Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


11 settembre : Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Inviato da Redazione il 21/5/2015 20:30:00 (6047 letture)

Questa mattina il sito è rimasto chiuso per problemi tecnici. Ci scusiamo con i nostri utenti. (M.M.)

***********



Le domande principali (hanno risposto sia R. Gage che G. Chiesa): Chi ha tratto vantaggio dall'11 settembre? Chi sponsorizza le conferenze di Richard Gage? Quale è la funzione della Trilateral e del Gruppo Bilderberg? Esistono movimenti politici associabili ad Architects & Engineers? Che cosa sarebbe necessario per risvegliare l'opinione pubblica? Si può fare qualcosa contro il NIST per aver mentito nella stesura del proprio rapporto? Rischio di guerra mondiale e posizione dei cinesi sullo scacchiere internazionale. Come difendersi dalla violazione della privacy (caso NSA) e come arrivare alla "casalinga di Voghera"? Building 7 argomento migliore per introdurre la questione 9/11.

Voto: 9.00 (4 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
peonia
Inviato: 21/5/2015 21:36  Aggiornato: 21/5/2015 21:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
che peccato che me ne sia andata via prima della domande!
diffondo...

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
W.Snake8
Inviato: 21/5/2015 22:08  Aggiornato: 21/5/2015 22:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2014
Da: Napoli
Inviati: 107
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Io la mia domanda l'ho fatta dopo. Prima del buffet.

io_ Dott. Chiesa - premesso che ho firmato anche io la petizione - mettiamo che sul serio domattina si riesca ad uscire dalla NATO; quanto impiegherebbero a farci capire che è stato un errore? In quanto tempo diventeremmo il prossimo bersaglio per un grosso "attentato"?

Chiesa_ Ci attaccherebbero subito. Ovvio. Ma bisogna rischiare. Noi tutti siamo già in grave pericolo.

io_ Quindi meglio fritti all'istante che bolliti lentamente, come la famosa rana?

Chiesa_ Esatto.

-----

Come dargli torto.

Slobbysta
Inviato: 21/5/2015 23:18  Aggiornato: 21/5/2015 23:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Mah a me Chiesa quando parla di potere, politica, Nato...non so...quante cose potrei dire, beato lui che è contento di facebook e di un milione di clic...

Il potere è compatto...vedi scie chimiche e l'omertà che ci sta dietro ...
Se poi internet per Chiesa pur essendo stracontrollato lo trova un buon sistema per far cambiare le cose, amen...a me sembra la direzione sbagliata...io punterei sulla nausea di questa tecnologia, punterei sulla pigrizia che si risveglia con contatti umani veri, fisici...altrimenti saremo fra un po' atrofizzati del tutto...contatto con la natura...altro che schermi davanti agli occhi...e questo bisogno di viverci sta aumentando sempre più ...diventando sempre più raro..

Slobbando

oldemi
Inviato: 21/5/2015 23:23  Aggiornato: 21/5/2015 23:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/11/2011
Da:
Inviati: 95
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Grazie Massimo per il video.
Io sono sempre stato abbastanza daccordo con Chiesa le sue analisi sono spesso ottime a mio parere,ma non sono daccordo quando dice che non esiste nessun ordine mondiale ma una lotta tra grandi poteri non organizzati e senza programmi comuni.
ma io mi chiedo e vi chiedo:
Stiamo parlando del destino del pianeta giusto,dell'intero mondo,una conferenza come questa tocca argomenti determinanti per il fututo della nostra razza sulla terra,giusto?
Allora per quale motivo ci fermiamo ad analizzare soltanto le azioni dal punto di vista guadagno o perdita, o potere e dominio,non sarebbe piu logico,(in base alle conoscenze che abbiamo noi comuni mortali) prendere seriamente in considerazione anche i cosidetti elementi "sovranaturali" ?
Il bene e il male esistono,sono reali potenti e operano sul mondo reale!
O per chi non ci crede,ci sono comunque prove inequivocabili dell'esistenza di coscenze ed entita' superiori che sono state ampiamente documentate nella storia.
Se si vuole realmente comprendere a me pare fortemente limitativo escludere questi elementi.
Tra l' altro i simboli massonici richiamano continuamente elementi spirituali...
Grazie per chi ha qualcosa da dire o da aggiungere!

danno2
Inviato: 21/5/2015 23:52  Aggiornato: 21/5/2015 23:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/5/2015
Da:
Inviati: 38
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Anzitutto Chiesa andrebbe stimato per la grande professionalità e perseveranza che mette nel suo lavoro. Non è sicuramente facile andare a lavorare in un campo come quello dell'informazione (vera), dove le sfide son molte e la soddisfazione poca. Lo stimo per il lavoro che sta svolgendo, ma non posso ammirarlo non conoscendolo di persona. Non mi è ancora chiara l'idea che ha di Putin come personaggio politico a 360 gradi e non solo come (ottimo) stratega geopolitico.
Condivido, con Chiesa, la visione del caos mondiale. A mio modesto avviso, da semplice osservatore, stiamo andando verso il NWO, ma ci sono elementi che vi si stanno opponendo. All'interno dello stesso Occidente, presumo, si sia andato formando una sorta di interesse capitalistico imprenditoriale, soprattutto finanziario, che vede i confini tra stati e leggi diverse come ostacolo al libero movimento di capitali.
Al contrario il vecchio apparato statale, burocratico e militaristico, e tutti i suoi consociati, è più per una lettura del mondo "tradizionalistica", ovvero la contrapposizione tra blocchi e apparati statali. Quest'ultima deve sopravvivere per difendere la prima, ritrovandosi entrambe legate l'una al destino dell'altra. Loro malgrado.

danno2
Inviato: 21/5/2015 23:53  Aggiornato: 21/5/2015 23:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/5/2015
Da:
Inviati: 38
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Non mi è chiaro cosa intendi. Puoi spiegarti meglio oldemi?
Grazie

Vmagic
Inviato: 22/5/2015 0:14  Aggiornato: 22/5/2015 0:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2012
Da:
Inviati: 135
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Come sempre Chiesa è un bravo oratore.

Mi ha però messo una pulce nell'orecchio da tempo e questo video me ne ha dato conferma.

"non esiste nessun Ordine Mondiale, quello che trovate scritto in internet son tutte sciocchezze"

"il NUOVO ORDINE MONDIALE
sarà facilitato dalla Crisi del Golfo"
- Gorbachev- 31 Dicembre 1990 -

"l'aspirazione universale degli uomini, PACE, SICUREZZA, libertà
un NUOVO ORDINE MONDIALE
sta per emergere"
- George Bush Senior - 11 settembre 1991 -

"Siamo sulla soglia di una mutazione globale.
Ci manca soltanto una cosa: una crisi rilevante, e le nazioni
accetteranno il NUOVO ORDINE MONDIALE"
- David Rockefeller - United Nations Business Council -1994

"Le persone stanno diventando sempre più consapevoli della necessità di un
NUOVO ORDINE MONDIALE"
- Giovanni Paolo II, Roma - omelia - 1 gennaio 2004 -

''C'è sintonia tra me e il Papa Bendetto XVI nel sostenere un
NUOVO ORDINE MONDIALE'
- Giorgio Napolitano - Discorso di fine anno a reti unificate del 31 dicembre 2006

Beh intanto bastano queste citazioni di mezzo mondo, e direi che il "tranquilli che non c'è nessun nuovo ordine mondiale" è una cazzata dataci in pasto da Chiesa.

Altra cosa: Chiesa spinge molto sulla presunta e vicina terza guerra mondiale come il suo amico con il quale ogni tanto gli scappa la conferenza. Non sapete chi è il suo amico cialtrone con la croce rossa in testa che fa conferenze con Chiesa? Quello che sta dicendo da più di dieci anni che la 3a guerra mondiale è imminente? Non sapete chi è? Ma è il cialtrone di Giorgio Bongiovanni con il quale Chiesa ha avuto a che fare più volte. Quel Giorgio Bongiovanni che ha il fratello Filippo che fa parte del Rotary Club (di origini Massoniche). Quel giorgio Bongiovanni che ci avvisa della guerra dalla quale poi grazie agli amici extraterrestri sorgerà un nuovo ordine mondiale, con nuovo governo mondiale, nuovo sistema economico mondiale.

Quindi collegando i puntini è facile capire dove Chiesa vuol portare le persone utilizzando delle verità. A non scoprire la verità ultima.

bushfamilyguy
Inviato: 22/5/2015 1:10  Aggiornato: 22/5/2015 1:10
Ho qualche dubbio
Iscritto: 2/1/2015
Da:
Inviati: 55
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Vmagic

Premesso che sulla prima parte sono d accordo con te, nel senso che l ordine mondiale come dalle dichiarazioni ch riporti e' ben definito e delineato, mi sembra parecchio ingeneroso e paranoico dare addosso cosi a Giulietto Chiesa.
Non fosse altro che si tratta di un giornalista spudoratamente e ostinatamente schierato dalla parte della Russia e di Putin, il quale ha pagato anche con un arresto queste sue convinzioni (che io in parte condivido).
Ora mi spieghi che motivo avrebbe uno che fa propaganda per Sparta, cercare di nascondere i segreti di Atene?

Pepitoz
Inviato: 22/5/2015 1:36  Aggiornato: 22/5/2015 1:44
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2015
Da:
Inviati: 84
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
La prima domanda mi fa cadere le braccia... Sembra che per l'intera conferenza si sia parlato di Topolino Credo che per alcuni che ascoltano per la prima volta la verità sull'11/9 sia difficile da accettare ed è come se la mente cancellasse o non volesse credere a quello appena detto.

peonia
Inviato: 22/5/2015 14:11  Aggiornato: 22/5/2015 14:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Bentornato in linea Luogocomune!!! temevo un "attentato" per i temi scottanti!!


Su Chiesa, che ho sempre stimato, comincio ad avere dubbi pure io...
è vero che lui dice non c'è un NWO perchè c'è caos e due fazioni che si fanno la guerra...quindi un Dis-Ordine...però...però....

Ieri ho pubblicato un post in commenti liberi, chiedendovi un aiuto a capire....sempre di Chiesa che in qualche modo ha messo, forse involontariamente?, in cattiva luce il M5S.....
boh... bah....

mi astengo da definitivi giudizi....però, che stress!

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Pepitoz
Inviato: 22/5/2015 15:08  Aggiornato: 22/5/2015 15:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2015
Da:
Inviati: 84
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Per quanto riguarda il NWO che secondo Chiesa non esiste un gruppo comune e compatto ho i miei dubbi cosa che anche lui secondo me dovrebbe avere a parti invertite e invece ne risulta convinto dicendo che quelle che ci sono in giro sono cazzate... bah! Sembra impuntarsi parecchio su questa cosa, può benissimo avere la sua idea ma avere tutta sta convinzione lo trovo un po' fuori luogo. Il mio parere è che certamente come dice lui i potenti hanno ognuno il loro interesse e quindi si combattano a vicenda per il loro tornaconto ma nulla gli impedisce di unirsi quando invece hanno un interesse che li accomuna! Quindi il discorso è a metà strada.

Redazione
Inviato: 22/5/2015 15:14  Aggiornato: 22/5/2015 15:14
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Anch'io non credo che "esista"un nuovo ordine mondiale, nel senso che - almeno fino ad oggi - non si è mai realizzato, secondo la definizione conosciuta.

Questo non significa, naturalmente, che non vi sia un forte gruppo di potere che desidera realizzarlo. E' almeno dall'inizio degli anni 70 che si trovano tracce di questo "wet dream" fra i potenti di mezzo mondo.

Ma, esattamente come Chiesa, credo anch'io che vi siano poteri che vi si oppongono. Che poi sia una lotta del "bene" contro il "male", piuttosto che non semplicemente una lotta fra diversi gruppi di "cattivi", non saprei dirlo. Ma di fatto, almeno fino ad oggi, questo non si è realizzato.

Credo che sia in questo senso che vanno interpretate le parole di Giulietto Chiesa.

toussaint
Inviato: 22/5/2015 15:15  Aggiornato: 22/5/2015 15:15
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Io di Giulietto Chiesa non capisco una cosa e questo mi ha recentemente cominciato a far dubitare su chi egli sia e cosa voglia realmente.
La sua amicizia con Gorbaciov...
E certo che pure Bongiovanni te lo raccomando, da vecchio frequentatore dell'ambiente ufologico me lo ricordo bene con le sue finte stimmate, un'altra amicizia semplicemente imbarazzante.
Addirittura Bongiovanni sostiene (o sosteneva) di essere la reincarnazione di uno dei veggenti bambini di Fatima.
Ma per carità, ma non è che Chiesa è uno pseudonimo?.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Pepitoz
Inviato: 22/5/2015 15:29  Aggiornato: 22/5/2015 15:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 20/3/2015
Da:
Inviati: 84
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@Redazione

Ok allora è un argomento al momento senza certezze. Io avevo capito che Chiesa parlesse di nwo come cosa totalmente campata in aria, che poi al momento non l'hanno realizzata penso anche io sia probabile. Tra chi si fa la lotta a sto punto penso siano cattivi vs cattivi, ci fossero stati dei buoni penso che qualche segnale ce l'avrebbero mandato

ps. sull'uso di Facebook e tv se ci riesce tanto di cappello! Condivido il discorso di Slobbando però capisco anche che se riesci ad usare questi mezzi puoi portare l'informazione a quanta più gente possibile e su questo Chiesa ha ragione. Però la domanda è: te lo lasciano fare? Il principale utilizzo di fb è quello di parlare del nulla e la massa ne fa questo utilizzo. Una piccola parte che si interessa su fb lo fa già perché ci sono già tante pagine e gruppi. Quindi fb non serve a niente perché è studiato per rendere popolare il niente, serve solo a noi che già ci interessiamo, così come potremmo unirci in un forum qualsiasi e parlarne ma non aumenta la popolarità su questi argomenti. Un canale tv sul digitale sarebbe senz'altro più interessante.

toussaint
Inviato: 22/5/2015 15:36  Aggiornato: 22/5/2015 15:36
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Ed eccolo qui, tra le pagine del sito di Bongiovanni, mentre difende il suo amico Gorbaciov:

Chiesa in difesa di Gorbaciov

Il Gorbaciov che ha distrutto l'URSS, che ha consegnato il paese alla banda criminale di Eltsin (e il mondo agli yankee), cricca di Eltsin che spolpò l'Unione Sovietica in modo tale che in 5 anni morirono più cittadini che durante la Seconda Guerra Mondiale, per fame, suicidi, alcool, droga, insomma disperazione, tanto che vi furono episodi di cannibalismo per quanto la gente fu ridotta allo stremo.
Quel Gorbaciov che ricercatori russi indicano come arruolato dalla CIA già a partire dal 1966, dopo un viaggio in Francia e la cui elezione a Segretario Generale fu possibile solamente perché fu impedito fisicamente, con vari stratagemmi, a due componenti il Politburo, Shherbitski e Romanov (contrari alla sua elezione) di votare.

Il tradimento di Gorbaciov

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
benitoche
Inviato: 22/5/2015 15:46  Aggiornato: 22/5/2015 15:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
L’Impero nascosto e il modello liberaldemocratico

L’Impero d’Occidente, a differenza di altri Imperi del passato (come quello romano), per tutto il Novecento preferí non celebrare apertamente la propria vocazione di dominio del mondo. Era quasi un Impero “nascosto”. Fino alla fine del Millennio, lo Stato Guida dell’Impero lasciò un’apparente autonomia alle province piú evolute, non pretendendo che i vessilli imperiali sventolassero sopra a quelli delle province. L’Impero d’Occidente aveva fatto proprio, e cercava di esportare ovunque, il modello liberaldemocratico. L’esercizio del potere avveniva attraverso la suggestione degli elettori ed il condizionamento politico dei proconsoli.
La presenza imperiale era quindi tollerabile laddove lo spirito di popolo avesse maturato sufficienti forze di anima cosciente per meritarsi un sistema di democrazia liberale. Va detto però che in molte province le libertà individuali erano salvaguardate, e che era anche possibile pubblicare scritti di dissenso. Tali scritti, estranei ai grandi gruppi multimediali, non trovavano ampia divulgazione e circolavano solo in ambienti ristretti. La critica all’Impero si perdeva nel clangore assordate delle fatuità mediatiche allora in voga. Possiamo dire che in quel tempo c’era un’ampia libertà di dissenso solamente in ambienti catacombali o underground.
La leggenda del prevalere dell’elemento economico su quello politico

L’ Impero d’Occidente fin dal Novecento, dispiegò invece tutta la propria potenza comunicativa nella sfera economica ed in quella culturale. Lo Stato Guida non perse occasione alcuna per sottolineare pubblicamente il controllo delle multinazionali piú affermate. Inoltre i suoi artisti esportarono ovunque modelli seducenti per le giovani generazioni.
La grande esibizione del potere economico faceva parte di una precisa strategia: grazie all’esibizione della propria opulenza, l’Impero d’Occidente alimentò la favola d’esser assoggettato alla volontà di potentati economici.
Per rendere invisibile la propria assoluta vocazione politica, l’Impero d’Occidente aveva divulgato alcune strane leggende presso i primitivi delle tribú marxiane. Gli innocenti marxiani credevano che l’interesse economico fosse il motore d’ogni cosa sull’orbe terracqueo. Questi sprovveduti e violenti selvaggi furono allevati e segretamente nutriti dagli imperiali anche in funzione della divulgazione di questa leggenda. La leggenda raccontava che l’Impero fosse al servizio dei mercati multinazionali. Ciò non era affatto vero; era vero il contrario, ovvero chi deteneva il potere finanziario delle aziende multinazionali si cementava in un tutt’uno con la politica della corte imperiale. Troppo poche persone avevano preso coscienza dello stato di subalternità dell’economia alla politica imperiale: questo era il risultato d’una accorta strategia di disinformazione durata quasi un secolo*.

Grandi vittorie militari dell’Impero d’Occidente

L’Impero d’Occidente ebbe molti nemici, non gli mancarono di certo avversari degni di questo nome. Tutto il Novecento fu contrassegnato da scontri terribili al cui centro si trovò spesso la nascente politica di potenza dello Stato Guida che non subí quasi mai sconfitte militari.
Con la Prima Guerra Mondiale, vedemmo la grande ascesa degli anglofoni e la sconfitta degli Imperi Centrali. Quindi, dopo la grande crisi del 1929, l’Impero Britannico venne risucchiato dallo Stato Guida e la capitale si trasferí definitivamente a Vascintonius. Le vittorie per l’Impero d’Occidente continuarono: gli Alemanni e le loro croci di fuoco subirono l’annientamento nel 1945. Poco dopo, soprattutto a causa del fungus horribilis, cadde anche l’Impero del Sol Levante.
L’Impero dei Sovieti Martellofalciferi implose alla fine degli anni ’80 del secolo. Le tribú della Mezzaluna furono piegate in piú riprese. Le campagne del Golfo, scatenate dagli imperatori Busci I e Busci II contro la Mezzaluna, furono memorabili. Qualche operazione regionale come quella contro re Milos di Serbia serví da monito all’Europa.
L’ultimo nemico da battere

Ormai a contrastare politicamente l’Impero d’Occidente restava soltanto il Rossoceleste Impero della Cina, ma l’economia di mercato e l’industrializzazione stavano penetrando a grandi passi in quell’immenso Paese. Il momento fatale per la Cina non era ancora arrivato, prima di scatenare la guerra contro l’ultimo nemico (e fargli pagare anche la sconfitta del Vietnamus), lo Stato Guida voleva rendere i cinesi invisi a tutto il mondo. A tale scopo già nei primi anni del nuovo Millennio i cinesi furono indotti a mettere in ginocchio le economie produttive delle province occidentali. Il risentimento popolare contro le troppo alacri popolazioni che scopiazzavano a poco prezzo i prodotti occidentali, iniziava a montare.
La cinturazione militare del Rossoceleste Impero Cinese era già in atto, la conquista dell’Afganistanus e la Seconda Campagna del Golfo scatenata da Busci II avevano avuto la funzione di chiudere l’accerchiamento sul lato sud-occidentale della regione asiatica.
Antagonisti impresentabili

Come appare chiaro già da questa ricostruzione sommaria, i principali nemici dell’Impero Occidentale non sempre andarono nella direzione evolutiva dell’uomo, anzi il piú delle volte presentarono caratteristiche estranee a quella coscienza individuale superiore che i tempi richiedevano. Non fu difficile diffamare la memoria e l’operato di tali antagonisti dello Stato Guida.
E questa fu la piú grande arma dell’Impero d’Occidente: diffamare sempre e comunque gli sconfitti e squalificare ulteriormente chi era già di per se stesso sommamente squalificato.
La funzione dei Sovieti Martellofalciferi

Le oscure lobby affaristico-esoteriche del mondo anglofono fin dall’inizio del Novecento sapevano che la futura spiritualità russa avrebbe potuto creare seri problemi all’Impero d’Occidente. Cosí (con la stolta complicità degli Imperi Centrali) durante la Prima Guerra Mondiale spedirono, chiuso entro un treno piombato, Vladimir Leninus verso la Russia.
La corruzione delle anime semplici e la rivoluzione d’Ottobre fu il risultato di questa satanica operazione. Settant’anni di Comunismus furono sufficienti per imbarbarire una società naturalmente portata alla spiritualità, come quella russa.
Ai Sovieti Martellofalciferi fu quindi affidato il compito di portare nella desolazione economico-giuridica il popolo russo.
Devastazione economica, giuridica e spirituale

L’economia e la cultura giuridica della Russia e dell’Europa Orientale vennero cosí distrutte dai Sovieti Martellofalciferi. La devastazione spirituale, invece, fu messa in atto molto piú tardi, alla fine del secolo. Durante tutto il periodo dei Sovieti, la Chiesa del Silenzio aveva tenuto alta la fiaccola della spiritualità cristiana; solo piú tardi, in quei Paesi, ci fu un crollo di tensione spirituale. Dopo la caduta del Vallo di Berlino, mafie d’ogni genere ed ex appartenenti al Partitus occuparono la Grande Madre Russia e le province dell’Est Europa.
Quelle povere società compresse da sette decenni di regime dittatoriale, a contatto con la libertà dell’Occidente esplosero giuridicamente, economicamente e spiritualmente.
Il propagarsi delle solite leggende economiciste

Il declino morale degli Stati dell’Impero Martellofalcifero fu imputato unicamente all’avidità dei mercanti. Le tribú marxiane raccontarono che il Liberomercato corrompeva e che si stava meglio sotto il giogo dei Sovieti. Ben pochi ovviamente li presero sul serio, ma intanto la menzogna che il Liberomercato fosse la causa della distruzione spirituale della Russia si propagò ovunque.
Naturalmente nessun appartenente alle tribú Martellofalcifere in Occidente voleva rinunciare al proprio benessere dovuto proprio al Liberomercato, ma questa leggenda permise ai marxiani di inseguire ancora le loro ambigue ideologie.
Alleati non antagonisti

In realtà, le tribú Martellofalcifere (ed i loro epigoni) furono sempre ingenui alleati dell’Impero d’Occidente, in quanto avevano distrutto le società tradizionali ed inculcato nelle classi sociali ed ai popoli piú disagiati una visione sostanzialmente materialistica.
Tale visione era atta a preparare il campo al trionfo del consumismo piú sfrenato e alla cultura del relativismo etico fondato sul piacere istintivo. La spiritualità atavica dei popoli veniva annientata dal Comunismus che preludeva all’occidentalizzazione.
La vera funzione del Realis Socialismus

Le province marxleninistes del Realis Socialismus ebbero quindi una seconda funzione molto importante per l’Impero Occidentale: prepararono il campo allo strapotere dello Stato Guida che occupò il pianeta fregiandosi d’essere il Grande Liberatore. Il meccanismo era sempre lo stesso: prima si incentivava la dittatura del Proletariatus poi, dopo aver distrutto le spiritualità antiche dei popoli, arrivava la cosiddetta “liberazione” da parte dello Stato Guida e dei suoi alleati. Chi poteva mettersi contro il grande “liberatore” del pianeta?
Solo i nostalgici del Comunismus potevano avversare lo Stato Guida: essi erano numericamente irrilevanti e i benpensanti moderati mai avrebbero affidato a costoro la conduzione della società. L’Impero d’Occidente coltivò con cura la distinzione tra due tribú Sinistre: l’una moderata (che riconosceva l’Impero quale Grande Liberatore), ed era legittimata a governare, l’altra massimalista che veniva usata, a seconda dei casi, per destabilizzare o rafforzare una delle due fazioni bipolari presenti in Europa.
La seduzione dell’Occidente

L’Impero d’Occidente si avvalse della paura che poteva generare la propria immensa capacità bellica, ma si avvalse ancor piú delle armi della seduzione. L’Impero aveva sicuramente degli argomenti per presentarsi di fronte all’Occidente come il migliore dei mondi possibili. Mai nella storia dell’uomo una quantità di beni materiali era stata tanto diffusa e la durata fisica della vita protratta cosí a lungo. La democrazia lasciava (angusti) spazi entro cui comunicare in libertà, il Welfarestatus europeo soddisfaceva (anche se modestamente) le prospettive degli anziani. Chi era inserito nel vortice lavorativo poteva permettersi molti sfizi inutili, viaggi in luoghi esotici e congegni meccanici assai raffinati.
Perché detestare questo mondo che tendeva verso la ricerca della felicità?
La visione sacramentalistica

In quell’epoca nel mondo era attivo e presente anche un secondo impulso: una visione sacramentalistica, che non vedeva la terra come il regno della felicità materiale bensí come un luogo che tiene conto della morte, del dolore, del male, della redenzione. Questa seconda polarità aspirava al superamento di ciò che l’uomo afferra mediante i sensi esteriori. È all’interno di questo mondo che maturarono i nemici piú determinati dello Stato Guida. Molti di questi uomini vissero la loro avversione all’Impero Occidentale sotto forma di sentimento e volontà, non di pensiero. Avvertirono oscuramente che lo Stato Guida li stava spingendo verso un baratro materialistico e che la ricerca della felicità al servizio degli istinti non li avrebbe di certo aiutati. Questa scelta di campo infiammò la loro anima, ma li portò alla rovina quando scelsero la strada dell’odio e della violenza.

Una prospettiva di salvezza Salvino Ruoli

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
Aironeblu
Inviato: 22/5/2015 15:56  Aggiornato: 22/5/2015 16:01
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@Oldemi, @VMagic, @Massimo, @Peonia, e tanti altri...

Le parole di Chiesa erano una precisa risposta alla domanda su Builderberg e Trilateral Commission. Che non sono i luoghi dove si prendono le decisioni, ma dei "club" riservatissimi dove i "padroni del Mondo" possono incontrarsi fisicamente o per interposta persona per "curare i rapporti" con le altre fratellanze.
In quelle riunioni pero' non si decide una beneamata cippa, e la spazzatura Web a cui viene fatto riferimento e' tutta la costruzione mitologica intorno alle porte chiuse di questi esclusivi luoghi di ritrovo, da Icke a Estulin.

La cosa che puo' fuorviare e creare grandi equivoci e', come lascia intendere Chiesa, considerare la massoneria al governo come un unico blocco monolitico, che procede secondoun unico piano: niente di piu' sbagliato, di fratellanze ce ne sono centinaia, ognuna con il proprio indirizzo, e le super-logge sovranazionali, tanto potenti da prendere decisioni che interesseranno l'intero pianeta, sono decine, alleate tra di loro per il controllo del genere umano, ma in guerra per le modalita' e le finalita' di questo controllo.
Tutte mirano a una globalizzazione, ma ognuna con diversi ideali spirituali e politici, e ognuna con la sua particolare versione di NWO.

Come mai nel 2011 Berlusconi ha dovuto cedere il posto a Monti? O Ratzinger a Francesco?
Tutti e quattro i personaggi sono dei massoni, eppure portano avanti interessi diversi per alleanze diverse.

Chi ha organizzato l'11 set non e' "LA MASSONERIA", ma UNA delle tante logge massoniche, piu' precisamente quella legata alla famiglia Bush (padre figlio e spirito santo) e alla neo-aristocrazia ebraica dei Rockfeller, che e' diventata negli ultimi vent'anni la super-loggia prevalente, come conferma esplicitamente anche Magaldi.
Gli stessi che hanno partorito il PNAC per imporre la loro visione di NWO, che e' purtroppo quella a cui stiamo assistendo, con la graduale trasformazione dei cittadini in servi e l'instaurazione di un neo-feudalesimo all'insegna della finanza.

E come ancora nota Chiesa, Putin ha chiaramente preso le distanze dal Grande Progetto di questa superloggia (Hathor - Pentaplha), dichiarando nel 2012 che "E' finito il Mondo Unipolare", scatenando cosi' l'offensiva contro la Russia.
Se la cosa puo' consolare, sia la culona che il coniglio transalpino sono compagni di grembiule di Putin, per cui non saranno disposti con tanta facilita' ad assecondare le mire espansionistiche della nobilta' ebraica con sede a Washington.
E se invece vogliamo preoccuparci, la loggia dei Bush sta organizzando la campagna elettorale del 2016 sulla "lotta al terrorismo", che con tutta probabilita' organizzera' un nuovo 11 set prima delle elezioni.


Aironeblu
Inviato: 22/5/2015 16:12  Aggiornato: 22/5/2015 16:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@Toussaint

Tutto sacrosanto quanto riporti su Gorbachev, ma non e' che una tappa di un lungo processo iniziato in Russia con la rivoluzione del '17 e in Europa Occidentale ben prima con le rivuzioni inglese e francese. Gli anni della Perestrojika sono stati quelli della "globalizzazione libero-mercatista" che ha colpito tutto il pianeta.
Anche qui in Vietnam tra parentesi c'e' stato negli anni'90 il Doi Moi, una versione locale della Perestrojika, che ha aperto le porte all'invasione finanziaria USA.

Faceva parte del Piano, a differenza degli ultimi risvolti di imperialismo bellico, da cui Putin ha preso le distanze.

Tra l'altro Gorbachev ha dichiarato che la Perstrojika e' stato il piu' grande errore della sua vita, forse si e' fidato troppo di qualche mondialista circonciso.

Condor96
Inviato: 22/5/2015 17:00  Aggiornato: 22/5/2015 17:00
Ho qualche dubbio
Iscritto: 11/4/2015
Da: Misteriosa
Inviati: 147
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico

Pyter
Inviato: 22/5/2015 17:51  Aggiornato: 22/5/2015 17:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Aironeblu
La cosa che puo' fuorviare e creare grandi equivoci e', come lascia intendere Chiesa, considerare la massoneria al governo come un unico blocco monolitico, che procede secondoun unico piano: niente di piu' sbagliato, di fratellanze ce ne sono centinaia, ognuna con il proprio indirizzo, e le super-logge sovranazionali, tanto potenti da prendere decisioni che interesseranno l'intero pianeta, sono decine, alleate tra di loro per il controllo del genere umano, ma in guerra per le modalita' e le finalita' di questo controllo.

Parrebbe così anche da quel che ho capito io, che comunque è sempre poco.
Cioè ogni tanto pare, per nostra fortuna, a meno che qualcuno di noi non si ritrovi oltre che a pagamento anche passeggero, che la concordia vada a sbattere contro qualche scoglio.

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Aironeblu
Inviato: 22/5/2015 18:02  Aggiornato: 22/5/2015 18:02
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Forse più che di uno scoglio si trattava di un massone...

Marzo
Inviato: 22/5/2015 18:14  Aggiornato: 22/5/2015 18:14
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 242
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Massone roccia o massone uomo?

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
Slobbysta
Inviato: 22/5/2015 18:17  Aggiornato: 22/5/2015 18:17
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Citazione:
Anch'io non credo che "esista"un nuovo ordine mondiale, nel senso che - almeno fino ad oggi - non si è mai realizzato, secondo la definizione conosciuta.


Strana dichiarazione...per chi capisce che coordinare un 11/9 non è un giochetto, e veder ubbidire fin l'ultimo "fattorino" all'omertà...
Certo scie chimiche dappertutto...col potere litigioso...certo e io sono cretino...
"Almeno fino ad oggi non si è mai realizzato" ...certo certo luna permettendo...peccato che rimane una dichiarazione alla deriva, non si può esser così stanchi da permettere di accettare una diceria simile...
Basta guardare le distribuzioni mondiali e subito si capisce che di contrasti non esistono...OGM, scie, olio di palma, gestione "missioni di pace", mappatura animali/vegetali...in un mondo dove la stazione internazionale orbitante è l'antitesi dell'Ucraina...

...peccato perdere un occasione...

Citazione:
Come mai nel 2011 Berlusconi ha dovuto cedere il posto a Monti? O Ratzinger a Francesco? Tutti e quattro i personaggi sono dei massoni, eppure portano avanti interessi diversi per alleanze diverse.


L'uomo è vulnerabile, l'organizzazione va oltre...

Citazione:
Tutte mirano a una globalizzazione, ma ognuna con diversi ideali spirituali e politici, e ognuna con la sua particolare versione di NWO.


Figurati...dietro dietro...è stabilito, con minime varianti!

Citazione:
Chi ha organizzato l'11 set non e' "LA MASSONERIA", ma UNA delle tante logge massoniche, piu' precisamente quella legata alla famiglia Bush (padre figlio e spirito santo)


Boh...chi ha organizzato sto schifo così malfatto non lo so, ma certo che è talmente sicuro di aver in pugno in mondo, che è chiaro che è uno sfottò all'intelligenza...

Citazione:
E come ancora nota Chiesa, Putin ha chiaramente preso le distanze dal Grande Progetto di questa superloggia (Hathor - Pentaplha), dichiarando nel 2012 che "E' finito il Mondo Unipolare", scatenando cosi' l'offensiva contro la Russia.


Che farsa..Kursk insegna...due fratelli che giocano a pestarsi...poi cenano insieme...con mamma e papà!

Citazione:
Se la cosa puo' consolare, sia la culona che il coniglio transalpino sono compagni di grembiule di Putin, per cui non saranno disposti con tanta facilita' ad assecondare le mire espansionistiche della nobilta' ebraica con sede a Washington.


Se il coniglio è Holland ...egli ha un cognome ebreo come il suo precedessore...

Slobbando

pensatore
Inviato: 22/5/2015 19:35  Aggiornato: 22/5/2015 19:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 173
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Inquadramento storico stile twitter.

"Si può dire che la società moderna (occidentale) abbia avuto inizio con la rivoluzione francese, concretizzazione delle idee illuministe di matrice massonica.
Questa "mano nascosta" che orienta la storia ha deviato dalle sue origini verso il "lato oscuro della forza"; la parte oggi predominante ci sta portando verso un nuovo ordine mondiale da incubo orwelliano, l'altra parte persegue ugualmente l'unificazione mondiale considerando (anche) il benessere dell'umanità."

Non possiamo cambiare la realtà ma operando nel nostro piccolo possiamo diffondere la consapevolezza delle cose in modo da spingere i processi nel verso buono, ricordandoci che talvolta si manifesta anche il famoso "effetto farfalla".

Redazione
Inviato: 22/5/2015 19:35  Aggiornato: 22/5/2015 19:36
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
SLOBBYSTA: "Strana dichiarazione...per chi capisce che coordinare un 11/9 non è un giochetto, e veder ubbidire fin l'ultimo "fattorino" all'omertà..."

Io ho scritto che il NWO non si è mai realizzato "secondo la definizione conosciuta."

La definizione conosciuta è - tanto per capirci - quella di governo totalitario mondiale (persino Wikipedia lo definisce così, pensa un pò...).

Se permetti, questo non si è ancora realizzato. (Oppure mi è sfuggito qualcosa?)

Jo1983
Inviato: 22/5/2015 20:34  Aggiornato: 22/5/2015 20:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/6/2014
Da: Maremma!!
Inviati: 146
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
In due punti sono sempre stato in disaccordo con chiesa. Uno è il nwo perché ritengo piuttosto evidente la sua esistenza pur ritenendo lapalissiano che ci siano due poteri contrapposti. Mi spiego meglio...c è la volontà da parte di una ristretta cerchia di potentati economici di attuarlo usando come braccio operativo i vari cfr bilderberg e trilaterale. Questo si manifesta nella creazione del blocco europeo che gioverà ricordare essere di ispirazione americana. Blocco poi più facile da influenzare anziché i singoli stati. Il ttip sarà uno degli ultimi atti del processo di globalizzazione in atto. Dall'altra parte il potere che si contrappone é il potere russo e cinese ma voi sinceramente ve la sentite di esentare la cina dalla colpa della globalizzazione? Io no!! Il secondo punto in cui sono in disappunto con chiesa é la volontà degli usa di contrastare la cina anche militarmente in un futuro. Ciò non credo che possa esistere. Al massimo lo faranno economicamente ma al momento la vedo dura..molto dura.

Come sopra, così sotto. Come dentro, così fuori.
Jo1983
Inviato: 22/5/2015 20:54  Aggiornato: 22/5/2015 20:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 14/6/2014
Da: Maremma!!
Inviati: 146
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Massimo perdonami ma qui si parla di ordine mondiale come volontà di qualcuno di farlo e non certo di già esistenza. Altrimenti la discussione diventa solo una diatriba dialettica.

P.s. quando gli organi sovranazionali tipo l onu o l organismo mondiale della sanità, prendono una decisione al quale i singoli stati si devono attenere non ti sembra che ci sia un potere che decide per tutti?

Come sopra, così sotto. Come dentro, così fuori.
pragmatico
Inviato: 22/5/2015 22:34  Aggiornato: 22/5/2015 22:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2015
Da:
Inviati: 190
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@peonia

"Ieri ho pubblicato un post in commenti liberi, chiedendovi un aiuto a capire....sempre di Chiesa che in qualche modo ha messo, forse involontariamente?, in cattiva luce il M5S."

Chiesa lo fa da sempre e volontariamente.
Ti do una notizia sta continuando alla grande.
Secondo me al di la delle belle parole , non riesce a liberarsi della sua zavorra ideologica ormai irrilevante , riuscendo a fare un sacco di danni.
Addirittura sembra quasi che abbia piu rispetto ed elogi per la Lega Nord che non del M5S.

pragmatico
Inviato: 22/5/2015 22:56  Aggiornato: 22/5/2015 22:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2015
Da:
Inviati: 190
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@oldemi

"Io sono sempre stato abbastanza daccordo con Chiesa le sue analisi sono spesso ottime a mio parere,ma non sono daccordo quando dice che non esiste nessun ordine mondiale ma una lotta tra grandi poteri non organizzati e senza programmi comuni."

Non credo nel tutti contro tutti , è mia opinione (sicuramente errata ) che esistono due fazioni sulla scacchiera , con intenti diversi, forse addirittura opposti che se la giocano.

"sovranaturali" , spirituali"

Vuoi analizzare fenomeni razionali e materiali introducendo concetti irrazionali e intangibili?

P.s. : la simbologia massonica non è spirituale ma di tipo esoterico misterico.

hvsky
Inviato: 23/5/2015 2:52  Aggiornato: 23/5/2015 2:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/6/2011
Da:
Inviati: 161
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Citazione:
citazione slobbysta:
Il potere è compatto...vedi scie chimiche e l'omertà che ci sta dietro ...
Se poi internet per Chiesa pur essendo stracontrollato lo trova un buon sistema per far cambiare le cose, amen...a me sembra la direzione sbagliata...io punterei sulla nausea di questa tecnologia, punterei sulla pigrizia che si risveglia con contatti umani veri, fisici...altrimenti saremo fra un po' atrofizzati del tutto...contatto con la natura...altro che schermi davanti agli occhi...e questo bisogno di viverci sta aumentando sempre più ...diventando sempre più raro..



assoliutamente d'accordo con te!!!!

Questa è la danza del pensiero... puoi anche non crederci ma è tutto vero!
hvsky
Inviato: 23/5/2015 3:47  Aggiornato: 23/5/2015 3:47
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/6/2011
Da:
Inviati: 161
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Citazione:
citazione redazione:
Anch'io non credo che "esista"un nuovo ordine mondiale, nel senso che - almeno fino ad oggi - non si è mai realizzato, secondo la definizione conosciuta......
......E' almeno dall'inizio degli anni 70 che si trovano tracce di questo "wet dream" fra i potenti di mezzo mondo.


a ben vedere è possibile dire che non si è mai realizzato ma credo ugualmente che si possa dire che si è GIA realizzato.... non sono matto.... quello che intendo è che a mio avviso l'idea di fondo del chiamiamolo "progetto nwo" sia qualcosa che è iniziato molto ma molto tempo prima dei succitati anni 70 o 60 o i primi del secolo scorso....
è qualcosa che chi nel corso dei millenni ha avuto il potere di comandare, controllare, influenzare (intendo le grandi religioni o i grandi imperi del passato prossimo e remoto) ha quasi da sempre "posseduto" a volte più a volte meno consapevolmente ma sempre con un indirizzo comune: il controllo delle masse.

quello di cui si parla oggi è solo un evoluzione terminologica nuova come nuove oggi sono le modalità di controllo.... dalle dittature + o - sanguinarie siamo passati alle "democrazie" dalla guerra santa siamo passati alle missioni di pace dai roghi delle streghe siamo passati alla donna rinchiusa nella dicotomia santa o puttana....

solo per citare alcuni aspetti...

quindi la cosa che a me pare evidente che tutte le grandi "conquiste" che i miei genitori o nonni mi hanno raccontato con l'emozione negli occhi non siano altro che piccoli step che ci hanno concesso avendo storicamente consumato parti della nostra evoluzione ma che ben erano state previste dal "sistema" (è il termine che mi piace più di tutti.....x definizione: Un sistema può essere definito come l'unità fisica e funzionale, costituita da più parti o sottosistemi interagenti tra loro , formando un tutt'uno in cui, ogni parte, dà un contributo per una finalità comune od un obiettivo identificativo di quel sistema.) e anche ben pianificati i tempi e i modi di "passaggio" da uno step al successivo.
ogni epoca ha le proprie "prigioni" una volta trovata la chiave ne usciamo trovandoci però in un altra gabbia + grande che conteneva noi dentro e la gabbia + piccola... e così via..... vero siamo in una gabbia + grande, forse anche + "gradevole" possiamo prendere aria ma sempre in gabbia siamo..... ho studiato la storia e tante volte ho letto la parola libertà, uguaglianza, diritti, giustizia..... ma sinceramente trovi corrispondenza nella realtà solo per uno di questi bellissimi termini ?
a mio avviso non c'è stata una conquista che poi sia stata risolutiva continuativamente nella storia..... questo "sistema" non è stupido sa quando è il momento di aver succhiato tutto il succhiabile..... tasta il polso della massa critica e agisce di conseguenza..... ci "regala" una "conquista" avendo già in mente come manovrare tale conquista.....

lo so è pessimismo puro ma io la vedo così....

Citazione:
Ma, esattamente come Chiesa, credo anch'io che vi siano poteri che vi si oppongono. Che poi sia una lotta del "bene" contro il "male", piuttosto che non semplicemente una lotta fra diversi gruppi di "cattivi", non saprei dirlo



anche qui credo che ci sia un malinteso di fondo..... chiaro che ci sono gruppi del sistema che "lottano" tra loro per ottenere "X" ma questo non esclude che il fine ultimo sia comune...... ricordate jhon nash.... il matematico:

"Perché il miglior risultato si ottiene quando ogni componente del gruppo farà ciò che è meglio per sé... e per il gruppo..."

una cosa non esclude l'altra.....

la riflessione che a mio avviso dovrebbe scaturirne è :

come mai noi esseri umani abbiamo sempre bisogno di qualcuno e/o qualcosa (religioni, istituzioni ecc ecc ecc ecc) che ci dica cosa fare???? da dove nasce questa ns profonda insicurezza??

questo è il presupposto di ogni "presupposto" controllo.....

lo so che sono teorie "campate in aria" senza fondamento ma credo che quando una persona sente forte dentro di se che ciò che vede e fa sia il risultato di qualcosa di "altro" prova ad unire i puntini....... e anche se il disegno appare confuso qualcosa si riesce ad intravedere.... e come avrai capito per me non è un bel vedere






con stima
hvsky

Questa è la danza del pensiero... puoi anche non crederci ma è tutto vero!
Aironeblu
Inviato: 23/5/2015 6:12  Aggiornato: 23/5/2015 6:12
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@Pensarore

Citazione:
"Si può dire che la società moderna (occidentale) abbia avuto inizio con la rivoluzione francese, concretizzazione delle idee illuministe di matrice massonica. Questa "mano nascosta" che orienta la storia ha deviato dalle sue origini verso il "lato oscuro della forza"; la parte oggi predominante ci sta portando verso un nuovo ordine mondiale da incubo orwelliano, l'altra parte persegue ugualmente l'unificazione mondiale considerando (anche) il benessere dell'umanità."


Un tweet molto veritiero... Chi l'ha cinguettato?

evitamina
Inviato: 23/5/2015 6:23  Aggiornato: 23/5/2015 6:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 28/2/2014
Da:
Inviati: 56
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Personalmente, ho avuto una grande delusione alla risposta sulla trilaterale, bilderberg e nuovo ordine mondiale di Chiesa. Sostenendo che i potenti del mondo si combattono, implicitanìmente sostiene che esistono i contrappesi della concorrenza e quindi, in parte nega quello che accade sotto i nostri occhi.
Invece la seconda domanda, quella su chi sponsorizza le conferenze di Richard Gage, l'ho trovata acuta sul serio, un po meno acuta o deludente, ho travato la risposta. Gage, risponde che le sue conferenze sono state sponsorizzate metà delle università e metà no, di cui molte della prima metà negheranno che collaborano con lui, alcune, invece sono per la libertà di parola per cui respingono le accuse di chi li definisce teorici della cospirazione.
Questo significa, che una buona parte di queste università, sponsorizzando queste conferenze, rimane totalmente fedele a chi (se venisse confermato) è responsabile dell'11 settembre, tanto che sono disposti a negare il loro contributo a questo tipo di informazioni. Altre invece molto elegantemente sostengono di basarsi sulla scienza e questa non ha bisogno di altro parla da sola, come dire se non è zuppa e pan bagnato.

Aironeblu
Inviato: 23/5/2015 7:45  Aggiornato: 23/5/2015 8:47
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@Hvsky, @Slobbysta

Forse per comprendere più volentieri la natura variegata della massoneria può essere utile pensare alle sue origini. Che non sono quelle di cui si fantastica sul Web con la fondazione degli Illuminati di Baviera da partr di Weishaupt il 1 maggio 1776, ma vanno molto più indietro, qualcuno le fa partire dalle corporazioni medioevali altri Medioevo, altri negli esoterismi dell'antichità più profonda, da quello ebraico a quello pitagorico, egiziano, risalendo fino alla civiltà sumerica.
Si tratta di associazioni di uomini, sempre di grande importanza culturale, caratterizzate dal SEGRETO delle loro dottrine e dal carattere esoterico dei loro insegnamenti, accessibili solo agli iniziati e dunque forme di potere parallele ai governi politici ufficialmente regnanti, con essi antagonisti o cooperanti secondo le convergenze o divergenze dei relativi fini politici.

Carpeoro ad esempio individua l'origine della massoneria nelle "corporazioni" dei mestieri, quelle caratteristiche della società medioevale, dove le tecniche e i segreti della lavorazione erano gelosamente custoditi e tramandati all'interno delle varie associazioni di categoria: tessitori, calderai, costruttori... Dove fra tutte le varie corporazioni quella che è riuscita a conservarsi e sopravvivere meglio alle trasformazioni della modernità rinascimentale prima e illuminista più tardi, è stata la loggia dei fratelli muratori, perchè più strutturata e potente delle altre logge (costruire una cattedrale non è come tessere un vestito...).

La massoneria sopravvive in segreto nel corso dei secoli tramandando e sciluppando il suo sapere "umanistico e scientifico" all'ombra dello strapotere della Chiesa Cattolica, osando contrapporsi ad essa come fece Giordano Bruno, o piegandosi come Galileo. Fino a quando diventa abbastanza potente da organizzare il secolo delle Rivoluzioni che abbatteranno il potere monarchico ed ecclesiastico in tutta Europa, da Luigi XVI a Nicola II, sotto la bandiera "Libertà, Uguaglianza, Fratellanza".

E già qui iniziano a divergere i cammini delle diverse logge, con alleanze e contrapposizioni che accompagneranno la formazione degli Stati-Nazione e gli assetti territoriali fino alla metà del '900 con la fine delle Grandi Guerre, la fondazione dell'ONU, e la dichiarazione universale dei diritti dell'uomo. Ma di universale, si è visto, nei diritti dell'uomo c'è stato ben poco, in conseguenza della spartizione delle aree di influenza tra le grandi Super-Logge che hanno iniziato la loro spietata guerra per il potere globale.

Se volessimo fare un facile paragone, sarebbe come un Parlamento di politici corrotti che rubano e fanno i loro interessi alle spalle dei cittadini (credo che nessuno abbia obiezioni sula plausibilità di questa immagine), che sono d'accordo per poter continuare indisturbatamente a mangiarsi la torta, ma in lotta tra di loro per la fetta più grande. Una guerra tra "aristoi", insomma, combattuta all'ombra delle loro logge.

Una guerra reale, dove è in gioco il controllo globale.
Una guerra dove la chiave di volta idealizzata dalla vecchia massoneria con la crescita spirituale e il miglioramento materiale delle condizioni dell'essere umano si e' persa in una guerra per il potere che sta producendo esattamente l'effetto opposto, con il degrado, la manipolazione e l'instupidimento globalizzato della popolazione.
Una guerra condotta vittoriosamente dalla super-loggia ebraico-sionista di Rockfeller, Kissinger e Brezinsky (a cui si è affiliata la famiglia Bush) fino al 2012, quando Putin si è ufficialmente contrapposto al Nuovo Ordine Mondiale Americano. E non per finta.

spettatore
Inviato: 23/5/2015 9:09  Aggiornato: 23/5/2015 9:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 15/11/2004
Da:
Inviati: 883
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Se qualcuno riesce a leggere tutto avrà, forse, qualche argomento in più per comprendere molti fenomeni attuali. 11 settembre, NWO, massonerie, evoluzione spirituale ecc.


http://www.rudolfsteiner.it/articolo/188/il-mistero-dellottava-sfera


Lo spettatore

Citazione:
Non metterti a discutere con un idiota. La gente potrebbe non accorgersi della differenza.
giusavvo
Inviato: 23/5/2015 9:51  Aggiornato: 23/5/2015 9:51
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Non pochi sostengono che siamo vittime di una congiura mondiale - dei banchieri, dei finanzieri, degli Ebrei etc. - finalizzata a istituire un Nuovo Ordine Mondiale tecnocratico, una sorta di Grande Fratello. Altri, addirittura che i capi della congiura siano gli Ebrei o gli extraterrestri o i "rettiliani".
Ritengo che tutte queste tesi, al momento indimostrate, siano dovute a un fraintendimento o all'ignoranza di elementari dati sull'economia e sul comportamento degli aggregati umani in genere.
I comportamenti e le strategie di cui trattiamo altro non sono che espressioni e conseguenze impersonali dei meccanismi del profitto, del potere, della competizione che guidano tutto l'agire umano, soprattutto in campo economico e specie quando i soggetti attori sono non persone singole (la cui condotta e i cui fini sono determinati anche da fattori affettivi, soggettivi, individuali), ma organizzazioni di persone che lavorano aspettandosi quasi sempre denaro in cambio della loro opera, secondo il principio del motivatore universale (danaro).
Definire "complotto" la strategia di un'impresa commerciale o di un cartello di imprese che si sforza di acquisire una posizione monopolistica od oligopolistica su scala locale, nazionale o globale, condizionando con corruzione, spionaggio e ricatto anche i poteri politici, è frutto di una visione miope.
Lo può fare chi non sappia nulla della realtà economica-imprenditoriale, del mercato. L'Opec, ad esempio, è un cartello costituito per esercitare il quasi-monopolio mondiale del petrolio e imporne il prezzo - un prezzo molto più alto di quello che risulterebbe da un mercato libero.
Microsoft tende al monopolio globale nel campo del software, e nessuno se ne stupisce e, in un certo modo (implicitamente?), si è diviso il mercato con Apple. Il primo marchi per la massa, il secondo per gli snob.
Cartelli, monopolisti e oligopolisti, grandi società multinazionali, apertamente condizionano la politica e la pubblica amministrazione, imponendo loro di scaricare sui contribuenti e sulla società costi industriali e diseconomie come l'inquinamento. O di impegnarsi in campagne belliche e conseguenti laute commesse per l'industria degli armamenti.
Questo sistema di potere ed economia viene comunemente denominato “corporate society”, ossia una società dominata, guidata e gestita, anche politicamente, non tanto dagli Stati, quanto dalle grandi multinazionali. Queste, ogni tanto possono anche essere in lotta tra di loro, ma poi si accordano, un po’ come accade per le gang mafiose.
E noi? Siamo solo il loro vivaio (o pollaio) dal quale attingere.

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
Redazione
Inviato: 23/5/2015 10:50  Aggiornato: 23/5/2015 10:52
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
SPETTATORE: Ho letto il pezzo da te linkato. Non ho capito una cosa: perchè il "bolscevismo" dovrebbe essere stato inventato "per portare alla distruzione della terra?"

Fra l'altro, Steiner scriveva negli anni 20, periodo in cui il bolscevismo stava dando il massimo di sè.

(capisco un commento del genere oggi, da parte di un salvini qualunque, ma allora...)

pensatore
Inviato: 23/5/2015 11:07  Aggiornato: 23/5/2015 11:07
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/6/2006
Da:
Inviati: 173
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@Aironeblu

Citazione:
"Un tweet molto veritiero... Chi l'ha cinguettato?"

Risposta: uno che perseguendo "virtute e canoscenza" dopo tanti anni guarda fuori della caverna ed ha un quadro completo e generale delle cose anche se sfocato e con molte zone d'ombra.

Cordiali saluti

benitoche
Inviato: 23/5/2015 11:53  Aggiornato: 23/5/2015 11:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Autore: Redazione Inviato: 23/5/2015 10:50:27

SPETTATORE: Ho letto il pezzo da te linkato. Non ho capito una cosa: perchè il "bolscevismo" dovrebbe essere stato inventato "per portare alla distruzione della terra?"

Fra l'altro, Steiner scriveva negli anni 20, periodo in cui il bolscevismo stava dando il massimo di sè.

(capisco un commento del genere oggi, da parte di un salvini qualunque, ma allora...)


Ti riporto un pezzo dell lungo post appena sopra,è molto meno esoterico quindi molto più comprensibile

Le oscure lobby affaristico-esoteriche del mondo anglofono fin dall’inizio del Novecento sapevano che la futura spiritualità russa avrebbe potuto creare seri problemi all’Impero d’Occidente. Cosí (con la stolta complicità degli Imperi Centrali) durante la Prima Guerra Mondiale spedirono, chiuso entro un treno piombato, Vladimir Leninus verso la Russia.
La corruzione delle anime semplici e la rivoluzione d’Ottobre fu il risultato di questa satanica operazione. Settant’anni di Comunismus furono sufficienti per imbarbarire una società naturalmente portata alla spiritualità, come quella russa.
Ai Sovieti Martellofalciferi fu quindi affidato il compito di portare nella desolazione economico-giuridica il popolo russo.
Devastazione economica, giuridica e spirituale

L’economia e la cultura giuridica della Russia e dell’Europa Orientale vennero cosí distrutte dai Sovieti Martellofalciferi. La devastazione spirituale, invece, fu messa in atto molto piú tardi, alla fine del secolo. Durante tutto il periodo dei Sovieti, la Chiesa del Silenzio aveva tenuto alta la fiaccola della spiritualità cristiana; solo piú tardi, in quei Paesi, ci fu un crollo di tensione spirituale. Dopo la caduta del Vallo di Berlino, mafie d’ogni genere ed ex appartenenti al Partitus occuparono la Grande Madre Russia e le province dell’Est Europa.
Quelle povere società compresse da sette decenni di regime dittatoriale, a contatto con la libertà dell’Occidente esplosero giuridicamente, economicamente e spiritualmente.
Il propagarsi delle solite leggende economiciste

Il declino morale degli Stati dell’Impero Martellofalcifero fu imputato unicamente all’avidità dei mercanti. Le tribú marxiane raccontarono che il Liberomercato corrompeva e che si stava meglio sotto il giogo dei Sovieti. Ben pochi ovviamente li presero sul serio, ma intanto la menzogna che il Liberomercato fosse la causa della distruzione spirituale della Russia si propagò ovunque.
Naturalmente nessun appartenente alle tribú Martellofalcifere in Occidente voleva rinunciare al proprio benessere dovuto proprio al Liberomercato, ma questa leggenda permise ai marxiani di inseguire ancora le loro ambigue ideologie.
Alleati non antagonisti

In realtà, le tribú Martellofalcifere (ed i loro epigoni) furono sempre ingenui alleati dell’Impero d’Occidente, in quanto avevano distrutto le società tradizionali ed inculcato nelle classi sociali ed ai popoli piú disagiati una visione sostanzialmente materialistica.
Tale visione era atta a preparare il campo al trionfo del consumismo piú sfrenato e alla cultura del relativismo etico fondato sul piacere istintivo. La spiritualità atavica dei popoli veniva annientata dal Comunismus che preludeva all’occidentalizzazione.
La vera funzione del Realis Socialismus

Le province marxleninistes del Realis Socialismus ebbero quindi una seconda funzione molto importante per l’Impero Occidentale: prepararono il campo allo strapotere dello Stato Guida che occupò il pianeta fregiandosi d’essere il Grande Liberatore. Il meccanismo era sempre lo stesso: prima si incentivava la dittatura del Proletariatus poi, dopo aver distrutto le spiritualità antiche dei popoli, arrivava la cosiddetta “liberazione” da parte dello Stato Guida e dei suoi alleati. Chi poteva mettersi contro il grande “liberatore” del pianeta?
Solo i nostalgici del Comunismus potevano avversare lo Stato Guida: essi erano numericamente irrilevanti e i benpensanti moderati mai avrebbero affidato a costoro la conduzione della società. L’Impero d’Occidente coltivò con cura la distinzione tra due tribú Sinistre: l’una moderata (che riconosceva l’Impero quale Grande Liberatore), ed era legittimata a governare, l’altra massimalista che veniva usata, a seconda dei casi, per destabilizzare o rafforzare una delle due fazioni bipolari presenti in Europa.
La seduzione dell’Occidente

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
angelo88
Inviato: 23/5/2015 12:17  Aggiornato: 25/5/2015 21:11
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/1/2015
Da:
Inviati: 36
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Ma stiamo scherzano? Una sfilza di interventi che sono l'uno più comico dell'altro!
Bello per farsi due risate ma nulla di più.

perspicace
Inviato: 23/5/2015 12:30  Aggiornato: 23/5/2015 12:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Il vecchio "Nuovo Ordine Mondiale" ci fu dopo la seconda guerra mondiale, lo scopo era quello di evitare un altra grande guerra e si prefiggevano di raggiungere questo scopo creando una mono egemonia nelle mani degli Stati Uniti d'America, un unica nazione ad aver il controllo della pace si pensava fosse la soluzione migliore.

Il "piano" o "progetto" fu raggiunto con la fine della guerra fredda.


Ma non ha funzionato, l'egemonia americana ha creato ulteriori instabilità nel mondo e di questo se ne sono resi conto tutti i leader mondiali.


Cosi adesso fra i Think tank si parla di instaurare un nuovo "Nuovo Ordine Mondiale Multipolare", vedi discorso del Papa, del ex Presidente Napolitano e del nuovo Presidente Mattarella, per quanto riguarda i leader italiani e se vi leggete i trascritti dei discorsi di tutti i presidenti e leader europei e mondiali troverete anche nei loro discorsi il richiamo ad un "Nuovo Ordine Mondiale Multipolare".



Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
fefochip
Inviato: 23/5/2015 12:41  Aggiornato: 23/5/2015 12:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 27/11/2005
Da: roma
Inviati: 7005
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Citazione:
Le oscure lobby affaristico-esoteriche del mondo anglofono fin dall’inizio del Novecento sapevano che la futura spiritualità russa avrebbe potuto creare seri problemi all’Impero d’Occidente. Cosí (con la stolta complicità degli Imperi Centrali) durante la Prima Guerra Mondiale spedirono, chiuso entro un treno piombato, Vladimir Leninus verso la Russia.

parte la prima idiozia
un uomo solo cambia il mondo.... evvabbè
Citazione:
La corruzione delle anime semplici e la rivoluzione d’Ottobre fu il risultato di questa satanica operazione.

le anime semplici magari si erano solo rotte il cazzo di stare sotto lo zar ...ma senti te che fesserie tocca leggere
Citazione:
Settant’anni di Comunismus furono sufficienti per imbarbarire una società naturalmente portata alla spiritualità, come quella russa.

"spirtualità"? ma che cazzo va sparando questo ?bella la spiritualità nostra ....mavvaffanculo.
settantanni di comunismo furono sufficenti a portare una società dal niente piu completo a essere la seconda potenza mondiale.
Citazione:
Ai Sovieti Martellofalciferi fu quindi affidato il compito di portare nella desolazione economico-giuridica il popolo russo. Devastazione economica, giuridica e spirituale

certo perche prima sotto lo zar erano tutti ricchi , felici e spirituali ...ma arivaffanculo.

Citazione:
Il declino morale degli Stati dell’Impero Martellofalcifero fu imputato unicamente all’avidità dei mercanti.

questa è la solita pippa del perche è crollato il comunismo.
ognuno scrive quello che vuole.
la verità è che il capitalismo ha bersagliato i paesi comunisti da ogni parte. lo fanno ancora adesso continuamente, destabilizzano, fomentano dissidi, guerre e poi le vanno direttamente a fare.
quindi pensare che "i mercati"hanno corrotto il popolo sovietico è una visiosa visione semplicistica della situazione.

in ogni caso a mio avviso non esiste un sistema economico perfetto perche alla fine sono gli uomini a essere imperfetti quindi in ogni sistema si svilupperanno gli egoismi e le storture.

comunque "Martellofalcifero" non l'avevo mai letto ....fa il paio con terrorista, collaborazionista, bolscevico , mangiatore di bambini e via dicendo ...termini buoni non per un analisi di cosa è successo ma utili alla suggestione .

ma che merda di pensieri

più che "scoprirla" la verità si "capisce", inutile quindi insistere piu di tanto
Slobbysta
Inviato: 23/5/2015 12:51  Aggiornato: 23/5/2015 12:59
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Citazione:
Io ho scritto che il NWO non si è mai realizzato "secondo la definizione conosciuta."


Abbiamo tante salse..e tante definizioni, ma questo è il ruolo di internet, mischiare vero con spazzatura, e raramente aver qualcosa di non contestabile... un po' tutto approssimativo, senza la regola del senso logico e delle priorità, le quali "soggettive" giocano il ruolo del bailamme...
...io vedo capi di Stato...pronunciare questo fatidico NWO...ma basta ripetere che la compattezza del potere è li da vedere...con priorità davanti, il cielo marcio, il cibo idem, la comunicazione standardizzata..idem.....

È chiaro che la in alto nessuno sta litigando...e non parliamo a chi affidare l'appalto di tombini nuovi!

Citazione:
...quella di governo totalitario mondiale..Se permetti, questo non si è ancora realizzato. (Oppure mi è sfuggito qualcosa?)


Se si gioca sulla parola governo...assecondo...ma se la definizione cambia in un subdolo unico potere dietro le quinte...beh...non basta l'ingenuità...per citare Wikipedia..

No non ti è sfuggito niente, sei soltanto uno dei Massimi riferimenti sul l'11/9 ..un'icona, e ciò a mio avviso è aver gli occhi puntati...con le sue consequenziali responsabilità!

Slobbysta

halastor
Inviato: 23/5/2015 14:37  Aggiornato: 23/5/2015 14:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Ho sempre ritenuto Giulietto Chiesa uno dalla fervida immaginazione.
Parla di argomenti sconvolgenti con una certa facilità e come se avesse la palla di vetro. Forse ha un criceto magico che girando sulla ruota gli racconta la verità.

Credo che siamo tutti d'accordo nell'accettare che il 9/11 sia stata la scusa (costruita malissimo...alla wile il coyote) per due o tre guerre locali. Da questo a parlare di WW3 contro Russia e Co., la distanza si avvicina a quella tra la nostra galassia e quella di Andromeda.

La Russia è la più grande potenza mondiale, forse in ex aequo con la Cina...e solo dopo vengono gli USA. Immaginate solo per un istante se le prime due (assieme ad Iran...forse?) si coalizzassero in termini bellici contro noi miseri ed inutili europei e USA. Già immagino un possibile scenario. Gli USA perderebbero l'Alaska in tre giorni, lasciando il Canada nei guai e concedendo alla Russia una testa di ponte in Nord America. La Corea del Nord e cinesi conquisterebbero l'Asia in una settimana fino ad arrivare in India (che forse resterebbe neutrale...marò a parte)....l'Australia, poi, verrebbe invasa dai cinesi in un giorno (forse meno). Il Brasile (BRICS dopo Fortaleza... non lo scordiamo) risalirebbe verso Messico e California, forse, coalizzando altri stati sud americani....(per forza...da qualunque parte si girino, gli USA, hanno nemici). L'Iran farebbe, forse, un accordo segreto con la Turchia che cogliendo la palla al balzo avrebbe e darebbe una porta d'ingresso agli arabici in Europa...mentre l'Iran procederebbe verso il Golfo e il nord Africa coalizzando qualcuno di quando in quando. E l'Europa? In Europa (inutile rigurgito della terra) ci sarebbero suicidi di massa tra giovani e meno giovani...ormai disabituati alla guerra e pròbi solo con gli smartphone in mano.

Certo è bello far fare le guerre agli altri. Gli USA non hanno mai dovuto ricostruire. Hanno fatto una piccola guerra tra poveri (la secessione) e si sono ripresi dopo quarant'anni...le tre più grandi crisi economiche mondiali, guarda caso, create da loro...e ancora stiamo qui a dargli confidenza....

Quasi quasi ci faccio un libro.... te lo spiego io che succede al confine con la Russia, premettendo che Putin è troppo furbo per cadere nelle puerili trappolette degli USA.

Quando cadde la Russia e cominciarono a costituirsi tutte queste repubblichette di cartone attorno ai suoi confini, molti cittadini russi si trovarono in una posizione scomoda (a dir poco). Erano russi a tutti gli effetti ma ormai facevano parte di un altro stato...(sarebbero girate le palle a chiunque). Tornare in Russia sarebbe stato controproducente....era povera da morire. Passa il tempo. La Russia ritrova la sua ricchezza e con essa la sua forza. E' normale che le comunità russe in queste repubbliche vogliano affrancarsi e tornare sotto il controllo del gigante....L'Europa dovrebbe agevolare politicamente e pacificamente questi passaggi (visti i suoi ideali) invece di andare a scuola di lecchinaggio (mio pensiero personale).
Ora è normale che questi moti creino un minimo di instabilità sociale...e chi, fra questa disgraziata razza umana, ha fatto della instabilità una prerogativa di libertà? Dai che ci arrivi!!! Bravo!!! Gli USA!!!

Loro colgono questi episodi per cercare di insediare la loro influenza anche in questi paesi e ricostruire una nuova cortina di ferro. E' normale che la Russia non può permetterlo. Gli USA hanno la memoria corta ma la Russia no....per fortuna aggiungerei. Si ricordano ancora di quando Krusciov andò negli USA a parlare di pace e cooperazione e Eisenhower lo accolse come un perfetto padrone di casa...gli americani lo accolsero così bene che a Krusciov venne quasi in mente di trasferirsi lì. Peccato che di li a poco lo stesso Eisenhower (da grande PDM) mandò un aereo spia che venne abbattuto sul suolo russo facendo fare una figuraccia agli USA e facendo incazzare da morire Krusciov che, sentendosi tradito (a ragion veduta), diede inizio alle ostilità che tutti conosciamo....missili di Cuba in primis.

E' normale che non si fidino più....e non dovremmo farlo nemmeno noi.

La Russia dal canto suo non può non aiutare queste comunità...ne guadagna in termini di solidarietà e di sicurezza dei confini.

Buona WW3 a tutti.

Halastor

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
benitoche
Inviato: 23/5/2015 14:38  Aggiornato: 23/5/2015 14:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 30/9/2006
Da:
Inviati: 1941
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
ma che merda di pensieri

Può darsi,fatto stà che rispondevo ad una precisa domanda di Massimo

perchè il "bolscevismo" dovrebbe essere stato inventato "per portare alla distruzione della terra?"Fra l'altro, Steiner scriveva negli anni 20, periodo in cui il bolscevismo stava dando il massimo di sè.


Spero di aver trovato uno scritto che rispecchi al meglio il pensiero di Rudolf Steiner

la religione è indispensabile
soltanto a un’umanità rescissa dal mondo divino-spirituale.
JohnTitor
Inviato: 23/5/2015 14:42  Aggiornato: 23/5/2015 14:42
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
OT

‘March Against Monsanto’: Protest against GMO giant to roll in 38 countries this weekend

Cosa dice il M5S sugli OGM? Latita forse perchè tra i fondatori della Casaleggio Associati c'è la JP Morgan di Rockefeller.

Maksi
Inviato: 23/5/2015 18:08  Aggiornato: 23/5/2015 20:29
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/10/2011
Da:
Inviati: 1219
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@fefochip

Scusa, ma tu sai cosa fu' il bolscevismo agli suoi albori della presa di potere? Il periodo di Stalin erano bazzecole a confronto.
Hanno annientato l'aristcocrazia russa, ammazzato preti e sacerdoti, demolito chiese, sterminato i kulaki, imposto l'ateismo, cancellato la storia, provocato carestie con annesso cannibalismo... E per di piu' non erano nemmeno russi, ma la stragrande maggioranza erano giudei. Se prima con lo Zar almeno la Russia comprendeva i Russi, dopo e' passata direttamente sotto dominio straniero ed infatti poi il mondo anglofono comincia da subito a fare affari (altro che "comunismo bersagliato" dal capitalismo). Tutto il periodo pre-guerra sopratutto USA e URSS erano in stretti affari. E' questo partenariato che garantira' l'industrializzazione della Russia, che era quello che volevano i mandanti della rivoluzione. I Russi stessi erano sotto occupazione. Con Stalin (georgiano di "non" chiare origini) un po' la situazione si normalizza, ma rimane sempre il fatto che non erano i Russi al governo. Questa rivoluzione fu' osannata dalle Logge occidentali (Trotsky era Gran Maestro della Massoneria russa), come un nuovo passo verso la demolizione delle monarchie europee.

Un video ben argomentato sulla questione comunismo: https://www.youtube.com/watch?v=TrQmKdPK8kM

Il comunismo in Russia voleva estirpare la linfa spirituale di quel popolo, ma non ci riusci. Cambiarono strategia, dove da bolscevichi divennero ologarchi, ma di nuovo non riucirono ad estirpare quella linfa. Ora la Russia ha di nuovo un aproccio imperiale, con una forte identita' nazionale e religiosa.

Il comunismo e' un capitalismo radicale e totalitario, ma non e' certo anti-capitalistico. Anzi, porta con se' i suoi stessi difetti: materialismo, massificazione, omogolazione, cosmopolitismo, ateismo. Per questo, di per se, furono sempre grandi partner nel momento del bisogno, quando uno aveva la necessita dell'aiuto dell'altro. La Guerra Fredda era una spartizione geostrategica dei territori: quando uno prevalicava, poi l'altro lo respingeva. L'aproccio comunista per influenzare i paesi occidentali era quello sopratutto di infiltrare il circuito culturale. Infatti oggi la cultura dominante e' quella marxista, che con la caduta del Muro si e' ancora di piu' rafforzata, formando il pensiero unico d'occidente. Oggi i baricentro di questa "cultura" sono gli USA, che la applicano in funzione strategica per sovvertire le nazioni, smantellando ogni identita' e idea spirituale, che non sia un mero esercizio di marketing.

Oggi viviamo nella fase finale del capitalismo, quello della monopolizzazione. I circuiti di produzione e distribuzione sono sempre di piu' sotto un'unica mano, l'informazione centralizzata, la cultura omologata, la politica tecnocraticizzata, la spiritualita' mortificata. Si tratta della pura' e semplice strategia comunista. Gli unici che si sono opposti a questa sovversione strategica furono i paesi socialisti e nazionalisti, con un concetto della tradizione ben radicato.

Aironeblu
Inviato: 23/5/2015 18:53  Aggiornato: 23/5/2015 18:53
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@Giussavo

Citazione:
Ritengo che tutte queste tesi, al momento indimostrate, siano dovute a un fraintendimento o all'ignoranza di elementari dati sull'economia e sul comportamento degli aggregati umani in genere.


La descrizione che fai seguire al tuo incipit e' una descrizione del capitalismo, un modello economico che ben poco ha a che vedere con quanto e' successo l'11 set 2001, con l'"operazione condor" in America latina, con le "rivoluzioni colorate in tutto il pianeta, con il colpo di stato giudiziario in Italia nel '92, con quello istituzionale nel 2011, con il Piano Euro, ecc... ecc...

pragmatico
Inviato: 23/5/2015 19:17  Aggiornato: 23/5/2015 19:17
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/3/2015
Da:
Inviati: 190
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@halastor

" in India (che forse resterebbe neutrale."

Non credo visto che è nei B.R.I.C.S. e i reparti militari indiani erano a sfilare sulla Piazza Rossa IL 9 MAGGIO

Marzo
Inviato: 23/5/2015 19:36  Aggiornato: 23/5/2015 19:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/4/2008
Da:
Inviati: 242
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Il NWO non si è ancora realizzato, per fortuna, la prova? L'esistenza di questo e di altri siti di vera informazione.

In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
peonia
Inviato: 23/5/2015 19:58  Aggiornato: 23/5/2015 19:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Mi spiace Fefo ma, a prescindere dal lessico, a me pare che quel che ha scritto Benitoche non sia affatto merda.... e in fondo, in modo più ingenuo e banale, l'ho pensato anche io da un po' di tempo a questa parte....
Basta poi guardare oggi cosa è diventata la Sinistra e che cultura porta avanti....
certo, io non conto un piffero però ho detto la mia..

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
halastor
Inviato: 23/5/2015 20:39  Aggiornato: 23/5/2015 20:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@pragmatico

è vero c'erano pure gli indiani ed è pure vero che sono nei B.R.I.C.S. ma ho qualche dubbio che si schierino in un ipotetico scenario di WW3. Sono tra i primi gregari del Commonwealth (credo dagli inizi..anni '40) e penso che anche altri piccoli paesi come loro non si schierino se non obbligati da UK....insomma se sono gente che pensa al futuro magari, fatti quattro calcoli, non gli conviene....poi non si sa mai...sono comunque un sub continente...

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
Aironeblu
Inviato: 24/5/2015 9:35  Aggiornato: 24/5/2015 9:35
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@Halastor

Citazione:
...sono comunque un sub continente...


La stessa cosa che devono aver pensaro i nostri due imbecilli quando hanno sparato ai loro pescatori.
L'India oggi è la sesta potenza economica mondiale, mentre noi continuiamo scendere sempre più in basso (adesso mi pare che siamo al 14 mo posto) beandoci tra i nostri allori appassiti.

Aironeblu
Inviato: 24/5/2015 9:45  Aggiornato: 24/5/2015 9:58
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 12/1/2012
Da: Ha Noi
Inviati: 1947
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@Peonia, @Benitoche

Cosa vi fa supporre questa innata vocazione spirituale della popolazione russa? Erano tutti monaci e poeti prima del 1917?

A me sembra piuttosto che la Russia sia stata semplicemente l'ultima grande monarchia ad essere abbattuta con un'ennesima "rivoluzione" disegnata con squadra e compasso.
Il fatto che poi in Francia si sia applicato il capitalismo e in Russia il comunismo, è una conferma in più alla varietà degli orientamenti delle differenti logge.

P.S. Vadimir Ilic Uljanov Lenin non è stato "mandato" da nessuno, nè in treno nè in carrozza, essendo egli stesso uno dei fondatori della loggia "Joseph de Maistre", quella che opererà in Russia collaborando con le logge atlantiche. Leggere al proposito il malloppone di Magaldi, che è molto dettagliato al riguardo.

utrevolver
Inviato: 24/5/2015 10:07  Aggiornato: 24/5/2015 10:07
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da: Sandalia
Inviati: 411
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Chiesa ha una buona prosa, ma in quanto a contenuti per me lascia parecchio a desiderare; dopo l'episodio famoso della presunta sparizione di Putin, ho perso molta della stima che avevo per lui; in quelle circostanze paventava come minimo un colpo di stato o un'epurazione nelle alte sfere. Poi Putin è tornato in scena, più sornione che mai. Se un giornalista non è capace di mantenere il sangue freddo e diffonde paure infondate, meglio che vada a tenere conferenze di giardinaggio.

Slobbysta
Inviato: 24/5/2015 11:41  Aggiornato: 24/5/2015 11:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Citazione:
Il NWO non si è ancora realizzato, per fortuna, la prova? L'esistenza di questo e di altri siti di vera informazione.


Che razza di prova sarebbe...già usar internet e renderlo sempre più indispensabile, col trucco che i pagamenti adagioadagio si faranno li...non sarebbe credibile un NWO senza alternative per il popolo..
Vent'anni fa si stava benissimo senza internet, quella poca informazione in più ..la paghiamo carissima, illudendoci ci sia libertà di pensiero...

Citazione:
Chiesa ha una buona prosa, ma in quanto a contenuti per me lascia parecchio a desiderare; dopo l'episodio famoso della presunta sparizione di Putin...


Mah..prosa? Sui contenuti? sono di chi ti tira a far gruppo...col suo "litigioso" potere, dà l'illusione che si può cambiar le cose...Lui vuol coinvolgere masse a dir di no alla NATO...Che perdita di tempo...c'è una crepa nella NATO che si chiama MUOS...figurati che si impegna più di una di quelle mamme...La priorità è evitare funzioni il MUOS, altro che schedare la gente con inutili firme contro la NATO...LUI È GIORNALISTA E QUESTE COSE LE SA...


Slobbysta

halastor
Inviato: 25/5/2015 1:42  Aggiornato: 25/5/2015 1:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@Aironeblu
quoto

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
toussaint
Inviato: 25/5/2015 11:50  Aggiornato: 25/5/2015 12:04
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
benitoche, ti prego, la solita solfa sul bolscevismo raccontato da chi vorrebbe che ci fosse ancora lo Ius Primae Noctis (e magari, proseguendo di questo passo, ci si tornerà).
Leggiti l'ottima ricostruzione fatta sul sito Aurora del famoso viaggio di Lenin e del ruolo svolto da Parvus, strano membro del Partito Socialdemocratico Tedesco, faccendiere con buone entrature nelle banche e probabilmente agente del governo tedesco, che aveva tutto l'interesse a rovesciare il governo degli zar.
Solo che poi devi leggere anche la seconda parte della storia, perché i tedeschi in realtà volevano che dalla rivoluzione bolscevica, una volta uscita la Russia dalla guerra, venisse fuori un governo che facesse le stesse politiche del governo Kerenski (questo sì al completo servizio dell'Impero tedesco), ossia completa apertura ai capitali e alla mercificazione della "moderna" Europa.
Ma Parvus e i suoi committenti tedeschi ebbero una sgradita sorpresa quando Lenin rifiutò la seconda parte del pacchetto tant'è che lo stesso Parvus iniziò una campagna stampa sui suoi numerosi quotidiani e riviste "socialiste" con articoli nei quali attaccava Lenin definendolo, ironia della storia, "agente del capitale tedesco".
Insomma, bisogna saper muoversi nei meandri della storia senza credere al primo cantastorie che incontri.
Anche perché, se Lenin fosse stato un agente del capitale occidentale, non si capisce come mai lo stesso capitale occidentale mobiliti un'armata "bianca" per rovesciare il bolscevismo, guidata prima dai comandanti cosacchi Kaledin, Dutov e Semenov e poi, dopo il ritiro dei cosacchi non troppo convinti di dover servire agenti stranieri, dai generali zaristi Alekseev, Denikin e Vrangel.

edit: vai su wiki, leggerai chiaramente chi appoggiava l'Armata Bianca che dilaniò la Russia in una feroce guerra civile dal 1918 al 1923, contribuendo tra l'altro alla burocratizzazione e partitizzazione della rivoluzione sovietica (come sempre, quando sei circondato, cresce la retorica e paura del nemico che alla fine vedi anche nel tuo stesso fratello, un esempio è anche la rivoluzione cubana alle prese con l'embargo USA).
C'erano tutti, GB, USA (alla faccia della pretesa simpatia di ambienti americani dell'epoca per il bolscevismo), Francia, Italia, Grecia, Giappone, addirittura Romania e Serbia.
Poi ci fu anche l'Armata Rosso-Verde, in parte composta da Cosacchi in parte da comunisti, che combatté, a turno, una volta contro i Bianchi una volta contro i Rossi.
Insomma, un tutti contro tutti che però una cosa consente di dire.
Che i bolscevichi non avevano molti alleati...

edit2: per non parlare delle numerose rivolte che chiedevano il ritorno allo spirito originario della rivoluzione come l'insurrezione anarco-comunista (vi era coinvolto anche il locale Soviet) di Kronstadt, che visto il momento drammatico di difesa armata della rivoluzione dagli attacchi esterni fu trattata, tragicamente, come una Quinta Colonna e liquidata, con il conseguente e inevitabile scisma delle componenti più pure della stessa rivoluzione.
Scisma che produsse poi la deriva staliniana e la liquidazione delle formazioni combattenti anarchiche sul fronte della Guerra Civile Spagnola ad opera delle formazioni repubblicane più strettamente legate all'ortodossia staliniana (proprio con il corredo ideologico della Quinta Colonna).

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 25/5/2015 12:13  Aggiornato: 25/5/2015 12:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@ maksi
Citazione:
Trotsky era Gran Maestro della Massoneria russa


Uè, deciditi, se Trotsky era massone, allora non lo era Stalin.
Visto che lo fece ammazzare a martellate, e si sa che i fratelli possono magari farsi la guerra, ma sempre per interposta persona, mai un fratello può ordinare di ucciderne un altro, se non dietro approvazione della Superloggia.
Ma allora, a quel punto, Trotsky sarebbe stato un nemico dei piani globali della Massoneria.
Insomma, trova una versione che sia coerente e non attaccabile sul piano logico, con tale facilità.

edit:
@ maksi
Citazione:
Infatti oggi la cultura dominante e' quella marxista


Ah, questa poi.
Monti, Draghi, la Bocconi e la Luiss (per guardare in casa nostra) sono marxisti?
Ma che te fumi, voglio la ricetta...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 25/5/2015 12:28  Aggiornato: 25/5/2015 12:29
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Quanto all'attività antireligiosa del sovietismo, bé, maksi devo darti un dispiacere.
La religione più osteggiata fu quella ebraica (come potrai notare dal successivo dato) e comunque non ci fu mai un'eliminazione completa delle religioni ma solo un'attenuazione del loro potere, anche a seguito dell'appoggio fattivo dato dai religiosi alle armate controrivoluzionarie.
Da wiki:
nel 1934 furono chiuse il 28% delle chiese ortodosse, il 42% delle moschee e il 52% delle sinagoghe.
A partire dal 1941, poi, c'è una riapertura verso la chiesa ortodossa che nel 1945 arriva a contare 33.000 preti (del resto, Stalin aveva studiato in un seminario, doveva farsi prete).
Comunque, i più avversati furono ebrei, musulmani e Testimoni di Geova, contro quest'ultimi in effetti la Russia sovietica si accanì particolarmente, arrivando a spiarli e infiltrarli persino nel loro Regno di Brooklyn.
Ma come dare torto a Mosca?
edit: la domenica vogliamo dormire!!!

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 25/5/2015 12:34  Aggiornato: 25/5/2015 12:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@ maksi @ aironeblu
ancora, non vorrei darvi un dispiacere ma se dobbiamo dare peso a ciò che gira su Internet, allora anche Putin è un grembiulino.
Precisamente della loggia Golden Eurasia, di cui farebbe parte insieme proprio a Angela Merkel.
Ed è sempre Magaldi (tra l'altro, fondatore di un sedicente Oriente Democratico, ossia la Massoneria del PD) a dirlo:

"da MASSONI-Gioele Magaldi (Chiarelettere)

Fu proprio nel magmatico,ambiguo e fecondo (per i doppio e triplo-giochisti dello scacchiere europeo di ieri e di oggi) crogiolo della Ddr che personaggi di grande importanza e rinomanza come Angela Merkel (classe 1954) e Vladimir Putin (classe 1952) passarono attraverso l'iniziazione massonica (fine anni Ottanta) presso la medesima Ur-Lodge sovranazionale che cooptava e reclutava affiliati di sicuro avvenire nei territori tedesco-orientali e occidentali.La superloggia presso la quale furono iniziati la Merkel e Putin si chiamava originariamente "Golden Eurasia",ma dal 1967 in avanti cambiò il proprio nome in "Speculum Orientalis Occidentalisque", a simboleggiare una significativa alleanza in chiave antisovietica con la Ur-Lodge "Lux ad Orientem",fondata in quello stesso anno dal massone Zbigniew Brzezinski.Di recente,poi, essendo tale Ur-Lodge tuttora e piu che mai operante (le pantomine tragiche del conflitto russo-ucraino sono uno dei suoi piu impegnativi campi d'azione) ,è invalsa la consuetudine di designarla ufficialmente con entrambi i nomi ricevuti durante la sua storia.
Le tensioni Est-Ovest Europa trovarono una ulteriore sanzione ufficiale con la costituzione della Nato (North Atlantic Treaty Organization/Organizzazione del trattato dell'Atlantico del Nord),alleanza militare promossa dagli Usa e dalle maggiori potenze democratiche occidentali con i loro alleati e satelliti,entrata in vigore nel 1949.
Sul versante dell'altra superpotenza,l'Urss e degli Stati dell'Europa orientale soggetti alla sua egemonia,nel 1955 fu costituito il Patto di Varsavia.
Anche qui, appare alquanto suggestivo riscontrare nella bandiera ufficiale della Nato un simbolo esoterico come la rosa dei venti a otto punte (utilizzata con ciascuna punta divisa in una parte bianca e un'altra colorata,con richiamo al pavimento massonico a scacchi bianchi e neri),mentre l'emblema del Patto di Varsavia reca non soltanto la reiterazione della stella a cinque punte (simbolo che la tradizione comunista ha ripreso direttamente dalla libera muratoria e specificatamente dal secondo grado,quello di compagno d'arte;e in effetti gli stessi socialisti e comunisti hanno sempre voluto chiamarsi fra loro "compagni"),ma addirittura una stilizzazione di un certo tipo di stretta di mano massonica:in questo caso non si tratta di una delle strette tipiche dei primi tre gradi,ma di una variante specificatamente in voga presso alcune Ur-Lodges operanti nell'Europa centrorientale e nell'Asia centromeridionale.
Avevano un passato massonico ufficialmente dissimulato ma ufficiosamente operativo ,del resto, anche il socialdemocratico Otto Grotewohl (1894-1964),primo ministro della Ddr dalla fondazione nel 1949 al 1964, così come i comunisti Wilhelm Pieck (1876-1960,primo presidente della Rdt dal 1949 al 1960) e Walter Ulbricht (1893-1973,primo presidente del Consiglio di Stato dal 1960 al 1973 e segretario generale Partito socialista unificato di Germania).
Sul versante occidentale,il primo cancelliere della Repubblica federale tedesca (dal 1949 al 1963) fu il massone cattolico e cristiano-democratico Konrad Adenauer (1876-1967),membro anche di diversi ordini cavallereschi vaticani tradizionalmente ricettacolo di presenze latomistiche (ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme,Sovrano militare ordine di Malta eccetera),mentre alla presidenza della Rft (dal 1949 al 1959) veniva insediato il massone Theodor Heuss (1884-1963), di antica militanza liberale.

edit: nel testo c'è un errore che ho editato, non Ue-lodge che non significa nulla, ma Ur-lodge, ossia una loggia che opera con membri e competenze sovranazionali, notare la radice Ur.

edit2: certo, leggendo le cose in questo modo, si arriverebbe a capire come mai Putin riesca a trovarsi al posto giusto al momento giusto, ossia alla destra di Eltsin quando si tratta di prendere il posto dell'ubriacone, liquidare la cricca degli oligarchi ed evitare la distruzione totale dello Stato russo.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 25/5/2015 12:50  Aggiornato: 25/5/2015 12:50
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
E tornando a noi, se l'Occidente capitalista, se il comunismo, se addirittura le religioni (Chiesa cattolica, le varie confessioni protestanti, il rabbinismo di Stato, i Testimoni di Geova, Scientology, il buddismo tibetano, la Soka Gakkai, il buddismo giapponese) sono in mano alla Massoneria, perché non si mettono d'accordo e realizzano 'sto benedetto NWO (al cui progetto io credo, sia chiaro)?
Perché la realtà umana forse è più complessa, forse perché ogni essere umano, per quanto corrotto dal potere egli sia, condivide più appartenenze.
La butto lì, probabilmente Putin è un massone ma quando ha visto che il suo paese stava per essere annientato allora è venuta fuori la sua anima russa e avrà pensato "vabbé, visto che tutti possono aprire una loggia e scegliersi l'obbedienza, allora me ne faccio una tutta mia, nazionalista, tradizionalista dal punto di vista religioso e statalista/socialista dal punto di vista economico".
Chi lo sa, chi può dirlo come vadano veramente le cose?
Allora, forse è meglio giudicare dai fatti, Putin ha rinazionalizzato molte industrie, ha stoppato l'utilizzo degli OGM, Medvedev ha addirittura rivelato che gli alieni sono tra noi.
Insomma, massoni per massoni, preferisco questi.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Mauro71
Inviato: 25/5/2015 13:25  Aggiornato: 25/5/2015 13:25
So tutto
Iscritto: 26/4/2015
Da: Gonnosfanadiga
Inviati: 17
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Sentir parlare Giulietto Chiesa è sempre un grandissimo piacere per la lucidità con cui esamina l'attuale situazione geopolitica. A volte mi chiedo se chi calcola il prossimo andamento degli eventi pianificando l'assetto mondiale, abbia anche calcolato le diverse varianti in gioco. Se, come dice Chiesa, passando il tempo, una pseudo verità come quella dell'11 settembre si cristallizza e viene considerata ufficiale nonostante un marcato dissenso, è calcolata anche la nostra reazione di cittadini del mondo a cui non sta bene l'attuale presa di posizione dei poteri forti. Quindi mi chiedo se anche la soluzione da applicare a tale protesta sia stata da tempo pianificata. Quando si gioca così pesantemente, lasciare anche un minimo al caso, è troppo rischioso!
Grazie a Massimo, a Giulietto e a tutti gli altri impegnati per il riconoscimento della verità!

La felicità di pochi coincide sempre con la dannazione di molti!
Slobbysta
Inviato: 25/5/2015 14:10  Aggiornato: 25/5/2015 14:10
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Citazione:
Grazie a Massimo, a Giulietto e a tutti gli altri impegnati per il riconoscimento della verità


http://it.m.wikipedia.org/wiki/Rashomon ...film che qui ha avuto un palcoscenico... Perché piace? Perché questo film, comunica che la verità è relativizzata a seconda di come la si racconta...

Slobbando

Mauro71
Inviato: 25/5/2015 16:47  Aggiornato: 25/5/2015 16:47
So tutto
Iscritto: 26/4/2015
Da: Gonnosfanadiga
Inviati: 17
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Le verità sono sempre relative quando si tratta di materia opinabile. Ci sono però delle verità assolute per le quali non si può contestare un nero come bianco!

La felicità di pochi coincide sempre con la dannazione di molti!
Slobbysta
Inviato: 25/5/2015 17:54  Aggiornato: 25/5/2015 17:54
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/7/2013
Da:
Inviati: 2227
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Citazione:
Ci sono però delle verità assolute per le quali non si può contestare un nero come bianco!


Balle rosse gialle...come fotografo mi viene in mente la negativa...ma se un flash negli occhi ti appare bianco..dopo un po' se sempre con gli occhi chiusi presti attenzione..si rivela l'opposto..quindi scuro..
Tutto è relativo...ma con l'armonia universale puoi accedere...

Slobbysta

Mauro71
Inviato: 25/5/2015 20:11  Aggiornato: 25/5/2015 20:11
So tutto
Iscritto: 26/4/2015
Da: Gonnosfanadiga
Inviati: 17
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Il tuo è un sofisma assolutamente fuori luogo perché la luce è un elemento dalle diverse gradazioni, a seconda dell'occhio che la vede, mentre invece la guerra uccide senza ombra di dubbio! Quando esprimo la mia gratitudine a Giulietto Chiesa e Massimo Mazzucco per ciò che comunicano e io chiamo verità, è perché certe tesi che si fanno passare per assolutamente autentiche non lo sono, senza ombra di dubbio. Le motivazioni, i fini, le aspettative di un evento non si possono stabilire con certezza MAI! Si può però mettere in discussione e stimolare l'analisi critica, solo questo ti permette di avvicinarti alla verità, non assoluta, relativa, ma pur sempre lontanissima da quella ufficiale spiattellata per le masse!

La felicità di pochi coincide sempre con la dannazione di molti!
penta
Inviato: 26/5/2015 14:19  Aggiornato: 26/5/2015 14:19
Ho qualche dubbio
Iscritto: 24/12/2009
Da:
Inviati: 49
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Chiesa mi ha sempre dato l'idea di una brava persona ma con una visuale molto ristretta ed una mentalità vecchia.
Mi sono fermato alla prima domanda: una domanda intelligente, il classico "cui prodest" economico, cui di fatto ha risposto col "cui prodest" politico, cioè non rispondendo.
Eppure il "cui prodest" economico è semplice ed evidente: a parte l'industria bellica l'industria della droga.

metodico
Inviato: 27/5/2015 14:20  Aggiornato: 27/5/2015 14:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/10/2013
Da: bologna
Inviati: 55
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
grazie evitamina per aver apprezzato la domanda che ho posto a Gage

speravo anch'io in una risposta diversa
in particolare mi interessa approfondire l'approccio che adottano in A&E per avvicinare i professori e le università al confronto sul 9/11

aggiungo che Gage è stato molto disponibile ad alcune chiacchiere informali alla fine della sessione di domande, ma si è parlato d'altro

Autore: evitamina Inviato: 23/5/2015 6:23:56

Invece la seconda domanda, quella su chi sponsorizza le conferenze di Richard Gage, l'ho trovata acuta sul serio, un po meno acuta o deludente, ho travato la risposta.
Gage, risponde che le sue conferenze sono state sponsorizzate metà delle università e metà no, di cui molte della prima metà negheranno che collaborano con lui, alcune, invece sono per la libertà di parola per cui respingono le accuse di chi li definisce teorici della cospirazione.
Questo significa, che una buona parte di queste università, sponsorizzando queste conferenze, rimane totalmente fedele a chi (se venisse confermato) è responsabile dell'11 settembre, tanto che sono disposti a negare il loro contributo a questo tipo di informazioni.
Altre invece molto elegantemente sostengono di basarsi sulla scienza e questa non ha bisogno di altro parla da sola, come dire se non è zuppa e pan bagnato.

Marco68
Inviato: 28/5/2015 17:38  Aggiornato: 28/5/2015 17:38
So tutto
Iscritto: 19/11/2014
Da:
Inviati: 4
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
@metodico:
Ciao mi piace molto la tua domanda meno forse la risposta, comunque conferenza molto interessante;

Ci siamo conosciuti il giorno della conferenza mi occupavo delle riprese;

M.M. mi ha chiesto di postare la conferenza di Gage del 9.5. per chi fosse interessato:

https://www.youtube.com/watch?v=kqr8spQpIoM

la troverete senza la traduzione fatta durante la conferenza per rendere il tutto piu' fruibile...

Saluti Marco

metodico
Inviato: 28/5/2015 23:50  Aggiornato: 28/5/2015 23:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 7/10/2013
Da: bologna
Inviati: 55
 Re: Conferenza di Richard Gage - Domande del pubblico
Ciao Marco, mi ricordo
complimenti per il lungo lavoro di montaggio che devi aver fatto

segnalo che si può cercare su youtube "Richard Gage Delft" oppure Brussels e le altre città coinvolte nel tour europeo,
si trovano diversi video recenti delle le conferenze tenute da Gage, da cui si possono selezionare le domande del pubblico alla fine

***

la mia prima partecipazione "reale" dopo così tante ore di video e di letture mi ha arricchito tanto,
aver condiviso un pomeriggio/cena con persone e coscienze vive e critiche è stato davvero stimolante


Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA