Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


rubriche : Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Inviato da music-band il 20/7/2013 19:13:20 (19923 letture)


E' appena uscito in tutte le librerie un saggio destinato a far discutere: "Rino Gaetano, la tragica scomparsa di un eroe". Il titolo in realtà era differente (Rino Gaetano, assassinio di un cantautore) ed è stato cambiato all'ultimo momento, su richiesta della famiglia, dopo che era già stato ampiamente pubblicizzato su molti quotidiani e riviste.

L'autore del libro è un avvocato, Bruno Mautone, che afferma di aver studiato a lungo i testi delle canzoni del cantautore Crotonese convincendosi che lungi dall'aver composto "canzoncine leggere" piene di nonsense, avesse inserito nei testi riferimenti alla massoneria e a tanti misteri italiani spesso, anticipando addirittura gli eventi. Lo avrebbe fatto utilizzando un linguaggio criptico, utilizzando metafore, simbologie, doppi significati, in un perfetto stile di comportamento "Massonico".

Per l'avvocato Mautone infatti, Rino Gaetano era un adepto a una qualche loggia massonica (vengono suggeriti i nomi della rosa rossa o dei rosacroce) che aveva avuto accesso a conoscenze precluse ai più su molti dei "Misteri Italiani", ma che si era successivamente pentito iniziando a fare rivelazioni sotto forma di allegorie nelle sue canzoni; e che proprio per questo, avesse talmente infastidito i vertici del potere occulto che alla fine avrebbero deciso di eliminarlo.

In realtà, il primo a parlare di "assassinio massonico" per Rino Gaetano, è stato l'avvocato Paolo Franceschetti dalle pagine del suo blog. Franceschetti aveva trovato in tre canzoni tutte presenti nel disco: "Mio fratello è figlio unico" dei precisi riferimenti alla loggia massonica della rosa rossa e poi, in una vecchia canzone, l'incredibile descrizione della sua morte; secondo l'avvocato, questa è la firma inequivocabile del delitto dato che la massoneria uccide utilizzando la regola del contrappasso dantesco e si preoccupa sempre di inserire simboli dappertutto al fine di firmare i suoi delitti per chi sa ovviamente decifrarli.

Ma perchè le circostanze della sua morte sono inquietanti?

Rino Gaetano muore il 2 giugno (giorno della repubblica) del 1981. Secondo la storia che ci è stata riportata dai giornali, verso le 3 del mattino sta rientrando a casa sulla sua Volvo modello 342, per alcuni, e 343 per altri. Improvvisamente sembra che il cantautore abbia avuto un malore, o abbia perso momentaneamente conoscenza, invadendo la corsia opposta e scontrandosi con un camion Fiat 650. A parte l'autista del camion, l'incidente avviene in assenza di testimoni.

Le condizioni del cantante appaiono subito gravi, verrà stranamente a prelevarlo un'ambulanza dei vigili del fuoco (nessuno sa dire chi telefonò, quanto tempo passò dall'incidente all'avviso dei soccorsi, nè perchè fu inviata un'ambulanza dei vigili del fuoco che normalmente non è attrezzata come quelle ospedaliere) che lo portò al San Camillo dove venne però rifiutato il ricovero perchè "non attrezzato" a prestargli soccorso. Verrà poi rifiutato dall'ospedale San Giovanni e dal Policlinico e dopo alcune ore di agonia, senza ricevere nessuna cura, il cantautore morirà verso le sei del mattino a soli 31 anni. Gli verrà perfino rifiutata la sepoltura al cimitero di Verano dove riposano vari personaggi del mondo della cultura, e soltanto in seguito, dopo molte pressioni di varie persone si provvederà a trasferirlo lì.

Oltre a queste mancanze già gravi di per sè, l'avvocato Bruno Mautone chiederà di riaprire il caso per indagare su tutte le molteplici stranezze di questo incidente che non è mai stato indagato e ricostruito a fondo ma anzi, si ha il sospetto che tutta la faccenda sia stata chiusa un pò troppo in fretta. Il fatto particolarmente inquietante risiede in una canzone che Rino Gaetano aveva scritto e inciso 10 anni prima del tragico incidente e che non era mai stata pubblicata (uscirà solo nel 2007).

Il pezzo in questione si intitola: "La ballata di Renzo" e in questa canzone il cantautore descrive la morte di un giovane in seguito ad un incidente stradale che morirà perchè rifiutato da tre ospedali; indovinate quali? Esattamente gli stessi protagonisti dell'incidente avvenuto a Gaetano e nello stesso ordine: Il San Camillo, il San Giovanni e il Policlinico. Il giovane morirà all'alba per la mancanza di cure e non si troverà neppure posto nel cimitero ove lo si voleva destinare. Una preveggenza di un'accuratezza disarmante o la firma, come sostengono Mautone e Franceschetti di una loggia massonica che lo ha ucciso ricreando le stesse identiche condizioni descritte nella canzone?

Una strofa della canzone dice anche: "Quel giorno Renzo uscì lungo quella strada, quando un'auto veloce lo investì".

C'è da dire che a Gennaio, Rino Gaetano aveva avuto un'altro incidente dal quale uscì miracolosamente illeso. Un fuoristrada lanciato a tutta velocità investì la sua Volvo 342 mandandolo contro un guard rail. La Volvo finirà completamente distrutta; il fuoristrada si dileguerà scomparendo nel nulla con il suo misterioso pirata della strada. Rino Gaetano comprerà una nuova Volvo lodando la robustezza dell'auto che gli aveva salvato la vita.

un'Ulteriore circostanza inquietante riguarda il nome dell'autista del camion contro il quale si scontrò la Volvo di Rino Gaetano; un giornale riporta infatti il nome di Antonio Torres; nome che anagrammato fa ottenere: ROSA, NOTTE, RINO. Tutte coincidenze? O messaggi disseminati da chi usa comunicare in questo modo? Con codici, simboli, etc.?

Di certo Rino Gaetano, nel 1979 aveva fatto una dichiarazione allarmante proprio ad un suo concerto sulla spiaggia di Capocotta; spiaggia citata in una sua canzone e luogo di uno dei più impenetrabili misteri italiani legati alla morte di Wilma Montesi

"C'è qualcuno che vuole mettermi il bavaglio! Io non li temo! Non ci riusciranno! Sento che, in futuro, le mie canzoni saranno cantate dalle prossime generazioni! Che, grazie alla comunicazione di massa, capiranno che cosa voglio dire questa sera! Capiranno e apriranno gli occhi, anziché averli pieni di sale! E si chiederanno cosa succedeva sulla spiaggia di Capocotta."

Nella sua canzone "Ahi! Maria" tratta dal penultimo disco dell'artista ci sono molti dei famosi versi "nonsense"  che però, conoscendo le giuste circostanze lasciano pensare: Mautone interpreta Maria come la massoneria (che si fregia di vari simboli e personaggi per identificarsi) e secondo lui Gaetano in questa canzone sbeffeggia la loggia rivendicandone il suo allontanamento. La strofa che recita: "L'himalaya era lontano, l'ascensore li non c'è ma il vecchio saggio indiano ha predetto che: Ahi! Maria ritorni da me." Viene interpretata come l'avvertimento ricevuto da Gaetano, forse da un amico o da uno stesso interno alla loggia che la massoneria sarebbe tornata a cercarlo per punirlo. In un'altra strofa, un vecchio fachiro invita Rino a non bere petrolio alle 3. (guidare a quell'ora?).

A parte questo pezzo per la cui completa analisi rimandiamo al libro, ci sono moltissime canzoni di questo grande artista che indubbiamente sembrano dire molto più di quello che appare a un ascolto distratto. E anche un pezzo apparentemente scanzonato come: "Nuntereggae più", con la sua lista di nomi, era per l'epoca in cui è uscito una provocazione assoluta. Gli fu infatti impedito di cantarlo in alcune occasioni e in tv furono tagliate delle strofe.

Il libro dell'avvocato Mautone ha il merito di essere il primo ad occuparsi di questa vicenda e in questi termini; non è un libro perfetto; alcune cose sono certamente azzeccate, altre sembrano un pò tirate per i capelli, altre ancora per sua stessa ammissione rimangono nebulose e il tutto è scritto con uno stile un pò prolisso ma certamente rappresenta un punto di partenza. Da questa prima opera, altri esperti in simbologia, massoneria e ricercatori in genere potranno mettersi ad analizzare a fondo le canzoni di Rino Gaetano per estrapolare ciò che ancora non si è capito.

Mautone ha comunque trovato molti riferimenti interessanti allo scandalo Lockheed, al caso Mattei  e a molti altri fatti nostrani avvolti dal mistero dimostrando che le canzoni di Rino Gaetano non erano certo "leggere" o "nonsense".

Oggi che questo cantautore è stato riscoperto e i suoi dischi sono tornati a vendere appassionando tantissimi giovani e meno giovani, risultano inquietanti e strani tutti i tentativi fatti sia all'epoca che oggi per screditarlo o per gettare fango sul suo nome. L'ultimo episodio riguarda la scandalosa fiction RAI prodotta da Claudia Mori che provocò le proteste della famiglia per il modo del tutto falso in cui aveva dipinto il cantautore come un alcolizzato, un drogato in conflitto con il padre e la famiglia. Recentemente come racconta Franceschetti sul suo blog comparve anche uno strano personaggio a una conferenza che si presentò come un suo carissimo amico gettando però dell'altro fango sul nome del cantante per poi dileguarsi senza accettare un confronto con il relatore e cioè lo stesso Franceschetti.

All'epoca invece in cui Rino Gaetano era in auge, è incredibile vedere quanta rabbia, disprezzo, imbarazzo, addirittura timore, susciti il cantautore nelle trasmissioni televisive a cui partecipa dove si cerca in modo quasi ossessivo di farlo passare per un autore di poco conto, scanzonato che canta nonsense per sminuirne in tutti i modi la statura.

Esemplari e disarmanti da rivedere oggi, questi spezzoni video citati anche da Mautone nel suo libro:

Rino Gaetano e Gianni Boncompagni

Rino Gaetano e Gianni Morandi

Rino Gaetano e Maurizio Costanzo

Rino Gaetano e Pippo Baudo

Riascoltando i suoi dischi, anche se alcuni sono certamente criptici, ci si rende però conto della statura e della genialità di questo autore e dopo aver letto il libro di Bruno Mautone nasce la speranza che altri continuino l'opera di analisi e decriptazione delle sue canzoni sia per trovare conferme a quanto scoperto dall'avvocato, sia per gettare nuova luce su testi magari ancora non pienamente compresi. In fondo lo stesso Rino era convinto che in futuro le sue canzoni sarebbero state capite.

Fonte: il blog di Music Band sul Portico Dipinto.


Voto: 10.00 (1 voto) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
illupodeicieli
Inviato: 20/7/2013 19:56  Aggiornato: 20/7/2013 19:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/1/2005
Da:
Inviati: 323
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Quando leggo post come il tuo, che contengono riferimenti alla massoneria, che parlano di messaggi nascosti o indirizzati a persone ben precise, mi chiedo come mai una persona, come appunto in questo caso Rino Gaetano, possa risultare così pericolosa se, appunto, si rivolge a delle persone in particolare dato che "gli altri", la maggior parte dei fruitori delle sue canzoni non erano e forse nemmeno oggi sarebbero in condizione di decifrarne i testi. E' come chi evoca o ripete delle parole che evocano degli spiriti, o che sono delle parolacce: se non ne conosco nè capisco il significato, hanno egualmente effetto? Nel caso delle parolacce possono condurmi a ricevere pugni nel naso e mi capitò davvero da piccolo, non conoscendo il significato. Poi l'appunto è proprio ai vertici di questa massoneria: se lo hanno scelto lo hanno scelto giovane, molto giovane credo. In più come si sa , deve essere presentato da qualcuno e poi, ovviamente, accettato. Chi lo ha presentato? Potrebbe essere anche qualcuno, magari del suo ambiente, e che poi venendo a sapere e ascoltando i testi, lo abbia combattuto, attaccato? (parlo per ipotesi che in quanto tali possono essere smentite in toto o, al contrario, aprire delle altre strade). Da dire che quell'ambiente è pieno, così si dice, di persone superstiziose ma anche molto invidiose.Ricordiamo il detto che "si gode di più di un insuccesso altrui che di un successo proprio" (detti simili ne esistono numerosi altri). Concludo dicendo che finchè si parla agli addetti ai lavori, allora è un discorso tra simili: e questi simili, a cui potrebbe essere stato affiliato, chi sono? Sono ancora vivi ? Perchè il tempo passa per tutti.

polaris
Inviato: 20/7/2013 20:09  Aggiornato: 21/7/2013 2:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Bell'articolo e bel libro. Farà presto parte della mia biblioteca.

Solo una piccola osservazione:

Citazione:
Una preveggenza di un'accuratezza disarmante o la firma, come sostengono Mautone e Franceschetti di una loggia massonica che lo ha ucciso ricreando le stesse identiche condizioni descritte nella canzone?

Franceschetti non dice che gli adepti di una setta si siedono attorno ad un tavolo e preparano in ogni minimo dettaglio l'omicidio. Gli adepti lavorerebbero esotericamente, utilizzando la magia, per far accadere l'evento e questo causa il simbolismo. Questo almeno è quanto ho capito.

La spiegazione di quanto ho detto sopra l'avevo trovata nel blog di Franceschetti in un video. Adesso però non riesco più a trovarlo. Se qualcuno può reperirlo mi farebbe un grande piacere.

Nel frattempo metto il link a quest'altro articolo del nostro avvocato preferito:

La magia. Cos’è, perché funziona, e per quale motivo i politici la usano in segreto.

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
Cleaner
Inviato: 20/7/2013 20:27  Aggiornato: 20/7/2013 20:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/10/2006
Da:
Inviati: 402
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Può essere che fosse stato avvicinato dai "massonomanti" a causa dei testi e dei suoni che creava, forse per reindirizzarlo o riprogrammarlo e al suo rifiuto abbiano usato il piano B.

Una cosa è certa, il suo modo di esprimersi era 30 anni avanti... per ora, vista l'attualità dei suoi testi, ma se le cose non cambieranno saranno sempre d'attualità.

krom2012
Inviato: 21/7/2013 0:30  Aggiornato: 21/7/2013 0:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/3/2010
Da: ll'oltretomba
Inviati: 576
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Se può tornare utile, ci sono tre canzoni di Rino dedicate alla Rosa, che oltre a far pensare alla naturale associazione con il fiore e con un nome di donna, potrebbe far pensare, se lette tra le righe, a curiose analogie con sistemi, metodi e affiliazioni massonico-esoteriche.


Rosita

La Rosa Rossa, quando te la presentano sembra bellissima, onori, gloria, soldi, potere, poi però un giorno scopri la verità. E allora la tua vita cambia radicalmente, perchè sei in trappola.


Al compleanno della zia Rosina

Vedo già la mia salma portata a spalle da gente che bestemmia e che ce l'ha con me.


Cogli la mia rosa d'amore

Cogli la mia rosa d'amore, regala il suo profumo alla gente, cogli la mia rosa di niente.

----

Ma il cielo è sempre più blu

E' stato forse un modo di dire in chiave ironica che il cielo futuro sarà tempestato di scie chimiche?

Rino la sapeva lunga, o è stato nella Massoneria o comunque aveva forti legami con alcuni pezzi grossi da cui attingeva certe fonti o era un sensitivo.

...il cielo è sempre più bianco...
Calvero
Inviato: 21/7/2013 0:50  Aggiornato: 21/7/2013 1:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
Quando leggo post come il tuo, che contengono riferimenti alla massoneria, che parlano di messaggi nascosti o indirizzati a persone ben precise, mi chiedo come mai una persona, come appunto in questo caso Rino Gaetano, possa risultare così pericolosa se, appunto, si rivolge a delle persone in particolare dato che "gli altri", la maggior parte dei fruitori delle sue canzoni non erano e forse nemmeno oggi sarebbero in condizione di decifrarne i testi. E' come chi evoca o ripete delle parole che evocano degli spiriti, o che sono delle parolacce: se non ne conosco nè capisco il significato, hanno egualmente effetto? Nel caso delle parolacce possono condurmi a ricevere pugni nel naso e mi capitò davvero da piccolo, non conoscendo il significato. Poi l'appunto è proprio ai vertici di questa massoneria: se lo hanno scelto lo hanno scelto giovane, molto giovane credo. In più come si sa , deve essere presentato da qualcuno e poi, ovviamente, accettato. Chi lo ha presentato? Potrebbe essere anche qualcuno, magari del suo ambiente, e che poi venendo a sapere e ascoltando i testi, lo abbia combattuto, attaccato? (parlo per ipotesi che in quanto tali possono essere smentite in toto o, al contrario, aprire delle altre strade). Da dire che quell'ambiente è pieno, così si dice, di persone superstiziose ma anche molto invidiose.Ricordiamo il detto che "si gode di più di un insuccesso altrui che di un successo proprio" (detti simili ne esistono numerosi altri). Concludo dicendo che finchè si parla agli addetti ai lavori, allora è un discorso tra simili: e questi simili, a cui potrebbe essere stato affiliato, chi sono? Sono ancora vivi ? Perchè il tempo passa per tutti


Se fai un torto paghi. Il senso, in maniera sintetizzata, è già questo ed è sufficiente e alla grande. Ed è un discorso razionale. Il fatto stesso che delle congreghe basino la loro importanza sul ruolo cruciale e indissolubile della segretezza, dice che è il principio a non dover essere infranto; poco conta quanto questa infrazione possa o meno risultare efficace e pericolosa; conta lasciare un monito, così come da soltanto 2000 anni (per farla breve) ogni volta l'uomo si garantisce un determinato potere. Non solo, si dà anche per scontato che se fossero vere le tesi, allora significherebbe che Gaetano lì si sarebbe fermato .. ma anche no: - è invece assai probabile che oltre alla questione del Monito c'è anche la questione ----> che quella di Rino Gaetano era solo l'introduzione ... e avrebbe potuto certamente ancor di più amplificare quello a cui aveva dato inizio. Quindi non si può ragionare solo di quel che Gaetano ha fatto (e mi sembra che tra noi che siamo il popolo che ha inventato la Mafia, certe cose si dovrebbe sapere come funzionano) ... ma è plausibile che le cose si stronchino appunto in previsione di quel che hanno dato prova potrebbero fare in seguito, non solo di quello che hanno fatto.

Ciliegina sulla torta: il tempo non passa per tutti; quando la tua forza, il tuo dovere è ceduto ad una sovrastruttura e, ancor più, quando la medesima si propone scopi al di là del tempo, ecco che non solo non è una questione personale ma, per soprammercato, questo fa sì che azioni spietate possano essere giustificate per scopi universali. Quali la massoneria (e non solo) persegue.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
R_Deckard
Inviato: 21/7/2013 4:22  Aggiornato: 21/7/2013 4:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/7/2011
Da:
Inviati: 54
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Bellissima condivisione.

Quella gente che lo intervista fa letteralmente schifo.

fefochip
Inviato: 21/7/2013 9:11  Aggiornato: 21/7/2013 9:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
non avevo mai sentito questa storia.
mi si è accapponata la pelle a leggere le circostanze della sua morte precise alla sua canzone di 10 anni prima.
anche solo questo particolare avrebbe dovuto far insospettire qualunque investigatore perche i "casi" di questo tipo non esistono .

ho visto i video ma francamente a parte il primo non mi pare di intravedere questa platealità di screditamento.
forse non riesco a leggere tra le righe ma ad esempio a costanzo si vedeva che gli giravano le palle ma forse a ragione visto che era inserito in una canzonetta orecchiabile dove senza molti veli si diceva di non reggere piu una serie di situazioni e personaggi tra cui costanzo stesso.

voglio precisare che di musica capisco poco e di rino gaetano ho sentito giusto ogni tanto "gianna".
tra l'altro non riesco a collocarlo nel contesto storico e nelle circostanze quindi probabilmente la mia è una mancanza di "lettura tra le righe" che invece andrebbe fatta.

comuque sia le circostanze della morte mi sembrano chiaramente sospette al punto di pensare che con quasi certezza ne è stata ordinata la morte ,probabilmente a questo punto da una massoneria perche solo loro potrebbero aver avuto mezzi e potere per far coincidere tutti quei particolari.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
horselover
Inviato: 21/7/2013 9:50  Aggiornato: 21/7/2013 9:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
siamo sicuri che la canzone sia vera? come mai è uscita così tanti anni dopo? se fosse vera potrebbe aver sognato o avuto una visione della propria morte

Pyter
Inviato: 21/7/2013 11:27  Aggiornato: 21/7/2013 11:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Gianni Boncompagni, Gianni Morandi, Maurizio Costanzo, Pippo Baudo.
Se li vendessero alla Conad in offerta, insieme a Rino Gaetano, sarebbe un "prendi quattro, paghi uno".

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
polaris
Inviato: 21/7/2013 11:30  Aggiornato: 21/7/2013 11:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/9/2012
Da: Tlön
Inviati: 1640
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
i "casi" di questo tipo non esistono .

Non solo non dovrebbero esistere ma non dovrebbero nemmeno ripetersi...

Stieg Larsson è morto esattamente come il personaggio di uno dei suoi romanzi della serie Millennium...

Che epoca terribile quella in cui degli idioti governano dei ciechi.. - Shakespeare
ohmygod
Inviato: 21/7/2013 11:49  Aggiornato: 21/7/2013 11:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Tornavamo dal pomeriggio di un giorno sul mare e sul fiordo di Furore le onde in modulazione di frequenza mi parlarono della sua morte.
Non conoscendolo ci rimasi male.

Doryphoros
Inviato: 21/7/2013 12:13  Aggiornato: 21/7/2013 12:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 16/5/2010
Da: Tra Sardegna e Corsica, magicamente
Inviati: 40
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Rino Gaetano è stato ucciso da agenti del KGB perché sapeva troppo su Maurizio Costanzo.

To dory phero, didascale.
music-band
Inviato: 21/7/2013 12:57  Aggiornato: 21/7/2013 12:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Lupo dei cieli
Citazione:
Quando leggo post come il tuo, che contengono riferimenti alla massoneria, che parlano di messaggi nascosti o indirizzati a persone ben precise, mi chiedo come mai una persona, come appunto in questo caso Rino Gaetano, possa risultare così pericolosa se, appunto, si rivolge a delle persone in particolare dato che "gli altri", la maggior parte dei fruitori delle sue canzoni non erano e forse nemmeno oggi sarebbero in condizione di decifrarne i testi

Ce lo possiamo chiedere, ma se oggi si inizia a capire il significato di tante opere, vuol dire che tanto incomprensibili non sono e che magari serve loro soltanto del tempo.

Comunicare concetti, idee, o anche fatti, attraverso delle allegorie o delle metafore anche criptiche è sempre stata una prerogativa dell'arte no? Vedi la Divina Commedia di Dante, o Il flauto magico di Mozart, o la Cappella Sistina di Leonardo... E si potrebbe continuare con innumerevoli esempi storici.

Esiste perfino l'architettura esoterica dove si comunicano e si tramandano conoscenze attraverso il linguaggio della matematica... Le Piramidi, Castel del Monte, et. etc. etc.

Nei testi poi, basta nominare Lewis Carrol per fare un esempio su tutti...

quindi immagino, che rivelare certe informazioni, pur sotto forma di allegorie, possa essere considerato sia un tradimento, se qualcuno ha giurato di non parlare mai delle conoscenze acquisite, sia pericoloso perchè magari qualcuno prima o poi può arrivare a capire cosa si voleva dire o comunicare.

Credo cioè che nella logica di una setta segreta la cosa sia plausibile, non credi anche tu?

horselover
Citazione:
siamo sicuri che la canzone sia vera? come mai è uscita così tanti anni dopo?

Non c'è nulla di strano, la canzone è stata incisa e depositata come è uso fare per tutti i musicisti; poi non è stata pubblicata (non è l'unica) come accade a moltissimi musicisti per vari motivi; può essere un demo considerato poi non buono o non adatto alla pubblicazione. Quanti gruppi o musicisti conosci che dopo la separazione o la dipartita hanno visto pubblicare tonnellate di materiale inedito?

horselover
Inviato: 21/7/2013 13:08  Aggiornato: 21/7/2013 13:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
si, è vero, ma 26 anni mi sembrano tanti

Marzo
Inviato: 21/7/2013 14:02  Aggiornato: 21/7/2013 14:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 242
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Articolo mooolto interessante, ben fatto!

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
toussaint
Inviato: 21/7/2013 14:23  Aggiornato: 21/7/2013 14:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
la cosa che mi ha fatto innamorare di rino e' la consapevolezza che lui non era un cantautore "impegnato", ossia non aveva una storia politica alle spalle, eppure fu in realta' l'artista piu' "antisistema" di tutti.
cio' mi ha convinto che qualcosa nella sua esperienza di vita deve averlo formato e spinto oltre una barricata ideale, molto piu' di molti suoi colleghi che in realta' recitavano la parte loro assegnata dal sistema.
rino invece non sapevano dove collocarlo e come controllarlo.
e'questa la ragione della sua triste fine?

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
earlturner
Inviato: 21/7/2013 14:29  Aggiornato: 21/7/2013 14:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
sicuramente bell'articolo, il fatto e' che mi fa una fatica pazzesca [ non denial ] immaginare un mondo sotto l'ottica franceschttiana, voglio dire, il blog dell'avvocato l'ho letto per un periodo e non mi convince nulla riguardo alle sue astrazioni numeriche e lessicali, nonche' simbologiche. insomma, da scettico hardcore ci vorrebbe un pochino di piu' per convicermi [ esticazzi ]. anche perche', con le stesse parole dell'articolista, troviamo tante di queste ricostruzioni di 'omicidi rituali' perfettamente in sintonia con "[..] non è un libro perfetto; alcune cose sono certamente azzeccate, altre sembrano un pò tirate per i capelli, altre ancora per sua stessa ammissione rimangono nebulose [..]"
aggiungo io, come la quasi totalita' delle 'indagini' svolte da Franceschetti.
a che pro gli omicidi rituali ?
perche' gli 'assassini' lascierebbero tracce cosi' minuscole ed equivocabili che solo un esperto di rosa rossa, cabala e numerologia potrebbe [ potrebbe ] decifrare ?
perche' se crediamo all'omicidio di Gaetano in questi termin i beh dovremo anche valutare le centinaia [ a dire di Franceschetti ] di omicidi 'rituali' che coinvolgono un po' [ troppi ] tutti ; da De Andre' a Taricone passando da Cogne al Mostro di Firenze a Gladio e le BR...
secondo Franceschetti il minimo comune denominatore e' dato da riferimenti numerici, iniziali di nomi propri, luoghi di villeggiatura, scelte floreali. A farla breve, OGNI morte [ anche quelle naturali come infarto ] e' da imputare alla 'rosa rossa', che ucciderebbe CHIUNQUE, non si sa perche', lasciando indizi impossibili, non si sa perche'; m aalla prossima conferenza di Franceschetti [ spero la faccia in un anpi a sto giro invece di essere ospitato dai fascisti ] tutto cio' sara' svelato*
*si scherza eh

ma sopratutto , e mi ripeto, a che pro ?
uccidere Gaetano, bene, a che pro se poi "Sento che, in futuro, le mie canzoni saranno cantate dalle prossime generazioni!", questo valido anche per De Andre' per esempio [ vedi "La Domenica delle Salme" ]
ripeto, se prendiamo per buono l'omicidio rituale di Rino, dobbiamo necessariamente prendere per buono anche quello di Taricone, per mano della stessa organizzazione. il fatto che ci troviamo non con documenti piu' o meno ufficiali o testimonianze sulle queli costruire una qualsiasi pista, ma con elementi tipo "non bere petrolio alle 3. (guidare a quell'ora?)." - "Antonio Torres; nome che anagrammato fa ottenere: ROSA, NOTTE, RINO" - " Volvo modello 342, per alcuni, e 343 per altri" e "Rino Gaetano era un adepto a una qualche loggia massonica (vengono suggeriti i nomi della rosa rossa o dei rosacroce)"
e il gioco e' fatto.

ciao

edit

cit " con quasi certezza ne è stata ordinata la morte "

MA PERCHEEEEEEEEEEEEEEE' ?

re - edit

cit "Ma il cielo è sempre più blu

E' stato forse un modo di dire in chiave ironica che il cielo futuro sarà tempestato di scie chimiche? "

eh vabbe'

earlturner
Inviato: 21/7/2013 14:40  Aggiornato: 21/7/2013 14:54
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
cit "Credo cioè che nella logica di una setta segreta la cosa sia plausibile, non credi anche tu?"



sicuramente si, come ogni logica di gruppo, solo che non mi basta questo per dire 'la rosa rossa ha ucciso Gaetano, Taricone e il bimbo di Cogne ' come invece riesce di dire a Franceshetti..


Gaetano su "Ma il Cielo e' sempre piu' Blu"


« Ci sono immagini tristi o inutili, ma mai liete, in quanto ho voluto sottolineare che al giorno d'oggi di cose allegre ce ne sono poche ed è per questo che io prendo in considerazione chi muore al lavoro, chi vuole l'aumento. Anche il verso «chi gioca a Sanremo» è triste e negativo, perché chi gioca a Sanremo non pensa a chi «vive in baracca». »

scie chimiche ?


CTO Garbatella e San Filippo Neri***
anche qui Rino era stato rifiutato la notte dell'incidente.
a quanto sembra pare si sia addormentato guidando ed abbia invaso la corsia di senso opposto...volvo 343*
3+4+3 = 10 [ uhmmmm...]

earlturner
Inviato: 21/7/2013 15:00  Aggiornato: 21/7/2013 15:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
il modus operandi di Franceschetti

cit - "Rino nelle sue canzoni metteva in musica, sia pure in forma simbolica, il modus operandi dell'organizzazione chiamata "Rosa Rossa", nata nel 1887 nell'ambito della Golden Dawn (Alba d'Oro).
Nulla di strano in ciò.

- Antoine de Saint-Exupéry, che scomparve in volo, perché il suo libro "Il piccolo principe", ove lui fa riferimento ad una rosa rossa, mangiata da una pecora, narra proprio di un aviatore;

- James Dean, che morirà in una Porsche 550 che porta il numero 130, così come muore il protagonista del film "Gioventù bruciata";

- Brandon Lee, che morirà durante le riprese di un film in cui la pistola di scena, anziché essere caricata a salve, è caricata con pallottole vere; una scena che era ripresa da un film in cui aveva partecipato il padre, Bruce Lee, anche lui morto in circostanze che definire poco chiare è un eufemismo. "

ammetto, faccio fatica a ragionare in questi termini.
qualcuno puo' metterla su un piano piu' comprensibile ?

tra l'altro, ad una prima ricerca gli unici che propugnano queste tesi sono i due avvocati [ franceschetti e l'autore del libro ], mah.
come detto poco sopra da un altro utente anche l'autore di Millennium e' morto in circostanze 'misteriose' ? rosa rossa anche qui ?
dove sta la credibilita' di questa teoria per tanti di voi? credfete nell'omicidio 'rituale' cosi' come ce lo descrive il [ vostro :) ] amato avvocato ?
ma quelli non erano i satanisti rettiliani pedofili ?
non faccio sarcasmo, cerco solo di levar la patina di sci fi per vedere cosa rimane di queste teorie, co lvostro aiuto, ovviamente
ciao

gattanzio
Inviato: 21/7/2013 15:10  Aggiornato: 21/7/2013 15:10
So tutto
Iscritto: 1/5/2013
Da:
Inviati: 6
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Complimenti ottimo articolo... però mancano le fonti...

La volvo è SICURAMENTE una 343... la 342 non esiste....

horselover
Inviato: 21/7/2013 15:12  Aggiornato: 21/7/2013 15:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
direi che non essendo stata pubblicata la canzone si dovrebbe ridurre di molto il numero dei sospetti. io preferisco credere alla premonizione

gattanzio
Inviato: 21/7/2013 15:15  Aggiornato: 21/7/2013 15:19
So tutto
Iscritto: 1/5/2013
Da:
Inviati: 6
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
earlturner ti quoto in pieno...

f_z
Inviato: 21/7/2013 15:46  Aggiornato: 21/7/2013 15:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
Autore: fefochip Inviato: 21/7/2013 9:11:38

ho visto i video ma francamente a parte il primo non mi pare di intravedere questa platealità di screditamento


Allora e' meglio che quando guardi i video accendi anche l'audio.

Nel video con il sacco di merda costanzo, appena finita la canzone a circa 4:00 l'immondo sacco manda a Gaetano quello che suona tanto come un avvertimento massonico-mafioso.

Senza contare che lo tratta proprio a pesci in faccia per tutto il tempo, e non per il fatto dell'acquario.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
f_z
Inviato: 21/7/2013 16:12  Aggiornato: 21/7/2013 16:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Dopo aver avuto una copia di "Nuntereggae" per qualche decennio alcuni anni fa decisi di approfondire un po' su Rino Gaetano, per cui ho comprato anche gli altri suoi dischi, proprio dopo aver letto l'articolo di Franceschetti sulla sua morte.

Dopo averle ascoltati un po' ho concluso che e' abbastanza chiaro che Rino usa un linguaggio "in codice" in molte delle sue canzoni, in alcuni casi mischia il tutto con rime "leggere" che sembrano messe li' per camuffare il resto e rendere la canzone piu' orecchiabile, a volte sembra mettere parole cosi' a caso ma in realta' sono ben studiate.
Ma il codice e' criptico e credo di aver decodificato giusto un paio di frasi in tutto.

La mia impressione e' che di canzonette probabilmente non ce ne sia neppure una.

I testi piu' "in codice" sembrerebbero quelli dei primi 2 dischi e di "Resta vile maschio...", mentre quelli di "Aida", "Nuntereggae" e "E io ci sto" mi sembrano piu' espliciti.

Le circostanze della sua morte coincidono quasi perfettamente con "la ballata di Renzo" e credo bisogna proprio girarsi dall'altra parte per sostenere che sono tutte coincidenze. I tentativi di sputtanare Rino dopo la sua morte (vedi anche la recente fiction) puzzano tanto di dimostrazione di forza dell'organizzazione che lo ha assassinato.

I riferimenti alla "rosa" lasciati in tante sue canzoni non sono certo casuali e forse gli sono costati la vita.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Youkai
Inviato: 21/7/2013 19:37  Aggiornato: 21/7/2013 19:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2011
Da:
Inviati: 124
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Che cos'è un omicidio rituale? E' un omicidio dove si perseguono delle metodiche. A che pro un omicidio rituale? A far capire, a chi deve capire, chi è stato. Come non c'è solo una mafia non c'è solo una massoneria deviata o meno. La mafia ha un linguaggio, più plateale, ma che se non sai riconoscere, da outsider il messaggio, per quanto plateale, non lo riconoscerai. Quì i messaggi sono più fini, infatti non sono indirizzati a te o al comune nessuno, ma a chi deve capire chi c'è dietro. Così come la cia farà capire nei suoi metodi il "dove" hanno messo lo zampino, così che gli organi competenti sappiano che cosa debbono fare in tal caso.

Earlturner a proposito del periodo in cui seguivi Franceschetti, esattamente a quanto ammonta quel periodo? 4 post? Ti suggerisco di leggere anche gli altri di post. Lo spiega benissimo in molte conferenze(ti consiglio i video, dove c'è la nota più comprensiva), il chi lo ospita non ha importanza, forse dovresti ascoltare piuttosto che lasciare andare l'audio e lasciare le orecchie nel cassetto.

Si parla di linguaggio simbolico, così come un quadro è un linguaggio simbolico.

Qual è il pro di uccidere gente così? Che il beota di turno penserà alla naturale coincidenza, non importa che 3 ospedali di seguito si rifiutino di accettarlo nella singolare coincidenza della canzone, mentre chi è nei ranghi capisce chi è. Colpirne 1 per educarne 100. Prima di tutto si fa capire chi è chi a commettere il delitto, poi si ricorda ai propri affiliati che non si scherza, se si sgarra si finisce così.

Sinceramente non conosco Bruno Teutone, e tranne il ricalcare il 70% delle tesi di Franceschetti e lasciare il restante 30 di cazzate, come quella finale delle scie chimiche, mi sembra di facile screditamento, attaccandosi sulle 30% per non accorgersi della linearità del restante 70.

Earlturner, non hai ascoltato un accidenti di franceschetti, se andiamo bene non sarai andato oltre il 25° minuto di uno dei suoi video.

Nomit
Inviato: 21/7/2013 19:45  Aggiornato: 21/7/2013 19:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Il fatto particolarmente inquietante risiede in una canzone che Rino Gaetano aveva scritto e inciso 10 anni prima del tragico incidente e che non era mai stata pubblicata (uscirà solo nel 2007)

Citazione:
Autore: horselover Inviato: 21/7/2013 9:50:57

siamo sicuri che la canzone sia vera? come mai è uscita così tanti anni dopo? se fosse vera potrebbe aver sognato o avuto una visione della propria morte
Quoto. Non conosco bene Rino Gaetano per cui non so ipotizzare se sia davvero lui o no, ma una canzone uscita nel 2007 che narra di un fatto dell'81... se dovessi scommettere scommetterei che sia stata scritta negli anni '00, almeno la strofa.

music-band
Inviato: 21/7/2013 20:01  Aggiornato: 21/7/2013 20:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
Quoto. Non conosco bene Rino Gaetano per cui non so ipotizzare se sia davvero lui o no, ma una canzone uscita nel 2007 che narra di un fatto dell'81... se dovessi scommettere scommetterei che sia stata scritta negli anni '00, almeno la strofa.

E scommetteresti male, perchè ti basta andare a vedere quando la canzone in questione è stata registrata alla Siae.

Il demo comunque (l'incisione) è anche ben conosciuto dalla famiglia.

Youkai
Inviato: 21/7/2013 20:01  Aggiornato: 21/7/2013 20:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2011
Da:
Inviati: 124
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Evidentemente la sua voce deve essere di un imitatore se è falsa:
http://www.youtube.com/watch?v=q6TPO1JyATc

Pensoso
Inviato: 21/7/2013 21:18  Aggiornato: 21/7/2013 21:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Prima di tutto, grande Rino!

Per il resto posso solo dire che il tono ironico e informale che usavano con lui nelle interviste fosse anche il tono che lui preferiva, più coerente con il suo approccio artistico. Certo difficilmente usavano lo stesso tono con altri cantanti, ma si adattavano proprio alla novità dei toni ironici e satirici, anche se indirettamente, che per primo usava a quel modo.
Non credo lui stesso se ne lamentasse... ve lo immaginate a cantare quello che cantava, e poi trattato nelle interviste come Claudio Villa o Toto Cutugno?

(uso non improprio di firma)
edo
Inviato: 21/7/2013 23:34  Aggiornato: 21/7/2013 23:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Al termine di una discussione via internet tra il gestore di un blog (che io ritengo un massone) e il sottoscritto, ho ricevuto questo grazioso messaggio:
Mane Tekel Fares
Sapete che significato massonico potrebbe avere? (quello letterale lo conosco).

Kempes
Inviato: 21/7/2013 23:41  Aggiornato: 21/7/2013 23:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/11/2011
Da: Highgate Cemetery
Inviati: 174
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Al minuto 1:50 Costanzo inizia un discorso interessante eh eh
http://www.youtube.com/watch?v=dVgHqgJZCSM&list=PL159A6A0DA2EE6D6D

La libertà anarchica ha tutte le delicatezze della buona compagnia.
Kenshiro
Inviato: 22/7/2013 0:49  Aggiornato: 22/7/2013 1:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/5/2010
Da: Croce del Sud
Inviati: 318
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Interessante la questione sulla canzone scritta 10 anni prima che "prevede" la sua morte.

In realtà per me non prevede proprio nulla.
Evidentemente è stata usata quella storia raccontata da Rino,dai suoi assassini massonici,per evidenziare la loro capacità e il loro potere di far accadere le cose come vogliono,per incutere timore in chi si opponesse ai loro piani.

Mi rendo conto però di quanto sia difficile (se non impossibile) agire in questo modo senza un importante aiuto esterno.
E qui mi viene in mente quello che citano alcuni commenti: la magia.
Magia e occultismo sono uno dei principali modi per evocare quelli che nelle culture antiche vengono definiti "Demoni o forze invisibili del male" del quale i "veri" maghi si servono (e viceversa) per ottenere i loro obiettivi.
Altrimenti non si spiegherebbe perché le pratiche magico-esoteriche siano così in voga agli alti livelli di potere. La realtà è che funziona.
Ma sembra essere anche molto pericolosa.

Un caso emblematico di come si stia propagandando questa cosa per me è il "mago" Dinamo (si vede sul canale digitale D-Max). Fa delle cose assurde,inspiegabili... e poi tutti i nuovi maghi: i mentalisti.


P.S. nessuno ha notato come siano presenti in una fiction mediaset intitolata "le tre rose di Eva" riferimenti ESPLICITI a società segrete di tipo rosacrociano, dove appartenenti di spicco di una zona si riuscono in segreto in una specie di tempio nascosto che ha come effigie all'ingresso tre rose (presumibilmente rosse) e tramano per far assassinare chi in contrasto con i loro piani?

Mondo marcio!!!
Fabrizio70
Inviato: 22/7/2013 1:12  Aggiornato: 22/7/2013 1:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
quindi immagino, che rivelare certe informazioni, pur sotto forma di allegorie, possa essere considerato sia un tradimento, se qualcuno ha giurato di non parlare mai delle conoscenze acquisite, sia pericoloso perchè magari qualcuno prima o poi può arrivare a capire cosa si voleva dire o comunicare.


Ciao Federico , tanto per cominciare grazie degli ottimi spunti che lanci ogni tanto , pur conoscendo le canzoni di Rino non ho mai approfondito la sua storia , ho dato una letta alla sua biografia ed a quanto sembra una specie di svolta in negativo si ha avuta quando è stato scritturato dalla RCA (per controllarlo meglio? ) , quello che non mi riesce di comprendere è: quali informazioni avrebbe rivelato ?

Considerando che è morto a 31 anni non credo che sia stato un alto grado , oltretutto della famiglia di origine non si hanno molte notizie anche se mi pare di capire da informazioni secondarie (i genitori lavoravano tutti e due , cosa abbastanza anomala per l'epoca e gli avevano trovato un posto in banca) che non fossero gli ultimi arrivati comunque non erano gli Agnelli quindi il suo ingresso in circoli "privati" non può essere certo da giovanissimo ,il fatto di essere respinto da tre ospedali a Roma non è che sia una novità , solo che coinvolgendo una persona famosa sembra avere un certo rilievo , oltretutto a quanto sembra in realtà gli ospedali contattati erano di più :

http://archiviostorico.corriere.it/2001/giugno/25/Rino_Gaetano_inedito_anni_dalla_co_0_01062511971.shtml

Citazione:
Ma dalle 3.30 alle 6 del mattino nessuno riesce a intervenire. Nei cinque ospedali in cui si cerca di ricoverarlo (nell' ordine, Policlinico, San Giovanni, San Camillo, Cto della Garbatella, San Filippo Neri), non c' è posto. Particolare ancora più sconcertante è che nella sua canzone «premonitrice» Rino aveva nominato tre di questi ospedali: il Policlinico, il San Giovanni e il San Camillo.

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
redribbon
Inviato: 22/7/2013 3:18  Aggiornato: 22/7/2013 3:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Conosco le canzoni di Rino da 10 anni, alcune come mio fratello è figlio unico, nun te regghe più, aida, e altre sono straordinarie.
mio fratello è figlio unico
http://www.youtube.com/watch?v=RzLBUP-yyEM
è una canzone "anarchica" ricordante ogni verso della prima parte l'autonomia dell'individuo, che deve pensare costantemente con la propria testa senza farsi influenzare dal gregge, ma dopo dice anche quale è il destino degli uomini "autonomi" :
"...deriso, disgregato, sottomesso, calpestato, odiato..."

Se è vero che è stato assassinato, che cosa avrebbe spinto i mandanti? La paura per ciò che sarebbe potuto seguire all'esempio di Rino o la punizione per il tradimento di avere abbandonato la massoneria? Come l'uomo tigre che tana delle tigri vuole uccidere per il tradimento da lui commesso, e siccome Rino non era l'uomo tigre ha avuto la peggio...

Come già è stato chiesto, ma è certo che "la ballata di Renzo" l'ha scritta Rino?
Se si la sua morte sarebbe una coincidenza troppo grossa.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
incredulo
Inviato: 22/7/2013 7:16  Aggiornato: 22/7/2013 7:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
"C'è qualcuno che vuole mettermi il bavaglio! Io non li temo! Non ci riusciranno! Sento che, in futuro, le mie canzoni saranno cantate dalle prossime generazioni! Che, grazie alla comunicazione di massa, capiranno che cosa voglio dire questa sera! Capiranno e apriranno gli occhi, anziché averli pieni di sale! E si chiederanno cosa succedeva sulla spiaggia di Capocotta."


Sicuramente, senza dubbio Rino Gaetano era un dissacratore, uno non allineato, un cane sciolto e, come tale aveva rotto il cazzo a qualcuno.

Basta vedere lo spezzone di Costanzo, visibilmente irritato con lui per comprendere che ci possa essere stato qualcuno di potente che non lo ha tollerato.

E quando qualcuno è potente, si sente intoccabile e onnipotente.

Fare tacere un giovanotto rompicoglioni non ha prezzo, per tutto il resto c'è Mastercard.

Inoltre, se veramente come suggerisce l'articolo Rino Gaetano era affiliato ad una organizzazione segreta, quell'atteggiamento non è tollerato.

Una volta entrati, ci si cambia il nome, si diventa un altro, un fratello e il vincolo della segretezza e del tacere è vitale.

Qualcuno lo ha giudicato e condannato.

Il fatto che c'era stato un altro misterioso incidente pochi mesi prima è rivelatore.

Lo sceneggiato sulla sua vita, quello contestato, è stato prodotto da Claudia Mori, le cui figlie si chiamano stranamente Rosita e Rosalinda.

Ci sono tutti gli elementi per rendere la sua morte non casuale.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
Calvero
Inviato: 22/7/2013 9:22  Aggiornato: 22/7/2013 9:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
___________________
_______________
__________


Scusate, momento Divertissement



Ma quanto 'bboona è Rosita

Il pezzo meglio riuscito di Celentano

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
wendellgee
Inviato: 22/7/2013 10:16  Aggiornato: 22/7/2013 10:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/1/2013
Da:
Inviati: 700
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Io di Rino Gaetano so proprio pochino e a parte i grandi successi non ho ascoltato molto. Ho visto la fiction sulla sua vita e da allora il personaggio mi ha suscitato ancora più curiosità. Se l'obiettivo era infangarlo su di me ha avuto l'effetto opposto.
Dei video proposti mi ha fatto molta impressione il primo con Boncompagni che sembra molto risentito verso Gaetano. Conitnua a parlare di canzone del non sense ma devo dire che, per quello che capisco io, "Gianna" ha più di un doppio senso abbastanza esplicito. Poi, non so se ci siano dei significati nascosti o meno ma di tutto parlerei meno che di non sense. E se lo capisco io che non sono un artista sono sicuro che lo capiva anche Boncompagni.

Il mio blog:
lumiebarlumi.blogspot.com
Calvero
Inviato: 22/7/2013 10:45  Aggiornato: 22/7/2013 10:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
E se lo capisco io che non sono un artista sono sicuro che lo capiva anche Boncompagni.


L'ho già scritto in altra sede ma è carino ripeterlo.

Che Boncompagni abbia la decenza di potersi definire un personaggio umano nel mondo dello spettacolo, lo dice bene la sua sensibilità .... essendo colui che ha sdoganato, ufficialmente, la morbosità, la volgarità, l'inettitudine e il degrado sulla TV nazionale. Credo che a viscidume gli possano tenere testa in pochi

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
incredulo
Inviato: 22/7/2013 10:48  Aggiornato: 22/7/2013 10:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/8/2006
Da: Asia
Inviati: 4061
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
@edo

Citazione:
Al termine di una discussione via internet tra il gestore di un blog (che io ritengo un massone) e il sottoscritto, ho ricevuto questo grazioso messaggio: Mane Tekel Fares.
Sapete che significato massonico potrebbe avere? (quello letterale lo conosco).


Il significato non è carino edo.

E' una formula ricavata da "Mene, Mene, Tekel, Upharsin", una scritta che apparve sul muro del Tempio di Salomone a Gerusalemme profanato da Baldassarre, ultimo re di babilonia.

Durante la festa ubriaco, Baldassarre utilizza i sacri vasi d'oro e d'argento, dal Tempio di Salomone, per lodare "gli dèi d'oro e d'argento, ottone, ferro, legno e pietra". Poco dopo, le dita disincarnati appaiono e scrivono sul muro del palazzo reale le parole: מנא, מנא, תקל, ופרסין Mene, Mene, Tekel, upharsin I consiglieri tentano di interpretare il significato. Tuttavia, le loro interpretazioni erano superficiali e senza senso: "due mine, un siclo e due parti". Pertanto, il re manda a Daniel, un israelita esiliato preso da Gerusalemme, che aveva ricoperto un alto incarico sotto Nabucodonosor. Rifiutando le offerte di ricompensa, Daniel avverte il re della follia della sua bestemmia arrogante prima di leggere il testo. Il significato che Daniel decritta da queste parole si basa su verbi passivi corrispondenti ai nomi di misura, "numerata, pesato, diviso." E questa è la scritta che è stato inscritta: mina, mina, siclo, mezzo-mina. Questa è l'interpretazione della questione: mina, Dio ha contato i giorni del tuo regno e lo ha portato a termine, shekel, sei stato pesato sulla bilancia e sei stato trovato mancante; mezza mina, il tuo regno è diviso e dato al Medi e dei Persiani. -Daniele 5:25-28 Anche se di solito lasciata non tradotta in traduzioni in inglese di Daniele, queste parole sono noti i nomi aramaici di misure di valuta. La sua libera scelta di interpretazione e decodifica, ha rivelato il sottotesto minaccioso: "tu sei stato pesato sulla bilancia e sei stato trovato mancante." La minaccia divina contro il dissoluto Baldassarre, il cui regno doveva essere diviso fra Medi e dei Persiani, fu rapidamente realizzata. Quella stessa notte il re Baldassarre fu ucciso, e Dario il Medo diventa re.

Il significato è "fine imminente o sfortuna" e anche "il futuro è predeterminato".

Nella maggior parte delle traduzioni sono quattro parole.

Solo nella traduzione in greco antico della Bibbia ebraica, effettuta da Teodozione e nella Vulgata latina di Girolamo, ci sono tre parole.

L'iscrizione è la seguente: Mane, Tekel, Fares.

Un bel soggetto non c'è che dire.

Good luck to you edo, and don't worry.

Gesù Cristo è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita.
perspicace
Inviato: 22/7/2013 11:06  Aggiornato: 22/7/2013 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Ciao a tutti,

Due cose distinguono le religioni: La speranza in Dio e la paura di Dio. Se non ci sono queste due cose non è religione.

Legione del Re.

Buon proseguo

P.S. Tutti quelli capaci di riempire piazze di gente disposta ad ascoltarli sono dei loro, se sono cantanti, cantautori, comici, politici o uomini di fama non possono essere sciolti.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
ohmygod
Inviato: 22/7/2013 12:42  Aggiornato: 22/7/2013 14:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Rino Gaetano
Mio fratello è figlio unico
Escluso il cane
E' tutto quì.
Conoscere senza conoscere
il libero muratore è "massone" in sè.
Si architetta.

SP Pablo
Onemass = MassOne = massone, che ognuno abbia in sè un proprio big bang interno? LoL ci pensavo 3 notti fa fra alberi, gatti e cavallucci marini, mi sono ribellato.
Il navigatore ha visto quasi di tutto cioè nulla ma nella realtà non ha mai visto un mago.Perchè? Ho desiderato essere un mago almeno per vederne l'aspetto. così per un attimo ho navigato nelle vesti di un mago.
Uno sballo lunare ha partorito: i guardiani del tempo: sistema di cose.
Essi sono la stessa cosa.

Piero68
Inviato: 22/7/2013 14:21  Aggiornato: 22/7/2013 14:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Ovviamente, come tutti gli altri, non ho la verità in tasca. Ergo mi limito a riflettere.
Delle video- intervista postati tre su quattro sono condotte da noti massoni: Boncompagni, Costanzo e Baudo. Per Morandi non saprei. E infatti mi sembra l'unica intervista abbastanza naturale e non artefatta. Se a questo si aggiunge che Gaetano arrivò alla notorietà quasi dal nulla, grazie ad un Sanremo dove cantò una canzone che per l'epoca non significava proprio nulla non posso non pensare che effettivamente Rino Gaetano possa essere stato un massone magari pentitosi successivamente.
A questo proposito però, vorrei tanto che qualcuno di lor signori si prendesse la briga di spiegarmi, ad esempio, il significato di versi di canzoni come Gianna. O tante altre che, a detta degli "esperti" contengono messaggi criptici non ancora interpretati! L'assurdità della affermazione mi pare evidente. se una cosa non viene tradotta come si può affermare che sia un messaggio criptico? E posto che lo sia davvero, non avendo la traduzione, come si può affermare che sia un messaggio che dileggia il mondo massonico?
A me sembra che le prospettive debbano essere completamente capovolte. E cioè che Rino Gaetano fosse una sorta di "divulgatore" di messaggi in nome e per conto di.... Non contro! E che arrivato ad un certo punto della carriera e resosi conto di tutta la faccenda, oppure stancatosi di questa cosa abbia deciso tipo di parlare e di rivelare alcuni segreti. Solo in questa ottica si può pensare essere maturato un omicidio di natura massonica.
Voglio cogliere l'occasione per ribadire il mio pensiero sull'avvocato Franceschetti. Ho letto molto del suo blog e, francamente, mi rifiuto di pensare che l'intera "cronaca nera" italiana sia frutto di omicidi rituali e quant'altro. Ha sicuramente degli spunti interessanti, come sul Mostro di Firenze o le Bestie di Satana. Ma francamente tutto il resto mi pare un pò fuffa.

Piero68
Inviato: 22/7/2013 14:38  Aggiornato: 22/7/2013 14:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
L'iscrizione è la seguente: Mane, Tekel, Fares.


Apro un piccolo O.T.
La frase : "Sei stato pesato. Sei stato misurato. E quant'è vero Dio, sei stato trovato mancante. Benvenuto in un nuovo mondo. E che Dio vi salvi... sempre che trovi giusto il farlo." è una delle battute quasi conclusive del film "Il destino di un cavaliere" scritto e diretto da Brian Helgeland e interpretato da Heth Ledger e Paul Bettany, il quale nientemeno, fa al parte di Geoffrey Chaucer, uno scrittore inglese realmente esistito e che, tra l'altro, è autore de "I racconti di Canterbury".
Non proseguo perché sarebbe lunghissimo. Ma vi ho dato ottimi estremi per fare ricerche e per scoprire che i nomi segnalati, attraverso le loro opere, fanno continuamente riferimento a massoneria, ciclo arturiano (ergo Santo Graal) e programma Monarch.

P.S. Heth Ledger: altra morte misteriosa!

perspicace
Inviato: 22/7/2013 14:41  Aggiornato: 22/7/2013 14:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
edo
Inviato: 22/7/2013 15:30  Aggiornato: 22/7/2013 15:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Grazie incredulo e Piero68
Indovinate un po perchè il tizio si è incazzato? Apparentemente perchè ho una considerazione di Mazzini diversa dalla sua! E dicendo Mazzini ho detto tutto... .
In realtà "credo, ipotizzo, suppongo" che il tizio utilizzi il blog per lanciare messaggi a chi sa lui. Non ero gradito e me lo ha comunicato...

p.s. grazie anche a panagio.

earlturner
Inviato: 22/7/2013 15:52  Aggiornato: 22/7/2013 15:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
@Music Band

cit - " [..] le cui figlie si chiamano stranamente Rosita e Rosalinda. "


Ciao Music,
tu supporti questo tipo di argomentazioni ?


@Youkai

Mi spiace molto ma ho gusti diversi dai tuopi [ lo so per alcune persone questo e' inaccettabile ] e forse si, di ascoltare Franceschetti per piu' di 20min altro che 25 mi si sfrantumano i coglioni. Sopratutto se le argomentazioni sono quelle sciorinate per tutto il post, ovvero, tirate per i capelli.***
Ti crea disagio ? Mi spiace molto.


***Cio' non toglie che le circostanze della sua dipartita siano strane e la documentazione relativa piuttosto lacunosa se non inesistente.
Partirei da li piuttosto che da indecifrabili 'coincidenze' floreali.

[ Vedo con dispiacere che gli scettici latitano, mi ritiro nel loculo ; ) ]

Homero
Inviato: 22/7/2013 16:24  Aggiornato: 22/7/2013 16:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Music-band, la Cappella Sistina è stata affrescata (per la maggior parte) da Michelangelo, non da Leonardo...te possino (scusa eh, ma ho fatto beni culturali, ed errori del genere sono imperdonabili )

Rino Gaetano è uno dei miei cantautori italiani preferiti: molto sottovalutato, tra l'altro, dal punto di vista musicale...prima ancora di leggere riguardo ai significati "nascosti" di alcuni suoi testi, intuivo che le sue rime e non-sense non erano solo giochini linguistici divertenti, ma c'era della "ciccia" sotto.

Inoltre piace moltissimo a mia figlia (che ha 3 anni) e quando metto il brano "Nunteraggae più" se lo canta tutto (con i suoi limiti, ovvio!)

music-band
Inviato: 22/7/2013 17:15  Aggiornato: 22/7/2013 17:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 6/10/2005
Da: Shangri-la
Inviati: 1680
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
Ciao Music, tu supporti questo tipo di argomentazioni ?

Ne so troppo poco, praticamente nulla di queste cose per pronunciarmi in merito. Però gli articoli che Franceschetti ha dedicato a questa faccenda mi hanno incuriosito perchè un inidizio può essere una coincidenza... Due pure... Ma lui ne esibisce una certa quantità. Secondo me non si tratta soltanto di dire: rosalinda, rosita etc. Ma di mettere in piedi tutto un ragionamento che ha una sua logica.

Le tre canzoni dall'album: "mio fratello è figlio unico" che hanno un comune richiamo alla simbologia della rosa, sono effettivamente inquietanti da ascoltare una volta che qualcuno ti ha detto che sta parlando di una loggia massonica; in questo senso acquistano effetivamente un significato. Poi Franceschetti parla delle circostanze dell'incidente, dello strano personaggio che si presentò alla sua conferenza stampa etc.

Onestamente non sono uno di quelli che si schiera tipo: Franceschetti è un deficiente, oppure: Franceschetti è un santo. Cerco sempre di valutare le cose che uno dice a prescindere dalle sue ideologie o altro. Franceschetti ha scritto articoli molto interessanti... Molti dei suoi ragionamenti mi paiono corretti e condivisibili; altre volte ha scritto delle castronerie o si è lanciato in tesi azzardate.

Leggendo il libro dell'avvocato Mautone, nonostante non sia esente da difetti, ho scoperto nuovi risvolti e alcune interessanti analisi delle sue canzoni mescolate ad altre notizie secondo me del tutto arbitrarie e a qualche castroneria che ha scritto pure lui.

Ma secondo me ce n'è abbastanza per vedere la figura del cantautore e della sua tragica fine sotto una diversa prospettiva che andrebbe certamente indagata.


Citazione:
Music-band, la Cappella Sistina è stata affrescata (per la maggior parte) da Michelangelo, non da Leonardo...te possino

Chiedo scusa per la mia monumentale ignoranza; nella mia testa stavo pensando all'affresco di Dio che tocca l'uomo. Non è di Leonardo?

Homero
Inviato: 22/7/2013 17:24  Aggiornato: 22/7/2013 17:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
@ music-band

no!

penso tu ti riferisca a questo: http://img.plug.it/sg/viaggi2008/upload/cap/0001/cappella-sistina-d.jpg

fa parte dell'enorme ciclo di affreschi che Michelangelo realizzò sulla Volta della Cappella Sistina nell'arco di circa 4 anni (1508-1512)

Leonardo a quel tempo se ne stava a Milano e al Papa non venne in mente di chiedere a lui di realizzare tale opera, anche perchè penso che avrebbe rifiutato

Scusatemi per l'enorme O.t.

horselover
Inviato: 22/7/2013 17:55  Aggiornato: 22/7/2013 17:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
è stato superstivale per farci riascoltare attentamente un grande autore

TonyMerda
Inviato: 22/7/2013 19:28  Aggiornato: 22/7/2013 19:28
So tutto
Iscritto: 30/8/2011
Da:
Inviati: 22
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Penso che la leggerezza e lo sberleffo che trapela dalle interviste fossero dovuti al fatto che il suo stile e atteggiamento era tipico del dadaismo degli "Indiani Metropolitani", che arano sostanzialmente gli hippies del '77, quindi malvisti nella reazionaria mamma RAI. Questo ovviamente senza togliere nulla alla ricerca oggetto del post.

earlturner
Inviato: 22/7/2013 20:26  Aggiornato: 22/7/2013 20:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
ok, capisco meglio la tua posizione, grazie per la risposta.
a me credo che manchi da fare quel passo li', quello dove tutti questi questi indizi, che appunto vanno prima codificati*, rientrano come dici tu in una logica che ha un suo senso [ molto onestamente dici a volte si a volte no riguardo i.e. a Franceschetti ]
e cado anche facile preda degli schieramenti molte volte, si, sono un tifoso su una delle due curve. perche'? non capisco?non lo trovo importante, o meglio, trovo molto piu' importanti 'altre' analogie [ che si vengono riportate dagli autori sopracitati ma vengono riassorbite subito dal contesto 'esoterico-magico' ]?
rassomiglia un po al post P.I.D.**

ciao

*ma come? quale e' lo strumento piu' adatto, la lettura piu' realistica ?
**eh si, lurkavo alla grande

edit


cit - "Ma secondo me ce n'è abbastanza per vedere la figura del cantautore e della sua tragica fine sotto una diversa prospettiva che andrebbe certamente indagata."

Ma senza ombra di dubbio, bisogna vedere da quale prospettiva, certo.
Quella che conferma i bias? o quella che piu' s'avvicina alla 'fattibilita' della cosa [ in questo caso rispetto all'ipotesi omicidio ]

Piero68
Inviato: 23/7/2013 12:06  Aggiornato: 23/7/2013 12:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
Penso che la leggerezza e lo sberleffo che trapela dalle interviste fossero dovuti al fatto che il suo stile e atteggiamento era tipico del dadaismo degli "Indiani Metropolitani


Quoto appieno! E aggiungo pure che, Boncompagni a parte che è un cretino matricolato, le altre interviste non mi sembrano così "cattive". Anche perché, se si riflette per un attimo e si vuole sostenere la teoria del cantante che vuole sputtanare i massoni, credete veramente che Costanzo lo avrebbe invitato ad una sua trasmissione facendogli pure cantare "Nuntereggeppiù"? Io non credo proprio. Se fosse stato un uomo segnato non avrebbe mai ricevuto inviti televisivi dai vari Boncompagni, Baudo e Costanzo. Ergo torniamo alla mia teoria di prima. E cioè che il bravo Gaetano, inizialmente, è stato un Massone che aveva il compito di veicolare, attraverso le sue canzoni, alcuni messaggi a chi di competenza. Ancora oggi accade. Basti pensare a cantanti come la Gaga o la Perry. Solo che dopo un po' deve essersi stancato di questa storia ed ha cercato di uscirne, firmando così la sua condanna a morte!.

f_z
Inviato: 23/7/2013 13:37  Aggiornato: 23/7/2013 13:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
Autore: Piero68 Inviato: 23/7/2013 12:06:50

E aggiungo pure che, Boncompagni a parte che è un cretino matricolato, le altre interviste non mi sembrano così "cattive"


Anche tu ascolta cosa gli dice costanzo al minuto 4:00 circa del video.

Citazione:

credete veramente che Costanzo lo avrebbe invitato ad una sua trasmissione


Non so quanto peso abbia il conduttore nella scelta degli ospiti, suppongo poco rispetto al direttore di rete, ma a quel tempo Rino era il fenomeno del momento e ovviamente "doveva" essere invitato in TV, anche solo per cercare di sputtanarlo e farlo passare per un autore di canzonette stupide.

Citazione:

Solo che dopo un po' deve essersi stancato di questa storia ed ha cercato di uscirne, firmando così la sua condanna a morte!


Credo che questa ipotesi sia probabile: non si conoscono certi dettagli su una organizzazione senza averne fatto parte.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Piero68
Inviato: 23/7/2013 16:38  Aggiornato: 23/7/2013 16:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
Anche tu ascolta cosa gli dice costanzo al minuto 4:00 circa del video.


Beh, onestamente a me sembra una battuta. Cattiva, ma pur sempre una battuta. Dire che un pesce ha tentato il suicidio durante la canzone non mi suona affatto come una minaccia di qualche genere. A meno che nella massoneria il "pesce" assuma una simbologia particolare. Cosa che a me non risulta. Non che sia un conoscitore profondo della materia ma ho letto parecchie cose a riguardo.
Chi conosce Costanzo (televisivamente intendo) sa benissimo che sono boutade che fa spesso con chi gli sta sulle scatole. Anzi, ne ha dette e fatte anche di molto peggiori nella sua carriera.
Poi ovviamente ognuno ci può vedere quello che vuole in queste parole. Ma francamente mi sembra una cosa molto tirata per i capelli interpretarle come minaccia. E leggendo le cose sempre in un senso solo, si finisce col fare del complottismo gratuito che non fa bene comunque alla verità. Io almeno la penso così.

Youkai
Inviato: 23/7/2013 17:24  Aggiornato: 23/7/2013 17:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2011
Da:
Inviati: 124
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Earlturner

Ma se non lo ascolti per più di 20 minuti, e non leggi i suoi articoli, oltre i 3-4 post, di che stiamo parlando? Sono mica io che ti devo dimostrare la validità delle sue affermazioni se neanche le leggi o le ascolti, escluso quel tanto che ti fa piacere a te ascoltare o leggere. La tua è una opinione di comodo. Non stiamo parlando di gusti musicali, come fai a dire che una tesi non sta in piedi quando leggi a malapena la trama?

Non sempre è facile codificare. Ci si è messo molto per capire a che cosa, per esempio, cogne alludesse, forse un po' meno per il mostro di firenze, che ricalca amabilmente jack lo squartatore.

Earl, puoi girartela quanto ti pare ma le cose le ha scritte e non sono di così difficile comprensione, fin tanto che non avrai voglia di leggerlo e tanto meno di ascoltarlo, dato che questi argomenti non si dipanano in 10 minuti, né in 20, ne tanto meno in 30, eh cos'è che vuoi? Il tuo non è gusto, ma è pigrizia.

A me sembra sufficiente quel che dice perché ho letto quasi tutto, però prima di dire quel che dici dovresti fare altrettanto, e cioè leggere quantomeno i suoi articoli, quelli più vecchi sono quelli dove era ancora in fase di investigamento.

-ZR-
Inviato: 24/7/2013 21:34  Aggiornato: 24/7/2013 21:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 2/9/2008
Da:
Inviati: 436
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
https://www.youtube.com/watch?v=n7bY6pMgZSs&feature=youtube_gdata_player

Pittorico commento di Maurizio Costanzo dopo aver ascoltato la canzone di Rino.

-ZR-

" I grandi spiriti hanno sempre incontrato violente opposizioni da menti mediocri."
Albert Einstein
gronda85
Inviato: 25/7/2013 5:25  Aggiornato: 25/7/2013 5:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/12/2008
Da:
Inviati: 1957
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
i pesci sono nell' acquario

non puoi vincere
non puoi pareggiare
non puoi nemmeno ritirarti
snoopy
Inviato: 29/7/2013 15:39  Aggiornato: 29/7/2013 15:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/6/2006
Da: phuket - thailandia
Inviati: 106
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
qua dicono che il titolo sia :

A sostenere la tesi, in un libro di prossima pubblicazione intitolato Rino Gaetano, assassinio di un cantautore, è Bruno Mautone, avvocato, ex sindaco di Agropoli che per due anni ha studiato a fondo carte e documenti nonché i testi delle 60 canzoni dell'artista calabrese nelle cui rime si riscontrerebbero “chiare e incontrovertibili allusioni ai protagonisti dei misteri più scabrosi della cronaca affaristica e giudiziaria d’Italia”.

Quei testi fanno costante riferimento ai misteri più importanti del dopoguerra d'Italia, dal caso Sindona allo scandalo Lockeed alla morte di Enrico Mattei. Rino Gaetano era a conoscenza dei retroscena di quei misteri, e qualcuno ha deciso di tappargli la bocca”.

http://www.articolotre.com/2013/05/rino-gaetano-ucciso-dalla-massoneria/174897?wpmp_switcher=mobile

Io so tutti questi nomi e so tutti i fatti ...
Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.

P.P. Pasolini

http://www.corriere.it/speciali/pasolini/ioso.html
VIPER
Inviato: 29/7/2013 19:31  Aggiornato: 29/7/2013 19:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/6/2009
Da:
Inviati: 557
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Citazione:
qua dicono che il titolo sia :

Cazzo... Lo hai proprio letto l'articolo... E' specificato nelle prime due righe:

E' appena uscito in tutte le librerie un saggio destinato a far discutere: "Rino Gaetano, la tragica scomparsa di un eroe". Il titolo in realtà era differente (Rino Gaetano, assassinio di un cantautore) ed è stato cambiato all'ultimo momento, su richiesta della famiglia, dopo che era già stato ampiamente pubblicizzato su molti quotidiani e riviste.

Lo snoopy originale mi pare più sveglio...

Pyter
Inviato: 29/7/2013 19:59  Aggiornato: 29/7/2013 19:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Bah, queste sono tutte cose utili solo a scrivere romanzi.


E' pure roba vecchia.
Questo è del 1984, da David Morrell, il geniale autore di Rambo.


"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
vuotorosso
Inviato: 30/7/2013 0:06  Aggiornato: 30/7/2013 0:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano

snoopy
Inviato: 30/7/2013 7:45  Aggiornato: 30/7/2013 7:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/6/2006
Da: phuket - thailandia
Inviati: 106
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
@ Viper :

hai ragione sul fatto dello " sveglio " , ho scritto in fase pre-rem

Io so tutti questi nomi e so tutti i fatti ...
Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.

P.P. Pasolini

http://www.corriere.it/speciali/pasolini/ioso.html
notomb
Inviato: 1/8/2013 11:12  Aggiornato: 1/8/2013 11:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2012
Da:
Inviati: 127
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
Potete sviare su tutto quello che volete ma la morte di Rino Gaetano ed i successivi eventi (fatti) non sarebbero andati giù nemmeno a Rosco P Coltrane. Evidentemente la linea di Attivissimo è più seguita di quella di Mazzucco.

earlturner
Inviato: 1/8/2013 15:43  Aggiornato: 1/8/2013 15:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: Il mistero sulla morte di Rino Gaetano
@Youkai

Oh cristo Youkai e' per modo di dire "piu' di 20min etc". voglio dire che si ai suoi tempi lessi, sentii e vidi cio' che c'era da vedere.
oggi, alla luce delle mie nuove 'conoscenze' [ posizioni maturate nel tempo ] non riesco proprio a digerirlo l'avvocato. va bene cosi', capito ora ? ;)
non mi torna piu' quel che dice, non riesco piu' a fare i mirabolanti avvitamenti mentali di una volta, sono invecchiato, da 'giovane' ero molto ma molto piu' suggestionabile. ora, sinceramente, e con il massimo rispetto possibile, vai avanti tu che mi vien da ridere.*



*questo rispetto alla totalita' delle argomentazioni poste dall'avvocato non solo in questo caso, e sono tante.
poi, personalmente non cerco spiegazioni rispetto alle sue indagini, non c'e' niente da spiegare, e neanche mi sogno di venire a chiederle a te, mi sembra chiaro questo.

ciao


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA