE]Il Ministero della Difesa e l'Aeroonautica Militare hanno diramato l'allarme 4 giorni fa, con tanto di descrizione degli eventi attesi in caso di questo specifico tipo di allarme: Livello di vigilanza molto alto, raro. Sono attesi eventi meteorologici di grande pericolosità, con manifestazioni di intensità particolarmente elevata e forti disagi alle attività antropiche (straripamento di grandi fiumi, nevicate abbondanti su aree ad elevata densità abitativa, venti di notevole intensità). Sono ipotizzabili provvedimenti ad elevato impatto sociale, che va dal blocco generalizzato dei trasporti sino ad azioni coercitive sulla popolazione.

[DECALAGON]Io mi trovo d'accordo con Tuttle; mi sembra un po' forzato attribuire le previsioni dell'alluvione a Marcianò e sulle presunte cause artificiali.

[PISPAX]Per dire, fra il banale "rischio di fenomeni violenti" annunciato da Marcianò e il drammarico bollettino dell'aereonautica che ha riportato Tuttle, la cosa che si potrebbe dire è che il vero complottista è La Russa.
Il bollettino dell’areonautica non cita nel particolare la “Liguria di levante”, Marcianò lo ha fatto, 3 giorni prima. Almeno questo riconosciamoglielo.

Dopodichè, come ho scritto nell’articolo, la coincidenza ci può ancora stare tutta. Però ho anche scritto che “Le cose cambiano quando si prende in considerazione il nubifragio che si è rovesciato su Roma il 20 ottobre scorso”.

Trovo che il filmato sulla “macchina del vapore”, le satellitari USA e quella del Tirreno siano impressionanti, viste tutte insieme.

Mi dispiace che non abbiate commentato anche su questo.

Jurij
Inviato: 5/11/2011 17:35  Aggiornato: 5/11/2011 17:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
DrHouse
Citazione:
… anche nei rari casi in cui si cerca di prevenire a livello comunale o regionale, magari impedendo costruzioni o imponendo alterazioni urbanistiche, spesso sono i cittadini stessi i primi a incazzarsi, salvo poi gettare addosso all'amministrazione locale di turno tutte le responsabilità quando accadono cose quelle di ieri …

Sono completamente d’accordo con te , qui tocchi un tasto molto delicato perché esce tutta l’importanza che coloro che gestiscono la cosa pubblica devono avere la massima credibilità proprio per garantire che non vengano accettate situazioni a rischio.

Mi spiego meglio, se io faccio domanda di modifica di una qualsiasi cosa che viene poi giustamente negata, proprio per i motivi suddetti, poi vengo a sapere che si deliberano lavori senza lo stesso metro di valutazione, tutto il discorso viene a cadere e allora buonanotte alla prevenzione.

p.s. L’importanza della cosa pubblica torna sempre a galla.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Calvero
Inviato: 5/11/2011 17:35  Aggiornato: 5/11/2011 17:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
E allora la domanda mi nasce spontanea: ma mica avrai un Apple?


Assolutamente Sì!

.. e cosa faccio? mi rivendo il MAC perché puntualmente degli utenti non riescono ancora a comprendere come i LINK andrebbero postati?

.. cosa questa che dovrebbe essere rispettata a prescindere.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pispax
Inviato: 5/11/2011 17:37  Aggiornato: 5/11/2011 17:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
NiHiLaNtH


Citazione:
lasciate perdere i deliri di pispax sul complotto al contrario e fate attenzione a quello che posta la gente


Dici che sono deliri?
Chissà.

Eppure l'idea sciochimista e quella haarpista hanno entrambe lo stesso difetto: sono pienamente autoesplicative.
In quanto tali se le adotti diventa per te assolutamente inutile andare a cercare di capire se ci sono ALTRE cause possibili.
Tanto è TUTTO, e SEMPRE, colpa di Haarp o delle Scie Chimiche.


Domanda: tu hai una serie di industrie. C'è la concreta possibilità che l'opinione pubblica costringa il governo ad approvare una legge che ti costringerebbe a spendere 200 milioni di dollari per abbassare il tuo livello d'inquinamento.
Come te, tutti gli altri industriali.

Certo, puoi iniziare a risparmiare per arrivare ai 200 milioni di dollari.
Oppure puoi anche cercare di modificare l'opinione pubblica facendogli credere che il problema sia un altro.


Tutto qui.
Personalmente non ho TROPPI problemi con le teorie autoesplicative in modo totalizzante.
Inizio a averne un po' di più quando vedo che quelle teorie hanno come effetto "collaterale" quello di far risparmiare una bella paccata di soldi a qualcuno.

redna
Inviato: 5/11/2011 17:38  Aggiornato: 5/11/2011 17:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Ho tentato di leggere questo 3d ma è impossibile.

Dovrei usare uno schermo di qualche metro per farlo....

Pispax, tranquillo, non uso un Apple ma la lettura è impossibile finchè non si sistema la pagina (qualcuno ha messo qualche foto o link 'strano'?)

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Jurij
Inviato: 5/11/2011 17:42  Aggiornato: 5/11/2011 17:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
p.s. Io non ho un MAC, ma ho lo stesso problema di Calvero, continuo a muovere la barra, qua e la, rincorrendo i testi ...

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
vuotorosso
Inviato: 5/11/2011 17:48  Aggiornato: 5/11/2011 17:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
io avevo messo una foto, forse troppo grossa come indicato da NeWorld, ma l ho rimossa e messo come link all indirizzo.

Comunque io con firefox molto raramente risento di modifiche del layout.

ciao

funky1
Inviato: 5/11/2011 17:51  Aggiornato: 5/11/2011 17:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2008
Da:
Inviati: 708
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Venerdì, 4 novembre 2011: Nubi in progressivo aumento sulle Tirreniche ad iniziare dalla Toscana, con piogge sparse in intensificazione sui settori appenninici ed in locale estensione serale a Lazio e nord Sardegna. Nuvolosità igroscopica indotta, (scie chimiche persistenti), invece, in aumento sulle Adriatiche. Ciò impedirà alla perturbazione di spostarsi verso est e prolungherà i fenomeni piovosi su Liguria di Levante e sulla Toscana. Rischio di fenomeni violenti.


Ecco da dove Marcianò prende le sue previsioni meteo, senza ovviamente citare la fonte.

Si legge:
"Centro: nubi in progressivo aumento sulle Tirreniche ad iniziare dalla Toscana, ivi con piogge sparse in intensificazione sui settori appenninici ed in locale estensione serale a Lazio e Nord Sardegna. Nuvolosità medio-alta in ispessimento, invece, sulle Adriatiche."

Ha semplicemente sotituito "nuvolosità medio-alta" con "nuvolosità igroscopica indotta".

Ha poi integrato la nota con quanto riportato da diversi bollettino meteo, che dicevano che il movimento ad est della perturbazione sarebbe stato ostacolato dall'alta pressione.

Ad esempio ne parlavano qui. Si legge:
"La struttura vorticosa, poi, si muoverà verso levante in modo molto molto lento a causa dell’anticiclone di blocco sull’Europa orientale, e questo alimenterà una straordinaria persistenza del maltempo anche per tutta la prossima settimana!

Il rischio di fenomeni violenti è elevatissimo, anche nel meridione."

E anche qui:
"Inoltre, il passaggio di questa perturbazione verso est viene bloccato da un anticiclone posizionato sull'Europa dell'est e che tratterrà il passaggio di questa perturbazione facendola rimanere per più giorno sul nostro paese, con piogge insistenti. Nel dettaglio per domani, venerdì, sono previste piogge diffuse sulla gran parte delle regioni settentrionali, in particolare sul Levante ligure, e sulla Toscana"

La mia opinione è che si tratta di un immeritatissimo quarto d'ora di gloria per il Marcianò, che troppe ne ha fatte e ne ha dette per essere ancora preso sul serio, ma tant'è.

It's better to regret something you did than something you didn't do.
Calvero
Inviato: 5/11/2011 17:54  Aggiornato: 5/11/2011 17:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
L'ho già detto..

.. il LINK che ha mandato in vacca il Layout è quello di Lv78

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
koldar
Inviato: 5/11/2011 17:55  Aggiornato: 5/11/2011 17:55
So tutto
Iscritto: 13/7/2004
Da: Genova
Inviati: 13
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
E' proprio in una clima di sfiducia generale in chi governa la cosa pubblica, nelle innegabili - ma risapute - cause "a terra" del disastro annunciato che si inserisce benissimo e si nasconde vilmente, una regia funesta.
Si possono addossare colpe e responsabilità a questo e quest'altro con valide ragioni oggettive per entrambi gli schieramenti. Ma se veramente un attore "esterno" con tecnologie ancora poco conosciute ci ha messo lo zampino, dobbiamo ammettere che non poteva scegliere un contesto migliore per passare inosservato ai più. Come si presta bene questo nostro territorio trascurato e mal gestito da anni.
Non sembrava di stare a Genova ieri, ma a Manila durante la stagione dei monsoni. Faceva caldo! A novembre... mah, sul fenomeno naturale io francamente qualche dubbio ce l'ho.

perspicace
Inviato: 5/11/2011 18:02  Aggiornato: 5/11/2011 18:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Autore: NiHiLaNtH Inviato: 5/11/2011 17:14:53

un sito pieno di gente sveglia eh?

come mai ancora nessuno ha mandato aff.....o l'utente perspicace per aver postato questo??

Citazione: io per haarp intendo queste antenne

https://www.youtube.com/watch?v=OCC3fIu_TKs




Mettiamola così io credo che sia possibile creare terremoti

con questa tecnologia

dopo aver letto questo articolo interamente e dopo l'osservazione che ho fatto nel post precedente tu sosterresti che è impossibile creare terremoti, giusto?

ora se tu sostieni che sia impossibile farlo spiegami perché, Linkami un altro sito con i dati dell' haarp sempre se secondo te esiste l'haarp e spiegami per bene a me e a tutti quelli a cui potrebbe interessare il perché sostieni che l'haarp non è in grado di farlo.

p.s. Tesla non centra niente con l'haarp hai detto ma poi hai anche detto che chi ha fatto l'haarp si è ispirato alla tecnologia di Tesla, non è un po contraddittorio?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Decalagon
Inviato: 5/11/2011 18:03  Aggiornato: 5/11/2011 18:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
@Redazione: Citazione:
Il bollettino dell’areonautica non cita nel particolare la “Liguria di levante”, Marcianò lo ha fatto, 3 giorni prima. Almeno questo riconosciamoglielo.


Glielo posso riconoscere senza nessun problema

Citazione:
Trovo che il filmato sulla “macchina del vapore”, le satellitari USA e quella del Tirreno siano impressionanti, viste tutte insieme.

Mi dispiace che non abbiate commentato anche su questo.


Certo che sono impressionanti, ma è ben poca cosa per supporre che il nubifragio in Liguria sia artificiale. Poi potrebbe anche essere, chi lo sa, però attualmente mi suona più come una forzatura.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Pispax
Inviato: 5/11/2011 18:04  Aggiornato: 5/11/2011 18:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Redazione


Citazione:
Trovo che il filmato sulla “macchina del vapore”, le satellitari USA e quella del Tirreno siano impressionanti, viste tutte insieme.

Mi dispiace che non abbiate commentato anche su questo.


Be', se ci rifletti la base di questa teoria è piuttosto debole.
Fondamentalmente si basa sull'assunto che "le nuvole si assomigliano tutte". E anche le nuvole di vapore, appunto, sono nuvole.

Che ci siano macchinari che sono in grado di produrre "nuvole artificiali" - come quello della NASA - è un elemento che da solo non basta a rafforzarla.
Tralasciamo sul fatto che in quel caso la creazione della nuvola è solo un effetto collaterale, perché è un'obiezione inutile.

Se ti fa voglia approfondire l'argomento, credo che un buon percorso potrebbe essere:

* capire quanta energia ci vuole a quella macchina per produrre una nuvola, e quanto tempo impiega.
* capire quanto calore sprigiona nel processo di trasformazione dell'energia.
* capire quante macchine sarebbero necessarie per creare un addensamento nuvoloso capace di scatenare 500 mm. di pioggia in 5 ore
* capire quant'è complessivamente il calore generato nel processo (a occhio mi sembra una cosa enormemente grande) e il tempo necessario a formare tutte queste nuvole
* provare a verificare se PRIMA dei 4 giorni precedenti all'allerta meteo ci sia stata una concentrazione di calore simile, protratta nel tempo, in una zona prossima alla Liguria. Chiaramente sul mare, altrimenti sarebbe piovuto in Piemonte.


Io non sono capace di addentrarmi in calcoli di questo tipo, ma così a occhio - basandomi solo su un'esperienza piccina come il calore necessario a farmi un piatto di spaghetti - mi fa l'impressione che la roba sia difficile da portare avanti oltre il punto 4.
Che tutto sommato è un gran bel culo, visto che il punto 5 è il più difficile da realizzare senza analisi geotermiche satellitari (che per inciso vengono usate abitualmente in meteorologia, e nelle quali una cosa del genere spiccherebbe come un faro nel buio)



Chiaro poi che se si iporizza un SupeHaarp Trifotonico a Fusione Fredda, magari con progetti presi dall'Area 51, allora diventa tutto possibile.

(Quest'ultima osservazione chiaramente non è rivolta a te. Sto solo cercando di abbassare il tasso di possibili repliche farlocche)

Pispax
Inviato: 5/11/2011 18:06  Aggiornato: 5/11/2011 18:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
no, no, sia chiaro: stavo solo prendendo un po' in giro Calvero e la sua smodata passione per gli Apple.
Tutto qui.




Per il resto il problema del layout è un problema serio davvero.
Se può essere d'aiuto, io l'ho risolto aggiornando Firefox

Redazione
Inviato: 5/11/2011 18:11  Aggiornato: 5/11/2011 18:11
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
CALVERO: Ho tolto il link di Lv78 - dimmi se ora la pagina va bene (io con WXP non ho problemi, quindi non posso giudicare).

Calvero
Inviato: 5/11/2011 18:15  Aggiornato: 5/11/2011 18:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
CALVERO: Ho tolto il link di Lv78 - dimmi se ora la pagina va bene (io con WXP non ho problemi, quindi non posso giudicare).


OLA' c'avevo ragione ecchekazzo, grazie Massimo

@ Pispax

maledetto rompiballe

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
DrHouse
Inviato: 5/11/2011 18:15  Aggiornato: 5/11/2011 18:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Calvero,
toglimi una curiosità: quanti pollici ha il tuo monitor?

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Calvero
Inviato: 5/11/2011 18:18  Aggiornato: 5/11/2011 18:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
20 pollici - IMac

il problema si presentava sia con Safari che con Chrome

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 5/11/2011 18:19  Aggiornato: 5/11/2011 18:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
CALVERO: Lose the Mac. Trust me.

***

DECALAGON: “Certo che sono impressionanti, ma è ben poca cosa per supporre che il nubifragio in Liguria sia artificiale. Poi potrebbe anche essere, chi lo sa, però attualmente mi suona più come una forzatura.”

Forse l’articolo non è chiaro, ma la questione della “macchina del vapore” non c’entra niente con il nubifragio della Liguria. Si parla dell’alluvione di Roma del 20 ottobre scorso.

***

PISPAX: “Be', se ci rifletti la base di questa teoria è piuttosto debole. Fondamentalmente si basa sull'assunto che "le nuvole si assomigliano tutte". E anche le nuvole di vapore, appunto, sono nuvole. Che ci siano macchinari che sono in grado di produrre "nuvole artificiali" - come quello della NASA - è un elemento che da solo non basta a rafforzarla."

Li mè cojoni! Da una parte hai una macchina capace di creare nuvole che scaricano pioggia in pochi minuti, e dall’altra hai questi strani coni di vapore, visti dal satellite, che sono simili a quelli generati dalla macchina, e che sembrano nascere dal nulla, generando a loro volta nuvole molto grandi.

L’unico passaggio che ti manca è di caricare una di quelle macchine su una nave e di metterla in azione nel bel mezzo del Tirreno.

DrHouse
Inviato: 5/11/2011 18:26  Aggiornato: 5/11/2011 18:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
20 pollici - IMac
il problema si presentava sia con Safari che con Chrome

Grazie Calvè.
Per lo meno ora sappiamo che cosa regalarti per Natale!

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Redazione
Inviato: 5/11/2011 18:27  Aggiornato: 5/11/2011 18:30
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
FUNKY1: "Ecco da dove Marcianò prende le sue previsioni meteo, senza ovviamente citare la fonte."

Sul suo sito Marcianò scive chiaramente: "NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari."

A parte la terminologia un pò "obliqua" - secondo me sono parole in codice - non mi sembra che Marcianò cerchi di nascondere nulla.

Inoltre nessuno ha mai detto che sia un mago di fronte al quale dobbiamo tutti inginocchiarci: Marcianò cerca semplicemente di integrare le classiche previsioni meteo con la presenza - ormai innegabile, questo spero che me lo concediate - delle scie chimiche.

Non capisco tutto questo veleno contro di lui.

***

DR.HOUSE: "Grazie Calvè, Per lo meno ora sappiamo che cosa regalarti per Natale! "

STREPITOSA!!!!!!!

florizel
Inviato: 5/11/2011 18:27  Aggiornato: 5/11/2011 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Prevsioni Meteo, ipotesi-shock per la prossima settimana: ciclone Mediterraneo sul sud Italia! Sarebbe un disastro

E in corso un'operazione di sollecitazione di panico collettivo, o stanno mettendo le mani avanti? (come suggerisce peonia che mi segnalava l'articolo).

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
NeWorld
Inviato: 5/11/2011 18:35  Aggiornato: 5/11/2011 18:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Redazione:
Dopodichè, come ho scritto nell’articolo, la coincidenza ci può ancora stare tutta. Però ho anche scritto che “Le cose cambiano quando si prende in considerazione il nubifragio che si è rovesciato su Roma il 20 ottobre scorso”.
Trovo che il filmato sulla “macchina del vapore”, le satellitari USA e quella del Tirreno siano impressionanti, viste tutte insieme.


Una coincidenza..è una coincidenza!
Due coincidenze...sono due coincidenze!
Tre coincidenze...sono... sono...

...un complottista?

in effetti a me il dubbio tutte queste "coincidenze" me lo fanno venire...

e continuo a pensare che in un modo o nell'altro la MANO UMANA ha influito pesantemente sull'aumento esponenziale di questi disastri negli ultimi anni.

Rianalizziamo i dati forniti da questo LINK:

A quanto risulta ci sono:

8 alluvioni registrate tra il 589 e il 1900 (arco di 1311 anni,una ogni 163 anni)

18 alluvioni tra il 1900 e il 1990 (arco di 90 anni,una ogni 5 anni)

8 alluvioni tra il 1990 e il 2000 (arco di 10 anni,una ogni 1,25 anni)

17 alluvioni tra il 2000 e il 2011 (arco di 11 anni,una ogni 0,65 anni)

RIBADISCO: un altro dato che possiamo estrapolare è che l'aumento e l'incidenza di tali fenomeni è evidentemente direttamente proporzionale alla crescita scientifico/tecnologica del genere umano, si riscontra che in vari modi una consistente parte delle responsabilità per quello che sta succedendo è UMANA.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Pispax
Inviato: 5/11/2011 18:36  Aggiornato: 5/11/2011 18:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Redazione


Citazione:
Li mè cojoni! Da una parte hai una macchina capace di creare nuvole che scaricano pioggia in pochi minuti, e dall’altra hai questi strani coni di vapore, visti dal satellite, che sono simili a quelli generati dalla macchina, e che sembrano nascere dal nulla, generando a loro volta nuvole molto grandi.

L’unico passaggio che ti manca è di caricare una di quelle macchine su una nave e di metterla in azione nel bel mezzo del Tirreno.


A parte il fatto che un'azione simile sarebbe evidente a chiunque faccia le previsioni del tempo utilizzando i satelliti (perché per forza di cose la nuvola dovrebbe avere una temperatura iniziale superiore a 100º), secondo me restano evidenti problemi di scala.

Dire che con una captapulta ci puoi lanciare un masso a grande distanza, che è una cosa vera, non implica che con una catapulta simile ci puoi lanciare un sasso sulla Luna.
Una catapulta capace di farlo(*) dovrebbe essere lunga CHILOMETRI.

(*) almeno secondo Heinlein


E fra le nuvolette mostrate nella foto e il fronte nuvoloso che ha colpito la LIguria ci sono molti ordini di grandezza di differenza.

Decalagon
Inviato: 5/11/2011 18:36  Aggiornato: 5/11/2011 18:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
@Redazione: Citazione:
Forse l’articolo non è chiaro, ma la questione della “macchina del vapore” non c’entra niente con il nubifragio della Liguria. Si parla dell’alluvione di Roma del 20 ottobre scorso.


Mi son lasciato confondere dal titolo dell'articolo, pardon.

Resta comunque valido il mio punto di vista riguardo alla forzatura "macchina del vapore nasa" e "nubifragio roma/genova". È il mio scetticismo di fondo che rompe le palle

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Redazione
Inviato: 5/11/2011 18:46  Aggiornato: 5/11/2011 18:51
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
PISPAX: “A parte il fatto che un'azione simile sarebbe evidente a chiunque faccia le previsioni del tempo utilizzando i satelliti (perché per forza di cose la nuvola dovrebbe avere una temperatura iniziale superiore a 100º), secondo me restano evidenti problemi di scala. […] Dire che con una captapulta ci puoi lanciare un masso a grande distanza, che è una cosa vera, non implica che con una catapulta simile ci puoi lanciare un sasso sulla Luna.[…] E fra le nuvolette mostrate nella foto e il fronte nuvoloso che ha colpito la LIguria ci sono molti ordini di grandezza di differenza.”

E dàgliela con questa Liguria! Ma davvero scrivo così male in italiano? Stiamo parlando del nubifragio di Roma del 20 ottobre.

Inoltre, il fatto che la NASA ti faccia vedere quella “macchinetta” da due soldi significa per forza che non ne abbiano una cento volte più potente? Il punto è che la tecnologia esiste. (E non sono certo gli americani a farsi problemi "di scala", se è solo per quello).

Infine, i “coni di vapore” che nascono dal nulla, visibili nel filmato (qui l’originale) sono stati registrati proprio nei giorni delle inondazioni di Joplin e di Oklahoma City (20-25 maggio scorsi), arrivate completamente di sorpresa, nelle quali sono morte diverse persone.

Puoi continuare a pensare che siano tutte coincidenze, ovviamente, ma se permetti la questione è più che legittima.

spettatore
Inviato: 5/11/2011 18:57  Aggiornato: 5/11/2011 18:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Stanno mandando messaggi in codice al governo dei bacherozzi ed all'opposizione delle blatte:
CON-SE-GNA-TE-CI (fine parola) ENI (fine parola) FIN-MEC-CA-NI-CA (fine parola) TE-LE-COM (fine parola) SO-VRA-NI-TA'-PO-PO-LA-RE (stop)


Lo spettatore

P.S. Essi vivono... http://www.youtube.com/watch?v=g3RBrwUL3X4&feature=related

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Redazione
Inviato: 5/11/2011 18:57  Aggiornato: 5/11/2011 18:58
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
FLORIZEL: "E in corso un'operazione di sollecitazione di panico collettivo, o stanno mettendo le mani avanti?"

Bella domanda, Flo.

E se fossero tutte e due le cose insieme?

In fondo, cosa c'è di meglio che far cagare sotto la gente e poi dire "noi ve l'avevamo detto"?

Jurij
Inviato: 5/11/2011 19:01  Aggiornato: 5/11/2011 19:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Massimo
Citazione:
CALVERO: Ho tolto il link di Lv78 - dimmi se ora la pagina va bene (io con WXP non ho problemi, quindi non posso giudicare).

Confermo che anche da me è andato a posto, era proprio il problema segnalato da Calvero.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
funky1
Inviato: 5/11/2011 19:07  Aggiornato: 5/11/2011 19:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2008
Da:
Inviati: 708
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
@ Redazione:

Citazione:
A parte la terminologia un pò "obliqua" - secondo me sono parole in codice - non mi sembra che Marcianò cerchi di nascondere nulla.

Vero e non vero, visto che non si capisce quasi niente nel suo disclaimer. Comunque il sito da cui prende le previsioni mi sembra essere in realtà sempre lo stesso.

Citazione:
Inoltre nessuno ha mai detto che sia un mago di fronte al quale dobbiamo tutti inginocchiarci: Marcianò cerca semplicemente di integrare le classiche previsioni meteo con la presenza - ormai innegabile, questo spero che me lo concediate - delle scie chimiche.

Non so se sostituire le parole delle previsioni meteo ("nuvolosità medio alta" con "nuvolosità igroscopica indotta"; "cirri" con "velature mortifere") si possa considerare un integrazione o una semplice storpiatura.
Per il resto secondo me è innegabile solo che le scie degli aerei inquinino molto e che siano sicuramente in grado di intervenire sul clima creando velature innaturali, anche in giornate in cui il cielo sarebbe completamente libero. Che impatto queste velature possano avere sulla temperatura, sull'umidità e forse anche sull'umore delle persone non lo so. Sono altrettanto convinto che non siano uno strumento del male capaci di ogni nefandezza come sostiene Marcianò: aumentare la temperatura, diminuire la temperatura, far piovere, non far piovere e chi più ne ha più ne metta. Penso anzi che questo tipo di approccio rischi solo di insabbiare gli approfondimenti sul vero impatto climatico delle scie degli aerei, facendo passare per paranoico chi se lo domanda.

Citazione:
Non capisco tutto questo veleno contro di lui.

Scusa la franchezza, ma devi esserti perso qualche migliaio di passaggi per cui questo personaggio risulta, secondo l'opinione di molti, completamente privo di una qualunque forma di credibilità. Ad esempio la sua lista dei disinformatori in cui compare mezzo mondo.

It's better to regret something you did than something you didn't do.
Jurij
Inviato: 5/11/2011 19:13  Aggiornato: 5/11/2011 19:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Spettatore, dove li posso comperare quegli occhiali ?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Decalagon
Inviato: 5/11/2011 19:16  Aggiornato: 5/11/2011 19:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Inoltre, il fatto che la NASA ti faccia vedere quella “macchinetta” da due soldi significa per forza che non ne abbiano una cento volte più potente? Il punto è che la tecnologia esiste.


Senza offesa Max, ma questo ragionamento mi ricorda un po' la teoria 'holo' sull'11 settembre. Quante volte ho sentito il ragionamento: "la tecnologia olografica esiste, chi ci dice che i militari non ne abbiano sviluppato più avanzata?"

La trovo poco plausibile come cosa.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Pispax
Inviato: 5/11/2011 19:17  Aggiornato: 5/11/2011 19:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Redazione


Citazione:
E dàgliela con questa Liguria! Ma davvero scrivo così male in italiano? Stiamo parlando del nubifragio di Roma del 20 ottobre.

Inoltre, il fatto che la NASA ti faccia vedere quella “macchinetta” da due soldi significa per forza che non ne abbiano una cento volte più potente? Il punto è che la tecnologia esiste. (E non sono certo gli americani a farsi problemi "di scala", se è solo per quello).

Infine, i “coni di vapore” che nascono dal nulla, visibili nel filmato (qui l’originale) sono stati registrati proprio nei giorni delle inondazioni di Joplin e di Oklahoma City (20-25 maggio scorsi), arrivate completamente di sorpresa, nelle quali sono morte diverse persone.

Puoi continuare a pensare che siano tutte coincidenze, ovviamente, ma se permetti la questione è più che legittima.


Ultimamente mi sto invischiando in troppi battibecchi. Che per uno che affronta le polemiche con la stessa gioia con cui va dal dentista direi che è una roba eccessiva.

Ricapitolo alcuni punti:

1) nessun dubbio sul fatto che la tecnologia esista. Però quello che sappiamo per certo è che esiste la tecnologia utili a creare una nuvoletta. Per capire se questa roba è trasportabile a un livello ENORMEMENTE maggiore, tocca provare a fare delle estrapolazioni e vedere se funzionano. Calore sprigionato, energia necessaria, tempo impiegato, eccetera.
Se sono enormemente sballate, morta lì. Altrimenti se sono sballate solo di un po' la cosa inizia a poter aumentare la sua consistenza.


2) visto che i movimenti dell'atmosfera sono condizionati (anche) dal calore sprigionato al suolo, quelli che fanno le previsioni del tempo il calore del suolo lo misurano ("suolo" comprende anche le acque). Una cosa che emette artificialmente delle nuvole di vapore ( temperatura >100º per forza di cose) è un'informazione di pubblico dominio per tutti quelli che fanno previsioni del tempo. Contando che per sapere se pioverà nel Molise te devi iniziare la tua analisi dal mezzo dell'Atlantico, è un numero estremamente alto di persone, non necessariamente tutte che servono lo stesso governo, o un governo amico. O che magari non abitino in una delle case distrutte dall'alluvione "artificiale": un conto è creare una nuvola, altro conto è riuscire a mandarla dove vuoi tu.


3) ti invito a riflettere sulle immagini di quel video. Quel pezzettino di terra che si vede in mezzo al mare è la Florida. Non si può sostenere che non esista un problema di scala bello grosso: quelle nuvole che si suppone vengano create sono nuvole ENORMI. Magari più che una macchina 100 volte più potente occorrerebbe una macchina un milione volte più potente?
Per rispondere a questa domanda occorre affrontare il punto 1.


4) che la questione sia legittima è una cosa altrettanto fuori di discussione.
Solo che a mio avviso con gli elementi di cui stiamo parlando adesso (le nuvole sono simili; la tecnologia esiste), semplicemente come teoria non ha le gambe per correre.
Al momento è una semplice suggestione.


Tutto qui.
Io in linea di massima sono piuttosto dubbioso su questa roba, come credo si sia capito.
ma se scappano fuori degli elementi che la trasformano da suggestione in una possibile teoria, sarà interessante partecipare alla discussione.

NiHiLaNtH
Inviato: 5/11/2011 19:23  Aggiornato: 5/11/2011 19:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Massimo lascia perdere la macchina genera vapore, la tecnologia militare è molto più avanzata

maryam
Inviato: 5/11/2011 19:46  Aggiornato: 5/11/2011 19:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Il disastro di Joplin era previsto da questo ragazzo...

http://www.youtube.com/watch?v=n-EzOS49XtM&feature=player_embedded



Nanotechnology For Weather Control

http://www.youtube.com/watch?v=ll8WXZuAPYs&feature=related

50anni fa.....

Rainmaking (1968) - Part 1 of 2
http://www.youtube.com/watch?v=1Kw5uTuhH60&feature=related
Rainmaking (1968) - Part 2 of 2
http://www.youtube.com/watch?v=2yHpdlT3-9k&feature=related


HEAVY snow. In China ... chi ricorda la neve di fine marzo ricorda che era pesantissima...caratteristica delle nevi artificiali...
http://www.youtube.com/watch?v=m_J5pkKa2WE&feature=related



Bugs in the atmosphere may cause bad weather
Living bacteria that could be grown in the laboratory
Pseudomonas syringae, is the most well-studied biological rain-maker.

Computer simulations suggest that high concentrations of biological particles may influence precipitation levels at the ground, cloud cover, and even the way the Earth is insulated from solar radiation.

http://www.telegraph.co.uk/topics/weather/8533671/Bugs-in-the-atmosphere-may-cause-bad-weather.html

Redazione
Inviato: 5/11/2011 19:55  Aggiornato: 5/11/2011 20:03
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
FUNKY1: “Scusa la franchezza, ma devi esserti perso qualche migliaio di passaggi per cui questo personaggio risulta, secondo l'opinione di molti, completamente privo di una qualunque forma di credibilità. Ad esempio la sua lista dei disinformatori in cui compare mezzo mondo.”

Per fortuna “l’opinione di molti” ha sempre avuto uno scarso effetto su di me, specialmente quando si cerca di combinare un argomento ad autoritatem con uno ad personam. Sono due fra i nemici peggiori dell’umanità, e quando vanno a braccetto diventano semplicemente disastrosi.

In ogni caso, io preferisco ragionare con gli argomenti alla mano, e bisogna riconoscere che, almeno in questo caso, gli argomenti non gli danno torto.

Se poi Marcianò commette errori di altro tipo, vuol dire che ne pagherà le conseguenze. Ma questo non significa che le sue argomentazioni non siano valide a priori, non ti sembra?

***

DECALAGON, PISPAX: Vi rispondo dopo, devo allontanarmi per un'oretta.

Falchetto
Inviato: 5/11/2011 20:01  Aggiornato: 5/11/2011 20:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/12/2005
Da: Milano
Inviati: 438
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Qualcuno mi spiega innanzitutto QUI PRODEST?
Cioé che senso avrebbe usare HAARP per allagare Roma?
Capisco - per esempio - provocare un terremoto/tsunami epocale in Giappone, che apre tutta una serie di scenari politici/strategici/economici da cui qualcuno può trarre vantaggio... ma che cacchio di senso ha far piovere sull'Italia?
Non è che siccome HAARP esiste, allora ogni volta che piove di brutto QUALCUNO ha fatto piovere .

"Bisogna vedere i nemici che si hanno, non bisogna vedere più nemici di quanti se ne hanno".

nygandy
Inviato: 5/11/2011 20:07  Aggiornato: 5/11/2011 20:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 483
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Geniale Napolitano!

Chiede di capire le cause...
Ma dov'era questo bell'esempio di basista del NWO negli ultimi 60 anni?

florizel
Inviato: 5/11/2011 20:07  Aggiornato: 5/11/2011 20:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
pispax

Citazione:
Magari più che una macchina 100 volte più potente occorrerebbe una macchina un milione volte più potente?


E se non fosse questione di "potenza" ma, come suggerisce NiHiLaNtH, di raffinata tecnologia?

Nel momento in cui metti in relazione un'eventuale operazione con il fenomeno da esso prodotto, non significa che necessariamente si debba trattare di pari "grandezza" del mezzo e del fine... potente può essere anche l'utiizzo di tecnologie "leggere" che però sono state messe a punto per individuare una serie di cause e di effetti, e riprodurli.

Scie chimiche in parossistico incremento dal 2 al 5 novembre 2011.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
NiHiLaNtH
Inviato: 5/11/2011 20:08  Aggiornato: 5/11/2011 20:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
L’unico passaggio che ti manca è di caricare una di quelle macchine su una nave e di metterla in azione nel bel mezzo del Tirreno.


peccato che la vedrebbero tutti

perspicace è inutile discutere con te visto he non ti rendi conto delle tue affermazioni

Citazione:
io per haarp intendo queste antenne
https://www.youtube.com/watch?v=2jV6Dhza2G0


io capisco che per quelli nuovi è difficile dimenarsi in tutto questo mare di informazioni ma almeno metteteci un pò di buona volontà

Pyter
Inviato: 5/11/2011 20:42  Aggiornato: 5/11/2011 20:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Circa mezz'ora fa stavo controllando il portatile di mio nipote.

Improvvisamente è partito l'update di Skipe.

Bè, alla fine, mentre girovagavo nel programma di quà e di là, mi imbatto nelle nuove emoticons.

Forse qualcuno si ricorda come era fatta l'emoticon che indicava il termine "pioggia".

Bene, se qualcuno ha skipe, controlli com'è adesso.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
redna
Inviato: 5/11/2011 20:54  Aggiornato: 5/11/2011 20:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Forse qualcuno si ricorda come era fatta l'emoticon che indicava il termine "pioggia".


l'emoticon pareva una doccia....una pioggia fine insomma

Citazione:
Bene, se qualcuno ha skipe, controlli com'è adesso.


effettivamente le gocce sono molto grosse...........con tanto di nuvolona....
grandi piogge insomma. Almeno per skype!

PS- e allora il rovo rotolante che cosa mai potrebbe voler dire?
(tumbleweed)

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
maryam
Inviato: 5/11/2011 20:56  Aggiornato: 5/11/2011 20:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
grande gocce



Nanotechnology For Weather Control

http://www.youtube.com/watch?v=ll8WXZuAPYs&feature=related

funky1
Inviato: 5/11/2011 21:02  Aggiornato: 5/11/2011 21:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2008
Da:
Inviati: 708
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
@Redazione:
Citazione:
Per fortuna “l’opinione di molti” ha sempre avuto uno scarso effetto su di me, specialmente quando si cerca di combinare un argomento ad autoritatem con uno ad personam. Sono due fra i nemici peggiori dell’umanità, e quando vanno a braccetto diventano semplicemente disastrosi.


Andiamo, sai che in generale il tuo discorso è giusto, ma penso anche che tu sappia bene quali sono i motivi che hanno portato Marcianò a perdere credibilità presso quasi tutti quelli che lo conoscono come personaggio, non si tratta di opinioni raccolte al supermercato. Non mi sembra il caso di parlare di argomento ad auctoritatem.

Citazione:
In ogni caso, io preferisco ragionare con gli argomenti alla mano, e bisogna riconoscere che, almeno in questo caso, gli argomenti non gli danno torto.

Se poi Marcianò commette errori di altro tipo, vuol dire che ne pagherà le conseguenze. Ma questo non significa che le sue argomentazioni non siano valide a priori, non ti sembra?


Vero, ha scritto che sarebbero stati probabili fenomeni piovosi persistenti ed intensi nel levante ligure ed è successo. La sua "argomentazione" si limita però ad attribuirne la responsabilità a fonti artificiali, perché in realtà ha solo messo insieme alcuni estratti di previsioni meteo che dicevano la stessa cosa (ho messo i link e i riferimenti qualche post sopra).

Ora saluto, credo di non connettermi più per stasera.

It's better to regret something you did than something you didn't do.
Fabrizio70
Inviato: 6/11/2011 0:22  Aggiornato: 6/11/2011 0:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
E dàgliela con questa Liguria! Ma davvero scrivo così male in italiano? Stiamo parlando del nubifragio di Roma del 20 ottobre.


Scusa Massimo ma il nubifragio del 20 ottobrre non ha niente di eccezionale , è il classico regime piovoso romano di fine ottobre , da questo punto di vista è stato ben più disastrosa l'esondazione dell'aniene del 2008.
Quello che di solito provoca questi casini è la scarsa pulizia delle strade e delle feritoie di scolatura , alle prime pioggie dopo un periodo di secco è normale.

Da http://pluviometro-montesacro.blogspot.com/

Citazione:
giovedì 20 ottobre 2011

Piogge torrenziali su Roma:più di 90 mm in tre ore

Dalle 6 e mezzo piogge torrenziali cadono su Roma. Alle 9 e mezzo il pluviometro di Roma Montesacro segna quasi 90 mm di pioggia caduta. Un valore così alto non si registrava dal dicembre del 2008.


Per l'appunto sono valori quasi normali per Roma , non è certo la prima volta.

Citazione:
martedì 5 luglio 2011

Violento nubifragio su Roma: 40 mm in un'ora

Fra le 8.30 e le 10 un violento nubifragio ha investito Roma Nord. In questo piccolo intervallo di tempo sono caduti oltre 40 mm di pioggia. Fortissime le raffiche di vento, che hanno fatto cadere un albero sulla linea elettrica in viale Adriatico, bloccando per ore la linea 90 dei filobus. Non pioveva dai primi di giugno. L'Aniene si è ingrossato in poco tempo, smaltendo l'acqua proveniente da tombini e canali di scolo. La temperatura è scesa a 16°C. E' caduta anche grandine.


Qui come puoi vedere è caduto addirittura un valore orario superiore , quindi perchè mettere in mezzo fantasmagoriche macchine sputanuvole?


Citazione:
Infine, i “coni di vapore” che nascono dal nulla, visibili nel filmato (qui l’originale) sono stati registrati proprio nei giorni delle inondazioni di Joplin e di Oklahoma City (20-25 maggio scorsi), arrivate completamente di sorpresa, nelle quali sono morte diverse persone.


Se guardi bene il filmato ti accorgerai che non sono coni ma una linea che nasce tra il confine del deserto e la vegetzione del texas , è la stessa situazione del mediterraneo , un fronte di aria secca e calda che incontra una zona di elevata umidità , è ovvio che nascono delle nubi , puoi controllare tu stesso osservando le immagini satellitari di quella zona regolarmente , vedrai che le nubi si formano in quella maniera anche in altri momenti , ciao.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
yarebon
Inviato: 6/11/2011 1:42  Aggiornato: 6/11/2011 1:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Fabrizio io sto a Roma e non puoi paragonar l 'esondazione dell'Aniene con una quantità abnorme di pioggia caduta in poche ore, l'esondazione dell'Aniene e del Tevere (che oltretutto poi non è avvenuta) pur se preoccupante non era un'eccezionalità, si parlava di piogge diluite in diversi giorni, quello che è successo il 20 ottobre è un fenomeno totalmente diverso ed è vero che Roma si allaga spesso, ma come il 20 ottobre non ricordo mai una cosa simile, si parla dell'intera cittàa diventata un'enorme fiume!
Non so come si faccia a dire che l'evento del 20 ottobre sia normale, ma tu ci abiti a Roma Fabrizio?
Per fare un altro esempio lo scorso anno da ottobre a inizio dicembre ha praticamente piovuto ogni giorno a Roma eppure non è successo niente.

Calvero
Inviato: 6/11/2011 2:21  Aggiornato: 6/11/2011 2:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Grazie Calvè.
Per lo meno ora sappiamo che cosa regalarti per Natale!


.. che cosa? voglio le specifiche e i dettagli .. AH! e a qualcun'altro però regaliamo il manuale delle giovani marmotte per imparare una buona volta come si postano i LINK

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
panagio
Inviato: 6/11/2011 2:47  Aggiornato: 6/11/2011 2:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/6/2011
Da:
Inviati: 232
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Uff invece di conciliare il sonno, sta pioggia tiene svegli....
Sui dubbi di Massimo ho imparato a riservare una buona dose di fiducia,
Marcianò l'ho seguito e letto qualche tempo addietro, avrò modo di approndire, intanto
Vi segnalo questo link che conferma la potenzialità delle ipotesi in home, i cui risultati
possono essere integrati con altri a piacere.... Buona notte, spero!
Link

Aggiungo il finale:
Sul Bullettin of the atomic scientist Alan Robock, direttore del Centro per le previsioni ambientali della Rutgers University, ha pubblicato un'analisi titolata "Venti ragioni per cui la geoingegneria può essere una cattiva idea" elencando una serie di controindicazioni. La progressiva acidificazione degli oceani che non si può arrestare senza un drastico taglio delle emissioni di anidride carbonica, cioè senza abbattere l'uso dei combustibili fossili e la deforestazione. La distruzione da parte degli aerosol dello strato di ozono, un disastro che renderebbe inutili gli accordi di salvaguardia firmati a Montreal. L'impossibilità di tornare indietro una volta rotto l'equilibrio della natura.

maryam
Inviato: 6/11/2011 2:59  Aggiornato: 6/11/2011 2:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Climate Change linked Weather Warfare against Mother Earth

Your local weather forecasters either don't know or don't report ongoing experimental weather modification program letting the public believe that the weather that they are experiencing is unusual but normal.  Climate change and global warming are blamed for some weather events by meterologists. The U.S. Weather Channel and local newscasters, don't report current and ongoing weather modification programs, even when they are taking place, according to the National Weather Service (C-SPAN September 2, 2011).

It is time for all of us to examine these experimental weather modification programs and who is benefitting from them financially... who is suffering the consequences of these uncontrolled programs... and how much is crop production in the United States is being reduced due to these programs which may leave many ranchers and farmers without enough rainfall, water supplies or with too much snow.
There are many questions and few answers due to the fact that few people in the United States know about these programs and how extensive they are now. 



http://www.agoracosmopolitan.com/news/intrnational/2011/10/31/1426.html

perspicace
Inviato: 6/11/2011 3:05  Aggiornato: 6/11/2011 3:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Errare humanum est, perseverare autem diabolicum

cit.
io capisco che per quelli nuovi è difficile dimenarsi in tutto questo mare di informazioni ma almeno metteteci un pò di buona volontà


in effetti non ti posso dar torto quel link è stato una gaffe che però ho corretto

da cosi

Citazione: io per haarp intendo queste antenne https://www.youtube.com/watch?v=2jV6Dhza2G0

a cosi

io per haarp intendo queste antenne https://www.youtube.com/watch?v=OCC3fIu_TKs


adesso però resta da capire perché tu consideri sparare C... dire che l'HAARP può provocare terremoti

-----------------------------

tratto da: http://ilupidieinstein.blogspot.com

Lo scienziato Fran De Aquino, Dipartimento di Fisica dell'Università di Stato di Maranhao, S.Luis/MA, Brasile, ha condotto uno studio su HAARP che è comparso in rete in Luglio ed è stato ripreso dal sito Before it's news.

Lo studio si intitola: High-power ELF radiation generated by modulated HF heating of the ionosphere can cause Earthquakes, Cyclones and localized heating (Copyright © 2011 by Fran De Aquino. All Rights Reserved)

Questa è l'introduzione:

The High Frequency Active Auroral Research Program (HAARP) is currently the most important facility used to generate extremely low frequency (ELF) electromagnetic radiation in the ionosphere. In order to produce this ELF radiation the HAARP transmitter radiates a strong beam of high-frequency (HF) waves modulated at ELF. This HF heating modulates the electrons’ temperature in the D region ionosphere and leads to modulated conductivity and a time-varying current which then radiates at the modulation frequency. Recently, the HAARP HF transmitter operated with 3.6GW of effective radiated power modulated at frequency of 2.5Hz. It is shown that high-power ELF radiation generated by HF ionospheric heaters, such as the current HAARP heater, can cause Earthquakes, Cyclones and strong localized heating.

Il Programma di Ricerca Aurorale Attiva con Alta frequenza (HAARP) è attualmente la struttura più importante usata per generare radiazioni elettromagnetiche di frequenza estremamente bassa (ELF) nella ionosfera. Per produrre questa radiazione ELF il trasmettitore HAARP irradia un potente fascio di onde ad alta frequenza (HF) modulate in ELF (frequenza estremamente bassa). Questo riscaldamento HF modula la temperatura degli elettroni nella regione D della ionosfera e induce una conduttività modulata e una corrente variabile nel tempo che poi si trasmette alla frequenza di modulazione. Recentemente, il trasmettitore HAARP HF ha operato con 3.6GW di potenza irradiata modulata alla frequenza di 2.5Hz. E' dimostrato che le radiazioni ELF ad alta energia generate dai riscaldatori della ionosfera HF, come ad esempio il riscaldatore HAARP, possono causare Terremoti, Cicloni e forte riscaldamento localizzato.

Chi vuole leggere interamente i dettagli scientifici dello studio, puo' trovarlo Qui (PDF)


--------------

Spettatore, dove li posso comperare quegli occhiali ?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Pispax
Inviato: 6/11/2011 3:08  Aggiornato: 6/11/2011 3:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
florizel


Citazione:
E se non fosse questione di "potenza" ma, come suggerisce NiHiLaNtH, di raffinata tecnologia?

Nel momento in cui metti in relazione un'eventuale operazione con il fenomeno da esso prodotto, non significa che necessariamente si debba trattare di pari "grandezza" del mezzo e del fine... potente può essere anche l'utiizzo di tecnologie "leggere" che però sono state messe a punto per individuare una serie di cause e di effetti, e riprodurli.


Tutto questo è assolutamente vero.

E in effetti, purtroppo dopo che avevo pubblicato quel commento a Massimo, questa roba è balenata in testa anche a me.
(Si, anch'io sono uno di quelli che le questioni se le rimastica a lungo. )


Però non è riuscita comunque a convincermi lo stesso.
Mettiamola così: la tecnologia per fare le nuvole artificiali è nota da secoli.
Che ci vuole? Basta scaldare tantissima, ma proprio tantissima acqua, e ottieni una nuvola. Che con ogni probabilità raffreddandosi scatenerà pioggia (il vapore non è un gas).

Quel "macchinario" della NASA, se ho capito bene il concetto, non è un macchinario per fare le nuvole. Serve per collaudare i motori dei razzi.
Detto in altre parole, te prendi un razzo e lo accendi per vedere se funziona. Però senza lanciarlo, chiaro: il razzo è ancorato al suolo.

In qualche modo hai il problema di dissipare il calore del razzo acceso. Per farlo, lo accendi sopra a un laghetto.
Quello che succede è che il calore generato è talmente tanto che l'acqua si trasforma in vapore (un parte si trasforma addirittura in gas, ma il gas poi non è che si ricondensa per formare pioggia), sale verso il cielo e quello che hai ottenuto è una nuvola.


Questa tecnologia però è raffinata come quella dell'acqua della pasta. Calore bruto sull'acqua -> vapore.

(Prima ho detto una sonora cazzata, di vago sapore debuncherico.
Direi che è abbastanza improbabile implementare una tecnologia che prevede l'utilizzo di qualche migliaio di motori di razzo per scaldare l'acqua. E quindi mi sono costruito da solo un bel piano inclinato. Solo che - ahimè - al momento non mi era venuto in mente. I'm sorry.)




Proviamo allora a prendere in considerazione una tecnologia più avanzata. Per esempio le microonde.
Se te hai una piastra elettrica e un forno a microonde di pari potenza, l'acqua che metti dentro al forno si trasforma in vapore MOLTO PRIMA dell'acqua che hai messo a bollire sulla piastra elettrica. Ci vuole MOLTA meno energia per ottenere lo stesso fenomeno. E il calore dissipato dal macchinario è parecchio inferiore.


Che dire: con le microonde il problema tecnico parrebbe essere risolto. Se ci sono tecnologie "segrete" che lo risolvono ancora meglio, benissimo.


Però l'aver risolto il problema tecnico non risolve la totalità dei problemi.
Intanto, come prima cosa, qualunque sia la tecnologia utilizzata è necessario che l'acqua trasformata in vapore esca dal macchinario a un temperatura superiore ai 100º.
Altrimenti tutto quello che ottieni è un fiume di acqua calda, altro che nuvola. Più caldo il vapore, più in alto ti sale la nuvola prima di "sciogliersi" di nuovo.


Il problema che si pone qualunque sia la tecnologia utilizzata è che questo fenomeno è un fenomeno abbondantemente VISIBILE.

1) E' ESTREMAMENTE visibile a occhio nudo.
Non so se ti rendi conto(*) dell'enormità di un banco temporalesco normale. Figuriamoci poi di uno capace di far scendere 100 mm. d'acqua l'ora per 5 ore.
Ovvero, quello che si ottiene è un GIGANTESCO vulcano di vapore che deve trasferire MILIARDI di tonnellate d'acqua nel cielo in pochissimo tempo.
(Se continuiamo a prendere a riferimento la Liguria, che tanto un esempio vale l'altro, basta pensare che in cinque ore è caduta dal cielo una tonnellata d'acqua ogni 2 mq di superficie.)

(*)Per dire, io ho difficoltà a rendermene conto. Ma tocca anche considerare che io sono capace di contare solo fino a quattro.



2) se anche lo fai in una notte senza luna, nel mezzo al mare, in un posto dove ai pescatori è vietato andare fino a OLTRE la linea dell'orizzone, il fenomeno che ottieni è comunque un fenomeno rilevabile da qualunque paese al mondo utilizzi satelliti meteorologici. Nel senso che è rilevabile come fenomeno artificiale, visto che di solito in natura le nubi a cento gradi non esistono.
Per inciso, un trasferimento da terra di una massa di vapore così grande basta di per sé a scatenare un cambiamento climatico locale. Per dire, influisce pesantemente sui venti. E queste anomalie sono rilevabili anche senza satelliti.


Insomma: a meno che non si riesca a trasferire l'acqua nel cielo trasformandola in vapore INVISIBILE, che oltretutto abbia la stessa temperatura del terreno sottostante, direi che come tecnologia "segreta" è una tecnologia che fa un po' cacare.





Discorso diverso invece sarebbe quello di una NUOVA tecnologia che fosse capace di addensare delle quantità ENORMI di vapore acqueo già presenti nell'atmosfera.
In quel modo non ci sarebbe né dispersione termica rilevabile e neppure l'enorme cono di vapore che sale in cielo.
Il normale cloud seeding a quanto pare non è capace di avvicinarsi nemmeno lontanamente a risultati di questo spessore.

Solo che qui il discorso si addentra parecchio nella nebbia.
Il mio amico Occam mi dice che la catena di pensieri che serve ad arrivare a questa teoria è parecchio più complessa di quella che serve per l'idea del cambiamento climatico generale dovuto a un'eccessiva industrializzazione.
Nel senso che tocca metterci alla base molte più cose indimostrate.

Quindi, almeno fino a prova contraria, io resto convinto della seconda ipotesi.

Lv78
Inviato: 6/11/2011 3:35  Aggiornato: 6/11/2011 3:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/1/2011
Da:
Inviati: 107
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Oh cacchio mi scuso per i casini causati dalla mia risposta e dal link , se ci sono ancora problemi potete cancellarla totalmente senza problemi, tanto ormai si è capito cosa volevo dire...

NiHiLaNtH
Inviato: 6/11/2011 8:44  Aggiornato: 6/11/2011 8:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
da tankerenemy

Citazione:
OTTIMO MAZZUCCO! E speriamo che si mantenga su questa strada, anche per quanto riguarda il prossimo confronto in diretta su radio IES a fianco di Straker!


ah ecco


Citazione:
Per esempio le microonde.


le microonde da sole possono fare molto ma bisogna saperle utilizzare, l'importante è riuscire ad agire sui singoli gas presenti nell'atmosfera utilizzando poca potenza

Spiderman
Inviato: 6/11/2011 9:01  Aggiornato: 6/11/2011 9:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Thailandia, oltre 500 morti

BANGKOK - E' salito a oltre 500 morti il bilancio delle vittime delle inondazioni in Thailandia, "definite le peggiori degli ultimi 50 anni". Lo ha comunicato oggi il governo di Yingluck Shinawatra, mentre il fronte dell'acqua preme ormai nell'immediata periferia nord di Bangkok e minaccia direttamente il centro della capitale da 12 milioni di abitanti. Secondo le cifre ufficiali, da fine luglio i morti sono ormai 506 - molti dei quali annegati o fulminati dalla corrente elettrica - in 25 province, in un disastro che ha coinvolto 3,1 milioni di persone.

Questa mattina l'acqua è ancora presente nei quartieri settentrionali di Lad Phrao e Chatuchak, a una decina di chilometri dal cuore finanziario e commerciale di Bangkok, ma non sembra essere avanzata ulteriormente rispetto a ieri. La periferia occidentale rimane colpita da ampi allagamenti, così come i sobborghi settentrionali, mentre l'acqua ha iniziato a defluire dalle province centrali sommerse da fine settembre.


"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
maryam
Inviato: 6/11/2011 9:29  Aggiornato: 6/11/2011 9:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
ALLUVIONI IN TAILANDIA

Thai king Bhumipol Adulyadej re di Tailandia , e mago delle piogge.
Le sue tecnologie sono riconosciute ed applicate anche in altri paesi ( per esempio hanno fatto un contratto con l'Australia)

He is expanding a cloud-seeding technique he patented in 2002, which involves aircraft releasing a chemical into clouds to induce rainfall.
The king's technique uses two aircraft to seed warm and cold clouds at different altitudes to make rain over a wider area than other methods.
In Thailand, the cloud-seeding method has been applied in the largely drought-affected north-east of the country as well as BOOSTING WATER VOLUME IN DAMS and reservoirs and aiding reforestation programs. (Questo accade anche negli Stai Uniti)
Australia, the world's driest continent, began cloud seeding experiments in the late 1940s.

http://news.bbc.co.uk/2/hi/asia-pacific/4358535.stm
http://www.iol.co.za/scitech/technology/asian-scientists-try-to-force-rain-from-above-1.238851
50 YEARS OF THAILAND CLOUD SEEDING ACTIVITY

maryam
Inviato: 6/11/2011 9:30  Aggiornato: 6/11/2011 9:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
50 YEARS OF THAILAND CLOUD SEEDING ACTIVITY

jcsepa.mri-jma.go.jp/.../S3_Khantiyanan.pdf 

maryam
Inviato: 6/11/2011 9:34  Aggiornato: 6/11/2011 9:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista

redna
Inviato: 6/11/2011 9:50  Aggiornato: 6/11/2011 9:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
ma chi aveva previsto anche questo....


(ANSA) - ROMA, 5 NOV - Le autorità delle Canarie hanno ordinato in serata agli abitanti di La Restinga, un comune dell'isola El Hierro, di evacuare, per la seconda volta in poche settimane, le proprie case nel timore di una possibile nuova eruzione vulcanica. Come scrive La Provincia sul suo sito web, la decisione è stata presa dopo una nuova eruzione sottomarina, con lapilli di magma che hanno raggiunto una altezza di circa 20 metri. Secondo gli esperti una scossa di terremoto non è da escludere nelle prossime ore.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2011/11/05/visualizza_new.html_643020082.html


Usa, scossa magnitudo 5.6 vicino Oklahoma Al momento non risultano danni a persone o cose 06 novembre, 09:38 ROMA - Una forte scossa di terremoto di magnitudo 5.2 è stata registrata alle 22:53 ora locale (le 3:52 in Italia) 71 km a est di Oklahoma. Secondo i rilievi del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs), il sisma si è prodotto a soli 5 km di profondità, con epicentro in prossimità di Sparks. Sempre secondo le informazioni in possesso dell'Usgs, al momento non risultano danni a persone o cose. Nello Stato di Oklahoma un'altra scossa di terremoto di magnitudo 4.7 era già stata registrata alle 2:12 di ieri ora locale (le 8:12 in Italia), anche in questo caso senza vittime ne danni particolari. L'Usgs in un secondo momento ha aggiornato la magnitudo del sisma a 5.6. Eventi sismici di tale intensità sono rari in questa zona degli Usa.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/11/06/visualizza_new.html_643018252.html

.....acqua, terremoti e eruzioni vulcaniche tutte nello stesso periodo?


Il bilanico delle inondazioni in Thailandia ha continuato a salire: oltre 500 i morti nelle peggiori calamità «degli ultimi 50 anni». Il governo di Yingluck Shinawatra ha comunicato i dati, mentre il fronte dell'acqua preme ormai nell'immediata periferia nord di Bangkok e minaccia direttamente il centro della capitale da 12 milioni di abitanti.
Secondo le cifre ufficiali, da fine luglio i morti sono ormai 506 - molti dei quali annegati o fulminati dalla corrente elettrica - in 25 province, in un disastro che ha coinvolto 3,1 milioni di persone.
L'ACQUA A 10 KM DAL CUORE DI BANGKOK. La mattina del 6 novembre l'acqua è ancora presente nei quartieri settentrionali di Lad Phrao e Chatuchak, a una decina di chilometri dal cuore finanziario e commerciale di Bangkok, ma non sembra essere avanzata ulteriormente rispetto al 5 novembre . La periferia occidentale è rimasta colpita da ampi allagamenti, così come i sobborghi settentrionali, mentre l'acqua ha iniziato a defluire dalle province centrali sommerse da fine settembre.
Domenica, 06 Novembre 2011

fonte

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
NiHiLaNtH
Inviato: 6/11/2011 10:20  Aggiornato: 6/11/2011 10:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
certo redna bisogna far capire alla gente che solo un governo mondiale può risolvere problemi globali come i disastri di questo tipo

Fabrizio70
Inviato: 6/11/2011 10:28  Aggiornato: 6/11/2011 10:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Fabrizio io sto a Roma e non puoi paragonar l 'esondazione dell'Aniene con una quantità abnorme di pioggia caduta in poche ore, l'esondazione dell'Aniene e del Tevere (che oltretutto poi non è avvenuta) pur se preoccupante non era un'eccezionalità


Sai dirmi l'ultima esondazione a Roma avvenuta prima del 2008 ?

Citazione:
quello che è successo il 20 ottobre è un fenomeno totalmente diverso ed è vero che Roma si allaga spesso, ma come il 20 ottobre non ricordo mai una cosa simile, si parla dell'intera cittàa diventata un'enorme fiume!


Semplice, normalmente non si ha la percezione perchè si allaga a zone , questa volta essendo tutto allagato ha fatto notizia , del resto i romani lo sanno , come cascano due goccie la città si blocca...

Citazione:
Non so come si faccia a dire che l'evento del 20 ottobre sia normale, ma tu ci abiti a Roma Fabrizio?


Basta vedere i dati , non è utile basarsi sulle impressioni , del resto oltre a viverci lavoro per ATO2 e conosco il sistema fognatizio romano , ebbene le due condotte principali che corrono ai lati del tevere hanno diversi scaricatori di piena , con il tevere basso non c'è problema.

Citazione:
Per fare un altro esempio lo scorso anno da ottobre a inizio dicembre ha praticamente piovuto ogni giorno a Roma eppure non è successo niente.


Infatti il problema di Roma sono le prime pioggie , quelle successive non creano grossi problemi , il fatto è che le pioggie puliscono la strada trascinando la sporcizia verso i fognoli , in queste pioggie l'afflusso eccezionale di sporcizia ha ostruito i fognoli , ed ecco che nascono i problemi...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Clorofilla
Inviato: 6/11/2011 10:30  Aggiornato: 6/11/2011 10:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/7/2006
Da:
Inviati: 859
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Pensate se per magia nei giorni scorsi il pubblico italiano avesse avuto a disposizione un “bollettino meteorologico” di questo tipo


Io adesso mi chiedo un'altra cosa, data la convinzione, sicurezza di molti, perchè per amor di verità, di giustizia, altruismo, non andate ad avvertire le autorità ed anche a parlare ai disgraziati colpiti da questa tragedia, che la colpa non è tanto dei sindaci, protezione civile, fiumi e terreni, ma di qualche "Blofeld", "Mr. Goldfinger" o più simpaticamente "Dr. Male" di turno, che si divertono a mandare sulla povera gente questi brutti nuvoloni artificiali?
Quale miglior occasione di questa, pure umanitaria? Danni ingenti, gente disperata, alcuni morti.
Lo dico anche per giustizia, per distribuire le colpe a chi di dovere, magari non solo ai soliti noti, e ovviamente per avere un risarcimento, sempre da chi di dovere.

Penso sia facile spendere e spandere parole su un forum, su complotti, progetti fantascientifici, meno credo realmente davanti ad uno che si è trovato le mura di casa portate via dall'alluvione.
Chissà che cosa direbbe sentendo di scie chimiche, Haarp e di Dr. Male, come di meteorologi (fuffologi) improvvisati che lanciano profezie sul tempo tre giorni prima.

Non so se vi rendete conto.

NiHiLaNtH
Inviato: 6/11/2011 10:38  Aggiornato: 6/11/2011 10:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
aspè aspè com'era?

"voi offendete i morti"


redna
Inviato: 6/11/2011 10:41  Aggiornato: 6/11/2011 10:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
certo redna bisogna far capire alla gente che solo un governo mondiale può risolvere problemi globali come i disastri di questo tipo


ma invece penso proprio (visto anche la situazione di Genova nella quale sono tutti incavolati con l'amministrazione pubblica) il tutto vada proprio nel senso contrario.

La gente non crede più ai governi. Quale governo ci potrebbe essere ora in Thailandia quando è allagata da mesi?
Non è mettendone uno mondiale che la gente si fida quando si trova di fronte ad un terremoto o a delle alluvioni e si arriva in fretta all'ovvia conclusione che si fa la fame.Quando il territorio non produce più cibo hai voglia di avere un governo mondiale o l'esercito o quant'altro: la fame ha prodotto tutte le rivoluzioni.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
NiHiLaNtH
Inviato: 6/11/2011 10:43  Aggiornato: 6/11/2011 10:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
appunto non crede più nei governi tradizionali ci vuole qualcosa di nuovo

redna
Inviato: 6/11/2011 10:48  Aggiornato: 6/11/2011 10:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
perchè manca ancora un punto fondamentale: la terza guerra mondiale


e dove li trovano i soldati? e poi chi mai sarà quel temerario che va contro la Cina che ha un miliardo e mezzo di abitanti e un esercito di milioni di maschi (questo per il genocidio femminile) pronti a combattere perchè non si aspettano altro dalla vita?

Il punto fondamentale è nella mente di qualcuno che non sa nemmeno fare i conti e si vede, da questa crisi mondiale, che i conti ormai nessuno sa farli.

Ma come si dice .........ognuno va incontro al proprio destino e il destino probabilmente è troppo tardi per poterlo modificare.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Clorofilla
Inviato: 6/11/2011 10:51  Aggiornato: 6/11/2011 10:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/7/2006
Da:
Inviati: 859
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
aspè aspè com'era?

Citazione:
"voi offendete i morti"


Lo capisco che la giornata è lunga e non ci si può ravanare le parti intime tutta la giornata e quindi è bellino anche giocare un pò alle spie.

Però qui si parla di vita reale, persone reali, gente disperata, magari messa male pure a livello economico per quel che è successo.

Se siete tanto sicuri e superiori, andate allora in Lunigiana, andate a Genova o alle 5 terre a portare la "nuova novella", così almeno questa povera gente saprà con chi rifarsela, anche economicamente, della casa e dei debiti e del dolore.

Ora francamente, che nemmeno davanti a tutto questo, alla tragedia pure di casa, non ci si fermi un attimo ma si porti avanti questo sciacallaggio, questo giochino delle spie, fa un pò in cazzare ecco.

NiHiLaNtH
Inviato: 6/11/2011 11:04  Aggiornato: 6/11/2011 11:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
e dove li trovano i soldati? e poi chi mai sarà quel temerario che va contro la Cina che ha un miliardo e mezzo di abitanti e un esercito di milioni di maschi (questo per il genocidio femminile) pronti a combattere perchè non si aspettano altro dalla vita?


chi?? lo scontro può essere solo usa-europa-israele vs iran-russia-cina
poi sicuramente verranno coinvolti altri paesi del nord africa, del medio oriente e dell'africa. d'altronde se vuoi distruggere il vecchio mondo non puoi certo andare avanti a colpi di terremoti e alluvioni conditi dal lavaggio del cervello dei media. dalla seconda guerra mondiale sono nate le nazioni unite, dalla terza nascerà qualcosa di più.

anche se secondo me non nascerà niente e tra il 2012 e il 2013 la nostra gaassia verrà ripulita dalla feccia che l'ha infestata per millenni, ma ovviamente questo è solo la mia opinione


x clorofilla

gli abitanti di genova non sono degli alieni che vivono su um altro pianeta, sono uguali al resto degli abitanti dell'Italia. tra quelli che hanno subito dei danni o sono rimasti feriti ci saranno quelli che non sanno nulla di certi argomenti, scettici, complottisti, debunkers e ognuno di loro sarà incazzato in maniera diversa. esattamente come tra i parenti delle vittime dell'11 settembre ci sono quelli che credono ciecamente alla versione ufficiale e quelli che non ci credono a diversi livelli e vogliono la verità.

questa è una considerazione logica, gli attivissimi e gli idioti invece dicono " voi offendete i morti"

Jurij
Inviato: 6/11/2011 11:35  Aggiornato: 6/11/2011 11:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
NiHiLaNtH
Citazione:
... anche se secondo me non nascerà niente e tra il 2012 e il 2013 la nostra gaassia verrà ripulita dalla feccia che l'ha infestata per millenni, ma ovviamente questo è solo la mia opinione ...

Ho molte speranze anch’io in questo … perché se non succederà qualcosa di positivo rispetto al pensiero della massa, allora resterà ben poca speranza.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
totonno
Inviato: 6/11/2011 11:40  Aggiornato: 6/11/2011 11:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2007
Da:
Inviati: 93
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Confermo su Roma almeno 4 giorni di scie prima della pioggia torrenziale.
Io non so se i due fenomeni sono collegati , ma è certo che ste scie mi preoccupano tantissimo. !!!!!!

Clorofilla
Inviato: 6/11/2011 11:54  Aggiornato: 6/11/2011 11:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/7/2006
Da:
Inviati: 859
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
gli abitanti di genova non sono degli alieni che vivono su um altro pianeta, sono uguali al resto degli abitanti dell'Italia. tra quelli che hanno subito dei danni o sono rimasti feriti ci saranno quelli che non sanno nulla di certi argomenti, scettici, complottisti, debunkers e ognuno di loro sarà incazzato in maniera diversa. esattamente come tra i parenti delle vittime dell'11 settembre ci sono quelli che credono ciecamente alla versione ufficiale e quelli che non ci credono a diversi livelli e vogliono la verità.


Citazione:
questa è una considerazione logica, gli attivissimi e gli idioti invece dicono " voi offendete i morti"


Anche io faccio una considerazione logica, una fra le tante. Accisa sulla benzina per i danni di queste alluvioni. Ora, dover pagare per i disastri del Dr.Male mi fa incavolare. Paghi anche tu.

Allora dico, perchè invece di ravanarvi quei due neuroni postando qui per darvi ragione a vicenda, non fate qualcosa dall'alto della vostra bella e brava convinzione? Ce le avete le palle per andare a parlare con gli alluvionati sui veri responsabili del disastro e chiedere i danni a chi di dovere, invece di farli pagare ai soliti noti (vedere alla voce italiani)?

Giocare alle spie sul forum è facile.

Fabrizio70
Inviato: 6/11/2011 11:54  Aggiornato: 6/11/2011 11:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Lo capisco che la giornata è lunga e non ci si può ravanare le parti intime tutta la giornata e quindi è bellino anche giocare un pò alle spie.


Domanda:sei capace di fare un intervento in questo forum senza offendere ?

Citazione:
Però qui si parla di vita reale, persone reali, gente disperata, magari messa male pure a livello economico per quel che è successo.


E allora ?

Citazione:
Se siete tanto sicuri e superiori, andate allora in Lunigiana, andate a Genova o alle 5 terre a portare la "nuova novella", così almeno questa povera gente saprà con chi rifarsela, anche economicamente, della casa e dei debiti e del dolore.


Tu cosa hai fatto oltre a postare il nulla ?

Citazione:
Ora francamente, che nemmeno davanti a tutto questo, alla tragedia pure di casa, non ci si fermi un attimo ma si porti avanti questo sciacallaggio, questo giochino delle spie, fa un pò in cazzare ecco.


Ma prima di postare il nulla assoluto perchè non ti informi un pochino ?

http://news.bbc.co.uk/2/hi/uk_news/1516880.stm

Citazione:
Thirty-five deaths in the infamous Lynmouth flood disaster came only days after RAF rain-making experiments over southern England, it has emerged.

Ninety million tonnes of water swept down the narrow valley into Lynmouth on 15 August, 1952, destroying whole buildings.

Now, a BBC investigation has confirmed that secret experiments were causing heavy rainfall.

Classified documents on the trials have gone missing, but people involved have told their story for the BBC Radio Four's Document programme.


http://en.wikipedia.org/wiki/Lynmouth_Flood

Citazione:
Overnight, over 100 buildings were destroyed or seriously damaged along with 28 of the 31 bridges, and 38 cars were washed out to sea. In total, 34 people died, with a further 420 made homeless.


Thò , la BBC gioca a fare la spia , cosa farai ora ,continuerai a fare le tre scimmiette e t'incazzi ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Spiderman
Inviato: 6/11/2011 12:02  Aggiornato: 6/11/2011 12:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
anche se secondo me non nascerà niente e tra il 2012 e il 2013 la nostra gaassia verrà ripulita dalla feccia che l'ha infestata per millenni, ma ovviamente questo è solo la mia opinione


Non solo la tua.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Clorofilla
Inviato: 6/11/2011 12:07  Aggiornato: 6/11/2011 12:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/7/2006
Da:
Inviati: 859
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
La verità fa male lo so.

Ora finchè si scherza, si scherza, ma qui siamo nella vita reale, le persone sono reali, i danni sono reali, i soldi sono reali.

A che vi serve stare a darvi ragione e cazzeggiare qui quando siete sicuri delle responsabilità e che tocca invece a noi pagare? Al vostro posto io mi incazzerei e farei qualcosa, oltre a ravanarmi i neuroni postando discussioni e link a destra e a manca sulle scie chimiche e quant'altro.

Forse sulle offese dovresti rivolgerti all'altro compare, che ha già dato bellamente e limpidamente di idiota.

superanima
Inviato: 6/11/2011 12:23  Aggiornato: 6/11/2011 12:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Se guardi bene il filmato ti accorgerai che non sono coni ma una linea che nasce tra il confine del deserto e la vegetzione del texas , è la stessa situazione del mediterraneo , un fronte di aria secca e calda che incontra una zona di elevata umidità , è ovvio che nascono delle nubi , puoi controllare tu stesso osservando le immagini satellitari di quella zona regolarmente , vedrai che le nubi si formano in quella maniera anche in altri momenti , ciao.


Non vorrai mica fare l'attivissimo della situazione e passarla liscia!

Adesso devi trovare TU degli esempi di "linee" o come vuoi chiamarle di origine naturale, se sono così comuni non sarà un'impresa difficile.

superanima
Inviato: 6/11/2011 12:38  Aggiornato: 6/11/2011 12:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/8/2007
Da:
Inviati: 300
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Clorofilla:
Citazione:
Se siete tanto sicuri e superiori, andate allora in Lunigiana, andate a Genova o alle 5 terre a portare la "nuova novella", così almeno questa povera gente saprà con chi rifarsela, anche economicamente, della casa e dei debiti e del dolore.


Clorofilla, allora per rispetto a chi ha avuto parenti morti in iraq non bisogna dire che probabilmente l'America ha iniziato quella guerra per motivi diversi dalla difesa della patria?
E questo vale per i morti statunitensi, per quelli iracheni al contrario DOVREMMO dire che probabilmente l'America ha iniziato quella guerra per motivi diversi dalla difesa della patria!

Spero che tu sia in buonafede, comunque un mava'ffa'nbicchiere alla Santoro non te lo toglie nessuno.

Jurij
Inviato: 6/11/2011 12:46  Aggiornato: 6/11/2011 12:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
NiHiLaNtH
Citazione:
gli abitanti di genova non sono degli alieni che vivono su um altro pianeta, sono uguali al resto degli abitanti dell'Italia. tra quelli che hanno subito dei danni o sono rimasti feriti ci saranno quelli che non sanno nulla di certi argomenti, scettici, complottisti, debunkers e ognuno di loro sarà incazzato in maniera diversa. esattamente come tra i parenti delle vittime dell'11 settembre ci sono quelli che credono ciecamente alla versione ufficiale e quelli che non ci credono a diversi livelli e vogliono la verità.

questa è una considerazione logica, gli attivissimi e gli idioti invece dicono " voi offendete i morti"

Per quanto riguarda il fatto che non devono esistere dei tabù e che si può discutere quindi su qualsiasi cosa, sono pienamente d’accordo, anche quando ci sono in mezzo delle vittime, anzi, proprio in quel caso è necessario approfondire ancora di più.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Fabrizio70
Inviato: 6/11/2011 13:00  Aggiornato: 6/11/2011 13:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Non vorrai mica fare l'attivissimo della situazione e passarla liscia!


Non ci penso minimamente

Citazione:
Adesso devi trovare TU degli esempi di "linee" o come vuoi chiamarle di origine naturale, se sono così comuni non sarà un'impresa difficile.


Per fare un'animazione servono una serie di immagini , purtroppo sul sito di EUMETSAT non sono scaricabili liberamente , serve una registrazione per visionare l'archivio , solo quelle degli ultimi giorni sono visionabili ed attualmente non ci sono le condizioni , c'è un centro di bassa pressione che proviene dall'atlantico che ora staziona ad ovest della sardegna , osservo quel sito regolarmente quando è previsto maltempo e ti assicuro che non è certo la prima volta che le nubi "sembrano" formarsi dal nulla , sono andato sul sito del NOAA ed anche lì la situazione è uguale :

http://www.goes.noaa.gov/

Se nei prossimi giorni ci saranno le condizioni posterò l'animazione , ma per ora nisba , sorry...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Jurij
Inviato: 6/11/2011 13:03  Aggiornato: 6/11/2011 13:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Clorofilla
Citazione:
Allora dico, perchè invece di ravanarvi quei due neuroni postando qui per darvi ragione a vicenda, non fate qualcosa dall'alto della vostra bella e brava convinzione? Ce le avete le palle per andare a parlare con gli alluvionati sui veri responsabili del disastro e chiedere i danni a chi di dovere, invece di farli pagare ai soliti noti (vedere alla voce italiani)?

L' "immagine" "ideale" è che si faccia come dici tu, ma ...

Cito da quella “sottospecie” di enciclopedia che risponde al nome di wikipedia:
« Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo »

Se tanto mi da tanto, anche il solo parlare o accennare su di un post in internet, può creare molte più conseguenze di quanto non ci si possa aspettare …

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Calvero
Inviato: 6/11/2011 13:03  Aggiornato: 6/11/2011 13:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
________________
__________


Quando il «rasoio di Occam» riuscirà ad affettare il «cui prodest?», allora vi sarà conferma che si parla di un metodo tagliente ...

.. per ora lo vedo lì, sulla scaffale dei giocattoli di carnevale insieme alle spade di Zorro in plastica

___________
__________________

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
alsecret7
Inviato: 6/11/2011 13:04  Aggiornato: 6/11/2011 13:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
con questi disastri i piu contenti sono quelli di studio aperto italiauno per loro piu ce nesono meglio e mamma mia.

Fabrizio70
Inviato: 6/11/2011 13:05  Aggiornato: 6/11/2011 13:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Appro.....

http://blog.chatta.it/morena_mia/post/siccita-la-puglia-insemina-le-nuvole-con-prodotti-chimici.aspx

Citazione:
Per questi motivi la Regione Puglia ha deciso di provare un'altra carta. L'ufficio del commissario delegato per l'emergenza ambientale, Raffaele Fitto, che è anche governatore della Regione, ha stanziato la somma di 3.615.000 euro, rivenienti da fondi del Ministero dell'Ambiente, per dare corso al progetto di stimolazione artificiale delle nuvole. La gara è stata aggiudicata alla Aerotech di Lugano che dal primo novembre scorso ha avviato la fase logistica del "Progetto Pioggia".


E per chi non lo sapesse:

http://spazioinwind.libero.it/ambientekr/normativa/acque/l36-1994galli.htm

Citazione:
2. Usi delle acque

1. L'uso dell'acqua per il consumo umano è prioritario rispetto agli altri usi del medesimo corpo idrico superficiale o sotterraneo. Gli altri usi sono ammessi quando la risorsa è sufficiente e a condizione che non ledano la qualità dell'acqua per il consumo umano.

2. Con decreto emanato, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, dal Ministro dell'ambiente, di concerto con il Ministro dei lavori pubblici, ai sensi dell'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400, è adottato il regolamento per la disciplina delle modificazioni artificiali della fase atmosferica del ciclo naturale dell'acqua.


Qualcuno ha notizie di questo regolamento ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Pispax
Inviato: 6/11/2011 13:29  Aggiornato: 6/11/2011 13:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Calvero


Citazione:
Quando il «rasoio di Occam» riuscirà ad affettare il «cui prodest?», allora vi sarà conferma che si parla di un metodo tagliente ...


Sai, questo è proprio uno dei punti della questione.
Cui prodest?


Lo chiedo seriamente. Io ho difficoltà a trovare una risposta plausibile.
Qualunque sia l'"imputato" che posso immaginarmi, esaminando la questione nel suo complesso gli trovo SEMPRE più motivi di convenienza a non fare una (ipotetica) cosa del genere piuttosto che a farla.

A maggior ragione se penso agli "imputati" che di solito hai in mente tu.

alexg
Inviato: 6/11/2011 13:29  Aggiornato: 6/11/2011 13:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/5/2006
Da: Sybar
Inviati: 179
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Cito Pispax:
Una cosa che emette artificialmente delle nuvole di vapore ( temperatura >100º per forza di cose) è un'informazione di pubblico dominio per tutti quelli che fanno previsioni del tempo.

Infatti tutti sanno che le nuvole che solcano i nostri cieli sono bollenti.

Non c'e' nulla da fare, l'ideologia trova sempre il modo di superare la realtà.

Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.

"Democrazia" è due lupi e una pecora che decidono ai voti cosa mangiare.
"Libertà" è la pecora ben armata che contesta il voto.
perspicace
Inviato: 6/11/2011 13:31  Aggiornato: 6/11/2011 13:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Autore: Clorofilla

Allora dico, perchè invece di ravanarvi quei due neuroni postando qui per darvi ragione a vicenda, non fate qualcosa dall'alto della vostra bella e brava convinzione? Ce le avete le palle per andare a parlare con gli alluvionati sui veri responsabili del disastro e chiedere i danni a chi di dovere, invece di farli pagare ai soliti noti (vedere alla voce italiani)? Giocare alle spie sul forum è facile.

Autore: NiHiLaNtH

aspè aspè com'era?

"voi offendete i morti"




questa te la devo quota. ma sang'

@ Clorofilla

Dai su va bene essere infuriata per il disastro ma come puoi criticare chi cerca d'arrivare al perché del disastro?

Se invece di generalizzare ti fosti letta tu i post avresti notato che di sicuro in testa alle motivazioni non è stato messo il complotto ma la completa noncuranza delle amministrazioni al problema grandi piogge cosa che però comunque non esclude anche un intervento esterno, un artificio potrebbe essere una delle cause e se non ne discutiamo come facciamo a scoprirlo??

Aspettiamo che ci cadano dal cielo anche le informazioni???

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
redna
Inviato: 6/11/2011 13:35  Aggiornato: 6/11/2011 13:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
e dove li trovano i soldati? e poi chi mai sarà quel temerario che va contro la Cina che ha un miliardo e mezzo di abitanti e un esercito di milioni di maschi (questo per il genocidio femminile) pronti a combattere perchè non si aspettano altro dalla vita?

chi?? lo scontro può essere solo usa-europa-israele vs iran-russia-cina


e allora hai fatto un paio di conti ?
l'esercito maggiore è sempre quello dello schieramento iran-russia-cina

senza tener presente che al momento attuale è la Cina che sostine gli USA economicamente dal fallimento.
Quindi la Cina non si tocca, l'Iran meno che meno e la Russia è meglio lasciarla in letargo (per gli USA)


Citazione:
poi sicuramente verranno coinvolti altri paesi del nord africa, del medio oriente e dell'africa.

sempre che non siano invece loro a muover guerra per primi
non si sa mai....

Ma in realtà chi è che vuole REALMENTE distruggere il vecchio mondo?

Di solito invece molte guerre si fanno perchè il VECCHIO mondo RESTI intatto.
A meno che non ci sia una rivoluzione dal basso per cui, per forza di cose, almeno apparentemente tutto sembra che cambi (per poi riassettarsi sullo stile precedente....)

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pispax
Inviato: 6/11/2011 13:42  Aggiornato: 6/11/2011 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
NiHiLaNtH

Citazione:
e microonde da sole possono fare molto ma bisogna saperle utilizzare, l'importante è riuscire ad agire sui singoli gas presenti nell'atmosfera utilizzando poca potenza


Ti vedo competente NiHiLaNtH.
Ed è sempre un piacere avere a che fare con gente competente.

Senza tanti copia&incolla, e tantomeno senza mandarmi la leggere qualche link - che quella è roba che so fare anche da solo - potresti per favore riassumermi COME si fa?

Per esempio, come vanno modulate le microonde per "agire" singolarmente su Ossigeno, Argon o Xeno? Sono tre casi distinti, a tre livelli diversi di rarefazione.
E cosa ci si aspetta da queste "sollecitazioni"?

Infine, visto che il cielo così a occhio mi sembra tanto, ma tanto grande, mi spieghi con quale accorgimento si riesce a "agire" sui singoli gas usando poca potenza?


Grazie in anticipo per la risposta.
L'attendo con ansia.

Pispax
Inviato: 6/11/2011 13:47  Aggiornato: 6/11/2011 13:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
totonno


Citazione:
Confermo su Roma almeno 4 giorni di scie prima della pioggia torrenziale.
Io non so se i due fenomeni sono collegati , ma è certo che ste scie mi preoccupano tantissimo. !!!!!!


Be', se ci pensi è proprio il contrario.
Contando che sono ANNI che più o meno TUTTI I GIORNI vengono denunciate scie chimiche sul cielo di Roma, le probabilità giocano nettamente a tuo favore: se anche la tua ipotesi è vera, c'è stato un solo successo dopo un migliaio di tentativi.

No?

perspicace
Inviato: 6/11/2011 14:01  Aggiornato: 6/11/2011 14:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Innanzi tutto spero anch'io di vedere le competenze di NiHiLaNtH che da come si pone sembra sapere tutto di queste cose.

E cosa ci si aspetta da queste "sollecitazioni"?

Non sono un esperto ma:

Se si aumenta la temperatura di un qualsiasi Gas questi aumenta di volume e se compresso dal peso dell'atmosfera anche di pressione, da qui siccome l'aria così come le perturbazioni si spostano da zone di alta pressione a zone di bassa pressione basta creare una zona di alta pressione intorno a un qualsiasi obbiettivo per portare li precipitazioni.

Pispax potrei sbagliarmi però perché non sono un meteorologo , ma sicuramente ora ce lo spiegherà bene NiHiLaNtH

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Pispax
Inviato: 6/11/2011 14:03  Aggiornato: 6/11/2011 14:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
alexg


Citazione:
Cito Pispax:
Una cosa che emette artificialmente delle nuvole di vapore ( temperatura >100º per forza di cose) è un'informazione di pubblico dominio per tutti quelli che fanno previsioni del tempo.

Infatti tutti sanno che le nuvole che solcano i nostri cieli sono bollenti.

Non c'e' nulla da fare, l'ideologia trova sempre il modo di superare la realtà.


E' buffa questa roba. Vedo che voi ragazzi avete imparato che nella lingua italiana esiste il termine "ideologia", e avete iniziato a usarlo di gran lena.
E perlopiù a sproposito.


Mi spieghi questa roba che "tutti sanno che le nuvole che solcano i nostri cieli sono bollenti"?
Dico sul serio.

Perché da quel poco che mi ricordo di quello che ho studiato al liceo, a me pareva che le nuvole fossero abbondantemente sotto lo zero.
(Se fossero bollenti mi chiedo come farebbe a piovere, oltretutto)





Spiega anche cosa intendi per "ideologia", che son curioso.

Pispax
Inviato: 6/11/2011 14:11  Aggiornato: 6/11/2011 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Clorofilla

Citazione:
Penso sia facile spendere e spandere parole su un forum, su complotti, progetti fantascientifici, meno credo realmente davanti ad uno che si è trovato le mura di casa portate via dall'alluvione.
Chissà che cosa direbbe sentendo di scie chimiche, Haarp e di Dr. Male, come di meteorologi (fuffologi) improvvisati che lanciano profezie sul tempo tre giorni prima.


Si, anch'io ho l'impressione che serva parecchio allenamento fisico per poter andare a Marassi a dire una roba del genere.
Poi c'è da scappare via veloci, e oltretutto a terra c'è fango scivoloso.





Citazione:
Lo capisco che la giornata è lunga e non ci si può ravanare le parti intime tutta la giornata e quindi è bellino anche giocare un pò alle spie.


LOL


Ma sia chiaro - e lo dico da maschietto: solo in subordine.

alexg
Inviato: 6/11/2011 14:15  Aggiornato: 6/11/2011 14:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/5/2006
Da: Sybar
Inviati: 179
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Pispax, sei tu che hai affermato che per emettere artificialmente nuvole di vapore sono necessarie temperature superiori ai 100 gradi centigradi.

Da quello che ho studiato alle scuole elementari le nuvole, invece, esistono a temperature di molto inferiori.

L'acqua, al livello del suolo, puo' essere vaporizzata con l'uso di una forte pressione.
L'aerografo usa lo stesso principio.

Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.

"Democrazia" è due lupi e una pecora che decidono ai voti cosa mangiare.
"Libertà" è la pecora ben armata che contesta il voto.
Falchetto
Inviato: 6/11/2011 14:22  Aggiornato: 6/11/2011 14:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/12/2005
Da: Milano
Inviati: 438
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Ragazzi la smettiamo di farci le seghe con le temperature delle nuvole e cerchiamo di rispondere a una domanda precisa?
CUI PRODEST... o come avevo scritto io QUI PRODEST (chiedo scusa ai latinisti) .
A che cacchio serve, e a chi cacchio serve un nubifragio del genere su Roma???
Cerchiamo di non abbandonare la logica per l'onanismo...
Poi se vogliamo discutere dell'esistenza e delle caratteristiche di HAARP credo ci siano threads più appropriati.

perspicace
Inviato: 6/11/2011 14:34  Aggiornato: 6/11/2011 14:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Autore: Falchetto Inviato: 6/11/2011 14:22:15

A che cacchio serve, e a chi cacchio serve un nubifragio del genere su Roma???

Ma come non avete visto il film della Guzzanti "Draquila" ?

Se c'è un emergenza lo stato può chiamare lo ""stato d'emergenza"" e in quel caso con una BELLISSIMA legge italiana posso approvare leggi senza il voto del parlamento --magari che ne so leggi che l'europa vuole ma il parlamento non accetterebbe -- ma questa è solo un ipotesi.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
florizel
Inviato: 6/11/2011 14:37  Aggiornato: 6/11/2011 14:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
pispax

Citazione:
Qualunque sia l'"imputato" che posso immaginarmi, esaminando la questione nel suo complesso gli trovo SEMPRE più motivi di convenienza a non fare una (ipotetica) cosa del genere piuttosto che a farla.


Pispax, permetti che io solleciti la tua attenzione su un tuo modo di procedere.

Finchè tu continuerai a frammentare gli eventi e a suddividerli tra loro come localistici, o suscettibili di variazioni diversificate tra loro, NON arriverai mai a cogliere l'INTEREZZA di operazioni SPORCHE legate alla manipolazione climatica.

Solo se parti dall'ipotesi che una manipolazione sia in atto (e già da molto) potrai individuarne il processo di realizzazione.
Ti sto chiedendo di cambiare il tuo metodo di indagine, quasi come se tu dovessi "pensare" come pensano i responsabili di tutto questo.

Provare a fare questo è importante per prevenire proprio gli effetti di frammentazione degli eventi, che è esattamente ciò che si vuole.

Comunque, allarmismi e "novità" anche sulla Campania:



Nubifragio,un morto a Arco Felice
rinviata la partita Napoli-Juve
.

Dopo una notte di DILUVIO, in questo momento il cielo è sgombero per una vastissima porzione.

E qui, prima della pioggia di stanotte,ci sono state irrorazioni diurne e notturne per giorni e giorni con temperature tropicali.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
redna
Inviato: 6/11/2011 14:54  Aggiornato: 6/11/2011 14:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
CUI PRODEST... o come avevo scritto io QUI PRODEST (chiedo scusa ai latinisti) .

A che cacchio serve, e a chi cacchio serve un nubifragio del genere su Roma???


e adesso a che cosa serve che l'intera penisola sia sotto nubifragi?

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Pispax
Inviato: 6/11/2011 14:57  Aggiornato: 6/11/2011 15:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
alexg

Citazione:
Pispax, sei tu che hai affermato che per emettere artificialmente nuvole di vapore sono necessarie temperature superiori ai 100 gradi centigradi.

Da quello che ho studiato alle scuole elementari le nuvole, invece, esistono a temperature di molto inferiori.


Ho difficoltà a replicare a questa frase senza usare la parola "coglione", o un qualunque suo più gentile o subdolo sinonimo (cosa che però preferirei non fare) quindi mi limito a invitarti a rileggere quello che ho scritto.
Magari cercare di capire il senso del discorso invece di limitarsi a cercare qualcosa da obiettare potrebbe aiutarti un po'.






Citazione:
L'acqua, al livello del suolo, puo' essere vaporizzata con l'uso di una forte pressione.
L'aerografo usa lo stesso principio.


A me non risulta proprio per niente che l'aerografo utilizzi lo stesso principio.
L'aerografo si limita NEBULIZZARE il liquido.
Non c'è cambiamento di stato, a quanto ne so.
Infatti dopo che ho usato l'aerografo poi devo spolverare i mobili e pulire per terra. Non è che devo pulire il soffitto.
(E infatti mi sono anche rotto i coglioni di questa roba, e ho smesso di usarlo da un bel po').


Per il resto onestamente me ne frega abbastanza poco della questione tecnica - come avresti dovuto sapere SE tu avessi letto le cose a cui stai replicando.

Guarda: mi va bene dire che si può trasformare l'acqua in vapore con la bacchetta di tasso e squama di sirena dicendo "Vaporus!"
Resta il fatto che per avere un risultato utile devi trasferire MILIARDI di tonnellate d'acqua dal suolo all'atmosfera, e in un'area molto piccola, senza che nessuno se ne accorga. E anche piuttosto rapidamente.
Anche usando la bacchettina potterica, c'è da affrontare questo PICCOLO problema.



Se puoi, aspetto sempre un chiarimento sul termine "ideologia", e come in questo caso mi spinga a "superare la realtà".

Pyter
Inviato: 6/11/2011 15:11  Aggiornato: 6/11/2011 15:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
E non solo, Florizel, ma il tg di Minzolini è andato anche oltre, prevedendo che ci saranno altri morti.

Cito testualmente dai titoli:

"Ha piovuto anche in Campania. Il primo morto a Napoli."

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pispax
Inviato: 6/11/2011 15:12  Aggiornato: 6/11/2011 15:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
florizel

Citazione:
Finchè tu continuerai a frammentare gli eventi e a suddividerli tra loro come localistici, o suscettibili di variazioni diversificate tra loro, NON arriverai mai a cogliere l'INTEREZZA di operazioni SPORCHE legate alla manipolazione climatica.

Solo se parti dall'ipotesi che una manipolazione sia in atto (e già da molto) potrai individuarne il processo di realizzazione.
Ti sto chiedendo di cambiare il tuo metodo di indagine, quasi come se tu dovessi "pensare" come pensano i responsabili di tutto questo.


Ti basta il mondo intero come ampliamento?
La risposta che ne esce fuori è qualcosa di simile a "effetto serra", con tutte le ipotesi a esso collegate, prima fra tutte l'industrializzazione incontrollata.

Sono d'accordissimo sul fatto che si tratti di "operazioni sporche". Ma sono anche convinto che il cambiamento climatico non sia né un mezzo né un fine: è solo un effetto collaterale di un meccanismo che permette di guadagnare qualche spicciolo in più.


Per inciso, in questo contesto le pioggie "flash flooding" sono solo un effetto della questione, che è una roba che COMPLESSIVAMENTE riguarda l'innalzamento complessivo e progressivo (e cumulativo) di alcune temperature. Cosa questa che genera effetti collaterali atmosferici.


Pensando esattamente come dici tu, e ipotizzando solo per un attimo che tutte queste cose siano vere, allora il mandante di tutto ciò è chiarissimo: è' PUTIN, che vuole avere un clima che gli permetta di coltivare la Siberia.
Probabilmente si è associato ai produttori svedesi di cabernet.

(Non è una battuta. Con questa tendenza delle temperature, fra una trentina d'anni il chianti migliore verrà prodotto in Germania. E pensa che per colpa del clima i vini tedeschi hanno sempre fatto schifo)

perspicace
Inviato: 6/11/2011 15:15  Aggiornato: 6/11/2011 15:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
"Lo stato di emergenza è una misura adottata da un governo in caso di un pericolo imminente che minaccia la nazione. Alcune delle libertà fondamentali possono essere limitate, come ad esempio la libertà di movimento o la libertà di stampa. La dichiarazione di stato di emergenza solitamente avviene quando si verifica un disastro naturale, durante periodi di disordini civili o a seguito di una dichiarazione di guerra.
L'equivalente del diritto romano è il Justitium.

L'articolo 4 della Convenzione internazionale sui diritti civili e politici delle Nazioni Unite del 1966 regola lo stato di emergenza a livello del diritto internazionale. Essa prevede in particolare che:

[1]

4.1 In caso di pericolo pubblico eccezionale, che minacci l'esistenza della nazione e venga proclamato un atto ufficiale, gli Stati parti del presente Patto possono prendere misure le quali deroghino agli obblighi imposti dal presente Patto, nei limiti in cui la situazione strettamente lo esiga, e purché tali misure non siano incompatibili con gli altri obblighi imposti agli Stati medesimi dal diritto internazionale e non comportino una discriminazione fondata unicamente sulla razza, sul colore, sul sesso, sulla lingua, sulla religione o sull'origine sociale. (...)

4.3 Ogni Stato parte del presente Patto che si avvalga del diritto di deroga deve informare immediatamente, tramite il Segretario generale delle Nazioni Unite, gli altri Stati parti del presente Patto sia delle disposizioni alle quali ha derogato sia dei motivi che hanno provocato la deroga. Una nuova comunicazione deve essere fatta, per lo stesso tramite, alla data in cui la deroga medesima viene fatta cessare.

La Commissione per i Diritti Umani delle Nazioni Unite può esaminare gli elementi costitutivi della minaccia pubblica invocata ed eventualmente sollecitare l'elaborazione di relazioni speciali. È stata sviluppata nel 1981 una dichiarazione relativa all'interpretazione di questo articolo.

L'Egitto, tra gli altri, è stato più volte ripreso per il suo continuo ricorso allo stato di emergenza dal 1981.

[2]

La proclamazione dello stato di emergenza non deroga da taluni diritti fondamentali e divieti assoluti, tra cui in particolare il "diritto alla vita", divieto di tortura e trattamenti inumani e degradanti, la schiavitù e la servitù e la "libertà di pensiero, coscienza e religione".

(fonte Wikipedia)

Autore: redna Inviato: 6/11/2011 14:54:53

Citazione:

CUI PRODEST... o come avevo scritto io QUI PRODEST (chiedo scusa ai latinisti) .

A che cacchio serve, e a chi cacchio serve un nubifragio del genere su Roma???

e adesso a che cosa serve che l'intera penisola sia sotto nubifragi?



potrebbe servire a proclamare lo stato d'emergenza

La domanda adesso è quanti stati d'emergenza a chiamato l'Italia negli ultimi 50 anni e di questi quanti negli ultimi 10??

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
redna
Inviato: 6/11/2011 15:22  Aggiornato: 6/11/2011 15:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
CUI PRODEST... o come avevo scritto io QUI PRODEST (chiedo scusa ai latinisti) . A che cacchio serve, e a chi cacchio serve un nubifragio del genere su Roma??

? e adesso a che cosa serve che l'intera penisola sia sotto nubifragi?

potrebbe servire a proclamare lo stato d'emergenza



lo stato di emergenza per quale motivo? perchè c'è stata una depressione atlantica? e qualcuno proclama uno stato di emergenza per una depressione?


non so per il resto dell'Italia ma per quanto riguarda il nord questo è quanto dice il meteo:


VENEZIA - Con il ritorno del maltempo rispunta anche l'acqua alta a Venezia: il centro maree del Comune ha comunicato che domenica 6 novembre, alle ore 8, è attesa una punta massima di marea di 115 centimetri sopra il medio mare. Se il fenomeno sarà confermato su questa misura, si tratterà della prima vera acqua alta dell'autunno. All'origine della previsione, una depressione di origine atlantica con centro di bassa pressione sul Tirreno, che sta provocando maltempo sull'Italia settentrionale, soprattutto nelle regioni occidentali, e che - 'bloccatà da alta pressione sui Balcani - richiama sull'Adriatico venti di scirocco con intensità sui 50-55 km/h. L'effetto massimo dei venti, nella giornata di domenica, coinciderà con la punta massima di marea astronomica, 62 cm. L'avviso di alta marea molto sostenuta (codice arancio) è stato diramato con un sms dal centro comunale ai 30 mila iscritti al servizio. (Ansa)

fonte

non è la prima volta che arriva una depressione atlantica ma è da tanto tempo che il territorio viene sistematicamente dissestato dissennatamente.

Quando la Liguria non era cementificata come ora la depressione atlantica non aveva tanto impatto sul territorio. Sotterrare i fiumi e costruirci sopra è una pazzia che stavolta a Genova l'hanno pagata cara.
Il tempo non si può corrompere ma gli amministratori pubblci si e chi ne fa le spese sono sempre i cittadini.

La stessa cosa è successa con le cinque terre. Gli incendi a Riomaggiore ci sono stati per tutti settembre e i terrazzamenti sono stati distrutti nella maggior parte. Ora Monterosso non esiste più e la popolazione l'hanno trasferita altrove, lo stesso per Vernazza. Ma era evidente che a forza di bruciare terrazzamenti con la vegetazione alla prima acqua sarebbe crollato a valle, come di fatto è avvenuto. Il territorio impervio ma coltivato è resistito da sempre al tempo avverso e le piogge in quel posto sono sempre state abbondanti e forti.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
superava
Inviato: 6/11/2011 15:29  Aggiornato: 6/11/2011 15:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/8/2008
Da: Riolo Terme
Inviati: 416
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Io sono un cuoco e ho diciamo non molto tempo..ma cerco di seguire quello che posso e capire...ho letto certi commenti addietro degli aerei che irrorano sopra le nuvole..è un tema quello delle scie chimiche che provo a seguire specie osservando.... in queste giornate nuvolose capita che ci siano dei piccoli squarci in cielo..bè sotto il piu' delle volte si vedono le solite scie persistenti.

Falchetto
Inviato: 6/11/2011 15:32  Aggiornato: 6/11/2011 15:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 28/12/2005
Da: Milano
Inviati: 438
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Finora l'unica risposta alla domanda CUI PRODEST è stata che "potrebbe" servire a dichiarare lo stato d'emergenza.
Ora come risposta HA UN SENSO, mi spiegate però cosa centra HAARP (e/o chemtrails)?
Basta abbandonare la "manutenzione" del territorio per creare una serie di emergenze su cui speculare.
Ammesso e non concesso che sia così, che cosa vi fa pensare che sia coinvolto HAARP (e/o chemtrails)?
C'è un salto logico che non capisco...
Mi sembra che ci sia una sorta di compiacimento nello scovare un complotto, attenzione a non prenderci gusto che poi li vedete anche dove non ci sono...

perspicace
Inviato: 6/11/2011 15:49  Aggiornato: 6/11/2011 15:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Autore: Falchetto Inviato: 6/11/2011 15:32:52

Finora l'unica risposta alla domanda CUI PRODEST è stata che "potrebbe" servire a dichiarare lo stato d'emergenza.


Ora come risposta HA UN SENSO, mi spiegate però cosa centra HAARP (e/o chemtrails)?

Infatti io è na cifra che cerco di far capire che non penso che questo evento in particolare centrerebbe con l'haarp (che comunque può anche provocare terremoti)


Basta abbandonare la "manutenzione" del territorio per creare una serie di emergenze su cui speculare.

Ed ho provato a portare all'attenzione anche questo fatto cioè che la manutenzione del territorio non viene fatta di proposito dal governo,
perché così possono sempre chiamare lo stato d'emergenza e fare leggi a cazzodicane!

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
alexg
Inviato: 6/11/2011 16:32  Aggiornato: 6/11/2011 16:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/5/2006
Da: Sybar
Inviati: 179
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Cito Pispax:

Ultimamente mi sto invischiando in troppi battibecchi. Che per uno che affronta le polemiche con la stessa gioia con cui va dal dentista direi che è una roba eccessiva.

Ricapitolo alcuni punti:

1) nessun dubbio sul fatto che la tecnologia esista. Però quello che sappiamo per certo è che esiste la tecnologia utili a creare una nuvoletta. Per capire se questa roba è trasportabile a un livello ENORMEMENTE maggiore, tocca provare a fare delle estrapolazioni e vedere se funzionano. Calore sprigionato, energia necessaria, tempo impiegato, eccetera.
Se sono enormemente sballate, morta lì. Altrimenti se sono sballate solo di un po' la cosa inizia a poter aumentare la sua consistenza.


2) visto che i movimenti dell'atmosfera sono condizionati (anche) dal calore sprigionato al suolo, quelli che fanno le previsioni del tempo il calore del suolo lo misurano ("suolo" comprende anche le acque). Una cosa che emette artificialmente delle nuvole di vapore ( temperatura >100º per forza di cose) è un'informazione di pubblico dominio per tutti quelli che fanno previsioni del tempo. Contando che per sapere se pioverà nel Molise te devi iniziare la tua analisi dal mezzo dell'Atlantico, è un numero estremamente alto di persone, non necessariamente tutte che servono lo stesso governo, o un governo amico. O che magari non abitino in una delle case distrutte dall'alluvione "artificiale": un conto è creare una nuvola, altro conto è riuscire a mandarla dove vuoi tu.


3) ti invito a riflettere sulle immagini di quel video. Quel pezzettino di terra che si vede in mezzo al mare è la Florida. Non si può sostenere che non esista un problema di scala bello grosso: quelle nuvole che si suppone vengano create sono nuvole ENORMI. Magari più che una macchina 100 volte più potente occorrerebbe una macchina un milione volte più potente?
Per rispondere a questa domanda occorre affrontare il punto 1.


4) che la questione sia legittima è una cosa altrettanto fuori di discussione.
Solo che a mio avviso con gli elementi di cui stiamo parlando adesso (le nuvole sono simili; la tecnologia esiste), semplicemente come teoria non ha le gambe per correre.
Al momento è una semplice suggestione.


Tutto qui.
Io in linea di massima sono piuttosto dubbioso su questa roba, come credo si sia capito.
ma se scappano fuori degli elementi che la trasformano da suggestione in una possibile teoria, sarà interessante partecipare alla discussione.




Credo tu si a affetto da morbo di Alzheimer, è un grosso problema. Non riesci ad essere chiaro e, quel che è peggio, non te ne rendi conto.

Ribadisco e sottolineo la falsita' della TUA affermazione al punto 2) del TUO intervento.

Il fenomeno della vaporizzazione NON avviene al di sopra dei 100 gradi centigradi.

Tu fai confusione con l'ebollizione.

Sono altresi' sicuro che queste semplici dimostrazioni del tuo stato mentale non siano d'intralcio alla tua ideologia.
Intendo dire che hai costruito una tua idea del mondo, statica e blindata, e a nulla serve il confronto. Non hai orecchie per sentire.

PS: il tuo sarcasmo fuori luogo e le tue continue offese non arricchiscono la discussione, anzi la insozzano.

Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità...non andare fino in fondo, e non iniziare.

"Democrazia" è due lupi e una pecora che decidono ai voti cosa mangiare.
"Libertà" è la pecora ben armata che contesta il voto.
ohmygod
Inviato: 6/11/2011 17:11  Aggiornato: 6/11/2011 17:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
La colpa di ciò che sta accadendo è da addebitarsi al giudice Imposimato.
Hanno iniziato col fare na bella "lavata e capa" allo stivale.
Poi si vedrà.

In programma un terremotino in Grecia se il popolo "aiz troppo a capa".
poi si vedrà.

Il programma è programmato per programmarsi.

Redazione
Inviato: 6/11/2011 17:19  Aggiornato: 6/11/2011 17:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
L'UTENTE ALEXG E' STATO SOSPESO

Sarà riammesso fra qualche giorno (quando a Pispax sarà passato l'attacco di Altzheimer).

Il mio avviso era scritto chiaramente.

Redazione
Inviato: 6/11/2011 17:21  Aggiornato: 6/11/2011 17:23
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
FABRIZIO: Secondo te quella linea di vapore/nuvola che si vede nel Tirreno (ultima foto dell'articolo, a dx) è normale? Voglio dire, si verificano casi simili in modo naturale, che tu sappia?

Pispax
Inviato: 6/11/2011 17:34  Aggiornato: 6/11/2011 17:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
(avevo scritto una replica a alexg. La lascio nella parte che può essere utile alla discussione)



bene alexg.
Ora però porta anche avanti il discorso, perché penso ti sarai accorto da solo che dire che il punto due è sbagliato è una cosa che non basta a contestare l'interezza del ragionamento.

Se vuoi fare un lavorino fatto bene ora dovresti:

1) spiegare come funziona la produzione di vapore a temperatura ambiente. E anche a livello del mare, perché è di questo che stiamo parlando.
(Credo sia chiaro che affermazioni tipo "è una cazzata perché il vapore si ottiene anche a 90º", non servono a niente.)
E NO, l'esempio dell'aerografo non è utile. Spiega in linea di massima come funziona, e come potrebbe materialmente funzionare un meccanismo che la applica, e perché.
Io non sono un fisico, e di questa roba è la prima volta che ne sento parlare.

2) il piano inclinato che mi ero costruito sull'esempio dei razzi in questo caso non ha senso di esistere. Stiamo parlando di una cosa diversa.
Una volta che hai illustrato il meccanismo, tenta un'estrapolazione su come potrebbe funzionare un meccanismo del genere che sia capace di intervenire su alcuni miliardi di tonnellate d'acqua.
(Questa non è una roba per creare difficoltà gratuite. per esempio dire che "è possibile trasformare il piombo in oro" è un'affermazione corretta. Dire che "allora possiamo fare a meno delle riserve auree" invece non lo è, visto che per ottenere qualche grammo d'oro serve un ciclotrone e una reazione nucleare parecchio complessa)

3) tieni conto che il vapore emesso dovrà essere INVISIBILE e avere la capacità di trasferire dal suolo all'atmosfera una quantità enorme d'acqua in poco tempo.
(Per dire, il vapore secco è si invisibile, ma è anche il vapore con meno acqua al suo interno). la tua estrapolazione dovrà tenere conto anche di questo.


Dopo questi tre semplici passaggi il mio ragionamento sarà stato completamente demolito e con ogni probabilità Massimo metterà il tuo articolo in home, mentre io dovrò andare a nascondermi in qualche cantuccio con gran gioia di tutti.



Se vuoi puoi seguire strade diverse, ma devi comunque necessariamente risolvere questi tre problemi se vuoi fare una confutazione sensata:

1) mostrare che il processo è tecnicamente possibile
2) mostrare che il processo è almeno potenzialmente applicabile su larghissima scala
(In termini realistici, chiaro. per dire, mettere un miliardo di persone sul mar Tirreno, ognuna con un aerografo in mano, lo rende potenzialmente applicabile su una scala utile, ma è irrealistico)
3) mostrare che il vapore ottenuto è un tipo di vapore del tutto irrilevabile, o almeno difficilmente rilevabile.



Immagino che non ti sarà difficile farlo.




- AUTORIMOSSO -

Redazione
Inviato: 6/11/2011 18:01  Aggiornato: 6/11/2011 18:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
PISPAX: ALEXG è stato sospeso. Non ti può rispondere.

Cassandra
Inviato: 6/11/2011 18:11  Aggiornato: 6/11/2011 18:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Ve lo dico io, il CUI PRODEST.

Dopo aver letto questo:
Citazione:
8 alluvioni tra il 1990 e il 2000 (arco di 10 anni,una ogni 1,25 anni)
17 alluvioni tra il 2000 e il 2011 (arco di 11 anni,una ogni 0,65 anni)


Vi invito CALDAMENTE a leggervi questo:

http://keespopinga.blogspot.com/2009/06/maggioranza-di-governo-e-catastrofi.html

Laddove si evince che durante i governi Berlusconi ci sono state oltre il doppio di catastrofi naturali che durante gli altri governi. (Lo "studio" è ironico, ma piuttosto preciso).

Ora i D'Artagnan del rasoio di Occam hanno solo due opzioni:

1) Berlusconi porta sfiga. (Cosa in cui crediamo in parecchi, peraltro)
2) Qualcuno si accanisce tecnologicamente contro il Berlusca mettendo in difficoltà il suo governo anche dal punto di vista "catastrofi".

Se votate per l'opzione "sfiga", vi ricordo che certificate così di credere nella magia e nel soprannaturale. Pensateci bene.


"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
spettatore
Inviato: 6/11/2011 18:51  Aggiornato: 6/11/2011 18:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
@Jurij & perspicace:

non credo sia una questione di occhiali, quanto di percezione.
Vi siano di stimolo l'articolo ed il video ( 2 parti ) al seguente link:

http://www.anticorpi.info/2011/06/percezione-il-segreto-oltre-la-materia.html


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
Marzo
Inviato: 6/11/2011 20:36  Aggiornato: 6/11/2011 20:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 242
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
NiHiLaNtH
Inviato: 6/11/2011 20:50  Aggiornato: 6/11/2011 20:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
come ho già detto in un altro post non mi risulta che ci sia qualcuno che si oppone al nuovo ordine mondiale

infatti

Ahmadinejad: Iran and Syria will create a new world order

http://www.haaretz.com/news/ahmadinejad-iran-and-syria-will-create-a-new-world-order-1.260993


Ahmedinejad calls for a New World Order

http://abcnews.go.com/International/iran-president-threatens-us-war-boundaries-nuclear-faclities/story?id=11689305


Ahmadinejad calls for new world order 2

http://www.presstv.ir/detail/168767.html


Iran, Venezuela Promise "New World Order"

http://www.cbsnews.com/stories/2010/10/21/world/main6977441.shtml


Medvedev, Chavez urge ‘new world order’

http://english.ruvr.ru/2010/10/15/26280162.html


la solito tecnica del poliziotto buono e di quello cattivo, è un classico ma funziona sempre



per quanto riguarda i nomi è inutile che me lo chiedi perchè li conosci pure tu

redna
Inviato: 6/11/2011 21:14  Aggiornato: 6/11/2011 21:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
durante i governi Berlusconi ci sono state oltre il doppio di catastrofi naturali che durante gli altri governi.


si ricorda una cosa ma si dimentica un'altra e cioè le migliaia di case abusive sono il frutto di due condoni che portano la firma di Berlusconi. E lo avrebbe riproposto ancora fre le pieghe delle misure di risanamento del suo governo.



Citazione:
1) Berlusconi porta sfiga. (Cosa in cui crediamo in parecchi, peraltro)


diciamo piuttosto che i suoi condoni hanno portato al dissesto l'intero territorio. E pare che nessuno al momento intenda fare qualcosa per risistemarlo.

La sfiga è sempre aiutata da qualcuno. In questo caso da molti, per questo ne è risultata una catastrofe.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
Calvero
Inviato: 6/11/2011 21:43  Aggiornato: 6/11/2011 21:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Cerchiamo di non abbandonare la logica per l'onanismo...


Datti una calmata coi termini ti piaccia o meno, siamo in tema.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 6/11/2011 21:49  Aggiornato: 6/11/2011 21:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
L'utente ALEXG è stato riammesso.

Perfavore, cercate di mantenere i toni civili usati finora. Capisco che il tema sia particolarmente controverso, ma è proprio in questi casi che dobbiamo riuscirci.

Grazie.

***

PS: Non ho più partecipato alla discussione perchè nel frattempo sto preparando un articolo generale sulle scie chimiche. Ripartiamo casomai da lì, per quel che mi riguarda.

robinson73
Inviato: 6/11/2011 21:52  Aggiornato: 6/11/2011 21:52
So tutto
Iscritto: 19/12/2010
Da:
Inviati: 1
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Volevo segnalare un evento molto anomalo accaduto a Palermo il 21/11/2009
Una fittissima nebbia verso le 10- 11 che dal mare investiva tutta la città io la riterrei riconducibile a operazioni militari, perchè troppo anomala. Noi siamo in Sicilia non in val padana

video http://www.youtube.com/watch?v=uj-TXlAX6PA&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=-Q9de32g4wo&feature=related

Notturno
Inviato: 6/11/2011 21:55  Aggiornato: 6/11/2011 21:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:

Autore: Redazione Inviato: 5/11/2011 18:27:23

FUNKY1: "Ecco da dove Marcianò prende le sue previsioni meteo, senza ovviamente citare la fonte."

Sul suo sito Marcianò scive chiaramente: "NOTA: Le condizioni meteo e le attività di aerosol clandestine sono previste in base alle informazioni indirettamente fornite dal Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare. Dati a loro volta incrociati con le previsioni fornite dai portali meteo che sono debitamente informati delle operazioni di geoingegneria clandestina sul territorio italiano ad opera dei militari."

A parte la terminologia un pò "obliqua" - secondo me sono parole in codice - non mi sembra che Marcianò cerchi di nascondere nulla.

Inoltre nessuno ha mai detto che sia un mago di fronte al quale dobbiamo tutti inginocchiarci: Marcianò cerca semplicemente di integrare le classiche previsioni meteo con la presenza - ormai innegabile, questo spero che me lo concediate - delle scie chimiche.

Non capisco tutto questo veleno contro di lui.


Ma scusa, Massimo.... sono io che leggo male?

Tu inizi il tuo articolo con queste parole:

"Pensate se per magia nei giorni scorsi il pubblico italiano avesse avuto a disposizione un “bollettino meteorologico” di questo tipo:

“Venerdì, 4 novembre 2011: Nubi in progressivo aumento sulle Tirreniche ad iniziare dalla Toscana, con piogge sparse in intensificazione sui settori appenninici ed in locale estensione serale a Lazio e nord Sardegna. Nuvolosità igroscopica indotta, (scie chimiche persistenti), invece, in aumento sulle Adriatiche. Ciò impedirà alla perturbazione di spostarsi verso est e prolungherà i fenomeni piovosi su Liguria di Levante e sulla Toscana. Rischio di fenomeni violenti.”


Cioé dici che non esisteva un altro bollettino meteo di quel tenore.

Poi Funky1 ti fa notare che non solo esisteva e che ne esistevano diversi, ma che quel Marcianò ha solo fatto un banalissimo copia/incolla!

Ti faccio notare che gli altri due link, postati da Funky1, riportavano anche il fatto che ci sarebbe stato un immobilizzarsi della perturbazione sul nord ovest a causa del'anticiclone posto a est.

Marcianò sostituisce "anticiclone" con "scie chimiche". Fine.

E tu dici che non esistevano bollettini meteo prima?

E tu ci chiedi di "immaginare" se fossero stati disponibili?

E consideri strana la segnalazione di Funky1???

Beh, ma scusa, Marcianò, a questo punto non solo ha copiato, ma l'intera impalcatura del tuo articolo vacilla alla grande!

Poi, permettemi un'altra cosa.

Paragonare l'immagine della nuvola fatta dalla nasa con un'immagine satellitare è quanto mai azzardato.

La nuvola prodotta dalla macchina è di qualche centinaio di metri, mentre le immagini satellitari mostrano nuvole di centinaia di km.

E anche su questo avrei da ridire.

Le nuvole non è che "sembrano nascere dal nulla", ma NASCONO PROPRIO dal nulla!

E tanto è normale che assumano forme strane che tutti i bambini del mondo ci hanno fantasticato sopra.

Non lo so, Massimo...... come "supporto" a una teoria mi sembra a dir poco debole.

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
florizel
Inviato: 6/11/2011 22:03  Aggiornato: 6/11/2011 22:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Pyter

Citazione:
il tg di Minzolini è andato anche oltre, prevedendo che ci saranno altri morti.
Cito testualmente dai titoli: "Ha piovuto anche in Campania. Il primo morto a Napoli."


E guarda un po': dopo una notte di pioggia incessante e violenta, è dal primissimo pomeriggio che in cielo si vedono anche le stelle.
Ho la sensazione che si stia cavalcando l'onda dello sgomento suscitato dai fatti della Liguria per scatenare il panico ovunque.
O, anche, per "abituare" a qualcosa che deve ancora verificarsi?

Intanto noi ci grattiamo tutto quello che possiamo, alla faccia dell'uccellaccio del malaugurio.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Notturno
Inviato: 6/11/2011 22:09  Aggiornato: 6/11/2011 22:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 21/8/2008
Da:
Inviati: 1920
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Però sono ANNI che i media "cavalcano" ogni argomento choc.

Quando alla ribalta arriva uno stupro, immediatamente tutti parlano di stupro per settimane a venire.

E' qualcosa di simile anche stavolta, forse?

Rende Encomiabili Dire No A
Religiosi Orpelli. Mentire Provoca Eccidii.
(Stefano Bartezzaghi)
Spiderman
Inviato: 6/11/2011 22:24  Aggiornato: 6/11/2011 22:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
diciamo piuttosto che i suoi condoni hanno portato al dissesto l'intero territorio. E pare che nessuno al momento intenda fare qualcosa per risistemarlo.


Beh, redna, non è che se Berlusconi ci autorizza a costruire dentro il letto del po' sia colpa sua se uno stupidamente lo fa. Qua le magagne vengono da più fronti e, le responsabilità, sono molteplici.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Jurij
Inviato: 6/11/2011 22:25  Aggiornato: 6/11/2011 22:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Mi scuso per l’OT sul tema di spettatore, che apro e chiudo subito:

Spettatore ho visionato il filmato, molto interessante, informazioni che racchiuderò nel famoso cassetto, in attesa di controprove che confermino il tutto riguardo anima e coscienza, perché non si sa mai, però alcune riflessioni:

Perché “possiamo affermare che siamo sedotti da inganni…”?
Perché affermare?
È il nostro funzionamento questo, come altro può la nostra materia grigia assorbire le mutazioni esterne?

Il cervello funziona tramite scariche elettriche, poteva funzionare anche meccanicamente con degli ingranaggi, ma probabilmente non sarebbe stato così performante, ma in tutto questo non vedo dov’è il sicuro inganno?
L’insieme delle scariche elettriche del mio cervello potrei essere io.

È chiaro che potrebbe esistere un sistema Matrix, non per nulla quando si è usciti da quel cinema si aveva una sensazione strana, io almeno lo percepita, ma da qui a poter affermare con sicurezza di un inganno vuole dire essere sicuri che la realtà che noi vediamo non è "quella".

Passi per i colori perché, come ho letto una volta in una storia, io potrei vedere il tuo giallo verde e tu potresti vedere il mio verde viola, ma sempre di colori si tratta e comunque niente di sicuramente virtuale.

Per quanto riguarda i sogni la sensazione è notevolmente ridotta in quel “mondo” e mi è già successo di rendermi conto della gravità della situazione, fatto un check se mi trovavo nella realtà ed essermi “sganciato” dal sogno automaticamente.

Sul mondo dei sogni poi c’è un grosso discorso da fare relativo alle premonizioni, ma mi fermo qui.

p.s. Visto che mi hai riscaldato con il filmato la calotta cranica, prova allora a concepire le estremità dell’universo e poi vedi come ti va in “debug” il cervello. :o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Cassandra
Inviato: 6/11/2011 22:46  Aggiornato: 6/11/2011 22:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Redna,
Citazione:
"durante i governi Berlusconi ci sono state oltre il doppio di catastrofi naturali che durante gli altri governi. "

si ricorda una cosa ma si dimentica un'altra e cioè le migliaia di case abusive sono il frutto di due condoni che portano la firma di Berlusconi. E lo avrebbe riproposto ancora fre le pieghe delle misure di risanamento del suo governo.


Scusami, ma non hai proprio letto il link. Le catastrofi accadono durante i governi B., smettono nel governo non-B, ricominciano nel successivo governo B. e così via. Ciò ha del miracoloso, direi.
Soprattutto considerando che se io condono oggi, non è che tutto crolla subito domani mattina come conseguenza del condono. Le case abusive erano lì anche durante il governo Prodi, che non ha condonato nulla, ma non sono crollate.

Come la mettiamo? Torniamo alla sfiga?

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
florizel
Inviato: 6/11/2011 23:44  Aggiornato: 6/11/2011 23:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Pispax

Citazione:
Ti basta il mondo intero come ampliamento? La risposta che ne esce fuori è qualcosa di simile a "effetto serra"


No, Pispax. Non mi riferivo a quello cui stiamo assistendo, mi riferivo al tuo metodo di indagine.

Infatti continui a sostenere che gli effetti climatici che si stanno verificando siano da attribuire semplicemente ad un surriscaldamento delle temperature: tu parti GIA’ con una tesi pronta, ma è sempre la stessa. Quella, a mio avviso, rifilata per decenni, prima che si cominciasse a parlare di HAARP e scie chimiche.

Citazione:
Pensando esattamente come dici tu, e ipotizzando solo per un attimo che tutte queste cose siano vere, allora il mandante di tutto ciò è chiarissimo: è' PUTIN, che vuole avere un clima che gli permetta di coltivare la Siberia.
Probabilmente si è associato ai produttori svedesi di cabernet.


A dirla tutta, Putin stesso ha potuto “godere” degli effetti delle irrorazioni sulla Piazza Rossa, parola di unTG1 del 2007 (vai a “Background: storia del controllo climatico - 30 maggio 2003 e 10 maggio 2007 ”):

"Tanto Putin tiene ad accogliere al meglio i suoi ospiti che ha voluto assicurarsi anche il bel tempo. A mezzogiorno ora italiana, si sono levati in volo nove aerei che hanno intercettato un fronte di maltempo in avvicinamento e hanno bombardato le nubi con una miscela di acido carbonico, ammonio liquido, ioduro di argento per fermare la pioggia. L'operazione è stata condotta sotto la supervisione dell'Agenzia per le tecnologie atmosferiche del Centro metereologico della Russia e andrà avanti per due giorni; costo complessivo, 600mila euro."

E ancora:

"Sembrava una leggenda metropolitana e invece era un segreto, finalmente svelato: riuscire a non far piovere là dove il cerimoniale entrerebbe in crisi.

Come ieri durante la festa per le celebrazioni del 9 Maggio. "Pioggia su Mosca", dicevano le previsioni, e invece nulla. Putin e i maggiorenti russi hanno potuto rimanere anche stavolta sulla Piazza Rossa senza ombrello, grazie a 12 aerei che hanno sorvolato il centro della capitale, scaricando sulle nuvole un composto fatto di azoto, iodio e argento: miscela non si sa quanto ecologica, ma efficace. E soprattutto sperimentata.

In un Paese in cui i fenomeni atmosferici sono estremi, la pioggia può diventare un vero problema. Se ne resero conto anche i leader del G8 l'estate scorsa a San Pietroburgo: pioggia a dirotto ovunque, tranne che sulle loro teste. Anche allora si vociferò che era stato merito degli aerei anti-pioggia, adesso sappiamo che non era solo propaganda."


Cabernet, dici?

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
florizel
Inviato: 6/11/2011 23:53  Aggiornato: 6/11/2011 23:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Notturno

Citazione:
Quando alla ribalta arriva uno stupro, immediatamente tutti parlano di stupro per settimane a venire.
E' qualcosa di simile anche stavolta, forse?


Si e no.
Si, perchè ogni occasione è buona per gettare nel panico e quindi autolegittimarsi.
No, perchè dal momento che i dibattiti e le iniziative sulle manipolazioni climatiche si stanno moltiplicando, c'è bisogno di intervenire per evitare che ci si dia delle risposte autonomamente, e a prescindere da quello che ci viene propinato.

A mio parere, of course.

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
perspicace
Inviato: 7/11/2011 0:58  Aggiornato: 7/11/2011 0:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Visto che mi hai riscaldato con il filmato la calotta cranica, prova allora a concepire le estremità dell’universo e poi vedi come ti va in “debug” il cervello. :o)

Anche da me due osservazioni di numero poi basta.

Onestamente Jurij a dato anche a me l'idea di un plagio a Matrix li per li.

- Sul se la materia sia solida ti dirò ho dei dubbi anch'io. Ma su fatto che la realtà non sia reale non è che proprio mi venga facile pensarlo. Comunque credo che la vista funzioni in maniera diversa da quella indicata nel video. Tipo che la luce in realtà è un onda e quest'onda quando sbatte sugli oggetti crea un eco, i nostri occhi sono recettori che captano quell'eco, l'intensità e la durata di quell'onda-eco viene analizzata dalla corteccia visiva che ne elabora un immagine (ciò che vediamo). Stessa cosa per l'udito il suono è un onda che noi recepiamo tramite l'apparato uditivo il cervello ne elabora intensità e durata creando l'audio come noi lo conosciamo. Insomma dai mancano un pò di prove a supporto però chissà l'inganno è sempre dietro l'angolo

- Su sogni e premonizioni poi tutto un altro discorso

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Pispax
Inviato: 7/11/2011 1:10  Aggiornato: 7/11/2011 1:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Cassandra


Citazione:
Ora i D'Artagnan del rasoio di Occam hanno solo due opzioni:

1) Berlusconi porta sfiga. (Cosa in cui crediamo in parecchi, peraltro)
2) Qualcuno si accanisce tecnologicamente contro il Berlusca mettendo in difficoltà il suo governo anche dal punto di vista "catastrofi".

Se votate per l'opzione "sfiga", vi ricordo che certificate così di credere nella magia e nel soprannaturale. Pensateci bene.


Bellino quello studio.

Ho parlato con il mio rasoio, e mi ha detto che secondo lui la risposta corretta è la n.1: Berlusconi porta sfiga.

Questo perché non solo durante i suoi governi aumenta l'indice di gravità delle disgrazie, ma aumenta anche l'indice di corruzione, l'indice di evasione fiscale, l'indice di delegittimazione internazionale, il tasso di insistenza delle speculazioni contro l'Italia sui titoli di Stato, la percentuale di comunisti presenti nel paese, il numero di magistrati politicizzati, la percentuale di extracomunitari che delinquono e il tasso di informazione di regime.

L'unica cosa che diminuisce invece è la Mafia, che, a parte l'arresto di qualche vecchissimo boss, in quei periodi sembra scomparire del tutto dai notiziari.


Quindi anche secondo Occam Berlusconi porta sfiga.
(Ma solo perché Occam era un ometto gentile.)

Redazione
Inviato: 7/11/2011 1:14  Aggiornato: 7/11/2011 1:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
NOTTURNO: Citazione:
Cioé dici che non esisteva un altro bollettino meteo di quel tenore. Poi Funky1 ti fa notare che non solo esisteva e che ne esistevano diversi, ma che quel Marcianò ha solo fatto un banalissimo copia/incolla!
Veramente non mi sembra che sia così. Marcianò ha indicato con precisione la Liguria di levante, già tre giorni prima, mentre il bollettino ufficiale prevedeva, per venerdì, “precipitazioni intense sopratutto sul ponente”. Dove invece sono cadute al massimo due gocce.

Lo ripeto, nessuno ha detto che sia per forza un mago, ma i ragionamenti che ha fatto, che INCLUDONO nei calcoli ANCHE il cloud-seeding, sono risultati più accurati di quelli ufficiali.

Voglio dire, le scie chimiche esistono dappertutto: perchè mai non dovrebbero influire sulla meteorologia in generale?

Citazione:
La nuvola prodotta dalla macchina è di qualche centinaio di metri, mentre le immagini satellitari mostrano nuvole di centinaia di km.
A questa obiezione avevo già risposto: una volta che la tecnologia è disponibile, non credo che siano proprio gli americani a farsi dei problemi per replicarla su larga scala.

Questo ovviamente NON DIMOSTRA che l’abbiano utilizzata per forza, ma rende assolutamente plausibile l’idea che lo possano aver fatto.

Infatti io non ho mai detto che Marcianò abbia ragione per forza: ho solo fatto notare (visto che normalmente viene trattato come un mentecatto) che almeno in questo caso le sue ipotesi sono assolutamente solide e plausibili.

Citazione:
Le nuvole non è che "sembrano nascere dal nulla", ma NASCONO PROPRIO dal nulla!
Mi sono espresso male. Intendevo dire “da un punto preciso”, formando quella specie di linea prolungata che sembra partire dal nulla, e che assomiglia decisamente al prodotto di una fonte artificiale (come quella della macchina NASA).

Lo so che le nuvole "nascono dal nulla", ma lo fanno solitamente lungo un fronte di una certa lunghezza, non da un punto isolato.

Infatti avevo chiesto a Fabrizio (o a chiunque altro) se la linea di vapore/nuvola che si vede nel Tirreno (ultima foto dell'articolo, a dx) sia normale o no. Voglio dire, che si sappia, si verificano casi simili in modo naturale, o quella è una eccezione?

Finora però non mi sembra di aver visto la risposta.

Pispax
Inviato: 7/11/2011 1:16  Aggiornato: 7/11/2011 1:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Redazione


Citazione:
Non ho più partecipato alla discussione perchè nel frattempo sto preparando un articolo generale sulle scie chimiche. Ripartiamo casomai da lì, per quel che mi riguarda.


Finalmente riuscirò a capire QUALCOSA di quella teoria, che al momento mi pare un orrido mescolone di Cloud Seeding, Morgelloni, Lozioni per i Capelli con in appendice un sacco di Varie e Eventuali.





EDIT:
Citazione:
Finora però non mi sembra di aver visto una risposta.


Io non sono tecnicamente capace di dartela.
Su questa roba devo muovermi per astrazioni.

Fabrizio70
Inviato: 7/11/2011 1:20  Aggiornato: 7/11/2011 1:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
FABRIZIO: Secondo te quella linea di vapore/nuvola che si vede nel Tirreno (ultima foto dell'articolo, a dx) è normale? Voglio dire, si verificano casi simili in modo naturale, che tu sappia?


Finalmente ho trovato un sito che archivia e permette la visione di vecchie immagini , e la risposta è che come al solito il Marcianò ha preso dei dati e li ha piegati alle sue esigenze , quella linea è normale , è semplicemente il residuo di un altra cella che alcune ore prima stava sulla sardegna :

IMMAGINE

Ho realizzato un filmato che parte dalle ore 00:00 fino a 12:00 , il fenomeno è evidente:

http://s81.photobucket.com/albums/j227/FabrizioA/?action=view¤t=20_Ottobre_0001.mp4

Nota come oltre su Roma e Sardegna si formano altre nubi vicino alle coste dell'Africa e della Spagna,....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Redazione
Inviato: 7/11/2011 1:24  Aggiornato: 7/11/2011 1:52
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
PISPAX:"Finalmente riuscirò a capire QUALCOSA di quella teoria, che al momento mi pare un orrido mescolone di Cloud Seeding, Morgelloni, Lozioni per i Capelli con in appendice un sacco di Varie e Eventuali."

Non so se in questo caso si possa parlare di "teoria", qui non si tratta di no-planes, ma appunto di una probabile accozzaglia di verità e di bugie, di interessi reali e di interessi apparenti, di informazione corretta e di disinformazione intenzionale, per cui spero che tu non ti aspetti troppo da me, perchè resterestp deluso.

L'analisi è una cosa, la sintesi è ben altra. (Della serie "Per i miracoli ci stiamo attrezzando" ).

Redazione
Inviato: 7/11/2011 1:25  Aggiornato: 7/11/2011 1:26
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
FABRIZIO: Grazie, vado subito a vedere.

(Ma che cacchio ci fate tutti svegli a quest'ora? Domani in Italia è festa, per caso?)

axoun
Inviato: 7/11/2011 1:26  Aggiornato: 7/11/2011 1:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
adesso non ricordo se qualcuno l'ha già linkato, ma nel dubbio ve lo propongo lo stesso:
http://squall.sfsu.edu/scripts/jetstream_atl_model.html
(il numero di giorni Marcianò consiglia di settarlo su 7, lasciando l'intervallo su 6 ore..ma si può settare come meglio si crede)
Quello che si vede è il movimento della corrente a getto che, arrivata sul mediterraneo improvvisamente si divide.
Riporto la sua stessa interpretazione di questa animazione:

"..da quanto ho potuto evincere dalla seppur breve sequenza temporale, mi pare che le jet streams si siano abbassate e poi divise, creando una sorta di trappola per il fronte perturbato, il quale non è stato più in condizioni di spostarsi verso est.
Date le caratteristiche delle correnti a getto, queste si possono spostare solo in conseguenza di una deformazione improvvisa della ionosfera e ciò può avvenire solo per mezzo dei cosidetti "riscaldatori ionosferici" come H.A.A.R.P. e basi similari..."

vorrei un parere sulla sua interpretazione perché effettivamente la corrente sembra essere respinta e divisa..

Pispax
Inviato: 7/11/2011 1:29  Aggiornato: 7/11/2011 1:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
florizel


Citazione:
Infatti continui a sostenere che gli effetti climatici che si stanno verificando siano da attribuire semplicemente ad un surriscaldamento delle temperature: tu parti GIA’ con una tesi pronta, ma è sempre la stessa. Quella, a mio avviso, rifilata per decenni, prima che si cominciasse a parlare di HAARP e scie chimiche.


Il fenomeno non riguarda solo le pioggie.
Riguarda anche delle anomalie sugli uragani, per esempio, e riguarda anche un netto aumento della desertificazione. Vogliamo poi parlare della riduzione dei ghiacciai e delle calotte polari?

Limitare tutto al cloud seeding, come sembri fare tu nelle righe successive, implica che poi ci dev'essere UN ALTRO marchingegno che agisca sulla meteorologia tropicale, e UN ALTRO ANCORA che provochi le desertificazioni, e UN ALTRO ANCORA che agisca sui ghiacci eterni.


Poi toccherebbe anche capire CHI E' che li sta usando, visto che le notizie di sciagure di questo genere ci stanno arrivando da ogni parte del mondo. Se non sono alluvioni sono uragani o sono aumenti di desertificazione o sono siccità particolarmente lunghe o sono monsoni infiniti o troppo brevi o iceberg che si staccano e sono grandi come il Molise.

axoun
Inviato: 7/11/2011 1:30  Aggiornato: 7/11/2011 1:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
io nel filmato di Fabrizio70 non ci vedo le stesse cose messe in evidenza da Marcianò...avrò problemi di vista..???

fefochip
Inviato: 7/11/2011 1:34  Aggiornato: 7/11/2011 1:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
vorrei solo sottolineare riguardo alla presunta invenzione su larga scala della macchina produci nuvole e il diluvio a roma.

pensare che una macchina riesca a produrre quantitativi cosi immensi di energia necessaria per far evaporare cosi tanta acqua da provocare una cosa simile a quella che è avvenuta a roma a me pare anche a spanne follia ....

insomma non posso dirlo con conti alla mano ma far evaporare tutta quell'acqua non credo sia possibile neanche con una bomba atomica.
sarebbe interessante fare un conto anche approssimativo perche a me sembra una cosa che non può esistere.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 7/11/2011 1:35  Aggiornato: 7/11/2011 1:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
FABRIZIO: Scusami, ho messo il link alla tua immagine, perchè era troppo larga, ma ora esce piccolissima.

Rimetti il link originale, poi io la scarico e la riduco di un pelo.

(Anch'io nel video non riesco a ritrovare le immagini di Marcianò)

axoun
Inviato: 7/11/2011 1:43  Aggiornato: 7/11/2011 1:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Fefochip, da perfetto ignorante in materia, penso che una macchina simile possa innescare il fenomeno piovoso, ma che siano necessarie anche specifiche condizioni ambientali. Non credo che Marcianò abbia dato la colpa ad una presunta e magica macchina della pioggia.
Mi vorrei anche ricollegare ad una considerazione di Mazzucco sulla macchina stessa, dal momento che riteneva probabile l'esistenza di un dispositivo molto più evoluto sotto tutti i punti di vista (la stessa cosa l'ho immediatamente pensata anch'io appena viste quelle immagini).
Se veniamo a conoscenza di qualcosa di sperimentale in ambito militare, stiamo pur certi che quel qualcosa è ormai già ampiamente testato; non solo: ma che ne esistono versioni molto più avanzate..

Fabrizio70
Inviato: 7/11/2011 1:44  Aggiornato: 7/11/2011 1:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Date le caratteristiche delle correnti a getto, queste si possono spostare solo in conseguenza di una deformazione improvvisa della ionosfera e ciò può avvenire solo per mezzo dei cosidetti "riscaldatori ionosferici" come H.A.A.R.P. e basi similari..."


Certo che a sto tizio gli piace sparare cazzate , forse farebbe bene a prendere un bignami della meteorologia prima di scrivere visto che non ha mai sentito parlare delle onde di Rossby :

Da wiki:

http://it.wikipedia.org/wiki/Onda_di_Rossby



Citazione:
Meandri della corrente a getto nell'emisfero Nord, il loro sviluppo (a, b), e infine il distacco di una "goccia" di aria fredda (c). Arancio: masse di aria più calde; rosa: jet stream.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
axoun
Inviato: 7/11/2011 1:48  Aggiornato: 7/11/2011 1:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
- onde di Rossby

da Wikipedia
[..]...Esse si possono osservare sia in atmosfera, ad esempio nei meandri compiuti dal jet stream SUB-POLARE alle medie latitudini, sia nell'OCEANO..[..]
(non sono dunque le stesse condizioni)

a me pare che il Jet Stream faccia una bella deviazone proprio nel punto clou! (guarda caso)

fefochip
Inviato: 7/11/2011 2:04  Aggiornato: 7/11/2011 2:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
tanto per cazzeggiare ho fatto due conti....
prima buttiamo giu qualche condizione a contorno ....

supponiamo che è piovuto solo sulla citta di roma (calcolo sicuramente per difetto)
qui vediamo quanto è estesa roma
1.285,3057 km²
ovvero
1.285.305.700 m²
In tre ore a Roma sono caduti in media 120 mm di pioggia
quindi
1.285.305.700 x 0,12 =154.236.684 m3 di h20
L'entalpia di ebollizione o calore di vaporizzazione dell'acqua è di circa 2260 kJ/kg
quindi riporto tutto a 1 m3=1000kg


154.236.684.000 kg di pioggia sono caduti su roma

per far evaporare tutta quell'acqua sono stati necessari

154.236.684.000 x 2260 = 348.574.905.840.000 kJ

Un megatone equivale a 1000 kt ovvero a 4,2 · 10^15 J.

quindi

1 megatone (7 erano i megatoni delle bombe nucleari sganciate su hiroshima e nagasaki)=4.200.000.000.000 kj

quindi se divido i kj necessari per far evaporare tutta l'acqua caduta su roma in tre ore il 20 di ottobre per l'unita di misura del megaton ottengo circa

83 MEGATON!

OVVERO 83/7=circa 12 bombe atomiche di hiroshima


come avevo scritto prima a me sembra che le energie in gioco siano immense e un dispositivo capace di produrre 83 megaton di energia in 3 ore senza far esplodere tutto ma prodotti in maniera controllata è un dispositivo un po troppo fantascientifico.

attualmente un dispositivo di questo tipo potrebbe essere solo di natura nucleare a fissione ...... a meno che franco cappiello (che non si sente piu) abbia sviluppato la sua tecnologia a positroni e allora le cose cambiano .....ma fino ad allora non credo possa esistere attualmente un dispositivo in grado di far evaporare quantità di acqua cosi immense in cosi poco tempo in maiera controllata....siamo nel campo della fantascienza

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/11/2011 2:09  Aggiornato: 7/11/2011 2:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
@axoun
Citazione:
Fefochip, da perfetto ignorante in materia, penso che una macchina simile possa innescare il fenomeno piovoso, ma che siano necessarie anche specifiche condizioni ambientali. Non credo che Marcianò abbia dato la colpa ad una presunta e magica macchina della pioggia.


guarda non so che dirti

io mi limitavo a mostrare con conti alla mano come pensare che una macchina del tipo che ha specificato massimo (dall'idea del filmato) montata su una nave possa produrre un fenomeno temporalesco (a prescindere che poi che tutta l'acqua evaporata debba per forza cadere nel punto in cui vogliamo altrimenti i conti devono essere arrotondati con un fattore di correzione indeterminabile )come quello romano è un idea praticamente fantascientifica

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Pispax
Inviato: 7/11/2011 2:15  Aggiornato: 7/11/2011 2:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Stavo facendo gli stessi conti.
Ero anche andato a vedere il megatone...
PER FORTUNA ho visto che li hai pubblicati tu, altrimenti credo che più o meno tutti quanti mi avrebbero preso per il culo fino alla fine dei miei giorni, a vedere i miei.




Però prima mi ero perso a cercare quella cosa che diceva Alexg, quella della trasformazione in vapore a temperatura ambiente.

Credo di averla trovata qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/Nebulizzazione#Calore_latente_di_evaporazione
(però non so se LUI stesse parlando di questa roba qui, chiaro)


Secondo quel testo l'energia necessaria a far evaporare un litro d'acqua (a 20º) tramite nebulizzazione è pari a 2606,8 kJ, rispetto ai 2260 kJ che dici che servono per avere il vapore tramite ebollizione.

I valori di energia che riporti tu, se si utilizza la tecnica dell'evaporazione "a freddo" dovrebbero essere addirittura aumentati di circa il 15%.

fefochip
Inviato: 7/11/2011 2:28  Aggiornato: 7/11/2011 2:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
si in effetti nebulizzare senza evaporare "costa" piu energia ma fa lo stesso

continuiamo il cazzeggio:

una centrale nucleare bella grossa diciamo che è di 6 gigawatt

che vuol dire?

dunque:

il joule (j) è la misura di energia il watt di lavoro

quindi il watt equivale a 1 joule al secondo

ergo i 348.574.905.840.000 kJ sono 348.574.905.840.000.000 J

se applichiamo l'energia di nebulizzazzione dobbiamo fare questo altro calcolo

348.574.905.840.000.000 / 2260 X 2606,8 =402.064.187.851.200.000 j

una centrale da 6 gigawatt in 3 ore produce

6 X 1.000.000.000 X 3 X 60 X 60 = 64.800.000.000.000 joule


quindi ci vuole l'energia prodotta da 6204 centrali nucleari da 6 gigawatt per nebulizzare la quantità di acqua caduta a roma in 3 ore il 20 di ottobre

massimo ....ti ho convinto o pensi che sia sempre possibile mettere su una bella portaarei un dispositivo capace di produrre delle nuvole che possano riversare quello che ci è caduto in testa a roma il 20 di ottobre?

ti ripeto l'unica possibilità che posso solo fantascientificamente ipotizzare è un dispositivo come quello di franco cappiello che (dice il tipo in questione) pare sia capace di produrre dal vuoto (effetto kasimir) positroni per farli scontrare con degli elettroni e provocare cosi un annichilimento materia-antimateria alla pari dei motori di star trek che produrrebbe quantità di energie paragonabili come scala all'immensità che ti ho messo davanti

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Fabrizio70
Inviato: 7/11/2011 2:34  Aggiornato: 7/11/2011 2:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
io nel filmato di Fabrizio70 non ci vedo le stesse cose messe in evidenza da Marcianò...avrò problemi di vista..???


No , nessun problema , sono io che ho sopravalutato il QI di Marcianò , in ambito meteorologico si usano le frequenze IR per studiare l'evoluzione del tempo , lui ha usato invece le frequenze visuali , buone per immagini ad effetto ma di scarso uso pratico (non si può determinare lo spessore di una nube , un cielo velato o un cielo con cumulonembi sono la stessa cosa , e di notte non si vede una cippa) , ho creato il filmato con le immagini visuali , e l'immagine che ha usato il paraculo è quella delle ore 11:45 , quando la situazione si era calmata...



http://s81.photobucket.com/albums/j227/FabrizioA/?action=view¤t=20Ottobrevis.mp4

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
axoun
Inviato: 7/11/2011 2:47  Aggiornato: 7/11/2011 2:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
http://www.mediafire.com/i/?no3ch1gb7gxtgsh

questa foto (e siamo credo nell'orario di punta dei fatti di genova) non mi pare differisca molto da quella che hai analizzato tu...inoltre noto che in quella foto, il cono incriminato è visibile anche un paio d'ore prima delle 11.45..

..e sulla deviazione del Jet Stream nessuna risposta..??

Pispax
Inviato: 7/11/2011 2:52  Aggiornato: 7/11/2011 3:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Fabrizio70


Citazione:
No , nessun problema , sono io che ho sopravalutato il QI di Marcianò , in ambito meteorologico si usano le frequenze IR per studiare l'evoluzione del tempo , lui ha usato invece le frequenze visuali , buone per immagini ad effetto ma di scarso uso pratico (non si può determinare lo spessore di una nube , un cielo velato o un cielo con cumulonembi sono la stessa cosa , e di notte non si vede una cippa) , ho creato il filmato con le immagini visuali , e l'immagine che ha usato il paraculo è quella delle ore 11:45 , quando la situazione si era calmata...


Riporto da La Stampa :

Non è ancora l’alba quando in cielo le nubi cominciano ad addensarsi. Le prime gocce cadono intorno alle 6 del mattino in un crescendo che porta ad un nubifragio da 122 millimetri d’acqua. In tre ore a Roma cade più della quantità di pioggia (87,3 millimetri) che solitamente precipita nell’intero mese di ottobre.




Bisognerà aggiornare il video di Tankerenemy:

"Il nubifragio del 20 ottobre a Roma fu conseguenza di manipolazione climatica: l'evento è stato deliberatamente indotto da un misterioso macchinario che è stato messo in funzione circa 3 ore dopo che la pioggia era terminata"

axoun
Inviato: 7/11/2011 2:55  Aggiornato: 7/11/2011 2:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
..ho fatto un po di casino sull'ultimo link che ho postato. Se non visualizzate nulla, cliccate su "small" nella schermata che appare

redna
Inviato: 7/11/2011 8:46  Aggiornato: 7/11/2011 8:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
diciamo piuttosto che i suoi condoni hanno portato al dissesto l'intero territorio. E pare che nessuno al momento intenda fare qualcosa per risistemarlo

. Beh, redna, non è che se Berlusconi ci autorizza a costruire dentro il letto del po' sia colpa sua se uno stupidamente lo fa. Qua le magagne vengono da più fronti e, le responsabilità, sono molteplici.


scusa, ma non capisco come mai poi Berlusconi debba dare i condoni perchè uno costruisce in luoghi che non doveva allora!!!

Se qualcuno stupidamente (appunto) costruisce sbagliato perchè poi il presidente del consiglio gli da pure il condono? Non dovrebbe propro dare disposizioni perchè la situazione venisse 'risanata' per mettere in sicurezza parte del territorio, cittadini compresi?

Nessuno autorizza a costruire dentro il letto del fiume?
bene ....allora NON serve il condono e non si capisce perchè B si dia tanto da fare a far condoni.


PS- qui nel nord-est ha fatto nubifragio tutto ieri incessantemente fino a tarda sera.Improvvisamente la temperatura si è alzata in modo rilevante e non ha più piovuto, nemmeno stamattina e il cielo è sereno.
In molti hanno rilevato che improvvisamente la temperatura è aumentata.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
funky1
Inviato: 7/11/2011 9:13  Aggiornato: 7/11/2011 9:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2008
Da:
Inviati: 708
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
NOTTURNO: Citazione:
Citazione:
Cioé dici che non esisteva un altro bollettino meteo di quel tenore. Poi Funky1 ti fa notare che non solo esisteva e che ne esistevano diversi, ma che quel Marcianò ha solo fatto un banalissimo copia/incolla!

Veramente non mi sembra che sia così. Marcianò ha indicato con precisione la Liguria di levante, già tre giorni prima, mentre il bollettino ufficiale prevedeva, per venerdì, “precipitazioni intense sopratutto sul ponente”. Dove invece sono cadute al massimo due gocce.


Beh, ma in realtà... l'avevo già fatto notare, ma sarà sfuggito... qui dicevano che "Nel dettaglio per domani, venerdì, sono previste piogge diffuse sulla gran parte delle regioni settentrionali, in particolare sul Levante ligure, e sulla Toscana".

Vabbè!

----
ps pure Giuliacci!

It's better to regret something you did than something you didn't do.
dags1972
Inviato: 7/11/2011 9:41  Aggiornato: 7/11/2011 9:41
So tutto
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 6
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Buongiorno primo msg

Solo per far notare che nel ponente ligure è piovuto e anche tanto, nella zona di Varazze, Celle, Albisola, Savona complice anche il mare i torrenti sono stati a rischio esondazione

Il Bormida, affluente del Tanaro è uscito dagli argini.

L'anno scorso Varazze fu colpita da un evento simile, mezz'ora di pioggia a secchiate ha fatto uscire dagli argini il torrentello dietro casa, più varie frane e torrenti d'acqua che scendono dalle strade
Al tempo solo Varazze era stata colpita , i comuni vicini pioggerellina lieve in la quantità d'acqua caduta era stata impressionante

Alcuni mesi dopo avevo assistito alla "moviola" dell'evoluzione meteo con una timida goccia di bassa pressione al largo delle azzorre che si era spostata attraversando il mediterraneo ancora caldo per l'estate fino a posizionarsi davanti alla liguria, poi complice l'alta pressione nella pianura padana che aveva fatto da tappo non permettendo di far "travasare" le nubi cariche d'acqua oltre la linea spartiacque e l'alta pressione sulla serbia ha fatto caricare caricare caricare d'acqua la perturbazione sopra di noi

fefochip
Inviato: 7/11/2011 11:16  Aggiornato: 7/11/2011 11:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Alcuni mesi dopo avevo assistito alla "moviola" dell'evoluzione meteo con una timida goccia di bassa pressione al largo delle azzorre che si era spostata attraversando il mediterraneo ancora caldo per l'estate fino a posizionarsi davanti alla liguria, poi complice l'alta pressione nella pianura padana che aveva fatto da tappo non permettendo di far "travasare" le nubi cariche d'acqua oltre la linea spartiacque e l'alta pressione sulla serbia ha fatto caricare caricare caricare d'acqua la perturbazione sopra di noi


benvenuto dags1972

si.... in effetti volevo sottolineare l'estrema complessità della meccanica dei fluidi.

i modelli metereologici con cui si fanno le previsioni sono basati piu che altro sull'esperienza ovvero su uno stato di fatto del pianeta.
poi ci sono poche regole tipo che la bassa pressione "attira" e quindi può "attirare" appunto (ne so molto poco di modelli metereologici) masse di aria piu "pesanti" ....
la cosa che volevo comunque sottolineare è che sono fenomeni di complessità estrema e quindi poter affermare serenamente che le scie chimiche influenzano in un certo modo (prevedibile) il tempo è una cosa che mi lascia molto, ma molto perplesso.

sicuramente ci sono modi per "far piovere" o non far piovere in alcune zone ma da qui a riuscire a spostare coscientemente (sapendo dove mandare le masse di aria) quantitativi immensi con i quali abbiamo avuto a che fare mi sembra una cosa non solo attualmente impossibile dal punto di vista "energetico" ma anche dal punto di vista della complessità dei calcoli necessari .

tra l'altro l'esperienza diretta non ci è di molto aiuto nel valutare i cambiamenti climatici .... " io non ho mai visto piovere cosi" , "fa sempre piu caldo" , "non ci sono piu le mezze stagioni" ,ecc
perche il clima oltre a essere complesso e ed enorme e quindi sfuggire a un osservazione diretta su uno specifico territorio è un qualcosa legato alla terra (e al sole) che come tale è un sistema che si muove con tempistiche ben diverse da una vita umana.
insomma studiare i comportamenti della terra a mio avviso è una scienza in cui bisogna "uscire dall'ottica umana" per poterla minimamente comprendere.

il fenomeno delle scie chimiche ammesso che sia vero nell' intensità descritta dai marcianò sicuramente influenza il meteo ma in maniere che non reputo possibile prevedere se non altro con la precisione descritta questa volta.
mi sembra piu una "botta di culo" o appunto come suggeriscono altri un "copia e incolla".(visti i link di altre previsioni simili)

questo nel rispetto del lavoro dei marcianò che a mio avviso sono completamente in buonafede che tuttavia mi danno l'impressione che a volte si "fissano" sulle loro idee.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 7/11/2011 11:25  Aggiornato: 7/11/2011 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Bisognerà aggiornare il video di Tankerenemy:

"Il nubifragio del 20 ottobre a Roma fu conseguenza di manipolazione climatica: l'evento è stato deliberatamente indotto da un misterioso macchinario che è stato messo in funzione circa 3 ore dopo che la pioggia era terminata"


ma davvero hanno scritto una minchiata simile?
dove è il video?

un evento indotto da un "misterioso macchinario" messo in funzione NON 3 ore PRIMA ma 3 ore DOPO?

a prescindere dal "misterioso macchinario" su cui mi sono già espresso dire che sia responsabile dell'evento quando è stato messo in funzione solo a evento ampiamente finito vuol dire o essersi confusi o invertire la logica di causa effetto....

aiutoooooo

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
crisalide
Inviato: 7/11/2011 13:42  Aggiornato: 7/11/2011 13:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/3/2010
Da: Padova
Inviati: 98
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Volevo solo informare che questo articolo è stato segnalato, citando ovviamente la fonte, e letto almeno nella sua parte iniziale, pochi minuti fa su Radio Gamma 5, una radio libera della provincia di Padova, ma che si sente praticamente in tutto il Veneto.
Questa radio tra l'altro, oltre a tante altre cose, denuncia da diversi anni il fenomeno delle scie chimiche.

"Non hai bisogno di un meteorologo per sapere da che parte soffia il vento"
(Bob Dylan)
robedamat
Inviato: 7/11/2011 15:25  Aggiornato: 7/11/2011 15:25
So tutto
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 1
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Con orgoglio mi dichiaro un amante della verità storica, ma come si fa a confondere le infrastrutture di test per i motori a razzo con una macchina capace di scatenare i nubifragi ?

http://www.nasa.gov/mission_pages/shuttle/multimedia/ssme_test_060929.html

Posso capire che non tutti sappiano, magari anche per semplice mancanza di interesse, come funzioni un motore a razzo di determinate dimensioni, di quali infrastrutture abbia bisogno, ad esempio se volete potete approfondire il sound suppression sistem (è un aiutino), posso anche capire che non abbiate mai visto un lancio di un Saturn V (ne sono stati fatti 13) o di uno Shuttle (oltre 100 lanci), ma ripeto da questo a generare nubifragi ...

http://www.apolloarchive.com/apollo/gallery/S69-15545_t.jpg

Ma è possibile che la verità vi turbi così tanto, un po' mi spaventate ...

Salutoni

furion2012
Inviato: 7/11/2011 15:45  Aggiornato: 7/11/2011 15:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/8/2009
Da:
Inviati: 174
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
le scie chimiche sono un arma militare molto potente.

anche la russia ha annunciato che possiede tale arma.

ricordate sempre il fine ultimo di tutti questi avvenimenti e quelli che verrano tra poco :

terza guerra mondiale America europa contro Cina russia e iran ( con la scusa sul nucleare -- Hanno quasi fatto la bomba --- ) MENTRE GLI AMERICANI NE HANNO GIA PIU DI 200 SPARSE IN TUTTO IL MONDO )

senza contare l arma al plasma e haarp.

- nuovo ordine mondiale

- soppressione rivolte popolari tramite corte marziale - militarizzazione .

- crisi energetica, crisi alimentare, nuovi virus

- per finire spopolamento della terra da oltre 7 miliardi a circa 1 - 2 miliardi di abitanti.

obbiettivo raggiunto. fine gioco.

pensate che siano fantasie ? non credo ma prendetele come tali.

Illuminati .

sveglia sveglia, ormai hanno talmente la faccia tosta che pubblicano pure i loro intenti , ormai la gente è rincoglionita dalla tv , crede solo a quello che esce da una scatola vuota.

buona fortuna a tutti

Pispax
Inviato: 7/11/2011 15:59  Aggiornato: 7/11/2011 16:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
fefochip


Citazione:


Citazione:
Bisognerà aggiornare il video di Tankerenemy:

"Il nubifragio del 20 ottobre a Roma fu conseguenza di manipolazione climatica: l'evento è stato deliberatamente indotto da un misterioso macchinario che è stato messo in funzione circa 3 ore dopo che la pioggia era terminata"



ma davvero hanno scritto una minchiata simile?
dove è il video?



Il video lo trovi nel link che c'è nell'articolo, insieme a quelle "previsioni del tempo".
Guardalo.
Se poi lo guardi adesso, alla luce di queste informazioni, è davvero uno spasso.


Chiaramente Marcianò NON ha scritto una cosa del genere.
Si è limitato a proporre una "suggestione" che si basa, appunto, sulla foto delle 11:45
SOLO CHE LUI NON LO DICE.

Prende un'immagine, ci fa un cerchietto sopra e dice "lo vedete? E' da QUI che è partito tutto quanto!"


Solo che a Roma è smesso di piovere verso le 9 del mattino, e quella foto viene scattata all'incirca a mezzogiorno.
Insomma: quando funky1 dice che ci vogliono meno precauzioni a trattare del materiale radioattivo piuttosto che a prendere in considerazione le robe di Marcianò, ha degli OTTIMI motivi per dirlo.

Io sono talmente tanto d'accordo con lui che non appena leggo le parole "Marcianò", "tankerenemy" o "Striker" spengo immediatamente il computer e bonifico la stanza.
Ho ordinato un monitor con la protezione in piombo, ma fino a quando non me lo consegnano mi arrangio come posso.





Citazione:
questo nel rispetto del lavoro dei marcianò che a mio avviso sono completamente in buonafede ...


Dici?
Vista la frequenza con cui succedono questi "equivoci", a me sono venuti parecchi dubbi.

L'unica cosa che potrebbe far pensare alla "buona fede" è che Marcianò sia segretamente finanziato da un'associazione venatoria di debunker, che si tassano per avere una riserva di caccia parecchio comoda dove andare a sparare dopo i pranzi sociali, con la sicurezza che il carniere sarà bello pieno in ogni caso.



Credo sia evidente inoltre che il SUO modo di fare getta un enorme alone di discredito proprio sulle tesi che lui dice essergli tanto care, cioè quelle delle scie chimiche.

arukimurakami
Inviato: 7/11/2011 16:16  Aggiornato: 7/11/2011 16:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2004
Da:
Inviati: 406
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
IL video della bbc... mi sembra che nessuno l'abbia postato...

http://www.youtube.com/watch?v=yrKlUUvWp6g

l'unica cosa certa è il dubbio...
funky1
Inviato: 7/11/2011 16:37  Aggiornato: 7/11/2011 17:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2008
Da:
Inviati: 708
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
@fefochip:

Citazione:
questo nel rispetto del lavoro dei marcianò che a mio avviso sono completamente in buonafede che tuttavia mi danno l'impressione che a volte si "fissano" sulle loro idee.

A mio avviso solo la grottesca questione del telemetro, che evidentemente non tutti conoscono o ricordano nei dettagli, dovrebbe essere più che sufficiente ad eliminare la possibilità che siano completamente in buona fede come tu li consideri.

It's better to regret something you did than something you didn't do.
dags1972
Inviato: 7/11/2011 17:14  Aggiornato: 7/11/2011 17:14
So tutto
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 6
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Vabbeh non sapevo sta cosa del telemetro ho fatto un pò di ricerche su google ...marcianò ne esce male, sommata a quello che avete fatto venir fuori voi

Ne ho parlato con un amico che gestisce un forum meteo, appassionato e da quello che vedo non "foraggiato" da nessuno e la sua faccia...

Cmq tornando alle allerta meteo ora la liguria di ponente dovrebbe essere colpita da un ciclone simil tropicale, fortuna vuole che nella sua marcia di avvicinamento perderà parte della sua potenza perchè incontrerà temperature marine sempre più fredde che non potranno innescare temporali autorigeneranti duraturi

Griffith
Inviato: 7/11/2011 17:24  Aggiornato: 7/11/2011 17:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 105
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Leggiamo su Luogocomune.net (gli errori di punteggiatura sono stati volutamente lasciati):

"No , nessun problema , sono io che ho sopravalutato il QI di Marcianò , in ambito meteorologico si usano le frequenze IR per studiare l'evoluzione del tempo , lui ha usato invece le frequenze visuali , buone per immagini ad effetto ma di scarso uso pratico (non si può determinare lo spessore di una nube , un cielo velato o un cielo con cumulonembi sono la stessa cosa , e di notte non si vede una cippa) , ho creato il filmato con le immagini visuali , e l'immagine che ha usato il paraculo è quella delle ore 11:45 , quando la situazione si era calmata..."

http://i81.photobucket.com/albums/j227/FabrizioA/11_45_L.jpg

Inviato: 7/11/2011 2:34 Aggiornato: 7/11/2011 2:41 da Fabrizio70

La sat in questione è quella ripresa da Alessio Grosso per descrivere la cella che ha causato il nubifragio del 20 a Roma.



http://www.youtube.com/watch?v=ZGPFoy7540Y

NiHiLaNtH
Inviato: 7/11/2011 17:34  Aggiornato: 7/11/2011 17:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Lo so che le nuvole "nascono dal nulla", ma lo fanno solitamente lungo un fronte di una certa lunghezza, non da un punto isolato.


certe volte si e e in certi casi il punto di origine si muove abbastanza velocemente

Griffith
Inviato: 7/11/2011 18:38  Aggiornato: 7/11/2011 18:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 105
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
La manipolazione delle jet streams all’origine del recente caos climatico
http://www.tankerenemy.com/2010/08/la-manipolazione-delle-jet-streams.html



Intanto anche qualche meteorologo dei media mainstream si è accorto di alcune anomalie. All’interno di Channel4, reperiamo le seguenti istruttive informazioni.

“I monsoni superpotenti confondono i meteorologi. Il corrispondente scientifico Tom Clarke ricorda che la jet stream è molto importante nella determinazione di modelli meteorologici di ampio raggio. Il flusso attuale risulta spaccato in due. Un braccio si è diretto verso nord, l'altra diramazione a sud. Il lembo in mezzo è occupato dalla zona in cui si è manifestata la siccità, la regione della Russia. La circolazione d'aria si è bloccata sulla Russia per molto più tempo del normale, causando le temperature estreme e gli incendi. Ciò che sta avvenendo in Pakistan è ancora più strano. Il braccio meridionale del flusso è avanzato tortuosamente e, valicato l'Himalaya, si è rivolto nel Pakistan nord-occidentale. Gli esperti presso l'Ufficio meteorologico riferiscono che questo è molto insolito. Il risultato è che il movimento rapido e vorticoso della jet stream ha contribuito a 'succhiare' il caldo umido dell’oceano, generando monsoni ancora più veloci e più elevati nell'atmosfera rispetto a quelli usuali. Tale configurazione atmosferica ha provocato piogge torrenziali: così copiose non si ricordano a memoria d’uomo”.

Fabrizio70
Inviato: 7/11/2011 18:54  Aggiornato: 7/11/2011 18:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
questa foto (e siamo credo nell'orario di punta dei fatti di genova) non mi pare differisca molto da quella che hai analizzato tu...inoltre noto che in quella foto, il cono incriminato è visibile anche un paio d'ore prima delle 11.45.


E allora ?
Il fenomeno è naturale , è conosciuto e studiato , vuoi un altro esempio ?





Prima di farti prendere dalla sindrome degli apparati generatori di temporali prova a dare un occhiata qui :http://www.fenomenitemporaleschi.it


Citazione:
..e sulla deviazione del Jet Stream nessuna risposta..??


Che risposte cerchi ?
Il jet stream si sposta naturalmente , non c'è bisogno di interventi soprannaturali ,oltretutto lo strakkino dovrebbe spiegare come un evento situato ad un altezza di 10 km venga influenzato da uno situato tra i 60 e 450 km , altrimenti potrei dire che il jet stream si è spostato perchè ho mangiato una robusta dose di pasta e fagioli , è la stessa identica cosa , oppure preferisci la versione che a spostare il jet stream è stata una tribù navajio con una danza della pioggia dedicata a Manitù ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 7/11/2011 19:01  Aggiornato: 7/11/2011 19:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
La sat in questione è quella ripresa da Alessio Grosso per descrivere la cella che ha causato il nubifragio del 20 a Roma


La sat in questione è questa :



Per lo strakkino oltretutto esiste un solo tipo di cella , beata ignuranza....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
NiHiLaNtH
Inviato: 7/11/2011 20:03  Aggiornato: 7/11/2011 20:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Ciao Straker,
ho letto ora il commento da Luogo Comune, e penso che ci voglia un bel coraggio a dare addosso a te, dopo tutte le stronzate che Mazzucco riversa sui suoi seguaci, a cui manca del tutto senso critico, evidentemente. Mazzucco è solo un approfittatore, pronto a sfruttare quelli che gli servono, all'occorrenza, per poi voltare le spalle.


Citazione:
Ho segnalato il commento a Mazzucco.


Citazione:
Straker, secondo me hai fatto bene a segnalargli il commento, ma ti suggerirei di stare attento a Mazzucco: in passato seguivo molto Luogo Comune, ma mi sono resa conto che c'erano conti che non tornavano...


Citazione:
Penso che la verità verrà fuori sulla base dei prossimi comportamenti. Noto che, come prevedibile, si stanno sbizzarendo nuove utenze fake e vecchie conoscenze al solo scopo dia ttaccarmi, ma ormai ci sono abituato e non mi fanno né caldo né freddo. Non hanno argomenti e lo dimostrano in questo becero modo che ha una sola origine: la setta del C.I.C.A.P.

NiHiLaNtH
Inviato: 7/11/2011 20:13  Aggiornato: 7/11/2011 20:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Il fenomeno è naturale


quello che è naturale può essere ricreato artificialmente ( anche se non con il sistema della macchina genera vapore ), e per farlo il requisito principale è proprio quello di conoscere nel dettaglio la fisica e la chimica che sta dietro ai fenomeni naturali

fabrizio forse è meglio che cambia avatar ( anche perchè se non fai vedere la versione originale non ha senso ), ti consiglio di metterci un bell'aereo della ryanair è sicuramente più attuale


Redazione
Inviato: 7/11/2011 20:28  Aggiornato: 7/11/2011 20:28
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
ROBEDAMAT: “Con orgoglio mi dichiaro un amante della verità storica, ma come si fa a confondere le infrastrutture di test per i motori a razzo con una macchina capace di scatenare i nubifragi?”

La vera domanda è come si faccia a confondere le infrastrutture di test per i motori a razzo con una macchina “che può spostare acqua da un piccolo laghetto a un’area circostante a fini di irrigazione per contrastare la siccità”.

E’ questo che gli “amanti della verità storica” hanno scritto su meteoweb. O forse la cosa ti era sfuggita?

Vai prima da loro a porre la domanda, quindi, poi casomai torna qui e ne riparliamo.

Fabrizio70
Inviato: 7/11/2011 20:52  Aggiornato: 7/11/2011 20:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
quello che è naturale può essere ricreato artificialmente ( anche se non con il sistema della macchina genera vapore ), e per farlo il requisito principale è proprio quello di conoscere nel dettaglio la fisica e la chimica che sta dietro ai fenomeni naturali


Su questo sono pienamente d'accordo , ma prima di definire artificiale un fenomeno servono argomenti miglior di un si sà o sicuramente , e non mi bastano neanche i brevetti (figurati che hanno già brevettato il treno che và sulla Luna) , e ti dirò che se non ci sono prove sufficienti basta trovare un cui prodest ragionevole (Berlusconi ha fatto incazzare l'europa perchè non applica velocemente l'innalzamento dell'età pensionabile?) , finora nulla di tutto ciò è stato presentato , ed oramai qualsiasi evento geofisico per straker è colpa dell'uomo , invece di cercare di capire strilla solo e non è differente dai giornalisti che per fare notizia gonfiano le cifre e distorcono i dati.

Citazione:
fabrizio forse è meglio che cambia avatar ( anche perchè se non fai vedere la versione originale non ha senso ), ti consiglio di metterci un bell'aereo della ryanair è sicuramente più attuale


Stavo cercando il motto del SAC quando mi sono imbattuto in questa doppia immagine , l'altra mancava di qualche cosa



La firma l'hai capita ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
maryam
Inviato: 7/11/2011 21:05  Aggiornato: 7/11/2011 21:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Qui un video in tema...

Industrial type Machine pumps out realistic geo-engineered molecular
clouds into the sky. Mixed with barium and nano-technology, these
cloud structures are the perfect matrix-carriers for the various
nano-fibres, smart dust and various meta...

http://wn.com/HARDCORE_Powerhouse_TMC__65_Pumps_Massive_Molecular_Geo-Engineered_Clouds_into_Atmosphere


nubi che sembrano di è partire da terra...

http://gizmodo.com/5805821


....e lavoro dentro la costellazione documentata prima.......


http://www.youtube.com/user/dutchsinse#p/u/38/q8_VyarBYzo

AeV
Inviato: 7/11/2011 22:39  Aggiornato: 7/11/2011 22:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/12/2010
Da:
Inviati: 103
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Buonasera a tutti.

Premesso che già una settimana prima dell'alluvione [sabato 29 ottobre] si poteva giocare a Tic Tac Toe nel cielo di Genova, scie o non scie, sarebbe interessante sapere cosa ci fa una cava con la sua relativa conca alla sorgente del rio Fereggiano [a questo link di Primocanale Liguria minuto 2:20] che è stato il responsabile dell'onda di piena.

NiHiLaNtH
Inviato: 7/11/2011 23:10  Aggiornato: 7/11/2011 23:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Industrial type Machine pumps out realistic geo-engineered molecular


buonanotte

ma quale indiustrial tipe machine e molecular cloud si tratta di un generatore di fumo militare e la nube generata è formata da goccioline di olio

qui la descrizione:

It is TMS-65 (ТМС-65): thermal machine special, It is used at chemical defense troops for decontamination of tanks and other armored machines.

The main part of TMS-65 is an air engine of MIG-21 (or MIG-23) that has served its time. When the engine is working the water is driven into the gas flow out of the jet; the high-temperature gas-steam mixture is generated.
The gas flow blows away radioactive dust; the high temperature destroys toxic and infectious agents. As well TMS-65 can be used as a powerful smoke generator.


quante volta l'abbiamo ripetuto sul forum?? tante solo che nessuno lo legge

maryam
Inviato: 7/11/2011 23:15  Aggiornato: 7/11/2011 23:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Però, dovevano tagliare proprio in quel momento?

Interessante....

maryam
Inviato: 7/11/2011 23:27  Aggiornato: 7/11/2011 23:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
mi riferivo a questo...

interessante sapere cosa ci fa una cava con la sua relativa conca alla sorgente del rio Fereggiano...

maryam
Inviato: 7/11/2011 23:28  Aggiornato: 7/11/2011 23:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 137
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
quante volta l'abbiamo ripetuto sul forum?

c'è chi non c'era...

axoun
Inviato: 8/11/2011 0:35  Aggiornato: 8/11/2011 0:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
@fabrizio70

ti sei rivolto a Rosario Marcianò usando un epiteto ("strakkino") coniata da quella banda di furfanti menzogneri che fa capo al CICAP. Al di la delle considerazioni sul caso specifico di cui si dibatte qui e delle tesi portate avanti da R.M. ti sei comportato alla stregua dei peggiori disinformatori di regime.
Per quanto mi riguarda hai perso ogni tipo di credibilità.

axoun
Inviato: 8/11/2011 0:40  Aggiornato: 8/11/2011 0:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
per inciso nella foto "incriminata" (quella del 20 ottobre su Roma), basta un minimo di attenzione per notare sul centro Italia, formazioni nuvolose (o forse "pseudo-nuvolose), pesantemente "harpizzate"...ma forse quando guardi le foto pubblicate da R.M. tu diventi improvvisamente strabico..

Fabrizio70
Inviato: 8/11/2011 8:44  Aggiornato: 8/11/2011 8:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
ti sei rivolto a Rosario Marcianò usando un epiteto ("strakkino") coniata da quella banda di furfanti menzogneri che fa capo al CICAP.


Ti aggiorno sulla situazione , è da tempo che questo sito è nella black list dello strakkino....

Citazione:
Al di la delle considerazioni sul caso specifico di cui si dibatte qui e delle tesi portate avanti da R.M. ti sei comportato alla stregua dei peggiori disinformatori di regime.


Guarda che se c'è qualcuno che fà dis-informazione è proprio lo strakkino (dopo ti dimostro perchè), quelli del CICAP una ragione ce l'hanno visto che sono pagati , qual'è quella dello strakkino ?

Citazione:
Per quanto mi riguarda hai perso ogni tipo di credibilità.


Non è che devi credere a me , devi studiare ed informarti , io ti dò la possibilità indicando dati e fonti , lo strakkino li omette , bella differenza vero?

Citazione:
per inciso nella foto "incriminata" (quella del 20 ottobre su Roma), basta un minimo di attenzione per notare sul centro Italia, formazioni nuvolose (o forse "pseudo-nuvolose), pesantemente "harpizzate"...ma forse quando guardi le foto pubblicate da R.M. tu diventi improvvisamente strabico..


Ecco che viene a galla l'opera di dis-informazione fatta dallo strakkino ,se una volta il diavolo poteva spiegare i mali di questo mondo oggi è stato sostituito da HAARP , c'è un terremoto ? colpa di HAARP ; piove ? colpa di HAARP ; questa notte ho avuto un incubo ? colpa di HAARP e così via.
Ovviamente lo strakkino omette di dire alcune informazioni base tipo:

Perchè HAARP ? Sia gli europei (tra cui l'Italia) con EISCAT ed i russi hanno lo stesso apparato , potrebbero fare le stesse cose eppure la colpa è sempre di HAARP...

Come fanno le HF ad influenzare le nubi sopra l'Italia ? Ogni frequenza elettromagnetica ha specifiche fisiche che la contraddistingue dalle altre , al di là di cosa possa dire io , lo strakkino od il CICAP , e le HF non interagiscono con le nubi , le attraversano rimbalzando tra la ionosfera ed il suolo , in base a quale principio fisico interferiscono solo sopra l'Italia?

Perchè l'Italia? Per quale motivo gli USA dovrebbero usare apparati ultrasegreti (con il rischio di svelarli) e costosi per colpire l'Italia quando hanno dozzine di altre nazioni da colpire?

E questo solo per parlare di HAARP e nubi , se ci aggiungiamo terremoti e controlli del pensiero le domande si allungherebbero di molto ma è OT.

Ovviamente se qualcuno provasse a fare queste domande allo strakkino verrebbe subito bannato dal suo sito con l'accusa di essere un disinformatore di regime , vuoi provarci tu ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
NiHiLaNtH
Inviato: 8/11/2011 9:01  Aggiornato: 8/11/2011 9:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Fabrizio spesso quando si parla di nubi haarpizzate non si fa riferimento ai segnali trasmessi dall'impianto in alaska ma ad altri sistemi di trasmissione ( microonde ) molto più vicini a noi.

Citazione:
Perchè l'Italia? Per quale motivo gli USA dovrebbero usare apparati ultrasegreti (con il rischio di svelarli) e costosi per colpire l'Italia quando hanno dozzine di altre nazioni da colpire?


non capisco. allora perchè l'Europa? perchè gli stessi Stati Uniti? cioè secono te dovrebbero attaccare la Russia o la Cina? io credo che ognuno si modifica il clima da solo nella propria zona d'influenza

Fabrizio70
Inviato: 8/11/2011 9:44  Aggiornato: 8/11/2011 9:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Scusa Nihilanth ma il problema non solo non cambia , ma peggiora pure , se con le HF la lunghezza d'onda è da 30 a 300 m , quindi al di fuori della risoluzione delle immagini satellitari meteo, con le microonde si arriva a un campo di 1-100 mm , praticamente neanche a occhio nudo le vedresti , oltretutto il cielo è pieno di microonde tra trasmissioni dati e segnali radar , quindi ogni volta che si forma una nube dovrebbe venire influenzata da un qualche segnale , eppure non è così.

Citazione:
non capisco. allora perchè l'Europa? perchè gli stessi Stati Uniti? cioè secono te dovrebbero attaccare la Russia o la Cina? io credo che ognuno si modifica il clima da solo nella propria zona d'influenza


Io non ho detto che stanno attaccando ,c'è chi sostiene che gli USA con apparati ultrasegreti hanno provocato il maltempo in Italia , sono queste persone che devono dare la giustificazione per questa interferenza degli USA nel clima italiano.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
socratiko
Inviato: 8/11/2011 10:39  Aggiornato: 8/11/2011 10:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2010
Da:
Inviati: 105
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
ciao a tutti!

Massimo: il tuo approccio è meravigliosamente epistemologico e lo apprezzo molto. Hai ragione a dire che ci sono elementi contraddittori o sospetti nell'insieme dei fatti e delle catene di spiegazioni.

Inoltre, la storia ci insegna una sana, sanissima, diffidenza, verso le manipolazioni del "contesto" dei problemi che risolvono un sacco di diffcoltà a chi deve scrivere il "testo" delle soluzioni.

questo significa: è legittimo restare all'erta e sospettosi!

direi però che la teoria "generale" delle manipolazioni del tempo atmosferico come strumento di potere mi sembra fragile per il duplice motivo: campo di azione troppo ampio, ricadute troppo generiche.

Non dico che non ci siano tentativi, anzi, proprio qui e altrove ho visto postare interessanti articoli sulle ricerche realizzate o in via di realizzazione su questi topics.

Ma è poco.
Poco per parlare di complotto. Poco per annullare la costruzione concentrica di con-cause, tipica di ogni sistema complesso, che riduce SEMPRE a poca cosa l'intervento umano negli eventi globali.

Restiamo all'erta, ma questa ipotesi mi sembra più una suggestione che una dimostrazione.

così anche la questione delle scie chimiche: dato per accertato che vi è qualche cosa di bizzarro nella macroscopia del fenomeno (a occhi nudo lo si vede), le spiegazioni di complotto NON seguono affatto spontanee.
Anche qui siamo lontani dalla cristallina evidenza delle indagini sul 11/09, per dire.

comunque sempre grazie per lo sforzo di approfondimento,
saluti

NiHiLaNtH
Inviato: 8/11/2011 10:43  Aggiornato: 8/11/2011 10:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
certo non i normali segnali ma quelli che ho citato più su si
l'alterazione della forma della nube è solo un effetto collaterale, le nubi interessate sono quelle formate in gran parte da acqua sopraffusa. tali nubi deformate sono spesso collegate con un rapido e anomalo innalzamento o abbassamento delle temperature. però se non ti sei mai interessato all'argomento non ha senso parlarne anche perchè non mi conosci e non puoi credere a quello che dico


Citazione:
Io non ho detto che stanno attaccando ,c'è chi sostiene che gli USA con apparati ultrasegreti hanno provocato il maltempo in Italia , sono queste persone che devono dare la giustificazione per questa interferenza degli USA nel clima italiano.


forse non mi sono spiegato bene
perchè gli usa dovrebbero modificare il loro clima e quello dell'europa in modo tale da creare tempeste, uragani, inondazioni, siccità, caldo o freddo anomalo?

poi quale sarebbe l'apparato ultrasegreto, haarp?

perspicace
Inviato: 8/11/2011 11:18  Aggiornato: 8/11/2011 11:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Autore: Fabrizio70 Inviato: 8/11/2011 8:44:09

Come fanno le HF ad influenzare le nubi sopra l'Italia ? Ogni frequenza elettromagnetica ha specifiche fisiche che la contraddistingue dalle altre , al di là di cosa possa dire io , lo strakkino od il CICAP , e le HF non interagiscono con le nubi , le attraversano rimbalzando tra la ionosfera ed il suolo



tratto da: http://ilupidieinstein.blogspot.com

Lo scienziato Fran De Aquino, Dipartimento di Fisica dell'Università di Stato di Maranhao, S.Luis/MA, Brasile, ha condotto uno studio su HAARP che è comparso in rete in Luglio ed è stato ripreso dal sito Before it's news.

Lo studio si intitola: High-power ELF radiation generated by modulated HF heating of the ionosphere can cause Earthquakes, Cyclones and localized heating (Copyright © 2011 by Fran De Aquino. All Rights Reserved)

Questa è l'introduzione:

The High Frequency Active Auroral Research Program (HAARP) is currently the most important facility used to generate extremely low frequency (ELF) electromagnetic radiation in the ionosphere. In order to produce this ELF radiation the HAARP transmitter radiates a strong beam of high-frequency (HF) waves modulated at ELF. This HF heating modulates the electrons’ temperature in the D region ionosphere and leads to modulated conductivity and a time-varying current which then radiates at the modulation frequency. Recently, the HAARP HF transmitter operated with 3.6GW of effective radiated power modulated at frequency of 2.5Hz. It is shown that high-power ELF radiation generated by HF ionospheric heaters, such as the current HAARP heater, can cause Earthquakes, Cyclones and strong localized heating.

Il Programma di Ricerca Aurorale Attiva con Alta frequenza (HAARP) è attualmente la struttura più importante usata per generare radiazioni elettromagnetiche di frequenza estremamente bassa (ELF) nella ionosfera. Per produrre questa radiazione ELF il trasmettitore HAARP irradia un potente fascio di onde ad alta frequenza (HF) modulate in ELF (frequenza estremamente bassa). Questo riscaldamento HF modula la temperatura degli elettroni nella regione D della ionosfera e induce una conduttività modulata e una corrente variabile nel tempo che poi si trasmette alla frequenza di modulazione. Recentemente, il trasmettitore HAARP HF ha operato con 3.6GW di potenza irradiata modulata alla frequenza di 2.5Hz. E' dimostrato che le radiazioni ELF ad alta energia generate dai riscaldatori della ionosfera HF, come ad esempio il riscaldatore HAARP, possono causare Terremoti, Cicloni e forte riscaldamento localizzato.

Chi vuole leggere interamente i dettagli scientifici dello studio, puo' trovarlo Qui (PDF)

---------------------------------------------------

Abbiamo opinioni contrastanti in merito.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Fabrizio70
Inviato: 8/11/2011 11:29  Aggiornato: 8/11/2011 11:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
però se non ti sei mai interessato all'argomento non ha senso parlarne anche perchè non mi conosci e non puoi credere a quello che dico


Mi sono interessato all'argomento , ed il fatto che non ti conosco non pregiudica nulla , il fatto è che le nozioni che ho mi dicono che quel tipo di strutture vengono a formarsi a causa di vortici orizzontali dovuti all'orografia , non sò se ci hai fatto caso ma sono sempre trasversali rispetto al movimento dell'aria , mai oblique mai parallele.

Citazione:
perchè gli usa dovrebbero modificare il loro clima e quello dell'europa in modo tale da creare tempeste, uragani, inondazioni, siccità, caldo o freddo anomalo?


A me lo domandi ?
Mica sono io che ho creato un sito per gridare queste notizie , ti sei dimenticato di aggiungere terremoti e stermini vari....

Citazione:
poi quale sarebbe l'apparato ultrasegreto, haarp?


No , oramai HAARP è sputtanato ,ci puoi fare pure le gite, questa volta hanno usato una specie di teiera gigante

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
NiHiLaNtH
Inviato: 8/11/2011 12:05  Aggiornato: 8/11/2011 12:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
esistono nuvole ondulate naturali create dal vento e altre artificiali
ma oltre a quelle ondulate ci sono anche altre forme più o meno comuni

Citazione:
A me lo domandi ?


certo. secondo te lo fanno? se si per quale motivo?

Fabrizio70
Inviato: 8/11/2011 12:27  Aggiornato: 8/11/2011 12:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Abbiamo opinioni contrastanti in merito.


No , abbiamo conoscenze differenti , ed in base alle mie quello studio è una cagata pazzesca , e per due semplici motivi:

Il primo è che uno scienziato del dipartimento di fisica usa per i suoi calcoli l'ERP , che NON è una grandezza fisica , ma una misura di riferimento per l'efficenza degli apparati radio, i trasmettitori possono (escludendo perdite e dispersioni varie , quindi solo teoricamente) irradiare al massimo 3,6 MW , il che significa che ha sbagliato i calcoli di parecchio , dove usa Pelf=4 kW avrebbe dovuto usare 4 W , c'è una bella differenza.

Il secondo è che se pur teoricamente fosse corretto quello che lui asserisce il fascio HF ha una direttività massima di 30° sulla verticale , ovvero HAARP sarebbe in grado di produrre cataclismi solo sul polo nord Canada ed USA , bell'affare costruire un arma in grado di colpire solo se stessi...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 8/11/2011 12:38  Aggiornato: 8/11/2011 12:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
secondo te lo fanno? se si per quale motivo?


Per quello che mi riguarda lo POSSONO fare , hanno i mezzi e le conoscenze per farlo , ma da qui ad asserire che ogni evento accaduto negli ultimi anni è artificiale ce ne passa , il rischio è che a forza di gridare al lupo alla fine quando serve la gente non ci crede...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
perspicace
Inviato: 8/11/2011 13:17  Aggiornato: 8/11/2011 13:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Autore: Fabrizio70 Inviato: 8/11/2011 12:27:00



Il primo è che uno scienziato del dipartimento di fisica usa per i suoi calcoli l'ERP , che NON è una grandezza fisica , ma una misura di riferimento per l'efficenza degli apparati radio, i trasmettitori possono (escludendo perdite e dispersioni varie , quindi solo teoricamente) irradiare al massimo 3,6 MW , il che significa che ha sbagliato i calcoli di parecchio , dove usa Pelf=4 kW avrebbe dovuto usare 4 W , c'è una bella differenza.

-------------------

La stazione di ricerca HAARP è situata a Gakona, in Alaska.

L'installazione comprende un centro operativo di diagnostica e controllo e un sistema di ricerca ionosferica (IRI) costituita da antenne ad alta frequenza (HF) e da diverse strumentazioni.

Su un'area di circa 12 ettari sono installate 180 antenne, montate su torrette di alluminio alte circa 22 metri e disposte su 12x15 file.

Ogni torretta è sorretta da pali di acciaio che garantiscono una stabilità durevole nel tempo e resistente alla temperature gelide del suolo circostante. Uno schermo a terra in rete metallica, collegato meccanicamente ed elettricamente ad ogni torretta, è posizionato sotto l'intero sistema di antenne ad un'altezza di 4,5 metri dal suolo.

Le antenne sono in grado di trasmettere onde a diverse frequenze indirizzate verso determinate zone della ionosfera e della Terra, fino a 350 Km di distanza. Ogni antenna è costituita da un paio di trasmettitori bipolari incrociati, uno per le basse frequenze (2.8-7 MHz) e l'altro per le alte frequenza (7-10 MHz). Ogni torretta ha un proprio armadietto di trasmissione dedicato. Il sistema completo IRI (FIRI) consiste quindi in 180 antenne e 180 armadietti di trasmissione. Ogni armadietto contiene due trasmettitori identici, ognuno dei quali è in grado di produrre una potenza massima in uscita pari a 10 kW. Pertanto, la potenza massima che può essere distribuita da ognuno degli armadietti è di 20 kW.

Le antenne sono collegate a 30 cabine di trasmissione. Ogni cabina sostiene 6 antenne poiché contiene 6 armadietti e quindi sei paia di trasmettitori. In questo modo, la potenza disponibile totale dell'intero sistema è di: 30x6x2x10 kW = 3600 kW.

Tratto da: http://www.haarp.alaska.edu




Si ipotizzando che i militari si mettano a sputtanare i loro segreti in tutto e per tutto il tuo calcolo è corretto, ma se le capacità dell'impianto fossero sottostimate per motivi di strategia bellica ed in realtà fosse solo 1000 volte più potente?



Il secondo è che se pur teoricamente fosse corretto quello che lui asserisce il fascio HF ha una direttività massima di 30° sulla verticale , ovvero HAARP sarebbe in grado di produrre cataclismi solo sul polo nord Canada ed USA , bell'affare costruire un arma in grado di colpire solo se stessi...

Con h.a.a.r.p di solito non si intende solo quello in Alaska ma anche le strutture uguali costruite nel resto del mondo.

Quanto al fatto che tutti gli eventi degli ultimi anni terremoti, alluvioni, siccità, ecc.ecc. siano di origine artificiale è una cosa che PENSI SOLAMENTE TU.

Noi si discuteva sulla possibilità di poterlo fare, cerchiamo l'arma del delitto insomma, poi sul movente bisognerà indagare in seguito.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
axoun
Inviato: 8/11/2011 13:17  Aggiornato: 8/11/2011 13:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/8/2008
Da:
Inviati: 47
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
i militari non fanno le cose "tanto per farle", la domanda di NiHiLaNtH è più che leggitima e la tua risposta alquanto debole

Fabrizio70
Inviato: 8/11/2011 13:57  Aggiornato: 8/11/2011 14:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Si ipotizzando che i militari si mettano a sputtanare i loro segreti in tutto e per tutto il tuo calcolo è corretto, ma se le capacità dell'impianto fossero sottostimate per motivi di strategia bellica ed in realtà fosse solo 1000 volte più potente?


Ciò non elimina il fatto che un sedicente scienziato del dipartimento di fisica abbia usato una ERP al posto di una grandezza fisica , il che rende il resto dello studio alquanto dubbio...

Citazione:
Con h.a.a.r.p di solito non si intende solo quello in Alaska ma anche le strutture uguali costruite nel resto del mondo.


Che caso strano sono tutte piazzate vicino al circolo polare artico , quindi per chi vive all'equatore o nell'emisfero meridionale il problema non si pone (Haiti docet)

Citazione:
Quanto al fatto che tutti gli eventi degli ultimi anni terremoti, alluvioni, siccità, ecc.ecc. siano di origine artificiale è una cosa che PENSI SOLAMENTE TU.


Io?
Chi pensa ciò è tale Marcianò Rosario alias Straker alias strakkino....

Citazione:
Noi si discuteva sulla possibilità di poterlo fare, cerchiamo l'arma del delitto insomma, poi sul movente bisognerà indagare in seguito.


Il problema è che alcuni non cercano l'arma del delitto , leggono due stronzate su internet ,non verificano se c'è un minimo di plausibilità, arrivano e dicono "ecco l'arma del delitto !!!" , e giù con articoli che oltre a non centrare nulla fanno perdere un sacco di tempo a chi li legge.
Se vogliamo postare ipotesi bizzarre ne faccio una pure io:

A provocare il maltempo di Roma è stato il First Earth Battalion della New Earth Army :



Ecco la prova , foto scattata il 20 ottobre mentre cominciano a concentrarsi,ora che abbiamo l'arma passiamo al movente?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
perspicace
Inviato: 8/11/2011 15:08  Aggiornato: 8/11/2011 15:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Caro fabrizio,
vedi il problema quando si parla di queste cose è che quando uno indica la luna se questa per noi non esiste non la si prova neanche a guardare e si guarda il dito.

io personalmente vorrei consigliarti di leggere questo articolo LINK articolo

Ti do un anticipazione:
"...Già nel mio articolo precedente avevo inserito il link ad un sito universitario che riporta un articolo della rivista Popular Science, datato 1995, ma forse in pochi lo avevano cliccato ed avevano approfondito. Qui viene presentato il progetto HAARP all’epoca della sua realizzazione e si menziona il fatto che esso sarebbe finalizzato ad esercitare influenze sul clima, con tutte le doverose preoccupazioni del caso. E la potenza menzionata di HAARP è di… 1,7 Gigawatt. Un miliardo e settecento milioni di Watt. La quantità di dettagli riportati non hanno decisamente l’aria di essere stati inventati di sana pianta da un giornalista impazzito, considerando che sono stati scritti in epoca non sospetta, quando non esisteva alcuna “teoria del complotto” su HAARP. Era ancora il mondo pre-11 settembre, il World Wide Web are appena agli inizi e il “complottismo” non era ancora di moda. E poi, a chi avrebbe giovato creare una bufala tale, su Popular Science, una rispettatissima rivista scientifica, fondata nel 1872 e vincitrice di oltre 58 premi per la propria qualità?"

-----------------------------------------------------------------

Dato che evidentemente sei più bravo di me con i calcoli potresti per favore provare con una potenza di 1,7 GW gli stessi calcoli e vedere se è possibile che questa tecnologia possa funzionare.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Fabrizio70
Inviato: 8/11/2011 16:55  Aggiornato: 8/11/2011 16:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Dato che evidentemente sei più bravo di me con i calcoli potresti per favore provare con una potenza di 1,7 GW gli stessi calcoli e vedere se è possibile che questa tecnologia possa funzionare.


Non c'è bisogno , questo articolo è basato su dati vecchi , ora HAARP è più potente , il valore è sempre riferito ad ERP , e comunque :

Citazione:

The full global shield is an exotic proposal for an Earth-encompassing shell of high-speed electrons and ions that would be generated by a much more powerful version of HAARP.
--------------------------
Weather manipulation may be possible by building an ionospheric heater a thousandfold more powerful than HAARP


Se per indicarmi la Luna punti il dito in basso cosa pretendi che guardo ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
fefochip
Inviato: 8/11/2011 20:48  Aggiornato: 8/11/2011 20:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
@ perspicace
Citazione:
Dato che evidentemente sei più bravo di me con i calcoli potresti per favore provare con una potenza di 1,7 GW gli stessi calcoli e vedere se è possibile che questa tecnologia possa funzionare.


io vorrei solo farti notare che 1,7 gigawatt in confronto all'energie in gioco durante il diluvio a roma sono scoreggie.

se ti guardi i miei calcoli ti dovrebbe far riflettere che ci vogliono l'energia di 6200 centrali atomiche da 6 gigawatt per nebulizzare l'acqua caduta su roma il 20 di ottobre.

tali immense energie sono fornite dalla nostra stella che agisce sulla nostra acqua con potenze da capogiro.

per quanto mi riguarda non posso sapere quali diaboliche invenzioni hanno a disposizioni militari usa ,israeliani o vattelappesca.

ti posso dire però una cosa verifica qualche dato .

massimo ha buttato li un idea: quella che un dispositivo come quello del video possa ,adeguatamento aumentato nella scala , servire per scatenare un evento come il nubifragio a roma.

io ho fatto due conti e a meno di errori macroscopici da parte mia (nessuno mi pare abbia commentato e/o smentito i miei calcoli) questa idea è un idea assolutamente fantascientifica punto e basta.

poi che esista davvero io non lo posso sapere ma qui stiamo parlando di un ipotesi completamente assurda scientificamente come quella dell'ologramma che proietta un ombra .
quindi a me pare un idea completamente da scartare perche le energie in gioco sono immense e macchinari che spostano e "maneggiano" tali energie devono a loro volta essere di enorme potenza .

insomma 1,7 gigawatt ti rendi conto o no che sembra tanto per accendere una lampadina ma è una puzzetta se vuoi spostare cose immense ?

una tecnologia che riesce a "pilotare" masse d'aria potrebbe sicuramente essere molto meno potente ma non può essere una scoreggia .
insomma un conto è deviare un corpo un altro è sollevarlo o fargli cambiare stato.
comunque le energie in gioco sono immense e 1,7 gigawatt a me paiono veramente veramente poche.

al decrescere delle energie in gioco servirebbero conoscenze via via sempre piu accurate e precise per riuscire con quella poca potenza a cambiare qualcosa.

per fari un esempio un campione di arti marziali che applica un piccola parte della sua potenza in un preciso punto del corpo ti può paralizzare mentre per fare la stessa cosa un cavernicolo deve usare un enorme forza in confronto.

ma a me non pare che ci sia questa conoscenza del nostro clima anzi ....a me pare che una delle piaghe maggiori dell'umanità è la sua ignoranza

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
perspicace
Inviato: 8/11/2011 21:26  Aggiornato: 8/11/2011 21:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Ma io non penso che il diluvio di Roma o quello di Genova siano artificiali, questo pensavo d'averlo già chiarito.

Stavo solo cercando di capire se la macchina haarp all'occhio di persone più esperte di me poteva funzionare e se si quale potevano essere le sue capacità.

Grazie delle risposte siete stati piuttosto chiari.



P.s. Fabrizio, scusa ma come penso si fosse già capito non sono un tecnico quindi sono pieno di domande, perdona la mia insistenza-ignoranza. :)


-------------------------------------------

- Quindi se escludiamo l'haarp perché troppo debole possiamo supporre che ad evaporare tutta quella massa d'acqua potrebbe essere stato l'aumento dell'attività solare.

- E se invece di vaporizzare l'acqua ci limitassimo a spostare quella già in aria creando zone di alta pressione? L'haarp potrebbe farcela così?

Che sia chiaro non è che cerco in tutti i modi di mettere sto cazzo di haarp ovunque e che sin quando non mi escludete categoricamente che lui non centra lo devo tene tra i sospettati al massimo in fondo alla lista ma non ancora me la sento di escluderlo.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Redazione
Inviato: 9/11/2011 1:04  Aggiornato: 9/11/2011 1:04
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
FABRIZIO: Se ci tieni tanto ad usare una volta un termine come strakkino va bene, ma continuare a ripeterlo all'infinito non mi sembra nè elegante nè utile per nessuno.

La tua opinione su Marcianò l'abbiamo capita, e nessuno te la contesta. Però ora smettila perfavore.

Fabrizio70
Inviato: 9/11/2011 7:31  Aggiornato: 9/11/2011 7:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Fabrizio, scusa ma come penso si fosse già capito non sono un tecnico quindi sono pieno di domande, perdona la mia insistenza-ignoranza. :)


Non c'è bisogno di scusarsi....

Citazione:
- Quindi se escludiamo l'haarp perché troppo debole possiamo supporre che ad evaporare tutta quella massa d'acqua potrebbe essere stato l'aumento dell'attività solare.


D'estate quando fà più caldo piove di meno

Citazione:
- E se invece di vaporizzare l'acqua ci limitassimo a spostare quella già in aria creando zone di alta pressione? L'haarp potrebbe farcela così?


Neanche , alta pressione è sinonimo di bel tempo , per avere brutto tempo serve la bassa pressione , le masse d'aria si spostano da zone di alta pressione a quelle di bassa.

Citazione:
Che sia chiaro non è che cerco in tutti i modi di mettere sto cazzo di haarp ovunque e che sin quando non mi escludete categoricamente che lui non centra lo devo tene tra i sospettati al massimo in fondo alla lista ma non ancora me la sento di escluderlo.


Okkio che io non lo escludo categoricamente , lo escludo in base alle mie conoscenze ma non è detto che possa utilizzare principi di funzionamento a me sconosciuti ,ad esempio quando ho cominciato ad interessarmi della faccenda lo escludevo dalla possibilità di generare onde ELF , ho letto uno studio che spiegava in che maniera poteva generare onde ELF ed ora non lo escludo più.
Considera inoltre la presenza di questa immagine nel sito di HAARP:



Questa mi fà capire che il fenomeno scie chimiche è strettamente legato ad HAARP , ma da qui ad asserire che con HAARP ci puoi cuocere le bistecche ce ne passa...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 9/11/2011 7:35  Aggiornato: 9/11/2011 7:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
La tua opinione su Marcianò l'abbiamo capita, e nessuno te la contesta. Però ora smettila perfavore.


Si lo sò , scusa Max ma definirmi debunker di regime mi ha fatto saltare la mosca al naso , del resto sono d'accordo con questo commento:



Citazione:
Vista la frequenza con cui succedono questi "equivoci", a me sono venuti parecchi dubbi.

L'unica cosa che potrebbe far pensare alla "buona fede" è che Marcianò sia segretamente finanziato da un'associazione venatoria di debunker, che si tassano per avere una riserva di caccia parecchio comoda dove andare a sparare dopo i pranzi sociali, con la sicurezza che il carniere sarà bello pieno in ogni caso.

Credo sia evidente inoltre che il SUO modo di fare getta un enorme alone di discredito proprio sulle tesi che lui dice essergli tanto care, cioè quelle delle scie chimiche.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
NiHiLaNtH
Inviato: 9/11/2011 10:27  Aggiornato: 9/11/2011 10:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
ma a me non pare che ci sia questa conoscenza del nostro clima anzi ....a me pare che una delle piaghe maggiori dell'umanità è la sua ignoranza


certo sono i cavernicoli a costruire dischi e sfere volanti



Citazione:
Questa mi fà capire che il fenomeno scie chimiche è strettamente legato ad HAARP , ma da qui ad asserire che con HAARP ci puoi cuocere le bistecche ce ne passa...


scusa ma cosa ti fa capire quell'immagine?

arukimurakami
Inviato: 9/11/2011 10:28  Aggiornato: 9/11/2011 10:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2004
Da:
Inviati: 406
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
fabrizio 70 è competente. ma lui e altri, piano piano, stanno facendo "scivolare" l'argomento verso la credibilità, la potenza e verso argomenti che, volontariamente, sono posti nel modo sbagliato per arrivare ad un punto di incontro.
esempio.
"io ho ragione!"
"no! io ho ragione"
finita la discussione

io metterei il punto su alcune innegabili verità, innanzitutto

-HAARP ESISTE
-HAARP PUO' OPERARE, IN UN MODO O NELL'ALTRO, VARIAZIONI CLIMATICHE

-LE SCIE CHIMICHE ESISTONO
-LE SCIE CHIMICHE POSSONO OPERARE VARIAZIONI CLIMATICHE

-L'ARTICOLO SU MARCIANO' INDICA CHE UNA VERA PERTURBAZIONE NON HA SFOCIATO VERSO IL SUO CORSO NATURALE PERCHE' IMPEDITA DALLE SCIE.

-NESSUNO DICE CHE LE PERTURBAZIONI IN OGGETTO SIANO STATE CREATE AD HOC DA HAARP O DA SCIE.

-E' INCERTO CHE LA PERTURBAZIONE SIA NATA IN MODO ARTIFICIALE

il discorso, sensato, a mio parere dovrebbe partire da questo. e non fare marcia indietro ogni volta che entra in campo un nuovo scettico sull'esistenza delle haarp o delle scie. altrimenti non si va proprio avanti...

domanda diretta a fabrizio o a chi altro:
"come si può dimostrare che marcianò ha detto una bugia e che le scie non hanno veramente impedito il naturale corso della perturbazione addensandosi nella zona incriminata?"

grazie.

l'unica cosa certa è il dubbio...
NiHiLaNtH
Inviato: 9/11/2011 10:33  Aggiornato: 9/11/2011 10:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
x arukimurakami

e a Roma???

Citazione:
-HAARP PUO' OPERARE, IN UN MODO O NELL'ALTRO, VARIAZIONI CLIMATICHE


questo non lo sappiamo, e anche se potesse influenzerebbe solo il nord america

Tuttle
Inviato: 9/11/2011 10:35  Aggiornato: 9/11/2011 10:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/9/2006
Da:
Inviati: 3790
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Credo che questo non sia tanto OT:

"La galleria che stiamo scavando sul lato verso Firenze si sta spostando insieme all'ammasso franoso che si è riattivato a causa dello scavo. Lo considero un problema. Per questo un anno e mezzo fa avevamo proposto un cambiamento nel tracciato, perché si sarebbero creati problemi nell'esercizio dell'autostrada. Tutto questo l'ho dichiarato ai carabinieri che mi hanno sentito per l'inchiesta".

Il resto dell'articolo:

"Attenti, la galleria si sta spostando"
Allarme per la variante di valico



arukimurakami
Inviato: 9/11/2011 10:54  Aggiornato: 9/11/2011 10:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2004
Da:
Inviati: 406
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
a roma idem

ti segnalo "47 possibili sedi" haarp in giro per il mondo. non ho tempo di cercare il video ma se ne trova in rete uno molto interessante. appena torno da lavoro te lo posto... ma stai ancora facendo "scivolare" l'argomento...

-IL TEMPORALE E' STATO PROBABILMENTE INFLUENZATO DALLE SCIE CHIMICHE, DICE MARCIANO'...

secondo te è vero?
puoi dimostrarlo?

l'unica cosa certa è il dubbio...
redna
Inviato: 9/11/2011 11:08  Aggiornato: 9/11/2011 11:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/4/2007
Da:
Inviati: 8095
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Questo asteroide che è appena passato poco distante dalla terra non avrà nulla a che fare con le alluvioni in mezzo mondo oltre ai vari terremoti di questi ultimi periodi?


asteroide o pianetino?....... Non è il primo, naturalmente, che vola su queste traiettorie, ma fa notizia per la sua dimensione avendo un diametro di 400 metri come hanno stabilito le rilevazioni con il grande radar di Arecibo.

PS-è del tutto escluso che con l'orbita dell'asteroide/pianetino abbiano a che fare i militari o HAARP.

C’è al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di se (Oscar Wilde)
perspicace
Inviato: 9/11/2011 11:27  Aggiornato: 9/11/2011 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
autore: perspicace Inviato: 7/11/2011 12:54:57

- Se l'umidità dell'aria è sufficiente basta vaporizzare dei sali nel cielo questi condensano l'acqua, il peso la butta giù e viene a piovere.

- Se l'aria è asciutta ma vogliamo far piovere, dobbiamo creare delle zone di alta pressione dove l'aria è più umida intorno alla zona con aria asciutta. Procediamo quindi a irraggiare con microonde le zone che vogliamo far salire di pressione così facendo queste aumentano di temperatura e anche di pressione dopo di che automaticamente l'aria umida andrà a spostarsi nella zona di bassa pressione.

- Se vogliamo far smettere di piovere invece basta irradiare con microonde una perturbazione questa aumenta di pressione e l'alta pressione spinge via in fronte temporalesco in zone di bassa pressione. E' l'alta-pressione che caccia il maltempo, sì ce il caldo dopo che ha piovuto perché è proprio il caldo a mandar via le nuvole.

- Se invece delle microonde vogliamo alzare la temperatura dell'aria quindi aumentarne il volume, quindi per via del peso del cielo aumentarne la pressione, possiamo usare agenti chimici questi in reazione fra di loro e con l'aiuto del irraggiamento solare aumentano di temperatura poi l'acqua contenuta nell'aria fa il resto. Infatti l'acqua si sposta nel cosmo per un processo di diffusione quindi da dove ce ne di più a dove ce ne è di meno, quindi alta pressione significa tanta aria e quindi tanta acqua poiché l'aria è formata per il 5% d'acqua, e bassa pressione significa poca aria cioè poca acqua.



Io provavo ad ipotizzare come avrei potuto interferire col meteo e calcola che qui non ero a conoscenza delle scie chimiche, qui su quando teorizzo l'utilizzo di agenti chimici per far condensare l'acqua lo faccio perché per me era un semplice passaggio logico.





D'estate quando fà più caldo piove di meno

Neanche , alta pressione è sinonimo di bel tempo , per avere brutto tempo serve la bassa pressione , le masse d'aria si spostano da zone di alta pressione a quelle di bassa.

Ma scusa se sul oceano-mare-grande distesa d'acqua non spruzzano le scie

il bianco non riflette i raggi caldi verso altre zone

il sole scalda l'aria

evapora l'acqua

invece su una zona a terra spruzzano le scie

il bianco compre il cielo impedendo al aria di scaldarsi

l'alta pressione spinge lì l'aria umida

con scie diverse scie che reagiscono con l'aria e la scaldano chimicamente creano muri di alta pressione convogliando le masse d'aria umida

il risultato potrebbe essere quello che abbiamo visto


Se poi d'estate il caldo crea alte pressioni spostando le masse d'aria umida sulle acque marine che sono coperte da nuvole che il sole a creato evaporando l'acqua del mare coprendo il cielo di bianco, riflettendo i raggi solari, raffreddando l'aria e facendo piovere lontano dalle nostre teste: non vuol dire che dopotutto è più facile di quel che sembra cambiare il meteo?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
florizel
Inviato: 9/11/2011 11:34  Aggiornato: 9/11/2011 11:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 7/7/2005
Da: dove potrei stare meglio.
Inviati: 8195
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie, fino a quando Libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
NiHiLaNtH
Inviato: 9/11/2011 12:29  Aggiornato: 9/11/2011 12:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
-IL TEMPORALE E' STATO PROBABILMENTE INFLUENZATO DALLE SCIE CHIMICHE, DICE MARCIANO'...


cosa che accade quasi sempre,i disastri di Roma e Genova invece no

Citazione:
a roma idem ti segnalo "47 possibili sedi" haarp in giro per il mondo. non ho tempo di cercare il video ma se ne trova in rete uno molto interessante. appena torno da lavoro te lo posto... ma stai ancora facendo "scivolare" l'argomento...


ma scivolare de che

c'erano scie chimiche prima del casino del 20?

prima di quello in sardegna del 22 ottobre 2008?

ogni volta che ci sono scie persistenti si verifica un disastro naturale?

47 possibili sedi??? ma l'hai verificate?

Fabrizio70
Inviato: 9/11/2011 20:05  Aggiornato: 9/11/2011 20:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
fabrizio 70 è competente


No , Fabrizio ha letto un manuale di meteorologia

Citazione:
io metterei il punto su alcune innegabili verità, innanzitutto

-HAARP ESISTE
-HAARP PUO' OPERARE, IN UN MODO O NELL'ALTRO, VARIAZIONI CLIMATICHE


-L'ACCENDINO BIC ESISTE
-L'ACCENDINO BIC PUO' OPERARE, IN UN MODO O NELL'ALTRO, VARIAZIONI CLIMATICHE

Citazione:

-LE SCIE CHIMICHE ESISTONO
-LE SCIE CHIMICHE POSSONO OPERARE VARIAZIONI CLIMATICHE


-LA PASTA E FAGIOLI ESISTE
-LA PASTA E FAGIOLI PUO' OPERARE VARIAZIONI CLIMATICHE

Citazione:
-L'ARTICOLO SU MARCIANO' INDICA CHE UNA VERA PERTURBAZIONE NON HA SFOCIATO VERSO IL SUO CORSO NATURALE PERCHE' IMPEDITA DALLE SCIE.


Corso naturale della perturbazione :

Citazione:

"Inoltre, il passaggio di questa perturbazione verso est viene bloccato da un anticiclone posizionato sull'Europa dell'est e che tratterrà il passaggio di questa perturbazione facendola rimanere per più giorno sul nostro paese, con piogge insistenti. Nel dettaglio per domani, venerdì, sono previste piogge diffuse sulla gran parte delle regioni settentrionali, in particolare sul Levante ligure, e sulla Toscana"

----------------------

"La struttura vorticosa, poi, si muoverà verso levante in modo molto molto lento a causa dell’anticiclone di blocco sull’Europa orientale, e questo alimenterà una straordinaria persistenza del maltempo anche per tutta la prossima settimana!



Citazione:
-NESSUNO DICE CHE LE PERTURBAZIONI IN OGGETTO SIANO STATE CREATE AD HOC DA HAARP O DA SCIE.


Tale Marcianò Rosario dice che è stata una teiera gigante....

Citazione:
-E' INCERTO CHE LA PERTURBAZIONE SIA NATA IN MODO ARTIFICIALE


-E' CERTO CHE LA PERTURBAZIONE SIA NATA IN MODO NATURALE

Citazione:
"come si può dimostrare che marcianò ha detto una bugia e che le scie non hanno veramente impedito il naturale corso della perturbazione addensandosi nella zona incriminata?"


Semplice , il naturale corso della perturbazione prevedeva un arresto della medesima a causa di un blocco dovuto ad un anticlone , per impedire il naturale corso la perturbazione si sarebbe dovuta spostare....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 9/11/2011 20:11  Aggiornato: 9/11/2011 20:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
scusa ma cosa ti fa capire quell'immagine?


Che HAARP utilizza gli aerei , ora pensare di basare le comunicazioni o le riflessioni dei segnali basandosi su aereomobili che volano a 800 km/h mi sembra un pò bizzarro , molto più semplice se dietro di sè l'aereo lascia una scia a base di alluminio (lo stesso componente principale degli aerei).

Citazione:
non vuol dire che dopotutto è più facile di quel che sembra cambiare il meteo?


Cambiare il meteo è facile , basta un battito d'ali di una farfalla:

http://it.wikipedia.org/wiki/Effetto_farfalla

Citazione:
« Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo »

(The Butterfly Effect, 2004)

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
perspicace
Inviato: 9/11/2011 21:50  Aggiornato: 10/11/2011 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo

Quoto era proprio ciò che intendevo.


"Da un piccolo seme nasce un grande albero"

EDIT:
Quindi non è tanto un problema di potenza quanto di tecnologia esistente o meno.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
arukimurakami
Inviato: 9/11/2011 23:42  Aggiornato: 9/11/2011 23:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2004
Da:
Inviati: 406
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
NiHiLaNtH
Citazione:
cosa che accade quasi sempre,i disastri di Roma e Genova invece no

non hai scritto la frase correttamente e non si capisce cosa vuoi dire...

Citazione:

c'erano scie chimiche prima del casino del 20?
prima di quello in sardegna del 22 ottobre 2008?
ogni volta che ci sono scie persistenti si verifica un disastro naturale?
47 possibili sedi??? ma l'hai verificate?

continui a "scivolare". forse continui ad ostinarti a non capire che il problema di questo post non è "ogni volta".
bensì "questa volta".
vuoi parlare di tutti questi eventi insieme nello stesso momento?
non lo stai facendo giusto.
io ho fatto una domanda diretta e tu ne fai altre 4?
beh sarò buono. risponderò alle solite domande che in genere fanno i "passivissimi" per fare perdere tempo agli altri:
ogni volta che ci sono scie persistenti si verifica un disastro naturale?
r: NO
47 possibili sedi??? ma l'hai verificate?
r: eccotene alcune. non le ho verificate. ma qui ci sono tutti i dati, io te li procuro, tu li verifichi, ok?
ps. non basta trovarne uno per dimostrare che non sono tutti fasulli. li dovresti controllare TUTTI.
buon lavoro...

Programma di alta frequenza di ricerca attiva aurorale
Vicino a Gakona, Alaska
62°23'32.36"N 145°8'31.81"W

HIPAS
Alta stimolazione Osservatorio potenza aurorale
Fairbanks, Alaska
64°52'19"N 146°50'33"W

Poker Campo di Ricerca piatto
Vicino Chatanika, Alaska
65°7'37.10"N 147°29'37.61"W
65°7'48.34"N 147°28'14.05"W
+65°7'55,61"-147°27'14,98"

Chatanika Fondo dispersione incoerente
Appartamenti poker, Chatanika, Alaska
65°7'2.84"N 147°27'33.62"W

Millstone Radio Observatory Hill
Westford, Massachusetts, USA
+42°37'09.25",-71°29'28,49"

Platteville atmosferica Osservatorio
Platteville, Colorado, Stati Uniti
+40°10'54",-104°43'30"

VOA
Voice of America
Delano, California, USA
35°45'12.04"N 119°16'48.75"W

Sura
Nizhniy Novgorod, Russia
56°7'9,70",+46°2'3,66"

ISTP
Institute of Solar-Terrestrial Physics
Irkutsk, Russia
51°45'35.99"N 102°6'34.86"E

AO RAS
Speciale Osservatorio Astrofisico
dell'Accademia Russa delle Scienze
Nizhnij Arkhyz, Karachai-Cherkessian Repubblica, Russia
43°49'44.07"N 41°35'3.90"E

VNITS VEI
Moskovskaja Oblast 'Istra, Russia
55°55'26.25"N 36°49'8.46"E

SIBNIIE
Novosibirsk, Russia
0,4155°0'26"N 83°1'50.42"E

Volna GP-120
Vicino a Nakhodka, Russia
0,6942°51'42"N 132°36'50.04"E

PRAO
Pushchino Radio Astronomy Observatory
Moskovskaja Oblast 'Pushchino, Russia
54°49'29.02"N 37°37'59.06"E

UTR-2 Uran (VLBI)
IRA Istituto di Radioastronomia NAS Ucraina
Kharkov, Ucraina
49°38'5.53"N 36°56'8.11"E (UTR-2)
49°40'27.47"N 36°17'32.24"E (Uran-1)
49°37'51.17"N 34°49'290,80"E (Uran-2)
51°28'20.66"N 23°49'36.92"E (Uran-3)
46°23'46.11"N 30°16'22.52"E (Uran-4)

EISCAT
Europea incoerente Scatter Associazione Scientifica
Ramfjordmoen, Vicino Tromsø, Norvegia
69°35'10,94",+19°13'20,89"

Alwin MST Radar
Andøya, Norvegia
69°17'54,41",+16°2'31,48"

Alomar Osservatorio
Andøya, Norvegia
69°16'42,38",+16°00'33,36"

IAP
Leibniz Istituto di Fisica dell'Atmosfera
Kühlungsborn, Germania
0,03 54°7'6"N 11°46'11.88"E

TIRA
FGAN-FHR Fraunhofer
Wachtberg, Germania
50°37'1.59"N 7°7'460,87"E

NMRF
NERC MST Radar Fondo
Capel Dewi, Carmarthenshire, Galles, Regno Unito
Vicino a Aberystwyth, Galles, Regno Unito
+52°25'28,26",-4°00'19,59"

Jicamarca Radio Observatory
Lima, Perù
11°57'08.25"S 76 °52'30,67"O

São Luiz Space Observatory
Santa Bárbara Cruzeiro, Sao Luis-MA, Brasile
-2°35'40,47",-44°12'35,90"

JORN
Jindalee rete di radar
Laverton, West Australia
-28°19'36,29",+122°0'18,84"

JORN 2
Jindalee rete di radar
Longreach, Queensland, Australia
-23°39'29.53",144°8'49,58"

JORN 3
Northern Territory, Australia
23.521497°S 133.677521°E

Harold E. Holt Stazione Navale di comunicazione
Exmouth, Australia Occidentale
-21°48'59,00",114°9'56,00"
21°54'25.95"S 114°7'46.57"E

Radar Fondo nazionale MST
Gadanki, vicino a Tirupati, nel sud della Andra Pradesh, India
+13°27'26,68",79°10'30,74"

CRIRP
China Research Institute di Radiowave Propagazione
Ionosferica Laboratorio, Xinjiang (Sinkiang) Regione
40°24'15.91"N, 93°38'09.74"E

Ionosfera di osservazione in materia
Chung Li National Central University di Taiwan
Taoyuan County, Jhongli City, Taiwan
24°58'3.73"N 121°11'10.59"E

MU Shigaraki Osservatorio
Rish, Kyoto University.
Uji City, Prefettura di Kyoto, Giappone
34°51'15.66"N 136°6'24.49"E

EAR
Atmosfera Radar equatoriale
Sumatra Barat, Indonesia
Istituto Nazionale di Aeronautica e Spazio
Lembaga Penerbangan dan antariksa Nasional (Lapan)
Jakarta, Indonesia
0°12'12.81"S 100°19'14.88"E

PROBABILE INSTALLAZIONE in Sardegna: 39°57'18.56"N 8°37'38.78"E

l'unica cosa certa è il dubbio...
arukimurakami
Inviato: 10/11/2011 0:03  Aggiornato: 10/11/2011 0:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2004
Da:
Inviati: 406
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
fabrizio 70, che simpaticone. dovresti cambiare lavoro. qualsiasi esso sia.

Citazione:
fabrizio 70 è competente
Citazione:
No , Fabrizio ha letto un manuale di meteorologia


vuoi un applauso?
bravo. complimenti veri. se trovo medaglie in casa te le mando.

salto tutte le bordellate che hai detto perdendo (il tuo, sono sicuro, preziosissimo) tempo e vado all'informazione più interessante che hai detto da quando leggo i tuoi interventi:

Citazione:
-LA PASTA E FAGIOLI ESISTE -LA PASTA E FAGIOLI PUO' OPERARE VARIAZIONI CLIMATICHE


dimostralo, ti prego. e ti giuro che non penserò che sei un farlocco come tanti di cui si legge in giro per blog e forum. altrimenti, visto che hai detto una bugia, anche il resto del tuo intervento e di tutto quello che dirai da questo momento in poi fino alla fine dei tuoi giorni potrebbe esserlo...
vabbe' becero metodo da debunker il mio...

ti risparmio l'ovvietà di dire che marcianò, a differenza di altri, qualsiasi metodo abbia usato, da te approvato o no, ci ha visto giusto. ops non te l'ho risparmiata, che sbadato.
altri, che hanno letto il tuo stesso manuale, NON ci hanno visto giusto.
quindi, "qualsiasi cosa abbia preso quell'uomo, la voglio anche io", perchè funziona.

pps. non conoscevo marcianò prima di avere letto questo articolo, non è il mio eroe e non lo sarà mai, ma tanta ostentata sicurezza di chi attacca il suo metodo dimenticando il risultato ottenuto mi fa sorridere. guarda... devo dire la verità, lo facevo anche io quando avevo 16 anni. era una vita fantastica.

l'unica cosa certa è il dubbio...
Fabrizio70
Inviato: 10/11/2011 7:28  Aggiornato: 10/11/2011 7:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
dimostralo


http://it.wikipedia.org/wiki/Flatulenza

Citazione:


Cause fisiologiche

Il gas intestinale è formato al 90% da aria ingerita attraverso il naso e la bocca e al 10% da gas prodotto nel tratto digestivo. I gas endogeni sono un sottoprodotto della digestione di certi alimenti. I cibi che provocano flatulenza sono solitamente ricchi di carboidrati complessi (specialmente oligosaccaridi come l'inulina) e comprendono fagioli, ceci, latte, cipolle, patate dolci, scorze di agrumi, formaggio, castagne, anacardi, broccoli, cavoli, carciofi, avena, lievito presente nel pane ecc. Un'eccessiva flatulenza provoca motilità intestinale e quindi feci liquide.

Nei fagioli, i gas endogeni sembrano derivare dagli oligosaccaridi, carboidrati resistenti alla digestione: essi passano attraverso l'intestino superiore pressoché inalterati, e quando raggiungono l'intestino inferiore vengono assaliti dai batteri che se ne cibano, producendo abbondanti quantità di gas.



Dunque i fagioli sono uno dei componenti principali per la produzione di gas intestinale , tanto da meritarsi un paragrafo intero , vediamo la composizione :

Citazione:

Quantità e componenti

L'uomo rilascia mediamente dai 0,5 a 1,5 litri di gas al giorno suddivisi in 11-25 flatulenze circa. Una flatulenza è composta principalmente da gas inodori come l'azoto (ingerito), l'ossigeno (ingerito), il metano (prodotto da archea anaerobici), il biossido di carbonio (prodotto dai batteri anaerobi o ingerito), l'idrogeno (prodotto da alcuni e consumato da altri).[1] L'azoto è il principale gas rilasciato. Il metano e l'idrogeno sono infiammabili, perciò alcune flatulenze, se innescate, possono prendere fuoco


Dunque vediamo gli effetti dei due gas sottolineati :

http://it.wikipedia.org/wiki/Metano

Citazione:
Il metano nell'atmosfera terrestre

Il metano è un gas serra presente nell'atmosfera terrestre in concentrazioni molto inferiori a quelle della CO2 ma con un potenziale di riscaldamento globale ben 23 volte superiore.[senza fonte]

La sua concentrazione in atmosfera è aumentata da 700 ppb (parti per miliardo) nel periodo 1000-1750 a 1.750 ppb nel 2000, con un incremento del 150%.

Il metano è responsabile del 20% dell'incremento dell'effetto serra.[senza fonte]


http://it.wikipedia.org/wiki/Biossido_di_carbonio

Citazione:
L'anidride carbonica (nota anche come biossido di carbonio o diossido di carbonio) è un ossido acido (anidride) formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È una sostanza fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali. È ritenuta uno dei principali gas serra presenti nell'atmosfera terrestre. È indispensabile per la vita e per la fotosintesi delle piante, ma è anche responsabile dell'aumento dell'effetto serra.


Quindi come vedi una dieta a base di pasta fagioli incrementa l'effetto serra modificando il clima , pensavi che stavo scherzando ?


Citazione:
ti risparmio l'ovvietà di dire che marcianò, a differenza di altri, qualsiasi metodo abbia usato, da te approvato o no, ci ha visto giusto. ops non te l'ho risparmiata, che sbadato. altri, che hanno letto il tuo stesso manuale, NON ci hanno visto giusto.
quindi, "qualsiasi cosa abbia preso quell'uomo, la voglio anche io", perchè funziona


Ti devi essere perso alcuni passaggi di questa news , rileggila con calma dall'inizio , Marcianò ha scopiazzato quelli che leggono il mio manuale , l'avevano previsto eccome il casino (che poi non è stato fatto nulla per impedirlo è un altro discorso)


Citazione:
pps. non conoscevo marcianò prima di avere letto questo articolo, non è il mio eroe e non lo sarà mai, ma tanta ostentata sicurezza di chi attacca il suo metodo dimenticando il risultato ottenuto mi fa sorridere


Non è difficile il suo metodo , puoi provarlo anche tu , qualsiasi cosa accada sulla terra , dai terremoti alla pioggia , dalla siccità ai mal di testa , dalle rivolte popolari alla crisi finanziaria è colpa di HAARP o delle scie chimiche ,usa testa o croce per stabilire quale delle due....

Citazione:
guarda... devo dire la verità, lo facevo anche io quando avevo 16 anni. era una vita fantastica.


Scusa , non ho capito bene , cosa facevi l'anno scorso ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
NiHiLaNtH
Inviato: 10/11/2011 8:49  Aggiornato: 10/11/2011 10:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
ora non è che ogni stazione di trasmissione nella banda hf diventa automaticamente una stazione haarp


Fabrizio non credo che un composto abbia le stesse proprietà fisiche dell'elemento da cui deriva

arukimurakami
Inviato: 10/11/2011 10:37  Aggiornato: 10/11/2011 10:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 1/6/2004
Da:
Inviati: 406
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
fabrizio, mi spiace per te ma non l'hai ancora dimostrato. il bollo di farlocchezza è ancora li pronto per te sulla scrivania.

ma quanti anni hai che giochi ancora alla supercazzola?!
mah...
visto che hai gravi problemi con i "complimenti velati" ritratto ciò che ho detto:
fabrizio70 NON è competente. (va meglio? sospiro di sollievo?)
ma quando è circondato dagli amici fa anche sorridere. non spesso, ma ogni tanto si.

detto questo se vuoi rispondi a questa (sono sicuro che vorrai avere l'ultima parola) dopodichè non citarmi più per le battutine perchè il tempo è un bene prezioso. altrimenti rispondi alla mia domanda e mi trovi qui.
grazie e sciaaaaaaaao.

l'unica cosa certa è il dubbio...
Fabrizio70
Inviato: 10/11/2011 17:05  Aggiornato: 10/11/2011 17:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
Citazione:
Fabrizio non credo che un composto abbia le stesse proprietà fisiche dell'elemento da cui deriva


Fortuna che ho postato prima io e poi max ha completato l'articolo , dall'altro thread :

Citazione:
Nacque così l’idea di provare ad irrorare il cielo con miscele di sali di bario e di alluminio. In ambedue i casi infatti il sale aumenta la capacità igroscopica dell’atmosfera (cioè “asciuga” letteralmente l’aria umida), mentre il particolato di metallo la rende più conduttiva.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
NiHiLaNtH
Inviato: 10/11/2011 18:55  Aggiornato: 10/11/2011 19:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Alluvione a Genova: c'era chi l'aveva prevista
l'ossido di bario è igroscopico ma l'ossido di alluminio no
quest'ultimo riflette i raggi uv

Citazione:
mentre il particolato di metallo la rende più conduttiva.


e se ti dicessi che la questione è un più complessa?


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA