Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


opinione : Problema immigrati: una proposta
Inviato da Redazione il 29/8/2015 22:00:00 (18583 letture)

Mentre aspettiamo fiduciosi che Ban-Ki-Moon risolva con la bacchetta magica il problema dell'immigrazione in Europa, nella riunione che ha programmato all'ONU per fine settembre, lancio una proposta che potrebbe, se non risolvere, almeno indicare un modo completamente diverso per affrontare la questione:

Legalizziamoli appena sbarcano sul nostro territorio, diamogli un valido documento di identità, ed immettiamoli direttamente nel circuito sociale, alla pari di tutti gli altri cittadini.

Sei venuto in Italia per lavorare? Benissimo, vai e lavora. Niente centri di accoglienza, niente assistenza sociale, niente diaria e pocket money per pagarti il telefonino mentre aspetti una richiesta d'asilo che non verrà mai.

Sai fare il cameriere, il ciabattino o il muratore? Benissimo, vai e cercati un lavoro da cameriere, da ciabattino o da muratore. Non sai fare niente, o non ti va di faticare? Cazzi tuoi, arrangiati e vai a dormire sotto i ponti.

Tanto a dormire sotto i ponti, sui marciapiedi e nei giardini pubblici ce ne sono già decine di migliaia, sia stranieri che italiani: qualcuno in più non farà certo la differenza.

Ma almeno in questo modo stacchiamo la spina al vero motore di tutta questa dinamica perversa, ...

... che è il lucro smisurato che le organizzazioni criminali riescono a realizzare sulle spalle degli immigrati.

E per capire che esiste questo meccanismo non c'è bisogno di spremere troppo le nostre meningi: ce lo ha detto Buzzi in persona, durante la famosa intercettazione, che ormai "si guadagna di più con gli immigrati che con la droga".

Quindi, legalizziamo gli immigrati fin da subito, togliendo ai malavitosi la fonte dei loro introiti, esattamente come legalizzando la droga (o la prostuituzione) si toglierebbe ai malavitosi un'immensa fonte di guadagno.

Tanto questi arrivano comunque, e continueranno ad arrivare in qualunque caso. Se è gente che è pronta a rischiare di morire annegata, pur di arrivare in Italia, non sarano certo Renzi o Alfano a fermarli.

Un altro vantaggio, nel seguire questa strada, è che si toglierebbe anche la spina alla propaganda leghista, che usa l'argomento che "questi vanno negli alberghi a 5 stelle mentre ci sono italiani che dormono in macchina perchè non hanno più la casa". Adesso non diamo più niente neanche a loro, quindi Salvini se vuole fare proseliti deve inventarsi qualcos'altro.

Il terzo vantaggio di una soluzione del genere è che gli immigrati, messi subito in circolazione, finirebbero automaticamente per disperdersi da soli. Mentre nei centri di accoglienza stanno tutti insieme e danno nell'occhio - dando ovviamente fastidio agli abitanti della zona - dispersi fra la popolazione non li noteresti neanche. Cosa volete che siano 100.000 persone in più, distribuite su una popolazione di 60 milioni?

Il problema cesserebbe di esistere immediatamente.

Ma forse c'è qualcuno che non ha un vero interesse a risolvere il problema. Ed è qui, forse, che inizia il vero problema.

Massimo Mazzucco

Voto: 6.00 (23 voti) - Vota questa news - OK Notizie


Altre news
28/11/2015 10:00:00 - Il nuovo sito è pronto
26/11/2015 19:40:00 - Fulvio Grimaldi a Matrix
24/11/2015 11:00:00 - Caccia russo abbattuto dai turchi
22/11/2015 20:20:00 - Ken O'Keefe: "ISIS = Israeli Secret Intelligence Service"
21/11/2015 21:00:00 - L'uomo che uccise Kennedy
19/11/2015 19:00:00 - La solitudine
18/11/2015 21:21:31 - Vladimir Putin - conferenza stampa al summit del G20
17/11/2015 13:50:00 - Dopo Parigi
15/11/2015 22:30:00 - Commenti liberi
14/11/2015 9:40:00 - À la guerre comme à la guerre
13/11/2015 23:00:00 - Nuovi attentati a Parigi
11/11/2015 19:50:00 - Atleti russi dopati, brutti e cattivi
10/11/2015 19:30:00 - Fini, Grillo, Travaglio - e il giornalismo che non fa i conti con sé stesso
9/11/2015 18:30:00 - "Bag it!" Documentario (Ita)
8/11/2015 9:09:03 - Commenti liberi

I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Autore Albero
LoneWolf58
Inviato: 29/8/2015 22:11  Aggiornato: 29/8/2015 22:11
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Ma forse c'è qualcuno che non ha un vero interesse a risolvere il problema.
Non è che non hanno interesse a risolvere il problema... il problema lo hanno creato proprio loro e stanno facendo di tutto per accentuarlo.

Stiamo ancora attendendo la famosa depenalizzazione del reato di immigrazione clandestina... o sbaglio? e se ne parla da un anno.
(tra le cose che R. non ha mantenuto?)

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
giusavvo
Inviato: 29/8/2015 22:19  Aggiornato: 29/8/2015 22:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
il lucro smisurato che le organizzazioni criminali riescono a realizzare sulle spalle degli immigrati.


Veramente non sono le organizzazioni criminali a guadagnarci o, comunque, non solo loro.
Attorno all'affare immigrati c'è un vero e proprio indotto del tutto legale.
Basti pensare al costo dei centri di accoglienza e a tutto quello che ci ruota attorno.

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
LoneWolf58
Inviato: 29/8/2015 22:34  Aggiornato: 29/8/2015 22:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Autore: giusavvo Inviato: 29/8/2015 22:19:12
...
Attorno all'affare immigrati c'è un vero e proprio indotto del tutto legale.Basti pensare al costo dei centri di accoglienza e a tutto quello che ci ruota attorno.
Usa google e vedi quanti problemi ci sono "proprio" nelle assegnazioni dei centri di accoglienza...

Mala gestione e assegnazioni sospette, oltre a guadagni da capogiro. Si basa su questi aspetti l’esposto, presentato alla Procura della Repubblica in mattinata dal consigliere comunale Marco Colosimo, della lista Piacenza Viva e che rischia di scoperchiare il calderone dell’accoglienza dei profughi sul territorio.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
zeppelin
Inviato: 29/8/2015 22:39  Aggiornato: 29/8/2015 22:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 26/9/2013
Da: L'Ape Raria
Inviati: 690
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Legalizziamoli appena sbarcano sul nostro territorio, diamogli un valido documento di identità, ed immettiamoli direttamente nel circuito sociale, alla pari di tutti gli altri cittadini.


Certo, come ipotesi è un po' buttata lì, ma:

1) Arrivano in Italia 20.000.000 di -facciamo finta- nigeriani (ce ne sono 176 milioni, state tranquilli)
2) Viene data loro cittadinanza in tutto e per tutto e nonostante tutto
3) Evento pari, se non superiore, al Giubileo o all'ostensione della Sindone, vengono indette elezioni politiche
4) Il partito NIGERIA FOREVER stra-vince avendo tutti gli immigrati votato compatti
5) Nel primo mese del nuovo governo, l'Italia esce dall'Euro (bella notizia) per adottare il naira (brutta notizia) e l'hausa è imposta come come lingua ufficiale.
6) Immediatamente dopo...

Con alleati come Obama, non hai bisogno di nemici.
maurixio
Inviato: 29/8/2015 23:40  Aggiornato: 29/8/2015 23:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Problema immigrati: una proposta
Bella proposta.
Buona se la programmazione sociale avrebbe come fine la produzione diffusa e non centralizzata.
A questo sistema servono consumatori ed ecco che arrivano.
Meglio sarebbe tassarli appena arrivano, cosi, tanto per far capire che aria tira da queste parti.
tipo: chi siete, si ma quanti siete.....

Tuttavia non posso che pensare a quelle lungimiranti teste di cazzo che per anni hanno fatto gli esportatori di democrazia in nome del dio che solo loro conoscono...e quindi una tassetta anche a loro non sarebbe male...ovviamente proporzionale al reddito ma in modo quadratico.

martin
Inviato: 29/8/2015 23:48  Aggiornato: 29/8/2015 23:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 5/7/2007
Da: Montpellier
Inviati: 144
 Re: Problema immigrati: una proposta
Mi pare che è un po' quello che i governanti stanno facendo... anche se piuttosto levando i diritti agli autoctoni e mettendoli così nelle condizioni dei migranti.

Comunque scherzi a parte, una misura dl genere porterebbe ad una concorrenza tra poveracci... cioè quello che chi ha il potere vuole... in fondo i migranti sono truppe fresche per la guerra tra poveri.

E, tanto per fare un esempio attuale, il caporalato esisteva ben prima delle ondate migratorie...

medicialbe
Inviato: 30/8/2015 0:42  Aggiornato: 30/8/2015 0:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/2/2008
Da:
Inviati: 96
 Re: Problema immigrati: una proposta
Applausi in piedi (standing ovation) per MM.

Peccato che la sua conclusione (Ma forse c'è qualcuno che non ha un vero interesse a risolvere il problema) sia altrettanto azzeccata al 100%.

Red_Max
Inviato: 30/8/2015 2:16  Aggiornato: 30/8/2015 2:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Allora faccio un esempio facile facile che tutti possono capire...
A casa mia c'è una porta per entrare ed uscire.
Decido io chi può entrare e chi no.
Decido sempre io in quanti possono entrare.
Questo penso che valga per tutti.
Oppure ditemi dove abitate che passo domani con un numero imprecisato di miei amici e veniamo a bere un caffè.
Voglio l'indirizzo completo: città, via numero civico e nome sul campanello non fate i furbi...
Altrimenti non siete accoglienti.
Inutile dire che un paese è una grande casa, ma il principio è lo stesso.
Comunque l'idea non è male, in base alla premessa e alle prospettive di lavoro basterebbe solo invertire il senso del flusso migratorio.
Giustamente come dice il proverbio... fuori dalla finestra c'è sempre posto...
Purtroppo non funziona così, a meno che non si voglia tornare al brigantaggio...
La premessa corretta per partire con un ragionamento sarebbe che non c'è lavoro per tutti, quindi qualcuno anche così resta fuori dalla coperta e lo stato dovrà assisterlo (reddito di cittadinanza).
Non si può più dire "non hai un lavoro? è colpa tua, arrangiati".
Però il sistema deve essere sostenibile dalla parte attiva dell'economia.
Purtroppo c'è chi applica la teoria keynesiana all'immigrazione (visto che col cemento non c'è più posto)... Benissimo, io sono per delocalizzare l'accoglienza.
Quand'è che mi fanno ministro?

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
halastor
Inviato: 30/8/2015 2:54  Aggiornato: 30/8/2015 2:54
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Problema immigrati: una proposta
La soluzione a questo problema è già stata data ed è inutile parlarne oltre.
Sarebbe più costruttivo parlare sulle soluzioni che ci costringeranno tra non molto a fasciarci la testa più e più volte.
Cerchiamo soluzioni su come affrontare arrivi di massa (quelli di adesso sono bazzecole)...visto che potenzialmente sarebbero 100mln i "profughi" che potrebbero decidere di entrare in UE.

Ah già...non ci sono soluzioni a questo! Siamo stati semplicemente scelti per l'estinzione.

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
jena130
Inviato: 30/8/2015 3:05  Aggiornato: 30/8/2015 3:05
So tutto
Iscritto: 23/10/2011
Da:
Inviati: 16
 Re: Problema immigrati: una proposta
Massimo cosa intendi per legalizziamoli?
Gli diamo un documento di che tipo?
Intendi legalizzare chi arriva o chi li trasporta?
Perchè se trasportarli rimane un reato, ma ci aggiungi pure la legalizzazione in palio al momento dello sbarco, avrai solo molti più viaggi illegali e molti più morti.
Sono d'accordo con te che l'argomento è buono per fare politica. Hanno già capito tutti da tempo che non solo è irrisolvibile ma ritorna utile per fare propaganda da una parte e dall'altra.
Chiaramente è irrisolvibile perchè il flusso dei movimenti migratori su tutto il pianeta è legato quasi esclusivamente al discorso economico, più che culturale. Semplicemente la direzione del flusso migratorio è prevalentemente terzo mondo --> primo mondo.

Africa --> Europa.
Centramerica --> Nord america.
Estremo oriente --> Australia, ecc...

Le leggi sono più o meno le stesse dappertutto. Se sei cittadino di un paese del primo mondo puoi andare dove vuoi e nessuno ti chiede niente (tranne il visto ovviamente). Se invece hai il passaporto di un paese povero e notoriamente di migranti, sei tenuto a dare garanzie per accedere nei Paesi dei ricchi. Chiaramente se sei un ricco di un paese povero, vai benissimo a qualunque dogana.
Tutto questo è talmente ovvio che non credo sia necessario spiegarlo su LC, era solo per dire che in un sistema di collettività così complesso, come quello attuale, tutti tentano di tutelare il proprio modello sociale ed economico con ogni mezzo possibile. A maggior ragione quando questo sistema sembra alla canna del gas. E' praticamente impossibile attuare dei cambiamenti troppo radicali senza rischiare di scatenare un'effetto domino distruttivo e incontrollabile. Figuriamoci se chi governa possa aver mai preso in considerazione l'idea di darsi una martellata sulle palle, smuovendo uno dei pochi tasselli che ancora regge.

Soprattutto perchè così non è mica tanto male per chi governa, anzi... Oltre all'effetto parafulmine del "è colpa degli immigrati", oltre ad offrire ottimi spunti di propaganda a "destra" e "sinistra", crea pure quell'effetto "fila fuori dal locale" che fa sembrare VIP tutti quelli che stanno dentro.

GBPerasso
Inviato: 30/8/2015 8:07  Aggiornato: 30/8/2015 8:07
So tutto
Iscritto: 14/8/2015
Da:
Inviati: 9
 Re: Problema immigrati: una proposta
@massimo
mi hai letto nel pensiero !
altro vantaggio è che potrebbero circolare liberamente e legalmente in tutta l' EU e credo che a questo punto molte nazioni smetterebbero di fare le furbe all'istante

umax
Inviato: 30/8/2015 8:11  Aggiornato: 30/8/2015 8:11
So tutto
Iscritto: 3/4/2012
Da:
Inviati: 18
 Re: Problema immigrati: una proposta
Risolvere i problemi NON serve al SISTEMA

La soluzione dei problemi BLOCCA il SISTEMA

Per fortuna ci sono comici come Balasso che ci aprono gli occhi :
https://youtu.be/7K971jRPMh4

Polidoro
Inviato: 30/8/2015 9:18  Aggiornato: 31/8/2015 10:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 9/4/2005
Da:
Inviati: 488
 Re: Problema immigrati: una proposta
da una lettura recente del "Progetto Russia", una trilogia che non sarà mai tradotta né in italiano, né in inglese): "Osservate con attenzione questo paradosso: la tecnologia con cui si preparano le bombe informative è del tutto nota, esplicita, mentre quella con cui si preparano le bombe atomiche è segreta ai massimi livelli. E, all'incontrario: gli scopi strategici con cui si confezionano bombe atomiche sono comprensibili a chiunque, mentre gli obiettivi strategici delle armi d'informazione sono sconosciuti quasi a tutti". (pag. 62,63 del terzo volume)

Giulietto Chiesa

Sarà una "rivoluzione colorata" (nera) ?

"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuovi orizzonti ma nell'avere nuovi occhi." Marcel Proust
FrankoR
Inviato: 30/8/2015 9:23  Aggiornato: 30/8/2015 9:23
So tutto
Iscritto: 21/5/2015
Da: Catania
Inviati: 6
 Re: Problema immigrati: una proposta
@umax
Qui l'ottimo Balasso è proprio in tema: https://www.youtube.com/watch?v=4kkLajKwh-g ("Balasso e gli immigrati italiani")

«Se definiamo il Terzo Occhio come "Occhio della Mente",
allora il Terzo Orecchio può definirsi "Orecchio del Cuore"»
(Franko Russo)
Pensoso
Inviato: 30/8/2015 10:23  Aggiornato: 5/9/2015 17:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Problema immigrati: una proposta
Sono d'accordo sulla legalizzazione; sicuramente la clandestinità non è un reato da galera, e nemmeno da segregazione in simil-lager, e nemmeno un'aggravante in caso di altri reati. E' al massimo un'irregolarità amministrativa, come quando ad un turista "per bene" è scaduto il visto. Con la differenza che il turista "per bene" ha fatto un viaggio ed un vitto/alloggio più confortevole, e che magari ha la pelle più chiara ed il conto in banca più pingue e la casa più strutturata rispetto all'immigrato clandestino che viene dall'Africa o Asia ed in molti casi da guerre e/o povertà. E se non accolto intelligentemente ha più probabilità di finire nel giro della criminalità o simili, non avendo una rete familiare ad aiutarlo.
Non sono d'accordo sulla cancellazione totale dell'accoglienza anche umanitaria ed assistenziale, piuttosto la estenderei anche agli italiani veramente in difficoltà, non a quelli che fanno i furbi, anche lecitamente, o sfruttano la possibilità del minimo rimborso pubblico come contributo per ristrutturarsi/comprarsi seconda casa, farsi una vacanza più lunga, permettere al figlio di andare all'università a totali spese delle famiglia, comprarsi l'ultimo iphone appena esce non perdendosene nessuna versione ecc... (per parlare solo dei casi più semplici ma diffusi) non essendo in realtà in minima difficoltà economica.

Ovviamente il sistema deve essere ottimizzato, ed ha poco a che fare con quello attuale, di conseguenza in Italia non funzionerebbe mai dato che chiunque, anche l'apparentemente più onesto, se trova la possibilità di fare soldi in qualche modo, prova a fare soldi in qualsiasi modo.

La questione dell'occupazione è sempre la stessa, non è un luogo comune che i migranti fanno lavori che molti italiani non sono più disposti a fare (paradossalmente anche quelli illegali come spaccio e prostituzione, dato che i clienti italiani non mancano mai), e d'altro canto se un ingegnere in Italia non trova lavoro se non come spazzino direi che è colpa del sistema economico arretrato, non certo dell'immigrato (che se poi è ingegnere ha tutti i diritti di lavorare come ingegnere, non c'è in teoria il diritto di precedenza per l'autoctono come nei concorsi pubblici, anzi c'è di fatto, per semplici motivi linguistico/culturali di ambientamento presunto, o per gravi fatti di discriminazione, o di preferenza per amici, parenti ecc... degli autoctoni. Poi chi occupa illegalmente in nero chiunque, ovviamente può sfruttare l'immigrato pagandolo meno, se è disponibile più dell'autoctono; ma questo di nuovo è un problema del sistema economico, che ha degli imprenditori criminali, in alcuni casi nel senso ampio del termine, in tutti gli altri casi sicuramente in senso strettamente penale, e furbettesco).

Per finire, se si pensa che la soluzione del problema dell'immigrazione consisterà nel fatto che non ci sarà più immigrazione, o ci sarà solo quella di chi fa regolare domanda bollata ed arriverà regolarmente dal punto di vista del trasferimento e della burocrazia, allora non si é capito nulla del mondo, oppure si vuole solo sfruttare la situazione a proprio vantaggio, magari anche solo dal punto di vista dell'ottenere facilmente ragione in una discussione quotidiana online o faccia a faccia.

(uso non improprio di firma)
Pasquino
Inviato: 30/8/2015 11:54  Aggiornato: 30/8/2015 12:03
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/7/2005
Da:
Inviati: 234
 Re: Problema immigrati: una proposta
Io sono dell’idea di usare le ambasciate in terra d’Africa, piuttosto che fargli prendere il largo e poi sbarcare quando va bene o soccombere in mare, su carrette che non resterebbero a galla neanche sulla sabbia.

L’Europa mette il vincolo all’immigrazione clandestina, delegando il tutto alle ambasciate in luogo, che per questo vanno incrementate in maestranze aventi esperienza e senza dover incrementare queste con traduttori, visto che ci si aspetta, che chi lavora in loco sappia anche la lingua.

Ogni migrante si recherà nell’ambasciata della Nazione nella quale prevede di recarsi, dove dovrà dimostrare se ha i requisiti per essere accettato e per evitare poi ritardi causati da notevoli richieste, potranno fare richiesta non più (ipotesi) di 30 persone al giorno. Prima di lasciare l’ambasciata si crea un documento fittizio nel quale saranno contenuti foto, impronte e gruppo sanguigno del richiedente e si mette in un data-base accessibile da tutti per riscontro o altro. Il richiedente non potrà poi recarsi in altra ambasciata per effettuare ulteriore richiesta, come accade peraltro ora.

L’ambasciata ha una settimana di tempo, dopo di che, richiama l’interessato e da lui assenso o diniego alla richiesta ricevuta, una volta al mese la marina militare invierà una nave per trasportare gli aventi diritto alla meta agognata.

Con i satelliti verrà monitorato il bacino del mediterraneo e i natanti che navigano al suo interno, quelli non aventi il permesso, verranno affiancati da altrettanta nave militare, che provvederà a raccogliere chi è a bordo e si incaricherà sia di affondare il natante, sia a riportare indietro chi si è illegalmente imbarcato.

In questo modo si ammazza prima che nasca, qualsiasi forma di viaggio e conseguente guadagno di chi raccoglie e imbarca clandestini facendone business, si smantellano centri tipo Cara di Mineo dove gli autoctoni a loro volta alimentano il business, facendo risparmiare notevoli importi alle Nazioni ospitanti, inoltre importi minori saranno messi a disposizione per chi sbarcato nei primi mesi, potrebbe avere difficoltà economiche non trovando lavoro o abitazione, il tutto per un tempo prestabilito, oltre il quale se il richiedente non dovesse accedere alla nuova opportunità, può fare richiesta gratuita di rimpatrio.

Lo Stato al cittadino pignora, all'industriale elargisce, al banchiere regala.
Red_Max
Inviato: 30/8/2015 11:59  Aggiornato: 30/8/2015 11:59
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Ripeto: città, via, numero civico e nome sul campanello...
Che stasera ci guardiamo la partita tutti insieme vicini vicini...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
MauroC
Inviato: 30/8/2015 12:06  Aggiornato: 30/8/2015 12:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 22/12/2012
Da:
Inviati: 78
 Re: Problema immigrati: una proposta
Non è mica così assurda come proposta ... anzi.
1) Evidentemente c'è alla base un guadagno da parte di quelle cooperative che gestiscono i centri immigrati con il raccordo della politica di dx e sx e le mafie locali ed estere ;
2) Evidentemente ci sono agende NWO che prevedono massicce immissioni di nuove risorse umane nella società europea per sfruttarla meglio, eliminandone alla base le tradizioni sociali-culturali... vedi Piano Kalergi (https://sitamnesty.files.wordpress.com/2013/10/piano-kalergi_un-genocidio-legalizzato.pdf).

Alcuni Stati nordici europei pensano che il problema non li riguardi direttamente ed inoltre non li vincola in quanto il Regolamento di Dublino impone solo agli Stati di prima accoglienza tutte le pratiche di identificazione ecc... e non esiste minimamente la loro volontà di suddividere successivamente in quote pro-pil, pro-popolazione ecc... gli immigrati aventi diritto.

Se noi Italia (autoinculati dal Regolamento di Dublino, votato dalla stessa Lega) iniziassimo a concedere la cittadinanza italiana a tutti gli aventi diritto, automaticamente diverrebbero cittadini europei. E' statisticamente provato che la stragrande maggioranza di questi poveracci considerino l'Italia solo come "ponte" verso la Germania, la Francia o altri Stati nordici, sia per le opportunità lavorative e sia per altri motivi di riunirsi con altri propri familiari in altri Stati Europei.

Quindi se gli altri "cari" Stati Europei non vogliono regolamentare pro-quote l'inumano fenomeno dell'immigrazione, ribaltiamo il concetto e deregolamentiamo lo stesso per permettere a loro stessi di auto-redistribuirsi legalmente su tutto il territorio europeo. Non sarebbe niente 100.000 immigrati ridistribuiti su 60.000.000 mil. di Italiani. Ma se come giustamente qualcuno suggerisce fossero 20.000.000 di Immigrati ?
In questo modo sarebbero sempre per ipotesi 20.000.000 di immigrati, ma su circa 600.000.000 mil. di Europei. Sarebbero cmq molto diluiti estendendo anche i numeri di assorbimento.

Ma è evidente che restano paliativi in attesa di lasciarli in santa pace a casa loro per autodeterminarsi senza le sporche logiche delle multinazionali occidentali destabilizzanti delle loro e delle nostre vite.

notomb
Inviato: 30/8/2015 12:36  Aggiornato: 30/8/2015 12:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2012
Da:
Inviati: 127
 Re: Problema immigrati: una proposta
E' un articolo scritto 15 o 20 anni fa vero?? Si è uno scherzo.
Nella remota ipotesi che non sia uno scherzo faccio una proposta a Mazzucco.
Vieni da me a gratis prov. FC romagna. Andiamo in giro per mercati, una capatina al P.R.A nei Pronto Soccorso negli Eurospin (discount.)
OGNI Italiano che incontrimo io ti do 20€, OGNI extracomunitario tu mi dai 10€
Facile no? Ci stai?

melisva1
Inviato: 30/8/2015 12:37  Aggiornato: 30/8/2015 12:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/10/2009
Da:
Inviati: 60
 Re: Problema immigrati: una proposta
IMMIGRAZIONE DI MASSA: LA STRATEGIA DEL CAOS

LA NUOVA STRATEGIA DEL CAOS DEL MONDIALISMO STATUNITENSE




http://nexusedizioni.it/it/CT/immigrazione-di-massa-la-strategia-del-caos-4826

Red_Max
Inviato: 30/8/2015 12:59  Aggiornato: 30/8/2015 13:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Assolutamente demenziale aprire le porte a una marea umana per poi farne lavorare solo una minima parte...
Sarebbe la selezione del personale più bizzarra della storia dell'umanità.
A tutti capita di andare a fare un colloquio di lavoro in un'altra città, ma questo lo troverei eccessivo.
Così non guadagnerebbero le organizzazioni criminali (cioè le coop) ma il problema sarebbe l'ordine pubblico, bisognerebbe assumere più poliziotti e ci vorrebbero comunque soldi.
Attualmente il dormire per strada non è un reato, ma storicamente sono sempre stati pochissimi a fare questa "scelta" estrema.
Attualmente la situazione è: qua nessuno muore di fame perché ci sono le mense dei preti e del comune ti danno anche i vestiti.
E dopo cazzi tuoi dormi sotto i ponti.
Nel mio quartiere non ci sono ponti e dormono nei cortili delle case, li vedi la sera che arrivano con la borsa...
Arriva il genialoide che dice: "allora diamogli una casa"
Ma vi sembra giusto regalare quello che tu paghi a peso d'oro?
Poi c'è il discorso terrorismo, già solo per quello potresti respingere subito tutti quelli che arrivano senza documenti.
Qualcuno dovrebbe spiegarmi in base a quale logica si distribuirebbero uniformemente e non li vedresti.
Secondo me qualcuno ha detto una corazzata Potiomkj.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
infosauro
Inviato: 30/8/2015 13:09  Aggiornato: 30/8/2015 13:11
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2375
 Re: Problema immigrati: una proposta
Proposta per una tassa nuova: ogni volta che il papa parla degli immigrati dovrà poi comprare una casa per una decina di famiglie straniere.

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
mirco
Inviato: 30/8/2015 13:20  Aggiornato: 30/8/2015 13:20
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
E se arrivassero 3-400.000 immigrati con infezione da hiv attirati dalla cure più recenti a gratis offerte dall'Italia ? Chi paga il conto di qualche decina di miliardi di euro solo per i farmaci ? Potrebbero organizzare viaggi proprio per le persone HIV o con altre patologie gravi e costose...
Per favore non scrivete che il virus non esiste o che se esiste è innocuo.

notomb
Inviato: 30/8/2015 13:21  Aggiornato: 30/8/2015 13:21
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2012
Da:
Inviati: 127
 Re: Problema immigrati: una proposta
Altra proposta:
Rimini FC - Cesenatico FC
Attività Commerciali: ogni attività commerciale aperta negli ultimi 5 anni, pardon nessun italiano ha attività aperte negli ultimi 5 anni, hanno chiuso prima.
Negli ultimi 2 anni. Ogni attività Italiana io pago 50€ e tu per le attività Extra mi paghi 10€. Tralascio gli ambulanti perché sarebbe come sparare alla croce rossa.

m4x
Inviato: 30/8/2015 13:26  Aggiornato: 30/8/2015 13:26
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Problema immigrati: una proposta
Cosa volete che siano 110.000 persone in 8 mesi... Siamo o non siamo in Italia ? Serve carne fresca per le mafie, disperati che si accontenteranno di tutto sia a livello economico che sociale (anche più degli italiani), un po' di malattie in più per l'industria farmaceutica, il tanto sospirato meticciato a cui ambisce il nwo, venghino signore e signori, leadies and gentlemen, boys an girls. Legalize

Ps - Da Mattei a Matteo cari miei. Buona fortuna.

Red_Max
Inviato: 30/8/2015 13:35  Aggiornato: 30/8/2015 13:35
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Attenzione a dire mandiamoli dal Papa dai preti e dal pd.
Perché potrebbero farlo sul serio.
Hanno un patrimonio immobiliare da paura.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
m4x
Inviato: 30/8/2015 13:40  Aggiornato: 30/8/2015 13:40
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Problema immigrati: una proposta
Genio.

PIAZZAMEN
Inviato: 30/8/2015 13:44  Aggiornato: 30/8/2015 13:44
So tutto
Iscritto: 16/1/2009
Da: Ovunque
Inviati: 4
 Re: Problema immigrati: una proposta
Massimo.. ma..
sembra che tu non abbia le idee molto chiare su cosa stà succedendo, le dinamiche ecc sull'immigrazione.. questa non sarebbe la soluzione a un bel niente.
Molti utenti hanno messo link e info interessanti a quanto vedo.
Dai un occhiata!

mirco
Inviato: 30/8/2015 13:44  Aggiornato: 30/8/2015 13:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:

Autore: notomb Inviato: 30/8/2015 13:21:28

Altra proposta:
Rimini FC - Cesenatico FC
Attività Commerciali: ogni attività commerciale aperta negli ultimi 5 anni, pardon nessun italiano ha attività aperte negli ultimi 5 anni, hanno chiuso prima.
Negli ultimi 2 anni. Ogni attività Italiana io pago 50€ e tu per le attività Extra mi paghi 10€. Tralascio gli ambulanti perché sarebbe come sparare alla croce rossa.



Un mio ex collega di lavoro del Bangladesh ha fatto venire in Italia per farsi operare ben 3 persone con il sistema del ricongiungimento famigliare.
Il papa, per una operazione al cuore, la mamma, per rifarsi "l'anca", ed il papà della moglie (che non lavorava) per farsi asportare un tumore benigno al cervello.
Credo che il costo di queste 3 operazioni abbia superato i 75.000 euro...
Questo collega è restato in Italia per 8 anni. Le tasse pagate in 8 anni di lavoro (IRPEF IVA ticket vari ).. non hanno sicuramente superato i 35.000 euro. Io chiedo solamente questo: Chi paga il conto ?
( e non è un caso isolato perché negli ospedali Italiani sono numerosi gli "stranieri" in età avanzata ricoverati per svariati motivi )
Gli stranieri che lavorano pagando le tasse hanno gli stessi nostri diritti ed assistenza.. OK.. ma i loro parenti arrivati "apposta" per farsi operare ?

Calvero
Inviato: 30/8/2015 13:55  Aggiornato: 30/8/2015 13:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Problema immigrati: una proposta
______
____

Per chi usa termini quale "demenziale", demenziale è credere che tu italiano possa esimerti dal pagare il Fio, come italiano e in primis come occidentale. La cosa che mi disgusta di questo fenomeno è il razzismo e l'incitamento alla violenza, se pur sotteso vigliaccamente tra le righe, basta farsi un giro sui Social per vedere di che pasta è fatto l'italiano medio quando gli brucia il culo e che per decadi e decadi, ha sfruttato le risorse e depredato il terzo mondo per potersi permettere un SUV in centro a Milano e mille altri vizi che, tuttora adesso, in tempo reale, proponiamo e inculchiamo nelle nuove generazioni, passando il tutto per progresso e civiltà.

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Red_Max
Inviato: 30/8/2015 14:06  Aggiornato: 30/8/2015 14:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Secondo me sono proprio quelli che hanno il SUV in centro a Milano che hanno i sensi di colpa e sono più propensi all'accoglienza.
Il razzismo è in ognuno di noi e di loro, basta guardarsi intorno, ripeto ognuno si sente più sicuro tra i suoi simili è un istinto innato.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
mirco
Inviato: 30/8/2015 14:11  Aggiornato: 30/8/2015 14:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:

Autore: Calvero Inviato: 30/8/2015 13:55:19

______
____

Per chi usa termini quale "demenziale", demenziale è credere che tu italiano possa esimerti dal pagare il Fio, come italiano e in primis come occidentale. La cosa che mi disgusta di questo fenomeno è il razzismo e l'incitamento alla violenza, se pur sotteso vigliaccamente tra le righe, basta farsi un giro sui Social per vedere di che pasta è fatto l'italiano medio quando gli brucia il culo e che per decadi e decadi, ha sfruttato le risorse e depredato il terzo mondo per potersi permettere un SUV in centro a Milano e mille altri vizi che, tuttora adesso, in tempo reale, proponiamo e inculchiamo nelle nuove generazioni, passando il tutto per progresso e civiltà.


Per fortuna che ti sei fermato ai SUV...
In Europa vengono i meno disperati dell'Africa.. quelli che hanno i telefonini.. che navigano su internet.. che vogliono arrivare a comprarsi un SUV in Italia....
Comunque gli immigrati servono per via del forte calo demografico....E nessuno può negarlo..... tra una decina di anni le badanti polacche e rumene supereranno il numero dei teenagers Italiani.. Anzi.. noi accettiamo gli immigrati ed in cambio spediamo in Africa i nostri anziani.....dove una badante costerà certamente molto meno che in Italia.
Ma l'Africa riuscirà a cambiare nel tempo oppure non ha proprio speranza come diceva lo scopritore del DNA ?

m4x
Inviato: 30/8/2015 14:12  Aggiornato: 30/8/2015 14:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Problema immigrati: una proposta
Calvero, hai 100 volte ragione, il problema però resta. Anzi, si moltiplica vista l'intelligenza dell'italiano medio che di fronte a tutto questo sa rispondere solo alla Begoglio o alla Salvini... Quando va bene.

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/POLITICA/migranti_grillo_piano_merkel/notizie/1536989.shtml

mirco
Inviato: 30/8/2015 14:17  Aggiornato: 30/8/2015 14:17
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:

Autore: Red_Max Inviato: 30/8/2015 14:06:12

Secondo me sono proprio quelli che hanno il SUV in centro a Milano che hanno i sensi di colpa e sono più propensi all'accoglienza.
Il razzismo è in ognuno di noi e di loro, basta guardarsi intorno, ripeto ognuno si sente più sicuro tra i suoi simili è un istinto innato.


Ma perché c'è l'avete con chi guida i SUV.. invidia ?
L'unica cosa mi conforta è che la maggior parte di coloro che sbarcano in Italia disprezzano l'Italia ed ambiscono ad andare a servire i veri padroni in Inghilterra ed altri paesi del nordeuropea. Sarà per via dell'Inglese come lingua o perché gli Italiani sono meno bianchi e rosei degli Inglesi e Tedeschi....e perciò meno meritevoli di servilismo..

mirco
Inviato: 30/8/2015 14:20  Aggiornato: 30/8/2015 14:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:

Autore: m4x Inviato: 30/8/2015 14:12:07

Calvero, hai 100 volte ragione, il problema però resta. Anzi, si moltiplica vista l'intelligenza dell'italiano medio che di fronte a tutto questo sa rispondere solo alla Begoglio o alla Salvini... Quando va bene.

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/POLITICA/migranti_grillo_piano_merkel/notizie/1536989.shtml


Anche perché non ci sono altre risposte. Accogliamo gli immigrati oppure no?.. Non esiste una terza via.. ( Aiutiamoli a casa loro? e cosa significa? mandare i nostri insegnanti e medici a casa loro ? potranno anche offendersi e sentirsi nuovamente colonizzati.. )

Parsifal79
Inviato: 30/8/2015 14:23  Aggiornato: 30/8/2015 14:24
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Problema immigrati: una proposta
Non mi convince come proposta.

Se domani sbarcano in 1.000 a Lampedusa, li si lascia tutti e 1.000 a dormire sulla spiaggia?

Senza soldi per telefonare e viaggiare, come faranno a trovare (se mai ce ne sia) un lavoro?

Se non avranno niente da perdere, allora sarà inevitabile il delinquere.

Quelli che troveranno un lavoro, probabilmente riceveranno la metà, o anche meno, di quello che c'è scritto sulla busta paga. Dormiranno in 10 in una stanza, mangeranno alla caritas, e spediranno la miseria guadagnata, che nel loro paese è una discreta somma, ai loro famigliari.

m4x
Inviato: 30/8/2015 14:23  Aggiornato: 30/8/2015 14:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Problema immigrati: una proposta
Non esiste una terza via ? Hai mai sentito parlare di Enrico Mattei ?

Red_Max
Inviato: 30/8/2015 14:23  Aggiornato: 30/8/2015 14:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Buttarla sull'invidia è la tipica auto-difesa di chi non ha argomenti.
O non sa dove parcheggiarli.
Comunque esatto il problema c'è e siamo già in ritardo.
Stiamo pure tranquilli che con i numeri attuali nessun paese li può volere.
E' brutto dirlo che ci rubano il benessere che non ci meritiamo, ma il loro modo di vivere è incompatibile con il nostro.
Sono entrambi sbagliati.
Loro fanno 5 figli e ne muoiono 3 e se ne fottono, viva l'evoluzione.
Noi ne facciamo uno e lo mandiamo all'università e diventa un genialoide...
Nessun riferimento

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
mirco
Inviato: 30/8/2015 14:33  Aggiornato: 30/8/2015 14:33
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:

Autore: Red_Max Inviato: 30/8/2015 14:23:29

Buttarla sull'invidia è la tipica auto-difesa di chi non ha argomenti.
O non sa dove parcheggiarli.


Meno male che non hai detto che è l'auto-difesa di chi non i soldi per comprarseli ( anche se ormai un SUV non costa molto di più di una utilitaria ).

maurixio
Inviato: 30/8/2015 14:37  Aggiornato: 30/8/2015 14:37
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Problema immigrati: una proposta
@-Legalizziamoli appena sbarcano sul nostro territorio, diamogli un valido documento di identità, ed immettiamoli direttamente nel circuito sociale, alla pari di tutti gli altri cittadini.

mi permetto di interpretare questo passaggio dell'articolo perchè penso che ognuno sia libero di andare dove piu gli piace. I confini sono solo delle linee su un pezzo di carta.
Gli altri confini come la cultura e l'educazione al senso civico son ben piu importanti.
Immettere nel tessuto sociale una persona che, fino a prova contraria, è un disperato lo reputo un segno di nobile civiltà.

Ma è chiaro che uno che è vissuto a 50 gradi all'ombra per la maggior parte della sua vita deve almeno sapere che se passa per la Svezia almeno un maglione lo deve avere.
Esempio quest'ultimo per tentare di sintetizzare che l'immissione in un tessuto sociale ben formato prevede come minimo una conoscenza della lingua, degli usi e dei costumi locali, delle leggi e dell'aspetto costituzionale del paese nel quale vorrebbero stare.
E che ogni Italiano all'estero in qualche modo rappresenta l'Italia e la sua cultura, così per chiunque decida di andare a vivere in un paese diverso dal suo.
Forse in questo modo i migliori italiani di domani saranno proprio gli stranieri.

Ma sono prospettive che richiedono alcuni importanti passaggi preliminari per i quali oggi ognuno di noi è responsabile.

Perciò smettete di pisciarvi sulle scarpe e dopo che vi sarete chiesto perchè una cosa così naturale non venga mai implementata riaprite gli occhi perchè sicuramente tra tutte quelle persone sui barconi ci saranno di sicuro molte teste di minchia che dovranno essere rieducate in modo coercitivo.
Cosa che ovviamente ci costerà risorse e soldini.

mirco
Inviato: 30/8/2015 14:39  Aggiornato: 30/8/2015 14:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:

Autore: m4x Inviato: 30/8/2015 14:23:27

Non esiste una terza via ? Hai mai sentito parlare di Enrico Mattei ?



La terza la dovrebbero conoscere coloro che prendono i barconi o i loro governanti. Noi Italiani vogliamo sempre farci conoscere per le terze vie.. prima con i comunisti di Berlinguer adesso con fans di Enrico Mattei.

maurixio
Inviato: 30/8/2015 14:46  Aggiornato: 30/8/2015 14:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Problema immigrati: una proposta
Non esiste una terza via ? Hai mai sentito parlare di Enrico Mattei ?

Quoto.

Red_Max
Inviato: 30/8/2015 14:49  Aggiornato: 30/8/2015 14:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Io sono pronto a rinunciare a una parte del mio benessere basta che si fermi questa pazzia.
La salute e la sicurezza vengono prima di tutto.
Sono morte 71 persone in Austria.
Non certo per le avverse condizioni meteo.
Non sapevano la differenza tra un autobus e un camion frigorifero.
Ma vi rendete conto?
SETTANTUNO MORTI!!!

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Regom
Inviato: 30/8/2015 14:49  Aggiornato: 30/8/2015 14:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/8/2006
Da:
Inviati: 358
 Re: Problema immigrati: una proposta

perspicace
Inviato: 30/8/2015 14:59  Aggiornato: 30/8/2015 14:59
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Problema immigrati: una proposta
minchia il PD ci andrebbe a nozze 200 milioni di morti di fame da cui comprare il voto a 1€ invece che a 80€!

Già mi immagino il discorso di Renzi: " Abbiamo preso 200 milioni di voti per cui ora possiamo aumentare il finanziamento pubblico ai partiti e abbassare le tasse ai deputati del PD!"

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
mirco
Inviato: 30/8/2015 15:16  Aggiornato: 30/8/2015 15:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:

Autore: Red_Max Inviato: 30/8/2015 14:49:44

Io sono pronto a rinunciare a una parte del mio benessere basta che si fermi questa pazzia.
La salute e la sicurezza vengono prima di tutto.
Sono morte 71 persone in Austria.
Non certo per le avverse condizioni meteo.
Non sapevano la differenza tra un autobus e un camion frigorifero.
Ma vi rendete conto?
SETTANTUNO MORTI!!!



Premetto che davanti alla morte bisogna provare misericordia e rabbia.
Però mi chiedo quanta parte del tuo benessere potresti rinunciare per aiutare il prossimo. Spero che tu sia consapevole che monetizzare 500 € all'anno di risparmio equo e solidale per ogni Italiano (e vorrei proprio vedere quelli che non riescono nemmeno a pagarsi il riscaldamento se non con sacrifici enormi ) risolverebbe il problema per una piccola parte di disperati. E come la torta da dividere.. ad un certo punto aumentare il numero delle fette non avrebbe più senso perché nessuno riuscirebbe nemmeno a sentirne il gusto..

Red_Max
Inviato: 30/8/2015 15:32  Aggiornato: 30/8/2015 15:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Infatti sono incazzato nero 71 morti che si potevano evitare tranquillamente, bastava un minimo di conoscenza tecnica.
Poi a caval donato non si guarda in bocca...
Ripeto io sono disponibile.
Metto in discussione il mio stile di vita.
Pagherei anche una nuova tassa per questa emergenza.
Ripeto l'Africa ha una demografia insostenibile, noi consumiamo troppo.
Diamoci una regolata, ma non facciamo pazzie...
Peggioriamo solo il problema.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
perspicace
Inviato: 30/8/2015 15:54  Aggiornato: 30/8/2015 15:55
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Problema immigrati: una proposta
@Red_max

In base a quale criterio la demografia dell'Africa è insostenibile ? Hai presente quante risorse ha ancora l'Africa?

Lavoro poi li c'è ne per tutti gli Africani e gli Europei messi insieme per i prossimi 200 anni e dopo ce ne sarebbe ancora.

Io ci sono stato e ti dico che li sono 1000 anni indietro a come eravamo noi nel medioevo.

c'è tanto di quel lavoro e tante di quelle risorse che è indescrivibile. Tutto è da fare le fogne strade, case, scuole edifici e strutture di ogni tipo, reti elettriche, centrali, è una terra vergine da costruire.

il problema è che lì il grosso della popolazione pensa ancora che le malattie le portino gli spiriti, oppure rifiutano una casa perché nella foresta si vive senza lavorare raccogliendo e cacciando ciò che ti offre la natura.

solo il 10% de territorio africano è civilizzato il resto è come l'europa 10'000 anni fa.

Te lo dico perché lo visto con i miei occhi li hanno tutte le possibilità di stare bene ma vengono qui perché non sanno cosa significa la civiltà, vengono qui perché sta già tutto fatto e possono concentrarsi sulle stronzate che propina il marketing in Tv oppure per dedicarsi alla criminalità perché qui è più facile ci sono più prede e le nostre carceri sono reggie per i loro standard.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Red_Max
Inviato: 30/8/2015 16:11  Aggiornato: 30/8/2015 16:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Ho appena visto in TV uno spot con i bambini denutriti.
Io mi chiedo sempre sì ma i genitori cosa pensavano?
Sembrerebbe che ci sia ancora la fame nel mondo.
Cioè non risulta che sia stata sconfitta.
Vorresti dire che è un falso storico?
I risultati sportivi confermano che in Africa sopravvive il più forte e gli altri no.
Cioè la selezione naturale (vita/morte) li ha resi fisicamente più forti.
Un modello leggermente diverso dal nostro, che comunque è sbagliato.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Hito
Inviato: 30/8/2015 16:35  Aggiornato: 30/8/2015 16:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2009
Da: Matuzia
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta
@ Redazione

pensavo che non avrei mai letto su luogocomune un articolo così pieno di fallacie logiche e di tecniche propagandistiche.
Prima di tutto le faccio notare che il suo "modo completamente diverso" è paurosamente (per lei eh!) simile a quello auspicato fin dall'inizio dal ministro Alfano, paurosamente simile a quello espresso in data odierna dal PD e paurosamente simile al piano Kalergi.
La parte innovativa immagino dovrebbe consistere nell'abbandonarli a se stessi, ma nel tentativo di ben presentarla, elenca gli eventuali benefici dimenticandosi completamente i lati negativi... e così arriviamo nel mondo utopico (per le elites) in cui se le persone trovano un lavoro bene, altrimenti muoiono sotto i ponti senza rompere i coglioni a nessuno e cazzi loro...
Visto che lei fa il paragone tra i trafficanti di droga, prostituzione e uomini, le faccio cortesemente notare che c'è una differenza tra gli utenti di questi traffici, io non ho difficoltà ad individuare i consumatori di droga o di prostituzione, lei mi spiega chi sono gli utenti di traffico di uomini?!
Con un "tanto questi arrivano comunque" non ci fa mancare neanche TINA (There Is No Alternative) la madre di tutti i pensieri unici -.-
Poi però alla fine non doveva essere così spudorato:
"Un altro vantaggio, nel seguire questa strada, è che si toglierebbe anche la spina alla propaganda leghista, che usa l'argomento che "questi vanno negli alberghi a 5 stelle mentre ci sono italiani che dormono in macchina perchè non hanno più la casa". Adesso non diamo più niente neanche a loro, quindi Salvini se vuole fare proseliti deve inventarsi qualcos'altro."
Questo forse è l'unico vantaggio logicamente apprezzabile, viene quasi da pensare che fosse l'unico obiettivo ricercato, non la soluzione del problema, ma la rimozione dalla realtà del fattore che porta voti al nemico giurato.
Inoltre il numero di 100.000 immigrati è oramai datato e aumenta di migliaia di settimana in settimana, si inizia a parlare di 5.000.000 di siriani (solo siriani e quindi profughi) pronti alla fuga, ma per il PD sono ancora troppo pochi, ne servono molti di più... e secondo loro, ma vedo anche secondo lei, bisogna farsene una ragione e basta.
Iniziano ad esserci anche alcuni governanti africani che si chiedono come farà a svilupparsi il loro continente se gli si sottrae la forza lavoro, ma chi se ne frega, noi ne abbiamo più bisogno vero? Lo capisce che la legge di domanda/offerta funziona anche nel mondo del lavoro e che i risultati del suo lassez faire li vediamo quotidianamente col fenomeno del caporalato in Puglia o nel settore delle costruzioni?
Poi la chiosa finale che se nessuno ha avuto la sua pensata, allora è perchè forse non c'è l'interesse a risolvere il problema è da premio Nobel, davvero! :)
Vorrei segnalare questo articolo, che condivido, per ulteriori dati e links:
http://ilblogdilameduck.blogspot.it/2015/08/non-sentite-il-bisogno-di-120-milioni.html

Saluti
Hito

Red_Max
Inviato: 30/8/2015 20:04  Aggiornato: 30/8/2015 20:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Esatto c'è il discorso demografico.
E' un discorso culturale e economico: se fai un figlio finisce la festa.
Oppure costa troppo.
Risultato: estinzione assicurata.
Anzi no solo pochi eletti fanno figli (se sei troppo brutta/o per essere etero)
eugenetica allo stato puro...
Bambini tutti uguali fatti con lo stampino...
Ma al di là di tutto questo...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Teoclasto
Inviato: 30/8/2015 20:22  Aggiornato: 30/8/2015 20:23
So tutto
Iscritto: 15/7/2014
Da:
Inviati: 16
 Re: Problema immigrati: una proposta
Sì, magari comincia a portarne qualche decina di migliaia dalle tue parti, magari davanti a casa tua, poi vediamo cosa succede....
Ma ti sei fumato il cervello???
Se questi sono disposti a rischiare di morire annegati, vuol dire che sono anche disposti a tutto pur di rimanere in una nazione di italioti (come te) che gli accoglie a braccia aperte.
Non ti rendi conto dell'enorme problema di ordine pubblico che già stiamo sopportando a causa dell'immigrazione "legale" dai paesi comunitari? Ci manca solo l'arrivo delle orde dall'Africa e dal Medio Oriente.
Sei proprio "fuori"...

Redazione
Inviato: 30/8/2015 21:18  Aggiornato: 30/8/2015 21:48
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
HITO: Citazione:
pensavo che non avrei mai letto su luogocomune un articolo così pieno di fallacie logiche e di tecniche propagandistiche. Prima di tutto le faccio notare che il suo "modo completamente diverso" è paurosamente (per lei eh!) simile a quello auspicato fin dall'inizio dal ministro Alfano, paurosamente simile a quello espresso in data odierna dal PD...
Non sapevo che Alfano e il PD volessero abolire i centri di accoglienza. Mi piacerebbe avere qualche link al riguardo.

Resto in attesa, grazie.

Citazione:
e così arriviamo nel mondo utopico (per le elites) in cui se le persone trovano un lavoro bene, altrimenti muoiono sotto i ponti senza rompere i coglioni a nessuno e cazzi loro...
Evidentemente non hai provato a proiettare la mia proposta nel tempo: nel momento in cui NON TROVANO lavoro smettono anche di voler venire in Europa a tutti i costi. Finchè ci sono i centri di accoglienza invece, l'invito è aperto a tutti.

E' davvero così difficile da capire?

Citazione:
Con un "tanto questi arrivano comunque" non ci fa mancare neanche TINA (There Is No Alternative) la madre di tutti i pensieri unici.
Aspetto da te indicazioni su quale sia l' "alternativa" - visto che presumi che ne esista una. Coraggio, lo spazio è a tua disposizione. Illustraci l'alternativa, è spiegaci perchè non è vero che "tanto questi arrivano comunque". Così avrai dimostrato che la mia è una fallacia logica.

Citazione:
Poi la chiosa finale che se nessuno ha avuto la sua pensata, allora è perchè forse non c'è l'interesse a risolvere il problema è da premio Nobel, davvero!
Io non ho mai detto che "siccome nessuno ha avuto la mia pensata, allora vuole dire che...". Il collegamento lo hai fatto tu, non io. Io dico da tempo che non c'è volontà di risolvere il problema, INDIPENDENTEMENTE da una mia eventuale proposta. La vedi la differenza?(E poi sono io che cado nelle fallacie logiche).

Informati almeno sulle mie posizioni, prima di tornare a criticare.

***

TEOCLASTO: Citazione:
Sì, magari comincia a portarne qualche decina di migliaia dalle tue parti, magari davanti a casa tua, poi vediamo cosa succede....
Davanti a casa mia ce ne sono già moltissimi. Io vivo in Calabria. La mia proposta era casomai di disperderli sul territorio, invece di tenerli tutti insieme.

Gli articoli però bisognerebbe leggerli, prima di mettersi a commentare.

Citazione:
Se questi sono disposti a rischiare di morire annegati, vuol dire che sono anche disposti a tutto pur di rimanere in una nazione di italioti (come te) che gli accoglie a braccia aperte.
Forse ti stai confondendo: la nazione che li accoglie a braccia aperte è l'Italia di oggi, che gli paga i centri di accoglienza, la diaria e il pocket money per stare lì a non far niente. Io sto proponendo di CHIUDERE i centri di accoglienza.

Nuovamente, gli articoli bisogna leggerli, non basta guardare le parole per credere di aver capito.

Red_Max
Inviato: 30/8/2015 21:50  Aggiornato: 30/8/2015 21:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Possiamo già dire che non abbiamo bisogno di nemmeno uno di questi migranti.
Abbiamo già tre milioni di disoccupati.
Per cui che senso ha farli arrivare se ci guadagnano solo gli scafisti.
Sì perché anche realizzando la proposta lo scafista vuole essere pagato.
Il problema non è che qualcuno ci fa i soldi, il problema è che questi ci invadono.
Chi mi assicura che se chiudiamo i centri di accoglienza questi non partono?
La solita legge dell'attrazione?
In attesa che sia dimostrata però resta sempre valida la vecchia azione-reazione.
Dovrebbero restare a casa loro e accontentarsi di trovare un dittatore non troppo sanguinario, perché per la democrazia è ancora presto...
Mandiamogli Renzi... due piccioni con una fava!

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Teoclasto
Inviato: 30/8/2015 22:33  Aggiornato: 30/8/2015 22:35
So tutto
Iscritto: 15/7/2014
Da:
Inviati: 16
 Re: Problema immigrati: una proposta
Sì, bella proposta: a volte mi domando se sei in (ancora) grado di vedere quello che sta accadendo e di pensare conseguentemente: qui continueranno a venire, fino a quando le condizioni di vita saranno migliori delle loro, e se non troveranno lavoro o chi dia loro da mangiare, inizieranno ad andarsi a prendere le cose nelle nostre case, nei nostri negozi, rapinando e uccidendo la gente per strada. Vuoi che arriviamo a questo? E come faresti per far fronte ad una simile evenienza?
Già accade normalmente per l'emigrazione "comunitaria" o limitrofa: vengono qui, rubano impuniti e se ne tornano allegramente in Romania, Moldavia, Georgia... Fatti un giretto dalle mie parti, e leggi le cronache dei giornali, magari esci dal mondo delle fiabe! Hai mai visto la teoria di furgoni targati "RO" che continuamente fanno entra-esci dai (rimpianti) ex-confini nazionali? Ti sei mai chiesto, quando, a campione, ne fermano qualcuno, cosa trovano dentro??? Bisognerebbe sparare ai delinquenti, anche alle spalle, altro che lasciarli liberi anche dopo l'arresto in flagrante! E questo vale per popoli "culturalmente" vicini a noi, per tradizioni, religioni, storia... credi che milioni di africani e mediorientali, che nulla hanno in comune con noi, lasciati liberi di vagare per il territorio, resisterebbero alle tentazioni luccicanti del paese dei balocchi?
Ma sei in grado di connettere, prima di scrivere fregnacce del genere sul tuo blog?
Pensavo tu scherzassi e la tua fosse una provocazione, ma credi veramente a quanto hai scritto? Roba da T.S.O.!

Jurij
Inviato: 30/8/2015 22:43  Aggiornato: 30/8/2015 22:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Problema immigrati: una proposta
Un semplice pensiero .
Sono uno che scappa dalla mia nazione perché in guerra civile...ok va bene.
Passo il confine con uno degli Stati confinanti e chiedo l'asilo e me lo devono dare.
Magari in quello stesso stato vi è anche una guerra civile , ok vado al prossimo e mi fermo, perché sono rifugiato politico.
Ma se continuo nel mio cammino per trovare un posto con maggiori prestazione sociali allora non sono più politico , ma economico, quindi non posso più avere lo statuto di rifugiato.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Decalagon
Inviato: 30/8/2015 23:02  Aggiornato: 30/8/2015 23:02
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Lo sapete che non amo affrontare gli argomenti "seri" con un taglio serio. Ho imparato ad usare l'ironia e il sarcasmo come forma di autodifesa, di auto-stordimento. E' la mia sostanza psicotropa naturale, che mi permette di guardare le cose e di parlarne riducendo per quanto possibile la produzione di acidi gastrici. Ma non sempre funziona. Oggi vedevo i numeri relativi all'ultimo sbarco in Sicilia. Sul barcone c'erano anche una sessantina di bambini non accompagnati dai genitori. Dall'inizio dell'anno i bambini arrivati in Italia senza i genitori ammontano a circa 7.500.
Bambini. Non accompagnati dai genitori. Eh sì, perchè la traversata costa. E tu padre o madre magari riesci anche a racimolare i soldi per un viaggio, ma mica per due, o tre. E allora cosa fai? Imbarchi tuo figlio, o tua figlia. Perché almeno lui magari ce la fa. Perché almeno lei forse sopravvive. E tu aspetti. Se ti va bene magari nel giro di qualche mese, o di qualche anno, riesci a tirare su i soldi per un altro passaggio. O magari no. Intanto tuo figlio è andato. Non lo rivedrai più? Pazienza. Comunque è fuori da questa merda.
E poi leggo le cose.
E allora mi viene su il porcodio.
Io non lo so cosa bisogna fare. Non voglio neanche saperlo. Non ditemi niente, vi prego. Sono già a posto così.
Io so solo che chiunque vada al governo passa metà del suo tempo a dirci che toglierà l'IMU, che abbasserà le tasse.
Ma di cosa cazzo stiamo parlando?
Ma secondo voi io dovrei essere contento di risparmiare 500 euro all'anno di tasse, vedendo morire dei disperati?
Ma cosa minchia me ne frega dell'IMU?
Per aiutare 'sta gente bisogna mantenere l'IMU? Bisogna raddoppiarla? Quadruplicarla? Bisogna vendere il colosseo ai giapponesi? Fate quello stracazzo che volete!
Fate. lo. stracazzo. che. volete.
Ma fate qualcosa.


Alessandro Crotti

«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»
ELFLACO
Inviato: 30/8/2015 23:23  Aggiornato: 30/8/2015 23:23
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
La cosa che mi disgusta di questo fenomeno è il razzismo e l'incitamento alla violenza, se pur sotteso vigliaccamente tra le righe, basta farsi un giro sui Social per vedere di che pasta è fatto l'italiano medio quando gli brucia il culo e che per decadi e decadi, ha sfruttato le risorse e depredato il terzo mondo per potersi permettere un SUV in centro a Milano e mille altri vizi che, tuttora adesso, in tempo reale, proponiamo e inculchiamo nelle nuove generazioni, passando il tutto per progresso e civiltà.


Eccolo IL " perche" di tutto . Poche righe . Il resto sono scorrege fritte!

Grazie Calvero .

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
david
Inviato: 30/8/2015 23:38  Aggiornato: 30/8/2015 23:38
So tutto
Iscritto: 30/9/2007
Da:
Inviati: 26
 Re: Problema immigrati: una proposta

lysmata
Inviato: 31/8/2015 0:51  Aggiornato: 31/8/2015 0:52
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
Sembra che anche LC sia pieno zeppo di razzistelli... c'é sempre qualcosa per cui stupirsi.

Che poi... se andiamo a vedere un pó le storie di questi razzisti... la maggior parte delle volte sono essi stessi immigrati. Terroni che tentano di mescolarsi.

Tutti, ma proprio tutti, terrorizzati dal nepalese che porta la madre 80enne a farle estirpare il cancro o la nipote a partorire in condizioni di sicurezza e igiene. Perché la nostra povertà si deve al povero nepalese e non a chi l'ospedale lo gestisce per profitto e non per servizio alla società. No signore. La bile la riversate sull'ultimo arrivato, come il piú tonto dei bulletti della scuola media. Gli F35 o come minchia si chiamano e la Salerno Reggio calabria non ne hanno la colpa.

Fate una bella cosa... uscite dalla vostra zona di comfort e cambiate aria per un pó. Vi sorprenderete della normale normalità del diverso.

Massimo, io aggiungerei una cosa. Che si paghi una tassa per l'ingresso in italia. Che problema c'è. In un 'ottica pragmatica come quella che tu proponi, non vedo nessun inconveniente. Se pagano 5000 euro per venire con un gommone bucato, facciamo in modo che vengano comodamente in aereo o in nave spendendo 500 euro e il resto lo paghino come tassa di registrazione o come la vogliamo chiamare. Quel denaro si reinveste sulla stessa gente che arriva.

Non puoi pagare? No problema. Lavori fino a pagare la tassa di registrazione. E questo fermerebbe anche la logica dei ricongiungimenti di comodo, giusto per far contenti alcuni qui su LC.

E c'è di più. L'Italia ha bisogno di strade, di pulizia dei boschi e delle città, di manutenzione ordinaria e straordinaria. Questa gente, se vuoi venire, deve prestare durante i primi 2 anni di permanenza un tot ore di servizi sociali. Magari aiutare i nuovi arrivati alla integrazione, o in alternativa che facciano quelli che anni fa si chiamavano lavori socialmente utili.

Porta in Italia 100 mila ragazzi con voglia di ricominciare da zero (l'articolo di Blondet è una stronzata. Nessuno rischia la vita in gommone a meno che non abbia già nulla da perdere), mettili a lavorare e l'italia in 10 anni si riprende. Stai a vedere che un pó dei nostri giovani minchionazzi da piazzetta cappello Rap e porro in mano a forza di vedere gli altri lavorare si fanno tornare la voglia di vivere.

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
Red_Max
Inviato: 31/8/2015 1:19  Aggiornato: 31/8/2015 1:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Esatto è pieno di razzistelli come te che nella rubrica dell'iphone non hanno nemmeno un africano-cinese-indiano-pachistano-ucraino-moldavo...
Esci dalla tua comfort zone e vieni a fare un giretto nella giungla...
Ti porto a fare un bel degrado tour...
Aspetto ancora città via numero civico e nome sul campanello per venire a prendere il caffè a casa tua con i miei amici...
Si fa presto a fare gli antirazzisti col condominio degli altri
Razzista.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
lysmata
Inviato: 31/8/2015 1:50  Aggiornato: 31/8/2015 1:50
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
Coglionazzo... magari non lo sai ma io vivo in Spagna, e sono arrivato qui non dico con la valigia di cartone ma poco ci manca. Ieri notte abbiamo cenato con un brasiliano e una portoghese, e i pakistani che stanno di fianco casa sono gli unici che si sono presentati con una confezione di cioccolatini quando ci siamo trasferiti.
E la sai una cosa? I piú minchioni che vedo qui in Spagna spesso e volentieri sono italiani. Tutti con gli occhiali da sole, la camicia da cantante e il capello biondo tinto. Che vergogna.

PIRLA.

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
Red_Max
Inviato: 31/8/2015 2:43  Aggiornato: 31/8/2015 2:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Come volevasi dimostrare
è ovvio che se sei all'estero le cose cambiano, ma come saprai meglio di me all'estero ti tollerano ma NON SEI UNO DI LORO...
Probabilmente in spagna frequenti altri sfigati venuti lì dal resto del mondo...
Ma non gli spagnoli nati lì.
E' sempre più ovvio se vuoi ti faccio un disegnino.
Comunque resta lì che non abbiamo bisogno di GENIALOIDI come te.
Falso antirazzista
Vero ipocrita.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
invisibile
Inviato: 31/8/2015 5:08  Aggiornato: 31/8/2015 5:09
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Problema immigrati: una proposta
E' solo uno dei numerosi segnali dell'inizio della fine della nostra civiltà.

E molte persone sono molto arrabbiate nel vedere sgretolarsi il sistema di predazione del mondo su cui la nostra civiltà è basata.

Siamo una civiltà ricchissima basata sullo sfruttamento di altri popoli e altre terre (ricchezza non distribuita equamente e lo dico per evitare inutili polemiche).

Io ho fatto due cose che fanno si che questi sentimenti di rabbia e paura non sorgano in me:

Ho capito l'orrendo, criminale e spietato sistema che è alla base della nostra civiltà e l'ho rinnegato.

Accetto che la nostra civiltà debba scomparire e lo trovo più che giusto, così magari un bel giorno l'uomo potrà vivere in pace.

Una cosa è certa: fino a quando una simile "civiltà" esisterà, non ci potrà essere pace, perché se scegliamo di essere predatori di altri esseri umani è naturale che i conflitti continuino a generarsi.

E' l'inizio della fine, e io brindo alla fine di questa follia

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Jurij
Inviato: 31/8/2015 6:42  Aggiornato: 31/8/2015 6:43
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Accetto che la nostra civiltà debba scomparire e lo trovo più che giusto, così magari un bel giorno l'uomo potrà vivere in pace.
L'unica cosa che scomparirà sarà la classe media che se ne va.
La civiltà sfruttatrice rimarrà (grandi famiglie), ma non solo per i paesi più sfigati, per tutti !

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
Dumas
Inviato: 31/8/2015 8:08  Aggiornato: 31/8/2015 8:08
So tutto
Iscritto: 30/8/2015
Da:
Inviati: 1
 Re: Problema immigrati: una proposta
Una tesi suggestiva ma insieme improponibile.
1) Se venisse attuata, sull'Italia si riverserebbe ogni genere di flusso migratorio. E non si tratta dei 500 mila migranti nei porti libici, qui si parla del Terzo Mondo che è in movimento. Centinaia di milioni? Può darsi, chi può quantificarlo? Ma il fenomeno è iniziato, è reale, ed è sotto i nostri occhi
2) L'Italia potrebbe fare una cosa simile nell'accondiscendenza generale? Certamente no, è illusorio pensare che i migranti "si disperderebbero da soli" senza che i nostri vicini lo accettassero senza muovere un dito. In breve l'Italia finirebbe destabilizzata da un'ondata inarrestabile di milioni di individui
3) Se questa tesi funzionasse, come mai i paesi d tradizione migratoria, nati cioè con l'afflusso di immigrati come USA, Canada o Australia, oggi fanno esattamente il contrario, impedendo o comunque regolando al minimo l'immigrazione?

DjGiostra
Inviato: 31/8/2015 9:25  Aggiornato: 31/8/2015 9:25
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Problema immigrati: una proposta
Condivido in toto l'articolo ma questa frase in particolare :
Citazione:
Quindi, legalizziamo gli immigrati fin da subito, togliendo ai malavitosi la fonte dei loro introiti, esattamente come legalizzando la droga (o la prostuituzione) si toglierebbe ai malavitosi un'immensa fonte di guadagno.

E' da incorniciare e mettere come voce del sito.
Citazione:
Ma forse c'è qualcuno che non ha un vero interesse a risolvere il problema. Ed è qui, forse, che inizia il vero problema.


Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
giusavvo
Inviato: 31/8/2015 9:27  Aggiornato: 31/8/2015 9:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 7/2/2011
Da:
Inviati: 449
 Re: Problema immigrati: una proposta
invisibile
Citazione:
E' l'inizio della fine, e io brindo alla fine di questa follia


Spero che i primi a crepare però, siano proprio quei pochi che questo sistema hanno imposto e sul quale si sono arricchiti, cioè, a quanto sembrerebbe, l’1% della popolazione mondiale.
__________________
Io ritengo che porre la questione in termini di razzismo o antirazzismo sia fuorviante dal tema centrale esposto nel thread.
Anzi, così ragionando, si fa proprio il gioco di coloro che sull’immigrazione si arricchiscono e che l’immigrazione stessa alimentano.
Basti vedere come ogni giorno i media ci bombardano sul concetto di razismo con argomentazioni ad misericordiam o ad nauseam, oppure come evidenziano fatti che di per se sarebbero normali segni di civiltà, se compiute da extracomunitari vengono esaltate come gesta eroiche.
Di certo, a mio parere, c’è che questo fenomeno ha innescato una vera bomba sociale; la tolleranza imposta genera proprio il suo opposto.
Non so cosa c’è dietro, ma la tesi che questi fuggano da situazioni di guerra e, o, di regime, francamente non mi convince, già solo per il fatto che i media trattano il fenomeno con evidente parzialità.
Il problema è serio, la conflittualità comincia già ad emergere e gli episodi di scontro sociale cominciano ad essere più frequenti.
Alla fine quelli che pagheranno saranno quelli come noi, non certo chi questa situazione mondiale ha voluto, imposto e sulla quale ha lucrato.

"L'uomo è misura di tutte le cose"
(Protagora)
Redazione
Inviato: 31/8/2015 9:34  Aggiornato: 31/8/2015 9:37
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
TEOCLASTO: "Pensavo tu scherzassi e la tua fosse una provocazione, ma credi veramente a quanto hai scritto? Roba da T.S.O.!"

La mia E' una provocazione (la cosa è talmente evidente che non ritenevo necessario sottolinearlo), ma ogni provocazione seria deve anche essere supportata da una certa logica.

E questo, vedo, ha dato molto fastidio a certi fascistelli razzisti, che sono usciti dalla tana travestendosi da "ragionatori".

In questo senso, direi che la provocazione è riuscita in pieno.

lysmata
Inviato: 31/8/2015 9:37  Aggiornato: 31/8/2015 9:37
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Come volevasi dimostrare
è ovvio che se sei all'estero le cose cambiano, ma come saprai meglio di me all'estero ti tollerano ma NON SEI UNO DI LORO...
Probabilmente in spagna frequenti altri sfigati venuti lì dal resto del mondo...
Ma non gli spagnoli nati lì.
E' sempre più ovvio se vuoi ti faccio un disegnino.
Comunque resta lì che non abbiamo bisogno di GENIALOIDI come te.
Falso antirazzista
Vero ipocrita.


Chiaro che si coglionazzo, anche qui é pieno di stupidi che non hanno mai messo un piede fuori casa. Anche qui é pieno di gente che "prima quelli di qui", proprio gli Spagnoli... che per via della loro storia di barbarie e di stupri all'epoca della loro fase colonialista dovrebbero quanto meno avere un poco di umiltà. Ma sai, anche qui a Barcelona c'é un sacco di gente figlia di emigrati che vede gli stranieri come una rottura di coglioni e basta.

Tranquillo, non torno. So che non avete bisogno di nessuno. Si vede come in Italia le cose vanno benone

Ciao coglionazzo!

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
raba1980
Inviato: 31/8/2015 10:00  Aggiornato: 31/8/2015 10:00
So tutto
Iscritto: 11/5/2015
Da:
Inviati: 15
 Re: Problema immigrati: una proposta
Ma diamo la giusta definizione di questo movimento migratorio, si chiama INVASIONE e non c'è nulla che noi italiani o europei possiamo fare. Come i barbari premendo sui confini di Roma hanno determinato alla lunga la caduta dell' Impero Romano, questi flussi faranno crollare la società occidentale. E' un' invasione di persone che nemmeno lo sanno di essere invasori, vengono fatti sloggiare dai loro territori con la forza, con la miseria e con la promessa di una vita migliore vengono sospinti (ma anche finanziati) sulle nostre coste. Credete che erigendo muri li possiamo fermare? Credete veramente di poter accogliere milioni di persone senza che la nostra struttura sociale ed economica ne venga profondamente alterata? Siete pronti a dare a queste persone voce in capitolo a casa vostra? Questa non è altro che un' invasione programmata da cinici gruppi che non danno nessun valore alla vita umana. Questi migranti sono solo un mezzo per raggiungere uno scopo, un' arma da usare contro un occidente pesantemente armato ed ancora ricco, ma per poco.

Red_Max
Inviato: 31/8/2015 10:34  Aggiornato: 31/8/2015 10:34
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
E VA BENE RINUNCIO ANCHE AL MIO IMPERO COLONIALE!!!
Anche i dittatori come me a un certo punto si stancano...
Però voglio stare tranquillo nella mia lussuosa città degradata...
Lo so benissimo che non esiste la terra di qualcuno...
Esiste la terra di chi è arrivato PRIMA e chi è arrivato DOPO.
E questo ha sempre generato una certa quantità di SANGUE.
L'idea di divide et impera è stata mia...
Ma l'ho fatto per il vostro bene!!!
Ingrati.
Fascisti abbronzati che non siete altro!!!

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Teoclasto
Inviato: 31/8/2015 10:40  Aggiornato: 31/8/2015 10:41
So tutto
Iscritto: 15/7/2014
Da:
Inviati: 16
 Re: Problema immigrati: una proposta
Mazzucco, quando l'orda arriverà, fatti avanti con la tua bandierina multicolore della pace, e di' loro che sono tuoi fratelli e sei antirazzista, e non c'è ragione per cui ti debbano depredare e magari pure uccidere per fregarti un cellulare: vedrai che risveglio dalle tue illusioni terzomondiste del 'vvolemose 'bbene. Se ancora non riesci a toglierti dalla testa la tua "sindrome da emigrante" di quando eri negli States, e non vuoi guardare alla evidente realtà che ogni giorno chi vive in questo paese sopporta, non posso farci nulla: sei limitato e l'unica risposta che riservi a chi contesta le tue panzane sono le solite accuse di fascismo e razzismo.
So benissimo che questa invasione è voluta dai "soliti noti" di sempre, ma questo non significa non far nulla di concreto, anche usando la violenza per difendersi, per impedire che la nostra civiltà venga annientata dalle orde barbariche.
Ti ripeto: portali a casa tua, se ti piacciono tanto; oppure, se proprio vuoi rimanere in ambito europeo e non ti va quanto ho scritto sui predoni dell'est, prova a vivere in un condominio dove ti trovi rom, romeni, moldavi... e poi mi saprai dire!
Poveretto, mi fai proprio pena!

invisibile
Inviato: 31/8/2015 10:44  Aggiornato: 31/8/2015 10:44
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/12/2012
Da: Sabina
Inviati: 7912
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Jurij

L'unica cosa che scomparirà sarà la classe media che se ne va.
La civiltà sfruttatrice rimarrà (grandi famiglie), ma non solo per i paesi più sfigati, per tutti !

Altro sintomo dell'inizio della fine.

Hanno gonfiato troppo la "pancia" della piramide (classe media) e ora hanno un problema di difficile, forse impossibile, soluzione.

Non è possibile controllare miliardi di persone e stanno cercando un sistema che a mio avviso non esiste.
Così facendo creano ulteriori problemi che, sommati a quelli già esistenti, porteranno al crollo.
Non succederà domani, ma a mio avviso non manca molto in termini storici.

Citazione:
giusavvo

Spero che i primi a crepare però, siano proprio quei pochi che questo sistema hanno imposto e sul quale si sono arricchiti, cioè, a quanto sembrerebbe, l’1% della popolazione mondiale.

Non sarà così.
Lorsignori sono si crudeli e spietati, ma non fessi.

Hanno un enorme potere, enormi mezzi ed enormi eserciti, armati e non, a loro disposizione.
Loro saranno gli ultimi a cadere.

E c'è una certa giustizia in questo, perché essendo gli ultimi potranno assistere per benino allo sgretolamento del loro potere che sembra "divino".

Una bella lezione di umiltà, per chi è ancora in grado di accettare la realtà.

L'utile delle cose é in quello che non c'é
Chuang Tzu
Red_Max
Inviato: 31/8/2015 10:57  Aggiornato: 31/8/2015 11:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
C'è solo il piccolissimo problema che quella che Mazzucco chiama provocazione, se non sbaglio presa pure da un altro sito che ora non ricordo, per qualcuno è programma di governo.
"Prima salviamo le vite umane e dopo penseremo a come dare un futuro a queste persone"
(Renzi a Rimini)
Era una provocazione anche questa?
E poi smettiamola con questo fascismo dell'antifascismo.
Fascisti che non siete altro.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
m4x
Inviato: 31/8/2015 11:41  Aggiornato: 31/8/2015 11:50
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Problema immigrati: una proposta
I veri razzisti siete voi che non capite che se continua così Lega, Alba dorata, Le Pen e tutti gli altri Einstein del quartierino arrivano al 90% ... così il vostro moonhoax lo potete discutere al confino (o sulla Luna), ebeti.

http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/immigrazione-londra-chiede-giro-di-vite-via-extraeuropei-disoccupati_2130797-201502a.shtml

T'ho...

Red_Max
Inviato: 31/8/2015 11:51  Aggiornato: 31/8/2015 11:55
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
In UK c'è un sacco di gente che campa di sussidi.
Basta fare un figlio e ti si apre un mondo.
Molti italiani.
Ovviamente il sistema deve bilanciare la parte passiva con la parte attiva.
Sarebbe bizzarro pagare la disoccupazione ai tuoi e imbarcarne altri...
Mica sono fessi...
Qua tra un po' torna il Berlusca e dirà "avete visto cosa succede a lasciare il paese ai comunisti"...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
clausneghe
Inviato: 31/8/2015 12:00  Aggiornato: 31/8/2015 12:00
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 17/4/2006
Da: nordcentro
Inviati: 1679
 Re: Problema immigrati: una proposta
Intanto io, che sono senza lavoro e senza reddito, nel medesimo istante in cui sto digitando queste parole, sento le voci un poco gutturali ma calde, tipicamente dialettali della Nigeria credo, dei vendemmiatori. Non hanno nulla di armonioso o felice, sono solo voci contadine della profonda Africa che chissà come, il destino tortuoso mi ha portato a pochi metri da dove vivo.
Essi sono gli schiavi moderni del mio vicino molesto stupido e arrogante ma svelto a fare buoni affari con gli schiavi.
Giovane padrone agroturistico era in lista con i socialisti-piddini, per dire,nelle elezioni locali.
La voce del suo "sito" è il raglio triste di un povero asino che tiene in gabbia.
Non ce l'ho con i negretti,anche se mi suonano male, forse le negrette chissà..
ce l'ho con il vicino e con chi gli permette di fare tutto, o quasi.

Red_Max
Inviato: 31/8/2015 12:06  Aggiornato: 31/8/2015 12:06
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Vietato protestare: è la democrazia, baby...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
m4x
Inviato: 31/8/2015 12:13  Aggiornato: 31/8/2015 12:13
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Problema immigrati: una proposta
90%

Redazione
Inviato: 31/8/2015 12:26  Aggiornato: 31/8/2015 12:27
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
TEOCRASTO: "Ti ripeto: portali a casa tua, se ti piacciono tanto".

Io non ho mai detto che mi piacciono. Il problema è che SONO GIA' qui, quindi la questione è cosa farne. E' questo che tu fatichi a capire.

Capisco comunque che la paura faccia perdere la capacità di ragionare. La paura è una brutta bestia, purtroppo. Lo sanno bene quelli che la usano come arma contro i più ignoranti.

perspicace
Inviato: 31/8/2015 12:37  Aggiornato: 31/8/2015 12:37
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Problema immigrati: una proposta
la gente che volete fare venire qui è quella che dopo solo un mese (non un anno un mese) sgozza tuo padre e butta tua madre dalla finestra per rubargli i vestiti, il computer e l'oro.

Spero che non vi capiti mai una cosa del genere ma se dovesse poi mi raccomando venite qui a dire che possono venire tanto chissenefrega.

Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Redazione
Inviato: 31/8/2015 12:48  Aggiornato: 31/8/2015 12:50
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
PERSPICACE: "la gente che volete fare venire qui"

Nessuno "vuole farli venire". STANNO GIA' VENENDO QUI. SONO GIA' QUI.

Ma li vedi i telegiornali, o vivi sulle nuvole?

Smettetela di rantolare dalla paura, e usate il vostro cervello.

Red_Max
Inviato: 31/8/2015 12:49  Aggiornato: 31/8/2015 12:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Paura: altra tipica auto-difesa, vedere topic sui cani...
Trattasi invece di istinto assolutamente naturale che serve appunto a difendersi.
Anche attaccando...
In qualsiasi attività umana esistono dei rischi ai quali bisogna stare attenti.
Omofobia, xenofobia ecc... da cosa nascono se non da istinti naturali?
Ora scusate ma devo assentarmi per motivi di lavoro.
Mi vogliono all'ANAS

P.S. era una provocazione

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
perspicace
Inviato: 31/8/2015 12:58  Aggiornato: 31/8/2015 12:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 3/9/2011
Da: località sconosciuta
Inviati: 3281
 Re: Problema immigrati: una proposta
@Max

Non mettere un blocco navale per impedire le partenze equivale a "farli venire".

Andarli a prendere in mezzo al mare e portarli in Italia equivale a "farli venire" specie se a pescarli sono barche straniere che poi li portano in Italia e non nel loro paese.

Non rimandarli da dove sono venuti equivale a "farli venire".

Dire "diamogli dei documenti cosi vanno dove vogliono" equivale a "farli venire".


Io non parlo come scrivo, io non scrivo come penso, io non penso come dovrei pensare, e così ogni cosa procede nella più profonda oscurità. Kepler
Redazione
Inviato: 31/8/2015 13:43  Aggiornato: 31/8/2015 13:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
PERSPICACE: "Non mettere un blocco navale per impedire le partenze equivale a "farli venire"."

Ok, metti il blocco navale.



Poi quando hanno smesso di arrivare avvisami.

m4x
Inviato: 31/8/2015 13:50  Aggiornato: 31/8/2015 13:53
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Problema immigrati: una proposta
"Stanno già venendo qui. Sono già qui"... e ne arriveranno sempre di più. L'immigrazione selvaggia e' il nuovo giochetto del potere. Lor signori hanno capito che la "minaccia" di Al Frottoleida ha perso la sua spinta propolsiva ed e' quindi giunto il momento di aggiungere un nuovo elemento di distrazione per la plebe (non che ce ne fosse il bisogno eh, e' solo che dopo un po' ci si comincia ad annoiare); questo nuovo "ruzzino" a differenza di quello precedente e' mille volte più efficace perché si può toccare con mano, e' reale. L'obiettivo finale sarà raggiunto quando gli indigeni cominceranno a non fare più distinzione tra isis (o la sigla burla del momento) e migranti. La ciliegina sulla torta sarà una bella guerra di civiltà (dato che quella sociale e' già in dirittura d'arrivo). Poi, un bel giorno, aprendo il vostro Moon Hoax Quotidiano, leggerete un trafiletto di dieci righe nell'ultima pagina del giornale intitolato: "Finalmente privatizzato l'ossigeno". Auguri.

desbouvet
Inviato: 31/8/2015 14:02  Aggiornato: 31/8/2015 14:02
Mi sento vacillare
Iscritto: 10/6/2007
Da:
Inviati: 541
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Capisco comunque che la paura faccia perdere la capacità di ragionare. La paura è una brutta bestia, purtroppo. Lo sanno bene quelli che la usano come arma contro i più ignoranti.


Qualunquista.

toussaint
Inviato: 31/8/2015 14:34  Aggiornato: 31/8/2015 14:34
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Per favore non scrivete che il virus non esiste o che se esiste è innocuo.


Tranqui, il virus esiste, è la malattia che è inventata...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Tragicomico
Inviato: 31/8/2015 14:42  Aggiornato: 31/8/2015 14:42
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/10/2013
Da:
Inviati: 60
 Re: Problema immigrati: una proposta
Perchè mai l'immigrazione dovrebbe essere un reato? E poi che differenza c'è tra un "raccoglitore" di ferro (rame!) RUMENO e un CONGOLESE? Che differenze c'è tra una badante POLACCA e una NIGERIANA?

alsecret7
Inviato: 31/8/2015 14:44  Aggiornato: 31/8/2015 14:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 11/6/2007
Da:
Inviati: 561
 Re: Problema immigrati: una proposta
sono sicuro massimo che faranno come dici tu! o un presentimento che sia cosi! ma a vedre l'andazzo del'europa arriveranno a questo!

Red_Max
Inviato: 31/8/2015 14:52  Aggiornato: 31/8/2015 14:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Un principio che non bisogna trascurare è che non tutti i processi sono reversibili.
Si fa prima a distruggere che creare, ed è molto più facile distruggere.
Provate a mettere il vostro smartphone in una pressa e poi ricostruitelo...
Si fa presto ad aprire la porta il problema è chiuderla prima di dover scappare dalla finestra...
E' ingenuo pensare che basta dire all'Africa: "ehi, guardate che qui c'è la disoccupazione..." per fermare i flussi migratori.
Una sorta di vasi comunicanti dove la gente si sposta dove (pensa) si sta meglio.
La soluzione proposta è come se ti stesse bruciando la casa e tu ci butti sopra una tanica di benzina, così l'incendio si spegne prima perché la casa si incenerisce subito.
L'ideale se si vuole risparmiare acqua.
Forse tutto questo dibattito si poteva tranquillamente evitare con un post di due sole parole:
solito relativismo.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
toussaint
Inviato: 31/8/2015 15:03  Aggiornato: 31/8/2015 15:03
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Comunque, ho letto decine di post semplicemente assurdi che evidenziano come la categoria di "essere umano" non debba essere automaticamente attribuita a qualsiasi organismo cellulare che ha semplicemente le caratteristiche estetiche dell'essere umano.
Post che non discutono del problema immigrazione ma di come evitare che "bestie" vengano a casa nostra a sgozzare (!!! Ma Erika era extracomunitaria? E Pietro Maso pure? Imbecilli...).
E mi dispiace che Massimo risponda a uno degli idioti fascistelli in questo modo: "Non ho detto che mi piacciono, ma che sono già qui!".
Il mio atteggiamento invece è l'esatto opposto, a me piacciono, avendoli frequentati non solo in Italia ma anche a casa loro, e in media ci sono molte più persone intelligenti, sensibili e accoglienti che tra i milanesi, i veronesi, i bergamaschi e i torinesi (ho citato le quattro città che più aborro).
Ma so che l'immigrazione è un problema perché non aiuta loro a liberarsi mentre facilita il processo di schiavizzazione degli italiani.
E allora la soluzione è un'altra, ed è molto semplice ed esiste da quel dì, ed era la situazione che aveva immaginato proprio Mattei (a proposito, applausi all'utente che l'ha citato).
Ossia, porre fine finalmente al colonialismo e all'imperialismo che continuano a mietere vittime, oggi più di ieri.
E dopo aver fatto ciò, imporre (almeno una volta all'anno) agli italioti di andare nei paesi del Terzo e Quarto mondo, magari gli farebbe bene specchiarsi nel modo di vivere dei loro nonni e bisnonni.
Perché noi eravamo (e presto torneremo, se continueremo a dare credito ai criminali che ci governano) un paese di morti di fame...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Red_Max
Inviato: 31/8/2015 15:11  Aggiornato: 31/8/2015 15:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Bravo ti sei salvato sul finale, bisogna combattere l'imperialismo.
Ti rendi conto di essere razzista se odi alcuni cittadini di alcune città?
Ti rendi conto che l'italiano verrà sostituito da altre popolazioni?
Alcuni arrivano a definirlo genocidio.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Al2012
Inviato: 31/8/2015 15:14  Aggiornato: 31/8/2015 15:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Problema immigrati: una proposta
Il maggior flusso di migranti arriva dall’Africa.

Il continente africano è il più ricco di materie prime.
Lo sappiamo bene noi occidentali, materie prime che abbiamo utilizzato e che utilizziamo copiosamente per il nostro sviluppo.
Materie prime che abbiamo depredato prima con il nostro colonialismo, e ora attraverso un neocolonialismo, che chiamiamo multinazionali.

Se l’occidente avesse pagato il giusto prezzo per lo sfruttamento delle risorse africane, ora l’Africa sarebbe il continente più ricco e non il più povero.
Probabilmente saremo noi a dover migrare in Africa.

Questo per quanto riguarda la migrazione per fame.

Per quanto riguarda la migrazione dovuta ai conflitti basterebbe trovare dove sta di casa chi li ha generati o fomentati, e sono certo che ci ritroviamo di nuovo in area occidentale o primo mondo.

Ora ci lamentiamo se nel nostro raccolto troviamo anche disperati per fame, per ingiustizia, per fuggire ai conflitti e lo facciamo utilizzando i mezzi tecnologici che grazie allo sfruttamento delle risorse minerarie e umane africane possiamo avere ad un prezzo limitato e chi ci guadagna maggiormente sono società occidentali.

Multinazionali che sanno bene come si può utilizzare il principio dell’esternalizzazione, inteso come: a me gli utili e gli effetti collaterali (inquinamento, sfruttamento mano opera, ingiustizia sociale, colpi di stato, genocidi, ecc.) gli scaricano sulla collettività.

Ci piace vincere facile!

“Capire … significa trasformare quello che è"
toussaint
Inviato: 31/8/2015 15:20  Aggiornato: 31/8/2015 15:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Red_Max, io vado in bestia quando leggo giudizi sulle qualità umane di un gruppo di persone (sia esso una popolazione, una tendenza sessuale o quello che ti pare) presa come un tutt'unico, questo per me è razzismo.
E anche le mie valutazioni su certe città del Nord, espresse nel mio post precedente non vanno lette come riferite a tutti gli abitanti di quelle città ma solo in media, e derivano da un'osservazione statistica.
Sono il primo a sapere che in quelle città ci sono persone intelligenti, umane e sensibili e che quelle che lo sono lo sono anche in misura maggiore che in altre città, visto che devono convivere (e sopportarli) con un'abbondante numero di concittadini il cui status cerebrale non supera quello di una larva di zanzara.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Regom
Inviato: 31/8/2015 15:23  Aggiornato: 31/8/2015 15:23
Mi sento vacillare
Iscritto: 30/8/2006
Da:
Inviati: 358
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
E anche le mie valutazioni su certe città del Nord, espresse nel mio post precedente non vanno lette come riferite a tutti gli abitanti di quelle città ma solo in media, e derivano da un'osservazione statistica.



lysmata
Inviato: 31/8/2015 15:30  Aggiornato: 31/8/2015 15:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
Giusto per fare un riassunto del pensiero comune:

calciatore=buono
Calciatore negro= buono finché segna.Poi gli facciamo i cori razzisti.
Negra brutta=male
Negra figa=modella
Negra cessotta ma chiavabile=zoccola da trombare senza che la moglie lo scopra.
Negro=cattivo. Sempre.
Russo con yacht=buonissimo
Russo con mercedes=buonissimo
Russo senza yacht e mercedes=moldavo=cattivo
Russa bionda occhi azzurri 105/60/90=modella/velina/moglie
Russa bruttozza=badante.
Russa trombabile=escort
Rumana=bona=buona
Rumano=cattivo
Cinese=puzza di fritto
Cinese che paga affitto capannone in contanti=buono
Cinese che paga affitto di casa in contanti e compra auto nuova in concessionaria=buono
Cinese che ti vende cacciavite a un eulo=buono
Cinese=che rileva per quattro lire la ferramenta di tuo nonno=cattivo.
Cinese che evade tasse=cattivo ma piú che l'italiano che evade le tasse.

Ma fatemi il favore

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
toussaint
Inviato: 31/8/2015 15:38  Aggiornato: 31/8/2015 15:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Ed ecco come lavora la Lega Nord, nell'occasione nella persona del suo grasso rappresentante padovano, Roberto Marcato.
Qualche mese fa, in una puntata dell'orrendo programma Quinta Colonna, Marcato si scontra verbalmente con un tunisino presente in studio, al che Marcato gli chiede: "Fammi vedere la tua fedina penale!"
Il tunisino risponde: "E' pulita!"
Ma Marcato è pronto e ribatte: "Ho ricevuto un WhatsApp da uno spettatore, il tunisino è un ladro, è stato arrestato 4 volte", al che il tunisino comincia a ballare come una scimmia, tripudio in studio e in piazza per il trionfo mediatico di Marcato.
Dopo un po' si scopre che, ovviamente, il tunisino era stato pagato per recitare la squallida messinscena, ben 200 euro, 100 in meno del finto islamista già smascherato da Striscia La Notizia (il che evidenzia come le reti Mediaset non abbiano alcun timore di svelare le proprie sceneggiate, tanto l'audience viaggia e gli scemitalioti rimangono tali, anzi peggiorano):

Aziz, "Mi hanno pagato"

P.S.: certo, è triste constatare che uno si venda, per 200 euro, e faccia fare una figura di merda non a sé stesso, ma a tutta la sua gente, ma di che ci stupiamo, i napoletani vendevano il voto a Lauro per un paio di scarpe...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 31/8/2015 15:41  Aggiornato: 31/8/2015 15:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
@regom:

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 31/8/2015 15:45  Aggiornato: 31/8/2015 15:45
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
E, sempre per osservazione statistica, una cosa la posso tranquillamente affermare:
I BARISTI CINESI FANNO IL CAFFE' MOLTO MEGLIO DEI BARISTI ITALIANI DI CUI RILEVANO LE ATTIVITA'...
Poi non pagheranno le tasse, ma del resto non le pagavano neanche i precedenti proprietari...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Marsi
Inviato: 31/8/2015 15:49  Aggiornato: 31/8/2015 15:49
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 190
 Re: Problema immigrati: una proposta
Certo come no ! Accogliamoli tutti. Che ce ne frega se commetteranno migliaia di crimini altrimenti evitabili, se i diritti sul lavoro diventeranno un lontano ricordo, se il paese scivola verso il terzo mondo con baraccopoli ovunque, schifo e sporcizia, se l'italiano diventa seconda lingua, i bianchi minoranza a scuola, se tornano scabbia, tifo e febbre gialla. Che ce ne frega sicuramente per questo saranno morte milioni di persone nella 2a guerra mondiale, per questo avranno combattuto i mitici partigiani.

Red_Max
Inviato: 31/8/2015 15:58  Aggiornato: 31/8/2015 15:58
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Esatto potrebbe essere il gioco dell'estate e andare avanti all'infinito.
Secondo me qual è il punto?
Noi giudichiamo e veniamo giudicati continuamente.
Ci viene naturale, alcuni sostengono che io sia ripetitivo!!!
Comunque pollice su o pollice giù.
Veniamo giudicati per quello che facciamo e che diciamo.
Veniamo giudicati singolarmente e...
...COLLETTIVAMENTE!!!
Cioè che quello che può fare un piemontese contribuisce a creare un'idea dei piemontesi.
Certo se ne hai visto uno solo non fa testo, ma quando inizi a vederne più di uno e riconosci dei tratti comuni allora ti fai un'IDEA.
Se è negativa alcuni lo chiamano pregiudizio, ma se è fondata non lo è affatto.
Ognuno quindi ha la sua personale antropologia degli altri.
Poi se le eccezioni confermino la regola o la neghino lascio a te la scelta.
Ovvio che nessuno dice di no quando uno porta soldi o gnocca, ma almeno per me non equivale automaticamente ad un giudizio positivo...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
lysmata
Inviato: 31/8/2015 16:02  Aggiornato: 31/8/2015 16:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
Sí guarda. Hai proprio capito la storia d'Italia e del mondo. I nostri nonni e bisnonni sono andati in guerra affinché tu fossi libero e potessi dire tante cazzate online. Non sono andati in guerra perché l'alternativa era il plotone d'esecuzione. No no.

Uff... hanno aperto la gabbia dei trolls oggi o siete solo piú avvelenati del solito?

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
toussaint
Inviato: 31/8/2015 16:06  Aggiornato: 31/8/2015 16:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Ovvio che nessuno dice di no quando uno porta soldi o gnocca


Red_Max, che vuoi dire con questa frase?
Spiegati meglio.
E ti correggo, io ho parlato di osservazione statistica che con i giudizi personali non ha niente a che vedere.
Io ho viaggiato in Africa, a più riprese, avrò incontrato decine di migliaia di persone, nessuno mi ha gridato "italiano di merda", mentre "romano di merda" me lo dicono tutte le volte che vado al Nord.
Dunque, osservazione statistica non giudizio personale, prima di andare per la prima volta in una città del Nord, pensavo ingenuamente che fossimo tutti italiani e che l'epiteto "terrone" fosse una cosa degli anni '60, dovuta all'analfabetismo allora imperante.
Mi sbagliavo...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Al2012
Inviato: 31/8/2015 16:08  Aggiornato: 31/8/2015 16:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 25/10/2005
Da:
Inviati: 2158
 Re: Problema immigrati: una proposta
@ Marsi

Citazione:
Certo come no ! Accogliamoli tutti. Che ce ne frega se commetteranno migliaia di crimini altrimenti evitabili, se i diritti sul lavoro diventeranno un lontano ricordo, se il paese scivola verso il terzo mondo con baraccopoli ovunque, schifo e sporcizia, se l'italiano diventa seconda lingua, i bianchi minoranza a scuola, se tornano scabbia, tifo e febbre gialla. Che ce ne frega sicuramente per questo saranno morte milioni di persone nella 2a guerra mondiale, per questo avranno combattuto i mitici partigiani.


Se queste frasi fossero dette da un fedele della chiesa cattolica, sarebbero il tipico esempio dell’ipocrisia di certi uomini di fede.

Se non sbaglio tu sei un fervente Cattolico!

E’ la tua fede in Gesù Cristo che ti suggerisce queste frasi o è altro?

“Capire … significa trasformare quello che è"
toussaint
Inviato: 31/8/2015 16:16  Aggiornato: 31/8/2015 16:16
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
e già, caro marsi, mi sa che a storia non andavi tanto bene.
il tizio che rappresento indegnamente nel mio avatar ha fatto la prima guerra mondiale nei reparti d'assalto, i famosi Arditi di cui poi lui salvo' la dignità e il ricordo fondando gli Arditi del Popolo che si opposero in armi, unici a cercare di difendere e organizzare operai e contadini, contro la barbarie delle squadracce fasciste.
Bene, lui ha combattuto contro gli austriaci non contro i marocchini, perché voleva salvaguardare la sua idea del Risorgimento e mutarlo in una sollevazione delle nazioni proletarie contro le potenze imperialiste europee.
E quando la guerra finì, ricordo' ai suoi commilitoni con cui aveva condiviso la tortura della guerra di trincea che il nemico non era un soldato di un altro paese, pur riaffermando con orgoglio il diritto e il dovere di difendere la propria terra, ma le plutocrazie borghesi che affamavano il proletariato di tutto il mondo e i loro aguzzini, come i carabinieri che fucilavano alle spalle i poveri ragazzi contadini che scappavano di fronte al disastro militare cui li avevano condotti inetti ufficiali dalla buona nascita, e che lui, Argo Secondari, e altri suoi commilitoni Arditi vendicarono, ammazzando coloro che si erano macchiati di tale abominio (carabinieri e ufficiali che ordinarono le famose decimazioni).

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
wendellgee
Inviato: 31/8/2015 16:16  Aggiornato: 31/8/2015 16:18
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/1/2013
Da:
Inviati: 700
 Re: Problema immigrati: una proposta
Vedo che l'argomento immigrazione scalda gli animi come quando si parla di economia

Io purtroppo non ne so molto di immigrazione da poter giudicare idee e soluzioni. Vorrei pertanto fare delle domande a voi che siete informati:

1. Per quale motivo, proprio ora, sta arrivando tutta questa gente? Se non abbiamo le idee chiare su questo, come facciamo a trovare una soluzione al problema?

2. Ho sentito, o forse letto, che il "biglietto" per salire sui barconi è piuttosto caro. Qualcuno si è mai chiesto che fine facciano tutti i soldi guadagnati dagli scafisti?

3. Ho una provocazione anch'io. Visto che oggi un miliardo di dollari (o di euro) si può muovere intorno al mondo con un semplice click, senza passaporto, così come anche un telefonino, un televisore, o un tablet passano i confini inesistenti del libero mercato senza problemi; perché non togliamo i confini anche per le persone? Se piovessero banconote dal cielo ci salteremmo addosso uno sull'altro per raccoglierle, ma se ad arrivare sono esseri umani cerchiamo di respingerli. Perché?

Il mio blog:
lumiebarlumi.blogspot.com
eco3
Inviato: 31/8/2015 16:22  Aggiornato: 31/8/2015 16:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Problema immigrati: una proposta
Io degli italioti buonisti, pidioti o pentastellati che siano è lo stesso, ne ho le palle piene.
Spero vivamente che, non decidendosi il Gauleiter di turno a istituire un regolare servizio di traghetti gratuito, almeno il tempo si mantenga bello, anzi splendido, per i prossimi mesi in modo da potere ospitare entro il S.Natale (ovunque, tranne che in Vaticano e negli edifici di proprietà delle Curie) almeno altri 25 milioni di migranti, tanto per cominciare.
Almeno la facciamo finita alla svelta.

motus in fine velocior
lysmata
Inviato: 31/8/2015 16:23  Aggiornato: 31/8/2015 16:23
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
Red max a risposta sensata anche se non condivisa rispondo con piacere.

É chiaro che con l'aumento di disperati ci saranno piú problemi di ordine pubblico. Ma é una questione statistica. Credo che non cambierebbe per nulla se di punto in bianco un milione di italiani si trovassero a dormire sotto un ponte. Diciamoci la verità. Se hai un figlio in casa provi a portare la cena qualsiasi sia il modo. E tra questi, ci sono anche quelli che ci mettono poco a oltrepassare il confine dell'illegalità.
Poi, ragionando sui grandi numeri, ti sorprendesti se facessi attenzione a quante volte si evidenza nel tiggí o nel giornale che i delinquenti erano stranieri. Ma poi peró tutti gli altri che fanno una vita normale e si spaccano la schiena come gli italiani (o gli spagnoli, nel mio caso) beh... quelli non li notiamo. É chiaro.

Insomma... un sardo si incazza ad essere associato alla pastorizia, un siciliano alla mafia, un napoletano alla camorra, un milanese é sempre un bauscia e ha sempre la moglie zoccola ecc ecc... con gli stereotipi non se ne esce vivi... il cagliaritano contro il nuorese, il salernitano co troppo il napoletano, quelli dell'attico contro quelli del terzo piano...

Se ci sono problemi di ordine pubblico, si dotano le forze di polizia di strumenti per farvi fronte e i giudici di sistemi di detenzione efficienti. Se ci sono problemi di evasione fiscale si fa un controllo più stretto sui movimenti fiscali.
Se c'é un problema si trova la soluzione. Non si agita lo spauracchio de "arriva l'uomo nero". E se usi e consuetudini sono arretrati o non condivisibili beh, il burka lo puoi sempre vietare e l'infibulazione pure. All'Italia, a crescita demografica negativa... serve gente nuova.

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
toussaint
Inviato: 31/8/2015 16:24  Aggiornato: 31/8/2015 16:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Caro wendellgee, è facile rispondere.
Innanzitutto, da quando è crollato il muro, i conflitti nel mondo si sono moltiplicati a dismisura, visto che da allora c'è stata una sola superpotenza (e infatti, il giorno del crollo del muro, nella mia agenda personale, è barrato a lutto).
E i conflitti portano a migrazioni colossali e, per indotto, moltiplicano la povertà anche nei paesi vicini.
E hanno come effetto collaterale che nessuno cerchi nemmeno più di immaginare un'opposizione alla potenza dominante e ai regimi che essa e i suoi lacché europei creano.
Ecco perché i regimi africani sono sempre più corrotti e dittatoriali e i giovani non immaginano più rivoluzioni ma vie di fuga apparentemente più semplici.
E così si perde anche la memoria, oggi molti senegalesi non sanno più chi era Senghor, e così si dica per Sankarà, Lumumba e altri che cercarono di creare un'Africa un po' meno schiava, non dico libera.
Quanto alla libera circolazione, io ho suggerito più volte di consentire liberamente quella delle persone, ma di bloccare invece quella di merci e capitali.
Ma non faccio testo, so' communista...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Hito
Inviato: 31/8/2015 16:26  Aggiornato: 31/8/2015 16:26
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2009
Da: Matuzia
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta
@Redazione
Citazione:
Non sapevo che Alfano e il PD volessero abolire i centri di accoglienza. Mi piacerebbe avere qualche link al riguardo. Resto in attesa, grazie.

Non ho mai sostenuto quanto mi attribuisci, ho scritto "paurosamente simile" intendendo "paurosamente simile" che vuol dire "paurosamente simile", ed è riferito all'idea che avete in comune, secondo me malsana, di far circolare liberamente per l'Europa "N" immigrati, dove "N" sta per un numero sicuramente di gran lunga superiore all'unico numero e dato che citi nell'articolo, che io non so quantificare e che non sapresti quantificare nemmeno tu. Nelle righe successive infatti ti attribuivo l'originalità dell'idea nella mancanza di assistenza, il che non me la fa vedere meno malsana. Nell'articolo che ti ho linkato si parla di decine di milioni di immigrati NECESSARI, lo hai letto, cosa ne pensi?

Citazione:
Evidentemente non hai provato a proiettare la mia proposta nel tempo: nel momento in cui NON TROVANO lavoro smettono anche di voler venire in Europa a tutti i costi. Finchè ci sono i centri di accoglienza invece, l'invito è aperto a tutti. E' davvero così difficile da capire?

In effetti adesso che me lo hai spiegato meglio potrei darti del razzista, perchè stai sostenendo che non vengono qui per cercare una vita migliore e più diritti rispetto a quelli che potrebbero avere nei loro luoghi di origine, ma per pura e semplice voglia di assistenzialismo. E' lo stesso razzismo che c'è nei confronti dei Greci o di noi Italiani, o dei meridionali al nord, si era e si è tacciati di essere pigri, sporchi, incivili, dediti all'assistenzialismo etc. etc. salvo poi essere benvenutissimi da loro, specie se si hanno delle lauree e delle competenze a loro necessarie; istruzione e preparazione fornite e pagate da una comunità (lo Stato) che poi non ne usufruisce per la sua crescita e il suo benessere.
Ma siccome la mia idea è che vengano mossi in massa appositamente, e probabilmente pagati per farlo, è a quel livello che bisogna agire, degli utenti finali, che non sono le coop assistenza; sono un magna magna e tutto quello che vuoi, ma non è il fine ultimo della strategia che stanno mettendo in atto e che continuerebbe con o senza i centri di assistenza.

Citazione:
Aspetto da te indicazioni su quale sia l' "alternativa" - visto che presumi che ne esista una. Coraggio, lo spazio è a tua disposizione. Illustraci l'alternativa, è spiegaci perchè non è vero che "tanto questi arrivano comunque". Così avrai dimostrato che la mia è una fallacia logica.

Non ho capito bene la richiesta, se secondo te dovrei inventarmi qualcosa di alternativo o dovrei rimanere sul pratico e citare qualche esempio... di inventarmi qualche cosa probabilmente non sono in grado nè mi sono vantato di esserlo, era un tuo vanto... se devo rimanere sul pratico mi viene gioco facile citare esempi come l'Australia o la Russia, o, da oggi, anche la GB e anche verso i cittadini UE senza lavoro, in barba a Schengen e che si fotta l'Europa!
Ti faccio inoltre notare che gli esodi biblici nella storia sono avvenuti sempre per decisione politica e/o sovrana. Addirittura quando c'è invece un motivo casuale come una catastrofe naturale si tende comunque a restare sul posto e a ricostruire.

Citazione:
Io non ho mai detto che "siccome nessuno ha avuto la mia pensata, allora vuole dire che...". Il collegamento lo hai fatto tu, non io. Io dico da tempo che non c'è volontà di risolvere il problema, INDIPENDENTEMENTE da una mia eventuale proposta. La vedi la differenza?(E poi sono io che cado nelle fallacie logiche). Informati almeno sulle mie posizioni, prima di tornare a criticare.

Non l'hai detto, l'hai scritto, è ancora qui, vogliamo davvero fare l'analisi logica e grammaticale di queste due righe? LOL
Citazione:
Il problema cesserebbe di esistere immediatamente. Ma forse c'è qualcuno che non ha un vero interesse a risolvere il problema. Ed è qui, forse, che inizia il vero problema.

Scusa, ma non credo di dovermi informare sulle tue posizioni per criticare quello che hai scritto ed è ancora lì scritto, sono rimasto sull'argomento e su quello vorrei rimanere, informarmi sulle tue posizioni mi servirebbe se volessi attaccare la tua persona, ma non era/è questo lo scopo, anche perchè di te penso un gran bene, da te e da altre persone che frequentano questo forum ho imparato molto e proprio per questo vorrei capire meglio.
Intanto provo comunque a esporre meglio il mio pensiero.
Il primo insegnamento che ci da la storia è che abbiamo la tendenza a non apprendere le lezioni che ci da la storia. Da che il mondo è mondo le elites hanno sempre movimentato persone e interi popoli a loro uso e consumo, l'hanno fatto tramite guerre, invasioni, schiavitù nei tempi più addietro, e vorrei far notare che ciò accadeva contemporaneamente alla nascita delle 3 più grandi religioni monoteiste, religioni che sono rimaste a guardare per gran parte della loro storia, fino a quando il popolo si è ribellato (si dice in giro) ed è riuscito a conquistare (almeno sulla carta) diritti fondamentali quali libertà, uguaglianza e fratellanza... in pratica sappiamo benissimo che tutto è cambiato, ma non in quel senso e nel paese che si vanta di avere la miglior democrazia esistente fino a metà del secolo scorso avevamo differenze razziali alla luce del sole e tutt'ora abbiamo episodi di innegabile intolleranza razziale di cui dovremmo almeno prendere atto.
Oggi abbiamo la schiavitù finanziaria, probabilmente i mercati hanno già preso il controllo della più grande superpotenza e la stanno usando militarmente per conquistare economicamente il mondo e rendere tutti gli stati ricattabili finanziariamente, in pratica si è promosso lo strozzinaggio a metodo di governo e il denaro a personale feticcio del cittadino, che ti fa sentire più o meno uomo, più o meno capace, più o meno meritevole. Il trucco è stato di facile attuazione e fondamentalmente è bastato (con la moneta aurea) e basta (con sistemi rigidi e priivati come BCE e FED) far pensare che non si possa fare niente senza utilizzare i soldi di chi i soldi li ha già (le elites) ed eleggendo chi i soldi li ha già (le elites) come le uniche in grado di gestire equilibratamente cotanto potere. Poi alla gente sventoli due sogni sotto al naso e non capisce più un cazzo, vorrebbe dormire in eterno pur di non prender atto che è stata ingannata, crederà ancora al suo feticcio e continuerà ad abbracciarlo nel sonno... se poi vede una marea di sfortunsti che rischiano la vita pur di arrivare da loro si crederà ancora un fortunato abitante della terra promessa, non un idiota che sta perdendo diritti uno dietro l'altro senza rendersene conto.

In realtà un momento storico in cui ci si è fermati a riflettere sulla storia, sugli eventi, all'epoca recenti, e sulle cause scatenanti c'è stato ed è stato il momento della stesura della nostra Costituzione che, come suggerisce il nome, sono le regole di base secondo cui si dovrebbe poi legiferare per governare il popolo che si riunisce sotto tale carta costituzionale.
In tale sede sono state valutate un mare di opzioni, anche sull'uso di un termine piuttosto di un altro, e alla fine ne è uscito un documento che aveva al centro del suo progetto il cittadino ed il suo benessere e quindi stabiliva dei diritti MINIMI NECESSARI affinchè si potesse anche solo iniziare a parlare di uno Stato.
Lo stesso processo lo si è affrontato per la stesura della costituzione europea, questa tiene ancora in considerazione il cittadino come bene primario? Assolutamente no, tutto, ma proprio tutto deve sottostare alla "stabilità della moneta", motivo per il quale si può affermare che al centro del progetto UE non ci sono le persone, ma la moneta, con tutto ciò che ne consegue.
Nel sistema rigido in cui ci hanno ficcato non c'è spazio per altro che compressione dei salari e azzeramento dei diritti, fino a farci arrivare allo splendido grado di civiltà degli USA in cui tutto è privatizzato e a pagamento, se non puoi permettertelo muori, il paradosso del capitalismo applicato ai poveri e del socialismo applicato alle perdite dei ricchi è già realtà e solo pochi si indignano.
Non avere moneta sovrana e avere il pareggio di bilancio obbligatorio sono incompatibili con l'accoglienza illimitata, se prima ci veniva detto che non c'erano soldi per aumenti automatici di pensioni e quindi non le si adeguavano, che non c'erano soldi per gli aumenti stipendi degli statali e quindi non li si adeguavano, che non c'erano soldi per questo per l'altro, ma poi per accogliere "N" persone ci sono.... e ci dicono che servono alle nostre pensioni, ma abbiamo un 49% dei nostri giovani che vorrebbero dare il loro contributo e questo Stato fallito non riesce a dar loro una prospettiva, cosa fa pensare che poi ci riesca con così tanti migranti? Io sono convinto che quando saranno riusciti a ripristinare la schiavitù automaticamente non esisterà più disoccupazione, lascio agli altri le idee che vogliono, tengano però in considerazione che quello a cui abbiamo assistito ultimamente in Grecia, e a cui continueremo ad assistere con nuove sempre più entusiasmanti cadute di civiltà, non è altro che lo stesso pattern che viene applicato da tempo in Africa, con prestiti concessi dal FMI in valuta estera e sotto legislazione estera, regime di cambi fissi delle valute e stabilità delle stesse in modo da garantire maggiormente i creditori e rendere praticamente inestinguibile il debito fino a dover cedere tutto quello che c'è da cedere, chi ha risorse naturali, chi patrimoni artistici, tutto viene fagocitato in nome del profitto e del credito.
Quindi se si volesse aiutare queste popolazioni a casa LORO, come si suol dire, bisognerebbe che stilassero una LORO costituzione, che li riunisca sotto valori che LORO ritengano condivisibili, che abbiano la LORO sovranità, soprattutto monetaria, e che siano in grado di sviluppare una LORO idea di società che non sia per forza quella promossa dalla Pensiero Unico Inc.

Ciao
Hito

P.S. Almeno provaci a rispondere alla domande, sai quelle frasi che finiscono col punto interrogativo e che non hai avuto la cortesia di prendere in considerazione, se fossero domande retoriche potrebbero meritare una risposta retorica, se invece non sei in grado di dare delle risposte dovresti chiedertene il motivo, magari hai sbagliato ad unire i puntini, può capitare a tutti -.-

notomb
Inviato: 31/8/2015 16:32  Aggiornato: 31/8/2015 16:32
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2012
Da:
Inviati: 127
 Re: Problema immigrati: una proposta
"Ma forse c'è qualcuno che non ha un vero interesse a risolvere il problema. Ed è qui, forse, che inizia il vero problema."

Dai commenti sembra che per tanti non sia un problema. Anzi il problema è chi solleva il problema.
Decidete prima se è un problema o no, almeno evitiamo le solite zuffe inconcludenti.

lysmata
Inviato: 31/8/2015 16:34  Aggiornato: 31/8/2015 16:34
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
Toussaint credo che Red max rispondesse al mio gioco di stereotipi di cui sopra.

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
wendellgee
Inviato: 31/8/2015 16:38  Aggiornato: 31/8/2015 16:38
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/1/2013
Da:
Inviati: 700
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Toussaint ha scritto: io ho suggerito più volte di consentire liberamente quella delle persone, ma di bloccare invece quella di merci e capitali.


Carina questa, davvero carina. Più che un comunista un sognatore

Comunque, io sono davvero curioso del perché nessuno voglia andare davvero in fondo a questo argomento. Non voglio credere che sia solo per i soldi che uno emigra, ne penso che la guerra sia l'unica causa (il muro di Berlino è caduto nel 1989!). Le tue sono considerazioni generali verosimili, ma io vorrei capire meglio perché uno del Gambia viene a fare il parcheggiatore abusivo in Italia accollandosi tutti i rischi. Qualcuno è in grado di fare un'analisi documentata del problema che sta all'origine?

Il mio blog:
lumiebarlumi.blogspot.com
toussaint
Inviato: 31/8/2015 16:39  Aggiornato: 31/8/2015 16:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
E riprendendo la mia risposta a wendellgee, molti paesi del terzo Mondo sono andati in crisi nera, il che significa fame, solo perché gli speculatori internazionali hanno cominciato a fare i loro giochini con i loro futures del cazzo, sui prezzi del caffè o della barbabietola, monoculture imposte dall'Occidente.
Crisi ancor più aggravata dai conseguenti prestiti da usura pura benevolmente concessi dal FMI e dalla Banca Mondiale, a patto che i governi locali rinuncino ancor di più alla loro sovranità, imponendo la logica della "libera concorrenza" e dunque l'elargizione di concessioni di sfruttamento minerario o petrolifero alle solite BIG del mercato.
Vogliamo ricordare i "blood diamonds"?
Pero' nessuno si sogna di arrestare e portare davanti al Tribunale Internazionale dell'Aja, i ricchi mercanti ebrei olandesi o i razzisti boeri sudafricani (sì, comandano ancora loro) che dietro tali traffici di diamanti e gemme preziose si ingrassano...


edit: wendellgee, ti faccio questo esempio che ho visto di persona, l'ultima volta che sono stato in Senegal la popolazione, in gran parte giovanissima, protestava perché il presidente aveva assegnato una concessione non alla società che aveva offerto di più ma a una francese, perché la Francia gli pagava la mazzetta, garantendo così la compera dei voti che lo manteneva al potere.
Ecco, così vanno le cose fuori dalla Fortezza Europa...

edit2: vabbè, è vero che in questo renzie dà lezioni all'ex presidente senegalese, ma infatti noi siamo un paese da terzo mondo, se non altro nello spirito...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
rafterry
Inviato: 31/8/2015 16:55  Aggiornato: 31/8/2015 16:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/11/2009
Da:
Inviati: 199
 Re: Problema immigrati: una proposta
@Max

a parte che ti sei risposto da solo, quindi la tua è una falsa questione, ma cerchiamo di rovinare ancora un po' la giornata ai razzistelli.. :)

Dunque, se gli diamo la cittadinanza ad honorem, noi avremo, sparsi quanto vuoi nel territorio, un popolo di persone che:
a) nella maggior parte dei casi non sa fare nulla o quasi nulla
b) in conseguenza alla a) puo' essere facilmente manipolato (forza lavoro o forza politica, perché potranno votare e portare le loro famiglie a votare)

qui entra in gioco la mia proposta:

"sei arrivato in Italia? ok, ti do il permesso di restare per 6 mesi (una sorta di green card personale e temporanea), con una condizione, o lavori o dopo sei mesi DOVRESTI USCIRE dall'Italia."
Clausola: "se mi dimostri (anche con fotografie e selfie) che hai un lavoro continuativo, ANCHE SE IN NERO, io ti do il permesso di restare per altri 2 anni"
(così poi vado a fare il culo a chi ti da il lavoro in nero)
Così magari i caporali li lasciamo solo nell'esercito e stronchiamo anche le braccia alla delinquenza che ci mangia coi lavoratori fantasma...
Questo se fossimo noi a governare l'efficienza economica di una nazione...

Troppo bello per essere vero...

CiEmme
Inviato: 31/8/2015 16:57  Aggiornato: 31/8/2015 16:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Problema immigrati: una proposta
Noto una profonda cattiva conoscenza dell'Africa.

In Africa ho lavorato 8 anni. Ex Congo Belga, Costa d'Avorio e Camerun. Poi sono fuggito. Indi, piu recentemente, altri due anni in Guinea Equatoriale. Settore Costruzioni. Appalti pubblici, per intenderci.

In comune, questi paesi hanno due problemi: uno di natura tribale (le tribu si odiano tra loro piu' che i bianchi). Accade che la crescita della loro economia porta ricchezza, la riccchezza porta invidia, inziano a sgozzarsi tra di loro con una ferocia a noi sconosciuta per senza motivo o per motivi futili.

L'altro di numeri: fanno tanti figli. Se l'economia cresce ma il tasso di nascite supera il tasso di crescita, sei destinato a fallire pari pari all'europa del debito. Quando fallisci, riparte l'assegai perche cercano di spodestare la tribu regnante.

Posso confermare che tanto la ricchezza (in Africa vi sono paesi ricchi) quanto la poverta' portano comunque gli sgozzamenti.

Chiaro il richiamo che suscita l'europa, con le conseguenze che vediamo.

Stupido il paragone con l'emigrato Italiano: quando fini la necessita' dell'emigrato italiano WOP (es: lavorare nelle miniere in Belgio oppure l'esodo verso gli USA all'inzio del secolo scorso) fu chiusa la porta, con norme ben precise e restrittive per entrare. Niente piu' WOP furono ammessi.

Noi, abbiamo bisogno di questa immigrazione? Con il nostro alto tasso di disoccupazione? Alto tasso che secondo me non e' dovuto alla mancanza di voglia di lavorare, ma per le condizioni che vengono offerte: il jobs act ha senso in Africa, non qui.

Se non abbiamo bisogno di questa immigrazione selvaggia e' necessario 1. Arginare (le regole devono essere valide per tutti) 2. aiutare in loco (non l'aiuto dato a modo WFP, FAO E ONU, che finsice nelle tasche sbagliate e la Boldrini lo sa bene.

Stupido anche il richiamo di chi dice che sono persone corrette. E' una falsa questione. Nella stragrande maggioranza dei casi lo sono. Il problema e' se queste persone corrette, lavoratrici e rispettose sono per questo paese e continente SOSTENIBILI: sto solo considerando il loro mero peso della presenza sul territorio (nel senso di istruzione dei minori, inserimento sociale/lavorativo, abitudini culturali, sanita' e casa).

L'utente Lysmata potrebbe magari indicarci questa sostenibilita', magari paragonandola alla sostenibilita' che vive in prima persona spagna.

Una bussola non dispensa dal remare.
toussaint
Inviato: 31/8/2015 17:22  Aggiornato: 31/8/2015 17:22
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
@CiEmme

un altro che straparla di abitudini culturali, mi risulta che i giovani africani stuprino le ragazze italiane, molto ma molto meno di quanto facessero gli emigrati italiani con le ragazze belghe, svizzere e tedesche.
Tant'è che venivano rinchiusi in bidonville bandonate con tanto di guardie armate all'entrata per evitare che stuprassero le ragazze locali e, per converso, per evitare che i giovinastri locali si vendicassero incendiando le bidonvilles, anche con donne e bambini dentro.
Tanto per dire, neh...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 31/8/2015 17:29  Aggiornato: 31/8/2015 17:30
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Non so se avete visto Brutti, sporchi e cattivi con Nino Manfredi.
Lì l'emigrato abruzzese era andato non all'estero ma a Roma, ma è lo stesso, quello era il tipo antropologico dell'italiano emigrante, oggettivamente un cafone allo stato brado.
Un altro esempio mirabile è il film La Terra Trema, di Germi dove emigrati siciliani arrivano in Emilia, lì portati da un trafficante di uomini, pari pari lo scafista di oggi.
Bene, i poveri cafoni siciliani si scontrano con i braccianti emiliani sindacalizzati in sciopero, incazzati perché i terroni si vendono per due spicci, che li fanno scappare prendendoli a sassate e spingendoli ancora più a Nord, prima verso il Piemonte poi verso la Svizzera.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
wendellgee
Inviato: 31/8/2015 17:44  Aggiornato: 31/8/2015 17:44
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/1/2013
Da:
Inviati: 700
 Re: Problema immigrati: una proposta
@toussaint
io ti credo ma penso che alle tue spiegazioni ed esempi manchi ancora qualcosa. O forse manca a me che non ho approfondito il problema. E' una questione di visione di fondo, comprensione del problema e di tutti gli aspetti che lo compongono.

Provo a dare sfogo ai miei dubbi.

Ma gli scafisti che ruolo hanno in questa faccenda? A parte l'ovvio, lucrano sul traffico d'immigrati, i soldi che guadagnano spariscono? Perché a giudicare dalle somme che si sente dire che paghi ciascun "viaggiatore" questi scafisti stanno pieni di cash. Dove finiscono quei soldi? Come vengono investiti? Qual è la ricaduta sull'economia di un paese? E sulle attività della criminalità organizzata in senso generale? Nessuno ha seguito questi soldi?

Non so se le guerre e la povertà da sole possono spiegare questo fenomeno, se è vero che è così cresciuto in questi anni. Ma io non ho i dati, solo delle voci di ritorno della propaganda di regime.

Il mio blog:
lumiebarlumi.blogspot.com
Red_Max
Inviato: 31/8/2015 17:46  Aggiornato: 31/8/2015 17:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Confesso la mia ignoranza storico geografica...
Vedo che iniziano a saltare fuori cose molto interessanti.
Però forse potremmo dire che anche adesso c'è nei confronti dei migranti regolari un meccanismo ricattatorio che porta al loro sfruttamento.
Cioè come funziona il discorso che finché hai un lavoro puoi stare se lo perdi dopo un po' non puoi più stare, cioè in questo modo sono costretti ad accettare qualsiasi condizione?

2 il giudizio di cui parlavo prima può essere falsato da alcuni fattori per cui risulta difficile essere obiettivi.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
doktorenko
Inviato: 31/8/2015 18:08  Aggiornato: 31/8/2015 18:08
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 7/8/2009
Da:
Inviati: 2332
 Re: Problema immigrati: una proposta
@touissant

Scusa se sono pignolo, ma la "Terra Trema" e` di Visconti, il titolo esatto dovrebbe essere "Il cammino della speranza" (Germi 1950)

Redazione
Inviato: 31/8/2015 18:24  Aggiornato: 31/8/2015 19:33
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
MARSI: "Certo come no ! Accogliamoli tutti."

Ti do una brutta notizia, amico: li stiamo GIA' accogliendo tutti. Quando senti parlare di "centri di accoglienza", non sono posti dove rifocillare le giraffe fuggite dal Circo Togni.

***

HITO: Certo, "paurosamente simile" significa praticamente il contrario, ma va bene lo stesso.

Dovrei presentarti Pispax. Secondo me diventereste ottimi amici (a meno che non lo siate già). Io non ho tempo da perdere dietro a lui, quando finge di non capire, figuriamoci a te.

***

Pensate che risate: io propongo di ABOLIRE i centri di accoglienza, e divento quello che "vuol fare arrivare tutti gli africani in Italia".

Ci deve essere stata una svendita di piani inclinati, in qualche Ipermercato.

Red_Max
Inviato: 31/8/2015 18:34  Aggiornato: 31/8/2015 18:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Abolendo i centri di accoglienza non si aboliscono gli immigrati però...
A questo punto io abolirei il Mediterraneo.
E ritorno al discorso dei vasi comunicanti.
La gente capisce che ha una vita sola e allora vuole andare dove può stare meglio.
Questo non vuol dire chi dopo stiano meglio.
Fanno un ragionamento semplice: il mio paese è povero, allora vado in un paese ricco.
Quanta gente va a Londra a dividere un appartamento e fare il cameriere?
Serviva andare proprio a Londra?

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Redazione
Inviato: 31/8/2015 18:45  Aggiornato: 31/8/2015 18:45
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
RED_MAX: "Abolendo i centri di accoglienza non si aboliscono gli immigrati però..."

Quelli non li abolisci comunque. Ma sono davvero l'unico ad aver capito questa cosa?

Dài, ditemi che sono l'unico, ditemi che si possono "abolire gli immigrati" con un colpo di bacchetta magica, ditemi che l'immigrazione si può fermare con una legge qualunque, ditemi che NON E' un fenomeno epocale... ma ditemi anche COME CAZZO si fa a fermarli, perchè io di buffoncelli (*) che dicono "aiutiamoli a casa loro" e basta - senza sapere minimamente di cosa parlano - ne ho pieni i coglioni.

* non mi riferisco a te, ovviamente.

Il mio articolo PARTE DALLA PREMESSA che tanto vengono comunque. Ma questa premessa, a quanto pare, fatica ancora a diventare una realtà nella testa di molta gente.

Gli immigrati non sono nè buoni nè cattivi, SONO e basta. Quindi, signori, che cosa facciamo?

melisva1
Inviato: 31/8/2015 18:48  Aggiornato: 31/8/2015 18:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/10/2009
Da:
Inviati: 60
 Re: Problema immigrati: una proposta
In ogni “situazione” esiste una soglia critica che quando viene superata porta ad una rottura e a un punto di non ritorno.
Lasciando perdere i concetti di razzismo, accoglienza, integrazione o espulsione etc., e restando su di un piano totalmente
logico e pratico, quale è la soglia critica che riguarda il tema trattato, cioè l’ingresso nei territori europei e in particolare in quello italiano?
In parole semplici, esiste o non esiste un numero massimo di ingressi di queste persone che una volta superato porta ad un collasso della società in cui viviamo?
Può un territorio finito contenere una popolazione che tende all’infinito? E quando questa situazione si è verificata nel passato cosa ci ha insegnato la storia?

NiHiLaNtH
Inviato: 31/8/2015 19:09  Aggiornato: 31/8/2015 19:26
Sono certo di non sapere
Iscritto: 5/12/2005
Da:
Inviati: 3225
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Se ci sono problemi di ordine pubblico, si dotano le forze di polizia di strumenti per farvi fronte e i giudici di sistemi di detenzione efficienti.




sei arrivato adesso da marte?

se ci sono problemi di ordine pubblico causati da un emergenza creata ad arte che cosa si fa normalmente?

se un demente sale su un treno e inizia a sparare con un kalashnikov che si inceppa quasi subito e il tizio viene fermato da due militari presenti casualmente sul posto cosa si fa??

le parole problema reazione soluzione ti ricordano qualcosa?

Citazione:
I veri razzisti siete voi che non capite che se continua così Lega, Alba dorata, Le Pen e tutti gli altri Einstein del quartierino arrivano al 90% ... così il vostro moonhoax lo potete discutere al confino (o sulla Luna), ebeti.


la Le Pen è la solita venduta sionista e Salvini serve per far resuscitare il partito di Silvio

alba dorata beh già dal nome si capisce qual'è la sua origine

m4x
Inviato: 31/8/2015 19:21  Aggiornato: 31/8/2015 19:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Problema immigrati: una proposta
Un bacio melisva, vedo con piacere che c'e' ancora qualcuno dotato di cervello.

david
Inviato: 31/8/2015 19:28  Aggiornato: 31/8/2015 19:28
So tutto
Iscritto: 30/9/2007
Da:
Inviati: 26
 Re: Problema immigrati: una proposta
"ma ditemi anche COME CAZZO si fa a fermarli, perchè io di buffoncelli (*) che dicono "aiutiamoli a casa loro" e basta - senza sapere minimamente di cosa parlano - ne ho pieni i coglioni."

Magari si possono fermare: non andandoli a prendere appena salpano dalle dalle coste africane;
oppure bloccandoli in Libia, con l'ausilio delle Nazioni Unite; arrestando gli scafisti e non scarcerandoli
il giorno dopo; sequestrare le carrette del mare ; invece di dare i soldi ai buzzi e compagni di
merende vari, utilizzarli per costruire scuole, ospedali, sviluppare un'economia di base ; NON
COSTRUENDO BANCHE; mettendo alla gogna le multinazionali che sfruttano selvaggiamente le
loro risorse..ecc
E la cosa più importante: dire a questi cazzo di americani, e staterelli vari, di levarsi dai coglioni e finirla
di destabilizzare interi continenti, per i loro porci comodi.

Red_Max
Inviato: 31/8/2015 19:28  Aggiornato: 31/8/2015 19:28
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Per me la soglia critica è quando nella tua città non senti più parlare la tua lingua.
Cambia tutto.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Redazione
Inviato: 31/8/2015 19:35  Aggiornato: 31/8/2015 19:35
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
RED_MAX: "Per me la soglia critica è quando nella tua città non senti più parlare la tua lingua."

Ti g'ha rasùn, pòta largòta!

infosauro
Inviato: 31/8/2015 19:40  Aggiornato: 31/8/2015 19:41
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2375
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
sei arrivato adesso da marte?[...]

In tal caso sei pregato di esibire il permesso di soggiorno.

Ma la mia proposta non piace a nessuno? Comunque ho trovato un articolo sull'argomento che mi sembra equilibrato:
http://www.europaoggi.it/content/view/1305/28/

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
Red_Max
Inviato: 31/8/2015 19:44  Aggiornato: 31/8/2015 19:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Basta mettersi gli auricolari... risolto il problema della percezione da parte della gente.
Cosa facciamo adesso?
Siamo su Luogo Comune troveremo una soluzione!
OK inizio io...
Si taglia in due l'Italia con un bel muro, gli italiani possono passare, gli stranieri no.
In pratica un'amputazione?
SI'.
E dopo?
Quelli che cercheranno di passarlo li si rimanda indietro, tanto lì non ci sarà nessuna guerra no?
Problema risolto.
Pazienza per la Calabria, comunque i calabresi potranno passare...
Una bella ritirata strategica.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Redazione
Inviato: 31/8/2015 19:45  Aggiornato: 31/8/2015 19:56
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
DAVID: Citazione:
Magari si possono fermare: non andandoli a prendere appena salpano dalle dalle coste africane;
Appena salpano no, ma quando il barcone è alla deriva e rieschia di rovesciarsi, cosa fai? Li lasci annegare?

Citazione:
oppure bloccandoli in Libia, con l'ausilio delle Nazioni Unite;
Aspetta e spera. Come inizia il mio articolo?

Citazione:
arrestando gli scafisti e non scarcerandoli il giorno dopo;
A quanto pare di scafisti se ne trovano a volontà: o sono disperati almeno quanto i profughi stessi, oppure sono pagati abbastanza da essere disposti a rischiare l'arresto.

Citazione:
sequestrare le carrette del mare;
Che è quasi come "togliamo i motori ai barconi" di Berlusconi e della Santanchè. Dài, sii serio.

Citazione:
invece di dare i soldi ai buzzi e compagni di merende vari, utilizzarli per costruire scuole, ospedali, sviluppare un'economia di base.
OOooooohh, qui sì che si comincia a ragionare. Invece di dare soldi a Buzzi e compagni... CHIUDIAMO il meccanismo dell'accoglienza, così chiudiamo il rubinetto a chi ha interesse ad importare i migranti.

Sarà un caso, ma la pima soluzione veramente efficace che hai proposto coincide con la tesi del mio articolo.

Citazione:
E la cosa più importante: dire a questi cazzo di americani, e staterelli vari, di levarsi dai coglioni e finirla di destabilizzare interi continenti, per i loro porci comodi.
E qui mi trovi pienamente d'accordo. Ci manca soltanto di diventare una nazione di gente con i coglioni, e poi il problema è risolto.

DjGiostra
Inviato: 31/8/2015 19:48  Aggiornato: 31/8/2015 19:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 11/1/2009
Da: Brignano G.D'Adda
Inviati: 5481
 Re: Problema immigrati: una proposta
Massimo:
Citazione:
Ci manca soltanto di diventare una nazione di gente con i coglioni, e poi il problema è risolto.

Mica tanto !! Di quelli ce ne sono a milioni ma il problema resta !!

Meglio un dubbio certo che una falsa certezza !!(Nisoli Damiano)
Da oggi chiamatemi Top Gun Su A320 !!

Il rispetto nasce dal rispetto
Redazione
Inviato: 31/8/2015 19:54  Aggiornato: 31/8/2015 19:55
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
MELISVA: "In ogni “situazione” esiste una soglia critica che quando viene superata porta ad una rottura e a un punto di non ritorno. Lasciando perdere i concetti di razzismo, accoglienza, integrazione o espulsione etc., e restando su di un piano totalmente logico e pratico, quale è la soglia critica che riguarda il tema trattato, cioè l’ingresso nei territori europei e in particolare in quello italiano?"

La tua domanda è legittima, ma la risposta non è un numero fisso. La soglia critica dipende (anche) dal MODO in cui gli stranieri vengono accomodatio in Europa. Se li metti tutti intasati in un centro di accoglienza a non fare un cazzo dal mattino alla sera, allora stai tranquillo/a che la soglia critica la raggiungi molto presto (crisi locali stanno già esplodendo dappertutto).

Se invece li lasci liberi di circolare, gli togli la sussistenza minima e li obblighi a cercarsi un lavoro, e li rendi IDENTICI a tutti gli altri europei, sicuramente la soglia critica si abbassa in modo considerevole. Anche perchè nel frattempo i loro fratelli ci penseranno due volte, prima di venire in Europa a fare la fame come loro.

(Se invece sanno che c'è pronto il centro di accoglienza, con tetto cibo e telefonino pagato...)

Hito
Inviato: 31/8/2015 19:55  Aggiornato: 31/8/2015 19:55
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2009
Da: Matuzia
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta
@ Redazione

Con Pispax ho provato a confrontarmi, ma come te è incapace di rimanere sull'argomento e continua solo ed esclusivamente a stuzzicare l'interlocutore, quelli che hanno caratteristica di negare l'evidenza e far finta di non capire sono altri qui dentro... comunque tu hai fatto la regola del sito che dice di restare sull'argomento e tu la puoi stracciare quando vuoi, ci mancherebbe, sei a casa tua...
Mi sembra che nel corso degli anni hai preso esempio da Attivissimo.... fuggire, fuggire sempre, non importa se sembri un vigliacco, l'importante è non fermarti mai a confrontarti... bravo hai imparato alla grande!!!

@ Tutti quelli che al contrario di Redazione han voglia di pensare:

Un esercizio di fantasia...
Io sono il proprietario della LAVORI INGRATI SRL... sarebbe un'impresa redditizia, al giorno d'oggi, con le attuali condizioni di benessere, non c'è nessuno che vuole spalare merda, spurgare scarichi, pulire fogne... insomma, come si suol dire è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo! Ho però un paio di problemi: 1) per lo stesso motivo (non c'è nessuno che vuole spalare merda, spurgare scarichi, pulire fogne) ho difficoltà a trovare i dipendenti, 3 settimane fa ho messo un annuncio sul giornale offrendo 1000 euro al mese e non si è presentato nessuno, 2 settimane fa ho offerto 1500 euro mensili e si è presentato un ragazzo che è sposato e ha due figli, attualmente fa il magazziniere, ma mi dice che coi 1000 euro che guadagna lì e gli introiti della moglie arrivano a stento a fine mese e i 500 euro in più che gli offro gli tornerebbero davvero utili. Mi servono ancora un paio di persone e non so cosa fare, se mettere un annuncio offrendo più denaro o tentare altre strade... e qua veniamo all'altro problema: 2) Nell'area in cui lavoro si è ultimamente costituita la LAVORI INGRATISSIMI SPA, una società estera che opera nel mio stesso campo, Non essendoci più i CCNL hanno assunto in tutte le loro sedi immigrati e apprendo da fonti sicure che li paga 900 euro al mese e non offre loro alcune assicurazioni che io mi sento moralmente di dover offrire... questo, al di là delle mie capacità organizzative, che si erano dimostrate vincenti nei confronti di altre aziende locali che avevano operato fin qui a parità di condizioni, mi mette automaticamente fuori mercato.
Non so davvero cosa fare, io in teoria potrei assumere 3 persone a 2000 euro al mese, l'unica cosa che dovrei fare è alzare le tariffe di intervento, sarei poi contento di condividere con loro gli utili, inoltre assumerei persone che abitano in zona e gli stipendi che do loro verrebbero spesi per alimentare l'economia locale, così come i miei guadagni... La concorrenza però applica tariffe più basse, offre stipendi bassi che in minima parte vengono spesi sul territorio e per il resto spedito nei paesi d'origine dei loro dipendenti, così come gli utili della società che vengono ripartiti all'estero, anche se pagano le tasse in Italia.
Io non avrei nemmeno il timore che Voi non sappiate scegliere tra queste differenze, so che il vostro valore etico e il vostro amore per la comunità che abbiamo costruito vi farebbe, nonostante il maggiore esborso, propendere per i nostri servigi... ho paura invece che non veniate informati su queste differenze o che, ancora peggio, arrivi una crisi che vi costringa sempre ad usufruire dei servizi più a buon mercato, al di là della vostra volontà.
Cosa dovrei fare? Cosa ne pensate?

Saluti
Hito

P.S. Non vi preoccupate, è solo un esercizio di fantasia, sicuramente ha ragione Redazione che il problema sono i centri di assistenza... LOL

Redazione
Inviato: 31/8/2015 20:00  Aggiornato: 31/8/2015 20:00
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
HITO: "Non vi preoccupate, è solo un esercizio di fantasia, sicuramente ha ragione Redazione che il problema sono i centri di assistenza... LOL"

Evidentemente NON SAI quanti soldi girano dietro ai centri di accoglienza. Se tu lo sapessi, ti passerebbe immediatamente la voglia di ridere. (Anche perchè sono soldi tuoi, furbacchione).

Hito
Inviato: 31/8/2015 20:09  Aggiornato: 31/8/2015 20:09
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2009
Da: Matuzia
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta
@ Redazione

Citazione:
Evidentemente NON SAI quanti soldi girano dietro ai centri di accoglienza. Se tu lo sapessi, ti passerebbe immediatamente la voglia di ridere. (Anche perchè sono soldi tuoi, furbacchione).


Evidentemente non sai di quanto si è ridotta la nostra capacità industriale, altrimenti rideresti anche te a sentir parlare dei centri accoglienza -.-

infosauro
Inviato: 31/8/2015 20:16  Aggiornato: 31/8/2015 20:16
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2375
 Re: Problema immigrati: una proposta

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
Hito
Inviato: 31/8/2015 20:20  Aggiornato: 31/8/2015 20:20
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2009
Da: Matuzia
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta

m4x
Inviato: 31/8/2015 20:27  Aggiornato: 31/8/2015 20:27
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Problema immigrati: una proposta
Tranquillo, l'Eni ha (ri)trovato il petrolio in Egitto. Adesso possiamo andare a prenderli in loco, così legalizziamo pure gli scafisti e risolviamo tutti i problemi del caso.

david
Inviato: 31/8/2015 20:29  Aggiornato: 31/8/2015 20:29
So tutto
Iscritto: 30/9/2007
Da:
Inviati: 26
 Re: Problema immigrati: una proposta
\Massimo, ho buttato quattro proposte in fretta e furia.
So' che il problema è complesso e di non facile soluzione.
Non credo di essere razzista, ma vorrei una società
a misura d'uomo, donna, bambino, anziano e soggetti indifesi vari.
Quei due poveri anziani, uccisi, potevano essere i miei genitori,
o i tuoi.
Ti sembra giusto che una società civile permetta questo?
E' chiaro che per scongiurare tutto ciò si rischi di oltrepassare
la linea della ragionevolezza, ed arrivare ad essere duri e cinici,
talvolta.
Ma cosa possiamo dire alle figlie di questi poveri anziani assassinati
per lenire il loro dolore?

charliemike
Inviato: 31/8/2015 21:12  Aggiornato: 31/8/2015 21:12
Ho qualche dubbio
Iscritto: 23/8/2015
Da:
Inviati: 114
 Re: Problema immigrati: una proposta
@Hito
scusa, poi dopo mi insulti. Io non mi intendo molto di politica.

Come è possibile che un immigrato riesca a lavorare in Italia per 900€ mentre per un italiano con 1500 non arriva alla fine del mese?

Eppure entrambi dovremmo essere vessati in maniera uguale dallo Stato. O anche quì ci sono le preferenze?

Se è così mi faccio chiamare Kunta Kinte e prendo cittadinanza Nigeriana.

Una volta eliminato l'impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, deve essere la verità.
Sherlock Holmes (Conan Doyle)
ELFLACO
Inviato: 31/8/2015 21:18  Aggiornato: 31/8/2015 21:18
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Gli immigrati non sono nè buoni nè cattivi, SONO e basta. Quindi, signori, che cosa facciamo?


Mi è venuta un'idea .

Ammazziamoli tutti non appena salgono sui barconi !!!!

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
f5e
Inviato: 31/8/2015 21:25  Aggiornato: 31/8/2015 21:25
So tutto
Iscritto: 28/8/2012
Da:
Inviati: 25
 Re: Problema immigrati: una proposta
quello che non trovo corretto è il fatto che io per recarmi all'estero fuori dall'europa devo recarmi al consolato, spendere centinaia di euro in visto dimostrando di avere biglietto aereo di andata e di ritorno, hotel prenotato e pagato, soldi per vivere sul posto e tornare a casa; ed in giro vedo persone che fanno quello che vogliono, ognuno con più o meno le proprie ragioni. Se la civiltà esiste da quando le leggi sono scritte non capisco di cosa faccio parte ora...un circo?

Tizio.8020
Inviato: 31/8/2015 21:30  Aggiornato: 31/8/2015 21:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/2/2014
Da: Ravenna
Inviati: 173
 Re: Problema immigrati: una proposta
charliemike:

SE l'immigrato ha famiglia qui, una casa in affitto, le bollette da pagare e paga le tasse....non ci campa con 900 €.
SE invece fosse da solo , senza nessuno... un pò di aiuto dal Comune, dalla Caritas (casa, bollette etc.), magari dorme con altri dieci in un appartamento, non ha l'auto, NON paga: l'IMU, la Tari, la Tasi, la Rai, il bollo, etc....insomma si limita a lavorare e sopravvivere...gli restano dei soldi da mandare a casa.

In questi giorni si deve far compilare il modeulo ISE/ISEE per ususfruire di sconti sui pasti scolastici.
Praticamente ti controllano tutto, proprietà, reddito, etc.
Beh, nonostante un reddito da miseria e 9 persone a carico, pago quasi 300 € al mese di pasti per tre figli a scuola.
Non ne esci...
Ho colleghi extracomunitari che faticano a campare, ma altri, sempre extracomunitari, che si vantano di avere associazioni che gli pagano l'affitto e tutto il resto.
Come facciano non ne ho idea, e vengono dagli stessi Paesi degli altri che lavorano con noi.
E' come in Italia: c'è chi si fa il culo per riuscire a mangiare e basta, senza mai aver fatto una vacanza, e chi invece è stato assunto in Comune/Provincia/Regione/Camera/Senato etc. e prende il triplo/quadruplo senza fare un cazzo.
Questione di avere gli amici "giusti" ...

Pyter
Inviato: 31/8/2015 22:12  Aggiornato: 31/8/2015 22:14
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Problema immigrati: una proposta
Qualcuno ha accusato la comunità europea di non fare niente per il problema dei migranti.
La Bce è intervenuta personalmente per difendersi: " Abbiamo messe a disposizione per gli sbarchi le prime isole greche che abbiamo preso. Per le altre mancano ancora alcune firme. Se non si velocizzano le pratiche non è colpa nostra."

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Dipende
Inviato: 31/8/2015 22:15  Aggiornato: 31/8/2015 22:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/10/2006
Da:
Inviati: 101
 Re: Problema immigrati: una proposta
Io credo di aver capito cosa intende Massimo, o almeno per me è chiaro. La chiave sta nel termine usato nell'articolo “legalizzazione”.

Non so se vi siete accorti del fatto che qualsiasi “emergenza” porta soprattutto un'ingente quantità di denaro arrivato e sparito in fretta e furia (vista la natura stessa dell'emergenza) e allora se servono soldi difficili da rintracciare, si crea una emergenza.
Emergenza droga, emergenza rifiuti, emergenza criminalità, emergenza terrorismo emergenza emigrati. L'Italia poi è costantemente in emergenza

Queste emergenze nascono non solo dal fatto che qui da noi ci si fascia la testa sempre dopo essersela rotta ( e spesso neanche dopo) ma anche dal fatto che l'emergenza genera un flusso di soldi da cui molte mani possono attingere.

Le emergenze umanitarie hanno soprattutto questo scopo.

Ma chi realmente crea queste emergenze?
Qui il discorso è lungo e complicato, ma rimaniamo sul termine “legalizzare”.

Se uno la smette di essere un terrestre per un attimo e...diciamo stupidamente “comincia a pensare col cuore” l'emigrante non risulterà più tale, ma unicamente una persona umana (cioè che mangia, beve ride, piange, soffre, si fa delle domande etc.) in evidente difficoltà, che per abbandonare il Paese natio, come minimo alla partenza gli sono venuti gli occhi lucidi.
Che poi sia diventato un migrante e abbia creato un'emergenza, mica è colpa sua? Però non solo nessuno l'aiuta, ma diventa “illegale” e attorno a lui si forma un indotto straordinario di nuovi “imprenditori” che fanno più soldi e in maniera legale, degli scafisti.

La stessa cosa capita con la droga, con le puttane, con i rifiuti....con qualsiasi cosa crei una”emergenza” e di conseguenza nuove etichette, nuove regole, nuovi business, nuovi controlli e nuove infrastrutture ad hoc.

I centri di accoglienza poi non si discostano molto dai SerT il meccanismo di cui si nutrono è praticamente lo stesso. Lì l'emigrante lo chiamano “drogato”.

Prendere un tizio da un gommone e dichiararlo “immediatamente” emigrante, unirlo ad altri emigranti, rinchiuderlo con gli altri in un centro apposito per emigranti annulla completamente la persona umana che c'è dietro che non sarà più Hamed, Goran, Abel, ma un cazzo di emigrante che ha creato un'emergenza che bisogna regolamentare con nuova burocrazia, nuove strutture, nuove risorse, nuovi fondi, nuove spese.

Provate ad immaginare se veramente i tizi scesi dal gommone venissero totalmente ignorati dagli autoctoni e Abel e i suoi compagni appena scesi dal gommone si dirigessero al chiosco lì vicino e comprerebbero una bottiglia d'acqua (perché cazzo c'avranno sete) e nessuno se li caga, io penso che il primo pensiero di Abel (e dei suoi compagni) sia: “E mo'? Cazzo si fa?”

E' assolutamente ridicolo pensare che tutti gli emigranti vengano qui per depredare il bianco ricco, o per violentargli le donne (anche se, arrivati a questo punto ne avrebbero tutto il diritto) io credo che debbano cavarsela da soli...e non è semplice.

Alcuni di loro cederanno al guadagno facile di un'altra emergenza, quella della droga, che come loro è stata etichettata tutta quanta sotto un unico termine e reso spregevole “droga”.
E allora...tutti generici “marocchini” che venderanno generica“droga” agli angoli delle strade
Se legalizzassimo pure la droga, allora Abel, o si da da fare, o se ne torna al suo Paese.

Questo è per spiegare che proibire un qualcosa, o addirittura un qualcuno è molto redditizio per i potenti, ma molto pericoloso per gli utenti (Tutti!), che sia una sostanza psicotropa o l'ingresso di qualcuno....e poi genera tutta una serie di casini...che forse non avete ben chiari.

Pyter
Inviato: 31/8/2015 22:18  Aggiornato: 31/8/2015 22:19
Sono certo di non sapere
Iscritto: 15/9/2006
Da: Sidonia Novordo
Inviati: 6250
 Re: Problema immigrati: una proposta
I sindacati si schierano dalla parte dei lavoratori:

"Noi pensiamo che il passo che dovrebbe fare un governo serio in un paese civile sia di dotare gli scafisti di una seria organizzazione sindacale.
E' incredibile come queste persone operino in un ambiente lavorativo senza una minima copertura assicurativa e protezione dal pericolo che un'attività del genere comporti."

"Nessuno ha il diritto di fare quel che desidera, ma tutto è organizzato per il meglio." (Antico decreto reale tolemaico)
Dipende
Inviato: 31/8/2015 22:22  Aggiornato: 31/8/2015 22:22
Ho qualche dubbio
Iscritto: 12/10/2006
Da:
Inviati: 101
 Re: Problema immigrati: una proposta
Io ho conosciuto due "emigranti" che si sono fatti un mazzo così per arrivare qui, sono stati sei mesi, non hanno trovato un cazzo se non lavori di merda che non volevano fare, si sono rotti i coglioni ne sono tornati al loro Paese.
Sono entrambi nigeriani e non sono mai stati in un centro di accoglienza

Vmagic
Inviato: 31/8/2015 23:13  Aggiornato: 31/8/2015 23:13
Ho qualche dubbio
Iscritto: 1/10/2012
Da:
Inviati: 135
 Re: Problema immigrati: una proposta
Vi ricordate il sito "www.stormfront.org" che lo stato italiano si è affrettato a far chiudere addirittura arrestando chi lo aveva creato?

In questo sito si parlava scambiando molte notizie locali in modo da far vedere la pericolosità di questi immigrati, chi stava dietro a tutto questo "traffico", sempre con tanto di notizie, e del potere colluso con queste immigrazioni e del perchè lo facevano.
Inoltre interessante la sezione che faceva vedere i filo ebrei in tv, tipo Mentana etc..

Sertes
Inviato: 1/9/2015 0:20  Aggiornato: 1/9/2015 0:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Problema immigrati: una proposta
Un banchiere, un lavoratore e un immigrato sono seduti ad un tavolo con 20 biscotti.
Il banchiere prende 19 biscotti e poi dice al lavoratore: Attento! L'immigrato vuole rubare il tuo biscotto!

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
stecos
Inviato: 1/9/2015 0:25  Aggiornato: 1/9/2015 0:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta
Mah... sinceramente l'unica dinámica perversa che vedo é quella di far passare moli cosí ingenti di immigrati. Mi riferisco soprattutto all'immigrazione dall'Africa, il flusso dalla Siria merita un capitolo a parte.
Abbiamo le risorse e i mezzi per bloccare le imbarcazioni in acque internazionali e la forza diplomática per fare accordi con Paesi Nord Africani.
Se si accetta questo flusso selvaggio come un sopruso di pochi che ci lucrano mi sembra crudele ma posso capirlo. Se lo accettiamo come una cosa giusta a priori, significa due cose:
1 Ci siamo bevuti il cervello e siamo caduti in mano alla propaganda buonista
2 Stiamo avendo la fortuna di non vivere l'immigrazione da vicino (la strada sotto casa ridotte a dormitoi e bagni pubblici, condomini occupati, ecc)

I numeri sono allucinanti, son migliaia ogni giorno e con una potenzialitá di integrazione prossima allo zero.
Molti non sanno nemmeno che forma ha l'Italia. A Cagliari son stanchi di far scendere Eritrei dal treno. Entrano, si nascondono e a quanto pare vogliono andare a Roma, in treno

Cosa facciamo quando alle centinaia di migliaia di immigrati si aggiungeranno centinaia di migliaia di bambini neonati? In teoría dovremmo darli ai servizi sociali, in pratica saranno sfracelli social e con dietro genitori che potranno chiedere la cittadinanza in quanto genitori di un cittadino Italiano.

Saró legista ?

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
manofmonk
Inviato: 1/9/2015 0:36  Aggiornato: 1/9/2015 0:36
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/2/2015
Da: LUNA
Inviati: 153
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Sai fare il cameriere, il ciabattino o il muratore? Benissimo, vai e cercati un lavoro da cameriere, da ciabattino o da muratore. 


Si, però poi sai che succede? Succede che quello che va a fare il ciabattino apre un negozietto che aggiusta le scarpe a 1 euro (e in questo negozio ci dorme pure), mentre il calzolaio italiano che gli sta accanto lo fa per 10 euro, perchè il calzolaio deve pagare il mutuo in Italia e non può scendere il prezzo nemmeno di un'euro, altrimenti non riuscirebbe più ad avere una casa.
All'immigrato invece va bene, perchè dalle sue parti 1 euro vale molto di più che in Italia, e quei pochi spicci che guadagna li manda alla sua famiglia nel suo paese dove sono tutti i suoi figli. (D'altronde chissà perchè il 99% di immigrati sono tutti giovanissimi...).
A quel punto al povero calzolaio che ha lottato una vita pagando tasse, controtasse, multe, prese perilculo dal governo e che ha fatto sacrifici immani, cosa è costretto a fare?
Chiudere la sua botteguccia perchè accanto a lui c'è un tizio che lavora in Italia ma porta i suoi guadagni all'estero...
(Praticamente come i ricchi portano i soldi in Svizzera, adesso abbiamo pure gli immigrati che portano i soldi in Africa...bello, da incorniciare).
Lo stesso discorso vale ovviamente per i camerieri, i muratori e per tutti gli altri lavori: se a un italiano devi dargli 100 e a un immigrato puoi dargli 20 secondo voi chi assumono?

Io non ce l'ho con gli immigrati, figuriamoci se nel 2015 qualche idiota possa ancora pensare che il colore della pelle sia ancora un problema per l'evoluzione
Il problema è che c'è "qualcuno" che queste cose le fa di proposito proprio per mettere gli uni contro gli altri fino a raggiungere il proprio scopo, cioè di eliminarci a vicenda.

In ogni caso, la proposta di Massimo è sempre buona perchè non si tratta più di fermare una questione sul nascere, ma si tratta di impedire il peggio!
Ormai la guerra è scoppiata, e tutto quello che possiamo fare è di cercare una soluzione che tenti di ridare un po' di equilibrio a questa situazione, nella speranza che col tempo si riescano a trovare altri accordi.

Quando non ci sarà più posto all'inferno, i morti cammineranno sulla terra.
stecos
Inviato: 1/9/2015 0:41  Aggiornato: 1/9/2015 0:43
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
RED_MAX: "Per me la soglia critica è quando nella tua città non senti più parlare la tua lingua."


Questo l'ho vissuto a Barcellona in due quartieri, uno di vecchi (Santa Coloma) e l'altro di gitani (La mina).

A Santa Coloma, la maggior parte dei pensionati si recavano da sempre nei market di quartiere, improvvisamente non riuscivano a capire piú nulla perché la gestione dei locali era asiática e africana. Molti non avevano macchina per recarsi in altri quartieri e se ne sono andati.

Ma il caso piú emplematico é La Mina, il classico quartiere dove non entrava nemmeno la polizia. I gitani si sentivano ingiustamente emarginati e vittime del pregiudizio del resto dei barcellonesi. Tra il 2006 e il 2008 il quartiere é stato preso d' assalto da Pakistaní e Indiani, attratti dai prezzi bassi degli appartamenti (nessun non-gitano comprava lí. I prezzi erano di circa 500€/mq).
I gitani se ne sono andati in buona parte, dopo aver cercato di emarginare ingiustamente ai poveri indiani e pakistani.

Siamo fatti cosí, é meglio farsene una ragione

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
stecos
Inviato: 1/9/2015 0:45  Aggiornato: 1/9/2015 0:45
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta
@manofmonk
Quoto in pieno

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
stecos
Inviato: 1/9/2015 1:06  Aggiornato: 1/9/2015 1:06
Ho qualche dubbio
Iscritto: 18/10/2009
Da: Madrid
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
RED_MAX: "Abolendo i centri di accoglienza non si aboliscono gli immigrati però..."


Questo é un punto importante:

Un viaggio centro-Africa Sicilia costa circa 5000$ che si spendono per un 50% nelle frontiere africane per un 10% nel viaggio terrestre e il resto (di media) per la traversata del mediterraneo.

Gli introiti di chi viaggia sono di circa 3$ al giorno o meno.

É come dire que se guadagni 1.000€ devi avere 5 milioni per affrontare il viaggio.
IMpossibile risparmiarli, te li devono prestare per poi ripagarli in euro.
Piú disgraziati mandi piú guadagna il creditore.
Se rompi la catena di arrivi rompi la catena di prestiti. O forse pensiamo che improvisamente gli emigranti africani son centuplicati per iniciativa personale di ciascuno di loro?

La differenza tra avere un' idea e ideare é che il primo sta fantasticando e il secondo sta creando
lysmata
Inviato: 1/9/2015 1:15  Aggiornato: 1/9/2015 1:28
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
Ciemme:
L'utente Lysmata potrebbe magari indicarci questa sostenibilita', magari paragonandola alla sostenibilita' che vive in prima persona spagna.

Beh, non é che ti possa dire granché. So solo che quando mi registrai alla seguridad social (un pó come sarebbe registrarsi all'INPS in italia) mi arrivó una lettera di benvenuto. Non ricordo esattamente il testo, ma in pratica mi diceva che la Spagna aveva bisogno del mio lavoro per poter crescere e farsi grande.
Venendo dall'Italia, dove il mio ultimo colloquio di lavoro fu "lei qui conosce qualcuno? No. Allora mi spiace, ma non c'é spazio per lei..." io mi sentí addirittura orgoglioso di quella lettera. Ma erano anche altre epoche. Era epoca di Zapatero, di "Barcellona fatti bella".

Poi sono arrivati anche qui i fascisti e i leghisti. E l'aria si é fatta più pesante.

Oggi gli immigrati irregolari qui li ricevono a suon di palle di gomma nella schiena e manganellate nelle gambe alla frontiera a Ceuta (ripeto, si nota la virata a destra...)
Ma onestamente non credo che funzioni, sai?
Votare? Voto per le comunali, che a Barcellona é un gran bel votare. Quando chiesi diritto di voto (é qualcosa che devi chiedere attivamente), mi tocca fare lo scrutatore. 40 euro di rimborso pasto. Se pensi che feci domanda per anni per farlo in Italia... quando mi arrivó la convocazione mi ricordo l'allegria anche se gli amici mi sfottevano
Niente matite magiche, niente trucchetti, voto per posta,
Adesso i troll diranno che l'Italia dovrebbe imparare dalla Spagna ma la verità é che creano ulteriore ghettizzazione e ulteriore odio interrazziale. Il noi/loro si accentua.

Occhio, qualcuno mi dice va che gli spagnoli mi tollerano ma non mi sentono uno di loro. Certamente. E ho anche vissuto piccoli fenomeni di razzismo, come quello di chiamare e trovare solo locali commerciali occupati (poi gli stessi locali erano liberi se chiamava mia moglie spagnola). E credetemi... é una sensazione di merda.

Se frequento spagnoli? Chiaro che si. Gente che non abbia preconcetti, evidentemente. Gente che magari abbia voglia di conoscere qualcosa di piú del gesticolare italiano e del pizza mafia e mandolino. Ma quel che é certo é che a molti dei coglionazzi qui farebbe bene fare un salto all'estero e rimettersi in gioco. Zona di comfort. Tutta qui la questione.

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
maurixio
Inviato: 1/9/2015 1:31  Aggiornato: 1/9/2015 1:31
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Problema immigrati: una proposta
@Sertes Un banchiere, un lavoratore e un immigrato sono seduti ad un tavolo con 20 biscotti. Il banchiere prende 19 biscotti e poi dice al lavoratore: Attento! L'immigrato vuole rubare il tuo biscotto!

Mi serve la fonte, è per la citazione.

maurixio
Inviato: 1/9/2015 1:51  Aggiornato: 1/9/2015 1:52
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/4/2007
Da:
Inviati: 333
 Re: Problema immigrati: una proposta
@ Cit. Si, però poi sai che succede? Succede che quello che va a fare il ciabattino apre un negozietto che aggiusta

Mettiamola anche così: pago 50 euro per riparare le scarpe e lo ritengo un furto, trovo un extracomunitario che me le ripara per 10 le altre 40 le uso per comprare il latte dall'allevatore che ha fatto il mutuo.

Allora continueremo a schiattare negli autobus e nelle metro perchè i tassisti dicono solo noi. E questo ci meritiamo a meno di non voler o poter sottostare alle regole di .......mercato???

redribbon
Inviato: 1/9/2015 2:16  Aggiornato: 1/9/2015 2:16
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:

Uno lavora una vita, emigra in Germania per lavorare, riesce a comprarsi una casa, a mettere su famiglia,
e mentre dovrebbe godersi la pensione viene sgozzato e la moglie gettata dal balcone...
ma non bisogna avercela con gli autori del delitto, voglio dire, non più di tanto,
perchè quelli sono "bestie" non educate, anzi, ritiro il termine "bestia" che è offensivo per gli animali,
sono (parafrasando uno dei miei film preferiti "a 30 secondi dalla fine") esseri umani, che è molto peggio che essere delle bestie!
I veri responsabili sono chi li ha fatti entrare e chi difende l'immigrazione di stranieri (comunitari o non), perchè un popolo che non difende la propria identità e le proprie origini
(tenendo quindi fuori dai confini gli stranieri)
è logicamente destinato ad andare in rovina.
Ma molte persone questo non lo sanno, forse non ci arrivano intellettualmente, e si riempono la bocca di termini come "razzismo" senza sapere di che cazzo stanno parlando.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
halastor
Inviato: 1/9/2015 2:27  Aggiornato: 1/9/2015 2:27
Ho qualche dubbio
Iscritto: 10/2/2015
Da:
Inviati: 172
 Re: Problema immigrati: una proposta
Te lo spiego io il motivo se vuoi? Anzi te lo spiego anche se non lo vuoi!!!
Dalle mie parti non esistono più i braccianti agricoli italiani...tutti romeni, bulgari e africani. Ovvio...lavorano per 25 euro al giorno (e anche di meno). In totale 600 euro al mese. E tutti si chiedono - come te - come mai questi ci vivono e gli italiani no.
Poi un giorno passo con la bici in un quartiere in cui vivono e mi accorgo che in una casetta da 60 mq vivono 10 persone accampati, appunto, come profughi.
Adesso se vogliamo fare due calcoli....

Su 10 persone 6 lavorano (diciamo che gli altri sono minori). Anche se ognuno di quelli che lavora porta a casa 500 euro al mese siamo a un bel 3000 euro. Se ci aggiungi che si vestono quasi di stracci e che l'affitto il padrone di casa lo vede col lumicino e che è praticamente impossibile fargli pagare tutte le altre tasse...perché non puoi pignorargli niente (perché non possiedono niente)...la tua risposta è servita.

E' chiaro che un italiano non vive come un profugo, paga le tasse, possiede casa e una macchina e ha figli che vorrebbe stessero meglio di lui...di sicuro non può vivere con 900 euro e men che meno con 500...e se solo non paga una tassa gli levano tutto.

...sinceramente pensavo fossero cose facili da ragionare...

..andiamo oltre per cortesia

[...]L'occhio al moto deluso il falso crede;
E 'l terrore a que' mostri accresce fede[...]
"Torquato Tasso - La Gerusalemme Liberata - Canto XX"
redribbon
Inviato: 1/9/2015 2:48  Aggiornato: 1/9/2015 2:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Inviato da Redazione
Tanto questi arrivano comunque,


Basta, dopo avere accolto i profughi, arrestare gli scafisti, e se non si fermano all'alt, allora cannonate, come dicevo 15 anni fa.
Quando gli scafisti vedono che "non c'è trippa per gatti" e sentono l'artiglieria che gli arriva per colpirli, vedrai che non tornano.
Poi servono le frontiere, ed un muro infossato 5 metri lungo tutte le Alpi.
Qualcuno arriverebbe lo stesso, ma andrebbe bene così.
Ma forse, come dicevi

Citazione:
Ma forse c'è qualcuno che non ha un vero interesse a risolvere il problema.


Infatti pare, secondo i servizi segreti austriaci, siano gli Stati Uniti a finanziare i trafficanti di immigrati,
come riporta Blondet in un suo articolo

E perchè gli USA, i Rotschild, vogliono che l'Europa sia invasa da immigrati? Solo per un pò di immediato profitto? Io credo ci sia altro principalmente,
la risposta migliore che ho trovato:

"E’ questo l’obiettivo di chi comanda: scardinare la società dal suo interno, inoculando il ‘caos etnico’ all’interno della componente fondamentale della società, la famiglia.
Sanno che questo e’ l’unico modo per distruggere le identita’ etniche di popoli europei: ‘bastardizzarli’. E per giungere a questo risultato non esitano ad imporre la presenza di immigrati in ogni ambito di socializzazione: scuole e asili compresi.

I vostri figli sono, per chi detiene il potere, cavie del loro laboratorio multietnico. Vogliono costruire la società e l’uomo nuovo.

La società globale e consumista. E per ottenere questo, devono abbatter le resistenze. Le Identita’.

E l’integrazione e’ la loro arma piu’ efficace, una manovra di aggiramento davanti allo schieramento difensivo della societa’.

Se ci riusciranno, pochi individui ricchissimi domineranno masse sterminate di meticci inconsapevoli e insoddisfatti."

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
Jurij
Inviato: 1/9/2015 6:48  Aggiornato: 1/9/2015 6:48
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Problema immigrati: una proposta
Non dimentichiamo che il fulcro della questione è legato alle ultime guerre e "rivoluzioni" in nord Africa, o Medio Oriente , tutto il resto è solo conseguenza.
Adesso abbiamo capito bene cosa significa quando ci dicono al notiziario "i caccia della coalizione" oppure "la rivoluzione a portato alla destituzione ......"
Questo è il risultato.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
m4x
Inviato: 1/9/2015 9:08  Aggiornato: 1/9/2015 9:08
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/6/2007
Da:
Inviati: 746
 Re: Problema immigrati: una proposta
Il fulcro e' da quando l'Italia ha smesso di avere una politica estera nel mediterraneo. Siamo passati da Mattei e Moro al baciamano di Berlusconi a Gheddafi. Per non parlare di questo nuovo che manco sa dove sta la Libia.

lysmata
Inviato: 1/9/2015 9:38  Aggiornato: 1/9/2015 9:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
Redribbon, annoia un pó il tuo giochetto alla Salvini. Come se non ci fossero italiani che ammazzano in malo modo i genitori, i figli, i fratelli, o perfetti sconosciuti, o per 50 euro.

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
Redazione
Inviato: 1/9/2015 9:44  Aggiornato: 1/9/2015 9:44
Webmaster
Iscritto: 8/3/2004
Da:
Inviati: 19594
 Re: Problema immigrati: una proposta
DIPENDE:Citazione:
Io credo di aver capito cosa intende Massimo, o almeno per me è chiaro. La chiave sta nel termine usato nell'articolo “legalizzazione”. [...] Questo è per spiegare che proibire un qualcosa, o addirittura un qualcuno è molto redditizio per i potenti, ma molto pericoloso per gli utenti (Tutti!)
Grazie per il tuo intervento. Lo stesso Proibizonismo degli anni '20 dovrebbe averci insegnato qualcosa.

Sertes
Inviato: 1/9/2015 9:51  Aggiornato: 1/9/2015 10:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 19/6/2006
Da: Bologna
Inviati: 9236
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
lysmata ha scritto:
Redribbon, annoia un pó il tuo giochetto alla Salvini. Come se non ci fossero italiani che ammazzano in malo modo i genitori, i figli, i fratelli, o perfetti sconosciuti, o per 50 euro.


11 giugno 2015, il Mattino: Napoli, killer a 15 anni per cento euro

http://www.ilmattino.it/NAPOLI/CRONACA/napoli_forcella_killer/notizie/1404875.shtml

---

Sempre riguardo alle nostre identità da difendere è emblematico il caso di Roma: ci sono già stati gli scandali degli affitti privilegiati ai politici, gli hotel del vaticano descritti come luoghi di culto per non pagare le tasse, le assunzioni facili alle comunali dei trasporti, l'inchiesta Mafia Capitale con "gli immigrati ci fruttano più del traffico di droga", una seconda retata sempre per Mafia Capitale, il funerale di Casamonica "re di Roma" con l'elicottero che lanciava roba sulla gente e che faceva un po' il cazzo che gli pareva "all'insaputa" di tutte le autorità.
Sì, ma lo sai qual'è il problema della capitale? Il problema è che gli ultras del Feyenoord hanno sporcato la barcaccia. Allora lì tutti d'accordo, tutti indignati, tutti schifati; va bene la peggio merda basta che sia italiana...

Quando dici le cose come stanno, stai sulle palle a tanta gente
Roberto70
Inviato: 1/9/2015 9:58  Aggiornato: 1/9/2015 9:58
Ho qualche dubbio
Iscritto: 8/9/2014
Da:
Inviati: 51
 Re: Problema immigrati: una proposta
Quale e' il problema piu' grande riguardo all'immigrazione? Sono i profughi. Lo stesso Salvini dice: "Se sei un profugo sei mio fratello, se sei un immigrato clandestino devi tornare a casa tua". Andiamo a prendere i profughi con le navi/aerei PAGATI DALL'EUROPA ai confini di casa , così evitamo loro di pagare la malavita per avere un qualcosa che gli spetta di dititto. Tutto il resto deve essere respinto e cioe' li riporti indietro. Quando un clandestino spende migliaia di euro,rischia la vita e non ha NESSUNA SPERANZA di rimanere nella terra promessa non credo abbia la voglia/forza di riprovare. E le donne, donne + bambini? Si potrebbe dare loro delle case TEMPORANEE (un anno?). E se alla fine di questo periodo non sono state in grado di trovare un lavoro? E che cazzo mica posso pensare a tutto io

PROBLEMI RISOLTI:

1) LA LEGA NON AVREBBE PIU' LA SCUSA DEI CLANDESTINI DELINQUENTI (per gli uomini almeno)
2) I SINDACI LEGHISTI "SAREBBERO COSTRETTI" AD ACCOGLIERE DONNE,DONNE + BAMBINI
3) I PROFUGHI VERREBBERO DISTRIBUITI IN TUTTA EUROPA
4) SENZA I RISPETTIVI UOMINI, LE DONNE SAREBBERO DISINCENTIVATE A RIMANERE
5) GLI SCAFISTI AVREBBERO SEMPRE MENO PERSONE DA TRAGHETTARE

Calvero
Inviato: 1/9/2015 10:27  Aggiornato: 1/9/2015 10:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 4/6/2007
Da: Fleed / Umon
Inviati: 13165
 Re: Problema immigrati: una proposta
C'è un film, una trilogia, anzi una quadrilogia, come ultimamente è uso per sfranticare gli zebedei, di cui non voglio parlare in senso critico; film che si regge, in sostanza, sulla paurosa interpretazione della Lawrence e, detto ciò, è il concetto che qui interessa. Purtroppo solo per chi conosce Hunger Games (è il titolo) la cosa può avere un senso.

Milioni e milioni di persone si sono identificate nell'eroina e in nome della sua causa ove il nemico è rappresentato dalla malvagia Capitol City, dai suoi giochi di potere e dai soprusi che impone subdolamente e insieme platealmente ai più deboli che vengono sfruttati, depredati eccetera....

... e il bello è che Capitol City rappresenta la nostra società viziata, impazzita e cieca, volgare e bisognosa di sfoghi morbosi. Nessuno se ne accorge, mentre gli spettatori odiano con tutte le loro forze, coloro che li rappresentano. Come la gente di Capitol City nel film, che dalla loro prospettiva credono di essere una civiltà giusta, così noi non vediamo noi stessi e la nostra malvagità... la nostra civiltà mostruosa che genera mostri e si appaga e si trova alibi di ogni sorta...

... poi va al cinema e odia sé stessa (ma non lo sa) e applaude e piange per colei che li combatte.

... e il NWO avanza, tra pirla assortiti, razzisti, e politica che conta una beneamata minchia

Misti mi morr Z - 283 - Una volta creato il manicomio, la ragione l'ha sempre il direttore; che l'abbia o meno
Red_Max
Inviato: 1/9/2015 11:16  Aggiornato: 1/9/2015 11:22
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
A parte il solito rumore di fondo alla fine quali sono le proposte concrete?
Sostituire un popolo con un altro non è un genocidio?
Qualcuno almeno ha quantificato quanti posti-profugo ci sono in Italia?
Togliamo la tassa sulla casa e assegniamo i profughi in base ai metri quadrati disponibili?
Questo è un articolo di oggi.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Sisifo358
Inviato: 1/9/2015 11:33  Aggiornato: 1/9/2015 11:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/2/2015
Da:
Inviati: 80
 Re: Problema immigrati: una proposta
Ma cavolo, stiamo parlando di esseri umani mica di pacchi postali!
E gli imbecilli tutti dietro l flauto magico!
Ho capito che è il tema del momento ma un MINIMO di raziocinio!
E' sempre e solo l'Uomo che crea problemi, poi che li risolva o meno è una questione finanziaria e di interessi.
Adesso c'è bisogno di immigrati. Punto.
Ma pensate davvero che i governi se volessero non riuscirebbero a trovare una soluzione?? E se fosse voluto??
Pensate che le soluzioni le trovino solo quelli che disquisiscono al bar dello sport??
Chissà quali interessi ci sono dietro! Oppure potrebbe essere lo scotto da pagare per tutti i casini che gli combiniamo a casa loro!
Ma qualcuno se lo chiede perché, non il come ma il perché, arrivano qua? E mica solo in Italia...
La proposta di Mazzucco la trovo sensata. Si spaventano solo gli estremisti. Provate ad essere empatici, almeno un po'.
Io non ho soluzioni in mano per niente e nessuno, cerco di farmi un'idea perlopiù senza condizionamenti, non viziata per quanto possibile da luoghi comuni. Su, forza, che con un minimo di impegno ci si riesce in tanti. Ci vuole impegno però. Fatica mentale. Soltanto un po'. Per tutto.

JohnTitor
Inviato: 1/9/2015 11:47  Aggiornato: 1/9/2015 11:47
Mi sento vacillare
Iscritto: 27/11/2010
Da: Tampa
Inviati: 602
 Re: Problema immigrati: una proposta
L'immigrazione veloce è voluta dal potere per acuire la crisi europea e accelerare il processo di unificazione come disse Mario Monti in un famoso fuori onda. Io penso questo.

Red_Max
Inviato: 1/9/2015 12:04  Aggiornato: 1/9/2015 12:04
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Purtroppo gli esseri umani hanno bisogno di mangiare, bere ecc...
Purtroppo bisogna fare un po' di conti.
Personalmente a me che la premiata ditta Buzzi & Carminati si arricchisca è secondario, non è questo che origina il problema, loro al massimo sono solo dei profittatori che hanno fiutato l'aria che tira e sopra ci fanno il loro businnes.
Non sono loro a mandarli qua, non hanno legami con gli scafisti.
Certo un sistema che ci mette due anni per identificare una persona e nel frattempo la trattiene/mantiene in una struttura non fa che gonfiare le spese.
Ripeto, solo per motivi di sicurezza antiterrorismo per me il tutto dovrebbe svolgersi così:
Sono un profugo
Documenti?
No.
Non puoi entrare.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
CiEmme
Inviato: 1/9/2015 12:19  Aggiornato: 1/9/2015 12:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Problema immigrati: una proposta
I centri di accoglienza non sono la spinta verso la migrazione. Difatti, come ha postato qualcuno, sono piu' i migranti che spariscono dai centri di accoglienza che quelli che vi rimangono.

Dove finiscono quelli che, appunto, spariscono? Nei centri di accoglienza in nord Europa per attignere ai benefits previsti la? Secondo me no. A questi migranti della legalizzazione importa un fico secco: quello che a loro interessa sono i soldi. Per questo motivo (nessun interesse alla legalizzazione) non cercano di integrarsi.

Esempio di questo che dico l'ex ministro Kyenge. Padre capo tribu (chissa se per libera elezione o censo o forza fisica...) con quattro mogli contemporaneamente e 35 figli in totale. Che diceva costei? Bisogna accogliere....non diceva aiutatemi a cambiare un comportamento sociale nel mio paese non compatibile con il comportamento in Italia...no..diceva: VOI ITALIANI DOVETE ACCOGLIERE ANCHE I MIEI 34 FRATELLI E SORELLE. Ecco, appunto...non e' che la consuetudine di fare 35 figli sia quello che condanna l'Africa al sottosviluppo...nooo, la colpa e' delle multinazionali ....gia'...proprio cosi.

Se si apre la porta, ne va della nostra stessa identita' culturale.

Se della nostra identita' non ce ne frega nulla (come dovrebbe essere) prepariamoci ad un uomo del futuro che sara' un cappuccino indistinto.

Ora perche' dovrebbe preoccuparci di che colore sara la nostra pelle tra tre generazioni? Quello che conta e' quello che abbiamo dentro come sistema di valori e comportamenti nei quali ci riconosciamo.

E' arduo sostenere - siccome lo abbiamo fatto noi lo possono fare anche loro - cazzo c'entra? E' proprio il comportamento che va stigmatizzato e non il colore della pelle di chi lo pone in essere. A me non va di vivere in una societa' di stupratori, a prescindere che si chiamino Joe Codino, Mustafa, Franz, Bob o Li.

Quindi, se vogliamo tutelare l'insieme dei valori nei quali ci riconosciamo, dobbiamo conoscere bene cio' che accogliamo e poi decidere se arginare e tenere ognuno a casa propria.

Se no, arrendiamoci all'inevitabile vittoria dei numeri...legalizziamo, e lasciamo fare il cappuccino generale, fregandocene della nostra storia e della societa' cosi come la conosciamo, dopotutto sara' vita anche quella ma non riguardera' piu' me ma quelli che verranno dopo ovvero...cazzi loro.

Voglio dire, le opzioni sono solo due o si liberalizza (capendo le conseguenze) o si fanno i muri (..capendo le conseguenze..). Una terza via non la conosco.

Una bussola non dispensa dal remare.
aislin
Inviato: 1/9/2015 12:23  Aggiornato: 1/9/2015 12:23
So tutto
Iscritto: 2/2/2011
Da:
Inviati: 14
 Re: Problema immigrati: una proposta
Io credo che in molte risposte si faccia confusione tra quello che si dovrebbe fare e quello che si potrebbe fare.. purtroppo sono due cose molto diverse.

Se parliamo di quello che si dovrebbe fare la mia opinione è di praticare una politica di respingimento dei migranti usando, in modo intelligente, anche e soprattutto la forza. Ovviamente si tratterebbe di una operazione complessa che avrebbe risvolti sia nazionali (vedi annientare organizzazioni tipo il sistema Buzzi ed amici) sia extra-nazionali (vedi eliminare le strutture di comando delle organizzazioni che trafficano persone).
Io credo che l'immigrazione selvaggia di cui siamo meta sia qualcosa che non è nel miglior interesse del nostro paese, ergo ritengo che debba essere combattuta.

In ogni caso, al di là della mia opinione in merito, il problema attuale è che l'immigrazione è un fenomeno che viene sfruttato da molti (politici, mafiosi etc) per ottenere un vantaggio (siano essi soldi, potere o qualsiasi altra cosa), questo a scapito del bene collettivo del quale la maggioranza di questi soggetti se ne frega bellamente.

Soluzioni? Beh trascendendo dal reale quella che ho scritto poco sopra sarebbe la mia soluzione ma restando nel possibile, nel realizzabile, credo che l'unica via percorribile sia cercare di rinnovare la nostra classe politica.. Noi non possiamo modificare i vertici delle mafie, delle coop, delle cricche e delle logge, possiamo solo modificare la composizione del parlamento assegnando il nostro voto le poche volte che votiamo, quindi la strada per la soluzione a questo problema (come di ogni altro in realtà) passa per il voto politico.

Quindi? Informare più persone possibile, far uscire dal "sonno dogmatico" più persone possibile.. questo è quanto si deve fare secondo me.

toussaint
Inviato: 1/9/2015 12:42  Aggiornato: 1/9/2015 12:42
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
@touissant

Scusa se sono pignolo, ma la "Terra Trema" e` di Visconti, il titolo esatto dovrebbe essere "Il cammino della speranza" (Germi 1950)


Grazie doktorenko per la correzione.
Il film che citavo è proprio Il Cammino della Speranza.
Per fortuna non è intervenuto prima Calvero a fucilarmi in diretta...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
wendellgee
Inviato: 1/9/2015 12:45  Aggiornato: 1/9/2015 12:45
Mi sento vacillare
Iscritto: 17/1/2013
Da:
Inviati: 700
 Re: Problema immigrati: una proposta
stecos ha scritto:Citazione:
Se rompi la catena di arrivi rompi la catena di prestiti.


Ed è vero anche al contrario, no? Idee in proposito?

Il mio blog:
lumiebarlumi.blogspot.com
Red_Max
Inviato: 1/9/2015 12:46  Aggiornato: 1/9/2015 12:57
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Allora ricapitolando con gli ultimi aggiornamenti le mie proposte sono:
1 ritirata strategica dall'Italia meridionale e costruzione muro invalicabile.
2 Ibernazione temporanea del surplus di immigrati da scongelare quando ci saranno condizioni più favorevoli.
3 fornitura gratuita nei luoghi di partenza di TV smartphone tablet, insomma quelle cose luccicanti che piacciono tanto anche a noi.
Insomma armi di distrazione di massa a go go.
4 Gli mandiamo Renzi.
Altre idee?

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
toussaint
Inviato: 1/9/2015 12:57  Aggiornato: 1/9/2015 12:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
@ stecos:

stai sbagliando di brutto.
Eritrei, etiopi e somali dovrebbero avere una corsia preferenziale per l'ottenimento della cittadinanza italiana, visto che sono stati vittime dirette del colonialismo italiano.
Francesi e inglesi sono stronzi, ma almeno questo minimo risarcimento lo riconoscono.
Ricordo che l'Italia fu la prima nazione ad utilizzare armi chimiche non solo contro i soldati nemici ma sulla popolazione civile, proprio nella guerra d'Etiopia.
Da wikipedia:

Per la conduzione della guerra coloniale in Etiopia, furono segretamente sbarcati in Eritrea 270 tonnellate di aggressivi chimici per l’impiego ravvicinato, 1 000 tonnellate di bombe caricate ad iprite per l’aeronautica e 60 000 granate caricate ad arsine per l’artiglieria.[29] La prima autorizzazione al loro uso fu espressa da Mussolini al generale Graziani, comandante sul fronte somalo-etiope, il 27 ottobre 1935: “come ultima ratio per sopraffare resistenza nemico o in caso di contrattacco”[30]. In tale occasione, peraltro, il loro uso non fu ritenuto necessario.

Il 28 novembre assunse il comando generale dell'offensiva in Etiopia il maresciallo Pietro Badoglio. Quest'ultimo, investito da una forte controffensiva etiopica, nella notte tra il 14 e il 15 dicembre, richiese espressamente a Roma l'autorizzazione ad utilizzare gli aggressivi chimici.[31] I documenti pubblicati dimostrano che Mussolini in persona autorizzò espressamente Badoglio all'uso dei gas tra il 28 dicembre 1935 e il 5 gennaio 1936 e tra il 19 gennaio e il 10 aprile.[30][32] Un'ulteriore autorizzazione fu successivamente data per la repressione dei ribelli. Il Maresciallo tuttavia, aveva già iniziato autonomamente l'uso delle armi chimiche sin dal 22 dicembre 1935 e non l'aveva interrotta nemmeno tra il 5 e il 19 gennaio 1936.[33] Tra le suddette date furono lanciati sul fronte nord duemila quintali di bombe, per una parte rilevante caricate a gas, tra cui l'iprite che provoca leucopenia.

Contravvenendo al Protocollo di Ginevra del 17 giugno 1925, sottoscritto anche dall'Italia per cui entrava in vigore il 3 aprile 1928,[34] all'aviazione italiana fu quindi ordinato di utilizzare su larga scala il gas, che, irrorato dagli aerei in volo a bassa quota, sia sui soldati che sui civili, venne usato con la precisa finalità di terrorizzare la popolazione abissina e piegarne ogni resistenza.[senza fonte]

Il 15 dicembre, anche Graziani richiedeva di nuovo al Capo del governo l’autorizzazione all'uso delle armi chimiche. Il comandante ciociaro fu autorizzato “per supreme ragioni di difesa”. L'uso fu effettuato a partire dal 24 dicembre sulla località di Areri, presidiata da Ras Destà, da parte di tre aerei Caproni 101 bis. Gli attacchi furono ripetuti in date 25, 28, 30 e 31 dicembre, per un totale di 125 bombe complessivamente lanciate.[35]

Il 26 dicembre, sul fronte sud, avvenne la brutale uccisione dell'aviatore Tito Minniti che, caduto in territorio nemico, era stato torturato, evirato ed infine decapitato. Questa sarebbe stata la causa scatenante dell'utilizzo dell'iprite anche su tale fronte. Ras Destà, tra l’altro, per giustificare all'imperatore la sconfitta subita, dichiarò l'impiego dei gas, anticipandolo al 17 dicembre: “Dal 17 dicembre gli italiani gettano anche bombe a gas, le quali piovono come la grandine... Le lesioni, anche leggere, prodotte da tale gas gonfiano sempre più sino a diventare, per infezioni delle grandi piaghe”.[senza fonte]

Il 30 dicembre 1935, in un bombardamento italiano a Malca Dida, ordinato da Graziani, fu colpito un ospedale da campo svedese con i contrassegni della Croce Rossa provocando la morte di 28 ricoverati e di un medico svedese.[36] Complessivamente, saranno diciassette le installazioni mediche distrutte dagli italiani, compresi gli ospedali da campo di Amba Aradam e di Quoram.[37]

Il 10 febbraio 1936, Badoglio iniziò l'offensiva sull'Amba Aradam durante la quale vennero sparate 1 367 granate caricate con arsine.[29]

Il 3 e 4 marzo, Badoglio, vedendo fuggire il grosso dell'esercito del ras Immirù verso i guadi del Tacazzè, ordinò all'aviazione di proseguire da sola la battaglia. Verrà così utilizzata ancora una volta iprite. I piloti scesi a volo radente per mitragliare i superstiti rilevarono notevoli masse nemiche abbattute e grande quantità di uomini e di quadrupedi trasportati dalla corrente.[senza fonte]

Il 4 aprile, gli scampati alla battaglia di Mau Ceu furono bombardati con 700 quintali di bombe, di cui molte ad iprite.[senza fonte]

Il 15 aprile Graziani diede inizio all'offensiva su Harar dopo aver gasato e bombardato per un mese la difesa etiope iniziando così l'attacco da terra. Il vescovo cattolico di Harar scrisse ai suoi superiori in Francia: “Il bombardamento che gli italiani hanno fatto contro la città è un atto barbaro che merita la maledizione del Cielo”.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 1/9/2015 13:10  Aggiornato: 1/9/2015 13:24
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Il problema è che gli ultras del Feyenoord hanno sporcato la barcaccia.


Sertes, visto che sono il solo ad aver citato i vandali (non ultras, che sono una cosa ben diversa) olandesi, mi ritengo chiamato in causa.
I vandali olandesi per me ormai sono un paradigma che uso ogni qualvolta sento parlare di IDENTITA' EUROPEA, minacciata dai barbari extracomunitari, o minchiate simili.
Non vedo quale cazzo di identità potrei mai condividere con simili bastardi che sia chiaro, non sono affatto mele marce, visto che sono stati difesi dalle autorità olandesi che non hanno mosso un dito contro di loro.
Avrebbero dovuto identificarli a uno a uno, visto che li conoscono bene tutti, e consegnarceli per farsi almeno qualche mesetto di galera, oltre a risarcire i danni.
Invece no, è accaduto il contrario, i pochi fermati qui a Roma li hanno immediatamente rilasciati perché l'ambasciata olandese aveva anche protestato per il fermo, nessuno ha risarcito un cazzo di nulla, e invece nella partita di ritorno centinaia di tifosi romanisti sono stati sequestrati per ore senza che avessero fatto nulla di nulla, e senza che il nostro governo dicesse A.
Bene, non mi rompete i coglioni con la storia dell'identità comune, please.


edit: tra i pochi fermati a Roma uno lavorava all'aeroporto nella sicurezza (!!!), l'altro era un broker, insomma non stiamo neanche parlando di disadattati o emarginati...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 1/9/2015 13:20  Aggiornato: 1/9/2015 13:20
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
@ CiEmme

Ora pure il cappuccino?
Scusa, ma tu sei anche per i matrimoni esclusivamente tra corregionali, nativi di 6 generazioni?

No, perché ti assicuro che i miei zii, calabresi, sono praticamente indistinguibili da un marocchino o da un tunisino e negli anni '50-'60 era anche più accentuata questa caratteristica.
Ti invito a cercare tra le teche Rai, sul sito dovresti trovarlo, un documentario sugli emigrati meridionali che arrivavano a Torino per lavorare alla FIAT.
Praticamente un misto etnico tra magrebini e rom, incapaci anche di declinare le proprie generalità, donne con il capo coperto, vestite di nero e rigorosamente baffute...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
OverThink
Inviato: 1/9/2015 13:39  Aggiornato: 1/9/2015 13:39
Ho qualche dubbio
Iscritto: 6/2/2012
Da:
Inviati: 156
 Re: Problema immigrati: una proposta

Cassandra
Inviato: 1/9/2015 13:40  Aggiornato: 1/9/2015 13:40
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Problema immigrati: una proposta
"Se è gente che è pronta a rischiare di morire annegata, pur di arrivare in Italia", figuriamoci se non è pronta a scippare, rapinare e spacciare pur di riuscire a campare.
Specialmente considerando che l'80% NON sono donne e bambini come ci fa vedere la TV, ma robusti giovanotti che provengono da periferie africane dove la vita umana vale quanto quella di un topo.

Dicendogli "vai e cercati lavoro", quindi -pur essendo una buona idea in astratto- li si invita a trovarselo: e qualcosa mi dice che non è esattamente il "lavoro" che avrebbe in mente chiunque di noi.

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
LoneWolf58
Inviato: 1/9/2015 13:41  Aggiornato: 1/9/2015 13:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 12/11/2005
Da: Padova
Inviati: 4861
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Autore: Sertes Inviato: 1/9/2015 9:51:17
...
Sì, ma lo sai qual'è il problema della capitale? Il problema è che gli ultras del Feyenoord hanno sporcato la barcaccia...
Intanto non l'hanno sporcata ma danneggiata... ma il problema non solo di Roma è che non si riesce a capire come mai alcuni tipi di reati rimangono impuniti.
In questo caso non ci sono "immagini" nonostante la presenza di almeno una webcam "pubblica" (Webcam di Piazza di Spagna) e chissà quanti video amatoriali e non... e stiamo parlando del centro di Roma.
Me ne posso anche fregare della fontana ma i conti non mi tornano lo stesso.

La storia, come un'idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)
Il problema, però, è che ci sono degli idioti che continuano a credere che la storia non si ripeta. (LoneWolf58)
Parsifal79
Inviato: 1/9/2015 13:43  Aggiornato: 1/9/2015 13:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Problema immigrati: una proposta
http://www.diritto24.ilsole24ore.com/penale/primiPiani/2012/02/riduzione-in-schiavitu-ex-art-600-cp-norma-anacronistica-che-non-collima-con-la-realta.php?refresh_ce=1

Riduzione in schiavitù ex art. 600 c.p.: norma anacronistica che non collima con la realtà


... Senza entrare nel merito della sentenza, la libertà di autodeterminarsi in ordine all’accettazione dell’offerta di lavoro da parte di lavoratori extracomunitari è ampiamente opinabile e discutibile, poiché lo stato di necessità confonde il diritto con la soggezione per ottenere sostentamento.

Cassandra
Inviato: 1/9/2015 13:46  Aggiornato: 1/9/2015 13:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 10/5/2006
Da:
Inviati: 1551
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Un banchiere, un lavoratore e un immigrato sono seduti ad un tavolo con 20 biscotti. Il banchiere prende 19 biscotti e poi dice al lavoratore: Attento! L'immigrato vuole rubare il tuo biscotto!


Adeguiamo alla realtà:

Un banchiere, un lavoratore e un immigrato sono seduti ad un tavolo con 20 biscotti. Il banchiere prende 19 biscotti e poi dice al lavoratore: Non dai il tuo biscotto all'immigrato? Allora sei uno stronzo razzista!

Il lavaggio del cervello che ci stanno facendo è questo, non l'incontrario. Pensateci bene.

"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto,
per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)
CiEmme
Inviato: 1/9/2015 14:08  Aggiornato: 1/9/2015 14:11
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Problema immigrati: una proposta
Autore: toussaint Inviato: 1/9/2015 13:20:40

@ CiEmme

Ora pure il cappuccino?
Scusa, ma tu sei anche per i matrimoni esclusivamente tra corregionali, nativi di 6 generazioni?

No, perché ti assicuro che i miei zii, calabresi, sono praticamente indistinguibili da un marocchino o da un tunisino e negli anni '50-'60 era anche più accentuata questa caratteristica.

----
Mi spiego meglio.

Colgo un tuo vago rifiuto del modo di essere dei tuoi zii calabresi oppure no?

Bene. non e' importante che il modo di essere sia dei tuoi zii calabresi o di un marocchino o un tunisino. Non e' signficativo che lo stupratore sia Italiano, Svizzero, Tedesco, Scandinavo, Africano, Asiatico o Arabo. E' importante decidere se quel modo di essere sia accettabile o meno.
E mi par di capire dal tuo modo di far riferimento a loro (ai tuoi zii) che quel modo di essere non e' PER TE accettabile.
Quindi, non ti identifichi con quel modo di essere...non c'entra la nazionalita' o il colore della pelle. E' il comportamento.

Tu stesso dici che gli emigrati meridionali "arrivano a Torino per
LAVORARE alla fiat." Persone ch si sono integrate perfettamente, pur continuando a parlare in dialetto. Ti pare la stessa situazione oggi? Se si, hai ragione. Se no, hai qualche difficolta' di percezione dellla realta'.

---------------------------
Cappuccino generale e' riferito ad un miscuglio culturale "dei valori nei quali ci riconosciamo" dove gli ingredienti originali diventano indistinguibili (e non si puo' + tornare indietro), non al mischiamento dellle etnie. La tua fissazione ideologica non ti consente di leggere bene. Esci, per il tuo bene, dall'ideologia.

Una bussola non dispensa dal remare.
toussaint
Inviato: 1/9/2015 14:25  Aggiornato: 1/9/2015 14:38
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Colgo un tuo vago rifiuto del modo di essere dei tuoi zii calabresi oppure no?


Ma manco per niente.
A parte il fatto che i miei zii sono ormai solo esteticamente simili, e già comunque diversi, rispetto ai loro corregionali degli anni '50-'60, il fatto è che io non appiccico etichette di accettabilità o meno, di giustezza o meno, rispetto ad apparenze estetiche, usi e costumi, religioni ecc.
La mia valutazione è sempre relativa allo spirito del tempo per quella particolare comunità, il quale si evolve nel tempo, oggi non troverai un calabrese uguale a quelli degli anni '50-'60 e inoltre il mio giudizio è sempre individuale: se picchi tua figlia perché non si veste come vuoi tu, sei un pezzo di merda, che tu sia italiano o neozelandese, cattolico o animista, mentre se semplicemente disapprovi come tua figlia si veste, sei solamente un genitore medio la cui cultura ed esperienze differiscono sempre inevitabilmente da quelli dei propri figli.
Quando ero pischello, i miei mi facevano due coglioni così perché facevo tardi la sera, ma si limitavano a questo, e io oggi non li giudico negativamente, era una cosa assolutamente naturale e inevitabile mentre il padre di una mia amica, italianissimo, la massacrava di botte, era un militare abituato all'ordine e alla disciplina, e dunque era un pezzo di m. oggi come allora.

edit:
Citazione:
Persone ch si sono integrate perfettamente, pur continuando a parlare in dialetto.


Ci hanno messo decenni, per esperienza personale, almeno fino agli anni '90 c'erano interi quartieri dell'hinterland milanese, per soli meridionali, in cui dunque i meridionali vivevano, comunicando solo tra loro, in un sostanziale apartheid.
Ma anche a Milano e a Torino era così, vedere Quarto Oggiaro o Barriera e l'usanza di non affittare case ai terroni nei quartieri "milanesi" e "torinesi", "perché poi i terroni le sporcavano o rovinavano".
Insomma, se le cose le leggi eliminando la velina del tempo, risultano assai diverse.
E comunque, ripeto, il mio intento è quello di riportare il problema immigrazione alla sua vera natura, è un problema economico (edit, barra politico) non di identità culturale che probabilmente non esiste nemmeno.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
onemanband
Inviato: 1/9/2015 14:34  Aggiornato: 1/9/2015 14:35
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2013
Da: Praga
Inviati: 89
 Re: Problema immigrati: una proposta
Sono un profugo Documenti? No. Non puoi entrare.

Red_max, di una semplicita´ disarmante ma cosí efficace

Infatti tutto il problema ruota proprio intorno a questo.

I profughii Siriani hanno TUTTI un documento di identita´ e dunque sarebbe facile controllare.

Perche´ si fanno entrare SENZA VISTO gente da mezza africa e mezzo medio oriente (tutti uomini....)?

Come mai nessuno lo vuole fare?

Chi ci guadagna?

Perche´ in Australia funziona esattamente in questo modo e qui in Europa no?

Qui mi pare che un´idea ce la siamo fatta tutti, strano che chi governa l´Italia e molti paesi Europei brancolino nel buio...

PS. Dico molti paesi, perche´ alcuni questi controlli li fanno in maniera serrata ed infatti li spacciano per razzisti.

infosauro
Inviato: 1/9/2015 14:46  Aggiornato: 1/9/2015 14:46
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 23/5/2008
Da: questo mondo (credo)
Inviati: 2375
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
[...]Sostituire un popolo con un altro non è un genocidio?[...]

Solo se con sostituire intendi l'eliminazione fisica.
Citazione:
L'immigrazione veloce è voluta dal potere per acuire la crisi europea e accelerare il processo di unificazione come disse Mario Monti in un famoso fuori onda. Io penso questo.

Hai un link del fuori onda?

"It's just a ride"
William Melvin "Bill" Hicks, l'ultimo degli hippy, il primo dei complottisti (a comparire in TV).
toussaint
Inviato: 1/9/2015 14:48  Aggiornato: 1/9/2015 14:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Perche´ in Australia funziona esattamente in questo modo e qui in Europa no?


Vabbé, adesso l'Australia come modello culturale, sociale e politico mi sembra un po' troppo.

Il genocidio degli aborigeni

La guerra segreta dell'Australia contro gli aborigeni

La guerra silenziosa delle forze speciali australiane in Africa

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 1/9/2015 14:52  Aggiornato: 1/9/2015 14:52
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Insomma, se ancora non avete capito quanto sporco e malato sia questo cosiddetto Occidente di cui ci vogliono vendere un'immagine patinata e per nulla aderente alla realtà storica,
DE CHE VOLEMO PARLA'?

E' chiaro che poi i problemi ci sono e dobbiamo cercare di dargli una soluzione, ma una soluzione diversa e rivoluzionaria, altrimenti non sarà mai una vera soluzione, ma solo un differimento di questioni che torneranno al pettine e un facile volano per le ambizioni politiche di qualche gauleiter di turno.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
onemanband
Inviato: 1/9/2015 15:04  Aggiornato: 1/9/2015 15:08
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2013
Da: Praga
Inviati: 89
 Re: Problema immigrati: una proposta
Toussaint scusa se sono esplicito ma "sti cazzi il modello culturale".

A me non interessa se sono culturalmente avanzati gli italiani, i mongoli o gli australiani.
Porcherie ne hanno fatte tutti e ne continuano a fare.

A me interessa capire perche per riolvere un problema che sulla carta esiste da sempre (la green card in america non e´ che se la sono inventata ieri), solo alcuni paesi sono in grado di risolverlo ed altri no.

onemanband
Inviato: 1/9/2015 15:18  Aggiornato: 1/9/2015 15:18
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2013
Da: Praga
Inviati: 89
 Re: Problema immigrati: una proposta
E comunque, ripeto, il mio intento è quello di riportare il problema immigrazione alla sua vera natura, è un problema economico (edit, barra politico) non di identità culturale che probabilmente non esiste nemmeno.

Esatto Toussaint

Si vede che agli Australiani non va bene che ci siano troppi immigrati NON QUALIFICATI, mentre qualcuno ha deciso che la cosa fa comodo.

Perche´ crea manodopera a basso costo, perche´ inevitabilmente creera´ tensioni sociali e perche´ e´ nel chaos che si manipola e controlla meglio la massa.

lysmata
Inviato: 1/9/2015 15:23  Aggiornato: 1/9/2015 15:25
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
Giusto per mettere altra carne al fuoco...

Tutti i profughi in Ungheria vogliono andare in Germania, Olanda o Danimarca. Nessuno che voglia rimanere in Grecia, in Italia o in Spagna. Son profughi, non fessi.

Sarà mica che tutto quest'odio che si sta generando a forza di martellamenti mediatici serve unicamente a creare un'opinione diffusa che "vengono a rubare il lavoro a stuprarci le mogli e a ammazzare i nostri anziani"? Questo permetterebbe l'uso della forza nelle nostre frontiere senza che l'opinione pubblica possa vetará per ovvie ragioni umanitarie. Con il fine ultimo di evitare che i paesi del Nord debbano farsi carico di tutti questi profughi. Considerate anche che a questo si aggiunge un articolo della costituzione e europea che obbliga il Paese che riceva i profughi nel suo territorio a dargli asilo e non a dar un foglio di via. Insomma... li odiamo perché invadono il nostro territorio... ma siamo solo zona di passaggio. Che senso ha??

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
Red_Max
Inviato: 1/9/2015 15:35  Aggiornato: 1/9/2015 15:36
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
C'è solo il piccolissimo particolare che stavolta la parte degli aborigeni è toccata a noi se non l'avete capito...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
toussaint
Inviato: 1/9/2015 15:39  Aggiornato: 1/9/2015 15:39
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
E a proposito, ma che cazzo vuole Orban?
Questi siriani se ne volevano andare in Germania, visto che la Merkel ha deciso di concedergli asilo e lui che fa?
Non li fa salire sui treni e li respinge dalla stazione causando un caos che poteva provocare un macello?
Nell'articolo, anche la decione della Corte Europea che ha condannato l'Italia per rimpatrio illegale di tre tunisini.
La polizia ungherese impedisce ai profughi di raggiungere la Germania

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
eco3
Inviato: 1/9/2015 15:56  Aggiornato: 1/9/2015 15:56
Ho qualche dubbio
Iscritto: 4/10/2006
Da:
Inviati: 229
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
E a proposito, ma che cazzo vuole Orban?


Anche l'ANSA, il che è tutto dire, riporta sia pure a modo suo, la dichiarazione del governo ungherese.

Qui sotto come la riporta Il Giornale:

"Il portavoce del governo, a cui è stato chiesto perchè la stazione sia stata chiusa, ha risposto che il governo di Budapest sta cercando di applicare la normativa Ue, che richiede agli extracomunitari che vogliano muoversi all’interno dell’area Schengen di aver un passaporto e un visto."

motus in fine velocior
Paracelso
Inviato: 1/9/2015 16:05  Aggiornato: 1/9/2015 16:30
Ho qualche dubbio
Iscritto: 26/8/2012
Da:
Inviati: 79
 Re: Problema immigrati: una proposta
@Red_Max:

Citazione:
C'è solo il piccolissimo particolare che stavolta la parte degli aborigeni è toccata a noi se non l'avete capito...



Ma tu ti credi un indigeno per caso?
Sarai un miscuglio indo/europeo/arabo/franco/germanico più o meno come tutti noi in Italia; itaGliacani da generazioni.

Cosa: credi che la nostra nazione sia composta da gente autoctona?

Siamo il popolo più bastardo e puttana d'Europa e questo da centinaia di anni. Di chi e/o di che cosa hai paura adesso?

Che sia voluto o meno, comunque il mondo si muove!

Il colonialismo è ben altra cosa rispetto a ciò che stiamo assistendo ora nel "nostro" beneamato riservatissimo orticello privato; non facciamo paragoni assurdi!

Questa non è un'invasione, semplicemente una migrazione. Punto.

redribbon
Inviato: 1/9/2015 16:29  Aggiornato: 1/9/2015 16:29
Mi sento vacillare
Iscritto: 14/1/2006
Da: Firenze
Inviati: 614
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Autore: lysmata
Redribbon, annoia un pó il tuo giochetto alla Salvini.


Salvini?






Sono abituato a dare a Cesare quel che è di Cesare,
ed attualmente solo l'estrema destra dice cose sagge sull'immigrazione,
e non solo, ci sono anche altri aspetti della società, dell'economia, e altro, per i quali sarebbe opportuno avere desto l'istinto di conservazione del popolo,
quello che i falsi sinistroidi hanno svenduto, prima ideologicamente in base ad un astratto quanto ottuso "siamo tutti fratelli, semo tutti uguali",
e poi economicamente lasciando il progresso umano in mano alle banche ed ai privati!

Il problema è che l'estrema destra ad un certo punto si ferma, non vuole fare il salto di qualità,
non riconosce cioè che l'immigrazione è il risultato della globale lotta di classe,
e proprio qui servirebbe l'estrema sinistra che denunci il fallimento del capitalismo a livello mondiale, e che proponga, o almeno spinga per elaborare un sistema economico alternativo che porti benessere a tutte le nazioni del mondo,
quindi anche e soprattutto quelle da dove partono gli immigrati.

“datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi”

Mayer Amschel Rothschild
lanzo
Inviato: 1/9/2015 16:43  Aggiornato: 1/9/2015 16:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: Problema immigrati: una proposta
Mirco -
Te ne potrei raccontare di meglio:
Bangla - illegale a Roma - necessita di un trapianto midollo spinale, l'ospedale Forlanini contatta l'ambasciata a Dhaka, DOVETE dare il visto al fratello per il trapianto e vai col visto.
Poi il fratello che probabilmente non era il fratello viene considerato non idoneo, e vai co' la sorella - altro visto. Poi non si e' saputo piu' niente e quando ho chiesto per lettera che fine avesse fatto il fratello, la sorella ed il paziente - mi hanno mandato affanculo. Ero addetto consolare a Dhaka.

lanzo
Inviato: 1/9/2015 16:46  Aggiornato: 1/9/2015 16:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: Problema immigrati: una proposta
PERSPICACE - nome omen - ha afferrato perfettamente il problema, vedrai che lo jus soli lo faranno. Garantito/

toussaint
Inviato: 1/9/2015 16:49  Aggiornato: 1/9/2015 16:49
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
RedRibbon, l'estrema destra si ferma?
No, caro mio, l'estrema destra nella storia non si è mai fermata e ha sempre combattuto e ammazzato chi invece la lotta di classe la faceva e mi rifaccio sempre al mio avatar, Argo Secondari che riprese le armi, usandole anche contro suoi ex commilitoni degli Arditi, quando vide le squadracce fasciste che arrivavano nei paesini e sparavano e bastonavano i braccianti in sciopero o assaltavano, bruciandole, le Case del Popolo, le Cooperative (quelle erano vere, non fasulle come quelle di oggi) o le Camere del Lavoro.
Mi sa che anche tu devi dare una ripassatina alle tue nozioni di storia, quelli di cui hai postato la foto sono i soliti lacchè dei padroni di sempre, come furono i loro padri e i loro nonni, perché sono convinto che l'infamia si trasmetta col DNA.
E questo sempre ricordando, perché io penso liberamente e dico sempre pane al pane e vino al vino, che i proletari e i dannati della terra sono sempre stati traditi da coloro che dicevano, a parole, di volerli difendere (vedi appunto PSI e PCD'I, vicende del biennio rosso e di quello nero, 1919-20, 1920-21)...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 1/9/2015 16:58  Aggiornato: 1/9/2015 16:58
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
Bangla - illegale a Roma - necessita di un trapianto midollo spinale, l'ospedale Forlanini contatta l'ambasciata a Dhaka, DOVETE dare il visto al fratello per il trapianto e vai col visto.


Ossia?
Che vorresti dire?
Lo sanno tutti che il midollo spinale richiede un donatore che sia un parente stretto e non è detto che anche un fratello sia idoneo.
Dunque, quei due che hanno ottenuto il visto erano esattamente il fratello e la sorella, e il fratello non è andato bene mentre la sorella sì.
E direi che hanno fatto bene a mandarti a fare in culo quelli dell'ospedale, uno salva una vita umana e devi anche rendere conto a un burocratello della Farnesina che guadagna il doppio di un medico senza fare un cazzo.
Ma chiedilo alla polizia, se tanto ti interessa, che è il loro mestiere e magari pure il tuo...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
lanzo
Inviato: 1/9/2015 17:00  Aggiornato: 1/9/2015 17:00
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: Problema immigrati: una proposta
Siamo agli sgoccioli, ma una proposta sensata - consisterebbe e mo me spiego, il bangla, paki, o chi te pare - prima di rivolgersi ai trafficanti cerca di ottenere il visto all'ambasciata con le scuse piu' ridicole. A fare un elenco ci sarebbe da fare un libro umoristico.
Allora - si potrebbe aprire un conto ad hoc in una banca - tu richiedente depositi 3000 dollaroni che altrimenti si papperebbero i trafficanti e viaggi bello tranquillo in aereo - se poi non ritorni i dollaroni vanno all'INPS.
Il fatto e' che siamo prigionieri del P.C. e che non siamo un paese indipendente come Israele.
Sono un ex addetto consolare ed so cose che voi umani manco potete immaginare, quello che voleva partecipare alle olimpiadi per sordomuti a Roma - quindi manco lo potevi intervistare e con tanto di lettera di invito del CONI.

toussaint
Inviato: 1/9/2015 17:06  Aggiornato: 1/9/2015 17:06
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:
e che non siamo un paese indipendente come Israele.


E vabbé, me potevi fà risparmià un post, basta che lo scrivevi prima nun me ce sprecavo proprio...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
lanzo
Inviato: 1/9/2015 17:09  Aggiornato: 1/9/2015 17:09
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: Problema immigrati: una proposta
Evidentemente ho toccato un nervo scoperto quindi o ci fai o ci sei.
Volevo solo sapere se il paziente fosse guarito, ti pare una richiesta assurda ? Mai saputo - tutti disposti a dirmi le condizioni del povero bangla pre trapianto per ottenere il visto - quanto sara' costato al servizio sanitario nazionale- boh - e che te frega a te, tu sei nell'olimpo.
Quindi sono uno stronzo per aver chiesto se il paziente era finalmente guarito e non mai saputo se il trapianto fosse mai avvenuto ne' se il paziente fosse ancora vivo.
Di certo si parla di parecchi soldini che giravano.

toussaint
Inviato: 1/9/2015 17:17  Aggiornato: 1/9/2015 17:17
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
No famme capì, lanzo, perché mi sono veramente rotto i coglioni di quelli che dicono e non dicono.
Stai affermando che hai avuto sentore di una clamorosa truffa?
E perché non hai denunciato la cosa a chi di dovere che ci avrebbe messo un minuto a verificare eventuali situazioni anomale?
A' bello, è troppo facile gettare un'accusa così grave senza prove, SOLO perché il tipo era BANGLA come dici tu (ti informo che si dice bengalese, l'italiano dovresti conoscerlo).
Ripeto, se hai delle prove dovevi denunciare altrimenti sei anche complice.
Se non le hai, stai zitto che è meglio, invece di lanciare insinuazioni su persone che hanno, fino a prova contraria, salvato una vita.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
lanzo
Inviato: 1/9/2015 17:43  Aggiornato: 1/9/2015 17:43
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: Problema immigrati: una proposta
Touissaint - a frate' ma proprio tu me vieni a bastona' i ?
Annamo bene, avrebbe detto la Sora Lella.
Negli USA, come ben sai - se non hai i soldini e un assicurazione - ci sono assicurazioni del governo per i meno abbienti - per un trapianto di midollo di certo l'ospedale non va a sollecitare l'ambasciata a rilasciare visti a sedicenti, ripeto sedicenti parenti - credimi non conosci la situazione. Ma almeno il Forlanini avrebbe potuto dire: si il paziente e' guarito - troppo da chiedere ? - prima - quando sollecitavano i visti - erano tutti gentili e affettuosi e garbati - poi come si dice, passata la festa, gabbato lo santo. E lo chiedevo sia per sapere se mi avevano preso per il culo - mi pare fu pure rilasciato un visto ad un terzo "fratello", e come contribuente tassato e se ora levano tante cose agli italiani che hanno pagato le tasse tutta la vita e' proprio per cose del genere.

Vabbe' gli USA sono Satana e ce potrei pure sta.
Stamose bene.

lanzo
Inviato: 1/9/2015 18:21  Aggiornato: 1/9/2015 18:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/10/2005
Da:
Inviati: 518
 Re: Problema immigrati: una proposta
Toussaint
Per Bangla si intendono quelli del Bangladesh - Bengala libero - - il Bengalese e' un indiano del Bengala orientale che e' una regione indiana - poi ci fu una guerra con il Pakistan che si pappo' parte del Bengala, quello piu' scassato, con sollievo dell'India immagino, che si libero' di milioni di musulmani, quasi tutti gli induisti si riversarono nel Bengala vero e proprio.
Ai tempi, non sto mica parlando di secoli fa, ma meno di 50 anni, il Bangladesh manco esisteva - era definito west Pakistan mentre il Pakistan vero e proprio era East Pakistan.
Poi ci fu una guerra tra i due e visto che il west pakistan non aveva nessuna risorsa e solo problemi l'East Pakistan decise di perderla e da li' nacque l'odierno Bangladesh.
A Londra non puoi dire Bengalese, perche' il Bengalese e' indiano - Calcutta e' nel Bengal - se vuoi riferirti ad uno del Bangladesh lo chiami Bangla.
Come dire un coglione saputello che mi rimbrotto' parche' avevo detto americani, mentre avrei dovuto dire STATUNITENSI !
In inglese come lo traduci statunitensi ? - solo noi abbiamo sto termine.
E SCOMMETTO CHE MANCO SAI PERCHE' IL PAKISTAN SI CHIAMA PAKISTAN.
Che regalero' a REDAZIONE in separata sede e non a te che non la meriti. Per te quoto - a memoria - una cosa detta da Rabindranath TAGORE - forse il piu' grande scrittore Bengalese (Calcutta) " Se sei su una barca e vedi un bengalese (evidentemente conosceva i suoi connazionali, molti dei quali diventati bangla) che sta affogando, non lo soccorrere, perche' non solo non lo salverai ma ti fara' affogare con lui.

toussaint
Inviato: 1/9/2015 18:23  Aggiornato: 1/9/2015 18:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
E io ti ripeto, fratè, che se non sono parente, io non posso donare il midollo.
Ergo, stai asserendo che il tipo non era effettivamente malato e dunque che lo staff medico dell'ospedale era, in toto, complice di una truffa.
Mi sembra una cosa bella grave per farla finire così, con una telefonata all'ospedale, o no?
Ma poi, se non si tratta di traffico di organi, perché in questo caso il tizio non era malato, ma che misera torta si sarebbero divisi tra tutti, staff medico più trafficanti?
La miseria elargita dai BANGLA, come li chiami tu, per due o tre ingressi clandestini?
Quanto sarà mai, 50-100 mila euro in totale da dividersi, a occhio e croce, tra una decina di persone?
Ossia, secondo te, un medico rischia la sua carriera per 10.000 euro?
Lassamo perde, và...

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
ELFLACO
Inviato: 1/9/2015 19:22  Aggiornato: 1/9/2015 19:22
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 28/10/2005
Da:
Inviati: 1839
 Re: Problema immigrati: una proposta
Guardando i commenti ho notato una cosa .

Strano che qualcuno non abbia ancora detto : " Ci vorrebbe un Duce. Lui avrebbe saputo cosa fare !!! "

“Le persone non dovrebbero avere paura dei propri governi, sono i governi a dover aver paura delle persone.”
Red_Max
Inviato: 1/9/2015 19:36  Aggiornato: 1/9/2015 19:39
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Sarò pure un miscuglio extraterrestre e chissà che altro, io però parlo la lingua ufficiale del mio paese da quando sono nato, la mia casa l'ho pagata a peso d'oro come i miei genitori, più tutte le tasse...
Tutto ciò che mangio e bevo lo pago e se faccio qualche caxxata pago la relativa multa che mi arriva puntualmente a casa.
Non accetto che si regali ad altri ciò che io pago a peso d'oro perché qualche coglione ha usato l'iprite 70 anni fa...
Secondariamente ai genialoidi del miscuglio faccio notare che le donne italiane non fanno più figli perché preferiscono lavorare e fare shopping, quindi l'italiano diventerà presto una minoranza, e vi voglio vedere cosa succederà quando per sbaglio ne tirerai sotto uno con la macchina...
Un bel linciaggio come minimo...
E non raccontatemi la barzelletta dell'integrazione... saremo sempre noi e loro.
Ognuno preferisce i propri simili, le eccezioni confermano la regola.
Manodopera a basso costo in arrivo...
Per i padroni del mondo...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Red_Max
Inviato: 1/9/2015 20:25  Aggiornato: 1/9/2015 20:25
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Inoltre prevedo che sarò bianco anche per i prossimi 40 anni, e ricordiamoci che questi hanno un bazooka in mezzo alle gambe...
Concorrenza sleale...

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Hito
Inviato: 1/9/2015 20:38  Aggiornato: 1/9/2015 20:38
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2009
Da: Matuzia
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta
@ charliemike

Ti ha già risposto Tizio.8020 meglio di come avrei saputo fare io... la cosa era inventata sul momento così come le cifre... secondo me non è comunque molto differente dalla realtà e gli immigrati non sono nemmeno fondamentali, nel momento in cui la disoccupazione aumenta a livelli stratosferici la corsa è sicuramente al ribasso degli stipendi, infatti:




... poi c'è questa cosa, che mi frulla nella testa da un po' ma che nessuno ha saputo apprezzare; in un sistema chiuso di diffuso benessere e osservazione delle regole civili e quindi della giustizia, per la legge di domanda/offerta non finirebbe per guadagnare di più uno "spalamerda" rispetto, per esempio, ad un avvocato? Il sistema potrebbe permetterlo?

@ toussaint
Leggiti questo per piacere, ne sentiremo di ogni sul Sistema Sanitario Nazionale, e ci sarà la solita invasione di troll -.-
http://blog.ilgiornale.it/greco/2015/09/01/spin-frame-e-manipolazione/


@ ELFLACO
Citazione:
Strano che qualcuno non abbia ancora detto : " Ci vorrebbe un Duce. Lui avrebbe saputo cosa fare !!! "

Eccolo... Primo!!! hahaha! No sono lontano millemila anni luce da quelle posizioni, però... lettera di Mussolini all'Ing. Romeo e risposta dell'ingegnere, da valutare entrambe...





Le emergenze servono a far accettare la cosa alla popolazione, mica i politici possono dirvi che hanno deciso di importare milioni di persone perchè il capitale vuole manodopera a costi più bassi, e, sempre a proposito di stranieri, mica vi possono dire che i nuovi direttori dei musei staranno già stilando le liste di ciò che possono pignorare... infatti tutti i piddini a incensare l'internazionalità della scelta, senza badare a competenze e/o meritocrazia.


Ciao
Hito

Jurij
Inviato: 1/9/2015 22:15  Aggiornato: 1/9/2015 22:30
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 8/11/2009
Da: Galvatron
Inviati: 2359
 Re: Problema immigrati: una proposta
La Merkel sa benissimo cosa sta compiendo e non sta facendo il bene dei tedeschi.

Sicuramente per lei , al momento dell'eventuale "risveglio del volk " , ci sarà pronto un piano B di quelli che lasciano il cadavere di un altro ai posteri, mentre il protagonista fa sparire le proprie tracce aiutato sempre dalle stesse famiglie ... Il baffetto insegna.

La storia non inventa niente, porta sempre le stesse cose perchè anche il regista è lo stesso, come la struttura dei film di Hollywood ....

Si finisce sempre a parlare di conseguenze, al momento delle cause mai nessuno suona l'allarme.

Come in un ciclo tornano le guerre dei poveri ed ad ogni ciclo bisogna sperare di essere fra la media superiore, quella che "schiva l'oliva".

Ripensando alle votazioni sui proibizionismi dei minareti (Svizzera) e dei burqa (Ticino), viene quasi da illudersi che qualcuno per una volta abbia visto più lontano, ma credo che sia la stessa fiammella dell'illusione come nel 11.09, quando per un attimo pensai che gli arabi si fossero veramente vendicati degli usa.

Che tristezza.

Dove ci sono attentati ci sono servizi segreti.

Non scarto mai nessuna ipotesi perché un domani potrebbe andare a sostegno di un'altra rendendola così più possibile.

Chi ha le competenze (potere di decidere) ha le responsabilità.
mirco
Inviato: 2/9/2015 7:21  Aggiornato: 2/9/2015 7:21
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
In sintesi nessuno è riuscito a proporre la terza via ( a parte citare Mattei ) per poter risolvere ed evitare l'invasione, tipo cavallette, delle persone che lasciano il proprio paese per svariati motivi.

mirco
Inviato: 2/9/2015 7:30  Aggiornato: 2/9/2015 7:30
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:


Autore: lanzo Inviato: 1/9/2015 16:43:35

Mirco -
Te ne potrei raccontare di meglio:
Bangla - illegale a Roma - necessita di un trapianto midollo spinale, l'ospedale Forlanini contatta l'ambasciata a Dhaka, DOVETE dare il visto al fratello per il trapianto e vai col visto.
Poi il fratello che probabilmente non era il fratello viene considerato non idoneo, e vai co' la sorella - altro visto. Poi non si e' saputo piu' niente e quando ho chiesto per lettera che fine avesse fatto il fratello, la sorella ed il paziente - mi hanno mandato affanculo. Ero addetto consolare a Dhaka.



Umanamente salvare una vita è sempre un gesto nobile... però i medici e gli infermieri non lavorano certamente gratis e giustamente vogliono il loro compenso. E come conseguenza bisogna chiedersi: CHI PUO' E COME PAGARE IL CONTO...

onemanband
Inviato: 2/9/2015 8:57  Aggiornato: 2/9/2015 8:57
Ho qualche dubbio
Iscritto: 9/10/2013
Da: Praga
Inviati: 89
 Re: Problema immigrati: una proposta
E ovviamente siamo arrivati a quello che dicevo ieri.
E cioe´ al paradosso che chi cerca di fermare l´immigrazione indiscriminata come dovrebbe essere viente attaccato in maniera indiscriminata

L´articolo del corriere lo trovate qui: Tra i profughi bloccati alla stazione di Budapest che sognano la Germania

Il passaggiointeressante e´ alla fine:

Domande nervose, quest’emergenza ne fa sorgere molte. «Non è scandaloso che certi Paesi dell’Est - s’è chiesto due giorni fa il ministro degli Esteri francese, Fabius, provocando una protesta formale di Budapest - non accettino le quote di migranti che accettiamo tutti?». L’Ue aprirà una procedura d’infrazione per i governi, «almeno dieci», che non registrano i rifugiati come si deve e non rispettano gli standard minimi d’accoglienza. «Ma perché ai nostri confini - fa eco il cardinale di Vienna, Schönborn - hanno un millesimo dei profughi che abbiamo noi?». Le risposte sono a tono: «In Europa - dice l’ungherese Lazar - domina il modello di sviluppo delle sinistre, basato sull’accettazione di chiunque». E l’ex presidente ceco Vaclav Klaus, grande euroscettico: «Fabius è irritante. Se l’Ue vuole suicidarsi, faccia. Dovrebbe invece cambiare mentalità: l’immigrazione non è un diritto fondamentale dell’uomo».


ed infine:
I muri se li stanno facendo in tanti, dall’Estonia alla Bulgaria. L’Ungheria va oltre: convoca per venerdì un vertice con chi la pensa allo stesso modo (polacchi, cechi, slovacchi, baltici) e annuncia che i migranti per povertà, non per guerra, saranno rispediti subito a casa loro. La Commissione Ue per una volta non dà solo torto: tirar su muri è inaccettabile, puntualizza, bloccare i treni o inasprire i controlli no. «Ci felicitiamo con Budapest - dice un comunicato - degli sforzi per mantenere l’ordine e controllare la frontiera esterna»: köszönöm, grazie governo Orbán?

CiEmme
Inviato: 2/9/2015 21:32  Aggiornato: 2/9/2015 22:41
Mi sento vacillare
Iscritto: 8/2/2008
Da: Roma
Inviati: 446
 Re: Problema immigrati: una proposta
Perdona, touissant, ma trovo patetico il tuo tentativo di far passare per razzista/retrograda/reazionaria ecc. gente che non lo è.

Nessuno ha paura dell'omo nero.

Tutti capiscono le conseguenze della venuta dell'omo nero e le temono (le conseguenze, non le persone).

Puoi, per favore, spiegare che significa per te "accoglienza"? Potresti, per favore, spiegare in cosa consiste PRATICAMENTE (elencandone le caratteristiche) ?

Perchè in realtà il problema è solo di risorse, di concorrenza (anche sleale ), di spazi, di usanze, di valori, della capacità di riconoscere i propri errori e non commetterli di nuovo....in buona sostanza di SOSTENIBILITA', questo termine a te sconosciuto...

...anche se per fare questo dovresti conoscere un pochino gli usi e costumi di chi viene...ma diamo per scontato che ciò faccia parte del "secondo livello".

Una bussola non dispensa dal remare.
Parsifal79
Inviato: 2/9/2015 23:46  Aggiornato: 2/9/2015 23:46
Mi sento vacillare
Iscritto: 20/1/2015
Da: Ἀρκαδία
Inviati: 1000
 Re: Problema immigrati: una proposta
Rol – Una strana previsione per il 2020 e altri aneddoti

https://youtu.be/1gL1IYoVdUo?t=891

mirco
Inviato: 3/9/2015 7:19  Aggiornato: 3/9/2015 7:19
Mi sento vacillare
Iscritto: 6/1/2010
Da:
Inviati: 387
 Re: Problema immigrati: una proposta
Citazione:

Autore: CiEmme Inviato: 2/9/2015 21:32:19

Perdona, touissant, ma trovo patetico il tuo tentativo di far passare per razzista/retrograda/reazionaria ecc. gente che non lo è.

Nessuno ha paura dell'omo nero.

Tutti capiscono le conseguenze della venuta dell'omo nero e le temono (le conseguenze, non le persone).

Puoi, per favore, spiegare che significa per te "accoglienza"? Potresti, per favore, spiegare in cosa consiste PRATICAMENTE (elencandone le caratteristiche) ?


Lo sai che qualcuno potrebbe risponderti che ne ospita qualcuno in salotto ?

Però sarebbe lodevole solamente se non ci fossero spese a carico della comunità... cioè un vero e proprio atto di generosità.

http://www.corrierequotidiano.it/10687-cronaca/veneto-news/treviso-prof-controcorrente-ospita-sei-immigrati-casa-sua

Calipro
Inviato: 3/9/2015 12:47  Aggiornato: 3/9/2015 12:48
Ho qualche dubbio
Iscritto: 13/1/2015
Da:
Inviati: 115
 Re: Problema immigrati: una proposta
Provo con la mia proposta: piazzarli in Grecia.

Noi abbiamo un po' di soldi e non sappiamo dove mettere queste persone.
La Grecia ha tanti debiti e tante isole dove confinare della gente.

Basta mettersi d'accordo e piazzarli lì. Così quando la guerra nei loro Paesi finirà, sarà molto più pratico riportarli indietro.


E' anche un messaggio per il migrante: se vieni qui in Europa, sarai accolto ma nella parte più povera (e sarai isolato).

Per il rifugiato che scappa dalla guerra, la cosa sarà accettabile e quindi verrà.
Per il furbastro che vuole infilarsi nelle zone più ricche, la cosa sarà sconveniente e non verrà.

Del resto pagare migliaia di Euro per la Germania è un conto, pagarli per un'isola Greca (da dove si farà in modo che tu non possa scappare) è un altro conto.

toussaint
Inviato: 3/9/2015 12:51  Aggiornato: 3/9/2015 12:53
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
Ma di cosa state parlando?
Tutta l'UE ha sostenuto la guerra dei mercenari dell'ELS e dei tagliagole dell'IS contro Assad.
Dunque, che si prenda anche le conseguenze e se le dovrebbe prendere anche Orban, il quale non mi sembra abbia preso una posizione precisa sulla guerra in Siria.
E quindi, visto che la Germania ha perlomeno deciso di prenderseli i profughi siriani, che Orban li lasci andare e non rompa i coglioni con presunte radici cristiane dell'Europa che non esistono.
Io sono italiano e cristiano non lo sono mai stato.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
toussaint
Inviato: 3/9/2015 12:57  Aggiornato: 3/9/2015 12:57
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta
@ ciemme, callipro, onemanband ecc.
Questa è per voi:

CANZONE DEL MAGGIO

Anche se il nostro maggio
ha fatto a meno del vostro coraggio
se la paura di guardare
vi ha fatto chinare il mento
se il fuoco ha risparmiato
le vostre Millecento
anche se voi vi credete assolti
siete lo stesso coinvolti.

E se vi siete detti
non sta succedendo niente,
le fabbriche riapriranno,
arresteranno qualche studente
convinti che fosse un gioco
a cui avremmo giocato poco
provate pure a credervi assolti
siete lo stesso coinvolti.

Anche se avete chiuso
le vostre porte sul nostro muso
la notte che le "pantere"
ci mordevano il sedere
lasciandoci in buonafede
massacrare sui marciapiedi
anche se ora ve ne fregate,
voi quella notte voi c'eravate.

E se nei vostri quartieri
tutto è rimasto come ieri,
senza le barricate
senza feriti, senza granate,
se avete preso per buone
le "verità" della televisione
anche se allora vi siete assolti
siete lo stesso coinvolti.

E se credete ora
che tutto sia come prima
perché avete votato ancora
la sicurezza, la disciplina,
convinti di allontanare
la paura di cambiare
verremo ancora alle vostre porte
e grideremo ancora più forte
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti,
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti.

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
Red_Max
Inviato: 3/9/2015 13:48  Aggiornato: 3/9/2015 13:48
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Bè, allora visto che siamo tutti coinvolti, che poi non è una novità,
io penso che sia nella natura umana difendere il proprio territorio.
Probabilmente scorrerà del sangue, è questo che vogliamo?
In fondo noi siamo come gli immigrati, non siamo né buoni né cattivi, siamo solo gli stronzi che c'erano prima, a nessuno piace essere rottamato.
Italiani state sereni, direbbe qualcuno.
Vorrei ricordare che c'è stata la crisi, e per qualsiasi cosa non ci sono i soldi.
C'è solo qualche furbetto che ha una casa vuota e si scopre accogliente.
Tanto sono soldi dello stato.
Ripeto per la centesima volta, gli immigrati ci sono da anni, la vera integrazione non esiste al di fuori della solita propaganda.
Basta osservare come si comportano le persone.
Chiudete pure i libri, aprite gli occhi.
Poi non menatela con il divide et impera.

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
lysmata
Inviato: 3/9/2015 14:33  Aggiornato: 3/9/2015 14:33
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/3/2011
Da:
Inviati: 286
 Re: Problema immigrati: una proposta
ORBAN: il problema é Tedesco, non europeo.

Lavorare deve essere veramente uno schifo, se per convincerti a farlo ti devono pagare.
Red_Max
Inviato: 3/9/2015 14:49  Aggiornato: 3/9/2015 14:49
Mi sento vacillare
Iscritto: 22/7/2012
Da: in volo
Inviati: 975
 Re: Problema immigrati: una proposta
Io me ne scappo all'estero

L'anoressia è un "orientamento" alimentare?

Non ti piacciono i crauti? allora sei crautofobo...
E' un reato gravissimo...

Aspirare gli embrioni è indice di civiltà!!!

Io non sono un complottista...
mi interesso di leggende metropolitane...
Giano
Inviato: 3/9/2015 15:04  Aggiornato: 3/9/2015 21:42
Dubito ormai di tutto
Iscritto: 18/3/2011
Da:
Inviati: 1424
 Re: Problema immigrati: una proposta
Toussaint Citazione:
Tutta l'UE ha sostenuto la guerra dei mercenari dell'ELS e dei tagliagole dell'IS contro Assad.

Giusto!

toussaint
Inviato: 3/9/2015 17:23  Aggiornato: 3/9/2015 17:23
Sono certo di non sapere
Iscritto: 23/3/2012
Da:
Inviati: 5220
 Re: Problema immigrati: una proposta

"Siam del popolo le invitte schiere c'hanno sul bavero le fiamme nere ci muove un impeto che è sacro e forte morte alla morte morte al dolor. Non vogliamo più assassini non vogliamo più briganti come un dì gridiamo: avanti!" Arditi del Popolo 1921
peonia
Inviato: 4/9/2015 11:48  Aggiornato: 4/9/2015 11:48
Sono certo di non sapere
Iscritto: 26/3/2008
Da: Roma
Inviati: 6677
 Re: Problema immigrati: una proposta
Interessante Blondet sulla IPOCRISIA CALCOLATA.......


http://www.maurizioblondet.it/il-ricatto/

...Non temete nuotare contro il torrente. E' di un'anima sordida pensare come il volgo, solo perche' il volgo e' in maggioranza... (Giordano Bruno)
Hito
Inviato: 4/9/2015 14:02  Aggiornato: 4/9/2015 14:02
Ho qualche dubbio
Iscritto: 27/1/2009
Da: Matuzia
Inviati: 111
 Re: Problema immigrati: una proposta
Notizia di oggi
Il Pentagono: "Crisi che durerà 20 anni".
Loro lo sanno -.-

Pensoso
Inviato: 5/9/2015 17:51  Aggiornato: 5/9/2015 17:56
Mi sento vacillare
Iscritto: 13/8/2009
Da:
Inviati: 436
 Re: Problema immigrati: una proposta
> Re: Problema immigrati: una proposta
>ORBAN: il problema é Tedesco, non europeo.


facciamo tutti ciao-ciao con la manina al "muro" costruito dall'Ungheria

(uso non improprio di firma)
Decalagon
Inviato: 7/9/2015 1:41  Aggiornato: 7/9/2015 1:41
Sono certo di non sapere
Iscritto: 22/8/2009
Da:
Inviati: 6643
 Re: Problema immigrati: una proposta
Io avrei un'altra proposta alla risoluzione del problema





«Goku è Verità. Io sono la Via, la Verità e la Vita. E risorgo quando mi pare.»

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA