Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 13036 + 3481
63 utente(i) online (36 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 1
Utenti anonimi: 62

Daniel77, Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: MH-17: La storia sconosciuta
Merio 30/10/2014 18:37
Re: Commenti liberi
Antdbnkrs 30/10/2014 18:21
Re: Commenti liberi
Antdbnkrs 30/10/2014 17:46
Re: Commenti liberi
branzac 30/10/2014 17:15
Re: La malafede del CICAP
polaris 30/10/2014 16:05
Re: MH-17: La storia sconosciuta
m4x 30/10/2014 16:02
Re: La malafede del CICAP
il_ras 30/10/2014 15:16
Re: La malafede del CICAP
il_ras 30/10/2014 15:07
Re: MH-17: La storia sconosciuta
Merio 30/10/2014 14:35
Re: La malafede del CICAP
polaris 30/10/2014 14:10
Re: A che punto è l'E-Cat?
P.K.89 30/10/2014 13:49
Re: La malafede del CICAP
il_ras 30/10/2014 13:48
Re: La malafede del CICAP
polaris 30/10/2014 13:37
Re: La malafede del CICAP
il_ras 30/10/2014 13:30
Re: A che punto è l'E-Cat?
Pyter 30/10/2014 13:28
Re: La malafede del CICAP
polaris 30/10/2014 13:23
Re: La malafede del CICAP
Ghilgamesh 30/10/2014 13:07
Re: MH-17: La storia sconosciuta
m4x 30/10/2014 13:00
Re: La malafede del CICAP
il_ras 30/10/2014 12:41
Re: La malafede del CICAP
il_ras 30/10/2014 12:22
 Recent Topics
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
il viaggio inconsapevole
La gravità è più forte all'equatore, ma pare ci sia molta confusione a riguardo
In musica che giudizio ne date ?
Film (o serie tv) da NON vedere assolutamente!
I governi mondiali
Ebola Virus
Musica dal vivo
Il Terzo Segreto di Fatima riguarda l'Apostasia finale e l'Apocalisse
Sciamanismo
Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...
la democrazia nel M5S
Leggere un bilancio comunale (versione 2014)
La verità e le versioni ufficiali nella storia italiana
Film da vedere asolutamente?
I governi dell'uomo
L' angolo delle cose che non si sa se ridere o piangere
Cos'è un tarocco? A parte una arancia!
M5S : Una Rivoluzione da raccontare e il futuro dell'Italia
l'angolo dei video-giochi
Fisco e tasse
contro gli uomini
L'angolo delle cose preoccupanti...
Cosa state ascoltando?
Oggi è la data ufficiale di morte della "scienza"
L'angolo dei video
L'angolo delle immagini
l'angolo della salute
Ti piacciono i nuovi forum?
Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C)?

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Miracolo a Ground Zero
Inviato da Redazione il 8/11/2012 0:40:00 (10149 letture)

Questa è l'America che ieri ha vinto le elezioni.



Su arcoiris la copia in alta qualità.

Voto: 9.00 (17 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/10/2014 18:26:35 - A che punto è l'E-Cat?
26/10/2014 16:50:00 - MH-17: La storia sconosciuta
24/10/2014 21:20:00 - Propaganda: se la conosci la eviti
22/10/2014 20:34:30 - Commenti liberi
21/10/2014 18:20:00 - HIV: Ecco i veri terroristi
19/10/2014 19:00:00 - Debito interno vs. Debito estero: Una breve spiegazione
18/10/2014 18:31:12 - La malafede del CICAP
16/10/2014 8:10:00 - Matrix: caso Ebola
16/10/2014 8:00:00 - Cancro, la guerra alternativa
14/10/2014 23:40:00 - Intervista ad Alessio Villarosa - M5S
13/10/2014 18:45:46 - Commenti liberi
11/10/2014 19:20:00 - Genova: la Protezione Incivile
10/10/2014 18:20:00 - Stato di polizia europea
9/10/2014 17:46:15 - Rashomon - di Akira Kurosawa
8/10/2014 16:10:00 - NWO: voglia di Ebola?

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Homero
Inviato: 6/4/2012 1:02  Aggiornato: 6/4/2012 1:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 462
 Re: Miracolo a Ground Zero
Bel video Massimo, commovente e al tempo stesso "fortificante"...

Chissà se verrà mai un giorno in cui non ci sarà bisogno di una immane tragedia per unire le persone, per essere "comunità" nel senso migliore del termine

Dr-Jackal
Inviato: 6/4/2012 3:20  Aggiornato: 6/4/2012 3:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1025
 Re: Miracolo a Ground Zero
Quello descritto nel video non è nient'altro che agire tribale. Né più né meno. Cooperazione spontanea in cui ognuno fa quello che può e che sa fare senza aspettare ordini, senza provare ad approfittarsi della situazione egoisticamente e senza aspettarsi uno stipendio per i suoi sforzi, perché sa che ciò che sta facendo fa bene sia a se stesso che all'intera comunità.

Una volta tanto una buona notizia: siamo ancora in grado di comportarci così, se le circostanze lo richiedono.

Elius
Inviato: 6/4/2012 4:05  Aggiornato: 6/4/2012 4:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/5/2011
Da:
Inviati: 121
 Re: Miracolo a Ground Zero
Bellissimo video, sono belli i video che danno speranza !!

e pensare che con tutte le immagini sul 9/11 e le ricerche fatte non avevo mai sentito parlare di questa cosa, incredibile

cmq poveretti, mi pare non facesse un gran bene respirare quell'aria no?

sexjam
Inviato: 6/4/2012 7:54  Aggiornato: 6/4/2012 7:54
So tutto
Iscritto: 6/2/2006
Da: NAPUL'è
Inviati: 13
 Re: Miracolo a Ground Zero
straordinario...

what do u wanna do today?
peonia
Inviato: 6/4/2012 8:10  Aggiornato: 6/4/2012 8:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 4879
 Re: Miracolo a Ground Zero
Oggi, invece, Max mi hai fatto piangere, ma mi si è anche allargato il cuore...
E' straordinario vedere come nelle tragedie torniamo ad essere solo uomini, affratellati, oltre ogni differenza. Questo bellissimo video, di cui non immaginavo affatto il contenuto, mi dà ragione sul mio ottimismo e sulla solidarietà che presto ritroveremo. Potevi farlo solo tu, grazie!

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie fino a quando la libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
Spiderman
Inviato: 6/4/2012 8:10  Aggiornato: 6/4/2012 8:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2714
 Re: Miracolo a Ground Zero
Non abbiamo bisogno di politicanti o diavolerie varie che ci governino, l'uomo si sa gestire da solo, si autogoverna, questo nel video è un esempio tra i tanti.

Grazie Max.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Fabrizio70
Inviato: 6/4/2012 8:25  Aggiornato: 6/4/2012 8:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3485
 Re: Miracolo a Ground Zero
Questa gente è stata molto fortunata , molto.
E' facile trovare da mangiare , da dormire , da vestirsi , ecc. ecc. quando la catastrofe riguarda un isolato di uffici commerciali , c'è solo da trovare dei corpi.
Dal mio punto di vista ( volontario di protezione civile dal 98 ) oltretutto questa operazione è un "nonsense" , andare a recuperare a mano persone sopravvissute ai crolli ( parecchio ottimisti da questo punto di vista ) lo fai se hai l'aiuto di mezzi meccanici per la movimentazione , altrimenti ci si limita a preparare la zona per il successivo intervento dei mezzi , questo è un intervento quasi corretto (San Giuliano)



Questo è quello che ti rimane da fare se non hai mezzi meccanici (Bam in Iran)



Da questo punto di vista il sistema protezione civile italiano è molto più avanti rispetto a quello americano , questo tipo di interventi alla armiamoci e partiamo si è fatto fino agli anni 60 , quando successivamente all'alluvione di firenze ed all'intervento degli angeli del fango



ci si è resi conto che l'arrivo indiscriminato di volontari in una zona calamitata poteva creare più problemi di quanti ne risolveva , oggi un gruppo di volontari che arriva in una zona disastrata la prima cosa che fà è presentarsi al centro di coordinamento per mettere a disposizione le proprie capacità.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Halo1367
Inviato: 6/4/2012 9:14  Aggiornato: 6/4/2012 9:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/6/2006
Da: Bengodi
Inviati: 172
 Re: Miracolo a Ground Zero
Naturalmente con questo video Massimo esplicita a cosa pensava, un post fa, quando ci chiedeva di immaginare un mondo in cui fossero spariti i soldi.

Ma a me ha fatto tornare alla mente, Massimo non me ne vorrà, un video del giugno 2011 di un direttore della NASA, tale Charles Bolden.

Allora il video lasciò interdetti circa la sua reale e corretta interpretazione, oggi quello di Massimo mi sembra esprima una speranza di comportamento auspicabile.

Rimane il messaggio "sottostante" ed implicito: quale accadimento futuro richiederà comportamenti simili? Richiederà e non "potrebbe richiedere".

(mannaggia, ho fatto diventare Mazzucco anche "profeta"...)

"Voi lasciatemi battere e controllare la moneta di una nazione e a me non interesserà chi ne faccia le leggi".
Nathan Rothschild, 1791
Decalagon
Inviato: 6/4/2012 10:17  Aggiornato: 6/4/2012 10:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5838
 Re: Miracolo a Ground Zero
Grazie Max, bellissimo video.

Questo è quello che l'uomo fa normalmente quando accadono delle catastrofi che coinvolgono tutti quanti.

«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
Calvero
Inviato: 6/4/2012 10:57  Aggiornato: 6/4/2012 11:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11895
 Re: Miracolo a Ground Zero
___________
______

Quoto il concetto espresso da Jackal e vorrei aggiungere una cosa e vorrei anche mettere in moto una riflessione e mi spiace se potrà raffreddare il calore dei commenti che stanno andando per la maggiore e certamente, sia chiaro, condivido. Ma ...

Il punto è questo:

- non possiamo essere migliori se non a causa della sofferenza e del dolore.
Senza la sofferenza non potrà esistere l'uomo nuovo.

Non esistono e non esisteranno persone,
non esistono e non esisteranno collettività,
non esistono e non esisteranno popoli che cominceranno un cammino di saggezza se non perché e in forza di essere stati - iniziati - dal dolore, dalla privazione, dalla sofferenza.

Non esistono persone buone se non in ragione di aver patito.

E non sono buone le persone che non fanno del male, quelli sono soltanto gli indifferenti e i cinici. In un certo senso anche la bontà stessa non esiste, la "bontà" in realtà sarebbe la saggezza e, in soldoni, la formula finale è questa:

- in antitesi alla cattiveria e al male ==> vi è la saggezza.

... e NON la bontà. La bontà è una distorsione, una morale falsata, maligna e messa in un ordine di priorità assolutamente errato.

La compassione, ad esempio, per precisare, è soltanto una conseguenza ma non è quel sentimento primigenio che porta a migliorarsi, anzi: quando non è primigenia [la compassione] è un sentimento debole, patetico, diabolico (non a caso, sfruttato in maniera distorta dai poteri religiosi). Prima si deve VIVERE il dolore, fosse anche una cosa assolutamente intima, emozionale o di sensibilità empatica, ma comunque bisogna soffrire.

Tornando al nucleo del discorso

La domanda è: - cos'è dunque la saggezza?

La saggezza è un sentimento tribale, essendo il medesimo spogliato degli orpelli della morale, della mediocrità di Stato, e di ogni Scuola che si sostituisce alla Vita e alla cultura. Essendo anche la cultura vera (cioè quella che viene vissuta e non contemplata) un processo legato alla propria sensibilità libera e all'empatia, ergo, ancora una volta ===> al dolore e alla sofferenza.

Non v'è insegnamento degno di questo nome, che non sia stato forgiato da pensatori e/o uomini d'azione che non sia stato il Parto di una sofferenza, di tremendi disagi, di una sensibilità straordinaria ed empatia eccezionale ben sopra la media degli uomini che passivamente accettano di essere ingranaggi del Sistema.

Tutto ciò che non è partorito da sofferenza è falso e tendenzioso e porterà al degrado; tutto ciò che vuole chiamarsi "buono & utile" e non deriva dal viverlo, non potrà essere buono e utile. Ed è per questo che ad esempio un Prete (uno dei mali per eccellenza per la Vita) non sarà mai buono e utile, al limite porterà solo zuccherini al gregge umano, perché quell'abito talare, quell'uniforme, quella scelta .. è una sovrastruttura e non è figlia della Vita, ma di una morale e di un ordine costituito. Così come il Potere dello Stato. Inevitabilmente iniquo e dispotico.


Quello che è successo a Ground ZERO è una delle manifestazioni di coscienza collettiva che possiamo applicare alla metafora del carbone che soltanto sotto micidiali pressioni secolari, e per "lui" inaudite, può divenire diamante.

In questo senso possiamo, con deduzione inversa, comprendere quale sia il gioco Orwelliano del Potere e cosa sia in realtà il denaro.

1) La spersonalizzazione attraverso il consumismo;
2) L'alienazione attraverso i social network e tutto ciò che da esso discende;
3) La propaganda che illude che comunque in un modo o nell'altro lo Stato e la Patria debbano esistere per i popoli;
4) La mitica del lavoro così come oggi viene religiosamente abbracciata;
5) La Scuola dell'obbligo che uccide lo spirito dei bambini e, con esso, gli uomini nuovi che così vengono ciclicamente plastificati e repressi.

PS edit, aggiungo questo passaggio che mi ero scordato: -

Questi CiNQUE punti sono quelli che danno al gregge l'illusione di partecipare, ergo: in realtà si danneggiano gli individui affinché si debiliti il sentimento reale dell'empatia. In poche parole il Paradosso dei paradossi è che il Potere: ---> NON VUOLE farci soffrire


Riflettiamo gente.

Edit terminato

La notizia di cui parla Massimo è BELLA e, mi spiace, non è dei nostri tempi. Non siamo ancora pronti e psicologicamente liberi dalle mediocrità di Stato. Vi vuole ancora molta più sofferenza e ancora più inaudite pressioni per far sì che l'uomo torni ad essere tribale.

Possiamo soltanto contribuire alla lotta se crediamo che essere uomini saggi sia una meta e comunque, lo si sappia, non è detto che porti a dare a noi i risultati. NOI ABBIAMO PERSO. E se Gesù Cristo è esistito, non era certo figlio di un coglione con la barba bianca, e anche lui ha fatto della sua vita un CAPOLAVORO senza poter aver nulla in ritorno.

Noi si deve lottare - NON - per avere tornaconti, ma per crescere come uomini, ovunque questo ci condurrà.

Misti mi morr V - 283 - Il lavoro disabilita l'uomo.
polaris_40
Inviato: 6/4/2012 11:15  Aggiornato: 6/4/2012 11:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 236
 Re: Miracolo a Ground Zero
Massimo ti stai "Spielbergando"!
Bel video grazie.
La massa da spesso il buon esempio, ne hai dato prova con questo video.

Calvero
Inviato: 6/4/2012 11:21  Aggiornato: 6/4/2012 11:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11895
 Re: Miracolo a Ground Zero
_______
_____

Con questo Post qui sopra ho risposto anche a Dario77 e ad altri colleghi nell'altro Topic.

POI

---==)*(==---

OT Tecnico che sono costretto a postare qui (magari anche per Dusty)

@ Captcha

Sì, 'cci tua, il tuo piccolo TEST ha "funzionato" ... ora NON posso più entrare neanche nel mio Topic

Misti mi morr V - 283 - Il lavoro disabilita l'uomo.
DjGiostra
Inviato: 6/4/2012 11:22  Aggiornato: 6/4/2012 11:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 4708
 Re: Miracolo a Ground Zero
Bellissimo video.. Complimenti Massimo..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
polaris_40
Inviato: 6/4/2012 11:39  Aggiornato: 6/4/2012 11:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 236
 Re: Miracolo a Ground Zero
Calvero apprezzo anche questa volta il tuo intervento, ma...
Se mi concedi però come poni il concetto mi fa storcere un pò il naso. Non perchè non sia condivisibile, ma mi fa temere che l'indottrinamento religioso abbia fatto il suo effetto molto più di quanto ci rendiamo conto.
Voglio dire che questo concetto del dolore necessario per accrescere il nostro livello "umanitario" o affinchè il nostro animo si nobiliti mi rimanda a concetti troppo spesso sfruttati dalla Chiesa. Ovviamente è il mio punto di vista, ma ritengo che la privazione spesso ci possa condurre o sensibilizzare in merito a quanto abbiamo e che non sappiamo apprezzare. Il dolore di certo se letto in questo modo e se ci conduce ad una profonda analisi introspettiva può portare ad un affinamento del nostro ego fino a condurci all' io. Per esperienza personale ti dico che si a me il dolore e parlo di dolore anche fisico mi ha portato ad un cambiamento e ad un miglioramento ma ritengo che con molto meno (di quello che in fondo ho chiesto/voluto mi capitasse), per esempio una privazione temporanea della salute forse avrei potuto apprezzare ugualmente ciò che ho avuto ed ho parzialmente tuttora. La privazione ma temporanea, ritengo che possa essere la chiave della nostra crescita, certo il dolore lascia un segno + indelebile e di conseguenza da una lezione + indelebile diciamo. Nnaggia alla fine sembro convenire, come sono preconcetto ormai quando sento concetti usati per indottrinarci mi si accendono dei campanelli ma alla fine certi concetti sono troppo radicati in noi. Come vedi accettiamo una sorta di idea che dobbiamo soffrire e se proprio la vogliamo vedere in maniera molto elastica qualcuno mi/ci potrebbe dire che questa crisi con tutte le conseguenze che genera non potrà che far bene a questa società.
Ritengo che la privazione conscia e consapevole di chi come l'asceta sceglie di sottrarsi alle comodità per apprezzare fino in fondo le vere necessità dell'io + intimo possa dare esiti positivi. Come vedi comunque onore al merito per il tuo intervento che ha permesso una riflessione ... forse anche un pò troppo personale

massimo73
Inviato: 6/4/2012 11:56  Aggiornato: 6/4/2012 11:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 281
 Re: Miracolo a Ground Zero
Bel video che invita all'ottimismo ma che fa anche riflettere; c'è voluta una grande tragedia come questa per tirar fuori dalle persone il loro lato migliore.
Non posso però non esprimere un fondo di disagio che ho avuto guardando il video contrapponendo la generosità e lo spirito collaborativo di tutti questi volontari andati a dare una mano e la struttura di potere che ha prodotto la tragedia costata la vita a 3000 persone in quel momento e centinaia di migliaia negli anni seguenti in Iraq e Afghanistan per le 2 guerre conseguenti.
E' vero che l'uomo nel momento dell'emergenza tira fuori il meglio di sé ma è anche vero che non vedere il quadro globale delle reali ragioni che portano a certi avvenimenti ci fa restare ciechi e la generosità non basta ad elevarci ad esseri pensanti e capaci di compassione, intesa come sentimento comune con i nostri simili; occorre anche prendere coscienza della realtà che ci circonda e del gioco di specchi che il potere organizza costantemente per confonderci e strumentalizzarci.

P.S: mi piacerebbe avere i dati sull'incidenza di malattie respiratorie e tumori su tutti questi ammirevoli volontari a distanza di anni visto che si parlava di questo pericolo per i pompieri di cui ho sentito, molti negli anni seguenti si sono ammalati o anche morti per le conseguenze di quello che respirarono in quei giorni.

Calvero
Inviato: 6/4/2012 11:57  Aggiornato: 6/4/2012 12:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11895
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione:
Voglio dire che questo concetto del dolore necessario per accrescere il nostro livello "umanitario" o affinchè il nostro animo si nobiliti mi rimanda a concetti troppo spesso sfruttati dalla Chiesa.


Il dolore inteso dai Poteri religiosi è quello del martirio, quello legato al senso della colpa, e quello inteso come umiliazione per sentirsi piccoli di fronte a un Dio.

Nel dolore che intendo io, c'è un Sì libero e sereno alla Vita e al suo mistero.

Io NON sto parlando di un dolore che sia da ricercare, intanto. Il mio è un discorso semplicemente razionale che dice come stanno le cose in senso -edit- antropologico .. fisiologico, pardòn.

Non è colpa né mia, né tua, se i Poteri religiosi ne hanno coltivato in maniera morbosa la funzione. Si tratta di un "banalissimo" processo di sopravvivenza della specie, quello della sofferenza.

Ti faccio un esempio: qual'è uno dei sentimenti più comuni e più radicato nella "macchina biologica uomo"? .. la PAURA .. e perché? perché la paura serve a evolvere i meccanismi di difesa, a renderci dinamicamente pronti alle reazioni, e un milione di cose ancora ...

... ma non per questo si può accusare la PAURA di qualcosa di disumano o morboso perché i Poteri la sfruttano per il controllo, giusto? giusto. E tanto vale per il dolore e la sofferenza e il rapporto con le Chiese.

Da tutto questo poi discende il resto della tua riflessione che è, in quell'ottica, corretta ma io ne discuto in senso primigenio e antropologico. Ed è per questo che occorre disinquinarsi dalle morali di Stato prima. Per far sì che a determinati "MIRACOLI" non si giunga più per necessità, ma per SAGGEZZA

Misti mi morr V - 283 - Il lavoro disabilita l'uomo.
polaris_40
Inviato: 6/4/2012 12:01  Aggiornato: 6/4/2012 12:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2006
Da:
Inviati: 236
 Re: Miracolo a Ground Zero
Calvero dillo che sei un flagellante convinto ed accanito t'ho "sgamato"!

Calvero
Inviato: 6/4/2012 12:06  Aggiornato: 6/4/2012 12:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11895
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione:
Calvero dillo che sei un flagellante convinto ed accanito t'ho "sgamato"!


.. non dico magari, ma almeno questo porterebbe a delle masochistiche soddisfazioni. No grazie, se posso e quando posso .. ma la godo

Misti mi morr V - 283 - Il lavoro disabilita l'uomo.
sybill
Inviato: 6/4/2012 12:35  Aggiornato: 6/4/2012 12:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/1/2010
Da:
Inviati: 117
 Re: Miracolo a Ground Zero
Commovente e incoraggiante.
BELLISSIMO!

ulixes
Inviato: 6/4/2012 12:38  Aggiornato: 6/4/2012 12:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2011
Da:
Inviati: 65
 Re: Miracolo a Ground Zero

Giano
Inviato: 6/4/2012 12:53  Aggiornato: 6/4/2012 12:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1104
 Re: Miracolo a Ground Zero
Il “Miracolo a Ground Zero” ci sarebbe stato
se il prete avesse cercato di restituire il bastone alla vecchina…

Bel video, ma non mi sorprende più di tanto; penso che tutti avremmo fatto la stessa cosa
se fosse successo nella nostra città o vicino a noi. L’essere umano non fa così schifo come
si potrebbe dedurre guardando le istituzioni che lo rappresentano.

m4x
Inviato: 6/4/2012 13:21  Aggiornato: 6/4/2012 13:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 690
 Re: Miracolo a Ground Zero
Questa è una mia personalissima convinzione che ho maturato nel tempo e che rifiutavo fino a poco tempo fa: fin quando si partirà dal preconcetto che l'uomo è buono e sa autogestirsi si finirà sempre per fare un'analisi che al momento della sua messa in pratica...

Qualcuno si ricorda del "socialismo realizzato" ?


Thibault
Inviato: 6/4/2012 14:01  Aggiornato: 6/4/2012 14:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: Miracolo a Ground Zero
Come esempio per una società senza denaro ci sono due problemi secondo me.
1) E' un qualcosa di momentaneo dovuto ad una tragedia e al suo impatto emotivo
2) Quella zona senza dollari era un buco nero di risorse. Quella massa di persone scava le famose buche di Keyness mentre dal resto del paese arrivano risorse per supportare quello scavo senza che dalla zona senza dollaro ritorni qualcosa in termini di risorse verso il resto del paese

E' una tranquilla notte di regime
fefochip
Inviato: 6/4/2012 15:00  Aggiornato: 6/4/2012 15:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5854
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione:
Come esempio per una società senza denaro ci sono due problemi secondo me. 1) E' un qualcosa di momentaneo dovuto ad una tragedia e al suo impatto emotivo 2) Quella zona senza dollari era un buco nero di risorse. Quella massa di persone scava le famose buche di Keyness mentre dal resto del paese arrivano risorse per supportare quello scavo senza che dalla zona senza dollaro ritorni qualcosa in termini di risorse verso il resto del paese



stavo per scrivere lo stesso concetto poi ho dovuto fare altre cose .

mi pare che questo video (bellissimo) sia la risposta di massimo al tread precedente riguardante l'ipotetica scomparsa dei soldi dal pianeta.

quindi parto da qui

la differenza fondamentale è : a ground zero c'erano tutti volontari animati da sentimenti di solidarietà reciproca ,quindi è come se in quel punto di fosse accentrata la "crema" del paese in termini di solidarietà umana.

nel caso proposto da massimo della sparizione dei soldi l'umanità sarebbe la stessa
con tutti i suoi limiti e brutture e nessuno sarebbe "volontario" in tale scenario come viceversa nel caso di ground zero c'erano SOLO volontari ,gli altri si erano allontanati

ci sarebbe sì, un "evento catalizzatore" ma non tale da riproporre (a mio avviso) le stesse condizioni.
un evento catalizzatore su scala planetaria somigliante all'11 settembre non so sinceramente se ne valga la pena per far "emergere dalla melma" le qualità umane



dal crollo completo dell' ex unione sovietica e quindi dal crollo anche del sistema economico è nata una delle criminalità peggiori sul pianeta : la mafia russa .
questo vuol dire che almeno lì le persone non erano tutte "buone" , ben intenzionate e solidali.
molti "nostagici" tra l'altro (e non sono per niente pochi) dicono sostanzialmente che "si stava meglio quando si stava peggio".

insomma il video dovrebbe essere preso come esempio dall'umanità intera il problema è che non credo sia una cosa riproponibile su scala globale.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
cirocat
Inviato: 6/4/2012 15:42  Aggiornato: 6/4/2012 15:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: Miracolo a Ground Zero
Bel video,a dimostrazione di quanto sia unito questo popolo tanto da considerarsi tutti fratelli,
peccato che considerano gli altri abitanti del pianeta esseri inferiori , voglio dire, di tutti questi
qualcuno sarà andato anche in Irak a tirar su un mattone da una casa bombardata chiedendo umilmente “scusa per tutta la devastazione inutilmente procurata”?
Di tutti questi qualcuno si sarà informato chi ha provocato tutte quelle macerie con le quali si è spezzato la schiena e intasato i polmoni?
Di tutti questi, almeno uno si sarà informato del vero perchè hanno occupato l'Afghanistan?
Perchè va bene aiutarsi nel momento del bisogno ma poi , come minimo, mi devono spiegare cos'è realmente successo affinchè i responsabili ne paghino le conseguenze.

TonyMerda
Inviato: 6/4/2012 16:50  Aggiornato: 6/4/2012 16:50
So tutto
Iscritto: 30/8/2011
Da:
Inviati: 22
 Re: Miracolo a Ground Zero
Commovente e bellissimo, grazie maestro.

Redazione
Inviato: 6/4/2012 16:55  Aggiornato: 6/4/2012 17:08
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 18118
 Re: Miracolo a Ground Zero
Ciao a tutti. È vero che questo video può sembrare una "risposta" all'articolo dell'altro giorno sui soldi, ma in realtà è successo il contrario: stavo lavorando sul film 9/11, e mi sono imbattuto in questo materiale sulla "no doe zone". A quel punto mi sono posto la domanda: "Cosa succederebbe in un mondo senza soldi?" Solo che per fare l'articolo ci ho messo mezz'ora, mentre per montare il video ci ho messo 3 giorni.

E' ovvio che questo video non può rispondere in senso assoluto alla domanda "cosa succederebbe in un mondo senza soldi?" Una risposta del genere sarebbe molto più complicata da dare, e probabilmente impossibile da formulare in ogni caso. Quello che mi ha colpito, nel caso di Ground Zero, è il capovolgimento della dinamica dell'egoismo: finché l'uomo è diviso tende a prendere dagli altri tutto quello che può, per trarne dei vantaggi personali. Quando l'uomo è unito tende a dare tutto quello che può per un vantaggio collettivo.

Non è una differenza da poco.

***

Anche il fatto che tutto ciò sia avvenuto sulle rovine fumanti del simbolo stesso del commercio mondiale mi dà da pensare. (World Trade Center significa "centro del commercio mondiale"). Curiose coincidenze.

davlak
Inviato: 6/4/2012 17:02  Aggiornato: 6/4/2012 17:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 538
 Re: Miracolo a Ground Zero
mah...la mia morale sarà pure elementare, ma il punto è che la gran parte degli esseri umani sono propensi alla solidarietà e animati da sentimenti collaborativi.
che ciò si dimostri spesso in concomitanza di catastrofi è perchè in quelle circostanze si aprono delle "zone franche" svincolate dalle regole competitive del sistema.
comunque un bel video davvero.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
DrHouse
Inviato: 6/4/2012 17:02  Aggiornato: 6/4/2012 17:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2142
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione:
Quando l'uomo è unito tende a dare tutto quello che può per un vantaggio collettivo.

Già, l'unità. Ecco la parola magica.
Niente fa più paura a chi ci comanda di quella parola. Per questo fanno di tutto perché non si realizzi. Ci hanno talmente convinto che sia un male che alla fine abbiamo imparato a evitarla da soli. Ognuno si scava la fossa da solo. Individualmente.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Redazione
Inviato: 6/4/2012 17:12  Aggiornato: 6/4/2012 17:23
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 18118
 Re: Miracolo a Ground Zero
CIROCAT: "Di tutti questi, almeno uno si sarà informato del vero perchè hanno occupato l'Afghanistan? Perchè va bene aiutarsi nel momento del bisogno ma poi , come minimo, mi devono spiegare cos'è realmente successo affinchè i responsabili ne paghino le conseguenze."

Giustissima osservazione. Io credo che gli americani abbiano dedicato moltissime energie a ricordare ed onorare i morti di Ground Zero, ma molto meno ad accertarsi di aver individuato davvero i responsabili di quel crimine.

Come al solito, questo è avvenuto grazie ai media, che hanno saputo incanalare il dolore sul classico binario morto della "commemorazione", invece di imboccare quello del "ragionamento".

(E poi, appena qualcuno esce dal seminato, c'è sempre pronto Attivissimo a dire che "noi offendiamo la memoria dei morti").

Sertes
Inviato: 6/4/2012 18:07  Aggiornato: 6/4/2012 18:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7590
 Re: Miracolo a Ground Zero
Il vero volto dell'america

Grazie Max

VIMS
Inviato: 6/4/2012 18:44  Aggiornato: 6/4/2012 18:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 329
 Re: Miracolo a Ground Zero
Video molto commovente.

Vorrei solo aggiungere un mio punto di vista.

Secondo me il grosso delle persone coinvolte in quei giorni è accomunata proprio da uno spirito che definirei "umanitario" e che permette di far cadere tutte le convenzioni (inutili) con cui conviviamo tutti i giorni e le porta ad essere veramente efficaci nei confronti dei loro simili in situazioni estreme.
In questo gruppo ci stanno naturalmente la signora anziana, il banchiere, il vigile del fuoco, il cameriere... Insomma un po' tutte le categorie.

Ma quel giorno, anche di fronte ad un evento così sconvolgente, quante persone sono rimaste a casa (nella sola New York, per esempio) con gli occhi fissati sugli schermi senza far niente?

Questo per dire che il sentimento evidenziato da Massimo sicuramente esiste e rende nobile chi lo possiede ma purtroppo temo che non sia così universalmente diffuso.

Sarò pessimista?

VIMS

La Virtù sta nel mezzo
Marzo
Inviato: 6/4/2012 18:47  Aggiornato: 6/4/2012 18:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 72
 Re: Miracolo a Ground Zero
Una società senza denaro sarebbe una società senza debito, pensateci, il denaro è soltanto debito, quindi se non circolasse più denaro il debito scomparirebbe.
Zeitgeist insegna tante cose..

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
cirocat
Inviato: 6/4/2012 18:52  Aggiornato: 6/4/2012 18:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: Miracolo a Ground Zero
REDAZIONE:
Come al solito, questo è avvenuto grazie ai media, che hanno saputo incanalare il dolore sul classico binario morto della "commemorazione", invece di imboccare quello del "ragionamento".


Sfondi una porta aperta, i media ma sopratutto la tv ha nei suoi compiti prioritari quello di incanalare-instupidire le masse e pare che raggiunga perfettamente lo scopo, lo dico con cognizione di causa , personalmente ho appreso più cose navigando sul web in questi pochi anni rispetto ai quaranta e passa di maledetta tv, di cui ormai rimpiango solo il vecchio carosello prima di andare....
a naannaaa.

Redazione
Inviato: 6/4/2012 18:59  Aggiornato: 6/4/2012 19:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 18118
 Re: Miracolo a Ground Zero
Aaaahhh, Carosello.....

"Carmencita abita qui?"

Gli americani hanno perso l'innocenza con l'omicidio di Dallas, noi l'abbiamo persa con la fine di Carosello.

Spiderman
Inviato: 6/4/2012 19:40  Aggiornato: 6/4/2012 19:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2714
 Re: Miracolo a Ground Zero
Autore: VIMS

Citazione:
Ma quel giorno, anche di fronte ad un evento così sconvolgente, quante persone sono rimaste a casa (nella sola New York, per esempio) con gli occhi fissati sugli schermi senza far niente?


Beh, che 8/10 milioni di persone si recassero tutte al wtc, è folle solo pensarlo.

Citazione:
Questo per dire che il sentimento evidenziato da Massimo sicuramente esiste e rende nobile chi lo possiede ma purtroppo temo che non sia così universalmente diffuso.


Limitiamoci, per quanto ci è possibile, ad analizzare quello che succede sulla terra, per il resto dell'universo c'è tempo.

Citazione:
Sarò pessimista?


Di brutto!

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
cirocat
Inviato: 6/4/2012 20:04  Aggiornato: 6/4/2012 20:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/7/2007
Da:
Inviati: 157
 Re: Miracolo a Ground Zero
el merenderoooo miguel son sempre mi

VIMS
Inviato: 6/4/2012 20:04  Aggiornato: 6/4/2012 20:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 329
 Re: Miracolo a Ground Zero
@Spiderman

Beh, che 8/10 milioni di persone si recassero tutte al wtc, è folle solo pensarlo.

Vero, ho pensato subito a confini troppo ampi . Ma resto convinto che il sentimento di cui si discute non sia così comune.

Limitiamoci, per quanto ci è possibile, ad analizzare quello che succede sulla terra, per il resto dell'universo c'è tempo.

Il mio "universalmente", ovviamente, era in senso generico.

Spero di migliorare col mio pessimismo...

VIMS

La Virtù sta nel mezzo
massimo73
Inviato: 6/4/2012 20:18  Aggiornato: 6/4/2012 20:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 281
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione

Giustissima osservazione. Io credo che gli americani abbiano dedicato moltissime energie a ricordare ed onorare i morti di Ground Zero, ma molto meno ad accertarsi di aver individuato davvero i responsabili di quel crimine.

Come al solito, questo è avvenuto grazie ai media, che hanno saputo incanalare il dolore sul classico binario morto della "commemorazione", invece di imboccare quello del "ragionamento".



Bingo Max, la commemorazione è diventato un appuntamento fisso ad ogni anniversario, il ragionamento purtroppo per la maggior parte delle persone è abortito sul nascere; ecco la funzione dei media, impedire il ragionamento e premere sulle corde emotive del cittadino medio

massimo73
Inviato: 6/4/2012 20:25  Aggiornato: 6/4/2012 20:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 281
 Re: Miracolo a Ground Zero
Sarà per questo che già al primo anniversario provavo profondo disgusto per quelle facce da culo che ricordando l'evento, mostravano facce contrite e di circostanza mentre magari erano i responsabili, almeno alcuni di loro, di quello che era stato il più grande inganno della storia che era costato la vita a tanti innocenti e sarebbe costata lutti e distruzione anche negli anni a venire nei paesi in cui si era deciso di "esportare la democrazia"

Calvero
Inviato: 6/4/2012 20:52  Aggiornato: 6/4/2012 20:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11895
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione:
Limitiamoci, per quanto ci è possibile, ad analizzare quello che succede sulla terra, per il resto dell'universo c'è tempo.


Vero, Ragno, ma anche senza la mia opinione dilungata, di cui sopra, che vuole approfondire l'evento, dovremmo pensare allora e con le debite proporzioni, a questo punto, che una sorta di Bomba Atomica devastasse almeno il 70% del mondo occidentale per vedere la collettività riappropriarsi della sua forza e di una reale solidarietà fatta di azione e non di parole. Ci sei?

E si torna sempre lì.

Per me non è una questione di portare avanti le "mie" idee, capiamoci, ma proprio perché credo in questo magnifico slancio e in questo miracolo, che si comprende come manchi pari empatia per la morte e gli stermini che sono seguiti. Sono mancate, parimenti le domande che sarebbe stato facilissimo porsi.

Cè qualcosa che non torna, mi spiace... e non è pessimismo, con la stessa forza quelle persone che erano lì a dare l'anima sono anche riuscite in qualche modo a indirizzare l'odio e avallare una BUGIA colossale che non si è VOLUTO vedere... NON la si è voluta vedere se non, in maniera colpevolmente tardiva, quando il ferro non era più caldo.

Capiamoci, questo è un precedente magico ed eccezionale e che un seme comunque ha lasciato, una lezione l'ha data. Ma non si riesce ancora a contro-bilanciare realmente la liberazione dai dogmi di Stato, della Patria e di un sentimento di appartenenza comunque ipocrita. Le ragioni sai dove le individuo.

Citazione:
Ognuno si scava la fossa da solo. Individualmente.


La domanda è: cosa significa, cos'è IL scavarsi la fossa?

Misti mi morr V - 283 - Il lavoro disabilita l'uomo.
alsecret7
Inviato: 6/4/2012 21:06  Aggiornato: 6/4/2012 21:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 524
 Re: Miracolo a Ground Zero
tutti voi avrete visto star trek!! ecco in alcune puntate veniva discusso del perche era sparito il denaro, e si vivesse senza. non ricordo quale puntate erano, ma miricordo che nella nuova serie in alcune puntate sopratutto quando andavano indietro nel tempo e incontravano gli umani di quel tempo chiedevano sempre come facessero a vivere senza usare il denaro e loro dicevano che il denaro non veniva usato da secoli ma cerano scambi commerciali ,di cultura e unione di tutte razze. e che il denaro non serviva. ci si scabiava il necessario l'uno con laltro e la .razza piu progredita aiutava la piu indificolta senza scambio di moneta non so forse un giorno sara cosi. non so pero forse da alcuni spunti cinematografici si puo apprendere qualcosa da tanta immondizia cinematografica.

Spiderman
Inviato: 6/4/2012 21:58  Aggiornato: 6/4/2012 21:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2714
 Re: Miracolo a Ground Zero
@Calvè
Citazione:
Vero, Ragno, ma anche senza la mia opinione dilungata, di cui sopra, che vuole approfondire l'evento, dovremmo pensare allora e con le debite proporzioni, a questo punto, che una sorta di Bomba Atomica devastasse almeno il 70% del mondo occidentale per vedere la collettività riappropriarsi della sua forza e di una reale solidarietà fatta di azione e non di parole. Ci sei?


Ci sono.


Citazione:
Per me non è una questione di portare avanti le "mie" idee, capiamoci, ma proprio perché credo in questo magnifico slancio e in questo miracolo, che si comprende come manchi pari empatia per la morte e gli stermini che sono seguiti. Sono mancate, parimenti le domande che sarebbe stato facilissimo porsi.


Beh, non il 12 o il 15 settembre 2001. Poi, che tra la solidarietà, regni ancora tanta ipocrisia è cosa certa, a mio modo di vedere però, una buona fetta di umanità sarebbe pronta a dedicarsi al prossimo senza se e senza ma.

Citazione:
Capiamoci, questo è un precedente magico ed eccezionale e che un seme comunque ha lasciato, una lezione l'ha data. Ma non si riesce ancora a contro-bilanciare realmente la liberazione dai dogmi di Stato, della Patria e di un sentimento di appartenenza comunque ipocrita.


Fortunatamente, non è l'unico esempio a cui possiamo aggrapparci per sperare in un futuro diverso e, sicuramente, migliore.

Citazione:
Le ragioni sai dove le individuo.


Ecco il nocciolo della questione. Le ragioni che individui tu, sono più o meno le ragioni che ho individuato io, quando avrai un piano per rovesciare la situazione, fammi un fischio! Io, al momento, sono privo di idee ;)

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Kempes
Inviato: 6/4/2012 22:04  Aggiornato: 6/4/2012 22:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2011
Da: Highgate Cemetery
Inviati: 167
 Re: Miracolo a Ground Zero
Salve a tutti, posso chiedervi un favore? visto che questo è il sito di riferimento numero uno sull'argomento ,se avete a disposizione dei link che parlino in maniera specifica del secondo aereo sul wtc, la storia della fusoliera fuoriuscita dalla parte opposta per intenderci.GRAZIE

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.
Seshat
Inviato: 6/4/2012 22:26  Aggiornato: 6/4/2012 22:26
So tutto
Iscritto: 30/1/2012
Da:
Inviati: 13
 Re: Miracolo a Ground Zero
Posso dire una bastardata?
Siamo così all'asciutto di umanità e vero, disinteressato altruismo, che una cosa assolutamente normale e naturale come quella del video proposto ci commuove.

dr_julius
Inviato: 6/4/2012 23:35  Aggiornato: 6/4/2012 23:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/8/2006
Da:
Inviati: 1596
 Re: Miracolo a Ground Zero
complimentoni a Massimo, sia per la qualità e razionalità della realizzazione (sia tecnica che narrativa) che per l'emotività, il breve filmato funziona e sa toccare le corde giuste nella maniera adeguata.

Per il resto, come diceva Giulio Cesare un po' di tempo fa, il segreto del potere è "dividi et impera".

Citazione:

Quando l'uomo è unito


appunto.

Per rifornire di elettricità un terzo dell’Italia, un’area equivalente a 15 centrali nucleari da un gigawatt, basterebbe un anello solare grande come il raccordo di Roma. (Carlo Rubbia)
Al2012
Inviato: 6/4/2012 23:52  Aggiornato: 6/4/2012 23:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2002
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione:
"Cosa succederebbe in un mondo senza soldi?" Una risposta del genere sarebbe molto più complicata da dare, e probabilmente impossibile da formulare in ogni caso.


Dare una risposta è sicuramente molto complicato, praticamente impossibile, anche perché per trovarla occorrerebbe fare un “salto” in una società costituita da individualità che hanno “capito” il senso e il gusto della individualità strettamente interconnessa con la collettività.

I soldi, come il bisogno di possedere cose e persone, sono solo i frutti di una coscienza “immatura” che trova nell’avere la propria ragione di esistere, la propria sicurezza e da qui nasce la paura di perdere quello che si possiede, compresa la nostra individualità, la vita. La paura della morte, la madre di tutte le paure.

Ognuno di noi si sente il centro di un “universo” e non può che essere così perché siamo coscienti del nostro essere individuale da cui nasce la nostra “osservazione” di ciò che ci circonda.

Questo è il primo passo di una coscienza che sa di essere cosciente.
Il senso della separazione tra la propria individualità e quella degli altri è inevitabile e resterà tale finche non si comprende che è l’individualità non è un “fine” ma un “mezzo” necessario per essere individualmente coscienti di “essere” parte di un “essere” collettivo.

L’essere collettivo non vuol dire annichilire la propria individualità fino ad annullarla, questo è quello che avviene in realtà nella società dell’ “avere” dove l’individualismo, pilotato dall’egocentrismo, sente la necessità di possedere la propria individualità isolandola dal resto che la circonda con cui si sente in perenne lotta, è la copia negativa della individualità che cerca di esprimere il proprio essere individualità nella collettività.

L’essere collettivo è l’insieme di individualità “coerenti” (1).
Non è l’annullamento del singolo, ma è la consapevolezza della “coerenza” che è presente nella vita, che può emerge solo attraverso una coscienza individualizzata (autocoscienza).

(1)
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=925

“Capire … significa trasformare quello che è"
SuperFed
Inviato: 6/4/2012 23:54  Aggiornato: 6/4/2012 23:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/6/2011
Da: Città stressante nord Italia
Inviati: 88
 Re: Miracolo a Ground Zero
Noi cinesi essere contenti così tante persone in Occidente essere stufi di soldi.

Fra poco tutto mondo lavorerà per cinesi, chi vuole lavorare senza avere soldi bene noi non dare, anche noi contenti.

Doctor julius perchè tu messo nostro carro armato in foto? Tu non piace? Noi cinesi dopo sparato su piazza in '89 cominciato fare un sacco di soldi. Voi ocidentali tanti diritti umani (?) ma oggi avete finito soldi.

Onore a te Takuro Nakai genio incompreso dei manga[img align=right]
Calvero
Inviato: 7/4/2012 2:37  Aggiornato: 7/4/2012 2:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11895
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione:
Fortunatamente, non è l'unico esempio a cui possiamo aggrapparci per sperare in un futuro diverso e, sicuramente, migliore.


Infatti il punto da amplificare è quello centrato da Massimo che dice:

Come al solito, questo è avvenuto grazie ai media, che hanno saputo incanalare il dolore sul classico binario morto della "commemorazione", invece di imboccare quello del "ragionamento".

... si pensi quale influenza, quale Potere, è riuscito, a livello mondiale, e tuttora riesce, a tenere sotto la cenere (termine azzeccatissimo in questo caso) una simile testimonianza. E quale preoccupazione li ha fatti NON-muovere in questo senso. Questo, volente nolente ha richiesto e richiede coordinazione e imposizione ... a voglia a dicktat, e alla grande

Misti mi morr V - 283 - Il lavoro disabilita l'uomo.
Spiderman
Inviato: 7/4/2012 8:50  Aggiornato: 7/4/2012 8:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2714
 Re: Miracolo a Ground Zero
@Calvè

Citazione:
... si pensi quale influenza, quale Potere, è riuscito, a livello mondiale, e tuttora riesce, a tenere sotto la cenere (termine azzeccatissimo in questo caso) una simile testimonianza. E quale preoccupazione li ha fatti NON-muovere in questo senso. Questo, volente nolente ha richiesto e richiede coordinazione e imposizione ... a voglia a dicktat, e alla grande


Su questo non ci piove, è cosa ormai certa la manipolazione da parte dei media. Mi limitavo a discutere ed apprezzare i bei gesti di tutta quella gente che ogni giorno si prodiga verso gli altri in cambio "di nulla", spesso spinti "solo" dalla solidarietà (o amore se preferiamo). E' vero che c'è anche chi non muove una foglia, ma non mi va di parlare di questi ultimi, almeno in questo pagine.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
illupodeicieli
Inviato: 7/4/2012 10:19  Aggiornato: 7/4/2012 10:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 315
 Re: Miracolo a Ground Zero
Avrei voluto vedere il video ieri ma ,colpa di altri impegni, l'ho fatto oggi. Ho letto i primi due o tre commenti e il mio contributo ,come commento, affonda le radici su due mie esperienze: lo scoutismo e il cristianesimo. Il tutto sui generis. Nel primo caso le "nostre regole" dicevano che "il lupetto pensa prima agli altri che a se stesso". Come cristiano posso riportare una o due righe di una vecchia canzone anni 70,credo, che fa più o meno così: "dove troveremo tutto il pane per sfamare tanta gente ... io so suonare la chitarra, io scrivere e fare poesie, io so leggere e penso molto , io non so fare niente". Il succo è che il meglio di noi viene fuori in caso di emergenza, a meno che non subentri uno choc così forte che,al contrario, paralizza le menti. Ma ci sono anche radici culturali che forse hanno contribuito a ciò che si è visto nel filmato. In situazioni difficili come la crisi economica che viviamo occorrerebbe forse trovare qualche forma di solidarietà che non sia solo quella applicata dai supermercati che inviano la "merce in scadenza (anche di pregio) o la frutta bacata" alla caritas locale (anzi chiedono di andarla a ritirare ai depositi). Quindi una cosa è la spontaneità un'altra è essere costretti dai fatti o dalle autorità a fare qualcosa.

j-bonnot
Inviato: 7/4/2012 11:29  Aggiornato: 7/4/2012 11:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/4/2009
Da: l'Oltrequando
Inviati: 47
 Re: Miracolo a Ground Zero
Hmmm... Visto il video e letti i commenti, ma un certo non so che tende a farmi storcere un pò il naso. Cerco di spiegarmi meglio che posso:
La situazione descritta è davvero una situazione limite, una situazione di assoluta e, senza dubbio, temporanea emergenza. Una situazione che è andata a toccare le corde più intime degli spiriti di tanta gente comune negli USA, tanto da farli muovere a migliaia solo per andare a portare aiuto, viveri e quant'altro, senza chiedere nulla in cambio.
Però.... il video stesso mi sembra chiaramente spiegare che, laddove tutto questo meccanismo si è andato a innescare, ciò è stato dovuto più che altro al fatto che quella gente sia stata essenzialmente toccata in uno dei punti cardine che rendono così potente il potere della propaganda: il senso di appartenenza ad una comunità sotto attacco, il patriottismo ("valore" in cui gli statunitensi senz'altro eccellono), il sentirsi in dovere di portare il proprio aiuto sia verso chi ne aveva bisogno, ma in un certo qual modo anche "contro" chi aveva causato quel disastro (almeno nell'immaginario comune, soprattutto nei primi giorni successivi all'evento, quelli in cui certamente le reazioni erano maggiormente legate all'emotività), per dimostrare (magari inconsciamente) al mondo intero come nessun nemico potesse essere in grado di mettere in ginocchio "la più grande nazione del mondo".
In realtà non sono neanche sicuro di essere riuscito a chiarire bene quello che è il dubbio che mi sorge in merito. Voglio dire: portare questa situazione ad esempio di come sia possibile, se "la gente" decide di unirsi, che si possa vivere anche nel caso in cui dovessero sparire i soldi dal mondo, mi pare poco pertinente, proprio perché si sta parlando di una situazione temporanea e di emrgenza, in cui si è avuta si, una sospensione del solito "dare soldi vedere cammello", ma che come modello difficilmente avrebbe potuto essere replicato all'infinito, in virtù del fatto che per supportare quel modello, per il tempo che si è reso necessario, le persone hanno attinto alle proprie riserve e le hanno messe a disposizione senza chiedere nulla in cambio, ma appena terminata la fase di emergenza stretta il modello è venuto a decadere da solo.
Non credo che se oggi andiamo a South Manhattan a dire "ehi, amico, ho bisogno di un pasto caldo, domani vengo a cambiarti la carta da parati, ci stai?" troveremo molte orecchie disposte ad ascoltarci.
IMHO
Tutto ciò, ferma restando la stima per Massimo e per il suo lavoro, nonché per gli utenti di questa splendida comunità virtuale.
J.

ByB
Inviato: 7/4/2012 11:45  Aggiornato: 7/4/2012 11:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 335
 Re: Miracolo a Ground Zero
accidenti in 6 minuti di video (importante la colonna sonora) sei riuscito non solo a far capire cosa succederebbe se sparisse il denaro, ma cosa farà si che il denaro scomparirà, se le torri gemelle hanno unito quella parte di America chissà che potenziale avrebbe una catastrofe mondiale.E da notare come sei riuscito (da gran complottista che sei) ad affrontare l'argomento 11 settembre in maniera molto neutra cui alcuno non possa replicare con mah...complimenti Massimo gran insegnamento e grazie di avermi fatto piangere!

Dall'ultima frase dell'ultimo brano dell'ultimo album dei Pink Floyd: "cenere e diamanti, nemici o amici, saremo tutti uguali alla fine"

"Two Suns in the Sunset - The final Cut"

ciao By B.

Spiderman
Inviato: 7/4/2012 12:12  Aggiornato: 7/4/2012 12:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2714
 Re: Miracolo a Ground Zero
@ j-bonnot


Citazione:
le persone hanno attinto alle proprie riserve e le hanno messe a disposizione senza chiedere nulla in cambio, ma appena terminata la fase di emergenza stretta il modello è venuto a decadere da solo. Non credo che se oggi andiamo a South Manhattan a dire "ehi, amico, ho bisogno di un pasto caldo, domani vengo a cambiarti la carta da parati, ci stai?" troveremo molte orecchie disposte ad ascoltarci.


A me sembra che diverse persone, hanno perso di vista quello che il volontariato e la solidarietà, fanno ogni giorno senza la manipolazione dei media. Non capisco la necessità, da parte di alcuni, di focalizzarsi su quello che non si è fatto e non si fa, piuttosto che apprezzare quello che viene fatto ogni giorno. Anche adesso, qualcuno, starà facendo qualcosa in cambio di nulla.

Propaganda, massoni, NWO e new age, ci manca il nonno di qualcuno e il quadretto è completo.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
peonia
Inviato: 7/4/2012 12:40  Aggiornato: 7/4/2012 12:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 4879
 Re: Miracolo a Ground Zero
bella frase, adoro i Pink Floyd, grazie By B.



anche se è un sito di miscredenti.....vi faccio i miei auguri!
servono sempre....

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie fino a quando la libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
umax
Inviato: 7/4/2012 13:50  Aggiornato: 7/4/2012 14:22
So tutto
Iscritto: 3/4/2012
Da:
Inviati: 7
 Re: Miracolo a Ground Zero
Ma dove sono quelle stesse persone in tempi normali quando esattamente nello stesso quartiere un senza tetto può tranquillamente morire di fame o freddo nell`indifferenza generale ?

Quello che fanno i cittadini è nobile, ma sono mossi solo dall`emotività del momento e dal fatto che sotto le macerie ci sono parenti amici colleghi o comunque donne e uomini.

Scusate la provocazione, certo che ci sono delle mense per poveri che (credo) funzionano con lo stesso principio del volontariato, e cosi anche un`infinità di altri lavori vengono fatti da volontari che si dedicano spontaneamente agli altri.

A Ground Zero succede il miracolo perché è un punto ben definito e relativamente piccolo, raggiungibile anche in auto per portare gli aiuti, in cui ci sono solo due cose da fare: sgomberare le macerie e aiutare chi lo fa.

In Giappone dopo il terremoto e conseguente tsunami la zona colpita era molto più vasta, anche se le persone sono altrettanto motivate manca tutto, è più difficile auto organizzarsi ed è molto più probabile che tanti si fossero occupati principalmente (come biasimarli) della propria casa.

Però è comunque interessante: volontari ce sono ovunque, un`energia enorme che se indirizzata su un punto può fare un miracolo.

j-bonnot
Inviato: 7/4/2012 17:42  Aggiornato: 7/4/2012 18:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/4/2009
Da: l'Oltrequando
Inviati: 47
 Re: Miracolo a Ground Zero
@ spiderman
il mio non voleva di certo essere un discorso valido urbi et orbi e tendente a svilire tutto quello che il volontariato in ogni sua forma fa in tutto il mondo, anche in questo stesso momento. Né tanto meno un discorso ipercomplottista teso a voler individuare il marcio ovunque e comunque.
Era solo una riflessione nata vedendo le immagini del filmato e che tendeva a sottolineare come, secondo me, quei fatti riportati fossero attribuibili più all'eccezionalità e all'importanza dell'evento come momento di "chiamata alle armi" della popolazione civile (e poi anche militare, ma quello è un discorso successivo), piuttosto che a un esempio di possibile svolta duratura di un modello di quel genere.
Poi magari ho fatto un pò di caciara e nemmeno mi sono spiegato come avrei voluto, ma potendo intervenire solo di rado e sempre di corsa purtroppo questo succede.
Respect.
J

EDIT
con "chiamata alle armi" intendevo dire che è scattata una molla patriottica che ha fatto sì che tutta quella gente si organizzasse per andare a portare il proprio contributo alla causa, non che qualcuno ce li avesse chiamati...

fluido
Inviato: 8/4/2012 0:48  Aggiornato: 8/4/2012 0:48
So tutto
Iscritto: 31/3/2012
Da: l'Aia
Inviati: 17
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione:
fin quando si partirà dal preconcetto che l'uomo è buono e sa autogestirsi si finirà sempre per fare un'analisi che al momento della sua messa in pratica...


Ecco, appunto. Qualcuno ha letto Il signore delle mosche?

Comunque: come esempio di vita senza denaro, questo non mi sembra molto appropriato. E' vero che in quei quartieri i soldi non servivano, ma a poche centinaia di metri, riprendeva il monetarismo piu' assoluto. I contributi dei privati erano pagati in banconote sonanti. Certo, in quel momento doveva essere impresso a fuoco nella mente degli occidentali il concetto che noi siamo buoni e loro (in questo caso gli arabi) sono i cattivi, quindi il governo locale deve aver certo fatto molti regali. Gia' i residenti si ritrovavano a fare abbondanti aerosol di amianto: ai volontari non poteva esser fatto mancar nulla. Ci mancava che si arrabbiassero... Chi ci facevano vedere, poi, al telegiornale?

Insomma: avendo a due passi la cornucopia che getta fuori ogni ben di dio, e' facile giocare a quelli che non usano denaro.

Nulla viene tolto all'eroismo dei volontari. Sono stato negli USA un paio di volte (prima dell'11/9), e ho provato con mano quanto riescano ad essere generosi ed altruisti (a differenza del loro governo).

cgueye
Inviato: 8/4/2012 9:48  Aggiornato: 8/4/2012 9:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Miracolo a Ground Zero
Grazie Massimo. Auguri a tutti.

italofranc
Inviato: 8/4/2012 11:24  Aggiornato: 8/4/2012 11:24
So tutto
Iscritto: 7/11/2004
Da:
Inviati: 23
 Re: Miracolo a Ground Zero
Buona pasqua a tutti.

Pero', anche se mi dispiace essere polemico in questa giornata, devo dire la mia a tutti i costi.

Il video è molto bello, ma per me non è incoraggiante.

Vedere tanta brava gente che si sono fatti raggirare da poche persone che purtroppo sono al commando di quella nazione mi fa paura e mi convince che puo' succedere un altro 11/9 in qualsiasi momento.

Quelle persone che avete visto nel fimato si chiamano i "gentili" secondo una strana religione e non sono certo gli "eletti", quelli che sono stati avvertiti in tempo d'evacuare le torri gemelle.

Se si lasciamo fare noi "gentili" siamo fritti!

italofranc

massimo73
Inviato: 8/4/2012 11:50  Aggiornato: 8/4/2012 11:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 281
 Re: Miracolo a Ground Zero
Sono perfettamente d'accordo con i 2 interventi di j-bonnott, sottoscrivo i suoi commenti parola per parola.
La generosità delle migliaia di volontari che, sulla spinta emotiva della tragedia delle torri, andarono sul luogo cercando di rendersi utili rimuovendo le macerie è fuori discussione ma non può essere isolata dal contesto eccezionale in cui è nata.
Quelle persone agirono spinte da generosità ma anche dal sentirsi parte di una comunità, quella dei cittadini americani, cui la propaganda fece credere, non solo a loro purtroppo, da subito di essere stati attaccati da un manipolo di terroristi islamici fanatici, per cui c'era anche la risposta al mondo di dire "siamo americani, fieri di esserlo con i nostri valori e non ci piegherete nè ora nè mai", in quel raggrupoparsi a Ground Zero per aiutare.
La mia è una precisazione che esprime un'idea perfettamente identica a quella di J-bonnott; la bontà c'è ma purtroppo anch'essa corre sempre il rischio di essere strumentalizzata e stimolata da chi, i veri responsabili di quella tragedia e delle guerre successive, quella bontà e generosità non la conosce neanche da lontano
Tutto questo è ovvio che non toglie nulla al lavoro dei volontari stessi.

Soul77
Inviato: 8/4/2012 12:29  Aggiornato: 8/4/2012 12:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2011
Da:
Inviati: 40
 Re: Miracolo a Ground Zero
@ Calviero

Oramai non posto piu' nulla perche' quello che penso e le riflessioni che mi vengono ad ogni articolo postato da Massimo, corrispondono quasi in toto a quello che scrivi Tu.., il che da un certo punto di vista potrebbe essere inquietante.., cos'e' una forma di empatia telematica ad distantia??


citazione : ' . Ed è per questo che occorre disinquinarsi dalle morali di Stato prima. Per far sì che a determinati "MIRACOLI" non si giunga più per necessità, ma per SAGGEZZA ".

Sono pienamente d'accordo con Te.., come si suol dire, mi hai tolto le parole di bocca..per l'ennesima volta :)

Saluti

Nessuno mai potra' privarmi della Coscienza della mia Anima
matteog
Inviato: 8/4/2012 16:43  Aggiornato: 8/4/2012 16:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 941
 Re: Miracolo a Ground Zero
innanzitutto auguri di Pasqua a chi crede e non (io no),

poi voglio andare un po' controcorrente:
il gesto degli Statunitensi è molto bello ma io faccio qualche domanda,
- questi stessi statunitensi sarebbero capaci, ovviamente se messi in condizione, di andare ad aiutare un popolo come quello iraniano se venisse colpito da una tragedia?
- questi stessi statunitensi non sono anche padri e madri di quei figli che fanno i boia come soldati in Paesi che non sono loro?
- nessuno di questi statunitensi ha votato l'amministrazione Bush?
- sono favorevoli alle guerre in corso?

Perché se in patria sei tanto bello e buono ma poi faresti fuori afghani, irakeni, iraniani ecc. beh non penso che tu sia tanto buono. Stai solo salvaguardando la tua tribù.

L'immagini belle sono per me quelle quando vedo che qualcuno dall'altra parte del mondo viene aiutato da qualcun'altro che prima era nemico. Queste immagini sono molto frequenti quasi in tutti i Paesi a seguito di tragedie.

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Jurij
Inviato: 8/4/2012 21:35  Aggiornato: 8/4/2012 21:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2089
 Re: Miracolo a Ground Zero
Grazie Massimo per il messaggio di speranza.
Oltre a questo volevo dire che fondalmente abbiamo una natura buona, è il sistema che ci fa diventare bestie.

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
.. e dissero a quel popolo " ok, basta, andate lì, così romperete i coglioni a nessuno" ... i palestinesi sono nessuno.
McOrion
Inviato: 10/4/2012 23:11  Aggiornato: 10/4/2012 23:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/2/2010
Da: Etna
Inviati: 95
 Re: Miracolo a Ground Zero
Ogni tanto un po' di buone notizie ed ottimismo fanno bene.

Sguerguenz
Inviato: 9/11/2012 8:45  Aggiornato: 9/11/2012 8:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/7/2011
Da:
Inviati: 121
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione:
Questa è l'America che ieri ha vinto le elezioni.


Questa é l'America che supererebbe qualsiasi difficoltà.
Questa é una popolazione motivata che supererebbe qualsiasi ostacolo.
Qualsiasi invasore, dittatore, nemico, crisi.
Un popolo motivato é un popolo che nessuno può sconfiggere.
Mi ricorda lo spirito del popolo spagnolo che lottava contro il franchismo - stessa carica - stessa determinazione, stessa solidarietà, con motivazioni diverse.

Chi non conosce la verità è uno stolto, ma chi, conoscendola, la chiama menzogna è un delinquente. Bertolt Brecht
Maxwell38
Inviato: 9/11/2012 8:49  Aggiornato: 9/11/2012 8:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/8/2012
Da:
Inviati: 52
 Re: Miracolo a Ground Zero
Tra i 6 e il 10 aprile avrei fatto un altro commento, oggi tengo solo la prima parola...... COMMOVENTE !!!

Possibile che tutte quelle migliaia di persone votassero democratico?
Possibile che non ci fosse (almeno) una parte di persone di destra?
Possibile che non ci siano repubblicani che anzichè lavorare di braccia abbia mandato viveri o soldi?
Possibile che bisogna dividere sempre in buoni e cattivi?
Possibile che i buoni stiano solo da una parte?
Possibile che "gli altri" siano solo corrotti, corruttori, cuori di pietra o , nella migliore delle ipotesi ingannati o con le fette di salame sugli occhi?

P.S.
Ho già dimostrato di essere "di coccio", quindi se vedo questo video e il titolo " L'AMERICA CHE HA VINTO LE ELEZIONI" ma ho frainteso, chiedo SCUSA IN ANTICIPO.

sartandrea
Inviato: 9/11/2012 10:06  Aggiornato: 9/11/2012 10:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 213
 Re: Miracolo a Ground Zero
@Sguerguenz

Citazione:
Mi ricorda lo spirito del popolo spagnolo che lottava contro il franchismo......

speriamo solo che questa "America che ha vinto l'elezioni" sia più risolutiva degli spagnoli visto che in Spagna ha dovuto pensarci il buon dio per risolvere il problema.....

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
Sguerguenz
Inviato: 9/11/2012 10:22  Aggiornato: 9/11/2012 10:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/7/2011
Da:
Inviati: 121
 Re: Miracolo a Ground Zero
@sartandrea

citazione:
speriamo solo che questa "America che ha vinto l'elezioni" sia più risolutiva degli spagnoli visto che in Spagna ha dovuto pensarci il buon dio per risolvere il problema.....



Aiutati che dio ti aiuta!

Chi non conosce la verità è uno stolto, ma chi, conoscendola, la chiama menzogna è un delinquente. Bertolt Brecht
adanos
Inviato: 9/11/2012 11:41  Aggiornato: 9/11/2012 11:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/6/2006
Da: Camin (zona tipica delle chemtrails)
Inviati: 50
 Re: Miracolo a Ground Zero
Se questa è l'america che ha vinto le elezioni, allora possiamo aspettarci che il prossimo giro l'amministazione eletta sganci un' atomica su washington raccontando che è piovuta dallo spazio, ma che comunque l'aria è respirabile, e che nel giro di poche ore partano migliaia di volontari da tutto il paese per andare a raccoglier il fallout radioattivo con paletta e secchiello e poi la sera grigliatona e birra per tutti.

Il video, 11 anni dopo, più che commosso mi ha impietosito e fatto incazzare.
Oltre il sacrificio la beffa, quello che vedo oggi in questo video sono solo tante pecorelle (per quanto nobili e generose) che vanno a fare pulizia nella tana dove il lupo ha fatto un massacro.

fatemi capire che ho torto please.



p.s. si ...ho una brutta giornata del tipio :" sono incazzato nero e tutto questo non lo accettero più"

Citazione:
...La differenza fondamentale tra la Terra e Pandora è che l'atmosfera terrestre non è tossica per gli elohim nostrani.

p.s. http://it.wikipedia.org/wiki/Elohim


Morpheo70
Inviato: 9/11/2012 15:46  Aggiornato: 9/11/2012 15:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/5/2011
Da:
Inviati: 86
 Re: Miracolo a Ground Zero
Conoscevo gia' il video e mi ha fatto lo stesso effetto dell' altra volta cioe' piangere e incazzare tremendamente, possibile che quella gente mentre aiuta non si renda conto di cosa sia veramente accaduto?

Capisco lo shock e l' istinto di aiutare, ma quelli che ci sono abituati (pompieri) possibile che non si sono resi conto di niente?

Per quanto riguarda l' aiuto non mi meraviglia il fatto che aiutiamo chi ha bisogno, preservare il branco fa parte ancora della nostra natura.

diversamente faccio un esempio con una notizia uscita da poco....
BRUXELLES - Germania, Olanda, Finlandia, Svezia e Gran Bretagna bloccano gli aiuti Ue all'Emilia Romagna per il terremoto.

Quanti di noi sono disposti ad aiutare la Germania o la Gran Bretagna se gli accadesse qualcosa del genere?

Calvero
Inviato: 9/11/2012 15:52  Aggiornato: 9/11/2012 15:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11895
 Re: Miracolo a Ground Zero
___________________________
_____________________

Massimo gioca di sponda.
Stratega ellecciano

ADANOS:

Citazione:
Il video, 11 anni dopo, più che commosso mi ha impietosito e fatto incazzare.


Non sei solo

.. è come con le donne e gli uomini. La storia del mondo insomma, per parafrasare i grandi, che comincia con Adamo ed Eva e termina con l'Apocalisse. Insomma la storia infinita del sesso debole che vince sui forti...

.. come dire che nella realtà il Potere è la donna, cioè il sesso debole che prevarica sul popolo [l'uomo] che avrebbe la forza di essere sovrano. Ma si sa ... la figa è la figa.

Misti mi morr V - 283 - Il lavoro disabilita l'uomo.
Redazione
Inviato: 9/11/2012 17:13  Aggiornato: 9/11/2012 17:43
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 18118
 Re: Miracolo a Ground Zero
ADANOS: Citazione:
Il video, 11 anni dopo, più che commosso mi ha impietosito e fatto incazzare. Oltre il sacrificio la beffa, quello che vedo oggi in questo video sono solo tante pecorelle (per quanto nobili e generose) che vanno a fare pulizia nella tana dove il lupo ha fatto un massacro. Fatemi capire che ho torto please.
Non hai torto. Hai semplicemente visto il lato opposto della medaglia.

Soltanto gli stolti pensano che le cose complicate abbiano un volto solo.

Esistono sia la straordinaria generosità della gente sia il cinismo spietato di chi ha fatto l'11 settembre. (Esistono anche molti altri livelli, volendo, fra le due cose. Quelli citati sono solo i due più vistosi).

cgueye
Inviato: 9/11/2012 17:26  Aggiornato: 9/11/2012 17:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2010
Da:
Inviati: 306
 Re: Miracolo a Ground Zero
Grazie Massimo.

Docnight
Inviato: 9/11/2012 18:03  Aggiornato: 9/11/2012 18:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Miracolo a Ground Zero
Questo video mi ha fatto comprendere quanto l'essere umano sia piccolo e grande allo stesso tempo , l'America non c'entra, anche a Fukushima si puo' trovare la stessa gente

valetudo
Inviato: 9/11/2012 19:33  Aggiornato: 9/11/2012 19:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 135
 Re: Miracolo a Ground Zero
Mi stava venendo una carie da quanto miele

Quoto Adanos in pieno,cornuti e mazziati.

Aggiungo che questa "vera faccia dell'America" non mi sembra si scandalizzi più di tanto quando i corpi militari della società privata US SPA con sede a Washington District of Columbia,che in teoria li rappresenta, vanno a bombardare il culo al resto del mondo (soprattutto gente di pelle scura)

Scommetto che nel 2001 e a seguire, erano i primi a gioire vedendo i bombardieri svolazzare sopra Afghanistan,Iraq,...

Comunque niente da dire sulla genuinità dei loro sentimenti in quei duri momenti,la speranza è che si risveglino dal torpore anche se la vedo dura

valetudo
Inviato: 9/11/2012 19:42  Aggiornato: 9/11/2012 19:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 135
 Re: Miracolo a Ground Zero
Naturalmente sono convinto che la stragrande maggioranza dei cittadini Statunitensi siano ottime persone con un grande spirito di solidarietà in caso di situazioni difficili (11 Sept., uragani,...),il fatto è la maggior parte è facilmente manipolabile e indottrinata dalla propaganda di governo

Docnight
Inviato: 9/11/2012 19:48  Aggiornato: 9/11/2012 19:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/6/2012
Da:
Inviati: 293
 Re: Miracolo a Ground Zero
Valetudo, non ti devi giustificare... hai detto bene , e' da carie...c'erano anche gli americani sciacalli quel giorno, solo che in questo filmato non si vedono

Calvero
Inviato: 9/11/2012 20:02  Aggiornato: 9/11/2012 20:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11895
 Re: Miracolo a Ground Zero
Citazione:
Esistono sia la straordinaria generosità della gente sia il cinismo spietato di chi ha fatto l'11 settembre. (Esistono anche molti altri livelli, volendo, fra le due cose. Quelli citati sono solo i due più vistosi).


Sì Massimo, mettila come vuoi, MA non è questa l'America che ha vinto le elezioni. Non le ha vinte in nessun senso, non le ha vinte metaforicamente: - perché il significato simbolico del loro agire non è stato trasposto in alcun modo; non le ha vinte materialmente: - perché i figli di puttana che hanno ordito e sublimato cotanta vergogna sono stati rieletti ...

.. vogliamo osservare altri livelli? e osserviamoli, allora magari scriviamo: - questa è l'America che meriterebbe di essere ascoltata, capita, imitata. E no che - ha vinto le elezioni, perché ha vinto una beata fava....

.. anzi, come scrivevo con un ragionamento articolato nell'altro Topic, siamo di fronte alla conflittualità intima di questo popolo. I processi alle intenzioni non li vogliamo fare, ma altri livelli li possiamo supporre senza ombra di dubbio, quindi domandiamoci quanta di quella gente ha sostenuto la Vendetta e l'odio verso i cattivacci pre-confezionati dal Governo. Quanti cartelli c'erano con su scritto - BASTA GUERRE, BASTA ODIO - ? ...

... si sono stretti alla loro bandiera santa in troppi e tranne quelli a cui il culo è bruciato direttamente, pochi hanno smosso realmente le acque; sono DIECI ANNI e più, che in realtà a nessuno gliene fotte DEL PERCHE' di tale tragedia. Del perché. Si torna sempre lì, se il culo a bruciare è il mio, è un culo che caga saponette al profumo di rosa .. se il culo a bruciare è quello dei "cattivacci", allora i culi cagano merda, puzzano e senza riserve.

Misti mi morr V - 283 - Il lavoro disabilita l'uomo.
Jurij
Inviato: 9/11/2012 20:05  Aggiornato: 9/11/2012 20:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2089
 Re: Miracolo a Ground Zero
Stavolta la giro in un altro modo, perché dentro di me mi si è accesa una lampadina.

Allora abbiamo un attentato da parte di coloro che veramente comandano il sistema, comprese le “formichine” del video, ok?

Questi che comandano hanno sacrificato 3000 innocenti (circa) sull’altare dei loro interessi, va bene?

Adesso, abbiamo una moltitudine di persone che arrivano in soccorso … ma in soccorso di chi, dei morti sotto le macerie?

Probabilmente qualcuno lo hanno tolto vivo certo … ma a quale prezzo?

In realtà tolgono le macerie, cioè le castagne da fuoco, agli assassini delle precedenti 3000 persone, divenendo loro stessi (soccorritori) vittime (per i vari tumori conseguenti a quanto respirato) che si vanno ad aggiungere alle altre (3000)… grande, grande pu … ta.

Sapete che cosa penso?... che avrebbero dovuto lasciare tutto li, quella si che era la vera notizia.

Che se la toglievano i responsabili la m creata, così impiegavano gli agenti della cia e del fbi in qualcosa di utile, sempre per loro stessi naturalmente.

Scusate lo sfogo, ma certe cose mi fanno ... non so, mettetela voi la parola giusta.

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
.. e dissero a quel popolo " ok, basta, andate lì, così romperete i coglioni a nessuno" ... i palestinesi sono nessuno.
Redazione
Inviato: 9/11/2012 22:04  Aggiornato: 9/11/2012 22:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 18118
 Re: Miracolo a Ground Zero
VALETUDO, CALVERO, ALTRI: "Mi stava venendo una carie da quanto miele".

Non c'è bisogno che vi facciate venire il mal di denti per la frase che ho scritto. Bastava che faceste un piccolo sforzo per capire esattamente cosa volessi dire.

E' da diversi mesi ormai che parlo di "due Americhe", di "una America con due anime", di una "America spaccata in due", ecc.

Una è quella degli egoisti, dei "me first", dei prevaricatori. L'altra è quella degli altruisti, degli "us first", degli equalitarian.

La prima ovviamente vota (nella stragrande maggioranza) conservatore, la seconda vota progressista. L'America che ha vinto ieri alle elezioni - ho voluto dire con la mia frase - è la seconda. Questo è un dato di fatto inconfutabile INDIPENDENTEMENTE da ciò che verrà fatto in seguito con il loro voto.

Il buonismo qui non c'entra niente. E' questione di numeri.

valetudo
Inviato: 9/11/2012 22:34  Aggiornato: 9/11/2012 22:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 135
 Re: Miracolo a Ground Zero
equalitarian nei confronti di chi?

il problema è che gli "us first" americani sono "me first" nei confronti del resto del mondo


let's bomb them all!!

valetudo
Inviato: 9/11/2012 22:47  Aggiornato: 9/11/2012 23:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 135
 Re: Miracolo a Ground Zero
tragica realtà in cui si tovano gli "us first",gli egualitarian

http://www.youtube.com/watch?v=zMLY7hiEX8g&feature=watch-vrec

Redazione
Inviato: 9/11/2012 23:51  Aggiornato: 9/11/2012 23:54
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 18118
 Re: Miracolo a Ground Zero
VALETUDO: "tragica realtà in cui si tovano gli "us first",gli egualitarian".

Sono d'accordissimo con te.

Ma la storia va vista come un film, non come una fotografia.

Altrimenti in QUALUNQUE fotogramma troverai sempre qualcosa che non va.

Hanno gioco facile i George Carlin, in quel senso. (Sono capace anch'io a fare il cinico a 1/250° di secondo, cosa credi?)

ELFLACO
Inviato: 9/11/2012 23:56  Aggiornato: 10/11/2012 0:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1710
 Re: Miracolo a Ground Zero
" Lo chiamano sogno americano, perchè devi essere addormentato ,per crederci..."

Grazie Valetudo per il link!!!

Fortissimo.

A proposito del video di Massimo mi veniva in mente mentre lo guardovo una frase del film "Starman" di Carpenter del 1984 dove verso la fine l'alieno dice a lo scienziato " date il meglio di voi stessi nelle situazioni peggiori. "

ps : Carlin più che cinico mi sembra TROPPO realista!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Kenshiro
Inviato: 11/11/2012 20:41  Aggiornato: 11/11/2012 20:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 308
 Re: Miracolo a Ground Zero
Redazione:

E' da diversi mesi ormai che parlo di "due Americhe", di "una America con due anime", di una "America spaccata in due", ecc.
Una è quella degli egoisti, dei "me first", dei prevaricatori. L'altra è quella degli altruisti, degli "us first", degli equalitarian.

La prima ovviamente vota (nella stragrande maggioranza) conservatore, la seconda vota progressista.

L'America che ha vinto ieri alle elezioni - ho voluto dire con la mia frase - è la seconda. Questo è un dato di fatto inconfutabile INDIPENDENTEMENTE da ciò che verrà fatto in seguito con il loro voto.


Scusa ma a me sembra un ragionamento che tende molto a generalizzare.
Quello che dici tu per me è molto difficile da stabilire,in quanto significherebbe conoscere le SINGOLE motivazioni che hanno spinto a votare questo o quello e le reazioni delle persone ad avvenimenti come le guerre che gli Usa hanno causato (o causeranno)ecc.

A me l'equazione non torna:

voto x Obama=altruisti : voto x Romney=egoisti

Per me la situazione è estremamente più complessa.

Mondo marcio!!!

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA