Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


chiesa e religione : L'essenza del Satanismo
Inviato da Redazione il 2/7/2012 4:10:00 (14333 letture)

di Carlo Brevi

Una musichetta inquietante di sottofondo, teschi, candele nere e rosse sopra un tavolo.


Sulle pareti stelle a cinque punte e crocifissi rovesciati, mentre in sovrimpressione appaiono inquietanti figuri vestiti di nero, con capelli lunghi e trasandati, dallo sguardo truce. In questo modo inizia e si sviluppa ogni “servizio” che si rispetti trasmesso dalle televisioni nazionali, ogniqualvolta la cronaca nera riporta in risalto il tema del “satanismo”.

Ed irrimediabilmente, nell’immaginario collettivo, il satanismo si confina all’interno di questi elementi: si ha quasi l’impressione che incontrando un “satanista” per strada lo si riconoscerebbe subito, dal momento che se ne andrebbe in giro vestito di nero, con collane fatte di teschi e croci capovolte sul petto, mentre sottobraccio stringe una gallina pronta per essere sgozzata in uno dei suoi rituali.

Tutti questi aspetti, seppur romanzati, hanno a che fare col satanismo, ma di  esso ne rappresentano solo una piccola parte, quella più prettamente scenografica, anche se non per questo meno pericolosa.

Definizioni di Satanismo

Il satanismo è un fenomeno vasto, ...

... un atteggiamento pseudo spirituale, una sorta di contro religione che ha accompagnato da sempre, nell’ombra, la storia della civiltà umana, e che nei nostri giorni sta uscendo da quell’ombra per proporsi quale “nuova religiosità” del nuovo ordine prossimo a venire.

Darne una definizione esatta non è semplice, naturalmente, dal momento che non esiste una “istituzione” che ne determini l’ortodossia, e le varie “Chiese di Satana” della modernità sono sempre in acceso contrasto tra loro (ricordiamo, ad esempio la Church of Satan di LaVey e il Tempio di Seth di Michael Aquino, così come i vari ordini affini alla Golden Dawn influenzati dal pensiero del maestro Aleister Crowley).

Se inoltre avessimo l’opportunità di conoscere delle persone che si dichiarano “sataniste”, è molto probabile che ognuno di loro fornirebbe una definizione di satanismo diversa, ed assai personalizzata.

Pochi ammetterebbero di adorare una divinità di nome Satana, e qualcuno identificherebbe questa entità con la figura biblica del serpente, colui che voleva trasmettere agli esseri umani la conoscenza e che per questo venne punito da Adonai, il “dio malvagio” dell’antico testamento.

Quest’ultima è propriamente la nota visione pseudo-gnostica, detta anche luciferianesimo e fatta propria da numerosi ordini iniziatici della modernità.

Nella maggior parte dei casi, comunque, il satanismo verrebbe descritto come una sorta di “credenza nell’uomo”, una sorta di ricerca personale che si rifiuta di accettare ed essere limitata dalle concezioni morali, un percorso “spirituale” che trascende il bene ed il male ed ha come scopo la piena conoscenza di se stessi e delle proprie potenzialità più remote.

Essenzialmente, quindi, nel moderno studio delle religioni si individuano tre fondamentali filoni nel satanismo:

- Il satanismo propriamente detto, ovvero lo schierarsi dalla parte dell’avversario del Dio cristiano, dalla parte del “male”, nello stesso modo in cui ci si pone al servizio di un signore malvagio in cambio di benefici e favori.

- Il luciferianesimo gnostico, ovvero il considerare la figura di Satana-Lucifero positivamente, come un alleato dell’umanità ingiustamente punito da un dio-demiurgo malvagio.

- il satanismo “filosofico”, una sorta di pensiero che in Satana contempla una realtà simbolica, e non un essere vero e proprio, una allegoria alla ribellione alle regole moralistiche ed opprimenti della società cristiana, regole atte a limitare la libertà del singolo.

Ancora un volta, queste catalogazioni, seppur aiutino ad avere una comprensione un po’ più ampia del fenomeno, non toccano a fondo la reale essenza di tale forma di pensiero.

In cosa consiste, allora, il satanismo, al di là delle descrizioni che di esso danno gli stessi satanisti e gli autorevoli studiosi dei nuovi movimenti religiosi?

Occorre innanzitutto specificare che la concezione satanista è un qualcosa che va al di là di una contro-religione che si oppone al cristianesimo: il satanismo è una ideologia che prescinde le religioni tradizionali, e ad esse si pone in contrasto dal momento che queste ultime rappresentano la forza della creazione ed indicano la via per una unione con la componente celeste del creato stesso.

Contro la Creazione


Il satanismo è, a tutti gli effetti, la teorizzazione concreta dell’azione volta alla dissoluzione, in contrapposizione alla forza unificante dell’universo che si sviluppa e celebra la creazione.

Anche dal punto di visto etimologico, la religione è quell’attività spirituale umana atta ad unire (da re-ligo, metto insieme): unire in primis gli uomini sotto una comune appartenenza, ed in secondo luogo ristabilire il rapporto con la realtà superiore, divina.

Così come il simbolo, ovvero l’elemento fondamentale del linguaggio religioso, trae origine etimologicamente dai termini greci syn e balo, ovvero “metto insieme”, unisco, dove l’atto di unità si riferisce nuovamente al processo di avvicinamento delle realtà terrestre e celestiale.

Ecco quindi che il diavolo, la personificazione delle tendenze disgreganti, è letteralmente colui che separa (da dia-balo, divido), ovvero colui che ha il compito di rescindere i legami tra gli esseri umani e gli stati di esistenza superiori, ancorando l’umanità alla sua mera componente corporale, immanente.

Quando questi legami sono stati distrutti, l’essere umano irrimediabilmente direziona le sue aspirazioni spirituali su se stesso, ed in seguito verso le realtà inferiori dell’esistenza, quelle realtà propriamente psichiche e “demoniache”.

Non sorprende quindi che i satanisti che affermano di non riconoscere alcun dio, e che di conseguenza considerano Satana come un mero simbolo senza alcuna essenza trascendentale, si soffermino sul fatto che la loro è solamente una ideologia di “glorificazione dell’essere umano”, un percorso atto alla deificazione del sé, alla ricerca delle proprie più recondite potenzialità, prescindendo da ogni concezione morale e andando al di là dei concetti di “bene” e “male”.

Questo “satanismo filosofico”, quindi, lungi dall’essere un qualcosa di distinto dal cosiddetto “satanismo occultista”, ovvero il considerare Satana quale vero e proprio dio da adorare, ne condivide l’intrinseca essenza, e ad esso è del tutto affine, spesso ad insaputa dei suoi stessi propagatori.

Per comprendere meglio la vera essenza del Satanismo, quindi, occorre considerare il concetto di “creazione”, concetto che sta alla base di ogni realtà esistente e scopo ultimo di ogni essere vivente, e non.

Ogni cosmogonia tradizionale descrive l’atto iniziale dell’esistenza del mondo come una creazione,  un atto di amore della divinità primordiale ed inconoscibile che si scinde da se stessa e crea l’altro da sé, ed invero creazione ed amore sono sostanzialmente due termini dalla medesima valenza, dal momento che il secondo conduce al primo, e viceversa.

E lo stesso compito degli esseri umani, dal punto di vista tradizionale, consiste nel compartecipare a questo atto creativo, a perpetuarlo in sé – non smettendo mai, durante la propria esistenza, di continuare a “creare se stessi” – e con i propri simili, generando legami, relazioni, ricchezza, ed infine nuova vita.

La realtà stessa è una immensa celebrazione dell’atto creativo, ed è quindi proprio a questo atto che il satanismo si oppone, rinunciando ai legami, racchiudendosi unicamente nelle espressioni inferiori della propria essenza e concentrandosi nell’alimentare queste proprie componenti infere.

Un atto disgregativo, un opporsi al flusso ininterrotto espansivo che dalla prima creazione in poi si espande in ogni cosa visibile e non visibile.

Di conseguenza, il pensiero satanista rappresenta a tutti gli effetti una contro-religione, anche dal punto di vista semantico, ed è caratterizzato da una avversione nei confronti della creazione e delle leggi morali che regolano la realtà tangibile.

Il rapportarsi alla realtà secondo una concezione che va “al di là del bene e del male” è infatti una caratteristica che mette d’accordo le correnti più varie del satanismo stesso.

Al di là del Bene e del Male


Bene e male, giusto e sbagliato, divengono concetti superati e privi di senso, dal momento che traggono origine da una visione moralistico-religiosa dell’esistente, e ad essi si sostituisce la dicotomia utile-non utile.

Non esisteranno più azioni buone ed azioni malvagie, ma atti utili a perseguire uno scopo ed atti che non portano alcuna utilità.

La violenza, l’omicidio, lo sterminio ed ogni genere di distruzione verranno valutate solamente in base ai benefici che al singolo possono portare, dal momento che il singolo, ed il suo benessere, sono l’unico metro di paragone per analizzare l’utilità delle azioni.

Per quanto possa apparire una forma mentis estrema, tale modo di concepire le azioni è una perfetta e logica conseguenza della presa di posizione iniziale (il superamento dei concetti di bene e male e il rifiuto della moralità comunemente accettata): una volta che si ritiene superato il moralismo religioso, basato su asserzioni dogmatiche e non dimostrabili, tutto diviene lecito.

Questa è anche, sostanzialmente, l’essenza stessa di quella concezione che tradizionalmente viene definita “via della mano sinistra”, ovvero l’intraprendere un percorso pseudo spirituale che anziché concentrarsi sull’elevazione e sul ricongiungimento con il principio generatore celeste si direziona verso i meandri psichici inferiori con lo scopo dell’esaltazione del proprio ego.

Tale via passa necessariamente per la negazione di tutto ciò che è sacro e propriamente “morale”, e la trasgressione di ogni legge scritta e non scritta diviene mezzo attraverso il quale ogni barriera che separa dalla propria realizzazione viene infranta.

L‘anomia, ovvero il disconoscimento di ogni valore etico, diviene prassi, l’esaltazione di ogni forma di perversione un modo per ribadire la propria personalità in contrasto con le limitazioni della creazione.

Il superamento della dicotomia bene-male a favore della contrapposizione utile-svantaggioso è altresì tipico dei soggetti psicopatici, ovvero incapaci di compiere valutazioni morali nel giudicare le proprie azioni: non sorprende quindi che il satanismo sia diventato nel tempo anche la “contro-religione” di riferimento per le élite più potenti del pianeta, composte principalmente da soggetti psicopatici che non hanno esitato a calpestare ogni remora morale pur di arrivare nelle stanze decisionali più importanti.

Il satanismo, in conclusione, lungi dall’essere fenomeno limitato ad elementi problematici ed isolati della società, rappresenta una realtà diffusa all’interno delle élite che compongono i centri decisionali della nostra società, ed i suoi elementi fondanti sono sempre più diffusi e propagandati dalla cultura popolare in una forma apparentemente più soft, patinata ed appetibile per le nuove generazioni.

La musica pop, i movimenti neospirituali imparentati con la teosofia* e con la new age non fanno altro che diffondere ulteriormente quella che si appresta a divenire la vera forma religiosa dei prossimi anni, una parodia della autentica religiosità che avrà come scopo la dissoluzione dell’esistente, in vista di una agognata “nuova era” fatta su misura per i seguaci della dissoluzione.

*“Il Grande Serpente del Giardino dell’Eden e il “Signore Dio” sono identici…
Sosta in soggezione davanti ad egli, e non peccare, pronuncia il suo nome con timore..
E’ Satana che è il dio del nostro pianeta, e l’unico dio…
Quando la Chiesa, quindi, maledice Satana, maledice la riflessione cosmica di Dio…
In questo caso è naturale… vedere Satana, il Serpente della Genesi come il vero creatore e benefattore, il Padre dell’Umanità Spirituale…”
Elena Petrovna Blavatsky, The secret doctrine

Il movimento teosofico, fondato da madame Blavatsky, fu il precursore dei movimenti New Age che tanta diffusione hanno avuto nella modernità, movimenti in apparenza innocui ma che traggono ispirazione da una ideologia palesemente, e propriamente, satanista, come quella professata dalla Blavatsky stessa.

L’insistere stesso di tali movimenti sul “miglioramento” ed “esaltazione” del sè sono chiari indici, d’altra parte, della filosofia di fondo da cui ebbero origine.

Carlo Brevi (Santaruina)

Fonte



Voto: 8.00 (6 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
mangog
Inviato: 2/7/2012 8:02  Aggiornato: 2/7/2012 8:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: L'essenza del Satanismo
Anche certe forme di ateismo sono funzionali al satanismo.
Quale è la vittoria più grande di Satana ?- "Far credere che Dio non esiste" - ...... e se Dio non esiste tutto è permesso. Senza Dio il bene e il male diventano relativi per logica conseguenza, se non perfino superati in nome dell'utilità o dell'opportunità.

NeWorld
Inviato: 2/7/2012 8:46  Aggiornato: 2/7/2012 8:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
Ti devo fare i complimenti Santaruina,questo articolo è molto interessante.

Il satanismo, in conclusione, lungi dall’essere fenomeno limitato ad elementi problematici ed isolati della società, rappresenta una realtà diffusa all’interno delle élite che compongono i centri decisionali della nostra società,

Sono d'accordo con te. E aggiungo che non è mai stato così evidente nel corso della storia umana. Questo concorda anche con affermazioni tratte dalle Sacre Scritture:

"Noi sappiamo che abbiamo origine da Dio, ma tutto il mondo giace nel potere del malvagio".(1 Giovanni 5:19)

" E, avendolo condotto in alto, gli mostrò in un istante di tempo tutti i regni della terra abitata;  e il Diavolo gli disse: “Ti darò tutta questa autorità e la loro gloria, perché mi è stata consegnata e io la do a chi desidero".(Luca 4:5, 6)

"Rispondendo, Gesù disse: “Questa voce non è venuta per me, ma per voi. Ora vi è il giudizio di questo mondo; ora il governante di questo mondo sarà cacciato fuori". (Giovanni 12:30, 31)

ed i suoi elementi fondanti sono sempre più diffusi e propagandati dalla cultura popolare in una forma apparentemente più soft, patinata ed appetibile per le nuove generazioni.

Siamo in un periodo storico molto pericoloso,questo crescente fenomeno è profetizzato dalla Bibbia,che ne spiega anche le ragioni:

"E scoppiò la guerra in cielo: Michele e i suoi angeli guerreggiarono contro il dragone, e il dragone e i suoi angeli guerreggiarono, ma esso non prevalse, né fu più trovato posto per loro in cielo.  E il gran dragone fu scagliato, l’originale serpente, colui che è chiamato Diavolo e Satana, che svia l’intera terra abitata; fu scagliato sulla terra, e i suoi angeli furono scagliati con lui. E udii nel cielo un’alta voce dire: “Ora son venuti la salvezza e la potenza e il regno del nostro Dio e l’autorità del suo Cristo, perché è stato gettato giù l’accusatore dei nostri fratelli, che li accusa giorno e notte dinanzi al nostro Dio! Ed essi lo vinsero a motivo del sangue dell’Agnello e a motivo della parola della loro testimonianza, e non amarono la loro anima neppure di fronte alla morte. Per questo motivo rallegratevi, o cieli e voi che risiedete in essi! Guai alla terra e al mare, perché il Diavolo è sceso a voi, avendo grande ira, sapendo che ha un breve periodo di tempo”.(Apocalisse 12:7-12)


Mangog:
Anche certe forme di ateismo sono funzionali al satanismo. Quale è la vittoria più grande di Satana ?- "Far credere che Dio non esiste" - ...... e se Dio non esiste tutto è permesso. Senza Dio il bene e il male diventano relativi per logica conseguenza, se non perfino superati in nome dell'utilità o dell'opportunità.


Concordo. E la seconda vittoria di Satana è far credere che LUI non esiste. Così gli esseri umani si possono trovare assolutamente indifesi ed in balia del nemico.

Ma queste sono vittorie sugli uomini,non certo su Dio,che ci ha fornito tramite la Bibbia tutte le informazioni necessarie per non essere sopraffatti. Poi sta ad ogni singolo individuo scegliere.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
HostFat
Inviato: 2/7/2012 10:17  Aggiornato: 2/7/2012 10:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/8/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: L'essenza del Satanismo
Quindi io in realtà non sarei ateo come ho sempre creduto di essere, ma un satanista :D
Sarei quindi anche indifeso e in balia del nemico?

Non ho ancora letto a pieno l'articolo, a tratti mi pareva di intravedere similitudini con il "Manifesto hacker" :)

Probabilmente la fame di conoscenza è presente ovunque venga artificiosamente limitata, e la religione, qualunque essa sia, è sicuramente uno di quei casi.

Non capisco perchè gli uomini abbiano sempre bisogno di mettersi sotto a qualche nominativo/bandiera per poter credere in qualcosa.

peonia
Inviato: 2/7/2012 10:25  Aggiornato: 2/7/2012 10:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: L'essenza del Satanismo
Io "frequento" da circa 20 anni il mondo NEW AGE ma a parte la Teosofia non ho mai trovato da nessuna parte i concetti espressi da te.
Se riconduci tutto alla Teosofia credo non sia corretto definire la New Age entro questi ristretti confini.
E' come dire che il pensiero e l'ideologia di Sinistra sono configurati ed espressi nel PD....roba vecchia, stantia, falsa....
Se ci fosse meno snobismo e meno falsità sulla New AGE, capireste quel che dice.
Tra l'altro proprio non vedo il nesso con il Satanismo!


P.S.: se fosse come dici, la chiesa non si accanirebbe tanto a definirla satanica....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
VIPER
Inviato: 2/7/2012 10:33  Aggiornato: 2/7/2012 10:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Quindi io in realtà non sarei ateo come ho sempre creduto di essere, ma un satanista :D Sarei quindi anche indifeso e in balia del nemico?





Ottimo intervento HodFat!

Articolo tosto, leggetelo fino in fondo ragazzi!

Peccato per la nota stonata: devi fidarti di quello che dicono le sacre scritture, siamo troppo piccoli e gretti per poter decidere autonomamente; la conoscenza è pericolosa.

Mi ricorda qualcosa...

Davide71
Inviato: 2/7/2012 10:34  Aggiornato: 2/7/2012 10:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: L'essenza del Satanismo
Ciao a tutti:

in teoria dovrebbe essere definito "satanismo" soltanto la prima delle tre accezioni:

Citazione:
Il satanismo propriamente detto, ovvero lo schierarsi dalla parte dell’avversario del Dio cristiano, dalla parte del “male”, nello stesso modo in cui ci si pone al servizio di un signore malvagio in cambio di benefici e favori.


tenendo bene a mente che il satanista sviluppa delle procedure di magia nera (indipendentemente dal fatto che funzionino o meno) per ragioni di carattere personale (liberarsi di nemici, conquistare le donne, allungare la vita e via discorrendo). Il satanista propriamente detto è un MAGO (nero) oppure aspira ad esserlo.
Poiché parecchie procedure di magia nera implicano una treasgressione della legge o dei dettami della morale ecco che il satanista rifiuta in blocco la "morale corrente", considerata un sistema che gli impedisce di ottenere qualche cosa di cui si sente in diritto.
Tali procedure, oltre ad implicare delle "trasgressioni", implicano anche l'evocazione o l'assistenza di entità che il Cristianesimo definisce "demoni".
Il Satanismo propriamente detto si caratterizza perciò con due componenti: la ricerca e l'utilizzo di procedure di magia nera e l'evocazione o l'assistenza di "entità infernali".
Ovviamente una definizione precisa richiederebbe un excursus sul significato di "magia nera" e "entità infernali", ma non mi pare proprio il caso di parlarne. Io personalmente penso che ci sia qualche cosa di vero, ed estremamente pericoloso (anche per chi la pratica); ma sicuramente c'è anche molta ciarlataneria.
In tutti gli altri casi abbiamo a che fare con "satanismo in senso lato", nel quale vi è molta propaganda a favore della Chiesa Cattolica.
Sarebbero così satanisti tutti i seguaci delle altre religioni.
Sarebbero satanisti tutti i massoni (cosa a cui la Chiesa ci tiene molto che si pensi). Ma pare vi siano stati satanisti massoni anche molto ben considerati.
Sarebbero satanisti tutti i "medium", che spesso sono brave persone, nel senso che le loro procedure sono del tutto esenti da critiche di tipo morale. Purtroppo loro dovrebbero rendersi conto di essere "satanisti inconsapevoli", perché comunque non sanno mai con quali entità stanno lavorando e si mettono alle volte in grossi guai.
Sarebbero considerati satanisti allo stesso modo anche tutti coloro che adottano pratiche di magia nera senza saperlo, come per esempio i tossicodipendenti e i cultori delle orgie, oltre che certe categorie di pervertiti sessuali particolarmente disgustose. Anche in tal caso il massimo che si può fare è definirli "satanisti inconsapevoli" (anche se possono diventare pericolosi per sè e per gli altri)
Sarebbero satanisti tutti i criminali, e tutti coloro che compiono azioni riprovevoli per ottenere potere (i mafiosi per esempio). Può essere che alcuni serial killer lo siano.
Sarebbero satanisti gli "atei militanti" e anche gli agnostici, e financo tutti quelli che non vanno in Chiesa tutte le domeniche!
NON sarebbero satanisti i preti pedofili e corrotti, nonostante il fatto che più di ogni altro allontanano la gente dalla fede...
Io ritengo che si debba utilizzare il termine "satanista" soltanto in senso proprio, essendo particolarmente "pesante". E soprattutto lo utilizzerei solo per caratterizzare i "satanisti consapevoli"; quelli "inconsapevoli" dovrebbero riflettere sui pericoli che corrono e sul fatto che sicuramente i risultati che ottengono non li giustificano.
P.S. la "Via della Mano Destra" e la "Via della Mano Sinistra" fanno parte del Buddismo. Io non mescolerei.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
VIPER
Inviato: 2/7/2012 10:38  Aggiornato: 2/7/2012 10:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Io "frequento" da circa 20 anni il mondo NEW AGE ma a parte la Teosofia non ho mai trovato da nessuna parte i concetti espressi da te.


La New Age è pura spazzatura, non solo è sostenuta e finanziataa alla grande dalle elite dedite al satanismo, ma spesso è controllata dai servizi segreti.

Speravi forse che ti dicessero chiaramente: adorate lucifero? Cazzo che ingenuità!

peonia
Inviato: 2/7/2012 11:30  Aggiornato: 2/7/2012 11:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: L'essenza del Satanismo
La New Age è pura spazzatura, non solo è sostenuta e finanziataa alla grande dalle elite dedite al satanismo, ma spesso è controllata dai servizi segreti.

da dove la prendi tanta sicurezza? mi citi un testo autorevole che non sia Introvigne? o Minum fax.....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Sarevok
Inviato: 2/7/2012 11:32  Aggiornato: 2/7/2012 11:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2007
Da: Pesaro
Inviati: 191
 Re: L'essenza del Satanismo
@mangog

Citazione:
Anche certe forme di ateismo sono funzionali al satanismo


E' possibile per favore sapere quali? Potresti fare qualche esempio?

Grazie.

Lunga vita e prosperità.
sguardoint
Inviato: 2/7/2012 11:32  Aggiornato: 2/7/2012 11:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
la penso in tutto e per tutto come peonia.
parlare di questa materia riferendosi alla new age o alla teosofia, citando la blavatsky, non solo é limitativo ma pure pericoloso.

L' essenza del satanismo non é negli scritti di crowley nè in quelli della blavatsky, e dunque nemmeno in questo aricolo. Io consiglio la lettura, per esempio, del Sinistra Vivendi, o delle 'satanic scriptures'.
Purtroppo in italiano non c' é molto a disposizione ma mi é sembrato di notare che qui siete abituati a documenti in inglese, non dovreste avere difficoltà.

Una cosa però mi lascia perplesso, e cioè leggere:

Se inoltre avessimo l’opportunità di conoscere delle persone che si dichiarano “sataniste”, è molto probabile che ognuno di loro fornirebbe una definizione di satanismo diversa, ed assai personalizzata.

nei giorni scorsi ho girato tutte le pagine col tag satanismo del sito di santaruina, e non ho trovato una - che fosse una - intervista o citazione di personaggi dichiaratamente satanisti. Eppure ce ne sono tanti, anche famosi, anche in italia. Non ho trovato nemmeno una vaga citazione dai testi fondamentali della materia.
Ed é un peccato.


Una citazione del filosofo Paul Carus :

Satan produces unrest in society, which in spite of many inconveniences, makes the world move onward and forward. He is the patron of progress, investigation and invention

NeWorld
Inviato: 2/7/2012 11:33  Aggiornato: 2/7/2012 11:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
HotFat:
Quindi io in realtà non sarei ateo come ho sempre creduto di essere, ma un satanista :D


Nessuno ha detto questo,infatti mangog parla di ateismo "funzionale" al satanismo non che sia satanismo.

VIPER:

Articolo tosto, leggetelo fino in fondo ragazzi!

Peccato per la nota stonata: devi fidarti di quello che dicono le sacre scritture, siamo troppo piccoli e gretti per poter decidere autonomamente; la conoscenza è pericolosa.


Guarda che l'articolo non cita scritture. Le ho citate io nei commenti. Dividi le due cose.

1)Nessuno DEVE fidarsi. Ma ognuno di noi può verificare ciò che dicono le scritture e poi fare le proprie valutazioni.

2) Non siamo troppo piccoli per poter decidere. Ognuno di noi ha la capacità di farlo. Questo non esclude il poter seguire una guida. Se non siamo d'accordo possiamo sempre cambiare strada.

3) la conoscenza è ESSENZIALE. E ognuno di noi ha la responsabilità non solo di informarsi ma anche di valutare la veridicità di tali informazioni. Perchè ormai circola tutto e il contrario di tutto. (e questo non è affatto casuale,ha un obiettivo preciso: creare confusione...e la confusione porta allo scetticismo totale)

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
sguardoint
Inviato: 2/7/2012 11:43  Aggiornato: 2/7/2012 11:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@davide71
la tua analisi (che non condivido) mi pare già più approfondita e una buona base di discussione... mi sembra però viziata da una personale antipatia nei confronti del satanismo, sbaglio?
Posso chiederti dove prendi le tue informazioni?

mangog
Inviato: 2/7/2012 11:50  Aggiornato: 2/7/2012 11:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: L'essenza del Satanismo
Credere nell'esistenza di Dio o nell'assoluto ( si usa proprio il verbo credere perchè l'esistenza di Dio non è "manfesta" o tangibile alla portata dei 5 nostri sensi.. serve la logica della metafisica che è la scienza del TUTTO e non del particolare come la fisica... ) ed avere fede in una religione sono due cose diverse.
Non serve spiegare che solamente una religione può essere vera, anche se ovviamente nelle altre religioni possono esserci elementi di verità.
Sta alla maturità della persona riconsocere tra le tanti "versioni" della "verità" ( che non può che essere unica ) quella giusta.

Santaruina
Inviato: 2/7/2012 11:57  Aggiornato: 2/7/2012 11:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Considerato il tema, è naturale che si possano avere idee diverse su quanto esposto.
Vorrei far notare, in ogni caso, che se si considera valida l'ipotesi di fondo dell'articolo (ovvero il satanismo come "forza che agisce per la dissoluzione"), divengono immediatamente logici, ed acquisiscono un significato preciso, diversi avvenimenti che accadono intono a noi, avvenimenti all'apparenza senza senso (mi riferisco alle guerre, ai genocidi, agli stermini, alle deliberate scelte dei "governanti" che conducono alla miseria interi popoli)
Ma non vorrei insistere oltre su questo, ognuno giustamente ha la sua opinione a proposito.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Santaruina
Inviato: 2/7/2012 11:57  Aggiornato: 2/7/2012 11:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
HostFat

Quindi io in realtà non sarei ateo come ho sempre creduto di essere, ma un satanista

Dal punto di vista tradizionale, in un periodo di "confusione" come il nostro, potrebbe essere che un sano ateismo duro e puro divenga anche un'ottima barriera difensiva contro le influenze più pericolose.
L'importante è che questo ateismo sia totale, un materialismo solido che non conceda nulla a nessun tipo di esistenza non tangibile con i cinque sensi.
Non un ateismo all'acqua di rose del tipo "io non credo in Dio ma ho la mia spiritualità" e cose simili.
Ma un ateismo secco, duro e puro, del tipo : "Non esiste nulla oltre quello che io percepisco con i miei cinque sensi, e l'anima non esiste".

Mille volte meglio un atteggiamento simile piuttosto che uno disposto a concedersi delle "aperture": in questo caso, queste aperture condurranno direttamente negli aspetti inferi dell'esistenza.

______________________________________________


Viper

Peccato per la nota stonata: devi fidarti di quello che dicono le sacre scritture, siamo troppo piccoli e gretti per poter decidere autonomamente; la conoscenza è pericolosa.

Non è proprio così.
La conoscenza di se stessi è essenziale, ma non deve divenire un punto di arrivo.
C'è una certa differenza tra il conoscere se stessi per trovare in noi quel punto che ci lega all'infinito, quell'asse che conduce in alto, per poi percorrerlo ed "elevarci", come insegnano tutte le religioni tradizionali, e il far divenire quel "se stessi" lo scopo finale della propria esistenza.

_________________________


Peonia

c'è quel vecchio topic sul nuovo umanesimo e culto di lucifero in cui potresti trovare diversi riferimenti a quello che chiedi.

A presto

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
vuotorosso
Inviato: 2/7/2012 12:08  Aggiornato: 2/7/2012 12:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: L'essenza del Satanismo
Io avevo capito che il piú grande inganno del diavolo fosse far credere alla propria non esistenza: questo é anche ovvio, perché se ti aspetti un "nemico" ti metti in guardia, se sai che una minaccia non si manifesterá mai, tanto vale risparmiare energie invece di sprecarle in inutili difese che non verranno mai attivate.
Se poi si riflette sul fatto che chi spare questi proverbioni di solito é dalla parte del Principale (lui si che esiste, abbi fede), ecco che il mio paleolitico cervellino non puó far altro che ridacchiare.

Avete visto la partita?
Magari per qualcuno la spiritualitá é li: sempre un rito c'e', dai tempi cadenzati, sempre il Bene (ovviamente Noi, mai loro) e il Male, sempre un itnermediario (arbitro) e sempre un dio (no, anche li non si vede, moviolone o meno) e chiaramente il giudizio universale, i castighi, etc etc etc.

Coem al solito peccano un po'le grazie (botte di culo, passaggio fortunato) mentre i castichi sono di piu (pali e traverse, l'illusione di essere realizzati, ma no)

E niente, a sto punto, viste le discussioni in parallelo sugli europei (io non tifo x nessuna squadra, non guardo sport, eccezzione fatta per europei e mondiali, solo partite dell italia) mi chiedo di che si stia parlando.
E anche se qualcuno avesse visto il demonio ( o l'introvabile, per quanto obiquo ed eterno, dio) sappiate ceh ho valide controargomentazioni: io ho visto Balotelli.

Senza nulla togliere a quello che ognuno di noi vuole mettere in cima alla lista delle cose a cui dedicare il proprio tempo e la propria attenzione.

(pint)

VIPER
Inviato: 2/7/2012 12:15  Aggiornato: 2/7/2012 12:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
da dove la prendi tanta sicurezza? mi citi un testo autorevole che non sia Introvigne? o Minum fax.....


madonna santissima e cherubini dei carri celesti Peonia...

ma che conosci soltanto introvigne?

Non sarai mica una di quelle che si porta il libro "il segreto" sotto al cuscino vero?


Citazione:
Santaruina:
...Mille volte meglio un atteggiamento simile piuttosto che uno disposto a concedersi delle "aperture": in questo caso, queste aperture condurranno direttamente negli aspetti inferi dell'esistenza...


Ma ti stai leggendo? Sei da ricovero
Meglio un ateo duro e puro (c'è sempre la speranza che uno si converta) o un religioso fondamentalista (che sono proprio di coccio)

Chi si concede delle aperture è perduto... E che è? A quando: l'unica donna buona è la donna che sta zitta, non risponde al marito ed è timorata di Dio?

New World... Sei fuori come un terrazzo... Quando si toccano certi argomenti quà c'è da spaventarsi sul serio con certi soggetti che circolano... e poi parlano tanto dei mussulmani...

sguardoint
Inviato: 2/7/2012 12:18  Aggiornato: 2/7/2012 12:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@santaruina

che se si considera valida l'ipotesi di fondo dell'articolo (ovvero il satanismo come "forza che agisce per la dissoluzione"),

personalmente non la ritengo valida perchè incompleta e limitata, e ti spiego il perchè: il satanismo non é dissoluzione, ma cambiamento. Il satanismo in ogni sua forma si basa e si incentra sull' antagonismo alla stasi, intesa diversamente a seconda dell' ambito: ed esempio in ambito religioso come dogma, in ambito scientifico come conservatorismo, in ambito sociale come regola morale.
Il concetto che esprime questo atteggiamento, all' interno del mondo satanista, é "deny everything - question everything".

Tu puoi spiegare perchè scrivi che il satanismo é dissoluzione?
Dove lo hai letto o da dove lo deduci?

Pyter
Inviato: 2/7/2012 12:19  Aggiornato: 2/7/2012 12:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: L'essenza del Satanismo
Un ateismo molto funzionale, tipo quello che intende mangog, potrebbe essere quello di Odifreddi.

E' una mia sensazione, eh!...una specie di sesto senso.

cit. Paul Carus da cit. sguardoint:
Satan produces unrest in society, which in spite of many inconveniences,

Si potrebbe avere una lista, così, anche all'ingrosso, di questi piccoli inconvenienti?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Davide71
Inviato: 2/7/2012 12:37  Aggiornato: 2/7/2012 12:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: L'essenza del Satanismo
Ciao sguardoint:

sono informazioni che fanno parte del mio bagaglio culturale. Bisogna anche dire che, nell'accezione in cui penso che debba essere confinato il termine "satanista" non ci sia spazio per la simpatia! Tu daresti del satanista ad uno che ti sta simpatico?

Per Santaruina:

tu confondi "satanico" e "satanista". La "spinta verso la dissoluzione" (di cosa? Sarebbe da spiegare) è "satanica"; molti suoi fautori possono essere definiti anche "satanici" ma non necessariamente "satanisti". Per carità, non è impossibile che vi siano psicanalisti satanisti, registi satanisti, spacciatori satanisti, etc. ma non tutti!

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Red_Knight
Inviato: 2/7/2012 12:45  Aggiornato: 2/7/2012 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: L'essenza del Satanismo
La tesi dell'articolo mi sta bene, ma non occorre per forza che le elite siano sataniste per spiegare perché il potere fa quello che fa; in buona parte è anzi vero il contrario: avendo il potere (ogni potere) il costante bisogno di giustificarsi presso i propri rappresentanti, tutte le ideologie che consentono un'efficace soppressione o sovversione del senso etico "naturale" hanno per forza grande successo.

Fondamentalmente "il fine giustifica i mezzi" è l'idea diabolica di base che genera le altre. Se fossi cristiano crederei che l'unica fatica di Satana consisterebbe nel propagare questa singola aberrazione per poi lasciar andare da solo il creato incontro alla dannazione.

incredulo
Inviato: 2/7/2012 12:50  Aggiornato: 2/7/2012 12:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@sguardoint

Citazione:
Satan produces unrest in society, which in spite of many inconveniences, makes the world move onward and forward. He is the patron of progress, investigation and invention


Tutto vero, è grazie alla sua opera se viviamo in questa maniera oggi.

Resta da discutere se quello che definiamo "progresso" lo sia veramente o sia solo una auto-convinzione propagandata dalla nostra CULTURA.

Citazione:
il satanismo non é dissoluzione, ma cambiamento. Il satanismo in ogni sua forma si basa e si incentra sull' antagonismo alla stasi, intesa diversamente a seconda dell' ambito: ed esempio in ambito religioso come dogma, in ambito scientifico come conservatorismo, in ambito sociale come regola morale. Il concetto che esprime questo atteggiamento, all' interno del mondo satanista, é "deny everything - question everything".


....perchè scrivi che il satanismo é dissoluzione?

La risposta l'hai già data per conto tuo...

Dal momento che metti SOPRA a qualsiasi creatura del MONDO l'essere umano, neghi che possa esistere qualcosa di superiore a lui.

A quel punto Dio diviene il pensiero umano, il suo CERVELLO, la pretesa di decidere le sorti del mondo e dei suoi abitanti.

Tutto ciò che è tipico dell'essere umano come i sentimenti e le debolezze viene visto come SBAGLIATO come un retaggio del passato da ELIMINARE, come un DIFETTO da primitivi.

E tutto il mondo che viene dal CUORE viene DISSOLTO come un fardello inutile, come sinonimo di "selvaggio".

E' il trionfo della TECNICA, ORGOGLIO del nostro tempo, il simbolo a cui ci attacchiamo per giustificare le nefandezze che comporta.

E' il rifiuto del tradizionale visto come "Vecchio" e "Sorpassato", il sogno di un mondo nuovo dove tutto sarà PERFETTO non riuscendo a percepire che il mondo è GIA' PERFETTO.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Santaruina
Inviato: 2/7/2012 12:52  Aggiornato: 2/7/2012 12:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Viper

a te probabilmente non interesserà molto, ma qualcun altro potrebbe trovare interessanti queste considerazioni di René Guénon, a proposito del "materialismo" ottocentesco.
Nel mio discorso, la questione "conversione" non c'entra minimante.

Dei «tradi­zionalisti» malaccorti si rallegrano inconsideratamente nel veder che la scienza moderna esce dagli stretti limiti in cui finora le sue concezioni la chiudevano per assumere un atteggiamento meno «materialista» di quello che aveva nel secolo scorso.

Costoro non si accorgono che, in realtà, si tratta solo di una tappa nuova nello sviluppo logico del piano secondo il quale si compie la deviazione progressiva del mondo moderno.
Il materialismo ha avuto la sua parte, in questo piano, ma ormai la negazione pura e semplice che esso rappresenta è divenuta insufficiente.

Esso ha servito per in­terdire all’uomo l’accesso alle possibilità più alte della sua natu­ra, ma, da solo, non ha anche il potere di scatenare quelle forze inferiori che, sole, possono portare a termine l’opera di disordine e di dissoluzione.
Per via della sua stessa limitazione, l’attitudine materialista non rappresenta ancora che un pericolo di piccola portata: se così si può dire, il suo stesso «spessore» preserva chi vi aderisce da certe influenze sottili e gli assicura, a tale riguardo, una specie d’immunità molto simile a quella di cui gode il mollu­sco che resta strettamente chiuso nella sua conchiglia.

Ma se in questa conchiglia – che rappresenta, qui, l’insieme delle conce­zioni scientifiche ammesse convenzionalmente – si fa un’apertu­ra in basso, così come si è detto a proposito delle tendenze nuove della psicologia, queste influenze distruttive vi penetrano subito e con grande facilità, perché, per via del lavoro negativo svolto nella fase precedente, nessun elemento d’ordine superiore potrà intervenire per opporsi allo loro azione.

Si potrebbe perciò dire che il periodo del materialismo non costituisce che una specie di preparazione teorica, mentre quello del psichismo inferiore successivo rappresenta già un fase attiva che si svolge in un capovolgimento della vera realizzazione spiri­tuale.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Sarevok
Inviato: 2/7/2012 12:54  Aggiornato: 2/7/2012 12:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2007
Da: Pesaro
Inviati: 191
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
che se si considera valida l'ipotesi di fondo dell'articolo (ovvero il satanismo come "forza che agisce per la dissoluzione"), divengono immediatamente logici, ed acquisiscono un significato preciso, diversi avvenimenti che accadono intono a noi, avvenimenti all'apparenza senza senso (mi riferisco alle guerre, ai genocidi, agli stermini, alle deliberate scelte dei "governanti" che conducono alla miseria interi popoli)


In apparenza si, ma allora come si spiegano gli stessi avvenimenti senza senso perpetrati in nome di questa o quella RELIGIONE?

Citazione:
L'importante è che questo ateismo sia totale, un materialismo solido che non conceda nulla a nessun tipo di esistenza non tangibile con i cinque sensi. Non un ateismo all'acqua di rose del tipo "io non credo in Dio ma ho la mia spiritualità" e cose simili. Ma un ateismo secco, duro e puro, del tipo : "Non esiste nulla oltre quello che io percepisco con i miei cinque sensi, e l'anima non esiste". Mille volte meglio un atteggiamento simile piuttosto che uno disposto a concedersi delle "aperture": in questo caso, queste aperture condurranno direttamente negli aspetti inferi dell'esistenza.


Ma chi l'ha detto scusa? Perché uno che si pone delle domande sulla vita dopo la morte o sull'anima ma non appartiene ad alcuna forma di religione istituzionalizzata dovrebbe per forza cadere negli "aspetti inferi dell'esistenza"? Io non appartengo ad alcuna religione e non sono nemmeno ateo integralista, eppure non ho mai fatto del male a nessuno né ho mai avuto a che fare con cose sataniste o che potrebbero in qualche modo averci a che fare.

A questo punto ripeto la domanda di prima. Se vanno in voga le forze della dissoluzione ci sono guerre, stermini e massacri in nome della dissoluzione. Se vanno di voga le religioni ci sono guerre, stermini e massacri in nome di/degli Dio/Dei. Perché?

Siamo sicuri che il problema sia questa o quella religione/anti-religione/ideologia? O magari il problema va cercato da un'altra parte? Non potrebbe darsi che il problema, o almeno uno dei problemi, è che la maggior parte delle persone devono per forza aderire ad una "verità" (di qualunque natura essa sia) e rinunciare a farsi domande e a giudicare di volta in volta base al buon senso (magari correndo il rischio di sbagliare)?

Lunga vita e prosperità.
Santaruina
Inviato: 2/7/2012 13:04  Aggiornato: 2/7/2012 13:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Sguardoint

il satanismo non é dissoluzione, ma cambiamento. Il satanismo in ogni sua forma si basa e si incentra sull' antagonismo alla stasi,

Non è propriamente così.
Il satanismo si oppone alla creazione, e la creazione è dinamica, dal momento che non si risolve unicamente con il primo atto creativo.
Quell'atto dà il là ad un processo di eterno mutamento, a cui ogni creatura è chiamata.
Anche noi uomini siamo in questo mondo per "cambiare", noi stessi, prima di tutto.

_______________________


Davide

tu confondi "satanico" e "satanista". La "spinta verso la dissoluzione" (di cosa? Sarebbe da spiegare) è "satanica"; molti suoi fautori possono essere definiti anche "satanici" ma non necessariamente "satanisti".

Il fatto è che non esiste una ufficialità che fa di un individuo un satanista, quindi i confini tra i due termini sono assai labili, se non inesistenti, a mio parere.

______________________________


Red Knight

Fondamentalmente "il fine giustifica i mezzi" è l'idea diabolica di base che genera le altre.

Sì, questa è l'idea diabolica per eccellenza, l'origine di ogni "male"

_____________________________


Sarevoc

Ma chi l'ha detto scusa? Perché uno che si pone delle domande sulla vita dopo la morte o sull'anima ma non appartiene ad alcuna forma di religione istituzionalizzata dovrebbe per forza cadere negli "aspetti inferi dell'esistenza"?

Il frammento di Guénon che ho citato prima chiarisce questo mio pensiero.

Vedi anche:

Le fenditure della grande muraglia

Se vanno di voga le religioni ci sono guerre, stermini e massacri in nome di/degli Dio/Dei. Perché?

Quando infatti le religioni divengono motivo e pretesto per guerre e stermini, è un chiaro indice che hanno abdicato alla loro vera funzione, e divengono strumenti di colui che pretendono di contrastare.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
VIPER
Inviato: 2/7/2012 13:40  Aggiornato: 2/7/2012 13:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Va bene Santaruina,

vuoi fregarmi con la cultura a colpi di citazioni? Allora divento serio per un momento

Però non faccio citazioni

Non sono daccordo con il pensiero di Guénon perchè ci sono due cose importanti che non puoi non considerare.

1. L'uomo fin dalle culture più antiche ha sempre cercato di comprendere il posto in cui vive: agli stregoni, druidi, uomini medicina, sciamani e quant'altro era delegato il compito di avere un canale aperto con le forze invisibili. Essi hanno cercato sempre modi per capire e interagire con i piani superiori non soltanto con quelli inferiori. Non c'è nulla di satanico o blasfemo in questo. Prima della tecnologia e del materialismo per capire il posto in cui viviamo questo era il modo più efficace. Essere in comunione con la terra, capire la natura, viaggere e interagire con i mondi invisibili. Ovviamente, con l'avvento di ordini religiosi quali la chiesa, chi possedeva queste doti o semplicemente si interessava a codeste eresie era considerato un figlio di satana e veniva arrostito sul rogo.

2. Se prima si opera un totale imbarbarimento o abbattimento della cultura, e sul terreno dell'ignoranza poi si seminano i manuali per far diventare tutti dei superuomini, è abbastanza ovvio che la massa di imbecilli che corre dietro a queste cose (vedi new age) senza alcuna conoscenza ne preparazione, finirà per imboccare senza passare dal via la strada del lato oscuro. Accecata soltanto dal miraggio di trovare il principe azzurro e beccare un superenalotto.

Ma non è certo nel concetto di una crescita personale e spirituale che c'è l'errore o il pericolo... sempre considerando che anche imparando a guidare si corre un pericolo; l'imbecille che va a piantarsi contro un platano a 300 all'ora lo trovi sempre, e puoi soltanto sperare che non trascini altri innocenti con se.

Sono andato bene?

NiHiLaNtH
Inviato: 2/7/2012 13:43  Aggiornato: 2/7/2012 13:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Sarebbero satanisti tutti i massoni (cosa a cui la Chiesa ci tiene molto che si pensi). Ma pare vi siano stati satanisti massoni anche molto ben considerati.


guarda che i primi ad essere massoni sono proprio i cardinali e i vescovi

appleseed
Inviato: 2/7/2012 13:55  Aggiornato: 2/7/2012 13:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/6/2009
Da:
Inviati: 41
 Re: L'essenza del Satanismo
Non sono affatto d'accordo sull'affermazione che perchè l'umanità abbia valori e una morale condivisi c'è bisogno di un Dio creatore.

Se a questo punto Satana non rappresenta una entità reale ma rappresenta solo l'egoismo del singolo che prevale sugli interessi della comunità allora Dio deve rappresentarne la nemesi, cioè deve rappresentare gli interessi di tutta l'umanità contro gli interessi dei singoli.

Mi tocca diventare credente?!

A me messa così sembra più la dicotomia destra-sinistra che quella Dio-Satana.

Mio padre quando avevo 6 anni mi ha detto :

- se pensi che l'individuo viene prima della società sei di destra
- se pensi che la società viene prima dell'individuo sei di sinistra

Morale della storia : perchè i credenti sono normalmente di destra????!!!

sguardoint
Inviato: 2/7/2012 13:58  Aggiornato: 2/7/2012 13:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@davide71
Come lo hai creato questo bagaglio culturale? Quali libri hai letto? Quali voci hai ascoltato? Intendevo questo.
Io ne conosco molti satanisti, in Italia e all' estero, 6 anni fa ho anche partecipato a un raduno mondiale, ci sono persone simpaticissime come anche emeriti cazzoni. Come ovunque penso.

Concordo con te sul distinguere satanista/satanico

@pyter
se becchi una medium contattiamo Carus e glielo chiediamo ok?


@incredulo:
tu scrivi:
Tutto ciò che è tipico dell'essere umano come i sentimenti e le debolezze viene visto come SBAGLIATO come un retaggio del passato da ELIMINARE, come un DIFETTO da primitivi.

La tua osservazione é interessante, però é basata su una analisi superificiale.
Nel satanismo il sentimento e la 'debolezza', purchè spontanei, sono importantissimi e non sono visti come sbagliati.
La 'debolezza' perchè base di partenza per migliorarsi. Non ci si può migliorare se non ci si ferma prima ad analizzare le proprie debolezze e come farle diventare punti di forza. Che non vuole dire cancellarle nè correggerle, ma sfruttarle a proprio vantaggio e come fonte di crescita anzi che di limite.
Il sentimento perchè, se spontaneo - cioè istintivo, é una grande dote nel satanismo. Il tipo di sentimento o emozione bandita dal satanismo é quella dovuta a un condizionamento, per esempio quando ti 'impongono' di doverti sentire in imbarazzo se ti scappa un rutto, o che in ragione dell' età o di un abito devi per forza portare rispetto, etc.

@santaruina:
Il satanismo si oppone alla creazione

questo tu lo scrivi e riscrivi, ma non lo hai ancora motivato, nè hai spiegato da cosa lo tiri fuori.
Secondo me tu ti fermi a una concezione del satanismo antiquata di almeno 50 anni e creata dagli "antisatanisti".

VIPER
Inviato: 2/7/2012 14:00  Aggiornato: 2/7/2012 14:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
- se pensi che la società viene prima dell'individuo sei di sinistra


Bisognerebbe spiegarglielo ai comunisti che non hanno molto ben chiaro il concetto... Tutti quelli che conosco infatti ragionano così:

Quello che è tuo è mio, quello che è mio è mio


appleseed
Inviato: 2/7/2012 14:05  Aggiornato: 2/7/2012 14:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/6/2009
Da:
Inviati: 41
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Bisognerebbe spiegarglielo ai comunisti che non hanno molto ben chiaro il concetto... Tutti quelli che conosco infatti ragionano così: Quello che è tuo è mio, quello che è mio è mio


Bè è logico che nella mia definizione di mentalità di sinistra ho tralasciato i drammatici tentativi di applicazione dei suoi principi.

incredulo
Inviato: 2/7/2012 14:21  Aggiornato: 2/7/2012 14:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@sguardoint

Citazione:
La tua osservazione é interessante, però é basata su una analisi superificiale. Nel satanismo il sentimento e la 'debolezza', purchè spontanei, sono importantissimi e non sono visti come sbagliati. La 'debolezza' perchè base di partenza per migliorarsi. Non ci si può migliorare se non ci si ferma prima ad analizzare le proprie debolezze e come farle diventare punti di forza. Che non vuole dire cancellarle nè correggerle, ma sfruttarle a proprio vantaggio e come fonte di crescita anzi che di limite.


Bellissimo discorso che oggi come oggi tutti noi consideriamo sensato e logico.

La superficialità è uno dei punti di forza del satanismo.

Lo sai vero che il "Diavolo" è affascinante?

Il suo veleno è molto difficile da individuare, egli è un grande seduttore.

Tuttavia, se si parte dal punto principale della sua azione che OGGI diamo per scontato, (mi riferisco alle DEIFICAZIONE dell'uomo, al primato dell'uomo su TUTTO IL RESTO) diventa relativamente semplice scoprire quel veleno nella parte che ho quotato.

Ogni uomo possiede la scintilla DIVINA, quel FUOCO spirituale che nelle religione e nelle mitologie di tutto il mondo viene donato agli uomini.

Tramite quella scintilla DIVINA ogni uomo sa dell'esistenza di Dio.

Il "Diavolo" ti lusinga sussurrandoti all'orecchio con voce suadente che tu SEI Dio.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Sarevok
Inviato: 2/7/2012 14:21  Aggiornato: 2/7/2012 14:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2007
Da: Pesaro
Inviati: 191
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Il frammento di Guénon che ho citato prima chiarisce questo mio pensiero


Ho letto il frammento di Guénon che hai citato ma non risponde alla mia domanda che a lui porrei in modo identico. Chi l'ha detto? Dove sono le prove che aderire ad una fede o alla fede ti metta al sicuro da deviazioni pericolose? A me risulta che ci siano moltissime prove in senso contrario invece.

Citazione:
Quando infatti le religioni divengono motivo e pretesto per guerre e stermini, è un chiaro indice che hanno abdicato alla loro vera funzione, e divengono strumenti di colui che pretendono di contrastare.


Ma visto che alla fin fine questa abdicazione avviene un po' troppo spesso e regolarmente per essere una coincidenza, non è che magari esiste la remota possibilità che le religioni/ideologie in realtà servano proprio a quello?

Comunque vorrei chiarire una cosa. Con le mie obiezioni non voglio dire che il satanismo o la new age siano per forza cose innocue (la prima no di sicuro secondo me, la seconda non la conosco abbastanza per poter giudicare sinceramente). Però io quello che vedo è semplicemente un cambio di moda, se vogliamo. Molte persone si sono stancata delle fedi tradizionali e cercano nuove risposte preconfezionate per poter fare cose disdicevoli senza sentirsi responsabili. Non credo quindi che rimanere attaccati alle vecchie credenze sia garanzia di alcunché.

Lunga vita e prosperità.
HostFat
Inviato: 2/7/2012 14:22  Aggiornato: 2/7/2012 14:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/8/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: L'essenza del Satanismo
Ci sono cosi tante belle idee nelle varie religioni o anche questo "satanismo".
Mi chiedo perchè non possano essere messe in pratica anche senza per forza legarle a qualcosa di sopranaturale.

Tanto per dire, che uccidere e rubare sono cose sbagliate questo può anche dirmelo la semplice logica e non per forza un catechista / parroco e/o divinità.

mangog
Inviato: 2/7/2012 14:23  Aggiornato: 2/7/2012 14:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:

Autore: appleseed Inviato: 2/7/2012 13:55:35

Mio padre quando avevo 6 anni mi ha detto :

- se pensi che l'individuo viene prima della società sei di destr
- se pensi che la società viene prima dell'individuo sei di sinistra

Morale della storia : perchè i credenti sono normalmente di destra????!!!




Morale della storia? Tu non ha capito niente. E tuo padre ha dimostrato che la storia, anche quella recente, ( tipo il nazismo o lo stalinismo comunista che è stata l'unica versione a "funzionare" ), proprio non la conosce.
Quindi è scontata la tua domanda successiva, dimostrando che la Bindi o Niki Vendola proprio non li hai mai sentiti nominare.

Citazione:


Autore: HostFat Inviato: 2/7/2012 14:22:57

Ci sono cosi tante belle idee nelle varie religioni o anche questo "satanismo".
Mi chiedo perchè non possano essere messe in pratica anche senza per forza legarle a qualcosa di sopranaturale.

Tanto per dire, che uccidere e rubare sono cose sbagliate questo può anche dirmelo la semplice logica e non per forza un catechista / parroco e/o divinità.



Premetto che uccidere per legittima difesa è un sacrosanto diritto.
La semplice logica non ti dice nulla sulla carità e pietà umana.
Anzi la biologia tanto di moda tra molti a-teisti non sa come "districarsi" per dare un senso alla pietà ed alla carità.

NeWorld
Inviato: 2/7/2012 14:25  Aggiornato: 2/7/2012 14:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
Viper:
New World... Sei fuori come un terrazzo...


Ha,ha! Sapevo "come un balcone",ma il terrazzo addirittura...!

Quando si toccano certi argomenti quà c'è da spaventarsi sul serio con certi soggetti che circolano...

Non so se ti riferisci a me (e di conseguenza a chi la pensa nello stesso modo), comunque puoi stare tranquillo,non hai motivi per spaventarti.
A volte si può aver paura di qualcosa che non si conosce,ma basta che ti informi meglio e capirai che non ce n'è ragione.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Pyter
Inviato: 2/7/2012 14:30  Aggiornato: 2/7/2012 14:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: L'essenza del Satanismo
sguardoint
Tu puoi spiegare perchè scrivi che il satanismo é dissoluzione? Dove lo hai letto o da dove lo deduci?


Lo si potrebbe dedurre dal divenire ... della vita, che in ambito universale si chiama "esperienza vissuta".

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
HostFat
Inviato: 2/7/2012 14:44  Aggiornato: 2/7/2012 14:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/8/2007
Da:
Inviati: 139
 Re: L'essenza del Satanismo
@mangog
Non so di che "biologia" parli, perchè pur essendo ateo non frequento i loro salotti/chiese.
Uccidere per legittimi difesa va sempre visto caso per caso, ma immagino che tu ti riferissi al caso estremo, dove non ci sia altra via.
Mi sorge giusto il dubbio del perchè tu avessi bisogno di affermare una cosa cosi ovvia.

La carità e la pietà possono esserci semplicemente come tentativi per migliorare il nostro animo, sentendoci più utili, nel caso non abbiamo altre occasioni per farlo.
Credo che sia sempre la soluzione più facile e meno costosa in fatto di tempo e fatica.
Personalmente penso che la vera carità sarebbe dedicare il proprio tempo a risolvere quel sistema che invece è andato a creare "quel povero" ( o tanti altri ), piuttosto che dare qualche spicciolo ad uno qualunque trovato per strada.

Se poi qualcuno vuole andare a fare il missionario, rimango dell'idea che possa andare a farlo bene e anche meglio di qualunque altro anche senza bisogno di credere in quache divinità.

Tianos
Inviato: 2/7/2012 15:14  Aggiornato: 2/7/2012 15:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/8/2009
Da:
Inviati: 374
 Re: L'essenza del Satanismo
in ambito teologico Lucifero e il ptestà dell'invidia, che è conseguenza della paura (l'esser stato messo in secondo piano)
La vera differenza tra "banco e nero" sempre in questo ambito è:
affidarsi a Dio ossia essere dipendente da lui , appoggiarsi a lui, non essere autosufficienti , ma se profondamente legati a lui essere privi della totalita delle paura che portano la vita materiale (per il pensiero : se Dio ti è a fianco perchè temere il tuo destino ) pensiero spesso poi uato dalle varie religioni nei loro maggiori momenti di corruzzione come leva per guerre e crociate.
mentre al contrario l'antropocentrismo del se, porta si a diventare autosufficienti nella materialità, ma solo fino a quando questa non decade, perchè quando cadono le false sicurezze dei satanisti la paura spesso devasta la coscienza arrivando ad atti estremi.
naturalmente si parla di sfumature di colore non necessariamente di bianco e nero, nei vangeli le linee guida indicano appunto un percorso di totale abbandono della paura.
Ma esistono due forme di controllo della paura , quella spirituale dell'abbandono di se stessi verso Dio, o quella materiale del completo controllo della materia perchè sia vero il detto :"non serviam".
ognuno di noi ha semplicemente un percorso diverso nel cercare di controllare la paura...anche se ho la netta impressione che il secondo modo sia...illusorio.

Red_Knight
Inviato: 2/7/2012 15:26  Aggiornato: 2/7/2012 15:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
La semplice logica non ti dice nulla sulla carità e pietà umana.


In effetti no, né ci sono motivi per cui dovrebbe. La ragione (non la logica, che a volte permane intatta anche in individui completamente folli) ti permette di conservarle, impedendo l'autoassoluzione, che è uno dei meccanismi fondamentali che permettono le azioni malvagie in individui normali e dotati di sentimenti. L'idea che il fine giustifichi i mezzi, puro bispensiero, è incredibilmente allettante e istintiva di cui è difficile sbarazzarsi se non si è profondamente civilizzati.

Chi, sociopatico o inizialmente sano di mente, abbraccia ideologie o pseudotradizioni sataniste o sataniche o è suonato come una campana o è un gonzo.

mangog
Inviato: 2/7/2012 15:34  Aggiornato: 2/7/2012 15:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: L'essenza del Satanismo
Per un a-teo la biologia dovrebbe essere tutto che serve per spiegare soprattutto l'essere umano nel suo insieme. Tu sei a-teo e non sai niente di biologia.. sei a-teo per caso ? ti sei alzato una mattina e ti sei detto: oggi diventerò a-teo..... senza ben ponderare la "decisione". La biologia è quella scienza che spiega il percorso della vita e relativa funzionalità fino alla comparsa dell'uomo. Per un a-teo non dovrebbe mai essere ammessa l'ignoranza della biologia. Altrimenti come potrebbe argomentare le sue convinzioni, lasciando stare cugini vari ?
Dal punto di vista biologico cosa significa "animo" ?
Definiamo con chiarezza i termini prima di proseguire.

Vitriolum
Inviato: 2/7/2012 15:38  Aggiornato: 2/7/2012 15:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: L'essenza del Satanismo
IMHO...(premessa fondamentale!)

mi pare che tu abbia fatto un sacco di confusione sui seguenti termini

satana/lucifero/ego

in breve, mi permetto di dissentire fortemente per quel che riguarda la finalità della via "sinistra"

non ha nulla a che vedere con "l'saltazione del proprio ego" ma semmai l'esatto opposto;

non è la via mistica/contamplativa (destra)...tipica di alcuni ordini religiosi

ma occulta/introspettiva...tipica degli esoteristi/sciamani e studiosi in genere

che si pone l'obiettivo di giungere alla ri-unione con dio/uno/assoluto tramite la conoscenza (gnosi)

i due percorsi non sono opposti (tutt'altro!) sono complementari, tale simbologia è rappresentata dall'iconografia cristiana con le tipiche raffigurazioni mariane e cristiche, con le braccia tese a palmi scoperti, con raggi luminosi che si prolungano da entrambe

solitamente uno è rosso e l'altro blu (spesso fuoriescono anche direttamente dal cuore) e sono simboli dei due principi fondamentali dell'universo maschile/femminile

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
fefochip
Inviato: 2/7/2012 15:52  Aggiornato: 2/7/2012 15:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:

- se pensi che l'individuo viene prima della società sei di destra
- se pensi che la società viene prima dell'individuo sei di sinistra


purtroppo in questa dicotomia c'è sintetizzato tutto il disastro della recente
umanità

è proprio nel perdere di vista che siamo entrambe le cose che ha portato ai crimini e alla spersonalizzazzioni e inumanità piu grandi e atroci.

siamo sia individui che contemporaneamente qualcosa che va oltre noi stessi.

purtroppo è morta da tempo la coscienza che ci sa dire esattamente QUANDO l'interesse di pochi anche di uno è piu importante di quello di tanti

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Red_Knight
Inviato: 2/7/2012 15:53  Aggiornato: 2/7/2012 15:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: L'essenza del Satanismo
@mangog

Eh? Cosa c'entra la biologia con l'ateismo, cosa c'entra in generale con questa discussione e cosa c'entra l''animo' (suppongo tu intendessi 'anima' comunque)?

P.S.: 'ateo' si scrive senza trattino.

NiHiLaNtH
Inviato: 2/7/2012 16:32  Aggiornato: 2/7/2012 16:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Se ci fosse meno snobismo e meno falsità sulla New AGE, capireste quel che dice.


peonia visto che hai frequentato per molto tempo questo mondo potresti dirci qualcosa di più per chiarirci le idee?

Citazione:
se fosse come dici, la chiesa non si accanirebbe tanto a definirla satanica....


queste sono false divisioni create apposta per tenere imprigionate nel sistema più categorie di persone completamente diverse tra loro

peonia
Inviato: 2/7/2012 16:36  Aggiornato: 2/7/2012 16:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: L'essenza del Satanismo
madonna santissima e cherubini dei carri celesti Peonia... ma che conosci soltanto introvigne? Non sarai mica una di quelle che si porta il libro "il segreto" sotto al cuscino vero?


VIPER ti senti tanto furbo ma non hai capito...io non leggo Introvigne perchè lo considero alla stregua di Attivissimo (se non so parenti!)..
Non mi porto libri segreti a letto....ma INTANTO tu non mi hai risposto.....
come la mettiamo?!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Vitriolum
Inviato: 2/7/2012 16:44  Aggiornato: 2/7/2012 16:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: L'essenza del Satanismo
forse bisognerebbe chiarire la differenza abissale che c'è tra lucifero e satana

c'è chi ancora li considera sinonimi

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
NiHiLaNtH
Inviato: 2/7/2012 17:02  Aggiornato: 2/7/2012 17:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
forse bisognerebbe chiarire la differenza abissale che c'è tra lucifero e satana c'è chi ancora li considera sinonimi


veramente dovremmo iniziare a parlare più genericamente di demoni e diviità

ognuna di queste entità è portatrice di luce ( conoscenza ) per chi la evoca e la venera

TAD
Inviato: 2/7/2012 18:17  Aggiornato: 2/7/2012 18:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
Santaruina:

Citazione:

Pochi ammetterebbero di adorare una divinità di nome Satana, e qualcuno identificherebbe questa entità con la figura biblica del serpente, colui che voleva trasmettere agli esseri umani la conoscenza e che per questo venne punito da Adonai, il “dio malvagio” dell’antico testamento.


Qualcuno?! Come dire... qualche squilibrato egocentrico convinto di essere Dio?

Si, certo, se come unico riferimento consideri Il Vecchio e Nuovo Testamento diventa semplice presentare una logica di questo tipo.

Ma in mesoamerica - i seguaci di Quetzalcoatl - non contemplavano nessuna punzione divina a scapito del loro Dio portatore di conoscenza.

In Sud America - i seguaci di Viracocha - non contemplavano nessuna punzione divina a scapito del loro Dio portatore di conoscenza.

In Mesopotamia - i seguaci degli Apkallu - non contemplavano nessuna punzione divina a scapito del loro Dio portatore di conoscenza.

In Egitto - gli Shemsu-Hor - i seguaci di Horus - non contemplavano nessuna punzione divina a scapito del loro Dio portatore di conoscenza.

Ma in Egitto il dogma è molto più complesso, oserei dire più dettagliato: c'è un antagonista specifico di colui il quale insegnò agli uomini l'agricoltura, l'architettura, la matematica, l'astronomia... il Dio Seth: ed è importante comprendere che esso non è affatto una divinità superiore, non è colui il quale verrà in terra per giudicare i vivi e i morti...

...è solo la nemesi della luce, della conoscenza. Non per nulla - Seth - era il Signore dell' Oscurità.

Studiando Storia delle Religioni ho avuto modo di conoscere sia il Serpente portatore di conoscenza (ovviamente al netto del dogma cristiano che lo descrive in qualità di Demone tentatore), sia il Dio creatore, giudice e boia che alla fine dei tempi verrà per decidere quali delle sue creature avranno diritto alla vita eterna... e quali, invece, siano incorse in errori di progettazione.

Ed è per questo che scelgo Lucifero: scelgo il fuoco, scelgo il tetraedro... scelgo di scegliere.

Perchè quell' antica saggezza che ho avuto modo di esplorare negli anni, sostiene che nessuna entità, ne in cielo ne in terra, può arrogarsi il diritto di stabilire ciò che è bene e ciò che è male: ogni forma di vita esistente - nel momento stesso in cui viene alla Luce - è dotata di una tale knowledgement base.

Come direbbe incredulo: è tutto dentro noi stessi...

...il resto sono solo strumenti di propaganda atti a costruire greggi di pecore... e relativi pastori.


P.S.: Perdonami incredulo per il lusso che mi sono permesso: io e te, probabilmente, siamo agli antipodi del pensiero ma.. credo proprio esista almeno una visione... che ci accomuna.

~WÃSÐ Lifestyle~
JohnTitor
Inviato: 2/7/2012 18:31  Aggiornato: 2/7/2012 18:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: L'essenza del Satanismo
OT???

Numeri palindromi

Auto, nuovo crollo a giugno (-24,2%). Fiat: -24.42 per cento

Redazione
Inviato: 2/7/2012 18:33  Aggiornato: 2/7/2012 19:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'essenza del Satanismo
SANTARUINA: Citazione:
Ogni cosmogonia tradizionale descrive l’atto iniziale dell’esistenza del mondo come una creazione, un atto di amore della divinità primordiale ed inconoscibile che si scinde da se stessa e crea l’altro da sé, ed invero creazione ed amore sono sostanzialmente due termini dalla medesima valenza, dal momento che il secondo conduce al primo, e viceversa.
Forse mi sbaglio, ma la cosmogonia degli gnostici (parlo della scuola di Nag Hammadi) non concepisce la creazione, da parte di Jaldabaoth, come un gesto capriccioso ed egoista (quindi intrinsecamente maligno)?

Più in generale, vorrei farti una domanda sull'impostazione del tuo articolo: da una parte tu critichi il satanismo perché è sostanzialmente una forza disgregante e distruttiva. Ma dall'altra presenti tu stesso una dicotomia, fra religione e "contro-religione", che sembra insanabile.

In fondo, la figura di Shiva nel Pantheon induista rappresenta proprio la perfetta convivenza della forza distruttrice e di quella costruttrice, all'interno della stessa entità divina.

Come mai tu non includi questa possibilità nel tuo discorso? (Maledetto Bogomilo! )

sguardoint
Inviato: 2/7/2012 18:42  Aggiornato: 2/7/2012 18:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@Tad
mi complimento, ma vorrei che tu estendessi questo tuo passaggio:


Ma in Egitto il dogma è molto più complesso, oserei dire più dettagliato: c'è un antagonista specifico di colui il quale insegnò agli uomini l'agricoltura, l'architettura, la matematica, l'astronomia... il Dio Seth: ed è importante comprendere che esso non è affatto una divinità superiore, non è colui il quale verrà in terra per giudicare i vivi e i morti...

...è solo la nemesi della luce, della conoscenza. Non per nulla - Seth - era il Signore dell' Oscurità.


perchè non sono sicuro di aver capito che posizione hai in merito a Seth e come lo "disponi" in relazione al satana avversario di cui parlano gli altri.
Da ciò che leggo tu descrivi Seth come generalmente viene descritto satana da chi lo valuta da un punto di vista antagonistico. In origine Seth non era un dio dell' oscurità, é stato descritto come tale solo in seguito... esattamente come il personaggio che chiamiamo satana non era l' avversario prima, é stato definito tale solo in seguito, per permettere che una certa divinità emergesse come 'dio padre'.

Se reputi che la cosa non sia di interesse pubblico puoi anche rispondermi in privato, ci terrei cmq a sapere come la pensi.

Ingmar
Inviato: 2/7/2012 19:32  Aggiornato: 2/7/2012 19:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/12/2009
Da: Cagliari
Inviati: 184
 Re: L'essenza del Satanismo
Riecco l'idea che senza un leviatano-Dio che fa da guida saremmo intrinsecamente maligni.
Se proprio dobbiamo cercare un diavolo, nel senso etimologico di dividere, direi che è proprio la concezione che induce a pensare male pregiudizialmente di chi contesta l'ordine costituito. Accusato di voler fare le veci di Dio nel suo voler contestare le regole vigenti, il dissidente (da non confondere con chi infrange le leggi vigenti) è messo al bando. Col senno di poi possiamo dire che la Chiesa come sistema di potere possa essere satanica secondo questa definizione.
Ma fattosta che questo manicheismo è stato sfruttato proprio dal potere, di conseguenza credo che a patto di trovare un patto sociale di reciprocità, diventi sacrosanto contestare lo status quo e le attuali strutture di pensiero rese sacrali e inviolabili (vedi l'economia, la politica, il debito, le versioni ufficiali. etc.).

incredulo
Inviato: 2/7/2012 19:42  Aggiornato: 2/7/2012 21:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@TAD

Citazione:
P.S.: Perdonami incredulo per il lusso che mi sono permesso: io e te, probabilmente, siamo agli antipodi del pensiero ma.. credo proprio esista almeno una visione... che ci accomuna.


Non siamo agli antipodi del pensiero TAD.

La tua è una posizione gnostica, una posizione che esalta la "conoscenza" che si presta volentieri agli scopi del pensiero satanico, che esalta Lucifero (il portatore di luce) e Prometeo (che rubò il FUOCO agli dei per donarlo agli uomini) come benefattori del PROGRESSO UMANO.

E' l'orgoglio intellettuale, uno degli strumenti più depistanti che possediamo noi esseri umani.

La tua posizione attuale è la logica conclusione del tuo percorso di studi e ricerche ma vedrai che non sarà quella definitiva.

La tua passione per la conoscenza ti porta ad INTERPRETARE gli avvenimenti secondo una logica legata al TEMPO.

Quando si parla di queste questioni (quelle spirituali), bisogna tenere conto che il TEMPO non esiste per la dimensione Spirituale.

E quando si entra in una dimensione SENZA TEMPO, tutto il nostro "sapere" si dissolve nel nulla.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
NiHiLaNtH
Inviato: 2/7/2012 20:19  Aggiornato: 2/7/2012 20:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Studiando Storia delle Religioni ho avuto modo di conoscere sia il Serpente portatore di conoscenza (ovviamente al netto del dogma cristiano che lo descrive in qualità di Demone tentatore), sia il Dio creatore, giudice e boia che alla fine dei tempi verrà per decidere quali delle sue creature avranno diritto alla vita eterna... e quali, invece, siano incorse in errori di progettazione.


queste sono cazzate di origine ebraica, disinformazione pura
il dio dell'antico testamento non è il creatore ma una divinità pagana proprio come baal, ra, osiride, astarte etc.

Ingmar
Inviato: 2/7/2012 20:29  Aggiornato: 2/7/2012 20:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/12/2009
Da: Cagliari
Inviati: 184
 Re: L'essenza del Satanismo
Allora chiniamoci alle divinità (purtroppo spesso ai loro rappresentanti) e smettiamola di alzare presuntuosamente la testa inseguendo la conoscenza, che ci porterà verso la satanica perdizione. Ma allora qui cosa ci stiamo a fare, mi chiedo?
Voglio dire sono sicuro di capire male, ma certe frasi sono fraintendibili e portano all'idea di dover obbedire a certe verità di fede senza farsi domande e cercare di fare luce.

incredulo
Inviato: 2/7/2012 20:39  Aggiornato: 2/7/2012 21:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@Ingmar

Citazione:
Allora chiniamoci alle divinità (purtroppo spesso ai loro rappresentanti) e smettiamola di alzare presuntuosamente la testa inseguendo la conoscenza, che ci porterà verso la satanica perdizione. Ma allora qui cosa ci stiamo a fare, mi chiedo? Voglio dire sono sicuro di capire male, ma certe frasi sono fraintendibili e portano all'idea di dover obbedire a certe verità di fede senza farsi domande e cercare di fare luce.


Grazie Ingmar, effettivamente è facile arrivare a questa conclusione leggendo gli interventi che cercano di definire il pensiero "satanico".

In verità è proprio cercando di fare luce, ponendosi SINCERAMENTE nudo di fronte al mondo che si acquisisce la CONSAPEVOLEZZA dell'esistenza dello Spirito.

Una volta raggiunta la consapevolezza dell'esistenza dello Spirito, si è sicuri dell'esistenza di Dio (che non è un vecchio saggio con la barba bianca ma qualcosa di indefinibile) e, quando ci si trova in quella dimensione TUTTO TORNA.

E' un percorso che ognuno di noi deve compiere a livello individuale facendosi domande e cercando le risposte.

Quelle risposte che NESSUNO ti può dare al posto tuo.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Calvero
Inviato: 2/7/2012 20:44  Aggiornato: 2/7/2012 20:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
_____________________________
__________________________
____________________


Sono contento, Santaruina, che il tuo articolo sia arrivato qui. Ci tenevo. Comunque la si metta, questa riflessione rimane un caposaldo da cui poter intraprendere un viaggio di conoscenza e un bellissimo pretesto per porsi in una discussione intelligente, non poco.

Come ti avevo detto nel Forum ci sono dei punti, che poi si riallacciano a diverse riflessioni filosofiche/sociologiche, che a mio avviso vanno focalizzati bene. Ma non è facile. Mi manca la tua "professionalità".

Ad esempio qui sotto, ricollegandomi un po a Fromm: lui diceva che la religione è nulla; la religiosità è tutto. E con questo io concordo in massima misura.

Tu scrivi:
Citazione:
Anche dal punto di visto etimologico, la religione è quell’attività spirituale umana atta ad unire (da re-ligo, metto insieme): unire in primis gli uomini sotto una comune appartenenza, ed in secondo luogo ristabilire il rapporto con la realtà superiore, divina.


C'è un pericolo però. L'omologazione.
Quindi quando noi in qualche modo Ri-leghiamo gli uomini dovremmo sapere, a mio avviso, che questo rimarrebbe solo come conseguenza del "conosci te stesso". In questa prospettiva rimane implicito che noi stessi, qualunque cosa fossimo o mai saremmo, siamo slegati in realtà da una appartenenza se non quella della nostra natura. Quindi diciamo che io posso essere d'accordo con la tua definizione ma a condizione che sia la religiosità a esprimersi da me, e non la religione a indicarne traiettorie e morali che partano da essa.

Andando avanti forse riesco a srotolare meglio il filo di Arianna che vorrei conducesse meglio a chiarire il tutto.

Citazione:
L‘anomia, ovvero il disconoscimento di ogni valore etico, diviene prassi, l’esaltazione di ogni forma di perversione un modo per ribadire la propria personalità in contrasto con le limitazioni della creazione.


Qui c'è un grossissimo problema.

Intanto, "Premessina":-

Innanzitutto credo che ogni operazione di indagine per la conoscenza ci debba attraversare, in sostanza deve essere ---> umana. Organica. Dobbiamo parlare di noi. Di cosa siamo fatti. Non possiamo fare astrazioni di principio, anche nel momento stesso che si volesse capire cosa possa essere un principio. Altrimenti il baratro della forma-mentis intellettualoide annacquerebbe ogni sano proposito del pensiero, del pensare, del connetterlo al nostro spirito, al nostro vissuto.

Allora.
Con quali valori nasce un uomo?
Ma andiamo per esasperazione:
Anche l'amare il prossimo tuo, da quale processo, da quale protocollo, da quale sentimento prende o prenderebbe origine?

Un fatto, credo, è che "bene & male" sono già figli di un paradigma culturale così come dei retaggi, sia quelli che ne discendono, sia quelli che sono gestiti. Retaggi, sì: - quelli che si storicizzano di volta in volta così nei secoli e avanti nei millenni, MA questo non avviene in un crescendo, non segue un ordine razionale (dovrebbe farci riflettere) ... quello che è un valore e/o un etica, potrebbe essere il suo contrario due secoli dopo, in maniera magari opposta, e per poi ritornare in auge due secoli dopo ancora.

Allora ecco che si deve tornare a fare i conti la nostra natura dove il percorso più intelligente sarebbe proprio quello innatamente spirituale, quello [l'unico] che porterebbe l'uomo (immaginiamolo libero) a ricercare, appunto, sé stesso. Al di là del tempo e delle morali; prima ancora che al di là del bene e del male.

Citazione:
La musica pop, i movimenti neospirituali imparentati con la teosofia* e con la new age non fanno altro che diffondere ulteriormente quella che si appresta a divenire la vera forma religiosa dei prossimi anni, una parodia della autentica religiosità


Premesso quanto sopra ho detto: sono d'accordissimo. Io la vedo anche più grave, pensa tu.

In ultimo, lo zoccolo duro:

Citazione:
Nella maggior parte dei casi, comunque, il satanismo verrebbe descritto come una sorta di “credenza nell’uomo”, una sorta di ricerca personale che si rifiuta di accettare ed essere limitata dalle concezioni morali, un percorso “spirituale” che trascende il bene ed il male ed ha come scopo la piena conoscenza di se stessi e delle proprie potenzialità più remote.


Comprendi perché manca qualcosa da chiarire?

Il punto è che la solitudine, non è l'isolamento.
C'è qualcosa che non torna.

Mi spiego o ci provo.

E' giusto quando dici che le concezioni morali limitino. Ma stai dando per scontato che la giustezza di questa tua definizione sia da porsi solo in questo senso. Ad esempio, prendendo a pretesto una teoria che veda una matrice (la chiamiamo panteistica?) che ci connette, e ci veda noi come "antenne" che possono sintonizzarsi ad essa, e che questo porti tutto in una bellissima avventura che ci porterebbe ad annullare il nostro Ego e, così, percepire noi stessi, la nostra "anima/matrice" .... comunque non entrerebbe in contrasto con una ricerca che non vuole quel Dio... se non in ragione e in istinto di trasformarci nel prototipo naturale che più si connetterebbe ad esso. E tutto questo io lo considero più che naturale.

Per dirne una, io non potrei entrare in comunione col creato se non con una spietata individualità. Ma in questo non v'è nulla di male...

... poiché l'individualità, così come l'egoismo (che non è egocentrismo) sono termini che abbisognano di essere ri-definiti nelle loro accezioni. I termini, purtroppo, sono un problema, una prigione.

Quindi per tornare al discorso:

- io sono certo che serpeggi (mai termine fu più azzeccato) nell'era orwelliana, nelle logiche del Potere e nelle élite quel che tu hai indagato con questo "Satana". Esso è strettamente in relazione simbiotica con una "spiritualità" contro-natura. Credo anche che la massa stia andando fortemente contro-natura e questa - questa] ---> è la vera guerra del bene e del male. Una guerra che si auto genera perché vuole auto-equilibrarsi. Le élite lavorano per storpiare le energie della natura così come del cosmo; quelle che ancestralmente (in prospettiva di una istintualità e di un percorso interiore) ci chiamano a rapporto. Più che altro mancano orecchie, Santa. Mancano orecchie.

In realtà Dio è una calamita, dobbiamo tornare ad attivare il nostro magnetismo.

Un magnetismo che, fondamentalmente, è ostracizzato dall'educazione, dall'educarsi, dall'educare, dall'insegnare la via, dal valorizzare ciò che in sé non ha neanche nome, dal cercare legami che cadano dall'alto, questo è "Satana".

Il problema è che noi vogliamo mettere nome alle cose, non viverle. Ecco ad esempio che si spiega cos'era il "Dio-Pioggia", ci siamo? .. antropologicamente l'uomo in quel modo viveva la vita; non era questione di adorazione in sé, di scambio o di convenienza. Neanche di striscio. Era Vita. Noi si è persa la comunione e insieme a questo, NOI si è perso ===> l'amor fati.

Se il Satanismo, come hai ben spiegato, è anche quello che disgrega, ritengo che non si possa accomunare questa bestemmia all'individuo che vuole il suo prossimo come conseguenza e non come meta, come Valore. Noi non si deve niente a nessuno. Ma quando (mi si passi la frase) - ci dobbiamo - a noi stessi, automaticamente entriamo in comunione con gli altri, senza il bisogno di considerarli. Questa è rivoluzione, questo sarebbe amore. Poiché la comunione non considera, vive.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Jurij
Inviato: 2/7/2012 20:44  Aggiornato: 2/7/2012 20:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Il satanismo è un fenomeno vasto, ...

... un atteggiamento pseudo spirituale, una sorta di contro religione che ha accompagnato da sempre, nell’ombra, la storia della civiltà umana

Contro religione ?

Chiamiamola pure con il suo nome: religione.



Citazione:
e le varie “Chiese di Satana” della modernità sono sempre in acceso contrasto tra loro

Perché, cattolici e protestanti sono sempre andati d’accordo?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
NiHiLaNtH
Inviato: 2/7/2012 20:49  Aggiornato: 2/7/2012 21:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Allora chiniamoci alle divinità (purtroppo spesso ai loro rappresentanti)


veramente sono proprio le divinità che portano la conoscenza a chi vuole il loro aiuto sono loro che insegnano come manipolare le masse , come fare soldi e diventare potenti


Citazione:
Ma allora qui cosa ci stiamo a fare, mi chiedo?


c'è conoscenza e conoscenza
quello che sappiamo sui fatti dell'11 settembre lo sappiamo perchè ci siamo documentati non perchè ce l'ha detto qualche strano essere che abbiamo contattato grazie a qualche strano rituale

la conoscenza è potere


Jurij
Inviato: 2/7/2012 20:57  Aggiornato: 2/7/2012 21:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Non sorprende quindi che i satanisti che affermano di non riconoscere alcun dio, e che di conseguenza considerano Satana come un mero simbolo senza alcuna essenza trascendentale, si soffermino sul fatto che la loro è solamente una ideologia di “glorificazione dell’essere umano”, un percorso atto alla deificazione del sé, alla ricerca delle proprie più recondite potenzialità, prescindendo da ogni concezione morale e andando al di là dei concetti di “bene” e “male”.

Comprendo bene?

Se uso la mia testa sono un satanista?

Allora per non essere satanista devo dipendere da un “dio”?

La parola “buonsenso” non ha alcun significato? … Forse per chi non lo sa usare… :o(


Citazione:
luciferianesimo gnostico

Ahhh questa è un capolavoro, della serie ti metto il cappio e poi te lo stringo piano piano.



Citazione:
Per comprendere meglio la vera essenza del Satanismo, quindi, occorre considerare il concetto di “creazione”, concetto che sta alla base di ogni realtà esistente e scopo ultimo di ogni essere vivente, e non.

Alt, come essere pensante decide l’uomo se procreare oppure no, proprio perché è un essere pensante, altrimenti sarebbe solo una “stupida” cellula di un insieme.

Questa è una delle poche scelte che ha a disposizione l’uomo, insieme all’anticipo della morte.

Ma per tutto questo si è satanisti?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 2/7/2012 21:16  Aggiornato: 2/7/2012 21:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
Un articolo degno del "migliore" salafita.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 2/7/2012 21:20  Aggiornato: 2/7/2012 21:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
mangog
Citazione:
Anche certe forme di ateismo sono funzionali al satanismo.
Quale è la vittoria più grande di Satana ?- "Far credere che Dio non esiste" - ...... e se Dio non esiste tutto è permesso. Senza Dio il bene e il male diventano relativi per logica conseguenza, se non perfino superati in nome dell'utilità o dell'opportunità.

Anche qui, usare il buonsenso no eh?

Disarmante.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Jurij
Inviato: 2/7/2012 21:22  Aggiornato: 2/7/2012 21:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
peonia
Inviato: 2/7/2012 21:25  Aggiornato: 2/7/2012 21:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: L'essenza del Satanismo

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Santaruina
Inviato: 2/7/2012 21:59  Aggiornato: 2/7/2012 22:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Viper

L'uomo fin dalle culture più antiche ha sempre cercato di comprendere il posto in cui vive: agli stregoni, druidi, uomini medicina, sciamani e quant'altro era delegato il compito di avere un canale aperto con le forze invisibili. Essi hanno cercato sempre modi per capire e interagire con i piani superiori non soltanto con quelli inferiori. Non c'è nulla di satanico o blasfemo in questo. Prima della tecnologia e del materialismo per capire il posto in cui viviamo questo era il modo più efficace.

Secondo il sapere tradizionale, che io condivido, tali manifestazioni in realtà mettevano in collegamento esclusivamente con l'universo "psichico", e rappresentano una sorta di degenerazione del sentimento religioso arcaico.
C'è una certa differenza, per capirci, tra un monaco tibetano che si ricongiunge col principio creatore (universo spirituale) ed uno stregone che sfrutta le influenze erranti entrando in contatto con lro (universo psichico, infero).
Poi si può non essere d'accordo con questa considerazione, ma questo è il mio punto di vista.

Ma non è certo nel concetto di una crescita personale e spirituale che c'è l'errore o il pericolo...

Il pericolo compare quando si scambia lo psichico per lo spirituale, come nel caso degli sciamani-stregoni.

_____________________________

sguardoint

Secondo me tu ti fermi a una concezione del satanismo antiquata di almeno 50 anni e creata dagli "antisatanisti".

Se è per quello, la mia concezione del satanismo è antiquata di almeno 5.000 di anni, e non 50.

________________________________


TAD

Perchè quell' antica saggezza che ho avuto modo di esplorare negli anni, sostiene che nessuna entità, ne in cielo ne in terra, può arrogarsi il diritto di stabilire ciò che è bene e ciò che è male

se permetti, io questo diritto me lo arrogo.
Ti faccio un esempio terra terra, semplice da capire.

Se qualcuno viene a casa tua, (tua in senso generale, non tua "di tad"), uccide i tuoi figli, stupra tua moglie, e ti percuote lasciandoti in fin di vita, ecco, quel qualcuno ha commesso una azione "malvagia".
Io quello lo chiamo MALE, e le stronzate (perdonami il termine) sul fatto che nessuno può stabilire cosa sia bene e cosa sia male le lascio ai satanisti, appunto.
Noi siamo uomini, ed abbiamo in noi la capacità di distinguere tra il bene e il male.
Andare oltre questa "dicotomia" significa rinunciare ad ogni riferimento morale.
Di lì in poi, nulla è precluso.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Santaruina
Inviato: 2/7/2012 22:00  Aggiornato: 2/7/2012 22:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
sarevoc

Chi l'ha detto? Dove sono le prove che aderire ad una fede o alla fede ti metta al sicuro da deviazioni pericolose? A me risulta che ci siano moltissime prove in senso contrario invece.

E' ovvio che dato l'argomento in questione, non si possono portare prove "matematiche"
Anche per questo penso sia naturale che chi aveva idee diverse prima della lettura di questo articolo, continuerà ad averle anche dopo.
Tuttavia, ci sono degli indizi.
La nostra contemporaneità presenta degli aspetti "satanici", l'occultismo e l'esoterismo deviato stanno divenendo popolari, l'elite fa sempre più uso di una simbologia palesemente occulta.
Questi sono fatti.
Se si parte quindi dal presupposto che la modernità ha accellerato un processo che dallo spirituale conduce allo psichico, passando per il secolo del positivismo che ha "azzerato" la spiritualità precedente, allora tutto torna.

Una citazione a tale proposito:

di M.V. Dharmamenta
Verso la fine dell’ottocento, esauritosi il positivismo filosofico, fase estrema dello scientismo materialista, l’azione antitradizionale subisce apparentemente un cambiamento radicale con l’affermarsi e il dilagare delle filosofie irrazionaliste.
Tali filosofie coincisero, e non solo cronologicamente, con l’affermarsi dei movimenti neo-spiritualisti e con nuovi, disastrosi rivolgimenti sociali.
Il motivo di tali mutamenti è indicato da René Guénon, che individuò nell’azione antitradizionale due fasi distinte: Dobbiamo fare la distinzione fra due tendenze che si esprimono mediante termini apparentemente antinomici: da un lato, la tendenza verso quella che abbiamo chiamato la “solidificazione” del mondo, dall’altro la tendenza verso la “dissoluzione” …
Già ora è d’altronde possibile constatare che la seconda delle due tendenze comincia a diventare predominante; infatti, innanzitutto, il materialismo vero e proprio, che corrisponde ovviamente alla solidificazione nella sua forma più grossolana, ha ormai perduto molto terreno …
Vi è, nella riduzione graduale di tutte le cose alla quantità, un punto a partire dal quale tale riduzione non tende più alla solidificazione. (1)
Il materialismo e i suoi corollari non furono insomma che la preparazione del terreno all’opera di dissoluzione vera e propria; scacciata e derisa ogni forma di spiritualità autentica, dimenticate le fondamenta dottrinali che da essa emanano e che sono alla base della religione, l’Occidente, ormai ignaro e impreparato, era pronto ad accogliere ogni sua caricatura, in chiave esotica, spiritica, occultista, di religione psichica, di umanitarismo laico, di “liberazione” psicoterapica.

Certamente il materialismo vi ha avuto la sua parte, ma a questo punto la negazione pura e semplice che esso rappresenta è diventata insufficiente; essa è servita efficacemente ad impedire all’uomo l’accesso alle possibilità d’ordine superiore, ma non sarebbe in grado di scatenare le forze inferiori che sole possono portare al suo acme l’opera di disordine e di dissoluzione. (2)
Il disordine di cui parla Guénon è ovviamente la negazione del Dharma ; si tratta ora di focalizzare la nostra attenzione su queste “forze inferiori” alle quali sarebbe affidata l’opera di dissoluzione in un mondo che ha ormai perduto ogni conoscenza di carattere tradizionale del dominio psichico o sottile e che è facile preda, per la sua curiosità infantile, delle influenze inferiori presenti in tale dominio.
Il risultato più deleterio di questa fase dell’azione antitradizionale è la sostituzione, nella mentalità comune, dello “spirituale” con lo “psichico”, dell’universale con l’individuale.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Santaruina
Inviato: 2/7/2012 22:01  Aggiornato: 2/7/2012 22:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Massimo

Forse mi sbaglio, ma la cosmogonia degli gnostici (parlo della scuola di Nag Hammadi) non concepisce la creazione, da parte di Jaldabaoth, come un gesto capriccioso ed egoista (quindi intrinsecamente maligno)?

Infatti, io parlavo di concezione tradizionale, per come la intendono autori come Guénon.
La cosmogonia degli gnostici è anti-tradizionale.
Dal momento in cui la creazione è opera di una entità egoista, ecco quindi che la "dissoluzione" stessa diviene atto auspicabile.
Ancora una volta, quindi, alla creazione si oppone.
Gli gnostici più estremi, portando al limite la loro convinzione della creazione frutto di un dio malvagio, ritenevano lecito compiere ogni atto che comunemente era ritenuto "amorale" (praticavano l'incesto, l'infanticidio, l'omicidio), proprio perchè essendo il modno "corrotto" e "malvagio" in origine, ogni atto che lo "profanasse" era un atto lecito.
Dal punto di vista logico, questo agire era perfettamente coerente con la loro convinzione iniziale.

Più in generale, vorrei farti una domanda sull'impostazione del tuo articolo: da una parte tu critichi il satanismo perché è sostanzialmente una forza disgregante e distruttiva. Ma dall'altra presenti tu stesso una dicotomia, fra religione e "contro-religione", che sembra insanabile.

In fondo, la figura di Shiva nel Pantheon induista rappresenta proprio la perfetta convivenza della forza distruttrice e di quella costruttrice, all'interno della stessa entità divina.

Come mai tu non includi questa possibilità nel tuo discorso? (Maledetto Bogomilo! )


E' un appunto interessante.
Per quel che mi riguarda, sostengo che occorra saper distinguere tra i due piani dell'esistenza, quello nostro, contingente, e quello superiore "celestiale".
A livello superiore la dicotomia non esiste, ed infatti per la divinità tutti gli estremi coincidono.
A livello inferiore, invece, la dicotomia esiste (e sarà sanabile solo nel piano spirituale).
Nella nostra terra bene e male esistono, e c'è differenza tra lanciare una bomba su di un villaggio con decine di bambini oppure farne nascere uno con una persona che si ama e farlo crescere con amore.

A presto

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Santaruina
Inviato: 2/7/2012 22:01  Aggiornato: 2/7/2012 22:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Calvero

comprendo il tuo discorso, molto profondo.
In verità penso che ci sia poco da "controbattere".
Mi spiego.
Si arriva ad un punto in cui non possiamo"dimostrare" certe verità di cui noi siamo convinti, in cui la comunicazione si limita ad un "condividere" la propria visione.
Io ho fatto un percorso lungo, da credente blando, ad agnostico, a "dogmatico".
E con dogmatico intendo una cosa precisa: l'accettazione di una verità a priori, senza cercare controprove.
Questa mia verità, di cui non cerco dimostrazioni, ma che assumo vera a priori, su cui baso ogni mio seguente ragionamento è la seguente: il bene e superiore al male.

Quando lessi "Al di là del bene e del male", da grandissimo ammiratore di Nietszche, arrivato al punto in cui si pone la semplice domanda "perchè il bene deve essere preferibile al male?" mi fermai a riflettere e riconsiderai tutte le mie convinzioni.
Alla fine conclusi che il bene è superiore al male perchè sì, perchè era quello che sentivo dentro me, perchè tutte le mie considerazioni morali di essere umano partivano da quella convinzione.

Forse sono andato fuori tema, allontanandomi dal tuo discorso, ma alla fine ho cercato di rendere più chiaro il mio punto di vista, da cui si deduce anche tutto il resto.

A presto

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
massimo73
Inviato: 2/7/2012 22:51  Aggiornato: 2/7/2012 22:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 364
 Re: L'essenza del Satanismo
Il discorso affrontato dall'articolo del satanismo e della sua concezione nel mondo di oggi è molto interessante ma anche molto arduo e scivoloso da affrontare a parer mio.
Parto da una risposta dell'autore ad una considerazione precedente lasciata da un lettore che tendeva a relativizzare il concetto stesso di bene e male; il bene e il male sono reali e noi esseri umani sappiamo benissimo distinguerli.
Il discorso del relativizzare i concetti di bene e male affermando che ciò che può essere bene in un determinato periodo storico può diventare male in un periodo successivo, è fuorviante e profondamente sbagliato perchè rappresenta proprio il grimaldello che permette a certe teorie e filosofie immorali, intendendo l'immoralità come la negazione dell'uomo e della sua umanità, di insinuarsi nella società e di essere accettate in certi momenti storici.
Come dice l'autore invece noi in quanto esseri umani sappiamo bene cosa è male e cosa è bene: fare una carneficina di persone innocenti e arrivare a uccidere senza pietà una donna in attesa di un bambino come per esempio fece nel 1969 Charles Manson con la sua banda di criminali psicopatici che si facevano passare per uno dei gruppi contestatori degli anni dei figli dei fiori, è senz'altro un'azione malvagia da condannare in toto; non possiamo minimamente introdurre il concetto del relativismo del bene o del male se no arriviamo a negare la nostra stessa natura umana.
Quello che mi lascia invece più perplesso è arrivare a considerare quasi l'ateismo, l'escludere la divinità, come il precursore in un certo senso del satanismo e quindi dell'esaltazione massima delle potenzialità individuali dell'uomo e del suo potenziale distruttivo.
Il discorso mi pare che escluda tutta la tradizione laica umanistica che, pur prescindendo dal divino, metteva al centro di tutto l'uomo e il suo benessere e arrivava quindi, sia pure seguendo un percorso diverso, alla stessa conclusione della religione più vera che è sostanzialmente quella di un umanesimo autentico.
Quello che voglio dire è che l'assenza di Dio che nell'articolo è considerato praticamente un sensore di allarme prodromo ad affermazioni di teorie antiumane come il satanismo e le sue varie manifestazioni, non lo è necessariamente se si assume un umanesimo laico come principio ispiratore, che riesca a mettere l'uomo al centro del proprio sistema di riferimento.
Se facciamo questo, allora pur non considerando Dio, non avremo problemi a rifiutare le manipolazioni genetiche che sacrifichino anche poche esistenze umane in vista di eventuali futuri benefici per tutta l'umanità o a respingere esperimenti di modificazione climatica indotte dalle scie chimiche perchè comunque sono azioni foriere di effetti negativi per l'ecosistema e qundi anche per noi uomini che ne facciamo parte.
L'uomo, ogni singola vita umana è al centro di questo sistema laico umanistico e ogni azione che si proponga magari in vista di un vantaggio globale, di sacrificare anche una sola esistenza sarebbe così da condannare e da evitare in ogni modo.
Ecco che attraverso un percorso razionalista e laico arriveremmo alla medesima affermazione di un'autentica religiosità: la preminenza dell'uomo e del suo benessere psicofisico, di ogni siingola vita umana su qualsiasi tentativo di sacrificarne anche solo poche unità.

stecos
Inviato: 2/7/2012 23:28  Aggiornato: 2/7/2012 23:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: L'essenza del Satanismo
Vi ricordate quella sensazione di "qualche" anno fa? Quando avevate appena conosciuto Luogocomune... vi eravate scontrati con una realtá incredibile, vi sembrava di esser degli eletti (maledetti?) che avevano scoperto la verita...?

Quando sentivamo parlare "gli altri" delle torri gemelle non sapevamo da dove cominciare per svegliarli dal torpore dell'ignoranza becera e cogliona.

Beh oggi, dopo aver conosciuto Mauro Biglino, mi accorgo che quando sento parlare di religione ho la stessa sensazione.

Satana che non esiste, é semplicemente il concetto di antagonista (un debunker é un satana per LC), mal-tradotto in mala fede. L'uomo che é come dio non in senso figurato, lo é per genetica, gía che dagli dei é stato creato, chiamamoli cosí.

Il serpente, come nelle migliori págine complottiste, che non é il cattivo ma il buono che ti rivela la realtá: tu puoi esser come noi, ti puoi riprodurre, puoi vivere per i fatti tuoi, decidere, fare, vivere fuori da qui (dall'Eden = luogo recintato e protetto).

Qui habbiamo un diavolo che ti bisbiglia << tu sei come dio>> é Mazzucco.

Un poco forte questa, no?

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
czar
Inviato: 2/7/2012 23:40  Aggiornato: 2/7/2012 23:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: L'essenza del Satanismo
@ Santaruina

condivido !

anche io credo che certe cose non si possono argomentare, anzi più profonde sono (più spirituali quindi nel senso più vero del termine) e meno sono condivisibili attraverso il canale del esposizione verbale o scritta.

un piccolo esempio di oggi:

la macchina davanti a me ha colpito un merlo che è rotolato per strada, ho fermato la macchina in modo da non farlo investire di nuovo e ho preso il merlo, l'ho rassicurato sistemato in macchina e fatto una deviazione di 20 km per portarlo ad un centro recupero (aveva un ala rotta).

potrei spiegare perché l'ho fatto ? potrei argomentare il motivo per cui ho mangiato pollo stasera dopo aver salvato un suo cugino ? ed allora quello che ho fatto è solo una cretinata ?

in quel momento ho sentito forte che "era la cosa giusta" che non mi era capitato per caso sulla strada in quel momento e....combinazione mi è montato sul dito appena mi sono avvicinato e non ho dovuto neanche metterlo in una scatola ma è stato buono buono sul seggiolino per tutto il tempo (non ha nemmeno cagato).

io credo che le cose non capitino a caso, ma non posso spiegare perché lo so e basta !

Calvero
Inviato: 2/7/2012 23:51  Aggiornato: 3/7/2012 0:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Forse sono andato fuori tema, allontanandomi dal tuo discorso, ma alla fine ho cercato di rendere più chiaro il mio punto di vista, da cui si deduce anche tutto il resto.


Figurati, sono io ad essere andato più lontano dal centro della discussione, e l'ho fatto appositamente per far sì che prima o poi il cerchio si restringa. Per questo è interessante il tuo articolo.

Citazione:
Alla fine conclusi che il bene è superiore al male perchè sì, perchè era quello che sentivo dentro me, perchè tutte le mie considerazioni morali di essere umano partivano da quella convinzione.


Bada che è quello che sto cercando di comunicare io credo che l'uomo che conosce sé stesso non potrà che fare il bene. Non potrebbe essere altrimenti. L'uomo che conosce sé stesso entra in comunione col creato e con Dio, qualsiasi cosa esso sia.

Questo è infatti il succo del discorso. Il "bene & il male" oggi, sono l'involucro che ferisce, nasconde e fiacca l'energia e la comunione con la Vita, l'amore. Cioè il bene. E' parte di un mondo malato quella di aver propagandato l'idea che l'uomo abbia nel suo nucleo un magma e un istinto corrispondente, in soldoni, al disordine e ad un indole prevaricatrice.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 2/7/2012 23:57  Aggiornato: 2/7/2012 23:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
potrei spiegare perché l'ho fatto ? potrei argomentare il motivo per cui ho mangiato pollo stasera dopo aver salvato un suo cugino ? ed allora quello che ho fatto è solo una cretinata ?


Non è una cretinata.
E' un modo intelligente per riflettere.
E' un modo intelligente di reagire.
Quel che è giusto e sbagliato non nasce da un punto Zero: - è in divenire.

Tu leva l'inizio e la fine a questa tua vicenda e comincerai a osservare in direzione del tuo centro.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pispax
Inviato: 3/7/2012 0:24  Aggiornato: 3/7/2012 0:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: L'essenza del Satanismo
Santaruina


Citazione:
Quando lessi "Al di là del bene e del male", da grandissimo ammiratore di Nietszche, arrivato al punto in cui si pone la semplice domanda "perchè il bene deve essere preferibile al male?" mi fermai a riflettere e riconsiderai tutte le mie convinzioni.
Alla fine conclusi che il bene è superiore al male perchè sì, perchè era quello che sentivo dentro me, perchè tutte le mie considerazioni morali di essere umano partivano da quella convinzione.


Chapeau.

(per il pensiero, eh. Non certo per l'ammirazione per Nietzsche, ma per la semplicità con cui l'hai mandato a farsi un bagno)

yarebon
Inviato: 3/7/2012 0:26  Aggiornato: 3/7/2012 0:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: L'essenza del Satanismo
Al popolo diamo satana, ai pochi la conoscenza, per me tutto è riassumibile qui. Alla fine chi davvero sa, ci lascia combattere e naufragare nei sensi di colpa e nelle trappole del dualismo. Per il resto condivido Viper. Articolo interessante come al solito, ma semplicemente distante dal mio modo di vedere la vita. Ci ho messo anni per liberarmi dal bigottismo e dai sensi di colpa del cristianesimo e certamente non ritorno indietro al satana della visione cristiana (satana l'avversario ha in se una storia molto interessante, storicamente parlando è diventato quello che descrivi tu con il cristianesimo, il dualismo non è sempre esistito).
Il cammino dell'uomo è individuale e personale e mi rendo conto che sono umano ed imperfetto e che il mio scopo più che fare del bene che spesso allarga il mio ego senza che ciò dia qualcosa alla mia crescita personale (insomma la carità che fa più danni che bene) preferisco semplicemente rispettare un importante comandamento del Cristo "non fare agli altri ciò che non vuoi può essere fatto a te stesso" il resto verrà automaticamente, perchè visto che è difficile fare i santi, penso bisogna partire dalle piccole cose, per evitare di diventare sepolcri imbiancati.
Se uno ha rispetto della vita e degli altri, le categorie bene e male sono limitazioni che non servono e questo va oltre al discorso semplicistico "se tua moglie viene stuprata ed uccisa allora quello non è male?" non c'è bisogno di una dottrina che ci dica che uccidere una persona sia sbagliato e questo è un concetto che va anche oltre il bene e il male. Prima della civiltà sumera e babilonese esistevano popoli matriarcali dpve non esistevano raffigurazioni di guerra e dove uomo e donna vivevano in armonia ed in pace che è uno stato naturale in cui bene e male non serve. Il dio veniva rappresentato come femminile. La necessità del bene e del male nasce all'interno della civiltà babilonese, degli imperi alveari e gerarchici e si espande fino ad arrivare alla prometeica e super tecnologica civiltà attuale, dove ciò che è bene in futuro può diventare male.
Ritornando al discorso precedente noi umani spesso abbiamo bisogno di una sgridata, di uno scossone, di qualcosa di poco piacevole. Si chiama crescita e le cadute e l'oscurità esistono purtroppo per questo, perchè ancora siamo grezzi e immaturi e se non riceviamo uno scossone ed un trauma, non ci svegliamo è la triste verità ma è così. Consiglio ad ognuno di fare un resoconto della propria vita per sperimentare questa realtà.
L'esistenza di un oppositore di Dio mi sembra francamente assurda, visto che ogni buon conoscitore della materia sa che al di là dei veli non ci sono opposizioni.

massimo73
Inviato: 3/7/2012 0:50  Aggiornato: 3/7/2012 0:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 364
 Re: L'essenza del Satanismo
La necessità del bene e del male nasce all'interno della civiltà babilonese, degli imperi alveari e gerarchici e si espande fino ad arrivare alla prometeica e super tecnologica civiltà attuale, dove ciò che è bene in futuro può diventare male.

Questo relativizzare bene o male mi pare si possa applicare a comportamenti catalogabili tra quelli morali, i cui canoni di accettazione o meno nella società possono cambiare nel tempo, non credo sia applicabile alla classificazione bene male la cui identificazione è connaturata nell'essere umano, filosoficamente diremmo è una qualità ontologica dell'uomo.
Voglio dire che distinguere bene e male è cosa che è in noi, lo facciamo e basta mentre il discorso cambia con riferimento a comportamenti che vengono accettati o meno in un certo momento storico e che attengono alla morale.
Esemplificando uccidere rimane male in ogni momento storico perchè è ontologicamente un'azione malvagia, mentre la bigamia ad esempio condannata nel nostro tempo, era tranquillamente accettata in altre e lontane epoche storiche.

Ingmar
Inviato: 3/7/2012 2:02  Aggiornato: 3/7/2012 2:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/12/2009
Da: Cagliari
Inviati: 184
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
<<Citazione:
Allora chiniamoci alle divinità (purtroppo spesso ai loro rappresentanti)


veramente sono proprio le divinità che portano la conoscenza a chi vuole il loro aiuto sono loro che insegnano come manipolare le masse , come fare soldi e diventare potenti


Citazione:
Ma allora qui cosa ci stiamo a fare, mi chiedo?


c'è conoscenza e conoscenza
quello che sappiamo sui fatti dell'11 settembre lo sappiamo perchè ci siamo documentati non perchè ce l'ha detto qualche strano essere che abbiamo contattato grazie a qualche strano rituale

la conoscenza è potere>>

Non per nulla ero fortemente ironico, stento a credere non l'abbia capito.
Se si identificano con tentazioni sataniche alcune libertà personali ricercate con il giusto equilibrio io ho sempre notato che è il potere politico e/o religioso (che a sua volta è politico quando usato per riunire irregimentate) a reprimere queste spinte positive, di ricerca personale spirituale, di conoscenza e perchè no anche sessuale. Ovvero la maggior libertà possibile compatibile con le nostre reciproche esigenze e con i diversi gusti e le diverse tendenze individuali, che possano coesistere anche con chi è più "convenzionale" per scelta, senza che la paura della diversità che gli ha inoculato il media di regime lo spinga a reprimere questi comportamenti considerandoli, per superstizione pericolosi e propri di un corpo estraneo.

D'altro canto è vero che ci sono due estremi entrambi cari alle logiche di dominio, paragonabili ad anoressia/abulia grigiore e un'eccessiva bulimia, consumismo sfrenato e ebbrezza dionisiaca. In entrambi i casi si tratta di uno squilibrio, una morigeratezza e umiltà forzata una pudicizia verso il più innocente godimento e un ingozzarsi sfrenato che può portare e lo sta già facendo, all'intaccare le risorse e l'equilibri ecologico e geologico del pianeta Terra.

Jurij
Inviato: 3/7/2012 6:44  Aggiornato: 3/7/2012 6:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
yarebon
Citazione:
Il cammino dell'uomo è individuale e personale e mi rendo conto che sono umano ed imperfetto … preferisco semplicemente rispettare un importante comandamento del Cristo "non fare agli altri ciò che non vuoi può essere fatto a te stesso" il resto verrà automaticamente, perchè visto che è difficile fare i santi, penso bisogna partire dalle piccole cose, per evitare di diventare sepolcri imbiancati.
Se uno ha rispetto della vita e degli altri, le categorie bene e male sono limitazioni che non servono e questo va oltre al discorso semplicistico "se tua moglie viene stuprata ed uccisa allora quello non è male?" non c'è bisogno di una dottrina che ci dica che uccidere una persona sia sbagliato e questo è un concetto che va anche oltre il bene e il male.


Sono d’accordo, solo togliamo il “copyright” al cristo di carta, quello è buonsenso dell’uomo che era nato molti anni prima degli scrittori fantascientifici.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
sguardoint
Inviato: 3/7/2012 7:37  Aggiornato: 3/7/2012 7:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo

Io ho fatto un percorso lungo, da credente blando, ad agnostico, a "dogmatico".
E con dogmatico intendo una cosa precisa: l'accettazione di una verità a priori, senza cercare controprove.
Questa mia verità, di cui non cerco dimostrazioni, ma che assumo vera a priori, su cui baso ogni mio seguente ragionamento è la seguente: il bene e superiore al male.


Si ma col discorso satanismo e con il fatto che tu fai asserzioni non corrispondenti alla realtà del satanismo, la tua convinzione su male e bene cosa centra?

Fino a chè fai chiacchere da bar tu puoi usare le convinzioni che vuoi, se scrivi un articolo, che possibilmente la gente leggerà e verrà visto come luogo di apprendimento, tu devi motivare e spiegare quel che dici. Non solo, se tratti una materia talmente individuale come la filosofia, nello specifico il satanismo, tu devi dare riscontri. Esistono almeno 4 testi fondamentali di questa dottrina, e in nessuno é contenuto quel che tu scrivi, allora se tu basi i tuoi articoli sulla tua convinzione (che peraltro al satanismo non si può applicare in quanto il satanismo relativizza il concetto di bene-male) cosa stai divulgando? Non dovresti arrogarti il diritto di insegnare a qualcuno "L' essenza del satanismo".
Tutt' al più avvertili che é "L' essenza del satanismo secondo una persona che il satanismo non lo ha nè letto nè vissuto".

Tema: identificare il bene e il male in queste situazioni

- la chiesa che brucia i libri di materie considerate eretiche
- una donna stuprata che uccide il proprio stupratore
- un gruppo di satanisti che organizza un rito per cercare (forse inutilmente) di curare il tumore di un membro della congrega

come funziona la tua convinzione in questi tre casi? Sono molto curioso.

Sarevok
Inviato: 3/7/2012 8:30  Aggiornato: 3/7/2012 8:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/4/2007
Da: Pesaro
Inviati: 191
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
E' ovvio che dato l'argomento in questione, non si possono portare prove "matematiche" Anche per questo penso sia naturale che chi aveva idee diverse prima della lettura di questo articolo, continuerà ad averle anche dopo. Tuttavia, ci sono degli indizi. La nostra contemporaneità presenta degli aspetti "satanici", l'occultismo e l'esoterismo deviato stanno divenendo popolari, l'elite fa sempre più uso di una simbologia palesemente occulta. Questi sono fatti. Se si parte quindi dal presupposto che la modernità ha accellerato un processo che dallo spirituale conduce allo psichico, passando per il secolo del positivismo che ha "azzerato" la spiritualità precedente, allora tutto torna.


Si ma io non sto discutendo il fatto che l'occultismo e i satanismo di per sé siano fenomeni che porti conseguenze poco felici, né discuto il fatto che stiano diventando sempre più popolari. Quello che non mi va giù è che non ci sono prove che il loro contrario (le religioni) siano la risposta valida. La storia anzi ci ha insegnato e continua a insegnarci quanto possano far male la religione. Il male era presente da ben prima che l'occultismo diventasse una moda. Riguardo alle élite, siamo sicuri che in effetti "ne stiano facendo sempre più uso"? O magari l'uso che ne fanno quantitativamente parlando è lo stesso da molto tempo ma noi ce ne stiamo accorgendo solo ora?

A me questo sembra l'ennesimo dualismo fatto apposta per prenderci in giro. Guelfi vs. ghibellini, destra vs. sinistra, cristiani vs. satanisti, spirituale vs. psichico. Ognuno a dare la colpa a quell'altro di tutto il male mentre se su guarda con occhio più distaccato magari ci si accorge che le élite di entrambi gli schieramenti sono ugualmente stronze.

Lunga vita e prosperità.
peonia
Inviato: 3/7/2012 10:15  Aggiornato: 3/7/2012 10:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: L'essenza del Satanismo

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Santaruina
Inviato: 3/7/2012 10:29  Aggiornato: 3/7/2012 10:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Sguardoint (o sitchinite che dir si voglia)

"Esistono almeno 4 testi fondamentali di questa dottrina"

4 testi fondamentali, interessante.
Magari uno di essi è il Necronomicon di lovercraft.
Sicuramente non ve n'è nessuno di Crowley, perchè lui non era un satanista, ma solo un ricercatore, un "esoterista" ateo.
Già.

La verità è che chiunque può scrivere un testo e dire che è un testo fondamentale del satanismo, dal momento che per la sua stessa natura non esiste un satanismo ufficiale.
E il satanismo è un qualcosa che va al di là dei testi della modernità che ne vorrebberro definire la "ortodossia" (ti rendi conto ti quanto sia ridicola la definizione, vero, "satanismo ortodosso").

Bellissimo poi l'invito a vivere dall'interno il satanismo prima di poterlo definire.

Invece, tu che lo vivi dall'interno, e che sei un satanista, potresti darci la tua definizione di satanismo.
Aggiungerebbe interese alla discussione, sapere cosa spinge una persona a diventare satanista, e sapere "di prima persona" quali sono le sue motivazioni.

Per concludere, risolvo il tuo giochetto:

- la chiesa che brucia i libri di materie considerate eretiche

male, ovviamente.

- una donna stuprata che uccide il proprio stupratore

male, ovviamente.
male come risposta ad un male precedente, ma sempre male.

- un gruppo di satanisti che organizza un rito per cercare (forse inutilmente) di curare il tumore di un membro della congrega

Male, perchè vengono evocate essenze su cui si pretende di avere un controllo, ma che faranno "pagare" questa evocazione.
E comunque, è davvero commovente la scenetta dei satanisti che organizzano un rituale per curare il tumore di un membro della congregazione...

Questi satanisti dal cuore d'oro, con tanto amore da donare e tanto senso morale..
Mi domando perchè invece di fare i satanisti non abbiano fatto i boy scout.

Sorse dovresti rivolgerti ad un membro della congregazione più sveglio, e dirgli di venire a partecipare a questo dibattito, se vuoi qualcuno che "difenda" la vostra "fede".
Ho come l'impressione che tra tutti sia arrivato qui il più tonto.

Patetico.
Con affetto.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
sguardoint
Inviato: 3/7/2012 10:52  Aggiornato: 3/7/2012 10:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
Santaruina sei tu che hai proposto un articolo sul satanismo, e sei tu che dovresti conoscere la materia e i suoi libri. Che ti menziono:
- the satanic bible
- the satanic scriptures
- compendium daemonii
- sinistra vivendi

e se ti degnassi di leggerli, questi 4 testi riportano la stessa identica filosofia, completata ed evoluta nel corso del tempo, visto che abbracciano un arco di 40 anni.

Non cercare di liberarti dalle tue responsabilità girando la palla al prossimo.
Quanto al tuo cercare di ridicolizzare i "satanisti dal cuore d'oro", se tu avessi anche solo letto uno dei libri del satanismo sapresti cosa é il rituale della compassione, che fa parte del "canone" da decenni.
Certo se tu limiti a leggere la Blavatsky tutto ciò ti sembrerà strano, ma il problema é il tuo, non dei satanisti dal cuore d'oro.

Per accontentarti chiederò a uno dei miei colleghi di intervenire se ne ha voglia, però forse tu dovresti evitare di scrivere di ciò che non conosci.
A meno che tu non lo faccia con uno scopo preciso.

VIPER
Inviato: 3/7/2012 10:59  Aggiornato: 3/7/2012 10:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
VIPER ti senti tanto furbo ma non hai capito

Peonia, mi sa che sei tu a non aver capito... Ma non si possono spiegare le battute

Citazione:
Non mi porto libri segreti a letto

avevo scritto: il libro "Il Segreto", non i libri segreti... Ti perdono perchè è caldo, la vista si offusca

Citazione:
ma INTANTO tu non mi hai risposto

Hai un mese di tempo? Io no e magari non basterebbe pure per stilare una lista... Se ti mancano le basi culturali mica è colpa mia... Al limite ti regalo un libro di introvigne dai...

Comunque dormi tranquilla, non sarò certo io a toglierti il tuo credo new age. Se non sei ancora a livello dei testimoni di geova però, una ricerchina te la puoi anche fare, così trovi pure tutti i testi e le conferme che cerchi.

VIPER
Inviato: 3/7/2012 11:00  Aggiornato: 3/7/2012 11:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
potrei argomentare il motivo per cui ho mangiato pollo stasera dopo aver salvato un suo cugino ?


Fame di rapporti incestuosi?

incredulo
Inviato: 3/7/2012 11:17  Aggiornato: 3/7/2012 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Santaruina
Inviato: 3/7/2012 11:38  Aggiornato: 3/7/2012 11:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Sitchinite

del satanismo organizzato conosco l'opera di Lavey e di Aquino, però non vi è nulla che faccia dei loro testi il compendio del "satanismo ufficiale".
La Vey si staccò dall'OTO e fondò la chiesa di Satana, Aquino si scontra con Lavey e fonda il tempio di Seth, e chiunque ne abbia voglia può stilare quattro regole e fondare una chiesa satanista.

Te lo ripeto perchè forse è di difficile comprensione per te: non esiste un "satanismo ufficiale", un qualsiasi psicopatico può scrivere un libro sul satanismo, fondare una chiesa con 100 adepti e poi dichiarare di possederne l'ortodossia.

E, ripeto, discutendo con 10 diversi satanisti si ottengono 10 "interpretazioni" diverse.

Per questo riterrei interessante se tu qui ci dicessi la tua.
Ammettiamo anche che io abbia scritto solo inesattezze: è la tua occasione per dirci cosa effettivamente è il satanismo per un satanista.

In ogni caso quello che ho scritto lo confermo: ho studiato a lungo il fenomeno, anche leggendo i testi che tu hai menzionato (fino a un certo punto, lo confesso, perchè dopo un po' sorgeva un inevitabile malessere fisico, intollerabile).

sapresti cosa é il rituale della compassione

Ma siete satanisti o suore immacolate carmelitane scalze?
Parlacene.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
sguardoint
Inviato: 3/7/2012 11:59  Aggiornato: 3/7/2012 12:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
chiariamo intanto una cosa:

Io, sitchinite, inquisitor, e altre 2 persone qui iscritte siamo un piccolo gruppo di persone che fanno parte di un team ancora più ampio, la comunità enkita italiana.

Chiarito questo, se tu hai letto il lavoro di lavey, e quindi hai letto quello che da tutti i satanisti è riconosciuto come il canone del satanismo razionalista, e continui a scrivere di satanismo quel che scrivi stai consapevolmente ignorando le fonti primarie e già questo é sbagliato e arrogante.

Che tu mi ripeta che non esiste un satanismo ufficiale serve solo a te a reiterare un errore, anche perchè siccome esistono almeno 2 forme distinte di satanismo (occultista-spirituale e razionalista) dovresti specificare di quale parli.
Il satanismo spiritualista-occultista (quello classico di cui tutti normalmente parlano) non ha libri e non ha regole. La JOS ha pubblicato l' Al Jilwah, da alcuni adottato come testo indicativo, ma io non mi occupo di occultismo spiritualista.
Il satanismo razionalista ha come testi fondamentali e da tutti accettati quei 4 che ti ho indicato. Quindi di fatto il satanismo é ufficializzato e canonizzato.
Se tu non li leggi, perchè ti prende il malessere fisico, valuta che forse non sei in grado di portare a compimento la tua conoscenza della materia e quindi qualsiasi cosa scrivi non sarà mai giusta.

Altrimenti fai come vuoi, ce ne sono già tanti disinformatori, uno più uno meno non cambia nulla.
Però rispondimi: che scopo ha scrivere di una cosa che non conosci, o che conosci da fonti sbagliate, e non accettare di imparare quando qualcuno che invece quella cosa la conosce ti corregge?


Ma siete satanisti o suore immacolate carmelitane scalze?
Parlacene.


No, apri un libro una buona volta e leggi. The satanic bible - book of belial - the rite for compassion

NiHiLaNtH
Inviato: 3/7/2012 12:04  Aggiornato: 3/7/2012 12:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Quello che non mi va giù è che non ci sono prove che il loro contrario (le religioni) siano la risposta valida. La storia anzi ci ha insegnato e continua a insegnarci quanto possano far male la religione


ma il cristianesimo, l'ebraismo, l'islam etc. esistono solo nelle menti dei fedeli i leader regiosi seguono altre ideologie e lo stesso vale per la politica
le religioni di massa hanno fatto e fanno danni perchè sono nate proprio per questo scopo

Citazione:
O magari l'uso che ne fanno quantitativamente parlando è lo stesso da molto tempo ma noi ce ne stiamo accorgendo solo ora?


prima internet non c'era e certe idee negative si trovavano solo sui libri senza contare tutti i riferimenti che mettono nei film e nei video musicali moderni

Citazione:
A me questo sembra l'ennesimo dualismo fatto apposta per prenderci in giro. Guelfi vs. ghibellini, destra vs. sinistra, cristiani vs. satanisti, spirituale vs. psichico. Ognuno a dare la colpa a quell'altro di tutto il male mentre se su guarda con occhio più distaccato magari ci si accorge che le élite di entrambi gli schieramenti sono ugualmente stronze.


esatto anche se più che "ugualmente stronze" direi che stanno proprio dalla stessa parte

Giano
Inviato: 3/7/2012 12:05  Aggiornato: 3/7/2012 12:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: L'essenza del Satanismo
Santaruina Citazione:
Pochi ammetterebbero di adorare una divinità di nome Satana, e qualcuno identificherebbe questa entità con la figura biblica del serpente, colui che voleva trasmettere agli esseri umani la conoscenza e che per questo venne punito da Adonai, il “dio malvagio” dell’antico testamento.


Buongiorno Santaruina, come mai dio malvagio è tra virgolette?
Cosa ne pensi del dio dell’antico testamento?
Era malvagio?
Le stragi che YHWH compie nell’A.T., i sacrifici di uomini ed animali, gli inganni
che volentieri favorisce(Giacobbe-Esaù ad es.), punizioni, vendette, distruzioni, etc.,
sono cancellate da pochi anni di predicazione di amore fatte sotto la maschera di un Cristo?
Abbiamo, a mio parere, tante dimostrazioni della malvagità di Dio nell’ A.T., mentre dell’esistenza e della malvagità di Satana
abbiamo solo riferimenti e accuse nate sempre dalle parole di Dio.
Mi chiedo: il bene ed il male sono espressioni della stessa entità?
Dio e Satana coincidono?
L’atto creativo potrebbe continuare a perpetrarsi all’infinito senza bisogno
di un po’ di dissoluzione ogni tanto?

Scusa le troppe domande, le ho formulate più che altro per cercare di sviluppare il concetto in maniera più comoda per me.

Davide71
Inviato: 3/7/2012 12:10  Aggiornato: 3/7/2012 12:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: L'essenza del Satanismo
Ciao Sguardoint:

Citazione:
Come lo hai creato questo bagaglio culturale? Quali libri hai letto? Quali voci hai ascoltato? Intendevo questo. Io ne conosco molti satanisti, in Italia e all' estero, 6 anni fa ho anche partecipato a un raduno mondiale, ci sono persone simpaticissime come anche emeriti cazzoni. Come ovunque penso.


Certo non ti faccio tutta la bibliografia della mia vita! Ti consiglio però di leggere "Il Regno della Quantità e i Segni dei Tempi" di Réné Guénon, e in seconda battuta "Errore dello Spiritismo" dello stesso autore.
Dopo di ché se t'interessa vi sono alcune interessanti considerazioni in questo forum di Luogocomune, nel quale hanno postato persone che evidentemente "sanno".
Adesso noto che il thread si è completamente discostato dall'affrontare il tema del satanismo propriamente detto, e magari non è un male!
Ognuno di noi, se vuole progredire nel cammino della conoscenza di sè (l'unica veramente importante), deve operare la propria personale "discesa agli inferi". Purtroppo tale discesa è assai pericolosa, e se uno non ha un "filo d'Arianna" rischia veramente grosso! Posso solo augurarti di essere prudente e di non dovertene pentire amaramente delle tue "esperienze".

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
mangog
Inviato: 3/7/2012 12:22  Aggiornato: 3/7/2012 12:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:

Autore: sguardoint Inviato: 3/7/2012 11:59:21

chiariamo intanto una cosa:

Io, sitchinite, inquisitor, e altre 2 persone qui iscritte siamo un piccolo gruppo di persone che fanno parte di un team ancora più ampio, la comunità enkita italiana.

Chiarito questo, se tu hai letto il lavoro di lavey, e quindi hai letto quello che da tutti i satanisti è riconosciuto come il canone del satanismo razionalista, e continui a scrivere di satanismo quel che scrivi stai consapevolmente ignorando le fonti primarie e già questo é sbagliato e arrogante.


Ma che tipo di satanismo professate senza tanti giri di parole? E' stato scelto il temine satanismo per via di qualche analogia con il satana delle sacre scritture ? o avreste potuto chiamarvi con qualsiasi altro nome ?
La scelta del nome molte volte è importante.
Satanismo razionalista cosa significa? ( siete imparentati con quelli dell'Uaar? )...

sguardoint
Inviato: 3/7/2012 12:30  Aggiornato: 3/7/2012 12:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
Ti ringrazio davide71, conosco quei libri, come conosco quel topic in cui Alessandro spiega molto bene il metodo della Gatto-Trocchi (con la quale malauguratamente ho personalmente avuto a che fare) e definisce molto bene gli aspetti teorici del satanismo.
Concordo con te che un certo "cammino" (perdonami, il termine "discesa" non mi piace) non è adatto a tutti - Alessandro per esempio é sempre rimasto un "teorico", ma non devi preoccuparti per me. Finora non mi sono mai pentito di nulla in vita mia, parto dal principio che qualsiasi esperienza sia fonte di crescita, e pentirsene sarebbe rinnegare una parte di se stessi.

incredulo
Inviato: 3/7/2012 12:43  Aggiornato: 3/7/2012 12:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@sguardoint

Io, sitchinite, inquisitor, e altre 2 persone qui iscritte siamo un piccolo gruppo di persone che fanno parte di un team ancora più ampio, la comunità enkita italiana.

Questa comunità?

Citazione:
Perchè Enkiti?
I Cristiani chiamano loro stessi con questo nome perchè credono in un personaggio chiamato Gesù Cristo, i Maomettani usano questo nome inquanto seguaci del profeta Maometto, ministro della divinità chiamata Allah, i Buddisti prendono nome dal Buddha, l' illuminato per eccellenza della cultura induista.
I Satanisti si identificano come seguaci della figura di Satana, pur se la comunità Satanista é variegata e tra le varie correnti é diverso il modo in cui questo Satana viene considerato. Così il Satanista Setiano identifica Satana con la divinità egiziana Seth, il Satanista Teista identifica Satana come controparte - parigrado del Dio cristiano o ebraico, il Satanista Razionalista ritiene Satana solo una metafora per l' Ego umano.


E secondo te il disinformatore sarebbe Santaruina?

Tu invece che sei DENTRO il satanismo e te ne vanti pure, perchè ci sei?

Quali sono le tue motivazioni?

Finora hai solo accusato senza portare NESSUN CONTRIBUTO che non sia:"Andate a leggervi Tizio o Caio".

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
NeWorld
Inviato: 3/7/2012 12:47  Aggiornato: 3/7/2012 12:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
State parlando di qualcosa di estremamente pericoloso e non ve ne rendete conto. Chi si avvicina al satanismo non sempre comprende che si ha ha che fare con forze spirituali invisibili malvage.

Esseri che possono prendere il sopravvento su di voi e sui vostri pensieri. Che possono spingervi ad agire in modi che neanche vi immaginate. Contro voi stessi e i vostri cari.

Esseri che si divertono letteralmente a mettere in conflitto gli uomini,fino a portarli alla rovina. In ultima analisi è a causa loro che il mondo si trova in queste condizioni.

Ascoltate un consiglio da amico. Stateci lontani. Loro di certo non vogliono il vostro bene. E sono tremendamente astuti. Riescono persino a far credere di essere portatori di luce:

"..Satana stesso continua a trasformarsi in angelo di luce. Perciò non è nulla di grande se anche i suoi ministri continuano a trasformarsi in ministri di giustizia. Ma la loro fine sarà secondo le loro opere". (2 Corinti 11:14, 15)

Uomo avvisato...

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
DjGiostra
Inviato: 3/7/2012 12:56  Aggiornato: 3/7/2012 12:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@NeWorld:
Citazione:
Esseri che possono prendere il sopravvento su di voi e sui vostri pensieri. Che possono spingervi ad agire in modi che neanche vi immaginate. Contro voi stessi e i vostri cari. Esseri che si divertono letteralmente a mettere in conflitto gli uomini,fino a portarli alla rovina. In ultima analisi è a causa loro che il mondo si trova in queste condizioni.

A volte questi esseri non sono propriamente spirituali.. a volte sono fatti
di carne e ossa e spesso vivono a Brooklyn nella betel e si fanno
beffe sella povera gente.

Citazione:
Ascoltate un consiglio da amico. Stateci lontani. Loro di certo non vogliono il vostro bene. E sono tremendamente astuti. Riescono persino a far credere di essere portatori di luce:

Vale anche per te..
Citazione:
Uomo avvisato...

.... mezzo salvato..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Calvero
Inviato: 3/7/2012 13:05  Aggiornato: 3/7/2012 13:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
___________________
______________

Pispax, anche io ti voglio bene (che fesso che sei certe volte) [chiusa parentesi].


---==)*(==---


POI

Avevo fatto un discorso intelligente. E il problema, checché se ne creda, per srotolare la matassa è proprio lì. Amen. Ma non sono sorpreso, anzi.

Il punto è che, Santa, dovresti dare una tua breve interpretazione/spiegazione ponendo una lente di ingrandimento che esamini quella linea che separa/separerebbe psichico e spirituale.

Te pareva poi che scoppiava una mini guerra su LC.

Allora un po di umiltà per tutti noi. Indi LA domanda: da cosa, da quale fondamento, da quale nucleo primigenio si dovrebbe iniziare questo percorso di conoscenza? .. c'è intellettualmente una partenza neutrale?

Nel frattempo possiamo notare un fatto. L'idea che educare al Dio o al Satana, sia, a prescindere, un male. Ma cosa è male? .. male è ===> l'educare in sé.


Sento profondamente quanto ogni "esimo" e ogni "ismo", siano comunque Vanità.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
NeWorld
Inviato: 3/7/2012 13:05  Aggiornato: 3/7/2012 13:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
DjGiostra perchè ce l'hai a morte con chi non ti ha fatto nulla,con persone pacifiche il cui unico "disturbo" è quello di suonare alla tua porta per parlare della Bibbia e di un messaggio di speranza per l'umanità?

Lo so bene che non lo condividi, e che non credi a ciò che dicono le Scritture,ma in certi campi (e questo del satanismo rientra appieno) un atteggiamento prudente è auspicabile.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Calvero
Inviato: 3/7/2012 13:08  Aggiornato: 3/7/2012 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Uomo avvisato...


.. non ce la fai proprio eh NeWorld

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Santaruina
Inviato: 3/7/2012 13:11  Aggiornato: 3/7/2012 13:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Sguardoint (sitchinite)

forse non te ne rendi conto, ma ogni tuo intervento conferma quanto da me scritto nell'articolo.
Quando dicevo che ogni "satanista" presenta la sua personale visione del satanismo, mi riferivo proprio a quello di cui tu parli.

E' per quello che ti invito ancora a dirci qual è la tua personale visione, o degli "enkiti".
Dovreste essere parecchio numerosi, a quanto dici, se addirittura 4 di voi sono iscritti su questo forum.
A meno che non sia sempre tu con diversi nick, ma questo sarebbe pensar male.
Ci sarebbero più enkiti su luogocomune che cristiani ortodossi, per dirne una.

in ogni caso, vorresti presentarci la tua visione del satanismo?

Il blog la via di Enki, segnalato prima da incredulo. conferma passo passo quanto io ho scritto nell'articolo.
Forse si tratta di una corrente dissidente, che voi enkiti duri e puri non riconoscete.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Ingmar
Inviato: 3/7/2012 13:19  Aggiornato: 3/7/2012 13:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/12/2009
Da: Cagliari
Inviati: 184
 Re: L'essenza del Satanismo
Esattamente, i sedicenti portatori di luce sono arrivati a giustificare le peggiori nefandezze, siano essi parte della religione che dice di contrapporsi al male, sia ovviamente che si dicano di sette alternative e contro il potere religioso, come il satanismo.
Non è un discorso contro la religione in sè, ma contro la religione come sistema di potere da cui scaturiscono certezze illusorie (non frutto delle proprie riflessioni ma lì pronte da consumare per riempire un'insicurezza) da imporre ad altri come legge, ad esempio dire che è male qualcosa che non si sa spiegare perchè è male, chessò omosessualità, che di per sè non è concretamente niente di male, ma siccome lo dice il libro sacro se lo metti in discussione è il diavolo che ti porta nella sua china per cui ogni male viene giustificato. Questo detto invece da un libro che fa del machiavellistico "male minore" per prevenire altro eventuale e supposto male futuro, uno spirito guida, non mi pare molto credibile.
Infatti condivido l'idea che il dio dell'antico testamento, così descritto, sia un dio dispotico e prevaricatore, che ha in sè il male che dice di avversare.
Spero di non dover fare l'elenco. :)

NeWorld
Inviato: 3/7/2012 13:26  Aggiornato: 3/7/2012 13:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
Calvero:
.. non ce la fai proprio eh NeWorld


No.
Ma non dico queste cose basandomi solo sulla Bibbia. Nascono da una serie di esperienze-conoscenze che sono uniche in ognuno di noi e che ci portano a consapevolezze personali che giuste o sbagliate che siano,sono prorompenti,sopratutto quando si accende la spia di "pericolo".

E non solo la razionalità ma anche le sensazioni giocano un ruolo in questo.

Ho avuto la sensazione che qualcuno si trovasse in pericolo,ed è scattato l'alert. Lo scopo è quello di evitare agli altri di trovarsi nei guai.
Il metodo implica semplicemente un innalzamento della soglia di attenzione.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Santaruina
Inviato: 3/7/2012 13:26  Aggiornato: 3/7/2012 13:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Calvero

Il punto è che, Santa, dovresti dare una tua breve interpretazione/spiegazione ponendo una lente di ingrandimento che esamini quella linea che separa/separerebbe psichico e spirituale.

era il tema principale della conferenza che avevo fatto l'hanno scorso

Le derive del neospiritualismo

Ne parlo nei primi minuti, non c'è bisogno di sorbirselo tutto

In sintesi, la realtà, dal punto di vista tradizionale comprende il regno materiale, quello spirituale e quello psichico.
Il regni materiale è quello sperimentabile con i sensi, il regno spirituale è quello celestiale, la dimora dell'Uno, che attraversa tutti gli esseri creati, e il regno psichico.
Il regno psichico è il luogo che mette in comunicazione i tre regni, ma comprende anche le realtà infere, quelle che gli antichi chiamavano "demoni" e la psicologia moderna "fobie" o "psicosi".
Scambiare lo psichico per lo spirituale significa soffermarsi a questo livello, scambiare i "demoni" per Dio e precludersi ogni possibilità di elevazione.

Per chi ne volesse sapere di più, il tutto è spiegato alla perfezione da René Guénon nel suo Il regno della quantità e i segni dei tempi (capitolo 35, la confusione tra psichico e spirituale)

IL REGNO DELLA QUANTITÀ E I SEGNI DEI TEMPI

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Spiderman
Inviato: 3/7/2012 13:38  Aggiornato: 3/7/2012 13:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Uomo avvisato...


Donna baffuta...

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
Calvero
Inviato: 3/7/2012 13:38  Aggiornato: 3/7/2012 13:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Il regno psichico è il luogo che mette in comunicazione i tre regni, ma comprende anche le realtà infere, quelle che gli antichi chiamavano "demoni" e la psicologia moderna "fobie" o "psicosi".
Scambiare lo psichico per lo spirituale significa soffermarsi a questo livello, scambiare i "demoni" per Dio e precludersi ogni possibilità di elevazione.


Credo di essere d'accordo.

Ti faccio una domanda secca: - credi esistano i demoni? .. attenzione, il termine è per approssimazione, perciò non mi interessare capire bene cosa siano/sarebbero per te (ho già le mie idee); mi interessa sapere se credi alla loro esistenza come entità di fatto.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Santaruina
Inviato: 3/7/2012 13:38  Aggiornato: 3/7/2012 13:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Ciao Giano

Cosa ne pensi del dio dell’antico testamento?
Era malvagio?
Le stragi che YHWH compie nell’A.T., i sacrifici di uomini ed animali, gli inganni
che volentieri favorisce(Giacobbe-Esaù ad es.), punizioni, vendette, distruzioni, etc.,
sono cancellate da pochi anni di predicazione di amore fatte sotto la maschera di un Cristo?


La questione del Vecchio Testamento fu molto dibattuta nei primi anni del cristianesimo.
Non furono pochi i padri della chiesa che all'epoca sostennero che esso non avrebbe dovuto far parte della Bibbia cristiana, perchè a tratti il Dio là descritto non somiglia per nulla al Padre di cui parlò Gesù.

Alla fine prevalse la fazione che volle mantenere i libri del Vecchio Testamento, come segno di continuità con la religione ebraica.

Sostanzialmente, l'Antico Testamento è composto da testi diversissimi tra loro, scritti da differenti autori nell'arco di un millennio, circa.

Ci sono cosmogonie allegoriche ricche di significati simbolici (Genesi), libri "storici" scritti da ebrei per ebrei, in cui si glorifica il passato di quel popolo (Esodo, Re, ecc..), libri che stabilivano le leggi a cui gli ebrei, come popolo, si dovevano attenere (Deuteronomio, Levitico, ecc..), libri di profeti ispirati (Isaia, ad esempio), un dei più bei testi poetici di tutti i tempi (il Cantico dei Cantici), le pagine di saggezza più straordinarie della storia umana (Qoelet), ed altro ancora.

Probabilemente i testi scritti espressamente per il popolo ebraico, in cui si narrà di un dio geloso e vendicativo, un dio che ha scelto un "popolo eletto" e non si fa problemi a sterminare tutti gli altri, non dovevano entrare a far parte del bagaglio cristiano.

La Chiesa Ortodossa, ad esempio, è totalmente incentrata sul Nuovo Testamento e sulla predicazione di Gesù, e mette in secondo piano il Vecchio Testamento, cosa che non fa, ad esempio, la maggioranza dei movimenti protestanti che invece si concentrano sull'interpretazione letterale del Vecchio Testamento, con tutto quello che questo comporta.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Santaruina
Inviato: 3/7/2012 13:41  Aggiornato: 3/7/2012 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Calvero

Ti faccio una domanda secca: - credi esistano i demoni? .. attenzione, il termine è per approssimazione, perciò non mi interessare capire bene cosa siano/sarebbero per te (ho già le mie idee); mi interessa sapere se credi alla loro esistenza come entità di fatto.

Sì, penso che esistano.
Poi le varie civiltà e le varie religioni del mondo li hanno chiamati nel tempo in modi diversi (oggi il nome che più va di moda è "alieni"), ma sostanzialmente facevano sempre riferimento allo stesso tipo di entità.

"influenze erranti", è il termine più neutro con cui si potrebbero definire.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Calvero
Inviato: 3/7/2012 13:49  Aggiornato: 3/7/2012 13:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Grazie per la risposta

Citazione:
"influenze erranti", è il termine più neutro con cui si potrebbero definire.


... e questa la faccio "mia"

POI

.. non è propriamente quello a cui mi riferivo prima quando ho detto delle mie idee, ma sarebbe veramente interessante un Topic che tratti il tema degli Arconti

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
NiHiLaNtH
Inviato: 3/7/2012 14:11  Aggiornato: 3/7/2012 14:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Poi le varie civiltà e le varie religioni del mondo li hanno chiamati nel tempo in modi diversi (oggi il nome che più va di moda è "alieni")


ah si e da quando in qua un demone è in grado di costruire dei veivoli per spostarsi da un pianeta all'altro ? un demone non puoi neanche toccarlo perchè ci passi attraverso

Calvero
Inviato: 3/7/2012 14:18  Aggiornato: 3/7/2012 14:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
.. ah si e da quando in qua un demone è in grado di costruire dei veivoli per spostarsi da un pianeta all'altro ? un demone non puoi neanche toccarlo perchè ci passi attraverso


.. "da quando in qua", non lo so ... ma "da sempre in qua", non comprendo perché bisogna buttarla ad un livello giusto un gradino più su della caciara. CHEPPALLE

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
DjGiostra
Inviato: 3/7/2012 14:23  Aggiornato: 3/7/2012 14:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@NeWorld:
Citazione:
DjGiostra perchè ce l'hai a morte con chi non ti ha fatto nulla,con persone pacifiche il cui unico "disturbo" è quello di suonare alla tua porta per parlare della Bibbia e di un messaggio di speranza per l'umanità?


Veramente hanno cercato di allontanare la donna che amo da me e e' un
motivo piu' che sufficiente per odiarli !!
Ma la sai una cosa ?? Non li odio affatto !! ogni volta che con mia moglie
vado dai suoi sto' bene e queste persone le incontro , ci rido e ci scherzo
e gli voglio bene nonostante quello che mi hanno fatto.
Sai con chi ce l'ho a morte ? col CD della watchtower society che li ha
manipolati e gli fa fare (ti fa fare) queste cose..
NeWorld, a essere sincero mi sei molto simpatico come molti dei TdG che
conosco e e' per questo che sbattaglio con te sperando di farti
notare tutte le incongruenze e le manipolazioni fatte dal CD.
E credimi se ti dico che sono sinceramente dispiaciuto se hai pensato
che io ce l'avessi a morte con te !! non e' assolutamente vero..

Per quanto riguarda il messaggio di speranza:
Preferisco avere un dubbio vero che una falsa certezza !!
C'e' un paradiso ? non lo so' !! spero di si.. Ma mi preparo al fatto che
probabilmente non c'e'.

Citazione:
Lo so bene che non lo condividi, e che non credi a ciò che dicono le Scritture

Il problema e' che nessuno sa cosa c'era scritto originariamente
nelle sacre scritture.


Citazione:
ma in certi campi (e questo del satanismo rientra appieno) un atteggiamento prudente è auspicabile.

Piu' prudente del tenere "aperte tutte le porte" non saprei come esserlo.

PS:
Il mio "mezzo salvato" in risposta al tuo "uomo avvisato" e' sincero.
Non l'ho detto per prenderti per il culo ma solo per rigirarti il tuo
consiglio da amico.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
sguardoint
Inviato: 3/7/2012 14:24  Aggiornato: 3/7/2012 14:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@mangog
Il nome satanismo deriva alla sua origine dalle sacre scritture ovviamente, il riferimento principale come nome é il satana delle sacre scritture, perchè attraverso queste é divulgato il personaggio satana. Ma non ci si ferma li. Usando il termine satana si indicano cose differenti a seconda del tipo di satanismo:
- nel satanismo "religioso" sia esso spiritualista, occultista etc, si indica una entità non umana che viene ritenuta "avversaria" delle divinità delle religioni convenzionali monoteiste. La si segue (o venera, scegli tu) perchè non si condividono i dettami di tali religioni
- nel satanismo razionalista si indica una metafora dell' uomo quando questo è libero dalle influenze esterne che ne obnubilano la volontà

Io mi ritrovo in questa ultima corrente, perciò tutto ciò che scrivo riguarda questa corrente.
La scelta del nome é certamente importante, e il nome può indicare:
- uno status
- un percorso

nel primo caso una persona si definisce satanista perchè in quel dato momento della sua vita "abbraccia" la visuale satanista, sta percorrendo una strada che lo liberi dalle convenzioni e influenze delle religioni e delle culture da esse manovrate.
Nel secondo caso una persona, una volta liberatasi di quelle influenze etiche cui prima era soggetto, può o meno decidere di chiamarsi ancora satanista. Se lo fa, è per sottolinare il PERCORSO che ha compiuto per arrivare alla sua "liberazione".
Diciamo che per coerenza chi compie un percorso da satanista e arriva a sentirsi "libero" non ha più motivo di identificarsi con il termine "avversario" perchè non ha più niente di cui essere avversario, e dovrebbe smettere di chiamarsi satanista. E sono molti che scelgono questa via, magari si definiscono ex satanisti, o studiosi di satanismo, o scelgono una etichetta completamente diversa... come Aquino che non si definisce più satanista da anni e anni, o non ne scelgono proprio.
Altri scelgono di mantenere questo nome proprio come omaggio al percorso che hanno compiuto.

Io personalmente non ho nulla a che vedere con l' UAAR, perchè pur spacciandosi per una associazione di agnostici e atei, la componente atea è di gran lunga maggiore e si manifesta generalmente in un bieco anticlericalismo, cosa che non condivido.

@incredulo:
si esatto quella comunità, la via di enki é il sito della C.E.I., che non è una comunità satanista nè religiosa, ma di divulgazione culturale. Ma non capisco dove sia la disinformazione in quel passaggio che tu hai incollato. E' la spiegazione dei tipi di satanismo. Dunque?

@santaruina
forse non te ne rendi conto tu, ma niente di quello che io scrivo conferma le tue idee o i tuoi scritti. Possiamo anche fare un gioco del tipo: affermazione tua / affermazione mia, così verifichiamo.
Il sito la via di enki é il sito della comunità di cui faccio parte, non è una corrente dissidente, e non conferma per niente quello che tu scrivi.
E non é un gruppo satanista nè religioso o antireligioso, é una piccola comunità di divulgazione culturale, siamo 18 membri, sparsi tra tanti forum e blog grazie ai quali ci siamo conosciuti (altrogiornale, bibbia-alieni, abovetopsecret, nibiru2012, luogocomune, eclisseforum etc) e ci occupiamo di tante materie.
Cosa sia questa comunità e che ottica segua lo trovi scritto chiaramente qui:

http://laviadienki.altervista.org/noi.html


La mia visione del satanismo qui la sto spiegando da parecchi post, e non è la MIA visione. E' il satanismo razionalista. O vuoi sapere se sono un setiano piuttosto che un enkita o un agnostico? Io sono un razionalista puro, senza connotazioni nè setiane nè enkite.
Ma qui non si deve parlare di me. Tu devi spiegare perchè tutto ciò che tu scrivi di satanismo é completamente agli antipodi rispetto a quello che il satanismo dice di se stesso e i satanisti scrivono del satanismo.

NiHiLaNtH
Inviato: 3/7/2012 14:44  Aggiornato: 3/7/2012 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
giusto un gradino più su della caciara


addirittura un gradino più su della caciara
dai calvè non esagerare

incredulo
Inviato: 3/7/2012 14:49  Aggiornato: 3/7/2012 15:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@sguardoint

Citazione:
Ma non capisco dove sia la disinformazione in quel passaggio che tu hai incollato. E' la spiegazione dei tipi di satanismo. Dunque?


Appunto è la stessa spiegazione di Santaruina che scrive:

Se inoltre avessimo l’opportunità di conoscere delle persone che si dichiarano “sataniste”, è molto probabile che ognuno di loro fornirebbe una definizione di satanismo diversa, ed assai personalizzata.

Il rapportarsi alla realtà secondo una concezione che va “al di là del bene e del male” è infatti una caratteristica che mette d’accordo le correnti più varie del satanismo stesso

Non ti ho accusato di fare disinformazione, ti ho solo fatto notare che la tua accusa a Santaruina di fare disinformazione è campata in aria.

E meno male che ti definisci satanista "razionalista", tante belle parole per dire che vedi solo TE STESSO e NON ASSORBI dagli altri incapace, come i satanisti puri di EMPATIA, di immedesimazione con gli ALTRI.

Un gruppo di "sacerdoti", uniti per propagandare un messaggio che si definisce "culturale", un messaggio apparentemente innocuo ma carico di veleni.

Il trionfo della crescita personale, il culto di sè stessi come FINE e non come MEZZO, "conoscenze" enciclopediche assolutamente STERILI e fuorvianti.

Che tristezza.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
sguardoint
Inviato: 3/7/2012 15:12  Aggiornato: 3/7/2012 15:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
Ma io non ho mai criticato a santaruina l' aver segnalato che esistono diverse correnti di satanismo, lo ho scritto 4 volte anche io quello...
la mia obiezione é:

"nei giorni scorsi ho girato tutte le pagine col tag satanismo del sito di santaruina, e non ho trovato una - che fosse una - intervista o citazione di personaggi dichiaratamente satanisti. Eppure ce ne sono tanti, anche famosi, anche in italia. Non ho trovato nemmeno una vaga citazione dai testi fondamentali della materia."

successivamente gli ho contestato:
- l' associazione tra satanismo e dissoluzione
- che il satanismo si oppone alla creazione
- il suo racchiudere il satanismo in una visione assolutistica di bene e male nella quale il bene é migliore del male
- il suo parlare di satanismo ignorandone i 4 testi più famosi che sono un riferimento per la comunità satanista razionalista

a me sta pure bene se santaruina continua per la sua strada, però dovrebbe avvertire i lettori con una scritta al neon in prima pagina in modo che sappiano che quando scrive di satanismo lo fa con queste pregiudiziali.
Tutto qui.

E poi bella questa: chi sono questi sacerdoti e dove é il veleno nel divulgare i miti su Enki? Sacerdote sarai tu e chi non te lo dice con la mano alzata...

Santaruina
Inviato: 3/7/2012 15:21  Aggiornato: 3/7/2012 15:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Sitchinite

Allora, ricapitolando, la comunità satanista a cui fai riferimento nel suo blog parla delle varie correnti del satanismo nei medesimi termini in cui io l'ho fatto, tu sei un "satanista razionalista" e corrispondi appieno alla descrizione che io ho tracciato nell'articolo.

Dall'inizio dei tuoi interventi non hai fatto altro che screditarmi con menzogne smentite in un batter d'occhio prima ancora da te stesso.

D'altra parte, in quanto satanista sei coerente con te stesso: non hai motivo per dire la verità, per non calunniare gli altri, per essere corretto.
Tutte queste sono concezioni "morali" a cui tu evidentemente ti ritieni superiore.

Sei coerente con quello in cui credi, servo della menzogna.
Questo occorre concedertelo.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Red_Knight
Inviato: 3/7/2012 15:26  Aggiornato: 3/7/2012 15:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: L'essenza del Satanismo
@sguardoint

Nel suo articolo Santaruina sta dando una descrizione del "fenomeno satanismo". A parte il fatto che mi pare che tu ci rientri appieno, se proprio divergesse da quello che secondo te è il satanismo significherebbe semplicemente che avete in mente fenomeni diversi. Solo che essendo quella di Santaruina una descrizione facilmente condivisibile da tutti, a quel punto sareste tu e i tuoi 17 colleghi a descrivervi satanisti a torto. Se è solo una questione di terminologie, il problema si risolve facilmente.

Calvero
Inviato: 3/7/2012 15:28  Aggiornato: 3/7/2012 15:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
addirittura un gradino più su della caciara
dai calvè non esagerare



.. ma io non voglio esagerare, Nil, che senso avrebbe mai avuto un uscita da Bar di quel tipo ?? ... Dai non farmi spiegare perché, sù sù

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
sguardoint
Inviato: 3/7/2012 15:37  Aggiornato: 3/7/2012 15:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@santaruina
intanto la comunità di cui parliamo non è una comunità satanista, c' è scritto chiaramente
seconda cosa, visto che stai sorvolando, ti sfido pubblicamente a scrivere le mie frasi con conseguente smentita "prima ancora da me stesso"
Io non ti scredito con menzogne. Io faccio notare che tu parli di satanismo senza conoscere la materia. E questa é realtà.
Io sostengo che tu ignori i testi fondamentali del satanismo, e questa é realtà. Lo hai ammesso anche tu che non li hai letti, e tutto ciò che scrivi va contro il contenuto di quei libri.
Dunque ti risfido apertamente a mostrarmi, nei testi che ti ho citato, che sono l' ortodossia del satanismo, dove sta scritto che:
- il satanismo é dissoluzione
- il satanismo si oppone alla creazione

Chi é il servo della menzogna? Io che vivo questa materia e ho scritto pubblicamente di cosa tratta e ne ho citato i testi, o tu che, come gli inquisitori che indicavano come posseduti dal diavolo gli epilettici, dai del menzognero chi segnala che sbagli?


EDIT:
@red_knight
no, santaruina sta cercando di descrivere l' essenza del satanismo, senza conoscerla. Quella che lui descrive non è l' essenza del satanismo, é farneticazione cristiana.
Ma se a voi piace quella io mi adeguo, mica devo fare proseliti, volevo solo spiegare per chi volesse conoscere cosa sia davvero il satanismo. Se non vi interessa io mi fermo.
Ma non mi faccio certo dare del bugiardo da un oscurantista che va in giro a parlare di satanismo dopo aver letto 2 libri della blavatsky.
Se tu fossi un meccanico, accetteresti che un pescivendolo si mettesse a tenere comizi sulla tua materia, e quando intervienissi, che ti desse del bugiardo?

mangog
Inviato: 3/7/2012 15:46  Aggiornato: 3/7/2012 15:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:

- il satanismo é dissoluzione
- il satanismo si oppone alla creazione


Siccome la definizione di male è sempre facilmente ( troppo facilmente) opinabile affermando che il satanismo è dissoluzione non si lascia spazio alla confusione.
Cosa bisogna cogliere nell'interpretazione delle sacre scritture tanto da far capovolgere di 180° il ruolo di satana ?
Io non trovo niente nelle sacre scritture che possa alimentare il sospetto che satana sia qualcosa di diverso rispetto al ruolo che gli viene dato, ovvero la "personificazione del male".

incredulo
Inviato: 3/7/2012 15:54  Aggiornato: 3/7/2012 16:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Quando gli dèi videro che Adamo si stava svegliando, commentarono: «Ecco una creatura tanto simile a noi che potrebbe quasi fare parte del nostro gruppo. Quale durata di vita e quale destino gli assegneremo?» Uno disse: «È davvero bello... Diamogli una vita lunga quanto quella del pianeta. Nei giorni dell'infanzia ci prenderemo cura di lui come di tutte le altre creature del giardino, così che apprenda la dolcezza di vivere nelle nostre mani. Ma nell'adolescenza inizierà a comprendere di possedere capacità molto più grandi di ogni altra creatura e diventerà insofferente delle nostre cure. Forse allora dovremo condurlo all'altro albero del giardino, l'Albero della Vita». Un altro disse: «Guidare Adamo come un bimbo all'Albero della Vita prima che cominci a cercarlo da sé significherebbe privarlo di una grande impresa, nella quale conquisterebbe una superiore saggezza e dimostrerebbe a se stesso la propria tempra. Invece, così come presteremo le attenzioni necessarie al bimbo, non negheremo una tale Ricerca all'adolescente. Facciamo sì che questa sia l'occupazione dell'adolescenza di Adamo. In tal modo sarà lui stesso a scoprire come conquistarsi una vita lunga quanto quella del pianeta.» Tutti sembravano d'accordo, ma uno obiettò: «Rendiamoci conto che l'impresa potrebbe essere lunga e frustrante per Adamo. La gioventù è impaziente, e dopo qualche migliaio d'anni di ricerche potrebbe perdere ogni speranza di rintracciare l'Albero della Vita. Se questo accadesse, potrebbe essere tentato di mangiare i frutti dell'Albero della Conoscenza del Bene e del Male.» «Sciocchezze» replicarono gli altri. «Sai benissimo che i frutti di quell'albero nutrono soltanto gli dèi. Adamo non potrebbe assimilarlo, come non potrebbe assimilare l'erba dei buoi. Potrebbe metterselo in bocca e inghiottirlo, ma il frutto passerebbe nel suo corpo inutilmente. Certo non penserai che acquisirebbe la nostra stessa conoscenza, mangiando quei frutti.» «Certo che no» ribatté il dissenziente. «Il pericolo non è che acquisisca la nostra conoscenza, ma piuttosto che si convinca di averla acquisita. Avendo mangiato il frutto di quell'albero, potrebbe dire a se stesso: "Ho mangiato all'albero della conoscenza degli dèi, e quindi adesso so governare il mondo bene quanto loro. Lo posso fare e quindi lo farò."» «Assurdo» obiettarono gli altri dèi. «Come potrebbe Adamo essere tanto sciocco da immaginare di possedere la conoscenza che ci permette di governare il mondo e di comportarci come ci comportiamo? Nessuna delle nostre creature sarà mai padrona della conoscenza di chi deve vivere e chi deve morire. È una dote esclusivamente nostra, e se anche Adamo continuasse a crescere in saggezza fino all'eclissi dell'universo, quella dote sarebbe ancora fuori della sua portata, esattamente come adesso.» Ma il dio non fu convinto da queste parole. «Se Adamo mangerà al nostro albero» insisté «non possiamo prevedere fino a che punto ingannerà se stesso. Non conoscendo la verità, potrebbe dirsi: "Qualunque cosa io giudichi giusta è buona, e qualunque cosa io non consideri giusta è cattiva".» Ma gli altri lo schernirono e dissero: «Questa non è la conoscenza del bene e del male». «Certo che no» replicò il dio «ma Adamo come farebbe a saperlo?». Gli altri scrollarono le spalle. «Forse nella sua infanzia Adamo potrà credere di essere abbastanza saggio da governare il mondo, ma che importa? Una simile sciocca arroganza scompare con la maturità.» «Ah sì?» replicò il dio. «Ma in preda a questa sciocca arroganza, Adamo riuscirà a sopravvivere fino alla maturità? Sarà capace di tutto, credendosi nostro pari. Nella sua presunzione potrebbe guardarsi intorno nel giardino e dire: "Qui è tutto sbagliato. Perché dovrei condividere il fuoco della vita con tutte queste creature? Guarda là: i leoni, i lupi e le volpi catturano la selvaggina che servirebbe a me. Questo è male. Li ucciderò tutti, e sarà una cosa buona. E guarda là: i conigli, le cavallette e i passeri mangiano i frutti della terra che servirebbero a me. Questo è male. Li ucciderò tutti, e sarà una cosa buona. E guarda là: gli dèi hanno posto un limite alla mia crescita come a quella di ogni altra creatura. Questo è male. Io crescerò senza limiti prendendo per me tutto il fuoco della vita che fluisce nel giardino, e sarà una cosa buona." Ditemi... se andasse così, quanto sopravviverebbe Adamo prima di divorare il mondo intero?» «Se andasse così» risposero gli altri «Adamo divorerebbe il mondo in un sol giorno, e alla fine di quel giorno divorerebbe se stesso». «Proprio così» confermò il dio. «A meno che non riuscisse a fuggire da questo mondo. E allora, dopo il mondo, divorerebbe l'universo intero; ma, anche così, finirebbe inevitabilmente per divorare se stesso come è destino per tutto ciò che cresce senza limiti.» «Sarebbe davvero una fine terribile per Adamo» disse un altro. «Ma non potrebbe arrivare allo stesso destino anche senza mangiare all'Albero della Conoscenza del Bene e del Male? Non potrebbe essere tentato dalle sue smanie di crescita di prendere nelle proprie mani il fuoco della vita anche senza illudersi che fosse giusto?» «È possibile» confermarono tutti. «Ma quale sarebbe il risultato? Diventerebbe un criminale, un fuorilegge, un ladro di vita e un assassino delle creature che lo circondano. Senza l'illusione di fare la cosa giusta... e quindi di doverla fare a ogni costo... sarebbe ben presto disgustato della sua vita di fuorilegge. In verità questo deve succedere nel corso della sua ricerca dell'Albero della Vita. Ma se mangerà il frutto della nostra conoscenza, allora si scrollerà di dosso ogni disgusto. Dirà: "Che importa se sono stanco di essere l'annientatore di tutto quanto è vivo intorno a me? Io conosco il bene e il male, e questo modo di vivere è buono. Dunque devo continuare a vivere così anche se mi disgusta, anche se distruggerò il mondo e persino me stesso. Gli dèi hanno scritto nel mondo una legge che tutti devono seguire, ma io ne sono dispensato perché sono uguale a loro. Quindi vivrò al di fuori della legge e crescerò senza limiti. I limiti sono un male. Ruberò il fuoco della vita dalle mani degli dèi e lo ammasserò per crescere, e sarà una cosa buona. Strapperò il giardino dalle mani degli dèi e gli darò un nuovo ordine perché serva soltanto alla mia crescita, e sarà una cosa buona. E poiché sono cose buone, devono essere ottenute a ogni costo. Forse distruggerò il giardino e lo ridurrò in rovina. Forse la mia progenie brulicherà sulla Terra come uno sciame di locuste, la denuderà, affogherà nelle sue stesse immondizie, odierà la sola vista dei propri simili e impazzirà. Ma dovrà continuare, perché crescere senza limiti è giusto, mentre accettare i limiti della legge è sbagliato. E se qualcuno dirà: 'Liberiamoci del fardello di questa vita criminale e torniamo a vivere nelle mani degli dèi' io lo ucciderò, perché ciò che dice è male. E se qualcuno dirà: 'Giriamo le spalle alla nostra miseria e cerchiamo l'altro albero' io lo ucciderò, perché ciò che dice è male. E quando alla fine tutto il giardino sarà soggiogato al mio uso e consumo e ogni razza inutile alla mia crescita sarà eliminata e tutto il fuoco della vita fluirà nella mia progenie, io dovrò crescere ancora. E ai popoli di questa terra dirò: 'Moltiplicatevi, perché questo è bene' e loro si moltiplicheranno. E quando non potranno crescere di più, i popoli di questa terra si scaglieranno sui loro vicini per ucciderli, così da poter crescere ancora. E se i gemiti della mia progenie riempiranno l'aria in tutto il pianeta, io dirò loro: 'Dovete sopportare le vostre sofferenze, perché soffrite per la causa del bene. Non vedete quanto siamo diventati grandi? Controllando la conoscenza del bene e del male, ci siamo trasformati nei padroni del mondo e gli dèi non hanno potere su di noi. Anche se i vostri lamenti riempiono l'aria, non è dolce vivere nelle nostre stesse mani, piuttosto che in quelle degli dèi?'"» E quando gli dèi udirono questo, capirono che tra tutti gli alberi del giardino soltanto l'Albero della Conoscenza del Bene e del Male poteva distruggere Adamo. Così gli dissero: «Potrai mangiare i frutti di ogni albero del giardino tranne quelli dell'Albero della Conoscenza del Bene e del Male, perché se li mangerai, morirai.»

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Santaruina
Inviato: 3/7/2012 15:59  Aggiornato: 3/7/2012 15:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Sitchinite

non so se vanga la pena risponderti, a questo punto, dal momento che ormai è chiaro che ci fai, perchè stenterei a credere che i tuoi limiti di comprensione siano così elevati.

comunque, io ho dato tre definizioni di satanismo, che sono le stesse identiche che tu satanista dai nel tuo blog di divulgazione enkitica, quella cosa lì.
Po mi sfidi a dare una definizione compatibile col "satanismo ortodosso" (?), quando tu stesso nel tuo blog riporti che esistono diverse visioni di satansimo, che divergono tra loro, e la tua è solo una tra le tante..
ci stiamo a prendere per il culo, allora?

che il satanismo si opponga alla creazione è una logica conseguenza invece che deriva dalla lettura di tutte le correnti sataniste, qualcosa che le accomuna tutte, e il ragionamento che conduce a ciò è ampiamente spiegato nell'articolo.
Se tu non sei in grado di comprenderlo (o non lo condividi, ti concedo anche questo), è una questione tua.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
sguardoint
Inviato: 3/7/2012 16:31  Aggiornato: 3/7/2012 16:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
Senti a me, impara a leggere.
Come scirtto, non ti contesto la suddivisione dei tipi di satanismo (o correnti), come potrei visto che uso la stessa distinzione? Hai creato un falso problema per non rispondere a tutto il resto.
Ma ti contesto quel che ne dici in merito. Dissoluzione, opposizione alla creazione... scrivi cazzate, le conclusioni che trai sono sbagliate sopratutto perchè viziate dal tuo dogmatismo oscurantista.

Non hai colto la mia sfida pubblica a evidenziare nei testi satanisti dove sono i concetti di dissoluzione e opposizione alla creazione. Peccato, sarebbe stata la tua occasione di dimostrare la validità delle tue tesi.

Facciamo che la chiudo qui perchè un ortodosso che cerca di spiegare il satanismo ai satanisti é davvero triste. Mi spiace per te e per chi ti segue.

incredulo
Inviato: 3/7/2012 16:46  Aggiornato: 3/7/2012 16:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@sguardoint

Citazione:
Dissoluzione, opposizione alla creazione... scrivi cazzate, le conclusioni che trai sono sbagliate sopratutto perchè viziate dal tuo dogmatismo oscurantista. Non hai colto la mia sfida pubblica a evidenziare nei testi satanisti dove sono i concetti di dissoluzione e opposizione alla creazione. Peccato, sarebbe stata la tua occasione di dimostrare la validità delle tue tesi.


Fantastico!

Chiedere ad un satanista, seguace del Re della menzogna, di essere corretto.

Chiedere ad un satanista, al di la del bene e del male, di ammettere qualcosa che lo possa danneggiare.

Chiedere ad un satanista, che mette SE' STESSO davanti a tutti, di essere tuo amico.

Addirittura sfida pubblica ad evidenziare dove sarebbero i concetti di opposizione alla creazione, quando questa idea è il FONDAMENTO del satanismo.

Quel fondamento che appare evidente nella storiella sulla genesi che ho quotato prima.

Sei veramente da brividi sguardoint, fai paura.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
NeWorld
Inviato: 3/7/2012 16:51  Aggiornato: 3/7/2012 16:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
DjGiostra:
Uomo avvisato... .... mezzo salvato..


Spiderman
Uomo avvisato... Donna baffuta...


No ragazzi non ci siamo la frase finita era:

Uomo avvisato... ...uomo avvisato!

Paolo Bitta insegna!

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
matteog
Inviato: 3/7/2012 17:03  Aggiornato: 3/7/2012 17:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: L'essenza del Satanismo
complimenti a Santaruina per l'articolo, molto interessante

beh, la cosa curiosa di molti satanisti è che convinti di andare contro una religione non si accorgono che con il loro culto, i loro riti ed il loro odio verso un'altra religione, sono religiosi quanto i fedeli cattolici.
Tant'è che ho conosciuto una persona ex satatanista che poi si è convertito al cristianesimo, e quante se ne trovano di convertite! Il passaggio diventa logico perché si passa da una religione ad un'altra.
Alla fine se proprio vuoi "combattere" una religione, meglio direi la religione, la scelta giusta sarebbe non essere per niente religioso.

Aggiungo una riflessione sui concetti del bene e male, che come estimatore di Nietzsche, andrebbero superati. Per me il male è semplicemente un'azione completamente egoista che va a beneficio del singolo andando a discapito degli altri, il bene invece è un'azione a beneficio degli altri che può essere a favore anche del singolo.
Perché fare il bene? per me è semplice, se tutti facessero il male l'umanità finirebbe in pochi giorni.
Ora la domanda che mi sorge è: guardando l'umanità vale la pena salvarla?

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Santaruina
Inviato: 3/7/2012 17:25  Aggiornato: 3/7/2012 17:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Sitchinite

forse dovremmo partire dalle basi del linguaggio, e dai concetti di logica basilare.
Ti rendi conto che tu stesso ammetti che esistono vari tipi di satanismo in contrasto tra loro, e subito dopo invece affermi l'esistenza di un "satanismo ortodosso".
Ti rendo conto della contraddizione?

In ogni caso, te lo scrivo ancora una volta, questa volta lentamente: esistendo diverse correnti sataniste in contrasto tra loro, nel cercarne l'essenza occorre trovare il filo conduttore che le accomuna, e questo filo conduttore è propriamente l'opposizione alla creazione, che traspare dalle dottrine che queste divulgano.
Occorre anche un lavoro di esegesi, ovvero di lettura attenta e di profonda interpretazione delle dottrine divulgate.

Per l'ennesima volta, quindi, la sintesi è la seguente.

Le correnti gnostico-dualiste sono contro la creazione perchè essa è opera di un dio che loro considerano un usurpatore.

Le correnti occultiste sono contro la creazione perchè essa è opera del Dio cristiano che esse avversano, essendosi schierate dalla parte di Satana, l'avversario di Dio, l'angelo che si ribellò al ruolo che Dio diede ad Adamo, ovvero apice e coronamento della creazione.

Le correnti "filosofiche" si oppongono alla creazione perchè tutto ciò che è materia e "creato" pone un limite all'esaltazione del proprio ego, che deve infrangere questi legami per trascendere se stesso e "deificarsi".

Forse sono concetti troppo difficili per te, potrebbe essere, nonostante a me paiano alquanto chiari e di immediata comprensione.

Un' ultima cosa, poi davvero chiudiamo, perchè sento davvero di avere dato anche troppo stando dietro ai tuoi vaneggiamenti, in sincerità.
Secondo quale logica per parlare di satanismo occorre essere dei satanisti?

Per descrivere un pidocchio non devo certo farmi pidocchio io stesso, e nemmeno vivere tra i pidocchi.
Mi basta una lente d'ingrandimento.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Giano
Inviato: 3/7/2012 17:30  Aggiornato: 3/7/2012 17:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: L'essenza del Satanismo
Grazie per l’approfondimento Santaruina.
Citazione:
Probabilemente i testi scritti espressamente per il popolo ebraico, in cui si narrà di un dio geloso e vendicativo, un dio che ha scelto un "popolo eletto" e non si fa problemi a sterminare tutti gli altri, non dovevano entrare a far parte del bagaglio cristiano.

Questo in parte risponde alle mie domande.

Davide71
Inviato: 3/7/2012 18:15  Aggiornato: 3/7/2012 18:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: L'essenza del Satanismo
Ciao a tutti:

rispondo alle domande di sguardoint, visto che Santaruina non lo fa...

innanzi tutto occorre intenderci sul significato di "bene" e perciò di "male". Per farlo bisogna concepire l'idea di "Via di Realizzazione Spirituale". Essa è il cammino che l'uomo deve percorrere per recuperare la conoscenza perduta. Tutto ciò che favorisce l'acquisizione di tale conoscenza è "bene", tutto il resto è "male". Esattamente come una nave che deve percorrere una rotta: ogni manovra che le permette di mantenere la rotta è "bene", ogni manovra che l'allontana è "male".
Questo cammino può essere suddiviso in "tappe" e il Cristianesimo se ne prefigge una, la c.d. "salvezza". Essa implica il superamento della dimensione puramente umana e l'accesso al "Regno dei Cieli", che Gesù Cristo ha predisposto per i suoi seguaci. Perciò nel Cristianesimo ogni pratica che porta alla "salvezza" è BENE e ogni pratica che ne allontana è MALE.
Il satanismo non si prefigge nessun risultato che superi la dimensione puramente umana dell'esistenza. Esso non prefigge nessuno scopo che non si esaurisca in questo mondo, perciò non fornisce nessun metodo per affrontare i passi dell'esistenza successivi alla morte! Satana esiste soltanto in questo mondo, e in un certo qual modo si identifica con esso. Perciò un satanista si condanna a non costruirsi nessuna casa "nel Regno dei Cieli", ed in tal senso è "dissolvente", cioé uno spreco di energie. Questo indipendentemente dal tipo di pratiche che egli pone in essere, alcune delle quali possono veramente portare alla "disintegrazione della propria anima", cosa che per il cammino spirituale è persino peggiore della morte (che già è un problema).

Da qui a dire che il satanista si oppone alla creazione ce ne corre. Se mai è il religioso che si oppone alla creazione, cercando di superare la sua illusorietà, che il satanista non mette mai in dubbio! Perciò l'affermazione di Santaruina:

Citazione:
Di conseguenza, [...], ed è caratterizzato da una avversione nei confronti della creazione e delle leggi morali che regolano la realtà tangibile.


non me la so proprio spiegare! Che la realtà fisica sia retta da "leggi morali" non so da dove la tiri fuori, e l'avversione alla creazione da parte dei satanisti neppure!

Le leggi morali hanno lo scopo di favorire la civile convivenza, e preparare il terreno alla "salvezza". Il fatto che il satanista le debba infrangere per performare i suoi rituali dovrebbe costituire un campanello d'allarme, per lo meno. Ma soprattutto ti dovresti chiedere PERCHE' tali leggi favoriscano la civile convivenza! Chiediti sempre "cosa succede se infrango la tal legge?" Non pensare ad un Dio che ti punisce, perché non è così! (Magari ti succede, ma solo perché ti vuole bene, fidati!)
I satanisti pensano che la Chiesa imponga le leggi morali perché così può mantenere il suo potere. Sarà anche vero, ma tieni conto che i "poteri" sono come le armi. Sarà anche discutibile che lo Stato ci vieti di portare armi, ma un mondo dove tutti siano armati potrebbe non essere migliore di questo! Soprattutto per chi vorrebbe perseguire con tranquillità la Via di realizzazione spirituale.
Perciò ti invito a riflettere sulla natura delle energie di cui ti nutri durante i "rituali", sui possibili effetti sul tuo organismo, e chiediti se la Chiesa ha tutti i torti a impedirti di utilizzarle!

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
Farvatus
Inviato: 3/7/2012 19:01  Aggiornato: 3/7/2012 19:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Gli uomini maledicono Lucifero perchè in fondo sanno che inconsciamente all'angelo ribelle devono tutto. Lucifero, nel mito gnostico, è il primo che rifiuta di inginocchiarsi al legalismo del potere di Dio. Lucifero è l'angelo che con l'altra faccia, quella luminosa di Prometeo, ruba il fuoco della tecnica a Zeus e lo dona all'uomo in nome della sua libertà. Invece di maledirlo dovreste celebrarlo ed invece, in quanto "ultimi uomini" piccoli e miserabili, non desiderate altro che di correre dal "buon" padre-padrone e tornare a baciargli i piedi perchè vi conceda una parvezza di salvezza, in un eden simile ad un centro commerciale. Dovreste invece imparare a sputare su questa salvezza ed aspirare a diventare quel Dio che tanto temete e venerate, semplice oggetto vuoto, cioè mero ente frutto delle vostri infantili proiezioni ed alienazioni in un onto-teologia da strapazzo.
Sarebbe ora che kantianamente cominciaste a pensare di uscire dal vostro stato di minoratà in cui vi siete volontariamente confinati; che cominciaste a venerare quel Serpente che vi ha strappato all'animalità del paradiso terrestre, per donarvi tutto il peso immane della coscienza e della libertà di plasmare il mondo a vostra immagine e somiglianza, con il lavoro e il sudore della fronte, partorendo con dolore il futuro di una irrealizzabile utopia come infinito compito inscritto nel luminoso sole dell'avvenire. E invece siete ancora da sempre a rimpiangere la cacciata invidiando l'insetto e piegando le schiene di fronte agli idoli ed incatenati alla necessità ed al peccato.
Ma ciò che offende di più è il vostro insulso fanatismo, il vostro cristianesimo da operetta, a voi non passa mai per la mente che la libertà di culto dovrebbe includere anche il satanismo. Ma chi siete voi? Ma che diritto avete? Per voi ogni alterità è male?!
Se questo è il paradiso che offrite, preferisco unirmi alle schiere gloriose dell'angelo ribelle che non ha mai chiesto devozione, ma ci ha insegnato a non inchinarci a nessuno, nemmeno a lui. E che radiante di bellezza furente indica il cielo dove siede il "divino Despota", agitando le immani ali della Rivoluzione. Perchè è destino scritto nel tempo che tutto si rovesci e che i figli divorino finalmente il Padre.

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
NiHiLaNtH
Inviato: 3/7/2012 19:32  Aggiornato: 3/7/2012 19:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
non c'è niente di peggio di chi interpreta letteralmente i cosidetti "testi sacri" esattamente come fanno i religiosi più fanatici per cercare di screditare tutti i credenti e avvalorare la propria insulsa tesi

follia allo stato puro

Citazione:
Ritornando al discorso precedente noi umani spesso abbiamo bisogno di una sgridata, di uno scossone, di qualcosa di poco piacevole. Si chiama crescita e le cadute e l'oscurità esistono purtroppo per questo, perchè ancora siamo grezzi e immaturi e se non riceviamo uno scossone ed un trauma, non ci svegliamo è la triste verità ma è così. Consiglio ad ognuno di fare un resoconto della propria vita per sperimentare questa realtà.


hai perfettamente ragione yareborn ed è proprio per questo che sono state create le forze del male, senza di esse non riusciremmo ad evolverci

NeWorld
Inviato: 3/7/2012 19:51  Aggiornato: 3/7/2012 19:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
Dj Giostra:

Veramente hanno cercato di allontanare la donna che amo da me e e' un motivo piu' che sufficiente per odiarli !!


Guarda che diventare TdG non significa affatto allontanarsi dai propri familiari,anzi è l'esatto opposto. I pricipi esposti nelle scritture aiutano a rinsaldare i vincoli familiari.
Non ci sono problemi se ai componenti della famiglia viene lasciata la libertà di decidere della PROPRIA SPIRITUALITA'.

col CD della watchtower society che li ha manipolati e gli fa fare (ti fa fare) queste cose..

Basta con questi luoghicomuni! Ma per chi ci prendi? Per una massa di imbecilli che non sono in grado di camminare con le proprie gambe e fare le proprie scelte?

Io VOGLIO vivere in questo modo. AMO quel Dio di cui alcuni ne dicono di tutti i colori,ma che in realtà è un Dio di Amore e di Giustizia. Se solo potessero conoscerlo...non parlerebbero così!

Quando sento certe frasi,è come se stessero offendendo il mio miglior Amico,dicendo cose false sul suo conto,confondendo la sua Giustizia con crudeltà,senza andare ad approfondire le circostanze,le motivazioni,le ragioni,e gli aspetti meno noti.

Questo è LO SCOPO dell'influenza Satanica. Gettare fango su Colui che ci ha fatto dono della vita,al punto di CAPOVOLGERE la realtà delle cose affinchè nel momento in cui giungerà il Giudizio Divino la stragrande maggioranza dell'umanità si troverà dalla parte del malvagio.

Satana e i suoi demoni sono consapevoli di avere le ore contate. Non hanno speranza di avere la meglio e quindi (dimostrazione di malvagità estrema) vogliono portarsi dietro più esseri umani possibili per fargli fare la stessa fine.

Il ragionamento è: "se noi dobbiamo essere annientati,lo saranno anche la maggior parte degli esseri umani possibile!"

Le Scritture rendono testimonianza da millenni di questa prossima situazione e gli eventi accaduti non fanno che confermare questa direzione ed una sempre maggiore influenza di queste forze del male sul genere umano.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
yarebon
Inviato: 3/7/2012 19:57  Aggiornato: 3/7/2012 19:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: L'essenza del Satanismo
ciao Nihilanth più che create le vedo come forze nate dentro la civiltà e che molti popoli antichi più a contatto con la natura e senza le perversioni tipiche di un sistema che impone la propria realtà, non avevano bisogno. E' pure vero che a differenza di un certo tipo di cristianesimo, non vedo il bene o il male come punizioni, benedizioni o peccati che ci capitano nella nostra vita, ma come segnali, prove che ci permettono di crescere, maturare e allontanare le illusioni, come delle sfide insomma, non come giudizio o ricompensa divina, in questo senso la merda che ci viene addosso nella vita è un qualcosa che è cresciuto spontaneamente sempre più da quando l'uomo vive un sistema che è contrario al suo sentire intimo e qui non c'è nessun Dio e satanasso. E' un pò come quando sognamo, il nostro io intimo ci manda segnali, archetipi sulla nostra situazione che sta a noi interpretare.
La battaglia bene e male non mi appartiene e non vorrei parteciparci, la ritengo sbagliata in partenza, ma alla fine come pensiero sono più affine a McKenna o Castaneda. Forse la scoperta in questi giorni del bosone di higgs può confermare quello che molti scienziati già sanno, cioè che l'universo è un ologramma e allora nel futuro le sfide saranno diverse.
Il bene ed il male sono come le leggi, necessarie perché servono per tenere in equilibrio la società ed evitare derive pericolose, mentre superflue in società non gerarchiche, anche per questo motivo il discorso di Santaruina valido in diversi punti, (soprattutto quando parla del rischio deviazioni pericolose per chi decide di andare oltre un discorso dualistico) per me (naturalmente) non è valido nel complesso e non rispecchia la nostra realtà e tiene l'uomo in balia del sistema di intermediari che non fanno altro che alimentare l'ego, ma è pure vero che se si è poco equilibrati nella vita e fragili, sia più auspicabile avere una rigida suddivisione e darsi una morale.

DjGiostra
Inviato: 3/7/2012 20:31  Aggiornato: 3/7/2012 20:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@NeWorld:
Ti voglio bene ma non hai capito un cazzo di quello che ho detto..
Soprattutto sulla mia storia personale e hai gia' tirato conclusioni totalmente
errate !!! (Non me lo sarei mai aspettato !!!! )

Citazione:
Guarda che diventare TdG non significa affatto allontanarsi dai propri familiari,anzi è l'esatto opposto.

Prova a chiederlo a chi e' fuoriuscito !!!

Citazione:
Non ci sono problemi se ai componenti della famiglia viene lasciata la libertà di decidere della PROPRIA SPIRITUALITA'.

Si certo !! come no !!!! Se non sei battezzato te la puoi cavare ma prova a essere
battezzato e poi dissociarti e ne riparliamo !! ( ho esperienza diretta e indiretta !!
te l'ho detto che parlo con cognizione di causa !!!!)

Citazione:
Basta con questi luoghicomuni!

Almeno lo fossero !!!

Citazione:
Ma per chi ci prendi? Per una massa di imbecilli che non sono in grado di camminare con le proprie gambe e fare le proprie scelte?

Assolutamente no !! Non siete imbecilli ma non siete in grado di "camminare
con le vostre gambe !!" e soprattutto fare le vostre scelte !!
Prova a scegliere di fare qualcosa che vada contro ai loro "insegnamenti" (leggasi ordini !!!)
Le tecniche di coercizione dei TdG sono fenomenali e raffinate..

Citazione:
Io VOGLIO vivere in questo modo. AMO quel Dio di cui alcuni ne dicono di tutti i colori,ma che in realtà è un Dio di Amore e di Giustizia.

Decisione tua ?? Forse.. Sai che anche io avevo pensato di farmi prete convinto
di vivere in armonia con dio ?? sai che ho sempre creduto in dio e pensavo
di essere nel giusto e che dio mi avrebbe protetto ??
Ma lo sai che da quando ho lasciato la "fede" ho scoperto che non ero
io a scegliere ma erano gli altri per me ?
I TdG sono dei maghi a farti fare le cose facendoti credere che sei tu che le
vuoi !!

Citazione:
Quando sento certe frasi,è come se stessero offendendo il mio miglior Amico,dicendo cose false sul suo conto,confondendo la sua Giustizia con crudeltà,senza andare ad approfondire le circostanze,le motivazioni,le ragioni,e gli aspetti meno noti.

Sisi.. Giustizia !! dillo ai bambini innocenti che ci lasciano le penne grazie alla
sua giustizia !! Onnipotente ?!?!? Sese.. come no !! non riesce nemmeno a
sistemare un pianetino del cazzo come la terra !! Amorevole ?? come no..
E' talemente pieno di amore che concede miliardi di vite piene di dolore
e sofferenza...
Se dio esistesse e mi ci trovassi di fronte, A CALCI IN CULO LO PRENDEREI
PER TUTTO IL PARADISO TERRESTRE E EXTRATERRESTRE !!!!
Digli di fulminarmi adesso !!!!!!

Citazione:
Questo è LO SCOPO dell'influenza Satanica.

Approposito di influenza satanica.. Guarda qui....
Un'immagine vale piu' di mille parole.. ( anche se dubito fortemente che gli
darai un'okkiata !!)

Citazione:
Gettare fango su Colui che ci ha fatto dono della vita,al punto di CAPOVOLGERE la realtà delle cose affinchè nel momento in cui giungerà il Giudizio Divino la stragrande maggioranza dell'umanità si troverà dalla parte del malvagio.

Si certo.. come no.. Leggasi sopra..


Citazione:
Satana e i suoi demoni sono consapevoli di avere le ore contate.

Quanta sicumera !!! e' da 140 che satana ha le ore contate secondo i TdG !!
(leggasi la cronologia si Charles T. Russell..)


Citazione:
Le Scritture rendono testimonianza da millenni di questa prossima situazione e gli eventi accaduti non fanno che confermare questa direzione ed una sempre maggiore influenza di queste forze del male sul genere umano.

Vallo a dire a quelli che nel 75 si aspettavano di vedere i padri risorti!!!
E sono morti delusi..

Strano che io ho fatto un post pieno d'amore (sincerissimo!!) e tu mi rispondi
con questo post pieno di rabbia..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
NiHiLaNtH
Inviato: 3/7/2012 20:36  Aggiornato: 3/7/2012 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Sisi.. Giustizia !! dillo ai bambini innocenti che ci lasciano le penne grazie alla sua giustizia !! Onnipotente ?!?!? Sese.. come no !! non riesce nemmeno a sistemare un pianetino del cazzo come la terra !! Amorevole ?? come no.. E' talemente pieno di amore che concede miliardi di vite piene di dolore e sofferenza... Se dio esistesse e mi ci trovassi di fronte, A CALCI IN CULO LO PRENDEREI PER TUTTO IL PARADISO TERRESTRE E EXTRATERRESTRE !!!! Digli di fulminarmi adesso !!!!!!


lascia perdere il povero neworld è ovvio che quello che non ha capito nulla della vita sei tu ma non ti preoccupare potrai recuperare nella prossima.



Citazione:
iao Nihilanth più che create le vedo come forze nate dentro la civiltà e che molti popoli antichi più a contatto con la natura e senza le perversioni tipiche di un sistema che impone la propria realtà, non avevano bisogno


diciamo che i popoli antichi alla fine sono stati vittime proprio delle forze del male e l'uomo bianco ha agito per conto loro

DjGiostra
Inviato: 3/7/2012 20:40  Aggiornato: 3/7/2012 20:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@NiHiLaNtH:
Citazione:
lascia perdere il povero neworld è ovvio che quello che non ha capito nulla della vita sei tu ma non ti preoccupare potrai recuperare nella prossima.

Ciairaggione !!
Ma che ci vuoi fare ?!?! capisco troppo bene la sua situazione e mi spiace
vederlo affondare in questa maniera...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Farvatus
Inviato: 3/7/2012 20:49  Aggiornato: 3/7/2012 21:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Forse la scoperta in questi giorni del bosone di higgs può confermare quello che molti scienziati già sanno, cioè che l'universo è un ologramma e allora nel futuro le sfide saranno diverse.


Che avessero scoperto il bosone di higgs non lo sapevo, ma mi sfugge perchè se l'universo è un ologramma il futuro dovrebbe comportare sfide diverse. A parte che si dovrebbe coltivare il sospetto nei confronti di una scienza che pare molto più preoccupata di attrarre investimenti con risultati clamorosi più di nome che di fatto, che preoccuparsi di una verità metafisica a cui è ben noto, ha prudentemente rinunciato. Anche se i fisici teorici sono dei teologi mascherati da scienziati.
Che abbiano trovato la particella di Dio (del dio di Spinoza naturalmente) non cambia nulla in quanto il problema di un universo supersimmetrico ed olograficamente fatto della materia di cui sono fatti i sogni, non consegna per nulla il senso del sogno stesso. Ne in termini finalistici ne in temini di significato questo risolve i dilemmi e le angosce di noi fantasmi emersi dal vuoto di un campo quantistico (o calcistico?) e condannati comunque a ritornarvi in quanto il nostro piccolo barlume di energia (o capitale) preso in prestito va restituito alla banca cosmica prima o poi. Siamo sempre dalle parti di Anassimandro mi pare.
Mi sembra che questo approccio alla Spinoza che elimina la finalità annientandola nella necessità sia molto in stile scientifico avalutativo ma che non risolva la questione del male. Pure in salsa olografica il male resta un problema.
L'ologramma è particolarmente interessante per le sue proprietà, in quanto cambia notevolmente la prospettiva ma dall'altro ripropone l'arcinota questione della separazione tra Apparenza ed Essere. Ma questo non ci salva dal pessimismo cosmico di un Leopardi, o da uno più attenuato alla Schopenhauer.
Esistere era una possibilità, dato che ogni possibilità si realizza per necessità, non si poteva non essere qui a discutere dell'angoscioso argomento. Ma si ritorna al tragico: la vita non è un Dono ma un accadimento inevitabile, la nostra vita è un romanzetto nella biblioteca di babele (Borges). Come sostiene il Sileno sarebbe meglio per noi non essere mai nati, ma dal momento che siamo nati, ci possiamo solo augurare di morire presto. Ma entrambe le cose ci sono fatalmente irraggiungibili e allora che ci resta? La vita almeno fosse un paradiso ma il più delle volte è un inferno... forse il redimerlo?

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
bernuga
Inviato: 3/7/2012 20:59  Aggiornato: 3/7/2012 20:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: L'essenza del Satanismo
Salve, come al solito sono OT, qualche giorno fa era stata sollevata la questione di un'apparente diminuzione delle scie chimiche nei cieli, con qualche post sparso dall'Italia che confermava la cosa, a quanto pare se ne sono accorti anche negli States:

http://the2012scenario.com/2012/07/tim-bravo-asks-where-have-all-the-chemtrails-gone/

Farvatus
Inviato: 3/7/2012 21:05  Aggiornato: 3/7/2012 21:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
lascia perdere il povero neworld è ovvio che quello che non ha capito nulla della vita sei tu ma non ti preoccupare potrai recuperare nella prossima.


Bisognerebbe sempre chiedersi, cosa sia poi meglio: non capire nulla della vita e quindi vivere un'illusoria felicità, o addentrarsi sul terreno della verità ed esserne annientati? Cioè Verità e vita possono andare d'accordo?
Ci sarebbe poi da notare che e pur vero che un TdG è dal punto di vista ideologico un alienato ma anche voi astuti disincantati avete solo spostato l'incantamento. E siete pur sempre preda di allucinazioni ideologiche, alias le merci. Quante ne sapeva il Marx filosofo....

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
Jurij
Inviato: 3/7/2012 21:07  Aggiornato: 3/7/2012 21:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
NiHiLaNtH
Citazione:
lascia perdere il povero neworld è ovvio che quello che non ha capito nulla della vita sei tu ma non ti preoccupare potrai recuperare nella prossima.

DjGiostra sta usando del semplice buonsenso, quello che viene alterato dalle religioni, comprese quelle “sataniche”.

Adesso capisco Mazzucco, con questo articolo ha fatto venire a galla una quantità inimmaginabile di Fedayyin mangia-signore/i.

Di paladini dello spirito libero ne vedo pochi … poi si viene magari pure tacciati di satanismo perché non si e devoti a qualche super-essere ... che tristezza.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
DjGiostra
Inviato: 3/7/2012 21:08  Aggiornato: 3/7/2012 21:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
Jurij.... AMEN !!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Calvero
Inviato: 3/7/2012 21:09  Aggiornato: 3/7/2012 21:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
__________________
_____________

Il discorso si sta incasinando tanto quanto diviene interessante.
Bello vedere che riesco a concordare con le opinioni che stanno sia da una parte che dall'altra della barricata.

Cos'è che non torna allora?

A parte NeWord che propina (ma con dolcezza) sermoni sotto mentite spoglie in quanto presidente del Circolo Circolare delle auto-legittimazioni, il resto in realtà è uno scontro per problemi di approssimazione.

Chi è/sarebbe Dio? partiamo da un caposaldo comune? naaaaaa

Chi è/sarebbe Cristo? .. come sopra: naaaaaaaa

Il "Bene & Male": - beh qui siamo al massimo, si è riusciti ad arrogarlo alla famosa riflessione filosofica per poi confonderlo nelle dinamiche religiose e, ciliegina sulla torta, sganciarlo e agganciarlo ai retaggi come se stessimo parlando del mondo dei Puffi che neanche mio nonno con l'accetta era così grezzo.

Santaruina, nonostante si sia dichiarato nella sua Fede, nel suo Credo, si è sforzato di focalizzare in maniera razionale pericolosissime derive che, piaccia o meno, corrispondono ai fatti. Non ha usato paraventi e mi pare non stia facendo prediche. Certo ha palesato la sua visione personale, e quando lo ha fatto ne ha parlato appunto... personalmente.

Non credo sia una cosa facile strutturare un discorso così. Si dovrebbe invece sfruttarlo intelligentemente anche fosse per trovarne i torti, intelligentemente però

Io stesso non concordo già di principio con la visione religiosa/cristiana, figuriamoci. Considero le religioni cosa seria, in poche parole qualcosa che non ha a che vedere con la gioia e l'ironia di Gesù. La vita non è una cosa seria. Ma si torna sempre lì, e meno male che l'aveva detto lui di essere come bambini ... avete visto mai bambini fare le prediche? idolatrare qualcuno? quando giocano vederli a chi si inventa la teologia più divertente? ...

.. i bambini sono azione, non reazione. La religione è prigione, a prescindere. Le etichette vanno bene per i prodotti nel supermercato, le Torri di Guardia per avvistare i barbari e le Croci per studiare la geometria... ma basta no, eh Cristo

Indi e per cui, tornando al discorso. Se volessimo fare una piccola analisi del nostro Sistema è incontrovertibile quanto il Potere stia mostrando una faccia terribile, così quanto le sue logiche giochino su di un piano metafisico e Santa sta fotografando uno spaccato che ci riguarda da vicino.

Lavoriamo insieme almeno, in modo che quando ci alziamo portiamo qualche messaggio intelligente fuori di qui, non prediche, non i vari «pentitevi!» di stocazzo.

Viva la vita, o no?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
NiHiLaNtH
Inviato: 3/7/2012 22:02  Aggiornato: 3/7/2012 22:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
DjGiostra sta usando del semplice buonsenso, quello che viene alterato dalle religioni, comprese quelle “sataniche”.


questo ti sembra buonsenso?

Sisi.. Giustizia !! dillo ai bambini innocenti che ci lasciano le penne grazie alla
sua giustizia !! Onnipotente ?!?!? Sese.. come no !! non riesce nemmeno a
sistemare un pianetino del cazzo come la terra !! Amorevole ?? come no..
E' talemente pieno di amore che concede miliardi di vite piene di dolore
e sofferenza...
Se dio esistesse e mi ci trovassi di fronte, A CALCI IN CULO LO PRENDEREI
PER TUTTO IL PARADISO TERRESTRE E EXTRATERRESTRE !!!!


questi ragionamenti li sentivo quando andavo allle superiori

Polidoro
Inviato: 3/7/2012 22:30  Aggiornato: 3/7/2012 22:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: L'essenza del Satanismo
@ Incredulo:

Pardon Incredulo, ma quel lungo pezzo di Ishmael a che serve cioè perché l'hai postato ?

L'ho letto attentamente ma ... : tu lo ritieni importante ?

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
Jurij
Inviato: 3/7/2012 22:31  Aggiornato: 3/7/2012 22:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
NiHiLaNtH
Citazione:
questo ti sembra buonsenso?

"Terra terra”?

Concreto?

Realista?

Guarda da te, ma la realtà da ragione a lui e non ai “masochisti”.

Ne ho fatta di strada nella filosofia, ho girato e rigirato le visioni del mondo, alla fine si vive grazie alla concretezza, questo in tutti i campi.

Ve ne sono tante di cose che con il nostro cervello non riusciamo a concepire, in primis l’infinito, ma tutto questo non può essere una scusante per aggrapparci al pensiero di un’entità superiore.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
DjGiostra
Inviato: 3/7/2012 22:33  Aggiornato: 3/7/2012 22:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@ NiHiLaNtH:

Citazione:
questo ti sembra buonsenso?


Solo perche' ho colorito un po' il discorso non e' buonsenso ??

Citazione:
questi ragionamenti li sentivo quando andavo allle superiori


Io le superiori non le ho fatte ma anche se e' un discorso da superiori
non vuol dire che non ci sia buonsenso...
Leggi il contesto..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 3/7/2012 22:37  Aggiornato: 3/7/2012 22:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@Jurij:
Citazione:
Ve ne sono tante di cose che con il nostro cervello non riusciamo a concepire, in primis l’infinito, ma tutto questo non può essere una scusante per aggrapparci al pensiero di un’entità superiore.

Ecco un'altra frase da incorniciare !!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Jurij
Inviato: 3/7/2012 22:41  Aggiornato: 3/7/2012 22:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
Calvero
Citazione:
Lavoriamo insieme almeno, in modo che quando ci alziamo portiamo qualche messaggio intelligente fuori di qui, non prediche, non i vari «pentitevi!» di stocazzo.


Se posso allacciarmi a questo, trovo che la comunicazione fra gli uomini sia la “miglior energia pacificatrice ” che ci possa essere.
La comunicazione toglie quel alone di diffidenza che serpeggia sempre prima del contatto diretto.

Per questo, pur “incazzandomi” con i “religiosi”, rimango sempre aperto allo scambio di vedute.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Redazione
Inviato: 3/7/2012 23:50  Aggiornato: 3/7/2012 23:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'essenza del Satanismo
SANTARUINA: Giusta la tua precisazione sugli gnostici. Non avevo pensato che a loro volta Catari & C. capovolgono il bene e il male, per controbilanciare lo "zio" maledetto.

czar
Inviato: 4/7/2012 0:45  Aggiornato: 4/7/2012 0:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/2/2009
Da:
Inviati: 313
 Re: L'essenza del Satanismo
@ Calvero

Grazie del consiglio !!


Santaruina
Inviato: 4/7/2012 0:55  Aggiornato: 4/7/2012 0:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Aggiungo un'ultima considerazione, partendo da quanto scritto da Calvero.

Alla fine quali che siano le mie convinzioni "religiose", o di chiunque potesse aver scritto un articolo del genere, non ha molta importanza.
E non è nemmeno importante, a proposito di quello che stiamo discutendo, stabilire se un dio c'è, se è buono o cattivo, oppure se hanno ragione gli adoratori del serpente, oppure ancora se Satana esista davvero o meno.

Sono ovviamente aspetti essenziali, ma non sono l'argomento di una trattazione come questa.

Quello che invece è importante comprendere è quanto segue: a prescindere dall'esistenza di satana o meno, esistono persono che che abbracciano le idee di cui sopra si parla?
La risposta è sì.

Che satana esista o meno, i satanisti di sicuro esistono.

seconda questione:

possono essere "pericolosi"?

Ancora una volta, non ci stiamo occupando dei ragazzini che ascoltano heavy metal e fanno le corna al concerto, e poi vanno a farsi una birra al cimitero.

stiamo parlando di persone rispettabili, in giacca e cravatta, persone che detengono un potere, e con le loro scelte possono influire sul corso della nostra vita.

E' quindi possibile che persone che credono in una "ideologia" distruttiva si trovino ai piani alti, e prendano decisioni influenzate dal loro credo?

La mia risposta è sì, e se ci si occupa di tali questioni è prima di tutto per comprendere la loro forma mentis.
Poi si potrà non condividere questo parere, però indizi ce ne sono molti, e non è un mistero che le idee luciferiane si stanno diffondendo da tempo e stanno avendo sempre maggiore visibilità.

A presto

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Calvero
Inviato: 4/7/2012 1:21  Aggiornato: 4/7/2012 2:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
______________________________
________________________

Facciamo un giochetto

⇓ ⇓ ⇓

Ammettiamo l'esistenza di un Dio d'amore e Creatore.

Ammettiamo noi fossimo a sua a immagine e somiglianza.

Ammettiamo sia l'uomo la sua creatura più importante.

Voi non penserete forse che la prima soddisfazione e gratificazione di un Dio sarebbe proprio quella di vedere la sua creatura funzionare?

Ora tenete tra parentesi questa prima parte e andiamo alla seconda.

Se voi foste un Dio d'amore, e proprio in ragione di rispettare la "formula universale" di creare una Vita a vostra immagine e somiglianza, non sarebbe il vostro più grande orgoglio che la vostra creazione funzionasse in onore a questi presupposti, cioè amore, meraviglia e un riflesso di voi medesimi? ...

.. o come Dio d'amore pretendereste forse come prima Legge ---> di essere Adorati?? voi vorreste essere adorati dai vostri figli?? vuole un padre, sente un padre in sé, ha mai l'indole di essere adorato un padre d'amore??.. edit --> ma così sarebbe la vanità e la soddisfazione di godere di una prostrazione ai vostri piedi, quella delle vostre stesse creature "d'amore" a vostra immagine e somiglianza. No non ci siamo.

.. e ora torniamo alla prima parte.

Proprio nella logica del paradigma cristiano e in primis delle logiche Monoteiste, si comprende la bestemmia inventata di sana pianta di un "Dio" che ==> 1) o non è d'amore, 2) o noi non siamo a sua immagine e somiglianza o, per dirla in altre parole, noi non potremmo sentire alcuna scintilla poiché anche nella più infinitesimale comunione, non si potrebbe essere in comunicazione con quel Dio, 3) sarebbe un Dio maligno.

OR DUNQUE:

1) Adorare "Dio" non riguarda l'amore, ma la vanità umana.
2) Questo "Dio" è in sostanza un errore grossolano, una bugia.
3) L'adorare ---> in sé... è la "smoking-gun" dello zampino terrestre.

E' la meraviglia stessa del creato e il suo al di là del bene e del male, cioè rullo di tamburi.... la Natura. Il divenire. La sua terribile forza distruttrice, come la sua magnifica esplicitazione in un universo irripetibile. Così come irripetibile è un uomo e il suo spirito.



We don’t need no education
We don’t need no thought control


E questo, ripeto, stando alle logiche della religione, non alle mie.
La contraddizione è mascherata da un giochetto di prestigio,
si chiama paura. Non c'è amore nelle dinamiche di una religione,
non c'è amore nelle dinamiche di tutti gli "ISMI".
C'è vanità, in nome di "Dio", ah questo sì, in suo nome...
... una semplicissima millanteria.

Ecco perché (e si ritorna ad esempio a Fromm),
l'uomo vuole la fuga dalla libertà,
perché la libertà è responsabilità;
ecco perché la religiosità è cosa sana
e la religione ---> No.
Poiché essere religiosi è uno stato interiore,
uno stato che sente amore,
e qualsiasi cosa sia questo amore,
non potrà mai essere disceso da un Dio che vuole il controllo.
L'amore è solo incondizionato,
non ne esiste un altro nell'universo:
questa è la seconda "smoking-gun" ...

... non esistono - condizioni - in amore,
questo è il vero al di là del bene e del male.

La vita è un gioco,
si deve ancora imparare a giocare,
quando si tornerà a giocare..
.. si potrà parlare di Dio e di Non-Dio

Ora non funzioniamo.
La domanda è :
vogliamo la libertà?

.. PS

Se c'è [Dio], è lì che ci aspetta

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Red_Knight
Inviato: 4/7/2012 1:24  Aggiornato: 4/7/2012 1:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: L'essenza del Satanismo
@Santaruina

Questo tuo ultimo post mi pare estremamente importante.

Citazione:
E' quindi possibile che persone che credono in una "ideologia" distruttiva si trovino ai piani alti, e prendano decisioni influenzate dal loro credo?


A mio modesto parere sarebbe impossibile il contrario.
Ti rivolgo però una domanda: secondo te fra i potenti di cui parli quanti fra sé e sé si definiscono sinceramente satanisti, e con quale e quanta consapevolezza?

Calvero
Inviato: 4/7/2012 1:50  Aggiornato: 4/7/2012 1:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
_______________________
_____________________

@ Sitchinite e colleghi.

Senza alcun sarcasmo.

C'è qualcosa che non torna nel Satanismo.
C'è una volontà di rivalsa che, fosse fino a qui, troverei assolutamente legittima. Però dopo il percorso pretende un ripiego dogmatico elitario che trovo triste e sconsolante; ghettizzante.

Capiscimi, io proprio non avrei nulla contro un senso di appartenenza che vuole volare alto e che inorgoglisca la mia Vita... al di sopra (e lo dico con cattiveria) di una massa umana e un gregge che si agita nel mondo come un mostro senza testa, dove mediocrità e omologazione sono le parole d'ordine...

.. ma a questo punto, con questo senso di rivalsa, cercherei proprio di mischiarmi al mondo e nel mondo, da solo. Non vi potrebbe essere nessuna entità sia essa allegorica o metaforica, ma anche esistente, che dovrebbe fungere da mentore spirituale/culturale. Se dovesse essere "io per io" ... allora è proprio lì che la lotta abiurerebbe qualsiasi bandiera, ho detto qualsiasi.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 4/7/2012 2:38  Aggiornato: 4/7/2012 2:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Se posso allacciarmi a questo, trovo che la comunicazione fra gli uomini sia la “miglior energia pacificatrice ” che ci possa essere.


Se puoi?? AVOGLIA .. che cosa bella hai detto.

Se lì fuori vi fosse solo il 10% di gente con la voglia di confrontarsi e comunicare come stiamo facendo qui, avremmo di che gioire per davvero.

Ricordi la massima (?) .... "se ognuno combattesse per le proprie idee, non ci sarebbero guerre" ...

.. ecco, è un altro modo per dire che cosa è ---> comunicazione. AVOGLIA a energia pacificatrice

alla tua

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Santaruina
Inviato: 4/7/2012 2:58  Aggiornato: 4/7/2012 3:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Red Knight

secondo te fra i potenti di cui parli quanti fra sé e sé si definiscono sinceramente satanisti, e con quale e quanta consapevolezza?

ovviamente è difficile dirlo.
se dovessi dire la mia, direi che vi sono alcuni personaggi con grande potere decisionale che sinceramente si definiscono satanisti, senza giri di parole, e fanno del loro credo il satanismo nella sua versione occultista oppure "razionalista".
Si tratta a tutti gli effetti di un "credo" che ben si addice ad una persona psicopatica.

Ai piani leggermente più bassi penso invece che sia particolarmente diffuso il luciferianesimo gnostico, ovvero il pensiero perfettamente espresso da Farvatus qualche commento più sopra.
Questa è anche la versione più soft e più cool del satanismo, adatta ad essere diffusa alle masse, quella più in voga tra intelettuali e divulgatori, ovvero le persone che hanno il compito di diffondere gli etat d'esprit.

Non a caso sta diventando la forma di religiosità vincente della nostra epoca.

Noi oggi ci troviamo nello stadio in cui questa religiosità ha attecchito tra gli artisti, gli intelettuali più in voga e nelle menti più "consapevoli", per così dire.
Il passo seguente sarà la diffusione a livello popolare.
Sempre che la tendenza attuale continui senza battute di arresto.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Redazione
Inviato: 4/7/2012 4:50  Aggiornato: 4/7/2012 4:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'essenza del Satanismo
SGUARDOINT: Sei l'ex-utente sitchinite?

incredulo
Inviato: 4/7/2012 6:26  Aggiornato: 4/7/2012 6:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@Polidoro

ma quel lungo pezzo di Ishmael a che serve cioè perché l'hai postato ? L'ho letto attentamente ma ... : tu lo ritieni importante ?

Quel pezzo spiega il "peccato originale", spiega il motivo per cui abbiamo ridotto il mondo ad una discarica, nelle parti che sono in neretto c'e' tutto il succo del pensiero dissolvente tipico del satanismo.

Il satanismo, come scrive Santaruina, non e' quell'immagine di croci rovesciate, caproni e pentacoli ma qualcosa di piu' difficile da individuare.

E' una visione del mondo, un modo di interpretare la vita.

Quella visione che e' diventata NORMALE nel nostro secolo, propagandata dalla nostra CULTURA in tutte le sue forme.

E' la morte degli Dei, ritenuti a torto solo mitologia di popolazioni barbare.

Dal momento che l'uomo ha cominciato questo processo, partendo dalla ribellione alla Natura o se preferisci al Fato, ha innescato un movimento che ci portera' INEVITABILMENTE alla conclusione gia' prevista nelle Sacre Scritture cioe' il trionfo effimero delle forze della dissoluzione che culminera' con l'avvento dell'anticristo.

Quel pezzo spiega il motivo del divieto dato all'uomo dagli Dei di non mangiare que frutto, un consiglio piu'che un divieto, un consiglio di AMORE, sapendo gia' che il mangiare quel frutto avrebbe portato le conseguenze che vediamo bene nella nostra epoca, un consiglio che viene interpretato, nella visione satanica, come un atto di IMPERIO a cui bisogna ribellarsi per AFFERMARE la superiorita' dell'UOMO.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
sguardoint
Inviato: 4/7/2012 8:22  Aggiornato: 4/7/2012 8:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@davide71
una buona analisi, però limitativa secondo me, e ti spiego punto punto come la vediamo:


innanzi tutto occorre intenderci sul significato di "bene" e perciò di "male". Per farlo bisogna concepire l'idea di "Via di Realizzazione Spirituale". Essa è il cammino che l'uomo deve percorrere per recuperare la conoscenza perduta. Tutto ciò che favorisce l'acquisizione di tale conoscenza è "bene", tutto il resto è "male". Esattamente come una nave che deve percorrere una rotta: ogni manovra che le permette di mantenere la rotta è "bene", ogni manovra che l'allontana è "male".


Questo é un modo di vedere la vita e il bene e male, ma non IL modo.
Permetti che ci siano persone alle quali del lato spirituale non importi, non ci credano, o non se ne domandino nemmeno la possibilità. Il satanista spiritualista crede in un ambito spirituale, ma le chiavi per soddisfarlo, o raggiungerlo, per lui sono altre.
La Vey nel definire il lato religioso del satanismo scrive:
indulgenza al posto della costrizione, compiacimento anzi che astinenza, cioè il corpo non va limitato ma considerato un tempio, un guscio contenitore dello spirito che può elevarsi e riempirsi solo provando ogni genere di esperienza e sensazione, non solo quelle canonicamente buone o positive.

Il satanismo non si prefigge nessun risultato che superi la dimensione puramente umana dell'esistenza. Esso non prefigge nessuno scopo che non si esaurisca in questo mondo, perciò non fornisce nessun metodo per affrontare i passi dell'esistenza successivi alla morte! Satana esiste soltanto in questo mondo, e in un certo qual modo si identifica con esso. Perciò un satanista si condanna a non costruirsi nessuna casa "nel Regno dei Cieli", ed in tal senso è "dissolvente", cioé uno spreco di energie.

lo sarebbe se a) il regno dei cieli esistesse davvero b) se fosse importante sacrificare la vita terrena per accedere (forse) a quella nel regno dei cieli

il satanista razionalista per esempio ride di queste definizioni e di questi "percorsi", perchè si dichiara un animale elevato che deve vivere "qui e adesso". In questa visuale l' anima é il proprio vero istinto naturale e non adomesticato, ed é questo che il satanismo si prefige: coltivare il proprio istinto e liberarlo dalle influenze esterne.


Da qui a dire che il satanista si oppone alla creazione ce ne corre. Se mai è il religioso che si oppone alla creazione, cercando di superare la sua illusorietà, che il satanista non mette mai in dubbio!


Infatti il satanista non é assolitamente contro la creazione, anzi, il satanismo, specialmente quello razionalista, vive dell' evoluzione.
Uno dei motti fondamentali é: "un satanista si evolve, sempre".
L' evoluzione personale e societaria vista come catena di creazione - raggiungimento - estinzione - creazione etc etc
Il satanismo combatte l' immobilismo umano e societario, che invece é quello che le religioni (almeno le 3 principali) promuovono: "sei stato creato, devi seguire questo percorso prefissato, e alla fine forse sarai ammesso a godere della presenza di dio".
Ecco il satanista reputa uno spreco e un insulto il fatto di vivere una vita entro certi limiti per una ricompensa che 1)non vuole 2) non sa se avrà 3) non gli permette di gioire di se stesso.
Questo non vuol dire vivere senza regole, o al di fuori della legge, bada bene. Significa seguire le regole societarie ma non le imposizioni morali.
Le regole societarie che non vengono condivise vanno combattute cercando di cambiarle, nè più nè meno come é successo con la lotta al proibizionismo, e come succede attualmente combattendo l' interferenza della chiesa nello stato, il canone di coppia uomo-donna, etc etc.

Io capisco che questo modo di vivere sia completamete antitetico e faccia paura rispetto a quello seguito da chi é stato cresciuto per anni con un binario prefissato. E infatti il satanismo non è per tutti, specialmente quello razionalista.
Io che personalmente disprezzo il satanismo teista-spiritualista perchè troppo spesso si limita, come l' ateismo, a un anticristianesimo - antigiudaismo, mi trovo a mio agio in una concezione razionalista che non contempla la parte spirituale. Ma se credessi nello spirito, e volessi nutrirlo, beh lo farei facendo ogni esperienza possibile immaginabile. D' altronde conosci la felicità perchè la paragoni con la tristezza, e se non hai provato la tristezza non apprezzi la felicità. Apprezzi la sazietà solo se hai conosciuto la fame, etc etc.

Si può non essere d' accordo, ma non é giusto denigrare questa via nè dipingerla per come non é.

Spero di essermi spiegato decentemente.

mangog
Inviato: 4/7/2012 8:38  Aggiornato: 4/7/2012 8:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:


Autore: Farvatus Inviato: 3/7/2012 20:49:30

Citazione:

Forse la scoperta in questi giorni del bosone di higgs può confermare quello che molti scienziati già sanno, cioè che l'universo è un ologramma e allora nel futuro le sfide saranno diverse.



Che avessero scoperto il bosone di higgs non lo sapevo


Il bosone di higgs LO DOVEVANO SCOPRIRE a tutti i costi. Con tutti i miliardi che hanno chiesto ai politci...Tanto ai Bossi ed ai Bersani dei vari paesi possono raccontare quello che vogliono i "fisici"..( scherzo? Boh.! )


Gli odierni satanisti potrebbero anche essere i "bancari" della City di Londra o di Wall Street e tutti i timonieri dei fondi d'investimento speculativi.
Anche in Italia ci sono i "bancari" ma i maestri restano sempre gli anglosassoni.

yarebon
Inviato: 4/7/2012 10:30  Aggiornato: 4/7/2012 10:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:

Quel pezzo spiega il motivo del divieto dato all'uomo dagli Dei di non mangiare que frutto, un consiglio piu'che un divieto, un consiglio di AMORE, sapendo gia' che il mangiare quel frutto avrebbe portato le conseguenze che vediamo bene nella nostra epoca, un consiglio che viene interpretato, nella visione satanica, come un atto di IMPERIO a cui bisogna ribellarsi per AFFERMARE la superiorita' dell'UOMO.


Certo che siete una contraddizione vivente, così per la libetà quando parlate di politica ed economia e pronti invece a vedervi come pecore quando parlate di spiritualità. Il cristianesimo istituzionale ha fatto tanti danni quanto il satanismo. E' anche triste vedere come molti tradizioni gnostiche vengano sputtanate, tipico del cristianesimo che ha da sempre distrutto culture che professavano altre fedi, distrutte nel sangue, dai pagani a tutti i popoli delle americhe.

incredulo
Inviato: 4/7/2012 10:46  Aggiornato: 4/7/2012 10:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@yarebon

Citazione:
Certo che siete una contraddizione vivente, così per la libetà quando parlate di politica ed economia e pronti invece a vedervi come pecore quando parlate di spiritualità.


La politica e l'economia sono gestite da UOMINI come me e come te.

Il mondo Spirituale non e' gestito da uomini.

Per entrare in quel mondo bisogna COLTIVARE lo Spirito che esiste DENTRO di noi, dandogli CORPO con il nostro AGIRE.

Il Satanismo coltiva il CORPO e ti convince che lo Spirito e' una invenzione, coltivando lo psichismo e la degenerazione.

Dimenticavo, il Regno dei Cieli non e' dopo la morte ma e' QUI E ADESSO.

Basta viverlo.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
sguardoint
Inviato: 4/7/2012 11:06  Aggiornato: 4/7/2012 11:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@Calvero

rispondo per me, non so che risposta ti darebbe Alessandro ma penso che non si discosterebbe molto.


Però dopo il percorso pretende un ripiego dogmatico elitario che trovo triste e sconsolante; ghettizzante.


Di che parli? Quale ripiego dogmatico e perchè lo pretenderebbe? Il satanismo non è un sistema elitario, se ti riferisci a quando ho scritto che il satanismo non è per tutti, vuol dire che non tutte le persone sono capaci di vivere seguendo determinati canoni. Esattamente come non tutti sono capaci di darsi alla politica, non tutti sono capaci di fare assistenza agli anziani, o di evitare il sesso prematrimoniale.
Certamente il satanista si reputa migliore di chi vive ancora attaccato a regole religiose o etiche decise per lui da altri, ma non è una elite da conservare, anzi noi saremmo felicissimi se tutti riuscissero a infrangere queste imposizioni, indipendentemente da come poi sceglierebbero di chiamarsi o farsi chiamare.
Non so se sono riuscito a spiegarmi bene.


cercherei proprio di mischiarmi al mondo e nel mondo, da solo. Non vi potrebbe essere nessuna entità sia essa allegorica o metaforica, ma anche esistente, che dovrebbe fungere da mentore spirituale/culturale. Se dovesse essere "io per io" ... allora è proprio lì che la lotta abiurerebbe qualsiasi bandiera


tu cercheresti di mischiarti al mondo, ma non è detto che tutti lo debbano o vogliano fare, e poi cosa intendi? Noi satanisti non viviamo nel mondo? Non lavoriamo? Non facciamo volontariato? Non doniamo il sangue? Cosa intendi per mischiarsi nel mondo?

Nella seconda parte credo che tu stia confondendo e applicando i relativi ad una corrente satanista a un' altra, quando sostieni che "non vi potrebbe essere nessuna entità (...)" . Non c' é nel cristianesimo, nell' ebraismo, nell' islam, e in tutte le correnti religiose? Ebbene c' é anche nel satanismo spiritualista, ha solo ruolo diverso. Però quando dici "se dovesse essere solo io per io" quello è satanismo razionalista, non spiritualista. I principi e i ragionamenti riguardanti uno non sono (sempre) applicabili all' altro.


@Redazione:

no, ma ieri mi ha chiesto di salutarti e ringraziarti.

yarebon
Inviato: 4/7/2012 11:07  Aggiornato: 4/7/2012 11:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: L'essenza del Satanismo
La politica ed economia fanno parte della nostra vita ed il nostro rapporto con gli altri, quindi non dovrebbero essere separati dalla spiritualità, nel senso il modo in cui interagiamo nella società deve essere guidato da quella stessa armonia e dallo spirito che noi ricerchiamo altrimenti tutto diventa degenerante e ci sbraniamo tutti tra di noi, quoto il resto del tuo messagio incredulo semplicemente però il dio patriarcale della bibbia, il padre padrone non è molto diverso da ciò che si critica e si vede come satanismo, visto poi la deriva che un certo cristianesimo più giudeizzante ha avuto nel vedere ad esempio anche la resurrezione dei morti come qualcosa di corporeo, che riguarda appunto il corpo, basta chiedere a qualunque prete. Non a caso il materialismo si è sviluppato in occidente non certo in oriente. Penso semplicemente che molte storie della bibbia come nel vangelo hanno una forte valenza simbolica ed archetipica che noi traduciamo in un modo molto umano trasformando il tutto in semplice morale e lotta bene contro male.

Davide71
Inviato: 4/7/2012 11:10  Aggiornato: 4/7/2012 11:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: L'essenza del Satanismo
Ciao sguardoint:

Citazione:
Permetti che ci siano persone alle quali del lato spirituale non importi, non ci credano, o non se ne domandino nemmeno la possibilità.


Direi che sono la stragrande maggioranza delle persone. Per lo più la gente crede in Dio nel senso che ha paura che Dio non gli lasci vivere la vita che piace a lui. Spesso lo pregano perché il figlio vinca il concorso in Regione...
Sappiamo tutti e due che la Chiesa basa il suo potere sulla paura di Dio molto di più che sulla sua necessità!
Possibile che tu ti ritenga un satanista solo perché non hai paura di Dio?
A questo punto mi chiedo: cosa ti distingue da tutti gli altri? Cosa è, per te, Satana? Lo consideri un punto di riferimento? Un simbolo di "rottura"?
Ma, soprattutto:

Cosa significano per te i rituali satanisti?

Ti dico, per come ti sei descritto, sembri più un normalissimo ateo libertino...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
perspicace
Inviato: 4/7/2012 11:10  Aggiornato: 4/7/2012 11:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'essenza del Satanismo
Onestamente a me sembra che di razionale non abbia niente la tua razionalità.

Mi spiego: Tu dici:

Il satanismo non si prefigge nessun risultato che superi la dimensione puramente umana dell'esistenza. Esso non prefigge nessuno scopo che non si esaurisca in questo mondo, perciò non fornisce nessun metodo per affrontare i passi dell'esistenza successivi alla morte! Satana esiste soltanto in questo mondo, e in un certo qual modo si identifica con esso. Perciò un satanista si condanna a non costruirsi nessuna casa "nel Regno dei Cieli", ed in tal senso è "dissolvente", cioé uno spreco di energie.

Citazione:
lo sarebbe se a) il regno dei cieli esistesse davvero b) se fosse importante sacrificare la vita terrena per accedere (forse) a quella nel regno dei cieli

il satanista razionalista per esempio ride di queste definizioni e di questi "percorsi", perchè si dichiara un animale elevato che deve vivere "qui e adesso". In questa visuale l' anima é il proprio vero istinto naturale e non adomesticato, ed é questo che il satanismo si prefige: coltivare il proprio istinto e liberarlo dalle influenze esterne.


Vedi dopo essere diventati "sapien" abbiamo vissuto 180'000anni come animali, e ciò che ci ha tirato fuori da quell'abisso di istinti intrinsechi nella natura umana sono stati una serie di "meme".

Noto che la tua razionalità ti porta ad ignorare la storia e questo sa di irrazionale.

Negli ultimi 2000anni abbiamo grazie alla dottrina della chiesa spinto la società verso la formazione di un nuovo meme, che i fatti cioè il grandioso sviluppo delle nostre capacità empatiche (l'amore per il prossimo, l'amore per la natura) dimostrano essere funzionale ed utile sia a noi specie che al nostro habitat.

Ora il tuo movimento "razionalista" vuole distruggere i "memo" che ci hanno spinti fin qui, negando una storia di orrori e crimini "MORALI" di ogni genere. Storia che ha forgiato noi e le nostre religioni.

Da qui a dire che il satanista si oppone alla creazione ce ne corre. Se mai è il religioso che si oppone alla creazione, cercando di superare la sua illusorietà, che il satanista non mette mai in dubbio!

Citazione:
Infatti il satanista non é assolitamente contro la creazione, anzi, il satanismo, specialmente quello razionalista, vive dell' evoluzione. Uno dei motti fondamentali é: "un satanista si evolve, sempre".

L' evoluzione personale e societaria vista come catena di creazione - raggiungimento - estinzione - creazione etc etc
Il satanismo combatte l' immobilismo umano e societario, che invece é quello che le religioni (almeno le 3 principali) promuovono: "sei stato creato, devi seguire questo percorso prefissato, e alla fine forse sarai ammesso a godere della presenza di dio".
Ecco il satanista reputa uno spreco e un insulto il fatto di vivere una vita entro certi limiti per una ricompensa che 1)non vuole 2) non sa se avrà 3) non gli permette di gioire di se stesso.
Questo non vuol dire vivere senza regole, o al di fuori della legge, bada bene. Significa seguire le regole societarie ma non le imposizioni morali.
Le regole societarie che non vengono condivise vanno combattute cercando di cambiarle, nè più nè meno come é successo con la lotta al proibizionismo, e come succede attualmente combattendo l' interferenza della chiesa nello stato, il canone di coppia uomo-donna, etc etc.

Io capisco che questo modo di vivere sia completamete antitetico e faccia paura rispetto a quello seguito da chi é stato cresciuto per anni con un binario prefissato. E infatti il satanismo non è per tutti, specialmente quello razionalista.
Io che personalmente disprezzo il satanismo teista-spiritualista perchè troppo spesso si limita, come l' ateismo, a un anticristianesimo - antigiudaismo, mi trovo a mio agio in una concezione razionalista che non contempla la parte spirituale. Ma se credessi nello spirito, e volessi nutrirlo, beh lo farei facendo ogni esperienza possibile immaginabile. D' altronde conosci la felicità perchè la paragoni con la tristezza, e se non hai provato la tristezza non apprezzi la felicità. Apprezzi la sazietà solo se hai conosciuto la fame, etc etc.

Si può non essere d' accordo, ma non é giusto denigrare questa via nè dipingerla per come non é.

Spero di essermi spiegato decentemente.


Hai torto le religioni non promuovono l'immobilismo umano, anzi loro lo combattono, combattono per regredire quelli istinti che abbiamo già visto declinare la nostra razza, combattono per creare nuovi e più utili istinti (meme) che continueranno a farci evolvere.

Vedi nessuno obbliga nessuno ad avere fede il concetto di fede implica un atto di volontarietà.

Ed è a mio parere bello che ci siano differenti scelte per ognuno di noi.

Ma tu dici:"
Io che personalmente disprezzo il satanismo teista-spiritualista perchè troppo spesso si limita, come l' ateismo, a un anticristianesimo - antigiudaismo, mi trovo a mio agio in una concezione razionalista che non contempla la parte spirituale. Ma se credessi nello spirito, e volessi nutrirlo, beh lo farei facendo ogni esperienza possibile immaginabile. D' altronde conosci la felicità perchè la paragoni con la tristezza, e se non hai provato la tristezza non apprezzi la felicità. Apprezzi la sazietà solo se hai conosciuto la fame, etc etc.

Si può non essere d' accordo, ma non é giusto denigrare questa via nè dipingerla per come non é.


I precetti che il satanismo vuole abbattere sono mattoni sui quali poggiamo i piedi nel mentre scaliamo la vetta del evoluzione a cui tieni tanto.

Se io dovessi credere in una religione del genere dovrei innanzi tutto negare grandi parti di storia.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Pyter
Inviato: 4/7/2012 11:11  Aggiornato: 4/7/2012 11:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: L'essenza del Satanismo
Non capisco cosa significa "cristianesimo istituzionale" e se vedessi un cristiano istituzionale non saprei riconoscerlo, nella sua evanescenza, così come non saprei distinguere il "rito della compassione" dal "rito del compassone", se scarto l'ipotesi di un errore di "battitura".

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
sguardoint
Inviato: 4/7/2012 11:36  Aggiornato: 4/7/2012 11:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@davide71

a parte che sono agnostico, e non ateo (ho un leggero disprezzo nei confronti degli atei, o gran parte di essi, ho spiegato sopra il perchè), cosa mi distingue dagli altri? Io sono come gli altri, semplicemente nel corso degli anni, dopo essere cresciuto sotto i canoni con cui crescono tutti, in un buco di paese vicino a fosinone, dove l' influenza etica religiosa è alta, mi sono portato a chiedermi: "ma questo lo penso e faccio perchè lo sento, o perchè mi hanno detto di pensarlo e farlo?". Ho iniziato a mettere in dubbio tutto, e il mio percorso é passato attraverso il satanismo. Ciò mi ha allontanato molte persone, familiari e fidanzata in primis, ma mi ha anche fatto capire molte cose e reso migliore. Non c' é bisogno di non aver paura di dio per essere satanisti, basta fregarsene della sua possibile esistenza, e delle promesse fatte dai suoi ministri. Basta voler vivere qui e ora al pieno delle proprie capacità. Per quanto possibile ovviamente. E molti lo fanno senza chiamarsi satanisti. Allora perchè io mi definisco tale? Perchè arrivato alla mia condizione grazie al satanismo, e perchè ne sposo ogni principio. Ma non ho certo una label addosso, nella mia vita ci sono tante persone che non sanno nemmeno che mi definisco tale... hanno semplicemente assistito al mio cambiamento nel corso degli anni, qualcuno ha resistito mentre altri no. Un po' come succede a tutti no?

I rituali meritano un discorso approfondito che non mi interessa fare perchè io non sono un praticante. Sono volato fino negli States per assistere a un evento importantissimo nel 2006, la prima messa satanista 'mondiale', che ha riunito persone da tutto il mondo.
E' stata una bella esperienza, molto carica di di emozione, e il ricordo più bello che ho é che li dentro la gente provava felicità, gioia, eccitazione, si sentiva viva, al contrario delle messe cristiane che si basano sulla supplica, sulla tristezza, e in cui la gente deve parlare sommessamente quasi vergognandosi.
Ecco il rituale per me é stato una carica di emozione positiva, che mi ha fatto sentire vivo. Può darsi che altri satanisti, magari quelli con una filosofia più occultista, ti rispondano diversamente perchè per loro l ritualistica ha una funzione diversa.

Pyter
Inviato: 4/7/2012 11:49  Aggiornato: 4/7/2012 11:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: L'essenza del Satanismo
Se la Particella di Dio svelerà la sua natura* diventando realtà () allora significa che noi viviamo in un mondo apparente.

Questo avrebbe degli effetti immediati alquanto strani:

1) la teoria del Big Bang è stato un complotto, ma fatto a fin di bene.
2) la teoria no planes è vera.
3) le cose che vediamo appaiono non esistendo e quelle che non appaiono esisteranno, forse alla fine del ciclo, se tutto va per il verso giusto.

Il punto 3 genererebbe effetti di secondaria importanza, tra cui il concretizzarsi di:

1) il debito pubblico.
2) l'esistenza di Bin Laden.
3) Enki
4) il pensiero di sitchinite


* Uno strano parlare quello degli scienziati:" abbiamo visto qualcosa che pensiamo sia quello che stiamo cercando. Adesso che l'abbiamo visto dobbiamo capire la sua natura." Che sarebbe come dire: "La donna è rimsta incinta, l'abbiamo chiamata Giuseppa, adesso resta da vedere, ci vorrà del tempo, se è maschio o femmina."

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
VIPER
Inviato: 4/7/2012 12:06  Aggiornato: 4/7/2012 12:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Curioso...

in questa discussione tra fondamentalisti religiosi, satanisti, testimoni di geova e seguaci della new age, nessuno ha parlato dei testimoni di geova in quanto satanisti.

tutti a parlare del satanismo degli altri

ma devo pur venire un pò in aiuto del povero djgiostra...

Charles Taze Russell fondatore della torre di guardia e massone... Ovviamente i testimoni di geova minimizzano con esilaranti dimostrazioni di bipensiero Orwelliano:

Citazione:
...Ci sono in effetti diversi sermoni in cui Charles Taze Russell dimostra una notevole familiarità con il linguaggio massonico... Come si vede, Charles Taze Russell si serviva del linguaggio massonico con una certa dovizia di particolari e precisione. Da questa circostanza, peraltro, non si devono trarre conclusioni affrettate...


tratto da QUI

Come dire: in effetti, come si vede, il padre si sta trombando la figlia con una certa soddisfazione, da questa circostanza peraltro, non si devono trarre conclusioni affrettate...

Ma eccovi alcune chicche importanti (scusa newworld ma se stai su luogocomune queste cose te le devi aspettare )

Charles Taze Russell aveva un circolo di amici che lo aiutava nei suoi studi, vediamo chi erano:
George Stetson (1814-1879) era un pastore della Chiesa Cristiana Avventista di Edinboro, in Pennsylvania; George Storrs (1796-1879) era l'editore della rivista The Bible Examiner («L'esaminatore della Bibbia») di Brooklyn, nello Stato di New York; Henry Grew (1781-1862) era un assiduo Studioso di Philadelphia, in Pennsylvania; William Miller (1782-1849) era un eminente predicatore avventista.

...Esse erano tutte immerse nello studio biblico da molto più tempo di Russell. E per giunta, avevano tutte almeno trent'anni più di lui...

...questi signori erano tutti dei perfetti massoni. Alcuni di loro erano membri dell'Ordine della Rosacroce. In effetti, le loro attività pastorali non erano che l'espressione profana dei loro lavori in Loggia. Bisogna ricordare che a quell'epoca l'appartenenza ad un Ordine massonico era di gran moda. Ma allora, anche suo padre frequentava le Logge? Effettivamente, suo padre era un Maestro massone affiliato alla Loggia n° 223 di Pittsburgh...

...Ed è in una di queste Logge che anche il giovane Charles venne iniziato. È possibile confermare una simile affermazione?

Sì! Nel suo libro Occult Theocrasy («La teocrazia occulta»), pubblicato negli Stati Uniti nel 1931, Lady Queenborough (alias Edith Star Miller), pubblicò un elenco non esauriente dei più eminenti massoni che avevano avuto una considerevole influenza sul corso della storia americana contemporanea.

A pagina 737 di quest'opera, scopriamo il nome di Charles Taze Russell, fondatore degli Studiosi della Bibbia, presidente della Società Torre di Guardia e membro a vita della Gran Loggia di Pennsylvania (Loggia che pratica il Rito di York, e in particolare il massonico Arco Reale), promosso al Grado di «Cavaliere Templare», vale a dire il più elevato, ossia il 10º Grado. Questo ci fornisce almeno una spiegazione accettabile riguardo all'uso della «Croce nella Corona», che era la sua decorazione massonica...

...«L'espressione "Watchtower" non appartiene a Russell e ai Testimoni di Geova. Nel 1850, George Storrs scrisse un libro intitolato "The Watchtower, or Man in Death, and the Hope for the Future Life" ("La Torre di Guardia, o l'uomo nella morte, e la speranza di una vita futura"). Questa espressione appare anche nel titolo di diversi periodici religiosi»
(Dal libro Jehovah's Witnesses: Proclaimers of God's Kingdom in una nota a pag. 48)

Di quali periodici religiosi parliamo esattamente? Semplicemente di scritti rosicruciani e massonici che erano molto in voga a quell'epoca, sotto la copertura religiosa. In definitiva, possiamo sapere di più sull'origine della parola «Watchtower» (che può essere tradotta come «torre di guardia», «torre di sorveglianza», o anche come «posto di guado») secondo altre versioni delle Sacre Scritture? Quale può essere il reale significato di questa espressione? Una prima risposta viene dalla Bibbia, ed esattamente dal Libro di Isaia (Is 21, 8). Ma questa formula ha anche una seconda interpretazione, più esoterica. In effetti, la si ritrova nel funzionamento di un linguaggio particolare, detto «Linguaggio degli Angeli» o anche linguaggio «Enochiano»


Ricorda niente ai satanisti?

...Tale linguaggio è basato su un alfabeto composto da settantadue lettere. Queste ultime permettono la comunicazione con un universo parallelo (o paranormale) che si suddivide in quattro regioni (o piani). Ciascuna di esse è detta comunemente «Torre di Guardia». Esse si presentano in questo ordine:

- Eterea: la «Torre di Guardia» della Terra;
- Astrale: la «Torre di Guardia» dell'Acqua;
- Mentale: la «Torre di Guardia» dell'Aria;
- Causale: la «Torre di Guardia» del Fuoco.

Per coloro che conoscono queste definizioni, si tratta delle quattro entità fondamentali della vita viste dagli occultisti. La loro conoscenza conduce al dominio della forza insita nelle parole segrete dello spiritismo. Bisogna notare che i sei volumi degli Studies on the Scriptures («Studi sulle Scritture») - che inizialmente si intitolavano Millennial Dawn («L'aurora del millennio») - e la maggior parte dei libri che sono venuti dopo, utilizzano questa tecnica di comunicazione. Ad esempio, nel primo tomo di questa serie, The Divin Plan of Ages and the Great Pyramid («Il divin piano delle età e la Grande Piramide»), viene presentato un grafico basato su una spiegazione piramidologica delle profezie bibliche. I piani «M» (piano dello spirito generato), «L» (piano della perfezione dello spirito), «K» (piano della gloria divina), «N» (piano della perfezione umana), «R» (piano inferiore della razza adamica) e «P» (piano della giustificazione tipica) ne sono un'applicazione diretta...


Ma non è finità qui... Charles Taze Russell ha avuto potenti finanziatori, volete sapere chi erano?

La torre di guardia minimizza...

...precisando particolarmente tre fonti di introito. Primariamente, tutti i lettori assidui dei periodici davano un piccolo contributo. Fin lì siamo tutti d'accordo. Secondariamente, alcuni generosi benefattori, dei mecenati convinti dalle parole di verità di queste letture lo sostenevano enormemente. Chi erano costoro? Terzo: Geova badava che quest'opera andasse a buon fine (dunque, grazie alla «Provvidenza»!)...

Ma per fortuna possiamo controllare una fonte autorevole, lo stesso Russell...

...possiamo identificare alcuni generosi mecenati della Società. Charles Taze Russell era un uomo sufficientemente sincero per ringraziare pubblicamente i suoi benefattori, e particolarmente citandoli dalle colonne de La Torre di Guardia, il suo giornale-faro. Grazie a Dio (si fà per dire...), queste ultime sono oggi accessibili grazie agli Studiosi della Bibbia o Russelliti, sempre presenti e attivi. Essi compaiono nel loro CD-ROM, e tra i nomi dei benefattori spiccano quelli di tre banchieri: John David Rockefeller (1839-1937), il Barone Edmund de Rothschild (1845-1934) e il responsabile di una delle sue principali succursali, John Pierpont Morgan (1837-1913)!...

Il tutto tratto da QUI

E' lunghetto da leggere ma interessante

Peonia... Devo farti una ricerca sulla new age o ci provi da sola?

yarebon
Inviato: 4/7/2012 12:49  Aggiornato: 4/7/2012 12:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: L'essenza del Satanismo
lCitazione:
Non capisco cosa significa "cristianesimo istituzionale" e se vedessi un cristiano istituzionale non saprei riconoscerlo, nella sua evanescenza, così come non saprei distinguere il "rito della compassione" dal "rito del compassone", se scarto l'ipotesi di un errore di "battitura".

la chiesa cattolica romana è un'istituzione, così come la chiesa anglicana ecc., tutto il cristianesimo che sta sotto un'autorità nominata (papa ecc.) ed ha un'organizzazione fortemente gerarchica, non esiste solo questo tipo di cristianesimo per questo ho parlato di cristianesimo istituzionale. Anche alcuni cristiani "cattolici" non riconoscono l'autorità di questo papa ad esempio.
Alla fine non cambia molto, assomiglia al concetto di stato, con le sue leggi e norme, solamente che loro sono i rappresentanti di dio in terra quindi bisogna rispettarli ed ubbidirli

jerimum
Inviato: 4/7/2012 13:46  Aggiornato: 4/7/2012 13:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/1/2006
Da: Modena
Inviati: 249
 Re: L'essenza del Satanismo
complimenti per l'articolo e per la discussione che hai stimolato, davvero interessante, sto imparando un sacco di cose e per questo ringrazio tutti.

L'altra sera ho visto un film che mi ha scosso, Profumo - Storia di un assassino , non tanto per le scene macabre ma per il forte messaggio satanico, accompagnato dal il fatto che sia stato il film piu costoso nella storia del cinema tedesco. Questo da se va gia come dimostrazione di quanto sia diffuso il satanismo.

Chi ne ha voglia e tempo mi indicherebbe i messaggi satanici e come decifrlarli ? Spero in non essere O.T. e di aggiungere qualcosa alla discussione.

"Accominzamo, con nova promissa, sta gran sulenni pigliata pi fissa!"
La paura di Montalbano, Camilleri
incredulo
Inviato: 4/7/2012 13:58  Aggiornato: 4/7/2012 13:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@yarebon

Citazione:
Penso semplicemente che molte storie della bibbia come nel vangelo hanno una forte valenza simbolica ed archetipica che noi traduciamo in un modo molto umano trasformando il tutto in semplice morale e lotta bene contro male.


Corretto yarebon, noi lo traduciamo in un modo molto umano.

Per questo non capiamo cosa significhi la "verginità" di Maria e come sia possibile che da una Vergine nasca Cristo.

Ma se alla figura di Maria sostituiamo uno stato dello Spirito, quello stato di verginità, quello stato di incorruttibilità, quello stato di madre amorevole, allora può essere più comprensibile come da quella CONDIZIONE SPIRITUALE, rappresentata da Maria, venga "partorito" il Cristo che, semplificando, è una condizione dello Spirito, uno stato dello Spirito.

Quello stato in cui la PERCEZIONE del mondo si modifica, il cosiddetto "Regno dei Cieli".

Quello stato che in Oriente viene definito Nirvana, nel mondo arabo Janna, in quello induista Devaloka.

Sono tutte diverse espressioni della REALTA' SPIRITUALE che attraversa i vari piani dell'esistenza.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
mangog
Inviato: 4/7/2012 13:59  Aggiornato: 4/7/2012 13:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 5/1/2007
Da:
Inviati: 2857
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:

Autore: yarebon Inviato: 4/7/2012 12:49:35

cristianesimo che sta sotto un'autorità nominata (papa ecc.) ed ha un'organizzazione fortemente gerarchica, non esiste solo questo tipo di cristianesimo per questo ho parlato di cristianesimo istituzionale. Anche alcuni cristiani "cattolici" non riconoscono l'autorità di questo papa ad esempio


E come se un Italiano non riconoscesse l'esistenza dell'Italia continuando a proclamarsi Italiano. Per fortuna che hai messo le virgolette.
La differenza principale tra Anglicani e Cattolici è proprio nella figura del Papa.
Gli altri protestanti sono al livello delle "sette" anche se sono milioni.

sguardoint
Inviato: 4/7/2012 14:06  Aggiornato: 4/7/2012 14:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@Viper


In effetti, la si ritrova nel funzionamento di un linguaggio particolare, detto «Linguaggio degli Angeli» o anche linguaggio «Enochiano»

Ricorda niente ai satanisti?

...Tale linguaggio è basato su un alfabeto composto da settantadue lettere. Queste ultime permettono la comunicazione con un universo parallelo (o paranormale) che si suddivide in quattro regioni (o piani). Ciascuna di esse è detta comunemente «Torre di Guardia». Esse si presentano in questo ordine:

- Eterea: la «Torre di Guardia» della Terra;
- Astrale: la «Torre di Guardia» dell'Acqua;
- Mentale: la «Torre di Guardia» dell'Aria;
- Causale: la «Torre di Guardia» del Fuoco.



Attenzione quella é una attribuzione della Golden Dawn - società che ha fatto più confusione che altro e ha arreccato più danno che altro in ambito esoterico, che é stata corretta e annullata negli anni '90 dal lavoro di revisione di alcuni maghi chaoti che sono andati al succo del lavoro di John Dee.
Nel suo lavoro non c' é nessun legame tra le watchtower e gli elementi.
Nella teoria enochiana originale, quella usata da chaoti e satanisti, le watchtower hanno significato diverso, legato alle 91 parti della terra.
Queste sono entità fisiche geografiche sulle quali il mago può agire e alle quali attinge per incrementare la conoscenza.
Le 91 parti della terra sono così suddivise: 3 per ogni Aethyr tranne l' Aethyr TEX che ne contiene 4.
Ogni parte della terra ha un governatore e i nomi dei governatori sono scritti su tavolette presenti nei 4 watchtower o pilastri.
Sono 22 per ogni pilastro. L' Aethyr ZAX con i suoi 3 governatori non é "schiavo" delle strutture e non é rappresentato nelle watchtower.

VIPER
Inviato: 4/7/2012 14:19  Aggiornato: 4/7/2012 14:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Attenzione quella é una attribuzione della Golden Dawn - società che ha fatto più confusione che altro e ha arreccato più danno che altro in ambito esoterico


eppure è una delle sette massoniche più potenti in circolazione... Comunque il pezzo serviva soltanto per mostrare questi collegamenti e queste dottrine condivise da Russell

yarebon
Inviato: 4/7/2012 15:08  Aggiornato: 4/7/2012 15:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
ttenzione quella é una attribuzione della Golden Dawn - società che ha fatto più confusione che altro e ha arreccato più danno che altro in ambito esoterico, che é stata corretta e annullata negli anni '90 dal lavoro di revisione di alcuni maghi chaoti che sono andati al succo del lavoro di John Dee.


John Dee ha procurato tanti di quei danni all'umanità che è triste vederlo esaltato.
Quella su John Dee è una mia opinione personale prendila quindi come tale, non mi interessa discuterne, ognuno si farà la sua idea precisa su questi "maghi oscuri".

sguardoint
Inviato: 4/7/2012 15:15  Aggiornato: 4/7/2012 15:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@viper
il fatto che fosse una setta massonica potente non vuol dire che fosse esotericamente competente, anzi. Comunque non vedo il collegamento tra la torre di guardia TdG e i pilastri dell' enochiano, tantomeno in relazione al satanismo. Ma non é il mio campo. Però vorrei solo dire che il fatto che in due o più "dottrine" si condivida un nome o anche un concetto non vuol dire che queste abbiano un legame. Poi tutto può essere.

DjGiostra
Inviato: 4/7/2012 17:46  Aggiornato: 4/7/2012 17:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@Sguardoint:
Citazione:
Comunque non vedo il collegamento tra la torre di guardia TdG e i pilastri dell' enochiano, tantomeno in relazione al satanismo.

Collegamento tra i pilastri dell'enochiano non posso dire niente ma il collegamento
tra TdG e satanismo c'e' eccome.. Vedi Qui..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 4/7/2012 17:58  Aggiornato: 4/7/2012 17:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@Viper:
Pensavo di saperla lunga sulle origini dei TdG Ma cazzo mi hai stupito di bestia !!
Il tuo ultimo post e' illuminante !!
Spero abbia illuminato anche NeWorld ma dubito parecchio..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Farvatus
Inviato: 4/7/2012 18:19  Aggiornato: 4/7/2012 18:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Ai piani leggermente più bassi penso invece che sia particolarmente diffuso il luciferianesimo gnostico, ovvero il pensiero perfettamente espresso da Farvatus qualche commento più sopra. Questa è anche la versione più soft e più cool del satanismo, adatta ad essere diffusa alle masse, quella più in voga tra intellettuali e divulgatori, ovvero le persone che hanno il compito di diffondere gli etat d'esprit. Non a caso sta diventando la forma di religiosità vincente della nostra epoca. Noi oggi ci troviamo nello stadio in cui questa religiosità ha attecchito tra gli artisti, gli intelettuali più in voga e nelle menti più "consapevoli", per così dire. Il passo seguente sarà la diffusione a livello popolare. Sempre che la tendenza attuale continui senza battute di arresto.


Caro Santaurina, la tua ingenuità è proverbiale... Perchè mai le masse ebeti ed informi avrebbero bisogno di un Satanismo teorico raffinato ed alla moda? Le masse vogliono solo una cosa soddisfare il loro egoistico diritto al godimento ed al benessere, sono fin troppo ben disposte a vendersi l'anima, firmando col sangue (in genere quello degli altri) qualunque contratto si trovino tra le mani guardandosene bene dal leggerne tutte le clausole, in nome della soddisfazione dei loro desideri più sfrenati. Un Satanismo Teorico è un inutile dispendio di risorse ed energia, la teoria è un pensiero e alle masse non interessa pensare.
Le masse sono schiavi e servi che non sanno di esserlo o che adorano le loro stesse catene. La religione è morta, la trascendenza è scomparsa dal mondo, tutti venerano solo una cosa l'immanenza delle merci, tutto si compra e si vende compresa la salvezza e la speranza. La chiese cattolica è diventata una Banca, non c'è nell'universo un solo barlume di spiritualità che non sia asservità al denaro.
Le religioni, tutto ciò in cui credi è una frode, un imbroglio. Il satanismo non è una teoria, il Satanismo è prassi.
Ma non tutti si accontentano, alcuni vogliono di più vogliono signoreggiare sulla massa dannata e farsi divini essi stessi. Dio non è amore, Dio è Potere! Più si acquisisce potere più ci fa simili a Dio. E' per costoro che la teoria esiste.
Quelli che tu chiami satanisti, con le loro ritualità pagane sono dei commedianti, il vero satanismo è la vera religione dell'uomo, che procalma il diritto per l'uomo di ergersi e occupare un trono Vacante. Il satanismo è una Fede senza nessuno a cui inginocchiarsi, è la libertà assoluta, l'assoluta Anarchia del potere, che respinge ogni morale ed ogni etica in nome del libero esercizio della forza e della violenza in modi sempre più pervasivi e raffinati.
Dei e religioni, sono solo forme che la natura ha usato per perpetuare se stessa, non c'è alcun Dio, c'è solo l'uomo, ma esso senza potere non è nulla, è un misero animale che sopravvive. Il satanismo come religione dell'uomo proclama il diritto alla Vita assoluta che non è mera sopravvivenza ma l'assoluto dispiego della totale potenzialità dell'uomo e della natura. Il senso di tutto è il potere, la conoscenza, il sapere, la scienza non servono alla felicità, ma all'ingigantimento infinito del dominio che si esprime attraverso la violenza, il dolore condotti verso limiti inimmaginabili e sempre superabili. Il senso della vita, della storia, non è solo la sua distruzione, la vita come autoannientamento, ma il perpetuarne all'infinito l'agonia.
Tu Santaurina, sei uno dei tanti, che esorcizza quella libertà da cui è attratto, che sente la sua pulsione dentro di sè e che chiama quel desiderio inconscio di liberazione "Male". Non c'è nessun Dio: Tutto è permesso! Non ci saranno condanne. Guarda fuori dalla finestra, di chi è il mondo? Dei Carnefici o delle Vittime?

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
NeWorld
Inviato: 4/7/2012 18:55  Aggiornato: 4/7/2012 18:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
Noto con molto (dis)piacere che qualcuno molto informato(?!?)ha saputo SELEZIONARE (!!!) informazioni ATTENDIBILI (???) da internet sulla Torre di Guardia.

E ha fatto un accostamento che definire AZZARDATO è poco.

Se aveste letto bene l'articolo di Santaruina,come i suoi precedenti scritti,anche il lettore più distratto si accorgerebbe che esiste una CONTRAPPOSIZIONE (ossia posizione opposta) tra il satanismo e i TdG,che parte dalla BASE e si estende su TUTTO il resto.

Una distanza di posizioni talmente lontana riguardo a insegnamenti e visione delle cose che DA SOLA è molto più che sufficiente a capire che non ci possono essere legami di NESSUN tipo tra questi due gruppi.

Quindi molto intelligentemente qualcuno ha scritto delle cose su un sito (e basta vedere di che sito si tratta per capire le intenzioni),e altri le hanno prese per buone senza alcuna VERIFICA e senza uno straccio di ragionamento LOGICO, perchè (e ora ascoltatemi bene,mi riferisco solo a pochi):

Queste informazioni sono ciò che DESIDERATE,ciò che VOLETE e quindi va a farsi benedire ogni tipo di verifica o dubbio!

Peccato che però siano FALSE!

Nel prossimo post argomento la mia affermazione.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Santaruina
Inviato: 4/7/2012 19:03  Aggiornato: 4/7/2012 19:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Farvatus

coincidenza vuole che subito dopo aver letto il tuo intervento io mi sia imbattuto in questa immagine



Si tratta di una donna israeliana che blocca un soldato israeliano che stava per aggredire un ragazzo palestinese di dieci anni.

Probabilmente non comprenderai in quale modo questa immagine si rapporta a quanto da te detto.

Il fatto è, Farvatus, che c'è un grandissimo errore di fondo nel tuo ragionamento: tu presupponi che tutta l'umanità sia fatta a tua immagine e somiglianza.
Dal momento che tu non possiedi un'anima pensi che nessuno ne abbia una, sei convinto che dal momento che tu non comprendi i concetti di bene, empatia, compassione, essi siano solo delle invenzioni, delle finzioni frutto della paura e del condizinamento.
Commetti lo stesso errore dei bugiardi patologici che non si fidano di nessuno, perchè partono dal presupposto che tutti siano mentitori come loro.

Fortunatamente così non è, fortunatamente per quanto molti esseri umani l'anima l'abbiano persa, alcuni la conservano ancora stretta, e sono disposti ad agire secondo coscienza mettendo anche a rischio la propria incolumità personale.

Difficile comprenderlo per chi nella sua esistenza non vede altro che se stesso ed il proprio ego, e vede tutto quello che questo ego lo limita come un ostacolo per esprimere la propria "libertà".

I tuoi interventi comunque sono molto utili in una discussione come questa, perchè qualche scettico poteva anche pensare che persone come quelle descritte nell'articolo fossero estremamente rare, casi isolati ed ininfluenti.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
DjGiostra
Inviato: 4/7/2012 19:52  Aggiornato: 4/7/2012 19:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
NeWorld:
Citazione:
Peccato che però siano FALSE!

Sono curioso di vedere come le dimostrerai !! Anzi no.. lo so' gia':
Citerai la torre di guardia o lo svegliatevi !!!

Le foto che ho linkato io sono vere.. ho potuto verificarne 2 o 3 !!!!

Citazione:
Se aveste letto bene l'articolo di Santaruina,come i suoi precedenti scritti,anche il lettore più distratto si accorgerebbe che esiste una CONTRAPPOSIZIONE (ossia posizione opposta) tra il satanismo e i TdG,che parte dalla BASE e si estende su TUTTO il resto.

Ahmbe' !! se l'ha scritto Santaruina.. (Con tutto rispetto parlando...)

Citazione:
Una distanza di posizioni talmente lontana riguardo a insegnamenti e visione delle cose che DA SOLA è molto più che sufficiente a capire che non ci possono essere legami di NESSUN tipo tra questi due gruppi.

Molto piu' che sufficiente ???????????????? macchheeemmminchiastaiaddi' ????
(Il caso ONU docet !!!! )

Citazione:
Quindi molto intelligentemente qualcuno ha scritto delle cose su un sito (e basta vedere di che sito si tratta per capire le intenzioni),e altri le hanno prese per buone senza alcuna VERIFICA e senza uno straccio di ragionamento LOGICO, perchè (e ora ascoltatemi bene,mi riferisco solo a pochi):

A volte basta leggere la rivista "torre di guardia" e lo "svegliatevi" per capire
la cantonata che hai preso !!! ( Caso ONU e caso MALCOSTUME SESSUALE CD Doget !!!(Testimonianza diretta !!))

Citazione:
Queste informazioni sono ciò che DESIDERATE,ciò che VOLETE e quindi va a farsi benedire ogni tipo di verifica o dubbio!

Ho passato piu' di un mese a fare 8/9 ore di ricerche su internet e verificare le
mie info anche con testimonianze dirette !!! Tu puoi dire di aver fatto la stessa
cosa ??? dubito !!! La Whatchtower ti dice di pensare e tu pensi !!!

NeWorld.. Te lo dico in tutta onesta simpatia che provo per te:
Verifica tramite altre fonti possibilmente indipendenti e scoprirai (come e' successo
a qualcuno molto vicino a me) che ti stanno prendendo per il culo..
Prova solo a mettere a confronto le vecchie riviste con le nuove e vedrai..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
NeWorld
Inviato: 4/7/2012 20:07  Aggiornato: 4/7/2012 20:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
Riguardo alla presunta connessione dovuta solo all'uso di un termine (Torre di Guardia) che già di per se è ridicola ... leggetevi i commenti di sguardoint (che mi sembra più informato di VIPER).

Riguardo a Charles Taze Russel e l'accusa che viene mossa di appartenere alla massoneria, QUESTO ARTICOLO smonta pezzo per pezzo questa teoria.

Se confrontate la tabella (riportata nel link sopra) che confronta gli insegnamenti della massoneria con quelli di Russel,noterete che non hanno alcun legame.

Inanzitutto vorrei ricordare che riconosciamo come unico FONDATORE della nostra fede,non Russel,ma Cristo.
Difatti siamo cristiani e non russelliti. Difatti ci basiamo sugli insegnamenti di Cristo,e quando sosteniamo un argomento,non usiamo i libri di Russel,ma la Bibbia.
Russel ha avuto un ruolo importante nel chiarire alcune verità bibliche,sinceramente interessato a conoscere la volontà di Dio.
E questo processo di graduale svelamento della conoscenza non era iniziato da lui (ci sono sempre state persone sincere che ricercavano le verità bibliche) nè terminato con lui,continua ancora oggi.

La tattica di mettere in relazione un componente (Russel) utilizzando informazioni errate,con la Massoneria è una tattica disonesta e scorretta.
Ha lo scopo di creare un nesso logico (che poi tanto logico non è):

Russel = Massone : Tutti i TdG = Massoni

...questo è un insulto all'intelligenza delle persone!

Poi credete quello che volete,ma è sufficiente CONOSCERE le opere dei TdG per capire che con massoneria (o peggio satanismo) non hanno nulla a che fare.

----------------------------------------------------
Per Dj Giostra e le presunte immagini:

Leggiti QUESTO
Mi sembra più che sufficiente.

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Farvatus
Inviato: 4/7/2012 20:13  Aggiornato: 4/7/2012 20:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Il fatto è, Farvatus, che c'è un grandissimo errore di fondo nel tuo ragionamento: tu presupponi che tutta l'umanità sia fatta a tua immagine e somiglianza. Dal momento che tu non possiedi un'anima pensi che nessuno ne abbia una, sei convinto che dal momento che tu non comprendi i concetti di bene, empatia, compassione, essi siano solo delle invenzioni, delle finzioni frutto della paura e del condizinamento. Commetti lo stesso errore dei bugiardi patologici che non si fidano di nessuno, perchè partono dal presupposto che tutti siano mentitori come loro.


Non è che non comprenda ciò che tu sostieni Santaurina, semmai io non considero seriamente i fondamenti metafisici che tu poni sotto a stati mentali come empatia, compassione, altruisimo e via dicendo. E neanche trovo molto fondato il concetto di "anima" come "sostanza" che tu ritieni di tener ben stretto, mentre io avrei perso preda delle mia pratiche "diaboliche". Dato che il Diavolo etimologicamente "separa" l'anima dal corpo, la domanda sarebbe: chi è più diabolico tra noi due? Chi pensa in modo duale, corpo come tomba dell'anima detto in termini platonici oppure chi come me non li distingue?
Cosa si vede in queste foto: un carnefice ed una vittima... Ah già c'è anche l'evento miracolistico... La donna che si frappone tra i due. Il Dio d'amore che irrompe in un mondo di meccanicismo assoluto, e spezza le tavole della legge naturale cioè quella del potere e del dominio e salva...
La "satanica scienza" che proprio oggi pare aver trovato dio in un bosone, sosterrebbe che il suo comportamento non è un atto realmente libero. Ma è il frutto condizionato da comportamenti inscritti nelle economie della specie per la sua sopravvivenza. La donna scambia inconsciamente il ragazzo per un figlio ed agisce di conseguenza. Si tratta di precipitati biologici che prendono forme culturali. Ma dietro questi comportamenti cosa c'è? I propri puri interessi egoistici trasfigurati, non c'è affato un Dio d'amore ma una passione indotta da cause biologiche che la donna non controlla e di cui non è consapevole. Essa non è libera, perchè non resiste e non sceglie veramente.
Il paradosso è almeno dal tuo punto di vista, che se avesse resistito alla tentazione di soccorrere il ragazzo essa sarebbe stata veramente padrona di se stessa. Perchè avrebbe trasgredito i divieti di una morale ed una compassione che non ha origini divine ma detto alla Nietzsche una genalogia fin troppo "umana, troppo umana" se non animalesca.
Il male rende liberi, quando il trasgredire è fatto coscientamente, questa è la grande lezione luciferina.
Certo potresti obbiettare che nemmeno il soldato è poi veramente libero, anche lui preda delle sue passioni omicide verso l'indifeso ragazzo, ma almeno lui indossando la divisa e prendendo le armi, ha scelto di non essere totalmente servo.
Ha scelto di trasgredire l'ordine morale, il diritto, si è fatto Signore ed esercita la sua signoria nella forma della violenza come puro fine in se stessa. Certo è ben un misero male il suo, che ancora ha bisogno dell'avvallo dello stato per sfogare la sua libertà. Ma non possiamo tutti essere Tiranni, servono anche immunerevoli pedine.
Ah e poi la compassione! Ma chi ha mai detto che il malvagio non ne provi, non abbia egli alcuna empatia? Ma è proprio il fatto che esso è totalmente empatico che è in grado di comprendere cosa faccia maggiormente soffrire gli altri e quindi colpirli sadicamente nel vivo.

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
VIPER
Inviato: 4/7/2012 20:28  Aggiornato: 4/7/2012 20:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
ahahahahahahahh..... Ma daiiiii....... Newolrd........

mi aspettavo che te ne uscissi con chissà quali prove documentali e che mi avresti costretto a fare immani ricerche per risponderti e invece non hai manco letto l'articolo da cui ho tratto quelle due o tre citazioni



Mannaggia, ma allora te le cerchi

Basta che uno vada a leggersi tutto l'articolo e ci fai una magra figura, su...

Quando hai detto: è tutto falso e nel prossimo post argomenterò... Ti avevo creduto...

comunque don't worry, io a differenza tua non sono qua per convertirti

Per le argomentazioni, ritenta, sarai più fortunato, ma tieni presente che conosco molto bene i testimoni di geova e molto da vicino; se mi posti ancora i chilometrici articoli che scrivono nei loro siti per giustificare ogni cosa che non torna mi toccherà evidenziare le tonnellate di bipensiero che riescono a produrre... Poi mi tocca demolirti di brutto

restiamo amici va

DjGiostra
Inviato: 4/7/2012 20:41  Aggiornato: 4/7/2012 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@NeWorld:
Citazione:
Leggiti QUESTO Mi sembra più che sufficiente.


Ma L'hai letto l'articolo ???
Solo un esempio:
Alcuni studiosi, molti studi , altri ricercatori molte ricerche !!!
Uno solo viene citato di studioso:
Silvano Fuso Del CICAPPPPPPPPPPPPP !!!!!
Che figura di merda !!!!
Il problema e' che le immagini ci sono e le "zone tolte dal contesto" hanno forme
innaturali che ovviamente l'articolo evita accuratamente di dire !!!!

poi Altro esempio:

Citazione:
Lo statuto della Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova è fin troppo chiaro e non lascia dubbi a interpretazioni personali. Le credenze e l'attività dei Testimoni di Geova sono basate esclusivamente sulla Parola di Dio, la Bibbia, per promuovere l'insegnamento del Signore Gesù Cristo e del suo Padre Geova. Ogni affermazione contraria è una menzogna.


e poi:
Citazione:
Ci vuole veramente tanta fantasia e tanto coraggio per accusare i Testimoni di Geova di inserire immagini subliminali a sfondo satanico dal momento che essi evitano categoricamente qualsiasi pratica legata al satanismo o allo spiritismo.

In poche parole: non non possiamo essere satanisti perche' lo diciamo noi !!
Inconfutabile come prova !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
DjGiostra
Inviato: 4/7/2012 20:42  Aggiornato: 4/7/2012 20:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
PS:
Hai citato un sito UFFICIALE dei TdG come avevo predetto !!!
E che non hai nemmeno letto a quanto pare !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
incredulo
Inviato: 4/7/2012 20:53  Aggiornato: 4/7/2012 20:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@Farvatus

Il male rende liberi, quando il trasgredire è fatto coscientamente, questa è la grande lezione luciferina.

Certo, siamo liberi di scegliere e non è certo Lucifero che ci dà questa libertà.

Semmai lui sostiene che seguirlo porta grandi vantaggi, quei vantaggi che sono della stessa sostanza del suo regno.

Dipende da noi, senza il nostro consenso NULLA PUO'.

Per questo cerca di convincerci inchiodando il nostro Spirito sulla Croce dei bisogni materiali e della gloria terrena.

Se vogliamo regnare assieme a lui sulla Terra basta stringere una alleanza con lui ma senza aspettarsi che rispetti i patti, altrimenti che Diavolo sarebbe...

A ognuno la sua scelta, in bocca al lupo per la tua.

Citazione:
ma almeno lui indossando la divisa e prendendo le armi, ha scelto di non essere totalmente servo.


Hai uno strano concetto della libertà.

Non vedo come un soldato si possa definire libero ma sono sicuramente limitato.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Davide71
Inviato: 4/7/2012 21:00  Aggiornato: 4/7/2012 21:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: L'essenza del Satanismo
Ciao a tutti:

in definitiva, dell'articolo di Santaruina salvo la sola parte iniziale.
Un conto è dire che il satanismo sia dissolvente, un conto è dire che la dissolvenza è connaturata al satanismo. Il satanismo può sfociare tranquillamente nel materialismo, che è cristallizzante ma non dissolvente.
Trovo assurda l'idea che i satanisti si oppongano alla Creazione; i massoni direbbero che "i satanisti si oppongono al Piano del Grande Architetto dell'Universo", ma è un'altra cosa. Che Dio sia il Creatore è pacifico, che la Creazione avvicini a Dio molto meno. I Satanisti non vanno al di là della creazione, e questo è il loro limite intellettuale.
Essere "al di là del Bene e del Male" non è una caratteristica peculiare dei satanisti. Neanche quella di fermarsi di fronte a qualsiasi mostruosità lo è.
Il satanismo come lo intende Santaruina è una caratteristica della politica da millenni! Che i governanti siano "satanici" lo si può dire praticamente in tutti i luoghi e in tutte le epoche, salvo coraggiose eccezioni! Invece è possibile che vi siano satanisti veri e propri (cioé "praticanti" come direbbe qualcuno) nei centri di potere politico attuale.
Ad essere precisi la "spinta alla dissoluzione" è una caratteristica dell'Anticristo, non di Satana. Satana è comunque convinto di agire per aumentare il proprio potere e conservare la propria vita. Egli non pensa di essere autodistruttivo. Anzi, pensa che Dio sia distruttivo nei confronti del genere umano.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
DjGiostra
Inviato: 4/7/2012 21:02  Aggiornato: 4/7/2012 21:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@Incredulo:
Citazione:
Non vedo come un soldato si possa definire libero ma sono sicuramente limitato.

Se combatte per la sua liberta' allora e' gia' libero...

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Jurij
Inviato: 4/7/2012 21:06  Aggiornato: 4/7/2012 21:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
Farvatus
Citazione:
Il male rende liberi

Sì, le persone schizzate ….

Citazione:
… ma almeno lui indossando la divisa e prendendo le armi, ha scelto di non essere totalmente servo.

Questa poi … mi ricorda la mappa mondiale al telegiornale, URSS (diavoli rossi) e USA (angeli bianchi) erano sempre disegnate agli opposti, ma mai una volta che avessero fatto vedere il punto di vista dalla parte del loro confine, avrebbero capito tutti che si trattava di Europa contro di loro …

Mi sento un po’ Europa :o)

Anzi tanto !

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Farvatus
Inviato: 4/7/2012 21:40  Aggiornato: 4/7/2012 21:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Certo, siamo liberi di scegliere e non è certo Lucifero che ci dà questa libertà.


Liberi non si nasce, perchè dal momento che non si sceglie di nascere (detto alla Heidegger siamo "gettati nel mondo") c'è da chiedersi donde ci deriva questa fede nel libero arbitrio, parto concettuale del cristianesimo per renderci liberi di agire secondo il bene o secondo il male. Ma o il libero arbitrio è un frottola per sostenere un palese antropocentrismo, oppure è proprio la possibilità del male la stella del mattino di lucifero che ci pone la possibilità di una scelta. Senza la trasgressione primigenia umana secondo il mito biblico o luciferina secondo quello gnostico non sarebbe possibile alcuna scelta. L'uomo esiste in quanto è il frutto di una trasgressione mentre voi che adorate le vostre catene, lo negate palesamente per chinarvi in sottomissione ad un Dio che è solo il frutto della vostra immaginazione ed alienazione. Detto alla Marx è un frutto delle vostre mani ma rifiutate di ammettere che lo avete prodotto voi per sedare l'angoscia e non affrontare l'abisso della libertà.
Simbolicamente Lucifero vi ha fatti liberi e vi renderà liberi, perchè la Verità rende liberi. E la Verità qual'è? Che non c'è nessuna Verità! Ogni verità è solo il frutto ed il prodotto dell'Autorità e quindi del Potere. Lucifero vi mostra simbolicamente la via per la vostra liberazione spingendovi ad assumere il potere primo su voi stessi e poi sul mondo.
Il Cristianesimo non è quello che pensate voi. Il Cristianesimo è la religione più satanica di tutte perchè ha avuto l'inaudito coraggio di mettere Dio in croce. Perchè ha mostrato non tanto che Dio si fa uomo, Ma che l'uomo e Dio sono la stessa cosa. L'atesimo è il nucleo nascosto del cristianesimo. Il dio nascosto dietro la manifestazione semplicemente non c'è, Ci siete solo voi e la vostra libertà, ma per diventare ciò che siete, dovete per forza trasgredire tutte le regole che avete interiorizzato facendone degli idoli a cui vi siete sottomessi. La stessa natura alla fine dovrà essere distrutta, l'intero universo sarà annientato, ogni legge sarà cancellata dalla lavagna del mondo. Alla fine resterà solo il Nulla ed avrete il vostro supremo buddistico Nirvana e la vostra suprema libertà.

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
Dusty
Inviato: 4/7/2012 21:58  Aggiornato: 4/7/2012 21:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: L'essenza del Satanismo
Cit. Farvatus:
Citazione:
Certo potresti obbiettare che nemmeno il soldato è poi veramente libero, anche lui preda delle sue passioni omicide verso l'indifeso ragazzo, ma almeno lui indossando la divisa e prendendo le armi, ha scelto di non essere totalmente servo.


Quando Santaruina ha detto che tu non avevi l'anima facevo un po' fatica a capire, ma questa tua frase mi ha illuminato. Oltre che l'anima si direbbe che ti manca anche ogni forma di intelligenza: il soldato, che per definizione ha come obiettivo finale quello di ubbidire senza discutere, ha scelto di non essere servo?
Se me la raccontavano non ci credevo che ci potessero essere persone capaci di sostenere una simile puttanata.

Citazione:
Ha scelto di trasgredire l'ordine morale, il diritto, si è fatto Signore ed esercita la sua signoria nella forma della violenza come puro fine in se stessa.

Un soldato robusto ed armato attacca un ragazzino indifeso: un vero asso della trasgressione, un essere superiore... un vero "satanista in potenza". Ha davanti a sè un vero futuro da satanista con i fiocchi.

Citazione:
Ma è proprio il fatto che esso è totalmente empatico che è in grado di comprendere cosa faccia maggiormente soffrire gli altri e quindi colpirli sadicamente nel vivo.

E dopo questa possiamo tranquillamente tirare lo sciacquone, sperando che tu non sia in grado di riuscire a cadere più in basso di così (ma temo che la speranza sia vana).

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
Farvatus
Inviato: 4/7/2012 22:46  Aggiornato: 4/7/2012 22:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Quando Santaruina ha detto che tu non avevi l'anima facevo un po' fatica a capire, ma questa tua frase mi ha illuminato. Oltre che l'anima si direbbe che ti manca anche ogni forma di intelligenza: il soldato, che per definizione ha come obiettivo finale quello di ubbidire senza discutere, ha scelto di non essere servo? Se me la raccontavano non ci credevo che ci potessero essere persone capaci di sostenere una simile puttanata.



Caro Dusty, comprendo la tua reazione in quanto sono molto "empatico", a sentir voi io non ho l'anima, sono schizzato e mi manca ogni forma di intelligenza. E va bene.
Io non ho sostenuto affatto che il soldato sia libero. Ho sostenuto che ha scelto di non essere totalmente asservito. E c'è, se mi permetti, una sensibile differenza.
Il soldato attacca il bambino proprio in quanto tale, perchè sono proprio gli esseri indifesi e deboli a donare la maggiore soddisfazione in termini di piacere quando si esercita la violenza. Sarà sconcertante ed immorale, ma ho tutta la storia umana dalla mia parte.
Ma per darti un esempio, pensiamo a questo forum, nota bene come alcuni delle persone che hanno scritto i loro commenti su questo articolo, si sono accaniti in modo particolare non tanto su di me, in quanto Satanista Teoretico, ma abbiano scelto un testimone di Geova come bersaglio per i loro attacchi e derisioni.
Nota come essi abbiano agito come un branco di lupi seguendo un gruppo di prede e cercando quella più debole ed indifesa ed una volta individuata abbiano continuato a martoriala. Secondo te perchè? Nota quanto si siano divertiti, nel cercare di annientare la sua fede. Tu credi che lo abbiano fatto per il suo bene? Per liberarlo dal suo settarismo? No, lo hanno fatto al solo fine di esercitare su di lui il loro potere, per godere sadicamente dei suoi dubbi, senza neanche mai pensare che quella persona regge l'intera sua vita su quella fede religiosa.
Essi hanno scelto di farsi Signori su di lui completamente a sue spese, essi hanno scelto di farlo, ed in questo non sono poi tanti diversi dal soldato israeliano che agisce sotto l'ombrello di un'autorità che palesamente lo consente.
Essi sono servi dell'autorità, dei poteri razionalisti di quest'epoca, dell'ideologia dominante, di chi decide che una religione abbia valore ed una altra no. E' il potere di cui sono servi che legittima loro nella loro gratuita violenza, ed in questo modo il potere si conserva.
Una volta lucifero mi sussurrò all'orecchio una scomoda verità:"lo sai tu che tutti gli angeli di Dio ora servono me?!"

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
DjGiostra
Inviato: 4/7/2012 23:08  Aggiornato: 4/7/2012 23:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@Farvartus:
Citazione:
nota bene come alcuni delle persone che hanno scritto i loro commenti su questo articolo, si sono accaniti in modo particolare non tanto su di me, in quanto Satanista Teoretico, ma abbiano scelto un testimone di Geova come bersaglio per i loro attacchi e derisioni.

ALT !!!!! Aspetta un momento.. mi sento chiamato in causa !!!
1 - Non ho scelto il piu' debole !! ( i TdG non sono affatto cosi deboli come sembrano !!)
A dir la verita' non ho scelto un bel nessuno !! ha sparato cazzate e io glie le ho
sbattute in faccia !!!
2 - Io non derido affatto i TdG perche' li conosco bene !! molto bene e tutto quello che
faccio lo faccio per il loro bene !! ( o per lo meno ci provo !!!)
Sei partito maluccio direi...

Citazione:
Nota come essi abbiano agito come un branco di lupi seguendo un gruppo di prede e cercando quella più debole ed indifesa ed una volta individuata abbiano continuato a martoriala.

Ma di che stai parlando ??? Ma sei fuso ???
Se un altro scrive una cosa sui TdG che condivido cosa devo fare ? evitare di confermare ?
Se altri fanno notare altre cazzate e' giusto che lo facciano. se poi il TdG in questione
risponde con altre cazzate non e' colpa mia/nostra !!

Citazione:
Secondo te perchè?

Per il suo bene !!!

Citazione:
Nota quanto si siano divertiti, nel cercare di annientare la sua fede.

Divertiti ?!?!? DIVERTITI ?!?!?!? Ma stai scherzando vero ??
Se la sua fede e' basata su distorsioni e lavaggi di cervello non e' annientare la sua
fede ma salvargli la vita !!

Citazione:
Per liberarlo dal suo settarismo? No, lo hanno fatto al solo fine di esercitare su di lui il loro potere, per godere sadicamente dei suoi dubbi, senza neanche mai pensare che quella persona regge l'intera sua vita su quella fede religiosa.

Apoteosi di stronzate megagalattiche !!
Esercitare potere ?? IO ???? Mi sto' arrotolando dalle risate.. Fatti vedere da uno bravo !!
Poi godere sadicamente dei suoi dubbi ?!?!?!?!
A parte il fatto che se cosi fosse godrei poco visto che di dubbi non ne ha !!
(o per lo meno non li esterna !!!!)
Anche la mia vita si basava su una religione.. fino a 27 anni.. poi qualcuno mi ha aperto
gli okki e ho cambiato idea senza battere ciglio !!!

Citazione:
Essi hanno scelto di farsi Signori su di lui completamente a sue spese, essi hanno scelto di farlo, ed in questo non sono poi tanti diversi dal soldato israeliano che agisce sotto l'ombrello di un'autorità che palesamente lo consente.


Uno sputo in un okkio non te lo leva nessuno !!!
Per tua informazione io sono un pacifista nato !! non ho mai fatto a botte con nessuno
percheì odio la violenza !!!
E per tua informazione io ho dei trascorsi ( che tutt'ora proseguono) con i TdG !!

Ovvio che io parlo per me ma penso che anche gli altri vorranno sputarti
in un okkio !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
TAD
Inviato: 4/7/2012 23:12  Aggiornato: 4/7/2012 23:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
incredulo:

Citazione:


Il satanismo, come scrive Santaruina, non e' quell'immagine di croci rovesciate, caproni e pentacoli ma qualcosa di piu' difficile da individuare.

E' una visione del mondo, un modo di interpretare la vita.

Quella visione che e' diventata NORMALE nel nostro secolo, propagandata dalla nostra CULTURA in tutte le sue forme.

E' la morte degli Dei, ritenuti a torto solo mitologia di popolazioni barbare.

Dal momento che l'uomo ha cominciato questo processo, partendo dalla ribellione alla Natura o se preferisci al Fato, ha innescato un movimento che ci portera' INEVITABILMENTE alla conclusione gia' prevista nelle Sacre Scritture cioe' il trionfo effimero delle forze della dissoluzione che culminera' con l'avvento dell'anticristo.



L'essere umano ha iniziato questo processo almeno 15.000 anni fa.

La prima forma di religione scientificamente dimostrabile in quanto tale è stata descritta dal prof. Klaus Schmidt - direttore Sito archeologico di Gobekli-Tepe - Turchia.

Il sito di Gobekli-Tepe è tra i complessi cerimoniali più vasti del pianeta (attualmente accertata un'area di 300m x 300m = 90.000 m^2), antico almeno di 13.000 anni, e che - sempre secondo Schmidt, potrebbe essere stata edificato in un arco di tempo superiore ai 1.500 anni. Schmidt ha calcolato che - la civiltà che ha eretto Gobekli-Tepe - impiegava decenni per innalzare ogni singolo tempio, e di questi templi è possibile individuarne centinaia (tutti nella stessa area). Solo una forma di spiritualità - o per meglio dire una religione vera e propria - è in grado di tenere unita una popolazione appena uscita dall'età della pietra... per così tanto tempo... per un unico obiettivo.

Ebbene, sui megaliti di Gobekli-Tepe sono raffigurate le più disparate specie animali presenti su questo pianeta, perfettamente scolpite con cura certosina: giaguari, cinghiali, volpi, anatre, pellicani... ecc.





Ma, i megaliti che fungono da supporto a tali bassorilievi, non sono altro che figure antropomorfe. Unico particolare: la testa di tali figure antropomorfe risulta... stilizzata.




I megaliti di Gobekli-Tepe sono le prime divinità mai esistite (ovviamente secondo l'archeologia ufficiale).




(quì si notano la cintura, le braccia - conserte - e le mani di tali divinità)


Ciò dimostra - sempre secondo Schmidt - che la prima religione di cui si abbia testimonianza archeologica, aveva già innalzato l'uomo al di sopra della Natura.

Anzi, l'intero complesso - secondo il professore - indica una forma di spiritualità che vedeva l'uomo quale custode... di tutte le altre forme di vita.


Dunque, ditemi - e quì mi rivolgo a Santaruina in primis - a Gobekli-Tepe troviamo la prima forma di satanismo?!


Ma il mio unico e vero cruccio non è avere una risposta a tale quesito...

...l'unica delusione è trovarmi a discutere del fuoco della conoscenza, considerando come unico riferimento...

...le poche e fallaci nozioni contenute nel Vecchio e Nuovo Testamento.

Dal mio modesto punto di vista è assolutamente impossibile discutere di satanismo, senza analizzare Asura vs Deva, Quetzalcoatl e Viracocha... Merivio e Prometeo.

~WÃSÐ Lifestyle~
VIPER
Inviato: 4/7/2012 23:34  Aggiornato: 4/7/2012 23:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
neworld, ti sei trovato proprio un bel difensore

dopo il post delirante e incommentabile di farvatus, anche perchè cosa vuoi commentare su uno che ha deciso per conto suo ciò che pensano e dicono gli altri?

Devo dire che il buon neworld ha riguadagnato 1000 punti e santaruina almeno 2000 va...

Comunque una riflessione a me sorge spontanea dopo tutti questi commenti all'articolo...

luogocomune non ha cercatori della verità ma soltanto Talebani di varie confessioni

cristiani
geova
satanici
new age

(che poi sembrano fare tutte comunella)

com'era quel detto che cita sempre Mazzucco?

Onesto è colui che adatta le proprie idee alla verità, disonesto è colui che adatta la verità alle proprie idee...

Già, peccato che qui siano tutti convinti di avere la verità in tasca.

Santaruina
Inviato: 4/7/2012 23:37  Aggiornato: 4/7/2012 23:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Farvatus

il tuo intervento delle 20:13 è ancora una volta interessante.
Penso che la tua posizione sia chiara, quindi direi che non avrei molto da "controbattere".
In questo caso penso si possa tranquillamente usare l'espressione 2le tue parole si commentano da sole".

Io avevo cercato di spiegare a cosa possa portare abbracciare la visione gnostico-luciferiana, ma tu l'hai dimostrato molto meglio.
Il modo in cui definisci libero ed ammirevole il soldato che esercita il suo potere su di un bambino di 10 anni dimostra a quali conclusioni si giunga quando un pensiero come quello di cui ti fai portatore viene vissuto coerentemente fino in fondo.

Non posso però non farti notare una pecca nel tuo modo di ragionare.
Parlando della donna che interviene a difesa del bombo, tu scrivi:

l suo comportamento non è un atto realmente libero. Ma è il frutto condizionato da comportamenti inscritti nelle economie della specie per la sua sopravvivenza. La donna scambia inconsciamente il ragazzo per un figlio ed agisce di conseguenza. Si tratta di precipitati biologici che prendono forme culturali. Ma dietro questi comportamenti cosa c'è? I propri puri interessi egoistici trasfigurati, non c'è affato un Dio d'amore ma una passione indotta da cause biologiche che la donna non controlla e di cui non è consapevole. Essa non è libera, perchè non resiste e non sceglie veramente.

Si ripresenta l'errore logico che hai commesso in precedenza: ancora una volta, stai interpretando l'agire della donna secondo i tuoi parametri.

Essendo a te sconosciuto il concetto di "altruismo", arrivi al punto di sostenere che in fondo il suo è in ogni caso un atteggiamento egoistico, tirando addirittura in ballo debolissime teorie psicanalitiche (vedere nel bimbo il figlio, le cause biologiche..)

E' proprio una forzatura enorme, un costrutto che hai messo in piedi per spegare secondo la tua logica un gesto che tu ritieni incomprensibile.
Ancora una volta quindi parti dal presupposto che tutti gli uomini di questo mondo siano tuoi simili.
Il chè, credimi, non corrisponde a verità.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Santaruina
Inviato: 4/7/2012 23:45  Aggiornato: 4/7/2012 23:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Viper

Comunque una riflessione a me sorge spontanea dopo tutti questi commenti all'articolo...

luogocomune non ha cercatori della verità ma soltanto Talebani di varie confessioni

cristiani
geova
satanici
new age


Una velocissima considerazione a questo proposito.

Penso che questo sia un modo errato di valutare le persone.
A me personalmente importa poco che uno sia ortodosso o ateo o testimone di geova o perfino seguace del new age.
Io penso che quello che conta è la predisposizione dell'animo, la capacità di indignarsi contro ciò che non è giusto, il chiedersi cosa si possa fare per migliorare quello che ci circonda.

Occorre trovare quello che ci unisce, in questo caso.
La buona fede, innanzitutto.

sembra un discorso banale e scontato, ma se interiorizzato può davvero insegnarci il modo per vedere nelle persone quello che veramente conta.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Santaruina
Inviato: 4/7/2012 23:49  Aggiornato: 5/7/2012 0:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Tad

a dire il vero non ho ben compreso in che modo hai collegato la presenza di statue dalle forme antropomorfe col satanismo.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
TAD
Inviato: 4/7/2012 23:51  Aggiornato: 5/7/2012 5:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
sguardoint:

Citazione:

perchè non sono sicuro di aver capito che posizione hai in merito a Seth e come lo "disponi" in relazione al satana avversario di cui parlano gli altri.


Hai perfettamente ragione: rileggendomi mi accorgo di aver espresso superficialmente quale sia la mia visione in merito a Seth.

La mia valutazione del signore del deserto fa completamente riferimento alle cronache dello Zep-Tepi, quindi credo sia totalmente inutile cercare di localizzarle nel tempo.

Anche perchè sono molto più interessato a fornirti la mia personale interpretazione di tali cronache: credo fermamente che le figure di Horus e Seth siano state mescolate fraudolentemente nel corso dei millenni - dalla Tradizione Cristiana - in particolare durante il Consiglio di Nicea del 325 D.C. - al fine di produrre un ibrido...ed un nemico.

L'ibrido è il Salvatore, il nemico è l' Anticristo.

L' archetipo della conoscenza - o il serpente - peculiarità del Dio Horus - è stato associato al Signore delle tenebre. La conoscenza diventa, nel dogma cristiano: la tentazione.

Il Signore delle tenebre ha mantenuto intatte tutte le sue caratteristiche.

Il libro dei morti è stato trasposto da confessione dell'anima che si accingeva ad entrare nel Duat... ad una lista di comandamenti imposti dal Dio creatore, giudice e boia.

Ed è per questo che trovo completamente inutile discutere di satana - prodotto a tavolino dalla religione cristiana - senza entrare nel merito di tutte le religioni da cui ha origine il cristianesimo.

Insomma: vorrei discutere degli originali, i plagi non mi interessano.

~WÃSÐ Lifestyle~
TAD
Inviato: 5/7/2012 0:02  Aggiornato: 5/7/2012 0:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
Santaruina:

Citazione:

a dire il vero non ho ben compreso in che modo hai collegato la presenza di statue dalle forme antropomorfe col satansimo.


Cerco di esprimermi meglio: la prima religione di cui si abbia testimonianza archeologica, scientifica, storica; vede l'uomo al di sopra della Natura.

Vede l'uomo quale custode di tutte le creature viventi.

Oserei dire... custode della Genesi.


Ma quanto precede non è frutto delle mie interpretazioni.

E' ciò che sta emergendo - proprio in questa particolare epoca in cui viviamo - dagli studi condotti e sostenuti dal prof. Klaus Schmidt.

Quindi, leggendo il tuo riferimento alla via della mano sinistra:

Citazione:

Questa è anche, sostanzialmente, l’essenza stessa di quella concezione che tradizionalmente viene definita “via della mano sinistra”, ovvero l’intraprendere un percorso pseudo spirituale che anziché concentrarsi sull’elevazione e sul ricongiungimento con il principio generatore celeste si direziona verso i meandri psichici inferiori con lo scopo dell’esaltazione del proprio ego.


Non posso esimermi dal farti notare che la prima religione mai esistita...

...esaltava esattamente quei principi che - quì - sono definiti come... satanici.

(L'uomo al di sopra della natura; l'uomo domina la natura; l'uomo deve dominare gli elementi; l'uomo al di sopra degli elementi. Il pentacolo rovesciato: ecco l'essenza di Gobekli-Tepe).

~WÃSÐ Lifestyle~
Santaruina
Inviato: 5/7/2012 0:14  Aggiornato: 5/7/2012 0:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Tad
trovo alquanto forzato il tuo passaggio.

l'uomo a coronamento della creazione è un concetto tradizionale condiviso da diverse religioni regolari.

Esaltare il proprio ego significa concentrarsi solo su se stessi, rinunciare ad ogni legame con il creatore e con le realtà superiori.
Considerarsi a coronamento della creazione è un qualcosa di totalmente diverso, che non preclude l'aspirazione all'elevazione, al contrario.

Vedere se stessi quali fatti ad immagine di Dio significa cercare anche di ritrovare in sè la scheggia divina ed attraverso di essa ricongiungersi al Padre, e per fare questo il proprio ego va messo in secondo piano, l'esatto opposto della via della mano sinistra.

Davvero, non riesco a vedere alcuna concatenzaione logica nel tuo passaggio.

forse confondi ego con egoismo, nel senso che interpreti il porsi a coronamento della creazione come atto egoistico, e di conseguenza un qualcosa che alimenta il proprio ego.

Se così fosse, si tratterebbe comunque di una deduzione errata, perchè in ogni caso permane la consapevolezza di essere comunque delle creature, e per quanto si sia al culmine della creazione, ciò non significa considerarsi "creatori".
Sempre "creature" si è.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
TAD
Inviato: 5/7/2012 0:26  Aggiornato: 5/7/2012 0:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
Santaruina:

Citazione:

Se così fosse, si tratterebbe comunque di una deduzione errata, perchè in ogni caso permane la consapevolezza di essere comunque delle creature, e per quanto si sia al culmine della creazione, ciò non significa considerarsi "creatori".
Sempre "creature" si è.


Ed è proprio per questo che non troveremo mai un punto di incontro: perchè tu accetti l'assioma del creatore.

Io, invece, sto cercando di rivolgere la tua attenzione verso il primo sito archeologico a scopo cerimoniale mai esistito.

In quel sito non si fa riferimento a nessun creatore: c'è l' uomo (elevato a divinità dai costruttori del sito), ci sono le altre forme di vita esistenti...

...e niente altro.


P.S.: Al centro di ciascuno dei templi che compongono Gobekli-Tepe ci sono sempre due megaliti - ossia due figure antropomorfe - affacciate l'un l'altra. Dal mio punto di vista un ovvio riferimento al principio generatore dell' uomo unito alla donna: queste entità - uomo e donna - stilizzati - dominano ciascuno dei templi, dominano tutto il complesso. Nessun'altra entità. Nessun altro archetipo raffigurante entità superiori. Solo l'uomo...la donna... e la natura.

~WÃSÐ Lifestyle~
Santaruina
Inviato: 5/7/2012 0:40  Aggiornato: 5/7/2012 0:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Tad

per le antiche società tradizionali l'essere supremo non era rappresentabile.

Considera anche i totem dei nativi americani, ad esempio.
Essi rappresentano gli "spiriti" degli antenati, ma il "Grande Spirito", Manitù, non può essere rappresentato.

Questo vale anche per il cristianesimo tradizionale, per fare un altro esempio.

Per molti secoli venivano rappresentati i santi (uomini), Maria, Gesù (Dio che si fa carne), ma Dio in sè non veniva mai rappresentato.
La rappresentazione di Dio come un anziano con la barba bianca è molto posteriore, e tipicamente occidentale, così come le opere rinascimentali in cui Dio Compare.
In oriente questo non accadde mai.

Questo non significava che i cristiani ponessero i santi al vertice della creazione, ma solo che la divinità suprema non poteva essere rappresentata.

C'è un grande malinteso di fondo nella tua interpretazione.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
TAD
Inviato: 5/7/2012 0:51  Aggiornato: 5/7/2012 0:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
...insomma: l'idea che queste civiltà non contemplassero l'esistenza di alcun creatore - così come l'esistenza di alcun dissolutore - non ti ha mai attraversato la mente.

Io credo si possa vivere senza contemplare alcun creatore... o distruttore...

...ed, allo stesso modo, ritenersi esseri spirituali.

~WÃSÐ Lifestyle~
sguardoint
Inviato: 5/7/2012 0:53  Aggiornato: 5/7/2012 0:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
veramente questo é YAW, 4° secolo a.C.



e questa é ritenuta essere la stele di EL, a Ugarit


hrabal
Inviato: 5/7/2012 1:07  Aggiornato: 5/7/2012 1:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/5/2011
Da: dublino
Inviati: 176
 Re: L'essenza del Satanismo
Tad
Citazione:
La prima forma di religione scientificamente dimostrabile in quanto tale è stata descritta dal prof. Klaus Schmidt - direttore Sito archeologico di Gobekli-Tepe - Turchia.


Citazione:
Ciò dimostra - sempre secondo Schmidt - che la prima religione di cui si abbia testimonianza archeologica, aveva già innalzato l'uomo al di sopra della Natura.


La religione in quanto tale vive all'interno di una struttura di potere, la sopiritualita' no.
Anche se fossero vera le affermazioni citate sopra (di cui dubito molto) esse ci dicono solo che in un certo tempo e in un certo luogo una civilta' pose l'uomo? al vertice della prorpia gerarchia.

Si ma quale uomo? il re o magari il sommo sacerdote, non certo l'uomo come realta' ontologica, ma l'uomo che detiene il potere all'interno della propria comunita' e per estensione al mondo da questa comunita' conosciuto.


Citazione:
Dunque, ditemi - e quì mi rivolgo a Santaruina in primis - a Gobekli-Tepe troviamo la prima forma di satanismo?!


Se permetti ti rispondo:
Si, se fosse veramente la prima civilta' fondata su potere di qualcuno che si eleva per prepotenza, lignaggio o forza bruta sopra gli altri suoi simili.
Il potere e' e sara' sempre satanico

TAD
Inviato: 5/7/2012 1:07  Aggiornato: 5/7/2012 1:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
sguardoint:

Cortesemente: dì ad Alessandro che la nostra idea sul creatore è quanto mai... assimilabile e...

...ridimensiona le immagini del post precedente perchè devastano il layout (così ti risparmio le incazzature dell'utenza di LC ).

~WÃSÐ Lifestyle~
Santaruina
Inviato: 5/7/2012 1:26  Aggiornato: 5/7/2012 1:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Tad

...insomma: l'idea che queste civiltà non contemplassero l'esistenza di alcun creatore - così come l'esistenza di alcun dissolutore - non ti ha mai attraversato la mente.

Veramente l'idea di un creatore e di una creazione era universalmente accettata nelle società arcaiche, e non è certo una mia opinione..
Però se vogliamo negare anche le cose più ovvie, penso che sia complicato confrontarci.

Se ti interessa, comunque, potresti approfondire l'opera di Mircea Eliade, a proposito, probabilmente lo storico delle religioni più competente del XX secolo.

_______________

Sitchinite

e questo è Zeus



Yaw era Dio delle acque, dei fiumi e dei mari, mentre El era considerato dagli ugariti come un dio "ordinatore", e non il creatore come inteso dalle religioni monoteiste.
Tanto è vero che faceva parte di un pantheon, come zeus (nelle religioni "politeiste" anche gli dei erano "generati")

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
TAD
Inviato: 5/7/2012 3:53  Aggiornato: 5/7/2012 4:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:

Però se vogliamo negare anche le cose più ovvie, penso che sia complicato confrontarci.


Non lo dico io: lo dice Schmidt.

E c'è un documentario già linkato su luogocomune (non l'avrei mai fatto visto che... ma visto che c'è [by Vincent51] ultimo post del thread) contenente le interviste al professore proprio su questo argomento (è un Doc della National Geographic - La culla delle civiltà). Ognuno tragga le proprie conclusioni.

~WÃSÐ Lifestyle~
Jurij
Inviato: 5/7/2012 6:51  Aggiornato: 5/7/2012 6:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
Interessanti i tuoi post TAD, mi piacerebbe sapere il tuo parere sulle ipotesi di Zecharia Sitchin.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
incredulo
Inviato: 5/7/2012 7:49  Aggiornato: 5/7/2012 7:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@Farvatus

Citazione:
La stessa natura alla fine dovrà essere distrutta, l'intero universo sarà annientato, ogni legge sarà cancellata dalla lavagna del mondo. Alla fine resterà solo il Nulla ed avrete il vostro supremo buddistico Nirvana e la vostra suprema libertà.


Grazie Farvatus per questa splendida conferma.

Qualcuno aveva affermato che il satanismo non è contro la Creazione e non ha niente a che fare con la dissoluzione.

Grazie

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 5/7/2012 8:07  Aggiornato: 5/7/2012 8:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@TAD

Citazione:
L'essere umano ha iniziato questo processo almeno 15.000 anni fa.


Come ti ho già scritto precedentemente, il mondo Spirituale è senza tempo.

Per accedervi esistono diversi METODI che sono patrimonio delle religioni tradizionali.

Lo STATO dell'ESSERE che più ti ci conduce è quello della MEDITAZIONE, della PREGHIERA, del SILENZIO.

Nello stato meditativo, arrestando i pensieri continui della mente superficiale, ci si abitua ad una condizione senza TEMPO, si entra in contatto con la parte più profonda del SE', si prende COSCIENZA dell'esistenza del mondo Spirituale, ci si sente parte di un TUTTO.

Quel mondo di cui difficilmente ci rendiamo conto nella nostra rumorosa e caotica società, presi da migliaia di stimoli continui, una società che ci ha abituato a non restare mai in momenti "morti".

Quando ci succede ci sentiamo a disagio, ci chiediamo:"E adesso cosa faccio?" incapaci di restare semplicemente FERMI ad ASCOLTARCI.

L'essere umano vive sul pianeta Terra da MILIONI di anni e quelli che ci hanno preceduto erano tutt'altro che SELVAGGI senza conoscenze come ARROGANTEMENTE li giudichiamo noi, esseri umani "moderni" e "civilizzati".

Tutte le congetture fatte da "professori" sulle motivazioni del loro comportamento, sono per l'appunto "congetture".

Le conclusioni sono sempre interpretazioni ricavate da elementi incerti ed incompleti e come tali vanno considerate.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
complo
Inviato: 5/7/2012 10:53  Aggiornato: 5/7/2012 10:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
o non ho sostenuto affatto che il soldato sia libero. Ho sostenuto che ha scelto di non essere totalmente asservito. E c'è, se mi permetti, una sensibile differenza. Il soldato attacca il bambino proprio in quanto tale, perchè sono proprio gli esseri indifesi e deboli a donare la maggiore soddisfazione in termini di piacere quando si esercita la violenza. Sarà sconcertante ed immorale, ma ho tutta la storia umana dalla mia parte.


Certo che ce l' hai! Hai tutta la storia della PSICHIATRIA umana dalla tua parte!

complo
Inviato: 5/7/2012 11:08  Aggiornato: 5/7/2012 11:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Peccato per la nota stonata: devi fidarti di quello che dicono le sacre scritture, siamo troppo piccoli e gretti per poter decidere autonomamente; la conoscenza è pericolosa. Mi ricorda qualcosa...


Mi sembra giusto ricordare anche qui che la conoscenza che abbiamo noi occidentali delle "cose antiche" è quasi totalmente dovuta* a quei monaci che si sono ricopiati i libri.
Sarà stato per nasconderla....


*Farvatus escluso naturalmente, a lui la conoscenza l' avrebbe soffiata in un orecchio Lucifero senza bisogno di alcun libro.

Davide71
Inviato: 5/7/2012 11:42  Aggiornato: 5/7/2012 11:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: L'essenza del Satanismo
Ciao a tutti:

Sigh! Con tutta questa carne al fuoco non mi ci raccapezzo più! 218 commenti in 3 giorni...
Cavoli! Con il contenuto di quell'articolo se ne potevano fare (almeno) 10!
1) sul satanismo;
1bis) su Satana;
2) sul luciferismo;
2bis) su Lucifero;
3) sui seguaci dell'Anticristo;
3bis) sull'Anticristo;
4) sul Serpente della Genesi;
5) sulle influenze sataniche nel mondo moderno;
6) sull'influenza dei satanisti nell'elite occidentale;
7) sul Bene e sul Male;
8) sul Teosofismo;
9) sul ruolo della musica nel mondo moderno;
10) sul ruolo delle leggi morali, dei dogmi e financo della religione;
Megabau! Tutti argomenti interessantissimi, ma così non riesco proprio a inserirmi.
Cmq. vorrei distinguere Lucifero da Satana e dall'Anticristo, se me lo permettete. Per carità sono entità collegate (almeno in una certa accezione), ma qualche precisazione può essere utile.
Lucifero è il protagonista del famoso mito dell'angelo caduto dal Cielo. Il suo interlocutore è Dio e nei miti è sempre così. Rappresenta colui che rescinde il legame con il Cielo.
Satana è l'Avversario; il suo interlocutore è sempre il Profeta e perciò l'essere umano. In tal caso rappresenta colui che rescinde il legame con la Legge tradizionale. Si tratta di un percorso successivo nella Caduta dell'uomo nell'ignoranza e nelle Tenebre.
L'Anticristo rappresenta la vera spinta alla dissoluzione, in quanto egli è Ribellione pura. Egli non tollera di rispettare neanche le leggi della Natura, e piuttosto preferisce distruggere tutto, se stesso incluso, piuttosto di sottomettersi ad una qualunque imposizione. Alcune sette sataniche dovrebbero essere definite "anticristiche", in quanto seguaci di questa visione delle cose. Santaruina si riferisce a loro quando parla di "opposizione alla Creazione", ma avrebbe dovuto operare le opportune distinzioni, anche solo per amore di sintesi!

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
NeWorld
Inviato: 5/7/2012 11:43  Aggiornato: 5/7/2012 11:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
VIPER:
mi aspettavo che te ne uscissi con chissà quali prove documentali e che mi avresti costretto a fare immani ricerche per risponderti e invece non hai manco letto l'articolo da cui ho tratto quelle due o tre citazioni


Senti,se proprio lo vuoi sapere quell'articolo lo conoscevo e lo avevo già letto mesi fa. Forse tu non hai letto il link che ho messo,che risponde in buona parte PROPRIO a quello da te citato.
Se non ti sei neanche ACCORTO di questo vuol dire che non hai il minimo interesse a valutare un contradditorio.
Ma non fa niente,lascia perdere...anzi non leggerlo proprio.

Leggi Topolino,potresti trovarlo più interessante.

P.S. non mi sono trovato nessun difensore.Non ne ho bisogno. Poi ognuno qui dice ciò che pensa.

--------------------------------------------------

Ora DjGiostra: (e questa volta non avrò pietà)
Uno solo viene citato di studioso:
Silvano Fuso Del CICAPPPPPPPPPPPPP !!!!!


1) ABBIAMO PER CASO STABILITO UNA REGOLA SECONDO CUI SIANO NECESSARIE CITAZIONI DI STUDIOSI ??? E NEL link CHE HAI MESSO TU DOVE SONO ??? SONO SCAPPATI ??? O USIAMO DUE PESI E DUE MISURE?

2)CON TUTTE LE INFORMAZIONI E CITAZIONI PRESENTI VAI A CERCARE IL PELO NELL'UOVO dello studioso del cicap??? E TUTTO IL RESTO? Evidentemente non c'è nessuna intenzione di andare oltre un'accusa che più RIDICOLA non si può!

3)consiglio anche a te la lettura di TOPOLINO...ma stai attento alle immagini,non vorrei che tra un Paperino e un Pluto spuntasse per caso un volto diabolico...


Hai citato un sito UFFICIALE dei TdG come avevo predetto !!!

Ehhhh ??? Questo dimostra che non solo NON LEGGI l'articolo,ma neanche la scritta in alto a sinistra BEN VISIBILE dove c'è scritto "sito non ufficiale",secondo te cosa vuol dire?

Io non derido affatto i TdG perche' li conosco bene !

Se tu conosci bene i TdG allora io sono Napoleone Bonaparte.

Di DjGiostra riferito @Farvartus:
Uno sputo in un okkio non te lo leva nessuno !!! Per tua informazione io sono un pacifista nato !! non ho mai fatto a botte con nessuno percheì odio la violenza !!!


Scusa ma sputare in un occhio è un atto di pacifismo? E' un atto di non violenza?

Ovvio che io parlo per me ma penso che anche gli altri vorranno sputarti in un okkio !!!
Wow! Pacifismo di gruppo!
E Ghandi si rivolta nella tomba...

------------------------------------------------

La finisco qui. Non c'è il minimo di rabbia in questo commento. Solo ironia.
Ho capito che con te è impossibile fare un qualsiasi ragionamento su questo tema. Attacchi ad oltranza. Una furia cieca. Non verifichi neanche quello che dici.
Ignoriamoci a vicenda,guarda,secondo me è meglio..

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
NiHiLaNtH
Inviato: 5/7/2012 11:47  Aggiornato: 5/7/2012 12:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
(L'uomo al di sopra della natura; l'uomo domina la natura; l'uomo deve dominare gli elementi; l'uomo al di sopra degli elementi. Il pentacolo rovesciato: ecco l'essenza di Gobekli-Tepe).


esattamente quello che fanno i satanisti a capo delle forze armate e dei centri di ricerca civili con scie chimiche, haarp etc.

bravissime persone, tutti noi dovremmo prendere esempio da loro

Citazione:
L' archetipo della conoscenza - o il serpente - peculiarità del Dio Horus - è stato associato al Signore delle tenebre. La conoscenza diventa, nel dogma cristiano: la tentazione.


e c'è un motivo ben preciso per cui è stato fatto
il problema è il modo in cui ottieni la coconoscenza e e cosa ci fai

TAD vuoi saltare il normale sistema di di ricerca e apprendimento e avere tutto e subito?


Citazione:
Anzi, l'intero complesso - secondo il professore - indica una forma di spiritualità che vedeva l'uomo quale custode... di tutte le altre forme di vita.


c'è una bella differenza tra custode/protettore e padrone/dominatore

Citazione:
Io le superiori non le ho fatte ma anche se e' un discorso da superiori non vuol dire che non ci sia buonsenso... Leggi il contesto..


nel senso che è un ragionamento che facevano i ragazzi più superficiali e immaturi ma a 16 anni è comprensibile

il problema è che molte persone a 50 anni non sono ancora in grado di trarre nulla di buono dai momenti difficili che hanno attraversato nel corso della proprio vita, non capiscono che l'uomo si evolve proprio in questi momenti e che quindi la sofferenza è necessaria per la nostra crescita

Citazione:
Ve ne sono tante di cose che con il nostro cervello non riusciamo a concepire, in primis l’infinito, ma tutto questo non può essere una scusante per aggrapparci al pensiero di un’entità superiore.


questo vale per molti credenti ( di solito quelli che seguono le grandi religioni di massa ) ma non per tutti

DjGiostra
Inviato: 5/7/2012 12:41  Aggiornato: 5/7/2012 12:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
NeWorld:
Citazione:
1) ABBIAMO PER CASO STABILITO UNA REGOLA SECONDO CUI SIANO NECESSARIE CITAZIONI DI STUDIOSI ???

Prima di tutto abbassa i toni !! secondo se permetti uno che legge
l'articolo se vuole visionare lo studio ne ha tutto il diritto.
altrimenti sono tutte belle parole ma campate in aria !!
Metti che la gli autori del sito abbiano tagliato ad arte gli studi citati,
Come sono soliti a fare..,
come faccio a sepere che non l'hanno fatto ?? permetti che se io voglia
controllare lo possa fare ?

Citazione:
E NEL link CHE HAI MESSO TU DOVE SONO ???


Guarda che quelle sono immagini tratte dalle vostre pubblicazioni e sono
li da vedere !!!
Comunque ho preso l'ultima immagine nel quale riporto la descrizione:
Citazione:
Sulla rivista geovista “La Torre di Guardia” del 15/10/2007 a. D., in una vela (vedi pic 1), ruotando l'immagine, appare un volto davvero poco raccomandabile (vedi pic 2, 3 e 4 )... Dobbiamo questa segnalazione al sig. Nico. Si tratta di una segnalazione giuntaci molto tempo fa, nel lontano 2007, ma che solo ora abbiamo avuto modo di controllare. Come tutti ben sappiamo, i Testimoni di Geova non sono affatto satanisti. Il perché di questi messaggi subliminali, malgrado i molti studi in merito, deve ancora essere ricercato nel campo delle ipotesi. A mio avviso, la più credibile è quella che vede una chiara connessione fra i vertici di questa setta e la Massoneria, la quale, ai gradi più elevati, adora il Baphomet. Si consulti, in merito, il testo dello studioso canadese Michel Leblanc "Le origini occulte della Watchtower" . Il libretto in questione è presente nel nostro catalogo.

Come vedi cita sia la fonte dell'immagine che lo studio da dove traggono
le info !!!

Citazione:
CON TUTTE LE INFORMAZIONI E CITAZIONI PRESENTI VAI A CERCARE IL PELO NELL'UOVO dello studioso del cicap??? E TUTTO IL RESTO? Evidentemente non c'è nessuna intenzione di andare oltre un'accusa che più RIDICOLA non si può!

Tutto il resto cosa ??? Nella descrizione delle immagini subliminali l'unico
studioso citato e' quello del cicap di che resto stai parlando ?

Citazione:
Ehhhh ??? Questo dimostra che non solo NON LEGGI l'articolo,ma neanche la scritta in alto a sinistra BEN VISIBILE dove c'è scritto "sito non ufficiale",secondo te cosa vuol dire?

Questo e' vero.. La scritta per la fretta l'ho letta come sito ufficiale e
mi sono sbagliato !! comunque la storia non cambia..
L'articolo e' penoso !!

Citazione:
Se tu conosci bene i TdG allora io sono Napoleone Bonaparte.

Bene !! vorra' dire che da oggi in poi ti chiamero' Napoleone !!
Il mio vantaggio nei tuoi confronti e' che vedo il vostro comportamento
dall'esterno frequentandovi e quindi mi faccio le mie idee che non
sono per niente pilotate da nessuno.
ho avuto modo di verificare parecchie delle cose che ho scoperto sui
TdG e quindi ,ripeto, parlo con cognizione di causa !!!

Citazione:
Scusa ma sputare in un occhio è un atto di pacifismo? E' un atto di non violenza?

Ma cosa ti sei flippato per curiosita' ??
E' ovvio (o per lo meno spero) che se mi ci trovassi faccia a faccia non
lo farei mai !! ma di tutto quello che ho scritto a farvatus hai letto
solo questo ?
Ma l'hai letto il suo commento e gli insulti che mi ha tirato ??
SE permetti uno sputo virtuale glie lo posso tirare ??

Per curiosita' tu non vedi niente di anormale nella piega della mano di questa immagine ??
Lascia perdere se si vede o no il volto, io parlo della piega!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Giano
Inviato: 5/7/2012 12:45  Aggiornato: 5/7/2012 12:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: L'essenza del Satanismo
OT, chiedo scusa.
 Ciao Sguardoint, hai sottomano un link ad una pagina che esamini la stele di El? Non ho trovato niente di sufficientemente preciso. Mi incuriosisce il personaggio di fronte a El, con la brocca, il bastone che sembra un serpente e il cappellino da sacerdote. Sai con chi viene identificato?
El gli porge qualcosa, sai di cosa si tratta? Grazie, ciao.

Pyter
Inviato: 5/7/2012 13:08  Aggiornato: 5/7/2012 13:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: L'essenza del Satanismo
Chiedo lumi su dei ragionamenti che magari potranno sembrare banali e poco concreti alle persone più ferrate in questioni sataniche.

La Chiesa considera peccato il suicidio, per cui mi domandavo:

suicidarsi, non sarebbe un bel gesto per contrapporsi all'ideologia del cristianesimo istituzionale?

farsi del male, o solamente prendersi a pugni in faccia davanti allo specchio la mattina, dal punto di vista satanico è un bene o un male? Se il satanismo è al di là del bene e del male, picchiarsi da soli non dovrebbe essere una cosa normale e consigliabile nella quotidianità? (Lo dico cercando di entrare nella testa dei satanisti, perchè io non consiglierei mai una cosa del genere... ovviamente).

Il fatto che i satannisti siano a favore dell'aborto degli altri e non di se stessi, è dovuto primcipalmente al fatto che suicidarsi sarebbe un bene per l'umanità e quindi in contrasto con il proprio credo malefico?

E ancora:

Il fatto che molte persone uccidano e cerchino di far passare il tutto per un suicidio, è dovuto al fatto che si cerca in modo molto ingenuo di fare dei dispetti alla Chiesa?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
DjGiostra
Inviato: 5/7/2012 13:11  Aggiornato: 5/7/2012 13:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
PS:
Questa ti sembra una mano normale ??

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
sguardoint
Inviato: 5/7/2012 13:44  Aggiornato: 5/7/2012 13:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@giano:
L' attribuzione di quella stele a El non è certa, altre ipotesi sostengono si tratti di un reperto hurrita raffigurante Alalush sul trono servito dal suo coppiere Anush.
Quella in mano della divinità seduta é una coppa, e non la sta porgendo ma sta ricevendo l' offerta, appunto del coppiere.

Qui viene identificato con El:

http://www.bible-archaeology.info/ancient-religions.htm
http://www.bibleorigins.net/elugaritic.html

Qui la stessa immagine é attribuita ad Alalush:
http://fe-mitolojisozlugu.com/sozluk_almina_alyattes.html



@davide71:
Cmq. vorrei distinguere Lucifero da Satana e dall'Anticristo, se me lo permettete. Per carità sono entità collegate (almeno in una certa accezione), ma qualche precisazione può essere utile.
Lucifero è il protagonista del famoso mito dell'angelo caduto dal Cielo. Il suo interlocutore è Dio e nei miti è sempre così. Rappresenta colui che rescinde il legame con il Cielo.
Satana è l'Avversario; il suo interlocutore è sempre il Profeta e perciò l'essere umano. In tal caso rappresenta colui che rescinde il legame con la Legge tradizionale. Si tratta di un percorso successivo nella Caduta dell'uomo nell'ignoranza e nelle Tenebre.


La distinzione potrebbe essere solo nominale e funzionale, ma potrebbe trattarsi della stessa "entità" (o personaggio) che assume nome diverso a seconda dei tempi e delle funzioni.
Siamo abituati a considerare Lucifero l' angelo ribelle caduto, e Satana l' avversario, eppure c' é un passaggio biblico che usa il nome Satana per la caduta di Lucifero.


Ed egli disse loro: Io riguardava Satana cader dal cielo, a guisa di folgore.

Luca 10:18

segno che ad un certo punto le due figure erano intercambiabili.
Tu scrivi che Satana é colui che rescinde il legame con la legge tradizionale, però la Bibbia afferma che Satana tentava l' uomo (o meglio, lo metteva alla prova) per compito di dio, quindi secondo me Satana (almeno in questo caso) serviva a verificare l' applicazione di questa Legge.

Io la vedo così (bada, é solo una storiella, non è ciò in cui credo):

1) dal punto di vista giudaicocristiano: Lucifero é l' angelo che a un certo punto ha detto: "non voglio più stare a ste regole", ha messo in dubbio l' autorità divina, ed é stato scaraventato fuori dal cielo. Ha costituito le sue legioni, e sfida l' autorità divina cercando di mostrare all' Uomo la fallacia e cattiveria della legge divina. In questo senso Lucifero diventa il Satana, l' avversario.

1) andando indietro prima della tradizione ebraica: Le prime divinità erano divise in clan, tra i quali ad un certo punto uno prevalse sugli altri, e inizò a dettare legge. Il popolo che seguiva queste divinità si é dato una legge e la ha divulgata, ha unificato i vari personaggi divini del clan vincitore in un unico DIO, al quale ha attribuito le azioni e caratteristiche di tutti gli altri, di entrambi i clan. Ovvio che per poter dichiarare un neo-Dio "giusto e supremo" bisognava crearne anche uno o più che fungessero da "avversari sottoposti". Ecco come sono nati dio e satana.

NeWorld
Inviato: 5/7/2012 13:47  Aggiornato: 5/7/2012 13:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
DjGiostra ascolta,ma non l'hai ancora capito che la storia delle immagini è tutta una buffonata (per giunta anche ridicola)?

Guarda un pò

Sai cos'è la Pareidolia? Noo?

Guarda QUI e QUI e vai su Google immagini e scrivi "Pareidolia"...

E comunque guarda guarda cosa c'è nel link che avevo postato prima (e che tu accuratamente hai EVITATO di leggere) riguardo ad alcune immagini (la prima addirittura sul sito di chi ha scritto l'articolo che a te tanto piace) :

1 --- 2 --- 3 --- 4 --- 5 --- 6...

Persino l'11 settembre sulle torri gemelle ! Il fumo sarà satanista!
..e la cocacola.. nooo non vado più al McDonald!
e le immagini dallo spazio! Astronomi satanisti!

CALIAMO UN VELO PIETOSO...ma molto pietoso

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
VIPER
Inviato: 5/7/2012 14:13  Aggiornato: 5/7/2012 14:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
CALIAMO UN VELO PIETOSO...ma molto pietoso


su di te certamente... hai fatto due volte una figura di merda ammettendo pure di conoscere molto bene quell'articolo, di conseguenza diventa ancora più assurdo il tuo articolo di risposta.

Ma tutti i TDG sono fatti così, il cervello è un optional quando si può anteporre un dogma... Comunque ti voglio bene lo stesso dai

approfitto però di questo per rispondere anche a santaruina:

Citazione:
Una velocissima considerazione a questo proposito. Penso che questo sia un modo errato di valutare le persone. A me personalmente importa poco che uno sia ortodosso o ateo o testimone di geova o perfino seguace del new age. Io penso che quello che conta è la predisposizione dell'animo, la capacità di indignarsi contro ciò che non è giusto, il chiedersi cosa si possa fare per migliorare quello che ci circonda.


Nonostante quanto hai scritto sia condivisibile in toto, esiste però un problema di semplice logica:

Il tuo discorso fila se presupponi che ogni persona, TDG, New Age etc. abbia dalla sua la capacità di usare il buon senso.

Ma non è così; ti faccio un esempio facile facile con i TDG perchè sono i più immediati per capire

In un momento chiave della vita, se capita di dover prendere una decisione importante e di assumersi una grossa responsabilità, il fondamentalista, in questo esempio il TDG non agirà secondo coscienza e buon senso ma si affiderà alla sua fede: Le scritture hanno detto che donare sangue è peccato mortale, quindi non mi si pone nemmeno il problema morale di dover salvare tale individuo anche se in quel particolare momento fossi il solo a poterlo salvare... Io seguo le scritture perchè è ciò che ha detto Dio, questa è laq sua volontà e io credo in lui... Punto. Se il tizio crepa vuol dire che quello era il suo destiono, io sono assolto da qualsiasi responsabilità perchè seguo fedelmente la via della verità che è quella che mi indica la bibbia.

Non credo di doverti ricordare che disfarsi da qualsiasi responsabilità è lo sport preferito dall'uomo; ci si confessa così si rimanda all'altissimo le nostre colpe, a noi basta un'ave maria e siamo a posto. la mafia ammazza dicendo: non c'è nulla di personale, sono soltanto affari.

Questo esempio come vedi lo puoi applicare a tutti quelli che hai citato.

Agire secondo coscienza, consapevoli che a ogni azione corrisponde un effetto, e sapendosi prendere le proprie responsabilità e quelle dei propri atti è auspicabile ma non va certo daccordo con chi ha una fede.

Perfino l'ateo (che ha un suo credo profondo non dissimile da quelli che critica tanto) può giustificarsi dicendo: questo mondo non ha significato e nemmeno l'esistenza, quindi faccio quel cazzo che mi pare... Esempi ne abbiamo avuti poco più sopra.

sguardoint
Inviato: 5/7/2012 14:24  Aggiornato: 5/7/2012 14:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
Viper quel che scrivi presuppone che esista una definizione o una condivisione del concetto di "buon senso". Ma chi dice che sia così, o che debba essere così?

DjGiostra
Inviato: 5/7/2012 14:35  Aggiornato: 5/7/2012 14:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
NeWorld:
Citazione:
DjGiostra ascolta,ma non l'hai ancora capito che la storia delle immagini è tutta una buffonata (per giunta anche ridicola)?

PS: Se dai un'occhiata al sito vedrai che le immagini non riguardano
solo i TdG !!

Per te che non le vuoi vedere !! le due mani che ti ho mostrato sono
molto evidenti !!!!! Ma tu non loe vuoi vedere.. vabbe' pazienza..
Tra l'altro la Walt Disney ha pagato una multa di svariati milioni di
dollari per immagini inserite in film come "bianca e barny" o topolino.


Citazione:
Guarda QUI e QUI e vai su Google immagini e scrivi "Pareidolia"...

Ma mi prendi per deficiente ?? so' benissimo che si possono estrapolare
immagini di qulunque tipo da forme astratte. io stesso ho fotografato
una nuvola a forma di drago !! Ma li non si tratta di immagini astratte
ma di forme e pieghe ben distinte e innaturali !! o peggio ancora mani
disegnate spudoratamente sataniche !!!
La seconda che ti ho linkato l'hai guardata ???????
Ma ti sembra una man o normale ??????????????????????
Se la tua risposta e' si fatti ricoverare al volo che ne hai bisogno !!


Citazione:
E comunque guarda guarda cosa c'è nel link che avevo postato prima (e che tu accuratamente hai EVITATO di leggere) riguardo ad alcune immagini (la prima addirittura sul sito di chi ha scritto l'articolo che a te tanto piace) : 1 --- 2 --- 3 --- 4 --- 5 --- 6...

Non e' che se gli altri sono colpevoli allora voi siete innocenti !!
Un'okkiata alle immagini che hai linkato l'ho data e sinceramente sono
parecchio sospette !!! (ma non battono di certo la mano satanica
che ti ho linkato..)



Citazione:
Persino l'11 settembre sulle torri gemelle ! Il fumo sarà satanista!

Dubito !! potrebbe essere photoshop !!!
Svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaa !!!!! questa e' una foto in diretta !!!
Non e' un disegno fatto da qualcuno !!!!!
I casi sono due:
O la forma e' del fumo e non e' affatto innaturale (come le nuvole
tanto per intenderci) (ipotesi accreditata)
Oppure un bontempone con photoshop si e' divertito assai..
Ma non ha nulla a che vedere con le immagini dei TdG!!!

Citazione:
..e la cocacola.. nooo non vado più al McDonald!

Questa e' piu' interessante !! puo' essere benissimo .. seprattutto
se le scritte vengono vendute dove si conosce la lingua per diffondere
odio verso l'islam !!

Citazione:
e le immagini dallo spazio! Astronomi satanisti!

Anche qui stesso discorso dell'11/9.
Forme irregolari nelle quali si puo' vedere tutto quello che vuoi..
MA NULLA A CHE VEDERE CON DISEGNI FATTI DI PROPOSITO !!
OSTIA !!! Ma e' cosi difficile capirla ???

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
_gaia_
Inviato: 5/7/2012 14:36  Aggiornato: 5/7/2012 14:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/2/2006
Da:
Inviati: 1460
 Re: L'essenza del Satanismo
Farvatus:
Citazione:
Il male rende liberi, quando il trasgredire è fatto coscientamente, questa è la grande lezione luciferina.
(...)
Ha scelto di trasgredire l'ordine morale, il diritto, si è fatto Signore ed esercita la sua signoria nella forma della violenza come puro fine in se stessa. Certo è ben un misero male il suo, che ancora ha bisogno dell'avvallo dello stato per sfogare la sua libertà.


NON CI SONO PAROLE.

Polidoro
Inviato: 5/7/2012 14:36  Aggiornato: 5/7/2012 14:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: L'essenza del Satanismo
@ incredulo

Dimentichi qualcosa qui, Citazione:
Lo STATO dell'ESSERE che più ti ci conduce è quello della MEDITAZIONE, della PREGHIERA, del SILENZIO.

Eh ! manca ed è fondamentale la pratica del DIGIUNO. Come purificazione, non come espiazione.

Lo dicevano, lo dicono tutti, buddhismo, cristianesimo (antico !), indù, ebraismo, etc.

. Oggi poi è ancor più necessario: guarda la faccia di Introvigne con quelle belle gotine rosse.
. Beh ! Non è poi così grasso, è che mi è un po' odioso, Sono molti i Cardinali ben più grassi !

. . Il Digiuno !


. .Per essere onesto: ho appena pranzato .. ma leggero leggero

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
DjGiostra
Inviato: 5/7/2012 14:38  Aggiornato: 5/7/2012 14:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
PS:
Stendiamolo veramente un velo pietoso perche' non vedere c'erte cose
vuol dire essere ciechi completamente..
SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA....

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
VIPER
Inviato: 5/7/2012 14:40  Aggiornato: 5/7/2012 14:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Viper quel che scrivi presuppone che esista una definizione o una condivisione del concetto di "buon senso". Ma chi dice che sia così, o che debba essere così?


La fisica, il rapporto di causa/effetto; ad ogni azione corrisponde una reazione.

Se io faccio del male a te, provocherò una reazione nei miei confronti, o se sei particolamente bastardo nei confronti di persone a me legate o a me care e potrei innescare una spirale senza fine sempre più violenta. (è soltanto un esempio)

Una definizione di buon senso inoltre, dovrebbe essere quella di essere sempre consapevoli delle proprie azioni e delle proprie responsabilità. Senza delegare mandati a voci nell'orecchio, o scritti antichi.

Se ci hai fatto caso, ogni guerra, ogni azione violenta, ma spesso anche una buona azione ha sempre una giustificazione che tende a togliere dall'individuo la responsabilità di ciò che ha fatto: "Ci hanno provocato, dobbiamo salvare la nostra civiltà, siamo in missione per conto di Dio etc etc etc". Questa secondo me è follia, cioè l'antitesi del buon senso, ma d'altra parte evita all'uomo un sacco di rogne e infatti è uno sport molto in uso dalla politica alla religione al singolo individuo.

sguardoint
Inviato: 5/7/2012 15:10  Aggiornato: 5/7/2012 15:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
io sono d' accordo con te, e reputo che la religione, se da un lato dà speranza, dall' altro abbia portato il mondo a scatafascio a causa della deresponsabilizzazione degli uomini, però tu dici: "se io faccio del male a te".
Male e bene non sono assoluti...
Sono pronto a giocarmi gli zebedei che se dovessimo parlare di persona per 4 o 5 ore di vari argomenti troverei in te argomenti su cui ragioneresti nel modo che tu definisci "senza senso", come tu ne troveresti in me. Questo perchè il buon senso (o la sua mancanza) non è correlato solo alla fede ma anche e sopratutto alle proprie esperienze, e a quel "qualcosa" che é noi dalla nascita e che ci distingue.
Io non ho nessuna fede, ma in alcuni casi approvo il modo di vedere le cose di persone che hanno questa o quella fede.
Riconosco il valore e la necessità della sofferenza, come i mormoni, ma non sono mormone... sono contro l' aborto come i cattolici, ma non sono cattolico... sono contro l' adeguarsi delle religioni ai tempi, come gli ortodossi, ma non sono ortodosso...
Manco di buon senso? Penso di no... alcune cose, alcuni comportamenti, sono insiti all' uomo in modo che cambia da uno all' altro, fede o non fede. E quando A e B hanno concetti diversi "dentro", A dirà "B non ha buon senso" e viceversa.

Giano
Inviato: 5/7/2012 15:21  Aggiornato: 5/7/2012 15:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: L'essenza del Satanismo
Grazie Sguardoint.

NeWorld
Inviato: 5/7/2012 16:55  Aggiornato: 5/7/2012 16:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
DjGiostra:
Stendiamolo veramente un velo pietoso perche' non vedere c'erte cose vuol dire essere ciechi completamente.. SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA....


Basta,ci rinuncio. Se vuoi vedere il male dove non c'è,prego fallo pure. Non è un mio problema. Non devo convincere nessuno. Il tempo chiarirà in maniera inequivocabile ogni cosa.

Per molti (non TdG) è già chiaro che non ci sono e ci possono essere collegamenti tra questa fede e il satanismo. Che le distanze sono incolmabili,sul piano dell'insegnamento,degli obiettivi e delle opere e che quindi accuse infondate sono pure SPECULAZIONI atte a screditare.

D'altronde questo non mi meraviglia affatto. Persino Cristo fu accusato di satanismo:

"Udito ciò, i farisei dissero: “Quest’uomo non espelle i demoni se non per mezzo di Beelzebub, governante dei demoni”.(Matteo 12:24)

e in un occasione disse dei Cristiani suoi seguaci:

"Se il mondo vi odia, sapete che prima di odiare voi ha odiato me.  Se faceste parte del mondo, il mondo avrebbe affetto per ciò che è suo. Ora poiché non fate parte del mondo, ma io vi ho scelti dal mondo, per questo motivo il mondo vi odia. Tenete presente la parola che vi ho detto: Lo schiavo non è maggiore del suo signore. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.  Ma faranno contro di voi tutte queste cose a causa del mio nome, perché non conoscono colui che mi ha mandato". (Giovanni 15:18-21)

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
DjGiostra
Inviato: 5/7/2012 17:21  Aggiornato: 5/7/2012 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@NeWorld:
Citazione:
Se vuoi vedere il male dove non c'è,prego fallo pure.

Il male c'e' eccome !! sei tu che non lo vedi !! chissa' perche' !!!
Te lo ripeto con molto affetto:
Prova a vedere le cose dal di fuori e vedrai in che merda ti trovi !!!


Citazione:
Per molti (non TdG) è già chiaro che non ci sono e ci possono essere collegamenti tra questa fede e il satanismo.

Il problema e' che c'e' !!! e te l'ho anche dimostrato ( non solo io..)

Citazione:
Che le distanze sono incolmabili,sul piano dell'insegnamento,degli obiettivi e delle opere e che quindi accuse infondate sono pure SPECULAZIONI atte a screditare.

BALLE !! le accuse sono fondatissime e dimostrabilissime e dimostrate !!!

Ti diro' di piu':
Prova a fare ricerche personali ad di fuori dei siti o pubblicazioni dei TdG e scoprirai
veramente di che pasta sono fatti i figli di puttana del CD della WatchTower !!
A partire dagli insegnamenti che hanno ucciso molte persone all'ostracismo (di
cui io sono stato vittima) e via discorrendo..
Che tu creda o no in dio non e' un problema, il problema e' che affidi a questa
gente che non ha scrupoli a far morire gente inerme !!!
Io non odio i TdG.. Gli voglio bene.. Spero nella loro felicita' ma che sia quella
vera !!
IO ODIO I FIGLI DI PUTTANA DEI VOSTRI CAPI E PADRONI !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Farvatus
Inviato: 5/7/2012 17:56  Aggiornato: 5/7/2012 18:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Si ripresenta l'errore logico che hai commesso in precedenza: ancora una volta, stai interpretando l'agire della donna secondo i tuoi parametri.

Essendo a te sconosciuto il concetto di "altruismo", arrivi al punto di sostenere che in fondo il suo è in ogni caso un atteggiamento egoistico, tirando addirittura in ballo debolissime teorie psicanalitiche (vedere nel bimbo il figlio, le cause biologiche..)

E' proprio una forzatura enorme, un costrutto che hai messo in piedi per spegare secondo la tua logica un gesto che tu ritieni incomprensibile. Ancora una volta quindi parti dal presupposto che tutti gli uomini di questo mondo siano tuoi simili. Il chè, credimi, non corrisponde a verità.


Santaurina... Non c'è nessun errore logico, la logica, la ragione sono solo costrutti umani, modi di rappresentare la realtà che si sono rivelati efficaci per la sopravvivenza e sono stati eletti a Verità. Ma essi non hanno nessuna corrispondenza con la Realtà, sono solo i modi con cui il potere ha sottomesso l'individuo all'ordine sociale. Questo vale anche per la morale. Ciò che c'è aldilà della rappresentazione dei tuoi sensi, ciò che regna nel fondale oscuro della tua psiche è il puro KAOS. Un urlo lacerante che non conosce parola, Un orrore senza fine di violenza indicibile e ribollente che chiede solo di essere liberata e plasmata in un forma di potere assoluto per divorarsi il mondo. Tu credi che il modo per giungere a Dio, sia un'aurea mistica del bene, ma non ti rendi conto che la vera via che porta a Dio è quella rovesciata che si compie cercando il Male Assoluto.
Perchè secondo te, un mondo che avrebbe potuto essere trasformato dall'umanità in un paradiso, somiglia sempre più ad un inferno? Perchè invece dell'utopia la distopia? Perchè invece della felicità, la sofferenza? La vita è una ferita nell'assoluto, una malattia, una cancrena che ammorba la Perfezione, Noi siamo la cura. Tu ti illudi che dietro le mie parole ci sia puro egocentrismo, ma invece è proprio il contrario il mio ego non ha nessuna importanza esso è solo una personificazione temporanea votata al sacrificio ultimo. Il Satanismo è un mistica del Potere, solo il potere ed il suo infinito accrescimento contano, tutto il resto compresi noi stessi non ha alcuna importanza.
Questa è la più grande religione che abbia mai praticato l'uomo, essa è la più grande, la più trionfale. Altre come quelle orientali o tragiche hanno cercato di liberare il soggetto dalla vita. Noi siamo qui per portare la salvezza per tutti, nessuno verrà lasciato indietro, Tutto e tutti subiranno l'annientamento. Noi annienteremo l'Essere stesso. Non ci sarà ne più futuro, ne passato, ne presente. Solo il Puro Assoluto Nulla.
Ma per fare questo serve accrescere il potere infinitamente, perciò dobbiamo vivere, dobbiamo edificare la Torre di Babele, riunificare di nuovo un'unica lingua onnipotente capace di dominare la natura, attraverso la scienza manipolare ogni cosa come risorsa da sfruttare e consumare, e la più grande risorsa è l'essere umano.
Anche se la ragazza nelle foto, fosse la manifestazione di uno spirito altruista, questo non ha alcuna importanza. Gli scienziati scopriranno come il cervello umano funziona e disattiveranno quella parte destinata all'empatia ed alla compassione. Ma perchè mai darsi tanto da fare per cercare questi benedetti "neuroni specchio"? Per spegnerli, è ovvio. Sarete tutti trasformati in docili schiavi da utilizzare e da sfruttare per gli scopi che parranno più utili e... piacevoli. E con la cibernetica e la genetica faremo cose inimmaginabili. Non vi preoccupate: c'è tutto un mondo la fuori che sta "lavorando per Voi", tanto nell'infinito burocratico spezzettamento dell'opera quasi nessuno si accorge a cosa alacramente lavora e questo è la parte più impressionante, nessuno ne il domanda il senso e lo scopo. E' troppo folle e terribile per immaginarlo.
I più sciocchi siete voi "cospirazionisti" voi pensate di intuire, ma non capite nulla, voi siete un prodotto calcolato, un giocattolo con cui divertirci, Non c'è nessuna grande cospirazione in corso, nessuna Spectre. Il Potere non ha forma, non ha struttura, non ha più bisogno di gerarchia permea ormai rizzomaticamente l'intero pianeta. Tutti credono di detenerlo, ma da lui tutti sono detenuti. E' totalmente al di là della comprensione umana, è la Civiltà stessa, la sua stessa essenza. E noi siamo i suoi sacerdoti e a Lui, Noi, i Pochi, gli Eletti sacrificheremo tutto e tutti, noi stessi compresi, nella Liberazione Finale.

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
Calvero
Inviato: 5/7/2012 18:19  Aggiornato: 5/7/2012 18:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Intanto un appunto al volo.

Farvatus sta facendo un discorso moooolto interessante.
Ma bisogna arrivarci per gradi.
Perciò prendo subito quello che di non interessante ha detto.
Quando "difende" NeWorld dovrebbe fare un bel distinguo.
Il capo d'accusa da parte mia (visto che si parla di difesa) è in sintesi questo:

- ho già una versione di lui sul mio comodino. NeWorld in questo senso è paragonabile a Mangog, sono due contenitori che fanno eco, privi completamente di ragionamenti senzienti. Mi spiace ma di loro - per questi temi - non c'è traccia, ed è quello che dimostrano.

In seconda battuta, so benissimo chi non è NeWorld, poiché anche io come lui ===> NON ERO e andavo a predicare. So PERFETTAMENTE di cosa parla. NeWorld su questo Forum, salvo rarissimi interventi, non si è nemmeno mai presentato, non sappiamo chi sia in realtà. Fidatevi. E' totalmente assorbito.

Il discorso invece che fa Santaruina o Incredulo (ma anche Farvatus stesso), per quanto si siano dichiarati, non sono dogmatici.

Per quanto io sia un anti-cristiano e un Pro-Cristo, così come per molti aspetti un Pro-Buddha, non c'è nulla di più satanico del mondo dei Testimoni di Geova.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Dusty
Inviato: 5/7/2012 18:50  Aggiornato: 5/7/2012 18:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 3/10/2005
Da: Mondo
Inviati: 2248
 Re: L'essenza del Satanismo
Prima di tutto una curiosità, una domanda per sguardoint ed eventuali altri satanisti: vi riconoscete nelle parole e nel pensiero di Farvatus?

@Farvatus
Il tuo ultimo intervento è molto interessante e sembra fatto apposta per confermare quanto descritto nell'articolo. Ne approfitto però per rispondere ad una tua domanda:
Citazione:
Perchè secondo te, un mondo che avrebbe potuto essere trasformato dall'umanità in un paradiso, somiglia sempre più ad un inferno?

A questa è semplice rispondere, ed in parte lo stesso Santaruina l'aveva già fatto.

Sostanzialmente la maggior parte della popolazione chiede e cerca sistemi di governo come la democrazia (che viene osannata come il bene assoluto) in cui si depone un enorme potere in mano a pochi eletti.

Gli elettori sono convinti di poter selezionare le persone giuste mettendo una crocetta qui e la ogni qualche anno, ma non si rendono conto che, come te, ci sono persone che non hanno la minima remora a sterminare infinite persone (anzi, si divertirebbero nel farlo) per ottenere uno di questi posti di potere. Da li potrebbero poi facilitare notevolmente il compito agli altri della propria congrega, il che permette alla fine ad un pugno di individui di tenere in schiavitù milioni o anche miliardi di persone, esattamente come avviene al giorno d'oggi (come mai tu non sei stato ancora selezionato, troppi pochi bambini squartati nel tuo curriculum?).

Questa è l'essenza delle strutture governative, e finchè le persone non capiranno che l'accentramento del potere è funzionale ai vostri obiettivi, avrete gioco facile.

Ritieni che potrete raggiungere i vostri scopi nell'arco della tua vita o vedi minacce ai vostri piani?

"Tu non ruberai, se non avendo la maggioranza dei voti"
-- Dal Vangelo Secondo Keynes, Capitolo 1, verso 1.
Il portico dipinto
DjGiostra
Inviato: 5/7/2012 18:53  Aggiornato: 5/7/2012 18:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@Calvero:
Dimmi che non e' vero !!
Dimmi che non sei stato un TdG !!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
incredulo
Inviato: 5/7/2012 18:56  Aggiornato: 5/7/2012 18:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Questa è la più grande religione che abbia mai praticato l'uomo, essa è la più grande, la più trionfale. Altre come quelle orientali o tragiche hanno cercato di liberare il soggetto dalla vita. Noi siamo qui per portare la salvezza per tutti, nessuno verrà lasciato indietro, Tutto e tutti subiranno l'annientamento. Noi annienteremo l'Essere stesso. Non ci sarà ne più futuro, ne passato, ne presente. Solo il Puro Assoluto Nulla. Ma per fare questo serve accrescere il potere infinitamente, perciò dobbiamo vivere, dobbiamo edificare la Torre di Babele, riunificare di nuovo un'unica lingua onnipotente capace di dominare la natura, attraverso la scienza manipolare ogni cosa come risorsa da sfruttare e consumare, e la più grande risorsa è l'essere umano. Anche se la ragazza nelle foto, fosse la manifestazione di uno spirito altruista, questo non ha alcuna importanza. Gli scienziati scopriranno come il cervello umano funziona e disattiveranno quella parte destinata all'empatia ed alla compassione. Ma perchè mai darsi tanto da fare per cercare questi benedetti "neuroni specchio"? Per spegnerli, è ovvio. Sarete tutti trasformati in docili schiavi da utilizzare e da sfruttare per gli scopi che parranno più utili e... piacevoli. E con la cibernetica e la genetica faremo cose inimmaginabili. Non vi preoccupate: c'è tutto un mondo la fuori che sta "lavorando per Voi", tanto nell'infinito burocratico spezzettamento dell'opera quasi nessuno si accorge a cosa alacramente lavora e questo è la parte più impressionante, nessuno ne il domanda il senso e lo scopo. E' troppo folle e terribile per immaginarlo. I più sciocchi siete voi "cospirazionisti" voi pensate di intuire, ma non capite nulla, voi siete un prodotto calcolato, un giocattolo con cui divertirci, Non c'è nessuna grande cospirazione in corso, nessuna Spectre. Il Potere non ha forma, non ha struttura, non ha più bisogno di gerarchia permea ormai rizzomaticamente l'intero pianeta. Tutti credono di detenerlo, ma da lui tutti sono detenuti. E' totalmente al di là della comprensione umana, è la Civiltà stessa, la sua stessa essenza. E noi siamo i suoi sacerdoti e a Lui, Noi, i Pochi, gli Eletti sacrificheremo tutto e tutti, noi stessi compresi, nella Liberazione Finale


Queste parole sono talmente importanti che andrebbero scolpite nella pietra e ripetute CHIARAMENTE a tutti.

Corrispondono a Verita', corrispondono a quello con cui abbiamo a che fare nel mondo materiale.

I loro sostenitori, i sostenitori di questi concetti, si illudono, il regno di Satana si limita al mondo materiale illusorio, quel mondo destinato comunque alla morte, per cui, qualsiasi cosa facciano, non scalfiranno il mondo VERO ma FAR CONOSCERE ALLA GENTE in quale razza di delirio siamo immersi REALMENTE potrebbe aprire molte coscienze ancora addormentate oppure tentennanti.

Guardiamo i nostri "governanti", guardiamoli come assomigliano alle parole di cui sopra, come assomigliano a delle macchine impazzite.

Leggere le parole di Santaruina con la chiave gentilmente fornitaci da Farvatus, rende più comprensibile il perchè siamo governati da psicopatici.

Questo è ciò con cui abbiamo a che fare.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Fabrizio70
Inviato: 5/7/2012 19:00  Aggiornato: 5/7/2012 19:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
e in un occasione disse dei Cristiani suoi seguaci:


Scusa ma lo fai apposta a disinformare?

I seguaci di Yeshua bar Yehosef (come lui stesso d'altronde ) erano ebrei ultraortodossi apocalittici , i "cristiani" vennero dopo , se fossero nati oggi sarebbero così :




Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
sguardoint
Inviato: 5/7/2012 19:09  Aggiornato: 5/7/2012 19:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@dusty
Prima di tutto una curiosità, una domanda per sguardoint ed eventuali altri satanisti: vi riconoscete nelle parole e nel pensiero di Farvatus?


a parte il fatto che lui definisce il satanismo una religione, cosa su cui non concordo, ma che é molto usuale anche tra satanisti razionalisti per non dover dire "é una filosofia" o "é una dottrina", approvo in toto quel che dice anzi credo che abbia una maniera di spiegare le cose molto realista. E' un po' più moderato rispetto a me come pensiero, ma un eccellente teorico e divulgatore. Vorrei averne incrociati di più nella mia vita di satanisti così.

ohmygod
Inviato: 5/7/2012 19:13  Aggiornato: 5/7/2012 19:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: L'essenza del Satanismo
@Farvatus

La schizofrenia forse il "male" più subdolo.

sguardoint
Inviato: 5/7/2012 19:17  Aggiornato: 5/7/2012 19:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
per chi fosse interessato (non si sa mai) a conoscere il satanismo dai satanisti, anzi che da pseudoanalisti di esoterismo, segnalo quella che considero la letteratura fondamentale della materia (trovate tutto su internet in formato pdf):

The Satanic Bible (Anton LaVey)
The Satanic Rituals (Anton LaVey)
The Satanic Scriptures (Peter Gilmore)
Compendium Daemonii (Il tempio di Satana)
The Demonic Bible (Tsirk Susej)
Demonografia (Colin de Plancy)
I bambini di satana (Antonella Beccaria) *
The black book of Satan (Conrad Robury)
Sinistra Vivendi (Collegium Satanas)

* biografia di Marco Dimitri, la sua vita, le sue opere, la sua vicenda giudiziaria. Un libro sull' accanimento mediatico, religioso e giudiziario contro i satanisti.

Red_Knight
Inviato: 5/7/2012 19:25  Aggiornato: 5/7/2012 19:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: L'essenza del Satanismo
Non so davvero se volontariamente o involontariamente, ma avete notato anche voi quanto l'ultimo post di Farvatus si discosti di pochissimo dal discorso che O'Brien fa a Winston verso la fine di 1984?

Certo che leggere certe cose da una persona che da qualche parte dietro un monitor è reale fa venire i brividi. Comincio a credere che dovremmo distogliere l'attenzione da una tale follia, è facile restare influenzati negativamente.

Citazione:
E' un po' più moderato rispetto a me come pensiero


Meno male, mi sento sollevato!

incredulo
Inviato: 5/7/2012 19:29  Aggiornato: 5/7/2012 19:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
Questo è il satanista:

@santaruina: Il satanismo si oppone alla creazione

E sguardoint rispondeva:

questo tu lo scrivi e riscrivi, ma non lo hai ancora motivato, nè hai spiegato da cosa lo tiri fuori. Secondo me tu ti fermi a una concezione del satanismo antiquata di almeno 50 anni e creata dagli "antisatanisti".

Povera vittima incompresa

Lo stesso personaggio che risponde a Dusty così:

approvo in toto quel che dice anzi credo che abbia una maniera di spiegare le cose molto realista. E' un po' più moderato rispetto a me come pensiero, ma un eccellente teorico e divulgatore. Vorrei averne incrociati di più nella mia vita di satanisti così.

Quindi Farvatus è addirittura più MODERATO DI LUI.

Lo stesso farvatus che scrive:

Tutto e tutti subiranno l'annientamento. Noi annienteremo l'Essere stesso. Non ci sarà ne più futuro, ne passato, ne presente. Solo il Puro Assoluto Nulla.

La verginella sguardoint che chiede il perchè il satanismo sia contro la Creazione.

Una bella coppia di serpenti non c'è che dire.

Poveri voi come siete messi male, le vostre vite hanno trovato un padrone potente e siete anche convinti di essere liberi.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
sguardoint
Inviato: 5/7/2012 19:33  Aggiornato: 5/7/2012 19:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@red_knight e incredulo
Mi sa che non avete capito il significato di quel discorso di Farvatus.

Il mio "lui é più moderato" si riferisce ai suoi post precedenti in cui dibatte e spiega l' essenza del satanismo e la relazione tra l' uomo e i condizionamenti (vedi lo splendido discorso riguardante il soldato e la donna).
Questa parte su é una geniale e realista provocazione.

Fabrizio70
Inviato: 5/7/2012 19:35  Aggiornato: 5/7/2012 19:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
per chi fosse interessato (non si sa mai) a conoscere il satanismo dai satanisti



Ti sei dimenticato :

La magia sacra di Abramelin il mago
Liber Juratus Honorii, o Libro di Honorius
La gallina nera
Chiave di Salomone
Piccola Chiave di Salomone
La verità del Drago rosso

........................

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
furion2012
Inviato: 5/7/2012 19:36  Aggiornato: 5/7/2012 19:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/8/2009
Da:
Inviati: 174
 Re: L'essenza del Satanismo
Ragazzi ancora non vi siete svegliati.

La chiesa è il satanismo !!!

Di fatto risale a babilonia .

La religione babilonese si trasferì a roma , dove fondarono il cristianesimo a tavolino per controllare il popolo. Con la paura.

Nascondendo la vera essenza dell uomo .
L uomo è l universo , l universo è l uomo, siamo connessi tra di noi.
Siamo esseri oltre il materialismo.

la religione controlla la nostra mente lasciandoci nel guscio materialista.

La linea di sangue che andò da babilonia verso l Europa occupo varie nazione tra cui le principali sedi sono :

Roma e Londra.

Se andate su google map noterete che il vaticano ha la forma di una chiave che simboleggia la cultura illuminata. Ecc …… ci vorrebbero un libro per raccontare le menzogne della chiesa per imprigionare la coscienza umana..

Guardatevi questo video e molto lungo ma a mio avviso raccoglie davvero bene l essenza della storia umana .

http://www.youtube.com/watch?v=4iKjHNR2Onc

è diviso in 3 parti ma ne vale la pena…

E TEMPO DI PRENDERE COSCIENZA SVEGLIATEVI .... SVEGLIATEVI

USATE LA LOGIGA ...... purtroppo non tutti saranno in grado di capire ma se vi siete iscritti su luogo comune è perché vi fatte da sempre delle domande ...... che vanno oltre la spiegazione ufficiale…. Perché credete che qualcosa non va nelle cose che vi raccontano ogni giorno i media giornali e politici…

http://www.youtube.com/watch?v=4iKjHNR2Onc

incredulo
Inviato: 5/7/2012 19:43  Aggiornato: 5/7/2012 19:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@sguardoint

Mi sa che non avete capito il significato di quel discorso di Farvatus.

Tranquillo vi siete spiegati perfettamente.

Esattamente come il mago nero Silvio, prima dice poi sono gli altri che non comprendono.

Un giochetto per coloro che non vi conoscono.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
NeWorld
Inviato: 5/7/2012 19:43  Aggiornato: 5/7/2012 19:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
DjGiostra:
A partire dagli insegnamenti che hanno ucciso molte persone


Hai perfettamente ragione,si infatti questi video lo testimoniano:

1 ---- 2 ---- 3 ---- 4

IO ODIO...

"Egli [Dio]ha anche posto tutte le cose sotto i suoi piedi [Cristo], e l’ha dato come capo su tutte le cose alla congregazione" (Efesini 1:22, 23)

"Ma voglio che sappiate che il capo di ogni uomo è il Cristo... a sua volta il capo del Cristo è Dio."(1 Corinti 11:3, 4)

Ti presento i nostri "Capi"

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
sguardoint
Inviato: 5/7/2012 19:47  Aggiornato: 5/7/2012 19:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@incredulo

Silvio non era un mago nero, era un Sith:


furion2012
Inviato: 5/7/2012 19:50  Aggiornato: 5/7/2012 19:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/8/2009
Da:
Inviati: 174
 Re: L'essenza del Satanismo
Vi stanno facendo perdere di vista il vero obbiettivo…

Tutto è collegato religione politica, .

Ma non riuscite a collegare i punti perché vi hanno indottrinato per non riuscirci …

Vi ho postato un video in modo da avere le vere informazioni per chiarirvi le idee.

Pedofilia chiesa, violenze contro suore, e molto altro , sono tutti punti dello stesso disegno che vi sfugge ..

Guardate il video sopra postato e capirete cosa vi hanno nascosto per secoli …..

http://www.youtube.com/watch?v=4iKjHNR2Onc

Red_Knight
Inviato: 5/7/2012 19:55  Aggiornato: 5/7/2012 19:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: L'essenza del Satanismo
@sguardoint

Per quanto una parte di me speri ancora che sia una geniale (quella sì, se fosse il caso) forma di trolling, temo che tu e Farvatus siate reali e sinceri. Quel discorso è perfettamente comprensibile ma ti assicuro che anche preso come provocazione - ma che provocazione poi? - a una persona normale quel post fa venire i brividi. Prendilo semplicemente con beneficio di inventario, è solo il punto di vista umano.

incredulo
Inviato: 5/7/2012 20:21  Aggiornato: 5/7/2012 20:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Silvio non era un mago nero, era un Sith:


Grazie della precisazione, in effetti mago nero è molto più in alto nella gerarchia.

Saluti

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
DjGiostra
Inviato: 5/7/2012 20:44  Aggiornato: 5/7/2012 20:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
NeWorld:
Citazione:
Hai perfettamente ragione,si infatti questi video lo testimoniano:

Bei video.. Auto prodotti dai TdG !!
Guarda un po' quelli non prodotti dai TdG:
1 - 2 - 3 4 -
5 - questo mi ha fatto lacrimare..
Anche questo non e' male..

Citazione:
IO ODIO...

Non estraporale !!!!!

Citazione:
Ti presento i nostri "Capi"


Questo e' il tuo capo supremo !!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Jurij
Inviato: 5/7/2012 20:52  Aggiornato: 5/7/2012 20:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
Caro furion2012, David Icke è un formidabile anchorman, è bravissimo non riesco a staccarmi, ti tiene sempre sul filo dell'attesa della rivelazione.

Dicevo un grandissimo anchorman ... c'è solo un problema, neanche tanto grave forse, e cioè che in pratica .... non dice NIENTE !

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
TAD
Inviato: 5/7/2012 21:04  Aggiornato: 5/7/2012 21:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:

Dicevo un grandissimo anchorman ... c'è solo un problema, neanche tanto grave forse, e cioè che in pratica .... non dice NIENTE !


...perfettamente d'accordo con Jurij: ed è proprio per questo che ad Icke ho sempre preferito il suo mentore...

...Jordan Maxwell.

~WÃSÐ Lifestyle~
TAD
Inviato: 5/7/2012 21:57  Aggiornato: 5/7/2012 22:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
Jurij:

Citazione:

mi piacerebbe sapere il tuo parere sulle ipotesi di Zecharia Sitchin.


Ricordo perfettamente la prima volta che sentii Sitchin - in una conferenza che è tuttora su youtube - affermare:


- "Ed è così, signore e signori, che siamo stati creati..."


Ricordo che tentai per tutta la settimana successiva di trovare confutazioni a quanto asserito dallo studioso...

...e non ne trovai. O meglio: io non riuscii a produrne (di mie).

Perchè, fondamentalmente, credo che occorra essere linguisti. Studiare l'iconografia sumera non è sufficiente per trarre concusioni dimostrabili, occorre saper leggere la cuneiforme, essere dei veri esperti di antropologia e cultura Sumera, insomma: occorre una vita intera di studi per comprendere a fondo quanto prodotto da Zecharia Sitchin.

Il solo sigillo VA/243 ha suscitato migliaia e migliaia di discussioni sulla rete, tra gli studiosi e i semplici appassionati.. e tali discussioni sono ancora in corso.

Epiche, su Nibiru2012, le controversie tra l'utente [email protected] e ningishzidda74 - Sitchinite, e sono certo che sguardoint le conosca bene, anche se, probabilmente, dirà che non c'era nulla di appassionante (non vale la pena discutere con [email protected] )

Ma non è mia intenzione, con quanto precede, provocare reazioni o prese di posizione: ciò che sto cercando di dire è che le Teorie di Zecharia Sitchin sono attualmente in evoluzione e - anche se dovessero tutte essere smentite - riconosco allo studioso tutte le fatiche del lavoro svolto.

Riconosco a Sitchin il tentativo di ricostruire la Storia di tutte le Storie - partendo dall' Enuma-Elish sumero - fino ad arrivare allo Zep-Tepi egizio e l'arrivo del serpente piumato nelle coste meso e sud americane con le figure di Viracocha e Quetzalcoatl.

Non so davvero se la sua ricostruzione corrisponda realmente alla verità sulle nostre origini.

Ma, credo emerga chiaramente - da tutti i miei interventi su LC - che la visione di un unica civiltà dispensatrice di conoscenza, da cui tutte le altre avrebbero ricevuto l' odierno retaggio culturale e spirituale...

...è proprio il motivo per cui mi occupo - amatorialmente - di archeologia da ormai più di un decennio.

Insomma, grazie Zecharia Sitchin e... sapete che è anche lui un allievo di Jordan Maxwell?

~WÃSÐ Lifestyle~
sguardoint
Inviato: 5/7/2012 23:01  Aggiornato: 5/7/2012 23:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@red_knight

Per quanto una parte di me speri ancora che sia una geniale (quella sì, se fosse il caso) forma di trolling, temo che tu e Farvatus siate reali e sinceri. Quel discorso è perfettamente comprensibile ma ti assicuro che anche preso come provocazione - ma che provocazione poi? - a una persona normale quel post fa venire i brividi. Prendilo semplicemente con beneficio di inventario, è solo il punto di vista umano.

certamente, e son ben conscio e capisco la paura che tu possa avere da ciò che Farvatus ha scritto, però secondo me tu hai scambiato una descrizione per una intenzione.
Non so spiegarmi meglio, se ci terrà nel caso spiegherà lui.


@TAD
conosco il lavoro di Sitchin, il quale, assieme a Alford, ha il pregio non riconosciuto (senza volerlo nè saperlo perchè nessuno dei due ha mai trattato l' argomento) di aver dato base storica anche al Satanismo. O meglio, lui ha divulgato al pubblico la componente storica dell' origine di Satana senza saperlo, ma prima di lui già ci avevano pensato alcuni accademici. Sperando che quanto ho scritto non venga tradotto da qualcuno in "Sitchin era satanista".

Calvero
Inviato: 5/7/2012 23:10  Aggiornato: 5/7/2012 23:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Certamente il satanista si reputa migliore di chi vive ancora attaccato a regole religiose o etiche decise per lui da altri, ma non è una elite da conservare, anzi noi saremmo felicissimi se tutti riuscissero a infrangere queste imposizioni, indipendentemente da come poi sceglierebbero di chiamarsi o farsi chiamare.
Non so se sono riuscito a spiegarmi bene.


Che un Lucifero qualsiasi si ribelli a un Dio despota, mi sta benissimo. Figo direi. Quindi a quale Dio si era ribellato? quello del vecchio testamento? STICAZZI, mi sta bene ... a me pare invece che il discorso Satanista, ora, veda nell'amore (che non è la compassione) un "Dio" da disgregare

Anche io spero di essermi spiegato bene.

Non sarà un elité da -EDIT- conservare, ma rientra in una comunanza i cui intenti trascendono formule mitiche di un tempo di cui nessuno in realtà sa un cazzo di niente, per rapportarle alla Vita che è senza tempo, come la creazione (ma chiamiamolo anche divenire va, che va bene lo stesso).

Citazione:
Esattamente come non tutti sono capaci di darsi alla politica, non tutti sono capaci di fare assistenza agli anziani, o di evitare il sesso prematrimoniale.


Con la differenza che chi ne è capace non ne fa un culto. E bada, cosa questa di cui accuso anche la Chiesa. La questione del Satanismo ha un bel PERO' da risolvere. E questo però mi sta dicendo che di fronte allo scempio di una inquisizione e le Bugie delle Chiese si sta materializzando un opposto speculare al CUBO.

Citazione:
tu cercheresti di mischiarti al mondo, ma non è detto che tutti lo debbano o vogliano fare, e poi cosa intendi? Noi satanisti non viviamo nel mondo? Non lavoriamo? Non facciamo volontariato? Non doniamo il sangue? Cosa intendi per mischiarsi nel mondo?


Potevo spiegarmi un po meglio, ma neanche tanto però. Mi pare si stesse parlando a livello concettuale se non filosofico di come si dovrebbe indagare la Vita e quali valori/disvalori assegnarli, o no? ...

... ergo: - ritengo che a livello personale qualcosa che già un anarchico pensa, nel suo piccolo, adempie al suo "dovere" di messaggero per sostenere/proporre/veicolare certe nozioni chiamiamole anti-culturali e/o anti-retaggi; andare oltre implica una ineluttabile discesa verso gli Déi a qualunque partito essi appartengono/apparterrebbero, Paradiso o Inferno compresi entrambi nel prezzo ( gli Déi, sia chiaro, non ritengo essere LA Divinità presente ---> nella Vita).

Mischiarsi nel mondo significa non valutarlo secondo dicotomie, ma secondo umana natura.

Citazione:
Non c' é [l'entità] nel cristianesimo, nell' ebraismo, nell' islam, e in tutte le correnti religiose?


Certo che sì.
E ora riallacciati a quanto ho detto sopra,
su quanto si sta elevando al Cubo una formula speculare.

Citazione:
Però quando dici "se dovesse essere solo io per io" quello è satanismo razionalista, non spiritualista. I principi e i ragionamenti riguardanti uno non sono (sempre) applicabili all' altro.


Qui ammetto che ho fatto confusione.
Mi domando quindi se questa confusione non sia generata dal fatto che comunque la radice sia la medesima e non sia certo robetta da poco. Mah.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 5/7/2012 23:20  Aggiornato: 5/7/2012 23:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Dicevo un grandissimo anchorman ... c'è solo un problema, neanche tanto grave forse, e cioè che in pratica .... non dice NIENTE !


Ma anche no

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
TAD
Inviato: 5/7/2012 23:28  Aggiornato: 5/7/2012 23:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:

Ma anche no


Però ho il vago sospetto che, sia tu che io, ci chiediamo ancora perchè luogocomune conosca così bene David Icke... ma non il suo mentore

~WÃSÐ Lifestyle~
bandit
Inviato: 5/7/2012 23:28  Aggiornato: 5/7/2012 23:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/11/2005
Da:
Inviati: 1649
 Re: L'essenza del Satanismo
autorimosso

TAD
Inviato: 5/7/2012 23:39  Aggiornato: 5/7/2012 23:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/5/2011
Da: 7th planet
Inviati: 1069
 Re: L'essenza del Satanismo
sguardoint:

Citazione:

conosco il lavoro di Sitchin, il quale, assieme a Alford, ha il pregio non riconosciuto (senza volerlo nè saperlo perchè nessuno dei due ha mai trattato l' argomento) di aver dato base storica anche al Satanismo. O meglio, lui ha divulgato al pubblico la componente storica dell' origine di Satana senza saperlo, ma prima di lui già ci avevano pensato alcuni accademici. Sperando che quanto ho scritto non venga tradotto da qualcuno in "Sitchin era satanista".


Dal punto di vista santaruiniano (secondo ciò che emerge dall'articolo), la derivazione delle conclusioni dovrebbe essere sillogica:

Sitchin è ispirato da Maxwell => Maxwell trae ispirazione da Madame Blavatsky => La Blavatsky propone la visione luciferina => quindi...

...Sitchin è satanista.


Se non fosse che, per me: Satana, non vuol dire assolutamente nulla.


Quindi, avendo la certezza di poter discutere storicamente - e con una visione di insieme molto più vasta dei semplici Vecchio e Nuovo Testamento - volevo chiedere alla Comunità Enkita Italiana in che modo le informazioni e conclusioni riportate da Sitchin possano essere interpretate come sataniste.

Giusto per capirci: sguardoint, il tuo intervento precedente fa riferimento alla battaglia celeste? Tiamat e Kingu?

Potresti ulteriormente argomentare?

~WÃSÐ Lifestyle~
sguardoint
Inviato: 6/7/2012 0:05  Aggiornato: 6/7/2012 0:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
no fa riferimento a come é stata creata la figura del serpente biblico e di Satana, a partire da una manciata di personaggi.
C' é un bel saggio se non ricordo male si intitola "pre-biblical origin of the serpent in genesis" che tratta l' argomento in profondità e con tutto il materiale documentale del caso.
Sitchin lo ha riassunto e ci ha aggiunto le sue considerazioni.

Calvero
Inviato: 6/7/2012 0:51  Aggiornato: 6/7/2012 1:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
________________________
_________________

Farvatus, continui a dire cose interessanti, per diversi aspetti condivisibili, per certe altre ... Vere, altre ipocrite ... e poi puntualmente aggiungi un finale e un significato che sinceramente non capisco da dove cazzo lo prendi/prendete; non soltanto nelle conclusioni a cui giungi trovo delle contraddizioni, ma trovo un gioco che continua a dare per scontato che quando qualcosa è stato un inganno millenario (ed è così), allora significherebbe che la risposta dovrebbe essere un riflesso in NERO.

Non dico NERO a caso.
Ha due significati.

Parliamone:

1) il fatto che comunque il NERO si riferisce al "tuo" ---> nulla, all'Oscuro, al Buio che, piaccia o meno, il NERO, metaforizza egregiamente quel significato di cui argomenti. Essendo quindi questo "colore" quella manifestazione di una ---> NON-LUCE che, a sua volta, si fa metafora anch'essa di quella Luce che per i Satanisti, appunto, sarebbe un abbaglio, ci siamo? Sì, ci siamo.

2) .. il fatto che un colore è un valore: però c'è quel disvalore a cui si vorrebbe fare riferimento nel Satanismo, ed ecco che allora entra in contraddizione poiché si pone e si schiavizza esso stesso nelle infami logiche ecclesiastiche e dei suoi, tanto per cambiare, colori. Ergo, tutta sta cosa, rivoluzionerebbe/combatterebbe, un giorno chissà quando: un beato cazzo...

.. non solo:

- entrare in "guerra" con un mondo malato, in siffatta maniera, utilizzando cioè ancora una volta i colori, sarebbe come a dire che si vorrebbe eliminare l'ARTE facendo dipinti solo in bianco e nero. Apposto siamo.

Vi siete incasinati di brutto.

Guarda, io posso anche concordare nel considerare la compassione una sorta di merda moralista schiava di Poteri e di debolezze umane; sentimenti che vivono come un Oroboro in perenne angoscia di sé medesimi. MA state facendo i conti senza L'Oste, proprio così come chi crede nella Democrazia fa i conti senza l'Oste.

Per i politici e i politicanti del Credo delle morali di Stato e della democrazia, l'Oste è ... ===> l'uomo;

Mentre, parallelamente, per siffatti propositi del "Credo del MALE" così presagito, l'Oste è ... ===> l'amore.

Li facciamo bene i conti senza l'Oste? naaaaaaaa....

Sarà per questo che [l'amore] fondamentalmente non lo si valuta come si dovrebbe?

Ti dirò di più.
Consideriamo e concordiamo anche quanto sia il protocollo di sopravvivenza della specie ad aver detto a quella donna di difendere quel bambino, e quindi??

... quindi "tu" metti come contro-valore e conclusione annessa che quella vicenda, quell'esempio, che quell'agire in realtà sarebbe un re-agire privo di un reale senso che lì è appunto solo millantato, illusorio, e che di contralto: può essere solo quel MALE PURO a condurci alla verità!!

MAH ... ok, la verità è in massimo grado scomoda, ci sta. Altrimenti non sarebbe tale, giusto? giusto. Beh, allora, prova a considerare che il CAOS e l'uomo in comunione con l'esistenza non si preoccuperebbe né di essere un militare Israeliano al servizio di una sovrastruttura tra le più vigliacche al mondo, né condurre un Palestinese a sentirsi orgoglioso di appartenere ad una Terra piuttosto che ad un altra.

Ti dico questo con la tranquillità di averlo sostenuto (e tuttora sostengo) in tempi non sospetti la base di questi princìpi, cioè quando si discusse del suicidio in un Topic. Beh, sappi che avevo (e ho) tutti contro qui su LC, poiché sostengo che i valori in Sé non esistono. E che appunto in sommo grado, essendo la libertà una responsabilità, sapere di essere consci di sé stessi può farti decidere il prezzo del valore a cui decidi di sottoporti come di sottrarti. E tutto questo ha un suo percorso naturale, cioè quello di decidere per te. La vita mi ha dato una Vita da gestire; da capire perché in quella sono responsabile. Checché se ne dica - ognuno appartiene a se stesso e/o agli altri nella misura in cui decide di perseguire questa appartenenza/non-appartenenza. Il problema è nel decide OLTRE a ciò.

E allora dov'è il MA?? ..

.. il - MA - sta nel fatto che "voi" decidete per gli altri, ne fate morale, ne date una spiegazione; decidete/valutate arrogandovi di sapere cosa sia il Creato/Vita quando il nostro passaggio nell'esistenza è infinitesimale per potere solo pensare di iniziare a sognarsi di comprenderlo all'1% (per esagerare), propri qui, nel tempo (che nemmeno esiste) ... e avreste capito cosa??

Valutate il "tutto" attraverso la contraddizione che proprio QUEL vivere della Vita sarebbe un protocollo che non ha scopo. Ma è proprio in ragione di ciò, che cercare di dargli un colore è un OSSIMORO a prescindere o, come dice mia nonna, si rivela in una domanda storica: "sei scemo o mangi sassi?". Se sei scemo sei scemo, se mangi sassi sei scemo lo stesso.

Mi spiace ma non sento, non ravvedo, non percepisco, non individuo quella logica conseguenza [nel tuo discorso] che dovrebbe scatenarsi da una simile consapevolezza.

Altresì, un altra dovrebbe allora conseguire:
- lanciarsi in sé stessi per indole, nello sperimentare, nel danzare, anche fosse in maniera orgiastica (e non goliardica), questo esperimento chiamato Vita. E sarebbe proprio questo - come spiegava l'unico scienziato accreditato da Dio, Bill Icks - a contrastare la millenaria bugia e quell'abbaglio a cui prima ci siamo riferiti.

Anche voi, alla fine, prendete la Vita seriamente.

MACHEDUECOGLIONI

In ultimo, mi pare comunque che si continui bellamente a saltare il fatto che simili logiche si prestano chissà perché al controllo Orwelliano, fosse tanto veritiera questa cosa ---> non potrebbe prestarcisi.

Prova a dare un riscontro a quanto l'Amore (non la compassione) si presti, si sia mai prestato, alla BUGIA e all'IPOCRISIA, alle FARSE.

Al Cuore non si comanda.
Quel che non può essere comandato, è verità.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 6/7/2012 1:04  Aggiornato: 6/7/2012 1:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Però ho il vago sospetto che, sia tu che io, ci chiediamo ancora perchè luogocomune conosca così bene David Icke... ma non il suo mentore


Ti sei trovato un bell'avversario in questa disputa (OT oltretutto)

Comunque io ti rispondo con un: ma certo che Sì, amico.

E aggiungo un: - ma allora ti chiedo, perché un Mentore avrebbe mai esaurito la sua funzione in sé medesimo? ...

.. e, a maggior ragione per chi si pone nei confronti della "realtà" in tali prospettive, credere che un Icke e il suo Mentore siano due cose diverse, significherebbe offendere il Mentore stesso; il senso stesso di ciò che ferventemente propugnano/veicolano.

Se poco poco ci si dovesse avvicinare a queste tematiche con la buona coscienza di sapere che né di narrativa, né di filosofia si tratta, e che se così fosse e starebbero le cose [quel che argomentano], "tu" saresti il primo a tradirti in simili distinguo.

In ultimo, il mio "ma anche no" si riferiva al momento palesemente esagerato che ha colto il buon Jurij, fino al punto di fargli dire che non direbbe Niente. Beh ecco, non spariamo troppe cazzate perché Icke non è new age da Bar e ha strutturato ed evoluto non poco.

Un bel - ma anche no - ci sta e alla grande

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
AFrayn
Inviato: 6/7/2012 2:10  Aggiornato: 6/7/2012 3:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/3/2009
Da: Colônia Cecília, Paraná, Brasil
Inviati: 399
 Re: L'essenza del Satanismo
@Santaruina:
Citazione:
Si arriva ad un punto in cui non possiamo"dimostrare" certe verità di cui noi siamo convinti, in cui la comunicazione si limita ad un "condividere" la propria visione. Io ho fatto un percorso lungo, da credente blando, ad agnostico, a "dogmatico". E con dogmatico intendo una cosa precisa: l'accettazione di una verità a priori, senza cercare controprove. Questa mia verità, di cui non cerco dimostrazioni, ma che assumo vera a priori, su cui baso ogni mio seguente ragionamento è la seguente: il bene e superiore al male. Quando lessi "Al di là del bene e del male", da grandissimo ammiratore di Nietszche, arrivato al punto in cui si pone la semplice domanda "perchè il bene deve essere preferibile al male?" mi fermai a riflettere e riconsiderai tutte le mie convinzioni. Alla fine conclusi che il bene è superiore al male perchè sì, perchè era quello che sentivo dentro me, perchè tutte le mie considerazioni morali di essere umano partivano da quella convinzione.

Esiste una considerazione molto simile nella "Storia della filosofia occidentale" di Bertrand Russel (notoriamente ateo), quando per l'appunto analizza le teorie di Nietzsche: da esperto logico matematico, rinuncia a controbatterle sul piano dei teoremi, mettendone invece in questione l'indimostrabile assioma, invocando come giustificazione il suo sentire.
Dunque, in ultima analisi parrebbe che nella diatriba tra teisti e satanisti tutto si riduca a un differente sentire, entrambi non essendo in grado di argomentare perché il proprio debba necessariamente essere superiore all'altro.

EDIT: ho eliminato la parte finale dopo una più attenta lettura dei commenti.

Molṑn labé - Quocunque Jeceris Stabit
Jurij
Inviato: 6/7/2012 6:36  Aggiornato: 6/7/2012 6:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
TAD
Citazione:
Se non fosse che, per me: Satana, non vuol dire assolutamente nulla.

Pienamente d’accordo.

Ma se devo dirla tutta, nemmeno tutto il tam-tam per l’altra controparte (di carta), non ha alcun significato per il sottoscritto.

p.s. Il re è nudo e basta con le "vesti psicologiche".

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
incredulo
Inviato: 6/7/2012 6:38  Aggiornato: 6/7/2012 6:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
Dunque, in ultima analisi parrebbe che nella diatriba tra teisti e satanisti tutto si riduca a un differente sentire, entrambi non essendo in grado di argomentare perché il proprio debba necessariamente essere superiore all'altro.

Diatriba? Quale?

Uno SUPERIORE all'altro?

Cioè dare dignità e corpo alle farneticazioni di chi vuole DISTRUGGERE il mondo fa parte di una "diatriba"?

Dare dignità a chi sostiene che c'è più GUSTO a fare del male ai più deboli è una questione di "superiorità"?

Dovrebbero esserci DECINE di interventi SDEGNATI per queste affermazioni DISUMANE e invece si rimane a discutere di questioni di lana caprina perdendosi nei meandri dell'INTELLETTUALISMO.

La questione tragica è che qualcuna possa permettersi di sostenere questi pensieri e divulgarli dandogli anche un corpo "filosofico" e che questo passi come "normale" e "inevitabile" senza sollevare che pochi post di SDEGNO.

Ma abbiamo ancora un CUORE cazzo???

Che tristezza

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Jurij
Inviato: 6/7/2012 6:48  Aggiornato: 6/7/2012 6:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
Calvero
Citazione:
In ultimo, il mio "ma anche no" si riferiva al momento palesemente esagerato che ha colto il buon Jurij, fino al punto di fargli dire che non direbbe Niente. Beh ecco, non spariamo troppe cazzate perché Icke non è new age da Bar e ha strutturato ed evoluto non poco.

Guarda Calvero che io sono un tipo molto curioso, adesso mi devi dire cosa, di veramente concreto e che può essere una “rivelazione” comprovabile, ha detto Icke nei suoi innumerevoli libri.

Per favore non cose ancora su Lady D … Grazie :o)

p.s. non è una sfida, non fraintendermi, ma ho letto un po' dei suoi libri e la delusione di non avere ricevuto niente, malgrado i titoloni, mi fa ancora oggi incazzare internamente ...

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
complo
Inviato: 6/7/2012 9:26  Aggiornato: 6/7/2012 9:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
santaruina: Il satanismo si oppone alla creazione

E sguardoint rispondeva: questo tu lo scrivi e riscrivi, ma non lo hai ancora motivato, nè hai spiegato da cosa lo tiri fuori. Secondo me tu ti fermi a una concezione del satanismo antiquata di almeno 50 anni e creata dagli "antisatanisti".

Povera vittima incompresa Lo stesso personaggio che risponde a Dusty così: approvo in toto quel che dice anzi credo che abbia una maniera di spiegare le cose molto realista. E' un po' più moderato rispetto a me come pensiero, ma un eccellente teorico e divulgatore. Vorrei averne incrociati di più nella mia vita di satanisti così.

Quindi Farvatus è addirittura più MODERATO DI LUI. Lo stesso farvatus che scrive: Tutto e tutti subiranno l'annientamento. Noi annienteremo l'Essere stesso. Non ci sarà ne più futuro, ne passato, ne presente. Solo il Puro Assoluto Nulla.

La verginella sguardoint che chiede il perchè il satanismo sia contro la Creazione.



Red in un altro 3d diceva che anche un folle può rimanere logico pur perdendo la ragione.
Direi che la MOSTRUOSA contraddizione logica due due satanisti mostra come ciò non sia vero. Un folle resta un folle e anche un concetto cardine, su cui magari ha speso la sua miserabile vita, viene facilissimamente smontato.
Francamente non capisco la sorpresa nel chiedersi come poi qualcuno di questi arrivi in "posti di comando".
Abbiamo la signora NICOLE MINETTI ad amministrare la regione più ricca ad avanzata di Italia.
Mi dovrei sorprendere che ci sia arrivato anche qualcuno che (IN PRIVATO) crede che Lucifero gli parli in un orecchio?
La signorina Minetti potrebbe insegnarne molte ai satanisti...

Calvero
Inviato: 6/7/2012 10:56  Aggiornato: 6/7/2012 11:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
La questione tragica è che qualcuna possa permettersi di sostenere questi pensieri e divulgarli dandogli anche un corpo "filosofico" e che questo passi come "normale" e "inevitabile" senza sollevare che pochi post di SDEGNO.


1) Bada Incredulo, forse non te ne stai accorgendo, ma prima di rispondere direttamente a questa tua riflessione, ti dico qualcosa di più tragico. Ci sono altri utenti che anche se sanno quanto possano essere deleteri e umilianti certi chiamiamoli "atteggiamenti", in realtà soprassiedono con aria di sufficienza se non con una infantile snobberia alla fondante manipolazione in atto nel nostro Secolo. In sostanza per loro è un "sì ok, è roba da matti, nulla di cui stupirsi in fondo .. ci mancherebbe che i matti non possano finire al Potere" ..ecco, questo è in realtà profondamente patetico e più pericoloso del Potere stesso. Patetico poiché l'analisi di Santa in realtà non è stata (se non da pochissimi) realmente discussa né realmente presa in considerazione nei suoi punti cardine. Gli stessi Snob che mentre a voce dicono che non abbracciano queste formule, e che sono la maggior parte nella massa lì fuori, nei fatti non hanno capito che loro stessi avallano questo Satanismo ... legittimando uno Status Quo che è figlio DIRETTO di queste formule. Credimi, troppo dura da accettare. Vanità.

2) La questione è che se mostriamo indignazione così come la stai intendendo quando si discute di un problema là fuori, di un qualche illustre personaggio... allora è un conto. Ma noi qui si sta discutendo "a quattr'occhi". Ne cogli le differenze? .. in questi casi una tal misura di indignazione significa alzare un muro ed è semplicemente poco intelligente, perché si entra in un gioco delle parti. Invece è proprio qui che bisogna rimboccarsi le maniche e, con umiltà, dimostrare determinate fallace. La gente è immersa nella propaganda, e non è facile mostrare i segnali che prima della discussione stessa già distorcono le prospettive.

Ribadisco che non solo, in generale, non si è compresa l'essenza dell'articolo, ma addirittura la si sta assimilando in maniera mediocre. Cioè non la si sta ruminando. Il vero degrado non è nelle parole di Farvatus, che è onesto intellettualmente e che comunque si sta mettendo in gioco da Nemico e, come nemico, ha compreso l'attacco intelligente di Santaruina ..e come tutti i nemici può prendere una randellata sulle gengive. Il vero degrado sta in quelli della Zona Grigia che non solo credono di aver capito di cosa si sta parlando, ma sono anche convinti di non essere asserviti a queste formule ... sono loro le sabbie mobili, il marcio.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
complo
Inviato: 6/7/2012 11:12  Aggiornato: 6/7/2012 11:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
In sostanza per loro è un "sì ok, è roba da matti, nulla di cui stupirsi in fondo ..


Si, l'ho detto

Citazione:
.. ci mancherebbe che i matti non possano finire al Potere"


Mai detto (ove con "possano" si intenda "possono starci senza problemi"), penso esattamente il contrario.
Faccio un pò il "satanista" anche io.... ti spaventeresti se sapessi dove metterei io le signorine Minetti e i "matti" finiti al potere....
Take it easy Calvero, tu ad ogni post dici che la vita non è seria (qualunque cosa voglia profondamente significare) ma sei la persona più seriosa che ho mai letto in vita mia.

incredulo
Inviato: 6/7/2012 11:31  Aggiornato: 6/7/2012 11:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@Calvero

Citazione:
La questione è che se mostriamo indignazione così come la stai intendendo quando si discute di un problema là fuori, di un qualche illustre personaggio... allora è un conto. Ma noi qui si sta discutendo "a quattr'occhi". Ne cogli le differenze? .. in questi casi una tal misura di indignazione significa alzare un muro ed è semplicemente poco intelligente, perché si entra in un gioco delle parti. Invece è proprio qui che bisogna rimboccarsi le maniche e, con umiltà, dimostrare determinate fallace.


Apprezzo la tua affermazione, un'affermazione che a prima vista ha una sua LOGICA.

Approfondendo però ci si rende conto questa gente non alza nessun muro, è GIA' un muro avendo un Cuore di pietra

Questa gente NON TI CONSIDERA PROPRIO.

Per loro tu sei uno schiavo dei tuoi limiti, sei limitato e servo, quello che tu gli dici non li scalfisce e te lo RITORCONO CONTRO mentendo senza pudore.

Discutere con un satanista per mostrare le sue fallacie logiche è una fatica inutile, qualsiasi persona che abbia un po' di UMANITA' ci arriva da solo.

Qui non si tratta di fallacie logiche, qui si tratta di qualcuno che afferma con tutta tranquillità che FARE DEL MALE AD UN ESSERE PIU'DEBOLE è il MASSIMO del piacere.

Se ancora abbiamo un CUORE
che funziona viene naturale ALZARLO NOI un muro per non essere contaminati da cotanta perversione, per non SENTIRE il dolore che causano quelle affermazioni.

Da un essere del genere non ho NULLA da imparare, posso solo essere dispiaciuto del buio in cui è immerso.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Calvero
Inviato: 6/7/2012 11:52  Aggiornato: 6/7/2012 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Guarda Calvero che io sono un tipo molto curioso, ...


Guarda Jurij che anche io sono un tipo molto curioso ... e seguo gli utenti interessanti oltre che gli argomenti, come Te, ad esempio. Ma la tua curiosità l'hai focalizzata dando per scontate una serie di cose: - una è che lo stadio di consapevolezza delle persone, il grado di sensibilità, il tipo di esperienza personale indi e per cui, da qui, il loro personale grado di percezione della realtà, la capacità di utilizzare filtri piuttosto che altri, possa corrispondere a una qualche media generale tra le genti, tra gli uomini, tra i giovani, tra i vecchi eccetera eccetera ... naaaaaaaaaaaa ... non è così. E anche se questo non l'hai detto, in realtà nei hai bypassato l'importanza. Icke è un personaggio di grande spessore e intelligenza e non ha - mai - parlato alle masse, checché se ne creda. Già questo dovrebbe bastarti come risposta. Ed è profonda più di quel che credi.

Citazione:
... adesso mi devi dire cosa, di veramente concreto e che può essere una “rivelazione” comprovabile, ha detto Icke nei suoi innumerevoli libri


... Jurij, hai letto attentamente cosa ho risposto a TAD? ci hai ragionato sopra? ... io dico di no

Tornando a te. Beh, mi fa piacere che tu non hai bisogno di tutte quelle "comprove" che sono nella bibliografia di Icke, così come mi fa piacere che la "questione Diana" per dirne un altra, possa per te essere circoscritta alla "questione Diana". Se sei a questa risoluzione di quel tipo di indagini, ti posso dire anche di più per farti "piacere". Basta anche soltanto una frase di Icke, per sapere tutto quello che ha avuto da dire in ... vent'anni?

Non ci sono comprove ed è tutta una prova e, nello stesso tempo, nulla di relativistico è compreso nelle sue argomentazioni; siano esse osservate da una prospettiva materialistica, siano esse osservate da una prospettiva spirituale.

Nelle Cronache delle Spirale del Tempo, c'è un ottimo esempio di "pedagogia" sulla propaganda, quando spiega le dinamiche dell'operazione "tiriamo giù la statua di Saddam" .. mentre ne correlaziona le vicende alle capacità cognitive degli emisferi del cervello; nell'Alice del Paese delle meraviglie, pochi mesi dopo l'attentato, ha anticipato e sintetizzato migliaia di pagine di un "complottismo dei poveri" a venire, indicando la rete e le trame delle connivenze politiche ed economiche; nel Libro sull'amore e l'illusione/realtà spiega ad una data e precisa sensibilità, l'uomo inserito nel passato-presente-futuro in una prospettiva olografica; ha ruminato intelligentemente il Lavoro di Talbot.

Ma tutto questo potrebbe valere un beato cazzo da una prospettiva razionalista, il suo lavoro ha la sua funzione nel continuum della sua bibliografia, nel relazionarsi alle esperienze personali che individui hanno e altri no. Come potrebbe essere per i viaggi astrali, come potrebbe essere per un ottica in cui evidenzia lo squallore ad essere entusiasti nella mitica del lavoro. MA io, e solo perché sei tu, non devo stare qui a elencare qualcosa in risposta ad un affermazione stupidamente ingigantita e categorica. E non risponderò oltre.

Citazione:
p.s. non è una sfida, non fraintendermi, ma ho letto un po' dei suoi libri e la delusione di non avere ricevuto niente, malgrado i titoloni, mi fa ancora oggi incazzare internamente ...


Lo so che non siamo tipi da sfide, ma ho persone vicino a me, vicinissime, ad esempio, che hanno ricevuto molto, e questo solo per dirti che non parlo di me. Io credo che tu sia una persona saggia e intelligente e credo stai usando certe chiavi nelle serrature sbagliate

Comunque: ad ogni buon conto o risultato! .. questo passaggio

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 6/7/2012 11:58  Aggiornato: 6/7/2012 11:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Take it easy Calvero, tu ad ogni post dici che la vita non è seria (qualunque cosa voglia profondamente significare) ma sei la persona più seriosa che ho mai letto in vita mia.


Perché non mi ascolti mai, Complo ?

.. asserisco - e ho sempre asserito - che bisogna essere seri quando si discute del perché si prende seriamente la Vita. Mai negato.


Citazione:
Mai detto (ove con "possano" si intenda "possono starci senza problemi"), penso esattamente il contrario.



Non ti preoccupare, sono il tuo Maestro. Ti dico quello che tu devi sentirti dire, non quello che è o non è ...

(comunque tu sei ogni tanto un ispirazione: non sei il marcio, non ti etichetto a questi livelli, non mi compete)

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
complo
Inviato: 6/7/2012 12:11  Aggiornato: 6/7/2012 12:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Ti dico quello che tu devi sentirti dire....


Ma sbagli il soggetto.
A me non devi dire che sia un problema la signorina Minetti perchè sono io il primo ad aver sollevato quel problema. Devi dirlo a chi ha votato il suo partito* e AGLI SNOB CHE NON VOTANDO PERMETTONO LA SIGNORINA SIA LI'.
Capisci il PROFONDO significato delle mie parole? Interrogati su chi sono quegli snob...


*piccolo spunto politico OT. Quel partito sta perdendo voti alla velocità della luce senza che il suo tradizionale avversario li guadagni!
DOVE SONO FINITI QUEI VOTI?
E' veramente FACILE la risposta, basta veramente fare 1+1, per capire le dinamiche con cui poi le signorine Minetti e i "satanisti" arrivano al potere.
Troppo prosaico per volerci un attimino perdere tempo a rispondere?

Calvero
Inviato: 6/7/2012 12:17  Aggiornato: 6/7/2012 12:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Incredulo, e credo tu lo sappia meglio di me, il Potere del male è tale proprio perché si basa su costrutti che ad un determinato livello fanno riferimento a delle verità. Qui la sua insidia, ci siamo?

Sono d'accordo con quel che dici, ma capisci il mio dispiacere nel vedere che in realtà l'articolo di Santa lo si sta mediocrizzando? (non me ne frega se non esistesse quest'ultimo termine).

Certo è difficilissimo, ma riuscire ad estrapolare e individuare le dinamiche di questo potere maledetto, lo si dovrebbe fare per gli "spettatori" oltre che per noi, oltre che per i nemici.

Se un anti-cristiano come me che ama le parole di Gesù, che comprende la profondità dell'intelligente e utilissima riflessione di Santaruina e pur non condividendo la sua Fede, si mette in gioco così ... dovrebbe farti riflettere ancora meglio sulla risposta che ti ho dato

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Farvatus
Inviato: 6/7/2012 13:30  Aggiornato: 6/7/2012 13:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Ribadisco che non solo, in generale, non si è compresa l'essenza dell'articolo, ma addirittura la si sta assimilando in maniera mediocre. Cioè non la si sta ruminando. Il vero degrado non è nelle parole di Farvatus, che è onesto intellettualmente e che comunque si sta mettendo in gioco da Nemico e, come nemico, ha compreso l'attacco intelligente di Santaruina ..e come tutti i nemici può prendere una randellata sulle gengive. Il vero degrado sta in quelli della Zona Grigia che non solo credono di aver capito di cosa si sta parlando, ma sono anche convinti di non essere asserviti a queste formule ... sono loro le sabbie mobili, il marcio


Ma come potrebbe mai colui che serve il Signore degli inganni, essere onesto? Ogni mio discorso è stata solo una mistificazione, una gigantesca messa in scena, io vi ho portato in giro nel mio "Trolley" nei bassifondi dello spirito. Ho recitato la parte del Nemico ed ho giocato con voi la parte dell'Antagonista eccitando la vostra immaginazione, ma tolta la maschera da capro: resta solo quella molto più inquietante del Clown. Non è forse quello del pagliaccio agghindato la vera forma del Male di oggi? Ciò che mi sorprende francamente è la vostra ingenuità...
Basta mescolare tra loro Nietzsche, Feurbach, Marx, Bataille, Spinoza, Pasolini, Sade, Freud, Dawkins, Orwell, una spruzzata di Gnosticismo e il gioco è fatto: ecco dispiegarsi una teorizzazione compiuta e coerente del Satanismo. Continuando così finirei addirittura per attrarre accoliti e adepti. Ma tutto sommato è anche ovvio, ne sanno più i filosofi di Satanismo degli stessi Satanisti doc, solo che filosofando non solo si acquisisce il distacco teoretico, ma sopratutto una socratica ironia.
Ma si deve riconoscere che nella dissimulazione sono state poste parole pensanti come pietre, che hanno una loro cogenza, una loro onestà intellettuale.
Questo perchè il Satanismo, come notava Sguardoint (satanista vero) non è una religione ma più propriamente una filosofia che ha una sua propria dignità, che sancisce il diritto di ribellarsi alla vita in quanto tale, abbadonando gli ottimismi escatologici e soteriologici ebraico-cristiani ormai un po' ammuffiti. Essa come concezione ha un suo fascino perchè è sempre una risposta possibile al nichilismo insanabile del nostro tempo con tutto il suo disorientamento incontrovertibile. Il Divin Marchese De Sade fu di questo maestro impareggiabile nella sua ricerca esistenziale, ma sopratutto letteraria, di ricercare Dio sprofondando nell'abisso di una ricerca ossessiva votata alla violazione sfrenata di ogni norma. Liberare la natura dalle regole ferree della Ragione illuminista con le sue ghigliottine totalitarie. Democratizzare socialmente la violenza in nome di una reciprocità dei rapporti. Ma un tale libertinaggio alla fine falliva per l'impossibilità di assolutizzare il male, la trasgressione per essere tale, ha comunque sempre la necessità connaturata di una norma da violare. Così La natura da fonte di liberazione diventava il suo opposto: un'alterità da annientare almeno in senso letterario. Paradossalmente sarà proprio la civiltà tecnico scientifica magnifico parto dell'illuminismo e della rivoluzione industriale inglese che si incaricheranno di mettere in pratica quell'autodistruzione della vita e della natura che è il senso ultimo della nostra civiltà.
Ho notato che ha particolarmente impressionato il discorso apologetico sul soldato e la donna israeliana. Eppure che cosa ho mai fatto? Ho solo applicato alla lettera l'interpretazione scientista che riduce gli atti umani a processi di stimolo-risposta di natura quasi completamente inconscia per l'individuo. Ciò che impressiona è che tutti, Santaurina compreso, si sono più preoccupati di condannare me, che di confutare con dei contro argomenti la mia tesi di natura squisitamente sofistica. Come asseriva Gorgia: "il linguaggio è un potente signore"; ma se si resta senza parole, se ne diventa facilmente schiavi. In un sito dedicato al dissolvimento dei luoghi comuni forse sarebbe il caso di riadeguare l'armamentario critico. Dovrei quindi confutare da solo le mi stesse tesi? Non è poi difficile...
Perdonate quindi, il mio divertito ma anche inquietante esperimento, no, non sono un satanista, ma all'occorenza so diventarlo e questo come minimo dovrebbe rasserenarvi? Secondo me, non tanto.

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
complo
Inviato: 6/7/2012 14:21  Aggiornato: 6/7/2012 14:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Ho notato che ha particolarmente impressionato il discorso apologetico sul soldato e la donna israeliana. Eppure che cosa ho mai fatto?Ho solo applicato alla lettera l'interpretazione scientista che riduce gli atti umani a processi di stimolo-risposta di natura quasi completamente inconscia per l'individuo. Ciò che impressiona è che tutti, Santaurina compreso, si sono più preoccupati di condannare me, che di confutare con dei contro argomenti la mia tesi di natura squisitamente sofistica.


Semplicemente non è vero. Santaruina ha confutato quello che avevi detto con un contro argomento.
Tu invece, con la tua indiscutibile dialettica*, hai confutato solo l'altro satanista sulla questione dell' opporsi alla creazione.
Nuovi adepti? Cerca altrove.......

*dialettica "satanica" in quanto la vera dialettica serve a FAR COMPRENDERE MEGLIO e non a confondere menti ritenute più deboli della propria.

Farvatus
Inviato: 6/7/2012 15:53  Aggiornato: 6/7/2012 15:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Semplicemente non è vero. Santaruina ha confutato quello che avevi detto con un contro argomento. Tu invece, con la tua indiscutibile dialettica*, hai confutato solo l'altro satanista sulla questione dell' opporsi alla creazione. Nuovi adepti? Cerca altrove....... *dialettica "satanica" in quanto la vera dialettica serve a FAR COMPRENDERE MEGLIO e non a confondere menti ritenute più deboli della propria.


A quanto ho colto ma magari me la sono persa per strada, la confutazione di Santaurina riguardava semplicemente la tesi che il "mio" modo di pensare non era universalizzabile, ve n'erano altri possibili. Relativizzava quindi la mia tesi, questo l'ha certo indebolita ma non l'ha confutata. Inoltre mi ha afferto campo libero, per il vero argomento: in un mondo dove vi sono solo verità soggettive, il vero diviene tale solo in funzione della forza e dell'autorità che la impone. Certo c'è sempre un possibile riferimento all'utile, ma l'utile chi lo decide? Un calcolo, una massimizzazione della felicità collettiva? Nobile intento, ma che può sempre essere sovvertito in ragione del Potere e dell'autorità che esegue il calcolo e che prende decisioni in funzione della collettività. E questo se permetti avviene continuamente.
Personalemente, avrei tentato una strada diversa, riconoscendo l'esistenza di cause inconscie ai soggetti, ma non riconoscendole come cause dominanti e secondo destituendole nel loro valore in termine di contenuto di libertà.
E' veramente più libero il soldato israeliano che sotto la protezione dell'autorità statale che fornisce alibi divisa e l'arma esercita una violenza gratuita su un ragazzino indifeso? E' veramente libero e padrone di sè qualcuno che cede alle passioni omicide per puro piacere sadico? O Forse non è più libera e padrona di sè la ragazza che si oppone al suo stesso stato, che sfida rischiando la sua stessa incolumità, che supera e sconfigge la propria paura, il suo istinto di autoconservazione, che fa di quel ragazzo il proprio figlio, che supera il proprio egoismo e trascende verso una dimensione squisitamente altruistica. Nota bene come sullo sfondo mossi dal gesto della donna altri corrono in aiuto. Nota bene come il soldato, il suo stato, sono soli di fronte alla moltitudine che reclama giustizia.
Hegel nella sua dialettica di servo e signore direbbe che Signore è ora la donna, e servo il soldato, è sempre il servo che riconosce il signore. Schopenahuer direbbe che la donna provando compassione verso il ragazzo riconosce in lui il suo stesso dolore oggettivo non solo umano ma condiviso tra tutte le manifestazione della Natura, e quindi essa col suo gesto ritorna ad unirsi con la Totalità in un atto d'amore mistico ed universale.
Questi sarebbero contro argomenti.
Io ho solo voluto mostrare come di fronte ad una "dialettica satanica" menti deboli e poco preparate ma spesso convinte di essere in grado di fronteggiare una più raffinata tecnica retorica, finiscono per soccombere o lasciare il campo all'esercizio del potere altrui. Si farebbe molto meglio a diventare consapevoli dei propri limiti, per imparare a superarli. Più che di me, è della vosta coscienza e consapevolezza che dovreste diventare adepti...

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
piggaz
Inviato: 6/7/2012 16:05  Aggiornato: 6/7/2012 16:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2009
Da:
Inviati: 167
 Re: L'essenza del Satanismo
interessante argomento
vorrei scrivere la mia opinione:

la mia opinione

e poi vorrei scrivere come la vedo io nei momenti di ispirazione:

il male non esiste, "io" non esisto, solo Dio esiste e sta raccontando se stesso attraverso se stesso
ed il dolore?
Dio racconta cosi' bene che si immedesima a tal punto da soffrirne, poi si ricorda e scoppia in una gioiosa risata

satana? ahahahahah

complo
Inviato: 6/7/2012 16:26  Aggiornato: 6/7/2012 16:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
A quanto ho colto ma magari me la sono persa per strada, la confutazione di Santaurina riguardava semplicemente la tesi che il "mio" modo di pensare non era universalizzabile, ve n'erano altri possibili. Relativizzava quindi la mia tesi, questo l'ha certo indebolita ma non l'ha confutata. Inoltre mi ha afferto campo libero, per il vero argomento: in un mondo dove vi sono solo verità soggettive, il vero diviene tale solo in funzione della forza e dell'autorità che la impone. Certo c'è sempre un possibile riferimento all'utile, ma l'utile chi lo decide? Un calcolo, una massimizzazione della felicità collettiva? Nobile intento, ma che può sempre essere sovvertito in ragione del Potere e dell'autorità che esegue il calcolo e che prende decisioni in funzione della collettività. E questo se permetti avviene continuamente.
Personalemente, avrei tentato una strada diversa, riconoscendo l'esistenza di cause inconscie ai soggetti, ma non riconoscendole come cause dominanti e secondo destituendole nel loro valore in termine di contenuto di libertà.
E' veramente più libero il soldato israeliano che sotto la protezione dell'autorità statale che fornisce alibi divisa e l'arma esercita una violenza gratuita su un ragazzino indifeso? E' veramente libero e padrone di sè qualcuno che cede alle passioni omicide per puro piacere sadico? O Forse non è più libera e padrona di sè la ragazza che si oppone al suo stesso stato, che sfida rischiando la sua stessa incolumità, che supera e sconfigge la propria paura, il suo istinto di autoconservazione, che fa di quel ragazzo il proprio figlio, che supera il proprio egoismo e trascende verso una dimensione squisitamente altruistica. Nota bene come sullo sfondo mossi dal gesto della donna altri corrono in aiuto. Nota bene come il soldato, il suo stato, sono soli di fronte alla moltitudine che reclama giustizia.
Hegel nella sua dialettica di servo e signore direbbe che Signore è ora la donna, e servo il soldato, è sempre il servo che riconosce il signore. Schopenahuer direbbe che la donna provando compassione verso il ragazzo riconosce in lui il suo stesso dolore oggettivo non solo umano ma condiviso tra tutte le manifestazione della Natura, e quindi essa col suo gesto ritorna ad unirsi con la Totalità in un atto d'amore mistico ed universale.
Questi sarebbero contro argomenti.


Bravo, ma anche l'argomentazione di Santa era sufficiente.

Citazione:
Io ho solo voluto mostrare come di fronte ad una "dialettica satanica" menti deboli e poco preparate ma spesso convinte di essere in grado di fronteggiare una più raffinata tecnica retorica, finiscono per soccombere o lasciare il campo all'esercizio del potere altrui.


Non credo nessuno dubiti di questo.

Citazione:
Più che di me, è della vosta coscienza e consapevolezza che dovreste diventare adepti...


E' qui il punto focale di tutta la cosa. Ciascuno crede che la mente debole sia un altro e non lui.
Per me in questo 3d non ne hai trovata neanche una se non il satanista che si dava di gomito con te mentre tu lo sconfessavi clamorosamente sulla questione dell' opporsi alla creazione.

NeWorld
Inviato: 6/7/2012 16:30  Aggiornato: 6/7/2012 16:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 25/1/2011
Da: Around the World
Inviati: 629
 Re: L'essenza del Satanismo
DjGiostra mi hai stancato non ti rispondo più.

---------------------------------------------------

Piuttosto vorrei fare alcune domande a Santaruina:

1) Come sei giunto alla conclusione che ti porta a collegare le èlite mondiali con il satanismo? Cioè,ci sono evidenze che collegano determinati personaggi di spicco dell'alta finanza e del potere con ideologie di questo tipo? Una lista o qualcosa del genere?

2) Che legame pensi possa avere il significato dello stesso nome "Satana",(ossia: oppositore,avversario) con il satanismo? I satanisti sanno a chi si oppongono? Per loro Satana e Dio sono concetti astratti o esseri realmente esistenti?

Grazie

"perché abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro i governi, contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvage forze spirituali che sono nei luoghi celesti"
Polidoro
Inviato: 6/7/2012 16:47  Aggiornato: 6/7/2012 16:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: L'essenza del Satanismo
@ Calvero Citazione:
il Potere del male è tale proprio perché si basa su costrutti che ad un determinato livello fanno riferimento a delle verità

Oh Si, proprio vero.

Per vedere direttamente le Fonti sono andato a guardare un pò la Satanica Bibbia:

.. Ecco alcuni punti del satanico sapere:
............................................
7. Colui che stenta a credere a tutto e a tutti è molto intelligente e capisce che un falso principio è l’inizio di tutte le stupidaggini. (Non si può non essere d’accordo)

15. Le bugie popolari sono sempre state il più potente nemico della libertà personale. Vi è un solo modo per trattarle: inciderle in profondità fino al nocciolo, proprio come un cancro. Sterminare le radici ed i rami. Annientatele, o loro annienteranno noi
(Ben detto: guarda cosa è derivato dalle “Torri Gemelle”)

9. Rendete colpo al colpo, disprezzo al disprezzo, condanna alla condanna - con un maggior interesse liberamente aggiunto! Occhio per occhio, dente per dente, sempre quadruplicato, centuplicato …..
(Non l’aveva detto Mosé ? .. Qui si copia ..)

Beh, ci sono cose simpatiche:
“Così quando i missionari, avventurandosi in Alaska, ammonirono gli Eschimesi degli orrori dell’Inferno e del fiammeggiante lago di fuoco che attendevano i trasgressori, essi impazienti chiesero: “Come facciamo ad andare li?”!)”

La golosità è semplicemente mangiare più del necessario per vivere. Quando ti sarai ingozzato a tal punto di diventare obeso, un altro peccato – la superbia - ti motiverà a recuperare l’aspetto e rinforzerà il tuo autocontrollo.
(I peccati si bilanciano ? questa mi sa che non è vera, spesso vedo in giro persone, giovani spesso, enormemente grasse ... mancanza di superbia ?)

Il Satanismo condona qualsiasi tipo di attività sessuale che ben soddisfa i tuoi individuali desideri - siano eterosessuali, omosessuali, bisessuali o anche asessuali, se tu lo vuoi. Il Satanismo autorizza inoltre ogni feticcio o deviazione che possa intensificare la tua vita sessuale, basta che non coinvolga qualcuno che non voglia essere coinvolto
(Sesso satanico, finalmente, però è rispettoso degli altri “non coinvolga qualcuno ..”: questo è notevole)

Satanicamente parlando, comunque è molto meglio impegnarsi in una magnifica fantasia che darsi da fare per una non corrisposta esperienza con un’altra persona. Con la masturbazione sei nel completo controllo della situazione
( ?? non ho parole: mi sono sempre attenuto a questa saggio consiglio, sono satanico)

Una strega deve, onestamente, decidere in quale categoria le è più naturale muoversi. La prima categoria, quella del sesso, è evidente. Se una donna è attraente o sessualmente desiderabile, deve fare ogni cosa in suo potere per rendersi il più possibile bella, usando in tal modo il sesso come strumento efficace. Una volta guadagnata l’attenzione dell’uomo, usando il suo sex appeal, sarà libera di manipolarlo a suo piacere.
(Silvio satanico: Sei seduta sulla Tua Fortuna)

L’aspirante strega che si inganna nel pensare che un lavoro abbastanza potente funzioni sempre, malgrado uno squilibrio magico, sta dimenticando una regola essenziale: LA MAGIA E’ COME LA NATURA STESSA, ED IL SUCCESSO NELLA MAGIA RICHIEDE CHE FUNZIONI IN ARMONIA CON LA NATURA, NON CONTRO DI ESSA.
(Eh eh, prudenza: non sempre funziona ma è COLPA VOSTRA.
......... Ci sarebbe da approfondire il concetto di Natura. Mbah !)


Ora ... potrei commentare .. mbah,
Naturalmente ci sono poi tutti i nomi dei Diavoli, nulla si inventa, etc.
Il livello "letterario" mi parrebbe piuttosto basso


"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
Farvatus
Inviato: 6/7/2012 16:54  Aggiornato: 6/7/2012 16:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
interessante argomento vorrei scrivere la mia opinione:

la mia opinione

e poi vorrei scrivere come la vedo io nei momenti di ispirazione:

il male non esiste, "io" non esisto, solo Dio esiste e sta raccontando se stesso attraverso se stesso ed il dolore? Dio racconta cosi' bene che si immedesima a tal punto da soffrirne, poi si ricorda e scoppia in una gioiosa risata

satana? ahahahahah


Rimetto la maschera da capro...

Interessante argomento vorrei scrivere la mia opinione.

La tua opinione (tradotta)

Il male esiste, io esisto, solo Dio non esiste e sto raccontando me stesso attraverso me stesso ed il dolore?

Io me la racconto così bene che mi immedesimo (in Dio) a tal punto da riderne gioisamente, poi mi ricordo (che non sono dio) e scoppio in un pianto disperato.

Satana?

Ma abbiamo bisogno di un dio che ride gioisamente di tutto il dolore del mondo?

Vada per il tuo panteismo alla Spinoza, magari scecherato con un freddo Hegel ed un pizzico di Nietzsche ma non sarebbe stato meglio un sorriso enigmatico di una Gioconda per il Dio di cui sei un modo della sua manifestazione?

Siamo in tempi di Austerity... Magari immaginamioci un Dio alla Mario Monti simbolo di sobrietà.

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
DjGiostra
Inviato: 6/7/2012 17:01  Aggiornato: 6/7/2012 17:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@NeWorld:
Citazione:
DjGiostra mi hai stancato non ti rispondo più.

Mi dispiace.. lo dico sul serio perche' se il confronto non degenerava ( anche
per colpa mia.. purtroppo mi faccio prendere..) sono convinto che poteva
uscire qualcosa di buono per tutti.
Se cambi idea io sono qui..
Ciao.
Damiano.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Polidoro
Inviato: 6/7/2012 17:13  Aggiornato: 6/7/2012 17:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: L'essenza del Satanismo
@ Farvatus Citazione:
Siamo in tempi di Austerity... Magari immaginamioci un Dio alla Mario Monti simbolo di sobrietà.

Tu nella Trappola delle Parole: Austerity ?!! Puah !

Immaginiamoci Mario Monti Satana, invece, che mi sembra molto appropriato, così perbene, suadente, forbito, tagliente all'occorenza e che, come il Pifferaio Magico, ci porta dolcemente giù, giù .........recentemente ha detto che vede, intravede una luce in fondo al Tunnel





...........

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
Santaruina
Inviato: 6/7/2012 17:20  Aggiornato: 6/7/2012 17:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Farvatus

Hegel nella sua dialettica di servo e signore direbbe che Signore è ora la donna, e servo il soldato, è sempre il servo che riconosce il signore. Schopenahuer direbbe che la donna provando compassione verso il ragazzo riconosce in lui il suo stesso dolore oggettivo non solo umano ma condiviso tra tutte le manifestazione della Natura, e quindi essa col suo gesto ritorna ad unirsi con la Totalità in un atto d'amore mistico ed universale.
Questi sarebbero contro argomenti.


a dire il vero, come faceva notare anche incredulo, penso che in un discorso come quello da te proposto le contro-argomentazioni da proporre potessero essere solo quelle che sono state presentate.
Questo tuo ultimo passo, inoltre, mi ha fatto tornare in mente un libricino che avevo letto qualche anno fa, dal titolo "Lo zen e il tiro con l'arco".
Si narra la storia di un professore di filosofia tedesco che si trasferisce in Giappone, e volendosi avvicinare allo zen viene consigliato di iniziare prendendo lezioni di tiro con l'arco.

Il suo maestro in un primo momento si rende conto di non riuscire ad instaurare un dialogo con lui, così si procura dei testi di alcuni filosofi europei, Platone, Nietszche, Hegel, per cercare di capire il "linguaggio" filosofico di riferimento del professore.
Dopodichè, sconsolato, il maestro zen comprende i motivi dell'incomunicabilità, dal momento che in occidente la ricerca filosofica non ha fatto altro che continuare a sezionare ed ingigantire ogni questione umana, partendo dal semplice per arrivare al sempre più complesso, finchè nulla diviene più "spiegabile".

Nello stesso modo, trovandoci di fronte ad un gesto come quello della donna israeliana, nel momento in cui andiamo alla ricerca delle motivazioni psicologiche od attitudinali che la guidano, siamo già finiti fuori strada.
Dovremmo ritrovare il coraggio di restituire al concetto di "umano" il suo valore semantico originario, e non temere di affermare che quella donna si comporta in tale modo perchè è un essere umano.
La compassione, la protezione nei confronti del più debole fanno parte di questo bagaglio, quindi si auto-giustificano da soli.

Ora, anche la rabbia, il tradimento e l'odio fanno parte di questo bagaglio, quindi la vera questione non è "perchè la donna si comporta in questo modo", ma piuttosto "perchè in diverse situazioni emerge una parte di questa "umanità" piuttosto che l'altra".

Ovviamente, presupposto iniziale è che un gesto come quello della donna è preferibile a quello del soldato, e chi non condivide questa premessa non potrà certo essere convinto del contrario con argomentazioni "logiche" o "filosofiche".
E' lo stesso discorso toccato con calvero in precedenza: se dobbiamo metterci anche a spiegare perchè amare sia meglio che violentare ed uccidere allora è meglio che ci dedichiamo ad altro.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Santaruina
Inviato: 6/7/2012 17:21  Aggiornato: 6/7/2012 17:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 13/10/2004
Da: Sud Europa
Inviati: 5123
 Re: L'essenza del Satanismo
Ciao Neworld


1) Come sei giunto alla conclusione che ti porta a collegare le èlite mondiali con il satanismo? Cioè,ci sono evidenze che collegano determinati personaggi di spicco dell'alta finanza e del potere con ideologie di questo tipo? Una lista o qualcosa del genere?


Si tratta di una convinzione che ho maturato nel corso di anni.
I primi indizi giunsero quando studiando i fatti storici a livelli un po' più approfonditi rispetto alle trattazioni scolastiche emergeva con chiarezza che un retroterra esoterico-occultista caratterizza da sempre i detentori del potere.
Le maggiori rivoluzioni degli ultimi secoli furono condotte da gruppi sempre legati in qualche modo a società esoteriche, creazioni come l'onu e suoi derivati vedono sempre coinvolti personaggi provenienti da quei medesimi ambienti, e così via.

In seguito mi sono interessato all'approfondimento della mentalità psicopatica, del tutto compatibile con i fondamenti stessi del satanismo e con il tipo umano che aspira al potere.

Sintetizzare il tutto in un commento ovviamente non è semplice, forse il più volte citato forum sul nuovo umanesimo potrebbe essere un buon punto di partenza.


2) Che legame pensi possa avere il significato dello stesso nome "Satana",(ossia: oppositore,avversario) con il satanismo? I satanisti sanno a chi si oppongono? Per loro Satana e Dio sono concetti astratti o esseri realmente esistenti?

Come si diceva nell'articolo, esistono gli occultisti che "credono" all'esistenza di una entità reale dal nome di Satana, e di conseguenza nel servirlo si oppongono a quell'altra entità che i credenti chiamano Dio.
I satanisti filosifici invece, si oppongono a tutte l costrizioni che il pensiero religioso impone, ed unico loro volere è l'esltazione di se stessi.

-o- Ama e fa' ciò che vuoi -o-
Calvero
Inviato: 6/7/2012 18:03  Aggiornato: 6/7/2012 18:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Ma come potrebbe mai colui che serve il Signore degli inganni, essere onesto?


Perché usa la sua testa per ragionare, non la sua fede. A me è sufficiente. A te no, non so che dirti allora

Citazione:
Ogni mio discorso è stata solo una mistificazione, una gigantesca messa in scena, io vi ho portato in giro nel mio "Trolley" nei bassifondi dello spirito.


Non puoi dirlo a me; mi ci sono pulito il culo con la teatralità del dibattito .. e che tu stia recitando oppure no, è dall'inizio che sostengo quanto di interessante c'è da rilevare nelle tue opinoni, compresa nel prezzo una onestà intellettuale che ho ravvisato. Infatti ti ho messo tra i nemici e non tra le sabbie mobili. Sveglia.

Citazione:
Basta mescolare tra loro Nietzsche, Feurbach, Marx, Bataille, Spinoza, Pasolini, Sade, Freud, Dawkins, Orwell, una spruzzata di Gnosticismo e il gioco è fatto


Stocazzo (e due): - infatti stai sfondando una porta aperta, chiedi in giro, sono anni che "denuncio" l'incapacità di cogliere l'essenza di certi pensieri. Detto questo, c'è un sottofondo di fastidio che muove le tue invettive che, da una parte, comprendo ... ma ti mettono nella posizione (come ho già scritto) di doverti chiedere se sei scemo o mangi sassi .... infatti ti ho scritto prima che non capisco dove cazzo eri andato a prendere le conclusioni, visto che sono in contraddizione con la consapevolezza da cui millanteresti di aver attinto.

Citazione:
Questo perchè il Satanismo, come notava Sguardoint (satanista vero) non è una religione ma più propriamente una filosofia che ha una sua propria dignità, che sancisce il diritto di ribellarsi alla vita in quanto tale, abbadonando gli ottimismi escatologici e soteriologici ebraico-cristiani ormai un po' ammuffiti.


Stocazzo (e tre) .. infatti tu hai deciso di intervenire, quotando una mia parte, saltando bellamente A) le dinamiche di un giogo/gioco orwelliano che non usa la cristianità, bensì una New Age subdola e finto-anti-conformista e.. B) hai fatto i conti senza l'Oste: l'Amore. Le tue affermazioni su questioni ammuffite (con cui concordo) non ti sono sufficienti a legittimare un RIFLESSO IN NERO (come ti ho spiegato e "non" hai colto ) che vorrebbe essere la risposta alla millenaria falsità. Anzi... ne fomentano una schifosa e squallida rivalsa che non ha nulla di che invidiare allo stramaledetto popolo eletto

Citazione:
Il Divin Marchese De Sade fu di questo maestro impareggiabile nella sua ricerca esistenziale, ma sopratutto letteraria, di ricercare Dio sprofondando nell'abisso di una ricerca ossessiva votata alla violazione sfrenata di ogni norma. Liberare la natura dalle regole ferree della Ragione illuminista con le sue ghigliottine totalitarie.


VERISSIMO ... e quindi?? ... vogliamo allestire un banchetto di merda e ciliegie con contorno di diarrea al forno e sborra e fragole come dessert? Ma viva pure i libertini, che te devo di' 1, 2 e 3 che chezzo me ne frega a me

Citazione:
Paradossalmente sarà proprio la civiltà tecnico scientifica magnifico parto dell'illuminismo e della rivoluzione industriale inglese che si incaricheranno di mettere in pratica quell'autodistruzione della vita e della natura che è il senso ultimo della nostra civiltà.


VERO .. e le relazioni con questa disamina a indicarne delle legittimazioni per il Satanismo, di grazia, dove sarebbero?

Citazione:
Ho notato che ha particolarmente impressionato il discorso apologetico sul soldato e la donna israeliana.


Quale? ... quello per cui ti avevo risposto che sì è così e che appunto attraverso il protocollo della sopravvivenza della specie fine a sé stessa e finanche del CAOS .. né il soldato Israeliano né il Palestinese che rivendica la sua terra esisterebbero?

Citazione:
Ciò che impressiona è che tutti, Santaurina compreso, si sono più preoccupati di condannare me, che di confutare con dei contro argomenti la mia tesi di natura squisitamente sofistica.


Allora Farvatus impara a leggere, perché non è a me che ti devi riferire. E, soprattutto, la natura squisitamente sofistica puoi mettertela nel culo tanto non fa male ... è virtuale, e ora attendiamo anche sosfisticamente, se ti va, di farci comprendere come puoi far convivere un'accusa ad una millenaria bugia con una rivalsa infantile e pericolosa ---> appunto perché il Potere gioca sull'infantilità di una massa soggiogata in voglie di rivalse ipocrite. Tra queste, appunto, il Satanismo.

Citazione:
Perdonate quindi, il mio divertito ma anche inquietante esperimento, no, non sono un satanista, ma all'occorenza so diventarlo e questo come minimo dovrebbe rasserenarvi? Secondo me, non tanto.


Apprezzabile direi. Utile. Ora però non far sì che le conclusioni ipocrite a cui hai voluto imprimere mille contraddizioni non trascendano al tuo quotidiano, altrimenti potresti trovarti a mangiare merda e chiederti come mai la Ferrero non faccia più la Nutella di una volta.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Jurij
Inviato: 6/7/2012 18:12  Aggiornato: 6/7/2012 18:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
Calvero, lo sai che più ti leggo e più capisco perchè hai preso come icona la foto di Charlie Chaplin?

Mi sembra in un certo modo di parlare con lui ... chiaramente è un complimento.

In quanto al discorso:

Citazione:
una è che lo stadio di consapevolezza delle persone, il grado di sensibilità, il tipo di esperienza personale indi e per cui, da qui, il loro personale grado di percezione della realtà, la capacità di utilizzare filtri piuttosto che altri, possa corrispondere a una qualche media generale tra le genti, tra gli uomini, tra i giovani, tra i vecchi eccetera eccetera ... naaaaaaaaaaaa ... non è così.E anche se questo non l'hai detto, in realtà nei hai bypassato l'importanza.


È vero, non l’ho detto perché ho dato per scontato che una parte delle persone ha un cervello “lobotomizzato-debole” che, anche se la si salvasse dal guru di turno, cascherebbe nelle grinfie di un altro …

Detto questo rinuncio ad abissarmi in un discorso troppo delicato per farlo a scrittura (per me), posso solo seguirti in Skype o a 4 occhi, perché altrimenti non riuscirei a connettermi con il tuo pensiero :o)

p.s. un’ultima cosa, leggendo quanto hai scritto sul personaggio Icke ne deduco che lo reputi in globale un personaggio piuttosto positivo. Non è una critica, ma solo una richiesta di conferma.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Calvero
Inviato: 6/7/2012 18:19  Aggiornato: 6/7/2012 18:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Polidoro, perdona, ma non ti ho capito mica

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
complo
Inviato: 6/7/2012 18:25  Aggiornato: 6/7/2012 18:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 14/10/2005
Da:
Inviati: 2555
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Polidoro, perdona, ma non ti ho capito mica


Ha preso spunto dalla tua frase per perculeggiare la "bibbia dei satanisti".
Però non so se realmente le frasi che ha estrapolato ne facciano parte o le ha "rimaneggiate" lui.
Certo il risultato è divertente....

Calvero
Inviato: 6/7/2012 18:27  Aggiornato: 6/7/2012 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
p.s. un’ultima cosa, leggendo quanto hai scritto sul personaggio Icke ne deduco che lo reputi in globale un personaggio piuttosto positivo. Non è una critica, ma solo una richiesta di conferma.


Sin'ora, Sì.
Ma non lo approvo in un ragionamento circolare, mi sono preso la briga di andarmi a studiare conferenze, libri e articoli che si incrociano con quanto lui asserisce.


Citazione:
Detto questo rinuncio ad abissarmi in un discorso troppo delicato per farlo a scrittura (per me), posso solo seguirti in Skype o a 4 occhi, perché altrimenti non riuscirei a connettermi con il tuo pensiero :o)


Mi basta un taglio di vino (rosso) ... sarebbe da organizzare un incontro tra una decina di noi assatanati (per rimanere in tema ) ... ma a quattrocchi a volte basta il silenzio, pensa tu che paradosso la Vita

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 6/7/2012 18:31  Aggiornato: 6/7/2012 18:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Ha preso spunto dalla tua frase per perculeggiare la "bibbia dei satanisti".
Però non so se realmente le frasi che ha estrapolato ne facciano parte o le ha "rimaneggiate" lui.
Certo il risultato è divertente....


Azz .. non ci ero arrivato

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Polidoro
Inviato: 6/7/2012 18:43  Aggiornato: 6/7/2012 18:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: L'essenza del Satanismo
@ complo

Non ho culeggiato: la Satanic Bible è in pdf con quel testo lì.

Ho solo fatto qualche lieve commento

Vedere il testo direttamente è bello ed educativo.

Se poi vai a vedere la faccia dell'autore ... è perfetta, proprio Marvel Comics.

Dopodiché, dato che il testo è un po' deprimente, bisogna fare i complimenti a Farvatus che ha scritto molto meglio del Satanasso in persona.
Dannunziano direi ... sacro furore ... distruggere lo stesso Essere !

bravo !

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
hrabal
Inviato: 6/7/2012 18:43  Aggiornato: 6/7/2012 18:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/5/2011
Da: dublino
Inviati: 176
 Re: L'essenza del Satanismo
Santaruina:

Citazione:
Non sorprende quindi che i satanisti che affermano di non riconoscere alcun dio, e che di conseguenza considerano Satana come un mero simbolo senza alcuna essenza trascendentale, si soffermino sul fatto che la loro è solamente una ideologia di “glorificazione dell’essere umano”, un percorso atto alla deificazione del sé, alla ricerca delle proprie più recondite potenzialità, prescindendo da ogni concezione morale e andando al di là dei concetti di “bene” e “male”.


Prima contraddizione del satanismo: deificazione dell'essere umano al di la' del bene e del male, e quindi oltre ogni vincolo morale.
Un'onnipotenza irrelata a qualsivoglia concetto di giustizia puo' essere compatibile con la glorificazione dell'essere umano?


Citazione:
Questa è anche, sostanzialmente, l’essenza stessa di quella concezione che tradizionalmente viene definita “via della mano sinistra”, ovvero l’intraprendere un percorso pseudo spirituale che anziché concentrarsi sull’elevazione e sul ricongiungimento con il principio generatore celeste si direziona verso i meandri psichici inferiori con lo scopo dell’esaltazione del proprio ego.


seconda contraddizione: egocentrismo e individualismo estremi, rottura con la comunita' degli altri uomini... puo' una religione o un'anti-religione essere compatibile con la rottura assoluta del principio di comunita?

Citazione:
Bene e male, giusto e sbagliato, divengono concetti superati e privi di senso, dal momento che traggono origine da una visione moralistico-religiosa dell’esistente, e ad essi si sostituisce la dicotomia utile-non utile.


Citazione:
Per quanto possa apparire una forma mentis estrema, tale modo di concepire le azioni è una perfetta e logica conseguenza della presa di posizione iniziale (il superamento dei concetti di bene e male e il rifiuto della moralità comunemente accettata): una volta che si ritiene superato il moralismo religioso, basato su asserzioni dogmatiche e non dimostrabili, tutto diviene lecito.


Non condivido la frase che lega il principio morale al moralismo religioso, credo ci sia qualcosa a prescindere da quello che crediamo o professiamo che sta alla base del nostro essere uomini che ci dice cosa e' giusto e ingiusto, e questo a prescindere da tutti i relativismi.
Qualcosa di basilare ed enormemente profondo, che forse si puo' definire spirito.
Quindi quello che secondo me il "satanismo" supera e' non la "morale comunemente accettata", ma il principio morale dentro di noi.

Citazione:
L‘anomia, ovvero il disconoscimento di ogni valore etico, diviene prassi, l’esaltazione di ogni forma di perversione un modo per ribadire la propria personalità in contrasto con le limitazioni della creazione.


Non capisco quali siano le limitazioni della creazione, l'affermazione dell'uomo dio avviene prima di tutto in contrapposizione agli altri uomini, la comunita' che appunto "limita" l'espletarsi dell'ego.
Non mi pare possibile immaginare una societa' di tutti uomini dio.
Secondariamente l'uomo dio potra' andare oltre i limiti della creazione e prendersi la sua rivalsa (distruttiva) sulla natura.
E forse ora stiamo proprio in questa fase...

Citazione:
Il satanismo, in conclusione, lungi dall’essere fenomeno limitato ad elementi problematici ed isolati della società, rappresenta una realtà diffusa all’interno delle élite che compongono i centri decisionali della nostra società, ed i suoi elementi fondanti sono sempre più diffusi e propagandati dalla cultura popolare in una forma apparentemente più soft, patinata ed appetibile per le nuove generazioni.


Io credo che il satanismo, per quanto detto sopra sia essenzialmente e non incidentalmente funzionale alle elite del potere, sono loro gli uomini dio al di la di ogni morale, che giocano con la vita e la morte. Ma questo viene da lontano, il principio della regalita' inventato probabilmente dagli antichi egizi, metteva il sovrano al livello di una divinita' quindi al di la del bene e del male umano.
E' vero pure che ci sia oggigiorno un dispiegarsi di propaganda satanista nella cultura pop, l'idea del successo economico e sociale come mito di realizzazione pare sia alla portata di tutti, e quasi tutti partecipano a questo subdolo gioco al massacro, dove i "vincenti" saranno sempre pochi e li posti tra le elite sempre irraggiungibili.
Allo stesso modo in cui l'uso di imbalsamare i corpi dei morti per preservarli per la vita postuma, in origine prerogativa del dio-faraone si diffuse tra i dignitari di corte e poi fino anche ad oscuri funzionari delle lontane provincie, cosi' la prerogativa "satanica" delle elite si sta diffondendo tra la gente comune e l'idea di poter stare oltre il bene e il male si diffonde anche tra la gente comune.
Ma il satanismo, come anti-religione anti comunitaria, ha una struttura settaria e iniziatica, e la scalata ai vertici del potere sara' sempre preclusa ai piu', ai quali non rimane che recitare il frustrante gioco al massacro disgregante e distruttivo che sta devastando la base umana della nostra societa'.
incredulo
Inviato: 6/7/2012 19:16  Aggiornato: 6/7/2012 19:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@hrabal

Io credo che il satanismo, per quanto detto sopra sia essenzialmente e non incidentalmente funzionale alle elite del potere, sono loro gli uomini dio al di la di ogni morale, che giocano con la vita e la morte.

Qui ci troviamo di fronte a qualcos'altro hrabal, qualcosa che TRASCENDE gli uomini di potere.

Il satanista non è riconoscibile, non porta il pentacolo rovesciato al collo.

Il pensiero dissolutorio del satanismo è diventato NORMALE.

Ricordiamoci di quello che ha scritto Farvatus un'anima persa ma lucida:


Citazione:
Non vi preoccupate: c'è tutto un mondo la fuori che sta "lavorando per Voi", tanto nell'infinito burocratico spezzettamento dell'opera quasi nessuno si accorge a cosa alacramente lavora e questo è la parte più impressionante, nessuno ne il domanda il senso e lo scopo. E' troppo folle e terribile per immaginarlo. I più sciocchi siete voi "cospirazionisti" voi pensate di intuire, ma non capite nulla, voi siete un prodotto calcolato, un giocattolo con cui divertirci, Non c'è nessuna grande cospirazione in corso, nessuna Spectre. Il Potere non ha forma, non ha struttura, non ha più bisogno di gerarchia permea ormai rizzomaticamente l'intero pianeta. Tutti credono di detenerlo, ma da lui tutti sono detenuti. E' totalmente al di là della comprensione umana, è la Civiltà stessa, la sua stessa essenza.


Edit: rizzomaticamente significa "la visualizzazione grafica di una realtà che si sviluppa secondo configurazioni decentrate e in cui ogni parte può essere connessa a un’altra senza necessario passaggio per punti notevoli predefiniti" quindi senza una struttura gerarchica.

Per questo si stanno rivelando al mondo, ormai siamo pronti...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
piggaz
Inviato: 6/7/2012 19:59  Aggiornato: 6/7/2012 19:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/3/2009
Da:
Inviati: 167
 Re: L'essenza del Satanismo
Farvatus (Dio):
Citazione:
Ma abbiamo bisogno di un dio che ride gioisamente di tutto il dolore del mondo?

Vada per il tuo panteismo alla Spinoza, magari scecherato con un freddo Hegel ed un pizzico di Nietzsche ma non sarebbe stato meglio un sorriso enigmatico di una Gioconda per il Dio di cui sei un modo della sua manifestazione?

Siamo in tempi di Austerity... Magari immaginamioci un Dio alla Mario Monti simbolo di sobrietà.


traduzione divina:
Ma abbiamo bisogno di un Dio che ride gioisamente di tutto il dolore di Dio?

Vada per il tuo panteismo alla Dio, magari scecherato con un freddo Dio ed un pizzico di Dio ma non sarebbe stato meglio un sorriso enigmatico di una Dea per il Dio di cui sei un modo della sua manifestazione?

Siamo in tempi di Dio... Magari immaginamioci un Dio alla satana simbolo di sobrietà.
...
solo Dio esiste e sta discutendo con se stesso!

NiHiLaNtH
Inviato: 6/7/2012 20:08  Aggiornato: 6/7/2012 20:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Perdonate quindi, il mio divertito ma anche inquietante esperimento, no, non sono un satanista,


bastava leggere i tuoi vecchi post per capirlo

in realrà dovremmo preoccuparci più di TAD che mi sembra molto confuso

sguardoint
Inviato: 7/7/2012 1:07  Aggiornato: 7/7/2012 1:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/6/2012
Da:
Inviati: 126
 Re: L'essenza del Satanismo
@polidoro

Ora ... potrei commentare .. mbah,
Naturalmente ci sono poi tutti i nomi dei Diavoli, nulla si inventa, etc.
Il livello "letterario" mi parrebbe piuttosto basso


Puoi commentare quel che vuoi, il libro di Lavey non é e non intende essere una opera letteraria ma un testo descrittivo del satanismo.
Contenuto, non forma.
Certo, non tutti possono vederlo. Magari te la caverai meglio con altro.

Al2012
Inviato: 7/7/2012 1:18  Aggiornato: 7/7/2012 1:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: L'essenza del Satanismo
Sarà ma non riesco a comprendere ….
Sia che si parli di un Dio Creatore e del suo antagonista Satana Distruttore ….
L’impressione che ho è che entrambe le entità sia troppo personificate, sono molto umanizzate … tanto da apparirmi costruite su misura per noi umani, per cui il dubbio che siamo noi a crearle mi sembra più che lecito.

Poi con queste due polarità, e le gerarchie ad esse connesse, restiamo con tutti i due piedi dentro al dualismo, continuiamo a frammentare e a suddividere quello che è unito, intrecciato … UNO.

Il monoteismo mi pare un politeismo che ha cambiato abito, ma la sostanza resta sempre la stessa..
Si continua ad adorare e a temere un numero di entità spirituali …. gerarchicamente posizionate.

Entità che non escludo che possano prendere una determinata “forma” grazie al nostro pensiero, alla nostra coscienza che li riflette nel mondo delle forme.

Molti tra i credenti definisco Dio come “AMORE” e su questo sono in accordo, perché l’Amore è una “forza” che unisce, che tiene unito, ed è così perché “Dio” è “Uno” è “Tutto” è fuori dalla scala temporale e quindi anche da quella spaziale.

Se è così dove piazzo questa benedetta creazione ??!

L’unica risposta che mi può soddisfare è “ipotizzare” che la creazione è una manifestazione del “Tutto” indivisibile.
La creazione è quello che noi “pensiamo sia la creazione, è un immagine riflessa sulla nostra coscienza.
Una immagine riflessa e distorta se non riusciamo a vedere l’Unità.

Il “Dio Tutto-Amore” non può creare la frammentazione, la divisione, non può avere antagonisti, se è Tutto non può avere parti separate, distinguibili,diverse …. Queste “cose” non appartengono al suo essere, mentre appartengono al nostro essere, alla nostra coscienza cosciente di essere cosciente in divenire.

Io non ho dogmi e per questo non posso accettare una religione dogmatica, so certo di avere dei limiti e che la mia razionalità non può trovare risposte alle molte domande e questo è un dato di fatto, ma questo non è sufficiente per dover accettare dogmi per darmi una risposta …

2. Gesù disse, "Coloro che cercano cerchino finché troveranno. Quando troveranno, resteranno turbati. Quando saranno turbati si stupiranno, e regneranno su tutto."

Io sto cercando per questo non accetto dogma !

3. Gesù disse, "Se i vostri capi vi diranno, 'Vedete, il Regno è nei cieli', allora gli uccelli dei cieli vi precederanno. Se vi diranno, 'È nei mari', allora i pesci vi precederanno. Invece, il Regno è dentro di voi e fuori di voi. Quando vi conoscerete sarete riconosciuti, e comprenderete di essere figli del Padre vivente. Ma se non vi conoscerete, allora vivrete in miseria, e sarete la miseria stessa."

In riferimento a quanto sopra mi è ritornata in mente una frase che più o meno dice così:
“ Dio è come una infinita circonferenza il cui centro è ovunque e la sua circonferenza in nessuno posto”.
Questa frase rende immaginabile un “qualcosa” senza confini spaziali e temporali e che ha il centro in ogni cosa … è come un “punto infinito” … una “Unità Infinita” una “massa” infinita d’Amore.

22. Gesù vide alcuni neonati che poppavano. Disse ai suoi discepoli, "Questi neonati che poppano sono come quelli che entrano nel Regno."
E loro gli dissero, "Dunque entreremo nel regno come neonati?"
Gesù disse loro, "Quando farete dei due uno, e quando farete l'interno come l'esterno e l'esterno come l'interno, e il sopra come il sotto, e quando farete di uomo e donna una cosa sola, così che l'uomo non sia uomo e la donna non sia donna, quando avrete occhi al posto degli occhi, mani al posto delle mani, piedi al posto dei piedi, e figure al posto delle figure allora entrerete nel Regno."


Anche in questa frase io “percepisco” una esortazione ad uscire dalla “illusione” della dualità e Dio e Satana sono dualità che appartengono al nostro essere, sono nostre creazioni perché siamo immersi nella dualità che la nostra coscienza riflette …

29. Gesù disse, "Se la carne fosse nata a causa dello spirito sarebbe una meraviglia, ma se lo spirito fosse nato a causa del corpo sarebbe una meraviglia delle meraviglie.Eppure mi stupisco di come questa grande ricchezza si sia ridotta in tale miseria."

Questa è una “ipotesi” su cui sto ragionando, ovvero che non siamo esseri materiali in cerca di una esperienza spirituale, ma che siamo esseri spirituali che attraversano una esperienza materiale.

Perché questo ??
Bella domanda !!

Una mezza risposta o un tentativo di risposta potrebbe essere che attraverso questa esperienza possiamo “assaggiare” spiritualmente il senso di individualità con annessi e connessi.
Del resto nel “Tutto” è compresa anche la individualità che deve però acquisire la consapevolezza di appartenenza ad esso per poter essere coerente, diversamente, questa individualità resta chiusa dentro un vortice illusorio in cui crea forme dualistiche, immagini distorte della Unità che si proiettano sulla nostra coscienza e che ci appaiono reali …. E che sono reali perché noi pensiamo che siano tali ….

Quindi, se posso dare un consiglio, direi di fare più attenzione a quello che pensiamo, perché il pensarlo può renderlo (illusoriamente) reale.

In merito alla compassione ho trovato questa definizione che la mette sotto una luce differente:

Compassione
[com-pas-sió-ne]
dal latino: [cum] insieme [patior] soffro.

Nei secoli, la parola compassione prende forma sul concetto di pietà - una pietà che è quasi disprezzo.
Eppure la sua radice, il significato originale dei suoi componenti è tanto più nobile, di respiro tanto più ampio.
La compassione è la partecipazione alla sofferenza dell'altro.
Non un sentimento di pena che va dall'alto in basso.
Si parla di una comunione intima e difficilissima con un dolore che non nasce come proprio, ma che se percorsa porta ad un'unità ben più profonda e pura di ogni altro sentimento che leghi gli umani.
E' la manifestazione di un tipo di amore incondizionato che strutturalmente non può chiedere niente in cambio.
Ed è la testa di ponte per una comunione autentica non solo di sofferenza, ma anche -e soprattutto- di gioia vitale, e di entusiasmo.


La Vita non è un dramma, ma una esperienza che va oltre la nostra materialità, è la nostra interpretazione egoica che crea e vive il dramma …. (lavori in corso)

“Capire … significa trasformare quello che è"
hrabal
Inviato: 7/7/2012 1:58  Aggiornato: 7/7/2012 1:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/5/2011
Da: dublino
Inviati: 176
 Re: L'essenza del Satanismo
Incredulo:
Citazione:
Qui ci troviamo di fronte a qualcos'altro hrabal, qualcosa che TRASCENDE gli uomini di potere. Il satanista non è riconoscibile, non porta il pentacolo rovesciato al collo. Il pensiero dissolutorio del satanismo è diventato NORMALE.


Avevo fatto un passo indietro, e rispondevo all'articolo di Santaruina, il dibattito era andato troppo velocemente (per me) oltre e necessitavo di ricapitolare.

Certo alla luce di quello che ho letto, sono d'accordo con te, e con la descrizione molto efficace che Farvatus fa del il potere.
Al nostro livello, ovvero al livello della totalita' dell'umanita', il potere plasmatico dilaga ed e' assolutamente illusorio credere di poterlo individuare e manipolare, nel senso letterale del verbo...

ma mi chiedo e' ancora possibile viverne al di fuori?

l'immensa radice rizomatica del potere ha avvolto nel suo reticolo proprio tutto?

Approfonendo il significato del rizoma, mi e' venuto in mente che forse l'unico modo per uscirne e' rinunciare all'identita'.
Il potere e' si rizomatico, ma si avvinghia come una sanguisuga agli individui piantati profondamente nella membrana del divenire.

un saluto

incredulo
Inviato: 7/7/2012 9:07  Aggiornato: 7/7/2012 9:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@hrabal

Citazione:
ma mi chiedo e' ancora possibile viverne al di fuori?


Ti sei risposto da solo...

Citazione:
Approfonendo il significato del rizoma, mi e' venuto in mente che forse l'unico modo per uscirne e' rinunciare all'identita'. Il potere e' si rizomatico, ma si avvinghia come una sanguisuga agli individui piantati profondamente nella membrana del divenire.


Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
NiHiLaNtH
Inviato: 7/7/2012 9:41  Aggiornato: 7/7/2012 9:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
L’impressione che ho è che entrambe le entità sia troppo personificate, sono molto umanizzate … tanto da apparirmi costruite su misura per noi umani, per cui il dubbio che siamo noi a crearle mi sembra più che lecito.


sono stati umanizzati dalle grandi religioni ( ma anche le divinità pagane erano molto umane ) ma questo non vuol dire che non esistano

il miglior modo pr cercare di stare alla larga da questa dualità ( che è fondamentale per il corretto funzionamento dell'universo ) è fregarsene di tutto e tutti lasciando che siano gli altri a sporcarsi le mani

però non è deto che funzioni perchè anche se cerchi di evitare la dualità potrebbe essere lei a cercare te

Davide71
Inviato: 7/7/2012 9:51  Aggiornato: 7/7/2012 9:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: L'essenza del Satanismo
Ciao a tutti:

"sanguisuga" è la parola-chiave. Il potere è ben rappresentato dalla figura mitologica del vampiro, indipendentemente dal fatto che la mitologia abbia un fondo di verità.
0) il vampiro è un "nobile"...
1) il vampiro succhia il sangue;
2) trasforma la vittima in vampiro;
3) vive di notte (mica quelli devono lavorare);
4) il Sole lo uccide (significa anche che per distruggerlo basta "sgamarlo");
5) non si può vedere allo specchio (perché se avesse una coscienza si sputerebbe in faccia da solo!);
In sostanza la mitologia del vampiro, che peraltro si basa su fatti reali, è una satira politica molto azzeccata. I satanisti, quelli "operativi", cercano di diventare dei vampiri VERI, ed è questo l'aspetto più pericoloso del satanismo. Essi infatti cercano di assorbire la maggior quantità possibile di energie dalla Natura per fortificarsi, nella speranza di diventare immortali. In realtà diventano dei "non-morti".
P.S. per esempio il rischio che la vittima di un pedofilo diventi pedofila essa stessa fa parte dello stesso ordine di realtà del vampirismo.
Per questo non mi piace che Santaruina confonda "satanico" e "satanista". Il satanista mediante i suoi "rituali" può arrivare a dei gradi di abiezione difficilmente immaginabili. Il satanico potrà anche fare delle cose orribili (spesso assai più disastrose del satanista), ma non è consapevole del "satanismo" insito nei suoi gesti. Per esempio un vivisezionista che goda nel far soffrire gli animali (perchè non credo che possa fare quel mestiere senza che sia così) è in qualche modo un "satanista", ma da una parte non capisce che egli si nutre della sofferenza di tali animali (il satanista lo sa), dall'altra la sua inconsapevolezza lo spinge a correre dei rischi che il satanista cerca di evitare (per esempio il fatto che l'animale si vendichi dopo la morte...)
Inutile dire che tra i post mi pare di avere riconosciuto delle persone che forse utilizzano il satanismo al solo scopo di distruggere tutto e tutti, compreso se stessi. Una persona così rientra nella definizione di "seguace dell'Anticristo", e le si addice i riferimenti altrimenti inspiegabili all'avversione per la Creazione di cui parla Santaruina.

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
yarebon
Inviato: 7/7/2012 10:32  Aggiornato: 7/7/2012 10:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: L'essenza del Satanismo
bell'intervento al2012, ottima anche la riflessione sulla compassione, che parla proprio di quella comunione che il dualismo che porta guerra e scontri nel genere umano, non potrà mai garantire e proprio perchè si entra all'interno di un partito, dello scontro, la compassione non potrà mai generarsi.
Le elite sono di per se lo stesso dualistiche, si ritengono superiori, mentre noi siamo inferiori, quindi loro sono il bene e noi siamo il male, il virus da eliminare.
Queste categorie sono diverse da essere umano ad essere umano, ciò che per x è bene per y è male.
Questo non vuol dire fare tutto ciò che si vuole, il solito trucchetto dialettico usato per difendere la versione Dio-Satana. Se si è tutti uno, se io so di far parte dell'umanità cercherò di fare tutto ciò che che non la danneggi, che sia in armonia per il cosmo. Satana è una parte che si trova dentro di noi è sta a noi superare, essa può materializzarsi, ma tutti gli istinti più barbari, la voglia di potere e dominio che nasce negli uomini, nasce da quel lato oscuro che si trova all'interno dell'uomo per qualche strano motivo e che può essere eliminato. La mitologia e la letteratura ha sempre parlato di questo concetto.
Credo che in se il nostro universo superficialmente è tutto costruito intorno al dualismo, quindi sia stato necessario da un punto di vista nella storia umana, vista la depravazione portata da un certo tipo di civiltà, appunto visto la nascita del sistema, il dualismo ha garantito la morale che evitava derive dissolutorie a molte persone. Oggi spero che non si miri più alla sopravvivenza nel sistema, ma alla conoscenza e al superamento del sistema e in un ottica dualistica non riusciremo mai a cambiare niente perchè ci vedremo sempre separati da qualcosa, sempre in guerra.

Giano
Inviato: 7/7/2012 11:52  Aggiornato: 7/7/2012 11:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: L'essenza del Satanismo
Farvatus Citazione:
Ogni mio discorso è stata solo una mistificazione, una gigantesca messa in scena, io vi ho portato in giro nel mio "Trolley" nei bassifondi dello spirito.

Già. Grazie per la rappresentazione, e' stata una passeggiata istruttiva e divertente.
Un viaggio nel mondo della dissoluzione organizzato da un tour operator che ha come logo la mano di Dio che crea l'uomo. Fantastico.
Il fine?
Hai iniziato per gioco senza conoscere l'obbiettivo finale o sapevi già dove stavi andando a parare, cioè:

Citazione:
ho solo voluto mostrare come di fronte ad una "dialettica satanica" menti deboli e poco preparate ma spesso convinte di essere in grado di fronteggiare una più raffinata tecnica retorica, finiscono per soccombere o lasciare il campo all'esercizio del potere altrui.

Mi sei sembrato parecchio compiaciuto, e questo, (con un fine che mi e' sembrato più denigratorio che stimolante) mi ha dato l'impressione che sotto
la maschera da capro si nasconda davvero qualcosa di satanico;  forse non a tua insaputa.
In ogni caso, complimenti.

Farvatus
Inviato: 7/7/2012 12:22  Aggiornato: 7/7/2012 12:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Dopodiché, dato che il testo è un po' deprimente, bisogna fare i complimenti a Farvatus che ha scritto molto meglio del Satanasso in persona. Dannunziano direi ... sacro furore ... distruggere lo stesso Essere ! bravo !


Grazie, ma come ho già scritto il mio intento era anche quello di mostrare quanta banalità e puerilità si nasconda dietro tanta mitizzazione. Basta avere un armamentario sufficiente di strumente teorici, e si fa addirittura meglio del "satanasso" in persona.
Distruggere l'Essere stesso... La Volontà di Potenza (o conatus) che non trovando più un oggetto su cui dirigersi, divenuta autocosciente non trova senso alcuno a se stessa e come risposta cerca nella forma di un autopotenziamento ultimo di annientarsi, di autodistruggersi. Questa è l'essenza stessa dell'occidente un tentativo abortito e frustrato di autodivinizzazione. Così l'occidente diventa La vita che cerca intenzionalmente la morte, il suicidio che cerca di estendersi alla totalità.
Schopenahuer, che di fatto incarna in occidente perfettamente la filosofia buddista, avrebbe bollato un tale intento come infruttuoso. Anzi, rischioso in quanto, producendo un'azione esso è potenzialmente in grado di perpetuare la vita invece che di annientarla. Il suicidio in ogni sua forma è un atto vitale, questo è paradossalmente il suo scandalo sociale nascosto, non è tanto una negazione quanto una affermazione della vita, una atto di potenza e tracottanza del singolo su i suoi istinti vitali ed in quanto questo il trionfo della vita sulla morte nella morte stessa, auto martirizzazione.
Perciò il buddismo e tutte le concezioni filosofiche affini, sono propense ad una mossa molto più astuta, porre la volonta di potenza dell'individuo usando la coscienza come una specchio per mostrare alla vita la sua totale insensatezza e poi socializzare tale pratica. Portare la Vita di fronte alla Verità, per annientarla nella sua stessa autocoscienza. Far implodere tutta l'energia, cercando di riattingere l'origine Atemporale. Tornare nel grembo della Madre, formalmente e simbolicamente un Incesto. Ed ecco perchè L'incesto è uno dei più grandi e forse il primo dei Tabù.
Alla fine il buddismo e tutte le mistiche finiscono per non essere poi tanto diverse dal satanismo nel suo fine ultimo, il tentativo di riconquistare la pienezza del Nulla.
La vera differenza è che il "satanismo" pretende grossolanamente di portare a compimento lo scopo nella pura immanenza, senza la trascendenza. Tragicomico....

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
Calvero
Inviato: 7/7/2012 12:41  Aggiornato: 7/7/2012 12:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Tragicomico....


.. che è il risultato di porsi seriamente.

L'avevo già detta ?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
PikeBishop
Inviato: 7/7/2012 12:56  Aggiornato: 7/7/2012 12:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Schopenahuer, che di fatto incarna in occidente perfettamente la filosofia buddista

Schopenahuer era un piccolo ignorante germanico che non sapeva niente del Buddhismo, ed ha avuto la colpa di spingere altri piccoli europei ignoranti a parlare di cose che non sanno.
Ultimo della serie, dispiace dirlo, dopo la brillante performance di presa per il culo degli idioti (o magari furboni che portano a spasso gli idioti) Satanisti è stato poco fa Farvatus.

Rimango sempre di stucco quando persone intelligenti come Carlo attingono la loro conoscenza su un argomento da una fonte singola. Perdipiù quando si sta parlando di Disinformazione allo stato Puro, e di operazioni che recentemente servono unicamente a veicolare "idee" che sono strumentali all'Intelligence d'Oltreoceano.

Ne ho già parlato fino allo sfinimento nei forum, visto che uno con serie turbe mentali che ammetteva di essere un boccalone (non che siano gli unici, sono in buona compagnia con Dianetics, Hare Krishna e compagnia belante, solo più squilibrati mentali per alcune precise operazioni) di quello stampo: IL SATANISMO NON ESISTE. E' una attività di copertura piuttosto recente e, a differenza di quanto Carlo pensi, non ha veramente molto a che fare ne con la Teosofia, ne con gli Occultisti di fine diciannovesimo secolo e ne con la Massoneria o con l'OTO.

E' stato inventato a tavolino per coprire attività varie, ma, come tutte le creazioni di successo della Disinformazione (vedi UFO culti) vive una vita indipendente anche se sempre legata a doppio filo con gli scopi dei creatori. Viene continuamente rimescolato con altre panzane del genere per ottenere un'amalgama disinformativo che possa essere usato ed ampliato nella direzione voluta e serve per coprire finanziamenti in nero oltre che a divenire, di se stesso una fonte di reddito per operazioni coperte. Probabilmente tutto cominciò quando qualcuno al USSS esaminò il lavoro egregio che i cugini dell'ISI stavano facendo con un loro agente molto attivo recuperato al Trinity College, Cambridge e mandato prima in missione alpinistica in India e poi in Messico, Egitto, Svizzera, Francia, Cina, Russia e Italia. Peccato che in Italia fu estradato da un Duce che aveva lavorato per la stessa ditta.
USSS usò questa copertura per operazioni di controllo e provocazione di dissidenti interni, in particolar modo nei circoli intellettuali e dello spettacolo a New York e Hollywood.

Dagli anni '60 in poi la ditta (che nel frattempo ha cambiato nome in MIA e CIA) ha attivato questa copertura anche in Italia. Naturalmente furboni vari ne hanno compreso subito il valore commerciale, mentre utili pazzi si sono uniti con fervore paragonabile solo alla loro psicopatica ignoranza.

In fondo non c'è moltissimo da dire...

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
Jurij
Inviato: 7/7/2012 13:27  Aggiornato: 7/7/2012 13:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'essenza del Satanismo
DjGiostra
Citazione:
5 - questo mi ha fatto lacrimare..


Mi associo a DjGiostra, quanta mancanza di buonsenso in queste religioni.

Impressionante come ne alterano il buonsenso nell’uomo, creando danni micidiali all’umanità e questa vergogna/ignoranza va avanti da millenni.

p.s. Ho conosciuto molti tdg, tutte brave persone ... troppo brave persone.
Alla fine sono tanto brave che non sanno difendersi dai marpioni fdp.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
DjGiostra
Inviato: 7/7/2012 13:42  Aggiornato: 7/7/2012 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: L'essenza del Satanismo
@Jurij:
Citazione:
p.s. Ho conosciuto molti tdg, tutte brave persone ... troppo brave persone. Alla fine sono tanto brave che non sanno difendersi dai marpioni fdp.

Mi associo a questa affermazione !!! Anche se non propriamente tutte sono
brave persone. Alcuni ci marciano su ma sono una piccola percentuale.
Il resto e' davvero brava gente che pensa di fare veramente il volere di dio.

Citazione:
Impressionante come ne alterano il buonsenso nell’uomo, creando danni micidiali all’umanità e questa vergogna/ignoranza va avanti da millenni.

Fanno un lavaggio del cervello talmente ben fatto che la logica e il buonsenso
va a farsi benedire !!
Nello scambio che ho avuto con NeWorld si puo' notare una smania di difendere
la propria idea fino ad arrivare a negare ogni evidenza!!(Es: la mano satanica
nella pubblicazione che ho lincato..)
Faccio un grosso in bocca al lupo a NeWorld e a tutta la gente che e' nelle sue
stesse condizioni di aprire gli okki e3 vedere la WhatchTower per quello che e'.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Polidoro
Inviato: 7/7/2012 14:58  Aggiornato: 7/7/2012 14:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: L'essenza del Satanismo
@ Pikebishop

Una domanda: per MIA (scusa la mia ignoranza) intendi Albione o qualche altra cosa tipo ... che so, Medium Intelligency Agency, Military, forse, Military Intelligence Agency ?

Ma Tavistock non c'entra nulla in queste "creazioni" ?

.. SATAN ...... Anton Szandor LaVey

.. Non assomiglia all'imperatore Ming di "Flash Gordon" ?

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
Farvatus
Inviato: 7/7/2012 15:29  Aggiornato: 7/7/2012 15:29
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Schopenahuer era un piccolo ignorante germanico che non sapeva niente del Buddhismo, ed ha avuto la colpa di spingere altri piccoli europei ignoranti a parlare di cose che non sanno. Ultimo della serie, dispiace dirlo, dopo la brillante performance di presa per il culo degli idioti (o magari furboni che portano a spasso gli idioti) Satanisti è stato poco fa Farvatus.


La tua critica è assolutamente legittima e fondata, perchè la mia è e questo lo riconosco è una semplificazione ed una assolutizzazione piegata sicuramente per favorire le mie tesi. Però tu fai lo stesso errore, parli anche tu per assoluti.
Cos'è il Buddhismo? Un oggetto culturale, che ha molteplici aspetti e come qualsiasi altro prodotto culturale non finirà mai di mostrare nuovi prospettive e generara nuove interpretazioni.
Inoltre tu porti come critica un classico "argomento ad hominem", che il Buddha di Francoforte fosse piccolo, ignorante e condividesse il suolo natio con il culone della Merkel importa poco. Perchè mai i tuoi piccoli occhi europei dovrebbero vedere meglio dei suoi? Non potrebbe darsi semplicemente che guardate lo stesso oggetto da prospettive diverse? Anche se la mia opinione è che "il salice piangente della filosofia" ha colto lo spirito originario del buddhismo, questo non significa esaurire l'oggetto in questione. Non necessariamente l'essenza esaurisce lo sviluppo di un prodotto storico-culturale.
Il vero valore del Buddha non è solo nella sua mistica, ma che essa è inconsciamente una grande rivoluzione socio-politica dell'India. Il più grande attacco al sistema delle caste mai tentato prima di allora. Un rivoluzione messa in opera sotto il segno della democratizzazione della verità e della salvezza togliendola all'egemonia del potere braminico e consegnandola alle masse al di là della loro appartenenza socio-sacrale attraverso un percorso disciplinare aperto a tutti, che sancisce la fine di un regno cristallizzato e eternalizzato di subdolo dominio. Il Buddismo in India non c'è praticamente più, perchè l'induismo lo ha espulso ed è andato ad attecchire altrove modificandosi radicalmente adattandosi ai vari contesti come un proteo. Per vedere questo ci vogliono occhi occidentali, occhi tutt'altro che miopi.
Piuttosto bisognerebbe smetterla di glorificare l'oriente come portatatore di chissà quale mastodontica verità, come allo stesso modo bisognerebbe finirla di definire il loro pensiero millenario e ricchissimo come mero "misticismo". E sopratutto bisogna finirla di truccare in modo edificante le filosofie indiane, per usarle come surrogati edifincanti al posto di una verità Cristiana consumatasi nell'ateismo capitalista. L'India e la grecia presocratica, hanno uno spirito comune quello tragico, ed il tragico è il grande rimosso dell'occidente.

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
Farvatus
Inviato: 7/7/2012 15:51  Aggiornato: 7/7/2012 15:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/4/2005
Da: Torino
Inviati: 220
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Mi sei sembrato parecchio compiaciuto, e questo, (con un fine che mi e' sembrato più denigratorio che stimolante) mi ha dato l'impressione che sotto la maschera da capro si nasconda davvero qualcosa di satanico; forse non a tua insaputa.


Ma non è forse questa la lezione ultima? Che delirio di potere, megalomania, sadismo e perversione e via dicendo sono parte di noi?! Ma più che esorcizzare i nostri demoni forse sarebbe meglio lasciare ogni tanto loro la parola.
Come diceva Nietzsche: dovremmo non scagliare sassi verso il mostro che ci abita ma invece coprirlo di fiori per ringrazialo di non averci divorato.

Grazie del tuo apprezzamento.

"In un certo senso tutto il nostro universo è tempo, è irreversibilità. Però il tempo emerge da una realtà eterna che è il vuoto." Ilya Prigogine
incredulo
Inviato: 7/7/2012 17:05  Aggiornato: 7/7/2012 17:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'essenza del Satanismo
@PikeBishop

Citazione:
E' stato inventato a tavolino per coprire attività varie, ma, come tutte le creazioni di successo della Disinformazione (vedi UFO culti) vive una vita indipendente anche se sempre legata a doppio filo con gli scopi dei creatori. Viene continuamente rimescolato con altre panzane del genere per ottenere un'amalgama disinformativo che possa essere usato ed ampliato nella direzione voluta e serve per coprire finanziamenti in nero oltre che a divenire, di se stesso una fonte di reddito per operazioni coperte.


Ottimo come sempre del resto ma tu stai parlando della parte scenografica, quella parte che è propagandata dai media.

La figura di Satana è un pelo più vecchiotta....

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
PikeBishop
Inviato: 7/7/2012 17:10  Aggiornato: 7/7/2012 17:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Perchè mai i tuoi piccoli occhi europei dovrebbero vedere meglio dei suoi?

Perchè i miei sono stati aiutati a capirci un minimo sull'argomento da un centinaio di anni di traduzioni finalmente non più appannaggio esclusivo di missionari con una scarsa conoscenza della lingua, dell'argomento, della sua storia e inserimento sociale e con bias pesantissimi. Ciò non è poco. Ma nonostante tutto questo in Europa, eccetto forse in Gran Bretagna, tutto questo tempo per i non specialisti è passato invano e tu ce lo dimostri elegantemente.

Citazione:
Il vero valore del Buddha non è solo nella sua mistica, ma che essa è inconsciamente una grande rivoluzione socio-politica dell'India.

Che però non attecchì. In un certo senso il Buddhismo è un Induismo da esportazione, proprio come il Cristianesimo è Giudaismo da esportazione. Vi sono grandissimi paralleli fra i due movimenti, in questo senso.

Citazione:
E sopratutto bisogna finirla di truccare in modo edificante le filosofie indiane

Precisamente.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 7/7/2012 17:17  Aggiornato: 7/7/2012 17:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
La figura di Satana è un pelo più vecchiotta...

Era stata anche allora un escamotage propagandistico per eradicare la vecchia religione dei contadini europei. Era la Al Qaeda dell'Inquisizione e Satana il suo Emmanuel Goldstein, ed anche allora una invenzione di sana pianta, modellata su Pan e the Greene Man, ultime vestigia della società orgiastica preagriculturale europea. In realtà gli adoratori del Demonio non esistevano neanche allora.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
PikeBishop
Inviato: 7/7/2012 17:19  Aggiornato: 7/7/2012 17:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: L'essenza del Satanismo
Citazione:
Military Intelligence Agency ?

Quella.

Citazione:
Ma Tavistock non c'entra nulla in queste "creazioni" ?

Sembrerebbe di no. Talvolta gli Yankees sono capaci di pensiero semi-autonomo...