( L'incredibile AIDS - Riferimenti)




1









L’incredibile
AIDS














RIFERIMENTI







1 Intervista a Luca Rossi in "Sex Virus" - Feltrinelli



2 cfr. tra gli altri : T. McKeown - The Role of Medicine. Dream, mirage or nemesis? 1976,



T. P. Magill -The immunologist and the evil spirits – 1955 Journal of Immunology,



3 riportato in "Inventing the Aids Virus" Peter Dueberg - 1996



4 E. Papadopulos- Eleopulos et al. "Has Gallo proven the role of HIV in AIDS?" 1993



5 Cfr. "Ballando nudi nel campo della mente" di K.B. Mullis – Baldini e Castoldi, 2000.







6 "Rebuttal to the NIAID/NIH document" - Robert Johnston –
co-fondatore di HEAL – Toronto; Mattew Irvin - co-fondatore di HEAL –
Washington DC; David Crowe – presidente di Alberta Reappraising Aids
Society



7 F. Franchi, "Alla ricerca del virus HIV", in Leadership Medica - 1997



8 Intervista a Stephen Lanka, di M. G. Conlan in Zengers Magazine - San Diego - October 1998



9 "Does HIV cause Aids? The Duesberg critique" – K.L. Billingsley, in Heterodoxy, febb. 1993



10 " Centers for Disease Control" Centri per il controllo delle malattie



11 F. Franchi, L. De Marchi "AIDS, la grande truffa" – ed. Seam 1996



12 "Inventing the AIDS virus", P. Duesberg - 1996



13 World Health Organization – Organizzazione Mondiale della Sanità



14 Padian et al. - 1997



15 "AIDS, la grande truffa", cit.



16 Aggiornamento 2004; Commissione Nazionale per la Lotta contro l’AIDS – Ministero della Salute



17 "Are 26 million Africans dying of AIDS?" - Joan Shenton 1998



18 W.E.R. n. 47 -26 november 1999, e W.E.R. n. 47 – 24 november 2000



19 F. Franchi, L. De Marchi "AIDS, la grande truffa" – ed. Seam 1996



20 - W.H.O. Weekly Epidemiological Report – n. 49, 6 dicembre 2002



21 riportato in "AIDS, la grande truffa", cit.





22 "How Africa became the victim of a non-existent epidemic of Hiv/Aids" - intervista di N. Hodgkinson



23 che proprio per questo motivo in Occidente stanno per essere accantonati



24 Concorde Coordinating Comittee, in Lancet, n. 343, 1994



25 Physician Desk Reference, 1994



26 Organizzazione gay negli U.S.A.



27 Giornale gay di New York



28 National Instutute of Healt



29 M. Bucchi – La scienza imbavagliata – ed. Limina 1998



30 riportato in "La scienza imbavagliata", cit.



31 in "Nature", 353, 1991



32 L. Checo Bianchi e G.B. Rossi in Nature, 362, 1993



33 dato fornito dal WHO, in " AIDS Epidemic Update 2004"



34 Kary Mullis, "Il caso non è chiuso" – in "Ballando nudi nel campo della mente", cit.




Teorie
alternative sull'AIDS - bibiliografia ragionata





o INVENTING THE
AIDS VIRUS (AIDS il virus inventato) Peter H. Duesberg - Ed. Baldini
& Castaldi


Peter Duesberg è
docente di biologia molecolare e cellulare presso la University of California
a Berkeley, oltre ad essere un pioniere nella ricerca dei retrovirus
e il primo scienziato ad aver isolato un gene del cancro. Gli ingenti
finanziamenti di cui disponeva come ricercatore di fama mondiale gli
sono stati drasticamente ridotti quando ha cominciato a mettere in dubbio
il dogma Hiv-Aids e la teoria della trasmissione sessuale del morbo.
Nonostante le sue previsioni trovino sempre più conferme a livello epidemiologico,
è stato emarginato da una comunità scientifica che ha tutto l'interesse
a perseguire una strada ricchissima di finanziamenti. Le sue tesi non
sono ancora state confutate, mentre alle sue domande ed obiezioni si
è risposto che: "...dovrebbe essergli impedito di parlare in televisione.
Sì, una linea auspicabile sarebbe quella di impedire i confronti televisivi
con Duesberg" (Nature, 1993)


o AIDS: e se fosse
tutto sbagliato? Christine Maggiore - MACRO edizioni


Christine Maggiore
ha pensato che la sua vita fosse finita quando risultò sieropositiva
al test dell'HIV. Ha scritto questo libro per ridare speranza ad altri
sieropositivi e spiegare tutte le mistificazioni connesse all'Aids,
prima tra tutte quella che definisce la sieropositività come primo stadio
di una malattia mortale. Indagando in maniera sistematica ha inoltre
scoperto la grande inaffidabilità dei test hiv. Si è rifiutata di curarsi
con i metodi ufficiali, preferendo una visione alternativa ed olistica.
Oggi, a distanza di molti anni, è perfettamente sana e ha un figlio
altrettanto sano.


o La rivoluzione
silenziosa della medicina del cancro e dell'AIDS Heinrich Kremer - Macro
Edizioni


Con questo libro
il dott. Kremer, medico di fama internazionale, propone la sua tesi
sull'HIV, e lo fa in modo scientificamente verificabile. Egli ritiene
sbagliata l'opinione "scientifica" secondo la quale un virus misterioso,
fino ad ora non isolato da nessuno, causa la malattia denominata AIDS,
e in questo suo lavoro dimostra la inaffidabilità di queste tesi.


o BALLANDO NUDI
NEL CAMPO DELLA MENTE Kary Mullis, - 2000, Baldini & Castoldi


Uno scienziato geniale
quanto atipico: il Nobel, conquistato in età relativamente giovane,
gli ha consentito di dedicarsi con maggiore assiduità al suo hobby preferito,
il surf tra le onde dell'oceano. Tra i vari capitoli del suo libro c'è
l'appassionata difesa di Peter Duesberg nella lotta contro l'establishment
dell'Aids.


o LA SCIENZA IMBAVAGLIATA
Eresia e censura nel caso AIDS Massimiano Bucchi - Edizioni Limina


Cosa è successo
a tutti quegli scienziati (tra cui alcuni premi Nobel, grandi virologi
internazionali, ricercatori di fama mondiale) che hanno provato a dissentire
sull'ipotesi dominante nel campo dell'aids? In questo scorrevole pamphlet
Bucchi ci racconta come chiunque abbia dissentito, sottolineato contraddizioni
e palesi falsità, sia stato messo all'indice, privato della parola,
licenziato, emarginato, ricorrendo spesso all'insulto personale, alle
minacce, all'isteria. E come i media abbiano ampiamente avallato questo
sistema di censura della verità.


Torna all'articolo




















Questo articolo viene da Luogocomune
http://www.luogocomune.net/site

L'indirizzo di questo articolo è:
http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=89