Forum

Commenti Recenti

rss

Nella prima parte di questo video, Claudio Messora sintetizza i dubbi che hanno colto molti di noi, dopo la chiusura delle trattative con l'Europa. Siamo proprio sicuri di aver riportato una "vittoria", come dicono Salvini e Di Maio, o piuttosto si è trattato di una sconfitta abilmente mascherata?

.

 

Aggiungi Commento   

munchmadon
#1 munchmadon 2018-12-21 17:45
Avevo riposto la mia fiducia, le mie speranze ma soprattutto i miei sforzi, in un movimento che voleva cambiare le cose. Mi ritrovo con un'altra manovra scritta dall'Europa. Non so se votare conti qualcosa ma il mio voto da oggi in poi andrà solo a chi affronterà il tema della sovranità monetaria e dell'uscita dall'Europa e dall'€uro. Buon Natale eh...
fefochip
#2 fefochip 2018-12-21 18:00
tanti di noi hanno votato con queste speranze, i primi che sono stati delusi quelli che chiedevano l'abrogazione della legge lorenzin.
poi seguono gli altri pian piano.

mi sa che l'unica è mettersi il gilet di emergenza dell'auto.....
BELLINI
#3 BELLINI 2018-12-21 18:07
Dovrebbe finire così.
Recessione in Europa
Dobbiamo cambiare l'Europa
Enormi investimenti europei sulle infrastrutture per fare la mobilità militare
Sì, vittoria. Finalmente l'Europa è cambiata.
Poi Putin tira un paio di Satan2 e tutti i problemi sono risolti.
Ahahahah
Zina
#4 Zina 2018-12-21 18:07
È avvilente. Questa unione europea è un leviatano che non lascia scampo a nessuno. Siamo stretti in una morsa e non si riesce ad uscirne. Da tutti i lati veniamo circondati dall'eurocentrismo. Giornali, televisioni, politica. È un coro ormai. Sembra un dogma inscalfibile. Non può esistere voce contraria perché va spezzata va annientata. È qualcosa che fa veramente paura perché è una dittatura col sorriso e un bel vestito elegante quindi non tutti la riconoscono. Per quanto riguarda gli attuali governanti nessuno di loro ha mai avuto il potere ne la volontà di cambiare niente altrimenti un modo per farlo lo avrebbero trovato. Sarebbe stata utile anche una maggiore onestà con gli elettori su tanti argomenti che sembrano ostacoli insormontabili e invece ho visto solo tanto silenzio e tanta strategia per restare a galla politicamente e questo non serve a nessuno. Dubito che usciremo da questo pantano
maryam
#5 maryam 2018-12-21 18:14
Serve comunque esprimere (anche votare in questo senso)
c'è un campo al dil à del visibile
si nutre di questo VOLERE

le forze elette dovranno fare il conto con le richieste e aspettative
e le ipocrisie saranno sempre più evidenti

è un processo lento, difficile, complesso
processo che vuole davvero cambiare le cose

non cambierà con la bacchetta magica,
ma con tanto lavoro e a tutti i livelli....
tommy77
#6 tommy77 2018-12-21 18:53
E' passato circa un annetto,da quando si diceva,io ero tra i pochissimi,che il m5s fosse la risultanza del Gatekeeping 4.0.A quel tempo,il movimento 5 scarpe,era all'opposizione.Dopo la pantomima teatrale,post elezioni,record negativo di circa 2 mesi e passa per trovare un abbozzo di accordo con salvini,finalmente,come auspicato dalla maggioranza,qui dentro,i pentastellati sono saliti in cattedra ad insegnare.Oggi,dalle loro ►primizie/perle◄lezioni di insegnamento,possiamo dedurre,con molta serenità il seguente ►Bilancio◄ :

--------------------------ANTE/ELEZIONI▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬POST/ELEZIONI-------------------------------------------------

1)Legge Lorenzin ◄ABOLIZIONE►------------------------------ ◄MANTENIMENTO►
2)Legge Fornero ◄ABOLIZIONE►------------------------------- ◄PUNTO INTERROGATIVO/MANTENIMENTO►
3)Pensioni d'ORO ◄TAGLIO►----------------------------------- ◄ TAGLIETTO :) MANTENIMENTO►
4)Reddito di Cittad. ◄SI,per TUTTI►---------------------------- ◄BOH????? NON SI SA, PER CHI E PER COME,MA,SICURAMENTE NON PER TUTTI►



Per non parlare delle altre colossali e megagalattiche figure di merda e puttanate sparate.......E non parlo dei disagi epocali che sta causando l'avvento,voluto ed impiantato da Renzi e ratificato nel massimo silenzio da Giggino e Matteuzzo della FATTURA ELETTRONICA,U.E. docet :)

Da che mondo è mondo si dice :

Citazione:
Un indizio è un indizio,due indizi rappresentano una coincidenza,tre indizi fanno una prova ma quattro indizi rappresentano ►LA CONFERMA◄
Si...la conferma,appunto,del fatto che Lega,M5S....sono l'ennesimo lato della medesima moneta quella del ▬▬▬►GATEKEEPING 4.0 DEL NUOVO ORDINE MONDIALE◄▬▬▬▬:)
Roberto70
#7 Roberto70 2018-12-21 18:57
A me (fan di questo governo) sembra che la controinformazione sia perfettamente allineata con il merdstream contro questo esecutivo. Per me le uniche cose sbagliate sono (fino adesso)

Non aver cancellato la lorenzin
L’accordo con i criminali UE

Le promesse elettorali contano 0 il contratto 100

Il contratto scade il 1 giugno 2023 quindi fino a quella data NESSUNO può dire che non sono state mantenute le promesse.
kamiokande
#8 kamiokande 2018-12-21 19:13
La cosa che al momento mi preoccupa di più sono le dichiarazioni filo europee, o per lo meno concilianti verso l'UE, provenienti dai banchi del Governo, mentre dai banchi dell'opposizione (PD e FI) volano le accuse di sovranità venduta e di manovra scritta dai burocrati/tecnocrati di Bruxelles; ovvero a parti invertite si invertono le dichiarazioni, come in un'infinita messa in scena. Comunque per tornare in tema: commissariati sì, ma non a nostra insaputa visto che avviene tutto alla luce del Sole.

Lettera di Draghi e Trichet a Berlusconi, ma applicata anche da Letta, Renzi e Gentiloni:
ilsole24ore.com/.../...

Senatore Garavaglia (Lega): Monti imposto dalla BCE sotto minaccia.


Ex Ministro della Giustizia Orlando (PD): Il pareggio di bilancio in costituzione (governo Monti) imposto dalla BCE sotto minaccia.
Parsifal79
#9 Parsifal79 2018-12-21 19:18
Le clausole di salvaguardia furono introdotte per la prima volta dal governo Berlusconi nel 2011, e solo il governo Letta nel 2013 fece aumentare l’Iva di 1 punto dal 21 al 22% (il livello attuale). Tutto sto pessimismo lo trovo ingiustificato. Di meglio non si poteva fare.

Ma poi che significa "Di Maio e Salvini non ci hanno messo la faccia" ???

" 1 MILIARDO che ci avremmo rifatto tutta l'università" ci è costato cosa? lo spread dell'ultima settimana?
Mah!

Quindi dobbiamo aver paura dello spread, o non ce ne doveva fregare niente e farlo aumentare con la procedura d'infrazione?
Non capisco quale delle due opzioni sarebbe quella giusta per le persone intervistate.

Qui Rinaldi fa un'analisi molto più obiettiva:
youtu.be/EbmUO5Rv4Ms?t=82
clausneghe
#10 clausneghe 2018-12-21 19:23
Si chiude l'anno e non cambia nulla.
Questo governo non riesce a portarci sulla giusta strada, rimane impantanato nei fanghi della UE e della Nato.
Salvini è troppo impegnato a sbafare panini e Gigetto gioca con le bambole... :perculante:

Non se ne esce.
BELLINI
#11 BELLINI 2018-12-21 19:38
Basta guardare questo video per capire quale peso ha questo governo.
youtu.be/U6Y9D9El-Os

NON CONTA UN CAZZO!!!
horselover
#12 horselover 2018-12-21 19:41
con l'aria pesante che tira hanno preferito la prudenza
Parsifal79
#13 Parsifal79 2018-12-21 20:06
#11 BELLINI Citazione:
Basta guardare questo video per capire quale peso ha questo governo. youtu.be/U6Y9D9El-Os NON CONTA UN CAZZO!!!
i commenti al video:

"A parte la cafonaggine del vecchiaccio che a 80 anni suonati ancora non ha imparato l'umiltà, ma essere snobbati da un pregiudicato delinquente abituale pagatore di Cosa Nostra, è una medaglia."

"Essere sbobbato da un pregiudicato condannato per frode fiscale e che pagava Cosa nostra è una medaglia al valore.
Evidentemente con la legge spazza corrotti, il nanetto si sente offeso e in pericolo."

------------------------------------------------------------------------------------------------

Te sei l'unico al mondo a pensarla in maniera opposta. Complimentoni! :pint:
BELLINI
#14 BELLINI 2018-12-21 20:11
#13
Grazie per i complimenti, ma aspetta che adesso ricambio

1) È Conte che corre dietro a Berlusconi per salutarlo
2) È Conte che visto il gesto di Berlusconi ci rimane di merda
3) Berlusconi non è né offeso né ferito da Conte. Se ne sbatte le balle perché Conte non conta una mazza
4) Gli occhi per vedere il video ce li ho anche io, non mi serve leggere i commenti degli altri per farmi un'opinione
BELLINI
#15 BELLINI 2018-12-21 20:49
Va bene tutto, ma come si fa a vedere in questa manovra un cambiamento rispetto alle politiche degli anni precedenti?
La manovra prevede un AVANZO primario di circa 30 miliardi
Questa sarebbe una manovra espansiva?

(Parsifal79, commenta l'articolo e non i miei commenti. Grazie)
marcofa
#16 marcofa 2018-12-21 22:50
scusate ,ma credevate veramente di andare al governo ,sfidare la UE la BCE i potentati le lobby ecc ecc e questi solo perche` si e` formato un governo avrebbero detto .ok prego accomodatevi!!!!! ma dove vivete? sul fantastico mondo dei puffi? se parliamo di un potere costituito ,questo combattera con tutte le armi disponibili prima di cedere , credevate veramente di fare una rivoluzione a suon di voti? ma siamo seri ,se io fossi in una posizione privilegiata e fossi minacciato ,mi unirei in difesa anche con il diavolo per difendere i miei interessi. se quello che cercate e` un cambiamento per via democratica ,e indolore ,bene mettetevi seduti e guardatevi un bel film , quello che dice il m5s e la lega in campagna elettorale si puo fare ,ma non per via democratica ,e soprattutto non in maniera indolore , per farlo ci saranno da pagare nell immediato gravi conseguenze , poi potra forse arrivare il premio , siete disposti??????
hvsky
#17 hvsky 2018-12-22 00:19
#20 marcofa

io lo dico da mesi ma non mi si e inxxxxlato nessuno.......

questo è un luogo in comune dove certe speranze non vanno toccate...... da una parte serve per tirare a campare..... dall'altra per tirate le cuoia..... parafrasando qualcuno !!!!

quello che non capisco è che si possono mettere in discussione tante ""verità"" ma la fede (cristianamente parlando, è proprio il caso di dirlo....) nella democrazia, nelle elezione e nei governi ""democraticamente eletti" non si intacca facilmente.....
e siamo di nuovo AL PALO !!!

MA LA SOVRASTRUTTURA, I CONDIZIONAMENTI, LA SOTTOMISSIONE ALLE BUGIE.... possono valere solo per alcuni temi ?????
a quanto pare si !!!
Primus eccetera
#18 Primus eccetera 2018-12-22 02:24
Singolare questa inversione di rotta a 180° delle opposizioni (e dell'informazione, per così dire, ufficiale)
Due mesi fa: ha ragione la UE, la UE è sacra, ci mancherebbe, rischiamo la multa, cosa fanno questi irresponsabili, lo spread farà salire i mutui e via sentenziando.
Adesso: abbiamo calato le braghe davanti alla UE! La manovra viene dettata dai potenti di Bruxelles! Il parlamento è spossessato del suo sacro diritto!

Singolare.... mi ricorda il "contrordine, compagni" di guareschiana memoria.
E singolare che su questo sito si preferisca accapigliarsi tra pro e contro l'attuale governicchio.
Invece di realizzare l'insolenza e la facciatosta di coloro che non prima di, appunto, 2 mesi fa pronosticavano il disastro finanziario di questo povero paese.

Ma tant'è....mainstream ci conta, sulla memoria corta. e poi domani gioca la Juventus.
Junkers87
#19 Junkers87 2018-12-22 06:06
Si è portato a casa quanto si poteva a sto giro ... è chiaro che non finisce qui.

Non credo che Salvini e Di Maio siano per nulla contenti. Attenderanno le elezioni europee e poi si vedrà.

Nel caso nulla cambi nemmeno con le elezioni europee, allora sì che si vedrà se il governo avrà coraggio per qualcosa di più radicale (vedi MiniBOT, etc ...).
BELLINI
#20 BELLINI 2018-12-22 08:23
La cosa veramente demoralizzante è vedere che non è vero che l'Europa ha certe regole e finché non si cambiano bisogna rispettarle.
L'Europa è fatta di regole variabili in base a Paesi.
La legge europea non è uguale per tutti e alla Francia che ha un peso politico superiore al nostro vengono concesse cose fuori dal mondo.

Per fare quello che è stato fatto fino ad adesso, ci riusciva anche Gentiloni
BELLINI
#21 BELLINI 2018-12-22 08:31
Giorgetti: io mica non conto un cazzo come Conte, io sono riuscito a salutare Sua Maestà Silvio
youtu.be/fYQp7fCJ4E4
LICIO
#22 LICIO 2018-12-22 08:42
L'italia vuole la botte piena (venti regioni 20) e la moglie ubriaca di chiacchiere che stanno a zero...
SONO SEMPRE DELL'AVVISO CHE SE SI TORNA INDIETRO SARA' UN GRANDE PROGRESSO...
redazione
#23 redazione 2018-12-22 09:16
I commenti personali sono stati rimossi.

Evitateli perfavore. Non servono a niente, se non ad abbassare il livello della discussione.
romolo
#24 romolo 2018-12-22 11:28
Ho sempre avuto il dubbio che fosse tutto programmato per eliminare progressivamente il sistema sociale, e che tutti ,maggioranza e opposizione , facessero la loro parte,come in una commedia .

Mi ero illuso , per un attimo , ma ora le cose si stanno facendo più chiare e i tasselli del puzzle , prima confusi , stanno andando tutti al loro posto .

Dunque , la Fornero ci ha portato via anni di lavoro , toccando solo in minima parte i soldi (sarebbe stato un passo troppo lungo e pericoloso , a rischio di "sommosse").
Ma il vero problema rimangono sempre i soldi.
Ora con la scusa di restituirci gli anni di lavoro ci portano via i soldi ,che era il progetto originario.
Puoi andare in pensione con la "quota cento",ma ci vai col contributivo,perdendoci un bel 20-30%.
Rimane il problema di coloro che hanno i requisiti "fornero" e andrebbero pagati col retributivo.
Ma hanno già prospettato per il 2020 la famosa quota 41 per tutti (che però,per via dell'ovvio contrasto dell ' UE ,diventerà , man mano , 42...43, comunque sotto ai requisiti "fornero") , ma per fare questo sarà necessario portare TUTTI al contributivo ,anche quelli che avranno raggiunto i requisiti fornero.
Fine della commedia,cala il sipario, e missione compiuta !!!
Con la Fornero ci hanno portato via gli anni , questo governo ci porta via i soldi !
E ripeteranno lo schema all'infinito per qualunque cosa.
Naturalmente spero di sbagliarmi,o che qualche "traditore"gli crei un intoppo o faccia saltare il tavolo.In questo governo ci credo poco,anche se la speranza è l'ultima a morire...
Mande
#25 Mande 2018-12-22 12:05
Redazione
Citazione:

Nella prima parte di questo video, Claudio Messora sintetizza i dubbi che hanno colto molti di noi, dopo la chiusura delle trattative con l'Europa. Siamo proprio sicuri di aver riportato una "vittoria", come dicono Salvini e Di Maio, o piuttosto si è trattato di una sconfitta abilmente mascherata?
Spiace vedere un appiattimento generale dei siti di informazione alternativa verso il mainstream.
Per far capire in quale enorme "fake news" mainstream siano caduti oltre a Messora la maggioranza dei commentatori del sito è sufficiente una domanda a mio avviso:

"Da chi sostiene la tesi secondo la quale la manovra sarebbe stata scritta da Bruxelles vorrei mi venisse nominato un solo punto che è stato cambiato per ottenere il via libera dalla commissione"

Chi non dovesse essere in grado per favore si astenga dal sostenere una tesi così assurda.
Per correttezza riepiloghiamo ciò che è realmente successo e del quale molti evidentemente anche su questo sito non sono al corrente.

- Il ministro Tria è sempre stato consapevole che bisognava attuare una manovra espansiva ed accettando la nomina (a ministro) ha compreso ed accettato il "contratto di governo".
- Il movimento cinque stelle è sempre stato contrario a qualsiasi scontro con la commissione europea e non lo ha mai cercato.
- Proprio per questo motivo la manovra di bilancio è stata impostata con un deficit molto al di sotto del 3%. Non un 5% ne un 3,1% e nemmeno un 2,9%.
- La commissione voleva (ma non ha potuto) rigettare la manovra per eliminare quota 100 e reddito di cittadinanza.
- Il punto più spinoso era proprio quota 100 che rappresentava una inversione di marcia rispetto alla "visione Fornero" da loro ampiamente condivisa.
- Anche il reddito di cittadinanza gli era comunque inviso per motivi ideologici quasi al pari di quota 100.
- Su questi due capisaldi non si è arretrati di un millimetro e non si è concesso nulla.
- Interviene il capo dello stato chiedendo con forza (moral suasion) che venga aperta una trattativa.
- Alla commissione viene offerta una riduzione del deficit dello 0,2% posticipando l'entrata in vigore delle riforme cardine di due mesi.
- Secondo i commissari lo sforzo non è sufficiente. Loro volevano l'abolizione delle norme sulle pensioni e reddito di cittadinanza.
- Gli viene offerto un ultimo contentino di un altro 0,16% di deficit in meno e l'accordo si chiude.

Ovviamente con questa ulteriore concessione si sposta ancora un po' più in la l'entrata in vigore delle riforme tanto che Di Maio allunga una battuta
globalist.it/.../...

Di Maio azzarda: "Il reddito a marzo, mai di 'pesce d'aprile' "

Dichiarazione scaramantico scherzosa per comunicare che comunque le riforme cardine slitteranno di un mese in più.
Tutto questo comunque a platea e saldi invariati. Invece che calcolarlo in manovra per dodici mesi lo si fa per nove.

Bruxelles non solo non ha scritto una sola riga della manovra ma non è nemmeno riuscita a modificare nulla nella sostanza.

Non alimentiamo e diffondiamo le bufale mainstream almeno in siti di informazione come questo. Ve ne prego.
eartahhj
#26 eartahhj 2018-12-22 12:30
Secondo me per buona parte siete troppo negativi, anche se lo posso capire, è meglio non avere troppe aspettative in generale.
Però credo proprio che sarà il 2019 l'anno in cui vedremo se le cose cambieranno o meno, fin qui è stata tutta una battaglia mediatica tra il governo e i mass media portavoce dei vari interessi dei vari poteri. Continuo a pensare che sia troppo presto per dare il giudizio definitivo.
Per quanto mi riguarda, era già messo in conto il fatto che l'europa avrebbe criticato le scelte del governo italiano.
Ricordiamo che a maggio ci sono le elezioni europee e effettivamente, ne sono sicuro, quell'europa sarà ben diversa da ora.
I numeri scritti nel bilancio sono, alla fin fine, solo numeri, lo so che hanno la loro importanza ma non è che mettere 7 miliardi per il 2019 nel Reddito di Cittadinanza significa che raggiunti quei 7 miliardi non si potrà più dare soldi per il RdC nel 2019.
Se un'azienda fa una previsione di spesa di 50 mila euro per l'acquisto di beni, e poi si trova a spendere 75 mila euro, non è che non li può più comprare. So che sembra un paragone banale ma la sostanza è quella.
2.4%, 2.04%, 1.9%, 7 miliardi, 17 miliardi, 9 miliardi, sono tutti numeri sulla carta. Tant'è che la Francia potrà, a quanto pare, sforare il 3% e questo si che è il vero assist alla fine di questa europa.
Il grosso della campagna elettorale che partirà a marzo sarà centrata sul cambiare l'europa e sul fatto che le promesse stanno iniziando ad essere realizzate (speriamo, ovviamente).

È vero senza dubbio che la comunicazione politica resta sempre sul positivo, qualsiasi sia il risultato. Questa, purtroppo, è come funziona la comunicazione politica ad oggi, perchè i media non fanno mai informazione corretta. A me non piace il modo in cui il M5S comunica delle cose molte volte, però capisco che sia tutta una tattica comunicativa.
Ad esempio non sentiremo mai qualcuno dire pubblicamente che tutto va male o che ci siamo arresi all'europa, perchè è come se un allenatore dicesse ai suoi giocatori "siamo scarsi e arriveremo ultimi in classifica", è chiaro che non possa avvenire. Spero in un futuro in cui la comunicazione sia più onesta e più trasparente a qualsiasi livello, ma non è questo il giorno.
BELLINI
#27 BELLINI 2018-12-22 12:38
L'Europa ha SOLO deciso il deficit.
La manovra l'ha scritta il governo anche perché trovare qualcuno in Europa che scrivesse certe boiate non era facile
Un esempio:
tassa sulle nuove immatricolazioni di auto a benzina e diesel
incentivo alle auto ibride ed elettriche (fino a 6.000€).
1) le auto inquinanti sono quelle vecchie e metà delle auto in circolazione hanno più di 15 anni. Tassare le nuove auto significa disincentivare le persone a cambiare l'auto e quindi significa inquinare di più.
2) chi acquisterà una Tesla da 100.000€ avrà 6.000€ in regalo. Sapete quante auto elettriche vengono prodotte in Italia? ZERO. Un bel incentivo per i ricchi e per far crescere il pil degli altri
Primus eccetera
#28 Primus eccetera 2018-12-22 12:45
Citazione:
- La commissione voleva (ma non ha potuto) rigettare la manovra per eliminare quota 100 e reddito di cittadinanza. - Il punto più spinoso era proprio quota 100 che rappresentava una inversione di marcia rispetto alla "visione Fornero" da loro ampiamente condivisa. - Anche il reddito di cittadinanza gli era comunque inviso per motivi ideologici quasi al pari di quota 100.
Sottoscrivo.
E per coloro che non dovessero aver tenuto d'occhio il temutissimo spread ("farà salire i costi dei mutui!" MAHAHAHAHA), ricordo che dopo aver fatto una puntata fino a 330 (nel picco dello sforzo comunitario contro il governo italiano), ha iniziato a ritracciare di brutto ben prima del cosiddetto ok della commissione. Lo spauracchio è oggi intorno a 250 (incidentalmente, lo stesso degli USA). In sostanza: la manovra (UE) è fallita.
Parsifal79
#29 Parsifal79 2018-12-22 13:18
#27 BELLINICitazione:

L'Europa ha SOLO deciso il deficit.
La manovra l'ha scritta il governo anche perché trovare qualcuno in Europa che scrivesse certe boiate non era facile
Un esempio:
tassa sulle nuove immatricolazioni di auto a benzina e diesel
incentivo alle auto ibride ed elettriche (fino a 6.000€).
1) le auto inquinanti sono quelle vecchie e metà delle auto in circolazione hanno più di 15 anni. Tassare le nuove auto significa disincentivare le persone a cambiare l'auto e quindi significa inquinare di più.
2) chi acquisterà una Tesla da 100.000€ avrà 6.000€ in regalo. Sapete quante auto elettriche vengono prodotte in Italia? ZERO. Un bel incentivo per i ricchi e per far crescere il pil degli altri
tutto molto interessante, peccato che ciò che hai scritto è solo disinformazione voluta da te, non un errore, perchè far intendere che saranno tassate tutte le nuove auto a benzina non è un errore, ma una menzogna spudorata.

Già, ma quali sono i modelli premiati e quelli “azzoppati”? Fra i primi rientrano tutte le auto elettriche presenti a listino con prezzo, come scritto sopra, non superiore a 54.900 euro: significa che prodotti di lusso sono tagliati fuori dall’incentivo. Possono invece beneficiare dell’ecobonus da 4 a 6 mila euro (con rottamazione) i modelli come la BMW i3 (con prezzi da 39 mila euro di listino), Citroën C-Zero (da 30.700 euro), e-Berlingo (da 33 mila euro) ed e-Méhari (da 27.300 euro), Hyundai Ioniq (da 38 mila euro), Kona (da 37.500 euro) e Soul EV (da 37 mila euro). Ma anche Mitsubishi i-Miev (da 29.900 euro), Nissan e.NV200 Evalia (da 42.900 euro) e Leaf (da 33 mila euro), Peugeot iOn (da 28.300 euro), Renault Zoe (da 25.800 euro batterie a noleggio escluse), Smart Fortwo EV (da 24.200 euro), Fortwo cabrio EV (da 27.500 euro) e Forfour, da 24.600. Infine, ne godono Volkswagen e-Golf (da 40.100 euro) ed e-Up! (da 27 mila euro). Come detto poc’anzi, esiste un incentivo da 1.500 a 2.500 euro (con rottamazione) per le vetture con emissioni fra 21 e 70 g/km, che sono fondamentalmente quelle ibride plug-in, cioè con batterie ricaricabili pure alla presa di corrente domestica. Anche in questo caso il prezzo di listino non deve superare i 54.900 euro e l’elenco include: Audi A3 Sportback e-tron (da 39.700 euro di listino), BMW Serie 2 Active Tourer (da 38.400 euro), Hyundai Ioniq Plug-in (da 35 mila euro), Kia Niro PHEV (da 36.600 euro) e Optima (da 44 mila euro), Mini Countryman Cooper S E (da 39 mila euro), Mitsubishi Outlander PHEV MY19 (da 49.900 euro) Toyota Prius (da 29.500 euro) e Prius Plug-in (da 41.500 euro).

A essere colpite dall’ecotassa sarebbero il 4,5% delle vetture immatricolate, quelle con emissioni sopra i 160 g/km: parliamo quindi di automobili con motori particolarmente vecchi o dalla potenza/cilindrata elevata
www.ilfattoquotidiano.it/.../4847383
wendellgee
#30 wendellgee 2018-12-22 13:45
Capisco la delusione di molti però ribatto che Lega e M5s hanno vinto delle elezioni ma ci sono ancora molti ruoli istituzionali in mano al "nemico" tra cui quello del PdR e del governatore di BdI. Senza contare poi tutti quei parlamentari gialloverdi non sono molto d'accordo a entrare in rotta con la UE. Ricordate poi due cose: che in origine il deficit doveva essere lo 0,8% e ora sarà il 2% e questi sono solo valori previsionali.
Parsifal79
#31 Parsifal79 2018-12-22 13:50
#24 romoloCitazione:
Con la Fornero ci hanno portato via gli anni , questo governo ci porta via i soldi !
la quota 100 è facoltativa, e se vai prima in pensione a 62 invece che a 67 è normale che prenderai meno.

Come farebbe secondo te questa misura, per la quale servono coperture per coprire la spesa, a togliere soldi al tot. delle pensioni invece che aumentarle è un mistero della matematica.
LICIO
#32 LICIO 2018-12-22 15:35
BELLINI
#33 BELLINI 2018-12-22 16:38
#29
Commento preciso.
Grazie dell'informazione
BELLINI
#34 BELLINI 2018-12-22 16:45
Siamo quasi nel 2019 e le persone non possono andare in pensione quando vogliono.
Ma ci vuole tanto a fare una legge che dice:"Tu lavori e paghi i contributi e quando vuoi andare in pensione, ci vai e prendi la pensione in base ai contributi che hai versato. Nei contributi è compresa un'assicurazione emessa dallo Stato che nel caso tu viva più a lungo, la pensione continua ad esserti erogata, ma che nel caso tu muoia prima, i contributi che hai versato li trattiene lo Stato per pagare i pensionati longevi".
Quanto costa? Zero e ognuno è libero di fare quel cazzo che vuole.
Dopo si prevede una pensione minima per non far morire di fame nessuno.
fiammifero
#35 fiammifero 2018-12-22 18:50
Non capisco perchè ci sia tanta attesa per le europee,si tratta solo di votare i candidati mica è un referendum per uscire o restare in Europa :-?
GianRa
#36 GianRa 2018-12-22 20:16
Anche se non aggiunge nulla alla discussione , aggiungo il personale disgusto e disprezzo per gli ennesimi burattini al potere .
A differenza di Pinocchio che da burattino di legno diventa uomo , questi da uomini si sono fatti burattini di legno.

Non vi è dunque alcuna speranza , che Dio salvi l'Italia , sempre ammesso che si ricordi di questo popolo di fessi
Pensoso
#37 Pensoso 2018-12-23 20:00
Semplicemente, il governo aveva creato artatamente troppe aspettative (proporzionali ai voti di elezioni e, poi, sondaggi) ma ora con la commissione UE ha dovuto essere più realista e pragmatico (anche in questo senso il parallelo con Tsipras in Grecia regge bene).
Ha ottenuto qualcosa nei saldi (quantitativamente, in cui può esserci qualitativamente qualsiasi cosa) contenuti nella manovra ma quel qualcosa, come detto più volte qui, significa che la UE in cambio vuole qualcos'altro, in questo caso un maggiore controllo sull'effettivo utilizzo della spesa pubblica, sulla base dell'effettivo sviluppo economico.
Non voleva il controllo? Faceva una manovra con deficit minore.
Voleva deficit maggiore? Accettava più controllo, e definizione dall'estetrno, della manovra.
Voleva provocare una crisi economica continentale, se non di più? Non accettava nessun controllo ed aumentava ancora di più il deficit.

Per fare le campagne elettorali o post-elettorali il volontarismo funziona benissimo; ed anche quando si tratta di provocare un crisi economica.
Invece, per evitare la crisi, ma tentare di salvare la faccia, serve un po' di oculatezza.
Stefan
#38 Stefan 2018-12-24 01:34
in questo momento il governo non poteva fare più, non conveniva insistere sul 2,4. Nel discorso al senato bene ha fatto Paragone a ricordare cosa ha lasciato il governo precedente.
L'importante è l'impostazione della manovra poi come dice Rinaldi i numeri sono scritti sull'acqua.
www.youtube.com/watch?v=V9WZknfpg5k

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO