Informazioni sul sito
Se vuoi aiutare LUOGOCOMUNE

HOMEPAGE
INFORMAZIONI
SUL SITO
MAPPA DEL SITO

SITE INFO

SEZIONE
11 Settembre
Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego.
 American Moon

Il nuovo documentario
di Massimo Mazzucco
 Login
Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!
 Menu principale
 Cerca nel sito

Ricerca avanzata
 La voce del sito
Il valore del dollaro è supportato non dall'oro, ma dal piombo (e dal tritolo, dall'uranio impoverito, dal plutonio, etc.)

NIGHTMARE
 Luogocomune On Air




 Indice SEZIONI




























 Sponsor
Sai come creare un sito web? Prova ora con EditArea!

TUTTI I DVD DI LUOGOCOMUNE IN OFFERTA SPECIALE


RSS

« 1 2 (3) 4 5 »
dagli Usa : Cynthia Mckinney avvia la procedura di impeachment per George W. Bush
Inviato da Ashoka il 9/12/2006 15:04:56 (5383 letture)

di Marco Bollettino

Se c’è qualcuno che al Congresso degli Stati Uniti non ha mai creduto che l’attacco dell’11 Settembre sia stata “una completa sorpresa” per l’Amministrazione Bush e che anzi da sempre ha sostenuto che il governo americano fosse come minimo a conoscenza dell’attacco imminente ed abbia lasciato fare, quel qualcuno è sicuramente Cynthia Mckinney.

Eletta come rappresentante della Georgia per il Partito Democratico, si è dimostrata molto critica nei confronti della versione ufficiale del governo..



ed in questi anni...

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 7988 bytes | 5 commenti OK Notizie
dagli Usa : Poi sono venuti per la libertà di parola...
Inviato da goldstein il 5/12/2006 10:01:44 (6689 letture)

Estratto di COUNTDOWN andato in onda sulla MSNBC il 28 Novembre. Il conduttore Keith Olbermann è stavolta alle prese con Newt Gingrich, ex speaker della Camera e possibile candidato presidenziale per i Repubblicani nel 2008, che durante una cena in onore del Primo Emendamento ha pensato bene di attaccare la libertà di parola, così che i terroristi non possano più sfruttarla per i loro loschi scopi. Torna alla mente la proposta dell'attuale Presidente, quando propose di risolvere i problemi degli incendi boschivi facendo fuori le foreste, solo che in questo caso la posta in gioco è drammaticamente più alta. Chi siano i terroristi che odiano le libertà dell'America, al solito, sta a voi deciderlo. (Se non vedete il video embedded o preferite vederlo a schermo intero, cliccate QUI.)

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 1437 bytes | 30 commenti OK Notizie
dagli Usa : L'inizio della fine dell'America - Olbermann
Inviato da goldstein il 22/10/2006 21:35:20 (16816 letture)

Qualche giorno fa vi abbiamo proposto il servizio del giornalista Keith Olbermann sul Military Commission's Act e sulle sue conseguenze per la Costituzione Americana e la Carta dei Diritti.
Bush però non aveva ancora firmato la legge votata dal Congresso, cosa che ha invece fatto qualche giorno fa. MSNBC ha ospitato allora uno “speciale commento” di Keith Olbermann sulla legge e sui metodi di George W. Bush nel portare avanti la guerra al terrorismo, che vi proponiamo, sottotitolato in italiano. (Se non vedete il filmato embedded, andate QUI)

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | 109 commenti OK Notizie
dagli Usa : La morte dell'Habeas Corpus - Olbermann
Inviato da goldstein il 13/10/2006 0:28:35 (7982 letture)

Vi presentiamo un estratto della trasmissione "Countdown" andata in onda sulla rete Statunitense MSNBC il 10 Ottobre, in cui il conduttore Keith Olbermann ha fatto un'eccellente analisi, tagliente ed ironica, delle implicazioni del Military Commission's Act di recente approvazione al Congresso.
Olbermann, di cui contiamo di offrirvi altri speciali in futuro, è stato definito dallo storico settimanale The Nation "senza dubbio il migliore anchorman dei programmi di informazione in tv." (Se non vedete il filmato embedded, andate QUI)

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | 49 commenti OK Notizie
dagli Usa : "Pain Ray" - Il raggio del dolore
Inviato da Mnz86 il 20/5/2006 15:00:50 (7575 letture)

di Andrea Franzoni

Immaginate un’arma laser che colpisce alla velocità della luce provocando istantaneamente un dolore atroce senza causare la morte della vittima né alcuna ferita o bruciatura, nessuna prova fisica della inaudita violenza subita. Pensate questo raggio rivolto su un kamikaze, su un insorto armato, su un soldato nemico messo semplicemente in fuga piuttosto che ucciso. Pensatelo poi diretto su una folla in sciopero, su una protesta politica, su un gruppo di insubordinati. Schiacci un bottone e tutta una folla, tutta una via, tutto un villaggio cade a terra contorcendosi di dolore; e tutto senza lasciare una prova.

Luci e ombre del “pain ray” (1), il "Raggio del dolore", uno degli ultimi ritrovati dell’industria bellica statunitense. Che promette, per voce dei produttori, di aumentare la sicurezza dei militari risparmiando la vita a molti potenziali obiettivi, messi in fuga piuttosto che uccisi. Ma che si propone anche come l’inquietante arma del futuro, in grado di garantire il controllo totale e fisico sulle folle senza lasciare nemmeno una traccia ma soltanto il ricordo traumatico ma impalpabile di un dolore atroce. Le organizzazioni dei diritti umani e numerosi scienziati sono già sul piede di guerra ...

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 16849 bytes | 27 commenti OK Notizie
dagli Usa : I fatti e le parole
Inviato da Redazione il 2/5/2006 10:15:11 (3809 letture)

Sfila in Italia qualche centinaio di migliaia di persone, sfila in America un milione e rotti di persone. Vista la differenza numerica di popolazione, circa 50 milioni contro 250, come proporzione più o meno ci siamo. Ma questo è l'unico fattore che accomuna le due importanti giornate di protesta, che hanno avuto luogo nel Vecchio e nel Nuovo Continente, nella giornata di ieri 1° Maggio.

La prima differenza di fondo è che in America questa data, normalmente, non celebra nulla di particolare: per gli americani infatti il "Labor Day", che equivale alla nostra Festa del Lavoro, cade nella prima settimana di Settembre. Ieri si manifestava invece, in 140 città americane, contro la recente proposta di legge repubblicana sull'immigrazione, fortemente dibattuta in tutta la nazione, e attualmente in stallo fra Camera e Senato a Washington.

Contestata da una parte degli stessi repubblicani, ma a tutti i costi voluta da Bush e company, questa legge presenta un rischio di deportazione immediata ...

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 6775 bytes | 23 commenti OK Notizie
dagli Usa : "America, dalla libertà al fascismo"
Inviato da Redazione il 15/2/2006 3:57:39 (5728 letture)

Nella lontana cittadina di Austin, in Texas, è stato presentato in anteprima un film-documentario di cui probabilmente sentiremo parlare, da qui ha qualche mese.

Il titolo non è certo ambiguo: "America, from freedom to fascism" ("America, dalla libertà al fascismo"). Pare che il film sia una precisa e spietata denuncia del grande inganno operato dalla Federal Reserve e dall'intero sistema fiscale americano, ai danni del cittadino, già a partire dagli inizi del secolo scorso.

Alla proiezione-evento sono convenuti, da diverse parti d'America, molti dei personaggi di spicco del 911 Truth Movement, che si sono incontrati con quelli del nascente movimento per la verità sui fatti di Oklahoma City. Costoro hanno approfittato dell'occasione per annunciare la preparazione, a loro volta, ...

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 2199 bytes | 41 commenti OK Notizie
dagli Usa : La NASA ci spiega le scie chimiche
Inviato da Redazione il 27/1/2006 9:06:01 (12577 letture)

Dovremmo vergognarci di noi stessi. A furia di vedere cospirazioni dappertutto, siamo persino arrivati a sospettare che le vistosissime scie bianche lasciate in cielo dagli aerei di mezzo mondo contengano qualcosa di misterioso con cui i vari governi ci vorrebbero avvelenare.

Se invece di strillare ai quattro venti, solo perchè i nostri politici continuano a fingere che il problema non esista, andassimo al sito apposito della NASA, scopriremmo quello che un qualunque ragazzino delle medie è in grado di spiegarci senza nessuna fatica.

Innanzitutto, queste scie vanno chiamate "con-trails", e non "chem-trails", come fanno i complottisti ignoranti: la contrazione sta per "condensation trails" (scie di condensazione), mentre "chemical trails" significa scie chimiche. E qui di chimico - come ci spiega il sito NASA - non c'è assolutamente nulla, poichè le scie "sono nuvole formate dal vapore acqueo …

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 7698 bytes | 53 commenti OK Notizie
dagli Usa : Freegan: barboni, scansafatiche, o rivoluzionari?
Inviato da Redazione il 26/1/2006 12:37:57 (6776 letture)

Che esista gente che vive mangiando cibo recuperato dai bidoni della spazzatura, non ha mai fatto notiza nel mondo. Ma l'esistenza di una nuova categoria di persone che lo fa per principio, è già stata più volte un argomento in primo piano, sui media americani.

Il loro nome, "freegan", nasce dalla consonanza col termine vegan (pronunciato "vigan"), che a sua volta è la contrazione di vegetarian. Ma mentre il vegan, come noto, non mangia carne e derivati, il free-gan è libero di scegliersi la dieta che vuole. In compenso però, il cibo si rifiuta di comperarlo. Mangia quello che riesce a trovare in avanzo, e non perchè non abbia i soldi, ma perchè vuole combattere, con questo gesto altamente simbolico, lo "spreco della società moderna".

Pare che in effetti, negli Stati Uniti, finiscano in pattumiera ogni anno circa 600 chilogrammi di scarti alimentari per ogni cittadino (non solo di "avanzi" del piatto, ovviamente, ma di prodotti comperati e solo parzialmente consumati).

Ecco allora spuntare gruppetti di strane persone - soprattutto ragazzi, ma anche avvocati, ...

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 4716 bytes | 45 commenti OK Notizie
dagli Usa : Il dollaro cambia faccia, l'inganno resta lo stesso.
Inviato da Redazione il 15/12/2005 7:18:18 (5305 letture)

(Segue: "Assimilato? No grazie" di Sergio Brundu)

Al di là delle discussioni sull'effettivo valore commerciale dei soldi, e sulla truffa a livello planetario ad opera delle banche centrali, c'è un secondo aspetto importante della moneta, ed è il suo valore simbolico. E' infatti la moneta, intesa come misura di ricchezza, la vera icona religiosa del mondo moderno. I soldi non separano solo i ricchi dai poveri, ma anche i "giusti" dagli "sbagliati", i vincitori dai vinti.

E così il sistema americano, perversamente, ha finito per replicare questo dualismo inconciliabile sulle stesse facce dei nuovi dollari che andranno al conio l'anno prossimo: la figura del conquistatore, e quella del conquistato. Nelle nuove monete avremo, da una parte, i vari presidenti americani (a turno, dal numero uno al numero trentasette - per fortuna i viventi sono esclusi), dall'altra, il volto dell'indiana Sacagawuea.

Chi era costei? Secondo la leggenda, un'indiana del Dakota che aiutò i "bianchi" …

Voto: 10.00 (1 voto) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 7057 bytes | 47 commenti OK Notizie
dagli Usa : Per qualche metro di troppo
Inviato da Redazione il 12/12/2005 7:06:34 (3047 letture)

Quante volte abbiamo sentito dire che è mille volte più pericoloso, statisticamente parlando, viaggiare in automobile che non in aereo? Serve a poco, lo sappiamo, per far passare la paura di volare a chi ce l'ha, ma la cosa è assolutamente vera: se dividi il numero di passeggeri che vola ogni anno in tutto il mondo, per quelli che muoiono su uno di quegli aerei, ottieni una cifra risibile in confronto al numero di persone che salgono in macchina ogni anno, diviso per quelli che muoiono durante il viaggio su quella macchina.

Ma quante probabilità hai, salendo in macchina, di morire per un incidente aereo? Ieri un bimbo di sei anni ha scoperto che per lui ce n'erano a sufficienza. E' morto nella sua automobile, guidata dal padre a non più di 50 all'ora, quando un 737 che stava atterrando all'aeroporto di Midway, a Chicago, è "arrivato lungo", ha sfondato le recinzioni, ed è finito di traverso sull'autostrada che passa accanto. E' stata l'unica vittima di questa tirata di dadi quasi impossibile.

L'episodio sembra contenere la perfetta sintesi del conflitto irrisolvibile in cui ci siamo cacciati, come società, nel perseguire ...

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 3981 bytes | 14 commenti OK Notizie
dagli Usa : Uomini o macchine?
Inviato da Redazione il 8/12/2005 9:00:11 (26509 letture)

Nonostante le brutture a cui abbiamo assistito dalla Val Susa - e non li giustifico in nessun modo, sia chiaro - io non credo esista un solo poliziotto italiano che riuscirebbe a fare quello che ha fatto ieri, con tutta tranquillità, l'agente della security all'aeroporto di Miami: sparare alla schiena di un uomo che scappa.

Noi siamo diversi. Fetenti finchè vuoi, venduti finchè vuoi, ma noi (intendo la cultura europea, in genere, contrapposta a quella americana) non procediamo mai per blocchi di azioni preordinate, senza integrarle in qualche modo con un giudizio sulla situazione specifica. Il poliziotto che ha deciso di picchiare in Val di Susa si sarà fatto il suo bel ragionamento - distorto finche vuoi, non ci piove - ma non agisce mai in maniera del tutto meccanica. Non è comunque un manichino a comando, e lì l'essere umano, per quanto magari da revisionare, c'è sempre tutto.

L'agente di Miami invece non ha agito, ma ha reagito, meccanicamente, ad un set preordinato di situazioni, per ciascuna delle quali è prevista una specifica reazione. E nel caso in questione, ...

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 7334 bytes | 126 commenti OK Notizie
dagli Usa : Le deambulazioni del Presidente Bush (New York Times)
Inviato da Redazione il 9/11/2005 12:12:37 (3192 letture)

Se c'è un quotidiano alla portata di tutti, in rete, è il New York Times (lo cita persino Gentiloni), e non starebbe certo a noi segnalare i suoi articoli.

Ma l'editoriale di ieri ci è parso particolarmente significativo, specialmente per coloro che amano leggere fra le righe del famoso "paper" newyorchese i cambiamenti di "umore" al vertice del potere politico americano. Per quel che riguarda certe sottigliezze, segnaliamo soltanto che quando il testo parla di "President Bush", si riferisce alla carica pubblica che gli è stata assegnata, mentre il "Signor Bush" è l'individuo che cerca, con maggiore o minore successo, di vestirne quotidianamente i panni.

President Bush's Walkabout - New York Times Editorial - November 8, 2005

Le deambulazioni del Presidente Bush (*)

Citazione:

After President Bush's disastrous visit to Latin America, it's unnerving to realize that his presidency still has more than three years to run. An administration with no agenda and no competence would be hard enough to live with on the domestic front. But the rest of the world simply can't afford an American government this bad for that long.


Dopo la disastrosa visita del Presidente Bush in America Latina, è inquietante pensare che la sua presidenza abbia ancora tre anni di vita davanti. Con un'amministrazione incompetente e senza programma sarebbe già difficile convivere sul fronte interno, ma il resto del mondo ...

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 7770 bytes | 15 commenti OK Notizie
dagli Usa : AL DI SOPRA DELLA LEGGE
Inviato da Redazione il 19/9/2005 5:32:49 (3519 letture)

Ai poliziotti noi non diamo soltanto una divisa, diamo il compito di far rispettare le leggi che ci siamo imposti, ed in nome di questo li autorizziamo ad usare la forza, e addirittura ad uccidere, se necessario. Non è poco.

Questo significa che al momento dell'assunzione il poliziotto viene investito di una enorme responsabilità. Egli inoltre dovrà saper respingere, fra le altre cose, ogni tentazione ad usare i poteri che gli abbiamo dato a proprio vantaggio personale.

Ma i poliziotti non ci arrivano con navi spaziali da un altro pianeta. I poliziotti sono gente come tutti noi, e per quanto la maggior parte di loro ...

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 1474 bytes | 13 commenti OK Notizie
dagli Usa : IL TRISTE REMAKE
Inviato da Redazione il 20/8/2005 23:53:03 (3696 letture)

La notizia di queste calde giornate di Agosto, in America, porta un nome soltanto: Cindy Sheehan.

Cindy Sheehan è una donna che ha perso il figlio in Iraq. Ce ne sono tante, volendo, e non ci sarebbe niente di strano nel sentirla lamentare un sacrificio che ovviamente ora le appare sproporzionato rispetto a qualunque risultato si possa mai raggiungere

Ma Cindy non si lamenta soltanto, Cindy vuole sapere. Vuole sapere con chiarezza, da Bush in persona, "perchè" suo figlio è stato mandato in Iraq. E siccome Bush, che è in vacanza in Texas, si rifiuta di riceverla, si è letteralmente piantata davanti al suo ranch, all'inizio di Agosto, decisa a non andarsene finchè non avesse ottenuto il colloquio sperato. Sola, sotto la sua tenda, attendeva paziente ogni giorno che il Presidente le passasse davanti, esponendo le sue domande …

Voto: 0.00 (0 voti) - Vota questa news - Leggi tutto... | altri 3212 bytes | 35 commenti OK Notizie
« 1 2 (3) 4 5 »

Powered by XOOPS 2.0 © 2001-2003 The XOOPS Project
Sponsor: Vorresti creare un sito web? Prova adesso con EditArea.   In cooperazione con Amazon.it   theme design: PHP-PROXIMA