Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

di Marcello Pamio

Mentre il gregge disorientato mangia panettoni sintetici bevendo spumanti tossici aromatizzati seduti comodamente sul divano davanti ad un plasma da 50 pollici comprato proprio per le finte partite di calcio, il Regime va avanti con il ruolino di marcia.

Le pecore festeggiano felici con in testa il cappellino rosso e bianco (colore non a caso della famosa coca legalizzata) e il Sistema estrae dal cilindro oltre alle trombette anche la vaselina…

Nel periodo natalizio in cui le potenti energie del solstizio invernale (il giorno più corto dell’anno) illuminate dalla flebile luce, suggeriscono non a caso l’introiezione, la chiusura per ritrovare se stessi, cosa sta facendo il governo illegittimo di turno?

DITTATURA MEDIATICA

L’emanazione dei poteri finanziari internazionali conclude l’anno siglando una dittatura oramai sempre più manifesta.

Beatrice Lorenzin, la marionetta messa a gestire il ministero della Salute, insieme al Segretario Generale della Federazione Nazionale della Stampa Italiana Raffaele Lorusso ha firmato il «Protocollo di Intesa» per la realizzazione di corsi di formazione in materie scientifiche rivolti ai giornalisti.

Attenzione, si tratta di una formazione «obbligatoria per tutti i giornalisti in attività». Chiaro il messaggio? Se non ti allinei (e qui il gioco è facile visto che sono TUTTI allineati e proni al Sistema) sei fuori; se non veicoli le informazioni scientifiche ortodosse che il Sistema ti passa devi cambiare mestiere.

Ora il controllo mediatico è alla luce del giorno!

Sanno benissimo quanto importante e fondamentale sia avere il controllo delle informazioni mainstream. Lo dice espressamente una nota del ministero: «le informazioni diffuse dai media sono in grado di influenzare la percezione e le scelte dei target di riferimento». Il target di riferimento è il popolo-gregge o popolo-bue, ovviamente, cioè i sudditi dell’Impero. Siccome non sono in grado di avere un pensiero autonomo possono essere “influenzati” nelle loro scelte dalle informazioni.

La nota continua sottolineando che «l’obiettivo del Protocollo è quello di promuovere nei giornalisti conoscenze in ambito sanitario provenienti da fonte istituzionale autorevole e indipendente, al fine di fornire ai cittadini un’informazione corretta e scientificamente validata, contrastando il fenomeno della disinformazione e delle fake news». Nonostante il Natale bestemmiano al cubo. Le «fonti indipendenti» sarebbero quelle gentilmente fornite da GSK, Sanofi, Merck e Pfizer?

Infine un ministro che sarebbe da arrestare sia per le falsità che per il terrorismo veicolato e strumentalizzato. Basta riportare alla mente le sue vergognose dichiarazioni in diretta tv da «Porta a Porta» il 22 ottobre del 2013 e a «Piazza Pulita» il 22 ottobre del 2014 sulla mortalità per morbillo in Gran Bretagna. Secondo il più scandaloso e certamente incompetente ministro della salute italiano sono morti di morbillo a Londra negli anni 2013 e 2014 circa 470 bambini. Una ecatombe inventata: secondo il Ministero inglese nel 2013 è morta (per complicanze respiratorie) una sola persona e aveva 25 anni!

Quindi questo ministro che potrebbe dare lezioni di Fake news a tutti vuole «contrastare il fenomeno della disinformazione e delle fake news» tappando la bocca e chiudendo l’ultima finestra di libertà che esiste ancora in Rete.

DITTATURA SANITARIA

Purtroppo non è tutto.

Il Senato ha avviato l’esame del Ddl Lorenzin. Dopo ben 10 anni (e sotto Natale) arriva la riforma degli Ordini professionali sanitari.

Quindi invece di chiudere la casta dei camici bianchi, un ordine chiaramente politicizzato il ministro cosa fa?

Delega il governo ad «adottare, entro dodici mesi, uno o più decreti legislativi per il riassetto e la riforma delle disposizioni vigenti in materia di sperimentazione clinica dei medicinali per uso umano, introducendo uno specifico riferimento alla medicina di genere e all’età pediatrica».

All’articolo 1 quindi il governo s’impegna ad emettere decreti che andranno a regolamentare la sperimentazione umana, bambini inclusi. Che sia per il fatto che NON esistono studi in doppio cieco, quindi studi seri, sui vaccini pediatrici? Quindi quello che sta avvenendo ai bambini italiani si chiama sperimentazione clinica a cielo aperto. Per cui è meglio mettere a tacere tutto prima che il popolo si svegli dal letargo?

L’articolo 7 si occupa di osteopatia e chiropratica. «Entro tre mesi dall’entrata in vigore del provvedimento, sono stabiliti: l’ambito di attività e le funzioni caratterizzanti le professioni dell’osteopata e del chiropratico.

Un successivo decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, di concerto con il Ministro della salute, da adottare entro sei mesi dall’entrata in vigore, dovrà definire l’ordinamento didattico della formazione universitaria in osteopatia e in chiropratica».

Vogliono per caso accaparrarsi, mettendole sotto la cupola sanitaria, l’osteopatia e la chiropratica?

L’articolo 9 «inserisce le professioni di biologo e psicologo nell’ambito delle professioni sanitarie. Per l’ordine degli psicologi resta ferma un’autonoma disciplina organizzativa. L’articolo prevede, inoltre, il «trasferimento di alcune competenze, relative ai due ordini summenzionati, dal Ministro della giustizia al Ministero della salute».

Quindi anche se gli psicologici avranno una loro autonomia organizzativa vogliono trasferire «alcune competenze» al Ministro della Salute! Questo è assai interessante e vedremo cosa cambierà.

Infine, tra gli altri numerosissimi articoli presentati dal Ddl vi è anche quello sulla «riformulazione dell’apparato sanzionatorio». Sanzione de che? Purtroppo non sapendo cosa passa per la testa di un ministro scandaloso come l’attuale è necessario attendere i decreti attuativi.

Ecco cosa c’è dentro (e purtroppo non è tutto) al pacco regalatoci da un governo del Pd per questo Natale 2017.

Buon panettone a tutti….

Fonte disinformazione.it

 

Aggiungi Commento   

FabioP
#1 FabioP 2017-12-26 10:13
Sempre interessante da leggere, Pamio.
Mi riprometto di andare a cercare il ddl in questione per leggerlo tutto e per cercare di capirci qualcosa con la mia testa..
Riflettevo, però, sul seguente aspetto.
Con la Lorenzin (sanità), preceduta dalla Fornero (lavoro/previdenza) e dalla Boschi (costituzione...bocciata dal referendum...)... è già la terza donna che nella storia recente mette volto e firma ad un provvedimento cruciale per la storia del nostro paese.
Andando a braccio guardo al passato e penso... alla Merlin.... alla Turco... alla Bindi (sempre donna...sempre sanità).... Moratti...
Insomma...sempre una donna che ci mette la faccia e mette il sigillo ad una legge/riforma che porterà per sempre il suo nome (che sarà pronunciato con odio e negatività dalla maggior parte degli italiani).
Sempre una donna che, più o meno consapevolmente, ( la Fornero...era consapevole..ecco perché è scoppiata a piangere) accetta di diventare un'icona negativa nell'inconscio collettivo del nostro paese.
Quando c'è da sporcarsi le mani, i "maschietti" (in genere) si fanno da parte e fanno andare avanti le "femminucce"
Ma le donne, se ne rendono conto?
E' solo una mia paranoia ?
Dal punto di vista simbolico, come leggere la cosa ?

Un saluto e un abbraccio a tutti

Fabio.
redazione
#2 redazione 2017-12-26 10:38
LoneWolf58
#3 LoneWolf58 2017-12-26 11:38
Citazione:
Delega il governo ad «adottare, entro dodici mesi, uno o più decreti legislativi per il riassetto e la riforma delle disposizioni vigenti in materia di sperimentazione clinica dei medicinali per uso umano, introducendo uno specifico riferimento alla medicina di genere e all’età pediatrica».
Non vedo alcun problema... il governo cade per l'imminenza delle elezioni.
Adesso si potranno fare tre cose: rivotare gli stessi che hanno governato e che sicuramente finiranno il lavoro iniziato; votare quei fascistoni del "movimento" 5 stelle che chissà potrebbero anche finire il lavoro iniziato dagli altri; stare a guardare.
Matkshonov
#4 Matkshonov 2017-12-26 11:45
Citazione:
Quando c'è da sporcarsi le mani, i "maschietti" (in genere) si fanno da parte e fanno andare avanti le "femminucce"
ehhh già proprio vero.....
www.youtube.com/.../
static.panoramio.com/photos/large/23228094.jpg
www.davidbrocourt.com/.../14.jpg

EDIT: modificato a causa del tono decisamente incivile

In genere anche i maschietti si sporcano le mani, purtroppo. I link ti mostrano quelli che sono stati brutalmente obbligati a farlo, ma ci sono molti modi per ottenere i risultati voluti, la propaganda e la struttura socio-economica sono solo altri 2 dei metodi utilizzati. Funzionali con la politica, ove ci sono i burattini/e eccellenti/e. Se ne sfrutta l'immagine. Nel caso della sanità si usa l'immagine femminile (visto che quella maschile è stata demolita da 50 anni di propaganda), in quanto rassicurante per la famiglia. Senza fare lunghe liste di nomi, ma prendendone 2 a caso..... veramente noti differenze (a parte il sesso) fra la Lorenzin e Renzi? Io non ne vedo alcuna, che poi abbiano 2 "ruoli" all'apparenza diversi mi pare irrisorio.
redazione
#5 redazione 2017-12-26 12:00
MATKSHONOV: Citazione:
Scusami se mi viene da sputarti in faccia quando fai queste affermazioni
Io invece non ti scuso. Evitiamo di comportarci come dei cavernicoli, perfavore.
FabioP
#6 FabioP 2017-12-26 12:03
Matkshonov
Perdonami.
Non capisco in che modo ho urtato la tua suscettibilità.
Mi aiuti a capire? ( Dai tuoi link, sinceramente, non riesco).
Ti saluto e ti ringrazio.
Fabio.
P.s. qualcuno mi può insegnare a fare le "citazioni' ? Grazie.
sartori
#7 sartori 2017-12-26 12:27
bisogna che il popolo sovrano impari ad organizzarsi; un'organizzazione politica che contempli un chiaro programma sui seguenti punti potrà sicuramente divenire una forza che non sarà più possibile fermare:
politica estera ed alleanze
giustizia
burocrazia statale regionale e comunale
educazione pubblica
agricoltura
libertà di curarsi come uno vuole
abolizione delle pensioni d'oro
lavoro
a memoria mia non ho mai visto un partito italiano presentare un programma chiaro al popolo che poi dovrebbe approvarlo o modificarlo o bocciarlo. anche gli ultimi paladini del democraticismo eccellono per l'assoluta ambiguità.
hasta pronto
Calvero
#8 Calvero 2017-12-26 13:39
Le donne con la politica c'entrano come gli uomini con la gravidanza. La stupidità [delle donne] in politica è un fenomeno naturale, perché non è a loro comprensibile. Pretendere che un uomo possa comprendere cosa significhi avere un figlio nel proprio grembo, è come pretendere che una donna possa comprendere cosa sia libertà od onore. Un uomo che volesse spiegare a una donna cosa significhi partorire è naturalmente un cretino. Indi per le donne in politica. La loro intelligenza in politica si limita a un pragmatismo già tracciato precedentemente e primigeniamente dal maschio; essa lo segue convinta di dare prova di autonomia, mentre ne è totalmente dominata e sottomessa.

Si scelgono le donne perché questo è parte del processo contro-natura perseguito dall'Agenda del NWO. Si sceglie la donna appunto perché in politica è l'apogeo della stupidità e non si deve fare la minima fatica per comprarla (è il burattino perfetto), poiché non ha una dignità da difendere, essendo che la medesima non possiede nozioni primigenie della filosofia, cioè la base del pensiero evolutivo.

Non la si sceglie solo per questo, infatti, da qui, tutto il resto della gargantuesca propaganda a suo favore che sta rasentando la beatificazione dell'essere femminile, ma la si sceglie (e la si sceglierà sempre di più) poiché essa possiede l'archetipica rappresentazione dell'amore e della sensibilità, di un istinto superiore nell'economia esistenziale e della cura verso il prossimo, ed è assolutamente vero ...

... solo che è l'ennesimo sofisma, poiché queste virtù naturali ed eccelse sono tali soltanto nella comunione familiare, lì dove sono Luce e salvezza; in politica esse non possono che suffragare le funzioni sataniste del NWO (che sono un fatto obiettivo)... cioè del contro-natura ...

... non sono due piccioni con una fava, ma sono TRE piccioni con una fava; il terzo piccione è che mettendo questa cretineria nel teatrino della politica (che non è il Potere e Pamio lo sa benissimo) si attirano i voti di tutti i rincoglioniti che vedono in una donna "al potere" un segno di emancipazione e di libertà
Davide71
#9 Davide71 2017-12-26 14:00
Ciao a tutti:
Marcello Pamio non la manda a dire...
In realtà queste manovre finiranno per screditare ulteriormente la classe giornalistica. Finiranno per avere lo stesso livello di credibilità dei politici e degli avvocati...
Il solo fatto che personaggi di forte impatto mediatico si facciano promotori della teoria della Terra piatta dovrebbe aver fatto suonare un campanello di allarme. A quanto pare no.

#Calvero

Spero che non ci sia nulla di serio in quello che hai detto. Mi lascia perplesso persino come sarcasmo. Se tu avessi 16 anni lo capirei...Si?
maryam
#10 maryam 2017-12-26 14:37
E tutto il mondo va in questa direzione....

In tema - nel senso che fa riferimento al lavaggio di cervello che ha avuto l'esito che abbiamo visto quest'anno.
In pochi sono andati avanti con la fiaccola in mano...

Non era una predizione,
ma più che altro descrizione della realtà

MOVIE NAME IS My Dinner with Andre 1981
"La mia cena con André" di Louis Malle
facebook.com/.../...
FabioP
#11 FabioP 2017-12-26 14:39
#Calvero
Il tuo intervento è ricco, forte nei toni, in diversi punti caustico e provocatorio.
Alcune delle tue riflessioni, mi trovano concorde.
Onestamente, in alcuni momenti,anche a me è venuto da pensare che il modo di fare politica delle donne spesso si limiti a ripercorrere schemi e modalità tipicamente maschili. Ma questo, potrei estenderlo a tutte le cosiddette manifestazioni di "emancipazione femminile"... in cui non si fa altro che scimmiottare comportamenti maschili ( che già sono deprecabili di per se...ma che diventano grotteschi quando sono, appunto, scimmiottati).
Faccio un enorme fatica a digerire la frase "Si sceglie la donna appunto perché in politica è l'apogeo della stupidità e non si deve fare la minima fatica per comprarla (è il burattino perfetto), poiché non ha una dignità da difendere, essendo che la medesima non possiede nozioni primigenie della filosofia, cioè la base del pensiero evolutivo.. Forse che gli uomini non si vendano e non siano burattini ? Faccio fatica a capirla ( forse perchè cozza con le mie credenze più profonde)... mi aiuteresti a comprendere ?

Sulla funzione archetipica della figura femminile, non posso che essere d'accordo. Forse è proprio questo che spiega l' "uso" da parte del Potere della donna per operazioni di questo tipo.
Grazie, Calvero, mi hai dato diversi spunti di riflessione.

Fabio.

#Massimo
Dopo aver riletto quanto scritto ho avuto la sensazione di essere un pò OT. Se anche tu hai questo parere, ti prego di avvisarmi. Mi rendo conto che il contenuto del thread riguarda l'ennesimo colpo che viene assestato alla libertà di cura e di espressione.
Tuttavia la riflessione che ho proposto all'inizio mi macinava da un pò nel cervello e mi è venuto spontaneo postarla dopo quest'ultima mazzata firmata Lorenzin.

Fabio.
Adonis
#12 Adonis 2017-12-26 15:14
Il vero problema, secondo me, risiede su quanto riportato all'inizio dell'articolo di Marcello Pamio laddove parla di gregge disorientato dai lustrini di una festa maledettamente consumistica. Ciò che veramente accade a livello politico dietro le nostre spalle non interessa a nessuno l'importante è ingozzarsi, festeggiare e vedere idiozie in TV. Educare i giornalisti a livello scientifico ha il sapore di un'iniziativa che definire fascista è poco. Già il giornalismo italiano fa acqua da tutte le parti ora di fregnacce ce ne arriveranno a gogò ben orchestrate da questi farabutti sedicenti governanti....che schifo.....
angelo88
#13 angelo88 2017-12-26 15:19
Calvero
Le donne con la politica c'entrano come gli uomini con la gravidanza. La stupidità [delle donne] in politica è un fenomeno naturale, perché non è a loro comprensibile. Pretendere che un uomo possa comprendere cosa significhi avere un figlio nel proprio grembo, è come pretendere che una donna possa comprendere cosa sia libertà od onore. Un uomo che volesse spiegare a una donna cosa significhi partorire è naturalmente un cretino. Indi per le donne in politica. La loro intelligenza in politica si limita a un pragmatismo già tracciato precedentemente e primigeniamente dal maschio; essa lo segue convinta di dare prova di autonomia, mentre ne è totalmente dominata e sottomessa. Si scelgono le donne perché questo è parte del processo contro-natura perseguito dall'Agenda del NWO. Si sceglie la donna appunto perché in politica è l'apogeo della stupidità e non si deve fare la minima fatica per comprarla (è il burattino perfetto), poiché non ha una dignità da difendere, essendo che la medesima non possiede nozioni primigenie della filosofia, cioè la base del pensiero evolutivo. Non la si sceglie solo per questo, infatti, da qui, tutto il resto della gargantuesca propaganda a suo favore che sta rasentando la beatificazione dell'essere femminile, ma la si sceglie (e la si sceglierà sempre di più) poiché essa possiede l'archetipica rappresentazione dell'amore e della sensibilità, di un istinto superiore nell'economia esistenziale e della cura verso il prossimo, ed è assolutamente vero ... ... solo che è l'ennesimo sofisma, poiché queste virtù naturali ed eccelse sono tali soltanto nella comunione familiare, lì dove sono Luce e salvezza; in politica esse non possono che suffragare le funzioni sataniste del NWO (che sono un fatto obiettivo)... cioè del contro-natura ... ... non sono due piccioni con una fava, ma sono TRE piccioni con una fava; il terzo piccione è che mettendo questa cretineria nel teatrino della politica (che non è il Potere e Pamio lo sa benissimo) si attirano i voti di tutti i rincoglioniti che vedono in una donna "al potere" un segno di emancipazione e di libertà :perculante:

Le donne non esistono, sono mutanti creati dal NWO con le scie chimiche del 9/11 provenienti dalla costellazione Etazzac, a 2mld di anni luce dalla Terra.
Il loro compito è di prelevare liquido seminale per ripopolare altri pianeti e programmare l'estinzione dell'umanità.
Questo è il verbo: passo e chiudo.
Calvero
#14 Calvero 2017-12-26 15:28
Davide71:

Citazione:

Spero che non ci sia nulla di serio in quello che hai detto. Mi lascia perplesso persino come sarcasmo. Se tu avessi 16 anni lo capirei...Si?
Ciao Davide, sono io a sperare che tu non abbia sedici anni, perché altrimenti l'ora della sveglia sta suonando troppo tardi.
Calvero
#15 Calvero 2017-12-26 15:45
FabioP:

Citazione:
Onestamente, in alcuni momenti,anche a me è venuto da pensare che il modo di fare politica delle donne spesso si limiti a ripercorrere schemi e modalità tipicamente maschili.
Ma è un fatto eh. Mica sono opinioni, è così, o meglio, è un eufemismo. L'elemento maschile deve essere annichilito e la donna (che non è la femmina) è un'invenzione; è diventato il grimaldello per eccellenza; uno strumento; e la politica - che non esiste in senso di Potere, cioè quella politica che le scimmie ammaestrate votano (come Pamio indirettamente quanto lapalissianamente lascia intendere) dicevamo: la politica esiste esclusivamente come catalizzatore per distrarre il gregge rincoglionito (come Pamio dimostra nel suo articolo) ma essa, politicamente, non ha potere alcuno, la politica non è autodeterminata e non è democratica, se non come proforma e in piccole - quanto inutili - realtà rurali e/o di fuori provincia, e sempre che non si tocchino temi cruciali ;-) altrimenti anche lì, anche nel paesino più ameno, interverrà il Ministero della Verità (che è quello che sta denunciando Pamio - e non solo lui - da decadi, e pochi capiscono debitamente).

Citazione:
mi aiuteresti a comprendere ?
Argomento di questi temi, finché il tema stesso è precisamente relazionabile con l'articolo in Homepage. Oltre si andrebbe OT. La Lorenzin è solo una figura, e io ho illustrato l'importanza che hanno queste figure per l'Agenda (la stessa che lavora in Svezia, cosa credete?); non fosse così, i passaggi con cui bypassano ogni forma di democrazia, costerebbe al Potere (che non è la politica) molta più fatica e non hanno tempo da perdere, ora le donne sono le loro schiave, poi verranno buttate nella pattumiera. Come si saranno meritate. Tutto a tempo debito.

Citazione:

Grazie, Calvero, mi hai dato diversi spunti di riflessione.
Prego.

Il resto è argomento da Forum, non possiamo approfondire oltre.
nygandy
#16 nygandy 2017-12-26 15:59
Ciao calvero mi sfugge un particolare, ma dove sarebbe la novità in una donna al governo?
Ci sono regine imperatrici persino cospiratrici che dall'alba dei tempi hanno governato in conseguenza dinastica o prendendo esse stesse il potere senza che nessuno abbia mai pensato di attribuire loro una caratteristica di imitazione del governo maschile.. Che ne dici al riguardo?
Che poi in tema di terzo piccione si pensi sia meglio mettere una donna perché fa chic ci può anche stare... Ma una cretina e manipolabile, come ugualmente ci sono i nostri Renzi o Gentiloni o Obama, o Macron...
Obama è più autoritario e indipendente della Lorenzin?...
FabioP
#17 FabioP 2017-12-26 15:59
#Calvero

Citazione:
Il resto è argomento da Forum, non possiamo approfondire oltre.
Hai ragione. Lo sospettavo, infatti.

Grazie ancora.

Buona giornata.

Fabio.

P.S. Ho imparato a fare i quote....
FabioP
#18 FabioP 2017-12-26 16:04
#Angelo88

Citazione:
costellazione Etazzac
Bella.. l'ho capita solo adesso..(sono un pò lento, sorry).

Fabio.
redazione
#19 redazione 2017-12-26 16:54
FABIOP:Citazione:
Dopo aver riletto quanto scritto ho avuto la sensazione di essere un pò OT. Se anche tu hai questo parere, ti prego di avvisarmi.
Keep rolling, my friend.
Francesco_1
#20 Francesco_1 2017-12-26 17:03
Ciao a tutti, vi faccio tanti auguri per il Natale già passato e un felice anno nuovo.

A tal proposito, mi piacerebbe che Massimo facesse come l'anno scorso, ovvero 10 previsioni per il 2018.

Restando in tema di previsioni e del clima natalizio, l'altro giorno ho visto in tv il sempreverde "una poltrona per due".

Ad un certo punto ci si imbatte in questa scena (andate direttamente al secondo 0:30):

youtu.be/HiYuZiUJRIc

Notate qualcosa di strano nei dialoghi in relazione alla location?

P.S. nella scena successiva (che non si vede nel link, ma in un altro) viene inquadrato un orologio. Secondo voi, che orario segna?

Non so se qualcuno abbia mai notato questa faccenda ma ve la riporto come chicca off topic (non so dove altrimenti comunicare la questione).
hvsky
#21 hvsky 2017-12-26 17:06
CALV

Citazione:
La loro intelligenza in politica si limita a un pragmatismo già tracciato precedentemente e primigeniamente dal maschio; essa lo segue convinta di dare prova di autonomia, mentre ne è totalmente dominata e sottomessa
Illusione di indipendenza e emancipazione, snaturare per istituzionalizzare ..... qui altro che 3 piccioni, hanno preso una voliera con una fava......
Ma se siamo così coglioni , normale che se ne approfittino, basta così poco! Bisogna cominciare a prendersi le responsabilità di quello che ci fanno bere e del perché sia così facile berlo :hammer:
gelu
#22 gelu 2017-12-26 17:31
La diffusione media dei quotidiani dal 2008 a oggi (dati dal sito dell'ADS) è scesa a 97.752 copie (-71%), rispetto alle 230.526 del Corriere (-61%), alle 190.458 di Repubblica (-63%), e alle 145.199 della Stampa (-53%). Per tacere delle copie gonfiate, in realtà mai vendute.
Ormai si occupano di cadaveri. Lasciamoli fare, poverini
gelu
#23 gelu 2017-12-26 17:34
Citazione da.....
.https://comedonchisciotte.org/se-so-magnati-tutto-frignolo-e-lo-spirito-del-natale/
peonia
#24 peonia 2017-12-26 18:13
Ragazzi, io sono una che dal 2000 si "controinforma", prima ancora di conoscere questo sito... e Pamio è stato il primo che mi ha attratta e aperto la mente... Vorrei dirvi però una cosa che sento da tempo e mi fa male, ne parlavo ieri con maryam, ma voi, oltre che alla parte OSCURA, quella becera e negativa, a cui date molto nutrimento....date spazio ogni tanto anche alla Luce?
Vi nutrite anche di cose belle? di cose positive? io non riesco più a leggervi.... :-( vedo solo scontri di Ego e attività della mente razionale...Punto..
lo sapete che non va bene? spero tanto di sbagliarmi...
saccente
#25 saccente 2017-12-26 18:40
Secondo me l'unico modo di resistere a queste schifezze, sono grandi class actions, che poi in Italia quando si sono viste all esempio per l'Amianto sono finite vergognosamente per prescrizione..
ma sono le uniche vere azioni giuridiche cittadino/multinazionale. Al di là di pensare che saranno i partiti a difenderci, le persone dovrebbero sempre più pensare di essere autonome dal potere politico e che il loro interesse legittimo andrebbe difeso in primis attraverso l'azione legale collettiva, perchè appunto è per evidenza logica che i partiti non possano svolgere il medesimo compito, dovendo l'interesse trovare una ratio puntuale nella legislazione vigente. Insomma uno dei primi lavaggi del cervello è la delega politica a strade che avrebbero in diritto direzioni giudiziarie, vuoi per l'immediatezza, vuoi per l'ambito, vuoi per la natura del interesse che si vuole tutelare. Oltretutto dovrebbe essere la prima richiesta dell'elettorato: l'ottimizzazione e il perfezionamento del sistema giuridico, perchè è solo da li che si pragmatizza un cambiamento, è li che che si fissa la Storia: nella legge che applicheremo. Ma sembrà il più tabù degli argomenti, qualsiasi fumogeno mediatico pur di depistarlo.
Mi sembra anche che sia l'unica vera strada, le class action, che porta vittorie quantunque misere parziali negli USA. che ne pensate? mi piacerebbe sapere da Massimo che idea si è fatto nel soggiorno americano.
Oltretutto quella contro Apple appena iniziata a causa dell'ultimo aggiornamento, promette già di diventare una sentenza che farà storia. Forse è OT, ma rimanendo in questo argomento: quando e dove le class action potrebbero aiutare a non farci avvelenare?
FabioP
#26 FabioP 2017-12-26 19:06
#Peonia
( qui sarò over OT)
Il tuo discorso mi fa riaffiorare una serie di similitudini che avevo fatto tempo fa.

Il processo di produzione dell'oro puro, prevede l'uso di sostanze altamente tossiche. Questa lavorazione, specie quando eseguita artigianalmente, è estremamente pericolosa. E' facile, quindi, che accada di avvelenarsi lentamente e inconsapevolmente durante questo procedimento. Il risultato finale è stupendo, ma tale bellezza è spesso ottenuta al costo della salute dell'artigiano stesso.

Allo stesso modo....

Il processo alchemico di purificazione personale e di consapevolezza, è un lavoro di estrazione e di eliminazione di tutte le nostre "impurità" . Avere a che fare con i nostri mostri interiori non è facile... se non si hanno nervi saldi, fede, speranza, amici e amore intorno a se... questi mostri possono mangiarti.

Tutto questo per dire che ...

Tutti noi (chi più chi meno) stiamo percorrendo un percorso di ricerca della " Verità". Questo cammino ci mette in contatto con centinaia di sostanze tossiche e di mostri interni ed esterni a noi... questi ( chi più chi meno) un pò ci mangiano e ci avvelenano.... e questo si riflette nella nostra visione del mondo e nelle relazioni che abbiamo con gli altri (anche con chi ci ama e con i nostri compagni di avventura).

E' questo forse il prezzo che bisogna pagare per la nostra ricerca ?

Grazie per averci ricordato che ogni tanto bisogna aprire le finestre e far entrare Luce e Aria Fresca che purifichi i nostri laboratori da tutte le esalazioni del veleno che maneggiamo.

Un abbraccio.

Fabio.
saccente
#27 saccente 2017-12-26 19:42
#Peonia, #FabioP
Darei per certo che la quantità di veleni circolati in questi giorni natalizi abbia avuto una ricaduta sul sistema celebrale. Ottundendo le menti, radicando le posizioni, inconciliando gli interlocutori. Praticamente un epidemia di auto-trolling, causata da eccesso di alimentazione sofisticata e aria malsana (ha piovuto davvero poco), probabilmente in primis carenza di magnesio.
Le idee poi sono come i cibi bisogna sentine la bontà, la cura, l'impegno, senno non sono nutrienti. Ci vuole il cuore prima della ragione. E posso ammettere che capita di dimenticarlo.
bisogna partire col ricordarselo! :-D
zlatorog
#28 zlatorog 2017-12-26 22:17
Mah...l'argomento "donne in politica" mi sembra un po' off topic, ma visto che di un ministro donna si parla forse ci può entrare.
Io personalmente non sono convinto che le donne siano TUTTE negate per la politica, ma sicuramente si tratta di un talento non molto adatto al genere. Diciamo che se maschi e femmine sarebbero potenzialmente in grado di fare le stesse cose (a parte partorire), esistono delle inclinazioni naturali sviluppate dall' evoluzione ed esistono secoli di cultura che non si possono ignorare.
Chiaramente ci sono delle eccezioni, esistono donne che possono essere molto portate per ruoli maschili e viceversa, ma si tratta appunto di eccezioni.
La mia fantasia di "sovrano perfetto" non è ne uomo ne donna, bensì una coppia ben funzionante e stabile, in quanto un essere umano senza la controparte dell' altro sesso è in ogni caso incompleto e fuori equilibrio. Sono convinto che maschile e femminile debbano lavorare sempre insieme per poter ottenere buoni risultati.
Possiamo notare facilmente come gli ambienti unisex finiscano sempre per degenerare in quelle che sono le qualità peggiori di entrambi i sessi. Gli ambienti solo maschili tendono a diventare "caserma", con proliferare di violenze (fisiche o verbali), competizione, arrivismo e simili. Quelli solo femminili si trasformano invece facilmente in una stia per oche starnazzanti, stile salone da parrucchiera. In sostanza l' essere umano da il meglio di se quando sta in coppia, questa non è una legge assoluta ma credo possa valere per una buona parte delle persone.
Ho conosciuto diverse donne che pur essendo singole possedevano grandi talenti tipicamente maschili, e avrebbero potuto essere delle ottime amministratrici.
Il mio pensiero riguardo alle brutte figure delle nostre donne in politica, per lo meno alcune di esse, è che non siano state scelte per le loro capacità professionali. Non voglio scendere nel triviale, ma chi vuol capire ha capito. Insieme a questo esistono come per i maschi le reti di conoscenze, le figlie (e i figli) di... le personalità facilmente disponibili ad accettare compromessi, gli arrivisti dalla lingua marrone... insomma credo che il problema sia questo, non una questione di genere.
Di gente di entrambi i sessi che potrebbe avere le capacità di svolgere il lavoro del politico in modo serio e al servizio del popolo ce ne sono sicuramente tante, ma queste non arriveranno mai a rivestire incarichi di livello. Sulle poltrone del potere devono sedersi quelli che fanno gli interessi dei burattinai...
Di qualsiasi sesso siano.
Che poi sia diventato di moda per le donne una forma di mascolinizzazione è un dato di fatto, e pure piuttosto triste.
nygandy
#29 nygandy 2017-12-26 22:39
Delirio ginofobico ragazzi...
Mi spiegate perché se governa un uomo è meglio della Lorenzin? Allora mi state dicendo che prima che governassero le donne i sistemi politici erano migliori?
Allora com'è la cosa? Obama è un politico migliore o è pure lui uno strumento del "sistema"?
Ma soprattutto, un altro esempio : chi porta i pantaloni a casa Rodham? Se parliamo di essere animali politici...
Io penso che ci sia anche una altra possibilità e cioè che semplicemente la cosa pubblica "si faccia" amministrare in un certo modo indipendentemente dal fatto che la governi un uomo o una donna.
In tanti ambiti è così : quando lavo i piatti o faccio il bucato sono solo uno strumento in mano a mia moglie ;-) dimostrando la mia incapacità perché dovrei essere al dopolavoro con stecca e birilli al tavolo da biliardo oppure e semplicemente sto facendo quelle cose come credo vadano fatte?
rafterry
#30 rafterry 2017-12-26 23:16

Buonasera Londra..
Al2012
#31 Al2012 2017-12-26 23:44
Citazione:
La nota continua sottolineando che «l’obiettivo del Protocollo è quello di promuovere nei giornalisti conoscenze in ambito sanitario provenienti da fonte istituzionale autorevole e indipendente, al fine di fornire ai cittadini un’informazione corretta e scientificamente validata, contrastando il fenomeno della disinformazione e delle fake news».
Nonostante il Natale bestemmiano al cubo.
Le «fonti indipendenti» sarebbero quelle gentilmente fornite da GSK, Sanofi, Merck e Pfizer?

Infine un ministro che sarebbe da arrestare sia per le falsità che per il terrorismo veicolato e strumentalizzato.

Basta riportare alla mente le sue vergognose dichiarazioni in diretta tv da «Porta a Porta» il 22 ottobre del 2013 e a «Piazza Pulita» il 22 ottobre del 2014 sulla mortalità per morbillo in Gran Bretagna.
Secondo il più scandaloso e certamente incompetente ministro della salute italiano sono morti di morbillo a Londra negli anni 2013 e 2014 circa 470 bambini.
Una ecatombe inventata: secondo il Ministero inglese nel 2013 è morta (per complicanze respiratorie) una sola persona e aveva 25 anni!

Quindi questo ministro che potrebbe dare lezioni di Fake news a tutti vuole «contrastare il fenomeno della disinformazione e delle fake news» tappando la bocca e chiudendo l’ultima finestra di libertà che esiste ancora in Rete.
Che tristezza!!
Che tristezza nel rendersi conto che cose così macroscopicamente idiote possano passare senza scuotere alcun animo politico, …. Dov’è il pensiero della opposizione?
Dov’è l’amor proprio di un essere umano che ha scelto il mestiere del giornalista?
miles
#32 miles 2017-12-27 00:50
Citazione:
Il processo di produzione dell'oro puro, prevede l'uso di sostanze altamente tossiche. Questa lavorazione, specie quando eseguita artigianalmente, è estremamente pericolosa. E' facile, quindi, che accada di avvelenarsi lentamente e inconsapevolmente durante questo procedimento. Il risultato finale è stupendo, ma tale bellezza è spesso ottenuta al costo della salute dell'artigiano stesso.
Hp fatto l'orafo per venti anni.....
Ma per scrivere queste cretinate fate qualche corso specifico o vi sgorgano dalla mente in maniera autonoma?
FabioP
#33 FabioP 2017-12-27 01:34
#miles
Citazione:
Hp fatto l'orafo per venti anni.....
Ma per scrivere queste cretinate fate qualche corso specifico o vi sgorgano dalla mente in maniera autonoma?
Ohi ohi ohi... Bastonata sui denti strameritata !!
Sono stato superficiale e queste cose ( soprattutto qui) si pagano. Sorry.
Così preso dal cercare di esprimere un concetto, ho attinto a dei ricordi riguardanti l'uso di cianuro e acidi nella lavorazione dell'oro. ( Ricordi, a questo punto sbagliati o superati forse perché queste sostanze non si usano più o , addirittura, non sono mai state usate!!).
Spero che, nonostante questa castroneria, il senso finale del discorso sia stato colto. Non era mia intenzione mancare di rispetto alla tua arte.
Apprezzerei che mi spiegassi dove ho sbagliato ( a meno che non sia tutto da buttar via) .
Grazie per l' annotazione e buona serata.
Fabio.
Pavillion
#34 Pavillion 2017-12-27 01:36
#32 miles 2017-12-27 00:50
Hp fatto l'orafo per venti anni.....
Ma, FabioP, per scrivere queste cretinate fate qualche corso specifico o vi sgorgano dalla mente in maniera autonoma?

_________________
Appoggio il punto di vista orafo ma non il fate a meno che tu non intenda dare del voi a FabioP
MARCO M5S
#35 MARCO M5S 2017-12-27 01:42
Citazione:
votare quei fascistoni del "movimento" 5 stelle
hehehe

se per te fascistoni significa:

- potersi candidare a parlamentare senza essere scelto dal capobastone di turno del partito
- far rispettare la volontà popolare che nel 1993 sancì l'eliminazione del finanziamento pubblico ai partiti
- garantire un reddito minimo di sopravvivenza (800 e rotti euro netti/mese) a chi è in cerca di un lavoro
- indire un referendum per uscire dall'area euro nel caso la Unione Europea continui a massacrare il popolo italiano
- ecc ecc
- ecc ecc
- ecc ecc
[...]

sono orgoglioso di essere un fascistone

ps. sei rimasto indietro. Adesso per Berlusconi e Salvini quelli del M5S sono comunisti :hammer:

Decidetevi... il M5S è fascista o Comunista? :hammer:


pps. non votando lo sai vero che il voto tuo "va" alla colazione poi vincente?
O fai finta di non saperlo? :-D


programma elezioni nazionali 2013:


Chiedo scusa se taluni post possono sembrar propaganda spicciola, ma quando sento dire falsità non posso non rispondere.
MARCO M5S
#36 MARCO M5S 2017-12-27 01:46
Citazione:
Si scelgono le donne perché questo è parte del processo contro-natura perseguito dall'Agenda del NWO.
verosimile e direi, probabile
MARCO M5S
#37 MARCO M5S 2017-12-27 01:53
Citazione:
#20 Francesco_1
Ad un certo punto ci si imbatte in questa scena (andate direttamente al secondo 0:30): youtu.be/HiYuZiUJRIc ?


No, non noto nulla di strano.
Tu cosa hai notato? Illuminaci d'immenso.

Citazione:
Notate qualcosa di strano nei dialoghi in relazione alla location
Dialoghi, tu dici?
Il film è doppiato.

ps. carino il logo che hai scelto come avatar del tuo nome su luogocomune.
Non è che in realtà voti Forza Italia, Lega o Pd?
O che magari sei appassionato del venditore di focacce? :hammer:

ps. forse sarebbe meglio tu ti appassionassi a qualcosa di più concreto, invece che veder complotti ovunque?

www.ae911truth.org/
MARCO M5S
#38 MARCO M5S 2017-12-27 02:00
Citazione:
Allora mi state dicendo che prima che governassero le donne i sistemi politici erano migliori?
Si.

Atene.

Maksi
#39 Maksi 2017-12-27 08:05
L'articolo non è niente di che. Invece vorrei il commento di Calvero come articolo in prima pagina. 8-)

A parte la politica in senso stretto, avete notato che in questo sito (ed altri su temi simili) la rapresentanza femminile non supera il 10%. Avete notato questa sproporzione?
LoneWolf58
#40 LoneWolf58 2017-12-27 08:51
@MARCO M5S (#35)Citazione:
Decidetevi... il M5S è fascista o Comunista?
Sembra tu sia l'unico a non saperlo che sono fascisti visto che sono un "movimento"... come The National Socialist Movement di Hitler o il Movimento Socialista Italiano di Almirante anche se mi chiedo perché quel cogl... di Mussolini abbia chiamato il suo Partito Nazionale Fascista? :hammer:
fefochip
#41 fefochip 2017-12-27 10:00
d'accordo su tutto l'articolo , l'unica cosa qualcuno dica a marcello pamio ....
Citazione:
seduti comodamente sul divano davanti ad un plasma da 50 pollici comprato proprio per le finte partite di calcio
che i plasma non li vendono più perche se non sbaglio è dal 2014 che non li producono proprio più

per quanto riguarda i commenti sulle donne mi sembra francamente un po da troglodita pensare che una donna si comporta piu stupidamente in quanto donna.
fa il paio con l'idea alla base del femminicidio , mutatis mutanda :-)

una cosa è vera , le donne non hanno la stessa disinvoltura in certe occasioni ma semplicemente per inesperienza visto che per motivi culturali agiscono di meno,
in certi ambiti.

ma per quanto riguarda la politica pensare che le donne siano "inferiori" è da matti.
stuoli di donne sono state le eminenze grigie accanto o dietro i loro uomini passati alla storia come potenti.
le donne sono abituate a far pensare ai loro uomini che loro stessi hanno avuto un idea quando in realtà gli è stata inculcata,
se non è politica questa e della piu fine mi mangio il cappello come rockerduck.

detto questo vi lascio con una scenetta impagabile a cui ho assistito l'altro giorno passeggiando per strada.
due donne che si guardavano come se dicessero "e mo che cazzo facciamo?" davanti a un cassonetto.
avevano fatto una busta troppo grande per il buco del cassonetto per il riciclo della plastica e mica ci pensavano a svuotarne una parte
mettendo alla spicciolata dei rifiuti di plastica per rendere la busta meno grande....cercavano di spingerla dentro cosi com'era quando la cosa era EVIDENTE
che era impossibile metterla cosi tal quale.
fefochip
#42 fefochip 2017-12-27 10:01
@peonia
Citazione:
Vi nutrite anche di cose belle? di cose positive? io non riesco più a leggervi.... :-( vedo solo scontri di Ego e attività della mente razionale...Punto.. lo sapete che non va bene? spero tanto di sbagliarmi...
sacrosanto ammonimento
Matkshonov
#43 Matkshonov 2017-12-27 10:32
Citazione:
stuoli di donne sono state le eminenze grigie accanto o dietro i loro uomini passati alla storia come potenti.
le donne sono abituate a far pensare ai loro uomini che loro stessi hanno avuto un idea quando in realtà gli è stata inculcata
quoto
Infatti in politica non abbiamo donne ma femministe. Le seconde non hanno nulla a che fare con le prime in quanto mancano del fattore più importante, l'intelligenza, e nulla hanno di diverso (a parte il sesso) dai maschilisti. Quando una persona è priva di qualunque capicità intellettuale per natura, l'unico appiglio che rimane per valorizzare se stessi è il sessismo.

Edit: sostituito il vocabolo "cretina" con "priva di qualunque capicità intellettuale" onde evitare di usare linguaggi troppo incivili.
Maksi
#44 Maksi 2017-12-27 10:33
Citazione:
Decidetevi... il M5S è fascista o Comunista?
Sicuramente e' anti-fascista nel senso piu' stereotipato. Poi' Comunista ortodosso certamente no, pero' orbita intorno alla galassia marxista nella ramificazione piu' culturale del termine (cosmopolitismo, anti-razzismo, femminismo...). Sono liberali social-progressisti che convergono nel radicalchichismo populista di bassa lega, dove l'intento e' quello di propagare la lotta al "sistema" tra ricchi (corrotti) e poveri (vittime). Sono specchietti per le allodole, anche se molto dannosi. L'unica vera lotta e' quella per preservare la terra, spirito e sangue. Tutto il resto sono magheggi di sappiamo chi.
miles
#45 miles 2017-12-27 11:02
Citazione:
A parte la politica in senso stretto, avete notato che in questo sito (ed altri su temi simili) la rapresentanza femminile non supera il 10%.
La stragrande maggioranza delle donne (come direbbe Calvero ho detto donne e non FEMMINE) pensa solo ad andare dalla parrucchiera, fare shopping all'outlet, e per quelle che sono anche madri, rincoglionire i figli con una marea di cazzate.
E la vera tragedia è, che hanno confuso questo delirio come "emancipazione".
starburst3
#46 starburst3 2017-12-27 11:12
Secondo il mio parere sono le persone non il loro sesso o i loro gusti sessuali a fare il bello e il brutto del mondo,quella che invece e' internazionale tra le altre cose e' l'idiozia,infatti non conosce sesso,razza o ideologia...fa' pure rima :-D

IN RED WE TRUST
fefochip
#47 fefochip 2017-12-27 11:29
#43 Matkshonov
boh, a mio avviso queste considerazioni sono completamente sterili.
a monte di tutto questo discorso c'è la considerazione che i politici di oggi (uomini o donne che essi siano) sono i camerieri dei potenti/potentati di turno europei e americani.
in quest'ottica non vedo l'importanza di additare il sesso dei politici o il loro comportamento sessuale se non quella di far passare in secondo piano le responsabilità e le loro politiche
ma poi, veramente qualcuno pensa che è l'intelligenza del politico che spinge per fare certe leggi?

prima della lorenzin (tanto per fare delle rime) c'era de lorenzo il tristemente noto per la tangente incassata per rendere obbligatorio il vaccino per l'epatite B ai neonati,
quindi non vedo proprio il senso di tutto questo dibattito dei sessi nel forum.

l'articolo denuncia cose gravissime e noi ci preoccupiamo del sesso di chi le ha proposte? ma che senso ha? facciamo una legge contro le donne in parlamento ?

insomma a mio avviso tutta questa bagarre sui sessi dei politici su luogocomune racconta solamente che nemmeno luogocomune è immune dai ...luoghicomuni
miles
#48 miles 2017-12-27 11:29
Citazione:
Apprezzerei che mi spiegassi dove ho sbagliato ( a meno che non sia tutto da buttar via) .
Il cianuro viene usato nelle galvaniche.Serve per creare la base su cui si attaccherà il sottilissimo strato di rodio, o di doratura, o di argentatura che ricoprirà
la "finta oreficeria" prodotta.
Perchè ormai l'oreficeria classica che si produceva fino a qualche anno fa, è stata soppiantata, da bigiotteria, quando va bene d'argento, ma sempre di più di ottone, che viene dorato e poi con una subdola operazione di marketing, spacciato per oreficeria, o gioielleria.
Basterebbe guardare le vendite televisive di simili prodotti, per rendersene conto.
Per affinare l'oro occorre un acido, come è stato detto, che si chiama acqua regia, un composto formato da acido cloridrico e acido solforico.
Ma un artigiano orafo, non affina l'oro nel suo laboratorio, lo manda ad affinare in ditte specializzate, in quanto un impianto del genere, ha dei costi
non sostenibili per qualcuno che ne debba lavorare piccole quantità.
Un piccolo laboratorio orafo, in definitiva, potrebbe utilizzare meno sostanze chimiche, o tossiche, di una casalinga disperata.
Shavo
#49 Shavo 2017-12-27 11:36
#38 MARCO M5S
Citazione:
Citazione: Allora mi state dicendo che prima che governassero le donne i sistemi politici erano migliori?

Si. Atene.
Ah già, la polis di Socrate
Al2012
#50 Al2012 2017-12-27 11:47
Viviamo in una cultura maschilista da sempre (o quasi) e stiamo viaggiando dritti dritti verso l’autodistruzione della nostra specie.

Considerando che è la cultura a condizionare il modello sociale che abbiamo edificato non vedo quale critica si possa muovere verso altri se non nel riscontrare che siamo governati da una massa di idioti indipendentemente dal sesso.

Detto questo quoto e condivido .....

Citazione:
l'articolo denuncia cose gravissime e noi ci preoccupiamo del sesso di chi le ha proposte? ma che senso ha? facciamo una legge contro le donne in parlamento ?

insomma a mio avviso tutta questa bagarre sui sessi dei politici su luogocomune racconta solamente che nemmeno luogocomune è immune dai ...luoghicomuni
FabioP
#51 FabioP 2017-12-27 12:19
#miles

Grazie infinite per la tua risposta.
È stato signorile da parte Tua.
Nel frattempo sto provando ad approfondire e sto iniziando a scoprire giusto queste cose.
..una buona lezione da tenere a mente per le prossime occasioni.

Citazione:
Un piccolo laboratorio orafo, in definitiva, potrebbe utilizzare meno sostanze chimiche, o tossiche, di una casalinga disperata.
Cacchio, se guardo nel mobiletto del mio bagno, non posso che confermare questa cosa!!.

Fabio.
Maksi
#52 Maksi 2017-12-27 12:29
Citazione:
miles ha scritto:

La stragrande maggioranza delle donne (come direbbe Calvero ho detto donne e non FEMMINE) pensa solo ad andare dalla parrucchiera, fare shopping all'outlet, e per quelle che sono anche madri, rincoglionire i figli con una marea di cazzate.
E la vera tragedia è, che hanno confuso questo delirio come "emancipazione".
Non so se siano proprio queste il peggio, anche se in media ci siamo.
Non ti sembrano peggio le universitarie benestanti culturalmente e socialmente impegnate a promuovere ogni tipo di degenerazione politicamente corretta?
Non c'e' niente di piu' comformista di una donna moderna. Il comformismo e' un limite intellettuale, ma socialmente molto aprezzato e le donne amano essere socialmente aprezzate (emancipazione). Gli uomini lo fanno piu' per denaro che altro.
Tianos
#53 Tianos 2017-12-27 12:30
Chi vuole le donne al potere non è mai stato sposato.
Senza nulla togliere alla grandiosità delle donne come: insegnanti, sostenitrici, consigliere, empatiche, maturano prima di un uomo, l'essere mediamente più intelligenti di un uomo, disposte a morire per i figli, ripeto chi vuole le donne al governo vuole l'armagheddon.
Chi è sposato e dà le giuste attenzioni alla moglie sà quanto le done possono essere emotive, vendicative, possano legarsi un torto per decenni e rinfacciartelo a tempo debito, quando la loro vendetta non sarà fredda ma glaciale, quanto siano protettive verso i propri figli ma altrettanto distruttive verso quelle degli altri se essi rischiano diminacciare i propri, di quanto, ogni mese, una donna fertile sia soggetta a cambiamenti di umore, dal poter essere tanto dolce quanto tremenda, sopratutto quanto spesso si facciano trascinare dal cuore e non dalla ragione e tante altre cose che la mia memoria ha rimosso per sopportare il trauma.
Insomma chi vuole le donne al potere è perchè vuole una vita interessante.
FabioP
#54 FabioP 2017-12-27 12:44
#Matkshonov

Cavolo. Ho visto solo ora il tuo edit!!

Concordo con te..

Renzi e Lorenzin sono simili strumenti dello stesso meccanismo....

Il contenuto dell'articolo è indubbiamente drammatico.
Non mi ha sorpreso, però, in quanto lo trovo perfettamente coerente con il processo in atto.
Piuttosto, mi ha colpito di più l'ennesima strumentalizzazione della donna...
... E questo ha mandato tutto un bel po' OT...

Fabio.
a_mensa
#55 a_mensa 2017-12-27 13:33
come mio solito, oltre al cercare di capire "COSA" si dice, la mia attenzione si polarizza sul "PERCHE'" lo si dice.
Una legge che delega totalmente un governo che, causa elezioni, entra nell'ordinaria amministrazione a stravolgere certe regole, per me è solo un generatore di fumo, atto a far discutere, mentre provvedimenti ben più pesanti stanno per essere adottati. Quali ? in campo economico, con i vincoli europei, l'uscita di Draghi dalla BCE, ed un bilancio solo apparentemente in quadro grazie alla lista dei sogni, io di questa uscita me ne sbatterei proprio, cercando invece di capire come cercheranno di risolvere gli immensi problemi lasciati cuocere. Ovviamente nel disinteresse del popolo bue.
E se mi dite che disprezzo profondamente gli italiani come popolo ( riconoscendo ovviamente eccezioni di grande merito), allora affermo che avete proprio ragione.
Tizio.8020
#56 Tizio.8020 2017-12-27 13:38
Citazione:
#49 Shavo
#38 MARCO M5S
Citazione:

Citazione: Allora mi state dicendo che prima che governassero le donne i sistemi politici erano migliori?

Si. Atene.

Ah già, la polis di Socrate
Bella roba!
Una elite di pensatori nullafacenti mantenuti da migliaia di schiavi lavoranti.
E la chiamavano "Democrazia" !!
Un par di palle.

Cosa cambia dalla situazione di oggi?
ARULA
#57 ARULA 2017-12-27 14:20
@43 Matkshonov
Quoto.
ARULA
#58 ARULA 2017-12-27 14:29
E' un po' OT però inerente alla discussione sulle donne e il femminismo:
Rockfeller: “Siamo stati noi a finanziare il movimento femminista. E vuoi saper perchè?”
www.ninconanco.info/.../
Edit:
Ma ci saranno tantissime altre ragioni oltre queste.
Calvero
#59 Calvero 2017-12-27 15:00
Nygandy:

Citazione:

Ciao calvero mi sfugge un particolare, ma dove sarebbe la novità in una donna al governo?
Una donna al governo, non è una donna al Potere.

Citazione:

Ci sono regine imperatrici persino cospiratrici che dall'alba dei tempi hanno governato in conseguenza dinastica o prendendo esse stesse il potere senza che nessuno abbia mai pensato di attribuire loro una caratteristica di imitazione del governo maschile.. Che ne dici al riguardo?
Dico che:

1) Il NWO non si era ancora attivato, quindi non stiamo più parlando della stessa cosa;

2) Non stai storicizzando il fenomeno (che è gravissimo; «gravità» intesa come mancanza cruciale nelle disamine);

3) Stai parlando di femmine al potere. Non di donne in "democrazia";

4) Le Regine in carica oggi, sono funzioni primigenie di élite e oligarchie, e non imperatrici. PS e in molti casi lo era parimenti anche nell'antichità.

Il resto discende da qui
Calvero
#60 Calvero 2017-12-27 15:13
AL2012:

Citazione:
Viviamo in una cultura maschilista da sempre (o quasi) e stiamo viaggiando dritti dritti verso l’autodistruzione della nostra specie.
La cultura è sempre stata e sarà sempre maschilista, e non potrà non essere maschilista. L'uomo è cultura, la donna è natura. Le maschere che le oligarchie usano per bilanciare la massa e gli schiavi, è contestuale al periodo. Ora la femmina deve essere distrutta e soppiantata dalla donna, che è una creatura letteralmente immonda, e il maschio deve essere annichilito spiritualmente.

Il problema dei soprusi nei confronti delle donne, così come nei confronti dell'infanzia, assolutamente ignobili, non sono mai stati un problema culturale e/o una questione di maschilismo ;-)

It's propaganda Baby, indottrinata attraverso la storia scritta dai vincitori.

_____________


FEFO:

Citazione:

l'articolo denuncia cose gravissime e noi ci preoccupiamo del sesso di chi le ha proposte? ma che senso ha? facciamo una legge contro le donne in parlamento ?
Se non impariamo a riconoscere la propaganda, non impariamo a riconoscere quale strada sarà la migliore.
fabiomln
#61 fabiomln 2017-12-27 15:16
Il Regime non dorme mai.
Un po' di pietà almeno in questi giorni!
redazione
#62 redazione 2017-12-27 15:21
Messaggio per CALVERO e MARCO M5S: qui (post 172)

luogocomune.net/.../...
Shavo
#63 Shavo 2017-12-27 15:24
#56 Tizio.8020

me ne chiamo fuori, voleva solo essere un velatissimo riferimento alla fine che la democrazia più bella del mondo fece fare al famoso filosofo
Paolab
#64 Paolab 2017-12-27 15:45
#47 fefochip scrive: l'articolo denuncia cose gravissime e noi ci preoccupiamo del sesso di chi le ha proposte? ma che senso ha?

Circa la gravità:

all’art. 2 del “Protocollo d’Intesa” è scritto: “ Atteso che la veicolazione di corrette informazioni in un ambito così delicato come la salute riveste una grande importanza, l’obbiettivo dei corsi formativi è, di comune intesa, quello di fornire ai giornalisti conoscenze in ambito sanitario provenienti da fonte istituzionale autorevole e indipendente, al fine di fornire ai cittadini un’informazione corretta e scientificamente validata, contrastando il fenomeno della disinformazione e delle fake news circolanti. “…

e all’art. 9 (Riservatezza: “ Le Parti si rendono garanti che il personale destinato allo svolgimento delle attività oggetto dell’accordo manterrà, nei confronti di qualsiasi persona non autorizzata IL SEGRETO per quanto attiene l’informazione sui prodotti da diffondere: I materiali saranno divulgati secondo le modalità di volta in volta concordate.”

Lorenzin era presente in Quirinale nel corso della giornata nazionale della ricerca sul cancro del 6/11/2014 nel corso della quale il prof. Umberto Veronesi affermò:

“Polarizzandosi solo sugli organi abbiamo tralasciato il tema del pensiero dell’uomo quindi bisogna secondo me nella medicina del futuro ritornare al vecchio pensiero platonico che diceva che bisogna curare l’Anima per curare il corpo. L’ Anima, in greco psiché. Bisogna curare il pensiero, il cervello, il modo di sentire le cose, perchè quando una persona si ammala di un tumore in un organo certamente quello si può curare, si può guarire ma poi se la malattia viene percepita ed elaborata nel cervello, nel pensiero, là rimane a lungo. Io dico sempre ai miei colleghi: è facile togliere un nodulo al seno ma è difficile toglierlo dalla mente. Lì rimane per mesi, per anni e fino a quando non è completamente scomparso la guarigione non è realizzata. Noi vediamo la sua guarigione fisica ma dobbiamo pensare anche alla guarigione a livello mentale Bisogna quindi che i medici si rapportino con i pazienti in una maniera diversa, in una maniera più dialogante, più profonda, più conoscitiva per avere la sua fiducia. La fiducia di un paziente non si ottiene con una firma di consenso informato. E’ una firma che serve più al medico, per proteggersi dai rischi del futuro, che al paziente stesso. Il paziente ha bisogno di sapere, di conoscere, ha bisogno di dialogo e quindi dico sempre che bisogna saper ascoltare…” www.youtube.com/watch?v=FM7HZi6Ovfk

Propose l’ascolto, attraverso la maieutica, già Socrate. Maieutica = arte ostetrica, ovvero la capacità di far partorire la verità, attraverso l’esercizio del dialogo, con domande e risposte, - come dal vocabolario - : “tali da spingere l’interlocutore a ricercare dentro di sé la verità, determinandola in maniera il più possibile autonoma” .



Per uscire da questa confusione, che dura da millenni nonostante Socrate-Platone, neoplatonici, teosofi, igienisti ecc., occorre che le persone abbiano consapevolezza delle cause delle loro malattie, endogene od esogene, a prescindere poi dalle svariate cure. Non è sufficiente però occuparsi delle proprie emozioni dopo la diagnostica perchè : “ se la Medicina Psicosomatica, che si pone come la disciplina che, per eccellenza, tenta di superare il dualismo mente-corpo, al di là delle presunte apparenze, è scivolata nuovamente nel riduzionismo meccanicistico di secoli fa, un’altra recente disciplina, la psico-oncologia che presume anch’essa un’attitudine olistica nei confronti del paziente, è scivolata ancora più in basso. In uno dei testi più accreditati nella letteratura italiana, il “Manuale pratico di psico-oncologia”, si afferma nelle prime righe di presentazione che: “La Psico-oncologia costituisce in ambito sanitario un riferimento per tutti coloro – oncologi, psicologi, psichiatri, psicoterapeuti – che nel trattamento della malattia neoplastica hanno una visione olistica del malato, tesa a tutelare e favorire una migliore qualità di vita del paziente considerandolo nella sua complessità, vista la inscindibilità negli esseri umani della componente biologica da quella emozionale” (Grassi, Biondi, Costantini, 2003, pag. IX). Peccato che nelle trecentoventi fitte pagine del testo non c’è una riga in cui si accenni alla possibilità, anche remota, che le emozioni abbiano una qualche determinante nella genesi del cancro! In tutto il manuale pratico di psico-oncologia, le emozioni sono considerate solo in quanto “vissuto di malattia”, cioè la reazione emotiva del paziente tumorale! Viene proprio da chiedersi cosa si intenda con il termine “olistico” o con “l’inscindibilità negli esseri umani della componente biologica da quella emozionale” (da un articolo dello psichiatra Danilo Toneguzzi sulle 5 leggi biologiche scoperte dal dr. R.G. Hamer )


Queste considerazioni valgono naturalmente anche per tutte le altre cosiddette patologie, incluse quelle considerate epidemiche. Ovvio che non si può esercitare la maieutica con i bambini. Devono provvedere gli adulti i quali saranno poi in grado di scegliere in modo più consapevole eventuali prevenzioni e cure per sè e per i bambini
qilicado
#65 qilicado 2017-12-27 16:13
#64 Paolab
Citazione:
Polarizzandosi solo sugli organi abbiamo tralasciato il tema del pensiero dell’uomo quindi bisogna secondo me nella medicina del futuro ritornare al vecchio pensiero platonico che diceva che bisogna curare l’Anima per curare il corpo.
Se ci fai caso è il dialogo interiore ad essere la pratica a cui molti di noi sono maggiormente assidui. Se così stanno le cose allora le regole della sintassi, e la sintassi stessa, diventerebbero un'importate chiave di lettura per capire che cosa ci sta succedendo "dentro". Immagina cosa può accadere se il tumore diventasse il soggetto dominante dei nostri pensieri, quando cioè formulassimo di continuo dei pensieri in cui il soggetto è sempre il tumore.
Davide71
#66 Davide71 2017-12-27 21:56
Ciao a tutti:
mi spiace per voi ma le donne hanno una maggiore attitudine alla politica degli uomini perché sono maggiormente allenate a sfruttare metodi di persuasione occulta.
Se nella politica attuale le donne che emergono sono pochissime le ragioni sono culturali e basta. Peraltro nei Paesi del Nord Europa la situazione è un po' diversa.
Ma come dicono a Napoli

che te lo dico a fa'
saccente
#67 saccente 2017-12-27 22:17
Sembra l'altro ieri, quando il suffragio universale da idea del pensiero (più o meno applicata) si è propriamente realizzato nella sua estensione compiuta primordiale cioè il il diritto di voto per entrambi i sessi. Ed in effetti sono passati poco più di 70 anni, che sono meno di 3 generazioni ( scarse di questi tempi ). Eppure, per qualcuno, non sembrerebbero un rodaggio sufficiente per applicare lo stesso principio distributivo e inclusivo alle cariche politiche, ma neppure, bisognerebbe ammettere, sufficienti a raccogliere abbastanza insuccessi per negarne l'attuabilità. Neppure bisognerebbe stupirsi se ne avessimo un idea negativa perchè se concordassimo che la politica da ben prima ha imparato a recitare il proprio copione in base a calcoli sul consenso, converremmo che essa abbia applicato la stessa formula già all'ingresso del nuovo corpo elettorale, e che esso si sia comunque adattato. Perciò anche se trovassimo un risposta nella storia recente e dentro di noi, per esperienza personale, essa non varrebbe in Principio.
Peccato che sia ancora avvolta nel mistero la storia delle società Matriarcali, dominarono, in un tempo imprecisato, un area imprecisata e furono la culla delle nostre società.
ARULA
#68 ARULA 2017-12-27 22:35
@67 saccente
Che la maggior parte delle donne non sia adatta a certe carriere o certi lavori ci può anche stare, ma arrivare a pensare che siano incapaci di votare è un po' esagerato.
Da questo punto di vista non è che gli uomini abbiano brillato più di loro negli ultimi 70 anni... la lobotomia è generale e generalizzata... temo.
Tianos
#69 Tianos 2017-12-28 00:18
@Arula credo il succo del messaggio di saccente fosse proprio il contrario...ossia una critica alla critica di chi pensa che le donne non siano adatte a certi lavori o a certe cariche.
Per quanto riguarda il voto io sono d'accordo. inutile dare una canna da pesca senza insegnare a chi la dai ad usarla.
angelo88
#70 angelo88 2017-12-28 00:19
Maksi

Citazione:
Decidetevi... il M5S è fascista o Comunista? Sicuramente e' anti-fascista nel senso piu' stereotipato. Poi' Comunista ortodosso certamente no, pero' orbita intorno alla galassia marxista nella ramificazione piu' culturale del termine (cosmopolitismo, anti-razzismo, femminismo...)
Maski, ma sei sicuro di quello che stai dicendo? Antifascista no, visto che Grillo più volte ha ribadito che l'antifascismo "non gli compete" (cosa significa lo sa solo lui), e non si fa scrupoli a portare avanti le battaglie di Casapound. Di marxista non hanno niente, ma nemmeno per sbaglio, visto la loro politica anti sindacale e la retorica di non essere nè di destra e nè di sinistra (tipica del qualunquismo di Giannini del '45). Stanno oscillando tra politiche tipicamente reazionarie, vedi immigrazione, e politiche riformiste-keynesiane, vedi il reddito di cittadinanza. Quando andranno al potere queste due "fazioni", alla lunga, saranno inconciliabili in un unico contenitore, e la scissione sarà inevitabile.
Pavillion
#71 Pavillion 2017-12-28 00:52
Dopo aver letto l'articolo ho scritto il poco pensato che mi è saltato in mente: fin dove si possa spingere la globale dominante nell'imporre unilateralità sezionata vivisezionata nazione per nazione non è dato sapere.
La ministra e il ministro sono nostri dipendenti, inutili dipendenti in quanto utili dipendenti anche loro.
Detto questo, ogni tanto commento io, due quote chè due sono i motivi inerenti:
#24 peonia
#31 Al2012
"(◠‿◠)" ,˜”*°•♥•°*”˜ ˙·٠•●♥*♫•* ♫♪ rubata altrove.
Bakunin
#72 Bakunin 2017-12-28 03:35
Non riesco davvero a capire come persone di una certa cultura e capacità intellettive, possano essere così grossolane nella considerazione delle donne.
Fino a prova contraria, la società occidentale capitalista è fortemente maschilista, impregnata e fondata su valori direttamente derivanti dal testosterone, quindi, con tali premesse, cosa mai ci potremmo aspettare da una donna che riesca ad arrivare in posizioni di potere in un simile sistema ? Non sarà altro che una copia femminile del prototipo richiesto, con l'aggravante che sarà ancora più stronza e incazzata, perchè, essendo donna, ha dovuto dimostrare di essere ancora più spietata dei colleghi maschi.
Per cui ricondurre l'universo donna a tali esempi è, quantomeno, miope ed ingiusto.

Concordo pienamente col fatto che il femminismo è stato assolutamente funzionale al NWO e che in questa società il ruolo della donna è clamorosamente "contro natura", ma in una teorica società matriarcale fondata sui valori femminili, ovvero con modi, tempi, ritmi, priorità, completamente differenti, le donne sarebbero assolutamente in grado di fare politica, essendo mediamente molto più intelligenti, amorevoli, equilibrate, sensibili e portate verso la vita.
Si parla di una sorta di rivoluzione copernicana, di un modello sociale infinitamente differente dall'attuale, dove i maschi hanno imposto violenza, aridità, competitività, darwinismo sociale, egoismo ed individualismo.

Se qualcuno non ha mai vissuto (o almeno conosciuto) con una donna degna di tal nome, mi spiace davvero tanto per lui, io dalla mia compagna ho imparato tanto e mi rende la vita degna di essere vissuta ogni giorno. Certi commenti da bar sport non hanno altra spiegazione. Se avessi il potere di affidare il mondo al genere, pardon...al sesso femminile o a quello maschile, di dubbi non ne avrei mezzo: avanti con le femmine, tutta la vita !
Bakunin
#73 Bakunin 2017-12-28 03:45
Su alcuni punti del programma dei 5S, invece, voglio davvero vedere chi non è d'accordo su almeno questi punti fondamentali:

Reddito di cittadinanza

Referendum propositivo e senza quorum

Referendum sulla permanenza nell’euro

Obbligo di discussione di ogni legge di iniziativa popolare in Parlamento con voto palese

Una sola rete televisiva pubblica,senza pubblicità,indipendente dai partiti

Massimo di due mandati elettivi

Legge sul conflitto di interessi

Ripristino dei fondi tagliati alla Sanità e alla Scuola pubblica

Abolizione dell’IMU sulla prima casa

Non pignorabilità della prima casa

Abolizione di Equitalia


Provate ad immaginare che queste proposte siano reali e realizzate, davvero non varrebbe la pena provare ? Davvero pensate che non ci sarebbero dei drastici miglioramenti nella vita delle persone ? I dubbi sul M5S ce li ho anche io e non sono pochi, però solo il fatto che certi concetti si possano leggere nero su bianco, a me sembra già un mezzo miracolo e non sarebbe giusto ignorarlo. La Rivoluzione non si farà in Parlamento, ma se magari nell'attesa si riuscisse a vivere in condizioni più dignitose...perchè no ?
ARULA
#74 ARULA 2017-12-28 08:55
@67 saccente e 69 Tianos
Scusate. Non avevo compreso bene il senso dell'intervento. :-D
peonia
#75 peonia 2017-12-28 09:25
"Se qualcuno non ha mai vissuto (o almeno conosciuto) con una donna degna di tal nome, mi spiace davvero tanto per lui, io dalla mia compagna ho imparato tanto e mi rende la vita degna di essere vissuta ogni giorno. Certi commenti da bar sport non hanno altra spiegazione. Se avessi il potere di affidare il mondo al genere, pardon...al sesso femminile o a quello maschile, di dubbi non ne avrei mezzo: avanti con le femmine, tutta la vita !"

grazie, hai risollevato il thread.....ero basita da tanto maschilismo...
Tianos
#76 Tianos 2017-12-28 09:48
@Peonia
Da parte mia, il mio punto di vista non lo vedo maschilista, al massimo specista.
Esempio da arti marziali, non consiglierei mai una donna di approcciarsi al combattimenti rafforzando la musculatura o l'approccio diretto: la conformazione fisica di una donna non le permetterebbe di stare al pari di un uomo con lo stesso carico di lavoro.
L'uomo ha il testosterone (finchè ci sarà qualche maschio) che lo rende più aggressivo, la donna l'estrogeno, che la rende più empatica ed emotiva, la donna ha una mosculatura più elastica e meno incline a rafforzarsi, più indicata verso la resistenza ed un tipo di combattimento a distanza invece di quello a contatto diretto di un maschio.
Il carico sul cuore di una donna (proprio per la moscolatura più esile) è di molto minore rispetto a quella di un maschio, quindi più resistente alla fatica.
La donna respira col torace, quindi più sensibile ai fianchi, l'uomo col diaframma, quindi deve rafforzare la bocca dello stomaco.
Per il maschio il punto debole sono genitali e tan tien (sede della prostata anche) per la donna i seni.
L'uomo e la donna, sono differenti, è sbagliato, no! ma lo e volerli forzare ad esserli.
Il mio ragionamento è dovuto soltanto a cinico ragionamento che avrei fatto pure se fossi femmina...del resto mia moglie detesta il mio testosterone...anche se ne è affascinata :-D.
peonia
#77 peonia 2017-12-28 09:53
Tianos le differenze speciste non le vedo nel governare un popolo... anzi, proprio per quello che dici, una Donna sarebbe sicuramente più adatta per farlo, non creando guerre e morte, ma pace e giustizia.... Ovviamente sto parlando di Donne..non femmine tutte tette e culi in mostra..... una vera Donna...quasi in estinzione come lo sono i veri UOMINI....Ahimè... :-(
mik300
#78 mik300 2017-12-28 09:57
Donne:
Esistono gli uomini rinkoglio.niti e le donne rinkogli.onite,
Il problema è che quando la donna è koglio.na
Bisogna dirglielo..
Non fare come la boschi (koglio.na al cubo)
Che pretende l'immunità in quanto essere dotata di tette e kulo..
Vige la parità, no?

lorenzin: sto corso anti fake news riguarda solo la carta stampata..
Chi lavora per un giornale registrato al tribunale..
Non chi ha un blog su internet, ecc
in ogni caso poi a corso finito
Può scrivere quello che accidenti gli pare..
È solo l'ennesima seccatura in più..

Oro: sul fatto dell'oro che si può produrre col cianuro
Ho capito poco..

Una poltrona x due:anche lì, boh..
ARULA
#79 ARULA 2017-12-28 10:14
@peonia e Tianos
Di donne in politica di buon esempio ricordo solo la Anselmi in Italia.
Storicamente se dovessi basarmi sulla memoria potrei fare l'esempio della regina Elisabetta I che ha realizzato molto di più di quanto avessero fatto tutti i precessori e successori maschi(a discapito del resto del mondo purtroppo) e la regina Vittoria poco meno (sempre a discapito nostro ovviamente) anche se non so effettivamente quanto sia dovuto a lei o al marito effettivamente.
Poi ovviamente bisogna dire che il sistema è prettamente maschile e una donna deve essere peggio di un uomo per spiccare in questo ambiente, ma non so se effettivamente sia il loro contesto migliore. Però le eccezioni possono sempre esistere, ma non gli esempi recenti comunque.
Edit
Per sistema prettamente maschile intendo Darwiniano e competitivo quindi non adatto alle migliori capacità delle donne vere. Capiamoci. La mia non è una critica a prescindere sulle donne( anche io lo sono) ma la società in cui viviamo e la deriva che ha preso non è quella adatta ad evidenziare le qualità vere delle donne. Anzi... tendono solo a snaturarle con i pessimi risultati a cui siamo costretti ad assistere e subire.
Tianos
#80 Tianos 2017-12-28 10:14
Sarei d'accordo solo se avesse passato la menopausa.
Voglio specificare Peonia Citazione:
Senza nulla togliere alla grandiosità delle donne come: insegnanti, sostenitrici, consigliere, empatiche, maturano prima di un uomo, l'essere mediamente più intelligenti di un uomo, disposte a morire per i figli
che io di mio, mi son sempre sentito un'estraneo all'interno della razza umana, e non solo per gli altri ma anche per le cose che ho fatto o faccio io, guidato dalla chimica del mio corpo.
Una qualità grandiosa delle donne, ma anche un grande difetto, è che per la chimica del loro corpo spesso pensano col cuore, e tu ne vedi solo il lato bello.
Ripreciso , non credo non possa esistere una donna che possa guidare un popolo verso un periodo di pace e prosperità... solo che finche ci saranno persone che possono creare una minima minaccia essa tendenzialmente sara più pericolosa di un uomo.
Anche la femminilizzazione dell'uomo secondo me verte su questo traguardo...esempio perchè molti pensano che trump si comporti da femminuccia con le sue uscite emotive, mentre putin viene considerata come la figura dell'uomo glaciale, maschio e calcolatore?
Spero di riuscire a far comprendere il mio pensiero del tutto cinico...al potere è necessaria una figura (sia donna che maschio) cinica, disposta a colcalare il prezzo della politica anche in termini di vite umane per un bene generale, che riesca a subire offese, ingiurie, ricatti, minaccie palesi o nascoste, in modo distaccato. "il potere corrompe, il potere assoluto, corrompe in modo assoluto"
Una donna che di natura è emotiva ed empatica, sarebbe tendenzialmente più capace di farlo di un maschio?
ARULA
#81 ARULA 2017-12-28 10:27
@80 Tianos
Una donna in guerra? :-o NO.
Poche eccezioni nella storia, anche se ci sono state.
angelo88
#82 angelo88 2017-12-28 10:29
Citazione:
"Se qualcuno non ha mai vissuto (o almeno conosciuto) con una donna degna di tal nome, mi spiace davvero tanto per lui, io dalla mia compagna ho imparato tanto e mi rende la vita degna di essere vissuta ogni giorno. Certi commenti da bar sport non hanno altra spiegazione. Se avessi il potere di affidare il mondo al genere, pardon...al sesso femminile o a quello maschile, di dubbi non ne avrei mezzo: avanti con le femmine, tutta la vita !" grazie, hai risollevato il thread.....ero basita da tanto maschilismo...
Mi accodo a Peonia ;-)
peonia
#83 peonia 2017-12-28 10:37
eppure è esistita una cultura matriarcale di splendore....
societagilaniche.blogspot.it/
ARULA
#84 ARULA 2017-12-28 10:54
@83 peonia
Lasciatelo dire da me che ho lavorato anche nell'archeologia classica e preistorica... nulla di quello che è scritto in quell'articolo può essere dimostrato e il fatto che si venerasse la dea madre non implica automaticamente che anche le donne comuni fossero trattate come tali, anzi...
Probabilmente è uno di quei progetti di propaganda per il femminismo. Lo dico a malincuore credimi. Da quello che possiamo sapere, da quando esiste la scrittura, le cose erano ben diverse. In certi casi assolutamente diverse. Infatti quando sento riferimenti alla Grecia democratica mi viene quasi da ridere. Le donne in quella Grecia democratica valevano meno di... niente. Non erano degne neanche di essere amate perchè non avevano anima, ma solo usate per procreare la discendenza. Eppure di esempi di Dee forti ne avevano eccome... ma la vita delle donne comuni era quella di una proprietà.
Maksi
#85 Maksi 2017-12-28 12:22
Citazione:
Maski, ma sei sicuro di quello che stai dicendo? Antifascista no, visto che Grillo più volte ha ribadito che l'antifascismo "non gli compete" (cosa significa lo sa solo lui), e non si fa scrupoli a portare avanti le battaglie di Casapound. Di marxista non hanno niente, ma nemmeno per sbaglio, visto la loro politica anti sindacale e la retorica di non essere nè di destra e nè di sinistra (tipica del qualunquismo di Giannini del '45). Stanno oscillando tra politiche tipicamente reazionarie, vedi immigrazione, e politiche riformiste-keynesiane, vedi il reddito di cittadinanza. Quando andranno al potere queste due "fazioni", alla lunga, saranno inconciliabili in un unico contenitore, e la scissione sarà inevitabile.
Per quello che mi ricordo Grillo non tantissimo tempo fa ha dichiarato che il M5S e' un argine alla deriva nazionalista tipo Alba Dorata greca. So bene che anche lui stesso era stato "discepolo" del fascistissimo prof. Auriti, ma poi ha proseguito una starda differente.
Il M5S non c'entra niente con Casapound, perche' CP e' un movimento identitario (in ogni ambito), mentre il M5S al piu' dichiara' una certa sovranita' formale. Ma sono bazzecole. Sull'immigrazionismo, multiculti, femminsimo, genderismo ed altre puttanate (post) marxiste sono invece solidali con PD e forse ancora piu' estremisti su certi fronti. La legga sullo Ius Soli la volevano ancora piu' aperta. Qualche volta sono ambigui perche' vogliono racattare qualche destrorso che vede nel PD il male assoluto. Ma qui non sitratta di partiti, ne di poveri contro ricchi, ne corrotti contro onesti... ma preservazione contro estinzione. Il M5S non intende preservare alcunche', anzi e' un'arma molto presuasiva dei nostri nemici. Nemmeno geopoliticamente sono utili.

PS: non dimentico nemmeno quanta faccia da culo hanno avuto nel permettere la legge sul negazionismo. Fanno schifo al cubo.
Pavillion
#86 Pavillion 2017-12-28 12:40
#84 ARULA 2017-12-28 10:54
@83 peonia
Lasciatelo dire da me che ho lavorato anche nell'archeologia classica e preistorica... nulla di quello che è scritto in quell'articolo può essere dimostrato e il fatto che si venerasse la dea madre non implica automaticamente che anche le donne comuni fossero trattate come tali, anzi...
Probabilmente è uno di quei progetti di propaganda per il femminismo. Lo dico a malincuore credimi. Da quello che possiamo sapere, da quando esiste la scrittura, le cose erano ben diverse. In certi casi assolutamente diverse. Infatti quando sento riferimenti alla Grecia democratica mi viene quasi da ridere. Le donne in quella Grecia democratica valevano meno di... niente. Non erano degne neanche di essere amate perchè non avevano anima, ma solo usate per procreare la discendenza. Eppure di esempi di Dee forti ne avevano eccome... ma la vita delle donne comuni era quella di una proprietà.

>|
Affascinante as picture at an exibition:
Donna, quella Donna - Vita, quella Vita uguali sembrarono a me avendo ricevuto la sconcertante "magia" di averle potuto osservare da lontano e oltre. Altro.
Tianos
#87 Tianos 2017-12-28 12:49
VEDI ARULA
Se mai fossi di fronte alla possibilità di dover scegliere qualcuno al governo, sceglierei te.
Sto negando tutto quello che ho detto prima? no, ma vorrei far capire che il mio era un puro discorso di probabilità e percentuali, di osservazione ed analisi. Proprio per il fatto che arulas facendo parte della categoria in discussione, ha messo in discussione se stessa stessa e la sua catagoria, la preferirei come capo a tanti altri.
Una perla rara...complimenti da parte mia (p.s. peo non che tu non sia speciale come persona, ma ognuno ha i suoi pregi)
Matkshonov
#88 Matkshonov 2017-12-28 13:28
@Fefo
Citazione:
boh, a mio avviso queste considerazioni sono completamente sterili.
a monte di tutto questo discorso c'è la considerazione che i politici di oggi (uomini o donne che essi siano) sono i camerieri dei potenti/potentati di turno europei e americani.
FabioP ha buttato, ingenuamente, un po' di benzina, ma la testa di cazzo che ha dato fuoco, mandando tutto OT, sono io, mi rammarico di questo. Tutti gli altri commenti sono conseguenza, a dimostrazione, anche, di come la propaganda sessista abbia avuto successo nella sua funzione di creare la spaccatura.

@Calvero io e te usiamo 2 vocaboli diversi per esprimere lo stesso concetto, spero non sia fonte di malintesi.

@Peonia
non esistono culture matriarcali di splendore, così come per le patriarcali. Il sessismo non è la cura al "pacchetto(?) regalo di natale" del pd.



------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
@Tutti
Quello pubblicato in articolo lo dovremmo prendere e considere il nostro programma di lotta comune. E le domande sono:
Come possiamo impedire l'attuazione del ddl Lorenzin in ogni suo punto?
Come possiamo revocare o sabotare il "protocollo d'intesa" per i corsi di formazione?

Inoltre, uno dei punti,secondo me in assoluto più importanti!
Citazione:
Sanno benissimo quanto importante e fondamentale sia avere il controllo delle informazioni mainstream. Lo dice espressamente una nota del ministero: «le informazioni diffuse dai media sono in grado di influenzare la percezione e le scelte dei target di riferimento». Il target di riferimento è il popolo-gregge o popolo-bue, ovviamente, cioè i sudditi dell’Impero. Siccome non sono in grado di avere un pensiero autonomo possono essere “influenzati” nelle loro scelte dalle informazioni.
Crearsi un pensiero autonomo è forse la parte più difficile, ma crearsi almeno degli "anticorpi" per impedire che ci influenzino nelle nostre "scelte"è forse la cosa più importante.
Un buon inizio sarebbe analizzare come funziona il meccanismo, lo possiamo fare, anche, "ognuno per se".Meditare sulle nostre convinzioni, sul cosa ha creato le nostre convizioni e chiedersì perchè sia stato così efficace nel convincerci. Se si riesce a fare questo, poi, magari, si può pensare a come libearci dalle suddette convinzioni.
Questo secondo me sarebbe un buon punto d'inizio, poi ovvio, di certo non impedirà il programma "politico".
Indio-matic
#89 Indio-matic 2017-12-28 14:04
Interessante la diatriba sullo scegliere da chi è meglio essere governati, se da una donna o da un uomo e su chi vorremmo al potere. Secondo me il punto è un altro e cioè che ormai ci hanno inculcato profondamente l'idea che debba sempre essere qualcun'altro a decidere le nostre sorti. Speriamo sempre che quello/quella che prenderà il potere lo farà per il nostro bene e sistemerà tutto. Continuiamo a vivere in questa illusione...

Sulle società gilaniche, a quanto mi pare di capire dall'articolo citato, non sembra fossero società dove prevalesse un sesso o l'altro ma società basate sulla parità, senza gerarchie, senza stato e senza nessuno che imponesse agli altri cosa fare.
ARULA
#91 ARULA 2017-12-28 14:46
@87 Tianos
Ti ringrazio! ;-) Ma probabilmente io non mi voterei... :-D
Purtroppo mi appartengono sia i difetti femminili che quelli maschili.
Sarebbe un casino... :hammer:
miles
#92 miles 2017-12-28 14:56
Citazione:
grazie, hai risollevato il thread.....ero basita da tanto maschilismo...
Qui ci sono menti troppo brillanti, per poter pensare che alcune affermazioni siano riconducibili solo a gretto "maschilismo".
Che tra l'altro per come la vedo io, non esiste, come d'altronde non esiste il femminismo.
Ci sono i maschi e le femmine, che vivono in dimensioni completamente diverse, anche se sono animali della stesse specie.
Su come il modo di rapportarsi si sia poi evoluto, e sia stato condizionato nel tempo, questo è un altro piano del ragionamento.

Citazione:
Grazie infinite per la tua risposta. È stato signorile da parte Tua. Nel frattempo sto provando ad approfondire e sto iniziando a scoprire giusto queste cose. ..una buona lezione da tenere a mente per le prossime occasioni.
E io mi scuso per essere stato un po' troppo brusco nel primo appunto al tuo commento iniziale.
Però mi fa piacere che tu abbia voluto saperne di più, e attraverso questo, si sia creato un dialogo proficuo.
Resto convinto che solo attraverso la conoscenza specifica di ogni singolo argomento, si raggiunga la consapevolezza
di quello che ci circonda, e ci si possa creare le difese, per non essere fregati.
Se quasi tutti fossero consapevoli,per fare un esempio,che con un incendio a fiamma libera l'acciaio non si fonde, a meno di non sovvertire
alcuni principi fondamentali della nostra conoscenza, non ci avrebbero raccontato quello che vorrebbero credessimo sull'11/9/2001.
miles
#93 miles 2017-12-28 15:25
Citazione:
Oro: sul fatto dell'oro che si può produrre col cianuro Ho capito poco..
Nel medioevo il sogno di ogni alchimista era riuscire a trovare la pietra filosofale, che secondo le credenze del tempo,
avrebbe trasformato il piombo in oro.
Nel nostro caso, il cianuro serve come bagno galvanico per i processi di doratura e argentatura.
Va da sè che i sali di argento o di oro che si depositano sul manufatto vanno immessi, e non li crea il cianuro che serve solo come "veicolo"
per depositarli attraverso l'elettrolisi.
saccente
#94 saccente 2017-12-29 14:54
#Tianos
interessanti le differenze fisiche, mi sembra di aver letto anche che a livello celebrale le Donne abbiano maggiori sinapsi tra gli emisferi celebrali. Sarebbe da verificare, ma se fosse vero confermerebbe che abbiano sviluppato una maggiore specificità alla sinergia funzionale delle parti. In effetti corrisponderebbe alla precisa capacità di gestire, comune anche nelle varie classi animali, la prima difficile fase educativa post-gestazione, quindi "monitorare" empaticamente lo sviluppo del primo e più delicato radicamento sinaptico del nascituro, di entrambi i sessi.
Dal punto di visto filosofico-evolutivo si potrebbe notare che quella fase aumenta di tempo proporzionalmente al diminuire della prole. Questa differenza avrebbe ragione anche di collocarsi in quella ragione evolutiva del passaggio da oviparo a vivipero, e rappresentare un traguardo cognitivo piuttosto che meramente nutrizionale: gestendo il grembo, ragionando al quadrato per iniziare uno sviluppo celebrale pre-gestazione.

#Arula
Dal punto di vista antropologico sarebbe verificata l'ipotesi, su basi filologiche e interpretative, che la società greca si fondo sulle ceneri ( di guerra ) dell'ultima istanza evolutissima delle società matriarcali. Un'indizio sarebbe nel mito fondativo di Eleusi e nello studio delle divinità preesistenti (praticamente sono solo femminili) ai cicli mitologici classici, di origine migratoria, indoeuropea. probante sarebbe pure l'evoluzione della sacralità della verginità, anch'essa eredità, era cmq indiscussa. Possiamo leggere ancora Saffo ammirando l'esclusività del suo circolo e maledirci per l'eternità.
ARULA
#95 ARULA 2017-12-29 15:19
@saccente
Le so anche io queste cose. Ho studiato anche io le varie storielle... ma questo sono: storielle.
La cultura è funzionale. Se avessero voluto continuare ad affermare che le donne valevano zero avrebbero trovato nelle loro ricerche studi che dimostravano questo. Un po' come il Darwinismo è stato ed è funzionale al sistema.
Quando si parla di preistoria di niente si può essere certi, ma solo fare ipotesi. Te lo dico per esperienza gli studiosi si fanno un'idea e la portano avanti anche senza riscontri.
Mi è capitato di lavorare in un sito preistorico di una civiltà poco conosciuta e pochissimo studiata con persone davvero capaci, ma alla fine dello scavo eravamo più confusi che altro...
Ricordo ancora le nostre facce alla fine dello scavo di quella che avrebbe dovuto essere una tomba... noi ammutoliti dallo stupore e gli operai che ci chiedevano lumi. Se c'era una telecamera sarebbe stata una scena troppo divertente. Anche se suppongo molto meno per l'archeologo che dopo doveva fare una relazione sullo scavo. Niente poteva essere valutato con i nostri canoni. Niente.
saccente
#96 saccente 2017-12-29 15:54
@arula
Certamente son ipotesi, e peraltro sono note a margine di studi senza quegli intenti. Personalmente valuto la ricerca filologica più affidabile di quella archeologica, anche perchè gli ambiti sono meno materiali e più cognitivi e culturali, indagabili per ragionamento, (e quindi forse senza risposta). Credo anch'io che non si possa non pensare che il mondo, allora come oggi, sia il crocevia contemporaneo di culture modi usanze, completamente differenti, apparentemente e realmente indecifrabili. Alcune sono come ombre, altre fugaci come lapilli. "Cartagine fu distrutta per il capriccio di un popolo".
Mi hai incuriosito con la tua storia, non avresti altri dettagli?

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO