Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Inviato da Redazione il 7/9/2012 22:10:00 (29321 letture)

Anche coloro che conoscono bene la storia degli Stati Uniti, e faticano meno ad accettare l’idea che l’11 settembre sia stato un autoattentato, a volte si domandano: “D’accordo farsi del male, ma perchè andare a distruggere due dei gioielli più meravigliosi che l’America abbia mai avuto? Non si poteva distruggere qualcos’altro?”

In realtà, le Torri Gemelle erano di tutto meno che gioielli meravigliosi.

Per quanto fossero collocate su un terreno fra i più appetibili e redditizi al mondo, dopo trent’anni i due edifici erano diventati decisamente obsoleti. Poichè ciascun piano era stato costruito come uno spazio aperto di oltre 4.000 metri quadrati, l’aumento dei costi energetici aveva reso i due edifici estremamente gravosi da riscaldare d’inverno, ed altrettanto gravosi da raffreddare d’estate. Il perimetro del WTC Plaza, inoltre, rappresentava un vero e proprio macigno nel mezzo della circolazione di Downtown Manhattan, una zona della città costruita all’inizio del secolo scorso, fatta tutta di strade lunghe e strette. I tassisti raccontavano che nell’ora di punta ci voleva più di un’ora solo per aggirare l’intero perimetro del World Trade Center.

Mai il problema più ingombrante per le Torri Gemelle era rappresentato dall’enorme quantità di amianto che contenevano. [...]



Costruite in un’epoca (1969-1973) in cui l’amianto non era ancora proibito, questo composto fu usato sia per la protezione antincendio delle strutture in acciaio sia come isolante per le condutture dell’aria condizionata e dell’acqua.

Solo nei primi anni ’70 l’amianto iniziò ad essere riconosciuto come cancerogeno, ma a quel punto la costruzione delle Torri Gemelle era quasi terminata. Non è chiaro fino a che punto della costruzione sia stato usato, nè quale sia la quantità esatta di amianto utilizzato, ma le stime variano fra 400 e 5000 tonnellate complessive di amianto presenti nelle Torri Gemelle a costruzione ultimata.

Man mano che venivano introdotti i regolamenti contro l’amianto, la situazione per le Torri Gemelle si faceva sempre più difficile, finchè nel 1989 l’amianto fu definitivamente proibito in tutte le costruzioni civili. A quel punto si provò una soluzione di fortuna, incapsulando l’amianto delle Torri Gemelle con un cemento particolare, per evitare la dispersione nell’aria delle sue particelle.

Ma verso la metà degli anni ’90 i nuovi regolamenti prevedevano che dovunque si intervenisse per fare delle riparazioni o delle opere di manutenzione, l’amianto presente venisse rimosso per intero.

Nel frattempo, proprio a causa della sua pericolosità, il costo per la rimozione dell’amianto era diventato astronomico, poiché bisognava prima fare evacuare tutti i piani interessati, e poi utilizzare solo operatori specializzati, che dovevano lavorare esclusivamente con tute ermetiche e bombole di ossigeno.

Una cosa è chiamare l’idraulico per riparare una tubatura rotta, ben altra e dover evacuare un piano intero, con dozzine di società commerciali che perdono soldi ogni minuto che passa, e poi chiamare una squadra di astronauti per fare lo stesso lavoro.
Sul finire degli anni ’90 i preventivi per la rimozione completa e lo smaltimento dell’amianto delle Torri Gemelle arrivavano ad un miliardo di dollari – più o meno la cifra che sarebbe costato costruire una torre nuova.

Con una mossa disperata la Port Authority, proprietaria delle Torri Gemelle, denunciò le compagnie di assicurazione perchè si rifiutavano di coprire i costi della rimozione, ma alla fine di una lunga battaglia legale persa la causa.

A quel punto la Port Authority si trovò fra l’incudine e il martello: non si poteva più effettuare la manutenzione delle Torri Gemelle, per il costo della rimozione dell’amianto, ma non si potevano demolire proprio per le grandi quantità di amianto che contenevano. L’unica soluzione sarebbe stata di smontarle pezzo per pezzo, ma il costo di una tale operazione era semplicemente improponibile.

Fortuna volle che nella primavera del 2001 un imprenditore chiamato Larry Silverstein, già proprietario del Building 7, si sia offerto per rilevare la gestione delle Torri Gemelle con un lease di 99 anni.

In quel momento il valore sul mercato delle Twin Towers era di circa 1,2 miliardi di dollari, ma Silverstein pagò 3,2 miliardi pur di entare rapidamente in possesso di quello che lui ha definito “il sogno della sua vita”.

Nonostante la bomba del ‘93 avesse distrutto solo qualche piano all’interno della Torre Nord, nella nuova polizza assicurativa Silverstein fece aggiungere anche la possibilità di una distruzione completa delle torri per attacco terroristico.

Non si sa mai - avrà pensato - metti che invece di un camioncino pieno di letame ne usano tre o quattro, e io rischio che venga giù tutto insieme.

Quello che è successo l’11 di settembre lo sappiamo tutti.

Il mattino del 12 settembre Silverstein era talmente abbattuto per la perdita dei suoi “gioielli”, che andava dicendo a tutti di essere certo di poter incassare dall’assicurazione il doppio del massimale previsto – 7 miliardi invece di 3,5 - “perchè si è trattato di due attacchi terroristici separati”.

Alla fine della lunga battaglia legale, Silverstein ha preso 4,5 miliardi di dollari per ricostruire le Torri Gemelle, ritrovandosi in mano cento ettari di spazio per uffici da ricostruire su un terreno fra i più ambiti e redditizi al mondo.

Nel frattempo l’amianto delle Torri Gemelle lo hanno respirato tutto i soccoritori che hanno lavorato alacremente per sgomberare il suo terreno dalla macerie, e che oggi stanno morendo a centinaia, falciati dal mesotelioma e da altre malattie respiratorie, nel silenzio più vergognoso della stampa di tutto il mondo.

Massimo Mazzucco

Voto: 8.00 (27 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
LoneWolf58
Inviato: 26/2/2012 22:22  Aggiornato: 26/2/2012 22:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Qui parli solo delle torri 1 e 2... ma anche la 7 aveva gli stessi problemi con l'amianto?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Redazione
Inviato: 26/2/2012 22:41  Aggiornato: 26/2/2012 22:41
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Non credo, quello era più moderno, è stato costruito dopo le TG.

DjGiostra
Inviato: 26/2/2012 22:54  Aggiornato: 26/2/2012 22:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Porca pupazzarola !!! Poveri quelli che hanno respirato le polveri..
Non ho parole...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
TAD
Inviato: 26/2/2012 23:14  Aggiornato: 26/2/2012 23:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Sembrerà incredibile ma il primo a informarmi su questa storia fu Jas Gawronski in quella lontana puntata di Matrix.

Trovo che l'amianto potrebbe essere un valido movente ma quoto LoneWolf58:

- Che bisogno c'era di buttare a terra anche il WTC-7?

Per quanto riguarda il Pentagono sono disposto a credere che potrebbero averlo utilizzato come completamento della sceneggiatura... però il WTC-7 mi pare mandi tutto a gambe per aria...

~WÃSÐ Lifestyle~
Redazione
Inviato: 26/2/2012 23:45  Aggiornato: 26/2/2012 23:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
TAD: "- Che bisogno c'era di buttare a terra anche il WTC-7?"

Ad esempio, 800 milioni di dollari ricevuti dall'assicurazione (contro i 400 pagati per l'edificio originale) per costruirsi un grattacielo nuovo di pacca, fatto a regola d'arte con le esigenze del nuovo millennio (green dappertutto), con 160.000 mq pronti da affittare al valore di 500.000 euro al mq.

Il nuovo WTC 7 ha aperto nel 2006, con il 60 % dello spazio già affittato. Lo scorso 11 settembre hanno raggiunto il 100%.

You do the math.

(Questo ovviamente senza contare tutte le astuzie di convenienza, come la scomparsa di migliaia di files sullo scandalo WorldCom, quintali di documenti "preziosi" (ma curiosamente mai duplicati) dei servizi segreti, ecc, ecc.)

rygel
Inviato: 26/2/2012 23:58  Aggiornato: 26/2/2012 23:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2011
Da: Svizzera
Inviati: 70
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
senza dimenticare i documenti andati in fumo riguardante la causa sul crack multi-miliardario di Enron, dove, guarda caso, spuntava nuovamente il nome della famiglia Bush.

"Eh amico, il mondo è tutto un cesso, ma quello che cerchi tu è da quella parte."
Thibault
Inviato: 27/2/2012 0:10  Aggiornato: 27/2/2012 0:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Sono io che ricordo male o in quel lato del pentagono colpito, dove stavano facendo lavori e quindi senza il personale, erano stivati i documenti riguardante al miliardo di dollari sparito dalle casse del ministero della difesa?

E' una tranquilla notte di regime
bandit
Inviato: 27/2/2012 0:14  Aggiornato: 27/2/2012 0:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Senza null'altro togliere agli argomenti presentati, non fa un po' strano immaginare un qualcuno talmente potente da organizzare un attentato come quello, che pero' invece sui regolamenti anti-amianto nulla puo' altro che subirli ?

costa66
Inviato: 27/2/2012 0:24  Aggiornato: 27/2/2012 0:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2010
Da:
Inviati: 125
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@ TAD

Il WTC 7 è stato il vero motivo del casino del 9/11. Gli USA sono stati condannati alla restituzione dell'oro ai Cinesi proprio il 12 Settembre ! Lo sostiene Benjamin Fullford, l'ha detto in un'intervista che ha rilasciato a David Wilcock.

Davide71
Inviato: 27/2/2012 0:47  Aggiornato: 27/2/2012 0:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Ciao a tutti:

in un suo spettacolo Beppe Grillo ha anche parlato di un ingente quantitativo di lingotti d'oro depositato nelle 2 torri che (allora) stavano ancora cercando.
Campa cavallo che l'erba cresce!

O.T. ma solo parzialmente: stasera su Canale 5 ho sentito la seguente notizia (giuro!): "Il governo pakistano ha deciso di demolire il palazzo nel quale sarebbe avvenuta l'uccisione di Bin Laden per cancellare le sue tracce della presenza in Pakistan. Troppo grande sarebbe infatti l'imbarazzo per aver ospitato il temuto terrorista per così lungo tempo!"

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
TAD
Inviato: 27/2/2012 1:23  Aggiornato: 27/2/2012 2:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:

Redazione:

Ad esempio, 800 milioni di dollari ricevuti dall'assicurazione


Quindi, in un "piano di ristrutturazione generale" delle Twin Towers, Silverstein - o chi per lui - o con lui - ha pensato: "E perchè non metterci pure il WTC-7..."

Non mi pare niente di assurdo, anzi.

Mi chiedo: i detriti che hanno colpito l'edificio 7, avrebbero anche potuto colpirlo diversamente, in modo ancora più lieve. E a quel punto, se le cose fossero andate in maniera lievemente diversa - per quanto riguarda i detriti e i conseguenti danni - con quale immagini o filmati del WTC-7 avrebbero convinto la gente che era realmente crollato per i danni strutturali? Avrebbero potuto scegliere di non tirarlo giù? (o dovrei dire pull it?).

~WÃSÐ Lifestyle~
bluorange
Inviato: 27/2/2012 2:09  Aggiornato: 27/2/2012 2:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Bologna
Inviati: 65
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Gran bell'articolo Massimo! Non ero a conoscenza di questo fatto dell'amianto; è sconcertante ogni volta venire a conoscenza di cose nuove che portano sempre più a pensare che si tratti di un'auto attentato. Da una parte ci avviciniamo sempre più alla verità, mentre dall'altra, sembra che la gente se ne freghi sempre più di quel che accade nel mondo, presa dai problemi economici e dalle fatiche di ogni giorno. Resto comunque fiducioso. Anche io prima ero "cieco" e ora piano piano stò riuscendo a vedere ogni giorno qualcosina in più...

Grazie ancora per il lavoro che fai per tutti noi

Calvero
Inviato: 27/2/2012 2:29  Aggiornato: 27/2/2012 2:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
è sconcertante ogni volta venire a conoscenza di cose nuove che portano sempre più a pensare che si tratti di un'auto attentato.


... sarebbe un po diverso il discorso, poiché le prove che sia stato un "auto attentato/demolizione controllata" erano già individuabili nell'evento fisico in sé ... e già il 12 Settembre 2001, con una mente scevra da patriottismi & propaganda, si poteva tranqullissimamente sostenere che ogni sospetto sulla versione ufficiale era oggettivamente lecito e inoppugnabile. Per non parlare del WTC7 che è venuto giù per simpatia.

Se vogliamo indagare la cosa con una prospettiva che vuole dare significato al termine «sconcertante», allora c'è da riflettere molto su quali "connubi e simbiosi" viaggino i poteri finanziari-privati con i relativi Ministeri della Guerra...

... e c'è ancora gente (circa il 90% della popolazione industrializzata, per essere gentili) che, in un modo o nell'altro, crede ancora che comunque i Governi sarebbero effettivamente quel "nocciolo atomico" da cui Moventi & dinamiche legislative e d'azione cruciali, abbiano la responsabilità diretta sullo scacchiere internazionale. Che non significa che non hanno responsabilità, anzi, a-voglia, ma significa che gli si imputano quelle sbagliate, con l'aggiunta di scambiare cause con effetti. Ma anche lucciole per lanterne, già che ci siamo.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
TAD
Inviato: 27/2/2012 2:53  Aggiornato: 27/2/2012 2:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Nel post precedente non mi sono espresso chiaramente, ci riprovo:

Progettare l'abbattimento del WTC-7, confidando sul fatto che sarà possibile giustificarne il crollo poichè verrà probabilmente colpito dai detriti dei crolli precedenti, mi sembra un piano molto rischioso.

Sono convinto che l'edificio 7 sia stato demolito, ma mi chiedo come sarebbero andate le cose se fosse stato colpito dai detriti in maniera diversa e, dunque, non ci fosse stata la possibilità di riprendere immagini o filmati che ritraevano danni sufficientemente convincenti per indurre il pubblico a dedurne un collasso strutturale.

~WÃSÐ Lifestyle~
incredulo
Inviato: 27/2/2012 3:12  Aggiornato: 27/2/2012 3:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Sono convinto che l'edificio 7 sia stato demolito, ma mi chiedo come sarebbero andate le cose se fosse stato colpito dai detriti in maniera diversa e, dunque, non ci fosse stata la possibilità di riprendere immagini o filmati che ritraevano danni sufficientemente convincenti per indurre il pubblico a dedurne un collasso strutturale.


Ufficialmente il WTC7 è crollato a causa degli INCENDI.

Quegli incendi propagatesi su due piani e negli uffici di Rudolph Giuliani, allora sindaco, che dichiarò di avere bidoni di gasolio per qualsiasi evenienza all'interno degli uffici.

Il pubblico crede incredibilmente a balle molto più grossolane di quello che sembra.

Del resto, nonostante l'evidente, convincere il mondo dell'attentato non mi sembra sia stato così complicato.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Jurij
Inviato: 27/2/2012 6:39  Aggiornato: 27/2/2012 6:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Una cosa è sicura: se ci si attacca alla coda di Silverstein, si arriva dritti alla testa dell’organizzazione.

incredulo
Citazione:
Del resto, nonostante l'evidente, convincere il mondo dell'attentato non mi sembra sia stato così complicato.

Più che vero… troppo vero.

Molto più difficile è "sconvincere".

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
baciccio
Inviato: 27/2/2012 6:54  Aggiornato: 27/2/2012 7:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/1/2006
Da: Genova
Inviati: 536
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Piccolo OT. I nostri ineffabili sindacalisti nella contrattazione fra le parti del mondo politico e del lavoro ottennero benefici ai fini pensionistici per i lavoratori esposti all'amianto. Venne riconosciuto un rischio di mortalità più elevato della norma, ai lavoratori esposti per almeno dieci anni alle polveri della amianto.
Si riconosceva che, in generale l'aspettativa di vita dei lavoratori esposti per almeno dieci anni , fosse inferiore alla media.
Sotto la soglia dei dieci anni i- poniamo nove anni e mezzo- per qualche misterioso motivo l'amianto è assolutamente innocuo; nessun riconoscimento, dunque. Niente di niente. Zero rischio e aspettativa di vita simile a chi avesse coltivato rose e fiori. Chi intervenne nei soccorsi delle Torri Gemelle fu esposto all'amianto al massimo per qualche mese. Perchè dovrebbe essere riconosciuta l'esposizione per solo qualche mese e non per- poniamo- nove anni, undici mesi e ventisette giorni?

Akane
Inviato: 27/2/2012 7:55  Aggiornato: 27/2/2012 7:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2011
Da: Austria
Inviati: 135
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Accidenti una nuvola di amianto ha ricoperto la città...

Spiderman
Inviato: 27/2/2012 7:56  Aggiornato: 27/2/2012 7:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
TAD

Citazione:
Progettare l'abbattimento del WTC-7, confidando sul fatto che sarà possibile giustificarne il crollo poichè verrà probabilmente colpito dai detriti dei crolli precedenti, mi sembra un piano molto rischioso.


Citazione:
Sono convinto che l'edificio 7 sia stato demolito, ma mi chiedo come sarebbero andate le cose se fosse stato colpito dai detriti in maniera diversa e, dunque, non ci fosse stata la possibilità di riprendere immagini o filmati che ritraevano danni sufficientemente convincenti per indurre il pubblico a dedurne un collasso strutturale.


Avrebbero solo cambiato la scusa del perchè era crollato. Una cosa tipo: "Il crollo delle torri gemelle ha causato dei micro terremoti nelle fondamenta del WTC7, incrinando in modo irreparabile i sostegni dell'edificio, facendolo crollare su se stesso come un gigante privo di vita. A nulla sono valsi i tentativi di ecc ecc..."

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
LoneWolf58
Inviato: 27/2/2012 8:27  Aggiornato: 27/2/2012 8:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Spero che nel nuovo lavoro ti occuperai del WTC7 più dettagliatamente.
Sulle TT si trova di tutto e di più, benvenga un'ulteriore approfondimento ma il WTC7 è sempre stato trattato come "collaterale" quando non credo lo sia. Il basso profilo con cui viene affrontato tale argomento fa pensare più ad un gioco di prestigio in cui le TT vengono usate per distogliere l'attenzione dal trucco.

Ciao

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
schatten
Inviato: 27/2/2012 9:33  Aggiornato: 27/2/2012 9:33
So tutto
Iscritto: 14/1/2008
Da:
Inviati: 21
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Domani 28 febbraio alle 20,15 la ZDF (il secondo canale pubblico della tv tedesca) trasmetterà' un reportage di 45 minuti, "Vorsicht Verschwörung!" (attenti, cospirazione!) nel quale si parlerà' anche di 11 settembre. Non so ancora in quali termini, sarà' interessante vedere.

VIMS
Inviato: 27/2/2012 10:14  Aggiornato: 27/2/2012 10:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 334
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
"Pecunia non olet" (il denaro non ha odore) ma in questo caso ha sollevato un mucchio di polvere.

Un altro sassolino sulla bilancia della verità.

VIMS

La Virtù sta nel mezzo
milestone
Inviato: 27/2/2012 10:34  Aggiornato: 27/2/2012 10:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2005
Da:
Inviati: 64
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Bravo Massimo, ennesimo centro.

Manca solo, per mia ignoranza, il collegamento diretto tra Larry Silverstein e l'amministrazione Bush, hai qualche dato sul tema ?
Le biografie ufficiali non mi hanno aiutato molto....

saluti.

Sangermano
Inviato: 27/2/2012 11:29  Aggiornato: 27/2/2012 11:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
The threat of asbestos

For more than half a century, the construction fibre asbestos has been used in buildings for the insulation of pipes and boilers, as fire protection in walls, and even roofing and guttering. It generally does not pose a risk to health as long as it remains undisturbed and in good condition.

However, when it is damaged, asbestos fibres are released into the air. If inhaled, these can have very serious effects on health.

This is one of the problems which survivors of the attack on New York's World Trade Centre, as well as hundreds of workers involved in the rescue operation, may eventually face. BBC World Service Science reports.

Use of asbestos

The World Trade Centre towers were opened to the public in 1973. At the heart of the structure of each tower was a vertical steel and concrete core, housing lift shafts and stairwells. All the steel was covered in concrete as were the floors.

Because of its high melting point and because it's a fire retardant, asbestos was used to fireproof beams.

In the 1960s, when it was discovered that asbestos was a toxic substance and a known carcinogen, many countries banned the material.

By the time the ban was enforced and strict guidelines were implemented, builders on the World Trade Centre had already completed the first 40 floors of the north tower and had, allegedly, used asbestos.

Subsequent construction was completed with safer materials.


http://www.bbc.co.uk/worldservice/sci_tech/highlights/010924_asbestos.shtml




L'amianto c'era solo nella torre nord,i primi 40 piani.
Perchè abbattere anche l'altra e il wtc7?

perspicace
Inviato: 27/2/2012 11:35  Aggiornato: 27/2/2012 11:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Quando si dice che le bugie hanno le gambe corte!

@TAD

Quoto Spiderman avrebbero trovato un altra scusa con semplicità.



Ormai i pezzi del puzzle stanno per finire ed il disegno è quasi completo.

Troppe coincidenze per non parlare di quella famosa famiglia Bin Laden che mentre Osama veniva eletto nuovo nemico dell'umanità alla sua famiglia nessuno impedì di uscire dall'Usa anzi. . .

a 24 membri della famiglia bin laden fu fatto lasciare il paese

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
DjGiostra
Inviato: 27/2/2012 11:37  Aggiornato: 27/2/2012 11:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@Sangermano:
Citazione:
L'amianto c'era solo nella torre nord,i primi 40 piani. Perchè abbattere anche l'altra e il wtc7?


@Redazione:
Citazione:
Ad esempio, 800 milioni di dollari ricevuti dall'assicurazione (contro i 400 pagati per l'edificio originale) per costruirsi un grattacielo nuovo di pacca, fatto a regola d'arte con le esigenze del nuovo millennio (green dappertutto), con 160.000 mq pronti da affittare al valore di 500.000 euro al mq. Il nuovo WTC 7 ha aperto nel 2006, con il 60 % dello spazio già affittato. Lo scorso 11 settembre hanno raggiunto il 100%. You do the math. (Questo ovviamente senza contare tutte le astuzie di convenienza, come la scomparsa di migliaia di files sullo scandalo WorldCom, quintali di documenti "preziosi" (ma curiosamente mai duplicati) dei servizi segreti, ecc, ecc.)

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
NJB
Inviato: 27/2/2012 11:50  Aggiornato: 27/2/2012 11:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/1/2011
Da:
Inviati: 144
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
"Alla fine della lunga battaglia legale, Silverstein ha preso 4,5 miliardi di dollari per ricostruire le Torri Gemelle, ritrovandosi in mano più di cento ettari di un terreno edilizio fra i più ambiti e redditizi al mondo."

Ma sono 100 ettari o 10? La zona della "ricostruzione" non è di 10 ettari?
Ciò non toglie che l'imprenditore sia in una posizione abbastanza dubbiosa.
E oggi la proprietà vale più delle torri abbattute.

LoneWolf58
Inviato: 27/2/2012 12:08  Aggiornato: 27/2/2012 12:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Non è che le TT sono state abbattute "perché" c'era l'amianto...
L'amianto caso mai giustifica la "sacrificabilità" delle TT...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
perspicace
Inviato: 27/2/2012 12:22  Aggiornato: 27/2/2012 12:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
E probabile infatti che fosse proprio l'edificio 7 (o meglio il suo contenuto) l'obbiettivo e visto che l'abbattimento delle torri era previsto ne hanno approfittato. Poi venuta a conoscenza del "piano" la halliburton ha fatto il possibile perché l'auto-attentato venisse usato come pretesto per muovere guerra sfruttando l'onda emotiva prodotta.

In un solo giorno le aziende che ci hanno centrato qualcosa hanno ottenuto miliardi di dollari ed il governo Usa si è trovato la strada spianata per il Patriot Act.



































.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
aleste85
Inviato: 27/2/2012 14:40  Aggiornato: 27/2/2012 14:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/5/2010
Da:
Inviati: 204
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
più passa il tempo e più il tutto prende forma.
chissà se arriveremo mai un giorno ad avere un quadro completo e veritiero di ciò che è successo quel giorno

GgCc
Inviato: 27/2/2012 15:30  Aggiornato: 27/2/2012 15:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/7/2005
Da:
Inviati: 170
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Il problema per i membri delle squadre di soccorso non è costituito solo dall'amianto respirato, ma anche dalle restanti sostanze: idrocarburi vari, polveri derivate dal cemento polverizzato mischiate a nanoframmenti metallici, polveri residue delle reazioni esotermiche della nanotermite, residui plastici e metallici dell'hardware degli uffici, vapori di mercurio contenuti nelle lampade, anomali fenomeni elettromagnetici riscontrabili in alcuni video. Una zuppa mortale... PS: godetevi questa lettura sui piloti di quei voli ( http://911blogger.com/news/2012-02-10/new-evidence-reveals-half-pilots-were-only-assigned-911-flights-last-minute ). Sempre più interessante la vicenda... P.P.S: Silverstein è stato " dannatamente" fortunato. Però la fortuna spesso si ritorce contro...

Vitriolum
Inviato: 27/2/2012 15:58  Aggiornato: 27/2/2012 15:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
infatti la necessità di una guerra non è un fattore COSI' decisivo

ma se a questo ci aggiungiamo il costo dovuto ad uno smantellamento obbligatorio tutto torna

:)

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
bodj
Inviato: 27/2/2012 16:33  Aggiornato: 27/2/2012 16:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/3/2008
Da: Germany
Inviati: 79
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Support for World Trade Center related illness

For many of those who were in or around the World Trade Center on that fateful day of September 11, 2001, life has never been the same. Not only as a result of the obvious psychological trauma but also because many have been left with a host of physical symptoms and illnesses that the medical profession in many cases is unable to explain or effectively treat.

When the World Trade Center collapsed a toxic concoction of chemicals and fine particles from pulverised debris was created which was breathed in by anybody in the vicinity. According to The Centers for Disease Control and Prevention (CDC) and other organizations anybody at Ground Zero could have been exposed to potentially harmful levels of dust, diesel exhaust, pulverized cement, glass fibers, asbestos, benzene derivatives and other airborne contaminants.

In the months following 9/11 the National Institute for Occupational Safety and Health (NIOSH) repeatedly sampled the air at Ground Zero. The samples showed the presence of various contaminants including those listed above but in most cases they were within acceptable limits. As always however these limits are set in isolation; it is not known how being exposed to 'acceptable' levels of multiple contaminants all at the same time affects health. In addition, the levels of toxic contaminants being breathed in by anyone in the vicinity of the WTC on 9/11 itself will obviously have been many times higher than those measured days, weeks and months later.

Many survivors of the WTC collapse and the rescue workers that responded report a wide range of symptoms which include:

Respiratory Problems
Allergies
Repeated Infections
Depression
Post Traumatic Stress Disorder (PTSD)
Fatigue
Cognitive Difficulties
Gastointestinal Symptoms
Irritable Bowel Syndrome (IBS)
Hypersensitivity to Chemicals (as in Multiple Chemical Sensitivity)
Muscular Aches and Pains

The illnesses reported by those at the WTC on 9/11 are remarkably similar to Gulf War Syndrome, both in terms of symptoms, and in the circumstances in which they arose. In both cases people were exposed to a wide variety of toxins and physical stressors while at the same time being under extreme psychological stress. It seems that in some people the body is simply unable to cope with such an onslaught and the result is dysfunction that affects every cell, tissue, and organ.

So on September 11, 2001, there was born another syndrome to add to the growing list of conditions which cause untold misery to the sufferer and which medical science is at a loss to explain. WTC related illness can therefore be added to Chronic Fatigue Syndrome, Fibromyalgia, Gulf War Syndrome, Multiple Chemical Sensitivity, and others which all share symptoms, proposed toxic/stress triggers, and testable abnormalities on blood and other diagnostic tests.



Beyond Ground Zero

After being contacted by Elizabeth Beckmann from the support organization Beyond Ground Zero, The Environmental Illness Resource has set up a section of the site dedicated to World Trade Center related illness. Elizabeth has provided an introduction and will post further articles in the future. Anybody whose health was affected by the WTC collapse is welcome to comment on articles, submit their own story or other information related to WTC illness, and talk with others affected in a new forum section specifically for this subject.

To visit the Beyond Ground Zero section simply click here; or click 'Beyond Ground Zero' under the 'Patient Columns' menu on the left side of the site http://www.ei-resource.org

If you wish to contribute to the Beyond Ground Zero section please contact us at [email protected]

GgCc
Inviato: 27/2/2012 16:48  Aggiornato: 27/2/2012 16:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/7/2005
Da:
Inviati: 170
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Un'ultimo pensiero: i metalli pesanti. Molti dei poliziotti e del personale medico e paramedico presentano i tratti tipici da avvelenamento da metalli pesanti, quali problemi respiratori, mancanza d'equilibrio ed altri come riportato nel post di bodj. Ma c'è un problema nascosto: la demenza senile. Tutti quei metalli immessi nell'aria faranno saltare le statistiche, tempo 5-10 anni. In Silverstein ( And Others) We Trust... Sarà l'Inferno in Terra per molti dei parenti, ve lo garantisco...

Sdan
Inviato: 27/2/2012 17:42  Aggiornato: 27/2/2012 17:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Penso che questo sia il sito che meglio tratta i vari aspetti dell’11/9.
Per questo a voi mi rivolgo nella speranza possiate svelare il seguente mistero:
Sapete bene che l’11/9 le 2 torri sono state quasi completamente polverizzate, invece il WTC 7 è stato polverizzato completamente.
Sappiamo anche che tutti e 3 gli edifici avevano una grossa struttura portante d’acciaio.
Ebbene, la domanda è questa: Perché l’acciaio si è polverizzato??

Certamente saprete che:
Gli esplosivi non polverizzano l’acciaio.
Termite, thermate, nano-temite, ecc, non polverizzano l’acciaio.

Ringrazio anticipatamente per le eventuali risposte.

Scusate se sono leggermente fuori tema..

Decalagon
Inviato: 27/2/2012 17:45  Aggiornato: 27/2/2012 17:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@Sdan Citazione:
Perché l’acciaio si è polverizzato??


Non lo so: perché?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ByB
Inviato: 27/2/2012 18:22  Aggiornato: 27/2/2012 18:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 382
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
benvenuto SDAN

"credo" che l'acciaio non si sia polverizzato ma fuso assieme a quel cemento che non si è polverizzato!

ciao By B.

Redazione
Inviato: 27/2/2012 18:29  Aggiornato: 27/2/2012 18:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
JURIJ: “Una cosa è sicura: se ci si attacca alla coda di Silverstein, si arriva dritti alla testa dell’organizzazione.”

Silverstein era grande amico di Netaniahu.

***

SANGERMANO: “L'amianto c'era solo nella torre nord,i primi 40 piani. “

Chi l’ha detto, Attivissimo?

Trovami la fonte di quella affermazione, please.

***

DECALAGON: “Non lo so: perché?“

Ah ah ah!!!! Bravo! Finalmente hai imparato.

Pispax
Inviato: 27/2/2012 18:44  Aggiornato: 27/2/2012 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Redazione

Citazione:
JURIJ: “Una cosa è sicura: se ci si attacca alla coda di Silverstein, si arriva dritti alla testa dell’organizzazione.”

Silverstein era grande amico di Netaniahu.


Era anche molto amico di H. Robert Horvitz, che NON A CASO l'anno successivo vinse il Nobel per la Medicina.
E questo getta luci inquietanti rispetto al ruolo di Big Pharma negli attentati.

Ora sto attivamente cercando legami di amicizia di Silverstein con qualcuno del FDA, in modo da poter dimostrare che anche il cartello proibizionista della marijuana sia seriamente implicato nell'evento.
Ma se serve smetto di farlo.

ByB
Inviato: 27/2/2012 18:54  Aggiornato: 27/2/2012 18:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 382
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
DECALAGON: “Non lo so: perché?“

Ah ah ah!!!! Bravo! Finalmente hai imparato.


hei ma questo era uno nuovo, non mi sembra il modo migliore per accogliere un "neo-scettico" poi se si rivela il solito "gnomone" che si è riiscritto, allora...scusate!

ciao By B.

SuperFed
Inviato: 27/2/2012 19:07  Aggiornato: 27/2/2012 19:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/6/2011
Da: Città stressante nord Italia
Inviati: 168
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
E' un buono spunto e infatti provo a dire:

Se mettiamo in parallelo analogico il problema-amianto per le torri col problema degli anziani/welfare ingolfato per i vecchi stati europei,

avremo forse già un buon indizio, ora che siamo alla vigilia della demolizione controllata degli stati della vecchia Europa.

Onore a te Takuro Nakai genio incompreso dei manga[img align=right]
Sdan
Inviato: 27/2/2012 19:13  Aggiornato: 27/2/2012 19:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Io ho cercato informazioni circa la polverizzazione dell'acciaio (in genere), sembra che possa avvenire 1 per altissima pressione (non raggiungibile con gli esplosivi), 2 per altissime temperature, dell'ordine di parecchie decine di miglia di gradi (termite e nanotermite raggiungono 'solo' 4.500 °C).
Quindi resta solo la pressione.
Il problema quindi è: cosa ha generato la pressione?

Redazione
Inviato: 27/2/2012 19:17  Aggiornato: 27/2/2012 19:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
ByB: "hei ma questo era uno nuovo, non mi sembra il modo migliore per accogliere un "neo-scettico" poi se si rivela il solito "gnomone" che si è riiscritto, allora...scusate!"

Nuovo? Hai mai visto uno "nuovo" che sa tutto di termite, thermate a nanotermite?

Please.

Pispax
Inviato: 27/2/2012 19:22  Aggiornato: 27/2/2012 19:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Vitriolum


Citazione:
infatti la necessità di una guerra non è un fattore COSI' decisivo

ma se a questo ci aggiungiamo il costo dovuto ad uno smantellamento obbligatorio tutto torna


In realtà le cose apparentemente sono andate al contrario, sempre a prender per buona la tesi dell'autoattentato (che al momento è quella di gran lunga più probabile, ma non è certa).
Una volta "stabilita" la necessità di un "attentato", dopo tocca anche capire chi può essere l'imprenditore che abbia convenienza a offrire un bersaglio. Però questo avviene dopo, non prima.

A questo proposito trovo intelligente la nota di bandit:
Citazione:
Senza null'altro togliere agli argomenti presentati, non fa un po' strano immaginare un qualcuno talmente potente da organizzare un attentato come quello, che pero' invece sui regolamenti anti-amianto nulla puo' altro che subirli ?




Un'altra cosa da considerare è che se l'ipotesi è vera, allora è anche vero che questa cosa per avvantaggiare Silverstein è andata a colpire PESANTEMENTE il mondo della finanza, visto che le compagnie assicuratrici hanno dovuto cavarsi di tasca i 4,5 mld.
Mi sembra comunque di ricordare che il Governo americano poi abbia finanziato anche loro per una parte dei risarcimenti, ma non ricordo né se questa cosa sia vera né se questo finanziamento abbia coperto tutta la cifra.

Outlaw
Inviato: 27/2/2012 19:25  Aggiornato: 27/2/2012 19:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da: Lima
Inviati: 31
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Non solo poliziotti e pompieri si sono ammalati per le polveri respirate, ma migliaglia di persone che vivevano a Manhattan... qualcuno avra' sentito parlare di George Tabb uno scrittore e musicista punk di New York (con cui io ero in contatto alcuni anni prima del 11/9),che dopo essersi ammalato è diventato un attivista partecipando a numerosissimi programmi tv e radio, la sua storia mi ha particolarmente toccato , qui in breve un estratto :


Hi, my name is George Tabb, and while I really HATE to do THIS, I have to ASK for YOUR HELP.

Actually, it makes me angry to no end to even have to think about doing this. You see, I was living by the World Trade Center on September 11, 2001 when those mass murderers attacked our country and killed a lot of my friends.

To make things worse, they left a mess that OUR OWN GOVERNMENT denies exists. What kind of mess? The debris from two of the largest buildings in the world collapsing. While common sense would tell ANYONE that the air is dangerous, especially with the fires burning and all, our own government with THE EPA lied to our faces.

They said it was safe, and we should continue to live near the smoking crematorium.

AFTER getting sick and doing some of my own investigating, I found, what of course, were shocking results. The air WAS POISON and it WAS going to KILL PEOPLE. Hell, it was already making people with pre-existing conditions a lot worse. You know, like if you had asthma, it was harder to breathe. The same thing happened with my stomach.

Did anyone believe me?
Not really.

So I took action. I went on TV, in magazines, and in newspapers, telling anyone I could that this was not a good situation. Mostly I was laughed at and called controversial. Then when our government started offering EVERYONE in New York City FREE air filters, I could see a pattern emerging.

Fix this giant wound with a band-aid.

Well, that wound has grown into a full blown infection that is now killing residents, workers, and rescuers alike. And that includes ME.

Why do I hate this so much? Because I’m the one who saw this coming a mile away. I said everywhere I could there was going to be fallout and cancer clusters. Most people’s answers were to snicker behind my back and call me “Henny Penny”. People like Fox News.

Well folks, the sky did fall, and now I’m sick.

A TON of money was raised for 911 victims. Where is that money? The hell if I know. I got some of it to help me move away after a year and a half of living hell. A little. A very little. And, everything I owned ended up in a landfill in Staten Island.

Now it’s 2006, and I have found myself bankrupt and divorced (very related to 911), and really sick.

I have had over a foot of my large intestines removed, two more surgeries on that area, and now, a raging infection that seems to be very “mysterious”.

My doctor tells me I need all these expensive tests to find out what’s going .. I die, and when I turned to our own government, all I have faced is red-tape, and the sorry excuse that “there just isn’t funding available for this sort of thing”. It makes me want to break things.

I KNEW THIS WAS COMING.

I can’t work because I can’t stay healthy, or even get healthy, and the hell if I’m going on public assistance. Because that’s just what they want. Me to be another “victim” of this whole mess, and have to depend on them, when they lied in the first place - enough so that lots of us are sick.

NO.

I’m asking for your help. I need donations. Money sent to me through the address given or even better, through the PAY-PAL thing I’ve set up. And I need this money quickly. The clock is ticking away and if the doctors can’t find what’s wrong with me and treat it on time, well, just add my name to that list of those who perished on September 11th.

This SUCKS.

I’ve done benefits for others all of my life, and it’s come to this. Having to ask for money to SAVE MY OWN LIFE. Many of you may think just because I have 2 books out, and stuff like that, I’ve got funding. Truth is, fame and fortune do NOT go hand in hand. I’m broke, and don’t know what to do except this. I will be very happy if people buy my books, so please do. But right now, if I don’t get some help, I won’t be able to write anymore. And that’s what I want to do. Write more books, live a normal life, and continue to speak out and help those around me.

So please, give whatever you can. Because the United States Government acts like I don’t exist. And that’s a damn shame. Because I LOVE this country. I love America. For the opportunities it affords to all of us. There is no place better on the planet. I love what America stands for. Truth, Justice, and Freedom.

And I’d die for this country. But I just don't want to go out like this. Not this way. It's just wrong.

Thanks - George Tabb (May 2006)

NEW!!!

Everyone, thank you for everything, but, I still need your help.

I’ve been through too many surgeries and hospital visits, and truthfully, I can’t pay for them. I can’t even afford to go see doctors now - and need too. This whole mess has left me weak and sick - and depressed. So please....

I am very vocal on this issue, appearing in magazines and newspapers, and have even been talking to The Mayors office and to Senator Clinton’s office.

Clinton’s office told me that the republicans turned down a bill to help some of us sick people, and we’ll have to wait for the next session. COME ON.....some of us may not make it that long. This in not a right vs. left issue...it’s right vs. wrong. It’s wrong to let volunteers, first responders, residents, workers, and most of all, firemen and cops get sick and die - and without dignity.

I was really angry last week when I saw on the news that the government is allowing funds to “study” people sick and dead from the post 9/11 fall out - but there is no money to help them. Help us. This means they will study us like lab rats..which they’ve already been doing. Like with the WTC health registry. They want to try to establish a “link”, if there is any, between the people who are sick and people who died, and the dust from 9/11. That’s like looking at a bunch of corpses riddled with bullet holes and wondering what killed these people. COME ON.....

Please...help me so I can continue to get medical help, get better, get perscriptions that I need, and help others in the same situation as me, and just others as well. As I’ve done all my life. I wish I could work. I wish that, hell, I could leave the house for more than a couple of hours at a time...but my immune system is shot. I’m trying to work from home...but that’s a work in progress.

Anyway, please help anyway you can. Donate some money, put my banner on your webpage. Anything. Like I’ve said, I saw this comming, and now it’s here, and now, NOW, the media is paying attention. But nothing is being done to help....not yet. And time is of the essance...

How many more familes have to be destroyed from that horrible day before our government takes care of it’s own? How many families have to live with this frustration - and remain silent or they’ll lose their pensions?

How the hell can we rebuild Iraq if we can’t even take care of our own?

--George Tabb, February 2007

ByB
Inviato: 27/2/2012 19:32  Aggiornato: 27/2/2012 19:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 382
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
...e allora scusa!

Redazione
Inviato: 27/2/2012 19:53  Aggiornato: 27/2/2012 19:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
ByB: De nada, è solo un divertimento in più, che ci regalano questi microcefali: la caccia al debunker errante.

+++

BANDIT: "non fa un po' strano immaginare un qualcuno talmente potente da organizzare un attentato come quello, che pero' invece sui regolamenti anti-amianto nulla puo' altro che subirli ?"

Quelli che hanno "subito i regolamenti" sono la Port Autorithy, proprietari delle TG fin dall'inizio, che con gli attentati non c'entrano niente.

Silverstein ha rilevato la proprietà delle TG solo nel 2001, tre mesi prima degli attentati.

Redazione
Inviato: 27/2/2012 19:59  Aggiornato: 27/2/2012 19:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
NJB: Hai ragione, sono 10 ettari, non cento. Ho corretto l'articolo.

Grazie.

maurixio
Inviato: 27/2/2012 20:13  Aggiornato: 27/2/2012 20:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Nell'articolo di Massimo c'è un riferimento
http://maxpiano.altervista.org/globalfakes/911/wtc/attentato_1993
interessante

Decalagon
Inviato: 27/2/2012 22:04  Aggiornato: 27/2/2012 22:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Ah ah ah!!!! Bravo! Finalmente hai imparato.


Ogni tanto mi capita

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Jurij
Inviato: 27/2/2012 22:17  Aggiornato: 27/2/2012 22:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Redazione
Citazione:
Silverstein ha rilevato la proprietà delle TG solo nel 2001, tre mesi prima degli attentati.

Già questa informazione sulla tempestività del soggetto a puntare sugli affari sicuri, basta e avanza per fare nascere qualche sospetto su di lui e su tutti i suoi “soci”.

Redazione
Citazione:
Silverstein era grande amico di Netaniahu.

Pispax
Citazione:
Era anche molto amico di H. Robert Horvitz, che NON A CASO l'anno successivo vinse il Nobel per la Medicina.

La “fedina etica” di Netaniahu è già compromessa di per se, quindi andrebbero teoricamente d’accordo i due (il “neta” ed il “silver”), ma quella di un premio “Nobel” come H. Robert Horvitz, non te lo aspetti che sia collegata con il personaggio Silverstein … mah, sono sempre le eminenze grigie le più pericolose, tipo E. Cuccia per interderci.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Blade1960
Inviato: 27/2/2012 22:24  Aggiornato: 27/2/2012 22:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Ciao a tutti !-1
Sdan@ Il problema quindi è: cosa ha generato la pressione?

Fagioli?
Se una massa gassosa fuoriesce da un corpo solido,perche' la gente ti guarda male?(Crozza)

Nihander
Inviato: 27/2/2012 23:07  Aggiornato: 27/2/2012 23:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Buonasera a tutti.

Posso fare una domanda? Io ho visto sviscerare ogni singolo episodio dell'11/09, dall'arrivo dell'aereo all'uccisione di Bin Laden.

Posso chiedere perchè, però, non viene mai approfondito proprio il discorso che chiude questo cerchio?

Torri gemelle ---> Inventare un colpevole ---> Scegliere un personaggio tipo Babbo Natale (ovvero che chiunque possa interpretare) ---> Barba + turbante = Bin Laden ----> Far uscire il fantoccio di scena ----> Uccidere Bin laden

In questa sequenza ci sarebbe una squadra di persone che DOVREBBE SAPERE QUALCOSA. Ovvero, come dicono i Debunker...

Possibile che non ci sia stato UN SOLO SOLDATO DEI NAVY SEALS che ha partecipato a questa operazione CHE DICA

"Guardate che la mia squadra non ha preso proprio nessuno?"

Se lo sono lasciato grosso il buco dietro no?

Eccolo qua l'arco di circonferenza che chiude il cerchio

http://www.libreidee.org/2011/08/addio-testimoni-morti-i-navy-seals-che-uccisero-bin-laden/

Possiamo parlare di questo anche?

donraul
Inviato: 27/2/2012 23:20  Aggiornato: 27/2/2012 23:20
So tutto
Iscritto: 19/2/2012
Da:
Inviati: 1
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Redazione

Citazione:
SANGERMANO:
“L'amianto c'era solo nella torre nord,i primi 40 piani. “
Chi l’ha detto, Attivissimo? Trovami la fonte di quella affermazione, please.


La fonte: NIST NCSTAR 1-6A, a questo indirizzo http://wtc.nist.gov/NISTNCSTAR1-6A.pdf

Pagine 37 e 38:

Citazione:
"Several materials were considered for the sprayed thermal insulation. The exterior columns required insulation not only for fire protection but also to control column temperatures under service conditions. Alcoa recommended for the exterior columns the use of a sprayed material produced by U.S. Mineral Products, Co. known as BLAZE-SHIELD Type D. The same material was eventually selected for the floor trusses and core beams and columns. This product, however, contained asbestos fibers. On April 13, 1970, New York City issued restrictions on the application of sprayed thermal insulation containing asbestos. The use of BLAZE-SHIELD Type D was discontinued in 1970 at the 38th floor of WTC 1. The asbestos-containing material was subsequently encapsulated with a sprayed material that provided a hard coating. A green dye was added to the encapsulating material so that the asbestos containing SFRM could be identified. Thermal protection of the remaining floors of WTC 1 and all of WTC 2 was carried out using BLAZE-SHIELD Type DC/F, a product that contained mineral wool (glassy fibers) in place of the crystalline asbestos fibers. On the basis of tests, it was reported that the thermal properties of BLAZE-SHIELD Type DC/F were equal to or "slightly better" than those of BLAZE-SHIELD Type D"


Sangermano ha sbagliato di due piani.

Quale è la fonte di questa affermazione, invece?

Citazione:
Mai il problema più ingombrante per le Torri Gemelle era rappresentato dall’enorme quantità di amianto che contenevano.

bluorange
Inviato: 27/2/2012 23:32  Aggiornato: 27/2/2012 23:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da: Bologna
Inviati: 65
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Io ho trovato quest'artico, se può interessare.

Citazione:
Il divieto di utilizzare l’amianto nell’edificazione delle Torri gemelle ha provocato la perdita di vite umane? Questo interrogativo ha cominciato a circolare sulla stampa statunitense all’indomani dell’attacco terroristico che ha sconvolto la città di New York. Ma attenzione: non si tratta di una domanda disinteressata.

Dietro al quesito si nasconde infatti una lobby industriale che non ha perso l’occasione di fare l’apologia della fibra che uccide e gettare discredito su chi è preposto a introdurre misure di tutela della salute pubblica.

Approfittando della preoccupazione dei newyorkesi per la dispersione di fibre di amianto causata dal crollo del World Trade Center, Steven Milloy, editore del sito Junkscience.com, ha cominciato a far circolare un testo in cui si dichiara che l’allarme sollevato dai media sulla questione dell’amianto è del tutto infondato e che la pericolosità di questa sostanza non è né così accentuata, né così certa come si vuole far credere. "L’amianto è il miglior isolante che abbiamo" scrive Milloy. "Proibirne l’uso per ragioni di salute pubblica dettate da isteria collettiva è una decisione assurda". E continua affermando che il divieto di usare questo materiale nelle costruzioni edili, emanato dalle autorità di New York nel 1971, potrebbe essere addirittura stato alla base del crollo "precoce" delle torri gemelle e avere così accresciuto il numero delle vittime.

Milloy non arriva a sostenere che la presenza dell’amianto avrebbe impedito il crollo dei due edifici, ma avanza l’ipotesi che avrebbero potuto rimanere in piedi un po’ più a lungo, permettendo a un numero maggiore di persone di mettersi in salvo. Insomma, l’intervento dell’amministrazione pubblica teso a difendere la salute dei lavoratori e della collettività dall’esposizione a una fibra cancerogena viene presentato come causa della perdita di vite innocenti.

La stessa tesi viene ripresa, a distanza di qualche giorno e in modo del tutto acritico, dal Times di Londra. In contemporanea anche il New York Times decide di discutere della questione. Alla fine degli anni sessanta, si legge su quest’ultima testata, i costruttori dei due edifici avevano previsto di ricoprire tutte le strutture portanti con un impasto di amianto (20 per cento), lana di roccia e cemento per evitare che, in caso di incendio, l’acciaio raggiungesse la temperatura critica che porta alla deformazione delle strutture e al crollo. Ma proprio in quegli anni si stavano accumulando le prove della nocività dell’amianto per i lavoratori esposti e per coloro che risiedevano nelle vicinanze dei siti di estrazione e lavorazione della fibra minerale. Così, già nel 1969 le autorità hanno sostituito il materiale cancerogeno (e va ricordato che l’applicazione a spruzzo, prevista nella costruzione del WTC, è tra le più pericolose) con un sostituto equivalente.

La prima torre, quindi, è stata coibentata con amianto solo fino al quarantesimo piano, mentre la seconda è stata protetta interamente con materiali sostitutivi. E questi ultimi, assicura la Port Authority, responsabile della costruzione del WTC, sono stati sottoposti a tutti i possibili test di efficacia allora previsti. I giornalisti del New York Times, dimostrando un briciolo di equilibrio in più rispetto ai colleghi britannici, concludono il loro articolo con le parole incontestabili di Philip Landrigan, della Mount Sinai School of Medicine: "Gli studi di Irving Selikoff (l’epidemiologo che ha dimostrato la cancerogenicità dell’amianto, ndr) hanno dimostrato che centinaia di migliaia di persone sono morte a causa dell’esposizione all’amianto. Il prezzo pagato nel mondo per l’esposizione a questa fibra è stato altissimo. L’unica differenza" ha aggiunto "è che le vittime dell’amianto sono morte una alla volta".

Ciò che entrambe le testate hanno però mancato di dire è che Steven Milloy, l’autore dell’articolo originario al quale entrambi si sono ispirati (e di cui hanno ripreso le tesi), è un noto professionista pagato dall’industria per creare controversie ad hoc sui temi scelti di volta in volta dai committenti. Alla fine degli anni novanta, per esempio, è stato scelto dalla Phillip Morris per dirigere la Advancement of sound science coalition, un’organizzazione creata per sollevare dubbi e diffondere scetticismo tra l’opinione pubblica al fine di minimizzare gli effetti della pubblicazione dei dati dell’EPA (Environmental Protection Agency, l’ente per la protezione ambientale d’oltreoceano) e dello IARC (International Agency for Research on Cancer, l’agenzia per la ricerca sul cancro dell’OMS che ha sede a Lione) sulla nocività del fumo passivo.

Attualmente dirige un sito che ha l’obiettivo di denunciare all’opinione pubblica la scienza-spazzatura (junk science) o, meglio, che lui identifica con "la cattiva scienza di cui si servono i gruppi di ambientalisti e le associazioni dei consumatori per sostenere le loro campagne allarmistiche"; tradotto in termini più comprensibili, ogni risultato scientifico che possa in qualche modo portare a una regolamentazione delle attività industriali. Lo scopo di un’iniziativa editoriale come la sua è insinuare il dubbio nel pubblico generale. Non intende certo dimostrare che l’amianto non è cancerogeno per l’uomo.Il gioco è molto più sofisticato: mette in dubbio che metterlo al bando sia stata una buona idea (e, per estensione, che tutte le regolamentazioni siano da guardare con sospetto).

Vista la risonanza data dalla stampa all’ipotesi sostenuta da Milloy, l’industria può dire di aver raggiunto il suo obiettivo

DjGiostra
Inviato: 27/2/2012 23:37  Aggiornato: 27/2/2012 23:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Ma questi debunker sempre in coppia appaiono ??????????????????????

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
fiodenamig
Inviato: 27/2/2012 23:39  Aggiornato: 27/2/2012 23:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2011
Da:
Inviati: 332
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
off-topic PER MASSIMO MAZZUCCO:

Rincoglionimenti e magie del piccolo schermo.

Guardo Raiuno e vedo l'attore che t'impersona, e mi emoziono (sebbene l'attore non ti assomigli).

DjGiostra
Inviato: 27/2/2012 23:42  Aggiornato: 27/2/2012 23:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Che c'e' su Rai Uno ???

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Redazione
Inviato: 28/2/2012 0:17  Aggiornato: 28/2/2012 0:18
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
DONRAUL: Ah ah ah ah!!!! La "fonte" sarebbe lo stesso NIST che ci racconta che WTC 7 è crollato per la colonna 79!

Certo, come no. E' strano che non abbiano scritto che l'amianto fa bene alla salute, già che c'erano.

PS: Sei stato espulso. E siccome è la settima volta che ti iscivi, ti oscuro definitivamente l'IP.

(Qualcun altro ti leggerà questo messaggio).

Jurij
Inviato: 28/2/2012 6:43  Aggiornato: 28/2/2012 6:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Calvero
Citazione:
Se vogliamo indagare la cosa con una prospettiva che vuole dare significato al termine «sconcertante», allora c'è da riflettere molto su quali "connubi e simbiosi" viaggino i poteri finanziari-privati con i relativi Ministeri della Guerra...

Ad esempio Silverstein - Bush+tirapiedi

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
gelu
Inviato: 28/2/2012 8:32  Aggiornato: 28/2/2012 8:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/10/2008
Da:
Inviati: 191
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Silverstein=Fosco della Concordia: titoli Carnival venduti prima dei disastri.qui

Bimbodeoro
Inviato: 28/2/2012 8:44  Aggiornato: 28/2/2012 8:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Probabilmente avete già risposto a questo quesito, ma non ho fatto in tempo a leggere tutta la discussione :P e sono curioso di sapere questo:

Le assicurazioni sono un altra lobby importante, come ha fatto silvestrin a farsi pagare 4,5 miliardi di dollari per le torri? Aveva più potere delle assicurazioni?
E se invece non è una questione di potere, anche le assicurazioni sono rientrate nel "businness" attentato/ricostruzione? Pagando e magari partecipando in una qualche maniera con quote nel nuovo progetto?

Credo sia importante capirlo perchè una cosa è certa se le compravo io non riuscivo ne a far passare il concetto del doppio attentato, ne a farmi risarcire il quadruplo del valore delle strutture (erano state messe in vendita per 1,2 miliardi se non sbaglio).

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
Pispax
Inviato: 28/2/2012 8:59  Aggiornato: 28/2/2012 8:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Jurij


Citazione:
Citazione:
Era anche molto amico di H. Robert Horvitz, che NON A CASO l'anno successivo vinse il Nobel per la Medicina.


La “fedina etica” di Netaniahu è già compromessa di per se, quindi andrebbero teoricamente d’accordo i due (il “neta” ed il “silver”), ma quella di un premio “Nobel” come H. Robert Horvitz, non te lo aspetti che sia collegata con il personaggio Silverstein … mah, sono sempre le eminenze grigie le più pericolose, tipo E. Cuccia per interderci.


Sono certo che te ne eri accorto, ma solo per fugare ogni remotissimo dubbio preciso comunque che il mio era un intervento ironico.

schottolo
Inviato: 28/2/2012 9:35  Aggiornato: 28/2/2012 9:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/7/2007
Da:
Inviati: 772
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Ci sarebbe anche da dire sulla corrosione galvanica dei rivestimenti esterni in alluminio. Avevo letto qualcosa a proposito lo smantellamento e/o demolizione di entrambe le torri, visto che dopo un attento esame sono passati da 200-300 anni di vita, a 30 o giù di li!.
Hanno voluto prendere 2 o 3 piccioni con una fava, le torri le dovevano demolire comunque e andatevi a leggere cosa conteneva quell'ala del pentagono. Quella dei "simboli" è una favola buona per esser raccontata ai bambini.

GgCc
Inviato: 28/2/2012 11:12  Aggiornato: 28/2/2012 11:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/7/2005
Da:
Inviati: 170
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
La corrosione galvanica interessava i primi 30-35 piani superficiali di ognuna delle torri. Anche qui una bella gatta da pelare. Il WTC era la summa dei problemi per la manutenzione di un grattacielo: grandi superfici nei piani ( affitti, manutenzione, riscaldamento e raffreddamento); problemi di mobilità ( il traffico era difficile nella zona); sicurezza nella torri ( aggiunta degli splinker dopo l'incendio del 1975; amianto nella struttura; ammodernamento della sicurezza da incendio dopo l'attentato pilotato dall'FBI dell'1993 citato da molti testimoni, ma di cui l'anno scorso il Comune di New York ha dichiarato di non esserne mai stato a conoscenza! Vedi arresto di una degli " addetti" con carta di identificazione falsificata); costi di manutenzione in aumento; calo negli affitti; privatizzazione del complesso con gara " strana". Aggiungetevi la necessità di far ripartire l'economia americana, la guerra già programmata contro l'Afghanistan discussa al G-8 di Genova, il PNAC, Israele ed il suo " Destino Manifesto" e il quadro inizia ad essere chiaro.

Sangermano
Inviato: 28/2/2012 11:43  Aggiornato: 28/2/2012 11:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
SANGERMANO: “L'amianto c'era solo nella torre nord,i primi 40 piani. “ Chi l’ha detto, Attivissimo? Trovami la fonte di quella affermazione, please.


Qualsiasi sito dove scrivono architetti o ingegneri.Qui,per esempio:


http://www.safetal.com/_resources/files/dossier/torigemelle.htm

Posso elencare decine di altre fonti senza scomodare Attivissimo.

E poi conosco parecchi ingegneri a cui ho chiesto e sintetizzo le risposte in questa frase:

"Le cause del crollo sono dovute al fatto che l'acciaio a 25° ha un resistenza e a 800° ha una resistenza quasi nulla, di conseguenza i piani alti sopra l'incendio sono collassati sui piani bassi, provocandone il crollo a causa dell'accallerazione di gravità-"

Ho un' amica che ha fatto la tesi di architettura sulle resistenze dei materiali da costruzione con un'ampio approfondimento sul crollo del WTC e mi ha sempre detto che l'amianto c'era solo nei primi 40 piani della Nord.

bubu7
Inviato: 28/2/2012 12:02  Aggiornato: 28/2/2012 12:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Visto che conosci diversi ingegneri potresti chiedere loro di risolvermi un dubbio che non mi fa dormire la notte:

Se mi trovo al decimo piano di un condominio e mentre comincio a scendere le scale per arrivare a terra inciampo, il mio corpo comincierà a ruzzolare seguendo il percorso della rampa o cadrà verticalmente a velocità costante sfondando tutte le rampe sottostanti?

Grazie

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Teba
Inviato: 28/2/2012 12:05  Aggiornato: 28/2/2012 12:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
"Le cause del crollo sono dovute al fatto che l'acciaio a 25° ha un resistenza e a 800° ha una resistenza quasi nulla, di conseguenza i piani alti sopra l'incendio sono collassati sui piani bassi, provocandone il crollo a causa dell'accallerazione di gravità-"


Tralasciando la resistenza del blocco inferiore, tralasciando il "missing jolt", tralasciando l'accelerazione del blocco superiore, tralasciendo il core, tralasciando i test e le certificazioni sull'acciao eseguiti, tralasciando Kevin Ryan, tralasciando che la teoria "pile-driver" è stata smontata da anni, tralasciando tutto...è sicuramente vero.

Sdan
Inviato: 28/2/2012 12:48  Aggiornato: 28/2/2012 12:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@ Blade1960

Per quanto ho trovato in rete l’unica giustificazione plausibile ha a che fare con le esplosioni nucleari (sotterranee):
http://www.vocidallastrada.com/2011/01/11-settembre-la-terza-verita.html
http://www.veteranstoday.com/2011/02/15/dimitri-khalezov-ground-zero/
http://www.veteranstoday.com/2011/03/14/dimitri-khalezov-chernobyl-and-manhattan/
http://www.veteranstoday.com/2011/01/09/72207/


@ tutti

Per me il punto centrale è questo: Se il WTC è stato demolito con una demolizione controllata ‘classica’ (esplosivi + termite), come si giustifica la polverizzazione (dell’acciaio)??
Ovvero: Se la polverizzazione è causata da un’altissima pressione, in che modo esplosivi + termite possono generarla??
In questo filmato
http://www.youtube.com/watch?v=7W0-W582fNQ&feature=BFa&list=PL4FD2F0FF1D4703F2&lf=results_main
dal minuto 0.50 al 1.00 possiamo vedere come un pilastro d’acciaio si polverizza.
A mio avviso è fuorviante puntare l’attenzione sulla polverizzazione del cemento - ciò che conta è l’acciaio - d’altronde quelli erano edifici con struttura portante completamente in acciaio.

In mancanza di giustificazioni logiche dovrei (dovremmo??) concludere che la polverizzazione è incompatibile con la demolizione controllata (con le demolizioni controllate gli edifici non vengono polverizzati) e viceversa, ma essendo stato per anni un fervente credente della demolizione controllata sono alla ricerca di argomenti logici che mi possano riportare alla fede..


Circa i malanni che affliggono i responders, a mio avviso bisogna puntare l’attenzione sulle malattie ‘strane’: è anomalo il fatto che tra i responders si siano registrati moltissimi casi di leucemia. Ora, la leucemia deriva dal malfunzionamento del midollo spinale causato, pare, da radiazioni…
Che io sappia a tutt’oggi è vietato effettuare misurazioni dosimetriche a ground zero (ma che strano termine…)

Meglio tardi che mai

DjGiostra
Inviato: 28/2/2012 13:04  Aggiornato: 28/2/2012 13:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@Sdan:
Nel video che hai postato l'impressione e' che le travi d'acciaio si
polverizzino ma se noti meglio quella e' la polvere che era adagiata sulle
travi stesse che al momento della loro demolizione si stacca oscurando la
vista delle travi stesse che stanno cadendo..
(Mia personale visione !!!! aspetto conferme..)
Anche perche' di travi intatte se ne sono trovate davvero tante
nei resti delle TT..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
perspicace
Inviato: 28/2/2012 13:14  Aggiornato: 28/2/2012 13:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
"In mancanza di giustificazioni logiche dovrei concludere che la polverizzazione è incompatibile con la demolizione controllata e viceversa"

Solo perché non vuoi vedere mio caro.

Nessuno ha mai parlato di termite si è parlato di NANO-termite che agisce in maniera diversa dalla termite normale è più veloce, più potente e soprattutto più efficace al punto da polverizzare l'acciaio.

cito me stesso da qui


Citazione:
Da come ho capito la nano-termite è diversa dalla termite, quella ad uso militare MICs contiene anche nano-termite.

Questo miscuglio essendo composto di particelle più piccole è più veloce nella sua reazione. Ciò che distingue MIC dalle tradizionali thermites è che l'ossidante e riducente, normalmente ossido di ferro e alluminio , sono in forma di polveri molto fini (nanoparticelle ). Ciò aumenta notevolmente la reattività rispetto al micron di dimensioni termite polvere. Poiché i meccanismi di trasporto di massa che rallentano la velocità di combustione di thermites tradizionali non sono così importanti a queste scale, le reazioni diventano cineticamente controllato e procedere molto più rapidamente.




"sono alla ricerca di argomenti logici che mi possano riportare alla fede.."

La fede è per gli stolti e gli sciocchi tu a quale delle due categorie appartieni?

Abbiamo già capito il giochino quindi se si possiamo smetterla è meglio. grazie.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
maurixio
Inviato: 28/2/2012 13:25  Aggiornato: 28/2/2012 13:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Le dimensioni del core delle tt era di 800 metri quadri... azz!
Tutti considerano come uniforme questa struttura, nel senso che il core aveva la stessa superfice dalla base alla cima.
Ho cercato maggiori dettagli per verificare se avessero usato un concetto piramidale per la costruzione del core.
Qualcuno sa dirmi se ho speranze di verificare questo fatto?

sonsokh
Inviato: 28/2/2012 13:34  Aggiornato: 28/2/2012 19:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/11/2010
Da: Lecco
Inviati: 238
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@sangermano

"l'acciaio a 25° ha un resistenza e a 800° ha una resistenza quasi nulla"

non diciamo cazzate per favore

infatti per forgiare blocchi di acciaio incandescenti (860 °) servono
presse da 1000 ton o giu di lì

http://www.forgiaturamame.it/#/it/main/il_prodotto

EDIT:
mi correggo: presse da 3200 e 6000 ton!

DjGiostra
Inviato: 28/2/2012 13:41  Aggiornato: 28/2/2012 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@Sangermano:
Citazione:
"Le cause del crollo sono dovute al fatto che l'acciaio a 25° ha un resistenza e a 800°

Peccato che la temperatura dopo l'esplosione non puo' mai aver raggiunto
gli 800° necessari per indebolire la struttura visto che c'e' gente che ci
e' passata e ha testimoniato e e' viva..
Tra l'altro gli ingenieri stessi dovrebbero dirti che l'acciaio e' un ottimo conduttore
di calore e che il calore si e' dissipato tramite tutta la struttura in acciaio
che era saldata...
Citazione:
E poi conosco parecchi ingegneri a cui ho chiesto e sintetizzo le risposte in questa frase:

PS: Ci sono circa 1400 tra architetti e ingenieri che confutano quello che
dicono i tuoi ingenieri !!!
qui !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 28/2/2012 13:42  Aggiornato: 28/2/2012 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@ sonsokh:
Citazione:
infatti per forgiare blocchi di acciaio incandescenti (860 °) servono presse da 1000 ton o giu di lì

Oltre a quello che ho detto io !!!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Sertes
Inviato: 28/2/2012 13:45  Aggiornato: 28/2/2012 14:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:

Le teorie di Khalezov possono essere smentite in 15 secondi.
Pronti? Via:

Un palazzo di 110 piani in cui distruggi le fondamenta con un esplosione nucleare, o cade di lato come un albero abbattuto, o cade integro lungo la verticale nella "buca" creata.
Di certo non si distrugge in modo progressivo dal 92° piano verso il basso.

Fine. Se non sono 15 secondi sono 20.

Vedi immagine di Khalezov:



Citazione:
come si giustifica la polverizzazione (dell’acciaio)??


Ma è avvenuta davvero? Qual'è la tua migliore prova dell'avvenuta polverizzazione dell'acciaio?

Grazie

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
edo
Inviato: 28/2/2012 14:08  Aggiornato: 28/2/2012 14:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Si ricade su discorsi tecnici, quando ormai sarebbe produttivo perlustrare quelli economici (ammesso che si trovino informazioni).
Perchè le assicurazioni hanno pagato? (di solito fanno un sacco di storie)
risultano coinvolgimenti (a questi pagamenti) di altre entità?
Sono di corsa, non mi vengono altre domande ma a pensarci un po qualcosa da chiedere si trova, magari sarà più problematico trovare risposte... tra le associazioni truthers c'è qualcuno che si occupa anche di questi aspetti?

Bimbodeoro
Inviato: 28/2/2012 14:19  Aggiornato: 28/2/2012 14:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2006
Da: Amicoland
Inviati: 388
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Edo: Perchè le assicurazioni hanno pagato? (di solito fanno un sacco di storie)
risultano coinvolgimenti (a questi pagamenti) di altre entità?


Ho postato le stesse domande....secondo me il nodo è tutto lì.....nelle pieghe dell'economia, del potere in "soldoni" che si trovano eventuali informazioni

"Non è il popolo che deve aver paura del proprio governo, ma è il governo che deve avere paura del proprio POPOLO."

"Sotto questa maschera non c'è solo carne, sotto questa maschera c'è un idea e le idee sono a prova di proiettile."
Luxio
Inviato: 28/2/2012 14:48  Aggiornato: 28/2/2012 14:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/5/2010
Da: Ostrava
Inviati: 240
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Si torna alla solita "tutto gira intorno ai soldi" ed è la cosa più triste. Fare talmente tanto male per un qualcosa di così fittizio, un qualcosa a cui viene attribuita molta più importanza di quella che si meriterebbe.
Poi un appunto tecnico:
Citazione:
Le cause del crollo sono dovute al fatto che l'acciaio a 25° ha un resistenza e a 800° ha una resistenza quasi nulla


Effettivamente questa affermazione è lontano dall'essere vera. Ad esempio gli stampi che si usano nelle fonderie che colano a bassa pressione sono fatti in acciaio e vengono sottoposti a decine/centinaia di migliaia di cicli (4-5 o più minuti) che sollecitano gli stampi sia dal punto di vista termico (circa 700°) che di pressione (circa 1 bar) e non è che l'acciaio si polverizzi o inizi a contorcersi. Qualche informazione si trova qui o su pubblicazioni simili. O chiedendo a me che in una fonderia ci lavoro

http://www.foundry-planet.com/fileadmin/redakteur/Material/08-03-10-Leporello_ital.pdf

http://paduaresearch.cab.unipd.it/283/1/Timelli.pdf

http://dimgruppi.ing.unibs.it/metallurgia/pola/tesi_inge/panvini.pdf

http://www.ing.unibs.it/~pola/tesi_inge_no/Tesi_Amedeo_Alberti.pdf

Non possiamo separare i nostri pregi dai nostri difetti, essi sono collegati come la forza e la materia. Se li separiamo, l'uomo sparisce.
Nikola Tesla
cgueye
Inviato: 28/2/2012 15:18  Aggiornato: 28/2/2012 15:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Massimo Mazzucco, perdona l'OT; ieri sera ho visto con piacere lo sceneggiato ( io li chiamo ancora così) su Walter Chari; ho apprezzzato la magnifica intepretazione di Alessio Boni e la citazione del tuo personaggio.

incredulo
Inviato: 28/2/2012 15:26  Aggiornato: 28/2/2012 15:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Ho cercato maggiori dettagli per verificare se avessero usato un concetto piramidale per la costruzione del core. Qualcuno sa dirmi se ho speranze di verificare questo fatto?


In un certo senso sì.

L'acciao era più spesso alla base e diventava meno spesso mano a mano che si saliva.

Le colonne perimetrali avevano una dimensione esterna di circa 35 x 35 cm mentre la maggior parte delle colonne del nucleo erano molto più spesse.

La fila più esterna di colonne del nucleo misuravano oltre 120 x 50 cm per la gran parte dell’altezza dell’edificio fino ad assottigliarsi avvicinandosi alla cima.

Un pò azzardato parlare di struttura piramidale ovvero concetto piramidale.

Penso sia un fattore di distribuzione dei carichi, data l'altezza della torri...

EDIT Comunque qui puoi trovare più informazioni

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
dgallina
Inviato: 28/2/2012 15:39  Aggiornato: 28/2/2012 15:40
So tutto
Iscritto: 3/12/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
A Redazione:
Curioso notare come tu abbia espulso un utente, DONRAUL, che non ha in alcun modo violato le regole che tu stesso hai creato, vale a dire:
http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=57

Sangermano
Inviato: 28/2/2012 15:43  Aggiornato: 28/2/2012 15:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Beh io di mestiere non faccio l'architetto nè l'ingegnere.Io per mestiere scrivo.
Anni fa per ragioni puramente professionali ho seguito il dibattito tra cosiddetti debunkers e cosiddetti sostenitori delle teorie alernative.
Sono partito con la mente aperta ad entrambi li scenari.Assicuro loro che è questo l'unico approccio professionalmente etico ed è solo così che si può scrivere di qualunque cosa sempre mantenendo un certo rigore imparziale.Mai farsi coinvolgere emotivamente e mai partire da posizioni predefinite.
Esempio:

Un ragazzo di Udine sostiene di aver visto un alieno alto 4 metri?Benissimo.
Parto e vado a Udine a parlare col ragazzo.Controllo.Cerco riscontri,altre testimonianze.Se non posso andare mando qualcuno di cui mi fido.

Un'indagine seria e approfondita quasi sempre arriva alla verità.
Il testimone si chiama Leonard d'Andrea e tutti lo descrivono un bravo rgazzo,serio e affidabile.Non avrebbe nessun interesse a raccontare una panzana e il suo racconto sembra vero.E' notoriamente astemio e non usa droghe.Ma non è lui che insospettisce.E' l'ufologo che lo accompagna nelle trasmissioni,che è sempre presente nelle interviste,è lui che insospettisce.
Si chiama Antonio Chiumento,è già stato scoperto a falsificare foto di alieni,è un ufologo,dice lui.
Il ragazzo fa un'identikit dell'alieno e lo presenta nientemeno che da Magalli su Raidue (ah,la RAI) nella trasmissione i Fatti Vostri.

Andate su Youtube e cercate

Leonard D'Andrea e Chiumiento ai "Fatti Vostri"

http://youtu.be/XjznGQ6uEhI


al minuto 5:48 c'è l'identikit che ha fatto il disegnatore su indicazioni del ragazzo

e poi andate qui

http://cghub.com/images/view/196828/

Il ragazzo è stato convinto a imparare e raccontare una panzana da questo ufologo e adesso se ne vanno beati in tivvù.

E' questo il metodo,si fa così.Nel caso dell'11 settembre non ho riscontrato niente che faccia supporre una versione dei fatti diversa da quella che tutti conosciamo come versione ufficiale.
Non ha più senso ormai riproporre stancamente la storia di Silverstein o dell'amianto,sono faccende ampiamente dibattute da anni,non ci sono prove di un complotto e non si troveranno mai.
PERCHE' NON ESISTONO

DjGiostra
Inviato: 28/2/2012 15:45  Aggiornato: 28/2/2012 15:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@dgallina:
Citazione:
A Redazione: Curioso notare come tu abbia espulso un utente, DONRAUL, che non ha in alcun modo violato le regole che tu stesso hai creato, vale a dire: http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=57


@Redazione:
Citazione:
PS: Sei stato espulso. E siccome è la settima volta che ti iscivi, ti oscuro definitivamente l'IP.


Direi che non e' curioso affatto..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
incredulo
Inviato: 28/2/2012 15:48  Aggiornato: 28/2/2012 15:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Sangermano

Non ha più senso ormai riproporre stancamente la storia di Silverstein o dell'amianto,sono faccende ampiamente dibattute da anni,non ci sono prove di un complotto e non si troveranno mai. PERCHE' NON ESISTONO

Hai ragione, grazie nel perdere il tuo prezioso tempo per aprirmi gli occhi.

Stavo andando in paranoia vedendo un mondo governato da figli di puttana.

Ora, grazie a te so che mi sbagliavo.

Grazie

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
DjGiostra
Inviato: 28/2/2012 15:53  Aggiornato: 28/2/2012 15:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Sangermano:
Citazione:
.Nel caso dell'11 settembre non ho riscontrato niente che faccia supporre una versione dei fatti diversa da quella che tutti conosciamo come versione ufficiale.

Non hai cercato a sufficienza !!
Citazione:
Non ha più senso ormai riproporre stancamente la storia di Silverstein o dell'amianto,sono faccende ampiamente dibattute da anni,non ci sono prove di un complotto e non si troveranno mai. PERCHE' NON ESISTONO

Infatti e' notoriamente conosciuta la volonta' delle assicurazioni di pagare
subito e il doppio del valore degli immobili !! io stesso quando ho demolito la
mia macchina me l'hanno pagata il giorno dopo e al doppio del suo valore
di mercato !!!!!!
senza contare i documenti che erano nel WTC7 e sono andati distrutti.
Cerca piu' a fondo !!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Decalagon
Inviato: 28/2/2012 15:53  Aggiornato: 28/2/2012 15:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Nel caso dell'11 settembre non ho riscontrato niente che faccia supporre una versione dei fatti diversa da quella che tutti conosciamo come versione ufficiale.


...a parte il fatto che a fino ad oggi non esiste nessuna spiegazione coerente per quanto riguarda il crollo di questi tre palazzi (ovviamente senza considerare il fatto che il NIST ha ammesso di non saperli nemmeno spiegare), e che tutte le prove forensi a disposizione non corrobrano in alcun modo le varie "teorie ufficiali del complotto" (link).

Scusate lo spam ma certe cose è meglio tornare a farle presenti di tanto in tanto.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Sdan
Inviato: 28/2/2012 15:58  Aggiornato: 28/2/2012 15:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@ Perspicace

La nano termite si differenzia dalla termite ‘comune’ per il fatto che la reazione chimica è più rapida. Ma la temperatura che raggiunge è la stessa, non più di 4.500 °C.
Spero non vorrai sostenere che l’acciaio sottoposto ad una temperatura di 4.500 °C si polverizzi. Sappiamo bene che in quelle condizioni il metallo passa allo stato liquido, non ‘in polvere’.

Per questa volta lascio perdere le punzecchiature..


@ Sertes

Forse è il caso che ti rileggi gli articoli che ho postato (almeno il primo).
Fai caso al fatto che un’esplosione sotterranea produce un’onda di pressione.
In breve:
L’edificio si distrugge in modo progressivo verso il basso (nel caso delle torri) perché la parte polverizzata viene ‘schiacciata’ dalla parte sovrastante rimasta integra. Invece il WTC7, essendo più basso, si distrugge dal basso essendo stato polverizzato completamente (nelle immagini del crollo si vede la polvere del tetto che rimane per aria).

Circa le prove della polverizzazione mi prendi in contropiede. Pensavo fosse cosa arcinota che gli edifici siano stati polverizzati, al punto che i soccorritori erano sconcertati dal non ritrovare praticamente niente nelle ‘macerie’.
Comunque appena ho un po di tempo, recupero i riferimenti e te li mostro.


@ Edo

Secondo me le assicurazioni hanno pagato perché gli hanno detto: paga e zitto!!
In quel momento il governo statunitense era impegnato nel cover up, con commissione d’inchiesta, antrace e depistaggi vari, non era proprio il caso di far scoprire la verità per qualche miserabile miliardo di dollari..

Sertes
Inviato: 28/2/2012 16:10  Aggiornato: 28/2/2012 16:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@Sangermano
Encomiabile il tuo impegno: sento una storia, parto, cerco riscontri, analizzo, concludo.

Mi domando allora perchè non hai seguito questa strada anche per l'undici settembre.

Ma siccome questa cosa è importante io mi rendo disponibile per farti una presentazione di 1 ora in cui ti spiego i 10 motivi tecnici per cui la Versione Ufficiale è falsa.

Eccola qua: A dieci anni dall'undici settembre

Se poi hai delle domande, vuoi sapere perchè Paolo Attivissimo ha rinnegato la Versione Ufficiale o perchè a certe mie domande non ha nemmeno risposto, o perchè Danilo Coppe dice che a lui la ricostruzione del Nist non piace affatto, io sono a tua disposizione: possiamo concordare un intervista o un incontro in un week-end a scelta.

Mi riservo solo il diritto di poter riprendere l'incontro o registrare l'intervista. Meglio di così...

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
gelu
Inviato: 28/2/2012 16:11  Aggiornato: 28/2/2012 16:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/10/2008
Da:
Inviati: 191
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@ Shatten: ma il documentario programmato stasera da ZDF è lo stesso che c'è già sul loro sito? dura giusto 45', e se è lo stesso che faranno stasera (questo), tocca appena, senza troppo approfondire, i dubbi sui complotti 11/9, il viaggio sulla Luna, la morte di lady Diana e la morte di un politico tedesco, mi pare. Non è molto approfondito, speravo meglio, altrimenti aspetto stasera.

Sangermano
Inviato: 28/2/2012 16:13  Aggiornato: 28/2/2012 16:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Hai ragione, grazie nel perdere il tuo prezioso tempo per aprirmi gli occhi.


Io non voglio convincere nessuno,ho solo portato la mia esperienza.
So perfettamente che le opinioni rimarranno su posizioni contrarie.
Ma sono dell'idea che si stia raschiando il fondo del barile,con questa storia.
E poi non interessa più a nessuno,credetemi.

Sertes
Inviato: 28/2/2012 16:14  Aggiornato: 28/2/2012 16:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Sdan:
Fai caso al fatto che un’esplosione sotterranea produce un’onda di pressione.
In breve:
L’edificio si distrugge in modo progressivo verso il basso (nel caso delle torri) perché la parte polverizzata viene ‘schiacciata’ dalla parte sovrastante rimasta integra. Invece il WTC7, essendo più basso, si distrugge dal basso essendo stato polverizzato completamente (nelle immagini del crollo si vede la polvere del tetto che rimane per aria).


Un onda di pressione che attraversa 92 piani integri, si ferma dove ha colpito l'aereo, e fa crollare il palazzo dall'alto verso il basso.
Il tutto dovuto ad un esplosione nucleare che fa una caverna di 50mt di diametro sotto le fondamenta.
A me non torna affatto.

Voi complottisti dovete imparare che affermazioni eccezionali richiedono prove eccezionali, e purtroppo...

Citazione:
Circa le prove della polverizzazione mi prendi in contropiede. Pensavo fosse cosa arcinota che gli edifici siano stati polverizzati, al punto che i soccorritori erano sconcertati dal non ritrovare praticamente niente nelle ‘macerie’.
Comunque appena ho un po di tempo, recupero i riferimenti e te li mostro.


Nessun problema, se e quando li trovi li valutiamo.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 28/2/2012 16:38  Aggiornato: 28/2/2012 16:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
La nano termite si differenzia dalla termite ‘comune’ per il fatto che la reazione chimica è più rapida. Ma la temperatura che raggiunge è la stessa, non più di 4.500 °C.


Posso chiederti dove hai trovato queste informazioni? Perché da quello che ho capito io dalla lettura di alcuni documenti disponibili, la nano-thermite raggiunge temperature più elevate di quella tradizionale.

"La velocità di reazione tra nano-alluminio e ossidi di metallo può essere significativamente superiore a quella osservata con le tradizionali polveri thermitiche in formato di dimensioni in micron. Le reazioni che hanno luogo tra il metallo e le polveri di ossido di metallo sono accompagnate dalla generazione di altissime temperature (> 3000 K). La super-thermite, formata da una miscela di nanopolveri di alluminio e ossido di metallo risulta essere nel tasso di rilascio di energia di due ordini di grandezza superiori a quelli costituiti da miscele simili di reagenti in dimensioni di micron." [22]

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
dgallina
Inviato: 28/2/2012 16:39  Aggiornato: 28/2/2012 16:39
So tutto
Iscritto: 3/12/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@DjGiostra

Certo che é curioso, e per diversi motivi:

1) La regola portante di Luogocomune é che "qui si discutono le idee e non le persone"; fosse anche DONRAUL il più maleducato degli iscritti, ha qui riportato la sua idea in modo pacato e attinente alle regole

2) Redazione lo ha PRIMA invitato a riportare le sue fonti, cosa che lui ha correttamente fatto, e POI, quando DONRAUL ha chiesto le fonti a Redazione, é stato espulso. Se la reiscrizione é un peccato cosi grave, perché non é stato espulso fin dal principio?

3) In ogni caso, la pagina delle regole NON riporta il divieto di reiscrizione

stacchio
Inviato: 28/2/2012 16:43  Aggiornato: 28/2/2012 16:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/8/2011
Da:
Inviati: 178
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
E poi conosco parecchi ingegneri a cui ho chiesto e sintetizzo le risposte in questa frase: "Le cause del crollo sono dovute al fatto che l'acciaio a 25° ha un resistenza e a 800° ha una resistenza quasi nulla, di conseguenza i piani alti sopra l'incendio sono collassati sui piani bassi, provocandone il crollo a causa dell'accallerazione di gravità-"


Io invece conosco un'anglo-svizzero che racconta che le torri gemelle si sono aperte "a petalo", e chiama "complottista" chi dice che i piani alti sono caduti sui piani bassi:

http://www.attivissimo.net/11settembre/wtc7/ipotesi_demolizione.htm#impatto-macerie-wtc1

albi1098
Inviato: 28/2/2012 16:47  Aggiornato: 28/2/2012 16:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2011
Da:
Inviati: 52
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione di Sangermano:
E poi non interessa più a nessuno,credetemi.

Forse a te no. (e allora mi chiedo perchè hai perso tempo a postare)

Ma a me si.
E forse anche ai parenti delle vittime che hanno perso i loro cari.

"Se non hai una mente critica per natura è inutile che tu rimanga qui." G.I.Gurdjieff
matteog
Inviato: 28/2/2012 16:47  Aggiornato: 28/2/2012 16:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@Sangermano

ti dico una cosa e poi non ti debbo rispondere più:

il crollo delle Twin Towers nello stesso identico modo, causato secondo te da due aerei, non è solo impossibile fisicamente parlando ma anche matematicamente.

Spiegami com'è che due aerei impattano, con danni diversi, in due posti differenti su due torri e provocano la medesima conseguenza.
Da un punto probabilistico è IMPOSSIBILE.

Comunque vuoi gli esperti? Confutami dati alla mano tutto ciò che dicono in questo documentario AE911 Experts speak out

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
stacchio
Inviato: 28/2/2012 16:48  Aggiornato: 28/2/2012 16:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/8/2011
Da:
Inviati: 178
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Io non voglio convincere nessuno [...] credetemi.


Quando si dice la coerenza.

DjGiostra
Inviato: 28/2/2012 16:51  Aggiornato: 28/2/2012 16:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
dgallina:
Citazione:
2) Redazione lo ha PRIMA invitato a riportare le sue fonti, cosa che lui ha correttamente fatto, e POI, quando DONRAUL ha chiesto le fonti a Redazione, é stato espulso. Se la reiscrizione é un peccato cosi grave, perché non é stato espulso fin dal principio?


Donraul a quel che mi risulta ha fatto un solo post !!
Quindi o si e' iscritto con 2 nick oppure non puo' aver fatto quello che dici..

Citazione:
3) In ogni caso, la pagina delle regole NON riporta il divieto di reiscrizione

Ma dopo essere stato buttato fuori 7 volte e si e' reiscritto 7 volte direi
che avrebbe dovuto buttarlo fuori prima ancora che scrivesse una sola
riga !!! prevenire e' meglio che curare !!!

Citazione:
La regola portante di Luogocomune é che "qui si discutono le idee e non le persone"; fosse anche DONRAUL il più maleducato degli iscritti, ha qui riportato la sua idea in modo pacato e attinente alle regole

Il problema e' che lui non ha portato nessuna idea. si e' limitato a postare le
fonti di una cosa detta da un'altro (sangermano) !!

Direi che Redazione e' stato molto paziente se ha aspettato 7 volte prima
di oscurare l'IP.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
dgallina
Inviato: 28/2/2012 17:31  Aggiornato: 28/2/2012 17:31
So tutto
Iscritto: 3/12/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@DjGiostra
>> Donraul a quel che mi risulta ha fatto un solo post !!
>> Quindi o si e' iscritto con 2 nick oppure non puo' aver fatto quello che dici..
E' vero, il primo post é stato di Sangermano, e DONRAUL ha postato la fonte del suo intervento.
A maggior ragione, l'espulsione è ancora meno giustificata.

>> Ma dopo essere stato buttato fuori 7 volte e si e' reiscritto 7 volte direi
>> che avrebbe dovuto buttarlo fuori prima ancora che scrivesse una sola
>> riga !!! prevenire e' meglio che curare !!!
Ripeto, il divieto di reiscrizione non sta scritto da nessuna parte.

>> Il problema e' che lui non ha portato nessuna idea. si e' limitato a postare le
>> fonti di una cosa detta da un'altro (sangermano) !!
E ti pare un buon motivo per essere espulso?

Non so te, ma io ho l'impressione che Redazione, nell'applicare le espulsioni, sia influenzato dalle opinione delle persone, piuttosto che dal loro comportamento piu' o meno educato.
Ricordo un caso in cui l'utente Griffith diede ripetutamente del babbeo a Nana (cosa che va palesemente contro la regola "2-I commenti ad personam"), e non fu espulso.
Si veda http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3881

Fabrizio70
Inviato: 28/2/2012 17:49  Aggiornato: 28/2/2012 17:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
E ti pare un buon motivo per essere espulso?


Sicuramente esistono altri sette motivi per essere espulso , ora finiscila con questa storia che stai andando OT , e verrai espulso pure tu, speriamo....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 28/2/2012 18:03  Aggiornato: 28/2/2012 18:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Mai farsi coinvolgere emotivamente e mai partire da posizioni predefinite


Se preferisci farti prendere per i fondelli il problema è tuo , ma non puoi chiedere ad altri di fare lo stesso,esempio:

Citazione:
E poi conosco parecchi ingegneri a cui ho chiesto e sintetizzo le risposte in questa frase:

"Le cause del crollo sono dovute al fatto che l'acciaio a 25° ha un resistenza e a 800° ha una resistenza quasi nulla, di conseguenza i piani alti sopra l'incendio sono collassati sui piani bassi, provocandone il crollo a causa dell'accallerazione di gravità-"


Se è per questo l'acciaio a 1500° fonde , ma non significa che ha raggiunto quella temperatura , giusto per farti capire la sezione delle torri era così :



Come puoi vedere la sezione centrale , quella delle colonne portanti , era VUOTA , solo gli spazi degli elevatori , non c'era NULLA che potesse bruciare , dunque i tuoi amici ingegneri ti hanno raccontato delle frottole , contento tu....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
dgallina
Inviato: 28/2/2012 18:24  Aggiornato: 28/2/2012 18:24
So tutto
Iscritto: 3/12/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
>> Sicuramente esistono altri sette motivi per essere espulso , ora finiscila con questa storia che stai andando OT , e verrai espulso pure tu, speriamo....

Nonostante la tua grande maleducazione, seguo il tuo consiglio e rientro on topic: Redazione, mi puoi gentilmente fornire fonti affidabili che supportino le affermazioni fatte nell'articolo?

DjGiostra
Inviato: 28/2/2012 18:26  Aggiornato: 28/2/2012 18:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@dgallina:
Citazione:
Ripeto, il divieto di reiscrizione non sta scritto da nessuna parte.

e poi:
Citazione:
E ti pare un buon motivo per essere espulso?

Leggi bene quello che ho scritto che ti ho gia' risposto !!!

Citazione:
Non so te, ma io ho l'impressione che Redazione, nell'applicare le espulsioni, sia influenzato dalle opinione delle persone, piuttosto che dal loro comportamento piu' o meno educato.

Appunto !!! una tua impressione ... Vai a vedere tutte le espulsioni di
redazione e scoprirai che piu o meno sono per lo stesso motivo !!!

Citazione:
Ricordo un caso in cui l'utente Griffith diede ripetutamente del babbeo a Nana (cosa che va palesemente contro la regola "2-I commenti ad personam"), e non fu espulso.

Stai confondendo l'insulto col diffamare.....
E comunque e' chiaro che anche tu sei gia' stato espulso e ti sei reiscritto..
PS:
Per me l'argomento e' ot e la chiudo qui..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Redazione
Inviato: 28/2/2012 18:27  Aggiornato: 28/2/2012 18:31
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
DGALLINA: “Curioso notare come tu abbia espulso un utente, DONRAUL, che non ha in alcun modo violato le regole che tu stesso hai creato”

Ho scritto che l’utente è stato espulso perchè si è iscritto per la settima volta. Lo leggi l’italiano, o debbo regalarti un libro di grammatica per Natale?

***

Sangermano: Io ti ho chiesto la fonte, non quello che tutti ripetono a pappagallo DOPO l’11 settembre.

Un documento originale firmato dai costruttori delle Torri, datato PRE-11 settembre. Dopo sono capaci tutti a raccontare quello che vogliono.

Jurij
Inviato: 28/2/2012 19:11  Aggiornato: 28/2/2012 19:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Pispax
Citazione:
Sono certo che te ne eri accorto…

No, non me ne sono accorto, del resto cosa me lo avrebbe dovuto far pensare?

Pispax
Citazione:
… ma solo per fugare ogni remotissimo dubbio preciso comunque che il mio era un intervento ironico.

Ironico verso cosa?
Forse verso quello che ha scritto Redazione ” Silverstein era grande amico di Netaniahu” ?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
dgallina
Inviato: 28/2/2012 19:16  Aggiornato: 28/2/2012 19:16
So tutto
Iscritto: 3/12/2011
Da:
Inviati: 19
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@Redazione
>> Lo leggi l’italiano, o debbo regalarti un libro di grammatica per Natale?

Accetto volentieri il regalo, ma preferirei piuttosto avere le fonti di quanto affermi in questo articolo, e in particolar qualcuna che riporti:
a) l'utilizzo di pasta Blaze-Shield D oltre il 38esimo piano della Torre1
b) il suo utilizzo nella Torre2

Ah, e possibilmente piu' accurate dei documenti NIST.
Grazie.

Jurij
Inviato: 28/2/2012 19:20  Aggiornato: 28/2/2012 19:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Sdan
Citazione:
Per me il punto centrale è questo: Se il WTC è stato demolito con una demolizione controllata ‘classica’ (esplosivi + termite), come si giustifica la polverizzazione (dell’acciaio)??

A te un diagramma ferro carbonio non te l’hanno mai spiegato … l’alto forno probabilmente è un forno semplicemente alto … il ferro è un metallo e l’acciaio è un altro, ma più duro eh? …. come rame e bronzo :o)

Scusatemi, ma non ce lo fatta.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 28/2/2012 19:26  Aggiornato: 28/2/2012 19:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
autocensurato

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Sangermano
Inviato: 28/2/2012 20:23  Aggiornato: 28/2/2012 20:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Un documento originale firmato dai costruttori delle Torri, datato PRE-11 settembre.


Va bene.

Sangermano
Inviato: 28/2/2012 20:26  Aggiornato: 28/2/2012 20:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Ma siccome questa cosa è importante io mi rendo disponibile per farti una presentazione di 1 ora in cui ti spiego i 10 motivi tecnici per cui la Versione Ufficiale è falsa. Eccola qua: A dieci anni dall'undici settembre


Eh,dammi tempo.Devo guardare e riguardare e soprattutto ascoltare più volte.
Comincio subito.

Nihander
Inviato: 28/2/2012 20:39  Aggiornato: 28/2/2012 20:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Per chi dice che questo argomento non interessa più a nessuno.

Oggi per gioco ho scritto su google

"11 09"

Le prime 5 risorse sono documentari su youtube che parlano di "falsità della versione ufficiale"; poi viene la onnipresente wikipedia.

Se qualcuno conosce come funziona il motore di ricerca di google... qualche spiegazione se la da

Redazione
Inviato: 28/2/2012 20:40  Aggiornato: 28/2/2012 20:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
DGALLINA: "Accetto volentieri il regalo, ma preferirei piuttosto avere le fonti di quanto affermi in questo articolo, e in particolar qualcuna che riporti:
a) l'utilizzo di pasta Blaze-Shield D oltre il 38esimo piano della Torre1
b) il suo utilizzo nella Torre2."

Prima protesti inutilmente per una espulsione, fingendo di non aver letto quello che ho scritto. Poi chiedi fonti su affermazioni che non ho mai fatto.

E' chiaro che stai cercando di provocare. Sei stato espulso.

(Oppure non sai leggere l'italiano, che è ancora peggio).

peonia
Inviato: 28/2/2012 21:07  Aggiornato: 28/2/2012 21:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Silverstein=Fosco della Concordia: titoli Carnival venduti prima dei disastri.qui

che figli di puttana!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
drago
Inviato: 28/2/2012 21:09  Aggiornato: 28/2/2012 21:09
So tutto
Iscritto: 19/12/2011
Da:
Inviati: 10
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
@ Shatten: ma il documentario programmato stasera da ZDF è lo stesso che c'è già sul loro sito? dura giusto 45', e se è lo stesso che faranno stasera (questo), tocca appena, senza troppo approfondire, i dubbi sui complotti 11/9, il viaggio sulla Luna, la morte di lady Diana e la morte di un politico tedesco, mi pare. Non è molto approfondito, speravo meglio, altrimenti aspetto stasera.



L'ho guardato e registrato, vi confermo che è lo stesso documentario.

Comunque non è male, se qualcuno mi aiuta con la traduzione si potrebbero mettere i sottotitoli italiani e potrei caricarlo su Youtube.

Ciao a a tutti

bubu7
Inviato: 28/2/2012 21:16  Aggiornato: 28/2/2012 21:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
non ci sono prove di un complotto e non si troveranno mai. PERCHE' NON ESISTONO


Voglia di lavorare saltami addosso!

Citazione:
E' questo il metodo,si fa così.Nel caso dell'11 settembre non ho riscontrato niente che faccia supporre una versione dei fatti diversa da quella che tutti conosciamo come versione ufficiale.


Nel senso che hai fatto come per l'alieno? Sei partito, sei andato a New York, hai parlato, indagato per mesi e poi sei tornato senza trovare nulla di strano?
Su una cosa comunque sono d'accordo con te:
Gli alieni non sono coinvolti nell'11 settembre!

Citazione:
Un'indagine seria e approfondita quasi sempre arriva alla verità.


E' proprio quella che manca.

Citazione:
Io per mestiere scrivo.


E leggere qualcosa invece di scrivere?

Citazione:
Mai farsi coinvolgere emotivamente e mai partire da posizioni predefinite. Esempio:


Non male per uno che ha accettato la prima posizione che gli hanno servito.

Citazione:
Il ragazzo fa un'identikit dell'alieno e lo presenta nientemeno che da Magalli su Raidue


Il governo americano fa l'identikit di un alieno, chiamandolo Osama Bin Laben e lo presenta nientemeno che al mondo intero!

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Redazione
Inviato: 28/2/2012 21:31  Aggiornato: 28/2/2012 21:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
SANGERMANO: "non ci sono prove di un complotto e non si troveranno mai"

Se tieni gli occhi chiusi, vai tranquillo che non trovi niente di sicuro. Continui a sognare e basta.

Nel mondo reale invece:

a) Cheney ha dato un ordine che poteva solo essere di "stand-down". (Dimostrato nel mio pezzo su Mineta).

b) Le telefonate coi cellulari non possono essere partite da UA93 (Dimostrato nel mio pezzo sulle telefonate).

c) Il Nist ha riconosciuto la caduta libera di oltre 2 secondi nel crollo di WTC7. (Dimostra la demolizione controllata).

d) Lo stesso Attivissimo ha riconosciuto che i rottami di UA93 non possono essere finiti a 6 miglia di distanza. (Dimostra che la versione ufficiale è falsa).

Pispax
Inviato: 28/2/2012 21:36  Aggiornato: 28/2/2012 21:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Jurij


Citazione:
No, non me ne sono accorto, del resto cosa me lo avrebbe dovuto far pensare?

...




Citazione:
Citazione:
ma solo per fugare ogni remotissimo dubbio preciso comunque che il mio era un intervento ironico.

Ironico verso cosa?
Forse verso quello che ha scritto Redazione ” Silverstein era grande amico di Netaniahu” ?


Se l'Universo si deciderà mai a marciare secondo le mie opinioni, per Netaniahu c'è un bel posto al caldo nel peggio girone dell'inferno. Potrei citare una ventina di persone che hanno riservati altri posti in quei paraggi. Perlopiù italiani, sia chiaro.

Fermo restando questo, l'ironia era rivolta contro l'abuso dei luoghi comuni.
Pare che questo sito sia nato apposta per combatterli. Io ho preso questa roba sul serio e ogni volta che ne vedo uno lo denuncio. Indipendentemente da chi lo fa.

maurixio
Inviato: 28/2/2012 21:36  Aggiornato: 28/2/2012 21:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Invidio quelli come sangermano, la soluzione è semplice ed è li come la racconta la versione ufficiale.
Quello che più mi fa desiderare di essere in errore, è che mi riesce davvero difficile capire o comprendere come si possa ideare una cosa del genere sapendo che si condannano a morte migliaia di persone.
Vorrei credere che almeno sulle tt abbiano sbagliato i calcoli e le torri siano cadute e che invece pensavano che sarebbero rimaste in piedi e......... Non ci riesco c'è troppo altro.
E la cosa non è finita qua. (spero di sbagliarmi) Per cui sapere se stiamo vivendo e decidendo in modo libero e autonomo non controllati dal senso comune deciso da quattro pagliacci arricchiti, mi interessa eccome.


Grazie Incredulo
Peonia il link non funziona

Sangermano
Inviato: 28/2/2012 21:39  Aggiornato: 28/2/2012 21:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Nel senso che hai fatto come per l'alieno? Sei partito, sei andato a New York, hai parlato, indagato per mesi e poi sei tornato senza trovare nulla di strano?


Sì.
L'indagine sull'11 settembre è quella che mi ha dato meno problemi.

I problemi veri li ho avuti e li ho ancora indagando in questioni di casa nostra.

funky1
Inviato: 28/2/2012 21:41  Aggiornato: 28/2/2012 21:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2008
Da:
Inviati: 708
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Ho letto l'articolo per intero, ma non ho il tempo di leggere tutti i commenti, quindi mi scuso se a queste domande è già stata data risposta.

Premetto anche che non sono tecnicamente esperto sulle questioni relative al 9/11, per questo non intervengo praticamente mai a riguardo.

Di economia però ne mastico, quindi in merito all'articolo mi chiedo:
- perché una compagnia dovrebbe assicurare un bene per un valore quasi quadruplo rispetto a quello di mercato? Ok, si può dire che in contropartita abbia ricevuto un premio molto alto.

Però...
- perché una compagnia dovrebbe pagare una cifra del genere senza battere ciglio, nonostante il premio? Le ditte assicurative ti fanno le pulci per sinistri da poche centinaia di Euro. Penso che nessuna compagnia avrebbe pagato miliardi di dollari senza battere ciglio. Anzi, credo che avrebbe sollevato un polverone pazzesco a riguardo, soprattutto in virtù del valore assicurato sproporzionato rispetto a quello del bene in oggetto; quanto meno avrebbe investigato sulla vicenda con il supporto di fondi finanziari infinitamente maggiori rispetto a tutti i movimenti "truther" del mondo messi insieme, piuttosto che sborsare cifre del genere.

Ringrazio in anticipo chi abbia voglia di rispondere a queste domande. Ammetto di pensare che la storia delle assicurazioni non regga, anche perché le lobby assicurative sono strettamente commistionate con le banche e forse altrettanto potenti.
Anticipo anche che non credo di riuscire a riconnettermi fino a domani mattina, quindi buona serata e buona discussione a tutti!

It's better to regret something you did than something you didn't do.
LoneWolf58
Inviato: 28/2/2012 21:46  Aggiornato: 28/2/2012 21:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 28/2/2012 21:31:54
...
(Dimostra che la versione ufficiale è falsa)
Scusa ma forse ti sei dimenticato che non esiste una "versione ufficiale" ma solo una... "ricostruzione comunemente accettata"?...

Lo dice il lead... ehm il maximo espero in materia... anche se non ho ancora capito a quale ricostruzione si riferisca?

Ah... si, dimenticavo. Accettata da chi!?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
maurixio
Inviato: 28/2/2012 21:53  Aggiornato: 28/2/2012 21:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Forse perche le assicurazioni stesse hanno preso una parte cospicua del premio come occupanti dell'edificio.

(l'ho buttata ad occhio, non mi intendo di queste cose)

drago
Inviato: 28/2/2012 21:54  Aggiornato: 28/2/2012 21:54
So tutto
Iscritto: 19/12/2011
Da:
Inviati: 10
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Il ragazzo fa un'identikit dell'alieno e lo presenta nientemeno che da Magalli su Raidue (ah,la RAI) nella trasmissione i Fatti Vostri. Andate su Youtube e cercate Leonard D'Andrea e Chiumiento ai "Fatti Vostri" http://youtu.be/XjznGQ6uEhI al minuto 5:48 c'è l'identikit che ha fatto il disegnatore su indicazioni del ragazzo e poi andate qui http://cghub.com/images/view/196828/ Il ragazzo è stato convinto a imparare e raccontare una panzana da questo ufologo e adesso se ne vanno beati in tivvù.


Stai travisando la realtà. Il ragazzo e il suo identikit li trovi qui:

http://www.youtube.com/watch?v=pRmZvtRURg4&feature=related#t=5m0s

anche sia siamo OT, ma questo è un esempio di come voi anticomplottisti buttate il bambino con l'acqua.

Redazione
Inviato: 28/2/2012 22:23  Aggiornato: 28/2/2012 22:23
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
PARLIAMO di 11 settembre e non di alieni perfavore?

costa66
Inviato: 28/2/2012 22:35  Aggiornato: 28/2/2012 22:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/3/2010
Da:
Inviati: 125
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Ciao Massimo, non so se hai saputo dell'imbarazzo del Pentagono sulle vittime del volo
93 della United Airlines. Pare che alcune vittime siano andate per errore nelle discariche ( sic! !) Forse vale la pena aprire un Tread apposito

11 Settembre: Pentagono, Resti Vittime Finiti In Discarica:

http://www.wallstreetitalia.com/article/1332369/11-settembre-pentagono-resti-vittime-finiti-in-discarica.aspx

LoneWolf58
Inviato: 28/2/2012 23:08  Aggiornato: 28/2/2012 23:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
PARLIAMO di 11 settembre...
Come fai a non stancarti di questo continuo... "giorno della marmotta"?

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
bubu7
Inviato: 28/2/2012 23:26  Aggiornato: 28/2/2012 23:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
L'indagine sull'11 settembre è quella che mi ha dato meno problemi.


Infatti è quello che succede quando non si pongono domande o si passa il tempo dentro un fast-food.
Comunque a me piacerebbe leggere i risultati di questa tua inchiesta, sapere come si è svolta dall'inizio alla fine. Perchè non non ce la illustri.
Non sareste anche voi interessati?

Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
Redazione
Inviato: 29/2/2012 0:14  Aggiornato: 29/2/2012 0:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
BUBU7: "Non sareste anche voi interessati?"

Io aspetto di avere le fonti originali sull'amianto.

Di percorsi mentali degli altri mi interessa meno, anche perchè ognuno ha diritto a pensare quello che gli pare.

***

LONEWOLF: "Come fai a non stancarti di questo continuo... "giorno della marmotta"?

Perchè credi che io stia facendo il film che sto facendo?

Sdan
Inviato: 29/2/2012 0:19  Aggiornato: 29/2/2012 0:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@ Sertes

Citazione:
"Un onda di pressione che attraversa 92 piani integri, si ferma dove ha colpito l'aereo, e fa crollare il palazzo dall'alto verso il basso.
Il tutto dovuto ad un esplosione nucleare che fa una caverna di 50mt di diametro sotto le fondamenta.
A me non torna affatto."

Non ho ben capito cosa non ti torna. Nell'articolo mi sembra spiegato bene.
In ogni caso il succo è questo: l'onda procede fintanto che ha energia, l'energia dipende dal potenziale della carica, in questo caso 150 Kiloton. E' l'aereo, sempre che ci sia stato veramente, che ha impattato nel punto previsto.
Nell'articolo puoi vedere le foto della 'caverna'.

Per quanto riguarda la prova dell'avvenuta polverizzazione delle strutture d'acciaio, avendo già da 7-8 anni archiviato la cosa come assodata, ho fatto velocemente una ricerca di foto dell'area WTC dopo il crollo. Se l'acciaio è stato polverizzato nell'area dovrebbero esserci pochissimi resti. In effetti, secondo me, è così: la presenza di travi d'acciaio è minima, penso si tratti dei resti delle parti terminali delle torri (che non sono state polverizzate) e di alcuni angoli alla base, che non sono stati investiti dall'onda perché le cariche non erano posizionate esattamente al centro dei perimetri.
Purtoppo le foto le ho trovate qui:
http://www.attivissimo.net/11settembre/wtc1-2/crollo-verticale.htm
(risparmiami le battute, con Attivissimo non c'entro niente)

Sdan
Inviato: 29/2/2012 0:30  Aggiornato: 29/2/2012 0:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Jurij
Citazione:
A te un diagramma ferro carbonio non te l’hanno mai spiegato … l’alto forno probabilmente è un forno semplicemente alto … il ferro è un metallo e l’acciaio è un altro, ma più duro eh? …. come rame e bronzo :o)


No, non me l'hanno ancora spiegato, ma sono un tipo fortunato, sono sicuro che provvederai tu ad illuminarmi sui misteri della metallurgia:
Perché si è polverizzato l'acciaio??

Redazione
Inviato: 29/2/2012 0:34  Aggiornato: 29/2/2012 0:58
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
COSTA: "Ciao Massimo, non so se hai saputo dell'imbarazzo del Pentagono"

Imbarazzo zero. Se ne battono altamente i coglioni. Questa storia è stata messa dentro solo per supportare un altro scandalo uscito dal seppellimento dei resti dei marines morti in Iraq.

(In compenso contraddice la versione ufficiale sull'identificazione delle vitime dal 9/11).

albi1098
Inviato: 29/2/2012 0:55  Aggiornato: 29/2/2012 0:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2011
Da:
Inviati: 52
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:

Nel senso che hai fatto come per l'alieno? Sei partito, sei andato a New York, hai parlato, indagato per mesi e poi sei tornato senza trovare nulla di strano?

Sì.L'indagine sull'11 settembre è quella che mi ha dato meno problemi.


Scusate ma quando ho letto questo mi è schizzato il kebab fuori dalle narici.


Ma non doveva interessare più a nessuno questa storia, Sangermano?

"Se non hai una mente critica per natura è inutile che tu rimanga qui." G.I.Gurdjieff
Sdan
Inviato: 29/2/2012 0:56  Aggiornato: 29/2/2012 0:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@ Decalagon
Citazione:
Posso chiederti dove hai trovato queste informazioni? Perché da quello che ho capito io dalla lettura di alcuni documenti disponibili, la nano-thermite raggiunge temperature più elevate di quella tradizionale.


Io ho solo fatto una ricerca su wikipedia (in inglese), mi interessava conoscere l'ordine di grandezza della temperatura massima per verificare se compatibile con la polverizzazione dell'acciaio (perché da qualche parte ho letto che con temperature di 40.000 °C l'acciaio polverizzerebbe - anche se mi pare una boiata), poi, visto che in ogni caso le temperature max di queste miscele incendiarie sono relativamente basse, non ho approfondito. Anche perché una delle poche cose che è 'scampata' alla polverizzazione è la carta, per cui sono scettico verso soluzioni che implicano grosse fonti di calore.

Sangermano
Inviato: 29/2/2012 2:27  Aggiornato: 29/2/2012 2:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Io aspetto di avere le fonti originali sull'amianto.


Ci vorrà qualche giorno.
Dovrò andare al Politecnico,consulare archivi,interrogare persone.

Nihander
Inviato: 29/2/2012 2:42  Aggiornato: 29/2/2012 2:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/2/2012
Da:
Inviati: 266
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@maurixio
Citazione:
Quello che più mi fa desiderare di essere in errore, è che mi riesce davvero difficile capire o comprendere come si possa ideare una cosa del genere sapendo che si condannano a morte migliaia di persone.


Nella stessa maniera in cui per riaprire il prima possibile wall street, un'agenzia di sanità pubblica dirama un comunicato in cui certifica e assicura che l'aria intorno a Ground Zero non è tossica, quando sanno benissimo quanto amianto fosse presente in quelle torri e quante polveri sottili avrebbero generato la strage a cui oggi assistiamo.

Non so quante siano le vittime attuali tra i soccorritori, volontari e non, che sono rimasti intossicati da quello che Silverstain non ha voluto rimuovere con perizia da quegli edifici, ma credo sia un'ecatombe e, non vorrei sbagliare, credo siano tanti quanti (se non più) delle vittime degli attentati.

Redazione
Inviato: 29/2/2012 3:31  Aggiornato: 29/2/2012 3:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
SANGERMANO: "Ci vorrà qualche giorno. Dovrò andare al Politecnico,consulare archivi,interrogare persone."

Se vuoi un consiglio, risparmiati la fatica. La frase "Non è chiaro fino a che punto della costruzione sia stato usato, nè quale sia la quantità esatta di amianto utilizzato..." mica l'ho scritta per caso.

Comunque, se trovi qualcosa al Politecnico tanto meglio.

Jurij
Inviato: 29/2/2012 6:44  Aggiornato: 29/2/2012 6:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Pispax
Citazione:
Fermo restando questo, l'ironia era rivolta contro l'abuso dei luoghi comuni.
Pare che questo sito sia nato apposta per combatterli. Io ho preso questa roba sul serio e ogni volta che ne vedo uno lo denuncio. Indipendentemente da chi lo fa.

Quindi se capisco bene la frase “Silverstein era grande amico di Netaniahu” per te è un luogo comune.

Ma se Redazione, come probabilmente credo, ha le prove che vi erano dei contatti fra i due … non si tengono contatti con “tagliagole” senza dividerne una “fettina” di responsabilità, giusto?

Quindi per tornare ai lc, se se ne divide o supporta una parte di responsabilità non si tratta più di lc, ma di dimostrazione di negatività della persona.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
cgueye
Inviato: 29/2/2012 7:12  Aggiornato: 29/2/2012 7:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Purtroppo non paiono esserci più dubbi sulla capacità umana di commettere nefandezze, quindi questo argomento gioca a favore di qualsiasi ipotesi sull'11/9, anche la peggiore.

Sertes
Inviato: 29/2/2012 8:06  Aggiornato: 29/2/2012 8:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Sdan ha scritto:
Non ho ben capito cosa non ti torna. Nell'articolo mi sembra spiegato bene.
In ogni caso il succo è questo: l'onda procede fintanto che ha energia, l'energia dipende dal potenziale della carica, in questo caso 150 Kiloton. E' l'aereo, sempre che ci sia stato veramente, che ha impattato nel punto previsto.
Nell'articolo puoi vedere le foto della 'caverna'.


Grazie Sdan, direi che queste tue ulteriori affermazioni ti qualificano perfettamente.

Comunque a scanso di equivoci, non ti sto dicendo che non ho capito cosa afferma Khazelov, ti sto dicendo che non lo hai capito tu.

Citazione:
In effetti, secondo me, è così:


Grazie, se la prova migliore è un "in effetti, secondo me, è così" siamo a posto veramente.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
gelu
Inviato: 29/2/2012 9:51  Aggiornato: 29/2/2012 9:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/10/2008
Da:
Inviati: 191
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Secondo me il documentario su ZDF non vale proprio la pena (e neanche metterlo su youtube): con una superficialità degna solo del secondo canale ufficiale tedesco, spiega che è facile credere ai complotti, che a Shanksville hanno scavato nella buca e trovato resti di aereo, come mai "sventola" la bandiera sulla luna, e come mai non si vedono le stelle ecc, e mia madre è più convinta di prima di avere ragione lei, e non ho più uno spiraglio per parlarle dei fatti dell'11/9. Chiuso. Altrimenti si va a finire a litigare.

vuotorosso
Inviato: 29/2/2012 10:47  Aggiornato: 29/2/2012 10:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Scusate l'interruzione, ma visto la gente che c'é cedo che non sia neanche OT
stamttina mi é venuto un attacco di nostalgia di C64 e BASIC, scusate gli errori, accettate lo spirito

10 ***PROGRAMMA TROLL***
20 iscrizione a LC
29 routine scassatutto
30 REM sono state le bombe atomiche
40 REM gli ologrammi erano solidi
50 REM é normale che crollino cosi
60 si, é stato bin laden, l'ho visto io
70 non leggere nulla
80 non capire nulla
90 fingi di avere giá risposto
100 ogni due righe spacciati per esperto con amici esperti in ogni campo
120 if "ho rotto i coglioni"= TRUE then GOTO 200 ELSE goto 30
200 if "mhandatouncalcioinculo"=TRUE then GOTO 20 ELSE goto 30 where NICNAME=NICKNAME+1


albi1098
Inviato: 29/2/2012 11:41  Aggiornato: 29/2/2012 11:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2011
Da:
Inviati: 52
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Vuotorosso :

Due righe di programma per CPU con un clock a 2 Hz.

10***PROGRAMMA SDEBUNK****
20 PRINT"LEI OFFENDE I MORTI"
30 GOTO 20

"Se non hai una mente critica per natura è inutile che tu rimanga qui." G.I.Gurdjieff
Sdan
Inviato: 29/2/2012 14:43  Aggiornato: 29/2/2012 14:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Sertes, non ci siamo:

Tu hai sostenuto che “non ti torna” il discordo delle demolizioni atomiche:

Citazione:
Un onda di pressione che attraversa 92 piani integri, si ferma dove ha colpito l'aereo, e fa crollare il palazzo dall'alto verso il basso.


..omettendo purtroppo di spiegare che cosa e soprattutto perché “non ti torna”.
In risposta io ti ho quindi segnalato che non capisco cosa non ti torna, ho fatto un piccolo commento e sono passato oltre - cos’altro avrei dovuto fare?!

Citazione:
Grazie Sdan, direi che queste tue ulteriori affermazioni ti qualificano perfettamente.


Se riusciamo ad evitare allusioni criptiche e sibilline magari possiamo anche capirci.

Citazione:
Comunque a scanso di equivoci, non ti sto dicendo che non ho capito cosa afferma Khazelov, ti sto dicendo che non lo hai capito tu.


Anche qui siamo sul vago: cosa sostiene Khalezov che io non avrei capito??

Citazione:
Grazie, se la prova migliore è un "in effetti, secondo me, è così" siamo a posto veramente.


Altra frase misteriosa.
Vedi, io posso solo proporti delle considerazioni, poi le valutazioni le devi fare tu: se ritieni che i nei resti visibili nella foto siano presenti tutti i pilastri d’acciaio di 2 torri alte 400 metri (ogni torre aveva 283 pilastri [400 X 2 X 283= 226,4 Km]) e di un edificio alto 180 metri, trai le conclusioni che credi.
Io ti ho solo cercato, appellandomi a San Buonsenso, una rapida evidenza di un qualcosa che davo per acquisito già da tempo.

Ma ripensandoci, potremmo anche metterla in un’altra maniera:
Nei filmati dei crolli tu vedi pilastri che cadono? Io no, io vedo solo una cascata si polvere. A questo punto, tu che prove hai che i pilastri non sono stati polverizzati??

Sii sereno

Sertes
Inviato: 29/2/2012 15:16  Aggiornato: 29/2/2012 15:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Sdan ha scritto:
Nei filmati dei crolli tu vedi pilastri che cadono? Io no, io vedo solo una cascata si polvere.


Io sì, forse perchè per i dettagli guardo le foto e non i filmati:



Citazione:
A questo punto, tu che prove hai che i pilastri non sono stati polverizzati??


LOL! Siccome tu non sai portare prove per la tua teoria di complotto devo essere io a dimostrarti che le cose sono andate normalmente, almeno in questo ambito? Vabbè, abroghiamo la logica per un istante:

http://911physics.atspace.com/IMG/WTC_Rubble.JPG

http://911physics.atspace.com/IMG/WTC_Rubble2.JPG

http://911physics.atspace.com/IMG/WTC_Rubble3.JPG

Dunque, qual'è la prova migliore che sia avvenuta la polverizzazione dell'acciaio, oltre al tuo ragionamento deduttivo "siccome io non vedo abbastanza colonne allora l'acciaio è polverizzato"?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sertes
Inviato: 29/2/2012 15:26  Aggiornato: 29/2/2012 15:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Rettifico: le colonne si vedono benissimo anche dai filmati.

http://www.youtube.com/watch?v=hSApOavkHg8

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
notomb
Inviato: 29/2/2012 16:19  Aggiornato: 29/2/2012 16:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2012
Da:
Inviati: 127
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@ sertes

Ho visto il filmato tuo assieme ad attivissimo.
Avevo una domanda per l'esperto simpatico demolitore. Ha mai demolito un edificio minando solo gli ultimi piani? Qualcuno accennò la domanda ma la risposta evasiva "dipende" non mi basta. Lo ha mai fatto ? O per essere sicuro inizia dal basso, non si sa mai.

Un saluto a tutti è il mio primo post anche se seguo Mazzucco da un po' di tempo.

Sdan
Inviato: 29/2/2012 17:06  Aggiornato: 29/2/2012 17:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@ Sertes

Iniziamo dalla fine:

Citazione:
Dunque, qual'è la prova migliore che sia avvenuta la polverizzazione dell'acciaio, oltre al tuo ragionamento deduttivo "siccome io non vedo abbastanza colonne allora l'acciaio è polverizzato"?

Io penso che la miglior prova fatto che i pilastri sono stati polverizzati consiste nel fatto che a crollo avvenuto i pilastri non compaiono fra le macerie.
Se tu mi obietti che dei pilastri compaiono fra le macerie, ti rispondo facendoti notare che:
1 – La sommità delle torri non è stata polverizzata - quindi questi pilastri compaiono fra le macerie.
2 – Alcuni angoli alla base delle torri e del WTC7 non sono stati polverizzati perché, secondo i calcoli di Khalezov, le cariche nucleari non erano ubicate nel centro del perimetro degli edifici - e quindi anche questi pilastri compaiono fra le macerie.
3 – Come avrai letto dall’articolo prima citato, l’onda di pressione perde energia durante il suo ‘viaggio’, per questo morivo l’area sottoposta a pressione è differenziata in due tipologie:
A) Crushed Zone – Area polverizzata. E’ quell’area che va dall’epicentro (sotto le fondamenta) a ben oltre la metà della torre. In quest’area tutto viene polverizzato.
B) Damaged Zone – Area danneggiata. E’ quell’area che va dalla fine della crushed zone alla zona non danneggiata (in pratica da dove inizia il crollo). In quest’area i materiali sottoposti a pressione non vengono polverizzati ma solo danneggiati (spezzettati) in misura decrescente all’aumentare della distanza dall’epicentro.
Per questo, parte dei pilastri presenti nella damaged zone compaiono anch’essi fra le macerie.

Il punto è che alla fine mancano all’appello i pilastri di più di metà delle torri, io questo lo verifico ‘a vista’ guardano le foto di “ground zero”. Personalmente a me questo basta, non saprei che altro cercare per verificare la cosa.

Citazione:
LOL! Siccome tu non sai portare prove per la tua teoria di complotto devo essere io a dimostrarti che le cose sono andate normalmente, almeno in questo ambito? Vabbè, abroghiamo la logica per un istante:

Tutti debbono giustificare quello che sostengono, anche nel caso in cui io non riuscissi a provare l’avvenuta polverizzazione tu , se vuoi sostenere che non è avvenuta, devi provarlo.

Purtroppo le foto dei link che ai postato sono troppo ravvicinate e quindi non riesco ad avere uno sguardo d’insieme.


La foto che hai postato (a proposito: come si postano le foto?) credo ritragga la parte iniziale del crollo, e quindi lo sfaldamento della damaged zone, in questa fase effettivamente volano pezzi di colonne (e quindi in accordo con la tesi di Khalezov). Ma, come si vede nel video, con il progredire del crollo i ‘pezzi’ finiscono e resta solo polvere.

Ciao

vuotorosso
Inviato: 29/2/2012 17:40  Aggiornato: 29/2/2012 17:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
autorimosso

Mande
Inviato: 29/2/2012 18:45  Aggiornato: 29/2/2012 18:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Sdan
Citazione:

..omettendo purtroppo di spiegare che cosa e soprattutto perché “non ti torna”.

Secondo le odierne teorie fisiche non torna nulla e sono tutti fatti abbastanza verificati.

Non torna che si crei un buco dal nulla sotto alle torri.

Come lo spiega Khalezov?

Non può dire che la materia scompare nel nulla vero?
E allora come si crea il buco?
La famosa "onda di pressione" che avviene in qualsiasi esplosione può aver spostato la terra attorno a se? SI.
Ma se la terra si è spostata avremmo dovuto vederlo in superficie con le strade ed altri edifici rialzati. Ergo nessuna esplosione sotterranea.

Non torna che l'edificio abbia cominciato a cadere dall'alto.

Se veramente c'era un buco al di sotto del WTC allora la resistenza dell'aria al suo interno era più piccola di qualsiasi altra cosa ed il crollo avrebbe dovuto cominciare con l'edificio che sprofonda nel buco. Nessuno sprofondamento si è visto dunque la teoria è per la seconda volta palesemente falsificata.

Non torna che l'onda di pressione abbia indebolito più la parte superiore che l'inferiore.

Non viene esplicitamente detto ma se dici che il crollo comincia dall'alto allora ne consegue che quella era per forza la parte più danneggiata e meno l'inferiore.

Le "onde di pressione" sono comuni nelle detonazioni
http://it.wikipedia.org/wiki/Detonazione
perché nelle detonazioni si supera la velocità del suono. Ma queste onde di pressione spostano le cose mica si limitano a spezzarle. Non si è visto però la torre "saltare" in alto spinta dalla pressione dell'onda per poi ricadere nel famoso buco attirata dalla gravità.

Spero ti siano chiari alcuni motivi per cui questa teoria non sta minimamente in piedi. Altrimenti rifletti su cosa ti è toccato dire:
Citazione:

2 – Alcuni angoli alla base delle torri e del WTC7 non sono stati polverizzati perché, secondo i calcoli di Khalezov, le cariche nucleari non erano ubicate nel centro del perimetro degli edifici - e quindi anche questi pilastri compaiono fra le macerie.
..............
A) Crushed Zone – Area polverizzata. E’ quell’area che va dall’epicentro (sotto le fondamenta) a ben oltre la metà della torre. In quest’area tutto viene polverizzato.

Non puoi dire nello stesso discorso che la "crushed zone" è tutta polverizzata ed assieme dire che secondo "i calcoli" (mai visti, esistono?) alcuni punti della stessa area non lo sono stati.

Spero così ti sia più chiaro perché qui su luogocomune non è mai stata nemmeno presa in considerazione questa curiosa teoria.

maurixio
Inviato: 29/2/2012 19:16  Aggiornato: 29/2/2012 19:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
cit (Ha mai demolito un edificio minando solo gli ultimi piani?)

Pensa quanti soldi e quanto tempo hanno speso ignorando il fatto che i palazzi si potessero demolire dall'alto, butti giu il penultimo piano e tutto viene giu come un ...come si chiama ..il plumcake, o roba del genere. Che sfigati.

benvenuto notomb

Decalagon
Inviato: 29/2/2012 21:33  Aggiornato: 29/2/2012 21:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Basta con 'ste cazzate: l'acciaio non si è polverizzato, è stato TAGLIATO. Sono due cose ben diverse.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Jurij
Inviato: 29/2/2012 21:39  Aggiornato: 29/2/2012 21:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Sdan
Citazione:
No, non me l'hanno ancora spiegato, ma sono un tipo fortunato, sono sicuro che provvederai tu ad illuminarmi sui misteri della metallurgia:
Perché si è polverizzato l'acciaio??

Ascolta, facciamo come i due pescatori che hanno pescato la trota da 1,5 metri e la lanterna accesa.

Tu inizia a reimpastare nella tua mente l’acciaio, e io ti spiego qualcosa sui metalli :o)

Citazione:
l'onda procede fintanto che ha energia, l'energia dipende dal potenziale della carica, in questo caso 150 Kiloton. E' l'aereo, sempre che ci sia stato veramente, che ha impattato nel punto previsto.

Che botta di culo che hanno avuto con le megavibrazioni/ridondanze atomiche.

Hanno avuto l’epicentro esattamente dove hanno impattato gli aerei, mega !!!!

Nemmeno il mago Galbusera coadiuvato dal collega Zurlì sarebbero stati in grado di cose del genere

p.s. il colloquio naturalmente finisce qui, perché non mi interessano i tuoi passatempo.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 29/2/2012 21:55  Aggiornato: 29/2/2012 21:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Sertes
Citazione:
Rettifico: le colonne si vedono benissimo anche dai filmati.
http://www.youtube.com/watch?v=hSApOavkHg8


Cavoli però rivedendo il tuo filmato si vedono bene le detonazioni che “sbuffano” almeno una decina di metri fuori e non su tutto il piano, ma solo in punti particolari.

Regolari e sincronizzate, un bel lavoro da specialisti.

Probabilmente, dove c’erano i punti nevralgici della struttura sono stati costretti a “caricare” molto di più le dosi…

Questo “sputtanamento” non sono proprio riusciti a nasconderlo.

Rimango dell’idea che i filmati delle demolizioni controllate delle due torri sono gli anelli più deboli di tutta la messa in scena dell’”attentato”.

p.s. Finirà anche questo come il filmato di Zapruder?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Pispax
Inviato: 29/2/2012 23:35  Aggiornato: 29/2/2012 23:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
vuotorosso


Citazione:
10 ***PROGRAMMA TROLL***
20 iscrizione a LC
29 routine scassatutto
30 REM sono state le bombe atomiche
40 REM gli ologrammi erano solidi
50 REM é normale che crollino cosi
60 si, é stato bin laden, l'ho visto io
70 non leggere nulla
80 non capire nulla
90 fingi di avere giá risposto
100 ogni due righe spacciati per esperto con amici esperti in ogni campo
120 if "ho rotto i coglioni"= TRUE then GOTO 200 ELSE goto 30
200 if "mhandatouncalcioinculo"=TRUE then GOTO 20 ELSE goto 30 where NICNAME=NICKNAME+1


Invece che REM l'istruzione è PRINT.
Giusto per la completezza ti mancano le ultime due righe

210 if "nonsopiùcosacontrobattere"=TRUE then "uscita sdegnata con giuramento solenne di non rimettere mai più piede in questo sito"; GOTO 20

Jurij
Inviato: 1/3/2012 6:34  Aggiornato: 1/3/2012 6:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
gelu
Citazione:
Secondo me il documentario su ZDF non vale proprio la pena (e neanche metterlo su youtube): con una superficialità degna solo del secondo canale ufficiale tedesco, spiega che è facile credere ai complotti, che a Shanksville hanno scavato nella buca e trovato resti di aereo, come mai "sventola" la bandiera sulla luna, e come mai non si vedono le stelle ecc, e mia madre è più convinta di prima di avere ragione lei, e non ho più uno spiraglio per parlarle dei fatti dell'11/9. Chiuso. Altrimenti si va a finire a litigare.

Purtroppo lo scopo di questi pseudo documentari non è quello di spiegare, ma di gettare la solita manciata di sabbia contro vento.

Mi spiace per tua madre, fa male non essere capiti dalle persone più vicine.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
vuotorosso
Inviato: 1/3/2012 9:58  Aggiornato: 1/3/2012 9:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Invece che REM l'istruzione è PRINT. Giusto per la completezza ti mancano le ultime due righe 210 if "nonsopiùcosacontrobattere"=TRUE then "uscita sdegnata con giuramento solenne di non rimettere mai più piede in questo sito"; GOTO 20


Maestro! posso chiamarti moccolo ? [cit.]

Sdan
Inviato: 1/3/2012 12:06  Aggiornato: 1/3/2012 12:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Mande

Citazione:
Secondo le odierne teorie fisiche non torna nulla e sono tutti fatti abbastanza verificati.

Non riesco a seguirti, dovresti specificare a quali teorie fisiche e a quali fatti ti riferisci.

Citazione:
Non torna che si crei un buco dal nulla sotto alle torri.
Come lo spiega Khalezov?
Non può dire che la materia scompare nel nulla vero?
E allora come si crea il buco?

Senti, visto ciò che scrivi, francamente, e senza offesa, penso che o non hai letto l’articolo di Khalezov o gli hai dato solo una fuggevole occhiata.
Per me tentare di riassumere in un breve post tutta la sua tesi (anche se solo per quel che riguarda la polverizzazione) è alquanto complicato. Comunque, contando sulla tua buona fede, ci provo.

Dunque, secondo Khalezov:
Il buco non si crea dal nulla. Il buco si crea in seguito al una esplosione termonucleare.
Secondo il regolamento edilizio di New York (e di altre città USA) per poter ottenere l’autorizzazione alla costruzione di un edificio molto alto, il progetto deve prevedere un impianto di demolizione di emergenza. Per questa ragione le torri e il WTC7 sono stati costruiti con annesso impianto di demolizione atomico d’emergenza.
In poche parole al di sotto delle fondamenta di ciascun edificio era presente una nicchia destinata ad accogliere una bomba atomica (tramite un piccolo tunnel).

Questo che segue riguarda le esplosioni nucleari in genere.
Poniamo di far esplodere un ordigno nucleare in profondità, nella roccia, a 500 metri di profondità:
Quando la bomba esplode le rocce circostanti vengono ‘vaporizzate’ all’istante dall’enorme calore, ma la materia non ‘scompare nel nulla’, viene ridotta in stato gassoso.
Quindi in una prima fase ti ritrovi con una cavità piena di gas ad altissima temperatura, e quindi altissima pressione.
Nella seconda fase (ma il tutto è rapidissimo) l’enorme pressione dei gas comprimendo le rocce circostanti fa ‘allargare’ la cavità in tutte le direzioni (è da qui che parte l’onda di pressione), come conseguenza avremo che le rocce circostanti la cavità (allargata) saranno polverizzate, quelle più distanti solo frantumate, quelle oltre intatte.
In superficie, sulla perpendicolare dell’epicentro, cioè in quel punto che tecnicamente si chiama “ground zero”, non accade niente – tranne un piccolo terremoto.
In questo modo i russi ricavano grossi i serbatoi sotterranei nei quali stoccano i gas.

Se invece l’esplosione avviene in prossimità della superficie non cambia nulla riguardo alla cavità ‘primaria’, ma la pressione si ‘sfoga’ in modo diverso, nel senso che tende ad indirizzarsi verso il punto di minor resistenza, ovvero verso la superficie stessa, proprio perché c’è meno roccia.

La demolizione atomica si ottiene posizionando la carica nucleare in modo che l’onda si diriga esclusivamente verso le fondamenta (il punto di minor resistenza) dell’edificio che si intende demolire.

Citazione:
Non torna che l'edificio abbia cominciato a cadere dall'alto.

Le due torri hanno cominciato dall’alto, ma il WTC7 ha invece cominciato dal basso, scommetto che lo trovi strano.
Secondo Khalezov il motivo è questo:
La distanza che può percorrere l’onda di pressione dipende dal potenziale della carica, secondo un vecchio accordo internazionale (la costruzione del WTC risale agli anni ’70) il massimo potenziale utilizzabile per usi civili è 150 kiloton. Ma 150 kiloton sono pochi per polverizzare completamente una torre di 400 metri, per cui il risultato è stato che dalle fondamenta a ben oltre la metà è stata polverizzata (tranne alcuni angoli alla base - adesso è troppo lungo spiegare) una successiva porzione è stata frantumata, la parte finale è rimasta intatta.
Avrai presente il filmato che mostra l’ondeggiamento della 2a torre 10 secondi prima del crollo: L’ondeggiamento è il piccolo terremoto causato dall’esplosione, poi, in 10 secondi arriva l’onda che polverizza e frantuma, a questo punto la parte rimasta intatta sprofonda prima nei frantumi e poi nella polvere.
Per il WTC7 il discorso è diverso perché essendo molto più basso è stato polverizzato completamente, e quindi si è ‘sfaldato’ partendo dalla base.

Tralascio il discorso dei superstiti angoli alla base perché è veramente difficile spiegarlo in poche parole, ..e perché non voglio toglierti il gusto di scoprirlo da solo…:
http://www.911-truth.net/Dimitri_Khalezov_Book_Third_Truth_911_free_11chapters_v2.zip

Citazione:
Spero così ti sia più chiaro perché qui su luogocomune non è mai stata nemmeno presa in considerazione questa curiosa teoria.

In effetti mi è più chiaro, non è stata presa in considerazione perché non si conosce.
D’altra parte, se non la prendi in considerazione non la puoi conoscere.
E francamente, questo da Luogocomune non me lo sarei aspettato: se si ricerca la verità si vagliano tutte le possibilità, è troppo facile non prendere in considerazione quelle che sembrano ‘scomode’.

Ciao

Sdan
Inviato: 1/3/2012 12:22  Aggiornato: 1/3/2012 12:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Jurij

Citazione:
p.s. il colloquio naturalmente finisce qui, perché non mi interessano i tuoi passatempo.

Ecco bravo non interessarti, continua dritto per la tua strada, così non corri il rischio che ti vengano dei dubbi..

Sertes
Inviato: 1/3/2012 13:08  Aggiornato: 1/3/2012 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
1) Se fai detonare una carica nucleare sotto le fondamenta di un grattacielo, questo cade di lato come un albero abbattuto, o dritto giù in un pezzo unico, non si distrugge in modo progressivo piano per piano a partire dal 92° piano verso il basso

2) Le prove della polverizzazione dell'acciaio ancora non sono state portate

3) In questo thread si parlava d'altro - ci sono i forum dove uno può presentare le sue idee, così magari porta anche le prove a sostegno

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sdan
Inviato: 1/3/2012 15:59  Aggiornato: 1/3/2012 15:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
3) In questo thread si parlava d'altro - ci sono i forum dove uno può presentare le sue idee, così magari porta anche le prove a sostegno

Va bene, ho capito, allora scusate il disturbo..

Sangermano
Inviato: 1/3/2012 23:43  Aggiornato: 1/3/2012 23:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2012
Da:
Inviati: 55
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Dunque non si sa.
Non ho trovato nulla nei piani originali,che consenta di dire quanto
amianto c'era nel WTC.
Moltissimi riscontri insistono col dire che l'amianto era presente nella
Torre Nord fino al 38-40 piiano ma non basta.


Chi vuole spaccarsi la testa.......

http://911research.wtc7.net/wtc/evidence/plans/frames.html

Sertes,
ho visto e rivisto i video dei 10 punti e non mi interessano.
Io critico le varie teorie alternative.Prendo i punti cruciali
dellle teorie allternative e li smonto,senza introdurre la VU.

Decalagon
Inviato: 1/3/2012 23:53  Aggiornato: 1/3/2012 23:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Moltissimi riscontri insistono col dire che l'amianto era presente nella Torre Nord fino al 38-40 piiano ma non basta.


Io ho trovato invece queste informazioni:

"We will begin our report by establishing the amount of asbestos that was used in the construction of the Twin Towers. The World Trade Center wasn’t completed until 1973 and New York City banned the use of asbestos in 1971. This meant that only the first 64 floors of the towers were sprayed with asbestos fire retardant. The upper floors of the building received a different, and some say a less effective, passive fire protection treatment. The other buildings that formed the rest of the WTC were completed after the towers and were also protected with an asbestos replacement."

E senza nemmeno consultare il Politecnico

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Sertes
Inviato: 2/3/2012 0:06  Aggiornato: 2/3/2012 0:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Sangermano ha scritto:
Sertes,
ho visto e rivisto i video dei 10 punti e non mi interessano.
Io critico le varie teorie alternative.Prendo i punti cruciali
dellle teorie allternative e li smonto,senza introdurre la VU.


F A N T A S T I C O

E io che pensavo di averle sentite già tutte, guarda invece che capolavoro!

Utile come un copriwater di biscotto.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
vuotorosso
Inviato: 2/3/2012 9:29  Aggiornato: 2/3/2012 9:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Sertes, ho visto e rivisto i video dei 10 punti e non mi interessano. Io critico le varie teorie alternative.Prendo i punti cruciali dellle teorie allternative e li smonto,senza introdurre la VU.


Ecco, bravo, quindi la pratica la conosci. Ora applicati alla VU e vediamo se, come dice (giustamente) Dusty, é impossibile studiare i fatti dell'11/9 e non diventare complottisti. LA VU é il "come sono andati VERAMENTE i fatti" secondo le autoritá: ti tornano tutti? Si?
A quanto pare, nonostante sia stato ripetuto troppe volte, ancora qualcuno non capisce la differenza tra

1 - analizzare la VU e capire, attraverso la rilevazione di dati, di fatti, di testimonianze, che gli avvenimenti NON sono andati come descritto dalla VU stessa;

2 - proporre teorie alternative (in considerazione soprattutto delle azioni intraprese per evitare accurate indagini, es. spedizione all'estero immediata di parte dei resti, sequestro di registrazioni degli impianti di sicurezza etc etc etc)

Forse con questa rappresentazione schematica dovrebbe essere piú facile anche per gli zucconi piú incalliti ma, onestamente, non ci spero granché.


EDIT (dopo post TEBA)
E io che cercavo pure di dare una risposta seria!! bah, accendo su italia1 che é meglio.

Teba
Inviato: 2/3/2012 9:43  Aggiornato: 2/3/2012 9:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
Sertes, ho visto e rivisto i video dei 10 punti e non mi interessano. Io critico le varie teorie alternative.Prendo i punti cruciali dellle teorie allternative e li smonto,senza introdurre la VU.




Ma potevi dirlo prima che sei qui per scherzare! Burlone che non sei altro, per un pelo rischiavi di essere preso sul serio!!! Giuro!!!

Decalagon
Inviato: 2/3/2012 11:36  Aggiornato: 2/3/2012 11:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
When life depends on it, you use asbestos.





(asbestos magazine, novembre 1981)

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
nonaligned
Inviato: 2/3/2012 12:55  Aggiornato: 2/3/2012 12:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 25/10/2011
Da:
Inviati: 247
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:

Era anche molto amico di H. Robert Horvitz, che NON A CASO l'anno successivo vinse il Nobel per la Medicina.
E questo getta luci inquietanti rispetto al ruolo di Big Pharma negli attentati.

Ora sto attivamente cercando legami di amicizia di Silverstein con qualcuno del FDA, in modo da poter dimostrare che anche il cartello proibizionista della marijuana sia seriamente implicato nell'evento.
Ma se serve smetto di farlo.


Pispax.. ti voglio bene.
Capisco quello che provi, anche a me capita. Quando si tratta di argomenti sensibili è molto facile ritrovarsi dall'altra parte della barricata. Probabilmente è la sindrome tipica di una certa sinistra "rivoluzionaria"(ma forse no), quella di cercare il "cattivo compagno".

scusate l'OT

matteog
Inviato: 2/3/2012 14:04  Aggiornato: 2/3/2012 14:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Scusate, ma se le torri erano fatte di amianto allora questo diviene il TASSELLO principale che smonta definitivamente la teoria del danno strutturale causato dagli incendi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Perché l'amianto protegge le strutture.


O sto dicendo una cazzata?

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
maurixio
Inviato: 2/3/2012 21:31  Aggiornato: 2/3/2012 21:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
http://www.kuro5hin.org/story/2001/9/12/192330/380

per chi sa leggere meglio di me l'inglese questo mi sembra un buon pezzo sulla stima dell'amianto nel world trade.

a quanto pare era distribuito un po dappertutto.

una cosa mi ha incuriosito: la data è dell 13 9 2001...ho capito bene?

m4x
Inviato: 11/3/2012 0:20  Aggiornato: 11/3/2012 0:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Ma come ? Non eri al corrente della grande professionalità di Larry e l'amico Netanyahu nel rimuovere l'amianto dagli edifici...


Andrea17
Inviato: 10/4/2012 18:50  Aggiornato: 10/4/2012 18:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2011
Da:
Inviati: 250
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Io questa cosa già la sapevo, tutta via non credo si questo il principale motivo per cui sia stato scelto il W.T.C. come luogo dell'attentato.
Secondo me i principali motivi sono:
1) Le torri avevano una struttura progettata per reggere a urti esterni. Potevi benissimo permetterti di colpirle da fuori con un aereo e poi praticare la demolizione controllata senza che le dinamiche strutturali cambiassero e quindi non avevi necessita di collocare gli Esplosivi in modo diverso.
2) Le torri erano 2. Una volta colpita la 1° le telecamere arrivano e il 2° aereo fa il giro largo per dargli il tempo. Cosi i Neocons si godono il 2° impatto in diretta TV, infondo era questo quello che volevano no? Volevano creare l'idea fasulla di un nemico poderoso che mettesse a repentaglio la vita del paese.
3) Al W.T.C. avevano Marvin Bush il fratello maggiore del presidente che lavorava come capo della sicurezza, se dovevano fare qual cosa alla struttura sapevano a chi chiamare.
4) Erano gli edifici più alti della città, ottimi per lo scopo dei Neocons cioè dare spettacolo, ed'erano anche i più famosi.

Secondo me l'amianto o le spese per la manutenzione è stata l'ultima delle cose che si è aggiunta alla lista.

Non dubitate mai che un piccolo gruppo di persone possa cambiare il mondo.
In fondo è così che è sempre stato! (Victoria Grant)
NJB
Inviato: 8/10/2012 12:36  Aggiornato: 8/10/2012 12:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/1/2011
Da:
Inviati: 144
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
"Alla fine della lunga battaglia legale, Silverstein ha preso 4,5 miliardi di dollari per ricostruire le Torri Gemelle, ritrovandosi in mano cento ettari di spazio per uffici da ricostruire su un terreno fra i più ambiti e redditizi al mondo. "

Massimo non sono 100 ettari ma 10 di superfice interessata (tutto il WTC).
1 ettaro sono 10.000 metri quadrati.

100 ettari forse è l'intera punta di Sud di Manhattan, il "Financial District" ma non credo arrivi a 100 ettari nemmeno tutta quella zona.


Comunque Larry Silverstein ha incassato la sua parte di assicurazione... e la cosa lascia molte domande sul tavolo.
Ma lui (o meglio la sua compagnia) è solo l'affituario.... la vera prorietà e del Port Authority of New York and New Jersey....... non ha incassato nulla? Non era assicurata la proprietà? Sembra molto strano.

czar
Inviato: 8/10/2012 18:58  Aggiornato: 8/10/2012 18:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
@Massimo

forse è già stato segnalato, ma mi sembra che a 1 e 09 si parli di 2002 come data per il documento sull'amianto mentre il video riporta 2000

czar
Inviato: 8/10/2012 19:00  Aggiornato: 8/10/2012 19:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
forse è per quello che c'è scritto correzione ?

NJB
Inviato: 9/10/2012 11:15  Aggiornato: 9/10/2012 11:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/1/2011
Da:
Inviati: 144
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
"...Silverstein ha preso 4,5 miliardi di dollari per ricostruire le Torri Gemelle, ritrovandosi in mano cento ettari di spazio per uffici..."


Massimo io leggo ancora cento ettari...

DrHouse
Inviato: 9/10/2012 12:22  Aggiornato: 9/10/2012 12:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2394
 Re: Il piccolo segreto delle Torri Gemelle
Citazione:
TAD:
Che bisogno c'era di buttare a terra anche il WTC-7?
[...]
Progettare l'abbattimento del WTC-7, confidando sul fatto che sarà possibile giustificarne il crollo poichè verrà probabilmente colpito dai detriti dei crolli precedenti, mi sembra un piano molto rischioso.

Sono convinto che l'edificio 7 sia stato demolito, ma mi chiedo come sarebbero andate le cose se fosse stato colpito dai detriti in maniera diversa e, dunque, non ci fosse stata la possibilità di riprendere immagini o filmati che ritraevano danni sufficientemente convincenti per indurre il pubblico a dedurne un collasso strutturale.

Si può solo speculare.
Qualcuno ha ipotizzato fosse l'obiettivo di un quinto aereo che, per qualche ragione, non è mai arrivato all'obiettivo. Possibile, ma secondo me improbabile. Un'altra possibilità è che sia stato il centro operativo da cui sono stati controllati alcuni eventi di quel giorno, ad esempio la demolizione delle due torri, ipotesi che personalmente ritengo assai più plausibile, anche perché si inscrive perfettamente nel modus operandi tipico di tutte le black ops organizzate dalla CIA e dal Pentagono: usare qualcosa o qualcuno per raggiungere un obiettivo ed eliminarlo subito dopo per cancellare per sempre le prove.

Una cosa è certa: a meno che non si creda sia crollato per cause non indotte (versione ufficiale), bisogna necessariamente concludere che la demolizione sia stata pianificata in anticipo e, pertanto, vi fosse qualche ragione importante per farlo. Ripeto, a livello di pura speculazione, è perfettamente logico che, se il WTC7 nascondeva qualche prova compromettente, abbiano avuto tutto l'interesse a radere al suolo l'edificio insieme a tutto ciò che esso conteneva al proprio interno.

A proposito: se per caso nutri ancora dubbi sul fatto che sia stato demolito, ti invito a guardare questo video, che riprende l'evento da un'angolazione diversa da quella più conosciuta:
https://www.youtube.com/watch?v=972ETepp4GI&feature=related

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA