Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 12990 + 3481
67 utente(i) online (42 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 3
Utenti anonimi: 64

LoneWolf58, zanna, Merio, Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
Ste_79 2/9/2014 23:01
Re: Il caso Foley a TGCOM24
zanna 2/9/2014 22:50
Re: Commenti liberi
Ste_79 2/9/2014 22:47
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
DjGiostra 2/9/2014 22:47
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
DjGiostra 2/9/2014 22:46
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
DjGiostra 2/9/2014 22:44
Re: Il caso Foley a TGCOM24
DjGiostra 2/9/2014 22:38
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
notomb 2/9/2014 22:35
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
Ste_79 2/9/2014 22:34
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
cnj 2/9/2014 22:32
Re: Il caso Foley a TGCOM24
zanna 2/9/2014 22:23
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
numeronove 2/9/2014 22:21
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
DjGiostra 2/9/2014 22:07
Re: Tre nuove testimonianze sul metodo Simoncini
alexbell64 2/9/2014 21:48
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
MaxpoweR 2/9/2014 21:47
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
Escape2013 2/9/2014 21:42
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
Fray 2/9/2014 21:16
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
Fray 2/9/2014 21:13
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
Marauder 2/9/2014 20:58
Re: Salvini alternativa a Beppe Grillo?
Ste_79 2/9/2014 20:52
 Recent Topics
l'angolo della salute
L'angolo dei video
Nelson Mandela ci ha lasciato...
L'angolo delle immagini
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
il viaggio inconsapevole
Musica dal vivo
Sciamanismo
critica a Massimo Mazzucco" CANCRO LE CURE PROIBITE "
Scheda riassuntiva scie chimiche
Cosa state ascoltando?
Civiltà Ebraica
Chi e', cosa e' Dio ?
MH 17 (nuovo thread)
Anche Grillo era sul "Britannia" !!!
I governi mondiali
inchiesta CIT ?
Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C)?
Marte.. Questo sconosciuto !!!!
OLOCAUSTO PALESTINESE
Vergognamoci per loro
Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...
Ebola Virus
Dubbi
l'Angolo del futuro - NEWS (vere o quantomeno attendibili)
La gravità è più forte all'equatore, ma pare ci sia molta confusione a riguardo
Sonda Rosetta individua Ufo sulla cometa 67P?
Temperature all'interno delle torri e comportamento dell'acciaio in generale
I MESSAGGI DEI CERCHI NEL GRANO
19/08/1953: Operazione Ajax

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


chiesa e religione : Il Papa dei pedofili
Inviato da Redazione il 26/3/2012 21:30:00 (8693 letture)

Joseph Ratzinger è in America centrale, per una visita al Messico e a Cuba, seguito dalla lunga ombra della pedofilia che sembra non volerlo abbandonare più.

Dopo lunghi e faticosi tentativi per distanziarsi in qualche modo dall'ondata nera della pedofilia che ha travolto la Chiesa negli ultimi anni, Joseph Ratzinger ha mancato forse l'ultima grande occasione per dimostrare al mondo di non essere stato lui stesso complice di uno dei capitoli più vergognosi dell'intera storia del cattolicesimo.

L'occasione era rappresentata dalla figura del noto prelato messicano Marcial Maciel, il fondatore dei Legionari di Cristo, che condusse per interi decenni una doppia vita con il tacito consenso del Vaticano. Rispettato e riverito come uno dei personaggi più potenti e carismatici nel mondo cattolico, Maciel manteneva una relazione fissa con donne diverse, aveva disseminato figli dappertutto, ed è accusato di aver abusato sessualmente di almeno due di loro. Tutto questo va accompagnato a dozzine di accuse di pedofilia “generica”, attività alla quale Maciel sembra essersi dedicato per buona parte della sua vita, senza venire mai né denunciato né ovviamente punito per quei crimini.

Alla testa di uno degli ordini più potenti della Chiesa cattolica, Maciel si è sempre potuto permettere di coprire d'oro giudici, politici e cardinali …

… nel corso della sua lunga carriera criminale, ed anche quando le voci di protesta delle vittime erano giunte fino in Vaticano, sul finire degli anni '90, Maciel potè contare sulla protezione del cardinale Sodano e sulla benevolenza di Ratzinger - allora capo della Sacra Congrega - per evitare che il suo scandalo finisse sulle pagine dei giornali.

Una volta informato ufficialmente delle accuse Ratzinger – che gestiva tutti i casi più importanti di pedofilia nella Chiesa - avrebbe dovuto intervenire immediatamente per fare accertamenti e poi eventualmente sospendere padre Maciel. Invece fece di tutto per “stallare” il processo burocratico all'interno del Vaticano, riuscendo a non arrivare mai al fondo della questione.

Soltanto dopo la sua elezione a papa, Ratzinger fece rimuovere l'ormai ultraottantenne Maciel, senza comunque dichiarare ufficialmente i motivi della sua rimozione.

Troppo poco e troppo tardi, dissero indignati i rappresentanti delle vittime di Maciel.

Ed ora che Ratzinger aveva l'occasione per rimuovere definitivamente le ombre di ambiguità che gravano sul suo operato, si è categoricamente rifiutato di incontrare le vittime di Maciel nel suo viaggio a città del Messico. Se c'era qualcuno che nutriva dei dubbi sulla genuinità del “pentimento” espresso in passato da Ratzinger per i preti pedofili, ora può tranquillamente confermarli per sempre.

Joseph Ratzinger passerà alla storia per aver prima protetto la pedofilia dei preti nel mondo - implementando il Crimen Solicitationis invece di abolirlo, avocando a sè tutti i casi di pedofilia per poi passarli sotto silenzio, dando asilo e protezione ai preti criminali invece di denunciarli - e per aver poi perso l'occasione per dimostrare al mondo che l'anima della Chiesa di oggi è diversa da quella dei preti pedofili che l'hanno macchiata in modo vergognoso.

Con il suo comportamento vile ed ipocrita, Ratzinger l'ha macchiata oggi almeno quanto l'abbia fatto in passato ciascuno di loro.

Massimo Mazzucco

Fonti: New York Times, Wikipedia.

Vedi anche:

BENVENUTI NEL MEDIOEVO Il capo dell'Inquisizione è diventato papa. Non è una battuta gratuita, non è una metafora, è la letterale, nuda e cruda verità:il Tribunale dell'Inquisizione, nonostante la triste fama che raggiunse nel medioevo, …

THE RATZINGER REPORT I nomi Ivone Gebara, Tissa Balasuriya, Hans Kung, Jacques Gaillot, Charles Curran, Leonardo Boff, Bernhard Haering, vi dicono forse qualcosa? Molto probabilmente no, ed il motivo c'è eccome: sono nomi - di prelati, vescovi, studiosi, suore, teologi - che il cardinale Ratzinger, nei suoi lunghi anni al vertice della Congrega per la Dottrina della Fede, ha voluto far cadere nel silenzio dell'oblio. Sono i pericolosi, gli eretici, …

BENEDETTO MICA TANTO Lo avete voluto, il papa restauratore? Vi mancava tanto, il sapore dell’"antica Chiesa di una volta"? Per voi Woityla non era abbastanza conservatore? Ebbene, preparatevi, perchè quando vi ritroverete a fare la fila davanti a S.Pietro, per potervi comperare un perdono per un parcheggio fuori dalla righe, o un'assoluzione divina per aver evaso l’imposta dell’immondizia, non potrete più lamentarvi. …

Voto: 9.00 (11 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
2/9/2014 18:45:49 - Salvini alternativa a Beppe Grillo?
1/9/2014 19:00:00 - Tre nuove testimonianze sul metodo Simoncini
31/8/2014 21:25:15 - A Minsk una svolta?
30/8/2014 8:40:00 - Il "digital divide"
28/8/2014 21:42:21 - Il caso Foley a TGCOM24
27/8/2014 11:10:00 - "Scie chimiche: la guerra segreta"
26/8/2014 16:10:21 - Commenti liberi
24/8/2014 23:30:00 - Tutti alla caccia di "John il Jihadista"
20/8/2014 12:50:00 - Giornalista USA decapitato
19/8/2014 11:20:00 - 10 domande a chi si intende di economia
14/8/2014 19:50:00 - Commenti liberi
12/8/2014 12:10:00 - "Non si fa la guerra nel nome di Dio"
9/8/2014 10:50:00 - L’undici settembre e il magico mondo dei derivati
6/8/2014 11:52:16 - Testimonianza da Hiroshima
5/8/2014 22:08:47 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
clausneghe
Inviato: 26/3/2012 21:47  Aggiornato: 26/3/2012 21:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1587
 Re: Il Papa dei pedofili
Un articolo violentemente anti papista, ma che condivido, da mangiapreti quale sono

Basta guardarlo in viso questo Pastore tedesco per capire al volo che cela un rospo nella guancia! (il rif. è a un noto film anni 70)

Come dire, sintetizzando che" il fumo di Satana" impregna il Vaticano.

Non mi sorprenderebbe vedere le gerarchie Vaticane ben collocate nel NWO....

Redazione
Inviato: 26/3/2012 21:50  Aggiornato: 26/3/2012 21:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17963
 Re: Il Papa dei pedofili
CLAUSNEGHE: "Un articolo violentemente anti papista"

Un articolo violentemente anti-pedofilia, prima di tutto. Da parte di chiunque venga perpetrata (o protetta, peggio ancora).

Giacula
Inviato: 26/3/2012 22:00  Aggiornato: 26/3/2012 22:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 208
 Re: Il Papa dei pedofili
Autore: clausneghe Inviato: 26/3/2012 21:47:35

Citazione:
Non mi sorprenderebbe vedere le gerarchie Vaticane ben collocate nel NWO....


A me sorprenderebbe il contrario...

Pedofilia e satanismo vanno a braccetto nei i livelli più alti della cosiddetta "piramide del potere", ed il vaticano a mio avviso è nelle prime posizioni, almeno tra quelle che siamo in grado di percepire.

TAD
Inviato: 26/3/2012 22:06  Aggiornato: 26/3/2012 22:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il Papa dei pedofili
@Redazione:

max sei a conoscenza del fatto che Benedetto XVI, Tarcisio Bertone e Angelo Sodano sono stati formalmente denunciati - alla Corte dell' Aja - per "diretta e superiore responsabilità per i crimini contro l’umanità degli stupri e altre violenze sessuali commesse nel mondo"?

La denuncia è stata presentata da parte dell'associazione americana Survivors Network of those Abused by Priests (Snap) insieme ad un fascicolo di circa 20.000 pagine di documentazione.

Io ne ho avuto notizia nel Settembre dello scorso anno e in quel periodo il procedimento giudiziario era ancora al vaglio del procuratore generale della Corte, Louis Moreno-Ocampo.

Da allora, ovviamente, non ho più avuto ulteriori aggiornamenti.

Mi chiedevo se l'utenza di LC potesse fornirmi informazioni più recenti in merito.

~WÃSÐ Lifestyle~
InFlames
Inviato: 26/3/2012 22:08  Aggiornato: 26/3/2012 22:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 283
 Re: Il Papa dei pedofili
"ma la chiesa fa tante cose buone nel mondo! i missionari, porta cultura nelle tribù indigene, ecc..."
quanto vorrei vedere un bel parcheggio a San Pietro! Fan schifo tutti da cima a fondo, dal papa ai credenti che la sostengono e che lasciano perpetuare questi crimini dalla "gente di Dio" con patetiche scuse come quella di sopra. Se la casa ha il tetto marcio prima o poi ti crolla in testa.
Io me ne fotto delle opere di bene se chi comanda è un bastardo di prima lega, senza contare che non ho bisogno di un'ottantenne per poter parlare con Dio. Che brucino nell'inferno inesistente di cui tanto parlano.

Buona visione http://www.youtube.com/watch?v=LhloQOj300E

Tutto sarà rivelato
Redazione
Inviato: 26/3/2012 22:12  Aggiornato: 26/3/2012 22:18
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17963
 Re: Il Papa dei pedofili
TAD: "Max sei a conoscenza del fatto che Benedetto XVI ... "

Joseph Ratzinger doveva comparire in una corte americana del Texas, pochi giorni dopo la morte di Woytila, non come testimone, ma come co-imputato.

Ecco perchè abbiamo avuto la più rapida elezione a pontefice della storia, nella quale non a caso la scelta è caduta su di lui.

Tre giorni dopo partiva per il Dipartimento di Stato americano una richiesta di esonero dalla comparizione in tribunale, spedito dal Vaticano, in quanto Mr. Ratzinger era ora "capo di stato di una nazione straniera".

Esonero concesso, ovviamente, nonostante gli USA non riconoscano ufficialmente il vaticano come "stato" straniero.

***

(No, del caso che citi tu non so nulla).

clausneghe
Inviato: 26/3/2012 22:16  Aggiornato: 26/3/2012 22:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1587
 Re: Il Papa dei pedofili
CIT:Un articolo violentemente anti-pedofilia, prima di tutto. Da parte di chiunque venga perpetrata (o protetta, peggio ancora).CIT:

Sì certo Massimo,mettiamo i puntini sulle I
Chiaro che i pedofili si muovono come i pesci nell'acqua, dove disgraziatamente l'acqua sono i piccoli "cristiani" e i pesci sono loro... dove per loro intendo gli uomini in tonaca.. preti o mullah o rabbini che siano..

E Papa Benedetto è un ragioniere degli oscuri e innominabili segreti di cui è infarcita la chiesa cattolica..sà tutto essendo stato il capo dell'erede del "tribunale di inquisizione" con il nuovo nome di "Congrega per la salvaguardia della dottrina e della fede":Capito? Non poteva non sapere,Lui. sedicente rappresentante di Dio in Terra.

Jurij
Inviato: 26/3/2012 22:18  Aggiornato: 26/3/2012 22:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2079
 Re: Il Papa dei pedofili
Massimo
Citazione:
Ed ora che Ratzinger aveva l'occasione per rimuovere definitivamente le ombre di ambiguità che gravano sul suo operato, si è categoricamente rifiutato di incontrare le vittime di Maciel nel suo viaggio a città del Messico.

Massimo, bastavano queste 2 frasi per mettere ko paparazzo e chiesa insieme.

È in questi momenti, dove si notano chiaramente gli “appoggi” reciprochi fra i grandi capi ecclesiastici, che si comprende bene quanto sia sporca la Holding più vecchia del mondo.

Questo è il loro punto debole, per tutto il resto c'è "la parola del signore" che prende tutti per i ...

Complimenti Max, questi articoli strangolano l'ipocrisia.


InFlames
Citazione:
Che brucino nell'inferno inesistente di cui tanto parlano.

Ottima.

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
.. e dissero a quel popolo " ok, basta, andate lì, così romperete i coglioni a nessuno" ... i palestinesi sono nessuno.
Giacula
Inviato: 26/3/2012 22:24  Aggiornato: 26/3/2012 22:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 208
 Re: Il Papa dei pedofili
Autore: InFlames Inviato: 26/3/2012 22:08:44

Io sono fermamente convinto dell'importanza della religione (quale che sia), o meglio del messaggio insito in essa. Ma allo stesso tempo schifo le gerarchie ecclesiastiche e condivido la tua idea del parcheggio a piazza San Pietro.

L'importante a mio avviso è scremare e filtrare quanto c'è sia di "buono" che di "cattivo".

JohnTitor
Inviato: 26/3/2012 22:29  Aggiornato: 26/3/2012 22:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 345
 Re: Il Papa dei pedofili
Un articolo sospetto in effetti, pefino troppo duro.
Che evita di dire la verità, cioè che la chiesa attuale è complice del nuovo ordine globale basato sulla disintegrazione dei valori e sulla monetarizzazione di tutto dall'aqcua alla CO2. Anche uno poco sveglio può capire, andando in internet, che la globalizzazione è un progetto luciferino che la chiesa dovrebbe combattere non accondiscendere.
Questo fa molto riflettere.

TAD
Inviato: 26/3/2012 22:29  Aggiornato: 26/3/2012 22:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:

Redazione:
No, del caso che citi tu non so nulla


Quì in Italia solo Il Fatto Quotidiano ne ha dato notizia: link

Per il resto: il vuoto cosmico. E a quanto pare tale vuoto è a livello planetario: speravo che dagli Stati Uniti arrivasse qualche informazione in più.

Se qualcuno ha aggiornamenti, per favore, li posti.

Io, nel frattempo, passo in modalità sola lettura... prima che arrivino i difensori del Sacro Istituto... perchè questo è il thread giusto - anzi perfetto - per farmi bannare da LC.

~WÃSÐ Lifestyle~
Jurij
Inviato: 26/3/2012 23:04  Aggiornato: 26/3/2012 23:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2079
 Re: Il Papa dei pedofili
JohnTitor
Citazione:
Che evita di dire la verità,

Non è che evita di dire, è solo che l’articolo tocca uno dei tanti difetti del vaticano.
Se li doveva toccare tutti non bastava tutta la memoria del sito.

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
.. e dissero a quel popolo " ok, basta, andate lì, così romperete i coglioni a nessuno" ... i palestinesi sono nessuno.
Sdan
Inviato: 26/3/2012 23:29  Aggiornato: 26/3/2012 23:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il Papa dei pedofili
Che la pedofilia sia regolarmente praticata nelle alte sfere delle elites credo che ormai non lo si possa negare.
Nell’allucinante ‘Trance Formation of America’ di Cathy O’Brien (fuoriuscita dal programma MK Ultra [da prendere col beneficio del dubbio]) la pedofilia è una pratica ‘standard’.
(A proposito di MK Ultra è interessante l’intervista al magistrato Paolo Ferraro: http://www.youtube.com/watch?v=_P8imiktbb4&feature=player_embedded)

Ciò che mi lascia perplesso è il fatto che lo scandalo sia potuto arrivare sui media mainstream e, soprattutto, che solo il Vaticano sia ‘sotto attacco’.
I preti praticano la pedofilia non meno di politici o militari, eppure per questi ultimi tutto tace.
La cosa ha l’aria di uno scontro di potere ai vertici, oppure qualcos’altro che non capisco.

Redazione
Inviato: 26/3/2012 23:42  Aggiornato: 26/3/2012 23:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17963
 Re: Il Papa dei pedofili
SDAN: Ottimo ragionamento. Concordo in pieno.

peonia
Inviato: 26/3/2012 23:48  Aggiornato: 26/3/2012 23:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 4781
 Re: Il Papa dei pedofili
Io sono fermamente convinto dell'importanza della religione (quale che sia), o meglio del messaggio insito in essa. Ma allo stesso tempo schifo le gerarchie ecclesiastiche

Specificherei che è importante una visione spirituale della Vita, dare messaggi per una vita etica, con una visione anche metafisica...senza bisogno di dogmi nè di dottrine...aver buttato tutto alle ortiche ha generato quella corruzione che vediamo nel mondo... e che ha sostituito Dio con il Denaro..

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie fino a quando la libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Calvero
Inviato: 27/3/2012 0:04  Aggiornato: 27/3/2012 0:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Sarebbe anche ora di ragionare in senso antropologico e psicologico; quel senso che è alla base di queste vicende. Ok, sì, siamo schifati dall'ennesima comprova di un Sistema di poteri la cui corruzione e le sue influenze sono lungi da ogni ambizione spirituale degna di tale nome. E mai lo hanno riguardato. Se non come facciata. Ma anche avesse ammesso, il Papa, le colpe; avesse anche fatto - FINALMENTE - qualcosa di buono... cosa sarebbe cambiato in realtà? ..


Citazione:
Ed ora che Ratzinger aveva l'occasione per rimuovere definitivamente le ombre di ambiguità che gravano sul suo operato,


... è anche vero: il "suo" operato. Ma non è così "ad personam" la cosa. Il suo operato è quello di coloro che lo hanno voluto lì, intanto. Ed è fondamentale, assolutamente fondamentale tenerlo ben focalizzato.

Ma anche tendendo ciò tra parentesi, io credo che una vera dimostrazione di civiltà nei confronti del mondo, sarebbe quella di riconoscere la colpa primigenia: il celibato. Il celibato è un atto contro-natura. Una barbarie sullo spirito umano. Un atto di superbia; un sentimento falso, indegno, e contro l'AMORE della Vita. Il sesso è la fondante partecipazione alla sacralità della Vita stessa. Il celibato è un "sentimento" mascherato da "senso di sacrificio", da "sposalizio", da devozione; un attrazione morbosa per i malati, e un attrazione che funziona a scoppio ritardato in chi sente "la chiamata" ...

... insomma, quando il senso di Colpa (in primis per il Cristianesimo) delle religioni sapevano che avrebbe zavorrato la nostra umanità, avrebbe buttato nella polvere milioni e milioni di anime libere ===> .. ancora più ovvio era il bisogno di piegare al sentimento della frustrazione chi doveva inquadrare quel Dio (un qualsiasi Dio) in un Dicktat religioso al popolo Boe; servivano [e servono] dei "soldati" plagiati alla contro-natura; servono "uomini" privati dei sensi più genuini, più dolci, più umani, per poter instaurare quel senso di rispetto indotto, che la figura del Prete DOVEVA [e deve] avere e promuovere sull'uomo comune. Propaganda. Un "uomo" di tal fatta che si sacrificherebbe per gli altri, DEVE essere rispettato. Questo il gioco sulla massa. E questo è quanto di più ignobile lo spirito umano abbia sopportato nella storia conosciuta. Il risultato? ... lo schifo di cui DA SEMPRE si parla..

... l'uomo che vuole rimanere casto, può tranquillamente farlo senza che derivi da un Dicktat. Quando così non è, psicologicamente, l'essere umano entrerà in conflitto con la sua natura: scopare, fare sesso, fare l'amore, vivere le sue energie, fare l'amore come natura ci chiede. Amare.

Citazione:
Joseph Ratzinger passerà alla storia per aver prima protetto la pedofilia dei preti nel mondo - implementando il Crimen Solicitationis invece di abolirlo, avocando a sè tutti i casi di pedofilia per poi passarli sotto silenzio, dando asilo e protezione ai preti criminali invece di denunciarli - e per aver poi perso l'occasione per dimostrare al mondo che l'anima della Chiesa di oggi è diversa da quella dei preti pedofili che l'hanno macchiata in modo vergognoso.


Per quanto il mio ragionamento vada in direzione parallela, la BASE inquietante che ci ha portato a questi scempi e a distruggere soprattutto le anime e la vita dei bambini, non è il condannare i colpevoli, ma il movente che agisce alla base di questo schifo. Il celibato. Finché esisterà il celibato & il prete "asessuato", si perpetuerà l'ORRORE. E vi sarà sempre un "Ratzinger" a difendere l'indifendibile.

Un uomo che non può essere dolce, non può essere umano, non può essere genuino, non può essere VIVO e deve esaltare la sua morbosa superbia in "amore e devozione" farà cortocircuito. Essere pedofili è già poco a dire la verità.

Perché mai il BOSS di una S.p.A. contro-natura, dovrebbe avere atteggiamenti che dimostrerebbero la falsità della cristianità proprio nel suo nucleo fondante?

Ratzinger "non" c'entra. E' in ballo molto di più con la pedofilia. MOLTO di più: il fallimento della cristianità.

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Redazione
Inviato: 27/3/2012 0:39  Aggiornato: 27/3/2012 5:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17963
 Re: Il Papa dei pedofili
CALVERO: Non credo che il celibato sia la chiave del problema pedofilia. Come vedi, il buon Marcial trombava a destra e a manca, eppure si faceva anche i bambini.

Per quel che riguarda il tuo discorso sul "fallimento" del cristianesimo, io non la vedo così.

Da S. Francesco a Santa Teresa, fino alla moderna Teologia della Liberazione, ci sono state migliaia di preti, monaci e suore che nel corso del tempo hanno applicato correttamente i concetti originali del cristianesimo. (O che comunque hanno cercato di farlo). Il problema è che andavano a scontrarsi con una tale distorsione del messaggio, praticata dai papi e dai vescovi della chiesa ufficiale, che diventavano praticamente i primi nemici della chiesa stessa.

E lo sono diventati, guardacaso, anche di Joseph Ratzinger. Prova a dare un'occhiata a questo vecchio articolo:

THE RATZINGER REPORT: "I nomi Ivone Gebara, Tissa Balasuriya, Hans Kung, Jacques Gaillot, Charles Curran, Leonardo Boff, Bernhard Haering, vi dicono forse qualcosa? Molto probabilmente no, ed il motivo c'è eccome: sono nomi - di prelati, vescovi, studiosi, suore, teologi - che il cardinale Ratzinger, nei suoi lunghi anni al vertice della Congrega per la Dottrina della Fede, ha voluto far cadere nel silenzio dell'oblio. Sono i pericolosi, gli eretici, … " (continua)

Fabrizio70
Inviato: 27/3/2012 0:40  Aggiornato: 27/3/2012 0:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3465
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Esonero concesso, ovviamente, nonostante gli USA non riconoscano ufficialmente il vaticano come "stato" straniero.


Piccolo aggiornamento Max , Roma ha due ambasciate per nazione (almeno quelle nazioni che riconoscono la santa sede) , e quella americana è al circo massimo....

http://vatican.usembassy.gov/

Dal welcome message of US Ambassador....

Citazione:
When the first U.S. Ambassador to the Holy See, William Wilson, presented his credentials in 1984, Pope John Paul II told him that renewed collaboration between the United States and the Holy See should mean “exerting common efforts to defend the dignity and rights of the human person – every human person, every man, woman and child on this earth.”

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Redazione
Inviato: 27/3/2012 1:22  Aggiornato: 27/3/2012 1:58
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17963
 Re: Il Papa dei pedofili
FABRIZIO: Occhio a non confondere "Santa Sede" e "stato del Vaticano". L'ambiguità è sottile, ma restano due cose diverse.

Gli USA (come tante altre nazioni) hanno rapporti ufficiali con la Santa Sede, ma non hanno mai riconosciuto il Vaticano come stato straniero.

Tant'è vero che all'ONU il Vaticano può andare solo come osservatore. (Se fosse uno stato in piena regola, avrebbe rappresentanti ufficiali, diritto di voto ecc.)

***

Mi spiego meglio: la Santa Sede è il "governo mondiale della chiesa cattolica", costituito da papi, cardinali vescovi ecc., mentre il "Vaticano" è il territorio fisico in cui ha sede la Santa Sede.

Quasi tutte le nazioni straniere hanno rapporti ufficiali con la Santa Sede.

Per quanto alla Santa Sede venga riconosciuta sovranità territoriale sul territorio del Vaticano (dai Patti Lateranensi), quest'ultimo non è considerato uno "stato" vero e proprio (vedi appunto non rappresentanza all'ONU).

Per questo motivo Ratzinger non poteva chiedere l'immunità al Dipartimento di Stato USA come "capo di stato una nazione sovrana". Poteva farlo come "capo di un governo" (la Santa Sede), ma gli USA non concedono l'immunità ai "capi di governo", lo fanno solo per i capi di stato.

Naturalmente, il "buon senso" ha prevalso, e tutto è finito a tarallucci e vino.

afabbri73
Inviato: 27/3/2012 4:14  Aggiornato: 27/3/2012 4:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 253
 Re: Il Papa dei pedofili
jurij dice: "Non è che evita di dire, è solo che l’articolo tocca uno dei tanti difetti del vaticano."

Il vaticano non ha "tanti" difetti... Il vaticano "e' il difetto"

DjGiostra
Inviato: 27/3/2012 7:34  Aggiornato: 27/3/2012 7:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 4614
 Re: Il Papa dei pedofili
Ottimo articolo !! condiviso su facebook con questa didascalia:
Citazione:
Se qualcuno non ha ancora capito perche' paparazzo e' vdiventato papa, legga l'articolo , approfondisca e poi faccia 2+2 ..... Non e' difficile fare 2+2.. il difficile e' crederci...


@Redazione:
Citazione:
Se qualcuno non ha ancora capito perche' paparazzo e' vdiventato papa, legga l'articolo , approfondisca e poi faccia 2+2 ..... Non e' difficile fare 2+2.. il difficile e' crederci...

Meno male che hai virgolettato il "buon senso" altrimenti avrei
cancellato il mio account su LC !!!
Scherzi a parte, sapevo che il paparazzo e' stato eletto perche' ha
trattato tutti i casi di pedofilia e sono sempre stato convinto che
e' diventato papa perche' almeno stesse zitto , ma del fatto che
dovesse comparire come co-imputato non ne sapevo niente...
Ma la cosa non mi sorprende affatto !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Akane
Inviato: 27/3/2012 8:35  Aggiornato: 27/3/2012 8:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2011
Da: Austria
Inviati: 135
 Re: Il Papa dei pedofili
E chissà quante malefatte sono state sapientemente insabbiate....

noalgregge
Inviato: 27/3/2012 9:50  Aggiornato: 27/3/2012 9:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 301
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Autore: Sdan Inviato: 26/3/2012 23:29:28 Che la pedofilia sia regolarmente praticata nelle alte sfere delle elites credo che ormai non lo si possa negare. Nell’allucinante ‘Trance Formation of America’ di Cathy O’Brien (fuoriuscita dal programma MK Ultra [da prendere col beneficio del dubbio]) la pedofilia è una pratica ‘standard’. (A proposito di MK Ultra è interessante l’intervista al magistrato Paolo Ferraro: http://www.youtube.com/watch?v=_P8imiktbb4&feature=player_embedded) Ciò che mi lascia perplesso è il fatto che lo scandalo sia potuto arrivare sui media mainstream e, soprattutto, che solo il Vaticano sia ‘sotto attacco’. I preti praticano la pedofilia non meno di politici o militari, eppure per questi ultimi tutto tace. La cosa ha l’aria di uno scontro di potere ai vertici, oppure qualcos’altro che non capisco.


Penso che siano usciti solo i casi della chiesa perchè innanzitutto si parla "solo" di pedofilia, mentre per politici, militari, ecc si parla di pedofilia, torture e cannibalismo. Un concetto un pochino più ampio, buio e di difficile comprensione agli occhi del gregge. Inoltre la chiesa come le altre religioni mondiali è arrivata al capolinea, ora con il cambio dell'era il gregge è pronto ad abbracciare un nuovo credo religioso, fatto come sempre di mistificazioni e catene per la mente/spirito.
Poi non meno importante i "superstiti/testimoni" delle azioni pedofile dei preti sono molti di più dei superstiti/testimoni delle atrocità dei rituali massonici, questi ultimi poi una volta usciti dall'incubo potrebbero avere una mente "contraffatta".

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
Grappa
Inviato: 27/3/2012 10:53  Aggiornato: 27/3/2012 10:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/9/2005
Da: ... nomade sulle colline di Langa e Monferrato
Inviati: 56
 Re: Il Papa dei pedofili
Salute a tutti

... ho proprio solo un poco di schifo per questa categoria di esseri umani che gli dedico una canzone Missionary

Hic

... la Libertà è come il respiro, quando manca, soffochi Hic
infosauro
Inviato: 27/3/2012 11:21  Aggiornato: 27/3/2012 11:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 1715
 Re: Il Papa dei pedofili
Massimo, si riesce a togliere wikipedia dalle fonti e a mettere direttamente la fonte riportata da wikipedia?

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
Maya
Inviato: 27/3/2012 12:45  Aggiornato: 27/3/2012 12:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 74
 Re: Il Papa dei pedofili
Quando arriverà il giorno, e cazzo se arriverà, saranno i primi ad essere eliminati e a ruota seguiranno massoni, capi di governo, generali, speculatori finanziari, sfruttatori, etc.........
Domenica andrò in chiesa e pregherò perché ciò avvenga il più presto possibile; magari, se Dio esiste davvero, accoglierà la ma richiesta.

“La guerra non si può umanizzare, si può solo abolire.” ALBERT EINSTEIN
Calvero
Inviato: 27/3/2012 13:15  Aggiornato: 27/3/2012 13:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Da S. Francesco a Santa Teresa, fino alla moderna Teologia della Liberazione, ci sono state migliaia di preti, monaci e suore che nel corso del tempo hanno applicato correttamente i concetti originali del cristianesimo. (O che comunque hanno cercato di farlo). Il problema è che andavano a scontrarsi con una tale distorsione del messaggio, praticata dai papi e dai vescovi della chiesa ufficiale, che diventavano praticamente i primi nemici della chiesa stessa.


EDIT del paragrafo qui sotto
C'è un problema di fondo che si continua a glissare. Ci sono soltanto DUE miliardi di persone che fanno finta di non vederlo, di generazione in generazione. Tu, Redazione, che promuovi un informazione con la consapevolezza che il contributo dato alla verità e alla ricerca per essa è vitale, sai come la cosa può essere contagiosa, utile, e, ancora meglio, può "rivoluzionare" la percezione della realtà tanto immersa nella propaganda di cui ogni giorno discutiamo; comprenderai allora - viceversa - cosa significa un tale sistema di paraocchi di DUE miliardi di cristiani - la cui stragrande maggioranza fomenta e foraggia indirettamente, avallando come «santo» colui e colei che "sposano" il signore... pensa a quali input lasciano sulla razza umana tali abomini e tali gestioni contro-natura...

... me ne sbatto i gioielli di famiglia, io, dei "bravi cristiani", così come dovrebbero sbatterseli tutti quelli che hanno a cuore i bambini. Così come me ne sbatto di tutte le "Madre Terese" di questo mondo e i loro patetici e infimi cloni. Tutti quei "santi"; tutti quei - colui & colei - ammantati di bianco e azzurro o di nero che vogliono l'uomo malato, vogliono l'essere umano debole, vogliono l'uomo fiaccato nello spirito e lo vogliono in ginocchio, prostrato alla divinità; lo vogliano schiavo. Il messaggio di Cristo dice che vuole un uomo con le Palle. Cioè tutto, tranne che un cristiano.

Non c'è cristianesimo al mondo che riguardi quel Cristo di cui tutti parlano, tanto più con la consapevolezza di una Bibbia a cui manca l'autografo dell'autore; la cui chimera e la totale inaffidabilità richiederebbe a ogni uomo dotato di buon senso di non trasformare in fede - le astrazioni; di non trasformare in Dicktat - le patologie psicologiche dei senza palle; di non volere Divise & Uniformi che sono bestemmie sulla parola Amore, sulla parola Dio e sulla figura di Cristo. Vanità. Superbia. E danni GRAVISSIMI alla lunga distanza. E' ora di estirpare questo terrorismo sull'uomo.

Citazione:
Come vedi, il buon Marcial trombava a destra e a manca, eppure si faceva anche i bambini.


Ma anche no. Non ci capiamo. A quei livelli i giochi di Potere sono una conseguenza; portano individui in determinate posizioni ad approfittare, di quel problema di cui ho parlato. Quello a monte. Quello che è alla base degli abomini che si fanno sulla pelle santa dei bambini. Che sono l'unico messaggio di Dio a cui dovremmo piegarci.

La cristianità, volente e nolente, ha nel suo DNA la maledizione delle maledizioni. Quella che vuole vedere i Pastori e i Tramiti con "Dio" trasfigurati in migliaia di "Dottor Jeckyll & Mister Hide" e, tragedia nella tragedia, trasforma gli uomini in mostri; in deboli esseri ipocriti e contro-natura, in malati dell'anima perenni; individui in conflitto profondo con sé stessi; un idiosincrasia tutelata dal Dicktat e dal dogma cristiano che in realtà nessuno vuole veramente combattere. E' banale ma è così: - è la linea generale a dettare la Vita nelle collettività, e la linea generale della cristianità è un abominio. In testa a questo abominio viaggia la bestemmia del celibato e della santità votata a Cristo. Nulla di più Satanico. Nulla. E questa, NON lo si dimentichi, è la punta dell'Iceberg. E a prenderla in culo ... i bambini.

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
NeWorld
Inviato: 27/3/2012 15:05  Aggiornato: 27/3/2012 15:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 558
 Re: Il Papa dei pedofili
E' giusto che chi ha responsabilità paghi.
E' giusto che chi dice di rappresentare Cristo lo DIMOSTRI con le opere,
e le opere degli alti vertici della Chiesa dimostrano tuttaltro.

Questo CANALE raccoglie alcune delle accuse rivolte ai vertici della Chiesa. E non sono tutte...
"Buona" visione.

Sdan:
Che la pedofilia sia regolarmente praticata nelle alte sfere delle elites credo che ormai non lo si possa negare.


E che questa pratica ripugnante sia legata al satanismo e all'appartenenza a società segrete che contraddistingue tali elites mi sembra altrettanto evidente.
Di conseguenza la Chiesa è posta sullo stesso piano: quello dell'influenza satanica,non certo Cristiana.

La cosa ha l’aria di uno scontro di potere ai vertici, oppure qualcos’altro che non capisco.

Certo che ci sarà uno scontro al vertice ed è anche vicino. Lo scontro coinvolgerà le alte istituzioni mondiali e le maggiori religioni,in particolare la chiesa Cattolica.
Il braccio dello scontro probabilmente saranno le Nazioni Unite (ONU) e le religioni avranno la peggio.
Ma dopo toccherà a loro. Ma non per mano umana.

Maya:
Quando arriverà il giorno, e cazzo se arriverà, saranno i primi ad essere eliminati e a ruota seguiranno massoni, capi di governo, generali, speculatori finanziari, sfruttatori, etc......... Domenica andrò in chiesa e pregherò perché ciò avvenga il più presto possibile; magari, se Dio esiste davvero, accoglierà la ma richiesta.


E' già tutto programmato Maya. Così avverrà.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
cheddyved
Inviato: 27/3/2012 15:13  Aggiornato: 27/3/2012 15:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 104
 Re: Il Papa dei pedofili
AMEN....

Sdan
Inviato: 27/3/2012 15:44  Aggiornato: 27/3/2012 15:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il Papa dei pedofili
Io mi son fatto l’idea che la pedofilia, al di la del discorso ‘perversione’, sia una pratica connessa al controllo mentale; perché per arrivare al controllo bisogna, in poche parole, esercitare violenza (per creare lo stress necessario alla ‘scissione della personalità’), e la pedofilia non è altro che violenza (sessuale).
Una persona che è stata violentemente stressata resta facilmente suggestionabile, specie se la cosa inizia nell’infanzia.
Il fine del controllo mentale è ovviamente il controllo sociale (paura), e in questo la chiesa è sempre stata maestra.
Per questo motivo è stato sviluppato nella chiesa cattolica (gesuiti), ulteriormente studiato (pare) nella Germania nazista, poi importato in USA (operazione Paperclip), quindi perfezionato e applicato con MK Ultra. Da ultimo riesportato nel mondo (intervista a Ferrero).

Ma anche le alte gerarchie delle elites sono in qualche modo ‘vittima’ del controllo mentale, nel senso che pedofilia, torture, cannibalismo, sesso, satanismo, ecc, sono ‘tools’ che permettono di mantenere legati ‘mentalmente’ i personaggi importanti che le compongono (es. skulls and bones).
Per questo è difficile capire ‘chi regge i fili’ nella piramide del potere.
Anche perché motivazioni quali “potere” e “ricchezza” (che già hanno) non bastano a spiegare questo orrore, e non bastano a spiegare come si possano consapevolmente diffondere guerre, malattie, droga, povertà ,fame.
O sei un pazzo maniaco o c’è qualcos’altro.
E questo qualcos’altro alla fine deve ricollegarsi ad un piano ‘spirituale’.
Aggiungiamo UFO/entità paranormali all’equazione e possiamo avere un’idea del ‘casino cosmico’ nel quale ci troviamo.

Mah, forse mi sono lasciato prendere la mano, la pianto quì..

In ogni caso non mi sta bene che per questo tipo di pratiche si utilizzi la parola “pedo-filia”.
Amore per i bambini un cazzo!
Questa è violenza su bambini innocenti, ..che possano crepare lentamente,fra mille sofferenze!!!


NeWorld
Citazione:
Ma dopo toccherà a loro. Ma non per mano umana.

Dalle mie parti si dice: “Deus t’intenda” (Dio ti ascolti).

Ciao

NiHiLaNtH
Inviato: 27/3/2012 16:09  Aggiornato: 27/3/2012 16:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3056
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Inoltre la chiesa come le altre religioni mondiali è arrivata al capolinea, ora con il cambio dell'era il gregge è pronto ad abbracciare un nuovo credo religioso, fatto come sempre di mistificazioni e catene per la mente/spirito.


la chiesa sa bene che ormai il suo tempo è finito infatti il papa recentemente ha parlato "dell'edificazione di un nuovo ordine mondiale fondato su giusti rapporti etici ed economici"

probabilmente gli attuali leaders verranno riciclati nella nuova religione mondiale

Citazione:
Domenica andrò in chiesa e pregherò perché ciò avvenga il più presto possibile; magari, se Dio esiste davvero, accoglierà la ma richiesta.


l'esistenza dei cicli fa parte dell'universo
i nativi del nord e del sud america e gli indiani conoscono bene l'argomento

Calvero
Inviato: 27/3/2012 16:30  Aggiornato: 27/3/2012 16:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Io mi son fatto l’idea che la pedofilia, al di la del discorso ‘perversione’, sia una pratica connessa al controllo mentale;


.. il problema (se per problema si intendesse "cosa vi è alla radice di tutto ciò?") è che ogni discorso al di là della perversione è una conseguenza. Vogliamo parlare delle conseguenze? parliamone. E allora quel poco che potremmo fare per comprendere profondamente una questione secolare/millenaria, sarà vanificato.

Certo, c'è il controllo mentale.
Certo, vi sono gravi connivenze con le élite.
Certo, c'è chi approfitta della situazione per poter fare il despota e rimanere intoccabile.
Certo, c'è un Papa che si nasconde dietro un dito.

E sempre di conseguenze parliamo.

Ma se per assurdo volessimo che nessuno si assoldasse più nella mafia, non sarebbe certo arrestando gli appartenenti ogni tanto, che essa smetterebbe di esercitare il suo fascino, di essere un fenomeno prima di tutto legato ai retaggi culturali, ma si dovrebbe fare in modo che il cittadino si sentisse realizzato in una collettività, si sentisse libero, considerato, tutelato. Questa sarebbe, ad esempio, una lotta alla mafia.

Quindi ribadisco la domanda: e se Ratzinger avesse preso posizione in maniera decisa, cosa cambierebbe?

Io dico: poco e niente. Poiché la malattia generata dal cristianesimo è come uno sfogo irritante sulla pelle: la tentazione di grattarsi sarebbe più forte della ragione e del timore di incappare in sanzioni pericolose e penali.

Quella della Pedofilia - con proporzioni immensamente più gravi, è come la questione del NO-TAV ... anche se lo Stato (per utopiche ragioni) andasse a guadagnarci abbandonando il folle progetto, non lo farebbe - mai!... perché creerebbe il precedente tra i più pericolosi e cioè: che il Popolo è sovrano.

Quello che non si sta comprendendo - DA ANNI - con la pedofilia, è che la Chiesa è presa in una guerra. La guerra che questa perderebbe sul piano psicologico. Ogni religione, non lo si fosse capito, è un pizzo contro l'umanità per rendere l'uomo un senza-palle. La Chiesa non si aspettava che si fosse arrivati a questi livelli, questo no. Nel senso che sì, sapeva che il marcio vi sarebbe stato.... MA non prevedeva che sarebbe saltato fuori in questa maniera.

Se Ratzinger mettesse in moto un processo di responsabilità nei confronti dei colpevoli, non è vero che ri-abiliterebbe la Chiesa. Questa sarebbe soltanto la prospettiva di primo grado. Quello che verrebbe dopo sarebbe irreparabile invece. Poiché si incrinerebbe lo STATUS, la legittimità, il consenso e la sensatezza del celibato. Poiché si aprirebbero "salotti" mediatici; poiché la coscienza collettiva comincerebbe a domandarsi seriamente del perché la cosa non ha potuto e non potrà funzionare; verrebbe sdoganata la messa in discussione IN SE' del tramite [del prete] quale intercessore con Dio; quale elemento "CASTO & PURO". Varrebbe, in secondo grado, anche per le Suore e per le loro ( per nulla fantomatiche ) lesbicate e i giochetti con le zucchine o le melanzane. Se le suore non sono rimaste coinvolte in questo schifo è solo per NATURA: - la donna ha in sé il dono divino della procreazione e prima che tocchi un bambino deve passarne di acqua sotto i ponti per scendere a simili nefandezze. Non è così per l'uomo.

La pedofilia è la punizione della Natura, della Vita, obbligata contro-natura. Il Vaticano è conscio di questa incompatibilità uomo-prete, e proprio questa incompatibilità è il CARDINE "sacro" su cui ruota il mandato che intercede tra le pecorelle e DIO. Una volta messo in moto un processo di responsabilità, piano si verrebbe a creare un PROCESSO contro l'insensatezza dei Dicktat religiosi - fondamentalmente - ..ormai alla loro cerniera dei tempi. La disfatta del cristianesimo.

Non per niente l'instaurazione della New Age e di un nuovo Credo mondiale (UFO & Alieni compresi) sta dando battaglia e vuole creare il terreno ideale per accogliere gli ipotetici sbandati, frustrati, ufologi ... eccetera eccetera che, caduta l'infamia del cristianesimo, saranno pronti per la prossima "bussola" made in NWO.

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Fabrizio70
Inviato: 27/3/2012 17:41  Aggiornato: 27/3/2012 17:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3465
 Re: Il Papa dei pedofili
Per amore della precisione :

Citazione:
Mi spiego meglio: la Santa Sede è il "governo mondiale della chiesa cattolica", costituito da papi, cardinali vescovi ecc., mentre il "Vaticano" è il territorio fisico in cui ha sede la Santa Sede.


La città del Vaticano è la sede giuridica della Santa Sede , in realtà grazie ai patti lateranensi ci sono altri territori sparsi per l'Italia che fanno parte della Santa Sede , ecco spiegata la differenza dei termini.

Citazione:
Per quanto alla Santa Sede venga riconosciuta sovranità territoriale sul territorio del Vaticano (dai Patti Lateranensi), quest'ultimo non è considerato uno "stato" vero e proprio (vedi appunto non rappresentanza all'ONU).


Attenzione che L'ONU gli riconosce il titolo di stato :

http://www.un.org/en/members/nonmembers.shtml

Citazione:
Non-member State having received a standing invitation to participate as observer in the sessions and the work of the General Assembly and is maintaining a permanent observer mission at Headquarters.

Holy See


Infatti nella stessa pagina sono presenti "entità" ugualmente invitate , in questo caso la Palestina.

Ho trovato questa spiegazione per la non attività della Santa Sede presso l'ONU:

http://www.kultunderground.org/art/17126

Citazione:
La Chiesa non fa parte delle Nazioni Unite, ma mantiene un osservatore permanente, che ovviamente non vota nell'Assemblea Generale. Il motivo sta nella assoluta neutralità della Santa Sede, per la quale sarebbe impensabile prendere posizione, per esempio, su una operazione militare di peace keeping, oltre che impossibile fornire le truppe per l'intervento.


Infatti gli svizzeri fino al 2002 non facevano parte dell'ONU neanche loro , ed hanno deciso di entrarvi dopo il secondo referendum vinto con il 55%.


Citazione:
Per questo motivo Ratzinger non poteva chiedere l'immunità al Dipartimento di Stato USA come "capo di stato una nazione sovrana". Poteva farlo come "capo di un governo" (la Santa Sede), ma gli USA non concedono l'immunità ai "capi di governo", lo fanno solo per i capi di stato.


Da wiki :

http://it.wikipedia.org/wiki/Passaporto_vaticano

Citazione:
Il Papa in quanto capo di Stato non necessita di passaporto.


Maggiori informazioni inoltre le puoi trovare (ho trovato un accenno non completo ) nella sentenza emessa dalla Corte Suprema nel 1986 che assolveva il presidente Reagan dal ripristino dei contatti diplomatici con la Santa Sede.

Salud

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
fefochip
Inviato: 27/3/2012 18:28  Aggiornato: 28/3/2012 11:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
@ Calvero

ti offro il mio punto di vista:

per quando è condivisibile l'opinione che la castità del clero inneschi tutta una serie di psicosi e sofferenze questo è un falso problema nella fattispecie.

i preti cominciano nella loro università (non ricordo come si chiama ...i non laureati sono frati) a inchiappettarsi a vicenda.
è un gioco di potere .
usciti da li e comunque diversi solo sulla carta "sono sposati con dio" altri trombano tranquillamente.

il punto è il controllo.

una persona sana con una attività costruttiva per la società, rapporti solidi e onesti con il prossimo ,una vita sessuale appagante e fondata sulla reciprocità di affetti è una persona NON RICATTABILE.

se sei "sano" non sei prevedibile perche puoi ragionare senza "vizi mentali" (emotivi in questo caso ma il concetto è uguale).
qundi questa storia della "castità" è un invenzione tutta teorica in cui ci cadono solo quelli "in buona fede" gli altri stai sicuro trombano a destra e a sinistra.

quindi questa cosa della castità in realtà è un problema di un altro aspetto che riguarda il controllo della chiesa stessa.

COME SAPPIAMO TUTTI questa cosa è nata per accentrare (edit. ho dovuto correggere perche ho espresso male e al contrario il mio pensiero) nella chiesa i beni dei vari preti che non potevano lasciare i loro beni alla moglie ma solo alla chiesa. quindi controllo

e di "controllo" ancora oggi si tratta perche in realtà piu che un discorso morale (anche un bambino arriverebbe al concetto che il fatto di NON scopare possa avvicinare in qualche modo a dio )rimane il discorso pratica di DENARO e come ho detto non ultimo il concetto che un esercito di frustrati si controlla meglio di un esercito di persone sane.

tant'è che una delle doti del perfetto soldato (quello per la prima linea intendo) è quello di non farsi domande e eseguire ordini.

è solo una questione di CONTROLLO

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
Redazione
Inviato: 27/3/2012 18:37  Aggiornato: 27/3/2012 18:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17963
 Re: Il Papa dei pedofili
INFOSAURO: "Massimo, si riesce a togliere wikipedia dalle fonti e a mettere direttamente la fonte riportata da wikipedia?"

Non capisco la domanda. La pagina di Wikipedia riporta alcune delle notizie storiche su Macial. Cosa dovrei fare, esattamente?

***

FABRIZIO: "Maggiori informazioni inoltre le puoi trovare nella sentenza emessa dalla Corte Suprema nel 1986 che assolveva il presidente Reagan dal ripristino dei contatti diplomatici con la Santa Sede."

Conosco la vicenda, ma sono due cose diverse: la Santa Sede NON E' il Vaticano. Come devo scriverlo per farmi capire?

Calvero
Inviato: 27/3/2012 19:20  Aggiornato: 27/3/2012 19:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Guarda Fefochip, la cosa è di una semplicità disarmante.

Se nei secoli non vi fossero stati i Dicktat contro-natura della repressione sessuale, non vi sarebbe stato il problema pedofilia. Punto.

Che ora sia una questione di controllo a noi ce ne dovrebbe fregare di meno. E sai perché? perché quello che noi comuni mortali possiamo fare, NON è sperare nella punizione dei colpevoli o in un risanamento di una S.p.A. a delinquere di stampo Cristico .. ci siamo?

Noi dovremmo lasciare il più umile dei semini che ricorda all'uomo la sua splendida natura e come essa è parte del creato. Una natura che non cambierà mai. Il Sesso è il cardine della nostra esistenza. Punto. Renderlo un abominio con mille mila eufemistici atti di falsa, ipocrita e idiosincratica devozione è quanto di più cavernicolo si possa pretendere da quell'essere biologico chiamato uomo.

Citazione:
i preti cominciano nella loro università (non ricordo come si chiama ...i non laureati sono frati) a inchiappettarsi a vicenda.
è un gioco di potere .
usciti da li e comunque diversi solo sulla carta "sono sposati con dio" altri trombano tranquillamente.


Parli ancora delle conseguenze. L'imprinting è quello a monte. La consapevolezza di un sacrificio che in un modo o nell'altro farà cortocircuito all'interno della psiche.

A volte bisognerebbe anche rassegnarsi e accettare che alla Base di Poteri tanto grandi e che hanno plasmato la Vita di miliardi di persone, vi sia il segreto di pulcinella.

Finché non sentiremo il senso di nausea all'avvicinarsi di un prete, saremo ben lungi dal poter far sì che una civiltà degna di questo nome cominci a ristabilire tutti gli equilibri che mancano.

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
NiHiLaNtH
Inviato: 27/3/2012 19:29  Aggiornato: 27/3/2012 19:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3056
 Re: Il Papa dei pedofili
Massimo pensi di scrivere un articolo sugli ultimi sviluppi della preparazione alla guerra contro l'Iran?

tonipos
Inviato: 27/3/2012 19:46  Aggiornato: 27/3/2012 19:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/6/2006
Da: Treviso
Inviati: 106
 Re: Il Papa dei pedofili
Simpatico questo titolo: "Benedetto XVI striglia l'episcopato connivente con i narcos e il pedofilo Maciel", per poi non dire nient'altro nell'articolo. Quant'è sincero!

Alla fine ti accorgi sempre che nulla è come sembra
Jurij
Inviato: 27/3/2012 20:35  Aggiornato: 27/3/2012 20:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2079
 Re: Il Papa dei pedofili
Calvero
Citazione:
Il Sesso è il cardine della nostra esistenza. Punto. Renderlo un abominio con mille mila eufemistici atti di falsa, ipocrita e idiosincratica devozione è quanto di più cavernicolo si possa pretendere da quell'essere biologico chiamato uomo.

Sei troppo leggero Calvero, il “cavernicolo” è troppo buonista.

L’attacco (ipocrita) perpetuo della chiesa nei confronti della libertà sessuale è un attacco schifoso/vigliacco all’uomo e al suo diritto di vivere la vita nel suo massimo.

L’uomo, o donna che sia, deve essere libero di poter scoprire la sua vera/intima strada sessuale, come anche libero di NON procreare, perché anche questa è una scelta.

Tutto questo naturalmente nel rispetto sempre dei suoi simili, soprattutto di quelli minorenni.


p.s. fefochip, concordo in pieno con il tuo post.

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
.. e dissero a quel popolo " ok, basta, andate lì, così romperete i coglioni a nessuno" ... i palestinesi sono nessuno.
Jurij
Inviato: 27/3/2012 20:43  Aggiornato: 27/3/2012 20:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2079
 Re: Il Papa dei pedofili
Fabrizio70
Citazione:
Infatti gli svizzeri fino al 2002 non facevano parte dell'ONU neanche loro , ed hanno deciso di entrarvi dopo il secondo referendum vinto con il 55%.

Per favore Fabrizio70, non girare il coltello nella piaga che la ferita è ancora aperta dopo 10 anni ;o)

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
.. e dissero a quel popolo " ok, basta, andate lì, così romperete i coglioni a nessuno" ... i palestinesi sono nessuno.
noalgregge
Inviato: 27/3/2012 22:08  Aggiornato: 27/3/2012 22:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/10/2010
Da:
Inviati: 301
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Autore: fefochip Inviato: 27/3/2012 18:28:20 @ Calvero ti offro il mio punto di vista: per quando è condivisibile l'opinione che la castità del clero inneschi tutta una serie di psicosi e sofferenze questo è un falso problema nella fattispecie. i preti cominciano nella loro università (non ricordo come si chiama ...i non laureati sono frati) a inchiappettarsi a vicenda. è un gioco di potere . usciti da li e comunque diversi solo sulla carta "sono sposati con dio" altri trombano tranquillamente. il punto è il controllo. una persona sana con una attività costruttiva per la società, rapporti solidi e onesti con il prossimo ,una vita sessuale appagante e fondata sulla reciprocità di affetti è una persona NON RICATTABILE. se sei "sano" non sei prevedibile perche puoi ragionare senza "vizi mentali" (emotivi in questo caso ma il concetto è uguale). qundi questa storia della "castità" è un invenzione tutta teorica in cui ci cadono solo quelli "in buona fede" gli altri stai sicuro trombano a destra e a sinistra. quindi questa cosa della castità in realtà è un problema di un altro aspetto che riguarda il controllo della chiesa stessa. COME SAPPIAMO TUTTI questa cosa è nata per evitare che si accentrassero alla chiesa i beni dei vari preti che non potevano lasciare i loro beni alla moglie ma solo alla chiesa. quindi controllo e di "controllo" ancora oggi si tratta perche in realtà piu che un discorso morale (anche un bambino arriverebbe al concetto che il fatto di NON scopare possa avvicinare in qualche modo a dio )rimane il discorso pratica di DENARO e come ho detto non ultimo il concetto che un esercito di frustrati si controlla meglio di un esercito di persone sane. tant'è che una delle doti del perfetto soldato (quello per la prima linea intendo) è quello di non farsi domande e eseguire ordini. è solo una questione di CONTROLLO


non per ultimo, secondo me, il fatto che "loro" si pongono su un piano superiore al mio/nostro, in quanto "loro" sono capaci di fare una vita senza sesso, noi no. Non che debba ssere un vanto, ma sicuramente si pongono su un piano diverso e secondo me più alto. Appurato che per natura dobbiamo riprodurci, e la natura stessa per assicurarsi che lo facessimo lo ha reso un atto SUBLIME, che tolgano sta farsa del cazzo e andassero affanculo!


Citazione:
Noi dovremmo lasciare il più umile dei semini che ricorda all'uomo la sua splendida natura e come essa è parte del creato. Una natura che non cambierà mai. Il Sesso è il cardine della nostra esistenza. Punto. Renderlo un abominio con mille mila eufemistici atti di falsa, ipocrita e idiosincratica devozione è quanto di più cavernicolo si possa pretendere da quell'essere biologico chiamato uomo.


letto dopo... AMEN

"Non troverai mai la verità se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." Eraclito
Redazione
Inviato: 27/3/2012 22:52  Aggiornato: 27/3/2012 22:53
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17963
 Re: Il Papa dei pedofili
SUL CELIBATO DEI PRETI

Forse vale la pena di ricordare che la questione del celibato dei preti non ha niente a che vedere con l'aspetto religioso o spirituale del cristianesimo.

Inizialmente infatti il prete della nuova chiesa cristiana poteva tranquillamente sposarsi, e addirittura più di una volta. In proposito, San Paolo scriveva che "un buon vescovo è un uomo che abbia una moglie sola".

L'idea del celibato venne introdotta sul finire del primo millennio, nel periodo più dissoluto della Chiesa, nel quale il clero romano si era appropriato di ingenti ricchezze, e voleva evitare che queste venissero disperse durante le transizioni di eredità, che portavano una parte di queste ricchezze alle mogli dei preti defunti.

Fu introdotto quindi il concetto di "astinenza" - e quindi di celibato - travestendolo da "rinuncia spirituale", mentre in realtà si trattava soltanto di una scelta opportunistica per conservare il massimo delle proprie ricchezze.

Redazione
Inviato: 27/3/2012 22:54  Aggiornato: 27/3/2012 22:54
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17963
 Re: Il Papa dei pedofili
NIHILANT: "Massimo pensi di scrivere un articolo sugli ultimi sviluppi della preparazione alla guerra contro l'Iran?"

Perchè, qualcuno sta preparando la guerra all'Iran?

(Non lo so, per ora non ho niente di nuovo sottomano).

PadijtLee
Inviato: 27/3/2012 23:07  Aggiornato: 27/3/2012 23:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/6/2010
Da:
Inviati: 447
 Re: Il Papa dei pedofili

Calvero
Inviato: 27/3/2012 23:15  Aggiornato: 27/3/2012 23:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
L’attacco (ipocrita) perpetuo della chiesa nei confronti della libertà sessuale è un attacco schifoso/vigliacco all’uomo e al suo diritto di vivere la vita nel suo massimo.


Mi si sta travisando. Ovviamente la mia opinione può essere non condivisa, ma il tuo intervento mi suggerisce che non hai focalizzato cosa voglio intendere.

Quello che dici corrisponde a verità, ma NON di questo sto parlando. Questa è - ancora - una conseguenza del problema primigenio.

La cristianità è un Virus. Questa la mia posizione. Il peggiore che l'Occidente ha incontrato sul suo cammino. Il MALE. In ragione, in primis, per il suo concetto fondamentale di aver dato una visione di colpa e redenzione all'esistenza, cioè di aver infantilizzato (il termine è mio, non credo esista) la percezione della realtà e aver legittimato la dicotomia del Bene e del Male moralizzandone il concetto e, in secondo grado, di aver creato un esercito di zombie ===> [la figura del Prete, dello/a sposo/a di Cristo; il sacerdote che sacrifica sé stesso a Dio, distorcendone il senso e bestemmiando la Vita e il Creato, sdoganando l'infamia Orwellianamente col linguaggio rovescio, chiamandola "devozione & castità"].

Il mio attacco sta dicendo altro. Non parlo della visione che la Cristianità e la Chiesa ha voluto dare della sessualità, ma di che tipo di esercito ha dovuto creare per far sì che questo ABOMINIO fosse credibile.

Mi spiace che non lo si comprenda, ma la pedofilia qui trattata è considerata dal Potere religioso un effetto collaterale accettabile, scandali compresi, bambini seviziati compresi. Fa parte del gioco. Non lo volete capire? Non vi potrà mai essere una presa di posizione degna di questo nome, poiché l'incompatibilità Uomo-Prete deve continuare il suo percorso... poiché il legame che tiene l'uomo malato, debole, senza palle, devoto al Dio degli eserciti è il concetto morboso legato all'uomo di Dio [il Prete castrato] che sacrifica la sua energia vitale e il suo sperma in una distorsione psicologica della spiritualità. Questa ignobile depravazione ha dato il Potere di ergere i castrati della Vita (i bestemmiatori del Creato) a sacerdoti, a Guide, a Pastori. Nei secoli questo scempio insanabile, ha storpiato la razza umana ... ponendola nel riflesso e rendendola speculare all'abominio dei contro-natura.

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
marcowhite
Inviato: 27/3/2012 23:18  Aggiornato: 27/3/2012 23:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/5/2008
Da:
Inviati: 166
 Re: Il Papa dei pedofili
Calvero ha detto:
"Quella della Pedofilia - con proporzioni immensamente più gravi, è come la questione del NO-TAV ... anche se lo Stato (per utopiche ragioni) andasse a guadagnarci abbandonando il folle progetto, non lo farebbe - mai!... perché creerebbe il precedente tra i più pericolosi e cioè: che il Popolo è sovrano."


-----
risp:
>>>>>>>>>>>>>> NO!
La maggior parte del popolo italiano vuole la TAV, quindi sarebbe proprio se il governo annullasse i lavori perchè protesta una piccola percentuale del popolo, che il popolo, su tale decisone, non sarebbe sovrano.

Calvero
Inviato: 27/3/2012 23:45  Aggiornato: 27/3/2012 23:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
La maggior parte del popolo italiano vuole la TAV, quindi sarebbe proprio se il governo annullasse i lavori perchè protesta una piccola percentuale del popolo, che il popolo, su tale decisone, non sarebbe sovrano.


Sì? chi te lo ha detto? Emilio Fede o i sondaggi ? o i telegiornali? La maggior parte degli italiani non è che vuole o non vuole. NON SA. Il discorso è ben diverso. Chi sta lottando SA, come SA che la sua sovranità è calpestata. Il precedente che si creerebbe, parlerebbe di un popolo che non si fa calpestare da un Governo mafioso coalizzato con i MEDIA ... ecco perché darebbe al popolo la sovranità, poiché il popolo dei NO-TAV non si riconosce in uno Stato che non rappresenta che i "suoi" interessi privati... quindi si darebbe senso al termine sovranità. Quella che la farsa delle elezioni non possono rappresentare. Per il resto siamo OT .. al limite in PM

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
NeWorld
Inviato: 27/3/2012 23:47  Aggiornato: 27/3/2012 23:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 558
 Re: Il Papa dei pedofili
Redazione:

L'idea del celibato venne introdotta sul finire del primo millennio, nel periodo più dissoluto della Chiesa, nel quale il clero romano si era appropriato di ingenti ricchezze, e voleva evitare che queste venissero disperse durante le transizioni di eredità, che portavano una parte di queste ricchezze alle mogli dei preti defunti. Fu introdotto quindi il concetto di "astinenza" - e quindi di celibato - travestendolo da "rinuncia spirituale", mentre in realtà si trattava soltanto di una scelta opportunistica per conservare il massimo delle proprie ricchezze.


Ero a conoscenza del fatto che non si trattasse di un insegnamento tratto dalla Bibbia,ma non ero a conoscenza delle dinamiche e delle motivazioni di tale scelta. Come al solito (nella storia della Chiesa) legate a ottenimento di potere e ricchezza (in opposizione agli insegnamenti di Cristo..non meraviglia che possa essere identificata come parte dell'anticristo..)

Grazie,oggi ho imparato una cosa nuova.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
AFrayn
Inviato: 28/3/2012 2:07  Aggiornato: 28/3/2012 2:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2009
Da: Colônia Cecília, Paraná, Brasil
Inviati: 399
 Re: Il Papa dei pedofili
@Calvero:
Citazione:
La cristianità è un Virus. Questa la mia posizione. Il peggiore che l'Occidente ha incontrato sul suo cammino. Il MALE. In ragione, in primis, per il suo concetto fondamentale di aver dato una visione di colpa e redenzione all'esistenza, cioè di aver infantilizzato (il termine è mio, non credo esista) la percezione della realtà e aver legittimato la dicotomia del Bene e del Male moralizzandone il concetto e, in secondo grado, di aver creato un esercito di zombie

Sono del tutto d'accordo con la tua analisi e definizione "nietszchiana".
Estenderei l'accostamento a tutte le religioni, in primo luogo i monoteismi.

Molṑn labé - Quocunque Jeceris Stabit
Sdan
Inviato: 28/3/2012 2:28  Aggiornato: 28/3/2012 2:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il Papa dei pedofili
Sul celibato/astinenza:
Occhio che celibato e/o astinenza sessuale sono pratiche previste da tutte le religioni.
Semplicemente, se si intraprende ‘sul serio’ un certo sentiero spirituale (la via del monaco) è necessario un ‘distacco’ dagli ‘attaccamenti’ terreni, sennò non funziona.

Citazione:
.. il problema (se per problema si intendesse "cosa vi è alla radice di tutto ciò?") è che ogni discorso al di là della perversione è una conseguenza. Vogliamo parlare delle conseguenze? parliamone. E allora quel poco che potremmo fare per comprendere profondamente una questione secolare/millenaria, sarà vanificato.

Certo, c'è il controllo mentale.
Certo, vi sono gravi connivenze con le élite.
Certo, c'è chi approfitta della situazione per poter fare il despota e rimanere intoccabile.
Certo, c'è un Papa che si nasconde dietro un dito.

E sempre di conseguenze parliamo.

Qui non si tratta di parlare delle conseguenze della pedofilia, ma delle cause.
E quindi si chiariscono le conseguenze per arrivare alle cause.
Ciò che intendevo suggerire è che il controllo mentale è una causa, non una conseguenza della pedofilia, cioè che utilizzano consapevolmente la pedofilia per ‘causare’ il controllo mentale.
Da qui, procedendo a ritroso nella ricerca della ‘causa prima’, si arriva infine, passando per le élites, su un piano spirituale/soprannaturale.

D’altronde al piano spirituale, se sei fortunato, ci arrivi comunque, sia che ti interroghi sull’origine dell’esistente, sia che ricerchi il senso della tua propria esistenza.
Ma il piano spirituale, in un modo o nell’altro, è nel terreno religioso.
Quindi alla fine, nel bene o nel male, bisogna fare i conti con le religioni.
Ma fare i conti con la religione significa sperimentare, e sperimentare vuol dire praticare.

Secondo me, con un atteggiamento nichilista non si arriva da nessuna parte, e si finisce per impazzire abbracciando un cavallo…

Polipol
Inviato: 28/3/2012 10:37  Aggiornato: 28/3/2012 11:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2011
Da:
Inviati: 146
 Re: Il Papa dei pedofili
REDAZIONE cit:
Citazione:
SUL CELIBATO DEI PRETI
Forse vale la pena di ricordare che la questione del celibato dei preti non ha niente a che vedere con l'aspetto religioso o spirituale del cristianesimo. Inizialmente infatti il prete della nuova chiesa cristiana poteva tranquillamente sposarsi, e addirittura più di una volta. In proposito, San Paolo scriveva che "un buon vescovo è un uomo che abbia una moglie sola". L'idea del celibato venne introdotta sul finire del primo millennio, nel periodo più dissoluto della Chiesa, nel quale il clero romano si era appropriato di ingenti ricchezze, e voleva evitare che queste venissero disperse durante le transizioni di eredità, che portavano una parte di queste ricchezze alle mogli dei preti defunti. Fu introdotto quindi il concetto di "astinenza" - e quindi di celibato - travestendolo da "rinuncia spirituale", mentre in realtà si trattava soltanto di una scelta opportunistica per conservare il massimo delle proprie ricchezze.


Massimo, a volte a me sembra che tu ti atteggi da tuttologo senza però dimostrare una seria competenza e un atteggiamento prudente nel trattare alcuni argomenti.

Per quel che riguarda il celibato la posizione della chiesa è cambiata nel corso dei millenni, come dimostra la tradizione ortodossa stessa, e ciò non è un mistero, ovviamente se si inquadra comunque la castità come virtù evangelica.
però rimane il fatto che fin dalle origini del Cristianesimo il celibato era altamente diffuso (inizialmente in modo volontario e non istituzionalizzato), e ad esempio esistono documenti che attestano che prima del IV secolo i consacrati non potevano sposarsi, ma potevano diventare sacerdoti se già sposati, a patto di seguire una perfetta continenza... Altre norme più "restrittive" si trovano nel Concilio di Nicea del 325, quindi non in documenti proprio sconosciuti e dimenticati o posteriori all'anno mille.
Pertanto credo tu abbia detto almeno 3-4 cose non vere nel tuo intervento.
se qualcuno volesse approfondire...

parentesi: il motivo poi per cui la Chiesa col tempo abbia cambiato norme e legiferazioni non mi sembra un mistero. Per esempio da sempre ha ratificato alcune norme che inizialmente non erano diciamo istituite per legge, e questo è stato fatto nel corso dei secoli. Allo stesso modo per cui i padri della chiesa ricorrevano nei loro testi ad espressioni come "credo che", "è mia opinione" (Origene si esprimeva sempre così), ecc...sulla base dei loro scritti alcuni contenuti sono diventati norme e precetti, o articoli di fede. Questa è la base di una Tradizione che si definisce apostolica e che appunto tramanda ciò che ha ricevuto. Se vogliamo possiamo vedere in tutto il "legiferare" una forma di inevitabile degenerazione insita in ogni istituzione...

Calvero
Inviato: 28/3/2012 10:44  Aggiornato: 28/3/2012 10:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Semplicemente, se si intraprende ‘sul serio’ un certo sentiero spirituale (la via del monaco) è necessario un ‘distacco’ dagli ‘attaccamenti’ terreni, sennò non funziona.


Certo che sì, Sdan. E sono d'accordo con te. Cos'è ? dovrei scriverli in neretto certi passaggi? ... ho messo in discussione il Dogma e i Dicktat di una S.p.A. di stampo Cristico che ha distorto e bestemmiato anche il senso di una scelta ascetica ... che in sé, non ha nulla di opinabile. Il contro-natura si instaura nel momento in cui tu obbedisci ad un Potere per fare ciò.

Citazione:
Ciò che intendevo suggerire è che il controllo mentale è una causa, non una conseguenza della pedofilia, cioè che utilizzano consapevolmente la pedofilia per ‘causare’ il controllo mentale.
Da qui, procedendo a ritroso nella ricerca della ‘causa prima’, si arriva infine, passando per le élites, su un piano spirituale/soprannaturale.


NI - non è propriamente così. So di cosa stai parlando e sono tra quelli che crede che la Pedofilia sia uno dei tramiti per l'assoggettazione a certi CLUB. Vale sia come Rito per alienarsi dalla realtà umana, sia come - quando subita - come compartimentalizzazione della psiche.

Quando parlo di conseguenze le ritengo giustamente tali in base a quello che si stava discutendo ===> il Papa dei pedofili. La Pedofilia nell'ambito del Potere ecclesiastico è un male necessario. Essendo la stessa il frutto di un esigenza contro-natura che è servita a creare soldati/zombie che avessero un aura di santità palpabile e visibile dalla coscienza collettiva. Come sia nato il celibato non è più interessante, poiché lo stesso ha dato il suo massimo risultato nell'aberrazione che ha scatenato quello che abbiamo sotto gli occhi. I termini con cui i vocabolari e la storiografia definisce il cristianesimo, non sono corrispondenti al significato che esso ha per e sulla coscienza collettiva.

Citazione:
Secondo me, con un atteggiamento nichilista non si arriva da nessuna parte, e si finisce per impazzire abbracciando un cavallo…


Ascolta, ti dò un consiglio. Non metterti in bocca concetti stereotipati e contro-concetti finto-anti-stereotipati. Questo tipo di dialettica pseudo-filosofica l'ho mangiata a colazione tanti anni fa. Come finisca un uomo, qualsiasi uomo, anche un cristiano o un epicureo o chi vuoi tu, in un mondo snaturato come il nostro, ..

(lascio la parola a FABER):

Se tu penserai, se giudicherai
da buon borghese
li condannerai a cinquemila anni più le spese
ma se capirai, se li cercherai fino in fondo
se non sono gigli son pur sempre figli
vittime di questo mondo.


By "La città vecchia" 1974

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Sertes
Inviato: 28/3/2012 11:11  Aggiornato: 28/3/2012 11:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7386
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Redazione ha scritto:
SUL CELIBATO DEI PRETI


Fantastico. Quindi la corruzione spirituale e tutte le perversioni ecclesiastiche di oggi derivano dall'egoismo e dall'aver abbandonato l'insegnamento di povertà di Cristo intorno all'anno mille.

Questo unisce tanti puntini
grazie

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
fefochip
Inviato: 28/3/2012 11:34  Aggiornato: 28/3/2012 11:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Redazione ha scritto: SUL CELIBATO DEI PRETI

sertes:
Citazione:
Fantastico. Quindi la corruzione spirituale e tutte le perversioni ecclesiastiche di oggi derivano dall'egoismo e dall'aver abbandonato l'insegnamento di povertà di Cristo intorno all'anno mille.


fefochip:
Citazione:
COME SAPPIAMO TUTTI questa cosa è nata per evitare che si accentrassero alla chiesa i beni dei vari preti che non potevano lasciare i loro beni alla moglie ma solo alla chiesa.


mi rendo conto solo ora di aver scritto male quello che ha ricordato anche max(evidentemente ero mbriaco di sonno )

la storia di vietare di sposarsi ai preti è nata appunto per un discorso economico come ha sottolineato max.
in questo particolare che appunto a mio parere dovrebbe essere ben noto a tutti io aggiungevo che in ultima analisi questa decisione rientra nel intento ben piu ampio del "controllo" o se vogliamo di "potere"della chiesa.

la chiesa è diventata man mano sempre piu un potere e quindi come tale un mostro famelico in cerca di "controllo" verso il popolo "bue"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
fefochip
Inviato: 28/3/2012 11:50  Aggiornato: 28/3/2012 11:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
@ calvero

Citazione:
Se nei secoli non vi fossero stati i Dicktat contro-natura della repressione sessuale, non vi sarebbe stato il problema pedofilia. Punto.


questa tua ultima "moda" di mettere "punti" fa molto "pugno sul tavolo" ma serve a poco.

tornado a noi a mio avviso non è vero perche da solo quell'ingrediente non basta.
"il proibizionismo" ,ormai è storia, ha da sempre fallito perche l'uomo ha il viziaccio di fare quello che vuole e anzi la cosa "proibita" spesso diventa proprio quella desiderata (in realtà è un meccanismo psicologico molto semplice ma questa è un altra storia).
(è un po come la storia del "frutto proibito" .....l'uomo è destinato a mangiarsi quella mela proprio "indotto" da dio stesso altro che dal serpente)

senza divagare comunque l'altro "ingrediente" della pedofilia dei preti è molto semplice ma evidentemente la sottovaluti.
"lasciate che i bambini vengano a me"
su questa CAZZATA è fondato tutto .
ma io non lascio un cazzo perche sono proprio i bambini quelli su cui si può piu facilmente e fruttuosamente lavorare per "lavare" loro il cervello.
vai a dire le stesse cazzate a un uomo adulto con la sua esperienza alle spalle e probabilmente quello gli entrerà la minchiata da un orecchio per uscire dall'altro .

perche ci sono cosi tante scuole di preti ?
la comunione ,la cresima .... tutti modi per far avvicinare e rendre familiare il mondo della chiesa alle persone .

quindi i preti nella loro privazione sessuale cosa hanno sotto gli occhi nella maggior parte dei casi ? i bambini.
cose che tra l'altro non potranno mai avere di loro (a dare retta alla chiesa con il suo dictat).

questo è l'altro elemento che manca perche da sola la privazione sessuale non innesca da sola la pedofilia.

anche perche come purtroppo sappiamo le sette sataniche fanno ampiamente uso della pedofilia ,il mondo è pieno purtroppo di pedofili ma mica tutti fanno parte della chiesa cattolica.
insomma non è una condizione necessaria e sufficente.

il problema molto piu grande a mio avviso è la massiccia presenza di BAMBINI nelle chiese a cui viene "lavato il cervello" con pippe mentali come il concetto di "peccato".

e questa presenza come ho già sottolineato è perfettamente in linea con l'agenda VERA del vaticano : il controllo sulle persone

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
Calvero
Inviato: 28/3/2012 11:58  Aggiornato: 28/3/2012 11:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
questa tua ultima "moda" di mettere "punti" fa molto "pugno sul tavolo" ma serve a poco.


Su questo tipo di argomentazione abbiamo i riscontri e servirebbe il Martello di Thor sul tavolo. Ma non ce l'ho e mi limito al pugno. E' una fermezza indicante la tragedia e l'infamia di questi abomini.

Citazione:
.. tornado a noi a mio avviso non è vero perche da solo quell'ingrediente non basta.


Non è il solo ma è il primigenio. Ri-punto. Vorresti dire che non è così?

Perché la pedofilia ha dilagato tra i Preti?

.. perché l'eredità non andasse alle mogli?

Dai, non farmi girare le palle Fefo...

.. adios

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
fefochip
Inviato: 28/3/2012 12:00  Aggiornato: 28/3/2012 12:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Ero a conoscenza del fatto che non si trattasse di un insegnamento tratto dalla Bibbia,ma non ero a conoscenza delle dinamiche e delle motivazioni di tale scelta. Come al solito (nella storia della Chiesa) legate a ottenimento di potere e ricchezza (in opposizione agli insegnamenti di Cristo..non meraviglia che possa essere identificata come parte dell'anticristo..) Grazie,oggi ho imparato una cosa nuova.



fa veramente impressione pensare che tante persone non sanno questa cosa .

sempre nell'ovvio si fanno le piu grandi scoperte

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
infosauro
Inviato: 28/3/2012 12:04  Aggiornato: 28/3/2012 12:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 1715
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Non capisco la domanda. La pagina di Wikipedia riporta alcune delle notizie storiche su Macial. Cosa dovrei fare, esattamente?[...]

Essendo wikipedia un collettore di fonti sarebbe più opportuno, secondo me, riportare direttamente la fonte da cui viene tratta la pagina di wiki. Se guardi in basso nella pagina su Maciel ci sono tutti i link del caso, il problema sta nel fatto che bisogna andare a pescare quello giusto a seconda dell'argomento trattato. Questo vale ovviamente per tutte le volte che si cita wikipedia.

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
Polipol
Inviato: 28/3/2012 12:14  Aggiornato: 28/3/2012 12:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2011
Da:
Inviati: 146
 Re: Il Papa dei pedofili
Sertes, Fefochip, sembra che stiate prendendo per oro colato ciò che ha scritto Massimo senza verificare, ho lanciato uno spunto pochi intereventi fa se vi interessa.
Ripeto:
-fino ale IV secolo ci sono pochi o non presenti documenti della Chiesa in merito al celibato dei preti (le persecuzioni dei primi anni probabilmente non hanno aiutato in questo).
-il celibato era comunque molto seguito volontariamente come viene attestato dagli scritti dei padri (non esistendo probabilmente agli inizi una legiferazione in merito, in quanto la tradizione era fondata sull'insegnamento degli apostoli)
-Dal IV sec. si trovano documenti che testimoniano che in precedenza i preti già consacrati non potevano sposarsi (nemmeno x la prima volta), ma che gli sposati potevano diventare preti a patto di seguire una perfetta continenza. È importante questo, perché testimonia che nonostante le diverse "legiferazioni", la castità sia da sempre considerata una virtù fondata sul Vangelo (contro la quale potete poi continuare a scagliarvi)
- successivamente con il concilio di Nicea (325), vengono precisate con più rigore alcune disposizioni con maggiori restrizioni.

per approfondire ho lasciato un link nel post precedente

la storia dell'anno mille si ritrova per lo più in libri come "tutto quello che sai è falso"

fefochip
Inviato: 28/3/2012 12:22  Aggiornato: 28/3/2012 12:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Non è il solo ma è il primigenio. Ri-punto. Vorresti dire che non è così?


ti stai scaldando per niente e fai una figura sempre peggiore con i tuoi "ri-punti" o martelli di thor o altre amenità.


ti ho spiegato a mio avviso perche la pedofilia ha "dilagato" tra i preti, in sintesi estrema: privazioni + abbondanza di "materia prima".

se i preti erano obbligati a stare solo tra uomini diventavano in gran parte omosessuali (e infatti quando "studiano" nelle loro università come ti ho detto è un inchiappettamento continuo )

desideri ciò che vedi, ovvero i bambini che gli stanno sotto gli occhi tutto il giorno per precise scelte di controllo prese da un agenda millenaria.
te lo ho provato a spiegare ma se vuoi per forza ricondurre tutto a un unico fattore fai pure .
io te lo ho spiegato e se domandi retoricamente :
Citazione:
Perché la pedofilia ha dilagato tra i Preti? .. perché l'eredità non andasse alle mogli?

vuol dire che stai parlando con me in maniera scorretta perche io non solo non ho mai detto una cosa del genere ma nemmeno lo puoi logicamente dedurre dai miei post.
quindi stai parlando scorrettamente a mio avviso perche ti stai scaldando con me cercando la rissa con la persona sbagliata perche difficilmente potrò "difendere" la chiesa in qualche aspetto.

ti è stato spiegato il perche di vietare il matrimonio e la castità ma evidentemente a te piace pensare solo all'equazione castità------sofferenze psicologiche-----perversioni sessuali.
e ti fermi li

io ti ho cercato di spiegare il mio punto di vista che amplia il discorso ovvero che se proprio vuoi far risalire tutto a un fattore è quello del controllo perche è rincorrendo tale fine che si giunge a questo punto della società.

lo dici in parte anche tu :
Citazione:
La Pedofilia nell'ambito del Potere ecclesiastico è un male necessario. Essendo la stessa il frutto di un esigenza contro-natura che è servita a creare soldati/zombie che avessero un aura di santità palpabile e visibile dalla coscienza collettiva.

poi dici :
Citazione:
Come sia nato il celibato non è più interessante, poiché lo stesso ha dato il suo massimo risultato nell'aberrazione che ha scatenato quello che abbiamo sotto gli occhi.

non è vero che non è piu interessante perche capendo il motivo in origine si capisce pure dove volevano andare a parare con quella scelta.
era un discorso di potere ,di controllo.

comunque ricordati che stiamo parlando tra chi vuole cucinare in fricassea la chiesa tutta e chi la vuole fare alla brace ...quindi calmati.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
incredulo
Inviato: 28/3/2012 12:22  Aggiornato: 28/3/2012 12:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 3112
 Re: Il Papa dei pedofili
Le organizzazioni umane sono tutte molto simili.

Hanno codici di comportamento, linguaggio e simbolismo dedicato.

Non è differente dalle altre la Chiesa Cattolica.

Ha un suo Capo, molti sottocapi, molti manager, molti lavoratori sul campo, in questo ultimo caso i PRETI, molti simpatizzanti.

Questa organizzazione è stata fondata per tramandare gli insegnamenti di Cristo ma gli uomini che la compongono sono appunto UOMINI con TUTTE le caratteristiche tipiche degli uomini.

Questa organizzazione è il SIMBOLO del messaggio di Cristo ma non ne è l'ESPRESSIONE.

Se ne fosse l'ESPRESSIONE non potrebbe esistere.

Se seguisse il MESSAGGIO di Cristo si DISSOLVEREBBE IN POCO TEMPO.

La vera natura di Cristo non ha niente a che vedere con il mondo gerarchico che conosciamo, la vera natura di Cristo può essere espressione di SINGOLI, come S.Francesco d'Assisi ma non dell' ORGANIZZAZIONE che lo rappresenta.

Nel caso della Storia della Chiesa Cattolica poi, abbiamo assistito ad ABOMINI e MASSACRI che hanno INCHIODATO Cristo alla Croce.

Cristo è In NOI, si rivela attraverso quel sentimento di Amore disinteressato, attraverso lo sguardo ingenuo di un BAMBINO, attraverso la FIDUCIA TOTALE ad un altro essere umano.

Quando VIOLIAMO quel sentimento, quando lo umiliamo, quando approfittiamo di un bambino, STIAMO INCHIODANDO CRISTO.

Per questo Satanismo e pedofilia vanno a braccetto, Satana adora il pedofilo, lo coltiva lo incoraggia e lo spinge a spingersi sempre OLTRE.

Satana adora inchiodare l'UMANITA' sulla croce.

Questo è quello che sta facendo CONSAPEVOLMENTE la Chiesa Cattolica coprendo gli uomini che compiono questi atti, non allontanandoli da sè, non prendendo posizioni chiare.

La mia opinione personale è che sia MOLTO corrotta e coinvolta in PRIMA PERSONA nella realizzazione del progetto di satana.

Saluti

So di non sapere
fefochip
Inviato: 28/3/2012 12:28  Aggiornato: 28/3/2012 12:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
@ Polipol

ascolta.
massimo ha detto dell'anno mille io ho solo parlato del concetto.
sinceramente quando è iniziato un tale scempio non mi fa cambiare di una virgola i miei discorsi e al momento non mi interessa approfondire.

il discorso cambierebbe un pochino se nel vangelo mi dici dove starebbe scritto che i preti devono praticare la castità e non sposarsi.

se mi porti questa citazione tuttavia proporrei di bruciare oltre la chiesa tutta anche il vangelo in questione se non tutti quindi non so se ne può nascere una discussione interessante .

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
fefochip
Inviato: 28/3/2012 12:35  Aggiornato: 28/3/2012 12:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Questa organizzazione è il SIMBOLO del messaggio di Cristo ma non ne è l'ESPRESSIONE.


io non ho mai capito sinceramente perche mi devo stare a rompere i coglioni con il "messaggio" di un tizio di 2000 anni fa il cui "messaggio" sarebbe stato scritto in una lingua ,poi tradotta in un altra ,poi revisionata in un altra ancora,poi revisionato tutto il manoscritto un altra volta , poi vietati alcuni "messaggi" e adottati altri (tipo nicea per intenderci) e cosi via nel tempo.
basta fare il giochino del telefono senza fili per capire che dopo 2000 anni di "passaggi di mano" il testo in questione se mai avesse avuto un valore questosi fosse mantenuto.

e tutto questo per comportarsi "bene" .

no grazie io obbedisco a me stesso e a quello che dice la mia coscienza senza bisogno di presunti libri di "verità"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
incredulo
Inviato: 28/3/2012 12:39  Aggiornato: 28/3/2012 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 3112
 Re: Il Papa dei pedofili
@fefochip

no grazie io obbedisco a me stesso e a quello che dice la mia coscienza senza bisogno di presunti libri di "verità"

Fai solo bene.

Ricordati solo che quel "tizio" di 2000 anni fa rappresenta una PARTE DI TE e il suo messaggio è SENZA TEMPO.

Ciao

So di non sapere
fefochip
Inviato: 28/3/2012 12:39  Aggiornato: 28/3/2012 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
@ MASSIMO

quello che immagino vuole dire infosauro è deponteziare wikipedia visto che appunto non solo tu ma tanti qui detestano wikipedia.

quindi se una fonte è interessante lo è non perche citata da wikipedia ma perche interessante in quanto tale, tanto vale, per non fare pubblicità a wiki, riportare la fonte originale.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
fefochip
Inviato: 28/3/2012 12:43  Aggiornato: 28/3/2012 12:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Ricordati solo che quel "tizio" di 2000 anni fa rappresenta una PARTE DI TE e il suo messaggio è SENZA TEMPO.

sti cazzi

ciao

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
Polipol
Inviato: 28/3/2012 12:45  Aggiornato: 28/3/2012 12:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2011
Da:
Inviati: 146
 Re: Il Papa dei pedofili
@fefochip
Lo so che parli del concetto. Ma è comunque un grave errore ritenere che la chiesa nel primo millennio abbia avuto un atteggiamento totalmente diverso dall'attuale, forse quindi potevo riferirmi solo a Sertes e non a te, scusa se ho importunato.

Per entrare in argomento a sto punto faccio notare solo che il Vangelo dice semplicemente che c'è "vi sono degli eunuchi, i quali si sono fatti eunuchi da sé a motivo del regno dei cieli. Chi può capire, capisca." Mt 19,12
Quindi se ne deduce che una persona che desidera liberamente dedicare l'intera propria vita al regno dei cieli, sia portata a vivere come se fosse eunuca. Chi è che dedicherebbe la propria vita al regno dei cieli se non chi si consacra?
Pertanto non trovi scritto "i preti devono praticare la castità e non sposarsi", ma qualcosa che è stato interpretato - a parer mio ragionevolmente - in questo modo.

puoi preparare un fuocherello...

fefochip
Inviato: 28/3/2012 13:08  Aggiornato: 28/3/2012 13:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Pertanto non trovi scritto "i preti devono praticare la castità e non sposarsi", ma qualcosa che è stato interpretato - a parer mio ragionevolmente - in questo modo.

a parer mio no.
se rinunci all'apparato genitale non ti vengono nemmeno piu pulsioni sessuali e non sei in grado di fare alcunche di sessuale con dei genitali che non hai piu .
diverso il caso di uno che fa una scelta di castita ma sotto ha i coglioni con tutto quello che ne consegue a livello ormonale (e quindi poi di comportamento)

comunque a prescindere che trovo un tantinello riduttivo (se non pretestuoso direttamente) basare un intera impostazione come quella della castità dei preti della chiesa su una frasetta buttata li all'interno di un enorme manoscritto fa molto comodo "interpretare".

io sono tonto e quindi applico alla lettera : vi sono persone che "a motivo del regno dei cieli" si tagliano il cazzo ?
fallo per me sei scemo.

ognuno è libero di suicidarsi o di mozzarsi come meglio crede, ma "pubblicizzare" e incoraggiare tali pratiche è a mio avviso da CRIMINALI

se preferisci ho un altra alternativa al fuocherello, forse piu costruttiva, vista la consistenza della carta su cui vengono scritte di solito i vangeli e/o le bibbie .....

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
TAD
Inviato: 28/3/2012 13:25  Aggiornato: 28/3/2012 13:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:

Ricordati solo che quel "tizio" di 2000 anni fa rappresenta una PARTE DI TE e il suo messaggio è SENZA TEMPO.

Ciao


Citazione:

sti cazzi

ciao




28-03-2012 TÃÐ was here then lolled

~WÃSÐ Lifestyle~
incredulo
Inviato: 28/3/2012 13:34  Aggiornato: 28/3/2012 13:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 3112
 Re: Il Papa dei pedofili
@fefochip

sti cazzi

ciao


Quoto TAD

28-03-2012 incredulo was here then lolled

So di non sapere
Polipol
Inviato: 28/3/2012 14:02  Aggiornato: 28/3/2012 14:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2011
Da:
Inviati: 146
 Re: Il Papa dei pedofili
Fefochip Citazione:
"pubblicizzare" e incoraggiare tali pratiche è a mio avviso da CRIMINALI

...infatti ha proprio fatto la fine del criminale quel tale lì.

Ciao.

ps: "la lettera uccide"

Calvero
Inviato: 28/3/2012 14:06  Aggiornato: 28/3/2012 14:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
ti stai scaldando per niente e fai una figura sempre peggiore con i tuoi "ri-punti" o martelli di thor o altre amenità.


Non mi sto scaldando, sono semplicemente l'uomo-torcia .. e non per niente, ma per qualcosa. Le amenità devi dimostrare siano tali, e non lo sono, visto che il filosofeggiare da salotto rispetto a bambini inchiappettati a dovere e per motivi che non riguardano i lasciti e le eredità a ipotetiche mogli .. sono favole che non tengono.

Citazione:
se i preti erano obbligati a stare solo tra uomini diventavano in gran parte omosessuali (e infatti quando "studiano" nelle loro università come ti ho detto è un inchiappettamento continuo )


Ma va?? e perché dovevano stare solo tra uomini? mmhh vediamo un po' ... che sia forse per il concetto primigenio del celibato che era già vissuto con il senno di poi; con il Dicktat che già era una spada di Damocle sulla psiche degli individui? ... vediamo se parliamo come si mangia. Senza contare che l'inchiappettarsi (come succede nelle galere ad esempio) non rende gli uomini pedofili, ci sei?; non è quello l'elemento scatenante.


Citazione:
desideri ciò che vedi, ovvero i bambini che gli stanno sotto gli occhi tutto il giorno per precise scelte di controllo prese da un agenda millenaria.
te lo ho provato a spiegare ma se vuoi per forza ricondurre tutto a un unico fattore fai pure .


Sì come no. Non desideri ciò che vedi, ma desideri ciò che può riempire la lacuna di quel che non HAI e con la coscienza che SAI, MAI potrai avere; con l'imprinting psicologico (che diviene psicosi) di una COLPA aprioristica che viaggia intersecata con la tua esistenza, che ti accompagna 24 ore su 24. Si crea il cortocircuito dei cortocircuiti. IL contro-natura. La macchina biologica e psicofisica entra in conflitto con le esigenze, fisiologiche e spirituali. Poiché anche il sesso è quell'atto d'amore necessario alla crescita spirituale. Certo, si riconduce ad unico fattore... ed è questo.

Ergo inutile condannare i pedofili, inutile che il Papa condanni la pedofilia, poiché l'unico atto ufficiale che può risolvere il problema è la condanna del Celibato e della castità imposta attraverso i Dicktat .. e non la condanna dell'Agenda. La Chiesa è conscia dell'incompatibilità UOMO-PRETE, ed è questo contro-natura che serve alla Chiesa.

Citazione:
.. e se domandi retoricamente


.. sta FAVA. Retorica ZERO. Con una domanda ho mandata all'aria in un nano-secondo quanto stavate intellettualizzando. Con una semplice osservazione.

Citazione:
non è vero che non è piu interessante perche capendo il motivo in origine si capisce pure dove volevano andare a parare con quella scelta.
era un discorso di potere ,di controllo.


Che giro lungo, pur di non ammettere che la pedofilia è un problema psicologico.
Quindi, sentiamo, cos'è che ha fatto sì che dilagasse la pedofilia?

Quindi, sentiamo, cosa riabiliterebbe e cosa risolverebbe il Papa se condannasse i preti pedofili?

Quindi, visto che da comuni mortali, né tu, né io, né Massimo, andremo a presidiare nei concili Vaticani e nelle stanze dei bottoni per cambiare le Leggi, cosa rimane da auspicare se non una presa di coscienza collettiva per rivelare il cristianesimo quale esso è, cioè un abominio contro natura.

Lo si vuole capire o no, che soltanto attraverso una presa di coscienza che individua il cristianesimo nella sua natura può aiutare a salvare le generazioni presenti e future, a salvare i bambini? cosa vuoi combattere? l'AGENDA? devo ridere?

Quel poco che possiamo fare, per quel che può valere, è puntare a sensibilizzare le coscienze e non a raccontarci la storiografia della Chiesa. No grazie.

Il celibato è nato così o è nato colà? e chi se ne fotte. I bambini seviziati ci stanno dicendo altro.

I ragionamenti che fai tu e Massimo hanno un imprinting errato, perché oltre a rivelare l'ipocrisia di un Papa, si dovrebbe meglio e prima ragionare sul perché il Cristianesimo - a prescindere - è un abominio. E che non possono esistere abiti che vestano una fede. Qualsiasi essa sia. Non può esistere la Religione. Questo bisogna combattere. E bisogna combattere anche tutti i falsi profeti come madre Teresa, sono persone malate che vogliono gente malata. Sono falsi fino al midollo.

La risposta l'ha data Incredulo.

Citazione:

comunque ricordati che stiamo parlando tra chi vuole cucinare in fricassea la chiesa tutta e chi la vuole fare alla brace ...quindi calmati.


No. Mi spiace siamo diversi. Io ce l'ho con la gente comune. Sono loro i miei nemici.

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Sertes
Inviato: 28/3/2012 14:34  Aggiornato: 28/3/2012 14:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7386
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Polipol ha scritto:
...infatti ha proprio fatto la fine del criminale quel tale lì.


E quando tornerà ci sarà da ridere: uno che ha assalito i mercanti nel tempio, sai quando incontra un prete pedofilo quanti calci in culo che gli tira. E non ti dico quanti ne tira a chi copre i pedofili.

Guarda... sarebbe ora adesso.

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
vuotorosso
Inviato: 28/3/2012 15:28  Aggiornato: 28/3/2012 15:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2432
 Re: Il Papa dei pedofili
Calvero, ti parlo da ex-credente praticante (prima dell'etá del pensiero ...) e oggi come ateo.
Vorrei correggere una tua affermazione sopra
Citazione:
per rivelare il cristianesimo quale esso è, cioè un abominio contro natura.

Immagino volessi dire cattolicesimo e religioni in generale.
Perché secondo me se togliamo l'aura mistica al personaggio di Cristo, le robe dei miracoli e la parte divina, quel che resta sono i suoi insegnamenti ovvero il vero Cristianesimo, poi manipolato dalle diverse dottrine.
Detto questo, che immagino sapevamo tutti, direi che gli insegnamenti di Cristo sono tutt'altro che contronatura.
Le persone che li hanno messi in pratica sono quasi sempre state delle grandi persone, parlo dei nostri tempi, penso a M.L.King ("e noi vi ameremo ancora" tipo porgi l'altra guancia) penso a "ama il prossimo tuo come te stesso" (esempi infiniti, in maggior parte di persone comuni, ma anche di nomi famosi) e insomma, aggiungici i 10 comandamenti piú "amatevi l'un l'latro come io ho amato voi" e scopri che gli insegnamenti non sono diversi dall'Amore di cui parli spesso tu.

Incluso "chiunque faccia qualcosa aii miei fratelli piú piccoli (bambini e deboli in generale - pedofilia nello specifico dell'articolo) lo sta facendo a me": nel bene e nel male immagino, con i castighi previsti, ma comunque l'insegnamento é chiaro, e se una persona temesse il Cristo, beh, certe cose non le farebbe; si vede che cosí non é.

Boh, solo per dirti che il Cristianesimo, che non prevede assolutamente la privazione di nulla, ma il rispetto degli altri senza tutte le seghe, piú o meno mentali, delle Chiese, non mi sembra contronatura, se non per il fatto che voglia elevare gli uomini tra gli uomini, dal comportarsi come bestie al comportarsi come persone.

Questo senza tutte le pappardelle teologiche che ovviamente sono rafforzativi per dare autoritá alle parole. Ma le parole di per sé a me sembrano valide come regole di vita: É quello che fa una qualunque brava persona, secondo me.

Ciao

Calvero
Inviato: 28/3/2012 16:31  Aggiornato: 28/3/2012 16:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Immagino volessi dire cattolicesimo e religioni in generale.


No. Intendo cristianesimo. Non esiste e mai esisterà qualsiasi "ESIMO o "ISMO ..che non sarà espressione di un Potere, quale sempre è stato il cristianesimo. Comunque esso è manifestazione di accorpamento e inquadramento, di Potere. Nulla che riguardi Cristo, nulla che riguardi l'amore, nulla che riguardi il libero percepire.


Citazione:

Perché secondo me se togliamo l'aura mistica al personaggio di Cristo,


.. e perché levarla? Cristo era uomo d'azione. Ed era un Mistico. NON era un filosofo o un creatore di "ESIMI o "ISMI. Se diamo per scontata la sua esistenza, Cristo era uno con le palle, per nulla BEATO, per nulla SANTO, per nulla accondiscendente e, bensì, illuminato. Ben altra storia. Cristo era un distruttore. Un rompicoglioni. E il mondo d'oggi è assolutamente e categoricamente più perverso e infimo di quello del suo tempo. Il nostro tempo è stato distrutto e omologato in nome suo e il suo nome [il Cristianesimo] andrà distrutto. Questa la prossima rivoluzione. Se mai l'umanità inizierà un nuovo cammino, i suoi passi passeranno sul cadavere del cristianesimo. Questa sarebbe e sarà la logica conseguenza che renderà giustizia al messaggio di Cristo.

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Sdan
Inviato: 28/3/2012 17:08  Aggiornato: 28/3/2012 17:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
No. Mi spiace siamo diversi. Io ce l'ho con la gente comune. Sono loro i miei nemici.

Citazione:
Ascolta, ti dò un consiglio. Non metterti in bocca concetti stereotipati e contro-concetti finto-anti-stereotipati. Questo tipo di dialettica pseudo-filosofica l'ho mangiata a colazione tanti anni fa. Come finisca un uomo, qualsiasi uomo, anche un cristiano o un epicureo o chi vuoi tu, in un mondo snaturato come il nostro, ..

(lascio la parola a FABER):

Se tu penserai, se giudicherai
da buon borghese
li condannerai a cinquemila anni più le spese
ma se capirai, se li cercherai fino in fondo
se non sono gigli son pur sempre figli
vittime di questo mondo.

By "La città vecchia" 1974

Consiglio accettato.

Ti racconto una storiella:
Una ventina d’anni fa ero affascinato da una sistematica distruzione della morale così da poter arrivare al di la del bene e del male, e giravo fra la gente comune schifato dalla loro eccessiva umanità, chiedendomi perché non avessero il buon gusto di suicidarsi e togliersi dai piedi.
Ricordo che al tempo c’era la parte finale di un brano dei CCCP che mi ‘disturbava’:

questa volta sul serio
dicono sempre così:
"io sono l'Anarchia"
"ecco un altro Anticristo"
ma eri solo carino
proprio carino
pigro di testa
e ben vestito
senza i blue jeans
eri carino
proprio un amore di ragazzino

(CCCP – Tu menti)

Poi, fortunatamente, ho iniziato a vedere le cose in modo diverso, e il brano non mi disturba più.

Senza voler fare il paternalista, ne essere offensivo, penso che se ci convinciamo che il mondo è un posto di merda, finiamo per trascorrere la nostra vita in un posto di merda.


PS Pensavo La città vecchia fosse di De Andre, chi è Faber?

vuotorosso
Inviato: 28/3/2012 17:11  Aggiornato: 28/3/2012 17:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2432
 Re: Il Papa dei pedofili
Non capisco una cosa: siamo in accordo sulla figura di Cristo, ma non sulla definizione di cristianesimo che io intendo come ció che Cristo ha insegnato, e sono totalmente d'accordo, come persona era uno degli Eroi che neanche in tutta l'epica se ne trovano. Ne alla Marvel.

Forse abbiamo la stessa idea ma leggermente sfalsata.
Beh, spero non siamo andati in OT, comunque la parte relativa ai bambini nominata sopra era per evidenziare l'insegnamento di Cristo, Cristianesimo e l'applicazione della religione, cattolicesimo. L'uso di maiuscolo e minuscolo, come sempre, non é casuale.

@Sdan: Fabrizio de André - Aka Faber

PikeBishop
Inviato: 28/3/2012 17:18  Aggiornato: 28/3/2012 17:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6255
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
uno che ha assalito i mercanti nel tempio, sai quando incontra un prete pedofilo quanti calci in culo che gli tira

Non necessariamente. Bisogna anche capire cosa si intende per pedofilia, tanto per cominciare. E poi, in una religione dove se ti confessi e pratichi va tutto bene basta che ti penta, ci sta anche qualche peccatuccio, per la serie: siamo tutti peccatori.

Puo' darsi anche che, nella sua infinita saggezza, il Vaticano sappia che la pedofilia non troppo estrema (per intenderci accoppiarsi con ragazzine gia' mestruate) prima o poi sara' di nuovo accettata nel mondo (come era accettata tutta la pedofilia - entro certe regole - nell'antichita') proprio da quelli che stanno montando tutto questo barrage propagandistico contro il Vaticano.
Oggi l'omosessualita', domani la pedofilia, dopodomani l'incesto: evoluzione dei costumi.
Berlusconi in questo senso e' stato un precursore unendo la (im)morale modernista con la pratica Cattolica.
Non che il barrage non se lo siano andati a cercare, per inciso, ma su tutto questo problema aleggia sempre sovrano quell'odore di Guerre fra Bande...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 28/3/2012 17:20  Aggiornato: 28/3/2012 17:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6255
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Cristo, Cristianesimo e l'applicazione della religione, cattolicesimo

Senza il Cattolicesimo (notare la maiuscola) non avremmo mai sentito parlare di questo tale Cristo, e forse non sarebbe mai neanche esistito, come i Supereroi senza la Marvel.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
vuotorosso
Inviato: 28/3/2012 17:42  Aggiornato: 28/3/2012 17:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2432
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Senza il Cattolicesimo (notare la maiuscola) non avremmo mai sentito parlare di questo tale Cristo, e forse non sarebbe mai neanche esistito, come i Supereroi senza la Marvel.


Risolvendo quest'equazione

Cristo : Spiderman = chiesa : Marvel

ottieni il fattore di guadagno tra le due societá. Ma la prima é esentasse quindi fattura di piú.

Comunque non sono sicuro sicuro che non ne avremmo sentito parlare.

Penso agli dei scalzati dal cristianesimo, agli antichi greci, ai vichinghi, ai piu antichi egizi per non parlare di babilonesi eppure ne abbiamo notizia.
Il che rafforza la posizione del valore chiesa nell'equazione sopra: sfruttamento di diritti (e non solo d'autore, direi) in quanto mera azienda.

PadijtLee
Inviato: 28/3/2012 18:21  Aggiornato: 28/3/2012 18:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/6/2010
Da:
Inviati: 447
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:

vuotorosso:
Penso agli dei scalzati dal cristianesimo, agli antichi greci, ai vichinghi, ai piu antichi egizi per non parlare di babilonesi eppure ne abbiamo notizia.
Il che rafforza la posizione del valore chiesa nell'equazione sopra: sfruttamento di diritti (e non solo d'autore, direi) in quanto mera azienda.


Anche gli antichi romani erano sfruttatori di diritti d'autore e non solo: ad esempio il dio Mercurio era stato ricalcato dal dio greco Hermes. E ce n'è un intero Olimpo di plagi. E rubavano pure agli etruschi!
E che dire degli antichi greci: loro non copiavano dagli egizi?
Quindi l'equazione diventa un sillogismo:

Chi copia vive in una azienda
L'universo è tutto un copia-copia
L'universo è un'Azienda!

Decalagon
Inviato: 28/3/2012 18:23  Aggiornato: 28/3/2012 18:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5671
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
E che dire degli antichi greci: loro non copiavano dagli egizi?


Dagli egizi si sono ispirati un sacco... gli stessi comandamenti cristiani sono stati letteralmente scopiazzati dal culto di Maat.

«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
vuotorosso
Inviato: 28/3/2012 18:30  Aggiornato: 28/3/2012 18:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2432
 Re: Il Papa dei pedofili
Infatti, era per dire che l'avere la conoscenza degli insegnamenti di Cristo non lo vedo cosí legato all'esistenza del cattolicesimo. Che resta comunque, sicuramente, un gran megafono.

PadijtLee
Inviato: 28/3/2012 18:34  Aggiornato: 28/3/2012 18:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/6/2010
Da:
Inviati: 447
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:

Dagli egizi si sono ispirati un sacco... gli stessi comandamenti cristiani sono stati letteralmente scopiazzati dal culto di Maat.


Non è questo il problema.
La fallacia sta nell'analisi: vedere certi fenomeni come delle scopiazzature grezze, come l'alunno che sbircia il tema dell'altro.

PadijtLee
Inviato: 28/3/2012 18:57  Aggiornato: 28/3/2012 20:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/6/2010
Da:
Inviati: 447
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:


che non sarà espressione di un Potere, quale sempre è stato il cristianesimo. Comunque esso è manifestazione di accorpamento e inquadramento, di Potere.



E che ti aspettavi dalla continuazione del Potere dell'ordine "mondiale" dell'epoca, l'Impero Romano?
Cristo calpestava la sabbia della Palestina e la pietra dalla quale Pietro edifico' la Chiesa fu piantata a Roma. Strano è?
Eppure nulla di stupefacente: le nuove diocesi erano per filo e per segno le antiche provincie romane, il Vescovo aveva il potere nelle città di riunire il conventus ante ecclesiam , nuovo senato locale ed i papi venivano eletti dalle famiglie aristocratiche radicate nella capitale che avevano contatti con l'aristocrazia dell'antica Roma.
Insomma il Potere è sempre il Potere.
Ciò non sminuisce però l'aspetto spirituale, che con l'aspetto temporale non ha nulla a che fare.

yarebon
Inviato: 28/3/2012 19:18  Aggiornato: 28/3/2012 19:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2166
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
Anche gli antichi romani erano sfruttatori di diritti d'autore e non solo: ad esempio il dio Mercurio era stato ricalcato dal dio greco Hermes. E ce n'è un intero Olimpo di plagi. E rubavano pure agli etruschi! E che dire degli antichi greci: loro non copiavano dagli egizi? Quindi l'equazione diventa un sillogismo:


I romani non nascondevano le origini dei loro dei, avevano solo romanizzato i nomi.
Per il resto quoto il sillogismo, le mitologie e le varie storie di divinità che si assomigliano in ogni parte del mondo sono archetipi universali, verità universali difficilmente esprimibili a concetti che possano essere chiari ai più e quindi funzionano sempre e vengono riproposte (adesso il cinema viene utilizzato in questo modo specie quello holywoodiano che usa la parabola di Cristo in molti blockbuster e non solo), il guaio é quando queste storie vengono dogmatizzate e si crea una religione prendendosi la paternità del tutto, cosa che ha fatto il cristianesimo quando si è istituzionalizzato.

Jurij
Inviato: 28/3/2012 20:18  Aggiornato: 28/3/2012 20:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2079
 Re: Il Papa dei pedofili
Quanto la strada del prelato (compresa astinenza) trasforma la persona in pedofilo e quanto il pedofilo intraprende la strada del prelato per coprirsi?

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
.. e dissero a quel popolo " ok, basta, andate lì, così romperete i coglioni a nessuno" ... i palestinesi sono nessuno.
Decalagon
Inviato: 28/3/2012 21:42  Aggiornato: 28/3/2012 22:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5671
 Re: Il Papa dei pedofili
Ah, e così tanto per sottolineare la beneficenza dei pretacci di 'casa mia'...

"Ammonta a 762.998 euro la spesa complessiva che l'Azienda sanitaria sosterrà in tre anni, dal 2011 al 2013, per pagare i sacerdoti che prestano assistenza spirituale ai malati in ospedale. [...] Nello specifico, l'Azienda sanitaria paga per i cappellani dell'ospedale di Trento, don Cornelio Carlin, padre Renzo Roccabruna e padre Ezio Tavernini, una somma lorda di 136.782 euro in tre anni (dal 2011 al 2013), pari a 45.594 euro all'anno. Per don Walter Rizzi e padre Pietro Stablum l'importo è di 22.797 euro l'anno. All'ospedale di Arco, la spesa è di 22.509 euro per suor Mariagrazia Compagnin e di 15.285 euro per padre Kurian Mathai Kalliyadiyil. Per don Mario Busarello e padre Andrea Previtali (ospedale di Borgo) il compenso lordo è di 24.245 euro a testa, infine a don Fiorenzo Soraruf e don Luigi Francescotti (Tione) vanno 19.499 euro ciascuno."

http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/cronaca/2012/02/29/news/preti-in-corsia-spesi-762-mila-euro-5663200

Capito i dipendenti del Vaticano che elargiscono carità cristiana?

«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
DjGiostra
Inviato: 28/3/2012 22:20  Aggiornato: 28/3/2012 22:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 4614
 Re: Il Papa dei pedofili
@Redazione:
Citazione:
L'idea del celibato venne introdotta sul finire del primo millennio, nel periodo più dissoluto della Chiesa, nel quale il clero romano si era appropriato di ingenti ricchezze, e voleva evitare che queste venissero disperse durante le transizioni di eredità, che portavano una parte di queste ricchezze alle mogli dei preti defunti.

Piccolo OT
E' la stessa identica cosa che ho sentito dire a Beppe Grillo in un suo spettacolo.
Mi lascio' perplesso sul momento ma poi riflettendo la cosa divento' logica !!
Da allora questa spiegazione l'ho fatta mia..
OT Chiuso.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Calvero
Inviato: 29/3/2012 0:38  Aggiornato: 29/3/2012 0:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:

Senza voler fare il paternalista, ne essere offensivo, penso che se ci convinciamo che il mondo è un posto di merda, finiamo per trascorrere la nostra vita in un posto di merda.


E son d'accordo.
No problem, Sdan. Non considero il tuo dire, un qualcosa di paternale. So di cosa stai parlando. Intanto e senza toni provocatori, se dovessimo aprire la "pagina Nichilismo" abbracciandone le dinamiche come qui si sta discutendo, non se ne uscirebbe vivi. Un giorno, chissà, davanti una birra, potremmo affrontare questo discorso.

Per ME il mondo NON è un posto di merda. Ci siamo? Ma non mi tirerò mai indietro dal dirlo quando è necessario dirlo e in determinati contesti. Quando lo si dice come si dice "che Vita di merda", è ben lungi, almeno per me, dall'essere una riflessione esistenziale e/o cardine del mio percepire. Non è così.

Quello che discuto e quello per cui mi infervoro, è legato al nemico comune. Quello dell'omologazione e della mediocrità di Stato.

Tornando al concetto assai complesso della morale, come io e te la stiamo intendendo e tirandola "per le palle", il discorso diventa complicato quanto semplice. La morale in realtà non vi sarebbe bisogno di distruggerla, in quanto è un invenzione. Non esiste in natura, ma non perché è un fenomeno della psiche e dei sentimenti, perché anche l'amore è impalpabile, ma esso, in natura, esiste. La morale non potrà mai essere distrutta, è inattaccabile direttamente, poiché è un costrutto, una sovrastruttura psichica. La sua eggregora rimane finché tu sei in vibrazione con essa.

E per l'amor di Dio, Sdan. NUUOOOOOOO i cccp vicino a Faber, per favore e ri-per-l'amor-di-Dio

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
fefochip
Inviato: 29/3/2012 11:40  Aggiornato: 29/3/2012 11:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
...infatti ha proprio fatto la fine del criminale quel tale lì.


in realtà è una battuta con molta retorica dietro .

sai benissimo a chi mi riferivo come "criminali".

per quanto riguarda cristo lo ripeto in altre parlole :
il problema è della troppa importanza( per strumentalizzare l'importanza stessa) che gli si è attribuita .

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
fefochip
Inviato: 29/3/2012 11:46  Aggiornato: 29/3/2012 11:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5757
 Re: Il Papa dei pedofili
@ calvero

non so se certe volte entri in modalità "contrasto" a prescindere o sono io che divento tonto , ma faccio fatica a seguirti alle volte .

un esempio ?

Citazione:
comunque ricordati che stiamo parlando tra chi vuole cucinare in fricassea la chiesa tutta e chi la vuole fare alla brace ...quindi calmati.
No. Mi spiace siamo diversi. Io ce l'ho con la gente comune. Sono loro i miei nemici.

la chiesa tutta secondo te chi è?solo il papa e i preti e anche e soprattutto chi li sostiene?

comunque come vuoi tu ,ti offrivo solo le mie idee

ciao

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
Calvero
Inviato: 29/3/2012 12:29  Aggiornato: 29/3/2012 12:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11624
 Re: Il Papa dei pedofili
Citazione:
.. non so se certe volte entri in modalità "contrasto" a prescindere o sono io che divento tonto , ma faccio fatica a seguirti alle volte .


.. sono in buona fede, e credo anche tu. Semplicemente non ci capiamo.

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Polipol
Inviato: 29/3/2012 12:35  Aggiornato: 29/3/2012 12:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/5/2011
Da:
Inviati: 146
 Re: Il Papa dei pedofili
DjGiostra Citazione:
E' la stessa identica cosa che ho sentito dire a Beppe Grillo in un suo spettacolo. .


È tutto un dire

gudarian
Inviato: 29/3/2012 16:24  Aggiornato: 29/3/2012 16:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Il Papa dei pedofili
Ciao a tutti,

solo per esprimere il mio favore a Massimo per aver stigmatizzato il problema della pedofilia e dei preti pedofili nella chiesa (notare la minuscola).

Per quanto riguarda cristo (notare sempre la minuscola) non dimentichiamoci che storicamente non è esistito, non ci sono fonti storiche che ne indicano la presenza.

Comunque dalla tradizione cristo è un ebreo che molto probabilmente segue le leggi ebraiche. Quello che oggi viene idolatrato è una versione della leggenda messiniaca (ripresa dal dio Mitra) fatta dal cosi detto san paolo che ha aggiustato la versione ebraica per i gentili (ossia i romani).

Quindi quello che viene spacciato per insegnamento cristiano in realtà è quanto si è inventato un fulminato sulla via di damasco.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
Pyter
Inviato: 29/3/2012 16:32  Aggiornato: 29/3/2012 16:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 5309
 Re: Il Papa dei pedofili
Per quanto riguarda cristo (notare sempre la minuscola)

Si, l'ho notato; ma Cristo si scrive maiuscolo, perchè nome proprio e non un nick.

E' buona norma anche quando si esprimono opinioni soggettive, opinabili, non suffragate da prove certe, usare qualche volta il congiuntivo.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
gudarian
Inviato: 29/3/2012 16:43  Aggiornato: 29/3/2012 16:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: Il Papa dei pedofili
La prova certe è che non esiste storicamente nessun cristo che facesse quello che viene indicato dal fulminato di damasco.
Non vedo quindi perchè usare il condizionale, dubbi non ci sono a meno che tu non consideri fonti attendibili i vangeli.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
Kempes
Inviato: 29/3/2012 21:44  Aggiornato: 29/3/2012 21:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2011
Da: Highgate Cemetery
Inviati: 166
 Re: Il Papa dei pedofili
Certe volte gli scenari piu assurdi e implausibili sono i piu "plausibili", specialmente quando nella realtà non si riesce a venirne a capo,tipo la scomparsa (praticamente in ogni continente) nel nulla di fanciulli di ogni risma.Ho letto parecchio D.Icke, molte cose non riesco a inquadrarle,non son sicuro sull'autenticità delle cose che scrive e sulla sua figura, ma credo nella loro veridicità. é molto interessante che proprio le alte sfere dei punti nevralgici delle istituzione cardine della vita sociale siano interessati a questi scenari.La difficoltà a venirne a capo e svelare,scoperchiare responsabili , mi fa capire che esiste una rete che va aldilà del semplice prurito sessuale.Anche Franceschetti (anche se sulla sua persona ho delle riserve) parla dell'argomento in maniera spaventosa.

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA