Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Energia e Ambiente : La talpa è arrivata a Chiomonte
Inviato da Redazione il 31/7/2013 21:07:24 (5927 letture)

di Marco Cedolin

Come nella trama di un film di spionaggio, le ultime due settimane di luglio in Val di Susa sono state utilizzate con destrezza dalla mafia del TAV (con forze dell'ordine, magistratura e pennivendoli in prima linea) per raggiungere uno scopo ben preciso: portare a Chiomonte la talpa deputata allo scavo del tunnel, senza dover fare i conti con la contestazione che prevedibilmente sarebbe scaturita da questo gesto. Purtroppo ci sono riusciti, ma è interessante riepilogare come.

La notte del 19 luglio, un abbastanza folto gruppo di manifestanti NO TAV, protesta (come accaduto decine di volte negli ultimi anni) dinanzi alle reti del cantiere fortino di Chiomonte. Vengono lanciati petardi e fuochi d'artificio, contrastati da una fitta pioggia di lacrimogeni. Forze dell'ordine e manifestanti vengono in qualche caso a contatto, con la conseguenza di qualche ferito lieve ed alcuni fermi a carico dei NO TAV.

Niente di trascendentale, a grandi linee la fotocopia delle scaramucce ripetutesi moltissime volte da quando esiste il cantiere, spesso documentate solamente nei trafiletti dell'Ansa.

Ciò nonostante tutti i grandi giornali danno (contrariamente a quanto avviene di solito) grande rilevanza all'episodio, ...

... parlando di guerriglia selvaggia e violenta battaglia, condotta con armi ed esplosivi di ogni genere. Coadiuvati da personaggi di grosso calibro del governo, Alfano e Lupi su tutti, che curiosamente si spendono per commentare la vicenda e condannare la violenza ormai secondo loro dilagante in Val di Susa.

All'alba di Lunedì 29 luglio, la Digos compie perquisizioni in alcune abitazioni valsusine e di Torino, procedendo alla denuncia di 12 NO TAV per i reati di terrorismo ed eversione che ben poco hanno a che fare con la lotta che da vent'anni i valsusini conducono contro l'alta velocità.

La notte del 30 luglio, mentre tutto il popolo NO TAV è impegnato in vari punti della Valle, nella gestione di presidi volti a contestare i deliranti capi d'imputazione sollevati dalla magistratura, le forze dell'ordine salgono in massa a Chiomonte percorrendo l'autostrada e calano nel cantiere fortino, dal viadotto sovrastante, la talpa che procederà a bucare la montagna. Agendo praticamente indisturbati e senza che al mattino i giornali lascino trapelare la minima notizia riguardo a quanto accaduto.

Senza dubbio un'operazione studiata fin nei minimi particolari e perfettamente riuscita, soprattutto se adesso che i giochi sono fatti, la Valle si rivelerà incapace di rispondere adeguatamente, facendo sentire la propria voce.

Marco Cedolin

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Zingaro
Inviato: 31/7/2013 22:27  Aggiornato: 31/7/2013 22:27
So tutto
Iscritto: 14/5/2011
Da:
Inviati: 24
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Mi viene voglia di insegnare alcune cose ai valsusini....
http://www.opptitalia.org/
Per ora sto studiando anch'io, ma mi sembra una cosa buona.

Iskandar
Inviato: 1/8/2013 0:12  Aggiornato: 1/8/2013 0:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/6/2006
Da: pistoia
Inviati: 104
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
zingaro... quanti anni hai?

Zingaro
Inviato: 1/8/2013 0:17  Aggiornato: 1/8/2013 0:30
So tutto
Iscritto: 14/5/2011
Da:
Inviati: 24
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Domanda alquanto strana, credo sia ininfluente.
Hai motivazioni per richiedere dati personali?

Redazione
Inviato: 1/8/2013 1:06  Aggiornato: 1/8/2013 1:06
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Infatti. Non vedo la rilevanza.

Iskandar, attieniti ai contenuti, perfavore.

Aironeblu
Inviato: 1/8/2013 5:46  Aggiornato: 1/8/2013 5:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Azione di copertura per l'arrivo indisturbato del talpone: tattica militare piuttosto stagionata, ma sempre efficace.

Ma consoliamoci con il lato positivo della cosa: il fatto che un'azione del genere necessiti di una cortina fumogena per evitare lo scontro, significa che comunque le proteste e l'opposizione della popolaziome hanno ancora un peso ben rilevante, e che i raggiro resta lo strumento di controllo privilegiato: vale a dire che il potere è messo in atto, almeno in "Occidente", principalmente attraverso il controllo mediatico e informativo, e che, svelato l'inganno, tutta la struttura crollerebbe all'istante.

Basterebbe, impresa epica, fare aprire gli occhi a tutti i cittadini... Cerchiamo di fare quello che si può!


DjGiostra
Inviato: 1/8/2013 7:06  Aggiornato: 1/8/2013 7:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Marco:
Era un po' di tempo che non leggevo un tuo articolo sulla TAV e da quel
che leggevo in giro sembrava che al governo piano piano ci stessero rinunciando.
Con mio sommo DISPIACERE scopro che non e' cosi !!!!

Forza ValSusini !!!!!!! Non arrendetevi !!...

(PS: NOn so' se e' OT o no ma io lo chiedo lo stesso: Qualche tempo fa vennero
i senatori 5* a farvi visita. Dal tuo punto di vista come e' andata ?? )

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
peonia
Inviato: 1/8/2013 10:44  Aggiornato: 1/8/2013 11:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Quello che ha proposto di approfondire Zingaro, se effettivamente, come io spero e in molti ci credono al punto che lo stanno già attuando a livello personale, ed è gente ADULTA e COLTA, fosse vero, sarebbe applicabile a tutto e sarebbe LA RIVOLUZIONE! quindi chi ironizza o ignora l'argomento, fa del male solo a se stesso..
Se poi risultasse un nulla di fatto, è altra cosa, ma i soliti pregiudizi sono sempre deleteri....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 1/8/2013 11:01  Aggiornato: 1/8/2013 11:01
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Quello che sta avvenendo per la TAV è applicabile a tutto, ovvero le istituzioni, i politici, ecc. se ne fottono totalmente di quello che il popolo vuole, si sbrigano ad attuare quel che possono e stanno preparando eserciti in caso di sommosse...vista così, pessimisticamente, è dura l'idea di resistere e lottare, ma ottimisticamente, anche guardando indietro alla Storia, mica può durare per sempre! dobbiamo resistere, resistere e darci tutti una mossa nel disobbedire il più possibile, quando possibile..
loro non molleranno? noi nemmeno!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
liberta11
Inviato: 1/8/2013 11:23  Aggiornato: 1/8/2013 11:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 388
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
La TAV come al solito è un buon affare per determinati individui di un certo potere.

Se ne fregano della natura e della gente che ci vive, perchè loro devono fare "business" e di voi, POVERI COGLIONI POPOLANI non gliene frega un caxxo a nessuno.

Io non sono a favore o contro la TAV, ma da qui a parlare di "terrorismo", forse ce ne passa.

E poi, con tutti i disastri politoco-economici che hanno fatto anche personaggi come Lupi e Alfano (e buona parta del parlamento italiano), alla fine i veri terroristi chi sono?

Non c'è alcun futuro per l'Italia, mettetevelo in testa.

SilvioTO
Inviato: 1/8/2013 11:45  Aggiornato: 29/10/2013 8:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/11/2011
Da:
Inviati: 61
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
...

sartandrea
Inviato: 1/8/2013 12:06  Aggiornato: 2/8/2013 13:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
@Aironeblu
significa che comunque le proteste e l'opposizione della popolaziome hanno ancora un peso ben rilevante, e che i raggiro resta lo strumento di controllo privilegiato: vale a dire che il potere è messo in atto, almeno in "Occidente", principalmente attraverso il controllo mediatico e informativo


lo sai in quanti erano alla manifestazione del 27.07.2013? circa 2000

ed a quella della settimana precedente? poche centinaia

in Val di Susa vivono circa 120.000 abitanti

pensi che serva aggiungere altri numeri??


una curiosità,
ritieni che parlare di "opposizione della popolazione", quando in realtà sono 4 gatti che si fanno una passeggiata, non sia concettualmente un raggiro come quello perpetrato da chi controlla i media??

dici di no?



lettere di qualche Sindaco ai presidenti.....

passeggiate in mezzo ai boschi.....

attacchi "terroristici" nei cantieri

blocchi stradali per la felicità dei tanti che vivono di turismo....

l'appoggio di coloro che hanno come massima soddisfazione personale quella di menarsi con la polizia....




il perfetto decalogo di una opposizione perdente oltre che aleatoria, tipicamente italiana






sulla Talpa,
davvero sono riusciti a portarla nel cantiere?

che cosa ignobile,
ed io che pensavo che le gallerie si scavavano con pala e piccone.....




considerare una sconfitta il semplice fatto di un macchinario trasportato in cantiere per me la dice lunga sulla visione e risolutezza di questo movimento

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
P.K.89
Inviato: 1/8/2013 12:14  Aggiornato: 1/8/2013 12:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Bo io credo che ormai sia diventata una terra di scontri, per lo più fini a se stessi. Molti hanno solo il gusto di picchiarsi con poveri polizzioti che fanno solo il loro lavoro, un po come i cretini fuori e dentro gli stadi.

Ci sono scandali ambientali, moltooooooooooooo più gravi e pericolosi ma vedo un totale silenzio e disinteresse intorno. Invece per questa benedetta alta velocità ci sono continui scontri anche feroci.

Poi ignobile attaccare i cantieri e i poveri operai che ci lavorano. Se veramente si voleva contestare in modi efficace, sensato e civile si andava sotto la sede del parlamento, dove è stato deliberato il permesso per tale cantiere, e ce la si prende con i reali responsabili....i politici.

Per cui data la conduzione della "protesta" (anche se non mi pare neanche giusto chiamala così) in questo caso non posso non approvare la condotta avuta dalle autorità per inserire la talpa, almeno hanno evitato altra violenza contro gente che nella disputa non centra.

infosauro
Inviato: 1/8/2013 12:27  Aggiornato: 1/8/2013 12:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2375
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
lo sai in quanti erano alla manifestazione del 27.07.2013? circa 2000

ed a quella della settimana precedente? poche centinaia

in Val di Susa vivono circa 120.000 abitanti

pensi che serva aggiungere altri numeri??[...]

Potremmo aggiungere i milioni di persone che hanno votato M5S, movimento chiaramente no tav fin dall'inizio.

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
P.K.89
Inviato: 1/8/2013 12:35  Aggiornato: 1/8/2013 12:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
Potremmo aggiungere i milioni di persone che hanno votato M5S, movimento chiaramente no tav fin dall'inizio.


Affermazione mai più falsa, io conosco personalmente almeno una 20 di persone a me vicine che hanno votato M5S e che non sanno ne dov'è la val di Susa ne che ci vogliono fare la Tav e ne che i 5S sono no Tav.

Diciamoci la verità il M5S ha avuto tutto quel successo perchè la gente è stanca ed ha voluto dare un voto di protesta per provare a mandarli tutti a casa. Perchè non c'è più lavoro e sono arrabbiati.

Giano
Inviato: 1/8/2013 12:54  Aggiornato: 1/8/2013 12:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
Ci sono scandali ambientali, moltooooooooooooo più gravi e pericolosi ma vedo un totale silenzio e disinteresse intorno. Invece per questa benedetta alta velocità ci sono continui scontri anche feroci.


È per questo che i valsusini hanno tutto il mio rispetto; sono tra i pochi che contrastano senza sosta le scelte folli di qualcuno che crede di poter fare quello che vuole in casa d'altri.
Dovrebbero essere degli eroi nazionali, e invece li si accosta alla parola ignobile. Puah!

RiccardoM
Inviato: 1/8/2013 12:55  Aggiornato: 1/8/2013 12:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/8/2012
Da:
Inviati: 69
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
NO-TAV = NIMBY

f_z
Inviato: 1/8/2013 12:57  Aggiornato: 1/8/2013 12:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Come al solito, per fermare la distruzione ambientale a scopo di mazzette ci vorrebbero mezzi uguali o superiori a chi la sta perpetrando...

Ah, fate i bravi e ignorate i troll mandati qui dalla digos!

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
P.K.89
Inviato: 1/8/2013 13:05  Aggiornato: 1/8/2013 13:05
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
È per questo che i valsusini hanno tutto il mio rispetto; sono tra i pochi che contrastano senza sosta le scelte folli di qualcuno che crede di poter fare quello che vuole in casa d'altri. Dovrebbero essere degli eroi nazionali, e invece li si accosta alla parola ignobile. Puah!


Certamente dovrebbero essere tutti come i valsusini, il problema non sono loro ma gli infiltrati che compiono atti di terrorismo contro i poveri operai o si scontrano con quei poliziotto costretti per lavoro.

Andassero a Roma sotto il parlamento, questo dico

Aironeblu
Inviato: 1/8/2013 13:19  Aggiornato: 1/8/2013 13:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
@Sartandrea

ritieni che parlare di "opposizione della popolazione", quando in realtà sono 4 gatti che si fanno una passeggiata, non sia concettualmente un raggiro come quello perpetrato da chi controlla i media??

Infatti io non ho detto che l'opposizione della popolazione c'è stata, ma che è stata astutamente aggirata: se la "talpa" non fosse arrivata di nascosto coperta dal diversivo della magistratura, ad accoglierla sarebbero stari ben più di "4 gatti che si fanno una passeggiata".
Ha ragione @ Giano a lodare l'opposizione valsusina che difende il proprio territorio e il patrimonio pubblico da sperperi inutili e dannosi: gente da sostenere e da prendere come esempio.

gieief
Inviato: 1/8/2013 14:40  Aggiornato: 1/8/2013 14:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Il caso vuole che abbia fatto tutto il tragitto tra Rivoli e Avigliana dietro al trasporto eccezionale della Talpa.
In realtà non sapevo esattamente cosa fosse, ma dato il dispiegamento di mezzi delle forze dell'ordine, che la seguivano, ho capito che fosse purtroppo qualcosa di importante.

Confermo che la Digos sta facendo puntate regolari, perquisizioni e via dicendo in modo totalmente fazioso, e sta purtroppo secondo me esasperando volutamente gli animi, riuscendoci anche molto bene ahinoi.

sartandrea
Inviato: 1/8/2013 15:09  Aggiornato: 1/8/2013 15:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
@Aironeblu
....ma che è stata astutamente aggirata: se la "talpa" non fosse arrivata di nascosto coperta dal diversivo della magistratura, ad accoglierla sarebbero stari ben più di "4 gatti che si fanno una passeggiata".....


quando si tratta di supposizioni ognuno di noi immagina i propri scenari, ma vista la "grande partecipazione" del popolo valsusino che si registra io come scenario immagino che se fosse per loro la Talpa potevano trasportarla di giorno e giusto con la scorta necessaria per i trasporti eccezionali



per me la pianificazione di questo trasporto è stata pensata in funzione dei soliti noti, quelli con il passamontagna ..... da città

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
earlturner
Inviato: 1/8/2013 15:28  Aggiornato: 1/8/2013 15:32
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
ciao a tutti
riprendo da qui
cit. - "All'alba di Lunedì 29 luglio, la Digos compie perquisizioni in alcune abitazioni valsusine e di Torino"

Repressione No Tav - Perquisizioni a Torino e in Valle di Susa [comunicati in aggiornamento]

Apprendiamo che nella mattinata di Lunedì 29 luglio 2013, la Digos ha effettuato una decina di perquisizioni tra Torino e la Valle di Susa, compresa la Credenza di Bussoleno, mentre alcuni mezzi delle forze dell'ordine sostavano nei pressi del campeggio No Tav;
sottratti dalle abitazioni telefoni cellulari e computer portatili, dodici avvisi di garanzia ma nessuna misura cautelare.

L'impianto accusatorio concentrato sull'attacco alle reti del 10 luglio 2013 e orchestrato dalla procura di Torino, con i suoi soliti tristissimi PM Padalino e Rinaudo, include l'articolo 280 (attentato con finalità di terrorismo), rievocando e riesumando i putridi teoremi del loro defunto predecessore, Maurzio Laudi.

Questa operazione repressiva scatta a meno di 48 ore dalla marcia da Giaglione a Chiomonte, tenutasi sabato 27 luglio e celebrata dai media di regime come dissociazione dei "buoni pacifisti in cerca di dialogo" dai "blackbloc infiltrati e facinorosi"; scissione smentita dalle pratiche di una lotta popolare ed eterogenea, che da sempre spazia dalla fiaccolata allo scontro, dal momento del confronto a quello della resistenza. Un elemento questo, che distingue quella contro il TAV dalle centinaia di piccole e grandi occasioni di contrasto verso nocività e altri prodotti delle democrazie capitaliste, in cui i binari del conflitto "consentito" hanno sempre portato a sconfitte e prima ancora al silenzio. E' storia e lo sanno bene, in cuor loro, anche i detrattori dell'attacco:
senza i tentativi di ripresa dei cantieri, senza le azioni dirette e diffuse, così come i fondamentali momenti di controinformazione, di festa e di condivisione, la lotta contro l'alta velocità sarebbe stata persa da anni.

In attesa di comunicati e riflessioni da pubblicare e condividere, rimandiamo ai siti No Tav e a Radio Blackout per aggiornamenti e interviste.


SOLIDARIETA' A TUTTI LE/GLI INDAGAT* E A TUTT* I/LE RECLUS*

Non c'è dubbio di terrorismo si tratta! E' da tempo che se ne parla, anche sui giornali più famosi, anche quelli che di solito sono più cauti hanno sguainato quelle parole durissime da tutti da tempo gridate.

E' cominciato in quella dannata banca nel 69, ma ce n'erano già dei sentori prima, e senza dubbio i tempi sono cambiati. Non ci sono più fascisti che con la complicità dell'altissima repubblica mettono bombe in luoghi pubblici e versano sangue innocente. Non ci sono nemmeno più le piazze colme di folla a rivendicare i diritti. I Servizi che preparano Golpe, fabbricano prove e depistano indagini.

Il popolino, quello degli iphone e di facebook, delle notizie che corrono alla velocità della luce e che il giorno dopo non esistono più, se ne risentirebbe, si dovrebbe parlare per troppo tempo della stessa cosa.

I modi sono simili ma meno evidenti. Morti per causa di un sasso che devia un proiettile, molotov versione Copperfield, morti con i lividi ovunque ma morti per gracilità, quelli col torace schiacciato, quelli legati al letto dimenticati, quelli che in carcere nemmeno riescono ad arrivarci. Ci sono velocisti ai tempi d'oggi, chissà se gli fanno i test anti-dopping prima di convalidare i record!

Ci sono procedimenti penali con capi d'imputazione stellari: se sei vicino o nei pressi ad un blindato in fiamme e sorridi esiste devastazione e saccheggio, oppure ci sono i reati associativi. Belli quelli! Associazione sovversiva è stata sostituita da associazione a delinquere con finalità eversive se fai delle manifestazioni non autorizzate, associazione con
finalità di terrorismo se spari due petardi o tagli una rete. Tentato omicidio se saboti un attrezzo, non c'è nessuno nel raggio di 1 km ma metti che qualcuno in quel momento qualcuno inciampa, cade e sbatte la testa! A chi la vuoi dare la colpa? Alle ciabatte?! Al cavo del televisore?!

Ci sono poi gli abusi sessuali, gli abusi di potere, gli abusi di ufficio, la violenza privata, le percosse, la TORTURA psicologica e fisica, le promozioni ai torturatori e le pecorelle che ligie guadagnano medaglie e aumenti di stipendi.

Se guardi in Italia, a tratti, è possibile scorgerli questi atti di terrorismo.. in Val di Susa invece è chiaro e lampante nei volti degli abitanti e nelle cicatrici delle persone.

TERRORISTA E' LO STATO!

anarchiche e anarchici


dalla redazione di Contropiano:

Non c'è nulla di più triste di un vecchio tormentato dalla coazione a ripetere. Chi in questi giorni frequenta una spiaggia può rendersene conto con facilità. A ogni angolo anziani “conquistadores” in posa, con gli occhiali scuri, lo sguardo malandrino o finto disinteressato, in attesa di una donna – di qualsiasi età, il casanova anziano sa di doversi accontentare. In riva al mare, con la pelle un po' flaccida sotto quelli che una volta erano i pettorali da richiamo e le cosce svuotate dei quadricipiti, esibiscono un rituale consaputo per cui non hanno più il fisico. La concorrenza più giovane li guarda, li salta, inventa altri rituali per l'identica religione. Un filo d'odio scorre dall'angolo dell'occhio dell'anziano assiso, invano proteso a cavar fuori dalla cascata di rughe la postura del “ghepardo di una volta”.

Accade anche in magistratura. Accade a Torino, dove una Procura d'altri tempi persegue reati immaginari dando loro i nomi di altri tempi, travisando il presente secondo “fattispecie” oggi irrintracciabili.

Prendiamo per un atimo sul serio l'accusa di “attentato per finalità terroristiche o di eversione dell’ordine democratico”, ai sensi dell’art. 280 codice penale, elevata contro alcuni attivisti No Tav. Si tratta di un'aggravante specifica che punisce con pene fino a venti anni di carcere chi “attenta alla vita od alla incolumità di una persona”.

Va da sé che per “attentare alla vita” bisogna disporre di mezzi d'offesa adeguati e organizzazione che preveda esplicitamente tra i propri obiettivi l'uccisione dei nemici; ovvero armi e organizzazione clandestina. Due caratteristiche completamente assenti nel movimento No Tav, i cui esponenti sono usi a intervenire pubblicamente e le cui “dotazioni militari” non vanno oltre – in singoli casi – i sassi e le maschere antigas (notoriamente strumento di difesa contro eserciti criminali che fanno uso di armi chimiche che la Convenzione di Ginevra condannerebbe anche in zona di guerra).

Resta quindi la domanda: perché la Procura di Torino ha preso questa strada così assurda da un punto di vista giuridico e reazionaria su quello politico?

Per provare a rispondere bisogna prima ricordare qual'è la “cultura giuridica” del Procuratore capo del capoluogo piemotese e subito dopo mettere in evidenza le conseguenze politiche di questa azione abnorme, nella prospettiva di un autunno che s'annuncia pieno di conflitto.

Come hanno notato osservatori insospettabili – persino il Corriere della sera! - l'accusa “terroristica” è un “salto di qualità” nella strategia giudiziaria del pool guidato da Giancarlo Caselli, una “prima volta” nel lungo confronto tra movimenti di protesta sociali e potere repressivo dello Stato. Una “prima volta”, evidentemente, che riguarda le pratiche messe in atto.

In tutto e per tutto, le azioni del movimento No Tav fanno parte della normale strumentazione della protesta di piazza, per quanto sui terreni impervi tipici di una valle alpina. E mai era accaduto che simili pratiche venissero indicate come “terroristiche”. Per il buon motivo – anche giuridico – che mancava l'uso di “armi” (se non quelle messe in mostra con dubbia generosità dalle cosiddette “forze dell'ordine”) e quindi qualsiasi possibile intenzione di “attentare alla vita od alla incolumità di una persona”.

E questo senza nemmeno scomodare un'altra e più giustificata visione storica dei conflitti che non classifica come “terrorismo” neanche le guerriglie, ma soltanto l'uso di mezzi di distruzione di massa contro popolazioni civili. Ovvero quello che, tra gli altri, ha messo in atto lo Stato italiano nei confronti del proprio popolo dagli anni '60 in poi (la stranota “strategia della tensione”).

In questa decisione della Procura torinese pesa una visione dello strumento giudiziario come “arma di guerra”, senza nessun rapporto con la “legalità” e tanto meno con la “giustizia”. L'estensione dell'accusa di “terrorismo” alla normale protesta di massa, anche “robusta”, implica che nella testa di quei magistrati l'azione penale sia uno strumento “flessibile” da usare secondo una logica di guerra. Il magistrato inquirente cessa di perseguire un insieme codificato di “fattispecie” per adottare invece quelle accuse che meglio rispondono alla “necessità” di perseguire alcuni oppositori politici.

È come se per impedire che un semplice ladro di merendine possa “tornare a delinquere” in seguito alla scarcerazione – perché la “pena” è necessariamente breve – lo si accusasse di “rapina all'interno di un disegno criminoso” di più largo respiro. È come se una singola protesta contro un singolo progetto considerato letale per un territorio specifico venisse inquadrata giuridicamente come un “attentato ai poteri dello Stato”. Ai poteri, non alla sovranità, che ormai non esiste più nei fatti.

Per la Procura di Torino, insomma, va elevata l'accusa che fa più male agli accusati, non quella che il codice penale in certi casi prescriverebbe. In questo modo si torce il diritto in rovescio giuridico, si trasforma il contenzioso processuale in guerra. Contro una popolazione civile e la sua parte necessariamente più attiva: i giovani e chi ha più “visione” della protesta in atto. Non magistrati dunque, ma fabbri ferrai della repressione, “immaginifici” dell'accusa, “combattenti” di un potere insofferente di ogni manifestazione d'opposizione.

Sarebbe facile a questo punto definire “fascista” questa cultura. Ma sarebbe sbagliato. Qui non c'è alcun preteso “ordine valoriale superiore” da imporre con la forza. Non c'è alcuna “modernizzazione reazionaria” ostacolata strada facendo da interessi definiti sbrigativamente “arretrati”. La Tav Torino-Lione è un'opera inutile, che al momento non ha neppure la certezza di poter esser completata (la Francia ha rinviato la decisione sulla parte di lavori di sua competenza), portata avanti – tra le altre – anche da alcune imprese in odor di malavita. Non è insomma in gioco nulla di più che una marea di appalti finanziati con denaro pubblico per arricchire, mal che vada, un nucleo ristretto di sventratori di territorio.


Sul piano politico, la Procura caselliana indica la strumentazione adottabile nel conflitto sociale a venire, magari già in questo autunno. Dalla finanza al diritto “creativo” il passo è breve, ma verso gli inferi.



La provocazione ha una sua pericolosità. Punta infatti apertamente a “sollecitare” un analogo e suicida “salto di qualità” in alcune frange di movimento. Magari attivando alla bisogna quel manipolo di infiltrati che da molti anni lavora per portare attivisti e compagni inesperti tra le braccia poco amorevoli di questure e procure; e in qualche caso con “successo”. Per ora sono partite solo alcune lettere sconclusionate, ma la agghiacciante subalternità dei media mainstream le ha traformate in “segnali politici”. Naturalmente a doppio senso.


Come a Gezi Park o in cento altri luoghi del presente capitalistico, un modo di produzione e riproduzione della vita, stretto nella morsa di una crisi da cui non sa più come uscire, reagisce nello stesso identico modo: dichiara “terrorista” la parte più intelligente, attiva, partecipe, lungimirante, della popolazione che dovrebbe in teoria rappresentare. Che a questa torsione reazionaria del capitalismo in crisi partecipi in prima fila l'ex gotha dell'ex Pci – al Quirinale come a Torino - non ci sorprende più di tanto. Ma in questa infima e stanca replica dello sciagurato “compromesso storico” non è più rintracciabile alcuna grandezza, per quanto fosca e gravida di lutti.



Solo una triste coazione a ripetere, tragicamente simile a quella dei vecchi “cucadores” con la testa imbiancata, affollata di ricordi di “grandi imprese” ormai impossibli.


dall'ottimo sito di controinformazione
http://www.informa-azione.info/


@Liberta'
scusa me non mi sembra una questione filosofica - o sei a favore o sei contro. le posizioni di comodo non sono di aiuto a nessuno.
tutto qui.

sartandrea
Inviato: 1/8/2013 16:23  Aggiornato: 1/8/2013 16:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
@P.K.89
........io conosco personalmente almeno una 20 di persone a me vicine che hanno votato M5S e che non sanno ne dov'è la val di Susa ne che ci vogliono fare la Tav e ne che i 5S sono no Tav......


prendo atto della tua personale statistica,

ma ho difficoltà a pensare che nel nostro paese ci sia una percentuale significativa (diciamo al di sopra al 2%) di cittadini adulti, quindi elettori, che non abbiano mai sentito parlare della Tav di Susa


poi che a milioni di loro non freghi niente è un altro discorso

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
infosauro
Inviato: 1/8/2013 16:27  Aggiornato: 1/8/2013 16:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2375
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
Affermazione mai più falsa, io conosco personalmente almeno una 20 di persone a me vicine che hanno votato M5S e che non sanno ne dov'è la val di Susa ne che ci vogliono fare la Tav e ne che i 5S sono no Tav.[...]

Lo stesso vale per le persone che sartandrea conteggiava tra quelli che stanno a casa; non si possono conteggiare come a favore del tav, ma semplicemente come persone disinformate. In ogni caso i suoi numeri sono falsati in partenza.

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
P.K.89
Inviato: 1/8/2013 16:49  Aggiornato: 1/8/2013 16:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
@ infosauro

chiaro, concordo pienamente che chi se ne è stata a casa non significa che sia a favore. Io sinceramente non ho letto molti rapporti al riguardo e non mi sento in grado di dare un giudizio, o di esprimere la mia opinione al riguardo.

Contesto solo i modi della protesta, non mi sembra giusto mettere in pericolo la vita di chi stà lavorando per decisione presi altrove. E faccio fatica a credere che sia solo una questione ambientale, quando ce ne sono di molte altre in giro ma solo su quella si accaniscono, poi ho sentito che si è infiltrata anche gente proveniente da tutt'altra parte, anche non italiana. Credo che ci sia qualcuno che sfrutta la buonafede dei valsusini per per fare guerriglia fine a se stessa.

sartandrea

purtroppo è la triste realtà, viviamo in un paese formato da una quasi totalità di gente disinformate e che non vuole informarsi. E se qualcuno ha anche sentito di sfuggita il discorso Tav di garantisco, che il voto ai M5S è stato per lo più di protesta, neanche sanno chi è Casaleggio o qual'è il programma dei M5S.
Gente che per anni ha votato Berlusconi ho visto votare M5S

gieief
Inviato: 1/8/2013 16:57  Aggiornato: 1/8/2013 16:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
Molti hanno solo il gusto di picchiarsi con poveri polizzioti che fanno solo il loro lavoro, un po come i cretini fuori e dentro gli stadi


Non mi interessa discutere del resto delle tue affermazioni
ma, credimi, sui "poveri poliziotti"... fai attenzione a quello che dici...
io li ho visti in faccia a pochi metri di distanza... e se non erano pieni di cocaina erano pieni di altre sostanze.
così come testimonia la recente storia della Diaz a Genova e altri esempi del genere.
che poi siano bestie mandate al macello dello scontro, da superiori col colletto bianco... è vero, ma occhio con le parole.
perché "povero poliziotto che fa solo il suo lavoro"... per fare quel lavoro devi essere marcio dentro. perché se a me venisse imposto di pestare un essere umano per soldi io comunque non lo farei neanche se avessi figli da sfamare.

sartandrea
Inviato: 1/8/2013 17:01  Aggiornato: 1/8/2013 17:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
@infosauro
......sartandrea conteggiava tra quelli che stanno a casa; non si possono conteggiare come a favore del tav......

mi dici per favore dove ho scritto questo?

oppure è una tua svista




Citazione:
....ma semplicemente come persone disinformate.....

curiosa conclusione,

oggi scopro che i valsusini, che qui vengono sempre citati come esempio di comunità sempre attiva e caparbia nella loro lotta, sono disinformati sulle iniziative di protesta che riguardano la Tav in casa loro, nonostante tutti i presidi lungo la valle

la trovo veramente curiosa come argomentazione.....





Citazione:
.....In ogni caso i suoi numeri sono falsati in partenza......


circa 2000 persone all'ultima manifestazione

poche centinaia a quella precedente

circa 120.000 abitanti in Val di Susa



ti chiedo solertemente di indicare quali sono i numeri falsi che ho esposto


grazie

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
P.K.89
Inviato: 1/8/2013 17:09  Aggiornato: 1/8/2013 17:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
gieief
Citazione:
per fare quel lavoro devi essere marcio dentro. perché se a me venisse imposto di pestare un essere umano per soldi io comunque non lo farei neanche se avessi figli da sfamare.


Intanto credo che dovresti fare tu attenzione a quello che dici, perchè come in ogni ambito ci sono gente che è "bastarda" ma definire marcio dentro chi ci protegge è un offesa gravissima.

I corrotti stanno ovunque ma evidentemente tu vivi in una realtà di gente per bene e santi, dove non c'è bisogno di polizia.

Gente che prova a combattere contro i clan non mi sento proprio di definirla marcia. Evidentemente non sai cosa significa avere un incontro con certa gente.

Vaglielo a dire tu a quella ragazza a cui hanno sparato a bruciapelo al padre, solo perchè era fuori dal parlamento. Si è preso una pallottola al posto dei politici che sono belli a mangiare a nostre spese. Vai tu a raccontargli che tuo padre è marcio.

f_z
Inviato: 1/8/2013 17:19  Aggiornato: 1/8/2013 17:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
Autore: P.K.89 Inviato: 1/8/2013 17:09:33

definire marcio dentro chi ci protegge è un offesa gravissima


Questa e' una perla!

Ma per caso "P.K.89" e' il tuo numero di matricola?

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
P.K.89
Inviato: 1/8/2013 17:25  Aggiornato: 1/8/2013 17:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
Ma per caso "P.K.89" e' il tuo numero di matricola?


dovresti essere un simpatico? f_z invece sa di citazione?

Beato te che non hai bisogno della polizia.

Troppo facile sghigniazzare dietro una tastiera quando la fuori c'è chi ti garantisce la possibilità di stare bello tranquillo.

Mi piacerebbe sapere in che zona d'Italia vivi. Non per farmi i fatti tuoi sia chiaro. Giusto per capire da che contesto sbuca fuori gente con queste idee

PikeBishop
Inviato: 1/8/2013 17:29  Aggiornato: 1/8/2013 17:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
la fuori c'è chi ti garantisce la possibilità di stare bello tranquillo.

Questa la so: e' la barriera antisuono di fianco all'autostrada.

Ho vinto qualcosa?????

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
infosauro
Inviato: 1/8/2013 17:30  Aggiornato: 1/8/2013 17:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2375
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
mi dici per favore dove ho scritto questo?

oppure è una tua svista

Mi dici per favore dove ho scritto che tu lo hai scritto?
Citazione:
curiosa conclusione,

oggi scopro che i valsusini, che qui vengono sempre citati come esempio di comunità sempre attiva e caparbia nella loro lotta, sono disinformati sulle iniziative di protesta che riguardano la Tav in casa loro, nonostante tutti i presidi lungo la valle

la trovo veramente curiosa come argomentazione.....

Io ci sono stato e ho parlato con alcuni no tav. Ovviamente a Chiomonte non sono così ignoranti, ma basta spostarsi di pochi Km e la gente, spaventata dai tg, evita di andare al presidio a informarsi. Inoltre un conto è essere no tav, un altro è andare alle manifestazioni, anche per questo i dati sono "falsati".
Citazione:
circa 2000 persone all'ultima manifestazione

poche centinaia a quella precedente

circa 120.000 abitanti in Val di Susa



ti chiedo solertemente di indicare quali sono i numeri falsi che ho esposto


grazie

Se non ti piace, sostituisci la parola falsati con inutili. Anche se, volendo spaccare il capello in 4, non hai portato le fonti ai tuoi dati, quindi potrebbero essere proprio falsi.

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
P.K.89
Inviato: 1/8/2013 17:33  Aggiornato: 1/8/2013 17:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
Questa la so: e' la barriera antisuono di fianco all'autostrada.


Intervento molto utile alla discussione. Molto acuto, illuminante e con quel pizzico di ironia che lo rende di facile e piacevole lettura.

Bravo.

gieief
Inviato: 1/8/2013 17:42  Aggiornato: 1/8/2013 17:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/11/2011
Da: Torino
Inviati: 174
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
Intanto credo che dovresti fare tu attenzione a quello che dici, perchè come in ogni ambito ci sono gente che è "bastarda" ma definire marcio dentro chi ci protegge è un offesa gravissima.

I corrotti stanno ovunque ma evidentemente tu vivi in una realtà di gente per bene e santi, dove non c'è bisogno di polizia.

Gente che prova a combattere contro i clan non mi sento proprio di definirla marcia. Evidentemente non sai cosa significa avere un incontro con certa gente.

Vaglielo a dire tu a quella ragazza a cui hanno sparato a bruciapelo al padre, solo perchè era fuori dal parlamento. Si è preso una pallottola al posto dei politici che sono belli a mangiare a nostre spese. Vai tu a raccontargli che tuo padre è marcio.


Evidentemente non hai bene idea di come sia composta la polizia e di come le varie personalità siano inserite in contesti differenti.

PikeBishop
Inviato: 1/8/2013 17:43  Aggiornato: 1/8/2013 17:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 1/11/2005
Da: Tavistock Square, Camden, London WC1H, UK
Inviati: 6263
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Ringrazio P.K. 89 per l'apprezzamento, mi sono impegnato molto ed e' giusto che il mio lavoro sia riconosciuto.

Temo invece di non potere ricambiare perche' ritengo che I tuoi interventi alla discussione facciano decisamente pena: il solito discorso dello sbirro (dovrei saperlo, visto che la mia matricola e' PO60).

Lo dico non per cominciare un flame con gente che e' venuta qui apposta, ma per riproporre parte di un brano di Pausania che non viene mai riproposto abbastanza e pone la parola fine su cazzate di questo tipo:

Citazione:
Il problema, [...], sta nelle premesse che danno origine al ragionamento. Il problema sta nell'immaginario collettivo che è stato creato nella testa della ggente, che siamo poi tutti noi nella nostra quotidianità.

E l'immaginario collettivo divide il mondo in guardie e ladri. Il ladro scappa e la guardia insegue. La guardia acchiappa e punisce, il ladro viene preso e restituisce il maltolto. Questo è quello che deve succedere, nell'immaginario delle persone. Questa è la teoria.

Ma la pratica è diversa. Nell'esperienza delle persone i ladri non scappano, la polizia non li insegue e nessuno viene punito. Questo ce lo dicono anche le statistiche, non è certo un'invenzione degli xenofobi. In Italia il crimine paga, anche quello di strada.

La situazione è dunque quella di una teoria che non regge alla prova sperimentale, o meglio l'esperienza non conferma la teoria. La logica ovviamente impone, quando la teoria non viene confermata dal dato sperimentale, di modificare la teoria; ma questo è molto difficile. Modificare la propria teoria, cioè la propria visione del mondo, è infinitamente più difficile che ignorare quello che la nostra esperienza ci dice.

Ed è proprio questo il caso. La teoria della ggente è che la guardia insegue il ladro. E' ovvio che sia così. Qualsiasi persona di buon senso non ha alcun bisogno di dimostrare una verità tanto palese. Lo insegnano fin da bambini a scuola, nelle lezioni di educazione civica; lo si vede in tutti i film e telefilm, che la guardia insegue il ladro. E' così che deve funzionare, accidenti! E' ovvio!

E allora cosa sta succedendo se dove vado io i ladri non scappano e la polizia non li insegue? Perché no? Cosa c'è che non va? Ma è ovvio! Vuol dire che non ci sono abbastanza poliziotti, vuol dire che non ci sono leggi abbastanza severe, vuol dire che questi se ne fregano della polizia, e allora mandiamoli via, tutti! Tutti!

Perché la guardia insegue il ladro. La guardia insegue il ladro. La guardia insegue il ladro.

La guardia insegue il ladro, vero?

Però sono appena venuti a rubare in casa mia, chiamo i Carabinieri e questi per poco non si mettono a ridere. Ridono, ma io potevo anche rimanerci.

Vedo gli spacciatori davanti alla stazione, come li vedo io li vedrà anche la Polizia, perché non vanno lì a fermarli?

Anni e anni di educazione civica e televisione hanno istruito il cittadino a negare qualsiasi dato sperimentale che non si adatti alla teoria della “guardia che insegue il ladro”. E' questo un concetto talmente radicato nella mente del cittadino che nessuna realtà lo scuote.

E' inutile tacciare di xenofobia chi, invece, è semplicemente vittima del processo di rimozione inculcato dall'educazione. Perché quando il “razzista” si incazza e grida perché la polizia se la prende con i cittadini onesti e lascia stare i delinquenti, ha ragione. Solo che il “razzista” non ne trae la conclusione che volontariamente la polizia, cioè lo Stato, persegue gli onesti e lascia in pace i delinquenti, ma – forzato da anni di educazione a carico dello Stato – chiede che ci sia più polizia, cioè più Stato. Bisogna invece prendere atto, tutti quanti, che le guardie non inseguono i ladri. Le guardie se ne fottono dei ladri. Le guardie sono lì per controllare noi, non i ladri.

Bisogna ritornare ai tempi in cui i cittadini erano contadini ignoranti e analfabeti, e sapevano che la guardia era lì per loro.

Dobbiamo re-imparare da principio la funzione della polizia. La polizia è il monopolio della violenza esercitato dallo Stato per perpetuare sé stesso. La polizia serve a reprimere ogni moto e tendenza che possa incrinare il potere. La criminalità non mette in discussione lo Stato ed il potere. Sono i cittadini a farlo. Sono i cittadini che, smettendo di offrire un consenso non informato al loro stesso sfruttamento, possono mettere in discussione lo Stato. Sono i lavoratori, gli operai, le cassiere, gli artigiani, gli imprenditori (quelli veri, non quelli che campano di sussidi statali) a poter mettere in discussione lo Stato. E sono loro a dover essere controllati attraverso la polizia, che svolge questo ruolo coerentemente. Lo Stato non perseguiterà mai il criminale, perché esso è troppo utile allo Stato stesso: grazie al criminale il cittadino invoca più polizia e più Stato, chiede di mettere le telecamere in città, chiede arresti facili, chiede poteri di polizia anche per i netturbini. Grazie al criminale, il cittadino scava da solo la fossa della propria libertà.

Il Portico Dipinto Network Nanopublishing
E' dall'uso (mancato) del Congiuntivo, che li riconoscerete.
P.K.89
Inviato: 1/8/2013 17:48  Aggiornato: 1/8/2013 17:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
Evidentemente non hai bene idea di come sia composta la polizia e di come le varie personalità siano inserite in contesti differenti.


Può anche darsi che tu sia più informato di me di come sia composto il corpo di polizia, ma la generalizzazione non rende mai giustizia.

Come io non credo che tra i manifestanti ci siano solo pazzi che cercano solo lo scontro, credo sia altrettanto plausibile affermare che tra le forze dell'ordine a presidio dei cantieri ci siano molti padri di famiglia che sono li in buona fede e cercano solo di fare il loro lavoro, proteggendo anche altro personale (gli operai dei cantieri) che di certo non hanno preso loro la decisione.

Che poi tra i tutti i corpi di polizia ci siano corrotti e gente che non fa il proprio dovere è chiaro e scontato come il fatto che un tra qualche ora tramonta il sole. Dire che per fare il poliziotto devi essere marcio. Bo io non lo concepisco e mi sembra una grossa ingiustizia per chi mette in pericolo la propria vita e chi l'ha persa in buona fede per proteggere altri cittadini innocenti.

P.K.89
Inviato: 1/8/2013 18:01  Aggiornato: 1/8/2013 18:01
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
PikeBishop

Interessante il tuo ultimo intervento (lo dico senza ironia, non conoscevo il brano e ringrazio per averlo postato) a differenza di quello precedente.

Tutto vero e condivisibilissimo. Però questo bellissimo brano, manca a mio modo di vedere di una parte.

La Polizia è composta da persone, come me e come te. Sicuramente il fine di chi la gestisce, di chi l'ha ideata è quello descritto brillantemente, ma non tutti quelli che ci operano, che ci mettono la faccia, che si beccano le pallottole, non tutti loro sono in malafede. Loro rischiano perchè credono di compiere un servizio sano e genuino, quello dell'immaginario collettivo.

O tu personalmente credi che tutti siano in malafede?

Credi che tutti i poliziotti che si beccano le pallottole siano a conoscenza dello schifo che c'è dietro? E credi sia altrettanto plausibile che se per assurdo tutti sapessero sono disposti per quattro soldi a beccarsi una pallottola alla faccia del loro superiore?

earlturner
Inviato: 1/8/2013 18:02  Aggiornato: 1/8/2013 18:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
purtroppo non posso esprimermi sull'argomento, non voglio farmi bannare ne' mettere in pericolo il sito.

che peccato


composta di infami

"si beccano le pallottole"

autorimosso

P.K.89
Inviato: 1/8/2013 18:15  Aggiornato: 1/8/2013 18:15
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
earlturner

peccato tu non voglia dare il tuo contributo alla discussione. E se detto in maniere pacata e civile non vedo come possa mettere in pericolo il sito.

Io ad ora non ho sentito ancora nessuno dimostrare come tutti i polizziotti siano infami e meritevoli di disprezzo.

Sarò illuso io, ma credo ancora che qualcuno in buona fede e meritevole ci sia ancora in giro.

maurigades
Inviato: 1/8/2013 18:23  Aggiornato: 1/8/2013 18:23
So tutto
Iscritto: 30/7/2013
Da:
Inviati: 12
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Ue ma sai che sei forte?

maurigades
Inviato: 1/8/2013 18:23  Aggiornato: 1/8/2013 18:23
So tutto
Iscritto: 30/7/2013
Da:
Inviati: 12
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Siamo in attesa di collegarci con la sentenza..

sartandrea
Inviato: 1/8/2013 18:27  Aggiornato: 1/8/2013 18:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
@infosauro
Mi dici per favore dove ho scritto che tu lo hai scritto?


ecco, così va meglio
perché da come l'avevi scritto prima era facilissimo dedurre che fosse una mia affermazione



Citazione:
...spaventata dai tg, evita di andare al presidio a informarsi...


si va beh, oggi ne scopro un'altra sui valsusini

spaventati dai Tg, hanno già paura solo a chiedere informazioni ad un presidio all'angolo della strada


comunque ognuno fa le sue ipotesi




Citazione:
Inoltre un conto è essere no tav, un altro è andare alle manifestazioni, anche per questo i dati sono "falsati".


adesso ho capito

visto che hanno paura solo nell'avvicinarsi ad un presidio, figuriamoci partecipare ad una manifestazione con tanto di sindaci in testa

per cui, secondo te, i dati sulla partecipazione popolare nelle manifestazioni sono insignificanti, anzi falsati



Citazione:
....Se non ti piace, sostituisci la parola falsati con inutili.....

no, non mi piace
invece cerca tu di utilizzare termini più appropriati

perché c'è una bella differenza tra falsare e inutile




Citazione:
Anche se, volendo spaccare il capello in 4, non hai portato le fonti ai tuoi dati, quindi potrebbero essere proprio falsi.


e qui ci arrampichiamo sugli specchi per giustificare il tuo termine


quando si tratta di cronaca riportata a livello nazionale come gli ultimi eventi sulla Tav le fonti sono già di dominio pubblico, non cerchiamo scuse....





ma c'è una cosa che vorrei dire;

ipotizzare che la bassa partecipazione dei valsusini sia dovuta al fatto che la stragrande maggioranza di loro ritengono inutili questo genere di proteste, è forse troppo??? (ovviamente questo non vuol dire che sono tutti Pro Tav )


ah no,
.....hanno paura .......sono disinformati......

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
wireless
Inviato: 1/8/2013 19:22  Aggiornato: 1/8/2013 19:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/8/2007
Da:
Inviati: 228
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Ormai l'attività terroristica della Val di Susa è famosa in tutto il mondo!? ...ovvio grazie anche alla collaborazione dei mass-media in genere...
Gli abitanti della Val di Susa ringraziano sentitamente

earlturner
Inviato: 1/8/2013 21:06  Aggiornato: 1/8/2013 21:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
il discorso e' che se consideriamo la polizia come 'umana' 'democratica' altro che 'rivoluzione', al massimo facciamo le vasche il sabato in centro.

volente o neolente quando tu tocchi qualcosa di loro proprieta' ecco che sguinzagliano i cani da guardia, che non guardano in faccia a nessuno. o debbo linkare l'elenco di morti per mano dello Stato [ alla voce arma dei carabbinieri e ps ] ?
davvero ?
bisogna tornare a scrivere delle connivenze fra terroristi dello stato e terroristi fascisti, delle bombe sui treni, delle stragi, delle torture [ si, le torture, come a guantanamo, recenti e meno ]gli stupri e gli omicidi e le intimidazioni
bisognerebbe scriverlo tutti i cazzo di giorni perche' ancora abbiamo gli amici degli amici di quelli che..ma no son le mele marce, ma tu cosa ne sai, ma no ti difendono
perche' vedete secondo me e' un fattore di percezioni : io dagli sbirri ho sempre preso botte, ho sempre avuto a che fare con le loro squallide manipolazioni di reati inesistenti
non caghiamoci il cazzo per favore con ste palle degli sbirri buoni
ha detto bene qualcuno sopra : sono esseri umani come noi. gia' e ti garantisco che di esseri umani ce ne' molti del tipo molto cattivo e vestono la divisa

toussaint
Inviato: 2/8/2013 0:21  Aggiornato: 2/8/2013 0:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
santo cielo, c'e' ancora chi definisce i poliziotti "poveri".
Curiosamente, sono gli unici dipendenti pubblici contro cui non si accanisce il popolino ignorante.
Sono quelli che ancora credono che i poliziotti siano li' a preservare i loro preziosi e inutili beni.
Per quanto riguarda il NIMBY e' praticamente la mia filosofia di vita e pensare che per qualcuno sarebbe un insulto.
Volete giocare con cose costose e dannose?
Fatelo almeno sotto casa vostra....

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
P.K.89
Inviato: 2/8/2013 2:46  Aggiornato: 2/8/2013 2:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
earlturner

non mi pare che si sia considerata "LA Polizia" come "umana" " democratica", piuttosto, quantomeno io, se è a me che ti riferisci, ho considerato LA Polizia, come un corpo composta da uomini e NON posso credere, QUANTOMENO IO, che TUTTI siano corrotti o sono infami, o sono cattiva gente. Ripeto ancora una volta vai tu a spiegare alla ragazza che quasi ha perso il suo unico genitore, per colpa di un pazzo che ha sparato a bruciapelo al primo che ha trovato d'avanti al parlamento, anche se non era un politico.

Il tuo modo di pensare è del tutto uguale a quello dei razzisti. Tutti i rumeni sono ladri e zingari, o tutta la gente del sud è poco di buono.
E' vero quì al sud molti tendono a vivere di espedienti e a non rispettare il prossimo, ma ti assicuro che c'è anche tanta gente che combatte queste cose e lo fa in una realtà molto complicata ove è circondata da una maggioranza di gente poco sana.

Io posso controbattere che è inutile che mi tiri fuori sempre le manganellate e le manipolazioni varie. Ci credo che questi eventi sono successi ma io credo anche che un sacco di volte si sono salvate delle vite.

Parlare per gruppi non porta mai a niente e non risolve mai il problema. Quante volte negli manifestazione e negli scontri con la polizia i manifestanti hanno distrutto auto, vetrine di esercizi commerciali e quanto gli capitasse a tiro. Vuoi dirmi che anche coloro i quali hanno subito questi danni sono tutti colpevoli e braccio armato dello stato? Dai su sei troppo intelligente per generalizzare.

sartandrea
Inviato: 2/8/2013 15:42  Aggiornato: 2/8/2013 15:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
bloccano e danneggiano Tir (sbagliati), oltre all'autostrada ferma per quasi un ora


Attivisti No Tav bloccano e danneggiano Tir



poi ci si scandalizza che di notte arriva la Digos......

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
toussaint
Inviato: 4/8/2013 9:08  Aggiornato: 4/8/2013 9:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
'A guera e' guera...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
earlturner
Inviato: 4/8/2013 12:13  Aggiornato: 4/8/2013 12:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
la concezione moderna della polizia e' tale proprio perche' regge sun significato restrittivo, cioe' si chiude all'interno della ps, poubblica sicurezza e della sicurezza dei cittadini.
i greci non possedevano una polizia ne' l'avevano in idea [ un sistema organizzato di ps ]
anche i romani mancavano e vi supplivano con la medesima struttura dello stato, da cui politica, ricalcato dal greco politeia. in epoca moderna per trovare una concezione di polizia nel senso della sicurezza interna occorre arrivare ai teorici della ragione di stato, come botero.
lo stato moderno giustificva se stesso come unico garante della condizione civile che consente ai cittadini la certezza della propria esistenza fisica, priva da attacchi ingiustificati. questa finzione trova di volta in voltsa limiti di applicazione mutevoli in conseguenza dei rap[porti di forza consentiti dallo scontro di classe, al di la di queste mutazioni, trova anche un limite concreto nell'istituzione poliziesca
il fondamento fittizio non sta tanto nella pretesa di garantire ma nella pretesa di indicare un miglioramento certo della convivenza civilela polizia come attivita' statale non e' sfuggita, nei moderni "stati democrqatici" a questa illusione storicista per cui oggi sembrerebbe potersi concludere, e di fatto lo si conlude ad ogni attacco fuorilegge, che tantop piu' si sdviluppa la polizia, tanto piu' aumente la sicurezza.
equazione che si dimostrfa errata non appena viene posta con un minimo di corettezza NON ideologica

Calvero
Inviato: 4/8/2013 12:18  Aggiornato: 4/8/2013 12:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
__________________

Earlturner, ma chi ti corre dietro quando scrivi?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
earlturner
Inviato: 4/8/2013 12:44  Aggiornato: 4/8/2013 12:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte

earlturner
Inviato: 4/8/2013 14:46  Aggiornato: 4/8/2013 14:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 4/7/2013
Da:
Inviati: 561
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
L’Agosto No Tav si apre tra Chiomonte e il Vernetto

agosto 2, 2013 in Hot News, L'informazione di Blackout

Gabriella_no-tav-Clarea-talpa-31-7-2013-020

Il mese di agosto in Val Susa si apre ancora nel segno della mobilitazione no tav, anche perchè la controparte nella notte tra martedi e mercoledi ha effettuato il trasferimento dei primi componenti della gigantesca talpa che dovrà proseguire lo scavo del tunnel esplorativo di Chiomonte.

Ieri c’è stato un primo appuntamento al presidio di Bruzolo al quale è seguito l’allestimento di un presidio permanente sulla statale 24 alla rotonda del Vernetto, presso Chianocco, con blocco dell’autostrada in tarda serata per fermare due tir che si pensava potessero contenere componenti della talpa.

Oggi il presidio permanente di Chianocco continua, e contemporaneamente un manipolo di attivisti, reduci dalla grigliata bellavita in località Gravella a Chiomonte, ha effettuato dal mattino presto un sit-in davanti al cancello della centrale elettrica, dissuadendo i mezzi delle ditte collaborazioniste dal passare.

Intorno alle 9 abbiamo sentito una compagna da Chiomonte:
[qui il link all'audio ]

http://radioblackout.org/wp-content/plugins/wp-miniaudioplayer/map_download.php?filename=Chiomonte2agosto.mp3&fileurl=http://radioblackout.org/wp-content/uploads/2013/08/Chiomonte2agosto.mp3

http://radioblackout.org/wp-content/plugins/wp-miniaudioplayer/map_download.php?filename=Chianocco2ago.mp3&fileurl=http://radioblackout.org/wp-content/uploads/2013/08/Chianocco2ago.mp3


la lotta continua


sartandrea
Inviato: 4/8/2013 21:43  Aggiornato: 4/8/2013 21:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2011
Da:
Inviati: 220
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
Citazione:
@toussaint
'A guera e' guera....

sono d'accordo, anzi di più

ma quando decidi di entrarci in guerra poi, che ti piaccia o no, ti prendi tutto, gioie e dolori

e gli ipocriti vittimismi non contano niente, non frega niente a nessuno, tanto meno al nemico

...La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia...
(Erasmo da Rotterdam)
baalbek
Inviato: 7/8/2013 7:46  Aggiornato: 7/8/2013 7:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/6/2006
Da:
Inviati: 103
 Re: La talpa è arrivata a Chiomonte
te lo dimostro facilmente, quando la forze dell'ordine si mettono al servizio di atti contro il popolo e dalla parte dei politici, allora sono meritevoli del peggior disprezzo.

ho paura di non farcela..

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA