Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


Energia e Ambiente : Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Inviato da Redazione il 19/5/2015 9:50:00 (8413 letture)

Maurice Newman, il consigliere economico del primo ministro australiano Abbott, ha accusato le Nazioni Unite di "utilizzare dati scientifici falsificati sul cambiamento climatico per introdurre un nuovo ordine mondiale".

È già da tempo che il governo australiano cerca di far fallire in ogni modo possibile qualunque tentativo di dialogo a livello mondiale sui cambiamenti climatici, ma ora l'intervento di Newman punta chiaramente il dito contro il cosiddetto Nuovo Ordine Mondiale. Newman ha detto che "le Nazioni Unite stanno usando dei modelli falsificati per sostenere l'aumento delle temperature, in modo da porre fine alla democrazia e imporre un governo autoritario."

"La vera agenda è quella di concentrare l'autorità politica - ha detto Newman - Il riscaldamento globale è soltanto l'esca, ma si tratta in realtà di un nuovo ordine mondiale sotto il controllo delle Nazioni Unite, che si oppone al capitalismo e alla libertà e che sta utilizzando il catastrofismo ambientale per raggiungere il proprio obiettivo."

A questo punto seguire il dibattito diventa veramente complicato, ...

... perché qui si mescolano due elementi di enorme magnitudine - il "riscaldamento globale" e il "nuovo ordine mondiale" - che sono già estremamente difficili da identificare se presi singolarmente.

Sarebbe un po' come sostenere che le Fate provengono da Atlantide, quando da una parte non possiamo nemmeno affermare con certezza che esistano le Fate, e dall'altra non siamo in grado di dire con esattezza se e dove sia mai esistita Atlantide.

Paradossalmente però - come possiamo dire che "il falso del falso è vero" - potremmo suggerire che "il vago del vago" sia qualcosa di concreto, ovvero che dietro a questi due elementi apparentemente indefinibili si nasconda una verità molto più tangibile e reale.

Di certo possiamo dire una cosa: la guerra dell'informazione che si è scatenata sul riscaldamento globale negli ultimi 10 anni non può non nascondere una furibonda lotta trasversale ai vertici, fra diversi gruppi di potere. Non è infatti concepibile che la comunità scientifica mondiale non riesca a mettersi d'accordo su una questione che dovrebbe essere relativamente semplice da definire - ovvero il surriscaldamento del pianeta - a meno che non vi sia l'intenzione da almeno una delle parti (se non da tutte e due) di falsificare i dati per il proprio interesse personale.

E purtroppo, le vittime di queste guerre intestine siamo sempre noi, la gente normale, che viene usata come pedoni da spostare continuamente sul campo di una battaglia dei cui profitti saremo sempre, in ogni caso, gli ultimi a godere.

Massimo Mazzucco

Fonte: The Guardian

Voto: 8.00 (3 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
Ghilgamesh
Inviato: 19/5/2015 10:19  Aggiornato: 19/5/2015 10:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Mah, che il riscaldamento globale sia na cazzata, lo sospetto da tempo (icke lo dice da anni!) ... è un pò come il buco nell'ozono, qualcuno si ricorda più che per anni ci hanno raccontato quella cazzata del buco nell'ozono?

Ora, miracolo, ottenuto quello che vogliono, non ne parlano più.
(a titolo informativo, erano scaduti i brevetti sul freon, così hanno creato il panico per far cambiare i gas dei frigo in tutto il pianeta, con altri gas sotto brevetto ... quando staranno per scadere anche questi, rivedrete nei tg il "buco nell'ozono!")

C'è però una parte nel discorso dell'australiano che mi fa paura:
"La vera agenda è quella di concentrare l'autorità politica - ha detto Newman - Il riscaldamento globale è soltanto l'esca, ma si tratta in realtà di un nuovo ordine mondiale sotto il controllo delle Nazioni Unite, che si oppone al capitalismo e alla libertà e che sta utilizzando il catastrofismo ambientale per raggiungere il proprio obiettivo."

Il nuovo ordine mondiale che si oppone alla libertà e al capitalismo?

L'hanno voluto loro il capitalismo!

Quindi o nun c'ha capito una mazza, o in qualche modo fa il loro gioco ...

NiHiLaNtH
Inviato: 19/5/2015 10:54  Aggiornato: 19/5/2015 11:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
questa ve la ricordate ?

"Nuoovo Ordine Mondiale per salvare la terra"





Citazione:
L'hanno voluto loro il capitalismo!



come anche le religioni di massa, le hanno create perchè servivano.

non credo che il capitalismo sia compatibile con una dittatura mondiale


Citazione:
Mah, che il riscaldamento globale


adesso si chiama "climate change"



Citazione:
... perché qui si mescolano due elementi di enorme magnitudine - il "riscaldamento globale" e il "nuovo ordine mondiale" - che sono già estremamente difficili da identificare se presi singolarmente.


io parlerei di una serie di disastri climatici iniziati nei primi anni del 2000
e sappiamo bene che con la giusta tecnologia l'uomo può creare tali disastri quando vuole

Ghilgamesh
Inviato: 19/5/2015 10:58  Aggiornato: 19/5/2015 10:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Il capitalismo, per natura, tende al monopolismo ... e il monopolio è perfetto per la dittatura mondiale.

Credi che le famose 7 sorelle non cooperino da tempo?
In realtà è un'unica grande compagnia!

Big Pharma? Le grosse case farmaceutiche hanno tutte la stessa politica e non si sbugiardano mai a vicenda.
Sono gestite sempre dalle stesse famiglie!

Anche le caramelle che compri al supermercato, sono TUTTE della stessa multinazionale.

Redazione
Inviato: 19/5/2015 11:04  Aggiornato: 19/5/2015 11:04
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Mi piacerebbe tanto che la discussione si concentrasse sul Global Warming, e non sulla definizione di capitalismo.

(Grazie ).

JohnTitor
Inviato: 19/5/2015 11:08  Aggiornato: 19/5/2015 11:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Volevo commentare il post precedente. Su Grillo io ho sempre avuto dubbi anche perchè sostiene la panzana del riscaldamento globale.
Grillo per me è troppo politicamente corretto per essere credibile.

NiHiLaNtH
Inviato: 19/5/2015 11:08  Aggiornato: 19/5/2015 11:08
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Di certo possiamo dire una cosa: la guerra dell'informazione che si è scatenata sul riscaldamento globale negli ultimi 10 anni non può non nascondere una furibonda lotta trasversale ai vertici, fra diversi gruppi di potere.


mah io tutta sta guerra dell'informazione non la vedo
ovunque senti dire che il 97% degli scienziati è daccordo con la teoria del riscaldamento globale causato dalle emissioni di co2

effettivamente è così quelli che non fanno di questa teoria un dogma sono la minoranza
e ancora di meno sono quelli che collegano questo caos climatico a scie chimiche e haarp

bernuga
Inviato: 19/5/2015 11:16  Aggiornato: 19/5/2015 11:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Si sono sbagliati, il problema non e' il Global warming, ma il Global wOrming, ci sono infatti troppi vermi che controllano il mondo.

perspicace
Inviato: 19/5/2015 11:17  Aggiornato: 19/5/2015 11:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Il riscaldamento globale è una strategia che gli USA hanno adottato per mettere i bastoni fra le ruote all'economia cinese che da anni ormai ha superato quella statunitense.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Marzo
Inviato: 19/5/2015 11:22  Aggiornato: 19/5/2015 11:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 242
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Concordo pienamente con Perspicace.

Ecco un Abstract di un corposo documento scientifico che denuncia la truffa dell'effetto serra), che potete visionare a questo link in lingua originale.

(Articolo accettato dalla rivista “Energy and Environment” [Energia ed ambiente], Agosto 2008)

I limiti dell’ipotesi sul cambiamento climatico indotto da CO2 sulla base di recenti dati acquisiti sulla Terra.

David H. Douglass (a) e John R. Christy (b)
Riassunto (Abstract)

Le anomalie atmosferiche globali della terra hanno raggiunto un massimo nel 1998, massimo che non è stato superato durante i seguenti 10 anni. Le anomalie globali vengono calcolate sulla base di una media di effetti climatici che vengono rilevati nelle fasce tropicali ed extratropicali. Gli effetti di El Niño/La Niña nelle fasce tropicali vengono mostrati per spiegare il massimo del 1998 mentre variazioni di sottofondo delle anomalie [climatiche] sono dovute soprattutto ad effetti climatici nelle regioni extratropicali settentrionali. Questi effetti non hanno recato la firma del cambiamento climatico associato al CO2. In ogni caso, i dati mostrano un piccolo sottostante trend positivo che è consistente con l’ipotesi di modificazioni climatiche associate al CO2 con assenza di feedback.

(a) Dipartimento di fisica ed Astronomia dell’Università di Rochester, Rochester, NY 14627, USA (b) Dipartimento di Scienza Atmosferica e Centro per la Scienza del Sistema Terrestre, Università dell’Alabama di Huntsville, Huntsville, AL 35899, USA

Insomma se ci sono 650 scienziati che firmano un documento in cui si denuncia la truffa del Global Warming sembra che ci siano degli ottimi motivi. Da notare che molti di questi scienziati sono membri attuali od ex membri dell’ Osservatorio Intergovernativo sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite [IPCC, Intergovernmental Panel on Climate Change], l'organismo istituzionale che diffonde a livello planetario il dogma del Riscaldamento Globale.

Ma ecco le dichiarazioni di alcuni di loro.

"Sono scettico ... il riscaldamento globale è diventato una nuova religione." – Ivar Giaever, vincitore del premio Nobel per la Fisica.

"Dal momento che non sono più affiliato a nessuna organizzazione né sto ricevendo nessun finanziamento, posso parlare alquanto francamente ... Come scienziato rimango scettico [sul riscaldamento globale provocato dall’uomo con l’emissione di CO2]." – Dottoressa Joanne Simpson, Scienziata dell’Atmosfera, la prima donna al mondo a vincere un dottorato di ricerca in meteorologia ed ex impiegata della NASA, che ha firmato più di 190 studi ed è stata considerata "uno degli scienziati più eminenti degli ultimi 100 anni".

Le paure del riscaldamento sono il "peggiore scandalo scientifico della storia … Quando la gente verrà a sapere quale sia la verità, si sentirà ingannata dalla scienza e dagli scienziati." – Dr. Kiminori Itoh, scienziato giapponese dell’ IPCC, chimico-fisico dell’ambiente, che ha ricevuto numerosi riconoscimenti.




Ulteriori informazioni utili su questa bufala sono nel blog di Corrado Penna:
http://scienzamarcia.blogspot.it/2009/12/la-bufala-del-riscaldamento-globale.html


Ed anche in questo sito: http://aliceoltrelospecchio.blogspot.it/2009/12/copenhagen-il-climagate-e-la-bufala-del.html

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
Tianos
Inviato: 19/5/2015 11:33  Aggiornato: 19/5/2015 11:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 21/8/2009
Da:
Inviati: 374
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
avevo letto un po di anni fà, un'analisi interessante.
il riscaldamento globale o meglio il cambiamento climatico esiste ma non è creato dall'uomo (del resto tutto il sistema solare sta cambiando) ma è nell'interesse delle elite far credere questo per un motivo interessante, la tassa sulle emissioni di carbonio.
tale tassa sarebbe una leva perfetta di comando verso i singoli stati che sarebbero costretti ad adeguarsi aglialtri a ...livellarsi, non solo essendo possibile chiedere "prestiti" sulle emissioni di carbonio tale strumento può essere usato per leva finanziaria, per speculazione ecc. oltretutto non essendo emessa da ente centrale (come il credito) sarebbe un "gioco" all'infinito, inl cui unico a rimetterci sarebbe sempre "il debitore"...ora l'unica cosa da chiedersi sarebbe ...chi incassa?

perspicace
Inviato: 19/5/2015 11:44  Aggiornato: 19/5/2015 11:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Ma non serve uno scienziato a capire l'inganno.


Se fosse vero il pericolo di un riscaldamento globale, non si potrebbero vendere le quote di emissione di CO2.

Per cui chi veramente inquina non potrebbe comprare le quote di chi non inquina e dovrebbe automaticamente smettere di inquinare in modo forsennato.

Ma ciò non è lo scopo, non è diminuire l'inquinamento ma stabilire chi può inquinare in base a parametri puramente economici e sarebbe da dire più che economici, parametri finanziari.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Rickard
Inviato: 19/5/2015 12:01  Aggiornato: 19/5/2015 12:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 9/9/2007
Da: Un mondo pervaso di follia
Inviati: 1609
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Il Global Uorming è una barzelletta vecchia come il mondo. A qualcuno fa ancora effetto, per altri ormai è troppo stantia e datata.

Sulla veridicità della cosa è ormai quasi inutile pronunciarsi. Tra climagate, prove e controprove di falsificazioni, pressioni e volontà politiche di pompare questa visione della terra abbrustolita, unita alla totale mancanza di elementi osservabili in tale direzione (anzi, vi sono elementi che puntano in direzioni opposte), c'è veramente poco da discutere.

Semmai si può osservare che adesso non c'è l'offensiva mediatica di qualche anno fa.

Negli anni '90 e primi anni 2000, c'era un martellamento mediatico assurdo sul tema del riscaldamento globale, con servizi televisivi molto più continui e un sacco di film dedicati al tema (fra cui spicca, per orripilanza cinematografica e sfacciataggine sul tema, The Day After Tomorrow), culminati col famigerato An Inconvenient Truth.

L'impressione è che negli ultimi anni il tema sia stato un pò lasciato per strada, magari anche perché si sono presentate sfide geopolitiche degne di rilievo e non pagliacciate come l'abbrustolimento globale.

La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità. - Nikola Tesla
Tuareg69
Inviato: 19/5/2015 12:03  Aggiornato: 19/5/2015 12:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/12/2008
Da: Roma
Inviati: 62
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Anni fa Michael Crichton scrisse "Stato di paura" in cui, inventando ovviamente una vicenda narrativa, affermava fondamentalmente che la questione "Global Warming" fosse una vera e propria invenzione.

Alla fine del libro era presente una corposa bibliografia di veri studi, saggi e rilevamenti statistici sulla base dei quali aveva ideato il racconto e basato la sua convinzione del "Fake Global Warming", convinto che fosse l'ennesimo strumento del Potere per incutere insicurezza e terrore nella popolazione (da cui il titolo del libro).

- Perché indossi quello stupido costume da coniglio?
- Perché indossi quello stupido costume da uomo?

(Donnie Darko - Richard Kelly)
SilvioDell
Inviato: 19/5/2015 12:39  Aggiornato: 19/5/2015 12:39
So tutto
Iscritto: 31/12/2010
Da:
Inviati: 20
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Leggendo soprattutto il sito di Ugo Bardi http://ugobardi.blogspot.it/ ma anche tanti altri che mi sembrano altrettanto indiscutibili, non vedo come si possa dubitare del riscaldamento globale...???
www.silviodellaccio.it

Ghilgamesh
Inviato: 19/5/2015 12:55  Aggiornato: 19/5/2015 12:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Si si Massimo però credo ci sia poco da dire ... so cazzate!

Discorso finito ^__^

Tra l'altro, Perspicace ha anche sintetizzato perfettamente le motivazioni: Citazione:

Ma ciò non è lo scopo, non è diminuire l'inquinamento ma stabilire chi può inquinare in base a parametri puramente economici e sarebbe da dire più che economici, parametri finanziari.


Sei ricco? Inquini, ammazzi, fai quello che ti pare!
Sei povero? La colpa dell'inquinamento e del riscaldamento è tua e devi pagare!

Antdbnkrs
Inviato: 19/5/2015 13:06  Aggiornato: 19/5/2015 13:06
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/6/2013
Da:
Inviati: 1331
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Non ho la piu' pallida idea se il riscaldamento globale sia una cazzata...

UC Irvine professor Eric Rignot is featured in this Emmy-winning HBO series VICE where he discusses his findings of Antarctica’s melting ice sheets and the global impact of sea level rise. He told VICE founder and producer Shane Smith that glaciers in West Antarctica’s Amudsen Sea have “passed the point of no return” and their disappearance could trigger the collapse of the entire West Antarctic ice sheet, which could raise global sea levels by up to five meters – or 15 feet. Such an event could severely submerge the world's heavily populated coastal areas, and force us to redraw the world map as we know it.


Preview of HBO Vice: Our Rising Oceans with Eric Rignot

https://www.youtube.com/watch?v=wdxpkxKGbXo

Pyter
Inviato: 19/5/2015 13:14  Aggiornato: 19/5/2015 13:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
perspicace
Il riscaldamento globale è una strategia che gli USA hanno adottato per mettere i bastoni fra le ruote all'economia cinese che da anni ormai ha superato quella statunitense.

Ce l'hanno messo anche nel nome e dura da secoli:
Global War Ming

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Nomit
Inviato: 19/5/2015 13:15  Aggiornato: 19/5/2015 13:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
"si tratta in realtà di un nuovo ordine mondiale sotto il controllo delle Nazioni Unite, che si oppone al capitalismo e alla libertà"

Dev'essere per questo che le Nazioni Unite stanno processando la Corea del Nord...


danno2
Inviato: 19/5/2015 13:19  Aggiornato: 19/5/2015 13:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/5/2015
Da:
Inviati: 38
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Interessante.

Se si va a vedere poi che lo stesso The Guardian ha fatto un servizio sulla pericolosità di iniziare a sfruttare un giacimento di 27 MILIARDI di tonnellate di carbone (il carbon fossile più inquinante) in Galilee Basin, si può immaginare che forse aveva ben precisi interessi nel dire quello che ha detto sviando l'attenzione su sinistri progetti di dominio.

http://www.theguardian.com/environment/ng-interactive/2015/may/15/carbon-bomb-australia-the-new-coal-frontier

Nomit
Inviato: 19/5/2015 13:26  Aggiornato: 19/5/2015 13:27
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Io so solo che mio padre, i miei zii, mia nonna e altre persone mi hanno confermato che nella zona surriscaldata in cui vivo fino agli anni '60 in inverno c'era più freddo, nevicava diverse volte, la neve restava a terra a lungo, la nebbia dominava e le primavere erano più tiepide.

Ho guardato dei dati meteo dagli anni '70 ad oggi ed effettivamente le temperature massime e medie delle primavere si sono alzate di molto, soprattutto dagli anni '00, e temperature sopra i 25 gradi vengono raggiunte sempre prima.

Questo viene notato da molti in molte zone d'Italia, poi se il riscaldamento sia globale no so. Può essere che si noti solo nelle zone più surriscaldate.

Calvero
Inviato: 19/5/2015 13:38  Aggiornato: 19/5/2015 13:40
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
____________
______

Senza l'industrializzazione e l'illuminismo non avrebbero potuto deviare il mondo dalla strada maestra che stava prendendo, una strada migliore e umana. Questo ha inevitabilmente portato, e lo sapevano, a spostare sulla bilancia i contrappesi più tremendi; quelli che avrebbero permesso a una parte di mondo di divenire e servire da/come "sgabello". L'aumento demografico, che era cosa che si sarebbero risparmiati volentieri, è il grande compromesso che, all'epoca, le élite decisero di accettare: o così, o non avrebbero potuto fermare una civiltà divergente alla presente. Ora questo compromesso è arrivato alla resa dei conti e viaggia proporzionatamente all'allarmismo che, necessariamente, deve riuscire a smuovere, con la stessa forza (qui viene chiamata magnitudo) le coscienze di milioni miliardi di individui altrimenti ingestibili ...

... probabilmente non si aspettavano che si sarebbe arrivati ad essere in sette ---> di miliardi, e in un tempo relativamente [e sproporzionatamente] breve.

Per questo si è dovuto accelerare.

Il paradosso, e questa è bella, il paradosso cui siamo tutti legati oggi, è che tristemente "stanno lavorando per noi". Per la sopravvivenza di quelli che posano i piedi sullo sgabello insanguinato.

Sapevano che la maionese doveva impazzire, ma non si aspettavano impazzisse sino a questo punto. Ed è anche per questo motivo che c'è stato bisogno di una crescita tecnologica esponenziale e furiosa, per far sì di poter dotare, e in maniera capillare, ogni pecora del suo personale "device" connesso alla "matrice".

Così come la favola del riscaldamento globale, sul piano concettuale inteso - per le coscienze; e così per le favole di altro genere che sembrano riguardare altri discorsi e invece sono gli stessi; come quelle che un "ragazzo X" ha inventato facebook, un altro "ragazzo X" è diventato Bill Gates e "un altro ragazzo X" è diventato Steve Jobs ... eccetera eccetera

... certo, sono tutti geni, quanto io sono fidanzato con Scarlett Johansson

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
toussaint
Inviato: 19/5/2015 14:17  Aggiornato: 19/5/2015 14:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Sono perfettamente d'accordo con Gilgamesh.
Il progetto di un NWO è sotto gli occhi di tutti, di prove ce ne sono a bizzeffe, ma la cosa che a me sconcerta è che alcuni di quelli che dicono di opporsi al NWO lo fanno in nome del capitalismo.
Cioè, mi sembra veramente di stare in un film dei Monthy Python!!!
Quindi, non vorrei che ci trovassimo in un raffinatissimo gioco su più livelli.
In poche parole, da una parte si prova a imporre il NWO, poi se non ci si riesce sarà perché si è sviluppato un turbo capitalismo all'austriaca.
Come si dice a Roma, "n'dò coji, coji bene" (tradotto, "dove prendi, prendi bene")...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 19/5/2015 14:29  Aggiornato: 19/5/2015 14:31
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Comunque, se sconvolgimento climatico c'è non si tratta di "riscaldamento globale" ma di sovvertimento delle tradizionali zone climatiche, il che è molto diverso e potrebbe essere imputabile non alle polluzioni industriali, ma ad esempio a modificazioni del campo magnetico terrestre o della velocità di rotazione del pianeta, due circostanze sulle quali sembra vi siano solidi indizi.
Porto ad esempio una testimonianza, ho un amico senegalese che vive in Italia ma, potendoselo permettere (è sposato con un'italiana) spesso torna in patria d'inverno perché ha lì degli interessi e ne approfitta per evitare la stagione per lui più dura da sopportare vivendo in una città del Nord Italia.
Bene, mi racconta che da qualche anno a questa parte i senegalesi hanno cominciato ad indossare, d'inverno, i maglioni di lana che fino a qualche tempo fa non sapevano neanche cosa fossero (credo che i cinesi abbiano fatto ottimi affari in questo campo).
E altri amici nordafricani mi dicono che nel deserto piove sempre più spesso, anche nella stagione più arida.

edit: e ancora, se la civiltà industriale ci ucciderà, non sarà con le piogge e le alluvioni ma seppellendoci di rifiuti.
E' questo il pericolo principale.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
maurixio
Inviato: 19/5/2015 15:10  Aggiornato: 19/5/2015 15:10
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Prendere posizione sul global warming può diventare un'arma a doppio taglio. Le mutazioni del clima fanno parte della vita del pianeta. Si puo per questo misurane la tendenza ma non fare previsioni certe.
(Ovviamente questa cosa non ci dispensa dall'avere un comportamento piu sano)

Tuareg69
Inviato: 19/5/2015 15:11  Aggiornato: 19/5/2015 15:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 21/12/2008
Da: Roma
Inviati: 62
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@toussaint
Citazione:
e ancora, se la civiltà industriale ci ucciderà, non sarà con le piogge e le alluvioni ma seppellendoci di rifiuti. E' questo il pericolo principale.

Assolutamente d'accordo.



@Calvero
Citazione:
... certo, sono tutti geni, quanto io sono fidanzato con Scarlett Johansson

E so bene quanto ti piacerebbe fosse vero!!!

- Perché indossi quello stupido costume da coniglio?
- Perché indossi quello stupido costume da uomo?

(Donnie Darko - Richard Kelly)
Sisifo358
Inviato: 19/5/2015 15:54  Aggiornato: 19/5/2015 15:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2015
Da:
Inviati: 80
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@Redazione

Global Warming

Due link "belli freschi" a sostegno dell'articolo: qua e qua

C'è qualcosa di losco, e i soliti interessi.

pragmatico
Inviato: 19/5/2015 16:19  Aggiornato: 19/5/2015 16:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2015
Da:
Inviati: 190
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@JohnTitor

"Volevo commentare il post precedente. Su Grillo io ho sempre avuto dubbi anche perchè sostiene la panzana del riscaldamento globale."

Vabbè rinunciamoci " un vè niennnte da fà"

manofmonk
Inviato: 19/5/2015 16:39  Aggiornato: 19/5/2015 16:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/2/2015
Da: LUNA
Inviati: 153
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
toussaint
Citazione:
In poche parole, da una parte si prova a imporre il NWO, poi se non ci si riesce sarà perché si è sviluppato un turbo capitalismo all'austriaca.
Come si dice a Roma, "n'dò coji, coji bene" (tradotto, "dove prendi, prendi bene")...


È veramente probabile, a forza di sentire i "complottisti" di Luogocomune e
altri stavolta l'anno studiata bene:

SCOPO
Buttare nel calderone più ipotesi possibili e immaginabili da una parte e dall'altra, in modo da ingarbugliare anche le menti
più brillanti.

METODO
Nun farje capì 'n cazzo...

Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra.
Slobbysta
Inviato: 19/5/2015 17:44  Aggiornato: 19/5/2015 17:44
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Riscaldamento globale è statico in quanto le scie chimiche sono in dubbio se farlo divenire LA PROTEZIONE ...di fatto, grazie alla stanchezza, ci propinano di tutto e vedono che non reagiamo, lo stesso vale per certa controinformazione...certi siti dicono che il mondo si raffredda...

...di fatto...ho un impressione istintiva...Credo che un microonde "blando" colpisca constantemente parti di territorio... e ciò oltre a disidratare tutto, regala diverse opzioni...

Slobbysta

danno2
Inviato: 19/5/2015 19:17  Aggiornato: 19/5/2015 19:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/5/2015
Da:
Inviati: 38
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
L'idea che mi son fatto io è che il nostro pianeta ha sempre vissuto periodi climatici di riscaldamento e successivo raffreddamento. I motivi son i più disparati e difficili all'analisi. L'unica cosa che mi sento di dire è che i carotaggi effettuati nelle zone polari confermano quanto è sostenuto dai geologi. Tramite le bolle d'aria rimaste intrappolate nel ghiaccio sono in grado di analizzare il clima di quando la bolla è stata intrappolata. Un geologo dell'università di Trieste, con cui ho avuto alcuni scambi sull'argomento, mi ha confermato il tutto. Va aggiunto che abbiamo convenuto come però la attività umana, da duecento anni a questa parte, abbia fatto si che i cambiamenti climatici naturali siano esponenzialmente più repentini e drammatici del normale, impedendo così alla flora di potersi adattare al clima, mettendo così a serio rischio la biodiversità e il nostro ambiente.

Pispax
Inviato: 19/5/2015 19:20  Aggiornato: 19/5/2015 19:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Una cosa che a me fa sempre molto ridere è il fatto che NON APPENA vengono pronunciate le parole "nuovo ordine mondiale", parte subito la reazione automatica.
Immediatamente le iniziali diventano maiuscole e subito si entra nel mood del "complottone".


Eppure il termine "nuovo ordine mondiale" è un termine piuttosto comune, una cosa che vale per TUTTI quelli che propongono un sistema mondiale di equilibri (politici e economici) diverso dall'attuale.
Vi sta sul cazzo che gli USA siano "la superpotenza che ha ridotto in schiavitù il mondo" (frase che ho letto un milione di volte su questo sito) e volete un mondo libero dal dominio statunitense?
Ops.
Ho una brutta notizia per voi: state a tutti gli effetti proponendo un "nuovo ordine mondiale" anche voi.

Volete che l'Orso Putin acquisti potere e che la Russia torni a contrapporsi frontalmente all'Aquila Americana?
Ops. Ecco di nuovo che avete voglia, VOI, di un "nuovo ordine mondiale".
Che non è una novità, visto che è una ribollita di cose finite da non troppo tempo, ma che in questo scenario è completamente nuovo.

Papa Francesco e/o il Dalai Lama dicono che bisogna abbandonare il Dio Denaro e il materialismo, e che tutto il Mondo dovrebbe vivere una vita più semplice, spirituale e soddisfacente?
Ops. Un altro "nuovo ordine mondiale".
Escono dai fottuti muri, giusto?



Curiosamente persino le parole di Maurice Newman riescono a sollevare immediatamente il richiamo al "complottone" del "Nuovo Ordine Mondiale".
Dicevo che la cosa è curiosa perché in realtà quel discorso va in direzione esattamente contraria.


Ammetto che non ho molto chiaro nel dettaglio il significato di Nuovo Ordine Mondiale, inteso come complotto.
Nel corso del tempo ho visto che sotto l'etichetta "roba del NWO" sono state archiviate cose molto diverse fra loro, e a volte persino in contraddizione con altre cose archiviate prima sempre sotto la voce "roba del NWO".
Però mi pare di capire che il denominatore comune a quasi tutte le teorie sia "un governo mondiale delle Banche e dei Banchieri". Dove i politici sono i "camerieri" delle Banche e della Finanza in genere, e dove il meccanismo sta nel perseguire la supremazia di pochissimi su TUTTI gli altri al fine di godersi indisturbati le ricchezze del mondo.
Altri elementi variano caso per caso, ma questa mi pare una costante.


Riconoscete la teoria del NWO fin qui?
Se sbaglio avvertitemi. Ho già detto che non sono molto pratico della questione, quindi ci sta.


Se invece NON sbaglio, avrei piacere che qualcuno mi spiegasse come tutto questo riesce a andare d'accordo con la frase Newmann, quando accusa l'ONU di volere "un nuovo ordine mondiale sotto il controllo delle Nazioni Unite, che si oppone al capitalismo e alla libertà e che sta utilizzando il catastrofismo ambientale per raggiungere il proprio obiettivo."


-------------------------------------------------------------------------


Detto questo, che mi sembrava un'avvertenza carina da fare, mi ha colpito un punto che ritenevo essere piuttosto scontato. Ma che poi ho visto che sta generando alcune interpretazioni inaspettate.
Credo che sarebbe bene ricordarsi anche di alcune considerazioni banali.



Citazione:
Di certo possiamo dire una cosa: la guerra dell'informazione che si è scatenata sul riscaldamento globale negli ultimi 10 anni non può non nascondere una furibonda lotta trasversale ai vertici, fra diversi gruppi di potere.

Questa affermazione è verissima.
Fondamentalmente i Poteri contrapposti sono due: il Potere Economico e il Potere Politico. A fianco della politica, in questo scontro, ci sono le Associazioni. Non tutte.

Da parte del Potere Economico tutte queste "stronzate" dell'ecologia, della sostenibilità, del rispetto dell'ambiente, del cambio di paradigma da consumismo a post-consumismo, di riciclo delle risorse anche senza un'immediata convenienza economica, di controllo delle temperature e delle emissioni, eccetera, per gli uomini d'affari sono costo enorme e del tutto incomprensibile.
Perché farlo, visto che non genera alcun profitto?
E sopratutto: perché preoccuparsi *inutilmente*, visto che devo rinunciare a un vantaggio immediato in cambio di un "vantaggio" che arriverà quando sarò già morto e sepolto?

Sull'altro fronte, quello del Potere Politico, ovviamente c'è la posizione opposta.
Rispetto e tutela dell'ambiente sono cose estremamente importanti perché di Mondo c'è solo questo. Noi saremo morti al momento che i nostri sforzi produrranno un risultato, ma il Mondo sarà comunque abitato dai nostri figli.
Rispetto e tutela dell'ambiente significa ANCHE limitare le emissioni e non sporcare; ma significa soprattutto cambiare un tipo di modello economico.


Ci sono fonti "contrastanti"? Persino sul piano scientifico?
Be', che il cambiamento climatico esista, sia in atto e sia anche in accelerazione direi che è sotto gli occhi di tutti.
Che tale cambiamento sia o non sia causato dalle attività dell'Uomo, in particolare quelle industriali e di consumo (tipo i gas delle bombolette spray), è effettivamente un discorso ancora dubbio.
Credo che stiano circolando molti miliardi di dollari, complessivamente e senza esagerare, pagati dal complesso economico e industriale per far si che questo dubbio venga alimentato il più possibile sia sul piano scientifico che sul piano politico.

Solo che in questo caso la soluzione non è che nel dubbio si continua come prima.
La Terra semplicemente NON E' un luogo che possiamo permetterci di perdere.
Quindi nel dubbio si prendono provvedimenti.

End of the story.


-------------------------------------------------------------



E che succede se invece ci siamo sbagliati e hanno ragione quelli che dicono che l'attività umana non è responsabile dei cambiamenti climatici?

Che domanda sciocca.



Manolohd
Inviato: 19/5/2015 19:32  Aggiornato: 19/5/2015 19:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2015
Da:
Inviati: 50
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Global Warming, riscaldamento "globale" la maggior parte di noi é relegato a sopravvivere per la gran parte della propria vita in 10km², e ci vengono a chiedere di non scoreggiare per non riscaldare il "globo".
C'è gente che studia una vita presentandoci proiezioni e studi di come salvare il pianeta da apocalissi quali il giorno che finirà il petrolio o ancora lo scioglimento dei ghiacciai o il buco nell'ozono provocato dall'insetticida o il refrigerante di turno. Siamo bombardati da accuse per terrorizzarci e colpevolizzarci, come se fossimo stati noi ad obbligare lo sviluppo a vertere verso una qualsiasi di queste catastrofi. Credo che questo sia solo una dei tanti settori della manipolazione e controllo degli uomini(global human control per farla nel loro linguaggio), hanno lo scopo di metterci di fronte ad un problema piú grande di noi(immenso) in modo che ci sentiamo impotenti e bisognosi di affidarci alla protezione e gestione di una od un'altra grande organizzazione, così da renderci non utenti ma schiavi dei loro regolamenti e trattati finanzialcommerciosocioculturali.
Se non lo si fosse capito alle poltrone di comando di queste grandi organizzazioni(stati, multinazionali, fondi monetari, onlus, Nato ecc..) ci sono coloro che hanno creato i problemi ed offerto poi le soluzioni, dimentichiamo forse che prima forniscono le armi per le guerre, o lo permettono e poi dicono che é necessario intervenire per la pace o che fabbricano i terroristi per fornire la soluzione al terrorismo o ancora creano i virus per fornirci "l'antidoto o che bruciano il carbone per avviare le stesse centrali elettriche che ci convincono siano indispensabili per una vita "green".
Penso dovremmo lottare per ottenere la libertà di amministare autonomamente il nostro piccolo contesto e per la possibilità di poter crescere tramite l'incontro dei popoli e lo scambio di conoscenze.
Rigettiamo il luogocomune che é indispensabile delegare qualcuno o qualche istituzione a fare i nostri interessi, credo che sia ormai palese per una quantità infinita di eventi ed avvenimenti che questa struttura sociale sia il più grosso fallimento(indotto) dell'umanità.
La tecnologia (e non sono mai gli inventori ad aricchirsi tramite essa ma le multinazionali guardacaso) ad esempio doveva servire per sgraviare l'uomo dal lavoro e per migliorare la condizione di vita della collettività dandogli più tempo per curare il proprio sviluppo interiore, invece é stata strumentalizzata(al contrario dallo scopo iniziale) e trasformata in una gabbia solida di bracci meccanici con i quali competere nonché di una prigione di realtà virtuali(per lobotomizzarci) nel quale ci hanno rinchiuso per non permetterci il salto evolutivo.

« Le labbra della saggezza sono solo aperte alle orecchie della comprensione ».
«IL KYBALION».
horselover
Inviato: 19/5/2015 19:35  Aggiornato: 19/5/2015 19:36
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
i budhiti e tutta la filiera petrolifera riescono a trovare qualche scienziato che nega il riscaldamento globale per poter dire che nel mondo scientifico non c'è unanimità .è gente molto potente è così anche di fronte all'evidenza hanno sempre dei link per suscitare dubbi

NelSeprio
Inviato: 19/5/2015 20:11  Aggiornato: 19/5/2015 20:11
So tutto
Iscritto: 4/10/2013
Da:
Inviati: 18
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Penso che il riscaldamento globale sia innegabile. I numeri possono trarre in inganno, dal momento che i modelli climatici sono largamente carenti ; non azzeccano le previsioni dalla sera alla mattina!
Per questo qualche nevicata o qualche media locale basata sugli ultimi 2-3 anni può far gridare "Aaaaaaaaaah ecco è tutto un complotto", non non è un complotto, è che non abbiamo gli strumenti giusti per valutare.

Attenzione alle parole : riscaldamento globale
La sciura maria che si lamenta "ma ai miei tempi non c' erano mica le zanzare tigre" non ci serve a niente.
Cosa accade invece globalmente?
- ritiro dei ghiacciai
- spostamento della linea del permafrost
- acidificazione degli oceani con conseguente scomparsa della barriera corallina
- comparsa di specie tropicali in climi temperati, sia terrestri che marini

e chi più ne ha più ne metta.

Secondo principio, quello che torna sempre : per modificare una cosa tanto abnorme come l' atmosfera, ci vuole parecchia energia. Ma parecchia eh!
Cosa è cambiato negli ultimi cento anni? Il sole è sempre quello, il campo magnetico anche, i depositi di metano ghiacciato sono sempre li.
E' cambiata la quantità di CO2 nell' aria. Se qualcuno ha dubbi sul potere di questo gas, consideri che su venere ci sono 450° nelle dolci serate primaverili.

Che poi il tutto venga sfruttato per imporre tasse o restrizioni siamo daccordo. E' come l' influenza, per fare un esempio : il virus esiste, poi viene usato per diffondere al massimo le vaccinazioni.

Ghilgamesh
Inviato: 19/5/2015 20:59  Aggiornato: 19/5/2015 20:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/10/2005
Da:
Inviati: 3001
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Autore: NelSeprio Inviato: 19/5/2015 20:11:49

Penso che il riscaldamento globale sia innegabile. I numeri possono trarre in inganno, dal momento che i modelli climatici sono largamente carenti


Quindi sono innegabili, ma non hai uno straccio di prova ...

Citazione:
Cosa accade invece globalmente?
- ritiro dei ghiacciai
- spostamento della linea del permafrost
- acidificazione degli oceani con conseguente scomparsa della barriera corallina
- comparsa di specie tropicali in climi temperati, sia terrestri che marini


Si, ni ... se non hai i dati, de che stamo a parlà?

Tra l'altro l'acidificazione degli oceani, dici che il casino successo nel golfo del messico non c'entra nulla?
O le radiazioni di Fukushima?

No, è colpa della co2! ^__^

Citazione:
Secondo principio, quello che torna sempre : per modificare una cosa tanto abnorme come l' atmosfera, ci vuole parecchia energia. Ma parecchia eh!
Cosa è cambiato negli ultimi cento anni? Il sole è sempre quello, il campo magnetico anche, i depositi di metano ghiacciato sono sempre li.


Il sole è sempre quello ... ma negli ultimi anni la sua attività è cambiata di parecchio, e non dovrebbe esserci bisogno di dire che se il sole cambia di una virgola, noi siamo fritti o congelati.

Pure il campo magnetico è quello, nel senso che ha lo stesso nome, ma cambia. Sappiamo che si invertirà, ma non sappiamo come e con quale velocità ... alla fine non sappiamo nulla ... ed è strano contando quanti soldi ci stiano investendo negli ultimi anni, il fatto che ancora non sappiamo una sega di nulla.

pragmatico
Inviato: 19/5/2015 21:08  Aggiornato: 19/5/2015 21:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2015
Da:
Inviati: 190
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@Pispax

cit:

"Eppure il termine "nuovo ordine mondiale" è un termine piuttosto comune, una cosa che vale per TUTTI quelli che propongono un sistema mondiale di equilibri (politici e economici) diverso dall'attuale.
Vi sta sul cazzo che gli USA siano "la superpotenza che ha ridotto in schiavitù il mondo" (frase che ho letto un milione di volte su questo sito) e volete un mondo libero dal dominio statunitense?
Ops.
Ho una brutta notizia per voi: state a tutti gli effetti proponendo un "nuovo ordine mondiale" anche voi."

Non so gli altri io voglio un rapporto di partenariato con nazioni con cui sia possibile costruire un futuro pacifico di rispetto e crescita reciproci e dove non sussista un rapporto padrone schiavo.
"Nuovo Partenariato Mondiale" si chiama cosi.

"Il partenariato (dal francese partenaire, in inglese partnership) è un confronto tra parti diverse (soggetti pubblici o privati, forze economiche e sociali) sulla realizzazione di interventi finalizzati allo sviluppo economico, allo sviluppo del territorio e all'integrazione sociale. Il termine indica anche i rapporti che occorrono, simili al gemellaggio"

Oppure potremmo definirlo
"Nuovo Assetto Mondiale" se si preferisce.

"equilibrata distribuzione"

Pispax cit:

"Papa Francesco e/o il Dalai Lama dicono che bisogna abbandonare il Dio Denaro e il materialismo, e che tutto il Mondo dovrebbe vivere una vita più semplice, spirituale e soddisfacente?
Ops. Un altro "nuovo ordine mondiale".
Escono dai fottuti muri, giusto?"

Questa si chiama

"Nuova Redistribuzione Mondiale"

I significanti hanno un significato ben preciso e non li si può usare come conviene per ognuno esiste un senso logico.

Quando qualcuno dice o scrive "Nuovo Ordine Mondiale"

Ordine dal dizionario italiano: "disposizione verbale o scritta, formulata in tono assoluto e preciso "

Sarai mica uno che ha studiato alla " buona scuola " di Renzi

NiHiLaNtH
Inviato: 19/5/2015 21:43  Aggiornato: 19/5/2015 21:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
budhiti e tutta la filiera petrolifera riescono a trovare qualche scienziato che nega il riscaldamento globale per poter dire che nel mondo scientifico non c'è unanimità .è gente molto potente è così anche di fronte all'evidenza hanno sempre dei link per suscitare dubbi


invece quelli che prendono soldi dalla fondazione Rockefeller sono sicuramente delle brave persone

quelli coinvolti nel climategate poi sono onestissinmi


Citazione:
...di fatto...ho un impressione istintiva...Credo che un microonde "blando" colpisca constantemente parti di territorio... e ciò oltre a disidratare tutto, regala diverse opzioni...


il tuo istinto è corretto anche se dal 2003 al 2012 non è stato per niente blando


bernuga
Inviato: 19/5/2015 21:49  Aggiornato: 19/5/2015 21:50
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 26/11/2011
Da:
Inviati: 1007
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
La temperatura sulla Terra va a cicli, insieme a quella del Sole, in passato ci sono stati periodi piu' caldi di questo, eppure l'uomo non aveva nessuna influenza:


NiHiLaNtH
Inviato: 19/5/2015 22:28  Aggiornato: 19/5/2015 22:43
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
alle dichiarazioni di Newman ci sono anche quelle del fisico Lubos Motl che ha commentato così le parole di Cristiana Figueres

"Motl: 'The actual goal of the climatism is to liquidate democracy, freedom, and prosperity in the world.' - 'Figueres' totalitarian advertisements are indefensible by the struggle to reduce the CO2 emissions because China's CO2 emissions were actually growing significantly more quickly than America's emissions in recent years – and China overtook the U.S. as the world's #1 producer of CO2 six years ago or so' - 'The goal of these "people" is to stop democracy, freedom, and prosperity regardless of the fate of Nature, the temperatures, or the CO2 concentrations."

Citazione:
La temperatura sulla Terra va a cicli, insieme a quella del Sole, in passato ci sono stati periodi piu' caldi di questo, eppure l'uomo non aveva nessuna influenza:


infatti si chiamano "cambiamenti climatici" perchè il clima è sempre cambiato nel corso delle ere


Pispax
Inviato: 19/5/2015 22:47  Aggiornato: 19/5/2015 22:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
pragmatico

Citazione:
Sarai mica uno che ha studiato alla " buona scuola " di Renzi

No.
Sono semplicemente uno che non ha paura dei concetti e delle parole che li esprimono.
Tu invece si.

Il "Nuovo Partenariato Mondiale" è PER DEFINIZIONE un nuovo ordine mondiale.

Il "Nuovo Assetto Mondiale" è PER DEFINIZIONE un nuovo ordine mondiale.

La "Nuova Redistribuzione Mondiale" è PER DEFINIZIONE un nuovo ordine mondiale.


E di tutti i possibili significati della parola "ordine", decidi deliberatamente di scegliere proprio quella che serve a impressionare di più gli sciocchi.
Per curiosità, come fai a definire te stesso un "thruthseeker" se sei così spaventato persino dalle PAROLE?

peonia
Inviato: 19/5/2015 22:51  Aggiornato: 19/5/2015 22:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Ora qualcuno mi dirà che è un fake....io però sono rimasta basita e non credo lo sia.....

Ecco spiegato il GLOBAL WARMING.....
http://misteri.newsbella.it/un-pilota-ha-confessato-abbiamo-spruzzato-veleni-e-ora-il-nostro-bel-cielo-e-andato/

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Pispax
Inviato: 19/5/2015 22:58  Aggiornato: 19/5/2015 22:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
peonia

Citazione:
Ora qualcuno mi dirà che è un fake....io però sono rimasta basita e non credo lo sia.....

Ecco spiegato il GLOBAL WARMING.....
http://misteri.newsbella.it/un-pilota-ha-confessato-abbiamo-spruzzato-veleni-e-ora-il-nostro-bel-cielo-e-andato/


Circola voce che il CdA dell'acciaieria che c'è qui vicino sia disponibile a pagare fino a 15.000€ all'anno se continui a diffondere questa roba delle scie chimiche almeno sei volte al giorno in almeno 40 fra forum e pagine facebook.

Contando che dovrebbero pagare quasi 10 milioni solo per adeguarsi alle PROSSIME, POSSIBILI misure ecologiche in studio a Bruxelles, e solo nello scenario minimo, direi che per loro sarebbe un GRANDISSIMO affare.


Io non credo che sia vero, eh.
Però se vuoi m'informo.

NiHiLaNtH
Inviato: 19/5/2015 23:25  Aggiornato: 19/5/2015 23:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Ora qualcuno mi dirà che è un fake


purtroppo di confessioni credibili per ora non ce ne sono

per i piloti giovani che hanno sempre visto il cielo così è tutto normale e quelli anziani che sospettano qualcosa sanno bene che è meglio guardare dall'altra parte

ELFLACO
Inviato: 19/5/2015 23:38  Aggiornato: 19/5/2015 23:38
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
i si Massimo però credo ci sia poco da dire ... so cazzate!

Discorso finito ^__^

Tra l'altro, Perspicace ha anche sintetizzato perfettamente le motivazioni: Citazione:

Ma ciò non è lo scopo, non è diminuire l'inquinamento ma stabilire chi può inquinare in base a parametri puramente economici e sarebbe da dire più che economici, parametri finanziari.


Sei ricco? Inquini, ammazzi, fai quello che ti pare!
Sei povero? La colpa dell'inquinamento e del riscaldamento è tua e devi pagare!


Questo non prova che il global warming e falso . Questo vuol dire che c'è qualcuno che ormai ha già inquinato ed è in posizione di vantaggio economico sugli altri e usa la paura del global warming come scusa per far si che gli altri non si sviluppino come lui ha già fatto .

Quindi fra un pò faremo guerra ai paesi emergenti perchè con la loro voglia di sviluppo "ci inquinano" il pianeta .

Io anche in questo sento puzza

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Pispax
Inviato: 19/5/2015 23:47  Aggiornato: 19/5/2015 23:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@ TUTTI.

Detto sinceramente, sono stupito io per primo di dire queste cose.
Non avrei mai creduto di dover essere PROPRIO IO a sollecitare al complottismo gli utenti di un sito complottista.

1) a livello mondiale, solo gli adeguamenti agli standard ecologici previsti dai trattati sono già costati (alle aziende) molti miliardi di dollari.
Per i Paesi che non hanno aderito al Protocollo di Kyoto è prevista una spesa per l'adeguamento agli standard ancora più alta. Basta riflettere sul fatto che fra questi Paesi ci sono gli USA, la Cina e l'India.
Le aziende di questi Paesi dovranno PAGARE, complessivamente, decine di miliardi di dollari solo per aderire a un trattato che determina condizioni MINIME.

2) se a te costa, che so, un miliardo di dollari adeguarti a un protocollo stabilito da Stati (più o meno) democratici, ovvero da Stati dove CHI DECIDE I PROTOCOLLI viene eletto dalla gente, magari per te è MOLTO più conveniente pagare, che so, 100 milioni per influenzare l'opinione delle gente. Quella che poi andrà a votare. E che eleggerà gente meno favorevole a avere dei protocolli sull'ecologia.

3) Sul piano logico la cosa che ti serve per arrivare a questo risultato è di avere una decina di "scienziatoni" dalla tua parte, in modo tale che i media dalla tua parte possano diffondere le "opinioni" (prezzolate) degli "scienziatoni" della tua parte.

4) per quanto mi riguarda la Scienza riesce sempre a dare la risposta ultima, almeno nell'ambito possibile delle risposte "ultime". La risposta scientifica è sempre quella con meno possibilità di errore. Se però si sospetta che la scienza sia oggetto possibile di corruzione, almeno in una sua parte (piccola a piacere), chiaro che TUTTO il dibattito basato sulla scienza viene in qualche modo compromesso.

Cioè, tanto per capirci. QUI ho letto denunce sdegnatissime sul modo in "Big Pharma" abbia corrotto l'INTERO apparato medico e universitario per favorire i suoi interessi. Per quanto riguarda la Medicina, l'opinione di molti utenti di questo sito è che sia una branca scientifica quasi totalmente corrotta e asservita.
Poi succede che gli STESSI utenti ritengano del tutto affidabili le opinioni dei meteorologi, o meglio, dei POCHI meteorologi (pochi in percentuale. La meteorologia è comunque una scienza di piccole dimensioni) che dicono che i cambiamenti climatici proprio non esistono e/o che sono riconducibili a una situazione normale.

Pur sapendo che il giro d'affari (e di perdite di bilancio) legato a questa roba è MILIONI di volte più consistente di quello legato alla Medicina.

Complottisti a senso unico?

ELFLACO
Inviato: 19/5/2015 23:56  Aggiornato: 19/5/2015 23:56
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Complottisti a senso unico?


Appunto!

Io solo so che il capitalismo non vuole che io smetta di comprare .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
NiHiLaNtH
Inviato: 20/5/2015 0:16  Aggiornato: 20/5/2015 0:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Cioè, tanto per capirci. QUI ho letto denunce sdegnatissime sul modo in "Big Pharma" abbia corrotto l'INTERO apparato medico e universitario per favorire i suoi interessi.


la cosa è complessa non si tratta solo di interessi economici

lo stesso tipo di corruzione c'è stata sul tema dell'effetto serra imfatti ( almeno nel mondo occidentale ) politici, scienziati , giornalisti, miliardari etc. sostengono la teoria del riscaldament ops dei cambiamenti climatici come conseguenza delle emissioni di co2

e cosa dicono da 30 anni i sostenitori di questa teoria?

che il global warming è un problema globale che richiede una soluzione globale
che la democrazia non è il sistema che può risolverlo ed è quindi necessaria la creazione di un governo mondiale autoritario

Pispax
Inviato: 20/5/2015 0:51  Aggiornato: 20/5/2015 0:51
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
NiHiLaNtH

Citazione:
la cosa è complessa non si tratta solo di interessi economici

lo stesso tipo di corruzione c'è stata sul tema dell'effetto serra imfatti ( almeno nel mondo occidentale ) politici, scienziati , giornalisti, miliardari etc. sostengono la teoria del riscaldament ops dei cambiamenti climatici come conseguenza delle emissioni di co2

e cosa dicono da 30 anni i sostenitori di questa teoria?

che il global warming è un problema globale che richiede una soluzione globale
che la democrazia non è il sistema che può risolverlo ed è quindi necessaria la creazione di un governo mondiale autoritario


Ti seguo.
Ora però ti leggi il Protocollo di Kyoto, vedi cosa si propone, controlli la lista di chi lo ha firmato.

Poi estrai i Paesi che NON lo hanno firmato, e spieghi in che modo la cosa che stai dicendo sia compatibile con i fatti.
Nel caso, sarebbe anche gradito un link dove USA e/o Cina e/o India dicono le cose che dici tu.

halastor
Inviato: 20/5/2015 2:11  Aggiornato: 20/5/2015 2:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Direi che questa è un'altra NON-notizia (almeno per noi).

Sappiamo benissimo che la CO2 non ha niente a che fare con l'aumento delle temperature...ma, come dicono innumerevoli studi scientifici, è semplicemente un ciclo ripetitivo della vita del nostro pianeta (e del sistema solare) che prelude, forse, ad un'altra glaciazione.

Il GW è soltanto un altro strumento immaginario teso all'insediamento di altre regole restrittive...le scie chimiche ne sono un vettore.

Se fosse davvero colpa della CO2 avremmo un problema più serio della temperatura.

Siccome le piante si nutrono di CO2 (fra le altre sostanze) e rilasciano ossigeno, come scarto, quasi nella stessa quantità (una parte resta intrappolata nella fotosintesi come glucosio), avremmo il problema dell'aumento dell'ossigeno che di per sé non è un vero problema; ma l'ossigeno diventa facilmente ozono (O3) che resta quasi tre giorni negli strati più bassi dell'atmosfera prima di dissolversi o creare la famosa barriera. L'ozono ha un piccolo problema...ma proprio piccolo...per gli esseri viventi è talmente tossico che una esposizione anche breve (nelle giuste quantità) provoca la morte...e una intossicazione cronica in basse quantità continuative nel tempo.

Se fosse vero quello che dicono questi cialtroni saremmo, forse, tutti tossici all'ozono.

Non solo. Uno strato di ozono molto spesso filtrerebbe ancora di più i raggi UVA (non filtrati dall'ozono...di solito) mettendo a sua volta a rischio la stessa fotosintesi e la salute degli esseri viventi.

La CO2 prodotta dall'industria viene usata dalle piante (che al massimo saranno più rigogliose) nello stesso identico modo di milioni di anni fa, quando al posto delle fabbriche c'erano decine di migliaia di vulcani attivi. Non aumentava allora la temperatura e non aumenta oggi...per questo motivo. E' un ciclo che si autoregola naturalmente....certo, finché la natura non si romperà i co....ni e ci selezionerà per l'estinzione.

Purtroppo viviamo in mondo in cui i cialtroni sono sul libro paga dei miserabili e i creduloni raccolgono la loro elemosina.

Halastor

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
manofmonk
Inviato: 20/5/2015 3:04  Aggiornato: 20/5/2015 3:04
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/2/2015
Da: LUNA
Inviati: 153
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Comunque rimane il fatto che ogni anno che passa il clima va sempre peggiorando "catastroficamente".
Ora, a prescindere da tutti i dati scientifici, credo che tanti si siano accorti che negli ultimi anni, diciamo 20 anni, ci sia un cambiamento molto più netto rispetto a quello che succedeva fino a prima.
Io ricordo da bambino che sentivo spesso dire: "non ci sono piů le mezze stagioni" perchè si passava dall'inverno all'estate senza attraversare la primavera.

Oggi, invece, si passa dall'inverno all'estate in un clic, per poi ritornare all'inverno e poi ritornare all'estate passando dall'acqua neve e saltando un attimo all'autunno a veder cadere le foglie e poi ricordarsi che c'era l'ombrellone al mare ma nel frattempo le foglie sono già ricresciute per via del vento invernale che era riscaldato dal sole che era offuscato dalle scie...TILT

Capire cosa sta succedendo al clima e cosa può modificarlo è un impresa a dir poco immane, perchè ci sono in gioco tanti di quei fattori da far rivoltare nella tomba Einstein e Newton.
Già la meteorologia non è una scienza esatta, in più vanno aggiunte tutte le variabili come inquinamento di oggi e di "ieri" esperimenti vari come bombe atomiche, bombe chimiche e trick e track che prima non c'erano; fabbriche, automobili, petrolio bruciato e prosciugato e sparato nell'atmosfera, il tutto condito con una bella spruzzata di scia chimica...
e quindi, come si possono fare dei veri calcoli per poter stabilire di chi è la "colpa"?

Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra.
Aironeblu
Inviato: 20/5/2015 5:17  Aggiornato: 20/5/2015 5:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@Pispax

Citazione:
Ammetto che non ho molto chiaro nel dettaglio il significato di Nuovo Ordine Mondiale, inteso come complotto.


Sì, si nota.
Altrimenti riusciresti a distinguere una predica di Papa Francesco in Piazza San Pietro da una riunione a porte chiuse in Loggia.

Tutti i principi di cambiamento che hai elencato, dal pacifismo, all'egualitarismo, allo spiritualismo, e se vuoi mettici anche l'ecologismo, sono tutti -ismi sviluppati in un dibattito PUBBLICO alla luce del sole, democratici o autoritari che siano i suoi promotori.
Quello che viene indicato con l'espressione "NWO", e che fingi di non comprendere, è invece un piano di cambiamento discusso a porte chiuse e messo in atto in maniera occulta o ingannevole nei confronti della pubblica opinione, dai vertici di un potere per nulla diviso in politica ed economia, ma ben compatto e monolitico, che comtrolla l'intero Occidente e le sue colonie da almeno due secoli, e che ha esteso la sua influenza anche sulla Cina con Den Xiao Ping.
È un nuovo ordine mondiale, nelle intenzioni dei suoi ideatori e promotori, che ha ben poco a che vedere con il "Capitalismo", che almeno in teoria dovrebbe essere un assetto sociale basato su principi di libera concorrenza e parità di diritti garantiti dalla trasparenza dei mercati e dell'informazione. Un modello certamente diverso da quello in cui viviamo già adesso, dove la trasparenza e l'informazione sono pesantemente inquinati da corruzione, disinformazione e complotti ad ogni livello (non spaventarti per la parola, ma di complotti si tratta).
La transizione storica che stiamo vivendo oggi, da un regime capitalista ad un regime neo-feudale in cui i cittadini aventi diritto vengono gradualmente trasformati nei sudditi della macelleria sociale, dunque potrebbe aiutarti a comprendere le parole di Newman riguardo al Nuovo Ordine Mondiale che si oppone e supera il capitalismo.
Per fartelo piacere di più negli anni '90 l'hanno promosso come "globalizzazione", ma l'appeal del termine è durato solo una decina d'anni, fino a quando la globalizzazione ha iniziato a mostrare la sua vera faccia "multinazionale", e allora si è dovuti ricorrere all'esportaziome della democrazia, e inventarsi la lotta al terrorismo e crisi economiche artificiali per portare avanti il Grande Progetto.

Monti, Letta e Pinocchio ne sono gli esecutori per il nostro paese.
E tu li sostieni.

Aironeblu
Inviato: 20/5/2015 5:53  Aggiornato: 20/5/2015 5:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
La questione "riscaldamento globale" non è così semplice come sembrano suggerire la maggioranza degli utenti.
- In primo luogo perchè non abbiamo alcuna possibilità di conoscerne la reale dimensione, ma dobbiamo solo fare affidamento su macro-dati rilevati da agenzie governative, spesso in contraddizione rra di loro, probabilmente riveduti e corretti per combaciare meglio con l'una o l'altra ipotesi.
- In secondo luogo perchè anche in presenza di cambiamenti climatici reali, sarebbe difficile stavilire quanta parte di essi è dovuta all'attività umana, e quanta altra ai grandi ciclo geologici del pianeta.

È corretto come sempre analizzare le informazioni diffuse sull'argomento dal punto di vista del "cui prodest", e in questo caso i vantaggi sarebbero evidenti: esasperare l'allarmismo ambientale e contemporaneamente usarlo come immagine pubblicitaria nelle campagne di marketing: ad esempio l'industria dell'automobile, che a conti fatti dovrebbe essere la maggior responsabile del global warming, quanto ci ha guadagnato rottamando le vecchie auto "inquinanti" per sostituirle con altra nuove altrettanto inquinanti ma che vengono presentate come "ecologiche"? Un modo come un altro per riuscire a vendere nuove auto in mercato sovra-saturo da decenni. Allora uno si aspetterebbe auto che fanno oltre 100km con 1 litro, a energia solare, a campo magnetico, che sfruttano le maree equinoziali, o almeno che vengano spinte a mano dall'ing. keshe.... E invece? .... I SUV!!!

Va altresì osservato che in ogni caso la CO2 è un gas serra, e visto che la fisica non è un'opinione, un gas serra diffuso nell'atmosfera contribuisce in qualche misura ad alzare la temperatura del pianeta.
E va detto che oggi siamo 7 milardi 320 milioni di individui i cui consumi continuano a crescere in maniera esponenziale grazie all'iperproduttivismo delle nostre economie malate.
Pertanto, l'impatto ambientale causato dall'attività umana è "fisicamente, oggettivamente e numericamente" qualcosa di reale e consistente.

Che poi anche il riscaldamento globale venga come tutto sfruttato e manipolato per soddisfare i grandi interessi, non nega la sua esistenza.
La mia impressione è che si tratti di un fenomeno reale trasformato in un business globale.


Aironeblu
Inviato: 20/5/2015 5:59  Aggiornato: 20/5/2015 6:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Probabilmente la verità è tutta qui dentro...




fefochip
Inviato: 20/5/2015 8:00  Aggiornato: 20/5/2015 8:00
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@ massimo
Citazione:
Non è infatti concepibile che la comunità scientifica mondiale non riesca a mettersi d'accordo su una questione che dovrebbe essere relativamente semplice da definire - ovvero il surriscaldamento del pianeta - a meno che non vi sia l'intenzione da almeno una delle parti (se non da tutte e due) di falsificare i dati per il proprio interesse personale.


che sia semplice francamente non ne sono affatto convinto.
che ci sia l'interesse di usare l'argomento riscaldamento globale come scusa per il NWO ci può stare.
le due cose non necessariamente devono essere concatenate.

ci possono anche essere scienziati in buona fede convinti della propria posizione in contrasto con i colleghi.

basta un banale maldepanza e c'è chi ti dice una cosa, chi ti dice un altra e chi un altra ancora. tra questi c'è anche chi è spinto da motivi non scientifici (economici ad esempio)a esprimere in un certo modo il suo parere.

il poco di studio che ho fatto sulla terra mi fa dire ad esempio(dai tempi dell'università) che è un argomento cosi complesso nelle sue variabili, la nostra visione di umani è cosi limitata nel tempo rispetto alla terra e il solo il nostro ego è paragonabile alle dimensioni della terra non certo il nostro impatto su di essa che a me il riscaldamento globale non ha mai convinto come teoria.

una cosa è certa : è un argomento come tanti altri che si può strumentalizzare per certi fini.
un po come adesso va di moda il "bio"

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 20/5/2015 8:20  Aggiornato: 20/5/2015 8:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@ pispax
Citazione:
Pur sapendo che il giro d'affari (e di perdite di bilancio) legato a questa roba è MILIONI di volte più consistente di quello legato alla Medicina.


non mi sono fatto due conti ma mi pare un po strano questo diversità cosi consistente.

in ogni caso il tuo ragionamento è fallato a monte.
"BIG PHARMA" è chiamata cosi per un motivo ovvero per un riconoscimento a livello di grandi numeri di cartelli ,intese e interessi reciproci convergenti delle tante aziende dei farmaci che non solo si mettono d'accordo ma spingono, influenzano e corrompono il mondo politico per i loro fini.

la stessa identificazione riguardo al cosi detto "green" non è affatto univoca.
lo dai per scontato ma è tutta qui la falla del tuo ragionamento.

un po come il "bio" è un giro di affari ma ancora non sfruttato unilateralmente da un entità piu o meno identificabile

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 20/5/2015 8:27  Aggiornato: 20/5/2015 8:27
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@ Aironeblu
Citazione:
Pertanto, l'impatto ambientale causato dall'attività umana è "fisicamente, oggettivamente e numericamente" qualcosa di reale e consistente.


definiamo un po meglio.

quello su cui sono TOTALMENTE d'accordo è che l'uomo è in grado di autodistruggere il suo ambiente rendendolo inospitale alla vita.

francamente parlare di riscaldamento globale a fronte di un chernobyl o un fukushima mi sembra come chiedersi se fa tanto male un fucile a palle di carta rispetto a uno vero.

che l'attività antropica riesca a cambiare la temperatura del pianeta,date le variabili in gioco dette nel mio altro commento, mi pare una conclusione poco definitiva e molto opinabile.

che poi sia un fenomeno reale o meno non ha nessuna importanza per sfruttarlo o meno per fare business

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
fefochip
Inviato: 20/5/2015 8:32  Aggiornato: 20/5/2015 8:32
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Quindi fra un pò faremo guerra ai paesi emergenti perchè con la loro voglia di sviluppo "ci inquinano" il pianeta

è la solita storia in questo.
chi ha le armi di distruzione di massa e le usa accusa gli altri di produrle e quindi gli muove una guerra.

è l'ipocrisia che condurrà l'umanità all'abisso e non il global warming

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Davide71
Inviato: 20/5/2015 10:19  Aggiornato: 20/5/2015 10:19
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/7/2006
Da:
Inviati: 2108
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Ciao a tutti:

concordo con coloro che pensano che il Global Warming sia propaganda per gli scopi del NWO, come l'Ebola e il terrorismo.
Da qui a dire che sia proprio tutto falso (possibile ma improbabile) o tutta opera degli stessi fautori del NWO (possibile ma non improbabile) ce ne corre...

Non date le perle ai cani e ai porci perchè non le mangeranno e vi si rivolteranno contro.
webrasta
Inviato: 20/5/2015 10:33  Aggiornato: 20/5/2015 10:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 29/11/2012
Da:
Inviati: 57
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Tanti commenti e nemmeno uno che citi la parola "geoingegneria". Da voi non me lo aspettavo... :)
Ha senso indagare le misteriose cause per cui a valle l'acqua è torbida se c'è uno a monte che sta dragando il torrente? Che senso ha disquisire se l'attività antropica è responsabile del riscaldamento globale (riscaldamento tutto da dimostrare... ripeto: da dimostrare, perchè i dati sono perlomeno contradditori) quando poi le più grandi università ed istituzioni parlano liberamente di riscaldatori ionosferici, modifica del ciclo naturale dell'acqua e geoingegneria varia?
Che senso ha chiederci se il global warming è reale quando ci sono tonnellate di prove che le istituzioni preposte al controllo hanno agito in malafede (vedi le mail in cui sono emerse le manipolazioni dei dati, vedi le incompetenze professionali di quasi tutti i soggetti responsabili, vedi l'inaffidabilità dei modelli teorici,...)?
Che poi allevamenti intensivi ed inquinamento elettro-chimico devastino il nostro pianeta è fuori discussione, lo capirebbe anche un lattante... ma il punto qui è un altro.

Inoltre, come qualcuno ha accennato, i cambiamenti climatici riguardano l'intero sistema solare (anzi, oltre al clima è cambiata anche l'inclinazione dell'asse di alcuni pianeti). Non significa nulla questo dato? E se davvero ci fosse un elefante nella stanza che nessuno vuol far notare fino a quando sarà troppo tardi per starnazzare terrorizzati?

p.s. A chi ha citato l'illustrissimo prof. Bardi faccio notare che è legato a triplo filo con il Club di Roma e ha sempre tagliato corto con chi sottoponeva alla sua eminente attenzione notizie e dati del tutto in contrasto con le sue tesi perfettamente allineate a quelle governative...

f_z
Inviato: 20/5/2015 11:14  Aggiornato: 20/5/2015 11:14
Mi sento vacillare
Iscritto: 16/1/2012
Da: Un mondo popolato da (troppi)pezzi di merda
Inviati: 958
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Il "vero" problema non si chiama "global warming" o "climate change" o roba simile, ma in realta' si chiama "distruzione del pianeta".

L'attivita' umana, voluta da una minuscola elite, sta distruggendo velocemente il pianeta in cui viviamo ad una velocita' tale che dubito che i bambini che nascono oggi riusciranno a diventare adulti prima dell'estinzione della vita sul pianeta.
Ogni giorno pare si estinguano decine di specie viventi, animali e vegetali, e la cosa continua senza freni.

E qui le cause di questa distruzione sono molteplici: inquinamento di tutti i tipi (specie di origine nucleare), deforestazione selvaggia, distruzione dell'ambiente per la ricerca di combustibili fossili, allevamento in massa di certi animali e sterminio di altri (predatori), agricoltura ogm, chimica e selettiva e cosi' via.

Pero' a pensarci bene la causa e' solo UNA: il folle tentativo della specie umana di vivere in un modo TOTALMENTE innaturale, sfruttando il pianeta invece che vivere in armonia con esso.

Questa e' la triste realta': poi con i discorsi su "global warming" o "climate change" sono inutile monnezza con cui non potrei neppure pulirmi il culo.

Codardo e' il soldato che "esegue gli ordini".

Eroe e' il soldato che ha il coraggio di sparare in faccia ai suoi "superiori".

Peccato che i soldati siano tutti scelti minuziosamente tra gli appartenenti alla prima categoria.
Antdbnkrs
Inviato: 20/5/2015 12:07  Aggiornato: 20/5/2015 12:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 20/6/2013
Da:
Inviati: 1331
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
ma in realta' si chiama "distruzione del pianeta".

Inquinamento cinese, consumi USA, danni globali

Primo produttore mondiale di emissioni inquinanti dovute alle attività produttive, la Cina deve almeno una parte di questo primato a manifatture destinate ai consumatori di altri paesi, soprattutto degli Stati Uniti, come mostra un nuovo studio basato su dati degli anni 2000. Le conseguenze sul clima si fanno sentire, secondo i risultati di una simulazione al computer, in particolare nell'area del Pacifico, dove sono cambiati gli schemi di movimento dei cicloni

Nell'ultimo decennio, la Cina ha avuto uno sviluppo economico tumultuoso, e le sue emissioni di gas inquinanti sono aumentate di pari passo. Solo recentemente però, grazie a dati raccolti in studi pluriennali, è stato possibile valutare attentamente l'origine di queste emissioni. E' così emerso che sono dovute, almeno in parte, alla produzione di beni destinati all'esportazione, soprattutto verso gli Stati Uniti. In pratica, questo significa che spostando le produzioni in Cina, gli Stati Uniti vi esportano inquinamento atmosferico, con importanti conseguenze sul clima globale – e anche sul territorio statunitense - perché l'inquinamento cinese fa sentire i suoi effetti climatici e meteorologici sull'Oceano Pacifico, modificando la traiettoria dei cicloni.

In uno studio pubblicato su "PNAS" , a prima firma Jinai Lin, dell’Università di Peking, vengono analizzate le emissioni di gas in atmosfera della Cina dell'ultimo decennio circa. Gli autori hanno disaggregato i dati disponibili, distinguendo le emissioni dovute alla produzione dei beni destinati al consumo interno o all'esportazione, e hanno poi estrapolato i dati riguardanti specificamente gli scambi commerciali bilaterali con gli Stati Uniti.

E' così emerso che nel 2006 la produzione in Cina di beni destinati all'esportazione è stata responsabile di consistenti percentuali di sostanze inquinanti, e precisamente il 36 per cento del biossido di zolfo, il 27 degli ossidi di azoto, il 22 del monossido di carbonio e il 17 per cento del nerofumo. Per ciascuno di questi inquinanti, circa il 21 per cento delle emissioni cinesi legate all'esportazione è da attribuire agli scambi verso gli Stati Uniti.


http://www.lescienze.it/news/2014/01/21/news/inquinamento_atmosferico_cina_export_stati_uniti_cicloni_pacifico-1974968/

EDIT: http://www.repubblica.it/ambiente/2014/08/07/news/cina_inquinamento_pechino-93330622/

Anguana
Inviato: 20/5/2015 12:11  Aggiornato: 20/5/2015 23:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/2/2013
Da:
Inviati: 60
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@ Pispax

Concordo pienamente con te, la vignetta che hai pubblicato nel post precedente è veramente centrata.
Anch'io mi sono stupito della reazione di questo forum e quello che mi è venuto in mente è il termine sindrome del bastian contrario, ma poi mi sono trattenuto dall'intervenire perché per argomentare correttamente servono troppe informazioni e diventa un impegno troppo lungo per me in questo periodo.

Un altra domanda che mi frulla per il cervello è "cui prodest?", la risposta l'hai fornita anche tu, ma forse è proprio questa che ci dovremmo porre sempre, quando si affrontano problemi che sembrano non avere una soluzione.

Tra le tante incognite di una materia come la metereologia, l'influenza dell'anidride carbonica sull'aumento della temperatura sembra accertata, e la concentrazione di CO2 è sicuramente aumentata negli ultimi 300 anni.

D'altra parte la temperatura dell'atmosfera terrestre è regolata anche da altri meccanismi con variazioni periodiche di maggiore ampiezza e con lunghezze d'onda che hanno portato a variazioni della temperatura consistenti e con frequenze variabili.
Sembra accertato che le temperature nelle ere passate (precambriano, paleozoico, mesozoico, cenozoico terziario) siano state mediamente più elevate di oggi, con periodi di raffreddamento ogni 130-160 milioni di anni, dalle analisi effettuate non risulta una correlazione tra CO2 e temperatura per quei periodi.

Le temperature viste sul lungo periodo (ere) hanno certamente una tendenza al ribasso, anche se l'ampiezza delle oscillazioni della temperature aumenta quanto più ci si avvicica al presente,


Concentrandoci su tempi più recenti e sull'andamento delle temperature rilevato dalle trivellazioni in Groenlandia (progetto GISP2 ICE core)


si può osservare come le temperature negli ultimi due secoli stiano effettivamente aumentando, mantenendosi comunque sostanzialmente più basse che negli ultimi 10 mila anni.

In conclusione il comportamento dell'uomo sembra correlato all'aumento delle temperature, ma ci sono forze molto più consistenti che ne regolano l'andamento sul nostro pianeta. Il principio di precauzione dovrebbe comunque prevalere, tanto più che la produzione di CO2 è comunque legata all'aspetto più rilevante dell'inquinamento globale e dello sfruttamento delle risorse terrestri, che non possono essere negati, a meno di non avere interessi.


NiHiLaNtH
Inviato: 20/5/2015 13:31  Aggiornato: 20/5/2015 13:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Io ricordo da bambino che sentivo spesso dire: "non ci sono piů le mezze stagioni" perchè si passava dall'inverno all'estate senza attraversare la primavera. Oggi, invece, si passa dall'inverno all'estate in un clic, per poi ritornare all'inverno e poi ritornare all'estate passando dall'acqua neve e saltando un attimo all'autunno...


come se qualcuno premesse un pulsante vero?



Citazione:
Già la meteorologia non è una scienza esatta, in più vanno aggiunte tutte le variabili come inquinamento di oggi e di "ieri" esperimenti vari come bombe atomiche, bombe chimiche e trick e track che prima non c'erano; fabbriche, automobili, petrolio bruciato e prosciugato e sparato nell'atmosfera, il tutto condito con una bella spruzzata di scia chimica... e quindi, come si possono fare dei veri calcoli per poter stabilire di chi è la "colpa"?


Esatto!!!

Citazione:
tanto più che la produzione di CO2 è comunque legata all'aspetto più rilevante dell'inquinamento globale e dello sfruttamento delle risorse terrestri, che non possono essere negati, a meno di non avere interessi.


solo che nessuno ha interesse a rendere gli uomini energeticamente indipendenti
se ognuno si producesse da solo l'energia di cui ha bisogno il sistema collasserebbe

Citazione:
Tanti commenti e nemmeno uno che citi la parola "geoingegneria". Da voi non me lo aspettavo... :)


quella specifica parola no ma io e altri abbiamo parlato di controllo climatico

Citazione:
Poi estrai i Paesi che NON lo hanno firmato, e spieghi in che modo la cosa che stai dicendo sia compatibile con i fatti. Nel caso, sarebbe anche gradito un link dove USA e/o Cina e/o India dicono le cose che dici tu.


e questo ti dimostra che per il bene del pianeta gli stati non possono prendere decisioni autonome ma c'è bisogno di un'autorità centrale che imponga le regole se necessario anche con la forza


utrevolver
Inviato: 20/5/2015 13:53  Aggiornato: 20/5/2015 13:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Autore: manofmonk Inviato: 20/5/2015 3:04:10 Comunque rimane il fatto che ogni anno che passa il clima va sempre peggiorando "catastroficamente". Ora, a prescindere da tutti i dati scientifici, credo che tanti si siano accorti che negli ultimi anni, diciamo 20 anni, ci sia un cambiamento molto più netto rispetto a quello che succedeva fino a prima. Io ricordo da bambino che sentivo spesso dire: "non ci sono piů le mezze stagioni" perchè si passava dall'inverno all'estate senza attraversare la primavera. Oggi, invece, si passa dall'inverno all'estate in un clic, per poi ritornare all'inverno e poi ritornare all'estate passando dall'acqua neve e saltando un attimo all'autunno a veder cadere le foglie e poi ricordarsi che c'era l'ombrellone al mare ma nel frattempo le foglie sono già ricresciute per via del vento invernale che era riscaldato dal sole che era offuscato dalle scie...TILT Capire cosa sta succedendo al clima e cosa può modificarlo è un impresa a dir poco immane, perchè ci sono in gioco tanti di quei fattori da far rivoltare nella tomba Einstein e Newton. Già la meteorologia non è una scienza esatta, in più vanno aggiunte tutte le variabili come inquinamento di oggi e di "ieri" esperimenti vari come bombe atomiche, bombe chimiche e trick e track che prima non c'erano; fabbriche, automobili, petrolio bruciato e prosciugato e sparato nell'atmosfera, il tutto condito con una bella spruzzata di scia chimica... e quindi, come si possono fare dei veri calcoli per poter stabilire di chi è la "colpa"?


Questo anno c'è stato l'inverno, la primavera e adesso ci stiamo avviando all'estate. Come da manuale. Qui in sardegna ci sono state le fioriture di stagione (perchi, ciliegie, mandorli ecc.) e già stanno preparandosi i frutti. Il tuo discorso catastrofista stona un po' con la realtà. Che sia il caso di uscire di casa e guardarsi intorno?

Nomit
Inviato: 20/5/2015 14:11  Aggiornato: 20/5/2015 14:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale


Mi sono ricordato di una lettera pubblicata sul blog di Valdo Vaccaro. L'autore scriveva che il riscaldamento c'è, sarebbe dovuto a cause naturali e sarebbe una cosa positiva (per la produzione di frutta).

La cosa interessante è che lui spiega gli episodi di gelo in alcuni degli ultimi inverni come una conseguenza dello stesso riscaldamento: correnti calde risalirebbero verso il polo e staccherebbero masse di aria gelida che scenderebbero a sud.

Sostiene poi che il buco dell'ozono sarebbe causato dal gelo antartico, che sarebbe sempre esistito e che raffredderebbe l'Antardide, anziché riscaldarlo.

"La paura del sole e del riscaldamento globale"

Comunque, almeno qui in Italia, non è vero che gli inverni recenti sono particolarmente freddi: c'è stato qualche episodio, ma gli inverni presi nel loro complesso risultano caldi.
Per esempio, nel 2012 c'è stato un febbraio sottomedia, ma solo perché le prime 2 settimane furono insolitamente crude; dopo questo periodo la situazione si capovolse, le temperature divennero eccezionalmente calde e seguì il marzo con le temperature più alte mai registrate.

Quindi non bisogna confondere singoli eventi metereologici col clima nel suo complesso.

toussaint
Inviato: 20/5/2015 14:23  Aggiornato: 20/5/2015 14:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Sento e vedo ancora commenti ispirati al "vero capitalismo in cui vige la libera concorrenza".
Scordatevelo, non è mai esistito e mai esisterà un capitalismo così, perché è il meccanismo stesso di accumulazione del capitale che tende a concentrarlo in poche mani e in grandi corporations.
Se qualcuno avesse studiato l'oligopolio e il meccanismo della "guerra dei prezzi" saprebbe che questo sistema, che in teoria nasce dall'esercizio della libera concorrenza, tende invece nel suo divenire ad espellere i più deboli dal mercato e a garantire la sopravvivenza del più forte, che sarà sempre più forte.
In altri termini, il capitalismo si basa su principi darwiniani e dunque produrrà sempre, per forza, non solo l'inique distribuzione del reddito e della ricchezza ma anche dello stesso capitale tra i capitalisti.
Se in un mercato vediamo molti produttori e/o venditori, vuole dire solo che quel mercato è ancora immaturo, incompiuto, ma state pur certi che il suo divenire storico si tradurrà, per forza, in un oligopolio o, peggio, in un monopolio.
Non è il cattivo "socialcapitalismo" che ha infiltrato e corrotto il buono e ingenuo capitalismo del self made man.
No, per nulla, è proprio il DNA del capitalismo.
E, dunque, vedere il "turbocapitalista" Bill Gates finanziare sue fondazioni votate all'ecologismo mi fa sentire una gran puzza di bruciato.
Anche perché, impedire lo sviluppo dei paesi del Terzo e Quarto Mondo è il miglior modo per raggiungere l'obiettivo di eliminare il 90% della popolazione mondiale, ormai inutile ai fini della produzione e dell'ulteriore accumulazione capitalistica.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
massimo73
Inviato: 20/5/2015 14:38  Aggiornato: 20/5/2015 14:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 364
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Sul global warming io personalmente nutro molti dubbi e nessuna certezza.
Ho sentito anche io puzza di business come al solito, quando alla fine degli anni 90 e inizio del nuovo millennio si spingeva continuamente su questo tasto in modo direi...sospetto....
Noto che da qualche tempo a questa parte però se ne parla molto meno; forse hanno modificato le loro priorità quelli che Giulietto Chiesa definisce i Masters of Universe?
A mio giudizio l'influenza e la misura di questa influenza riguardo agli effetti dell'attività umana su una variabile così composita come il clima, è tutta da dimostrare.
Intuitivamente una qualche influenza le nostre attività quotidiane debbono averla sul nostro ecosistema, stante se non altro che siamo più di 7 miliardi di individui, ma qualcosa mi dice che quando si spinge troppo su un tasto come si è fatto sul tema del supposto global warming in passato, questo in realtà nasconda ben altri interessi.
Alla stessa maniera quelli in controtendenza che sostengono il contrario e cioè che staremmo andando incontro ad un raffreddamento del clima dovrebbero portare prove serie a supposto di questa tesi........
Sicuramente le attività di geoingegneria sempre più frequenti negli ultimi anni hanno anche loro un qualche effetto...quale non è facile da dire ma intuitivamente penso non sia niente di buono per l'umanità.

toussaint
Inviato: 20/5/2015 14:41  Aggiornato: 20/5/2015 14:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
E concordo con fefochip su quanto scritto nel suo ultimo post.
Ma anche fosse vero il GW pesa una briciola rispetto a disastri ecologici della portata di Chernobyl e Fukushima (e chissà quanti altri tenuti nascosti?)
Due settimane fa è scoppiato un nuovo allarme in Europa sapete perché?
Per un incendio che ha divorato ettari di bosco nei dintorni della cosiddetta "zona di esclusione" intorno a Chernobyl, in pratica la Zona di Tarkovskiana memoria, un luogo dove nessuno può entrare pena la morte, dovuta ai livelli straordinari di radioattività.
Bene, quell'incendio ha liberato nell'aria una grande nuvola di radionuclidi che erano contenuti nei fusti degli alberi bruciati con una minaccia diretta per l'intera Europa e con una minaccia ancor più grave per l'intera Ucraina, visto che una ricerca ha dimostrato che gli alberi crollati si riducono in segatura (non più nociva per le falde acquifere e per i terreni) con una velocità molto inferiore (circa la metà) che nel resto del mondo, a causa della progressiva scomparsa nella zona di batteri, funghi, vermi, insetti ossia tutti quei decompositori che riducono i tronchi delle piante a segatura.
Per non parlare delle coste californiane e canadesi in cui si sono trovati livelli alti di radiazioni a causa di Fukushima.
Eppure, mentre ci convincono tutti a comprare elettrodomestici sempre nuovi con classe energetica sempre migliorata, gli stessi che lo fanno vorrebbero tornare, in Italia, al nucleare.
Del resto ci hanno convinti a passare, sempre in nome dell'ecologia, dalla meno inquinante e meno pericolosa per la salute dell'uomo "benzina al piombo" (tra l'altro più performante e dunque con livelli di consumo decisamente inferiori a parità di efficienza del motore) alla devastante benzina senza piombo, ironicamente definita "verde", con i suoi terribili PM10.
C'è qualcosa che non quadra...


edit: ovviamente, dell'incendio nella zona di Chernobyl si è parlato pochissimo sui media.
Forse, in questo stesso momento, stiamo inalando Cesio 137 ma siamo tranquilli perché non ce lo ha detto nessuno.
Ma Tranquillo a Roma si dice che abbia fatto una brutta fine (un gran dolore nel retro... ).

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
massimo73
Inviato: 20/5/2015 14:46  Aggiornato: 20/5/2015 14:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/7/2011
Da:
Inviati: 364
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Quanto all'analisi del capitalismo concordo totalmente con toussaint; il capitalismo tanto sbandierato del self made man all'americana è una grande mistificazione.
Un mercato capitalistico maturo va inevitabilmente verso l'oligopolio espellendo i capitalisti più piccoli per cui questo vedere positivamente il supposto capitalismo che sarebbe corrotto da una specie di socialismo orwelliano dall'èlite mondiale, tanto in voga presso certi "complottisti", mi pare fuorviante.

ELFLACO
Inviato: 20/5/2015 17:16  Aggiornato: 20/5/2015 17:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Questo anno c'è stato l'inverno, la primavera e adesso ci stiamo avviando all'estate. Come da manuale. Qui in sardegna ci sono state le fioriture di stagione (perchi, ciliegie, mandorli ecc.) e già stanno preparandosi i frutti. Il tuo discorso catastrofista stona un po' con la realtà. Che sia il caso di uscire di casa e guardarsi intorno?


E dato che a casa mia sembra andare tutto bene anche nel resto del mondo sarà senz'altro così !!!

No?

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Aironeblu
Inviato: 20/5/2015 18:07  Aggiornato: 20/5/2015 18:07
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@f_z

Citazione:
Questa e' la triste realta': poi con i discorsi su "global warming" o "climate change" sono inutile monnezza con cui non potrei neppure pulirmi il culo.


Per fortuna: non ho mai provato, ma deve essere scomodissimo pulirsi il culo con la monnezza!

branzac
Inviato: 20/5/2015 18:08  Aggiornato: 20/5/2015 18:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/8/2009
Da:
Inviati: 416
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Tanto per dirne una sul tempo, venerdì scorso, in Piemonte, sono caduti qualcosa come 20 centimetri (non millimetri !) di acqua in 2 ore o poco più....
In pratica, tornando da lavoro mi sono ritrovato il centro del paese dove abito, invaso dall'acqua.
Faccio presente che la zona non è soggetta ad alluvioni di alcun tipo, in quanto sopraelevata e sufficientemente lontana da corsi d'acqua.
Oltre all'acqua ha tirato una "sgragnuolata" di grandine con chicchi di almeno 1 cm di diametro.
Faceva un certo effetto vedere uno strato di grandine che galleggiava sull'acqua.....
Che io ricordi, un simile allagamento non è mai capitato.

Nel 2008, invece, ha fatto una grandinata con chicchi grossi come albicocche.
Ha praticamente sfasciato i tetti di mezzo paese (il mio incluso), oltre ad una buona dose di automobili.....

Una volta è caso, due è coincidenza ma tre è voluto.
danno2
Inviato: 20/5/2015 18:13  Aggiornato: 20/5/2015 18:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/5/2015
Da:
Inviati: 38
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale

Aironeblu
Inviato: 20/5/2015 18:16  Aggiornato: 20/5/2015 18:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@Fefochip, @Toussaint, e altri

Sono pienamente d'accordo sul fatto che il GW sia il minore dei mali causati dalla nostra attivita' sul pianeta.
Quello che intendevo dire nel mio precedente commento e' che sicuramente in qualche misura le emissioni di CO2 contribuiscono ad aumentare la temperatura del pianeta, essendo un gas serra, per cui non e' un argomento infondato da deridere a priori. Quello su cui si puo' invece molto dubitare sono i livelli di questo Global Warming causato dall'attivita' umana, magari e' qualcosa di irrisorio, specialmente confrontato agli altri tipi di inquinamento.
Sia quel che sia, il modo in cu ci marciano sopra e' al quanto contraddittorio.

etrnlchild
Inviato: 20/5/2015 18:21  Aggiornato: 20/5/2015 18:21
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/10/2007
Da:
Inviati: 1200
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Sul Global Warming io concordo con Kary Mullis, e cioè che l'attività umana c'entri poco o nulla.
Se la terra si sta riscaldando non credo che la responsabilità prevalente sia legata all'attività umana. Eventi planetari richiedono forze di eguale ordine di grandezza.
Se consideriamo il rapporto tra superfici inquinanti rispetto a quelle libere siamo in una sproporzione enorme, tenendo anche conto che la maggior parte è costituita da acqua.

Altra cosa è l'inquinamento, che di sicuro può avere ripercussioni. Locali di sicuro.

@Pispax
Citazione:
avrei piacere che qualcuno mi spiegasse come tutto questo riesce a andare d'accordo con la frase Newmann, quando accusa l'ONU di volere "un nuovo ordine mondiale sotto il controllo delle Nazioni Unite, che si oppone al capitalismo e alla libertà e che sta utilizzando il catastrofismo ambientale per raggiungere il proprio obiettivo."

Credo che intenda il Collettivismo, quello di cui parla diffusamente Griffin.
https://www.youtube.com/watch?v=cVdI4Kx8TdY

"Lo spirito del guerriero non conosce né il lasciarsi andare né il lagnarsi, né conosce il vincere o il perdere."
Aironeblu
Inviato: 20/5/2015 18:22  Aggiornato: 20/5/2015 18:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Domanda a proposito di GW / NWO:

Se e' vero che il GW e' una favola ideata dal potere NWO per portare avanti i propri piani, e se e' vero che le chemtrails, assieme a tante altre piacevoli iniziative fanno parte di questi piani...
allora perche' non approfittano del panico diffuso con la storia del GW per giustificare le irrorazioni chimiche dell'atmosfera? (sperando di non dare nefasti suggerimenti...)

danno2
Inviato: 20/5/2015 18:27  Aggiornato: 20/5/2015 18:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/5/2015
Da:
Inviati: 38
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
In teoria lo fanno. Lo stesso Massimo si è espresso a proposito. In una una conferenza, che ora non ricordo, afferma che le affermazioni di debunker e consociati vanno proprio in quella direzione. "Sì tranquilli vi spruzziamo chimicate in testa, ma è per proteggervi da quel cattivone del Sole".

manofmonk
Inviato: 20/5/2015 18:55  Aggiornato: 20/5/2015 18:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/2/2015
Da: LUNA
Inviati: 153
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
utrevolver

Mi sa che sei tu che devi farti un giretto fuori da casa.
Ah però forse può essere che in sardegna è come dici tu, sul serio non sto scherzando e se è così buon per te.
Forse la bella Sardegna si salva ancora e spero che continui a esserlo.
Ma al centro Italia, quest'ultimo anno, se ne sono viste di tutti i colori:
Ci sono sbalzi di temperatura assurdi da un giorno all'altro e sembra che un giorno è estate e il giorno dopo inverno e l'altro si ritorna all'estate, così per giorni e giorni, negli ultimi mesi.
I primi giorni di aprile sembrava che era arrivata la primavera
(Circa 20 gradi) ma un giorno, nell'arco di poche ore....ACQUA NEVE! (vicino 0 gradi) e poi dopo qualche ora...ari 20 gradi...
Sole che va e viene, nuvole che un'attimo prima non c'erano e poi, il tempo di accendere una sigaretta, ops pieno di nuvole strane.
il cielo che è sempre un po sbiadito, cioè non è più quell'azzurro di qualche anno fa, ma sembra che ci sia sempre una specie di nebbia e qualche notte c'è proprio la nebbia come a gennaio
...a maggio?

A me sembra che ogni anno che passa si peggiora sempre di più, specialmente negli ultimi, diciamo 10 e non mi sembra che prima era così.
E un cambiamento così rapido non può essere giustificato con nessuna ipotesi "ufficiale" scientifica, fisica, geologica ecc.

Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra.
peonia
Inviato: 20/5/2015 19:09  Aggiornato: 20/5/2015 19:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
però pensare sia geoingegneria è na cazzata!! scervellatevi sul resto, mi raccomando...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Tizio.8020
Inviato: 20/5/2015 19:47  Aggiornato: 20/5/2015 20:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2014
Da: Ravenna
Inviati: 173
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@Nomit

Ma viviamo nello stesso universo?
Io ricordo che nel 2012 ci fu un freddo cane, con neve fino ai primi di aprilie!!!!


http://www.meteogiornale.it/notizia/31175-1-freddo-siberiano-indimenticabile-febbraio-2012-neve-tra-emilia-e-regioni-adriatiche

Condor96
Inviato: 20/5/2015 20:03  Aggiornato: 20/5/2015 20:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2015
Da: Misteriosa
Inviati: 147
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale

Pepitoz
Inviato: 20/5/2015 20:14  Aggiornato: 20/5/2015 20:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2015
Da:
Inviati: 84
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
A proposito di farsa Global Warming... riporto qui una notizia fresca fresca:

"Il cambiamento climatico rappresenta una seria minaccia alla sicurezza globale e un rischio alla sicurezza nazionale. Dobbiamo agire ora". Lo ha dichiarato il presidente americano, Obama, rivolgendosi ai laureandi della Costal Guard Academy. Obama ha osservato che il clima avrà un impatto anche sulla Difesa: "Modificherà il modo di agire e proteggere le nostre infrastrutture. Avrà un impatto sulla difesa militare del Paese".

horselover
Inviato: 20/5/2015 20:18  Aggiornato: 20/5/2015 20:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
il nuovo ordine mondiale esiste già dal 1991, abbot è un bushita, il professor zichichi (un piero angela al cubo e pure traffichino) sostiene che c'è il raffreddamento globale. milioni di scappamenti di macchine, impianti di raffrddamento e riscaldamento, centrali elettriche etc. etc, mandano calore nell'atmodfera. i cambiamenti climatici del passato erano molto più lenti. a chi crede che il riscaldamento non ci sia suggerisco una passeggiata in montagna. link non ne ho

horselover
Inviato: 20/5/2015 20:23  Aggiornato: 20/5/2015 20:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 1/9/2012
Da:
Inviati: 1898
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
e ho letto che rockefeller sta abbandonando il settore petrolifero

Pispax
Inviato: 20/5/2015 20:28  Aggiornato: 20/5/2015 20:28
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Aironeblu

Citazione:
Quello che viene indicato con l'espressione "NWO", e che fingi di non comprendere...

Per quale motivo dici che io "fingo" di non capire?




Citazione:
è invece un piano di cambiamento discusso a porte chiuse e messo in atto in maniera occulta o ingannevole nei confronti della pubblica opinione, dai vertici di un potere per nulla diviso in politica ed economia, ma ben compatto e monolitico, che comtrolla l'intero Occidente e le sue colonie da almeno due secoli, e che ha esteso la sua influenza anche sulla Cina con Den Xiao Ping.

Perdona se chiedo una cosa così banale.
Tu allora come fai a saperlo?




Citazione:
Monti, Letta e Pinocchio ne sono gli esecutori per il nostro paese.
E tu li sostieni.

LOL.
Questa è la migliore in assoluto.
Tu come fai a sapere chi "sostengo" IO?

Ti dò un indizio: posso GARANTIRE che non sei in grado di capirlo dalle cose che ho scritto su Luogocomune.

Vedo che sei assolutamente certo di un sacco di cose.
Sono curioso di sapere perché e come hai tutta questa "sicurezza".

Pispax
Inviato: 20/5/2015 20:47  Aggiornato: 20/5/2015 20:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
fefochip

Citazione:
non mi sono fatto due conti ma mi pare un po strano questo diversità cosi consistente.

in ogni caso il tuo ragionamento è fallato a monte.
"BIG PHARMA" è chiamata cosi per un motivo ovvero per un riconoscimento a livello di grandi numeri di cartelli ,intese e interessi reciproci convergenti delle tante aziende dei farmaci che non solo si mettono d'accordo ma spingono, influenzano e corrompono il mondo politico per i loro fini.

la stessa identificazione riguardo al cosi detto "green" non è affatto univoca.
lo dai per scontato ma è tutta qui la falla del tuo ragionamento.

un po come il "bio" è un giro di affari ma ancora non sfruttato unilateralmente da un entità piu o meno identificabile

Hai ragione: non sono stato troppo chiaro.
Io non mi riferivo al "mercato green". Pensavo (ma non l'ho detto) al mercato delle quote di emissioni.

Per il resto il conto è facile. Fino a trenta, quaranta anni fa le industrie sversavano nei fiumi, seppellivano i rifiuti nei campi, non avevano particolari limiti alle emissioni.
Il problema dell'ecologia era una roba da snob.
Poi questa cosa è stata rpesa sul serio, ed è GIA' costata una paccata enorme di miliardi.

Tieni presente che l'argomento riguarda TUTTO il sistema industriale.
Al punto che gli USA, che pure non sono gli ultimi arrivati in tema di difesa dell'ambiente, hanno detto che non avrebbero aderito al Protocollo di Kyoto perché era "troppo costoso" per il sistema industriale americano. Non solo per la metallurgia o per l'industria chimica.

Le cose che sono in progetto per ridurre ulteriormente (e drasticamente) l'impronta umana nelle mutazioni del clima fanno letteralmente impallidire, come costi, quello che è stato fatto finora.


Il senso del discorso che facevo è sugli ordini di grandezza.
Se te prendi l'intero fatturato della cd. "Big Pharma" e poi lo moltiplichi per mille, inizi a avere una buona approssimazione del costo complessivo di questa roba.

Da qui il mio stupore.
Se si sostiene che "Big Pharma" faccia cartello comune per difendere 100, e questo messaggio è accettato con facilità qui dentro, per quale motivo c'è tutta questa reticenza a pensare che il sistema industriale possa fare cartello comune (o meglio, una serie di cartelli comuni) per difendere 100.000?

Pispax
Inviato: 20/5/2015 20:50  Aggiornato: 20/5/2015 20:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/3/2009
Da:
Inviati: 4685
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Anguana, grazie sia per l'apprezzamento che per i dati.

Per favore, potresti sistemare il link alla seconda immagine?
Non riesco a vederla, e mi interesserebbe farlo.

Grazie.

Nomit
Inviato: 20/5/2015 21:24  Aggiornato: 20/5/2015 21:31
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@ Tizio.8020 - Anche l'articolo che hai linkato lo dice:

L'ondata di gelo e neve ebbe termine il 15 febbraio, la seconda parte del mese fu addirittura calda, ma il mese nel suo complesso risultà il più freddo, in febbraio, degli ultimi 20 anni

Vedo però che dalle tue parti il marzo 2012 non fu così caldo come in molte altre zone, dove l'ultima settimana si andava in giro in maniche corte.
Quell'anno la temperatura massima media di marzo fu più alta di quella di aprile in molte zone d'Italia (perché aprile fu piovoso).

Tizio.8020
Inviato: 20/5/2015 21:44  Aggiornato: 20/5/2015 21:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2014
Da: Ravenna
Inviati: 173
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Non so da voi, ma io ricordo benissimo che le nevicate ci furono anche alla fine di marzo, e si posarono sui vecchi cumuli di neve sporca, fermi lì da febbraio.
Poi sicuramente le temperature furono meno basse che ai primi di febbraio (in casa non si riusciva a raggiungere 18 ° !), ma non ci fu questo gran caldo.

Nomit
Inviato: 20/5/2015 21:58  Aggiornato: 20/5/2015 22:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Non so da voi, ma io ricordo benissimo che le nevicate ci furono anche alla fine di marzo, e si posarono sui vecchi cumuli di neve sporca, fermi lì da febbraio.
Poi sicuramente le temperature furono meno basse che ai primi di febbraio (in casa non si riusciva a raggiungere 18 ° !), ma non ci fu questo gran caldo
Non è che ti confondi col 2010? Guardando le province dell'Emilia-Romagna mi sembra che l'ultima settimana di febbraio fu tiepida anche lì e non vedo nevicate in marzo, poi dipende da zona a zona, ma in generale fu così http://www.ilmeteo.it/portale/archivio-meteo/Ravenna/2012/Febbraio?refresh_ce

Tizio.8020
Inviato: 20/5/2015 23:23  Aggiornato: 20/5/2015 23:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2014
Da: Ravenna
Inviati: 173
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
MI scuso, mi sa che hai ragione te:

http://www.ilmeteo.it/foto/Forl%C3%AC/id/4423425172?c=5668

Eppure io ricordavo 2012, però non trovo notizie sul web; sul 2010 invece sì.
MI dispiace, la memoria mi sta fregando!

Aironeblu
Inviato: 21/5/2015 12:16  Aggiornato: 21/5/2015 12:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
@Pispax

Citazione:
Quello che viene indicato con l'espressione "NWO", e che fingi di non comprendere...

Per quale motivo dici che io "fingo" di non capire?


Questo dovresti saperlo tu...
Dai tuoi commentiche mi capita di leggere ogni tanto posso dedurre che sei perfettamente in grado di intendere cosa viene indicato con NWO e di distinguere un piano di dominio occulto frutto di una vera e propria cospirazione da qualsiasi altro progetto di cambiamento politico, economico o sociale promosso pubblicamente alla luce del sole.
Sempre di Nuovi Ordini si tratta, ma c'e' una latomistica differenza.

Citazione:
Perdona se chiedo una cosa così banale. Tu allora come fai a saperlo?


Allo stesso modo in cui so che l'11 set 2001 e' stato un inside job, parte proprio di questo progetto.

Citazione:
Tu come fai a sapere chi "sostengo" IO?


Non sei dichiaratamente PDuista?

Piero68
Inviato: 21/5/2015 16:24  Aggiornato: 21/5/2015 16:24
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/9/2012
Da:
Inviati: 134
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Mi sembra strano che si parli ancora di global warming in un momento in cui quasi tutti (stranamente) inziano a parlare del contrario. Cioè l'imminente arrivo di una nuova glaciazione. Con tanto di proiezioni entro l'anno 2040 che ricordano tanto le cartine climatiche del film The Day after tomorrow dopo il disastro.
E d'altra parte sono molti gli scienziati a concordare sul fatto che le temperature, dopo aver subito un incremento, da qualche anno non solo non salgono più ma si sono pure abbassate. E non bisogna essere degli scienziati per accorgersene (come sta succedendo anche adesso). Gli inverni si sono allungati a dismisura e le massime estive degli ultimi anni hanno fatto registare temperature mediamente intorno ai 33-34° (parlo per l'Italia). Anche le temperature dei mari si sono abbassate (e parlo sempre per l'Italia). Mentre fino a qualche anno fa farsi un bagno nel periodo di maggio-giugno era normale, adesso per trovare un mare relativamente caldo e invitante bisogna aspettare agosto.
L'unica cosa buona che sembra esserci è che pare siano tornate le mezze stagioni.

P.S. Dire che tutto questo potrebbe essere assimilabile al fatto che ultimamente le scie chimiche sembrano essere quasi scomparse dai cieli (fatto salvo alcune eccezioni) è dire una boiata???

toussaint
Inviato: 21/5/2015 17:47  Aggiornato: 21/5/2015 17:47
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Confermo che i bagni a giugno sono divenuti una follia.
Il mare è gelido, eppure se la temperatura media fosse oggi più alta del passato dovrebbe essere il contrario, oggi il mare a giugno dovrebbe essere più caldo che in passato.
Del resto, mi ricordo benissimo estati di quand'ero piccolo con 40° e passa.
Ciò che è veramente cambiato sono le precipitazioni improvvise e copiose, e questo secondo me ha piuttosto a che fare con la guerra climatica, e la capacità dei nostri terreni di assorbire e convogliare l'acqua, e questo è dovuto alla cementificazione selvaggia e al disboscamento.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Nomit
Inviato: 21/5/2015 18:15  Aggiornato: 21/5/2015 18:15
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 4/1/2011
Da:
Inviati: 1549
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
E non bisogna essere degli scienziati per accorgersene (come sta succedendo anche adesso). Gli inverni si sono allungati a dismisura e le massime estive degli ultimi anni hanno fatto registare temperature mediamente intorno ai 33-34° (parlo per l'Italia). Anche le temperature dei mari si sono abbassate (e parlo sempre per l'Italia). Mentre fino a qualche anno fa farsi un bagno nel periodo di maggio-giugno era normale, adesso per trovare un mare relativamente caldo e invitante bisogna aspettare agosto.
L'unica cosa buona che sembra esserci è che pare siano tornate le mezze stagioni
A me pare che negli ultimi anni abbiamo assistito a:

1) autunno 2014: particolarmente caldo, a parte l'ultima settimana di ottobre, con la prima metà di dicembre dalle temperature minime più alte delle massime tipiche del periodo

2) estate 2014: tiepida a causa delle piogge, luglio e agosto effettivamente sotto-media

3) primavera 2014: piuttosto calda, sopra la media

2) inverno 2013-14: tra i più caldi della storia

3) autunno 2013: sopra-media, tipico del nostro periodo

4) estate 2013: partita piano, ha però raggiunto temperature molto alte

5) primavera 2013: piovosa, ma non fredda e a metà aprile si superarono i 25 gradi

6) inverno 2012-13: non freddissimo, qualche episodio freddo in dicembre e febbraio, gennaio sopra-media, meno freddo degli altri due

7) autunno 2012: sopra-media

8) estate 2012: tra le più calde e lunghe della storia, con due periodi bollenti

9) primavera 2012: marzo particolarmente caldo, aprile piovoso ma che almeno dove vivo io ha chiuso sopra la media, maggio sopra-media in linea con la nostra epoca

e questi sono gli ultimi 3 anni. Quello che dici potrebbe riferirsi alle estati 2013 e 2014: la prima partì piano, la seconda fu rinfrescata da piogge. In entrambe però nel mese di giugno ci fu una settimana bollente.

Anguana
Inviato: 22/5/2015 0:56  Aggiornato: 22/5/2015 0:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/2/2013
Da:
Inviati: 60
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Non è così facile ricordarsi gli andamenti climatici a memoria, ad esempio negli ultimi 60 anni nella zona di Pistoia si può verificare che le precipitazioni piovose sono diminuite di intensità, le temperature medie si sono mantenute pressoché costanti, così come le medie delle minime, mentre le medie delle massime sono aumentate.
Negli ultimi anni si assiste ad un incremento dei valori massimi assoluti e ad una diminuzione dei minimi assoluti.

Vitriolum
Inviato: 22/5/2015 1:05  Aggiornato: 22/5/2015 1:05
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/11/2011
Da:
Inviati: 202
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
Citazione:
Non è infatti concepibile che la comunità scientifica mondiale non riesca a mettersi d'accordo su una questione che dovrebbe essere relativamente semplice da definire


ma la comunità scientifica è d'accordo. Certo, non al 100% ...la totalità non si esprime univocamente in credo nessun campo.

REMEMBER YOURSELF, ALWAYS AND EVERYWHERE
Slobbysta
Inviato: 2/6/2015 19:58  Aggiornato: 2/6/2015 19:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Global Warming e Nuovo Ordine Mondiale
[email protected]:
Di certo possiamo dire una cosa: la guerra dell'informazione che si è scatenata sul riscaldamento globale negli ultimi 10 anni non può non nascondere una furibonda lotta trasversale ai vertici



Poi così furibonda non la vedrei...anzi...

Slobbando


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA