Forum

Commenti Recenti

rss

Visto che tutte le testate del mainstream si danno un gran da fare per cercare di apparire "equidistanti" nella battaglia fra il sì e il no, ho pensato che anche noi, nel nostro piccolo luogo comune, potessimo fare la stessa cosa. Giochiamo quindi a fare gli equidistanti, presentando prima un articolo a favore del sì (onestamente, il migliore che io sia riuscito a trovare in rete), e invece un video, a favore del no, che trovo particolarmente interessante. I risultati della giustapposizione potrete giudicarli voi stessi. 

Le ragioni del mio Sì convinto il 4 dicembre

di Mattia Mor (imprenditore)

Sento ancora troppi amici affermare di non capire la riforma costituzionale che voteremo il 4 dicembre. Intanto troppe informazioni errate girano sul web, si sedimentano e necessitano risposte. Ci tengo pertanto a riassumere il mio punto di vista. Voto Sì perché questa riforma garantisce più stabilità, con la fiducia votata solo dalla Camera, senza avere più governi appesi al ricatto di due senatori.

Perché si mette finalmente fine al bicameralismo paritario, di cui si discute da 30 anni, con maggiore velocità nell’approvazione delle leggi, senza la necessità di due camere che le modifichino e votino entrambe, in un momento storico in cui la velocità è fondamentale in ogni decisione, a livello politico come di impresa.

Viene introdotto il voto a data certa e viene ridotto l’uso dei decreti di urgenza, che di fatto sono stati un modo per decidere su temi strategici senza aspettare le lungaggini del Parlamento. Strumento fin troppo usato, insieme alle fiducie, da governi di ogni colore, a dimostrare il classico italiano per cui sia più comodo trovare un modo per aggirare una norma vetusta e sbagliata piuttosto che cambiarla.

Siamo il Paese con il numero più alto di politici. Se passerà la riforma voluta dal governo Renzi il Senato diminuirà di 215 unità, risparmiando stipendi e indennità. Lo stesso accadrà con il tetto ai compensi dei consiglieri regionali, a oggi sproporzionati, con l’eliminazione dei rimborsi dei gruppi regionali, con l’abolizione del Cnel. La vittoria del sì non è fondamentale tanto per i risparmi, pur importanti, ma non enormi (se si guarda la spesa pubblica monster), quanto per il significato di una politica che finalmente sfoltisce se stessa e si riduce, di fronte a cittadini che fanno sempre più sacrifici, ma vedono le istituzioni e i loro rappresentanti sempre più lontani .

Con la vittoria del Sì, si torna a una separazione chiara tra Stato e Regioni perché con l’eliminazione delle competenze concorrenti si evitano quelle dispute sulla competenza centrale o locale che per 15 anni hanno ingolfato la Corte costituzionale. Lavorando tanto in varie parti del mondo, trovo assurdo che se si parla di elementi strategici come le reti di trasporto e navigazione, la formazione professionale, il trasporto e distribuzione dell’energia, e soprattutto la promozione turistica nel mondo, ci possano essere 15 diverse politiche regionali a scapito di un’unica strategia centrale che faccia l’interesse dell’Italia tutta.

Non ne posso più, sinceramente, di Regioni minuscole nel panorama globale che si auto promuovono nel mondo (spendendo, e tanto) senza riuscire però ad attrarre quei turisti che si preferiscono per la loro vacanza la Francia e la Spagna, nazioni che hanno politiche strategicamente centralizzate.

Con la modifica dell’articolo 97, la trasparenza degli organi locali diventa un obbligo costituzionale. Al di là delle frasi fatte sulla deriva autoritaria il sistema delle garanzie viene rafforzato: i referendum abrogativi avranno un quorum più basso solo se raccoglieranno 800mila firme, le leggi di iniziativa popolare dovranno essere discusse in tempi certi con 150mila firme, vengono introdotti per la prima volta i referendum propositivi o di indirizzo, sarà previsto un quorum più alto sull’elezione del Presidente della Repubblica.

Non sembra esservi dunque alcun potere maggiore del Premier, come molti cercano di far credere. Non si sta tradendo in alcun modo la Costituzione: nulla cambia nei valori fondamentali del nostro Paese e del nostro popolo, ma si vanno a modificare delle parti di funzionamento che nei decenni hanno dimostrato enorme necessità di miglioramento.

Oltretutto il cambiamento era già stato previsto dai Padri Costituenti, inserendo l’articolo 138. Suggerisco, a tal proposito, di leggere le parole di Piero Calamandrei o Meuccio Ruini, che già in sede di Assemblea Costituente ne prevedevano una necessaria revisione da parte delle generazioni future. Soprattutto questo è un momento cruciale in cui l’Italia può avere l’ambizione di giocare un ruolo internazionale soltanto se saprà pesare in Europa, con una propria reputazione, e potrà farlo soltanto se saprà andare avanti nel suo processo di cambiamento, riformarsi, prendendo il rischio di andare avanti invece di stare fermi, scommettendo sul futuro invece di lamentarsi del presente.

Infine, nel variegato gruppo dei D’Alema e Dibba, Berlusconi e Salvini, Pomicino e Monti, non trovo alcuna motivazione sensata se non la voglia di mandare a casa Renzi per squisiti motivi di tornaconto politico personale. Agli amici e tutti gli italiani che pensano di votare No, non certo per le motivazioni dei politici appena citati, trovando le proprie ragioni in una serie di mancanze che questa riforma può avere e in una serie di obiezioni che è legittimo porre, rispondo che vi sono obiezioni su singoli punti che io stesso posso condividere, e che sono frutto di un compromesso politico, base della democrazia parlamentare. Invito tutti, però, a guardare la riforma con obiettività, staccandosi dalla preferenza politica, valutandola nella sua completezza.

Con un bilanciamento dei suoi pro e dei contro vale veramente la pena di bloccare il cambiamento di questo Paese, rimandandolo ai prossimi 20 anni, per obiezioni di processo o limitate a piccoli punti più che per la sostanza? Per me non ne vale assolutamente la pena. E voto Sì, convinto.

Fonte: Blog - Il Fatto

************************************************************************************

Video a favore del no: "Referendum 2016: Giorgio Napolitano smonta il SI alle riforme"

 

Aggiungi Commento   

clausneghe
#1 clausneghe 2016-11-29 19:17
Riformare?
Cominciate ad andare fuori dai maroni, Mattia e Matteo, che io sì non ne posso più di voi.
E non ho affatto voglia di dibattere con persone che mi hanno fregato e ignorato fino a ieri.(e continuano a farlo)
Infatti Te e il tuo compagnuccio massone pinguino furbino in questi anni non mi avete dato nè lavoro nè reddito nè un cacchio di niente, l'unica cosa che avete fatto per me è stato di aumentarmi il bollo auto togliendo lo sconto per le ultraventennali), oltre naturalmente ai soliti aumenti di tabacco benzina ecc.ecc.
Col piffero che voto sì, il mio sarà un NO contro tutti i Mattia&Renzotto, che vi possano so io cosa.... :evil:
etrnlchild
#2 etrnlchild 2016-11-29 19:30
Det.Conan
#3 Det.Conan 2016-11-29 19:40
Massimo,
se mi consenti un piccolissimo OT volevo informare in anteprima i lettori di luogocomune sul prossimo "scandalo" riguardante il M5S.
La Russia di Putin fin dagli albori sarebbe dietro la nascita del M5S.
Sul web usciranno a puntate le "prove".
Ragazzi,vi ho avvisati,ne parliamo le prossime settimane :hammer:
Ora tornate a parlare del referendum.
Rox2
#4 Rox2 2016-11-29 19:46
Il punto più importante della riforma, sbandierato continuamente in TV, è sicuramente questo:
Citazione:
maggiore velocità nell’approvazione delle leggi, senza la necessità di due camere che le modifichino e votino entrambe
Non è un caso che nell'articolo sia citato al secondo posto, subito dopo la fiducia al governo.
Sarà sicuramente una mia distrazione... Ma non ho mai sentito un esponente del NO ribattere con i numeri.

Nel decennio 1997-2006, l'Italia ha prodotto una media di 153 leggi ogni anno.
La Francia ne ha fatte circa la metà (69), mentre Spagna e Gran Bretagna si sono fermate ad un terzo (49 e 47).
Si avvicina a noi soltanto la Germania (146), ma con una struttura federale ed un passato che ben conosciamo.

Dove diavolo sarebbe questo "rallentamento del processo legislativo, causato dal bicameralismo paritario"?
Casomai, l'Italia dovrebbe passare al tricameralismo, o forse al quadricameralismo, se questo servisse davvero a ridurre le leggi.

L'aspetto più comico è che questa riforma, secondo i sostenitori del Sì, ridurrebbe la burocrazia.
Cioè... le scartoffie diminuirebbero se facessimo più leggi, secondo loro. :roll:
ELFLACO
#5 ELFLACO 2016-11-29 19:54
" La Russia di Putin fin dagli albori sarebbe dietro la nascita del M5S.
Sul web usciranno a puntate le "prove". "

Questa non me la voglio perdere :hammer: :-D :perculante:
horselover
#6 horselover 2016-11-29 20:15
il problema non è certo il senato, il referendum e su renzi
Dusty
#7 Dusty 2016-11-29 20:25
Nomit
#8 Nomit 2016-11-29 20:31
Citazione:
Dove diavolo sarebbe questo "rallentamento del processo legislativo, causato dal bicameralismo paritario"?
Casomai, l'Italia dovrebbe passare al tricameralismo, o forse al quadricameralismo, se questo servisse davvero a ridurre le leggi
Ma esiste davvero il bicameralismo? Nel senso, se senatori e deputati fanno la stessa cosa, non è come se fossero un'unica camera i cui membri stanno in due palazzi poco distanti tra loro?

Da come parlano della "navetta" tra camera e senato sembra che i deputati discutano insieme delle leggi per poi mandare un emissario a piedi a Palazzo Madama mentre i senatori in attesa si girano i pollici preoccupati perché stanno facendo aspettare i cittadini...

Esiste davvero, nella pratica, la navetta tra camera e senato? (che comunque continuerà anche col sì, perché gran parte delle leggi sono adeguamenti a norme europee e quelle il senato le deve discutere)
IGotSomeMojo
#9 IGotSomeMojo 2016-11-29 20:43
A mio parere eccellente articoli quello a favore del "Si", ha colto nel segno.
Non capisco poi perchè tutti dicono che questo referendum è sul governo.
La gente dovrebbe votare "Si" o "No" se ritiene buone le modifiche, non se ritiene buono il governo.
Capisco però che malauguratamente il 99% degli elettori non si andrà a leggere la legge e quindi si voterà "Si" o "No" a Renzi.
Anteater
#10 Anteater 2016-11-29 20:49
Ma chi se ne frega che si specifica di essere imprenditore...fosse un netturbino sarebbe anche meglio...che pena....tanto più articolo noioso....Slobbando
♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤♤

Il voto si avvicina...

Sono il meno indicato per consigliare di votare NO! Anche perché non andrò a votare (..chissà dove ho cacciato la tessera elettorale...)
Però sono un attento osservatore...e seguo ogni tanto qualche dibattito. Questi risultano difficili e noiosi quando si entra nel tecnico/specifico, si parla di cose che come minimo ci vogliono corpose premesse. Faccio fatica credere che suddetti dibattiti siano alla portata della massa, con conseguente presa di posizione... e nella mia riluttanza di immaginare uno scontato voto alla cieca, pongo dei limiti qualitativi, al voto popolare, se quest'ultimo latita nel comprendonio...Poi l'illuminazione di comprendere che tutto sommato questo bailamme è qualcosa da imputare a chi le confuse riforme le ha imposte con un referendum...Dunque il colpevole e il Renzi, così consapevole di esser odioso che masochisticamente ammette di esserlo...e urla giustamente l'ingiustizia di un voto di pancia...

Che le forze in campo per il NO, siano come l'acqua e l'olio, è assai singolare...quasi simpatico...ma gli obiettivi sono un presunto mantener un vago libero arbitrio...L'Italia dei franchitiratori e del voto "segreto"...ma anche chi si prodiga a rendere il popolo più presente nella politica e non ascolta la natura dei disagi tremendi di oggi...anche qui un anacronistico non capir la riluttanza di chi non vota più...

La felicità è ben altro...quando vincerà il NO, cercherò di ricordarmelo...

Slobbysta
gnaffetto
#11 gnaffetto 2016-11-29 21:11
Det.Conan
#12 Det.Conan 2016-11-29 21:21


L'intervista di 40 secondi di Virginia Raggi alla CBS.
Ora chi lo avvisa a Renzi che il suo inglese non è poi così tanto buono? :hammer:
francesco cavalli
#13 francesco cavalli 2016-11-29 21:40
Meraviglioso! Sono residente estero e ho appena ricevuto la letterina dell'idiota mai eletto che invita a votare SI al referendum.
A parte il fatto che arriva quando tutti me compreso hanno gia' avuto il tempo di rispedire la scheda gia' votata (NO nel mio caso), ma la cosa interessante e' che invita a leggere ulteriore pubblicita' sul sito www.bastausi.it.
Peccato che questo sito reindirizza a www.costituzionebenecomune.it/ dove si invita a votare NO!!!!!!
Capisco che i mondialisti sionisti abbiano bisogno di idioti per portare avanti il loro disegno di nuovo ordine mondiale, ma, suvvia, non idioti fino a questo punto!!!!
FranZeta
#14 FranZeta 2016-11-29 21:56
Citazione igotsomemojo:
Non capisco poi perchè tutti dicono che questo referendum è sul governo. La gente dovrebbe votare "Si" o "No" se ritiene buone le modifiche, non se ritiene buono il governo. Capisco però che malauguratamente il 99% degli elettori non si andrà a leggere la legge e quindi si voterà "Si" o "No" a Renzi.


Non c'è niente da capire, basta saper leggere e avere una memoria superiore a 5k: today.it/.../renzi-dimissioni-no-referendum.html

Poi sappiamo benissimo che si è già più volte rimangiato la parola, però almeno noi la nostra parte l'abbiamo fatta. E magari il 99% degli elettori si ricordasse questo, come dire, dettaglio: la parola del PdC, che a quanto pare per te non dovrebbe nei fatti valere un cazzo. La riforma è buona? Se anche la fosse, la porterà avanti la prossima maggioranza, magari questa volta eletta e non calata dall'alto, e preferibilmente discutendone con le opposizioni.
LoneWolf58
#15 LoneWolf58 2016-11-29 21:59
Difficile riassumere in poche righe una disamina della revisione costituzionale oggetto del referendum.
La materia, come ho già detto, non è facile per chi si vuole cimentare può cominciare da questo bell'articolo (scusate la propaganda)...
Edito da Pisa University Press, Una Costituzione migliore? è un’analisi scientifica della riforma, quasi un’autopsia effettuata da un giurista che – già nel prologo – dichiara di non voler sposare una linea (per il sì e per il no) e effettuare solo un esame “con un linguaggio semplice ma rigoroso”, per analizzare “punti di forza e di debolezza, le scelte opportune e gli errori commessi”. Il volume, emanuele-rossia sua volta, si basa su 111 testi e 86 giuristi diversi. E capitolo dopo capitolo l’analisi del testo di Rossi è impietosa: “poco coerente“, “irrazionale”, “inserita in un comma sbagliato”, “oscuro“, “una situazione di assai ardua definizione”, “irragionevolezza”, “scarsa qualità del testo“, “singolare”, “bestiario costituzionale“, “contraddittoria”, “cattiva qualità legislativa“. “Ferme restando infatti le ‘grandi scelte politiche’ – scrive Rossi nelle conclusioni – sembra infatti evidente che il testo uscito dal Parlamento è, perlomeno da un punto di vista tecnico e quindi di funzionalità del sistema, assai deficitario”, che è dovuto a “veri e proprio errori di sintassi costituzionale” dice Rossi riprendendo un’espressione dell’ex giudice Enzo Cheli. “Vi sono alcuni evidenti errori oggettivi nel testo: com’è possibile che (almeno) questi non siano stati evitati?” si chiede ancora Rossi. Certamente, aggiunge, “vi è un problema di qualità della classe politica, come anche vi è un problema di funzionalità degli uffici di supporto”. Ma ancora di più “ci si dovrebbe interrogare se revisioni costituzionali organiche possano essere realizzate in assenza di un momento costituente vero e proprio, vale a dire in condizioni storiche e sociali a ciò adeguate: detto in altri termini, se riforme come queste possano essere prodotte dal potere costituito e non richiedano invece l’esercizio di potere costituente“.

A chi non si vuole cimentare ribadisco il concetto più semplice da adottare... visti i precedenti
"vi fidate di una revisione costituzionale di tale portata fatta da questo governo?"

Dulcis in fundo...
twitter.com/marionecomix/status/783565275673325568
Wally88
#16 Wally88 2016-11-29 22:01
Io voterò no, poiché questa riforma prevede che venga istituito un nuovo senato il quale avrà delle funzioni confuse ed una composizione pasticciata.
Io voterò no, poiché sono sinceramente preoccupato per via della deriva autoritaria che si andrebbe a verificare a causa del combinato disposto con la legge elettorale, cioè l'effetto perverso che si verificherebbe combinando gli effetti della legge elettorale "Italicum" con gli effetti della riforma costituzionale "Boschi-Verdini".
Io voterò no, poiché di fatto questa riforma costituzionale trasformerà la nostra repubblica parlamentare in un premierato.
Io voterò no, poiché questa riforma invece che abolire il senato abolisce il diritto popolare di scegliere i senatori.
Io voterò no perché questa riforma trasformerà il bicameralismo perfetto in un bicameralismo confuso.

La riforma elettorale produrrà una camera dei deputati composta per i 2/3 da parlamentari nominati dai capipartito attraverso il trucco dei capilista bloccati ed inoltre, essendo una legge di stampo iper-maggioritario, consentirà al partito di maggioranza relativa di occupare il 55% dei seggi alla camera dei deputati, consentendo al nuovo premier-padrone, dell'unica camera in grado di sfiduciarlo, di sgovernare a piacere e finanche di dichiarare lo stato di guerra.

La composizione del nuovo senato è pasticciata poiché in base a quanto previsto nella nuova costituzione diverranno senatori:
sindaci, consiglieri regionali e 5 senatori di nomina presidenziale.

I pasticci sono 2:
1) il nuovo senato ovvero "la camera delle regioni, delle autonomie locali" sarà composto anche da 5 senatori di nomina presidenziale che in nessun modo, proprio in ragione della loro nomina presidenziale, possono essere rappresentativi delle autonomie locali.
O i senatori rappresentano le autonomie locali e dunque sono scelti dalle autonomie locali oppure i senatori non rappresentano le autonomie locali.
2) i mandati dei nuovi senatori avranno scadenze differenti poiché coincideranno con i loro mandati di consigliere regionale o sindaco e questo produrrà un ricambio continuo di senatori che produrranno maggioranze instabili ed incertezza.

Le funzioni del nuovo senato senato sono confuse poiché nella riforma costituzionale non viene specificato con sufficiente chiarezza in quale modo sia possibile distinguere inequivocabilmente le competenze delle due camere, da un lato si sa che il senato continuerà a legiferare come prima su leggi importanti come le leggi di revisione costituzionale, le leggi elettorali e le leggi per applicare le direttive europee dall'altro avrà comunque la possibilità di esprimere un giudizio e di rallentare l'attività del governo ed infine nei casi dubbi il caos a meno che i presidenti delle due camere non siano dello stesso partito.

Fonti:
Ho attinto da vari autori, e citerò i più autorevoli:

Gianfranco Pasquino ( confronto Violante - Pasquino su la7)
Marco Travaglio ( "Perché no" ed. paper first )
Gustavo Zagrebelsky (confronto docente - mercante su la7)
Sornione
#17 Sornione 2016-11-29 22:55
Stavolta non me la sento di leggere l'articolo...
ELFLACO
#18 ELFLACO 2016-11-29 22:58
Dusty :

Fortissimo!!! :hammer:
Polidoro
#19 Polidoro 2016-11-29 23:11
Ma non basta, per decidere di votare NO, il fatto che Schauble sia a favore del Si e pure J.P. Morgan e altri dello stesso club ?

Proprio un imprenditore non comprende ?

La massima stabilità, se è l'obiettivo, la avremmo abolendo il Parlamento, no ? tutto quell'inutile ciarlare, perbacco : un uomo solo al comando ! (anche se passate esperienze neghino la bontà della soluzione).
Anche un buon Re andrebbe bene o un Illuminato Tiranno.

Senza entrare nel merito, non basta guardare chi la scrisse allora e chi l'ha scritta ora ?



I nomi a sinistra e i nomi a destra: non c'è un abisso ?

A sinistra Piero Calamandrei, a destra quello che ha venduto 100 auto blu e ne ha comprate 1000 (170/6000 ?)
A sinistra Tristano Codignola, a destra Denis Verdini, massone pluriindagato e condannato ?

Non basta ?
No, non basta, è evidente, non basterà mai. Si è schiavi prima nella mente e poi nel corpo.
Calipro
#20 Calipro 2016-11-29 23:26
@francesco cavalli
Citazione:
la cosa interessante e' che invita a leggere ulteriore pubblicita' sul sito www.bastausi.it
Hanno semplicemente sbagliato a scrivere l'indirizzo, che sarebbe dovuto essere stato bastaunsi.it al posto di bastausi.it

Si vede che avevano fretta. Certo fa specie che nessuno se ne sia accorto prima di spedire...
social_observ
#21 social_observ 2016-11-29 23:52
Imprenditore: quindi ? E' per il si solo per fottere il lavoratori
hvsky
#22 hvsky 2016-11-30 03:00
come al solito non si riesce a capire un c....zo!!!!!!!!
Parsifal79
#23 Parsifal79 2016-11-30 06:35
Referendum, la cartina distorta del nuovo Senato: un cittadino in Val d’Aosta peserà 10 volte uno di Veneto e Sicilia
Un valdostano vale 10 veneti e 11 siciliani, un molisano 4 lombardi, un lucano grande come due toscani e mezzo. E' l'effetto della distribuzione dei senatori prevista dalla riforma Boschi che premia a dismisura le Regioni più piccole e punisce le Regioni medie. L'ex segretario radicale Staderini ha realizzato un sito per misurare queste distorsioni. "E' un sistema iniquo e immotivato". Eppure un'alternativa c'era: le proporzioni previste dalla Costituzione di oggi
www.ilfattoquotidiano.it/.../3225506
music-band
#24 music-band 2016-11-30 07:20
Citazione:
...si mette finalmente fine al bicameralismo paritario, di cui si discute da 30 anni, con maggiore velocità nell’approvazione delle leggi, senza la necessità di due camere che le modifichino e votino entrambe...
Il gregge di minorati mentali ha bisogno della rissa da bar o di improbabili teoremi a favore dell'uno o dell'altro... Per chi utilizza ancora il cervello la questione è di una semplicità e chiarezza disarmante e mi domando perchè Massimo non ha semplicemente pubblicato questo:

IGotSomeMojo
#25 IGotSomeMojo 2016-11-30 07:20
Mi volete dire che se vince il no si apre l'ennesima crisi di governo?
Che barzelletta 'sto paese. Gli stati comandati dagli sciamani in Africa hanno una stabilità politica maggiore...
Parsifal79
#26 Parsifal79 2016-11-30 07:21
questo basta e avanza per votare NO:



“Il problema è che non sono nostri, dello Stato, sono delle Regioni, dei Comuni”
“E quindi bisogna cambiare il titolo V della Costituzione ed espropriare i Comuni e le Regioni”
“la vera risorsa sono le utilities a livello locale. Lì sono veramente tanti, tanti miliardi

(Lorenzo Codogno, capo della direzione Analisi economico-finanziaria del dipartimento del Tesoro -settembre 2013)

mi piacerebbe sapere cosa ne pensano di tutto ciò coloro che voteranno SI.
horselover
#27 horselover 2016-11-30 07:43
io non voterò e spero che votino in pochi perchè nel merito il referendum è sull'aria fritta, vogliono solo rinforzare il governo (questo o il prossimo) a danno dei cittadini
andfan07
#28 andfan07 2016-11-30 07:48
Sinceramente il mio NO è dovuto più che altro dal fatto che non vedo in questi politici di fatto abusivi, il lume di padri costituenti, anzi, sono fermamente convinto che questa riforma non sia assolutamente farina del loro sacco, ma obbligati da poteri sovranazionali come espresso egregiamente nel video di social TV, e anzi invito a visionare il seguente sito:
www.liberamenteservo.com/.../

Non vedo l'ora sia domenica per andare a votare il mio secco e deciso NO
fabiomln
#29 fabiomln 2016-11-30 09:09
Io voto si :hammer: perchè:
Renzi ha fatto una meravigliosa riforma del lavoro con cui ha reso precario anche il lavoro a tempo indeterminato (termine che è ora un ossimoro, oppure assume il suo significato vero: non è determinato)
Renzi ha fatto finta di modificare in meglio la pensione che ormai non prenderà più nessuno (soprattutto i giovani)
Con Renzi l'Italia ha avuto una crescita in Europa che è migliore solo della Grecia (e le stime dicono che prossimamente sarà dietro anche a quella della Grecia)
Renzi regala un po' di soldi a tutti ... soprattutto ai ricchi e agli imprenditori
Renzi ha buttato 18 miliardi per sgravi fiscali alle imprese che assumevano (persone che già lavoravano) salvo poi non trovarne nemmeno 1 per la riforma delle pensioni
Renzi è CERTAMENTE più avanti di Berlusconi
Renzi è di sinistra e quando si ritirerà sarà l'ultimo comunista rimasto (il penultimo è morto in questi giorni)
Io mi fido di Renzi!!!! ... e voglio che decida senza intralci da parte di nessuno
fefochip
#30 fefochip 2016-11-30 09:23
@horseloverCitazione:
io non voterò e spero che votino in pochi perchè nel merito il referendum è sull'aria fritta, vogliono solo rinforzare il governo (questo o il prossimo) a danno dei cittadini
hai capito vero che non c'è il quorum?
hai capito che la vera finalità di tutto questo teatrino è quello di attuare i piani delle banche? (j.p.morgan)
part_time
#31 part_time 2016-11-30 09:24
investireoggi.it/.../...

"Referendum costituzionale 4 dicembre: Renzi si dimette prima del voto?"

Io ci credo, sarà messo alle strette da chi ha voluto "veramente" questa riforma (Comunità Europea e banchieri) come ultimo tentativo per spiazzare chi voterà "NO" solo per mandare a casa il premier.....
Ma se accadrà veramente, vuol dire che come Italia siamo messi proprio alla frutta....siamo solo uno "stivale di cristallo" da far indossare alla Cenerentola di turno.....
LoneWolf58
#32 LoneWolf58 2016-11-30 09:36
Citazione:
fabiomln 2016-11-30 09:09
Io voto si :hammer: perchè:...
AArghhh.... un algoritmo impazzito. :hammer:
robcoppola
#33 robcoppola 2016-11-30 09:41
@music-band

Ottimo video di Tomaso Montanari. Peccato che un tale contributo sia poco visibile perché sommerso dalla gigantesca spazzatura renziana e affini che sta saturando tutti i mezzi di comunicazione, compresa internet.

Troppi ancora non hanno capito cosa c'è in gioco e tendono a sminuire accentuando dettagli a valle di alcuna rilevanza, tralasciando quelli macroscopici a monte (una minoranza di cialtroni, in gran parte non eletti da nessuno, nominati dai partiti con una legge incostituzionale, che con la forza sta imponendo la loro visione alla restante maggioranza).

Chi detesta lo status quo, il renzismo e le politiche attuali dovrebbe sentire il dovere di votare NO.

L'astensione di coloro che fanno parte del suddetto insieme diventa automaticamente un bonus per il fronte del SÌ, quindi per l'attuale governo e per i suoi padroni.
music-band
#34 music-band 2016-11-30 10:14
@ robcoppola

sai qual'è il problema? Che hanno comunque già pronto il piano B: se vince il NO si andrà a un governo tecnico come lo stesso Renzi ammette proprio ieri all'ADNKronos dopo i proclami sul fatto che se ne sarebbe andato in caso di sconfitta. Inutile dire che il governo tecnico farebbe ingoiare quelle riforme a suon di decreti.

O la gente capisce cosa sta succedendo (ed è per questo che ho linkato Montanari) o siamo già condannati senza appello... Per citare pikebishop: Beam me up, Scotty
etrnlchild
#35 etrnlchild 2016-11-30 10:16
Ma santoddio ma davvero non ci si rende conto che questa riforma è volta esclusivamente a togliere quel minimo di SOVRANITA' che la Costituzione ancora garantisce? Gli Stati in mano alle multinazionali, alle banche di quell' 1% che detiene il 99% della ricchezza, per Costituzione. :-o

E' la fase finale di un progetto iniziato già da parecchio tempo.

La propaganda è davvero potente.
peonia
#36 peonia 2016-11-30 10:20
Art. 70 della presente Costituzione e Art. 70 come vorrebbero cambiarlo...... :-D

www.youtube.com/watch?v=bdCHso5z1_0

commento
scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/.../...
peonia
#37 peonia 2016-11-30 10:24
Parsifal79 L'Italia non è un paese in svendita, l'hanno già bello che venduto nel 1947, con un Trattato segreto!!!

video.attivotv.it/e-il-piu-grande-segreto

preciso che se non vi piace Attivotv, il video è preso da un a conferenza organizzata da Salusbellatrix... :-D
Rox2
#38 Rox2 2016-11-30 10:30
Citazione:
Un valdostano vale 10 veneti e 11 siciliani, un molisano 4 lombardi...
Questo effetto è voluto, non è casuale.
In Veneto, in Lombardia e in Sicilia, il PD è notoriamente piuttosto debole.
Tuttavia fanno 20 milioni di abitanti, un terzo dell'elettorato italiano... Bisogna neutralizzarle in qualche modo, anche a costo di rimetterci qualche seggio con Toscana ed Emilia.

Questa riforma non deve essere analizzata nei dettagli, spezzettando ogni riga come fanno in TV. Va letta da un punto di osservazione più alto, che consenta un orizzonte più ampio.
Solo così si capisce il suo vero scopo: blindare il potere di Renzi per i prossimi 30 anni.

Il Senato sarà sempre suo, grazie al radicamento sul territorio che il PD ha ereditato dal PdS e dal PCI; non sarà una Camera delle Regioni, ma una Camera di Renzi.
I Senatori avranno meno poteri di oggi, ma comunque sufficienti a dare parecchio fastidio, se vogliono.

Se al Governo ci sarà lui, filerà sempre tutto liscio... Ma se gli Italiani dovessero eleggere i 5 Stelle, oppure il Centro-Destra, il Senato sarà come il Vietnam per quei poveri disgraziati che dovranno governare.
Non passerà nemmeno una zanzara, senza finire davanti alla Consulta. Invocheranno il conflitto di competenza pure sulla marca di carta igienica.

Poi, alle successive elezioni, il PD andrà in campagna elettorale vincendo a mani basse, perché potrà dire: "Vedete come hanno governato male?"
Indennità... immunità... rappresentanza... costi... il CNEL... tutto fumo negli occhi per confondere gli elettori.
robcoppola
#39 robcoppola 2016-11-30 10:55
Citazione:
sai qual'è il problema? Che hanno comunque già pronto il piano B: se vince il NO si andrà a un governo tecnico come lo stesso Renzi ammette proprio ieri all'ADNKronos dopo i proclami sul fatto che se ne sarebbe andato in caso di sconfitta. Inutile dire che il governo tecnico farebbe ingoiare quelle riforme a suon di decreti.
Verissimo, sia che vinca il NO e sia che vinca il SÌ ci troveremo nei guai.

Ma con una differenza sostanziale.

Con il SÌ saremmo noi stessi a volerlo e a legittimare la truffa ai nostri danni. Quindi non avremmo attenuanti. Da "geni" gli spianeremo la strada verso la completa privazione di diritti.

Con il NO potremmo iniziare una lunga lotta di posizione/trincea, estremamente logorante sia per noi che per loro con un esito finale impredicibile.

L'aspetto pazzesco di questa porcata è che una grande fetta degli elettori del SÌ (moltissimi risparmiatori, benestanti, opportunisti e parassiti vari) si sta esponendo inconsapevolmente all'esproprio dei loro conti in banca, convinti che mai possa succedere una cosa simile (pur essendo appena accaduta qualche mese fa sotto i loro occhi completamente accecati dal loro EGOismo, vedi il bail in approvato dai renziani e i loro affini).

Stiamo parlando di persone abituate a fregare gli altri che non riescono a vedere il tranello contro loro stessi.

Incredibile :-)
peonia
#40 peonia 2016-11-30 10:59
etrnlchild
come indicato nel video di attivotv, postato sopra, l'abbiamo già persa da tempo... -(
Tarmac
#41 Tarmac 2016-11-30 11:01
Cit. etrnlchild

Citazione:
Ma santoddio ma davvero non ci si rende conto che questa riforma è volta esclusivamente a togliere quel minimo diSOVRANITA' che la Costituzione ancora garantisce? Gli Stati in mano alle multinazionali, alle banche di quell' 1% che detiene il 99% della ricchezza, per Costituzione.  

E' la fase finale di un progetto iniziato già da parecchio tempo.

La propaganda è davvero potente.
Niente da aggiungere, tranne che tutto questo ha un nome: mondialismo.
Tutto il corollario è solo fumo negli occhi.
Sertes
#42 Sertes 2016-11-30 11:19
Citazione music-band:
sai qual'è il problema? Che hanno comunque già pronto il piano B: se vince il NO si andrà a un governo tecnico come lo stesso Renzi ammette proprio ieri all'ADNKronos dopo i proclami sul fatto che se ne sarebbe andato in caso di sconfitta. Inutile dire che il governo tecnico farebbe ingoiare quelle riforme a suon di decreti.

Un attimo: un governo tecnico non può cambiare la costituzione, quindi se vince il NO la scelta è definitiva, con buona pace di PikeBishop.

In ogni caso ciascuno fa quel che può, poi se loro fanno i brogli o se loro se ne fregano, amen.
Se facessero quello che fanno con la nostra complicità sarebbe pure peggio.
music-band
#43 music-band 2016-11-30 11:28
@ Sertes:

Pikebishop l'ho citato per la battuta alla Star Trek non per altro.

Come spiega bene Tomasi, la riscrittura della costituzione è applicata da tempo, adesso però le nuove regole vogliono ratificarle ufficialmente, cioè scriverle e se non ci riescono con il consenso lo faranno senza.

Qui entra in gioco il discorso complicità perchè se vince il no, loro agiranno di conseguenza e se a questo punto la gente non reagisce capisci che non cambia molto dal far vincere il si. Il problema secondo me è di consapevolezza: non deve vincere il no perchè renzi sta sulle balle, deve vincere il no perchè la gente ha capito di cosa si sta parlando; solo in questo caso è auspicabile una resistenza del popolo nel momento in cui vorranno poi far comunque passare certe riforme.
Sertes
#44 Sertes 2016-11-30 11:42
Io voterò no ANCHE per votare contro Renzi. Ci sono 100 motivi ma uno è quello di togliere il sorriso dalla faccia di quel burattino borioso e fargli capire con i fatti che anche lui è un poveraccio come noialtri, che può essere sostituito quando i burattinai non lo trovano più utile. Mi sta sulle balle lui, il suo aereoplanino del cazzo, e la sua mogliettina che ha saltato tutte le graduatorie ed è andata a fare la maestra a fianco a casa mentre la riforma del maritino ha buttato per la strada X persone e costretto N insegnanti a doversi trasferire pur di poter continuare a lavorare.
Sarò meschino ma vedere all'opera un po' di sano zen mi può solo far piacere.

Poi ci sono anche altri 99 motivi, però il gesto dell'ombrello a Matteo il 4 sera in piazza a Bologna non me lo cava nessuno.
Starburst
#45 Starburst 2016-11-30 11:43
Oltre ai tentativi di accomodarsi le cose con il "rinnovo" di leggi gia' truffaldine di loro : abolizione delle province sistemando un po' qui e la' quelli che dovrebbero rimanere a spasso per aver mandato a spasso gli altri, abolizione del senato sistemando un po di sindaci e senatori ad honorem invece di mandarli a fare...quello che dovrebbero fare e cioe' i sindaci i sindaci e gli honorem a casa a fare i superpensionati,qualche chiusura di enti che resteranno con il nome cambiato..vedi il vecchio ministero dell'agricoltura abolito e camuffato con il ministero delle politiche agricole e forestali :-D
votero' NO perche' nonostante tutto in questo paese il ricatto e' o dovrebbe essere un reato grave! Ricatti continui per cercare di condizionare le masse, rinnovi di contratti fermi da anni,finanziamenti a pioggia al cinema,alla musica insomma alla cultura in genere..ma come? I soldi non ci sono mai? Se li sono stampati in casa?Ingerenze dall'estero perche' i nostri collaborazionisti venduti hanno venduto il paese sotto forma di investimenti senza forza lavoro e industria,insomma soldi per stare immobili e campare alla bene e meglio i piu',quelli mancettari e marchettari molto meglio.
polaris
#46 polaris 2016-11-30 11:54
Citazione:
Infine, nel variegato gruppo dei D’Alema e Dibba, Berlusconi e Salvini, Pomicino e Monti, non trovo alcuna motivazione sensata se non la voglia di mandare a casa Renzi per squisiti motivi di tornaconto politico personale.
Dal profilo LinkedIn di Mattia Mor:
Citazione:
I love politics and I've been involved since 2008 in Italian Democrat Party
it.linkedin.com/in/mattia-mor-ba04827

Lui invece non ha alcun tornaconto politico personale :perculante:
Regom
#47 Regom 2016-11-30 12:05
Chi voterà con la testa voterà SI
Chi voterà con la pancia voterà NO

Il dramma è che mediamente noi italiani votiamo con il culo, quindi l'esito è imprevedibile.
f_z
#48 f_z 2016-11-30 12:18
Io non votero' perche' non sono iscritto all'aire e non mi vado a pagare un viaggio apposta per votare, ma a parte tutte le varie ragioni per il no presentate qui, che molti fuori da questo sito potrebbero non averne mai sentito parlare, c'e' un motivo semplice per votare no, che puo' essere compraso facilmente anche dalla casalinga di Voghera.

Il fatto e' che questa "riforma costituzionale" viene proposta da una banda criminale che, in un mondo "normale", dovrebbe essere appesa viva per i piedi in piazzale Loreto, a disposizione del pubblico. :-x
Come sia possibile accettare qualsiasi cosa presentata da questi criminali (tra l'altro una minoranza non qualificata in un parlamento illegittimo) e' oltre ogni mia fiducia nella razza umana.
MrNobody
#49 MrNobody 2016-11-30 12:30
Fefochip:Citazione:
hai capito vero che non c'è il quorum?
hai capito che la vera finalità di tutto questo teatrino è quello di attuare i piani delle banche? (j.p.morgan)
Vero. Hai ragione.
Da quello che sento (se ce n'era bisogno), le contromosse sono gia state studiate.

CI sono due scenari:
Vince il SI: I prossimi governi avranno la forza (parlamentare) per attuare le riforme gradite alle lobby.
Vince il NO: Crisi (economica e politica) governo tecnico o inciucio per avere la forza per attuare le riforme gradite alle lobby


Cioè con le buone (vince il SI) o con le cattive (vince il NO) si devono e si faranno le riforme gradite alle lobby,

Non è una questione di SE, ma di COME.

Il referendum è una bufala come sempre.
E' una falsa scelta come sempre.
E' in inganno che vuole mostrare la democrazia che di fatto non esiste, come sempre.

Come sempre il periodo pre-referendum infarcito di frasi fatte e slogan per far parlare solo di alcune cose, per evitare che la gente si faccia le domande fondamentali CHE NESSUNO SI STA FACENDO:

Ma si fa una riforma per dare piu poteri al governo PER FARE COSA???
ma le domande fondamentali se le fanno solo i coglioni come me.
Gli altri discutono se è più bello il SI o il NO!
robcoppola
#50 robcoppola 2016-11-30 12:39
Citazione:
Il problema secondo me è di consapevolezza: non deve vincere il no perchè renzi sta sulle balle, deve vincere il no perchè la gente ha capito di cosa si sta parlando
Osservazione giusta ma attualmente improponibile.

La stragrande maggioranza di chi andrà a votare (compreso molti avvocati bloccati nei dettagli a valle) non hanno la minima idea delle conseguenze e effetti collaterali che un simile cambiamento potrà generare.

Stiamo parlando di modifiche profonde al sistema ...

E a maggior ragione una posizione sul NO è la più saggia.

Come si fa a modificare qualcosa di cui non si ha idea delle conseguenze?

Intanto cerchiamo di difendere la posizione attuale, che non è poco.

Cosa succederà lo vedremo vivendo. Evitiamo di cadere nelle paure che continuano a buttarci addosso.
Tarmac
#51 Tarmac 2016-11-30 12:54
Citazione:
ma le domande fondamentali se le fanno solo i coglioni come me.

No, le domande fondamentali ce le facciamo tutti, almeno qua dentro, e si, forse siamo coglioni.

Ciò che differisce sono le risposte.
Tu ti rispondi che é tutto deciso e che non serve votare, ti fermi ai post su luogocomune arrendendoti all'inevitabile.
Io vado a votare NO e ci provo a metterli in difficoltà. Ci riusciremo, boh. Saremo frustrati? Probabile.
Molte volte non è importante il risultato finale, spesso dipende da fattori esterni impossibili da controllare, l'importante è perseguire l'obiettivo con tutte le nostre forze senza lasciare nulla di intentato.
gnaffetto
#52 gnaffetto 2016-11-30 13:02
votare no equivale a rallentare il piano che stanno portando avanti da anni (smantellare gli accordi e il benessere ottenuto dalla seconda guerra mondiale, iniziato a meta' anni 70).

poi se chi non va' a votare ritiene che comunque non si puo' vincere è una cosa, certo è che se si rallenta si ha sia piu' tempo che possibilita' di riorganizzarsi.

riporto la scaletta seguita dagli alieni (p2) nei vari governi e opposizioni (resa pubblica APPOSTA e non frutto di indagini ....), compreso anche grillo per quanto riguarda alcuni punti , tipo togliere finanzaimento pubblico ai giornalli (punto b3 e c)

ilfattoquotidiano.it/.../...

MrNobody
#53 MrNobody 2016-11-30 13:08
Tarmac:Citazione:
Tu ti rispondi che é tutto deciso e che non serve votare, ti fermi ai post su luogocomune arrendendoti all'inevitabile.
Io vado a votare NO
Ritenendo che è legittimo votare e voler votare, non è che "io" mi rispondo che è gia tutto deciso.
Non nego l possibilità di cambiare certe decisioni ma purtroppo, la realtà dei fatti, ad oggi, mostra con chiara e lampante evidenza che la questione è che decise alcune cose, si cerca la maniera di farle passare nella maniera meno eclatante pssibile.
Detta terra terra, la vasellina e il bacino sul collo sono fondamentali per evitare il divincolarsi che può diventare fastidioso.

Ricordo tanto per, visto che lo sanno tutti, che abbiamo assistito a un FATTO straordinario.
LA Grecia ha votato con forza, contro le austerità imposte dalla Troika. Nel giro di 12 ore il voto popolare è stato IGNORATO.
Questo mi ha spinto a chiedermi: ma perchè rischiare un referendum cosi, che si sa gia che la gente non accetta di autoflaggellarsi con l'austerità (oltre sondaggi etc) per poi dissattenderlo così palesemente e cosi gravemente?

Cosa è successo dopo questo fatto straordinario? NULLA! (in sostanza )

Per me è un fortissimo segnale che dice che sulle cose decise c'è poco da fare.

Quini tanto per dire, la mia non è una opinione venuta una mattina a stomaco vuoto o una sera alla settima birra.
E' una semplice constatazione. CHe puo sempre essere smentita
Ma resta valida fino a prova contraria
wendellgee
#54 wendellgee 2016-11-30 13:15
Fare un discorso "equidistante" non significa per forza fare buona informazione. Per quanto l'articolo a favore del sì possa sembrare ragionevole è in realtà molto superficiale.

Se vogliamo essere "equidistanti" ma fare corretta informazione dobbiamo informare i lettori sul significato di questa riforma che, secondo quanto riporta lo stesso governo è fatta per adeguarci alla U.E. (a proposito di questo è necessario osservare che solo l'Italia sta cambiando la sua costituzione per adeguarla alla governance U.E.).

Relazione del governo per la presentazione della riforma costituzionale alle camere:



Il meglio che si possa dire di questa riforma, dal punto di vista politico, per non far torto a nessuno è che deve votare sì chi vede con favore l'avanzare del progetto U.E. di una maggiore integrazione politica che, necessariamente, corrisponde a una perdita di sovranità a livello statale. Viceversa, sarà contrario chi invece difende la sovranità italiana.

Dal punto di vista tecnico questo è spiegato molto bene da un giurista, Luciano Barra Caracciolo in un suo post

orizzonte48.blogspot.it/.../...

Tutte le altre considerazioni "da bar" sulla governabilità (che non è un valore costituzionale ma uno strumento per raggiungere uno scopo che vogliono celare...) e sulla lentezza delle leggi lascia davvero il tempo che trova.
Kenn
#55 Kenn 2016-11-30 13:30
Salve a tutti , ieri sera sono stato ad un dibattito politico tra i sostenitori del si e quelli del no , premetto abito in un paese di 20000 abitanti in Alto Adige , la SVP partito di raccolta farà votare ai suoi " SI" , secondo me è un suicidio , invece per il resto di quelli che voterà " SI " , voterà per la centralità dello Stato , dove lo stato , già si è venduto tutto , mancano ancora poche cose , tra queste l´acqua , se questa non è importante allora votate SI
Decalagon
#56 Decalagon 2016-11-30 13:41
@Sertes: Citazione:
Io voterò no ANCHE per votare contro Renzi. Ci sono 100 motivi ma uno è quello di togliere il sorriso dalla faccia di quel burattino borioso e fargli capire con i fatti che anche lui è un poveraccio come noialtri, che può essere sostituito quando i burattinai non lo trovano più utile. Mi sta sulle balle lui, il suo aereoplanino del cazzo, e la sua mogliettina che ha saltato tutte le graduatorie ed è andata a fare la maestra a fianco a casa mentre la riforma del maritino ha buttato per la strada X persone e costretto N insegnanti a doversi trasferire pur di poter continuare a lavorare.
Sarò meschino ma vedere all'opera un po' di sano zen mi può solo far piacere.

Poi ci sono anche altri 99 motivi, però il gesto dell'ombrello a Matteo il 4 sera in piazza a Bologna non me lo cava nessuno.
A++++++
IGotSomeMojo
#57 IGotSomeMojo 2016-11-30 13:51
Regom:Citazione:
Chi voterà con la testa voterà SI
Chi voterà con la pancia voterà NO

Il dramma è che mediamente noi italiani votiamo con il culo, quindi l'esito è imprevedibile.
Quando si dice avere il dono della sintesi.
peonia
#58 peonia 2016-11-30 14:11
Regom Citazione:
Chi voterà con la testa voterà SI Chi voterà con la pancia voterà NO
sapresti argomentarmi,dato che sono poco intelligente ma molto viscerale, perché di grazia voterai Sì :-o
Parsifal79
#59 Parsifal79 2016-11-30 14:50
MRNOBODYCitazione:
Ricordo tanto per, visto che lo sanno tutti, che abbiamo assistito a un FATTO straordinario. LA Grecia ha votato con forza, contro le austerità imposte dalla Troika. Nel giro di 12 ore il voto popolare è stato IGNORATO. Questo mi ha spinto a chiedermi: ma perchè rischiare un referendum cosi, che si sa gia che la gente non accetta di autoflaggellarsi con l'austerità (oltre sondaggi etc) per poi dissattenderlo così palesemente e cosi gravemente? Cosa è successo dopo questo fatto straordinario? NULLA! (in sostanza ) Per me è un fortissimo segnale che dice che sulle cose decise c'è poco da fare. Quini tanto per dire, la mia non è una opinione venuta una mattina a stomaco vuoto o una sera alla settima birra. E' una semplice constatazione. CHe puo sempre essere smentita Ma resta valida fino a prova contraria
Non è una constatazione, ma una fesseria, dato che si vuol equiparare i referendum CONSULTIVI (non vincolanti) con i referendum COSTITUZIONALI (vincolanti) che si fanno per cambiare le "regole del gioco" che chi vuol legiferare è tenuto a rispettare.
Chiodo
#60 Chiodo 2016-11-30 14:54
Regom
#61 Regom 2016-11-30 14:58
peonia

Citazione:
sapresti argomentarmi,dato che sono poco intelligente ma molto viscerale, perché di grazia voterai Sì :-o
mi dispiace, ma non posso aiutarti, dato che io sono uno dei tanti che voteranno col culo (non scherzo) e non so ancora cosa voterò.
IGotSomeMojo
#62 IGotSomeMojo 2016-11-30 16:08
Ma si può sapere chi sarebbe sto Marione? Tutti vignettisti sono diventati... Una volta i vignettisti seri si occupavano di satira, non di politica.
NRG
#63 NRG 2016-11-30 16:25
Live Streaming ore 19.00:

stasera in diretta, ore 19.00, su Salvo 5 puntozero si parla del Referendum con Paolo Ferraro:

IGotSomeMojo
#64 IGotSomeMojo 2016-11-30 16:26
peonia secondo me non c'è tanto bisogno di argomentare il "Si"; presumibilmente chi vota "Si" dovrebbe farlo perchè è d'accordo con le modifiche costituzionali, il che basta a giustificare il voto favorevole senza dire altro.
Piuttosto è chi vota "No" che dovrebbe motivare adducendo argomenti VERITIERI per il proprio voto contrario. Io voglio solo, come al solito, sottolineare tutte le vergognose menzogne portare avanti delle persone che voteranno "No".

gnaffetto, al post si sopra, fa intendere che questa riforma sia suggerita dalla P2, salvo il fatto che, a differenza del "piano di rinascita democratica" non ci sarà nè abolizione del senato (cosa che in realtà non era assolutamente prevista nemmeno dal "piano..." nè tanto meno un passaggio da una repubblica parlamentare ad una presidenziale (benedetto il giorno che si farà una cosa del genere in Italia per altro) nè tanto meno una riduzione dei poteri della corte costituzionale, ove invece, è vero, in questo ultimo specifico caso, il suo contrario, dato che il referendum aumenta i poteri della corte costituzionale (vedi art. 13 "(Modifiche agli articoli 73 e 134 della Costituzione").
Per non parlare del controllo politico della televisione... Verrebbe a proposito da chiedersi quando mai la Rai non ha fatto politica.

Sono invece d'accordo circa l'art.18 evidenziato nel documento di gnafetto dal momento che grazie a Monti il lavoratore oggi non ha più vere tutele.
Circa invece la soppressione delle province e quella del numero dei parlamentari credo che non c'è persona in Italia intelligente che non auspicasse entrambe le cose da tempo.

In conclusione, rispetto profondo per tutti quelli che si sono andati a leggere il testo e voteranno "No", disprezzo invece per chi, a tre giorni dal voto, continua a mentire e a confondere le acque o per quelli che voteranno "No" motivati esclusivamente da quello che si è letto su internet (luogocomune.net compreso, nella veste anche dei miei interventi).
redazione
#65 redazione 2016-11-30 16:38
SERTES: Citazione:
Poi ci sono anche altri 99 motivi, però il gesto dell'ombrello a Matteo il 4 sera in piazza a Bologna non me lo cava nessuno.
Viva la sincerità!!! Secondo me la stragrande maggioranza di chi vota no la pensa come te.
redribbon
#66 redribbon 2016-11-30 16:50
Citazione:
Referendum: sì o no


Si continua a prendere in giro gli italiani senza vergogna:
mentre gli inglesi hanno fatto un referendum per uscire dalla famigerata Europa,
in Italia prima si fa un referendum semi-inutile su alcune trivelle al largo,
ed i politici, dalla faccia come il culo, gli modificano la Costituzione in peggio,
come tutte le riforme costituzionali fatte che io ricordi negli ultimi decenni,
a cominciare da quella sul federalismo, che intacca l'uguaglianza dei cittadini,
passando dal criminale pareggio di bilancio,
in ossequio ai poteri forti.



non dovrebbe neanche esserci bisogno di stare a discutere nel merito:
è scontato che il bicameralismo è necessario in ogni democrazia formale per limitare i danni dell'attività legislativa della camera.
Questa riforma va nella direzione di limitare ulteriormente la democrazia, creando dei "senatori" di serie B, anche C, derivati da nomina di eletti regionale, un assurdità che farebbe ridere anche i polli,
in effetti anche Obama prendeva per il sedere Renzi:

Citazione:
Obama ieri ha preso per il culo quel demente di Renzi che neppure si rendeva conto che persino il cameraman rideva. Leggete questo passaggio:

“IL COMPITO PRIMARIO DEL CONGRESSO DEGLI STATI UNITI E’ DI CREARE LE LEGGI. IL PROCESSO LEGISLATIVO E’ BICAMERALE, ED E’ MOLTO LENTO E COMPLESSO, ESATTAMENTE COME I PADRI COSTITUENTI VOLLERO CHE FOSSE. I PADRI FONDATORI ERANO CONVINTI CHE UN PROCESSO LEGISLATIVO LENTO AVREBBE AVUTO MENO POSSIBILITA’ DI VIOLARE LE LIBERTA’ E I DIRITTI DEI CITTADINI.”

Così fu decretato in America e così è oggi, tassativo.
Il passaggio è tratto dalla Enciclopedia della Costituzione degli Stati Uniti.
Questo è il bicameralismo americano, e gli americani, Obama incluso, non accetterebbero una riforma alla Renzi neppure sotto la minaccia di guerra. Obama ha preso per il culo Renzi ieri davanti al mondo, ma tanto. Ve l’avevo detto.
www.paolobarnard.info/.../
wendellgee
#67 wendellgee 2016-11-30 17:03
Citazione:
rispetto profondo per tutti quelli che si sono andati a leggere il testo e voteranno "No", disprezzo invece per chi, a tre giorni dal voto, continua a mentire e a confondere le acque o per quelli che voteranno "No" motivati esclusivamente da quello che si è letto su internet (luogocomune.net compreso, nella veste anche dei miei interventi)
Il rispetto per gli altri va a priori di quello che pensano o per come, o se, si informano. E con tutto il rispetto, io non credo che leggersi tutto il testo della riforma sia per forza, e per tutti, un buon metodo per comprenderne la qualità. Occorre una, o più, guide per contestualizzare la riforma, capirne i motivi, e comprenderne gli effetti.

Il contesto, lo ribadisco, è chiaro nella stessa presentazione del testo alle camere da parte del governo ed è l'integrazione europea. Cosa che per altro è stata omessa dalla propaganda di entrambi gli schieramenti.

Il motivo, ovvero la governabilità, è dichiarato ed è ancora più apprezzabile dal combinato disposto fra la riforma costituzionale e la legge elettorale (l'Italicum). Ma essa (e qui ci spostiamo sugli effetti) va vista in funzione non di una maggiore forza della politica governativa interna ma, per quanto detto sopra, come un cavallo di troia per favorire l'approvazione dei futuri sacrifici che ci chiederà la U.E. (per il nostro bene, s'intende).

Essendo contrario a tutto questo, io voterò NO. Di Renzi e del suo governo mi importa un fico secco. Eventualmente, a farlo cadere non sarà il M5s ma chi l'ha messo lì con lo scopo preciso di fare questa riforma corstituzionale. E lo sostituiranno solo quando troveranno uno che darà più garanzie ai nostri creditori esteri. Ma votando NO, manderemo un segnale a questa gente. Gli diremo che non siamo più disposti a seguirli sulla via del declino.
Parsifal79
#68 Parsifal79 2016-11-30 17:04
IGotSomeMojoCitazione:
secondo me non c'è tanto bisogno di argomentare il "Si"; presumibilmente chi vota "Si" dovrebbe farlo perchè è d'accordo con le modifiche costituzionali, il che basta a giustificare il voto favorevole senza dire altro.
e perchè è d'accordo con le modifiche costituzionali???

ah già, alla tv hanno spiegato che ci farà risparmiare un sacco di soldi, si cureranno meglio i tumori, si potrà combattere meglio il terrorismo, ci farà diventare veloci nel fare le leggi, si aboliscono gli enti inutili.... e altre amenità del genere.
Nel frattempo frittura di pesce per tutti.

Citazione:
Piuttosto è chi vota "No" che dovrebbe motivare adducendo argomenti VERITIERI il proprio voto contrario. Io voglio solo, come al solito, sottolineare tutte le vergognose menzogne portare avanti delle persone che voteranno "No".
forse hai saltato involontariamente il mio commento #26, dove chiedevo ai sostenitori del SI, tipo te, di esprimersi a riguardo.
Non oso immaginare cosa succederà a chi si ribellerà agli "interessi della nazione", se passasse la infame "clausola di supremazia".
IGotSomeMojo
#69 IGotSomeMojo 2016-11-30 17:14
Le motivazioni per il mio "Si" sono generalmente quelle che Massimo ha riportato nell'ottimo articolo di cui sopra di cui io sposo al 90% i contenuti.

Quello però che per me è più importante è questo: io non contesto tanto chi vota "No", quanto tutte le fesserie che ho sentito su internet ed in tv in questi giorni dai sostenitori del "No". Si sono dette cose di una ignoranza abissale, fandonie che si palesano come tali semplicemente leggendo la legge, come, ad esempio, il fatto che il premier diventi un dittatore.

Questo, tra le tantissime altre cose, è semplicemente falso dal momento che non esiste un solo articolo nella riforma che tocchi i poteri reali del premier (che in Italia, come sanno pure i sassi ormai, non conta niente tra l'altro).
Continuare a sparare queste palesi falsità non fa altro che confondere la gente che poi vota in base al "sentito dire".
Parsifal79
#70 Parsifal79 2016-11-30 17:32
IGotSomeMojoCitazione:
Si sono dette cose di una ignoranza abissale, fandonie che si palesano come tali semplicemente leggendo la legge, come, ad esempio, il fatto che il premier diventa un dittatore. Questo, tra le tantissime altre cose, è semplicemente falso dal momento che non esiste un solo articolo nella riforma che tocchi i poteri del premier. Continuare a sparare queste palesi falsità non fa altro che confondere la gente che vota in base al "sentito dire".
E' il combinato con la legge elettorale che di fatto da + potere al capopartito che vincesse le elezioni. Ovviamente, se nel 2017 (ultimo anno per cambiare la legge elettorale) i sondaggi dessero favorito il M5S, si fa sempre in tempo a modificare la legge elettorale a proprio vantaggio. :pint:

L’Italicum apre la via all’uomo solo al comando. L’Italicum prevede, come già il Porcellum, la figura del “capo” del partito. Il voto bloccato sui capilista, le candidature plurime per gli stessi capilista, i deputati eletti con il premio consentono al leader del partito di controllare in ampia misura la scelta dei parlamentari da eleggere, grazie alla maggioranza blindata dal premio. La concentrazione del potere sul leader è indiscutibile, il capo del partito vincente sarebbe sostanzialmente padrone della maggioranza parlamentare e nello stesso tempo capo del governo. In questo modo il controllo parlamentare sull’operato del governo si ridurrebbe a mera finzione
Viene intaccato il sistema di pesi e contrappesi, con l’effetto di una possibile deriva autoritaria. L’effetto sinergico della riduzione del numero dei senatori, e il dominio sulla camera dei deputati assicurato dal premio, rendono decisiva l’influenza della maggioranza di governo nell’elezione in seduta comune del Capo dello Stato e dei membri

media.wix.com/.../...
Sornione
#71 Sornione 2016-11-30 17:39
Scusate, ma la vergognosa e vomitevole letterina di propaganda per il SI che ho ricevuto oggi, chi l'ha pagata, il governo o il PD? No perchè se è mandata da e a spese di organi istituzionali la cosa è gravissima (sai che novità), non si dovrebbero permettere mai di farlo. Io l'ho guardata 1 min. e l'ho buttata, nonostante avessi finito la carta igienica...
etrnlchild
#72 etrnlchild 2016-11-30 18:09
@IGotSomeMojo
Citazione:
Le motivazioni per il mio "Si" sono generalmente quelle che Massimo ha riportato nell'ottimo articolo di cui sopra di cui io sposo al 90% i contenuti
Perfetto. Le motivazione per il No sono ben spiegate nell'ottimo video sotto l'articolo. Tutto a posto. Pari e patta. Ci si sente lunedì e in bocca al lupo!
fefochip
#73 fefochip 2016-11-30 18:09
@mrnobody
Citazione:
CI sono due scenari:
Vince il SI: I prossimi governi avranno la forza (parlamentare) per attuare le riforme gradite alle lobby.
Vince il NO: Crisi (economica e politica) governo tecnico o inciucio per avere la forza per attuare le riforme gradite alle lobby
Cioè con le buone (vince il SI) o con le cattive (vince il NO) si devono e si faranno le riforme gradite alle lobby,
Non è una questione di SE, ma di COME.
Il referendum è una bufala come sempre.
E' una falsa scelta come sempre.
E' in inganno che vuole mostrare la democrazia che di fatto non esiste, come sempre.
Come sempre il periodo pre-referendum infarcito di frasi fatte e slogan per far parlare solo di alcune cose, per evitare che la gente si faccia le domande fondamentali CHE NESSUNO SI STA FACENDO:
Ma si fa una riforma per dare piu poteri al governo PER FARE COSA???
ma le domande fondamentali se le fanno solo i coglioni come me.
Gli altri discutono se è più bello il SI o il NO!
purtroppo sono proprio i pensieri come il tuo del "tanto non cambia niente" che ci fanno sprofondare sempre piu nell'abisso.
chi pensi che ti mette in testa queste idee? pensi davvero che siano tue? o che c'è gente pagata proprio per farti sentire come ti senti? impotente.
se vince il "si" tanto per cominciare non ci leviamo dalle palle renzi.
probabilmente si , avremo un governo tecnico alla monti che ci farà cagare sangue come il precedente.
ma poi ....ci saranno di nuovo delle elezioni e se veramente il govero tecnico ci spremerà come limoni ci sarà un ondata di voti per i 5 stelle come mai nella storia.
è una cosa certa a mio avviso.
non si può tirare troppo una corda.
e ricordati che le leggi fatte da governi precedenti si possono abrogare con un nuovo governo , non lo impedisce nulla.

in ogni caso sottovaluti completamente un altro aspetto.
il voto popolare non è soltato un volere democratico di qualcosa ma il fatto che tante persone pensano qualcosa.
se il 4 dicembre tante persone faranno come te o peggio si faranno uccellare votando "si" è QUELLO che ci farà sprofondare nell'abisso.
NON è un problema che fanno riforme volte a inchiappettarci ma noi che ci mettiamo buoni buoni a 90 chiedendolo a gran voce.

nel 1985 convinsero la maggior parte degli elettori (la gran parte ovviamente lavoratori dipendenti) che era il caso di abrogare la scala mobile, un sistema per tutelare il potere di acquisto degli stipendi. in pratica ci chiesero di tagliarci il cazzo per farlo piu corto perche era meglio così.

probabilmente perdendo il referendum ce l'avrebbero riproposto ma noi ci abbiamo creduto e accettato di buon grado questo suicidio sociale.
quelli come te(gli astensionisti) lo hanno permesso stando a guardare e i COGLIONI si sono fatti persuadere che era meglio guadagnare di meno a favore delle aziende.

forse non ti è chiaro che prima che un valore politico un referendum o una votazione ha un valore SOCIALE , è la manifestazione di quello che pensa il popolo nel bene o nel male. andare contro la volontà popolare si può pure fare ma certamente comincia a essere molto difficile se la forbice tra un voto e un altro si allarga, fino al punto di essere impossibile pena una rivolta sociale, è una questione di numeri.

quindi sostenere che non cambia nulla è solo un modo di non prendersi una resposabilità di scelta di fronte a un apparente impotenza che è solo propagandata
perche se davvero non contasse nulla non si sbraccerebbero cosi nel propagandare il si.
ovvio che nel caso di vittorio del "no" mica è finita , anzi i dolori probabilmente comincerebbero da li a poco.
ma con il si ci ritroveremo veramente messi male perche anche con un eventuale governo 5 stelle (o chi per lui) tornare indietro sarebbe veramente molto difficile.

l'italia è a un bivio storico , vediamo cosa ne pensano gli italiani , questo è il vero dato interessante.
IGotSomeMojo
#74 IGotSomeMojo 2016-11-30 18:14
Circa la questione della deriva autoritaria, per essere estremamente brutali, io sono sempre e comunque dell'avviso che se io elettore mi scelgo il premier, seppur indirettamente (la costituzione attuale e quelle eventualmente modificata dicono che io voto il partito che voglio mandare al parlamento e poi il presidente della repubblica nomina premier il capo del partito vincente) voglio che sia lui, e lui solo a comandare. Cioè, per come la vedo io, chi è stato designato dal popolo ha tutto il diritto ed il dovere di comandare e fare le leggi come e quando dice lui.
Il problema si pone esclusivamente nei casi in cui vengono nominati, ad esempio, tre premier (Monti, Letta e Renzi) senza che siano passati per il vaglio dell'elettorato.
Questi non dovrebbero avere avere la possibilità di comandare a differenza di quelli eletti dal popolo.

P.S. Se si apre una crisi di governo nel caso della vittoria del "No" io me ne vado dall'Italia. Ho sopportato troppo... Basta essere la barzelletta del mondo.
fefochip
#75 fefochip 2016-11-30 18:15
@SornioneCitazione:

Scusate, ma la vergognosa e vomitevole letterina di propaganda per il SI che ho ricevuto oggi, chi l'ha pagata, il governo o il PD? No perchè se è mandata da e a spese di organi istituzionali la cosa è gravissima (sai che novità), non si dovrebbero permettere mai di farlo. Io l'ho guardata 1 min. e l'ho buttata, nonostante avessi finito la carta igienica...
si l'ho ricevuta pure io , una vergogna , temo che sia pagata dallo stato perche trabocca di falsa politicaly correct .
i motivi del no in nero e quelli del si in verde ....
le studiano...di tutti i colori
Parsifal79
#76 Parsifal79 2016-11-30 18:18
Sornione Citazione:
Scusate, ma la vergognosa e vomitevole letterina di propaganda per il SI che ho ricevuto oggi, chi l'ha pagata, il governo o il PD? No perchè se è mandata da e a spese di organi istituzionali la cosa è gravissima (sai che novità), non si dovrebbero permettere mai di farlo. Io l'ho guardata 1 min. e l'ho buttata, nonostante avessi finito la carta igienica...
per quelle all'estero è così:



per quelle in Italia non so.
fefochip
#77 fefochip 2016-11-30 18:23
@ NRG
Citazione:
stasera in diretta, ore 19.00, su Salvo 5 puntozero si parla del Referendum con Paolo Ferraro:
purtroppo paolo ferraro non ci sta tutto.
ho visto(sentito in realtà) le sue presunte prove che dimostrerebbero tutta l'impalcatura di follie massonico-sataniste che coinvolgerebbero la sua compagna.
sono PAZZIE COMPLETE , era molto piu probabile che colin powel avesse veramente dell'antrace in quella provetta.
tanto che se ci pensi, lo hanno scaricato tutti con silenzioso imbarazzo.
giuletto chiesa a cui ho chiesto personalmente conto delle prove che avrebbe presentato paolo ferraro (rispondendomi una cosa del tipo "ci sono persone apparentemente normali che però su una singola cosa svalvolano completamente")
paolo franceschetti suo grande sostenitore ,eclissato pure lui dopo la pubblicazione di queste "prove".
ne senti parlare ancora?
ecco arriva salvo 5.0 che pure lui tutto quanto non ci sta.
fefochip
#78 fefochip 2016-11-30 18:26
Citazione:
P.S. Se si apre una crisi di governo nel caso della vittoria del "No" io me ne vado dall'Italia. Ho sopportato troppo... Basta essere la barzelletta del mondo.
occhio che lo hai detto, e ti prendiamo in parola eh

p.s. chissà perche invece scommetto che come il buon matteo non si dimetterà cosi anche te rimarrai qui
peonia
#79 peonia 2016-11-30 18:55
IGotSomeMojo

Io voterò NO perchè ho letto tanto di quel materiale in giro,da varie fonti, che spiega perché il SI' sarebbe un disastro...ma sopratutto perchè da tempo sono convinta che sia solo la battuta finale del Piano di R. D. di Gelli, non ultimo perchè se il Governo, da tempo,mi fa vomitare ancora di più da quando dominano PD e Renzi , e poi una Riforma che si chiama Boschi..ma siamo seri!
Ma come si fa prenderlo sul serio?!

a proposito di massoni e Boschi, un'altra schfezza... www.repubblica.it/.../?ref=pmsk
davlak
#80 davlak 2016-11-30 18:59
scusate il piccolo OT....ma non ho mai avuto un sindaco donna che parlasse PERFETTAMENTE inglese...
in compenso avevo già avuto da qualche annuccio un presidente del Consiglio che balbettava uno strano shish shish davanti a una platea internazionale...procurandomi un forte imbarazzo.
clausneghe
#81 clausneghe 2016-11-30 19:12
Vedo che uno dei pochissimi sostenitori del SI qua dentro è un..ventenne.. che dice di aver sopportato troppo.. lui...
Poverino, in così pochi anni, come sono riusciti a martoriarlo, cattivoni..
Ma che stiamo a parlare con i mocciosi Renziboy? :-D
Con tutto il rispetto per i giovvani, ma i piddini no, i giovani piddini me pias nò.
horselover
#82 horselover 2016-11-30 19:16
anche senza quorum una bassa affluenza al referendum su una riforma già viziata dal fatto di essere stata votata da un parlamento truffaldino (l'articolo 138 prevede una maggioranza qualificata in un parlamento eletto col sistema proporzionale) darebbe un segnale molto forte a tutto il sistema politico. tanto le belle parole della costituzione sono sulla carta mentre c'è una cosa che si chiama costituzione materiale che dipende dai rapporti di forza nella società, non basta un no per fermare i piani delle banche. tutto questo can can intorno a sto referendum serve a portare molta gente al voto, chi per dare un dispiacere a renzi e chi per darlo a grillo,berlusconi e salvini e intanto vi estorcono il consenso per il regime (che è fatto da governo e opposizione)
qilicado
#83 qilicado 2016-11-30 19:45
Fefochip ha scritto:
Citazione:

purtroppo paolo ferraro non ci sta tutto.
ho visto(sentito in realtà) le sue presunte prove che dimostrerebbero tutta l'impalcatura di follie massonico-sataniste che coinvolgerebbero la sua compagna. sono PAZZIE COMPLETE , era molto piu probabile che colin powel avesse veramente dell'antrace in quella provetta.
tanto che se ci pensi, lo hanno scaricato tutti con silenzioso imbarazzo.
Fermati un attimo a riflettere. Stai scrivendo cose gravi.
Il problema di tutta la vicenda sta nella scarsa qualità audio delle registrazioni che Ferraro usa come prove. Da questo punto di vista non si può affermare né che siano "pazzie complete", né che siano tutte cose vere. Se hai seguito la vicenda dovresti riconoscere che la ricostruzione fatta da Ferraro delle relazioni tra la sua ex compagna e una presunta organizzazione che agiva nella citta militare della Cecchignola, combaciano con i documenti forniti dagli USA sul MK Ultra e quelli prodotti dalle vittime di questo progetto militare, prima fra tutte Cathy O'Brien.
Il fatto che lo abbiano scaricato tutti non può essere presa come controprova della vicenda.
Ad esempio, i rapporti con Franceschetti si sono deteriorati per motivi persoanli e caratteriali, come ha spesso dichiarato lo stesso. Non per motivi legati alla falsità delle dichiarazioni fatte da Ferraro.
Inoltre, cosa vuoi che pensi Giulietto Chiesa, con quella mente da materialismo dialettico, da unione sovietica, di riti e procedure mentali basate sulla sessualità? Semplicemente per lui non esistono: tutta superstizione. A volte sembra un prete che non è mai uscito dalla canonica.
Ti do ragione solo su Salvo 5.0.
[Scusate l'OT. Non replicherò]
redazione
#84 redazione 2016-11-30 19:54
qilicado: Citazione:
Scusate l'OT. Non replicherò
Certi OT ci stanno tutti, non c'è problema. (Sono quelli tesi a deragliare le discussioni che vanno soffocati sul nascere).
veritassaphinho
#85 veritassaphinho 2016-11-30 20:28
Dubito che la raggi passerebbe un test B1 Davlak.
40 secondi di intervista a cui possono essere date le domande anticipatamente ( da nessuna parte si trova l' intervista completa da avere un quadro più completo. Tre frasi semplici, di grammatica elementare non fanno un poliglotta per un accento che non aveva mai mostrato d' avere, frasi imparate a memoria . Parla meglio russo la Merkel che la raggi inglese, e un tedesco ed altre lingue quasi madrelingua Putin .
Qualche settimana il suo inglese non sembrava così fluente, anzi sembrava di livello shh shh , come dell' altro, che almeno in francese se la cava meglio. Per me troppo diverso e preparato a tavolino questi 40 secondi di intervista, una persona politica che parlava un inglese non madrelingua ma impeccabile era la Minetti. Qui puoi vedere la raggi con il suo inglese in un altro video, sembrano 2 cose differenti
youtu.be/Gm8pzqlzWl4

Comunque ad ora della lettera di Renzi nessuna traccia nella mia casetta della posta

Cottarelli e' il prossimo governo troika, se vincesse il no, la pacchia è' finita. Ma dubito fortemente che vinca il no, il m5s è' troppo scarso, come alle ultime politiche ottimi nella camera , ma con voti scarsi in senato,nel caso si facessero delle elezioni
fefochip
#86 fefochip 2016-11-30 20:44
@ qilicado
Citazione:
Fermati un attimo a riflettere. Stai scrivendo cose gravi.
se un po mi conosci saprai che amo approfondire le questioni.

io mi ricordo PERFETTAMENTE che paolo ferraro ha SCRITTO che avrebbe presentato le PROVE inequivocabili e definitive di quello che andava raccontando
con tanta lucidità di esposizione.
probabilmente per questo gli si è fatto beneficio del dubbio, anzi personaggi come giulietto chiesa (in realtà paolo franceschetti non è che faccia molto testo visto che se qualcuno grida di vedere delle ombra di corna subito lui dice che è un caprone che prende parte a riti satanici) che notoriamente sono scaltri nel non impelagarsi in fregature politiche ci si è avvicinato sostenendolo in un primo tempo.
queste prove le ho ascoltate personalmente. sono completa fuffa , dall'inizio alla fine.
tra le tante si sentiva canticchiare la tizia dicendo cose non molto comprensibili e lui ci ha costruito sopra un castello di CAZZATE IGNOBILI facendogli dire cose non solo che non c'entravano un cazzo ma poi ricamandoci sopra cose impossibili.
tutto questo non lo puoi affermare se non senti le registrazioni che lo stesso paolo ferraro ha messo on line tempo fa.

ora non voglio proseguire ulteriormente questo of-topic ma credimi se ti dico (se non le hai sentite) che solo una mente malata di qualche grave mania
può mettere in relazione le cose registrate con il racconto fanta-massonico-satanico che fa ferraro.

guarda, gli avrei creduto di piu se non avesse pubblicato quel materiale.

per concludere paolo ferraro SEMBRA perfettamente sano, con un eloquio che taglia come un rasoio e con discorsi in altri ambiti perfettamente condivisibili ma se si va ad approfondire la sua vicenda personale e a confrontare la sua affermazione che "è tutto provato" con il materiale da lui stesso fornito in cui con sicumera dice che è palese è tutto li dentro ti viene veramente il fortissimo sospetto che quel TSO
purtroppo per lui non era un complotto nei suoi confronti ma un atto dovuto.

ascolta quelle registrazioni e poi mi dici, altrimenti parli del niente.
davlak
#87 davlak 2016-11-30 20:57
Citazione IGotSomeMojo:

A mio parere eccellente articoli quello a favore del "Si", ha colto nel segno.
Non capisco poi perchè tutti dicono che questo referendum è sul governo.
La gente dovrebbe votare "Si" o "No" se ritiene buone le modifiche, non se ritiene buono il governo.
Capisco però che malauguratamente il 99% degli elettori non si andrà a leggere la legge e quindi si voterà "Si" o "No" a Renzi.

povero Tenente Colombo... :-(
IGotSomeMojo
#88 IGotSomeMojo 2016-11-30 21:05
clausneghe: Citazione:
Vedo che uno dei pochissimi sostenitori del SI qua dentro è un..ventenne.. che dice di aver sopportato troppo.. lui...
Poverino, in così pochi anni, come sono riusciti a martoriarlo, cattivoni..
Ma che stiamo a parlare con i mocciosi Renziboy?
20 anni? MAGARI! Immagino che hai visto il profilo ma non so perchè ci fosse scritto 1996, un errore in fase di registrazione forse, in realtà è 76... Ho corretto...

Non si capisce poi perchè per un eventuale dato anagrafico poi le mie motivazioni sarebbero peggiori delle tue (anche se le tue non le ho ancora sentite in realtà), ma lasciami immaginare, questo referendum è voluto dai poteri forti, massoneria bla bla bla.
Che tristezza, tutti uguali, plagiati come i bambini da un internet sbagliato (della stessa serie della terra piatta per intenderci)... PENSATE COL VOSTRO CERVELLO e farete un piacere a voi stessi.
Ma soprattutto pensate sui contenuti delle cose, non sulle stron***e che leggete su fb (questa critica ovviamente non è rivolta a quei pochi che voteranno "No" perchè si sono informati veramente il cui voto è certamente comunque molto valido).
LoneWolf58
#89 LoneWolf58 2016-11-30 21:17
Citazione:
Che tristezza, tutti uguali, plagiati come i bambini da un internet sbagliato (della stessa serie della terra piatta per intenderci)... PENSATE COL VOSTRO CERVELLO e farete un piacere a voi stessi.
Un altro algoritmo impazzito...
fefochip
#90 fefochip 2016-11-30 21:33
Citazione:
Ma soprattutto pensate sui contenuti delle cose, non sulle stron***e che leggete su fb...
vale pure per le stronzate della tv e dei giornali?
IGotSomeMojo
#91 IGotSomeMojo 2016-11-30 22:43
Non saprei in effetti perché per evitare travasi di bile è circa da un anno che mi rifiuto di guardarla la tv se devo essere proprio sincero; posso però immaginare quello che è passato per i così detti media mainstream, cioè Vespa per il "Si", il Tg4 per il "No" e così via... Ripeto però che sono mie supposizioni perché la Tv non la guardo, anche perché ritengo che Topolino sia un mezzo di informazione più serio della Tv.
Ghilgamesh
#92 Ghilgamesh 2016-11-30 22:58
Citazione:
Non si capisce poi perchè per un eventuale dato anagrafico poi le mie motivazioni sarebbero peggiori delle tue (anche se le tue non le ho ancora sentite in realtà), ma lasciami immaginare, questo referendum è voluto dai poteri forti, massoneria bla bla bla.
Che tristezza, tutti uguali, plagiati come i bambini da un internet sbagliato (della stessa serie della terra piatta per intenderci)... PENSATE COL VOSTRO CERVELLO e farete un piacere a voi stessi.
Intanto un ventenne NON si è beccato tutto Berlusconi ... sarebbe un pò come il nazistello di vent'anni che inneggia a Hitler, MA che non ha la più pallida idea di cosa voglia dire.

Chiarito questo, proviamo a ragionare con la nostra testa.
Il si, piace al governo? SI
Piace a JP Morgan? SI
Confindustria? SI
Americani? SI
Europa? SI

Porca paletta, vuoi vedere che pensando con la nostra testa, esce fuori che gli unici a cui piace sta riforma, so i poteri forti?

Poi vabbè, se tu pensi che i poteri forti siano Grillo e Zagrebelsky ... probabile che tra un pò ti troviamo a tradurre filmati sulla terra piatta su youtube! ^__^
IGotSomeMojo
#93 IGotSomeMojo 2016-11-30 23:09
'Sta discussione è proprio degenerata... Non si può cercare di fare un confronto serio, tranquillo e pacifico senza andare sull'insulto personale perché non si hanno argomentazioni vere, che tristezza...
Anteater
#94 Anteater 2016-11-30 23:12
Il titolo fa..Referendum si/no? Ah ah...e io non vado a votare...Toh...tra il si ed il no gode il terzo incomodo... Sai che merito sapere che l'uomo più imbecille d'Italia vale il voto di ciascuno di voi tutti....
Lo rifiuto di principio....dentro la massa a far la mia "parte"? Ma scherziamo....mica è scontato che se mi lanciano una palla io poi gioco a pallone...posso pure bucarla o lasciarla li a chi ha bisogna di dar calci alla realizzazione di sé stesso...il campo è rettangolare...io gioco all'infinito...

Slobbysta
Red_Max
#95 Red_Max 2016-11-30 23:25
1 La perplessità nasce dai toni con cui viene proposta la riforma.
Quando sento dire cose tipo "questa è l'ultima occasione per..."
Resto allibito cioè questi prevedono il futuro?
2 solita retorica del "cambiamento", OK e se invece cambiassimo il governo?
3 quesito unico = tutto compreso lo percepisco come un meccanismo truffaldino.
4 questa è la riforma costituzionale, è collegata alla legge elettorale, ma la cambieremo??????
5 si crea una grande differenza tra i comuni con il sindaco in senato e quelli che non hanno il sindaco in senato.
6 hanno sempre detto che i parlamentari eletti sul territorio ne rappresentavano le istanze.
7 ci sono problemi più importanti in questo momento cioè l'immigrazione.
8 ma per qualcuno l'immigrazione va bene basta che l'europa metta i soldi noi mettiamo il paese (faremo la fine degli indiani d'America? sarebbe un bel titolo)
9 la scuola, cioè il partito degli insegnanti non vede l'ora di riempire le classi?
10 Chi è contrario è un gufo, non crediamo a chi urla... solito repertorio.
hvsky
#96 hvsky 2016-12-01 02:48
nessuno con almeno una laurea capisce che oggi come oggi anche una "semplice" scelta non può più essere fatta ?
cosa occorrerà ancora x capire che il sistema potente è anche onnipotente ?

IO MI CHIAMO FUORI......
MrNobody
#97 MrNobody 2016-12-01 08:18
Parsifal79: Citazione:
Non è una constatazione, ma una fesseria, dato che si vuol equiparare i referendum CONSULTIVI (non vincolanti) con i referendum COSTITUZIONALI (vincolanti) che si fanno per cambiare le "regole del gioco" che chi vuol legiferare è tenuto a rispettare.
E meno male che l'attaccabrighe sarei io.
Se solo provassi a capire invece che rispondere a vanvera capiresti che non sono a favore della riforma costituzionale, quindi straordinariamente la penso come te. Primo punto

Secondo punto se invece di scrivere a vanvera facessi lo sforzo di capire, rileggendoti il commento con un po' di attenzione vedresti che non ho affatto paragonato i due tipi di referendum, altrimenti avrei voluto dire che all'indomani del voto se vincesse il no potrebbero fare le riforme costituzionali.

Io invece ho detto che all'indomani del referendum, se vincesse il no sarebbe pronta la contromossa per aggirare l'ostacolo e avere la maggioranza per fare NON le riforme costituzionali ma la riforme che vogliono le lobby. Mi sa che tu non hai capito che le lobby non vogliono le riforme costituzionali(o per lo meno non gliene frega nulla) ma quelle che queste riforme costituzionali permetterebbero di approvare senza maggioranza in parlamento.

Ma mi sa che pretendo che capisci troppe cose in una volta sola...........
MrNobody
#98 MrNobody 2016-12-01 08:29
Fefochip:

Citazione:
chi pensi che ti mette in testa queste idee? pensi davvero che siano tue? o che c'è gente pagata proprio per farti sentire come ti senti? impotente.
HO gia scritto che non sono idee, ma valutazioni di fatti storici.
La storia da ragione a me e cioè che come il trattato di Lisbona, e altre riforme volute dall'alto in nome dell'Europa Unita e della Globalizzazione (ce ne sono tante) queste cose non sono date da decidere al popolo. Fino a prova contraria.

IN ogni avvenimento del genere c'è stata una palese paraculata per spostare l'attenzione su altro e come Silvan le riforme volute sono state approvate in un baleno.
Questo è evidente, storico e non in discussione.
(attenzione che non sto parlando delle riforme costituzionali. Le riforme volute da questa riforma servono a dare piu potere al governo per are ALTRE riforme in nome del libero mercato e della globalizzazione e dell'integrazione in europa e queste ultime arriveranno come altre gia sono arrivate con o senza il tuo si o no. ti stanno prendendo in giro facendo mettere a chici crede come te tempo ed energia e dibattiti tv su la mano destra mentre la sinistra sta per fare il trucco!)

Capisco che questo stato di cose possa portare alla sensazione di impotenza.
Ma la mia non è una sensazione di impotenza. Ma di consapevolezza.
Impotente si sente uno che crede che battendo le mani non arrivi la tempesta, consapevole è uno che all'arrivo della tempesta cerca la caverna piu profonda.
Il primo è un sempliciotto che a causa della sua superficiale visione pensa di poter agire su cose su cui non si puo.
Se sei consapevole non sei impotente ma attento e pronto e soprattutto senza il prosciutto sugli occhi, non ti fai fottere da chi ti vende il miglior battimani, e sei forte della tua consapevolezza.

Capisco che questo genera in te sensazione di impotenza...e quindi lo rimandi a me.
Purtroppo con le regole scritte da Silvan, non puoi battere Silvan.
Ma la forza di rompere quelle regole non c'è perchè proprio pensandola come te e quelli come te che restano nel recintino costruito da Silvan, altre possibilità non esistono nemmeno all'orizzonte!
Se invece di essere per principio contro cio che dico riflettessi un secondo su cio che dico capiresti che non sono sciocchezze ma ovvietà, perchè credo, leggendo i tuoi commenti, che non sei uno rimbambito dalla propaganda.

SU una cosa però devi esser piu accorto: non ho affatto detto che voto SI.
Parsifal79
#99 Parsifal79 2016-12-01 08:36
Pubblica amministrazione, firmato accordo quadro sul contratto: “Aumenti non inferiori a 85 euro medi al mese” Pubblica amministrazione, firmato accordo quadro sul contratto: “Aumenti non inferiori a 85 euro medi al mese”
L'intesa tra il ministro Madia, Cgil, Cisl e Uil sblocca i rinnovi dopo sette anni di congelamento (dichiarato incostituzionale). I sindacati chiedevano che gli 85 euro fossero l'incremento minimo: ha prevalso la posizione del governo. In compenso il reddito aggiuntivo non inciderà sul diritto al bonus di 80 euro. Renzi, che voleva a tutti i costi chiudere prima del referendum: "#lavoltabuona per i dipendenti pubblici"
www.ilfattoquotidiano.it/.../3228421

mentre:

Bonus 80 euro, la beffa per chi ha reddito basso: “L’azienda non mi paga 8 stipendi, lo Stato si prende il nono” – le storie
Sono 341mila gli italiani il cui reddito è finito sotto i 7.500 euro che hanno dovuto ridare la somma allo Stato. E che hanno scritto la loro storia a . L'azienda di Claudia le ha pagato solo quattro mensilità su dodici. E una l'ha persa a causa del rimborso. L'insegnante Diana si è vista alleggerire la retribuzione. Alessandro, senza lavoro, si sente "cornuto e mazziato", mentre a Dino viene in mente Fantozzi a cui Robin Hood ruba i soldi che gli ha appena consegnato
www.ilfattoquotidiano.it/.../2783892
MrNobody
#100 MrNobody 2016-12-01 08:50
PArsifal79

Citazione:
Bonus 80 euro, la beffa per chi ha reddito basso: “L’azienda non mi paga 8 stipendi, lo Stato si prende il nono”
Questa il la ritengo una delle cose piu gravi, indegne e vergognose che questo governo abbia fatto dimostrando il totale disinteresse per chi ha difficoltà economiche guardando solo a conti e soldi e bilanci.
GIa solo per questo a eventuali prossime elezioni il PD dovrebbe prendere meno di Casini!
Parsifal79
#101 Parsifal79 2016-12-01 08:59
MrNobodyCitazione:
E meno male che l'attaccabrighe sarei io.
Se solo provassi a capire invece che rispondere a vanvera capiresti che non sono a favore della riforma costituzionale, quindi straordinariamente la penso come te.Primo punto

nessuno ha scritto che sei a favore; stai sereno.
Citazione:
Secondo punto se invece di scrivere a vanvera facessi lo sforzo di capire, rileggendoti il commento con un po' di attenzione vedresti che non ho affatto paragonato i due tipi di referendum, altrimenti avrei voluto dire che all'indomani del voto se vincesse il no potrebbero fare le riforme costituzionali.

Io so solo che per convincere che è inutile andare a votare NO hai tirato fuori il referendum consultivo greco, come altri in passato hanno tirato fuori quello dei finanziamenti pubblici e dell'acqua pubblica. Sono cose completamente diverse che non vanno accostate.
La tua contro obbiezione è il classico "il male vince sempre". Capirai che sforzo intellettivo....
Citazione:
Io invece ho detto che all'indomani del referendum, se vincesse il no sarebbe pronta la contromossa per aggirare l'ostacolo e avere la maggioranza per fare NON le riforme costituzionali ma la riforme che vogliono le lobby. Mi sa che tu non hai capito che le lobby non vogliono le riforme costituzionali(o per lo meno non gliene frega nulla) ma quelle che queste riforme costituzionali permetterebbero di approvare senza maggioranza in parlamento. Ma mi sa che pretendo che capisci troppe cose in una volta sola...........
pensa che io ero convinto che volessero cambiare la Costituzione perchè non avevano un cazzo da fare. Invece grazie a te ho scoperto che c'è un motivo per cui vogliono cambiare la Costituzione. Non me lo sarei mai immaginato! :perculante: :perculante: :perculante:

Comunque, come tuo solito, sei una contraddizione vivente.

Se le lobby vogliono che siano fatte le leggi a loro favore, più di come avviene ora, è logico che vogliono la riforma della Costituzione che lo permetterebbe. Quindi ciò che hai scritto:
Citazione:
le lobby non vogliono le riforme costituzionali(o per lo meno non gliene frega nulla) ma quelle che queste riforme costituzionali permetterebbero di approvare
è una cretinata.
E' parecchio grave, per te, che tu non ci arrivi da solo. :pint:
MrNobody
#102 MrNobody 2016-12-01 09:05
Parsifal79 tesoro,
io non voglio convincere nessuno di nulla
Dico le mie opinioni. Siamo su un forum di discussione, non come tu pensi e agisci, in un posto dove si deve convincere la gente a fare ciò che di tuo interesse.
Per me ognuno puo fare cio che vuole e votare cosa e come vuole.
Ritengo che il confronto stimoli riflessioni (se fatto apertamente).
QUesto è un alto indizio di come tu USI il forum.
fefochip
#103 fefochip 2016-12-01 09:07
@ MrNobody
Citazione:
Se invece di essere per principio contro cio che dico riflettessi un secondo su cio che dico capiresti che non sono sciocchezze ma ovvietà, perchè credo, leggendo i tuoi commenti, che non sei uno rimbambito dalla propaganda. SU una cosa però devi esser piu accorto: non ho affatto detto che voto SI.
"ovvietà" per ovvietà dovresti rileggere il mio commento e indicarmi dove anche una sola volta ho scritto che tu voteresti "si".
non sono molto d'accordo con il parallelo che fai con la tempesta perche un conto sono gli eventi naturali, un conto quello che fa l'uomo.
probabilmente il tuo problema è proprio questo : accomuni le due cose proprio perche vedi che sono due eventi fuori dal controllo umano , ma cosi non è per definizione visto che una cosa è un fenomeno veramente fuori controllo (a meno di haarp scie chimiche o altro) l'altro dipende esclusivamente dalle persone, magari non da te o da me in particolare ma certamente da tutti sicuramente.
poi se ci comportiamo come particelle di gas invece che come esseri senzienti questo è un problema di consapevolezza a cui tu giustamente hai fatto rifermento.
non tutti hanno la stessa consapevolezza e per muovere fenomeni legati all'umanità chiaramente deve crescere il livello di consapevolezza collettiva non basta certo ne la mia ne la tua. mi devi spiegare però come possa crescere se quelli che ne hanno appresa un po se ne stanno zitti
Parsifal79
#104 Parsifal79 2016-12-01 09:32
MrNobodyCitazione:
Parsifal79 tesoro, io non voglio convincere nessuno di nulla Dico le mie opinioni. Siamo su un forum di discussione, non come tu pensi e agisci, in un posto dove si deve convincere la gente a fare ciò che di tuo interesse. Per me ognuno puo fare cio che vuole e votare cosa e come vuole. Ritengo che il confronto stimoli riflessioni (se fatto apertamente). QUesto è un alto indizio di come tu USI il forum.
E già, quando non si è capaci di rispondere nel merito ci si rifugia nello screditare l'interlocutore.

Citazione:
Siamo su un forum di discussione, non come tu pensi e agisci, in un posto dove si deve convincere la gente a fare ciò che di tuo interesse. Per me ognuno puo fare cio che vuole e votare cosa e come vuole.
No, devono votare come voglio io e fare solo i miei interessi personali. Guai a chi si oppone! :perculante: :perculante: :perculante:
Citazione:
QUesto è un alto indizio di come tu USI il forum.
pensa a quanto sei intelligente tu, che stai in un forum dove mi è permesso fare tutte le malefatte che tu attribuisci a me e alla mia collega influencer/troll Beatrice Di Maio. :perculante: :perculante: :perculante:
MrNobody
#105 MrNobody 2016-12-01 09:46
Fefochip
Hai ragione. Devo essere io piu accorto. Non avevo letto il tuo Citazione:
o peggio votano si
, credendo che fosse riferito a me.

Su cosa penso io sugli esseri senzienti e le particelle di gas tralascerei perche entriamo nella metafisica.
E scommetto non saresti in ogni caso d'accordo con cio che direi.

Restando alla "fisica" si certi eventi dipendono da persone..
Ms come dici non da te e da me. Per questo ho fatto il paragone con un evento non controllabile.
Consapevolizzare che esiste un livello dove si muovono cose che a noi non é dato sapere.
Noi vediamo la punta dell iceberg, la punta mediatica e spettacolare. Quando a volte, generalmente molti ann dopo certi accadimenti, ci è dato sapere qualcosa in piu, si sono scoperte cose che fanno capire come la geopolitica si muove su un livello superiore passando sopra anche a milioni di morti, per interessi.
Questo mi basta per capire.
Invito sempre tutti a guardare "l'altro terrorismo", un vecchio servizio di Report del buon vecchio (e non ancora pazzoide) Barnard e anche "Globalizzatori" e "un debito senza fondo" sempre degli stessi.
Guardali se non li hai mai visti.
Guarda anche "Bruxelles business" sempre senon lo hai mai visto.

Questo si puo fare. Provare a capire come funziona a un certo livello. E spesso ci vuole stomaco.
Poi ci disillude che una crocetta possa fermare pazzi assassini genocidi di questa risma.

Buona visione
veritassaphinho
#106 veritassaphinho 2016-12-01 09:52
Che l' accordo sulla pubblica amministrazione sia stato concluso , significa poco, se si fosse votato ad ottobre lo avrebbero chiuso lo stesso in questi giorni sia che fosse rimasto il governo Renzi oppure un altro . Non vediamo complotti in tutto.

Comunque fossi stato il ministero competente, non avrei concordato 80 euro di aumento medio, ma 150, ma in cambio licenziamento in tronco per il personale infedele ( cartellino, furto , indagati per qualsiasi tipo di frode all' ente dove si presta servizio o si è' destinati).

Anzi se fossi io al governo avrei proposto la messa al bando dei concorsi pubblici e modificato la costituzione su quel tema, e trasformare il pubblico come importante opportunità di fare formazione. L' ente pubblica sui giornali locali la figura che cerca,chi è' interessato, manda candidatura, lettera di motivazione, e curiculum, un unico funzionario che si occupa della selezione per quella figura, screma e propone la rosa dei candidati , è da lì colloquio , e contrato a tutele crescenti , come fanno negli altri paesi (entro tre mesi licenziamento in qualsiasi momento se incapace o poco incline all' impegno) dopo i 3 mesi con preavviso in base l' anzianità ( mese corrente e mese successivo) e dopo i 3 anni di anzianità , mese corrente e 3 mesi di preavviso, mentre per motivazioni gravi licenziamento in tronco con pagamento solo del mese corrente.

Io penso che noi ci lasciamo troppo confondere dal web e sopratutto i social media , mi viene il mente il fatto che siamo il 77 posto nella classifica della libertà di stampa ( lo siamo se usiamo gli standard che hanno altri standardizzato ) , ma non nella realtà ,siamo uno dei pochi paesi dove gli scandali ( politici, economici, lavoro, diritti negati, etc) saltano fuori tutti i giorni ( lo fa la TV,lo fanno i giornali, lo fa anche il web etc ) , mentre negli altri paesi questo genere di scandali vanno automaticamente spazzati e riposti sotto il tappeto , ed apparentemente sono più virtuosi ( in molti paesi sia sul penale e sia sul civile e pure sull' amministrativo la stampa, la TV, il web etc non ci mette becco ) in quanto considerati fatti privati, mentre da noi esiste il diritto di cronaca ( e se non ci sono motivi di protezione personale) vengono dati anche i dati personali ai media, cosa impensabile altrove. Faccio un esempio, nel 2004, pochi giorni dopo l' inaugurazione della stazione ferroviaria di Friburgo in Brisgovia, crollo una parte della stessa ( era da qualche anno entrato in vigore ed a regime gli appalti stranieri della comunità ) e ci furono frodi sul materiale utilizzato, le ferrovie tedesche pagarono e ricostruirono e/o misero in sicurezza e risolsero i danni strutturali. Ne faccio un altro , Quest' anno hanno inaugurato il più alto palazzo svizzero ( la Roche tower) , già roche era stata condannata per aver cercato un accordo con il cantone sul fatto che furono trovate diverse centinaia di lavoratori nel cantiere in nero, molti sottopagati pure, e fuori regola con il permesso di lavoro, non era una scelta di Roche-Hoffman ovviamente, era il problema di appalti e subappalti, e non si era interessata a controllare ed essere anche il garante che le leggi venissero rispettate, e li tento un accordo, visto che il cantone le aveva bloccata la costruzione finché non fosse stata regolarizzata sia la posizione delle aziende, e dei lavoratori , e riuscì ad ottenerlo, ma poi intervenne il consiglio di stato che condanno sia il cantone e sia la Roche per un accordo illegale. Non finisce qui ovviamente, da mesi la parte alta del palazzo e' sgombro, pure il ristorante panoramico con la motivazione di lavori di aggiornamento , e senza una data, probabilmente si tratta di danni strutturali e ora si sono trovati a pochi mesi dall' inaugurazione con la polvere nascosta sotto il tappeto .

La nostra inefficienza ( come Italia) non è l' informazione ( che è' molto attiva), ma che non si prende in mano il problema appena si verifica, specialmente dove ci sono interessi pubblici, e si fa poco anche su quelli privati, faccio un esempio, da decenni le assicurazioni legali, di responsabilità civile privata, , della casa, di casa come inquilino sono fortemente consigliate e sono totalmente deducibili come in tutti i paesi OCSE ( in genere forfettarie , perché 3500 euro e' impossibile che uno li debba pagare se non è' una azienda che ha anche altre assicurazioni complementari) , ma noi no, ci deve pensare lo stato sempre o comunque ( noi paghiamo le tasse, non una assicurazione) e' chiaro che deve tenere dei fondi per la prima emergenza ed il soccorso, ma poi chi non è' indigente dovrebbe essere sempre attento sul futuro e non vivere alla giornata, per poi lamentarsi che dopo 6 mesi i terremotati sono ancora nelle tende o il servizio è' poco di qualità . Se la cultura di assicurarsi fosse un po più attiva i casi delle banche si sarebbe risolto con la minaccia di ricorrere alle vie legali tra accordi tra le parti oppure una sentenza civile nel caso non ci fosse stata reazione, e pensare che una assicurazione legale per gruppo familiare con copertura anche della mobilità costa un paio di decine di euro al mese,e non devi pagare l' avvocato per scrivere una lettera o costretto a rivolgerti ai sindacati per questioni lavorative.

Rispondendo qualche post sopra dove scrive ci dicono potrebbe essere l' ultima occasione ( usano il condizionale, ma è' sempre una occasione sia scegliere il SI oppure barrare il NO sulla scheda, l' importante è' scegliere bene e non poi lamentarsi che non erano le nostre aspettative. Uno studente di Socrate chiese al maestro " Maestro, mi piace una ragazza e non so che fare?" Socrate rispose " fa quello che ti dice il cuore, ascoltando il cervello, oppure ascolta solo uno dei 2, in ogni caso la scelta che farai ti potrà far pentire" ( non esiste mai una certezza, ma solo degli intenti, nessuno ha il dono di poter vedere oltre la curva) .

Comunque dubito che il NO prevalga, in quanto il SI per quanto sia ingoiare un rospo grande come come un bus, rimane la scelta migliore, e qualsiasi governo sucessivo potrà modificarlo, magari togliendo il senato in modo definitivo, visto che il problema principale sembrerebbe quello
robcoppola
#107 robcoppola 2016-12-01 10:05
Ecco gli argomenti per il SÌ in SIntesi :-)

veritassaphinho
#108 veritassaphinho 2016-12-01 10:08
Bravo MrNobody ad aver menzionato Barnard.
Quelli sono sempre li e stanno aspettando il no, ( Renzi può sembrare paradossale, ma come Berlusconi sta tentando di andare contro corrente rispetto agli interessi FMI, l' Europa non è' il nostro nemico è nemmeno l' euro ma sono quelli che non si vedono della Troika ) , pure Wolfgang Schäuble che vedrebbe meglio l' Italia fuori da euro e da Europa e da tutti i trattati, ha consigliato di votare Si, per evitare che questi si prendano tutto il sud Europa , con l' austerità tipo greca.
Cottarelli e' in corsa per il governo Fondo Monetario da mesi, anche se nessuno lo menziona sia nel Mainstream e neppure nel web per non bruciarlo, ma nei vari dossier Italia nelle varie agenzie internazionali e' il loro candidato
Ghilgamesh
#109 Ghilgamesh 2016-12-01 10:21
Citazione:
#93 IGotSomeMojo 2016-11-30 23:09
'Sta discussione è proprio degenerata... Non si può cercare di fare un confronto serio, tranquillo e pacifico senza andare sull'insulto personale perché non si hanno argomentazioni vere, che tristezza...
Offese tipo: se voti NO sei così stupido da credere alla terra piatta! Che era tua?
O che uno che vota NO, non ragiona con la sua testa? Sempre tua!

Hai scritto na serie de stronzate, ci sta, te lo hanno fatto notare, ragionaci su e magari se ne riparla.

Il referendum piace ai poteri forti, è un fatto, a te possono pure piacere i poteri forti e puoi votare per loro, però dare dello stupido a chi non vuole mettersi a 90, mi sembra un tantinello eccessivo!

Storicamente, SE una cosa piace a tutti i gruppi di persone che ho elencato, te conviene preparà la vasellina, che qualcuno te lo sta per mettere in culo!
Poi ad alcuni piace e ci aggiungono la carta vetrata, non lo discuto ... i gusti so gusti!
Sweps
#110 Sweps 2016-12-01 10:24
www.ilfattoquotidiano.it/.../#disqus_thread

Ottima gabanelli, vera giornalista senza padroni.
Sertes
#111 Sertes 2016-12-01 10:38
Citazione Sweps:
Ottima gabanelli, vera giornalista senza padroni.

Il sistema è nel panico, sta bruciando le sue carte migliori:
Mentana che fa la sua figuraccia sull'undici settembre dicendo che ha letto tutto e non ci sono lati oscuri
Lerner e Santoro che dicono di votare Sì e prontamente tornano a lavorare in Rai
e adesso pure la Gabanelli che poteva pure risparmiarsi questo scivolone ma lo fa ugualmente... forse si prepara il terreno per la sua carriera futura?

Beh, comunque questa gente è giusto conoscerla
Sertes
#112 Sertes 2016-12-01 10:51
Citazione:
Ho appena postato un commento:

Cara Milena, se hai un ora da impiegare in un'azione di vero giornalismo organizzo un bel faccia a faccia ripreso in diretta streaming, da una parte vi sedete tu e Mentana, dall'altra io e Mazzucco, e ne parliamo serenamente. Pago tutto io.
Ti va?

;-)
MrNobody
#113 MrNobody 2016-12-01 11:03
veritassaphinho
Citazione:
Renzi può sembrare paradossale, ma come Berlusconi sta tentando di andare contro corrente rispetto agli interessi FMI, l' Europa non è' il nostro nemico è nemmeno l' euro ma sono quelli che non si vedono della Troika
Cerchiamo di distinguere.
Cosa intendi per Europa.
Cosa intendi per Renzi.
Cosa intendi per Troika.

L'europa non è nostra nemica è abbastanza ambigua come frase.
Sono le lobby che hanno creato l'architettura dell'Europa (nel senso dell'unione monetaria), con il cappio dell'Euro (fine sovranità monetaria) che sono i "nemici" e le stesse lobby possono influenzare e influenzano l'operato del FMI e della BCE.
(ma sono nemici miei, operaio lavoratore semi-povero, non di tutti)

Ovvero l'influenza delle lobby sulle istituzioni FMI, EU e BC (la troika), non la troika in se. QUelli sono strumenti con cui esercitano il potere.

Cosa intendi per Renzi? UN rappresentante mio e tuo(Cittadini)?
Lo è certamente. Ma anche lui deve rendere conto alle istituzioni di cui sopra e di conseguenza alle lobby di cui sopra.
Non decide Renzi, mentre si fa la barba al mattino come non lo fa Trump come non lo fa la Merkel (anche lei mentre si fa la barba :hammer: ). NOn hanno carta bianca. Loro sono rappresentanti, legati da tantissimi interessi. Non rappresentano solo me e te(cittadini) ma anche molto altro.
Se io sono assessore all'istruzione rappresento gli studenti ma anche i professori ma anche i presidi.......
CIo che è buono per gli studenti (meno giorni di scuola) non va bene agli insegnanti (meno giorni di scuola meno soldi in busta paga) etc etc.
L'assessore (il rappresentante) dovrebbe mediare per avere il meglio per tutti fino a che viene quello che vende le lavagne, mi corrompe e io assessore faccio i suoi interessi a dscapito sia degli studenti sia degli insegnanti senza togliere che uno dei due puo trarre vantaggio lo stesso da cio che io faro per chi vende le lavagne.
MrNobody
#114 MrNobody 2016-12-01 11:24
PS: Citazione:
L'assessore (il rappresentante) dovrebbe mediare per avere il meglio per tutti fino a che viene quello che vende le lavagne, mi corrompe e io assessore faccio i suoi interessi a dscapito sia degli studenti sia degli insegnanti senza togliere che uno dei due puo trarre vantaggio lo stesso da cio che io faro per chi vende le lavagne.
Attenzione che da qui nascono molti fraintendimenti.
Se alle lobby delle lavagne conviene piu giorni di scuola, gli insegnanti saranno favorevoli all'assessore che sta perseguendo questo obbiettivo.
Se alle lobby delle lavagne conviene meno bocciati (piu gente piu aule piu lavagne), gli studenti saranno favorevole all'assessore che persegue questo obbiettivo
E via discorrendo.
Pochi si rendono conto che tutto in ogni caso, conviene a uno solo(la lobby delle lavagne) e tutti staranno aiutando la lobby, cercando di ottenere i propri interessi di parte che alla fine fotteranno sia gli uni che gli altri mentra la lobby si ingrasssa. (alla fine milioni di lavagne, niente soldi, la scuola cade e chiude fottendo professori senza paga e studenti senza istruzione)
questo è il gioco della politica.
GLi argomenti in discussione sono divisi in interessi dei poveri, semi poveri, borghesi, ricchi, imprenditori, neri, bianchi, gay etc.
TUtti si scannano per la propria fetta senza capire nè realizzare che la convenienza (pur essendo di una o piu parti) è sempre dello stesso potere che organizza il teatrino chiamandolo democrazia.


(chi pensa che le lavagne possono essere sostituite dalla carta di canapa, gratuita e infinita, non ha speranza di poter proporre ilsuo tema perchè è fuori dalla dmocrazia, fuori dalle scelte che saranno sempre indotte e saranno sempre tra +3 lavagne o +7 lavagne e mai fra fuori le lavagne e si alla carta di canapa. ci fanno scegliere sempre tra una cposa che conviene alle lobby delle lavagne e un'altra che conviene alle lobby delle lavagne. cio che conviene a studenti e insegnanti non appare, non c'è non viene discusso, anzi casomai sbeffeggiato insabbiato boicottato etc etc. DI conseguenza io al referendum +3 o + 7 lavagne non ci vado!)
Ghilgamesh
#115 Ghilgamesh 2016-12-01 11:38
Non c'è il tasto "standing ovation" per un commento?! ^__^

Nel dubbio, sia mai ne abbiano scritti altri, mi riferivo a quello di Mr Nobody, il 114.
Det.Conan
#116 Det.Conan 2016-12-01 11:39
Secondo me la fate troppo complicata.
Ho conosciuto un campione significativo di votanti per il SI e del merito della riforma non importava niente a nessuno.
Votano a favore perché sono del Pd/centristi,perchè "meglio che ci teniamo Renzi" e perché "se no arrivano Grillo e Salvini".
Non ho trovato nessuna altra motivazione nelle loro parole.
Che tra l'altro è la stessa cosa spiegata benissimo da Eugenio Scalfari nel suo ultimo editoriale su Repubblica di domenica : votate SI se no vince il m5s e l'Italia e il mondo sono in pericolo.
L'ultimo disperato appello del fondatore di Repubblica ai suoi lettori suona più o meno "meglio Renzi che i giacobini al potere" :hammer:
Ecco,se vi aspettate altre motivazioni dietro i milioni di piddini e centristi che voteranno SI domenica non ne troverete.
veritassaphinho
#117 veritassaphinho 2016-12-01 11:56
L' Europa dipende dal voto qualificato e comprese la politica che poi segue. È' la forma di democrazia perfetto, prevede il 65% almeno dei paesi e numero di abitanti che rappresentano . Se usasse un sistema all' unanimità non potrebbe essere efficiente in quanto il suo scopo è l' armonizzazione, l' equilibrio e sostenibilità .

Renzi è' un primo ministro e ha diritto di voto nelle discussioni di sua competenza, per altre tematiche invece sono i ministri a rappresentare il paese.

Per troika intendo : fondo monetario e banca mondiale in primis, wto ( controllo statunitense con i 277.000 voti che gli altri 184 paesi nel mondo aderenti tutti assieme non possono raggiungere e perciò di fatto solo sudditi non usando un sistema a maggioranza qualificata, tipo Europa, ONU [anche se parziale nel caso di ONU visto che prevede il veto] ed altre organizzazioni internazionali specialmente economiche) , la commissione europea ha mandato di trattative, ma poi il risultato non dipende da lei ma dalla maggioranza qualificata dei paesi membri , solo quando fu sotto Prodi era una commissione di proprietà , ed imponeva, ma poi fortunatamente lo hanno mandato via ) .

Le lobbies dentro la commissione europea sono state forti solo durante Prodi, non sono molto rilevanti e non hanno né potere di voto e nemmeno di veti.

L' errore sia di Renzi, sia di Berlusconi ed anche di Letta è' stata sempre di aver cercato di accontentare tutti, cioè le cose come pezze per rattoppare, invece di essere decisi, ma creando con tutte le parti un programma di discussione a 4 pilastri (scopo, pro , contro, sanzioni per gli abusi) , affrontare un problema e risolverlo uno per volta, ma tante cose e spesso fatte male, incomplete, oppure dubbi i risultati.ed è' un problema che possono sanare nemmeno gli altri, dove gli interessa vogliono la democrazia, mentre dove gli interessa ma non vogliono discussione la maggioranza interna.

Sono stato tanti anni un funzionario della comunità europea, per altri anni come funzionario del consiglio d' Europa , mentre ora lavoro da parecchi anni in una organizzazione internazionale economica e li si decidono le cose che poi concordano con la troika cattiva. Ti posso dire che con certezza matematica l' Europa non è' nemica del sud Europa , desidera tenere i paletti di salvaguardia, che sono per l' Italia un vantaggio ( alcuni si alcuni no , come per tutti gli altri) , solo che dagli italiani non sono compresi. L' Europa diventa cattiva se la minacci, se ti vuoi imporre contro il 65% del voto qualificato ( come stanno facendo personaggi come Salvini o Di Maio) che vorrebbero uscire dall' euro ma restare in Europa e beneficiare dei trattati, cosa che non hanno mai permesso giustamente, o esci o resti, nessuno dei 28 paesi membri si può tenere la polpa e lasciare l' osso.
MrNobody
#118 MrNobody 2016-12-01 12:04
veritassaphinho
Citazione:
Le lobbies dentro la commissione europea sono state forti solo durante Prodi, non sono molto rilevanti e non hanno né potere di voto e nemmeno di veti.
Non so da dove prendi questa teoria.
Di fatto la decisione di unire i paesi europei cosi come sono uniti, e creare l'euro com'e stato creato è una cosa vecchia di qualche decina di anni ed è stata discussa, negoziata e presa dalle lobby commerciali. TUtto è un mega accordo commerciale basato su convenienza commerciali e di mercato E NON SOCIALI! Non è stata discussa una unione di popoli (da statisti e filosofi) ma COMMERCIALE (e se non capite la differenza lasciamo perdere il resto) La politica ha cercato di mediare. I politici contro sono stati fatti fuori in ogni modo. GLi altri sono tra noi..................


www.youtube.com/watch?v=h4C5SgeVK-Q
www.ert.eu/ www.ert.eu/members
ert.eu/.../...

www.ert.eu/about-us#ERT-Mission


Citazione:
A group of 17 businessmen came together to launch the European Round Table of Industrialists in Paris on 6-7 April 1983.
From left to right (top): Karl Beurle (Thyssen), Carlo De Benedetti (Olivetti), Curt Nicolin (ASEA), Harry Gray (United Technologies), John Harvey - Jones (ICI), Wolfgang Seelig (Siemens), Umberto Agnelli (Fiat), Peter Baxendell (Shell), Olivier Lecerf (Lafarge Coppée), José Bidegain (Cie de St Gobain), Wisse Dekker (Philips).
From left to right (bottom): Antoine Riboud (BSN), Bernard Hanon (Renault), François-Xavier Ortoli (EC), Pehr G. Gyllenhammar (Volvo), Etienne Davignon (EC), Louis von Planta (Ciba-Geigy), Helmut Maucher (Nestlé).
se vogliamo parlare di cose serie....
Strano che non se ne parli.
che nessuno ne abbia mai parlato nè in tv nè travaglio nè nessun altro eroe anti-sistema.....
Parsifal79
#119 Parsifal79 2016-12-01 12:18
MrNobodyCitazione:
Se alle lobby delle lavagne conviene piu giorni di scuola, gli insegnanti saranno favorevoli all'assessore che sta perseguendo questo obbiettivo. Se alle lobby delle lavagne conviene meno bocciati (piu gente piu aule piu lavagne), gli studenti saranno favorevole all'assessore che persegue questo obbiettivo E via discorrendo.
Citazione:
TUtti si scannano per la propria fetta senza capire nè realizzare che la convenienza (pur essendo di una o piu parti) è sempre dello stesso potere che organizza il teatrino chiamandolo democrazia.
Citazione:
Pochi si rendono conto che tutto in ogni caso, conviene a uno solo(la lobby delle lavagne) e tutti staranno aiutando la lobby, cercando di ottenere i propri interessi di parte che alla fine fotteranno sia gli uni che gli altri mentra la lobby si ingrasssa. (alla fine milioni di lavagne, niente soldi, la scuola cade e chiude fottendo professori senza paga e studenti senza istruzione) questo è il gioco della politica.
Che idiozia assurda.
Se non c'è nessun motivo di interesse collettivo per fare + giorni di scuola e bocciare di meno, è chiaro che chi propone queste trovate è un mascalzone che vuole fare l'interesse di pochi a discapito dell'interesse collettivo.
La politica sarebbe, a detta di questo insulso esempio da te postato, solo fatta di mascalzoni che fanno gli interessi di pochi. Ovviamente non è contemplata da te la possibilità che ci sia qualcuno che voglia fare gli interessi di tutti (eccetto le lobby).
Come al solito non c'è niente a sostegno delle tue tesi, se non premesse false che ti sei creato nella tua testa e che spacci per verità assodata.
E c'è pure chi applaude sta fesseria.... :pint:
Det.Conan
#120 Det.Conan 2016-12-01 12:22
"che vorrebbero uscire dall' euro ma restare in Europa e beneficiare dei trattati, cosa che non hanno mai permesso giustamente, o esci o resti, nessuno dei 28 paesi membri si può tenere la polpa e lasciare l' osso."

Parli di Danimarca, Bulgaria, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Svezia e Ungheria?
Non ci sono mai entrati nell'euro e visti i governi che hanno da quelle parti non ci entreranno forse mai.
La Polonia tra l'altro fa anche il buono e il cattivo tempo ALL'INTERNO della UE con la sua russofobia sponsorizzata da oltre Atlantico.

Ci mancava solo il funzionario europeo che scrive su lc :hammer:
Rox2
#121 Rox2 2016-12-01 12:23
Citazione:
Ho conosciuto un campione significativo di votanti per il SI e del merito della riforma non importava niente a nessuno. Votano a favore perché sono del Pd/centristi,perchè "meglio che ci teniamo Renzi" e perché "se no arrivano Grillo e Salvini".
Questo andrebbe scolpito nella pietra.
Non vale solo per la gente comune, ma anche per gli addetti ai lavori; credete che alla Merkel, alla Confindustria, a Schauble, Obama, JP Morgan... gliene freghi qualcosa del bicameralismo perfetto?

Casomai, è tra quelli del NO che si trova qualcuno che vota nel merito, che ha davvero studiato la riforma.
Le contraddizioni sono così tante che è impossibile votare Sì dopo averla letta.

Un esempio?
Dal nuovo articolo 57: I Consigli regionali e i Consigli delle Province autonome di Trento e di Bolzano eleggono, con metodo proporzionale, i senatori fra i propri componenti
Su 20 regioni italiane, non ne abbiamo nemmeno una che ha una una legge elettorale proporzionale.
Inoltre, in una decina di regioni verranno eletti solo due senatori, uno dei quali deve essere un sindaco, quindi il consigliere sarà uno soltanto.
Come si sceglie un unico senatore... com metodo proporzionale?

Di queste contraddizioni, il DDL Boschi è strapieno. Divertitevi a trovarne altre, se vi va.
Sembra proprio che abbia ragione Crozza:
    "Sulla riforma, gli italiani si dividono in due, tra chi voterà per il Sì... e chi l'ha capita!"
:pint:
MrNobody
#122 MrNobody 2016-12-01 12:26
Parsifal79
Citazione:
La politica sarebbe, a detta di questo insulso esempio da te postato, solo fatta di mascalzoni che fanno gli interessi di pochi. Ovviamente non è contemplata da te la possibilità che ci sia qualcuno che voglia fare gli interessi di tutti
come sempre modifichi cio che dico per poter controbattere infantilmente. leggi studia e informati.
LA politica oltre a essere fatta di mascalzoni o solo interessati personalmente e anche fatta da tantissimi IGNORANTI che credono a bocca aperta a tutto.
La selzione è stata fatta proprio in questo senso. il politico consapevole (dei giochi del potere) è sparito,. mentre lo sbarbatello che non riesce a vedere piu in la del suo naso ,ma bello e mediatico fa carriera, facendo cose terribili convinto di fare il bene della comunita. SONO I PEGGIORI
E tu potresti farne tanta.............
Giano
#123 Giano 2016-12-01 12:38
Ora che Romano Prodi ha fatto la sua dichiarazione di voto anche io posso espormi e confessare: voterò anch' io col culo.
Di seguito le modalità con cui mi sono avvicinato al voto:

"Nonostante siano ormai mesi che si sente parlare del referendum, devo confessare che il dibattito mi ha interessato pochissimo: così, per chi come me se ne è sbattuto la ciolla, ho preparato un questionario per chi vuole votare per il referendum costituzionale senza aver letto la riforma.
Rispondi alle domande, conta i SI e i No e vota di conseguenza.
Sarebbe bastata una sola domanda, "ti fidi di Renzi?", ma ho preferito spacchettare il quesito come proponeva Onida col referendum; eccole, in ordine sparso:

-Credi che sia degno di un paese civile avere una riforma costituzionale firmata da Maria Elena Boschi?

-Credi che Angelino Alfano e Denis Verdini (le stampelle di Renzi) siano persone serie?

-Stamattina al tg1 Matteo Renzi ha dichiarato che chi vota NO vota a favore della casta, tirandosene fuori: credi che Matteo Renzi non faccia parte della casta?

-Credi che, qualunque sia l' esito del referendum, ci sia la possibilità di un invasione di cavallette e dell' arrivo della peste bubbonica?

-Credi che sia necessaria una riforma costituzionale per migliorare le condizioni dei malati di tumore, epatite c, cirrosi, diabete e tumore al seno come dichiarato dal ministro della salute Lorenzin?

-Credi che il voto di Domenica sia l' unica possibilità data per i secoli a venire di modificare la costituzione?

-Nel momento della presentazione del referendum il premier Matteo Renzi affermò che in caso di vittoria del NO si sarebbe levato dalle palle: credi che manterrà/rrebbe la sua promessa?

-Credi che il ministro tedesco Schauble abbia a cuore le sorti dell' Italia?

-Credi che Golman Sachs abbia a cuore le sorti dell' Italia?

-Credi che le banche italiane siano a rischio fallimento a causa di un referendum costituzionale?

-Credi che il parere del presidente uscente degli USA Obama sul referendum sia rilevante?

-Credi che si possa eliminare il senato mantenendone metà?

-Credi che l' elezione del capo dello stato da parte della sola camera (630 deputati contro 100 senatori se vince il SI) produrrebbe migliori presidenti della repubblica?

-Credi che gli sprechi in campo militare (64 milioni di euro al giorno spesi per armamenti, si hai letto bene, al giorno) possano essere pareggiati eliminando gli stipendi di 200 senatori?

-Credi che in questi anni il governo Renzi abbia fatto il bene dell' Italia?

-Credi che con la vittoria del No i mercati crollerebbero a picco (così come è successo dopo la Brexit e l' elezione di Trump)?

-Vuoi che Gigi D' Alessio continui a cantare?

-Pensi che il NO di Bersani possa spostare qualche voto?

-Credi che la minaccia di un governo tecnico in caso di vittoria del NO possa farti fare poker col tris che hai già in mano?

-Stamattina Matteo Renzi ha dichiarato che se vince il NO preparerà i popcorn per stare a vedere cosa succede: vorresti che gli andassero di traverso?

-Credi che il divieto di manifestare per il NO nei pressi della Leopolda sia stato un provvedimento fascista preso da un sedicente governo di sinistra?

-Andrai a votare? Si? Meglio che prima ti legga le modifiche al testo:
www.ilsole24ore.com/.../riforma_titolo_V.PDF
Se non le hai capite affidati al questionario."


Nell' immagine, Maria Elena Boschi, padre costituente.

Ghilgamesh
#124 Ghilgamesh 2016-12-01 12:43
Citazione:
Che idiozia assurda.
Se non c'è nessun motivo di interesse collettivo per fare + giorni di scuola e bocciare di meno, è chiaro che chi propone queste trovate è un mascalzone che vuole fare l'interesse di pochi a discapito dell'interesse collettivo.
Per questo basta mentire ... che so, mai sentito parlare di "effetto gregge" per i vaccini?
E' una puttanata, i vaccini li vendono (con clausole criminali tipo il far pagare i danni causati allo stato e non alle aziende produttrici) per fare soldi, ma il politico di turno che non si è preso la mazzetta, si beve la puttanata.
Se non se la beve, come successe al parlamento Polacco ... fa na brutta fine e quello dopo se la ribeve!


Citazione:
La politica sarebbe, a detta di questo insulso esempio da te postato, solo fatta di mascalzoni che fanno gli interessi di pochi. Ovviamente non è contemplata da te la possibilità che ci sia qualcuno che voglia fare gli interessi di tutti (eccetto le lobby).
In realtà, come detto, ci sono molti utili idoti, qualche criminale (che so, lo sai che Andreotti è stato riconosciuto mafioso fino al 1980 e Berlusconi ha fondato un partito, a lungo primo in italia, con un noto mafioso di nome Marcello? Con solo due nomi ti ho detto 40 anni di governi comandati da criminali!)


Citazione:
Come al solito non c'è niente a sostegno delle tue tesi, se non premesse false che ti sei creato nella tua testa e che spacci per verità assodata.
Intendi oltre a TUTTE le leggi fatte negli ultimi 50 anni?
Gli f35 li prendono per molti o per pochi?
La TAV la fanno per molti o per pochi?
Il ponte sullo stretto lo pagano (visto che non lo vedremo mai) per molti o per pochi?
Togliere l'articolo 18, è per molti o per pochi?
Le leggi salva banche, son per molti o per pochi?
La legge che consente all'ILVA di uccidere a norma di legge, è per molti o per pochi?

Se vuoi continuo per qualche anno! ^__^
veritassaphinho
#125 veritassaphinho 2016-12-01 13:13
Citazione

Parli di Danimarca, Bulgaria, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Svezia e Ungheria?
Non ci sono mai entrati nell'euro e visti i governi che hanno da quelle parti non ci entreranno forse mai.
La Polonia tra l'altro fa anche il buono e il cattivo tempo ALL'INTERNO della UE con la sua russofobia sponsorizzata da oltre Atlantico.

Danimarca e gran Bretagna hanno deroga ai protocolli del trattato di Maastricht, comunque la gran Bretagna in un suo territorio oltremare ( Akrotiri e Dhekelia) usa l' euro invece della sterlina . La Danimarca è' l' unica non euro , moneta aderente , mentre gli altri paesi che hai menzionato fanno parte di Sme 2 che prevede che raggiungano dei requisiti e dei prerequisiti per accedervi, inoltre alcuni non fanno parte del trattato di Shengen , e questi in alcuni paesi europei hanno contingentamento per esempio sui migranti provenienti da questi paesi ( Romania, Bulgaria ed altri) finché la situazione non sarà definita
peonia
#126 peonia 2016-12-01 13:15
GIANO

POSSO COPIARLO E CONDIVIDERLO?
Parsifal79
#127 Parsifal79 2016-12-01 13:21
MrNobodyCitazione:
come sempre modifichi cio che dico per poter controbbattere infantilmente.
non ho modificato niente: sei tu che hai fatto l'esempio di mascalzone A (aumenta i gg di scuola senza motivo di interesse collettivo) contro mascalzone B (diminuisce le bocciature senza motivo di interesse collettivo).
Da questa stupida falsa premessa hai tratto la conclusione che la politica è solo votare per un mascalzone che ci fa un regalo a discapito dell'interesse collettivo.

Citazione:
LA politica oltre a essere fatta di mascalzoni o solo interessati personalmente e anche fatta da tantissimi IGNORANTI che credono a bocca aperta a tutto.
Ed è esattamente il target a cui ambisce la tua propaganda.

Citazione:
La selezione è stata fatta proprio in questo senso. il politico consapevole (dei giochi del potere) è sparito,. mentre lo sbarbatello che non riesce a vedere piu in la del suo naso ,ma bello e mediatico fa carriera, facendo cose terribili convinto di fare il bene della comunita. SONO I PEGGIORI
Infatti si è visto come tu non sei affatto uno "sbarbatello che non riesce a vedere piu in la del suo naso":
Citazione:
Citazione:
Quindi una che ha 14.000 follower e si chiama DiMaio , non fa l'influencer di mestiere (mestiere noto, rispettato e pagato con tanto di contratto)? Ma vivi tu nella piramide, ci fai o semplicemente non riesci a capire? BOH (vedi, quando non esiste nemmeno l'ammissione o la discussione normale sull'OVVIO diventa tifo, e come ti dicevo disprezzo i tifosi perchè non sono onesti intellettualmente.)
eh già, a te non la si fa!
Sei stato l'unico qui a supportare una tale minchiata, e invece di andarti a nascondere per la vergogna e ammettere che non sei in grado di valutare oggettivamente la realtà, insisti ancora con la tua propaganda da accattoni?

Citazione:
E tu potresti farne tanta.............
Col vincolo di max 2 mandati non si può fare nessuna carriera. Dovresti saperlo.
MrNobody
#128 MrNobody 2016-12-01 13:27
Parsifal79

E continui a essere disonesto e bricconcello come un bambino di 6 anni!

POerchè non posti anche l'altra parte del commento dove dico che per me la DiMaio puo anche essere una pazza e io non lo so di certo? Non ti conviene?
Nel pezzo da te postato ho detto che ho supportato il fatto che questa fosse dei 5Stelle o che fosse influencer di professione? Credi che la moglie di Brunetta lo facesse per hobby come dice la TV? ahahah

Io ho accostato il termine influencer al mestiere di Casaleggio sul quale non posso essere smentito dai fatti.
Lascia stare...ci vai a perdere.
Rispondi nel merito del mio messaggio, rispondi sulla ERT e le lobby invece di dire che sono fantasie e tesi. rispondi nel merito.

o continua a giocare con le costruzioni...

cmq termino qui ogni messaggio diretto a te che evidentemente scrivi solo per attaccare briga e disinfomare, con OT ricopiati per cercare di screditare le cose ovvia, documentate, chiare nette e incontestabili che scrivo. non avendo nessuna argomentazioe. (e sei ridicolo)
Quindi non avrai piu nessuna risposta. AL tuo misero e meschino livello, chiaramente simile a quello del politicante ladro e disonesto di professione non mi abbasso piu,



chiaramente attendo da Redazione che l'utente venga ripreso....
Giano
#129 Giano 2016-12-01 13:49
@Peonia
Certo cara! Copialo integralmente per favore, compresa la parte col link alle modifiche del testo, non voglio passare per quello che consiglia di votare col culo... :-D
Parsifal79
#130 Parsifal79 2016-12-01 13:49
MrNobodyCitazione:
Nel pezzo da te postato ho detto che ho supportato il fatto che questa fosse dei 5Stelle o che fosse influencer di professione?
Si.

Citazione:
POerchè non posti anche l'altra parte del commento dove dico che per me la DiMaio puo anche essere una pazza e io non lo so di certo? Non ti conviene?
perchè quella è la parte paracula che è venuta DOPO (al commento #183 e non nello stesso commento #175 come tu disonestamente affermi) che ti si è fatto notare che non avevi prove per dimostrare la tua accusa. Ricordo pure che farneticavi di troll sguinzagliati da Casaleggio, e @Sertes ti chiese le prove. Dopo di ciò hai cominciato a spiegarci qual'è la "giusta interpretazione" da attuare ai tuoi commenti/accuse.

Citazione:
Credi che la moglie di Brunetta lo facesse per hobby come dice la TV? ahahah
io non credo a niente, ma mi limito a esporre cose certe. Sei tu quello che crede a tante cose e accusi di malafede/coglioneria chi non fa un atto di fede verso le tue credenze.
fefochip
#131 fefochip 2016-12-01 14:01
@ mrnobody
Citazione:
credendo che fosse riferito a me.
si sbaglia, amen
Citazione:

Su cosa penso io sugli esseri senzienti e le particelle di gas tralascerei perche entriamo nella metafisica.
E scommetto non saresti in ogni caso d'accordo con cio che direi.
alle volte le persone dietro queste tastiere ti stupiscono , non è sempre per carità ma forse morire è proprio pensare che non possa piu succedere.
Citazione:
Questo si puo fare. Provare a capire come funziona a un certo livello. E spesso ci vuole stomaco.
ci vuole sicuramente stomaco, mi chiedo però a cosa serva capirlo se poi ci si mette in finestra e basta.
Citazione:
Poi ci disillude che una crocetta possa fermare pazzi assassini genocidi di questa risma.
mi pare scontato che non basti una crocetta.
il problema tuttavia credo che sia che qualcuno ci ha cercato di raccontare che per fare politica basta mettere quella crocetta.
mi pare ovvio che chi pensa di mettere quella crocetta per stare bene sia un illuso ma altrettando di chi crede che tanto non cambia nulla facendo qualsiasi cosa.
ecco io sono fermamente convinto che il libero arbitrio ce lo abbiamo , certamente uno spazio molto piu ristretto di quello che crediamo , ma pensare che non esista ritengo che sia un pensiero molto pericoloso perche poi si avvera come al contrario se si pensa viceversa
Parsifal79
#132 Parsifal79 2016-12-01 14:27
GhilgameshCitazione:
mai sentito parlare di "effetto gregge" per i vaccini? E' una puttanata, i vaccini li vendono (con clausole criminali tipo il far pagare i danni causati allo stato e non alle aziende produttrici) per fare soldi, ma il politico di turno che non si è preso la mazzetta, si beve la puttanata. Se non se la beve, come successe al parlamento Polacco ... fa na brutta fine e quello dopo se la ribeve!
la maggior parte dei politici la pensa esattamente come la maggior parte delle persone sui complotti e sulle cospirazioni.
Ciò non è dovuto ad una selezione di un'entità che gli ha selezionati, ma semplicemente perchè per essere votati/eletti c'è bisogno di CREDIBILITA', che purtroppo non è sinonimo di VERITA'.
Se ad esempio un Paolo Attivissimo volesse candidarsi nel M5S, avrebbe tutto il diritto da farlo. Non vedo chi e cosa dovrebbe impediglierlo e in base a quale regola.
L'unica cosa che possiamo fare è cercare di farci rappresentare da chi è in buona fede, soprattutto se ti stanno a cuore argomenti che normalmente vengono definiti "da complottisti". La persona in buona fede può sempre cambiare opinione, mentre quella in malafede no.
Poi è chiaro che, ad esempio, uno come Grillo sa perfettamente che non sono normali tutte quelle strisce in cielo, ma che dovrebbe fare?
Andare in tv a dire "dobbiamo fermare le scie chimiche"?
E cosa otterrebbe così, oltre che rendersi ridicolo di fronte al 99% di italiani e far arrivare allo zero virgola i voti al M5S?
Assolutamente niente, oltre a 5 minuti di gioia per Marcianò.
Bisogna essere pragmatici e non pretendere l'impossibile.
LoneWolf58
#133 LoneWolf58 2016-12-01 15:02
Citazione:
il problema tuttavia credo che sia che qualcuno ci ha cercato di raccontare che per fare politica basta mettere quella crocetta. mi pare ovvio che chi pensa di mettere quella crocetta per stare bene sia un illuso ma altrettando di chi crede che tanto non cambia nulla facendo qualsiasi cosa.
Parole sacrosante... bisogna usare tutti i mezzi possibili per far valere i propri "diritti".
Anche una semplice "X" serve ma da sola non basta...
MrNobody
#134 MrNobody 2016-12-01 15:06
Citazione:
ci vuole sicuramente stomaco, mi chiedo però a cosa serva capirlo se poi ci si mette in finestra e basta. ....

mi pare ovvio che chi pensa di mettere quella crocetta per stare bene sia un illuso ma altrettando di chi crede che tanto non cambia nulla facendo qualsiasi cosa.
E siamo sempre li.
Se capisci che la maggioranza della gente non c'è. E' distratta e pensa ad altro.
Se capisci che di fronte un popolo distratto diviso e confuso ci stanno le piu grosse menti (commercialmente parlando) del pianeta con i piu grossi mezzi finanziari mediatici politici industriali economici del pianeta

ti regoli di conseguenza.

La forza nostra sarebbe l'unione come lo sciame di api contro l'orso. Ma qui ogni ape non mira a difendere la regina e il nido!
QUi ogni ape è a cazzo suo

Gia basta frequentare questo forum per capire che la maggioranza si perde dietro le scelte indotte SI/NO
Si schiera politicamente a prescindere dalla realtà dall'evidenza continuando a sostenere tesi assurde pur di risultare vincitore
Non conosce determinati fatti storici e ha dunque giudizi sulle cose, minati alla base da scarse conoscenze
In sostanza partecipa acriticamente al gioco mediatico

E qui ci sono persone interessate.
Pensa il resto!
Capisco i tuoi buoni propositi.
Purtroppo (e dico purtroppo) si scontrano con la realtà.
Sono speranze, non dati di fatto. SOno speranze basate sul buon animo della gente, che non c'è!

Se hai visto qualcosa di cio che ti ho consigliato (ma tanto nessuno vede cosa gli altri gli consigliano preferendo restare delle proprie opinioni....cosa che conferma quanto scritto sopra) avrai visto, capito con documenti filmati, interviste, dati storici, documenti declassificati etc che il potere si muove su un altro livello.
La strada sarebbe infornmare la gente e far auimentare la loro consapevolezza prima di poter agire.
Ma nessuno è interessato, nessuno vuole capire, vuole mollare le proprie convinzioni e abitudini.

ripeto...questo è un fatto.
Le tue speranze le condivido, ma non le vedo attualmente realistiche. Domani non lo so.
Ma prima devo vedere dei fatti che non sono il brexit, che non son la vittoria diTrump, che non sono il MVS .
Quando sarò smentito sarò il primo ad ammetterlo gioioso e ad unirmi.

Tu mi dici cosa fai personalmente?
Non avendo neanche il potere di scrivere senza essere censurato su un qualunque forum di un qualunque quotidiano, non avendo soldi sufficienti a influenzare la gente, non avendo conoscenza sufficienti per far pubblicare un libro che diventi un evento mediatico e svegli le coscienze, non avendo il babbo che si chiama Kennedy e pur aprendo un blog avrò si e no qualche migliaio di utenti tra troll, propagandisti, tifosi, rincoglioniti e due o tre mezzi svegli...cosa dovrei fare?
nel mi opiccolo qualcosa ho fatto. Ho autopubblicato un libro che non parla però di politica.
sto iniziando con un altro.
Ho fondato un ONLUS che però incontra milioni di difficoltà con la istituzioni locali e la diffidenza della gente oitlre ai cazzi e interessi personali dei soci.(con il volontariato ho smesso parecchio tempo fa realizzando con mano ruberie e varie assurdità dietro grosse associazioni "umanitarie")

E' una battaglia persa!
sognare è bello
svegliarsi dal sogno puo essere traumatico.
dddrrriiiiiiinnnnn
lanzo
#135 lanzo 2016-12-01 16:03
Sia pur con ritardo mi associo 100% a Claus... Aggiungerei che il NO - colpa sua e'un voto contro il cazzaro e la Boschi, bbona per carita' ma troppo implicata con banca etruria. Le facce da faine dei padri, entrambi salvati in corner con l'arbitro primo ministro e la ministra. Altrimenti starebbero in galera, "mani pulite" si e' dissolta, se un Di Pietro odierno avesse fatto un interrogatorio al genitore della Boschi... Sai quanta merda usciva fuori. lMa li trattano con i guanti bianchi, chissa perche'
andfan07
#136 andfan07 2016-12-01 16:43
www.facebook.com/.../1296107807128108

ennesima bugia di pinocchio!
sono seriamente preoccupato per la vittoria del si
Ghilgamesh
#137 Ghilgamesh 2016-12-01 16:56
Citazione:
la maggior parte dei politici la pensa esattamente come la maggior parte delle persone sui complotti e sulle cospirazioni.
La maggior parte dei politici, come la maggior parte delle persone, semplicemente non capisce un cazzo!

Ma stai (come al solito) divagando ... hai detto che le "idee" di Mr nobody non hanno alcuna base ... io ti ho elencato ALMENO 5 leggi che fanno l'interesse dei pochi CONTRO l'interesse dei molti, PROPRIO come sosteneva Mr Nobody.
E quella parte l'hai ignorata bellamente!

Ad oggi, praticamente TUTTE le leggi sono per pochi ... e ti abbiamo detto COME fanno per farle approvare.
NON ti piace il metodo? Non so che farci, MA sempre quello rimane!
Parsifal79
#138 Parsifal79 2016-12-01 17:07
GhilgameshCitazione:
stai (come al solito) divagando ... hai detto che le "idee" di Mr nobody non hanno alcuna base ... io ti ho elencato ALMENO 5 leggi che fanno l'interesse dei pochi CONTRO l'interesse dei molti, PROPRIO come sosteneva Mr Nobody. E quella parte l'hai ignorata bellamente!
io te ne posso elencare anche 5.000.000 di leggi che vanno contro l'interesse collettivo, e quindi?
Chi ha mai affermato che non esistono leggi che vanno contro l'interesse collettivo?
Ora non ho "divagato" e ho risposto anche a questa ennesima minchiata.
Ci ho provato ad instaurare un dialogo costruttivo con te, ma evidentemente i tuoi pregiudizi debbono prevalere su tutto a prescindere.
Contento tu. :pint:
bernuga
#139 bernuga 2016-12-01 17:33
@Ianzo
Cit. "Ma li trattano con i guanti bianchi, chissa perché"

Per la precisione li trattano con i guanti bianchi, una orrenda collana ed un grembiulino di dubbio gusto.
Tarmac
#140 Tarmac 2016-12-01 17:42
MrNobody, capisco le obiezioni.
Direi chissenefrega.
Chissenefrega se la gente è distratta e non capisce, l'importante è che tu non lo sia.
La rassegnazione è indotta dal potere che tu indichi come responsabile dell'attuale condizione.
Nel processo di indottrinamento delle masse è meglio una persona rassegnata piuttosto di una incazzata.
Quella incazzata potrà trovare un motivo per combattere, quella rassegnata no.

La speranza è fattore positivo, tu la classifichi indebitamente come negatività.
Il progresso si basa sulla speranza di miglioramento, se chi ha inventato la ruota, scoperto l'elettricità o volato con l'aereo si fosse fermato agli innumerevoli fallimenti accusati e si fosse fatto convincere da chi osteggiava, oggi non beneficeremmo di tali
Invenzioni.
Ghilgamesh
#141 Ghilgamesh 2016-12-01 17:56
Citazione:
io te ne posso elencare anche 5.000.000 di leggi che vanno contro l'interesse collettivo, e quindi?
E quindi dovresti fare pace col cervello

Non sei tu ad aver scritto: Citazione:
Che idiozia assurda.
Se non c'è nessun motivo di interesse collettivo per fare + giorni di scuola e bocciare di meno, è chiaro che chi propone queste trovate è un mascalzone che vuole fare l'interesse di pochi a discapito dell'interesse collettivo.
La politica sarebbe, a detta di questo insulso esempio da te postato, solo fatta di mascalzoni che fanno gli interessi di pochi.
Come al solito non c'è niente a sostegno delle tue tesi, se non premesse false che ti sei creato nella tua testa e che spacci per verità assodata.
?

Se hai 5 milioni di leggi che vanno contro l'interesse collettivo, ALLORA sempre secondo te, la politica sarebbe fatta da mascalzoni che fanno gi interessi di pochi e OGNUNA di quelle leggi, è una PROVA a sotegno di quelle tesi in cui dici di non credere e che definisci "insulse"...

Boh, non so che altro suggerirti, oltre a provare a far pace col cervello ...
Parsifal79
#142 Parsifal79 2016-12-01 18:21
GhilgameshCitazione:
Se hai 5 milioni di leggi che vanno contro l'interesse collettivo, ALLORA sempre secondo te, la politica sarebbe fatta da mascalzoni che fanno gi interessi di pochi e OGNUNA di quelle leggi, è una PROVA a sotegno di quelle tesi in cui dici di non credere e che definisci "insulse"...
sostituisci la parola "politica" con "governi" e ti si apriranno nuovi e inesplorati orizzonti di riflessioni più vicine a ciò che tento invano di spiegarti.
veritassaphinho
#143 veritassaphinho 2016-12-01 19:40
Credo che il fronte del no, inizi veramente a stare sulle pallottole a molti.
Continuano con i comportamenti da bambinetti dell' asilo in ogni dove.
Il 5 , finalmente al risveglio conosceremo l' esito e li vedremmo se il no e' in vantaggio di 7 punti.
E se il no perdesse, non si tiri fuori le storie che gli italiani sono idioti funzionali ( che comunque quelli non vanno a votare, preferiscono fare i paninari quel giorno in un centro commerciale ) , credo che questo giro la gente è' arrivata al punto di rottura è sceglierà in blocco il SI, non se ne può di deliranti show ogni minuto in TV . Un conto era averli come stimolo per la protesta, averli poi per sempre sarebbe una forma di eutanasia legale
Ghilgamesh
#144 Ghilgamesh 2016-12-01 20:04
No no Parsifal, anche cambiando la parola (che non vedo perchè cambiarla, visto che ho usato le TUE! TU hai scritto Citazione:
La politica sarebbe, a detta di questo insulso esempio da te postato, solo fatta di mascalzoni che fanno gli interessi di pochi.
Mica hai scritto "i governi"!) il risultato non cambia di una sega!

Ma per amor di verifica proviamo:
Se hai 5 milioni di leggi che vanno contro l'interesse collettivo, ALLORA sempre secondo te, i GOVERNI sarebbero fatti da mascalzoni che fanno gi interessi di pochi e OGNUNA di quelle leggi, è una PROVA a sotegno di quelle tesi in cui dici di non credere e che definisci "insulse"...


Cambiato cosa?
Mr Nobody ha sempre ragione e te sempre torto!
Parsifal79
#145 Parsifal79 2016-12-01 20:59
GhilgameshCitazione:
Ma per amor di verifica proviamo: Se hai 5 milioni di leggi che vanno contro l'interesse collettivo, ALLORA sempre secondo te, i GOVERNI sarebbero fatti da mascalzoni che fanno gi interessi di pochi e OGNUNA di quelle leggi, è una PROVA a sotegno di quelle tesi in cui dici di non credere e che definisci "insulse"...
la politica, per dirla come gli antichi greci, è l'arte che attiene alla città-stato.

il governo invece è solo un gruppo circoscritto di persone di cui bisognerebbe avere il coraggio di fare i nomi, invece di dire "è stata la politica" a giustificazione di ogni male che si ritiene quelle persone abbiano compiuto. In questo modo gli fai solo un favore e manco te ne rendi conto.
Citazione:
Mr Nobody ha sempre ragione e te sempre torto!
Sopravviverò a questa tua opinione, anche se non sarà facile. :perculante:
clausneghe
#146 clausneghe 2016-12-01 21:25
@ Igot sojo mojo (nomen numen,eh!)
Non cito perchè sono ignorante oltre che pigro e non ho guardato come si fà..
Me pareva strano. me pareva... quindi sei un quarantenne che per puro sbaglio ne dichiara venti.
Ma tranqui che io ne ho comunque venti più di te con i tuoi splendidi quaranta.
Che voi farce sò nato prima..è per questo che diffido dei ggiovani, hanno visto e capito troppo poco, il tempo ben speso serve proprio a capine qualcosa. della vita.
Poi, per pensare penso, a volte anche con la mia testa, pensa che ho, giusto caso, un micro blog che ta l'altro non aggiorno pi, che si chiama proprrio "Penso quindi sono!
E ora arrivi tu Igotcheminchiadinik e mi ribalti tutto, va a finire che perderò l'autostima.. :perculante:
Parsifal79
#147 Parsifal79 2016-12-01 21:28
GhilgameshCitazione:
No no Parsifal, anche cambiando la parola (che non vedo perchè cambiarla, visto che ho usato le TUE! TU hai scritto Citazione: La politica sarebbe, a detta di questo insulso esempio da te postato, solo fatta di mascalzoni che fanno gli interessi di pochi. Mica hai scritto "i governi"!) il risultato non cambia di una sega!
se devi trollare, almeno cerca di fallo bene.

hai trollato sui finanziamenti pubblici detraibili fiscalmente ai partiti (donazione + detrazione di denaro pubblico), quando ti ho detto che è cosa recente.

hai trollato sul fatto che il vincolo di mandato è una proposta di un pensionato, "mica di un partito".

hai trollato sul fatto che il M5S propone, secondo te, di scavalcare la Costituzione.

ora stai trollando facendo finta di non capire che la parola "politica" l'ha usata mrnobody per la sua teoria su cosa sia la politica, ed io l'ho usata per ribattere.

Pispax almeno si ingegnava nelle sue lenzuolate, te invece stai a livelli mediocri di trollaggio che mi vergogno io di averti risposto.
Ghilgamesh
#148 Ghilgamesh 2016-12-01 22:12
Ho capito il problema ... me sa che nun capisci un cazzo!
Colpa mia che ti ho dato il beneficio del dubbio ... per il resto, le frasi sono scritte e rimangono, la gente può farsi la sua idea su se io sono un troll o tu un coglione ...

Si, perchè non hai capito una beneamata mazza di quello che ho scritto (e credo manco di quello che ha scritto mr) ... e non mi frega nulla di continuare a provare a fartelo capire.
Tarmac
#149 Tarmac 2016-12-01 22:34
Citazione:
 credo che questo giro la gente è' arrivata al punto di rottura è sceglierà in blocco il SI, non se ne può di deliranti show ogni minuto in TV 
Fantastico!
Il caro premier ha occupato h24 le tv farneticando ad libitum, e i deliranti show li fanno gli altri.
Ribaltamento della realtà a parte, se gli italiani saranno per il si, sarà l'ennesima dimostrazione che siamo un popolo che puoi vessare, inculare a sangue, prendere in giro, privarlo di diritti ed alla fine ti ringraziano incitandoti a continure.
Nulla più, una storia già vista.
peonia
#150 peonia 2016-12-01 23:15
"Renzi si è finora sottratto al confronto pubblico con i portavoce del MoVimento 5 Stelle. E' comprensibile, ha paura perchè le sue balle non durerebbero un attimo davanti a un contradditorio informato sulla riforma costituzionale. In questo video (sotto la trascrizione integrale) c'è un confronto virtuale tra Luigi Di Maio e Renzi. Se il premier invece vuole un confronto diretto lo aspettiamo domani da Mentana su La7, ci sarà sempre Luigi ad aspettarlo. Renzi scapperà ancora?"


beppegrillo.it/.../...
Calvero
#151 Calvero 2016-12-01 23:41
Votero Sì

Per TRE (no, dico, TRE - mica una) validissime ragioni:

1) Darò il mio contributo per far (scusate il gioco di parole) che a molti non venga l'ulcera, quando, finiti gli entusiasmi e i castelli in aria, tutto ritornerà come prima (come corroborato da Music_Band) grazie all'incontrovertibile piano "B" *;

2) Se vincesse il No, la cosa veramente urticante, sarebbe vedere un povero Renzi sconfitto (di cui non me ne frega un beato cazzo) e poi - all'incirca - 30 MILIONI di Italiani che sono come lui e anche e che - cosa importantissima: sarebbero peggio di lui al posto suo; che quindi va'ffinire anche che potrebbero trarre un qualche vantaggio da una politica migliore ... e me li trovo vicino e sorridenti la domenica mattina con la radiolina a sentire le partite, o la Pausini che rompe i coglioni coi suoi lamenti;

3) Per dare l'ultima chance al popolo italiano e vedere se gli è rimasto un rigurgito di dignità e di fronte alla vittoria del Sì (grazie anche a me) finalmente inizi una seria disobbedienza alla propaganda.

* (asterisco sul piano "B") in realtà non si tratterebbe neanche propriamente di un piano "B", in realtà il Referundum sarà comunque positivo per i poteri forti (a prescindere dal risultato) poiché consoliderà nella coscienza collettiva l'idea che il popolo conta qualcosa, sapete no?, quando sono lì seduti in quelle stanze o riunioni e decidono come far muovere l'economia... che si dicono "Allora cosa pensa il popolo a riguardo di queste azioni?" .. ma anche ... "E cosa dice il popolo se dobbiamo spostare il capitale di là, invece che di qua?" ...


Anzi, ho cambiato idea.

Mi sono accorto adesso, proprio adesso che ho terminato i TRE punti, di avere dato per scontato che questa civiltà fosse evoluta e la gente non andasse ad applaudire alle manifestazioni di guerra, a glorificare le armi, a inginocchiarsi a poteri diabolici vestiti di bianco, che volesse cambiare il modello consumistico e non che ambisse ancora a un boom economico, che non svendesse i figli alla tecnologia, che non li volesse vedere obbligati anni e anni dietro banchi di scuola e distruggergli il loro cuore, la loro immaginazione ...

... cazzo, mi ricordo i tempi quando Silvano Agosti (Chi non lo conoscesse cercasse su Youtube) era sul palco con loro all'inizio della cavalcata dei Cinque Stelle, poi si devono essere accorti che lui veramente voleva un cambiamento e ... così, chi l'ha più visto? ... ;-)

Insomma, quante cose avevo dato per scontato ...

... quindi, non vado a votare, fottetevi tutti, voi e il vostro modello ipocrita di vita basato sull'arrivismo e sull'edonismo impazzito, sull'omologazione e sull'invasione totale della persona nel suo DNA, della nostra umanità, del nostro amore, cosa di cui nel momento in cui bisognerebbe prendere le distanze dal potere, vi genuflettete dentro i suoi cessi pubblici di un metro quadrato, corrotti dall'odio e dalla violenza e mettete una crocetta e uscite da lì con l'inquietudine e il sorriso stampato sulla faccia in attesa di fremere per il risultato, come alle estrazioni del Lotto e guadagnarvi un altro passo verso la mediocrità
Parsifal79
#152 Parsifal79 2016-12-02 00:44
CalveroCitazione:
... cazzo, mi ricordo i tempi quando Silvano Agosti (Chi non lo conoscesse cercasse su Youtube) era sul palco con loro all'inizio della cavalcata dei Cinque Stelle, poi si devono essere accorti che lui veramente voleva un cambiamento e ... così, chi l'ha più visto? ... ;-)
è evidente che vuole (why "voleva"?) un cambiamento:

Elezioni Sindaco di Roma

Eccomi a confermare che domani domenica 19 giugno 2016 il mio voto andrà a favore del sindaco candidato dal Movimento 5 Stelle. La parola “movimento” è capace ogni volta di sciogliere i miei dubbi relativi ad un percorso politico istituzionale obbligatorio. E’ chiaro che l’obbligo di inoltrarsi nella gestione di un comune come quello di Roma è colmo di rischi e di trabocchetti. Questa esperienza, in caso di vittoria, può stimolare da parte dei partiti ufficiali un attacco definitivo di menzogne e di false attribuzioni al Movimento 5 Stelle di gravi eventi trascorsi che hanno la origine nelle precedenti amministrazioni. Auguriamoci che, avverandosi l’ipotesi di una vittoria, il movimento la viva come una verifica della propria vitalità politica e come una dimostrazione della sua reale capacità organizzativa nella gestione dell’intero paese.

Silvano Agosti

www.silvanoagosti.com/.../1673
Calvero
#153 Calvero 2016-12-02 01:09
Sono diventato matto a cercare il tasto della citazione, poi mi sono ricordato.

Parsifal

Citazione:
è evidente che vuole (why "voleva"?) un cambiamento:
Touché

E mi dai una brutta notizia.

Non c'è stato nessun indirizzo da parte dei 5Stelle relativo alla "filosofia" esternata sui palchi da Agosti (quella volta) per le politiche; in nessun programma ufficiale dei 5 Stelle c'è quanto Agosti sostiene a riguardo della sua visione. Ci avevo creduto un po', quando l'ho visto lì, davanti alla gente nelle piazze. Poi non ne ho più sentito parlare. E adesso viene fuori che dà il suo sostegno senza che nulla del suo pensiero sia trasceso ufficialmente alle lotte del Movimento ...

... se non che per la bandiera contro la corruzione, ma per questo non serve certo un Agosti. Una sorta di figurina Panini da appiccicare ad effetto. Nulla di concreto. Per l'ennesima volta. Non c'è un cazzo da fare proprio. Chiacchere e figurine.
Parsifal79
#154 Parsifal79 2016-12-02 01:13
Calvero
Citazione:
Votero Sì Per TRE (no, dico, TRE - mica una) validissime ragioni:
citazione numerica o casualità? :roll:

Calvero
#155 Calvero 2016-12-02 01:33
Parsifal:

Citazione:
citazione numerica o casualità?
Nessuna delle due.

Il TRE è il numero perfetto (ovviamente in linea di massima, però genericamente è così) nella dialettica e nelle esposizioni: per dare forza a dei concetti. Di solito, c'è prima la cosiddetta sentenza - quindi un aforisma secco e imperativo, poi il DUE - quando si dice di "questo & quello" e il TRE quando si dà una sorta di ragione ed enfasi come in Tesi - Antitesi e Sintesi ... poi si passa direttamente al DIECI - per il suo potere simbolico inteso di completezza - vedi i cazzo di DIECI comandamenti e tutti i "decaloghi" di questo mondo per dirti come vanno inquadrate le cose.

Bene. Arrivando al punto:

Agosti ha detto parole sante, ovviamente.
Per questo Referendum, stiamo parlando.
Così come quelle dei Cinque Stelle.
Così come quelle di Grillo.
Così come quelle di Travaglio.
Così come quelle di Sertes.
Così come quelle di Mazzucco.
Così come quelle di Peonia.
Così come quelle di Starburst.


Quindi se vuoi spiegare a parole a cosa vorresti alludere, sarebbe meglio. Perché - di là del fatto che Agosti abbia tirato il culo indietro e che i 5Stelle non abbiano fatte loro nessuna delle filosofie di cui ho parlato, e non c'è nulla che mini o smonti quanto io ho sostenuto, rimane solo il discorso politico sul Sì e sul No ...

... quindi?
etrnlchild
#156 etrnlchild 2016-12-02 01:33
@Calvero
Citazione:
... quindi, non vado a votare,
Fiiiù, mi stavo preoccupando.
Calvero
#157 Calvero 2016-12-02 01:43
etrnchild:

Citazione:
Fiiiù, mi stavo preoccupando.
Qualcuno mi pensa allora.

(anch'io ti penso)

Comunque, salvo complicazioni (che ci sono, per la puttana) dovrei campare ancora un quattro annetti.

Poi mi contatterai via seduta spiritica
Parsifal79
#158 Parsifal79 2016-12-02 01:59
CalveroCitazione:
Touché E mi dai una brutta notizia.
come ti scrissi già una volta, alla fine rimarrai da solo se non allenti un po la corda.
Prendi ciò che di buono trovi in ogni cosa e non cercare una perfezione che TU hai stabilito.

Sta cosa della brutta notizia mi hai fatto venire in mente Gaber...
sai ogni tanto incontro qualcuno che cita Gaber a dimostrazione che è inutile andare a votare, perchè lui "aveva capito", perchè lui era "avanti" e cose di questo genere.
Nessuno di coloro che presumono di aver capito che Gaber "aveva capito" sa che lui andava a votare. Lo dichiarò lui stesso in un'intervista dandone anche la motivazione + semplice e geniale: "perchè so che mia moglie è una brava persona".
Questa cosa me la ricordo perfettamente perchè mi colpi molto. Non so se c'è in rete questa intervista e non mi va di andarla a cercare, però sono sicuro di quello che ti racconto.

Spero di non averti dato un'altra brutta notizia, ma forse ti può servire a riflettere ;-)

p.s.: ovviamente le brave persone possono anche sbagliare
Parsifal79
#159 Parsifal79 2016-12-02 02:41
CalveroCitazione:
Quindi se vuoi spiegare a parole a cosa vorresti alludere, sarebbe meglio


Oh Jesus!
A me sembrava solo una bizzarra coincidenza le tue tre ragioni e le sue tre ragioni, ma non sapevo se era voluta la cosa e quindi ho domandato. Tutto qua.

Ora potresti abbassare quel fucile? grazie!
Parsifal79
#160 Parsifal79 2016-12-02 03:29
Referendum, Nardella non sa neanche cosa vota. Gaffe a ripetizione: “Col Sì eliminiamo 315 senatori”
La vicepresidente del Comitato del No fa notare a Nardella il suo errore sui 315 senatori: “Guardi che l’attuale Senato è formato da 315 senatori e con la riforma rimangono 100“. Il sindaco di Firenze si lamenta dell’audio e si inalbera per le interruzioni. Panella ribadisce l’appunto sul numero dei senatori eliminati, ma Nardella ribadisce la sua tesi per ben 5 volte, tra i sorrisi rassegnati degli ospiti in studio
ilfattoquotidiano.it/.../...

Referendum, Renzi: “Grillo mi denuncia per abuso credulità popolare? Non è più reato. E’ salvo per scie chimiche e sirene”
“Grillo vuole denunciarmi per abuso della credulità popolare? Lui non se n’è accorto, perché i suoi non ci vanno spesso in Parlamento. Diteglielo, poverino. Beppe, quello non è più reato. E questo ti salva sulle scie chimiche e sulle sirene nel Mediterraneo“
www.ilfattoquotidiano.it/.../3230809
redribbon
#161 redribbon 2016-12-02 04:43
Citazione:
#120 Det.Conan
Votano a favore perché sono del Pd/centristi,perchè "meglio che ci teniamo Renzi" e perché "se no arrivano Grillo e Salvini".
Non ho trovato nessuna altra motivazione nelle loro parole.
Che tra l'altro è la stessa cosa spiegata benissimo da Eugenio Scalfari nel suo ultimo editoriale su Repubblica di domenica : votate SI se no vince il m5s e l'Italia e il mondo sono in pericolo
No ma questa gente non capisce che la domanda vera è:
e come mai arriverebbero (ammesso che succeda) Grillo e Salvini?
Per il fallimento della politica del pd, che ha tradito e tradisce continuamente gli italiani?
Se si allora è meglio che si levino di torno e lascino spazio ad altri.
Questo sarebbe il ragionamento corretto e democratico da fare, non quello che hai riportato,
che poi (quello di Scalfari) è un ragionamento anti-democratico e fascista:
come prima dell'avvento del fascismo, siccome c'è il pericolo rosso, meglio che vengano i fascisti e le loro squadracce che diano una lezione a manganellate ai rossi ed agli oppositori.
Sarà perchè la diminuzione della democrazia contenuta nella riforma puzza di tentativi di fascismo all'acqua di rose,
che anche l'associazione dei partigiani è costretta a fare campagna per il no?
anpi.it/.../...
L'ANPI così allarmata per una riforma costituzionale è un segnale preoccupante su chi ha fatto ed approvato questa riforma.
horselover
#162 horselover 2016-12-02 07:32
quanta passione per l'aria fritta
MrNobody
#163 MrNobody 2016-12-02 07:39
Tarmac
Citazione:
MrNobody, capisco le obiezioni.
Direi chissenefrega.
Chissenefrega se la gente è distratta e non capisce, l'importante è che tu non lo sia.
La rassegnazione è indotta dal potere che tu indichi come responsabile dell'attuale condizione.
Nel processo di indottrinamento delle masse è meglio una persona rassegnata piuttosto di una incazzata.
Quella incazzata potrà trovare un motivo per combattere, quella rassegnata no.

La speranza è fattore positivo, tu la classifichi indebitamente come negatività.
Il progresso si basa sulla speranza di miglioramento, se chi ha inventato la ruota, scoperto l'elettricità o volato con l'aereo si fosse fermato agli innumerevoli fallimenti accusati e si fosse fatto convincere da chi osteggiava, oggi non beneficeremmo di tali
Invenzioni.
Tamarc alcuni appunti:
Ciò che fa paura al "potere" è la persona consapevole non quella incazzata.
La persona consapevole può anche essere incazzata.
Ma se è incazzata ma non consapevole non saprà bene nè cosa nè come lottare.
Capire bene e consapevolizzare le cose è il passo primo.
Come puoi vedere incanalare l'incazzatura verso fattori marginali come la corruzione dei ladri di polli o su altre questioni del cazzo, tenendo la gente inconsapevole (di chi muove i fili , come e perchè) è infatti lo "SPORT" principale che ci mantiene cosi come siamo.


Secondo appunto sulla speranza.
Anche qui...non ho nulla contro una "speranza consapevole". cioè "un'aspettativa realistica".
La speranza inconsapevole è anche questa una delle cause della dispersione della forza della massa che unita e consapevole ha l'assoluto potere.
Quindi sperare alla cazzo è controproducente. Incazzarsi alla cazzo è controproducente.
E' proprio quello che vedo continuamente.

Le tue parole non sono sbagliate, ma senza un dovuto approfondimento (e tua riflessione) restano parole inutili (scusami non è per polemica o per romperti le palle). Bisogna CAPIRE, RIFLETTERE a fondo togliendo preconcetti e credenze e soprattutto le frasi fatte e gli slogan a cui siamo abituati sulle belle parole, amore, speranza, unione, lavoro, diritti etc etc etc
Siamo rimbambiti di queste cazzate continuamente e quasi nessuno riesce più a vedere il punto chiaro e netto.

ultimo appunto: perchè dici che il progresso si basa sulla speranza di miglioramento? Forse ci sarà anche....
Ma il progresso si basa sulla necessità, volontà e possibilità di miglioramento. Chi ha inventato la ruota forse avrà sperato...ma ha certamente visto, ragionato, calcolato, realizzato, messo in opera.

Noi abbiamo la necessità, scarse possibilità ma nessuna volontà di migliorare le condizioni. Le scarse possiblità derivano dalle false speranze che incazzandoci contro i politici ladri e le minkiate denunciate come "mala poltica" (che esiste e fa male) risolveremo ciò che invece dipende dalla corruzione della politica ad opera di chi ha davvero potere e soldi che si tiene lontano dai riflettori.
robcoppola
#164 robcoppola 2016-12-02 09:32
@Parsifal79

Ottimo il video di Silvano Agosti, una persona da non non confondere con i super ego pseudo-illuminati che riempiono (coi loro commenti o addirittura articoli) i siti di controinformazione.
mangog
#165 mangog 2016-12-02 09:38
Citazione:


106 veritassaphinho 2016-12-01 09:52

Se la cultura di assicurarsi fosse un po più attiva i casi delle banche si sarebbe risolto con la minaccia di ricorrere alle vie legali tra accordi tra le parti oppure una sentenza civile nel caso non ci fosse stata reazione, e pensare che una assicurazione legale per gruppo familiare con copertura anche della mobilità costa un paio di decine di euro al mese,e non devi pagare l' avvocato per scrivere una lettera o costretto a rivolgerti ai sindacati per questioni lavorative.
Sai quanto costa assicurare il credito?...

Tu stai dicendo che il problema dei crediti deteriorati delle banche può essere risolto per mezzo di un premio da pagare alla assicurazione per tutelare la banca che concede il credito..

Dunque oltre agli interessi uno dovrebbe pagare una cifra altissima per garantire la sua solvibilità...

Il vero problema delle banche Italiane, che ci differenzia dai paesi "normali", .. è la facilità con cui si possa decidere di non onorare i debiti contratti con la Banca..

In Italia una banca impiega 10 anni per mandare all'asta l'immobile ipotecato..

In Germania una banca impiega 6 mesi.. 10 ANNI CONTRO 6 MESI...

MPS ha tra i crediti inesigibili il finanziamento concesso, ben 262 milioni di euro, per comprare l'hotel DANIELI A VENEZIA.. Che è stato pignorato dopo anni dal contenzioso.

Tutti noi sappiamo che l'iter giudiziario per recuperare i propri crediti DURA 10-15 anni in Italia...e nonostante ipoteche e pegni prima di 10 anni la banca non recupera MAI NIENTE.

Non voglio difendere le banche .. mi interessa riportare la "realtà" che molte volte viene stravolta.

MPS ha le sofferenze coperte da pegni ed ipoteche pari al 160% del valore nominale... ma se l'iter giudiziario dura 10-12 anni.. che se ne fa di tante ipoteche e pegni?

E se la banca è talmente cretina da non chiedere garanzie ( pochi casi ) . i suoi crediti, secondo il nostro codice civile, sono più tutelati degli altri in caso di azione legale.
MrNobody
#166 MrNobody 2016-12-02 09:51
mangog

Certamente ti dimentichi (e quindi non lo fai apposta a non scriverlo) che una grandissima parte (forse anche la maggioranza) dei "crediti inesigibili" delle banche sono prestiti fatti agli "amichetti" e non prestiti da 2000€ al povero cristo per comprare l'auto usata e che poi scavalla le rate perchè magari ha anche perso il lavoro.

E ti linko il primo articolo tanto per dimostrarti che non mi invento nulla

www.ilfattoquotidiano.it/.../2416432

quindi la banca non è cretina che non chiede garanzie. I soldi non sono del banchiere nè della banca..ma sono I NOSTRI (dei clienti della banca) anche del povero cristo che ha il contcorrente con 100€ dentro
peonia
#167 peonia 2016-12-02 09:57
Art. 661 codice penale: abuso credulità popolare
Questa querela sarà aggiornata dalle ultimissime vicende che consistono in un pesante reato penale, specie perchè in danno alla fede pubblica e commesso da un Presidente del Consiglio.
Matteo Renzi ha mostrato una FALSA scheda elettorale del Senato post referendum (nel caso vincesse il SI), ben sapendo che non solo questa scheda non esiste, ma che condizione sine qua non è la riforma dell'Italicum.
Questo reato è riconducibile all'art. 661 del Codice Penale che cita: Chiunque, pubblicamente, cerca con qualsiasi impostura , anche gratuitamente, di abusare della credulità popolare è soggetto, se dal fatto può derivare un turbamento dell' ordine pubblico, alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5.000 a euro 15.000.
Stranamente il reato è stato depenalizzato proprio da Renzi un anno e mezzo fa e alla detenzione è stata sostituita la pena pecuniaria.

www.change.org/.../18659126?
veritassaphinho
#168 veritassaphinho 2016-12-02 10:41
Mangog il mio discorso se lo rileggi non era sul debito presso le banche, ma sul buon senso che dovrebbe usare un popolo più serio per difendere quello che può succedere, è quello che sono i propri interessi.

Certo, Germania, Svizzera, Austria etc hanno risolto il problema all' origine, non esiste il mutuo, ma esiste l' ipoteca ( la casa è vincolata alla banca finché il debito non è' estinto) , e in certi paesi esiste anche la carcerazione per debiti con lo scopo di non essere onorati, ti scrivono una volta, 2 se sono gentili, poi finisce nei protestati, è da lì hai 20 giorni per reagire senza dettare condizioni ( che invece puoi accordare se reagisci prima, poi lo stato o l' ente preposto può usare a discrezione la coercizione di riscossione, invece se uno ha problemi, può senza problemi risolvere la situazione anche con rate minori ma deve essere una sua iniziativa e firma un contratto di onore e che ci sia reazione immediata, e lo si può fare per telefono, che può essere impugnato sempre, ma nel frattempo non ti indebiti più , finisci nei protestati fino a debito onorato. Queste sono cose che le banche commerciali, le finanziarie , che fanno profitti sul debito e sulle commissioni non vogliono e di conseguenza lo stato non ha mai regolamentato in modo adeguato.
Un popolo di debitori , rende di più ed a tanti, primo perché per pagare un debito è' obbligato ad accettare anche condizioni salariali svantaggiose nel caso dei poveri . È' il sistema che è' sbagliato, ma mai nessuno si è preoccupato di aggiornarlo , inoltre il debito privato è' troppo accessibile, cosa che nn era così negli anni che eravamo una potenza industriale. Prima per acquistare una casa una macchina etc dovevi avere una percentuale dell' investimento, poi hanno iniziato a dare a tutti, e anche senza anticipo di tot percento per accedere a qualsiasi cosa. Poi che i grandi debitori siano gli amici degli amici che poi trasformano super quantità di crediti inesigibili è' colpa di una regolamentazione che non c'è stata per 30 anni circa, negli altri paesi, se uno porta i libri in tribunale, e se per debiti o sanzioni oppure per risarcimenti viene costretto a fare fallimento, ecco perché non hanno questo problema, inizia a fare una vita di merda, non continua a fare l' imprenditore, vive con il limite concesso dell' assistenza sociale, tutto il resto lo deve dare , ed anche se guidasse o ha in uso un mezzo di un altro è' confiscato, lo stato non deve dimostrare che ci sia una intestazione fittizia, lo fa è' basta, sono esclusi treni e bus, o tram ( mezzi pubblici di trasporto) che ovviamente non possono essere suoi o dei suoi familiari , ma li usa come una qualsiasi persona.
gnaffetto
#169 gnaffetto 2016-12-02 10:48
@ peonia
Citazione:
Stranamente il reato è stato depenalizzato proprio da Renzi un anno e mezzo fa e alla detenzione è stata sostituita la pena pecuniaria
stranamente ? :-)

OT: se fosse per me tutte le pene, sia in sede civile che penale, dovrebbero essere comminate con modalita' egalitarie, cioe' uguali per ogni persona. Se sono comminate in maniera pecunaria vi è nella realta' dei fatti una disparita' di trattamento tra chi è ricco e chi è povero. La soluzione sarebbe imporre delle pene per reati minori in ore di tempo, da destinare a lavori o utilita' e nei reati piu' gravi la detenzione in giorni. Il tempo è l'unico metro di riferimento che azzera le differenze.
Gia' che ci siamo, se qualcuno volesse portare avanti questo criterio anche in sede parlamentare (cioe' proporre una legge in questo senso) ho un altro appunto, sugli sconti di pena. Togliere allo stato la possibilita' di concedere sconti di pena, scarcerazioni anticipate e dare questa possibilita' SOLO alle vittime o ai parenti delle vittime.
mangog
#170 mangog 2016-12-02 10:59
Citazione:


#166 MrNobody 2016-12-02 09:51
mangog

Certamente ti dimentichi (e quindi non lo fai apposta a non scriverlo) che una grandissima parte (forse anche la maggioranza) dei "crediti inesigibili" delle banche sono prestiti fatti agli "amichetti" e non prestiti da 2000€ al povero cristo per comprare l'auto usata e che poi scavalla le rate perchè magari ha anche perso il lavoro.

E ti linko il primo articolo tanto per dimostrarti che non mi invento nulla

www.ilfattoquotidiano.it/.../2416432

quindi la banca non è cretina che non chiede garanzie. I soldi non sono del banchiere nè della banca..ma sono I NOSTRI (dei clienti della banca) anche del povero cristo che ha il contcorrente con 100€ dentro
Scusa ma non hai capito nulla.

Tu non ha capito che le sofferenze di MPS sono garantite da valori immobiliari pari al 160% del credito concesso.

Amichetti o nemici che possano essere.

Tu non hai capito che prima di mandare all'asta gli immobili o terreni coperti da ipoteche passano come minimo 10 anni..

Se fosse come ha scritto sul "Fatto" ( che come fonte fa un po' schifo ) le sofferenze bancarie nessuno le comprerebbe.. né al 33% né al 20% né al 10%...

Sai cosa succederà con MPS ?
I fondi che pagheranno il 33% per tutte le sofferenze in blocco di MPS.. andranno dai debitori proponendo di chiudere la partita se pagano il 50-60% del dovuto subito. E' quello che aspettano coloro che hanno ricevuto 262 milioni di euro di finanziamento da MPS per comprarsi il DANIELI A VENEZIA..?

Un hotel sempre pieno tutti i giorni dell'anno ... con camere che costano mediamente 1000 € a notte.
Solo in 3 anni si sono ripagati il credito MPS ricevuto.

Hanno sempre fatto cosi per i crediti comprati dalle banche.

Sai quanto hanno guadagnato con le sofferenze del BANCO DI NAPOLI ?

Quando i nostri Prodi e D'Alema hanno firmato per delegare alla BCE il controllo delle banche.. non si sono ricordati che per recuperare un credito una banca in Italia impiega 10-15 anni e che in Germania la banca impiega 6 mesi..

Dovevano armonizzare il diritto fallimentare Italiano con quello della Germania Olanda Francia..

In Italia la giustizia nei fatti tutela CHI NON PAGA..... Non nego che dopo 15 anni la nostra giustizia diventi inarrestabile nel perseguire il debitore.. ma 15 anni sono tanti.. io non sarò nemmeno vivo tra 20 anni tanto per dire..

Mi sembra strano che molti iscritti in questo sito non abbiano idea di quanto lungo sia l'iter giudiziario fallimentare.. MEDIAMENTE 12-15 ANNI NEL NORD ITALIA..

Lo sai che un amichetto di Renzi gestisce proprio un fondo che fa guadagni a 2 cifre ogni anno.. specializzato nella gestione delle sofferenze comprate dalla banche ?

Sanno che devono comprare le sofferenze vecchie di almeno 5 o 6 anni ( così male che vada entro 6 anni hanno il bene esecutato mandato all'asta )


Domanda che sorge spontanea.. Cosa fanno i fondi avvoltoio in più rispetto alle banche per recuperare i crediti ? .. ROMPONO LE BALLE OGNI GIORNO.. IN ATTESA DELLE LUNGAGGINI STATALISTICHE DELLA NOSTRA GIUSTIZIA SCHIFOSA..


PS... Un colpo mortale al mercato immobiliare è dovuto alle nuove tasse che vanno a colpire in maniera vergognosa tutti gli immobili... Se non ci fossero così tante tasse.. il mercato della compravendita delle sofferenze ( ripeto che sono tutte coperte da pegni ed ipoteche ) non sarebbe a livelli vergognosi del 30-20 % ma ampiamente sopra il 60%...
MrNobody
#171 MrNobody 2016-12-02 11:18
mangog

quello che io non ho capito è perchè non avrei capito!!!

Il fattoqutidiano cita dati, non da opinioni:Citazione:
a novembre 2015 i debitori irrecuperabili sono 12,4 milioni, ma 13 mila di loro rappresentano da soli il 48 per cento delle sofferenze.
NOn credo che cio che dici tu sia in contrasto con questo.
E' ovvio che tutto ciò è permesso dai tempi biblici di cui parli tu.
Ma quello che va notato è che la cosa è sfruttata da qualcuno a scapito di qualcun altro.

Citazione:
Banca Etruria: i maggiori crediti inesigibili sono nel settore immobiliare, in prima fila nomi di spicco come Francesco Bellavista Caltagirone, la coop Castelnuovese del presidente Lorenzo Rosi, l’altra coop rossa del mattone Consorzio Etruria. etc
il comportamento scorretto delle banche è piu che evidente.....
e non ho capito su cosa non sei d'accordo
mangog
#172 mangog 2016-12-02 11:44
Citazione:


171 MrNobody 2016-12-02 11:18
mangog

quello che io non ho capito è perchè non avrei capito!!!


Banca Etruria: i maggiori crediti inesigibili sono nel settore immobiliare, in prima fila nomi di spicco come Francesco Bellavista Caltagirone, la coop Castelnuovese del presidente Lorenzo Rosi, l’altra coop rossa del mattone Consorzio Etruria. etc
il comportamento scorretto delle banche è piu che evidente.....
e non ho capito su cosa non sei d'accordo
Non hai capito che le banche hanno avuto in cambio le ipoteche sugli immobili costruiti.
E se non ci fossero le ipoteche ( solo le aziende con altissimo rating e non del settore immobiliare possono sperare in crediti senza GARANZIE.. ) le banche risultano sempre privilegiate nelle cause fallimentari..
Nelle cause fallimentare resta quasi sempre a bocca asciutta il fornitore... prima viene lo stato ( inps e schifezze del genere ) dopo le banche.. ed in ultima i fornitori..

Per ogni 100 € di finanziamento le banche chiedevano 160 € di garanzia.

Anche ai furbetti del quartierino e Caltagirone..

Fatti questa domanda.. Cosa serve una garanzia reale pari al 200% quando lo stato per esecutare il bene TI FA ASPETTARE 15 anni ?

La puoi anche aumentare al 300% al 400%... ma sempre 15 anni dovrai aspettare...


La crisi cominciata nel 2009.. l'aumento della tassazione sugli immobili .. hanno ingessato il mercato della compravendita immobiliare.. La BCE ha cambiato i parametri degli indici bancari e questo ha scatenato il ricalcolo di tutti gli accantonamenti che le banche devono fare ..obbligando a richieste continue di ADC e quindi di svalutazione del valore in borsa.


Ci meritiamo questo tipo di giustizia ?

Sono convinto di si.. come sono convinto che non ci meritiamo di avere la sovranità popolare..( in senso metaforico )

Abbiamo avuto per decenni la possibilità di votare liberamente ma decine di milioni di Italiani hanno messo a repentaglio il nostro giovane paese votando in massa per il partito comunista.. ORIGINE DELLA MAGGIOR PARTE DEI MALI IN ITALIA...uno su tutto.. lo "statalismo" ed una giustizia impegolata con la corrente POLITICA DEI MAGISTRATI COMUNISTI....per non dire della burocrazia fuori da ogni logica

E' risaputo che la DC mirava a tenersi i ministeri dove giravano i soldi lasciando scuola e giustizia ai comunisti.. Con il tempo i danni sono stati questi.. Una giustizia che ci ha fatto diventare lo zimbello del mondo.

Solo il caso di Amanda Knox è EMBLEMATICO...
Anguana
#173 Anguana 2016-12-02 11:59
Mi pare che gli ultimi interventi siano OT.
In ogni caso state discutendo sempre all'interno della logica di sistema, le regole sono quelle del banco.
Inoltre, vi siete dimenticati della crisi che ha portato ad una diminuzione reale del Pil a partire dal 2008, visto che il sistema è centrato sulla "crescita" non può che collassare in caso contrario.
Tutto il resto sono dettagli secondari.
MrNobody
#174 MrNobody 2016-12-02 12:02
mangog

ma il gioco si basa sul fatto che anche se chiedono le garanzie ci vogliono 15 anni.


cosa poi c'entri il partito comunista proprio non lo so.
I mali dell'occidente vengono dalla liberalizzazione e deregolamentazione del mercato e questo lo vede anche un cieco morto sotterrato
veritassaphinho
#175 veritassaphinho 2016-12-02 12:13
@mangog

Il statalismo non è' il male, è come viene gestito.
La Confederazione svizzera , ed è il paese più liberista del continente europeo, possiede le poste, una banca commerciale ( postfinance) , le ferrovie federali, possiede un albergo con 6 stelle a Berna ( utilizzato in genere per le delegazioni estere, ma aperto anche al pubblico) , possiede una montagna di immobili che affitta a prezzi di mercato , io per esempio pago il mio affitto alla confederazione svizzera e tante altre cose. È' il primo datore di lavoro ed il primo datore di lavoro in apprendistati nella classifica nazionale, altro viene gestito dai cantoni. Quest' anno ( rivolto all' esercizio 2015h la confederazione svizzera ha fatto un utile di 2 miliardi, e speso in decifit 500 milioni.
Calvero
#176 Calvero 2016-12-02 12:42
Citazione:
come ti scrissi già una volta, alla fine rimarrai da solo se non allenti un po la corda.
Prendi ciò che di buono trovi in ogni cosa e non cercare una perfezione che TU hai stabilito.
Parsifal, apprezzo il tuo buon cuore, ma a volte me pari de coccio. Non è questa la sede per spiegare quanto le mie posizioni non riguardino la perfezione, né la vogliono avvicinare. Quindi dobbiamo fermarci qui. Tranquillo che sarò felicissimo di sbagliarmi. Giuro. Non è una battuta. Per ora sono solo trent'anni che le azzecco tutte :-D

Citazione:
Oh Jesus!
A me sembrava solo una bizzarra coincidenza le tue tre ragioni e le sue tre ragioni, ma non sapevo se era voluta la cosa e quindi ho domandato. Tutto qua.

Ora potresti abbassare quel fucile? grazie!
Ok, per sta volta.
Anche perché le pallottole costano.
peonia
#177 peonia 2016-12-02 12:49
Italiani, fate come britannici e americani: votate NO

è l'appello di Marcello Foa...

Perchè votare NO il 4 dicembre? Ormai le argomentazioni le conoscete ed è superfluo ripetersi. Ve ne propongo un’altra, da una diversa prospettiva: bisogna votare NO perché questo referendum è nato vecchio, è diventato improvvisamente antistorico, se si considera quel che sta succedendo in Europa e in Occidente dal giugno scorso.

Io lo definisco un miracolo. Improvvisamente i popoli si stanno risvegliando e iniziano a opporsi a un processo di continua sottrazione della sovranità nazionale, che viene condotto dal crollo dell’Unione sovietica con molta abilità e sempre dissimulando le intenzioni finali.

blog.ilgiornale.it/.../...
peonia
#178 peonia 2016-12-02 13:03
Governabilità: il mantra dei sostenitori del Sì e la maggiore fonte di dubbio per gli indecisi in vista del voto di domenica 4 dicembre. È indispensabile un cambiamento così profondo della Costituzione per raggiungere quest’obiettivo? Ne abbiamo parlato con Gaetano Azzariti, docente di Diritto costituzionale alla Sapienza di Roma e autore per Laterza di Contro il revisionismo costituzionale: il libro incita a ricostruire, non abbandonare o disattendere la Carta, come invece chiedono soggetti “interessati” del calibro di J.P. Morgan o della Bce.


left.it/.../...
lanzo
#179 lanzo 2016-12-02 13:18
Il voto italiani all'estero e' il piu' manipolabile: Schede che arrivano a pensionati argentini e se le vendono.
Io e mugliera non viviamo in Argentina ma da tuttaltra parte, non habbiamo ricevuto ricevuto le schede...
L'ambasciatore qui e' sempre stato un imbroglioncello (vendita di visti, affermazioni false per avere rimborsi che non gli spettavano et cetera) , chi mi dice che si tengono le schede in ambasciata e poi le riempiono loro ?
Cpme puoi provare che la scheda a me o a tanti non e' mai pervenuta ? Si dovrebbe fare un reclamo ufficiale che lascia il tempo che trova, intanto le nostre schede sono state inviate - per corriere diplomatico con una bella croce sul SI.
Cosa fatta capo ha.
peonia
#180 peonia 2016-12-02 14:04
DOMANDA ESPLICITA: PERCHE' A CIO' CHE POSTO IO, VOLUTAMENTE SENZA COMMENTARE, QUASI NESSUNO MAI REPLICA O DICE LA SUA SULL'ARTICOLO?
invisibile
#181 invisibile 2016-12-02 14:11
Citazione:
DOMANDA ESPLICITA: PERCHE' A CIO' CHE POSTO IO, VOLUTAMENTE SENZA COMMENTARE, QUASI NESSUNO MAI REPLICA O DICE LA SUA SULL'ARTICOLO?
Trama

In un villaggio viveva un pastorello che di notte doveva fare la guardia alle pecore di suo padre. Si annoiava e quindi, decise di fare uno scherzo: mentre le altre persone erano a dormire egli cominciò a gridare: "Al lupo, al lupo!" Così tutti si svegliarono e accorsero per aiutarlo. Ma il pastore burlone rivelò loro che era uno scherzo.
Questo scherzo continuò per parecchi giorni, fino ad una notte in cui un lupo venne veramente. Il pastore cominciò a gridare: "Al lupo, al lupo!", ma nessuno venne ad aiutarlo perché tutti pensarono che fosse il solito scherzo.
Così il lupo divorò tutte le pecore.

Morale:

Chi dà sempre falsi allarmi, non è più creduto neanche quando dice la verità.

it.wikipedia.org/wiki/Al_lupo!_Al_lupo

con affetto :pint:
mangog
#182 mangog 2016-12-02 14:15
Citazione:

175 veritassaphinho 2016-12-02 12:13
@mangog

Il statalismo non è' il male, è come viene gestito.
La Confederazione svizzera , ed è il paese più liberista del continente europeo, possiede le poste, una banca commerciale ( postfinance) , le ferrovie federali, possiede un albergo con 6 stelle a Berna ( utilizzato in genere per le delegazioni estere, ma aperto anche al pubblico) , possiede una montagna di immobili che affitta a prezzi di mercato , io per esempio pago il mio affitto alla confederazione svizzera e tante altre cose. È' il primo datore di lavoro ed il primo datore di lavoro in apprendistati nella classifica nazionale, altro viene gestito dai cantoni. Quest' anno ( rivolto all' esercizio 2015h la confederazione svizzera ha fatto un utile di 2 miliardi, e speso in decifit 500 milioni.
Scusa.. anche se mi fa venire il nervoso il mio paese ( si può dire ? ) non prendo certamente esempio da un paese che fa letteralmente schifo.. visto che basa il 50% del suo benessere sui soldi altrui in quanto diventato il ricettacolo dei soldi più sporchi di questo pianeta...
Parsifal79
#183 Parsifal79 2016-12-02 14:17
peoniaCitazione:
DOMANDA ESPLICITA: PERCHE' A CIO' CHE POSTO IO, VOLUTAMENTE SENZA COMMENTARE, QUASI NESSUNO MAI REPLICA O DICE LA SUA SULL'ARTICOLO?
ma noo, credo che il fatto che ne posti tanti di articoli faccia. aumentare questa tua sensazione. Il tempo che abbiamo è sempre poco per leggerli tutti, verificare le fonti ed eventualmente argomentare. ;-)
veritassaphinho
#184 veritassaphinho 2016-12-02 14:24
@ lanzo,
se non ricevevi la scheda la potevi richiedere se non la ricevevi entro il 19 novembre, il 20 dicembre telefonando al tuo consolato ( come scritto nelle news del consolato di tua giurisdizione) . La metà delle schede in Argentina risultano restituite al mittente, per indirizzo non corretto. Hai presso il consolato il tuo indirizzo corretto? Se sono 2 le volte che i plichi elettorali ritornano, non li ricevi più , vieni sospeso d' ufficio dallo dall' ufficio elettorale fino a che non verrà registrata da parte tua il coretto indirizzo.
C' è scritto come funziona l' aire, i diritti ed i doveri. Se uno non modifica le variazioni anagrafiche, non si può pretendere di riceverle le comunicazioni. Inoltre se dai l' email al consolato ricevi pure le notifiche e comunicazioni generali da alcuni anni ormai.
Se pensi che il tuo consolato abbia inviato la tua scheda o data a terzi, come vorresti intendere, puoi mandare una lettera all' ispettorato del ministero dell' interno, e li verificano se il tuo tagliando elettorale è' stato usato o meno, in quanto la tua partecipazione viene registrata. Comunque se sono in possesso di un indirizzo sbagliato ed il plico risulta consegnato e qualcuno lo ha ricevuto e magari puoi passare per sanzione. Sempre verificare che l' indirizzo che possiede il consolato sia corretto, tanta gente dice di non riceverlo , ma o torna o finisce in qualche cassetta della posta dell' indirizzo vecchio
Aigor
#185 Aigor 2016-12-02 15:10
@Peonia
Seguo e leggo sempre con molto interesse tutti i tuoi link (come quelli della maggior parte degli altri utenti del sito).
Ti prego di continuare a postarli perché sei, come pochi altri qui, una fonte di notizie e spunti davvero insostituibile.
Se non commento è solo perché, forse per pigrizia, in effetti commento poco di mia abitudine, quindi a meno di non trovare un argomento che mi coinvolga direttamente (quanto a mie conoscenze o esperienze) in genere leggo e basta ;-)

@invisibile
Parla per te e non per gli altri, di sicuro non per me.
Ho la presunzione di considerarmi un pelo meglio dei personaggi della storiella di al lupo al lupo.
Parsifal79
#186 Parsifal79 2016-12-02 15:55
Referendum Costituzione, la disinformazione arriva via posta (dal governo)
la maggiore scorrettezza è sui testimonial: per il Sì colorati imprenditori, studenti, operai, medici… gente comune che “vuole il cambiamento”; per il No l’“accozzaglia” grigio-nera di Monti, D’Alema, Grillo, Brunetta, Dini, De Mita e del povero Zagrebelsky (unico non politico). Solo politici e un “parruccone”, con le loro dichiarazioni strumentalmente estrapolate e smentite. La pagina finale è definitiva: “Se vince il Sì l’Italia cambia, se vince il No non cambia nulla”. Sotto la panca…
ilfattoquotidiano.it/.../...
invisibile
#187 invisibile 2016-12-02 16:01
Aigor

Citazione:
Parla per te e non per gli altri
Da cosa hai immaginato che parlassi per gli altri?

Ovvio che parlo per me.
Aigor
#188 Aigor 2016-12-02 16:06
@invisibile

Non si capiva affatto.
Comunque grazie per la precisazione :pint:
peonia
#189 peonia 2016-12-02 16:34
Aigor, grazie, ma in questo caso mi riferivo agli apporti sul referendum..... che forse qualche riflessione aggiungevano... ma spesso mi si dice che sono interessanti solo per me.. :-D

Invisibile, tra le centinaia girati, KESHE a parte, credo che le mie "bufale" fossero meno degli altri, però capisco che dato che li posto io, nemmeno li aprite....pazienza, io il mio apporto bene o male continuo a darlo... :-D
veritassaphinho
#190 veritassaphinho 2016-12-02 16:39
@ Mangog,

Parli per luoghi comuni e illazioni da chiacchiere fumose da caffè , come quelli che dicono che la Svizzera è' la patria degli orologi a cucù , che invece è' la Germania e precisamente nella Foresta nera vicino a Titisee.
La finanza in Svizzera conta meno del 6 % del pil, ha una industria molto forte, e servizi, oltre ad una piccola impresa diffusa ovunque. Si vede che devi aver viaggiato molto poco, non ha i centri commerciali alla francese come il sud europa , ha una qualità di vita tra le migliori del mondo, ha un sistema scolastico simile alla Germania e di qualità , meno del 4 percento sui residenti prende il minimo salariale che si aggira sui 4200 euro lordi ( tempo pieno ovviamente 40-42 ore in base alla categoria) . Ha una automobile privata ogni 12 abitanti nelle città, e arriva circa una ogni 6 nei centri minori e campagna o montagna, ad esclusione della Repubblica del Ticino che è' praticamente l' Italia come teste di sughero . Viaggiare fa aprire gli occhi, inoltre è' un bel paese per tutte le stagioni, se ci sono 3.5 milioni di stranieri su 8 milioni totali di popolazione, senza contare il quasi mezzo milione di frontalieri ( stranieri). Le più importanti fiere al mondo, mi viene in mente Baselworld, muba, quella dell' automobile, ArtBasel e all' estero ne gestisce la più importante in assoluto la ArtMiami, e quelle più piccoline tipo ArtNY. Inoltre ha pubblicato tutti nominati e dati conosciuti dei conti dormienti da 50 anni che sono circa mezzo miliardo di euro che non sono riusciti a rintracciare gli eredi, ed hanno 10 anni per reclamarli, non come in Italia che prima hanno fatto la rapina e per tornarne in possesso e' praticamente impossibile, con la scusa che i soldi in qualche modo si trovano sempre. Si quelli degli altri
Nomit
#191 Nomit 2016-12-02 17:12
Correggetemi se sbaglio.

Oggi il presidente della repubblica a partire dal terzo scrutinio viene eletto con la maggioranza semplice dei parlamentari. In questo modo la maggioranza potrebbe tentare la bastardata di disertare i primi due scrutini per imporsi al terzo, ma la minoranza potrebbe rispondere disertando il terzo scrutinio, ed è la maggioranza a perderci, perché il presidente della repubblica deve nominare i ministri tra i suoi.

Oggi al settimo scrutinio basta la maggioranza dei presenti in aula. In questo modo la maggioranza può disertare i primi sei scrutini e presentarsi al completo al settimo, senza che la minoranza possa fare lo stesso gioco. Il presidente della repubblica così potrebbe diventare un agente della maggioranza.

Il presidente della repubblica poi nomina 5 parlamentari nella camera delle istituzioni territoriali, che non si capisce perché dovrebbe contenere agenti del presidente della repubblica, i quali rappresenteranno un ventesimo dei senatori e poi presumibilmente si infileranno in altri organi.

E' vero che i senatori nominati dal presidente devono essere scelti tra chi ha dato lustro alla patria, ma chi lo decide quando uno da lustro alla patria? Per molti Berlusconi sarebbe tra questi! O magari i tre ragazzi de Il Volo



E' vero che lil quorum per eleggere il presidente della repubblica è alzato a tre quinti, ma oggi viviamo in un sistema dove proprio tre quinti sono le forze che rappresentano lo stesso sistema e gli altri due sono il nemico da contrastare!!
Quindi per me questa riforma è stata scritta anche per colpire i 5stelle.
Parsifal79
#192 Parsifal79 2016-12-02 17:38
NomitCitazione:
per me questa riforma è stata scritta anche per colpire i 5stelle.
il senato mantiene la funzione legislativa sui rapporti tra Stato, Unione Europea e enti territoriali.

Inoltre il Senato mantiene la funzione legislativa anche:

per le leggi di revisione della Costituzione, le altre leggi costituzionali
per le leggi di attuazione delle disposizioni costituzionali concernenti la tutela delle minoranze linguistiche
per le leggi sui referendum popolari
e per le leggi che determinano l'ordinamento, la legislazione elettorale, gli organi di governo, le funzioni fondamentali dei Comuni e delle Città metropolitane e le disposizioni di principio sulle forme associative dei Comuni.

Tenendo presente che se vincesse il SI sarà composto da quasi tutti del PD, anche se andasse al governo il M5S non potrebbe fare niente riguardo tutte queste cose, compreso il vincolo di mandato che secondo me è la cosa che + gli fa paura, perchè sarebbe la fine per infiltrati e mercato delle vacche, che sono i due pilastri che servono per far cadere eventuali governi a favore del popolo e far passare tutte le loro porcate.

In pratica vuol dire che se passa il SI VIENE BLINDATA LA COSTITUZIONE DA EVENTUALI RITOCCHI SENZA IL PERMESSO DEL PD, E VIENE BLINDATA LA LEGGE ELETTORALE CHE POTRA' ESSERE MODIFICATA SOLO COL PERMESSO DEL PD, INDIPENDENTEMENTE DA CHI ANDRA' AL GOVERNO, ANCHE SE IL PD PRENDESSE ZERO VOTI ALLE POLITICHE, ANCHE SE M5S, LEGA, PDL E F.D.I. FACESSERO UNA MAXI COALIZIONE DI GOVERNO.


in rosso le regioni in mano al PD

TUTTI CIO' E' OFFERTO DALLA INC. COOL EIGHT
invisibile
#193 invisibile 2016-12-02 17:39
Citazione:
peonia

Invisibile, tra le centinaia girati, KESHE a parte....
Kesholone vale per diecimila :-)
mangog
#194 mangog 2016-12-03 09:18
Citazione:

#190 veritassaphinho 2016-12-02 16:39
@ Mangog,

Parli per luoghi comuni e illazioni da chiacchiere fumose da caffè , come quelli che dicono che la Svizzera è' la patria degli orologi a cucù , che invece è' la Germania e precisamente nella Foresta nera vicino a Titisee.
La finanza in Svizzera conta meno del 6 % del pil, ha una industria molto forte, e servizi, oltre ad una piccola impresa diffusa ovunque. Si vede che devi aver viaggiato molto poco, non ha i centri commerciali alla francese come il sud europa , ha una qualità di vita tra le migliori del mondo, ha un sistema scolastico simile alla Germania e di qualità , meno del 4 percento sui residenti prende il minimo salariale che si aggira sui 4200 euro lordi ( tempo pieno ovviamente 40-42 ore in base alla categoria)
Guarda che non me ne frega niente delle tue statistiche sulla Svizzera che resterà per sempre il paese ricettacolo dei soldi più sporchi del pianeta.

Comunque visto che snoccioli cifre.. snocciola anche le cifre sul costo della pizza margherita nelle pizzerie del Ticino ( Notoriamente il Cantone meno "caro" ) o di quanto costa la sanità ( Non tifo né per la sanità pubblica né per quella privata ).. tanto per fare due conti sul tipo di vita che si potrebbe fare in SVIZZERA con 4200 € lordi.

Secondo me i 4200 € lordi in Svizzera corrispondono ai 1000 € lordi Italiani..

La pizza margherita nel Ticino (A Zurigo il costo della vita è molto più alto che nel Ticino.. che è un po' la "terronia" della Svizzera ) costa 3-4 volte quella media Italiana.
Io un paio di anni orsono ho pagato 5 € per un cappuccino... in un BAR pasticceria normalissimo e neanche tanto pulito fuori Lugano..

E' come per Singapore.. il centro brilla ed è super-pulito.. ma andate nelle zone industriali a mangiare nelle mense "cesso" gestite dai Cinesi .. prendete l'epatite A o la Salmonella come minimo.

Io sono stato a Singapore per lavoro nel 2008 .. 4 giorni di merda perché a mezzogiorno non avevo il coraggio di mangiare nelle mense cesso dove alcuni colleghi della Siemens e Fanuc ( con gli occhi a mandorla ) orgogliosamente mi invitavano..

Mangiavo soprattutto i crackers che avevo portato in valigia perché mi avevano avvertito delle brutte sorprese di SINGAPORE... In centro della Città dove ci sono i ristoranti luccicanti.. i prezzi sono un po' esagerati.. e non volevo "vaporizzare" la mia diaria giornaliera per mangiare in quei posti costosi..

Comunque sia chiaro: In Svizzera i comunisti non hanno mai potuto spargere ideologia-letame per decenni come hanno fatto in Italia.. Dunque è facile essere un paese politicamente migliore del nostro..

Abbiamo ancora delle schifezze viventi come BAFFINO che viene ancora visto come il politico più furbo dell'universo. O come il nostro presidente.. una vergogna mondiale che ci ha sputtanato più della mafia e delle immondizie di Napoli di qualche anno orsono..
Calvero
#195 Calvero 2016-12-03 11:39
Citazione:
In Svizzera i comunisti non hanno mai potuto spargere ideologia-letame per decenni come hanno fatto in Italia.. Dunque è facile essere un paese politicamente migliore del nostro..
Parole sante. E su questo particolare, Mangog, per una volta, siamo d'accordo :-D
Tragicomico
#196 Tragicomico 2016-12-03 14:23
Leggo pagine di argomentazioni per il sì e pagine di argomentazioni per no, senza però che nessuno riesca a smuovere le convinzioni dell'altro. Io la questione la faccio più semplice e vi chiedo: Se delle persone vi rubano in casa da 30 anni e poi vengono a dirvi “vi cambio io la serratura così non vi rubano più!”, voi che fate, gli dite di “sì” ??? :pint:
MrNobody
#197 MrNobody 2016-12-03 14:33
CalveroMangog
Citazione:
In Svizzera i comunisti non hanno mai potuto spargere ideologia-letame per decenni come hanno fatto in Italia
Tipo? Quali sono queste idologie e/o politiche comuniste che hanno peggiorato l'italia?

Pensa te che io credevo che erano state le politiche liberiste tipo precarieta sul lavoro, svendita aziende statali, smantellamento sindacati, apertura mercato, deregolamentazione mercato, le politiche berlusconiane
(certamente non comuniste), lobbysmo sfrenato, mafie.... Etc

Che scemo

Vi ricordo che il modello scandinavo è socialdemocratico. Informatevi un po.......... Su cosa significa
Zuzzi
#198 Zuzzi 2016-12-03 14:43
@mangog&Calvero: Citazione:
Comunque sia chiaro: In Svizzera i comunisti non hanno mai potuto spargere ideologia-letame per decenni come hanno fatto in Italia.. Dunque è facile essere un paese politicamente migliore del nostro..
Prima parte ok, ma la seconda è solo invidia :pint: La Svizzera è politicamente migliore dell'Italia non per la mancata propaganda comunista (sic!)... 1) In Svizzera i parlamentari non sono professionisti e non vivono di politica e 2) In Svizzera non scassano la minchia con la politica come in Italia, che è OVUNQUE e SEMPRE. In Svizzera se incroci un politico al massimo lo saluti (e ci puoi pure fare due chiacchere se ti va), lo puoi incrociare per strada, sul bus, sul treno...nessun portaborse o gorilla a guardargli le spalle...Gentilmente non mischiamo mele con pere...

EDIT: a chi pensa che la Svizzera sia solo la fortezza dei soldi sporchi beh, aggiornatevi ragazzi...le cose stanno cambiando eccome.
Calvero
#199 Calvero 2016-12-03 17:03
Tragicomico:

Citazione:
Leggo pagine di argomentazioni per il sì e pagine di argomentazioni per no, senza però che nessuno riesca a smuovere le convinzioni dell'altro. Io la questione la faccio più semplice e vi chiedo: Se delle persone vi rubano in casa da 30 anni e poi vengono a dirvi “vi cambio io la serratura così non vi rubano più!”, voi che fate, gli dite di “sì” ???
Non gli dico né Sì, né No, se la casa in cui vivo è abusiva e posa le sua fondamenta sulla stupidità e sul sangue.

Ecco, così brindo anch'io :pint: e ribadisco il mio - Fottetevi

_______________

Nobody:

Citazione:
Tipo? Quali sono queste idologie e/o politiche comuniste che hanno peggiorato l'italia?
Tipo la Mitica del lavoro?

Tipo che esisterebbero le classi sociali?

Tipo lavare il cervello con una formula cristiana dipinta da ideologia, quindi utopica?

Tipo il lavaggio del cervello con cui hanno fottuto milioni di persone e generazioni che il sindacato abbia un senso in una società civile?

Tipo quanto abbia fomentato un'aberrazione e una dicotomia che ha portato sangue e stragi in nome della libertà di stokazzo, nella coscienza collettiva su cosa è uguaglianza e difesa dei meno abbienti?

Tipo aver svenduto la società rurale e la sua reale evoluzione a quel figlio di puttana di Marx e a tutte le sue declinazioni?

Citazione:
Pensa te che io credevo che erano state le politiche liberiste tipo precarieta sul lavoro, svendita aziende statali, smantellamento sindacati, apertura mercato, deregolamentazione mercato, le politiche berlusconiane
(certamente non comuniste), lobbysmo sfrenato, mafie.... Etc
Errori di prospettiva, caro Nobody. Intanto non vedo come quel che riporti infici il discorso, poiché ci va solo a braccetto, al limite. La posizione farlocca del tuo ragionamento è quella dettata, tanto per cambiare, dalla propaganda, che ti incastra in schemi mentali fasulli e ti vende logiche di merda "un tanto al chilo" e ti convinci che in un sistema statale privo di sovranità popolare, si possa evitare la svendita di una nazione. Semplicemente è la conseguenza logica della modernità. Vi fate fottere dalle parole altisonanti...

... Berlusconi, un altro falso mito diabolico, nel complesso della storia Italiana, di là dei suoi personalismi e magheggi, ha fatto molto meglio in politica che non tutta la vecchia repubblica prima di lui e quando, come CRAXI, ha cominciato a cagare il cazzo all'imperialismo, ha abbassato le orecchie e si è messo a cuccia. Così come faranno i 5 stelle :perculante:

... quella del "Lobbysmo sfrenato" poi, fa ancora più ridere, che quando si tratta di tirarlo fuori per riconoscerlo come parte di un problema, sono tutti capaci ad ammetterlo; quando invece si dovrebbe indagare le radici - che questo è il reale punto cruciale - allora diventi gomblodddista :perculante: ... che poi è quello che sta dietro ai 5Stelle e ai Piddini - tanto per dirla tutta.

_________

Zuzzi:

Citazione:
La Svizzera è politicamente migliore dell'Italia non per la mancata propaganda comunista (sic!)... 1) In Svizzera i parlamentari non sono professionisti e non vivono di politica e 2) In Svizzera non scassano la minchia con la politica come in Italia, che è OVUNQUE e SEMPRE. In Svizzera se incroci un politico al massimo lo saluti (e ci puoi pure fare due chiacchere se ti va), lo puoi incrociare per strada, sul bus, sul treno...nessun portaborse o gorilla a guardargli le spalle...Gentilmente non mischiamo mele con pere...
Bada che si stava parlando del processo socio/politico che si considera da cinquant'anni a questa parte (e anche antropologico, ma non approfondiamo, che se no a qualcuno prende un coccolone) ...

... quello che la Svizzera è adesso e sta diventando, è un altro discorso. Sul fatto di come sono considerati i politici, quella appunto è una questione sociologica e culturale. Il problema è che Mangog è sempre stato intellettualmente ipocrita; lui ha ragione a riconoscere i mali del comunismo e come questi sono trascesi al popolo; però si scorda che in Svizzera non hanno il Papa, e che in Italia anche (non solo per carità) ma grazie a cotanto mare di merda morale, insieme al comunismo, stiamo come stiamo.
Ghilgamesh
#200 Ghilgamesh 2016-12-03 17:41
A proposito di Svizzera, ricordo a tutti il caso, più unico che raro (non credo ce ne siano altri al MONDO) di Appenzello interno.
Che dovrebbe essere l'unico paese democratico al mondo.

Le leggi si votano per alzata di mano in piazza da TUTTI!

E ce lo vedrei Renzie a far votare l'abolizione dell'articolo 18, la riforma Fornero, gli acquisti degli F35 ... sol che proponi puttanate simili, ti pigliano a zoccolate! ^__^

Li probabilmente voterei pure io ...
veritassaphinho
#201 veritassaphinho 2016-12-03 17:42
Che c'entrano la Svizzera , che ha un sistema politico diverso
1) esiste da 726 anni e mezzo quasi
2) il governo non è' dei vincitori ma condiviso
3) ha 7 ministeri ed un numero di dipartimenti
4) i 7 ministeri non appartengono ai vincitori delle elezioni
5) raramente un partito ha 2 ministeri, succede, ma non è' sempre così
6) ha 26 cantoni che si occupano di tutto ed ognuno con un suo parlamento
7) il governo ed i ministeri intervengono solo nelle sue aree di competenza
In caso di dubbi interviene il consiglio di stato
8) i politici sono a tempo perso, sono pagati per 90 giornate anno, ed a tariffa minimo salariale, in quanto la compensazione avviene nel loro lavoro primario per questo c'è sempre un ricambio, il politico di professione non esiste
9) il primo ministro è' a rotazione annuale
10) usa la doppia maggioranza e nessuno reclama
11) solo materia di contratti collettivi di lavoro sono nazionali, tutto il resto è' cantonale, compresa la giustizia, come la Germania .
12) il secondo grado o terzo grado raramente viene concesso
13) l' assicurazione medica, infortunio, soccorso sono a pagamento, ed obbligatori.
14) l' asilo fino a 4 anni d' età non è' a carico del pubblico, ma si paga in quanto scuola non obbligatoria
15) formano le guardie pontificie e la gendarmeria vaticana caro Calvero ( hanno titolo d' apprendistato di polizia presso Hitzkirch che forma la polizia per 11 cantoni , le guardie pontificie e la gendarmeria vaticana) perciò è' come se il Vaticano lo avessero a casa in apprendistato
Gli italiani con un sistema svizzero, dove reclamare non potrebbero e nemmeno costruire teorie , non si troverebbero bene
MrNobody
#202 MrNobody 2016-12-03 18:05
@Calvero

in pratica ti barcameni tra mezzi insulti e poche argomentazioni e lavaggi del cervello. altro che bar. discorsi del cazzo proprio.
Pensavo meglio francamente.
Falsi miti...mi faccio prendere dalle parole

Ma parla nel merito và.
TI ho scritto delle cose.

Intanto le civiltà piu avanzate e ricche d'Europa sono di stampo socialdemocratico con un forte statalismo e sindacati fortissimi
NOn sono società liberiste (fino a ora ma stanno cedendo anche loro). le statistiche mostrano che il mercato del lavoro anche se flessibile ha un tasso altissimo di posti fissi a tempo indeterminato con sindacati a protezione del licenziamento senza giusta causa che qui, alla faccia dei comunisti hanno appena tolto per la felicità di tutti (e in Francia guarda come sono contenti)
Il lobbysmo sfrenato farà ridere te.

Non fa affatto ridere tutte quelle persone che hanno perso il posto di lavoro a causa di leggi "spinte" dalle grosse aziende globaliste e dall'apertura e deregolamentazione dei mercati sempre spinti dalle lobby e non certo dal mio pescivendolo.

Intere categorie non hanno avuto piu la forza di competere con il mercato globale che ha distrutto la media e piccola azienda italiana e d'Europa intera.

Se ritieni che liberismo e mercati aperti siano COMUNISTI..bè allora no so...magari il sole spunta da nord

Se argomenti su cose concrete ti seguo. Se sei solo un destrorso che come quei poveri imbecilli che commentano su IlGiornale, vedono ovunque comunisti ti lascio perdere nella tua superficiale accozzaglia di dati assolutamente scollegati dalla realtà.


Intendiamoci, non sono per il PD nè di questa sinistra.
Ma quandi parli di COMUNISMO stai parlando del controloo statale (cioè il MIO controllo) sulle aziende e sui mercati.
COme nell socialdemocrazie nordiche europee che non si sono fatte sventrare in nome del mercato liberoooooooooooooo
e hanno mantenuto uno stato forte che si è fatto carico di difenderee i diritti di chi il mercato vuole solo sfruttare come si vede ogni giorno.

Su Berlusconi che protegge l'Italia dopo la crisi ci posso stare.NOn dimenticare che comunque ha difeso se stesso e le sue aziende.

IN opgni caso Berlusconi ha fondato ForzaItalia con il MAFIOSO Marcello e tutti (tranne quelli proprio mbriachi) hanno visto come la mafia abbia aumentato il suo potere nel 20ennio gestito da lui e dalla lega. Compresa la ndrangheta che comanda di fatto ora anche a Milano.
GLi inciuci personali di Berlusconi non mi toccano, gli accordi con la mafia si!

BOh. Ma vivi su questo pianeta o ci passi ogni tanto nei week-end?
Pensoso
#203 Pensoso 2016-12-03 18:11
Mettiamo per assurdo che sia vero, che sia colpa dei M5S.
Si tratterebbe comunque solo degli ultimi anni; mentre l'Italia è sempre stata messa male in quella classifica della libertà di stampa (e per motivi molto più gravi, e veri; corruzione, clientelismo, organizzazioni mafiose, asservimento al più ricco, ecc...). Voglino forse dirci che, fatalità, nel momento in cui l'Italia stava per salire nei primissimi posti in classifica (perchè, chiaramente, i problemi veri di cui sopra sono stati già risolti...) ecco che arriva il M5S a farci tornare giù, ancora prima di risalire. Ma che sfiga!
gnaffetto
#204 gnaffetto 2016-12-03 18:31
ho appena visto l'ultima puntata di gabanelli-report

dopo la marchetta per i maro', l'uscita di barnard, l'invito alla lotta al contante.... ha assestato un assist a favore del governo in questo referendum: Ha praticamente suggerito ai suoi telespettatori di fare scheda bianca, che , come è facilmente intuibile, è ALTAMENTE MANIPOLABILE la sua trasformazione in un SI.

è proprio vero che il potere (e lasua manifestazione televisava-giornalistica) sceglie anche i finti oppositori o gatekeeping.

i ocomunque sento tante persone che voteranno si, convinte piu' da refrain che da una loro scelta sudata. che è quello che mi preoccupa di piu' ( e che hanno sperimentato ai tempi del fascismo credo) : vivere in mezzo a gente con cui non si riesce a ragionare....
veritassaphinho
#205 veritassaphinho 2016-12-03 18:51
@ pensoso
La classifica sulla libertà di stampa non c'entra nulla con niente di quello che pensi. Il governo non c'entra nulla, la politica non c'entra nulla, il leccaculosmo non c'entra nulla
La classifica viene fatta su dei criteri di ostacolo , e non sul lavoro del giornalista.
Nel 2015( anno 2014) eravamo alla 49 posizione certificata
Nel 2016( anno 2015) alla 77 posizione , la motivazione la trovi se guardi lo stato , e' il fatto che nel 2015 ci sono tra i 30 ed i 50 giornalisti che hanno protezione da parte della polizia e 2 giornalisti che hanno avuto processo in vaticano . Comunque la tendenza è' -4 fino a che non sarà certificata.
Grillo fece una gran minchiata, a dire che l' Italia in questa classifica ( che poi continuano ad usare ancora) che eravamo tra il Burundi ed un paese sudamericano , nel paese sopra di noi , c'era un paese di narcos che ovviamente ammazzava i giornalisti, è quello sotto di noi una guerra civile che ovviamente le bande tagliavano le teste ai giornalisti come chiunque altro ( hutzi e tutzi) , noi in quella classifica ci trovavamo per la mafia faceva attentati ai giornalisti ( vi torna in mente la bomba vicino a casa di Costanzo, a Firenze ed un altra, era la classifica del 1993, e la usano ancorare far ridere, che sembra sia colpa dei bavagli dei governi, suona fico tra il Burundi e la Colombia finché avremmo le mafie chiaramente avremmo un basso ranking, che minaccia, da messaggi , o avvisi ai naviganti giornalisti.
Io scommetto i coglioni, che se il 5s riusciranno un giorno ad andare a governare ( e nel caso non vengano commissariati dalla troika) , saranno quelli che metteranno il bavaglio alla informazione, cosa che ne berlu e nemmeno la sinistra sono mai riusciti a fare, ecco a cosa serve il vicolo di mandato, i contratti che se non rispetti il volere del blog devi pagare la penale etc, cambiare idea e dissentire solo nelle dittature non è' possibile. Pensateci bene

Useranno lo stesso trucchetto di Roma , quando erano in campagna elettorale appoggiavano la richiesta di referendum comunale dei radicali sulle olimpiadi, poi eletti unilateralmente hanno detto di no, perché chi li ha eletti è' d' accordo. Uno vale uno solo quando fa comodo. Sono il renzismo 2.0, che comunque credo che domani passa il si, e si dimetterà con la standing ovation , passando il governo a Padoan, che sicuramente è' più competente, nessun governo ha senza di lui la priorità a fare una legge elettorale, visto che lo avrebbe garantito
Zuzzi
#206 Zuzzi 2016-12-03 18:52
@Calvero: Citazione:
...in Svizzera non hanno il Papa...
Eh, mi dispiace.
Zuzzi
#207 Zuzzi 2016-12-03 18:53
@Ghilgamesh: Citazione:
A proposito di Svizzera, ricordo a tutti il caso, più unico che raro (non credo ce ne siano altri al MONDO) di Appenzello interno.
Anche il cantone di Glarona usa ancora la Landsgemeinde.
www.youtube.com/watch?v=_eon-6X_5dY un po' vecchiotta ma rende l'idea
Zuzzi
#208 Zuzzi 2016-12-03 19:01
@veritassaphinho: Citazione:
5) raramente un partito ha 2 ministeri, succede, ma non è' sempre così
Ci sono 7 posti per 4 partiti, quindi son 60 anni che la ripartizione è 2-2-2-1
Citazione:
9) il primo ministro è' a rotazione annuale
Si chiama presidente della Confederazione e non ha nessun potere riconducibile ad un primo ministro classico.
Citazione:
15) formano le guardie pontificie e la gendarmeria vaticana caro Calvero ( hanno titolo d' apprendistato di polizia presso Hitzkirch
Da 1 mese esiste una scuola vicino al confine italiano dove le reclute possono esercitarsi anche con la lingua italiana.

Gli altri punti sono grosso modo giusti.
Ghilgamesh
#209 Ghilgamesh 2016-12-03 19:23
@Zuzzi, grazie, non lo sapevo ... comunque sti due cantoni svizzeri sono gli unici due posti al mondo ad avere democrazia diretta, confermi?

@verità (omessa) ... sei da standing ovation, sei riuscito a ricondurre le colpe del 77° posto della libertà di stampa del 2016,alla bomba a Costanzo del 93! (bomba fra l'altro molto probabilmente fatta mettere da Silvio, visto che inizialmente Costanzo era contrario alla sua candidatura, DOPO la bomba cominciò a fargli pubblicità pure lui!)
Ma sei riuscito a dimenticare i vari editti Belgari di Berlusconi e della Leopolda di Renzi!
Da noi i giornalisti è parecchio non li ammazzano più, se li so comprati tutti, i pochi che non si son comprati li fanno cacciare!
Non esiste UN giornale nazionale che abbia parlato di VAXXED (bada bene, non delle censure subite in senato o al Tribeca, parlo di un articolo scritto da un Giornalista che abbia visionato il film e abbia VERIFICATO le notizie riportate!)
Quindi de che vuoi parlà?
La libertà di stampa in Italia (e non solo) è morta da tempo, MA mica per la mafia!
Zuzzi
#210 Zuzzi 2016-12-03 19:44
@Ghilgamesh: Citazione:
@Zuzzi, grazie, non lo sapevo ... comunque sti due cantoni svizzeri sono gli unici due posti al mondo ad avere democrazia diretta, confermi?
Boh, che io sappia si. Fino a tempi recenti questa tradizione esisteva in 6-7 cantoni, ma poi la hanno abolita.
Nei due cantoni dove rimane in vigore non si tratta di semplice folklore, ma vengono prese decisioni importanti per la vita della zona interessata.

edit: prego :)
Calvero
#211 Calvero 2016-12-03 20:02
Nobody:

Citazione:
in pratica ti barcameni tra mezzi insulti e poche argomentazioni e lavaggi del cervello.
Non esistono i mezzi insulti, o in qualche modo ti ho insultato oppure non l'ho fatto, indicami dove. Sei obbligato a farlo. Poi ne riparliamo.

Citazione:
altro che bar. discorsi del cazzo proprio.
Pensavo meglio francamente.
Falsi miti...mi faccio prendere dalle parole
Esatto. Vi fate fottere dalle parole altisonanti.


Citazione:
Ma parla nel merito và.
Tu hai posto una domanda, io ti ho risposto e sono entrato nel merito. Se tu non concordi o trovi la mia risposta insoddisfacente, è una questione di vedute e non di discorsi fuori tema. Se conosci la logica.

E adesso, alle zappate sui piedi (i tuoi):

Citazione:
Intanto le civiltà piu avanzate e ricche d'Europa sono di stampo socialdemocratico con un forte statalismo e sindacati fortissimi
Le società più avanzate e più ricche d'europa godono di posizioni meno critiche della nostra, non lo sapevi? E infatti, con le debite proporzioni si arriva a quanto avevo spiegato e si dimostra storicamente. Pensa che sei costretto a darmi ragione, a proposito di come la propaganda vi fotta con le parole:

Citazione:
NOn sono società liberiste (fino a ora ma stanno cedendo anche loro).
SUL SERIO?

E io cosa avevo scritto? (te che non fai discorsi da BAR e dovresti arrivarci prima) :-D Te lo riporto, visto che NON SAI NEANCHE LEGGERE:

Calvero:

.... e ti convinci che in un sistema statale privo di sovranità popolare, si possa evitare la svendita di una nazione. Semplicemente è la conseguenza logica della modernità.

Visto dove ho aggiunto la sottolineatura? Ci sei? Bravo a papà.

Oppure volevi che ti scrivessi - "che è destino" (?) ... così poi mi davi del chiromante :perculante:

Citazione:
le statistiche mostrano che il mercato del lavoro anche se flessibile ha un tasso altissimo di posti fissi a tempo indeterminato con sindacati a protezione del licenziamento senza giusta causa che qui, alla faccia dei comunisti hanno appena tolto per la felicità di tutti (e in Francia guarda come sono contenti)
Siccome non sai leggere. Te lo rispiego. Esimio PARCELLIZZATORE in erba.

Il mio discorso, come ho riportato, afferma e considera in base a una visione di insieme SOCIO/POLITICA .. e cioè che qui il Comunismo - IN ITALIA (come quote indicava), insieme alla morale di merda CATTOLICO/BIGOTTA/DEMOCRISTIANA e al processo culturale (CHE LA SVIZZERA NON HA SUBITO) è stata plagiata da ideologie che sono lammerda, prima che in altri posti; ci sei adesso? Meglio così? ... come nello specifico, per l'appunto, ha sostenuto e sosteneva anche Mangog, e nello specifico avevo sottolineato.

Se tu usi gli schemi della propaganda, come ti ho spiegato e stai dimostrando di continuare a fare, pensando che puoi capire la realtà in base alle statistiche :perculante: sono solo problemi tuoi e di quelli come Te (siete in tanti, sappilo) e di tutti gli intellettualoidi in giacca e cravatta che l'hanno messa in culo - (insieme a quel figlio di puttana di MARX) a una naturale evoluzione della civiltà; fermata e mistificata dalla rivoluzione industriale e dall'illuminismo. Cioè da quella masnada di "società e sistemi lobbystici" che sono tuttora dietro ai Piddini come ai 5stelle ed erano dietro a Berlusconi

O forse pensi che un'ideologia politica, tu la possa valutare bypassando le realtà socio/politiche/culturali delle nazioni? Te che non fai discorsi da bar :-D

Ogni ideologia blasfema e contronatura, ha il suo tempo per inquinare e distruggere le società; con le debite proporzioni di avvelenarle e piegarle al nuovo ordine (come dice giustamente il nostro amico Napolitano); è semplicemente incontrovertibile.

Voi che andate a votare (non so tu) ma dico agli altri.

Senza contare che quei posti "civilmente più evoluti" :hammer: scusa ma non riesco a stare serio; dicevo, sono tali in ragione della loro natura parassitaria, cioè a scapito di quei paesi - che, nel Villaggio Globale, si caricano i problemi di tutti gli altri. La vecchia storia di fare i froci col culo degli altri, insomma.

Citazione:

Il lobbysmo sfrenato farà ridere te.
Quando dico che non sai leggere, è la verità.

A me il lobbysmo sfrenato non fa ridere, sono anni (a differenza tua) che ne denuncio i pericoli qui su LC (tu dove cazzo stavi?); apri bene le orecchie:

- io ho deriso chi ne coglie solo la superficie e ho deriso coloro che - come Te - si fanno fottere dalle parole altisonanti, e poi non si domandano cosa siano veramente queste Lobby.

Citazione:
Non fa affatto ridere tutte quelle persone che hanno perso il posto di lavoro a causa di leggi "spinte" dalle grosse aziende globaliste e dall'apertura e deregolamentazione dei mercati sempre spinti dalle lobby e non certo dal mio pescivendolo.
Oh poverini ... vuoi che mi metta a piangere? O pensi che io sia un figlio di papà? Cosa credevi che non arrivasse il momento in cui la società e il volgo medio mongolo - non dovesse pagare il FIO per il suo modello di vita di merda?

S'inculino.

Ancora non hai capito che le SPINTE (mamma mia che scientifico che sei) sono INEVITABILI INELUDIBILI E INCONTROVERTIBILI e lo saranno per forza maggiore, di là di QUALSIASI RISULTATO ELETTORALE - finché tutti ambiranno al sistema di vita a cui tu tieni

... è ora di pagare, e ci sta bene.

Citazione:
Ma quandi parli di COMUNISMO stai parlando del controloo statale (cioè il MIO controllo) sulle aziende e sui mercati.
COme nell socialdemocrazie nordiche europee che non si sono fatte sventrare in nome del mercato liberoooooooooooooo
e hanno mantenuto uno stato forte che si è fatto carico di difenderee i diritti di chi il mercato vuole solo sfruttare come si vede ogni giorno
Nel mondo dei Mini Pony, certamente. Sei ancora all'ABC; quindi posso comprendere la tua ingenuità, ma non le tue calunnie e le tue accuse che io non sarei entrato nel merito.

Il Comunismo è un'invenzione delle società segrete, quelle che tu INGENUAMENTE chiami Lobby, di cui sono solo la punta dell'iceberg ... vedi: se generazioni di stronzi come i nostri nonni, se la sono bevuta, allora vai a chiedere a loro il conto, non a me che ti dico come stanno le cose.

Le "socialdemocrazie del nord" (che a sentirti, mi sembri uscito dalla prima pagina dell'Unità :-D ) ... non si sono fatte sventrare, sai perché? ... perché è ovviamente prematuro che vengano sventrate. Visto che sai che esistono le Lobby, domandina elementare: - secondo Te da dove iniziano a sventrare? dai paese dove la coscienza collettiva è culturalmente forte e al sicuro, o dove è più debole? O non mi dire che non hai ancora capito perché l'Italia è deciso che affondi?

Poi parli di "mercato". WAAAOOOO che paroloniiiii ... m'inchino.

Tu pensi che il "mercato" sia la risposta al problema del mondo, nevvero? Tu pensi che i soldi risolveranno questa merda, nevvero? Finirà la vostra razza. Guardati le tue tabelline, mister calcolatrice, che quando arriva l'ora nera, che tu sappia fare uno+uno oppure No, allora ti accorgerai su cosa posava il tuo credo.

Citazione:
Su Berlusconi che protegge l'Italia dopo la crisi ci posso stare.NOn dimenticare che comunque ha difeso se stesso e le sue aziende.
Sei serio? ... e io cosa avevo detto?

Ti prego evitami di copia incollare il mio passaggio, e rifletti per bene.

Citazione:
IN opgni caso Berlusconi ha fondato ForzaItalia con il MAFIOSO Marcello e tutti (tranne quelli proprio mbriachi) hanno visto come la mafia abbia aumentato il suo potere nel 20ennio gestito da lui e dalla lega. Compresa la ndrangheta che comanda di fatto ora anche a Milano.
GLi inciuci personali di Berlusconi non mi toccano, gli accordi con la mafia si!
Quindi siamo alla scoperta dell'acqua calda.
Dove, di grazia, questo discorso cozzerebbe col mio o inficerebbe ciò che ho dimostrato?

Io ho asserito che Berlusconi ha governato meglio, non ho detto che il suo modello politico è da sostenere. In Italia, Berlusconi, ha sicuramente fatto meglio che non quelli che son venuti prima di lui. Tenendo conto della merda che aveva ereditato e le mani legate che aveva (come le avrebbero avute gli altri), ha sicuramente gestito alla grande la cosa, e ha contenuto lo sfascio al meglio che poteva.

Citazione:
BOh. Ma vivi su questo pianeta o ci passi ogni tanto nei week-end?
Alla luce della tua totale incapacità a controbattere correttamente, capisco la battuta infantile. Ma non te ne faccio una colpa. Sia chiaro.
Nomit
#212 Nomit 2016-12-03 20:12
@ veritassaphinhoCitazione:
Useranno lo stesso trucchetto di Roma , quando erano in campagna elettorale appoggiavano la richiesta di referendum comunale dei radicali sulle olimpiadi, poi eletti unilateralmente hanno detto di no, perché chi li ha eletti è' d' accordo. Uno vale uno solo quando fa comodo.
La Raggi aveva dichiarato in campagna elettorale il suo no alle olimpiadi, quindi nessun trucchetto. Sta rispettando quel punto del suo programma.
veritassaphinho
#213 veritassaphinho 2016-12-03 20:40
Si vede che sei un tontolone Nomit



Raggi e il referendum ( il sole 24 ore)
Anche se la candidatura olimpica è ufficialmente osteggiata dal Movimento, Raggi non ha chiuso all’ipotesi referendum. «Se i romani me lo dovessero chiedere il M5s è per la partecipazione diretta e l'utilizzo di strumenti della democrazia diretta. Se dovessi essere sindaco sicuramente, ove mai me lo dovessero chiedere, si farà il referendum sulle Olimpiadi» aveva dichiarato l’esponente M5s durante la campagna elettorale. Ma la maniera per attivare il referendum , aveva chiarito, deve essere «una petizione» dei cittadini, prevista come «strumento di democrazia».

15/12/2015 trasmissione 8e mezzo : di Maio " sosteremmo la candidatura se vinciamo a Roma "
25/2/2016 annuncio raggi: " vogliamo siano i cittadini a scegliere tramite un referendum" continuata per qualche mese
28/7/2016 inviata richiesta a sindaco raggi di predisporre la votazione con le firme raccolte per la petizione come previsto, mai risposto.

Hihihi e poi danno di malati di annuncite agli altri. Per essere un buon bugiardo bisognerebbe avere anche buona memoria.

Io capisco la buona fede ed anche l' incapacità di intendere e volere che molti hanno o lo spirito di novità . Nella storia repubblicana ogni volta che abbiamo cambiato la casa ci siamo sempre trovati peggio, esiste un detto " lasciare la casa vecchia per quella nuova, si sa quel che si lascia ma mai quel che si trova" . Controllate cronologicamente tutte le volte che abbiamo cambiato.

Lo so che gli italiani sono vittime dell' effetto imbuto della memoria, continuano a prenderselo nel culo, ed ogni volta gli riescono pure a far credere che sono vergini di sedere

Comunque vedremo domani se gli italiani vorranno cambiare casa, e non è' detto sia grillina, o governo tecnico, potrebbe essere anche commisariamento fondo monetario come Cipro , è' già stato un precedente ed è' la situazione attuale italiana bancaria uguale precisa a quella cipriota, inoltre abbiamo lo spread che aspetta in rincorsa, come del resto la troika. Comunque io vorrei che il no vincesse per 99% e non un testa a testa, così la fine Grecia non sarebbe più negoziabile ma realtà, come qualità del" aria migliorerebbe , le automobili si dimezzerebbero, le code al Apple Store non ci sarebbero più , la poca economia che ancora cambia baracca , e saluterebbe. Da 30 anni aspetto questo in Italia , un finale post-apocalittico stile Grecia
MrNobody
#214 MrNobody 2016-12-03 20:48
Fermati Calvero

stai prendendo un granchio a causa del tuo livore eccessivo.

Quando io parlo di Comunismo come MIO controllo sto intendendo il modello comunista.
Non sto parlando del comunismo politico che ha in pratica fottuto il lavoratori
Non pensare di parlare con una persona che si nutre di propaganda.

Ho approfondito i temi, stai tranquillo.
E sono uno di quelli che sa (non crede ma sa) che il comunismo europeo è figlio di wall street.
Qundi rilassati. Non fraintendere. Non sputare e sbavare!

Le socialdemocrazie nordiche sono funzionali e sono funzionali perchè il mercato libero è chiaramente il parco giochi delle lobby. Su questo credo non ci siano discussioni.
Se una comunita si protegge e fa il proprio interesse è una socialdemocrazia.
Ho gia scritto che le socialdemocrazie nordiche stanno cedendo al liberismo e saranno sventrate anche loro.
CHe questo sia programmato o no (e io credo di si) non togle il fatto che il liberismo sfrenato e il mercato libero sono ciò che ha disintegrato il mondo e non certo le ideologie comuniste.
Se il potere si è travestito da comunista questo è tutto un altro discorso ma se sputi troppo non te ne accorgi.
Il mercato libero ha sempre avuto la paura che nazioni come l'Italia e la Francia (ma anche altre) prendessero una svolta comunista.
Basta leggere i saggi della Trilaterale(ma non solo) che raccomandano di impedire svolte sinistroidi, perchè se lo stato si fosse frapposto a protezione dello stato sociale e dei diritti dei lavoratori non avrebbero avuto mano per fare ciò che era interesse loro fare.

Le politiche economiche keynesiane vengono considerate di sinistra per questo motivo. CIoè lo Stato come comunità in contrapposizione con le politiche di Smith e altri per il libero mercato.

Quindi in questo senso io ti dico che non è stata l'ideologia comunista a sventrare l'europa.
E infatti la politica "smithiana" è ciò che viene insegnato alle "prestigiose" università economiche europee (e non solo)
E sono gli infiltrati della "adam smith society" che riempiono i giornali di articoli e editoriali pro-libero mercato.
E son le politiche del libero mercato anti keynesiane che hanno portato la Tatcher ( o come si scrive), Reagan e Koll in germania .

PRoprio le nazioni ITalia e Francia, indietro in queste riforme sono sempre state citate come nazioni da "convertire" perchè troppo protezioniste.

Adesso è finito questo protezionismo, siamo entrati infatti nell'euro
che non persegue certo politiche keynesiane ma di libero mercato!
E son le politiche del libero mercato e globalizzazione portate avanti dalle lobby.

PErciòà che il potere si sia travestito da comunismo, disintegrando i sindacati e rendendoli funzionali al suo piano, non toglie l'importanza del sindacato (dove è onesto e funzionale)
Perciò che il pèotere abbia piano piano disintegrato ciò che resta di wellfare e stato sociale è un sintomo forte e chiaro di cio che sto dicendo.Per farlo ci hanno attaccato da sinistra.
Perfetto. Sono il primo ad ammetterlo
ed è per questo infatti che metto sempre la parolina sui cinquestelle perchè il potere si traveste sempre.

Su Berlusconi ti ho gia scritto. Ha fatto certamente protezionismo (e quindi mi dai ragione....senza rendertene nemmeno conto)
ma ha affatto affari e spartito conn la MAFIA e questo non lo puo negare nessuno!
Quindi ha aiutato (il suo ventennio) a far aumentare corruzione e degrado
E questo credo sia ovvio ed evidente.
Renzi, infatti, viene da li.....non è certo comunista ma per il libero mercato e la Leopolda!

Ultimo appunto: quando dici che questo è il mio modello di società che voglio proteggere a cosa ti riferisci? Di cosa parli?
Se sputi troppo non capisci cio che gli altri vogliono dire...te l'ho gia detto.
Se le socialdemocrazie nordiche sono funzionali politicamente ed economicamente sono certamente società MORTE e fortemente indottrinate. Non è certo quello il mio modello di società.
peonia
#215 peonia 2016-12-03 21:33
A volte rimpiango Pikebishop... :-(
Anteater
#216 Anteater 2016-12-03 21:42
Citazione:
A proposito di Svizzera, ricordo a tutti il caso, più unico che raro (non credo ce ne siano altri al MONDO) di Appenzello interno.
Che dovrebbe essere l'unico paese democratico al mondo.
Non serve un cazzo postare se i "meriti" vanno agli altri...

♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢♢

Comunque è buffo...qui forse vedo doppio...saranno due computer con una sola persona? O sono solo specchi.. Speriamo almeno non si voti triplo....

Slobbando
qilicado
#217 qilicado 2016-12-03 22:39
Se mi posso inserire nell'ultima parte della discussione tra MrNobody e Calvero, giusto per provare a dirimere l'incomprensione.
MrNobody devi sapere che quando Calvero cita Marx e il comunismo ha in mente esclusivamente il Marx e il comunismo del Manifesto del partito comunista. Da questo punto di vista il liberismo, lo smatellamento dello stato sociale e la globalizzazione sono cose comuniste a tutti gli effetti: passaggi chiave verso quel tipo di comunismo. Ai presente questo celeberrimo discorso del film "Network" di Lumet? I neocon ad esempio, quelli di Bush junior, sono affini a questo filone della storia.
Ma non è esistito un solo comunismo, bensì tanti comunismi molto prima e anche dopo il 1848; sono esistiti tanti modi di intendere la giustizia sociale. Marx non è mai stato fedele all'idea che bisognava passare attraverso a tutte varie fasi evolutive della società umana, per giungere finalmente ad una società comunista.
Non è detto, come invece presumibilmente crede Calvero, che se oggi Marx fosse ancora vivo saluterebbe con simpatia la globalizzazione, il capitalismo cognitivo, la scienza, la tecnologia e la distruzione ecologica del pianeta.
horselover
#218 horselover 2016-12-04 08:41
il disastro del comunismo (reale) è nel controllo statale di tutto non nell'idea di uguaglianza
MrNobody
#219 MrNobody 2016-12-04 09:05
qilicado

Si, capisco.
Marx era un ebreo e la dotrrina da lui sparsa ha dei germi che la corrompono dall'interno.
Lo so benissimo. Quindi si lui plauderebbe alla globalizzazione. Ma certamente NON IL LIBERO MERCATO e NON LO SMANTELLAMENTO DELLO STATO SOCIALE
Ma , come dice Calvero, non bisogna farsi confondere.
L'ideologia comunista di cui parlo io è la protezione del levoratore e dello stato sociale.
Lo Stato, forte, è la comunità stessa.
Il controllo statale sull'operato delle aziende è il mio e tuo e nostro controllo.
L'ideologia delle elite si è servita dell'ideologia di MArx e ha confuso un bel po di gente (e a leggere Calvero c'è riuscita benissimo).

il libero mercato è l'ideologia delle elite e l'assenza di stato è l'ideologia delle elite (smith) che si capisce benissimo il perchè e se non si capiva prima adesso a fine 2016 deve essere chiarissimo!
Lo stato, ovvero io te e noi, ci opponiamo al TTIP al jobact etc etc. E chiaramente non deve essere cosi.
CI hanno riempito la testa con le teorie smithiane a sfavore di quelle keynesiane! perckè?
Perchè keynes prevede stato forte, stato sociale, protezionismo, lavoro stabile etc.

Lìideologia marxista è servita per imbrigliare i paesi dell'est europa e non permettere loro di svilupparsi in maniera capitalista e diventare concorrenti dell'Impero Americano.
NON significa che la spina dorsale di questa ideologia non convenga a me lavoratore rispetto al libero mercato in cui sono solo un consumatore/cliente/schiavo.

Quindi io non sono in totatle disaccordo con cio che scrive Calvero ma lui butta (come si suol dire) il bambino con tutta l'acqua sporca, che è proprio cosa ha voluto fare la propaganda! Rendere l'ideologia comunista legata al concetto di regime e legata al concetto di povertà. (tutta la propaganda americana)

Senza dubbio oggi sono i mercati aperti a fare da padrone e la deregolamentazione del mercato con assenza di controllo statale sta dominando il mondo.
Tuttal'europa infatti ha rinnegato in poco tempo i principi di "sinistra" spostandosi chiaramente a destra, cioè per i mercati aperti.
Il PCI si è spostato a destra e renzi è l'ultimo di questa serie di persone che hanno tradito i lavoratori che rappresentavano.
Non mi si dirà che Renzi è comunista o fa politiche comuniste
non mi si dira che l EU fa politiche di sinistra
Non mi si dira che il jobact è comunista
non mi si dira che l'assenza di stato è una ideologia comunista.

Riassumo
io non ne faccio una questione di destra e sinistra. queste cose per me si dovrebbero riassumere in POPOLO DI LAVORATORI contro PADRONI. sarà una visione comunista ma così è. E il popolo lavoratore non ha piu nessuno a rappresentarlo e una volta era rappresentato dai partiti comunisti che certamente cavalli di troia (e anche figli di troia) hanno fatto il gioco per cui in realtà erano li: dividere e indebolire!

Ripeto è questo il motivo per cui mi guardo dai movimenti e partiti moderni che si schierano dalla parte dei lavoratori e del popolo ma hanno in loro (esattamente come il comunismo di Marx, dei germi e delle ideologie insite nascoste molto ma molto pericolose)
horselover
#220 horselover 2016-12-04 09:37
lo stato non siamo noi, sono loro
horselover
#221 horselover 2016-12-04 09:41
marx non era ebreo, era ateo e non c'entra niente con lenin e stalin, quest'ultimo ha inventato il socialismo nazionale

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO