Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


varie : I forum di luogocomune
Inviato da Redazione il 24/3/2014 9:10:00 (8376 letture)

Qualche giorno fa sono entrato in un forum, e ho trovato un utente che aggrediva gli altri in modo ripetitivo e provocatorio. Poiché questo utente era già stato avvisato di evitare attacchi personali, lo ho espulso.

Poi però qualcuno mi ha fatto notare che anche molti altri utenti nel forum si comportavano nello stesso modo. A questo punto ho deciso di riammettere l'utente espulso, per evitare un'ingiustizia.

Il problema però rimane.

Dando un'occhiata ai vari forum mi sono reso conto del livello penoso a cui sono scese certe discussioni: gli insulti, gli attacchi personali, e i battibecchi privati non si contano più. Molti di questi sono addirittura endemici, nel senso che certe faide fra utenti si rinnovano di forum in forum, senza soluzione di continuità.

Tutto questo ha causato in me una profonda delusione. Io sono da solo a gestire il sito, e come molti sanno non ho il tempo di seguire anche i forum. È per questo che conto, da sempre, sul senso di responsabilità di ciascuno, affinchè si comporti in maniera corretta, nell'interesse del sito prima di tutto.

Invece sembra quasi che "l'assenza del maestro" che viene a controllare quello che fanno gli alunni abbia dato via libera a questi comportamenti infantili, decisamente poco edificanti.

Forse molti utenti non si rendono conto di quanto siano preziosi i forum di luogocomune: provate soltanto a domandarvi ...

... su quanti altri siti in Italia una persona qualunque può aprire un forum in qualunque momento, su qualunque argomento, senza dover chiedere il permesso a nessuno.

Ma una tale libertà di accesso prevede anche una notevole responsabilità da parte di ciascuno, nel gestire al meglio lo spazio che viene concesso a tutti in modo così aperto ed indiscriminato.

E le responsabilità, come vado ripetendo da quando è nato questo sito, non sono soltanto quelle di colui che provoca o insulta, ma sono - soprattutto - quelle di coloro che gli rispondono e abboccano alle provocazioni.

Il troll che viene a provocare esisterà sempre. Sta a noi evitare che riesca nel suo intento, e l'unico modo per riuscirci è quello di ignorarlo.


Ogni volta che si sceglie invece di scatenare una diatriba privata significa che si è perso di vista la regola fondamentale di questo sito, che dice "qui si discutono le idee, non le persone".

Questa regola non è soltanto uno sfizio voluto dal sottoscritto. Questa regola contiene un principio di fondamentale importanza universale: le idee sono più importanti degli individui che se ne fanno portatori. Questa è poi, molto semplicemente, la storia dell'umanità: gli individui passano, le idee restano.

Ogni volta che invece qualcuno si mette a litigare, per cercare di far prevalere il proprio ego su quello di un altro, tradisce questa idea fondamentale e si abbassa ad un livello di egoismo personalistico che io ritengo assolutamente deprecabile.

Il personalismo è un vizio antico, superato, ormai penosamente ridicolo.

Immagino che faccia piacere a molti di voi potersi dire di appartenere ad un sito che ha creato e messo in rete lavori come "Cancro le cure proibite", "11 settembre, la nuova Pearl Harbor", o altre mille ricerche di grande importanza. Ma affinchè ciò possa avvenire io devo dedicare la grande maggioranza del mio tempo alla ricerca e alla preparazione di questi materiali, e non posso seguire personalmente i forum, anche se spesso mi piacerebbe farlo.

Sta quindi a voi fare in modo che l'ambiente dei forum si mantenga allo stesso livello della home page, e questo si può ottenere solo con lo sforzo costante da parte di ciascuno di voi.

Altrimenti la responsabilità sarà di tutti, sia di quelli che provocano sia di quelli che gli rispondono. Avanti di questo passo, di motivi per vantarsi di appartenere a questo sito ne resteranno ben pochi.

Grazie a tutti.

Massimo Mazzucco

I forum sono riaperti. L'utente Earlturner è stato riammesso.

Voto: 10.00 (5 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
robcoppola
Inviato: 24/3/2014 9:50  Aggiornato: 24/3/2014 9:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/6/2011
Da:
Inviati: 198
 Re: I forum di luogocomune
Perfettamente d'accordo con quanto scritto nell'articolo. Il cuore del problema è nella seguente frase

"Ogni volta che invece qualcuno si mette a litigare, per cercare di far prevalere il proprio ego su quello di un altro, tradisce questa idea fondamentale e si abbassa ad un livello di egoismo personalistico che io ritengo assolutamente deprecabile."

Credo che molti utenti evitino di esporre le loro idee/pensieri proprio per evitare scontri demenziali con i super ego di turno, sminuendo gli argomenti in battaglie personali senza senso. Questo comportamento è visibile anche negli articoli principali.

L'ottimista proclama che viviamo nel migliore dei mondi possibili; il pessimista teme che possa essere vero.
(James Branch Cabell)
Nyko
Inviato: 24/3/2014 10:03  Aggiornato: 24/3/2014 10:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/10/2010
Da:
Inviati: 545
 Re: I forum di luogocomune
Quando saranno riammessi i "No-planers" e i "Tv-Fakerysti"?
Beeellaaaa

"Il sapere non è fatto per comprendere, è fatto per prendere posizione."
Michel Foucalut
Pasquino
Inviato: 24/3/2014 10:08  Aggiornato: 24/3/2014 10:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2005
Da:
Inviati: 234
 Re: I forum di luogocomune
Fai attenzione Massimo, per esperienza diretta posso dirti che dentro siti e blog di un certo rilievo come lo é anche Logocomune, vi si inseriscono i cosiddetti "compari" ovvero soggetti che apparentemente sono in contrasto, ma condividono poi lo scopo comune di screditare il sito agli occhi dei più.

Condivido che sta poi all'utenza attiva, comprendere eventuali azioni di discriminazione o di comuni attaccabrighe che si divertono a trollare, senza dimenticare per questo che ne é pieno anche il reale, ma fintanto che, anche come utente accettando lo scontro dialettico poi nei vari post ti renderti conto che stai contrastandoti con un soggetto che ha come unico fine "mettere zizzania" sei entrato nella diatriba e altri ne entreranno, per cui da qui il mio consiglio che può essere da te come gestore - accolto o meno - ma meglio cacciarne uno per volta quando ti si presentano, piuttosto che far divenire casa tua il loro salotto dove gli va di lusso essendo per questo anche rispettati a parere mio é troppo, non ti pare?

Lo Stato al cittadino pignora, all'industriale elargisce, al banchiere regala.
Sertes
Inviato: 24/3/2014 10:33  Aggiornato: 24/3/2014 10:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I forum di luogocomune
Finalmente una discussione sull'amministrazione del sito!

Io credo che tu non debba trovare soluzioni straordinarie o completamente innovative ad un problema che è del tutto comune per qualsiasi forum di discussione: devi solo trovare due-tre persone di cui hai fiducia e metterle ad amministrare il sito. Se tu non hai tempo per fare tutto, semplicemente ti fai aiutare, se poi si passa da un eccesso all'altro (perchè questi utenti non sono all'altezza oppure perchè viceversa abusano del loro ruolo) si corregge nuovamente il tiro.
Questo sarebbe a tutela di tutti, senza affidarti ad una generica maturità che è completamente inesistente quando si va a toccare argomenti così controversi. Spesso non è cattiveria, io ti posso dire che ho notato che i contrasti nascono soprattutto perchè ciascuno di noi ha uno-due arogmenti taboo, per storia personale o famigliare, e quando si incappa in questo argomento l'impeto della discussione scatena un flame. E' del tutto normale, anche se non auspicabile, e allora l'intervento di un moderatore presente può salvare le discussioni.
Altre volte è proprio malafede, ok, ma anche in questi casi l'intervento del moderatore è comune, chi disturba apposta e in modo palese viene allontanato.

Ovviamente avendo avanzato questa proposta, io mi chiamo fuori.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Keevan
Inviato: 24/3/2014 10:47  Aggiornato: 24/3/2014 10:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/10/2005
Da:
Inviati: 126
 Re: I forum di luogocomune
Secondo me hai bisogno di 4-5 utenti fidati che si alternino (è importante che si alternino) nel moderare il forum.
Altrimenti credo che i problemi rimarranno o comunque prima o poi si ripresenteranno.

Rickard
Inviato: 24/3/2014 10:49  Aggiornato: 24/3/2014 10:49
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: I forum di luogocomune
Quoto il ragionamento di Sertes.

Posto che si trovino persone di cui fidarsi, non c'è nulla di male nell'integrare la propria opera con quella di alcuni moderatori, che possano intervenire onde evitare i puttanai che a volte capitano soprattutto nei forum.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Pyter
Inviato: 24/3/2014 11:58  Aggiornato: 24/3/2014 12:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: I forum di luogocomune
Pasquino
vi si inseriscono i cosiddetti "compari" ovvero soggetti che apparentemente sono in contrasto,

Una cosa tipo Renzi e Alfano.


gli individui passano, le idee restano

Magari.
Sarebbe un pò come remare contro la realtà politica di oggi e la sua classe dirigente, dove le idee passano e gli individui purtroppo restano.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
afabbri73
Inviato: 24/3/2014 12:33  Aggiornato: 24/3/2014 12:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/5/2011
Da:
Inviati: 302
 Re: I forum di luogocomune
Una discussione come tale ha di per se lo scambio, il dialogo....

Mettere in piedi un discussione è quindi come costruire una casa con porte e finestre, dove organizzare una festa alla quale sono tutti invitati:
....quelli che si complimentano con l'organizzatore
....quelli che vengono per conoscere gente nuova
....quelli che vengono solo per andare a figa
....quelli che vengono solo per mostrarsi e criticare
....quelli che vengono solo per divertirsi
....quelli che vengono solo per far danno.

Io penso che debba essere opera di buon senso dell'amministratore del sito a decidere chi sta dentro e fuori.

Sertes ha ragione quando dice che occorrerebbe organizzare un sistema di moderazione, ma a chi lo affidi?
La maggior parte dei commenti sotto accusa sono alquanto intellettualmente discriminatori, ma lo sono anche tanti commenti eleganti. Diciamocela tutta....chi più chi meno di coloro che frequentano siti come questi si sentono tutti prime donne, ed è "l'egotismo" il problema principale. A tanti piace troppo ascoltare il suono della propria voce, ad alcuni ad un punto tale da sentirsi costretto di dover annientare quella degli altri.
Chi può quindi decidere chi stare e chi no?
Ripeto, io direi che sta al buonsenso dell'amministratore....

Poi magari si può pensare di scrivere "i 10 comandamenti" che nessuno potrà obiettare se si troverà lanciato a calci in culo fuori dalla porta.

Poi suggerirei il sistema "like" "i dont like"
Alcuni interventi sono di frustrazione
Poter votare la qualità o meno di un commento, darebbe un valore statistico che farebbe in parte desistere l'utente nell'esprimersi in modo troppo emotivo.

ohmygod
Inviato: 24/3/2014 12:38  Aggiornato: 24/3/2014 12:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune
Poi però qualcuno mi ha fatto notare che anche molti altri utenti nel forum si comportavano nello stesso modo. A questo punto ho deciso di riammettere l'utente espulso, per evitare un'ingiustizia.


meno male saremmo rimasti in quattro gatti a scrivere e il resto della "assatanata" combriccola a informarsi, a infornarsi, a leggere...una reale ingiustizia.

Il problema però rimane.

Innaturata, snaturata acredine insita in una sorta di "assurdo", data la vera età non oso definirlo infantile, linguaggio. il problema rimarrà. avanti il prossimo.

Tutto questo ha causato in me una profonda delusione.
Vi comprendo.

Io sono da solo
Ti comprendo, vi comprendo, non mi comprendo.

"qui si discutono le idee, non le persone".

povere firme...non sapevo quale maltrattare...maltratterò questa...mi si addice. mi tratto bene.

Altrimenti la responsabilità sarà di tutti, sia di quelli che provocano sia di quelli che gli rispondono.

Bene, da ieri sarò fra i provocatori il più provocante grazie alle mie recondite forme.

penso di essere ubriaco di Hic.

Ghilgamesh
Inviato: 24/3/2014 13:03  Aggiornato: 24/3/2014 13:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: I forum di luogocomune
Mah, sinceramente mi aspettavo qualcosa di più ...

Scusa Massimo, ma hai sospeso un topic dopo che avevo scritto questo:

Citazione:
Riesumo questo topic, perchè oggi ho letto questo sul Fatto quotidiano:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/17/un-piccolo-diamante-svela-che-sotto-la-terra-ci-sono-sconfinati-oceani/916462/

Da quanto si evince, par di capire che, come avevo detto, di cosa ci sia sotto un certo strato di terra, nessuno sa un cazzo!

Questo con buonapace di Fabrizio!


Dopo parecchie discussioni con un utente che si ergeva a paladino della "scienza", affermando di sapere con esattezza cosa ci fosse al centro della terra, con me che invece sostenevo l'impossibilità di saperlo, non potendo verificare, appena ho visto un articolo che forniva elementi nuovi, l'ho postato.

Un pò di sfottò credo ci stia, se i troll non possiamo manco sfotterli un pochetto, che divertimento c'è?

Ma il punto è che non credo (ed è per questo che l'ho riportato qui) di aver criticato la persona ma l'idea, che è proprio alla base del sito.

Arriva una prova che potrebbe cambiare la concezione di quel che si CREDE ci sia al centro della terra, cosa che manda in vacca l'idea e il ragionamento espressi (in questo caso) da Fabrizio, io lo faccio notare.

Che c'è di male?

Sentirmi dire che il livello è basso, senza un'argomentazione ... mah, sinceramente Massimo, da te mi aspettavo di più.
Perchè hai sempre dimostrato di fare di più ...

Stampede
Inviato: 24/3/2014 13:06  Aggiornato: 24/3/2014 13:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/11/2006
Da:
Inviati: 53
 Re: I forum di luogocomune
Massimo, basterebbe stilare un regolamento del Forum, assegnare il ruolo di moderatori a delle persone fidate e applicare una moderazione al forum. Come avviene su tutte le altre piattaforme.

Doctor
Inviato: 24/3/2014 13:08  Aggiornato: 24/3/2014 13:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/10/2005
Da: Lisboa
Inviati: 108
 Re: I forum di luogocomune
Io non frequento molto i forum di LC ma in rete ne frequento alcuni e mi sembra che l'unica opzione sia avere 3 o 4 moderatori (o meno se non necessari). Io stesso ho moderato alcuni forum in passato.
Ovviamente si deve cercare di scegliere tra utenti fidati, moderatamente imparziali e dotati di molta pazienza e tempo.

"EMANCIPATE YOURSELF FROM MENTAL SLAVERY.
NONE BUT OURSELVES CAN FREE OUR MINDS"
Bob Marley
Slobbysta
Inviato: 24/3/2014 13:09  Aggiornato: 24/3/2014 13:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune
...parlo personalmente...ho commentato sul sito di Attivissimo la "cazzata" della neve di "plastica" e mi hanno dato del troll...in sulatesta son stato sgridato..perchè uso il nickname quando la metà NON si firma con nomecognome ...qui è successo che quando Massimo ha inutilmente pregato di non rispondermi (e le MIE, non erano cose personali! ma sull'articolo!) qualcuno disubbidendo mi impartiva ordini...e ho giustamente replicato con un penoso gioco di parole(cedendo alle provocazioni) e "rischiando" di esser invitato (ingiustamente) al confino! errare umano est...in Versounnuovomondo per mitigare un'odio esageratamente sospetto verso TUTTI gli ebrei e approfondire un articolo balordo sulla presunta glaciazione sono stato cazziato...potrei continuare...

Qui ho letto di tutto e di più, che a confronto mi sento un'angelo...sono stato pure attaccato 3 volte da EARLTURNER che dalle ticinesate mi sembra l'Attivissimo stesso...boh....non si può creare un Luogocomune e sperare sia elitario...anche perché spesso trovo triste se non noioso i pingpong di chi ha un atteggiamento da padrone del ghetto ...tipo parlare al plurale(NOI), facendo passar per scontato che tu sei SOLO e poi ci sono gli altri...come i bambini che non fanno giocare il nuovo arrivato...Caro Massimo l'accondiscendenza verso uno, piuttosto che l'altro, è il VERO problema, hai creato la famiglia e ne paghi le conseguenze...l'asetticità delle info sono la strada...invece giocando con l'emotività si crea il Luogoprivato...e si che sei geniale! ...non puoi crear aspettative "morbosette" e dire che ti piacerebbe, ma non hai tempo per seguirle tutte...mai comprato un cucciolo? Poi cresce! E quando piove caro mio, DEVI portarlo FUORI...tu pensi che siano contenti i ristoratori, trovar gomme da masticare sotto i tavoli? Si chiama Rischio di Esercizio! Poi speriamo siano tutti buoni....

m4x
Inviato: 24/3/2014 13:18  Aggiornato: 24/3/2014 13:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: I forum di luogocomune
L'idea avanzata da Sertes mi sembra la più logica e sensata... Ergo, viste le mie impeccabili qualità di moderazione e pacatezza ampiamente dimostrate in anni di militanza mi candido ufficialmente come Brillante Compagno, Cari$$imo Leader ed Eterno Presidente di questo sito.



marsentry
Inviato: 24/3/2014 13:31  Aggiornato: 24/3/2014 13:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/9/2007
Da:
Inviati: 53
 Re: I forum di luogocomune
Ciao Massimo, bell'articolo, come sempre.

Esprimo la mia opinione su una frase



Citazione:
A questo punto ho deciso di riammettere l'utente espulso, per evitare un'ingiustizia



Hai ragione a preoccuparti di evitare le ingiustizie di questo tipo, però io aggiungo un fatto.

Tra le varie cose mi occupo anche di web design, e ho riscritto un forum da zero, riga di codice per riga di codice.

Alla luce di questo fatto, ho cominciato a vederla in maniera diversa sulle community online/forum.

Un utente che si iscrive in un forum sta "a casa di un altro", e il sito non deve essere per forza una democrazia.

Nessuno chiede a nessuno di iscriversi.

Boh, non so se riesco a spiegarmi

alexbell64
Inviato: 24/3/2014 13:55  Aggiornato: 24/3/2014 13:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/9/2007
Da:
Inviati: 238
 Re: I forum di luogocomune
La posso esprimere un'idea mia, una convinzione, che ho da sempre?
A riguardo di questo caposaldo del Forum:
<Ogni volta che si sceglie invece di scatenare una diatriba privata significa che si è perso di vista la regola fondamentale di questo sito, che dice "qui si discutono le idee, non le persone>
Posso dire di non essere d'accordo su questo principio, e di non esserlo mai stato?
Perché?
Perché un'idea o un modo di ragionare, di vedere le cose e di agire di conseguenza a ciò, non è un qualcosa che arriva da chissà dove.
Nasce sempre dalla mente di una o più persone che si trovano in sintonia e sentono proprie quella o quelle idee.
Di conseguenza, se una persona si fa' portatore di quelle idee, con parole, scritti, atti, atteggiamenti, ed io non condivido affatto, o mi da' molto fastidio, o non sopporto quello che esprime quella persona, è LOGICO che io me la prenda CON QUELLA PERSONA.
Come faccio a criticare o discutere un'idea e non criticare la persona che le esprime??
Le due cose sono indissolubili ed inscindibili, a mio modesto parere.
A parte che bisogna poi vedere, di volta in volta, caso per caso, quale o quali idee vengano espresse.
Ci sono idee che condivido e con cui sono d'accordo e mi associo, ce ne sono altre che posso non condivedere ma rispettare, ce ne sono altre invece che NON CONDIVIDO E NON RISPETTO PER NULLA, e così la persona che le esprime e le ostenta...poche balle.
Vorrei vedere chiunque di voi se arrivasse uno che inizia a declamare com'è bello circuire dei bambini per poi portarseli a letto, tanto per fare un esempio. Quanti di voi rispetterebbero questa idea e la persona che se ne fa' portatore???
Oppure qualcun'altro che iniziasse a dispiegare una certa teoria riguardo alla quale la gente bionda è geneticamente superiore alla bruna, e di conseguenza i bruni dovrebbero essere sottomessi, trattati alla stregua di animali ecc, come mi è capitato di leggere a volte su certi siti. Quanti di voi risponderebbero con un "scusa, non sono d'accordo con le tue idee, ma le rispetto e non esprimo giudizi personali su di te".
Questa del giudicare le idee e non le persone è, a mio parere, una delle ipocrisie più diffuse, in omaggio ad un politycal correctly che poi, nella realtà quotidiana, è molto difficile applicare.
Come posso rispettare una persona che dice, scrive certe cose che mi fanno schifo???
Non posso dire "le tue idee mi fanno schifo"....no, dico A CHI ESPRIME QUELLE IDEE "tu mi fai schifo perchè sei TU che ti fai portatore di quelle idee. Una persona che la pensa così non posso rispettarla, quindi, finché sarai convinto e ti fai portavoce di quei concetti, te ne vai a fanculo!"
Ecco, questo è ciò che penso...e se a qualcuno può non piacere, mi spiace, ma preferisco essere brutalmente diretto e sincero, piuttosto che ipocritamente corretto.

Mande
Inviato: 24/3/2014 14:22  Aggiornato: 24/3/2014 14:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 13/1/2008
Da: Cologna veneta
Inviati: 1301
 Re: I forum di luogocomune
E' una regola ottima non discutere mai delle persone ma delle idee.

Con un piccolo, piccolissimo difetto però:

Se io dico "La tua idea è
...antistorica
...falsa
...stupida
...mai dimostrata
...ect.

Io ovviamente non offendo la persona ma critico l'idea.
Peccato che non tutti si sentano in grado di scindere le proprie idee da se stessi. Forse perché cio che io sostengo (le mie idee) sono anche l'essenza di ciò che sono? In fondo non siamo tutti ciò che pensiamo?

Ecco dunque che quando vengono messe in discussione le proprie convinzioni qualcuno le prende come offese personali.

Se io dicessi "La tua idea è ridicola perché se fosse vera avresti queste conseguenze dunque è falsa"...
Qualcuno potrebbe dire che si è offeso?
Se ti fai portatore di una idea ridicola e dovessi riconoscere a te stesso che è tale non ti sentiresti forse ridicolo a tua volta per averla espressa?

La verità offende

Mi spiace ma la maggior parte delle volte censusare delle offese significa censurare la realtà. Preferisco prendermi mille offese gratuite e lasciarle scorrere piuttosto che perdere un briciolo di verità.

A chi interessa racconterò un piccolo aneddoto.
Migliaia di anni fa ero giovane anch'io ed andai a passeggiare in montagna con un gruppo di coetanei. C'era una ragazza che mi piaceva particolarmente e che corteggiavo per tutto il tempo. Al ritorno un'altra ragazza, non mi ricordo il motivo, tentò di offendermi. Molto probabilmente stavo facendo il gradasso o esageravo alcune affermazioni per farmi bello con la ragazza che seguivo ma ad un certo punto si avvicinò e mi disse:
"Ma cosa vuoi parlare te che poi ce l'hai piccolo".
La guardai con un mezzo sorriso e le disse "Se ti piace crederlo...".
Ma lei non si arrese e cercò complicità negli altri ragazzi cercando di avere sponda anche in loro. Nessuno però la seguì ed anzi la consigliarono di lasciare perdere. Facevamo sport insieme e dunque condividendo lo spogliatoio sapevano che l'ultimo ad "averlo piccolo" ero io.
Essendo una palese falsità non poteva offendermi in alcun modo.

Non è un caso se non mi offesi in alcun modo.

Non ti offende mai chi ti dice che la tua idea è stupida.

Quello che offende è chi ti prova che la tua idea è stupida.

E' nel momento in cui ti rendi conto di aver detto una stupidaggine che ti offendi. Alcuni incassano e si rendono conto dell'errore evolvendo il proprio pensiero. Altri, pur di non abbandonare il proprio ego, se ne risentono e ti accusano di offendere.

matteog
Inviato: 24/3/2014 14:27  Aggiornato: 24/3/2014 14:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: I forum di luogocomune
quoto Sertes ed anche alexbell64

la distinzione fra idee e portatori non si può sempre fare, nei casi citati da alexbell64 questa distinzione viene meno. Allora quand'è che questa distinzione si può veramente fare?

solo ed esclusivamente quando si porta alla luce un'informazione

se qualcuno porta un'informazione non è detto che sia d'accordo con quell'informazione, ma quando qualcuno porta un'idea vorrà dire che lui ci crede in quell'idea e quindi si assume in un certo senso un peso morale che porta quell'idea.
E se quell'idea è malsana, orribile ecc. che facciamo? sospendiamo il giudizio morale?
A mio parere non s può fare, c'è un limite a tutto. E siccome c'è un limite a tutto, c'è un limite agli "attacchi" nel forum come un limite alla sopportazione di certe idee.
L'attacco verso certe persone che portano idee malsane, orribili ecc. è naturale, l'importante è che l'attacco non sia un mero attacco ma sia accompagnato dalla dimostrazione del difetto, certe volte gravissimo, di quell'idea.
Purtroppo quando si tratta di questioni importanti come quelle che tratti su questo sito Massimo, automaticamente arriveranno sia persone con una moralità sana che quelle insane, perché gli argomenti sono molto forti e soprattutto spaccano la realtà comune.
Ora, nel forum si potrebbe pure celare un mostro (umano si intende), che si fa? le sue idee potrebbero essere mostruose, che si fa si rispettano?
O decidi di fare un regolamento etico rigoroso con moderatori annessi e quindi controllo tale da evitare scontri su idee mostruose, oppure se lasci libero il forum ci sarà sempre uno scontro fra "mostri" e persone "sane" più che fra idee malsane e idee sane.

In conclusione la realtà per quanto mi riguarda fa schifo, e fa schifo perché qualcuno è portatore di quelle idee malsane, ed il portatore è responsabile di quelle idee.
Le idee hanno dei padri e dei proseliti che ne sono fondamentalmente responsabili.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
toussaint
Inviato: 24/3/2014 14:36  Aggiornato: 24/3/2014 14:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I forum di luogocomune
Preferisco sempre, e di gran lunga, il forum più indisciplinato e scostumato che si possa immaginare a qualsivoglia forum "moderato".
Nei forum del primo tipo trovi "ciccia" e stimoli, in quelli del secondo tipo solo noia e conformismo.
è solo il mio parere, naturalmente.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
astars
Inviato: 24/3/2014 14:39  Aggiornato: 24/3/2014 14:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/5/2011
Da:
Inviati: 51
 Re: I forum di luogocomune
Ciao Massimo, io uso Xoops da diversi anni e c'è la possibilità di creare una libreria di termini/parole da bloccare. Si chiama Word Censoring Options.

Si trova in System > Preferences > Word Censoring Options.

Con un minimo di lavoro da parte del WebMaster è possibile spazzare via parte degli insulti che vengono scritti.

Se avete bisogno di una mano per creare la libreria fate un fischio :)

Sertes
Inviato: 24/3/2014 14:49  Aggiornato: 24/3/2014 14:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
astars ha scritto:
Ciao Massimo, io uso Xoops da diversi anni e c'è la possibilità di creare una libreria di termini/parole da bloccare. Si chiama Word Censoring Options.


heh, non si sta parlando assolutamente di questo, bensì di provocazioni, trucchi dialettici, sottintesi, citazioni fuori contesto, confronti tra due dati non omogenei o non confrontabili, premesse date per scontate quando dovrebbero essere dimostrate, ecc... insomma, tutta una serie di scorrettezze di vario genere che un elaborazione automatica non potrà mai intercettare.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
vuotorosso
Inviato: 24/3/2014 15:09  Aggiornato: 24/3/2014 15:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: I forum di luogocomune
I troll sono una cosa, quelli che insultano un'altra.
Quando si fondono, poi ...

quindi boh, riammetti tutti che fai prima.

fefochip
Inviato: 24/3/2014 15:35  Aggiornato: 24/3/2014 15:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Un utente che si iscrive in un forum sta "a casa di un altro", e il sito non deve essere per forza una democrazia.


questo è stato chiarito piu volte da massimo

ma non ha riammesso ealturner per un ideologia democratica ma per un senso di giustizia che è tutta un altra cosa

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 24/3/2014 15:46  Aggiornato: 24/3/2014 15:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune
visto che siamo in argomento vorrei sottolineare qui in homepage l'operato di alcuni utenti convinti che bisogna trattare male il prossimo per farlo crescere.

tali utenti con a capo PikeBishop (che ho il piacere di non leggere piu da un po di tempo perche si è trasferito sul portico dipinto dove si radunano un po di scontenti e non di luogocomune)erano convinti del concetto della "lenzuolata" che poi via via si sono lasciati andare a atti di nonnismo verbale con utenti come djgiostra colpevole di non essere abbastanza "profondo" per luogocomune come immagino pensato nelle loro teste.

purtroppo tale deriva persiste a tutt'oggi e il seme marcio dell'idea di trattare male il prossimo perche quando ce vò ce vò è attecchita in maniera irreversibile.

voglio altresì sottolineare che anche io non sono del tutto esente dalla mia stessa critica ma sarebbe bello stare in un sito(mondo) dove i troll vengono isolati e i meno capaci presi per mano dai piu capaci invece di essere presi a bastonate (per crescere per carità).

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
marsentry
Inviato: 24/3/2014 15:51  Aggiornato: 24/3/2014 15:51
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/9/2007
Da:
Inviati: 53
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
ma non ha riammesso ealturner per un ideologia democratica ma per un senso di giustizia che è tutta un altra cosa


Certo.

Io volevo dire un'altra cosa. Massimo ha fatto benissimo a riammettere l'utente che aveva espulso, ma al di la di come lo vogliamo chiamare, se giustizia o democrazia, intendo dire che se in quel momento non piace il comportamento di un utente si ha tutto il diritto di espellerlo a prescindere da quello che hanno fatto altri utenti in passato.

E' chiaro che più si garantisce equità e meglio è, ma sul sito gestito da una persona, quella persona può fare un po' quello che vuole. Poi se a noi non piace non ci iscriviamo.

Però non vorrei essere frainteso, non sto dicendo di non garantire la giustizia.

Vabbè comunque non sapevo che massimo avesse chiarito più volte questa cosa.

Beviamoci su

Pyter
Inviato: 24/3/2014 15:58  Aggiornato: 24/3/2014 15:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: I forum di luogocomune
fefochip
tali utenti con a capo PikeBishop

Pikebishop era il capo di una setta interna deviata? La p2 di Luogocomune (Pike 2)


purtroppo tale deriva persiste a tutt'oggi e il seme marcio dell'idea di trattare male il prossimo perche quando ce vò ce vò è attecchita in maniera irreversibile.

Si? E il capo chi è adesso? Non vorrei che la 'dipartita' verso lidi scontenti avesse lasciato un vuoto colmabile.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Red_Knight
Inviato: 24/3/2014 16:42  Aggiornato: 24/3/2014 16:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: I forum di luogocomune
Non credo che il problema di cui Massimo si è reso conto siano gli insulti.
Intendiamoci, non che gli insulti vadano bene, ma da soli non pregiudicano una discussione. "Trattare male" il prossimo non è mai servito a rendere taboo un'idea, posto che quella fosse l'intenzione (e non lo era, io personalmente PikeBishop lo rimpiango immensamente), mentre la condivisione di posizioni date per scontate ha spesso creato muri di gomma impenetrabili, con o senza insulti.
Ciò che in tempi recenti ha fatto naufragare diverse discussioni "giù" nei forum è a mio parere la logica degli schieramenti che, sempre a mio parere, ha contagiato anche diversi utenti smaliziati.
Ci siamo abituati nel tempo a individuare e isolare i cosiddetti debunkers e forse questo ci ha portato a interpretare in questa chiave opinioni "troppo normali" o anche opinioni apertamente smentibili; ciò è evidentemente scorretto perché anche la peggiore cazzata può non solo esser detta in buona fede, com'è ovvio, ma perfino avere dietro dei ragionamenti dignitosi di cui è difficile giudicare le intenzioni e che mettono comunque alla prova anche le posizioni più consolidate.

A conti fatti, dopo tutti questi anni sul sito, credo di poter affermare che molte delle discussioni più belle sono nate attorno ad articoli o tesi iniziali alquanto conservatrici. Vice versa le pacche sulle spalle tra "arrivati" dall'altra parte dello specchio hanno talvolta prodotto scambi imbarazzanti.

Per evitare questo ci vorrebbero un po' di eterodossi in più, ma non è che li si possa andare a invitare per email ad aprire topic... sposo quindi l'idea dei moderatori, possibilmente una coppia, e possibilmente di opinioni divergenti.

Fabrizio70
Inviato: 24/3/2014 16:43  Aggiornato: 24/3/2014 16:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Dopo parecchie discussioni con un utente che si ergeva a paladino della "scienza", affermando di sapere con esattezza cosa ci fosse al centro della terra, con me che invece sostenevo l'impossibilità di saperlo,


Quindi non avrai problemi a trovare le frasi in cui affermo di sapere con certezza cosa c'è al centro della terra , postale , dimostra di avere ragione....

Citazione:
Un pò di sfottò credo ci stia, se i troll non possiamo manco sfotterli un pochetto, che divertimento c'è?


Quindi confermi che sei su questo sito per sfottere gli utenti , fino ad oggi ti è andata di lusso...

Citazione:
Arriva una prova che potrebbe cambiare la concezione di quel che si CREDE ci sia al centro della terra, cosa che manda in vacca l'idea e il ragionamento espressi (in questo caso) da Fabrizio, io lo faccio notare.

Che c'è di male?


Hai mandato in vacca un thread sulla base che per te le teorie non sono prove ed ora presenti come PROVA un'ipotesi , neanche leggi quello che posti , cosa vuoi fare notare ?

Citazione:
mah, sinceramente Massimo, da te mi aspettavo di più.


Ti ha rotto il giocattolo , ecco cosa ti rode....

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
abbidubbi
Inviato: 24/3/2014 16:44  Aggiornato: 24/3/2014 16:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 31/8/2005
Da: roma
Inviati: 671
 Re: I forum di luogocomune
prendo 'sto forum a mo' di stella cadente, ergo esprimo un desiderio:
se po' ffà un canale Trotzkij?
giusto per evitare di aprire millemila forum con lo stesso link...

Io sto mentendo. (Eubulide, V secolo a.C.)
Slobbysta
Inviato: 24/3/2014 17:31  Aggiornato: 24/3/2014 17:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune
...ma i moderatori lo fanno gratis? Certo che filtrare è una bella sconfitta alla credibilità ma soprattutto la tendenza nel mondo è tutta una limitazione generalizzata e paradossalmente crea ancor più frustrazione&violenza, il mondo è sempre più regolato...niente liquidi sull'aereo, maggiorenni per birra e sigarette eccetera...

Non che l'insulto sia il benvenuto, anzi dimostra limitatezza, ma per lo meno rispecchia una verità comunque pentibile, il moderatore che fa davanti alla scatoletta di Merda del noto Manzoni?


PS..OT che vale la "pena"...Argomenti ben delineati PARLA SUL "COMPLOTTISMO" http://m.youtube.com/watch?list=UUNTJ8IJ5dDJgSFQHWjSjkVQ&v=vQR2FmP7WVo

ELFLACO
Inviato: 24/3/2014 17:48  Aggiornato: 24/3/2014 17:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Dando un'occhiata ai vari forum mi sono reso conto del livello penoso a cui sono scese certe discussioni: gli insulti, gli attacchi personali, e i battibecchi privati non si contano più. Molti di questi sono addirittura endemici, nel senso che certe faide fra utenti si rinnovano di forum in forum, senza soluzione di continuità.

Tutto questo ha causato in me una profonda delusione.


Welcome to the real world !!!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
black
Inviato: 24/3/2014 17:48  Aggiornato: 24/3/2014 17:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/8/2009
Da:
Inviati: 844
 Re: I forum di luogocomune
mi ricordo in albania c'era una bella collina.



sopra scritto il nome di Enver Hoxha una brava persona,uno che aveva fatto tanto per l'albania,un vero comunista,per tutti comunque un dittatore antidemocratico.

Citazione:
durante il periodo 1945-1950, il governo ha adottato politiche che avevano lo scopo di consolidare il potere. La Legge di Riforma Agraria è stata approvata nell'agosto del 1945. Si sono confiscate le terre ai grandi proprietari terrieri, dandola senza alcun compenso ai contadini. 52% di tutto il terreno era di proprietà di grandi proprietari terrieri prima che la legge è stata approvata, questa è scesa al 16% dopo il passaggio della legge. L'analfabetismo, che era 90-95% nelle zone rurali, nel 1939 è sceso al 30% entro il 1950 e nel 1985 era pari a quella di un paese occidentale.



ma non solo

Citazione:
Nel 1969, la tassazione diretta è stata abolita e durante questo periodo la qualità della scuola e della sanità ha continuato a migliorare. Una campagna di elettrificazione fu iniziata nel 1960 e l'intera nazione si aspettava di avere energia elettrica entro il 1985. Invece l'obbiettivo è stato raggiuntoil 25 ottobre 1970, diventando così la prima nazione con una completa rete elettrica al mondo. Durante la Rivoluzione culturale e ideologica del 1967-1968 la tattica militare passa da quella degli eserciti comunisti tradizionali a quella maoista, strategia nota come guerra di popolo , che ha incluso la soppressione di gradi militari , che non sono stati completamente ripristinati fino al 1991.




non vi dico poi sui diritti delle donne,questo schifoso intollerante.

Citazione:
L'intero partito e il paese devono scagliare il fuoco e rompere il collo di chiunque osasse calpestare il sacro editto del partito sulla difesa dei diritti delle donne.


prima in albania a regolare lo status delle donne vigeva il codice di leke,cito un passo per chi non lo conoscesse.

Citazione:
.the dead woman [is] to be opened up, in order to see whether the fetus is a boy or a girl, If it is a boy, the murderer must pay 3 purses [a set amount of local currency] for the woman's blood and 6 purses for the boy's blood; if it is a girl, aside from the three purses for the murdered woman, 3 purses must also be paid for the female child.
—Code of Lekë Dukagjini




poi dopo sono arrivati i democratici.
per fortuna.
la scritta Enver alla fine si è capito che faceva schifo.
ci voleva un vero artista per risolvere il problema.
fortunatamente il mondo occidentale e' pieno di grandi menti e di grandi artisti.
l'artista(in quanto tale) ha avuto una grande idea,al posta della scritta "Enver"la scritta "Never".
ci sono voluti pochi anni per vedere gli scafi partire da durazzo per approdare a brindisi.
si sono trovati bene gli albanesi a smerciare la cocaina per conto della 'ndrangheta o a costruire case insieme ai muratori terroni(meno questi a lavorare con gli albanesi).
indimenticata nei nostri cuori(ovviamente pre-crisi immobiliare)la mitica edil-durazzo.
l'albania ha conosciuto poi nuovi successi da primo paese con una completa rete elettrica a prima discarica di rifiuti tossici d'europa insieme al sud italia.
che dire?
lo spirito democratico portatore di coesistenza pacifica non puo' che unire.

alexbell64
Inviato: 24/3/2014 18:01  Aggiornato: 24/3/2014 18:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/9/2007
Da:
Inviati: 238
 Re: I forum di luogocomune
Tutto ciò che scrivi è molto interessante e certamente vero, Black.....ma....permettimi una domandina alla Di Pietro.....che c'azzecca, con il tema del topic?

Ghilgamesh
Inviato: 24/3/2014 18:06  Aggiornato: 24/3/2014 18:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: I forum di luogocomune
Appunto! Nomini un troll e quello si presenta!

Il mio intervento era solo per far vedere che IO avevo argomentato, apportando nuove informazioni alla discussione.

Personalmente mi ha dato abbastanza fastidio che Massimo abbia sospeso un topic in cui ripeto, stavo argomentando, facendo valere le mie IDEE.

Per il resto, se alcuni utenti hanno cose da dire su quell'argomento specifico, dovrebbero dirle nel luogo apposito.

P.K.89
Inviato: 24/3/2014 18:11  Aggiornato: 24/3/2014 18:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 3/7/2013
Da:
Inviati: 601
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Autore: black Inviato: 24/3/2014 17:48:45


Credo che il nostro caro black voleva mostrarci proprio un caso palese in cui ci sarebbe la necessità di un moderatore.

cavillo
Inviato: 24/3/2014 18:54  Aggiornato: 24/3/2014 18:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: I forum di luogocomune
Concordo con Massimo, per quanto sia sicuramente la strada più difficile e rischiosa, l’appello all’autoregolamentazione è una scelta che onora il suo lavoro, il suo sentire ed il nome del sito “Luogocomune” che, evidentemente, in presenza di moderatori perderebbe buona parte della propria specificità e l’irresistibile fascino dell’Utopia conseguente alla possibilità di scambiare opinioni senza la preventiva approvazione (e/o filtro) della “autorità” di turno.
Sotto il profilo antropologico è una bellissima idea che invita alla sempre maggiore responsabilizzazione delle persone che frequentano il sito ed un notevole esperimento sociale in tema di comunicazione digitale.
Gli argomenti trattati ed i lavori di Massimo che costituiscono il nerbo del sito, per loro intrinseca natura, sono i più adatti a scatenare le opposte passioni e quindi l’inevitabile degenerazione con l’irruzione degli istinti personalistici nel contesto della discussione e/o della comunicazione.
Siccome Massimo è un esperto di tecniche di comunicazione, sa benissimo che questi sono gli elementi di base che consentono la manipolazione della (mi si consenta) coscienza collettiva, ovvero dell’orientamento delle opinioni delle masse, che allo stato, con l’uso dei media e delle tecnologie più avanzate ha raggiunto una tale efficienza da fare impallidire i vecchi sistemi (infatti, a mio parere anche la chiesa-gerarchia tra breve sarà abbandonata dai “potenti”).
A questo proposito lo spartiacque si è verificato proprio con l’11 settembre che è stata una vera dimostrazione di forza del mainstream oramai totalmente controllato dai vertici che hanno potuto permettersi di imporre alle masse interpretazioni degli accadimenti evidentemente assurde e palesemente false contro le più elementari regole del buon senso.
Da quel momento si è data la stura a tutta una serie di iniziative che hanno letteralmente pervertito il significato delle parole e l’interpretazione dei fatti fino a far credere alla gente che sia possibile dichiarare guerra ad un paese straniero ed invaderlo inviandovi i propri soldati in “missione di pace”, ovvero distruggere l’economia di un’intera regione impossessandosi della moneta ed imponendo ai cittadini trattamenti fiscali mostruosi e tagli al reddito nazionale (il che equivale ad un vero e proprio suicidio economico) facendo passare il tutto sotto la denominazione di “riforme”.
Ciò è stato possibile anche grazie alla distonia cognitiva che è stata inoculata nelle masse dai “media”, ovvero di quel particolare fenomeno inconscio che si crea quando si forza l’accettazione di un’interpretazione dei fatti palesemente incompatibile con i dati dell’esperienza comune. Questo genera una evidente confusione ed il conseguente smarrimento mentale per contrastare il quale i meccanismi di autodifesa della psiche (che devono garantire l’omeostasi dell’organismo) a loro volta forzano la logica ed il buonsenso a difesa della “versione ufficiale”, visto che il soggetto non può permettersi la debacle psichica che conseguirebbe alla revisione critica delle proprie convinzioni.
In poche parole a quel punto sono le vittime che difendono l’aguzzino (come nella sindrome di Stoccolma), ovviamente con l’esclusione di coloro che invece sono pagati per fare questo specifico lavoro, che, per dirla con le parole del sommo poeta, sono proprio nelle fauci della lupa (che Dio abbia pietà delle loro anime nella sua infinita misericordia).
E’ ovvio che tutto questo sottintende un disegno complessivo sul quale ciascuno può formarsi una propria idea, ma è altrettanto ovvio che il meccanismo della psicologia di massa sfruttato dagli spin doctor per ottenere questi straordinari risultati si incardina sullo scatenamento delle emozioni più basse ed elementari inevitabilmente collegate a quel “personalismo” che Massimo giudica anacronistico. Ricorre quindi una reiterazione dell’automatismo per l’operare del quale la necessità di forzare logica e buonsenso a tutela della psiche (con riferimento ai massimi sistemi, per così dire) trova pratica attuazione nella necessità di prevalere nella discussione a scapito del contenuto, indipendentemente dalla circostanza che l’uno o l’altro degli interlocutori abbia più o meno ragione oppure ragione entrambi, in quanto l’aspetto essenziale diventa quello, appunto, del rinforzo della psiche.
E’ bene precisare che quanto detto, nelle diverse gradazioni, a mio parere vale per tutti indistintamente, compreso il sottoscritto e che l’unico modo per sottrarsi alla trappola è un continuo esercizio di consapevolezza ed autoregolamentazione comprendente anche, ove necessario, il silenzio e la mancata replica alla “provocazione” (ovvero a ciò che, anche a torto, può essere percepito come tale) nell’intento di circoscrivere sempre (per quanto possibile) l’ambito della discussione alle opinioni e non agli aspetti personalistici, con beneficio di tutti.
Questa rappresenta una buona opportunità di esercizio del “Luogocomune”, per cui concordo con le idee e l’esortazione di Massimo anche se nel prosieguo si dovesse rivelare pura utopia.

Redazione
Inviato: 24/3/2014 19:18  Aggiornato: 24/3/2014 19:18
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I forum di luogocomune
Leggendo i vostri commenti ho capito molte cose.

Tempo rilancio.

Aironeblu
Inviato: 24/3/2014 20:24  Aggiornato: 24/3/2014 20:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: I forum di luogocomune
L'ipotesi dei moderatori rischia di soffocare il pluralismo delle voci e delle opinioni nelle maglie di un ristretto pensiero unipolare. Meglio puntare sul senso di responsabilità personale per esprimere le proprie opinioni nei limiti del dialogo civile, e forse il richiamo di questo articolo può essere già una buona motivazione per farlo:
Il dialogo è uno scambio di idee, non di insulti.

zanna
Inviato: 24/3/2014 20:41  Aggiornato: 24/3/2014 20:59
So tutto
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 28
 Re: I forum di luogocomune
Nel momento in cui in un luogo pubblico detti delle leggi da rispettare (e per leggi intendo dalle più comuni regole di buon senso ed educazione a veri e propri regolamenti) nasce l'esigenza di avere una figura super partes che le faccia rispettare.
Ed è la classica figura del tipo "speriamo di non averne mai bisogno" ma bisogna sapere che c'è e che se la si fa fuori dal vaso interviene, con tutti, senza distinzioni di anzianità, partecipazione o altri parametri che non siano appunto "le leggi" (sempre inteso come prima).
Beninteso che il moderatore deve intervenire sui modi e sui medoti di discussione, non sulle idee, questo è ovvio e fondamentale.
Puntare sul senso di responsabilità funziona nel mondo ideale e capisco che tutti speriamo di viverci ma nel mondo reale lasciare un forum libero come questo senza moderazione è come lasciare una pistola carica ad un bambino, non sai cosa succederà esattamente ma sai perfettamente che sarà un disastro.

Giano
Inviato: 24/3/2014 20:42  Aggiornato: 24/3/2014 20:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: I forum di luogocomune
E se si cercasse di "responsabilizzare" chi apre le discussioni?
D'altronde chi ha aperto un forum, teoricamente, dovrebbe essere il primo ad avere a cuore il corretto ed educato svolgimento della discussione.
Gli si potrebbe assegnare il compito di moderatore-vigilante senza possibilità decisionale ( eliminazione commenti, ban, etc.).
Dite che le faide si moltiplicherebbero?

Calvero
Inviato: 24/3/2014 21:04  Aggiornato: 24/3/2014 21:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune
____________________
_____________

Con la consapevolezza di essere tra coloro che ha contribuito ai più furenti litigi e anche "faide" come le ha chiamate Massimo, non di meno sento di avere abbastanza obiettività per guardare la cosa da una certa distanza.

Innanzitutto, anche se ovvio, sono totalmente in disaccordo con Fefochip che già dai toni provocatori, mette in luce come può essere difficile mettere a fuoco la situazione. Sta bene l'intervento di Red_Knight che dice quello che penso in buona parte, di là da sospetti; questo almeno riprova che non è questione personale la mia, visto che io e Red siamo sia divergenti in molte posizioni e oltretutto "il giorno e la notte" come utenza. Lui è pacato, ineccepibile nelle esposizioni, sereno con gli avversari: io no.

Sostengo invece che proprio il fatto che utenze come Pike non vi siano più, a dire quale tipo di problemi sono andati man mano creandosi. Utenze magnifiche come quelle di un Makk, si sono allontanate proprio perché l'esperimento libertario è andato annacquandosi per un perbenismo falso, che non riguarda assolutamente il "non aiutare" chi è meno capace. Cazzate.

Secondo me, potrei sbagliarmi, si potrebbe tentare una via di mezzo. Cioè lasciare una logica implicita che dice che l'utente più anziano deve essere più responsabile e anche se può essere avvantaggiato, dovrà rendere conto a Massimo in maniera più pesante se abusasse di ciò.

Come già dissi, potrei sbagliare ma è quello che penso, secondo me nel Forum si dovrebbe rendere molto più responsabile colui che apre un Topic (titolare del Topic); come fosse una sorta di "padrone di Casa" in seconda. Se l'utenza ne fosse a conoscenza, questo farebbe sì che un: - "state buoni per cortesia, evitiamo di interpellare Mazzucco" - potrebbe avere un'autorevolezza maggiore e gli utenti seguire una certa linea. Credo che quando un utente titolare di Topic, ravvisa un OFF TOPIC e, se lo ritiene opportuno, dice di rientrare nei ranghi ... non c'è tanto da approfittarsi o abusare: - l'Off Topic (che è il problema più noto e sottovalutato) è spesso la prima scintilla che può essere serenamente fermata.

Secondo me la "questione dei Troll" è un falso problema in realtà. Le litigate maggiori - e qui non sono soltanto le mie - sono sempre nate quando qualcuno è capace di giocare in punta di regolamento. I Troll non mi sembra che ultimamente abbiano dato chissà che problemi. Tutti hanno imparato a gestirli abbastanza bene.

Ultima cosa, come ha già fatto notare un altro utente.

Non è che adesso deve diventare come il "femminicidio". Troppo spesso c'è gente che tira fuori la scusa degli attacchi personali come fossero noccioline.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Pyter
Inviato: 24/3/2014 21:06  Aggiornato: 24/3/2014 21:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: I forum di luogocomune
Giano
D'altronde chi ha aperto un forum, teoricamente, dovrebbe essere il primo ad avere a cuore il corretto ed educato svolgimento della discussione. Gli si potrebbe assegnare il compito di moderatore-vigilante

Tu vorresti mai affidare il compito di vigilante a uno che apre una discussione con il titolo: "Scusate ma se a 1200 Km/h inizi a "vorticare", non ti si infila il cervello fra le dita dei piedi?"

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
notomb
Inviato: 24/3/2014 21:52  Aggiornato: 24/3/2014 21:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2012
Da:
Inviati: 127
 Re: I forum di luogocomune
Mi associo a robcoppola che mi sembra l'intervento che ci azzecca di più. Non serve un arbitro è sufficiente postare il necessario. Un utente quando fa 2 o 3 post in un singolo topic e sufficiente per esporre la propria idea. Almeno si evita il solito finale dei topic "sensibili" con 2 massimo 3 utenti che se le cantano e suonano

Homero
Inviato: 24/3/2014 22:17  Aggiornato: 24/3/2014 22:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: I forum di luogocomune
Luogocomune è una democrazia, quindi un sistema imperfetto. A me piace l'imperfezione, ma ovviamente porta con sè aspetti negativi.

Mettere i forum "sotto controllo" sarebbe ovviamente una sconfitta, e non credo che Massimo lo voglia. Credo che il suo sia un appello (o un ultimatum, se preferite) ad una sorta di autocontrollo; un richiamo a dare importanza alle idee e ai fatti, che devono essere discussi e confutati.

La mia esperienza professionale mi porta ad affermare che, purtroppo, la natura umana è quella dell' homo homini lupus. Non sono amante delle idee di Hobbes, ma, fin da bambini, si nota la tendenza a sopraffare, in assenza di un sistema di regole e confini. E, oso aggiungere, una certa differenza in questo senso tra maschi e femmine (credo che qui su Luogocomune, noi maschietti siamo certamente in maggioranza)
L'amore è altra (meravigliosa) cosa, che non credo riguardi ciò che ci interessa qui!

gieffe-nu
Inviato: 24/3/2014 22:32  Aggiornato: 24/3/2014 22:32
So tutto
Iscritto: 27/8/2012
Da: Nuoro
Inviati: 6
 Re: I forum di luogocomune
Bravo Massimo, per fortuna ti sei accorto, anche se dopo un bel po' di tempo, dello schifo di alcuni dibattiti che avvengono nei forum.
Dopo avere seguito per un po' alcuni forum, soprattutto quelli sullo sbarco lunare, ho abbandonato per via del crescendo di insulti ed attacchi personali fra diverse persone.
Immaginavo che non fossi al corrente della situazione ma sinceramente non sapevo come contattarti direttamente.
Meglio tardi che mai.

fefochip
Inviato: 24/3/2014 23:34  Aggiornato: 25/3/2014 0:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Innanzitutto, anche se ovvio, sono totalmente in disaccordo con Fefochip


perche ovvio ?
ci sarebbe da chiederselo

Citazione:
come può essere difficile mettere a fuoco la situazione

ti do una notizia, non sei il depositario della "messa a fuoco"


Citazione:
Lui è pacato, ineccepibile nelle esposizioni, sereno con gli avversari: io no.


allora sarebbe il caso dopo 10000 messaggi che cominciassi a parlare con meno violenza verbale.
ma finche non te lo dice direttamente massimo non c'è niente da fare .

Citazione:
Sostengo invece che proprio il fatto che utenze come Pike non vi siano più, a dire quale tipo di problemi sono andati man mano creandosi.

come vedere le cose al contrario.
l'utente pike è stato piu volte richiamato e sospeso da massimo proprio per i motivi che ho esposto sopra.

Citazione:
Utenze magnifiche come quelle di un Makk, si sono allontanate proprio perché l'esperimento libertario è andato annacquandosi per un perbenismo falso

fantasie.

l'utente makk si è allontanato perche non gli andava bene la moderazione che in quel caso rappresentavo io.
è stata una sua scelta come lo è stata quello di segnarsi in un sito non suo in cui non decide lui.insomma ha fatto tutto lui e probabilmente stanco per altri motivi ha fatto la solita scena di tanti che se ne sono andati sbattendo la porta.
che due palle co sto makk
edit.
ma in fondo in fondo lo capisco. se ad esempio massimo dovesse mettermi di fronte alla scelta di un calvero moderatore dei forum forse dovrei a malincuore fare a meno anche io di luogocomune o almeno dei forum.


Citazione:
Come già dissi, potrei sbagliare ma è quello che penso, secondo me nel Forum si dovrebbe rendere molto più responsabile colui che apre un Topic (titolare del Topic); come fosse una sorta di "padrone di Casa"


come farlo?sempre fantasie.
non c'è verso se uno è libero di aprire un tread è libero di farlo.
se apre continuamente forum a cazzo non è l'utente che deve lenzuolarlo ma semplicemente ignorare il tread come si fa con i troll. al limite sarà massimo o un suo delegato a farlo ragionare sull'opportunità di aprire tread a cazzo .

in linea teorica potrebbe essere moderatore senza appello del tread ma in realtà la piattaforma di luogocomune non è abbastanza evoluta per permettere una esperimento del genere(aspetto smentite da dusty o da altri esperti)

Citazione:
Secondo me la "questione dei Troll" è un falso problema in realtà. Le litigate maggiori - e qui non sono soltanto le mie -

e perche non cominci proprio dalle tue visto che le ammetti?

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 24/3/2014 23:38  Aggiornato: 24/3/2014 23:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Luogocomune è una democrazia,


aridanghete

non se ne esce, NON è UNA DEMOCRAZIA.

non lo è nei fatti , nello statuto E non può esserlo finche è di massimo.

che sia un bel posto da frequentare, piacevole , interessante o possa ispirare o essere ispirato da valori democratici non fa di luocomune UNA DEMOCRAZIA.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 24/3/2014 23:43  Aggiornato: 24/3/2014 23:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
D'altronde chi ha aperto un forum, teoricamente, dovrebbe essere il primo ad avere a cuore il corretto ed educato svolgimento della discussione. Gli si potrebbe assegnare il compito di moderatore-vigilante senza possibilità decisionale ( eliminazione commenti, ban, etc.).


come ho cercato di dire questa cosa non è tecnicamente possibile.
lo è solo se tutti seguono questa regola il che a mio avviso attualmente è un paradosso.

ma come non ci automoderiamo con la direttiva di discutere di idee (la regola all'osso) e non di persone e poi tutti rispetteremmo il giochetto di essere "re per una notte"? mi convince poco

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 24/3/2014 23:44  Aggiornato: 24/3/2014 23:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Il dialogo è uno scambio di idee, non di insulti.

TU la vedi cosi.
per altri è un arena è solo il mezzo per manifestare e/o imporre il proprio ego

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Homero
Inviato: 24/3/2014 23:47  Aggiornato: 24/3/2014 23:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 5/4/2007
Da:
Inviati: 466
 Re: I forum di luogocomune
Fefochip: non mi pare una dittatura, no? era quello che intendevo dire...

"Luogocomune è aperto a tutti, e qui tutte le idee godono dello stesso diritto di asilo, indipendentemente dalla posizione politica o da pregiudizi altrui. Lo spazio di espressione è garantito a tutti: sta poi all'utente difendere e far valere di volta in volta le proprie idee, all'interno delle noste regole e nel pieno rispetto delle idee altrui."

Mi pare un concetto "democratico", o no?

fefochip
Inviato: 24/3/2014 23:53  Aggiornato: 24/3/2014 23:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Pikebishop era il capo di una setta interna deviata? La p2 di Luogocomune (Pike 2)Si? E il capo chi è adesso? Non vorrei che la 'dipartita' verso lidi scontenti avesse lasciato un vuoto colmabile.


apprezzo veramente la tua ironia pyter, tuttavia in questo caso non so come potresti negare un influenza negativa di certi atteggiamenti di pike su altri utenti

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 24/3/2014 23:57  Aggiornato: 24/3/2014 23:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Mi pare un concetto "democratico", o no?


certo, come ti ho detto anche io non è che non sia ispirato ANCHE da valori democratici, ma non può essere una democrazia.

in una democrazia pagano tutti (le tasse .....lo so è quasi una battuta) mentre qui paga solo massimo.
l'ultima parola ce l'ha solo e solamente lui (poi lascia perdere che è tanto bravo e buono)

riflettici sopra : non lo è e non può esserlo nelle cose piu basilari.

qui si aprirebbe una deriva del discorso su ciò che vuol dire democrazia ma cercherei di evitare e rimanere in argomento.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 25/3/2014 0:01  Aggiornato: 25/3/2014 0:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
ohmygod
Inviato: 25/3/2014 0:12  Aggiornato: 25/3/2014 0:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune
efferate effemeridi
associazioni astratte, irrispettosi estratti.
può una macchina avere più personalità del suo costruttore?
li chiamate imbonitori ora...che anime imbonite.
la rete un covo di masochistiche impersonali personalità.
era questo che volevi sapere?

Giano
Inviato: 25/3/2014 0:30  Aggiornato: 25/3/2014 0:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: I forum di luogocomune
Pyter Citazione:
Tu vorresti mai affidare il compito di vigilante a uno che apre una discussione con il titolo: "Scusate ma se a 1200 Km/h inizi a "vorticare", non ti si infila il cervello fra le dita dei piedi?"

Boh, si.
Sono andato a vedere il topic ed è tutto tranquillo.


@Fefochip
Fefo ho specificato senza potere decisionale.
Una specie di arbitro col fischietto ma senza cartellini, con l' incarico (ingrato) di sedare, o segnalare, le risse verbali.
Oneri ed onori di chi apre un topic. Niente di che.

lysmata
Inviato: 25/3/2014 1:13  Aggiornato: 25/3/2014 1:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: I forum di luogocomune
Se uno dice una cazzata glielo si dice. Punto. I moderatori potrebbero aiutare, ma devo dire che usando altri forums ho più volte sperimentato l'atteggiamento dispotico di questi ultimi. Vuoi a volte per protagonismo, vuoi altre volte perchè ti trovi a dover decidere tu e tu solo e per il bene del forum potresti anche avere mano troppo dura. Quindi la scelta che dovrebbe fare Massimo sarebbe molto complicata.

Personalmente credo che atteggiamenti aggressivi e sfottò possono anche starci( a parte qualche sporadico caso direi che siamo tutti in età sufficientemente matura per non rischiare il suicidio indotto da bulling ) sono pur sempre parte della dialettica, e credo che addirittura possano essere una buona palestra per i meno "smaliziati". Resta sempre la democratica opzione di risposta automatica "vaffanculo". Quando ci vuole ci vuole.

Certo... c'è anche chi è oggettivamente frantumapalle, ma in quel caso forse sarebbe sufficiente il freno creato dal gruppo. Una sorta di moderazione generalizzata. Se stai dicendo cazzate o stai esagerando e te lo si dice in due o in tre beh... magari dovresti prenderne atto.

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
Calvero
Inviato: 25/3/2014 1:40  Aggiornato: 25/3/2014 1:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
perche ovvio ?
ci sarebbe da chiederselo


Perché ci stiamo sulle palle. Che domande, Fefo.

Citazione:
ti do una notizia, non sei il depositario della "messa a fuoco"


Ci mancherebbe.

Citazione:
come vedere le cose al contrario.
l'utente pike è stato piu volte richiamato e sospeso da massimo proprio per i motivi che ho esposto sopra.


Certo che sì. Ma la linea generale di un'utenza fatta di anni e anni e anni e anni ... e interventi e interventi e interventi e interventi, non è chiarita né spiegata da sospensioni e richiami che chiamarli si voglia.

Citazione:
l'utente makk si è allontanato perche non gli andava bene la moderazione che in quel caso rappresentavo io.
è stata una sua scelta come lo è stata quello di segnarsi in un sito non suo in cui non decide lui.insomma ha fatto tutto lui e probabilmente stanco per altri motivi ha fatto la solita scena di tanti che se ne sono andati sbattendo la porta.
che due palle co sto makk


Tranne che quella di "aver fatto la scena" che è un processo alle intenzioni che lascia il tempo che trova: - certo che sì. Infatti questo è il punto. Ognuno valuta come crede.

Che poi non è che se uno se ne vada significa che in qualche modo abbia perso una partita o una qualche autorevolezza. La cosa non è a senso unico. Anche perché questa di LC è un'autostrada a più corsie e con ogni senso di marcia

Citazione:
se ad esempio massimo dovesse mettermi di fronte alla scelta di un calvero moderatore dei forum forse dovrei a malincuore fare a meno anche io di luogocomune o almeno dei forum.


Ti sbagli. Un Calvero moderatore, non sarebbe un Calvero utente. Questo di là se io sarei all'altezza, anzi, in linea teorica, guardandola dall'alto, proprio per il fatto che c'è attrito tra uno come me e uno come Te, spingerebbe entrambi a non fare giochi idioti.

Citazione:
come farlo?sempre fantasie.


Non sono fantasie, è immaginazione. Ben diversa la cosa.

Citazione:

non c'è verso se uno è libero di aprire un tread è libero di farlo.
se apre continuamente forum a cazzo non è l'utente che deve lenzuolarlo ma semplicemente ignorare il tread come si fa con i troll. al limite sarà massimo o un suo delegato a farlo ragionare sull'opportunità di aprire tread a cazzo .


Non sono d'accordo. Ma posso sbagliarmi, tranquillo. Non è il mio campo e nessuno può portare informazioni di esperimenti riusciti o non riusciti in questo senso.

Il punto che te non hai calcolato a modo, è quello che molti Thread, invece, potrebbero rivelarsi interessanti e corroboranti per un forum come LC ... in sostanza sarebbe a dire che:

- potrebbero essere evitate delle litigate a prezzo di perdere ottime opportunità intellettuali.

Citazione:
e perche non cominci proprio dalle tue visto che le ammetti?


Certo, ho già cominciato. Ma questo non toglie che non possa mandarti a cagare anche adesso, quando pensi di fare lo splendido .. o ti genera troppo risentimento in risposta alla tua mordace battuta Fefochippiana?

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Aironeblu
Inviato: 25/3/2014 2:55  Aggiornato: 25/3/2014 2:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: I forum di luogocomune
Iniziano a crearsi attriti...
Vabbe', almeno oggi non sono off topic!

Ghilgamesh
Inviato: 25/3/2014 6:46  Aggiornato: 25/3/2014 6:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: I forum di luogocomune
Nel mondo Orwelliano in cui viviamo, guerra si dice "missione di pace" ... e censura si chiama "moderazione".

ohmygod
Inviato: 25/3/2014 9:15  Aggiornato: 25/3/2014 11:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune
nomini un """Troll""" e quello si presenta: """Shurè""".
nomini una impersonale personalità e quella si presenta: Ghilgamesh.
nomini l'arte incompleta e quella si presenta: the Web.
ma che pianeta è.
lunatico dopo 1900 minuti, malridotto dopo 100 secondi, peggiorato dopo 14 attimi e...tutti, forse, si rendono conto che la quasi totalità se ne va senza avermi pagato il conto. e non è un luogocomune.
se mi trovi uscendo non meravigliarti.

ED.it
termini e stermini: ragionevole virgolettato.

MauroC
Inviato: 25/3/2014 10:19  Aggiornato: 25/3/2014 10:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2012
Da:
Inviati: 78
 Re: I forum di luogocomune
Ogni volta che si sceglie invece di scatenare una diatriba privata significa che si è perso di vista la regola fondamentale di questo sito, che dice "qui si discutono le idee, non le persone".

Ciao Massimo, purtroppo questo è il principale motivo per cui visito giornalmente luogocomune, ma raramente intervengo. Alcune volte si ha l'impressione che per alcuni, sia più importante affermare a tutti i costi la propria idea, non attraverso i contenuti ma lanciando "sfide" ad altri mirati interlocutori, con cui esiste una diversa "faida" precedente lasciata in sospeso... E' una cosa che ho notato spesso e che spesso allontana dall'oggetto degli articoli. Nella speranza propulsiva che questa mia critica possa essere assimilata costruttivamente da tutti (ad eccezione dei Troll che trollereranno sempre), resto al di la delle critiche sempre grato a te e a voi tutti che impreziosite giornalmente le mie informazioni e la mia visione della realtà.

Siamo tutti disposti (attraverso documentari o attraverso organizzazione in prima persone di convegni ecc...) a correre dei rischi per le nostre idee e questo mi rincuora percependo che dietro quelle tastiere ci sono uomini/donne di valore.

Soltanto ai Troll veri compare psiche-delicamente sulla loro fronte la seguente scritta :

"Se un uomo non è disposto a correre dei rischi per le proprie idee, o le sue idee non valgono nulla, o lui non vale nulla".

Ar salut...

Mauro.

Pyter
Inviato: 25/3/2014 10:53  Aggiornato: 25/3/2014 10:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: I forum di luogocomune
fefochip
tuttavia in questo caso non so come potresti negare un influenza negativa di certi atteggiamenti di pike su altri utenti

Influenza negativa? Possibile. E' probabile allora che tu abbia dei dati astrologici relativi a Pike e altri utenti che a me mancano.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Escape2013
Inviato: 25/3/2014 11:07  Aggiornato: 25/3/2014 11:12
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/5/2013
Da:
Inviati: 358
 Re: I forum di luogocomune
Se Luogocomune ha tagliato il prestigioso traguardo delle 10 candeline vuol dire che la sua struttura è fondamentalmente azzeccata.
Certo, tutto a questo mondo ha bisogno di manutenzione.
Ma una strigliata "random" di Massimo credo possa ancora bastare.

A volte mi sorprende come delle discussioni vivaci s'interrompano bruscamente (l'ultimo esempio è "AAA 11/9 professori cercansi") e come basti dire pubblicamente di se stessi cose del tipo "ho votato Berlusconi" per vedersi immediatamente augurare la morte (successo al sottoscritto), con condimento di insulti assortiti.

Sertes
Inviato: 25/3/2014 12:27  Aggiornato: 25/3/2014 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Escape2013 ha scritto:
come basti dire pubblicamente di se stessi cose del tipo "ho votato Berlusconi" per vedersi immediatamente augurare la morte (successo al sottoscritto)


Se tu per primo rompi la regola del "si parla di idee, non di persone", non ti stupire che poi gli altri ti seguano sulla stessa linea.

Augurare la morte è un po' forte, ma di chiuderti i maroni nella lampo in una giornata random, te lo auguro anche io...

Volevi fare outing per lavarti la coscienza, e hai avuto un feedback onesto ed immediato. Che problema c'è? O qualcuno ti aveva costretto a dire per chi hai votato?

Citazione:
A volte mi sorprende come delle discussioni vivaci s'interrompano bruscamente (l'ultimo esempio è "AAA 11/9 professori cercansi")


In quella discussione l'utente Aironeblu ha attaccato pubblicamente la credibilità di Massimo, la mia e quella di Decalagon. Poi una volta smentito punto su punto ha postato un video, che era già stato spiegato e smontato sei mesi fa, e che rappresenta una prova manipolata e creata ad arte per sostenere l'insostenibile.

Credi forse che l'utente Aironeblu sia poi intervenuto per scusarsi? O quantomeno per dire che aveva capito che quel video era un cavallo di troia creato apposta?

Niente di tutto questo... come dici tu la discussione si è interrotta bruscamente, e ora Aironeblu lo ritrovi qui a fare lo splendido.

Se vogliamo tirare fuori i problemi, ci sono anche questi, e se vogliamo cogliere l'occasione per fare tutti gli opportuni chiarimenti anche facendo nomi e cognomi io sono a vosta disposizione. Oppure seppelliamo tutto, facendo finta che basti un generico richiamo alla ragionevolezza, e avanti così con articoli e forum.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Escape2013
Inviato: 25/3/2014 12:47  Aggiornato: 25/3/2014 12:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/5/2013
Da:
Inviati: 358
 Re: I forum di luogocomune
Mumble,mumble... Ritengo non indispensabile ma opportuno dire qualcosa di sè prima di esporre opinioni su determinati argomenti, altrimenti non è ben chiaro perché si segue una certa linea. E se vogliamo dirla tutta anni fa intrattenni uno scambio di mail con Attivissimo su tutt'altro argomento che l'11/9 e di lui non posso che dire bene. Perchè sia arroccato cosi tenacemente sulla difesa della versione ufficiale non lo so, dico solo che mi auguro che lui e Massimo ristabiliscano una dialettica costruttiva.

artemis
Inviato: 25/3/2014 13:01  Aggiornato: 25/3/2014 13:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/10/2007
Da:
Inviati: 60
 Re: I forum di luogocomune
Tutto condivisibile, il problema è che spesso solo chi "vive"il forum ci sta talmente dentro che finisce per cadere nella trappola degli ego senza rendersene conto

è una questione di tempo che ci si passa

anche a me è capitato di incaponirmi con un soggetto, su un forum, non pensavo più a cosa apparisse a un terzo lettore, la mia spinta era quella del dovere di spiegarmi per bene

allora c'è chi è bravo a farlo con criterio e chi invece va a finire nel sarcasmo troppo pungente e nell'attacco dell'altro

personalmente qui su luogocomune ho difficoltà a partecipare ai forum perchè trovo gli utenti preparati a un livello incredibile che mi chiedo dove trovino il tempo di informarsi così tanto e così bene

Adoro questo sito

"Se c'è un qualche cosa che vogliamo cambiare nel bambino, prima dovremmo esaminarlo bene e vedere se non è un qualche cosa che faremmo meglio a cambiare in noi stessi" C G Jung
Ghilgamesh
Inviato: 25/3/2014 13:14  Aggiornato: 25/3/2014 13:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: I forum di luogocomune
Escape, te credo, voti per un mafioso, di Attivissimo ovvio che puoi solo parlare bene!
^__^

La morte è forte, ma gli insulti ci stanno ... ed il bello di questo sito, a differenza di altri, è che ti si possono fare!

Molti paragonano la rete e i forum a una piazza, ma nelle piazze non c'è censura, se becco uno in giro che col suo voto ha contribuito allo sfacelo del mio paese e che si beve le balle di attivissimo, quantomeno lo sfotto.

Il paese (insieme al premier) va a puttane, non posso fare nulla per evitarlo, almeno fateme fa du risate!

N.B. Lo sfottò ci stà, ma come detto, le argomentazioni sono la cosa portante, sicuramente oltre agli insulti, in molti ti avranno spiegato PERCHE' Berlusconi è un mafioso e PERCHE' Attivissimo mente!

Escape2013
Inviato: 25/3/2014 14:43  Aggiornato: 25/3/2014 14:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/5/2013
Da:
Inviati: 358
 Re: I forum di luogocomune
Non ho detto che accetto la condotta di Attivissimo (altrimenti sarei qui?), ho detto che ho dialogato con lui su altri temi e all'epoca ho apprezzato come si è posto.
Devo rinnegare chi si è comportato bene con me perché poi è andato fuori di testa?
Dirò "ora è andato fuori di testa, in precedenza con me si era comportato bene": cosa c'è di male in questo?

Se travisi in modo così plateale quel che scrivo in modo estremamente chiaro, affossi da solo le critiche che mi muovi.

ohmygod
Inviato: 25/3/2014 17:45  Aggiornato: 25/3/2014 17:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune
Dando un'occhiata ai vari forum mi sono reso conto del livello penoso a cui sono scese certe discussioni: gli insulti, gli attacchi personali, e i battibecchi privati non si contano più. Molti di questi sono addirittura endemici, nel senso che certe faide fra utenti si rinnovano di forum in forum, senza soluzione di continuità.

senza soluzione di continuità
componenti di una famiglia ossessiva, ossessionante, ossessionata.

Fefochip
visto che siamo in argomento vorrei sottolineare qui in homepage l'operato di alcuni utenti convinti che bisogna trattare male il prossimo per farlo crescere
tali utenti con a capo PikeBishop erano...

Pyter
Pikebishop era il capo di una setta interna deviata? La p2 di Luogocomune (Pike 2)

Fefochip
purtroppo tale deriva persiste a tutt'oggi e il seme marcio dell'idea di trattare male il prossimo perche quando ce vò ce vò è attecchita in maniera irreversibile.

Pyter
Si? E il capo chi è adesso? Non vorrei che la 'dipartita' verso lidi scontenti avesse lasciato un vuoto colmabile

Fefochip
apprezzo veramente la tua ironia pyter, tuttavia in questo caso non so come potresti negare un influenza negativa di certi atteggiamenti di pike su altri utenti

Pyter
Influenza negativa? Possibile. E' probabile allora che tu abbia dei dati astrologici relativi a Pike e altri utenti che a me mancano.

Efferate effemeridi memorandum dei relativi astrologici

Fefochip
voglio altresì sottolineare che anche io non sono del tutto esente dalla mia stessa critica...etc etc

debbo altresì sottolineare che io sono del tutto esente dalla critica che poi sarebbe la stessa che tu ravvisi in te e in chi vuoi tu.

funky1
Inviato: 25/3/2014 19:14  Aggiornato: 25/3/2014 19:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/10/2008
Da:
Inviati: 708
 Re: I forum di luogocomune
Il fatto che ci sia chi vede nell'insulto libero non solo una delle caratteristiche di Luogocomune, ma addirittura "il bello di questo sito", la dice lunga su come vengano a crearsi certe situazioni.

It's better to regret something you did than something you didn't do.
fefochip
Inviato: 25/3/2014 19:42  Aggiornato: 25/3/2014 19:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Nel mondo Orwelliano in cui viviamo, guerra si dice "missione di pace" ... e censura si chiama "moderazione".

il problema sono i confini dove è moderazione e dove censura?
quando l'insulto viene visto come "libertà di espressione" è difficile intravedere un confine sensato tra moderazione e censura

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
ohmygod
Inviato: 25/3/2014 19:50  Aggiornato: 25/3/2014 19:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune
Fefochip
il problema sono i confini dove è moderazione e dove censura?
quando l'insulto viene visto come "libertà di espressione" è difficile intravedere un confine sensato tra moderazione e censura

quindi se ora io, senza nessun motivo, ti insultassi...se ne dovrebbe ricavare che insultare, senza nessun motivo, non sia una delle caratteristiche primitive bensì il bello di LC in quanto "libertà di espressione"

debbo altresì continuare a sottolineare che io sono del tutto esente dalla critica che poi sarebbe la stessa che tu ravvisi in te e in chi vuoi tu.

fefochip
Inviato: 25/3/2014 20:47  Aggiornato: 25/3/2014 20:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
quindi se ora io, senza nessun motivo, ti insultassi...se ne dovrebbe ricavare che insultare, senza nessun motivo, non sia una delle caratteristiche primitive bensì il bello di LC in quanto "libertà di espressione"

lo sai che ti rispondo controvoglia , la tua modalità di espressione da sibilla cumana la trovo poco rispettosa del prossimo al pari di una parolaccia.

come dici tu insultare senza nessun motivo può essere una caratteristica primitiva di ALCUNE persone.e allora?
il punto che ho sottolineato è quello di percepire quell'insulto da un altro come una gran goduria di poter dire tutto.
insomma il tollerarlo da parte di massimo è visto scioccamente da alcuni come una caratteristica di libertà di LC.
se non riesci a vedere la differenza tra quello che spiego e quello che tu rimandi non so cosa farci.

Citazione:
debbo altresì continuare a sottolineare che io sono del tutto esente dalla critica che poi sarebbe la stessa che tu ravvisi in te e in chi vuoi tu.



perche continui a sottolineare questa cosa quando non ho mai specificato che tu eri nel mazzo degli utenti in cui avrebbe attecchito il "seme" di pike?

direbbero: i latini excusatio non petita accusatio manifesta

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Fabrizio70
Inviato: 25/3/2014 20:52  Aggiornato: 25/3/2014 20:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 18/5/2006
Da: Roma
Inviati: 3721
 Re: I forum di luogocomune
Ahemm , per chi propone i moderatori....

gobbo

Inviato il: 18/3/2008 12:58

Citazione:
BigLie l’ideologia e le convinzioni politiche di Blackhawk non sono minimamente argomenti di questo Topic,pertanto ti consiglio di non continuare su questa strada.
Non più tardi di 5 giorni fà ce un intervento di un moderatore su questo punto e per giunta nella stessa pagina,3 post prima del tuo.
Forse è meglio, che prima di intervenire in una discussione, leggere anche gli interventi dei moderatori.
Ma è mai possibile che bisogna sempre intervenire in duemila per dire lo stesso semplice concetto?
Non basta solo uno?
Qualsiasi altro intervento che proseguirà su questa stessa strada sarà cancellato.


il gobbo

Il lusso non può mai essere soddisfatto perché, essendo qualcosa di falso, non esiste per esso un contrario vero e reale in grado di soddisfarlo e assorbirlo.
Wilhelm Richard Wagner-1849
gronda85
Inviato: 25/3/2014 21:15  Aggiornato: 25/3/2014 21:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/12/2008
Da:
Inviati: 1957
 Re: I forum di luogocomune
x ohmygod

"quindi se ora io, senza nessun motivo, ti insultassi...se ne dovrebbe ricavare che insultare, senza nessun motivo, non sia una delle caratteristiche primitive bensì il bello di LC in quanto "libertà di espressione"

se mi posso permettere, amico di musica, (e di espressione, inoltre) hai ragione in entrambi i casi


insultare senza nessun motivo è un' espressione primitiva di chi siamo

il bello di lc è poter ignorare le espressioni primitive di chi siamo
e, a volte, imparare dalle espressioni primitive di chi siamo

è nostra responsabilità esprimerci
è nostra responsabilità rispondere

per una volta che abbiamo un dittatore* che non ci rompe il cazzo

comportiamoci bene



*sempre e comunque a favore di un buon dittatore**
quasi mai dalla parte della massa

**(buon dittatore) uno intelligente che prende le decisioni per un popolo di bestie

non puoi vincere
non puoi pareggiare
non puoi nemmeno ritirarti
gronda85
Inviato: 25/3/2014 21:18  Aggiornato: 25/3/2014 21:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/12/2008
Da:
Inviati: 1957
 Re: I forum di luogocomune
un buon dittatore

è la mia bandiera bianca

non puoi vincere
non puoi pareggiare
non puoi nemmeno ritirarti
ohmygod
Inviato: 25/3/2014 22:59  Aggiornato: 25/3/2014 22:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune
Gronda85
insultare senza nessun motivo è un' espressione primitiva di chi siamo

il bello di lc è poter ignorare le espressioni primitive di chi siamo
e, a volte, imparare dalle espressioni primitive di chi siamo

è nostra responsabilità esprimerci
è nostra responsabilità rispondere

per una volta che abbiamo un dittatore* che non ci rompe il cazzo

comportiamoci bene


obbedisco, mio capitano.

non mi è pari il dispari: matematica non è solo geometria o dialettica è anche altro: simmetria...è matematico, sarà scientifico oltre.

Nothing compares to Him trough Them
Wild thing.

cavillo
Inviato: 26/3/2014 10:33  Aggiornato: 26/3/2014 10:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: I forum di luogocomune
Alcune cose sono molto stimolanti.
@gronda85
citazione:il bello di lc è poter ignorare le espressioni primitive di chi siamo e, a volte, imparare dalle espressioni primitive di chi siamo
Molto, molto, molto bello, complimenti direi che è una sintesi eccellente.
Su questo tema:
citazione di ohmygod:debbo altresì continuare a sottolineare che io sono del tutto esente dalla critica che poi sarebbe la stessa che tu ravvisi in te e in chi vuoi tu.

Risposta di fefochip:perche continui a sottolineare questa cosa quando non ho mai specificato che tu eri nel mazzo degli utenti in cui avrebbe attecchito il "seme" di pike? direbbero: i latini excusatio non petita accusatio manifesta

ohmygod è un sano provocatore con istinti di sperimentazione espressiva, semplicemente adotta un linguaggio diverso, non intendeva schermirsi da alcuna accusa, perfettamente conscio di non essere "nel mazzo", infatti la condizione che rimarca continuamente è proprio quella di non essere nel mazzo in quanto adotta un linguaggio diverso, "astruso" anche se significante (si diverte un po').
Col sottolineare che lui è "del tutto esente dalla critica che poi sarebbe la stessa che tu ravvisi in te e in chi vuoi tu", ha fatto una notazione generale, in relazione al fatto che una delle caratteristiche dal punto di vista psicologico della critica (in questo caso intesa come impulso alla disputa con l'unico fine di prevalere nel confronto dialettico) è quella di alimentarsi con la proiezione degli aspetti che meno ci piacciono della nostra personalità sull'avversario. Ovvero riconosciamo nelle forme o nei contenuti dell'interlocutore degli aspetti della nostra personalità (il più delle volte a livello inconscio) che ci infastidiscono ovvero che sono ancora non risolti (ancora oggetto di lotta interiore) e quindi per reazione dobbiamo sopprimerli vincendo la disputa, senza realizzare che in quel momento è all'opera (limitatamente ai contenuti emozionali e pulsionali) un processo di identificazione (siamo noi stessi l'avversario).
"Critica che poi sarebbe la stessa che tu ravvisi in te e in chi vuoi tu", ovvero in questa dinamica lui (ohmygod) non fa da specchio a nessuno.
Non voleva in nessun modo essere provocatorio dal punto di vista personale (con te), ha surrealisticamente sintetizzato la dinamica di alcune forme di comunicazione dichiarandosi trasparente (non riflettente) alle stesse e nel contempo usandoti come sponda.
A gronda85, non a caso autore della bella sintesi sulle "espressioni primitive", risponde: "obbedisco mio capitano" (Whitman)

Oh! Capitano, mio Capitano, il tremendo viaggio è compiuto,
La nostra nave ha rotto tutte le tempeste: abbiamo conseguito il premio desiderato.

E' un continuo rimando di citazioni, giochi di parole, enigmi, sciarade e provocazioni intellettuali, è il suo modo di esprimersi (e di non partecipare partecipando).
Ad esempio in un thread precedente ho postato il link della "ballata delle madri" di Pierpaolo Pasolini che è uno dei più feroci atti di accusa sulla vigliaccheria di certi intellettuali (termina così):

È così che vi appartiene questo mondo:
fatti fratelli nelle opposte passioni,
o le patrie nemiche, dal rifiuto profondo
a essere diversi: a rispondere
del selvaggio dolore di esser uomini.

e lui al "selvaggio dolore di esser uomini" ha replicato:

Caro Pierpaolo in un giorno senza nome decisi di non dover più essere uomo. da allora quando mi va ridere osservo, quando mi va di piangere leggo, quando mi va di "farli miei" li ascolto, quando mi va di vederli li proietto. 2 lati finora, qual'è l'altro se altro vi è? Otmandie.

Dando anche la risposta di Pierpaolo.
Adesso gli rispondo anche io, oltre a Pierpaolo:

Caro uomo dell'off topic del fondamento digitale
Il tutto serve il terzo

Prego.

vuotorosso
Inviato: 26/3/2014 11:52  Aggiornato: 26/3/2014 13:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/5/2011
Da:
Inviati: 2464
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
Ovvero riconosciamo nelle forme o nei contenuti dell'interlocutore degli aspetti della nostra personalità (il più delle volte a livello inconscio) che ci infastidiscono ovvero che sono ancora non risolti (ancora oggetto di lotta interiore) e quindi per reazione dobbiamo sopprimerli vincendo la disputa, senza realizzare che in quel momento è all'opera (limitatamente ai contenuti emozionali e pulsionali) un processo di identificazione (siamo noi stessi l'avversario).


Mah, io non e' che ci veda tutte queste complessita'.
Prendi il forum sulle temperature nelle torri, dove un tizio arriva e insulta tutti, dicendo che scrivono cazzate indegne, roba tipo "tra le centinaia di utenti che intervengono giornalmente su questo sito, la maggior parte spara asserzioni e conclusioni che non appartengono alla razza umana (senza offendere nessuno neh, basta leggere un thread bello corposo e se ne ha la dimostrazione), "

Poi continua con teorie e ipotesi del tutto irreali, smentite da testimonianze e rilevazioni - e continua a dirti che non capisci un cazzo te - applica le teorie del menga che non c'entrano un ciufolo con il caso in questione, fa una pausa di qualche mese dopo una ritirata per la demolizione delle sue sciocchezze (e constatazioni sulla capacita' di capire concetti piuttosto semplici - vedi come ulteriore esempio la filippica sugli objectives tirata in ballo da brucelee), dicevo, dopo mesi torna alla carica come nulla fosse accaduto (mi riferisco alle spiegazioni) e, una volta demolita ulteriormente la sua "teoria", di nuovo si da alla macchia.
Mai che ti dicano, soprattutto viste le premesse, "cavolo scusa, non me n'ero accorto, quello che m'hano raccontato non sta in piedi!"

Che voglia di discutere un fatto puo' avere una persona cosi?
Che voglia di far prevalere il proprio ego c'e' nel citare documentazioni, postare testimonianze e spiegare i ragionamenti? Poi dopo un po', se uno non capisce, glielo si dice.
Non c'e' l'insulto libero (intendo da parte degli utenti di LC, non dei troll di passaggio) e non si puo' vietare la legittima difesa. A meno che, quando qualcuno viene su LC per ribadire la bonta' della VU d'ora in poi vada ignorato: mi pare 'na cazzata, e di quelle grosse.

Non e' che tutte le volta ci siano ste pippe filosofiche nel mezzo: vedi Massimo e il suo "cheddupalle" nell'articolo in home sulla no-plane, nonostante gli interventi siano fatti da utenti tipo Aironeblu - che NON sono troll, sono utenti sui cui interventi, vista la totalita', non possono venire etichettati cosi solo per un'espressione.

Io non credo che quel "cheddupalle" indichi una rivalsa psicologica, ma semplicemente uno scoglionamento dell'autore. Scoglionamento che magari chi legge, pur non essendo insultato o altro, magari non gradisce, specie se in buona fede e specie se, dimostrato dai suoi numerosi interventi precedenza, non e' un troll.

ohmygod
Inviato: 26/3/2014 12:42  Aggiornato: 26/3/2014 12:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune
termini e stermini
efferate effemeridi
memorandum dei relativi astrologici
la rete è un covo di masochistiche impersonali personalità
può una macchina avere più personalità del suo costruttore?

e non rompere il cazzo, non puoi prendere dalla storia ciò che aggrada al tuo cavillo. tu non puoi comprendere Gronda85: i panni sporchi si lavano sulla "pudica" piazza e non sulla pubica rete.
Prima viene Luogocomune poi tutto resto e il resto verrà.

Destituisci l'essere
Delenda Agenda
By mio capitano.

cavillo
Inviato: 26/3/2014 16:07  Aggiornato: 26/3/2014 16:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
e non rompere il cazzo, non puoi prendere dalla storia ciò che aggrada al tuo cavillo. tu non puoi comprendere Gronda85: i panni sporchi si lavano sulla "pudica" piazza e non sulla pubica rete. Prima viene Luogocomune poi tutto resto e il resto verrà.

Eh no...... anche io ho il diritto di divertirmi, non solo chi sghignazza.

Ma io con passo dolorante
Passeggio sul ponte, ove giace il mio Capitano caduto freddo e morto.

toussaint
Inviato: 26/3/2014 17:28  Aggiornato: 26/3/2014 17:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I forum di luogocomune
sono d'accordo con lysmata.
ma dico, siamo grandi, grossi e vaccinati, vogliamo svelare i misfatti del mainstream e della propaganda e ci offendiamo per un "ridicolo", "cialtrone", "cazzaro" et similia?
spesso ho mandato a fare in culo e sono stato mandato a fare in culo dalle persone più importanti della mia vita, salvo poi riconoscere a posteriori le ragioni dell'uno o dell'altro.
spesso l'insulto è un segno di quanto sia importante per noi la questione di cui si dibatte o di quanto il rilievo mosso dall'interlocutore abbia colto nel segno.
direi che è una naturale reazione di adattamento.
il problema è un altro, se si è portati a tale reattività si deve riconoscere il diritto dell'interlocutore a fare altrettanto.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 26/3/2014 17:41  Aggiornato: 26/3/2014 17:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I forum di luogocomune
voglio portare un esempio personale.
se andate a cercare negli archivi di LC potrete constatare che agli albori delle cosiddette "primavere arabe" io credetti, ingenuamente, alla genuinità di quei moti e diversi utenti di LC mi ricoprirono di insulti.
mi sono presto reso conto di essere caduto nella trappola della propaganda, io che mi vanto di essere il più complottista tra i complottisti, probabilmente a indurmi in errore fu la speranza che nutrivo di un'autentica rinascita della nazione araba e oggi me ne vergogno e ringrazio tutti coloro che allora mi hanno insultato.
avevano ragione nel merito e ragione nella forma e probabilmente anche il modo in cui me l'hanno fatto capire ha accellerato il mio processo di comprensione di quella realtà.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
ivan
Inviato: 26/3/2014 18:04  Aggiornato: 26/3/2014 18:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/7/2004
Da: Bronx
Inviati: 11520
 Re: I forum di luogocomune
L’educazione è il primo indicatore dell’intelligenza di una persona.

Essere educati, lasciar parlare gli altri, evitare di urlare e di asfaltare i discorsi altrui con la propria irruenza non è sintomo di debolezza.

Essere educati significa riconoscere uno spazio vitale alle persone che ci circondano, e ridimensionare il proprio spazio all’interno del mondo, signbifica avere consapevolezza di sé e degli altri, significa leggere la realtà adeguatamente, senza cioè tentare di adeguarla a quello che noi siamo e vogliamo, ma cercando di comportarsi adattandosi alle varie situazioni che man mano si presentano nel divenire quotidiano e questo, come il dilemma del prigienirero reiterato insegna, paga, è fonte di vantaggi per se e per gli altri (in sintesi l'essere educati ossia il seguire delle regole di civile convivenza è la pietra angolare su cui poggia l'edificio noto come "civiltà").

Chi non è educato è sprovvisto di uno strumento conoscitivo essenziale perchè chi non è educato è semplicemente un povero demente, non un ribelle come crede di essere nell'infarcire di cose inenarrabili i propri discorsi; questo perchè il modo migliore per debunkare una data tesi di chicchessia è di lasciarla esporre e poi confutarla educatamente step by step, non esibire il proprio armamentario di insulti e sciattume verbale vario.

Ma ormai sono decenni che il dibattito, sul tubo catodico in primis, è tutto fuorchè che educato, segno questo che questi sono tempi violenti e decadenti e oggi la cosa piu' rivoluzionaria che si possa mai fare è essere educati.

Lo spettacolo a cui si assite sul tubo catodico, sia quello della tv sia quello del web , è quello delle baruffe da bar quando c’è quel matto che sa tutto di ogni cosa e che vuole a tutti i costi renderti partecipe della sua onniscienza, senza nemmeno curarsi di pensare se si possa avere qualcosa da dire in proposito, matto che non vuole sentire ragioni di nessun tipo.

Lo spettacolo a cui sempre di piu' si assiste è quello del vecchio rincoglionito e incattivito dagli eventi che spara cazzate al bar, sbraitando da solo, inveendo contro questo e quello, con urla tremende in mezzo alle quali non si riesce a distinguere nulla che valga la pena di ascoltare o leggere.

Ma c'è un problema, l'effetto Wolverine: il tubo catodico urlato funziona per fare audience. Ed è così che il marketing, sopratutto quello politico, crea quegli squallidi teatrini a cui ci tocca assistere prima che il telecomando (o la rotellina del mouse) ci vengano in soccorso.

Pyter
Inviato: 26/3/2014 18:47  Aggiornato: 26/3/2014 18:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: I forum di luogocomune
ivan
(in sintesi l'essere educati ossia il seguire delle regole di civile convivenza è la pietra angolare su cui poggia l'edificio noto come "civiltà").

Un edificio che, a vedere la storia passata e recente, poggia su delle fondamenta che non sono state costruite in maniera educata (e quindi poco solide).

Se poi si sa di civiltà che siano nate o costruite con educazione, ben venga l'esempio.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Calvero
Inviato: 26/3/2014 18:54  Aggiornato: 26/3/2014 19:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune
____________
__________

L'educazione non è seconda al rispetto. Nello specifico, ci sono persone che si appellano all'educazione e sono di fatto irrispettose e disoneste intellettualmente, educatamente. Of course. In sostanza prendono educatamente per il culo.

Questo, ad esempio, rientra ugualmente nel regolamento che lo vieta? sì, e come? ... beh, il cosiddetto "educato" fa finta di non saperlo che il generare risentimento (scritto nel regolamento) non è cosa relegata soltanto all'urlare o all'offendere, ma anche e in ragione di più di non essere dei Troll, ma appunto giocando di sponda, mentendo, negando l'evidenza, sempre educatamente. In poche parole l'esempio per eccellenza è quello della nostra classe politica che educatamente ti sfotte e gioca disonestamente.


In poche parole ci sono i cosiddetti furbi. Quelli che ti dicono che parlano seriamente di uno specifico tema, e nel contempo che lo considerano solo un passatempo per intervenire e svagarsi.

Cioè questa qui sopra, tra le decine di formule collaudate, è la classica provocazione che genera flame "in punta di regolamento" e che quando si è scatenato, non è più possibile risalire perché la cosa è subdolamente gestita tra le righe, da questi personaggi che giocano sporco.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
invisibile
Inviato: 26/3/2014 19:07  Aggiornato: 26/3/2014 19:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune
Citazione:
L’educazione è il primo indicatore dell’intelligenza di una persona.

L'educazione è la morte dell'animo umano.

L'educazione, quella vera, ha poco a che fare con quella attuale e con l'intelligenza non c'entra niente.

Citazione:
Essere educati significa riconoscere uno spazio vitale alle persone che ci circondano, e ridimensionare il proprio spazio all’interno del mondo, signbifica avere consapevolezza di sé e degli altri, significa leggere la realtà adeguatamente, senza cioè tentare di adeguarla a quello che noi siamo e vogliamo, ma cercando di comportarsi adattandosi alle varie situazioni che man mano si presentano nel divenire quotidiano...

Tutto questo non ha nulla a che vedere con l'educazione.
Ha a che vedere con il rispetto e la maturità.

Citazione:
Chi non è educato è sprovvisto di uno strumento conoscitivo essenziale perchè chi non è educato è semplicemente un povero demente...

Per cui chi non è educato come decidi tu che bisogna esserlo, è un povero demente.

Sei un maleducato

Perché chi sei tu per decidere cosa è essere educato e cosa no?
Non puoi, come non lo può nessuno.

L'educazione è diventata la scusa per permettersi di essere maleducati.

Come Pyter e Calvero hanno bene evidenziato.

E' educato ridurre in schiavitù parte del mondo per avere noi il culo caldo?
Basta che lo si faccia con educazione?

Per qualcuno pare di si...

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
ohmygod
Inviato: 27/3/2014 2:15  Aggiornato: 27/3/2014 2:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune
...uno dei 2 "cavi" o una delle 2 "cavie"...chiunque tu sei, ovunque tu sia. non è che poi questa sia una gran novità fra i minori osservanti.

lo sai che ti rispondo controvoglia

si nota dalle risposte, questa ne è un esempio.




fine esempio.

argomentare...conosco solo due modi di argomentare il mio e il tuo, il vostro. io mi sono insegnato il mio, a te hanno insegnato il tuo.
secondo pratica non potrebbe essere altrimenti, sei l'esempio di te stesso.
secondo teoria...quella te la lascio per ulteriori sconfinamenti.

i parametri di base hanno un valore "archetipico" valori che variano osservando il metro di relazione fra gli individui in merito all'insegnamento e al relativo comportamento.

poi venne la rete...l'attendevo al varco, vi sono entrato e in un certo qual modo il virtuale mi è stato d'aiuto nell'accelerare l'interno processo cognitivo.

Redazione
Leggendo i vostri commenti ho capito molte cose.

Tempo rilancio.

Leggendo i vostri commenti ho capito cose già comprese sebbene non si finisce mai nell'insegnarsi altro.

Tempo rilancio.

Escape2013
Inviato: 27/3/2014 7:38  Aggiornato: 27/3/2014 7:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/5/2013
Da:
Inviati: 358
 Re: I forum di luogocomune
Mi limito a segnalare che ultimamente Attivissimo sta prendendo di mira il degrado professionale ed etico di larga parte di coloro che scrivono su giornali fisici e/o online (per praticità definiti "giornalisti").

Ovvero lo stesso argomento toccato (seppur parzialmente dall'autore e in modo nettamente più incisivo dal sottoscritto e da Calvero) qui su LC nel recente "11 settembre: professori cercansi"

A dimostrazione che se si ha una certa passione nel portare avanti ALCUNE proprie convinzioni, per quanto discutibili e totalmente contrarie alle nostre, può accadere vi sia convergenza su altri punti.

Per me constatare che può esservi tra parti contrapposte anche solo un 1% di convergenza è un successo, a prescindere.

Sertes
Inviato: 27/3/2014 8:28  Aggiornato: 27/3/2014 8:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I forum di luogocomune
Escape2013, ma che cazzo dici? L'eccezione che annulla la regola?
Io personalmente sono stato bannato dal suo sito, mi è stato fatto stalking riportando sul suo sito in un articolo alcune mie affermazioni fatte su facebook che niente hanno a che vedere con il 9/11 solo per attaccarmi personalmente, poi sempre su facebook lo stesso Attivissimo mi ha accusato esplicitamente di sostenere che i pompieri sono complici.

Prova a mettere queste informazioni nel tuo ragionamento e vedi se l'1% di convergenza è comunque un successo.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
ohmygod
Inviato: 27/3/2014 12:08  Aggiornato: 27/3/2014 12:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune
Resumption
Dando un'occhiata ai vari forum mi sono reso conto del livello penoso a cui sono scese certe discussioni...fra insulti, gli attacchi personali, e i battibecchi privati...poi però qualcuno mi ha fatto notare che anche molti altri utenti nel forum si comportavano nello stesso modo.... io sono da solo a gestire il sito, e come molti sanno non ho il tempo di seguire anche i forum.

Leggendo i vostri commenti ho capito molte cose.

Tempo rilancio.

Leggendo i vostri commenti ho capito cose già comprese sebbene non si finisce mai nell'insegnarsi altro.

Tempo rilancio.

Fuori tempo
la mente è incorruttibile...corrotta a sè.
va da se che la corrotta impersonifica il carnefice che grazie ai "parenti serpenti" assume l'aspetto della vittima...un pò come prendere singole utenze e scrutarle come se fossero parte dell'amministrazione di una nazione.

va da se che per ottenere ciò non occorre immaginazione bensì ciò di cui non ve ne è mai abbastanza: il tempo...vi sono persone che non hanno problemi di tempo...lo regalano nello stesso modo in cui lo regalano a loro stessi.

Tempo: c'è anche chi ama godere pisciando sulla massa ed è corretto che vi sia chi riempie di merda coloro che pisciano sulla massa.
vi è chi piscia sulla massa non argomentando alcunchè, il colmo lo riempiono quando l'insulsa arte dell'insulto è tale in quanto orfana dei contenuti sostenenti l'insulto.
Oscar non vi ha insegnato nulla?
va da se che siete stati costruti male e ricostruiti peggio.

ED.it
Un saluto a Mangog se trova il tempo di leggerci.

Escape2013
Inviato: 27/3/2014 15:00  Aggiornato: 27/3/2014 15:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/5/2013
Da:
Inviati: 358
 Re: I forum di luogocomune
Per Sertes

A quanto tempo fa risale il tuo scontro con Attivissimo?

Sbaglierò ma ora mi sembra abbia leggermente ammorbidito la posizione, si potrebbe ritentare (a costo di passare per idioti) un timido approccio.

Per me il mistero più grande, ed è su questo che porrei tutta l'attenzione, è perché i debunker difendono così tenacemente una versione ufficiale indifendibile: partirei dalla causa e non dall'effetto di questa disputa.

Cosa viene loro?

Se riescono a spiegare in modo sufficientemente limpido perché ci tengono tanto a sostenere la tesi di un governo con cui APPARENTEMENTE non hanno nulla da spartire sarebbe già una bella base di partenza.


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA