Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


storia & cultura : L'umanoide di Atacama
Inviato da Redazione il 5/6/2013 6:30:00 (17027 letture)



TRASCRIZIONE DEL VIDEO:

Il cosiddetto "umanoide di Atacama" è un reperto trovato nel 2003 a Noria, nel deserto cileno dell'Atacama, da un abitante della zona, Oscar Muñoz.

Si tratta di uno scheletro di tipo umanoide mummificato, della lunghezza di soli 15 cm.

Come racconta Muñoz, il reperto si trovava sotto terra, avvolto in un panno bianco.

MUÑOZ: L'ho trovato a metà agosto, in questo posto. Stavo rovistando nella terra, quando mi è comparso questo involucro.

Non è stato possibile stabilire l'età esatta del reperto, ma in base alla zona archeologica in cui è stato trovato si ritiene che debba essere stato sepolto da almeno un centinaio di anni. [...]


Resosi conto della stranezza di quel reperto, Muñoz ne parlò con due fotografi suoi amici, i quali gli chiesero di fotografarlo.

FOTOGRAFO: Ci siamo trovati davanti una specie di uomo piccolo. Allora gli chiesi se potevamo fare delle fotografie, e siccome avevo la mia macchina digitale scattai un sacco di fotografie.

Immediatamente esplose il caso di quello che venne chiamato l' "Extraterrestre della Noria".

NARRATORE TV: Questo ricercatore di antichità ha scatenato l'esplosione mediatica che parla del ritrovamento del primo corpo di un alieno in Cile.

Ma presto intervenne qualcuno che calmò subito le acque. Era il solito "esperto" senza nome e senza titolo, che entra in scena regolarmente in queste occasioni, e che garantisce a tutti che non c'è niente di anomalo in quello che sta succedendo.

CONDUTTORE TV: Ma gli esperti in questo tipo di indagini che hanno a che fare con gli UFO assicurano che si tratti di un feto.

Questo esperto naturalmente non presentò nessuna prova a favore della sua tesi, ma le sue parole furono sufficienti a placare le acque, e il caso si spense prima ancora di arrivare alla stampa internazionale.

A quel punto il reperto umanoide passò di mano in mano, finchè fu acquistato da Ramón Navia-Osorio, Presidente dell'Istituto di Ricerca Esobiologica di Barcellona.

Nel 2004 Navia-Osorio presentò ufficialmente il reperto mummificato ad un congresso di scienziati spagnoli, ma anche in questo caso la scienza ufficiale respinse con decisione ogni ipotesi extraterrestre.

DOTT. BOTELLA: Per noi ovviamente non si tratta di nulla di anomalo, non si tratta di un essere che abbia delle caratteristiche speciali ma, come ho detto, non ci sono dubbi che si tratti di un feto umano.

Questo "feto umano" era talmente normale che agli scienziati erano sfuggiti alcuni piccoli particolari. Il primo è che il corpo mummificato aveva 10 costole soltanto. Gli umani ne hanno 12, e ogni tanto ne nasce qualcuno con 11 costole soltanto. Ma un umano con 10 costole è un caso estremamente raro, che da solo avrebbe dovuto far scattare un campanello d'allarme. Il secondo particolare è che questo feto aveva la dentatura completamente sviluppata. Questo lo aveva notato persino il fotografo cileno.

FOTOGRAFO: Io ho detto "No, non può essere un feto". Inoltre aveva i denti, aveva una cresta ossea.

Il terzo particolare è che il cranio dell'umanoide era costituito da quattro ossa soltanto, invece delle solite sei che abbiamo tutti noi. Infine, il reperto aveva le ginocchia senza le rotule. Anche di questo si era accorto subito il fotografo cileno, guardando il reperto da vicino.

FOTOGRAFO: Un'altra cosa che ha attratto la mia attenzione è che non aveva le rotule del ginocchio. Aveva un sistema diverso per muoversi, non aveva rotule. Come se fosse un insetto.

Ma anche qui, come sempre, vinse la parola della scienza ufficiale, e quindi dell'umanoide di Atacama non si sentì più parlare.

Fu necessario aspettare il 2009, quando il dottor Steven Greer, fondatore e direttore del Disclosure Project, venne a sapere del reperto conservato a Barcellona,

Steven Greer è ritenuto a buon diritto uno dei massimi esperti mondiali in ricerca ufologica.

Dopo essersi reso conto di avere di fronte qualcosa di assolutamente eccezionale, Greer contattò la Stanford University, e ottenne la loro disponibilità per svolgere una serie di analisi scientifiche sul reperto mummificato.

È a questo punto che la vera scienza, quella fatta con vero spirito di indagine e senza preclusioni di alcun tipo, prese il posto della "scienza da salotto" che finora aveva relegato nell'oscurità il reperto di Atacama.

Ora infatti non si trattava più di fingere di non vedere le palesi anomalie dello scheletro, ma di cercare di capire se queste anomalie potessero essere il risultato di malformazioni avvenute durante la gravidanza, oppure addirittura di mutazioni genetiche intervenute prima della nascita.

La prima sorpresa arrivò quando i ricercatori della Stanford si resero conto di non avere affatto di fronte un feto abortito.

DOTT. NOLAN: Ad un semplice esame preliminare risulta chiaramente più vecchio di un feto abortito.

Furono proprio le ginocchia a rivelare l'età approssimativa dell'umanoide.

STEVEN GREER: Le placche di crescita, e la densità ossea sono quelle [di un bambino] dai 6 agli 8 anni.

DOTT. NOLAN: Il concetto qui è che il ginocchio che cresce, l'articolazione che cresce, sono fatti soprattutto di cartilagine. Avviene poi una mineralizzazione della cartilagine, con una crescita progressiva di questa cosiddetta "placca di crescita". Ci sono degli standard. Lo shock, io credo, e la sorpresa, e l'assoluta certezza che ha avuto il Dott. Lachman, è stato che questo esemplare chiaramente non fosse un feto, ma che, confrontando le placche di crescita con gli standard conosciuti, questo avesse chiaramente fra i 6 e gli 8 anni.

A questo punto i problema divenne chiaro: come può un umano di 15 centimetri aver vissuto per almeno 6-8 anni, e non certo in un moderno centro neonatale superattrezzato, ma nel deserto dell'Atacama, almeno cento anni fa?

Restava ancora una possibilità, per spiegare il mistero, e cioè che quell'organismo avesse vissuto molto di meno, ma fosse stato affetto da una forma di progeria, un difetto di tipo genetico che accelera in modo eccezionale l'invecchiamento del corpo, e quindi anche quello delle ossa.

Ma quando vennero fatti i test sul codice genetico dell'umanoide, risultò che il gene responsabile per la progeria non avesse subito nessuna mutazione.

STEVEN GREER: I geni che controllano la progeria, l'invecchiamento accelerato, o il nanismo, non mostrano nessuna mutazione.

Nel frattempo, l'analisi dei geni aveva rivelato una cosa ancora più importante. L'umanoide di Atacama aveva soltanto il 91% del codice genetico in comune con gli esseri umani.

STEVEN GREER: Ciò che è anomalo, per quanto non si possano ancora trarre conclusioni, è che il 9% del materiale genetico risulta "non corrispondente". Questo da un esame al computer fatto nel miglior laboratorio nel mondo, a Stanford, ed è stato controllato 3 volte. Nove per cento.

Questo può sembrare irrilevante, ma in realtà si tratta di una differenza enorme.

Teniamo presente infatti che il Neanderthal condivide con gli esseri umani il 99,5 per cento del codice genetico, mentre lo scimpanzè, che è il primate più vicino a noi, ne condivide fra il 96 e il 97 %. Uno scarto del 9% rimane quindi enorme, per sostenere che si tratti di un essere umano.

Nei prossimi anni, ha detto Greer, gli oltre due milioni di coppie di nucleotidi scartate dal computer - cioè non riconosciute come umane - verranno analizzate una per una, per essere sicuri che non si sia trattato appunto di un errore del computer.

Ma nel frattempo possiamo già affermare, come minimo, che ci troviamo di fronte ad un caso che la scienza - quella vera - riconosce con grande onestà di non saper assolutamente spiegare.

Massimo Mazzucco

Voto: 8.00 (9 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Jurij
Inviato: 5/6/2013 6:36  Aggiornato: 5/6/2013 6:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'umanoide di Atacama
Perchè la scienza quel "non sappiamo spiegare" una volta tanto non prova a spiegarlo ?

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
snoopy
Inviato: 5/6/2013 7:51  Aggiornato: 5/6/2013 7:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/6/2006
Da: phuket - thailandia
Inviati: 106
 Re: L'umanoide di Atacama
e come spiegano una cosa che non sanno ?

si possono fare ipotesi , ma tutte discutibili e nessuna certa !

l'unica cosa certa e' che NON E' umano ...

Io so tutti questi nomi e so tutti i fatti ...
Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.

P.P. Pasolini

http://www.corriere.it/speciali/pasolini/ioso.html
Ghilgamesh
Inviato: 5/6/2013 7:57  Aggiornato: 5/6/2013 7:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:

Autore: Jurij Inviato: 5/6/2013 6:36:43

Perchè la scienza quel "non sappiamo spiegare" una volta tanto non prova a spiegarlo ?


La scienza da salotto, NON ha cose che nons a spiegare.

Quella vera, in casi come questi ha vari problemi, per dire, anche l'età approssimativa di morte, si basa su standard umani, ma se quel coso non è umano, magari ha vissuto per 200 anni e la sua crescita ossea è differente dalla nostra.

Non sono domande a cui rispondi in un giorno.

Nasdro
Inviato: 5/6/2013 8:06  Aggiornato: 5/6/2013 9:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/3/2009
Da:
Inviati: 74
 Re: L'umanoide di Atacama
Errata corrige: ho scritto una fesseria ma non so come cancellare i commenti.

Ghilgamesh
Inviato: 5/6/2013 8:57  Aggiornato: 5/6/2013 8:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:

Autore: Nasdro Inviato: 5/6/2013 8:06:27

Arrivano già le smentite...qui ad esempio si afferma che Nolan avrebbe dimostrato l'esatto contrario:


Beh, Nolan, nell'articolo che hai citato, dice anche un'immane fesseria ...


Citazione:
Il Dr. Nolan riferisce: “Poichè è un feto, mi affiderei sugli esami svolti dal mio collega, un noto esperto in disturbi ossei pediatrici che è giunto alla sorprendente conclusione che si trattava di un essere di 6-8 anni.”


Cioè, è un feto o un bambino?
Che se Nolan pensa si possa essere feti a 6/8 anni ... me sa che deve ripassasse n pochetto de biologia ...

spettatore
Inviato: 5/6/2013 9:15  Aggiornato: 5/6/2013 9:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: L'umanoide di Atacama
Mai sentito parlare del "Piccolo popolo" ?
I vostri nonni non vi hanno mai raccontato di coloro che, casualmente, hanno fatto incontri con esserini chiamati elfi, fate, gnometti ecc. ?
Fine dei sogni cari amici: esistevano veramente.


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
peonia
Inviato: 5/6/2013 9:41  Aggiornato: 5/6/2013 9:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: L'umanoide di Atacama
le arrampicate sugli specchi degli "scienziati"sono a volte patetiche...molte volte...se fossero un tantinello più umili sarebbero di molto più simpatici!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Paolo69
Inviato: 5/6/2013 9:43  Aggiornato: 5/6/2013 9:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: L'umanoide di Atacama
sempre che il racconto sia vero , ma non ho motivi per pensare il contrario , non credo si tratti di una razza nana , piuttosto , dai dettagli raccontati sembrerebbe un "cucciolo" alieno , evidentemente sviluppatosi in grembo umano visto che le razze extraterrestri non si riproducono piu.
è strano che sia stato mummificato e sepolto sul nostro pianeta.
di solito se li prendono appena nascono , e anche prima con degli interventi sulla madre umana.
comunqie i dettagli sono troppo pochi per capire di quale delle razze conosciute si tratti

Maksi
Inviato: 5/6/2013 9:55  Aggiornato: 5/6/2013 9:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: L'umanoide di Atacama
Il 9% di materiale genetico non corrispondente a quello umano, significa che appartiene ad una specie (umanoide) completamente diversa da quella umana. Non c'e' nessuna "teoria" ufficialista che tenga...

Citazione:
Paolo69 ha scritto:

...comunqie i dettagli sono troppo pochi per capire di quale delle razze conosciute si tratti

Penso che sia un ibrido di piu' razze/specie... forse creato per sperimentare o testare qualcosa. Hanno comunque usato la base genetica umana (9/10).

Paolo69
Inviato: 5/6/2013 10:16  Aggiornato: 5/6/2013 10:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: L'umanoide di Atacama
dalle poche foto che girano su internet sembrerebbe una dei tanti tipi riconducibili ai grigi , i servi , gli ultimi della catena

perspicace
Inviato: 5/6/2013 10:23  Aggiornato: 5/6/2013 10:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
Solo una piccola precisazione:

Gli extraterrestri non esistono gli alieni forse sì, ma vengono o dal passato o dal futuro.

Dal passato rami dell'evoluzione umanoide non realmente estintasi ed evolutasi parallelamente a noi. Dal futuro noi o i nostri discendenti che sono scappati da una catastrofe.

La seconda categoria non può avere contatti con noi per non alterare le loro linea temporale rischiando cosi di non esistere in quella forma e di non essere preparata al peggio, estinguendosi.

La prima invece sa che fine abbiamo fatto fare ai Draghi (ultimi dinosauri).

Edit: Gli extraterrestri più che non esistere non sono umanoidi sono estremofili simili a batteri, qualcuno ne arrivo qui quando si formo la luna.

E possibile che sia stata quella la scintilla della vita.

Speculare?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Giano
Inviato: 5/6/2013 10:31  Aggiornato: 5/6/2013 10:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: L'umanoide di Atacama
"Effettuato il test del DNA, non è alieno."
Non capisco come facciano in questi casi ad essere così sicuri. Ma come fanno?
Hanno un campione di DNA alieno in magazzino e ogni tanto lo tirano fuori per fare le comparazioni? Bah!

Maksi
Inviato: 5/6/2013 10:38  Aggiornato: 5/6/2013 10:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Paolo69 ha scritto:

dalle poche foto che girano su internet sembrerebbe una dei tanti tipi riconducibili ai grigi , i servi , gli ultimi della catena

C'ho pensato, ma si intravede quella cresta ossea sulla testa, riconducibile, forse, a qualche "sauro". La mancanza di rotule (riconducibile a qualche carattestica insettoide?) e' la piu' sconcertante e forse la causa primaria che l'esemplare fosse "difettoso" e quindi scartato senza particolari riguardi. Non che non fosse probabilmente ed essenzialmente un "grigio", ma penso che sia qualcosa di piu' eterogeneo... sempre che non sia tutto una montatura.
Sto' speculando di brutto...

Maksi
Inviato: 5/6/2013 11:03  Aggiornato: 5/6/2013 11:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Solo una piccola precisazione:

Gli extraterrestri non esistono gli alieni forse sì, ma vengono o dal passato o dal futuro.

Dal passato rami dell'evoluzione umanoide non realmente estintasi ed evolutasi parallelamente a noi. Dal futuro noi o i nostri discendenti che sono scappati da una catastrofe.

La seconda categoria non può avere contatti con noi per non alterare le loro linea temporale rischiando cosi di non esistere in quella forma e di non essere preparata al peggio, estinguendosi.

La prima invece sa che fine abbiamo fatto fare ai Draghi (ultimi dinosauri).

Edit: Gli extraterrestri più che non esistere non sono umanoidi sono estremofili simili a batteri, qualcuno ne arrivo qui quando si formo la luna.

E possibile che sia stata quella la scintilla della vita.

Speculare?

Non ne sarei cosi' sicuro, perche' c'e' una correlazione fra questi esseri (non essenzialmente l'esemplare di sopra) e coordinate astronomiche specifiche (Orione, Sirio, Pleiadi...). I popoli antichi si sono sempre riferiti alle stelle, come dimora di questi Dei. L'umano, poi, forse non e' nemmeno un terrestre d.o.c., ma apparterrebbe ad una discendenza marziana (almeno una razza in particolare). Vero che probabilmente i sauri sono piu' terrestri di noi, che poi hanno intrapreso strade "evolutive" diverse. Magari tutte le specie aliene sono solo umani decaduti in specie animali, dove tentano di nuovo di riprendersi quell'essenza umana (il Mito ci riconduce a questa ipotesi). Poi ci sono quelle entita' extradimensionali, che sono piu' o meno "energie senzienti", capaci di controllare il "campo eterico" e quindi lo spetro della nostra realta'. Sono un po' i Demiurghi...

Paolo69
Inviato: 5/6/2013 11:07  Aggiornato: 5/6/2013 11:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
La mancanza di rotule (riconducibile a qualche carattestica insettoide?)

hanno una morfologia completamente differente

perspicace
Inviato: 5/6/2013 11:14  Aggiornato: 5/6/2013 11:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
Un tempo non esistevano orologi, calendari e bussole.

Essere "padroni" della capacità di "interpretare il cielo" era visto come una cosa nobile.

Nel caso di Sirio il cane a renderla famosa fu la sua capacità di proiettare ombre sulla terra.

Il termine canicola deriva proprio dalla capacità di Sirio di alterare il clima terrestre.

Per popoli che vivevano di agricoltura e che potevano essere spazzati via da un anche semplice cambiamento climatico osservare il cielo era di vitale importanza.

Le sottoculture poi tendono a creare diverse forme di credenze nel corso del tempo.

imho ovviamente

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
incredulo
Inviato: 5/6/2013 11:25  Aggiornato: 5/6/2013 11:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Un tempo non esistevano orologi, calendari e bussole.


Ecco perchè erano liberi, ecco perchè noi oggi siamo schiavi.

Il tempo, questo sconosciuto...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Decalagon
Inviato: 5/6/2013 11:44  Aggiornato: 5/6/2013 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Video interessantissimo, grazie Massimo.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Tato_p2p
Inviato: 5/6/2013 11:57  Aggiornato: 5/6/2013 11:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 17/10/2006
Da: da qui a là.
Inviati: 211
 Re: L'umanoide di Atacama
Leggevo proprio l'altro giorno di "Atta Boy", considerato cugino dell'umanoide citato sopra.
Al momento non trovo l'articolo che avevo letto, ma quelli che ho trovato al volo sono praticamente uguali, ad esempio:
http://scienza.panorama.it/spazio/extremamente/La-curiosa-storia-di-Atta-Boy-il-cugino-di-Ata
Purtroppo nulla di "conclusivo", visto che la mummia è scomparsa prima che potessero effettuare analisi approfondite ed al momento non riesco a risalire a "fonti originali".
M.B.

"...oggi la malattia fa passi da gigante!"
"Quella è la medicina!"
"Vabbè, diciamo che camminano di pari passo, dottore..." -dal film "La matassa" -
Ghilgamesh
Inviato: 5/6/2013 12:02  Aggiornato: 5/6/2013 12:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Non capisco in base a cosa si facciano determinate affermazioni tipo che non esistono extraterrestri o altro.

In realtà quello che sappiamo è molto poco, possiamo fare ipotesi e speculazioni, ma affermare è un pò come fanno gli "scienziati" ufficiali.

A me sto coso, non sembra umano e non sembra manco un feto deforme, ma che venga da Marte, dal passato o dal futuro ... so una sega! Voi come lo sapete? ^__^

Dtto questo, sono anche convinto che un serio studio del corpo, potrebbe dare molte risposte e farci avere molte più certezze.

Motivo per cui, ho delle perplessità sul fatto che sia un alieno "autentico" ... o da mo che sarebbe sparito.
(a meno che non abbiano deciso di rivelarsi ...)

Edit: Ho letto ora il commento di tato ... ecco, quello lo ritengo più probabilmente un alieno, mi ha ricordato di 15 tombe piccolissime trovate in cina che poi sono sparite, insieme a degli strani dischi.

(vado a memoria, ma sono passati tanti anni, ne dovrebbero parlare qui: http://www.nibiru2012.it/ooparts/i-dischi-di-bayan-kara-ula.html)

toussaint
Inviato: 5/6/2013 12:02  Aggiornato: 5/6/2013 12:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: L'umanoide di Atacama
anche il topo e il maiale hanno più DNA in comune con l'uomo di quanto ne abbia quell'umanoide.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 5/6/2013 12:12  Aggiornato: 5/6/2013 12:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: L'umanoide di Atacama
potrebbe anche essere un "homunculus".


L'homunculus o omuncolo è una leggendaria forma di vita creata attraverso l'alchimia.

Secondo gli alchimisti il procedimento per creare un Homunculus sarebbe consistito nell'estrarre il seme umano e conservarlo nel ventre di un cavallo per lungo tempo, poi, terminato il tempo nutrire il feto con un preparato estratto dal sangue umano.

Il primo a parlarne pare sia stato il celebre medico svizzero Philippus Theophrastus Von Hohenheim, che si faceva chiamare Paracelso.
Da lui nasce la tradizione dell'homunculus, uguale all'essere umano, ma più piccolo.

Così scriveva:

Se la fonte di vita, chiusa in un'ampolla di vetro sigillata ermeticamente, viene seppellita per quaranta giorni in letame di cavallo e opportunamente magnetizzata comincia a muoversi e a prendere vita. Dopo il tempo prescritto assume forma e somiglianza di essere umano, ma sarà trasparente e senza corpo fisico. Nutrito artificialmente con arcanum sanguinis hominis per quaranta settimane e mantenuto a temperatura costante prenderà l'aspetto di un bambino umano. Chiameremo un tale essere Homunculus, e può essere istruito ed allevato come ogni altro bambino fino all'età adulta, quando otterrà giudizio ed intelletto.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 5/6/2013 12:16  Aggiornato: 5/6/2013 12:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: L'umanoide di Atacama
Paracelso però nella sua "ricetta" descrive un qualcosa che è allo stesso tempo umano (ma noi modernamente diremmo umanoide, ossia dall'aspetto umano) e somigliante tuttavia più a una medusa ("trasparente, senza corpo fisico).
può darsi che abbiano utilizzato la ricetta di Paracelso, modificandola in qualche punto?

comunque, chi era Paracelso?

Contributi medici
Frontespizio di Opus Chyrurgicum

Quella di Paracelso è una medicina che pone al centro l'uomo vivo. Egli dava molta importanza a un'attenta osservazione del paziente ed era molto capace nell'immedesimarsi nei suoi disturbi. L'anatomia di Paracelso, infatti, non si basa sulla dissezione come quella di Vesalio, bensì sull'esteriorità, sulla capacità del medico di ricollegare i segni sul corpo all'agente interno causa della malattia. Si può dire dunque che pone le basi della semeiotica. Nei suoi scritti, nel descrivere le parti anatomiche, inserisce contemporaneamente le sue interpretazioni di esse, non distingue ciò che vede da ciò che pensa. Nel Volumen Paramirum elenca i cinque possibili principi delle malattie: ens astrale, ens venale, ens naturale, ens spirituale ed ens dei. Un buon medico, per capire la causa della malattia, deve basarsi su tutti e cinque gli enti. Per quanto riguarda la chirurgia, il fondamento è conservativo e non aggressivo: bisogna solo stimolare la natura ed essa provvederà da sé. Tuttavia, l'uso di anestesie molto blande faceva sì che egli non praticasse vivisezioni e che le sue operazioni fossero dolorose. Si dedicò particolarmente a studi sulla sifilide; secondo la sua teoria la malattia era generata da due fattori connessi: l'influsso astrale, di per sé innocuo, e l'atto impuro, che sorge dalla libido. La sua importanza in campo farmacologico è dovuta al fatto di essere stato il primo a raccomandare l'uso di sostanze minerali e di prodotti chimici per la cura delle malattie dell'uomo, diversamente da quanto esposto nelle precedenti dottrine dove ci si limitava all'uso di piante ed estratti vegetali.
Difficoltà di interpretazione

Leggere Paracelso presenta una serie di problematiche non facilmente risolvibili. «Egli era medico, astrologo, mago e alchimista e al contempo nemico della medicina, dell'astrologia, della magia e dell'alchimia tradizionali»[6]. Tutto ciò che scrisse è influenzato da queste discipline e nello stesso tempo è utilizzato polemicamente contro di esse. In Paracelso, la visione scientifica delle cose si mescola sempre con una più spiritualistica e astrologica. «Il profano che si avvicina a Paracelso non può che rimanere stordito dal miscuglio di scienza e superstizione, filosofia e banalità, genio e follia»[6]. Quando tratta di medicina, tratta anche di magia, di alchimia, di astrologia. «Non c'è medicina senza alchimia, non c'è medicina senza astrologia, non c'è medicina senza magia»[6]. Egli afferma: «Sulla Terra c'è ogni tipo di medicina ma non coloro che sanno applicarla»[10]. Non a caso egli stesso, nel Paragranum, afferma che i quattro pilastri della medicina sono la filosofia, l'astronomia, l'alchimia e le virtù. Inoltre il suo Corpus scriptorum è davvero immenso, e pare che egli dettasse le sue pagine a scrittori occasionali. In particolare, la maggior parte delle opere fu dettata al suo pupillo prediletto, Johannes Oporinus, il quale si occupò di pubblicarle dopo la morte dell'autore. Egli è stato definito il Lutero della medicina per il suo spirito di ribellione[11]. In un periodo in cui uscire dai sentieri battuti, in qualsiasi campo, era un'eresia da condannare, Paracelso si gettò in una concezione del tutto indipendente della scienza medica e non esitò a scagliarsi contro le concezioni tradizionali ereditate dal passato e ancora fermamente condivise.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
perspicace
Inviato: 5/6/2013 12:30  Aggiornato: 5/6/2013 12:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
@Ghilgamesh

Qual'è la specie umana o aliena più intelligente e tecnologicamente avanzata che conosci?

Se sapessimo che la terra sta per diventare inospitale se non proprio essere distrutta tu dove andresti?

Quale quel pianeta nel universo ad avere tutte le caratteristiche della terra?

Se avessi un TOT di energia e dovessi scegliere tra spostarti in "x,y,z" contemporaneamente(quindi triplice consumo) per andare a fare una caccia al tesoro senza garanzia alcuna di trovare ciò che stai cercando ed lo spostarti solo in "t" per andare in un luogo che sai già essere perfetto cosa sceglieresti?

Se facessi un viaggio di 100'000 milioni di anni luce e trovassi sul tuo cammino una specie intelligente, cosciente e tecnologicamente avanzata la eviteresti o ne entreresti in contatto?

Se viaggiando nel tempo verso l'epoca dei tuoi antenati avresti l'opportunità di entrare in contatto ma sapendo di potergli passare virus o meme che possano alterare la tua linea temporale, non rispetteresti una specie di "prima direttiva per i viaggi nel tempo"?

Se mi risponderai con sincerità io farò lo stesso e ne uscirà un intenso scambio d'opinioni.

Opinione dopo opinione abbiamo capito tutto ciò che la nostra specie a capito nel lungo tempo della storia.



Ho scelto Halton Arp come firma perché do molto valore alle osservazioni.

E perché sono rimasto impressionato dal suo atlante.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Ghilgamesh
Inviato: 5/6/2013 13:00  Aggiornato: 5/6/2013 13:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:

Autore: perspicace Inviato: 5/6/2013 12:30:44
Qual'è la specie umana o aliena più intelligente e tecnologicamente avanzata che conosci?


Tecnologicamente avanzata l'uomo ... intelligente, no. (ma ora c'entra poco ^__^)

Citazione:

Se sapessimo che la terra sta per diventare inospitale se non proprio essere distrutta tu dove andresti?

Quale quel pianeta nel universo ad avere tutte le caratteristiche della terra?


Potendo (che credo sia dove vuoi arrivare) indietro nel tempo, sempre sulla terra ... ma dipende dalle conosenze e tecnogie a mia disposizione.

Marte ha un giorno molto simile alla Terra, non sappiamo se (come vogliamo fare ora noi) in passato qualcuno ha terraformato la terra per ospitare la vita, partendo per l'appunto, da Marte.

Citazione:
Se avessi un TOT di energia e dovessi scegliere tra spostarti in "x,y,z" contemporaneamente(quindi triplice consumo) per andare a fare una caccia al tesoro senza garanzia alcuna di trovare ciò che stai cercando ed lo spostarti solo in "t" per andare in un luogo che sai già essere perfetto cosa sceglieresti?


Qui dipende anche dalla fattibilità, secondo il ponte di Einstein Rosen è possibile tornare indietro, ma solo se qualcuno ha creato la prima macchina e fino al giorno in cui è stata creata, se fosse vero (il so una sega è un pò ovunque in sto discorso ^__^) dubito qualcuno abbia creato una macchina del tempo milioni di anni fa (mi riferisco agli ooparts)

Citazione:

Se facessi un viaggio di 100'000 milioni di anni luce e trovassi sul tuo cammino una specie intelligente, cosciente e tecnologicamente avanzata la eviteresti o ne entreresti in contatto?

Se viaggiando nel tempo verso l'epoca dei tuoi antenati avresti l'opportunità di entrare in contatto ma sapendo di potergli passare virus o meme che possano alterare la tua linea temporale, non rispetteresti una specie di "prima direttiva per i viaggi nel tempo"?


Alla prima domanda, ciò che farei io non ha importanza, so cosa farebbe il mio governo, cioè distruggerebbe o schiavizzerebbe.
(e secondo me, noi rientriamo nella seconda categoria)

Alla seconda, credo abbia risposto esaurientemente una serie recente chiamata "terra nova", loro sono tornati a 80 milioni di anni fa, in questo modo hanno 15 milioni di anni prima del presunto meteorite ... che dovrebbe "azzerare" la linea temporale ... di certo non verrei in sto periodo.

Spero di essere stato esauriente oltre che sincero.

Ora qualche domanda te la faccio io ... se avesi la tecnologia per viaggiare a velocità superluminali, esploreresti il cosmo per risorse, scoperte o semplicemente per eventuali alternative? Tra qualche miliardo di anni il sole si spegnerà, poi che fai.

E se viaggiando trovi un pianeta adatto alla vita, non ci faresti una colonia?

E lavoreresti tu, o magari, potendo, rendi un pò piiù intelligente una delle speci presenti sul pianeta per far fare a loro il lavoro pesante?

specie se tu sei di 15 centimetri e uno alto 2 metri porta carichi 10 volte i tuoi ...

(ovviamente sono ipotesi, io non ho certezze in certi ambiti)

ELFLACO
Inviato: 5/6/2013 13:10  Aggiornato: 5/6/2013 13:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Me l'immagino già la conclusione degli scienziati da salotto .

-Non possiamo dire che è alieno perchè non abbiamo un corpo alieno riconosciuto con cui confrontarlo !!!!!-

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
perspicace
Inviato: 5/6/2013 13:21  Aggiornato: 5/6/2013 13:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
Innanzi tutto grazie per le risposte.

Ti dico subito quali sarebbero state che clausole che avrei adoperato per giudicare l'onesta della risposta.

Nessuna delle quattro risposte deve contraddire una delle altre.

Sei stato onesto.

Ti rispondo subito perché me la sono già posta anch'io.

Se avessi la tecnologia per fare viaggi di 10'000 milioni di anni luce (ho ridotto la cifra ma ci rendiamo conto entrambi che è un bel po di tempo) non avrei problemi di mano d'opera.

Sul wormhole concordiamo essere la tecnica migliore.

Ma non si necessita necessariamente di un appiglio già esistente artificioso ne esistono di naturali comunque la cosa può essere superata con una specie di vide di energia da avvitare indietro nel tempo per piazzare il congegno.

Ti prego non chiedermi di spiegartela finirei lapidato.


Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Ghilgamesh
Inviato: 5/6/2013 14:44  Aggiornato: 5/6/2013 14:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Di nulla, è uno dei pochi argomenti che ancora mi appassiona! ^__^

E no tranquillo, non ti chiedo di spiegarmi come funziona, io ho sempre pensato che, se una cosa puoi immaginarla, allora, da qualche parte in questo o un altro universo, è possibile!

Solo che, nonostante creda alla presenza aliena sul pianeta, io mi definisco "schifosamente scettico", per dare per scontato che esista, dovrei vederne una o dovrei sentire svarite persone di cui mi fido che l'hanno vista.

Io contesto solo le certezze, voglio rimarcarlo, perchè in certi ambiti, di certezze ce ne sono poche.

Un unico appunto, se potezzi creare una razza di "titani"* per lavorare al posto mio ... quello sarebbe un ottimo modo per "non aver problemi di manodopera".

E questo mi è venuto in mente proprio grazie ad articoli come questo e a questi "esserini" che stanno spuntando fuori nel mondo ... se fossero come noi o i famosi rettiliani di 2 metri e mezzo, avrebbe già meno senso.

*Ricordo che i titani erano esseri giganti nati dall'unione fra "dei" e umani, per quanto ne sappiamo, i titani potremmo essere noi.

fefochip
Inviato: 5/6/2013 15:11  Aggiornato: 5/6/2013 15:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: L'umanoide di Atacama
questo ritrovamento è veramente interessante .

quello che tuttavia mi lascia sempre basito è il "fattore umano" della vicenda.

ci deve essere sempre qualcuno che spara minchiate assurde pur di ricondurre tutto nella sfera del conosciuto

come si spiega questa cosa?
l'idea del complottista che c'è una cospirazione per nascondere tutto ciò che di alieno si può trovare sulla terra non è un idea cosi bislacca quando si arrivano a fare affermazioni ridicole come quelle di considerare un feto quel cosetto lì.


l'altro aspetto che comunque mi lascia ogni volta basito è la facilità con cui le persone sono disposte a credere alla spiegazione che lascia tutta la visione della realtà inalterata.

mi chiedo perche

paura ? pigrizia? mancanza di curiosità?

poi mi chiedo ( visto che sono umano pure io ) se faccio cosi anche io ogni tanto senza rendermene conto ...boh

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
perspicace
Inviato: 5/6/2013 15:26  Aggiornato: 5/6/2013 15:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
@fefochip

Per le mummie egizie che è poi su quelle che abbiamo sviluppato i nostri metodi, la durezza delle ossa viene usata per identificare l'età approssimativa.

Ecco perché dice non dovrebbe essere un feto.

@Ghilgamesh

Però attenzione molte storie parlano di giganti che in realtà sono nebulose o agglomerati di galassie all'epoca il cielo era completamente diverso la notte.

Immagina tutti i bagliori e le luci che apparivano oltre alla limpidezza con cui il cosmo ci si mostrava, completamente nudo.


Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Elius
Inviato: 5/6/2013 15:56  Aggiornato: 5/6/2013 15:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/5/2011
Da:
Inviati: 136
 Re: L'umanoide di Atacama
ottimo video come sempre niente da dire.. gli ufo sono una realtà.

il problema sta nel capire COSA siano realmente questi UFO.. e vorrei prendere spunto dal filmato per evidenziare un certo tipo di approccio in molti ricercatori ufo come il citato Steven Greer.
io mi son visto un paio dei documentari di Greer e gli alieni da lui vengono presentati come qualcosa di esterno a noi, dotati di una tecnologia incredibile, che sono entrati in contatto con i nostri potenti in un momento non meglio precisato. si potrebbe quasi definirla una descrizione "opposta" a quella che fa Corradone Malanga

detto questo guardate questi 2 minuti tratti da un documentario interessante (Tsiegtiez) in cui inseriscono anche Greer:
http://youtu.be/sVCBT9vv6wE?t=1h12m17s

in pratica mi sembra che sia in atto una sensibilizzazione di sempre più persone all'idea della realtà del fenomeno alieni, MA purtroppo presentandoli come possibili esseri superiori con tecnologie potentissime in grado di poter risolvere molti dei nostri problemi, mettendo a tacere chi invece denota gli alieni in modo negativo (a dir poco..)

@ fefochip
poi mi chiedo ( visto che sono umano pure io ) se faccio cosi anche io ogni tanto senza rendermene conto ...boh


è la tua coscienza che ti fa pensare dopo tutti quei commenti all'articolo precedente?
con simpatia ti leggo quasi sempre più che volentieri!

peonia
Inviato: 5/6/2013 16:01  Aggiornato: 5/6/2013 16:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: L'umanoide di Atacama
@TOUSSAINT

ho chiesto ad un mio caro amico accademico ma anche fine alchimista che ne pensava...e questa è statala risposta, se può essere utile alla discussione:

"Ho visto tutto il filmato; nulla da aggiungere a quanto lì detto. Aspettiamo il referto dopo l'analisi del 9% di DNA discorde.

Riguardo invece all'homunculus di Paracelso, si potrebbe trattare di un metodo di clonazione umana. Da notare che il termine homunculus compare già in Zosimo Panopolitano (fine III sec.). Paracelso era sapientissimo, soprattutto di medicina, oltre a essere un grande alchimista. E da alchimista qual'era ovviamente non parlava mai in chiaro, e meno che meno in questa occasione. Quindi il suo "metodo" apparentemente così semplice non va preso "cum grano salis", ma con tutta la saliera!
Tanto più che egli conclude il discorso dicendo:" Questo è ancora uno dei massimi segreti che Dio ha palesato all'uomo mortale e soggetto al peccato, è infatti un miracolo e una grandiosità di Dio, e un arcano al di sopra di ogni arcano, e a tal riguardo deve essere conservato nei segreti fino agli ultimi tempi, quando nulla sarà più nascosto e tutto verrà manifestato, ecc." Cfr. Aureolo Teofrasto Paracelso, De natura rerum libri septem, Basileae 1573 [e non 1537, come spesso si scrive, erroneamente], p. 20."

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
vuotorosso
Inviato: 5/6/2013 16:50  Aggiornato: 5/6/2013 16:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: L'umanoide di Atacama
Autore: perspicace Inviato: 5/6/2013 13:21:12
Ti prego non chiedermi di spiegartela finirei lapidato.


Ciao Perspicace,
finché esponi una teoria e non dici di aver costruito un qualche aggeggio che la prova per vera - senza farlo mai vedere - non credo che nessuno, almeno qui, ti lapiderá.

Quindi ti chiedo, se hai voglia e tempo, di illustrarla: sembra una cosa interessante e mi piacerebbe sentire cosa hai da dire in proposito.

A tua gentile discrezione, ciao

Video davvero interessante, grazie Massimo.

Redazione
Inviato: 5/6/2013 16:58  Aggiornato: 5/6/2013 17:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'umanoide di Atacama
Ragazzi, con tutto il rispetto per l'Alchimia (che ho davvero), ma vi sembra possibile che l'uomo sia in grado di far mutare il 9% del codice genetico?

(Scusate la volgarità, ma) l'embrione puoi anche metterlo nel culo del cavallo, ma non credo che questo possa far mutare la sequenza genetica dei nucleotidi, sostituire le rotule con un altro tipo di articolazione, ridurre le costole da 12 a 10, ridurre le placche craniali da 6 a 4, e restituirti un organismo comunque funzionante.

Non confondete "umanoide" con "homunculus". Il termine umanoide non viene usato perchè il reperto è "piccolo", ma perchè è SOLO PARZIALMENTE umano.

Qualunque cosa abbiano fatto gli alchimisti, partivano sempre dal seme umano, per il cui il risultato non può che rimanere all'interno del nostro set-up genetico.

horselover
Inviato: 5/6/2013 17:02  Aggiornato: 5/6/2013 17:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
non vedo perchè non dovrebbe essere di origine aliena, l'interessante è che comunque si basa sul dna

Redazione
Inviato: 5/6/2013 17:04  Aggiornato: 5/6/2013 17:04
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'umanoide di Atacama
Segnalo una cosa interessante: alcuni ricercatori sostengono di aver dimostrato che il DNA esista da almeno 10 miliardi di anni.

Mentre la terra ne ha solo 5.

vuotorosso
Inviato: 5/6/2013 17:05  Aggiornato: 5/6/2013 17:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: L'umanoide di Atacama
Massimo,
se ho capito bene il corpo era avvolto in qualcosa, tipo sudario.

È stato analizzato?
Si sa nulla circa quel materiale e la sua lavorazione?

Sarebbero dettagli interessanti, visto che il corpo di per se resta un mistero.
Forse le indagini su cose più banali possono restringere le ipotesi, almeno sul come sia arrivato li.

Redazione
Inviato: 5/6/2013 17:08  Aggiornato: 5/6/2013 17:10
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'umanoide di Atacama
VUOTOROSSO: "se ho capito bene il corpo era avvolto in qualcosa, tipo sudario. È stato analizzato?"

Non ho trovato nulla al riguardo. Questo mi fa presumere che non ci fosse nulla di particolare su quello straccio, però di certo non saprei.

Un'altra cosa che non ho capito è perchè non si possa fare un esame al radiocarbonio sull'umanoide, per sapere l'età esatta. (Forse si può, ma costa una cifra).

horselover
Inviato: 5/6/2013 17:18  Aggiornato: 5/6/2013 17:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
è stato calcolato che per formarsi una cellula vivente dallo scontro casuale di molecole occorre un numero di anni molto superiore all'età della terra, ma non dell'universo e quindi gli alieni sono sbarcati sulla terra non con un disco volante ma come acido desossiribonucleico.

horselover
Inviato: 5/6/2013 17:24  Aggiornato: 5/6/2013 17:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
le cellule che una volta si chiamavano seminali e oggi staminali (per non fare capire) possono dare luogo a ogni altro tipo di cellula. sono conservate all'interno del corpo umano a temperatura e salinità uguali a quelle del brodo primordiale. al mutare delle condizioni hanno creato gli organi necessari alla sopravvivenza, tra cui anche noi

Shavo
Inviato: 5/6/2013 17:30  Aggiornato: 5/6/2013 17:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/5/2008
Da:
Inviati: 334
 Re: L'umanoide di Atacama
Horselover non posso fare a meno di notare che il tuo nickname è dannatamente in tema con le tecniche di genetica che stiamo trattando!

(scusatemi, non ho resistito )

Merio
Inviato: 5/6/2013 17:35  Aggiornato: 5/6/2013 17:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ragazzi, con tutto il rispetto per l'Alchimia (che ho davvero), ma vi sembra possibile che l'uomo sia in grado di far mutare il 9% del codice genetico?


A meno che gli alchimisti si intendano di biologia molecolare ed ingegneria genetica non credo proprio...

Che poi qua abbiamo differenze MOLTO elevate rispetto all'uomo...

Tanto per dirvene una, l'anemia falciforme è una condizione patologica causata da un SINGOLO errore genetico... un solo amminoacido sbagliato...

Qua invece mancano ossa, rotule... se è il risultato di un esperimento abbiamo a che fare con intelligenze superiori... e tecnologie anni luce la nostra...

In teoria si potrebbe pure tentare la cosa... ma per tirare fuori un risultato anche solo accettabile ci vorrebbero anni di tentativi e milioni di dollari...

Mi sembrerebbe molto più logico credere all'esistenza di gnomi e compagnia...

Sarebbe interessante vedere a cosa corrisponde quel 9 % di differenza... DNA codificante, o non codificante? Propenderei per la seconda, ma davanti a casi come questo meglio confessare la propria ignoranza e attendere più dati su cui lavorare...

Questo mistero credo si rivelerà sempre più interessante col passare del tempo...
--------------------

Aggiungo soltanto che la storia della vita sulla Terra(e probabilmente anche fuori) è "semplicemente" la storia di un sempiterno flusso genetico...

DNA che replica DNA...

Una struttura altamente ordinata che si autoreplica all'infinito...

Poi io credo ci sia altro... la famosa ANIMA... ma è roba da chiodi...

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
horselover
Inviato: 5/6/2013 17:41  Aggiornato: 5/6/2013 17:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
forse sono un homunculus

gudarian
Inviato: 5/6/2013 17:56  Aggiornato: 5/6/2013 17:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Quando ritornate sulla terra, magari leggetevi questo..


http://misterorisolto.wordpress.com/tag/alieno-atacama/

Per chi ha problemi ad aprire il link, sotto la conclusione.

La parte finale del lungo articolo di Ramón Navia-Osorio descritto brevemente come il Dr. Steven Greer è stato coinvolto in questo caso. Il collegamento è stato fatto dal Dott. Bravo, una dottoressa di Dallas, che ha portato il Dr. Greer all’ufficio IIEE a Barcellona….Aggiungo io che la sovrabbondanza di calcio riscontrata nelle ossa del povero feto spiegherebbe anche il perchè esso purtroppo sia stato abortito in quanto si tratterebbe di un caso di Ipercalcemia in gravidanza sfortunatamente porta appunto ad un aborto spontaneo…

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
damiano78
Inviato: 5/6/2013 18:01  Aggiornato: 5/6/2013 18:01
So tutto
Iscritto: 24/2/2013
Da:
Inviati: 16
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
anche il topo e il maiale hanno più DNA in comune con l'uomo di quanto ne abbia quell'umanoide.



Forse il fatto di avere una percentuale di DNA simile ad animali tanto diversi da noi come il maiale dipende dal fatto che siamo "mammiferi"...

Se quel piccolo corpo appaertenesse ad un "rettile"?
anche se le sembianze ricordano un bipede umano, quella potrebbe essere la forma più evoluta di quella classe...
CONVERGENZA EVOLUTIVA...quando animali di classi diverse finiscono per assomigliarsi fisicamente per via di medesimi "bisogni" evolutivi...
pipistrelli e uccelli..
delfini e pesci...etc etc

Anni fa ricordo che un paleontologo americano fantasticò su una potenziale evoluzione dei dinosauri e ne uscì fuori un umanoide-rettiliano...

Magari sto solo fantasticando.....

OGNI POPOLO HA IL GOVERNO CHE SI MERITA
Fabrizio70
Inviato: 5/6/2013 18:02  Aggiornato: 5/6/2013 18:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ragazzi, con tutto il rispetto per l'Alchimia (che ho davvero), ma vi sembra possibile che l'uomo sia in grado di far mutare il 9% del codice genetico?


A quanto sembra lo stesso Dott.Nolan non parla di mutazioni particolarmente strane:

http://siriusdisclosure.com/wp-content/uploads/2013/04/Chile-Specimen_GPN-Summary.pdf

Citazione:

X-Ray imaging and CT scan results confirmed the specimen is biological and is not a non-human primate.(NdF: il grassetto è nel testo originale)

[omiss]

The presence of ~9% “unmatched” DNA should not be interpreted to represent anything unusual about the specimen itself. Reasons for the lack of match can include artefacts generated during library preparation, low quality reads from the instrument, or insufficient data to allow computational alignment against the human reference standard. Further, since this sample is likely to be at the least a few decade olds, and possibly older, DNA degradation resulting in apparently “false” mutations can occur. For instance, degradation of cytosine (C) via deamination to uracil (U) would result in false interpretation of a C residue as thymidine (T) and a resulting guanine (G) misread as adenine (A) on the opposite strand.

[omiss]

Full analysis of the DNA, and attempts to link genetics to morphology, will eventually follow in an appropriately peer-reviewed article in an accredited scientific journal. The results will be independently verified before publication


Nello studio non si fà accenno a problemi articolari anche se riconosce la mancanza totale di riferimenti conosciuti nelle altre malformazioni.

Notizia per i piccoli alchimisti che crescono , informatevi meglio (ovvero lasciate perdere wiki che è meglio) , Paracelso non centra una mazza con gli humunclus , la prima descrizione è nel Liber Vaccae , molto precedente a Paracelso , in seguito ci sono altri trattati derivati tra cui il De essentiis essentiarum....

http://www.tor.com/blogs/2011/11/how-to-make-a-homunculus-and-other-horrors

http://muse.jhu.edu/journals/traditio/summary/v064/64.van-der-lugt.html

Citazione:
The De essentiis essentiarum roughly follows the "great chain of being," from God and the angels down to animals, plants, and minerals. The first possible citation of the Liber vaccae occurs in the chapter on animals. Thomas defends the idea that the essence of the human species resides in the male, via his seed, and not in the female. Like most of his contemporaries, he adhered to Aristotle's theory of generation. However, far more unusually, to prove the redundancy of female seed, chaplain Thomas describes an experiment to artificially create a human being from sperm alone, without the intervention of a woman. Sperm is to be placed in a glass vessel with horse manure for thirty days, at the end of which a homunculus will have formed, whose blood can be used to cure many diseases. For this experiment, Thomas cites a book by Rasis entitled De proprietatibus membrorum animalium.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Decalagon
Inviato: 5/6/2013 18:03  Aggiornato: 5/6/2013 18:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Aggiungo io che la sovrabbondanza di calcio riscontrata nelle ossa del povero feto spiegherebbe anche il perchè esso purtroppo sia stato abortito in quanto si tratterebbe di un caso di Ipercalcemia in gravidanza sfortunatamente porta appunto ad un aborto spontaneo…


E le altre anomalie, tipo quella genetica, come viene spiegata?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Ghilgamesh
Inviato: 5/6/2013 18:04  Aggiornato: 5/6/2013 18:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
@Perspicace

Se ho ben capito, per te i titani erano costellazioni e nebulose, che per carità, potrebbe essere, ma quando se ne scrive, a me sembra una cosa molto più terrena, specie considerando che a causa del peccato di aver generato i "titani", gli "dei" decidono di sterminare titani e genere umano con un diluvio.

Ma come detto, stiamo parlando di migliaia di anni fa, quindi so una sega ^__^

@Fefo

Un pò penso di si, come tutti, in un altro topic ti avevo chiesto di provare a darmi una spiegazione più ottimistica della mia, e anche quella domanda (non era la prima) non l'hai manco letta.
Una volta è un caso, due forse no.
Sia chiaro, non lo dico con cattiveria, credo sia una cosa normale che capita a tutti, le cose che spaventano troppo, semplicemente non vogliamo vederle.

@Massimo

Forse non hanno ritenuto la datazione esatta così importante, dai reperti circostanti dovrebbe avere 100 anni (c'è scritto), se ne ha 150 o 50 cosa cambia?
Ne avessero ipotizzati 20 o 30 mila il discorso sarebbe stato diverso.

@Horselover

Io sarei curioso di sapere come hanno fatto sti calcoli (come quelli a cui si riferisce Massimo dei 10 miliardi di anni che avrebbe il dna) ... penso che al limite puoi calcorare approssimativamente delle probabilità, ma se giochi tutti i giorni al superenalotto, puoi vincere tra 2 miliardi di anni come domani!

E aggiungo che se pure il dna è molto più vecchio della terra, possono benissimo essere sbarcati degli alieni oltre alla panspermia ...chi lo impedisce? Se una società nello spazio ha 5 miliardi di anni di evoluzione più di noi, avojia a girà pe l'universo!

@Peonia Purtroppo non credo, nel caso sia vero, sapremo mai molto di più di quel 9% di dna ...

damiano78
Inviato: 5/6/2013 18:08  Aggiornato: 5/6/2013 18:08
So tutto
Iscritto: 24/2/2013
Da:
Inviati: 16
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Aggiungo io che la sovrabbondanza di calcio riscontrata nelle ossa del povero feto spiegherebbe anche il perchè esso purtroppo sia stato abortito in quanto si tratterebbe di un caso di Ipercalcemia in gravidanza sfortunatamente porta appunto ad un aborto spontaneo…



E questo giustifica il numero diverso di costole? e quello delle ossa del cranio? e la presenza di denti? e la mancanza di rotule? e il 9% di DNA diverso dal nostro?

Il DNA si può modificare a tal punto all'interno del ventre materno? giuro non lo sapevo...

OGNI POPOLO HA IL GOVERNO CHE SI MERITA
wendellgee
Inviato: 5/6/2013 18:15  Aggiornato: 5/6/2013 18:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/1/2013
Da:
Inviati: 700
 Re: L'umanoide di Atacama
Premetto che non ne capisco assolutamente niente di anatomia, ma quel coso a me non sembra uno scheletro "normale". Quando penso ad uno scheletro mi immagino un ammasso di ossa staccate l'una dall'altra, ed estremamente fragile. Quell'affare invece lo girano, lo tirano su per la testa, sembra più rigido di un modellino di un automobilina scala 1:43.

Una domanda.
Non si potrebbe clonare come la pecora Dolly e vedere cosa viene fuori?

Il mio blog:
lumiebarlumi.blogspot.com
Ghilgamesh
Inviato: 5/6/2013 18:15  Aggiornato: 5/6/2013 18:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Fortuna che so arrivati Fabrizio e Gudrarian!

Prima cosa, riguardo il sito misterorisolto ... il cialtrone in questione considera bufale le scie chimiche ... quindi perdonami, ma ha l'affidabilità di uno stereo filips (scritto proprio così)

http://misterorisolto.wordpress.com/2012/08/10/scie-chimiche-o-scie-di-condensazione/

Uno che mente così spudoratamente, non merita di essere letto (o di vivere, imho)

Fabrizio, a titolo informativo, dire che Paracelso no c'entra una mazza con l'homunculus, perchè altri ne hanno parlato prima, è come dire che Bush non ha mai fatto guerre perchè le sue non son state le prime del mondo (si la mia è na stronzata ... come la tua!)

gudarian
Inviato: 5/6/2013 18:18  Aggiornato: 5/6/2013 18:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
E le altre anomalie, tipo quella genetica, come viene spiegata?


Alle altre domande è stato risposto.

Lo scienziato di punta è il Dott. Garry Nolan, professore di microbiologia e immunologia presso la Scuola di Medicina e direttore del Centro di Proteomica di Stanford della Stanford University. Nel film documentario, Nolan rivela i risultati DNS:
"La sequenza che abbiamo ottenuto dai mitocondri [fabbriche di energia delle cellule] ci fornisce con elevata sicurezza che la madre della creatura era un indigena indiana originaria del cile". Il film si conclude ponendo la domanda se ci potrebbe essere ancora una possibilità sull'origine extraterrestre dell'umanoide di Atacama, soprannominato 'Ata'. In una mail di risposta se ci fossero ancora dei dubbi da parte di Nolane egli scrive:
"Il DNA dell'essere e' umano.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
gudarian
Inviato: 5/6/2013 18:20  Aggiornato: 5/6/2013 18:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Il DNA si può modificare a tal punto all'interno del ventre materno? giuro non lo sapevo


ed infatti non si è modificato...

Non è che dovete per forza credere a tutto....

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
gudarian
Inviato: 5/6/2013 18:21  Aggiornato: 5/6/2013 18:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
il cialtrone in questione considera bufale le scie chimiche


..e si...gli mancano le basi.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
Decalagon
Inviato: 5/6/2013 18:26  Aggiornato: 5/6/2013 18:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
la madre della creatura era un indigena indiana originaria del cile


E il padre chi era, un'iguana amazzonica?

9% di DNA non compatibile con la razza umana, ti ricordo.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
perspicace
Inviato: 5/6/2013 18:27  Aggiornato: 5/6/2013 18:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
No, non ho macchine mirabolanti in garage!

Ma anche andando avanti speculazione per speculazione non riuscirei a essere chiaro o rivelatore.

Io credo nell'esistenza di una diversa forma di materia che si forma all'interno di immense super quasar con all'interno un buco nero con all'interno un nucleo di (prima la chiamavo antimateria ma fareste confusione con ciò che oggi viene definita antimateria quindi chiamiamola E++) E++.

E++ è repulsivo nei confronti della materia e attrattivo nei confronti di E++.

E++ al contatto con la materia decadere nuovamente in energia.


Le quasar (non tutte) vengono espulse dai nuclei delle galassie dimostrando cosi la loro forza repulsiva nei confronti della materia ma solo quando il nucleo di E++ è di dimensioni avanzate.

Quindi immaginiamo un immenso leviatano che se ne va in giro per lo spazio ad ingoiare tutto ciò che trova galassie comprese.

Ad un certo punto la gravità sarà tale che non solo scomporrà la materia riportandola alla sua forma energetica più pura ma successivamente la comprimerà trasformandone le proprietà, quindi avremo all'esterno di questo essere un enorme forza attrattiva che spinge tutto all'interno ed all'interno un enorme forza repulsiva che butta tutto fuori. Queste due forze fanno scorrere questo essere sullo spazio/tempo.

Le forze prodotte sono impensabili tali da riuscire a far scappare la materia che non collassa da un unico punto della sfera verso un unica direzione con una forza tale da scappare all'enorme forza gravitazionale della super quasar.

Questo leviatano se ne va in giro come un palloncino che si sgonfia in aria un po scorrendo un po scoraggiando materia.

Tutti si chiedono dov'è l'antimateria io credo che sia dove non può essere vista.

Ecco a questo punto arriviamo al "congegno":

Detto papale papale il congegno è in grado di far scorrere il tempo su di esso ed a seconda del verso in cui la dimensione "t" vi scorre sopra esso si sposta in avanti o indietro nel tempo.

- - - - -


Facile? Non credo
fattibile? non oso immaginarlo
Realizzabile in tempi brevi? Assolutamente no



P.s. Non rispondete a questo post è O.T.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
horselover
Inviato: 5/6/2013 18:30  Aggiornato: 5/6/2013 18:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
certo, un calcolo delle probabilità . poteva in teoria succedere in un giorno quindi corri a giocare al superenalotto e teniamoci la forca logica tra creazionismo ed evoluzionismo e ringraziamo "dio" che ci ha creati o la natura che ci ha messo in cima alla piramide (e facciamo quello che ci pare a piante e animali) certezze non ce n'è ma le probabilità sono quelle. ho sentito dire che anche in fisica la teoria probabilistica sta prendendo piede anche se non la insegnano a scuola

horselover
Inviato: 5/6/2013 18:39  Aggiornato: 5/6/2013 18:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
il dna è quasi uguale anche nei granchi e in tutte le forme viventi gli scienziati hanno decifrato solo il tre per cento e il resto lo hanno definito materiali di scarto. in quelle ricerche sono in ballo soldi e potere. solo piero angela ci crede

Redazione
Inviato: 5/6/2013 18:43  Aggiornato: 5/6/2013 18:56
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'umanoide di Atacama
GUDARIAN: ""Il DNA dell'essere e' umano."

Questa non è una SPIEGAZIONE. E' una AFFERMAZIONE.

Davvero non sai distinguere le due cose?

Rispondi perfavore CORRETTAMENTE alla domanda che ti ha fatto Decalagon.

E smettila di fare lo stronzo, apostrofando gli altri con toni saccenti del tipo "quando sarete tornati sulla terra". Altrimenti verrai espulso.

Finchè non trovi le spiegazioni a TUTTE le anomalie rilevate (ripeto, SPIEGAZIONI SCIENTIFICHE, non AFFERMAZIONI generiche retroattive, che sono chiaramente di natura politica e non scientifica), l'unico con i piedi per aria qui rimani tu.

Spiegaci come fa un essere umano di 15 centimetri a vivere per almeno 6 anni.

Spiegaci come fa un essere umano ad avere 4 placche ossee nel cranio invece di 6.

Spiegaci come fa una mutazione genetica a cancellare in un colpo solo le rotule e CONTEMPORANEAMENTE sviluppare un diverso sistema funzionante nelle articolazioni.

E se per caso non trovassi le risposte, telefona direttamente al Dott. Nolan, così capisci da vicino cosa vuol dire ritrovarsi in una situazione come la sua.

***

Anche van Allen, dopo essersi fatto delle grasse risate sull'idea di poter attraversare incolumi le fasce da lui scoperte, ha dovuto fare marcia indietro e dire che la cosa era "possibilissima".

Anche Galileo ha dovuto smentire le sue stesse scoperte, per salvare la pelle.

Devo continuare con la lista? Sei davveri così stupido? Non credo proprio.

ELFLACO
Inviato: 5/6/2013 19:52  Aggiornato: 5/6/2013 20:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Un'altra cosa che non ho capito è perchè non si possa fare un esame al radiocarbonio sull'umanoide, per sapere l'età esatta. (Forse si può, ma costa una cifra).


Da quello che so non costa molto .

Ma devi essere sicuro che quel essere abbia respirato nella atmosfera terrestre per tutto l'arco della sua vita .Altrimenti i calcoli sarano falsati .

Cio'è se questo alieno è venuto dal pianeta PIPPO ed è morto sulla terra dopo 2 giorni che era arrivato il carbonio 14 non dice niente di utile già che tu non conosci il pianeta di nascita.

Poi il calcolo dei 6 a 8 anni è stato ipotizzato tenendo conto della media di crescita conosciuta degli esseri umani .

Inoltre ammettiamo che si tratta di una mutazione genetica rara .Conosciamo la media di crescita ossea di umani con quella mutazione ?? Mi sa di no!

Si potrebbe tentare di guardare nello stomaco(ammesso che ce l'abbia) per vedere cosa ha mangiato prima di morire(ammesso che mangi) Magari abbiamo culo e ci ritrovano dei resti di cibo vegetale (sarebbe troppo culo!!) a cui si potrebbe fare l'analisi del dna .Ecc,ecc .

Cmq interessantissima storia!! Da seguire da vicino!!!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
horselover
Inviato: 5/6/2013 19:55  Aggiornato: 5/6/2013 19:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
il carbonio 14 dovrebbe essere uguale in qualunque posto

JohnTitor
Inviato: 5/6/2013 19:56  Aggiornato: 5/6/2013 19:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: L'umanoide di Atacama
Intervista a Roberto Pinotti capo del CUN:

http://www.youtube.com/watch?v=VPa2eWSGiSM

Redazione
Inviato: 5/6/2013 20:01  Aggiornato: 5/6/2013 20:15
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'umanoide di Atacama
EL FLACO: "Si potrebbe tentare di guardare nello stomaco(ammesso che ce l'abbia)"

Da quel che ho letto sul sito di Greer, sono riusciti a intravedere lo stomaco e l'intestino, grazie ai raggi X e alla TAC. Non so però se sia possibile cavare qualcosa di utile da un esemplare così piccolo.

ELFLACO
Inviato: 5/6/2013 20:01  Aggiornato: 5/6/2013 20:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
il carbonio 14 dovrebbe essere uguale in qualunque posto


Sulla terra .

Da wiki :

Tutti gli organismi viventi che fanno parte del ciclo del carbonio scambiano continuamente carbonio con l'atmosfera attraverso processi di respirazione (animali) o fotosintesi (vegetali), oppure lo assimilano nutrendosi di altri esseri viventi o sostanze organiche. Di conseguenza finché un organismo è vivo, il rapporto tra la sua concentrazione di 14C e quella degli altri due isotopi di carbonio si mantiene costante e uguale a quella che si riscontra nell'atmosfera.

Dopo la morte, però, questi processi terminano e l'organismo non scambia più carbonio con l'esterno. Per effetto del decadimento, quindi, la concentrazione di 14C diminuisce .

Mazzucco

Secondo me si .Anche un campione microscopico basterebbe .Si fanno ricerche su topi ancora più piccoli di quel essere .IMHO

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
horselover
Inviato: 5/6/2013 20:08  Aggiornato: 5/6/2013 20:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
perchè il decadimento degli isotopi radioattivi dovrebbe essere diverso in un altro pianeta, non riesco a capirlo

peonia
Inviato: 5/6/2013 20:14  Aggiornato: 5/6/2013 20:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: L'umanoide di Atacama
@Fabrizio70

forse hai saltato il mio post, in cui citavo un esperto che dice:

"Riguardo invece all'homunculus di Paracelso, si potrebbe trattare di un metodo di clonazione umana. "Da notare che il termine homunculus compare già in Zosimo Panopolitano (fine III sec.).
Paracelso era sapientissimo, soprattutto di medicina, oltre a essere un grande alchimista. E da alchimista qual'era ovviamente non parlava mai in chiaro, e meno che meno in questa occasione. Quindi il suo "metodo" apparentemente così semplice non va preso "cum grano salis", ma con tutta la saliera!
Tanto più che egli conclude il discorso dicendo:" Questo è ancora uno dei massimi segreti che Dio ha palesato all'uomo mortale e soggetto al peccato, è infatti un miracolo e una grandiosità di Dio, e un arcano al di sopra di ogni arcano, e a tal riguardo deve essere conservato nei segreti fino agli ultimi tempi, quando nulla sarà più nascosto e tutto verrà manifestato, ecc." Cfr. Aureolo Teofrasto Paracelso, De natura rerum libri septem, Basileae 1573 [e non 1537, come spesso si scrive, erroneamente], p. 20.

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Ghilgamesh
Inviato: 5/6/2013 20:16  Aggiornato: 5/6/2013 20:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Autore: horselover Inviato: 5/6/2013 19:55:53

il carbonio 14 dovrebbe essere uguale in qualunque posto


In realtà no.

Il carbonio 14 si forma (principalmente e sulla terra) nella reazione fra raggi cosmici e azoto nell'atmosfera.

Anzi, ti dirò di più, in base a questo secondo me i calcoli fatti fin ora potrebbero essere anche sbagliati ... dato che partono dal presupposto che il carbonio 14 presente sul pianeta sia sempre stato los tesso ... ma di come erano messi i due fattori sopracitati, diciamo 10 mila anni fa, non ne sappiamo nulla.

Figurati se possiamo sapere quanto carbonio 14 ha assorbito un essere su un altro pianeta.
(dato che la datazione si calcola in base a quanto di questo carbonio è decaduto)
Se l'atmosfera dell'altro pianeta non ha azoto, ecco che i nostri calcoli vanno ad Arcore.

(per gli "scienziati" de noantri, il "secondo me", è scritto abbastanza grosso? Lo leggete? E poi ho sintetizzato molto, se qualcuno vuole approfondire, per questo basta wikipedia)

Marzo
Inviato: 5/6/2013 20:18  Aggiornato: 5/6/2013 20:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 242
 Re: L'umanoide di Atacama
video molto interessante, ho subito pensato alle storie antiche sugli elfi, ecc.

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
Nomit
Inviato: 5/6/2013 20:26  Aggiornato: 5/6/2013 20:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: L'umanoide di Atacama
Non capisco perché pensare ad un'origine extraterrestre. A me sembra molto più logico pensare o che fosse una creatura terrestre sconosciuta o che sia una frode.

ELFLACO
Inviato: 5/6/2013 20:28  Aggiornato: 5/6/2013 20:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Aggiungo A quello che ha postato Ghilgamesh che si potrebbe "ritoccare " la media del carbonio presente nei secoli passati dall'analisi dei campioni di ghiaccio estratti nei poli .

Questo potrebbe aiutare a migliorare anche il calcoli basati sul carbonio 14 .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
ELFLACO
Inviato: 5/6/2013 20:33  Aggiornato: 5/6/2013 20:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Non capisco perché pensare ad un'origine extraterrestre


E perchè no?

E' chiaro che pensare subito all'ipotesi extraterrestre è anche stimolante,e eccitante ,piace .
Ma a rigor di logica non la si può scartare senza prove certe .

Anche il contrario,ovviamente.!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
horselover
Inviato: 5/6/2013 20:36  Aggiornato: 5/6/2013 20:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
da quelle parti ci sono le famose linee di nazca

Nomit
Inviato: 5/6/2013 20:36  Aggiornato: 5/6/2013 20:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Autore: ELFLACO Inviato: 5/6/2013 20:33:05

Citazione: Non capisco perché pensare ad un'origine extraterrestre

E perchè no?

E' chiaro che pensare subito all'ipotesi extraterrestre è anche stimolante,e eccitante ,piace .
Ma a rigor di logica non la si può scartare senza prove certe

Non dico scartarla, ma non credo che sia necessario interpretare i misteri in chiave extraterrestre.

Maksi
Inviato: 5/6/2013 20:46  Aggiornato: 5/6/2013 20:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: L'umanoide di Atacama
A proposito di esperimenti alchemici...
C'e' una vicenda del 16. secolo a Praga che narra della creazione del Golem (dal ebraico Gelem=materia grezza, embrione) da parte di un rabbino del ghetto, col nome di Judah Loew, che ebbe rapporti vicini con l'imperatore Rodolfo II d'Asburgo, il quale aveva trasferito la residenza proprio a Praga per ragioni "magiche".
Dopo aver "animato" il Golem, ed aver fatto comprendere la sua forza all'imperatore stesso, il rabbino - che ebbe il controllo totale sul golem e obbediva ad ogni suo comando - decide di porvelizzarlo all'istante, invocando una parola magica (gli scrisse sulla fronte la parola met, morte).
Il golem, piu' che un umanoide, e' un robot (rafrontatelo con la nostra robotica contemporanea), senza un'essenza vitale propria. Questo per me piu' fare un alchimista: trasferire energia (eterica), ma non crearla, dato che deve avere sequenze genetiche codificate in maneira precisa; non puo' far vivere la materia inanimata, ma la puo' programmare (molto riconducibile alla nostra cibernetica).

Questo alieno per me non e' un Golem, ma un ibrido, magari fatto nascere e crescere per ragioni che non possiamo mai comprendere... Ma sono sempre piu' convinto, che l'intento (sia alieno che quello dei circoli di potere occulto - che poi sono i delegati della "gerarchia superiore") sia creare un essere ibridato, che possa essere in grado di possedere una sequenza genetica aliena, ma contemporaneamente contenere un'essenza umana, ovvero quella piu' vicina all'Origine.

Ghilgamesh
Inviato: 5/6/2013 21:33  Aggiornato: 5/6/2013 21:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:

Autore: Nomit Inviato: 5/6/2013 20:26:11

Non capisco perché pensare ad un'origine extraterrestre. A me sembra molto più logico pensare o che fosse una creatura terrestre sconosciuta o che sia una frode.


Forse sei stato poco attento ... la creatura era seppellita avvolta in un tessuto, che io sappia (e a quanto dice la scienza) nessun altro essere vivente, storicamente, ha mai seppellito i defunti oltre all'uomo.

Quindi fosse qualcosa di sconosciuto, posto che ne avremmo trovati altri, sarebbe comunque una notizia da mettere su tutti i giornali in prima pagina.

Ma stranamente, non c'è.

Sai dirmi perchè?

O perchè molti "seri scienziati" si ostinino a definirlo un semplice feto?
Sembra un semplice feto a te?
(domanda retorica, per te era un falso o un animale sconosciuto, quindi i "seri scienziati", anche tu li consideri cretini? Questa è una domanda vera! ^__^)

Riguardo la frode ... ovvio, le menti ottuse pensano sempre alla frode, ricordo che un rettore della royal society disse lo stesso dei fratelli Wright.

E spero non la prenderai come un'offesa, ti ho dato della mente ottusa perchè non so come altro definire chi usa sistematicamente due pesi e due misure per casi simili.

Cioè, questa potrebbe essere una scoperta epocale, per te è una frode (l'atra possibilità l'ho già scartata), hai detto qualcosa di simile, che so, riguardo il bosone di Higgs?

Se non l'hai detto, si torna alla mia affermazione precedente.

Il problema è che tutti i filmati di UFO sono falsi, gli avvistamenti e i rapimenti. frodi di chi cerca notorietà (ma poi n se ne conosce nessuno) ... dopo migliaia di avvistamenti di primo, secondo, terzo e quarto grado, il sospettuccio che ci sia qualcosa di più, ti ha sfiorato?

Se no, torniamo all'affermazione precedente.

Intendiamoci, io non ho escluso si tratti di una frode o di una razza terrestre particolarmente schiva ed evoluta ... solo che guardandolo, non sono le prime cose che mi vengono in mente.

fefochip
Inviato: 5/6/2013 21:33  Aggiornato: 5/6/2013 21:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: L'umanoide di Atacama
@ redazione
Citazione:
Un'altra cosa che non ho capito è perchè non si possa fare un esame al radiocarbonio sull'umanoide, per sapere l'età esatta. (Forse si può, ma costa una cifra).


perdonami se la metto giu cosi senza link ma da quello che ho letto recentemente la datazione al carbonio non è questa sicurezza che si è sempre ritenuto.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 5/6/2013 21:35  Aggiornato: 5/6/2013 21:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: L'umanoide di Atacama
@ perspicace
Citazione:
Per le mummie egizie che è poi su quelle che abbiamo sviluppato i nostri metodi, la durezza delle ossa viene usata per identificare l'età approssimativa. Ecco perché dice non dovrebbe essere un feto.


si, mi devi perdonare ma non afferro come si interfaccia questa tua con il mio primo post

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 5/6/2013 21:41  Aggiornato: 5/6/2013 21:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: L'umanoide di Atacama
@ Ghilgamesh
Citazione:
Un pò penso di si, come tutti, in un altro topic ti avevo chiesto di provare a darmi una spiegazione più ottimistica della mia, e anche quella domanda (non era la prima) non l'hai manco letta. Una volta è un caso, due forse no. Sia chiaro, non lo dico con cattiveria, credo sia una cosa normale che capita a tutti, le cose che spaventano troppo, semplicemente non vogliamo vederle.


ragazzi qui si invecchia ...non capisco proprio che cavolo dite.

premesso che non mi ricordo la domanda dell'altro topic (se vuoi rifammela o linkami dove che ti rispondo) non mi pare proprio che mi hai fatto nessuna domanda ora anche perche io sono intervenuto senza "agganciarmi a nessuno" e dopo questo primo post mi dici che non ti rispondo

sono confuso ...sul serio.

comunque ti vorrei dire che non c'è nessuna "malizia" nel non leggerti (ci sono "altri" che sono nella mia "ignore list" e non certo tu)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Nomit
Inviato: 5/6/2013 22:15  Aggiornato: 5/6/2013 22:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Autore: Ghilgamesh Inviato: 5/6/2013 21:33:26

Forse sei stato poco attento ... la creatura era seppellita avvolta in un tessuto, che io sappia (e a quanto dice la scienza) nessun altro essere vivente, storicamente, ha mai seppellito i defunti oltre all'uomo

E questo prova l'origine extraterrestre?

Citazione:
Quindi fosse qualcosa di sconosciuto, posto che ne avremmo trovati altri, sarebbe comunque una notizia da mettere su tutti i giornali in prima pagina.

Ma stranamente, non c'è.

Sai dirmi perchè?

E cos'è, colpa mia? Lo sappiamo tutti il perché, non sono ammessi cambiamenti sostanziali nelle conoscenze umane.

Citazione:
O perchè molti "seri scienziati" si ostinino a definirlo un semplice feto?
Sembra un semplice feto a te?
(domanda retorica, per te era un falso o un animale sconosciuto, quindi i "seri scienziati", anche tu li consideri cretini? Questa è una domanda vera! ^__^)


Riguardo la frode ... ovvio, le menti ottuse pensano sempre alla frode, ricordo che un rettore della royal society disse lo stesso dei fratelli Wright.

E spero non la prenderai come un'offesa, ti ho dato della mente ottusa perchè non so come altro definire chi usa sistematicamente due pesi e due misure per casi simili

Devi aver letto le mie centinaia di pubblicazioni accademiche sulle più prestigiose riviste...

Citazione:
Cioè, questa potrebbe essere una scoperta epocale, per te è una frode (l'atra possibilità l'ho già scartata), hai detto qualcosa di simile, che so, riguardo il bosone di Higgs?

Nomit pensa che X possa essere A o B
Gilgamesh toglie A
= Nomit è ottuso perché pensa che X sia per forza B

Aironeblu
Inviato: 5/6/2013 22:16  Aggiornato: 5/6/2013 22:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: L'umanoide di Atacama
Veramente straordinario: una testimonianza reale e concreta, la cui autenticità è stata verificata in laboratorio, costringendo i criptoscettici a rifugiarsi nell'ipotesi insostenibile del feto umano.
Dimensioni, sviluppo e DNA parlano per fortuna molto chiaro, la sola ipotesi possibile è quella di un organismo vivente a noi sconosciuto, terrestre o non terrestre, con caratteristiche fortemente umanoidi.
E non si scappa certo con affermazioni gratuite da mistero risolto.
A questo punto, con questo ritrovamento vengono parecchio rafforzate le "rivelazioni" che Malanga (e non solo lui) sostiene di avere avuto sotto ipnosi dei suoi addotti, in particolare quelle relative all'uso di noi umani come strumenti riproduttivi. In pratica una povera donna india sarebbe stata ingravidata da un essere alieno, prassi ricorrente nelle storie di adduzione, e potrebbe avere abortito per qualche problema tecnico il povero essere, magari ritenuto un figlio deforme, seppellendolo avvolto in tessuto con qualche preghiera.
Il piccolo umanoide potrebbe essere sì, un feto, ma non un feto umano, cosa che potrebbe giustificare la dentatura, il DNA, le articolazioni, e tutte le incongruenze.

invece più a Nord, in Perù, i ritrovamenti anomali riguardano i giganti.

cnj
Inviato: 5/6/2013 22:19  Aggiornato: 5/6/2013 22:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: L'umanoide di Atacama
Steven Greer è uno dei pochi personaggi seri nello strano mondo dell'ufologia.
Questo è il suo ultimo film-doc:
SIRIUS (2013)

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
Esule
Inviato: 5/6/2013 22:24  Aggiornato: 5/6/2013 22:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: L'umanoide di Atacama
Sarebbe bello poter credere all'esistenza di omini alti 15 centimetri. Se esistessero, vorrei averne anch'ìo un paio che mi girano per casa o da tenere sopra il cruscotto della macchina.
Purtroppo è meglio non cedere così facilmente a questo genere di suggestioni.

La creatura potrebbe essere un feto di 2 o 3 mesi di vita, abortito e lasciato nelle sabbie del deserto.

Possiamo fare molte supposizioni, ma dobbiamo ammettere la nostra ignoranza.
Sono poche le persone che hanno l'opportunità di esaminare scheletri di feti nelle varie fasi di crescita, ho provato a googolare ma non ho trovato molto.

Quel che ho potuto constatare è che lo scheletro di un feto cambia notevolmente nelle varie fasi di sviluppo, in principio sembra persino di un altra specie animale. Quindi, è piuttosto ingenuo compararlo con con un scheletro adulto, numero di costole, ossa del cranio e via dicendo.

Inoltre, questo essere è stato venduto più volte e personaggi strani cercano di propinarci una storia.
Qualcuno potrebbe quindi avere interesse a condire i fatti con particolari falsi e tendenziosi.

Il fotografo ha detto che la creatura aveva i denti, ma nelle foto non si vedono, chissà che aspetto hanno delle gengive mummificate, forse si è sbagliato.

Il DNA era diverso per un 9%, ma anche loro hanno ammesso che potrebbe essere il risultato di errori di identificazione. Dopo tutto, non deve essere facile da determinare il DNA di una mummia.

Alcuni scienziati hanno detto che la creatura aveva circa 6 anni di vita, può essere, ma io non ci credo, se ne sentono tante di cazzate da molti scienziati.

Grazie comunque Massimo per questo post, divertente e stimolante.

piedone70
Inviato: 5/6/2013 22:26  Aggiornato: 5/6/2013 22:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/10/2012
Da:
Inviati: 598
 Re: L'umanoide di Atacama
Secondo me c'è un problema di fondo. Diversi post fa Massimo ha detto a Gudarian di dimostrare con spiegazione l'inesattezza dei fatti rilevati. Benissimo, e farei la stessa osservazione anche a decalagon: io non capisco, perché i fatti narrati nell'articolo devono per forza essere veri sicuri? Voglio dire, giustamente noi tutti chiediamo di DIMOSTRARE delle affermazioni. Mentre invece a volte dobbiamo dare per scontata la verità che ci viene data, in questo caso che il nove per cento sia non umano. Potrebbe essere un nuovo modo di ragionare no? Saluti a tutti!

belin !!
Aironeblu
Inviato: 5/6/2013 22:29  Aggiornato: 5/6/2013 22:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: L'umanoide di Atacama
@esule
Tra tutte le tue affermazioni ho scelto questa:
Il DNA era diverso per un 9%, ma anche loro hanno ammesso che potrebbe essere il risultato di errori di identificazione. Dopo tutto, non deve essere facile da determinare il DNA di una mummia.

Mi argomenti perchè non deve essere facile studiare il DNA di una mummia?

Sandman
Inviato: 5/6/2013 22:31  Aggiornato: 5/6/2013 22:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: L'umanoide di Atacama
per chi non lo sapesse questo ritrovamento è molto simile a questo

Aironeblu
Inviato: 5/6/2013 22:32  Aggiornato: 5/6/2013 22:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: L'umanoide di Atacama
@Piedone
Il DNA si analizza molto semplicememte in laboratorio ed è stato fatto ufficialmente.
Ti pare che se non fosse vero che c'è una discordanza del 9% con quello umano, non sarebbe subito saltato fuori?

Decalagon
Inviato: 5/6/2013 22:42  Aggiornato: 5/6/2013 22:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Sarebbe bello poter credere all'esistenza di omini alti 15 centimetri. Se esistessero, vorrei averne anch'ìo un paio che mi girano per casa o da tenere sopra il cruscotto della macchina. Purtroppo è meglio non cedere così facilmente a questo genere di suggestioni.


Non so se ci hai fatto caso, ma il video non "dimostra" l'esistenza di omini alti 15 centimetri, ma espone dei fatti, riguardanti quella specifica mummia, che la scienza non è stata in grado di spiegare. Punto.

Che poi tu non voglia crederci è un tuo sacrosanto diritto, ma non puoi sostenere che si sbagliano tutti solo per questo motivo. L'aria fritta non ha mai apportato nulla, solo aria... fritta.

@Piedone: Citazione:
perché i fatti narrati nell'articolo devono per forza essere veri sicuri?


Fino adesso le analisi della Stanford University hanno portato a quelle conclusioni, ovvero che non si riescono a spiegare determinate cose, come il 9% di geni non compatibili con la specie umana (che a quanto pare sono parecchi). Hanno ripetuto questo test 3 volte e ha dato sempre lo stesso risultato, quindi...

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Aironeblu
Inviato: 5/6/2013 22:43  Aggiornato: 5/6/2013 22:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: L'umanoide di Atacama
@Sandman
Interessante il link al teschio ritrovato in Messico, se ho letto bene dal grafico del video, la discrepanza dal DNA umano sarebbe addirittura del 56%!

Ghilgamesh
Inviato: 5/6/2013 22:45  Aggiornato: 5/6/2013 22:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
ELFLACO

Scusa, non ti avevo risposto, il problema del controllare il carbonio 14 con i carotaggio ai poli è che il suo tempo di dimezzamento è di "soli" 5700 anni.

Se per qualche strana ragione 50 mila anni fa ce n'era molto di più o molto di meno (che sarebbe il caso peggiore, visto che già è poco), sarebbe complesso fare i calcoli.


@Nomit

Il fatto che fosse sepolto non prova che è extratterestre (se leggi i miei post precedenti, ho dei seri dubbi a riguardo) ... ma è difficile pensare a specie terrestri talmente evolute da seppellire i morti ... che però di morto ne seppelliscono solo uno!

In questo senso, la cosa più logica sarebbe pensare che se non ne abbiamo trovati altri, li avranno sepolti altrove (magari in un posto extraterrestre)

Citazione:

Nomit pensa che X possa essere A o B
Gilgamesh toglie A
= Nomit è ottuso perché pensa che X sia per forza B


No, Ghilga toglie la A, la B è una fesseria che quelli come nomit usano solo per gli alieni e MAI per la scienza cosiddetta ufficiale, quindi si, Nomit è ottuso. (o in malafede)

La fusione fredda? E' una bufala
Rapito dagli alieni? Bufala!
Scie chimiche? Bufale!

Gli inceneritori? Funzionano!
Il nucleare? Mica inquina!
Il mose? Un ottimo progetto!

Oh! Se voi volete avecce le perline attaccate al naso e i campanelli alle orecchie, va bene, ma pretendere che ce li abbiano tutti ... quello no!

@Fefo, come ti ho detto, non me la sono presa e non volevo offendere, il fatto che tu dica di non avermi messo nella tua ignore list ma che poi quando ti faccio una domanda "scomoda" non la leggi mai, mi fa pensare (come succede a tutti) che la paura di voler affrontare determinati fatti, non ce li faccia vedere.

Che è esattamente la cosa che contesto a molti "scienziati".

Esule
Inviato: 5/6/2013 22:49  Aggiornato: 5/6/2013 22:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Mi argomenti perchè non deve essere facile studiare il DNA di una mummia?


Che domanda, il DNA potrebbe essere danneggiato.

Decalagon, preferisco ignorare le tue provocazioni inutili, ho parlato di "suggestioni", non "dimostrazioni".

Decalagon
Inviato: 5/6/2013 22:51  Aggiornato: 5/6/2013 22:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Decalagon, preferisco ignorare le tue provocazioni inutili, ho parlato di "suggestioni", non "dimostrazioni".


Non capisco dove hai letto le provocazioni, ma fai un po' come ti pare.

Citazione:
Che domanda, il DNA potrebbe essere danneggiato.


Come farebbe il DNA a "danneggiarsi"?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
perspicace
Inviato: 5/6/2013 23:04  Aggiornato: 5/6/2013 23:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
@fefochip

in effetti ho letto male io Qui: "affermazioni ridicole come quelle di considerare un feto quel cosetto lì."

Avevo letto: "affermazioni ridicole come quelle di non considerare un feto quel cosetto lì.

Basta una parola avvolte. .

Scusa per l'errore

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Nomit
Inviato: 5/6/2013 23:07  Aggiornato: 5/6/2013 23:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: L'umanoide di Atacama
Gilgamesh, l'unica spiegazione è che mi hai scambiato per un altro. Ce ne sarebbe un'altra, ma lasciamo perdere.

Esule
Inviato: 5/6/2013 23:10  Aggiornato: 5/6/2013 23:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Come farebbe il DNA a "danneggiarsi"?


Non ho intenzione di stare qui a imboccarti con il cucchiaino, anche un bambino capisce che dopo un centinaio di anni il DNA si danneggia. Fatti un giro in rete.

ahmbar
Inviato: 5/6/2013 23:48  Aggiornato: 5/6/2013 23:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
[email protected]
Aggiungo soltanto che la storia della vita sulla Terra(e probabilmente anche fuori) è "semplicemente" la storia di un sempiterno flusso genetico... DNA che replica DNA...

Credo tu sia nel giusto
E' l'ipotesi piu' probabile che spiega come mai sulla terra ci sia una vita lussureggiante malgrado 3 accertate estinzioni globali della vita animale e vegetale.
Le basi della vita trovate nelle comete (perlomeno dell'esistenza basata sul carbonio, probabilmente ce ne sono altre) spiegherebbero come questa si sia sempre riformata dal nulla appena le condizioni sono ritornate possibili




[email protected]
Gli extraterrestri non esistono gli alieni forse sì, ma vengono o dal passato o dal futuro.

Quale quel pianeta nel universo ad avere tutte le caratteristiche della terra?

Invidio le tue granitiche certezze, rendono certo piu' tranquilla l'esistenza

Da parte mia, tenuto conto dei dati insufficienti (quando non irrisori...) che abbiamo, preferisco un approccio piu' probabilistico
Una risposta alla tua seconda domanda e' che, malgrado le ricerche su possibili pianeti in grado di ospitare una vita simile alla nostra (devono essere posizionati ad una distanza dal proprio sole che permetta la presenza dell'acqua in forma liquida) siano solo agli inizii, sono stati trovati gia' decine di mondi "papabili"
Li chiamano mondi della "fascia Riccioli D'oro", un'immagine poetica

Come detto prima, le comete contengono i fondamenti della vita, a me sembra si comportino in versione mega rispetto ai nostri spermatozoi, fecondando continuamente i mondi con cui vengono a contatto
Ma questa e' una opinione personale

Restando invece nel campo della matematica, dato che tutti i granelli di sabbia di tutte le spiagge della terra pare non siano sufficienti a coprire il numero di stelle e di pianeti presenti, pensare che solo in uno di essi fra quei miliardi di milardi abbia attecchito la vita nonostante sulla terra stessa e' dimostrato che essa si rigenera sempre appena le condizioni lo riconsentono, mi pare praticamente impossibile

Partendo da questo assunto, lo stesso discorso vale per la vita intelligente in grado di manipolare se stessa e l'ambiente: se qui in poche migliaia di anni siamo arrivati nello spazio, come si puo' escludere come fai tu che in miliardi di anni non sia successo lo stesso milioni e milioni di volte?



[email protected]
l'altro aspetto che comunque mi lascia ogni volta basito è la facilità con cui le persone sono disposte a credere alla spiegazione che lascia tutta la visione della realtà inalterata.

La paura dell'ignoto credo sia la spiegazione piu' probabile, ma penso giochi un ruolo importante anche il progressivo soffocamento della naturale curiosita' umana che avviene con la cosiddetta "educazione"



[email protected]
il carbonio 14 dovrebbe essere uguale in qualunque posto

Solo se parti dall'assunto arbitrario che la sua concentrazione nell'atmosfera sia sempre costante, mentre e' dimostrato che sulla terra stessa questo non avviene.
Ha generato piu' di una discussione la validita' delle datazioni con questo metodo proprio per i dati contrastanti che sono emersi piu' di una volta


Ma nel caso in questione che la creatura abbia 100 o 10000 anni non ha importanza, quello che e' invece enormemente importante sono le affermazioni di Greer
il 9% del materiale genetico risulta "non corrispondente". Questo da un esame al computer fatto nel miglior laboratorio nel mondo, a Stanford, ed è stato controllato 3 volte. Nove per cento.

Questo può sembrare irrilevante, ma in realtà si tratta di una differenza enorme.

Teniamo presente infatti che il Neanderthal condivide con gli esseri umani il 99,5 per cento del codice genetico, mentre lo scimpanzè, che è il primate più vicino a noi, ne condivide fra il 96 e il 97 %. Uno scarto del 9% rimane quindi enorme, per sostenere che si tratti di un essere umano.


Nei prossimi anni, ha detto Greer, gli oltre due milioni di coppie di nucleotidi scartate dal computer - cioè non riconosciute come umane - verranno analizzate una per una, per essere sicuri che non si sia trattato appunto di un errore del computer.



Da cio' che ho letto non esiste nulla di precedentemente conosciuto con queste caratteristiche, e avrebbe dovuto scatenare un mezzo pandemonio fra paleontologi, biologi etc etc, mentre e' stato necessario l'intervento di un ufologo per avviare una vera ricerca

Cambiano gli scenari e gli attori, ma il copione e' sempre lo stesso

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
ELFLACO
Inviato: 5/6/2013 23:57  Aggiornato: 5/6/2013 23:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
x Ghilgamesh

Scusa non vorrei trasformare questo in una discussione sul C14 ma i 5700 sono il dimezzamento che sarebbe un'equazione cui risultato no è mai zero .Cio'è tu avresti sempre un pò di C14 da analizzare .
Il problemi teorici non ci sarebbero ,ma pratici tanti! .Infatti col C14 al massimo fai datazioni a 50000 o 60000 anni proprio per le scarsa quantità di C14 nei campioni più vecchi di questo limite temporario.

x Nomit

Se il campione di dna non sembra umano , o non somiglia a niente chi si sia mai visto sulla terra l'ipotesi extraterrestre ci stà tutta .Al meno come ipotesi di lavoro . Ora questa ipotesi ci sembra molto improbabile? Si? No?

Secondo me la domanda bisogna al meno farsela seriamente.

Anche solo per poterla scartare .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
ELFLACO
Inviato: 6/6/2013 0:05  Aggiornato: 6/6/2013 0:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Da cio' che ho letto non esiste nulla di precedentemente conosciuto con queste caratteristiche, e avrebbe dovuto scatenare un mezzo pandemonio fra paleontologi, biologi etc etc, mentre e' stato necessario l'intervento di un ufologo per avviare una vera ricerca


Eh credo che nell'ambiente scientifico sia chiamato "Paraculismo Scientificus"

E' meglio che questo casino se lo sbologne uno che non è del club scientifico .




Certo che...hmmm...cio'è .Sono un complotista ,e....l'ora è tarda...ehmmm.

Come mai la Standford University fa questi.......?

Niente va.! Vado a dormire!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
fefochip
Inviato: 6/6/2013 0:20  Aggiornato: 6/6/2013 0:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: L'umanoide di Atacama
@ elius
Citazione:
è la tua coscienza che ti fa pensare dopo tutti quei commenti all'articolo precedente?

se ti riferisci all'articolo precedente mi chiedo visto che io onestamente non vedo e l'altro mi dice "guarda è cosi" dove sia la verità.
io sono convinto della mia ma vedere l'altro cosi sicuro comunque mi induce a pensare.
non è una questione di coscienza ma pura e semplice razionalità nell'usare lo strumento dello specchio che è quello di parlare a un altro.
Citazione:
con simpatia ti leggo quasi sempre più che volentieri!

grazie sarei ipocrita se non ti dicessi che questa cosa rinfranca un pò dopo le badilate di merda che prendo da altri.

@ perspicace

ok, semplice malinteso

@ ghilgamesh
Citazione:
il fatto che tu dica di non avermi messo nella tua ignore list ma che poi quando ti faccio una domanda "scomoda" non la leggi mai, mi fa pensare (come succede a tutti) che la paura di voler affrontare determinati fatti, non ce li faccia vedere.

"mai"? mi sembra un po iperbolica come espressione .sarà successo una o due volte
comunque se pensi che sia in buonafede rifammi la domanda e mettimi alla prova.

se vuoi in privato o se vuoi in pubblico, come preferisci. oppure continuiamo con la domanda che non ti avrei risposto .(magari mi indichi dove )
di piu non so dirti, ci credi che non mi ricordo un cazzo?

p.s. ma almeno ho capito bene che ora non mi hai fatto nessuna domanda?

@ ahmbar

Citazione:
La paura dell'ignoto credo sia la spiegazione piu' probabile, ma penso giochi un ruolo importante anche il progressivo soffocamento della naturale curiosita' umana che avviene con la cosiddetta "educazione"

io credo che ci sia anche una bella dose di pigrizia nel riammodernare il proprio "mobilio mentale" .insomma la soluzione piu facile è quella dove non cambia nulla ...ma che palle però .....

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
ahmbar
Inviato: 6/6/2013 0:25  Aggiornato: 6/6/2013 0:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
[email protected]
Quel che ho potuto constatare è che lo scheletro di un feto cambia notevolmente nelle varie fasi di sviluppo, in principio sembra persino di un altra specie animale. Quindi, è piuttosto ingenuo compararlo con con un scheletro adulto, numero di costole, ossa del cranio e via dicendo.

L'unica ingenuita che vedo io e' continuare a credere che sia un feto quando gli scienziati che lo hanno esaminato hanno esculso che lo fosse

DOTT. NOLAN: Ad un semplice esame preliminare risulta chiaramente più vecchio di un feto abortito.
Furono proprio le ginocchia a rivelare l'età approssimativa dell'umanoide.

DOTT. NOLAN: Il concetto qui è che il ginocchio che cresce, l'articolazione che cresce, sono fatti soprattutto di cartilagine. Avviene poi una mineralizzazione della cartilagine, con una crescita progressiva di questa cosiddetta "placca di crescita". Ci sono degli standard. Lo shock, io credo, e la sorpresa, e l'assoluta certezza che ha avuto il Dott. Lachman, è stato che questo esemplare chiaramente non fosse un feto, ma che, confrontando le placche di crescita con gli standard conosciuti, questo avesse chiaramente fra i 6 e gli 8 anni.



Se e' una frode, pace, ma certo NON e' un feto

E se non e' una frode siamo in presenza di un essere umanoide in miniatura con 10 costole anziche 12, 4 piastre craniali anziche' 6, niente rotule e DNA non comparabile con niente altro di conosciuto (non metto i denti perche' nel video non si vedono, e devo fidarmi del solo virgolettato del fotografo)

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
fefochip
Inviato: 6/6/2013 0:29  Aggiornato: 6/6/2013 0:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Mi argomenti perchè non deve essere facile studiare il DNA di una mummia?


premesso che ignoro COMPLETAMENTE come si svolge tale esame e le problematiche connesse mi stavo chiedendo proprio ora questa cosa:

ma il DNA di una mummia o comunque di un qualcosa morto e sepolto da chissà quanti anni può degenerare (in fondo il dna è un materiale organico che cambia con il tempo)fino a non collimare con dei riferimenti "freschi"?

è solo una domanda di un ignorante eh ?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Calvero
Inviato: 6/6/2013 0:40  Aggiornato: 6/6/2013 0:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'umanoide di Atacama
_________________________________________
___________________________________


Bello un articolo così in Homepage, intanto.

Personalmente, ribadisco, personalmente ho maturato diverse idee in proposito di umanoidi e umani annessi. Nello specifico il mio non può essere un apporto utile a dimostrare la veridicità o meno di questo reperto....

... ma mentre leggevo il contributo su Paracelso (uno che la sapeva lunga) ho sommato quei concetti ad altri concetti di altre mie ricerche, poi, cosa fondante, alle mie esperienze personali che non serve e non è il caso di portare qui ma comunque condivido in una sorta di tesi..

.. parto da una citazione che all'inizio potrebbe apparire fuori luogo e che è anche abbastanza famosa: - non siamo esseri umani che cercano una via spirituale, ma esseri spirituali in una esperienza umana. Ritenendo ciò valido, per ragionamenti deduttivi inversi risalgo fino al punto in cui trovo tecnicamente necessario come il DNA sia un continuo work in progress in tempo reale. Da qui il famoso Verbo che si fa carne. Anche in questo momento siamo tutti coinvolti in una scelta, scelta che ci porterà a trasformarci in qualcosa piuttosto che in qualcos'altro ...

.... ora, tenendo presente questo, ecco che la mia Tesi mette il concetto di Alchimia così inteso, cioè: quella serie di processi tendenti a lavorare la consapevolezza attraverso le energie, indi fino ad arrivare alla materia...

... io ritengo che noi umani siamo possessori di un potenziale legato all'elemento ossigeno che ci permetterebbe di portare a stadi superiori la nostra consapevolezza e la nostra capacità di formare la realtà, in maniera superiore quindi pericolosa per altre razze aliene. Noi siamo TUTTI alieni, intanto.... e siamo TUTTI coinvolti in una guerra, ma non consapevoli come umani... una guerra per lo spirito (e anche qui, andrebbero rideterminati pesi e misure quando si parla di spirito e coscienza, pazienza):

.. e perché altre razze potrebbero ostacolarci quando noi - se potenzialmente migliori - potremmo avere già una posizione di vantaggio e invece non l'abbiamo?

... perché LORO ci sono da più tempo, ma anche in un altro modo possiamo dirla: noi siamo più giovani.

La questione UFO, la questione chiamiamola "esogenesi", la questione "umanoidi", non è connessa nelle sue origini solo ad una origine "casuale", così come ad una questione "ingegneristica", bensì è legata a doppia mandata con i processi dello spirito che forma la materia e influisce sulla materia. Da qui l'alchimia...

.. da qui, in sostanza che: - se non siamo di fronte ad una bufala, siamo di fronte:

1) o ad un soggetto che è un prodotto ingegneristico umano e allora ci dice che le conoscenze sono veicolate sotto la pelle della storia e vengono utilizzate in ragione di obbedire a quelli che, molto volgarmente, vengono chiamati Riti;

2) se invece si tratta di "alieni", allora abbiamo di fronte un rappresentante - tra i tanti - di coloro che ostacolano il potenziale umano.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Decalagon
Inviato: 6/6/2013 1:26  Aggiornato: 6/6/2013 1:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Non ho intenzione di stare qui a imboccarti con il cucchiaino, anche un bambino capisce che dopo un centinaio di anni il DNA si danneggia. Fatti un giro in rete.


Fammi capire: per l'uomo di Neanderthal, che è antico di 40.000 anni, i test del DNA hanno funzionato benissimo, tant'è che i geni che ci accomunano a lui sono di circa il 99,5%, mentre per questa mummia, vecchia di soli 100 anni, il DNA si è rovinato. Ma ancora non hai spiegato come fa a rovinarsi il DNA (non è una provocazione, non lo so davvero).

Comunque ti smentisce la stessa ricerca della Stanford University

We obtained excellent DNA material by surgically dissecting the distal ends of two right anterior ribs on the humanoid. These clearly contained bone marrow material, as was seen on the dissecting microscope that was brought in for the procedure. The bone marrow and other material from the skull were obtained under sterile, surgical procedures and placed directly into sterile containers provided by Dr. Nolan. - See more at: http://siriusdisclosure.com/evidence/atacama-humanoid/#sthash.dXJb42XM.dpuf

Sappi però che è molto triste vedere un utente che sa solo insultare quando non riesce a sostenere le proprie argomentazioni. Vabbeh...

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Esule
Inviato: 6/6/2013 1:58  Aggiornato: 6/6/2013 1:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 19/4/2012
Da:
Inviati: 64
 Re: L'umanoide di Atacama
Cito alcuni passaggi da questo articolo che contiene anche un paio di foto di scheletri di feto:

http://paolov.wordpress.com/2013/05/04/atacama-alien-mystery/

Citazione:
My name is Paolo Viscardi. I’m a natural history curator at the Horniman Museum in London, responsible for the fossil and bone collections.

On 22nd April the preliminary results were released, concluding that the specimen is human, but that despite the tiny size (~6 inches) it was thought to be a child  aged between 6 and 8 years old with a variety of unknown medical conditions, rather than a foetus. This seems quite remarkable to me, since I’ve dealt with skeletal foetus specimens rather similar to this in museum collections.

The main differences I can discern by looking at the high quality photos, X-rays and CT scan on the Sirius Disclosure website are that the Atacama specimen is from a slightly earlier stage foetus; it has mummified soft tissue that has shrunk tight, pulling the ribcage into a more narrow configuration;

In this case the age estimate provided by Dr. Ralph Lachman has perhaps been overly influenced by the high density of the bone in the x-rays of the specimen. In mummified specimens there is a well recognised increase in the density of both bone and cartilage to x-rays, to the point that age determination becomes unreliable

The length and degree of development is consistent with a 14-16 week old foetus, where the bones have mostly formed and are starting to harden, the skin is transparent and the external genitalia are formed, but the fingernails, eyelashes and eyebrows have not yet formed.

This would explain not only the very small size, but also why there are only 10 pairs of ribs, as the lower ‘floating ribs’ wouldn’t have yet formed. It would also explain why there is no evidence in the x-rays of the deciduous or unerupted permanent dentition that you would expect to find in a 6-8 year old.

It almost seems as though the Atacama specimen was deemed undeserving of respect because it’s considered a “freak” or “mutant”, but I fail to see how the specimen deserves any less respect than any other innocent dead human being.


Decalagon, lascia perdere, non sai di cosa stai parlando.

Decalagon
Inviato: 6/6/2013 2:11  Aggiornato: 6/6/2013 2:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Decalagon, lascia perdere, non sai di cosa stai parlando.


Siccome io non sono un saccente e arrogante presuntuoso come te, mi sto appunto informando. Infatti leggendo il link che hai messo non mi pare, ma posso sempre sbagliarmi, che non vengano date delle spiegazioni alle anomalie riscontrate sulla mummia, ma si tende sempre ad affermare che sia un feto umano sulla base di semplici deduzioni.
Vabbe

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Calvero
Inviato: 6/6/2013 2:27  Aggiornato: 6/6/2013 2:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: L'umanoide di Atacama
___________________

Ma ci sono casi in cui esseri umani nascono con una deformazione tale in cui la rotula non si forma a quel modo?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 6/6/2013 3:34  Aggiornato: 6/6/2013 4:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'umanoide di Atacama
PIEDONE 70: Citazione:
Secondo me c'è un problema di fondo. Diversi post fa Massimo ha detto a Gudarian di dimostrare con spiegazione l'inesattezza dei fatti rilevati. Benissimo, e farei la stessa osservazione anche a decalagon: io non capisco, perché i fatti narrati nell'articolo devono per forza essere veri sicuri? Voglio dire, giustamente noi tutti chiediamo di DIMOSTRARE delle affermazioni. Mentre invece a volte dobbiamo dare per scontata la verità che ci viene data, in questo caso che il nove per cento sia non umano.
L'osservazione puoi farla direttamente a me, visto che Decalagon si riferiva ad affermazioni prese dall'articolo che ho postato io.

Il linea di principio hai perfettamente ragione: le regole devono essere uguali per tutti, e chi vuole affermare qualcosa in modo categorico deve poterlo dimostrare.

Ma il video che ho scritto io non trae conclusioni di alcun tipo. Mette insieme una serie di informazioni verificabili [*], e si conclude con un doveroso punto interrogativo. Lascia cioè in piedi molte domande senza risposta, senza le quali non è possibile affermare nè che il reperto sia umano, nè che non lo sia.

Se quindi Gudarian afferma che "Alle altre domande è stato risposto" (riferendosi alle varie domande lasciate in sospeso dal video, citate prima da Decalagon e poi da me), mi sembra giusto chiedergli di dimostrarlo.

Io non pretendo in realtà dimostrazioni di alcun tipo (so benissimo che non esistono, in questo caso), ma voglio evitare che si prenda l'abitudine di fare affermazioni categoriche, specialmente su argomenti così complessi e delicati, se non si è in grado di supportarle al 100%.

E' la faciloneria che vorrei combattere, in casi come questo. Specialmente quando è accoppiata ad un atteggiamento arrogante, come quello di Gudarian.

+++

* Ti ricordo che sul sito di Greer sono stati pubblicati tutti i referti medici da cui sono tratte le affermazioni da lui fatte. A sua volta, il Dott. Lachman è considerato (non certo da me) uno dei maggiori esperti mondiali in displasie e anomalie dello scheletro. Se lui si dice "assolutamente certo" che il reperto non sia un feto, io avrei una certa tendenza a credergli.

In particolare tu hai messo in dubbio, ad esempio, il fatto che "il nove per cento sia non umano".

Certamente, nessuno può escludere la possibilità che Greer menta, che Nolan menta, e che Lachmann menta.

Ma c'è una bella differenza fra chiedere a un Dott. Nolan di "dimostrare" che i risultati hanno dato davvero un 9% di scarto, e chiedere a un Gudarian di dimostrare che "alle altre domande è stato risposto".

+++

Ecco un altro esempio, dal post subito prima del tuo: per quanto Lachmann si dichari "assolutamente certo" che non si tratti di un feto, arriva Esule fresco come una rosa e spara lì che "La creatura potrebbe essere un feto di 2 o 3 mesi di vita, abortito e lasciato nelle sabbie del deserto."

Cosa faccio? Chiamo Lachmann e lo obbligo a dimostrarmi quello che afferma, o chiedo magari prima a Esule di dimostrarmi lui che quello che dice Lachmann non è vero?

Non so se mi spiego.

***

Citazione:
ESULE: Sono poche le persone che hanno l'opportunità di esaminare scheletri di feti nelle varie fasi di crescita, ho provato a googolare ma non ho trovato molto.
Non hai nessun bisogno di googolare, Esule. Vai alla pagina di Greer e trovi, verso la metà, il raffronto fra lo scheletro di un feto di 4 mesi e quello dell'umanoide.

(Poi torna qui e raccontaci che sono uguali ).

Aironeblu
Inviato: 6/6/2013 6:20  Aggiornato: 6/6/2013 6:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: L'umanoide di Atacama
@ Esule
le immagini del tuo LINK mostrano con evidenza l'incompatibilita' tra il feto umano e questo umanoide:

- Oltre alla divisione in 4 placche del cranio dell'umanoide rispetto alle 6 del feto umano, anche la forma del primo risulta differente, molto piu' allungata e appuntita.
- Alle articolazioni anomale delle ginocchia possiamo aggiungere quelle delle spalle e dei polsi, ugualmente differenti.
- La cassa toracica dell'umanoide, oltre al differente numero di costole, si presenta estremamente piu' compatta di quella del feto.
- I denti, che nel video non si vedevano, appaiono chiaramente nell'umanoide.
- Le cavita' orbitali sono fortemente allungate e rivolte verso l'alto nell'umanoide, a differenza di quelle circolari dell'umano.








Ma quello che parla piu' chiaro e inequivocabile e' il DNA, su cui non abbiamo ancora sentito spiegazioni su come le analisi possano essere fallaci.

Jurij
Inviato: 6/6/2013 6:30  Aggiornato: 6/6/2013 6:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'umanoide di Atacama
snoopy

Citazione:
e come spiegano una cosa che non sanno ?

si possono fare ipotesi , ma tutte discutibili e nessuna certa !

l'unica cosa certa e' che NON E' umano ...


Ghilgamesh

Citazione:
La scienza da salotto, NON ha cose che nons a spiegare.

Quella vera, in casi come questi ha vari problemi, per dire, anche l'età approssimativa di morte, si basa su standard umani, ma se quel coso non è umano, magari ha vissuto per 200 anni e la sua crescita ossea è differente dalla nostra.

Non sono domande a cui rispondi in un giorno.


Ho scritto prova, cioè tenta con le sue conoscenze di spiegarlo, ma ad un livello di "accettanza dell'extra" e non più di "negazione" a tutti i costi.

Sembra che se non può essere "legittimato" della sua "provenienza terrestre", allora deve essere messo nei tabu, non se ne può parlare.

Invece è proprio qui che nasce l'interesse, per qualcosa di nuovo e di inesplorato.

p.s. Se passa l'idea che questo esserino è veramente un essere extra, allora la gente si chiederà :
(1° step) ... ohhh cavoli e adesso chissà cosa salterà fuori, siamo perduti ?

(2° step, dopo lo spavento) .... ma, è mai possibile che in secoli di storia recente l'unica prova rintracciata sia questa?
Non è che forse ci hanno nascosto qualcosa ?

Il mio parere personale è che questa "prova" sia, molto probabilmente, potenzialmente smontabile, altrimenti sarebbe sparita molto velocemente.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Aironeblu
Inviato: 6/6/2013 6:58  Aggiornato: 6/6/2013 6:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: L'umanoide di Atacama
Rilancio ancora l'ipotesi che l'organismo potrebbe essere si' quello di un feto, ma un feto non umano.
Ipotesi che confermerebbe le numerose testimonianze di "ingravidazioni aliene", emerse in molti dei cosiddetti casi di abduction. Se il feto fosse un ibrido alieno abortito anzitempo e sepolto dalla madre (umana), che probabilmente lo ha ritenuto semplicemente suo figlio, si spiegherebbero le anomalie presenti che fanno scartare l'ipotesi di un feto umano.
In quest'ottica la madre del feto sarebbe stata usata da una specie aliena per scopi riproduttivi.


Ghilgamesh
Inviato: 6/6/2013 8:33  Aggiornato: 6/6/2013 8:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
@Elflaco

è vero che il risultato non sarebbe mai zero, ma come dici anche tu, dopo un "pò", il valore è talmente piccolo che non siamo più in grado di calcolarlo con precisione.

@nomit

sarebbe bastato linkarmi un tuo intervento contro una qualsiasi delle bufale della scienza ufficiale per farmi fare una figura escrementizia ... invece continui ad essere utile a questa discussione quanto un culo senza il buco.

@Fefo

Si, nessuna domanda stavolta, ma non era importante, ho imparato a fidarmi del subconscio più che delle persone, chiedi di rifarti la domanda, ma non credo voglia saperla davvero, è solo curiosità ... e probabilmente stai meglio senza.

@Esule

Il DNA, si, può deteriorarsi al punto che non è possibile analizzarlo, ma dipende, recentemente hanno trovato anche DNA di mammut talmente ben conservato, da essere potenzialmente utilizzabile per la clonazione.
(fonte: http://www.corriere.it/scienze/11_gennaio_18/marchetti-mammut-scienziati_34c70ada-22f7-11e0-b943-00144f02aabc.shtml)
In questo caso l'unica cosa fattibile, oltre ad analizzare noi stessi il campione, è fidarsi di chi l'ha studiato.

@Jurij

La vedo come te, se leggi prima, c'è un link ad un certo atta boy (scheletro non terrorista), che, essendo sparito, lo ritengo più probabilmente autentico e alieno ... o la storia dei dischi di bayan kara ula (altra storia molto interessante)

Certo, potrebbe essere una frode, ma anche qua, come per gli UFO, tutti i truffatori sembrano mettersi sempre d'accordo, le descrizioni uguali, i rapimenti uguali, le DIMENSIONI uguali ... dopo un pò, a me, il sospettuccio ci sia qualcosa di più, è venuto.

@Aironeblu

Certo potrebbe essere un feto, come un vecchio saggio alieno mandato in esilio in questo pianeta nella periferia della galassia ... almeno, per quanto sappiamo noi di biologia aliena.

incredulo
Inviato: 6/6/2013 8:59  Aggiornato: 6/6/2013 9:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@nomit

Citazione:
Non dico scartarla, ma non credo che sia necessario interpretare i misteri in chiave extraterrestre.


Quoto.

Si parla di Ufo e si inventa che siano astronavi aliene, astronavi di extraterrestri, senza nessuna piccola prova.

Nessuno che pensi mai ad esperimenti umani su tecnologie sconosciute.

Esperimenti in atto già dal nazismo fra l'altro.

Astronavi che da scodelle con bulloni degli anni '50 diventano lucide e colorate ai giorni nostri, come se la tecnologia "aliena" si evolvesse negli anni al pari di quella "umana".

Si trova un "umanoide" e giù a inventarsi fecondazioni extraterrestri di civiltà megagalattiche.

Nessuno che pensi ad esperimenti disumani compiuti da esseri molto terrestri con pensieri di onnipotenza.

Come se qualsiasi mistero dovesse per forza prevedere che esistono esseri extraterrestri che interagiscono con noi.

Mai nessuno che pensi ad esseri umani che giocano col mondo, esseri umani che compiono abominevoli esperimenti su altri esseri umani, ancora meglio se africani oppure indios, vale a dire persone che non godono di nessuna considerazione, ritenuti simili agli animali.

Mai.

Mai nessuno che associ ai militari i primi avvistamenti e depistaggi senza trovarci nulla di strano.

Cioè i governi sanno dell'esistenza degli E.T. ma non lo vogliono fare sapere eppure sono proprio i militari, vale a dire i servi lobotomizzati dei governi che lo rivelano.

Sono E.T., sicuramente della "Federazione galattica", ennesima puttanata quella sì cosmica, addirittura si leggono affermazioni come è "innegabile ormai"che esistano.

Che dire?

Almeno un dubbio cazzo, un piccolo ridicolo dubbio che l'origine degli UFO sia terrestre si potrebbe mantenere fino a prova contraria?

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Ghilgamesh
Inviato: 6/6/2013 9:21  Aggiornato: 6/6/2013 9:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Scusa incredulo, ma qui non è come chiedersi se sia nato prima l'uovo o la gallina.

Fin dagli albori dell'umanità, si parla di piccolo popolo ... facevano esperimenti anche allora?
(tra l'altro dei geni, sarebbero almeno mille anni che qualcuno fa esperimenti genetici e abbiamo ancora sto corpo di merda)

Ci sono dipinti dell'antico egitto con sfere rosse in cielo (che non stanno cadendo, per evitareinutili speculazioni su meteoriti o simili) ... erano i nazisti?

Il tutto ignorando il buon senso che impone di UTILIZZARE le scoperte scientifiche, altrimenti farle non ha senso.

Penso allo stealth, che è stato tenuto segreto per una decina di anni, ma poi l'hanno usato e adesso lo conoscono tutti ... e secondo te i nazi fanno esperimenti sui dischi volanti da più de 60 anni (che tanto gli scienziati son andati tutti in america a a lavorare, mica l'hanno arrestati n.d.a.) e ancora nulla?

Poi in genere chi fa questo ragionamento (non dico sia tu) è anche chi sostiene che l'11 settembre non se lo possono essere fatto in casa perchè non si può tenere il segreto ... il segreto di un attentato non si può tenere, i dischi volanti si!

Mah!

Maksi
Inviato: 6/6/2013 9:39  Aggiornato: 6/6/2013 9:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
incredulo ha scritto:

Nessuno che pensi ad esperimenti disumani compiuti da esseri molto terrestri con pensieri di onnipotenza.

Si, possibile... ma c'e' un piccolo problema: da dove hanno reperito un materiale genetico non umano? I geni non si possono creare, ma solo replicare o manipolare.
Quindi c'e' una base non umana di fondo... almeno che il restante 9% di materiale genetico non sia corrispondente a qualche o piu' specie animali terrestri. Hanno dimostrato anche questo o solo la "non-umanicita'" della creatura?

Giusto anche non confondere la questione UFO - che sono essenzialmente oggetti - con tutta la questione aliena ed ET.

PS: si dice nazionalsocialismo non nazismo

Fabrizio70
Inviato: 6/6/2013 9:46  Aggiornato: 6/6/2013 9:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
A sua volta, il Dott. Lachman è considerato (non certo da me) uno dei maggiori esperti mondiali in displasie e anomalie dello scheletro.


Sarà pure il massimo esperto mondiale ma mente quando dice che non sono mutazioni conosciute:

Partendo dal cranio c'è una mutazione che può descrivere la forma , la craniosinostosi , in pratica è la fusione prematura delle suture craniche che spiega sia il minor numero di ossa che la forma anormale , questo è un alieno bello vispo :



mentre quest'altro alieno ha deciso che i dottori terrestri tutto sommato non sono male:



Strana pure la meraviglia nel constatare la presenza di 10 costole visto che nella letteratura medica ci sono segnalazioni di casi di feti con addirittura 9 costole , sarà un alieno anche lui ?

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1262858/?page=2

Per quello che riguarda i denti non si capisce come possa essere messo nel conto delle anomalie visto che si iniziano a sviluppare praticamente da qualche settimana dal concepimento per arrivare alla nascita che manca solo il secondo molare :



Per quello che riguarda l'articolazione del ginocchio c'è solo la dichiarazione del fotografo , nel report non c'è traccia , o non se n'è accorto o è una svista del fotografo , fai un pò tu...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Maksi
Inviato: 6/6/2013 9:53  Aggiornato: 6/6/2013 9:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ghilgamesh ha scritto:

Penso allo stealth, che è stato tenuto segreto per una decina di anni, ma poi l'hanno usato e adesso lo conoscono tutti ... e secondo te i nazi fanno esperimenti sui dischi volanti da più de 60 anni (che tanto gli scienziati son andati tutti in america a a lavorare, mica l'hanno arrestati n.d.a.) e ancora nulla?

In realta' i scienziati del Reich sono stati prelevati come bottino di guerra: "o lavorate per noi, oppure andate a farvi processare a Norimberga" (che significava morte certa). Erano grandi scienziati, ma certamente non eroi.
"Ancora Nulla?"
L'intero progresso tecno-scientifico (sempre controllato dalla oligarchie dominanti) dipende da loro, non certo dagli "americani", che hanno registrato solo il loro marchio.
La questione UFO e Reich e' molto complessa. Si pensa, che lo stesso schianto di Roswell sia di derivazione tedesca (con qualche collaborazione piu' ampia), proveniente da basi dislocate in Antartide. L'operazione High Jump dell'ammiraglio Byrd potrebbe svelare molto di questa storia.

incredulo
Inviato: 6/6/2013 10:37  Aggiornato: 6/6/2013 10:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@Ghilgamesh

Citazione:
Fin dagli albori dell'umanità, si parla di piccolo popolo ... facevano esperimenti anche allora?
(tra l'altro dei geni, sarebbero almeno mille anni che qualcuno fa esperimenti genetici e abbiamo ancora sto corpo di merda)

Ci sono dipinti dell'antico egitto con sfere rosse in cielo (che non stanno cadendo, per evitareinutili speculazioni su meteoriti o simili) ... erano i nazisti?

Il tutto ignorando il buon senso che impone di UTILIZZARE le scoperte scientifiche, altrimenti farle non ha senso


Scusa Ghilgamesh, ma sei convinto che il mistero debba avere per forza una origine extraterrestre e senza una sola piccolissima evidenza?

Pensi che non esistano misteri terrestri, pensi che sulla Terra ormai sia tutto conosciuto?

Penso proprio che tu sappia bene che la Storia che studiamo a scuola sia stata manipolata, ma perchè deve essere stata manipolata per nascondere gli alieni e non qualcos'altro?

Perchè andare a cercare "fratelli cosmici" a tutti i costi?

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
incredulo
Inviato: 6/6/2013 10:42  Aggiornato: 6/6/2013 10:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@Maksi

Citazione:
Si, possibile... ma c'e' un piccolo problema: da dove hanno reperito un materiale genetico non umano?
I geni non si possono creare, ma solo replicare o manipolare.
Quindi c'e' una base non umana di fondo... almeno che il restante 9% di materiale genetico non sia corrispondente a qualche o piu' specie animali terrestri.
Hanno dimostrato anche questo o solo la "non-umanicita'" della creatura?


Ti sei risposto da solo Maksi.

Materiale genetico non umano, non significa non terrestre.

Citazione:
PS: si dice nazionalsocialismo non nazismo


Scusami, non sono così ferrato come te sulla questione...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Ghilgamesh
Inviato: 6/6/2013 11:00  Aggiornato: 6/6/2013 11:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
@fabrizio

La seconda foto che hai postato (anche se penso volutamente piccolina) si riferisce chiaramente a un essere deforme... l'umanoide non lo sembra.
E per deforme intendo come l'ultima foto che hai postato, dove il bimbo, nonostante sia in diagonale, si vede benissimo che ha un occhio più in alto dell'altro.
La foto del bimbo con la testa a punta ... era forse anche di 15 centimetri? Perchè se non lo è e se l'umanoide di atacama era un bimbo di 6/8 anni, ancora non hai sbufalato nulla.

E ovviamente il discorso del 9% di materiale genetico non umano, meglio non considerarlo... sguish, dimenticato!

E se ho ben capito, per te si tratta di truffa.

Che potrebbe starci intendiamoci, ma perchè fai finta di cercare risposte scientifiche?
(è una forca logica obbligata, o hanno mentito sulla presunta età di morte e sul materiale genetico e quindi è una truffa, o le tue supposizioni fanno più acqua di uno scolapasta)

E con questo rispondo anche a

@Incredulo

In che lingua devo scriverlo che sono molto scettico su questo caso?

Semplicemente se con la logica escludiamo gran parte delle cose terrestri, bisogna cercare altrove.
(che rispondere dettagliatamente alla tua domanda è lungo complesso e probabilmente inutile)

E qui mi ricollego con

@Maksi

Si, ho sintetizzato probabilmente troppo sugli scienziati in "vacanza" in America ... ma il risultato non cambia, non nascondiamoci dietro a un dito, tu parli di progresso scientifico, io parlavo di dischi volanti ... se li studiano da più di 60 anni, OGGI, li avremmo tutti e ci andremmo in ufficio!

O sei convinto che abbiano miniaturizzato talmente tanto i dischi volanti da farli diventare i pad?

p.s. Aggiungo che, stranamente, TUTTE le volte che parlo di questi argomenti, tutte, nessuna esclusa, poi ho dei problemi al pc, e a postare ... prima non riuscivo amnco a collegarmi con LC, può essere un caso ... ma io sono uno schifoso complottista.

incredulo
Inviato: 6/6/2013 11:13  Aggiornato: 6/6/2013 11:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@Ghilgamesh

Citazione:
Si, ho sintetizzato probabilmente troppo sugli scienziati in "vacanza" in America ... ma il risultato non cambia, non nascondiamoci dietro a un dito, tu parli di progresso scientifico, io parlavo di dischi volanti ... se li studiano da più di 60 anni, OGGI, li avremmo tutti e ci andremmo in ufficio!


Perchè tu sei convinto che tutta le ricerche segrete che sono state effettuate siano state effettuate per migliorare la vita dei cittadini?

I popoli vengono preparati a lungo prima che gli avvenimenti accadano.

Forse lo scopriremo presto, ormai siamo quasi pronti al "contatto"...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Maksi
Inviato: 6/6/2013 11:23  Aggiornato: 6/6/2013 11:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
incredulo ha scritto:

Materiale genetico non umano, non significa non terrestre.

Infatti.
Riguardo alla creatura e' aliena (non umana) in ogni caso:
- il restante 9% del DNA e' terrestre... cioe': DNA animale (poco probabile che sia vegetale) e quindi terrestre, ma non umano
- DNA estraneo ad ogni specie abitante sulla Terra e quindi extraterrestre

Chi siano quelli che hanno ibridato tale essere non e' facile dirlo. Ma dato che si parla di ibridazioni e mescolanze varie dalla notte dei tempi, gestite da "esseri divini", provenienti da "case stellari", allora si puo' almeno percepire da dove potrebbe provenire l'ispirazione.
Pochi dubbi su quale DNA sia piu' prezioso per lorsignori: il ceppo europoide odierno, il quale sara' conservato in una "stirpe eletta" (eugenetica: unione tra l'aristocrazia restante e l'elite' ebraica in combutta con certe entita' primordiali ), mentre il restante dovra' essere liquefatto con il meticciamento globale. Questo e' il fulcro del progetto delle "gerarchie superiori". Ovviamente c'e' una forza contraria a tutto cio'... quella che spinge verso un Ritorno alle Origini, per far riprendere all'uomo la sua vera natura.

Citazione:
Scusami, non sono così ferrato come te sulla questione...

Non sei l'unico...

incredulo
Inviato: 6/6/2013 11:41  Aggiornato: 6/6/2013 11:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@Maksi

Citazione:
Chi siano quelli che hanno ibridato tale essere non e' facile dirlo. Ma dato che si parla di ibridazioni e mescolanze varie dalla notte dei tempi, gestite da "esseri divini", provenienti da "case stellari", allora si puo' almeno percepire da dove potrebbe provenire l'ispirazione.


Dipende.

Se ragioni su "case stellari"puoi pesare agli E.T., se ragioni su "esseri divini" puoi pensare ai demoni della tradizione.

Citazione:
Pochi dubbi su quale DNA sia piu' prezioso per lorsignori: il ceppo europoide odierno, il quale sara' conservato in una "stirpe eletta" (eugenetica: unione tra l'aristocrazia restante e l'elite' ebraica in combutta con certe entita' primordiali ), mentre il restante dovra' essere liquefatto con il meticciamento globale. Questo e' il fulcro del progetto delle "gerarchie superiori".
Ovviamente c'e' una forza contraria a tutto cio'... quella che spinge verso un Ritorno alle Origini, per far riprendere all'uomo la sua vera natura.


Dipende.

Se segui l'ideologia nazional-socialista puoi pensare che la forza contraria sia data dalla potenza della volontà e dal contrasto a questo progetto, se segui la tradizione,che ha già previsto quello che sta succedendo attualmente fin dall'inizio l'unica forza contraria è Yahushua, meglio conosciuto come Gesù-Cristo.

Yahushua, non a caso è colui che è odiato dalle elites, colui che le elites vogliono mistificare e distruggere.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Maksi
Inviato: 6/6/2013 11:42  Aggiornato: 6/6/2013 11:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ghilgamesh ha scritto:

@Maksi

Si, ho sintetizzato probabilmente troppo sugli scienziati in "vacanza" in America ... ma il risultato non cambia, non nascondiamoci dietro a un dito, tu parli di progresso scientifico, io parlavo di dischi volanti ... se li studiano da più di 60 anni, OGGI, li avremmo tutti e ci andremmo in ufficio!

O sei convinto che abbiano miniaturizzato talmente tanto i dischi volanti da farli diventare i pad?

Qui ho sintetizzato anche io... ovviamente parlavo di "progresso scientifico" riferito all'uso comune, che e' comunque stato implementato per scopi industriali. In sostanza ci troviamo una montagna di roba tecnologica per uso essenzialmente ludico... proprio quello che gli oligarhci volevano, per espandere il loro Moloch industrialista. Ma esiste anche un'altro uso: quello militare e spaziale (segreto), dove gli stessi UFO sono molto probabilemente derivati di tale tecnologia.
A noi ci danno gli "scarti"... ovvero: prima che una nuova tecnologia diventi pubblica, deve essere messa sotto controllo (non sfruttabile da altri e per altre ragioni, che non siano quelle che vogliono loro) e in grado di svolgere solo il ruolo al quale viene diffusa... come un I-Pad deve fare solo quello che deve fare un I-Pad.
Se non abbiamo ancora gli UFI ,come mezzo di tarsporto, vuol dire che la tecnologia non e' ancora implementabile per i loro scopi a livello "pubblico".

cavillo
Inviato: 6/6/2013 11:52  Aggiornato: 6/6/2013 11:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: L'umanoide di Atacama
@ Maksi
Citazione:
In sostanza ci troviamo una montagna di roba tecnologica per uso essenzialmente ludico... proprio quello che gli oligarhci volevano, per espandere il loro Moloch industrialista. Ma esiste anche un'altro uso: quello militare e spaziale (segreto), dove gli stessi UFO sono molto probabilemente derivati di tale tecnologia. A noi ci danno gli "scarti"... ovvero: prima che una nuova tecnologia diventi pubblica, deve essere messa sotto controllo (non sfruttabile da altri e per altre ragioni, che non siano quelle che vogliono loro) e in grado di svolgere solo il ruolo al quale viene diffusa... come un I-Pad deve fare solo quello che deve fare un I-Pad. Se non abbiamo ancora gli UFI ,come mezzo di tarsporto, vuol dire che la tecnologia non e' ancora implementabile per i loro scopi a livello "pubblico"


Non posso fare a meno di rimanere ammirato, complimenti.

Maksi
Inviato: 6/6/2013 12:02  Aggiornato: 6/6/2013 12:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: L'umanoide di Atacama
@increduolo

Citazione:
Se ragioni su "case stellari"puoi pesare agli E.T., se ragioni su "esseri divini" puoi pensare ai demoni della tradizione.

Non faccio poi queste distinzioni cosi' nette. La questione aliena e' sia biologica che eterica.

Citazione:
Yahushua, non a caso è colui che è odiato dalle elites, colui che le elites vogliono mistificare e distruggere.

Credo che il Terzo Reich, riguardo all'odio di lorsignori, non sia secondo a nessuno. Basta accendere la TV su RaiStoria a qualunque ora per rendersene conto della mistificazione incessante.

E comunque Gesu' e il Reich non erano cosi' lontani, anzi... Rosenbreg, in effetti, comprendeva Gesu' Cristo come un archetipo ariano fondamentale, che doveva essere solo de-mistificato dalla menzogna spirituale semita... come il Vecchio Testamento. In un certo senso, la dottrina NS si presentava come riformatrice del concetto cristico... sbarazzandosi delle scorie giudaico-cristiane (Messia, Figlio di Dio, Dio Padre e Padrone...), col cattolicesimo in testa.

(Ricordiamcoi che nelle catacombe dei proto-cristiani sono raffigurato anche Svastike)

Homero
Inviato: 6/6/2013 12:12  Aggiornato: 6/6/2013 12:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: L'umanoide di Atacama
@Fabrizio70

va benissimo tutto quello che hai detto...io sono figlio di un medico e posso confermare che alcune anomalie sono spiegabili, ma ci sono altre due cosucce che non sono spiegabili:

1_ le ossa mostrano chiari segni di invecchiamento e nel test effettuato non risultano anomalie genetiche che portino all'invecchiamento precoce...ergo, quello non è un feto, e neanche un neonato

2_ quest'umanoide non condivide con l'essere umano ben il 9 % di DNA...anche ammettendo un errore, la percentuale potrebbe calare, ma intorno al 6-7 %, non di più...e sarebbe comunque una differenza enorme...

Fabrizio70
Inviato: 6/6/2013 12:19  Aggiornato: 6/6/2013 12:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
La seconda foto che hai postato (anche se penso volutamente piccolina) si riferisce chiaramente a un essere deforme... l'umanoide non lo sembra.


Ovviamente ti sfugge il fatto che esistono diversi gradi di deformità



A questo bambino la diagnosi è stata fatta perchè la madre ha postato questa foto su fb , per i dottori era "normale"....

Citazione:
La foto del bimbo con la testa a punta ... era forse anche di 15 centimetri? Perchè se non lo è e se l'umanoide di atacama era un bimbo di 6/8 anni, ancora non hai sbufalato nulla.


Sicuramente ci sarà stato un momento nella sua vita che sarà stato alto 15 cm , quindi?

Citazione:
E ovviamente il discorso del 9% di materiale genetico non umano, meglio non considerarlo... sguish, dimenticato!


A parte il fatto che stavo esaminando la parte che riguarda l'anatomia per quello che riguarda il DNA è il dott. Nolan stesso che dà un esauriente spiegazione nello stesso report , l'avevo già postato , ma evidentemente a qualcuno fà comodo non leggere...

Citazione:
E se ho ben capito, per te si tratta di truffa.


E hai capito male , mica hanno scritto che è un alieno , anzi se leggessi il report lo escludono , tant'è che c'è chi presenta lo stesso report così :

http://massyb.myblog.it/archive/2013/05/08/uomo-piu-piccolo-mondo-altezza-15-cm.html

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Tianos
Inviato: 6/6/2013 12:27  Aggiornato: 6/6/2013 22:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/8/2009
Da:
Inviati: 374
 Re: L'umanoide di Atacama
non avete capito nulla!!!!!
l'altezza di 15 cm,
la struttura ideale per compiere balzi,
il cranio allungato,
e se avessero fatto analisi al sangue di quell' umanoide, sono sicuro che avrebbero trovato che l'emoglobina era a base di rame invece che di ferro dando al sangue stesso il colore bluastro.
perchè signori miei, senza ombra di dubbio quello.....




é un PUFFO!!!
gargamella vince

perspicace
Inviato: 6/6/2013 12:28  Aggiornato: 6/6/2013 12:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
@Ahmbar

Ho tante certezze quante sono in grado di abbandonarne. Ciò mi permette di spingermi dove quando e come voglio ovunque.

Io conosco una sola specie cosciente e intelligente l'uomo.

Tua ne conosci altre?

Visto che conosco solo l'uomo per me è chiaramente l'uomo l'artefice di tutto.

Ti dirò di più l'uomo è la cosa più strana che si possa trovare in tutto l'universo!

Non è affatto difficile esservi alieno.

Ma da l'essere alieno all'essere extraterrestre per me in mezzo ci passa tutta la materia dello spazio.

Poi vedi io non dico che non esistano pianeti più o meno simili alla Terra nella nostra galassia ma che non ne esistano perfettamente uguali.

Per me è stata una botta talmente tanto di culo che degli estremofili si siano evoluti sino a noi che se ne vedranno veramente pochissime.

Già il semplice respirare ossigeno è qualcosa di estremamente folle.

Da un occhio esterno saremmo visti come gli indigeni di Avatar.

(l'ultima frase vuole spingervi a pensare che ci sia manipolazione delle informazioni da parte dei governi USA atta ad avvantaggiare le produzioni cinematografiche USA, Il mercato globale è una lotta a colpi di genio dove ogni nazione cerca di ricavare vantaggi di ogni genere e qui si torna al perché è necessaria un Europa Unita ed aerospaziale piuttosto che un paesello di contadini.) <= il contenuto di questa parentesi non merita risposta e solo un flash passeggero oltre che O.T.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
gudarian
Inviato: 6/6/2013 12:38  Aggiornato: 6/6/2013 12:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
E ovviamente il discorso del 9% di materiale genetico non umano, meglio non considerarlo... sguish, dimenticato!


No è dimostrato che il DNA è umano... continuare a ripetere una falsità non la rende vera.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
Fabrizio70
Inviato: 6/6/2013 12:39  Aggiornato: 6/6/2013 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
io sono figlio di un medico e posso confermare che alcune anomalie sono spiegabili, ma ci sono altre due cosucce che non sono spiegabili:


Il problema infatti è che secondo il professorone non erano spiegabili tutte quante , io che non sono un medico con mezz'ora di ricerca su internet ho trovato casi di malformazioni simili , che le altre siano inspiegabili può succedere ma :

http://siriusdisclosure.com/wp-content/uploads/2013/04/Chile-Specimen_GPN-Summary.pdf

Citazione:
The observed abnormalities do not fall into any standard or rare classification of known human pediatric disorders.


Questa frase per me è disonestà visti i risultati di semplici ricerche che un qualsiasi idiota può fare con un semplice pc...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
incredulo
Inviato: 6/6/2013 12:40  Aggiornato: 6/6/2013 12:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@Maksi

Citazione:
Non faccio poi queste distinzioni cosi' nette. La questione aliena e' sia biologica che eterica.


Forse tu non le fai, ma non è così scontato come fai sembrare.

Citazione:
Credo che il Terzo Reich, riguardo all'odio di lorsignori, non sia secondo a nessuno. Basta accendere la TV su RaiStoria a qualunque ora per rendersene conto della mistificazione incessante.


Falso.

Le cose in comune fra lorsignori ed il Terzo Reich sono molte di più di quelle che sembrano.

Lorsignori hanno finanziato ed incoraggiato il progetto nazionalsocialista e, fra i suoi dirigenti, lorsignori erano ampiamente rappresentati.

La mistificazione attuale, è solo funzionale alla propaganda, per falsare la percezione della Storia, per perpetuare il mito dell'olocausto e del vittimismo, per giustificare le azioni odierne, perchè il vero obiettivo è dichiaratamente un altro.

Citazione:
E comunque Gesu' e il Reich non erano cosi' lontani, anzi... Rosenbreg, in effetti, comprendeva Gesu' Cristo come un archetipo ariano fondamentale, che doveva essere solo de-mistificato dalla menzogna spirituale semita... come il Vecchio Testamento. In un certo senso, la dottrina NS si presentava come riformatrice del concetto cristico... sbarazzandosi delle scorie giudaico-cristiane (Messia, Figlio di Dio, Dio Padre e Padrone...), col cattolicesimo in testa.


Yahushua non è un archetipo, ma il Dio vivente, il mezzo per uscire da questa gabbia.

Rosenberg era solo un uomo.

Citazione:
(Ricordiamcoi che nelle catacombe dei proto-cristiani sono raffigurato anche Svastike)


i simboli della tradizione sono sempre quelli e vengono usate a ripetizione in tutte le discipline misteriche.

Il simbolo della svastika è un simbolo solare millenario, ormai associato irrimediabilmente nell'immaginario collettivo ad un simbolo di morte e terrore.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Tianos
Inviato: 6/6/2013 12:41  Aggiornato: 6/6/2013 12:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/8/2009
Da:
Inviati: 374
 Re: L'umanoide di Atacama
@gudarian giusta osservazione...allora i maiali che hanno il 95% del genoma uguale a quello umano sono umani...dato che quell'esserino ne ha il 91% ed e umano.

Ghilgamesh
Inviato: 6/6/2013 13:16  Aggiornato: 6/6/2013 13:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
@Maksi, sono d'accordo e potrebbe essere, anche se, in base a svariati fattori che non sto a elencare perchè schifosamente OT, io propendo più per l'origine aliena a cui i nostri scienziati hanno praticato retroingegneria.

@Incredulo No assolutamente no, io sono convinto che le scoperte scientifiche che ci mettono a disposizione siano solo un cappio dorato in cui infiliamo il collo, infatti ho messo il "se", per indicare che se fosse così, e io non credo, oggi le cose sarebbero molto diverse.


@Fabrizio

Ma che lingua parli?
Ripeto, NON è un FETO!

F come Falso
E come Ecchepalle
T come Triturate
O come Ora vengo li e ti faccio ... e che vieni? Da una tribù di hanticappati?!

Questo hanno sostenuto quelli che hanno fatto le ricerche sul corpo, SE mi scrivi: Citazione:
Sicuramente ci sarà stato un momento nella sua vita che sarà stato alto 15 cm , quindi?


ALLORA vuol dire che secondo te stanno mentendo e sono in malafede, e quindi non puoi scrivere due righe dopo che, sempre secondo te, non è una truffa.

Almeno se non vuoi fare la figura del cretino.

O una o l'altra, entrambe non possono coesistere.

Anche la finta risposta che hai dato a Homero, in realtà ti sei ben guardato dal rispondere veramente, hai quotato la premessa, ma NON le domande.

Te l'ho già detto, se non vuoi fare figure escrementizie, meglio se vai a scrivere per il giornale ... o focus.

cnj
Inviato: 6/6/2013 13:23  Aggiornato: 6/6/2013 13:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da: Romagna
Inviati: 795
 Re: L'umanoide di Atacama

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. Nikola Tesla
Maksi
Inviato: 6/6/2013 13:39  Aggiornato: 6/6/2013 13:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: L'umanoide di Atacama
@Incredulo

Citazione:
Forse tu non le fai, ma non è così scontato come fai sembrare.

Scontato forse no, ma bisogna comunque un po' semplificare la qeustione... almeno ad un certo livello, senno' giriamo troppo intorno.

Citazione:
Falso.

Le cose in comune fra lorsignori ed il Terzo Reich sono molte di più di quelle che sembrano.

Lorsignori hanno finanziato ed incoraggiato il progetto nazionalsocialista e, fra i suoi dirigenti, lorsignori erano ampiamente rappresentati.

La mistificazione attuale, è solo funzionale alla propaganda, per falsare la percezione della Storia, per perpetuare il mito dell'olocausto e del vittimismo, per giustificare le azioni odierne, perchè il vero obiettivo è dichiaratamente un altro.

Le cose in comune sono "questioni" esoteriche, perche', su un certo piano, le conoscenze si intrecciano e combaciano, per poter "affilare" meglio le armi a disposizione.

Questa storia dei finanziamenti dei lorrsignori al Terzo Reich e' un po' forzata. I finanziamenti avevano lo scopo di "normalizzare" il regime al volere dei lorsignori, ma poi, quando avevano capito di aver perso completamente il controllo, hanno scatenato una guerra totale.
Il 15 giugno del '39 la Reichsbank veniva nazionalizzata e per lorsignori non c'era piu' spazio di manovra (anche il ministro Schaht fu deposto, perche' voleva conservare un certo rapporto con la finanza internazionale, mentre Hitler voleva svincolarsi definitivamente). E' l'eresia monetari, che aveva scatenato il tutto, perche' per loro e' di fondamentale importanza avere il controllo... anche se si controlla essenzialmente un nemico. Se il nemico non e' piu' controllabile, allora deve essere eliminato.
Certamente il progetto NS non fu incoraggiato, ma si voleva limitarlo in uno spazio preciso.
C'erano dirigenti anche ebrei/mezzi ebrei (selezionati), come giusto che sia, dato che molti di essi (ebrei tedeschi) si sentivano parte integrante del Reich e del progetto NS, che doveva essere un riequilibrio delle gerarchie mondiali, alle quali gli ebrei fanno parte.

Il mondo venuto fuori dall Seconda guerra mondiale e' un mondo spiritualmente cambiato in maniera radicale. E non poteva essere altrimenti, dato che pure la stessa Svastika veniva messa al bando. Volevano chiudere un certo rapporto con le nostre origini Ancestrali in maneira definitiva. Infatti oggi l'Europa non e' nemmeno l'ombra di se stessa... e' una degeneraZIONe di se stessa.

La propaganda olocaustica e' ampia, ma non c'e' dubbio che il NS venga esposto come il portatore supremo del Male. Non e' come per Stalin, il quale viene idenficato come responabile singolo, ma essenzialmente viene assolta la dottrina portante.... anzi, accusano lui proprio per poter assolvere una certa filosofia

Citazione:
Yahushua non è un archetipo, ma il Dio vivente, il mezzo per uscire da questa gabbia.

Infatti... come quando scaccia i mercanti dal Tempio. Hitler promise di fare cio'...
Diciamo che il NS aveva una concezione pratica della cosa...

Ah... si... una chicca... un Rothschild arrestato dal Reich:



Cosa piu' unica che rara nella storia... immagina ora...

Fine OT.

perspicace
Inviato: 6/6/2013 14:00  Aggiornato: 6/6/2013 14:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:

Ecco uno che mi capisce!

Io i miei animaletti domestici li ho sempre seppelliti così.



Questa te la sei meritata!

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Decalagon
Inviato: 6/6/2013 14:05  Aggiornato: 6/6/2013 14:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
No è dimostrato che il DNA è umano... continuare a ripetere una falsità non la rende vera.


Ma da chi, quando e perché

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Nomit
Inviato: 6/6/2013 14:44  Aggiornato: 6/6/2013 14:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: L'umanoide di Atacama

horselover
Inviato: 6/6/2013 15:15  Aggiornato: 6/6/2013 15:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
di anelli ne mancano un sacco

incredulo
Inviato: 6/6/2013 15:41  Aggiornato: 6/6/2013 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@Maksi

Citazione:
Ah... si... una chicca... un Rothschild arrestato dal Reich


Infatti non l'hanno perdonato.

Non puoi rivoltarti mordendo la mano a chi ti dà da mangiare, finisci male...

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
ahmbar
Inviato: 6/6/2013 15:45  Aggiornato: 6/6/2013 16:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
[email protected]
Dimensioni, sviluppo e DNA parlano per fortuna molto chiaro, la sola ipotesi possibile è quella di un organismo vivente a noi sconosciuto, terrestre o non terrestre, con caratteristiche fortemente umanoidi.



Incredulo
Si parla di Ufo e si inventa che siano astronavi aliene, astronavi di extraterrestri, senza nessuna piccola prova. Nessuno che pensi mai ad esperimenti umani su tecnologie sconosciute.

Aggiungo una cosa
Nessuno che pensi mai agli ACCERTATI sopravvissuti alla (almeno una) catastrofe che cancello la civilta' umana ca 12000 anni fa?
I loro discendenti avrebbero migliaia di anni di vantaggio su di noi, potrebbero essere proprio loro i protagonisti di molti miti ed avvistamenti


Questo pero' non cambia quanto ho detto prima a Perspicace, la vita sulla terra si e' generata non una , ma almeno 4 volte ed in forme sempre diverse
Se e' successo qui, tendo a credere che con miliardi di miliardi di tentativi a disposizione sia successo ovunque


Perspicace
Io conosco una sola specie cosciente e intelligente l'uomo. Tua ne conosci altre?

Sei sempre cosi' categorico e sicuro di sapere....
Ma dato che aggiungi
Ho tante certezze quante sono in grado di abbandonarne. Ciò mi permette di spingermi dove quando e come voglio ovunque.
allora posso risponderti senza remore di crearti eventuali problemi :=)


Si, ne conosco altre
le orche, per esempio, non solo sono intelligenti, sono addirittura creative: se decidono di perseguire un obbiettivo e le loro gia' incredibili strategie di caccia non funzionano, sono in grado di nventarne di nuove al momento

Conoscono la fisica fluididinamica e la sanno applicare in tutte le situazioni che incontrano

Vivono in gruppi prettamente familiari in cui gli adulti si prendono estrema cura dei loro piccoli

Quando una situazione lo richiede chiedono l'intervento di altri gruppi, e tutti i membri lavorano perfettamente in squadra come dei marines dopo anni di allenamento, a dimostrazione che non solo possiedono una comunicazione, ma anche che questa e' estremamente sofisticata, dato che permette loro di ottimizzare posizioni, velocita' o assetto da assumere per ottenere il risultato desiderato

Sappiamo quindi che comunicano, e che lo fanno continuamente, ma non sappiamo se parlano solo di caccia, di amore o dell'ultima esibizione natatoria del campionissimo alle olimpiadi orchesche , semplicemente non comprendiamo


Dominano il mare come l'uomo fa sulla terra, l'unica (ed enorme) differenza con noi e' che non possiedono arti che consentano la manipolazione dell'ambiente
Ma sono certamente MOLTO intelligenti (oltretutto non e' stato mai osservato che distruggano qualcosa che serve per la loro stessa sopravvivenza, a differenza di un'altra specie...)

Concludendo...Hanno una coscienza?
Non lo so, certamente hanno una cultura, dato che sono in grado di trasmettere le loro conscenze ai loro nuovi arrivati, proprio come noi

Poi vedi io non dico che non esistano pianeti più o meno simili alla Terra nella nostra galassia ma che non ne esistano perfettamente uguali.


La tua frase sembra esprimere il concetto che se non sono identici i mondi allora non puo' succedere altrove quanto e' avvenuto 4 volte qui sulla terra

Io non condivido questa conclusione, qui siamo 7 miliardi eppure non esistono due individui identici, in base a quali dati ritieni che per lo sviluppo della vita la Terra sia il parametro di riferimento indispensabile?

E anche se fosse, credo che con miliardi di miliardi di rotolate di dadi il risultato richiesto lo potrei ottenere molte volte, soprattutto se lo moltiplichi per i miliardi di anni che sembra avere l'universo

[email protected]
E ovviamente il discorso del 9% di materiale genetico non umano, meglio non considerarlo... sguish, dimenticato!

No è dimostrato che il DNA è umano...


E' dimostrato che il 91% e' DNA umano, e' del resto che stiamo parlando

continuare a ripetere una falsità non la rende vera.

Appunto, per cui potresti evitare di ripetere?



Edit alle 15.58

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
vuotorosso
Inviato: 6/6/2013 16:55  Aggiornato: 6/6/2013 16:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: L'umanoide di Atacama
Perspicace, grazie per la tua spiegazione

Ciao

lucred
Inviato: 6/6/2013 17:23  Aggiornato: 6/6/2013 17:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/9/2010
Da: Milano
Inviati: 260
 Re: L'umanoide di Atacama
IL test del DNA ha rilevato che è un essere umano.Fine.

Decalagon
Inviato: 6/6/2013 17:25  Aggiornato: 6/6/2013 17:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
IL test del DNA ha rilevato che è un essere umano.Fine.


Ovviamente è falso. Fine

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Giano
Inviato: 6/6/2013 17:46  Aggiornato: 6/6/2013 17:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: L'umanoide di Atacama
Quando ho visto questa foto:



mi è subito venuta in mente questa:



..e ho pensato: "ma allora è alieno!"

Giano
Inviato: 6/6/2013 17:52  Aggiornato: 6/6/2013 17:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: L'umanoide di Atacama
Doppio

gudarian
Inviato: 6/6/2013 18:29  Aggiornato: 6/6/2013 18:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ovviamente è falso. Fine


C'è chi crede a babbo natale e si rifiuta di leggere la dimostrazione per cui non può esistere......

Il DNA è dimostrato essere umano..poi ognuno crede a quel che vuole...

Usando una tecnica che noto spesso qui....Dimostrami tu che non è umano il DNA.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
gudarian
Inviato: 6/6/2013 18:30  Aggiornato: 6/6/2013 18:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
@gudarian giusta osservazione...allora i maiali che hanno il 95% del genoma uguale a quello umano sono umani...dato che quell'esserino ne ha il 91% ed e umano.


ancora... è stato dimostrato non essere così.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
Decalagon
Inviato: 6/6/2013 18:40  Aggiornato: 6/6/2013 18:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Il DNA è dimostrato essere umano..poi ognuno crede a quel che vuole...


E da chi, quando e perché?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Aironeblu
Inviato: 6/6/2013 18:44  Aggiornato: 6/6/2013 18:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: L'umanoide di Atacama
Non so se è un malfunzionamento del sito o del mio pc: avete anche voi la faccia di @jury che circola tra i messaggi?!?

Ghilgamesh
Inviato: 6/6/2013 18:44  Aggiornato: 6/6/2013 18:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Autore: Decalagon Inviato: 6/6/2013 18:40:33

Citazione:

Il DNA è dimostrato essere umano..poi ognuno crede a quel che vuole...



E da chi, quando e perché?


Ma come?!
L'ha scritto Lucred 4 post sopra! ^__^

perspicace
Inviato: 6/6/2013 19:09  Aggiornato: 6/6/2013 19:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
@Ahmbar

Le orche? Ci può stare, però mi viene difficile credere che siano arrivate a seppellirlo cosi all'interno nel territorio.

Scherzi a parte, sì è vero ci sono molte specie sulla terra che hanno ciò che definisci cultura oltre che linguaggio specie tra i mammiferi.

Ma poche seppelliscono i morti.

Trovo interessante il ragionamento delle scimmie discendenti dell'uomo.

Sicuramente per me è molto più probabile che si siano evoluti gruppi di umani in isolamento, conservando per loro tecnologia e conoscenza (vedi aerei preistorici a razzo - la tecnologia dei razzi non può portarti poi cosi lontano però da pretendere un origine extraterrestre) sopravvivendo alle catastrofi varie ed eventuali, piuttosto che extraterrestri viaggiatori di mondi dopo tutto la razza homo sapiens ha almeno 200'000 mila anni.

Posso accettare anche che altre specie abbiano parallelamente vissuto ed evolutesi accanto a noi su questo pianeta.

Una volta pensavo che la nostra specie (l'homo sapiens) c'era già ai tempi della Pangea.

Tu piuttosto sapresti dirmi almeno un pianeta che non sia la Terra dove c'è vita senziente?

Credo di no perché non ancora esistono. Quando esisteranno le inserirò nel mio universo ma al momento non ci sono nemmeno lontanamente prove di ciò per cui non esistono.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Jurij
Inviato: 6/6/2013 19:41  Aggiornato: 6/6/2013 19:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'umanoide di Atacama
perspicace

Premessa, niente di personale, solo un tentativo di mostrare altre visioni.

Citazione:
Io conosco una sola specie cosciente e intelligente l'uomo.

Tu ne conosci altre?

Il fatto che tu non le conosca limita la probabilità che ci siano ?... rifletti, con miliardi di galassie simili alla nostra, confermate da scienziati, non dal sottoscritto, come non ci possono essere dei pianeti uguali esattamente al nostro.?

Citazione:
Visto che conosco solo l'uomo per me è chiaramente l'uomo l'artefice di tutto.

Come puoi limitarti così ?

Citazione:
Ma da l'essere alieno all'essere extraterrestre per me in mezzo ci passa tutta la materia dello spazio.

Alieno o extra... fa così tanta differenza ?

Le loro intenzioni mi possono cambiare la vita, non certo il loro "luogo di nascita"

Citazione:
Poi vedi io non dico che non esistano pianeti più o meno simili alla Terra nella nostra galassia ma che non ne esistano perfettamente uguali.

A questo punto ti puoi lanciare anche con i numeri del lotto (scherzo)

Citazione:
Per me è stata una botta talmente tanto di culo che degli estremofili si siano evoluti sino a noi che se ne vedranno veramente pochissime.

Ci limitiamo sempre alle conoscenze, "se non conosco velocità maggiori della luce, allora non esistono", perchè ?
Perchè?
Perchè, oltre ad essere limitato dalle conoscenze, devo anche essere limitato dall'immaginazione?

Citazione:
Già il semplice respirare ossigeno è qualcosa di estremamente folle.

Io ci campo con l'O2 :o)

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
ELFLACO
Inviato: 6/6/2013 19:47  Aggiornato: 6/6/2013 19:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
x Redazione

Se ho capito bene leggendo nel sito di GREER è che il casino o il "paradosso" e che i dati ottenuti con l'analisi del DNA non spiegano o non supportano del tutto Le conclusioni di Lachman .

E' cosi?

Cio'è Dall'analisi del dna non si riscontrano mutazioni conosciute che possano provocare,ad esempio nanismo,malformazioni di qualche tipo e tanto meno quelle che si potrebbero ipotizzare guardando l'essere in questione.

Secondo me la domanda è : quanto è attendibile la valutazione dell'età tra 6-8 anni??
Dato che Lachman ha anche deto che no è un feto .Quindi si tratterebbe di un qualche umano o mezzo-umano maschio (dato che la madre era un'aborigene del Chile) con una malformazione non conosciuta .
E la valutazione della età è stata fatta tenendo conto delle malformazioni umane conosciute.

Poi nel filmato Dolan dice che il dna e umano "closer to human than chimpanze..." 1:39:12 circa del filmato SIRIUS.

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Decalagon
Inviato: 6/6/2013 19:51  Aggiornato: 6/6/2013 19:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Tu piuttosto sapresti dirmi almeno un pianeta che non sia la Terra dove c'è vita senziente?

Credo di no perché non ancora esistono.


Nemmeno i batteri esistevano finché non hanno inventato il microscopio e li hanno visti con i loro occhi. Scusa ma che ragionamento è quello del "non lo vedo quindi non esiste"? L'universo è talmente vasto, antico e sconosciuto che davvero non capisco come fai a pensare di essere solo in mezzo a quest'immensità di spazio, galassie e pianeti. Ogni galassia, e ce ne sono un'infinità, è composta da miliardi di sistemi solari, e il nostro è solo uno di questi miliardi.
Io mi porrei almeno il dubbio..

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
perspicace
Inviato: 6/6/2013 20:02  Aggiornato: 6/6/2013 20:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
@Jurij

Accetto volentieri pensiero diversi dal mio sono molto aperto mentalmente figurati che poco sopra ho superato l'orizzonte degli eventi!

Siamo d'accordo che ci siano pianeti nell'universo uguali alla Terra (i dadi di Ahmbar o Drake) ma non nella nostra galassia. Simili? Molti sia nella via lattea che fuori.

Ma poiché evoluzione non è sempre tecnologia non do per scontato che tutte le specie dell universo se ne vadano in giro su astronavi o altro sarebbe per me una limitazione.

Quando dico artefice di tutto intendo sulla Terra e non la Terra, sai avvolte basta una virgola.


Citazione:
Ci limitiamo sempre alle conoscenze, "se non conosco velocità maggiori della luce, allora non esistono", perchè ? Perchè? Perchè, oltre ad essere limitato dalle conoscenze, devo anche essere limitato dall'immaginazione?


Conosci qualcosa che va più veloce della luce?

Se si io sono pronto ad accettarlo.

Io apprezzo molto l'immaginazione ma se questa non fa appiglio a nessuna logica o se piega la logica per ottenere nient'altro che consenso senza applicabilità non mi viene normale accettarla come verità e quindi utilizzarla per costruire costrutti logici con i quali interpretare la realtà.

Mi segui?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
horselover
Inviato: 6/6/2013 20:19  Aggiornato: 6/6/2013 20:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
a quanto pare l'uomo è la specie meno intelligente che c'è

ELFLACO
Inviato: 6/6/2013 20:20  Aggiornato: 6/6/2013 20:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Siamo d'accordo che ci siano pianeti nell'universo uguali alla Terra (i dadi di Ahmbar o Drake) ma non nella nostra galassia


Vorrai dire che se ci sono noi non gli abbiamo ancora trovati .

O

Abbiamo visto tutti i pianeti della galassia e non abbiamo trovato nessuno uguale alla terra .

???

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
perspicace
Inviato: 6/6/2013 20:22  Aggiornato: 6/6/2013 20:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
@Decalagon

Io conosco Drake ma mi spingo oltre e alla cifra dei pianeti che possono ospitare la vita uscita dal suo calcolo probabilistico, sottraggo il risultato della probabilità che ha un pianeta di venire distrutto nell'universo da spruzzi di energia, flash di vario tipo, esplosioni di super nove o stelle di varia natura, mega-asteroidi, mega-comete etc. etc. etc. ed il risultato che mi viene fuori se non mi riporta a zero mi produce comunque un numero contabile con 10 dita. Ed a distanze non trascurabili.

Mi seguite ora io semplicemente immagino in tutte e due i versi.





Edit:

ElFlaco Citazione:
Vorrai dire che se ci sono noi non gli abbiamo ancora trovati .
O Abbiamo visto tutti i pianeti della galassia e non abbiamo trovato nessuno uguale alla terra .
???


Esiste qualcosa che non è ancora stato scoperto?

??


Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Decalagon
Inviato: 6/6/2013 20:37  Aggiornato: 6/6/2013 20:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Io conosco Drake ma mi spingo oltre e alla cifra dei pianeti che possono ospitare la vita uscita dal suo calcolo probabilistico, sottraggo il risultato della probabilità che ha un pianeta di venire distrutto nell'universo da spruzzi di energia, flash di vario tipo, esplosioni di super nove o stelle di varia natura, mega-asteroidi, mega-comete etc. etc. etc. ed il risultato che mi viene fuori se non mi riporta a zero mi produce comunque un numero contabile con 10 dita. Ed a distanze non trascurabili.


Io non so chi sia questo Drake, ma fare "calcoli probabilistici" su queste cose mi sembra ridicolo. Come fai a calcolare, ad esempio, quante civiltà evolute ci siano nella nostra galassia, che è totalmente sconosciuta e con miliardi e miliardi di sistemi solari? Mah..

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
horselover
Inviato: 6/6/2013 20:59  Aggiornato: 6/6/2013 20:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
non sappiamo quasi niente e crediamo di sapere tutto

horselover
Inviato: 6/6/2013 21:10  Aggiornato: 6/6/2013 21:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
sappiamo davvero cos'è il dna? o ci fidiamo di quello che ci dicono gli "esperti"?

martin
Inviato: 6/6/2013 21:26  Aggiornato: 6/6/2013 21:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Penso che se fai un giro in Iraq, di malformazioni riscontrate su feti e neonati ne puoi trovare una gran varietà... e il tutto grazie all'azione di armi umane, molto umane, direi persino democratiche...

Jurij
Inviato: 6/6/2013 22:09  Aggiornato: 6/6/2013 22:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: L'umanoide di Atacama
perspicace
Citazione:
Esiste qualcosa che non è ancora stato scoperto?

Forse un miliardo di miliardi di volte tutto quanto scoperto finora?

Pochissimo ?

Lo so, ma tanto per dare un'idea.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
martin
Inviato: 6/6/2013 22:28  Aggiornato: 6/6/2013 22:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Non essendo un anatomista non mi avventuro nelle discussioni al riguardo della morfologia dell'esserino ritrovato, anche se, avendo guardato delle foto di feti e neonati orribilmente malformati che corredavano articoli sugli effetti delle armi democratiche in Iraq, non mi sentirei di escludere l'umanità del corpicino.

Voglio invece discutere di un altro aspetto, molto più equivoco che ho trovato nel testo dell'intervista che riporto di seguito:


Citazione:
STEVEN GREER: Ciò che è anomalo, per quanto non si possano ancora trarre conclusioni, è che il 9% del materiale genetico risulta "non corrispondente". Questo da un esame al computer fatto nel miglior laboratorio nel mondo, a Stanford, ed è stato controllato 3 volte. Nove per cento.


L'equivoco è dato dalla definizione del DNA "non corrispondente".

Cosa significa "non corrispondente" ?

La domanda è essenziale per capire di cosa si stia parlando. Quando si dice che l'uomo e lo scimpanzé condivisono il 99% della sequenza del DNA o l'uomo e il maiale ne condividono il 95% si parla di misure effettuate su sequenze di geni. Nel caso dello scimpanzé, significa che allineando le sequenze dei geni umani e dello scimpanzé, in media un nucleotide ogni 100 è diverso... nel caso del confronto con il maiale invece in media 5 nucleotidi su 100 sono diversi. Si parla qui di polimorfismo di sequenza. Tanto più due specie sono distanti (ossia tanto più antica è la separazionevdelle loro linee evolutive) tanto maggiore sarà la percentuale di nucleotidi differenti. Ovviamente si parla di medie, giacché ci sono geni che evolvono pochissimo e geni che invece accumulano più facilmente mutazioni.
Le sequenze non geniche non sono invece comparabili (se non tra specie molto simili o tra individui della stessa specie) giacché esse divergono molto più velocemente e rapidamente non possono più essere allineate e comparate.

Quando si parla di DNA "non corrispondente" invece direi che si tratta piuttosto di sequenze che non trovano alcun riscontro nel genoma umano che è stato completamente sequenziato. In pratica non sono allineabili con nessuna parte del genoma... e si possono analizzare anche cento volte, non si allineano perché non ne fanno parte.
Se è questo che "non corrispondente" significa, la spiegazione è semplice, direi quasi banale. Si tratta di contaminazioni con DNA di altri organismi (barreri, funghi soprattutto, ma anche altri microorganismi) che possono essersi mescolate al campione. La qualità del DNA può essere ottima, ma queste contaminazioni sono inevitabili, soprattutto per un campione che è rimasto esposto per anni all'ambiente esterno.

La contaminazione dei campioni è un fenomeno banale... è una specie di tara che si trova nei dati di ogni progetto di sequenziamento... anzi, a volte si sequenziano campioni ambientali come acque o terreni, e si ottengono comunque le sequenze del DNA, la quale è una molecola piuttosto resistente.

Redazione
Inviato: 6/6/2013 22:32  Aggiornato: 6/6/2013 22:46
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'umanoide di Atacama
(OT) Per chi fosse interessato:

http://blog.miglioriamo.it/2645/tempodicambiare-29/

Intervista MM su libera informazione, debunking, 9/11 ecc. (podcast).

ELFLACO
Inviato: 6/6/2013 23:35  Aggiornato: 6/6/2013 23:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Esiste qualcosa che non è ancora stato scoperto?


Ovviamente si!!!!

Volevo sottolineare quanto sia infondata l'affermazione " non ci sono pianeti come la terra nella galassia"

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
krom2012
Inviato: 7/6/2013 0:28  Aggiornato: 7/6/2013 0:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/3/2010
Da: ll'oltretomba
Inviati: 576
 Re: L'umanoide di Atacama

...il cielo è sempre più bianco...
Decalagon
Inviato: 7/6/2013 0:40  Aggiornato: 7/6/2013 0:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Cito dal primo link che hai messo:

Nella sequenza del genoma il 9% dei geni non corrisponde con il genoma di riferimento umano. Questo potrebbe dipendere da diversi fattori, ma il professore ha chiarito che “Ho solo scalfito la superficie dell’analisi ma non c’è nulla che faccia presupporre di avere tra le mani l’abitante di un altro pianeta”.

Se il DNA rimane sconosciuto per il 9% (che è tantissimo) come si fa ad arrivare ad una conclusione così assolutista? A me pare che abbiano già deciso in partenza che non deve trattarsi di qualcosa di diverso da un umano, e non vogliono schiodarsi da questa conclusione. Alla faccia dell'onestà scientifica.

Che poi sarebbe divertente capire come faccia un uomo deforme nato 100 anni fa dall'altezza di 15 centimetri, a vivere per 7 anni in un deserto

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
perspicace
Inviato: 7/6/2013 0:45  Aggiornato: 7/6/2013 0:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
Cazzo basta veramente una virgola!

Non: Esiste qualcosa che non è ancora stato scoperto?

Ma:

Qualcosa che non è ancora stata scoperta, esiste?

Di fatto io dico se una cosa non è stata scoperta anche solo in teoria, ebbene essa non esiste; anche se poi materialmente essa si trovi in qualche parte.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
perspicace
Inviato: 7/6/2013 0:48  Aggiornato: 7/6/2013 0:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Volevo sottolineare quanto sia infondata l'affermazione " non ci sono pianeti come la terra nella galassia"


Io ho scritto uguale alla Terra.

Tu puoi dimostrarmi il contrario?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Decalagon
Inviato: 7/6/2013 0:51  Aggiornato: 7/6/2013 0:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Di fatto io dico se una cosa non è stata scoperta anche solo in teoria, ebbene essa non esiste


Mi pare un ragionamento alquanto sciocco.

Sarebbe come dire che il rumore di un albero che cade non esiste se non c'è nessuno che lo può sentire, ma di fatto il rumore lo fa. Non è che non esiste solo perché non ci siamo noi a sentirlo.

Citazione:
Io ho scritto uguale alla Terra.

Tu puoi dimostrarmi il contrario?


Nessuno può dimostrare che esistono pianeti uguali al nostro, come nessuno può dimostrare il contrario. Quindi che discorsi fai? Qui si ragiona esclusivamente sulla base delle ipotesi, partendo dall'antichità e dalla vastità immensa dell'universo, praticamente sconosciuto e inesplorato, in cui viviamo.
Non dico che uno deve credere per forza ad altre civiltà, ma almeno farsi venire il dubbio...

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
perspicace
Inviato: 7/6/2013 1:16  Aggiornato: 7/6/2013 1:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Mi pare un ragionamento alquanto sciocco.

Sarebbe come dire che il rumore di un albero che cade non esiste se non c'è nessuno che lo può sentire, ma di fatto il rumore lo fa. Non è che non esiste solo perché non ci siamo noi a sentirlo.


Esatto, perché sarebbe un semplice gruppo di suoni che non darebbe fastidio a nessuno.


Citazione:
Nessuno può dimostrare che esistono pianeti uguali al nostro, come nessuno può dimostrare il contrario. Quindi che discorsi fai?


Nessuno può dimostrare il contrario? Ne sei sicuro o hai qualche dubbio?

Vedi i dubbi sono una cosa ma le deduzioni un altra e siccome non sta scritto da nessuna parte che io debba mettere certe opzioni in testa alle ipotesi possibili piuttosto che altre è ovvio che io tenda a relazionarmi con cose già scoperte piuttosto che su "leggende".

Lo trovi sciocco?

Io invece trovo sciocco chi pensa agli extraterrestri piuttosto che a qualche sopravvissuto ad una delle tante estinzioni di massa.

Oppure non mettere in testa alle ipotesi dell'origine di quel corpicino piuttosto l'animaletto di compagnia di qualcuno a cui piacevano le scimmiette che un alieno.



Equazione di Drake



Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
yarebon
Inviato: 7/6/2013 1:23  Aggiornato: 7/6/2013 1:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2366
 Re: L'umanoide di Atacama
perspicace ha scritto:
Citazione:
Io ho scritto uguale alla Terra. Tu puoi dimostrarmi il contrario?


scusa se mi intrometto, però volevo fare una considerazione proprio su questa questione, che come ragionamento logico si adatta anche all'umanoide di Atacama:
fino a fine anni 80-inizio anni 90, nessuno poteva affermare con certezza che esistevano pianeti extrasolari (ancora non erano stati scoperti dai telescopi), ancora si dibatteva sul fatto "ma il nostro sole è l'unico ad avere dei pianeti che gli girano intorno o anche le altre stelle?" In realtà bastava un ragionamento logico sul fatto che molti meccanismi e fenomeni si ripetono nell'universo anche in zone distanti ed essendo noi parte come altre stelle di una stessa galassia, provenendo insomma dallo stesso processo di "creazione", era logico immaginarsi che esistessero altri pianeti, però molte persone (anche giustamente per carità) ragionavano come te: puoi dimostrarmi che esistono sistemi solari uguali al nostro? Tenendo conto che nulla è uguale nell'universo, che io o tu siamo esseri unici nell'universo, l'uguale si riferisce alla struttura, alla forma naturalmente. Poi negli anni 90 furono scoperti decine, poi centinaia (ora si è perso il conto) di pianeti extrasolari e la domanda ora non è più "esistono altri sistemi solari", ma "esistono altre terre?" ed anche in questo caso un ragionamento logico mi porta a dire di si, credo che lo stesso ragionamento debba essere fatto sull'umanoide di atacama, spesso è molto più importante l'intuito e la logica a braccetto più che le conoscenze pregresse o le semplici prove, spesso ambigue.

perspicace
Inviato: 7/6/2013 1:42  Aggiornato: 7/6/2013 1:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
Ma per me è scontato tanto quanto è scontata per te l'esistenza di altri mondi il possibile fatto che gli USA marcino sui guadagni di Hollywood e che non abbiano fatto analizzare il campione ad un laboratorio Europeo o Cinese o Russo proprio per non perdere l'occasione di spingere sulla questione "ufo".

Per gli USA è un business la questione "ufo".

Prima dell 11/9 pochissimi pensavano ad attacchi false flag come metodologia per trarre vantaggi ma poi arrivarono i "telescopi" e ora le cose sono un tantino diverse.

Allo stesso modo io non escludo niente nemmeno che ci siano interessi affinché l'esserino non venga analizzato da chi non ha interesse ad avvantaggiare gli Usa.

Quindi per me è molto più facile pensare ad un animaletto di compagnia.

Per me è molto più normale non dare per scontato niente nemmeno l'esistenza di una "abbondanza" di mondi simili-uguali al nostro.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
martin
Inviato: 7/6/2013 1:46  Aggiornato: 7/6/2013 1:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
nel primo link trovo:
Citazione:
I nuovi test del DNA hanno confermato che le ossa appartenevano ad un umano tra i 6 e gli 8 anni, anche se l’altezza è di soli quindici centimetri.


è una fesseria, probabilmente una errata interpretazione del giornalista: l'analisi del DNA non può alcuna informazione a proposito dell'età della morte dell'esserino... la sequenza del genoma infatti resta praticamente la medesima dalla formazione dello zigote fino alla morte dell'individuo...

e qui:
Citazione:
Nella sequenza del genoma il 9% dei geni non corrisponde con il genoma di riferimento umano. Questo potrebbe dipendere da diversi fattori, ma il professore ha chiarito che “Ho solo scalfito la superficie dell’analisi ma non c’è nulla che faccia presupporre di avere tra le mani l’abitante di un altro pianeta”.


questa frase conferma quanto detto nel precedente intervento, ossia non si tratta di polimorfismo di sequenza distribuito nel genoma (che porterebbe a concludere che si tratti di una specie diversa) ma di una porzione della sequenza che non fa parte del genoma umani, quindi una contaminazione del campione... sarebbe interessante disporre di tali sequenze per capire quali siano le specie contaminanti.

per rispondere a Decalagon, non si parla di DNA sconosciuto, ma di DNA che non corrisponde al genoma umano... magari appartiene ad un fungo o ad un batterio che si sono moltiplicati sul cadaverino prima di disidratarsi nel processo di mummificazione... alla luce di quanto riportato in questo articolo direi che non ci siano più dubbi sul fatto che il DNA del corpicino sia umano al 100% mentre le sequenze ottenute sono contaminate da DNA di altri organismi 100% non umani.

Ghilgamesh
Inviato: 7/6/2013 8:16  Aggiornato: 7/6/2013 8:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Evvabbè, continuiamo co le caxxate ...

Citazione:
Autore: martin Inviato: 7/6/2013 1:46:06

questa frase conferma quanto detto nel precedente intervento, ossia non si tratta di polimorfismo di sequenza distribuito nel genoma (che porterebbe a concludere che si tratti di una specie diversa) ma di una porzione della sequenza che non fa parte del genoma umani, quindi una contaminazione del campione... sarebbe interessante disporre di tali sequenze per capire quali siano le specie contaminanti.


Copincollando da una FAQ del primo laboratorio di analisi del dna trovato da google:

Come posso sapere se il campione da me fornito è stato contaminato ?
Un campione è contaminato quando in esso, insieme alle cellule dell’individuo al quale il campione appartiene, sono presenti cellule (e quindi anche DNA) di un altro soggetto. La contaminazione può avvenire casualmente o può essere prodotta volontariamente da un soggetto che voglia falsare il test genetico al quale è sottoposto. E’ importante sapere che il nostro personale di laboratorio è in grado di verificare un eventuale contaminazione dei campioni in analisi: in tal caso l’esame viene sospeso e il richiedente viene avvisato della contaminazione per permettergli di raccogliere nuovi campioni non contaminati.

Quindi se il campione è contaminato LO SANNO.

E quindi si torna all'assunto iniziale, O sono n malafede e stanno tentando di truffare le persone, O queste so caxxate tipo i ricci in amore per spiegare i cerchi nel grano.

Invece di far la figura dei cretini, non fate prima e dire che non vi fidate di loro? Che nun crederete agli alieni manco se ve portano un extraterrestre viv con tanto di astronave a casa?
Famo prima noo!?


Edit: Aggiungo che, curiosamente, nessuno i quelli che qui sta a cavillare su ogni cosa dell'umnanoide, ha detto una sola parola su come un fregnetto di 7 centimetri possa essere l'anello di congiunzione fra uomo e scimmie... anello de che? In base a cosa? Ecco, se la "scienza ufficiale" spara minchiate, vanno sempre tutte bene, testa bassa e si ascolta in silenzio!
Se invece arriva qualcosa che può cambiare lo status quo ... di sicuro è na bufala!

Giusto per far capire la forma mentis ...

martin
Inviato: 7/6/2013 9:05  Aggiornato: 7/6/2013 9:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
mi spiace dirlo, ma sei in errore:

Citazione:
Quindi se il campione è contaminato LO SANNO.



che un un campione sia contaminato lo determinano a posteriori, proprio perché vi trovano DNA estraneo alla specie del campione in analisi. Se porto ad esaminare un campione e dico che è un mio prelievo (Homo sapiens di sesso maschile apparenemente senza anomalie genetiche maggiori come una trisomia) e ci trovano sequenze di cane mi dicono che il campione è contaminato con materiale proveniente da un cane, non che sono un ibrido tra cane e uomo... se trovano tre o più varianti per un marcatore che è supposto averne al massimo due, una di origine paterna e uno di origine materna, mi dicono che il campione è contaminato con tessto di altri individui umani, non che sono un alieno.

Altrimenti come pensi che possano SAPERE che il campione è contaminato ?

Nel caso portassi un campione del corpicino in questione dicendo che è il mio il laboratorio mi direbbe che è umano ma che ci sono contaminazioni.

Ma la questione che veniva posta a coloro che hanno fatto le analisi non era se il campione fosse contaminato o no (dando per dato di fatto che fosse umano) ma se il campione fosse umano. Dall'analisi del DNA estratto dal tessuto (tutto il DNA, anche quello contaminante che non può essere separato dato che si tratta dello stesso tipo di molecola) la conclusione è che la gran parte del DNA ottenuto è umano (ossia si allinea al genoma umano di riferimento) mentre il 9% è contaminante perché non si allinea. Come ho scritto la contaminazione dei campioni da analizzare è una cosa normale... anche quando ti fanno un prelievo salivare e mettono subito l'asticella in un contenitore sterile, ci sarà la contaminazione con i microorganismi presenti nella bocca.

Citazione:
nessuno i quelli che qui sta a cavillare su ogni cosa dell'umnanoide, ha detto una sola parola su come un fregnetto di 7 centimetri possa essere l'anello di congiunzione fra uomo e scimmie... anello de che? In base a cosa? Ecco, se la "scienza ufficiale" spara minchiate, vanno sempre tutte bene, testa bassa e si ascolta in silenzio!


Non si tratta di un anello di congiunzione, ma di un individuo della nostra specie che ha avuto un triste destino... e non si tratta di cavillare: ti ho fornito una spiegazione logica dei risultati. Naturalmente non posso affermare che il laboratorio che ha effettuato l'analisi non le abbia falsate apposta. Ma se diamo per buono che quello è il risultato, allora non c'è nessun mistero sull'origine del corpicino, la spiegazione fornita è verosimile.

Ti pregherei infine di evitare di affermare che scrivo caxxate.

incredulo
Inviato: 7/6/2013 9:24  Aggiornato: 7/6/2013 9:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@Ghilgamesh

Citazione:
Giusto per far capire la forma mentis ...


A proposito di forma mentis, prima di fare sparate sarebbe opportuno guardare alla propria forma mentis.

Tu scrivi:

Citazione:
Invece di far la figura dei cretini, non fate prima e dire che non vi fidate di loro? Che nun crederete agli alieni manco se ve portano un extraterrestre viv con tanto di astronave a casa? Famo prima noo!?


Stai sostenendo che quell'affare è forse, potrebbe essere un extraterrestre?

Su quali basi?

Ti ricordo che il suo DNA è terrestre al 100%.

Citazione:
Aggiungo che, curiosamente, nessuno i quelli che qui sta a cavillare su ogni cosa dell'umnanoide, ha detto una sola parola su come un fregnetto di 7 centimetri possa essere l'anello di congiunzione fra uomo e scimmie... anello de che? In base a cosa? Ecco, se la "scienza ufficiale" spara minchiate, vanno sempre tutte bene, testa bassa e si ascolta in silenzio!


Hai ragione al 100%.

Ma questa minchiata qui è talmente evidente che non merita neanche un commento.

Ogni tanto arrivano nei media queste sparate della minchia tipo:

"Trovato l'anello di congiunzione fra l'uomo e la scimmia".

Tutto questo serve solo a rinfrescare l'idea che l'uomo discende dalla scimmia o meglio che l'uomo è un'evoluzione della scimmia.

Teoria mai dimostrata ma che la gente deve dare per assodata, provata dalla scienza ufficiale.

Anche queste bugie sono funzionali al Potere per potere indirizzare le menti dei sudditi.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Ghilgamesh
Inviato: 7/6/2013 10:50  Aggiornato: 7/6/2013 10:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Quindi incredulo, per ricapitolare

Quella minchiata (ufficiale) non merita manco un commento!

Questa, che se ne discute solo su un sito di "complottisti" ma che è al 100% umana ... SI?!

Mi prendi in giro vero?
E critichi la mia di forma mentis?

Sai che è na minchiata, sai che potrebbero metterla suo libri si scuola per continuare a "indirizzare le menti dei sudditi" ... e invece di criticare quello, stai a perde tempo co noi poveri sfigati?!

Riguardo il suo DNA al 100% terrestre, io non l'ho analizzato, non lo so ... so che sono l'unico ad aver scritto che quelli stanno tentando una frode, qua nessuno di voi ha avuto le palle per farlo!
(io sostengo che se fosse alieno, sarebbe sparito da un pezzo, come successo a molti altri reperti che considero autentici e ALIENI ... per ricordarlo)

Che sarebbe l'unica spiegazione logica alternativa all'essere alieno!

Qua tutti i cosiddetti scettici fingono di trovare spiegazioni pseudorazionali, ma la toppa è sempre peggiore del buco.

(che so, secondo qualcuno era un feto di 8 anni, secondo altri il campione poteva essere contaminato, ma senza che a Stenford se ne accorgessero! Mah!)

O hanno mentito e il 9% non identificato era in realtà identificato/contaminato/scassaminchiato, O quel coso non è umano.

Che poi venga da un altro mondo, tempo o dall'interno della terra, non è quello il punto, sarebbe comunque una notizia epocale da mettere su tutti i quotidiani del MONDO!
Visto che, ad oggi, NULLA oltre all'uomo, ha mai seppellito i suoi morti!

incredulo
Inviato: 7/6/2013 11:02  Aggiornato: 7/6/2013 11:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@Ghilgamesh

Citazione:
O hanno mentito e il 9% non identificato era in realtà identificato/contaminato/scassaminchiato, O quel coso non è umano.


Non è umano non significa non è terrestre, continui imperterrito.

Quel 9% di cui si parla non è corrispondente a quello umano, ma non si dice che sia DNA alieno.

Sulla Terra, non ci sono solo gli umani, gli uomini, ma anche altri organismi viventi tutti dotati di DNA.

Citazione:
Che poi venga da un altro mondo, tempo o dall'interno della terra, non è quello il punto, sarebbe comunque una notizia epocale da mettere su tutti i quotidiani del MONDO!


Se fosse il frutto di esperimenti umani compiuti segretamente, pensi che sarebbe il caso di metterlo in risalto?

Pensi che il Potere non faccia questo tipo di esperimenti?

Non dico che sia questo il caso, perchè non lo so io come non lo sai tu, ma riesci a comprendere il tuo scivolo mentale che ti fa arrivare a conclusioni arbitrarie?

No credo di no.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Decalagon
Inviato: 7/6/2013 11:04  Aggiornato: 7/6/2013 11:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Io invece trovo sciocco chi pensa agli extraterrestri piuttosto che a qualche sopravvissuto ad una delle tante estinzioni di massa.

Oppure non mettere in testa alle ipotesi dell'origine di quel corpicino piuttosto l'animaletto di compagnia di qualcuno a cui piacevano le scimmiette che un alieno.


I miei discorsi sulla vita nell'universo sono totalmente slegati dalla mummia di Atacama. Certo che si può trattare anche di un altro tipo di essere umanoide che ha vissuto sul nostro pianeta, piuttosto che un alieno: tutto può essere. Quel che è certo è che rimane un mistero.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ELFLACO
Inviato: 7/6/2013 12:52  Aggiornato: 7/6/2013 12:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Di fatto io dico se una cosa non è stata scoperta anche solo in teoria, ebbene essa non esiste


Invece non è così. Tu non puoi dire che una cosa non esiste perchè non la vedi . O perchè non riesci neanche ad immaginarla .

Ovviamente, il non conoscere la esistenza di una cosa non prova la sua esistenza .

L'equazione di Drake è un bel giochino per calcolare le probabilità .Da lui pure ammesso .

Variabili che possono avere un valore del tutto soggettivo .

Anch'io sono convinto che nella vastità dell'universo ci siano altri mondi simili o uguali al nostro ma questa mio convinzione non prova la loro esistenza .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
ELFLACO
Inviato: 7/6/2013 13:10  Aggiornato: 7/6/2013 13:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ma la questione che veniva posta a coloro che hanno fatto le analisi non era se il campione fosse contaminato o no (dando per dato di fatto che fosse umano) ma se il campione fosse umano. Dall'analisi del DNA estratto dal tessuto (tutto il DNA, anche quello contaminante che non può essere separato dato che si tratta dello stesso tipo di molecola) la conclusione è che la gran parte del DNA ottenuto è umano (ossia si allinea al genoma umano di riferimento) mentre il 9% è contaminante perché non si allinea. Come ho scritto la contaminazione dei campioni da analizzare è una cosa normale... anche quando ti fanno un prelievo salivare e mettono subito l'asticella in un contenitore sterile, ci sarà la contaminazione con i microorganismi presenti nella bocca.


Non sono un esperto ma secondo me una cosa è contaminazone e un'altra dna non conosciuto .

Non è che hanno detto che per il 92% è umano e per il restante 9% è lama,o topo ,o cane .
Poi se contamino un mio campione con dna di cane ,non è che il dna di cane si conbina con il mio "appiccicandosi" al 9%, troveranno dna mio e dna di cane .

Quà, a quanto pare,nel dna del individuo,nel SUO 100%, il 92 percento è umano il resto non si sa .
Potrebbe essere benissimo una qualche specie di primate sconosciuto .O una specie di mutazione genetica sconosciuta .O anche un primate sconosciuto con una malformazione sconosciuta anche quella .(che sfiga però!!!)


PROVOCAZIONE : NON RESISTO

Citazione:
Ti ricordo che il suo DNA è terrestre al 100%.


Perchè,siamo sicuri che gli umani sono solo terrestri??

scusate!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Paolo69
Inviato: 7/6/2013 13:31  Aggiornato: 7/6/2013 13:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: L'umanoide di Atacama
@fabrizio70
Citazione:
Per quello che riguarda i denti non si capisce come possa essere messo nel conto delle anomalie visto che si iniziano a sviluppare praticamente da qualche settimana dal concepimento per arrivare alla nascita che manca solo il secondo molare :


peccato che quel "feto" misuri solamente 16 cm , che per la medicina corrisponde a circa la 16/17° settimana e considera che di solito prima della 40° settimana non escono dalla pancia per una lunghezza di circa 30-50 cm , e sono SENZA DENTI.
poi , dopo qualche mese spuntano i primi denti , che per formarsi completamente ci mettono circa un paio di annetti (seguiti da notti insonne dei genitori che stanno svegli a coccolarlo ).

mò vorrebbe dire che quel "feto" si è sviluppato per circa due anni e per una lunghezza totale di soli 16 cm.
spiega questa se ci riesci!
p.s. il 9% di dna differente? mah

@elflaco
Citazione:
Potrebbe essere benissimo una qualche specie di primate sconosciuto .O una specie di mutazione genetica sconosciuta .O anche un primate sconosciuto con una malformazione sconosciuta anche quella .(che sfiga però!!!)

o magari quel 9% di dna appartiene ad Attivissimo

perspicace
Inviato: 7/6/2013 14:15  Aggiornato: 7/6/2013 14:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
@ELFLACO

Ma tu puoi dirmi una sola cosa che esiste ma che non è ancora stata scoperta?

E una questione di definizioni cosa ci posso fare io.

Io ho anche detto che nel momento in cui la si scopre essa inizia ad esistere nelle mie definizioni fino ad allora è come Babbo Natale (quello magico "l'originale" non i suoi fan).

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
perspicace
Inviato: 7/6/2013 14:19  Aggiornato: 7/6/2013 14:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
ELFLACO Citazione:
Perchè,siamo sicuri che gli umani sono solo terrestri??


No con molta probabilità esso è l'evoluzione di estremofili simili a batteri arrivati qui con la formazione della Luna.

Esseri primitivi però, niente astronavi o congegni tecnologici.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Decalagon
Inviato: 7/6/2013 14:29  Aggiornato: 7/6/2013 14:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ma tu puoi dirmi una sola cosa che esiste ma che non è ancora stata scoperta?


Tu.

Miliardi di persone al mondo non ti conoscono e non ti hanno mai visto, però esisti. Come lo spieghi?

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
perspicace
Inviato: 7/6/2013 14:37  Aggiornato: 7/6/2013 15:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
@Decalagon

Citazione:
Tu. Miliardi di persone al mondo non ti conoscono e non ti hanno mai visto, però esisti. Come lo spieghi?


L'imperfezione è un loro limite.

Però io se fossi in te stare attento, parlare da soli non è visto di buon occhio dagli psicoanalisti.


Naturalmente scherzavo

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Ghilgamesh
Inviato: 7/6/2013 14:37  Aggiornato: 7/6/2013 14:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Incredulo, potete rigirarvela come vi pare, ma in quasi tute le tue frasi si "evince" (manco il coraggio di dirlo apertamente) che chi ha condotto le analisi o è un bugiardo o è un cialtrone.

L'esperimento fatto da umani?
Può essere!

Ma tu, se facessi esperimenti di sto tipo, seppelliresti gli "scarti" o li cremeresti in un forno?

C'hai la tecnologia per fare ibridi umano/qualcosaltro ... e non hai idee migliori per far sparire le prove? (credo sia ancora illegale in tutto il pianeta fare questo tipo di esperimenti ... e comunque non migliora la tua immagine col pubblico)

Fuoco, acido, maiali ... nulla! Lo porti a qualche chilometro di distanza e lo seppellisci ... dei geni del crimine!

Il tutto, ignorando che la mummia dovrebbe avere 100 anni (CENTO) ... che riporta il discorso al fatto che chi ha condotto le ricerche, o è in malafede o non sa fare il suo lavoro.
Perchè se non sono 100 anni, o ti hanno mentito sapendolo o hanno preso fischi per fiaschi in quanto cialtroni.

C'è anche un'altra posibilità, vuoi forse dire che qualcuno 100 anni fa era in grado di ibridare l'uomo con altri animali?

Ah! Già! Erano geni del crimine!
Sarà stato Moriarty!

Poi io ho letto che il 9% del DNA non è stato riconosciuto, come fai a dire che è terrestre, di grazia?

Fabrizio70
Inviato: 7/6/2013 14:46  Aggiornato: 7/6/2013 14:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
e che vieni? Da una tribù di hanticappati?!


Comincia con il moderare i termini , se qualcuno non è d'accordo con te il problema è il tuo , se hai problemi personali risolvili alla radice , non sfogare le tue frustazioni su questo forum , altri utenti già ti hanno fatto notare la cosa , se vuoi continuare a discutere aspetto le tue scuse a me ed agli altri...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 7/6/2013 14:58  Aggiornato: 7/6/2013 14:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
peccato che quel "feto" misuri solamente 16 cm , che per la medicina corrisponde a circa la 16/17° settimana e considera che di solito prima della 40° settimana non escono dalla pancia per una lunghezza di circa 30-50 cm


Per le persone normali sicuramente , ma qui non si stà parlando di una persona normale , mi sembra evidente che c'è qualche problema...

Citazione:
, e sono SENZA DENTI. poi , dopo qualche mese spuntano i primi denti , che per formarsi completamente ci mettono circa un paio di annetti (seguiti da notti insonne dei genitori che stanno svegli a coccolarlo ).


Informazione sbagliata , i denti ci sono ma devono spuntare ....



Citazione:
mò vorrebbe dire che quel "feto" si è sviluppato per circa due anni e per una lunghezza totale di soli 16 cm. spiega questa se ci riesci!


Non ci riescono i dottoroni e chiedi a me delle spiegazioni?
Sei parecchio ottimista :D

Comunque per tua informazione l'età è quella ossea , che corrisponde a quella biologica in caso di persone NORMALI , ci sono però delle sindromi che possono far variare il risultato , sia in più che in meno...

Citazione:
p.s. il 9% di dna differente? mah


Forse ti è sfuggito ( non solo a te ) , riposto quello che ha scritto il dott. Nolan , che ha fatto l'analisi :

Citazione:
The presence of ~9% “unmatched” DNA should not be interpreted to represent anything unusual about the specimen itself. Reasons for the lack of match can include artefacts generated during library preparation, low quality reads from the instrument, or insufficient data to allow computational alignment against the human reference standard. Further, since this sample is likely to be at the least a few decade olds, and possibly older, DNA degradation resulting in apparently “false” mutations can occur. For instance, degradation of cytosine (C) via deamination to uracil (U) would result in false interpretation of a C residue as thymidine (T) and a resulting guanine (G) misread as adenine (A) on the opposite strand.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Paolo69
Inviato: 7/6/2013 16:06  Aggiornato: 7/6/2013 16:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/7/2004
Da:
Inviati: 1173
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Per le persone normali sicuramente , ma qui non si stà parlando di una persona normale , mi sembra evidente che c'è qualche problema...

a no? e di cosa stai parlando allora? di una qualche malattia sconosciuta?

Citazione:
Informazione sbagliata , i denti ci sono ma devono spuntare ....

no , i denti non ci sono in quel periodo , tu vuoi trovare a tutti i costi una risposta impossibile.
ti stai attaccando alle prime due caselle di quella tabella che tralatro parla di calcificazione iniziale della corona primaria , mentre il dente formato con la radice si ha solo verso un anno e mezzo , ancora coperto dalla gengiva che poi nell'arco di un'altro anno esce completamente.
in realtà dalle foto ,i denti sembrano belli che formati.
anche seguendo il tuo ragionamento, vorrebbe dire che per qualche strano motivo tutta la gengiva che ricopre l'inizio di una calcificazione (che non è un dente ) dovrebbe essere sparita nel nulla, mentre tutto il resto è rimasto al suo posto. mah!

Citazione:
Non ci riescono i dottoroni e chiedi a me delle spiegazioni?

sei tu che pretendi di saper spiegare tutto , non io!

Citazione:
Comunque per tua informazione l'età è quella ossea , che corrisponde a quella biologica in caso di persone NORMALI , ci sono però delle sindromi che possono far variare il risultato , sia in più che in meno...

ma l'età di cosa?
le sindromi ,quelle conosciute ,le hanno escluse con le analisi, tu di quali sindromi stai parlando di preciso?

Citazione:
Forse ti è sfuggito ( non solo a te ) , riposto quello che ha scritto il dott. Nolan , che ha fatto l'analisi

appunto , rileggilo con calma anche tu , che forse è sfuggito qualcosa anche a te.
io ci leggo che semplicemente non se lo sà spiegare. è pieno di potrebbe , forse , è tutto un condizionale , ma per te il condizionale sembra essere un affermativo.

se voi arrampicarti sugli specchi fai pure, ame sembra che le tue affermazioni siano di gran lunga piu improbabili delle mie.

Ghilgamesh
Inviato: 7/6/2013 16:17  Aggiornato: 7/6/2013 16:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
@Fabrizio

Credo che la citazione la capirebbe anche Attivissimo, prova a fartela spiegare da lui ... o da Nolan.

Visto che so quasi 200 post che ce stai a prende in giro, (ancora la meni con la storia che è un feto!) ti ho citato un film comico appartenente a quella che credevo essere la tua cultura ... devo scendere più in basso e passare a Boldi?

martin
Inviato: 7/6/2013 18:40  Aggiornato: 7/6/2013 18:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Non sono un esperto ma secondo me una cosa è contaminazone e un'altra dna non conosciuto .
Non è che hanno detto che per il 92% è umano e per il restante 9% è lama,o topo ,o cane .



Se il campione è stato comparato solo al genoma umano quel che non è conosciuto significa solo che non è umano. Le sequenze non sono (ancora?) disponibili pubblicamente (le ho cercate nella banca dati mondiale, ma forse stanno preparando una pubblicazione e saranno rese disponibili solo con l'uscita dell'articolo). I contaminanti saranno probabilmente microorganismi di diverse specie, e l'analisi di quelle sequenze permetterà di avere una idea più precisa. Speriamo che lo studio sia pubblicato e presto perché sono curioso...


Citazione:
Poi se contamino un mio campione con dna di cane ,non è che il dna di cane si conbina con il mio "appiccicandosi" al 9%, troveranno dna mio e dna di cane .


Le tecniche di sequenziamento prevedono la produzione di pezzi di sequenza più o meno corti (da 50 a 1000 paia di basi, secondo il metodo utilizzato) mentre il genoma umano assemblato consta di circa 3,2 miliardi di paia di basi. Questi pezzetti sono comparati col genoma assemblato e se sono uguali almeno al 95-98% essi sono considerati mappati sul genoma (quindi umani) mentre quelli che sono al di sotto di questa soglia sono considerati estranei al genoma. Probabilmente buona parte delle sequenze non si allineano solo perché la loro qualità non è buona e contengono degli errori (lo dicono anche gli autori delle analisi, come ha fatto notare Fabrizio70), ma una parte del 9% sarà semplicemente di origine non umana. Quindi non è che che il DNA umano e quello non umano si sono combinati o appiccicati, ma sono semplicemente mescolati.

Per fare un esempio culinario, se prepari una zuppa di fagioli e ci aggiungi pure un po' di ceci, avrai una minestra con i due legumi, senza che essi si fondano tra di loro. Se poi passi la zuppa per un setaccio che lascia passare i ceci ma non i fagioli potrai separare i due componenti e stimarne le quantità rispettive. Tuttavia, durante la cottura, alcuni legumi si romperanno e non potrò più riconoscerli o, comunque, pezzi di fagiolo rotto passeranno il setaccio e non resteranno coi fagioli interi, il che mi porterà a sottostimare la quantità di fagioli nella zuppa.
Anche ammesso che ci siano solo fagioli nella minestra, alcuni di essi si romperanno e quando andrai a passarli per il setaccio, una parte di essi passerà attraverso, pur essendo non diversi da quelli che, rimasti interi, non sono passati per il setaccio.


Come scritto in un intervento precedente, sarebbe stato diverso se le sequenze fossero state simili a quelle umane nell'ordine del 90% (ossia ogni sequenza aveva in media un 10% di basi diverse da quelle del genoma di riferimento)... a quel punto avremmo dovuto dire che esse erano di origine non umana.


Tra l'altro ho letto che hanno studiato alcune sequenze mitocondriali (DNA che si trova nei mitocondri e non nel nucleo). I mitocondri di ogni individuo sono di origine esclusivamente materna (gli spermatozoi non ne apportano allo zigote). Queste sequenze mitocondiali sono state comparate a quelle ottenute su un grande campione di individui a livello mondiale e hanno delle varianti tipiche delle popolazioni sudamericane, per cui si può affermare che la madre era del posto. Se l'individuo mummificato fosse di sesso maschile si potrebbe fare lo stesso lavoro basandosi sulle sequenze del cromosoma Y, ereditato solo per via paterna.



Per Ghilgamesh:

Citazione:
(che so, secondo qualcuno era un feto di 8 anni, secondo altri il campione poteva essere contaminato, ma senza che a Stenford se ne accorgessero! Mah!)


Ma a Stanford se ne sono accorti... quando hanno analizzato le sequenze. Prima non potevano... mica ti metti ad esaminare al microscopio un tessuto mummificato per cercare di capire se ci sono cellule di batteri o funghi (anche perché rischieresti di perdere il prezioso campione da analizzare senza avere nessuna informazione in più).


Infine, fate una ricerca con il termine Litopedio (bambino di pietra)... non c'entra nulla con la mummia dell'Atacama, ma dà un'idea di quante cose strane possono prodursi in natura.

ELFLACO
Inviato: 7/6/2013 19:10  Aggiornato: 7/6/2013 19:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Grazie martin (che è anche il mio nome ) della risposta adesso ho capito qualcosa di più !!!

Cmq nel video Sirius Nolan dice che l'essere è maschio . Allora basta aspettare per sapere di quale specie è il padre???

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
ELFLACO
Inviato: 7/6/2013 19:17  Aggiornato: 7/6/2013 19:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
E una questione di definizioni cosa ci posso fare io.


Quale definizione??



Citazione:
Ma tu puoi dirmi una sola cosa che esiste ma che non è ancora stata scoperta?


No. Nessuno può.Perchè se non la scopri non sai SE esiste . Ma tu no puoi affermare che una cosa NON esiste perchè non l'hai ancora scoperta .

Poi basta se no ci ricoverano a tutti e due!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
martin
Inviato: 7/6/2013 19:20  Aggiornato: 7/6/2013 19:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
per paolo69
Citazione:
appunto , rileggilo con calma anche tu , che forse è sfuggito qualcosa anche a te. io ci leggo che semplicemente non se lo sà spiegare. è pieno di potrebbe , forse , è tutto un condizionale , ma per te il condizionale sembra essere un affermativo. se voi arrampicarti sugli specchi fai pure, ame sembra che le tue affermazioni siano di gran lunga piu improbabili delle mie.


Essendo Nolan uno scienziato non può che usare il condizionale perché non ha effettuato test e analisi per caratterizzare le sequenze che non mappano nel suo esperimento. Tali analisi hanno un costo e soprattutto sono state già fatte in altri esperimenti su altri organismi. Per cui lui non può affermare che quelle sono le cause, ma può dire che PROBABILMENTE quelle sono le cause perché cose simili sono state ottenute in altri esperimenti e la sua ipotesi è quindi verosimile.

Per farti un esempio, sto attualmente lavorando con sequenze della pianta della banana ed ho una percentuale largamente superiore di sequenze che non mappano sul genoma della banana. La spiegazione della contaminazione, nel mio caso è poco probabile perché i tessuti dai quali sono stati estratto i campioni sono stati coltivati in condizioni sterili, per cui è poco probabile che ci possa essere un apporto massiccio di DNA estraneo da parte di contaminanti. D'altro canto so che la sequenza del genoma della banana non è allo stesso livello di perfezionamento di quello umano, per cui posso emettere l'ipotesi che le sequenze che non mappano possano essere in parte causate dalla parzialità della sequenza del genoma della banana. Di certo non vado a metter su un esperimento per dimostrarlo, ma dico che PROBABILMENTE è così giacché sequenze che non mappano si ottengono in tutti gli esperimenti di sequenziamento... e soprattutto non ne concludo che le tre varietà di banana che sto studiando hanno un'origine aliena.

Infine una nota personale: seguo il sito di Massimo ormai da anni, quasi quotidianamente (anche se intervengo raramente) perché vi trovo informazioni e commenti che vanno al di là delle comunicazioni ufficiali. Ho 25 anni di esperienza nel campo della ricerca genetica, lavoro tutti i giorni con le sequenze di DNA.
Non sono un debunker. Non ho interesse alcuno ad affermare che la spiegazione fornita da Nolan è plausibile e compatibile con le conoscenze scientifiche attuali. Il solo interesse dei miei interventi è quello di evitare che questo sito perda di credibilità e venga messo alla berlina su questioni che sono scientificamente spiegabili e spiegate. E, se posso, umilmente diffondere qualche conoscenza in un settore nel quale sono esperto.

Se poi si vuole continuare a credere che tutti gli scienziati siano 'da salotto', che tutti congiurano per fare credere che gli alieni non esistono, che tutti ce l'hanno con voi, fate pure.
Quel che dovevo dire l'ho detto e lo sintetizzo di nuovo: stante l'ipotesi che il laboratorio di Nolan non ha barato, il DNA della mummia di Atacama è verosimilmente appartenente ad un individuo della specie Homo sapiens. Non ci sono misteri da spegare su questo punto. Per quel che riguarda il resto (malformazioni, età del feto/neonato/bambino) non sono un esperto di anatomia patologica umana e non mi pronuncio.

perspicace
Inviato: 7/6/2013 19:23  Aggiornato: 7/6/2013 19:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Poi basta se no ci ricoverano a tutti e due!!


Ok hai ragione, però adesso vado a dar da mangiare al mio Hurutaluitasyutarestasevukudatarishikokytoku

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
horselover
Inviato: 7/6/2013 19:42  Aggiornato: 7/6/2013 19:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
muffe e funghi nel deserto mi sembrano improbabili

ahmbar
Inviato: 7/6/2013 19:46  Aggiornato: 7/6/2013 19:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
Ghilgamesh:
Citazione:

(che so, secondo qualcuno era un feto di 8 anni, secondo altri il campione poteva essere contaminato, ma senza che a Stenford se ne accorgessero! Mah!)

Martin
Ma a Stanford se ne sono accorti... quando hanno analizzato le sequenze. Prima non potevano... mica ti metti ad esaminare al microscopio un tessuto mummificato per cercare di capire se ci sono cellule di batteri o funghi (anche perché rischieresti di perdere il prezioso campione da analizzare senza avere nessuna informazione in più).



Data la cura e l'importanza che hanno dato agli esami, io sono invece certo che siano stati esaminati in precedenza proprio per evitare di incorrere in simili errori

Ho assistito a degli esami di DNA, e non mi pareva proprio che un esame preliminare al microscopio potesse far correre qualunque tipo di rischio come quello da te menzionato, mentre avrebbe fornito l'indispensabile cerrtezza della assenza di contaminazione del reperto


Probabilmente buona parte delle sequenze non si allineano solo perché la loro qualità non è buona e contengono degli errori (lo dicono anche gli autori delle analisi, come ha fatto notare Fabrizio70), ma una parte del 9% sarà semplicemente di origine non umana.

Gli autori dicono di aver ripetuto gli esami 3 volte, con le stesse risultanze
Hanno poi aggiunto che controlleranno i due milioni di coppie non riconosciute una per una, proprio per escludere che ci siano stati errori nelle letture da parte del computer
Non hanno per niente ammesso, come ha invece riportato Fabrizio70 e come dici anche tu, che ci siano stati


I contaminanti saranno probabilmente microorganismi di diverse specie, e l'analisi di quelle sequenze permetterà di avere una idea più precisa.

Sara' certamente possibile che si arrivi a questa conclusione, ma per ora quella della presenza di contaminanti resta una tua ipotesi


P.S
Mi associo ai ringraziamenti per le info genetiche

PP.SS.
e soprattutto non ne concludo che le tre varietà di banana che sto studiando hanno un'origine aliena.

Idem per l'omino, ma il condizionale di Nolan in cosi' tante parti delle analisi....
Vedremo

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Ghilgamesh
Inviato: 7/6/2013 22:13  Aggiornato: 7/6/2013 22:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Scusa Martin, ma tu fai l'esempio di una Zuppa di fagioli con un pò di ceci ... ecco, se a me dai dei fagioli (a parte) e dei ceci (a parte) ...e da un altra parte una zuppa (ignota) ... senza le opportune analisi non posso dirti COSA c'è nella zuppa ... però ti posso dire che è una zuppa e che negli altri due vasetti invece ho ceci e fagioli separati!

Quindi, capisco che non possano dire COSA abbia contaminato il reperto, ma SE è contaminato, lo vedono!

Lo vede anche qualsiasi laboratorio Italiano, figurati uno di una prestigiosa università straniera!

ELFLACO
Inviato: 7/6/2013 22:17  Aggiornato: 7/6/2013 22:20
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Grazie martin del tuo contributo!!!

Allora ipotizziamo che sia un homo sapiens e che sia visuto da 6-8 anni .

Non sono caxxi amari!!!???

Se ,come dice Nolan, molto probabilmente è morto agli inizi del secolo scorso ed è vissuto 6-8 anni no sarebbe,a questo punto utile fare la datazione del carbonio 14 per confermare che sia vissuto,e abbia respirato per 6-8 anni??

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Fabrizio70
Inviato: 8/6/2013 8:25  Aggiornato: 8/6/2013 8:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
a no? e di cosa stai parlando allora? di una qualche malattia sconosciuta?


Qui non si tratta di UNA malattia , ma di una serie di malformazioni , non mi sembra un evento così improbabile.

Citazione:
in realtà dalle foto ,i denti sembrano belli che formati. anche seguendo il tuo ragionamento, vorrebbe dire che per qualche strano motivo tutta la gengiva che ricopre l'inizio di una calcificazione (che non è un dente ) dovrebbe essere sparita nel nulla, mentre tutto il resto è rimasto al suo posto. mah!


In una mummificazione non è un evento così improbabile:



In questa si vedono chiaramente denti e mandibole ma non c'è traccia di gengiva.

Citazione:
sei tu che pretendi di saper spiegare tutto , non io!


Non pretendo di spiegare tutto , cerco informazioni , è un concetto differente , se uno pubblica uno studio che asserisce che non ci sono casi conosciuti di esseri umani con 10 costole e mi bastano cinque minuti di ricerca su internet per trovare casi con 9 costole ( feto morto nato prematuramente) non è una spiegazione , è una possibilità , se lo stesso studio scrive che non ci sono anomalie per spiegare il ridotto numero di ossa craniali e mi servono quindici minuti di ricerche per trovare una malattia che fà assorbire le suture craniali prematuramente non è una spiegazione , è una possibilità , personalmente ritengo che sia correttezza riportare tutti i dati a disposizione.

Citazione:
le sindromi ,quelle conosciute ,le hanno escluse con le analisi, tu di quali sindromi stai parlando di preciso?


Veramente lo studio parla solo di nanismo in modo specifico , anche perchè una ricerca completa non credo sia attualmente fattibile , del resto ancora oggi non c'è certezza sul numero di geni utili per l'essere umano visto che si parla di 20-25000 geni , una differenza del 20% non mi sembra poco , per non parlare del DNA junk di cui oggi non è chiara la funzione.

Citazione:
se voi arrampicarti sugli specchi fai pure, ame sembra che le tue affermazioni siano di gran lunga piu improbabili delle mie.


Figurati , ognuno è libero di avere le proprie opinioni , l'importante è discuterne...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 8/6/2013 8:30  Aggiornato: 8/6/2013 8:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Infine, fate una ricerca con il termine Litopedio (bambino di pietra)... non c'entra nulla con la mummia dell'Atacama, ma dà un'idea di quante cose strane possono prodursi in natura.




Sti alieni spuntano come funghi

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 8/6/2013 8:40  Aggiornato: 8/6/2013 8:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Se ,come dice Nolan, molto probabilmente è morto agli inizi del secolo scorso ed è vissuto 6-8 anni no sarebbe,a questo punto utile fare la datazione del carbonio 14 per confermare che sia vissuto,e abbia respirato per 6-8 anni??


La datazione del carbonio non è utile per questo scopo , non ti rileva quanto un organismo ha vissuto ma da quanto ha smesso di assorbire carbonio in base alla proporzione degli isotopi.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Ghilgamesh
Inviato: 8/6/2013 9:01  Aggiornato: 8/6/2013 9:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Evvai di supercazzole!

A Fabrì, ma secondo te, venimo tutti dalla montagna del sapone?

Tu per sostenere la tua tesi che un feto (è questo il termine importante in questo caso) mummificato (questa n c'entra na manzza) ha i denti, posti l'immagine di una mummia adulta?

Poi, per convincerci che una mummia maschio ha la vagina, ci posti quella di una mummia femmina? Tanto sempre di mummia si tratta!

Eddai su!

martin
Inviato: 8/6/2013 10:13  Aggiornato: 8/6/2013 10:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Scusa Martin, ma tu fai l'esempio di una Zuppa di fagioli con un pò di ceci ... ecco, se a me dai dei fagioli (a parte) e dei ceci (a parte) ...e da un altra parte una zuppa (ignota) ... senza le opportune analisi non posso dirti COSA c'è nella zuppa ... però ti posso dire che è una zuppa e che negli altri due vasetti invece ho ceci e fagioli separati! Quindi, capisco che non possano dire COSA abbia contaminato il reperto, ma SE è contaminato, lo vedono! Lo vede anche qualsiasi laboratorio Italiano, figurati uno di una prestigiosa università straniera!


Per chiarire l'esempio:

Ho una zuppa fatta con legumi che non conosco (campione di tessuto delle mummia) e voglio sapere se ci sono fagioli (DNA umano) in questa zuppa. Faccio un'analisi col setaccio e trobo che circa il 90% dei legumi nella zuppa sono fagioli (20 milioni di sequenze che mappano) mentre il resto è passato attraverso il setaccio (2 milioni di sequenze che non mappano).
Qui si fermano le informazioni che Nolan ha reso pubbliche.
Cosa ci sia nel 10% che è passato attraverso il setaccio non è determinato (o comunque non è ancora pubblicato). Posso però fare delle ipotesi sapendo che:
1) innanzi tutto quando si fa una zuppa, alcuni fagioli si rompono per cui passano tra le maglie del setaccio, tanto più che la zuppa è stata preparata da un sacco di tempo (campione di tessuto vecchio e mummificato);
2) in più il fatto di passarli per il setaccio provoco altre rotture (artefatti del metodo di sequenziamento);
3) infine, c'è la possibilità che tra i fagioli ci possano essere altri legumi finiti là per caso (contaminanti).

Come detto, non ho analizzato quel che è passato per il setaccio ma so da altri che hanno fatto lo stesso tipo di analisi che i punti 1 e 2 producono sempre pezzetti di fagiolo che passano tra le maglie del setaccio. Inutile spendere soldi per assicurarmi che anche nel mio caso si è verificato quel che si verifica sempre. Per contro potrò prendere altri setacci per verificare se tra quel che ha passato il setaccio ci sono piselli, ceci o altri legumi (allineamento delle sequenze sulle sequenze di altre specie). Penso che è questo che stiano facendo o han fatto e stanno pubblicando... ma che ci siano altri legumi o no, è normale che ci sia una parte della zuppa passi nelle maglie del setaccio.

Ti dirò di più: gli articoli scientifici per essere pubblicati devono subire una lettura critica da parte di altri scienziati (anonimi) che controllano il fondamento scientifico, valutano l'interesse e la correttezza dei risultati e spesso danno consigli per migliorare il manoscritto... quando sottopongo un manoscritto per la pubblicazione esso sarà quindi valutato da colleghi esperti nello stesso campo. Allo stesso modo mi capita di essere sollecitato per valutare i manoscritti sottoposti da colleghi... il tutto a scala planetaria, nel senso che gli esperti sono scelti tra tutti i ricercatori del mondo.

Ora, se mi fosse richiesto di fare la valutazione per la pubblicazione di questi dati, esigerei che i due milioni di sequenze non mappate sul genoma umano siano analizzate per sapere se ci sono tra esse sequenze appartenenti ad altre specie (test di allineamento con tutte le sequenze prodotte a livello mondiale sino ad oggi). Questa analisi è infatti facilmente fattibile grazie alla potenza dei server di calcolo e degli algoritmi bioinformatici. Non chiederei invece di spiegare l'origine delle sequenze che non trovassero alcun riscontro, anche se richiederei il riferimento bibliografico ad altre analisi che hanno ottenuto sequenze non attribuibili.

Ribadisco che per gli aspetti morfologici della mummia non mi pronuncio, ma col senso comune non sono sorpreso delle malformazioni riscontrate giacché una grande varietà di mostruosità sono state descritte su feti e neonati.

Ghilgamesh
Inviato: 8/6/2013 11:30  Aggiornato: 8/6/2013 11:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Vedi Fabrizio?

E' così che si fa una supercazzola!

Anche Martiln la sta facendo, ma spero non ti offenderai se ti dico che è molto più bravo di te.

Noti con quanta classe ha glissato sul fatto che il genoma umano NON contaminato NON sia una zuppa, ma semplici fagioli?

Tarabina tapioca o scherziamo?

E la disinvolutura con cui scrive: Citazione:
Non chiederei invece di spiegare l'origine delle sequenze che non trovassero alcun riscontro


Quindi, se lui trovasse un alieno e le analisi di laboratorio trovassero (logicamente) il 100% di DNA sconosciuto, LUI non chiederebbe spiegazioni!

Sarebbe solo na zuppa come le altre.

E' un grande!
Mi inchino!

horselover
Inviato: 8/6/2013 11:49  Aggiornato: 8/6/2013 11:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
il dna è il dna ... in base alla diversa combinazione di quattro elementi può svilluparsi un uomo un granchio o un filo d'erba

horselover
Inviato: 8/6/2013 11:52  Aggiornato: 8/6/2013 11:52
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
il dna emette onde e tutta la biosfera è piena di queste onde. non le vediamo ma esistono. tutti siamo connessi

ahmbar
Inviato: 8/6/2013 12:27  Aggiornato: 8/6/2013 12:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
Fabrizio70
Qui non si tratta di UNA malattia , ma di una serie di malformazioni , non mi sembra un evento così improbabile.

Ancora?
le malformazioni conosciute che potrebbero (in parte) spiegare un eventuale precoce invecchiamento sono state escluse,


non ci sono casi conosciuti di esseri umani con 10 costole e mi bastano cinque minuti di ricerca su internet per trovare casi con 9 costole ( feto morto nato prematuramente)

Asseriscono che non esistono esseri umani sviluppati con 10 costole
Io non so se sia vero, ma continuare a fare paragoni con un feto e inutile e fuorviante: la calcificazione ossea conferma che il corpo ha ca 7 anni,quindi di che stai parlando?

Veramente lo studio parla solo di nanismo in modo specifico
E di progenia, l'invecchiamento accelerato delle cellule, ma entrambi sono stati esclusi



mi servono quindici minuti di ricerche per trovare una malattia che fà assorbire le suture craniali prematuramente non è una spiegazione , è una possibilità

Di nuovo ti domando: e questo che c'entra con l'omino?
Questa malattia spiega in parte od in toto il fatto che le piastre siano 4 e non 6?
O e' di nuovo riferito al fatto (escluso dalle altre prove) che sia un feto?


personalmente ritengo che sia correttezza riportare tutti i dati a disposizione.
Verissimo, pero' dovresti dare tu l'esempio, soprattutto se lo richiedi agli altri

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
martin
Inviato: 8/6/2013 15:47  Aggiornato: 8/6/2013 15:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
per

Continui a non capire e quindi consideri la spiegazione benché semplificata come una supercazzola... pazienza, l'ignoranza non è una colpa...

ultimo tentativo, poi ti lascio ai tuoi pregiudizi...

Citazione:
E la disinvolutura con cui scrive: Citazione: Non chiederei invece di spiegare l'origine delle sequenze che non trovassero alcun riscontro Quindi, se lui trovasse un alieno e le analisi di laboratorio trovassero (logicamente) il 100% di DNA sconosciuto, LUI non chiederebbe spiegazioni!


Mi fai dire cose che non ho detto...
Se trovassi un reperto il cui DNA è 100% non umano (o magari al 95% non umano, giacché se è stato manipolato da esseri umani potrebbe essere stato contaminato) mi porrei il problema di approfondire le analisi... ma se trovo insieme a sequenze umane una percentuale di sequenze non attribuibili che è nell'ordine di quelle normalmente riscontrate nel sequenziamento di un topo, di un fungo o di un albero, allora non ritengo necessario dover spiegare ulteriormente il fenomeno giacché i metodi di sequenziamento di nuova generazione sono incomparabilmente più produttivi di quelli classici, ma sono soggetti a produrre dati artefatti con una percentuale che è comunque tecnicamente rilevabile. Questo perché conosco le tecniche di sequenziamento, le tecniche di analisi e studio il genoma delle piante da qualce annetto.

Tu che invece di queste cose sei ignorante, scapperesti gridando all'invasione alieni...

Immagino quindi che se tu conversassi con qualcuno e al tuo interlucotore sfuggisse un sonoro peto, cercheresti di inerpretarlo come un messaggio degli alieni... io invece mi tapperei piuttosto il naso allontanadomi educatamente ma senza indugi

E per farti contento: come se fosse antani...

skablast
Inviato: 8/6/2013 15:49  Aggiornato: 8/6/2013 15:49
So tutto
Iscritto: 4/9/2006
Da:
Inviati: 11
 Re: L'umanoide di Atacama
Solo per dire che in effetti in letteratura esiste traccia di un fenotipo macedone(!) che sembra avere una mutazione genetica che, come unico modifica ha un numero inferiore di costole rispetto alla norma.
Il riassunto qui:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20503311
L'articolo non lo compro!

Fabrizio70
Inviato: 8/6/2013 17:34  Aggiornato: 8/6/2013 17:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ancora? le malformazioni conosciute che potrebbero (in parte) spiegare un eventuale precoce invecchiamento sono state escluse,

Asseriscono che non esistono esseri umani sviluppati con 10 costole
Io non so se sia vero, ma continuare a fare paragoni con un feto e inutile e fuorviante: la calcificazione ossea conferma che il corpo ha ca 7 anni,quindi di che stai parlando?

E di progenia, l'invecchiamento accelerato delle cellule, ma entrambi sono stati esclusi


Come al solito basta discutere ed approfondire che escono nuovi dati , la stima dell'età non è univoca , in una precedente analisi secondo un altro professorone:

http://www.openminds.tv/analysis-of-the-atacama-humanoid-alien-972/

Citazione:

The second transcribed document is a forensic medical report written by Dr. Francisco Etxeberria Gabilondo, a professor of Legal and Forensic Medicine in the Basque Country University, and specialist in Forensic Anthropology with the Complutense University, who wrote the study at the bequest of the IIEE (probably for a fee, although that is not mentioned). Dr. Etxeberria wrote that, “it’s a mummified body with all typical the characteristics of a fetus. The body has a length of 14 cm and displays all the structures and anatomical links normal for the head, trunk and extremities.” He continues with a detailed description of each part of the body and finally gives his overall view:

“Taken as a whole, the proportions of the anatomical structures (skeleton and softer parts), the level of development of each one of its bones and its macroscopic configuration, allow us to interpret it without any shadow of doubt as a completely normal mummified fetus…Both based on the total length of the body as well as the length of the bones, it can be estimated that it’s a fetus in an approximate gestation period close to 15 weeks.”


Dunque abbiamo un professorone che dice una cosa , uno che ne dice un'altra , e noi stiamo qui a discutere


Citazione:
Di nuovo ti domando: e questo che c'entra con l'omino?
Questa malattia spiega in parte od in toto il fatto che le piastre siano 4 e non 6?


In toto , oltretutto è anche la causa della malformazione della testa (vedi post precedenti) , due piccioni con una fava

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 8/6/2013 17:37  Aggiornato: 8/6/2013 17:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
L'articolo non lo compro!


Non ce n'è bisogno , sti alieni sono innamorati dei medici terrestri , tutti a farsi le rx da noi :

http://www.karger.com/Article/ShowPic/345329?image=000345329_f04.JPG

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 8/6/2013 17:40  Aggiornato: 8/6/2013 17:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Vedi Fabrizio?

E' così che si fa una supercazzola!

Anche Martiln la sta facendo, ma spero non ti offenderai se ti dico che è molto più bravo di te.


Tranquillo che non mi offendo per un giudizio di un esperto

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
DaemonZC
Inviato: 8/6/2013 18:20  Aggiornato: 8/6/2013 18:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ghilgamesh: Alla seconda, credo abbia risposto esaurientemente una serie recente chiamata "terra nova", loro sono tornati a 80 milioni di anni fa, in questo modo hanno 15 milioni di anni prima del presunto meteorite ... che dovrebbe "azzerare" la linea temporale ... di certo non verrei in sto periodo.


Rispondo con un altra osservazione....in realtà la linea temporale non può azzerarsi, nemmeno con un cataclisma superdistruttivo, poichè nel momento in cui si va ipoteticamente a mettere piede nel passato, anche se ce ne stessimo in un angoletto isolati, la nostra semplice presenza andrà ad influenzare il corso dell'intero universo, figuriamoci di un pianeta come la Terra. Andarsene nella terra di 80 mln di anni fa ad ammazzare dinosauri e costruire città, provocherebbe divergenze evolutive di specie animali, e clima terrestre, che andrebbe a cambiare inevitabilmente anche l'esito della rinascita della vita complessa nell'era post-asteroidale. Generando quello che è comunemente noto come paradosso del nonno....insomma, nel momento in cui metti piede nel passato, vuoi o non vuoi, instantaneamente cambi tutto...Posso invece credere nelle linee temporali...a quel punto si potrebbe viaggiare nelle varie linee senza arrecar danno alla propria...ma a quel punto lo farebbero anche gli altri...e si creerebbe un problema di traffico :D escludo che l'unverso sia così caotico e insensato.

---------------------
tornando all'umanoide:

vedo dal video che
a) ha solo il 91% del codice genetico umano
b) ha costole, placche craniche e ginocchia dissimili agli umani
c) non ha il gene del nanismo mutato
d) E' piccolo quanto un feto, ma ha 6 anni
e) E' stato datato di un secolo (quindi avrà vissuto attorno alla fine del 1800)

se tutte questi punti sono veri, allora non resta che parlare davvero di nuova specie, non umana, e ancora non conosciuta.

cmq anche la possibilità del feto alieno non è da scartare...

Ghilgamesh
Inviato: 8/6/2013 18:35  Aggiornato: 8/6/2013 18:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Mah!

Io non capisco come certi presunti "esperti" scrivano maree di parole per non dire nulla di comprensibile, RICOPINCIOLLO, dalle FAQ di un laboratorio di analisi del DNA (il primo che trovate su google, ma tutti diranno la stessa cosa):

"Come posso sapere se il campione da me fornito è stato contaminato ?
Un campione è contaminato quando in esso, insieme alle cellule dell’individuo al quale il campione appartiene, sono presenti cellule (e quindi anche DNA) di un altro soggetto. La contaminazione può avvenire casualmente o può essere prodotta volontariamente da un soggetto che voglia falsare il test genetico al quale è sottoposto. E’ importante sapere che il nostro personale di laboratorio è in grado di verificare un eventuale contaminazione dei campioni in analisi: in tal caso l’esame viene sospeso e il richiedente viene avvisato della contaminazione per permettergli di raccogliere nuovi campioni non contaminati."

In base a questo, che al contrario di quanto scrive Martin, è comprensibile a tutti (so meno bravi di te?), si evince che se il campione è contaminato, LO CAPISCONO. (come avevo detto io) ... ma nessuno (tra chi ha fatto le analisi, ha parlato di campioni contaminati)

Quindi rimangono sempre le solite tre ipotesi:

-Chi ha fatto le analisi non capisce nulla
-Chi ha fatto le analisi è in malafede

-In malafede o a non capire nulla, so quelli che continuano a fare supercazzole.

Se ci sono altre opzioni, ditemele, che è interessante!

p.s. Se non volete continuare a farvi dare degli stupidi, imparate a leggere: secondo me ( e so almeno 4 volte che lo scrivo) questo caso è una bufala, in quanto i veri casi di alieni ritrovati, sono TUTTI spariti!


OT
@Demon sono speculazioni, io non so cosa succederebbe, ho scritto l'ipotesi fatta da terranova, ma essendo fallita(come serie) non sapremo mai come avrebbero fatto andare le cose, magari si sarebbe evoluto tutto come dici tu e si sarebbero accorti di aver notevolmente peggiorato la situazione.

polaris
Inviato: 8/6/2013 18:38  Aggiornato: 8/6/2013 18:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: L'umanoide di Atacama
E quindi gli aGlieni sarebbero dei lillipuziani? Ma per piacere!

Non ci vuole un megabiologo submolecolare per capire che tutta questa storia dell'umanoide di Atacama è una bufala incredibile.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
perspicace
Inviato: 8/6/2013 18:52  Aggiornato: 8/6/2013 18:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
oh non sia mai che qualcuno pensi che ci siano laboratori finanziati con soldi privati.

Se non più di quanti disposti a credere a qualcosa per la quale non ci sia la benché minima prova.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
ELFLACO
Inviato: 8/6/2013 19:11  Aggiornato: 8/6/2013 19:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
X martin

Se ho capito bene "20 millioni di sequenze che mappano " vuol dire che 20 millioni di sequenze sono riconducibili ad una specie conosciuta .In questo caso homo sapiens (Nolan)

Mentre" 2 millioni di sequenze non mappano " vuol dire che 2 millioni di questi "pezzettini " non "conbaciano "
1) con quelli di prima??
2) con pezzettini di dna conosciuti di qualche specie ?

Citazione:
artefatti del metodo di sequenziamento


Che tu sappia ,che percentuale del dna viene dannegggiato dal metodo di sequenziamento?

Citazione:
Come detto, non ho analizzato quel che è passato per il setaccio ma so da altri che hanno fatto lo stesso tipo di analisi che i punti 1 e 2 producono sempre pezzetti di fagiolo che passano tra le maglie del setaccio. Inutile spendere soldi per assicurarmi che anche nel mio caso si è verificato quel che si verifica sempre.


Tu ritieni che niente d'importante possa trovarsi lì ? Tenendo conto che non stò analizzando una banana,o un topo ma un homo sapiens con una malformazione mai vista prima che potrebbe rivelarsi una scoperta eccezionale dal punto di vista scientifico .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
perspicace
Inviato: 8/6/2013 19:26  Aggiornato: 8/6/2013 19:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Tenendo conto che non stò analizzando una banana[...] ma un homo sapiens con una malformazione mai vista prima


tutte insieme forse non non mai viste prima come malformazioni.

Perché studi dimostrano che malformazioni simili in natura esistono e che l'homo sapiens non ne è immune.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
martin
Inviato: 8/6/2013 19:28  Aggiornato: 8/6/2013 19:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Giuro che è l'ultimo intervento tanto mi pare di parlare ai muri...

Quello che hai ricopiato e rincollato è preso da questo sito:

http://www.testdna.it/domande-frequenti-faq

e non c'entra nulla con l'analisi fatta sul tessuto prelevato alla mummia di Atacama.

Si tratta delle FAQ di un sito che effettua test di paternità, che quindi non fa sequenziamento del campione ma esamina alcuni marcatori genetici per determinare quali varianti (alleli) possiede un individuo per una serie di regioni del genoma.
Se il padre ha al marcatore 1 le varianti 12 e 18 e il figlio ha ha le varianti 7 e 18 la paternità non può essere esclusa in quanto la variante 18 potrebbe essere stata trasmessa dal padre al figlio.
Si passa al marcatore 2; varianti paterne 4 e 6, varianti del figlio 11 e 13... ahi ahi ahi... il papà è un altro perché nessuna delle due varianti del bambino proviene dal padre...

se invece il figlio avesse avuto le variati 4 e 11, era la variante 4 che era passata al figlio e si andava al terzo marcatore e così di seguito.

La paternità può solo essere esclusa con questo approccio, ma mai confermata giacché esiste sempre la possibilità che un altro individuo abbia le stesse varianti del padre (e non parlo di un eventuale fratello gemello monozigotico, nel cui caso è impossibile distinguere tra i due fratelli).

Però, giacché le frequenze di queste varianti sono note nelle popolazioni umane, è possibile dire che se il presunto padre non è il padre, il vero padre dovrebbe avere le stesse varianti alleliche... combinando le frequenze si arriva a dire che per esempio la combinazione degli N marcatori esiste solo in un individuo su 2 miliardi... quindi si afferma che il padre è effettivamente quello presunto oppure una delle altre 3-4 persone che sul pianeta hanno le stesse varianti genetiche... quindi verosimilmente la paternità è confermata.

Cosa c'entra questo col nostro discorso ? il test di paternità nulla, ma la metodologia utilizzata ci dice che le contaminazioni rilevabili sono solo quelle di un altro individuo della specie umana (se c'è in mezzo DNA di batterio, un fungo o un animale nessuna variante verrà messa in evidenza, per cui il DNA del batterio (fungo o animale) risulta invisibile).

E come ci si accorge che c'è contaminazione di un altro essere umano nel campione ? La contaminazione viene rivelata perche la gran parte dei marcatori presenteranno non due varianti (quella di origine paterna e quella di origine materna) ma tre o quattro (o più se i contaminatori sono tanti).
Per cui il test viene sospeso e si richiede un nuovo campione che non sia contaminato da DNA di altri esseri umani.


Ancora una volta mi dai del presunto "esperto" e del supercazzolaro, ma alla fine sei tu che fai e rifai la figura dell'"ignorante" in materia e del presuntuoso visto che copincolli cose che non sono inerenti con l'argomento che dibattiamo.

Ma sono convinto che neppure questa spiegazione ti soddisferà... per cui mi arrendo e non interverrò ulteriormente nella discussione anche se nutro la speranza che comunque le mie spiegazioni possano essere utili per qualcuno.

ahmbar
Inviato: 8/6/2013 19:41  Aggiornato: 8/6/2013 19:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
Fabrizio
Dunque abbiamo un professorone che dice una cosa , uno che ne dice un'altra , e noi stiamo qui a discutere



Per chi non conosce l'inglese
Taken as a whole, the proportions of the anatomical structures (skeleton and softer parts), the level of development of each one of its bones and its macroscopic configuration, allow us to interpret it without any shadow of doubt as a completely normal mummified fetus.....gestation period close to 15 weeks.”

si traduce (piu' o meno)
nell'insieme le proporzioni della struttura anatomica (scheletro e parti soffici), il livello di sviluppo di ognuna delle ossa e la sua configurazione generale, ci permette di definirlo senza ombra di dubbio un normale feto mummificato.... dell'eta' di 15 settimane



Questa conclusione perentoria pare proprio l'alibi per cui il reperto e' stato nascosto per anni: niente di strano, tutto debunkato

Mi piacerebbe leggere le spiegazioni del Dr. Francisco Etxeberria Gabilondo sull'irrigidimento delle cartilagini che presenta l'omino, o lo sviluppo decisamente anomalo dei denti, cose che hanno portato le conclusioni alla Stanford a riconoscere l'assoluta anomalia del caso


Gia, perche' tale irrigidimento avviene negli esseri umani SOLO con il passare di anni di sviluppo (motivo per cui a Stanford hanno datato il reperto 6/8 anni di eta', ESCLUDENDO che fosse un feto) , mentre il Dr Gabilondo ha "dimenticato" questi particolari? O ne offre una diversa spiegazione?

Nel link che hai indicato non c'e nulla al proposito, per ora rimangono solo le conclusioni (motivate) di Nolan:

DOTT. NOLAN: Il concetto qui è che il ginocchio che cresce, l'articolazione che cresce, sono fatti soprattutto di cartilagine. Ci sono degli standard. Lo shock, io credo, e la sorpresa, e l'assoluta certezza che ha avuto il Dott. Lachman, è stato che questo esemplare chiaramente non fosse un feto, ma che, confrontando le placche di crescita con gli standard conosciuti, questo avesse chiaramente fra i 6 e gli 8 anni.




mi servono quindici minuti di ricerche per trovare una malattia che fà assorbire le suture craniali prematuramente non è una spiegazione , è una possibilità

Ma questo che c'entra con il caso in questione?
Hanno escluso le malattie genetiche conosciute che potrebbero portare il cranio ad uno sviluppo non normale, quella che hai postato non riguarda nemmeno il caso, dato che il cranio NON HA le suture assorbite, ne ha solo (....) due di meno

Cosa ti porta ad affermare quando chiedo

Questa malattia spiega in parte od in toto il fatto che le piastre siano 4 e non 6?
In toto , oltretutto è anche la causa della malformazione della testa (vedi post precedenti) , due piccioni con una fava

Per te una malattia ipotizzata (ma senza alcuna prova) ed un reperto che non corrisponde a quanto descritto da quel particolare tipo di malattia sono sufficienti a spiegare "in toto"?

Come diceva un saggio:
Cuntent ti......
(per tradurre utilizzate google translator milanes/rest del mund)

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
martin
Inviato: 8/6/2013 19:57  Aggiornato: 8/6/2013 19:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Mentre" 2 millioni di sequenze non mappano " vuol dire che 2 millioni di questi "pezzettini " non "conbaciano " 1) con quelli di prima?? 2) con pezzettini di dna conosciuti di qualche specie ?



1) i due milioni di pezzettini di sequenza non combaciano col genoma di riferimento (sequenza assemblata, non pezzettini).
2) Nolan non dice di aver effettuato test con altre specie, come ho già scritto, probabilmente lo farà e lo pubblicherà.

Citazione:
Che tu sappia ,che percentuale del dna viene dannegggiato dal metodo di sequenziamento?

La percentuale di sequenze non mappate è estremamente variabile e dipende da moltissimi fattori... nel caso del campione che sto studiando sono circa un terzo (ma il "mio"genoma di riferimento non è completo).

Dando una rapida scorsa sulla rete ho trovato questo:

http://user.list.galaxyproject.org/Mapping-Unmapped-sequences-to-other-guessed-contaminants-td4133178.html

Qui sono quasi il 25% quelle che non mappano... ma come detto ci sono moltissimi fattori che influenzano il risultato: fattori tecnici (il tipo di tecnologia usata), la qualità del campione (che nel nostro caso specifico è tutto tranne che ottimale), la qualità del genoma di riferimento e ancora questioni più prosaiche come la qualità dei reagenti, l'abilità di chi prepara le reazioni etc...

Resta il fatto che il 90% delle sequenze sono allineabili al genoma umano per cui la mummia è verosimilmente umana.

Sertes
Inviato: 8/6/2013 20:03  Aggiornato: 8/6/2013 20:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: L'umanoide di Atacama
Maggio 2013: Citizen Hearings

Paul Hellyer, ex ministro della difesa Canadese afferma che ci sono almeno 4 razze aliene che sono sulla terra e che ci sono state per migliaia di anni.

Menziona anche il cadavere di 6 anni (al minuto 3:50)

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=XEQdvYFMBAU

Anche se questo è un mitomane, perchè comunque la notizia non è su tutte le prime pagine dei giornali?

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
horselover
Inviato: 8/6/2013 20:32  Aggiornato: 8/6/2013 20:32
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
un ministro della difesa di un importante nazione sicuramente ha più informazioni di un cittadino qualunque

horselover
Inviato: 8/6/2013 20:50  Aggiornato: 8/6/2013 20:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
i professori non vanno presi come oracoli. hanno due modi per fare carriera, o inserirsi in una corrente di pensiero giù esistente, cioè copiare, oppure inventarsi una teoria che sia nuova, anche se strampalata e priva di riscontri reali. ci sono professoroni universitari paurosamente ignoranti

Ghilgamesh
Inviato: 8/6/2013 22:04  Aggiornato: 8/6/2013 22:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Martin sei bellissimo!

Il Dio della supercazzola!

Fabrizio impara da uno che ha fatto il corso del cicap!

Ricapitolo per i meno attenti

Io, che ho copincollato una faq da un laboratorio di analisi del DNA, in cui specificano chiaramente (a differenza tua!) che se un reperto è contaminato, SI CAPISCE ... copincollo cose inutili.

Mentre TU, che copincolli una faq da un laboratorio di analisi sui marcatori padre figlio... che se si parla di bimbo potenzialmente alieno è suicuramente la prima cosa che si va a vedere, il rapporto col padre alieno ignoto!

Ecco, quello è pertinente!

Chapeau!

Tranquillo, n te preoccupà, so io che n c'ho capito n cazzo!

Apposto così!

Ghilgamesh
Inviato: 8/6/2013 22:12  Aggiornato: 8/6/2013 22:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Autore: Sertes Inviato: 8/6/2013 20:03:34

Maggio 2013: Citizen Hearings

Paul Hellyer, ex ministro della difesa Canadese afferma che ci sono almeno 4 razze aliene che sono sulla terra e che ci sono state per migliaia di anni.

Menziona anche il cadavere di 6 anni (al minuto 3:50)


Sertes anche te! non l'hai capito che è un feto? E' un normalissimo feto deforme!

Vabbè, torno serio va, anche perchè fai una domanda fondamentale:

Citazione:

Anche se questo è un mitomane, perchè comunque la notizia non è su tutte le prime pagine dei giornali?


Questa è LA domanda secondo me, e non riguarda solo questo, che so, penso all'ex sindaco di Phoenix, che ha dichiarato (riguardo l'avvistamento del '94 ) che era un'astronave aliena ... penso a Cathy O'Brien.

Cazzo, c'hai una che ti dice di essere stata rapita e stuprata da vari personaggi famosi fra cui Bush e Clinton!

Fosse anche una mitomane, se quelle cose le dice lei e se ne assume la responsabilità, tu non la inviti in tv? Fai il 50% di share e non rischi nulla!
Perchè non chiamarla? Mah!

polaris
Inviato: 8/6/2013 22:56  Aggiornato: 8/6/2013 22:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: L'umanoide di Atacama
Sertes
Citazione:
ci sono almeno 4 razze aliene

Se dobbiamo credere ai testimoni degli ultimi sessant'anni la Terra sarebbe continuamente visitata da alieni di ogni tipo.

La testimonianza, anche se autorevole, non vale un fico secco senza uno straccio di prova, non credi?

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Sertes
Inviato: 8/6/2013 23:26  Aggiornato: 8/6/2013 23:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
polaris ha scritto:
La testimonianza, anche se autorevole, non vale un fico secco senza uno straccio di prova, non credi?


Veramente io ho chiesto perchè questa notizia non è sulle prime pagine di tutti i giornali.

E in ogni caso hai visto anche qui, quando ci sono le prove basta un appiglio immaginario e "torna tutto"

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Decalagon
Inviato: 8/6/2013 23:35  Aggiornato: 8/6/2013 23:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
La testimonianza, anche se autorevole, non vale un fico secco senza uno straccio di prova


Bella stronzata. Quando ho raccontato ad un mio conoscente l'episodio di Phoenix mi ha saputo solo rispondere: "allucinazione di massa". Quindi le prove non valgono un cazzo se poste di fronte alla fede (basta vedere l'esame al radiocarbonio sulla sacra sindone, per esempio: nonostante essa sia stata fatta intorno al XIV secolo la gente è ancora convinta che si tratti del sudario di Cristo).

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Fabrizio70
Inviato: 9/6/2013 0:10  Aggiornato: 9/6/2013 0:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Mi piacerebbe leggere le spiegazioni del Dr. Francisco Etxeberria Gabilondo sull'irrigidimento delle cartilagini che presenta l'omino, o lo sviluppo decisamente anomalo dei denti, cose che hanno portato le conclusioni alla Stanford a riconoscere l'assoluta anomalia del caso


A questo non c'è problema , purtroppo si sono dimenticati di pubblicare le immagini da cui hanno ottenuto queste conclusioni , niente rx dei denti e niente rx delle ginocchia , però pubblicano quelle di un bambino normale di un mese e quelle di uno di sei anni , misteri della vita...


Citazione:
Gia, perche' tale irrigidimento avviene negli esseri umani SOLO con il passare di anni di sviluppo (motivo per cui a Stanford hanno datato il reperto 6/8 anni di eta', ESCLUDENDO che fosse un feto) , mentre il Dr Gabilondo ha "dimenticato" questi particolari? O ne offre una diversa spiegazione?

Nel link che hai indicato non c'e nulla al proposito, per ora rimangono solo le conclusioni (motivate) di Nolan:

DOTT. NOLAN: Il concetto qui è che il ginocchio che cresce, l'articolazione che cresce, sono fatti soprattutto di cartilagine. Ci sono degli standard. Lo shock, io credo, e la sorpresa, e l'assoluta certezza che ha avuto il Dott. Lachman, è stato che questo esemplare chiaramente non fosse un feto, ma che, confrontando le placche di crescita con gli standard conosciuti, questo avesse chiaramente fra i 6 e gli 8 anni.


Piccola nota , quali sarebbero gli standard conosciuti dello sviluppo di un alieno ?

Citazione:
Ma questo che c'entra con il caso in questione? Hanno escluso le malattie genetiche conosciute che potrebbero portare il cranio ad uno sviluppo non normale, quella che hai postato non riguarda nemmeno il caso, dato che il cranio NON HA le suture assorbite, ne ha solo (....) due di meno


Le suture si assorbono calcificandosi, ovvero non sono più distinguibili dall'osso , qui una pagina con ottime spiegazioni:



http://web.unife.it/progetti/imer/News/news24.htm

Leggiamo :

Citazione:
E’ quindi auspicabile un nuovo sistema classificativo, che preveda una stretta collaborazione tra clinici e ricercatori per meglio definire i fattori eziologici (genetici/ambientali) capaci di influenzare il fenotipo


Dunque un paio di geni li hanno individuati , quelli per i casi più comuni sono FGFRs e TWIST , ma come vedi non c'è alcuna certezza per gli altri , quindi che indagini genetiche hanno fatto se non si conoscono ancora tutti i geni coinvolti ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
martin
Inviato: 9/6/2013 0:16  Aggiornato: 9/6/2013 0:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Pensavo che il tuo problema fosse l'ignoranza della biologia molecolare, invece non capisci proprio l'italiano... perché IO ho postato il link dal quale TU hai copiaincollato le FAQ... e quello è un sito che FA analisi di paternità... basta leggere il resto delle FAQ... e capire l'italiano.

Quello che poi ho scritto di seguito (non ho copiato nulla) è stato l'ennesimo vano tentativo di spiegare come e perché la contaminazione (e quale tipo di contaminazione) può essere rilevata da quel tipo di laboratorio.

Bravo, altra bella figura... vai con l'insulto adesso, è il tuo turno... io ho veramente finito qui.

Ghilgamesh
Inviato: 9/6/2013 0:46  Aggiornato: 9/6/2013 0:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Allora continuiamo a copincollare:

E’ possibile effettuare il test con campioni diversi dal tampone buccale?
Sì. Il DNA può essere estratto da ogni fluido (sangue, saliva, liquido seminale,urine) e tessuto del corpo (bulbi piliferi, denti, pelle, reperti istologici …) o da qualsiasi materiale che riporti loro tracce I campioni analizzabili ;


Ti chiederai? E cosa c'entra con quello di cui stiamo parlando?

Un beneamato cazzo!

Ma più o meno come la parte che hai messo tu! ^__^

La mia precedente era un pò più pertinente, visto che parlava di test contaminato ... che era l'argomento di cui si discuteva, non di paternità o di tamponi boccali o vaginali!

Per la cronaca, il laboratorio da cui ho copincollato io fa analisi di OGNI tipo.

http://www.testdna.it/domande-frequenti-faq

Di fianco a quello che hai letto tu, cioè test di paternità, ci sono tutti gli altri test che fanno ... ma il PUNTO, è sempre un altro (si, lo so che questo è l'indice, ma io sto indicando la luna!), si capisce da un campione, se è contaminato?

Risposta di un laboratorio SI
Risposta di Martin NO

A chi credere?

A un laboratorio che campa facendo analisi o a uno che fa zuppe di fagioli?

martin
Inviato: 9/6/2013 1:06  Aggiornato: 9/6/2013 1:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Per la cronaca, il laboratorio da cui ho copincollato io fa analisi di OGNI tipo. http://www.testdna.it/domande-frequenti-faq


Per la cronaca il link dal quale avevi preso le FAQ lo avevo già segnalato... guarda il post pubblicato più sopra:
Inviato: 8/6/2013 19:28 Aggiornato: 8/6/2013 19:28

ah già, ma tu non leggi quello che scrivo, passi subito all'insulto...


Citazione:
il PUNTO, è sempre un altro (si, lo so che questo è l'indice, ma io sto indicando la luna!), si capisce da un campione, se è contaminato? Risposta di un laboratorio SI Risposta di Martin NO A chi credere? A un laboratorio che campa facendo analisi o a uno che fa zuppe di fagioli?


La risposta che dà Martin (per quelli che comprendono l'italiano) è invece SI, solo che 'sto povero fesso di Martin si illude di farti capire come lo determinano che un campione è contaminato... perché i tecnici del laboratorio mica so alieni coi superpoteri che recepiscono le onde emesse dal DNA (altra perla comparsa nella discussione, ma non tua...). O tu hai altre spiegazioni ? magari son gente esperta e al primo colpo d'occhio vedono il DNA contaminante... può darsi che li scelgono tutti con una ottima vista...

Pensa che all'inizio ho pure cercato di semplificare il processo di analisi di un campione prendendo un esempio che anche uno come te avrebbe potuto capire... ma niente, per te ho scritto una ricetta di cucina... non fa niente... per fortuna non ti rendi conto di nulla...

Il solo vantaggio di questa discussione è che non mi era capitato mai nulla di comparabile... una grande esperienza umana. Grazie !

horselover
Inviato: 9/6/2013 7:10  Aggiornato: 9/6/2013 7:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
che il dna degli esseri viventi emetta luce e suoni lo sa persino focus

Ghilgamesh
Inviato: 9/6/2013 10:06  Aggiornato: 9/6/2013 10:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Scusa ma quindi di che discutiamo?

Se il campione è contaminato lo si capisce, parole anche tue (che stavolta ho capito, credo), dato che alla domanda "si capisce da un campione, se è contaminato? " stavolta scrivi:
Citazione:

La risposta che dà Martin (per quelli che comprendono l'italiano) è invece SI

(eccevolevatanto?!)

E se si capisce quando il campione è contaminato, ma questo campione NESSUNO ha scritto essere contaminato... de che parlamo?

L'umanoide ha forma strana, ma nessuna mutazione nota che possa spiegarle tale forma (sono state già escluse)
Dovrebbe avere più di 100 anni, cosa che esclude gli esperimenti umani
E il 9% del DNA non trova riscontro.

Se questi sono i FATTI, allora bollare il tutto come una semplice malformazione o una contaminazione non contaminante (o quello che pensi, visto che non l'ho capito) è ... boh, trovate voi il termine.

Se i fatti non sono questi, chi ha fatto le analisi è in malafede.

Ci diresti di grazia, con parole semplici, secondo te, quale è il caso?

p.s. Una mia curiosità, escludendo Fabrizio (che è un genio), c'è qualcun altro che aveva capito che secondo Martin è facile capire se un campione è contaminato?
Giusto per vedere quanti qui, capiscono l'Italiano!

martin
Inviato: 9/6/2013 13:38  Aggiornato: 9/6/2013 13:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Scusa ma quindi di che discutiamo?


Me lo domando anche io...

Citazione:
Se il campione è contaminato lo si capisce, parole anche tue (che stavolta ho capito, credo), dato che alla domanda "si capisce da un campione, se è contaminato? " stavolta scrivi: Citazione: La risposta che dà Martin (per quelli che comprendono l'italiano) è invece SI (eccevolevatanto?!)


Qui dimostri di essere intellettualmente disonesto, infatti se leggi i miei interventi dico che si può stabilire se un campione è contaminato se si fanno le analisi opportune, non a priori per rivelazione divina... quindi:

La questione "Si capisce che un campione è contaminato ?" è generica e quindi la rsiposta dipende da cosa si parla...

Ti faccio uno schemino così vediamo se continui ad attribuirmi cose che non dico.
Per il discorso scaturito dal tuo copiaincolla da un sito che fa test di paternità:

1) Si capisce che un certo tipo di campione (DNA di un individuo da sottoporre a test genetico di paternità) è contaminato con DNA di altri esseri umani ?
SI, dopo aver fatto il test con marcatori genetici che rilevano il numero di varianti presenti nel campione.
NO se si esamina il campione a vista.
NO se si annusa il campione.
NO se si guarda dentro una sfera di cristallo o si fanno altre analisi inadeguate.

2) Si capisce che un certo tipo di campione (DNA di un individuo da sottoporre a test genetico di paternità) è contaminato con DNA di altre specie (vegetali, animali fungine o batteriche) ?
NO, i test che il laboratorio effettua non sono in grado di rilevarlo (e neppure gli interessa rilevarlo, l'importante è che il campione provenga da un solo individuo umano e non da due o più).
NO se si esamina il campione a vista.
NO se si annusa il campione (a meno che il contaminante sia materia fecale fresca).
NO se si guarda dentro una sfera di cristallo o si fanno altre analisi inadeguate.

Per il discorso scaturito dalla mia ipotesi che il DNA della mummia sia contaminato.

3) Si puo`capire che il campione della mummia di Atacama è contaminato con DNA di altri esseri umani ?
Se si fa un test tipo quello di paternità SI, se si fa un sequenziamento massivo del campione e si mappano le sequenze al genoma umano NO (questo è quel che il laboratorio di Nolan dice di aver fatto). Infatti se fosse contaminato con altro DNA umano (per esempio quello materno nell'ipotesi si tratti di un feto abortito) le sequenze contaminanti si comporterebbero come quelle del campione vero e proprio.
SI se si fa un test del tipo di quello di paternità.
NO se si esamina il campione a vista.
NO se si guarda dentro una sfera di cristallo o si fanno altre analisi inadeguate.

4) Si puo`capire che il campione della mummia di Atacama è contaminato con DNA di altri esseri viventi non umani ma conosciuti ?
SI se si effettua un sequenziamento massivo del campione e si mappano le sequenze sulla banca dati mondiale di sequenze (ma questo il laboratio di Nolan non l'ha (ancora?) fatto.
NO se si fa un test di paternità.
NO se si esamina il campione a vista.
NO se si guarda dentro una sfera di cristallo o si fanno altre analisi inadeguate.

In conclusione, alla domanda "Si capisce che un campione è contaminato ?" la risposta è SI se si effettuano i test adeguati per rilevare il tipo di contaminazione, NO se si effettuano test inadeguati o non si effettuano test.

Spero che tutto ciò sia chiaro adesso (per tutti meno uno, ovviamente che non capendo o non volendo capire ritornerà alla carica con la storia della supercazzola...).



Citazione:
E il 9% del DNA non trova riscontro.


Questo, lo ripeto, è normale. DNA che non mappa sul genoma di riferimento atteso si ritrova in tutti i sequenziamenti di campioni, con percentuali variabili con una forchetta che comprende largamento il 9%. (contaminazioni o meno).

Citazione:
Se i fatti non sono questi, chi ha fatto le analisi è in malafede.


Chi ha fatto le analisi è in malafede se produce dati falsi. Chi interpreta i risultati è in malafese se omette di tenere conto di tutte le informazioni (per esempio "appena" il 91% di DNA umano che si ritroverebbe in un individuo appartenente ad una specie non umana).

Sandman
Inviato: 9/6/2013 13:59  Aggiornato: 9/6/2013 13:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 29/5/2006
Da:
Inviati: 666
 Re: L'umanoide di Atacama
Lo avevo già linkato prima ma credo sia sfuggito a molti.Il caso del cosiddetto Starchild presenta molte analogie con questo,sopratutto quando si guardano ai test sul dna fatti,qui, nella sezione dna c'è un resoconto molto dettagliato

ELFLACO
Inviato: 9/6/2013 19:49  Aggiornato: 9/6/2013 19:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Resta il fatto che il 90% delle sequenze sono allineabili al genoma umano per cui la mummia è verosimilmente umana. Invia un commento


Quindi dato che hanno avuto per le mani un campione tutto tranne che ottimale sono stati bravissimi a scoprire che il 90% !!! delle sequenze sono allineabili al genoma umano !!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
ELFLACO
Inviato: 9/6/2013 20:03  Aggiornato: 9/6/2013 20:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
DOTT. NOLAN: Il concetto qui è che il ginocchio che cresce, l'articolazione che cresce, sono fatti soprattutto di cartilagine. Ci sono degli standard. Lo shock, io credo, e la sorpresa, e l'assoluta certezza che ha avuto il Dott. Lachman, è stato che questo esemplare chiaramente non fosse un feto, ma che, confrontando le placche di crescita con gli standard conosciuti, questo avesse chiaramente fra i 6 e gli 8 anni.


Secondo me il problema è tutto quì!!

Perchè se come sembra dagli analisi del dna, l'umanoide E' umano, allora gli standard presi come confronto per determinare l'età del feto vengono rafforzati .

A questo bisogna aggiunggere che negli analisi del dna non si riscontrano mutazioni che provochino malformazioni conosciute .( o almeno non ancora )

Poi si può anche dire che ALCUNE delle malformazioni osservate nel umanoide ,SI,sono state riscontrate in alcuni umani ,ma non tutte insieme nello stesso individuo .

Che ne dite??

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
ahmbar
Inviato: 9/6/2013 22:35  Aggiornato: 9/6/2013 22:39
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
DOTT. NOLAN: Il concetto qui è che il ginocchio che cresce, l'articolazione che cresce, sono fatti soprattutto di cartilagine. Ci sono degli standard. Lo shock, io credo, e la sorpresa, e l'assoluta certezza che ha avuto il Dott. Lachman, è stato che questo esemplare chiaramente non fosse un feto, ma che, confrontando le placche di crescita con gli standard conosciuti, questo avesse chiaramente fra i 6 e gli 8 anni.



Fabrizio70
Piccola nota , quali sarebbero gli standard conosciuti dello sviluppo di un alieno ?

Credevo stessi facendo l'avvocato del diavolo, ma vedo che hai solo voglia di cazzeggiare e prendere in giro con stupidate come questa i tuoi interlocutori

Come preferisci



Le suture si assorbono calcificandosi, ovvero non sono più distinguibili dall'osso

Calcificazione che, ammessa la presenza della malattia, sarebbe pero' occorsa nelle prime settimane di vita

Indubbiamente credibile ed aderente ai fatti

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Fabrizio70
Inviato: 9/6/2013 23:55  Aggiornato: 10/6/2013 0:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Credevo stessi facendo l'avvocato del diavolo, ma vedo che hai solo voglia di cazzeggiare e prendere in giro con stupidate come questa i tuoi interlocutori


Non è cazzeggiare:

Ipotesi A: Umano
Ipotesi B: Alieno
Ipotesi C: Incrocio umano-alieno

Nelle ipotesi B e C non esistono standard riconosciuti , giusto ?

http://digilander.libero.it/RiminiSportMedicina/AUXOLOGIA.htm

Citazione:
Per un qualsiasi valore biologico e nello specifico per i parametri auxologici, grazie ad ampi studi su un elevato numero di soggetti in buona salute, si sono stabiliti, per ciascuna fascia di età, gli standard di riferimento della popolazione normale. Non si tratta di riferimenti rigidi e limitativi dal momento che esiste una variabilità individuale elevata, ma la elaborazione statistica dei dati fornisce un ampio intervallo all'interno del quale vi è una elevata probabilità di riscontrare un valore “normale” di quel parametro. Al contrario, un valore al di sopra o al di sotto dei limiti del range di normalità avrà una elevata probabilità di essere patologico, in eccesso o in difetto


http://atlantemedicina.wordpress.com/2008/12/10/eta-ossea/

Citazione:
L’età ossea coincide con quella cronologica (anagrafica) se lo sviluppo del bambino è nella norma: essa è quindi un indice importante della crescita ed è anche un parametro predittivo dell’altezza definitiva che raggiungerà il soggeto. C’è da tener presente che ogni bambino ha una maturazione ossea diversa, che non avviene nello stesso momento e nella stessa misura per tutti. Su di essa influiscono fattori ambientali e razziali, ma soprattutto l’esposizione agli ormoni (nella prima parte dell’adolescenza l’età ossea è in accordo più con la maturazione sessuale che con l’età cronologica). Di conseguenza l’età ossea avanzata è comune nella pubertà precoce o nell’iperplasia congenita del surrene, ma anche in alcune sindromi quali la sindrome di Sotos, la sindrome di Beckwith-Wiedemann, la sindrome di Marshall-Smith. L’età ossea è ritardata nel ritardo costituzionale di crescita, ma anche nel malassorbimento intestinale (per es. nella celiachia) e in alcuni disturbi metabolici, ma ha il vantaggio di poter essere recuperata (la crescita è ancora possibile anche se in ritardo rispetto alla norma!).


Nell'ipotesi A gli standard valgono per le persone NORMALI , cosa c'è di normale in quell'essere?

Citazione:
Calcificazione che, ammessa la presenza della malattia, sarebbe pero' occorsa nelle prime settimane di vita


Perchè non leggi i link che posto ?

Citazione:
Nelle craniosinostosi, la saldatura delle suture può avvenire già in epoca prenatale o perinatale, oppure nel corso della prima infanzia, determinando una alterazione della forma del cranio .

[omiss]

Le craniosinostosi, nel loro complesso, sono tra le più comuni anomalie congenite con una prevalenza alla nascita di circa 1 su 2100-3000 nati nelle popolazioni europee, africane e asiatiche (Cohen et al 2000).

La casistica del registro IMER, dal 1978 al 2000, ha accertato 80 casi con craniosinostosi su un totale di 497.000 nati sorvegliati. La prevalenza alla nascita risulta di 0,16X1000 (cioè 1: 6250 nati). Tale dato indica una sottostima dovuta al periodo di rilevamento entro la prima settimana di vita.


Ovvero quando nascono hanno già il problema...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Decalagon
Inviato: 10/6/2013 1:05  Aggiornato: 10/6/2013 1:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ipotesi A: Umano
Ipotesi B: Alieno
Ipotesi C: Incrocio umano-alieno


Uno può ipotizzare quel che gli pare, ma i fatti dicono solo che: "la scienza non è in grado di spiegare questo fenomeno".
Punto.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Fabrizio70
Inviato: 10/6/2013 6:28  Aggiornato: 10/6/2013 6:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
La scienza non è in grado di spiegare tutto , quindi ?

Il fatto di non saper spiegare deve portare alla conclusione (su quali fatti ?) che si tratti di un alieno od un essere soprannaturale?

Esiste anche anche la possibilità che sia un alieno ma mi sembrano scarsine come probabilità rispetto ad un essere umano deforme , di solito quando punto preferisco la probabilità maggiore...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Ghilgamesh
Inviato: 10/6/2013 8:39  Aggiornato: 10/6/2013 8:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Fabrizio70
Ipotesi A: Umano
Ipotesi B: Alieno
Ipotesi C: Incrocio umano-alieno


Ma se due post dopo dici: Citazione:

Esiste anche anche la possibilità che sia un alieno ma mi sembrano scarsine come probabilità rispetto ad un essere umano deforme , di solito quando punto preferisco la probabilità maggiore...


Ne risulta che secondo te l'ipotesi più probabile sia la A ... ma in quel caso, la calcificazione ossea è calcolabile e saremmo in presenza di unbambino di 6/8 anni, NOn affetto da nanismo, di 15 centimetri!

E da qui, oltre a consigliarti di far pace col cervello, torno a Martin che stavolta è stato (forse) un pelo più chiaro (ma ripeto la domanda, qualcuno aveva capito che secondo lui i campioni contaminati si individuano facilmente?)

Citazione:
1) Si capisce che un certo tipo di campione (DNA di un individuo da sottoporre a test genetico di paternità) è contaminato con DNA di altri esseri umani ?


Tralasciando le stupidate e parlando del caso specifico (l'hanno fatto analizzare a Stanford TRE volte, non a vista o puttanate simili), la risposta è SI.

Citazione:

2) Si capisce che un certo tipo di campione (DNA di un individuo da sottoporre a test genetico di paternità) è contaminato con DNA di altre specie (vegetali, animali fungine o batteriche) ?


Qui la tua risposta è NO, in senso assoluto e spero non te ne avrai a male se ne dubito ... cioè, in pratica ci stai dicendo che anche per un semplice test di paternità, se non voglio farmi beccare che ho messo incinta una, mi basta grattugiare del tartufo e metterlo sul mio sperma ... e perdonami, ma mi sembra una cazzata.

Vabbè, facevo lo stupido, ma la domanda principale è la prima (o la quinta, quella che NON hai fatto, cioè, si può capire se l'umanoide di Atacama è un icrocio umano alieno? Sta domanda non te la sei proprio posta, e per me già fa capire tanto sull'elasticità mentale)

MA torniamo alla prima domanda e integriamola con quanto hai scritto Citazione:

Questo, lo ripeto, è normale. DNA che non mappa sul genoma di riferimento atteso si ritrova in tutti i sequenziamenti di campioni, con percentuali variabili con una forchetta che comprende largamento il 9%. (contaminazioni o meno).


Ora immagino il discorso tra i ricercatori e quelli del laboratorio:

Professore (P) Mi analizza questo campione di DNA?
Tecnico di laboratorio (T) Certamente!
P: arrivati i risultati?
T: Si, nulla di anomalo, c'è un normale 9% di dNA che non trova riscontro.
P: Come è possibile?! Rifacciamo subito i test!

T: ... ma è normale ...e i test costano ...
P: Si non mi interessa, rifateli!
T: Ecco i nuovi risultati ... uguali agli altri. Nulla di particolare.
P: Come nulla di particolare! Rifateli ancora!

Ecco, questa è la versione "il professore è un cretino" ... vuoi quella "il professore è un ladro"?

PErchè tutte le tue rassicurazioni non spiegano come mai, se i risultati son normali, li hanno fatti 3 volte dando TANTA importanza a quel 9%.

E rimane o la stupidità o la malafede.

martin
Inviato: 10/6/2013 11:42  Aggiornato: 10/6/2013 11:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Citazione: 1) Si capisce che un certo tipo di campione (DNA di un individuo da sottoporre a test genetico di paternità) è contaminato con DNA di altri esseri umani ? Tralasciando le stupidate e parlando del caso specifico (l'hanno fatto analizzare a Stanford TRE volte, non a vista o puttanate simili), la risposta è SI.



A Stanford mica gli han fatto il test di paternità? io tento di spiegarti che il sito da cui avevi copiaincollato le faq fa test con marcatori per stabilire la paternità e che quindi questi test non c'entrano niente coi test di sequenziamento sulla mummia di Atacama e tu mi ritorni alla carica dicendo che ha Stanford hanno fatto il test di paternità...
Ma ci sei o ci fai ? o stai facendo free climbing sugli specchi per cercare di avere l'ultima parola ?

Citazione:
Tralasciando le stupidate e parlando del caso specifico (l'hanno fatto analizzare a Stanford TRE volte, non a vista o puttanate simili), la risposta è SI. Citazione: 2) Si capisce che un certo tipo di campione (DNA di un individuo da sottoporre a test genetico di paternità) è contaminato con DNA di altre specie (vegetali, animali fungine o batteriche) ? Qui la tua risposta è NO, in senso assoluto e spero non te ne avrai a male se ne dubito ... cioè, in pratica ci stai dicendo che anche per un semplice test di paternità, se non voglio farmi beccare che ho messo incinta una, mi basta grattugiare del tartufo e metterlo sul mio sperma ... e perdonami, ma mi sembra una cazzata. Vabbè, facevo lo stupido, ma la domanda principale è la prima (o la quinta, quella che NON hai fatto, cioè, si può capire se l'umanoide di Atacama è un incrocio umano alieno? Sta domanda non te la sei proprio posta, e per me già fa capire tanto sull'elasticità mentale)


Se metti il tartufo sul tuo sperma, il laboratorio che fa test di paternità non lo vede e non gliene frega niente di vederlo, mica fanno la sequenza del campione... verificano solo che nel campione ci siano i marcatori umani che vogliono conoscere e quali questi marcatori siano... i test funzionano lo stesso !!
Te l'ho ripetuto non so quante volte... le FAQ che hai preso non c'entrano nulla con i test di sequenziamento fatti sulla mummia... e la contaminazione di cui si parla in quelle FAQ non ha nulla a vedere con la contaminazione ipotizzabile per il tessuto della mummia.


Sul fatto che sia un incrocio umano alieno la questione invece me la sono posta (deformazione professionale, il mio lavoro è porre questioni e cercare di rispondervi) ma ritengo l'ipotesi estremamente improbabile. Infatti, per essere possibile una ibridazione tra due specie viventi, queste due specie devono essere molto simili tra di loro a livello fisiologico e genetico... un uomo e uno scimpanzé non possono dare progenie vivente perché sono già troppo diversi tra di loro... per cui la specie aliena capace di ibridarsi con un essere umano dovrebbe essere troppo simile geneticamente all'uomo per essere... aliena!!!
... sempre ammesso che questa specie usasse il DNA come supporto per l'informazione genetica e che il codice genetico fosse lo stesso. Soprattutto sapendo che il codice genetico ha persino delle varianti in organismi che vivono sul nostro pianeta.

http://it.wikipedia.org/wiki/Codice_genetico
al paragrafo su Varianti del codice genetico


Ci sarebbe poi da considerare che, anche ammettendo che tutto il restante 9% del DNA che non ha mappato sul genoma di riferimento umano fosse da attribuire al genitore alieno, questo sarebbe un po' pochino... negli ibridi il contributo del genoma dei due genitori è normalmente equivalente.
Si potrebbe anche ipotizzare che al normale genoma umano sia stato aggiunto una parte del genoma alieno (tecnologia aliena avanzata), o anche che sia stata una divinità a farlo, che poi sostanzialmente è lo stesso... ma allora dovremmo ipotizzare la stessa cosa per ogni organismo vivente che sottoponessimo al sequenziamento, giacché, come detto, una frazione delle sequenze prodotte finisce sempre per non mappare al genoma di riferimento. Perché andare su questo tipo di esplicazioni altamente improbabili quando una spiegazione semplice esiste già ?

Citazione:
Ora immagino il discorso tra i ricercatori e quelli del laboratorio: Professore (P) Mi analizza questo campione di DNA? Tecnico di laboratorio (T) Certamente! P: arrivati i risultati? T: Si, nulla di anomalo, c'è un normale 9% di dNA che non trova riscontro. P: Come è possibile?! Rifacciamo subito i test! T: ... ma è normale ...e i test costano ... P: Si non mi interessa, rifateli! T: Ecco i nuovi risultati ... uguali agli altri. Nulla di particolare. P: Come nulla di particolare! Rifateli ancora! Ecco, questa è la versione "il professore è un cretino" ... vuoi quella "il professore è un ladro"? PErchè tutte le tue rassicurazioni non spiegano come mai, se i risultati son normali, li hanno fatti 3 volte dando TANTA importanza a quel 9%. E rimane o la stupidità o la malafede.


Parlando di cose che ignori ovviamente giungi a conclusioni errate. La ripetizione dei test fa parte integrante dei protocolli scientifici. La ripetibilità di un dato esperimento è necessaria per validare le conclusioni che da quel test si possono trarre. Per esempio nel progetto di sequenziamento di cui mi sto occupando, l'analisi su ogni singolo tipo di campione è ripetuta tre volte... è vero che costa il triplo, ma se non ci fossero le ripetizioni sarebbero tutti soldi sprecati perché non sarebbe possibile trarre conclusioni scientifiche serie. Quindi il fatto che il test sia stato ripetuto tre volte avvalora il risultato, che come detto è chiaro.

Comunque adesso basta, visto che oramai considero aver dissipato tutti i dubbi e sufficientemente chiarito i tuoi fraintendimenti, non risponderò più alle tue ulteriori questioni. Per chi vuol capire le cose sono chiare, per chi non vuol capire, inutile di continuare... la forza della fede resiste a quella della ragione.

La vita va avanti... e su luogo comune ho altre cose interessanti da leggere.

Ciao e stammi bene

ahmbar
Inviato: 10/6/2013 13:05  Aggiornato: 10/6/2013 13:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
[email protected]
Sul fatto che sia un incrocio umano alieno la questione invece me la sono posta ... ma ritengo l'ipotesi estremamente improbabile. Infatti, per essere possibile una ibridazione tra due specie viventi, queste due specie devono essere molto simili tra di loro a livello fisiologico e genetico

Se l'ipotesi della vita generata dalle comete e' corretta, come pare proprio, la presenza di esseri simili ovunque nell'universo e' la piu' probabile.
Sulla terra stessa si sono generate forme differenti ma simili per almeno 4 volte per un gran numero di animali


la specie aliena capace di ibridarsi con un essere umano dovrebbe essere troppo simile geneticamente all'uomo per essere... aliena!!!
Infatti potrebbe esserlo
Con questo non salto alla conclusione che l'omino sia un alieno ibridato, ma nemmeno trovo corretta l'ipotesi alieno= per forza geneticamente diverso




Ci sarebbe poi da considerare che, anche ammettendo che tutto il restante 9% del DNA che non ha mappato sul genoma di riferimento umano fosse da attribuire al genitore alieno, questo sarebbe un po' pochino

Questa e' una parte che proprio non riesco a capire
Nell'ipotesi che questo 9% di non corrispondenza non sia frutto di errori, e quindi sia "altro", Greer rimarca questo dato come una differenza eclatante, mentre da cio' che scrivi tu non lo e'

Sarebbe il primo umanoide conosciuto con simili caratteristiche genetiche, perche' non ritieni questo dato straordinario?

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Ghilgamesh
Inviato: 10/6/2013 13:10  Aggiornato: 10/6/2013 13:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Sul fatto che sia un incrocio umano alieno la questione invece me la sono posta (deformazione professionale, il mio lavoro è porre questioni e cercare di rispondervi) ma ritengo l'ipotesi estremamente improbabile. Infatti, per essere possibile una ibridazione tra due specie viventi, queste due specie devono essere molto simili tra di loro a livello fisiologico e genetico... un uomo e uno scimpanzé non possono dare progenie vivente perché sono già troppo diversi tra di loro... per cui la specie aliena capace di ibridarsi con un essere umano dovrebbe essere troppo simile geneticamente all'uomo per essere... aliena!!!


Scusa ma tu saresti uno che lavora col DNA?

Cioè, lavori col DNA e l'UNICO modo che ti viene in mente per fare un ibrido umano scimpanzè, è di farti uno scimpanzè?

In più io credo che l'uomo sia di suo un ibrido (gli Dei crearono l'uomo a loro immagine e somiglianza, maschi e femmine li fecero Bibbia, Genesi 1) quindi, in caso, è l'uomo a essere molto simile all'alieno, ma c'è anche un motivo.

martin
Inviato: 10/6/2013 15:02  Aggiornato: 10/6/2013 15:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
[email protected] Sul fatto che sia un incrocio umano alieno la questione invece me la sono posta ... ma ritengo l'ipotesi estremamente improbabile. Infatti, per essere possibile una ibridazione tra due specie viventi, queste due specie devono essere molto simili tra di loro a livello fisiologico e genetico
Se l'ipotesi della vita generata dalle comete e' corretta, come pare proprio, la presenza di esseri simili ovunque nell'universo e' la piu' probabile. Sulla terra stessa si sono generate forme differenti ma simili per almeno 4 volte per un gran numero di animali


Se la vita provenga dalle comete non lo so (è una teoria come un'altra per spiegare un'origine che resta un mistero) ma dare origine alla vita, per esempio con l'arrivo di cellule batteriche sulla terra che hanno dato origine a tutte le specie estinte e viventi sul pianeta attraverso il processo dell'evoluzione, non vuol dire che tutto quel che evolve a partire dalla stessa colonizzazione deve in seguito procedere allo stesso identico modo in ambienti separati ed indipendenti.
Gli esempi della flora su isole vulcaniche sono chiari... una o poche specie colonizzano una nuova terra emersa e a partire da queste si sviluppano e differenziano tutta una serie di specie che occupano le nicchie ecologiche disponibili sull'isola. Se su un'altra isola arrivano le spesse specie, il processo si ripeterà dando luogo a specie analoghe ma geneticamente incompatibili con quelle dell'altra isola dove l'evoluzione è stata indipendente.
Se ci pensi questa è anche la ragione della grande varietà di specie che esiste sulla terra.
In Australia dove i marsupiali non sono stati soppiantati da mammiferi più evoluti (a causa dell'isolamento del continente), esistono erbivori, predatori carnivori etc, ma marsupiali... un dingo non potrà mai e poi mai dare progenie con un lupo, così come un canguro non potrà farlo con un qualsiasi erbivoro che occupa una nicchie ecologica simile, né il koala potà farlo con un orso o altra bestiola che gli rassomigli.

Ammettiamo pure l'ipotesi che ci siano altre forme di vita al di fuori del pianeta terra e che esse siano scaturite da una "contaminazione" da parte di microorganismi provenienti dalle comete.
In ciascun pianeta la vita si evolve in maniera indipendente anche se l'adattamento all'ambiente può portare a delle convergenze morfologiche sorprendenti. Resta il fatto che il DNA (e il genoma) evolve in maniera indipendente e la sua sequenza diverge costantemente tra linee evolutive separate. Per cui, anche se fosse esistito un rettile morfologicamente simile ad un umano, questo non avrebbe mai potuto dare progenie con un mammifero (oltre che con la quasi totalità delle altre specie di rettili).

Se forme umanoidi si sono evolute su altri pianeti, esse saranno geneticamente completamente diverse da quelle che si sono evolute sulla terra e quindi sessualmente incompatibili. La loro distanza evolutiva sarà infatti enormemmente maggiore di quella tra dingo e lupo o tra un rettile e un mammifero.


Citazione:
Questa e' una parte che proprio non riesco a capire Nell'ipotesi che questo 9% di non corrispondenza non sia frutto di errori, e quindi sia "altro", Greer rimarca questo dato come una differenza eclatante, mentre da cio' che scrivi tu non lo e' Sarebbe il primo umanoide conosciuto con simili caratteristiche genetiche, perche' non ritieni questo dato straordinario?


Nell'ipotesi (da dimostrare) che queste sequenze codifichino per qualcosa e non siano il semplice frutto di errori, questo sarebbe interessantissimo... ma finché non si dimostra che queste sequenze non sono il normale sottoprodotto delle tecniche di sequenziamento (che come detto si osservano in tutti gli esperimenti di sequenziamento) tutto quel che si può dire resta fantascienza.
Considera che potrei fare lo stesso con i dati con cui sto lavorando attualmente... e si tratterebbe di banane aliene ?

Quando le sequenze dell'umanoide saranno rese pubbliche (la pubblicazione è necessaria se vuole pubblicare un articolo scientifico sul tema), chiunque potrà utilizzarle per cercare di trovargli un senso... se qulcuno dimostrasse che esse non sono un sottoprodotto della tecnica di sequenziamento ma una cosa diversa, allora sì, sarebbe straordinario. Ma per il momento non c'è nulla di extra ordinario...

horselover
Inviato: 10/6/2013 15:55  Aggiornato: 10/6/2013 15:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: L'umanoide di Atacama
comunque tutti gli uomini e le donne del mondo sono interfertilli. la teoria che citi non è che siano arrivati dei batteri, ma proprio della molecole di dna. è una teoria che mi piace

toussaint
Inviato: 10/6/2013 17:38  Aggiornato: 10/6/2013 17:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: L'umanoide di Atacama
sbaglio o il professor Nolan si è lasciato sfuggire che il presunto "feto" ha respirato e mangiato?
Dunque, non è assolutamente un feto, essendo NATO!
E se non è un feto, qualcuno mi spieghi come un esserino di 15 centimetri possa essere partorito da una donna umana, al momento del parto il nascituro deve avere una certa grandezza per far partire le contrazioni uterine.
E neanche può essere stato il frutto di un cesareo, non credo che esistano strumenti normalmente usati nei cesarei in grado di consentire al chirurgo l'estrazione del minibimbo, senza ucciderlo immediatamente.
Se non in qualche base militare segreta, ma in quel caso propenderei comunque per qualche cosa di diverso da un mini bimbo umano.
Insomma, ci siamo persi dietro al DNA quando nessuno ha provato a spiegare la contraddizione suprema.
Secondo Nolan, quel bambino è NATO!!!
E nessun bambino può nascere se è lungo appena 15 centimetri...

edit: se poi fosse vero che quel corpicino è vissuto 100 anni fa, peggio che andare di notte.
me li immagino chirurghi dei primi del '900, indaffarati a tagliare un microscopico cordone ombelicale...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Redazione
Inviato: 10/6/2013 17:45  Aggiornato: 10/6/2013 17:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: L'umanoide di Atacama
Ieri ho visto un'intervista di un collaboratore di Greer registrata nell'aprile di quest'anno. Diceva "abbiamo saputo oggi dalla Stanford University che il codice genetico del reperto [di Atacama] non è umano. A questo punto mi domando se questa prova sarà finalmente sufficiente a convincere gli scettici, oppure se troveranno comunque qualche argomento a cui attaccarsi".

La risposta sta in questo thread.

toussaint
Inviato: 10/6/2013 17:46  Aggiornato: 10/6/2013 17:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: L'umanoide di Atacama
ecco qua le incredibili dichiarazioni di Nolan:

“Posso dire con assoluta certezza che non si tratta di una scimmia. È umano- o comunque più simile ad un umano che ad uno scimpanzè. Ha vissuto fino a 6 o 8 anni. Ovviamente, ha respirato, ha mangiato, ha avuto un metabolismo. Il punto è capire quanto l’essere fosse grande quando è venuto al mondo”, ha infatti affermato il dottor Garry Nolan, direttore di biologia cellulare alla scuola di medicina della Standford University, in California.

è furbo il Nolan, "il punto è capire quanto fosse grande alla nascita..."
E TE CREDO!!!
lui sa bene che la lunghezza di 15 centimetri è incompatibile con una nascita, dunque il Nolan sta cercando di dire implicitamente che il bimbo è nato "normale" e poi è incredibilmente regredito?
UNA PROGERIA AL CONTRARIO?!?!?!

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
ELFLACO
Inviato: 10/6/2013 17:49  Aggiornato: 10/6/2013 17:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Esiste anche anche la possibilità che sia un alieno ma mi sembrano scarsine come probabilità rispetto ad un essere umano deforme , di solito quando punto preferisco la probabilità maggiore...


E perchè la probabilità che sia alieno è minore ???

Come la calcoli??

Tanto per capire come sei arrivato a questo risultato .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Decalagon
Inviato: 10/6/2013 17:53  Aggiornato: 10/6/2013 17:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
"abbiamo saputo oggi dalla Stanford University che il codice genetico del reperto [di Atacama] non è umano. A questo punto mi domando se questa prova sarà finalmente sufficiente a convincere gli scettici, oppure se troveranno comunque qualche argomento a cui attaccarsi".


Sarà un figlio di Andreotti.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ELFLACO
Inviato: 10/6/2013 18:05  Aggiornato: 10/6/2013 18:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
è furbo il Nolan, "il punto è capire quanto fosse grande alla nascita..."


Secondo me ha voluto dire "quale fosse la sua grandezza" cio'è quale fossero le sue dimensioni, che se fosse vero che è vissuto almeno 6-8 anni dovevano essere molto più piccole di 15 cm .

Cmq Nolan ha gìà detto che non è una scimmia ,è umano ,è maschio ,di madre aborigene del nord del Cile e che ha vissuto 6-8 anni .


Adesso vedremo come se la sbologna sta gatta da pelare .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
ahmbar
Inviato: 10/6/2013 18:28  Aggiornato: 10/6/2013 18:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
Fabrizio70
Esiste anche anche la possibilità che sia un alieno ma mi sembrano scarsine come probabilità rispetto ad un essere umano deforme , di solito quando punto preferisco la probabilità maggiore

El flaco
E perchè la probabilità che sia alieno è minore ???

Perche' di bambini deformi ce ne sono migliaia, mentre questo sarebbe unico (per quanto ne sappiamo)

Resta comunque il fatto che questa deformita' e' solo un'ipotesi e che le malattie conosciute che si accorderebbero con TUTTI i dati a disposizione sono state escluse:
o e' una nuova sindrome che provoca molteplici effetti o siamo in presenza di una assoluta novita' antropologica



[email protected]
abbiamo saputo oggi dalla Stanford University che il codice genetico del reperto [di Atacama] non è umano.i".

Massimo, questo lo sapevamo gia'
La diatriba e' se quel 9% sia frutto di errori nelle analisi (contaminanti) e/o nelle letture del computer, il ricercatore specificava questo punto fondamentale?

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
toussaint
Inviato: 10/6/2013 18:31  Aggiornato: 10/6/2013 18:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: L'umanoide di Atacama
ma la mamma aborigena del nord del Cile, a parte capire come l'abbia potuto "sgravare", come gliel'ha dato da mangiare alla creatura per 6-8 anni?
con la cannuccia?

la tazza di latte tendo ad escluderla, causa il rischio di annegamento...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
ahmbar
Inviato: 10/6/2013 18:35  Aggiornato: 10/6/2013 18:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
a parte capire come l'abbia potuto "sgravare",

Direi estremamente facilmente, date le dimensioni

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
toussaint
Inviato: 10/6/2013 18:40  Aggiornato: 10/6/2013 18:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: L'umanoide di Atacama
al contrario, ahmbar.
quelle dimensioni facilitano un aborto, non un parto.
nel senso che dopo un pò se il feto non cresce viene espulso naturalmente dall'utero.
mentre per il parto serve una certa grandezza minima, è proprio l'avvenuto accrescimento del feto che segnala all'utero di predisporsi per il parto.
un esserino di quelle dimensioni non da alcun segnale a un utero di una donna "normale".
e Nolan dice chiaramente che secondo lui non è un aborto, il bambino è nato ed è vissuto.
IMPOSSIBILE!!!
a meno che anche la madre non fosse dello stesso tipo, una micro donna.
ma allora la cosa diventa ancor più misteriosa...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Decalagon
Inviato: 10/6/2013 18:45  Aggiornato: 10/6/2013 18:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Allora si tratta di una donna Cilena che è stata ingravidata da un ornitorinco, il cui figlio ha vissuto per 7 anni nell'utero della donna la quale lo ha poi abortito.
Non fa una piega

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Fabrizio70
Inviato: 10/6/2013 19:03  Aggiornato: 10/6/2013 19:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
E perchè la probabilità che sia alieno è minore ???


Terrestri = 7.000.000.000 circa

Alieni = ? (non devono essere poi così tanti se nessuno ha una chiara immagine da far vedere , se avessero trovato altri resti non saremmo qui a discutere , conosciamo popolazioni di 10 individui in Amazzonia con il nome di Mapidian)

Quando si gioca Juventus - Albino Leffe punto sulla Juve , posso anche perdere ma che probabilità ci sono ?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Decalagon
Inviato: 10/6/2013 19:27  Aggiornato: 10/6/2013 19:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Se proprio vogliamo utilizzare il calcolo delle probabilità, perché non teniamo conto anche di questo?

EARTH'S LOCATION IN THE UNIVERSE (5000 X 2500 PIXEL)

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
Giano
Inviato: 10/6/2013 19:29  Aggiornato: 10/6/2013 19:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: L'umanoide di Atacama
Fabrizio70 Citazione:
Quando si gioca Juventus - Albino Leffe punto sulla Juve , posso anche perdere ma che probabilità ci sono ?

Juve-Albinoleffe
Le due squadre si sono affrontate solo due volte in gare ufficiali di campionato, nella stagione 2006 in serie B.
Risultati: 1-1 all'andata, 1-1 al ritorno.
Alieno!

Fabrizio70
Inviato: 10/6/2013 19:53  Aggiornato: 10/6/2013 19:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Se proprio vogliamo utilizzare il calcolo delle probabilità, perché non teniamo conto anche di questo?


Perchè siamo sulla Terra , già sulla Luna scommetterei sugli alieni , non c'è bisogno di allontanarsi tanto

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 10/6/2013 19:57  Aggiornato: 10/6/2013 19:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Risultati: 1-1 all'andata, 1-1 al ritorno.


Lo pagavano 4.10 ,a saperlo prima

Totosi.it 1:8.60 X:4.10 2:1.35

Comunque tra i due preferisco l'Albino Leffe

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 10/6/2013 20:04  Aggiornato: 10/6/2013 20:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
mentre questo sarebbe unico (per quanto ne sappiamo)


A quanto sembra in Sudamerica non è proprio l'unico :

Perù



Chile



Questo invece è un caso di Oxicefalia:



Impressionanti le immagini che ho trovato riguardo a queste malformazioni , mi dispiace per quella gente

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
martin
Inviato: 10/6/2013 20:06  Aggiornato: 10/6/2013 20:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ieri ho visto un'intervista di un collaboratore di Greer registrata nell'aprile di quest'anno. Diceva "abbiamo saputo oggi dalla Stanford University che il codice genetico del reperto [di Atacama] non è umano. A questo punto mi domando se questa prova sarà finalmente sufficiente a convincere gli scettici, oppure se troveranno comunque qualche argomento a cui attaccarsi".


Scusa Massimo, ma questo collaboratore di Greer chi è ? perché o la traduzione è sbagliata o ha detto un non senso... dire che il codice genetico non è umano non vuol dire nulla ma significa che chi ha fatto questa affermazione di biologia ne sa ben poco.

Il codice genetico è universale, nel senso che è lo stesso per gli animali, le piante, i funghi o i batteri... guarda la pagina di wikipedia che ho postato sopra... ci sono pochissime eccezioni.
Proprio in virtù dell'universalità del codice genetico sono possibili i trasferimenti di geni tra individui che evolutivamente sono lontanissimi (esempio del gene Bt2 del Bacillus turinghensis, trasferito nel mais per le sue proprietà insetticide... e gà aggirato da insetti resistenti). In pratica lil gene produce la stessa proteina sia che siano i ribosomi procariotici che quelli eucariotici a tradurre l'informazione della sequenza nucleotidica in proteina.

Allora la questione è e rimane: le sequenze mappano sul genoma umano o no?
se sì (a parte il famoso 9%) allora il reperto è umano, in caso contrario le sequenze andrebbero ulteriormente analizzate e se possibile assemblate per capire di cosa si tratta.

ELFLACO
Inviato: 10/6/2013 20:15  Aggiornato: 10/6/2013 20:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Terrestri = 7.000.000.000

Alieni = ? (non devono essere poi così tanti se nessuno ha una chiara immagine da far vedere , se avessero trovato altri resti non saremmo qui a discutere , conosciamo popolazioni di 10 individui in Amazzonia con il nome di Mapidian)


Appunto (?? ) Non puoi calcolare la probabilità di un evento che non si è mai verificato .

Non ha senso .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Decalagon
Inviato: 10/6/2013 20:33  Aggiornato: 10/6/2013 20:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
A quanto sembra in Sudamerica non è proprio l'unico


Ma è l'unico con le caratteristiche descritte nel video.

Non è che si son limitati solo a pubblicare qualche foto dicendo "non è umano", ma ci han fatto svariate analisi di laboratorio. I tuoi esempi sono un po' faziosi.

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ELFLACO
Inviato: 10/6/2013 20:44  Aggiornato: 10/6/2013 20:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Scusa Massimo, ma questo collaboratore di Greer chi è ? perché o la traduzione è sbagliata o ha detto un non senso... dire che il codice genetico non è umano non vuol dire nulla ma significa che chi ha fatto questa affermazione di biologia ne sa ben poco.


Sono d'accordo che ,purtroppo,il tema in discussione ci obbliga ad usare termini il più possibile tecnici proprio per evitare confussione e fraintendimenti .

Ma ,forse,quel colllaboratore voleva dire che quel dna non è di un essere umano.Non è di un homo sapiens .

Va bene che tutti gli esserei viventi abbiamo un dna ma non sono tutti uguali . Detto questo ,ripeto ,bisogna stare attenti ed usare termini tecnici .Poi magari ce li facciamo spiegare .

ps: Io mi sarei morso la lingua prima di sparare notizie ancora senza conferma pubblica in un caso così importante ,mah...

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Ghilgamesh
Inviato: 10/6/2013 21:00  Aggiornato: 10/6/2013 21:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Autore: martin Inviato: 10/6/2013 20:06:27

Scusa Massimo, ma questo collaboratore di Greer chi è ? perché o la traduzione è sbagliata o ha detto un non senso... dire che il codice genetico non è umano non vuol dire nulla ma significa che chi ha fatto questa affermazione di biologia ne sa ben poco.


Scusa, ma ... sei sicuro sicuro di lavorare col DNA?

Per informazione, se uno ti chiedesse: le bnane che stai studiando, sono umane?
Tu gli risponderesti di si?

Perchè se ti verrebbe da dire: no, non sono umane, diresti un non sense capendo ben poco di biologia?

Forse (e dico forse perchè, come già detto numerose volte, per me, le prove della presenza aliena sul pianeta le fanno sparie in fretta) hanno fatto tutte le analisi del caso e il risultato di quel 9% è che non si tratta di contaminazioni ma di materiale genetico non happartenente all'homos sapiens.

Il codice genetico sarà anche universale, ma non serve un professore per capire che se studi una banana non stai studiando un essere umano.

p.s. Io insisto, voglio davvero capire, non è una domanda retorica: qualcuno aveva capito che secondo Martin si può sapere se un campione biologico è contaminato dai suoi primi scritti? Perchè pò essè che so stupido io, non credo, ma pò essè! Vorrei sapere da voi ...

martin
Inviato: 10/6/2013 21:17  Aggiornato: 10/6/2013 21:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Mi sono appena riletto l'intervista al Dr. Greer...

Citazione:
STEVEN GREER: Ciò che è anomalo, per quanto non si possano ancora trarre conclusioni, è che il 9% del materiale genetico risulta "non corrispondente". Questo da un esame al computer fatto nel miglior laboratorio nel mondo, a Stanford, ed è stato controllato 3 volte. Nove per cento. Questo può sembrare irrilevante, ma in realtà si tratta di una differenza enorme. Teniamo presente infatti che il Neanderthal condivide con gli esseri umani il 99,5 per cento del codice genetico, mentre lo scimpanzè, che è il primate più vicino a noi, ne condivide fra il 96 e il 97 %. Uno scarto del 9% rimane quindi enorme, per sostenere che si tratti di un essere umano. Nei prossimi anni, ha detto Greer, gli oltre due milioni di coppie di nucleotidi scartate dal computer - cioè non riconosciute come umane - verranno analizzate una per una, per essere sicuri che non si sia trattato appunto di un errore del computer. Ma nel frattempo possiamo già affermare, come minimo, che ci troviamo di fronte ad un caso che la scienza - quella vera - riconosce con grande onestà di non saper assolutamente spiegare.


Ecco, visto che compara il 9% di sequenze che non mappano al genoma di riferimento con il tasso di polimorfismo nucleotidico tra uomo e scimpanzé o quello dei primati, come avevo spiegato in uno dei primi interventi (precedenti a qualsiasi polemica) (Inviato: 6/6/2013 22:28 Aggiornato: 6/6/2013 22:28) il Dr. Greer dimostra di non conoscere gli argomenti di parla.

incredulo
Inviato: 10/6/2013 21:21  Aggiornato: 10/6/2013 21:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
Le basi azotate che possono essere utilizzate nella formazione dei nucleotidi da incorporare nella molecola di DNA sono quattro: adenina, guanina, citosina e timina.

Quello che si ricava, nell'analisi del Dna, è la sequenza di questi 4 elementi, in modo da poterlo leggere propriamente ed analizzare.



Ci sono porzioni di DNA di cui conosciamo già le funzioni, una volta sequenziato il DNA del frammento in analisi è possibile confrontarlo con le sequenze già catalogate conservate nei database online, ma della maggior parte del genoma umano non si conosce ancora il significato.

Se il 91% del frammento analizzato corrisponde al genoma umano, il frammento di Dna che stiamo analizzando è umano, se corrisponde a quello di una banana è una banana.

Questo è quanto, martin ha ragione da vendere.

Poi, giustamente, si tratta di capire come mai ci sia questa significativa differenza, per cercare di comprendere il mistero di quest'affarino.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Ghilgamesh
Inviato: 10/6/2013 21:38  Aggiornato: 10/6/2013 21:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Martin c'avrà pure ragione da vendere, ma alla fine, (finalmente!), ha detto con parole chiare quello che pensava fin dall'inizio (che era poi quello che provavo a fargli dire da un pò:

Citazione:

il Dr. Greer dimostra di non conoscere gli argomenti di parla.


Il dr Greer è un cialtrone! Eccevolevatanto?!

Citazione:


Se il 91% del frammento analizzato corrisponde al genoma umano, il frammento di Dna che stiamo analizzando è umano, se corrisponde a quello di una banana è una banana.


Ecco, però questa è una bestialità, ti hanno già detto che oltre il 95% del DNA dello scimpanzè è uguale a quello umano, quindi dire che se il 91% del DNA è umano allora è umano tutto, è na boiata ... basta che studi uno scimpanzè.

E non ci vedo nulla di strano nel dire che il DNA di qualcosa (qualsiasi cosa, pure le banane) NON è umano ... basta che non sia umano.

Sembra Italiano da elementari ... eppure ...

ELFLACO
Inviato: 10/6/2013 21:56  Aggiornato: 10/6/2013 21:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Teniamo presente infatti che il Neanderthal condivide con gli esseri umani il 99,5 per cento del codice genetico, mentre lo scimpanzè, che è il primate più vicino a noi, ne condivide fra il 96 e il 97 %



X martin .

Mi spieghi allora questo che vuol dire .Quando si dice che lo scimpanzè condivide il 96-97 % del dna col'uomo ,cosa vuol dire???

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
incredulo
Inviato: 10/6/2013 22:03  Aggiornato: 10/6/2013 22:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@Ghilgamesh

Citazione:
Ecco, però questa è una bestialità, ti hanno già detto che oltre il 95% del DNA dello scimpanzè è uguale a quello umano, quindi dire che se il 91% del DNA è umano allora è umano tutto, è na boiata ... basta che studi uno scimpanzè.


Ho infatti chiuso il messaggio dicendo, come del resto gli scienziati che stanno esaminando l'affarino, che la questione non è risolta.

Il mio tentativo, cercava di spiegare perchè si può considerare umano l'affarino, per qualcuno che faccia l'analisi del Dna.

Riconoscendo la sequenza del Dna umano, si afferma che è umano.

Ricordiamoci che si sta eseguendo una analisi sulla sequenza delle basi azotate che lo compongono.

Il genoma di uno scimpanzè è noto, così come quello dell'uomo.

Il raffronto non si può fare in questo caso, perchè quelle sequenze che non corrispondono non si possono attribuire a sequenze conosciute.

Ma non è che si conoscono tutte le sequenze di tutti gli organismi terrestri.

Per cui aspettiamo ulteriori analisi ed approfondimenti prima di arrivare a qualsiasi conclusione.

Sicuramente questa questione, dando per scontata la buona fede di coloro che se ne occupano, è una questione che presenta numerose stranezze.

Ma il mondo è pieno di stranezze non spiegate in nessun modo.

Ciao

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Fabrizio70
Inviato: 10/6/2013 23:12  Aggiornato: 10/6/2013 23:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Appunto (?? ) Non puoi calcolare la probabilità di un evento che non si è mai verificato .

Non ha senso .


Neanche la vittoria dell'Albino Leffe sulla Juventus ha senso però la pagano bene

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
martin
Inviato: 10/6/2013 23:13  Aggiornato: 10/6/2013 23:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
X martin . Mi spieghi allora questo che vuol dire .Quando si dice che lo scimpanzè condivide il 96-97 % del dna col'uomo ,cosa vuol dire???


Lo ho scritto più sopra ma posso provare a riformularlo se non sono stato chiaro.

Il genoma dell'uomo e quello di altri animali, tra cui lo scimpanzé sono stati sequenziati. Le sequenze dei geni (che codificano per le proteine che fanno funzionare le cellule e che determinano l'apparenza e le caratteristiche degli organismi viventi) possono essere allineate e le percentuali di differenze calcolate.
Per esempio:

ATTGCATTAA
ATTCCATGAA

presentano due differenze su 10 per cui si può stimare un 20% di polimorfismo. Ovviamente i geni sono molto più lunghi di 10 nucleotidi per cui le stime possono essere dell'ordine del 99,5% perché calcolate su migliaia di geni allineati ciascuno con migliaia di nucleotidi.

Ecco quindi cosa significa quel 99, 95 o 90% di similarità: in media, 1, 5 o 10 nucleotidi ogni cento saranno diversi tra le sequenze allineate dei geni.
Oltre ai geni, il genoma è composto da altre sequenze che possiamo dire, semplificando, inutili perché non codificano per i geni. Queste sequenze possono accumulare tutte le mutazioni possibili e immaginabili per cui non possono essere allineate se non tra individui della stessa specie o di specie molto vicine dal punto di vista della loro origine.
Invece le sequenze dei geni non possono cambiare più di tanto perche la gran parte delle mutazioni provoca cambiamenti nella proteina codificata che rischia di non funzionare più dando luogo a mutanti, il più delle volte letali o comunque handicappanti. Gli individui mutanti si riproducono poco o niente per cui le mutazioni che portano tendono a sparire invece di essere trasmesse alle nuove generazioni. Il risultato finale è che i geni evolvono più lentamente e le loro sequenze possono essere allineate anche tra individui relativamente distanti.

Quindi è chiaro che c'è una differenza sostanziale nel dire che uomo e scimpanzé hanno il 99% di similarità nei loro geni e dire che l'1% delle sequenze di tutto il genoma dello scimpanzé non si allinea a quello dell'uomo.

Ora il 9% delle sequenze della mummia non si allineano a quelle del genoma umano di riferimento non significa che c'è il 9% di polimorfismo tra il genoma della mummia e quello dll'uomo. Se la media fosse 9% di polimorfismo tra i geni (e molto di più tra le sequenze che semplificando abbiamo detto inutili), una percentuale molto bassa di sequenze della mummia potrebbe allinearsi al genoma dell'uomo.

Per questo ho detto che il Dr. Greer commette un errore nel paragonare i due dati.

Fabrizio70
Inviato: 10/6/2013 23:20  Aggiornato: 10/6/2013 23:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
il Dr. Greer dimostra di non conoscere gli argomenti di parla.


http://www.disclosureproject.org/presskit/credentials.shtml

E' un medico specializzato in medicina d'urgenza , non un genetista , è il fondatore del Disclousure Project che ha commissionato gli studi , chi ha fatto le analisi è il dott. Nolan:

Citazione:
The presence of ~9% “unmatched” DNA should not be interpreted to represent anything unusual about the specimen itself. Reasons for the lack of match can include artefacts generated during library preparation, low quality reads from the instrument, or insufficient data to allow computational alignment against the human reference standard. Further, since this sample is likely to be at the least a few decade olds, and possibly older, DNA degradation resulting in apparently “false” mutations can occur. For instance, degradation of cytosine (C) via deamination to uracil (U) would result in false interpretation of a C residue as thymidine (T) and a resulting guanine (G) misread as adenine (A) on the opposite strand.


Persino tu che sei abituato a lavorare su campioni freschi non hai citato il degrado del DNA , ma sarebbe stata troppa carne al fuoco

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Fabrizio70
Inviato: 10/6/2013 23:44  Aggiornato: 11/6/2013 0:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:

Non è che si son limitati solo a pubblicare qualche foto dicendo "non è umano", ma ci han fatto svariate analisi di laboratorio.



Infatti le analisi di laboratorio dicono che è umano , che poi la faziosità del dr.Greer lo porti a fare annunci mirabolanti quella non si discute a quanto pare...

Ti riporto le conclusioni casomai te le fossi perse (il documento della stanford):

Citazione:
X-Ray imaging and CT scan results confirmed the specimen is biological and is not a non-human primate.


Il grassetto è originale nel documento , non è un primate non-umano..

Citazione:
The presence of ~9% “unmatched” DNA should not be interpreted to represent anything unusual about the specimen itself


La differenza del 9% di DNA non rappresenta niente di insolito nella specie , che dovevano fare pure i disegnini?

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
ahmbar
Inviato: 11/6/2013 2:42  Aggiornato: 11/6/2013 2:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
Fabrizio70
Persino tu che sei abituato a lavorare su campioni freschi non hai citato il degrado del DNA , ma sarebbe stata troppa carne al fuoco

Ha menzionato questa possibilita', ma non corrisponde al vero

Dr. Nolan notes: “The DNA was of high quality, showing little to no serious degradation

Il DNA era di alta qualita', con piccole o non serie degradazioni



Cosi' come non corrisponde al vero che i campioni non sono stati analizzati al microscopio in precedenza

We obtained by surgically dissecting the distal ends of two right anterior ribs on the humanoid. These clearly contained bone marrow material, as was seen on the dissecting microscope that was brought in for the procedure. The bone marrow and other material from the skull were obtained under sterile, surgical procedures and placed directly into sterile containers provided by Dr. Nolan.

[i]Abbiamo ottenuto tramite dissezione chirurgica le estremita' distali di due costole anteriori dell'umanoide. Queste contenevano chiaramente del midollo osseo, come osservato nel microscopio a dissezione preparato per l'occasione.
Il midollo osseo ed altro materiale dallo scheletro e' stato ottenuto in ambiente sterile con procedura chirurgica e posto direttamente dentro un contenitore sterile



Che questo serva solo a determinare la qualita' del materiale estratto ( mica ti metti ad esaminare al microscopio un tessuto mummificato per cercare di capire se ci sono cellule di batteri o funghi (anche perché rischieresti di perdere il prezioso campione da analizzare senza avere nessuna informazione in più ) e non anche ad escludere la presenza di eventuali contaminanti, devo fidarmi delle parole di Martin


Infatti le analisi di laboratorio dicono che è umano , che poi la faziosità del dr.Greer lo porti a fare annunci mirabolanti quella non si discute a quanto pare...



Di mirabolante, per ora, posso solo osservare che
a) e' un feto con 4 piastre craniali, l'irrigidimento cartilagineo ed 1 dente di un bimbo di ca 7 anni
b) e' un bimbo di ca 7 anni con lo sviluppo di un feto di ca 14 settimane

Ed entrambe le malattie conosciute che potrebbero spiegare (almeno parzialmente) l'anomalo sviluppo della mummia sono state gia' escluse



Se il Dr Greer, dopo aver passato mesi con il Dr Nolan, sbaglia visto che compara il 9% di sequenze che non mappano al genoma di riferimento con il tasso di polimorfismo nucleotidico tra uomo e scimpanzé o quello dei primati, si prendera' la sua dose di schiaffi dai genetisti

Piu' semplice sarebbe pensare ad un errore di termini, magari per rendere semplice la comprensione anche a noi non addetti






The presence of ~9% “unmatched” DNA should not be interpreted to represent anything unusual about the specimen itself

Da buon scienziato Nolan dice di non saltare alle conclusioni, indicando le ragioni per cui questo dato potrebbe essere saltato fuori, sempre partendo dall'ovvia ipotesi che l'omino sia un umano

Reasons for the lack of match can include artefacts generated during library preparation, low quality reads from the instrument, or insufficient data to allow computational alignment against the human reference standard. Further, since this sample is likely to be at the least a few decade olds, and possibly older, DNA degradation resulting in apparently “false” mutations can occur.

E se verranno escluse dopo l'analisi tutte queste possibili cause?


Magari Greer lo sa gia', ma Nolan deve seguire la strada maestra delle peer rewied

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Ghilgamesh
Inviato: 11/6/2013 8:30  Aggiornato: 11/6/2013 8:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
E finalmente anche Fabrizio ha gettato la maschera:
Citazione:

Infatti le analisi di laboratorio dicono che è umano , che poi la faziosità del dr.Greer lo porti a fare annunci mirabolanti quella non si discute a quanto pare...


Eccevoleva tanto?!

So ducento post che te e Martin ce girate intorno!

Un pò di palle, cribbio!

Citazione:

Ecco quindi cosa significa quel 99, 95 o 90% di similarità: in media, 1, 5 o 10 nucleotidi ogni cento saranno diversi tra le sequenze allineate dei geni.


ELFLACO, credo questa sia l'ennesima supercazzola.

Praticamene in un neanderthal ogni 100 nucleotidi, 1 non corrisponde.
(ma il neanderthal, NON è umano, almeno, non homo sapiens)

Mentre qui, che 9 nucleotidi ogni 100 non corrispondono, se chi ha fatto le analisi dice che non è umano, è un cialtrone che non capisce nulla di biologia!

A me sembra una supercazzola, a te?

Fabrizio70
Inviato: 11/6/2013 8:46  Aggiornato: 11/6/2013 8:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Il DNA era di alta qualita', con piccole o non serie degradazioni

Che questo serva solo a determinare la qualita' del materiale estratto


L'esame visivo serve a verificare l'integrità strutturale dei campioni , ovvero se le cellule sono sane ci sono buone possibilità che sia sano anche il dna al loro interno , degradazioni chimiche suppongo (non sono genetista , qui può specificare meglio martin) si possano escludere comparando diversi campioni.

Citazione:
E se verranno escluse dopo l'analisi tutte queste possibili cause?


Avremo una malattia talmente rara con una casistica di 1 individuo ogni 7.000.000.000 e passa, utile per studi genetici ma non credo che qualcuno ci investa soldi per trovare una cura...

Citazione:
Magari Greer lo sa gia', ma Nolan deve seguire la strada maestra delle peer rewied


Lo sà ma fà finta di non saperlo , infatti invece di aspettare la pubblicazione peer rewied ha preferito basarsi su un preliminare...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
martin
Inviato: 11/6/2013 8:51  Aggiornato: 11/6/2013 8:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Dr. Nolan notes: “The DNA was of high quality, showing little to no serious degradation Il DNA era di alta qualita', con piccole o non serie degradazioni


Significa che dopo l'estrazione il DNA è risultato non frammentato, in pratica le molecole erano fisicamente integre...


Citazione:
[i]Abbiamo ottenuto tramite dissezione chirurgica le estremita' distali di due costole anteriori dell'umanoide. Queste contenevano chiaramente del midollo osseo, come osservato nel microscopio a dissezione preparato per l'occasione. Il midollo osseo ed altro materiale dallo scheletro e' stato ottenuto in ambiente sterile con procedura chirurgica e posto direttamente dentro un contenitore sterile


Questa analisi dimostra che il midollo osseo non era putrefatto, quindi non c'era stata una contaminazione batterica che aveva disgregato il tessuto. La presenza di contaminanti non può ancora essere esclusa (non hanno ovviamente verificato cellula per cellula), ma l'analisi effettuata dimostra che l'eventuale contaminazione se c'era era estremamente limitata e quindi non sufficiente a spiegare tutto il 9% di sequenze di DNA non mappate. L'ipotesi della contaminazione come causa principale del famoso 9% può essere verosimilmente scartata.


Citazione:
The presence of ~9% “unmatched” DNA should not be interpreted to represent anything unusual about the specimen itself Da buon scienziato Nolan dice di non saltare alle conclusioni, indicando le ragioni per cui questo dato potrebbe essere saltato fuori, sempre partendo dall'ovvia ipotesi che l'omino sia un umano


Nolan dice piuttosto che non ci sono ragioni per supporre che quel 9% abbia altra origine che gli artefatti che la tecnica di sequenziamento produce normalmente o che sono generate fa false mutazioni dovute all'esposizione per decenni all'ambiente esterno. Questa degradazione non produce rotture nella sequenza (per cui il DNA non appare frammentato) per cui non possono essere rivelate dal test di cui sopra.

Citazione:
Further, since this sample is likely to be at the least a few decade olds, and possibly older, DNA degradation resulting in apparently “false” mutations can occur. For instance, degradation of cytosine (C) via deamination to uracil (U) would result in false interpretation of a C residue as thymidine (T) and a resulting guanine (G) misread as adenine (A) on the opposite strand.




Una volta che le sequenze saranno pubblicate, chiunque potrà analizzarle e cercare di trovare un senso (capacità di codificare per geni secondo il codice genetico universale).

Una analisi che io suggerirei è quella di ritentare il mapping permettendo una percentuale maggiore di errori. SE una parte del 9% può essere mappata in questa maniera, si potranno forse esaminare gli allineamenti multipli (cioè le regioni dove numerose sequenze mappano) per verificare se le sequenze escluse dalla analisi con parametri più severi portino varianti casuali o specifiche.

In pratica, si verifica se le varianti delle sequenze supposte aver subito mutazioni nella sequenza dovute alla lunga esposizione all'ambiente esterno di cui parla Nolan (e che quindi non avevano mappato) presentano mutazioni distribuite (tante e ciascuna con una bassa percentuale) o sono invece concentrate ad elevate percentuali su determinati nucleotidi.

Nel primo caso si confermerebbe che l'ambiente ha prodotto queste mutazioni (distribuite in maniera casuale).

Nel secondo caso le varianti non potrebbero più essere attribuite a mutazioni indotte dall'ambiente, ma si tratterebbe di varianti preesistenti la morte dell'individuo e facenti quindi parte del suo genoma. In questo secondo caso, si porrebbe effettivamente la questione sull'origine di tali sequenze.
Queste verifiche possono agevolmente essere fatte poiché non richiedono sequenziamenti ulteriori, ma solo tempo di calcolo per i server che effettuano queste analisi.


Citazione:
Se il Dr Greer, dopo aver passato mesi con il Dr Nolan, sbaglia visto che compara il 9% di sequenze che non mappano al genoma di riferimento con il tasso di polimorfismo nucleotidico tra uomo e scimpanzé o quello dei primati, si prendera' la sua dose di schiaffi dai genetisti Piu' semplice sarebbe pensare ad un errore di termini, magari per rendere semplice la comprensione anche a noi non addetti


Veramente con questo tipo di considerazioni non rende semplice la comprensione ma induce in errore il lettore non esperto in materia. Direi che si tratta di affermazioni tendenziose.

trotzkij
Inviato: 11/6/2013 9:26  Aggiornato: 11/6/2013 9:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/9/2006
Da:
Inviati: 3704
 Re: L'umanoide di Atacama

I complotti non esistono, ... tranne quando ci sono
incredulo
Inviato: 11/6/2013 9:55  Aggiornato: 11/6/2013 9:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: L'umanoide di Atacama
@martin

Citazione:
Veramente con questo tipo di considerazioni non rende semplice la comprensione ma induce in errore il lettore non esperto in materia. Direi che si tratta di affermazioni tendenziose.


Direi che a questo punto il sospetto si stia trasformando in qualcosa di più, specialmente dopo avere letto il link di trotzkij.

Questo sarebbe il "fratellino" dell'umanoide.



Ce n'è abbastanza per pensare male, direi.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Ghilgamesh
Inviato: 11/6/2013 10:25  Aggiornato: 11/6/2013 10:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Oh! Finalmente hanno gettato la maschera comletamente!

Vedi che serve trattarli "male"?!

Quindi riguardo quel 9% che non torna, cosa ne pensa lo scettico della porta accanto?


Citazione:
Nel primo caso si confermerebbe che l'ambiente ha prodotto queste mutazioni (distribuite in maniera casuale).

Nel secondo caso le varianti non potrebbero più essere attribuite a mutazioni indotte dall'ambiente, ma si tratterebbe di varianti preesistenti la morte dell'individuo e facenti quindi parte del suo genoma. In questo secondo caso, si porrebbe effettivamente la questione sull'origine di tali sequenze.
Queste verifiche possono agevolmente essere fatte poiché non richiedono sequenziamenti ulteriori, ma solo tempo di calcolo per i server che effettuano queste analisi.


Citazione:


Avremo una malattia talmente rara con una casistica di 1 individuo ogni 7.000.000.000 e passa, utile per studi genetici ma non credo che qualcuno ci investa soldi per trovare una cura...


Quindi hanno già deciso, a PRIORI, (non mi risulta abbiano studiato il soggetto) che non è alieno! E da quanto scrivono, non c'è modo che alcuna analisi di laboratorio li convinca di aver trovato un alieno.

De che discutemo? E soprattutto, con gente così, COME discuti?

Lo ripeto, nel caso ci fosse na tribù di "romani" da ste parti ^__^
Io NON credo sia alieno, ma presumo ci siao casi in cui, se si trovasse un alieno, si dovrebbe poter dire: cazzo! E' un alieno!

ahmbar
Inviato: 11/6/2013 13:24  Aggiornato: 11/6/2013 13:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
Ghilgamesh
riguardo quel 9% che non torna... hanno già deciso, a PRIORI, (non mi risulta abbiano studiato il soggetto) che non è alieno! E da quanto scrivono, non c'è modo che alcuna analisi di laboratorio li convinca di aver trovato un alieno...

Fabrizio70 rientra in quella categoria, e' convinto che sia un fake e/o una malattia e solo prove eccezionali lo convinceranno di quelle ipotesi eccezionali, ma riguardo a Martin non mi sembra proprio che sia cosi', dato che scrive

Nel secondo caso le varianti non potrebbero più essere attribuite a mutazioni indotte dall'ambiente, ma si tratterebbe di varianti preesistenti la morte dell'individuo e facenti quindi parte del suo genoma. In questo secondo caso, si porrebbe effettivamente la questione sull'origine di tali sequenze.

che, a mio parere, significa esattamente
"Una volta escluse le cause comuni e/o conosciute che potrebbero aver generato quei dati anomali, si passa a cercare quelle eccezionali"

Atteggiamento che condivido in toto




De che discutemo? E soprattutto, con gente così, COME discuti?

Grazie all'allenamento con l'11 settembre posso risponderti:
utilizzando le loro argomentazioni per controllare la validita' delle tue attuali convinzioni/idee

personalmente sono molto contento quando ho interlocutori come loro, che mi costringono ad approfondire i risultati in ogni aspetto, magari utilizzando anche affermazioni estreme come fa Fabrizio70

Basta che ci sia onesta' e tutti ne possiamo trarre vantaggi, sia in termini di conoscenza che di ragionamento

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Ghilgamesh
Inviato: 11/6/2013 14:08  Aggiornato: 11/6/2013 14:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Hai ragione Ahmbar, mi SCUSO con Martin, avevo frainteso quanto aveva scrito.

gudarian
Inviato: 11/6/2013 15:44  Aggiornato: 11/6/2013 15:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Quindi hanno già deciso, a PRIORI, (non mi risulta abbiano studiato il soggetto) che non è alieno! E da quanto scrivono, non c'è modo che alcuna analisi di laboratorio li convinca di aver trovato un alieno


Diversamente da chi invece ha deciso a priori che si tratta di alieno e non ci saranno analisi di laboratorio (che invece dimostrano il contrario) tali da fargli cambiare idea....

De che discutemo? E soprattutto, con gente così, COME discuti?

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
branzac
Inviato: 11/6/2013 16:09  Aggiornato: 11/6/2013 16:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/8/2009
Da:
Inviati: 416
 Re: L'umanoide di Atacama
Scusate, ma come fate ad essere sicuri che se venisse analizzato il DNA di un extraterrestre, questo risulti completamente differente?
Chi mi dice che invece la compatibilità non possa essere anche del 100%?

L'unica cosa che ho capito dalle prove è che non esiste precedente con tali caratteristiche, nè tantomeno malattie che lo giustifichino in pieno.

Una volta è caso, due è coincidenza ma tre è voluto.
Fabrizio70
Inviato: 11/6/2013 16:29  Aggiornato: 11/6/2013 16:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:

Fabrizio70 rientra in quella categoria, e' convinto che sia un fake e/o una malattia


Purtroppo per te hai sbagliato bersaglio , quando giungo a delle conclusioni lo faccio in base ai dati , e personalmente ragiono in base a delle probabilità escludendo gli estremi , tantè che questo fà parte del primo intervento :

Citazione:
Nello studio non si fà accenno a problemi articolari anche se riconosce la mancanza totale di riferimenti conosciuti nelle altre malformazioni.


basato solo sulle dichiarazioni del dott. Lachman (qui ero ancora neutro), poi facendo alcune ricerche in rete (ovvero aggiungendo dati)ho trovato oltre a deformazioni simili che ci sono casi ancora peggiori per quello che riguarda le costole :

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1262858/?page=2

http://www.karger.com/Article/ShowPic/345329?image=000345329_f04.JPG

Quindi sarà pure un professorone ma SICURAMENTE per le costole ha preso una toppa clamorosa quindi basta usare il rasoio di Occam ed ecco che la spiegazione più semplice è che si tratta di una malattia , conclusione che non è al 100 % e sono disposto tranquillamente a cambiare in caso di nuovi dati che smentiscono la mia supposizione.

Ora spiegami come fai a cambiare idea ad uno che CREDE che il reperto è umano perchè SE era un alieno :

Citazione:
da mo che sarebbe sparito.


In questo caso non c'è NULLA che possa far cambiare idea semplicemente perchè non è basato su dati , questo è un convicimento a priori , non il mio che è maturato...

Citazione:
solo prove eccezionali lo convinceranno di quelle ipotesi eccezionali


Ma guarda un pò che strano è un metodo che ho imparato qui , su questo stesso forum applicandolo alle dichiarazioni di eventi eccezionali date dai governi e/o istituzioni , ed a quanto sembra funziona egregiamente , ora ultimamente stà succedendo che ci sono dei personaggi "normali" che fanno dichiarazioni eccezionali (free-energy ed alieni su tutte) e dato che non sono governi se qualcuno prova a verificare l'esattezza di tali dichiarazioni ecco che parte l'insulto od il vittimismo , ebbene determinati utenti si mettessero l'animo in pace perchè gli toccherà insultare o fare la vittima a lungo se aspettano che cambio atteggiamento in base al fatto che a fare dichiarazioni eccezionali siano governi o faccie d'angelo...





visto che hanno in comune il fatto di essere semplici umani....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Ghilgamesh
Inviato: 11/6/2013 17:43  Aggiornato: 11/6/2013 17:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Gudarian, non ti stai riferendo a me vero?

O sei così stupido da farlo?

Per capire ...

gudarian
Inviato: 11/6/2013 17:47  Aggiornato: 11/6/2013 17:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Gudarian, non ti stai riferendo a me vero? O sei così stupido da farlo?


era in generale..però Fabrizio non mi sembra ci si sia rispecchiato... se tu ti ci ritrovi....sarà mica colpa mia....

Perchè poi dovrei essere stupido? sempre aggressive....tranquillo altrimenti sai quanti marzianetti vedi......

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
ELFLACO
Inviato: 11/6/2013 18:41  Aggiornato: 11/6/2013 18:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: L'umanoide di Atacama
Grazie martin ma purtroppo mi sa che mi ci vorrebbe un corso privato accelerato di genetica per capire tutto

Quel pò che ho capito è che :


Citazione:
il 9% delle sequenze della mummia non si allineano a quelle del genoma umano di riferimento


Non è uguale a:


Citazione:
il 9% di polimorfismo tra il genoma della mummia e quello dll'uom


Quello che no capisco è perchè .Almeno non ancora .

Cmq grazie non ti faccio perdere altro tempo .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
polaris
Inviato: 11/6/2013 18:46  Aggiornato: 11/6/2013 18:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: L'umanoide di Atacama
Perfino la storia del ritrovamento dell'esserino sembra proveniente da una puntata di X-Files...

Munoz lo avrebbe scovato avvolto in un sudario vicino ad una chiesa nella città fantasma di La Noria, una delle tante cittadine abbandonate del deserto dell'Atacama che si dice siano abitate dagli spiriti.

Risultati scientifici incerti, ritrovamenti misteriosi, fenomeni paranormali, alieni...quando arrivano gli agenti Mulder e Scully?


Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Ghilgamesh
Inviato: 11/6/2013 19:29  Aggiornato: 11/6/2013 19:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:

era in generale..però Fabrizio non mi sembra ci si sia rispecchiato... se tu ti ci ritrovi....sarà mica colpa mia....

Perchè poi dovrei essere stupido?


No no, io non mi ci rivedo, è che per il tuo "generale" hai quotato un pezzo di un mio post.

E dato che DUE righe sotto c'è scritto chiaramente che io non credo sia alieno, se ti fossi riferito a me, saresti stato stupido.

ahmbar
Inviato: 12/6/2013 3:47  Aggiornato: 12/6/2013 4:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
Nello studio non si fà accenno a problemi articolari anche se riconosce la mancanza totale di riferimenti conosciuti nelle altre malformazioni.

Sono andato a leggere il rapporto preliminare postato da Lachman, ed effettivamente non viene menzionata la mancanza della rotula, ne' si trova una foto del particolare
Hanno fotografato tutto, ma un primo piano del ginocchio non lo hanno postato..

Quelle piu' chiare che ho trovato sono queste, dove l'articolazione appare effettivamente con un pezzo in meno








e non capisco, se le foto sono corrette e non ritoccate in qualche maniera, come possa Lachman aver omesso una cosi' macroscopica anomalia pur in un rapporto preliminare





per le costole ha preso una toppa clamorosa quindi basta usare il rasoio di Occam ed ecco che la spiegazione più semplice è che si tratta di una malattia

E' una conclusione che non condivido perche' continui a trovare
una malattia che potrebbe spiegare il cranio a 4 piastre
una malattia che potrebbe spiegare le dimensioni
una malattia che potrebbe spiegare la mineralizzazione delle cartilagini etc etc

Ma, esattamente come in qualunque situazione da esaminare, ne serve una che spieghi l'insieme delle prove in nostra possesso



[email protected]
Fabrizio70 rientra in quella categoria, e' convinto [adesso, aggiungo]che sia un fake e/o una malattia

Purtroppo per te hai sbagliato bersaglio , quando giungo a delle conclusioni lo faccio in base ai dati , e personalmente ragiono in base a delle probabilità escludendo gli estremi

[email protected]
e se verranno esclusi errori/contaminazioni od altro nell'esame del DNA e si confermasse l'assoluta anomalia genetica?

Avremo una malattia talmente rara con una casistica di 1 individuo ogni 7.000.000.000 e passa


Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Fabrizio70
Inviato: 12/6/2013 6:33  Aggiornato: 12/6/2013 6:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Hanno fotografato tutto, ma un primo piano del ginocchio non lo hanno postato..


Un vero peccato , il calcolo dell'età ossea si basa su quel particolare e si dimenticano di pubblicare quell'immagine...

Citazione:


Che ti ci dovevo aggiungere "Ci sono 97 probabilità su 100 che..."?

I disegnini di solito li riservo a personaggi meno svegli

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Ghilgamesh
Inviato: 12/6/2013 8:34  Aggiornato: 12/6/2013 8:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Brutta cosa i forum ... le cose sono scritte e restano.

gudarian
Inviato: 12/6/2013 10:32  Aggiornato: 12/6/2013 10:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
E dato che DUE righe sotto c'è scritto chiaramente che io non credo sia alieno, se ti fossi riferito a me, saresti stato stupido


no..no..tranquillo, IO non sono stupido....perà mi piaceva la frase che avevi usato....

Sicuro che non credi ciecamente al fatto che sia un marzianetto!!!!

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
Ghilgamesh
Inviato: 12/6/2013 12:29  Aggiornato: 12/6/2013 12:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Grazie Gudarian, sempre utile come un culo senza il buco.

Almeno, il tuo apporto a questa discussione è stato?

Ti riferiscia fantomatiche entità che crederebbero ciecamente sia un alieno ... ma eviti coraggiosamente di citarne anche una sola.

Commmenti sull'umanoide? Nessuno.

Che dire ... meglio stupidi che senza palle ...

gudarian
Inviato: 12/6/2013 12:48  Aggiornato: 12/6/2013 12:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/9/2008
Da:
Inviati: 979
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ti riferiscia fantomatiche entità che crederebbero ciecamente sia un alieno ... ma eviti coraggiosamente di citarne anche una sola.


...con sti nomi..poi Rex li scambia per i suoi amichetti invisibili e si confonde....

Mi sa che ti stai confondendo...non sono io quello che fa riferimento a fantomatiche entità o marzianetti, anzi sono uno di quelli che dice che il dna è umano.

Per la serie cerca la differenza....

Fico: "Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica".
Biancofiore: «Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell'UNESCO".
ahmbar
Inviato: 12/6/2013 14:07  Aggiornato: 12/6/2013 14:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
Hanno fotografato tutto, ma un primo piano del ginocchio non lo hanno postato

Un vero peccato , il calcolo dell'età ossea si basa su quel particolare e si dimenticano di pubblicare quell'immagine

E' indubbiamente strano, anche Greer richiama ad un precedente esame fatto dal Dr Manchon, del Manchon Radiology Center di Barcellona link, ma io non sono riuscito a trovare il report ne' sul sito ne' in rete

Pero' non posso sottostimare che di questa assoluta stranezza non ne parla solo Greer, ma anche Nolan, che ha messo in gioco pertanto la sua reputazione professionale.
Il suo lavoro, a differenza di quello di Greer, verra' sottoposto a peer rewied, e Nolan ha detto chiaramente che l'origine delle sue ricerche di malattie e' stata proprio la certezza che non fosse un feto dopo l'analisi della cartilagine

Sapendo quanto la reputazione sia fondamentale nell'ambiente scientifico, uso anche io il rasoio di Occam ed escludo che si sia inventato un particolare cosi' importante per stimare l'eta' dell'omino, non quando i suoi colleghi lo potrebbero sputtanare in un secondo



Che ti ci dovevo aggiungere "Ci sono 97 probabilità su 100 che..."?

Non sostieni questo (che condividerei pienamente, anzi arriverei anche al 98/99%----ad affermazioni eccezionali occorrono prove eccezionali--- ), sei convinto sia un fake e/o una malattia

Non hai forse scritto che anche se l'esame genetico confermasse (insieme alle altre prove, ti ricordo) la presenza di DNA sconosciuto....

Avremo una malattia talmente rara con una casistica di 1 individuo ogni 7.000.000.000 e passa

Per me questo significa "e' umano, punto", se per te significa invece "97%" ne prendo atto

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Fabrizio70
Inviato: 12/6/2013 17:53  Aggiornato: 12/6/2013 17:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Sapendo quanto la reputazione sia fondamentale nell'ambiente scientifico, uso anche io il rasoio di Occam ed escludo che si sia inventato un particolare cosi' importante per stimare l'eta' dell'omino, non quando i suoi colleghi lo potrebbero sputtanare in un secondo


Non è detto che sia un dato inventato in toto per fare audience , una semplice e banale svista possono condurre ad un errore in buona fede , un fattore non considerato possono condurre ad un errore , di motivi per discutere ce ne sono un infinità , ad esempio su questo forum :

http://freeforumzone.leonardo.it/lofi/La-Storia-Infinita-di-Tut/D9303362.html

degli appassionati egittologi stavano discutendo di Tut-ankh-amon ed è risultata una serie di lettere di professori di varie università che contestano l'attribuzione della mummia trovata nella tomba kv55 al padre di Tut-ankh-amon , e come l'hanno stabilito Hawass e gli altri ?
Con l'esame delle ossa e del DNA !!!

Citazione:
All’Editore: Nei loro studi, Dr Hawass e colleghi hanno riportato i dati dell’antico DNA di 11 mummie reali e hanno usato i microsatelliti per accertare la relazione di parentela fra le mummie scelte come campione di studio. Noi mettiamo in dubbio la credibilità dei dati genetici presentati in questo studio e di conseguenza la validità delle conclusioni degli autori. Per di più, raccomandiamo una valutazione più critica dei dati dell’antico DNA nel contesto della degradazione e contaminazione del DNA stesso. La sopravvivenza a lungo termine del DNA è determinata dalla storia ambientale dei campioni, e Gilberte e al hanno proposto, riferendosi al DNA mitocondriale, che “in molti, se non tutti, i resti Egiziani, il DNA antico non sopravvive a un livello che sia correntemente ricostruibile.” L’eta delle mummie (più di 3300 anni antiche) insieme alla loro storia conservativa suggerisce che la sopravvivenza del DNA è largamente sfavorita. La sopravvivenza a lungo termina delle sequenze di DNA nucleare, come esaminate da Hawass e al., è ancora meno possibile di quanto non lo sia per il DNA mitocondriale, poichè rende un numero minore di copie per cellula. Il successo nella ricostruzione delle sequenze putative di DNA nucleare è inoltre sorprendente visto l’uso della PCR tradizionale piuttosto che approcci di cattura sviluppati di recente insieme a un sequenziamento di seconda generazione che permette una cattura efficiente di sequenze di DNA degradate (più corte). La contaminazione è il maggiore ostacolo nella ricerca dell’antico DNA umano. Sebbene i membri del laboratorio coinvolti nello studio siano stati genotipizzati, nessun record dei campioni precedente allo studio è stato incluso, sollevando la questione della affidabilità dei profili microsatellitari. Precauzioni come la genotipizzazione di resti non-umani associati e che includono informazioni nelle frequenze dell’allele microsatellite nell’Egitto contemporaneo avrebbe chiarificato l’argomento della contaminazione moderna. Un’altra causa di preoccupazione è la mancanza del report delle misure del controllo di qualità nella genotipizzazione dei microsatelliti. Potenziali errori nella genotipizzazione includono ripetizioni alleliche, buchi negli alleli, dominanza di alleli corti, alleli nulli, ognuno dei quali può risultare nella identificazione scorretta degli alleni. Anche ridotti range d’errore (0.01 per allele) possono portare a alti range d’errore nelle applicazioni di discesa, come l’esclusione di una falsa paternità nel test di parentela.

Eline D. Lorenzen, PhD
 [email protected]
Eske Willerslev, DSc
 Center for GeoGenetics
 Naturali History Museum of Denmark
 Copenhagen, Denmark


Qui addirittura per evitare falsi i DNA dei ricercatori sono stati esaminati!!!

Ora passiamo all'età :

Citazione:
All’editore: Basandosi sui risultati ottenuti tramite il CT Scan , il dott. Hawass e il suo team hanno proposto un'età compresa tra i 35 e i 45 anni per l'individuo maschile i cui resti sono stati rinvenuti nella kv55. Ritenendolo, quindi più vecchio, rispetto a quanto si affermava in precedenza. Gli studi precedenti, che confutano tale affermazione, sono stati ignorati sebbene nessuna conferma a favore di quanto recentemente affermato sia stata effettivamente presentata nei testi o nei contenuti pubblicati online. Lo scheletro della KV55 fu approfonditamente analizzato in seguito alla sua scoperta, avvenuta nel 1907, dal dr. Grafton Elliot Smith, che ne stimò un'età di 25 o 26 anni, basata sull'osservazione diretta della saldatura dell'epifisi su tutto lo scheletro. Un successivo esame, condotto da Ronald Harrison e Ahmed el Batrawi, nel 1963, applicò l'esame macroscopico a quello radiografico al fine di accertare il grado di fusione in alcune ossa e stabilì la morfologia della sinfisi pubica sinistra, stimando un'età di circa 20 anni al momento del decesso. Entrambi gli anatomisti riferirono che le epifisi della clavicola mediale, le teste e i tubercoli di alcune costole, le epifisi inferiori della quarta e quinta cervicale, la quarta toracica e la quinta vertebra superiore toracica, risultavano essere non ancora saldate, mentre le creste iliache e la maggior parte delle epifisi costali erano parzialmente fuse, le suture craniche erano interamente aperte e il terzo molare maxillare destro non totalmente spuntato (gli altri invece lo erano). Tutte queste osservazioni suggerivano un'età compresa tra i 18 e i 23 anni. Dati ulteriori, come la saldatura di tutte le epifisi scapolari, eccetto il bordo vertebrale, confermano l'intervallo. Sebbene la stima dell'età attraverso la morfologia della sinfisi pubica non era possibile ai tempi di Smith, la descrizione e la documentazione fotografica della sinfisi pubica sinistra prodotta da Harrison supporta la sua stima. Le evidenti ondulazioni (punte e solchi) con un nodulo ossificato sull'estremità superiore, ma senza delimitazione dei margini alto e basso corrispondono alla prima fase, secondo il Sistema Suchey-Brooks (il metodo più ampiamente utilizzato dagli osteologi) stabiliscono con una sicurezza pari al 95% un intervallo compreso tra i 15 e i 23 anni per i maschi, con una media calcolata di 18,5 anni. Questi indicatori di età, precedentemente pubblicati con descrizioni e fotografie, contraddicono la stima da 35 a 45 anni scaturita dagli studi eseguiti da Hawass e al., indicando che KV55 non aveva al momento del decesso un'età tale da giustificare l'attribuzione dei resti al faraone Akhenaton. Inoltre le patologie indicate e condivise con Tutankhamon, quali la parziale palatoschisi, il terzo molare maxillare deformato e la scoliosi, non trovano riscontro nelle analisi condotte in precedenza sui resti della KV55. Costui, ovvero l'individuo maschile i cui resti sono stati rinvenuti nella KV55, dev'essere un altro figlio di Amenhotep III.
Brenda J. Baker, PhD [email protected]
School of Human Evolution and Social Change Arizona State University Tempe
(traduzione: Kiya)


Quindi apprendiamo che questa mummia ha avuto diverse datazioni d'età.

Citazione:
All’editore: basandomi sulla mia rassegna delle immagini radiografiche nello studio del Dr Hawass e colleghi, sono in disaccordo con le conclusioni degli autori che Tutankhamon avesse il piede sinistro “equino”. Nel talipes equinovarus, o piede equino, il calcagno è in forma equina, e lo scafoide (Scafòide. Nome di due ossa corte, di forma cuboide, facenti parte una del carpo e l'altra del tarso. ndT) è dislocato medialmente nel tallone. Le immagini nella figura 4 dell’articolo mostrano che il piede sinistro ha un calcagno normale e una relazione tallone-scafoide altrettanto normale. Per di più, il piede sx di Tutankhamon non è in equinus e non in varus, e non è un piede equino. Comunque, la relazione del calcagno con il cuboide è consistente con un piede abitualimente supinato. Le immagini nella figura 5 mostrano una patologia cronica della seconda e della terza testa metacarpale, perciò è ragionevole supporre che Tutankhamon camminasse con un bastone e con il piede sinistro in supinazione per diminuire la pressione nelle teste metatarsali malate. Tutankhamon non ha l’oligodattilia poichè ha 5 dita. Non ha ipofalangismo poichè le falangi prossimale e distale sono normali e simmetriche con il lato destro. Non è chiaro perchè non abbia la falange centrale del secondo dito. Ci si potrebbe chiedere se la visuale laterale del piede destro (Figura 4A) rappresenti un pes planus o semplicemente un variazione basso-arcuata del normale; comunque non è ragionevole proporre che la causa del pes planus abbia “trasferito aggiuntivo carico articolatorio al piede destro” in assenza di evidenze che suggeriscano o una malattia neuromuscolare o un rottura cronica del tendine tibiale posteriore.
James G. Gamble, MD, PhD [email protected]
Department of Orthopedic Surgery Stanford University Medical Center Stanford, California


Questo professore della Stanford contesta invece una diagnosi di piede equino..

Citazione:
All’editore: Dr Hawass e colleghi hanno mostrato la relazione fra Tutankhamon, Akhenaton, e diversi altri membri della 18 dinastia. Tuttavia, alcune delle loro dichiarazioni sui possibili disordini ereditati fra le 11 mummie reali che hanno esaminato, appaiono essere inconsistenti. L’abstract riportava che “non sono stati trovati segni di ginecomastia e craniosinostosie,” ma il testo dichiarava che “i seni putativi in Tutankhamon e suoi padre Akhenaten (KV55) non possono essere determinati, perchè KV55 è uno scheletro mummificato e Tutankhamon è privo della parte frontale del petto.” Nella loro sezione Risultati, gli autori hanno detto che “Akhenaten ha un indice cefalico di 81.0 e Tutankhamon un indice di 83.9, che indica brachicefalia, Thutmose II mostra una dolicocefalia, con un indice cefalico di 73.4”. Cionondimeno, questi crani sono anormalmente allungati in modo visibile, avendo “la testa famigliare” della diciottesima dinastia. CT scans tridimensionali del cranio di Tutankhamon, e le immagini del cranio di Akhenaton fatte da questi autori mostrano la mancanza delle poco sviluppate suture sagittali interdigitate del cranio coerente con la fusione prematura osservata nella craniosinostosi. Gli autori hanno anche riportato che “l’ispezione macroscopica e radiologica delle mummie non ha mostrato la deficienza nel citocromo P450 ossidoreductasi.” Tuttavia, tali analisi genomiche non sono state descritte. Inoltre, questo studio non escluse la possibilità che le teste allungate e la ginecomastia di numerosi membri reali della dinastia fossero dovute a un disordine generico analogo alla sindrome Antley-Bixler, in cui un singolo gene mutante (POR) induce sia la craniosinostosi sia la steroidogenesi difettiva. Casi classici mostrano l’insufficiente produzione di estrogeni causata da deformati, sottosviluppati genitali in entrambi i sessi. Abbiamo proposto una variante non ancora descritta della sindrome, associata a un eccesso (più che a una deficienza) di produzione di estrogeno simile all’aromatase excess syndrome. L’osservazione di Hawass et al che il pene di Tutankhamon fosse ben sviluppato sarebbe comprensibile in questa sindrome putativa. Queste ipotesi potrebbero essere testate attraverso appropriate analisi genetiche.
Irwin M. Braverman, MD [email protected]
Department of Dermatology Yale Medical School New Haven, Connecticut
Philip A. Mackowiak, MD, MBA Veterans Affairs Medical Center Baltimore, Maryland


Questo professore di Yale chiede "appropriate analisi genetiche"....

Citazione:
All’Editore:Il dr. Hawass ed I suoi colleghi suggeriscono che una possibile causa di morte di Tutankhamon sia stata la malaria Plasmodium falciparum, in aggiunta alla sindrome di Kohler. La malaria falciparum era una malattia endemica nell’antico Egitto. Sebbene la scoperta dei frammenti genetici MSP1, STEVOR, and AMA1 nella mummia possano provare la presenza di P. falciparum, non siamo convinti che il percorso della malattia suggerito dagli autori fosse la causa primaria della morte prematura di Tutankhamon. Nelle aree endemiche, la malaria è una malattia life-threatening, di cui sono comunemente affetti i bambini inferiorei all’età tra i 6 ed i 9 anni, adulti non semi immuni tra i 18 ed i 19 anni, l’età che probabilmente raggiunse Tutankhamon. Inoltre, aree ossee traslucide di due metatarsi del piede sinistro, e in diminuzione nel secondo dito del piede, come segni di osteonecrosi osteomielitica, o osteoartrite ulcerativa, sono visibili nella fig. 5 dell’articolo. Questi segni radiologici sono compatibili con lesioni riscontrate nella malattia delle cellule falciformi (SCD), un disordine ematologico che colpisce la carriera del gene in una percentuale tra il 9 ed il 22% degli abitanti delle oasi egizie. Il gene HbS della SCD può apparire in una maniera omozigote in una eterozigosità combinata con le mutazioni talassemiche, causando la malattia. Quindi, è ragionevole includere la SCD tra le differenti diagnosi sulle scoperte paleo radiologiche di Tutankhamon. La osteonecrosi ischemica, infiammata dalla osteomielite e dalla setticemia (dovuta ad infezioni di salmonella, o staffilococco), sono complicazioni frequenti di SCD e spesso scatenate da episodi di malaria. I portatori di HbS eterozigotico o omozigotico non sono protetti dall’infezione falciparum in sé, e possono mostrare una significativa parassitemia. Comunque, sebbene i portatori eterozigoti siano protetti dai decorsi bruschi della malaria falciparum, gli omozigoti sono costretti alla fanciullezza, o alla prima età adulta da SCD e dalle sue complicazioni. L’età compresa tra i 25 ed i 45 attribuita ai genitori di Tutankhamon, e l’età approssimativa dei 50 anni degli altri parenti possono essere riconciliate con la segregazione dei tratti della HbS e, così, resistere ai dannosi decorsi della malaria nella famigli del faraone. Il verificarsi possibile della SCD in Tutankhamon è rafforzato dalla consanguineità sospetta tra i parenti. Suggeriamo che, se possibile, gli autori includano nel test genetico delle mummie reali, la variante sul cromosoma 11p15.5 (rs334) e le varianti comuni che causano la talassemia.
Christian Timmann, MD [email protected] Christian G. Meyer, MD Department of Molecular Medicine Bernhard Nocht Institute for Tropical Medicine Hamburg, Germany
Financial Disclosures: None reported
(Traduzione: Hatsepsut)


Anche quest'altro chiede ulteriori test genetici , come vedi i test per escludere patologie sono molti e senza un elenco di quali siano stati fatti (come richiede martin) è un pò azzardato fare ipotesi assolute , sia in un senso che nell'altro.

Ora la risposta alle varie critiche :

Citazione:
In risposta:I Drs Lorenzen e Willerslev sbagliano riguardo alla prevenzione insufficiente dalla contaminazione e dalle misure del controllo di qualità dei nostri studi. In più un DNA autentico e adeguatamente preservato può certamente essere ottenuto dal tessuto della mummia Egizia ma richiede protocolli di estrazione specificatamente adeguati. I seguenti aspetti determinano l’autenticità. Tutti i criteri generalmente accettati per l’autenticazione di DNA antico sono stati strettamente seguiti prima, durante e dopo gli esperimenti di analisi genetica, come descritto nel nostro articolo. La contaminazione putativa da parte delle persone che si occupavano delle mummie prima della raccolta campioni e durante gli esperimenti è stata monitorata. Tutte le mummie di donne sono risultate negative ai marcatori per il cromosoma Y. Tutte le mummie maschili hanno mostrato profili omozigotici per il cromosoma Y. I profili e gli aplotipi dell’intero set di mummie ha mostrato differenze individuali e per di più non avrebbe potuto essere originato dalla stessa fonte di DNA putativo contaminante. La combinazione di dati nucleari (marcatori Y e marcatori autosomici correlati al cromosoma) sono risultate complementari. I genotipi riproducibili sono stati ottenuti da differenti biopsie ed estrazioni per mummia. Sottoinsiemi di dati sono stati indipendentemente replicati in un secondo, separato laboratorio per DNA antico, con un gruppo separato di personale, che ha riconfermato l’autenticità dei risultati. Il DNA isolato dalle mummie Egizie è stato altamente istruttivo quando processato con tecniche di sequenziamento di nuova generazione. Dr Baker mette in dubbio l’accuratezza della nostra determinazione basata sulla CT dell’età della mummia KV55. La tecnologia CT permette un più accurata determinazione dell’età e mostra le zone ossee più precisamente rispetto ai precedenti studi che usavano vaghi e inaccurati metodi di stima dell’età (e per di più hanno fallito nell’individuazione di varie patologie della mummia KV55 descritte nel nostro studio). La distribuzione dell’osso spugnoso delle teste dell’omero e del femore; l’ossificazione delle epifisi delle vertebre, delle ossa lunghe, e delle creste iliache; lo sviluppo osteo fitosico in molte terminazioni dei piatti vertebrali sono tipici di un’età alla morte fra i 35 e i 45 anni, scavallando l’età molto più precoce suggerita da Baker. Dr Gamble non è d’accordo con la nostra diagnosi del piede equino sinistro e del pes planus destro nella mummia di Tutankhamon. Tuttavia, le immagini a cui si riferiscono non sono sufficienti per una valutazione conclusiva viste singolarmente. La disposizione delle ossa navicolare e cuboide sinistre, prese insieme con l’adduzione addizionale e la supinazione del piede sinistro, indica una malformazione congenita (piede equino di grado 1) piuttosto che un difetto acquisito, con la pianta del piede destro che sviluppatasi attraverso una deformazione da un lato. Secondo noi, la falange centrale mancante del secondo dito sinistro è ipofalangismo, dato che le immagini non mostrano alcuna traccia di collante. Per di più, tenendo a mente l’estensivo danno dal trattamento senza cura della mummia, sembra improbabile che un tale restauro illogico sia stato fato sul dito di un piede. Contro le speculazione dei Drs Braverman e Makcowiak, le nostre conclusioni sono basate sull’analisi diretta delle mummie. Le loro ipotesi di Antley-Bixler syndrome o altre malattia della 18 dinastia sono state rifiutate da Miller, che ha messo attenzione alla mancanza di evidenze convincenti. Siamo d’accordo con Miller e reiteriamo che nessuna delle 16 mummie reali esaminate hanno mostrato alcuna anomalia sintomatica con la Antley-Bixler syndrome, POR deficiency, ginecomastia isolata, o craniosinostosi. In più, il suggerimento di Braverman e Mackowiak a ricercare un nuovo gene di malattia implicherebbe clonazione posizionale e un seguente approccio al gene candidato, una metodologia inapplicabile su un così piccolo gruppo di persone di fenotipo indefinito. Drs Timmann e Meyer suggeriscono la possibilità della SCD all’origine delle lesioni osteopatologice nella mummia di Tutankhamon. Questa è un aggiunta interessante e plausibile al numero di potenziali diagnosi nella monarchia Antico Egiziana che stiamo attualmente investigando.

Yehia Z. Gad, MD Ancient DNA Laboratory Egyptian Museum Cairo, Egypt
Ashraf Selim, MD Department of Radiology Kasr Al Ainy Faculty of Medicine Cairo
Carsten M. Pusch, PhD [email protected]
Institute of Human Genetics Division of Molecular Genetics Eberhard-Karls-University Tubingen, Germany


Dunque non si riescono a mettere d'accordo su Tut-ankh-amon , figuriamoci per questa...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Ghilgamesh
Inviato: 12/6/2013 20:17  Aggiornato: 12/6/2013 20:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Un tantinello prolisso ...

Senza scomodare analisi genetiche e Tutankamon, bastava cercare su wikipedia "antropologia forense" (ti consiglio di ilibri di kathy reichs per approfondire), potrai leggere che:

"Il dato più attendibile sull'età viene ricavato dall'analisi della dentizione, in particolare dalla condizione dello smalto dentale, che cambia notevolmente nel corso dell'età e dalla radice del terzo molare. In relazione all'età inoltre varia la situazione delle giunture dell'epifisi delle ossa lunghe, nelle quali col tempo diminuisce lo strato della cartilagine articolare, e la struttura del cranio. Altre informazioni sull'età, infine, possono venire dall'osservazione di eventuali alterazioni artritiche, in particolare della colonna vertebrale, che possono essere indice di un'età avanzata."

Ho evidenziato il fatto che si capisce a occhio che quello di Atacama non è un feto ...

(E mi tocca riaggiungere per i soliti zucconi, che secondo me è una truffa e i ricercatori sono in malafede! Ma questo non cambia il fatto che quello di Atacama, nonostante i dubbi su Tutankamon, NON sia un feto!)

Fabrizio70
Inviato: 13/6/2013 0:36  Aggiornato: 13/6/2013 0:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Ho evidenziato il fatto che si capisce a occhio che quello di Atacama non è un feto ...


Occhio di falco se continui ad usare wiki diventi cieco , per quello che riguarda lo smalto è l'analisi a raggi x che ti dice l'età , chi sei superman?

Per quello che riguarda il terzo molare è un pò difficile la visione a meno che non ti chiami temponauta visto che a quell'età neanche esiste.

Ancora una volta invece di tacere ed imparare vuoi dimostrare una cultura che non hai , pensi che una rapida lettura di wiki ti possa aiutare , sbagliato , giusto un articolo di Blondet che è uscito oggi ti descrive bene :

http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=256280&Itemid=140

Citazione:
Wikipedia: istituzione da maneggiare con cura, perché dà ai citrulli l’illusione che non è più necessario sforzare il cervello a studiare, a ricercare la verità, perché «vai su Wiki».

[omiss]

Internet, che dà alla marea immane di cretinetti nati, di viziosi, ebeti, anime incipienti, lemuri ignoranti e spettri mentali mossi dalle loro secrezioni biliari, furie animali e vizi masturbatorii – tutte entità che prima formicolavano nell’ombra della vergogna, sfuggendo la luce – il potere di «comunicare» i suddetti vizi, cretinismi e rabbie e invidie, come se fossero «opinioni». Si finisce quasi per accusare, come potentissimo fattore abitudinario, il Progresso – tecnologico o sociale: in società meno progressiste, la sub-umanità sopra descritta, lungi dal credersi in diritto di «esprimere la propria opinione», chinavano la testa sulle zolle che aravano come buoi meno forti (dunque giustamente più disprezzati di quelle benemerite bestie), o si mettevano in fila davanti ai conventi francescani per ottenere la zuppa, unico pasto quotidiano; o chiedevano l’elemosina davanti alle cattedrali, coperti di stracci e con voci lamentose, esibendo la loro demenza per suscitare compassione. Prima del progresso, i tempi erano spietati ma giusti. Ora fa specie vedere questa sub-umanità intervenire perentoriamente nei talk show, dare ordini ai pochi pensanti rimasti, dominare l’opinione pubblica, e talvolta essere persino votata alle due Camere dalla folla dei lemuri loro pari.


Impara a zappare che è meglio...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Ghilgamesh
Inviato: 13/6/2013 7:49  Aggiornato: 13/6/2013 7:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Ahaahah

Curioso tu sappia QUALE sia quell'età (in cui NON si può avere il terzo molare) senza aver visionato il corpo e senza capire un cazzo di antropologia forense.

Visto che (PEROLE TUE) i feti hanno tutti i denti!

E questa è na sonora cazzata!

Il problema è che il corpo i denti li ha tutti, QUINDI NON è un feto!

Vuoi continuare a parlare di cazzate?

O tornamo a parlà di Tutankamon?

Fabrizio70
Inviato: 13/6/2013 8:50  Aggiornato: 13/6/2013 8:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Curioso tu sappia QUALE sia quell'età (in cui NON si può avere il terzo molare) senza aver visionato il corpo e senza capire un cazzo di antropologia forense.


A differenza di te non vanto conoscenze che non ho...

Citazione:
The second transcribed document is a forensic medical report written by Dr. Francisco Etxeberria Gabilondo, a professor of Legal and Forensic Medicine in the Basque Country University, and specialist in Forensic Anthropology with the Complutense University, who wrote the study at the bequest of the IIEE (probably for a fee, although that is not mentioned). Dr. Etxeberria wrote that, “it’s a mummified body with all typical the characteristics of a fetus


Torna a zappare che è meglio...

Citazione:
Visto che (PEROLE TUE) i feti hanno tutti i denti!


Dato che non stavo rivolgendomi a te non ho ritenuto necessario fare i disegnini , si stava discutendo dei denti primari e del fatto che in un neonato normale sono coperti dalle gengive , non spuntano magicamente in pochi mesi...

Torna a zappare che è meglio...

Citazione:
E questa è na sonora cazzata!


Ovviamente due righe per spiegare quale sarebbe la cazzata vanno aldilà delle tue capacità visto che la tabella che ho già pubblicato parla dell'undicesimo mese per lo sviluppo della corona dell'ultimo dei denti PRIMARI...

Torna a zappare che è meglio...

Citazione:
Il problema è che il corpo i denti li ha tutti, QUINDI NON è un feto!


E da dove avresti preso questo dato ?
Hai visionato qualche immagine a noi ignota?
Hai un elenco dei denti a noi ignoto?
Il report parla di un esame dei denti ma non specifica quali e quanti...

Torna a zappare che è meglio....

Citazione:
Vuoi continuare a parlare di cazzate?


No grazie , non sei tu l'argomento della discussione , andremo OT , torna a zappare che è meglio...

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Ghilgamesh
Inviato: 13/6/2013 13:21  Aggiornato: 13/6/2013 13:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Riguardo il Dr. Francisco Etxeberria Gabilondo. quoto un TUO intervento:


Citazione:

Inviato: 8/6/2013 17:34 Aggiornato: 8/6/2013 17:34

Dunque abbiamo un professorone che dice una cosa , uno che ne dice un'altra , e noi stiamo qui a discutere


Quindi se ne era parlato parecchi giorni fa, vuoi che ricominciamo da capo?
Come si definisce uno che ripete sempre le stesse cose aspettandosi risultati differenti?

Che se te lo scrivo io, poi ti offendi e vai a piangere da mammina ...

Citazione:
Ovviamente due righe per spiegare quale sarebbe la cazzata vanno aldilà delle tue capacità visto che la tabella che ho già pubblicato parla dell'undicesimo mese per lo sviluppo della corona dell'ultimo dei denti PRIMARI...


Devo davvero dirti perchè un FETO, di 11 (undici) mesi, è na cazzata?

Si, probabilmente è più utile andare a zappare, che provare a dialogare con te ...

Fabrizio70
Inviato: 13/6/2013 17:13  Aggiornato: 13/6/2013 17:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: L'umanoide di Atacama
Citazione:
Quindi se ne era parlato parecchi giorni fa, vuoi che ricominciamo da capo?


Questo dimostra qual'è il motivo della tua presenza su questo forum , vuoi solo creare flame , ora che la situazione si è calmata e gli interventi non si sovrappongono è più facile farlo capire agli altri , questo m'interessava , non certo discutere con te , ovvero sapevi benissimo quali sono i dati a nostra disposizione e fai interventi provocatori (non capisci un cazzo di...) , quando un utente esperto in un campo ti dà una spiegazione che TU non capisci lo acccusi di essere un cazzaro :

Citazione:
credo questa sia l'ennesima supercazzola.


Ovviamente non è il primo che riceve i tuoi complimenti motivati..

Thread Keshe

Citazione:
cosa che, dal mio punto di vista, ti qualifica come cazzaro.


Messo alle strette :

Red_Knight
Citazione:
Senza polemica, dimmi una cosa, ma rispondi con sincerità, per favore: quanto ne sai di Matematica, Ghilgamesh?


Lord9600XT
Citazione:
Fammi sapere cosa ne pensi.


non rispondi perchè per te pensare è faticoso , infatti è faticoso leggere un post con più di quattro righe (hai definito prolisso un riassunto di sei lettere) figuriamoci far incontrare i due neuroni che ti sono rimasti....

Citazione:
Come si definisce uno che ripete sempre le stesse cose aspettandosi risultati differenti?


Un deficiente , quello che sei , visto che ti aspettavi che ti davo una risposta differente , hai dimostrato di sapere l'origine dei miei dati..

Citazione:
Che se te lo scrivo io, poi ti offendi e vai a piangere da mammina ...


Non si tratta di piangere dalla mamma , ho smesso da parecchio , purtroppo a meno di una forte moderazione l'unico sistema INTELLIGENTE (quindi tu non lo puoi usare) è :

http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28Internet%29

Citazione:
Con il termine troll, nel gergo di internet, e, in particolare, delle comunità virtuali, si indica una persona che interagisce con gli altri utenti tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l'obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.

[omiss]

La soluzione più comune alle azioni del troll è ignorare le provocazioni, resistendo alla tentazione di rispondere. Quando un troll viene ignorato, solitamente inizia a produrre messaggi sempre più offensivi cercando di provocare una reazione, sovente scadendo anche nel grottesco, per poi abbandonare il gruppo.


Ovviamente non sei un troll che cerca di disturbare il forum , ma un semplice flamer , che è altrettanto pericoloso (l'unico contributo "utile" in tutta la discussione è che per te l'alieno è falso altrimenti da mo che sarebbe sparito , il resto dei messaggi sono insulti e dimostrazione di ignoranza negli aspetti scientifici della questione) e si combatte alla stessa maniera...

http://it.wikipedia.org/wiki/Flame

Citazione:
Il flaming è l'espressione di uno stato di aggressività mentre si interagisce con altri utenti di Internet. La Rete aumenta la possibilità di fraintendimenti nella comunicazione tra le persone rispetto alle situazioni faccia a faccia, ma incrementa enormemente anche la possibilità di inserirsi in nuove situazioni ed ambienti, in cui ogni utente tende a ritagliarsi un proprio spazio.
Frequentando una chat o un forum, nel tempo l'attaccamento dell'utente al proprio spazio diviene sempre maggiore; spesso l'utente cerca di intensificare la propria presenza nell'ambiente, postando più messaggi (in un forum) o chattando per ore (in una chat room). Ne consegue che per alcuni individui il fatto stesso di trovarsi in quel luogo diventa un vero e proprio bisogno


Infatti mentre un utente normale si limita ad intervenire in alcuni thread (difficile vedere Santaruina intervenire in un thread tecnico , eppure è preparatissimo in quelli umanistici) tu intervieni in tutti thread possibili da quelli tecnici a quelli umanistici , da quelli politici a quelli sanitari , per esprimere il tuo insignificante parere , oltretutto cercando lo scontro direttamente :

Jiuquan, we have a problem

Citazione:
p.s. curioso come certa gente per giustificare un feto di 6 anni anomalo, arrivi a ipotizzare decine di mutazioni differenti prima dell'era atomica (cosa non trascurabile) ... e invece, quando trova filmati schifosamente artefatti, se artefatti dall'Autorità, gli vadano bene. Mah!


Utilissimo il ps in questione nel thread , hai portato un contributo unico alla discussione...

Visto che sei un tuttologo quali sarebbero i tuoi studi e la tua professione?

Citazione:
Si, probabilmente è più utile andare a zappare, che provare a dialogare con te ...


Ecco , mi hai trovato in fallo , devo ammettere che ho fatto un errore , purtroppo per te lo zappare non ti si addice , comporta fatica , per te la descrizione adatta è questa :

Citazione:
chiedevano l’elemosina davanti alle cattedrali, coperti di stracci e con voci lamentose, esibendo la loro demenza per suscitare compassione.


Citazione:
A me sembra una supercazzola, a te?


P.S:A differenza di te non mi interessa avere l'ultima per far vedere agli altri quanto ce l'hai grosso (il che significa che hai un cervello piccolo) , puoi anche replicare ma non ti rispondo , il mio intervento in questo thread è terminato fino all'uscita di nuovi dati.

P.P.S: Stare troppe ore davanti al pc fà diventare ciechi

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
Ghilgamesh
Inviato: 13/6/2013 18:02  Aggiornato: 13/6/2013 18:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Sono contento di vedere che mi segui da tanto tempo e con tanto interesse ... fa quasi pensare tu sia pagato per farlo.

Riguardo quel tread c'era poco da aggiungere.

Lord ha scritto delle cazzate, chi legge e capisce lo sa.

Ha fatto delle affermazioni (sai cosa vuol dire affermare qualcosa?)

Dopo il mio ultimo intervento scrive: Citazione:

Ah, ora siamo passati al cazzaro. Sarei cazzaro perché prendo per buone le teorie comunemente accettate


Scrivere "è così", è molto diverso dal dire "la teoria attualmente spiega le cose così" ... quando in realtà NON NE SAI UN CAZZO!

Che era quello che avevo detto io.

Nessuno gli avrebbe contestato l'ipotesi (sai cos'è un'ipotesi?), l'affermazione si!

L'universo è più largo di quanto dovrebbe essere in base a quella che sappiamo essere la velocità della luce.

Puoi ipotizzare il perchè, ma al momento NESSUNO lo ha mai dimostrato.
E lo scrive proprio Lord ... prendere per buone le teorie comunemente accettate, NON è poter dimostrare di avere ragione.

Altrimenti nel medioevo la terra era davvero piatta!

Riguardo l'argomento principale della discussione ... sei tu ad aver tirato fuori per l'ENNESIMA volta il fatto che è un feto, quindi il flamer sei tu.

Il professore che citi, non mi sembra nomini ne i denti ne le ginocchia, ne il fatto che (sempre a quanto dicono gil altri) il "feto" abbia assunto cibi.

Dice che è lungo 14 centirmetri, quindi è un feto... perdonami ma mi ricorda Attivissimo che dice "è venuto giù, ci si erano schiantati degli aerei, QUINDI son venuti giù per l'impatto".

Vorrei un pò di più.

Da entrambe le parti, sia chiaro, Nolan e Greer parlano di dentatura perfettamente sviluppata e vorrei vedere una radiografia dettagliata, (anche se da una laterale si vedono chiaramente quelli che sembrano canini) stesso dicasi per le ginocchia.

Al momento, anche io NON ne so un cazzo (come te e come Martin, non avendo accesso a tutta la documentazione) quindi si possono fare solo ipotesi ... affermare qualcosa è da cazzaro.

A questo proposito mi scuso per aver scritto che non è un feto ... dicono non sia un feto ... molto più corretto.

ahmbar
Inviato: 13/6/2013 20:08  Aggiornato: 13/6/2013 20:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/3/2007
Da: Milano
Inviati: 1785
 Re: L'umanoide di Atacama
Cit.
Sapendo quanto la reputazione sia fondamentale nell'ambiente scientifico, uso anche io il rasoio di Occam ed escludo che si sia inventato un particolare cosi' importante per stimare l'eta' dell'omino, non quando i suoi colleghi lo potrebbero sputtanare in un secondo



Non è detto che sia un dato inventato in toto per fare audience , una semplice e banale svista possono condurre ad un errore in buona fede , un fattore non considerato possono condurre ad un errore , di motivi per discutere ce ne sono un infinità

Non ero presente agli esami, ne' sono abbastanza addentro alla materia (anzi, non lo sono quasi per niente) per smentire le tue ipotesi
Ma, da buon appassionato ippico, mi ci giocherei le mutande che Nolan non sia stato vittima di una banale svista e/o di un errore.

A meno che non sia un cretino completo, sapeva perfettamente che polverone avrebbero sollevato i suoi dati, ed avra' controllato piu' di una volta ogni fase della procedura (tipo esaminare al microscopio i campioni sia per verificarne la qualita' che per escludere contaminanti esterni prima dell'esame del DNA, cosa che lo stesso Martin non riteneva necessaria)



Rimarrebbe pertanto in piedi solo la malafede, ma anche quella la possiamo escludere perche' i suoi esami saranno passati al microscopio dai suoi colleghi prima della pubblicazione


Comunque la si giri, e' decisamente un fatto assai strano:

--se e' un fake, chi l'ha confezionato e' stato in grado di ingannare alcuni fra i migliori scienziati dei rispettivi settori

-- se e' un feto, ha uno sviluppo abnorme di alcune parti comparabili a quelle di un bambino di ca 7 anni

--se e' un bambino di ca 7 anni, ha le dimensioni di un feto

In piu' , oltre alle dichiarazioni (allo stato attuale per noi incontrollabili) dei medici che materialmente hanno assistito agli esami, possiamo gia' vedere delle foto e delle radiografie che mostrano la mancanza della rotula ed una serie di malformazioni che mai nel loro insieme sono state riscontrate in un solo individuo



P.S. X Ghilgamesh e Fabrizio70
Potreste per favore limitare questi batti e ribatti?
Sapete benissimo quanto siano fastidiosi per chi legge e basta, discutetene in pm se proprio dovete

Per chi desidera informarsi sulla piu' grande menzogna dell'era moderna
FAQ 11 settembre 2001
Lord9600XT
Inviato: 13/6/2013 20:48  Aggiornato: 13/6/2013 20:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: L'umanoide di Atacama
Mi fa piacere sapere che, nonostante tutto, Ghilgamesh si rifiuti di informarsi sulle cose di cui parla, bensì continui a prendere per buono il suo istinto e due paginette in croce di Wikipedia.

E come continui ad affermare che uno dice cazzate senza aver studiato un briciolo l'argomento.

Dimmi un po', hai studiato un po' di Relatività Generale e di Cosmologia, come ti avevo consigliato? Perché prima ritenevi una cazzata il concetto di spazio curvo: magari sapendo cosa vuol dire hai cambiato opinione. Oppure sulle misure di red-shift delle supernovae e come ciò è spiegato tramite le teorie cosmologiche (che hanno dei difetti, ma non quelli che evidenzi te).

Scusate l'OT.

Ghilgamesh
Inviato: 14/6/2013 10:54  Aggiornato: 14/6/2013 10:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: L'umanoide di Atacama
Ciao Lord, ti ho risposto nella sede consona .... ma una domanda(a cui non credo risponderai sinceramente, ma ci provo uguale)

Com'è che non sei MAI intervenuto in questo topic per oltre 300 messaggi e appena ti nominiamo vieni fuori come un fungo?


Mi segui?
Tu e Fabrizio siete la stessa persona?
Lavorate nello stesso ufficetto triste?

O siete solo amici di penna?
Magari conosciutisi sul noto sito di incontri di Attivissimo?

Scusate l'OT, ma sono curioso come na scimmia ^__^

Tornando IT

Citazione:
Amhbar
Rimarrebbe pertanto in piedi solo la malafede, ma anche quella la possiamo escludere perche' i suoi esami saranno passati al microscopio dai suoi colleghi prima della pubblicazione


Questa io non la escluderei con tanta leggerezza, se (come penso) fosse una "colossale" opera di disinformazione, chi gestisce la cosa ha i mezzi per passare tranquillamente una peer review ... salvo poi uscirsene con una grossa smentita che farebbe passare istantaneamente tutti quelli che credono agli alieni, per boccaloni.

E' già stato fatto in passato, che so, penso al filmato dell'autopsia di Roswell, che era na cosa tristissima fatta in plastica lontano un miglio, ma che la RAI trasmise in prima serata!

L'hanno fatto una volta, non vedo perchè non rifarlo, visto che sempre più gente comincia a capire che c'è molto più di quello che ci raccontanto.

Lord9600XT
Inviato: 14/6/2013 11:05  Aggiornato: 14/6/2013 14:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/7/2012
Da:
Inviati: 397
 Re: L'umanoide di Atacama
Stavo seguendo la discussione (alla quale non ho partecipato per ignoranza personale su argomenti simili), e ho notato che questa era diventata un "battibecco" tra te e Fabrizio. E i battibecchi mi appassionano.

Continuando a seguire la discussione ho visto che sono stato "tirato in ballo" e sono intervenuto. Niente di straordinario.

Per informazione, mi è capitato di battibeccare pure con lui (sulla questione dell'entanglement, tra l'altro), quindi a meno ché io non sia un pazzo furioso sociopatico, no, non siamo la stessa persona. E soprattutto non siamo in associazione contro te o nessun altro.

Non capisco perché non avrei dovuto risponderti. Per il resto, rispondo anche "di la".



In realtà ho installato su Firefox un plugin da me sviluppato che segue costantemente i siti che seguo di più, li monitora e mi avvisa se vengo citato in qualche modo. Ecco svelato il mistero.

perspicace
Inviato: 14/11/2013 15:46  Aggiornato: 14/11/2013 15:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: L'umanoide di Atacama
@Vuotorosso

Nichel e ferro scagliati via dai buchi neri

[...]I getti sono fasci di materia emessi dai buchi neri ad altissima velocità e per la prima volta si è dimostrato che contengono solo materia ordinaria, ossia la materia si cui è fatto il nostro pianeta (prevalentemente nichel e ferro). Non ci sarebbero invece anche di particelle di antimateria, come si sospettava finora.


Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA