Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 La voce del sito
In un mondo in cui le guerre sono chiamate missioni di pace, i mercenari sono diventati contractors, i partigiani diventano terroristi, gli onnivori mangiatori di carogne, io sono fiera di essere una"complottista".

Fiammifero
 Luogocomune On Air




 Indice SEZIONI




























 Sponsor
Scopri come creare un sito web con EditArea.

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


RSS

« 1 2 (3) 4 5 6 ... 13 »
Medicina : Bimbo autistico dopo vaccino obbligatorio, ma ministero Salute rifiuta indenizzo
Inviato da Redazione il 21/11/2013 19:20:00 (9171 letture)

Ha riportato danni gravissimi e permanenti dopo le vaccinazioni obbligatorie prescritte dalla legge, ma non sarà risarcito dal ministero della Salute. Tutto questo nonostante una sentenza del Consiglio di Stato inchiodi il dicastero di viale Ribotta alle sue responsabilità. È un vero e proprio dramma quello vissuto negli ultimi anni dalla famiglia Palazzolo di Terrasini, in provincia di Palermo. Un situazione terribile con tanto di amara beffa alla fine.

A raccontare la storia drammatica è Antonio Palazzolo, che ha diffuso un video sul web dal blog di Beppe Grillo “Mio figlio – racconta l’uomo ­è nato a febbraio del 2000. Dopo tre mesi dalla nascita abbiamo fatto la prima vaccinazione, e poi in seguito tutte le altre fino ad arrivare alla terza vaccinazione del febbraio del 2001, quando stava compiendo un anno”. Un passo importante la vaccinazione dei bambini, che tutte le famiglie italiane sono obbligate a fare dato che è previsto dalla legge, e che prevede la somministrazione dei vaccini anti Difterite, Tetano e Pertosse. Solo che da quel febbraio di dodici anni fa, la vita del piccolo Palazzolo cambia per sempre. “Da quel momento – continua a raccontare il padre -­ ci furono una serie di conseguenze di salute molto rilevanti: il bambino fu ricoverato in ospedale in preda alle convulsioni e alla febbre. Ci siamo rivolti al pediatra e al centro di vaccinazione ma ci dicono di non preoccuparci e continuare il protocollo di vaccinazione e così facciamo fino al febbraio del 2004”. A quel punto,però, la situazione del piccolo Palazzolo è già compromessa dato che presenta gravi regressioni delle abilità già acquisite da neonato: se appena nato reagiva in modo corretto a certi stimoli, a tre anni d’età quelle reazioni erano svanite.

“Decidemmo di fare una visita neuropsichiatrica­ – dice il signor Palazzolo -­ la diagnosi parlava di gravissimo deficit cognitivo con disturbo pervasivo dello sviluppo”. [...]

Voto: 10.00 (3 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 6184 bytes | 163 commenti OK Notizie
Medicina : Belgio, sedici pediatri : «Sì all’eutanasia per i bambini»
Inviato da Redazione il 11/11/2013 20:30:00 (6358 letture)

Sedici pediatri hanno scritto una lettera aperta al governo belga, chiedendo di legalizzare l’eutanasia per i minori. La “buona morte” in Belgio è legale dal 2002 e i casi sono in continua crescita. Per ora è consentita solo ai maggiorenni che soffrano di una malattia in stato terminale, ma il governo ha proposto di estenderla anche ai minori e tra poco comincerà il dibattito in Parlamento. La lettera è stata pubblicata ieri dal quotidiano belga De Morgen.

EUTANASIA AI BAMBINI. «L’eutanasia ai bambini in Belgio è già praticata dai medici, che però devono farlo di nascosto», si legge nella lettera. «Svolgendo il nostro lavoro, siamo arrivati in via eccezionale a dover aiutare dei minori in situazioni di sofferenze insopportabili, anche se oggi siamo costretti a farlo al di là della legge», continuano i pediatri, alcuni dei quali lavorano in ospedali cattolici. [...]

Voto: 7.00 (3 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 3450 bytes | 207 commenti OK Notizie
Medicina : Piante che curano, piante proibite
Inviato da Redazione il 14/9/2013 4:30:00 (14966 letture)



Voto: 9.00 (18 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 264 bytes | 61 commenti OK Notizie
Medicina : Risposta al Dott. Salvo Di Grazia (Medbunker)
Inviato da Redazione il 9/7/2013 0:50:00 (23017 letture)

In un recente articolo pubblicato sul suo blog, il Dott. Salvo Di Grazia, in arte Medbunker, è tornato a scagliarsi contro i sostenitori delle cure alternative. Fra loro, uno dei "nemici" che più lo tormentano è sicuramente Tullio Simoncini. Di conseguenza, non ha mai mandato giù le dozzine di interviste a pazienti guariti col bicarbonato fatte dal sottoscritto e da Federico Giovannini.

Purtoppo però il Sig. Di Grazia non ha delle grandi argomentazioni da utilizzare contro il bicarbonato, per cui si ritrova costretto ad insinuare continuamente che le interviste ai pazienti guariti siano tutte finte, e che di conseguenza chi le ha realizzate sia un truffatore.

Per sostenere questa sua tesi il Dott. Di Grazia si attacca a qualunque cosa (ho già risposto in passato alle sue insinuazioni). Ma all'ultimo attacco devo rispondere, perchè è decisamente diffamante. Secondo Di Grazia, io avrei pubblicato delle immagini "taroccate" delle radiografie del primo guarito storico di Simoncini, Gennaro Sangermano.

Ecco il pezzo tratto dal suo articolo, seguito dall'immagine pubblicata da Di Grazia (che è tratta dal mio film "Cancro le cure proibite"):

"Il fotomontaggio che mostrerebbe la guarigione del "primo paziente" di Tullio Simoncini, il guaritore del bicarbonato: le due immagini sovrapposte (i raggi al torace prima e dopo la cura) sono in realtà manipolate, notare come "dopo 9 mesi" di cura, la parte destra (per chi guarda) della lastra sia identica, particolare tecnicamente ed anatomicamente impossibile.



Egregio Sig. Di Grazia, lei deve essere talmente accecato dalla rabbia che non si è nemmeno premurato di verificare le immagini originali. Poichè presumo che lei possegga una copia del libro di Simoncini ...

Voto: 5.00 (20 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 7646 bytes | 192 commenti OK Notizie
Medicina : Vaccini: chi è davvero disinformato?
Inviato da Redazione il 8/7/2013 6:40:00 (9579 letture)

di Elia Dallabrida

Un quotidiano del Trentino ha pubblicato la lettera di una mamma, che rispondeva al dott. Dino Pedrotti, primario di neonatologia presso l`Ospedale S. Chiara di Trento. La signora replicava ad un articolo di Pedrotti, il quale ha accusato di essere "deboli e disinformati" i genitori che non vogliono sottoporre i bambini a vaccinazione. Secondo Pedrotti, su internet si trovano notizie false e fraudolente, che non rispecchiano la realtà dei fatti.

La signora ha replicato dicendo: "È grazie a internet se abbiamo potuto accedere anche alle informazioni distribuite dal Ministero della Salute e ad altri siti sponsorizzati dalla Federazione Italiana Medici e Pediatri". La signora ha poi spiegato che ha anche avuto modo di confrontarsi con altri medici, responsabili di uffici di igene pubblica e ASL, ha letto libri, ha seguito convegni e si è anche procurata i bugiardini dei vaccini. Le persone disinformate invece - sostiene la signora - sembrano essere quelle che fanno vaccinare i loro figli senza nemmeno sapere per che cosa lo stanno vaccinando, perché tanto "sono obbligatori e vanno fatti". [...]

Voto: 8.00 (7 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 13767 bytes | 31 commenti OK Notizie
Medicina : Wilhelm Reich e la scoperta dell'"orgone"
Inviato da Redazione il 26/6/2013 3:00:00 (8664 letture)

In un thread recente si è parlato di Wilhelm Reich. Alcuni sostenevano che fosse un genio, altri che fosse un ciarlatano.

Purtroppo non abbiamo elementi a sufficienza per poter affermare con certezza nè l'una nè l'altra cosa. Ma forse è proprio dalla mancanza di questi elementi che possiamo trarre comunque delle conclusioni.



(Questo è il capitolo su Wilhelm Reich che compariva nella prima versione del film "Cancro le cure proibite". Fu poi rimosso per motivi di lunghezza).

Voto: 9.00 (9 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | 106 commenti OK Notizie
Medicina : "La verdadera historia de la marihuana"
Inviato da Redazione il 21/5/2013 3:30:00 (4508 letture)

ATTENZIONE: SPAM PERICOLOSO via SKYPE. Chi è fra i miei contatti legga qui. M.M.

***

Grazie ad un gruppo di italiani di Barcellona abbiamo realizzato la versione in spagnolo del film.



Per chi abita nella zona di Barcellona, questa sera alle 19 ci sarà una proiezione pubblica. Seguirà discussione via skype con Massimo Mazzucco.

Per i dettagli contattare Max Rumignani (mrumignani[at]gmail.com). I loro sito è altraitaliabcn.org.

Voto: 10.00 (2 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | 10 commenti OK Notizie
Medicina : Il terrorismo di Big Pharma
Inviato da Redazione il 17/5/2013 7:00:00 (10108 letture)

Guardate perfavore questi tre estratti dal film "Cancro le cure proibite":



Ora sommate questi estratti, ed avrete come risultato una situazione paradossale, che è stata di recente sulle prime pagine di tutti i giornali: l'attrice Angelina Jolie si è fatta asportare ambedue i seni, e si appresta a rimuovere anche le ovaie, per ridurre il rischio di venire colpita dal cancro.

Questo episodio contiene talmente tante "follie" che è necessario andare con ordine per non perdere la bussola.

Prima di tutto, vediamo la "versione ufficiale" dei fatti. Secondo l'oncologia moderna la presenza di un gene mutato, chiamato BRCA1, aumenterebbe enormemente le probabilità di cancro al seno e alle ovaie, nelle donne prima della menopausa. Mentre il 12% delle donne in generale viene colpito dal cancro al seno nel corso della sua vita - dicono le statistiche - la percentuale salirebbe al 60% per le donne che hanno il gene BRCA1 mutato, o "difettoso".

Angelina Jolie ha spiegato la sua scelta in prima persona, ...

Voto: 8.00 (10 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 6990 bytes | 133 commenti OK Notizie
Medicina : Il vino fa venire il cancro
Inviato da Redazione il 21/2/2013 6:30:00 (10941 letture)

Nel carnevale infinito delle "scoperte" che la scienza continua a fare sul cancro, adesso dobbiamo metterci anche questa: l'alcohol fa venire il cancro.

Secondo il dottor David Nelson del National Cancer Institute degli Stati Uniti, l'alcohol è responsabile per il 3,5 % dei decessi causati dai tumori in generale. Questa percentuale aumenta drasticamente nelle donne, con l'alcohol che sarebbe responsabile addirittura del 15% dei decessi, nel caso di tumore al seno.

E non stiamo parlando soltanto di superalcolici. Anche un semplice bicchiere di vino - quello che secondo la tradizione farebbe invece tanto bene alla salute - può finire per causare il cancro: "Bere in misura moderata è stato sempre associato con un beneficio per il cuore - ha detto il dottor Nelson - ma nel più ampio contesto di tutti i problemi collegati all'alcohol, questo causa un numero 10 volte maggiore di decessi di quanti ne possa prevenire".

Secondo la ricerca del dottor Nelson, il consumo di 20 grammi of alcohol al giorno ("più di un drink e mezzo") sarebbe responsabile di una percentuale fra il 26% e il 35% di decessi causati dal cancro.

Quello che è poco chiaro è il modo in cui sarebbe stata condotta questa ricerca. [...]

Voto: 8.00 (4 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 2700 bytes | 116 commenti OK Notizie
Medicina : I chemioterapici sono cancerogeni
Inviato da Redazione il 27/1/2013 22:20:00 (8320 letture)



Gli scienziati stanno fingendo di scoprire ciò che in realtà sanno già da tempo (vedi filmato): che i chemioterapici sono cancerogeni.

Il Daily News titola: "Ricerca choc: la chemioterapia può agire al contrario, può peggiorare il cancro scatenando la crescita di tumori."

Dall'articolo leggiamo: "Da tempo considerata il trattamento più efficace contro il cancro, la chemioterapia potrebbe in realtà far peggiorare il cancro, secondo una sorprendente nuova ricerca. Una terapia estremamente aggressiva, che uccida indiscriminatamente sia le cellule cancerogene che quelle sane, può portare le cellule sane a secernere una proteina che contribuisce alla crescita del tumore, e ad una sua maggiore resistenza a trattamenti successivi. [...] Ricercatori negli Stati Uniti hanno fatto questa scoperta "completamente inaspettata" mentre cercavano di capire perché le cellule cancerogene siano così resistenti quando sono all'interno del corpo umano, mentre sono facili da uccidere in laboratorio. Gli scienziati hanno scoperto che le cellule sane colpite dalla chemioterapia secernono una maggiore quantità della proteina chiamata WNT16B, che aumenta la capacità di sopravvivenza delle cellule cancerogene."

"I nostri risultati
- ha detto un autore della ricerca - indicano che la reazione delle cellule benigne danneggiate … possa contribuire direttamente ad una accresciuta cinetica della crescita del tumore".

Come abbiamo detto, che i chemioterapici fossero cancerogeni lo sapevano già tutti, ...

Voto: 8.00 (6 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 2948 bytes | 76 commenti OK Notizie
Medicina : L'Uomo malato
Inviato da Redazione il 18/10/2012 22:20:00 (9802 letture)

Ripubblichiamo un articolo di Sergio Brundu – medico, e uno dei “Padri Fondatori” del sito - che sembra cogliere in modo lucido e preciso il cuore del grande problema che, presto o tardi, la nostra società dovrà affrontare: una sostanziale revisione dell’intero paradigma medico-sociale che oggi viene chiamato “medicina moderna”.

L'UOMO MALATO - di Sergio Brundu

Nonostante la malattia sia un fenomeno che si riscontra presso tutti gli esseri viventi (anche le cellule si ammalano), è possibile constatare non solo l'esistenza di un gran numero di patologie che colpiscono esclusivamente l'uomo, ma è anche possibile identificare in esse una specifica modalità evolutiva ed espressiva. Tale constatazione, non trova una spiegazione esauriente in una diversa strutturazione anatomo - funzionale all'interno del regno animale, esistendo forti analogie tra i mammiferi superiori e l'uomo, (non esiste una biochimica specifica dell’uomo).

Il modello animale ha infatti rappresentato in un secolo di medicina positivistica elemento di riferimento nell'analisi della malattia; un concatenarsi di eventi fisici misurabili con altrettanti metodi fisici e biologici. Se le cose stessero diversamente la medicina sperimentale non avrebbe raggiunto cosi notevoli progressi.

Solo l'antropologia consente una chiave di accesso ad una comprensione globale della malattia umana …

Voto: 8.00 (3 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 9852 bytes | 33 commenti OK Notizie
Medicina : I giganti della carità
Inviato da Redazione il 18/10/2012 6:10:00 (6843 letture)

di Elia Dallabrida

Viaggi all'estero, denaro, Ipad...

Questo è il valore della nostra vita dal punto di vista di chi trae profitto dalla salute altrui. Stiamo parlando di quegli individui che si conquistano la fiducia delle persone grazie ai larghi sorrisi e ai candidi camici bianchi, con un bel fonendoscopio arrotolato attorno al collo (che dona quell'aria molto seria e professionale) e la classica biro nera infilata nel taschino, pronta per sfornare sempre nuove ricette per i loro esigenti pazienti.

Sono i nostri "medici di fiducia".

"Tra i sanitari indagati, ci sono anche diversi pediatri ed endocrinologi che in molti casi, dietro la sollecitazione degli informatori scientifici che li corrompevano, aumentavano le prescrizioni delle medicine, con l'inserimento in terapia di nuovi pazienti. Per incrementare le vendite di alcune medicine, secondo le accuse, gli informatori scientifici promettevano somme di denaro, viaggi all'estero e diversi oggetti come iPad".

Ma d'altronde come si può rinunciare ai regali di un "informatore scientifico", pronto a 'sollecitare' il suo acquirente con le più varie ghiottonerie? [...]

Voto: 8.00 (8 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 4981 bytes | 34 commenti OK Notizie
Medicina : La coerenza di chi mangia carne
Inviato da Redazione il 30/8/2012 7:10:00 (12118 letture)



Il titolo di questo video dice tutto.

Evidentemente vale sempre il vecchio proverbio: occhio non vede ...

[Grazie a Dusty per la segnalazione]

Voto: 9.00 (5 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | 553 commenti OK Notizie
Medicina : Il fluoro abbassa il QI
Inviato da Redazione il 16/8/2012 21:40:00 (8655 letture)

Un importante studio di Harvard pubblicato su un giornale del governo federale conferma che il fluoro abbassa il QI

di Anthony Gucciardi

Se il collegamento scientifico tra esposizione al fluoro e diminuzione del Quoziente Intellettivo (QI) è una tesi da 'cospirazionisti', anche i ricercatori di Harvard, che proprio di recente hanno confermato l'esistenza di questo collegamento, saranno messi alla berlina dagli organi di informazione medica. Nel recensire una varietà di studi che hanno dimostrato quanto il fluoro possa danneggiare il cervello e, di conseguenza, il vostro QI, gli scienziati dell'Università di Harvard hanno dichiarato che "i nostri risultati supportano la possibilità che le esposizioni al fluoruro producano effetti avversi sullo sviluppo neurologico dei bambini."

Ma ciò che è davvero rilevante di questo studio è dove è stato pubblicato. Gli autori infatti hanno pubblicato le loro conclusioni online nell'edizione del 20 luglio della Environmental Health Perspectives ['Prospettive di Salute Ambientale', ndt], un'importante rivista medica governativa, organo del National Institute of Environmental Health Sciences [l'Istituto Nazionale delle Scienze della salute ambientale, ndt] degli Stati Uniti. Si tratta, cioè, delle stesse istituzioni che hanno sempre ribadito la perfetta salubrità della fluorizzazione dell'acqua, oltre che la sua efficacia nel tutelare la salute dei cittadini che lo consumano ogni giorno.

In passato, però, il governo degli Stati Uniti è stato costretto a richiedere un abbassamento dei livelli di fluorizzazione, ...

Voto: 8.00 (6 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 5975 bytes | 34 commenti OK Notizie
Medicina : Il nuovo business è dare medicine ai sani
Inviato da Redazione il 17/7/2012 8:30:00 (9375 letture)

Il settore del farmaco scoppia di salute, e il mensile E, edito da Emergency, mette in fila i numeri per scoprire quanto vale “Il business dei sani”, come titola la copertina del numero in edicola. Un business da primato, che nemmeno la crisi planetaria ha scalfito. “Il giro d’affari delle aziende farmaceutiche nel mondo ha superato nel 2010 i 610 miliardi di euro, fatturato a cui quelle italiane contribuiscono con una quota di circa 25 miliardi – spiega l’inchiesta di Roberta Villa -. La spesa media pro capite di ogni italiano per le medicine è di oltre 300 euro l’anno, ma non è tutto qui, perché il settore dei farmaci concorre per meno del 15 per cento all’intero comparto economico che ruota attorno alla salute. E questo mercato del benessere, dai confini sempre più sfumati, rappresenta ormai il 10 per cento dei consumi in Europa e il 15 per cento negli Stati Uniti“.

Peccato per le conseguenze collaterali, che hanno nomi difficilotti ma spiegazioni assai semplici. Il “disease mongering” non è un morbo contagioso, ma la prassi di marketing che negli ultimi anni ha consentito al comparto di far volare utili e nuovi brand: come spiega Gianfranco Domenighetti, docente di Comunicazione ed economia sanitaria presso l’Università della Svizzera italiana, l’importante non è riuscire a vendere più medicine ai soliti malati, ma sensibilizzare la gente a nuovi consumi nel nome di una presunta attenzione alla salute.

Come? Semplice, basta “gonfiare l’importanza di una malattia ...

Voto: 6.00 (13 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 4859 bytes | 37 commenti OK Notizie
« 1 2 (3) 4 5 6 ... 13 »

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA