Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


politica italiana : Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Inviato da Redazione il 13/4/2015 21:28:37 (10006 letture)

L’Italia, facendo parte della Nato, deve destinare alla spesa militare in media 52 milioni di euro al giorno secondo i dati ufficiali della stessa Nato, cifra in realtà superiore che l’Istituto Internazionale di Stoccolma per la Ricerca sulla Pace quantifica in 72 milioni di euro al giorno.

Secondo gli impegni assunti dal governo nel quadro dell’Alleanza, la spesa militare italiana dovrà essere portata a oltre 100 milioni di euro al giorno.

È un colossale esborso di denaro pubblico, sottratto alle spese sociali, per un’alleanza la cui strategia non è difensiva, come essa proclama, ma offensiva.

Già il 7 novembre del 1991, subito dopo la prima guerra del Golfo (cui la NATO aveva partecipato non ufficialmente, ma con sue forze e strutture) il Consiglio Atlantico approvò il Nuovo Concetto Strategico, ...

... ribadito ed ufficializzato nel vertice dell’aprile 1999 a Washington, che impegna i paesi membri a condurre operazioni militari in “risposta alle crisi non previste dall’articolo 5, al di fuori del territorio dell’Alleanza”, per ragioni di sicurezza globale, economica, energetica, e migratoria. Da alleanza che impegna i paesi membri ad assistere anche con la forza armata il paese membro che sia attaccato nell’area nord-atlantica, la Nato viene trasformata in alleanza che prevede l’aggressione militare.

La nuova strategia è stata messa in atto con le guerre in Jugoslavia (1994-1995 e 1999), in Afghanistan (2001-2015), in Libia (2011) e le azioni di destabilizzazione in Ucraina, in alleanza con forze fasciste locali, ed in Siria. Il Nuovo concetto strategico viola i principi della Carta delle Nazioni unite.

Uscendo dalla Nato, l’Italia si sgancerebbe da questa strategia di guerra permanente, che viola la nostra Costituzione, in particolare l’articolo 11, e danneggia i nostri reali interessi nazionali.

L’appartenenza alla Nato priva la Repubblica italiana della capacità di effettuare scelte autonome di politica estera e militare, decise democraticamente dal Parlamento sulla base dei principi costituzionali.

La più alta carica militare della Nato, quella di Comandante supremo alleato in Europa, spetta sempre a un generale statunitense nominato dal presidente degli Stati uniti. E anche gli altri comandi chiave della Nato sono affidati ad alti ufficiali statunitensi. La Nato è perciò, di fatto, sotto il comando degli Stati uniti che la usano per i loro fini militari, politici ed economici.

L’appartenenza alla Nato rafforza quindi la sudditanza dell’Italia agli Stati uniti, esemplificata dalla rete di basi militari Usa/Nato sul nostro territorio che ha trasformato il nostro paese in una sorta di portaerei statunitense nel Mediterraneo.

Particolarmente grave è il fatto che, in alcune di queste basi, vi sono bombe nucleari statunitensi e che anche piloti italiani vengono addestrati al loro uso. L’Italia viola in tal modo il Trattato di non-proliferazione nucleare, che ha sottoscritto e ratificato.

L’Italia, uscendo dalla Nato e diventando neutrale, riacquisterebbe una parte sostanziale della propria sovranità: sarebbe così in grado di svolgere la funzione di ponte di pace sia verso Sud che verso Est.

***

Qui puoi firmare la petizione.

Primi firmatari

Dinucci Manlio, giornalista
Fo Dario, Premio Nobel, autore e attore
Imposimato Ferdinando, magistrato
Zanotelli Alex, religioso
Minà Gianni, giornalista
Vauro, disegnatore
Chiesa Giulietto, giornalista
Fo Jacopo, scrittore
Vattimo Gianni, filosofo
Pallante Maurizio, saggista
Mazzeo Antonio, giornalista
Canfora Luciano, filologo
Gesualdi Francesco, saggista
Giannuli Aldo, docente universitario
Grimaldi Fulvio, giornalista
Celestini Ascanio, attore
Cacciari Paolo, esponente politico
Cardini Franco, storico
Cremaschi Giorgio, sindacalista
Losurdo Domenico, filosofo
Mazzucco Massimo, giornalista e regista
Riondino David, musicista
Zucchetti Massimo, docente universitario

Albanesi Mario, giornalista
Alciator Chiesa Agostino, diplomatico
Alleva Piergiovanni, giuslavorista 

Amoretti Scarcia Bianca Maria, docente universitaria

Apicella Vincenzo, disegnatore

Barbarossa Romano, operaio Acciaierie Terni

Becchi Paolo, docente universitario

Belardinelli Alessandro, operaio Whirpool-Indesit

Benigni Glauco, giornalista
Bongiovanni Giorgio, direttore Antimafia2000
Boylan Patrick, cittadino USA, docente universitario

Brandi Vincenzo, ingegnere
Bottene Cinzia, attivista
Braccioforte Martino, operaio Riva Acciaio Terni

Brotini Maurizio, sindacalista

Bulgarelli Mauro, senatore

Cabras Pino, direttore Megachip

Cacciarru Alberto, operaio Alcoa Sulcis

Calderoni Maria Rosa, giornalista

Cao Mariella, attivista

Capuano Enrico, musicista

Castellani Mirko, operaio La Folgore Prato

Castrale Francesco, operaio Akerlund and Rausing

Catone Andrea, direttore rivista “MarxVentuno”

Cernigoi Claudia, storica

Cicalese Pasquale, economista

Cipolla Nicola, senatore
Cocco Giovanni, docente universitario
Correggia Marinella, ecopacifista Rete No War

Crippa Aurelio, senatore

Cristaldi Mauro, scienziato

D’Alessio Ciro, operaio Pomigliano d’Arco
D’Andrea Filomena, cantautrice
De Iulio Pier Francesco, direttore Megachip
De Lorenzo Francesco, ingegnere
De Santis Paolo, docente universitario
De Pin Paola, senatrice
D’Eliso Filippo, compositore
D’Orsi Angelo, docente universitario
Donati Mirko, operaio Teleco S.p.A.
Fisicaro Anita, attivista Rete No War,
Foa Marcello, giornalista

Franzoni Dom, teologo

Galli Giorgio, politologo

Gemma Mauro, direttore sito web “MarxVentuno”

Germano Roberto, scienziato

Giacomini Ruggero, storico

Giannini Fosco, senatore

Ginatempo Nella, attivista Rete No War

Girasole Mario, operaio Fiat Mirafiori
Girasole Tommaso, operaio Samar
Guidetti Serra Gabriella, attivista Casa Internazionale Delle Donne

Kersevan Alessandra, storica

La Grassa Gianfranco, giornalista

Macchietti Loredana, editore rivista 'Latinoamerica e tutti i sud del mondo'
Manisco Lucio, giornalista

Manca Luigi, operaio Carbosulcis

Manduca Paola, docente universitaria

Marino Luigi, direttore rivista “MarxVentuno”
Matiussi Dario, storico

Morese Giuseppe, operaio Thyssenkrupp Torino

Pagliani Piero, pensionato

Palermi Manuela, giornalista

Palombo Marco, attivista Rete No War
Pellegrini Ferri Miriam, giornalista
Pepe Bartolomeo, senatore

Pesce Delfino Vittorio, antropologo
Pesce Ulderico, attore e regista

Pullini Pierpaolo, operaio Fincantieri Ancona
Salzano Edoardo, urbanista

Severini Maurizio, musicista

Slaviero Paolo, insegnante

Spetic Stoyan, senatore

Spinelli Vladimiro, operaio Vibac

Steri Bruno, Ass. Ricostruire il PC

Viale Guido, scrittore

Vindice Lecis giornalista

Vlajic Gilberto, segretario Ass. Non Bombe ma solo Caramelle

Vitiello Giuseppe, scienziato

Voto: 9.00 (8 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
stecos
Inviato: 13/4/2015 21:47  Aggiornato: 13/4/2015 21:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Firmato!
Con un po di fortuna e un pizzico di voglia di fare, Luogocomune puó offrire almeno 10.000 firme no?

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
peonia
Inviato: 13/4/2015 21:55  Aggiornato: 13/4/2015 22:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
io non riesco a firmare, dove? mi dice Solo condividi su faCebook o twitter.!|

Ora su Facebook mi dice che ho firmato.... mah, forse perchè ho condiviso e change.org mi conosce... :-O
però il nome non figura....forse mettono solo i vip?

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
stecos
Inviato: 13/4/2015 22:02  Aggiornato: 13/4/2015 22:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Peonia, guarda in alto a destra, se sei registrata con qualche user devi uscire e firmare. Forse hai giá firmato o qualcuno della tua famiglia ha firmato prima di te

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
Condor96
Inviato: 13/4/2015 22:03  Aggiornato: 13/4/2015 22:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2015
Da: Misteriosa
Inviati: 147
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Importante contributo che ogni singolo individuo può offrire. Ho firmato. Concordo pienamente nell'uscita dalla NATO.

peonia
Inviato: 13/4/2015 22:08  Aggiornato: 13/4/2015 22:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
infatti in alto a destra c'era il mio account.... questi sanno tutto, registrano tutto e me fanno firmà per la privacy! :-O
grazie Stecos

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
DjGiostra
Inviato: 13/4/2015 22:22  Aggiornato: 13/4/2015 22:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Firmato !

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Jurij
Inviato: 13/4/2015 22:23  Aggiornato: 13/4/2015 22:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Se fossi italiano la firmerei più che volentieri ...

La firmerei per ogni nazione che si trovasse in questa situazione.

La mia parte comunque l'ho fatta durante la raccolta delle firme per la votazione del 1994 sull'alt di mandare i caschi blu svizzeri all'estero, la quale la vincemmo con il 57 % !

Quindi niente è impossibile.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
maurixio
Inviato: 13/4/2015 22:25  Aggiornato: 13/4/2015 22:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Firmato!

Cit: " .....ribadito ed ufficializzato nel vertice dell’aprile 1999 a Washington, che impegna i paesi membri a condurre operazioni militari in “risposta alle crisi non previste dall’articolo 5, al di fuori del territorio dell’Alleanza"

e meno male che c'era la sinistra al governo, e parte di essa voleva uscire dalla nato.

Albarosa56
Inviato: 13/4/2015 22:46  Aggiornato: 13/4/2015 22:46
So tutto
Iscritto: 11/1/2015
Da: Catanzaro
Inviati: 30
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Condivido e firmato.

Il riacquisto della sovranità passa necessariamente da questo primo passo. Mi auguro che la partecipazione sia consistente.

Io sono per la verità, non importa chi la racconta. Malcolm X
bernuga
Inviato: 13/4/2015 22:53  Aggiornato: 13/4/2015 22:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Firmato.
Domani passo all'anagrafe, cambio nome e firmo di nuovo.

Edit: a me non hanno chiesto che lavoro faccio, lo dico perche' tra i nomi dell'elenco vedo anche persone "comuni" con la professione accanto.

Geppi59
Inviato: 13/4/2015 23:10  Aggiornato: 13/4/2015 23:10
So tutto
Iscritto: 2/4/2015
Da:
Inviati: 3
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Questo anticipa il percorso della Sovranità tanto agognata,anche se per ora solo virtuale.

Manolohd
Inviato: 13/4/2015 23:27  Aggiornato: 13/4/2015 23:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2015
Da:
Inviati: 50
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Firmato ed ho condiviso l'articolo, so che la firma non servirà a nulla ma spero che la lettura dell'articolo, possa destare dal torpore cerebrale, coloro che non si rendono conto di essere stati colonizzati, non liberati(25Aprile) e che stanno utilizzando i nostri soldi per colonizzare altri popoli a suon di bombe calpestando senza ritegno la vita e la storia di quest'ultimi com'è stato per la nostra.

MANOLO

« Le labbra della saggezza sono solo aperte alle orecchie della comprensione ».
«IL KYBALION».
FrancescaR
Inviato: 13/4/2015 23:38  Aggiornato: 13/4/2015 23:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/10/2014
Da: Colonia usa
Inviati: 309
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
<><><><><>


"Grande apprezzamento per l'impegno italiano sui vari
fronti di guerra" (Manlio Dinucci su voltairenet.org)

Complimenti. NATO = ONTA
E l'articolo 11 è soltanto un orpello.
Quante basi abbiamo, per l'esattezza? 115 bastano?

Penso che firmare sarà inutile.
Non contiamo nulla, non illudiamoci.

Vai più veloce, Janine, ad aprire la porta - e nascondi i patín -
La nostalgia del Mocambo.
Slobbysta
Inviato: 14/4/2015 0:04  Aggiornato: 14/4/2015 0:04
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO

DarthLagan
Inviato: 14/4/2015 0:08  Aggiornato: 14/4/2015 0:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/7/2012
Da: Torino
Inviati: 190
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Non per fare l'uccello del malaugurio, ma nessuna petizione potrà far nulla, la Costituzione stessa sancisce (quantomeno in Italia) che i patti ed i trattati internazionali non possono essere "stracciati" dalla volontà popolare. Non ha nessuna utilità raccogliere firme, non è possibile indire referendum abrogativi a riguardo (che strano eh?). L'unico che potrebbe far qualcosa è il Parlamento.

simone707
Inviato: 14/4/2015 0:21  Aggiornato: 14/4/2015 0:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/4/2009
Da:
Inviati: 148
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
FIRMATO !!!!!!

Jo1983
Inviato: 14/4/2015 3:19  Aggiornato: 14/4/2015 3:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/6/2014
Da: Maremma!!
Inviati: 146
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
So già che con tutta probabilità verrò tacciato di disfattismo ( magari anche giustamente) ma ritengo inutile una petizione del genere. Ritengo inoltre che il nostro destino orwelliano sia già segnato. Dico questo perché barbara d Urso vince la domenica di ascolti e perché nella settimana chi li vince é l isola dei famosi. Dico questo perché il PD vincerà le prossime elezioni. Dico questo perché la gente non sa che esiste la geoingegneria. Dico questo perché conta la massa e la massa si accalca davanti agli apple store quando esce il nuovo cellulare. Dico questo soprattutto perché l uscita di una singola nazione dall euro o dalla nato significa la sua distruzione e l unica vai che io vedo é che Spagna Italia Grecia e altri paesi escano insieme da queste galere. Un singolo viene distrutto!! Pensateci, domani usciamo dalla nato: mercati impazziti, la Cia che ti organizza attentati sul suolo italico e la gente che si impaurisce e chiede il ritorno allo 'scudo' occidentale. Siccome non credo possibile che tutta questa gente possa spingere da una sola parte e riuscirebbero in un attimo a dividerci... penso che ahimè...Orwell aveva capito tutto.

P.s. Domani firmo anche io...la speranza é l ultima a morire....

Come sopra, così sotto. Come dentro, così fuori.
evitamina
Inviato: 14/4/2015 6:19  Aggiornato: 14/4/2015 6:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/2/2014
Da:
Inviati: 56
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
L’Italia, facendo parte della Nato, deve destinare alla spesa militare in media 52 milioni di euro al giorno secondo i dati ufficiali della stessa Nato

Ma secondo questi dati l'Italia spende per la NATO quasi 19 miliardi l'anno è una cifra mostruosa anche se rimane tale e quale.

sono_io
Inviato: 14/4/2015 7:41  Aggiornato: 14/4/2015 7:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/11/2008
Da:
Inviati: 73
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Pienamente condivisibile.
Ma perché non c'è un briciolo di riferimento?

Piramis
Inviato: 14/4/2015 8:07  Aggiornato: 14/4/2015 8:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2013
Da: abito questo involucro
Inviati: 223
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Uscire dalla NATO? dall'euro? suvvia, siamo seri.
È bastato che Hollande e la Merkel siano andati a parlare con Putin per l'Ukraina, che gli hanno disintegrato un aereo tedesco in territorio francese, pensa tu quello che ti combinerebbero se al parlamento (il minuscolo è voluto) italiano venisse il ghiribizzo di ventilare una ipotesi del genere.
Suvvia suvvì, siamo realisti, siamo sudditi, non liberi cittadini.

Hakuna Matata
Plinio
Inviato: 14/4/2015 9:20  Aggiornato: 14/4/2015 9:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 31/5/2004
Da:
Inviati: 259
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Credo sia giusto firmare ed uscire dalla Nato. Il problema è che anche se si raggiungessero un milione di firme non cambierebbe un beneamato!

In Italia referendum e petizioni non hanno alcuna valenza.

FrancescaR
Inviato: 14/4/2015 9:35  Aggiornato: 14/4/2015 9:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/10/2014
Da: Colonia usa
Inviati: 309
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
<><><><><>


Secondo quest'articolo di Contropiano.org, le basi USA-NATO in Italia
sarebbero 173.

"...vogliamo ricordare la legge di iniziativa popolare a suo tempo presentata
da alcune associazioni pacifiste (tra cui Bastaguerra e Disarmiamoli) nel 2008
con la raccolta di 70.000 firme che giace in Parlamento in attesa di qualche
parlamentare che voglia portarla in commissione Difesa e "difenderla". In
questa proposta di legge vi sono interessanti obiettivi intermedi come, appunto,
la desecretazione degli accordi militari, la denuncia dei Trattati che obbligano
l'Italia a missioni di guerra o all'uso di armi di distruzione di massa, più alcuni
fondamentali vincoli sia per la non concessione delle basi, sia per la loro chiusura
e riconversione a usi civili. Impegnare la nostra campagna antiNATO con il rilancio
di questa legge, ci sembra oggi molto attuale... (etc)"

http://contropiano.org/articoli/item/26820


Manlio Dinucci: Il "prestigio" dell'Italia

http://www.voltairenet.org/article186638.html

Vai più veloce, Janine, ad aprire la porta - e nascondi i patín -
La nostalgia del Mocambo.
ANUNNA-KI
Inviato: 14/4/2015 9:49  Aggiornato: 14/4/2015 9:49
So tutto
Iscritto: 10/3/2015
Da:
Inviati: 7
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Bertolio Alessandro pensionato concordo e firmo e non mi si venga a dire che se avessero vinto i tedeschi sarebbe stata tutta un'altra storia ,sarebbe stata diversa senzaltro ma nessuno puo' sapere come .Di una cosa sono certo che le dittature durano 10/50/100 anni ma poi crollano mentre le religioni durano millenni e si insinuano scentificamente dappertutto

fefochip
Inviato: 14/4/2015 10:11  Aggiornato: 14/4/2015 10:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
per tutti quelli che ritengono inutile la petizione:


ragazzi per favore mi appello alla vostra intelligenza.
questa inziativa partita da giulietto chiesa è un tentativo di aggregazione POLITICA intorno a delle idee , dei fini , degli obbiettivi.

quindi per favore risparmiatevi le solite analisi da salotto perche lo sappiamo tutti che non riusciremo a uscire dalla nato con una petizione del genere ma se non si inizia a mettersi d'accordo a sondare il terreno e cominciare a dire di no ,tutto rimarrà come prima e anche VOI ne sarete responsabili senza se e senza ma.
un traguardo del genere non può certo partire ed arrivare da una petizione del genere ma è un inizio.

quindi firmate , uniamoci e non rompete la minchia con le vostre analisi della fattispecie pur esatte ma inutili e controproducenti

altrimenti dite che no, che voi ritenere che è meglio stare nella nato perche alla fine ci conviene fare parte di questo gruppo criminale che va in giro a depredare il mondo dando le briciole agli alleati come noi , come il padrone butta un osso al cane.

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Redazione
Inviato: 14/4/2015 10:19  Aggiornato: 14/4/2015 10:19
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Concordo con Fefo al 100%. Intanto firmiamo e contiamoci, poi a dire "non è servito niente" siamo sempre in tempo.

E' proprio sul nichilismo delle masse che contano i poteri forti.

JohnTitor
Inviato: 14/4/2015 10:33  Aggiornato: 14/4/2015 10:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Uscire dalla NATO? dall'euro? suvvia, siamo seri.
È bastato che Hollande e la Merkel siano andati a parlare con Putin per l'Ukraina, che gli hanno disintegrato un aereo tedesco in territorio francese, pensa tu quello che ti combinerebbero se al parlamento (il minuscolo è voluto) italiano venisse il ghiribizzo di ventilare una ipotesi del genere.
Suvvia suvvì, siamo realisti, siamo sudditi, non liberi cittadini.

Coincordo assolutamente, l'affare Charlie Hebdo è stato un avvertimento alla Francia che si è messa a votare le Pen la cui colpa non è di essere di destra bensì di stare con la Russia e volere uscire dall'euro.

fefochip
Inviato: 14/4/2015 10:37  Aggiornato: 14/4/2015 10:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
ogni tanto siamo qui a dire : "che possiamo fare di concreto?".

un cazzo se poi arrivano i nichilisti di turno che ti dicono che "tanto non cambia niente".

lo so da me grazie, ma almeno partecipiamo a iniziative presa di coscienza popolare.
lo so da me che prima che ci molleranno dovremmo subire chissà quali attentati e allora? rimaniamo cosi?

una dei piu grandi peccati dei detrattori del M5S è stato proprio questo (parlo ovviamente di chi aveva lo stesso atteggiamento) fare da ZAVORRA

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Rickard
Inviato: 14/4/2015 10:40  Aggiornato: 14/4/2015 11:03
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Fefochip
Citazione:
questa inziativa partita da giulietto chiesa è un tentativo di aggregazione POLITICA intorno a delle idee , dei fini , degli obbiettivi.

quindi per favore risparmiatevi le solite analisi da salotto perche lo sappiamo tutti che non riusciremo a uscire dalla nato con una petizione del genere ma se non si inizia a mettersi d'accordo a sondare il terreno e cominciare a dire di no ,tutto rimarrà come prima e anche VOI ne sarete responsabili senza se e senza ma.
un traguardo del genere non può certo partire ed arrivare da una petizione del genere ma è un inizio.

Mi spiace ma no, Fefo, non posso “dartela per buona”.

Per quanto possa essere d’accordo in linea di massima col tuo ragionamento, i fatti raccontano un’altra storia.

La petizione parla di uscire dalla NATO e basta. Non parla di “contarsi”, “aggregazione politica” ecc. ecc.

Non è questione di essere “disfattisti” (o, visti i tempi, “gufi”), ma di constatare la semplice verità che non c’è un progetto.

C’è solo un insieme spesso confuso di propositi e di aspirazioni e neanche mezza idea su come raggiungerli. Si parla di uscire dalla NATO e si propone una petizione. E una volta usciti dalla NATO? Quali conseguenze? Cosa si fa? Come ci si difende dalle gargantuesche reazioni messe in moto da un evento di tale portata?

E per chi ovviamente avrà da dire che “non mi va bene niente”, dico che mi sarebbe “andata bene” se si fosse trattato di un’iniziativa veramente politica (partito, movimento, lobby, quel che vi pare), un qualcosa di vero che magari avrebbe avuto, almeno potenzialmente, la possiblità di incidere su questi processi. Questa, Fefochip, sarebbe stata un’iniziativa di aggregazione politica, altro che petizioni e manifesti.

Non si tratta di “nichilismo” o di “tanto non cambia niente”, si tratta di, visto che si blatera sempre di presa di coscienza, capire effettivamente quali elementi sono necessari per un cambiamento, aldilà del desiderio che tale cambiamento avvenga. Sennò è qualcosa che si fa solo per il proprio ego (per “stare a posto” con la coscienza).

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
RichardM.1
Inviato: 14/4/2015 11:02  Aggiornato: 14/4/2015 11:02
So tutto
Iscritto: 7/4/2015
Da: Chivasso (TO)
Inviati: 8
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
I tempi "duri" della società odierna, ci hanno insegnato che prima di firmare qualsiasi cosa, bisogna leggere tutte le carte, e anche quelle righe piccole piccole poste in calce...
Appartengo ancora a quell'istruzione familiare che mi ha tramandato la tutela della mia persona.
Dai nonni quel "non parlare con gli sconosciuti" mi ha salvato in parecchie situzioni.

NON HO FIRMATO!

Perché pur essendo una cosa buona e giusta, pur capendo l'importanza che comporterebbe portare avanti questa petizione...

... non so ne ho mai sentito parlare di CHANGE.ORG... la prima volta per me... Mea Culpa...
Non so chi abbia redatto questa petizione.
Sul sito CHANGE.ORG ho scoperto che tra moltissime persone di tutto il mondo solo 6 italiani
(4 femminucce e 2 maschieti): Elisa, Salvatore, Giulia, Luca, Allegra, Angela fanno parte del Team di CHANGE.ORG.

La cosa strana che mi ha fatto sorridere é che il fondatore di CHANGE.ORG Ben Rattray nella sua pagina personale del sito http://www.change.org/u/ben scrive:

"Questo membro condivide informazioni sulla sua attività solo con persone che conosce".

Allora anche il fondatore di CHANGE.ORG come me é stato educato a "non parlare con gli sconosciuti" se di suo pugno pubblica quel SOLO con persone CHE CONOSCE.
Quindi mi chiedo il perché se io e lui non ci conosciamo e siamo forti di questa nostra istruzione, dobbiamo aderire al progetto dell'uno o dell'altro...?

Un'altra campana, suggerisce che quando ci si siederemo a tavola assieme, allora ci scopriremo, parleremo e ci conosceremo, mangiando...
E' risaputo che in Italia i vari incontri ENOGASTRONOMICI oltre a portare gente, (il cibo tira sempre), si fanno grandi incontri/progetti...
Invito quindi i 6 italiani appartenenti a CHANGE.ORG di organizzare un meeting con tanto di buffet.
Ahime diranno alcuni, appartengo a quell'educazione che mi porta a guardare negli occhi chi mi sta parlando e che oggi, ahimé, questa educazione sta scomparendo, i contratti si fanno sempre più spesso per telefono e internet, arrivano via mail e non hai più quel contatto umano, ecco il contatto umano si sta perdendo grandemente, soprattutto per cose importanti e serie - ahime.

Mr. Ben Rattray, che appartiene alla mia stessa educazione, protegge la sua privacy sul suo sito, ma basta il famosossimo Wikipedia (http://en.wikipedia.org/wiki/Ben_Rattray) per portare alla luce il suo profilo, cosa assai bizzarra questa...

Buffo...

Richard Marie Albert
fefochip
Inviato: 14/4/2015 11:31  Aggiornato: 14/4/2015 11:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
@ Rickard

per favore rickard un po di umiltà.
ma tu pensi sul serio che uno come giulietto chiesa non sa quello che stai dicendo?
che non ha messo in conto che anche nella migliore delle ipotesi non si può certo uscire dalla nato con una raccolta firme?

sei una persona intelligente ma non fare l'errore di credere che lo puoi essere solo tu

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Rickard
Inviato: 14/4/2015 11:45  Aggiornato: 14/4/2015 11:45
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Fefochip
Citazione:
per favore rickard un po di umiltà.
ma tu pensi sul serio che uno come giulietto chiesa non sa quello che stai dicendo?
che non ha messo in conto che anche nella migliore delle ipotesi non si può certo uscire dalla nato con una raccolta firme?

sei una persona intelligente ma non fare l'errore di credere che lo puoi essere solo tu

Figurati se penso di essere l’unico intelligente, Fefo. E non dubito della intelligenza e della preparazione di Giulietto Chiesa su questi temi. Semmai è proprio per questo che l’iniziativa mi lascia perplesso.

Anche ora, nella tua risposta, dai (giustamente) per scontato che la petizione non possa in nessun modo raggiungere l’obbiettivo prefissato. Allora qual è l’obbiettivo di questa petizione (che non è un partito/movimento ecc.)? “Aggregare”?

Sembra la Coalizione Sociale di Landini, una roba che vuole mandare eletti in parlamento ma non è un partito ma non è un movimento ma non è un sindacato. Si capisce solo quello che non è e mai quello che è.

Ci ricordiamo che fine fece l’iniziativa “politica” di Montezemolo, anch’essa molto fumosa e indefinita (pur con i soldi e mezzi che aveva)? Nulla cosmico. Quella di Landini? Probabilmente stessa fine. E che fine farà questa petizione di Giulietto Chiesa, che non ha neanche i soldi/potere/notorietà degli altri due?

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Slobbysta
Inviato: 14/4/2015 11:51  Aggiornato: 14/4/2015 11:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Consiglio vivamente di prendersi la briga di cliccare i tre link che ho postato...così poi firmando siate consapevoli, che un conto è essere impulsivi, un altro è averlo fatto nella estesa consapevolezza!

...io non firmo...poi è vero IP e tutte le mie miserie vengono comunque schedate...però vedo che certi siti ti avvertono che ti sparano cookies e chissà cos'altro, altri addirittura neppure ti avvisano! Siamo in un mondo infame e bugiardo, indagare è una missione, si parla di privacy...proprio perchè per te cittadino non esiste più ...ma guai se registri col microfono l'avvocato che ti sta "fregando"...

La scelta deve essere fatta mai impulsivamente perché a monte qualcuno ci può aver pensato molto prima!

Slobbysta

f_z
Inviato: 14/4/2015 12:23  Aggiornato: 14/4/2015 12:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Condivido l'idea di uscire dalla NATO, ma anche le perplessita' di quegli utenti che dicono che la petizione non cambiera' le cose.

Il vero motivo per cui non firmo e' pero' giusto per evitare di essere schedato da una organizzazione di cui non so nulla, visto che ci sono un po' troppi dati personali obbligatori da compilare.

Ha ragione chi dice che "parlare con gli sconosciuti" non e' una buona idea, e dopo anni vissuti all'estero mi sono convinto che meno tracce lasci in giro (specie su internet) e meglio e' per te.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Sertes
Inviato: 14/4/2015 12:29  Aggiornato: 14/4/2015 12:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
f_z ha scritto:
Ha ragione chi dice che "parlare con gli sconosciuti" non e' una buona idea, e dopo anni vissuti all'estero mi sono convinto che meno tracce lasci in giro (specie su internet) e meglio e' per te.


Questa saggia considerazione... fatta dopo essersi loggato su LC!

Potresti scrivere nelle tue email "allah bomba presidente" che non finiresti in una lista peggiore di quella in cui sei già...


Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
LoneWolf58
Inviato: 14/4/2015 12:45  Aggiornato: 14/4/2015 12:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Mi sembra un po come la storia del voto... tanto non serve a niente e si rimane li a guardare.
Se volete tutelare la vostra privacy: spegnete il pc o, quantomeno, disconnettetelo; buttate i cellulari; non attivate utenze; non aprite un conto in banca... etc etc...
Io ho votato... se non altro serve a far capire quanti siamo. Certamente pochi se dall'altra parte ci sono sia quelli a favore (della NATO) sia quelli che non votano (con il risultato di essere a favore della NATO).
Vecchio discorso... ma ogni tanto serve rinfrescare le idee.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
f_z
Inviato: 14/4/2015 12:48  Aggiornato: 14/4/2015 12:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: Sertes Inviato: 14/4/2015 12:29:17

Potresti scrivere nelle tue email "allah bomba presidente" che non finiresti in una lista peggiore di quella in cui sei già...


In effetti essere utenti di LC potrebbe essere abbastanza da mettere qualcuno su una lista nera...infatti io ci ho pensato anni prima di iscrivermi.

Pero' io so che tra gli utenti di LC ci sono i tanti debunker pagati da governo / servizi segreti o quelcazzochevipare, e quelli non possono essere messi in una lista nera mantenuta dai loro datori di "lavoro".

Quindi penso che forse per fare liste "nere" e' piu' probabile che i dati vengano incrociati, tipo iscritto LC+firmatario di petizione X=potenziale soggetto antisistema.

Un po' come i dati delle scatole nere degli aerei che devono essere replicati in entrambe le scatole nere...

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
f_z
Inviato: 14/4/2015 12:58  Aggiornato: 14/4/2015 12:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: Slobbysta Inviato: 14/4/2015 0:04:19

https://www.change.org/it/chi-siamo/privacy


Quoto Slobbysta: consiglio di leggere il link qui sopra, poi vediamo se avete ancora voglia di firmare.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Marsi
Inviato: 14/4/2015 14:04  Aggiornato: 14/4/2015 14:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 190
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Non firmo. Non dimentichiamo che uscendo l'Italia diventa bersaglio della Nato. Occore che l'Europa intera esca in favore di un esercito europeo.

peonia
Inviato: 14/4/2015 14:16  Aggiornato: 14/4/2015 14:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
E' proprio sul nichilismo delle masse che contano i poteri forti.

stavo per scrivere le stesse parole!!!!

ma cavolo ancora non l'avete capito che è su questo che contano?!
ma dove è finito l'entusiasmo di "EL PUEBLO UNIDO JAMAS SERA VENCIDO"?????????? che è esattamente la pura verità?!
Allora devo amaramente constatare che il lento lavorio ai fianchi per farvi credere di essere ESSERI IMPOTENTI che nulla possono contro il MALE ha funzionato!!!?????????? proprio fra di voi che - in teoria - dovreste aver capito qualcosa di più della massa?!

sono davvero desolata......
in proposito, vi ricordo che, per fortuna, esiste anche gente che crede che l'Utopia sia realizzabile... è stato già accennato qui, ma nessuno l'ha cagato....
"Tutti aspirano a vivere in un mondo dove regna la pace, un mondo dove non ci sono più disoccupati e dove c'è cibo sano e abbondante per tutti.
Tutti desiderano avere una classe politica che fa davvero gli interessi dei cittadini e tutti vogliono vivere in un mondo privo di inquinamento,
insomma un mondo che rassomigli al Paradiso in Terra.
Allo stato attuale delle cose tutto ciò sembra irrealistico. I mass media giornalmente parlano di attentati, di violenze di ogni genere, di politici
corrotti, di disoccupazione, di ogni forma di inquinamento, di prodotti in commercio che nuocciono alla salute, di discriminazioni razziali o
religiose, di catastrofi naturali causate dai cambiamenti climatici che derivano dall'opera dell'uomo, di mancanza di prospettive rosee per i
giovani e per le generazioni future.
Chi oggi parla della possibilità di vivere nella gioia è considerato un folle. Ebbene, io sono il folle più folle tra tutti!
Secondo me c'è la possibilità reale di cambiare in pochi giorni il destino dell'umanità.
La domanda del lettore sorgerà spontanea: come si fa?
Ricordate la caduta del muro di Berlino?
Solo un mese prima dell'evento anche la persona più ottimista al mondo non avrebbe mai ipotizzato la possibilità che in un solo giorno la potenza
militare dell'URSS sarebbe crollata..... ebbene tutto questo invece è successo.....e persino senza alcun spargimento di sangue!
Improvvisamente tutta la popolazione della Germania dell'Est è scesa in piazza a protestare e la polizia e l'esercito si sono trovati ad operare una
scelta, sparare sui dimostranti, dove tra questi c'erano anche i propri parenti ed amici, o unirsi a loro nella protesta.
Tutti sappiamo come è andata a finire. Il muro di Berlino è stato abbattuto definitivamente senza avere come conseguenza alcuna vittima.
Ora ipotizziamo che un fatidico giorno (10/10/2015), gran parte della popolazione mondiale scenda in piazza a protestare chiedendo la fine di
tutti i poteri forti che gestiscono l'economia mondiale: delle lobby delle industrie delle armi, delle lobby delle case farmaceutiche, delle lobby
degli speculatori monetari, delle lobby dell'energia “inquinante” e delle lobby politiche, una manifestazione a favore della pace, della medicina
salutare, a favore del lavoro per tutti, a favore di una moneta unica mondiale, a favore di una classe politica che si adopera nel vero interesse
della popolazione.
Quale soldato avrà il coraggio di cercare di soffocare una protesta dove partecipano anche i propri parenti o amici?
Anzi, dato che anche il soldato aspira a vivere in un mondo migliore, sicuramente deporrà le armi e si unirà al popolo.
Ovviamente ciò si può avverare solo se la stragrande maggioranza dei cittadini scende in piazza il giorno prefissato.
Dato che il 90% della popolazione desidera la pace, desidera la pace, desidera il lavoro per tutti, un'assistenza sanitaria gratuita, un pianeta privo
di inquinamento dove tutti possono avere l'energia “pulita” a costo zero,l'unico ostacolo, alla mancata partecipazione dei cittadini, è costituito dal
fatto che essi non credono in questi risultati.
Il lettore penserà: ma questa è pura utopia! Ed io, ora, nel mio piccolo, cercherò di dimostrare che tutto questo è assolutamente possibile, a tale
scopo, affrontando ogni singolo argomento cercherò di far vedere le soluzioni per i vari problemi. "
continua...
https://www.facebook.com/pages/10-ottobre-levento-che-cambierà-il-mondo/466050860215697?pnref=story



e ancora...
(.....) La verità sarà nascosta cosi vicina alle loro facce che non saranno in grado di focalizzarsi su di essa fino a quando sarà troppo tardi.

Oh Sì, cosi grande sarà l’illusione della libertà, che non sapranno mai che sono nostri schiavi.

Quando tutto è al suo posto, la realtà che avremo creato per loro li possederà. Questa realtà sarà la loro prigione. Vivranno in una auto-illusione.

Quando il nosto obiettivo sarà raggiunto, inizierà una nuova era di dominazione.

Le loro menti saranno vincolate delle loro convinzioni, le convinzioni che abbiamo stabilito da tempo immemorabile.

Ma semmai dovessero sapere che ci sono eguali, noi periremo. QUESTO NON DEVONO MAI SAPERLO. Se mai dovessero scoprire che insieme ci possono vincere, si metterebbero in azione.


https://armysoftport.wordpress.com/2013/01/06/un-documento-importante-da-leggere-e-da-condividere-illuminati/
ritenetelo una stronzata...ma anche i Protocolli... hanno detto che son falsi....eppure!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 14/4/2015 14:20  Aggiornato: 14/4/2015 14:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Non firmo. Non dimentichiamo che uscendo l'Italia diventa bersaglio della Nato. Occore che l'Europa intera esca in favore di un esercito europeo.

sempre il solito irresponsabile atteggiamento tipico di chi aspetta sempre sia l'altro a cominciare?! e se lo pensano tutti, quando caxxo ci muoviamo?!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
peonia
Inviato: 14/4/2015 14:22  Aggiornato: 14/4/2015 14:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
In effetti essere utenti di LC potrebbe essere abbastanza da mettere qualcuno su una lista nera...infatti io ci ho pensato anni prima di iscrivermi. Pero' io so che tra gli utenti di LC ci sono i tanti debunker pagati da governo / servizi segreti o quelcazzochevipare, e quelli non possono essere messi in una lista nera mantenuta dai loro datori di "lavoro". Quindi penso che forse per fare liste "nere" e' piu' probabile che i dati vengano incrociati, tipo iscritto LC+firmatario di petizione X=potenziale soggetto antisistema.

siete dei cagasotto!!!

ci ammazzeranno????'' meglio un giorno da leoni che 100 da pecore...meglio morire eroicamente che vivere da pusillanime!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Marzo
Inviato: 14/4/2015 14:32  Aggiornato: 14/4/2015 14:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 242
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Sarà "er sistema" a decidere se e quando l'Italia dovrà uscire dalla NATO. Non noi..

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
Slobbysta
Inviato: 14/4/2015 14:35  Aggiornato: 14/4/2015 14:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO

Mrexani
Inviato: 14/4/2015 14:37  Aggiornato: 14/4/2015 14:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 23/6/2014
Da:
Inviati: 432
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Nella puntata di HRNLive dello scorso febbraio, in cui Chiesa invita Mazzucco a partecipare alla petizione, lo stesso Chiesa, nella presentazione dell'iniziativa, tra le altre cose dice:

''....é chiaro che io non mi aspetto che raccogliendo le firme noi usciamo dalla NATO, ma vorrei che ci fosse un sussulto italiano, di massa, che dice ''noi questa cosa qua non la vogliamo più''.......''

(nel finale)
https://www.youtube.com/watch?v=Y8X7m96b0Qg


Insomma, l'intenzione dell'iniziativa è esclusivamente quello di cercare di inserire nella discussione pubblica il ''problema NATO''.

Rickard
Inviato: 14/4/2015 14:43  Aggiornato: 14/4/2015 15:05
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
ci ammazzeranno????'' meglio un giorno da leoni che 100 da pecore...meglio morire eroicamente che vivere da pusillanime!

Addirittura? Vi date troppa importanza, se pensate che la CIA caghi anche solo di striscio le petizioni online nel compilare la propria kill list.

Bella anche la narrativa molto hollywoodiana: l'eroe che combatte come un leone per poi morire (eroicamente) per redimere le "pecore" dai propri peccati.

Ma dai... Si svilisce il concetto di "fare qualcosa", se poi l'"eroismo" e il "leonismo" sono il firmare petizioni online.

La versione per gombloddisti dei like di Facebook.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
f_z
Inviato: 14/4/2015 14:46  Aggiornato: 14/4/2015 14:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: peonia Inviato: 14/4/2015 14:22:12

siete dei cagasotto!!!


Invece di sparare a vanvera leggiti (E LEGGETE TUTTI) il link alla gestione privacy del sito change.org per capire a cosa VERAMENTE serve quel sito.

Se poi non capite il linguaggio che usano vi faccio un disegnino, ok?

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Marzo
Inviato: 14/4/2015 14:55  Aggiornato: 14/4/2015 14:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 242
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
cambiando noi stessi, pian pian cambierà il mondo.

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
stecos
Inviato: 14/4/2015 15:03  Aggiornato: 14/4/2015 15:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Madddaiiii ha ha ha

C' ha ragione Peonia, siete dei cagasotto. Tutti i giorni a smanettare nei peggiori sites del mondo e poi vi spaventa mettere il vostro nome per una raccolta firme contro la NATO!!!

Altro che 10.000 firme di Luogocomune... se arriviamo a 10 é molto.

E vabbe, sappiate che oggi Massimo é triste ed é per colpa vostra...

Big Data won

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
peonia
Inviato: 14/4/2015 15:09  Aggiornato: 14/4/2015 15:12
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
@f_z
non l'ho ancora letto, ma ho ben presente che, ad esempio, su di me sanno tutto, ma proprio tutto, dove abito, chi sono, cosa penso, chi frequento, a chi telefono, che siti leggo ecc... e quindi? sticazzi! e allora?
mi fanno firmare per la privacy! bella presa per il culo! io non la firmo e allora la pratica non può andare avanti...
no dico! sul mio smartphone vogliono per forza sincronizzare i miei contatti... ed io non glielo faccio fare ma non posso mandare un messaggio privato su FB, cercano, ovunque, in tutti i modi di avere il mio telefono....
che dobbiamo fare? o ci viviamo in questo mondo e combattiamo oppure nascondetevi...

@Rickard
Ma dai... Si svilisce il concetto di "fare qualcosa", se poi l'"eroismo" e il "leonismo" sono il firmare petizioni online.
ovviamente non si riduce a questo ma ne è uin aspetto..

inutile che dall'alto del tuo piedistallo mi ridicolizzi....chi paventa certe cose è un cagasotto e quando dico meglio un giorno da leoni che 100 da pecore HA IL VALORE CHE HANNO LE PAROLE...
non firmate per paura? siete dei pusillanimi....niente di più, niente di meno!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
webrasta
Inviato: 14/4/2015 15:11  Aggiornato: 14/4/2015 15:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2012
Da:
Inviati: 57
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
anch'io mi associo a chi ha espresso il proprio scetticismo verso questa iniziativa.
un popolo, uno stato, il mondo, sono il riflesso dell'anima della gente e solo attraverso un'anima diversa si ottengono cose diverse.
e per cambiare l'anima della gente è 10000 volte più potente un film sull'11 settembre o sulle menzogne dell'allunaggio che una petizione senza alcun potere legale.
molto meglio, ma indubbiamente molto più impegnativo di un clic, lavorare su sè stessi prima ancora che sul nostro prossimo: chi li compra 'sti cellulari? chi si abbona a Sky? chi va allo stadio e parla di calcio h24? chi sta incollato a guardare la DeFilippi? chi considera deficienti le persone che parlano di geoingegneria?

per quanto riguarda chi critica aspramente l'astensione dal voto, credo che le sue "illusioni" di poter cambiare le cose con una crocetta dipendano solo dalla sua ignoranza sui candidati ed i partiti: se qualcuno mi chiede di scegliere tra Hitler, Stalin o Bokassa, io mi astengo per dignità personale.

http://marcodellaluna.info/sito/2012/01/04/monti-merkel-orwell/

"Che potere vuole che detengano i popoli, dato che gran parte delle decisioni importanti sono prese a porte chiuse, che gran parte della ricerca scientifica, tecnologica e militare si fa in segreto, che la metà della popolazione non è in grado di capire un articolo di giornale di media difficoltà, che sì e no il 7% della gente legge libri, e forse l’1% si documenta in qualche modo sui fatti economici e geostrategici rilevanti? E che dire dell’Italia, che ha un livello culturale particolarmente basso e una scuola particolarmente degradata? Il potere reale è in mano ai grandi cartelli della moneta, del credito, delle materie prime, dell’informazione, della tecnologia. E’ sociologicamente acquisito, oltreché empiricamente evidente, che non esistono e non sono mai esistiti, nelle società strutturate, sistemi di potere governati dal basso, ossia sostanzialmente (e non solo formalmente) democratici."

peonia
Inviato: 14/4/2015 15:13  Aggiornato: 14/4/2015 15:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Insomma...della serie ARMIAMOCI E PARTITE!!!
che tristezza!!!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
f_z
Inviato: 14/4/2015 15:19  Aggiornato: 14/4/2015 15:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: peonia Inviato: 14/4/2015 15:09:13

non l'ho ancora letto


Pigri e deleganti eh?

Allora ve lo dico io cosa fa quel sito.
Quel sito e' un sito commerciale il cui unico scopo e' raccogliere quanti piu' dati possibile sugli utenti per poi rivenderli ai loro partner commerciali per bombardarvi di pubblicita' con tutti i mezzi a disposizione.

E' poi implicito che possano consegnare tutti i dati a qualsiasi "autorita'" che ne fa richiesta, per qualsiasi motivo.

Se non sai a chi stai dando i tuoi dati, meglio che ti informi prima di darli...

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
toussaint
Inviato: 14/4/2015 15:20  Aggiornato: 14/4/2015 15:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Ma invece di fare petizioni, non sarebbe più semplice fare una lista elettorale con questo programma?
Mi basterebbe un programma di un solo punto, uscire appunto dalla NATO.
Lo voterei senza chiedere altro.
Perché questo è il punto sul quale dobbiamo unirci TUTTI, poi una volta liberati da questo giogo schiavista potremo ridividerci su altri temi e argomenti.
Invece no, non c'è un cazzo di partitino che proponga oggi questa semplice cosa, neanche i finto-sinistri radicali, neanche Tsipras (e neanche Ferrero, forse Rizzo ma è più irrilevante della Roma in Champion's League ).


edit: e poi è vero, change.org è pura schifezza sorosiana, Fondazione Avaaz, lasciate perdere che è un modo per schedarvi.
Tra l'altro, sto ripensando un pò alla figura di Giulietto Chiesa, cominciano ad esserci un pò troppe cose che non mi garbano e che a 'sto punto mi risulta un pò strano che siano casuali.
Enumero a caso, l'amicizia con Gorbaciov, il think tank mondialista a cui partecipa come esperto di cose russe, il convegno con uno stronzo di Casapound filobanderista sulla geopolitica...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Sertes
Inviato: 14/4/2015 15:23  Aggiornato: 14/4/2015 15:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Marzo ha scritto:
Sarà "er sistema" a decidere se e quando l'Italia dovrà uscire dalla NATO. Non noi..


Intanto puoi fare tu la scelta di uscire dal sistema.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
toussaint
Inviato: 14/4/2015 15:32  Aggiornato: 14/4/2015 15:33
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Allora, da wiki:

Avaaz.org è stata cofondata da Res Publica, una "comunità di professionisti del settore pubblico con l'obiettivo di promuovere il buon governo, partecipazione civica e una democrazia deliberativa"[5], e MoveOn.org, un gruppo non-profit americano di pressione verso politiche progressiste.[6] È stata anche sostenuta dall'Unione Internazionale degli Impiegati di Servizio (SEIU) e GetUp!, una organizzazione non-profit australiana di campagne.


Bene, MoveOn è l'organizzazione messa su da Soros per far vincere Obama alle elezioni presidenziali.
Io non firmo...

edit: io non metto il mio nome su un qualcosa collegato al tizio che ha fatto fallire il mio paese e che ne ha cancellato la sovranità monetaria e finanziaria.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
peonia
Inviato: 14/4/2015 15:32  Aggiornato: 14/4/2015 15:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Pigri e deleganti eh? Allora ve lo dico io cosa fa quel sito. Quel sito e' un sito commerciale il cui unico scopo e' raccogliere quanti piu' dati possibile sugli utenti per poi rivenderli ai loro partner commerciali per bombardarvi di pubblicita' con tutti i mezzi a disposizione. E' poi implicito che possano consegnare tutti i dati a qualsiasi "autorita'" che ne fa richiesta, per qualsiasi motivo. Se non sai a chi stai dando i tuoi dati, meglio che ti informi prima di darli

maddai di giuro!

e che non lo so?????'' ho 5 mail stracariche di monnezza pubblicitaria!!!

chissà che me credevo! ma io sin da piccola dico quel che penso, anche a mio discapito..... non sarà certo quello a fermarmi!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
toussaint
Inviato: 14/4/2015 15:41  Aggiornato: 14/4/2015 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Ah, il partito sorosiano in Italia annovera anche la Gabanelli e tutta la banda Santoro.
Anche il famoso video girato nel deserto libico in cui si vedevano i corpi di immigrati apparentemente uccisi dalle forze di Gheddafi è stato girato da un tizio di nome Segre (e già mi viene da ridere) con il finanziamento di Open Society, altro brand della galassia sorosiana.
E' tutto falso, le campagne a difesa degli immigrati e dei rom, queste petizioni, tutti schermi per raccogliere consensi e agibilità per poi far marciare altre agende politiche.
Ad esempio, come detto da molti con una petizione non puoi uscire dalla NATO, però sullo stesso sito puoi ospitare altre petizioni sulle quali attrarre così firme (sfruttando il consenso conquistato), tipo quella contro Correa o contro Cuba o contro Putin, molto più utili per togliere solidarietà attorno a questi veri nemici per loro.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
peonia
Inviato: 14/4/2015 15:56  Aggiornato: 14/4/2015 15:56
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
non mischiate le carte.....lo sappiamo come ci ingannano, almeno noi un barlume dovremmo averlo, ma PRENDETE POSIZIONE!

anche ad un livello più "sottile" è importante dire, proclamare, COSA VOGLIAMO!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
toussaint
Inviato: 14/4/2015 16:04  Aggiornato: 14/4/2015 16:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Peonia, io te l'ho detto cosa voglio.
Voglio uscire dalla NATO ma veramente, non solo a parole.
E non voglio avere nulla a che fare con Soros e con movimenti più o meno colorati.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
FrancescaR
Inviato: 14/4/2015 16:04  Aggiornato: 14/4/2015 16:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/10/2014
Da: Colonia usa
Inviati: 309
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
<><><><><>


Queste petizioni in Rete, hanno il sapore dell'inconsistenza.
Potrei pure aderire, e non è "l'essere schedata" ad impaurirmi (ché già lo sono).
Mi chiedo, piuttosto, quale sarà la destinazione delle firme raccolte.
Svaniranno nel nulla?
Preferirei apporre una firma di mio pugno, ma in appoggio ad un programma concreto.
E comunque, lo farei con spirito disincantato.

Una brigata di formichine che scaglia palline di mollica contro una bomba atomica,
è un'immagine che mi ispira tenerezza. Pur riconoscendone i nobili intenti.

Non siamo abbastanza e servirebbe una partecipazione massiva.
Ma penso che l'idea di riuscire a sensibilizzare "il popolo" attraverso internet,
sia quantomeno peregrina. Per "il popolo", nel migliore dei casi, internet rappresenta
un intrattenimento alternativo.

Vai più veloce, Janine, ad aprire la porta - e nascondi i patín -
La nostalgia del Mocambo.
Jo1983
Inviato: 14/4/2015 17:20  Aggiornato: 14/4/2015 17:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/6/2014
Da: Maremma!!
Inviati: 146
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Effettivamente dopo aver letto la Privacy la voglia di firmare è venuta meno.

Vorrei però aggiungere poche cose...

Se Giulietto Chiesa voleva "contare" quanti eravamo o fare un aggregazione, allora doveva creare un associazione culturale o un movimento con una progettualità di fondo che qui non esiste. Uscire dalla Nato da soli equivale a spararsi nei maroni. E' questo che vi sfugge....scusate. Nel mondo come è stato costruito da soli si muore, c'è bisogno di una massa grande, alcuni paesi tutti insieme che decidano di invertire la rotta.

Leggo questa frase nei commenti sottostanti. -Pero' io so che tra gli utenti di LC ci sono i tanti debunker pagati da governo / servizi segreti-.

Per dire una cosa di questo tipo si deve avere delle prove inconfutabili. Non si può dire una cosa di questo tipo e poi lasciarla com'è.
Personalmente visto che non ho le prove di una o dell'altra ipotesi, credo che a "loro" di luogocomune non gliene possa fregare nulla. E' la massa che interessa e non poche menti libere e pure. Dato che queste poche menti non potranno influenzare la massa beh...sinceramente non credo che abbiamo questa importanza.


Ma poi non capisco una cosa. Stiamo tutti i giorni qui a parlare di privacy, progettualità che manca nei politici italiani e poi pretendente che una persona con le nostre idee ma in assenza dei requisiti appena citati possa attrarre la mia attenzione? Mah...

Io posso pure firmare, non è che mi cambia molto, tanto sono schedato in ogni modo, sia localmente perchè avevo un associazione culturale che in maniera telematica..ma non è questo il punto. E per favore non chiedetemi di credere alle utopie...perché non è nella mia natura e per come è stata partorita questa petizione è secondo me un utopia.

Come sopra, così sotto. Come dentro, così fuori.
Jo1983
Inviato: 14/4/2015 17:32  Aggiornato: 14/4/2015 17:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/6/2014
Da: Maremma!!
Inviati: 146
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Marsi: Scusami è....ma dove sarebbe la differenza tra la Nato e un esercito europeo??

Come sopra, così sotto. Come dentro, così fuori.
ildieffe
Inviato: 14/4/2015 17:45  Aggiornato: 14/4/2015 17:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/12/2009
Da:
Inviati: 141
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: Jo1983

Marsi: Scusami è....ma dove sarebbe la differenza tra la Nato e un esercito europeo??


Mi permetto di rispondere io in attesa che Marsi legga la tua domanda. Un esercito europeo non dovrebbe sottostare alle volontà degli USA di metter zizzania negli affari europei. Leggi qui di seguito le motivazioni della nascita del patto atlantico e dimmi se in un mondo globalizzato debbano essere ancora valide:

"Il Patto Atlantico traeva origine dalla percezione che il cosiddetto mondo occidentale (costituito da Stati Uniti d'America, Canada, Regno Unito, Francia, Scandinavia, Italia ed altri Paesi dell'Europa occidentale), dopo la Seconda Guerra Mondiale, stesse cominciando ad accusare tensioni nei confronti dell'altro paese vincitore della guerra, ossia l'Unione Sovietica, con i suoi Stati satellite.
Iniziava, infatti, a svilupparsi nelle opinioni pubbliche occidentali il timore che il regime sovietico potesse "non accontentarsi" della spartizione geografica generata, al termine della Guerra, da varie conferenze di pace e che, radicalizzando i contenuti ideologici della società, volesse iniziare una mira espansionista per l'affermazione globale dell'ideologia comunista. Ciò generò un movimento di opinione che - anche grazie alle varie attività in tal senso organizzate dagli Stati Uniti d'America - iniziò a svilupparsi in modo generalizzato nei Paesi occidentali e che identificò una nuova assoluta necessità di garantire la sicurezza del mondo occidentale dalla minaccia comunista; la NATO, quindi, rispondeva all'esigenza di allearsi e di mettere a fattor comune i propri dispositivi di difesa, per reagire "come un sol uomo" ad un eventuale attacco."

jpatrick
Inviato: 14/4/2015 17:54  Aggiornato: 14/4/2015 17:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/7/2014
Da:
Inviati: 169
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Queste discussioni mi ricordano un comico francese negli anni 80' Coluche che diceva: "se votare potesse cambiare qualcosa, da tempo sarebbe stato vietato".

webrasta
Inviato: 14/4/2015 17:55  Aggiornato: 14/4/2015 17:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2012
Da:
Inviati: 57
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
@peonia
"proclamare, COSA VOGLIAMO!"

Gurdijeff, tra le altre tecniche per pestare i calli più dolorosi ai suoi seguaci, usava chiedere di capire molto chiaramente cosa volessero veramente nella vita. E invariabilmente, dopo le prime risposte superficiali, le persone andavano in crisi profonda e spesso abbandonavano il suo insegnamento.

Io, molto più modestamente di G., penso che si possa cominciare da "COSA NON VOGLIO" con certezza. Ad esempio, NON VOGLIO:
uccidere animali, inquinare il pianeta, rompere i coglioni alla gente che dorme la domenica mattina, parcheggiare in doppia fila, sorbirmi imbecilli in televisione o al cinema, violentare le persone fisicamente o psicologicamente - soprattutto i bambini, ascoltare discorsi stupidi, passare davanti alle persone in coda, avere politici corrotti o incapaci, frequentare persone con lo spessore di una carta velina, ecc. ecc.

jpatrick
Inviato: 14/4/2015 17:59  Aggiornato: 14/4/2015 17:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/7/2014
Da:
Inviati: 169
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione stecos "E vabbe, sappiate che oggi Massimo é triste ed é per colpa vostra... "

dai, dai, niente ricatti emozionali, sono i peggiori!

f_z
Inviato: 14/4/2015 18:18  Aggiornato: 14/4/2015 18:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: jpatrick Inviato: 14/4/2015 17:54:19
Queste discussioni mi ricordano un comico francese negli anni 80' Coluche che diceva: "se votare potesse cambiare qualcosa, da tempo sarebbe stato vietato".


Grande questa!


Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
LoneWolf58
Inviato: 14/4/2015 18:19  Aggiornato: 14/4/2015 18:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
"se ......... potesse cambiare qualcosa, da tempo sarebbe stato vietato"
La puoi applicare a qualsiasi azione... anche il semplice respirare e mantiene sempre lo stesso impatto "comico".
Il "solo" votare non cambia molto, comunque sempre di più del non farlo.
Se votare sulla piattaforma change.org non serve a nulla...mi chiedo a cosa serva venire qua su LC e continuare a parlare?
Per la privacy... siete ridicoli dal momento che "accendete" un pc connesso al web.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Manolohd
Inviato: 14/4/2015 18:21  Aggiornato: 14/4/2015 18:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2015
Da:
Inviati: 50
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Ribadisco che questa iniziativa, condividendola, ha uno scopo. Deve servire ai nostri amici o persone vicine in generale ad entrare in una certa ottica, quella che siamo schiavi di un sistema che non solo fa di tutto per il nostro male ma al limite dell' incredibile lo fa facendoci pagare questa macchina dispensatrice di morte con i nostri soldi tramite le tasse.
È palese che questa iniziativa(che non ha alcun valore giuridico) non serve a nessuno di noi perché abbiamo già capito da tempo il progetto che è in atto per distruggere l'uomo, è però importante cominciare a fare qualcosa che prescinda da fare salotto parlando tra di noi come dei filosofi come se avendo capito, questo ci possa salvare. È fondamentale per combattere il sistema coinvolgere più gente possibile.
Poi per quanto riguarda la mail, o preservare i propri dati E che ci vuole gente non avete mai creato un mail usa e getta o un alias, mica vi chiedono dove abitate o il num di tel. Poi per una necessità estrema di privacy c'è Orbot e non conosceranno il vostro ip.(ma non fate mai una finanziaria, un contratto per qualsiasi utenza tel, enel, gas, o acquisti online ecc.. se no addio privacy.

MANOLO

« Le labbra della saggezza sono solo aperte alle orecchie della comprensione ».
«IL KYBALION».
Argo1
Inviato: 14/4/2015 18:59  Aggiornato: 14/4/2015 18:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/3/2015
Da:
Inviati: 88
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Cit "ma dove sarebbe la differenza tra la Nato e un esercito europeo??"
E' la stessa che c'è tra la padella e la brace.

LoneWolf58
Inviato: 14/4/2015 19:09  Aggiornato: 14/4/2015 19:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: Argo1 Inviato: 14/4/2015 18:59:00

Cit "ma dove sarebbe la differenza tra la Nato e un esercito europeo??"
E' la stessa che c'è tra la padella e la brace.
Una delle risposte tipiche di chi vuol rimanere nella NATO...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Argo1
Inviato: 14/4/2015 19:18  Aggiornato: 14/4/2015 19:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/3/2015
Da:
Inviati: 88
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO

Slobbysta
Inviato: 14/4/2015 19:25  Aggiornato: 14/4/2015 19:28
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Se votare sulla piattaforma change.org non serve a nulla...mi chiedo a cosa serva venire qua su LC e continuare a parlare? Per la privacy... siete ridicoli dal momento che "accendete" un pc connesso al web.



È come dire che il mondo è inquinato quindi uscire per una boccata d'aria a Milano...Non ha senso.

Oppure

È come dire che il mondo è inquinato quindi uscire per una boccata d'aria a Sondrio...Non ha senso.

...Soli 86km di differenza...ridicolo è chi non vede la differenza! Basta digitare su google:
"chance.org raccoglie dati" e si vedrà la differenza con "Luogocomune.net raccoglie dati"

Poi tutto è possibile...è come dire che il Biologico è uguale al non Bio, solo perché si è trovato 3pesticidi che non dovevano esserci, e non 17 del non Bio...

Slobbando

Rickard
Inviato: 14/4/2015 19:35  Aggiornato: 14/4/2015 19:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Peonia
Citazione:
ovviamente non si riduce a questo ma ne è uin aspetto..

inutile che dall'alto del tuo piedistallo mi ridicolizzi....chi paventa certe cose è un cagasotto e quando dico meglio un giorno da leoni che 100 da pecore HA IL VALORE CHE HANNO LE PAROLE...
non firmate per paura? siete dei pusillanimi....niente di più, niente di meno!

Non ti ridicolizzo da nessun piedistallo, vorrei però sapere quali sono gli altri aspetti.

Io, ai miei tempi, sono stato passato al tritacarne in varie e diversificate occasioni perché, secondo alcuni, dovevo tratteggiare un disegno socio-politico-economico super dettagliato, prima di "demolire" il concetto di democrazia con i relativi annessi e connessi. E ora invece, fate tanto gli "offesi" se si sorride di un'iniziativa blanda come firmare una petizione, oppure si fanno vaghi e nebbiosi rimandi al fatto che bisogna fare un primo passo e ovviamente l'immortale fare qualcosa di concreto (che "concretezza", firmare un foglio elettronico).

Scusate tanto se qualcuno osa chiedere aspetti un filino più concreti e tangibili di un cambiamento da nulla come l'Italia che esce dalla NATO, dopo che ad altri sono state fatte (giustamente e legittimamente) molte obiezioni sugli aspetti pratici di vari propositi (anarchismo in primis).

Buttarla poi sul "coraggio" fa onestamente ridere. Pensare davvero che qualcuno non firmi per paura id qualcosa significa indulgere troppo nella fantasia.

Notare anche che nessuno ha affrontato l'ottima obiezione di f_z, riguardo a chi/cosa c'è dietro al sito change.org.

Ma tanto l'importante, a quanto pare, è adattarsi al renzismo imperante (visto che qui siamo tutti immuni dalla propaganda, eh), e dare del "gufo", del "nichilista" (o del "cagasotto") a chi solleva l'obiezione.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
LoneWolf58
Inviato: 14/4/2015 19:57  Aggiornato: 14/4/2015 19:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: Slobbysta Inviato: 14/4/2015 19:25:13
...
Basta digitare su google:
"chance.org raccoglie dati" e si vedrà la differenza con "Luogocomune.net raccoglie dati"
...
Dati?... è questo... hai paura dei dati?... dove vivi? e con cosa ti connetti?? Mi parli di privacy e poi usi google?... non commento oltre.
Citazione:
È come dire che il mondo è inquinato quindi uscire per una boccata d'aria a Milano...
È come dire che fumare fa male (votare piattaforma change.org)... e poi continui a fumare (gossippare su LC)

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
horselover
Inviato: 14/4/2015 19:59  Aggiornato: 14/4/2015 19:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
dalla nato (come dalla mafia) non si può uscire pacificamente

LoneWolf58
Inviato: 14/4/2015 20:02  Aggiornato: 14/4/2015 20:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: Argo1 Inviato: 14/4/2015 19:18:27

No LoneWolf58, è più per questo:
Almeno farà gli interessi europei e non quelli u$a... come la NATO.
Comunque mentre l'esercito europeo è di la da venire... la NATO l'abbiamo in casa e anche gli u$a... vedi muos e cominciare a parlare di uscire dalla NATO che non ha più motivo di esistere, non è mai troppo presto.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
infosauro
Inviato: 14/4/2015 20:25  Aggiornato: 14/4/2015 20:25
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2375
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Marsi: Scusami è....ma dove sarebbe la differenza tra la Nato e un esercito europeo??

L'esercito europeo lo paghi in euro, quello americano in dollari, mi sembra ovvio no?

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
Slobbysta
Inviato: 14/4/2015 20:31  Aggiornato: 14/4/2015 20:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO


Citazione:
È come dire che fumare fa male (votare piattaforma change.org)... e poi continui a fumare (gossippare su LC)


Dipende da cosa si fuma...

Poi si può utilizzare un e-mail di un morto...con un PC dello stesso morto...sai quanti presta nomi e trucchi...e un wifi di un bar o di un vicino di casa...figurati poi chi è assai più bravo di me come è capace depistare...

Slobbysta

Sertes
Inviato: 14/4/2015 20:41  Aggiornato: 14/4/2015 20:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
jpatrick ha scritto:
Queste discussioni mi ricordano un comico francese negli anni 80' Coluche che diceva: "se votare potesse cambiare qualcosa, da tempo sarebbe stato vietato".


Invece Aldous Huxley, che di mestiere fareva l'inventore della propaganda, spiegava che non serve a nulla bruciare i libri, basta convincere la gente che leggere sia inutile.

Qui, proprio qui, abbiamo persone che si stimano di non andare a votare, di non partecipare alle scelte che li riguardano... scelta molto miope perché tu puoi anche non occuparti della politica, ma la politica si occupa di te.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
infosauro
Inviato: 14/4/2015 20:47  Aggiornato: 14/4/2015 20:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2375
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Se poi non capite il linguaggio che usano vi faccio un disegnino, ok?

Il disegnino corrisponde al tuo avatar?

A proposito di change.org, ho trovato un'altra petizione un po' meno condivisibile: l'ho postata nel 3d piacere sono libero.

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
jpatrick
Inviato: 14/4/2015 21:08  Aggiornato: 14/4/2015 21:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/7/2014
Da:
Inviati: 169
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione LoneWolf58: "La puoi applicare a qualsiasi azione... anche il semplice respirare e mantiene sempre lo stesso impatto "comico".

ho citato questa frase non per un discorso in generale ma per quello che vuole dire questa frase, e non si può applicare a qualsiasi azione perché questa frase è un stato interiore di consapevolezza della realtà sua e del mondo circostante. Respirare cambia qualcosa in noi e non mi sembra che è stato vietato. Come vedi non ha lo stesso impatto comico.

Citazione LoneWolf58: "Se votare sulla piattaforma change.org non serve a nulla...mi chiedo a cosa serva venire qua su LC e continuare a parlare?"

a condividere idee, pensieri, opinioni, esperienze....in due parole: la vita.
Siamo tutti per la pace, la verità, l'onestà, la comprensione, il rispetto, allora perché dobbiamo parlare di queste firme in termini di si o no? Torto tu, torto io, torto lui, torto lei, torti loro, torti voi, torti noi....ho la sensazione di assistere a dei dibattiti televisivi, scusatemi!

jpatrick
Inviato: 14/4/2015 21:37  Aggiornato: 14/4/2015 21:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/7/2014
Da:
Inviati: 169
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione Sertes: "Qui, proprio qui, abbiamo persone che si stimano di non andare a votare, di non partecipare alle scelte che li riguardano... scelta molto miope perché tu puoi anche non occuparti della politica, ma la politica si occupa di te."

non andare a votare non significa non partecipare alle scelte che li riguardano perché è il quotidiano vissuto pienamente nella vita personale, familiare, lavorativa che rimane nella nostra esperienza di vita. La vita reale non è nella cabina di voto ma dentro di noi e fuori da noi con i problemi da risolver sia umani che materiali. Che sia destra, sinistra, centro o altri nomi da slogan pubblicitarie le nostre vite personali non cambiano, possiamo evolverci verso una consapevolezza più profonda della realtà, per una lucidità più acuta e fare delle scelte individuale che potrebbero cambiare concretamente le nostre vite.

peonia
Inviato: 14/4/2015 22:14  Aggiornato: 14/4/2015 22:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Gurdijeff, tra le altre tecniche per pestare i calli più dolorosi ai suoi seguaci, usava chiedere di capire molto chiaramente cosa volessero veramente nella vita. E invariabilmente, dopo le prime risposte superficiali, le persone andavano in crisi profonda e spesso abbandonavano il suo insegnamento.

webrasta

io dai vari insegnamenti ricevuti ho appreso che dovremmo per prima cosa capire COSA VOGLIAMO, partenza da cui fra procedere azioni congrue alla realizzazione di ciò... non ultima, anche se è stata banalizzata, la LEGGE DI ATTRAZIONE....
Invece siamo tutti capaci di dire quello che NON vogliamo, e che spesso è poi quello che richiamiamo nelle nostre vite!
forse l'Universo non conosce la negazione.... e quindi manda quello che proclamiamo non volere....

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
hvsky
Inviato: 15/4/2015 1:34  Aggiornato: 15/4/2015 1:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/6/2011
Da:
Inviati: 161
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
redazione ha detto: E' proprio sul nichilismo delle masse che contano i poteri forti.



rigiriamo la frittata (sempre con stima e affetto).....

non è che i poteri forti "contano" su questi "contentini" per darci l'enorme illusione che una qualche simil iniziativa possa cambiare alcunchè, tra l'altro, già deciso da chi sa quando e da chi sa chi e chissa perché..... come del resto ogni altro aspetto "sigificativo" della ns mera esistenza???

le democrazie, le petizioni, le elezioni, la ns libertà, ecc ecc ecc ecc ecc......

sono la vera illusione, il vero PRESTIGIO riuscito ai su-citati "poteri forti" chiunque essi siano o abbiano intenzione di fare.....

purtroppo al momento non ho da "suggerire" alcuna soluzione alternativa.... mi piacerebbe.... tra l'altro è un momento di particolare pressione nella mia vita e sto perdendo fiducia in noi.......

.... mio modestissimo parere....

grazie

Questa è la danza del pensiero... puoi anche non crederci ma è tutto vero!
hvsky
Inviato: 15/4/2015 1:41  Aggiornato: 15/4/2015 1:41
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/6/2011
Da:
Inviati: 161
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
jpatrick ha detto
Che sia destra, sinistra, centro o altri nomi da slogan pubblicitarie le nostre vite personali non cambiano, possiamo evolverci verso una consapevolezza più profonda della realtà, per una lucidità più acuta e fare delle scelte individuale che potrebbero cambiare concretamente le nostre vite.



e infatti e la cosa + difficile da fare...... e quella dalla cui sei portato più lontano possibile praticamente da tutto ciò che ci circonda.... ci sarà un motivo noooo ????

TELAPPOGGIO IN PIENO

Questa è la danza del pensiero... puoi anche non crederci ma è tutto vero!
hvsky
Inviato: 15/4/2015 1:45  Aggiornato: 15/4/2015 1:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/6/2011
Da:
Inviati: 161
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Dipende da cosa si fuma...



da paura................

Questa è la danza del pensiero... puoi anche non crederci ma è tutto vero!
hvsky
Inviato: 15/4/2015 2:03  Aggiornato: 15/4/2015 2:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/6/2011
Da:
Inviati: 161
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
fefochip ha detto: he voi ritenere che è meglio stare nella nato perche alla fine ci conviene fare parte di questo gruppo criminale...



scusa la domanda provocatoria ma te a quale ALTRO gruppo criminale vorresti appartenere una volta uscito dalla NATO?

Dico sul serio apprezzo e invidio la tua fiducia solo che io proprio non ce la faccio...

se poi vuol essere un azione simbolica un "taglio del nastro" va bene..... però sempre con tutto il rispetto a me sembra una boutade e basta.... il fatto che l'abbia fatta il grande Giulietto mi fa piacere spero che serva più che altro a lui per dare maggiore visibilità a ciò che sta cercando di "divulgare"......

Questa è la danza del pensiero... puoi anche non crederci ma è tutto vero!
halastor
Inviato: 15/4/2015 5:12  Aggiornato: 15/4/2015 5:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
E' vero la NATO è ormai un patto anacronistico e obsoleto ed è uno dei tanti tasselli che formano questa assurda e altrettanto anacronistica sudditanza verso gli USA.

Non sono nemmeno sicuro che si possa uscire dalla NATO.

Ma il punto non è questo. Oltre agli obblighi, sia economici che pratici e logistici, esiste un piccolo problema di reputazione.

L'Italia è uno dei paesi fondatori della NATO. Che figura ci faremmo se uscissimo da questo accordo? Senza contare le ripercussioni sul comparto sicurezza.

Esempio: le forniture militari (un esercito dovremmo averlo anche dopo l'uscita), che ne so, al quadruplo del loro valore di mercato...la butto lì come viene...

...ah già, vero; ci sono sempre gli AK47 del mercato nero.

Io credo che prima dovremmo provare a rinegoziare questo patto...considerando la profonda crisi economica in cui versiamo e dopo, magari, parlare di uscita.

...magari a vincerla la WWII le cose sarebbero diverse ora e la NATO, magari, sarebbe un vanto e non un problema.

Halastor

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
Slobbysta
Inviato: 15/4/2015 6:48  Aggiornato: 15/4/2015 7:26
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO


Citazione:
Invece Aldous Huxley, che di mestiere fareva l'inventore della propaganda, spiegava che non serve a nulla bruciare i libri, basta convincere la gente che leggere sia inutile.


Se serve per non morire di freddo...

Senza aver bisogno di Aldous...si potrebbe banalizzare dicendo semplicemente di non fare il passo più lungo della gamba...drammatico è digitare MUOS in cerca...fatelo! Fare in modo di sostenere le mamme NO MUOS ..è un piccolo passo per incrinare la NATO! e senza reumatici click!

Citazione:
Qui, proprio qui, abbiamo persone che si stimano di non andare a votare, di non partecipare alle scelte che li riguardano... scelta molto miope perché tu puoi anche non occuparti della politica, ma la politica si occupa di te.




Almeno se ne occupasse...La politica è un filtro per impedire al popolo di fare le cose per davvero!
Slobbysta

jpatrick
Inviato: 15/4/2015 7:04  Aggiornato: 15/4/2015 7:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/7/2014
Da:
Inviati: 169
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione peonia: "forse l'Universo non conosce la negazione.... e quindi manda quello che proclamiamo non volere...."

non credo che l'Universo non conosce la negazione visto che la vita si basa anche sul rapporto tra positivo/negativo, l'elettricità funziona grazie a questo. Siamo attivi quando creiamo (positivo) e passivi quando ci riposiamo (negativo). L'uno non va senza l'altro,l 'Universo si è creato attraverso delle costruzioni e delle distruzioni, un bambino, quando gioca, impara a costruire e subito dopo distrugge tutto per ricostruire. E poi parlare di Gurdijeff con questo aneddoto non è giusto, è una semplificazione del suo lavoro. Se Luogocomune è un sito che cerca la verità stiamo attenti a non agire dallo stesso modo delle persone che critichiamo.

peonia
Inviato: 15/4/2015 8:52  Aggiornato: 15/4/2015 13:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
E poi parlare di Gurdijeff con questo aneddoto non è giusto, è una semplificazione del suo lavoro. Se Luogocomune è un sito che cerca la verità stiamo attenti a non agire dallo stesso modo delle persone che critichiamo.

Intanto, io non ho parlato di Gurdjeff ma l'hai citato tu, e poi quale aneddoto? e che c'entra Luogocomune con un discorso fra me e te?!


edit delle 13.30

mi sono confusa, di Gurdjeff ne ha parlato webraska non tu.... il resto vale...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
webrasta
Inviato: 15/4/2015 11:11  Aggiornato: 15/4/2015 11:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2012
Da:
Inviati: 57
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
"Nessun atto di gentilezza, per piccolo che sia, è mai sprecato." Esopo

Restore your faith in humanity in 4 minutes flat
https://www.youtube.com/watch?v=btiDHCuWyBA

jpatrick
Inviato: 15/4/2015 14:45  Aggiornato: 15/4/2015 14:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/7/2014
Da:
Inviati: 169
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Scusami peonia ma non ho citato io Gurdijeff, mi riferivo al tuo commento sulla citazione fatta da webrasta. L'aneddoto è riferito alla storia del pestaggio dei calli ai suoi seguaci. Luogocomune è una piattaforma per comunicare tra di noi, se dovessimo fare un discorso tra me e te ci dovremmo scambiare i nostri email per avere veramente una comunicazione tra di noi. Non è il caso visto che utilizziamo Luogocomune per parlarci. Però non mi rispondi sul mio commento ma estrapoli solamente Gurdijeff, l'aneddoto e Luogocomune e l'Universo....? Grazie.

Piero68
Inviato: 15/4/2015 15:48  Aggiornato: 15/4/2015 15:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
IO NON FIRMO!!

Perchè mi piacerebbe che quando qualcuno pubblica un articolo con cui cerca di prendersi la mia firma per sostenere una iniziativa, una petizione o altro, fosse almeno sincero nell'esporre le cose.

Iniziamo subito a dire che il nostro Paese assolutamente NON SPENDE 72 milioni di euro (o più) al giorno per la difesa.

Il dato forse più reale è di 50 milioni di euro al giorno. Parliamo di circa 20miliardi di euro all'anno.

Sono tanti, sono pochi. Sinceramente non lo so! Ma quando in Italia si parla di difesa non vuol dire che tutti i soldi fanno a finire in armamenti o chissà cos'altro. Ad esempio un buon quarto del bilancio viene assorbito dall'arma dei Carabinieri che grava in toto sul Ministero della Difesa. Ci sono poi spese di rappresentanza, stipendi ai dipendenti ministeriali civili, spese per mantenere la sicurezza nelle ambasciate e tante altre cose.

Pensare poi che uscire dalla Nato possa essere il sistema per farci riguadagnare parte della nostra "Sovranità" significa non riuscire a guardare più in la del proprio naso!

Le altissime sfere sono sempre statunitensi??!!
L'ultimo (o forse il penultimo) segretario generale NATO è stato un DANESE.
L'ultimo comandante militare (quello che coordina tutto) è un DANESE.
Il penultimo, udite udite, un ITALIANO. Tale Ammiraglio DI PAOLA
La carica cui si riferisce il post non è certamente la massima carica militare della NATO, ma di una struttura che si chiama ALLIED COMMAND OPERATION.

Di fatto sono gli USA ad avere il controllo militare totale delle forze di intervento NATO?? Sarà...... ma è pur vero che gli USA sono anche quelli che partecipano di più in termini di uomini e mezzi.

Non sono certamente un tifoso di questo sistema ma non è certamente con l'uscita dalla NATO che riusciremo a rompere il giogo statunitense.

Poi non capisco..... Cari democratici e affini, compresi ex partigiani e loro discendenti politici, avete voluto gli USA in casa per liberarvi dal fascismo prima e dalla paura del comunismo dopo?? E adesso ve li tenete!!!

peonia
Inviato: 15/4/2015 16:37  Aggiornato: 15/4/2015 16:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
@ JPATRICK

AVEVO CORRETTO INFATTI:


edit delle 13.30

"mi sono confusa, di Gurdjeff ne ha parlato webraska non tu.... il resto vale...!"

Ora rileggo per capire che mi hai chiesto... :-O

la mia citazione "forse l'Universo non conosce la negazione.... e quindi manda quello che proclamiamo non volere...."

era un modo di dire perché io credo che noi siamo co-creatori della nostra realtà e se uniamo Volontà, Desiderio e Amore rendiamo possibile la realizzione....ma se noi pensiamo solo a quello che non vogliamo non scateniamo lo stesso risultato.

Gurdjeff non l'ho scomodato io, quindi chiedi a webrasta...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Sertes
Inviato: 15/4/2015 17:03  Aggiornato: 15/4/2015 17:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Piero68 ha scritto:
Sono tanti, sono pochi. Sinceramente non lo so! Ma quando in Italia si parla di difesa non vuol dire che tutti i soldi fanno a finire in armamenti o chissà cos'altro. Ad esempio un buon quarto del bilancio viene assorbito dall'arma dei Carabinieri che grava in toto sul Ministero della Difesa. Ci sono poi spese di rappresentanza, stipendi ai dipendenti ministeriali civili, spese per mantenere la sicurezza nelle ambasciate e tante altre cose.


Verissimo. E se uscissimo dalla NATO i soldi ai carabinieri o a tutte le cose che menzioni tu non cambierebbero di una virgola

Cambierebbero i soldi che spendiamo per mantenere il controllo sul traffico mondiale di eroina ops l'occupazione militare dell'afghanistan ops volevo dire la missione di pace in Afghanistan

E poi forse riusciremmo a ritirare il contingente militare tra Israele e Libano, quelli messi per far si che i libanesi non possano riprendersi l'accesso al fiume dopo la guerra d'aggressione Israeliana contro il Libano di qualche anno fa.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Shavo
Inviato: 15/4/2015 17:03  Aggiornato: 15/4/2015 17:03
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/5/2008
Da:
Inviati: 334
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Concordo con Peonia ^^

jpatrick ti è mai capitato di non riuscire a trattenere una risata in un momento solenne, o se non altro inopportuno? Noi ci diciamo: "non ridere, non ridere, non ridere!" e il risultato?

La mente si concentra sul concetto, la negazione viene sempre dopo. Così funziona il nostro cervello ^^

Silver
Inviato: 15/4/2015 17:42  Aggiornato: 15/4/2015 17:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/9/2005
Da: Torino
Inviati: 615
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Ho fatto una mezza firma per questa richiesta che trovo ridicola ma che mi ha fatto fare mezzo sorriso.

Io ho firmato ma non ho donato per cui non so se il sistema lo mandava a buon fine... mah...


Non credo che sia possibile uscire dalla NATO, altrimenti diventeremmo uno stato terrorista per cui gli USA inizierebbero una guerra sul territorio italiano in modo preventivo. Siamo sicuri di volerlo?

A parer mio, il primo passo da fare è cambiare il popolo ed educarlo per abbandonare ciò che ci divide ed unirci ma per far ciò occorre molta più intelligenza di quanto non ne abbia l'uomo medio (e la donna, of course).

Uscire dalla NATO senza comprendere come ci si è finiti equivale a prendere una medicina per far cessare il dolore ma ignorando le cause che l'han generato.


A ben vedere, la sovranità militare, economica, la libertà di pensiero, di azione, della salute, dell'ecologia e qualsiasi altro argomento legato all'indipendenza e alla prosperità umana, NON SONO MAI ESISTITI.

La storia dell'umanità moderna, ovvero dai tempi dei Sumeri ad oggi, è sempre stata costellata di regnanti e dal popolo sottomesso, con tanto di sacrifici umani e genocidi.
Dai tempi della sua creazione, l'umanità è stata costretta a pregare vari Dei (Alieni) sulla terra e poi gli uomini che nei secoli ne hanno fatto le veci (i Papi e gli Imperatori).

Credere che noi abbiamo vissuto da uomini liberi è il pensiero sbagliato che oggi genera molta frustrazione in quasi tutte le persone (quelle non lobotomizzate da TV e facebook).


Tutti i primi firmatari, persone molto fascinose, stanno solo dirottando le persone verso un' altra dispersione di energia che non concluderà nulla di concreto.


A parer mio, per cambiare dovremmo:

- far mangiare la foglia a tutti
- Far cessare l'energia che regaliamo ai padroni (la gente capirà che dovrebbe, tra molte altre cose, smettere di fumare?)
- Insegnare ai più i valori umani che si sono persi.
- Insegnare molte altre cose belle ed impedire che nostro figlio/fratello/nipote si arruoli in qualche forza dell'ordine.

Questo sarebbe davvero il primo passo verso un mondo migliore; ne seguirebbero molti altri ma senza queste premesse è matematicamente impossibile fare qualsiasi cosa.

LoneWolf58
Inviato: 15/4/2015 18:34  Aggiornato: 15/4/2015 18:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Non facciamo confusione... al di là del valore giuridico del "sondaggio" e del terrore per la propria privacy, chiedetevi perché è nata la NATO?ed a cosa serviva... ora tali motivazioni non hanno più motivo di esistere e la NATO è "anacronistica" oppure esiste ancora il "Patto di Varsavia"?
Per gli interventi in contesti "internazionali" l'unica organizzazione ad essere legittimata è l'ONU.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
stecos
Inviato: 15/4/2015 20:20  Aggiornato: 15/4/2015 20:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Grazie a questo post ho capito meglio quali sono i personaggi che formano parte di questo grande blog. Parlo di personaggi volutamente e non di persone.

Ho capito che pochi spiccano per cuore e cervello mentre un gran gruppo riesce solo a specchiarsi negli altri, vive della loro intelligenza, arguzia, dialettica,intuito,simpatia.. per il resto vive in un mare di paura,insicurezza,oscillando tra la protesta sterile e il dubbio di essere un fallito.

Mi spiace, vi auguro che un giorno Luogocomune vi serva come persone e non solo per alimentare il vostro personaggio virtuale

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
Gianni-M71
Inviato: 15/4/2015 20:49  Aggiornato: 15/4/2015 20:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/10/2013
Da:
Inviati: 135
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Firmato!

Non servirà quasi certamente a nulla? Ok, ma almeno è un segnale.

Saprebbero che c'è sempre più gente che capisce e dissente dalle loro politiche colonizzatrici e guerrafondaie, falsamente camuffate da tutt'altro.

Un opinione comunemente accettata non equivale automaticamente ad una Verità.
Slobbysta
Inviato: 15/4/2015 21:30  Aggiornato: 15/4/2015 21:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Ho capito che pochi spiccano per cuore e cervello mentre un gran gruppo riesce solo a specchiarsi negli altri, vive della loro intelligenza, arguzia, dialettica,intuito,simpatia.. per il resto vive in un mare di paura,insicurezza,oscillando tra la protesta sterile e il dubbio di essere un fallito.


Sulle prime ho letto questo commento, e mi son detto, un po' esagerato! ma può aver margini di ragione...
Poi però, mi è venuto un sano dubbio e sono andato indietro a controllare...e ho trovato il tuo secondo commento che è questo:

Citazione:
C' ha ragione Peonia, siete dei cagasotto. Tutti i giorni a smanettare nei peggiori sites del mondo e poi vi spaventa mettere il vostro nome per una raccolta firme contro la NATO!!!


Ecco che mi son cadute le braccia...Sono stato forse il primo a fare un commento "contro" mettendo 3link piuttosto esaustivi, amo le mamme contro il MUOS, nel mio piccolo ho fatto feconde battaglie, ero dentro la base di Aviano quando bombardavano la Yugoslavia (a meno di 200metri dal F117 nonchè Stealth...dopo 11/9, sarebbe stato impossibile a meno di 2km) feci foto e un bellissimo articolo contro che mai mi pubblicarono (pagato però)!

A chi non firma, non ho trovato ne sterilità, ne paura. Forse mi sento un fallito perchè non posso abbattere qualche aereo che ci avvelena, mi sento un fallito perché quando cerco di sensibilizzare alla verità, vedo un abisso insormontabile. Ma se Stecos osa dare dei falliti, cagasotto, insicuri, paurosi, che si specchiano non ho capito bene dove...io non ci sto!, e sarei davvero curioso capire come è possibile partorire giudizi così drastici su persone che non conosci e che non hai avuto la prudenza nemmeno di approfondire con serietà!

Slobbando

peonia
Inviato: 15/4/2015 21:43  Aggiornato: 15/4/2015 21:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
avrei giurato che saresti stato il primo a rispondergli...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
jpatrick
Inviato: 15/4/2015 21:56  Aggiornato: 15/4/2015 21:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/7/2014
Da:
Inviati: 169
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione peonia: "AVEVO CORRETTO INFATTI:"

Scusami, avevo già scritto il mio commento prima e quando l'ho inviato non ho letto il tuo commento, disguido spazio-temporale mio.

Citazione peonia: "era un modo di dire perché io credo che noi siamo co-creatori della nostra realtà e se uniamo Volontà, Desiderio e Amore rendiamo possibile la realizzione....ma se noi pensiamo solo a quello che non vogliamo non scateniamo lo stesso risultato."

io non metto a confronto il volere e il non-volere, perché vanno insieme. Se so quello che non voglio è anche perché so quello che voglio. L'uno non va senza l'altro perché è importante di essere consapevole e lucido di questa volontà, questo desiderio e questo amore. Ho messo appositamente le minuscole per ridare un giusto valore a queste parole che, spesso, mettiamo in avanti come delle bandiere e allora preferisco evitare le maiuscole. Niente di personale, era una mia considerazione su l'uso della scrittura.

Citazione peonia: "Gurdjeff non l'ho scomodato io, quindi chiedi a webrasta..."

Io mi riferivo al tuo commento riferito a questa storia di Gurdijeff, non alla storia di Gurdijeff raccontato da webrasta. Conoscendo Gurdijeff per averlo studiato e aver frequentato una delle sue scuole per due anni, mi ero permesso di scrivere il mio commento.

jpatrick
Inviato: 15/4/2015 21:57  Aggiornato: 15/4/2015 21:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/7/2014
Da:
Inviati: 169
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione Shavo: "jpatrick ti è mai capitato di non riuscire a trattenere una risata in un momento solenne, o se non altro inopportuno? Noi ci diciamo: "non ridere, non ridere, non ridere!" e il risultato? La mente si concentra sul concetto, la negazione viene sempre dopo. Così funziona il nostro cervello."

A me interessa comprendere che cosa ha provoca in me questa tensione del mio ridere in un momento solenne? Che cosa ho visto che abbia scaturito in me questo ridere? Quale associazioni visive ho fatto per scatenare in me questo ridere? Il cervello non è solo analitico ma anche associativo.

redribbon
Inviato: 15/4/2015 22:08  Aggiornato: 15/4/2015 22:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
non serve, e per me manca quello sull'uscita dall'Europa,
in ogni caso ho firmato, m'importa una seppia di privacy, società sorosiane o fantomatiche schedature.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
Sertes
Inviato: 15/4/2015 23:18  Aggiornato: 15/4/2015 23:18
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
MESSAGGIO DI GIULIETTO CHIESA dalla sua pagina facebook


RISPOSTE SULLA NATO (Risposta #1)

"La raccolta delle firme non serve a niente. Troppe raccolte non hanno dato alcun frutto" ecc.

Questa obiezione rivela incomprensione della proposta. Dovremo dunque spiegarci meglio. Certo: se raccoglieremo 10, 20, 30 mila firme avremo subito una sconfitta. Autoprocurata per giunta. Il che non vuol dire che non bisognava provarci. Infatti avremo toccato con mano che siamo pochi ad avere la consapevolezza del pericolo che incombe. Ma se raccogliessimo 100 mila firme, o un milione di firme, o 5 milioni di firme, allora non è vero per niente che un pronunciamento del genere non servirebbe a niente. Sarebbe vero il contrario: avremmo dimostrato che c'è un sacco di gente che ha capito che la Nato è un pericolo per tutti. Avremmo dato una spallata politica che i partiti e il parlamento non potrebbero più ignorare. Cioè avremmo "fatto politica" in un modo molto concreto ed efficace. Certo nemmeno cinque milioni di firme produrrebbero, di per sé l'uscita dalla Nato (che è cosa tremendamente difficile), ma aprirebbero un serio problema per il Potere. E per l'Europa. Se la stessa cosa facessero in Spagna, Francia e Grecia, dove ci sono forze che si pongono lo stesso obiettivo, allora l'intero quadro europeo verrebbe modificato. Altro che "non servire a niente"!!!!!
Dunque chi non firma rifletta meglio. E' un'occasione per far sentire la voce del popolo (se il popolo non ha voce, peggio per lui). Ai 5 stelle dico: se raccogliete le firme contro l'Euro, in nome della sovranità, perché non raccogliere le firme contro la Nato, che, in tema di sovranità, è di gran lunga più decisiva?
(continuerò rispondendo alle altre obiezioni più frequenti, lette qui e altrove)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Marauder
Inviato: 15/4/2015 23:29  Aggiornato: 15/4/2015 23:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/9/2013
Da:
Inviati: 866
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
ma dove è finito l'entusiasmo di "EL PUEBLO UNIDO JAMAS SERA VENCIDO"?????????? che è esattamente la pura verità?!

Desaparesido.
Dev'essersene andato con gli indignados.

You'll not see this coming.
Sisifo358
Inviato: 15/4/2015 23:43  Aggiornato: 15/4/2015 23:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2015
Da:
Inviati: 80
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Mai arrendersi al nichilismo, è il "loro" gioco, la loro forza!
C'è già troppa gente rimbambita dalla quotidianità, ci vuole una sferzata di energia: a votare!
Più siamo più contiamo!

stecos
Inviato: 15/4/2015 23:50  Aggiornato: 15/4/2015 23:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
@Slobbysta

Se uno di noi firma o non firma di per sé non é poi cosí importante, ognuno e libero di decidere (e gli altri son liberi di giudicare le sue azioni e opinioni)

Peró perché non firma?

Si sente protetto dietro lo scudo della NATO in caso di attacchi di altri Paesi?

Crede che in caso di uscita dalla NATO andremmo in contro a ripercussioni e non abbiamo le spalle abastanza forti per difenderci?

Crede nella guerra come valore o come mezzo per l' affermazione della giustizia?

Si sente identificato nella NATO?

Spera di poter lavorare o giá lavora nella NATO?

Possiamo dire che ha ragione, che é un illuso, che é un disgraziato o un illuminato, possiamo empatizzare o no peró sono ragioni concrete diossanto!

Ma quando vedo che uno non firma perché la pagina utilizza i suoi dati, perché

tanto non cambia nulla

perché invece di, invece di, invece di, invece di... firmare si potrebbe

e farebbe

penserebbe... bla bla bla

e giú a documentare e linkare, e via andare... finché il piú cervellotico vince per abbandono!

Ma per favore!

Questi commenti li posta la stessa gente che gioca a fare il rivoluzionario e che a me nessuno mi frega..!
E come si é fatto notare piú sopra, e la stessa gente che 30 volte al giorno si loga in Google, GOOOOGLE... che appena entri ti fa lo scanner di cosa stai per iniziare a pensare!!!

Chi ragiona cosí é paralizzato dalla paura e dai suoi cortocircuiti mentali.

No gente, siamo su Luogocomune, un luogo che é nato dallo stupore di un uomo che ha visto crollare le torri gemelle e ha montato da solo un colosso di informazione, ha messo il suo nome e cognome affianco a accuse gravissime rivolte ai personaggi piú potenti della terra, ha messo in gioco la sua reputazione difendendo a personaggi scomodissimi come Tullio Simoncini.

Chi ragiona cosí e un guardone, esattamente come quelli delle pinete di periferia, che si vanta di quanto sa del sesso perché lo vede fare agli altri

Uno dovrebbe decidere a volte, o si fa le seghe o si cerca la fidanzata.

Che a volte ti mette le corna? Che magari ha la gonorrea? Ma gli fa vivere la sua vita, nel suo raggio di influenza (e fuori dalle pinete!)

Uno fa quello che puó o vive pensando in quello che hanno potuto fare gli altri.

Queste mi sembrano ragioni piú che valide per esprimere un giudizio su persone (e personaggi) che non conosco

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
halastor
Inviato: 16/4/2015 3:12  Aggiornato: 16/4/2015 3:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Si!!! E se mio nonno fosse fatto di pan di zucchero l'avrei già mangiato.

5 milioni di firme non le raccoglieresti nemmeno in tutti i 28 stati membri...e anche se fosse non faresti perdere un solo secondo di sonno agli USA.

La gente (noi compresi) se ne frega della NATO, della UE, della BCE, dell'Afganistan e ci metto dentro anche i marò e tutto quello che vuoi tu. Su una cosa concordo...sono pochi quelli che capiscono il pericolo...purtroppo alla gente devi dare pane e sale, smartphone, vacanza al mare, l'amante, la macchina, la casa ecc... e devi dargli i soldi per potersi permettere tutto questo...dopo, forse, puoi cercare di spiegare loro a cosa servono le petizioni; e sapete una cosa? Hanno pure ragione.

Puoi star sicuro che la questione NATO è un problema vero che va affrontato ma non è di sicuro il nostro problema più grande.

Correzione:
La sovranità concessa alla NATO NON è di gran lunga più decisiva di quella concessa all'EURO e compagnia bella (cit. Il Giovane Holden)...come ti direbbe qualunque cittadino di quei paesi UE che non hanno l'EURO.

Vedi, la NATO, che lo vogliamo o no, che ci convenga o no, è pur sempre un grande deterrente...e che sia colpa sua o colpa di altri (cosa che non possiamo totalmente controllare...figuriamoci con le firme), un giorno potrebbe tornare pure utile....mentre l'EURO ci ha fottuto la vita.
Io già mi immagino la scena...dopo aver lottato strenuamente contro la NATO...il giorno della nostra vittoria (finalmente fuori da questo patto scellerato), ci guardiamo intorno e dove siamo? Siamo in fila alla Caritas.

...e c'è poco da ridere questa volta

Halastor

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
igork58
Inviato: 16/4/2015 3:47  Aggiornato: 16/4/2015 3:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da: yantai-china
Inviati: 117
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Anche la Germania e' strapiena di basi Usa ed e' membro Nato. Pero' non hanno partecipato alla guerra in Libia. Sono sovrani o no??
Poi riguardo appunto la guerra in Libia vorrei chiedere a Chiesa ed a tutti gli adoratori di Putin, come mai i compagni russi al consiglio Onu si son astenuti al voto delle risoluzione 1973 anziche porre il veto.

Sertes
Inviato: 16/4/2015 8:11  Aggiornato: 16/4/2015 8:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
igork58 ha scritto:
Poi riguardo appunto la guerra in Libia vorrei chiedere a Chiesa ed a tutti gli adoratori di Putin, come mai i compagni russi al consiglio Onu si son astenuti al voto delle risoluzione 1973 anziche porre il veto.


Forse perché avevano bisogno di far vedere al mondo cosa sono diventati davvero gli americani, per avere un minimo di supporto quando li hanno fermati in Siria e in Ucraina (che per un russo sono notevolmente più vicine ed importanti di una guerra in Libia i cui esiti adesso ci "godiamo" anche noi)

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Sertes
Inviato: 16/4/2015 8:17  Aggiornato: 16/4/2015 8:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
jpatrick ha scritto:
Siamo tutti per la pace, la verità, l'onestà, la comprensione, il rispetto,


Sì, certo... finchè non costa un cazzo.

Siamo tutti per la pace, la verità, l'onestà, la comprensione, il rispetto, poi non siamo nemmeno capaci a rinunciare ad una bistecca o a mettere una semplice firma su un form... tutti fenomeni, finchè non costa un cazzo.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
peonia
Inviato: 16/4/2015 8:26  Aggiornato: 16/4/2015 8:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Parbleu Stecos! hai ben spiegato il mio disappunto....quando dicevo cagasotto...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
LoneWolf58
Inviato: 16/4/2015 9:54  Aggiornato: 16/4/2015 9:54
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: halastor Inviato: 16/4/2015 3:12:35
...
Vedi, la NATO, che lo vogliamo o no, che ci convenga o no, è pur sempre un grande deterrente...
Deterrente di cosa... o per cosa?? Quando è nata era per contrapporsi al Patto di Varsavia, due poteri in equilibrio.
Cessato il Patto di Varsavia non vi è alcun potere ad equilibrare la NATO ed i risultati di vedono...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Rickard
Inviato: 16/4/2015 10:47  Aggiornato: 16/4/2015 10:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Giulietto Chiesa
Citazione:
Ma se raccogliessimo 100 mila firme, o un milione di firme, o 5 milioni di firme, allora non è vero per niente che un pronunciamento del genere non servirebbe a niente. Sarebbe vero il contrario: avremmo dimostrato che c'è un sacco di gente che ha capito che la Nato è un pericolo per tutti. Avremmo dato una spallata politica che i partiti e il parlamento non potrebbero più ignorare. Cioè avremmo "fatto politica" in un modo molto concreto ed efficace. Certo nemmeno cinque milioni di firme produrrebbero, di per sé l'uscita dalla Nato (che è cosa tremendamente difficile), ma aprirebbero un serio problema per il Potere. E per l'Europa. Se la stessa cosa facessero in Spagna, Francia e Grecia, dove ci sono forze che si pongono lo stesso obiettivo, allora l'intero quadro europeo verrebbe modificato. Altro che "non servire a niente"!!!!!

Lasciando perdere sulla fattibilità di raccogliere 5 milioni di firme con questa petizione (in cui la barra è settata a 100.000 come massimo raggiungibile), sfugge un piccolo dettaglio circa il “mandare segnali” al potere, un dettaglio che ormai (da grandi conoscitori di propaganda qual tutti siamo) dovremmo ben sapere: i segnali senza un progetto alle spalle hanno vita corta.

Che fine hanno fatto (e soprattutto cosa hanno ottenuto) i vari Occupy Wall Street? E gli Indignados? E lì erano persone vere uscite nelle strade, non anonime firme su petizioni on-line. Ma chi volete che caghi una petizione su change.org? E anche i due fenomeni che ho citato, cosa hanno ottenuto? Cinque minuti di servizi sparsi nei vari TG, due righe sui giornali a pagina 13.

Non hanno ottenuto nulla, pur essendo andati per strada a “farsi sentire”, a “mandare messaggi” e tutta la serie di formule vuote e che non vogliono dire un cazzo, perché non avevano un progetto. Avevano una serie piuttosto confusa e vaga di propositi, come essere “contro” i “poteri economici”, la BCE ecc. ma appena si provava a scendere nel dettaglio di cosa effettivamente volessero, veniva fuori la pochezza e l’impreparazione dei vari occupanti di Wall Street e Indignati.

Queste aggregazioni super-liquide, leaderless e sostanzialmente informi sono per definizione destinate al fallimento, proprio perché non può mai esserci un progetto unitario, uno scopo definito, ma solo una vaga serie di propositi confusi che non avranno mai una risoluzione positiva (“uscire dalla NATO”, “uscire dall’euro” ecc.). Queste aggregazioni non hanno mai la più pallida idea di come raggiungere nel concreto i titanici obbiettivi che si prefiggono. Ti parlano di andare a manifestare. Andare nelle strade. “Farsi sentire”. Firmare petizioni. E ovviamente l’immortale mandare un segnale.

Volete invece un esempio di gente che ha capito qualcosa su come si fa efficacemente una lotta contro il potere? I No-TAV.

I No-TAV sono lì da 20 anni e sono riusciti a bloccare ciò che era l’oggetto della discordia (la TAV stessa), in condizioni di assoluta inferiorità numerica e di mezzi rispetto al potere. Tutt’oggi abbandonare definitivamente il progetto TAV è qualcosa di possibile e non puramente fantasy-fantascientifico come gli obbiettivi di altre aggregazioni (la NATO, l’Euro ecc.). Questo perché i No-TAV hanno eseguito una vera lotta contro il potere, servendosi di tutti i mezzi necessari e lasciando perdere le “petizioni”, le “manifestazioni” ed altre delicatezze da signorine perbene.

È esattamente così che si fa una lotta contro il potere che ottenga un risultato apprezzabile. I pochi e sparuti No-TAV possono rivendicare ciò che alle migliaia e migliaia di informi occupanti di Wall Street o Indignati della domenica non è mai riuscito: ostacolare veramente il potere con la loro opera. Ottenere dei risultati tangibili. Questo articolo analizza ancora più nel dettaglio le ragioni del successo No-TAV.

Ultima cosa: Ieri, Mario Draghi è stato “aggredito” da una manifestante che è montata sul desco da cui parlava il Marione nazionale e ha lanciato coriandoli strepitando non-so-che-cosa. Ovviamente la tapina è stata immediatamente tratta dalle forze di sicurezza e sfanculata alla velocità della luce. Questo metodo di “protestare” e di “mandare segnali” al potere è quanto di più funzionale al potere stesso si possa immaginare. I vari TG hanno trasmesso la notizia, più per la venatura comica che altro, delle “cause” perorate dalla guerriera dei coriandoli non è rimasta traccia e Mario Draghi c’ha pure fatto una bella figura, dato che, una volta neutralizzata la aggressora, si è rimesso a sedere stemperando l’atmosfera con una battuta per poi riprendere da dove si era fermato.

Di queste buffonate il potere non ha mai avuto (né avrà mai) paura. Perché sono appunto delle buffonate, pagliacciate che servono solo a far sembrare dei completi imbecilli coloro i quali tentano di opporsi a quei poteri.

Che dite, la ragazza dei coriandoli avrà “mandato un segnale” a Mario Draghi, alla BCE o al potere in generale con la sua pioggia di pezzettini cartacei colorati?

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
LoneWolf58
Inviato: 16/4/2015 11:00  Aggiornato: 16/4/2015 11:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: Rickard Inviato: 16/4/2015 10:47:22
...
Questo perché i No-TAV hanno eseguito una vera lotta contro il potere, servendosi di tutti i mezzi necessari e lasciando perdere le “petizioni”, le “manifestazioni” ed altre delicatezze da signorine perbene.
...
Devo aver visto qualche altro film... quali sarebbero secondo te questi "mezzi necessari" escludendo le "petizioni", le "manifestazioni" ed altre delicatezze da signorine perbene che avrebbero "bloccato" la TAV??

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Rickard
Inviato: 16/4/2015 11:09  Aggiornato: 16/4/2015 11:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Lonewolf
Citazione:
Devo aver visto qualche altro film... quali sarebbero secondo te questi "mezzi necessari" escludendo le "petizioni", le "manifestazioni" ed altre delicatezze da signorine perbene che avrebbero "bloccato" la TAV??

Davvero Lonewolf? L'unica cosa che i No-TAV avrebbero fatto in 20 anni sarebbero manifestazioni e petizioni? Non si sono "sporcati le mani" in prima persona mille volte? Facendosi anche spaccare la testa spesso e volentieri? Consiglio di leggere l'articolo che ho linkato.

Tu scrivi "bloccato" usando le virgolette, ma intanto la TAV lì è stata veramente bloccata per tanti anni, ed oggi ci sono persino esponenti politici (a parte i 5stelle che l'hanno sempre fatto) che (magari timidamente) non parlano più come di un tabù l'eventuale blocco definitivo della TAV.

Sia chiaro, non voglio trasformare questo thread in un dibattito sulla TAV o sui No-TAV, era per fare un esempio concreto (sennò mi becco del "disfattista"/"nichilista"/"cagasotto") di come si fa a condurre una lotta contro il potere, in antitesi alle petizioni, manifestazioni ecc.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
LoneWolf58
Inviato: 16/4/2015 11:22  Aggiornato: 16/4/2015 12:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: Rickard Inviato: 16/4/2015 11:09:01
Non mi era chiaro come avessero fatto senza "manifestazioni"... a questo punto mi chiedo cosa intendi per "manifestazione".
Perché le teste gliele hanno spaccate proprio in quelle occasioni, mentre "manifestavano".
Al "blocco" ci sono arrivati proprio perché hanno usato "tutti" i mezzi a disposizione e non ne hanno tralasciato alcuno pensando che "tanto non serve".
Dalle "petizioni"... alle "manifestazioni"... nessuno escluso.
"Blocco" tra parentesi virgolette perché non mi pare ci siano ancora arrivati.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
igork58
Inviato: 16/4/2015 11:42  Aggiornato: 16/4/2015 11:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da: yantai-china
Inviati: 117
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Sai forse Sertes anche dirmi come mai la Germania non ha partecipato alla guerra in Libia? In quanto a presenza americana sul territorio, son messi peggio di noi.
Inutile che la "petizione" mi dica che il presidente Usa nomina il supercapo il quale decide per tutti. L'Italia e' andata in Libia perche' ha voluto andarci. Idem per tutte le altre missioni in giro.

Detto questo non vedo nessun motivo per uscir dalla Nato.

Slobbysta
Inviato: 16/4/2015 12:34  Aggiornato: 16/4/2015 12:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Caro umano, eppure...

I partiti sono un filtro al tuo esprimerti, le nazioni sono un filtro al tuo muoverti, il gruppo, QUALSIASI, è filtro alla tua esclusività, la tua unica e imprescindibile bellezza individuale!

È facile consolarsi, tanto uno messo peggio lo troviamo...firmare è illudersi di contare..ma è un conto alla rovescia...è facile additare chi non firma, io che sono per una stretta di mano...

Come si permette quel tizio a darmi del cagasotto? Lo facessi io sarei sospeso...ECCO LA VERITÀ! quella che si muove tra strane regole di comportamento...

Una fiore disse...cagassotto...BRAVO HAI SPIEGATO BENE COSA INTENDEVO PER CAGASOTTO...io la merda la faccio casomai dietro un cespuglio...e sono escre-momenti miei! Gente...che mi spiega google? E farsi i fattacci suoi? Tu che vai su google allora..Firma! ma che cosa vuole da me...perché non è maturo? e abbisogna di veder cosa fanno gli altri? Santo cielo...di questo passo vorrà sapere se prego, medito o scoreggio in silenzio guardandomi attorno come se non fossi stato io...
Ma che volete? Tu firmi io No..cos'è questo frugare nelle tasche, questo cercar consensi tra quelli che firmano...e puntar con chi non lo fa...È da miserabili...permettersi di vociare sulla diversità!...già io scrivo su LC e uso Google...i famosi Ca... miei! Slobbando

Argo1
Inviato: 16/4/2015 12:40  Aggiornato: 16/4/2015 14:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 30/3/2015
Da:
Inviati: 88
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
igork58:
"Detto questo non vedo nessun motivo per uscir dalla Nato."

Facile dirlo da Bangkok!
Però neanche tutti i Thai amano la presenza dei "farang" in divisa!

toussaint
Inviato: 16/4/2015 12:42  Aggiornato: 16/4/2015 12:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Igork58, certo è cinico ma la guerra in Libia fa oggettivamente il gioco della Russia.
Chiunque abbia un minimo di razionalità, ha capito proprio dalle conseguenze di quella scellerata guerra, che l'unico faro cui rivolgersi oggi è proprio la Russia.
Chiamasi realpolitik, a me non piace perché intanto la gente muore ma è lo stesso motivo che ha spinto Putin a non annichilire Kiev con un bombardamento a tappeto.
Anche questo fatto ha portato dei morti, come direbbero gli yankee ha provocato "molte morti di russi"...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 16/4/2015 12:48  Aggiornato: 16/4/2015 12:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Quoto totalmente Rickard.
Volete un esempio di cosa si poteva fare concretamente?
Bè, c'è stata e c'è una guerra in Ucraina, 300 persone sono state fatte oggetto di tiro al bersaglio o bruciate vive nella casa dei sindacati di Odessa, ed eravamo proprio all'inizio.
Si è saputo subito cos'era successo, c'erano i video con il banderista che esponeva allegro alla finestra il cadavere di una donna incinta uccisa.
E nessuno qui in Europa ha fatto un cazzo, mentre dovevamo scendere in piazza e assaltare le ambasciate USA.
Niente di tutto questo, per cui fatemi il piacere, io non metto la firma su un sito che ha contribuito a organizzare le rivoluzioni colorate e quindi anche il golpe in Ucraina.
Scusate, ma si chiama coerenza ed è l'unica cosa che mi è rimasta da difendere...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
f_z
Inviato: 16/4/2015 13:07  Aggiornato: 16/4/2015 13:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
E' incredibile come ancora pochi hanno capito che la "petizione" e' solo un pretesto usato da un sito commerciale per raccogliere dati personali su piu' persone possibile e VENDERLI AL MIGLIORE OFFERENTE.

La vostra "firma" non ha niente a che vedere con la supposta "causa" della "petizione", e se ci fossero 1 miliardo di firme, mentre il sito change.org ci fa i miliardi, l'unico uso che il resto del mondo ne puo' fare e' pulircisi il culo,

Quel sito e' un CAVALLO DI TROIA CAZZO.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
LoneWolf58
Inviato: 16/4/2015 13:16  Aggiornato: 16/4/2015 13:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: f_z Inviato: 16/4/2015 13:07:39

E' incredibile come ancora pochi hanno capito che la "petizione" e' solo un pretesto usato da un sito commerciale per raccogliere dati personali su piu' persone possibile e VENDERLI AL MIGLIORE OFFERENTE.
Che dati?... Nome Cognome ed email? Minchia... che paura

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
f_z
Inviato: 16/4/2015 13:25  Aggiornato: 16/4/2015 13:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: LoneWolf58 Inviato: 16/4/2015 13:16:19

che paura


Ma quale paura?

Quelli usano il fatto di AVERE UTENTI per FARE SOLDI su ogni utente millantando di fornire un "servizio" che non esiste.

Questa a casa mia si chiama TRUFFA e questi dovrebbero essere sbattuti in galera in un mondo normale!

Per essere una cosa ONESTA dovrebbero PAGARE un contributo ad OGNI UTENTE.

E' chiaro adesso?

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
LoneWolf58
Inviato: 16/4/2015 13:50  Aggiornato: 16/4/2015 13:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: f_z Inviato: 16/4/2015 13:25:58
...
Quelli usano il fatto di AVERE UTENTI per FARE SOLDI su ogni utente millantando di fornire un "servizio" che non esiste.
...
Mi ricorda un po la storia dei click sul blog di Grillo...
C'è qualcuno che paga per avere il mio nome e la mia email?... problemi suoi non miei anche perché tali dati glieli può vendere chiunque ad iniziare da chi l'email me la concede.
Ti scoccia?... non farti l'email...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
toussaint
Inviato: 16/4/2015 14:13  Aggiornato: 16/4/2015 14:13
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
LoneWolf, a parte che con quella firma tu contribuisci comunque a dare soldi a un sito che fa parte del trust che organizza le rivoluzioni colorate e dunque le stai in sostanza finanziando.
Ma poi la cosa è ancora più sottile, tu contribuisci con la tua firma a dare credibilità a un sito che poi mette su altre petizioni contro Putin, contro Correa, contro il Venezuela ecc.
E mentre con la tua petizione nessuno ci farà un cazzo, con le altre armeranno e armano un battage pubblicitario per additare i cattivi stati canaglia.
Chiaro mò?
E io non mi presto a questa cosa solo perché c'è anche il nome di Giulietto Chiesa e altri..

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
halastor
Inviato: 16/4/2015 14:16  Aggiornato: 16/4/2015 14:16
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
@LoneWolf58

Citazione:
Autore: halastor Inviato: 16/4/2015 3:12:35
...
Vedi, la NATO, che lo vogliamo o no, che ci convenga o no, è pur sempre un grande deterrente...
Deterrente di cosa... o per cosa?? Quando è nata era per contrapporsi al Patto di Varsavia, due poteri in equilibrio.
Cessato il Patto di Varsavia non vi è alcun potere ad equilibrare la NATO ed i risultati di vedono...


Qua si vede solo quello che non sai. Forse sarebbe utile informarsi prima di......

E va bene...puntualizziamo per l'ennesima volta:

1)
la NATO nasce ufficialmente nel '49 ma a quanto si dice comincia di fatto nel '48. E' nata per contrapporsi alla sola Russia e NON all'intero Patto di Varsavia. Quest'ultimo infatti risale a quasi 10 anni dopo (scusa ma non ricordo l'arco temporale preciso), difatti con il Patto di Varsavia si fa anche cominciare la "Guerra Fredda" che comincia, appunto, negli anni '50. Più chiaro di così non posso...scusa, è un mio limite.

2) qualunque alleanza o accordo di non aggressione e cooperazione militare è sempre un deterrente nei confronti di altri e non è certo legato al motivo per cui fu siglato in origine...
es: se lo stato islamico dichiarasse guerra all'Italia, anche gli altri stati membri sarebbero obbligati ad entrare in guerra contro lo stato islamico...facile no? Lo puoi capire anche tu!
E' chiaro adesso che chiunque voglia dichiarare guerra ad uno stato membro Nato si troverebbe a dover combattere contro la forza bellica più organizzata e armata, dopo gli alieni, dell'intero universo conosciuto. Un minimo di dubbio a me verrebbe prima di fare una minchiata del genere (da qui il deterrente)....poi se per te non è un deterrente allora dichiara guerra e vedi come va a finire...

Halastor

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
Sertes
Inviato: 16/4/2015 14:22  Aggiornato: 16/4/2015 14:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
igork58 ha scritto:
Inutile che la "petizione" mi dica che il presidente Usa nomina il supercapo il quale decide per tutti. L'Italia e' andata in Libia perche' ha voluto andarci. Idem per tutte le altre missioni in giro.


Vedi igork58, di menzogne qui ne puoi scrivere tante, ma questa in particolare QUI non passerà mai.

In seguito agli attacchi dell'undici settembre gli Stati Uniti d'America hanno attivato l'articolo 5° dello statuto della NATO, che specifica che un attacco contro una nazione membro è un attacco contro tutte.
Per questo motivo noi italiani siamo andati ad effettuare un occupazione militare dell'Afghanistan, non per altri motivi.
La missione è POI stata anche autorizzata dall'ONU, ma con truppe NATO, non con truppe ONU. Non ci sono soldati russi in Afghanistan. Non ci sono soldati Cinesi o Pakistani. Ci sono le truppe NATO.

Quindi ribadisco: le opinioni sono legittime tutte, ma i fatti sono fatti, e mentire su una cosa così, QUI non passerà mai.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
LoneWolf58
Inviato: 16/4/2015 14:34  Aggiornato: 16/4/2015 14:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: toussaint Inviato: 16/4/2015 14:13:08
Ma ti rendi conto delle cazzate che scrivi?... che le rivoluzioni colorate vengono finanziate (anche) coi proventi che un "sito" ricava dalla vendita dei miei dati (nome cognome e email)?
Peggio ancora che dato che sul sito ci sono petizioni che non ti piacciono non sottoscrivi quelle che ti interessano (se ti interessano)?... che dire...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
LoneWolf58
Inviato: 16/4/2015 14:42  Aggiornato: 16/4/2015 14:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: halastor Inviato: 16/4/2015 14:16:53
...
E' nata per contrapporsi alla sola Russia e NON all'intero Patto di Varsavia. Quest'ultimo infatti risale a quasi 10 anni dopo...
In effetti visto che Il Patto Atlantico traeva origine dalla percezione che il cosiddetto mondo occidentale (costituito da Stati Uniti d'America, Canada, Regno Unito, Francia, Scandinavia, Italia ed altri Paesi dell'Europa occidentale), dopo la Seconda Guerra Mondiale, stesse cominciando ad accusare tensioni nei confronti dell'altro paese vincitore della guerra, ossia l'Unione Sovietica, con i suoi Stati satellite.... è stato il "Patto di Varsavia" ad essere stato creato per difendersi dalla NATO.
Per il resto ottima, sintetica e circostanziata la risposta di Sertes a igork58...

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Rickard
Inviato: 16/4/2015 14:56  Aggiornato: 16/4/2015 14:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Sertes
Citazione:
In seguito agli attacchi dell'undici settembre gli Stati Uniti d'America hanno attivato l'articolo 5° dello statuto della NATO, che specifica che un attacco contro una nazione membro è un attacco contro tutte.
Per questo motivo noi italiani siamo andati ad effettuare un occupazione militare dell'Afghanistan, non per altri motivi.
La missione è POI stata anche autorizzata dall'ONU, ma con truppe NATO, non con truppe ONU. Non ci sono soldati russi in Afghanistan. Non ci sono soldati Cinesi o Pakistani. Ci sono le truppe NATO.

Tutto giusto. Diciamo, solo per completezza, che magari i vari stati europei non si sono buttati alla conquista dell’Afghanistan solo per via dell’articolo 5 del comma 22 con riferimento alla legge 1001/bis.

Se l’hanno fatto è perché non potevano rifiutarsi di fronte agli Stati Uniti, per via dei rapporti di forza. Ciò che sta scritto nei trattati internazionali è un qualcosa che acquista forza e sostanza solo in presenza di rapporti di forza contingenti e pressanti. Non per nulla, ogni volta che “tocca” a qualche staterello o a chiunque non sia in grado di pesare sullo scacchiere internazionale, non gliene frega un cazzo a nessuno.

E i rapporti di forza cambiano col passare del tempo e l’avvicendarsi degli eventi. Non per nulla, all’epoca della distruzione della Libia (chiamarla “guerra” mi sembra assolutamente sbagliato) non tutti gli stati europei si sono imbarcati in tale sciagurata impresa, e lì si è potuta constatare su strada la differenza fra chi possiede una qualche sovranità e chi invece è sguattero fin nel midollo. Questo è stato ancora più evidente nella questione Ucraina, dove la maggior parte degli stati europei si sono categoricamente rifiutati di prestarsi a guerre e guerricciole di liberazione, ed anche gli sguatteri hanno piagnucolosamente trovato scuse per evitare l’avventura militare.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
toussaint
Inviato: 16/4/2015 15:10  Aggiornato: 16/4/2015 15:10
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Intanto:

A Kiev ucciso giornalista opposizione: lo sdegno di Putin

E' il terzo omicidio politico di oppositori al regime fascista ucraino in sole 24 ore.
C'è qualcuno davanti all'ambasciata ucraina?
Bla bla bla...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
igork58
Inviato: 16/4/2015 15:13  Aggiornato: 16/4/2015 15:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da: yantai-china
Inviati: 117
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Caro Sertes, in un'intervista, il Generale Tricarico, che reputo un addetto ai lavori, a questa domanda del giornalista:

" Il ministro Gentiloni ha detto che l'Italia non darà armi all'Ucraina, ma che rispetterà ogni decione presa dagli alleati. Significa che se la Nato dovesse intevenire in Ucraina saremmo obbligati a farlo anche noi? "

ha risposto cosi':

Assolutamente no. La Nato si fonda sull'articolo 5, che prevede l'intervento dell'Alleanza qualora uno dei suoi membri venga aggredito. Questo è un principio, ma non un obbligo. A parte il fatto che l'Ucraina non è un membro Nato, vorrei ricordare che durante la guerra nei Balcani la Grecia si rifiutò di partecipare alle operazioni militari. Nessun Paese Nato è obbligato a intervenire se non lo ritiene opportuno. L’articolo 5 della Nato, così come è formulato parrebbe dare per implicita la solidarietà solo in caso di attacco a un Paese membro, anche dal punto di vista militare. Ciò non toglie che ognuno partecipi secondo quanto ritiene appropriato e le proprie possibilità. In Afghanistan non parteciparono tutti. Va quindi sfumato il criterio del disimpegno o dell’obbligatorietà.


Da cio' che dice il Generale, l' Italia e' andata in Afghanistan per puro servilismo.

Attendo cmq ancora una risposta riguardo alla Germania che non e' andata in Libia.

Qua il link dell'intervista al Generale Tricarico:
http://www.panorama.it/news/esteri/ucraina-tricarico/

jpatrick
Inviato: 16/4/2015 15:57  Aggiornato: 16/4/2015 15:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 3/7/2014
Da:
Inviati: 169
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione Sertes: "Sì, certo... finchè non costa un cazzo. Siamo tutti per la pace, la verità, l'onestà, la comprensione, il rispetto, poi non siamo nemmeno capaci a rinunciare ad una bistecca o a mettere una semplice firma su un form... tutti fenomeni, finchè non costa un cazzo."

Sertes, puoi spiegarmi perché tagli il mio commento al quale ti riferisci? Dopo "rispetto" c'è una virgola mi sembra? Il mio discorso non era riferito a rinunciare a una bistecca o mettere una semplice firma su un forum che, poi, sono due cose diverse, difficilmente paragonabile. Non ti voglio raccontare la mia vita qui, quando ho dovuto rinunciare, diverse volte, a una bistecca, no problem! Ti dico questo per evitare qualsiasi disguido tra di noi, io non mi sento corrispondere in niente in quello che dici nel tuo commento sul mio commento "tagliato". Per quello di mettere una firma su un forum, preferisco decidere in piena coscienza di quello che sto facendo, valutando interiormente se quello che faccio sia giusto o no. Quando parlo di piena coscienza non intendo una coscienza intellettuale ma una coscienza, diciamo, più spirituale. Per correttezza d'informazione metto il mio commento intero:
"Siamo tutti per la pace, la verità, l'onestà, la comprensione, il rispetto, allora perché dobbiamo parlare di queste firme in termini di si o no? Torto tu, torto io, torto lui, torto lei, torti loro, torti voi, torti noi....ho la sensazione di assistere a dei dibattiti televisivi, scusatemi!"

Sertes
Inviato: 16/4/2015 15:58  Aggiornato: 16/4/2015 15:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
igork58 ha scritto:
Da cio' che dice il Generale, l' Italia e' andata in Afghanistan per puro servilismo.


No, il Generale Tricarico spiegava che l'Italia ha semplicemente seguito un articolo fondamentale dell'alleanza atlantica, mentre ci sono stati altri che sono stati così ipocriti o così disillusi (cioè hanno visto attraverso la menzogna del 9/11) da non voler partecipare (non erano di certo i big, che hanno mandato tutti truppe in Afghanistan)

Solo tu dalle sue parole ci puoi vedere che "l' Italia e' andata in Afghanistan per puro servilismo": la NATO è un'alleanza difensiva, e se l'unica volta in 60 anni in cui il suo articolo fondamentale viene invocato, tu non mandi truppe, sei tu in fallo, non è chi manda truppe che fa servilismo.

Citazione:
Attendo cmq ancora una risposta riguardo alla Germania che non e' andata in Libia.


Sì, vai tranquillo, aspetta ben seduto.

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
igork58
Inviato: 16/4/2015 16:59  Aggiornato: 16/4/2015 16:59
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da: yantai-china
Inviati: 117
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Sto seduto si Sertes, te continua ad andar in giro con l'aquilone mi raccomando.
Poi informati anche riguardo la guerra in Iraq. E se anche la' e' andata tutta la Nato. L'Italia naturalmente in prima linea. In piazza a Roma il 15-2-2003 c'erano 3000000 di persone.
Grossisssima spallata al governo si...magari con le firme del web sarebbe stato differente,...e via a chiamar terroristi i partigiani di Nassirya perche' han fatto fuori i caramba.

E te mi vieni a dir che sarebbe stato da ipocriti il non andar in Afghanistan alla ricerca di bin laden x le grotte??eheheh
Son anni che stan la' intanto la spesa militare lievita. Un miliardo di dollari l'anno.
Forse hai ragione, non son la' ed in tutte le altre guerre per servilismo. Interessi economici.
Tanti soldi e poco rischio per i militari e ovviamente tutto l'indotto.

Bye Bye

Slobbysta
Inviato: 16/4/2015 21:29  Aggiornato: 16/4/2015 21:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Ma siete veri? Rispondete al nonnulla...evitate Slobbysta? Mi rigiro i pollici...ma tutti evitano...preferiscono rispondere a segmenti...a cose parziali...che strano...sono a disposizione, a meno che...il mio commento spazza via ogni dubbio...ok..guardo...sembra la stessa persona...magari lo è...letture 810,resetto 811, resetto 812...quante letture...ma in quanti siamo? 7nomi e una persona fisica? C'è questa possibilità?...certo lo so per certo..Slobbando nato e morto!

LoneWolf58
Inviato: 16/4/2015 21:45  Aggiornato: 16/4/2015 21:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
Autore: toussaint Inviato: 16/4/2015 15:10:06
...
C'è qualcuno davanti all'ambasciata ucraina?
Bla bla bla...
Diccelo tu, visto che sei li davanti.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Pasquino
Inviato: 16/4/2015 22:01  Aggiornato: 16/4/2015 22:01
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2005
Da:
Inviati: 234
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Peonia sei "miitica"

una vera Amazzone dei giorni nostri.

Dopo anni che leggo i tuoi commenti mi sono preso la briga d'intervenire. Scusami.

Lo Stato al cittadino pignora, all'industriale elargisce, al banchiere regala.
peonia
Inviato: 16/4/2015 22:35  Aggiornato: 16/4/2015 22:35
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Grazie Pasquino!!!! inaspettato e gradito....

Scusami....di che?!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
FrancescaR
Inviato: 16/4/2015 22:38  Aggiornato: 16/4/2015 22:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/10/2014
Da: Colonia usa
Inviati: 309
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
<><><><><>


Rickard, ti ringrazio per il link dell'articolo di Gianluca Freda - che non conoscevo.
Eccezionale. Peccato davvero che il blog non sia aggiornato.
Ciao.

Vai più veloce, Janine, ad aprire la porta - e nascondi i patín -
La nostalgia del Mocambo.
peonia
Inviato: 16/4/2015 22:44  Aggiornato: 16/4/2015 22:46
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Francesca ogni tanto Freda scrive anche qui... è un utente di LC, ma da un po' non lo si vede....al momento purtroppo non mi ricordo il nick..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
bubu7
Inviato: 16/4/2015 23:14  Aggiornato: 16/4/2015 23:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/2/2007
Da: Tomania
Inviati: 528
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Firmato.
La privacy non esiste. La NATO sì.


Lui che offrì la faccia al vento la gola al vino e mai un pensiero non al denaro, non all'amore né al cielo.

Fabrizio De Andrè
peonia
Inviato: 16/4/2015 23:37  Aggiornato: 16/4/2015 23:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
SCUSATE L'.OT. MA LO METTERO' OVUNQUE, VI PREGO FIRMATE IN MASSA!!! (tanto firma più, firma meno... ma è importante!!!)


Petizione Salviamo gli Olivi del Salento



http://www.petizionepubblica.it/PeticaoVer.aspx?pi=P2015N47577

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Rickard
Inviato: 17/4/2015 0:35  Aggiornato: 17/4/2015 0:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
FrancescaR
Citazione:
Rickard, ti ringrazio per il link dell'articolo di Gianluca Freda - che non conoscevo.
Eccezionale. Peccato davvero che il blog non sia aggiornato.
Ciao.

Figurati. Anche io considero un peccato che tale blog non sia più aggiornato. Magari possiamo fare una petizione al riguardo

Comunque, come è stato detto, Gianluca Freda è utente di LC col nickname di totalrec.

Lonewolf58
Citazione:
"Blocco" tra parentesi virgolette perché non mi pare ci siano ancora arrivati.

I vari "dettagli" li trovi meglio spiegati nell'articolo linkato. Riguardo a questa frase che ho quotato, diciamo che sono più vicini loro al proprio obbiettivi di tutti gli occupanti di Wall Street e Indignati vari al loro. E loro fanno una lotta continua che perdura da decenni, riuscendo ad essere un vero intralcio per la soverchiante forza del potere costituito. Le manifestazioni oceaniche, invece, cosa hanno ottenuto, a parte spesso e volentieri risolversi nella distruzione di proprietà varie (vetrine, macchine ecc.)?

Le manifestazioni e petizioni, senza progetti precisi e concreti, sono eventi che si esauriscono in se stessi.

Manifestare ogni tanto, senza questa organicità di intenti e del modo di raggiungerli, è qualcosa di semplicemente irrilevante, quando non apertamente dannoso rispetto alla causa che si vuole perorare (vedi rischio infiltrazioni, strumentalizzazioni ecc.).

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
hvsky
Inviato: 17/4/2015 1:20  Aggiornato: 17/4/2015 1:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/6/2011
Da:
Inviati: 161
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
Citazione:
slobbysta ha detto: Ma siete veri? Rispondete al nonnulla...evitate Slobbysta? Mi rigiro i pollici...ma tutti evitano...preferiscono rispondere a segmenti...a cose parziali...che strano...sono a disposizione, a meno che...il mio commento spazza via ogni dubbio...ok..guardo...sembra la stessa persona...magari lo è...letture 810,resetto 811, resetto 812...quante letture...ma in quanti siamo? 7nomi e una persona fisica? C'è questa possibilità?...certo lo so per certo..Slobbando nato e morto!


non so perchè ma penso proprio che TELAPPOGGIO.......

Slobbando solidarietà!!!

Questa è la danza del pensiero... puoi anche non crederci ma è tutto vero!
igork58
Inviato: 17/4/2015 4:33  Aggiornato: 17/4/2015 4:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/2/2007
Da: yantai-china
Inviati: 117
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
IL PRIMATO DELL’ITALIA NELL’EXPORT MONDIALE DI “ARMI COMUNI”. INTERVISTA A CARLO TOMBOLA -

See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Il-primato-dell-Italia-nell-export-mondiale-di-armi-comuni-Intervista-a-Carlo-Tombola-42633e3b-d3d4-4cdb-8d46-9d5f63d3804a.html

Paese che aiuta la pace nel mondo. W il made in Italy

toussaint
Inviato: 17/4/2015 11:34  Aggiornato: 17/4/2015 11:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
LoneWolf, guarda che la mia era anche un'autocritica.
Io non faccio un cazzo come te e come altri.
Comunque, vi auguro buona fortuna...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
sorrisopigro
Inviato: 18/4/2015 17:50  Aggiornato: 18/4/2015 17:50
So tutto
Iscritto: 18/1/2015
Da:
Inviati: 16
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
L'ho firmato senza problemi; di petizioni ne firmo a decine in meno di un mese e in particolare lascio il segno su FightForTheFuture ed altri siti di attivismo a difesa della libera informazione e navigazione online (OpenMedia, Demand Progress, DailyKos, etc...)

FrancescaR
Inviato: 18/4/2015 19:16  Aggiornato: 18/4/2015 19:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/10/2014
Da: Colonia usa
Inviati: 309
 Re: Campagna per l'uscita dell'Italia dalla NATO
<><><><><>

Peonia e Rickard: grazie per i chiarimenti su G. Freda/totalrec.

Inoltre: qualcuno saprebbe cortesemente indicarmi una discussione, qui su LC,
nella quale sia stato trattato l'argomento TAV?
Grazie mille.

Vai più veloce, Janine, ad aprire la porta - e nascondi i patín -
La nostalgia del Mocambo.

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA