Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Energia e Ambiente : "Garbage Warrior" - Il guerriero della spazzatura
Inviato da Redazione il 1/1/2013 4:50:00 (8740 letture)

PUBBLICATA LA 2a PARTE

"Garbage Warrior" ("Il guerriero della spazzatura") è un documentario che racconta la storia del pioniere dell'architettura ecosostenibile, Michael Reynolds. Ne abbiamo fatto una sintesi, doppiandola nel frattempo in italiano.



Fra la prima e la seconda parte manca un passaggio, nel quale Reynolds decide di presentare una proposta di legge per farsi assegnare una zona di territorio sul quale riprendere a sperimentare con le abitazioni ecosostenibili. Decide quindi di comprarsi giacca e cravatta ...

Architettura sostenibile - Earthships - Parte 2 from Mikael Angel on Vimeo.



Qui trovate la versione integrale (in inglese).

[Grazie a AL2012 che mi ha segnalato la copia sottotitolata in italiano - mi ha risparmiato il lavoro di doppiatura per la seconda parte].

Voto: 9.00 (9 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
incredulo
Inviato: 30/12/2012 7:57  Aggiornato: 30/12/2012 7:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Liberi, liberi siamo noi, però liberi da che cosa, chissa cos'è?

Questo cantava Vasco Rossi e, questo, è il nocciolo della nostra "civiltà".

Siamo liberi di FARE quello che il POTERE vuole che noi facciamo.

All' INTERNO delle REGOLE sei libero, libero di andare affanculo.

Appena scegli di VIVERE libero, ecco che i cani da guardia del POTERE intervengono per "riportarti" nelle regole, nel conosciuto, nell'approvato e certificato.

L'anarchia è un pericolo, per il POTERE, potere che deve avere TUTTO SOTTO CONTROLLO, non si sa mai...

Il POTERE è CONTRO L'UOMO, contro il suo bisogno di libertà, contro la sua IMMAGINAZIONE, contro il suo desiderio di PACE.

Appena si accorge che c'è al mondo qualcosa di "non convenzionale", qualcosa di "fuori dagli schemi" ecco che inizia ad agitarsi, a pretendere, ad ostacolare, non si sa mai, il mondo potrebbe essere contagiato da una INIZIATIVA INDIVIDUALE, meglio riportarla sotto l'ombrello della "legalità"...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
absinth
Inviato: 30/12/2012 8:12  Aggiornato: 30/12/2012 8:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2005
Da: FRIULI VENEZIA GIULIA
Inviati: 249
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Che ottimo, non conoscevo questo documentario. Condivido il commento qui sopra! Grazie Massimo per la sintesi in ita.

peonia
Inviato: 30/12/2012 8:16  Aggiornato: 30/12/2012 8:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Geniale questo "guerriero", grazie per il riassunto tradotto.
Ti assale la solita rabbia nel constatare quanto accade quando sei fuori degli schemi, malgrado tu possa essere utile all'umanità....
Dice bene Incredulo.....
Sempre con la speranza nel cuore che un bel giorno tutto questo schifo finirà..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
scrapolla
Inviato: 30/12/2012 10:14  Aggiornato: 30/12/2012 10:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/12/2005
Da: puglia, molto puglia
Inviati: 66
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
mi-piace-moltomolto!!!
vado a vedermi l'integrale..
grazieee...

Citazione:
Ultimo avvertimento...
DjGiostra
Inviato: 30/12/2012 10:56  Aggiornato: 30/12/2012 10:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Ne avevo gia' sentito parlare. Quest'uomo e' un genio e come tale
gli hanno tagliato le gambe !!
Grazie Massimo per la sintesi e la sottotitolatura.

Ma la seconda parte ?

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
clausneghe
Inviato: 30/12/2012 11:59  Aggiornato: 30/12/2012 11:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Grazie Massimo per l'ottimo filmato doc che hai voluto donarci, già tradotto..
Materiale davvero nuovo e originale,per me.
Grande il Tipo, mi ci identifico,almeno la parte migliore di me..
Peccato che debba vivere in un Paese di menta, esportatore di demoncrazia all'estero a suon di bombe e a tutti i costi,per la Libertà
Dove c'è lo Stato non c'è Libertà, in nessun posto del Mondo.
Questo film (aspetto la seconda parte) lo evidenzia ancora per l'ennesima volta, se ce ne fosse bisogno.

Dr-Jackal
Inviato: 30/12/2012 12:09  Aggiornato: 30/12/2012 12:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2006
Da:
Inviati: 1028
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Un perfetto esempio di un nuovo modo di vivere "oltre la civiltà", ossia indipendente dalla nostra economia Prendi.

Queste persone riescono a ottenere cibo, acqua, calore e luce senza nessun bisogno di imprese e istituzioni, senza bisogno di stipendi, senza dover pagare bollette e senza distruggere il proprio ambiente nel frattempo. Sono, a tutti gli effetti, andati oltre la nostra civiltà. Hanno trovato un'alternativa migliore.

Per dirla con le parole di Reynolds: "Cristo, sono libero..."

E' naturale che governi e imprese abbiano reagito con ostilità a una cosa simile, a un esempio per loro così potenzialmente catastrofico. Reynolds li ha resi obsoleti e superflui. Cosa succederebbe se milioni o decine di milioni di altri seguissero il suo esempio? Andava bloccato od ostacolato in qualche modo...

gieief
Inviato: 30/12/2012 12:21  Aggiornato: 30/12/2012 12:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Capita a fagiolo.
Penso ad un qualcosa del genere da alcuni anni, negli ultimi mesi molto intensamente.
C'è "solo" un problema che riscontro quando si parla di autonomia e più in generale di "libertà" legati alla pratica realizzazione di una casa e/o piccola comunità: la dipendenza dalla tecnologia non replicabile se non attraverso altra tecnologia.
posso generare energia elettrica con pannelli fotovoltaici ma se mi si brucia un fusibile dipendo dal fatto che deve produrlo qualcuno per me.
se il filo di rame del mio impianto elettrico si trancia oppure ho da fare una derivazione ho bisogno di trovarlo da qualche parte.
in generale tutto ciò che è componentistica elettronica, e risulterebbe essenziale per potermi produrre energia da solo, è comunque sempre una schiavitù, perché la tecnologia per costruirla non mi sarebbe accessibile.
Non è solo un discorso ideologico: ne faccio una questione di sopravvivenza pratica. Se un domani non molto lontano ci fosse una crisi energetica di vaste proporzioni, se per un motivo o per un altro avvenisse un passo indietro improvviso sulla possibilità di produrre tali tecnologie, io potrei anche avere 1 ettaro di pannelli fotovoltaici ma finirebbero per essere totalmente inutili.

In questo documentario lui dice di essersi sentito libero. ma se si rompe la pompa elettrica del sistema fognario (nell'ipotesi che il loro sistema fognario autonomo ne utilizzi effettivamente una) devono andare da un rivenditore e prenderne una nuova.

in un modo o nell'altro l'energia elettrica è una schiavitù. perlomeno pensata, prodotta e veicolata come avviene oggi. laddove ha oltretutto invaso altri ambiti che precedentemente funzionavano senza (penso molto banalmente al motore delle automobili) è diventato impossibile un intervento "artigianale". Cosa che fino a 10/15 anni fa era comunque ancora possibile.

Scott
Inviato: 30/12/2012 12:37  Aggiornato: 30/12/2012 12:37
So tutto
Iscritto: 10/12/2012
Da:
Inviati: 3
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Ciao Massimo

Volevo chiederLe se lei crede che anche le missioni Mercury e Gemini furono falsificate, lo so che non c'entra niente, e mi scuso per questo

Arrivederci

clausneghe
Inviato: 30/12/2012 13:26  Aggiornato: 30/12/2012 13:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Scott, non ti scusiamo, perchè sei un maleducato fuori di testa..ok?
Ma che vuoi?

FedeV
Inviato: 30/12/2012 13:46  Aggiornato: 30/12/2012 13:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:
Autore: gieief Inviato: 30/12/2012 12:21:55
In questo documentario lui dice di essersi sentito libero. ma se si rompe la pompa elettrica del sistema fognario (nell'ipotesi che il loro sistema fognario autonomo ne utilizzi effettivamente una) devono andare da un rivenditore e prenderne una nuova.


Hai ragione ma la stessa cosa vale per le lattine e i pneumatici anche se sono rifiuti. E' impossibile non dipendere dalla tecnologia anche solo per le lampadine.

PadijtLee
Inviato: 30/12/2012 14:01  Aggiornato: 30/12/2012 14:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/6/2010
Da:
Inviati: 447
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:

C'è "solo" un problema che riscontro quando si parla di autonomia e più in generale di "libertà" legati alla pratica realizzazione di una casa e/o piccola comunità: la dipendenza dalla tecnologia


Ottima osservazione. Il lavoro del signor Reynolds è molto affascinante e se per "libertà" intende l'eliminazione di molte spese, è anche rivoluzionario.
Ma se davvero si riuscisse a costruire una casa autosostenibile che elimina tutte le spese, in ogni caso non possiamo sentirci assolutamente liberi dalla tecnologia.
Un po' per necessità, come spiegato da gieief, un po' per comodità o per "piacere", oggi dobbiamo avere a che fare spessissimo con la tecnologia che a sua volta genera dipendenza (per via della sua obsolescenza).
Sto parlando di computer e i suoi accessori per accedere ad internet e per comunicare (cellulare), di mezzi per muoversi, di attrezzi meccanici per coltivare l'orto (farsi un orto che "sfama tutto l'anno" con la zappetta è un'utopia), di alcuni elettrodomestici (a partire dalla lampadina), e di piccole spese "superflue", che so, come una macchina fotografica.

gieief
Inviato: 30/12/2012 14:13  Aggiornato: 30/12/2012 14:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:
Hai ragione ma la stessa cosa vale per le lattine e i pneumatici anche se sono rifiuti. E' impossibile non dipendere dalla tecnologia anche solo per le lampadine.


allora è inutile parlare di libertà

gieief
Inviato: 30/12/2012 14:31  Aggiornato: 30/12/2012 14:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:
Ottima osservazione. Il lavoro del signor Reynolds è molto affascinante e se per "libertà" intende l'eliminazione di molte spese, è anche rivoluzionario.
Ma se davvero si riuscisse a costruire una casa autosostenibile che elimina tutte le spese, in ogni caso non possiamo sentirci assolutamente liberi dalla tecnologia.
Un po' per necessità, come spiegato da gieief, un po' per comodità o per "piacere", oggi dobbiamo avere a che fare spessissimo con la tecnologia che a sua volta genera dipendenza (per via della sua obsolescenza).
Sto parlando di computer e i suoi accessori per accedere ad internet e per comunicare (cellulare), di mezzi per muoversi, di attrezzi meccanici per coltivare l'orto (farsi un orto che "sfama tutto l'anno" con la zappetta è un'utopia), di alcuni elettrodomestici (a partire dalla lampadina), e di piccole spese "superflue", che so, come una macchina fotografica.


ti puoi sentire "libero" dalla tecnologia nel momento in cui sei in grado di replicarla con le tue mani e nel momento in cui hai tutti gli strumenti per creare quello che ti serve.
altrimenti sei dipendente da mani altrui o da altra tecnologia che non conosci o controlli.
ma questo non è per forza un problema.
la divisione dei compiti e la componente artigianale ha fatto sopravvivere l'uomo per migliaia di anni. la schiavitù da tecnologia è invece un prodotto dell'ultimo secolo e soprattutto dell'elettricità (prima) e dell'elettronica (dopo).
l'unica prospettiva sensata è quella di costruire delle realtà che sappiano e possano avere delle alternative temporanee all'improvvisa mancanza di elettricità o elettronica.
e poi a parte tutto c'è qualcosa di non sensato nella dipendenza da una scheda con dei chip prodotta dall'altra parte del mondo. ma rischia di essere un discorso vago e idealista.

PadijtLee
Inviato: 30/12/2012 14:38  Aggiornato: 30/12/2012 14:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/6/2010
Da:
Inviati: 447
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:

ma questo non è per forza un problema.
[...]
ma rischia di essere un discorso vago e idealista.


Appunto.

gieief
Inviato: 30/12/2012 14:44  Aggiornato: 30/12/2012 14:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:
Appunto


vago e idealista il discorso che parla della scheda prodotta in cina o corea.

non quello che parla del fatto che bisogna porsi nell'ottica di avere delle alternative a quello che potresti non più avere disponibile.

Al2012
Inviato: 30/12/2012 14:48  Aggiornato: 30/12/2012 14:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Il problema non è nella tecnologia, ma nella “mentalità” che utilizza la tecnologia.

La tecnologia è un mezzo, che può essere utilizzato per costruire disarmonia o armonia e questo dipende solo da fattori, per così dire, “culturali”.

Per l’umanità sarebbe stupido rinunciare ai benefici che può ottenere dal proprio ingegno, la vera dipendenza è in una errata visione della “società umana”, che, semplificando, si può sintetizzare con una parola: “competizione” nel suo significato più oscuro e negativo.

Il “sogno” di Reynolds si è trasformato in realtà, non solo per la sua genialità e la sua forza d’animo, fattori sicuramente incisivi, ma anche perché è riuscito a coinvolgere altri con cui ha formato una comunità “non competitiva” e quindi ha aperto una breccia nel “sistema culturale” e la reazione della "cultura dominante" ha risposto creando difficoltà di ogni genere

“Capire … significa trasformare quello che è"
Pyter
Inviato: 30/12/2012 15:34  Aggiornato: 30/12/2012 15:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Non si capisce cosa sia quella piramide che si vede a un certo punto del filmato:
una casa, un mausoleo, una tomba, un laboratorio chimico?

La tecnologia non è un problema, il problema è in quali mani finisca.

E il filmato ci dice chiaramente in quali mani finisca, e anche grazie a chi finisca in quelle mani.

Esempio lampante di come le istituzioni favoriscano e difendano attraverso la burocrazia e le leggi i loro padroni


La cosa veramente sconcertante è come si possa togliere a una persona una laurea o un permesso che sia all'esercizio di un mestiere con scuse talmente patetiche da apparire democratiche.
Un pò come togliere la pensione perchè nel frattempo che tu hai lavorato per vent'anni ti dicono: ops scusa abbiamo fatto i conti e adesso te la dobbiamo riprendere.... sorry.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
simone707
Inviato: 30/12/2012 15:46  Aggiornato: 30/12/2012 15:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/4/2009
Da:
Inviati: 148
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@ clausneghe

CITAZIONE
"Scott, non ti scusiamo, perchè sei un maleducato fuori di testa..ok?
Ma che vuoi?"


Claus ... non ti sembra di avere esagerato un pochino con il tono che hai usato contro il nuovo arrivato? in fin dei conti è solo la seconda volta che posta un commento ... Vogliamo fare 'nonnismo'? ...

gieief
Inviato: 30/12/2012 15:49  Aggiornato: 30/12/2012 15:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:
La tecnologia non è un problema, il problema è in quali mani finisca.


non lo so. sono ideologie queste.
so solo che se ho una casa in montagna, ho un impianto fotovoltaico, non sono autonomo perché l'enel mi obbliga ad essere collegato alla loro linea e se mai volessi farmi un impianto autonomo avrei bisogno di una camera intera di batterie (alla faccia dell'ecologico) e se ad un certo punto mi si guasta una centralina devo fare 60 km in automobile che va a benzina per andare a sostituirla.

alla faccia dell'essere autonomi :)

Pyter
Inviato: 30/12/2012 15:52  Aggiornato: 30/12/2012 15:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
e se ad un certo punto mi si guasta una centralina devo fare 60 km in automobile che va a benzina per andare a sostituirla. alla faccia dell'essere autonomi :)

C'è gente che ne fa 80 di chilometri solo per pagare le bollette.

E poi c'è chi ne fa di più per andare a far vedere le ricevute a equitalia.


Il diritto di dire cose pocco attinenti non si nega a nessuno, ma bisogna anche metterci un pò di impegno, visto che non costa molto almeno la domenica sera.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
matteog
Inviato: 30/12/2012 15:54  Aggiornato: 30/12/2012 15:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
D'accordo con geief però io vi chiedo alcune cose:

1) questo modello di architettura ecosostenibile è realizzabile anche in città?
perché tutti dovrebbero vivere in campagna?

2)non rischia di essere un modello che elimina man mano le relazioni commerciali, che servono anche per il progresso tecnologico?

3)servizi come Internet poggiano su realtà che non possono essere "fai da te", quindi questo tipo di architettura rimane limitato al discorso abitativo?

4) perché non possiamo trasformare l'attuale sistema energetico in un sistema ecosostenibile, invece di rivoluzionare radicalmente le nostre abitudini?

Fra l'altro ci sono già tantissimi modi per recuperare energia senza inquinare, il problema è che esistono troppi interessi forti.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Pyter
Inviato: 30/12/2012 15:55  Aggiornato: 30/12/2012 15:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
D'accordo con geief


Incredibile! Sai che non me l'aspettavo? Mi hai spiazzato!


perché tutti dovrebbero vivere in campagna?

Mi stai già tornando simpatico. Stai progredendo. Solo poco prima la domanda era: "perchè tutti dovrebbero vivere?"

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 30/12/2012 16:03  Aggiornato: 30/12/2012 16:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Clausneghe, non ti vergogni?
Pensi di colpirne uno per educarne cento?

Che ideologia.

Qui su LC è il contrario. Ne devi colpire cento di avatar per essere sicuro di averne preso uno.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pixel
Inviato: 30/12/2012 16:19  Aggiornato: 30/12/2012 16:19
So tutto
Iscritto: 12/2/2009
Da:
Inviati: 11
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Ciao Massimo, e ciao a tutti gli utenti di Luogocomune.

Sono un abituale lettore di questo sito da ormai oltre 5 anni, ma non sono quasi mai intervenuto attivamente. In compenso, conosco molti dei vostri nickname e vi leggo con affetto e interesse.

Ciò che mi spinge a scrivere oggi è una sorta di sincronicità riguardo l'argomento "architettura, benessere umano, ingegneria sociale e controllo delle masse": io studio architettura, e in questi mesi sto scrivendo la mia tesi proprio su questi argomenti (anche se da un punto di vista differente da quello presentato nel video).

Nel corso delle mie ricerche, mi sono imbattuto in materiale estremamente interessante - ed estremamente difficile da riassumere efficacemente in poche righe.

Il nucleo centrale del mio lavoro di ricerca si basa sul fatto che l'essere umano si è evoluto per lunghissimo tempo (probabilmente milioni di anni) nel contesto dell'ambiente naturale, e quindi la sua intera neurofisiologia si è andata via via strutturando per far fronte a forme, schemi e processi propri di questo tipo di ambiente. Nel corso dell'ultimo secolo, però, l'architettura ha completamente deviato dal suo scopo primario di accogliere e sostenere la vita: grazie alle immense innovazioni tecnologiche, l'architettura si è svincolata da tutto ciò che era stata per secoli, diventando dominio di logiche accademiche completamente astratte dai reali bisogni umani.

L'architettura è stata quindi usata non per valorizzare la vita umana e il contesto storico/naturale in cui si inseriva, ma per affermare il dominio dell'uomo sulla natura, sradicarlo dal contatto con essa e privarlo di una serie di stimoli essenziali al corretto sviluppo della sua neurofisiologia. Questo avviene ad esempio eliminando gli stimoli sensoriali alla piccola scala, cioè quella umana (superfici lisce, monocrome, dilatate); deformando le proporzioni in modo che risultino estranee alla scala umana (edifici a torre, edifici in linea); utilizzando forme astratte (squadrate, appuntite, amorfe e prive di coerenza complessiva); esasperando la serialità (moduli ripetuti all'infinito senza variazioni).

Permettetemi di spiegarmi meglio con le parole di Nikos Salìngaros (tratte dal suo libro "No alle archistar").

"I giovani architetti hanno avuto come promessa (dai loro professori) carta bianca. Possono utilizzare le città e gli esseri umani come campo da gioco. Naturalmente sono delusi se qualcuno dice che non si può giocare con le vite e la sensibilità degli esseri umani. Loro non la vedono così. Credono sinceramente di avere la missione sacra dell'innovazione attraverso le forme strane e aliene [...]"

ma...

"[...] Non è un gioco innocente. [...] Il programma di ingegneria sociale abbraccia la grandiosa visione di una società ristrutturata in un nuovo mondo utopico industriale. Applicare la scienza per riformare l'imperfezione degli esseri umani è stato il sogno di ogni governo totalitario [...] Prima di tutto va negata la connessione sensoriale con l'ambiente, convincendo la gente che ciò che fa schifo e ripugna è "bello", mentre ciò che attrae e incoraggia la relazione (cioè il vecchio "bello") è contro lo sviluppo e il progresso. Così si invertono le nostre relazioni sensoriali."

Come è stato possibile tutto ciò? Come possono i grandi nomi dell'architettura mondiale (e, a cascata, tutti gli architetti che a loro si ispirano) imporre edifici alienanti e inumani e convincere la gente comune e gli altri architetti che essi sono belli e desiderabili?

"La tecnica utilizzata per convincere le persone della bontà dei loro progetti è quella di fare affermazioni paradossali, scritte sotto forma di argomentazioni plausibili, ma impossibili da contestare con argomenti logici, tanto sono prive di logica. Fortunatamente, però, le affermazioni scritte sono contraddette chiaramente dalle loro opere."

"La pubblicità tocca alcuni punti vulnerabili della nostra psicologia, ben noti agli esperti ma sconosciuti al grande pubblico, su cui la propaganda efficace punta per manipolare le persone. Tornando all'architettura, facciamo una piccola lista dei punti di riferimento per qualsiasi architetto che voglia fare l'architettura auto-promozionale basata su slogan pubblicitari. Lo scopo è che il suo disegno sia accettato dal pubblico, nonostante il suo valore architettonico minimo, o addirittura negativo.

La propaganda architettonica deve contenere questi appelli:

1- al passato della cultura locale
2- ai grandi nomi illustri del passato
3- alla creatività
4- all'originalità
5- alla libertà
6- all'emancipazione dell'individuo
7- all'individualismo
8- ad adeguarsi alla società
9- all'umanità
10- alla democrazia
11- al multiculturalismo
12- all'ecologia
13- alla sostenibilità
"

Con questi trucchetti messi in piedi da un buono studio di pubbliche relazioni, potete costruire edifici che:

-frammentano i legami sociali
-strappano gli individui dall'essenziale contatto con la natura previsto dalla loro biologia
-definiscono precisi schemi di vita funzionali al controllo
-inibiscono un corretto sviluppo neurofisiologico (in assenza di un certo tipo di stimoli, il cervello non è in grado di svilupparsi pienamente)

convincendo tutti del fatto che:

-avete creato degli spazi di incontro per le persone e fra le culture
-avete creato abbondanti aree verdi dove i pargoli potranno giocare spensierati
-avete dato alla gente la libertà di vivere la propria vita come meglio crede
-avete portato il progresso e l'innovazione tecnologica, uniti a uno squisito design minimalista

Spero di non avervi annoiato troppo, ma, per me, entrare in contatto contatto con queste informazioni (sebbene leggessi da anni di propaganda e controllo delle masse su questo sito) è stato un forte, forte shock. Mi ha gettato davanti agli occhi tutte le responsabilità che la maggior parte degli architetti (e dei miei colleghi studenti di architettura) ignora a cuor leggero, preferendo trastullarsi con velleità artistiche e concetti architettonici pseudo-filosofici senza riscontri nella realtà.

Man mano che la mia ricerca progredisce, se vi interessa, metterò volentieri il mio lavoro a vostra disposizione.

Un saluto a tutti!

matteog
Inviato: 30/12/2012 16:59  Aggiornato: 30/12/2012 16:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@Pixel

una domanda non in tono provocatorio ma per capire:

perché l'uomo dovrebbe adattarsi alla Natura più che adattare la Natura o modificarla per adattarla a se stesso?

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
matteog
Inviato: 30/12/2012 17:00  Aggiornato: 30/12/2012 17:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:
Mi stai già tornando simpatico.



"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Pixel
Inviato: 30/12/2012 18:12  Aggiornato: 30/12/2012 18:12
So tutto
Iscritto: 12/2/2009
Da:
Inviati: 11
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Perchè l'uomo, per quanto ami pensare a se stesso come un essere evoluto e perciò indipendente dal suo ambiente, è Natura.

Fa cose sorprendenti e sofisticate, e, nelle sue migliori espressioni, è in grado di elevarsi a impressionanti altezze culturali e spirituali; ma tutto questo poggia comunque le sue basi su una struttura biologica, al pari di quanto avviene per ogni altro animale.

Non fraintendermi, quello che dico non è che, siccome è Natura, l'uomo dovrebbe continuare a vivere sugli alberi o nelle grotte, o che non dovrebbe osare modificare la Natura: tutti gli esseri viventi di questo pianeta modificano la natura a proprio vantaggio, ma ultimamente l'uomo si è spinto un po' oltre questo.

Una volta la natura doveva essere un serio problema per l'uomo: animali feroci o velenosi, intemperie, condizioni climatiche ostili, malattie...non penso che qualcuno possa mai arrivare a sostenere che prima dell'era industriale l'uomo vivesse spensierato, cogliendo margherite al suono del cinguettio degli uccelli in prati verdi e assolati. La natura era obbiettivamente un problema, e, giustamente, l'uomo ha dovuto imparare a dominarne certi aspetti. Se non si fosse dato una svegliata, si sarebbe certamente estinto in breve tempo.

Quello che l'uomo fa oggi è però molto diverso dalla semplice applicazione delle sue conoscenze e delle sue tecnologie al fine di sopravvivere degnamente e felicemente su questo pianeta: in verità, ipnotizzato dalla sua cultura e dalla sua tecnologia, sta facendo l'esatto opposto.

Se prima moriva per un eccesso di natura (un animale feroce o velenoso, una malattia, un terremoto...), oggi muore - o quantomeno deperisce e instupidisce - per un deficit di natura (edifici e città ermetiche che lo isolano dal suo ambiente, in cui tutto è controllato, standardizzato e processato dalla tecnologia: ventilazione artificiale, illuminazione artificiale, ambienti senza vista, superfici uniformi, assenza di colore e di dettaglio, forme alienanti, scale sproporzionate e soprattutto completa assenza di distribuzione frattale degli elementi, che è quella presente ovunque in natura, cioè nell'ambiente in cui il nostro cervello si è formato).

Oggi avremmo la tecnologia e le conoscenze per progettare edifici confortevoli, piacevoli, belli e integrati con il contesto naturale - non per fare un favore al contesto naturale, ma prima di tutto per fare un favore alla nostra fisiologia - però siamo stati condizionati a credere che il progresso si possa esprimere unicamente tramite un'estetica di tipo tecnologico-industriale. Chi non la pensa così diventa automaticamente un nostalgico del passato, una specie di troglodita che rifiuta il progresso e l'innovazione (cioè esattamente come vengono dipinti mediaticamente i no tav. Curioso, no?).

L'uomo quindi può e deve modificare la natura per adattarla a se stesso, ma deve rendersi conto che esiste un punto di equilibrio in questo processo. Oltrepassato quel punto, egli inizia a scavarsi al fossa con le sue proprie mani. O meglio, con le sue proprie architetture.

FedeV
Inviato: 30/12/2012 18:29  Aggiornato: 30/12/2012 18:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Autore: gieief Inviato: 30/12/2012 14:13:08

Citazione:
Hai ragione ma la stessa cosa vale per le lattine e i pneumatici anche se sono rifiuti. E' impossibile non dipendere dalla tecnologia anche solo per le lampadine.


allora è inutile parlare di libertà
---------------

Dal punto di vista che dici tu si pero' penso che sia come ha scritto al2012 dipende solo da noi

clausneghe
Inviato: 30/12/2012 18:30  Aggiornato: 30/12/2012 18:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@ Simone707
Sì,rileggendomi col senno di poi,sembro un poco esagerato,fettivamente..
Ma lo Scott ha postato due commenti fotocopia assolutamente fuori topic
e siccome oramai li conosciamo,li sgamiamo i tipi come Lui, non vedo perchè dovrei limitarmi di tono.. Forse dovevo riassumergli gentilmente e pazientemente le regole della Net-Etica o netiquette che dir si voglia..?

Non si disturba la discussione con argomenti fuori luogo,provocatori e maliziosi..
Non voglio fare nonnismo,non me frega nà cippa,ma non sopporto i falsi idioti..

matteog
Inviato: 30/12/2012 18:34  Aggiornato: 30/12/2012 18:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@Pixel

grazie della bellissima risposta.

Filosoficamente parlando però se l'uomo è Natura tutto ciò che produce dovrebbe essere "naturale", cioè anche quello che noi chiamiamo artificiale siccome è produzione di un pezzo di Natura, cioè noi, è naturale.
Il vero limite che dovrebbe condizionare l'uomo è il rispetto per il resto della Natura. Il problema grosso oggi è che noi uomini costruiamo la nostra "Natura" a discapito del resto della Natura, cioè distruggiamo, con l'inquinamento ed altro, per costruire quando si potrebbe benissimo costruire senza distruggere.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
clausneghe
Inviato: 30/12/2012 18:39  Aggiornato: 30/12/2012 18:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Clausneghe, non ti vergogni? Pensi di colpirne uno per educarne cento?

Come hai fatto ad indovinare, Pyter?

gronda85
Inviato: 30/12/2012 18:51  Aggiornato: 30/12/2012 18:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/12/2008
Da:
Inviati: 1957
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@pixel
i miei personali complimenti per il tuo ultimo post

"non penso che qualcuno possa mai arrivare a sostenere che prima dell'era industriale l'uomo vivesse spensierato, cogliendo margherite al suono del cinguettio degli uccelli in prati verdi e assolati"

una piccola considerazione
se per era industriale intendi in senso stretto il 1600, l' inizio dell' industrializzazione come ce la insegnano a scuola,non pensi che il problema animali ed eccesso di natura fosse già stato superato?
dando per scontata la fondamentale importanza delle innovazioni tecnologiche del periodo

non puoi vincere
non puoi pareggiare
non puoi nemmeno ritirarti
Redazione
Inviato: 30/12/2012 19:08  Aggiornato: 30/12/2012 20:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Clausneghe: ma come sei maleducato! Lo sai che non si trattano così i nuovi arrivati. Guarda come si fa:

Scott, vai a cagare.

E' la seconda volta che posti questa stupidaggine. Se non ti ho risposto alla prima ci sarà un motivo, no?

Se proprio vuoi scrivimi in PM, ma NON qui.

("Nonno" Claus ha le orecchie lunghe, ha capito benissimo da dove arriva questo volpino da cortile).

°°°

DJGiostra: "Ma la seconda parte ?"

Un attimo di pazienza. Ho solo due mani, due occhi e due orecchie. Ci ho messo 3 giorni a fare la prima. Appena la seconda è pronta la pubblico.

DjGiostra
Inviato: 30/12/2012 19:18  Aggiornato: 30/12/2012 19:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@Redazione:
Citazione:
Ho solo due mani, due occhi e due orecchie. Ci ho messo 3 giorni a fare la prima. Appena la seconda è pronta la pubblico.

Ok. Grazie mille.

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Al2012
Inviato: 30/12/2012 19:27  Aggiornato: 30/12/2012 19:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@ Pixel

Citazione:
Perchè l'uomo, per quanto ami pensare a se stesso come un essere evoluto e perciò indipendente dal suo ambiente, è Natura.


Mi fa molto piacere sapere che c’è un “futuro” architetto con una visione che condivido pienamente.

°°°

Ora copio/incollo quello che avevo scritto in un TOPIC che avevo aperto un po’ di tempo fa, con la speranza di non deviare il discorso, anche se penso che ci siano spunti interessanti che, in generale si legano, al sogno/progetto del filmato…

°°°
La Biomimetica è lo studio consapevole dei processi biologici e biomeccanici della natura, come fonte di ispirazione per il miglioramento delle attività e tecnologie umane.
La natura viene vista come Modello, Misura e come Guida della progettazione degli artefatti tecnici.
così cita wikipedia.

In altre parole abbiamo molto da imparare osservando come la natura affronta i problemi e quali sono le soluzioni e le strategia che altri esseri viventi adottano per ottenere il massimo del risultato con il minimo impiego di energia.

Il nostro atteggiamento nei confronti della natura deve cambiare.
Questo cambiamento dovrebbe introdurci in un’era basata non su ciò che possiamo estrarre dalla natura, ma su ciò che possiamo imparare da essa

Dal punto di vista della sostenibilità le “tecnologie” della natura sono di gran lunga superiori alle tecnologie umane, dobbiamo imparare ad osservare la natura con occhi diversi per poter apprendere in che modo possiamo e dobbiamo modificare la nostra società, il nostro sistema economico e il nostro sistema di produzione ed, aggiungerei, la nostra scala di valori.

Come tutti i sistemi viventi anche il “sistema umanità” è “nidificato” all’interno di altri sistemi di vita ed il nostro benessere dipende dalla nostra capacità nel restare armonicamente inseriti entro questa rete vitale, non possiamo sentirci superiori od estranei ad essa.

La biologa Janine Benyus nel 1997 ha scritto un libro “Biomimesi: Innovazione ispirata dalla natura” ovvero come trovare soluzioni pratiche per progettare seguendo le strategie dei progetti della natura, cercando ispirazione da trasferire alla nostra tecnologia.
Questo non significa utilizzare esseri, microrganismi o parti naturali a nostro beneficio, ma imparare osservando la natura, prendendo spunti e idee da implementare nella nostra tecnologia.
(…)
Dopo la pubblicazione del suo libro la biologa Benyus incominciò a ricevere telefonate da progettisti che cercavano soluzioni,
(…)
E’ vero che l’adattamento evolutivo naturale non è dovuto ad un ragionamento, come quello che possiamo fare noi o che noi definiamo consciamente razionale.
La natura ha le sue leggi selettive, che a noi possono sembrare, a livello individuale e di specie, brutali ed ingiuste, ma che a livello generale permettono che la vita continui a manifestarsi in varianti sempre più evolute e complesse, e noi siamo una prova di questa evoluzione verso la complessità.
Non è la sorte della singola manifestazione ad aver peso, ma la possibilità che possa esserci un ambiente che sia favorevole all’evoluzione della coscienza che è parte fondamentale di quel fenomeno magico che definiamo vita.

Noi, esseri umani, siamo una parte di questa manifestazione ed abbiamo raggiunto la capacità di essere coscienti del nostro essere individuale sia come singolo che come specie.
Siamo all’apice della evoluzione su questo pianeta, forse non è la prima volta che si manifesta questo livello di coscienza e chissà, anche se in modo differente, stiamo commettendo gli stessi errori di chi, eventualmente, ci ha preceduto ……

Forse un errore potrebbe essere quello di considerare questa nostra coscienza evoluta come manifestazione di superiorità, che ci da l’illusione di poter dominare e sfruttare tutto quello che ci circonda, seguendo i bisogni egoistici della nostra esistenza.
Ci consideriamo “specie padrone” della terra e che tutto ci appartiene ed è a nostro uso e consumo, come sotto insieme da sfruttare a nostro piacimento.

La nostra coscienza evoluta non ci rende superiori, ma soltanto responsabili delle nostre azioni e del nostro percorso evolutivo, che, in un certo senso, non è più teleguidato, ma responsabilmente e coscientemente libero.

(…)
Come possono gli architetti creare un nuovo mondo di bellezza sostenibile?
Al TEDSalon di Londra, Michael Pawlyn descrive tre modi in cui l'esempio della natura potrebbe trasformare l'architettura e la società: radicale efficienza delle risorse, sistemi a ciclo chiuso (closed loop), ed energia dal sole.


Michael Pawlyn: Usare la genialità della natura in architettura
http://www.ted.com/talks/michael_pawlyn_using_nature_s_genius_in_architecture.html

°°°
Un saluto anche a te .

“Capire … significa trasformare quello che è"
invisibile
Inviato: 30/12/2012 19:48  Aggiornato: 30/12/2012 19:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:
Pixel
L'uomo quindi può e deve modificare la natura per adattarla a se stesso, ma deve rendersi conto che esiste un punto di equilibrio in questo processo. Oltrepassato quel punto, egli inizia a scavarsi al fossa con le sue proprie mani. O meglio, con le sue proprie architetture.


Non avrei saputo dirlo meglio. Complimenti.

Purtroppo ho la sensazione che quel punto di equilibrio sia molto vicino alla rottura.
Il problema é che grazie alle tonnellate di spazzatura che ci hanno messo in testa non ci rendiamo conto che la natura é una cosa molto delicata. La analizziamo con i nostri "parametri industriali", tecnologici, la vediamo come una "cosa" mentre in realtà é "un equilibrio".

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Tato_p2p
Inviato: 30/12/2012 19:59  Aggiornato: 30/12/2012 19:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/10/2006
Da: da qui a là.
Inviati: 211
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Autore: Pixel Inviato: 30/12/2012 16:19:28

Citazione:
(...)
Man mano che la mia ricerca progredisce, se vi interessa, metterò volentieri il mio lavoro a vostra disposizione.
(...)


Personalmente mi farebbe molto piacere.


Sul discorso "lampadina".

"Quel signore lì" ha mostrato a tutti che è possibile:
- crearsi una casa secondo i propri gusti
- essere autonomi per quanto riguarda: energia elettrica, gas, acqua potabile, acque nere, riscaldamento
- usare per tutto questo per lo più materiale di scarto
- il tutto a costi irrisori
- e ad "impatto zero" (che fa tanto green)

Bè, io mi accontento e per una lampadina posso anche aspettare "Keshe"

Questo solo per dire che al giorno d'oggi, per avere dei VERI, GRANDI cambiamenti non occorre alcuna grande invenzione, nessuna "free energy".
E' necessario invece mandare a quel paese certi individui. In primis tutti coloro che rimangono ancorati ai "vecchi programmi": "nuove idee, nessun programma", proprio come il tizio in video.

POI verrà da sè che le lampadine durino come quelle di 20 anni fà, come il resto degli oggetti di uso comune, POI puo' arrivare la "free energy" in qualunque forma, perchè altrimenti saremo sempre qui ad attendere l'evento che mai arriverà, a cercare i "cattivi", a dire quanto "tizio e caio" siano cattivi e la gente stupida, consci che questo non farà MAI la differenza.

Certo, mi spiace che alla fine poi si sia dovuto arrendere a "legalizzare" la cosa (e renderla "standard"). Però lo vedo più come un "prototipo", qualcosa che serve a dimostrare che una cosa funziona. Poi verrà perfezionata e resa "più accessibile", sempre che ci sia volontà, anche "dal basso"...

M.B.

"...oggi la malattia fa passi da gigante!"
"Quella è la medicina!"
"Vabbè, diciamo che camminano di pari passo, dottore..." -dal film "La matassa" -
Redazione
Inviato: 30/12/2012 20:01  Aggiornato: 30/12/2012 20:01
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
TATO: "Certo, mi spiace che alla fine poi si sia dovuto arrendere a "legalizzare" la cosa (e renderla "standard")".

Aspetta a vedere la seconda parte ....

Pyter
Inviato: 30/12/2012 20:25  Aggiornato: 30/12/2012 20:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Una volta la natura doveva essere un serio problema per l'uomo: animali feroci o velenosi, intemperie, condizioni climatiche ostili, malattie...

Mica come oggi, che butti lo sguardo e vedi vicino a te le margherite e il trifoglio, poi ancora sollevi e vedi il pesco in fiore, poi sollevi ancora e vedi gli uccelli cantare, poi ancora e vedi un'ape che si avvicina per impèollinare, grande, grande e poi sempre più grande e improvvisamente l'ape diventa un drone che spara e non vedi più niente per un attimo e poi ti svegli e ti ritrovi in un mondo come quello di prima, anzi, più bello, perchè lì non ci sono droni che sparano.


non penso che qualcuno possa mai arrivare a sostenere che prima dell'era industriale l'uomo vivesse spensierato, cogliendo margherite al suono del cinguettio degli uccelli in prati verdi e assolati.


Come sarebbe adire? Ancora oggi è possibile. Certo se sei in Afghanistan sei sfortunato, ma se sei in europa certe cose accadono, lasciatelo dire. Anche a me.
Certo, ogni tanto passa un aereo che fa rumore, senza insegne, ma poi tutto ritorna normale.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 30/12/2012 20:35  Aggiornato: 30/12/2012 20:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
___________________________
_____________________

In una continua parafrasi dei concetti veicolati in questa vicenda e dai protagonisti.

La parte importante è quella citata dal protagonista del video quando asserisce che l'evoluzione deve costruirsi sui nostri errori.

Un concetto questo che può chiamarsi Anarchia. Quella che fa tanto paura alla democrazia e a chi dice: - sì, ma dopo cosa faremo? .. dopo sbaglieremo. E impareremo. Perché noi non siamo democratici, ma uomini. Non siamo --> di Stato <-- Siamo Liberi. Forse creperemo. Ma per mano nostra.

Tornando al discorso, il processo da instaurarsi riguarda un processo inverso. Non certo distruggere questo mondo facendo tabula rasa, bensì distruggendo le idee che lo vogliono sempre più contro natura.

Le convenzioni e la società dell'obbligo, sono dei fascismi. Per tornare alle annose questioni sui termini. La democrazia è fascismo.

L'uomo secondo natura Vive se è in una società rurale, che non significa antiquata. Gran contributo l'ha dato Pixel a cui faccio i miei complimenti, e augurandogli di partecipare alla semina di un uomo nuovo.

Che fare? quindi. Coltivare una coscienza libera. Cioè eliminare lo Stato da una posizione di vertice, esautorare le Università e lasciarle solo come luoghi di studio e non di rilascio attestati. Da dove partire? ... dall'indifferenza, girare le spalle al Potere. Non andare a Votare. Attendere le reazioni e Re-Agire in prospettiva con la consapevolezza di invertire il processo malato della modernità.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 30/12/2012 21:10  Aggiornato: 30/12/2012 21:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:
... non penso che qualcuno possa mai arrivare a sostenere che prima dell'era industriale l'uomo vivesse spensierato, cogliendo margherite al suono del cinguettio degli uccelli in prati verdi e assolati.


Qui un appunto.

Non ci potrà essere mai un Era in cui il lupo giacerà con l'Agnello e gli uomini si ameranno danzando felici nei campi di margherite. Innanzitutto ci autoinganniamo sulle nostre potenzialità. Quel che si dovrebbe auspicare è tornare a riprenderci in mano le nostre Vite. Qualsiasi cosa questo potrebbe significare. Mirare al "paradiso" o ipotizzarne una versione di serie "B" .. è una bugia. Bugia spesso utilizzata per contrastare l'idea che questo mondo può essere cambiato.

POI, riguardo al discorso che "non si possa mai sostenere di certe visioni del passato" .... lasciamo stare. Quello che ci hanno insegnato a scuola è propaganda. Ci sono interessanti letture a testimoniare di un mondo pre-industriale che non era - affatto - quello del medioevo dei film, tanto per capirsi.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pixel
Inviato: 30/12/2012 21:22  Aggiornato: 30/12/2012 21:22
So tutto
Iscritto: 12/2/2009
Da:
Inviati: 11
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@ matteog

Grazie a te per aver tirato fuori questa domanda, che mi ha permesso di spiegarmi meglio. Anche la questione "se l'uomo è natura, allora tutto ciò che fa dovrebbe essere naturale" è importante e merita una riflessione, dal momento che ricorre spesso quando si parla di "naturale" e "artificiale".

Io non ho una risposta definitiva in merito, però voglio provare lo stesso a fare qualche considerazione.

Paul MacLean, un neuroscienziato americano, teorizzava l'esistenza di un cervello "trino" per l'essere umano, cioè composto da tre cervelli distinti in grado di agire in modo integrato fra loro: il cervello più antico, detto R-complex o rettiliano, che gestisce gli istinti; il sistema limbico, o cervello mammaliano, che gestisce le emozioni; il neo-cortex, o neocorteccia, che gestisce le cosiddette funzioni cerebrali superiori (memoria, linguaggio, ragionamento logico, risoluzione di problemi complessi).

Io non ho studiato neuroscienze, quindi non so se questo modello sia effettivamente valido, però, dalla mia osservazione di me stesso e delle persone che mi circondano, mi pare in grado di descrivere i fenomeni in modo abbastanza accurato.

Dato quanto sopra, il dono umano della neocorteccia è quindi qualcosa di meraviglioso e inquietante allo stesso tempo: non credo molto nel libero arbitrio, ma è innegabile che l'uomo abbia la singolare capacità di astrarre ed elaborare concetti - che, per quanto ne so, non trova uguali in natura.

Questo immenso potere gli permette di modificare il proprio ambiente in modo profondo e su vasta scala, ma è un'arma a doppio taglio: da una parte, grazie alla neocorteccia, l'uomo è capace di meraviglie tecnologiche come il vetro o il computer con cui sto scrivendo; dall'altra però, se si scorda di essere un'entità biologica e si lascia sedurre dal senso di potere generato dalle sue raffinatezze tecnologiche e culturali, può arrivare a tagliare i suoi legami sensoriali con il suo corpo e con le sue necessità biologiche, e cadere vittima di un pericoloso delirio di onnipotenza (basato in realtà su un mostruoso complesso di inferiorità nei confronti della natura da cui dipende). All'apice di questo delirio, egli devasta a suo piacimento la terra su cui vive, senza rendersi conto che è come se si mettesse a cagare dappertutto nel proprio salotto, divertito dai disegni che in questo modo può creare sui muri.

Fra gli architetti, questo delirio di onnipotenza è ormai dilagante. Oggi, chiunque sia in grado di tracciare linee e figure geometriche a caso su un programma CAD, di trovare uno strutturista che gliele faccia stare su, di impaginarle e dargli un aspetto accattivante con photoshop e di presentarle come motivate e appropriate (grazie alle regole di propaganda che ho postato sopra) si fregia del titolo di "architetto" e si sente un misto fra un artista e un intellettuale.

Concludendo, per quanto l'uomo sia Natura, per una qualche misteriosa ragione sembra essere dotato del singolare potere di agire in accordo alle sue leggi oppure no, a proprio piacimento. Invece di chiedermi "è naturale o artificiale?" io mi chiederei "è il modo meno impattante e che meglio si accorda alle leggi di natura per soddisfare un reale bisogno umano o è l'espressione di un delirio di onnipotenza infantile, superficiale e cieco ad ogni conseguenza?". Certo, con la propaganda è possibile confondere un bel po' le acque, e spacciare il secondo per il primo. Un criterio infallibile per rispondere a questa domanda non lo conosco, ma credo che, in ogni caso, la risposta non arriverà dalla mente, quanto piuttosto dalle parti di noi meno sofisticate e adulterate (se saremo in grado di dar loro voce).


@ gronda85

Appunto, i problemi da "eccesso di natura" credo che siano già, almeno in larga parte, superati da tempo. Oggi sono molto più pressanti quelli da "deficit di natura".

@ Al2012

Grazie per aver riportato il materiale sulla biomimetica, conoscevo già il lavoro di Janine Benyus (ha scritto un capitolo in "Biophilic design", uno dei libri principali su cui si basa il mio lavoro di tesi), ma è importante che tutti sappiano che quello attuale non è il solo paradigma possibile. Avere rispetto per la vita non implica affatto il tornare all'età della pietra come vogliono farci credere.

Tato_p2p
Inviato: 30/12/2012 21:41  Aggiornato: 30/12/2012 21:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/10/2006
Da: da qui a là.
Inviati: 211
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@Redazione: Attendo pazientemente (naso da pinocchio)!

"...oggi la malattia fa passi da gigante!"
"Quella è la medicina!"
"Vabbè, diciamo che camminano di pari passo, dottore..." -dal film "La matassa" -
invisibile
Inviato: 30/12/2012 21:52  Aggiornato: 30/12/2012 21:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Condivido tutto Pixel, però

Citazione:
Concludendo, per quanto l'uomo sia Natura, per una qualche misteriosa ragione sembra essere dotato del singolare potere di agire in accordo alle sue leggi oppure no, a proprio piacimento.


questo potere in teoria lo abbiamo, ma la conseguenza di agire contro tali leggi significa l'autodistruzione in un tempo molto breve. Per cui in pratica no. Non lo abbiamo. Sembra.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Al2012
Inviato: 30/12/2012 22:07  Aggiornato: 30/12/2012 22:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@ Pyter

Citazione:
Non si capisce cosa sia quella piramide che si vede a un certo punto del filmato:
una casa, un mausoleo, una tomba, un laboratorio chimico?


Oltre alla piramide, mi pare d’aver visto anche delle costruzioni a cupola, troppo piccole per poter essere ad uso abitativo, che a mio avviso svolgono, come la piramide, la funzione di recupero dell’acqua dall’aria.

Secondo me (faccio riferimento alle serre solari) l’aria contiene sempre un certo grado di umidità, durante il giorno, l’aria contenuta nella piramide si riscalda favorendo la evaporazione dell’umidità, durante la notte la superficie si raffredda prima dell’aria favorendo la condensazione del vapore in goccioli di acqua, che scendono lungo la parte e vengono raccolte in un serbatoio.

Lo stesso principio delle nuvole.

@ Pixel

Citazione:
è importante che tutti sappiano che quello attuale non è il solo paradigma possibile. Avere rispetto per la vita non implica affatto il tornare all'età della pietra come vogliono farci credere.


C’è un detto che dici più o meno così: “Se non si cambia direzione è molto probabile che si finisca dove siamo diretti”.

“Capire … significa trasformare quello che è"
Scott
Inviato: 30/12/2012 22:26  Aggiornato: 30/12/2012 22:26
So tutto
Iscritto: 10/12/2012
Da:
Inviati: 3
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
A MASSIMO: ti offendi se ti dico che dovresti andare a fanculo?
Ero io che ti avevo mandato un messaggio su cui era scritto che avevo uno zio astrofisico che supportatava le tue fanatiche tesi lunacomplottiste.
Volevo vedere come ci si sentiva a portare in giro un imbroglione come te

PadijtLee
Inviato: 30/12/2012 22:50  Aggiornato: 30/12/2012 22:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/6/2010
Da:
Inviati: 447
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:

Pixel:
L'architettura è stata quindi usata non per valorizzare la vita umana e il contesto storico/naturale in cui si inseriva, ma per affermare il dominio dell'uomo sulla natura, sradicarlo dal contatto con essa e privarlo di una serie di stimoli essenziali al corretto sviluppo della sua neurofisiologia. Questo avviene ad esempio eliminando gli stimoli sensoriali alla piccola scala, cioè quella umana (superfici lisce, monocrome, dilatate); deformando le proporzioni in modo che risultino estranee alla scala umana (edifici a torre, edifici in linea); utilizzando forme astratte (squadrate, appuntite, amorfe e prive di coerenza complessiva); esasperando la serialità (moduli ripetuti all'infinito senza variazioni).


Interessante. Puoi approfondire con riferimenti bibliografici?

Blade1960
Inviato: 30/12/2012 23:10  Aggiornato: 30/12/2012 23:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/11/2006
Da:
Inviati: 264
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@scott
.. avevo uno zio astrofisico che supportatava le tue fanatiche tesi lunacomplottiste.

Foforza zio cacazzo!!!
Un'altro fanatico del cicap?

paulop
Inviato: 30/12/2012 23:11  Aggiornato: 30/12/2012 23:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/12/2007
Da:
Inviati: 40
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Forse non siamo ancora a livelli di Reynolds, ma qualche onesta volontà di fare case in modo più intelligente c'è anche in Italia e merita essere vista, passo il link:

http://www.architetturaecosostenibile.it/architettura/in-italia/casa-piu-sostenibile-italia-albenga-casa-passiva.html

PadijtLee
Inviato: 30/12/2012 23:11  Aggiornato: 30/12/2012 23:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/6/2010
Da:
Inviati: 447
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:

Pixel:
Se prima moriva per un eccesso di natura (un animale feroce o velenoso, una malattia, un terremoto...), oggi muore - o quantomeno deperisce e instupidisce - per un deficit di natura (edifici e città ermetiche che lo isolano dal suo ambiente, in cui tutto è controllato, standardizzato e processato dalla tecnologia: ventilazione artificiale, illuminazione artificiale, ambienti senza vista, superfici uniformi, assenza di colore e di dettaglio, forme alienanti, scale sproporzionate e soprattutto completa assenza di distribuzione frattale degli elementi, che è quella presente ovunque in natura, cioè nell'ambiente in cui il nostro cervello si è formato).


Fra i tuoi esempi di deficit di natura leggo "città ermetiche". Ma la città è ermetica per definizione, essa inevitabilmente isola dalla natura ed è impossibilitata alla "sostenibilità".
Comunque riguardo a quanto sopra il libro Understanding Media di McLuhan (autore che ho citato in un recente commento) è un ottimo manuale per comprendere l'attuale tecnologia (che per come la intende lui, anche la scrittura è tecnologia), ed è un libro mai abbastanza studiato.

gieief
Inviato: 30/12/2012 23:28  Aggiornato: 30/12/2012 23:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:
Il diritto di dire cose pocco attinenti non si nega a nessuno, ma bisogna anche metterci un pò di impegno, visto che non costa molto almeno la domenica sera.


Grazie a dio c'è qualcuno che fa autocritica.
Bravo, dai il buon esempio.

gieief
Inviato: 30/12/2012 23:31  Aggiornato: 30/12/2012 23:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Citazione:
D'accordo con geief


Incredibile! Sai che non me l'aspettavo? Mi hai spiazzato!


perché tutti dovrebbero vivere in campagna?

Mi stai già tornando simpatico. Stai progredendo. Solo poco prima la domanda era: "perchè tutti dovrebbero vivere?"


Ma ti obbligano a fare il simpatico fenomeno o è una roba che fai per sentirti meglio la sera prima di andare a dormire?

minkiaprof
Inviato: 30/12/2012 23:37  Aggiornato: 30/12/2012 23:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/12/2006
Da:
Inviati: 129
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
se permettete vorrei portare un attimo il fuoco su aspetti un po' più "terra-terra" di quello che noi definiamo "modello sostenibile", e che invece in altri Paesi e' il quotidiano.
nella mia piccola esperienza legata alla Romania, posso testimoniare che in certe province (estremo nordest, certe zone del centro, regione del delta del Danubio) non siamo troppo distanti da un sistema molto simile a quello che l'architetto americano vorrebbe riconquistare: laggiù, da sempre si dà per scontato il fatto di non produrre spazzatura e minimizzare l'utilizzo di materiali non naturali; la gente è abituata da sempre a non buttare via niente, a vivere di baratto, a usare forza motrice fornita da animali, a comprare al mercato settimanale i pochi attrezzi che servono, ad essere autosufficiente nella produzione di cibo (fottendosene della frutta esotica), a riciclare, a fabbricare il più possibile da sola i propri manufatti (ho partecipato io stesso alla costruzione di una casetta fatta di mattoni DI TERRA!!!). E per quanto riguarda la spazzatura, un solo piccolo esempio, ma significativo: mia suocera aveva venduto del vino (fatto da lei) a gente di città, mettendolo in vecchie bottiglie di plastica; bene, questi signori, una volta travasato il vino nei loro contenitori, con estrema naturalezza ci hanno chiamati perchè andassimo a recuperare le bottiglie, e CI SIAMO ANDATI!!! con buona pace del governo rumeno, che, a partire dall'ingresso nell'Unione, ha iniziato a ricevere delle sovvenzioni per finanziare i progetti più strampalati; uno di questi consisteva nel mettere bidoni della differenziata un po' dappertutto, e in particolare nel bel mezzo della valle su cui si affaccia una certa frazione di cento anime... inutile dire che quei bidoni sono VUOTI da anni, e i bambini ci giocano a nascondino.

Molto probabilmente non è più possibile, né sensato, tornare a un'epoca pre-tecnologica, inoltre non saprei nemmeno definire il confine a cui fermare questo viaggio a ritroso: ma nei miei ricordi di bambino ci sono i cortili al tempo della trebbiatura, uno per tutti e tutti per uno, un po' come da mia suocera, e forse in certi valori si potrebbe nascondere la risposta, almeno per fermare la corsa verso il baratro che si trova alla fine della corsa ai consumi (e per far smettere l'Europa di buttare i soldi nel cesso).

E quando ci domanderanno che cosa stiamo facendo, tu potrai rispondere loro: Ricordiamo. (Ray Bradbury, Fahrenheit 451)
incredulo
Inviato: 31/12/2012 7:41  Aggiornato: 31/12/2012 7:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@Pixel

Citazione:
Avere rispetto per la vita non implica affatto il tornare all'età della pietra come vogliono farci credere.


Grazie delle tue parole, c'è bisogno di consapevolezza e quello che hai scritto va in quella direzione.

Citazione:
Questo immenso potere gli permette di modificare il proprio ambiente in modo profondo e su vasta scala, ma è un'arma a doppio taglio: da una parte, grazie alla neocorteccia, l'uomo è capace di meraviglie tecnologiche come il vetro o il computer con cui sto scrivendo; dall'altra però, se si scorda di essere un'entità biologica e si lascia sedurre dal senso di potere generato dalle sue raffinatezze tecnologiche e culturali, può arrivare a tagliare i suoi legami sensoriali con il suo corpo e con le sue necessità biologiche, e cadere vittima di un pericoloso delirio di onnipotenza


Il peccato originale spiegato con parole moderne.

Chapeau

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
clausneghe
Inviato: 31/12/2012 9:30  Aggiornato: 31/12/2012 9:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@Pyter
Hai visto che la mia "ideologia" del colpirne uno ecc. non è tanto sbagliata?
Basta mirare giusto e lo Scottex salta fuori dalla sguazza come un ranocchio allamato

Tornando serio la cosa che mi ha colpito di più è stato il vedere come riutilizza i copertoni...
I copertoni sono il rifiuto-materiale di consumo onnipresente massicciamente in tutto il Globo terracqueo e rappresentano un grave problema di smaltimento.
Rendendoli "mattoni" si potrebbero usare,smaltendoli in modo intelligente,
per una infinità di applicazioni.
Con buona pace dei cementieri & affini
Che non molleranno mai, si sa

Spiderman
Inviato: 31/12/2012 10:56  Aggiornato: 31/12/2012 10:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 19/9/2009
Da:
Inviati: 2722
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Molto interessante, grazie Max.

"Ogni giorno racconto la favola mia, la racconto ogni giorno chiunque tu sia, e mi vesto di sogno per darti se vuoi, l'illusione di un bimbo che gioca agli eroi. (Renato Zero)
fefochip
Inviato: 31/12/2012 11:12  Aggiornato: 31/12/2012 11:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
per me quest'uomo incarna tutto quello che vorrei essere a livello tecnologico

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
davlak
Inviato: 31/12/2012 15:09  Aggiornato: 31/12/2012 15:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/6/2006
Da:
Inviati: 678
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
io volevo solo ringraziare M.M. perchè questo è il più bel regalo che abbia ricevuto per le feste...da sempre.
spero arrivi presto la seconda parte e magari anche la versione integrale tradotta in italiano.

se la comunità umana avesse ancora del buonsenso, e se realmente fosse progredita nel corso della sua storia, se la parola CIVILTA' avesse un significato attinente alla realtà delle nostre esistenze, sarebbero uomini come questo a venir insigniti di premi nobel e onoreficenze.

approfitto per un OT (ma solo marginale, a questo punto): chi mi sa fornire un paio di link validi sul nobel usurpato dalla MONTALCINI? io ricordo di aver letto qualcosa a riguardo proprio qui su L.C. ma era tanto tempo fa. grazie in anticipo.

«Proclamare il diritto all'uguaglianza in una società che ha bisogno di una massa di schiavi salariati vuol dire aver perso la testa» (F. Nietzsche)
Pyter
Inviato: 31/12/2012 15:18  Aggiornato: 31/12/2012 15:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
geief
Ma ti obbligano a fare il simpatico fenomeno o è una roba che fai per sentirti meglio la sera prima di andare a dormire?


La seconda che hai detto.


Grazie a dio c'è qualcuno che fa autocritica. Bravo, dai il buon esempio.

Lo faccio sempre. Infatti nessuno mi obbliga a fare il fenomeno ma io ci tengo a rimanere in allenamento, non si sa mai che il prendersi per il culo da soli diventi legge istituzionale.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 31/12/2012 16:27  Aggiornato: 31/12/2012 16:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Volevo comunque ribadire la mia ammirazione per quest'uomo e visto che siamo a fine anno e vicino a quello nuovo, dirgli sinceramente:

"Michael Reynolds, Happy Goodyear!"

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
peonia
Inviato: 2/1/2013 9:26  Aggiornato: 2/1/2013 9:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
La seconda parte è ancora meglio della prima! fantastica persona Michael
Questo film è la dimostrazione di come funziona il mondo occidentale,
la sete di potere e di denaro hanno distrutto le nostre vite...
ma giustamente "il sogno americano" (e non solo) è finito!
Dobbiamo sempre attendere una catastrofe per capire?
Di cose da dire ce ne sarebbe tante ma lascio che siano gli altri a dirle.

Ho notato due cose, la prima irrilevante forse ma sintomatica: come mai i politici, gli amministratori, si addormentano ovunque in luoghi inappropriati?s
Dall'America all'Italia, stesse immagini di dormienti in aula......ma che cacchio fanno la notte???????

La seconda cosa che mi ha sbalordito è che l'80% dei camion utilizzati, andavano ad olio da cucina usato!? l'avevate mai sentito? perchè non se ne parla? ed io che lo metto da parte per buttarlo, portandolo all'AMA?!
me lo venderei.....




P.S. domanda a Massimo, ma che è successo con Google Adsense che come clicchi su qualcosa scatta la pubblicità?!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Pyter
Inviato: 2/1/2013 10:05  Aggiornato: 2/1/2013 10:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Non l'ho ancora visto tutto, ma poi è stata trovata la parola che definisca e sostituisca "gente vera" in accordo con il significato della costituzione?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Pyter
Inviato: 2/1/2013 10:13  Aggiornato: 2/1/2013 10:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Ah!
Il potere della "parola" all'interno del sistema delle bugie.
Ah!

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
clausneghe
Inviato: 2/1/2013 11:14  Aggiornato: 2/1/2013 11:14
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Bene, ho iniziato bene il 2° giorno dell'anno nuovo gustandomi fino in fondo seppur a strappi l'avventura del "guerriero costruttore" davvero dotato di grande carisma. Lui e i suoi compagni di lavoro sono eccezionali, i veri Americani che piacciono anche a me...

Per il resto(mi riferisco spec ai maiali istituzionali loro) non sarebbe male che gli si "spalancasse un pozzo di fuoco" sotto i piedi,come dal magnetico Reynolds profetizzato... così che quella Nazione scellerata che uccide oltre agli altri anche i propri figli,possa redimersi e socializzare,i sopravissuti s'intende..

Youkai
Inviato: 2/1/2013 11:35  Aggiornato: 2/1/2013 11:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2011
Da:
Inviati: 124
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
E dire che ci vorrebbe così poco per cambiare. Cambiare sé stessi e dalla curiosità insiparata negli altri far conoscere certe realtà. Basta osservare che cosa succede quando vuoi seguire una dieta fruttariana, e tutti quelli che hai attorno: "ma no! non è possibile!". Mentre tu continui, e stai sempre meglio, e loro sempre più arrabbiati con te anche se non gli dici niente.

http://www.musica-spirito.it/spiritualita/osho-libera-la-mente/

Quello di cui avremmo bisogno sarebbe quello di fare scelte consapevoli, perché scegliere scegliamo tutti i giorni, ma spesso non sono consapevoli.

Il potere non ha potere se non gli ubbidisci. Il potere ha potere fin tanto che gli ubbidirai.

Appunto per quello serve più consapevolezza.

La cocacola farà male quanto una granata ma se la gente continua a comprarla, facendo una scelta che chiamarla consapevole è un eufemismo, lei continuerà ad avere potere perché i consumatori, inconsapevolmente glielo danno.

DinDonDan
Inviato: 2/1/2013 11:45  Aggiornato: 2/1/2013 11:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 80
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Controllando sul sito, http://earthship.com/, un progetto d'una casa base costa 6.000 dollari.

Non c'è altro per dare un'occhiata? Io vorrei cimentarmi in qualcosa del genere ma pensavo giusto ad un "capanno" o qualcosa del genere, per capirne sopratutto sul riuso dell'acqua piovana, quanto e come conservarla e problematiche simili.


http://earthship.com/Books.html?view=productdetails&virtuemart_category_id=6&virtuemart_product_id=7

Forse qualcosa c'è ma non vorrei fossero praticamente solo foto e nulla di più. Mando una mail, vedo che mi rispondono.

peonia
Inviato: 2/1/2013 11:54  Aggiornato: 2/1/2013 11:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
A proposito dell'acqua piovana, ma occorre anche un depuratore....perchè, io, ad esempio, con tutta la chimica che viene dal cielo non la berrei nè mi ci laverei volentieri...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
invisibile
Inviato: 2/1/2013 11:55  Aggiornato: 2/1/2013 11:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Bellissimo film.
Appare evidente di quanto hanno da insegnarci gli orientali e più in generale i poveri del mondo a noi sapienti ed "evoluti". L'entusiasmo, la curiosità genuina, la voglia e la disponibiltà di imparare e di inventare cose nuove, geniali e semplici allo stesso tempo, che dal film risulta evidente, mi hanno toccato il cuore.
Grazie.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Pyter
Inviato: 2/1/2013 12:09  Aggiornato: 2/1/2013 12:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Persona molto coraggiosa e piena di volontà di fare, Michael Reynolds.

Addirittura un laboratorio a Denver.

C'è poi nel sito il simbolo dell'uomo vitruviano, che rimanda a Leonardo, il quale, più che essere un sostenitore dell'ecocompatibilità, è stato al contrario, colui che ha messo in moto la tecnologia moderna che ci ha portati a tutto questo.

Curioso, direbbe pispax.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
DjGiostra
Inviato: 2/1/2013 12:44  Aggiornato: 2/1/2013 12:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Quest'uomo e' un mito !!!!!!!!!!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Kenshiro
Inviato: 2/1/2013 13:15  Aggiornato: 2/1/2013 13:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Pyter:

"Michael Reynolds, Happy Goodyear!"


clausneghe:

Tornando serio la cosa che mi ha colpito di più è stato il vedere come riutilizza i copertoni...


"Michael Reynolds, Happy Goodyear,Michelin,Pirelli,Dunlop...

Mondo marcio!!!
incredulo
Inviato: 2/1/2013 14:14  Aggiornato: 2/1/2013 14:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@Pyter

Citazione:
Curioso, direbbe pispax.


Quoto.

C'è qualcosa che mi stona in questo comunque bellissimo film, bellissimo perchè fa riflettere su varie tematiche, quelle tematiche che raramente vengono affrontate nei luoghi di aggregazione.

Bella la femminilità che aiuta l'IDEA, rappresentata dal super-uomo, ad infiltrarsi nelle maglie del sistema, è un archetipo potente e qui viene usato a piene mani, del resto si sà che la donna conosce il demonio.

Bellissimo poi il gesto CONCRETO di queste persone che sono andate VERAMENTE sui luoghi del disastro mettendo in PRATICA le loro idee, aiutando contemporaneamente i nativi locali a ricominciare a VIVERE.

Ma il "taglio" del filmato, fatto professionalmente, ti conduce sempre allo scenario apocalittico, allo "scontro finale", alla Natura ostile che ti shiaccerà come una formica, ma lo fa con una VISIONE che non condivido.

Il "sistema" che quest'uomo cerca di bypassare è composto di persone che FANNO QUELLA VITA, persone che hanno famiglie borghesi, persone PAGATE per non fare entrare idee pericolose, quel sistema siamo NOI, noi ci VIVIAMO dentro al sistema, non riusciamo ad immaginarci fuori da quel sistema, se non da MORTI.

Oppure ci immaginiamo fuori dal sistema con una bella vincita alla lotteria, che ci permetta in realtà di rimanerci dentro.

Solo la morte ti libera dal sistema, sistema intelligente molto intelligente.

Per questo chi sparge angoscia e paura, mascherata benissimo con questa storia straordinaria, mi insospettisce e mi mette in guardia.

Non c'è niente di così angosciante e terrorizzante, la Natura non è ostile, è equilibrata, è forte e potente, molto più potente di noi, va rispettata non temuta.

Ma quella VISIONE è diffusa ormai capillarmente ovunque, dai film alla musica, dai proclami politici alle profezie varie, gli DEI si stanno preparando per lo scontro finale.

E noi continuiamo a COMBATTERE, aspettando godot.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Piuma
Inviato: 2/1/2013 18:29  Aggiornato: 2/1/2013 18:29
So tutto
Iscritto: 11/7/2005
Da: Napoli
Inviati: 9
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...

fluido
Inviato: 2/1/2013 18:37  Aggiornato: 2/1/2013 18:37
So tutto
Iscritto: 31/3/2012
Da: l'Aia
Inviati: 17
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Meraviglioso documentario.

Voglio però sottolineare un fatto: il New Mexico è il quarantacinquesimo stato USA per densità abitativa. 6,62 esseri umani per kilometro quadro. L'Olanda, paese in cui vivo, di esseri umani ne schiaccia ben 405,2 nello stesso kilometro quadro.

Le bellissime forme ottenute con pneumatici e lattine non sono compatibili con l'espansione degli edifici in altezza. Un piano fuori terra, niente di più.

I sistemi consigliati vanno benissimo dove c'è poca gente. Da tenere presenti in caso di catastrofe. Sono però difficilmente applicabili qui ed ora.

Quello che mi ha più stupito è l'immagine estremamente sconfortante del parlamento del New Mexico. Poi ci si scopre a perdere fiducia nella democrazia...

Redazione
Inviato: 2/1/2013 18:49  Aggiornato: 2/1/2013 18:49
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
PEONIA: "domanda a Massimo, ma che è successo con Google Adsense che come clicchi su qualcosa scatta la pubblicità?!"

Non abbiamo più Adsense da molto tempo. A cosa ti riferisci esattamente?

***

DIN DON DAN: "Non c'è altro per dare un'occhiata? "

In italiano c'è questo sito: http://ecocreando.weebly.com/index.html

I sacchetti di terra sostituiscono i copertoni riempiti.

InFlames
Inviato: 2/1/2013 19:21  Aggiornato: 2/1/2013 19:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Ho paura che finchè saremo 7 miliardi di persone ce lo possiamo scordare questo bel sogno...

Tutto sarà rivelato
peonia
Inviato: 2/1/2013 20:32  Aggiornato: 2/1/2013 20:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Massimo, forse non è un problema del tuo sito ma del mio browser Chrome...nel senso che, quando apro una pagina web se ne apre subito un'altra di pubblicità! e' da inizio anno che è così....due rotule!!!!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
gronda85
Inviato: 3/1/2013 1:48  Aggiornato: 3/1/2013 1:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/12/2008
Da:
Inviati: 1957
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
mioddio
le musiche giuste al momento giusto
un concetto non ha bisogno di sottofondo
un sottofondo serve a convincere qualcuno
chi?

sono un autocomplottista
mi spavento per la musica

non puoi vincere
non puoi pareggiare
non puoi nemmeno ritirarti
matteog
Inviato: 3/1/2013 2:12  Aggiornato: 3/1/2013 2:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Complessivamente bel documentario da cui si capiscono alcune cose:

- negli USA hanno la fortuna istituzionale di poter proporre leggi come cittadino, in Italia purtroppo non c'è possibilità, l'unica è entrare in politica e sperare. Qui il cittadino si attacca

- questi edifici sono molto funzionali ed economici, soprattutto sono ideali nelle realtà più povere e disastrate

- risparmiare energia e convertirla sono realtà alla portata di tutti

- si può costruire smaltendo rifiuti e non inquinando il pianeta

Lati negativi:

- questo tipo di edilizia come già detto da fluido è adatto solo a luoghi a bassa densità popolosa, per ovvi motivi

- chi costruisce così rischia di farsi molti nemici

- ma plastica e gomma di pneumatico non saranno mica cancerogeni vivendoci a contatto?

- questo tipo di edilizia non sopperisce a tutti i bisogni di vita di oggi, come una connessione ad Internet ecc.

Io penso che ci siano già tutte le fonti necessarie di energia per non inquinare più il pianeta e per poterle utilizzare anche in città. Basterebbe ottimizzare gli usi, piantare pannelli solari, pale su ogni palazzo, sfruttare l'energia geotermica e costruire solo case di classe A e avremmo l'autosufficienza quasi per ogni cittadino senza necessariamente stravolgere gli stili di vita.
Per esempio io amo la città e la campagna, nonostante mi piaccia molto il campeggio che pratico da anni, non mi piace.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
InFlames
Inviato: 3/1/2013 13:34  Aggiornato: 3/1/2013 14:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Perchè devo pargare per poter ottenere le conoscenze che mi permetterebbero di salvare il pianeta? Non trovo da nessuna parte uno straccio di informativa, di manuale che mi spieghi come costruirmi una casa di copertoni o lattine, devo andare sul sito e pagare. posso capire dal filmato come costruirmela ma ci sono un sacco di cose che non spiega, avrei bisogno di sapere come ottenere acqua e energia. Bellissimo. Grazie Reynolds e vaffanculo.

Tutto sarà rivelato
Pyter
Inviato: 3/1/2013 14:16  Aggiornato: 3/1/2013 14:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Inflames, io ti capisco, posso anche capire che tu non abbia pazienza, perchè c'è fretta e la fine dei tempi è vicina.

Ma allora applica un pò di coerenza e inizia con il cambiarti la firma, no?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
InFlames
Inviato: 3/1/2013 17:10  Aggiornato: 3/1/2013 17:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2008
Da:
Inviati: 300
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Sarebbe stato un bel regalo al mondo trovare un dowload in pdf, meno male che ci sono i torrent. non capisco perchè ci debba fare i soldi sopra

Tutto sarà rivelato
Nikola
Inviato: 4/1/2013 13:30  Aggiornato: 4/1/2013 13:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/8/2012
Da:
Inviati: 50
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
InFlames puoi dare al mondo il link del torrent, io non lo trovo!

Pixel
Inviato: 5/1/2013 1:00  Aggiornato: 5/1/2013 1:00
So tutto
Iscritto: 12/2/2009
Da:
Inviati: 11
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
@ PadijtLee

Certamente. Puoi approfondire leggendo i due libri di Nikos Salìngaros finora pubblicati in italiano ("No alle archistar" e "Antiarchitettura e demolizione"), e se mastichi un po' di inglese con "Biophilic Design" (Kellert-Heerwagen-Mador) ti si spalancheranno le porte verso sconfinati orizzonti, sia in senso architettonico che in senso bibliografico (è una raccolta di contributi sul tema).

Redazione
Inviato: 5/1/2013 2:19  Aggiornato: 5/1/2013 2:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Grazie per il tuo contributo, Pixel.

luca7172
Inviato: 8/1/2013 18:43  Aggiornato: 8/1/2013 18:43
So tutto
Iscritto: 3/3/2010
Da:
Inviati: 1
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
molto interessante il tuo commentario.
io vivo in peru da qualche anno e qua e' ancora possibile costruire case in terra battuta.
vorrei costruire una casa ecosostenibile, che sia anche da esempio.
Ho una associazione onlus, e se sei interessato potresti venire a dare corsi di architettura sostenibile oltre a realizzare anche qualcosa.
cerco piu informazioni su come si costruise e qualcuno che conosca il tema per avere assistenza.

repazzo
Inviato: 10/1/2013 14:58  Aggiornato: 10/1/2013 14:58
So tutto
Iscritto: 25/10/2009
Da:
Inviati: 9
 Re: "Garbage Warrior" - Il guerriero della spaz...
Oppure leggere "A Pattern Language" oppure i quattro del ciclo "Nature of Order", comunque tutta l'opera completa di Christopher Alexander edita dalla Orxford Press.

"…realistically not many of the books we discuss will be remembered two or three hundred years from now…this may be an exception… Five hundred years is a long time, and I don’t expect that many of the people I talk to in these pages will be known in the year 2500. Christopher Alexander may be an exception …"



Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA