Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


varie : I forum di luogocomune II - La risposta
Inviato da Redazione il 29/3/2014 10:40:00 (5475 letture)

Ho letto tutti i commenti degli utenti al mio articolo iniziale, ed ho trovato molte risposte sorprendenti.

Ad esempio, ci sono vari utenti che rivendicano il diritto ad certo livello di conflitto personale nei thread, "altrimenti non è divertente". Costoro naturalmente si ritengono più importanti della discussione stessa, e dimostrano di non aver capito nulla di quanto ho scritto. Questo sito non è un Luna Park, e non si viene qui per divertirsi. Qui facciamo informazione. (Possiamo anche farlo divertendoci, ma questo è tutto un altro discorso).

Ci sono poi quelli che hanno definito la mia richiesta di autocontrollo come un invito al "politically correct". Nulla di più stupido e sbagliato, naturalmente. Costoro confondono il perbenismo di facciata - tipico dei media mainstream - con la sostanziale necessità di rispettare il diritto altrui di leggere una discussione in santa pace, senza dover saltabeccare fra una diatriba e l'altra.

Ci sono infine quelli che hanno messo in dubbio il principio "qui si discutono le idee, non le persone", sostenendo che alla fine le idee sono le persone. Benissimo, se uno vuole pensare di essere stato lui a concepire una idea qualunque è liberissimo di farlo, ...


... ma questo non lo autorizza ad identificarsi con quell'idea al punto da andare a combattere a spada tratta quelli che non la pensano come lui. Altrimenti si torna alle guerre di religione, fanatismo contro fanatismo. [Quelli che hanno usato questo argomento, in realtà, sono solo persone che cercano un alibi elegante per poter litigare liberamente. Se veramente tu "sei l'idea che rappresenti", vorrà dire che hai un motivo di più per difenderla in maniera civile e costruttiva di fronte agli altri, e non certo per buttarla in caciara come fanno invece i "proprietari" di certe idee].

In conclusione, l'attacco personale non è mai giustificabile, in nessun caso.

Nonostante questo, ho deciso che non metterò nessun moderatore alle discussioni, per una serie di motivi diversi:

a) Detesto la moderazione come principio, proprio perchè antitetico al concetto di autoresponsabilizzazione che sostengo da sempre.

b) Mettere dei moderatori significherebbe chiedere ad alcuni utenti di sacrificarsi in nome degli altri, in quanto costoro non potrebbero più partecipare alle discussioni con la stessa disinvoltura con cui lo fanno ora.

c) Un intervento del moderatore può sempre essere percepito - anche se erroneamente - come un atto di censura, e questo scatenerebbe automaticamente altre diatribe di ordine secondario. La cura, in questo caso, sarebbe peggio del male.

d) E' perfettamente inutile mettere dei moderatori, quando ci sono degli utenti che si ritengono "in diritto" di scatenare discussioni personali, per qualunque motivo.

Ecco invece quello che farò:

Mentre torno a chiedere a tutti di evitare confronti personali con gli altri utenti (nel nome dell'interesse collettivo, e non dell'imbecille "politically correct"), interverrò io personalmente, in modo sporadico e completamente aleatorio, cacciando chiunque io ritenga sia di disturbo ad un corretto svolgimento delle discussioni, indipendentementre da quello che è accaduto prima o dopo.

In altre parole, non venitemi a raccontare che "anche gli altri mi hanno insultato", oppure che "è stato lui a iniziare", perchè non mi interessa saperlo. Qui non siamo a scuola, e io non faccio il maestro elementare. Qui siamo in una comunità di persone adulte, che la loro educazione dovrebbero averla già ricevuta da tempo.

Il termine "responsabilità" dovreste conoscerlo tutti.

Quando trovo un battibecco in corso, sui forum, io non ho nè il tempo nè la voglia di andarmi a rileggere intere pagine di commenti per cercare di risalire al "colpevole". Siete tutti colpevoli, sia quelli che attaccano gli altri sia quelli che sono così stupidi da rispondergli. Per questo motivo chiunque scelga di portare attacchi personali, oppure di rispondere a tali attacchi, sarà prima avvisato una volta, e poi espulso, a mio insindacabile giudizio, ed indipendentemente da quello che è successo prima.

N'do cojo cojo. Non si faranno sconti a nessuno, nè amici nè nemici. O imparate a crescere e comportarvi in maniera civile, oppure andate a fare i bambini da un'altra parte.

L'ho sempre detto e lo ripeto per l'ennesima volta: l'interesse del sito viene prima di ogni altra cosa. Ci sono troppe persone educate, preparate ed intelligenti che meritano uno spazio degno di loro per portare avanti le loro discussioni in santa pace, e non si può permettere che questo venga rovinato da quattro imbecilli ammalati di protagonismo fin de siècle.

Decidete quindi voi, volta per volta, se volete rischiare di essere espulsi, senza se e senza ma, solo perchè non avrete saputo resistere alla tentazione di imporre il vostro ego al di sopra dell'interesse collettivo.

Massimo Mazzucco

Voto: 9.00 (11 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
cavillo
Inviato: 29/3/2014 11:45  Aggiornato: 29/3/2014 11:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Concordo.

LoneWolf58
Inviato: 29/3/2014 12:09  Aggiornato: 29/3/2014 12:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Più chiaro di così...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Calvero
Inviato: 29/3/2014 12:25  Aggiornato: 29/3/2014 12:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
____________
________

@ Mazzucco

Perfetto. Son d'accordo. Un bella pietra miliare da dove ripartire meglio di prima.
Però manca un punto.

Le provocazioni non sono soltanto quelle personali, Massimo, e non sono solo quelle dei Troll e i relativi flame che mandano a puttane quella ipotetica discussione interessante cui tu ti riferisci debba essere la priorità in un Sito come questo; sono comunque fatte fuori dal regolamento, però in termini educati. Cioè generano forte risentimento, perché? .. perché è umano e giusto - oltretutto - si generi, poiché questo Forum, più di tutti gli altri probabilmente, proprio per la sua radice "libertaria" (messo tra virgolette, ovviamente) permette dialoghi di ben altro livello e molto più umani e meno irrigiditi e forzati rispetto la norma.

Tornando al punto, capita che in discussioni approfondite vi siano coloro che arrivati al "nocciolo" ripieghino in soldoni con questa formula "tanto io sono qui per svagarmi" "la Rete non è una cosa seria" "non ho tempo da perdere" ... e via discorrendo con tutta una serie di precise e reiterate frasi di questo tenore, riportate educatamente e dicendoti educatamente che ti stanno prendendo per il culo e che "fino ad adesso, ti ho chiesto di rispondermi solo perché saltellavo qui e là tra i Siti" ...

.. questo modus operandi può essere ciclico e affinato, utilizzato in modo ficcante nei vari momenti di un albero della discussione. A meno non di non essere dei cretini è inevitabile cercare di rimettere ordine alla cosa nella questione sollevata, poiché chi usa queste formule, fino ad un certo punto ha portato lui stesso la discussione a dover render conto a delle posizioni intellettuali e non possono essere saltate o ignorate.

Questa è una delle maniere più vigliacche che non toccano né la questione Troll, né gli attacchi personali, tranne quelli che si scatenano a seguire e che nulla hanno a che vedere con le cause di una discussione andate a puttane "in punta di regolamento".

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Redazione
Inviato: 29/3/2014 12:39  Aggiornato: 29/3/2014 12:42
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
CALVERO: "questo modus operandi può essere ciclico e affinato"

Benissimo. E voi dovete affinare il modo di rispondere.

Se non ne siete capaci lasciate perdere, non ve lo ordina il dottore di partecipare alle discussioni.

(Sto partendo per Treviso. Non potrò più rispondere fino a domenica sera).

fefochip
Inviato: 29/3/2014 12:46  Aggiornato: 29/3/2014 12:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
sono comunque fatte fuori dal regolamento, però in termini educati. Cioè generano forte risentimento, perché?

perche ci sono pure i matti.

in realtà bisogna che massimo specifichi meglio quel punto perche non è chiaro affatto a mio avviso

tutto potenzialmente può generare risentimento in una mente poco equilibrata , non è affar di nessuno tranne per il matto di turno se un discorso senza attacchi personali e senza parolacce ingenerano risentimenti nell'altro.

in questo caso evidentemente non si è adatti al dialogo.

se ci dobbiamo veramente autocensurare un discorso generale perche possiamo ingenerare in un altro del risentimento allora il sito è destinato a morire.

si evitino gli attacchi personali e fine della questione esponendo un concetto generale.
se l'altro non è capace di parlare di quell'argomento senza incazzarsi non è un problema che deve riguardare tutti ma solo lui ...se ne vada.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Slobbysta
Inviato: 29/3/2014 12:48  Aggiornato: 29/3/2014 13:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
E parlando ad un'utente non proprio con le stesse misure eque usate con la maggioranza....disse concludendo: IO SO GIÀ COSA FARAI!...questo preveder futuro sulla pelle dello SCONOSCIUTO...è provazione?è un'attacco personale? o solo millanteria di dubbia fattura?
Ciò...medita una profonda autoriflessione! ...affinchè si possa razzolar "meglio"!

Pasquino
Inviato: 29/3/2014 12:49  Aggiornato: 29/3/2014 12:53
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2005
Da:
Inviati: 234
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Teoria la tua Massimo completamente condivisibile e che rispetto, anche perché essendo io come gli altri meri ospiti in casa tua, non potrebbe essere altro modo.

Lo Stato al cittadino pignora, all'industriale elargisce, al banchiere regala.
alexbell64
Inviato: 29/3/2014 12:57  Aggiornato: 29/3/2014 12:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/9/2007
Da:
Inviati: 238
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Ciao Massimo, sembra che il commento che ti abbia lasciato più perplesso, e su cui ti sei soffermato maggiormente, sia proprio il mio.
Non mi stupisce, perché sostengo questa convinzione da sempre, praticamente, ed ho già discusso di questo principio con altre persone, ed alla fine resto della mia idea.
A parte che, premetto:
1- intervengo molto poco nei forum, e solo dove ritengo di poter dire qualcosa di cui conosco almeno qualcosa, altrimenti preferisco tacere e leggere, perché vedo che ci sono persone molto più preparate e competenti di me, qui (e questo si può dedurre dal mio numero di interventi in rapporto alla data d'iscrizione);
2- credo, correggimi se sbaglio, di non aver mai ligato e/o scambiato insulti con nessun forumista...anzi, qualche volta sono stato io stesso a raccomandare un "DON'T FEED THE TROLL" quando ravvisavo chiare provocazioni da parte di qualcuno, allo scopo di scatenare un flame.

Detto questo, vorrei rivolgere anche a te questa domanda: tu affermi che un principio sacrosanto del sito è "discutere le idee ma non le persone" e che molto raramente chi espone un'idea è stato lui a concepirla, se seguo il tuo ragionamento, giusto? Ok, ma allora per cortesia, prova a spiegarmi, in termini semplici e comprensibili, come posso scindere un'idea dalla persona che quell'idea espone. Perchè un conto è esporre un'idea che rientra in quei canoni di accettabilità che tutti, più o meno, conosciamo e concepiamo, ma quando uno arriva ed espone un'idea chiaramente e palesemente provocatoria per piantare cagnara (è il caso tipico dei trolls), oppure gira gira, sembra che voglia discutere, poi ti prende solo per i fondelli (è il caso di certi utenti, che io chiamo "troll mascherati" o forse sono più dei buontemponi..), oppure espone delle idee francamente aberranti....come puoi scindere la persona da ciò che espone in quel momento?
Quell'idea, anche se non è concepita dalla persona che la espone, è comunque trasmessa da questa, e se uno parte e viene a scriverla qui, esponendosi al giudizio ed alle critiche del pubblico, si prende in carico, moralmente ed anche, in certi casi, penalmente, di quello che afferma (è il caso per esempio dell'apologia di fascismo o di commenti a chiaro stampo razzista, o di istigazione all'odio razziale), quindi quella persona che espone quell'idea è LEI responsabile delle conseguenze, ed è con QUELLA PERSONA che me la prendo, non con "l'idea" in senso astratto.
Se uno fa' certe affermazioni, non posso dire: la tua idea è una porcata. No, dico: TU sei un bastardo se la pensi così.
Mi pare, oltretutto, che anche tu, qualche volta, ti sei rotto le scatole ed hai mandato qualcuno allegramente a cagare o in altri posti del genere....va' bé che questa, in fin dei conti, è casa tua e puoi fare quello che vuoi......però gradirei conoscere esattamente cosa intendi con questo principio aureo del "rispettare le idee e non le persone".
Grazie.
Alex

fefochip
Inviato: 29/3/2014 13:07  Aggiornato: 29/3/2014 13:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Se uno fa' certe affermazioni, non posso dire: la tua idea è una porcata. No, dico: TU sei un bastardo se la pensi così.


mi chiedo però a questo punto perche non puoi farlo.

sarebbe interessante un esempio per farci capire perche è impossibile prendersela con l'idea esposta e non con il portatore.

non è che non mi vengano mille esempi per scatenare una impulso del genere ma potrebbe essere interessante fare come dice massimo e COMUNQUE parlare sull'idea.

quello che chiede massimo non è di non covare tutto il risentimento che volete o provare tutto lo sdegno che volete per quella persona che esprime quell'idea , ma semplicemente di non scriverlo e di limitarsi a prendersela con l'idea di fondo.

ovvio poi che se uno esprime concetti illegali tipo "dovrebbero ammazzare quelli che dicono queste cose" non si esclude per forza la responsabilità civile e penale di quello che dice.

mi sembra che ti sei fissato sulla coerenza a tutti costi con questo concetto.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
alexbell64
Inviato: 29/3/2014 13:26  Aggiornato: 29/3/2014 13:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/9/2007
Da:
Inviati: 238
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Lo posso fare ma non corrisponde a ciò che sento ed a quello che è il mio impulso.
Se una persona si assume l'onere di esporre un'idea, significa che quella persona si identifica in quell'idea, la fa' sua, la sente parte di se', è uno schema mentale che sente vicino alla sua concezione.
Quindi a seconde dell'idea esposta, la persona che la porta mi appare in un modo o nell'altro.
Se una persona espone un'idea che è, come ripeto, palesemente provocatoria, aberrante, distorta o anche criminale, scusa tanto ma non posso guardare a quella persona con occhi neutri, scindendo le cose che dice da chi le dice. Quando senti un Borghezio, un Giovanardi, o in tempi passati, un Hitler o un Mussolini affermare certe cose, cosa ti viene spontaneo? Dire "quell'uomo ha idee schifose, razziste, ecc....o dire, molto più spontaneamente e naturtalmente "è un maledetto bastardo, un razzista!", e magari iniziano a pruderti le mani perché gli daresti volentieri una legnata in testa, se non peggio??
Quello di mantenere a tutti i costi questo profilo mi sembra sinceramente una forzatura.
Poi, lo ripeto....intervengo molto poco, nei Forum....sopratutto perché, conoscendomi, rischierei appunto di mandare più di uno a cagare, quando leggo certe risposte, o quando leggo certi debunkers che negano anche di esser vivi pur avendoli davanti agli occhi, allora preferisco astenermi....inoltre non parto per nessuna "crociata", mi limito a non rispondere.....anche se, nei confronti di qualcuno ed in topic dove si trattano certi argomenti (cure oncologiche in primis), con i trascorsi personali che ho alle spalle, a certa gente darei altro che un sonoro vaffanculo....

Calvero
Inviato: 29/3/2014 13:52  Aggiornato: 29/3/2014 13:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
tutto potenzialmente può generare risentimento in una mente poco equilibrata , non è affar di nessuno tranne per il matto di turno se un discorso senza attacchi personali e senza parolacce ingerenano risentimenti nell'altro.


Dando per scontato che il risentimento sia appannaggio delle menti poco equilibrate. Non fa una piega (modo ironico On). Il resto, in maniera parziale indi non esaustiva, discende da qui.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 29/3/2014 14:01  Aggiornato: 29/3/2014 14:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Benissimo. E voi dovete affinare il modo di rispondere.


Benissimo. Anche per me. Dico sul serio. Non te l'avessi sottolineato significherebbe che l'affinamento sarebbe solo a senso unico. Tu stesso, quale Redazione, hai affinato la tua esperienza grazie al contributo di tutti e alle sottolineature.

Citazione:
Se non ne siete capaci lasciate perdere, non ve lo ordina il dottore di partecipare alle discussioni.


Qui sei contraddittorio; le discussioni non sono le mie, proprio come tu hai tenuto - giustamente - a sottolineare. La mia sottolineatura era proprio intesa a rivelare un problema che esula dall'ego degli utenti e che, per questi casi, si affaccia solo quando ormai le informazioni sono andate a puttane grazie a chi le inquina vigliaccamente ---> prima. Vediamo se ci capiamo.

Citazione:
(Sto partendo per Treviso. Non potrò più rispondere fino a domenica sera).


Buon viaggio

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
peonia
Inviato: 29/3/2014 14:07  Aggiornato: 29/3/2014 14:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Stradaccordo su ogni parola, grazie Max.... speriamo bene....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Slobbysta
Inviato: 29/3/2014 14:18  Aggiornato: 29/3/2014 14:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Vorrei rispondere ad Alexbell64...paradossalmente la variegata formula che ci identifica è un labirinto di idee, idee acquisite, idee non comprese perfettamente e in più si può pure cambiar idea semplicemente dicendo ..."un forse hai ragione"! Quindi dubito fortemente che le idee espresse rappresentino il COMPLETO di una persona..caso mai il "completo" del momento.....

Poi non veder le cose buone dalle ICONE DEL MALE significa cavalcar L'IDEA GLOBALE...Borghezio non piacerà per mille motivi...pure quando è andato in Svizzera a rompere le balle a un congresso Bilderberg? Hitler l'indifendibile Hitler...lui si ribellò al diktat delle banche internazionali e al ricatto sulle materie prime dettate dalle nascenti multinazionali...Mussolini toglie mafia e malaria..un certo "razzismo" è certamente pilotato ...quando una regione FIGLIA di meno SIGNIFICA che c'è istintivamente questa necessità..non di vedersi una montagna di immigrati arrivarti addosso...Lei pensa che il peggior leghista quando guarda un documentario africano, IMPRECA? O se la gode..? ATTENTI AI LUOGHICOMUNI! L'unica verità è l'armonia...e non c'è un modello...ma un aggiustamento nel suo man mano ...sperando non sia troppo tardi!

alexbell64
Inviato: 29/3/2014 14:26  Aggiornato: 29/3/2014 14:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/9/2007
Da:
Inviati: 238
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Sono d'accordo anch'io in linea di principio e comprendo il punto di vista di Massimo, che ha di molto meglio e molto più importante da fare che stare a dirimere le beghe da pollaio nei vari topic. Anch'io provo sinceramente imbarazzo, quando leggo certe diatribe penose. Ed è logico che Massimo faccia questa sorta di "cazziatone" generale.
Non sono però d'accordo e resto, da buon Ariete testardo, della mia idea sul fatto di scindere le idee da chi le espone e se ne fa' portavoce. Una persona è fatta sopratutto delle idee, sue o di altri, che fa' sue, pertanto se uno espone un'idea, lo identifico come persona con l'idea che in quel momento espone e sostiene.
Con questo non dico che sparerei subito a chi non la pensa come me o chi è in disaccordo con me, ma posso tollerare e parlare pacificamente fino ad un certo punto, sopratutto se le idee, anche se in contrasto con le mie, non mi toccano personalmente, direttamente o indirettamente.
Se mi toccano, o toccano persone, coe, animali a cui voglio bene.....tutto cambia, e le combatto ferocemente, sopratutto se sono CERTE idee.
Ed è per questo che cerco di intervenire meno possibile, conoscendomi bene.

@ Slobbysta : Sono sempre pronto a riconoscere la "redenzione" della persona, se questa manifesta, in parole e, sopratutto, fatti, di aver abbandonato un'idea che a me faceva disgusto o mi danneggiava. Io stesso ho cambiato idea molte volte, nella vita, su molte cose di cui ero convinto. Questo non toglie che , per me, il binomio idea+persona sia inscindibile.
Manifesti una certa idea in un certo momento? Ti stimo, ti appoggio, sei un grande.
Manifesti un'altra idea in un altro momento? Puoi essere uno stronzo, un razzista, un maiale, un criminale, e togliti dai piedi perché ti do' una legnata o anche di peggio, non ti posso vedere, vorrei che sparissi.
Il mio è un ragionamento rozzo, "di pancia", istintivo? Probabile.
Ma è IL MIO MODO DI VEDERE, e vedo che è condiviso da molti.
E' un limite? Probabile, ne ho tanti.
Ma almeno sono sincero.
Nel mio ambiente, non so' nel vostro, non si fanno troppe cerimonie...a seconda di quello che dici o pensi, fanno presto a dirti "Ma SEI scemo? Ma SEI fuori di testa???" (dove SEI significa "TU", come persona, non come "la tua idea"). Non ho quasi mai sentito dire nessuno, di fronte a certe affermazioni, dire "Ma la TUA IDEA è da fuori di testa!" No, TU sei fuori di testa, o sei stronzo, o sei un vigliacco, o sei un grande ecc...Tu e la tua idea è un tutt'uno. Poi, se cambi idea IN MODO VERO (e non come certi voltagabbana che la cambiano per convenienza o per opportunità) allora diventi qualcos'altro.
Mi sono spiegato??

Pyter
Inviato: 29/3/2014 15:00  Aggiornato: 29/3/2014 15:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
perche ci sono pure i matti.
[...] tutto potenzialmente può generare risentimento in una mente poco equilibrata , non è affar di nessuno tranne per il matto di turno se un discorso senza attacchi personali e senza parolacce ingenerano risentimenti nell'altro.



Mi permetto di suggerire un sito ben fatto che dà risposte esaustive a qualsiasi tipo di problema psicologico e comportamentale.
E' l'unico che garantisca, tra una risata e l'altra, una percentuale accettabile di guarigione.

LINK

Per chi vuole approfondire c'è il sito della Dottoressa Paola Vinciguerra, psicoterapeuta, Presidente Eurodap.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Slobbysta
Inviato: 29/3/2014 15:12  Aggiornato: 29/3/2014 15:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
..il vecchio motivo che dice..conta fino a 10...prima di rispondere...{poi è scontato che se dai dello scemo è per la cosa che ha detto!}...ma quello che manca è la tua capacità empatica di anticiparne le conseguenze...è ciò, che distingue l'impulsività, dalla riflessione..e son sicuro che un Alexbell64... strategico, sia più interessante che quello automatizzato dagli eventi!

Maksi
Inviato: 29/3/2014 15:15  Aggiornato: 29/3/2014 15:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Ragazzi, dovete stare calmi.
Comunque si, le idee sono l'espressione dell'individuo...



Piu' le proprie idee sono robuste e piu' se tranquillo, piu' vacillano e piu' l'emotivita' ti condiziona. Regola comune anche qui...

Calvero
Inviato: 29/3/2014 16:18  Aggiornato: 29/3/2014 16:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
_______________
________

Almeno in politica abbiamo il cattivo esempio di moderazione. Basta non seguire loro e già si fanno dei passi avanti. La totale mancanza di autorevolezza è il requisito fondamentale per tenere il timone.


Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
ohmygod
Inviato: 29/3/2014 16:28  Aggiornato: 29/3/2014 16:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Cavilli e Soluzioni
Lego+Mattine+Mattone-Mattoncini
Ladies & Gentleman.com

...e attraversando Betel "Gioco" fissò l'epitaffio del proprio avanzare.
ciò che è sporco è sempre più pulito di ciò che è distorto.
il torto: una distorsione, due torsioni e la ragione, messa a tacere, cova in seno al coacervo torto della ragione distorta.

sibilla metropolita (NA)
"55" a "Musica" dint e mane e chist sempe cu na Guerra dint a capa.
Re Xal: the world is your oyster did you find the pearl?
Motherboard oggi produce pizze e bizze, vi è forse Sabato in giro?

DaemonZC
Inviato: 29/3/2014 17:00  Aggiornato: 29/3/2014 17:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 12/5/2012
Da:
Inviati: 428
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Mi trovo daccordo con la Redazione, soprattutto sulla parte del concetto di autoresponsabilizzazione, che è anche il mio ideale di convivenza sociale. Nessuna legge, nessun carcere, solo mera educazione civica...alcuni direbbero utopia, io penso sia realizzabile.
L'attacco personale, la maleducazione e l'egocentrismo ci allontana semplicemente dal seminato, scompigliando discussioni già di per se caotiche.

infosauro
Inviato: 29/3/2014 18:01  Aggiornato: 29/3/2014 18:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2375
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Ma esiste la possibilità, anche solo teorica, di fare in modo che chi apre una discussione sia anche moderatore di quella discussione?

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
clausneghe
Inviato: 29/3/2014 21:09  Aggiornato: 29/3/2014 21:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Azzzz... Che strigliata! Sarà per questo che vedo pochi commenti in giro ?
Stanno tutti schissi e titubanti, gli Utenti, dalla paura di essere colpiti dal "dò cojo cojo" Mazzucchiano che è devastante, riconosciamolo. Peggio di essere mollati su FasseBook
Però ha ragione, non puoi lasciare le briglie sciolte, altrimenti ne esce un puttanaio. E' come l'Anarchia, non puoi applicarla poichè la gente nel suo insieme è egoista.
p.s. Qui noi utenti abbiamo un bonus non da poco e mi riferisco al fatto che Mazzucco bontà sua ti manda un avviso se ritiene che sei fuori dalle righe. Si prende insomma cura di noi, ringraziamolo. Non come ul blog di Grillo dove per esempio ti puoi ritrovare cancellato il Post che ritenevi assolutamente corretto senza nemmeno uno straccio di avvertimento. Quelli (gli incappucciati brufolosi che stanno dietro il p.c. di Grillo lui inconsapevole, forse) davvero dove cojonano cojonano.
Rinnovo il mio grazie a Massimo per permetterci di frequentare casa sua

sniperwolf
Inviato: 29/3/2014 21:48  Aggiornato: 29/3/2014 21:48
So tutto
Iscritto: 28/3/2011
Da:
Inviati: 29
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
il lavoro di un moderatore non è quello di eliminare i commenti, ma di prevenire eventuali battibecchi che portano inevitabilmente a commenti sgraditi.

un moderatore degno di questo nome riconosce lontano un miglio le discussioni costruttive da quelle distruttive, e interviene semplicemente dicendo

"attenzione tizio e caio, i vostri commenti sono inappropriati (perchè ci sono gli insulti, perchè sono troppo numerosi o perchè non inerenti alla discussione) quindi siete invitati a smettere prima che intervenga l'ADMIN"

solo a quel punto si puo' pensare di eliminare commenti e bannare.

Quindi consiglio vivamente di assumere qualche moderatore decente perchè non farebbe altro che giovare al sito e al forum soprattutto.

Pyter
Inviato: 29/3/2014 22:03  Aggiornato: 29/3/2014 22:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Cosa è questa una crociata contro l'ego? Quando mai l'ego è da considerare una cosa negativa? Tranne quando si nomina Grillo, ovviamente.
C'è ancora qualcuno che pensa che il mondo va avanti grazie al petrolio e alla forza di gravità.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
DjGiostra
Inviato: 29/3/2014 23:07  Aggiornato: 29/3/2014 23:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Pyter:
Citazione:
Cosa è questa una crociata contro l'ego?

Io penso e spero che sia una crociata per difendere il rispetto.
Cosa che a mio avviso qui dentro manca sia verso le persone che verso
le loro idee..

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Machu
Inviato: 30/3/2014 6:22  Aggiornato: 30/3/2014 6:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Mi dispiace ma le tesi di questo articolo sono di una ingenuità disarmante.
Il tipo di moderazione proposto non è sostanzialmente diverso, ed anni di chilometrici e squallidi battibecchi su questo sito ed un po' su tutto l'internet dimostrano che non funziona.
Il mito della democraticità e libertà della assenza di sistemi complessi di leggi, controllo e gestione non fa altro che favorire lo sviluppo di altre forme di potere ancora più opprimenti.
Invece diecimila anni di civiltà dimostrano che la ricerca della democrazia e giustizia, tramite regole, leggi e sistemi, sono valori che vale la pena proteggere e sviluppare.
Purtroppo nessun approfondimento del tema della moderazione sarà possibile senza moderazione. Ovviamente.
E non si può "fare informazione" senza approfondire i temi.
QED

Escape2013
Inviato: 30/3/2014 8:43  Aggiornato: 30/3/2014 8:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 24/5/2013
Da:
Inviati: 358
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
A me il Massimo che va in giro a dare randellate "random" piace, rende LC un caso a se stante e piacevole.

A chi viene qui a sfogarsi può andare bene come male, c'è quel senso d'incertezza che è la "power unit" (orrendo neologismo ma almeno c'ha un po' d'energia) della nostra grama vita.

Per me LC resti pure esattamente com'è.

fefochip
Inviato: 30/3/2014 11:31  Aggiornato: 30/3/2014 11:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Dando per scontato che il risentimento sia appannaggio delle menti poco equilibrate


tu hai scritto
Citazione:
sono comunque fatte fuori dal regolamento, però in termini educati. Cioè generano forte risentimento, perché?

io ho scritto
Citazione:
perche ci sono pure i matti.

e ancora
Citazione:
tutto potenzialmentepuò può generare risentimento in una mente poco equilibrata


detto in altre parole :
il padrone di casa ti dice che devi discutere di idee e non di persone e soprattutto non fare attacchi personali.
tu ribatti dicendo in pratica che anche senza attacchi personali le persone possono prendersela lo stesso.
il che è un eventualità ma io ho specificato che ci sono PURE i matti, è UNA POSSIBILITA' da prendere in considerazione ovvero delle persone che non capiscono e/o non riescono(o non vogliono) a comportarsi come richiesto da massimo OVVERO non scendere sul personale senza infognarsi in litigate personali sgradevoli quanto inutili per la collettività di luogocomune.

il mio discorso non fa una piega (modo ironico off)

perche non lo capisci o fai finta di non farlo?

in altre parole ancora non consideri semplicemente che queste persone stanno in torto e devono cambiare il loro modo di fare.
da come l'hai messa sembra che se l'altro ti "genera" risentimento tu non hai responsabilità del TUO sentimento.
mi pare una cosa un po strana e che non va.
per lo stesso motivo ho detto che il regolamento scritto da massimo su questo punto andrebbe chiarito proprio perche se uno è "matto" potenzialmente può risentirsi per qualunque cosa detta dall'altro.

detto ancora chiaramente e in altre parole : se non sei capace di argomentare su un discorso senza scendere sul personale , senza perseguire faide personali , senza offendere il prossimo con linguaggi violenti e/o offendendo il prossimo con epiteti allora fai una bella cosa ....NON SCRIVERE.
(l'ultimo periodo è un "tu" latino, a scanso di equivoci)

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 30/3/2014 11:36  Aggiornato: 30/3/2014 11:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Il tipo di moderazione proposto non è sostanzialmente diverso


ma hai capito che non c'è moderazione ?(intesa in senso tecnico)

Citazione:
Il mito della democraticità e libertà della assenza di sistemi complessi di leggi, controllo e gestione non fa altro che favorire lo sviluppo di altre forme di potere ancora più opprimenti.


ma massimo lo ha specificato : luogocomune non è una democrazia

se la sua gestione la ritieni opprimente e liberticida puoi pure non scrivere e/o andartene .

Citazione:
Purtroppo nessun approfondimento del tema della moderazione sarà possibile senza moderazione. Ovviamente.

questo tread per ora ti smentisce.
parliamo di moderazione senza un moderatore.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 30/3/2014 11:50  Aggiornato: 30/3/2014 11:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@ alexbell64


Citazione:
Quello di mantenere a tutti i costi questo profilo mi sembra sinceramente una forzatura.


hai centrato il nocciolo del problema.

certo che è una forzatura, sai quante volte ho dovuto "blindare" la tastiera? non certamente tutte le volte che era opportuno.

ma il punto è riconoscere insieme dove vogliamo andare, che idea condividere insieme.

vogliamo essere liberi di dire quello che ci pare randellandoci verbalmente perche "quando ce vò ce vò"?
via libera quindi all'insulto piu raffinato o piu pesante ma comunque via libera all'attacco personale.

questo vuoi/vogliamo per il sito ?

oppure "forzandoci" TUTTI cerchiamo di creare un sito in cui si può parlare di tutto ?
mi pare cosi intuitivo capire che se vogliamo la seconda scelta non è proprio possibile tollerare l'attacco personale, il giudizio personale , l'emarginazione personale , ecc.
cosa diversa è il sostenere le proprie idee ,demolire quelle di un altro ,giudicare quelle idee e addirittura emarginare quelle idee.

se poi tu non puoi far altro che identificarti con le tue idee perche tu sei le tue idee allora forse sei nel posto sbagliato.
si sta qui non per propagandare le proprie idee ma per crearle insieme.

a un certo punto si arrivano a delle conclusioni, inevitabilmente ma non per questo si può ridiscuterne.
guarda l'idea no-plane.
è dal 2006 mi pare che la menano con le stesse cose che vengono ribatutte e obiettate punto su punto da ANNI.

si , c'è un po di esasperazione in giro (visti i contenuti dei dialoghi immutati mi pare umano) ma con tutto questo si riesce ad avere posto ancora

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 30/3/2014 12:25  Aggiornato: 30/3/2014 12:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Cosa è questa una crociata contro l'ego? Quando mai l'ego è da considerare una cosa negativa?


quando impedisce di guardare a una discussione come a un occasione di arricchimento e la fa vedere come a un occasione per schiacciare l'altro

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 30/3/2014 12:30  Aggiornato: 30/3/2014 12:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Ma esiste la possibilità, anche solo teorica, di fare in modo che chi apre una discussione sia anche moderatore di quella discussione?


tecnicamente temo di no.

teoricamente basterebbe mettersi d'accordo ma se uno non rispetta un regolamento non vedo perche dovrebbe rispettarne un altro

sarebbe interessante vedere dove porta questa cosa

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 30/3/2014 12:41  Aggiornato: 30/3/2014 12:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
E' come l'Anarchia, non puoi applicarla poichè la gente nel suo insieme è egoista.


non la puoi applicare nella misura in cui le persone non si autoregolano.

secondo me però tutto sommato su un forum come questo ancora si campa senza moderazione o con il metodo del "randello" mentre su uno come quello di grillo sarebbe impossibile andare avanti senza una moderazione feroce e sempre presente

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
alexbell64
Inviato: 30/3/2014 14:03  Aggiornato: 30/3/2014 14:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/9/2007
Da:
Inviati: 238
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Vabe' fefo, cmq come ripeto: da parte mia il problema non sussiste.
Non credo che mi hai mai visto mandare a fanc* qualcuno qui, pubblicamente. O usare altri epiteti offensivi.
Come detto (e come puoi vedere dal mio profilo), intervengo molto poco nelle discussioni, e per due motivi, anzi tre, se vogliamo:
1-mi ritengo abbastanza impreparato sulla maggior parte degli argomenti qui trattati, ripeto, vedo persone molto più preparate di me, da cui preferisco imparare piuttosco che rispondere a vanvera o fare interventi scontati o stupidi;
2-conoscendomi come sono, preferisco non farmi coinvolgere in discussioni in cui, per temperamento, sono portato a rispondere d'impulso ed a uscire dalle righe facilmente;
3-in ultimo, adesso forse ti stupirò, ritengo abbastanza inutile discutere con persone che hanno idee completamente o in larga misura differenti dalle mie, o peggio, sono in assoluta malafede (vedi i debunkers come Attivissimo e compagnia cantante)...lo ritengo un'inutile spreco d'energia e di risorse, che possono essere indirizzate molto meglio. Che sugo c'è, per fare un'esempio banale, decantare i vantaggi di un'alimentazione a base prettamente vegetale, se poi dall'altra parte uno continua a rispondermi "dimmi quello che vuoi, tu e i tuoi accoliti, ma il piacere di una fiorentina spessa due dita o di un piatto di ossibuchi non me lo toglierete mai!". Oppure continuare a chiedere come possono due grattaciali in acciaio venire giù a quel modo in un paio d'ore per incendi che riguardano solo i piani superiori in maniera uguale, simmetrica, perfetta, e polverizzandosi e macinandosi come in un frullatore, più un terzo che nemmeno è stato colpito da alcun aereo, e l'interlocutore ti risponde sarcastico "vai a leggerti il rapporto del NIST, è scritto lì! E tu chi sei per mettere in dubbio migliaia di esperti accreditati?" Quindi, se vogliamo discutere di certi argomenti, credo che bisogna rivestirsi di una sorta di impermeabile su cui scivoli via ogni sorta di provocazione, palese o meno....però siamo anche esseri umani, e non rispondere, o mandare a fare in culo qualcuno, spesso, è assai dura..

Machu
Inviato: 30/3/2014 15:20  Aggiornato: 30/3/2014 15:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
"ma hai capito che non c'è moderazione ?(intesa in senso tecnico)"

Classica fallacia. La assenza di moderazione è un *tipo* di moderazione!

"se la [...] la ritieni opprimente e liberticida puoi pure non scrivere e/o andartene ."

Anche questa è una famosa fallacia.

"questo tread per ora ti smentisce.
parliamo di moderazione senza un moderatore."

Ancora non abbiamo parlato. Mo' vedi.

etrnlchild
Inviato: 30/3/2014 15:47  Aggiornato: 30/3/2014 15:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Invece diecimila anni di civiltà dimostrano che la ricerca della democrazia e giustizia, tramite regole, leggi e sistemi, sono valori che vale la pena proteggere e sviluppare.

Ehm, da osservare, considerando la situazione attuale, a che livello di democrazia-tramite-leggi e civiltà hanno portato questi 10.000 anni di esperienza.
Siamo in una botte di ferro.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
ohmygod
Inviato: 30/3/2014 16:17  Aggiornato: 30/3/2014 16:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
pretendere rispetto non avendo rispetto per sè stesso il lineare espresso finora dalla ciclica singolarità della storia inserita in un ciclopico moto perpetuo nel quale ciascuna singolarità si è posta alla ricerca di una propria identità: pecunia o peculiarità? distruttiva o costruttiva? astro o disastro?
rare uniciità poste al centro di cicliche onde concentriche.
Consecutio: oggi mi sento un modo a venire.
Tempore: what a pushover, is it Domino?

Aironeblu
Inviato: 30/3/2014 16:41  Aggiornato: 30/3/2014 16:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Nonostante questo, ho deciso che non metterò nessun moderatore alle discussioni, per una serie di motivi diversi:

Mi sembra cosa buona e giusta.

D'accordo sostanzialmente su tutto, propongo solamente un minimo di morbidezza nelle espulsioni, magari con qualche cartellino giallo prima di quello rosso: sarebbe un gran peccato perdere qualche interlocutore interessante per una estemporanea scivolata nel battibecco.

gronda85
Inviato: 30/3/2014 20:55  Aggiornato: 30/3/2014 20:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/12/2008
Da:
Inviati: 1957
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Autore: fefochip Inviato: 30/3/2014 11:31:33

Citazione:

Dando per scontato che il risentimento sia appannaggio delle menti poco equilibrate



tu hai scritto
Citazione:

sono comunque fatte fuori dal regolamento, però in termini educati. Cioè generano forte risentimento, perché?


io ho scritto
Citazione:

perche ci sono pure i matti.


e ancora
Citazione:

tutto potenzialmentepuò può generare risentimento in una mente poco equilibrata



detto in altre parole :
il padrone di casa ti dice che devi discutere di idee e non di persone e soprattutto non fare attacchi personali.
tu ribatti dicendo in pratica che anche senza attacchi personali le persone possono prendersela lo stesso.
il che è un eventualità ma io ho specificato che ci sono PURE i matti, è UNA POSSIBILITA' da prendere in considerazione ovvero delle persone che non capiscono e/o non riescono(o non vogliono) a comportarsi come richiesto da massimo OVVERO non scendere sul personale senza infognarsi in litigate personali sgradevoli quanto inutili per la collettività di luogocomune.

il mio discorso non fa una piega (modo ironico off)

perche non lo capisci o fai finta di non farlo?


ciao
mi permetto:

forse bisogna distinguere tra democrazia, oligarchia, dittatura ed anarchia

perché questo sembra l' esatto opposto di una discussione sulle idee
smebra una discussione tra persone che tengono al proprio credo
e che rischiano, tra poco, di mandarsi in culo
a me, per esempio, sembra costruttivo
ma sono spettatore

chi decide se veramente lo é?

io?

il popolo?
un gruppo scelto?
uno?
tutti?quindi nessuno?

ci vorrebbe chiarezza..ci vogliono regole...
alrimenti cosa infrangi?

non puoi vincere
non puoi pareggiare
non puoi nemmeno ritirarti
Calvero
Inviato: 30/3/2014 20:57  Aggiornato: 30/3/2014 20:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
________________
_________

Fefo, de che stai a parlà?

Come se stessimo discutendo di qualcosa e ti dicessi, "tanto ci sono pure gli assassini patologici e quelli ti ammezzerebbero comunque appena decidono di farlo".

Non ha senso un'uscita del genere.

Citazione:
il padrone di casa ti dice che devi discutere di idee e non di persone e soprattutto non fare attacchi personali.
tu ribatti dicendo in pratica che anche senza attacchi personali le persone possono prendersela lo stesso.
il che è un eventualità ma io ho specificato che ci sono PURE i matti, è UNA POSSIBILITA' da prendere in considerazione ovvero delle persone che non capiscono e/o non riescono(o non vogliono) a comportarsi come richiesto da massimo OVVERO non scendere sul personale senza infognarsi in litigate personali sgradevoli quanto inutili per la collettività di luogocomune.



.. sì ok ...

Citazione:
in altre parole ancora non consideri semplicemente che queste persone stanno in torto e devono cambiare il loro modo di fare.
da come l'hai messa sembra che se l'altro ti "genera" risentimento tu non hai responsabilità del TUO sentimento.
mi pare una cosa un po strana e che non va.


Ma non è che dev'essere strana per me ---> utente: è un problema per il famoso "amor di discussione" citato da Massimo. Ed esiste. Quindi la discussione non è che va a puttante nel senso che "io" non possa trovare una soddisfazione in "uno contro uno"; ma un intero Topic interessante può venire compromesso, ed è questo che è da risolversi ...

.. ed è una cosa che è fuori dal discorso degli attacchi personali. Ché poi quelli quando arrivano, se arrivano, arrivano dopo. Può anche starmi bene vada così, ma il problema, a mio avviso, rimane.

Citazione:
per lo stesso motivo ho detto che il regolamento scritto da massimo su questo punto andrebbe chiarito proprio perche se uno è "matto" potenzialmente può risentirsi per qualunque cosa detta dall'altro.


Ok

Citazione:
detto ancora chiaramente e in altre parole : se non sei capace di argomentare su un discorso senza scendere sul personale , senza perseguire faide personali , senza offendere il prossimo con linguaggi violenti e/o offendendo il prossimo con epiteti allora fai una bella cosa ....NON SCRIVERE.


Verissimo. Questo può anche non accadere e tante volte non è accaduto (e rimane meno nella memoria perché non fa scalpore come le faide e gli epiteti) e indovina: la discussione è rimasta lì, a livello di farsa, maciullata; ridotta "a non capire più chi parlava seriamente di cosa" ... grazie al gioco sporco di qualcuno che gioca in punta di regolamento e se l'asciuga alla faccia non certo mia, ma del Sito.

Ma vai tranquillo, e non sto dicendo che tu alluda a me sarcasticamente, non ho problemi anche con il "tu" diretto a me, figurati, visto che non sono affatto esente da responsabilità in questo senso.

Per me il discorso è chiuso e, come detto, non mi interessa più intervenire in questo senso quando mi capiterà se mi capiterà.

Ho già detto - obbedisco.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
gronda85
Inviato: 30/3/2014 21:13  Aggiornato: 30/3/2014 21:13
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/12/2008
Da:
Inviati: 1957
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
odio essere bipolare è bellissimo

peccato che mi sbagli(o)
ma

bomba libera tutti


il mondo è fatto così:
chi vuole
chi ha
chi deve
chi può
chi no
poi ci sono io
chi sa(à)
chi ci pensa
voi
loro
la balena

alla fine, secondo me, nel complesso, nella stragrande maggioranza dei casi,stiamo

non puoi vincere
non puoi pareggiare
non puoi nemmeno ritirarti
gronda85
Inviato: 30/3/2014 21:26  Aggiornato: 30/3/2014 21:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 2/12/2008
Da:
Inviati: 1957
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
mi sono distratto

la risposta di calvero mi conferma che discutere le proprie idee dimenticandoci di chi siamo è, digiamo..
difficile?
no
forse sbagliato

faccio un esempio estremo
incontro paolo att. che mi vuole spiegare l' 11 sett.
quanto posso non mandarlo inculo subito?


ognuno si prenda le proprie responsabilità
ma qui su lc, soprattutto nei confronti degli altri

considerando poi
che una testata sul naso è sempre peggio di un vaffanculo virtuale

non puoi vincere
non puoi pareggiare
non puoi nemmeno ritirarti
Machu
Inviato: 30/3/2014 21:54  Aggiornato: 30/3/2014 21:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
"Ehm, da osservare, considerando la situazione attuale, a che livello di democrazia-tramite-leggi e civiltà hanno portato questi 10.000 anni di esperienza.
Siamo in una botte di ferro."

Più chiarezza per favore. Vuoi dire che sarebbe stata meglio la assenza di leggi?

LoneWolf58
Inviato: 30/3/2014 22:18  Aggiornato: 30/3/2014 22:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Autore: gronda85 Inviato: 30/3/2014 21:26:01
...
ognuno si prenda le proprie responsabilità
ma qui su lc, soprattutto nei confronti degli altri
Facciamo così sei ad una conferenza davanti a delle persone che di 11 settembre ne sanno poco... incontri P.A. che fai lo mandi a... oppure cerchi di spiegare alle persone presenti le cazzate che P.A. dice in materia di 11/9?

Più o meno questa è la realtà di LC... un'agorà virtuale in cui si "discute" e si tenta di "capire"... il resto è superfluo se non dannoso.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Slobbysta
Inviato: 30/3/2014 22:26  Aggiornato: 30/3/2014 22:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
...io penso che Mazzucco non lo manderebbe a...anzi lo userebbe per i suoi fini...il cervello è capace di adattarsi trovando ispirazioni non previste!

invisibile
Inviato: 30/3/2014 22:27  Aggiornato: 30/3/2014 22:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Machu
Invece diecimila anni di civiltà dimostrano che la ricerca della democrazia e giustizia, tramite regole, leggi e sistemi, sono valori che vale la pena proteggere e sviluppare.

Nessuna civiltà è mai durata tanto (diecimila anni sono solo una interpretazione arbitraria)

La civiltà dominante attuale, è la più barbara e crudele mai realizzata, per cui non si è dimostrato proprio niente di quanto scritto sopra, semmai l'esatto opposto

E' matematica, non una opinione.
Morti di fame, per guerre, di malattie, inquinamento eccetera eccetera.
I numeri lo dimostrano. La propaganda nasconde la realtà.

Questo significa che applicare la barbarie della civiltà al forum non garantisce un bel nulla.
Potrebbe far supporre, invece, che si potrebbe finire per massacrarci a vicenda, come accade quotidianamente nel mondo.

Molto meglio la soluzione di Massimo.
Un Re, si spera saggio, che decide chi decapitare

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 30/3/2014 22:36  Aggiornato: 30/3/2014 22:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
La civiltà dominante attuale, è la più barbara e crudele mai realizzata, per cui non si è dimostrato proprio niente di quanto scritto sopra, semmai l'esatto opposto


Più corretto sarebbe dire, che questa [società] è lo scarto delle altre. Un po peggio direi.

Citazione:
Invece diecimila anni di civiltà dimostrano che la ricerca della democrazia e giustizia, tramite regole, leggi e sistemi, sono valori che vale la pena proteggere e sviluppare.


Occi luokocomunen tomani il monden!!!!

Interessante vedere i parallelismi e applicazioni di questo tema, dal micro mondo dei Luogocomunardi al mondo lì fuori.

Comunque:

"Vale la pena di proteggere" (??) ... sì sì, è proprio così, aspè che me la segno

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
invisibile
Inviato: 30/3/2014 22:58  Aggiornato: 30/3/2014 22:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Più corretto sarebbe dire, che questa [società] è lo scarto delle altre. Un po peggio direi.

Va bene ma, quello che la propaganda non dice mai, ma che sorpresa..., sono i numeri.
Semplici banali numeri, che fanno apparire i più spietati e sanguinari conquistatori della storia, delle timide educande.

Tutto molto democratico senza dubbio, supervisionato da enti preposti, sovvenzionato da emeriti benefattori, chiaramente.
Tutto nella più perfetta legalità, timbrato e controfirmato.

Se ti ammazzano con tanto di timbro, cosa chiedere di più?

E' meraviglioso no?

Tanto per fare un piccolo esempio.
I morti per donare questa meravigliosa democrazia all'Iraq, si stimano che ad oggi siano circa mezzo milione (che significa che probabilmente sono molti di più), e se ricordo bene un milioncino di profughi (sempre stime).
Comunque tranquilli, è tutto timbrato dagli enti preposti.
La civiltà avanza

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Machu
Inviato: 30/3/2014 23:04  Aggiornato: 30/3/2014 23:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
"Nessuna civiltà è mai durata tanto (diecimila anni sono solo una interpretazione arbitraria)"

Civiltà in senso generale, non specifico. Diecimila (ok 12) anni fa la prima città. Prima solo nomadismo.
Rilancio: era meglio prima della civiltà, quando non c'erano leggi?

E comunque, vorresti dire che la monarchia è meglio della democrazia?

Annuncio: molto presto mi stancherò. Ogni cosa detta viene immediatamente travisata. Che noia. Se esistesse un qualche tipo di moderazione non si starebbe qui a discutere sull'abc. Ma almeno sul def :) ... :| Nonostante la battuta sono già più triste di Marvin il robot depresso.

Calvero
Inviato: 30/3/2014 23:11  Aggiornato: 30/3/2014 23:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
_____________
__________


@ Invisibile

Entriamo nella fase del "sì è così, ma volevo dire che" e non ne usciremo mai più ...

lo so, siamo d'accordo. Ma se volessi dargli il "mio" nome, allora "scarto delle precedenti" la trovo perfetta. Non l'argomento la mia idea, perché non è interessante qui e ora.

Luogocomune è l'esempio comunque. Questa purtroppo è dura da digerire. Ma una dittatura anarchica (mi piace questo accostamento ) è l'unica cosa che potrebbe raddrizzare la schiena oggi a una civiltà progredita tecnologicamente e degradata esponenzialmente a causa di ciò.

Anche FROMM stesso, resuscitasse, dovrebbe ri-elaborare e ri-determinare il suo pensiero sull'essere e l'avere. Siamo andati oltre anche a questo problemuccio. Pensa Te come siamo messi.

edit qui sotto

Ma tranquilli, al gregge da tosare "a breve" (il tempo è sempre relativo in certe disamine) verrà levato il grande cetriolo d'oriente da su per il culo (poi deputato meglio a quello da macellare) e sostituito con uno spinotto nel cervelletto.

Nulla verrà lasciato al caso. Cazzo credi? ... un po come la storiella. Verremo come mummificati e poi seppelliti a novanta col culo di fuori, così che i vivi parcheggino le biciclette...

.. si chiama anche questa economia.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 30/3/2014 23:13  Aggiornato: 30/3/2014 23:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
E comunque, vorresti dire che la monarchia è meglio della democrazia?


Certo che sì. Dove si firma?

(Non mi sembra ti abbia travisato ... risposta secca, asciutta e inequivocabile )

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Machu
Inviato: 30/3/2014 23:13  Aggiornato: 30/3/2014 23:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
"Occi luokocomunen tomani il monden!!!!"
""Vale la pena di proteggere" (??) ... sì sì, è proprio così, aspè che me la segno "

Non sono un estimatore della società attuale, ma finora tutte le critiche al mio primo intervento sono uguali, ed equivalenti a dire che in 10,000 anni non si è inventato niente di utile nel campo sociale. Siamo sempre a zero nella discussione. Costruire una discussione, come costruire un castello di sabbia in una spiaggia affollata è difficile. Distruggerla è invece facilissimo.

Questa stessa discussione dimostra l'impossibilità di "fare informazione" come vorrebbe l'autore, senza criterio.

invisibile
Inviato: 30/3/2014 23:14  Aggiornato: 30/3/2014 23:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Citazione:
Ogni cosa detta viene immediatamente travisata

Infatti hai travisato.

Citazione:
Rilancio: era meglio prima della civiltà, quando non c'erano leggi?

E comunque, vorresti dire che la monarchia è meglio della democrazia?

Non ne ho proprio parlato, ne di una cosa ne dell'altra.

Ho solo messo in evidenza una realtà: questa civiltà è la più barbara e sanguinaria di quelle che ci è dato sapere.
Non è una mia opinione, è matematica.

Citazione:
Civiltà in senso generale, non specifico. Diecimila (ok 12) anni fa la prima città. Prima solo nomadismo.

Dando per buona questa cosa (io dubito ma lasciamo perdere), non sappiamo praticamente nulla di come vivevano codesti signori nomadi.
Affermare che ora è meglio non ha nessun senso, visto che non sappiamo come era prima.
Ci sono solo teorie e io sulle teorie non baso nessuna certezza.

Ma siamo belli OT...
La smetto.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Machu
Inviato: 30/3/2014 23:18  Aggiornato: 30/3/2014 23:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Dalle faccine non capisco se sei serio: veramente vorresti dire che la monarchia è meglio della democrazia? Non lo dico sarcasticamente, solo stancamente.

etrnlchild
Inviato: 30/3/2014 23:21  Aggiornato: 30/3/2014 23:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Più chiarezza per favore. Vuoi dire che sarebbe stata meglio la assenza di leggi?

Assolutamente sì. Ma capisco che la posizione anarchica sia difficile da accettare, anche perchè la si associa a caos, mancanza di "regole", sopraffazione e via dicendo. Gli stessi metodi educativi hanno subito negli ultimi anni una discreta evoluzione. Mancanza di "leggi-degli-uomini" non vuol dire assenza di regole.

Io concordo con la visione di Massimo riguardo alla autoresponsabilizzazione, e che la moderazione e' una falsa soluzione che certo non porta ad un movimento evolutivo di una comunità

Contemporaneamente sono rimasto sorpreso del fatto che hai definito ingenua questa posizione, quando io penso esattamente il contrario; e cioè che una civiltà veramente evoluta non ha bisogno di leggi che non siano quelle Naturali e ingenuo (e anche un pò anacronistico) credere che siano le leggi degli uomini a portare una comunità verso un livello superiore di coscienza, convivenza, etc...
Ma il discorso diventa lungo...

Per il momento ben venga la "cassazione" casuale da parte un unico soggetto con una visione chiara (condivisibile o meno) quando si trasgrediscono delle leggi di Natura

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
invisibile
Inviato: 30/3/2014 23:22  Aggiornato: 30/3/2014 23:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Calvero

Ma io volevo dire che...

Citazione:
Ma se volessi dargli il "mio" nome, allora "scarto delle precedenti" la trovo perfetta.


A me ribadire la barbarie pare efficace.
Proprio per cercare di contrastare la neolingua, che ci vuole tutti bravi demmograttici e civilizzati.
Anche i conquistatori del "nuovo" mondo andavano ad insegnare ai selvaggi la retta via... sterminandoli.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 30/3/2014 23:23  Aggiornato: 30/3/2014 23:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Non sono un estimatore della società attuale


In qualche modo lo sei, lo dici tra le righe e, capiamoci, mica c'è nulla di male.

Citazione:
ma finora tutte le critiche al mio primo intervento sono uguali, ed equivalenti a dire che in 10,000 anni non si è inventato niente di utile nel campo sociale.


Assolutamente nulla. Esatto, così la penso. Quello che funziona è messo a riparare quello che precedentemente danneggiano.

Citazione:
Costruire una discussione, come costruire un castello di sabbia in una spiaggia affollata è difficile. Distruggerla è invece facilissimo.


Vero, ma non mi sembra questo il caso. Poi scusa, siamo nei massimi sistemi qui, è normale che vi siano "distruzioni" mastodontiche di concetti in maniera leggera. Ma non è per mancanza di rispetto o altro.

Citazione:
Questa stessa discussione dimostra l'impossibilità di "fare informazione" come vorrebbe l'autore, senza criterio.


Naaaa ... siamo in parte OT, in parte NO, non vedo niente di così drastico

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 30/3/2014 23:23  Aggiornato: 30/3/2014 23:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Calvero: Certo che sì. Dove si firma?

...a parte che con un monarca la tua firma è relativizzata dalla situazione...poi dipende da quale Re...meglio la dittatura di uno come Tesla....

Scusate OT!

matteog
Inviato: 30/3/2014 23:28  Aggiornato: 30/3/2014 23:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
concordo con la decisione di Massimo al 100%
anche perché è casa sua e quindi ha tutto il diritto di volere un determinato svolgimento delle discussioni

io stesso sono stato sospeso, non mi pento perché per me
rimane il fatto che le idee non vivrebbero se non ci fossero gli autori ma soprattutto i portatori, e 1984 lo dimostra.
La domanda vera è un'idea aberrante che porta conseguenze aberranti quanto è giusto farla vivere?
Se le conseguenze sono aberranti non sarebbe meglio "ucciderla" in tutti i modi?
Le idee non si possono sconfessare o dimostrare sbagliate, solo sulle informazioni si può fare questo.
Con le idee si può sostenere l'indicibile e qui su LC l'ho visto sostenere, e se per esempio qualcuno sostiene che uccidere gli ebrei sia cosa buona e giusta a causa del male che fa Israele o i gruppi di potere ebraici, come puoi dimostrargli che sbaglia? con altre idee, ma perché dovrebbero valere più di quella malsana e delle idee malsane che la supportano?

Almeno io penso che non si possa più di tanto discutere sulle idee e soprattutto dipende sempre da chi ti trovi davanti. Quello su cui si può discutere è senz'altro l'informazione, fulcro di questo sito a mio parere.
Infatti la VU dell'11/9 non è falsa per idee che la sostengono ma è falsa per informazioni e conoscenze tecniche, non è per niente una questione di idee.

Io comunque mi controllo ultimamente e quando so che non posso controllarmi non mi butto nella discussione.

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Machu
Inviato: 30/3/2014 23:30  Aggiornato: 30/3/2014 23:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile

Non siamo OT, siamo esattamente IT. Il problema della comunicazione è un problema profondamente politico. E tuttora irrisolto. Anche qui su LC che non è migliore del resto del mondo. Tentativi di creare un ambiente favorevole alla discussione ci sono: Slashdot, Kuro5hin, StackOverflow, etc. Nessuno perfetto, ma almeno ci provano. LC non ci vuole nemmeno provare.

Vedo che non c'è nessuna voglia di capire quello che dicono gli altri.

Se qualcun altro vuole muovermi una critica sia il benvenuto, senza sprecare il mio tempo. Mi resta ancora qualche goccio di benzina per rispondere prima di andare a letto. Domani si lavora.

Calvero
Inviato: 30/3/2014 23:32  Aggiornato: 30/3/2014 23:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Vedo che non c'è nessuna voglia di capire quello che dicono gli altri.


Beh ci vedi male ... a meno che tu non cerchi qualcuno che sia d'accordo per forza con te

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 30/3/2014 23:34  Aggiornato: 30/3/2014 23:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
..a parte che con un monarca la tua firma è relativizzata dalla situazione..


Ma la mia firma sarebbe messa per decidere che torni la monarchia, e non mentre sarei in monarchia.

Citazione:
meglio la dittatura di uno come Tesla....


.. non ho capito

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 30/3/2014 23:41  Aggiornato: 30/3/2014 23:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Calvero...Ma la mia firma sarebbe messa per decidere che torni la monarchia, e non mentre sarei in monarchia.

MAI DETTO IL CONTRARIO ...ma l'inerzia di firmar ..verrà meno!


Calvero..... non ho capito



AMEN

ri-scuso per OT

Machu
Inviato: 30/3/2014 23:47  Aggiornato: 30/3/2014 23:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Calvero,

Non posso rispondere a tutte le nuove porte che apri, però apprezzo questo tuo ultimo sforzo di rientrare nel costruttivo rispetto alla facile battuta precedente.

Il topic riguarda la moderazione ed io tendo verso l'utilizzo di sistemi più sofisticati di quelli che propone l'articolo. Rimanendo in topic, ho addotto come prove: 1. 10,000 anni di scienza sociale, 2. anni di discussioni fallimentari sul web e LC usando simili sistemi di moderazione. Rimanendo sempre in topic, e sforzandoti di essere più semplice e chiaro, potresti descrivere la tua posizione in merito? (Ho pochissima benzina e molta tristezza).

Calvero
Inviato: 30/3/2014 23:52  Aggiornato: 30/3/2014 23:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
MAI DETTO IL CONTRARIO


Non l'avrai mai detto, ma voleva far apparire contraddittoria la mia affermazione e non lo era. Che (?) ... stamo a jocà a rimpiattino stasera ?

Citazione:
...ma l'inerzia di firmar ..verrà meno!


.. e sia. Dio salvi la Regina.

(... perché sta male? - così rispose Bud Spencer - per chi ricorda il film)

Citazione:
AMEN


Nei secoli dei secoli

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
etrnlchild
Inviato: 31/3/2014 0:08  Aggiornato: 31/3/2014 0:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
ho addotto come prove: 10,000 anni di scienza sociale

Scusa, ma cosa dovrebbero dimostrare queste prove? Che siamo in una società che non si è mossa di un passo a dispetto di tutti questi millenni? Io non credo che ci sia stata alcuna evoluzione sociale, sono solo cambiati i mezzi attraverso i quali si continuano a perpetrare enormi ingiustizie. E se qualcosa sta capitando al livello di coscienze è solo grazie al caos anarchico di questi nuovi mezzi di comunicazione. La stessa censura è ormai arma obsoleta in mano al potere che tende a controllare e a "regolare" l'informazione; potere che sta virando verso altre forme di controllo dell'opinione: infiltrazione, aumento del rumore di fondo etc..

Citazione:
anni di discussioni fallimentari sul web e LC usando simili sistemi di moderazione.


Questi anni di discussioni "fallimentari" hanno portato un minimo di consapevolezza in più in un certo numero di individui che altrimenti ancora crederebbero alle "Versioni Ufficiali" senza colpo ferire e in assoluta buonafede.

Alle palle ufficiali sull'11/9 ci credono sempre meno soggetti e (per conoscenza diretta) anche persone che fanno parte del circuito di gestione delle informazioni che per ovvie ragioni di sopravvivenza devono attaccare il ciuccio dove vuole il padrone e fare buon viso a cattivo gioco.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Calvero
Inviato: 31/3/2014 0:09  Aggiornato: 31/3/2014 0:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Non posso rispondere a tutte le nuove porte che apri, però apprezzo questo tuo ultimo sforzo di rientrare nel costruttivo rispetto alla facile battuta precedente.



Ma infatti, si va tutti in linea di massima per questi discorsi.

Citazione:

Il topic riguarda la moderazione ed io tendo verso l'utilizzo di sistemi più sofisticati di quelli che propone l'articolo. Rimanendo in topic, ho addotto come prove: 1. 10,000 anni di scienza sociale, 2. anni di discussioni fallimentari sul web e LC usando simili sistemi di moderazione. Rimanendo sempre in topic, e sforzandoti di essere più semplice e chiaro, potresti descrivere la tua posizione in merito? (Ho pochissima benzina e molta tristezza).


Addirittura tristezza?

Comunque.

Ma io avevo scritto cosa pensavo nella prima parte di questo articolo di Massimo. Parliamo di moderazione su LC, giusto?

Fermo rimanendo che la soluzione di Massimo la trovo accettabile, io dicevo che, in sostanza:

- Che gli utenti più anziani dovrebbero essere più responsabilizzati. Nel senso che se intervengono in nome di ciò, l'utenza più fresca non deve risentirsi ma, anzi, aprire meglio le orecchie e, nel caso, se l'utente più anziano approfitterà del ruolo, dovrà renderne conto con maggiore severità alla Redazione.

- Che coloro che aprono i Topic siano maggiormente "arbitri" degli stessi; farebbe sì che "il titolare" sia come "obbligato eticamente" nel seguirli, almeno fino a quando rimangono sospese le questioni che si sono volute sollevare; potrebbe migliorare la volontà ad essere il più onesti possibile intellettualmente e impegnarsi anche a non aprirli alla cazzo di cane. Forse.

MA ripeto, potrei sbagliarmi, soprattutto per quest'ultimo punto. Non abbiamo precedenti in questo senso.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Machu
Inviato: 31/3/2014 1:04  Aggiornato: 31/3/2014 1:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@etrnlchild,

Le prove dimostrano che la civiltà è meglio della legge della giungla.

"una società che non si è mossa di un passo a dispetto di tutti questi millenni"
Asserzione estrema, dimostrala.

"non credo che ci sia stata alcuna evoluzione sociale".
Estrema.

"...solo grazie al caos anarchico di questi nuovi mezzi di comunicazione..."
...i quali sono conseguenza del mondo moderno ricco di strutture sociali complesse.

"...Questi anni di discussioni "fallimentari" hanno portato un minimo di consapevolezza..."
1. Noi detentori di prove del falso su 911, luna, ecc. +
2. Anni di metodo "anarchico" di comunicazione per diffondere #1 +
3. "un minimo di consapevolezza in più in un certo numero di individui" =
= Fallimento
Semplice logica.

Senti, è molto difficile e stressante discutere in mezzo a tale confusione di contraddizioni e scarsa volontà di tradurre il groviglio in uno schema logico intelligibile. È inutile andare avanti.

Machu
Inviato: 31/3/2014 1:22  Aggiornato: 31/3/2014 1:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Calvero,

Sai perchè tristezza? Perchè sei ancora su un pianeta distante dal mio. Sei OT. I tuoi suggerimenti sono equivalenti a chiedere a chi salta sul castello di sabbia di non farlo. Il topic invece riguarda la moderazione, cioè cosa conviene fare agli *altri*, cioè a chi costruisce, per evitare questa situazione.

Ossia la sviluppo della "violenza" sociale per contrastare la "violenza" individuale dei forti. (Nella metafora usata i forti sono quelli che a basso costo possono distruggere il castello di sabbia). (Please, please, non vi fissate sulla parola "violenza"). Se non ci scolliamo dal fondo non arriveremo mai a discutere del merito del topic, ecco perchè tristezza.

Ora devo andare a nanna, domani lavoro. E dopodomani. Ecc. Solo al lavoro si fa progresso, lavorando per i nostri padroni. Quando noi schiavi tentiamo di lavorare per noi stessi non ci riusciamo mai. Ed i nostri padroni sono contenti. Ecco perchè tristezza.

matteog
Inviato: 31/3/2014 1:47  Aggiornato: 31/3/2014 1:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Machu

dico solo una cosa:

il numero dei morti per guerre oggi è di gran lunga superiore a quello di un secolo fa;

la definizione di "quarto mondo" è molto recente

mi pare che già solo questi 2 elementi dimostrino l'involuzione della società in cui peraltro non si sono risolti i seguenti atavici problemi:

- guerra
- disuguaglianza economica
- schiavismo
- sfruttamento
- povertà
- razzismo
- delinquenza

quindi il miglioramento rispetto al passato dove starebbe?

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
etrnlchild
Inviato: 31/3/2014 1:47  Aggiornato: 31/3/2014 1:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Le prove dimostrano che la civiltà è meglio della legge della giungla.

cvd.
Citazione:
.i quali sono conseguenza del mondo moderno ricco di strutture sociali complesse.

Cosa c'entrano le "strutture sociali complesse" con le leggi-democratiche-fatte-dall'uomo, oggetto della discussione.


1,2,3 stella!
Non ti seguo, giuro. Non vedo la tua semplice logica, se puoi spiegarla meglio al sottoscitto confuso e aggrovigliato. A meno che tu vedi fallimento dove io vedo successo e viceversa. In questo caso pazienza. Ma la logica lasciamola stare.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
ohmygod
Inviato: 31/3/2014 4:12  Aggiornato: 31/3/2014 4:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Amen

Se fossi un re non cederei mai le mie incombenze a Tesla: piùttosto lo farei arrestare e nella mia stanza gli costruirei un laboratorio da Re.

Nei secoli dei secoli

Un Re, si spera saggio, che decide chi decapitare

1,2,3 stella!

Molto meglio la soluzione di Massimo.

Io comunque mi controllo ultimamente e quando so che non posso controllarmi non mi butto nella discussione.

come costruire parti di sceneggiatura senza "scimmiottare" alcunchè...al di fuori di me.
si può legalizzare l'ora e non il tempo...deve essere una questione di luce.

Slobbysta
Inviato: 31/3/2014 6:56  Aggiornato: 31/3/2014 6:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
...mi ricordo cosa disse Peter Sellers in OLTRE IL GIARDINO: "MI RENDO CONTO!"... più che Bud Spencer

Citazione...ma voleva far apparire contraddittoria la mia affermazione e non lo era. Che (?) ... stamo a jocà...

Vedi come nascono le polemiche, e questo non è un OT...e chi se ne frega, se SEMBRA a te! NON TE L'HO DETTO!...era solo una considerazione, pure comica! dedicata a chi guarda in avanti più che indietro...se il problema è NON SFIGURARE, non era la mia intenzione e non credo che sia sufficiente il materiale, ma in te fa scattare un: chi è questo qua e cosa vuole...
...poi ho iniziato con un A PARTE CHE(su cui ci si è concentrato troppo)...MA IL FULCRO ERA quale Re o Dittatore! [un Tesla aveva una mentalità politica molto interessante]...e tutto questo si avvita a chi deve gestir il sito, ne da Re ne da Dittatore...

Machu
Inviato: 31/3/2014 9:25  Aggiornato: 31/3/2014 9:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@matteog,

"l'involuzione della società in cui peraltro non si sono risolti i seguenti atavici problemi"

Questa è una contraddizione. Atavici significa che quei problemi c'erano prima. Non hai dimostrato la involuzione della società. Era una merda pure prima.

Comunque, condivido buona parte delle considerazioni, ma le devi ricondurre ad una argomentazione compiuta. Il topic è la moderazione. Il mio apporto al topic è di aver contestato una preferenza "anarchica" (virgolette!) nel *sistema* di moderazione, mentre io preferisco un sistema più esplicito ed articolato. A mio favore ho tentato di dimostrare che sistemi complessi come quelli che potremmo costruire se mai un giorno imparassimo a discutere, sono migliori dei sistemi (sì, sono proprio sistemi!) "anarchici" che l'articolo ed i principali interventi preferiscono.

Il mio primo intervento non mi sembra opaco. È una tesi molto semplice. Semmai le future argomentazioni a suo supporto potranno diventare complicate ed interessanti. Non siamo ancora entrati nel merito della questione, e ne approfitto per ribadire che un sistema di moderazione migliore, non "anarchico" (v.!), ci aiuterebbe a rispettare il topic. Stiamo volando liberamente, che bello ~.

Machu
Inviato: 31/3/2014 9:38  Aggiornato: 31/3/2014 9:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@etrnlchild,

"Cosa c'entrano le "strutture sociali complesse" con le leggi-democratiche-fatte-dall'uomo, oggetto della discussione."

Le strutture sociali complesse sono la conseguenza voluta e diretta delle "leggi-democratiche-fatte-dall'uomo". Nella giungla non sono pensabili scuole, ospedali, l'internet, ecc.

La "mia" logica mi sembra molto semplice e "normale", neanche fuori dal dal mondo (non conosci le mie idee fuori dal mondo). No, la logica non la possiamo lasciare stare. La stiamo usando in questo momento e non è pensabile una discussione senza di essa.

Guarda, anche io sono un critico radicale (non Pannella!) di questa società di merda, ma la mia critica è più sottile ed articolata che non: buttiamo via *tutti* i frutti di 10k anni di civiltà. E mi piacerebbe un giorno poterla spiegare per vedere cosa ne pensate. Ma stiamo ancora al nastro di partenza. Sigh.

Machu
Inviato: 31/3/2014 9:45  Aggiornato: 31/3/2014 9:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@ohmygod,

"Se fossi un re non cederei mai le mie incombenze a Tesla: piùttosto lo farei arrestare e nella mia stanza gli costruirei un laboratorio da Re."

Questa l'ho capita e la condivido. Complimenti, è un modo efficace di esporre una verità che ormai tutti dovremmo condividere, dopo secoli di monarchie e dittature. Ora che sono un paio di generazioni che Vittorio Emanuele non ci rompe i coglioni non ci scordiamo di come stavano le cose prima, eh.

Il resto mi sfugge.

invisibile
Inviato: 31/3/2014 9:45  Aggiornato: 31/3/2014 9:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Citazione:
Vedo che non c'è nessuna voglia di capire quello che dicono gli altri.

Io l'ho capito cosa dici ma non concordo.

Le leggi non hanno mai risolto i problemi. Sono solo "contenimenti".
Il disastro della nostra iperlegiferata civiltà lo dimostra.
E ripeto, non è una mia opinione, ci sono i numeri a dimostrarlo.

I problemi delle interazioni tra individui si risolvono solo in un modo, crescendo.

Non c'è altro modo.

Citazione:
Se qualcun altro vuole muovermi una critica sia il benvenuto, senza sprecare il mio tempo.

Non critico te (ci tengo alla mia testa ).
Critico la visione positivista della nostra civiltà che porti, che è totalmente immaginaria, perché la nostra è la società più crudele e folle mai realizzata, per quanto noi si possa esaminare nel tempo.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
etrnlchild
Inviato: 31/3/2014 9:56  Aggiornato: 31/3/2014 9:57
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Machu
Citazione:
Se non ci scolliamo dal fondo non arriveremo mai a discutere del merito del topic

Ecco ritorniamo a bomba.

Il punto e' se la "moderazione" e per estensione, la presenza di leggi-fatte-dagli-uomini, determinino un progresso sociale di una comunità; intendendo con progresso sociale un generale miglioramento delle relazioni tra individui di una comunità e conseguentemente un aumento della coscienza del valore di comunità rispetto all'individuo e, per estensione, l'avanzare delle buone idee e soluzioni a discapito della vittoria dell'ego dei singoli.

Tu ritieni che le leggi/moderazione aiutino e, mi pare di aver capito, abbiano contribuito al miglioramento in questo senso della società degli uomini.

Tu pensi che oggi, A.D. 2014, si siano raggiunti questi obbiettivi? Gli uomini hanno migliorato le loro relazioni? Oggi c'e' una predominanza delle idee rispetto all'individuo?
Oggi, con tutte le leggi-democratiche che abbiamo, c'è stata un'evoluzione e/o rafforzamento di valori come rispetto dell'individuo, solidarietà, tolleranza, senso di comunità?

A me sembra esattamente il contrario, e cioè che rispetto a quei valori ci sia stato un notevole regresso. Quindi, a rigor di logica, considerando i risultati scadenti del metodo "autoritario" tout court, forse sarebbe il caso di fare davvero un passo in avanti. Sic et simpliciter.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Machu
Inviato: 31/3/2014 10:17  Aggiornato: 31/3/2014 10:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

Ora che hai sviluppato un po' il tuo sistema (ma gradirei ancora maggiore precisione) ti posso rispondere compiutamente. "Gradirei", perché presenti un bersaglio (non pensarlo come un attacco) mobile. In particolare:

1. "Le leggi non hanno mai risolto i problemi. Sono solo "contenimenti"." implica che le non leggi non sono "contenimenti".

2. "Il disastro della nostra iperlegiferata civiltà lo dimostra."
"iperlegiferata" significa che il troppo è troppo, ignorando il giusto ed il poco, quindi non dimostra affa il #1.

Allora fra bersaglio #1 e #2 scelgo l'1 perché in topic (il mio topic), ed anche perché il 2 lo condivido parzialmente. Non infierisco ma bisognerebbe anche affrontare l'azzardata asserzione che sono proprio le iperleggi la causa del disastro, piuttosto che la concausa, od un effetto correlato non casuale, o addirittura una conseguenza. Ci sono queste altre tre possibilità, che non discrimini, e comunque non importa perché non può essere una dimostrazione di #1.

Dunque, bersaglio #1 e (mio) topic principale: La maggiore fallacia "anarchica" (prendo licenza con i termini, capiscimi), qui maggiormente condivisa, è l'implicazione che l'assenza di leggi non comporti "contenimenti". Niente affatto, come già detto parecchie volte e nessuno mi risponde direttamente (perchè è il vostro punto debole, eh). Ripeto, e premo il dito sulla ferita, la assenza di leggi è a sua volta una legge famosa, chiamata la Legge Della Giungla. Come tale anche essa "contiene". Essa costringe i deboli a sottostare i forti. Non ci areniamo sui dettagli di come e perché ci sono questi deboli e questi forti, divisione frutto di complesse dinamiche. Questa divisione esiste, e comporta la violenza e sopraffazioni. La moderazione (leggi "legge") invece può arginare questa violenza, se studiata bene. A proposito, quando è che cominciamo a studiare bene un sistema di moderazione per arginare la violenza? Stiamo sempre sul blocco di partenza.

Eppoi comunque mi considero anti-positivista ex Popperiano. Ma non allarghiamo.

etrnlchild
Inviato: 31/3/2014 10:21  Aggiornato: 31/3/2014 10:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Nella giungla non sono pensabili scuole, ospedali, l'internet, ecc

Forse il punto e' proprio questo. A me sembra che tu mischi il progresso tecnologico con quello dell'evoluzione delle relazioni e dei valori.

Ma anche riguardo all'avanzamento tecnologico: credi che quest'ultimo, le scoperte che l'uomo ha fatto per migliorare la sua condizione siano frutto di leggi? Io penso esattamente il contrario. Queste cose sono avvenute grazie "all'anarchia" di alcuni.

Tutti i CEO delle grandi aziende lo sanno bene: nessuna grande idea nasce in un "sistema" regolato.

Sulla scuola e il sistema educativo si potrebbe parlare a lungo. Dico solo che in tutti questi millenni potevano essere moooolto più avanti.

Adesso infatti qualcuno comincia ad accorgersi, perchè è proprio il sistema educativo "regolato" che è in crisi.

Internet è un mezzo tecnico. E' nato proprio per eludere la "regola", questa è la sua forza. Ma si sa il caos spaventa. La libertà da regole ugualmente da temere, il mito della caverna di Platone è sempre attuale.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Machu
Inviato: 31/3/2014 10:35  Aggiornato: 31/3/2014 10:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

Dimenticavo:

"I problemi delle interazioni tra individui si risolvono solo in un modo, crescendo."

Oltre alle considerazioni appena fatte, che refutano questa pia speranza, qui si annida anche un altro gravissimo problema. Il "crescendo" lo si fa *socialmente*, nessuno ha in se abbastanza forza da ricreare l'enorme sforzo di crescita di migliaia, milioni di persone per migliaia di anni. Stiamo in piedi sulle spalle di giganti, disse Newton. Malauguratamente per noi schiavi l'ambiente sociale in cui crescere è sotto il controllo della cultura borghese, e fortemente deformato a loro favore. Questo controllo si articola sia con mezzi espliciti, censura, controllo dei canali tv, ecc. sia con mezzi affatto visibili, stile Matrix. Questi ultimi consistono principalmente di tossici atteggiamenti filosofici fra cui quello che qui contesto, cioè l'idea che l'assenza di moderazione (leggi "leggi") non sia una forma (pessima) di moderazione, ed altre tossicissime idee (OT) come la idea borghese di "libertà", "giustizia", "conoscenza", "comunicazione", "violenza", "successo","crescita", ecc. Anneghiamo in un mare tossico, come facciamo a "crescere". Ci vogliono ben altri approcci.

etrnlchild
Inviato: 31/3/2014 10:37  Aggiornato: 31/3/2014 10:37
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
la assenza di leggi è a sua volta una legge famosa, chiamata la Legge Della Giungla. Come tale anche essa "contiene". Essa costringe i deboli a sottostare i forti.

Oggi, nel nostro mondo "democratico e regolato", i deboli sono tutelati?
Oggi la legge della Giungla è più che mai viva e spietata. Sono solo cambiati i mezzi.
E' per questo che il Sistema sta colando a picco.


Se non facciamo un salto culturale, dove il motto "mors tua vita mea" non ha più ragione di esistere per la salvaguardia dell'individuo, non ci sono leggi-degli-uomini che possano risolvere la questione.

Quando riconosco il valore "dell'altro" come un vantaggio per me stesso non ho bisogno di alcuna legge. Così come non ho bisogno di una legge che mi dica che se non bevo acqua crepo.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
invisibile
Inviato: 31/3/2014 11:06  Aggiornato: 31/3/2014 11:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Citazione:
Non infierisco ma bisognerebbe anche affrontare l'azzardata asserzione che sono proprio le iperleggi la causa del disastro piuttosto che la concausa, od un effetto correlato non casuale, o addirittura una conseguenza.

Ma infatti io non ho detto che sono la causa.
Sono toppe, su toppe su toppe.
A furia di mettere toppe diventano a loro volta causa di altri problemi, ma non sono la causa.
La causa l'ho detta varie volte: l'uomo è immaturo e per comodità, per evitare di crescere, cosa faticosa e difficile, mette leggi.
Le leggi degli uomini sono un tentativo di evitare le leggi universali.
O almeno ci proviamo...

Citazione:
La maggiore fallacia "anarchica" (prendo licenza con i termini, capiscimi), qui maggiormente condivisa, è l'implicazione che l'assenza di leggi non comporti "contenimenti". Niente affatto, come già detto parecchie volte e nessuno mi risponde direttamente (perchè è il vostro punto debole, eh). Ripeto, e premo il dito sulla ferita, la assenza di leggi è a sua volta una legge famosa, chiamata la Legge Della Giungla. Come tale anche essa "contiene". Essa costringe i deboli a sottostare i forti. Non ci areniamo sui dettagli di come e perché ci sono questi deboli e questi forti, divisione frutto di complesse dinamiche. Questa divisione esiste, e comporta la violenza e sopraffazioni. La moderazione (leggi "legge") invece può arginare questa violenza, se studiata bene. A proposito, quando è che cominciamo a studiare bene un sistema di moderazione per arginare la violenza? Stiamo sempre sul blocco di partenza.

Tu però continui ad ignorare una cosa che ti è stata detta chiaramente: la visione anarchica non è la legge della giungla.
Non lo è perché per realizzare tale visione è necessario proprio quello che ripeto spesso: degli esseri umani responsabili, adulti e consapevoli.
La giungla è tutt'altro.
E' chiaro che se tu vuoi applicare l'anarchia su degli esseri inconsapevoli, infantili ed estremamente egoisti (dominati dall'ego) come sono la maggioranza degli uomini oggi, il risultato è quello che dici tu.
Ma questa non è anarchia.

Citazione:
Dimenticavo:

"I problemi delle interazioni tra individui si risolvono solo in un modo, crescendo."

Oltre alle considerazioni appena fatte, che refutano questa pia speranza, ...

Non è una speranza, è la realtà.
O così o niente, cioè il disastro. Che è quello che stiamo "creando".
Puoi dissertare all'infinito su questa cosa, analizzarle rigirarla come vuoi, alla fine li si arriva: è una questione di crescita.

Citazione:
qui si annida anche un altro gravissimo problema. Il "crescendo" lo si fa *socialmente*, nessuno ha in se abbastanza forza da ricreare l'enorme sforzo di crescita di migliaia, milioni di persone per migliaia di anni.

No. Si cresce da soli.
E' una scelta individuale.
Dopo tale scelta si può crescere socialmente (se l'ambiente sociale è adatto, cosa che oggi non è), ma "l'impulso" primario è totalmente individuale.

Per cui nessuno deve, ne può, assumersi la responsabilità della crescita degli altri. E' già una impresa farlo con se stessi, figuriamoci anche solo per un altro.
Inoltre non funziona, perché è una legge universale: ognuno deve fare la sua parte.
Quello che si può fare per gli altri è molto, ma non assumersi la responsabilità della crescita altrui. Quello è un compito che spetta ad ognuno di noi.
Ed è giusto che sia così, altrimenti che senso avrebbe?


Citazione:
Anneghiamo in un mare tossico, come facciamo a "crescere". Ci vogliono ben altri approcci.

Esatto. Per cui l'unico modo è uscire dal mare tossico.
Semplice.
Difficile ma semplice.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Machu
Inviato: 31/3/2014 11:10  Aggiornato: 31/3/2014 11:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@etrnlchild,

"mischi il progresso tecnologico con quello dell'evoluzione delle relazioni e dei valori."

No, no, ho sempre parlato di progresso sociale, non tecnologico, anche ora: "scuole, ospedali, l'internet, ecc"

Le scuole sono invenzioni greche o precedenti: l'Ateneo, il Liceo, la Stoà. Non c'entra la tecnologia. Sono cose rese possibili da un certo tipo di organizzazione sociale.

Gli ospedali sono stati inventati dagli Arabi nel medioevo. Grazie Arabi. Niente tecnologia, solo sistema sociale.

L'internet non c'entra niente con la tecnologia. Il web è nato nel 1994, ma la tecnologia digitale venne implementata nel 1977 (ISDN) ed in realtà esisteva già, in potenza, a fine anni '60. Lo PSTN esisteva in forma mondiale capillare già nel 1956 e grazie alla tecnologia modem si sarebbe potuto realizzare l'internet già allora. Volendo, 1994-1956=38 anni, quasi due generazioni. In realtà l'internet è il frutto di scelte e sistemi sociali. Lo stato per conto delle aziende, un bel giorno, e per vari motivi molto complessi ma non per "caos" tecnologico, ha deciso di spendere una montagna di soldi per costruire l'infrastruttura per l'internet, antenne, cavi, cabine, non c'entra la tecnologia. Lo stato in altri campi ha fatto la stessa cosa, investendo quantità incredibili di soldi, non caos tecnologico, per: "andare" sulla luna, sviluppare armamenti, bomba atomica, rete autostradale, rete ferroviaria, ricerca medica, sistema postale, ecc. Non c'entra la tecnologia ma centrano gli interessi sociali del potere statale/corporativo. (Attenzione, non sto dicendo che hanno lavorato bene).

"Tutti i CEO delle grandi aziende lo sanno bene: nessuna grande idea nasce in un "sistema" regolato."

Ed il sistema delle grandi aziende con i loro CEO non è a sua volta un "sistema" regolato? Non ti sei accorto che è proprio questo che ti (vi) contesto?

Ti ricordo che il topic è la moderazione e che la mia tesi è:
1. La assenza di moderazione è a sua volta una forma di moderazione.
2. Essa è una forma pessima. Ho portato almeno due prove dirette più altre indirette.

E ne potrei portare altre, se mai il topic sulla moderazione si dovesse avviare...

cavillo
Inviato: 31/3/2014 11:18  Aggiornato: 31/3/2014 11:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@ Machu
Premetto che sono d'accordo con le posizioni di etrnlchid ed invisibile, posso chiederti cosa intendi per "ci vogliono ben altri approcci"?
Che tipo di approcci ritieni necessari?
Grazie

Machu
Inviato: 31/3/2014 11:38  Aggiornato: 31/3/2014 11:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@etrnlchild,

"Oggi, nel nostro mondo "democratico e regolato", i deboli sono tutelati?
Oggi la legge della Giungla è più che mai viva e spietata. Sono solo cambiati i mezzi.
E' per questo che il Sistema sta colando a picco."

Logica e coerenza, per favore.

Se la tua attuale posizione è che il nostro mondo "democratico e regolato" "contiene" e non tutela i deboli e quindi è meglio la Legge della Giungla, che per definizione non tutela un cazzo, cambiala, perché illogica.

Se invece la hai cambiata, come forse ora apprendo, ed ora le leggi diventano non leggi, cambia ancora, perchè ancora contraddittorio.

"Se non facciamo un salto culturale...".
Proponi una soluzione:
1. Senza supporto.
2. Ignorando due miei commenti precedenti, quello sulla crescita, che pure ho sviluppato abbastanza dettagliatamente, e quello, un po' meno immediato ma si applica pienamente, quello che non puoi chiedere, in ginocchio, ai forti di non fare il proprio interesse.

"mors tua vita mea"
Ma questa è la legge della giungla, non il sociale. Non ha senso.

"Quando riconosco il valore "dell'altro"..."
Ho già risposto, ma ignori la mia risposta.

In conclusione, io non ho la capacità di dipanare questo tuo groviglio pur rimanendo costruttivo, e penso nessun altro abbia la capacità di rispondere ad argomenti che si moltiplicano liberamente senza disciplina. Ancora una volta, un sistema di moderazione intelligente, che non sia quello attuale, ci imporrebbe un po' di (sgradevole!) disciplina e ci aiuterebbe a costruire insieme qualcosa di valore per noi stessi. Poveri noi schiavi.

Calvero
Inviato: 31/3/2014 11:58  Aggiornato: 31/3/2014 12:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta


Vi avviso che costui qui sopra ci sta osservando affascinato

Comunque.

Rispondo in ordine cronologico.

MACHU:

Citazione:
Perchè sei ancora su un pianeta distante dal mio. Sei OT. I tuoi suggerimenti sono equivalenti a chiedere a chi salta sul castello di sabbia di non farlo. Il topic invece riguarda la moderazione, cioè cosa conviene fare agli *altri*, cioè a chi costruisce, per evitare questa situazione.


Gli OT di questo Topic sono scorciatoie e approfondimenti per ritornare da altre strade al Focus della questione. Basta non essere arroganti nelle divagazioni e/o imporle in qualche modo, e non ci sono mondi distanti da altri.

Citazione:
Ossia la sviluppo della "violenza" sociale per contrastare la "violenza" individuale dei forti. (Nella metafora usata i forti sono quelli che a basso costo possono distruggere il castello di sabbia). (Please, please, non vi fissate sulla parola "violenza"). Se non ci scolliamo dal fondo non arriveremo mai a discutere del merito del topic, ecco perchè tristezza.


Ma ogni testa, caro ragazzo, ha il suo modo per scrostarsi dal fondo. Il tuo background e le tue opinioni e i principi sedimentatisi in Te, non sono necessariamente quelle/quegli degli altri, indi questo tipo di confronto per questo tipo di tematiche è ---> ineluttabile. Dovresti fartene una ragione in qualche modo, altrimenti sarai sempre - in qualche modo - costretto a ripetere agli altri, che "non stanno ascoltando" ... e il problema sarebbe solo tuo, invece.

Citazione:
Solo al lavoro si fa progresso, lavorando per i nostri padroni. Quando noi schiavi tentiamo di lavorare per noi stessi non ci riusciamo mai. Ed i nostri padroni sono contenti. Ecco perchè tristezza.


Solo la prima parte non torna. Al lavoro non si fa nessun cazzo di progresso. Si foraggia qualcosa; che cosa non è ora il momento di disquisirne. Diversa la cosa.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 31/3/2014 12:06  Aggiornato: 31/3/2014 12:07
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
MACHU

Citazione:
Il "crescendo" lo si fa *socialmente*, nessuno ha in se abbastanza forza da ricreare l'enorme sforzo di crescita di migliaia, milioni di persone per migliaia di anni. Stiamo in piedi sulle spalle di giganti, disse Newton


Cazzate. La foresta è un'illusione della propaganda. Esiste un albero e un altro albero ancora, poi ancora un altro albero. Chiamare foresta un insieme di alberi è un'arroganza e presunzione iper-egoica tipicamente delle élite, poi discesa attraverso l'educazione al gregge belante.

Non per niente ogni profeta che viene a dimostrare l'insensatezza di questa cazzata, viene ciclicamente eliminato.

Non scordandoci che l'essere tutti una cosa sola, una sola famiglia, non significa essere in milioni a crescere.

Quanta presunzione, ragazzi, e chi sa ancora per quanto si dovrà pagare il Fio per queste storture.

Amen

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 31/3/2014 12:17  Aggiornato: 31/3/2014 12:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
_____________
_________

@ slobbysta


Citazione:
mi ricordo cosa disse Peter Sellers in OLTRE IL GIARDINO: "MI RENDO CONTO!"... più che Bud Spencer


.. beh a questo punto anche cosa disse Carmelo Bene o Bill Hicks, mi ricordo

Citazione:
Vedi come nascono le polemiche


No, non lo vedo .. vedo confronti.

Citazione:
se SEMBRA a te! NON TE L'HO DETTO!...era solo una considerazione, pure comica! dedicata a chi guarda in avanti più che indietro...se il problema è NON SFIGURARE, non era la mia intenzione e non credo che sia sufficiente il materiale, ma in te fa scattare un: chi è questo qua e cosa vuole...


Non è così, il tuo processo alle intenzioni (legittimo) è sbagliato. In me fa scattare la voglia di precisare bene quale fosse la posizione espressa nella mia idea. Lasciare in maniera distorta l'idea che una firma apposta - prima - di una monarchia, non fosse stata apposta con la consapevolezza di cosa ciò avrebbe potuto comportare - dopo - significava parlare alla cazzo di cane, tutto qui.

Citazione:
MA IL FULCRO ERA quale Re o Dittatore! [un Tesla aveva una mentalità politica molto interessante]...e tutto questo si avvita a chi deve gestir il sito, ne da Re ne da Dittatore...


Il punto era che quando ti scrissi chiaramente un "non ho capito", tu mi hai risposto con un "Amen", questo è il punto. Era un chiaro indice che mi interessava di cosa tu stessi parlando

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Machu
Inviato: 31/3/2014 12:35  Aggiornato: 31/3/2014 12:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
CORREZIONE: "effetto correlato non casuale" volevo dire cAUsale, ci casco sempre.

@invisibile,

"A furia di mettere toppe..."
Prego riconfigurare questa asserzione in forma dialettica onde farne emergere la contraddizione implicita che percepisco.
Ripetendo cose già espresse (tautologia "il troppo è troppo"), ho capito che non ti piacciono troppe leggi (neanche a me: è la definizione tautologica di "troppo"). Quello che non hai chiarito è l'altra faccia della medaglia dialettica: esiste per te un troppo poco? Se non chiarisci non si può andare avanti. Ripeto non per infierire, ma perché mi serve per ragionare. Ripeto: la mia proposta sul topic moderazione è che esiste un troppo poco. Portate avanti uno stile non dialettico, non scientifico, non logico, ma "libero". Garantito che non ci si capirà mai.

Serve anche per rispondere alla frase successiva: "La causa l'ho detta varie volte: l'uomo è immaturo e ... mette leggi." Altrimenti mi costringi a contingentare la risposta su due rami diversi. Cerchiamo di costruire qualche piattaforma di idee condivise, sulle quali poi lavorare bene.

"Tu però continui ad ignorare una cosa che ti è stata detta chiaramente: la visione anarchica non è la legge della giungla."

Io le virgolette su "anarchia" le ho messe. La funzione delle virgolette è pressappoco: [in ginocchio] please, pretty please, non aprire quella porta, ma capiscimi, guarda e passa. Ma non mi vuoi capire ed invece apri quella porta. Allora:
1. Il termine "anarchia" è un termine ombrello che racchiude filosofie anche esattamente opposte le une alle altre (alcune delle quali condivido in parte). Quindi da utilizzare con estrema attenzione e spirito collaborativo con l'interlocutore (cosa che non c'è qui).
2. In particolare "anarchia" viene comunemente usato per indicare una assenza di sistemi (leggi che dir si voglia) mentre in varie accezioni classiche significa tutt'altro (ma non dico cosa).

Quindi, possiamo chiudere quella porta ed usare il termine poco, e virgolettato? Oppure apri un (gigantesco) (ed interessante) topic separato, se vuoi.

"...se tu vuoi applicare l'anarchia su degli esseri inconsapevoli...il risultato è quello che dici tu."
Il topic è la moderazione, e se vuoi fare qualcosa che non sia applicare un sistema X a "degli esseri inconsapevoli..." sei OT. Come ve lo devo dire. Voi sognate un Uomo Nuovo che ora non c'è, e proponete soluzioni ad un problema che non esiste, oggi. Voi volate. Risolviamo invece insieme il problema di oggi: quale sistema di moderazione ("nessuno" non è una riisposta valida) che consenta a me e a noi, inconsapevoli, infantili ed estremamente egoisti (dominati dall'ego), come giustamente dici, di collaborare efficacemente.

"No. Si cresce da soli.
E' una scelta individuale.
Dopo tale scelta si può crescere socialmente..."
1. "Si cresce da soli.". Dare supporto a queste grandi affermazioni.
2. "E' una scelta individuale.". Confondi scelta con capacità.
3. Non ti rendi conto che questo è esattamente l'atteggiamento che il padrone ha inculcato nello schiavo, e l'unico possibile che gli toglie le castagne dal fuoco, che lo esime dalla necessità di giustificare la condizione pietosa dei suoi schiavi.

"E' già una impresa farlo con se stessi, figuriamoci anche solo per un altro."
Giustifica questa grossa affermazione.
I compiti sono più facili quando li fai insieme agli altri, non più difficili.
Per di più anche questa idea conviene al padrone. Cui prodest.

Machu
Inviato: 31/3/2014 12:41  Aggiornato: 31/3/2014 12:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@cavillo,

"cosa intendi per "ci vogliono ben altri approcci"?"

Ti ringrazio per l'attenzione. Finora il 90% delle (poche cose) che ho detto no hanno suscitato interesse.

Vorrei tantissimo poter discutere questi altri approcci, ma, causa mancanza di efficacia del sistema di moderazione e conseguente caos generale, no ho alcune speranza di essere capito. Rimarremo per sempre su pianeti diversi. Il padrone gode. Tristezza.

matteog
Inviato: 31/3/2014 12:58  Aggiornato: 31/3/2014 12:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2009
Da: Roma
Inviati: 966
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Machu

Citazione:
Questa è una contraddizione. Atavici significa che quei problemi c'erano prima. Non hai dimostrato la involuzione della società. Era una merda pure prima.


Mi spiego meglio: l'involuzione è dettata dai fattori che sono dati alla mano peggiorati (tipo quelli che ho citato come morti per guerre e povertà)

Il fatto poi che i problemi atavici non siano stati risolti dimostra che non c'è nessun progresso.

Non c'è nessuna contraddizione, è pura e semplice logica e la ho dimostrata. Infatti ho usato il "peraltro" non il "di conseguenza".

Rientrando in topic.

Per quante regole puoi mettere in un forum a mio parere la discussione può andare in vacca comunque, perché non è detto che chi "insulta" comunque non stia portando anche avanti delle idee costruttive. Quindi l'unico tentativo è l' n'do cojo cojo che disincentiva l'insulto.

P.S.: io comunque non sono anarchico

"Cercare il complotto è sano, trovarlo dappertutto è follia." M. Galante
Slobbysta
Inviato: 31/3/2014 13:21  Aggiornato: 31/3/2014 13:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Cavero: "..significava parlare alla cazzo di cane, tutto qui."

..a me sembra invece di no..parlassero così i cani...col cazzo..
..piuttosto, spero di non aver lasciato "macchie"...


Calvero: ".. vedo confronti."


...io invece suscettibilità, (legittima), ma improntata sull'ego, piuttosto che l'evidenza dei fatti: FIRMI PER SMETTERE DI FARLO...grottesco, tutto qua!...ma era una battuta sulla gestualità, non su Calvero..



Calvero: "Il punto era che quando ti scrissi chiaramente un "non ho capito", tu mi hai risposto con un "Amen", questo è il punto. Era un chiaro indice che mi interessava di cosa tu stessi parlando"


Tutti questi tuoi ..CHIARAMENTE CHIARO...a me puzzano come quando si usa il VERAMENTE davVERO, io credo proprio invece il CONTRARIO, che non ti interessasse il perché! Altrimenti semplicemente
avresti chiesto: PERCHÈ TESLA? e io ti avrei risposto, senza segno della "croce"...e poi "anticamente"
tra me e te, ci son episodi esaustivi, non certo di interessi reciproci...ma invece, un certo sentimento di stabilir, come animali, chi possa esser il "capo branco" della situazione... ma io son individualista e quindi...

Caro Calvero, offese a parte...mi bastano solo 2 commenti recenti tuoi, per capir la tua predisposizione...il primo, è quando hai usato la parola eclettico parlando per conto di LoneWolf58..e il secondo quando
vuoi mettere le sorti della moderazione nelle mani degli "anziani" di LG...boh...
...io noto che non ti poni mai dei dubbi, ne alternative(piano A B C), e per uno dello zoccolo duro di LG, mi pare troppo poco! La parola magica è PRIORITÀ! tutto il resto è CONTORNO! Un saluto! Slobbysta

invisibile
Inviato: 31/3/2014 13:23  Aggiornato: 31/3/2014 13:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Azz...
quanta roba....

Non s se hai seguito altre discussioni, lunghe e approfondite sui vari di questi aspetti, sembra di no.
Mica ti accuso sia chiaro, e che ritornare molte volte sulle stesse cose è faticoso.

Citazione:
"A furia di mettere toppe..."
Prego riconfigurare questa asserzione in forma dialettica onde farne emergere la contraddizione implicita che percepisco.

Pensavo fosse chiaro il concetto: le leggi sono toppe che servono a sopperire la mancanza di maturità delle persone.

Citazione:
Quello che non hai chiarito è l'altra faccia della medaglia dialettica: esiste per te un troppo poco?

No. Perché se le persone fossero adulte non ci sarebbe bisogno di nessuna legge, nessuna regola comune. Ognuno si autoregola da sé, come fanno gli adulti.


Citazione:
1. Il termine "anarchia" è un termine ombrello che racchiude filosofie anche esattamente opposte le une alle altre (alcune delle quali condivido in parte). Quindi da utilizzare con estrema attenzione e spirito collaborativo con l'interlocutore (cosa che non c'è qui).
2. In particolare "anarchia" viene comunemente usato per indicare una assenza di sistemi (leggi che dir si voglia) mentre in varie accezioni classiche significa tutt'altro (ma non dico cosa).

Bada che io non sono anarchico nel senso stretto. Sono più per una visione taoista, che a mio avviso include l'anarchia.
Comunque, direi che ci possiamo limitare all'assenza dello stato e per cui delle leggi.
Assenza di sovrastrutture per il controllo sociale, si può dire...

Citazione:
Il topic è la moderazione, e se vuoi fare qualcosa che non sia applicare un sistema X a "degli esseri inconsapevoli..." sei OT.

Non concordo. Sono all'obiettivo, non OT.

Citazione:
Come ve lo devo dire. Voi sognate un Uomo Nuovo che ora non c'è

Si che c'è. Eccomi
A parte gli scherzi, c'è davvero, solo che si tratta di pochi individui su miliardi.

Citazione:
Voi volate. Risolviamo invece insieme il problema di oggi: quale sistema di moderazione ("nessuno" non è una riisposta valida) che consenta a me e a noi, inconsapevoli, infantili ed estremamente egoisti (dominati dall'ego), come giustamente dici, di collaborare efficacemente.

Nessuno. Ed è l'unica risposta onesta.
Non puoi chiedere ai bambini di essere adulti. Prima lo devono diventare.
Se applichi molte regole succede che i bambini faranno finta di essere adulti e troveranno il modo di aggirare le regole. Almeno qualcuno, i più furbi.
E' esattamente la descrizione della realtà attuale.
L'undici settembre lo hanno progettato dei bambini egoisti. Dei folli bambini, solo un po' più furbi degli altri.

Infatti concordo con la scelta di Massimo. E' la più equilibrata possibile considerando la realtà e, soprattutto, rispettando la sua idea del suo sito:
Massima libertà possibile.


Citazione:
"Si cresce da soli.". Dare supporto a queste grandi affermazioni.

La crescita è una reazione gli attacchi provenienti dall'esterno.
Senza "attacchi", o stimoli se preferisci, niente reazione.
La pigrizia è innata in ogni essere. Troppo bello e comodo l'utero materno...
Un seme DEVE crescere quando il Sole lo scalda. Pena la cottura e la morte. Deve tirare fuori germogli e radici, per idratarsi e salvarsi la vita e lo può fare solo lui.
E' chiaro che la natura (Dio o quello che vuoi) gli ha dato le potenzialità per farlo, ma è lui e solo lui che deve farlo. Nessuno può farlo al suo posto.
Poi, diventando adulto, l'essere umano può diventare maestro e stimolatore di se stesso, per continuare a crescere e per cui a vivere.

Citazione:
"E' una scelta individuale.". Confondi scelta con capacità.

Penso che ho risposto sopra.
Il seme sceglie se darsi da fare o meno. I risultati sono la vita (crescita) o la morte.

Citazione:
Non ti rendi conto che questo è esattamente l'atteggiamento che il padrone ha inculcato nello schiavo, e l'unico possibile che gli toglie le castagne dal fuoco, che lo esime dalla necessità di giustificare la condizione pietosa dei suoi schiavi.

Confondi il crescere con il fare per.
Io mica mi do da fare per il padrone. Lo faccio per me e per quelli a cui voglio bene.
Ad uno che vuole essere padrone cerco di non dare nulla (o il meno possibile).
Lui ruba comunque, la nostra civiltà è proprio basata sul furto.
Chi vuole dominare gli altri è qualcuno di profondamente malato.
Un parassita. Infatti ha bisogno degli schiavi, altrimenti non esiste.
Perché ha deciso che i suoi germogli glieli devono realizzare gli altri.
Un ladro insomma.

Il problema è che la nostra civiltà, con tutte le sue belle leggi e tutti i suoi stati, permette questo furto. Lo incoraggia addirittura.
Essere ricco è considerato positivo, non una grave malattia esistenziale.

Citazione:
"E' già una impresa farlo con se stessi, figuriamoci anche solo per un altro."
Giustifica questa grossa affermazione.
I compiti sono più facili quando li fai insieme agli altri, non più difficili.
Per di più anche questa idea conviene al padrone. Cui prodest.

I compiti collettivi si fanno in collettività.
I compiti individuali si fanno da soli.
Crescere è individuale, in primis. Poi si può crescere in quanto collettività.
Una collettività di persone infantili non può crescere collettivamente.
E' esattamente la situazione attuale.
Ed ecco che si mettono le toppe, per cerare di fare funzionare la collettività.
Funziona assai male.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
cavillo
Inviato: 31/3/2014 13:25  Aggiornato: 31/3/2014 13:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Machu
citazione:Vorrei tantissimo poter discutere questi altri approcci, ma, causa mancanza di efficacia del sistema di moderazione e conseguente caos generale, no ho alcune speranza di essere capito. Rimarremo per sempre su pianeti diversi. Il padrone gode. Tristezza.

Ti invito ad ignorare il "caos generale" come tu lo definisci, per quanto mi riguarda posso tranquillizzarti che farò altrettanto e mi concentrerò esclusivamente sul contenuto delle tue asserzioni senza nessuna intenzione di esaminarle col fucile puntato. Ritenevo interessante, vista la discussione con due utenti che, indipendentemente dalla condivisibilità o meno, hanno esposto con sufficiente chiarezza il loro punto di vista, ascoltare anche la tua versione sui presupposti della posizione che hai assunto.
Ritenere che l'assenza di un sistema di moderazione possa impedire la comprensione da parte degli utenti delle tue opinioni non mi sembra una valida motivazione per non esprimerle. Comunque se non ti va sei liberissimo, il mio era semplicemente un desiderio di comprendere un po' più a fondo la tua tesi.

Machu
Inviato: 31/3/2014 13:31  Aggiornato: 31/3/2014 13:31
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Calvero,

Rispondo ai due interventi insieme.

"<Immagine di Spock>"

So che ce la avete con la logica, questo è chiaro. (E anche questo conviene al padrone). Però dovresti dare corpo alle tue intuizioni. Siamo qui per discutere. Metti giù a parole, se ci riesci, una tua critica alla logica, o come altro vuoi chiamare ciò che rappresenta l'immagine di Spock. Preferisci Kirk ovviamente.

"Gli OT di questo Topic sono scorciatoie e approfondimenti per ritornare da altre strade al Focus della questione."

Non ti contesto gli OT, che possono anche apportare al dibattito, come giustamente dici. Ti contesto l'illusione che quel OT sia in realtà IT. Ripeto: il topic è la moderazione, ossia la violenza sociale per arginare la violenza individuale. Tema che non affronti.

"Ma ogni testa, caro ragazzo, ha il suo modo per scrostarsi dal fondo."

Innanzitutto, caro ragazzo, vedi di non scivolare nel personale, altrimenti rimarrai solo a parlare con te stesso, in varie forme. E parlavi pure di arroganza poc'anzi.

Ancora con questa storia che ognuno si deve aggiustare da sè. Ma non hai letto gli ultimi tre quattro post? Fai come se non ne avessi mai sentito parlare. Forte che dici pure "non stanno ascoltando".

In una discussione civile, fatta per costruire qualcosa con gli altri e non dare sfogo ai propri egoismi, si deve partire dal rispetto degli altri. Nel rispetto è inclusa anche la clausola di leggere quello che dicono gli altri. Altrimenti perché perdere tempo?

Avanti, poche chiacchiere, rispondi al topic, se ci riesci. Non ci riuscirai perché la tua posizione è debole.

"Solo la prima parte non torna. Al lavoro non si fa nessun cazzo di progresso."

Non ti sei accorto che anche su questa prima parte siamo d'accordo. Invece di farti prendere dalla frustrazione, leggi bene: espongo il punto di vista dello schiavo, no? Nostro, no? Io e te, no? Come potrei mai considerare il nostro (di schiavi) lavoro come progresso?? È ovvio che ho descritto il lavoro dello schivo come "progresso" per il padrone, non per lo schiavo.

@Cavillo, ci sei? Vedi perché non posso esporre le mie belle (secondo me) e complicate idee al pubblico ludibrio senza protezione (leggi moderazione)?

---- 2nda parte ----

Io: "Il "crescendo" lo si fa *socialmente*, nessuno..."
Calvero: "Cazzate. La foresta è un'illusione della propaganda..."

Spiegati meglio, non capisco la analogia. E comportati bene.

Sviluppa anche il concetto di crescere all'interno di una famiglia: vuoi dire che alcuni possono crescere altri va bene se no? Wow, se non ho capito male.

Calvero
Inviato: 31/3/2014 13:37  Aggiornato: 31/3/2014 13:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
..io invece suscettibilità, (legittima), ma improntata sull'ego, piuttosto che l'evidenza dei fatti: FIRMI PER SMETTERE DI FARLO...grottesco, tutto qua!...ma era una battuta sulla gestualità, non su Calvero


Come farebbe ad esserci suscettibilità non lo vedo, anzi - non si vede.

Per dare una conferma su una precisa domanda (fatta da terzi e non da te) che chiedeva di essere lapidari, ecco che io asserisco che: , rispetto alla democrazia preferisco una monarchia e concludo con un "dove si firma?" ... essendo questo un punto fondamentale della posizione politica del mio ragionamento, la difendo in quanto tale nella sua severità. Si tratta di mettere i famosi punti sulle "i". Se tu metti in gioco qualcosa di ambiguo, ecco che il tuo intervento inquina il mio, che doveva rimanere cristallino. Di là delle ragioni e torti che si hanno nel sostenerlo.

Citazione:
Tutti questi tuoi ..CHIARAMENTE CHIARO...a me puzzano come quando si usa il VERAMENTE davVERO, io credo proprio invece il CONTRARIO, che non ti interessasse il perché!


Probabile tu sia prevenuto. Anzi scommetto che lo sei. L'usare il chiaramente era e sta a sottolineare che il mio "non ho capito" era cristallino. Cosa che ho dovuto sottolineare a seguito di un "Amen" obiettivamente di sufficienza. Se permetti io non avevo capito la tua uscita e sono genuino nel riportarti quello che penso.

Citazione:
il primo, è quando hai usato la parola eclettico parlando per conto di LoneWolf58..



non ho capito

Citazione:
e il secondo quando
vuoi mettere le sorti della moderazione nelle mani degli "anziani" di LG...boh...


... beh è la mia idea, ma ho precisato più volte e mettendola tranquillamente come premessa che potrebbe risultare non funzionale al Sito, questo a riprova che quando tu dici che io non avrei mai dubbi, ti sbagli.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 31/3/2014 13:51  Aggiornato: 31/3/2014 14:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
So che ce la avete con la logica, questo è chiaro. (E anche questo conviene al padrone). Però dovresti dare corpo alle tue intuizioni. Siamo qui per discutere. Metti giù a parole, se ci riesci, una tua critica alla logica, o come altro vuoi chiamare ciò che rappresenta l'immagine di Spock. Preferisci Kirk ovviamente.


Ti fai troppe seghe mentali. Alla mia immagine ho fatto seguire una frase e una faccina, a indicare il tono scherzoso. Non ho nulla contro la logica. Per me era come a dire che entità di altri mondi potrebbero vederci grotteschi e insieme affascinanti nella nostra umanità.

Nello specifico se me lo si domandasse, mi piacciono entrambi i personaggi nella loro filosofia, senza preferenze uno sull'altro.

Citazione:
Non ti contesto gli OT, che possono anche apportare al dibattito, come giustamente dici. Ti contesto l'illusione che quel OT sia in realtà IT. Ripeto: il topic è la moderazione, ossia la violenza sociale per arginare la violenza individuale. Tema che non affronti.


Evidentemente non trovi esaustive le mie argomentazioni. Non so che dirti. Fammi delle domande e io ti rispondo. Poi quando me ne hai fatta una secca, ti ho risposto chiaramente, ma hai deciso di non dargli seguito, tu ... no io. Quindi cosa vuoi che ti dica?

Citazione:
Innanzitutto, caro ragazzo, vedi di non scivolare nel personale, altrimenti rimarrai solo a parlare con te stesso, in varie forme. E parlavi pure di arroganza poc'anzi.


Sei troppo serioso per i miei gusti e non significa essere seri. Non ho mica intenzione di offenderti, altrimenti lo faccio senza mezze misure. Credimi. Ma proprio senza. Il mio "caro ragazzo" era per mettere in evidenza che non si può essere intransigenti secondo dei principi che riguardano i massimi sistemi e poi da rapportarsi a un Sito come Luogocomune.

Citazione:
Avanti, poche chiacchiere, rispondi al topic, se ci riesci. Non ci riuscirai perché la tua posizione è debole.


Se lo dici tu, non so di cosa tu stia parlando, comunque andiamo avanti.

Citazione:
Non ti sei accorto che anche su questa prima parte siamo d'accordo. Invece di farti prendere dalla frustrazione, leggi bene: espongo il punto di vista dello schiavo, no? Nostro, no? Io e te, no? Come potrei mai considerare il nostro (di schiavi) lavoro come progresso?? È ovvio che ho descritto il lavoro dello schivo come "progresso" per il padrone, non per lo schiavo.


No, non me ne sono accorto, anche se l'ho sospettato. Ma non devo dare adito ai sospetti, bensì a quello che risulta più evidente.

Credo invece che sia proprio tu edit - correzione che debba farci per benino uno schema chiarificatore di come vedi e cosa proponi per la moderazione. Magari siamo anche d'accordo, chi lo sa.

Rimango in attesa, caro ragazzo

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Calvero
Inviato: 31/3/2014 13:59  Aggiornato: 31/3/2014 14:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:

Spiegati meglio, non capisco la analogia.


L'analogia dice che non esiste nulla che possa far crescere una collettività in seno all'idea che debba crescere insieme.

Citazione:
E comportati bene.


Se ti riferisci alle cazzate, le chiamo cazzate, col loro nome. Sono a favore del fraseggio colorito. Quelle di Newton le ritengo tali. Fattene una ragione

Citazione:

Sviluppa anche il concetto di crescere all'interno di una famiglia: vuoi dire che alcuni possono crescere altri va bene se no? Wow, se non ho capito male.


Ii concetto riguarda la verità nelle cose e non la verità delle cose. Riguarda l'anarchia che è l'unico approccio che non vuole essere tentato da chi ciclicamente scrive la storia a suo uso e consumo.

Non c'è maniera di far crescere milioni di individui ponendosi in un'ottica tanto presuntuosa, tale da illudere che sovrastrutture e Istituzioni possano farsi carico di una cosa che - piaccia o meno - è prettamente spirituale.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
etrnlchild
Inviato: 31/3/2014 14:22  Aggiornato: 31/3/2014 14:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Machu
Citazione:
In conclusione, io non ho la capacità di dipanare questo tuo groviglio

Con rispetto, io non vedo nessun groviglio.

E ritornando in topic (attualmente in questo thread senza moderazione ), e per rendere semplice il confronto vorrei fare una domanda:

Se tu sai che per il tuo bene e/o addirittura sopravvivenza hai bisogno di qualcosa, pensi sia necessaria una legge per ricordatelo? O semplicemente di comporti di conseguenza?

Se tu sai che per il bene della discussione di cui tutta la comunnità può beneficiare è necessario mettere un'attimo da parte il tuo ego, lo fai? O hai bisogno di qualcuno che te lo imponga? Se non è disciplina questa, altro che caos e giungla .

La risposta "io lo so, ma il mondo la fuori è tutt'altro, ci sono bestie fameliche etc..." non vale.

Poi non ho capito se tu sei "socialmente" appagato da questo sistema iper-regolato che secondo te ci ha regalato grandi conquiste. Perchè se non lo sei qualcosa non mi torna. Nessuno vuole buttare al macero ciò che e' stato conquistato da un punto di vista sociale, ma la questione è:

1)Attribuire alle leggi queste conquiste.
(Io personalmente non credo proprio, e penso che invece abbiano costituito una limitazione ad ulteriori e più rapidi sviluppi)

2)Misurare effettivamente il rapporto tempo/conquiste sociali, considerando anche gli attuali scenari di degenerazione dell'etica e di tutti quei valori che ho menzionato prima che non mi pare abbiano avuto un'evoluzione positiva.


Comunque io non vedo nessuna incomprensione nei tuoi confronti. Il tuo punto di vista sembra essere chiaro, solo non condiviso e personalmente ho anche cercato di spiegare il perchè. Tu parli di groviglio e contraddizioni ma mi pare un mantra scarsamente supportato da argomentazioni di sostegno.

Non capisco poi questo senso di ipocondria da Forum non moderato. Non vedo attualmente alcun intervento che necessiti eventualmente di moderazione. Tutti stanno esprimendo civilmente le proprie posizioni.
Obiettivamente non mi pare che ci siano OT clamorosi, semmai estensioni e allargamento di concetti molte volte qui espressi.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Machu
Inviato: 31/3/2014 14:23  Aggiornato: 31/3/2014 14:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@matteog,

"Mi spiego meglio: l'involuzione è dettata dai fattori che sono dati alla mano peggiorati (tipo quelli che ho citato come morti per guerre e povertà)"

La questione parzialmente OT dell'involuzione è molto complicata, pur tuttavia la butti lì come se niente fosse. Parli di morti senza menzionare schiavitù. Non tiri in ballo elementi fondamentali che alterano gli equilibri, tipo: oggi 7 miliardi di bocche, ieri (quando?) quante? Oggi parziale realizzazione dello sviluppo individuale, ieri analfabetismo, vita corta anche per motivi sociali, bassa produttività, ecc. Un gran casino.

Eppoi, c'era bisogno di tutta questa confusione fuori topic? Cosa stai paragonando: dopoguerra a prima? XXmo secolo? Primo mondo/terzo mondo? Capitalismo (200 anni) vs. sistema feudale? Vs. mondo antico? Protocapitalismo (800 anni)? Quando è che si stava meglio? Io avevo tracciato una linea di 10.000 anni fra civiltà (oggi) e prima (ieri). E lo ho fatto per dimostrare che la civiltà (questi 10.000 anni), fondata su leggi, è meglio di ciò che era prima. E che quindi un sistema di moderazione intelligente e sofisticato è migliore di un sistema di moderazione (attenzione: sempre sistema è!) rozzo, basato sul bastone e la libertà per ghenghe e cricche di scorrazzare a piacere e di mascalzoni di saltare sui castelli di sabbia.

"Rientrando in topic.". Grazie.

"Per quante regole puoi mettere in un forum a mio parere la discussione può andare in vacca comunque"

Come ho già detto, manca la parte dialettica a questa asserzione (quindi non ti posso rispondere pienamente): di *quanto* può andare in vacca? Le regole non hanno nessun effetto sulla vacca? Io penso di sì. Le regole, specie se ben progettate (cosa che sembra non faremo mai, siamo eternamente OT), possono fortemente contrastare la violenza individuale.

"non è detto che chi "insulta" comunque non stia portando anche avanti delle idee costruttive."
Ancora, discussione significa "sociale", cioè costruire insieme, non "portare avanti" alcun che. Chi "insulta" (ed altri tipi di sabotaggio) distrugge la parte *sociale* del lavoro, lasciando solo quella individuale (che pure è lavoro, e che pure ti può essere di gradimento, ma non è una "discussione"). Chiaro?

"Quindi l'unico tentativo è..."
'Mazza che soluzione affrettata ad un complesso problema, anche ignorando solo per un istante, quanto ho appena ribadito sul sociale.

"P.S.: io comunque non sono anarchico"
Sicuro? Di che specie? Sai che cosa significa? Ne conosci la storia e le varie teorie?
Ormai la parola "anarchico" non significa più niente, nelle accezioni comuni, come libertà, giustizia, destra e sinistra e centro, radicale, repubblica, capitalismo socialismo e comunismo, ecc.
Io tento di concentrare il discorso sulle caratteristiche essenziali, piuttosto che utilizzare confetture di idee miste e contraddittorie.

Calvero
Inviato: 31/3/2014 14:35  Aggiornato: 31/3/2014 14:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
E lo ho fatto per dimostrare che la civiltà (questi 10.000 anni), fondata su leggi, è meglio di ciò che era prima.


Mi fa sorridere questa cosa. In base a quali valori?

Citazione:
Sicuro? Di che specie? Sai che cosa significa? Ne conosci la storia e le varie teorie?
Ormai la parola "anarchico" non significa più niente, nelle accezioni comuni, come libertà, giustizia, destra e sinistra e centro, radicale, repubblica, capitalismo socialismo e comunismo, ecc.
Io tento di concentrare il discorso sulle caratteristiche essenziali, piuttosto che utilizzare confetture di idee miste e contraddittorie.


Questo relativismo sulle specifiche delle appartenenze di colori, bandiere e filosofie, può essere spazzato via in men che non si dica

... basta ascoltare cosa ti sta dicendo l'utente che hai di fronte e colleghi le sue idee all'etichetta che ha deciso di menzionare per approssimazione.

Anch'io sono un "anarchico" senza sapere di quale anarchia si stia parlando agli altri, ma poi se ascolti quello che dico, viene fuori l'identità delle idee a cui ci si riferisce. Non è fantascienza.

Se no che facciamo, mettiamo un link vicino il nostro Avatar con dieci pagine di esegesi sulla nostra utenza ?

Relax

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Slobbysta
Inviato: 31/3/2014 14:35  Aggiornato: 31/3/2014 14:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
...perdono, non eclettico!(chissà cosa CAZZO pensavo!!!) ma ...ripulito dagli eufemismi...MA NON CAMBIA LA SOSTANZA....anzi eclettico lega benissimo! Ma scusa.. per la gaffe...

Non vedi suscettibilità? Allora sarà, che sarò, PREVENUTO!

Calvero:...Si tratta di mettere i famosi punti sulle "i"

....ECCO CHI LO DECIDE!

..e sempre Calvero:..ecco che il tuo intervento inquina il mio, che doveva rimanere cristallino....

DELICATINO...per uno che lo "pubblica"! non si vuole CONTRADDITTORIO...ma che devo fà, per farglielo capire, che l'universo è una combinazione di dati, differenziati solo da come sono combinati....

ILMIO ILMIO IL MIO..cristallino... ...più ego di così...


Beh se non hai capito perché Tesla, che voleva regalare l'energia al popolo, è degno di esser IMPROVVISATO statista da prender in seria considerazione...SIGNIFICA CHE il tuo: non ho capito...è alquanto preoccupante..altrimenti, visto che sembra..io non ti ispiri..,potrebbe esser solo un tuo metaforico "sbadiglio"...di sufficienza! Altro che un INTERESSE! ma va bene così...è vero, forse ora sei meno CRISTALLINO..by HUMUS

Calvero
Inviato: 31/3/2014 14:47  Aggiornato: 31/3/2014 14:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
....ECCO CHI LO DECIDE!


Non lo decido. Lo confermo. Un po diversa la cosa ... le mie idee le difendo, se in qualche modo t'infastidisce il concetto di proprietà intellettuale, è un problema tuo e ben lungi da quello che si sta discutendo qui dentro nella sostanza.

Citazione:

..e sempre Calvero:..ecco che il tuo intervento inquina il mio, che doveva rimanere cristallino....


Certo che sì, quindi?

Citazione:
DELICATINO...


PRECISINO, al limite, se volevi essere sarcastico in maniera coerente e non bislacca

Citazione:
per uno che lo "pubblica"! non si vuole CONTRADDITTORIO...ma che devo fà per farglielo capire che l'universo è una combinazione di dati, differenziati solo da come sono combinati ILMIO ILMIO IL MIO..cristallino... ...più ego di così...


Se vuoi puoi dirlo a Massimo il tuo "che devo fa", visto che in questo universo cui ti sei iscritto per tua libera scelta (si chiama Luogocomune) c'è un'utenza che è responsabile di quello che dice e sostiene. Nel bene e nel male, nei meriti e nei demeriti. Altrimenti non ti chiameresti Slobbysta e potresti apparire come un Lonewolfe

L'ego in questa situazione c'entra assolutamente nulla. Vedi te se vuoi insistere con questo giochetto, io ho tutto il tempo

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
etrnlchild
Inviato: 31/3/2014 14:47  Aggiornato: 31/3/2014 14:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Comunque Machu non essere triste, guardiamo il lato positivo: oggi hai lavorato più per LC e per te stesso che per il tuo padrone se non e' già una rivoluzione "non moderata" questa. Come dici tu, non buttiamo niente.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Slobbysta
Inviato: 31/3/2014 15:02  Aggiornato: 31/3/2014 15:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
NO COMMENT

ohmygod
Inviato: 31/3/2014 15:21  Aggiornato: 31/3/2014 15:21
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu
il resto mi sfugge

un puro divertissement onde far scendere in campo l'ultimo articolato afflato: la luce.
La luce alla luce del sole in compagnia di uno dei "Notturni".
il resto del tuo post l'ho compreso dopo averlo capito.
Complimenti.

e ora il resto degli impostati post. leggere le cose in ordine sparso.

Machu
Inviato: 31/3/2014 15:48  Aggiornato: 31/3/2014 15:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

"Azz... quanta roba...."

Vedi che ho ragione io? Gli argomenti, battute e controbattute, spesso e volentieri a cazzo, e persino in questo topic dove tutti si sforzano di fare i bravi perché si discute proprio di fare i bravi, figurati gli altri, alla fine che porterà? Niente. Io dico a causa della moderazione ed altre cose a cui ho solo accennato di sfuggita.

Potremo dire di aver passato un "bel" (si fa per dire) pomeriggio, ma non di aver costruito insieme qualcosa (di sociale! e qui casca l'asino, ma non apro anche questa porta per quanto ne abbia bisogno di essere aperta) che prima non c'era.

"Non s se hai seguito altre".
No, perché ritengo il sistema poco efficace.

"ritornare molte volte sulle stesse cose è faticoso"
Ti rendi conto che mi stai dando ragione?

"Pensavo fosse chiaro il concetto..."
"No. Perché se le persone fossero adulte..."
Ok, hai chiarito che per te se le persone fossero perfette non ci sarebbe bisogno di leggi. (Ma non ti suona un campanellino d'allarme di fronte a questa banalità?). Anche io sono d'accordo, ovviamente.
Ora quindi il problema si sdoppia e tu non ti sei ancora pronunciato sulla questione che per questa tua presa di posizione risulterà difficile da sostenere:
Oggi che non siamo ancora nel paradiso delle persone perfette, le leggi, ce n'è bisogno o no? Uff che fatica.

"Bada che io non sono anarchico nel senso stretto..." Ma poi invece sì, ma vabbeh.
Intanto oltre che a dire "assenza di" questo e quell'altro non dai abbastanza dettagli da poter capire quale delle versioni contraddittorie favorisci.
E soprattutto non dici come si devono affrontare i problemi in questo mondo imperfetto (che sarebbe poi il topic).

"Non concordo. Sono all'obiettivo, non OT."
Non sono riuscito a decifrare.

"Nessuno. Ed è l'unica risposta onesta."
Quindi al di sotto dello standard del sito? Ti posso allora insultare a piacere?

"Infatti concordo con la scelta di Massimo."
Retromarcia? Qualche regola ci vuole allora?

"E' la più equilibrata...Massima libertà possibile."
Sparita di nuovo la dialettica. Già detto prima che non significa niente dire:
"Bisogna fare il più X possibile!"
Nel discorso devi sempre includere l'invisibile Y che dialetticamente tira dall'altra parte.

"...soprattutto, rispettando la sua idea del suo sito:"
Non importa un cazzo. Se questa è una discussione allora ognuno deve dire quello che pensa. Poi Mazzucco fa quello che vuole col suo sito. Mica dobbiamo innescare un ciclo perverso di "a noi deve piacere quello che piace a lui". Aò!

"... ... ... Poi, diventando adulto, l'essere umano può diventare maestro e stimolatore di se stesso, per continuare a crescere e per cui a vivere."
Ti sei accorto che ancora non hai dato supporto alla tua asserzione? La hai solo ripetuta. Ti ho chiesto di dare supporto alle cose che dici.

"Penso che ho risposto sopra.
Il seme sceglie se darsi da fare o meno."
Non hai risposto. Ti faccio un esempio della differenza fra scelta e capacità. Mi sembra banale, ma faccio ancora uno sforzo:
Situazione 1: Conosco il gusto della cocacola e della birra. Il barista mi chiede: quale vuoi? Scelgo birra. Questo è un esempio di scelta.
Situazione 2: Il contratto davanti a me mi garantisce un milione di euro se costruisco un reattore nucleare. Che faccio firmo? No, non posso perché non ne sono capace. Questo è un esempio (stancante) di impossibilità di scelta per incapacità.
Lo stesso si applica alle suddette situazioni sociali, e nel paragone scientifico con Newton anche lui grande genio non avrebbe prodotto nulla di così utile se non avesse utilizzato la grande accumulazione di conoscenze scientifiche dei suoi precedessori. Non avrebbe potuto fare nessuna "scelta". Come fate a buttare via il sociale con tanta disinvoltura.

"Io mica mi do da fare per il padrone. Lo faccio per me e..."
"Lui ruba comunque..."
Spettacolare come la diabolica filosofia individualista del padrone sia riuscita a scollegare queste due frasi nella percezione dello schiavo. Tu (ed io) lavoriamo *sempre* per il padrone in questo sistema, anche quando ci illudiamo di essere "liberi". Non si sfugge al mercato in questo modo (ma lo si potrebbe in altri modi, cominciando con l'imparare a parlare utilmente (con moderazione!)!)

"Chi vuole dominare gli altri è qualcuno di profondamente malato."
Poverino il padrone, lo schiavo lo compatisce. Mamma mia sto copione è scritto dal padrone in persona, neanche dai suoi lacchè.

"la nostra civiltà, con tutte le sue belle leggi e tutti i suoi stati, permette questo furto."
La legge è l'unica cosa che ci può proteggere dal padrone. Senza legge lui paga i suoi mercenari e ti incatena a lavorare. Ovviamente lui tenterà di piegare lo stato a suo favore, facendoti pensare che è lo stato il cattivo.

"Crescere è individuale, in primis."
Di nuovo ripeti la tua tesi non accorgendoti che non hai dato alcun supporto.

Invisibile, non so se ti sono state utili alcune di queste mie cose. Per me le tue no, perché non rispondi alle mie argomentazioni. Non so se tu pensi lo stesso di me. In quel caso potremo entrambi dire di aver incontrato un alieno su internet ed esercitato la tastiera. Vabbeh, un po' di cose ce le siamo dette, ma io non vedo segni di progresso per cui è inutile stancarsi ulteriormente. Ti ringrazio per esserti comportato bene nonostante la evidente frustrazione.

cavillo
Inviato: 31/3/2014 16:05  Aggiornato: 31/3/2014 16:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/11/2010
Da:
Inviati: 158
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@ Machu
citazione:
Cavillo, ci sei? Vedi perché non posso esporre le mie belle (secondo me) e complicate idee al pubblico ludibrio senza protezione (leggi moderazione)?

Ok, ne prendo atto anche se non sono d'accordo, per conto mio, almeno in questa sede (in altri contesti può essere diverso), bisognerebbe sforzarsi di esporre le proprie tesi senza timore.
In fondo le decisioni di Massimo in relazione alla moderazione del sito tendono proprio a rimuovere qualsiasi ostacolo alla libera espressione (ivi compresa la moderazione) in funzione preventiva di contrasto all'omologazione del pensiero (pensiero unico, che in fondo è il vero nemico).
Quanto poi alla possibilità di impattare atteggiamenti disequilibrati, per conto mio questa rimane comunque anche in caso di intervento del "moderatore" che, in ogni caso, agisce sempre dopo che il danno si è già prodotto (con i conseguenti risentimenti) potendo solo evitare l'ulteriore degenerazione con i provvedimenti del caso.
Ecco perché considero coerente la scelta di Massimo, in fondo, a prezzo di qualche seccatura in più che si prende (più che altro delusione in considerazione alla maturità dell'utente in questione) può benissimo risolvere il problema, lasciando inalterato l'impianto di fondo del sito.
Posto che la decisione è stata già presa (Massimo ha parlato tedesco, cosa che mi aveva già scherzosamente preannunciato in un post di risposta allo sfottò che gli feci per alcuni "francesismi") si trattava soltanto di capire le idee degli utenti sulla questione (e le motivazioni sottintese).

ohmygod
Inviato: 31/3/2014 16:11  Aggiornato: 31/3/2014 16:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Se sapessi cosa vi manca non ve lo farei mancare.

invisibile
Inviato: 31/3/2014 18:16  Aggiornato: 31/3/2014 18:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Inizio dalla fine così chiariamo almeno una cosa importante.

Citazione:
Invisibile, non so se ti sono state utili alcune di queste mie cose.

No. Nessuna.

Citazione:
Per me le tue no, perché non rispondi alle mie argomentazioni.

Invece io credo di rispondere in modo molto approfondito.
La mia impressione è che tu non voglia fare lo sforzo di capire il mio linguaggio/piano di visione.

Citazione:
Non so se tu pensi lo stesso di me. In quel caso potremo entrambi dire di aver incontrato un alieno su internet ed esercitato la tastiera.

Magari lo sono per te. Tu per me non lo sei affatto. Capisco bene cosa dici ma per me è sbagliato, non reale. Il tuo mi sembra un desiderio inapplicabile alla realtà.

Citazione:
Vedi che ho ragione io? Gli argomenti, battute e controbattute, spesso e volentieri a cazzo, e persino in questo topic dove tutti si sforzano di fare i bravi perché si discute proprio di fare i bravi, figurati gli altri, alla fine che porterà? Niente.

Se per te "niente" significa non aver trovato una soluzione ad un problema insolubile, visti i fattori REALI, allora hai ragione.
Io ho imparato molto da questa discussione (non solo questa con te).

Citazione:
"Non s se hai seguito altre".
No, perché ritengo il sistema poco efficace.

Allora è un problema solo tuo: non ti piace come viene "non-gestito" il sito per cui non lo segui.
Non ci posso fare niente.

Citazione:
Ok, hai chiarito che per te se le persone fossero perfette non ci sarebbe bisogno di leggi. (Ma non ti suona un campanellino d'allarme di fronte a questa banalità?). Anche io sono d'accordo, ovviamente.
Ora quindi il problema si sdoppia e tu non ti sei ancora pronunciato sulla questione che per questa tua presa di posizione risulterà difficile da sostenere:
Oggi che non siamo ancora nel paradiso delle persone perfette, le leggi, ce n'è bisogno o no?

No. Fanno peggio, molto peggio.
Una buona e rapida soluzione sarebbe chiamare mago merlino e fargli fare sparire di un sol colpo tutti gli stati con le loro leggi e sovrastrutture (la magia chiaramente impedirebbe di ricostruirli).
Si scatena il pandemonio, che già c'è in ogni caso in buona parte del mondo, e poi le cose si riequilibrerebbero.
Per chi vuole vivere e crescere, ovviamente.
Per chi non vuole è giusto che se ne vada e lasci il posto ad altri che vogliono.

Citazione:
Quindi al di sotto dello standard del sito? Ti posso allora insultare a piacere?

Fai come ti sembra giusto.
E a te che devi rispondere di una cosa simile , non a me.

Citazione:
"Infatti concordo con la scelta di Massimo."
Retromarcia? Qualche regola ci vuole allora?

Io cerco di vivere nella realtà, non in un ideale.
Avere un ideale ma vivere nella realtà mi sembra sensato, no?
Qualche regola ci vuole se vuoi avere un sito che permetta XY. Oggi, nel 2014.
Realtà.

Non sto dicendo che è la perfezione. Realtà.

Poi sta ad ognuno scegliere se sottomettersi alle regole o meno. Mica è obbligatorio scrivere su LC.
Personalmente è praticamente l'unico sito in cui scrivo, proprio grazie alle pochissime regole che ci sono (e all'onestà di Massimo).

Citazione:
"...soprattutto, rispettando la sua idea del suo sito:"
Non importa un cazzo. Se questa è una discussione allora ognuno deve dire quello che pensa. Poi Mazzucco fa quello che vuole col suo sito. Mica dobbiamo innescare un ciclo perverso di "a noi deve piacere quello che piace a lui". Aò!

Rispettare l'idea del suo sito non significa che "a noi deve piacere quello che piace a lui".
Sono cose ben diverse.
L'idea del suo sito è l'idea della massima libertà possibile, non quello che pensa lui sui vari argomenti.
Leggere quella frase mi ha davvero sorpreso.... Mai avrei pensato che da quello che ho detto si potesse interpretare una roba simile... mah.

Citazione:
"... ... ... Poi, diventando adulto, l'essere umano può diventare maestro e stimolatore di se stesso, per continuare a crescere e per cui a vivere."
Ti sei accorto che ancora non hai dato supporto alla tua asserzione? La hai solo ripetuta. Ti ho chiesto di dare supporto alle cose che dici.

Allora se non è il seme, individualmente, che deve produrre i germogli, chi lo fa?
Eccome se ho supportato la mia asserzione. Ho provato fuor di ogni dubbio che la crescita è una azione/scelta individuale. Che poi questo abbia una interazione con "l'esterno" è ovvio, viviamo tutti nello stesso Universo.
Dall'esempio del seme se ne possono trovare infiniti, sulla crescita, e tutti portano alla stessa evidenza: è una azione individuale.

Citazione:
"Penso che ho risposto sopra.
Il seme sceglie se darsi da fare o meno."
Non hai risposto.

Si che ho risposto. Sei tu che non capisci e da quanto segue è evidente:

Citazione:
Situazione 1: Conosco il gusto della cocacola e della birra. Il barista mi chiede: quale vuoi? Scelgo birra. Questo è un esempio di scelta.

Si.

Citazione:
Situazione 2: Il contratto davanti a me mi garantisce un milione di euro se costruisco un reattore nucleare. Che faccio firmo? No, non posso perché non ne sono capace. Questo è un esempio (stancante) di impossibilità di scelta per incapacità.

Si.

Citazione:
Lo stesso si applica alle suddette situazioni sociali, e nel paragone scientifico con Newton anche lui grande genio non avrebbe prodotto nulla di così utile se non avesse utilizzato la grande accumulazione di conoscenze scientifiche dei suoi precedessori. Non avrebbe potuto fare nessuna "scelta". Come fate a buttare via il sociale con tanta disinvoltura.

Ecco perché non capisci quello che dico. Il sociale, con la crescita, con l'aziene del crescere, non c'entra niente.
Il Sole attacca il seme e, se vuole vivere, DEVE crescere.
L'azione, la scelta del crescere è totalmente individuale, e nessuna regola o legge cambierà questo fatto.
Il sociale non lo butta via nessuno con disinvoltura, di certo non io, ma tu gli dai delle funzioni che non gli appartengono.
Il sociale può, in certe fasi della crescita, essere il Sole, lo stimolatore (oltre che a tante altre cose), ma non si può sostituire al lavoro individuale.
E il padrone non c'entra niente in questo, è la Vita che è fatta così.
Infatti il padrone, proprio per evitare la Vita, cattura schiavi, per avere altri che facciano al posto suo.

Il tuo paragone non ha senso (il secondo), perché lo avrebbe solo se il non firmare causerebbe la morte.
Il mondo non è così crudele, come noi uomini. Non presenta mai richieste che non possono essere esaudite.
Solo gli uomini sono così folli e crudeli nel farlo.
Infatti il seme ha tutte le potenzialità per rispondere.

Citazione:
"Io mica mi do da fare per il padrone. Lo faccio per me e..."
"Lui ruba comunque..."
Spettacolare come la diabolica filosofia individualista del padrone sia riuscita a scollegare queste due frasi nella percezione dello schiavo. Tu (ed io) lavoriamo *sempre* per il padrone in questo sistema, anche quando ci illudiamo di essere "liberi". Non si sfugge al mercato in questo modo (ma lo si potrebbe in altri modi, cominciando con l'imparare a parlare utilmente (con moderazione!)!)

No guarda che sei fuori strada.
La "moderazione" l'hanno inventata proprio i padroni.
E' la nuvola che nasconde il Sole e che di conseguenza non ti colpisce.
Stai protetto, sotto la nuvola, e rimani infantile.
Certo che in questo sistema si lavora sempre per il padrone. Ma davvero credevi che non lo sapessi?
Infatti io cerco di viverci il meno possibile, nel sistema.
Spero un giorno di riuscire ad uscirne del tutto.

Citazione:
"Chi vuole dominare gli altri è qualcuno di profondamente malato."
Poverino il padrone, lo schiavo lo compatisce. Mamma mia sto copione è scritto dal padrone in persona, neanche dai suoi lacchè.

Invece di fare della facile ironia, perché non argomenti come richiedi a tutti gli altri?
Avere compassione di chi è profondamente malato non significa giustificare i suoi crimini.
Ma davvero c'è bisogno di spiegare una cosa così elementare?
Inoltre il copione dice tutt'altro. Dice che vanno invidiati e ammirati. Che la strada migliore è quella che loro sono riusciti a percorrere. Lavora e forse un giorno...

La compassione li atterrisce, perché svela la loro natura, quella dei deboli, dei ladri e parassiti.
Quella di chi si nasconde dietro le regole per non fare vedere il loro terrore di vivere.

Citazione:
"la nostra civiltà, con tutte le sue belle leggi e tutti i suoi stati, permette questo furto."
La legge è l'unica cosa che ci può proteggere dal padrone. Senza legge lui paga i suoi mercenari e ti incatena a lavorare. Ovviamente lui tenterà di piegare lo stato a suo favore, facendoti pensare che è lo stato il cattivo.

Bella teoria. Mi ricordo che a scuola mi dicevano proprio così.
Poi, col passare degli anni ho scoperto che mi avevano messo, docemente, piano piano, sussurrando quelle parole al mio essere profondo, un bel cetriolone su per il culo.
Poi ho scoperto che è anche peggio di così: le leggi le fanno sempre i padroni, mai gli schiavi.
Doppia inculata.

Sarebbe bello se la legge ci proteggesse dai padroni, dico veramente. Peccato che non è mai così, tranne rari casi che sfruttano fino alla nausea per propagandare l'illusione di un mondo civilizzato.

Anche loro ogni tanto devono sacrificare uno dei loro per sopravvivere come branco dominante.
Gli esempi sono tanti nella storia.

Citazione:
Senza legge lui paga i suoi mercenari e ti incatena a lavorare.

Che è esattamente la situazione attuale. Con e leggi. Anzi con le leggi sono riusciti ad incatenare miliardi di persone. Dai faraoni ad oggi nulla è cambiato, se non l'apparenza.

Ti saluto.
Io la tua tesi l'ho capita e affermo che non è reale.
Mi sembra inutile continuare visto che non prendi in considerazione questa possibilità.

Ciao

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
horselover
Inviato: 31/3/2014 18:17  Aggiornato: 31/3/2014 18:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
è sorprendente che nessuno abbia mandato affanculo macho dimostrando la necessità della moderazione

Sertes
Inviato: 31/3/2014 18:31  Aggiornato: 31/3/2014 18:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Horselover ha scritto:
è sorprendente che nessuno abbia mandato affanculo macho dimostrando la necessità della moderazione


Forse molti se ne fottono della discussione sui massimi sistemi, una volta letta l'unica risposta importante (quella della Redazione)

Vedrai alla prima discussione controversa se c'è bisogno di moderazione oppure no... (opinione mia s'intende, ma ricordiamoci il thread sull'intervista a Grillo vandalizzato da chi voleva parlare di Casaleggio massone basandosi su un fermo immagine ed una frase, e il thread sulla proiezione della Nuova Pearl Harbor vandalizzato dai no-planer basandosi su questione smontate tipo sei volte)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
LoneWolf58
Inviato: 31/3/2014 19:34  Aggiornato: 31/3/2014 19:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Autore: Sertes Inviato: 31/3/2014 18:31:44
...
ricordiamoci il thread sull'intervista a Grillo vandalizzato da chi voleva parlare di Casaleggio massone basandosi su un fermo immagine ed una frase, e il thread sulla proiezione della Nuova Pearl Harbor vandalizzato dai no-planer basandosi su questione smontate tipo sei volte...
Credo siano due cose diverse. Tu stai parlando del rispetto del "thread" quando qui dovremmo parlare (non mi pare con buoni risultati) del rispetto delle "persone".

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Stampede
Inviato: 31/3/2014 20:02  Aggiornato: 31/3/2014 20:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/11/2006
Da:
Inviati: 53
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Mi sembra giusto.

Calvero
Inviato: 31/3/2014 21:49  Aggiornato: 31/3/2014 21:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
(opinione mia s'intende, ma ricordiamoci il thread sull'intervista a Grillo vandalizzato da chi voleva parlare di Casaleggio massone basandosi su un fermo immagine ed una frase),


Io dico che stai volando troppo alto Sertes. Intanto potresti tranquillamente nominarmi visto che sono stato solo io a sollevare il problema a quel modo. Se i poteri forti a te garba metterli in mezzo quando si tratta di RENZI e non quando si tratta del Movimento 5 Stelle ... è un problema di onestà intellettuale che dovresti risolvere.

Se non ti sta bene, avvisa Mazzucco e sarà lui a decidere se il Topic era stato vandalizzato.

A risposta affermativa di Mazzucco, io levo le tende da Luogocomune.

Se Mazzucco non lo riterrà tale (vandalizzato), dovrai solo che scusarti, insieme alle scuse che mi devi per i processi alle intenzioni che hai fatto sulle mie idee in maniera arrogante.

Stai attento, è la seconda volta che ti avviso.

Attendo risposta, altrimenti scrivo io a Mazzucco.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Sertes
Inviato: 31/3/2014 23:30  Aggiornato: 31/3/2014 23:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Ma fai quel che credi, sei riuscito a mandare in vacca pure la discussione sulla moderazione dei forum

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sertes
Inviato: 31/3/2014 23:34  Aggiornato: 31/3/2014 23:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
LoneWolf58 ha scritto:
Credo siano due cose diverse. Tu stai parlando del rispetto del "thread" quando qui dovremmo parlare (non mi pare con buoni risultati) del rispetto delle "persone".


No, non sono affatto cose diverse, si tratta del rispetto per chi quegli articoli li ha scritti, cosa che viene puntualmente disattesa.

Tu pensi che un thread come questo possa essere leggibile o fruibile da chiunque?

Sai che solo sabato ben due persone mi hanno detto che non vengono su LC perché c'è troppo attrito, e un altro regolare frequentatore che se n'è andato non ci pensa nemmeno a ritornare, sempre perché ogni discussione poi si tramuta in scontro?

Dovrebbero essere i fatti a parlare, non le opinioni, e invece ci sono paginate e paginate di nulla espanso, gente che scrive per "sentire il suono delle proprie parole", e poi la solita giostra per cui chi si approccia ad un problema avanzato non s'è preso nemmeno 5 minuti per studiarsi le basi o leggersi quello che negli anni è già stato chiarito più volte.

E' rispetto questo?

Ah no, la misura del rispetto è se non mando affanculo un disturbatore recidivo. Certo.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
LoneWolf58
Inviato: 31/3/2014 23:35  Aggiornato: 31/3/2014 23:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Autore: Sertes Inviato: 31/3/2014 23:30:13

...., sei riuscito a mandare in vacca pure la discussione sulla moderazione dei forum
Dai... adesso non dargli tutto il merito.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
LoneWolf58
Inviato: 31/3/2014 23:40  Aggiornato: 31/3/2014 23:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Autore: Sertes Inviato: 31/3/2014 23:34:41
...
No, non sono affatto cose diverse, si tratta del rispetto per chi quegli articoli li ha scritti, cosa che viene puntualmente disattesa.

Tu pensi che un thread come questo possa essere leggibile o fruibile da chiunque?
...
E' rispetto questo?
No, ma rimangono due livelli separati. Rispetto della persona e rispetto delle sue idee/lavoro.
Ci dovrebbero essere entrambi ma se non riusciamo ad avere il primo figuriamoci il secondo.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Calvero
Inviato: 31/3/2014 23:47  Aggiornato: 31/3/2014 23:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Ma fai quel che credi, sei riuscito a mandare in vacca pure la discussione sulla moderazione dei forum


Nervi scoperti, Sertes ?


Segnalo la cosa a Mazzucco.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
fefochip
Inviato: 1/4/2014 0:06  Aggiornato: 1/4/2014 0:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
A risposta affermativa di Mazzucco, io levo le tende da Luogocomune.


ogni promessa è un debito ...spero

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Calvero
Inviato: 1/4/2014 0:26  Aggiornato: 1/4/2014 0:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
ogni promessa è un debito ...spero


Hai la mia parola.

Né più né meno della promessa a cui è stato costretto MAKK

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
etrnlchild
Inviato: 1/4/2014 0:48  Aggiornato: 1/4/2014 0:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
...solo perchè non avrete saputo resistere alla tentazione di imporre il vostro ego al di sopra dell'interesse collettivo.


Quanto e' dura resistere alla tentazione. La battaglia contro l'ego è tostissima...e pensare che l'avversario siamo noi e solo noi (stessi).

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Sertes
Inviato: 1/4/2014 0:59  Aggiornato: 1/4/2014 1:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Calvero ha scritto:
A risposta affermativa di Mazzucco, io levo le tende da Luogocomune.


Minchia, pure questa!

Guarda che se Mazzucco ti dice che hai rotto i coglioni in un thread non te ne devi andare, devi solo accettare che forse, per una volta, non hai ragione te. Ti assicuro: tu non sei al di sopra della critica, come non lo è nessuno qua dentro.
Ti stava sul cazzo che si parlasse bene di Grillo e del voto al M5S, e ti sei messo a far caciara su temi completamente diversi da qualsiasi cosa Grillo avesse detto in quell'intervista!

E finiscila con le minacce, che non impressioni nessuno. Se vuoi scrivere a Mazzucco lo fai e basta, in privato.

E' proprio questo il senso dell'articolo, consentire a tutti di dialogare senza prevaricazioni di chicchessia... figurati quanto ci stanno le tue minacce in questo ragionamento!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
etrnlchild
Inviato: 1/4/2014 1:07  Aggiornato: 1/4/2014 1:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Mentre torno a chiedere a tutti di evitare confronti personali con gli altri utenti

Le ultime parole famose.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Calvero
Inviato: 1/4/2014 1:38  Aggiornato: 1/4/2014 1:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Guarda che se Mazzucco ti dice che hai rotto i coglioni in un thread non te ne devi andare, devi solo accettare che forse, per una volta, non hai ragione te.


Hai tentato, ma non funziona così.

I coglioni nei Thread, in sette anni, li ho rotti. Anche tu li hai rotti, spesso e, come per me, molte volte si è portato pazienza. Più di qualche volta sei partito per la tangente.

Il problema è un altro, adesso. Non si tratta di rompere i coglioni, si tratta che tu infami un'utenza e non te la perdono. Se il non perdonartela significherà doversene andare, questo sarà quello che farò. Per quel che mi riguarda hai perso molto della tua autorevolezza e giochi con due pesi e due misure e siccome la mia linea non cambierà..

... la questione è di compatibilità o non compatibilità e non di minacce.

C'hai poco da girarci intorno con me, caro Sertes (il "caro" non è sarcastico ma sincero, perché comunque abbiamo condiviso diverse battaglie). So di cosa sto parlando.

Citazione:
Ti stava sul cazzo che si parlasse bene di Grillo e del voto al M5S e ti sei messo a far caciara su temi completamente diversi da qualsiasi cosa Grillo avesse detto in quell'intervista!


Tu di processi alle intenzioni puoi farne quanti ne vuoi, valgono quanto le parole di RENZI e mi ci pulisco il culo, con le tue e quelle di Renzi

La caciara è nella tua testa. Mi spiace che il "naso fuori e dentro" dei No-Planers non sia una cosa seria come lo è il fondatissimo sospetto di Casaleggio di giocare sporco e, soprattutto, di voler essere ambiguo e mai cristallino.

Quello che Grillo diceva nell'intervista è stato anche che lui parlava in tono dispregiativo di chi fosse massone da dietro le quinte. Indi le sue parole sollevano il problema dei poteri dietro le quinte. Un problema che il suo socio non è stato capace di chiarire e, anzi, quando - finalmente si è deciso (sua grazia) a rilasciare qualcosa, ha terminato la dichiarazione (che non è una dimostrazione) con un motto massonico. Non fa una piega: nel paese dei mini pony. I fermi immagine sono di video che trattano questioni mondialiste che si associano alla digitalizzazione dei cittadini nel programma dei Cinque stelle, non sono fermi immagini e basta. Ma il buon Casaleggio non li spiega. I Simboli non sono foto, sono lì a rappresentare filosofie di appartenenza. Ma non lo spiega, anzi - in puro stile massonico - usa il linguaggio rovescio e termina con un motto massonico. Non fa una piega. In Parlamento hanno deliberato a favore di una Legge liberticida che è connessa alle élite che tu tanto disprezzi e persegue logiche legate a questioni Mondialiste. Non fa una piega: nel mondo dei mini pony ...

... però per Sertes è caciara

Perché Calvero è un anarchico, nevvero? ... invece Calvero ha sempre sostenuto (e anche in quel topic) che non solo è disposto al compromesso di votare, basta che la forza che devo rappresentare dica chiaramente da che parte sta. Ma non lo fa. Non solo, Calvero sostiene (lo ha sempre detto) l'anarchia come "stella polare" e non come ideale ---> a prescindere. Però a te interessa solo e comunque essere MANICHEO con le idee altrui. Bravo. Continua così.

Citazione:
E finiscila con le minacce, che non impressioni nessuno. Se vuoi scrivere a Mazzucco lo fai e basta, in privato.


Faccio il cazzo che voglio. Sopra ti ho spiegato perché non sono minacce, e sotto ti dico perché non lo faccio in privato:

- perché per una questione di principio ho sempre avvisato un collega delle mie azioni nei suoi confronti. Per me è una questione di onestà e rispetto dell'avversario.

Citazione:
E' proprio questo il senso dell'articolo, consentire a tutti di dialogare senza prevaricazioni di chicchessia... figurati quanto ci stanno le tue minacce in questo ragionamento!


Sostengo sia tu un prevaricatore, e usi una psicologia che non posso accettare da un utente anziano e preparato come Te. Uno standard questo che potrebbe trascendere nel tempo e non è mia intenzione condividerlo in qualche modo.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Sertes
Inviato: 1/4/2014 1:54  Aggiornato: 1/4/2014 1:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Calvero ha scritto:
Quello che Grillo diceva nell'intervista è stato anche che lui parlava in tono dispregiativo di chi fosse massone da dietro le quinte. Indi le sue parole sollevano il problema dei poteri dietro le quinte. Un problema che il suo socio non è stato capace di chiarire e, anzi, quando - finalmente si è deciso (sua grazia) a rilasciare qualcosa, ha terminato la dichiarazione (che non è una dimostrazione) con un motto massonico. Non fa una piega: nel paese dei mini pony. I fermi immagine sono di video che trattano questioni mondialiste che si associano alla digitalizzazione dei cittadini nel programma dei Cinque stelle, non sono fermi immagini e basta. Ma il buon Casaleggio non li spiega. I Simboli non sono foto, sono lì a rappresentare filosofie di appartenenza. Ma non lo spiega, anzi - in puro stile massonico - usa il linguaggio rovescio e termina con un motto massonico. Non fa una piega. In Parlamento hanno deliberato a favore di una Legge liberticida che è connessa alle élite che tu tanto disprezzi e persegue logiche legate a questioni Mondialiste. Non fa una piega: nel mondo dei mini pony ...


Calvero, ma che cazzo dici, tu queste considerazioni mica le hai espresse in un thread da te aperto riguardo le "pesanti prove dell'appartenenza di Casaleggio alla massoneria", te ste cose qui le hai postate in un articolo in cui si presentava un intervista di Mentana a Beppe Grillo.
Hai parlato zero percento dell'intervista e cento percento dei tuoi demoni.
Eddai, cazzo! Con tutte le battaglie che hanno fatto questi due per l'uguaglianza, che è il contrario esatto della gerarchia massonica, battaglie concrete e con risultati concreti, ancora ti fissi su un fermo immagine di 15 anni fa e su una frase? Cazzo, ma mettile sulla bilancia con TUTTO IL RESTO e poi vedi se quei due indizi lì sono davvero significativi o se per una volta -addirittura- ti sei sbagliato.

Citazione:
Per me è una questione di onestà e rispetto dell'avversario


Avversario? AVVERSARIO? Ma tu davvero pensi che io sono un avversario?
Ma porco dio Calvero che amarezza.

Direi che almeno uno dei due ha perso la lucidità, quindi saluto tutti e prendo congedo da questa discussione.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
fefochip
Inviato: 1/4/2014 9:11  Aggiornato: 1/4/2014 9:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Né più né meno della promessa a cui è stato costretto MAKK


uno fa la "mossa" di annunciare il suo ritiro dal sito e poi è l'altro che sottolineando il comportamento da primadonna "costringe" qualcuno

boh

Citazione:
Faccio il cazzo che voglio.


è proprio su questo che si dibatte.

speriamo che prima o poi finisca questa cosa perche io francamente non la vedo tutta questa cosa bella
nel permettere all'altro di fare come gli pare.

magari massimo prima o poi si stufa chi lo sa.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Machu
Inviato: 1/4/2014 10:07  Aggiornato: 1/4/2014 10:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Scusate l'assenza, non intendevo sparire, ma gli impegni...

Non solo, ma il costo eccessivo (dispersione) del partecipare in modo costruttivo al dibattito, sono elementi a favore della mia tesi che questo sistema, ma anche tutto l'internet, non funziona bene per le questioni complesse. (Può essere marginalmente utile però ad un livello più basso, ahimè insufficiente, come una sorta di registro o catalogo di segnalazioni di titoli di idee miste) (chiarisco: solo per conoscere i *nomi* delle idee, non per sviscerarle e capirle)

Leggerò tutti gli interventi per un po', ma non potrò più rispondere punto per punto, in particolare dove mi sono già espresso senza alcun riscontro.

E questa è già una sconfitta di tale portata che sarei tentato di non fare neanche questo per non dare adito ad illusioni che la mia partecipazione implichi sostegno (del metodo). La astensione è una delle forme politiche, molto povera e fallimentare, per esprimere il dissenso. Che in questo momento non scelgo. Però non ci siano illusioni: *non* ritengo che si siano affrontati i temi in maniera efficace, si è invece sviluppata "naturalmente" una forma di sabotaggio al dibattito. Proprio come da mia tesi.

notomb
Inviato: 1/4/2014 11:16  Aggiornato: 1/4/2014 11:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2012
Da:
Inviati: 127
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
131 commenti, 5/6 partecipanti.

Giano
Inviato: 1/4/2014 11:24  Aggiornato: 1/4/2014 11:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu Citazione:
Però non ci siano illusioni: *non* ritengo che si siano affrontati i temi in maniera efficace, si è invece sviluppata "naturalmente" una forma di sabotaggio al dibattito. Proprio come da mia tesi.


Salve Machu, ho letto la tua critica all'articolo e i successivi interventi con cui hai efficacemente cercato di avvalorare la tua tesi.
Credo di aver capito (sei stato abbastanza esplicito ) che a tuo modo di vedere la moderazione sia assolutamente necessaria.
Quello che non ho ancora visto è una proposta concreta. Se il sito fosse tuo cosa faresti? Che tipo di moderazione proporresti/imporresti? Puoi entrare nel dettaglio?

Machu
Inviato: 1/4/2014 13:06  Aggiornato: 1/4/2014 13:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Calvero,

Non ho abbastanza risorse per risponderti come necessario, e non voglio alimentare una dinamica inefficace come ho illustrato nel siparietto 2 in risposta a Cavillo. Sono già in modalità ridotta, e quindi incapacitato ad "esprimere" (vedi ancora Cavillo) le mie opinioni. Tutto ciò già dimostra la mia tesi.

Peccato che non ti posso rispondere.

Dico qualcosa, ma non si ritenga una "risposta" nel senso di Cavillo. Mi considero già censurato/sabotato. Dico qualcosa per lasciare uno spiraglio aperto al mio fratello schiavo, che non sa di essere mio fratello, né schiavo.

"Non so che dirti. Fammi delle domande..."
Te le ho fatte. E mi sono impegnato duramente per essere chiaro e cortese. Tu no.

"Rimango in attesa, caro ragazzo"
Sei inflessibile come un vecchio di 90 anni. Ti ho chiesto di venirmi incontro. Non ti costerebbe niente. Potresti lo stesso "esprimere" le tue opinioni senza perdere un millimetro.

"L'analogia dice che..."
Ti avevo chiesto di chiarire. Tu rispondi ermeticamente. Quando uno chiede è perché ha bisogno, non per giocare.

"...cazzate..."
Non ascolti. Sei chiuso in te stesso.

"Ii concetto riguarda la verità nelle cose e non la verità delle cose..."
Ancora, io ti chiedo di sviluppare, tu giochi.

"...un'ottica tanto presuntuosa..."
Dai ancora del presuntuoso agli altri (tuoi fratelli schiavi) nonostante le mie richieste di moderazione e gratuitamente, senza neanche argomentare.

"Mi fa sorridere questa cosa..."
In altre situazioni senza aggravanti si potrebbe pure accettare.

Ecc, ecc.

È inutile che mi ripeto, già mi sento male. Lavoriamo insieme se vuoi, fratello. Se vuoi lavorare ti ho già preparato del materiale più sopra. Se non vuoi, pace a te povero fratello schiavo come me. Quando vuoi.

Machu
Inviato: 1/4/2014 14:25  Aggiornato: 1/4/2014 14:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@etrnlchild,

Come già spiegato ad altri, non posso più rispondere punto per punto, quindi chiedo scusa ma è una cosa fuori dal mio controllo. Però un po' di controllo tu ce lo avresti (ma non basta -- serve la moderazione).

Quindi ricordati bene che non potrò più esprimere la mia opinione compiutamente.

Scusa anche se mi capiterà di pretendere che tu conosca cose che ho detto ad altri, ormai il caos mi (ci) impedisce di lavorare bene. (Altro elemento a favore della mia tesi)

"io non vedo nessun groviglio"
Te lo ho già illustrato. Che ti posso dire. Non mi sento più di ripeterlo. C'è, guarda sopra. Capisco (mia tesi) che è molto scomodo però.

"pensi sia necessaria una legge per ricordatelo? O semplicemente di comporti di conseguenza?"
Stai ignorando tutto il discorso sulla violenza. Non lo posso più ripetere, per non allungare la discussione, e per un minimo di dignità. Ecco solo il titolo (ma prego andare oltre il titolo): Il debole non ha le forze per "comportarsi di conseguenza". Vedi discorso su castello di sabbia ecc. I deboli (siamo chiari su chi sono i deboli in questo topic?), per *definizione* non possono soddisfare i loro bisogni. Non dico che devi essere d'accordo per forza, ma che *devi* fare un qualche riferimento alla mia opinione sullo stesso punto. O no?

"...mettere un'attimo da parte il tuo ego..." (ti riferisci ad un potente altruista)
"...qualcuno che te lo imponga..."
"...disciplina..."
"...ci sono bestie fameliche..."
"...questo sistema iper-regolato che secondo te ci ha regalato grandi conquiste..."
Ti sfugge tutto il discorso fatto. Non lo posso rifare. Non possiamo fare nessun progresso se ignori tutto quello che dico. Hai travisato i ruoli del forte, debole, e sociale. Dimmi tu, cosa vuoi che faccia, ti copio incollo il mio primo o secondo intervento? Non so che fare. Questa discussione non funziona.

"...Attribuire alle leggi queste conquiste..."
Ok, hai ribadito la tua tesi. Ora però si tratta di discuterle. Manca la discussione in questa discussione. (Non è una battuta, sono triste).

"Misurare effettivamente il rapporto tempo/conquiste sociali..."
Questa è solo una complicazione di cui soffre la tua tesi, e che io ho evidenziato, e che è un bel problema difficile ed anche interessante che però non riuscirai a risolvere elegantemente. A me non importa, nel senso che la mia tesi non si fonda su quella cosa. Nel senso che quello è un problema interno tuo (non che non me ne importa di te). A me importa che tu consideri la *mia* tesi ed i suoi elementi di supporto già ampiamente esposti.

"Comunque io non vedo nessuna incomprensione nei tuoi confronti..."
Vedi sopra.

"...mantra..."
Ti chiedo per favore di non usare questi termini con me. Le cose che dico io non sono un mantra, ma idee, magari sbagliate, ma ho il diritto di sostenere idee sbagliate (sei d'accordo no? NO?) di una persona onesta degna di rispetto, come te. Minchia, ma questo non era il topic sulla moderazione?

"...scarsamente supportato da argomentazioni di sostegno..."
Hai un bel coraggio. Le ho esposte, ripetute e numerate. Minchia.

"...ipocondria..."
Per favore non parlare di me, ma delle mie idee.

"Non vedo attualmente alcun intervento che necessiti eventualmente di moderazione. Tutti stanno esprimendo civilmente le proprie posizioni. ..."
Vedi la mia risposta a Cavillo.
E comunque, onestamente, veramente onestamente, ti pare che noi si stia cavando un ragno dal buco?
Veramente a te sta bene così??
Veramente veramente pensi che non si possa fare di meglio?
Giura.

Machu
Inviato: 1/4/2014 14:45  Aggiornato: 1/4/2014 14:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@etrnlchild,

"...guardiamo il lato positivo: oggi hai lavorato più per LC e per te stesso che per il tuo padrone"
"se non e' già una rivoluzione "non moderata" questa..."
Sembrerebbe, ma non è così. Il lavoro *sociale* è diverso dal lavoro (*individuale*). Il mio padrone non vuole che faccia lavoro *sociale* contro di lui, non se ne frega niente se faccio lavoro *individuale* contro di lui, perchè essendo io *debole* (schiavo) non ho una grande capacità di fargli del male. *Socialmente* invece sì. Ed è questo il punto. Ed è questo il motivo per cui io, schiavo, prendo queste discussioni seriamente. E lo dovresti fare anche tu. Che pure sei schiavo, Neo. Ma forse non lo sai.

"...non buttiamo niente."
Se ti riferisci (non sono sicuro) alle informazioni qui prodotte, ti faccio notare che una componente principale della mia tesi, detto in un altro modo, è che le informazioni diluite si distruggono. Questo è un nuovo fenomeno nella storia dell'umanità. Un fenomeno di cui non abbiamo ancora acquisito una buona coscienza. Per quanto riguarda le informazioni complesse, che ripeto, sono un nuovo, recentissimo fenomeno in natura, le nostre intuizioni sviluppatesi milioni di anni fa falliscono miseramente. Esempio: Se hai due mele in tasca, allora hai due mele. Poi le metti in cucina, insieme a tre arance, e ci hai ancora due mele (e tre arance). Non "butti niente". Se invece hai due informazioni e le unisci a tre altre allora non hai più le due informazioni (e nemmeno le tre altre)! Ne hai di meno! Quando un discorso utile alla nostra emancipazione di schiavi viene ridotto ad un ago in un pagliaio, allora non ce lo abbiamo più, e non è più utile! Il mio (e tuo) padrone gode.

Pace e collaborazione, fratello schiavo.

Machu
Inviato: 1/4/2014 14:50  Aggiornato: 1/4/2014 14:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@ohmygod,

"un puro divertissement onde..."
Ora mi sfugge tutto.
Peccato, mi sembrava che avessi qualcosa da dire.
Pace fratello.

mc
Inviato: 1/4/2014 15:11  Aggiornato: 1/4/2014 15:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Finalmente se ne parla piu' diffusamente!!!

E' un po' che lo facevo presente nei forum a cui partecipavo, ma ne ho sempre ottenuto solo dei linciaggi (dei soliti quattro inutili "protagonisti a tutti i costi") ... meglio tardi che mai.


******************
Machu:
concordo abbastanza con il tuo punto di vista ma non concordo con le soluzioni che proponi per il sito.
O per lo meno non ritengo possano essere efficaci regolamenti piu' o meno articolati.
Sono piu' persuaso del fatto che sia piu' una questione di cultura, non di modelli e leggi, ne' tanto meno di censura*.
Manca la cultura del confronto, perche', soprattutto, manca la cognizione di soggettivita'.
Manca la consapevolezza dell'univocita' della propria emotivita', della singolarita' delle proprie frustrazioni, della poca oggettivita' dei sentimenti personali.

Niente di grave se questo tipo di pensieri, o linee di pensiero, rimangono in ambito coscienziale, ma il tentare di esportarli come modelli per gli altri (forzando in essi principi del tutto individuali) e' puerile.
Come puerile e' di solito il modo di "oggettivizzare" i principi di cui parlo.
Sto parlando del fatto che e' sicuramente necessario parlare delle proprie sensazioni intime ed individuali, ovviamente, ma e' talmente scontata la relativita' di queste ultime, che raramente dovrebbero sfociare in teorie condivisibili dai piu', perche' molto poco oggettive per definizione, ed invece alcuni lo pretendono ad ogni dibattito.

**********************

Per il sito, forse, sarebbe piu' auspicabile la trattazione approfondita dell'arte della comunicazione ... una specie di forum formativo da reiterare di tanto in tanto.





*) in alcuni casi la censura potrebbe anche essere plausibile, ma non come mezzo educativo e formante


mc

Machu
Inviato: 1/4/2014 15:23  Aggiornato: 1/4/2014 15:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

Scusa anche tu se non ti posso rispondere dettagliatamente, come ho spiegato ad altri. Scusa perché vedo che hai scritto parecchio e mi piacerebbe poter continuare.

Solo poche cose, non rappresentative, come ho detto.

"No. Nessuna"
Ok, io non ho imparato niente da te, né tu da me. Siamo su due pianeti diversi, fratello. Che peccato.

Possiamo almeno dirci d'accordo su una cosa? Ti va? Proviamo: ci sono solo due possibilità: 1. Io o tu o tutti e due non siamo capaci di comunicare (per qualsiasi motivo), oppure 2. L'"ambiente" in cui tentiamo di comunicare in qualche modo ci ostacola, e se non ci fosse questo ostacolo saremmo riusciti a comunicare. D'accordo che ci sono sole queste due possibilità?

"Invece io credo di rispondere in modo molto approfondito"
Sono convinto. Ma alle *mie* argomentazioni? Per mettere in contatto i due pianeti bisogni che ciascuno si sforzi di rispondere approfonditamente agli elementi dell'altro. E tu non lo hai fatto.

"Capisco bene cosa dici..."
No, e ti ho dato esempi dettagliati.

"Se per te "niente" significa non aver trovato una soluzione ad un problema insolubile..."
No no no. Io ti contesto non le soluzioni, giuste o sbagliate, né il ragionamento. Ti (vi) contesto che non vi rivolgete ai fattori portati in campo. Non girare la frittata.

"[Rispondi sì alla Situazione 2]"
Non ho capito, sì nel senso che firmeresti per qualche motivo che mi sfugge, o sì nel senso che se d'accordo che no, non firmeresti.

"[Altre affermazioni e commenti sul sociale, leggi, padrone]"
In questi commenti non usi né fai riferimento allo schema da me proposto, quindi come faccio a risponderti? Ma questo lo ho già detto.
Peccato perché avrei voluto esplorare insieme a te il tuo concetto per me alieno di compassione per il padrone. Vedi? Se noi si imparasse a parlare io rischierei di imparare qualcosa di nuovo ed interessante.

Ancora, questo sistema (di moderazione) non funziona.

Peccato, fratello schiavo, soffriremo insieme separatamente.

Machu
Inviato: 1/4/2014 15:26  Aggiornato: 1/4/2014 15:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@notomb,

"131 commenti, 5/6 partecipanti."
Notevole anche per me. In che senso per te (ci sono varie possibilità)?

ohmygod
Inviato: 1/4/2014 15:29  Aggiornato: 1/4/2014 15:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 16/10/2007
Da:
Inviati: 3652
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Nessuna calma, nessuna fretta nel lasciar crogiolare ragione nell'aspetto che non le appartiene virgola non vi è ragione che possa indossare all'infinito il non aspetto.
Così il lasciar crogiolare "corrotta" accampata in quel non aspetto del suo argomentare.

Presidente e Parlamento

...il presidente "invischiato" nella sublime farsa delle "bande" "bandiere" lesse un documento redatto dai suoi saggi e il Parlamento ne fu talmente miracolato che sia maggioranza che opposizione plaudivano il "saggio" intervento dato che entrambe vi vedevano le ragioni del loro torto e il torto delle loro ragioni.

Un osservatore esterno avrebbe assegnato questo "razionale" comportamento a quel documento redatto da seggi e non da saggi.

a murder wise between tellers and dancers.
obbedisco, mio capitano.

Avviso per i naviganti
In Natura la distruzione del . deve avvenire all'interno di un . dato
Nulla sfugge a questa non regola.

Lunga vita LC.

Machu
Inviato: 1/4/2014 16:19  Aggiornato: 1/4/2014 16:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Giano,

"Salve Machu, ho letto la tua critica all'articolo e i successivi interventi con cui hai efficacemente cercato di avvalorare la tua tesi."
Salve Giano, grazie per l'"efficacemente". Sei quindi in almeno parte d'accordo, o sto prendendo un granchio? E se non sulla tesi, sulla mia critica al metodo di alcuni altri, in particolare di non rispondere agli elementi che porto? Non sei intervenuto a mio favore in questo caso quindi ho paura di commettere una gaffe. Dico anche altro, ma più sotto.

Prima vorrei ripetere a te quello che ho detto, mi sembra a Cavillo, cioè la mia reticenza nell'esporre sistemi complicati quando non trovo un ambiente ricettivo.

Quindi vorrei procedere con i passi di piombo, ed alle prime mazzate mollare il tutto. Dipende dal supporto che mi dai tu e dalla capacità di autocontrollo di altri.
E dall'interesse e partecipazione generale.

Allora, comincio con qualche chicca, poi vediamo.

1. Innanzitutto il "deployment" è facile, graziaddio. Cioè si potrebbe limitare l'applicazione di questa violenza sociale solo ad un forum ben demarcato. Quindi chi vuole partecipare all'esperimento può e chi vuole continuare a sguazzare nel caos può.

2. Inizialmente descriverò più gli obbiettivi che i metodi per realizzarli, come si fa con le leggi. Per esempio prima ci si mette d'accordo che si vuole la democrazia, se la si vuole, poi si decide come farlo, che forma prenderà, parlamento, altro.

3. Porsi come obiettivo un alto rapporto di segnale a rumore. Cioè, X espone una tesi che consiste di A, B, C e bisogna cercare di attenersi ad A, B, C. Non dico ancora le varie possibilità per realizzare questo obbiettivo.

4. Riprendendo il filo da sopra: Una altro obbiettivo è quello di ridurre la dimensione del contenuto personale, coinvolgendo gli altri. Cioè se X discutendo principalmente con Y sostiene A, B, C, ed anche Z sostiene B, è meglio che sia Z a difendere B per conto di X. Per questo sopra ti chiedevo se eri d'accordo con qualche cosa di mio nelle sfiancanti battaglie di questo thread. Ed il tuo aiuto avrebbe tolto parecchia forza all'astio personale di alcuni commenti.
Ripeto, non spiego ancora come si potrebbe realizzare questa cosa sembra sembrare sovietici.

Vabbè, mi fermo subito e aspetto l'uragano, va. Inutile che porto altra carne a cuocere. Vedo la bile fumare già in lontananza.

Anzi, aggiungo una cosina piccola. Che ne pensi dei sistemi di moderazione già pensati da altri? Slashdot, Kuro5hin, Youtube, StackOverflow, Facebook. Si potrebbe prendere qualcosa da loro. Non tutto. Ti piace? Mi piace. (Ha i suoi difetti però)

C'è molto di più, ma penso che già così crollerà tutto qua.

Machu
Inviato: 1/4/2014 16:33  Aggiornato: 1/4/2014 16:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@mc,

"Finalmente se ne parla piu' diffusamente!!!"
Eh lo so, ma non ci contare, non conviene a chi vive comodamente qui dentro.

"...linciaggi..."
Aspettati disastri da un momento all'altro. Anzi i disastri ci sono già, se ho colto l'intervento di Notomb.

"concordo abbastanza con il tuo punto di vista ma non concordo con le soluzioni che proponi per il sito.
O per lo meno non ritengo possano essere efficaci regolamenti piu' o meno articolati."

Tutto quello che segue "concordo abbastanza con il tuo punto di vista" è in disaccordo.
Con cosa sei d'accordo?

Non solo, ma le mie proposte le ho appena accennate, non siamo ancora entrati nel merito.
Finora ho combattuto solo per iniziare a farmi capire. E non ci sono neanche riuscito.

invisibile
Inviato: 1/4/2014 17:20  Aggiornato: 1/4/2014 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Pensavo che avessimo chiuso. Invece vedo che per te non è così.

Citazione:
1. Io o tu o tutti e due non siamo capaci di comunicare (per qualsiasi motivo), oppure 2. L'"ambiente" in cui tentiamo di comunicare in qualche modo ci ostacola, e se non ci fosse questo ostacolo saremmo riusciti a comunicare. D'accordo che ci sono sole queste due possibilità?

Senza riflettere mi viene i mente un altra possibilità (magari ce ne sono ancora...)
3. Qualcuno non vuole comunicare. Bada che è diverso da "non è capace".

L'ambiente lo eliminerei. Perché in altre discussioni, dove i partecipanti avevano in maggioranza un atteggiamento positivo (i motivi non importano), la comunicazione è stata profonda, molto interessante e molto proficua per molte persone, me compreso.

Citazione:
Sono convinto. Ma alle *mie* argomentazioni? Per mettere in contatto i due pianeti bisogni che ciascuno si sforzi di rispondere approfonditamente agli elementi dell'altro. E tu non lo hai fatto.

Io sono convinto di si.
Dimmi, a cosa non ho risposto approfonditamente?

Citazione:
Ti (vi) contesto che non vi rivolgete ai fattori portati in campo. Non girare la frittata.

Non sei chiaro per niente.
Forse non ne sei consapevole ma il tuo linguaggio è molto ambiguo.
Almeno per me.
Facciamo che si parla come si mangia?

Citazione:
"[Rispondi sì alla Situazione 2]"
Non ho capito, sì nel senso che firmeresti per qualche motivo che mi sfugge, o sì nel senso che se d'accordo che no, non firmeresti.

Inoltre non capisci quello che ti si dice, almeno da parte mia.
Riporto una sintesi della mia risposta:

Citazione:
Situazione 2: Il contratto davanti a me mi garantisce un milione di euro se costruisco un reattore nucleare. Che faccio firmo? No, non posso perché non ne sono capace. Questo è un esempio (stancante) di impossibilità di scelta per incapacità.

Si.

Nel senso che è ovvio che non firmo.
Ma poi dico:

Citazione:

Il tuo paragone non ha senso (il secondo), perché lo avrebbe solo se il non firmare causerebbe la morte.
Il mondo non è così crudele, come noi uomini. Non presenta mai richieste che non possono essere esaudite.
Solo gli uomini sono così folli e crudeli nel farlo.
Infatti il seme ha tutte le potenzialità per rispondere.

Per cui no.
Mi sembrava chiaro... invece...
Stavamo parlando del seme e della crescita, giusto?
Che c'entra firmare per una cosa di cui non si hanno le potenzialità per realizzarla?
Invece il seme le potenzialità per reagire ce le ha.
Vedi la differenza e per cui il nonsense del tuo paragone?

Citazione:
In questi commenti non usi né fai riferimento allo schema da me proposto, quindi come faccio a risponderti? .

Che sarebbe?
Sei molto oscuro nel tuo esporre, almeno per me.
Se non ti spieghi come faccio a replicare?

Citazione:
Ancora, questo sistema (di moderazione) non funziona.

Non ne funziona nessuno e funzionano tutti.
Dipende cosa si vuole.
Per esempio Attivissimo vuole adepti lobotomizzati e il suo sistema di moderazione è perfetto per questo.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Slobbysta
Inviato: 1/4/2014 17:44  Aggiornato: 1/4/2014 18:24
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
...che carino questo machu...si è appena iscritto...Non l'ho troppo letto però, perchè non ha il dono della sintesi...ma provo a sintetizzare io qualcosa...

..il Padrone di un sito comunica che farà così e cosà...mentre quasi tutti i commenti sono su cosa si DOVREBBE FARE AL POSTO SUO! fossi io (il Massimo della questione), mi metterei le mani nei capelli...Minimizzando!

Giano
Inviato: 1/4/2014 18:34  Aggiornato: 1/4/2014 18:34
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu Citazione:
Sei quindi in almeno parte d'accordo, o sto prendendo un granchio?

Hai tenuto botta alle critiche, centrate o meno che fossero, e lo hai fatto con chiarezza. Ho, credo, capito quello che sostieni ma questo non vuol dire che lo condivida (non tutto perlomeno).

Citazione:
2. Inizialmente descriverò più gli obbiettivi che i metodi per realizzarli, come si fa con le leggi. Per esempio prima ci si mette d'accordo che si vuole la democrazia, se la si vuole, poi si decide come farlo, che forma prenderà, parlamento, altro.

Aspetta, forse non sono stato abbastanza chiaro.
Riformulo la domanda: posto che siamo su un sito di proprietà e gestito da un dittatore, e che quindi non stiamo decidendo come sarà il sito ma come vorremmo che fosse, TU come organizzeresti la moderazione?
Gli esempi che porti-Slashdot, Kuro5hin, Youtube, StackOverflow, Facebook-non li conosco e non posso dare giudizi o fare paragoni.
Però so come funziona (più o meno, è semplice) la moderazione su questo sito e, vista la bontà delle tue critiche, vorrei poter paragonare il tuo metodo ideale con quello usato qui.

Se credi che sia come mettere il carro davanti ai buoi, beh, lascia pure perdere la mia domanda

Machu
Inviato: 1/4/2014 20:17  Aggiornato: 1/4/2014 20:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

Ancora, non posso rispondere a tutto, chiedo scusa fratello mio.

"Senza riflettere mi viene i mente..."
Mi mordo il labbro. Esce il sangue. Ok, scherzo. Ma che fai, inviti?

Ok, mi compongo.
"L'ambiente lo eliminerei."
Bene, seppur tirata, mi hai dato una risposta. Quindi secondo te se non si riesce a discutere è perché uno dei partecipanti non vuole.
Secondo me invece è perché l'"ambiente" non protegge il delicato lavoro di costruzione. Ho già fornito il supporto.

Quindi si fa progresso e posso ora tentare di farti vedere una tua prima contraddizione: Due mamme portano due bambini sulla spiaggia per costruire un castello di sabbia. Ma il castello non si riesce a finirlo. In qualche caso uno o tutti e due i bambini non vogliono in realtà e fanno sabotaggio al castello. In qualche altro un terzo bambino per dispetto corre sul castello. Domanda: esiste secondo te questa seconda possibilità? Gradirei, se possibile, una risposta non tirata questa volta, fratello, per portare avanti il ragionamento.

"L'ambiente lo eliminerei. Perché in altre discussioni ... la comunicazione è stata ... molto proficua..."
X = la comunicazione funziona
A = causa ambiente
B = causa uno dei partecipanti non vuole
Allora io dico:
Sei d'accordo che NON(X) perché A vero oppure B vero?
Tu dici:
No, escludiamo A perché è successo che X vero quando A vero.

Riconosci questo come un errore di logica?

"...è ovvio che non firmo." [nella Situazione 2]
Bene. Però devi andare fino in fondo, devi dire perché, non firmi, per incapacità di costruire il reattore nucleare? (È quello che ti avevo chiesto).

Per il resto anche sono fortemente in disaccordo, ma non ce la faccio proprio, mi dispiace, fratello.

invisibile
Inviato: 1/4/2014 20:37  Aggiornato: 1/4/2014 20:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Ce la fai ad essere semplice?
Altrimenti mollo. Non ho voglia di complicare quello che non lo è.
Lo dico perché ogni tuo post complica ulteriormente quanto detto prima e, mi dice la mia esperienza personale, in questo modo non si arriva da nessuna parte.

Comunque...

Citazione:
Bene, seppur tirata, mi hai dato una risposta. Quindi secondo te se non si riesce a discutere è perché uno dei partecipanti non vuole.

Non ho detto questo. Ho detto che mi è venuta in mente anche quella possibilità.

Per cui anche la tua analisi XAB non funziona, perché non sappiamo se:
Citazione:
B = causa uno dei partecipanti non vuole


Quello che volevo dire è che quello che tu giudichi come un ambiente difficile (impossibile?) ha anche prodotto discussioni ottime.

Citazione:
Bene. Però devi andare fino in fondo, devi dire perché, non firmi, per incapacità di costruire il reattore nucleare? (È quello che ti avevo chiesto).

Mi sembra ovvio.
Ma davvero non vedi la non pertinenza del tuo esempio rispetto alla storia del seme?
La chiave è la potenzialità.
Puoi scegliere se la hai, se non la hai no.
Infatti il non firmare non è una vera scelta, perché in ogni caso appena inizi a trastullarti con l'uranio, e vedono che non hai idea di quello che stai facendo, ti cacciano a pedate, no?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Machu
Inviato: 1/4/2014 20:45  Aggiornato: 1/4/2014 20:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Slobbysta,

Ciao fratello.

"...che carino questo machu..."
Mi fai sentire come se fossi appena entrato in una stanza piena di fumo dove tu e i tuoi soci state chiassosamente giocando a carte da anni. Apro la porta, vi girate, il silenzio, nessuno si muove, la cenere cade drammaticamente sul tappeto verde, una voluta di fumo striscia su fino al lampadario...Istintivamente bisbiglio un scusate e mi ritiro. Ti senti a casa tua, fratello? Custodisci questa immagine mentale per quando si parlerà di forme di potere. Cadi a fagiolo sul topic, ahi!

"...non ha il dono della sintesi..."
Si balla in due, può essere che sia l'altro a trascinare i piedi? Leggimi troppo, forse cambierai idea.

"il Padrone di un sito comunica che farà così e cosà...mentre quasi tutti i commenti sono su cosa si DOVREBBE FARE AL POSTO SUO!"
Questa è una discussione sul perché i forum vanno in vacca. Se il padrone avesse voluto pubblicare un annuncio senza discussione lo avrebbe messo sulla bacheca.

Benvenuto comunque fratello (vabbeh, io alla tua casa), di quel non troppo che hai letto cosa pensi?

Machu
Inviato: 1/4/2014 21:23  Aggiornato: 1/4/2014 21:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Giano,

"Hai tenuto botta alle critiche, centrate o meno che fossero, e lo hai fatto con chiarezza..."
Sono lusingato per i tuoi complimenti.

Colgo la palla al balzo per mettere alla prova un primo principio (piccolissima parte) del mio sistema di "moderazione". Ho dato una sbirciata al testo di Invisibile (ancora gli devo rispondere) dove esordisce lamentando una mia non semplicità mentre tu invece sostieni la mia chiarezza. Allora, potresti tu mettere una parolina al fratello Invisibile e difendere questa mia chiarezza a nome mio? Pensa quante bombe logiche potresti disinnescare per il solo fatto di non essere me, l'attuale pericoloso avversario di Invisibile. Magari mi vedrebbe in una luce diversa e tornerebbe in sè. Dei tanti botta e risposta potresti scegliere quello che ritieni più semplice. Che dici, eh?

"...TU come organizzeresti la moderazione?"
Sei stato chiarissimo, non ho la difficoltà di altri su questo punto, ed hai anche intuito la mia risposta: carro prima di buoi. Mi piacerebbe, davvero, poter sciorinare tutta la mia teoria, per me più interessante che stare qui a difendere simbolo per simbolo tutti i passaggi della logica. E poi, un po' ho dato (vero, pochissimo rispetto al materiale) e pur risultandomi simpatico non ti conosco, e non posso prevedere la tua reazione se stretto alle corde logiche. Concederesti qualcosa o si romperebbe qualcosa? Conosciamoci prima, come gradualmente sto conoscendo gli altri.

"[Slashdot...]"
Alcuni esperimenti di moderazione usano un sistema a voti. Gli interventi più brevi e utili salgono nella classifica. Spesso si riesce tante persone insieme a risolvere problemi complessi, qualche volta no. Sono riusciti parzialmente a tenere l'Ego sotto controllo. Specie StackOverflow. Te lo consiglio. Il Pianeta Proibito non è ancora scoppiato e sembra resistere. Il pianeta LC, beh, siamo noi qui ora.

Machu
Inviato: 1/4/2014 21:37  Aggiornato: 1/4/2014 21:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

"Ce la fai ad essere semplice?"
"...ogni tuo post complica ulteriormente quanto detto prima..."

Per me queste affermazioni sono veramente notevoli. Mi pare che lo siano anche per Giano. Invece di spezzettare i passaggi logici ancora di più (in un caso sono già arrivato al simbolo atomico, e potrebbe esplodere!), vediamo se ci può aiutare lui, che noi proprio non riusciamo ad intenderci, fratello.

Viceversa, se trovi qualche fratello che capisce e condivide questi tuoi interventi ed è disposto ad aiutarmi a capire, sia il benvenuto. Stiamo a vedere.

invisibile
Inviato: 1/4/2014 21:48  Aggiornato: 1/4/2014 21:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Ci rinuncio.

Per me è impossibile dialogare in modo sensato con te. Magari è un mio limite ma vedo che salti quello che ti pare e mantieni parti con lo stesso criterio.

Inoltre quando dimostro una tua incomprensione (o errore?) non dai il ricevuto.

E' una situazione labirintica che crei e i labirinti sono fatti apposta per non uscirne.

Non mi va di continuare a starci dentro.

Esco.

PS
Ma invece di tirarla ad aeternum, non facevi prima ad esporre la tua proposta e pace e bene agli uomini di buona volontà?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
horselover
Inviato: 1/4/2014 22:12  Aggiornato: 1/4/2014 22:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
sono contrario alla moderazione, a volte si sente il bisogno di interventi estremi

Machu
Inviato: 1/4/2014 22:13  Aggiornato: 1/4/2014 22:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

Caro fratello Invisibile, schiavo come me, abbiamo assodato che non siamo capaci di comunicare noi due. E se Giano decidesse di intercedere, visto che per lui i miei ragionamenti li ho fatti "con chiarezza", pur non condividendoli interamente? Parleresti con lui? Sembra un bravo fratello.

Machu
Inviato: 1/4/2014 22:15  Aggiornato: 1/4/2014 22:15
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@horselover,

"sono contrario alla moderazione, a volte si sente il bisogno di interventi estremi"

Ciao Horselover, fratello. Tu cosa proponi?

Slobbysta
Inviato: 1/4/2014 22:17  Aggiornato: 1/4/2014 22:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
A MACHU: carino lo pensavo istintivamente...anche perché visto la mia data di iscrizione son qui anch'io a TOSSIR...un è permesso? La tua descrizione è bellissima e rende l'idea...io l'ho chiamata meno fantasiosamente Famiglia! Sul dono della sintesi era un consiglio, perché ha più presa!

Questa non è più una discussione perché i forum vanno in vacca! L'articolo prima, SÌ! qui ci si aspetterebbe di dire:- grazie Massimo per non aver squinzagliato poliziotti e censori...ti ripagheremo con un occhio più attento alla sdrammatizzazione, rinunciando ad una certa suscettibilità personale...tutto qua! Mi vedo invece lui un po' così, che si piglia consigli...che in questo scritto non ha chiesto..anche perché ha già deciso...


...quel poco che ho letto...non ha nulla di così piacevole come la descrizione che hai fatto della famosa stanza da poker...un sentimento che potrebbero provarlo in tanti...

L'empatia è una forma di filosofia...

invisibile
Inviato: 1/4/2014 22:24  Aggiornato: 1/4/2014 22:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Appunto, il labirinto.
Non mi tirare dentro il mio povero amico schiavo, fraterno spiritosissimo e intelligentissimo Giano.

Se ci vuole entrare a me non mi trova.
Sono uscito.

(ciao Giano, amico fraterno schiavo, sei avvisato )

Rimane il mio atavico dubbio:

Citazione:
Ma invece di tirarla ad aeternum, non facevi prima ad esporre la tua proposta e pace e bene agli uomini di buona volontà?

Un ultima curiosità: ma perché senti il bisogno di ribadire ad ogni post che siamo tutti fratelli schiavi?
Se ti assicuro che lo sappiamo e che ne soffriamo in fratellanza (il che è vero), forse ti passa questo bisogno?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Machu
Inviato: 1/4/2014 23:04  Aggiornato: 1/4/2014 23:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Slobbysta,

"La tua descrizione è bellissima e rende l'idea"
Fuoco incrociato di lusinghe! Non mi era mai capitato. Grazie.

"...quel poco che ho letto...non ha nulla di così piacevole come la descrizione che hai fatto della famosa stanza da poker...un sentimento che potrebbero provarlo in tanti...
L'empatia è una forma di filosofia..."
Capisco che è piacevole fare salotto, e ricevere lusinghe piuttosto che vitrioliche frecciate, ma mi sono pentito quasi subito. Come ho detto più su, preferisco il salotto reale, con persone di carne.

Io sono qui perché voglio lavorare per la verità. So che sarà sempre spiacevole per me o l'altro che dovremo cedere un po' di ego. Capisco il tuo dilemma e mi dispiace un po' di rovinare qualche comoda certezza, non sono un nazista. Ma sento anche il disastro che é internet e la nostra condizione di schiavi, che mi fa molto male. E mi fa paura, sì paura, la leggerezza con cui si accetta il fallimento della comunicazione umana, la spensieratezza ed incoscienza con cui la si ignora.

"Questa non è una discussione perché i forum vanno in vacca! L'articolo prima, SÌ! qui ci si aspetterebbe di dire:- grazie Massimo..."
Se è vera questa cosa rimpiango di non essere stato corretto immediatamente.
Avremmo trasferito il tutto sul topic giusto. (Continuo a non capire il senso di un topic simile, fatto solo per dire grazie Massimo, bravo Massimo)

Spero che continui a leggere la mia critica e proposte, anche se non piacevole come la stanza di poker, perchè la verità é una medicina amara. Non sono mica il Tasso io che sa indorare la pillola:

Sai che là corre il mondo ove piú versi
di sue dolcezze il lusinghier Parnaso,
e che 'l vero, condito in molli versi,
i piú schivi allettando ha persuaso.
Cosí a l'egro fanciul porgiamo aspersi
di soavi licor gli orli del vaso:
succhi amari ingannato intanto ei beve,
e da l'inganno suo vita riceve.

Magari.

Parti dal primo intervento però, altrimenti perderesti il filo del discorso perché il dibattito decade quasi subito.

Machu
Inviato: 1/4/2014 23:08  Aggiornato: 1/4/2014 23:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

Quindi non accetteresti neanche di parlare col buon Giano che è neutrale. Ineludibile la conclusione che ti senti a disagio. Mi dispiace.

etrnlchild
Inviato: 1/4/2014 23:48  Aggiornato: 1/4/2014 23:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Machu
Citazione:
Gli interventi più brevi e utili salgono nella classifica

Adottiamolo subito!
Si può fare anche in autogestione o c'e' bisogno del pollicino su/giù?

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
etrnlchild
Inviato: 2/4/2014 0:10  Aggiornato: 2/4/2014 0:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Invisibile
Citazione:
Ma invece di tirarla ad aeternum, non facevi prima ad esporre la tua proposta e pace e bene agli uomini di buona volontà?


Caro Invisibile, sei un ingenuo . Non lo sai che per costruire devi prima distruggere e farti spazio? Altrimenti dove lo innalzi il tuo castello di sabbia?

Sono in Internet da quando è arrivato in questo paese, dai tempi dei modem a 1200 bps, e naturalmente non si finisce mai di imparare; dopo decenni di usenet e poi forum, flames, trolls etc.., sento che un pò di saggezza sta arrivando: quando nel 2014 subisci la "storia di Internet" senza che la cosa ti provochi la minima reazione capisci che qualcosa è cambiato, e sei felice.
Capisci che il Tempo è la cosa più preziosa che abbiamo e che assolutamente non va sprecato.

Noto che la parola "schiavo" sta ricorrendo spesso.
Fratelli sì, ma schiavi no. Qualcuno ha pagato un certo prezzo per potersi permettere di comporre un epitaffio con su scritto: "Ha vissuto da uomo libero".

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Slobbysta
Inviato: 2/4/2014 6:44  Aggiornato: 2/4/2014 6:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
...ma certo che il contatto non virtuale è meglio!...e questo non è un salotto di lusinghe..ce n'era solamente una...ma genuina!


MACHU DICE:-{Io sono qui perché voglio lavorare per la verità. So che sarà sempre spiacevole per me o l'altro che dovremo cedere un po' di ego. Capisco il tuo dilemma e mi dispiace un po' di rovinare qualche comoda certezza, non sono un nazista. Ma sento anche il disastro che é internet e la nostra condizione di schiavi, che mi fa molto male. E mi fa paura, sì paura, la leggerezza con cui si accetta il fallimento della comunicazione umana, la spensieratezza ed incoscienza con cui la si ignora.}


CEDERE L'EGO, COL LA RICERCA DELLA VERITÀ, MI SEMBRA UN ABBINAMENTO BISLACCO!

NON È UN DILEMMA...io me ne frego, in quanto individualista e le mie certezze hanno bisogno della fluidità dell'acqua che penetrandomi per rara alchimia..MI GELI.. per far si che qualcosa la rovini,spezzandosi...poi le mie "certezze" ne son comode, ne accomodanti!

SUL USAR DIRE DI NON ESSER NAZISTA...mi sa che la verità tua, potrebbe approfondirsi da questo punto...io invece da un certo punto di vista scientifico e di ricerca, scommetterei il contrario...

INTERNET per la non Élite è un bel passo in avanti MA..(pure sul controllo degli individui)

LA COMUNICAZIONE UMANA È PROGREDITA...malgrado la massa...spero tu sia giovanissimo...perché se no, hai perduto QUEL treno...

Red_Knight
Inviato: 2/4/2014 7:15  Aggiornato: 2/4/2014 7:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
La regola basata sul "non generare risentimento personale" secondo me va benissimo, a patto che tutti abbiano ben chiara la differenza tra insulto, critica e accusa. Anche se non mi va di elencarli esplicitamente, non c'è più di una decina di nickname che, da sola, manda a puttane la maggior parte delle discussioni, ed è sempre a causa del suddetto fraintendimento. Lo strumento principe con cui si sabotano (volontariamente o meno non ha importanza) è l'uso scorretto (o in certi casi il mancato uso) del quoting.

Senza un moderatore che ristabilisca di pagina in pagina chi ha detto cosa, costoro hanno gioco facile nel far sembrare insulti o fallacie logiche frasi assolutamente corrette e approfittarne per rendere materialmente infruibili le argomentazioni, giusto o sbagliate che siano, dell'interlocutore sommergendole di rumore.

Visto che il moderatore non ci sarà e che tocca al singolo utente far caso a comportamenti di merda e prevenirli, suggerisco caldamente di osservare la politica di quoting degli altri per individuare i disonesti e isolarli, saltando d'ora in poi i loro commenti a pie' pari.

etrnlchild
Inviato: 2/4/2014 9:09  Aggiornato: 2/4/2014 9:09
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Red_Knight

Più che giusto. Si chiama Netiquette ed è nata con la Rete, quando la "banda" e il tempo di connessione erano cose preziose.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Machu
Inviato: 2/4/2014 9:56  Aggiornato: 2/4/2014 9:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@etrnlchild,

"Adottiamolo subito!"
Aspetta, parliamone prima. Per questo siamo qui, per fare lavoro *sociale*. Non posso e non voglio fare tutto il lavoro io, né ne sarei capace.
Comunque quel sistema ha dei pregi e difetti; lo ho introdotto solo per indicare un tipo di meccanismo che si potrebbe utilizzare, con modifiche.
E poi ci sono anche altri meccanismi di cui ancora non ho parlato (ne ho promesso un altro a Giano, se lo vorrà), e che potrebbero fondersi con questo.
Sempre ammesso che si voglia veramente creare un sistema dove *insieme* si può "fare informazione" come pretende l'articolo, e non accontentarsi di un piacevole salotto virtuale (preferisco la carne) che ne fa ben poca di informazione. Si deve essere consapevoli che ciò implica una riduzione del livello di "piacere" nella fruizione del sito. Sarebbe un po' più "brutto" a piatto da un lato, e molto più bello e vivo da un altro lato. Se poi non si vuole questo, alzo le mani, perché allora io non c'entro per niente.

"Capisci che il Tempo è la cosa più preziosa che abbiamo e che assolutamente non va sprecato."
Bravo! E finché la "informazione" che "facciamo" rimane caotica e mal moderata non sarà informazione e non sarà fruibile, ed avremo perso tempo.

"Fratelli sì, ma schiavi no."
Non trovo più il quote, azz, ma faceva pressappoco così: "Il miglior schiavo è colui che non sa di esserlo". Al massimo puoi essere uno schiavo Kunta Kinte che resiste, ma non un uomo libero. Questo è un mito creato dal padrone per confonderci.

invisibile
Inviato: 2/4/2014 9:56  Aggiornato: 2/4/2014 9:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Machu

Inizio a sospettare che tu non legga bene quello che scrivo...

Citazione:
Quindi non accetteresti neanche di parlare col buon Giano che è neutrale.

Io non ho detto che non accetterei di parlare con il buon Giano. (a proposito Giano, sei buono?).

Ho detto che non parlo nel tuo labirinto semplicemente perché non potrei, essendone uscito. Chiaramente vale per chiunque, Giano o addirittura te.

Fuori sono disponibile a parlare, con chiunque, anche con te.
Anche questo mi sembrava ovvio. Evidentemente per te non lo era.
Forse perché sei nel labirinto?
Penso di si, infatti continui a non rispondere sul perché non esponi semplicemente la tua proposta.
Nei labirinti tutto appare molto complicato.
Invece di solito la realtà è molto semplice.
Con "realtà" intendo non quella strana cosa estremamente complicata, che a noi uomini sembra piacere così tanto creare in continuazione per qualsiasi cosa e per le finalità più assurde.

Anche per quello approvo la scelta di Massimo.
Lui vuole che il suo sito abbia delle caratteristiche precise.
La moderazione rischia di corromperne certe.
Ha deciso che è più fedele alle sue intenzioni fare quanto ha dichiarato.
Semplice ed efficace.

Citazione:
Ineludibile la conclusione che ti senti a disagio.

Non più. Essendo uscito dal labirinto mi trovo benissimo.

@ etrnlchild

Citazione:
Caro Invisibile, sei un ingenuo .

Dici?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Machu
Inviato: 2/4/2014 10:20  Aggiornato: 2/4/2014 10:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Slobbysta,

"...ma certo che il contatto non virtuale è meglio!...e questo non è un salotto di lusinghe..ce n'era solamente una...ma genuina!"
Sì, ti ho capito bene sin dall'inizio, anche per il "genuina", grazie. Ed anche il "solamente", anche grazie per la sincerità, non ci sono equivoci.

Sono consapevole del fatto che questa mia critica può urtare, mi dispiace, ma neanche mi voglio censurare. Siete brave persone, non ce l'ho con te o me o voi, ma con il sistema (attenzione: questo è un sistema sociale!) che tende a diluire il *lavoro* *sociale* e farlo scivolare verso una più piacevole modalità salotto. Viene naturale anche a me, e devo sempre combattere questo istinto per cercare di non "sprecare tempo", come dice saggiamente Etrnlchild.

"...in quanto individualista..."
L'individualismo fa il gioco del padrone. Solo il sociale ha la forza di contrastare il suo potere. Siamo qui per essere "sociali", o dovremmo esserlo. Il padrone fa leva su emozioni profonde. A tutti piace pensarsi liberi.

"LA COMUNICAZIONE UMANA È PROGREDITA...malgrado la massa..."
La comunicazione umana, se non è dalla massa per la massa non è umana. Questo è un altro trucco del padrone. Se riuscissimo a migliorare il sistema di comunicazione (moderazione) lo renderemmo più umano. Così com'è ricorda l'aforisma di Hobbes sulla vita allo stato naturale: solitaria, povera, sporca, brutale e breve. Ndo cojo cojo.

Machu
Inviato: 2/4/2014 10:39  Aggiornato: 2/4/2014 10:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Red_Knight,

Ciao.

"La regola basata sul "non generare risentimento personale" secondo me va benissimo, ..."
Secondo me no, è solo una pia speranza. Se da un lato è vero che qui ci sono un gruppo di disturbatori che si divertono a farlo, dall'altro non stai considerando che l'utente medio, da brava persona che non farebbe mai male ad una mosca, proverebbe inevitabilmente un risentimento personale verso chi gli porta informazioni che gli minacciano comode certezze. Non possiamo ignorare questa verità psicologica, ma dobbiamo trovare un modo di convivere con l'inevitabile risentimento (ne ho proposto qualcuno). Se non ti senti male è perché si parla di aria fritta e non di cose che contano.

"Senza un moderatore che ristabilisca di pagina in pagina chi ha detto cosa..."
Condivido l'obbiettivo di quello che dici. Però ci sono modi diversi di ottenere lo scopo, non solo quello del "moderatore che ristabilisca...", che magari funzionano meglio...

Quindi "Visto che il moderatore non ci sarà" non è detto che l'unica soluzione pensabile sia "che tocca al singolo utente far...". Magari riusciamo a trovare sistemi di azione collettiva più efficaci. Il singolo utente non è riuscito a far nulla in questi anni su tutto l'internet, incluso LC.

Machu
Inviato: 2/4/2014 10:46  Aggiornato: 2/4/2014 10:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

"Io non ho detto che non accetterei di parlare con il buon Giano."
Ah, bene. Allora se lo vorrà ti potrà rendere il mio "labirinto" chiaro. Per lui lo è.

invisibile
Inviato: 2/4/2014 11:05  Aggiornato: 2/4/2014 11:05
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@ Machu

Citazione:
Ah, bene. Allora se lo vorrà ti potrà rendere il mio "labirinto" chiaro. Per lui lo è.

Io non ho mai detto che il tuo labirinto non sia chiaro per me.
(Per cui Giano può risparmiarsi la fatica.)

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Giano
Inviato: 2/4/2014 11:55  Aggiornato: 2/4/2014 11:55
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Ok.
Abbiamo un esempio di come la assenza di moderazione non sia responsabile della difficoltà di tirare fuori il succo da un discorso.

Machu vorrebbe costruire un discorso secondo le sue regole. Ha chiaro in testa il sistema di moderazione che vorrebbe proporre ma vuole portarci ad apprezzarlo passo dopo passo, valutando di volta in volta i principi ne determinano il modello.
"Vedi" sembra dire "una casa senza fondamenta non può stare in piedi, quindi bisogna usare un escavatore che abbia..." Il discorso è chiaro, ma forse non tutti hanno il tempo per seguire la costruzione della casa. Altri, magari, non hanno la capacità o la volontà di affrontare tutti i passaggi intermedi del progetto.
Io per primo, e non te lo ho nascosto, preferirei vedere il progetto definitivo del palazzo in costruzione, e solo dopo mi sentirei di affrontare i perchè dei dettagli della costruzione. Io riesco a capire meglio le cose in questo modo, soprattutto quando si tratta di una materia nuova.
Ma Machu preferisce fare il contrario: il progetto finale lo conosce già.

Insomma, mi pare di capire, non è che Invisibile non voglia entrare nel labirinto o non ne capisca l'utilità o i contenuti, piuttosto sembra trovare inutile esaminare anticipatamente tutti i viali del labirinto che portano alla costruzione del palazzo, soprattutto in ragione del fatto che per lui il palazzo non è l'abitazione ideale.

Chiedo scusa se sono più sfocato del solito ma sono reduce da una cena intossicante. Con questo rispondo anche alla domanda di Invisibile, oggi non credo di essere particolarmente "buono".

A rivederci in momenti più lucidi.

Slobbysta
Inviato: 2/4/2014 11:56  Aggiornato: 2/4/2014 11:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu DICE:-{L'individualismo fa il gioco del padrone.}

CASO MAI IL CONTRARIO....da non confondersi con egoismo..che è tutta altra storia..

...dividi e impera..con l'individualismo è assai più difficile!

invisibile
Inviato: 2/4/2014 12:16  Aggiornato: 2/4/2014 12:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Giano

Citazione:
Insomma, mi pare di capire, non è che Invisibile non voglia entrare nel labirinto...

Io ci ho provato... ma quando ho visto che labirinto era ne sono uscito.
L'ho fatto perché so, per esperienza, che i labirinti non servono a niente che sia concreto e per cui reale.

Citazione:
piuttosto sembra trovare inutile esaminare anticipatamente tutti i viali del labirinto che portano alla costruzione del palazzo...

Assolutamente.
Per me è totalmente inutile.
Quando devi fare un muro devi esaminare tot cose prima. Se esamini molte più cose, non stai facendo il muro. Semplice.
Finisci ad esaminare la composizione molecolare del cemento... invece di chiedere al tuo amico muratore più esperto: "come è, buono?". Oppure a comprarne solo un sacco e provarlo direttamente, fino a quando non trovi quello che reputi migliore.
Dopo, mentre fai il muro e con la conferma della realtà delle varie situazioni, esamini il resto che si presenta mano a mano.
Farlo prima, solo mentalmente, è solo uno spreco di energie. Per questo mi sono tirato fuori.



Citazione:
soprattutto in ragione del fatto che per lui il palazzo non è l'abitazione ideale.

Non soprattutto, anche.
Ma su questo mica ho la verità in tasca, rispetto solo la visione di Massimo che a me pare giusta per le esigenze che ha verso il suo sito.

Io non sto dicendo che Massimo ha ragione.
Sto dicendo che "vista la sua idea per il suo sito", la sua decisione mi pare sensata.
Poi, come per il muro, sarà solo la realtà a dire se aveva ragione o no.


Buona disintossicazione. (è acqua )

PS
Citazione:
Io per primo, e non te lo ho nascosto, preferirei vedere il progetto definitivo del palazzo in costruzione, e solo dopo mi sentirei di affrontare i perchè dei dettagli della costruzione. Io riesco a capire meglio le cose in questo modo, soprattutto quando si tratta di una materia nuova.

E' così per tutti.
E' normale. Io ti dico che ho inventato una macchia volante che non consuma niente, gratis.
Tu vuoi prima vedere la macchina volare gratis.
Se inizio a descriverti il sistema frenante del reattore INVISIBILUS©, a che ti serve?
Al massimo puoi dire che è molto interessante (se ci hai capito qualcosa), ma rimane che prima di iniziare a valutare personalmente la cosa, vorresti vedere questa famosa macchina volante.

(Liberamente ispirato da kesholone.)

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
toussaint
Inviato: 2/4/2014 13:03  Aggiornato: 2/4/2014 13:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
se ci dobbiamo veramente autocensurare un discorso generale perche possiamo ingenerare in un altro del risentimento allora il sito è destinato a morire.



forse non ero stato ben chiaro nel mio post, non volevo dire che è bello litigare, ma che la difesa delle proprie idee è più importante della "quiete" di qualsiasi thread.
e se nel sostenere le proprie idee, non partendo ovviamente da attacchi personali, qualcun altro si incazza per questioni sue, amen.
il problema è il suo, dunque la ricostruzione del processo che ha portato a un flame non solo è importante, ma direi che è l'unica cosa importante.
altrimenti si fa un favore ai troll, entra pinco pallino insulta un tizio che sta semplicemente argomentando su qualcosa, questo si incazza (a meno che non sia richiesta la santità per partecipare al sito), interviene massimo, vede la diatriba e caccia tutti e due.
et voilà, il compitino del troll è svolto.
vabbuò, vorrà dire che ogni utente scriverà solo dopo averci pensato millemila volte, e replicherà dopo altrettante millemila riflessioni.
prevedo come minmo dei forum lumaca...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
mc
Inviato: 2/4/2014 14:03  Aggiornato: 2/4/2014 14:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/5/2004
Da:
Inviati: 7222
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu
Concordavo con l'analisi che facevi della societa' e il discorso sulle strutture complesse e le regole.
Il punto con cui mi trovo in disaccordo e', ripeto sempre che abbia compreso bene, il punto in cui vuoi applicare quel tipo di organizzazione a questo blog. Non trovo grossi nessi tra societa' e blog se non nell'eterogeneicita' delle utenze che rappresenta in buona parte quella della societa' in cui viviamo.

Detto cio', la complessa strutturazione sociale comprende molte discipline e pratiche che richiedono una organizzazione particolareggiata e specifica. Lo spaccato della societa' che ritroviamo qui nel blog, invece, ha solo una pratica da gestire: esprimere e far esprimere opinioni. Non sono richieste particolari regolamentazioni se non quella del rispetto altrui.

E' di li che partivo per la mia osservazione sui contenuti e sulla questione emotiva che, a mio avviso, rappresenta il vero punto nevralgico del dibattito pubblico...
La logica, la razionalita', sono le componenti piu' oggettive su cui possiamo contare, pur basandosi su percorsi individuali perche' formati secondo coscienza nel corso della propria vita. I sentimenti, le emozioni sono la componente meno oggettiva su cui basare le proprie opinioni (non sto minimamente dicendo che le une siano meglio della altre, o piu' corrette, o piu'... ).
Diciamo che, personalmente, ritengo la logica una mediazione delle proprie emozioni, diretta al raggiungimento di una struttura comune di argomentazione.
Non ci sono regole da impostare, ma una situazione da capire meglio... Una volta capita non dovrebbero essere necessarie altre attenzioni particolari (e a questo proposito suggerivo un approfondimento culturale sull'argomento...).

Ciao

mc

Red_Knight
Inviato: 2/4/2014 16:19  Aggiornato: 2/4/2014 16:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 31/10/2005
Da:
Inviati: 3121
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Fateci caso, per favore: ho scritto un breve post sull'importanza del misquoting come metodo sistematico per mandare a puttane le discussioni, e Machu lo misquota.

toussaint
Inviato: 2/4/2014 18:02  Aggiornato: 2/4/2014 18:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
sbaglio o qualcuno ha proposto un sistema tipo "I like it"?
ORROREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE
il virus feisbukiano s'insinua ovunque...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Machu
Inviato: 2/4/2014 22:07  Aggiornato: 2/4/2014 22:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

"Io non ho mai detto che il tuo labirinto non sia chiaro per me."
Non ci capiamo su quasi ogni singola frase.

invisibile
Inviato: 2/4/2014 22:38  Aggiornato: 2/4/2014 22:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Citazione:
Non ci capiamo su quasi ogni singola frase.

Io capisco.
Basta leggere.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Machu
Inviato: 2/4/2014 22:52  Aggiornato: 2/4/2014 22:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Giano,

Mi rallegro con te che tu abbia deciso di vivere la tua cena intossicante nel mondo reale piuttosto che questo virtuale. Terrò anche conto di questa tua "sfocatezza" nel muoverti una piccola critica che aspetta momenti "più lucidi" a rispondere.

Dunque condivido per lo più quello che hai detto, anche se lo stile eccessivamente diplomatico tende ad offuscare i contenuti. Quello che mi preoccupa è che la semplificazione che fai espone il fianco ad un inevitabile attacco di Invisibile. Vedi, io ho messo sul tavolo all'inizio argomenti a se stanti, in maniera chiara anche a tuo dire, e poi ho anche messo sul tavolo elementi, alcuni a se stanti e degni di questa discussione in-topic, ed appena tracciato un inizio di teoria della moderazione migliore di quella che abbiamo. La discussione è andata in vacca subito, sulla mia prima proposta, prima ancora che potessi parlare di un mio sistema tanto complicato (orrore) da essere etichettato "labirinto" da Invisibile. Mi sembra che a te interessi di più questa seconda parte, nulla di male, però commetti l'errore di fondere la prima semplice parte istantaneamente mandata in vacca con quella più complicata ancora in via di sviluppo, mentre fai da interprete con Invisibile. Naturalmente così offri a lui la possibilità di giustificare la sua mandata in vacca di una semplice questione con la scusa del labirinto. Avrei preferito che avessi dimostrato ad Invisibile il suo errore nel ritenere oscura la mia esposizione di quelle parti iniziali che tu stesso hai definito chiare. Sempre se non ho frainteso il tuo complimento sulla chiarezza. Quella tua cena ha fatto danno. Ora chi lo sente a lui.

Machu
Inviato: 2/4/2014 23:04  Aggiornato: 2/4/2014 23:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Slobbysta,

Ok, non sei d'accordo. Questo è una questione interessantissima che merita di essere approfondita. Non è proprio in-topic ma molto vicina, adiacente al topic. Se vuoi non ci allarghiamo in questa direzione, anche per provare a rispettare la disciplina A, B, C accennata sopra.

Solo una piccola osservazione senza aprire tutto il topic: "..dividi e impera..con l'individualismo è assai più difficile!". Con lo "individualismo" (tutto da definire e discutere, certo) il "dividi" ce lo facciamo noi stessi! Contraddizione nei termini?

Machu
Inviato: 2/4/2014 23:09  Aggiornato: 2/4/2014 23:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

Non scegliere le parti più difficili del mio discorso. Tu non hai risposto a quelle facili sin dal tuo primo intervento. Lascia stare i reattori nucleari.

invisibile
Inviato: 2/4/2014 23:17  Aggiornato: 2/4/2014 23:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

E' confermato: non capisci quello che scrivo.

Citazione:
La discussione è andata in vacca subito, sulla mia prima proposta, prima ancora che potessi parlare di un mio sistema tanto complicato (orrore) da essere etichettato "labirinto" da Invisibile.

Come posso valutare come labirinto una proposta che non hai fatto ma solo accennato in modo molto vago per tua stessa ammissione?

Infatti scrivi:
Citazione:
...appena tracciato un inizio di teoria della moderazione migliore di quella che abbiamo

Che potrebbe essere molte cose.
Per cui è evidente che quello che chiamo "labirinto" non è la tua appena accennata proposta (o teoria se preferisci).
Non ti spiego cosa intendevo con !"labirinto", visto che travisi quasi tutto quello che dico. Inoltre so per certo che se tu leggessi con attenzione lo potresti capire da solo. Evidentemente non hai l'intenzione di farlo e di conseguenza non vedo perché dovrei sprecare ancora del tempo per venirti dietro.
Infatti non lo farò più.

Siccome non capisci praticamente mai quello che scrivo, e questo crea un gran lavoro da parte mia nel cercare (inutilmente) di rettificare la tua interpretazione personale, e siccome mi sono stancato e non ho più intenzione di farlo, ti prego di non rispondermi più e nemmeno di usare i miei interventi per spiegare ad altri qualcosa, come hai fatto poco sopra con Giano.
Tra l'altro visto che sei in costante errore su quello che scrivo, l'uso errato delle mie potrebbe confondere anche altri.

Ti saluto e con questa la chiudo veramente.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Machu
Inviato: 2/4/2014 23:40  Aggiornato: 2/4/2014 23:40
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@toussaint,

Hai ragione sul Ndo cojo cojo. La punizione deve essere, almeno approssimativamente, proporzionale al danno. Ho visto rei di piccole scivolate essere espulsi al pari di troll professionisti. Ed anche serie trollate lasciate impunite. Come tu dici, una volta scoperto il trucco, i troll hanno gioco facile. Veramente non capisco perchè Massimo si dà la zappa sui piedi a questo modo.

Anzi, un poco lo capisco: non ha risorse sufficienti per un intervento più equo a giusto. Questa contraddizione però si risolve solo con un sistema di moderazione più sofisticato.

Con questo non voglio dire che interventi anche moderatamente dannosi non debbano essere quantomeno rintuzzati.

invisibile
Inviato: 2/4/2014 23:53  Aggiornato: 2/4/2014 23:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
toussaint

Citazione:
...entra pinco pallino insulta un tizio che sta semplicemente argomentando su qualcosa, questo si incazza (a meno che non sia richiesta la santità per partecipare al sito), interviene massimo, vede la diatriba e caccia tutti e due.
et voilà, il compitino del troll è svolto.

Basta che tizio, invece di incazzarsi, non risponda all'insulto e/o che preghi pinco pallino di riformulare il suo pensiero senza insulti, se desidera una risposta. Altrimenti lo si ignora. Un troll a cui non si risponde sparisce in fretta.
Che poi è fare quello che chiede Massimo, cioè essere adulti, non santi.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Giano
Inviato: 3/4/2014 0:19  Aggiornato: 3/4/2014 0:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Machu
Anche io sono interessato all' argomento moderazione.
Tu vuoi condurre le danze e mi sta bene, io però prima voglio sapere dove stiamo andando.
Tutte le altre sono menate che se non riesco a contestualizzare non mi interessano.

Machu
Inviato: 3/4/2014 1:13  Aggiornato: 3/4/2014 1:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@mc,

"Concordavo con l'analisi che facevi della societa' e il discorso sulle strutture complesse e le regole."
Grazie, questa è la prima netta indicazione di avere qualcosa di positivo condiviso sul quale costruire. Non hai idea di quanto sia scoraggiante combattere mulini a vento per tanti post. Avevo quasi deciso di ridurre il mio impegno al dare una sbirciata al forum ogni tanto... E lasciare il poker a chi ne ha bisogno.

Per quanto segue, esito un attimo a risponderti perché mi sento solo al 95% sicuro di avere capito tutto al punto giusto. Comunque per non attendere un giro di posta rischierò lo stesso il 5% di prendere una cantonata.

"Il punto con cui mi trovo in disaccordo e' ... il punto in cui vuoi applicare quel tipo di organizzazione a questo blog. Non trovo grossi nessi tra societa' e blog se non..."

Mi pare che tu qui voglia dire che la grande varietà di strutture sociali anche complesse che ritroviamo nella società, nate come soluzioni ai più svariati problemi sociali, risultino superflue nell'ambiente blog dove l'unico problema da risolvere è la riuscita della espressione delle opinioni, sufficientemente garantita dal rispetto altrui.

Mmm, è vero, forse siamo in disaccordo su questo punto, forse più sul livello del discorso, vediamo.
Ma prima chiarisco che "quel tipo di organizzazione" ancora non lo ho ben definito, quindi potresti averne in mente un tipo diverso.
Ok. Allora, con una eccezione, penso che le strutture di cui necessità la società siano sostanzialmente le stesse del blog. Il motivo è che i problemi da risolvere sono gli stessi: come organizzare socialmente il lavoro. Per far funzionare questa asserzione ho bisogno di chiarire alcune cose:
1. La eccezione. Alcuni tipi di struttura sociale sono usati per opprimere l'uomo: la dittatura quale è la ditta, il sistema militare, la scuola, ecc. Se sono queste strutture che hanno suscitato il tuo dissenso, hai ragione, queste strutture non ci sono utili nel blog.
2. Questo però non significa che non ce ne siano delle altre nate per affrontare gli stessi problemi del blog. Sospendo il punto 2 perché me ne servono altri per continuare.
3. Il problema della violenza esposto in altri post(i) rende impotente la autodisciplina del rispetto e quindi necessita di una soluzione coordinata (sistema).
4. Il problema della cognizione (vedi altri post) rende impotente la semplice comunicazione diretta (espressione delle opinioni) e quindi necessita di una soluzione costituita dal lavoro *sociale* (costruzione coordinata delle opinioni).
2/b. Continuando il punto 2, vediamo che il 3 ed il 4 completano la corrispondenza ed equivalenza fra società (meno eccezione) e blog, ossia le strutture che servono per organizzare democraticamente la vita ed il lavoro nella società sono quelle di cui ha bisogno il blog per organizzare (più) democraticamente (= punto 3) (quella che ora, grazie al 4, è diventata) la produzione coordinata delle opinioni.

Forse, detto così, siamo meno in disaccordo di quanto sembrasse di primo acchito, se non del tutto.

"La logica ... diretta al raggiungimento di una struttura comune di argomentazione."
Completamente d'accordo. Chi emana tanto vetriolo verso la logica dovrebbe leggere questo brano spassionatamente. Potrebbe sorprendersi nel trovarsi sostanzialmente d'accordo, in fondo in fondo.

"Non ci sono regole da impostare..."
Non d'accordo, ma già affrontato sopra.

Ciao, e grazie.

Machu
Inviato: 3/4/2014 1:25  Aggiornato: 3/4/2014 1:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Red_Knight,

"Fateci caso ... Machu lo misquota"
Perché vuoi essere maleducato? Non ti conosco eppure non mi degni neanche di una risposta diretta.
Io sono qui, davanti a te (virtualmente). Abbi la decenza di parlare con me.
Potevi benissimo invece indicarmi dove ho errato.
Potevi benissimo anche darmi una risposta.
E pure in una discussione dove si parla di moderazione e mandare in vacca.
Mah! L'effetto stanza del poker incombe minacciosamente sulla discussione...

Machu
Inviato: 3/4/2014 1:27  Aggiornato: 3/4/2014 1:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@toussaint,

"un sistema tipo "I like it"? ORROREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE"
Perché?

Machu
Inviato: 3/4/2014 1:47  Aggiornato: 3/4/2014 1:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

"E' confermato..."
Ti ho già detto che non ci capiamo, perché continui?

"...gran lavoro da parte mia nel cercare (inutilmente) di rettificare la tua..."
Non sei obbligato a "rettificare" un bel niente. Fai come me, quando mi vedi scrivere delle abominevoli cazzate da rettificare, morditi il labbro e scrivi: @Machu, non sono d'accordo. E sei a posto. Non corri nessun pericolo che qualcuno possa prendere il tuo silenzio per assenso. Tranquillizzati. Si fa così. Vale anche per me. È simmetrico.

"ti prego di ... nemmeno di usare i miei interventi per spiegare ad altri qualcosa..."
Pretendi troppo. Fattelo spiegare da qualcuno, che noi non ci capiamo.

"Ti saluto..."
Anch'io ti saluto, caro fratello, mi dispiace che non ci siamo capiti. È nel nostro interesse farlo.

Machu
Inviato: 3/4/2014 2:05  Aggiornato: 3/4/2014 2:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Giano,

"Anche io sono interessato all' argomento moderazione."
È uno degli argomenti più importanti al mondo, mi azzardo a dire.

"Tu vuoi condurre le danze e mi sta bene..."
No, no. Se pensi questo sbagli. A me sta benissimo seguire le argomentazioni degli altri. Chiedo solo di poter chiedere riscontro sui miei passaggi logici quando il percorso completo risulta non immediatamente accessibile, come lo sono, per necessità, quasi tutti se non tutti i discorsi importanti o interessanti.

Ripeto, ho proposto degli argomenti completi ed autosufficienti quindi "contestualizzabili" come desideri, interessanti (almeno per me) e di modeste dimensioni, che rispettano i tuoi requisiti di "sapere dove stiamo andando". Ma non ho ricevuto riscontri dagli utenti. Perché mai dovrei avventurarmi più in là? Mc mi ha recentemente dato qualche soddisfazione e senso di progresso e forse potremo spingerci oltre.

invisibile
Inviato: 3/4/2014 9:27  Aggiornato: 3/4/2014 9:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Mi obblighi di nuovo a risponderti.

Citazione:
Ti ho già detto che non ci capiamo, perché continui?

Ti ho già detto che sei tu che non capisci. Io capisco benissimo. Perché continui?

Citazione:
Non sei obbligato a "rettificare" un bel niente.

Quando si tratta di cose che ho scritto io, decido io se rettificare o meno. Non tu.
Lo so che non sono obbligato, ma se mi va lo faccio.

Citazione:
Fai come me, quando mi vedi scrivere delle abominevoli cazzate da rettificare, morditi il labbro e scrivi: @Machu, non sono d'accordo. E sei a posto.

Non so per te, ma per me questo equivale a mentire. Per cui non sarei a posto.
Perché non si tratta di essere d'accordo o meno, si tratta di interpretazioni errate da parte dell'interlocutore.
Io ci tengo molto a non confondere le due cose.

Citazione:
Non corri nessun pericolo che qualcuno possa prendere il tuo silenzio per assenso. Tranquillizzati.

Questo non mi preoccupa minimamente.
Tranquillizzati.

Citazione:
Si fa così.

Io non faccio così.

Citazione:
Vale anche per me.

Vale solo per te (tra noi due).

Citazione:
È simmetrico.

No. E' asimmetrico.

Citazione:
Anch'io ti saluto, caro fratello, mi dispiace che non ci siamo capiti. È nel nostro interesse farlo.

Sei solo tu che non capisci e per cui è solo nel tuo interesse farlo.
Io ho capito tutto.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Machu
Inviato: 3/4/2014 10:49  Aggiornato: 3/4/2014 10:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

"Mi obblighi di nuovo a risponderti."
Ti ho già detto che non ci capiamo, perché continui?

invisibile
Inviato: 3/4/2014 11:00  Aggiornato: 3/4/2014 11:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu

Citazione:
Ti ho già detto che non ci capiamo, perché continui?


Ti ho già detto che sei solo tu che non capisci.

Sta cosa deve durare ancora per molto?

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Giano
Inviato: 3/4/2014 11:05  Aggiornato: 3/4/2014 11:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Machu

Il mio ultimo messaggio diceva questo:
"Tutte le altre sono menate che se non riesco a contestualizzare non mi interessano."

E tu mi rispondi così:Citazione:
"Ripeto, ho proposto degli argomenti completi ed autosufficienti quindi "contestualizzabili" come desideri, interessanti (almeno per me) e di modeste dimensioni, che rispettano i tuoi requisiti di "sapere dove stiamo andando"."


Stai ballando da solo. Ciao.

etrnlchild
Inviato: 3/4/2014 12:50  Aggiornato: 3/4/2014 12:51
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Non credo sia completamente OT, io la considereri una estensione del concetto di moderazione della "violenza" nelle sue varie forme, magari spunto per un approfondimento in altra sede.
Vorrei sapere chi e' d'accordo con l'idea di Steven Pinker che questa sia l'epoca più pacifica della storia dell'uomo.

Tre mie considerazioni:
1) Le cause. "Secondo Pinker l’impressionante svolta della rivoluzione umanitaria va attribuita, in buona parte, alla letteratura."

2) Il discorso del numero dei morti basato sulle "percentuali". Se siamo due e uno muore ammazzato per la statistica il 50% è morto ammazzato. Se siamo 10.000 e ne muoiono ammazzati 1.000, sempre per la statistica, "solo" il 10% è morto ammazzato...notate il miglioramento di civiltà e come i numeri suggeriscano una svolta pacifica? . Sempre secondo la statistica.

3) La chiosa di Pinker: " Senza autocontrollo, senza letteratura e cultura che ci aiuti a metterci nei panni degli altri, senza organizzazioni e commercio internazionale, la curva della violenza è destinata a salire di nuovo."
Al di là delle analisi di Pinker e della sua idea di come l'evoluzione abbia anch'essa contribuito ad una diminuzione della violenza, il problema sembra tutt'altro che risolto, secondo voi perchè ci vogliono più leggi?

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Machu
Inviato: 3/4/2014 13:46  Aggiornato: 3/4/2014 13:46
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@Giano,

"Stai ballando da solo. Ciao."
Mi stai dicendo che prima, quando ballavo con gli altri, ero chiaro. Ora che ballo con te non lo sono più.
Ci sono grosse implicazioni in questo. Peccato.
Va bene, ballo con chi mi vorrà, se ce ne saranno. Poi mi ritiro triste. Ciao anche a te.

Machu
Inviato: 3/4/2014 13:58  Aggiornato: 3/4/2014 13:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/3/2014
Da:
Inviati: 67
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
@invisibile,

"Ti ho già detto che sei solo tu che non capisci."
Questa è solo la tua opinione, a cui hai diritto.

Non te la nego. Per questo ho scelto di parlare in maniera neutrale, condivisibile, per rispettare la tua opinione e senza censurare la mia. "non ci capiamo" significa che o io non capisco te, o tu non capisci me, o tutti e due non capiscono l'altro, senza specificare. Mi dispiace lasciarci senza avere neanche una cosa in comune.

etrnlchild
Inviato: 3/4/2014 14:02  Aggiornato: 3/4/2014 14:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
Va bene, ballo con chi mi vorrà, se ce ne saranno.

Ma il punto forse è proprio questo. Uno canta o balla, non è che continua o meno in base al consenso. Insomma non è il gradimento o meno delle nostre idee in gioco, ma le idee stesse. Ognuno dice la sua; se credo di essere incompreso cerco eventualmente di spiegarmi meglio. Si porta avanti il proprio pensiero, se ci si crede, fino a che si pensa sia opportuno.

E a proposito della necessità di moderazione, non credi che tu stesso potresti essere una vittima inconsapevole di questa? Io la domanda me la porrei.

Poi va a capire se uno non risponde alle domande perchè non le ritiene degne di risposta oppure perchè non sa rispondere. Questo è uno dei dilemmi della comunicazione virtuale.

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
invisibile
Inviato: 3/4/2014 14:06  Aggiornato: 3/4/2014 14:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Machu, game over.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Calvero
Inviato: 10/4/2014 13:42  Aggiornato: 10/4/2014 13:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: I forum di luogocomune II - La risposta
Citazione:
è proprio su questo che si dibatte.


Se parcellizzi, vai sereno, che potresti trovare anche il modo di mettermi in bocca concetti anche più caotici.

Citazione:
speriamo che prima o poi finisca questa cosa perche io francamente non la vedo tutta questa cosa bella
nel permettere all'altro di fare come gli pare.


Neanch'io. Pensa Te.

Citazione:

magari massimo prima o poi si stufa chi lo sa.


Non proiettare i propri timori sugli altri è indice di una buona crescita. Un bel lavoro il proiezionista, al cinema.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA