Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
 DVD-SHOP

ACQUISTA I FILM
DI LUOGOCOMUNE
 Amazon
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 --





 Menu principale
 Utenti Online
Iscritti: 12957 + 3481
20 utente(i) online (10 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 20

Altro...
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 Commenti recenti
Re: Commenti liberi
fefochip 26/7/2014 1:17
Re: Aereo malese abbattutto
fefochip 26/7/2014 1:04
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
Tizio.8020 26/7/2014 1:02
Re: Commenti liberi
Merio 26/7/2014 0:07
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
BaBaJaN 25/7/2014 23:56
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
Triac 25/7/2014 23:02
Re: Commenti liberi
ELFLACO 25/7/2014 23:00
Re: Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo...
infosauro 25/7/2014 22:50
Re: Commenti liberi
fefochip 25/7/2014 22:44
Re: Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo...
valetudo 25/7/2014 22:21
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
gamete 25/7/2014 20:30
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
Pyter 25/7/2014 20:28
Re: Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo...
Pyter 25/7/2014 20:26
Re: Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo...
fefochip 25/7/2014 20:20
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Fabrizio70 25/7/2014 19:17
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Fabrizio70 25/7/2014 19:03
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Fabrizio70 25/7/2014 18:54
Re: La "diretta TV" dalla Luna
Fabrizio70 25/7/2014 18:28
Re: Aereo malese abbattutto
fefochip 25/7/2014 18:04
Re: Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
f_z 25/7/2014 17:28
 Recent Topics
I pacifisti italiani sono stati uccisi a Genova
Chi siamo veramente, cosa siamo veramente?
L'angolo delle immagini
La Nuova Cronologia di Anatolij Fomenko
Questioni Tecniche - tutto quello che vorresti sapere su LC e mai lo verrai a sapere
MH 17 (nuovo thread)
Cosa state ascoltando?
Cosa è l'ACIDO ASCORBICO (vitamina C)?
OLOCAUSTO PALESTINESE
Il Senato dei Raccomandati
Musica dal vivo
L'angolo dei video
Civiltà Ebraica
I governi mondiali
Vergognamoci per loro
Messaggi da un Maestro taoista
Arkadij Petrov e Gregari Grabovoj – bio-informazione
Abbattimento MH17
il viaggio inconsapevole
Altre campane - raccolta
Cronaca di un inciucio annunciato
il M5S è il partito di un pluriomicida
ENNESSIMA PORCATA ITALIANA NASCOSTA AL POPOLO BUE
Scie chimiche- dibattito- Ma scusate...
Mai più senza .....
l'angolo della salute
Reddito di cittadinanza Europeo
presentazione
Scie Chimiche: Raccolta dati
Archeologia alternativa

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : 11 settembre: le velocità "impossibili"
Inviato da Redazione il 13/4/2012 4:30:00 (10701 letture)

Un altro mistero irrisolto dell'11 settembre sono le velocità eccezionali raggiunte dai 4 aerei mentre volavano a bassa quota, vicino al livello del mare. Non solo sono velocità impensabili per 4 dilettanti come i presunti dirottatori, ma gli stessi piloti e ingegneri aeronautici dicono che siano velocità assolutamentre impossibili da raggiungere per quel tipo di aerei. Sempre che fossero normali aerei passeggeri.

Di fronte a questi fatti, le possibilità che rimangono sembrano ridursi di molto. Sicuramente possiamo scartare l'ipotesi dei 19 beduini volanti ...

... i quali - oltre ad mille altri problemi che pongono - non saprebbero nemmeno da che parte iniziare per far volare un aereo del genere a quelle velocità. Altrettanto sicuramente possiamo scartare l'ipotesi che dei veri piloti civili, anche con la pistola alla tempia, porterebbero mai un aereo a schiantarsi contro edifici pieni di gente come le Torri Gemelle. Piuttosto fingono di obbedire, ma poi all'ultimo momento si buttano dove non c'è nessuno. Ed ovviamente, diventa difficile pensare che chiunque altro avesse davvero voglia di andare a spappolarsi in quel modo solo per fare un piacere a Dick Cheney e ai suoi amici del PNAC.

Quindi?

Come diceva zio Sherlock, "Quando hai scartato tutto l'impossibile ..."

Massimo Mazzucco


P.S.: "No planers" e altri perditempo: astenersi please. Abbiamo già dato. (Se qualcuno di loro si presenta, VI PREGO di ignorarli TASSATIVAMENTE fin dall'inizio).

Voto: 9.00 (13 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
25/7/2014 20:00:53 - Quelli che il debito pubblico c'è perché abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità
24/7/2014 22:20:00 - Renzi come Obama: stessi errori, stessa presunzione
22/7/2014 18:20:00 - La "diretta TV" dalla Luna
21/7/2014 10:30:00 - Commenti liberi
18/7/2014 20:40:00 - Aereo malese abbattutto
17/7/2014 13:50:00 - "L'F-35 è un bidone", parola di esperto
14/7/2014 19:24:35 - Sul debito argentino è il vero scontro di civiltà
13/7/2014 20:20:00 - La striscia di Sorrento
12/7/2014 19:38:06 - La scienza 'boccia' le cure alternative
10/7/2014 19:40:00 - I "ribelli" dell'ISIS continuano a far regali agli americani
8/7/2014 21:01:32 - Commenti liberi
7/7/2014 10:00:00 - I media americani, liberi e indipendenti
3/7/2014 20:00:00 - Lettera ad un malato di mente
2/7/2014 11:00:00 - Ma quanto sono stupidi questi palestinesi
30/6/2014 19:50:00 - L'autoaffondamento dei governi europei in seno alla UE

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
m4x
Inviato: 13/4/2012 6:29  Aggiornato: 13/4/2012 6:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 666
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"

sitchinite
Inviato: 13/4/2012 7:55  Aggiornato: 14/4/2012 11:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
in questo video si parla di limiti intorno alle 400mph, la ricostruzione del volo del 2006 non indica una velocità numerica, ma la simulazione vista in precedenza mostra la rottura delle ali a mach 0.84 = circa 640 mph non solo, a mach 0.812 le ali erano ancora belle tranquille (590 mph).

La cosa non mi quadra.

Quando poi leggo questo:

http://911blogger.com/node/20232


2. The aircraft were well within their structural limit of .86 Mach by a margin of .12 Mach or approximately 14%; flying at maximum of reported speed of .74 Mach.
3. The simulator test carried out on an actual certified Full Flight Simulator (the best available), in a fully accredited pilot certification facility, showed that the 767 aircraft can reach an airspeed of .86 Mach in a flat trajectory at approximate sea level. It was also shown that .89 Mach could be achieved in a similar shallow dive as seen made by AA11 and UA175 on 9/11. These results show far greater speeds possible than the required official airspeed of 560mph or .74 Mach by some 16% at the minimum and 20% if the actual flight conditions were simulated in a shallow dive.
4. Considering the large margins demonstrated here, we can now conclude that the “Impossible Airspeed” stated by John Lear et al. is false.


mi sembra che ci troviamo di fronte all' ennesima 'cosa impossibile' che però é successa e chenon é nemmeno per nulla impossibile secondo gli esperti della materia.

L' articolo é scritto da:

By John Bursill – Licensed Avionics Aircraft Engineer, Boeing 767/737/747 Series

Supernova
Inviato: 13/4/2012 9:34  Aggiornato: 13/4/2012 9:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2006
Da:
Inviati: 138
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Velocità impossibile o no l'aereo non c'è...

Non vi è differenza fra illusione e realtà per chi la sta vivendo.
Vitriolum
Inviato: 13/4/2012 10:19  Aggiornato: 13/4/2012 10:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 127
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
"No planers" e altri perditempo: astenersi please


ah! questa è una chiara tecnica da debunker

non dice semplicemente "astenersi perditempo", ma sente la necessità di sottolineare la teoria "no plane"

ps...sono andato a ricontrollare ma il video "no planes, no thanks" non è più disponibile, è possibile ricaricarlo?

la domanda che mi rigira in testa da un po' è la seguente:

tu dissi di aver parlato direttamente con l'autore di september clues quindi presumo che abbia anche visto attentamente il documentario. Cosa ne pensi delle varie inquadrature che hanno spacciato per "indipendenti" quando si vede chiaramente che sono tutte uguali (e frutto di modifiche su quella che l'autore chiama "la matrice")?

i filmati tv sono palesemente manipolati (dagli sfondi mobili, ai colori del cielo che cambiano dall'azzurro al rosso) quindi tutto sommato diventa plausibile anche la teoria dei "missili sparati a distanza" non tanto dissimile dalla teoria "droni"...come sosteneva qualcuno qui sul forum

non intendo parlare di "no plane" in quanto effettivamente mancano i testimoni che vedono esplodere la torre senza che nessuno aereo la colpisca.. ma sempre da sempteber clues, mi piacerebbe sapere cosa ne pensi dei testimoni intervistati che dicono di aver visto un aereo schiantarsi...fanno ridere per la miseria! peggio del sottoscritto durante la recita di terza media

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
NiHiLaNtH
Inviato: 13/4/2012 10:40  Aggiornato: 13/4/2012 11:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
si ma inon è solo la velocità, l'impossibilità sta nel compiere quelle manovre a quelle velocità

Sertes
Inviato: 13/4/2012 11:09  Aggiornato: 13/4/2012 11:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
NiHiLaNtH ha scritto:
si ma inon è solo la velocità, l'impossibilità sta nel compiere quelle manovre a quelle velocità, se non riescono a compierle dei piloti esperti sicuramente non possono farlo dei terroristi


Però non facciamo confusione: bisogna distinguere i due problemi:

1) Il primo è un problema tecnico aereodinamico: il comune 767 o 757 può o meno viaggare a quelle velocità a quelle altitudini?

2) Il secondo è un problema di capacità: i quattro piloti certificati cessna potevano o meno fare quelle manovre a quelle velocità alla guida di quegli aerei?

Sono due problematiche separate, e se salta fuori che il problema tecnico non esiste, occorre saperlo con certezza, e accantonarlo. Se viceversa il problema tecnico viene confermato, parlare di incapacità dei piloti sarebbe solo un rafforzativo praticamente superfluo.

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Salva81
Inviato: 13/4/2012 11:31  Aggiornato: 13/4/2012 11:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 279
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Per quanto suggestivo sia September Clues, avrai sicuramente visto con i tuoi occhi filmati e foto che ritraggono i resti del velivolo sparsi attorno agli edifici. Chiaro che se applichiamo la stessa logica di S.C. tali foto e filmati sono potenzialmente manipolati anch'essi.
Io non ho approfondito personalmente quanto suggerito da S.C. ma diventa inutile farlo nel momento in cui mi trovo sparsi in giro parti dell'aereo.
C'è una foto molto chiara in cui si vede un carrello piantato in una colonna di acciaio divelta nel punto di uscita dei resti e caduta giù, in strada.

Questo difatto basta per dirci che un oggetto simile ad un boeing ha impattato. Ecco perché diventa inutile approfondire qualsiasi teoria "no plane" perché per quanto ti sforzi, quel carrello sta li.

Certo mi son sentito dire che un fantomatico mezzo militare è passato in strada ed ha disseminato pezzi di aereo tra cui parte della fusoliera sul tetto del 5 per depistare...nella confusione generale sono giunte sul posto un numero imprecisato di auto della polizia e camionette dei vigili del fuoco che a destra e a manca hanno disseminato a loro volta parti di aereo e spruzzato nell'aria "eau du Kerosen".

Già me la immagino la carovana militare con i soldati che "lanciano" parti di boeing in giro per le strade come l'imperatore che dispensa moneta alla folla. I soldati son stati scelti belli forti, la parte di carlinga "lanciata" a mo' di freesbe sul tetto del 5 era bella pesante. Non da meno il carrello incastrato nella colonna. Nel frattempo il loro tenente passava agli incroci con lo smemorizzatore preso in prestito dalla divisione MIB per cancellare la memoria ai testimoni.

Quindi è chiaro cosa ci suggerisce il filmato: l'impossibilità da parte di un velivolo stock di resistere a tali velocità, fa scartare l'ipotesi di aereo di linea. Che poi tutto può succedere nessuno lo nega, di certo la Boeing non prova a lanciare a manetta velivoli sotto i 1000 piedi per vedere se effettivamente tengono o meno.

Quindi, usando il buon senso:
1. resti di qualcosa che assomiglia ad un velivolo;
2. un velivolo non può andare così forte senza danneggiarsi visibilmente;
3. non siamo in presenza di un aereo civile.


concludiamo in prima battuta :
Ma allora i 19 paperoga hanno modificato un aereo per renderlo più forte e veloce, lo hanno successivamente introdotto in un hangar di un aeroporto civile, hanno fatto sparire i veri boeing e li hanno poi dirottati?

La logica e il buon senso mi suggerisce che sta in piedi tanto quanto il camion militare che sparge pezzi di boeing in giro per il wtc.

Successivamente:
Chi ha messo in piedi tutta la faccenda possedeva capacità tecniche, finanziarie e logistiche per modificare dei boeing per rendere due velivoli sufficientemente solidi e veloci? Che so mascherando i vari interventi come manutenzione ordinaria? (su questo ultimo aspetto sarebbe bello indagare...)

A voi la conclusione.

Pertanto:
Quelli che abbiamo visto sino alla nausea con sincronismo negli impatti degno di un mastro orologiaio, nel chiaro intento di sbatterli in faccia al mondo collegato in diretta, sono a rigor di logica velivoli modificati, ergo non è un dirottamento fatto dai beduini.

Concludo che:
Se non è zuppa è pan bagnato.
E in questo caso il pan bagnato sappiamo tutti a cosa si riferisce.

Ecco il perché è lecito e doveroso accomunare i fan della "noplanes" ai perditempo e chiedergli quindi di astenersi.
Ok citare le fonti, ok documentare ciò che si sostiene, ma il buon senso e la logica stanno alla base di qualsiasi ipotesi e discussione.

Altrimenti torniamo a parlare di Mib, alieni, cannoni phaser montati sui tetti che lanciano in aria ologrammi 3d ed emottono il suono del boeing in dolby digital true hd e tutto quello che ci pare.

Sertes
Inviato: 13/4/2012 11:44  Aggiornato: 13/4/2012 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Redazione ha scritto:

P.S.: "No planers" e altri perditempo: astenersi please. Abbiamo già dato. (Se qualcuno di loro si presenta, VI PREGO di ignorarli TASSATIVAMENTE fin dall'inizio).

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Spiderman
Inviato: 13/4/2012 11:45  Aggiornato: 13/4/2012 11:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2714
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Supernova
Citazione:
Velocità impossibile o no l'aereo non c'e...

Dove?

@Salva81
Citazione:
Quelli che abbiamo visto sino alla nausea con sincronismo negli impatti degno di un mastro orologiaio, nel chiaro intento di sbatterli in faccia al mondo collegato in diretta, sono a rigor di logica velivoli modificati, ergo non è un dirottamento fatto dai beduini.


Concordo, quelli erano "carri armati" volanti allestiti per l'occasione.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
hi-speed
Inviato: 13/4/2012 12:05  Aggiornato: 13/4/2012 12:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3129
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Concordo, quelli erano "carri armati" volanti allestiti per l'occasione.


Dove?

A proposito: e le turbolenze?

aereo in partenza

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
Spiderman
Inviato: 13/4/2012 12:16  Aggiornato: 13/4/2012 12:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2714
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@hi-speed
Citazione:
Dove?


Nell'unico luogo dove servivano, New york.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Sdan
Inviato: 13/4/2012 12:26  Aggiornato: 13/4/2012 12:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Il video dimostra molto bene, ancora una volta, come gli aerei che si vedono nei filmati non possano – nel mondo reale - viaggiare alle velocità che ..si vedono negli stessi filmati.

Se vediamo un filmato che ritrae un asino che vola, noi possiamo certo dimostrare in mille modi che l’asino non può volare, per esempio perché non dispone di superfici atte a generare la portanza necessaria, è quindi possiamo a ragione sbugiardare chi sostiene che gli asini volano.
Ma quello che conta, e che secondo me è l’unica cosa che dovrebbe interessare, è il fatto che necessariamente il filmato è falso!

Se noi vediamo filmati che ritraggono aerei fare cose impossibili, tipo volare a velocità esagerate, oppure penetrare colonne d’acciaio come fossero di burro, la conseguenza ovvia che dovremmo trarre è che i filmati sono falsi.

Qui spiegano come sono stati falsificati i video:
http://www.youtube.com/watch?v=yuglPhhPVQo

Una volta che abbiamo acquisito che i filmati sono stati falsificati, possiamo procedere oltre:

Perché sono stati falsificati??

Perché non c’era nessun aereo?
Perché si voleva ‘nascondere un ‘aeromobile’ diverso’?

Secondo me non c’era nessun aereo.

Mi raccomando: ignoratemi TASSATIVAMENTE..

NiHiLaNtH
Inviato: 13/4/2012 12:26  Aggiornato: 13/4/2012 12:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Secondo il Radar Data Impact Study della NTSB il volo UA175 ha effettuato le ultime manovre a circa 513 nodi che corrispondono a 949 km/h

per un Boeing 767 949Km/h a 300 metri di altezza sono effettivamente tanti forse può farli senza problemi in linea retta ma eseguire la manovra finale del volo 175 a quella velocità è un'altra cosa

Cassandra
Inviato: 13/4/2012 12:58  Aggiornato: 13/4/2012 12:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1478
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
...Quindi???

Mi pare che a questo punto cada anche l'ipotesi del "missile mascherato", visto che qualsiasi "travestimento" a quelle velocità avrebbe ceduto miseramente finendo in pezzi.

Ossia: se qualsiasi struttura va in pezzi a tale velocità, delle due l'una. O non è vero che la velocità era quella, o il manufatto era tecnologia aliena, oppure... tocca dà ragione ai no planers!!!


(Dimmi ti prego la quarta opzione, non ci arrivo da sola, sò tonta)

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Witt83
Inviato: 13/4/2012 13:14  Aggiornato: 13/4/2012 13:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/1/2010
Da:
Inviati: 405
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
L'11 settembre tutto andò troppo in fretta:

1. aerei troppo veloci
2. 3 crolli troppo veloci
3. FBI che arriva a Shanksville troppo in fretta
4. l'incendio di Shanksville si è spento in pochissimo tempo (ho visto fumo ma niente fiamme)
5. Bin Laden e dirottatori accusati troppo in fretta
6. rottami e video del pentagono che scompaiono troppo in fretta
7. acciaio delle torri gemelle che viene "esportato" in fretta e furia
8. video di Bin Laden abbandonato nella grotta in Afghanistan che viene ritrovato troppo in fretta (idem per i documenti di Atta)
9. indagini chiuse troppo in fretta

Le uniche cose che andarano al rallentatore furono, guarda caso, la difesa aerea ed il cervello del presidente che, se non lo avessero sollevato di peso, sarebbe ancora in Florida a raccontare le meravigliose avventure dei barbapapà ai bambini delle elementari...

PS: io non sono un sostenitore delle teorie "No-Planes" però il video dell'aereo che si vede dal minuto 8:48 a 8:52 è strano per due motivi:
1- l'aereo attraversa la torre Sud e si vede riflesso sulla torre Nord alle sue spalle senza che si veda la palla di fuoco (8:52)
2- si vede lo stesso riflesso, nello stesso punto della torre Nord, nel momento in cui inizia il video e l'aereo è ancora nel cielo (8:48)

Per notarlo bisogna mandare un pò avanti e indietro e fissare la torre nord.

Ovviamente ci sarà una spiegazione tecnica che, da caprone quale sono, mi sfugge.

Massimo ottimo lavoro, come sempre!!

La terra possiede risorse sufficienti per provvedere ai bisogni di tutti, ma non all'avidità di alcuni. Gandhi
ELFLACO
Inviato: 13/4/2012 13:27  Aggiornato: 13/4/2012 13:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1682
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Domandina al volo :

Questo Leslie Hazzard della Boeing .In quale contesto gli è stata fatta questa domanda?? Intervista? Fatta da chi??

Secondo me dire che " ci siamo rivolti direttamente al costruttore..." è un pò troppo ambizioso come commento.

Cmq ,sono al 100% d'accordo col fatto che superare di così tanto le VMO sia impossibile non solo dal punto do vista della tenuta strutturale ma anche dal punto di vista della manovrabilità .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
VIMS
Inviato: 13/4/2012 13:30  Aggiornato: 13/4/2012 13:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/11/2011
Da: Ai piedi del monte
Inviati: 327
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Solo un'informazione tecnica ai più esperti in materia 11/9: ma i dati delle velocità da dove provengono?

Magari è stato detto da qualche parte ma mi è sfuggito...

Grazie in anticipo.

VIMS

La Virtù sta nel mezzo
Sertes
Inviato: 13/4/2012 13:32  Aggiornato: 13/4/2012 13:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
NiHiLaNth ha scritto:

Secondo il Radar Data Impact Study della NTSB il volo UA175 ha effettuato le ultime manovre a circa 513 nodi che corrispondono a 949 km/h

per un Boeing 767 949Km/h a 300 metri di altezza sono effettivamente tanti forse può farli senza problemi in linea retta ma eseguire la manovra finale del volo 175 a quella velocità è un'altra cosa


Ok, ma allora siamo sempre nel campo del "quasi impossibile" non dell'impossibile.

Il WTC7 ha avuto 2.25 secondi di caduta libera attraverso il percorso di maggior resistenza, questo è fisicamente impossibile in un crollo gravitazionale.

Nel WTC1 e 2 il blocco superiore è sceso attraverso 80+ piani integri senza che questi fossero in grado di rallentare il blocco di palazzo in caduta, e questo è fisicamente impossibile in un crollo gravitazionale.

Ecco dove sta la differenza tra un argomento solido (la velocità degli aerei combinata con l'incapacità dei piloti) rispetto ad un argomento INATTACCABILE (la dinamica dei 3 crolli)
Sarebbe bello poter arrivare ad una completa sicurezza anche nell'argomento della velocità aerea.

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
albi1098
Inviato: 13/4/2012 13:48  Aggiornato: 13/4/2012 13:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2011
Da:
Inviati: 52
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Grazie Massimo articolo ben fatto.

Dimostrando che aerei del genere strutturalmente non sono stati progettati per volare a quelle velocità con aria molto densa mi chiedo se anche i loro motori abbiano la sufficiente potenza per mantenere la velocità descrittta nelle stesse condizioni.

"Se non hai una mente critica per natura è inutile che tu rimanga qui." G.I.Gurdjieff
Sdan
Inviato: 13/4/2012 13:49  Aggiornato: 13/4/2012 13:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Ok, ma allora siamo sempre nel campo del "quasi impossibile" non dell'impossibile.

Occhio però che nel famoso filmato nel quale si vede il ‘naso’ dell’aereo sbucare (intatto) dalla parete della torre opposta a quella d’impatto, la velocità di percorrenza dell’aereo “all’interno della torre” è uguale a quella precedente l’impatto.
Cioè l’aereo ‘trapassa’ la torre senza rallentare..
Il che è impossibile

Salva81
Inviato: 13/4/2012 14:00  Aggiornato: 13/4/2012 14:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 279
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@ VIMS
Sono stati forniti dal NTSB,
National Transportation Safety Board.
Trovi liberamente in rete i tracciati con altitudine e velocità.
Le velocità sono dedotte dai tracciati radar, 510knots (944km/h) per il volo U175 e 430knots (769km/h) per AA11 se non ricordo male.
Inoltre trovi lla documentazione del Flight Data Recorder FDR o scatola nera per il 77 e il 93.
La velocità indicata è la Ground Speed non la Air Speed.

Ciao

alsecret7
Inviato: 13/4/2012 14:50  Aggiornato: 13/4/2012 14:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 517
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
bravo massimo! non ci sarebbe nemmenop da discutere dopo il filmato. chi ancora vuole trovare qualcosa a favore della versione ufficiale e solo in malafede e non fa altro lui stesso che depistare non dico altro!!

Sertes
Inviato: 13/4/2012 15:01  Aggiornato: 13/4/2012 15:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Sdan ha scritto:
Occhio però che nel famoso filmato nel quale si vede il ‘naso’ dell’aereo sbucare (intatto) dalla parete della torre opposta a quella d’impatto, la velocità di percorrenza dell’aereo “all’interno della torre” è uguale a quella precedente l’impatto.
Cioè l’aereo ‘trapassa’ la torre senza rallentare..
Il che è impossibile


Abbiamo già analizzato l'argomento in lungo e in largo, non si tratta del muso dell'aereo ma di uno sbuffo di detriti che ha la sembianza del muso dell'aereo solo in un particolare fotogramma ben selezionato da semptember clues e similari.

Inoltre ci sono traiettorie che non attraversano null'altro che aria, pure trapassando le twin towers, dato che la maggior parte della superficie delle pareti è di vetro, e anche il core formato da 47 massicce colonne non è un blocco unico uniforme. Questa cosa la puoi analizzare semplicemente anche tu in prima persona guardando la foto delle twin towers controluce



Quindi nulla di impossibile ma semplice disinformazione di September Clues.

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Decalagon
Inviato: 13/4/2012 15:17  Aggiornato: 13/4/2012 15:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5668
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Abbiamo già analizzato l'argomento in lungo e in largo, non si tratta del muso dell'aereo ma di uno sbuffo di detriti che ha la sembianza del muso dell'aereo solo in un particolare fotogramma ben selezionato da semptember clues e similari.


Veramente.. basta cazzo, non se ne può più di questo 'muso fuori':





«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
m4x
Inviato: 13/4/2012 15:36  Aggiornato: 13/4/2012 15:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 666
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
"Domandina al volo :

Questo Leslie Hazzard della Boeing .In quale contesto gli è stata fatta questa domanda?? Intervista? Fatta da chi??"

La domanda gli e l'ha posta un bravo picciotto di nome Jeff Hill...

http://www.youtube.com/watch?v=9ZHamfG1aII

http://www.youtube.com/watch?v=CtDa7B_LG10

-

Se i dati forniti dall'NTSB sono veri siamo difronte ad una prova schiacciante che quei cosi non erano 757/767 ma droni. D'altra parte, mi dispiace ripetermi, se si minano 200 piani d'esplosivo, non ci si può certo affidare a 4 fessacchiotti che hanno esperienza di volo su un monomotore.

sitchinite
Inviato: 13/4/2012 16:42  Aggiornato: 13/4/2012 16:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
"1) Il primo è un problema tecnico aereodinamico: il comune 767 o 757 può o meno viaggare a quelle velocità a quelle altitudini?"

si.

Andrea17
Inviato: 13/4/2012 17:11  Aggiornato: 13/4/2012 17:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2011
Da:
Inviati: 250
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ecco che arriva il rompimento dei debunker. Mi spiego meglio. Non si tratta di un vero debunker ma di una persona che conosco nella realtà e che si crede molto informata sul campo aeronautico. Devo dire che molte cose le sa, ma sul questo campo ( La struttura e la velocità) in questo periodo abbia bisogno di un po di pratica che non sia il simulatore. Cioè è convinto che la struttura degli aerei è progettata per reggere una velocità superiore alla velocità massima operativa, quindi la sua conclusione è che un P-2002 a Mach 1 non si romperebbe e non avrebbe difficoltà di manovra perché i comandi non sono manuali. Le ho provate tutte ma non riesco a fargli cambiare idea. Ha cercato di fornirmi alcuni fatti storici in qui si erano verificati casi di aerei commerciali che superano le loro velocità massime. Il risultato è stato pessimo. Mi ha dato un video in qui si vedeva un DC-11 in picchiata. Secondo quanto detto da lui l'aereo superava Mach 1 e poi si riprendeva. Invece nel video da lui fornito l'aereo si avvicinava a Mach 1 per nemmeno 1 minuto e in fase di picchiata, e non si è mai ripreso. Ansi inseguito ad altri problemi per quanto mi risulti si è schiantato. Cosi io gli ho mostrato questo boeing: http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/83/Damaged_empennage_of_China_Airlines_Flight_006-N4522V.JPG ecco la sua risposta:" E' NORMALE!!! l'aereo si può continuare a manovrare con le ali anteriori, usando i flap al posto del timone di quota. Questi danni non avrebbero causato nessuna instabilità all'aereo." Per il resto su tutti gli altri argomenti come ad'esempio la demolizione controllata è totalmente d'accordo con noi, ma in questo argomento proprio non si riesce a svegliarlo.
Io non ho le sue qualifiche in campo aeronautico, (sto studiando per diventare pilota ma ancora non sono a buon punto) ma credo che questa volta si sta sbagliando di brutto. Come posso portarlo sull'eretta via. Sempre che sia lui a sbagliare perché non si può mai sapere...

Non dubitate mai che un piccolo gruppo di persone possa cambiare il mondo.
In fondo è così che è sempre stato! (Victoria Grant)
ByB
Inviato: 13/4/2012 17:29  Aggiornato: 13/4/2012 17:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 313
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
"Quando hai scartato tutto l'impossibile ..."

"...ciò che rimane per quanto improbabile è la verità"

sai Massimo ignorare completamente ciò che non resta astenuto risulta probabilmente impossibile!

un saluto By B.

Salva81
Inviato: 13/4/2012 17:34  Aggiornato: 13/4/2012 17:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 279
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Mi sono letto il rapporto del NTSB in merito al volo EA990.
Senza entrare nel merito delle cause dell'incidente, nel rapporto vi sono sia le registrazioni del CVR (chockpit Voice Recorder) che le registrazioni della strumentazione del FDR (fligh data recorder).

Da questi due apparecchi risulta che il velivolo si trovava ad un altitudine di
33.000 piedi ad una velocità ias 280 knots (Kias)
è iniziata quindi una discesa sino a 16.000 piedi.

a 30.000 piedi il cvr registra l'accesione del master warning, in quanto il velivolo oltrepassava i 320 (kias) mentre la velocità espressa in mach indicati nel grafico come derived mach (i mach cambiano a seconda dell'altitudine) di 0.86 mach ovvero il limite indicato come da non superarsi dal costruttore.

a 22.000 piedi raggiunge il picco di derived mach di 0.99 una cosa incredibile corrisponderebbe ad una GS di circa 610 knots ovvero 1126 km/h.

Tale momento è l'oggetto del contendere da parte delle amministrazioni egiziane e da parte del ntsb, in quanto dalle registrazioni vocali sembra che il comandante stava tirando a se la cloche per riprendere l'aereo mentre il primo ufficiale la stava al contrario spingendo per non riprenderlo, ovvero è nato quel fenomeno di cui si parla anche nel filmato.

Quindi da un lato si crede che l'effetto di split fra i due aileiron dei timoni sia dovuto alla turbolenza aerodinamica estrema, mentre da un altro si parla di suicidio. (io voglio riprenderlo tu vuoi buttarlo giù) Ma a parte questo, l'aereo continua la sua picchiata, sino a 16.000 piedi, la velocità dell'aria si stabilizza a 460knots ovvero l'aereo rallenta. Dopodichè la strumentazione smette di registrare.

I tracciati radr in seguito consultati dicono che l'aereo a quel punto è risalito sino a 25.000 piedi, ha cambiato la sua rotta da 80 a 140 gradi ed ha nuovamente iniziato una picchiata sino all'impatto con l'oceano.

Ciò significa che l'aereo nonostante le velocità prossime a quelle del suono raggiunte (anche se in quota) ha mantenuto una resistenza strutturale tale da riuscire a far portanza per riprendere quota sino a 25.000 piedi.

Il rapporto non riesce a concludere sul fatto che lo split degli elevators fosse causato dalla turbolenza o da una precisa volontà del primo ufficiale, in quanto avendo raggiunto un picco di 0.99 mach ma avendo solamente dati dalla boeing che giungevano all'epoca sino a mach 0.91 non potevano con certezza stabilirne le cause se non affidarsi alle registrazioni vocali che inequivocabilmente suggeriscono ad una azione suicida.
Chiesero alla Boeing di fare i test sulla galleria del vento, ma questi furono negati.
Stranamente però nel febbraio del 2001 furono condotti in galleria del vento dei test sulla variante del 767 per le lunghe distanze il 767-400ER che raggiunse la velocità di 0.97 mach.

Ecco il test citato sul sito Boeing:

http://www.boeing.com/news/releases/2001/q1/news_release_010315b.html

Questo è un documento a mio avviso molto importante, in quanto ci dice che un aereo della famiglia dei 767 ha resistito a 0.99mach. andando in picchiata per poi riprendere quota sino a 25.000 piedi.
Se si fosse distrutto non sarebbe risalito.

Esistono infine le versioni militari degli stessi aerei.
E' pertanto plausibile che se un aereo di linea sia riuscito a reggere a tali sollecitazioni 0.99 nel caso del EA990 e 0.97 (nei test fatti da boeing)
che una versione militare, rinforzata, sia stata in grado di reggere alle sollecitazioni.

Pilotano i droni a distanza , vuoi che non ne pilotano uno costruito sulla base di un 767?

Inoltre i calcoli ci indicano che:

0.99 mach al livello del mare sono 654 knots 1210 km/h.
0.97 mach al livello del mare sono 640 knots 1186 km/h.


LA velocità dell EA990 è stata raggiunte a 22.000 piedi non a livello del mare.

a 22.000 piedi 0.99 mach sono 595 knots 1103 km/h.

Facendo il discorso inverso 510 knots di GS (quindi livello del mare)
corrispondono a 0.83 mach a 22.000 piedi.

quindi nuovamente prendiamo
0.83 a 22.000 piedi e siamo a 547 knots 1015 km/h.
l'EA990 ha resistito a 1126 km/h.

quindi a una velocità di 100km/h maggiore.

A conti fatti è come se lo UA175 ha subito una pressione aerodinamica a 510knots di gs a mls identica a quella che avrebbe subito se fosse andato a 22.000 piedi appunto a 0.83 mach ovvero a 1015km/h.

Andrea17
Inviato: 13/4/2012 17:44  Aggiornato: 13/4/2012 17:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2011
Da:
Inviati: 250
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Si, ma questi calcoli funzionano solo sulla carta, e solo con UAV pilotati da un dispositivo automatico. Nel caso di piloti veri, che si tratti pi principianti o professionisti, queste manovre non potevano essere fatte!! Tutta via mi sembra inutile discutere se le manovre erano possibili o meno. Abbiamo miliardi di altre prove per poter dire che quegli aerei non erano gli stessi che sono decollati dagli aeroporti. Già solo il fatto che anno ritrovato il DNA dei passeggeri ci fa capire che quelli non erano i veri aerei, ma erano duplicati. I veri aerei li avranno loro, conservati o magari distrutti da qualche parte.

Non dubitate mai che un piccolo gruppo di persone possa cambiare il mondo.
In fondo è così che è sempre stato! (Victoria Grant)
Calvero
Inviato: 13/4/2012 18:05  Aggiornato: 13/4/2012 18:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 11507
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
___________________
______________

Andrea17:

Citazione:
Mi spiego meglio.


Non devi spiegarti meglio. DEVI imparare a postare i LINK come fanno tutti gli altri.

Misti mi morr V - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno.
Giano
Inviato: 13/4/2012 18:27  Aggiornato: 13/4/2012 18:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1054
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Chiedo scusa, supponendo che gli aerei schiantati fossero gli stessi partiti ufficialmente, supponendo che ci siano stati dei veri dirottamenti, insomma, dando per buona(anche se in parte) la VU, che cacchio di motivo avevano Hanjour e soci di scapicollarsi a mille all’ora rischiando di danneggiare l’aereo e non poter portare a termine la missione?
Tra l’altro mi pare che le rotte ricostruite non descrivano linee rette, fanno vedere che i “terroristi”
hanno gironzolato un po’ prima di puntare l’obbiettivo; se avessero temuto, che so, l’abbattimento, avrebbero tirato dritto verso l’obbiettivo.
Che cavolo è, un luna park sui cieli d’America?

monoiel
Inviato: 13/4/2012 18:33  Aggiornato: 13/4/2012 18:33
So tutto
Iscritto: 18/3/2012
Da:
Inviati: 12
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Scusa Sertes, ma dove li vedi i 2.25 secondi?

Magari mi sbaglio, ma a me da questo video sembrano almeno 6..
http://www.youtube.com/watch?v=_kSq663m0G8

Redazione
Inviato: 13/4/2012 18:52  Aggiornato: 13/4/2012 18:57
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Come immaginavo. A Natale grassa colletta e dizionario della lingua italiana in regalo per tutti.

In particolare, saranno evidenziate le parole "astenersi", "ignorare" e "tassativamente".

Per Sertes e Decalagon una copia speciale, rilegata in bossura, firmata dal sottoscritto.

***

SDAN: Citazione:
"Se noi vediamo filmati che ritraggono aerei fare cose impossibili, tipo volare a velocità esagerate, oppure penetrare colonne d’acciaio come fossero di burro, la conseguenza ovvia che dovremmo trarre è che i filmati sono falsi."
Travestiti da frati, da monache o da chierichetti, vedo che non riuscite proprio a trattenervi.

Se quell'asino vola VUOL DIRE CHE NON E' UN ASINO, non vuol dire che "il filmato è falso".

Minchia che fatica. Altro che "spingere un Boeing a 500 nodi a livello del mare." Qui è come spingere un trattore in salita con la marcia innestata.

Citazione:
Occhio però che nel famoso filmato nel quale si vede il ‘naso’ dell’aereo sbucare (intatto) dalla parete della torre opposta a quella d’impatto, la velocità di percorrenza dell’aereo “all’interno della torre” è uguale a quella precedente l’impatto. Cioè l’aereo ‘trapassa’ la torre senza rallentare..
Occhio tu a non sparare altre cazzate. Sei su luogocomune, non sei al bar. Prepara una dimostrazione scientifica di quello che hai detto e poi ritorna.

Ho detto SCIENTIFICA, Sdan. NON SPRECARE ALTRO SPAZIO nei commenti finchè non ce l'hai.

***

ELFLACO: Citazione:
Questo Leslie Hazzard della Boeing. In quale contesto gli è stata fatta questa domanda?? Intervista? Fatta da chi??
Gliel'ha fatta Babbo Natale.

Se non conosci le interviste di Jeff Hill vuole dire che di 11 settembre sai molto poco. Comunque, basta prendere un manuale della Boieng e cercare VMO.

(Il problema è che nessuno si fa il culo per fare le ricerche, e poi tutti dubitano di tutto, dall'alto della loro ignoranza).

***

VIMS: Citazione:
Solo un'informazione tecnica ai più esperti in materia 11/9: ma i dati delle velocità da dove provengono?
Di AA77 e UA93 ci sono i (presunti) FDR. AA11 e UA 175 (torri gemelle) ci sono i dati radar. Non danno la velocità precisa per ogni istante, ma puoi fare una media relativamente precisa fra un punto e l'altro. Inoltre per UA 175 molti hanno fatto dei calcoli utilizzando le riprese video. Le velocità variano da 490 a 520 nodi.

***

Ripeto, nel caso non fosse chiaro dal filmato, che la VMO per il 757 è di 350 nodi a livello del mare.

Nirav
Inviato: 13/4/2012 19:05  Aggiornato: 13/4/2012 19:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/4/2009
Da:
Inviati: 91
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Tieni una copia del dizionario anche per te, si dice brossura, e non è affatto di pregio.

Redazione
Inviato: 13/4/2012 19:11  Aggiornato: 13/4/2012 19:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
SITCHINITE: Citazione:
"1) Il primo è un problema tecnico aereodinamico: il comune 767 o 757 può o meno viaggare a quelle velocità a quelle altitudini?"

si.


Lo ha detto Sitchinite, quindi è sicuramente vero.

Avanti un altro.

Buffoni, pagliacci e ciarlatani: ingresso gratuito.

Redazione
Inviato: 13/4/2012 19:12  Aggiornato: 13/4/2012 19:24
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
NIRAV: Tieni una copia del dizionario anche per te, si dice brossura, e non è affatto di pregio.

Sono appena sveglio, e pure incazzato. Un typo ci sta tutto.

Un commento imbecille molto meno.

Redazione
Inviato: 13/4/2012 19:16  Aggiornato: 13/4/2012 19:16
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
SALVA81: Nel film "World Trade Center attack" di Balsamo la questione di EA990 è spiegata molto bene. Fra l'altro, il "debris field" era doppio, a dimostrazione che alla fine l'aereo SI E' spaccato in volo.

DjGiostra
Inviato: 13/4/2012 19:17  Aggiornato: 13/4/2012 19:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 4356
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Massimo:
Se ti serve su youtube ci dovrebbe essere il filmato in italiano del volo della
corea air line Con lo stabilizzatore di coda danneggiato.
Ciao.
Damiano.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Redazione
Inviato: 13/4/2012 19:22  Aggiornato: 13/4/2012 19:32
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
ANDREA17: lascia perdere. C'è solo una categoria di gente più presuntuosa ed arrogante dei medici: sono gli "esperti" di aeronautica. Il semplice fatto di saper usare un calcolatore li fa sentire immortali.

***

Damiano: Intendi China Airlines (quello che ho usato io) oppure un caso differente?

Sertes
Inviato: 13/4/2012 19:31  Aggiornato: 13/4/2012 19:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
monoiel ha scritto:
Scusa Sertes, ma dove li vedi i 2.25 secondi?


Li vedo nella versione ufficiale dei crolli, il documento NIST NCSTAR1A pagina 48. Anche io ne vedo qualcuno in più, ma almeno 2.25 sono certificati anche nella versione ufficiale, è questo che rende l'argomento interessante.
Fine off-topic

Citazione:
Redazione ha scritto:
Citazione:
1) Il primo è un problema tecnico aereodinamico: il comune 767 o 757 può o meno viaggare a quelle velocità a quelle altitudini?

Lo ha detto Sitchinite, quindi è sicuramente vero.


Sitchinite sopra ha riportato un brano di un intervista a John Bursill, che però afferma solo che l'aereo può raggiungere tale velocità e volare:

Citazione:
Is it probable that the 767-200 can make 560mph at sea level?

It is highly probable that AA11 and UA175 could easily make the airspeeds quoted in the official reports and as seen in the video footage.


Ovviamente io per "viaggiare" intendevo fare anche manovre, non semplicemente "volare rettilinei".

Quindi Sitch l'intervista che hai linkato non risponde realmente alla questione.

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
DjGiostra
Inviato: 13/4/2012 19:32  Aggiornato: 13/4/2012 19:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 4356
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Massimo:
Si scusa mi sono sbagliato. China Air Line.. Mi sono confuso.
Si comunque e' quello.
Doppiato in italiano.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Redazione
Inviato: 13/4/2012 19:34  Aggiornato: 13/4/2012 19:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
SERTES: Allora mi correggo: "Lo ha detto John Bursill".

Buffoni, pagliacci e ciarlatani: ingresso gratuito, anche per interposta persona.

***

Dimenticavo una cosa: il B-747 ha una VMO SUPERIORE a quella dei 75-767.

Eppure il B-747 a 1000 ft. a 300 nodi non è più manovrabile in verticale.

300 NON E' 500.

Vedano loro, signori ciarlatani.

Nirav
Inviato: 13/4/2012 20:04  Aggiornato: 13/4/2012 20:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/4/2009
Da:
Inviati: 91
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Scrivere bossura al posto di brossura è una svista, ma pensare che sia una rilegatura di pregio è ignoranza e dare dell'imbecille è maleducazione.
Pretendo le tue scuse.

cheddyved
Inviato: 13/4/2012 20:21  Aggiornato: 13/4/2012 20:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/2/2007
Da:
Inviati: 104
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Massimo, la tua ironia al vetriolo mi sta facendo scompisciare.. Ottimo lavoro, comunque..non che sia una novità...

incredulo
Inviato: 13/4/2012 20:21  Aggiornato: 13/4/2012 20:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 2971
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"

So di non sapere
NiHiLaNtH
Inviato: 13/4/2012 20:35  Aggiornato: 13/4/2012 20:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Chiedo scusa, supponendo che gli aerei schiantati fossero gli stessi partiti ufficialmente, supponendo che ci siano stati dei veri dirottamenti, insomma, dando per buona(anche se in parte) la VU, che cacchio di motivo avevano Hanjour e soci di scapicollarsi a mille all’ora rischiando di danneggiare l’aereo e non poter portare a termine la missione?


infatti non ha senso se volessi far schiantare un aereo su un palazzo mi converrebbe farlo in fase di decollo o atterraggio

Marzo
Inviato: 13/4/2012 20:35  Aggiornato: 13/4/2012 20:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 67
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Bellissimo filmato, ma aspetto con ansia il film aggiornato!!!

Comunque secondo Attivissimo gli aerei viaggiavano tutti a 300 miglia orarie, le restanti 300 miglia sono state percorse dai terroristi maratoneti ;)

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
Homero
Inviato: 13/4/2012 20:51  Aggiornato: 13/4/2012 20:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 458
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ottimo filmato, che lascia poco spazio ad interpretazioni...

Per quanto mi riguarda, stiamo parlando di droni militari comandati in remoto

http://it.wikipedia.org/wiki/Aeromobile_a_pilotaggio_remoto

NiHiLaNtH
Inviato: 13/4/2012 20:56  Aggiornato: 13/4/2012 20:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Ok, ma allora siamo sempre nel campo del "quasi impossibile" non dell'impossibile.


no perchè in ogni caso hanjour e co non avrebbero mai potuto guidare gli aerei in quel modo

Redazione
Inviato: 13/4/2012 21:00  Aggiornato: 13/4/2012 21:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
NIRAV: "Scrivere bossura al posto di brossura è una svista, ma pensare che sia una rilegatura di pregio è ignoranza e dare dell'imbecille è maleducazione. Pretendo le tue scuse."

Nessuno ha "pensato che fosse una rilegatura di pregio", lo hai deciso tu. Io ho detto solo che è "speciale".

Il tuo RIMANE un commento imbecille.

Pretendo che si sappia leggere l'italiano, prima di postare su questo sito.

barracuda
Inviato: 13/4/2012 21:02  Aggiornato: 13/4/2012 21:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2011
Da:
Inviati: 39
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Sono anni che ripeto su decine di blog che quelli che sembravano aerei erano missili "vestiti" da aerei.
E invece tutti continuano a chiamarli aerei.
Sono passati quasi dodici anni da quell'evento e si continua a sostenere sempre la stessa tesi, anche se fa acqua da tutte le parti.
Nessuno crede più alla tesi dei dirottatori arabi. L'inside job è ridicolo. Nessuno Stato ammazza 3.000 persone e distrugge i simboli del suo sistema economico per arrabbiarsi e distruggere il resto del mondo.
Il governo americano vuol distruggere il mondo perché il suo spazio aereo, che riteneva inviolabile, è stato violato.
E' ora di smetterla di dire che il sole gira intorno alla terra.

Redazione
Inviato: 13/4/2012 21:04  Aggiornato: 13/4/2012 21:05
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ovviamente - come dice Sertes - il fatto che la cosa sia "impossibile" o "altamente improbabile" non cambia di una virgola il problema per chi sostieme la versione ufficiale.

Come possono aver fatto delle manovre del genere dei dilettanti che non avevano mai pilotato un jet nella loro vita?

Ricordo che il rateo di discesa di UA 175 alla fine era di 10.000 ft al minuto. Provare per credere.

Redazione
Inviato: 13/4/2012 21:09  Aggiornato: 13/4/2012 21:12
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
MARZO: "Comunque secondo Attivissimo gli aerei viaggiavano tutti a 300 miglia orarie"

E dove lo dice? ( Mi metti il link perfavore?)

A me risulta che "riconosca" la velocità di UA 175, ma dice che "siccome l'aereo è lì da vedere, vuole dire che la velocità era possibile".

Ragionamento circolare da oratorio, ovviamente. Vedo l'asino che sta volando, quindi l'asino vola.

(Vedo il coniglio che esce dal cappello... quindi il coniglio stava nel cappello).

Jurij
Inviato: 13/4/2012 21:12  Aggiornato: 13/4/2012 21:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2074
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Sertes
Citazione:
Il WTC7 ha avuto 2.25 secondi di caduta libera attraverso il percorso di maggior resistenza, questo è fisicamente impossibile in un crollo gravitazionale.

Nel WTC1 e 2 il blocco superiore è sceso attraverso 80+ piani integri senza che questi fossero in grado di rallentare il blocco di palazzo in caduta, e questo è fisicamente impossibile in un crollo gravitazionale.

Ecco dove sta la differenza tra un argomento solido (la velocità degli aerei combinata con l'incapacità dei piloti) rispetto ad un argomento INATTACCABILE (la dinamica dei 3 crolli)


Per queste righe ci vorrebbe una cornice !

Grazie Sertes anche per la foto delle torri che mi conferma una volta di più che le torri non “potevano” crollare verticalmente, ma bensì inclinarsi quasi subito all’inizio del crollo.

A volte mi sembra tutto cosi logico che non riesco a capire come mai la maggior parte della gente non realizzi cotanto imbroglio … un po’ come il cranio di JFK che esplode nella direzione da dove viene il tiro …

p.s. Grazie Max per gli "scavi" continui sull'argomento 11 set.

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
Il mestiere più vecchio non è quello della prostituta, ma quello del minatore. Per questo ci hanno creati.
ByB
Inviato: 13/4/2012 21:14  Aggiornato: 13/4/2012 21:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 313
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
si stanno arenando nella bossura, perchè non hanno più argomenti,
che testa di bosso!

spero di non aver fatto svvistte altrimenti sono poco credibile!

ciao e "rilegatevi" da qualche altra parte, qua si parla di verità, non si fanno analisi grammaticali.

By B.

Redazione
Inviato: 13/4/2012 21:15  Aggiornato: 13/4/2012 21:17
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
JURIJ: "Grazie Max per gli "scavi" continui sull'argomento 11 set."

Ormai il problema non è "scavare", ma fare il buco abbastanza grande perchè ci passino anche le teste di cazzo.

Eppure, come vedi, più allarghi il buco più si allarga la testa della gente.

(E' soprattutto la parola "impossibile" che li fa letteralmente impazzire).

Cassandra
Inviato: 13/4/2012 21:17  Aggiornato: 13/4/2012 21:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1478
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Premesso che la mia personale teoria prevede missili/droni, alla luce delle rivelazioni sulla velocità che non sapevo, c'è qualcuno che mi spiega perché un normale aereo dovrebbe andare in pezzi a quelle condizioni mentre un drone no?

Sempre se qualcuno mi caga, pe fà na cosa nuova...

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
Salva81
Inviato: 13/4/2012 21:22  Aggiornato: 13/4/2012 21:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 279
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Esattamente Massimo.
Alla FINE l'aereo si spacca.
Nel rapporto si parla chiaramente di due aree diverse di "debris" pertanto l'aereo si è disintegrato con tutta probabilità quando era ancora in volo.

Ciò che però il rapporto suggerisce, è che il velivolo ha resistito a sufficienza ad oltre 1000km/h quel tanto che è servito per riuscire a riprendere quota e poi infine ricadere in picchiata.

Da questo mi sono fatto due calcoli e petanto anche in virtù del test condotto dalla Boeing, non è possibile escludere che degli aerei civili potessero resistere per periodi da definire (sarebbe da calcolare il tempo intercorso da EA990 da 22.000 a 16.000 a 25.000) a sollecitazioni che vanno ben oltre gli ovvi limiti imposti dal costruttore.

Questo lo dico sempre per rafforzare la teoria "Reinforced plane? Maybe"
E sopratutto che le velocità raggiunte siano possibili anche a livello del mare a meno che non si dimostri che quanto concluso dal ntsb su ea990 sia totalmente sbagliato.

In caso contrario, prendendo per vero quanto indicato nel rapporto non possiamo "matematicamente" escludere l'impossibilità che tali velocità possano essere raggiunte, aldilà dei limiti indicati dal costrutture.
Imporre tassativamente un limite, non determina che tale limite sia poi quello effettivo, ma più probabilmente è posto con un margine di sicurezza. Quanto tale margine sia ampio non ci viene detto con certezza .

Per quanto riguarda il Boeing 767-400Er, Boeing ci dice a seguito del test svolto in galleria del vento che il limite reale è vicino ai 0.97mach mentre il limite operativo imposto è 0.86 mach a 35.000 piedi. Questo ci suggerisce che tale margine lascia spazio per un tempo da quantificare una sufficiente resistenza prima del collasso strutturale tale da non permettere più portanza al velivolo e quindi al volo.

Questo ovviamente dando per scontato che quanto sostiene l'NTSB nel suo rapporto sia corretto.

Salva81
Inviato: 13/4/2012 21:30  Aggiornato: 13/4/2012 21:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 279
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Difatti Cassandra si ipotizza di velivoli di derivazione militare con una resistenza strutturale superiore ad un normale aereo di linea.
Solo perché assomiglia ad un 767 non significa che sia effettivamente un 767. Quel che per me è certo, è che è un velivolo che è esteticamente identico ad un 767 e molto probabilmente non lo è però nella sostanza, difficilmente un aereo di linea riuscirebbe a reggere tali velocità.

NiHiLaNtH
Inviato: 13/4/2012 21:41  Aggiornato: 13/4/2012 21:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Ricordo che il rateo di discesa di UA 175 alla fine era di 10.000 ft al minuto. Provare per credere.


10000 piedi? io mi ricordavo 5000 però non ricordo dove l'ho letto, puoi dirmi da dove hai preso questo valore?

Massimo hai mai letto da qualche parte di quanti gradi era inclinato ua175 durante la fase di discesa?

FedeV
Inviato: 13/4/2012 21:44  Aggiornato: 13/4/2012 21:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 400
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Mi sembra che nel video manchi una angolazione dell'argomento ovvero che il problema di raggiungere quelle velocità a bassa quota non è legato solo all'attrito dell'aria da vincere ma anche al fatto che i motori degli airliners, che usano turbine highbypass, con l'aria densa non riescono a fornire la spinta necessaria per arrivare a 500 e passa nodi e anzi i motori agiscono da freno perchè l'aria densa fa fatica ad attraversare le pale e contemporaneamente li rende inefficienti. I caccia infatti usano turbine lowbypass che non hanno questo problema a bassa quota ma consumano di più e sono più rumorose.

Vado a memoria ma mi sembra che nel forum di pilots for truth ci sia almeno un thread sull'argomento.

Salva81
Inviato: 13/4/2012 21:54  Aggiornato: 13/4/2012 21:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 279
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
L Ua175 è passato da circa 17.000 piedi a 1.000 piedi in due minuti e mezzo stando al tracciato radar pubblicato dal ntsb. Quindi siamo circa a 106 piedi al secondo ovvero 6360 piedi al minuto.

Redazione
Inviato: 13/4/2012 22:14  Aggiornato: 13/4/2012 22:35
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
NIHILANTH: "10000 piedi? io mi ricordavo 5000 però non ricordo dove l'ho letto, puoi dirmi da dove hai preso questo valore?"

Dalla testimonianza di Dave Bottiglia, il controllore che stava seguendo UA175.

La trovi qui

http://www.youtube.com/watch?v=eFNMPk4b_48

inizia verso il minuto 26. (Riprende il discorso a 28:50)

***

FEDEV: "Mi sembra che nel video manchi una angolazione dell'argomento ovvero che il problema di raggiungere quelle velocità a bassa quota non è legato solo all'attrito dell'aria da vincere ma anche al fatto che i motori degli airliners, che usano turbine highbypass, con l'aria densa non riescono a fornire la spinta necessaria per arrivare a 500 e passa nodi."

Uno degli ingegneri aeronautici lo dice, nel filmato. A livello del mare ci vorrebbe un motore 6 volte più potente, dice. (Ma a quel punto interviene il limite aerodinamico).

Redazione
Inviato: 13/4/2012 22:34  Aggiornato: 13/4/2012 23:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
CASSANDRA: "c'è qualcuno che mi spiega perché un normale aereo dovrebbe andare in pezzi a quelle condizioni mentre un drone no"

Per lo stesso motivo per cui una auto da rally può sopportare sollecitazioni estreme, mentre lo stesso modello di serie si aprirebbe come un melone alla prima botta che prende. Tutta la struttura dell'auto da rally è rinforzata (roll-bar, sospensioni, ecc.), anche se "da fuori" sembra uguale al modello commerciale.

Ecco, per fare un parallelo significativo, diciamo che quattro piloti di go-kart sfigati che arrivano sempre ultimi nelle gare di paese prendono in mano per la prima volta una normale "Subaru baraka" e vincono il Rally dell'Acropoli, la Dakar e la 6 giorni di Abu Dhabi, battendo tutti i record e vincendo tutte le prove speciali senza mai aver provato il percorso. Più o meno.

(Poi vanno sbattere contro un palo, l'auto si incendia, la licenza gli vola via dal finestrino e finisce dritta nelle mani di un agente dell'FBI che dice "Toh, guarda un pò chi c'era al volante: un terrorista!" ).

Slevin88
Inviato: 13/4/2012 22:38  Aggiornato: 13/4/2012 22:38
So tutto
Iscritto: 18/12/2010
Da:
Inviati: 9
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Idea ideina! (per citare flanders)
Perchè non inviare il link del video (in massa) al sig. Attivissimo e vedere una sua eventuale risposta?
:D

maryam
Inviato: 13/4/2012 23:02  Aggiornato: 13/4/2012 23:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ho avuto i miei dubbi da subito. Ho seguito tutte le tappe di indagini.
Per conto mio è stato un grandioso MIX e NOI abbiamo assistito ed eravamo coinvolti in un gran videogame....
Più rifletto e rivedo e metto i pezzi del puzzle insieme... mi torna la versione No-Plane....



September Clues (new version) - No Plane Theory - Breaking The Matrix

http://www.youtube.com/watch?v=GIfMw7mEDNk&feature=related

9/11 - Fake Plane 3D Analysis Proof of an inside job - Pt 1

http://www.youtube.com/watch?v=obbOV6cfujE&feature=related

m4x
Inviato: 13/4/2012 23:10  Aggiornato: 13/4/2012 23:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 666
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
"Ho avuto i miei dubbi da subito. Ho seguito tutte le tappe di indagini."

Ma non c'hai capito un granché

maryam
Inviato: 13/4/2012 23:15  Aggiornato: 13/4/2012 23:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Succede.... ma anche se sbaglio, preferisco fare le mie tappe, pure gli errori insegnano, delle volte anche di più

Quindi mi lasci?

NiHiLaNtH
Inviato: 13/4/2012 23:17  Aggiornato: 13/4/2012 23:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Bottiglia dice anche

"absolutely unheard of for a commercial jet. It is unbelievable for the passengers in the back to withstand that type of force as they’re descending. [The hijackers are] actually nosing the airplane down and doing what I would call a ‘power dive."

conoscendo la velocità e il rateo di discesa è possibile risalire all'inclinazione?

maryam
Inviato: 13/4/2012 23:17  Aggiornato: 13/4/2012 23:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
L'aero che entra come burro nella torre mi ha sempre dato da pensare..e tante altre cose...

Redazione
Inviato: 13/4/2012 23:27  Aggiornato: 13/4/2012 23:27
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
NIHILANTH: "conoscendo la velocità e il rateo di discesa è possibile risalire all'inclinazione?"

Probabilmente sì, facendo un calcolo "all'indietro". Ma con me caschi male, ricordo a malapena come si calcola l'area di un triangolo.

NiHiLaNtH
Inviato: 13/4/2012 23:54  Aggiornato: 13/4/2012 23:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Ma con me caschi male, ricordo a malapena come si calcola l'area di un triangolo.


io manco quello

m4x
Inviato: 14/4/2012 0:09  Aggiornato: 14/4/2012 0:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 666
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Io ho deciso di fare il Jeff Hill dei poveri e ho mandato una mail alla sede italiana della Boeing....

"Salve, mi chiamo ***** Massimiliano e sono un giornalista freelance.

Vorrei porgerVi una domanda riguardo ad un vostro modello: l’aereo di linea bimotore Boeing 767 – 222.

Ecco, il mio quisito è relativamente semplice e apparentemente banale…

Vorrei sapere se esiste la possibilità di portare il modello in questione ad una velocità di oltre 900 km/h a circa 300 metri dal suolo senza compromettere la struttura dell'aereo o perdere completamente la manovrabilità dello stesso.

Vi ringrazio anticipatamente per la gentile attenzione.

Distinti saluti."

Dice mi rispondono

PS - Tutt'al più finisco su una lista di sospetti terroristi vista la domanda

fefochip
Inviato: 14/4/2012 0:19  Aggiornato: 14/4/2012 0:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5694
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
JURIJ: "Grazie Max per gli "scavi" continui sull'argomento 11 set."

Ormai il problema non è "scavare", ma fare il buco abbastanza grande perchè ci passino anche le teste di cazzo.

Eppure, come vedi, più allarghi il buco più si allarga la testa della gente.




più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
Redazione
Inviato: 14/4/2012 0:21  Aggiornato: 14/4/2012 0:21
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
MARYAM: "L'aereo che entra come burro nella torre mi ha sempre dato da pensare"

A me darebbe più fastidio vedere il burro che entra nella torre come un aereo (Per non parlare di una aereo che entra nel burro come una torre )

Decalagon
Inviato: 14/4/2012 0:22  Aggiornato: 14/4/2012 0:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5668
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
E il latte che diventa burro come un aereo per entrare nella torre come una mucca?

Comunque lo voglio il coso rilegato eh.. promesso

«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
fefochip
Inviato: 14/4/2012 0:25  Aggiornato: 14/4/2012 0:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5694
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@ REDAZIONE

Citazione:
A me risulta che "riconosca" la velocità di UA 175, ma dice che "siccome l'aereo è lì da vedere, vuole dire che la velocità era possibile".
Ragionamento circolare da oratorio, ovviamente.
Vedo l'asino che sta volando, quindi l'asino vola.
(Vedo il coniglio che esce dal cappello... quindi il coniglio stava nel cappello).



eventi eccezionali (l'asino che vola) si devono spiegare con prove eccezionali
(evidentemente per attivissimo abbasta il video dell'asino volante)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
fefochip
Inviato: 14/4/2012 0:26  Aggiornato: 14/4/2012 0:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5694
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
scusate ma nessuno ha notato il battutone del pelato che gli si rizzerebbero i capelli in testa?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
ELFLACO
Inviato: 14/4/2012 0:57  Aggiornato: 14/4/2012 0:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1682
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
ELFLACO: Citazione:

Questo Leslie Hazzard della Boeing. In quale contesto gli è stata fatta questa domanda?? Intervista? Fatta da chi??
Gliel'ha fatta Babbo Natale.

Se non conosci le interviste di Jeff Hill vuole dire che di 11 settembre sai molto poco. Comunque, basta prendere un manuale della Boieng e cercare VMO.

(Il problema è che nessuno si fa il culo per fare le ricerche, e poi tutti dubitano di tutto, dall'alto della loro ignoranza).



MI dispiace che tu sia partito in quarta nel rispondermi ma forse non mi sono spiegato bene.

Il mio non era un tentativo di screditare il video volevo solo sapere in quale contesto era stata fatta la domanda e adesso grazie a m4x lo so.

La VMO so benissimo cosa sia dato che sono un appassionato di aeronautica da tanto. Poi il problema del superamento della VMO è venuto fuori da quando e stati pubblicati i primi informi dove si leggevano la velocità finali degli aerei e mi ricordo che anche John Lear ne parlò anni fa.

Il mio dubbio e se questa testimonianza ha un così alto grado d'importanza.
E' ovvio che ha di più di quanto non abbia l'opinione del mio gelataio di fiducia ma bastava leggere le specifiche della Boeing su quei due aerei pubblicate da anni ed era più clamoroso !.Quelle specifiche pubblicate dicono BOEING sulla copertina!!Non "boeing spokesperson"
Poi che nessuno ,o quasi ,si sia preso la briga di uniri i puntini su questo siamo tutti d'accordo!!
Questo Hazzard non ha fatto altro che dire quello che sanno tutti.Quello che dicono tutti i manuali e specifiche.Che altro poteva dire? Che non è vero???

La cosa interessante da capire per questi aerei è di quanto possono superare le vmo e in qualli condizione di assetto in meteo calmo come quella giornata.

Poi ,ripeto,che il superamento delle VMO di quei aerei si un 'altra smoking gun sono d'accordissimo.

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
sitchinite
Inviato: 14/4/2012 1:11  Aggiornato: 14/4/2012 1:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
redazione: citazione:


Lo ha detto Sitchinite, quindi è sicuramente vero.

Avanti un altro.

Buffoni, pagliacci e ciarlatani: ingresso gratuito.


non l' ho detto io, l' ha detto un tecnico: John Bursill – Licensed Avionics Aircraft Engineer, Boeing 767/737/747 Series


2. The aircraft were well within their structural limit of .86 Mach by a margin of .12 Mach or approximately 14%; flying at maximum of reported speed of .74 Mach.
3. The simulator test carried out on an actual certified Full Flight Simulator (the best available), in a fully accredited pilot certification facility, showed that the 767 aircraft can reach an airspeed of .86 Mach in a flat trajectory at approximate sea level.



Ricordami chi è il buffone? Anzi no non c' é bisogno.

Sdan
Inviato: 14/4/2012 1:42  Aggiornato: 14/4/2012 1:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Abbiamo già analizzato l'argomento in lungo e in largo, non si tratta del muso dell'aereo ma di uno sbuffo di detriti che ha la sembianza del muso dell'aereo solo in un particolare fotogramma ben selezionato da semptember clues e similari.

Citazione:
Veramente.. basta cazzo, non se ne può più di questo 'muso fuori':

Non ci stiamo capendo, è colpa mia che ho parlato di un generico “famoso filmato”.
Non ho ancora compreso come postare le foto, ma per intenderci, io mi riferisco al filmato analizzato al minuto 09:57 del video già sopra postato:
http://www.youtube.com/watch?v=yuglPhhPVQo

@ maryam: nel video sopra è pieno di aerei che entrano nel burro.

Citazione:
Se quell'asino vola VUOL DIRE CHE NON E' UN ASINO, non vuol dire che "il filmato è falso".

Ah, ho capito, in pratica sostieni che gli aerei non sarebbero normali aerei di linea, ma un tipo uguale e ‘rinforzato’.
Mi sembra un po tirata per i capelli, però a rigor logica in effetti messa così il discorso della velocità regge.

Citazione:
Occhio tu a non sparare altre cazzate. Sei su luogocomune, non sei al bar. Prepara una dimostrazione scientifica di quello che hai detto e poi ritorna.

Nella frase in questione ho sparato due cazzate:
Con la prima ho sostenuto che c’è un filmato in cui si vede il muso sbucare dalla parete opposta. Effettivamente è una cazzata, in realtà c’è più di un filmato in cui si assiste a questo curioso fenomeno.
La dimostrazione sta nel video che ho postato.
Con la seconda cazzata ho sostenuto che ‘l’aereo’ non rallenta all’interno della torre.
In effetti, a parte una valutazione ‘a occhio’, da bar, non ho una dimostrazione.
Quindi per ora, da un punto di vista scientifico, “non si sa” se l’aereo che sbuca dall’altra parte rallenta.

La finisco qua sennò poi non saprò dove mettere i vocabolari..

- - -

Secondo me il video (11 settembre: le velocità ‘impossibili’) è ben fatto, lineare, essenziale e logico.
Un’ulteriore contributo alla demolizione dell’ormai agonizzante VU.
Siccome però tutto ruota attorno alla effettiva velocità degli aerei, forse va sottolineato da dove saltano fuori i valori, e se fosse possibile stimarla senza ricorrere a fonti ufficiali sarebbe meglio.

Sertes
Inviato: 14/4/2012 1:52  Aggiornato: 14/4/2012 1:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Sdan ha scritto:
Siccome però tutto ruota attorno alla effettiva velocità degli aerei, forse va sottolineato da dove saltano fuori i valori, e se fosse possibile stimarla senza ricorrere a fonti ufficiali sarebbe meglio.




Siccome però tutto ruota attorno alla effettiva velocità degli aerei, forse va sottolineato da dove saltano fuori i valori, indicando documento, pagina e riga della versione ufficiale.

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
fefochip
Inviato: 14/4/2012 2:03  Aggiornato: 14/4/2012 2:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 5694
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
scusate ma qualcuno sa se è possibile sapere i limiti di velocità di un boeing militare?

che io sappia le stesse case che costruiscono aerei civili costruiscono anche aerei militari e di solito le performance sono diverse

un aereo senza finestrini forse è piu robusto ....insomma come la macchina da rally e quella di serie sembrano uguali ma hanno numeri completamente diversi.

i numeri di un boeing 747 militare si sanno o pure sta minchiata è top secret?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", per questo "quando l'allievo è pronto il maestro arriva".
si può perdonare a un bambino di avere paura del buio,ma a un adulto quella della luce?
maryam
Inviato: 14/4/2012 2:04  Aggiornato: 14/4/2012 2:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
A me darebbe più fastidio vedere il burro che entra nella torre come un aereo (Per non parlare di una aereo che entra nel burro come una torre

Be' Massimo, nel 2003/2004 ho iniziato ad occuparmi dei cieli e ho perso quota con le torri

Un OT ....
http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2012/04/terremoto-palermo-nato-risponda.html

ELFLACO
Inviato: 14/4/2012 2:10  Aggiornato: 14/4/2012 2:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1682
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
scusate ma qualcuno sa se è possibile sapere i limiti di velocità di un boeing militare?


Essi!!loro spendono miliardi di dollari per fare le riforme all' aereo militare e poi te la vengono a dire a te agratis???!!!

Diciamo che le specifiche degli aerei militari che potresti trovare non sono "complete" ,ecco

E poi se quei aerei sono stati"truccati" credi che ci siano delle carte dove sono riportate le riforme che avrebbero fatto???

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Sdan
Inviato: 14/4/2012 2:15  Aggiornato: 14/4/2012 2:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Siccome però tutto ruota attorno alla effettiva velocità degli aerei, forse va sottolineato da dove saltano fuori i valori, indicando documento, pagina e riga della versione ufficiale.

Se ho ben capito la velocità salta fuori principalmente dai tracciati radar, ma questi sono comunque di provenienza ‘governativa’.
Siccome il governo a messo su un cover-up impressionante, non mi sembra che le fonti ufficiali siano il massimo dell’attendibilità.

La questione è cosa ci interessa:

Per me è meglio dimostrare un qualcosa senza ricorrere alle fonti ufficiali perché non mi interessa demolire la VU.
La VU è morta e sepolta da parecchio.

A me interessa capire cosa è successo, chi l’ha fatto e perché l’ha fatto.
Per far questo la VU non mi serve quasi a niente.

Sertes
Inviato: 14/4/2012 2:17  Aggiornato: 14/4/2012 2:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
i numeri di un boeing 747 militare si sanno o pure sta minchiata è top secret?


Per far capire in quanti modi diversi può essere modificato un aereo civile avevo fatto un apposito post:

Modifiche dei 747

C'è di tutto, dal 747 che porta i carri armati, a quello rinforzato che carica lo space shuttle sul dorso, agli E4-B (doomsday planes), al mitico Air Force One.

Forse qualcuno ora vorrà sostenere che l'Air Force One è solido quanto un comune 747 passeggeri, chissà.

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Thibault
Inviato: 14/4/2012 2:55  Aggiornato: 14/4/2012 2:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/5/2006
Da: Un mondo folle
Inviati: 343
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ok domanda da ignorante in materia.
Premesso che di un aereo su quattro abbiamo le immagini (quello che si schianta nella seconda torre) E non è sicuramente un caccia...
Da cosa è data la VMO? Portanza, potenza del motore, areodinamicità? (presumo l'ultima ma non lo so)
E' possibile cammuffare un aereo con un altro al livello che con millemila filmati non si nota la differenza, facendolo andare comunque ad una velocità impossibile per un aereo di linea?
Altra domanda, perché aveva bisogno di andare così veloce?

E' una tranquilla notte di regime
Redazione
Inviato: 14/4/2012 4:04  Aggiornato: 14/4/2012 4:07
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
EL FLACO: Scusami, stamattina ero incazzato e ci sei andato di mezzo anche tu.

Sorry.

***

SITCHINITE: Citazione:
"2. The aircraft were well within their structural limit of .86 Mach by a margin of .12 Mach or approximately 14%; flying at maximum of reported speed of .74 Mach. 3. The simulator test carried out on an actual certified Full Flight Simulator (the best available), in a fully accredited pilot certification facility, showed that the 767 aircraft can reach an airspeed of .86 Mach in a flat trajectory at approximate sea level. "

Ricordami chi è il buffone? Anzi no non c' é bisogno.
Il buffone è quello che parla senza mostrare prove di quello che dice. Altrettanto buffone è chi ripete quello che ha detto senza saperlo dimostrare. E fesso è chi ci crede senza pretendere quelle prove. Va meglio così?

Mi sembri Attivissimo, che dice "ho un cugino pilota che mi ha detto che suo zio...." e si aspetta che gli altri ci credano.

Comunque, puoi sempre ribaltare la situazione, visto che insisti: portaci le prove di questa simulazione, facci vedere i dati del tuo fidatissimo "tecnico", e io mi rimangio tutto quello che ho detto.

Redazione
Inviato: 14/4/2012 4:55  Aggiornato: 14/4/2012 5:43
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
THIBAULT: "Altra domanda, perché aveva bisogno di andare così veloce?"

FINALMENTE! Ecco che è uscita la vera domanda.

Poichè tutti e 4 gli aerei avevano una fretta evidente, ci deve essere un motivo in comune (o diversi motivi indipendenti) per farlo.

Mettendomi nei panni di chi ha programmato la faccenda, io per le TG farei questo ragionamento: prima di tutto devo essere sicuro che gli aerei penetrino per intero, e non si spiaccichino come moscerini sulla facciata d'acciao delle torri. (Altrimenti non puoi giustificare il successivo crollo per "cedimento strutturale").

Quindi, siccome l'energia cinetica è data da massa x velocità (*), massimo rinforzo della struttura, motori drogati a mille e giù a palla con la picchiata finale.

Però vuoi anche evitare che l'aereo lanciato a quella velocità ti esca dall'altra parte, altrimenti a) si scopre che non era un normale aereo passeggeri, e b) ti tocca pagare i danni per tutto quello che vai a distruggere, morti compresi. (Le TG erano assicurate contro attacchi terroristici, ma il resto delle case e degli uffici intorno no).

Quindi lo riempio di esplosivi fino al collo, in modo che si distrugga subito in mille pezzi e non faccia nessun danno all'esterno. Anzi, per essere sicuro che esploda appena entrato (e non magari quando è già mezzo fuori), sincronizzo una bella esplosione preparata in anticipo (vedi testimonianze varie sui "lavori misteriosi" all'interno delle Torri, nei mesi precedenti), e magari la faccio detonare in contemporanea con l'aereo che sfonda la facciata. Così l'aereo entra in una esplosione che è già in corso, anche se da fuori sembra che sia stato lui a provocarla.

Velocità massima e disintegrazione totale erano le due esigenze primarie. In questo modo direi che sono state soddisfatte tutte e due.

PENTAGONO/Flyover: Più l'aereo va veloce più a) posso aspettare fino all'ultimo per rialzarmi, b) sono sicuro di farcela (a 500 mph tocchi la cloche e schizzi via), c) meno tempo avranno i testimoni oculari per seguire la traiettoria / capire che cazzo è successo. (Fai la manovra a 150 mph e ti cuccano tutti, persino i bambini).

PENTAGONO/Impatto. Prima qualcuno mi deve spiegare da dove sarebbe entrato l'aereo, e poi posso provare a ragionare sulla velocità.

UA 93: Sul 4° volo l'ipotesi è molto più complicata, quindi preferisco non pronunciarmi. Ma qui, più che problemi di velocità pura, ci sono problemi di manovre: innanzitutto andrebbe capito come abbiano fatto i dirottatori a "sfilare" pilota e co-pilota dal loro sedile senza che nessuno toccasse la cloche (altrimenti il pilota automatico si sarebbe staccato, al momento del dirottamento. Invece non è successo.) Abbiamo cioè una ipotetica "colluttazione" dove nessuno sfiora nemmeno la cloche.

La stessa cosa vale per il rollio di 2 minuti, fatto col pilota automatico.

Balsamo mi dice che è impossibile farlo senza che si stacchi. Quindi dovremmo dedurre che i dati NTSB sono taroccati, oppure che quelle manovre erano state "programmate".


* Se ti tiro in faccia un panetto di burro - tanto per restare in tema - al massimo ti faccio un livido sulla fronte. Se invece lo stesso panetto di burro viaggia a 1000 km/h ti passa il cervello da parte a parte, e la tua fronte la ritrovi appiccicata alla parete che ti sta dietro.

panagio
Inviato: 14/4/2012 7:05  Aggiornato: 14/4/2012 7:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/6/2011
Da:
Inviati: 216
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
CIT: Redazione

* Se ti tiro in faccia un panetto di burro - tanto per restare in tema - al massimo ti faccio un livido sulla fronte. Se invece lo stesso panetto di burro viaggia a 1000 km/h ti passa il cervello da parte a parte, e la tua fronte la ritrovi appiccicata alla parete che ti sta dietro.


...ehm mi permetta...
È sicuramente vero se la fronte la appoggi alle canne del fucile che spara il panetto di burro...
Ma se sei ad una certa distanza, o il burro è rivestito di piombo, o quello che ti arriva, pure riscaldato,
Lo usi per spalmarlo in una fetta biscottata e farci colazione, o no?


Buon sabato a tutti!

Edit in riferimento alla foto in controluce postata da Sertes:
visti così, a un profano,i grattacieli delle TT possono si essere scambiati per ''parallelepipedi vuoti''.
Non certo al massimo jr divulgatore scientifico nazionale, in documentario registrato.


Jurij
Inviato: 14/4/2012 9:27  Aggiornato: 14/4/2012 9:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2074
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Redazione.
Citazione:
Per lo stesso motivo per cui una auto da rally può sopportare sollecitazioni estreme, mentre lo stesso modello di serie si aprirebbe come un melone alla prima botta che prende. Tutta la struttura dell'auto da rally è rinforzata (roll-bar, sospensioni, ecc.), anche se "da fuori" sembra uguale al modello commerciale.

Max, se ricordo bene in uno degli ultimi fotogrammi dell’aereo prima che impatta una delle 2 torri, si nota una “pancia” anormale al di sotto del velivolo.

Si erano fatte diverse ipotesi, ma di sicuro il tipo d’areo di linea indicato dalle fonti ufficiali non possedeva quella forma.

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
Il mestiere più vecchio non è quello della prostituta, ma quello del minatore. Per questo ci hanno creati.
barracuda
Inviato: 14/4/2012 10:07  Aggiornato: 14/4/2012 10:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/12/2011
Da:
Inviati: 39
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Rispondo a tre osservazioni fatte su questo argomento.
"Subito dopo l'impatto si sono visti volare aereoplani".
Era un fotomontaggio con aeroplanini di plastica fatto per far credere che non erano missili o qualcosa del genere, ma per l'appunto aerei.
"Gli aerei non penetrano in una costruzione come nel burro".
Giusto. Anzi non vi entrano proprio, ma si frammentano e i pezzi cadono a terra davanti alla costruzione.
"Se fossero stati missili "vestiti da aereo", il rivestimento si sarebbe spaccato".
Evidentemente il rivestimento era di un materiale che resiste anche in quelle condizioni.
Chiedetevi adesso come mai l'economia occidentale ha iniziato a declinare proprio dal quel giorno, gli Stati Uniti vivono nell'anarchiatotale e minacciano guerre a tutto il mondo, mentre l'economia e la floridezza dei Brics avanza senza sosta.

NiHiLaNtH
Inviato: 14/4/2012 10:27  Aggiornato: 14/4/2012 10:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
ho notato che dopo essere stati "dirottati" 3 dei 4 voli sono saliti di quota prima di iniziare la discesa, ma che senso ha fare una cosa del genere? ha qualcosa a che fare con lo scambio di aereo?

Citazione:
innanzitutto andrebbe capito come abbiano fatto i dirottatori a "sfilare" pilota e co-pilota dal loro sedile senza che nessuno toccasse la cloche (altrimenti il pilota automatico si sarebbe staccato, al momento del dirottamento. Invece non è successo.) Abbiamo cioè una ipotetica "colluttazione" dove nessuno sfiora nemmeno la cloche.


scusa Massimo ma non ho capito, potresti spiegarti meglio?

sitchinite
Inviato: 14/4/2012 11:01  Aggiornato: 14/4/2012 11:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@redazione:

guarda che sei tu che devi portare le prove del fatto che le velocità erano impossibili.
Tu hai messo un video con una cozzaglia di dati incoerenti, e tel' ho fatto notare, ma l' hai ignorato... ti riporto cosa ho scritto:


in questo video si parla di limiti intorno alle 400mph, la ricostruzione del volo del 2006 non indica una velocità numerica, ma la simulazione vista in precedenza mostra la rottura delle ali a mach 0.84 = circa 640 mph non solo, a mach 0.812 le ali erano ancora belle tranquille (590 mph).


Dunque il tuo stesso video invalida la tua tesi.
La tua cozzaglia di dati é poi smentita da un articolo di un tecnico del settore (e tu non lo sei). Se vuoi dimostrazioni chiedile a lui. Non a me.


E non fare il santo dicendo: 'dimostramelo e io mi rimagio quello che ho detto', perchè sai e sappiamo tutti che non lo farai mai come non lo hai mai fatto finora. Il caso della 'patente impossibile' docet.

Ora dimmi in base alle tue defiizioni, tu cosa sei?

Pyter
Inviato: 14/4/2012 11:27  Aggiornato: 14/4/2012 11:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 5280
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
La tua cozzaglia di dati



Secondo me con una edizione economica, in edizione brossurata standard da una parte e dall'altra di bossura ( dicesi così perchè firmata dal Trota ), un vocabolario lo si può vendere anche a 4 euri, che moltiplicati per tutti i debunker di LC fanno una discreta cifra!

A chi acquista 5 copie in regalo un modellino di 767 alleggerito che vola a pelo di stagno senza muovere l'acqua, telecomandato senza cloche e senza batterie!

Altro che magliette e cd!

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
MME
Inviato: 14/4/2012 12:32  Aggiornato: 14/4/2012 12:32
So tutto
Iscritto: 8/4/2012
Da: Rivoli
Inviati: 27
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
"Subito dopo l'impatto si sono visti volare aereoplani". Era un fotomontaggio con aeroplanini di plastica fatto per far credere che non erano missili o qualcosa del genere, ma per l'appunto aerei.


Di quali aerei parli dopo l'impatto? Aereoplanini di plastica?
Scusa spiegati meglio please

Citazione:
"Gli aerei non penetrano in una costruzione come nel burro". Giusto. Anzi non vi entrano proprio, ma si frammentano e i pezzi cadono a terra davanti alla costruzione.


Questa è una teoria dei "No planes", in realtà ne esiste un'altra.

Riporto una parte dell'intervista di Massimo Mazzucco fatta a Jim Fetzer, un esponente della teoria "No plane":

Citazione:
M.M.: Sì, ma io ho una spiegazione, per me onesta, su tutti gli argomenti che lei ha citato. Ad esempio, sulla velocità dell’aereo, che io considero al limite, ma non impossibile in assoluto, ma solo estremamente improbabile, la velocità dell’oggetto mi dice che può attraversare (l’acciaio della torre) come se fosse burro. Se io le tiro in faccia una mollica di pane con il dito, non le faccio male. Ma se sparo quella mollica con un fucile, le trapasso la testa da parte a parte. E’ la stesa cosa…

J.F.: Questa è quella che si può definire “fisica del buonsenso“, non è fisica scientificamente validata. Un aereo che viaggia a 540 miglia all’ora e colpisce l’edificio da 500 mila tonnellate, produce lo stesso effetto che produrrebbe l’edificio se colpisse l’aereo fermo in aria, a 540 miglia all’ora. Sappiamo tutti cosa succede quando un aereo in volo colpisce un piccolo uccello, che pesa solamente qualche etto: fa un buco nell’aereo. Immagini di avere un aereo fermo in aria, e immagini che venga colpito da uno soltanto di quei pavimenti di cemento: verrebbe polverizzato, verrebbe fatto a pezzi. La semplice idea di questo aereo che colpisce otto piani e non rimane accartocciato all’esterno dell’edificio, con magari qualche suo pezzo che entra l’edificio, probabilmente i motori, ma la maggior parte non entrerebbe, è semplicemente una impossibilità fisica.

M.M.: Lei può capire come per me abbia senso che l’aereo penetri l’edificio e venga distrutto immediatamente dopo. Voglio dire, non deve succedere sotto i nostri occhi, inizia a succedere all’interno…

J.F.: No, non è possibile.

M.M.: Lei non lo vede venir tagliato…

J.F.: Se l’aereo volasse in orizzontale e colpisse fra due piani, allora è una cosa completamente diversa. Ma questo era angolato, e andava ad intersecare otto piani. Non c’è una sola possibilità, nessuna. Zero, nada, nulla, non è possibile.

(...)

M.M.: Io vedo questi otto piani che tagliano l’aereo come dei coltelli, come se l’aereo venisse tagliato in otto fette di pane…

J.F.: Disintegrato.

M.M.: No, tagliato a fette. Voglio dire, le parti che non colpiscono i piani possono procedere all’interno, mentre quelle che colpiscono il bordo di un piano, addio, quelle le saluti. Perché quel cemento è messo di traverso, e che non c’è modo di attraversarlo. Questo toglierebbe l’aereo in otto fette, oppure otto livelli, ma non gli impedirebbe di entrare nell’edificio…


Teorie...

"La civiltà di un popolo si misura nel modo in cui tratta i suoi animali." Gandhi
Il MilliMetro Evolutivo
Aironeblu
Inviato: 14/4/2012 12:50  Aggiornato: 14/4/2012 13:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1096
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ciao MASSIMO, Ciao a tutti, scrivo il mio primo commento su Luogocomune per segnalare il documentario "911 Inplanesite" di W. Lewis (2009), dove si sostiene l'ipotesi che gli aerei del WTC non fossero affatto BOEING American Airlines, ma degli E-10 della US AIR FORCE, ovvero dei DRONI teleguidati e preparati per l'esplosione.

L'ipotesi e' avvalorata dall'analisi dei filmati ufficiali, dove la "pancia" degli aerei presenta una sagoma doppia differente da quella piatta dei BOEING, dove NON SI VEDONO I FINESTRINI DEI PASSEGGERI, e dove si vede comparire un ANOMALO LAMPO al momento dell'impatto, esattamente nel punto di impatto (chissa' se generati dal sistema di direzionamento dell'aereo, oppure, come sostieni, da esplosioni sincronizzate con l'impatto).

Fatto sta, pare proprio non siano stati normali voli di linea, come emerge anche dalle testimonianze raccolte a caldo: sara' per questo che CNN e Mass-Minchia vari hanno dovuto ritoccare le immagini trasmesse?

maryam
Inviato: 14/4/2012 12:57  Aggiornato: 14/4/2012 12:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Eccomi 'n'altra volta... ho ritrovato il video che mi pare assai convincente... non te la prendere Massimo..in fondo sei un ricercatore... e mai dire mai...

Cito Mike Philbin:

I'll admit up front, I've NEVER been a real big fan of this 'paranoid/schizoid' suggestion from 'certain members of the tinfoilhat community' that there were 'no planes' used on the September 11th 2001 'terrorist attack on WTC 1, 2 and Pentagon'.

They're known (derisively) as NO PLANERS.

I mean, I'd always found that lovely yellow ignition flash (on the building's outer face) as the nose goes in, erm, suspicious, as there's nothing in the front of the jet to cause this. And that strange 'blob' under the plane, commercial airplanes just don't have that. Do these all point towards wrong 3D model used? But I'd never found the NO PLANERS' arguments valid or realistic - until now.

Here is (the stunning) part 6 of an eight-part doumentary called THE GREAT AMERICAN PSY-OPERA by 'Ace Baker'. Note the official website PSY-OPERA dot com no longer exists, gives an error message, and the wikisite page dealing with a definitive scientific treatise on the video compositing has been demolished, excused with 9/11 Commission-approved truth.


http://mikephilbin.blogspot.co.uk/2012/03/is-this-best-most-convincing-911-no.html

maryam
Inviato: 14/4/2012 13:13  Aggiornato: 14/4/2012 13:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Il problema è, tutte le volte che ci siamo autoconvinti di una cosa ,difficilmente siamo disposti a rimuoverla, si cerca sempre conferme - psicologia umana...
Aver martellato per settimana con sempre le stesse immagini ha creato un qualcosa di quasi irrimuovibile nella menti. Chi ha fatto faticosamente un lavoro di fuoriscita da questo inganno può finire nuovamente in una versione not correct...c' est la vie...

Io non so, ma questo filmato mi ha scosse le mie convinzioni.....

ELFLACO
Inviato: 14/4/2012 13:15  Aggiornato: 14/4/2012 13:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1682
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
EL FLACO: Scusami, stamattina ero incazzato e ci sei andato di mezzo anche tu.


Ma figurati!! Come se non ti conoscessi!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
MME
Inviato: 14/4/2012 13:32  Aggiornato: 14/4/2012 13:32
So tutto
Iscritto: 8/4/2012
Da: Rivoli
Inviati: 27
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@ Aironeblu
Citazione:
L'ipotesi e' avvalorata dall'analisi dei filmati ufficiali, dove la "pancia" degli aerei presenta una sagoma doppia differente da quella piatta dei BOEING, dove NON SI VEDONO I FINESTRINI DEI PASSEGGERI, e dove si vede comparire un ANOMALO LAMPO al momento dell'impatto, esattamente nel punto di impatto (chissa' se generati dal sistema di direzionamento dell'aereo, oppure, come sostieni, da esplosioni sincronizzate con l'impatto).


Gli argomenti da te citati sono stati già discussi su LC, qui sotto degli esempi.

Il lampo

Il Pod


Citazione:
sara' per questo che CNN e Mass-Minchia vari hanno dovuto ritoccare le immagini trasmesse?


Aspetta, aspetta, questa è una tua conclusione?

"La civiltà di un popolo si misura nel modo in cui tratta i suoi animali." Gandhi
Il MilliMetro Evolutivo
Andrea17
Inviato: 14/4/2012 14:13  Aggiornato: 14/4/2012 14:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2011
Da:
Inviati: 250
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
<Se ti tiro in faccia un panetto di burro - tanto per restare in tema - al massimo ti faccio un livido sulla fronte. Se invece lo stesso panetto di burro viaggia a 1000 km/h ti passa il cervello da parte a parte, e la tua fronte la ritrovi appiccicata alla parete che ti sta dietro.>

Non sono un esperto in fisica, ma secondo me se lanci il burro a 1.000 Km/h a una persona, questa viene lanciata contro il muro, mentre il burro viene distrutto in 1.000 pezzi appena toccato l'ostacolo. Semplicemente perché la persona è più resistente del burro, ed essendo la velocità una cosa relativa, potrebbe essere anche la testa a voltare contro il burro. Cioè potremmo quindi affermare che essi si muovevano entrambi a soli 500 Km/h l'uno contro l'altro. In tal caso la testa che si muove a 500 Km/h verrebbe frenata quasi totalmente mentre il burro viene distrutto. Allo stesso modo il volo U. A. 175 doveva, dopo l'impatto, subire più danni della maglia di contenimento, dato che questa è fatta di Acciaio, mentre il Boeing 767-223ER è fatto di alluminio.

Non dubitate mai che un piccolo gruppo di persone possa cambiare il mondo.
In fondo è così che è sempre stato! (Victoria Grant)
maryam
Inviato: 14/4/2012 14:21  Aggiornato: 14/4/2012 14:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"

Decalagon
Inviato: 14/4/2012 14:39  Aggiornato: 14/4/2012 14:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5668
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Non sono un esperto in fisica, ma secondo me se lanci il burro a 1.000 Km/h a una persona, questa viene lanciata contro il muro, mentre il burro viene distrutto in 1.000 pezzi appena toccato l'ostacolo. Semplicemente perché la persona è più resistente del burro, ed essendo la velocità una cosa relativa, potrebbe essere anche la testa a voltare contro il burro. Cioè potremmo quindi affermare che essi si muovevano entrambi a soli 500 Km/h l'uno contro l'altro. In tal caso la testa che si muove a 500 Km/h verrebbe frenata quasi totalmente mentre il burro viene distrutto. Allo stesso modo il volo U. A. 175 doveva, dopo l'impatto, subire più danni della maglia di contenimento, dato che questa è fatta di Acciaio, mentre il Boeing 767-223ER è fatto di alluminio.


Questa cazzata somiglia tantissimo a quella che mi disse Daniele Di Luciano qualche tempo fa il problema è che quando gli chiesi di spiegarmi il processo del taglio dell'acciaio ad acqua è letteralmente cascato dalle nuvole contraddicendosi pesantemente.
Il fatto è che quelli erano due aerei reali che si sono schiantati contro due torri. Punto.

Scusa Massimo, ma queste discussioni le trovo troppo affascinanti

«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
MME
Inviato: 14/4/2012 14:45  Aggiornato: 14/4/2012 14:45
So tutto
Iscritto: 8/4/2012
Da: Rivoli
Inviati: 27
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Il fatto è che quelli erano due aerei reali che si sono schiantati contro due torri. Punto.


Ho qualche dubbio

Io ooooodio avere dubbi!

"La civiltà di un popolo si misura nel modo in cui tratta i suoi animali." Gandhi
Il MilliMetro Evolutivo
peonia
Inviato: 14/4/2012 14:59  Aggiornato: 14/4/2012 14:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 4738
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie fino a quando la libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
FedeV
Inviato: 14/4/2012 15:30  Aggiornato: 14/4/2012 15:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 400
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Autore: Decalagon Inviato: 14/4/2012 14:39:34

Citazione:

Non sono un esperto in fisica, [...] dopo l'impatto, subire più danni della maglia di contenimento, dato che questa è fatta di Acciaio, mentre il Boeing 767-223ER è fatto di alluminio.



Questa cazzata somiglia tantissimo a quella che mi disse Daniele Di Luciano qualche tempo fa il problema è che quando gli chiesi di spiegarmi il processo del taglio dell'acciaio ad acqua è letteralmente cascato dalle nuvole contraddicendosi pesantemente.


____________________________________________

Anche io trovo questa discussione affascinante.

Non è una cazzata. Per paragonare questa situazione al taglio con l'acqua devi continuare a lanciare burro a ripetizione un po come il getto di acqua che è continuo. Se tu lanci un getto d'acqua lungo come un sezione di un ala o la fusoliera di un 767 a 800 km/h non le tagli le colonne di acciaio.

DjGiostra
Inviato: 14/4/2012 15:42  Aggiornato: 14/4/2012 15:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 4356
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
PS:
Nel getto d'acqua viene mischiata polvere di smeriglio per tagliare
l'acciaio. ( O per lo meno facilitarlo.)

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DrHouse
Inviato: 14/4/2012 15:48  Aggiornato: 14/4/2012 15:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2105
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ecco gli ultimi tre minuti di discesa di UA 175 secondo i dati radar 84 Rades. L'ultimo hit è circa un minuto prima dell'impatto, poi l'aereo scompare dal radar.

Il dato più impressionante è quello che emerge dalle ultime due righe. Alle 9:02:12 EDT l'aereo è 4200 piedi (circa 1280 m), 12 secondi dopo, alle 9:02:24 EDT, è già a 2200 piedi (circa 670 m). Questo significa che in soli 12 secondi è sceso di qualcosa come 600 m.

Come gli dicono gli americani in questi casi: just wow!


E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Decalagon
Inviato: 14/4/2012 15:51  Aggiornato: 14/4/2012 16:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5668
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Non è una cazzata. Per paragonare questa situazione al taglio con l'acqua devi continuare a lanciare burro a ripetizione un po come il getto di acqua che è continuo. Se tu lanci un getto d'acqua lungo come un sezione di un ala o la fusoliera di un 767 a 800 km/h non le tagli le colonne di acciaio.


Invece il paragone calza benissimo, basta vivere nel mondo reale e non in quello di Topolino per rendersene conto (infatti a chi dice che l'alluminio non può tagliare o sfondare l'acciaio basta fargli l'esempio che ho fatto io). L'aereo era una massa che viaggiava a 800 km/h pesante più di 100 tonnellate, e si è schiantato contro una maglia di colonne di acciaio cave spesse pochi cm: secondo te per sfondarle si dovevano lanciare decine di aerei uno dopo l'altro?
Dai su.

EDIT: fai una prova in casa.. tira fuori dal frigo 500 grammi burro e fattelo tirare in faccia da qualcuno con tutta la forza che ha, poi dicci se ti ha fatto male o se ti è rimbalzato addosso

@DJ: Citazione:
Nel getto d'acqua viene mischiata polvere di smeriglio per tagliare l'acciaio. ( O per lo meno facilitarlo.)


No, viene usata anche acqua pura.

Ad ogni modo questo è un argomento trito e ritrito, per cui inizio ad attenermi alle regole del 3D o Redazione mi pela

«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
MME
Inviato: 14/4/2012 16:08  Aggiornato: 14/4/2012 16:08
So tutto
Iscritto: 8/4/2012
Da: Rivoli
Inviati: 27
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Però...
abbiate pazienza!

Partiamo da un punto in cui siamo tutti d'accordo...l'11/9 non è stato un attacco terroristico islamico!

Bene!

Quindi adesso decidere se a causare tutta quella morte e distruzione sono stati a) degli aerei militari/droni/Pod (insomma qualcosa che fisicamente si è schiantato contro quegli edifici o b) delle bombe pre-posizionate e che gli aerei che abbiamo visto tutti sono falsi perchè creati con appositi programmi di video editing...è una questione di lana caprina!

Quindi non si dovrebbe litigare per decidere chi ha ragione e chi no.
Personalmente io non conoscevo l'ipotesi video-editing fino a poco tempo fa però c' è anche da dire che sto vedendo i documentari di Ace Baker, specie quello che si intola "The Key" e...bè è quantomeno affascinante come ipotesi.

Vorrei proprio che qualcuno mi spiegasse perchè bisognerebbe ignorare ipotesi del genere. Non sarebbe costruttivo argomentare su diversi punti di vista per poi giungere, tutti insieme, tutti d'accordo, a cosa DIAVOLO è successo quel maledetto giorno d'estate?

Grazie a tutti

"La civiltà di un popolo si misura nel modo in cui tratta i suoi animali." Gandhi
Il MilliMetro Evolutivo
MME
Inviato: 14/4/2012 16:13  Aggiornato: 14/4/2012 16:13
So tutto
Iscritto: 8/4/2012
Da: Rivoli
Inviati: 27
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Ad ogni modo questo è un argomento trito e ritrito, per cui inizio ad attenermi alle regole del 3D o Redazione mi pela


Ok, fai un ultima eccezione e postami per favore dove è stato trito e ritrito l'argomento cosi mi faccio una cultura.

Grazie

"La civiltà di un popolo si misura nel modo in cui tratta i suoi animali." Gandhi
Il MilliMetro Evolutivo
matteog
Inviato: 14/4/2012 16:45  Aggiornato: 14/4/2012 16:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 922
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Massimo

ora manca la ciliegina sulla torta:

le telefonate delle persone sugli aerei comparate con le manovre!

Cioè se l'aereo è in picchiata e quindi le G aumentano a dismisura mi sembra difficile poter fare una telefonata e stare calmo.
Io personalmente o urlerei o sverrei per il cambio improviso di pressione.

A proposito si hanno dati sulla pressione in cabina pilotaggio e passeggeri?

Che io sappia il computer di bordo regola automaticamente la pressione interna all'aereo in base all'altezza. Quello che mi chiedo il computer non si sfasa con continui e repentini cambi di altitudine?

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
migZ
Inviato: 14/4/2012 16:45  Aggiornato: 14/4/2012 17:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/2/2012
Da:
Inviati: 91
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ciao a tutti, provo a dare anche io il mio piccolo contributo...
ho trovato per caso questo video che fino ad oggi non avevo mai visto:

http://www.youtube.com/watch?v=1b2nTniBQHM

è stato caricato il 28/04/2011, quindi abbastanza recentemente.

Purtroppo inizia a primo schianto già avvenuto ed il secondo non è stato ripreso (tagliato apposta?) ma secondo me è interessante sentire le voci delle persone che stanno guardando:

http://www.youtube.com/watch?v=1b2nTniBQHM&t=730

al minuto 12:30 circa si sentono chiaramente due voci esclamare: "It was a military plane!"
Questo dovrebbe almeno confermare la presenza di un aereo..
Per quanto riguarda l'aereo militare non so quanto si possa contare su tale affermazione; io stesso non saprei distinguere un boeing da un airbus vedendolo parcheggiato in aeroporto in attesa dell'imbarco dei passeggeri, figuriamoci distinguere un aereo civile da uno militare in una situazione simile. Curioso però che le due persone arrivino immediatamente a concludere che si tratti di un "military plane".

Altre cose interessanti:
al minuto 5:30 si vede volare qualcosa a sinistra della torre. Cos'è?
http://www.youtube.com/watch?v=1b2nTniBQHM&t=330

idem al minuto 17:18, nello zoom si vede volare qualcosa tra il fumo:
http://www.youtube.com/watch?v=1b2nTniBQHM&t=1038

grazie Massimo per il continuo lavoro che fai!

Elius
Inviato: 14/4/2012 16:46  Aggiornato: 14/4/2012 16:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/5/2011
Da:
Inviati: 120
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Autore: maryam Inviato: 14/4/2012 14:21:06
Chi l'ha visto?
http://mikephilbin.blogspot.co.uk/2012/03/is-this-best-most-convincing-911-no.html


le canzoncine sono stupende

ps. faccio notare la solità bontà di wikipedia verso chi fa indagini sul 9/11:
http://en.m.wikipedia.org/wiki/User_talk:Ace_Baker#section_6

So, yes, bad faith is the only POSSIBLE explanation for this clear effort to cleanse Wikipedia of my information. The real issue, from Wikipedia's perspective, is that I have dared to create a 9/11 film, entitled "9/11 - The Great American Psy-Opera" that provides compelling evidence of the 9/11 conspiracy, including a $100,000 offer for original 9/11 airplane videos. Ace Baker (talk) 00:20, 9 January 2012 (UTC)

This user has been blocked indefinitely from editing Wikipedia.

incredulo
Inviato: 14/4/2012 16:48  Aggiornato: 14/4/2012 16:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 2971
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Autore: MME

Ok, fai un ultima eccezione e postami per favore dove è stato trito e ritrito l'argomento cosi mi faccio una cultura.

Qui puoi passare giornate intere...


So di non sapere
maryam
Inviato: 14/4/2012 17:12  Aggiornato: 14/4/2012 17:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:Quindi adesso decidere se a causare tutta quella morte e distruzione sono stati a) degli aerei militari/droni/Pod (insomma qualcosa che fisicamente si è schiantato contro quegli edifici o b) delle bombe pre-posizionate e che gli aerei che abbiamo visto tutti sono falsi perchè creati con appositi programmi di video editing...è una questione di lana caprina!


Non direi che sia indifferente.La rete di complicità sarà da rivedere,no?
Ancora più evidente in caso di video-editing è il ruolo delle massmedia e chi le gestisce. Una analisi ancora da fare e quindi da completare in caso di appassionarsi a questa teoria.Ma già si intuisce, anche questa parte quadra....

m4x
Inviato: 14/4/2012 17:39  Aggiornato: 14/4/2012 17:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 666
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
House, i dati del Rades per stessa ammissione dell'NTSB sono potenzialmente fraudolenti.

Questo fatto viene ripreso anche dal documentario "World Trade Center Attack" del gruppo Pilots for 9/11 Truth.

http://www.youtube.com/watch?v=Eg_GArE7UBQ - 4:51

NiHiLaNtH
Inviato: 14/4/2012 17:39  Aggiornato: 14/4/2012 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
ora manca la ciliegina sulla torta: le telefonate delle persone sugli aerei comparate con le manovre! Cioè se l'aereo è in picchiata e quindi le G aumentano a dismisura mi sembra difficile poter fare una telefonata e stare calmo. Io personalmente o urlerei o sverrei per il cambio improviso di pressione.


ESATTO!!! proprio qui volevo arrivare con la storia dell'inclinazione dell'aereo

in una situazione del genere telefonate tipo questa non sono credibili

"At 8:59, Flight 175 passenger Brian David Sweeney tried to call his wife, Julie. He left a message on their home answering machine that the plane had been hijacked. He then called his mother, Louise Sweeney, told her the flight had been hijacked, and added that the passengers were thinking about storming the cockpit to take control of the plane away from the hijackers."


Citazione:
Curioso però che le due persone arrivino immediatamente a concludere che si tratti di un "military plane".


probabilmente lo hanno pensato perchè l'aereo era scuro

DrHouse
Inviato: 14/4/2012 17:51  Aggiornato: 14/4/2012 17:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2105
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
House, i dati del Rades per stessa ammissione dell'NTSB sono potenzialmente fraudolenti.

Ma no, dai, non mi dire. E chi lo avrebbe mai detto!
Comunque, come per i dati ACARS e i dati dei due FDR, i dati RADES non sono tutti fraudolenti. Hanno fatto un collage a posteriori intersecando dati reali con dati fasulli per adattarli alla versione finale e, non ultimo, per fare volutamente casino.
In generale, hanno più buchi di un forma di groviera. Quelli di AA77, in particolar modo, sono una barzelletta.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Redazione
Inviato: 14/4/2012 18:15  Aggiornato: 14/4/2012 18:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
SITCHINITE: "@redazione: guarda che sei tu che devi portare le prove del fatto che le velocità erano impossibili. Tu hai messo un video con una cozzaglia di dati incoerenti,"

Ah ah ah .... Sei davvero divertente, Sitchinite.

Non sei capace a supportare il tuo "simulatore" del cazzo, e allora rigiri il problema e "sono io che devo portare le prove?"

Io il mio lavoro l'ho fatto, caro amico. I dati NTSB sono lì da vedere: "During the descent from 12,000 to 6,000 feet, the aircraft groundspeed remained between 500-520 knots." It then "... impacted World Trade Center Tower #2 at approximately 510 knots groundspeed." (Fattelo tradurre da Attivissimo, nel caso).

Il buffone resti tu, che parli solo perchè hai la lingua in bocca.

Ciao "cozzaglia".

m4x
Inviato: 14/4/2012 18:34  Aggiornato: 14/4/2012 18:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 666
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
House, perdonami l'ignoranza ma che so i "due FDR" ?


Redazione
Inviato: 14/4/2012 18:37  Aggiornato: 14/4/2012 18:38
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
AIRONE BLU: Ciao,e benvenuto.

In plane site è del 2004, non 2009. E' stato il primo documentario in assoluto sul 9/11. Oggi è considerato obsoleto. Alla fine del dibattito, la questione del "pod" è stata definita "indimostrabile".

IL doc ha comunque il grande pregio di aver mostrato moltissime cose per la prima volta.

Redazione
Inviato: 14/4/2012 18:39  Aggiornato: 14/4/2012 18:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
M4X: I flight data recorder, le scatole nere.

Naturalmente, quelle di AA11 e UA175 "non le hanno mai trovate".

Redazione
Inviato: 14/4/2012 18:40  Aggiornato: 14/4/2012 18:40
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
MATTEOG: "ora manca la ciliegina sulla torta: le telefonate delle persone sugli aerei comparate con le manovre!"

Sarà un caso, ma il capitolo delle telefonate è proprio quello che segue il capitolo delle manovre .

matteog
Inviato: 14/4/2012 18:42  Aggiornato: 14/4/2012 18:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 922
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Non solo ma i vari cellulari con variazioni di velocità e di altitudine siamo sicuri che prendessero?

Un mio amico ultimamente ha provato ad accendere il cell in volo, già alto, e non prendeva. Se succede ora di sicuro nel 2001 era più probabile.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
matteog
Inviato: 14/4/2012 18:43  Aggiornato: 14/4/2012 18:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 922
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Mi sto leccando i baffi

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Redazione
Inviato: 14/4/2012 18:44  Aggiornato: 14/4/2012 18:47
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
A.A.A.: Cercasi volontario per prendere in faccia panetto di burro vagante, lanciato a 1000 KM. ora.

Requisiti: Ampio sorriso, fiducia cieca nella vita, possibilmente senza figli al mondo nè altre bocche da sfamare. (No occhiali o altre protesi facciali).

Aironeblu
Inviato: 14/4/2012 18:48  Aggiornato: 14/4/2012 18:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1096
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@MME grazie per la precisazione, ho letto le discussioni che mi hai segnalato, mi sembrano un'ulteriore conferma che gli aerei non erano dei BOEING pieni di passeggeri in ostaggio, ma droni a navigazione teleguidata, a meno che abbiano trovato qualche pilota dell'aviazione americana disposto a sacrificarsi per il PNAC al grido "BUSH È GRANDE!!!!!!!!!".......

La manipolazione dei filmati mi sembra coerente con l'operazione di costruzione della versione ufficiale per nascondere il fatto che gli aerei non erano di linea, cosa riuscita peraltro male, poichè da più immagini si vede chiaramente, oltre alla presenza del pod, l'intera parte inferiore dell'aereo sagomata secondo una doppia curvatura (come due cilindri accostati) invece della curvatura semplice del 767.

Ma questi sono solo piccoli dettagli in più su cui possiamo continuare a discutere all'infinito; il punto su cui riflettere è che si è trattato di un auto-attentato, che ci ha messo davanti agli occhi la spietatezza di chi sta portando avanti il suo piano di conquista globale. Credo che gli sforzi vadano concentrati sui gruppi di potere, i loro obbiettivi e le loro strategie, con il solo mezzo a nostra disposizione, la rete, per mettere in luce i molti punti ancora oscuri, e capire come possiamo agire noi per difenderci, a parte cercare di informarci e informare.

Obama ha firmato il 16 marzo un nuovo Ordine esecutivo per la Preparazione anti Disastri con cui è autorizzato ad assumere il controllo assoluto di tutte le risorse degli Stati Uniti in tempi di guerra o emergenza nazionale (Fonte: http://www.rebelion.org): scommettiamo che entro il 2013 tutta la popolazione statunitense avrà il suo bel microchip sottopelle?

Chippa-lippa, chippa-lippa....

m4x
Inviato: 14/4/2012 18:51  Aggiornato: 14/4/2012 19:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 666
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ahhhh è l'acronimo di Flight Data Recorder

Però mi balza in testa subito una cosa...

Se erano droni, per quale fottuto motivo non hanno rimosso le scatole nere dai veivoli ?



PS - Ovviamente se esiste questa possibilità...

m4x
Inviato: 14/4/2012 18:52  Aggiornato: 14/4/2012 18:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 666
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
"A.A.A.: Cercasi volontario per prendere in faccia panetto di burro vagante, lanciato a 1000 KM. ora.

Requisiti: Ampio sorriso, fiducia cieca nella vita, possibilmente senza figli al mondo nè altre bocche da sfamare. (No occhiali o altre protesi facciali)."



maryam
Inviato: 14/4/2012 19:19  Aggiornato: 14/4/2012 19:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ho riletto questo.

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=2731&keywords=planes+una+teoria+insostenibile

Tempo fa condividevo...

ORA?

in faccia panetto di burro vagante....?

Ho un figlio

Massimo,perché non fai una chiaccherata con l'autore del video ? Sarebbe divertente, più di Attivssimo.Moooooolto di più!!

Redazione
Inviato: 14/4/2012 19:31  Aggiornato: 14/4/2012 19:31
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Se parli di September Clues, l'ho già fatta la "chiacchierata" con l'autore.

E' proprio lì che ho capito quanto poco capisca di quello che dice.

VIPER
Inviato: 14/4/2012 19:43  Aggiornato: 14/4/2012 19:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 528
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Non so se l'argomento è già stato affrontato da qualche parte, ma c'è un'altra stranezza nell'impatto dei tre aerei: non si è staccato il troncone di coda.

Negli aerei civili è previsto che in caso di un urto violento (anche frontale) si stacchi il timone di coda con la parte finale del troncone. E' li che solitamente vengono sistemate le scatole nere perchè separandosi dal resto dell'aereo e potendo essere ritrovata nella maggior parte dei casi, intatta, la sezione di coda garantisce l'incolumità delle stesse.

Concordo sull'esplosione interna alle torri per disintegrare gli aerei; anche se è molto spettacolare e hollywoodiano quello che è successo, non sono affatto certo che un aereo sarebbe esploso a quel modo dopo l'impatto.

Pyter
Inviato: 14/4/2012 19:44  Aggiornato: 14/4/2012 19:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 5280
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
"A.A.A.: Cercasi volontario per prendere in faccia panetto di burro vagante, lanciato a 1000 KM. ora.

Requisiti: Ampio sorriso, fiducia cieca nella vita, possibilmente senza figli al mondo nè altre bocche da sfamare. (No occhiali o altre protesi facciali)."



Se uno è faccia di bronzo va bene lo stesso?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Andrea17
Inviato: 14/4/2012 20:03  Aggiornato: 14/4/2012 20:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/4/2011
Da:
Inviati: 250
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Quelle scatole nere, non erano mica nei droni ma nei veri aerei decollati agli aeroporti. Perché credi che non c'è le anno fatte ascoltare? Perché quei aerei vengono sostituiti in volo.

Non dubitate mai che un piccolo gruppo di persone possa cambiare il mondo.
In fondo è così che è sempre stato! (Victoria Grant)
liberta11
Inviato: 14/4/2012 20:25  Aggiornato: 14/4/2012 20:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Vorrei dire brevemente la mia idea:

O gli aerei non erano aerei normali o i dati dell'NTSB sono falsi.

Voi direte, sai che genio.

Però è meglio sottolinearlo, perchè c'è gente che va in giro a raccontare balle esagerate e trovano pure chi gli da credito (e vai a sputtan*** chi cerca seriamente la verità dietro gli eventi dell'11 settembre).

In passato ho avuto modo di interessarmi all'NTSB e devo dire che sono rimasto abbastanza sconcertanto da alcuni errori che avrebbero commesso durante lo sviluppo dei famosi filmati ricostruiti al computer (che vediamo anche nel video di Massimo).

Ma ora veniamo ad un fatto curioso: Nell'attentanto al Pentagono, loro posizionano l'aereo in un determinato punto (vero, hanno sempre detto che la realizzazione grafica degli eventi poteva non coincidere con la realtà di quel giorno).
Il problema è che tutti i testimoni dell'aereo sul pentagno (che vennero intervistati tempo fa dai ragazzi di "Loose Change") chiarirono con mappa in mano il punto in cui l'aereo era passato "sopra le loro teste" prima di schiantarsi sul pentagono.

Bene, 2 gruppi separati diedero (se non ricordo male) 2 distinte posizioni differenti... ma sapete qual'è il bello? E' che quelli dell'NTSB nella ricostruzione UFFICIALE ne davano un altro completamente differente (e a proposito, non mi pare che nella loro ricostruzione l'aereo sul pentagono colpisse i pali)!

Ora, chi ha raccontato bugie?
Perchè di certo non possono avere ragione tutti i gruppi di testimoni di quel giorno e l'NTSB.

Poi la gente mi chiede cosa ne penso dell'11 Settembre... e cosa vi devo dire? E' un gran casotto.


@Massimo Mazzucco: Se ho sbagliato qualcosa nel mio resoconto dimmelo, perchè quel filmato l'ho visto un bel pò di tempo fa e potrei non essere preciso al 100%.

panagio
Inviato: 14/4/2012 20:34  Aggiornato: 14/4/2012 20:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/6/2011
Da:
Inviati: 216
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
"A.A.A.: Cercasi volontario per prendere in faccia panetto di burro vagante, lanciato a 1000 KM. ora.

Requisiti: Ampio sorriso, fiducia cieca nella vita, possibilmente senza figli al mondo nè altre bocche da sfamare. (No occhiali o altre protesi facciali)."

A far da bersaglio a 10 km di distanza mi offro io...panetto da 250gr a forma parallelepipedo giusto? Ribadisco ciò che ho scritto stamane...aspetto con la fetta biscottata in mano sperando,ciò che troverò in fronte, riesca ad ammorbidirla, in attesa di esser ricoperta con una buona marmellata di mirtilli!!
Si a 10km non temo neanche le temperature brusche e fresche di questi giorni...
Chi fa il banco scommesse? Non è stata indicata la distanza no?
tempo di paura? se non ho sbagliato i calcoli sono 36 secondi da quando sento bang!!(anzi da quando vedo il flash o un laser ...)
Le stelle cadenti vanno si più veloci (da minimo circa 10km al secondo, ma son di ben altra consistenza...e si volatilizzzano in alta quota...figuriamoci ad altezza suolo....forse puoi anche sparare le noci e una mela, senza colpo ferire...così la colazione è completa!!) spara anche un cellulare, così testiamo l'aggancio delle celle

buon prosieguo a tutti

edit: non vale inserire il panetto in un proiettile di piombo a guida laser che a 10 metri dall'obbiettivo si apre in pounta con un mini paracadute che lo frena e poi lo devia magari impennandoilo verso l'alto disintegrandosi successivamente sparendo comunque alla vista dei presenti che saranno intenti a pulirsi dai miei brandelli ...
...brrr mi vengono i brividi....mettiamo un manichino va... !!

liberta11
Inviato: 14/4/2012 20:37  Aggiornato: 14/4/2012 20:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Massimo Mazzucco: So che già avevi commentato questo video http://www.youtube.com/watch?v=lydCDzY6rPM ma secondo me dovresti proprio scrivere al soggetto in questione di eliminare il filmato FASULLO e ridicolo, che rischia solo di mettere in cattiva luce chi cerca la verità sull' 11 Settembre.

FedeV
Inviato: 14/4/2012 20:40  Aggiornato: 14/4/2012 20:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 400
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Autore: Decalagon Inviato: 14/4/2012 15:51:42


Invece il paragone calza benissimo, basta vivere nel mondo reale e non in quello di Topolino per rendersene conto (infatti a chi dice che l'alluminio non può tagliare o sfondare l'acciaio basta fargli l'esempio che ho fatto io). L'aereo era una massa che viaggiava a 800 km/h pesante più di 100 tonnellate, e si è schiantato contro una maglia di colonne di acciaio cave spesse pochi cm: secondo te per sfondarle si dovevano lanciare decine di aerei uno dopo l'altro?
Dai su.

EDIT: fai una prova in casa.. tira fuori dal frigo 500 grammi burro e fattelo tirare in faccia da qualcuno con tutta la forza che ha, poi dicci se ti ha fatto male o se ti è rimbalzato addosso
________________________________________________________

Il paragone non calza perchè l'acqua viene spruzzata a getto continuo e quindi la conclusione ovvia sarebbe una fila di 767. Se proprio vuoi, il paragone corretto è un getto d'acqua che viaggia compatto a 800 km/h, lungo come la fusoliera o la sezione delle ali, e sbatte contro la povera colonna cava di acciaio una volta sola. Un aereo d'acqua.......acqua a forma di aereo

Non so per quale motivo nell'imburrato mondo reale non conta il fatto che anche il nostro aereo, ricordo soggetto alle stesse forze, e' una struttura cava di materiale molto meno spesso e resistente meccanicamente della struttura contro cui va a sbattere. Anzi fra le due non c'è proprio gara.

In realtà il paragone corretto è fra due strutture composte da vari elementi e materiali che si scontrano una volta.

Nell'impatto conta la solidità strutturale delle parti che vengono a contatto più che il peso totale delle singole strutture.

Da queste considerazioni nacque il problema noplane credo nel 2003-4 ma forse anche prima. Septembre clues e la sua cricca sono usciti dopo appositamente per fare in modo che nei forum la questione si riduca a Topolini, burro e litigi.

Quindi anche io mi fermo qui.

PS Concordo che per certi spessori di acciaio basta acqua pura nel taglio ad acqua.

Decalagon
Inviato: 14/4/2012 20:57  Aggiornato: 14/4/2012 20:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5668
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Mamma mia, ma davvero mi spiego così male?
L'esempio dell'acqua calza BENISSIMO perché lo si deve sbattere obbligatoriamente in faccia a tutti quelli che vanno in giro a cianciare che un aereo di alluminio da 100 tonnellate lanciato a 800 km/h non può rompere delle colonnine di acciaio CAVE spesse pochi CENTIMETRI. Ergo se l'acqua rompe l'acciaio anche l'alluminio può fare la stessa cosa (guarda qui cosa ti fa l'acqua).

Citazione:
il nostro aereo, ricordo soggetto alle stesse forze, e' una struttura cava di materiale molto meno spesso e resistente meccanicamente della struttura contro cui va a sbattere. Anzi fra le due non c'è proprio gara.


Le ali non sono cave, sono piene di carburante, primo.. secondo, la fusoliera "cava" adibita alla permanenza dei passeggeri ed equipaggio non è rimasta solida colpendo la torre (che, ricordiamo, è cava pure quest'ultima perché composta da grandi spazi vuoti come i piani..), ovviamente, quindi qui cade tutta la fantascientifica stupidaggine del burro che non può penetrare niente.
Stiamo sempre parlando di un oggetto che ha una massa da 120-130 tonnellate, mica di un aereoplanino di carta

Eddai su.

«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
maryam
Inviato: 14/4/2012 21:18  Aggiornato: 14/4/2012 21:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:

Se parli di September Clues, l'ho già fatta la "chiacchierata" con l'autore.

E' proprio lì che ho capito quanto poco capisca di quello che dice.


Eeee no Massimo, NON parlo di September Clues. Quindi si parla di cose diverse.

Parlo di "The Great American PSY-OPERA" ed è di Collin Alexander / Ace Baker ed in ogni caso vale la pena di essere visto.

Baker sul conto di September Clues è d'accordo con te..
http://www.youtube.com/watch?v=MEZDlxTXKBU&feature=player_embedded


Qui il Trailer

http://www.youtube.com/watch?v=920z7ab6kVs&feature=player_embedded#!

peonia
Inviato: 14/4/2012 21:28  Aggiornato: 14/4/2012 21:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 4738
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
VISTO L'ARGOMENTO COSI' SERIO, NON AVREI MAI IMMAGINATO DI FARMI TANTE RISATE!!!!! GRAZIE, MASSIMO I MIEI COMPLIMENTI, PER IL LAVORO E PER LA TUA VENA COMICA.....(ne terrei conto un domani....superi molti comici)

"Continueremo a fare delle nostre vite poesie fino a quando la libertà non verrà declamata sopra le catene spezzate di tutti i popoli oppressi". Vittorio Arrigoni
maryam
Inviato: 14/4/2012 21:53  Aggiornato: 14/4/2012 21:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/3/2010
Da:
Inviati: 116
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Per essere un gatekeeper ( lo dice il video) mi pare poco noto...ecco giusto per chiudere, proseguo per i cavoli miei per chiarimi le idee

FedeV
Inviato: 14/4/2012 21:57  Aggiornato: 14/4/2012 21:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 400
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Decalagon.

Non ti spieghi male è il tuo esempio che è fuori luogo. Ho già scritto perchè nel post precedente: bisogna considerare struttura contro struttura. Il filmato l'avevo già visto hanno ammaccato la povera escort nelle parti più deformabili: chissà se il motore si è aperto in due............cosa darei per vedere al posto della escort il wtc.

IL peso complessivo non è troppo significativo ma se insisti li mettiamo sullo stesso piano: 100 tonnellate di aereo sbattono contro qualche MIGLIAIO di tonnellate di acciaio PER SINGOLO PIANO (enfatizzo anche io col maiuscolo). Quindi come la mettiamo? In realtà bisogna considerare, ripeto, gli elementi delle due strutture che via via si scontrano.

Colonnine-ine-ine di acciaio CAVE spesse pochi CENTIMETRI che però hanno anche un LATO LUNGO connesse da PIASTRE di ACCIAIO all'altezza dei piani che a loro volta sono spessi 12 cm di cemento gettati su altre PIASTRE DI ACCIAIO. Il tutto contro leghe di ALLUMINIO spesse POCHI MILLIMETRI. Non è cosi ovvio che l'aereo penetri tutto ed esploda all'interno invece che nel momento in cui si rompono i serbatoi sbattendo sulle colonne esterne.

Ricapitolando abbiamo una struttura cava che ne colpisce un'altra cava, e a parità di sforzo meccanico, quella meno solida strutturalmente penetra con facilità quella più solida senza rompersi durante l'impatto che è il momento che corrisponde al massimo sforzo meccanico. Ecco questo è il problema.

m4x
Inviato: 14/4/2012 21:58  Aggiornato: 14/4/2012 21:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 666
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
"3.3.2. Un aereo di linea non può volare a 900 km/h a 200 m da terra: perché la versione ufficiale dice invece che è successo?

Finora nessuno ha presentato documenti tecnici che confermino questa presunta impossibilità.

In realtà i piloti di linea interpellati in proposito confermano che un aereo di linea lo può fare benissimo, ma di norma non lo fa perché il volo veloce a bassa quota consuma una quantità spropositata di carburante e danneggia la struttura se dura a lungo.

Gli aerei di linea possono fare cose che molti non immaginano, compresi voli radenti a pochi metri da terra, decolli in arrampicata quasi verticale e persino voli rovesciati (Tex Johnston, Boeing 707, 1955; video). Ovviamente di norma queste manovre non vengono fatte quando ci sono a bordo passeggeri per evitare nausee da movimento e danni. Nel caso dell'11 settembre, i dirottatori non ebbero questo scrupolo. Il volo a 900 km/h durò pochi secondi."



Decalagon
Inviato: 14/4/2012 22:11  Aggiornato: 14/4/2012 22:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5668
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@FedeV:

Il muro impenetrabile di ACCIAIO:



Dai su, non insistere.. hai torto.

«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
Redazione
Inviato: 14/4/2012 22:22  Aggiornato: 14/4/2012 22:22
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
LIBERTY11: "Bene, 2 gruppi separati diedero (se non ricordo male) 2 distinte posizioni differenti... ma sapete qual'è il bello? E' che quelli dell'NTSB nella ricostruzione UFFICIALE ne davano un altro completamente differente (e a proposito, non mi pare che nella loro ricostruzione l'aereo sul pentagono colpisse i pali)!"

Maddài, diggiùro!

(Non ti salto addosso perchè non credo che tu sia un provocatore, ma solo una persona che è salita sull'autobus di recente).

Fai una ricerca su Google con "NOC" "SOC" e "CIT" (insieme), e avrai le risposte che cerchi.

MME
Inviato: 14/4/2012 22:32  Aggiornato: 14/4/2012 22:32
So tutto
Iscritto: 8/4/2012
Da: Rivoli
Inviati: 27
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Aironeblu
Citazione:
Ma questi sono solo piccoli dettagli in più su cui possiamo continuare a discutere all'infinito; il punto su cui riflettere è che si è trattato di un auto-attentato, che ci ha messo davanti agli occhi la spietatezza di chi sta portando avanti il suo piano di conquista globale. Credo che gli sforzi vadano concentrati sui gruppi di potere, i loro obbiettivi e le loro strategie, con il solo mezzo a nostra disposizione, la rete, per mettere in luce i molti punti ancora oscuri, e capire come possiamo agire noi per difenderci, a parte cercare di informarci e informare.


Bravo, è proprio quello che dico io!
L' 11/9 oramai è avvenuto, ha avuto le sue conseguenze e noi non abbiamo fatto un bel niente per evitarlo. E non abbiamo reagito solo perchè ci abbiamo messo troppo tempo ad assimilare il fatto che questa disgrazia è stata una cosa voluta e organizzata e forse la nostra generazione, nonostante tutto, non era preparata ad una spietatezza e diabolica pianificazione della morte, come ne siamo venuti a conoscenza successivamente.
Ed è stato merito dell' imponente lavoro di contro-informazione messo in moto da "certe persone".
E tra queste "certe persone" annoveriamo anche Massimo Mazzucco che è stato uno dei primi se non IL primo, almeno in Italia, a portare queste notizie dopo aver svolto ricerche indipendenti.
Ricordo le battaglie con Attivissimo, con Piero Angela e contro tutti i debunkers che hanno cercato di farci passare per fessi, e non solo sulla questione 11/9

Quindi smettetela di litigare per chi ha ragione sulle velocità degli aerei o se i video sono falsi e via discorrendo.
Non è tra di noi che bisogna litigare, e il mio "NOI" è molto speranzoso, perchè considero gli utenti di LC come tanti conoscenti che condividono gli stessi pensieri o perlomeno le stesse convinzioni.
Perchè mossi da un unico e comune istinto...

Quello della ricerca della verità.



@Massimo
non volevo farti la barba ma quando ce vò ce vò

"La civiltà di un popolo si misura nel modo in cui tratta i suoi animali." Gandhi
Il MilliMetro Evolutivo
Jurij
Inviato: 15/4/2012 10:34  Aggiornato: 15/4/2012 10:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2074
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Decaogon
Citazione:
EDIT: fai una prova in casa.. tira fuori dal frigo 500 grammi burro e fattelo tirare in faccia da qualcuno con tutta la forza che ha, poi dicci se ti ha fatto male o se ti è rimbalzato addosso

La prova ci sta, per partire dal piccolo :o)

Comunque nel confronto fra l’alluminio e l’acciaio bisogna tenere conto che il primo aveva tutta la forza cinetica, un profilo a proiettile “rinforzato”, anche perché la struttura delle lamiere che viene usata in aeronautica è “a scatola” cioè con delle pieghe che ne aumentano di molto la resistenza, sia alle sollecitazioni continue, che ad un eventuale impatto.
Il secondo era posizionato e strutturato per resistere alle sollecitazioni verticali e non laterali.

Quindi per concludere il confronto fra fusoliera dell’aereo e parete TG era a favore nettamente della prima, almeno nel primo sfondamento, poi a confronto con i piloni interni era poco più di un danneggiamento.

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
Il mestiere più vecchio non è quello della prostituta, ma quello del minatore. Per questo ci hanno creati.
Jurij
Inviato: 15/4/2012 10:51  Aggiornato: 15/4/2012 10:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2074
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Max volevo farti una domanda che va un po' più avanti nel tempo.

Pensavo l'altro giorno alle varie bugie che stanno dietro ai vari complotti.

I casi Kennedy e 11.09 sono deviazioni della storia che con il tempo verranno "seppellite”, o almeno cercheranno di seppellire.

Ma nel caso dell'allunaggio presto o tardi la verità dovrà per forza venir a galla, perché una richiesta di nuove frontiere da esplorare come per esempio Marte, porterà per forza l'opinione pubblica a rendersi conto della bugia colossale.

Ecco, come pensi che coloro che hanno le redini gestiranno il caso “allunaggio” fra circa 50 anni?

Le stesse esplorazioni verranno posticipate per poter trovare il modo d’”incollare” il filo della storia vera con le bugie degli anni prima, o si passerà drasticamente a dire che per motivi di guerra fredda il governo usa ha allestito un teatro?

La Svizzera deve resistere fino a che l'unione europea (4° reich) crollerà.
Il mestiere più vecchio non è quello della prostituta, ma quello del minatore. Per questo ci hanno creati.
rekit
Inviato: 15/4/2012 11:01  Aggiornato: 15/4/2012 11:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 11/9/2006
Da:
Inviati: 1151
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
non ci credo! ma ancora a discutere di alluminio e acciaio e di chi debba rompersi prima....
andate nella prima fabbrichetta che lavora metallo e chiedete al proprietario di mostrarvi il taglio dell'acciaio fatto con getti d'acqua.

ogni 3 mesi sta cosa salta fuori.

liberta11
Inviato: 15/4/2012 11:03  Aggiornato: 15/4/2012 11:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Massimo Mazzucco No, infatti non sono un provocatore, diciamo che seguo da molto tempo le vicende, ma solo di recente ho deciso di iniziare ad approfondire.

Ho scritto su google NOC SOC e CIT, ed escono alcune pagine, è questo quello di cui parli? http://z3.invisionfree.com/CIT/ar/t413.htm

o questo? http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/print.php?form=1&topic_id=6390&forum=7&order=ASC&start=180

Oppure ci sono altre pagine più interessanti? Grazie.

P.S. Se su luogcomune hai curato un articolo apposta che io non ho visto, linkamelo pure perchè potrebbe essermi sfuggito (ovviamente anche altri utenti di luogocomune se vogliono possono darmi suggerimenti per la ricerca).

sitchinite
Inviato: 15/4/2012 11:16  Aggiornato: 15/4/2012 11:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@redazione
se te ne vuoi uscire così, buon per te, ma stai facendo una figura misera, come altre volte.
Non hai spiegato:
1) perchè nel tuo video ci sono 3 velocità incoerenti
2) perchè la tua simulazione mostra le ali stabili fino a mac 0.812
3) perchè parli di velocità impossibili quando un tecnico Boeing dice che non lo sono

dici che hai fatto il tuo lavoro, a me sembra solo che tu abbia fatto una scoperta sbagliata, eri frettoloso di fare lo scoop, sei stato smentito, e ora ti ostini insultando e deviando. E non é la prima volta che lo fai.
Se questo é il tuo lavoro, spero almeno che ci guadagni parecchio, ma io mi farei schifo a fare un lavoro simile.

E il buffone, caro Massimo, rimani tu che scrivi falsità sapendo di farlo soltanto perchè devi vendere qualche dvd.

p.s. notevole la tua solita tecnico di assimilare ad Attivissimo chiunque segnali le tue cazzate. Una mente equilibrata, non c' é che dire.

liberta11
Inviato: 15/4/2012 12:28  Aggiornato: 15/4/2012 12:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@sitchinite

In genere non giudico le persone nè i loro atteggiamenti, perciò non mi inserirò nella tua discussione con Mazzucco. Però:

1) Puoi dirmi qualcosa di più preciso a proposito delle "3 velocità incoerenti"?

3) Chi è il tecnico della Boeing che parla di velocità, quindi, non impossibili?

Ovviamente possono rispondere anche altri, il fatto è che l'11 Settembre è un evento enorme e non conosco bene tutti i singoli casi (recupererò).

Grazie.

alsecret7
Inviato: 15/4/2012 12:55  Aggiornato: 15/4/2012 12:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 517
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
(sitchinite)

ma falla finita sei solo un provocatore e basta non dico altro perche massimo si sa benissimo difendere da solo.

munchmadon
Inviato: 15/4/2012 13:02  Aggiornato: 15/4/2012 13:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/8/2009
Da: Isernia
Inviati: 77
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Davvero disarmante. Grande Massimo!

FedeV
Inviato: 15/4/2012 13:13  Aggiornato: 15/4/2012 13:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 400
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Decalagon

L'alba del nuovo mondo......brrrrr, significa che le colonne esterne erano decorazioni? Ne hai qualcuna anche sulla struttura del 767 in controluce?

Siamo partiti dalla pertinenza del paragone del taglio ad acqua che dici essere obbligatorio per quelli che cianciano di proiettili di più di 100 tonnellate a 800km/h contro inermi colonnine-ine-ine cave di pochi cm di spessore.

Ho cercato di far notare che il getto d'acqua è spruzzato di continuo e lavora per erosione, quindi è come se non perdesse mai energia cinetica, mentre il nostro cavo proiettilone volante può spendere la sua energia cinetica una volta solo e solo nei punti di contatto con le povere colonnine-ine-ine cave ( col loro lato lungo, le loro migliaia di tonnellate per piano e tutto il resto che non ricordi mai). Non hai niente da dire? Mi sembra il fulcro della questione per determinare se il taglio ad acqua centra o no nel nostro caso.

Sertes
Inviato: 15/4/2012 13:49  Aggiornato: 15/4/2012 13:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@FedeV se sei così convinto delle tue ragioni, perchè non apri un thread apposito e lasci che qui si parli delle velocità degli aerei?
Poi io ti mostro la foto in cui le colonnine sono scardinate, non tagliate, ok?

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Teba
Inviato: 15/4/2012 14:12  Aggiornato: 15/4/2012 14:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/9/2007
Da:
Inviati: 1846
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ricordo che il progetto stesso delle torri aveva previsto, qualora un aereo si fosse abbattuto contro, che la maglia esterna venisse bucata dal velivolo. Come una matita buca una zanzariera. In effetti è proprio quello che è successo nella realtà.

Domande per chi ha ancora dubbi: se i calcoli prevedevano la penetrazione del velivolo nella torre, perchè quello che è successo l'11/9 non dovrebbe essere compatibile con la fisica? E perchè allora ipotizzare una penetrazione che "non poteva" avvenire?


LoneWolf58
Inviato: 15/4/2012 14:27  Aggiornato: 15/4/2012 14:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4578
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Autore: Sertes Inviato: 15/4/2012 13:49:03
...e lasci che qui si parli delle velocità degli aerei?

Non sarebbe mica male una volta ogni tanto rimanere in tema...
considerato che la maggior parte delle obiezioni sono già state "sbufalate"... andatevele a leggere :D

p.s. se parli di taglio ad acqua... l'acqua lavora per "erosione" (come faccia poi l'acqua ad erodere l'acciaio che è più duro me lo diranno prima o poi).
se posti video ed immagini di proiettili di rame e/o piombo che perforano l'acciaio tirano fuori il meglio di se stessi (dall'acciaio che non esisteva nel 1500 a... meglio che mi fermo).

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Redazione
Inviato: 15/4/2012 18:25  Aggiornato: 15/4/2012 18:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
SITCHINITE: Citazione:
"E il buffone, caro Massimo, rimani tu che scrivi falsità sapendo di farlo soltanto perchè devi vendere qualche dvd."
Dio che palle Sitchinite, ma cosa ti hanno fatto da piccolo?

Pensa, mi fai talmente pena che non trovo nemmeno la forza di mandarti a cagare.

Ciao, stammi bene. (E salutami il tuo "simulatore". Di lui sì che ci spossiamo fidare.)

Citazione:
p.s. notevole la tua solita tecnica di assimilare ad Attivissimo chiunque segnali le tue cazzate.
Infatti, anche lui mi accusa di scrivere falsità per vendere DVD, ma naturalmente non c'entrate nulla l'uno con l'altro. Siete arrivati ciascuno per conto proprio alle stesse geniali conclusioni.

(Ora che ci penso, siamo sicuri che la "sitchinite" non sia una malattia? Una variabile acuta della più comune "mazzucchite" svizzera? )

Redazione
Inviato: 15/4/2012 18:36  Aggiornato: 15/4/2012 18:39
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
LIBERTA': Sì, mi riferivo al sito del CIT. Sono stati loro a tirare fuori la NOC.

***

JURIJ: "Ecco, come pensi che coloro che hanno le redini gestiranno il caso “allunaggio” fra circa 50 anni?"

Se fra 50 anni "coloro" avranno ancora le redini in mano vuol dire che qualcosa è andato maledettamente storto.

(E se fra 50 anni si parlerà ancora di "andare sulla Luna" vuole dire che è andata ancora peggio).

liberta11
Inviato: 15/4/2012 19:08  Aggiornato: 15/4/2012 19:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Mentre ricercavo (e poi ho trovato) la pagina interessata, mi sono imbattutto in un recente articolo di Attivissimo che parla degli ultimi secondo del volo 77.

Però non lo posto, perchè non vorrei che si creassero altri casotti nel forum.

In compenso, posso postare (visto che ne stavamo parlando) l'articolo del CIT: http://z3.invisionfree.com/CIT/ar/t1228.htm

Truth79
Inviato: 15/4/2012 19:52  Aggiornato: 15/4/2012 19:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 15/8/2009
Da:
Inviati: 196
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Massimo aspettiamo con ansia il film!Ricordo che nel libro di Meyssan che è stato il primo a portare alla ribalta teorie alternative sull' 11 settembre,si parlava di un radioamatore che da giorni aveva captato uno strano segnale dalle torri.Quel segnale secondo l'autore avrebbe guidato i due aerei sia nel ritrovare e colpire le torri che nelle varie manovre.Poi non ne ho più sentito parlare,qualcunio ne sa qualcosa di più?Secondo me la cosa sarebbe dovuta essere approfondita nel corso di questi anni.Massimo che dici?

Di tutte le cose sicure,la piú certa è il dubbio.
liberta11
Inviato: 15/4/2012 20:01  Aggiornato: 15/4/2012 20:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Eh???????

Io questa teoria del "radioamatore" non l'ho mai sentita, sarebbe possibile avere qualche indizio in più o prove?

ByB
Inviato: 16/4/2012 8:52  Aggiornato: 16/4/2012 8:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/5/2011
Da:
Inviati: 313
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
certo che se fosse solo per vendere dei DVD Massimo con me non ha fatto un gran affare, dato che, si li ho acquistati tutti, ma ho fatto tante di quelle copie...............................proprio sabato altre 5, addirittura fuori regione!
E comunque i documentari guardateli fino alla fine teste di bosso,che c'è qualcosa da leggere a tal proposito.

By B.

sitchinite
Inviato: 16/4/2012 19:58  Aggiornato: 16/4/2012 19:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@liberta11:

In genere non giudico le persone nè i loro atteggiamenti, perciò non mi inserirò nella tua discussione con Mazzucco. Però:

1) Puoi dirmi qualcosa di più preciso a proposito delle "3 velocità incoerenti"?

3) Chi è il tecnico della Boeing che parla di velocità, quindi, non impossibili?

Ovviamente possono rispondere anche altri, il fatto è che l'11 Settembre è un evento enorme e non conosco bene tutti i singoli casi (recupererò).

Grazie.


trovi tutto nella mia prima risposta al thread, uno dei primi commenti.
con tanto di link all' articolo di riferimento.

sitchinite
Inviato: 16/4/2012 20:01  Aggiornato: 16/4/2012 20:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/6/2007
Da: Roma - Pomezia
Inviati: 3270
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@redazione:

tue frasi:

1) il limite di 300 miglia orarie non deve mai essere superato

2) (dalla simulazione) oltre le 400 miglia orarie la cloche é fuori controllo

3) questo test mostra quanto improvvisa possa essere la rottura quando ci si avvicina ai limiti di sicurezza


(il contatore mentre dice quella frase mostra mac 0.820 - circa 200 miglia orarie in più dei famosi 400 miglia del punto 2, e il doppio dei 300 miglia del punto 1)

la rottura avviene a mac 0.84 (640 miglia orarie)

miei commenti:


in questo video si parla di limiti intorno alle 400mph, la ricostruzione del volo del 2006 non indica una velocità numerica, ma la simulazione vista in precedenza mostra la rottura delle ali a mach 0.84 = circa 640 mph non solo, a mach 0.812 le ali erano ancora belle tranquille (590 mph).


e questo senza scomodare il 'mio' simulatore.
Questi sono dati del TUO video.

PikeBishop
Inviato: 16/4/2012 21:43  Aggiornato: 16/4/2012 21:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6255
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
(il contatore mentre dice quella frase mostra mac 0.820 - circa 200 miglia orarie in più dei famosi 400 miglia del punto 2, e il doppio dei 300 miglia del punto 1)

Ehi, stitico, ora dicci che marca e modello era l'aereo in quel brevissimo segmento del filmato, non in somaro sumero, ma in Italiano, se riesci a trovare un traduttore al telefono (di persona sarebbe respinto dalla puzza), "cozzaglia".

Per chi non avesse visto il filmato: la sequenza di cui parla lo psicopatico ignorante sattanissta berliccaberlusca (che anche i debuncheri prendono per il culo e infesta questi luoghi perche' qui c'e' gente buona di cuore, anche troppo, gente che approva la "Basaglia") e che neanche capisce cosa vede, mostra un non meglio precisato aereo che sostiene danni strutturali, al solo scopo di far capire come questi possano avvenire improvvisamente se la stuttura e' ultrasollecitata. Non si riferisce in alcun modo ai modelli di aerei che secondo la versione ufficiale sono impattati contro le torri gemelle ed il pentagono.

L'ammasso di escrementi in forma di perito industriale con turbe psicologiche, forte di queste evidenze, si e' subito scagliato a infamare la persona che mette a disposizione queste pagine. Chi non l'avesse conosciuto prima ora sa che razza di gentaglia esiste al mondo. E perche' li odio.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Blade1960
Inviato: 16/4/2012 21:56  Aggiornato: 16/4/2012 21:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 224
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ciao a tutti!!!
Scusate il leggero fuori tema ,ma ho trovato questo video ,per me nuovo che in pratica dice che l'attentato alle torri e pentagono e' rappresentato nelle banconote statunitensi,che ci crediate o no.......

http://www.youtube.com/watch?v=SMgGC9W-ks8&feature=related

@Sitchinite guardati Inganno Globale e trovi tutte le risposte alle tue domande

Matkshonov
Inviato: 17/4/2012 0:40  Aggiornato: 17/4/2012 0:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 271
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:

L'ammasso di escrementi in forma di perito industriale con turbe psicologiche, forte di queste evidenze, si e' subito scagliato a infamare la persona che mette a disposizione queste pagine. Chi non l'avesse conosciuto prima ora sa che razza di gentaglia esiste al mondo. E perche' li odio.


-------------------------------------------------------------------------------------------------
E che C£$$%, quando ci vuole, ci vuole.




Cmq, ottimo articolo Max, anni fa avevo analizzato un video in cui si vedeva la pancia dell'aereo (il secondo che si è schiantato nel wtc, quello del "controluce" ), inutile dire che non corrispondeva a nessun aereo di linea, quando ho fatto la ricerca sulle immagini dello stesso modello in versione militare, le corrispondenze, improvvisamente c'erano tutte, e lì mi son fermato, dubbi non ne ho avuti più.

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
Matkshonov
Inviato: 17/4/2012 0:52  Aggiornato: 17/4/2012 0:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2010
Da: Cesso
Inviati: 271
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Come fanno 19 beduini a pilotare un aereo?


semplice..... 1 lo spinge, gli altri soffiano..............

uhmmm, o forse erano 19 carabinieri.........

Per cortesia, dite ai bambini che testa di parallelepipedo vuoto non è il suo nome (ecchè diamine, mica pesa 500.000 tonnellate),lui si chiama alberto angela
matteog
Inviato: 17/4/2012 1:05  Aggiornato: 17/4/2012 1:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 922
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Mi sa che il filmato non lo hai visto bene:

1) al minuto 00.57 Massimo dice che oltre al possibile danno strutturale dell'aereo a determinate velocità ed altezze quello che diventa difficile se non impossibile è il controllo stesso del velivolo
Tu vuoi credere che 19 tizi che erano alle prime armi con aerei saprebbero pilotare in condizioni in cui i piloti più esperti avrebbero serie difficoltà?
Se tu vuoi credere che 19 tizi possono vincere contemporaneamente la lotteria, beh ti descrivi da solo

2) Citazione:
1) il limite di 300 miglia orarie non deve mai essere superato
certo! nel video è chiaramente spiegato che il limite si riferisce a quel modello di aerei che ha impattato con le torri, forse non ti è chiaro il concetto di VMO
l'Air China è l'esempio di aereo simile che superando tale velocità si danneggia, più chiaro di così si muore.

3) Citazione:
3) questo test mostra quanto improvvisa possa essere la rottura quando ci si avvicina ai limiti di sicurezza (il contatore mentre dice quella frase mostra mac 0.820 - circa 200 miglia orarie in più dei famosi 400 miglia del punto 2, e il doppio dei 300 miglia del punto 1) la rottura avviene a mac 0.84 (640 miglia orarie)
sai che quello è un video dimostrativo? parla del fenomeno, dove hai letto o ascoltato che quello era il modello di aereo dell'11/9?

Quali sono i limiti dei modelli dell'11/9? quelli che dice Massimo, confermati dalla Boeing

Cosa non ti è chiaro?
O sei l'ennesimo debunker incapace che chiede solo attenzione?

@Massimo gli ho risposto per gli altri non per altro

Matteo

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
franzkafka
Inviato: 17/4/2012 1:50  Aggiornato: 17/4/2012 1:50
So tutto
Iscritto: 21/12/2011
Da:
Inviati: 9
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
sinceramente tutta questa censura preventiva verso la teoria "no planes" non la capisco, a me è sempre sembrata convincente. (poi al massimo il fatto che degli aerei non possano andare a quella velocità dovrebbe tenere aperta l'ipotesi che forse non erano aerei..., invece che far bannare quella teoria). Comunque se qualcuno mi dice dove viene confutata la teoria "no planes", grazie. (Perché quella dello sbuffo da esplosione che prenderebbe sembianza da aereo per poi scomparire istantaneamente è veramente ridicola). Poi la foto del carrello attaccato alla torre io non la conosco, qualcuno mi manda un link? E comunque è solo una foto fatta da una persona, non vale certo filmati televisivi visti da milioni di persone, anche questa prova mi sembra ridicola. Vorrei sapere dove posso rendermi conto della blasfemia della teoria "no planes", grazie.

Sertes
Inviato: 17/4/2012 9:38  Aggiornato: 17/4/2012 9:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
fanzkafka ha scritto:
Comunque se qualcuno mi dice dove viene confutata la teoria "no planes", grazie.


Qui: "No planes", una teoria insostenibile

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
fiodenamig
Inviato: 17/4/2012 10:08  Aggiornato: 17/4/2012 10:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/5/2011
Da:
Inviati: 332
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
G R A N D E video ! ! !

(Lo volevo dire, ecco)

Salva81
Inviato: 17/4/2012 11:21  Aggiornato: 17/4/2012 11:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 279
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"

DrHouse
Inviato: 17/4/2012 12:00  Aggiornato: 17/4/2012 12:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2105
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Vorrei sapere dove posso rendermi conto della blasfemia della teoria "no planes", grazie.

Te ne rendi conto nel momento in cui smetti di focalizzarti sulla scena dell'impatto, isolandola da tutto il resto, e inizi a guardare il 9/11 nel suo insieme. È un concetto sul quale, personalmente, insisto molto da tempo: per capire, bisogna guardare il contesto. Devi iniziare a studiare la materia a fondo, devi passare settimane a leggere documenti, iniziando, ad esempio, dalle interviste ai controllori di volo. Capirai a quel punto che i target (aerei reali) esistevano per davvero, anche se chi ha ordito il piano ha fatto di tutto per confondere le varie ATC, l'FAA e il NEADS creando falsi dirottamenti (ad esempio, Delta 1989) e inserendo injects. L'aereo che si è schiantato contro la Torre Sud è stato seguito sullo schermo radar da David Bottiglia e altri controllori di ZNY, i quali hanno confermato, tra le altre cose, la spaventosa velocità di discesa. Quello che è da dimostrare, se mai, è che si trattasse del vero United 175, ma questo è un altro discorso. Per iniziare, guardati 9/11 Intercepted, poi studiati bene quello che succede nei cieli tra le 8:46 e le 8:47, esattamente in simultanea con l'impatto del primo aereo contro la Torre Nord, e lì il quadro inizierà a diventarti più chiaro. Ma non è una cosa che si può spiegare in due minuti.

Il limite di tutti i no planer è sempre il solito: guardano la scena dell'impatto e dimenticano tutto il resto. Questo a prescindere da altre considerazioni che si possono fare per debunkare la teoria no planes anche nello specifico. Inoltre, spesso usano altre evidenze (assenza di dati nel database BTS, dati ACARS) completamente a sproposito e solo con il preciso intento di supportare la loro teoria.
Comunque, il mio è solo un consiglio, fai ovviamente come meglio credi.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
FedeV
Inviato: 17/4/2012 13:36  Aggiornato: 17/4/2012 13:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 400
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Autore: franzkafka Inviato: 17/4/2012 1:50:16

sinceramente tutta questa censura preventiva verso la teoria "no planes" non la capisco, a me è sempre sembrata convincente. (poi al massimo il fatto che degli aerei non possano andare a quella velocità dovrebbe tenere aperta l'ipotesi che forse non erano aerei..., invece che far bannare quella teoria).
_____________________________________________

Infatti anche il problema della velocità massima raggiungibile da un 767 a bassissima quota conferma che c'è qualcosa che non va in quello schianto.

Sdan
Inviato: 17/4/2012 15:32  Aggiornato: 17/4/2012 15:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Citazione:
Vorrei sapere dove posso rendermi conto della blasfemia della teoria "no planes", grazie.

Te ne rendi conto nel momento in cui smetti di focalizzarti sulla scena dell'impatto, isolandola da tutto il resto, e inizi a guardare il 9/11 nel suo insieme. È un concetto sul quale, personalmente, insisto molto da tempo: per capire, bisogna guardare il contesto.

Ma perché non focalizzarsi sulla scena dell’impatto?
Le scene degli impatti mostrano diverse discrepanze che ‘dimostrano’ che i filmati sono stati modificati (anche quelli ‘in diretta’).
Per esempio ci sono musi di aereo che fuoriescono dalla parete opposta, con black frames aggiunti subito dopo la fuoriuscita dei musi.
I già citati video:
http://www.youtube.com/watch?v=YJU55FzcM2A&feature=player_embedded
http://www.youtube.com/watch?v=uT1q0j5Pzr0&feature=player_embedded

Mostrano cosa sarebbe stato modificato e, soprattutto, come (con il programma AVID).

SE i filmati sono stati modificati ci sono due possibilità (io non ne vedo altre):
1- Non c’era nessun aereo reale.
2- Gli aerei ‘aggiunti’ servivano a nascondere qualche altro aeromobile.
Ma da quel poco che ho capito la possibilità 2 è esclusa per le riprese in ‘diretta’.
Per cui risulterebbe: non c’era nessun aereo reale.
Se non si focalizzano le scende degli impatti questo risultato lo perdi.

Riguardo i pezzi di aereo rinvenuti fra le (poche) macerie, noto che quella roba è trasportabile con un camioncino..


Sono molto d’accordo sul fatto che bisogna guardare il contesto, ma sempre tenendo a mente che bisogna ragionare sui pochi dati certi che abbiamo.
Perché se commissione d’inchiesta, NIST, FEMA, ecc, hanno mentito spudoratamente, quale attendibilità possono avere le dichiarazioni dei controllori di volo, o i tracciati radar resi pubblici?

Citazione:
sinceramente tutta questa censura preventiva verso la teoria "no planes" non la capisco

Sono d’accordo.

****

A proposito della velocità degli ‘aerei’ (per cercare di restare in tema):

Nella stessa serie di video sopra postati è presente anche questo:
http://www.youtube.com/watch?v=IBAZxWxbi2g&list=PLEA05F393EC843D80&index=5&feature=plpp_video

Dal minuto 3:40 c’è la testimonianza di un pilota, con l’aggiunta di una animazione, in cui si spiega che, come già rilevato da albi1098, a causa della maggiore densità dell’aria al livello del mare, i motori non sono in grado di generare la potenza necessaria a raggiungere le velocità rilevabili nei tracciati radar, e nei filmati.

Se quindi hanno utilizzato degli aerei ‘speciali’ o ‘rinforzati’, questi sarebbero dovuti anche essere dotati di motori ‘speciali’.

Salva81
Inviato: 17/4/2012 16:14  Aggiornato: 17/4/2012 16:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 279
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:

Riguardo i pezzi di aereo rinvenuti fra le (poche) macerie, noto che quella roba è trasportabile con un camioncino..



Si la Cia e l'esercito sono passati di lì col doblò furgonato, ed hanno lanciato a mò di freesbe pezzi di fusoliera sul tetto del WTC5 grazie alla confusione generale, lasciato le ruote agli angoli delle strade, incastrato a suon di calci un carrello sulla colonna, spruzzato nell'aria l'odore di kerosene e per gli sventurati che hanno per sbaglio visto tutto questo, hanno chiamato Will Smith e Tommy Lee Jones per cancellargli la memoria con lo smemorizzatore di Man in Black.

Infine hanno distribuito i filmati finti dove degli attori compiacenti alzano la testa stile nazionale di nuoto sincronizzato per seguire la traiettoria dell'aereo che impatta sulla torre, per farci credere che un aereo sia esistito, quando in realtà è un ologramma in 3D sparato da un proiettore nascosto in qualche tetto adiacente. E mi verrebbe da aggiungere che infine c'era la marmotta che confezionava la cioccolata.

incredulo
Inviato: 17/4/2012 16:46  Aggiornato: 17/4/2012 16:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 2971
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
sinceramente tutta questa censura preventiva verso la teoria "no planes" non la capisco.


Citazione:
Sono d’accordo



Non ci vuole molto per capirlo.

Se questa teoria è STATA SVISCERATA per anni, è stata ANALIZZATA per anni fino ai più PICCOLI DETTAGLI, compreso quelli dei filmati fake, assieme a movimenti di disinformazione che l'hanno presa ad esempio di quanto siano paranoici i "complottisti", sono stati analizzati a livello FISICO ed OTTICO TUTTI gli elementi a supporto e non e alla fine SI E' CONCLUSO CHE NON STA IN PIEDI, si comprende perfettamente perchè TI FRULLINO I MARONI quando arriva uno bello fresco che ha "scoperto" che gli aerei non c'erano e ti RIPROPONE le stesse argomentazioni PARI, PARI.

E, di solito è anche INSISTENTE e PRESUNTUOSO.

Non è difficile da comprendere il perchè...


So di non sapere
DrHouse
Inviato: 17/4/2012 16:48  Aggiornato: 17/4/2012 16:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2105
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Sdan ha scritto:
Citazione:
Ma perché non focalizzarsi sulla scena dell’impatto?

La scena dell'impatto è stata analizzata in lungo e in largo da tutti i punti di vista possibili e immaginabili. E, mentre c'è una spiegazione plausibile per almeno la maggior parte, se non tutti, i punti sollevati dai no planers, i no planers, per contro, non hanno una vera e propria teoria per il Pentagono e per Shanksville. Si limitano ad affermare che anche lì c'è stata una non meglio precisata deception (il che dovrebbe sottointendere che anche lì non c'erano aerei) appoggiandosi ora a questa ora a quella teoria. Ad esempio, per il Pentagono Fetzer non ha grossi problemi a sposare la NoC perché dal suo punto di vista si incastra in un'idea di attentato senza impatti di aerei reali. Piaccia o non piaccia, il piatto forte dei no planers restano le torri e solo le torri, anzi, di fatto solo il secondo impatto, perché di filmati e foto di AA11 contro la Torre Nord non ce sono tanti in giro.

Non sono io che non do importanza alla scene dell'impatto, sono i no planers che si dimenticano tutto il resto. La verità è che mettersi a studiare quintalate di documenti fa fatica. Uno guarda la scena dell'impatto mille volte, trova una o due anomalie, finge che le spiegazioni date siano insufficienti e su quello costruisce una teoria.

Avrei un sacco di cose da dire anche sul metodo di indagine usato da molti no planers nei riguardi dell'argomento passeggeri, ma chudo qui perché non ho tempo, né voglia di alimentare inutili polemiche.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
Sdan
Inviato: 17/4/2012 17:04  Aggiornato: 17/4/2012 17:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Infine hanno distribuito i filmati finti dove degli attori compiacenti alzano la testa stile nazionale di nuoto sincronizzato per seguire la traiettoria dell'aereo che impatta sulla torre, per farci credere che un aereo sia esistito, quando in realtà è un ologramma in 3D sparato da un proiettore nascosto in qualche tetto adiacente. E mi verrebbe da aggiungere che infine c'era la marmotta che confezionava la cioccolata.

Ti sbagli.

In realtà si tratta di aerei speciali provenienti direttamente da Hollywood, con il muso in uranio impoverito e i motori dell’Enterprise.
Solo che andavano troppo forte, per cui dopo aver sfondato una parete gli è sbucato il muso dall’altra; ma per fortuna hanno tirato il freno a mano e ingranato la retromarcia.
Quest’ultima manovra ha fatto infatti diventare neri gli schermi TV di mezzo mondo.
Poi con un raggio magico hanno richiuso il buco fatto dal muso.

Tutto qui.

Sertes
Inviato: 17/4/2012 17:26  Aggiornato: 17/4/2012 17:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Fallacia del Piano Inclinato: quando il propagandista si trova ad affrontare un idea che non può attaccare direttamente utilizza lo stratagemma di esagerare l'idea portandola a degli eccessi immotivati, poi contesta e ridicolizza tali eccessi.

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
edo
Inviato: 17/4/2012 20:39  Aggiornato: 17/4/2012 20:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4368
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
I no planers introducono implicitamente e inconsapevolmente il concetto espresso da Bohm: tutto l'universo è un ologramma di cui siamo contemporaneamente autori e spettatori

Sdan
Inviato: 18/4/2012 1:35  Aggiornato: 18/4/2012 1:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
In riferimento ai post immediatamente precedenti, giusto per chiarire:

- Il sottoscritto non è un “no planer”. “No planer” è un’etichetta che viene affibbiata, più o meno consapevolmente, con fine denigratorio.

- Ciò che mi interessa sono “i filmati modificati” (se lo sono stati), per le conseguenze che ne derivano.
Per questo ho linkato un video (per ben 3 volte) che riassume la problematica, sperando in un commento nel merito (sebbene l’argomento sia OT).
I commenti nel merito non sono pervenuti, ma in compenso è stato gentilmente spiegato che è già stato dimostrato che sono tutte cazzate, per cui la questione è chiusa.
Così imparo..

Comunque, nel caso qualche complottista insonne intendesse dargli un’occhiata, e magari dirmi che ne pensa, lo rilinko (e 4):
http://www.youtube.com/watch?v=uT1q0j5Pzr0&list=PLEA05F393EC843D80&index=7&feature=plpp_video
Min 11:36 - 15:24 - 16:10 - 30:58

- Il discorso che i no planer non avrebbero una teoria organica, non essendo un no planer, non mi riguarda.
In ogni caso Khalezov, che dovrebbe essere ‘catalogato’ tra i no planer, una teoria organica ce l’ha. Sarà sbagliata ma ce l’ha.
Io preferisco non ‘accasarmi’ in nessuna teoria organica, mi interessano fatti specifici (in questo caso i filmati), poi le conclusioni le traggo da me.

- Per la fallacia del piano inclinato: ho risposto sullo stesso piano del commento citato, proprio per dimostrare che ragionando in quel modo non si arriva da nessuna parte.

***

E abbiate pazienza, io lo capisco che chi ha il 95% della verità in tasca gli frullano i maroni a sentire questi presuntuosi e insistenti che sollevano dubbi.

Ma bisogna portare pazienza, perché un giorno potrebbe saltar fuori che questi tizi della cia o dell’effebiai non sono poi così imbecilli come potrebbe sembrare, e magari si scopre che hanno preso per il culo proprio quelli che credevano di aver ragione più degli altri.

Quindi lasciate che i dubbi vengano a voi, che vi conviene..

Redazione
Inviato: 18/4/2012 3:37  Aggiornato: 18/4/2012 3:46
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
SDAN: Citazione:
"Abbiate pazienza, io lo capisco che chi ha il 95% della verità in tasca gli frullano i maroni a sentire questi presuntuosi e insistenti che sollevano dubbi".
Tu capisci molto poco in questo caso, caro Sdan.

Il motivo per cui ci FRULLANO I MARONI non ha niente a che vedere con la presunta "verità che avremmo in tasca". Siamo SEMPLICEMENTE STUFI di RIPETERE SEMPRE le STESSE ARGOMENTAZIONI contro la teoria no planes, che vengono sistematicamente ignorate dal frullatore di turno.

Te lo ha scritto anche INCREDULO: "si comprende perfettamente perchè TI FRULLINO I MARONI quando arriva uno bello fresco che ha "scoperto" che gli aerei non c'erano e ti RIPROPONE le stesse argomentazioni PARI, PARI."

Devo dedurre che fingi intenzionalmente di non capire?

***

Citazione:
"Sinceramente tutta questa censura preventiva verso la teoria "no planes" non la capisco."

Sono d’accordo.
Sbagli di nuovo, caro Sdan (e insieme a te sbaglia chi ha scritto quella frase): Se la censura fosse "preventiva" avreste ragione, ma qui la censura è CONSEGUENTE al dibattito avvenuto.

Di nuovo, cos'è che ti sfugge di questo semplicissimo concetto?

1 - I no-planers qui hanno avuto tutto lo spazio che potessero desiderare.
2 - Nonostante questo, non sono stati in grado di replicare alle nostre argomentazioni.
3 - Abbiamo quindi dedotto che la loro teoria non stia in piedi.
4 - Fine del discorso, non rompete più i coglioni.

Non si può ricominciare daccapo ogni volta che a qualcuno vengono le mestruazioni.

(Fra un pò inventeremo una nuova fallacia, fatta apposta per i no-planers: la "frullatio ad infinitum").

***

Il vero discorso serio lo ha fatto DrHouse, ma naturalmente - trattandosi di cose serie - è stato subito messo da parte.

Salva81
Inviato: 18/4/2012 11:02  Aggiornato: 18/4/2012 11:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/9/2011
Da: Torino
Inviati: 279
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
E' proprio questo il punto Sdan,
di fronte all'ennesima stupidaggine del "camioncino" che dissemina false prove (e non sei il primo a sostenere una cosa simile) ti si lancia un esca che cogli al volo, dimostrando appunto di non aver approfondito a sufficienza l'argomento. Ci sono una miriade di post su tutta la faccenda, come ti è stato già indicato da più parti e nonostante tutto ancora parli di "interrogativi" per via del muso dell'aereo che "spunta".

Probabilmente, ragionandoci a freddo, è stato sbagliato aggredirti in questo modo (parlo per me) e me ne scuso, in quanto è chiaro che ti sei avvicinato da poco al problema e hai ancora mille interrogativi e sarebbe stato più corretto indirizzarti verso il materiale interessante o i post interessanti, guidandoti nel processo di scoperta e indagine, ma comprenderai che la cosa è stata vista come l'ennesimo intervento, portato agli occhi di tutti coloro che hanno già abbondantemente passato mesi ad analizzare tutti gli interrogativi che ora ti poni e le risposte sono li sotto i tuoi occhi in tutto il forum, su centinaia di interventi, con centinaia di link.

E basta davvero poco, credimi, per rendersi conto che le argomentazioni di chi suppone che nessun velivolo abbia impattato nelle torri, per quanto inizialmente avvincenti e affascinanti, cozzano e si sciolgono di fronte ad evidenze a disposizione di tutti e banalmente puoi arrivarci da solo analizzando la quantità di materiale fotografico e di reportistica.

Capisco che è difficile smontare quel processo mentale che ci porta a sostenere ciò in cui crediamo e a percorrere sempre la nostra direzione, ma fai uno sforzo e prova ad analizzare i dettagli con raziocinio, basandoti sia sui precedenti interventi nel forum, sia con il materiale che tu puoi reperire.

Ma su tutto, non scartare l'ipotesi più ovvia in quanto tale, ancor prima di investigare, o provare a far luce sui tuoi dubbi, costruisciti un quadro di insieme, e chiediti tu come avresti fatto in prima battuta per portare avanti lo stesso disegno criminale.

Io ho fatto ciò e un velivolo pilotato a distanza, sufficientemente rinforzato che penetra gli edifici e ne motiva il crollo, avvenuto successivamente tramite le opportune sostanze per il crollo controllato, è l'ipotesi più verosimile.

Affidare l'inganno del velivolo che impatta sull'edificio ad un ologramma 3d o a dei filmati falsi è come affidarsi al crollo "spontaneo" dato dal fuoco generato dall'impatto di un velivolo, o dal fuoco generato dall'impatto di macerie su di una facciata. (wtc7).
Nulla è lasciato al caso, personalmente sono un sostenitore dei velivoli che possono reggere anche a livello del mare per periodi limitati ad altissime velocità, ma perché rischiare? Rinforzo il velivolo.
L'edificio può crollare? Nulla è impossibile, ma non è mai capitato nella storia un crollo di edificio in acciaio per il fuoco perché affidarmi al caso? Miniamo nei punti cardine che è meglio. Forse i detriti che impattano sulla facciata di un edificio più in basso scatenano un incedio tale da causarne il crollo, ma perché affidarmi al caso? Mino pure il 7 e lo tiro giù al momento opportuno.
In buona sostanza queste sono le conclusioni più logiche a cui si giunge parlando di quadro di insieme razionale e verosimile. Ma in ogni caso, qualsiasi sia la tua conclusione, disilluditi di poterla dimostrare, tanto non è dimostrabile, le prove che sono indicative di qualsiasi cosa sia in aperto contrasto con quanto reso ufficiale è stata distrutta o secretata e comunque non è a tua/nostra disposizione.

Molto probabilmente fra 150 anni, quando ormai non interesserà più a nessuno e nessuno verrà di riflesso tirato giù con l'apertura del vaso, la faccenda verrà fuori e si aggiungerà ufficialmente alla lunga lista dei false flag della storia americana.

FedeV
Inviato: 18/4/2012 14:27  Aggiornato: 18/4/2012 14:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 400
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@sdan

non te la prendere troppo su ogni forum quando esce la questione va a finire sempre così non c'è niente da fare se non aver pazienza e osservare. Il lungo lavoro di September Clues e Pumpitout è stato eccellente per ottenere questo risultato.

Pensa che anche il fatto che un 767 non sia in grado di raggiungere certe velocità a bassa quota deve farti propendere per uno schianto vero.

Tu hai ripetutamente linkato un filmato nel quale, oltre a vedere con quale facilità si possono creare filmati di aerei wtc spiaccicanti, si vedono non una, come poi usci all'epoca nella discussione dell'articolo che ti hanno linkato, ma almeno 4 persone che dicono di aver visto l'esplosione senza aver visto l'aereo. Il che , dal mio punto di vista, è alquanto ironico visti i recenti post che ti hanno indirizzato.

Ovviamente Baker, che qualche lato oscuro indubbiamente ce l'ha, non si è preso la briga di verificare di persona, come invece hanno fatto al pentagono, posizione e racconto del testimone quindi il giudizio andrebbe sospeso in un senso ma anche nell'altro.

Noterai che quell'articolo invece il giudizio di insostenibile non lo sospende mentre sei tu, perchè sei un "no planer" come simon shack quindi le tue non sono argomentazioni, che dovrai cambiare idea per non frullare maroni.

Sdan
Inviato: 18/4/2012 16:56  Aggiornato: 18/4/2012 16:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Allora, vediamo se riesco a farmi comprendere,

Citazione:
Il motivo per cui ci FRULLANO I MARONI non ha niente a che vedere con la presunta "verità che avremmo in tasca". Siamo SEMPLICEMENTE STUFI di RIPETERE SEMPRE le STESSE ARGOMENTAZIONI contro la teoria no planes, che vengono sistematicamente ignorate dal frullatore di turno.

Citazione:
1 - I no-planers qui hanno avuto tutto lo spazio che potessero desiderare.
2 - Nonostante questo, non sono stati in grado di replicare alle nostre argomentazioni.
3 - Abbiamo quindi dedotto che la loro teoria non stia in piedi.
4 - Fine del discorso, non rompete più i coglioni.

Io becco un video sull’11/9 in cui si sostiene, sulla base di alcuni ragionamenti, che gli aerei siano stati aggiunti ai filmati con un sistema di editing video (no ologrammi), tale video mi è sembrato degno di nota.

Per cui lo propongo su Luogocomune (sgarrando perché l’argomento è OT), aspettandomi qualche delucidazione.

Il problema è che, a parte alcuni post che entrano nel merito superficialmente, mi vien detto che l’argomento, ormai, è chiuso, la cosa è già stata discussa e si è chiarito tutto: sono boiate.
Purtroppo senza spiegarmi, neanche per sommi capi, il perché.

Ora, io non mi aspettavo certo un trattato di commento al video, ma delle semplici considerazioni generiche, del tipo:
“il muso sembra uscire dalla torre a causa del fattore X”
oppure
“guarda che i black frames sono dovuti al fenomeno Y”
o anche:
“mancano i vortici nel fumo perché Z”

Tanto poi le verifiche me le faccio da solo.

E invece nisba, purtroppo siete troppo stufi di ripetere le stesse cose, per cui mi devo accontentare di sapere che ormai il discorso è chiuso, finito, out of time, rien ne va plus, les jeux sont faits.
Va bene, vorrà dire che i motivi me li cerco da solo.

Ovviamente, a questo punto mi ritrovo a pensare:
A) Che il video non lo avete guardato (e nessuno vi costringe).
B) Che, per quanto al punto precente, considerate l’argomento chiuso - a prescindere.
E come se riteneste di aver sconfitto in battaglia la fazione dei no planers, per cui la guerra è finita e non se ne riparla più, a prescindere da ulteriori sviluppi.
Vi riconoscete in una santa alleanza, diciamo i ‘planers nanotermitici’, e se qualcuno prova a uscire fuori dai ranghi viene etichettato come ‘no planer’, e buonanotte al secchio.
Perlomeno, io ho questa sensazione.

Citazione:
Il vero discorso serio lo ha fatto DrHouse, ma naturalmente - trattandosi di cose serie - è stato subito messo da parte.

L’ultimo intervento di DRHouse, al quale comunque mi sono brevemente riferito, riguarda la mancanza di organicità di una “teoria no planes”.
Lo ripeto: a me interessa un fatto specifico (i filmati), e non mi interessa se esiste una congregazione di No Planers che professano questa o quella fede, che abbiano o non abbiano una ‘teoria generale’.
E’ come se un investigatore si interessi dell’arma del delitto e voglia stabilire se ci sono o non ci sono impronte, punto. Non gli serve una teoria generale dell’omicidio

@ Salva81
Ok ho capito la tua posizione, ti ringrazio per i consigli.

@ FedeV
Sai dove mi posso procurare l’elenco dei filmati (degli impatti) andati in onda in TV nel quale appaia anche la data e l’ora di prima messa in onda?


Ciao a tutti

Davide71
Inviato: 18/4/2012 17:16  Aggiornato: 18/4/2012 17:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 1715
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Ciao a tutti:

io non conosco la teoria "no planes", per cui non vorrei aver capito male.

a) 2 aerei modificati si sono schiantati sulle 2 torri;
b) 1 aereo è precipitato a Shanksville;
c) 1 siluro navale ha colpito il Pentagono.

Giusto?

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
hi-speed
Inviato: 18/4/2012 18:45  Aggiornato: 18/4/2012 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3129
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Parlando di velocità, vortici & turbolenza, è possibile che un Boeing che passa vicino a del fumo, a circa 1000 km/h, non sposti neanche un rifolo d'aria?

foto


Lasciamo perdere il Pentagono con il volo rasoterra del Boeing a 850 km/h dove tutto è rimasto al suo posto.

Hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
LoneWolf58
Inviato: 18/4/2012 20:16  Aggiornato: 18/4/2012 20:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4578
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Autore: hi-speed Inviato: 18/4/2012 18:45:07

Parlando di velocità, vortici & turbolenza, è possibile che un Boeing che passa vicino a del fumo, a circa 1000 km/h, non sposti neanche un rifolo d'aria?
Spero di aver capito male... ma mi spieghi a quale "fumo" sarebbe passato vicino???

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Sdan
Inviato: 18/4/2012 23:30  Aggiornato: 18/4/2012 23:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Parlando di velocità, vortici & turbolenza, è possibile che un Boeing che passa vicino a del fumo, a circa 1000 km/h, non sposti neanche un rifolo d'aria?

Capperi! Hai trovato un spunto interessante..

Mi sembra però che il fumo della torre nord (che è più lontana) proceda in direzione della torre sud, e quindi si avvicina al punto di ripresa. Cioè l’aereo non passa sotto il fumo.
Inoltre l’inquadratura dal basso tende a far apparire l’aereo più vicino al fumo.

Misurando a spanne direi che l’aereo passa a 100 - 200 di metri dalla nuvola di fumo più bassa.
Bisogna vedere che tipo ‘scia’ si lascia dietro un Boeing a 1000 km/h, io non ne ho idea.

hi-speed
Inviato: 18/4/2012 23:47  Aggiornato: 18/4/2012 23:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 28/12/2004
Da: preda lunga
Inviati: 3129
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Misurando a spanne direi che l’aereo passa a 100 - 200 di metri dalla nuvola di fumo più bassa. Bisogna vedere che tipo ‘scia’ si lascia dietro un Boeing a 1000 km/h, io non ne ho idea.


Appunto. Sarebbe importante che qualcuno che ne sapesse più di noi ci chiarisse il fatto, specialmente vedendo il video che hai linkato dal minuto 4.39 a 6.50.

filmato

hi-speed

Cosa Sta Succedendo? Madre, madre Ci sono troppi di voi che piangono Fratello, fratello, fratello Ci sono troppi di voi che stanno morendo Sai che dobbiamo trovare una maniera Per portare un pò di amore qui oggi
NiHiLaNtH
Inviato: 19/4/2012 0:56  Aggiornato: 19/4/2012 0:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3037
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Misurando a spanne direi che l’aereo passa a 100 - 200 di metri dalla nuvola di fumo più bassa. Bisogna vedere che tipo ‘scia’ si lascia dietro un Boeing a 1000 km/h, io non ne ho idea.


se non sbaglio il picco di intensità dei vortici d'aria non è immediato ma si verifica qualche secondo dopo il pasaggio dell'aereo

Sertes
Inviato: 19/4/2012 4:22  Aggiornato: 19/4/2012 4:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Io il dizionario l'ho già vinto, e poi certe cose mi fanno troppa amarezza:

Ti segnalo Massimo che tu puoi anche non occuparti dei no-planers, ma i no-planers si occupano di te: il tuo ultimo filmato, proprio questo, viene usato adesso come "lancio" per September Clues, con questo sopraffino ragionamento:

Citazione:
Ora la domanda è: se degli aerei non potevano schiantarsi a quella velocità sulle torri, ciò che si vede nei numerosi filmati, che diavolo è? Una risposta esiste ed è contenuta nel documentario che segue. Tranquilli, non ci sono di mezzo alieni, ologrammi o altre stupidaggini; la teoria illustrata, a questo punto, rimane l'unica valida. Buona visione.


http://lalternativaitalia.blogspot.it/2012/04/nessun-aereo-contro-le-torri-gemelle-lo.html

Io so che hai dei contatti con Daniele Di Luciano del gruppo Lo Sai, perchè hai pubblicato ad esempio il loro documentario sull'antisemitismo, forse se lo contatti tu, ti ascolta. Sarebbe una piacevole novità (che ascoltasse qualcuno che la pensa diversamente da lui)

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Decalagon
Inviato: 19/4/2012 10:32  Aggiornato: 19/4/2012 10:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5668
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Interessante notare come Daniele Di Luciano, che considera Mazzucco un cavallo di troia, usi i video di quest'ultimo per promuovere la spazzatura del suo documentarista anonimo ignorando allo stesso tempo gli altri che invece la sbugiardano platealmente.
Quando si dice "memoria selettiva"...

Certo che quel ragazzo ne ha di coraggio a tornare su questo argomento dopo tutte le supercazzole che ha sparato

«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
DrHouse
Inviato: 19/4/2012 12:09  Aggiornato: 19/4/2012 12:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2105
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Ti segnalo Massimo che tu puoi anche non occuparti dei no-planers, ma i no-planers si occupano di te: il tuo ultimo filmato, proprio questo, viene usato adesso come "lancio" per September Clues, con questo sopraffino ragionamento:

È quello che dicevo al post precedente. I no planers usano le ricerche altrui per supportare la propria teoria. Tutto ciò che si incastra, anche genericamente, nella loro idea di attentato senza aerei reali lo prendono e lo fanno proprio. Tutto fa brodo, insomma. È una coincidenza o qualcosa di più il fatto che, negli USA come in Italia, la vera ricerca la fanno sempre fare agli altri? Boh.

Faccio notare, a tal proposito, un'altra cosa. Citare l'articolo di John Bursill per supportare la tesi ufficiale è quanto meno disonesto. Al di là del fatto che il suo articolo (paper è una parola grossa, visto che si tratta al massimo di un abstract senza tabelle, tempi, velocità e dati precisi) è stato ampiamente debunkato, resta il fatto che Bursill lo ha scritto, per sua stessa esplicita ammissione, per confutare la teoria no planes. Bursill è convinto (a torto o a ragione, questo ci interessa relativamente in questa sede) che i due aerei che hanno colpito le torri non avessero oltrepassato i limiti strutturali. Ma è anche consapevole che a quella velocità i due aerei erano difficilmente manovrabili e, per questo, ritiene assai improbabile che dirottatori inesperti fossero in grado di pilotarlo a quella velocità in manuale.

Per la cronaca, Bursill sostiene che gli aerei potevano essere pilotati con un controllo remoto. Giusto per chiarire.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
FedeV
Inviato: 19/4/2012 12:42  Aggiornato: 19/4/2012 12:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 400
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
A proposito di memorie e ricerche originali:

la prima volta che ho visto sollevare la questione della mancanza di spinta a bassa quota da parte delle turbine high bypass, difficoltà di manovra ad alta velocità, e problemi strutturali è stato un 3-4 anni fa nel ormai defunto sito di 911taboo di australiana origine (genghis6199) di cui oggi rimane in rete solo l'omonimo video. Tra l'altro non credo fosse farina del suo sacco ma,udite udite, negli ambienti eretici faceva parte delle discussioni.

Sdan
Inviato: 19/4/2012 15:46  Aggiornato: 19/4/2012 15:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/2/2012
Da:
Inviati: 83
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
se non sbaglio il picco di intensità dei vortici d'aria non è immediato ma si verifica qualche secondo dopo il pasaggio dell'aereo

Qui c’è un documento sul fenomeno dei wake vortex (pag 13):
http://www.faa.gov/training_testing/training/media/wake/04SEC2.PDF

Sembra che il diametro di ciascun vortice possa raggiungere i 100 piedi, cioè 30 metri.
Inoltre le ‘scie’ tendono ad abbassarsi (parecchio) e vengono spostate dal vento.
Però non è chiaro se i 30 metri sono il diametro massimo del vortice o se quella è la zona in cui un eventuale aereo che segue può avere problemi.
Questo perché in queste foto, a occhio, la dimensione è maggiore:
http://www.flickr.com/photos/birdlike/sets/72157606837430429/

Mah, che dire?

In ogni caso, i wake vortex si sarebbero dovuti visualizzare nel fumo e nelle fiamme dell’esplosione perché, per come la vedo io, fino al momento dell’impatto le ali stavano generando vortici.

Redazione
Inviato: 19/4/2012 17:59  Aggiornato: 19/4/2012 17:59
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
SERTES: E poi si domandano perchè quando vengono qui li mandiamo affanculo.

LoneWolf58
Inviato: 19/4/2012 20:25  Aggiornato: 19/4/2012 20:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4578
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Autore: Redazione Inviato: 19/4/2012 17:59:43

SERTES: E poi si domandano perchè quando vengono qui li mandiamo affanculo.
posso?!...

Citazione:
Autore: DrHouse Inviato: 19/4/2012 12:09:54
...
Per la cronaca, Bursill sostiene che gli aerei potevano essere pilotati con un controllo remoto. Giusto per chiarire.
Invia un commento
La mia modesta opinione, già espressa in altri 3d sull'argomento, è che dovrebbe essere più "facile" utilizzando la navigazione automatica asservita al gps per l'avvicinamento e successiva acquisizione dell'obbiettivo mediante illuminatore laser.
A quella velocità i tempi di reazione sono troppo risicati per l'intervento "umano", specie la manovra correttiva finale del secondo aereo.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
DrHouse
Inviato: 19/4/2012 21:00  Aggiornato: 19/4/2012 21:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2105
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
La mia modesta opinione, già espressa in altri 3d sull'argomento, è che dovrebbe essere più "facile" utilizzando la navigazione automatica asservita al gps per l'avvicinamento e successiva acquisizione dell'obbiettivo mediante illuminatore laser.
A quella velocità i tempi di reazione sono troppo risicati per l'intervento "umano", specie la manovra correttiva finale del secondo aereo.

Credo sia quello che pensa anche Bursill quando parla di "controllo remoto". Ad ogni modo, il mio intervento era volto a sottolineare che Bursill non è un sostenitore della teoria ufficiale. Fa parte del movimento australiano per la verità, ha una sua pagina su Visibility 9-11 (http://visibility911.com/johnbursill/) e ha lasciato vari post in giro su vari forum che si occupano di 11 settembre. Per la cronaca, è un ingegnere aeronautico, ma non credo abbia mai messo le mani su una cloche, in fase di progettazione forse, ma di certo non per pilotare un aereo.

Ciò detto, ecco che cosa pensa riguardo alla possibilità di pilotare UA 175 in manuale a quella velocità:

Citazione:
Later in the film Balsamo claims that the aircraft are uncontrollable at speeds over 420 Knots. These claims are also flawed. While obviously I agree that the hijackers' would not most likely be able to hit the towers at 500 Knots or any speed maually; Balsamo fails to discuss any auto pilot modes that would make it reasonably simple like "Control Wheel Steering". He also fails to discuss the fact that a remote control system may have been used. There is a whole essay in just this part of his inaccurate and misleading piece. For example regarding the uncontrollability of the aircraft he shows an aerofoil while explaining "Mach Tuck" that has elevator trim tabs. The 767 as do most large airliners DO NOT USE TRIM TABS ON ELEVATORS, rather they use a movable horizontal stabilizer. How Balsamo could put this argument forward to the public is beyond me!

http://www.911oz.com/vbulletin/showthread.php?t=6518&page=2

In grassetto la parte più saliente. Come vedi, Bursill sostiene che Balsamo ha fatto affermazioni inesatte (inaccurate) per dimostrare che gli aerei erano incontrollabili, ma non mette minimamente in discussione il fatto che fossero incontrollabili a quella velocità, oltretutto da dirottatori inesperti.

In breve. Bursill è stato citato qui dentro a sproposito. Una frase del suo studio (peraltro attaccabile sotto vari punti di vista) è stata estrapolata dal contesto e usata come "prova" che l'articolo di Massimo è infondato. Basta leggere l'articolo di Bursill su 911 Blogger (o sul suo sito) per vedere che, oltretutto, Bursill ritiene "probabile" che AA11 e UA175 potessero raggiungere quelle velocità. Lui stesso non considera la prova del simulatore come conclusiva:

Citazione:
It is highly probable that AA11 and UA175 could easily make the airspeeds quoted in the official reports and as seen in the video footage.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
incredulo
Inviato: 19/4/2012 21:22  Aggiornato: 19/4/2012 21:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 2971
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@DrHouse

Citazione:
Al di là del fatto che il suo articolo (paper è una parola grossa, visto che si tratta al massimo di un abstract senza tabelle, tempi, velocità e dati precisi) è stato ampiamente debunkato, resta il fatto che Bursill lo ha scritto, per sua stessa esplicita ammissione, per confutare la teoria no planes.


Quindi se ho capito bene Bursill sostiene che quegli aerei POTEVANO raggiungere le velocità dichiarate anche se volavano al livello del mare ed erano superiori al limite massimo consentito ma che, a quella velocità non era possibile manovrarli in manuale con quella precisione perchè la forte velocità non lo consentiva.

Una questione di lana caprina insomma...

Potresti essere più preciso sul "debunkaggio" di questo articolo?

Grazie

So di non sapere
DrHouse
Inviato: 19/4/2012 21:48  Aggiornato: 19/4/2012 21:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2105
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Quindi se ho capito bene Bursill sostiene che quegli aerei POTEVANO raggiungere le velocità dichiarate anche se volavano al livello del mare ed erano superiori al limite massimo consentito ma che, a quella velocità non era possibile manovrarli in manuale con quella precisione perchè la forte velocità non lo consentiva.

Una questione di lana caprina insomma...

Bursill non hai mai detto che i due aerei erano pilotati da terroristi. Né ha mai detto che i due aerei che hanno colpito le torri erano effettivamente i due aerei reali che la storia ufficiale ci racconta con a bordo i passeggeri ufficiali. Anzi, se hai letto la citazione che ho riportato sopra, tende a escluderlo. Quello che lui contesta (a torto o a ragione) è che i due aerei fossero oltre i loro limiti strutturali:
Citazione:
I maintain that .86 is the Mach Speed "Operating" limit at all altitudes in respect to the "Mach Effects" as I have said many times. I agree absolutely that the pressure on the airframe changes massively at low altitude as Balsamo states and that the effective "drag" and "air pressures" are equivalent to super sonic speeds at 510 Knots at sea level yes, but this pressure is only a catastrophic structural problem when the aircraft is changing direction. It would be extremely dangerous to the handling of the aircraft, agreed but in my sim test holding the aircraft in a constant attitude was not difficult. It would also result in damage to the aircraft if maintained especially to the composite aerodynamic fairings etc.
http://www.911oz.com/vbulletin/showthread.php?t=6518


Citazione:
Potresti essere più preciso sul "debunkaggio" di questo articolo?
Qui trovi un assaggio.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
incredulo
Inviato: 19/4/2012 22:47  Aggiornato: 19/4/2012 22:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 2971
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Grazie DrHouse.

Citazione:
Bursill non hai mai detto che i due aerei erano pilotati da terroristi. Né ha mai detto che i due aerei che hanno colpito le torri erano effettivamente i due aerei reali che la storia ufficiale ci racconta con a bordo i passeggeri ufficiali. Anzi, se hai letto la citazione che ho riportato sopra, tende a escluderlo. Quello che lui contesta (a torto o a ragione) è che i due aerei fossero oltre i loro limiti strutturali:


Infatti, avevo capito bene ma mi sembrava che avesse affermato anche che era sì possibile andare a quelle velocità ma solo in linea retta senza manovre, manovre in questo caso molto improbabili per QUALSIASI pilota, a maggior ragione per dei dilettanti.

Nel forum di "Pilots For 9/11 Truth" c'è una affermazione alquanto curiosa dello stesso Bursill.

A questo intervento:

A Responsibility to Explain an Aeronautical Improbability
Dwain Deets
NASA Dryden Flight Research Center (Senior Executive Service - retired)
AIAA Associate Fellow

The airplane was UA175, a Boeing 767-200, shortly before crashing into World Trade Center Tower 2.
Based on analysis of radar data, the National Transportation and Safety Board reported the groundspeed just before impact as 510 knots.
This is well beyond the maximum operating velocity of 360 knots, and maximum dive velocity of 410 knots.

The possibilities as I see them are:
(1) this wasn’t a standard 767-200;
(2) the radar data was compromised in some manner;
(3) the NTSB analysis was erroneous; or
(4) the 767 flew well beyond its flight envelope, was controllable, and managed to hit a relatively small target.
Which organization has the greater responsibility for acknowledging the elephant in the room? The NTSB, NASA, Boeing, or the AIAA?
Have engineers authored papers, but the AIAA or NASA won’t publish them?
Or, does the ethical responsibility lie not with organizations, but with individual aeronautical engineers?
Have engineers just looked the other way?


Bursill risponde così:

I agree with what Dwain has said.

Contestando il video di Balsamo ma non la "stranezza" della velocità eccessiva.

Per questo mi sembra più una questione di lana caprina.

Ok, forse le velocità non erano "impossibili" in senso fisico stretto.

Un po'come dire che, come nei 100m, i terroristi li hanno fatti in 9,58 sec.

Non è fisicamente "impossibile" ma credere che siano stati in grado di compierli è un altro paio di maniche.

Lui stesso si dichiara d'accordo con le affermazioni di Dwain Deets.

Ciao

So di non sapere
PikeBishop
Inviato: 20/4/2012 6:10  Aggiornato: 20/4/2012 6:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6255
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
Per la cronaca, è un ingegnere aeronautico, ma non credo abbia mai messo le mani su una cloche, in fase di progettazione forse, ma di certo non per pilotare un aereo.

Per la cronaca non e' vero. Engineer, in Inglese, vuol dire anche meccanico. E' un riparatore autorizzato dalla Boeing. Riparatore di sistemi di comando e controllo.

Basta una ricerchina brevissima per capire chi e' veramente questo tizio (no la parola infiltrato non l'ho scritta, ma la penso in maiuscolo).

Prima di tutto non puo' permettersi di disquisire come se fosse un'autorita' sulle possibilita' strutturali di quegli aerei. Lui e' specializzato in Avionics (sistemi di navigazione, comunicazione, condotta e autopiloti), e percio' non e' tenuto a sapere niente della struttura degli aerei. Infatti non cita conoscenze non pertinenti col suo ruolo, furbescamente direi, ma ci rompe i cosiddetti con una cacchio di simulazione che non prova un accidente, come Massimo ha gia' fatto notare in maniera un po' sibillina.

Secondariamente proviene dall'Aviazione Militare australiana. Cosa faceva li'? Aggiustava Avionics? No, e qui viene il bello. Era nel servizio informazioni: praticamente uno dei servizi segreti. Ma un po' di screening, e magari un paio di domande questi truthers agli antipodi, no? A meno che non sia una banda il cui direttore e' ancora un militare.

Terzo - un po' paranoico, ma non guasta mai - frequentazioni di questo tizio: Lions Club e Amnesty International. Per chi non sapesse chi sono i Lions, sono una associazione paramassonica (ma sarebbe meglio definire plutononmassonica) molto attiva nella raccolta di informazioni con la scusa della educazione tramite carita', aiuto nelle comunita' ed altre amenita'. In pratica e' una delle facciate dell'ONU e della Plutocrazia Americana, un servizio segreto globale che e' molto piu' monolitico delle varie associazioni caritatevoli che spargono spie nel mondo. Amnesty International e' oramai stata sputtanata su queste pagine abbastanza perche' si sappia cosa sia in realta'.

Quindi, stringendo, Bursill puo' esprimere tutti i pareri che vuole sulle possibilita' strutturali degli aerei, peccato che il suo parere valga piu' o meno come il mio, che faccio lo sbirro e ho volato con superleggeri. Per quanto riguarda i sistemi automatici probabilmente il suo parere e' congruo con il suo lavoro, ma, considerando il personaggio non mi sembra il caso di prenderlo in considerazione, e di saltarlo a pie' pari. Arrivederci alla prossima riunione dei Lions.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
liberta11
Inviato: 20/4/2012 13:00  Aggiornato: 20/4/2012 13:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Sullo sputtanamento di Amnesty non ne so molto, qualcuno può chiarire?

C'è stato uno o più topic a riguardo, in passato, su questo forum? Grazie.

Sertes
Inviato: 21/4/2012 20:49  Aggiornato: 21/4/2012 20:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Oggi l'articolo del no-planer no-brainer Daniele Di Luciano è stato riportato anche da InformarePerResistere, mi sono permesso di inserire questo commento:

Citazione:
Salve a tutti, vi segnalo che il video di apertura è di Massimo Mazzucco ed è stato RUBATO da Daniele Di Luciano del gruppo LO SAI per pubblicizzare le sue personali conclusioni riguardo al fatto che non ci fosse alcun aereo sulle twin towers. Infatti se guardate il video di Mazzucco noterete che dice solo che gli aerei ufficialmente descritti (AA11 e UA175) all'altitudine ufficiale non potevano andare alla velocità ufficiale, cioè che la versione ufficiale è FALSA.
Invece Daniele Di Luciano ha rubato questo video per far propaganda alle sue teorie strampalate secondo cui sulle Twin Towers non s'è schiantato alcun aereo. Il fake-documentario September Clues è già stato smascherato qui:
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=2731
Se avete dubbi o domande non esitate a contattarmi.

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Nyko
Inviato: 11/5/2012 13:15  Aggiornato: 11/5/2012 13:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2010
Da:
Inviati: 538
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Redazione
In pratica, su LC, si può parlare di:

1) informazione posseduta da un pugno di corporation: Fox News Channel, gestore delle immagini dell'11 settembre, è di Rupert Murdoch (presto, su www.lateoriadelcomplotto.com post su rapporti tra il magnate in questione ed i "neocon"... Il quotidiano britannico "The Guardian", il 25 Novembre 2009, pubblica la rubrica "Wikileaks publishes 570,000 messages capturing chaos of 9/11", a cura di Ed Pilkington, in cui sono riportati molti altri sms pubblicati sul sito "911.wikileaks.org", tra cui quelli scambiati tra agenti dell'FBI che invitano i colleghi, in mancanza di informazioni, a guardare la "FOX" o la "CNN"... "La Cnn pensa sia stato un aereo a colpire il palazzo.") mentre la Nbc è di proprietà della General Electric (uno tra i più grandi produttori ed esportatori di armi al mondo);

2) velocità impossibili;

3) audio impossibili (elemento leggermente trascurato);

4) testimonianze in disaccordo con quanto visto nella "diretta" proposta dalla Fox News ("Il World Trade Center è appena stato fatto saltare in aria, abbiamo visto l'esplosione fuori dalle nostre finestre."... "Un piccolo aereo si è appena schiantato nel World Trade Center a New York."... "Un'enorme esplosione ha appena colpito il World Trede Center, la seconda torre è ora in fiamme."... "Avevamo fatto molte esercitazioni e invece, dopo il boato, non scattò nessun allarme. Cercai di rimettermi al lavoro e, solo parecchi minuti dopo, il telefono squillò. L'altro aereo era appena entrato nella Torre Sud ma non me n'ero accorto. Era un amico giornalista, Massimo Jaus di America Oggi. Urlava: 'Scappa, un aereo ha colpito le torri'."... "Mentre mi allontanavo dalla Torre Sud sentii il sibilo. Il tempo di girarmi e il secondo aereo era entrato nell'edificioche, fino a quel momento, era il mio ufficio.".)

Ma il DOGMA DELLA DIRETTA rimane intoccabile... meglio le fette di prosciutto proposte dalla Fox della ''No(those air)-plane''...
misteri della fede


"Il sapere non è fatto per comprendere, è fatto per prendere posizione."
Michel Foucalut
Decalagon
Inviato: 11/5/2012 16:25  Aggiornato: 11/5/2012 16:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 5668
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Come ti è già stato detto un'infinità di volte, caro Nyko, le BUGIE di Simon Shack sono state sbufalate decine di volte nel corso degli anni e delle discussioni.
Personalmente, credo che ricominciare da zero questi argomenti (ormai sviscerati in lungo e in largo) serva solo ad alimentare polemiche inutili e a distogliere l'attenzione dai reali problemi del 9/11, che non sono dei semplici fenomeni di parallasse o di prospettiva, contrariamente a quelli esposti dai teorici della no-plane/tv-fackery.

Citazione:
Ma il DOGMA DELLA DIRETTA rimane intoccabile...


Certo, meglio il dogma degli aerei digitali, che però sono stati visti da migliaia di persone, sono stati filmati e pure fotografati dai comuni cittadini.

Ecco.. mo ci sono cascato di nuovo: ho spiegato l'ovvio ad un sordo e cieco

«Sapete cos'è la storia? Non è la verità, è la storia di qualcuno. Non ha niente a che fare con la verità»

Lloyde England
DrHouse
Inviato: 11/5/2012 17:47  Aggiornato: 11/5/2012 17:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/11/2007
Da:
Inviati: 2105
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Basta, Nyko. Basta davvero.

E dopo 10 anni, siamo a discutere se il Volo 77 è arrivato proprio lungo questa linea, o piuttosto è arrivato due metri più a sinistra, o due metri più a destra? (Perle complottiste)
N911Y
Inviato: 1/6/2012 16:27  Aggiornato: 1/6/2012 16:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2012
Da:
Inviati: 107
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Secondo voi come sarebbe stato possibile "truccare" un aereo da fuori? Voglio dire, da alcune foto si distingue chiaramente che è un aereo di linea e non un caccia (esempio)




Sertes
Inviato: 1/6/2012 16:40  Aggiornato: 1/6/2012 16:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 7301
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
Citazione:
N911Y ha scritto:
Secondo voi come sarebbe stato possibile "truccare" un aereo da fuori? Voglio dire, da alcune foto si distingue chiaramente che è un aereo di linea e non un caccia (esempio)


Secondo me dovreti chiederlo a chi sostiene questa cosa, non qui, e non ad un generico 'voi'.
Sennò sembra che sia la posizione del sito, che l'aereo sia stato sostituito da un caccia, e non lo è affatto

Fiscal Compact: ce lo chiede l'Europa. Chiedere è lecito, rispondere è eutanasia.
Redazione
Inviato: 1/6/2012 18:42  Aggiornato: 1/6/2012 18:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 17882
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
N911Y: Cosa intendi per "truccare"?

Se intendi potenziare i motori, o rinforzare la struttura, siono cose che da fuori non si vedono.

N911Y
Inviato: 1/6/2012 22:45  Aggiornato: 2/6/2012 12:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/5/2012
Da:
Inviati: 107
 Re: 11 settembre: le velocità "impossibili"
@Redazione: esatto, intendevo proprio quello. Cioè se quell'aereo fosse stato rinforzato con dei motori più potenti e con ali più solide (ho detto una cazzata) l'aerodinamica dell'aereo resta sempre la stessa perchè la forma dello stesso rimane invariata, non avrà mai l'aerodinamica di un caccia o di un qualsiasi altro velivolo se non quella di un aereo di linea. Ad esempio se io volessi modificare l'aerodinamica della mia auto stradale in una vettura da F1, anche se mettessi un'alettone posteriore non avrò mai l'aerodinamica di una F1 perchè la forma della mia auto sarà invariata. Correggetemi se ho detto boiate.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA