Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Energia e Ambiente : Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affondamento delle armi chimiche siriane
Inviato da Redazione il 21/1/2014 15:02:48 (8371 letture)

Questo è l'episodio dell'iprite affondata nel porto di Bari alla fine della II Guerra Mondiale, di cui Lannes parla nel suo articolo:



Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affondamento delle armi chimiche siriane da stoccare in Calabria

di Gianni Lannes

Finalmente una bella notizia. Le armi chimiche siriane saranno trattate con l’idrolisi e poi affondate tra Malta, Grecia e Italia. Prima però saranno stoccate in Calabria, l’area a maggior rischio sismico e idrogeologico d’Italia che trema quotidianamente sotto i colpi del bombardamento chimico (chemtrails) e delle iniezioni ionosferiche di onde Elf nella parte superficiale della crosta terrestre. Tranquilli: l’approdo dell’arsenale bellico sarà a Gioia Tauro, area di pertinenza esclusiva della ‘Ndrangheta, la più pericolosa organizzazione criminale italiana al soldo spesso dello Stato tricolore per il lavoro sporco commissionato dai nostrani servizi segreti, ...

... come ha rivelato qualche anno fa un generale dei carabinieri (operativo nel servizio di intelligence), durante un’audizione sottoposta ovviamente a segreto di Stato.

Dunque, una miriade di ordigni tossici estremamente pericolosi per l’ambiente, minaccia la salute pubblica e l’economia delle nazioni mediterranee. L’arsenale chimico della Siria inizialmente era destinato a essere neutralizzato in Albania ma, dopo le forti proteste pubbliche il governo di Tirana è stato costretto – suo malgrado rinunciando ad un cospicuo gruzzoletto in dollaroni dello zio Sam – a declinare l’offerta, e cosi questo arsenale proibito dalle convenzioni internazionali, delle normative nazionali nonché del buon senso biologico, sarà affondato nella zona di mare ad ovest di Creta, con la connivenza criminale delle autorità di Grecia, Italia e Malta. Tra l’altro in Europa è in vigore la Convenzione di Aarhus (ratificata in Italia con legge 108 nel 2001) che sulla carte dovrebbe consentire alle popolazioni interessate di arrestare questa pericolosa manovra degli Stati Uniti d’America.

Il primo allarme è stato lanciato dagli scienziati di Democritos (Centro Nazionale di Ricerca Scientifica) di Atene e del Politecnico di Creta che parlano di «completa distruzione dell’ecosistema e del turismo». Secondo il collaboratore scientifico di Democritos ed ex presidente dell’Unione dei Chimici Greci, Nikos Katsaros, «se una tale neutralizzazione delle armi chimiche verrà effettuata tramite il processo di idrolisi, si può parlare di uno scenario da incubo. Si tratta di un metodo estremamente pericoloso con conseguenze imprevedibili per l’ambiente mediterraneo e i popoli vicini». Questi effetti saranno la necrosi completa dell’ambiente interessato e l’inquinamento finale del Mediterraneo. Il pesce sarà avvelenato dalla contaminazione cosi come la popolazione che lo consumerà. Solitamente le sostanze chimiche vengono distrutte mediante combustione in aree specifiche, dotate di opportune infrastrutture presenti in: Stati Uniti, Germania, Francia, Russia e Cina. In questo caso però, trattandosi di un problema politico, nessuno vuole assumersi la responsabilità. Così ricorrono al metodo di idrolisi in mare aperto nonostante, per ammissione indiretta dei nordamericani stessi, questo metodo sia particolarmente pericoloso: infatti, il mare Mediterraneo è stato scelto proprio perché chiuso. Di un grave rischio parla il professor Evangelos Gidarakos del Politecnico di Creta, che ha lanciato l’allarme alle indifferenti autorità elleniche:«Queste sostanze chimiche sono miscele di sostanze pericolose e tossiche, che non sono in grado di essere inattivate in modo da non causare danni agli organismi viventi solo con questo metodo».

Secondo annunci ufficiali, le armi chimiche, dopo essere trasportate dalla Siria, saranno caricate in Italia nella nave battente bandiera U.S.A. Cape Ray e saranno inabissate tra Malta, Libia e Creta. La procedura per l’occultamento dell’arsenale chimico della Siria dovrebbe durare circa tre mesi. Non vengono forniti ulteriori dettagli. Secondo il professor Gidarakos «L’armamento chimico della Siria consiste di due parti. Esistono 1.250 tonnellate di armamenti ‘principali’ come i gas sarin e i gas mostarda ed altre 1.230 tonnellate di sostanze precursori che sono utilizzate per la fabbricazione delle armi vere e proprie. Queste sostanze, principalmente composti chimici di cloro e fluoro, sono di per sé altamente velenose e tossiche. E poi esiste una gamma di altre sostanze acquistate dalla Siria dopo l’embargo per cui sono sia di provenienza sia di natura ignota. Anche prendendo per buone le 1.500 tonnellate ufficialmente dichiarate, non credo che tutto possa essere concluso in soli tre mesi. Ci vorrà probabilmente il triplo di questo tempo, sempre che non succedano degli spiacevoli imprevisti Tutta questa storia ricorda molto un’operazione militare ed ha poco di scientifico».

Il professor Gidarakos sostiene che l’idrolisi di tutto questo quantitativo pericoloso produrrà una terza componente tossica che sarà formata direttamente nelle acque marine. Perché l’idrolisi non è un processo sicuro in quanto produce anche degli scarti in forma liquida. Per la cronaca, i sedicenti “Alleati” al termine della seconda guerra mondiale, in palese violazione della Convenzione di Ginevra, hanno affondato nel Mare Adriatico, nella acque territoriali della Puglia, su bassi fondali, e nel golfo di Napoli, nonché nei pressi dell’isola di Ischia, migliaia di bombe caricate con aggressivi chimici (iprite e fosforo). Uno studio dell’Icram (oggi Isora) ha documentato l’inquinamernto dell’ecosistema marino e la penetrazione dei veleni nel ciclo biologico.

Inoltre, durante la guerra per disintegrare la Jugoslavia, la Nato, compresa l’Italia che ha partecipato ai bombardamenti con propri velivoli dell’Aeronautica militare, centinaia di ordigni caricati a uranio impoverito sono stati scaricati nell’Adriatico in 24 aree dal golfo di Trieste al canale di Otranto. Tutte queste aree marine, nonostante le promesse della Nato e del governo italiano a guida del centro sinistra, non sono mai state bonificate.

I popoli del Mediterraneo, in primis quello italiano (se ancora si può definire tale) hanno il diritto e il dovere di impedire al governo terroristico degli Stati Uniti d’America di portare a compimento questo crimine contro l’umanità, altrimenti sarà la morte certa per il Mare Nostrum.

Gianni Lannes

Fonte

Voto: 10.00 (4 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Pyter
Inviato: 21/1/2014 15:17  Aggiornato: 21/1/2014 15:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Le scorie arriveranno a febbraio. Ancora non è detta l'ultima parola.
Sono sicuro che la Boldrini, che tanto si è data da fare per denunciare la situazione in Campania, non mancherà di fare la cosa giusta anche stavolta.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
perspicace
Inviato: 21/1/2014 15:23  Aggiornato: 21/1/2014 15:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Citazione:
Prima però saranno stoccate in Calabria, l’area a maggior rischio sismico e idrogeologico d’Italia


Parti subito male: Le armi non saranno stoccate in Calabria.

Il terminal container di Gioia Tauro maneggia ogni giorno => OGNI GIORNO prodotti chimici pericolosi ugualmente se non di più di quelle "armi chimiche".

Ma comunque le armi chimiche non saranno stoccate in Calabria ma trasferite da nave a nave in porto e subito fatte ripartire.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Pyter
Inviato: 21/1/2014 15:40  Aggiornato: 21/1/2014 15:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Se ogni giorno a Gioia Tauro passano prodotti pericolosi, il sindaco cosa ci è andato a fare da Letta?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
diegosol61
Inviato: 21/1/2014 16:04  Aggiornato: 21/1/2014 16:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/3/2013
Da: Roma
Inviati: 43
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
@perspicace

quindi il problema non sussiste?

peonia
Inviato: 21/1/2014 16:49  Aggiornato: 21/1/2014 16:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Perspicace, ci puoi dare qualche info in più visto che ne sai molto, pare.....
e dato che sembri smentire,avvalora la tua asserzione, grazie!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
perspicace
Inviato: 21/1/2014 16:57  Aggiornato: 21/1/2014 16:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Aironeblu
Inviato: 21/1/2014 19:51  Aggiornato: 21/1/2014 19:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Ma che curioso...
Il Corriere citato da @Perspicace riporta l'invito alla calma da parte di Letta che per tranquillizarci diffonderà un "opuscolo" contenente le informazioni, quelle corrette, sull'operazione Gioia Tauro onde evitare "allarmismi ingiustificati":
Bisogna infatti sapere che (cit da Corriere)

Durante la riunione e' stato ricordato per questo come negli anni 2012-2013 il porto di Gioia Tauro abbia movimentato 3.048 container (60.168 tonnellate) di materiale classificato proprio nella medesima categoria 6.1. In particolare: 28.075 tonnellate nel 2012 e 29.802 tonnellate nel 2013 sono state trasbordate da nave a nave (operazione analoga a quella prevista); 817 tonnellate nel 2012 e 827 tonnellate nel 2013 sono state sbarcate; 264 tonnellate nel 2012 e 382 tonnellate nel 2013 sono state imbarcate. L'operazione in questione, invece, riguarda circa 60 container per un totale di 560 tonnellate e durera' un tempo stimato dalle 10 alle 24 ore.

Ma come?!?
Qualche mese fa lo stesso Letta aveva dichiarato l'appoggio dell'Italia all'intervento militare in Siria a causa delle armi chimiche usate dal malefico regime del cattivissimo Assad, e oggi dichiara che a Gioia Tauro si trattano in soli due anni sostanze di analoga categoria in quantità 120 volte superiore all'arsenale chimico siriano? Qualcosa non quadra nel bilancio dei pesi e delle misure...


EnricoP
Inviato: 21/1/2014 19:51  Aggiornato: 21/1/2014 19:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/7/2013
Da: Milano
Inviati: 52
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Come ho avuto modo di scrivere negli ultimi "commenti liberi", io non sarei così sicuro che l'operazione sia vera: puzza di montatura per tre buoni motivi.
1) la storia delle armi chimiche di Assad è rispuntata sui media dopo qualche mese dalla "crisi siriana" (non gliene fregava già più niente a nessuno), a ricordare a tutti che era Assad ad usare le armi chimiche sul proprio popolo. E' veramente cosi?
2) lo smaltimento in acque internazionali ricorda molto lo "smaltimento" del cadavere di Bin Laden. Dovremo fidarci di quello che ci diranno gli ispettori OPAC. Una garanzia?
3) I dati così minuziosi sulle quantità e le composizioni chimiche, completamente non-verificabili, sembra il vecchio trucchetto (che non funziona) di condire le bugie con tanti dettagli.
Sono curioso di sapere se qualcuno la pensa come me.

Aironeblu
Inviato: 21/1/2014 20:00  Aggiornato: 21/1/2014 20:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
@EnricoP
Voglio sperare che tu abbia ragione, perchè sprecare così il prezioso Sarin quando potrebbe essere riciclato con il prossimo esercito ribelle del prossimo stato canaglia?

Redazione
Inviato: 21/1/2014 21:02  Aggiornato: 21/1/2014 21:02
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Io ho una domanda che mi gira per la testa: perchè è necessario fare tappa a Gioia Tauro? Perchè i barili tossici non sono stati caricati direttamennte sulla nave americana incaricata di smaltirli?

The devil is in the detail.

perspicace
Inviato: 21/1/2014 21:11  Aggiornato: 21/1/2014 21:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Pyter
Inviato: 21/1/2014 21:16  Aggiornato: 21/1/2014 21:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Certo di queste armi chimiche si sa tutto: chi le usa, chi le sequestra, chi li trasporta, chi li scarica e chi li smaltisce.
L'unica cosa che non si sa è chi le fabbrica.
Lì siamo sempre allo stesso livello delle crisi economiche. Arrivano in groppa alle comete.

Chissà cosa c'è veramente dentro le navi.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
diegosol61
Inviato: 21/1/2014 21:28  Aggiornato: 21/1/2014 21:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/3/2013
Da: Roma
Inviati: 43
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Il Massachusetts Institute of Technology (MIT) smentisce l'uso di armi chimiche da parte di Assad, praticamente dice: "la CIA ha mentito".

Chissà se Letta è stato avvisato ...

clausneghe
Inviato: 21/1/2014 21:40  Aggiornato: 21/1/2014 21:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Redazzucco, anch'io mi faccio la stessa domanda e in attesa di avere più dati a disposizione, inizio da quella che è la versione,diciamo ufficiale, data dal mainstream ,in questo caso l'Espresso, con un suo articolo che risponde in parte alla tua domanda. Tutto da verificare,naturalmente e da non dare per scontato.(cerca il Diavolo negli angolini).
Tempi brutti stanno arrivando, le porte dell'Inferno potrebbero iniziare a schiudersi,specialmente se la crisi Siriana dovesse saldarsi a quella degenerante in modo fulmineo di Kiev,Ucraina. Ad ogni modo ecco l'articolo che copio incollo da l'Espresso, Stefania Maurizi (anche se non si dovrebbe fare)
----------------------------------------------------------------------------------------------------
Non è un porto a caso quello scelto per far transitare le armi chimiche siriane e trasferirle a bordo della nave americana Cape Ray in modo da consentirne la distruzione. Il porto prescelto, Gioia Tauro, è il sorvegliato speciale degli Stati Uniti fin dal 2003 ed è oggetto di due delicatissime e speciali operazioni di sicurezza e di intelligence portate avanti dagli Usa a partire dall'11 settembre: la “Container Security Initiative” (Csi) e “Megaport”. A rivelarlo sono i cablo segreti di WikiLeaks che documentano il lavoro costante portato avanti dalla diplomazia americana sulla situazione del porto.

Perché tanto interesse degli americani per Gioia Tauro? La posizione strategica e il volume di traffico sono le risposte. «E' il terzo porto di transshipment [trasferimento di un carico da una nave all'altra, ndr] dell'Europa, con circa 3 milioni di container che ci passano ogni anno», scrive nel 2009 l'ambasciata Usa di via Veneto in un cablo riservato in cui fotografa la situazione del porto: «Nell'anno fiscale 2008, si sono registrate 19.031 polizze di carico marittimo [documento che attesta l'imbarco della merce in uno specifico porto di partenza verso uno di destinazione, ndr] verso gli Stati Uniti dal porto di Napoli, ispezionate dagli ufficiali Csi e 40.466 dal porto di Gioia Tauro».

L'operazione “Container Security Initiative (Csi) viene lanciata dagli Stati Uniti all'indomani dell'11 settembre per controllare i container navali che viaggiano verso gli Usa: gli americani vogliono avere la certezza che non sia possibile attaccare il paese attraverso un container dal mare, che contenga materiali e armi di distruzione di massa utilizzabili dai terroristi per un nuovo devastante attentato. Mettono così in piedi l'operazione Csi, che consente una forte sorveglianza sui container dei paesi che aderiscono all'iniziativa. I controlli sono affidati a personale specializzato americano in collaborazione con i funzionari delle dogane locali. E' un lavoro tecnico e di intelligence, che si avvale di informazioni riservate, strumenti e tecnologie speciali per identificare, ispezionare ed esaminare con scanner particolari i container, alla ricerca di qualsiasi tecnologia o materiale utilizzabile per costruire armi di distruzione di massa (chimiche, biologiche e nucleari) per un attentato contro gli Stati Uniti.

Oggi 58 porti mondiali sono nella rete Csi e permettono di sorvegliare l'85 percento del traffico di container verso gli Usa. L'Italia e l'Inghilterra sono gli unici due paesi europei ad avere ben cinque porti inseriti nel programma di sicurezza Csi : Gioia Tauro, Napoli, Livorno, Genova e La Spezia.

Fin dal 2003 l'interesse degli Usa di avere Gioia Tauro nella lista Csi è totale: a preoccuparli moltissimo è la massiccia presenza della mafia che detta legge. Gli americani mandano sul posto il console di Napoli, parlano con istituzioni, prefetti, magistrati e organizzazioni come “Ammazzateci Tutti”, per avere una mappa più accurata possibile di quello che accade in Calabria. «Avendo visto gli stretti controlli di sicurezza al porto di Gioia Tauro», concludono nel 2008, «il console crede che il traffico di droga possa essere fatto solo e soltanto con l'assistenza e la complicità di personale corrotto». Non solo: «il porto è anche usato nel traffico illegale di armi», registrano nei cablo. «La logica ci porterebbe a concludere che la 'ndrangheta non potrebbe spostare droga e armi senza il consenso delle dogane e della guardia di finanza». Ma più che il ragionamento logico astratto, è la presenza dei loro uomini sul campo a confermare cosa succede nel porto: «Il capo del team Csi a Gioia Tauro conferma che è un dato di fatto che il porto sia gestito dalla mafia», scrivono nel maggio 2009, «che le minacce della mafia siano nell'aria è evidente anche dal fatto che gli agenti della dogana a volte sono riluttanti a prendersi la responsabilità di bloccare una spedizione di merce per consentire un'ispezione del Csi e preferiscono piuttosto che sia la guardia di finanza, che è una forza armata, a essere associata al blocco, “Ci sono occhi dappertutto”, ci ha detto di recente il capo del team».

Alla diplomazia non sfugge il problema delle mazzette e del personale pronto a guardare dall'altra parte, tra minacce e corruzione. «Recentemente», comunicano a Washington nel 2009, «due doganieri italiani che lavoravano al programma Csi nel porto di Gioia Tauro sono stati trasferiti a causa delle minacce: a uno gli avevano sparato e l'altro è stato minacciato e ha ricevuto due proiettili a casa. E' in corso un'inchiesta, ma i colleghi del Department of Homeland Security [il dipartimento Usa della sicurezza creato dopo l'11 settembre per tutelare porti, aeroporti e territorio Usa da attacchi terroristici, ndr] crede che i due, probabilmente, facessero il loro lavoro troppo bene e siano stati presi di mira dalla 'ndrangheta. Altro problema è il fatto che doganieri e agenti della guardia di finanza non sono ben pagati. L'anno scorso a Genova sono stati arrestati degli agenti delle Dogane per aver preso delle tangenti relativamente modeste».

Nei cablo si racconta che mentre il personale italiano dell'operazione Csi ha subito attacchi e «gravi minacce», quello americano «finora non è stato né attaccato né minacciato, ma ha preso misure di sicurezza aggiuntive alla luce di questi incidenti». La collaborazione delle autorità italiane è totale, secondo quanto scrivono gli americani, ma i problemi sono enormi e un'altra preoccupazione del personale Usa inviato in Calabria per l'operazione Csi è la situazione della sanità calabrese. «Per il personale americano a Gioia Tauro, una preoccupazione correlata alla mafia è il livello al di sotto degli standard della sanità nell'area. Secondo il procuratore Gratteri, le lauree da medico e da infermiere possono essere comprate e (stando alle sue parole) ci sono pochi dottori qualificati in Calabria. L'ospedale di Vibo Valentia - dove vive la maggior parte del personale Csi - ha attirato l'attenzione di molta stampa l'anno scorso dopo due morti facilmente evitabili, dovute per esempio in un caso alla mancanza di un generatore elettrico di emergenza», scrivono in un file riservato del 2009, dove riferiscono a Washington che il team Csi di Gioia Tauro è in costante contatto con il console americano a Napoli per qualsiasi problema di sicurezza.

Per la diplomazia americana, la situazione del porto calabrese è chiara: «Un porto controllato dalla mafia e così facilmente usato come punto d'ingresso di droga e armi è soggetto a diventare porta d'ingresso per materiali ben più pericolosi». E così nel 2010 oltre all'operazione Csi, propongono anche la missione “Megaport” , per scannerizzare i container alla ricerca di materiale radioattivo, nucleare e di altri materiali particolarmente pericolosi utilizzabili per le armi di distruzione di massa . «Megaport è particolarmente necessario in Italia a causa del forte controllo che ha la criminalità organizzata sulle operazioni di certi porti italiani e della risultante mancanza di certezze dell'affidabilità delle ispezioni dei cargo», scrivono a Washington nel gennaio 2010.

Ci sono due porti che gli Usa vogliono subito inserire nel programma Megaport: Genova e Gioia Tauro. Sì, proprio il porto dove ora transiteranno le armi chimiche siriane. E dove della mancanza di certezze nelle ispezioni dei cargo scrivono da anni gli stessi diplomatici americani.

edo
Inviato: 21/1/2014 21:40  Aggiornato: 21/1/2014 21:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 9/2/2006
Da: casa
Inviati: 4529
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Dopo l'affondamento mangiate pesce; fa diventare intelligenti...

clausneghe
Inviato: 21/1/2014 21:56  Aggiornato: 21/1/2014 21:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Senti, Massimo: Tu ora abiti in Calabria,vero? Allora perchè non prendi la videocamera (il mestiere non ti manca) e non ti fai un giretto dalle parti del porto,magari sentendo le chiacchiere quà e là nell'attesa che arrivi il cargo "maledetto" ?
Così noi poveri ma affezionati utenti potremmo godere della "diretta" sul campo ad opera del nostro caro amatissimo leader (volevo dire capo blogger) (scherzo)

Iskandar
Inviato: 21/1/2014 22:08  Aggiornato: 21/1/2014 22:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/6/2006
Da: pistoia
Inviati: 104
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
...oppure ti spacci come quaedista e mostri il modulo firmato e controfirmato per il prelievo di campioni omaggio

Ste_79
Inviato: 21/1/2014 23:14  Aggiornato: 21/1/2014 23:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Citazione:
I popoli del Mediterraneo, in primis quello italiano (se ancora si può definire tale) hanno il diritto e il dovere di impedire al governo terroristico degli Stati Uniti d’America di portare a compimento questo crimine contro l’umanità, altrimenti sarà la morte certa per il Mare Nostrum.


Grazie. E come???
Speriamo bene ma la vedo male.

PEPPINO81
Inviato: 21/1/2014 23:33  Aggiornato: 21/1/2014 23:33
So tutto
Iscritto: 5/3/2010
Da:
Inviati: 10
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
ormai viviamo su un pianeta velenoso:il pacifico è diventato radioattivo...il mediterraneo è una discarica come pure l'atlantico...mi chiedo di questo passo dove andremo a finire?
oggi farsi un bagno in mare è come giocare alla roulette russa!per non parlare del esce che mangiamo!tutto questo mi da i brividi...se continueremo così nessuno si salverà!!siamo il male peggiore del pianeta e degli esseri viventi che lo abitano...per il loro bene dovremmo estinguerci tutti!!
cosa c'è rimasto di buono?cosa possiamo fare per cambiare questo percorso distruttivo?
ognuno di noi ha l'obbligo di cercare delle risposte!!
dovremmo formare dei comitati popolari che si prendano cura di ciò che resta di sano per preservarlo dai malintenzionati...solo così potremo sperare di lasciare un'eredità decente ai nostri figli...sono profondamente incazzato!!

PEPPINO81
Inviato: 21/1/2014 23:35  Aggiornato: 21/1/2014 23:35
So tutto
Iscritto: 5/3/2010
Da:
Inviati: 10
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
dov'è greenpeace quando serve?cazzooooooooo affondiamo la nave!!!!!

PEPPINO81
Inviato: 21/1/2014 23:45  Aggiornato: 21/1/2014 23:45
So tutto
Iscritto: 5/3/2010
Da:
Inviati: 10
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
quindi fammi capire dovremmo pure ringraziarli?ma ti sei bevuto il cervello o che?
e poi ti faccio una domanda:ma secondo te chi è che detiene il mercato della droga?chi permette a grandi quantità di droga di viaggiare indisturbate in giro per il mondo?hai dimenticato che l'afghanistan da quando è arrivata la nato-america ha aumentato la produzione di oppio del 60%?questo non ti fa riflettere?secondo me gli americani vogliono controllare i porti per il motivo diametralmente opposto a quello che affermano!!!
negli anni chi ha dubitato degli americani ha sempre avuto ragione e non vedo perchè smettere ora!!

benitoche
Inviato: 22/1/2014 0:44  Aggiornato: 22/1/2014 7:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Perchè i barili tossici non sono stati caricati direttamennte sulla nave americana incaricata di smaltirli?

Mi correggo ,le navi in questione non sono portacontainer ma navi Ro-Ro (ovvero con por­tel­lone e carico oriz­zon­tale)a chiglia piatta cosí da poter entrare nei porti mediorientali a basso pescaggio,bastava quindi anche un porto militare visto che la movimentazione in questi casi viene effettuata con camion e non gru

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Aironeblu
Inviato: 22/1/2014 2:31  Aggiornato: 22/1/2014 2:33
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Non male anche la spiegazione regalataci dall'ESPRESSO gentilmente riportata da @Claus:

In sostanza, essendo Gioia Tauro un crocevia di smercio e corruzione in mano alla mafia, dove ogni traffico d'armi illecito può passare inosservato sotto gli occhi complici delle autorità portuali, ed essendoci una forte preoccupazione yankee per la possibile introduzione di armi chimiche via mare nel proprio paese (come se con tutte quelle che producono ci fosse ancora la necessità di importarne altre...), allora quale sarà il porto migliore per trasferire i container di distruzione di massa in tutta sicurezza, senza il rischio di diperdere qualche bidone di Sarin che accidentalmente possa approdare ai piedi della Statua della Libertà? Ma naturalmente a Gioia Tauro!

giusavvo
Inviato: 22/1/2014 10:08  Aggiornato: 22/1/2014 10:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
EnricoP
"Sono curioso di sapere se qualcuno la pensa come me"

Io la penso come lei.
Sono motivato dagli stessi dubbi, ammettere che in quelle navi ci siano armi siriane implicitamente confermerebbe che la Siria, quelle armi per le quali è stata criticata, le abbia realmente possedute.
Ho seri dubbi che si tratti di un'operazione mediatica ad hoc.
Un po' come, a mo' di esempio, mi sembra quella delle minacce di Riina:

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2014/01/21/news/i_dialoghi_di_riina_col_boss_in_carcere_deve_succedere_un_manicomio-76558763/
Senza volere entrare nel merito della vicenda, ma per amore della verità oggettiva, sfido chiunque a decifrare quello che realmente si dice e, principalmente, se il minacciante dice quello che i giornalisti sostengono.

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
Slobbysta
Inviato: 22/1/2014 10:48  Aggiornato: 22/1/2014 10:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Certo che chiamarsi perspicace e non saper che significa stoccare....


Ho parlato con due chimici e mi hanno detto che l'idrolisi dipende tanto da che tipo di materiale manipoli e molte altre condizioni "favorevoli" per arrivar ad indebolire il "veleno"....speriamo che fingano di neutralizzarle e barattino quella merda in cambio di greggio coi Sauditi...già a Creta costa est, qualche anno fa, si notavano panetti di
 OROnero dovuto al "lavaggio" delle petroliere da tutte le croste accumulate, prima di imbarcar nelle cisterne, acqua marina per il ritorno...
È spaventoso notare la progressiva morte di porzioni immense di mondo...poi dicono che la natura a Cernobil si è ripresa..boh, sarà..non ci farei campeggio comunque...che faranno quelli di greenpeace? Andranno a balene? La nostra impotenza per ovvie ragioni è così palese...ma almeno conoscere come saranno distribuite le spese per questa "bonifica" ....insomma CHI SGANCIA LA GRANA!



Rispondendo a MM...perché in Siria le navi americane non possono mettere piede!!! Chiaro?

peonia
Inviato: 22/1/2014 10:50  Aggiornato: 22/1/2014 10:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
perspicace
Inviato: 22/1/2014 11:04  Aggiornato: 22/1/2014 11:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
@Slobbysta

Evita gli attacchi personali.

Citazione:
area a maggior rischio sismico e idrogeologico d’Italia


Ora spiega che cazzo centra che è un aria a rischio sismico con il trasferimento da nave a nave.

Se uno parla di stoccaggio e dice cose simili FA PROPAGANDA cercando di mettere in testa alla gente PERICOLI RELATIVI ALLA SISMICITà DELL'AREA.

Ma li leggi i post? e sopratutto i "quote" relativi alla parte commentata?

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
JohnTitor
Inviato: 22/1/2014 11:30  Aggiornato: 22/1/2014 11:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
E grazie a Grillo e M5S che hanno fatto abolire il reato di clandestinità, entreranno in Italia milioni di profughi magrebini a causa delle terribili guerre innescate dagli americani come in Siria. Intanto ricordiamoci di pagare la mini-IMu e il canone RAI...

toussaint
Inviato: 22/1/2014 11:47  Aggiornato: 22/1/2014 11:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
In Albania non ce l'hanno fatta perchè la gente si è ribellata.
E noi?
Abbiamo meno coglioni degli albanesi?
Siamo diventati veramente un popolo talmente imbelle da consentire queste porcate senza fare nulla?
Cazzo, ribelliamoci, mandiamo a monte questa operazione criminale.
Ne va della nostra nobilitate, come dicevano gli antichi...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
ELFLACO
Inviato: 22/1/2014 12:59  Aggiornato: 22/1/2014 13:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Citazione:
Io ho una domanda che mi gira per la testa: perchè è necessario fare tappa a Gioia Tauro? Perchè i barili tossici non sono stati caricati direttamennte sulla nave americana incaricata di smaltirli?


Se come sospettimo la storia dell'attacco chimico siriano é una balla,forse insieme o al posto delle armi chimiche gli americani vogliono fare affondare qualcosaltro nel mediterraneo . E dato che é roba pericolosa nessuno andrá a ficcare il naso .

Che ne dici come ipotesi?

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
f_z
Inviato: 22/1/2014 13:23  Aggiornato: 22/1/2014 13:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Citazione:
Autore: ELFLACO Inviato: 22/1/2014 12:59:02

Se come sospettimo la storia dell'attacco chimico siriano é una balla,forse insieme o al posto delle armi chimiche gli americani vogliono fare affondare qualcosaltro nel mediterraneo . E dato che é roba pericolosa nessuno andrá a ficcare il naso .


Mi pare moilto plausibile.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
perspicace
Inviato: 22/1/2014 13:33  Aggiornato: 22/1/2014 13:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Citazione:
forse insieme o al posto delle armi chimiche gli americani vogliono fare affondare qualcos'altro nel mediterraneo


Per quello che gli costa smaltire tutta quella munnezza atomica che tra armi nucleari in disuso vecchie da sostituire con le nuove e centrali atomiche sicuramente un pensierino ce l'hanno fatto, magari per punirci visto che loro si devono sorbire il Danno di Fukushima e noi no.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
toussaint
Inviato: 22/1/2014 14:03  Aggiornato: 22/1/2014 14:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
perspicace, i tuoi commenti sono sempre per me fonte di rinnovato stupore.
in che senso NOI non subiremmo il danno di Fukushima?
da dove credi che venga la gran parte del pesce che arriva sulle nostre tavole?
dal mediterraneo?



P.S.: nel caso non lo sapessi, ogni volta che mangi gli spaghetti alle vongole in un ristorante, stai assumendo un pò di Cesio 137...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
perspicace
Inviato: 22/1/2014 14:36  Aggiornato: 22/1/2014 14:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Devo ammettere che si con la pioggia anche i miei campi un po di merda Fukushimese se la beccano e un po come tutti mi tocca mangiarla anche a me ma quanto al pesce io da Termoli figurati se mi mangio il pesce del pacifico. Qui il pesce locale è una specialità

Anche se preferisco quello da allevamento (sempre qui a Termoli da l'azienda di un amico) onestamente è meno esposto al rischio inquinamento specialmente vongole e cozze.

Però non c'è dubbio che ameno che a Terra non inizia di colpo a girare il senso opposto gli USA sono i primi a beccarsi tutta la merda radioattiva non solo il pesce del pacifico ma soprattutto le piogge, sai che grano quest'anno!

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
toussaint
Inviato: 22/1/2014 14:57  Aggiornato: 22/1/2014 14:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
perspicace, ripeto, hai mai mangiato gli spaghetti alle vongole o un soutet di cozze al ristorante?
immagino di sì, bene, TUTTE e ripeto TUTTE le cozze e vongole che consumi al ristorante sono surgelate anche se sul menu non è indicato, perchè costano molto meno, e TUTTE dico TUTTE le cozze e vongole surgelate sono pescate nel Pacifico.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
JohnTitor
Inviato: 22/1/2014 15:02  Aggiornato: 22/1/2014 15:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Ricarica telefonica ai migranti

Ai migranti richiedenti protezione internazionale che sbarcheranno sul nostro territorio, spetteranno oltre al vitto e all’alloggio, anche attività di mediazione linguistica, la fornitura di biancheria e abbigliamento consono alla stagione, prodotti per l’igiene, una tessera o ricarica telefonica di 15 euro. Lo prevede la circolare della Direzione centrale dei servizi civili per l’immigrazione del Ministero diffusa nei giorni scorsi, in relazione al nuovo afflusso di migranti che ha visto protagoniste le coste siciliane nei primi giorni del nuovo anno. La nota del Viminale ritiene pertanto improcrastinabile la necessità di reperire ulteriori strutture di accoglienza sul territorio, invitando le prefetture a raccordarsi con gli enti locali, in particolare le amministrazioni comunali, per individuare strutture con una capienza media di 25/50 persone e comunque che non superi le cento unità. - Italia Oggi -

Però per i cittadini italiani i soldi non ci sono mai al massimo stocchiamo armi chimiche altrui.

FedeV
Inviato: 22/1/2014 15:33  Aggiornato: 22/1/2014 15:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 18/10/2006
Da:
Inviati: 445
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Citazione:
Autore: Aironeblu Inviato: 22/1/2014 2:31:34

Non male anche la spiegazione regalataci dall'ESPRESSO gentilmente riportata da @Claus:

In sostanza, essendo Gioia Tauro un crocevia di smercio e corruzione in mano alla mafia, dove ogni traffico d'armi illecito può passare inosservato sotto gli occhi complici delle autorità portuali, ed essendoci una forte preoccupazione yankee per la possibile introduzione di armi chimiche via mare nel proprio paese (come se con tutte quelle che producono ci fosse ancora la necessità di importarne altre...), allora quale sarà il porto migliore per trasferire i container di distruzione di massa in tutta sicurezza, senza il rischio di diperdere qualche bidone di Sarin che accidentalmente possa approdare ai piedi della Statua della Libertà? Ma naturalmente a Gioia Tauro!


Volevo scriverlo io. Ma l'immagine più fantasiosa nell'articolo è quella del CSI: delle verginelle preoccupate e sorprese dal fatto che nel porto comanda la mafia. Gagliarda la capacità deduttiva del console sulle complicità delle guardie del porto nel traffico di droga e armi come se gli americani non fossero tra i più attivi al mondo in questi traffici.

Ste_79
Inviato: 22/1/2014 21:14  Aggiornato: 22/1/2014 21:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2011
Da: Reggio Emilia
Inviati: 766
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Citazione:
Come ho avuto modo di scrivere negli ultimi "commenti liberi", io non sarei così sicuro che l'operazione sia vera: puzza di montatura per tre buoni motivi. 1) la storia delle armi chimiche di Assad è rispuntata sui media dopo qualche mese dalla "crisi siriana" (non gliene fregava già più niente a nessuno), a ricordare a tutti che era Assad ad usare le armi chimiche sul proprio popolo. E' veramente cosi? 2) lo smaltimento in acque internazionali ricorda molto lo "smaltimento" del cadavere di Bin Laden. Dovremo fidarci di quello che ci diranno gli ispettori OPAC. Una garanzia? 3) I dati così minuziosi sulle quantità e le composizioni chimiche, completamente non-verificabili, sembra il vecchio trucchetto (che non funziona) di condire le bugie con tanti dettagli. Sono curioso di sapere se qualcuno la pensa come me.


Ipotesi plausibile direi e la preferisco di gran lunga.

Slobbysta
Inviato: 22/1/2014 23:02  Aggiornato: 23/1/2014 11:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Non sarò PERSPICACE...ma non c'è dubbio che se si ragiona così con l'articolo di Lannes..lo si fa anche con i propri miraggi...me lo si "demolisce" perché parla di sismicità? Sarà pure allarmismo..è l'epoca!...ma CAZZO sto signore è comunque costruttivo..non certo uno speculatore della parola stoccaggio..che se dura più di 48ore SI è NEL TORTO MARCIO!perché di stoccaggio comunque si tratta! L'attacco personale è una forma di interpretazione relativa alla soggettività...quindi sono in debito di un cerotto..più un biglietto del cinema per danni morali...ma le scuse MAI!
Se si dice che Lannes fa propaganda poi...vorrei capire, per i sapientoni eruditi, quella statunitense come la si potrebbe chiamare allora ..visto L'ABISSO o l'inabissamento...è per quello che mi sembra giusto prendere di mira chi tende a DILUIRE nella banalizzazione, il reale dramma che si sta compiendo!!!

Redazione
Inviato: 23/1/2014 9:22  Aggiornato: 23/1/2014 9:22
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
EL FLACO: "Se come sospettiamo la storia dell'attacco chimico siriano é una balla, forse insieme o al posto delle armi chimiche gli americani vogliono fare affondare qualcosaltro nel mediterraneo . E dato che é roba pericolosa nessuno andrá a ficcare il naso. Che ne dici come ipotesi?"

Secondo me, che la stesse usando o meno, qualche barile di roba chimica Assad ha dovuto consegnarlo. Questo non toglie che poi - come dici tu - su quella nave ci abbiano anche aggiunto qualcos'altro.

PCornelio
Inviato: 24/1/2014 7:56  Aggiornato: 24/1/2014 7:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2013
Da:
Inviati: 285
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Citazione:
Secondo annunci ufficiali, le armi chimiche, dopo essere trasportate dalla Siria, saranno caricate in Italia nella nave battente bandiera U.S.A. Cape Ray e saranno inabissate tra Malta, Libia e Creta. La procedura per l’occultamento dell’arsenale chimico della Siria dovrebbe durare circa tre mesi.


Questa è una cazzata colossale, come al solito Lannes omette di proposito parti importanti di notizie ufficiali al fine di giustificare i suoi strampalati voli pindarici.
Le VERE notizie ufficiali riportano che i contenitori in cui sono stoccate le armi giungeranno al terminal di Gioia Tauro (scelto sia per la sua posizione sia per la grande competenza nel trasbordo di sostanze pericolose) su di una nave danese e verranno trasferiti sulla nave americana APPOSITAMENTE ATTREZZATA con apparecchiature per la distruzione delle sostanze tossiche per idrolisi. Operazione che per sicurezza avverrà in acque internazionali, lontano dalle coste italiane quindi. E, sopratutto, nulla verrà inabissato ma le scorie verranno portate all'estero per venire riciclate in appositi siti.

Lannes è un peracottaro di professione che non ne azzecca una, per altro è odioso perché mistifica notizie innocenti per i suoi assurdi fini, mi ricordo che qualche mese fa lessi un suo intervento allarmato (come tutti) secondo cui il governo di un qualche paese africano aveva autorizzato l'irrorazione della popolazione con vaccini anti-tifo (vaccini! pericolo!) utilizzando degli aerei (le scie chimiche sono la sua ossessione), in fondo riportava il link all'articolo in inglese da cui era tratta la sua fantasia. Bene, io non so se Gianni Lannes sia veramente in cattiva fede o sia soltanto idiota, quell'articolo era tratto da un sito di informazione medico-scientifica in cui si riportava blandamente la notizia secondo cui un ricercatore aveva notato come somministrando il vaccino per via aerea, cioè mettendo una mascherina al paziente e facendoglielo respirare, il vaccino stesso fosse più efficacie. L'articolo conteneva una riflessione sul fatto che questo sistema di somministrazione potrebbe essere più sicuro delle normali siringhe in paesi in cui le infezioni e la trasmissione di alcune malattie negli ambulatori medici sono ancora una piaga. Assurdo...

PCornelio
Inviato: 24/1/2014 9:58  Aggiornato: 24/1/2014 9:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2013
Da:
Inviati: 285
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Ad ogni buon conto... resta il fatto che sistematicamente, ad ogni sparata di questo genere, non seguono mai i fatti.. Ok, ne riparliamo fra qualche mese quando ci saranno tonnellate di pesci morti sulle rive e mostri marini di fronte alla Calabria.

Merio
Inviato: 24/1/2014 11:10  Aggiornato: 24/1/2014 11:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/4/2011
Da:
Inviati: 3677
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Citazione:
nulla verrà inabissato ma le scorie verranno portate all'estero per venire riciclate in appositi siti.


Speriamo bene...

La libertà di parola senza la libertà di diffusione è come un pesce rosso in una vasca sferica...
Ezra Pound
Pyter
Inviato: 24/1/2014 12:05  Aggiornato: 24/1/2014 12:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Le VERE notizie ufficiali riportano che i contenitori in cui sono stoccate le armi giungeranno al terminal di Gioia Tauro...

Quando uno parla di fonte della Verità prassi vuole che la indichi o ne faccia menzione, le tecniche di Pietro l'Eremita non è che funzionino assai in certi ambienti, anche noi siamo un pò confusi e non vediamo l'ora di contraddire Lannes.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
PCornelio
Inviato: 24/1/2014 14:42  Aggiornato: 24/1/2014 14:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2013
Da:
Inviati: 285
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Citazione:
Quando uno parla di fonte della Verità prassi vuole che la indichi o ne faccia menzione, le tecniche di Pietro l'Eremita non è che funzionino assai in certi ambienti, anche noi siamo un pò confusi e non vediamo l'ora di contraddire Lannes.


Giuro che ho passato gli ultimi dieci minuti a fare una ricerca per portarti la fonte più esaustiva al riguardo: non ho saputo scegliere. Prova tu stesso a googlare "armi chimiche Siria Gioia Tauro", leggi i primi dieci risultati, sono tutti ugualmente validi. Dei misteri e delle panzane menzionate da Lannes, invece, non c'è alcuna traccia.

Pyter
Inviato: 24/1/2014 14:49  Aggiornato: 24/1/2014 14:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Ma và?

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
invisibile
Inviato: 24/1/2014 20:30  Aggiornato: 24/1/2014 20:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Sandro101
Inviato: 19/2/2014 9:09  Aggiornato: 19/2/2014 9:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/6/2013
Da: Trento
Inviati: 31
 Re: Obama decreta la morte del Mediterraneo con l’affonda...
Massimo Artini (M5S) spiega il procedimento Armi chimiche a Gioia Tauro in forma tecnica

http://youtu.be/42H_41LDXIg?t=50m40s


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA