Quiz "complottista" - 5






style="font-family: Helvetica,Arial,sans-serif;">
style="text-align: left; width: 600px; margin-left: auto; margin-right: auto; font-family: Helvetica,Arial,sans-serif;"
border="1" cellpadding="2" cellspacing="2">
style="vertical-align: top; background-color: rgb(255, 255, 204);">style="font-weight: bold;">alt=""
src="http://www.luogocomune.net/site/modules/news/library/Image2.jpg">



style="font-weight: bold;">

DOMANDA n. 5




style="font-weight: bold;">style="width: 144px; height: 151px;" alt=""
src="http://www.luogocomune.net/site/modules/news/library/jarrah2.jpg"
align="left" hspace="5" vspace="5">Zihad Jarrah (uno dei dirottatori
di
UA93) aveva una fidanzata, in Germania, e la sera prima di morire ha
voluto scriverle una lunga lettera d'addio. Oltre alla lettera Jarrah
ha pensato bene di inserire nella busta anche i manuali di volo del
Boeing,
che evidentemente non gli servivano più. Pur conoscendo la
ragazza da cinque anni, e nonostante avesse vissuto a lungo con lei,
Jarrah ha purtroppo sbagliato a
scrivere l’indirizzo sulla busta. Si è però premurato di
metterci l’indirizzo di
ritorno del motel in cui avrebbe passato l'unica e ultima notte della
sua vita. In questo modo la busta, dopo aver mancato la consegna in
Germania, fu rimandata al mittente dalle efficientissime poste
tedesche. I proprietari del motel la consegnarono quindi all'FBI, che
grazie ai manuali di volo contenuti nella busta capì
immediatamente che Jarrah doveva essere stato il dirottatore del Boeing
precipitato in Pennsylvania.



Tu credi a questa storia?



style="font-weight: bold;">

href="http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=153">alt=""
src="http://www.luogocomune.net/site/modules/news/library/si.jpg"
style="border: 0px solid ; width: 307px; height: 49px;">

href="http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=143">alt=""
src="http://www.luogocomune.net/site/modules/news/library/no.jpg"
style="border: 0px solid ; width: 307px; height: 49px;">

style="vertical-align: top; background-color: rgb(255, 255, 204);">


Note



style="font-weight: bold;">

I familiari di Jarrah sostengono
che la lettera non sia genuina, ma sia stata falsificata per creare
delle prove contro di lui. Lo zio ha aggiunto che Jarrah non avrebbe
mai commesso l'errore di sbagliare l'indirizzo sulla busta, scrivendo
ad una ragazza con cui stava da 5 anni. (Fonte
style="font-weight: bold;"
href="http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/1664161.stm">BBC)



La cosa curiosa, nella lettera
di Jarrah, è la presenza di svariate calligrafie diverse. Sembra
quasi che chi l'ha scritta si sia divertito a prendere in giro chi poi
l'avrebbe trovata.




style="width: 599px; height: 837px;" alt=""
src="http://www.luogocomune.net/site/modules/news/library/ZiadLetter1.jpg">



style="font-weight: bold;">

















Questo articolo viene da Luogocomune
http://www.luogocomune.net/site

L'indirizzo di questo articolo è:
http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=154