Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

di Maurizio Blondet

L’accusa del governo May a Mosca, di aver avvelenato l’ex spia Skripal e la figlia, si sta sgretolando. Rivelandosi per quella che è: una immane “fake news” di Stato, e magari un false flag mal riuscito. Ieri la notizia che il direttore di Porton Down (i laboratori militari britannici per le armi chimico-batteriologiche) ha ammesso: non abbiamo la prova che il Novichock usato (o che sarebbe stato usato) contro Skripal sia di origine russa.

Il punto è che il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson aveva assicurato, in un tweet del 22 marzo e subito diffuso nel mondo, che “analisi  condotte al laboratorio di Scienza e Tecnologia Bellica di Porton Down da esperti di livello mondiale hanno appurato che si tratta dell’agente nervino militare Novichok prodotto in Russia”. Insomma il governo aveva impegnato la parola dei suoi scienziati di fama mondiale senza averli interpellati, e prima che conducessero le indagini.

E  non hanno ancora cancellato una dichiarazione dell’ambasciatore britannico a Mosca Laurie Bristow che il giorno 22 marzo aveva convocato la stampa estera per confermare l’accusa.

“Boris Jonson ha molte domande a cui dovrà rispondere”, ha detto Jeremy Corbyn, dell’opposizione laborista, che  da settimane era sotto un inverosimile uragano di attacchi e insulti da parte  dei media britannici (da “traditore”  ad “antisemita”) per essersi rifiutato di unirsi al coro di condanne  senza prove. Adesso ha  ragione, e forse il governo May cadrà. Vedremo.

Ma 28 stati occidentali, fra cui 15 dell’Unione Europea, si sono uniti all’accusa  del tutto infondata abbandonandosi ad espulsioni in massa di diplomatici russi; la UE in quanto tale a nome di Donald Tusk e Mogherini hanno  dichiarato  il loro appoggio assoluto al Regno Unito nelle sue false accuse; la NATO  ha  espulso sette addetti russi  e rifiutato l’accredito a nuovi membri dello staff.  In pratica tutte le nazioni occidentali hanno trattato la Russia da stato canaglia, stato criminale, paria delle nazioni, da appestato;  hanno comminato nuove e più gravi sanzioni.  Senza mai dar credito, nemmeno per un attimo, alle  proteste russe di estraneità.

Una spaventosa prova di aggressività  demente, di inciviltà nei rapporti internazionali,  che non poteva che preludere a qualche gravissima azione o provocazione bellica, tanto era palesemente mal fondata fin dalle prime fasi. Tanto più spaventosa perché tutti i media mainstream si sono uniti alla canea di accuse, con la bava alla bocca. Abbiamo avuto qui una prova dal vivo della criminosa irresponsabilità e del delirio   di cui  sono capaci i poteri forti, della  loro attitudine al pericoloso sragionare in coro  dei nostri politici, come ad un segnale convenuto,  obbedendo ad automatismi di cui non scorgiamo l’origine, e per questo fanno più  paura.

Il governo cinese ha esplicitamente giudicato con sdegno questo comportamento incivile sul piano internazionale degli europei ed occidentali. E che l’abbia giudicato allarmante,  lo conferma la visita  a Mosca, il 3 aprile, di una delegazione cinese capeggiata dal ministro della Difesa  Wei Fenghe. Il quale ha detto ad alta voce: “La parte cinese è venuta ad informare gli americani di quanto siano stretti i legami tra le forze armate russe e cinesi”. Un linguaggio senza edulcorazioni, chiaro e netto;  quello che Pechino giudica il solo adatto a gangster occidentali.

Il punto è che, adesso, nessuno  in Europa si sta scusando con Putin e Mosca per questa – come chiamarla? – delinquenziale falsità di cui non sappiamo ancora lo scopo vero.  Gentiloni o Alfano vogliono  per favore scusarsi ufficialmente di aver espulso due diplomatici di un paese civile  per obbedienza alle menzogne di Londra? Mogherini e Donald Tusk, Macron e Stoltenberg, Merkel, sono in  grado di ammettere pubblicamente il loro errore – peggio che errore,  solidarietà in una menzogna e complicità in un false flag?  Per aver inscenato tutti insieme, delinquenti,  una provocazione gravissima che solo la fermezza e i nervi d’acciaio di Putin e Lavrov hanno evitato di far precipitare in un conflitto armato, come  era probabilmente nei piani di lorsignori?  Temo che dovremo attendere  molto.

Non credo sapremo mai a  cosa mirassero questi delinquenti che ci governano  recitando questa scenata. Forse a preparare una rivincita in Siria?  Forse ad allargare fino a rendere irreversibile  la frattura fra Russia ed Europa, mira storica della “geopolitica” britannica da McKinder?

Ci sono dei precedenti, altrettanto inspiegati. Il 10 agosto 1994, su un aereo proveniente da Mosca, la polizia  di Monaco di Baviera “trovò” 363 grammi di plutonio.  Ovviamente, si scatenò un attacco concertato,da parte dei politici e dei media, sul presunto “commercio del terrore” che veniva dai mal guardati reattori nucleari sovietici; da cui malviventi evidentemente trafugavano plutonio (plutonio!) da vendere sul mercato del terrore.

Questo clamore contribuì a far vincere le elezioni ad Helmuth Kohl.

Solo quasi un anno dopo  lo Spiegel venne fuori con la vera storia: il carico di plutonio sull’aero russo era stato “piantato  dei servizi di spionaggio tedeschi Bundesnachrichtendienst (BND)

A quale scopo?  Varie serie di “rivelazioni” e “gole profonde” non fecero altro che rendere più complesso,   e infine indecifrabile, il movente: un classico  metodo di insabbiamento  a cui in Italia dovremmo essere abituati,  da  Ustica al caso Moro. Ovviamente ed italicamente,   fu messa insieme anche una commissione parlamentare d’inchiesta sul caso – dopotutto sarebbe bene sapere come mai 336 grammi di plutonio fossero nelle disponibilità del BND – e come potete già indovinare, finì nel nulla. Il capo del BND fu mandato in pensione anticipata, e fu tutto.

Fonte

Su RT: L'inviato russo alle Nazioni Unite denuncia le azioni del governo May come "teatro dell'assurdo"

Aggiungi Commento   

mabel
#1 mabel 2018-04-06 16:00
E come potrebbe farlo? Come può permettersi, lui e tutti gli altri con il culo piazzato in parlamento,
di sputare nel piatto nel quale mangiano e si abbuffano?
Come possono questi venduti rivoltarsi al volere dello zio sam
che dal dopoguerra ad oggi gestisce totalmente la politica e l'informazione italiana?
Notasi infatti come nei tg italiani del regime yankee non ci sia mai spazio e approfondimenti
sulle notizie russe e sul pensiero di Putin a meno che non si tratti di qualsivoglia notizia
che possa in qualche modo screditarlo e gettare fango.
Oppure se le inventano di sana pianta come appunto questa (una delle innumerevoli).
E ovviamente i tg sono ingolfati tutti i giorni di notizie provenienti dagli usa-canaglia...
Ovviamente notizie di qualsiasi tipo, dalla politica all'orso yoghi.
Mai e poi mai lo zio sam permetterà che si dica qualcosa
al di fuori della solita linea menzognera imposta dai fottuti yankee!
I soliti usa-canaglia!
mg
#2 mg 2018-04-06 16:12
Ennesima figura di merda per l'establishment euro-atlantico.

Forse, spero, la chiave di lettura è la disperazione che porta ad attuare mosse azzardate, maldestre e, alla fine dei conti, contro producenti per chi le mette in atto, nel tentativo di arginare o ritardare l'inevitabile crollo del dominio "occidentale" sul pianeta.

flor das aguas
#3 flor das aguas 2018-04-06 16:18
Le scuse, quelle ce le possiamo scordare, non accadra' mai, finira' tutto nel dimenticatoio, una leggera svista, niente di che, la gente manco se ne accorgera'.
Citazione:
Non credo sapremo mai a cosa mirassero questi delinquenti che ci governano recitando questa scenata.
Terza guerra mondiale, contro russia cina e compagnia bella, che portera' al governo mondiale, esercito mondiale, banca mondiale, controllo mondiale...
Sarevok
#4 Sarevok 2018-04-06 16:27
Credo che nessuno chiederà scusa a Putin, né Gentiloni né il prossimo governo.
www.youtube.com/watch?v=8pVo1_NT4qM
Giano
#5 Giano 2018-04-06 16:42
Dopo le dichiarazioni di ieri del direttore di Port Down (i laboratori militari per le armi chimico-batteriologiche inglesi) in cui viene ammesso che "non abbiamo la prova che il Novichock usato contro Skripal sia di origine russa", la stampa nazionale, in questo caso Il Corriere della Sera, fa pubblica ammenda attraverso un dettagliato articolo vergato da una delle sue più illustri penne in cui viene spiegato che le veementi ed avventate accuse rivolte alla Russia sono state un grossolano errore di valutazione e un esempio di scarsa etica professionale; l' articolista inoltre prosegue porgendo le sue più sentite scuse ai lettori per avere raccontato la sfilza di menzogne lette nelle settimane scorse, promettendo che una situazione del genere non si ripeterà più. Mai più.
All' interno dell' articolo compaiono numerose interviste a capi di stato, primi ministri e responsabili degli esteri di mezzo mondo in cui tutti i protagonisti di questa grandiosa fake news si cospargono il capo di cenere, porgono le scuse alla Russia, chiedono perdono ai propri concittadini per avergli fatto rischiare uno scontro militare e annunciano dimissioni in blocco. Uno scatto di dignità da parte di quei politici e di quell' informazione tanto denigrati ma che dopo la presa di posizione odierna riguadagnano quell' onore e quell' onestà che i più davano per smarriti.

Cliccate sul link per accedere all' articolo.
www.giardinfiorito.altervista.org/.../

P.S.
Accidenti il link non si apre, hanno oscurato anche il Corriere! :-D
flor das aguas
#6 flor das aguas 2018-04-06 16:53
#5 Giano
sei un grande! :hammer:
Giano
#7 Giano 2018-04-06 17:02
@Flor
Macché, sono un allocco, anche io qualche giorno fa avevo messo in atto le mie ritorsioni :-D :

"Dopo lunga e penosa riflessione ho deciso, espellerò due delle otto matrioska che ospito generosamente in casa e non saranno due a caso ma le più rappresentative, il seme e la madre (la più piccola e la più grande).
Lo farò innanzitutto per rispetto verso l' illuminato primo ministro inglese T.May che ha annunciato urbi et orbi che non tollererà più che i russi minino i loro valori (non i valori dei russi, quelli degli inglesi, pare li abbiano anche loro, boh?).
In secondo luogo perché convinto dal risultato delle indagini sul "caso Skipral", l' ex agente russo doppiogiochista morto per avvelenamento. Ah, no, chiedo scusa, non è (ancora) morto.
Comunque.
Le indagini svolte dalle più potenti agenzie di chiacchiere del globo infatti hanno stabilito che l' attentato è stato ideato, pianificato e portato a termine dai russi e le prove sono schiaccianti:
-"È altamente probabile...non c'è altra spiegazione" ha detto Donald Tusk, presidente del consiglio europeo.
-"Non esiste altra spiegazione possibile" per J.Y.Ledrian, ministro degli esteri francese.
-"Le prove suggeriscono la Russia" per il ministro degli esteri tedesco H.Maas.
-"Nessun altro paese ha la capacità..." T.May.
-"Per solidarietà" secondo Gentiloni, che pare avere i motivi più fondati rispetto a tutti gli altri.
Prove di ferro ragazzi, non la si fa sotto il naso a queste vecchie volpi!
Inoltre una di queste sere mentre cenavo mi è sembrato di scorgere con la coda dell' occhio una di queste dannate matrioska sputare in terra in senso di spregio. Non potevo fargliela passare liscia, questo gesto è una minaccia per tutto il popolo italiano, e così ho deciso, fuori da casa mia! I russi diranno che le bambole di legno non sputano, ma sappiamo bene come sono fatti i russi, si inventerebbero qualsiasi cosa...
La decisione è presa, le due russe sono state imballate e presto torneranno a fare danni a casa loro. Addio, ora l' Italia è salva!
(Ormai il mondo sembra diventato una gabbia di matti ma ci si fa l' abitudine; invece se c' è una cosa che proprio fatico a digerire è che ci sia stato un solo politico italiano "di rilievo" (mi si passi il termine) ad aver condannato le espulsioni a raffica di questi giorni e quel politico, mi duole dirlo, è stato Salvini. Salvini, capito? Porca merda!)

P.S.
Alle autorità di vigilanza che leggeranno questo post vorrei preventivamente dare una rassicurazione: nei giorni prossimi probabilmente vedrete transitare alla dogana un piccolo pacco proveniente da Mosca e diretto al mio domicilio; niente paura, non è gas nervino, si tratta del provvedimento preso dalla Duma per pareggiare i conti con le mie espulsioni: dentro il pacco ci sono due bronzetti nuragici accompagnati da una lettera di espulsione che reca una sola parola in caratteri cirillici: baccagai*. Lasciatelo passare."

*Vaccag...
ARULA
#8 ARULA 2018-04-06 17:06
@2 mg
E' stato bellissimo anche quando ha detto dopo sempre in diretta: ...e noi allora che ci stiamo a fare?
Sembrava fuori di sè... non controllava quello che diceva.
mg
#9 mg 2018-04-06 17:08
#8 ARULA

A mia memoria è stata l'unica volta che la botteri ha detto qualcosa di sincero. Meglio tardi che mai.
ARULA
#10 ARULA 2018-04-06 17:12
@Giano
:hammer:
Shavo
#11 Shavo 2018-04-06 17:14
Speriamo che negli ambienti militari ci sia un cicinino più di serietà, o finiremo tutti come nel film Il dottor Stranamore (nè mg? :-D )

autorimosso, cazzate
flor das aguas
#12 flor das aguas 2018-04-06 17:19
Giano, una cosa e' certa hai un talento, ho le lacrime agli occhi dal ridere! :hammer:
El_Barbudo
#13 El_Barbudo 2018-04-06 17:38
Piccolo OT, ma non troppo: sempre di "false notizie" si tratta.

ilrestodelcarlino.it/.../butac-sequestro-1.3832607

in breve.

In seguito ad una denuncia per diffamazione da parte di un medico, la procura ha posto sotto sequestro preventivo il sito internet di tale Butac (Michelangelo Coltelli). Sembrerebbe un noto debunker, tant'è che pure il Signor Enrico Mentana si è esposto a suo favore.

Io non conosco il sito e non conosco il personaggio. Di sicuro non frequento la gioielleria di tale esperto in questioni mediche. A naso mi verrebbe anche da dire che se l'è meritata, ma non credo che sia una buona notizia: ho come l'impressione che lo potranno utilizzare come precedente per giustificare la chiusura di parecchi siti invisi a quello o quell'altro.

Se si possono chiudere preventivamente i siti dei cercatori della verità e sbufalatori di feikniusz, allora è più che lecito chiudere i siti di complottari vari che minano la pubblica quiete.

Veramente non so se ritenerla un'abile mossa strategica o invece qualcuno non aveva considerato che la lotta alle fake news gli si sarebbe potuta ritorcere contro tramite i loro stessi mezzi.

La cosa che però più mi inquieta è il non poter dare un nome a "Loro"...
starburst3
#14 starburst3 2018-04-06 17:51
Di gentiloni o chi per lui che faccia le scuse ufficiali a putin a nome di un governo che non e' mai stato legittimo (tra le altre cose),sinceramente la bilancia commerciale italiana se ne sbatte (forse anche putin :-D ),visto che con i dazi imposti alla cina da donald polentina trump,l'italia si e' inserita specialmente per quanto riguarda il settore agroalimentare nel vuoto lasciato dagli u.s.a.,stesso discorso vale per la russia e le sanzioni affibiategli dall'occidente,cosa che invece di rovinare putin ha "danneggiato" il nostro import-export con Mosca.
Possiamo anche allinearci con il resto della nato,ma gli interessi commerciali..beh quelli continuano anche sottobanco..anzi piu' sono sottobanco e meglio e',non dimentichiamo che la russia ha giacimenti di petrolio e gas da vendere!
Per forza che hanno scoperto che il veleno usato non era russo! Fosse stato un altro paese non produttore chissa' se sarebbe uscita fuori la notizia...in italia ci sarebbero volute 4 commissioni parlamentari di inchiesta(costosissime) e 50 anni, minimo, di tempo :-D

IN RED WE TRUST
Redazione
#15 Redazione 2018-04-06 18:27
Vaffanculo Giano, ci sono cascato in pieno!

Bravo, complimenti. :-D
peonia
#16 peonia 2018-04-06 18:35
com'è che non avevamo dubbi sul fatto?
penta
#17 penta 2018-04-06 18:43
Tutto vero quello che scrivete, ma io preferisco sottolineare la correttezza dei tecnici del laboratorio MILITARE di port Down.
Aigor
#18 Aigor 2018-04-06 18:44
@El_Barbudo

Butac è un sito che stimola i conati di vomito per faziosità... se qualcuno lo ha citato è perché ogni tanto qualcuno si stufa delle balle che racconta facendo finta di essere "quello dalla parte della ragione", però non hai assolutamente fatto un ragionamento stupido...
Spero si tratti della seconda ipotesi: "invece qualcuno non aveva considerato che la lotta alle fake news gli si sarebbe potuta ritorcere contro tramite i loro stessi mezzi"

@Giano
bastardo: ci sono caduto come una pera matura :-D :-D :-D
Calvero
#19 Calvero 2018-04-06 18:49
C'è una scena significativa del film Matrix (non me ne abbia chi detesta il film, perché qui la settima arte c'entra una beata cippa) e questa scena non è nemmeno tra le più inflazionate, cioè di quelle usate come espediente dialettico e simil-metaforico di tutta l'orda di immagini e dialoghi che suddetto film contiene ed elargisce a iosa.

Una scena che centra perfettamente il bersaglio e il momento in cui viviamo e, anche, si accoda, oltre che a questo articolo, pure all'intervento di Flor .

SEQUENZA:

Quando Thomas A. Anderson (Neo) viene catturato per la prima volta dai cattivi, nel momento dell'interrogatorio, l'Agente Smith minaccia e ricatta il povero protagonista, al che il protagonista, il buon Neo, integerrimo e coraggioso gli mostra il dito medio e asserisce: « ... and you give me my phone call» ovviamente riferendosi al fatto che conosce i suoi Diritti e che i trattamenti da Gestapo non lo intimoriscono. Bene. Smith - meno intimorito ancora, così replica: «Tell me, Mr. Anderson ...» quasi serafico il duro Smith, che retoricamente gli domanda «... what good is a phone call ... if you unable to speak?» ...


... chi sa se l'immagine è chiara, ma dai fermenti che agitano il popolino, credo di no.

Il problema è la CENSURA che avanza e di cui nessun programma politico è interessato a rivedere né a sfiorare, anzi, quelli che hanno vinto, sono baciapile, avallano politiche mondialiste e liberticide del pensiero, nero su bianco. Sono fatti, no opinioni.

Le ragioni e la verità, oggi come oggi, sono secondarie come problema. Ma a questo non ci si vuole arrendere.

Se non puoi parlare, quello che potresti dire, è inutile.

Nel Topic di Salvo, un intervento specifico stava facendo riferimento a delle Leggi di là dell'Atlantico, per cui sarà lecito da parte dei Governi di inscenare vicende drammatiche (e altro ancora), se queste servono a tutelare la democrazia. In poche parole stiamo arrivando al punto che - tra non molto - si sdoganerà e sarà attuabile per i Governi inscenare costituzionalmente e/o approvare a norma di Legge, messinscene che saranno legali.

E quella volta non ci sarà nemmeno più modo di sapere come affrontare un simile gioco per la cosiddetta contro-informazione.

Flor:

Citazione:
Le scuse, quelle ce le possiamo scordare, non accadra' mai, finira' tutto nel dimenticatoio, una leggera svista, niente di che, la gente manco se ne accorgera'.
Non possono accorgersene, perché il problema non è la corretta informazione, come tutti credono; ma a chi noi legittimiamo autorevolezza. La verità è inutile se non è interessante. Questa è la verità, oggi. Non prenderne atto, significa scrivere sull'acqua.

Non prenderne atto, è mostrare un dito medio che tornerà al mittente invece che giungere al destinatario.

_____________


Blondet:

Citazione:
Gentiloni o Alfano vogliono per favore scusarsi ufficialmente di aver espulso due diplomatici di un paese civile per obbedienza alle menzogne di Londra?
Mi domando perché il Blondet che scrive, quando ad esempio si trova in televisione, da fulgido virgulto si trasforma in una cadente foglia d'autunno in mezzo a mille altre.
Maurizio Antolini
#20 Maurizio Antolini 2018-04-06 19:04
Citazione:
Ieri la notizia che il direttore di Porton Down (i laboratori militari britannici per le armi chimico-batteriologiche) ha ammesso: non abbiamo la prova che il Novichock usato (o che sarebbe stato usato) contro Skripal sia di origine russa.
Io continuo a non capire, fermo restando che tutto questo teatrino e' stato inscenato a discapito di Putin e della Russia, per i motivi che anche un IDIOTA dovrebbe essere in grado di capire.

Ma io mi chiedo, cosa vorrebbe significare l'affermazione di questo "esperto", direttore del Porton Down, quando dice.....Non abbiamo la prova....Di che?! Di cosa?! Di quale prova parla?!

Se qualcuno decide di uccidere una o piu' persone, e usa ad esempio del tetranitrato di pentaeritrite, meglio conosciuto come pentrite, o magari del Semtex inventato in Cecoslovacchia, o decide di avvelenarli con dell'ossido di berillio ricavabile da finestre per microonde o da transistor di potenza per alta frequenza.

Ciascuno di questi prodotti porta una firma di fabbrica, e allora?! Se si usa una Glock i mandanti sono gli Austriaci? Se invece e' una Makarov sono stati i Russi? E se fosse una Beretta?!?! Bel dilemma in quel caso sono fabbricate sia in Italia che in America.....E allora????

Cos'e' la provenienza di un'arma o di un veleno stabiliscono chi sia il mandante e l'assassino?

Ma secondo voi i Russi e Putin in questo caso, sarebbero cosi COGLIONI, da lasciare le loro impronte?

Questo esperto afferma...Non abbiamo la prova, e tutti a scusarsi, ma mi chiedo, non sentite il fetore che emana tutta questa storia?! Nessuno prova un pochino di vergogna per quanto tutte queste affermazioni siano ridicole?
Calvero
#21 Calvero 2018-04-06 19:09
Maurizio #post 20 :

Citazione:
Nessuno prova un pochino di vergogna per quanto tutte queste affermazioni siano ridicole?
_________

Calvero #post 19:

Citazione:
Non possono accorgersene, perché il problema non è la corretta informazione, come tutti credono; ma a chi noi legittimiamo autorevolezza.
Andoram
#22 Andoram 2018-04-06 19:33
Culturalmente l'Europa è molto più vicina e affine alla Russia che non certo agli U.S.A.

Questo gli americani lo sanno perfettamente e gli inglesi a ruota, e ovviamente ogni due per tre devono demonizzare i brutti e cattivi russi.

Insomma la storia si ripete e le solite elite neo conservatrici angloamericani e a ruota i restanti imbelli paesi devono assolutamente trovare pretesti e nuove strategie di tensione per dividere la Russia dall'Europa che geograficamente sono la stessa cosa.

Semmai un Salvini o un Di Maio o chi per loro si avvicinassero alla Russia togliendo sanzioni e via discorrendo, possiamo star quasi sicuri (purtroppo) di avere in casa una nuova stagione stragista.

La strategia di infangare e sanzionare la Russia fa parte del loro gioco e noi ci accodiamo come allocchi. ( Allocco di Lapponia ;-) )
flor das aguas
#23 flor das aguas 2018-04-06 19:38
@Calvero
Citazione:
Non possono accorgersene, perché il problema non è la corretta
informazione, come tutti credono; ma a chi noi legittimiamo autorevolezza
Ok, pero' detta cosi' non lascia molte speranza. L'autorevolezza a un certo punto decade, quando uno si accorge dopo svariate volte che e' stato fregato da cio' /colui che riteneva autorevole... "c'e' del marcio in danimarca..."
Insomma la puzza di bruciato prima o poi si sente! E quindi si comincia a distaccarsi piano piano da questa condizione di "sottomissione guidata" e si smette di cercare un idolo, un traghettatore che ci liberi e magari si acquisisce autoconsapevolezza...
Calvero
#24 Calvero 2018-04-06 20:14
Flor:

Citazione:
Ok, pero' detta cosi' non lascia molte speranza.
Speranza, secondo quale paradigma?

Il potere è in mano alla gente, non ai governi.

PS: c'è sempre speranza.

Citazione:

L'autorevolezza a un certo punto decade,
Confondi la teoria con la pratica. Accade il contrario, e non sono io a dirlo. Ed è la pratica che detta Legge, non la teoria. Lo dicono i fatti e anche la storia e neanche quella pre-moderna, neanche quella moderna, ma quella contemporanea.

Il potere - di TEORIA te la lascia quanta ne vuoi. Basta che non rompi i coglioni - - - > alla PRATICA. Quando avviene, allora un giro di vite fa un altro giro.

"L'autorevolezza" (la loro autorevolezza) non decade. Decadesse, dall'Undici Settembre ci sarebbe stata una rivolta mondiale. Invece.

Non confondere il fatto che in molti non se la bevano più (verissimo), e che se ne possa parlare con più libertà senza essere presi per scemi (verissimo), il fatto è che non conta, perché primo: i "molti" in realtà sono pochi e sono sempre nicchia, e SECONDO: tra quelli che non si bevono le fandonie, il 90% di loro continua a sostenere il paradigma che detta Legge - - - > nella PRATICA.

Citazione:

Insomma la puzza di bruciato prima o poi si sente! E quindi si comincia a distaccarsi piano piano da questa condizione di "sottomissione guidata"
Certo che ci si comincia a distaccare, non l'ho mai negato. Così come non ho mai negato che il momento che la contro-informazione ha fatto la sua parte, l'ha fatta e ha dato il suo contributo. Ora, però, la si sta vanificando. E la contro-informazione non servirà più. Il punto critico è stato superato e quindi sarà eliminata attraverso un processo di metabolizzazione. Come di fatti è avvenuto e sta avvenendo.

Guarda che è quello che sta spiegando e confermando questo articolo tra le righe, quello che ti sto dicendo.

Per capirsi, facciamo un esempio per assurdo che evidenzia come stanno le cose e ipotizziamo che nessun movimento contro le fandonie dell'undici settembre si fosse mosso, ok?, bene:

- facciamo finta che fosse accaduta di notte la tragedia dell'Undici Settembre, e quindi nessuna ripresa audio/visiva avrebbe potuto inchiodare gli americani di fronte al fatto che di demolizione controllata trattasi, noi adesso saremmo nello stesso preciso punto dove siamo adesso. I grandi giochi o meglio, quelli cruciali, non sono stati smossi di un nano-millimetro. La grande politica ha continuato la sua strada senza neanche inciampare una volta che una.

Quello che è cambiato è l'aumento delle forze della censura, il controllo contro ogni possibile privacy e il linguaggio orwelliano che continua ad aumentare la sua forza. E questo perché la contro-informazione si è limitata alla TEORIA, quindi non è stata vivificata e quindi è ovviamente destinata a essere inglobata. Come sta accadendo.

Citazione:

e si smette di cercare un idolo, un traghettatore che ci liberi e magari si acquisisce autoconsapevolezza...
Questo è un discorso più ampio. Limitiamoci alla denuncia di Blondet, cosa ti dice?
flor das aguas
#25 flor das aguas 2018-04-06 21:47
@Calvero
Citazione:
c'è sempre speranza.
:-)
Citazione:
Il potere - di TEORIA te la lascia quanta ne vuoi. Basta che non rompi i coglioni - - - > alla PRATICA. Quando avviene, allora un giro di vite fa un altro giro.
E qui e' il punto! Quanto davvero siamo disposti a metterci in gioco? Insomma, qui si tratta di tirare fuori le palle, di reclamare il nostro vero potere, di lasciare andare la paura... e invece siamo (non tutti ovvio) una massa di rammolliti senza spina dorsale, pronti a piagnucolarci addosso!
Citazione:
"L'autorevolezza" (la loro autorevolezza) non decade. Decadesse, dall'Undici Settembre ci sarebbe stata una rivolta mondiale. Invece.
Questo e' vero, pero' guarda quante cose sono successe da allora. Un'escalation! Un susseguirsi di fatti in meno di 20 anni che
sta non poco svegliando la gente a sberle in faccia. Non tutti, ok, ma sempre di piu' di prima.
Insomma, il cappio al collo si sta stringendo, hanno fretta di raggiungere il loro scopo, questo per come la vedo io significa molto.
Citazione:
E la contro-informazione non servirà più. Il punto critico è stato superato e quindi sarà eliminata attraverso un processo di metabolizzazione. Come di fatti è avvenuto e sta avvenendo.

Ma non per tutti. Quando il punto critico viene superato, non si sa mai dove si possa arrivare, magari un salto avanti potrebbe essere contemplato da molti, e io ci credo, saro' ingenua ma ci credo.
Citazione:
Quello che è cambiato è l'aumento delle forze della censura, il controllo contro ogni possibile privacy e il linguaggio orwelliano che continua ad aumentare la sua forza.
E va bene cosi', come ti dicevo appunto, tutto questo affrettare i tempi in modo estremo e' segno di una loro debolezza a mio avviso.
Citazione:
E questo perché la contro-informazione si è limitata alla TEORIA, quindi non è stata vivificata e quindi è ovviamente destinata a essere inglobata. Come sta accadendo.
Dipende cosa intendi per "vivificata", non mi e' chiaro cosa avrebbe dovuto fare. La controinformazione ha fatto cio' che doveva fare: Ci ha fatto aprire gli occhi e vedere la realta' da un altro punto di vista (o meglio un'altra realta'). La palla in mano ora
ce l'abbiamo noi e dobbiamo saperla lanciare.
Il problema a mio avviso e' che si aspetta sempre l'imboccata, come un passerotto spegnacchiato e impaurito.
Citazione:
Questo è un discorso più ampio. Limitiamoci alla denuncia di Blondet, cosa ti dice?
Mi dice che anche lui vive nel paradigma di quelli che lo imbavagliano, e se non si stacca non vedra' mai piu' in la' del suo naso. Senza offesa, non fraintendermi, condivido molte cose che dice, ma spesso mi sembra che sia vittima delle circostanze (per capirci), e francamente credo dovremmo smetterla di fare le vittime una volta per tutte, questo non aiuta di certo.
a_mensa
#26 a_mensa 2018-04-06 21:48
come mio solito mi stupisco, di fronte a tanta intelligenza sprecata.
Un messaggio è stato lanciato, chiarissimo e inconfutabile, ma nessuno qui pare averlo decodificato.
Stabilito da subito, anche da parte di un demente, che il tutto è stata una montatura su una cosa inverosimile, per tutte le ragioni possibili ... il senso, il mezzo, i tempi, l'analisi, allora cosa resta ?
i media ... tutti sincronizzati anche su una bufala inverosimile ... chi li controlla ha semplicemente voluto far capire che i media si muovono TUTTI al suo comando, potendo condizionare intere popolazioni ANCHE di fronte alla più inverosimile notizia.
Ma non solo i media, ma anche i governanti, si sono mostrati tutti obbedienti marionette ... in totale spregio delle popolazioni che li hanno eletti .... democrazia ? se ci sei batti un colpo.
A parte pochi che usano ancora il proprio cervello, ma vi rendete conto della gravità di questo messaggio ?
a_mensa
#27 a_mensa 2018-04-06 21:56
per REDAZIONE
Massimo, non trovi urgente un piccolo test per permettere di auto-valutarsi ai lettori/interventisti circa quanti neuroni funzionano ancora nelle loro teste ? Potrebbe anche succedere che io debba riconoscere di aver un unico superstite, stanco e ammaccato, ma non riesco più nemmeno a iniziare un simulacro di confronto. con persone che discutono sulle apparenze, senza vedere oltre. O forse sono solo presuntuoso.
Shavo
#28 Shavo 2018-04-06 22:28
a_mensa

Un messaggio per mostrare a chi non è dato sapere che la scacchiera si muove a piacere? Interessante, ha senso.


(la battuta sul test potevi anche risparmiartela)
fefochip
#29 fefochip 2018-04-06 22:34
#26 a_mensa
Citazione:
i media ... tutti sincronizzati anche su una bufala inverosimile ... chi li controlla ha semplicemente voluto far capire che i media si muovono TUTTI al suo comando, potendo condizionare intere popolazioni ANCHE di fronte alla più inverosimile notizia.
Citazione:
A parte pochi che usano ancora il proprio cervello, ma vi rendete conto della gravità di questo messaggio ?
ma perche mai dovrebbero far passare questo messaggio? non ti seguo
come ti ripeto si sa (sempre per chi ha qualche neurone rimasto a lavorare) che i media ormai sono i portavoce del regime e che agiscono compatti e univoci, senza chiedersi perche o percome
cioè fammi capire, cosa otterrebbero lanciando questo messaggio?
ma soprattutto a chi sarebbe indirizzato?
non certo a chi non lo sa cogliere e crede alla frottola del gas russo usato dai russi per uccidere una spia su cui pendeva una misera condanna a 13 anni.
ai senzienti? ma noi già lo sappiamo cosa è il mainstram
quindi ?
Shavo
#30 Shavo 2018-04-06 22:38
fefo, credo voglia dire che secondo battaglie che noi non vediamo serviva mandare un messaggio (non ci è dato sapere il destinatario). In effetti è l'unica spiegazione che abbia senso. Il teatro dell'assurdo lo è per tutti men che per i destinatari del messaggio.. che per ragioni a noi non note doveva essere mandato in questo momento.

Diavolo. c'ero cascato con tutte le braghe. Questi giochi non sono stupidi come sembrano. Sembrano stupidi perchè sei concentrato sulla marionetta che cade, ti distrai, e così ti scordi dei fili. Lo stesso Blondet ha fatto una recensione del teatrino, come se le logiche dello spettacolo non discendessero da una regia che sta dietro. Male male, sbaglio mio, questa è una lezione importante.
Davide71
#31 Davide71 2018-04-06 22:43
Ciao a tutti:

Secondo me Skripal stava contrabbandando gas nervino per conto della mafia russa e semplicemente non era buono a maneggiarlo! La May, che non le passa neanche per l'anticamera del cervello di mettersi contro la mafia russa (che le compra gli attici da 60 milioni di sterline a Londra) ha solo colto la palla al balzo!
a_mensa
#32 a_mensa 2018-04-06 23:58
#29 fefochip
sai cosa si intende per "arroganza del potere"? l'affermazione indiscutibile ed accettata del "io sono io e voi non siete un caz..."
l'arroganza del potere serve ad instillare nelle menti degli oppressi il pensiero che alla loro condizione NON vi è scelta, inducendoli alla fine persino ad amare (oltre che temere) il loro padrone.
Schiavi, forse consapevoli, ma rassegnati, se non contenti, di esserlo.
Essa è l'ultimo stadio del dominio delle menti.

Ps. in modo un po' mascherato, senza troppa enfasi, questo atteggiamento è applicato ampiamente anche in Italia ... con tutto cosa si sa su Renzi, crede forse qualcuno che verrà perseguito ? con tutto cosa ha fatto Padoan con i soldi nostri alle banche, credete forse che qualcuno finirà in galera ? questi sono piccoli e significativi esempi dell'applicazione a casa nostra di tale principio.
Tizio.8020
#33 Tizio.8020 2018-04-06 23:59
Citazione:
#9 mg
#8 ARULA

A mia memoria è stata l'unica volta che la botteri ha detto qualcosa di sincero. Meglio tardi che mai.
...si sarà sbagliata!|
a_mensa
#34 a_mensa 2018-04-07 00:00
#30 Shavo

vedi la risposta a fefochip.
E poniti questa domanda, per capire a che stadio di condizionamento, siamo: "Cosa dovrebbero fare, i nostri governanti, per indurre una buona parte di popolazione a fare una rivolta contro di essi ?"

Ti suggerisco io una risposta :"sospendere il campionato di calcio" ... hahahahahaha
Maurizio Antolini
#35 Maurizio Antolini 2018-04-07 01:17
#34 a_mensa
Citazione:
Ti suggerisco io una risposta :"sospendere il campionato di calcio" ... hahahahahaha
Perdonami per me hai dimenticato qualcosa..... amici della de filippi, il marito di costanzo, e poi sanremo
a_mensa
#36 a_mensa 2018-04-07 04:50
#35 Maurizio Antolini
no .... non credo ... per quelli al massimo si sfogherebbero sui social ... ma vedo che hai capito il concetto.
a_mensa
#37 a_mensa 2018-04-07 05:51
tanto per fare anche il disegnino di quanto affermato.
L'arroganza del potere.
Il potere per essere accettato consapevolmente deve mostrarsi prima di tutto giusto, corretto, onesto e sincero.
Solo a queste condizioni può essere accettato dai sottoposti come degno di condizionare l'esistenza dei sottoposti, soprattutto se convinti di vivere un regime democratico.
Un regime cioè in cui il controllo è circolare ... il potere sui sottoposti e i sottoposti su chi esercita il potere.
Ma anche coloro che esercitano il potere nel nome e per conto del popolo possono sbagliare ... sono umani e quindi può accadere anche a loro di infrangere quelle regole che sono autorizzati a far rispettare alla popolazione.
In questo caso hanno una doppia responsabilità:
quella come cittadini e
quella come potere coercitivo verso i sottoposti.
Se questa regola è vigente, non solo debbono pagare come cittadini, ma vergognarsi per aver tradito la fiducia nel momento in cui è stato dato loro il potere di legiferare e far rispettare tali leggi.
Quindi, in tale situazione, non resta loro che scusarsi e dimettersi, per indegnità, da qualsiasi carica legata all'esercizio del potere.
In effetti, tradendo il mandato ricevuto, diventano automaticamente incompatibili con la fiducia loro accordata dalla popolazione.
Abbiamo molti esempi di realizzazione di questi principi, definiti sommariamente "morale" pubblica, anche nel nostro italico passato.
Anche un presidente della repubblica, sospettato di aver preso decisioni "pagate" con tangenti, si dimise (Leone), o basta ricordare lo scandalo Montesi, per capire come morale funzionasse, anche qui in Italia.
Ma oggi è tutto diverso.
Una opinione pubblica lentamente abituata anche ai peggiori comportamenti da parte di chi esercita il potere, instupidita dai media, aggrappata ai propri benefits, che ha perso il senso dell'onore, della dignità, della capacità di reagire, accetta ormai tutto, anche di avere un parlamento popolato da condannati o anche solo inquisiti per reati comuni.
Eletti a scatola chiusa, senza badare minimamente alla loro moralità.
Burattini manovrati col ricatto, di un lauto stipendio, che rappresentano non più il popolo ma solo chi li ha seduti su quella poltrona.
Questo andazzo ha portato al passo successivo, nell'evoluzione del rapporto governanti/governati.
Senza tale evoluzione, nei governati avrebbe anche potuto risorgere un po' di dignità, avrebbero potuto iniziare a ribellarsi e, violentemente mandare a casa gli indegni.
I media, definito quarto potere, sarebbero dovuti essere il mezzo per far nascere tale indignazione, e quindi scatenare le folle.
Pertanto, in tale processo, i primi ad aver dovuto abdicare alla propria funzione, comprati ed asserviti, sono stati loro, col principio che chi non sa non si ribella, come coloro che vengono ammansiti con le falsità.
Poi, i potenti, hanno cominciato a soprassedere alle punizioni, ma anche hanno smesso di vergognarsi dei propri comportamenti con l'abilità dei più scafati azzecca-garbugli.
L'ultimo passo, è stato ed è quello di render pubblici i loro reati, vantandosene, ormai convinti che nulla più faranno i governati contro di loro, accettando ormai la loro condizione di schiavi, che non devono, ma soprattutto non possono ribellarsi.
Quindi i reati dei governanti non causano più rigetto, non causano più reazione, ma vengono mostrati come prova evidente del potere dei governanti di trasgredire a ogni regola, ad ogni "morale", proprio come affermazione del loro potere di farlo.
Nelle menti dei governati, senza ormai dignità, si viene a instaurare il pensiero dell'inevitabilità di tale situazione, della loro impotenza a reagire, dell'inutilità dell'affermazione di diritti ormai calpestati a volontà da parte del potere.
Questa è l'arroganza del potere.
Noi, italiani, l'abbiamo sperimentata in modo eclatante con la votazione su Ruby, nipote di Mubarak, cosa che anche i cani sapevano falsa, ma che un intero parlamento, senza più onore, dignità e consapevolezza del proprio ruolo, ha votato.
Di lì è stato tutto un rotolare sempre più in basso, con spudorate menzogne da parte di organi dello stato, governi fantoccio, leggi incostituzionali, e quanto di peggio si può menzionare.
In questo clima, non solo italiano, ma internazionale, l'avvelenamento della spia russa a Londra ha creato il clima per l'affermazione di due realtà:
1) i media nazionali e internazionali, mossisi all'unisono per affermare una spudorata falsità, senza tentennamenti o dubbi, hanno dimostrato di essere TUTTI eterodiretti, ed accettati come tali dalle popolazioni.
2) anche i governanti si sono mossi come marionette eterodirette, agli ordini di entità sconosciute alle popolazioni, ma ben salde nel controllo dei vertici delle nazioni.

Burattini che hanno rischiato di trascinare intere popolazioni nel baratro della guerra, ma che hanno dimostrato palesemente la loro sudditanza, alla faccia della tanto declamata democrazia.
Però, come prova generale dell'irrilevanza dell'opinione dei governati, è riuscita perfettamente, dimostrando, se ancora serviva, quanto ormai le popolazioni siano schiave di poteri oscuri e potenti.
E la cosa impressionante è che, in tutto cosa ho letto, fin'ora sono l'unico che denuncia il senso di quanto accaduto, gli altri manco se ne accorgono.
Complimenti.
mangog
#38 mangog 2018-04-07 08:30
Nel mondo dello spionaggio non si mette in conto anche la possibilità della vendetta ?
Per le spie ( soprattutto per quelle che spiano per chi paga meglio ) una delle regole del loro gioco è questa: Se mi beccano pagherò un conto salato...
Da quando l'occidente stabilisce un etica nel mondo dello spionaggio e del tradimento?
Dai tempi delle caverne il tradimento e lo spionaggio sono stati i crimini che più hanno fatto incavolare..
Redazione
#39 Redazione 2018-04-07 08:53
A_MENSA: la risposta al problema che poni tu può essere rappresentata da una specie di VU Meter, un "misuratore" dello stato di consapevolezza, che va da zero a cento. A zero sei un ingenuo assoluto, a cento hai capito tutto di come funziona il meccanismo del potere.

Ci sono persone, come te e come altri qui dentro, che viaggiano regolarmente su livelli vicino a 100. E poi magari ce ne sono altre che viaggiano intorno a 50, altri a 30, altri che hanno iniziato da poco a staccarsi dallo zero.

Luogocomune è un sito per tutti, per chi ha capito e per chi sta cercando di capire. Non è un circolo per pochi adepti, dove quei cinque che "hanno capito tutto" passano il tempo a darsi delle pacche spalle, dicendosi "cazzo quanto siamo furbi noi".

Gli articoli qui vengono letti mediamente da 4-5000 persone, e servono SOPRATTUTTO a dare lo spunto per i commenti. E' proprio nei commenti che le persone più vicine al livello cento mettono a disposizione quello che hanno già capito e lo condividono con gli altri. In questo modo, grazie alla discussione, anche gli altri crescono.

Quando io decido di pubblicare un articolo come quello di Blondet - che giustamente, come dici tu, coglie solo il livello esteriore del problema - lo faccio perchè quell'articolo può portare molte persone ad un livello di consapevolezza comunque superiore a quello che hanno adesso. Poi arriva uno come te, ci mette il suo carico da mille, e di colpo il livello della discussione cresce.

Quelli che sono vicino al 100 però devono avere l'umiltà e la pazienza di mettere a disposizione le proprie conoscenze per tutti gli altri, senza per questo mostrare presunzione o rimarcare pubblicamente il loro senso di superiorità.

Altrimenti, se fossimo tutti già "nati imparati", luogocomune non avrebbe motivo di esistere.
peonia
#40 peonia 2018-04-07 09:08
@a_mensa cit: "i media ... tutti sincronizzati anche su una bufala inverosimile ... chi li controlla ha semplicemente voluto far capire che i media si muovono TUTTI al suo comando, potendo condizionare intere popolazioni ANCHE di fronte alla più inverosimile notizia."

a proposito di media allineati....
neovitruvian.wordpress.com/.../...
Parsifal79
#41 Parsifal79 2018-04-07 09:10
#37 a_mensaCitazione:
la votazione su Ruby, nipote di Mubarak, cosa che anche i cani sapevano falsa, ma che un intero parlamento, senza più onore, dignità e consapevolezza del proprio ruolo, ha votato
Non fu l'intero Parlamento:

Giorgia Meloni e Ignazio La Russa, oggi dissidenti, non trovarono neanche il posto dove sedersi e votarono in piedi. Il 5 aprile 2011 232 deputati del Pdl – sui banchi del governo c’erano tutti, meno Berlusconi, tutti cioè i Frattini, le Brambilla ecc – votarono compatti col voto elettronico che Ruby la notte del 27 maggio 2010 era per lo Stato italiano la nipote di Mubarak e che le sette telefonate di Berlusconi in Questura a Milano per farla rilasciare erano telefonate di premier, telefonate di Stato. Con i deputati del Pdl votarono questo orrore i 59 della Lega, i 21 dei Responsabili, più Nucara, Mannino e Misiti. Barbareschi si astenne, poi disse che c’era stato un errore… Questo è successo nel Parlamento italiano. I 314 hanno conseguentemente chiesto alla Corte Costituzionale, a nome del Parlamento italiano, di stabilire che quelle telefonate, nella improbabile ipotesi che siano reato, siano giudicate dal Tribunale dei Ministri e non dal Tribunale di Milano. Insomma che il processo Ruby venga spostato ad altra sede e ad altra indefinita data. La Camera a maggioranza chiede, domanda alla Corte Costituzionale. A votare contro questo orrore sono stati 302 deputati.
brogi.info/.../...

151 senatori (Pdl, Lega e partiti minori della maggioranza) hanno deciso che è giusto sollevare il conflitto di attribuzione davanti alla Corte Costituzionale, confermando l'analoga decisione presa dalla Camera dei Deputati ad aprile.www.julienews.it/.../213795_politica_1.html
a_mensa
#42 a_mensa 2018-04-07 09:12
#39 Redazione
Massimo, per quanto possa apparire strano, non mi reputo a 100 come dici tu, ma accetto anche l'ipotesi di essere io a 0 e gli altri a 100.
Il mio problema è che mi ribello ancora troppo facilmente alla constatazione di essere diventato alieno a questo mondo.
Sono, e mi sento , sempre più diverso, ed il mio istinto sociale si ribella.
Avrai notato quanto poco ormai intervenga, e lo faccio proprio solo quando scoppio di rabbia nel constatare questa diversità crescente.
Non mi riconosco più in questo mondo, non mi riconosco più simile a coloro che mi stanno attorno e cercano in qualche modo di comunicare ... questo è ormai il mio problema, un rifiuto di questo modo di pensare così diffuso, superficiale, condizionato, distante da ogni logica ... a meno che sia la MIA logica ormai esterna a tutto il resto.
Accetterei di buon grado anche di essere considerato pazzo, se qualcuno riuscisse a spiegarmi il perchè.
Redazione
#43 Redazione 2018-04-07 09:24
A_MENSA: Citazione:
Massimo, per quanto possa apparire strano, non mi reputo a 100 come dici tu...
Intanto nun t'allargà, io ho detto che sei vicino a cento :-D . Il cento pieno non lo attribuirei mai a nessuno, per principio. Solo un idiota può pensare di aver raggiunto la "piena consapevolezza".

Citazione:
Il mio problema è che mi ribello ancora troppo facilmente alla constatazione di essere diventato alieno a questo mondo.
Volendo, siamo tutti alieni "in questo mondo".

A questo punto abbiamo due scelte: vivere in privato il dramma della nostra solitudine mentale, o cercare di condividere con altri queste sensazioni, ed allungare una mano verso chi cerca disperatamente di restare a galla in questo immenso mare di merda.
a_mensa
#44 a_mensa 2018-04-07 09:45
#43 Redazione
intanto grazie per avermi ridimensionato ... neanche troppo vicino a 100.

Citazione:
Volendo, siamo tutti alieni "in questo mondo".
è qui che dissento quando vedo maree di persone andare in giro con calzoni strappati e ginocchia fuori, quando vedo persone alla fermata dell'autobus concentrate su un telefonino, e manco si scambiano un saluto, quando so (non vedo per fortuna) maree di persone davanti alla tv con il "grande fratello" o Sanremo ... perchè QUESTA è la "normalità" che separa gli alieni, da essi. No, carissimo Massimo, quelli non sono alieni, ma coloro che definiscono la "normalità".

Dal precedente ricavo
Citazione:
Altrimenti, se fossimo tutti già "nati imparati", luogocomune non avrebbe motivo di esistere.
Anche qui dissento ... considera sempre che forse è tutto da leggere anche al contrario, ma per "imparare" bisogna prima avere la consapevolezza di "non sapere".
Dico interpretabile al contrario perchè forse sono io che dovrei re-imparare, ad essere "normale".
peonia
#45 peonia 2018-04-07 09:46
"Volendo, siamo tutti alieni "in questo mondo".

A questo punto abbiamo due scelte: vivere in privato il dramma della nostra solitudine mentale, o cercare di condividere con altri queste sensazioni, ed allungare una mano verso chi cerca disperatamente di restare a galla in questo immenso mare di merda
."

QUOTO :-(
a_mensa
#46 a_mensa 2018-04-07 09:51
#40 peonia

carissima, non dimenticare mai di provare ANCHE a leggere le notizie al contrario ...
vero che l'apparente denuncia si interpreta immediatamente come ribellione ad un "sistema" ormai asservito della comunicazione, ma puoi anche interpretarlo come arrogante dimostrazione che ormai, un certo potere, ha il mano la totalità delle leve atte alla manipolazione delle menti.
Purtroppo, ormai, anche una denuncia può avere l'effetto opposto, dipende solo più dal livello critico di coloro che vengono raggiunti da essa.
Shavo
#47 Shavo 2018-04-07 09:56
a_mensa cos'è questa perdita di fiducia? :-) il discorso che fai fila.

C'è un fatto di cui si dovrebbe tenere conto prima di iniziare qualsiasi ragionamento. Chi nel governo inglese s'è permesso di fare certe dichiarazioni, ufficiali, di certo sapeva di avere le spalle coperte. Questa è una considerazione che non è stata sufficentemente pesata. Il governo inglese sapeva già che la storia si sarebbe potuta chiudere così, e nonostante tutto non ha esitato a fare scelte pericolose. Ciò vuol dire che i politici che si sono esposti direttamente sapevano di avere l'appoggio di un potere talmente grande da permettersi tanto.

Provo a approfondire il discorso sull'arroganza del potere che, nel caso Skipral, secondo me è stata diretta appositamente ai rappresentanti eletti, non ai popoli, perchè il piano su cui si svolge è quello diplomatico.
Ricordiamo il caso Moro: chi poteva parlare non lo ha fatto, perchè ha capito che parlando avrebbe condannato l'intero Paese, tenuto in scacco. Il caso Moro sul piano diplomatico è tuttoggi off-limits. Al contrario oggi, del caso Skipral se ne DEVE parlare sul piano diplomatico, per ragioni eterodirette. Quello che a noi sembra un teatro dell'assurdo è una sceneggiata che non è rivolta a noi direttamente.
Il messaggio è per i "governanti" dei Paesi, e la risposta (l'espulsione dei diplomatici) è arrivata. C'è una lista pronta di chi si è tirato indietro, la scacchiera si è mossa. Che la messinscena sia stata ridicola è un particolare, sull'arroganza ostentata ha già detto a sufficenza a_mensa. Non solo l'arroganza, ma anche la ridicolaggine della narrazione ci dice che il messaggio era innanzitutto per i "governanti", e a seguire per i popoli. Con i popoli mostri la forza bruta, con i "governanti" è diverso; il teatro dell'assurdo è un'operazione che vuole mostrare la magnificenza dei burattinai, mai visibili, ma sempre in scena. Il Teatro dell'Assurdo è il concetto chiave: è un auto-esaltazione del potere dell'illusione, una Celebrazione del loro mondo, nonchè una firma. Una messinscena più verosimile, meno ridicola, si sarebbe anche potuta costruire. Se crediamo che questa messinscena sia quanto di meglio sanno fare ci illudiamo. Questa particolarissima messinscena , scandalosamente stupida, ha mandato un messaggio tanto forte quanto forte è stato lo sconcerto degli spettatori.

Io me l'ero bevuta. Ho visto una classe politica infantile che giocava col fuoco, ma quello era lo Spettacolo.
a_mensa
#48 a_mensa 2018-04-07 09:56
#41 Parsifal79

grazie per la precisazione, ma il senso di quanto affermavo resta perchè comunque, il risultato di una votazione rappresenta TUTTA la popolazione, che lo voglia o no.
Una legge, votata anche solo dalla metà più uno, vincola TUTTI, sia quelli d'accordo che i dissidenti.

ps. Tanto per mettere i puntini sulle "i" anche l'attuale presidente del senato, votò con la maggioranza ... e poi bisogna anche chiamarla "onorevole" ... puaccc .... che schifo!!
a_mensa
#49 a_mensa 2018-04-07 10:05
#47 Shavo

ok, però hai dimenticato i media ... tutti sintonizzati esattamente sulla stessa posizione fasulla. Che schifo!! e quello sarebbe il quarto potere, identico agli altri !
a_mensa
#50 a_mensa 2018-04-07 10:07
#45 peonia

quoto anche io, pur diventandomi sempre più difficile abituarmici.
fefochip
#51 fefochip 2018-04-07 10:11
#32 a_mensa
Citazione:
l'arroganza del potere serve ad instillare nelle menti degli oppressi il pensiero che alla loro condizione NON vi è scelta, inducendoli alla fine persino ad amare (oltre che temere) il loro padrone............Essa è l'ultimo stadio del dominio delle menti.
allora vediamo se ho capito cosa vuoi dire, lo dico in altre parole.
a tuo avviso il caso skripal metterebbe in evidenza il tentativo da parte dei burattinai (che eterodirigono i politici - come direbbe giulietto i padroni universali-) non tanto di lanciare un messaggio , quanto di affermare definitivamente il loro stato nel quale si possono permettere tutto condizionando le menti delle persone buttandogli in faccia
che si possono permettere di tutto anche di mentire spuduratamente
una sorta di tecnica mkultra o comunque di dominio totale

ho capito bene?
Shavo
#52 Shavo 2018-04-07 10:12
Citazione:
ok, però hai dimenticato i media ... tutti sintonizzati esattamente sulla stessa posizione fasulla. Che schifo!! e quello sarebbe il quarto potere, identico agli altri !
dimenticato?.. quello è il palcoscenico, niente di che.
fefochip
#53 fefochip 2018-04-07 10:15
#47 Shavo
Citazione:
Il messaggio è per i "governanti" dei Paesi, e la risposta (l'espulsione dei diplomatici) è arrivata. C'è una lista pronta di chi si è tirato indietro, la scacchiera si è mossa. Che la messinscena sia stata ridicola è un particolare, sull'arroganza ostentata ha già detto a sufficenza a_mensa. Non solo l'arroganza, ma anche la ridicolaggine della narrazione ci dice che il messaggio era innanzitutto per i "governanti", e a seguire per i popoli.
fammi capire pure che pensi tu
in altre parole skripal è stata una sorta di prova di fedeltà messa in atto dai padroni universali nei confronti dei politici?
chi non si fosse allineato (si potrebbe suggerire anche per i media lo stesso discorso) sarebbe stato segato

(tra parentesi trovo questo piano di lettura piu verosimile di quello di a_mensa se ho capito quello che volete dire)
Parsifal79
#54 Parsifal79 2018-04-07 10:29
#48 a_mensaCitazione:
grazie per la precisazione,
Di niente.
Citazione:
una votazione rappresenta TUTTA la popolazione, che lo voglia o no.
si, però la popolazione può anche decidere di farsi rappresentare da altri, se quella votazione è ritenuta scandalosa.
Per questo motivo è importante non generalizzare, attribuendo le colpe ad un generico Parlamento, ma sarebbe giusto attribuire le colpe a chi il fattaccio l'ha commesso veramente.
Shavo
#55 Shavo 2018-04-07 10:35
Citazione:
fammi capire pure che pensi tu in altre parole skripal è stata una sorta di prova di fedeltà messa in atto dai padroni universali nei confronti dei politici? chi non si fosse allineato (si potrebbe suggerire anche per i media lo stesso discorso) sarebbe stato segato (tra parentesi trovo questo piano di lettura piu verosimile di quello di a_mensa se ho capito quello che volete dire)
E' una lettura Fefo.. guardiamo ai fatti: ci sono Paesi che hanno seguito le direttive, altri no. Ci son state anche le dichiarazioni di un Salvini a riguardo, ad esempio, che non aveva nemmeno iniziato un mandato.
Ma queste sono speculazioni da 2 soldi, perchè fatte da me e te. In realtà queste mosse su larga scala potrebbero seguire delle logiche a cui noi non potremo mai arrivare. Non perchè siam scemi, ma perchè non conosciamo quali sono le guerre che avvengono sottopelle, le guerre che si combattono nell'ombra, ma che nondimeno avvengono. Altra speculazione aggratis? ora la Russia sa che l'Europa è più o meno compatta, anche in questa situazione ridicola.


Ma speculazioni a parte, la cosa importante ho cercato di sottolinearla con l'espressione Teatro dell'Assurdo, che è il meccanismo con cui si crea la "Realtà". Il Teatro dell'Assurdo, per quanto ridicolo come in questo caso, crea una vera e propria realtà, poichè la narrazione ha effetti materiali, materialissimi. Non importa se la gente pensa che sia ridicolo, il Teatro crea la Realtà: è un dato di fatto. Il messaggio che io vedo chiaramente ora è questo: il burattinaio ha strizzato l'occhio, e si è preso pure l'applauso. Chi doveva capire ha capito. Tutti gli altri continueranno a pensare che la classe politica non sa quello che sta facendo.
Calvero
#56 Calvero 2018-04-07 10:39
a_mensa, il discorso generale sul Sito che all'inizio ha fatto Mazzucco (ed è noto delle forti divergenze che ho con il suo pensiero politico) è comunque un discorso esemplare, quasi ineccepibile; questo a dire comunque che non sono di parte e allo stesso tempo convengo con Te quando dissenti sul discorso "sentirsi alieno".

Credo che in questo tipo di considerazioni si cada spesso in un tranello (spiego alla fine quale sia), e te lo asserisco nella consapevolezza che la politica non solo non serve a NULLA, non solo è un teatrino di facciata ma ti faccio anche un esempio per farti capire quale sia lo stadio delle cose:

- se esistesse una razza superiore e realmente evoluta di Alieni, e guardasse il "Canale Terra" dalla loro televisione intergalattica dal loro schermo in 4D, allora la democrazia e l'economia su questo pianeta, da loro verrebbe vista così come quelli di Luogocomune vedono il Sito di Attivissimo e l'Isola dei Famosi ...

... il punto è che siccome i giochi democratico/politico/economici sulla Terra solleticano nell'inconscio un senso di partecipazione e di realtà, così come per la casalinga di Voghera L'isola dei Famosi, ma non ci sono parametri per cogliere la reale distanza da questo teatrino di buffoni, allora tutti vi si immergono seriamente, convinti di parlare di cose serie o commentare questioni che riguardano il reale meccanismo che regola il bestiame umano ...

...ed ecco che chi ha il coraggio di prendere la giusta distanza e vedere come realmente stanno le cose, non può essere compreso, poiché sei un "alieno".

Questo per dirti che il discorso della consapevolezza deve - prima - passare lo stadio del VEDERE alla giusta distanza e, fatto questo click, solo allora, entrare in quello del CAPIRE (che potrebbe anche essere detto "sondare") ed è soltanto nello stadio del "CAPIRE" che l'indicatore di consapevolezza inizia a conteggiare partendo dallo "0" (ZERO) e non prima - il "prima" è soltanto un LIMBO dove i padroni ci tengono e ci coltivano ... dove voti, dove indottrini i bambini a scuola (e lotti pure perché ci vadano) nella mentalità che serve a loro per non farti vedere che sei dentro a un LIMBO ...

... ecco - il tranello - in cui si cade e di cui, con altre immagini, ho parlato all'inizio. La consapevolezza di cui si parla, non è quella che ti fa comprendere, a differenza del popolino, più approfonditamente le macchinazioni o i complotti. Faccio un esempio elementare e banale:

- chiunque avesse compreso anche profondamente che l'Undici Settembre è una demolizione controllata e sa a menadito l'economia accademica, ma comunque ritiene che un cambiamento è necessario attraverso la politica e l'economia gestita dall'alto, la sua consapevolezza è pari a quella della casalinga di Voghera che non solo crede che le Torri Gemelle le abbia buttate giù Bin Laden, ma anche è invasa da crisi isteriche se salta il ripetitore e non può vedersi una puntata de l'isola dei famosi.

Non c'è nessuna differenza tre le due figure qui sopra riportate, nessuna. Qui sta il problema.
fefochip
#57 fefochip 2018-04-07 10:43
#55 Shavo
Citazione:
E' una lettura Fefo..
non ho capito se è quella che ho riassunto è quella che pensavi
Citazione:
Non perchè siam scemi, ma perchè non conosciamo quali sono le guerre che avvengono sottopelle, le guerre che si combattono nell'ombra, ma che nondimeno avvengono.
chiaro che se ci mancano dei pezzi è difficile ricostruire il quadro
Citazione:
ora la Russia sa che l'Europa è più o meno compatta, anche in questa situazione ridicola.
se parli di putin non c'era veramente bisogno , garantito.
per il resto dei russi a vedere le percentuali di consenso a putin parlano da se
Citazione:
il burattinaio ha strizzato l'occhio, e si è preso pure l'applauso. Chi doveva capire ha capito.
potresti essere piu specifico?
Citazione:
Tutti gli altri continueranno a pensare che la classe politica non sa quello che sta facendo.
anche io sono convinto che pensare che i politici siano tutti dei coglioni per questo discorso dell'evidenza della montatura del "caso" skripal è un errore enorme(stesso dicasi per i giornalai)
Shavo
#58 Shavo 2018-04-07 10:53
Citazione:
non ho capito se è quella che ho riassunto è quella che pensavi
non ci guadagneresti veramente niente a sapere qual'è la mia lettura.. la geopolitica non è esattamente il mio forte.

Citazione:
Citazione:
il burattinaio ha strizzato l'occhio, e si è preso pure l'applauso. Chi doveva capire ha capito.
potresti essere piu specifico?
presente quando Woody Allen smette di recitare, guarda la telecamera, e inizia a parlare con lo spettatore? E tu sorridi, perchè sai che il regista ti sta strizzando l'occhio, la magia del film si interrompe per questo momento surreale, in un finto dialogo fra il regista e te.. bene, questo è il Teatro dell'Assurdo. Lo sapevano tutti, non solo il regista, ciònondimeno i diplomatici russi han fatto le valigie. Il film ora può continuare. Woody Allen smette di guardare la telecamera e torna a impersonare lo sconclusionato newyorkese, il film prosegue.
fefochip
#59 fefochip 2018-04-07 11:37
#37 a_mensa
Citazione:
E la cosa impressionante è che, in tutto cosa ho letto, fin'ora sono l'unico che denuncia il senso di quanto accaduto, gli altri manco se ne accorgono.
Complimenti.
però andrea perdonami una mini pippotto.
se arrivi qui e dici : "ma possibile nessuno capisce un cazzo, nemmeno qui su luogocomune?"
non ti meravigliare poi se rimani solo.
la tua solitudine non è dovuta solo a un sentimento/stato/livello di consapevolezza del mondo/chiamalo come ti pare, che in molti condividono qui su luogocomune ma anche al tuo modo di porti
forse tu VUOI stare solo, niente di male eh
GianRa
#60 GianRa 2018-04-07 11:39
Se non ci fossero Blondet RT news Luogocomune , Border nights ,Byoblu, Pandora TV ,accademia della libertà mi sarei bevuto tutte le balle del mainstream.
É palese che una banda di gangsters si sia impadronita dell'occidente e che stia guidando dei mentecatti al governo di ogni paese NATO allo scontro armato coi Russi .
Non sarà come far la guerra a Gheddafi , razza di somari .
Intanto parliamo di un popolo che ha partorito Dostojevsky , non di un gruppo di beduini del deserto .
E poi andateci voi a far la guerra , sono i vostri interessi miliardari ad essere compromessi mica quelli dei popoli europei , stronzi farabutti !
E Di Maio al seguito , razza di impettito arrivista senza scrupoli.
fefochip
#61 fefochip 2018-04-07 11:46
#60 GianRa
Citazione:
É palese che una banda di gangsters si sia impadronita dell'occidente e che stia guidando dei mentecatti al governo di ogni paese NATO allo scontro armato coi Russi .
ma tu pensi sul serio che tutto questo è per preparare uno scontro armato con la russia?
a me francamente sembra irrealistico.
a_mensa
#62 a_mensa 2018-04-07 11:49
#51 fefochip
si, hai capito bene ... è quanto viene espresso dal romanesco "io son io e voi non siete .... ecc ..."
a_mensa
#63 a_mensa 2018-04-07 11:53
#55 Shavo


Citazione:
ora la Russia sa che l'Europa è più o meno compatta, anche in questa situazione ridicola.
almeno fino a che non si intacchino gli interessi di poteri economici forti .... (vedi come la Germania applica le sanzioni)
pippos
#64 pippos 2018-04-07 12:04
trovo molti commenti interessanti. Tuttavia, mi sembra, manca anche questa volta un'idea strategica su come mettere i bastoni tra le ruote ai padroni. Credo che sia facile, molto facile ma occorre un piccolo impegno. Occorre che noi per primi cambiamo mentalità e si abbandoni il sistema consumistico che tanto a cuore sta ai poteri forti. Coraggio, acquistamo solo quello che serve davvero. Togliamo i risparmi dalle banche, le "loro" banche! I padroni vanno colpiti laddove hanno i loro interessi. Dobbiamo solo pensarci un attimo e ognuno troverà gli esempi. Siamo tanti ma manca la "massa critica".
Buona domenica
peterpan3
#65 peterpan3 2018-04-07 12:09
Ma la storiella delle fake news che si possono denunciare alla polizia è ancora valida ?? Perchè questa farebbe storia, e manderebbe al manicomio metà degli addetti.

Una guerra aperta con la Russia vetrificherebbe mezzo mondo lasciando il dominio globale a nazioni nucleari come Cina, Israele e India, chi è il malato di mente che azzarderebbe una cosa simile ?

L'opzione convenzionale per una guerra su vasta scala in Europa lascia il tempo che trova... L'esercito tedesco è allo sbando, quello francese non combatterebbe a prescindere, l'unica rogna per i russi sarebbe l'esercito polacco, in piena ricostruzione fin dalle fondamenta (e grazie ai fondi EU girategli da merkel e investiti in armamenti franco-tedeschi).
OrtVonAllen
#66 OrtVonAllen 2018-04-07 12:57
Gentilon fare le scuse a Putin? È come dargli credito...

Penso che non ci sia una parte buona ed una cattiva(l'occidente)...
Vivere in Russia oggi è più difficile che vivere in Norvegia..e la "libertà" è chimera!
Le mafie colluse con la politica sono marcate pure a Mosca...e la corruzione è simile...Putin non è un santo.."amico" di Berlusconi e di qualche miliardario piazzato nel quartiere di Chelsea...
Che tristezza pescare nella mafia e fare pure il tifo...vedere un ideale in Putin...significa aver perduto il bandolo della matassa...è come scegliere dal bruno al marrone...


PS.
#44 a_mensaCitazione:
quando vedo maree di persone andare in giro con calzoni strappati e ginocchia fuori, quando vedo persone alla fermata dell'autobus concentrate su un telefonino
Mischiare pantaloni "alla moda" con il ricatto del telefonino è depistante...
Andoram
#67 Andoram 2018-04-07 13:58
#66 @OrtVonAllen


Citazione:
Gentilon fare le scuse a Putin? È come dargli credito...
Penso che non ci sia una parte buona ed una cattiva(l'occidente)...
Vivere in Russia oggi è più difficile che vivere in Norvegia..e la "libertà" è chimera!
Il problema principale è stato e rimarrà l'arroganza occidentale di porsi al di sopra di tutti e decidere chi è buono e chi cattivo.



#64 @pippos

Citazione:
trovo molti commenti interessanti. Tuttavia, mi sembra, manca anche questa volta un'idea strategica su come mettere i bastoni tra le ruote ai padroni. Credo che sia facile, molto facile ma occorre un piccolo impegno. Occorre che noi per primi cambiamo mentalità e si abbandoni il sistema consumistico che tanto a cuore sta ai poteri forti. Coraggio, acquistamo solo quello che serve davvero. Togliamo i risparmi dalle banche, le "loro" banche! I padroni vanno colpiti laddove hanno i loro interessi. Dobbiamo solo pensarci un attimo e ognuno troverà gli esempi. Siamo tanti ma manca la "massa critica". Buona domenica
Del resto fino a quando non riusciremo\ non riuscirò a rinunciare al nostro\ mio stile di vita comodo, senza una massa critica importante, passi in avanti nel prossimo futuro non ne vedo.

Sembra che manchi ancora la capacità da parte di tutti noi o quasi tutti noi ( donne e uomini ) di trovare un nuovo modello di sviluppo civile, culturale, ed umano dell'uomo, invece si pensa alla maledetta crescita infinita.


Il fatto che gli uomini non imparino molto dalla storia è la lezione più importante che la storia ci insegna.
(Aldous Huxley)

Ciò che l’esperienza e la storia insegnano è questo: che uomini e governi non hanno mai imparato nulla dalla storia, né mai agito in base a principi da essa edotti.
(Georg Wilhelm Friedrich Hegel)

Il mondo si divide in tre categorie di persone: un piccolissimo numero che fa nascere gli avvenimenti; un gruppo un po’ più importante che è presente alla loro esecuzione e assiste al loro compimento, e infine una vasta maggioranza che giammai saprà ciò che in realtà è accaduto.
(Nicholas Murray Butler)
Maurizio Antolini
#68 Maurizio Antolini 2018-04-07 14:24
#66 OrtVonAllen
Citazione:
Putin non è un santo.."amico" di Berlusconi e di qualche miliardario piazzato nel quartiere di Chelsea... Che tristezza pescare nella mafia e fare pure il tifo...vedere un ideale in Putin...significa aver perduto il bandolo della matassa...è come scegliere dal bruno al marrone...
La tua visione di una Russia corrotta e priva di liberta', dove te la sei fatta? Hai vissuto li? Conosci il popolo Russo?

Forse si, magari la tua idea si e' formata attraverso esperienze personali, puo' darsi questo io non posso saperlo.
Fermo restando che anche in Russia ci sia corruzione, e la liberta' come tu la chiami sia diciamo cosi' "selettiva", io questo non lo nego, c'e' un punto pero' che differenzia quel popolo dagli altri.

Mettiamola in questo modo, Putin e' un genitore, un padre severo, a volte ingiusto, e immorale, che qualche volta alza le mani, e tradisce la moglie. Di certo non un esempio di virtu', lo si puo' criticare, e giudicare severamente.
Pero' e' anche un Padre al quale se toccano i figli, li difende e si ribella violentemente attaccando senza pensarci due volte. La famiglia non si tocca !

Potresti dire lo stesso nei confronti di quelli che governano l'europa ? Loro esteriormente sono bravi, buoni, e amorevoli, fanno di tutto per difendere i "propri figli", un po come quelle famiglie "per bene", che di fuori sembrano un esempio di virtu', ma nascondono un padre che magari abusa della figlia, o in accordo con la moglie vendono i propri figli facendoli prostituire al miglior offerente.

L'esempio magari puo' risultare banale, ma diciamo che rende l'idea.

Putin potra' anche essere un pessimo esempio, ma difende il suo popolo, anche commettendo errori, cosi' come un padre ingiusto e severo, che pero' difende fino alla morte i propri figli
Andoram
#69 Andoram 2018-04-07 14:50
Alcune riflessione sull'uomo e sul suo modo di vivere e sulla sua povertà umana.

www.youtube.com/watch?v=fQvG3Dvz1mA
Pyter
#70 Pyter 2018-04-07 15:15
Provo anche io a dare un contributo per la crescita ma siccome non ho voglia di discorsi lunghi faccio un disegnino,
sperando che anche a fefo magari gli si accenda la lampadina.



Ma secondo voi perché il parlamento italiano ha questa forma qua?
f_z
#71 f_z 2018-04-07 21:15
A proposito di Porton Down...

genius.com/Peter-hammill-porton-down-lyrics
fefochip
#72 fefochip 2018-04-08 09:40
#66 OrtVonAllen
Citazione:
Penso che non ci sia una parte buona ed una cattiva(l'occidente)...
e pensi male.
in questa vicenda e purtroppo ormai in molte altre che hanno contraddistinto la chiamiamola "politica" verso la russia
c'è il continuo torto da parte dell'occidente che calpesta ogni regola e legge internazionale e di buon senso.

se poi la vuoi "buttare in caciara" con frasi del tipo "chi è senza peccato scagli la prima pietra" allora è un altro conto.

putin non sarà la persona migliore sulla faccia della terra ma attualmente è senza se e senza ma il politico piu scaltro e intelligente
e che ha tirato su la russia dal baratro post crollo del muro in cui era sprofondata, e il consenso che incassa
conferma la popolarità del suo operato.
fefochip
#73 fefochip 2018-04-08 09:44
#70 PyterCitazione:
Provo anche io a dare un contributo per la crescita ma siccome non ho voglia di discorsi lunghi faccio un disegnino,
sperando che anche a fefo magari gli si accenda la lampadina.
non so che lampadina mi si dovrebbe accendere.
la forma credo si rifaccia a un epoca post monarchica con il re con la sua corte al centro della scena.
ma non è che la forma (rettangolare) di quello inglese è molto meglio in quanto sempre da una monarchia discende.

facciamo un tavolone rotondo come alla corte di re artù? :-)

francamente non so che cosa mi vuoi dire oltre questo
fefochip
#74 fefochip 2018-04-08 09:51
a proposito di putin/russia e a proposito della sfacciataggine del potere volevo proporre una diversa lettura

questa deriva del potere in occidente a mio avviso è anche stato dovuto al tracollo dell'unione sovietica.
l'altro ieri non ci si potevano permettere atteggiamenti cosi sfacciati perche si aveva un avversario.
ieri la parte occidentale si è lasciata andare a comportamenti sfacciati proprio perche non si aveva un avversario
oggi le cose sono cambiate perche l'avversario è si è ristabilito quasi completamente nella sua forza ma la parte occidentale stenta a cambiare atteggiamento
fefochip
#75 fefochip 2018-04-08 09:54
#65 peterpan3
Citazione:
Ma la storiella delle fake news che si possono denunciare alla polizia è ancora valida ?? Perchè questa farebbe storia, e manderebbe al manicomio metà degli addetti.
beh potrebbe essere interessante provarci :perculante:
OrtVonAllen
#76 OrtVonAllen 2018-04-08 13:51
#67 AndoramCitazione:
Il problema principale è stato e rimarrà l'arroganza occidentale di porsi al di sopra di tutti e decidere chi è buono e chi cattivo.
Penso che chiedere al popolo il sostegno, sia atto di debolezza, questo è l'occidente, l'arroganza è non veder alternative a Putin...
----------------
#68 Maurizio AntoliniCitazione:
La tua visione di una Russia corrotta e priva di liberta', dove te la sei fatta? Hai vissuto li? Conosci il popolo Russo?
Popolo russo? In Uzbekistan ci sono donne bellissime, ma se devi capire la "razza" è una miscellanea di Siberia Cina Turchia ecc.
Non vivrei mai lì, posto di merda, la Russia è un luogo triste...è per quello che è crollato il CCCP
----------------------

#72 fefochipCitazione:
e pensi male.
in questa vicenda e purtroppo ormai in molte altre che hanno contraddistinto la chiamiamola "politica" verso la russia
c'è il continuo torto da parte dell'occidente che calpesta ogni regola e legge internazionale e di buon senso.
Beh se credi alle leggi internazionali, buonanotte, guarda Israele. La politica contro la Russia è talmente penosa, che chiunque capisce l'antifona...Ustica era fatta meglio...quanti ne hanno fatti fuori...poi mi viene in mente Edoardo Agnelli..e la sua successione..
Se devo uccidere una spia c'è un mondo...mica si frega la tua pistola per far un omicidio e far cadere la colpa a te...da dilettanti!
Maurizio Antolini
#77 Maurizio Antolini 2018-04-08 14:05
#76 OrtVonAllen
Citazione:
Non vivrei mai lì, posto di merda, la Russia è un luogo triste...è per quello che è crollato il CCCP
E questa sarebbe la tua argomentazione? Posto di merda e un luogo triste? Se non hai mai vissuto li come fai a fare un'affermazione del genere?! Lo hai letto su qualche articolo? Hai visto qualche filmato di propaganda?! Mi sembra un po deboluccia come "prova".

Sarebbe piu' corretto dire, io non li conosco ma comunque la mia opinione e' che sia un posto ecc ecc. La tua personalissima opinione. Io ci ho vissuto, e l'ho girata praticamente tutta, dalla capitale, fino ai margini estremi della Siberia. Il territorio e stupendo, e il popolo lo trovo fiero e accogliente, quindi? Certo e' la mia opinione, e la si puo' contestare, ma almeno faccio le mie affermazioni in base a cio' che ho visto, e non per sentito dire.

Questa tua affermazione mi ricorda mia nonna, quando portavo a casa qualche ragazza straniera che avevo conosciuto...."Lasciale stare, le straniere sono tutte donnacce, e poi vanno con tutti".
OrtVonAllen
#78 OrtVonAllen 2018-04-08 14:27
#77 Maurizio AntoliniCitazione:
E questa sarebbe la tua argomentazione? Posto di merda e un luogo triste?
Già una specie di riassunto...
Se vai con Pacolli, Mosca sarà una "verità"..se sei ospite di una famiglia alla periferia..è un'altra...
Conoscere una nazione è più facile farlo da fuori..con racconti..filmati/documentari documenti e foto...
Da capire perché i ricchi russi se la danno a gambe..piuttosto che fare una villa con piscina nell'Oblast'...
OrtVonAllen
#79 OrtVonAllen 2018-04-08 14:43
#77 Maurizio AntoliniCitazione:
E questa sarebbe la tua argomentazione? Posto di merda e un luogo triste?
Già una specie di riassunto...
Se vai con Pacolli, Mosca sarà una "verità"..se sei ospite di una famiglia alla periferia..è un'altra...
Conoscere una nazione è più facile farlo da fuori..con racconti..filmati/documentari documenti e foto...
Da capire perché i ricchi russi se la danno a gambe..piuttosto che fare una villa con piscina nell'Oblast'...o i miliardi spesi per rendere Soči...addirittura attraente!
Maurizio Antolini
#80 Maurizio Antolini 2018-04-08 15:03
#78 OrtVonAllen
Citazione:
Conoscere una nazione è più facile farlo da fuori..con racconti..filmati/documentari documenti e foto...
Per me e' esattamente l'opposto, pero' e' la tua opinione e in quanto tale la rispetto.
Citazione:
Da capire perché i ricchi russi se la danno a gambe..piuttosto che fare una villa con piscina nell'Oblast'...
I Russi se la danno a gambe? Di quali Russi parli, di quelli benestanti? Di quelli che investono all'estero? Di quelli che acquistano palazzi a Londra, pagandoli oltre 60 milioni di sterline?! Quelli secondo te "scappano"?? Dove hai preso questa informazione?! O e' sempre una tua deduzione?!

Ascolta, tu hai le tue opinioni e io ho le mie, fin qui non ci piove, e ciascuno di noi e' libero di pensarla come vuole, detto questo, da tutta questa storia si evince solamente una cosa.

Tu non sei mai stato in Russia, non hai avuto nessun contatto con quel popolo, e mi sembra di capire neppure come turista, (parole tue).
Quindi, dopo che abbiamo espresso quelli che sono i nostri punti di vista e opinioni, penso che non ci sia altro da aggiungere, se non lasciare agli altri giudicare ed eventualmente trarre le debite conclusioni.
OrtVonAllen
#81 OrtVonAllen 2018-04-08 15:31
Mah in Russia ci sono stato troppo tempo fa..per giudicare..ho fatto pure uno scalo di due giorni...Rimane che il russo che vive a Londra piuttosto che Cipro non dorme in Siberia...
Poi secondo me la Russia è screditata così male che gatta ci cova...
Sulla Ferrari c'è lo sponsor incriminato di spionaggio, l'antiVirus russo..Kaspersky, buffo...
Maurizio Antolini
#82 Maurizio Antolini 2018-04-08 16:08
#81 OrtVonAllen
Citazione:
Poi secondo me la Russia è screditata così male che gatta ci cova...
Pardon?? Scusami ma da chi e' screditata la Russia?! Chi sta cercando in tutti i modi di isolarla?! E soprattutto PERCHE'?!

Perdonami ma qui non si tratta piu' di opinioni e diversi punti di vista, chi sta cercando in tutti i modi di screditare la Russia, e il perche' lo sanno pure i muri.

La situazione in Siria non ti suggerisce nulla? Il Russiagate? La "rivolta" in Ucraina? l'abbattimento dell'aereo dalla Malaysia Airlines il 17 luglio 2014 fra Amsterdam, e Kuala Lumpur?! Il tentativo di far passare il referendum della Crimea sempre nel 2014 in silenzio, insinuando che l'autodeterminazione di un popolo, sia avvenuta non attraverso una scelta libera, ma bensi' come una imposizione tirannica e dittatoriale da parte della Russia?! Chi sta circondando i confini della Russia ammassando truppe?! E non ultimo chi ha messo in scena questa PAGLIACCIATA riguardante i "presunti" colpevoli dell'avvelenamento dell’ex spia Skripal e della figlia?!

Dico le opinioni d'accordo, ma affermare cio' che stai dicendo, significa essere totalmente ciechi. E non aggiungo altro, partendo dal presupposto che tu sia una persona in buonafede.
fefochip
#83 fefochip 2018-04-09 10:01
#76 OrtVonAllen
Citazione:
Beh se credi alle leggi internazionali, buonanotte, guarda Israele. La politica contro la Russia è talmente penosa, che chiunque capisce l'antifona...Ustica era fatta meglio...quanti ne hanno fatti fuori...poi mi viene in mente Edoardo Agnelli..e la sua successione..
Se devo uccidere una spia c'è un mondo...mica si frega la tua pistola per far un omicidio e far cadere la colpa a te...da dilettanti!
a prescindere che non si capisce in cosa dovrei "credere"
io ho scritto
Citazione:
in questa vicenda e purtroppo ormai in molte altre che hanno contraddistinto la chiamiamola "politica" verso la russia c'è il continuo torto da parte dell'occidente che calpesta ogni regola e legge internazionale e di buon senso.
che cazzo c'entra che citi israele?
se pure lui calpesta ogni regola , legge o semplice buon senso non è che se lo fa israele diventa piu giusto eh?
per quanto mi riguarda anzi israele è il primo stato canaglia e il suo primato se lo contende con gli stati uniti

ma poi il resto del "ragionamento" lo hai capito solo tu
Maurizio Antolini
#84 Maurizio Antolini 2018-04-09 10:08
#83 fefochip
Citazione:
che cazzo c'entra che citi israele? se pure lui calpesta ogni regola , legge o semplice buon senso non è che farlo diventa piu giusto eh? ma poi il resto del "ragionamento" lo hai capito solo tu
Cominciavo a pensare di avere qualcosa che non andava, questo tuo commento mi ha tranquillizzato, pensavo di essere il solo a non aver capito un cazzo. Grazie fefochip.
OrtVonAllen
#85 OrtVonAllen 2018-04-09 11:10
 Maurizio Antolini+ fefochip....mi state spiegando quello che tutti hanno sotto gli occhi e mi mettete parole in bocca...
Uno fa un commento, l'altro fa domande su un dettaglio senza capire il contesto...Rinuncio! Non è così importante...
Rimane che se Putin è l'alternativa alla politica occidentale...c'è da spararsi!
baalbek
#86 baalbek 2018-04-09 13:34


A volte anche chi non capisce un cazzo ( parole tue) ha qualche idea....perchè non cominciare col buono esempio?
enzosky
#87 enzosky 2018-04-09 14:26
Adesso ci riprovano col gas in Siria: colpa di Assad - ergo Russia ed Iran. Cercano un pretesto, questi dementi dottor Stanamore, per iniziare un'altra guerra.
Maurizio Antolini
#88 Maurizio Antolini 2018-04-09 14:28
#86 baalbek
Citazione:
A volte anche chi non capisce un cazzo ( parole tue) ha qualche idea....perchè non cominciare col buono esempio?
Sono confuso......Metti un commento di:

"#85 OrtVonAllen Maurizio Antolini+ fefochip....mi state spiegando quello che tutti hanno sotto gli occhi e mi mettete parole in bocca...
Uno fa un commento, l'altro fa domande su un dettaglio senza capire il contesto...Rinuncio! Non è così importante...
Rimane che se Putin è l'alternativa alla politica occidentale...c'è da spararsi!
".

E poi chiedi di dare il buon esempio...con chi ce l'hai?! Cosa vuoi dire?! Cos'e' oggi la giornata degli enigmi?
fefochip
#89 fefochip 2018-04-09 14:34
#87 enzosky
Citazione:
Adesso ci riprovano col gas in Siria: colpa di Assad - ergo Russia ed Iran. Cercano un pretesto, questi dementi dottor Stanamore, per iniziare un'altra guerra.
scusa mi devo essere perso la fine di questa guerra in siria
mg
#90 mg 2018-04-09 14:58
Va beh, si sa da un mese che era in preparazione l'ennesimo false flag da parte dei cosidetti "ribelli".

Comunque
Citazione:
Russian forces deployed in Syria, including S-400 and Pantsir-S1 air defense systems and Sukhoi Su-30SM multirole fighters, have been put on a combat alert, according to reports appearing from local sources in the country’s provinces of Tartus and Latakia where Russian military facilities are located.
southfront.org/.../

C'è stato anche un'attacco stand-off, sembra da parte dell'aviazione israeliana, contro la base aerea T4 ma sembra che sia stato sostanzialmente un fallimento: la maggior parte dei missili è stata abbattuta dalla contraerea, nessun danno ai velivoli o ad installazioni importanti (es. la pista).

The situation is developing.
mc
#91 mc 2018-04-09 16:53
Si ... vero.
Le ultime news vedono caccia israeliani su base delle coalizione russa (con vittime iraniane nel conteggio dei morti).
Interessante il punto di vista del portavoce - ministro russo che delinea chiaramente quale interesse possa esserci dietro queste operazioni dentro e fuori il territorio siriano.

www.ilfattoquotidiano.it/.../4281395

ciao
mc
mg
#92 mg 2018-04-10 00:10
Permettimi di appuntare che "caccia israeliani su base delle coalizione russa", a parte che non c'è nessuna "coalizione russa", suona alquanto anacronistico. Non è per essere puntiglioso, ma è che gente inesperta può trarre un messaggio inesatto.

Non è più come nella WW2 che si sganciava bombe a caduta libera. Questi lanciano dallo spazio aereo del Libano missili aria-terra a lungo raggio che colpiscono a 200km di distanza. Mica mortaretti.

Si parla di 12 morti Iraniani. Se non era una dimostrazione (per dire "guarda fin dove arrivano i miei missili") e se non hanno fatto secco qualche pezzo grosso Iraniano, l'attacco è stato un fiasco.
mc
#93 mc 2018-04-10 11:55
Hai fatto bene a puntualizzare. Ovviamente intendevo una base militare in cui erano presenti i militari in forza all'esercito siriano (meglio?) - tra i quali i consiglieri iraniani.

Il giudizio sul "fallimento - fiasco" per non aver vinto la "guerra" con questo atto :-) , invece mi trova un po perplesso.
L'atto e' una grave provocazione, a mio avviso:
- in primis fa entrare in scena in maniera piuttosto pesante Israele (anche se con alcune attenzioni che presumibilmente inseriscono l'intervento in una strategia di studio, come se aspettassero di vedere le reazioni per valutare le mosse successive - mi riferisco, per esempio alla non violazione dello spazio aereo e alla scelta del bersaglio).
- in secondo luogo, ostracizza/disturba il lavoro delle strategie "siriane" e punta ad attaccare i militari schierati con il governo siriano, forse anche per creare instabilita' interna nei rispettivi paesi di origine.
- e' il primo atto pratico dopo l'attacco mediatico contro la Russia partito da Londra con gli avvelenamenti, seguito dalle accuse alla Siria di aver usato armi chimiche di venerdi (il primo eclatante).

L'intervento di Lavrov illustra, grosso modo precisamente, le reali intenzioni USA in questa situazione, secondo me.

Avevo appena letto l'articolo e lo stavo girando non avendo intenzione di commentarlo, forse l'introduzione affrettata ed "imprecisa" che rilevi e' conseguenza di questo fatto: non era intenzionale . :-)

ciao
mc
funnyjokes
#94 funnyjokes 2018-04-14 12:20
If any page has quality posts like yours then I will search for information very quickly. Please donate again
flip diving
starburst3
#95 starburst3 2018-04-14 12:30
Autorimosso

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO