Forum

    • Avatar di Temesvar
    • Ombre divergenti
    • Gilgamesh In ogni caso mi fa piacere che tu abbia ammesso che (almeno) sulla Terra le ombre sono sfocate,...
    • Autore Temesvar
    • 20/08/2019 10:51
    • Ombre divergenti
    • Ok, allora, guardando questa immagine: Sai spiegare come una luce posta in quella posizione possa...
    • Autore 3Doubt
    • 20/08/2019 10:25
    • Avatar di Temesvar
    • Ombre divergenti
    • Più l'oggetto è lontano dalla sua ombra e più questa appare sfocata.
    • Autore Temesvar
    • 20/08/2019 10:20
    • Avatar di Ghilgamesh
    • Ombre divergenti
    • Curioso che nella foto dell'ISS l'ombra sia sfocata vicino, e netta lontano ... esattamente l'OPPOSTO di...
    • Autore Ghilgamesh
    • 20/08/2019 09:48
    • Avatar di Temesvar
    • Ombre divergenti
    • Roberto70 Quindi quando camminerai per strada eviterai accuratamente di guardare la tua ombra o le ombre...
    • Autore Temesvar
    • 20/08/2019 09:21
    • Avatar di Temesvar
    • Ombre divergenti
    • Gilgamesh No, sulla Terra, come sulla Luna, dipende dal diametro apparente del Sole, che non è un punto...
    • Autore Temesvar
    • 20/08/2019 09:15
    • Avatar di Ghilgamesh
    • Ombre divergenti
    • Perdonami, ma sta frase DIMOSTRA che, o non capisci un cazzo, o sei in malafede! Si, perchè stai...
    • Autore Ghilgamesh
    • 20/08/2019 08:47
    • Avatar di Roberto70
    • Ombre divergenti
    • Hai una tua indipendenza di giudizio? No, io non mi fido delle autorita' da circa 25 anni, quindi con me...
    • Autore Roberto70
    • 20/08/2019 08:38
    • Avatar di Temesvar
    • Ombre divergenti
    • Roberto70 Quindi... ipse dixit, ed è chiusa la questione. https://it.wikipedia.org/wiki/Ipse_dixit La...
    • Autore Temesvar
    • 20/08/2019 08:02
    • Avatar di Roberto70
    • Ombre divergenti
    • Non perdo tempo con le vostre sciocchezze Mazzucco ha chiesto "aiuto" ad altri professionisti proprio per...
    • Autore Roberto70
    • 20/08/2019 07:07
    • Nuova Cronologia
    • Se hai compresa l'origine, ancora oscura, di Giuda che con un bacio rivela sì Gesù, ma ancor più se...
    • Autore gio65
    • 20/08/2019 06:54
    • Ombre divergenti
    • Segnalo soltanto che la spiegazione delle ombre in prospettiva su American Moon non è corretta quando viene...
    • Autore 3Doubt
    • 19/08/2019 23:52
    • Avatar di Temesvar
    • Ombre divergenti
    • Roberto70 crotti Ma avete tanta paura ad andare in strada e verificare di persona se quello che quei...
    • Autore Temesvar
    • 19/08/2019 23:41
    • Avatar di Italo
    • Nuova Cronologia
    • @ gio65 Ho corretto la datazione, mi risulta 700 a.c. In realtà mi riferivo erroneamente solo al crollo...
    • Autore Italo
    • 19/08/2019 22:25
    • Ombre divergenti
    • A me sembrano un po' come quelli che guardano tante partite in TV e quindi pretendono di insegnare la...
    • Autore Crotti
    • 19/08/2019 19:57
    • ATTIVISSIMO
    • Chissà cosa si inventa attivissimo dopo la notizia di 5 vigili del fuoco americani che stanno testimoniando...
    • Autore Fabiodoc76
    • 19/08/2019 19:46

Commenti Recenti

rss

Uno strumento eccezionale, praticamente finito nel dimenticatoio, ora potrebbe tornare utile ai 5 Stelle.

Sto parlando della piattaforma Rousseau, la piattaforma digitale che permette di consultare tutti gli iscritti al Movimento 5 Stelle in tempo reale.

Dopo essere stata creata con grande fanfara, un paio di anni fa, la piattaforma è stata usata principalmente in due casi storici: quando si trattava di approvare l'accordo di governo con la Lega, ad inizio legislatura, e quando si trattava di decidere se Salvini dovesse o meno andare sotto processo per il caso Diciotti.

In altre parole, si è avuto l'impressione che in entrambi i casi la piattaforma sia stata usata per avere un alibi contro eventuali contestazioni da parte della base dell'elettorato. Una mossa di puro paraculismo, più che una reale intenzione di implementare la democrazia dal basso.

Ora invece si presenta l'opportunità di usare la piattaforma per quello che era stata concepita: sentire, vagliare e soppesare l'opinione degli iscritti, in un momento di innegabile svolta storica per il Movimento.

E' giunta l'ora fare un sondaggio fra tutti gli iscritti, ponendo domande di questo tipo:

- Di Maio deve restare capo politico, o va sostituito?
- Perchè secondo voi siamo riusciti a perdere quasi 6 milioni di voti nell'arco di un anno soltanto?
- Possiamo attruibuire la sconfitta elettorale ai singoli casi controversi (vaccini, TAV, TAP, ILVA, ecc.), oppure c'è qualcosa di più profondo che è andato ad intaccare la fiducia del nostro elettorato?
- Che cosa possiamo fare per ribaltare la situazione, e invertire la tendenza negativa che oggi ci penalizza in modo macroscopico?
E soprattutto: "Ci conviene restare al governo, ora che dovremo piegarci quotidianamente ai capricci di Salvini, oppure conviene uscirne a testa alta, e tornare onorevolmente all'opposizione?"

In altre parole, è giunto il momento che il Movimento 5 stelle si chieda in modo aperto e trasparente: "Dove abbiamo sbagliato?" e "Cosa possiamo fare per rimediare?" Lo stumento per fare questa operazione ce l'hanno.

Se lo useranno, hanno una concreta possibilità di ritrovare la propria voce, di correggere gli errori commessi, e di guardare con qualche speranza al futuro.

Se invece non lo faranno, avranno definitivamente dimostrato la loro malafede nella creazione di questo strumento di democrazia dal basso, tanto bello da guardare quanto inutile nel momento del vero bisogno. In altre parole, se non lo userano adesso, i 5 Stelle avranno definitivamente sancito la fine del Movimento come era stato concepito originariamente dai suoi fondatori, una decina di anni fa.

Massimo Mazzucco

Aggiungi Commento   

fefochip
#1 fefochip 2019-05-28 20:41
Citazione:
In altre parole, è giunto il momento che il Movimento 5 stelle si chieda in modo aperto e trasparente: "Dove abbiamo sbagliato?" e "Cosa possiamo fare per rimediare?" Lo stumento per fare questa operazione ce l'hanno.
se gli altri 5 stelle sono della stessa pasta di chi è qui sul sito si sono già assolti

è stato il mainstream con con il candeliere in salotto (di concerto con la signora Pavone)
mg
#2 mg 2019-05-28 20:56
Ma lo sanno già. :perculante:

Qualcuno mi ha detto che qualcuno avrebbe detto che hanno anche capito, ma ci credo poco. Non c'era niente da capire, gli è stato detto in tutti i modi possibili e immaginabili.

Probabilmente non possono farci niente, cazzi loro, moriranno (politicamente... sia mai che poi mi denunciano), spero presto.

ilpedante.org/post/il-cadavere-nel-pozzo
BELLINI
#3 BELLINI 2019-05-28 21:08
I 5stelle?
Ditegli di non fare un cazzo.
Ci penseranno i manovratori dello spread.
Salvini forzerà la mano per fare più deficit per evitare l'aumento dell'Iva, l'UE interverrà con multe, procedure di infrazione, allarmi catastrofici e con lo spread alle stelle.
Salvini verrà descritto come quello che starà facendo fallire l'Italia.
A quel punto cade il governo, arriva Draghi e all'opposizione ci va la Lega con il crollo dello spread, il sollievo degli italiani e la diffusa convinzione che Salvini è uno fuori di testa.
Tranquilli, non sottovalutate mai l'ignoranza della massa. Hanno fatto un colpo di Stato una volta e useranno lo stesso metodo per farne un altro.

La domanda è:
"Visto che l'Italia è in bilico tra Usa ed UE, gli americani come potrebbero evitare questo nuovo colpo di Stato europeo?"
Mi tremano le gambe solo a pensarci.
(E gli inglesi? Brexit o nuovo referendum? Tra Usa ed UE sceglieranno sempre gli Usa, ma ad uscire dall'UE ci perdono, finché possono tengono il piede in due scarpe)
Zara80
#4 Zara80 2019-05-28 21:21
Citazione:
è giunto il momento che il Movimento 5 stelle si chieda in modo aperto e trasparente: "Dove abbiamo sbagliato?" e "Cosa possiamo fare per rimediare?" Lo stumento per fare questa operazione ce l'hanno.
Chiedersi perché abbiamo perso milioni di voti? NO! Fossilizzarsi sul PERCHE' è un errore comune che non porta mai a nulla di buono. L'introspezione logora. Individuare le vere cause è una missione impossibile.
Il M5S deve definire il COSA, ossia la condizione ideale e desiderata a cui aspira e, fatto ciò, spostare il focus sui COME. In quali modi posso ridurre il gap tra condizione attuale e indesiderata e la condizione ideale e desiderata?


Citazione:
E' giunta l'ora fare un sondaggio fra tutti gli iscritti.
NO!
Gli elettori del M5S sono mediocri tanto quanto quelli della Lega Nord, del PD, di FI, etc. E se hai elettori mediocri, le soluzioni e le idee che produrranno saranno mediocri.
Il M5S deve costruire il suo programma sui bisogni primari degli elettori(vedi piramide di Maslow), confezionarlo con un packaging innovativo e comunicarlo con slogan brevi, sfrontati e memorabili. Punto.

L'elettorato non è composto da milioni di Mazzucco.
Ummon
#5 Ummon 2019-05-28 21:30
La "democrazia dal basso" è stata la causa del desolante stato attuale del M5S.

Prendi un'idea e raccogli intorno a essa un certo numero di persone motivate e competenti. E poi spalanca le porte del Movimento a chiunque, anche i tanti in cerca semplicemente di una poltroncina, e perfino quelli francamente imbarazzanti.
Come possono andare le cose? Ehi, sorpresa, gli individui (cosa che implica necessariamente una certa divergenza di opinioni) disposti a spendersi per l'idea migrano man mano verso altri lidi.
La logica che si afferma è che quel che serve per farsi strada nel Movimento è più che altro mostrarsi più realisti del re.

Qualunque organizzazione umana voglia incidere sulla realtà deve necessariamente dotarsi di una struttura che garantisca gradualmente responsabilità crescenti a chi ha maggior talento e buona volontà. Struttura, struttura, struttura: meccanismi che permettano di selezionare i futuri quadri e formarli. E ancora struttura, struttura, struttura: sistemi che permettano il dibattito interno e l'avvicendamento, a volte pacifico, a volte rocambolesco, delle posizioni dirigenziali.

La parola-chiave è proprio quella che tipicamente associamo al Nemico: sistema, cioè qualcosa di articolato al proprio interno, in grado di muoversi in maniera coerente, di orchestrare l'azione di tante componenti specializzate e selezionate e infine di rinnovarsi alla bisogna.

Non un formicaio, ma un'orchestra.
Det.Conan
#6 Det.Conan 2019-05-28 21:39
Fefochip,
io personalmente ho anche altre critiche da fare ai 5s.
1) La mancanza di un radicamento territoriale. Intere zone d'Italia, soprattutto al nord sono sgombre di attivisti e gente del "partito". I SOLDI SERVONO per far funzionare la democrazia. Questo mi sa che non l'hanno ancora capito.
2) Una campagna elettorale sbagliata da Di Maio. Piazze 0. Comizi in strada 0.
3) Di Battista avrebbe fatto meglio a restare in Italia piuttosto che andare in Sud America ma ha scelto la famiglia e va bene così, è la vita privata.
4) Salvini è stato inseguito in maniera ridicola su certe cose che quasi mi viene da ridere. Ad esempio la presunta fidanzata di Di Maio sbucata dal nulla solo per far vedere all'opinione pubblica che anche lui è "normale" e "uomo". Sai, giravano pure voci sul web che fosse gay, non sia mai eh…
5) In tv i soliti problemi, in generale continuano ad andare dietro ai temi che impongono i media mainstream. Il sogno di creare una diffusione "alternativa" di tematiche è fallito.
6) La RAI è stata lasciata ai soliti noti nei gangli vitali.

E potrei continuare.
Il punto è però un altro ed è questo che non volete vedere "voi" e cioè la creazione del personaggio Salvini da parte del media mainstream. La Lega negli atti legislativi e nelle leggi approvate ha fatto 1/10 del Mov. ma è stata presente sui media e nel dibattito pubblico 10 volte più dei 5S. In questo paese da un anno sui social, sulle tv, sui giornali non si fa altro che parlare di Salvini e della Lega. Salvini ha passato 10 giorni in ufficio e mesi tra sagre, piazze e comizi a dire stronzate, a fare post con la Nutella e cogliendo i fiorellini (che se l'avesse fatto Giggino lo avrebbero preso per il culo fino a che campava), a marciare sopra ad ogni cazzo di evento di cronaca nera sfruttando il dolore della gente e dei familiari per campagne politiche...Salvini era il tema che ha occupato la metà del tempo televisivo ogni volta che intervistavano un 5s. Le interviste a Di Maio erano passate a parlare di Salvini e a sapere cosa lui pensava di ciò che faceva Salvini. Salvini mediaticamente ha preso il posto di ogni cazzo di ministro di questo governo andando in pompa magna in Israele, sui cantieri della TAV con il caschetto, ad incontrare i pastori sardi, a disquisire di ogni fesseria e di ogni evento mediatico da Sanremo a Ballando con le Stelle.

Magari e dico per fortuna! :-D chi legge lc non possiede un televisore oppure non segue assiduamente il dibattito pubblico ma chi lo segue SA CHE QUELLO CHE HO APPENA DETTO E' LA PURA VERITA' E CHIEDO DI SMENTIRMI SE NE AVETE IL CORAGGIO.

Il colpo di grazia lo hanno dato gli striscioni sui balconi, le manifestazioni di CasaBau, gli inni al Duce, il libro al festival di Torino, una famiglia rom minacciata dagli abitanti del posto, un processo alla Diciotti solo per Salvini creato apposta per mettere in difficoltà i 5s, Crozza che ad ogni trasmissione parlava ossessivamente di Salvini facendolo passare per il nemico pubblico numero 1 mentre Giggino nelle sue parodie era il bravo ragazzo analfabeta comandato a bacchetta perché senza palle.
Lo scontro fascismo/antifascismo ha definitivamente compromesso la campagna elettorale dei 5s.

Alcuni degli argomenti cui sopra ho accennato suonano ridicoli invece sono stati capaci di spostare decine di migliaia di voti perché gli italiani non votano con la ragione ma con la PANCIA, seguendo VALORI (come baciare un rosario in un comizio) e IDEOLOGIE (come odiare a morte Salvini solo perché non festeggia pubblicamente il 25 aprile).

I 5s hanno fatto errori, sbagli, cedimenti, non hanno mantenuto alcune promesse MA NON E' QUESTA LA CAUSA DEL CROLLO.
La causa del crollo è il fatto che I MEDIA MAINSTREAM DA UN ANNO A QUESTA PARTE HANNO CREATO IL FENOMENO SALVINI, NEL BENE E NEL MALE.
Non c'è altro dietro al crollo, al netto degli errori.

Io questo lo vado ripetendo sin dall'estate scorsa perché già dal 5 marzo 2018 era iniziato il "cambio di paradigma", un piano direi quasi perfetto ed eseguito magistralmente da tutti gli attori in campo.

Io la penso esattamente come voi sui vaccini e sull'Europa e su tutto il resto ma tutto questo c'entra marginalmente con il crollo delle europee.
"Noi" non sappiamo più in che modo dirvelo. :-D

Per la soluzione che ha indicato Massimo nell'articolo sono però d'accordo. Bisognerebbe consultare la "base" e direi io bisognerebbe pure cambiare tante cose concrete e fare tante altre cose che non sono state ancora fatte compreso cambiare la Lorenzin :-)
Il tempo poi darà le risposte...
Calipro
#7 Calipro 2019-05-28 21:49
#3 BELLINI

Citazione:
A quel punto cade il governo, arriva Draghi e all'opposizione ci va la Lega con il crollo dello spread,
E con quali parlamentari dovrebbe governare, di grazia? Il colpo di Stato con la discesa di Monti è stato possibile perché c'era la maggioranza parlamentare PD + FI.
Per imporre Draghi senza la Lega dovrebbero mettere assieme PD e 5$ e anche ammesso che tutti i parlamentari accettino il ribaltone, i numeri sarebbero risicatissimi.
Det.Conan
#8 Det.Conan 2019-05-28 21:50
Ummon,
da "fautore della democrazia diretta" devo darti ragione...lo so che può sembrare paradossale ma hai completamente ragione.
In pratica il m5s deve diventare una struttura diversa da quella che aveva immaginato Casaleggio perché alla prova dei FATTI essa HA FALLITO.
Le idee e le politiche da perseguire, sia concrete che ideali nel futuro, sono da raffinare ma la strada è quella giusta.
Il problema è la struttura per portare a compimento simili politiche...
mik300
#9 mik300 2019-05-28 22:03
Rimpiango i 5s collaborativi con la lega di qualche mese fa, delle battaglie comuni contro l'eurocrazia

Spero rinsaviscano e si torni a combattere insieme..

Questi 5s boldriniani, dipietristi e piddini non li riconosco piu'..

Dessero meno retta al pd e ai giornaloni
Sarebbe meglio..

Se invece che accanirsi contro l'alleato (e quindi contro il loro stesso governo) avessero difeso i propri risultati sarebbe andata meglio..

Lo avranno capito?

A voler modificare la legge lorenzin
Sono i leghisti............

Destra, sinistra, ecc
Tutte kazzate..

X certe cose la lega e' piu' a sinistra dei cosiddetti partiti di sinistra..
Det.Conan
#10 Det.Conan 2019-05-28 22:11
mik300,
Salvini da quando è nato il governo non ha fatto altro che cercare di sabotarlo distruggendolo dall'interno.
I 5s sono stati buonissimi con Salvini e con la Lega, così tanto buoni che in primavera inoltrata, cioè fino al momento in cui sono stati "buoni" già erano crollati al 20 % dei consensi…
FOLLOW THE MEDIA.
Parsifal79
#11 Parsifal79 2019-05-28 22:18
#9 mik300Citazione:
Rimpiango i 5s collaborativi con la lega di qualche mese fa, delle battaglie comuni contro l'eurocrazia Spero rinsaviscano e si torni a combattere insieme..
e dimmi, come dovrebbero essere "più collaborativi" in questo caso?

Rixi, se condannato per peculato via dal governo: è scritto nel contratto.
Ma la Lega: “Resterà al suo posto in ogni caso”

L'accordo siglato da Salvini e Di Maio alla vigilia della nascita dell'esecutivo sbarra la strada ai condannati in primo grado per peculato. Esattamente la stessa situazione in cui rischia di trovarsi il sottosegretario da giovedì. Il capogruppo del Carroccio al Senato Romeo: "Intanto ci auguriamo qualcosa di positivo, dovesse arrivare qualcosa di diverso abbiamo già detto che sta al suo posto. La Lega ha deciso".
Buffagni (M5s): "Se il Carroccio vuole fare saltare il contratto lo dica e se ne assuma la piena responsabilità"

www.ilfattoquotidiano.it/.../5214727
essece
#12 essece 2019-05-28 22:23
- Di Maio deve restare capo politico, o va sostituito?
---- E ininfluente, i politici vengono tutti corrotti, economicamente, politicamente o sotto minacia per i vari scheletri nell'armadio che ognuno di essi DEVE AVERE altrimenti gli viene preclusa ogni possibilita di scalata

- Perchè secondo voi siamo riusciti a perdere quasi 6 milioni di voti nell'arco di un anno soltanto?
---- Non siamo noi ad aver perso i milioni di voti, ma è il m5s, non ti etichettare, non ti confondere con loro, tu hai le tue idee, loro le cambiano al momento del bisogno. L'errore di tutti è darsi una etichetta, è cosi che ci vogliono , divisi in fazioni, ricordi le origini del calcio??
Perchè il governo del cambiamento o chi riesce a concentrare troppo consenso viene indotto e costretto sotto ricatto a rivedere i propri prograami e quindi a riperdere il consenso

- Possiamo attruibuire la sconfitta elettorale ai singoli casi controversi (vaccini, TAV, TAP, ILVA, ecc.)..
---- Certo, a tutte queste cose insieme, l'elettorato o piu propriamente chiamato gregge deve spostare la propria opinione affinche creda che possano cambiare le cose

- Che cosa possiamo fare per ribaltare la situazione, e invertire la tendenza negativa che oggi ci penalizza in modo macroscopico?
------ La soluzione fasulla è quella di credere che possa esserci un gruppo di potere che possa risolvere i nostri problemi e quindi votare per esso, ma non cambierà mai nulla. Se i 5 stelle fossero andati avanti con le loro idee originarie avrebbero ottenuto tutto l'appoggio della popolazione e dico tutto, ma altrochè corruzione morale, il culo su quelle poltrone è piu importante e poi ci sono i vari scheletri.

- Ci conviene restare al governo, ora che dovremo piegarci quotidianamente ai capricci di Salvini, oppure conviene uscirne a testa alta, e tornare onorevolmente all'opposizione?
----- All'opposizione è più semplice e popolare perche non si devono prendere le decisioni


Il giochino è sempre quello di una volta, una volta vinci tu una volta vinco io ed il pecorame è sempre convinto di avere la speranza di poter cambiare le cose. Oggi la cosa è diventata comprensibile, alla luce del sole, io mi chiedo solo quanta gente ne sia consapevole.

Il sistema ha solo paura di una cosa, CHE POSSIAMO UNIRCI, ci fu qualcuno qualche tempo fa che ci era quasi riuscito ad organizzare la cosa, ma il giorno prima di fare il governo lo trovarono sdraiato senza vita nel bagagliaio di una renault 4.

Vi hanno illuso, continuano a farlo tutti i giorni e piano piano si prendono una fettina del votro deretano, oggi vi tolgono questo, domani quell'altro, sempre tutto a favore di grande finanza e multinazionali, una divieto di qua, una imposizione di la, in nome della sicurezza nazionale, della salute pubblica, della libertà dei popoli ... quante belle parole ... e voi non capite una cippa di quello che intendono fare sul serio.

... ben presto vi toccheranno 40 vaccini a testa dal falegname al fruttivendolo e non potrete lamentarvi perchè avete gia concesso ai vostri cuccioli questa violenza sanitaria e ora che fate ... vi ribellate???? quindi preparate il culetto signori miei.

Ma sicuramente c'è chi dirà "io ero in piazza a protestare" ... si si bravo .. era sicuramente il modo giusto per impedirgli di farlo. tutti in fila con i passeggini e palloncini.

Se ne strafottono delle vostre proteste

Se non imparate dalla storia quanti schiaffi dovrete prendere prima di capirci qualcosa?????
Det.Conan
#13 Det.Conan 2019-05-28 22:34
Sull'argomento Salvini aggiungo una ultima cosa e poi la chiudo qui per non andare troppo OT.

Io in questo anno parlando con vari amici e conoscenti stranieri che non risiedono in Italia ho notato un fatto. A parte quelli che non sanno proprio nulla di politica, gli altri in qualche modo (vuoi leggendo sul web, in qualche articolo tradotto o del loro paese che parlava delle vicende italiane, vuoi sui blog, vuoi nei commenti di altri loro amici, vuoi col passaparola di meme e video satirici ecc.) sapevano TUTTI chi fosse Salvini.
Nessuno di loro conosceva Di Maio o solo "de relato" come il junior partner di governo.
Di Conte NESSUNO sapeva chi fosse.

Provate a fare voi la prova con i vostri conoscenti stranieri e poi fatemi sapere se ho ragione oppure no ;-)

Non c'è altro da aggiungere tranne che la fonte primaria di partenza di questi meme, articoli, commenti ERANO SEMPRE MEDIA MAINSTREAM da cui poi nasceva a cascata il dibattito che più o meno falsato e/o tendenzioso giungeva vagamente alle loro orecchie.
E come si dice a Napoli, ho detto tutto :hammer:
maurixio
#14 maurixio 2019-05-28 22:39
Citazione:
"Ci conviene restare al governo, ora che dovremo piegarci quotidianamente ai capricci di Salvini, oppure conviene uscirne a testa alta, e tornare onorevolmente all'opposizione?"
Salvini è stato premiato per quota cento, decreto sicurezza e immigrazione. In piu ha votato leggi meno evidenti come la spazzacorrotti che con il cdx se la scordava e a denti stretti ha messo fuori Siri. In europa andra a fare il sovranista, qua rispetterà il contratto di governo. Punto

Che di Maio abbia preso troppi incarichi lo capirà da solo. Del resto lo dicono tutti che non ha mai lavorato in vita sua. Sarà l'entusiasmo giovanile.

Voglio anche aggiungere che mi fate tenerezza con le vostre pretese rivoluzionarie. Da sempre la politica mette persone dappertutto, gestisce la sanità la giustizia sindacati polizia ....tutto. Non la faccio lunga...anzi la chiudo qui. Ognuno tiri le conclusioni da se.
Det.Conan
#15 Det.Conan 2019-05-28 22:48
Massimo,
c'è da chiedersi anche cosa voglia la Lega però.
Perché ufficialmente dicono una cosa ma io sono sicuro ora vogliano tornare al voto per capitalizzare al più presto il risultato.
Devono solo alzare la posta al massimo e addossare la colpa (anche grazie ai media mainstream) ai 5s e il gioco è fatto.
Se i 5s cedono sulla Tav o su questioni di giustizia sono finiti per sempre e questo i leghisti (et il Sistema) lo sanno benissimo...
maurixio
#16 maurixio 2019-05-28 23:09
Voglio anche ricordare la posizione dell'Italia sul Venezuela. Non voglio polemizzare, tanto di rispetto per le promesse, ma Rousseau in questo caso avrebbe mancato di tempestività.
Citazione:
Parsifal79
#17 Parsifal79 2019-05-28 23:09
#14 maurixioCitazione:
Salvini è stato premiato per quota cento,
il problema è che in pochi sanno che è una misura voluta da entrambi gli schieramenti di maggioranza:


Addio riforma Fornero. Quota 100 è un successo. Sia nel programma leghista che in quello pentastellato era contemplato il superamento della riforma Fornero. Non è stato difficile, dunque, trovare un accordo a riguardo nel contratto di Governo siglato dalle due forze di maggioranza. Il sistema messo a punto e inserito nello stesso decreto del Reddito di cittadinanza, è Quota 100, un sistema che permette di anticipare l’uscita dal lavoro nel momento in cui la somma tra l’età del lavoratore e il numero di anni di contributi previdenziali accreditati è 100; ad esempio 60 anni di età e 40 di contributi o 61 anni di età e 39 di contributi. Che la misura sia stata di fatto un successo lo rivelano i numeri: secondo l’ultimo bollettino Inps, sono in totale 63.414 le domande per Quota 100 presentate. Il maggior numero di domande è stato registrato a Roma con 4.752 richieste, seguita da Napoli con 2.953 e da Milano con 2.476.
infosannio.wordpress.com/.../...

Saverio Di Maio e Mario Salvini:


:oops:

Non ci resta che piangere
pencri93
#18 pencri93 2019-05-28 23:28
Sanno già cosa hanno sbagliato.

Vedremo cosa faranno ora per provare a risalire la china.

Io un'idea ce l'ho, e ne ho parlato diverse volte dei mesi addietro: butteranno nella mischia Di Battista, uno dei pochi rimasto con un'immagine pulita (non per meriti personali, semplicemente all'epoca la situazione lo permetteva).
ItalHik
#19 ItalHik 2019-05-29 00:12
#4 Zara80

Citazione:
Il M5S deve costruire il suo programma sui bisogni primari degli elettori(vedi piramide di Maslow), impacchettarlo con un packaging innovativo e comunicarlo con slogan brevi, sfrontati e memorabili. Punto.
Sicura? A me sembra soltanto il modo migliore per confezionare una nuova fregatura... :hammer:

.
Salva81
#20 Salva81 2019-05-29 00:27
Il problema è proprio la democrazia dal basso, voler dare voce a tutti, ovvero come sopravvalutare... i propri elettori.

Sara mica un caso che non vi sono referendum propositivi...

Ma è facile comprendere: domandatevi, sareste in grado di far di meglio al posto degli attuali politici? Tolte le naturali e ovvie eccezioni, la maggioranza degli elettori, non sarebbe in grado nemmeno di leggere un discorso di insediamento scritto da altri. Governare, amministrare, muoversi tra innumerevoli leggi, destreggiarsi su dei conti pubblici, richiedono conoscenza, studio, approfondimento, capacità, lungimiranza, senso del dovere e dello Stato, carattere.
Servono grandi uomini.

Poi servono sopratutto.... grandi editori e grandi giornalisti, perché sono la voce dell'operato della politica.

Infine servono alla base di questa grande piramide grandi elettori, non milioni di semi-analfabeti che hanno MASCHERATO quello che fosse il reale zoccolo del movimento.
La colpa è solo dei CAPI POLITICI, che hanno ceduto, si sono fatti prendere in trappola dal sistema e hanno finito col crearsi un consenso con lo slogan del reddito di cittadinanza.
E LO SAPEVANO che quei voti sono polvere che se la porta via il primo vento che si mette di traverso.

La Lega amministra da anni, conosce lo STATO, le leggi, i suoi uomini sanno muoversi nelle maglie delle amministrazioni, quindi SANNO cosa devono fare per mantenere ciò che dicono.
E' inutile che ci giriamo intorno, che andiamo a pescare episodi a discredito, sono solo le eccezioni che bilanciano una verità, il movimento con le dovute eccezioni è formato da persone senza una eredità politica, senza esperienza, hanno dalla loro da riconoscere le intenzioni, ma se non sai come e dove indirizzare le tue energie, giri a vuoto, al contrario, ciò che ha ereditato la lega oggi sono oltre 40 anni di esperienza politica, Di Maio non era manco nato o sarebbe nato di li a poco quando i padri di questo lascito costruivano la loro esperienza politica in un quadro contenente Berlinguer, Craxi, Almirante, Spadolini...ma di che parliamo...uno vale uno? NO mi dispiace, quella barzelletta la lascio ai sognatori, se parliamo di diritto alla vita, alla dignità, al lavoro all'istruzione, alla giustizia sono daccordo, ma se parliamo del potere di decidere, col cazzo, mi dispiace. Anzi introdurrei l'esame di ammissione per poter votare, patentino da rinnovare ogni 2 anni, altro che uno vale uno.

Che poi si cercano colpe, capri, e caprette, quando il problema principale non è come si ha guidato, ma cosa si sta guidando. LA DEMOCRAZIA è una merda, è un sistema imperfetto tanto quanto una forma di governo col culto del capo, se il problema è il distacco dalla realtà del capo che perde lucidità e si sente padrone, al contrario se si fa decidere a tutti, anche al mangiastracci che ha imparato ieri a fare una O col bicchiere creiamo dei disastri. Vuoi il diritto di voto? Perfetto ti fai il patentino, studia, guadagnati il DIRITTO al voto, perché di sicuro aumento la probabilità che sia un voto ragionato che ha un peso ben preciso, dato da chi ha le capacità cognitive di mettere insieme le informazioni della scena politica, altrimenti questi sono e saranno sempre i risultati.
qilicado
#21 qilicado 2019-05-29 00:49
Citazione:
Gli elettori del M5S sono mediocri tanto quanto quelli della Lega Nord, del PD, di FI, etc. E se hai elettori mediocri, le soluzioni e le idee che produrranno saranno mediocri.
Oh! Finalmente uno che lo ammette!
Viva la sincerità. :hammer:
Tuttavia, non sarei tanto severo nei confronti della base del M5S.
Considerato il fatto che il M5S è una forza politica tutto sommato piccolo borghese, costituita da gente che non ha mai vissuto per strada ed ha una paura fottuta di finirci; cosa mai potrà importare a costoro di un reddito minimo, elargito soltanto agli strati più poveri della società?
Hanno sbagliato i dirigenti 5S a puntare quasi tutte le loro carte sul reddito di cittadinanza, del quale non beneficerà mai i loro stesso elettorato.
Parsifal79
#22 Parsifal79 2019-05-29 01:08
io credo che possiamo fare tutte le analisi possibili e immaginabili sui perchè si è invertito il consenso tra M5S e LEGA, ma alla fine la motivazione principale è la più banale e scontata.

chi ragiona alla sinistra considera ora i 5stelle come gli alleati dei presunti fascisti

chi ragiona alla destra considera ora i 5stelle come come la zavorra dei presunti fascisti


Lega primo partito a Riace (30,7%), il paese del sindaco Lucano. E a Lampedusa prende il 45%
Il Paese simbolo dell’accoglienza volta la spalle al primo cittadino. Salvini esulta: «Dato eclatante»

www.lastampa.it/.../pagina.html

Da Fiorella Mannoia a Claudio Santamaria: i grillini pentiti di aver votato M5s
Il popolo degli scontenti del sogno grillino abbraccia anche personaggi famosi che hanno espresso il loro pentimento per avere votato il Movimento 5 Stelle

www.tpi.it/2019/01/06/grillini-pentiti-famosi/

i 5stelle per competere con Salvini avrebbero dovuto prendere tutti i voti di sinistra, ma quelli di sinistra non votano di certo per gli alleati dei loro nemici ideologici. E credo che non lo faranno mai più.
BELLINI
#23 BELLINI 2019-05-29 08:23
#7 Calipro
Ti sei risposto da solo però ti sei dimenticato che un aiutino potrebbe arrivare anche da Berlusconi che odia stare all'opposizione, odia talmente stare all'opposizione che ha sostenuto addirittura Monti.
E poi "è per il bene del Paese" quindi col cazzo che i Parlamentari staccheranno il culo dalla poltrona
Adonis
#24 Adonis 2019-05-29 08:33
Dopo le bordate di Lombardi e Paragone (ma sembra ormai non solo loro) verso Di Maio il minimo che possono fare è ricorrere alla piattaforma Rousseau così come concepita dall’inizio. Ora ci deve essere un casino tale all’interno del Movimento che forse neanche ci stanno pensando alla piattaforma ma mi auguro per loro di iniziare a contemplarla altrimenti – come dice Massimo – si paleserà la loro malafede in tutto il suo splendore e veramente il Movimento si auto annienterà da solo.
Comunque mi pare buona questa disamina di Andrea Scanzi, almeno mi sembra obiettiva...

Europee 2019 (La differenza tra paese reale e seghe mentali)i sui 5S.

M5S 17.06%. I 5 Stelle vivono la gogna, il calvario e il martirio. Sangue ovunque. Neanche alle Termopili ebbi a vedere tutta questa macellazione a cielo aperto. Quando mesi fa andavo in tivù e dicevo che i 5 Stelle avrebbero preso una scoppola senza pari, in tanti (non tutti) venivano qua e mi insultavano. Bravi fenomeni. Sono gli stessi che ti dicevano “i sondaggi sono pilotati” (anche quelli del 2014?). E sono gli stessi che difendono a prescindere ogni cosa che fa il loro Movimento. Non vorrei che, continuando così, ai 5 Stelle resteranno giusto gli ultrà e i talebani. Andando al governo con la Lega, il M5S ha reso nuovo Salvini per sembrare vecchissimo lui. Bel capolavoro. Di Maio è andato dritto per la sua strada, avallando anche la porcata immonda del salvataggio di Salvini sulla Diciotti, e ora paga – sin troppo – per un errore di fondo: la totale mancanza di misura. Troppo salviniano a inizio Salvimaio, o almeno così pareva; e troppo di lotta dopo (peccato che fosse al governo). I 5 Stelle pagano poi la loro natura ontologica di “forza di rottura”, che li fa volare quando sono all’opposizione ma li fa soffrire quando governano. Ancor più se accanto hanno la Lega. Paradossalmente più questo governo durerà e più i 5 Stelle imploderanno, perché verranno cannibalizzati ulteriormente da Lega e astensione (molto meno, per ora, dal ritorno del Pd). Di Maio dovrebbe far saltar il banco adesso, perché se si riduce a fare il predellino di una Lega straripante ciao core. (Unica consolazione per il M5S: anche 5 anni fa fu Maalox Moment, a conferma che le Europee gli vengono male parecchio. All’epoca seppero rialzarsi: stavolta, vedremo).

Per chi volesse leggere tutto l’articolo di Scanzi www.andreascanzi.it/
Aigor
#25 Aigor 2019-05-29 09:08
#18 pencri93

Si, ho già letto da qualche parte, purtroppo non ho memorizzato il link, che Di Maio sta già pensando a Di Battista...
Sarevok
#26 Sarevok 2019-05-29 09:23
Eh si Rousseau. Guardi su Facebook e vedi già messaggi dalla pagina ufficiale che Di Battista sarà il nuovo capo politico. Poi guardi il fatto quotidiano e vedi Di Battista che dice che l'atteggiamento che hanno avuto nell'ultimo mese di campagna elettorale avrebbero dovuto averlo dall'inizio (quell'atteggiamento parolaio, manettaro e ipocrita che ha contribuito non poco alla sconfitta). www.ilfattoquotidiano.it/.../5212947. Complimenti, una sagacia politica senza pari. Di Maio ha buttato il movimento nel cesso e Di Battista tirerà lo sciacquone. Che tristezza.
fefochip
#27 fefochip 2019-05-29 09:38
#8 Det.Conan
Citazione:
In pratica il m5s deve diventare una struttura diversa da quella che aveva immaginato Casaleggio perché alla prova dei FATTI essa HA FALLITO.
fosse per questo la cocente sconfitta dei 5 stelle?

comunque dopo un accenno (punto 1/2)vedo che ti ostini in tutti i modi a trovare motivi FUORI dal movimento

non hai fatto come Zara80 Citazione:
Chiedersi perché abbiamo perso milioni di voti? NO NO E POI NO! Fossilizzarsi sul PERCHE' è un errore comune che non porta mai a nulla di buono
pare la reazione di un bambino viziato che batte i piedini

però cavolo

di tutta la tua analisi alla fine tutto viene da fuori del movimento
riassumendo :

salvini pompato dal mainstream ha sconfitto i 5 stelle
tanto che scrivi a riprova di questo
Citazione:
Io in questo anno parlando con vari amici e conoscenti stranieri che non risiedono in Italia ho notato un fatto. A parte quelli che non sanno proprio nulla di politica, gli altri in qualche modo (vuoi leggendo sul web, in qualche articolo tradotto o del loro paese che parlava delle vicende italiane, vuoi sui blog, vuoi nei commenti di altri loro amici, vuoi col passaparola di meme e video satirici ecc.) sapevano TUTTI chi fosse Salvini. Nessuno di loro conosceva Di Maio o solo "de relato" come il junior partner di governo.
peccato però che i 6 milioni di persone che non hanno piu votato 5 stelle sapevano tutti chi era Di Maio
bitolgius
#28 bitolgius 2019-05-29 09:44
Citazione:
E' venuto il momento di usare la piattaforma Rousseau
Il problema è riuscire ad entrarvi.
Sertes
#29 Sertes 2019-05-29 09:55
La piattaforma Rousseau è solo una trappola per privatizzare la Repubblica: i candidati li sceglie Di Maio, e come sappiamo può escludere i free-vax a sua discrezione, come se fosse una colpa al pari di essere pregiudicato. Poi una volta eletti hanno il cappio della multa di 100.000 euro se votano secondo coscienza e vengono cacciati dal M5S. Infine per le cose critiche, come ricordavi giustamente tu, ci si nasconde dietro un sito web in cui le domande le sceglie un privato, se vuole le cambia in corsa (come quando hanno evitato il processo a Salvini), e comunque i risultati te li racconta il suddetto privato senza possibilità di controllo!
Risultato: i parlamentari della repubblica italiana, di quello che è stato il primo partito d'italia fino alla settimana scorsa, erano vincolati ad agire come gli diceva il webmaster di una società privata!!
Hai fatto bene a far saltare anche questo altarino, Massimo
sartori
#30 sartori 2019-05-29 10:02
quello che mi pare nessuno voglia capire è che QUESTA politica ha rotto i co..gl..oni alla stragrande maggioranza degli italiani: se salvini ha il 40% in realtà l'ha votato il 22% dell'elettorato; il movimento che ha la maggioranza assoluta è l'ASTENSIONISMO.
è inutile blaterare o dire che le campagne mediatiche hanno bla bla bla.
il reddito di "cittadinanza" è una strunzata; ci sono da sistemare gli argini dei fiumi, da pulire i boschi, da ripulire le spiagge, da creare una miriade di fabbriche per lavare le bottiglie di VETRO e finirla con l'assurdità dell'usa e getta e si può continuare per 1 ora. che ca..zo ha fatto il governo? ha reso obbligatori i vaccini. che bravi! sono dei f...etti VENDUTI e basta.
e che ha fatto salvini? ha giocato di sponda contro i f...otti e ha poi urlato:"ho vinto!".
qui si sta andando in malora ma il popolo guarda sbigottito e non sa prendere nessuna decisione perchè la sovranità popolare è solo una bella posizione di principio ma per ora nessuno la attua.
robcoppola
#31 robcoppola 2019-05-29 10:05
Citazione:
Chiedo di mettere al voto degli iscritti su Rousseau il mio ruolo di capo politico, perché è giusto che siate voi ad esprimervi. Gli unici a cui devo rendere conto del mio operato.
Nelle ultime quarantotto ore hanno detto di tutto contro di me.
Dichiarazioni di ogni tipo da ogni parte.
Ho letto anche i vostri tantissimi messaggi.
Alcuni di incoraggiamento, altri che mi hanno fatto riflettere. E di questo vi ringrazio.
La vita, per ognuno di noi, è fatta di diritti e doveri. Non scappa nessuno. Non mi sono mai sottratto ad alcuna responsabilità, in questi anni ci ho sempre messo sempre la faccia.
Prima di ogni altra decisione, oggi ho anche io il diritto di sapere cosa ne pensate voi del mio operato.
Voglio sentire la voce dei cittadini che mi hanno eletto capo politico qualche anno fa. Quindi a voi la parola.
it-it.facebook.com/.../...
Adonis
#32 Adonis 2019-05-29 10:07
#30 sartori
Citazione:
quello che mi pare nessuno voglia capire è che QUESTA politica ha rotto i co..gl..oni alla stragrande maggioranza degli italiani: se salvini ha il 40% in realtà l'ha votato il 22% dell'elettorato; il movimento che ha la maggioranza assoluta è l'ASTENSIONISMO.
Santissime parole però come già ho avuto modo di dire, riguardo i dati delle astensioni fanno tutti finta di non capire così come fanno finta di non capire che la stragrande maggioranza del paese si è strarotta i coglioni di questa politica che è un disastro da qualsiasi parte la si voglia osservare…
Maksi
#33 Maksi 2019-05-29 10:13
La questione e' banale. Per sopravvivere, il Movimento, deve concorrere col PD su chi sia piu' antifascista. Deve convincere gli elettori del PD che sono loro la sinistra, ma piu' popolare e sincera. Niente altro. Lascino la questione sovranista e nemmeno lontanamente pensare di diventare identitari. Raccolgano tutta la sinistra, dai centri sociali ai salotti borghesi e avranno un 35-40% di consensi. Purtroppo si sono gia' "macchiati" di un'alleanza innaturale con la Lega (fatto gravissimo per le orde antifa), ma con buona propaganda bolscevica se la possono cavare e ripulirsi di nuovo.
robcoppola
#34 robcoppola 2019-05-29 10:16
Citazione:
la stragrande maggioranza del paese si è strarotta i coglioni di questa politica
Condizione necessaria ma non sufficiente.
Nell'astensione c'è di tutto. Ovviamente ci sono ottime menti con un'idea della direzione/rotta migliorativa delle nostre condizioni di partenza. Purtroppo questi individui sono rarissimi.
Quello che abbiamo in abbondanza sono persone prive di idee, o con idee strampalate, masochistiche, peggiorative, senza senso ecc...
Adonis
#35 Adonis 2019-05-29 10:20
#34 robcoppola

Hai ragione però ignorare a priori i dati riguardanti l’astensionismo mi pare che distorca di molto l’assetto politico reale del paese. Vincere su percentuali risicate su cui si calcolano altre percentuali mi sembra anche un errore dal punto di vista del metodo. Ci hai fatto caso? Qualcuno nomina il termine astenuti???? Chiaro non conviene a nessuno perché in fondo il dato che ne viene fuori è abbastanza significativo.
Sertes
#36 Sertes 2019-05-29 10:22
Citazione:
Chiedo di mettere al voto degli iscritti su Rousseau il mio ruolo di capo politico
CHI CONTROLLA IL CONTROLLORE?
Adonis
#37 Adonis 2019-05-29 10:33
Vedo che piano piano ci stanno arrivando….
Voto su Di Maio
adnkronos.com/.../...
fefochip
#38 fefochip 2019-05-29 10:41
@ Det.Conan

adesso ti dico la mia

dirai che i freevax sono troppo pochi e bla bla bla e che le persone vanno dietro a maria de filippi e al grande fratello e non si interessano ai temi che tratta un sito com questo, ok.

ma come ti/vi ripeto i 5 stelle sono gente che è NATA dal brodo primordiale degli spettacoli di grillo che non guardava la TV

gente che alla fine si è messa in discussione in temi come appunto vaccini e tante altre cose , gente attenta al sociale, stufa di questa sistuzione e fondamentalmente ONESTA intellettualmente.

quando ero in piazza della bocca della verità in occasione della grande manifestazione romana contro la legge lorenzin ho parlato con barillari che era lì a titolo personale (c'era anche il grandissimo bartolomeo pepe già fuoriuscito dal movimento)
capii che c'era stato un cambio nel movimento
prima si denunciavano le cose che non andavano si perseguivano i principi (perche non mi venite a cazzeggiare che è tanto difficile far capire/sostenere politicamente il principio che se c'è un rischio per la salute la scelta non può che essere personale)
con il tema vaccini per la prima volta il movimento si è posto il problema di essere "presentabile" , di essere "credibili" di essere "moderati" per non "spaventare" (questa è stata la scusa) il pubblico
la verità, cari miei, è che il movimento ha cominciato a fare come tutti i politici è diventato OPPORTUNISTA

ricordo bene la stronzata rifilata in quell'occasione anche da barillari e che circolava allora anche su LC "Renzi ha detto che i vaccini saranno per i 5 stelle come la banca dell'etruria per il PD" (che poi etruria o non etruria il PD sta ancora tra i coglioni).
tutti a cagarsi sotto per questo anatema ma la verità è un'altra :
il movimento nel momento in cui si è fatta concreta la possibilità di andare al governo ha cambiato rotta e dall' "onesta intellettuale" ha virato verso l'opportunismo politico , è insomma diventato mano mano un partito politico come altri e su tanti temi successivamente (e anche prima) ha cominciato a parlare in maniera piu borghese , piu "moderata" ...insomma ci siamo capiti (spero).

tu mi risponderai che non tutti gli elettori dei 5 stelle è gente di contenuto ma sono persone che vanno appresso al grande fratello e a maria de filippi

ok, ma proprio nel momento in cui il movimento si è imborghesito , moderato o trova tu il termine , insomma da quando ha tradito quell'onesta intellettuale per cui è nato automanticamente ha cominciato a raccogliere ALTRI VOTI , voti appunto di gente che vota a cazzo , di gente che l'onestà intellettuale non sa cosa sia e quindi da una parte ha cominciato a perdere voti di chi invece li aveva votati per questo (me compreso) dall'altra ha preso tanti voti di gente piccola piccola , quella a cui fai riferimento tu insomma, quella che vota chi sta vincendo per poter dire che ha votato il primo partito italiano , quella che tifa juve perche vince sempre.
il risultato è stato di una piccola perdita di voti contrapposta però a un' acquisizione di tantissimi voti (ma di gente diversa rispetto alla base elettorale)
il risultato sono nelle ultime politiche

a quel punto il mainstream ha cominciato a remare contro il movimento come hai ampiamente descritto tu stesso ovvero ha santificato un altro partito piu gradito alle elite di cui è schiava.
ma questa propaganda su chi ha fatto presa?

su quell'elettorato conquistato dai 5 stelle grazie alla sua metamorfosi e non certo sulla base elettorale che non era rimasta delusa dal cambiamento e aveva tenuto duro

detta escatologicamente solo per capirci il movimento è diventato merda per far piacere ai merdosi
i merdosi però vanno dietro alla merda del mainstream (altrimenti non sarebbero merdosi) quindi una volta che il mainstream si è compattato attorno a salvini
c'è stata un emorragia di voti di merdosi che si sono sommati questa volta alla perdita di voti di brava gente che nella merda non voleva starci piu.

ma il vero problema è stato di attirare i voti di gente che vota seguendo la TV e non una bussola etica ( che assomigliava appunto al concetto di onestà intellettuale perduto-volutamente- dai 5 stelle)

ho parlato ampiamente e piu volte con bartolomeo pepe
una persona sicuramente "complottista" uno di noi , certe volte anche un po estremo per carità ma onesto intellettualmente
perche se ne è andato dal movimento?
perche tanti sono stati cacciati (anche recentemente) ?

tutti "cattivi" o non sarà che questa metamorfosi dei 5 stelle non poteva che compiersi attraverso anche l'allontanemento di soggetti meno inclini a compromessi e piu dotati di quella bussola morale che gli faceva perseguire l'onestà intellettuale a prescindere se conviene o meno a livello elettorale? (ovvero del voto dei merdosi)

morale della favola :
il movimento partito dal basso e con un unico ideale -l'onestà- ha tradito quell'ideale per racimolare piu voti e adesso ne sta pagando le conseguenze

vuoi a tutti i costi imputare al mainstream e a salvini (è un po ridicolo dare la colpa a un altra persona dei propri errori ma vabbè) l'insuccesso dei 5 stelle in queste europee?

fai te, ma ricordati che il fatto stesso di votare per un parlamento europeo per un vero elettore dei 5 stelle è un ossimoro

questo a prescinedere da tutte le giravolte spaziali che continuamente fate voi ,te compreso , sostenitori senza se e senza ma dei 5 stelle
sartori
#39 sartori 2019-05-29 10:51
bisogna passare dalla critica alle proposte; anche siti come byoblu devono diventare palestre per coordinare idee ed azioni che diano una svolta a questo sistema paralizzato.
sembra sempre più di essere in un salotto dove educatamente ognuno dice la sua ma non viene fuori nessuna proposta che possa essere lanciata a livello locale o nazionale.
anche siti come quello di blondet, seminano da anni l'illusione che abbiamo trovato il salvatore della patria e poi si ridimensiona il tutto creando vieppiù frustrazione.
quello che bisogna capire è che degli attuali "capi" non ce ne è uno che rispecchi i veri problemi del paese perchè non hanno nè idee nè cultura.
SuperGulp
#40 SuperGulp 2019-05-29 10:51
Citazione:
fefochip se gli altri 5 stelle sono della stessa pasta di chi è qui sul sito si sono già assolti è stato il mainstream con con il candeliere in salotto (di concerto con la signora Pavone)
malgrado la mia decisione di non votare, malgrado il non aver difficoltà a riconoscere
i numerosi voltafaccia e cazzate varie( sarebbe impossibile ed idiota negarlo), e' secondo me errato
pensare che non abbia avuto un ruolo determinante il tam tam dengratorio h24 del M5S.

Se pranzi e ceni con la tv accesa il lavaggio del cervello è assicurato. A parti invertite
avremmo ora un m5s al 40%? probabile, ma con ciò non sto dicendo sarebbe stato meglio.
fefochip
#41 fefochip 2019-05-29 10:54
in estrema sintesi :

i vertici dei 5 stelle a un certo punto hanno scelto di accaparrarsi voti facili ,
adesso ne pagano lo scotto
fefochip
#42 fefochip 2019-05-29 11:01
#39 sartori
Citazione:
sembra sempre più di essere in un salotto dove educatamente ognuno dice la sua ma non viene fuori nessuna proposta che possa essere lanciata a livello locale o nazionale.
se hai letto la mia lunga disamina la proposta è implicita
tornare a farsi condurre da quella bussola di onesta intellettuale da cui i 5 stelle sono nati

è un operazione lunga , difficile e cosparsa di lacrime e sangue .
potrebbe essere altrimenti?

la questione vaccinale è dirimente a prescindere dalla cosa in se

può una persona onesta intellettualmente pensare che se i vaccini possono fare danni fino alla morte la si può IMPORRE a qualcuno?
non è una questione di lana caprima è uno spartiacque

tante gente pensa che i vaccini vanno fatti? sti cazzi se li facessero nessuno glielo impedisce e non vogliamo i voti di chi pensa di imporli obblitatoriamente
se ti caghi sotto a dire le cose come stanno cambia mestiere e non fare il politico perche

dopo i vaccini ce ne saranno altri 100 di argomenti "scomodi" da sostenere perchè l'onestà intellettuale li impone

qua se non si rivolta il concetto che è l'etica a stare sopra alla politica e non viceversa non cambierà mai niente
fefochip
#43 fefochip 2019-05-29 11:03
#40 SuperGulp
Citazione:
e' secondo me errato
pensare che non abbia avuto un ruolo determinante il tam tam dengratorio h24 del M5S.
lo ho spiegato ampiamente come ha avuto un ruolo
ha avuto effetto sull'elettore dell'ultimo momento sull'elettore senza bussola morale su quello che l'onestà intellettuale è un accessorio inutile
su quelli che ti dicono severamente come se fosse una cosa fuori del mondo "ma che ne fai una questione di principio?"

si ,ne faccio una questione di principio, e allora?
robcoppola
#44 robcoppola 2019-05-29 11:07
Citazione:
bisogna passare dalla critica alle proposte; anche siti come byoblu devono diventare palestre per coordinare idee ed azioni che diano una svolta a questo sistema paralizzato.
Concordo.

Citazione:
anche siti come quello di blondet, seminano da anni l'illusione che abbiamo trovato il salvatore della patria e poi si ridimensiona il tutto creando vieppiù frustrazione.
Blondet rappresenta la peggiore controinformazione possibile, impregnata di moralismo, pregiudizi e ricerca continua di uomini forti/leaders/pastori che magicamente risolvono i problemi di tutti.
Per me è orrore puro!
fefochip
#45 fefochip 2019-05-29 11:09
#5 Ummon
Citazione:
La "democrazia dal basso" è stata la causa del desolante stato attuale del M5S.
dovevo rispondere per forza a questo ossimoro

e lo faccio con una domanda

quale altra democrazia "dal basso" esiste?

una democrazia "dall'alto"? :perculante:

la democrazia per sua definizione è il governo del popolo e finche esso sarà un coglione o disonesto non potremmo che avere governi coglioni e disonesti
è inevitabile
ItalHik
#46 ItalHik 2019-05-29 11:09
Premesso che, per quel che mi riguarda, l'affermarsi del cd "movimento" e il suo successivo (non/mal) governo non hanno cambiato assolutamente nulla (povero in canna ero e povero in canna rimango, dovendomi ancora pagare perfino i ticket sanitari!), e pertanto potrebbe tranquillamente scomparire dalla faccia della Terra... quello che auspico è che questa scandalosa presa in giro si sciolga al più presto per dar vita a due nuove e distinte formazioni politiche, entrambe "sovrano-populiste" ma con diverso orientamento, assecondando quindi le due anime che hanno finora costituito l'elettorato 5s (quella di provenienza piddina e quella, per così dire, di centro-destra), pena il continuo scontrarsi dei diversi e contrastanti ideologismi e il conseguente immobilismo che finora ha giovato soltanto ai profittatori che si sono intrufolati nel partito a forza di belle parole, senza praticamente dare nulla di concreto in cambio se non il loro dorato passato di presunti contestatori del sistema...

.
Signore di Gibelletto
#47 Signore di Gibelletto 2019-05-29 11:09
Alcune osservazioni di merito:
1) Il Movimento 5 Stelle, nell'idea (geniale) di Casaleggio, doveva essere una forza politica nuovissima, che (finalmente, in questo paese del menga) ci avrebbe permesso di superare quella vetusta ottocentesca dicotomia tra (falsa) destra e (falsa) sinistra. Un'idea geniale, ribadisco:geniale. Ci apriva al nuovo, avrebbe potuto aprire l'Italia all'avvenire.
2) I media televisivi e della carta stampata, con i loro aedi in stile fazio(so), ovviamente avversano una simile rivoluzione, perché mantenere la dicotomia serve a chi, in questi paese del menga chiamato Italionia, ha sempre fatto i propri interessi. La schifosa Confindustra, ad esempio, tanto per non sbagliare appoggia la (falsa) destra e pure la (falsa) sinistra.
3) Come già scritto in un precedente post, le fonti di guadagno principali del Sistema Oligarchico che domina in questo paese, e sono peggio di Gengis Khan e dei suoi Mongoli, sono: lo sfruttamento/distruzione dell'ambiente (da qui le varie TAV, terzi, quarti, quinti e sesti valichi,etc.), lo sfruttamento pro domo loro della Sanità, e l'impadronirsi dei beni dello Stato (vedisi i benettonidi).
A questi qui non gliene frega niente di destra e sinistra, gliene frega di queste 3 cose.
4) Il fascismo storico si è chiuso decine di anni fa con Piazzale Loreto. Parlare di fascismo oggi è come parlare di guelfi e ghibellini.
5) Il Movimento 5 Stelle non mi risulta che nell'idea (geniale) di Casaleggio doveva essere un partito di dementi che votano senza aver cognizione minima sulle cose del mondo, mi risulta avrebbe dovuto essere un Movimento a cui partecipavano cittadini disposti ad informarsi su fonti corrette (non certo i vari Corrieri e compagnia) per poi votare.
6) Ribadisco quanto scritto in precedenza. Quel che è avvenuto è un suicidio consapevole. L'attuale dirigenza del Movimento ha rinunciato al 70% dei temi fondanti, dei pilastri, su cui il Movimento si basava. Cosa pensavano sarebbe successo? Cosa pensavano sarebbe successo?
7) Certo che Salvino Salvini viene appoggiato dalle reti del nano demoniaco, qualcuno si aspettava il contrario? Sono alleati in tutte le regioni, dove possono farsi i comodi loro, dedicarsi a ciò che davvero interessa al nano demoniaco: i soldoni. La rai, e La 7, sono invece le casse di propaganda del partito dei dementi, tuttora. E i 5 Selle che fanno? Abbandonano il web a Salvini..Ottima strategia !!! E comunque se sei così cretino da andare in televisione oggi (ricordiamoci cosa pensava Casaleggio dell'andare in televisione) ci devi mandare qualcuno che sappia comunicare, che "buchi lo schermo". Ce l'hanno gente così? Per quel che vedo NO. Uno era Di Battista, ma l'hanno spedito su Marte.
8) Il 5 Stelle deve tornare ad essere il 5 Stelle, e lo dico da elettore, deve portare avanti i suoi temi con coraggio, smettere di fare lo sparring partner della Lega,e deve comunicare in maniera decente. Deve aver chiaro che il Sistema Oligarchico che domina l'italia dal dopoguerra ad oggi li avversa. Devono comportarsi come se fossero in guerra, non da assediati ma da assalitori.
Adonis
#48 Adonis 2019-05-29 11:11
#44 robcoppola

Citazione:
Blondet rappresenta la peggiore controinformazione possibile, impregnata di moralismo, pregiudizi
Ma infatti mi chiedo come si possa dar credito ad un personaggio del genere col suo cattolicesimo oltranzista che fa da sfondo al nulla…. credo ci sia uno stile da seguire anche nello sparare cazzate….
Aironeblu
#49 Aironeblu 2019-05-29 11:13
Io continuo ad avere il vago sentore che tutta la rovina dei 5stelle sia derivata da una tanto affannata quanto stupida rincorsa al consenso.
Da quando Salvini nei primi mesi di governo ha messo a segno i primi colpi, mettendo un argine alla tratta dei migranti e rispondendo a tono alle insolenze del viscido Macron, ha dato agli italiani l'immagine di una nuova Italia che rialza la testa e non è più disposta a subire in maniera supina i soprusi della sovrastruttura europea. Questo agli italiani è piaciuto, e Salvini ha guadagnato enorme consenso superando i 5stelle.
Il guaio è che i 5stelle, dopo un primissimo periodo in cui sembravano agire con analoghe misure decise e coraggiose per difendere l'interesse nazionale (vd minaccia di revoca concessione autostrade, denuncia del franco Fca), quando si sono visti scavalcati dalla pragmaticità di Salvini, sono andati nel pallone e hanno messo come unico obbiettivo la rincorsa al consenso elettorale, rimangiandosi una ad una tutte le promesse e le dichiarazioni che li avevano portati ad essere il primo partito. Agendo in una sorta di stato confusionale, presi dall'affanno di essere scesi al secondo posto, hanno quindi molto ingenuamente creduto che per riacquistare il primato perduto dovessero seguire i sondaggi: La maggior parte della popolazione è pro-vax e pro-euro? Bene, diventiamo pro-vax e pro-euro e raccogliamo elettori... E in più cerchiamo di attaccare quotidianamente il nostro stesso alleato di governo per fargli perdere consensi!
Evidentemente come strategia non è stata una dimostrazione di genialità.
Se da domani i 5stelle riprenderanno a portare avanti le politiche per cui erano stati votati, probabilmente riusciranno a recuperare meglio il terreno perduto.
E in questo, indubbiamente la piattaforma Rousseau potrebbe essere un utilissimo strumento.
fefochip
#50 fefochip 2019-05-29 11:22
#49 Aironeblu

mi pare che stai facendo un ragionamento molto simile al mio o sbaglio?
fefochip
#51 fefochip 2019-05-29 11:28
#39 sartori
Citazione:
anche siti come byoblu devono diventare palestre per coordinare idee ed azioni che diano una svolta a questo sistema paralizzato.
sembra sempre più di essere in un salotto dove educatamente ognuno dice la sua ma non viene fuori nessuna proposta che possa essere lanciata a livello locale o nazionale.
anche siti come quello di blondet, seminano da anni l'illusione che abbiamo trovato il salvatore della patria e poi si ridimensiona il tutto creando vieppiù frustrazione.
cioè fammi capire meglio
adesso il problema è claudio messora e maurizio blondet?
e perche non luogocomune?
Zara80
#52 Zara80 2019-05-29 11:31
#27 fefochip

Vabbuò, non farti distrarre dalla forma.
Il punto è un altro: risalire alle reali cause della disfatta è pia illusione. Quelle individuate da voi sono sempliciotte e superficiali.
Il M5S deve tratteggiare dettagliatamente la sua IDENTITÀ e fissare su carta il proprio stato ideale e desiderato nel prossimo futuro. Poi perseguirlo.
Se ignori cosa sei e cosa potresti essere, finisci per perderti, come è "appena" successo.
Il M5S deve stampare il proprio libretto rosso, e sia gli eletti che gli attivisti a quello devono attenersi. Da quello devono farsi guidare quando sono dispersi nel buio.
Questo nel "lungo" periodo, quanto riguarda al breve, va stravolta la comunicazione.
Aironeblu
#53 Aironeblu 2019-05-29 11:36
@efo
Citazione:
morale della favola : il movimento partito dal basso e con un unico ideale -l'onestà- ha tradito quell'ideale per racimolare piu voti e adesso ne sta pagando le conseguenze
non ho avuto ancora tempo di leggere tutti i commenti, ma direi proprio che siamo in sintonia.
Si può riassumere tutto in una parola che hai tirato fuori: OPPORTUNISMO.
ivi.72
#54 ivi.72 2019-05-29 11:40



intanto sui quotidiani...
Aironeblu
#55 Aironeblu 2019-05-29 11:44
@ zara80
Citazione:
Il M5S deve tratteggiare dettagliatamente la sua IDENTITÀ
cazzo! e lo deve fare un anno dopo essere stato eletto come primo partito? allora per chi hanno votato gli elettori 5s a marzo 2018???
(risposta: hanno votato per quel movimento anti-sistema nato e cresciuto sugli ideali diffusi da beppe grillo nei suoi spettacoli e nel tour elettorale, e si aspettavano che suddetti ideali fossero portati avanti con tutte le forze invece di essere rinnegati e traditi)
fefochip
#56 fefochip 2019-05-29 11:49
#52 Zara80
Citazione:
Il M5S deve tratteggiare dettagliatamente la sua IDENTITÀ e fissare su carta il proprio stato ideale e desiderato nel prossimo futuro. Poi perseguirlo.
Se ignori cosa sei e cosa potresti essere, finisci per perderti, come è "appena" successo.
come ho spiegato ma forse non hai letto

il movimento aveva una sua identità: l'onestà

l'onestà veniva gridata in piazza e ovviamente non si poteva limitare a "non rubare" perche non si può pensare che l'unica bussola politica sia "non rubare" quello al limite è un prerequisito

"onestà" era molto di più ovvero onestà intellettuale , dire le cose come stanno anche se si è scomodi

il movimento si è perso proprio perchè in nome dell' OPPORTUNISMO politico (per avere voti) ha sacrificato la sua IDENTITA'
attirando quindi voti effimeri che ha immediatamente perso alla prima occasione proprio perche effimeri (di persone non dotate di quell'identità iniziale dei 5 stelle fondata sull'onestà intellettuale)

se gli elettori dei 5 stelle su questo sito fossero onesti intellettualmente ammetterebbero che il movimento ha rinnegato questa IDENTITA' iniziale
e capirebbero che questo e non altro ha decretato l'insuccesso a queste ultime votazioni , il mainstream ha solo fatto quello ormai sempre fa: lavorare per il potere costituito ovvero le elite
Aigor
#57 Aigor 2019-05-29 11:58
#38 fefochip

E, anche a te, chapeau
fefochip
#58 fefochip 2019-05-29 12:08
#55 Aironeblu
Citazione:
(risposta: hanno votato per quel movimento anti-sistema nato e cresciuto sugli ideali diffusi da beppe grillo nei suoi spettacoli e nel tour elettorale, e si aspettavano che suddetti ideali fossero portati avanti con tutte le forze invece di essere rinnegati e traditi)
oggi assistiamo anche qui da parte di alcuni di quegli elettori a capriole carpiate all'indietro per cercare di dimostrare come invece il movimento non abbia tradito quelle aspettative e ideali ....la bussola dell'onestà ..

#57 Aigor
;-)
pencri93
#59 pencri93 2019-05-29 12:09
Citazione:
#18 pencri93

Si, ho già letto da qualche parte, purtroppo non ho memorizzato il link, che Di Maio sta già pensando a Di Battista...
Lo dico sin da ora: sarà tutto inutile.

Il movimento 5 stelle, è chiamato a fare una scelta che decreterà se da qui a 10 anni saranno ancora sui giornali o se saranno già diventati storia.

Non esiste modo di rimanere al governo nel paese Italia con continuità essendo onesti. Non è possibile, le maglie del sistema te lo impediscono. Puoi farlo finché sei all'opposizione, e allora tutto è facile perché a dire agli altri cosa si debba fare sono tutti buoni (come se gli altri fossero coglioni, come se Renzi fosse una persona stupida, o magari Berlusconi, o Bersani prima di lui, o Letta, o Monti, gente che con Di Maio potrebbe giocarci a palla), ed è fra l'altro questo il motivo per cui Di Battista è rimasto sostanzialmente incolume a livello di immagine, perché non è mai stato messo nella scomoda posizione di dover passare dalle parole ai fatti.

I 5 stelle possono fare 3 cose:

-denunciare apertamente gli altarini;

-continuare con questa politica dell'onestà, dilapidando ulteriormente il loro consenso elettorale;

-adeguarsi, come ha fatto Salvini, al gioco della politica. Cominciare a prendere per il culo gli italiani con una comunicazione emotiva e tendenziosa, giocare su riformucole ininfluenti ma che si vendono bene all'elettorato stolto, ma in ogni caso abbandonare i propri principi.

Non è una questione di impegno o forza di volontà: una vite spezzata non la giri con un cacciavite a stella.

L'onestà non è più un'opzione: che si fa adesso?
Parsifal79
#60 Parsifal79 2019-05-29 12:11
il popolo ha scelto Barabba:

In Val di Susa stravince la Lega e lo spettro della Tav è sempre più concreto
La Lega si prende la Val di Susa. Bardonecchia, Sauze di Cesana, Sauze d’Oulx e ancora Borgone, Cesana Torinese, Bussoleno e Susa scelgono Matteo Salvini. Il Carroccio schiaccia il Movimento 5 Stelle, che si attesta in pochi sparuti comuni della valle (a Bussoleno supera il 31 per cento, sul 27 della Lega e a Venaus il 45 per cento, sul 32 della Lega).
I numeri parlano chiaro, chiarissimo. Nella maggior parte dei comuni la Lega supera di quasi dieci punti il Movimento 5 Stelle. La bandiera bianca dei No Tav si macchia di nero.
La grande opera più discussa d’Italia è sempre stata un nodo insoluto tra le due eterogenee forze di governo. Solo pochi giorni fa, alla vigilia delle elezioni, il vicepremier leghista aveva ribadito con forza il suo punto di vista: “Se vinciamo, la Tav si fa”. Un modo come un altro per alimentare lo scontro, ma anche per puntare la bandierina su una questione tanto spinosa quanto cruciale.

www.tpi.it/.../europee-2019-val-di-susa-lega

italiani tutta brava gente!
redazione
#61 redazione 2019-05-29 12:18
Hei ragazzi, Di Maio legge luogocomune? :-)

www.ilfattoquotidiano.it/.../5216815
robcoppola
#62 robcoppola 2019-05-29 12:20
Citazione:
"onestà" era molto di più ovvero onestà intellettuale , dire le cose come stanno anche se si è scomodi
Questo approccio è possibile mantenerlo solo all'opposizione.
Il problema nasce quando entri a far parte di un governo, in questo caso le conseguenze potrebbero essere devastanti.
A livello internazionale siamo legati da patti di sangue di ogni tipo (molti dei quali a noi ignoti nei dettagli), un passo falso e veniamo isolati dagli altri paesi dove i popoli sono completamente indottrinati dalle loro elites.
Infine, il popolo italiano è attualmente distante anni luce dal sostenere/premiare questo approccio.
fefochip
#63 fefochip 2019-05-29 12:21
#60 Parsifal79
Citazione:
italiani tutta brava gente!
quindi prima quando il movimento5stelle era il primo partito gli italiani erano bravi?

ma possibile un po di autocritica è un concetto che proprio non ti va giù?
madyari
#64 madyari 2019-05-29 12:22
@#59 pencri93

Io la penso un po come Massimo...

Citazione:
I 5 stelle possono fare 3 cose: -denunciare apertamente gli altarini; -continuare con questa politica dell'onestà, dilapidando ulteriormente il loro consenso elettorale; -adeguarsi, come ha fatto Salvini, al gioco della politica. Cominciare a prendere per il culo gli italiani con una comunicazione emotiva e tendenziosa, giocare su riformucole ininfluenti ma che si vendono bene all'elettorato stolto, ma in ogni caso abbandonare i propri principi.
Io scelgo la prima... denunciare gli altarini... le altre due possibili strade da te ipotizzate rimanderebbero alla sconfitta del M5S perchè contrarie alla loro etica (almeno da quello che dicono, e dicono di non fare)

Mah... io comincio davvero a credere che sia veramente tutto un fottuto inciucio... forse sono un po pirla io...
Primus eccetera
#65 Primus eccetera 2019-05-29 12:22
#61 redazione
Haha sembra proprio di si :-D
fefochip
#66 fefochip 2019-05-29 12:23
#59 pencri93
Citazione:
Non esiste modo di rimanere al governo nel paese Italia con continuità essendo onesti. Non è possibile, le maglie del sistema te lo impediscono. Puoi farlo finché sei all'opposizione
e allora rimani all'opposizione e non fare il disonesto per raggranellare voti altrimenti prenderai i voti dei disonesti e perderai quelli degli onesti
ma come sappiamo i voti dei disonesti sono voti ...disonesti e quindi effimeri e pilotabili dal mainstream

Citazione:
L'onestà non è più un'opzione: che si fa adesso?
ma come, proprio il principio che il movimento ha tradito sacrificandolo per governare adesso non è piu un opzione
allora è il momento che il movimento si sciolga e nasca un nuovo partito
quello dell'onestà intellettuale (se non fosse stato chiaro prima)
fefochip
#67 fefochip 2019-05-29 12:28
#62 robcoppola
Citazione:
Questo approccio è possibile mantenerlo solo all'opposizione.
e allora comportatevi come ha cominciato da parecchio il movimento a fare : disonestamente
cosi o sparirete oppure rimarrete li con anonime percentuali buone solo per fare numero e avallare il sistema,
tanto disonesto per disonesto sceglieranno salvini o chi gli darà un illusione di cambiare veramente
ivi.72
#68 ivi.72 2019-05-29 12:31



hai hai hai

Al prossimo bilderberg troveranno posto Renzi e Feltri (vicedirettore de IlFattoQuotidiano).
fefochip
#69 fefochip 2019-05-29 12:31
max

Citazione:
Se invece non lo faranno, avranno definitivamente dimostrato la loro malafede nella creazione di questo strumento di democrazia dal basso, tanto bello da guardare quanto inutile nel momento del vero bisogno. In altre parole, se non lo userano adesso, i 5 Stelle avranno definitivamente sancito la fine del Movimento come era stato concepito originariamente dai suoi fondatori, una decina di anni fa.
mi era sfuggito
aahhhhh ma che pure tu ti schieri nel partito del "è stato tutto pianificato anni fa"? :perculante:
fefochip
#70 fefochip 2019-05-29 12:34
#69 ivi.72
Citazione:
hai hai hai
cosa hai?o volevi dire ahi? :-D
Signore di Gibelletto
#71 Signore di Gibelletto 2019-05-29 12:38
#60 Parsifal79

Per capire il risultato in Val di Susa, basta applicare un po' di psicologia sociale:

1) l'idea che il voto elettorale sia frutto di una mera analisi razionale da parte dell'elettore è sconfessata da più ricerche in tal senso, purtroppo è invece non infrequentemente frutto di distorsioni cognitive..
2) applicando poi un po' di psicanalisi si potrebbe aggiungere che la delega all'"uomo forte", prima B., poi il Bomba ad esempio, poi Salvino Salvini, è la "ricerca del grande padre", che in un'epoca caratterizzata dall' "assenza sociale della divinità" (la Chiesa in Italia è oggi una simpatica associazione new age, credo sia palese) viene riversata su persone fisiche, ad personam, una parte dell'elettorato insomma vota quindi la persona senza interessarsi davvero alle tematiche che porta avanti, in pratica "delega" tutto, anche la propria responsabilità nei confronti del luogo in cui vive, all'"uomo forte";
3) vale per tutte le "grandi opere": nel nostro paese viene applicato in maniera sistematica un "protocollo grandi opere", che si ripete sempre uguale ovunque gli oligarchi le vogliano fare, con l'obiettivo di convincere la popolazione residente, e questo protocollo comprende un sistema di propaganda collaudato, che coinvolge i sia i grandi giornali, sia, e soprattutto, i giornali locali, ed inoltre si basa sull'illudere i locali degli "immensi vantaggi economici e lavorativi" per loro dell'opera.Così , questo protocollo, viene applicato anche nei confronti dei valsusini. Non è così dissimile dal protocollo tramite cui vengono "reclutati" medio borghesi africani in Africa, per essere inviati qui in Italia. Siamo nell'era della propaganda, (Gustave) Le Bon e (Edward) Bernays sono i fondatori dell'arte della propaganda.
Ovviamente le varie "grandi opere" edificate sinora, per i dati disponibili, sono risultate per la collettività un disastro economico;
4) è probabile che anche i valsusini abbiano percepito il "cambiamento" del 5 Stelle,e, complici i grandi giornali che martellavano con titoli che annunciavano che i 5 Stelle avrebbero acconsentito all'opera dopo le elezioni europee, e complici anche certe dichiarazioni ambigue di Di Maio, abbiano deciso di non votare più per il Movimento 5 Stelle, percepito come favorevole alla la/il Tav.
Logos
#72 Logos 2019-05-29 12:41
@Pencri93

Bella analisi.

Citazione:
L'onestà non è più un'opzione: che si fa adesso?
Esatto, si riparte da questa domanda.

Personalmente l'ipotesi di una "denuncia degli altarini", come l'hai chiamata tu, la vedo improbabile. Ma non per una questione legata a minacce di morte, ricatti o quant'altro, ma perché da tempo mi sono fatto persuaso che questi poveri cristi siano in una posizione dov'è inutile denunciarli.

E poi, denunciarli ora a cosa servirebbe? La gente lo percepirebbe come un tentativo di giustificare il proprio crollo e riprendere voti. Per risultare credibile avresti dovuto farlo quando eri sulla cresta dell'onda, ma l' utilità sarebbe comunque stata tutta da dimostrare.


I 5 Stelle non denunceranno nulla, e credo che fra la morte politica e la disonestà intellettuale sceglieranno la seconda.

Salvini l'ha fatto, e per il momento ci sguazza.
ivi.72
#73 ivi.72 2019-05-29 12:42
#71 fefochip

eeehhh niente

feltri è solo il vicedirettore della pravda grullina


chi deve capire ha capito

aspettiamo fiduciosi l'arrivo degli arrampicatori sugli specchi......ci diranno che feltri vuole cambiare il bilderberg da dentro
robcoppola
#74 robcoppola 2019-05-29 12:44
Citazione:
4) Credo che anche i valsusini abbiano percepito il "cambiamento" del 5 Stelle,e, complici i grandi giornali che martellavano con titoli che annunciavano che i 5 Stelle avrebbero acconsentito all'opera dopo le elezioni europee, e complici anche certe dichiarazioni ambigue di Di Maio, abbiano deciso di non votare più per il Movimento 5 Stelle, percepito come favorevole alla la/il Tav.
Verosimile.
Ad ogni modo, al di là delle ragioni, l'assenza di un forte supporto al M5S da parte dei NO-TAV ha spalancato un'autostrada per chi vuole fare l'opera.
sartori
#75 sartori 2019-05-29 12:45
# 42 fefo
1- l'onestà è un concetto prepolitico e diventa politico quando qualcuno (ricorda berlinguer) lo usa per in...are gli avversari
2- l'onestà conclamata puzza sempre; se sei onesto lo si vede, non c'è bisogno di dirlo
3- quando i meetup da cui i 5* sono nati parlavano ossessivamente contro gli inceneritori, erano onesti? io in alcuni interventi a perugia cercavo di far loro capire che la monnezza NON bisogna farla, quindi va cambiato il modo di produrre, ma ,se la fai, in qualche modo bisogna sistemarla. la risposta era che quando saremo in parlamento, poi vedrai. e questi erano gli onesti che tanto apprezzi.
4- se vuoi diminuire la monnezza puoi cominciare a fare delle bottiglie NAZIONALI per la birra, il vino ecc. tutte uguali e dotare ogni provincia di centri di raccolta e lavaggio bottiglie in modo che i camion arrivino col carico pieno di birra e tornino col pieno di bottiglie sterilizzate. calcola tu il risparmio energetico e quanti posti di lavoro utili nascono.
5- credo con ciò di avere risposto anche al discorso su byoblu, blondet ecc.: passare dalle idee alle proposte e ai fatti e impostare campagne politiche che siano comprensibili al popolo.
Parsifal79
#76 Parsifal79 2019-05-29 13:03
#63 fefochip Citazione:
quindi prima quando il movimento5stelle era il primo partito gli italiani erano bravi? ma possibile un po di autocritica è un concetto che proprio non ti va giù?
sei tu che fai finta di non capire i miei commenti.
Se in Val di Susa stravince Salvini, ma quale cazzo di autocritica vuoi fare??????

Mi hai già etichettato come "fedele che nega l'evidenza" (Taranto/morti di tumore), praticamente una merda, quindi ignorami perchè la gente potrebbe pensare che sei un cretino perchè discuti con un "fedele che nega l'evidenza". Lo dico per te.

Quindi ignoriamoci civilmente, così siamo tutti più felici e contenti.

Ho già spiegato decine di volte che idea ho io del M5S e della politica in generale. Sono molto più realista di te che non ti sei accorto che non vi hanno votato neanche i vostri parenti alle scorse politiche, e nonostante ciò continui ancora a pensare che il popolo sia "il cliente che ha sempre ragione".

Io ho la mia idea di cosa sia i bene e il male, ed una delle poche certezze che ho è che il bene è aumentato da quando c'è il M5S al governo. Poco o molto che sia, è comunque aumentato. Fine. Tutto il resto sono tue seghe mentali che ti sei fatto su di me.

Non ho altro da dirti. :-)
Signore di Gibelletto
#77 Signore di Gibelletto 2019-05-29 13:07
#74 robcoppola

Lei in linea di massima ha ragione, però bisognerebbe considerare alcuni punti:
1) la lotta contro il/la Tav per il 5 Stelle è un tema fondativo del Movimento, un po' come la Padania per la La lega. Sconfessarlo, equivarrebbe a sconfessare l'anima stessa del Movimento;
2) la questione ambientale, che tanto riscontro ha in Europa come dimostra il voto ai Verdi, o il fenomeno Greta, non ha nel nostro paese prodotto un equivalente voto ai Verdi perché i 5 Stelle sono stati considerati sinora i paladini delle tematiche ambientali,sebbene l'italia abbia problemi ben maggiori di altri paesi europei in merito al problema ambientale (il nostro territorio è stato letteralmente devastato da B. , partito dei dementi e Lega ,e prima ancora altri). Autorizzare un'opera come il/la Tav, che per decenni devasterebbe il Piemonte, con ricadute socio-sanitarie non indifferenti, qualificherebbe i 5 Stelle definitivamente come nemici dell'ambiente, con un'ulteriore ricaduta elettorale;
3) il voto europeo, come ben dimostra la triste parabola del Bomba, è "liquido", nella società "liquida" di Bauman è un voto liquido, di un consenso che si può facilmente esaurire in poco tempo;
4) i 5 Stelle, a mio parere piuttosto, è meglio lascino il governo alla congrega criminale di B. e compagnia, si assumano loro la responsabilità dell'ennesima devastazione, perché fare per l'ennesima volta gli sparring partner di Salvino Salvini e della Lega certo li danneggerebbe ulteriormente, ma danneggerebbe ulteriomente anche le tasche di noi italiani. Giusto per fare un esempio, il Mose di Venezia si sa già adesso che, una volta completato, non potrà funzionare perché troppo oneroso economicamente. Chi paga per tale ennesima "grande opera truffa"? Risposta: la collettività, cioè noi.
fefochip
#78 fefochip 2019-05-29 13:21
#76 Parsifal79
Citazione:
Sono molto più realista di te che non ti sei accorto che non vi hanno votato neanche i vostri parenti alle scorse politiche, e nonostante ciò continui ancora a pensare che il popolo sia "il cliente che ha sempre ragione".
"vi"?
non so chi pensi chi io abbia votato. ho votato giulietto chiesa e abbiamo fatto pochissimi voti e quindi?
io non parlo di "ragione" (un lapsus freudiano?)
parlo di "motivazioni" è molto diverso

mi ricordi i comunisti duri e puri che all'indomani del crollo dell'URSS e del muro di berlino hanno detto che è stata colpa del capitalismo.

ok certamente il capitalismo ha fatto di tutto per far capitolare il comunismo ma il comunismo se era cosi meraviglioso e bello perche è andato ramengo?

un motivo che sia INTERNO ci sarà o no?

la differenza tra il tuo e il mio pensiero è tutta li

Citazione:
Io ho la mia idea di cosa sia i bene e il male, ed una delle poche certezze che ho è che il bene è aumentato da quando c'è il M5S al governo. Poco o molto che sia, è comunque aumentato
se la vuoi mettere cosi anche gli 80 euro in piu di Renzi erano un bene no?
fefochip
#79 fefochip 2019-05-29 13:25
#75 sartori
Citazione:
3- quando i meetup da cui i 5* sono nati parlavano ossessivamente contro gli inceneritori, erano onesti? io in alcuni interventi a perugia cercavo di far loro capire che la monnezza NON bisogna farla, quindi va cambiato il modo di produrre, ma ,se la fai, in qualche modo bisogna sistemarla. la risposta era che quando saremo in parlamento, poi vedrai. e questi erano gli onesti che tanto apprezzi.
anche tu confondi l'essere onesti con l'avere ragione

i 5 stelle non hanno sostenuto le lotte in piazza contro il decreto , poi diventata legge, lorenzin per opportunismo politico

l'onesto può avere torto ma mai gli si potrà imputare di aver avuto torto per opportunismo, per un suo fine oscuro
è chiara adesso la differenza?
Parsifal79
#80 Parsifal79 2019-05-29 13:35
#71 Signore di GibellettoCitazione:
è probabile che anche i valsusini abbiano percepito il "cambiamento" del 5 Stelle,e, complici i grandi giornali che martellavano con titoli che annunciavano che i 5 Stelle avrebbero acconsentito all'opera dopo le elezioni europee, e complici anche certe dichiarazioni ambigue di Di Maio, abbiano deciso di non votare più per il Movimento 5 Stelle, percepito come favorevole alla la/il Tav.
può anche essere, ma comunque hanno fatto la scelta del marito che si evira per fare un dispetto alla moglie.

Il TAV è stato bloccato, ma non annullato definitivamente, solo perchè Salvini non rispetta gli accordi.

Se il M5S avesse fatto cadere il governo, molto probabilmente ci sarebbe ora un governo di CDX che avrebbe dato l'ok all'opera.

L'unica speranza per i no tav è il M5S, ma se loro contribuiscono ad affossarlo vuol dire che il loro ego viene prima della loro causa.
fefochip
#81 fefochip 2019-05-29 13:39
#80 Parsifal79
Citazione:
L'unica speranza per i no tav è il M5S, ma se loro contribuiscono ad affossarlo vuol dire che il loro ego viene prima della loro causa.
magari prima di emettere sentenze sarebbe il caso di capire cosa pensano i valsusini NO-TAV
capace che anche loro hanno le loro ragioni, anche perche parliamo di diverse ragioni e non di una sola
e questa è un altra differenza tra cercare capire e cercare la ragione
redazione
#82 redazione 2019-05-29 13:43
Ragazzi, evitiamo gli scontri personali. Almeno qui, perfavore.
sartori
#83 sartori 2019-05-29 13:48
#76 fefo
domanda: in politica è meglio un onesto imbecille o un disonesto intelligente?
se fai una battaglia CONTRO gli inceneritori e non studi tutte le problematiche annesse e connesse SEI UN OPPORTUNISTA perchè fai i tuoi sporchi comodi (non ti metti a studiare e lo lasci fare agli altri) e poi pontifichi sul nulla.
se non sei cosciente, parlare di onestà è un flatus vocis.
molti insistono nel dire che i 5* hanno perso (corrotti dal potere?) la loro spinta iniziale; io invece sono convinto (avendo anche organizzato a gubbio il vaffa day cotro le sovvenzioni alla stampa) che il movimento è sempre stato un'operazione tipo quella di mani pulite anni 90.
fefochip
#84 fefochip 2019-05-29 14:04
#83 sartori
Citazione:
domanda: in politica è meglio un onesto imbecille o un disonesto intelligente?
la domanda non è da poco come pensi tu
sgarbi ha sempre sostenuto che l'unico politico onesto è il politico capace , come per il medico:
vuoi quello che ti guarisca e non quello che ci prova.

per rispondere a quello che da come hai posto sembra una domanda retorica

il problema a mio avviso si pone in questo modo:

oggi il grande problema della sanità e piu allargato di tutto il popolo è che le istituzioni fanno gli interessi delle elites dominanti
questi interessi troppo spesso ormai sono in contrasto con il bene del popolo ovvero agendo in una logica capitalistica (o neoliberista come preferisci )
ognuno pensa al proprio orticello e non a quello dell'altro e le elite lo sanno fare molto bene.
la scienza, la medicina, l'economia , ecc e tutti i tecnicismi possibili possono essere di aiuto all'umanità e ai popoli tuttavia
se sono tarate alla base ovvero fanno gli interessi delle elitè non potranno mai fare gli interessi del popolo

la scienza e le tecniche sanno dare risposte non editti divini , quindi bisogna mettere in conto che si può sbagliare

se invece si fanno gli interessi delle elite con certezza assoluta non si avrà vantaggio per il popolo

quindi se tra un medico ultraspecialista e riconosciuto da qualuque altro come il piu bravo di tutti e il mio medico di fiducia (ammesso che se ne abbia uno) devo scegliere
sceglierà per il secondo perche so che almeno lui è in buonafede

l'altro punto da chiarire è che la salute è mia e di nessun altro e quindi devo accettare la responsabilità della mia salute

se trasponi questo discorso sul piano medico all'intera società non sappiamo spesso esattamente dove andare ma in ogni caso dobbiamo prenderci la RESPONSABILTA'
della nostra vita, del nostro ambiente, del nostro futuro e non aspettarci il messia che viene a liberarci

quindi morale :

preferisco l'onesto imbecille perche magari anche solo per culo farà una cosa a mio vantaggio (magari pure tirando a sorte tra diverse scelte)
mentre per il disonesto intelligente so che applicherà la sua intelligenza per NON fare il mio vantaggio
Parsifal79
#85 Parsifal79 2019-05-29 14:08
#78 fefochipCitazione:
se la vuoi mettere cosi anche gli 80 euro in piu di Renzi erano un bene no?
11 MILIARDI dati a chi ha già un lavoro/reddito, mentre c'è gente che vive nella merda, è malvagità allo stato puro.
Logos
#86 Logos 2019-05-29 14:09
@Sartori

Citazione:
domanda: in politica è meglio un onesto imbecille o un disonesto intelligente?
E' una distinzione irrilevante.

La politica è uno dei due mezzi (l'altro sono i mass media, poi ci sarebbero le forze dell'ordine ma quelle sono una conseguenza) con cui, nell'anno 2019, il "sistema" attua i suoi progetti e tiene a bada le masse.

Nessun politico può fare qualcosa per interferire con questi piani. Nessuno. E non ti parlo solamente di misure palesemente in contrasto con quella che definiamo "agenda" (come ad esempio lo sarebbe l'abolizione dell'obbligo vaccinale), ma anche di altre che potrebbero eventualmente propiziare un barlume di risveglio, come una riforma scolastica.

La politica è uno specchietto per le allodole, ad un livello più alto questi qui vogliono giocarci, con noi, e l'unico potere che realmente hanno i vari Salvini, Di Maio e via discorrendo, è legiferare su tematiche assolutamente di facciata come sta facendo la Lega.

La politica è un circo, un'illusione, non ha potere alcuno. Il potere ce l'ha solo il popolo, che sceglie quotidianamente di cederlo in cambio di qualcuno che gli dica "sei bravo, e non è colpa tua se sei in difficoltà".

Ed è proprio per questo che l'onestà è il crimine numero 1 per chi governa.

Non c'è spazio per essere onesti, quando si è al governo. Quindi, un "onesto" è destinato a perire, intelligente o scemo che sia, mentre il disonesto ha almeno uno chance.

Abbiamo troppe aspettative sulla politica, questa è la realtà.
fefochip
#87 fefochip 2019-05-29 14:12
#86 Logos
Citazione:
Ed è proprio per questo che l'onestà è il crimine numero 1 per chi governa.
esatto
e proprio per questo erano rivoluzionari
Logos
#88 Logos 2019-05-29 14:16
Citazione:
esatto
e proprio per questo erano rivoluzionari
Con tutto il rispetto, Fefochip, rivoluzionario è chi la rivoluzione la fa.
mik300
#89 mik300 2019-05-29 14:16
X quelli che.. il contratto!

Ok il contratto prevede le dimissioni dei condannati..
E sugli indagati??
Non e' che il contratto e' buono solo quando fa comodo ai grillini?
Sono d'accordo..
Dimissioniamo rixi e reintegriamo siri..
Come da contratto..

I grillini dopo aver massacrato 2 mesi la lega sono stati bastonati..
L'avranno capita di pensare a realizzare il programma concordato??
Il rdc l'hanno portato a casa..

Qua c vuole lo psicanalista..
fefochip
#90 fefochip 2019-05-29 14:30
#88 Logos
Citazione:
Con tutto il rispetto
please, dimenticati questa locuzione agloamericana da serie TV

Citazione:
rivoluzionario è chi la rivoluzione la fa.
Nel tempo dell’inganno universale
dire la verità è un atto rivoluzionario.


(George Orwell, La fattoria degli animali, 1945)
Logos
#91 Logos 2019-05-29 14:37
Citazione:
Nel tempo dell’inganno universale
dire la verità è un atto rivoluzionario.

(George Orwell, La fattoria degli animali, 1945)
Ecco, questo è un esempio delle inutilità in cui ci perdiamo.

Ma a parte questo, i 5 Stelle avrebbero detto la verità su cosa?
Sertes
#92 Sertes 2019-05-29 14:51
Citazione Logos:
Ma a parte questo, i 5 Stelle avrebbero detto la verità su cosa?

Su Guaido hanno fatto l'impensabile, cioè non appoggiare il golpista CIA, e questo ha permesso di dire che non c'era unanimità in Europa al supporto del colpo di stato USA in Venezuela.
Forse hanno contribuito ad evitare una guerra civile, forse non è contato nulla all'atto pratico, però i fatti sono quelli: sul Venezuela sono stati gli unici a tenere la testa alta
fefochip
#93 fefochip 2019-05-29 14:53
#91 Logos
Citazione:
Ma a parte questo, i 5 Stelle avrebbero detto la verità su cosa?
guarda non ho voglia di mettermi a fare questo giochetto
mi pare di tornare indietro di 1000 post e 10 anni

comuque tanto per dirne una sui vaccini negli spettacoli di grillo, o sull'europa , ecc (non mi va , lo lascio ai vari sostenitori qui su LC)
Logos
#94 Logos 2019-05-29 15:01
Citazione:
Su Guaido hanno fatto l'impensabile, cioè non appoggiare il golpista CIA, e questo ha permesso di dire che non c'era unanimità in Europa al supporto del colpo di stato USA in Venezuela.
Forse hanno contribuito ad evitare una guerra civile, forse non è contato nulla all'atto pratico, però i fatti sono quelli: sul Venezuela sono stati gli unici a tenere la testa alta
Parlavo di politica interna.


@Fefochip

Citazione:
guarda non ho voglia di mettermi a fare questo giochetto
Figurati. Ho anche sbagliato a porre la domanda, era troppo aperta ad interpretazioni e manipolazioni.

Nella pratica, l'unica cosa che "di buono" hanno fatto i 5 stelle è il reddito di cittadinanza (EDIT: tra l'altro pagato a caro prezzo).
fefochip
#95 fefochip 2019-05-29 15:02
#92 Sertes

non so logos ma io mi riferivo al periodo in cui sono NATI i 5 stelle non tanto delle cose fatte o non fatte recentemente
Logos
#96 Logos 2019-05-29 15:04
@Fefochip

Io parlavo nel complesso.

Poi, sui vaccini magari io glisserei, che dici?

Hanno detto la verità e ora ci obbligano.

Preferivo chi si stava zitto e non mi obbligava.
fefochip
#97 fefochip 2019-05-29 15:05
#94 Logos
dai logos io mi sono spiegato al meglio e credo che hai capito , poi non è mica necessario essere d'accordo per forza

Citazione:
Nella pratica, l'unica cosa che "di buono" hanno fatto i 5 stelle è il reddito di cittadinanza.
hai fatto bene a mettere le virgolette perche non solo è un frutto avvelenato ma è solo una piccola parte di un problema piu grande affrontato (a mio avviso)
malamente che non porterà niente di buono sul medio lungo periodo.
Sertes
#98 Sertes 2019-05-29 15:07
Citazione fefochip:
non so logos ma io mi riferivo al periodo in cui sono NATI i 5 stelle non tanto delle cose fatte o non fatte recentemente

Ah beh, allora la lista è lunghissima. No al nucleare, sì all'acqua pubblica, difesa dell'ecologia marina, sono andati sul tetto quando il governo ha regalato 7 miliardi alle banche, hanno parlato dei crack bancari, Grillo sputtanò il crack telecom anni prima della magistratura, ha mostrato la bufala della necessità del petrolio, insomma ne ha dette proprio tante di cose vere e scomode
Logos
#99 Logos 2019-05-29 15:08
Citazione:
malamente che non porterà niente di buono sul medio lungo periodo.
A questo proposito, sai che spasso sarà quando qualcuno dovrà abolirlo?

Ahahahahah Già me lo immagino, questo RdC in politica sarà l'elefante nel salotto che continua a defecare.
Grappa
#100 Grappa 2019-05-29 15:36
Salute :-)

... mi unisco a #57 Aigor e anch'io ti porgo tanto di cappello per la tua disamina fefochip

Ci fosse ancora la bacheca con le voci del sito, ci avrei visto bene questa tuo monito:
Citazione:
#42 fefochip
qua se non si rivolta il concetto che è l'etica a stare sopra alla politica e non viceversa non cambierà mai niente
... ecco, nel mantenere viva la speranza, perché sono ottimista, non riesco però a risolvere il dubbio.
Il vocabolario mi accarezza e poi schiaffeggia.
Citazione:
etica In senso ampio, quel ramo della filosofia che si occupa di qualsiasi forma di comportamento (gr. ἦθος) umano, politico, giuridico o morale; in senso stretto, invece, l’e. va distinta sia dalla politica sia dal diritto, in quanto ramo della filosofia che si occupa più specificamente della sfera delle azioni buone o cattive e non già di quelle giuridicamente permesse o proibite o di quelle politicamente più adeguate.
Allora, quando e come, l'etica, stando almeno a quanto mi è dato di avere capito, potrà nella realtà, essere una qualità fondamentale per essere e fare il politico... e prima ancora, posto che i politici vivono in primo luogo del voto, gli elettori che delegano questa attitudine ad altri simili, hanno realmente consapevolezza di questa virtù morale?

... è uscito il sole, penso andrò nell'orto a meditare :-)

Hic ;-)
f_z
#101 f_z 2019-05-29 16:47
Qualche informazione in piu' su questa piattaforma Rousseau e di come anche i sostenitori piu' irriducibili cominciano ad aprire gli occhi:
comedonchisciotte.org/polvere-di-stelle/
aledjango
#102 aledjango 2019-05-29 16:58
Su Rosseau si deciderà chi sarà il prossimo capo politico del movimento.
Dal risultato che uscirà capiremo se avremo qualche speranza per il futuro, perché personalmente mi sembra l'unica via d'uscita il movimento 5 stelle di qualche anno fa.. Nel senso che devono tornare alle origini.
Altrimenti saremo nelle mani salvini che è il successore di Berlusconi e renzi.

Il dato che mi sembra più sconcertante è che in val di susa abbiano votato salvini... A questo punto si meriterebbero un bel traforo che gli arrivi dritto al....
maurixio
#103 maurixio 2019-05-29 17:13
Citazione:
comedonchisciotte.org/polvere-di-stelle/
Questo articolo e pura disinformazione. Attualmente il web non raggiunge che una parte limitata della polpolazione. Non era e non è una operazione di mercato, il movimento esiste nei contenuti. Così come il senso pratico ha generato il successo della lega oggi, ieri ha dato mandato a giovani fuori dalla carriera politica di prendere il mano il paese e eliminare la corruzione.
Così come io dico meglio loro, altri (che hanno appena cominciato a pisciare )dicono era meglio quando c'era il duce.
Ma sappiamo tutti che questo va fatto. E chi c'era prima non lo avrebbe mai fatto
f_z
#104 f_z 2019-05-29 17:53
Credo che tutti i dietro front sui vari TAV, vaccini ecc non sono abbastanza.
Per svegliarsi molti hanno bisogno urgente di una inculata FISICA di quelle che fanno male da parte di Di Maio in persona! :hammer:
Roberto70
#105 Roberto70 2019-05-29 17:58
#85 Parsifal79 2019-05-29 14:08
#78 fefochip
Citazione:
se la vuoi mettere cosi anche gli 80 euro in piu di Renzi erano un bene no?
11 MILIARDI dati a chi ha già un lavoro/reddito, mentre c'è gente che vive nella merda, è malvagità allo stato puro.


Non solo, gli 80€ sono andati alle centinaia di migliaia di badanti stranieri che NON li hanno spesi in italia ed è anche per questo motivo che sono stati un flop (e pesano il doppio del rdc!)
Fossero andati solo a chi non ha vitto e alloggio pagato (anche stranieri) sarebbe stata una misura contro la poverta' (un operaio straniero con famiglia a carico che deve mangiare e pagare l'affitto per intendersi)
fefochip
#106 fefochip 2019-05-29 18:01
#98 SertesCitazione:

Ah beh, allora la lista è lunghissima. No al nucleare, sì all'acqua pubblica, difesa dell'ecologia marina, sono andati sul tetto quando il governo ha regalato 7 miliardi alle banche, hanno parlato dei crack bancari, Grillo sputtanò il crack telecom anni prima della magistratura, ha mostrato la bufala della necessità del petrolio, insomma ne ha dette proprio tante di cose vere e scomode
esattamente a quello mi riferivo

gli elettori 5 stelle sono nati così , con quelle denunce che erano implicitamente promesse elettorali nel momento in cui vai in politica altrimenti rimani un buffone

come ho già spiegato non è che si dovevano realizzare tutto subito le persone non sono mica tutte sceme eh? però una cosa la dovevano fare : spiegare per filo e per segno perche non si potevano fare certe cose , altrimenti appunto è un tradimento e basta (o almeno cosi viene giustamente percepito)
fefochip
#107 fefochip 2019-05-29 18:07
#100 Grappa
Citazione:
Allora, quando e come, l'etica, stando almeno a quanto mi è dato di avere capito, potrà nella realtà, essere una qualità fondamentale per essere e fare il politico... e prima ancora, posto che i politici vivono in primo luogo del voto, gli elettori che delegano questa attitudine ad altri simili, hanno realmente consapevolezza di questa virtù morale?
ma scusa , premettendo che non so cosa hai capito

se prima della politica non c'è la disamina di cosa sia giusto e sbagliato ovvero buono e cattivo quale mai sarà la tua bussola politica?
è proprio la mancanza di tale bussola che ci ha fatto sprofondare nella melma.

adesso ciò che viene indicato come giusto è ciò che fa bene ai mercati e sbagliato ciò che affossa i mercati

quindi se il mercato si alza se si uccidono fino all'ultima balena ok è una cosa da fare

io dico che non ci vogliono tante spiegazioni per dire che è una cazzata, tutto qui

si DEVE tornare al buon senso e appunto all'etica che COMANDI sulla politica ovvero che ciò che è giusto va fatto anche se non conviene economicamente (sti grandi cazzi) e la politica esegue nel migliore dei modi possibile attraverso i ministeri e poi la parte operativa (produzione, industria, agricoltura , cultura, ecc) fino ad arrivare ai cittadini

i 5 stelle inizialmente avevo ripreso in mano questa bussola, poi l'hanno abbandonata per fare ciò che è piu opportunistico

ci siamo dimenticati che la nostra costituzione prevede e preserva l'azione del privato a condizione che sia anche a beneficio della collettività e non solo del singolo o di ristretti gruppi
tocca applicarala e basta
maurixio
#108 maurixio 2019-05-29 18:10
chi non sceglie invece decide di farsi inculare dal primo che passa :- :-D
horselover
#109 horselover 2019-05-29 18:48
possono incularti perchè scegliendoli hai conferito loro questo potere. in val di susa probabilmente quelli interessati al tav hanno votato compatti mentre gli antitav non si sono fidati di nessuno. bisognerebbe comparare il numero di voti con le ultime europee, queste sono elezioni anomale, con collegi elettorali giganteschi che non potevano non premiare personaggi nazionali famosi rispetto a chi opera sul terreno.
Al2012
#110 Al2012 2019-05-29 18:58
Io sono tra quelli che avevano votato il M5S dall’inizio, ma ora la delusione è stata troppa, quindi niente voto, per nessuno ….

Non posso dare il mio voto a chi non vede ed evidenzia lo squallore che circonda la propaganda per l’obbligo vaccinale.

Lo squallore non è solo per l’obbligo vaccinale, questo è solo la punta dell’iceberg, sotto c’è lo strapotere delle “multinazionali” e di chi, dietro loro, opera per la manipolazione della capacità di ragionare, di vedere la realtà ….
C’è l’evidente controllo dei media, dell’informazione….
È più che evidente che non siamo in democrazia, ma in una oligarchia …..

Le percentuali che continuano a propagandare sono solo fumo negli occhi per impedire di vedere quale è la reale forza rappresentativa dei vari partiti.

Vorrei tanto che nelle votazioni, oltre al simbolo dei vari partiti, fosse inserito anche il simbolo di quelli che non si sento rappresentati dai parti presenti sulla scheda.

Abolirei la fumosa percentuale che si basa sui voti espressi come se questi fossero il 100% degli aventi diritto.
Molto meglio indicare il numero degli aventi diritto al voto, poi i voti raccolti dai singoli partiti.

Europe 2019
elezioni.interno.gov.it/.../scrutiniEI

Politiche 2018
elezionistorico.interno.gov.it/.../...


Citazione:
“Un solo esempio per far capire quanto l’astensione al 44% distorca la “fotografia” e renda i ragionamenti sulle percentuali dei votanti – anziché del corpo elettorale – del tutto sballati: alle politiche del 4 marzo 2018 il PD prese 6.161.896 voti.
Alle Europee di ieri, 6.045.723.

Non c’è nessun «recupero», sono oltre 116.000 voti in meno rispetto all’anno scorso.
Citazione:
Per chi dice che non vanno comparate elezioni diverse, ecco il dato delle precedenti Europee: 11.203.231.
In cinque anni il PD ha perso oltre cinque milioni di voti, eppure, in preda all’effetto allucinatorio da percentuali “drogate” dall’astensione, la narrazione è quella del «recupero», della «rimonta», del «cambio di passo».

Se proprio si vuole ragionare in termini di percentuali, ragionando sul 100% reale vediamo che la Lega ha il 19%, il PD il 12%, il M5S il 9,5%.

Sono tutti largamente minoritari nel Paese.

Rimuovere l’astensione rende ciechi e sordi a quel che si muove davvero nel corpo sociale. In Italia più di venti milioni di aventi diritto al voto ritengono l’attuale offerta politica inaccettabile, quando non disperante e/o nauseabonda.
Ho quotato alcuni paragrafi di un articolo che consiglio …..

Sui veri risultati italiani delle Europee 2019. Non facciamoci abbagliare da percentuali di percentuali
www.wumingfoundation.com/.../#more-38113
Det.Conan
#111 Det.Conan 2019-05-29 20:30
E’ la vittoria del variegato partito dei corrotti. (Un breve commento sulle elezioni europee)

E’ la vittoria del variegato partito dei corrotti, cosa che non dovrebbe poi meravigliare più di tanto visto che in Italia sono la stragrande maggioranza. La parola “legalità” non ha diritto di cittadinanza nel nostro Paese.
La sera di domenica nelle varie no-stop televisive i conduttori e soprattutto i commentatori non riuscivano a trattenere l’esultanza per il tonfo dei 5Stelle, mentre dalle finestre aperte delle ricche e borghesi case milanesi si udivano grida di trionfo, come dopo l’ultima nostra vittoria ai Mondiali di calcio, non tanto per l’exploit di Matteo Salvini quanto per la clamorosa caduta dei 5Stelle. Una buona mano l’han data le cosiddette sinistre attaccando per anni i grillini a spada tratta, con motivazioni molto profonde, basate soprattutto sui congiuntivi, e aprendo così la strada alla destra più becera, più antropologicamente razzista, più antisociale che si sia mai vista in Italia, perché anche il Fascismo un programma sociale almeno ce l’aveva.

Massimo Fini
Signore di Gibelletto
#112 Signore di Gibelletto 2019-05-29 20:36
Un' altra osservazione: la comunicazione web e sui social del 5 Stelle di Governo fa schifo.
Salvino Salvini ha appreso la comunicazione web dai 5 Stelle (il buon vecchio Bossi e la sua cerchia praticamente non avevano una comunicazione web), migliorandola. Dietro a lui c'è un team di professionisti della propaganda sul web che coordina in maniera ottimale questa comunicazione (come il bergamasco Andrea Zanelli), e che hanno reso Salvini, ad esempio, un fenomeno su Istagram. Al presente lo potremmo definire uno dei migliori influencer sulla piazza italiana.
Paradosso dei paradossi, gli esponenti 5 Stelle invece che migliorare la loro comunicazione sul web, come faceva correttamente notare Lambrenedetto, si sono riversati sulle varie reti televisive, raiche e nanoset, oltre che su Lasettepd, dove vengono accolti dai vari conduttori che li trattano come monnezza, probabilmente mirando, come i celebri roditori artici, i Lemming, ad una sorta di suicidio collettivo.
Det.Conan
#113 Det.Conan 2019-05-29 21:24
Signore di Gibelletto,
io sono d'accordissimo con te che Salvini e la sua cloaca ehm banda :-D siano i migliori piazzisti ehm "influencer" italiani.
Però dobbiamo dire pure COSA comunicano per essere obiettivi.
Che è tutto l'opposto di quello che credono tanti complottisti e "ricercatori alternativi".
La pagina fb e quella Instagram di Salvini sono infestate da una marea di stronzate come i piatti che il Capitano si pappa durante la giornata (a volte pure colazione, pranzo e cena lo stesso giorno), ogni evento di cronaca nera che possa generare incertezza nel "popolo" e che sia strumentalizzabile viene usato come spunto per dare sfogo alle più animalesche pulsioni umane.
Qui stiamo parlando di gente ammazzata e post del genere "cari amici, ma di fronte a questo scempio non pensate che lo Stato debba intervenire?" e giù migliaia di commenti che invocano la pena di morte e l'impiccaggione.
Stiamo parlando di una comunicazione becera, ridicola, farsesca, che fa commenti e opinioni su Mahmood, su Ballando con le Stalle, su Maria De Filippi e su Verissimo.

Quindi mi state dicendo che il m5s per risultare "simpatico" alle masse debba abbassarsi a tale livello subumano di comunicazione?
Se la risposta è sì, vuol dire che non c'è nessuna speranza per questo paese.

Ps : la cosa più ridicola fatta in questo anno dalla comunicazione m5s è stata la "presentazione" alla stampa della fidanzata di Di Maio solo per far vedere che anche i 5s sono "uomini" e non ricchioni…
Poveri noi...
redazione
#114 redazione 2019-05-29 21:58
DET. CONAN: Citazione:
Quindi mi state dicendo che il m5s per risultare "simpatico" alle masse debba abbassarsi a tale livello subumano di comunicazione?
Sarebbe bastato avere posizioni chiare e unitarie su tutte le questioni più importanti, per non perdere la battaglia della comunicazione.

Salvini non vince "perchè è bravo su Instagram". Vince perchè ha un messaggio unico, monocorde, facilmente riconoscibile, immutabile nel tempo.
Signore di Gibelletto
#115 Signore di Gibelletto 2019-05-29 22:03
#113 Det.Conan

Le rispondo volentieri: la "tecnica comunicativa" è solo il mezzo,invece il messaggio, o i messaggi, dovrebbero essere ovviamente differenti da quelli salviniani.
Le faccio un esempio: lo storytelling, così bene applicato dal team salviniano è una tecnica comunicativa efficace, un contenitore,dentro lo storytelling Salvino Salvini ci mette i contenuti che vanno bene a lui e alla Lega, il 5 Stelle dovrebbe ovviamente mettercene altri.
Altro esempio:quando in Italia è arrivata Greta, che è ovviamente un brand costruito all'estero, l'unico partito che avrebbe potuto, e dovuto, per la propria storia, appropriarsi subito in Italia del brand Greta, e della lotta ecologica era il 5 Stelle, e invece, incredibilmente, non lo hanno fatto.
Se ne è invece appropriato il partito dei dementi, che ha autorizzato in Italia le peggiori nefandezze ambientali, ed è persino favorevole alla apocalittica TAV.
Altro esempio: come si spiega abbiano ridotto Di Battista a un rimbambito, alla macchietta di sé stesso così ben rappresentata da Crozza?
Come si spiega?
Come si spiega si siano riversati sulle varie tv, per farsi demolire dai vari Porro e compagnia cantante? Gli insegnamenti del compianto Casaleggio li hanno dimenticati?
Come si spiega abbiano perso per strada i vari Fulvio Grimaldi, Nino Galloni, Claudio Rinaldi, Mazzucco, che avrebbero potuto rappresentare l'intelligencija del Movimento, fornirgli i contenuti da propalare, esattamente come fece Miglio per la Lega?
Sa, io sono del Nord, abito in una delle province in cui ha avuto origine il fenomeno Lega,e mi ricordo bene che Bossi era "l'uomo d'azione", "il trascinatore di folle", a cui Miglio forniva i contenuti. Il successo leghista iniziale derivò da questo connubio.
Ma il 5 Stelle di Governo invece l'uomo d'azione, Di Battista, l'ha spedito su Marte, e gli uomini di pensiero invece li ha lasciati a casa.
Non parliamo poi di quando hanno eliminato la povera Sarti per quel che le piaceva fare nella sua vita privata, che è appunto la sua vita privata.
O del fatto che hanno dato ad intendere che tutta la questione dei fenomeni migratori fosse gestita da Salvini.
A parlare con i vari leader africani per i rimpatri dei clandestini, ci doveva andare Toninelli, sin da subito, non Salvini, che è il Ministro dell'Interno.
O quando hanno permesso ai grandi media di presentare il Reddito di Cittadinanza come il reddito degli zingari, per cui, glielo posso assicurare per esperienza diretta, qui al Nord hanno perso valanghe di voti.
Ribadisco di averli votati anche questa volta, ma avevo compreso da mesi cosa sarebbe successo, bastava, qui in provincia, farsi un giro in piazza, e ascoltare quel che diceva la gente..
Azrael66
#116 Azrael66 2019-05-29 22:08
Il movimento è finito, fatevene una ragione, passerà alla storia come il partito che ha ottenuto nel più breve tempo possibile una quantità impressionante di consensi per poi perderli altrettanto rapidamente; un'emorragia che neppure i paracadute della piattaforma Rousseau e l'arrivo di di battista potranno sanare.
Parsifal79
#117 Parsifal79 2019-05-29 22:40
#114 redazioneCitazione:
Salvini non vince "perchè è bravo su Instagram". Vince perchè ha un messaggio unico, monocorde, facilmente riconoscibile, immutabile nel tempo.
Insomma...

L’ultima perla è quella della cannabis light, nemico numero uno (l’ennesimo) per il Salvini di questi ultimi giorni, nel tentativo di confondere e far dimenticare la tegola del caso Siri. Pochi, però, ricordano pro-maria. “Noi ci rapportiamo alle tematiche classiche della sinistra, dalla forte presenza statale alla liberalizzazione delle droghe leggere”. Correva l’anno 1998 e quello che sarebbe diventato il leader della Lega parlava così al giornale Il Sole delle Alpi. Anche lo scorso ottobre, intervistato in tv a Coffee Break su La7, aveva aperto alla legalizzazione (“Parliamone”, disse).

Tutto dimenticato, tutto archiviato, in nome dell’ennesima girandola salviniana. E che dire, ancora, del Tav. Oggi la Lega ha le idee più che chiare: “Non è un mistero che siamo a favore della Tav. Noi possiamo risparmiare ancora un miliardo, Francia e Europa possono fare di più, ma dobbiamo essere collegati con l’Europa e abbiamo le Alpi”, hanno detto in più occasioni i leader leghisti. Ma hanno detto anche altro. Sulla rete, accanto a foto ritoccate (come quella che qui sopra pubblichiamo, frutto di satira) ci sono volantini che offrono un’altra narrazione: un Carroccio contro il Tav, con paginoni della Padania che pongono seri dubbi sull’opera: “La protesta della Val Susa non va ignorata, bisogna comprendere le ragioni della gente”, diceva in un’intervista del 2005 Roberto Maroni. E con lui, al seguito, Matteo Salvini.

MAGLIETTE DI OGNI TIPO. Finita qui? Certo che no. Come non ricordare i cori contro Napoli, nella più clamorosa, grottesca, viscida giravolta salviniana. “Senti che puzza, scappano anche i cani, stanno arrivando i napoletani…” cantava l’attuale ministro dell’Interno, salvo poi rifarsi una verginità con lo scopo di eliminare la parola “Nord” dal nome del partito e andare a fare – come ha fatto – incetta di voti al Sud, in mezzo a gente senza memoria e, forse, senza vergogna. E così le magliette “Padania is not Italy” (vedi foto qui sopra) hanno lasciato il posto a felpe con su scritto “Napoli”, “Cagliari”, “Bari”, “Palermo”. Finanche “Isernia”. Giusto per non farsi mancare nulla.

E uguali giravolte il nostro leghista le ha fatte anche sull’euro. Sarebbe curioso chiedere a Salvini se sia il caso di uscire dalla moneta comunitaria. Oggi dirà senz’altro di no. Eppure era proprio lui che indossava la maglietta – ancora! – con su scritto “basta euro”. E fu sempre lui a indire referendum (esattamente come i 5 Stelle…) per chiedere l’uscita proprio dall’euro. E, ancora, le trivelle. Finché c’era da battagliare contro il Governo di Matteo Renzi, la Lega era assolutamente contraria, salvo poi andare al Governo e litigare col ministro Sergio Costa per chiedere sempre più buchi in mare in nome del dio denaro.

L’ULTIMA GIRAVOLTA. Ma la ciliegina sulla torta il ministro l’ha regalata poco tempo fa, sul caso della nave Diciotti. Prima spavaldo, alla notizia dell’indagine su di lui, diceva in una immancabile diretta Facebook: “Mi chiamo Matteo Salvini, non sono ignoto, processatemi pure”. Salvo poi rifugiarsi nel voto, ovviamente contrario all’autorizzazione a procedere, del Senato.
www.lanotiziagiornale.it/.../

Salvini, da "Euro strumento di morte" a “Verso l’Europa del Buonsenso”
affaritaliani.it/.../...

"Non serve un referendum perché sarebbe un massacro per l'economia italiana. Io dico che, se la Lega va al governo, noi usciamo dall'euro". Lo diceva nel luglio del 2016 il leader del Carroccio Matteo Salvini, in occasione del Festival del Lavoro all'Angelicum a Roma. Un video ora ripescato e pubblicato su Twitter dal deputato del Pd Ettore Rosato. "Se fai tre mesi di campagna sul referendum sull'euro, c'è gente come Soros che ti massacra. Non ci sono vie di mezzo: o di qua o di là", aggiungeva all'epoca Salvini

video.repubblica.it/.../306946

Salvini su Raidue, poco prima delle elezioni politiche del 2018, diceva esattamente il contrario:

Salvini:

"non possiamo portare l'Italia fuori dall'euro"

"è una scelta che va fatta insieme, non può sceglierlo l'Italia"

"offriamo agli italiani un'uscita di sicurezza"


CONDUTTRICE: CHE SIGNIFICA USCITA DI SICUREZZA?

Salvini:

"il piano B; se i tedeschi domani mattina dicono l'euro è finito... "

"non sono io a uscire dall'euro, se ALTRI (paesi) faranno questa scelta voglio che gli italiani siano pronti"


il video era questo www.youtube.com/.../ ma è stato rimosso.
Det.Conan
#118 Det.Conan 2019-05-29 22:43
Signore di Gibelletto,
in parte concordo con te ma vorrei farle notare alcune cose (diamoci del lei :-D )
Salvino Salvini ha avuto successo sui social perché ANCHE il media mainstream tradizionale (tv e giornali suoi, cioè del cdx e degli avversari) ha tirato la volata parlando degli STESSI ARGOMENTI che lui diffondeva sui social.
In pratica un connubio impressionante tra rete e tv. I canali Mediaset grazie all'intercessione del Caimano sono diventati TeleSalvini, dai tg ai talk show.
I 5s hanno sempre avuto i loro temi falsati e distorti da TUTTA l'informazione mainstream quindi le due cose non le possiamo paragonare, non so se mi spiego.
I 5s avrebbero potuto comunicare pure della fisica quantistica, il mainstream li avrebbe ignorati lo stesso o peggio ridicolizzati.
Dobbiamo capire che solo la rete non funziona.
Con Grillo nel 2013 ha funzionato perché Grillo stesso era un personaggio televisivo e per le piazze riempite con lo Tsunami Tour.
Il vero sbaglio dei 5s di queste europee è stato l'aver abbandonato le piazze, i comizi all'aperto.

Di Battista è stato messo in panchina per lo "scontro finale" con Salvini, proprio per non bruciarlo perché adesso non avrebbe potuto parlare troppo contro di lui.
Di Battista è l'unica speranza comunicativa per il 5s da contrapporre a Salvini, è l'unico che mettendosi frontalmente contro Salvini può tentare di impedire che lo scontro si focalizzi tra Lega e pseudo-finta sinistra cioè quello che vorrebbero le elites.
Insomma, hanno fatto bene a tenerlo in disparte…

Ps : Greta è una operazione psy-ops e mediatica del Sistema al pari di Salvini e la sua corte di clown quindi benissimo che i 5s non l'abbiano issata sugli allori.
Det.Conan
#119 Det.Conan 2019-05-29 23:04
Il Rdc i 5s lo hanno sempre propagandato fin da quando sono nati.
Questa gente al Nord che ora lo schifa di sicuro non li aveva votati nemmeno prima perché è questo l'argomento cardine che loro hanno sempre diffuso. Non sono voti persi, sono voti mai avuti prima.
Casomai hanno perso i voti mettendo paletti assurdi VOLUTI DA TRIA, DALL'EUROPA E DAL CIRCO LEGHISTA.
Ora direte : perché non lo hanno detto alla gente? Perché non li hanno sputtanati?
Facciamo una ipotesi. Di Maio convoca una conferenza stampa e in diretta di fronte alle telecamere afferma : volevamo fare il Rdc diversamente ma gli apparati dello stato non ci possono dare i soldi / non ce li vogliono dare, le potenze straniere si stanno mettendo di traverso, il nostro alleato di governo non vuole concedercene troppi. Questa è la verità italiani, ora lo sapete. Noi non abbiamo le leve del potere che servirebbero per attuare il Rdc come lo vorremmo quindi dobbiamo mettere questi paletti che non lo daranno a molti di voi a cui servirebbe.

Che sarebbe successo? La rivolta nelle piazze? La presa di coscienza collettiva? La rivoluzione francese 2.0? Il dibattito fra le migliori menti del paese?

No, Di Maio lo avrebbero preso a pernacchie pure a Pomigliano d'Arco, il video dell'intervento sarebbe diventato la barzelletta del decennio, Crozza ci avrebbe fatto uno speciale e il M5s sarebbe sprofondato nei sondaggi tra le risate della gente e le incazzature a morte dei loro elettori.

E' un esempio per dire che è tanto facile dire "denunciate tutto e il popolo sarà con voi come un sol uomo". Certo, un popolo informato o in stato pre-rivoluzionario dopo una guerra o una catastrofe globale...non il popolo italiano che mette likes a centinaia di migliaia sulle bistecche mangiate a cena con rutto libero dal Capitano e che fa diventare segretario della "sinistra" italiana un tizio che ha l'unico merito e afflato mediatico nell'essere il fratello di Montalbano.

I MEDIA MAINSTREAM SONO IL PROBLEMA. Già, ma come reagire? C'è da rifletterci seriamente...
qilicado
#120 qilicado 2019-05-29 23:04
#52 Zara80
Citazione:
Il punto è un altro: risalire alle reali cause della disfatta è pia illusione.
Ma dai, è chiaro come il sole.
Di Maio, salito al governo come ministro del lavoro, ha puntato sul reddito di cittadianza: una mission impossible sia dal punto di vista teorico (il denaro che ha valore) che pragmatico (la riforma dei centri dell'impiego per dirne una ).
Salvini, come ministro del'interno, si è limitato a chiudere i porti e a seguire la linea del precedente ministro PD (praticamente: Nullah! 8-) ).
La cosa allucinante è di aver essistito, ripensandoci, alla classica scena da Cartoon americano "non lo voglio, lo vuoi, non lo vuoi, lo voglio" tra Salvini e di Maio :hammer:

Di Maio: "Voglio diventare ministro del lavoro per fare il reddito di cittadianza!".
Salvini: "Guarda che non lo puoi fare".
Di Maio: "Sì che posso!".
...
E intanto quelle due volpi di Giorgetti e Salvini sapevano come sarebbe andata a finire. I 5s avrebbero attuato una misura il cui beneficiario non sarebbe stato il loro stesso elettorato.
ilsole24ore.com/.../...
www.linkiesta.it/.../37359
edit: ma rivedere il concetto di antagonismo di classe, no? seguito da una analisi sociologica dell'elettorato ?
Ah, già. Per il vangelo secondo Grillo fra il popolo vige la pace e la concordia e tutti si amano e sono altruisti.
Calipro
#121 Calipro 2019-05-29 23:09
#116 Azrael66

Citazione:
Il movimento è finito, fatevene una ragione
Non è ancora detto.

C'è la votazione su Rousseau per giggino: se i voti delle persone dovessero essere contati in modo onesto, per lui e per la Grillorenzin potrebbe finire la carriera politica.

Se dovesse essere così, magari con un ritorno in grande stile della Cunial l'elettorato potrebbe essere recuperato, quantomeno sul tema vaccini.

In condizioni normali non avrei scommesso due lire sull'onestà del voto.
Ma dopo un esito così clamoroso delle elezioni e i forum dei 5$ pieni di insulti, non possono nemmeno fare finta che siano tutti felici delle scelte del "capo politico".
Signore di Gibelletto
#122 Signore di Gibelletto 2019-05-29 23:22
#119 Det.Conan
Su diverse questioni credo non la pensiamo in maniera così differente.
Come sempre capita però, quando si dibatte, è opportuno intendersi sul significato delle parole e delle frasi.
Quando lei scrive:I MEDIA MAINSTREAM SONO IL PROBLEMA mi trova pienamente d'accordo.
Ai Media Mainstream (Corriere serale, Repubblicata, Tg raici e del nano assassino, come dimostra l'avvelenamento della povera Fadil, lasettecairi,etc.) certamente dobbiamo gli anni di B., il fenomeno Monti, il Bomba, e adesso l'esaltazione di Salvino Salvini,e, presto su questi schermi, Draghi..però, c'è un però, quando Casaleggio lanciò il 5 Stelle, lanciò il 5 Stelle contro questi stessi media, che tentarono in tutti i modi di schiacciare il movimento, e, con una strategia comunicativa geniale, vinse la partita. Questi qui al Governo di strategie comunicative non ne hanno,in più, quando vengono intervistati, risultano incapaci di spiegarsi, risultano persino noiosi, privi di contenuti. E poi,come scrivevo prima, quelli che avrebbero potuto essere i loro "maitre a penser" li hanno lasciati a casa. Quindi non riesco bene a capire come potrebbero convincere gli elettori a votarli...
Logos
#123 Logos 2019-05-29 23:26
Citazione:
Quindi mi state dicendo che il m5s per risultare "simpatico" alle masse debba abbassarsi a tale livello subumano di comunicazione?
Il M5S deve cambiare la sua immagine, finché si venderanno come "Il partito dell'onestà e della trasparenza", saranno sempre nella posizione di dover fare promesse che non possono mantenere.

Ora, questo in realtà non sarebbe neanche un problema di per sé: Berlusconi c’è andato avanti per anni a suon di cazzate e Renzi è stato stroncato solo dal M5S stesso, ma la premessa del movimento era appunto l’onestà, la differenza dagli altri partiti.

Nel marketing, questo lo chiamerebbero positioning.

Tu ti sei posizionato come il partito dell’onestà e della trasparenza, ed hai fatto delle promesse che non ti consentono di essere coerente con l'immagine stabilita. E’ semplice.

Salvini come si è posizionato? Come un guerriero incazzato, un burbero rozzo e barbuto a cavallo di una ruspa. Quello era, quello è rimasto.

Spara cazzate? Vero, ma non si è mai proposto come un guerriero incazzato ed onesto, ecco perché la sua comunicazione è efficace: è coerente con la sua immagine, che NON SI BASA SULL’ONESTA’.

Paradossalmente, Salvini perderebbe più voti se si presentasse in dolcevita, sbarbato, a discutere di migranti con tono pacato.
Grappa
#124 Grappa 2019-05-29 23:30
@#107 fefochip
... scusami fefo :-) non ho separato con la dovuta attenzione i complimenti che ti ho riservato dalla mia successiva "riflessione" (parolone).
Non intendevo quindi sollecitare una tua ulteriore descrizione di etica.

A scanso di equivoci e soggettive interpretazioni del termine, ho preso la definizione dal vocabolario online Treccani e laconico, rivolgendomi all'elettore... o anche al politico (hai visto mai fosse presente), ho chiesto :"Allora, quando e come, l'etica, ecc..".

Grazie comunque per l'attenzione e alla tua :pint:

Hic ;-)
Parsifal79
#125 Parsifal79 2019-05-29 23:37
Caso Rixi, il viceministro: “L’ideologia Cinque Stelle giustificherebbe anche i campi di sterminio”
Domani arriverà il giudizio sul viceministro leghista Edoardo Rixi, indagato nell’inchiesta Spese Pazze. La vicenda rischia di far tornare il governo allo scontro verificatosi anche nel caso di Armando Siri: questa volta però i rapporti di forza sono cambiati. Rixi farà ciò che gli indicherà Matteo Salvini, afferma il viceministro in un’intervista, per poi arrivare a paragonare la posizione dell’alleato di governo ad una giustificazione dei campi di sterminio.
www.fanpage.it/.../

una cosina leggera eh!
Signore di Gibelletto
#126 Signore di Gibelletto 2019-05-29 23:40
#118 Det.Conan

"Greta è una operazione psy-ops e mediatica del Sistema al pari di Salvini e la sua corte di clown quindi benissimo che i 5s non l'abbiano issata sugli allori."
Ecco qui proprio non concordiamo: Greta è esattamente quel che dice lei, sono persino intervenuto nel post dedicato su Luogocomune a questa ragazzina, però la politica è anche prassi,e se un brand funziona, e corrisponde alla tua storia politica, te ne appropri..
Calipro
#127 Calipro 2019-05-29 23:57
#23 BELLINI
Citazione:
ti sei dimenticato che un aiutino potrebbe arrivare anche da Berlusconi che odia stare all'opposizione
Cioè paventi un'alleanza 5$+PD+FI? Mi sembra fantascienza.

Sarebbe possibile se Draghi potesse subentrare al nano come capo di FI.
Ma FI è il nano e senza di lui semplicemente muore, come si è visto quando il berlusca aveva tentato di mettere Alfano al timone. C'è da dire che la scelta forse non era delle più felici, ma tant'è...
Logos
#128 Logos 2019-05-30 00:06
Citazione:
Cioè paventi un'alleanza 5$+PD+FI? Mi sembra fantascienza.
Ah ah ah ah pagherei oro per vedere una cosa del genere!
Det.Conan
#129 Det.Conan 2019-05-30 00:26
Signore di Gibelletto, è un piacere parlare con una persona onesta intellettualmente come lei :-)
Domani scrivo altre considerazioni però in generale concordo…
Eppure Casaleggio/Grillo, ce ne sarebbe da dire...loro hanno vinto ma fino ad un certo punto, il Sistema ha reagito e li ha sopraffatti alla fine. Il M5S si è salvato con il ticket Dibba/DiMaio (oltre ovviamente alle politiche sbagliate del Bomba).
Casaleggio aveva una visione a lungo termine ma il "mito fondativo" sulla macchina perfetta delle origini dei 5s è appunto solo un mito.
Quella macchina faceva già allora acqua da tutte le parti comunicativamente parlando, per quello è stata cambiata più volte in corso d'opera.

Domani continuo il discorso, ora è tardi…
Però vorrei allargare il discorso ad un'altra realtà politica che conosco abbastanza bene, Podemos.
In Spagna tale partito è stato letteralmente asfaltato in pochi anni dai media mainstream con una ferocia spietata che ha paragoni solo con la situazione italiana.
Ma ne riparleremo...
gbhnjk
#130 gbhnjk 2019-05-30 12:54
Si comprende molto bene l'uso del termine "promesse" dai detrattori dei 5*, chi è informato sa benissimo che il termine corretto è "proposte"; conforta l'impetuosa avanzata a gambero del PD.
Parsifal79
#131 Parsifal79 2019-05-30 13:16
Per dire come funziona l'informazione in Italia, poco fa in quella ignobile trasmissione condotta dalla bionda piddina su la7 , riferendosi sl caso Rixi/contratto da rispettare, ella ridacchiando giuliva afferma:

"eh ma se il contratto porta alla bancarotta il paese non c'è tanta voglia di rispettarlo!"
--------------------------------------

che donna meravigliosa! :evil:
Sertes
#132 Sertes 2019-05-30 15:21
Per quanto il profilo FB di Giulia Grillo sia invaso da messaggi di biasimo e colpa, purtroppo quello di Di Maio è pieno di messaggi di assoluzione.
La consapevolezza media è ancora troppo acerba, la gente percepisce solo i problemi che li tocca direttamente, quindi è freevax e ce l'ha con la Grillo perchè ha i figli fuori dall'asilo o a rischio multa a scuola, mentre su Di Maio non ha ancora la lucidità necessaria per capire i danni che lui ha fatto, che il paese ha metabolizzato, che avranno ripercussioni nei prossimi anni.
Alla fine non servirà nemmeno falsare il risultato su Roesseou: la gente lo confermerà spontaneamente.
Peccato, ma dopotutto come nazione abbiamo per quanto meritiamo.
Calipro
#133 Calipro 2019-05-30 21:59
Niente da fare, continua la presa per il culo.

Hanno perso milioni di voti ma hanno deciso facendo votare meno di 60000 iscritti, guardacaso con maggioranza schiacciante a favore.

www.ilfattoquotidiano.it/.../5221313
"M5s, iscritti confermano la fiducia a Di Maio con l’80 per cento dei voti: 44.849 a favore. Lui: “Presto nuova struttura”"

Ok, giggìno:
-gli iscritti rappresentano sicuramente anche tutti quelli che ti hanno mandato a f.c.
-non è mai colpa tua
-le lamentele sui vaccini non esistono
-nessuno si è accorto che la Grillorenzin non ha risposto sul figlio non vaccinato
-ecc. ecc.

Dopo Renzie lo Schettino del PD, oggi abbiamo giggino, lo Schettino dei 5$.


Ma caro giggì: se pensi di poter imporre i vaccini agli adulti solo perché finora sei riuscito a non tornare disoccupato, non hai ancora capito chi sono gli italiani quando è ora del proprio culo.
Signore di Gibelletto
#134 Signore di Gibelletto 2019-05-31 12:08
#80 Parsifal79

Certo, concordo sul fatto che, umanamente, i valsusini viene voglia di "mandarli a fare in c." per come hanno votato (cioè contro sé stessi) sia per l'elezione del governatore del Piemonte, sia alle europee..e glielo dico avendo ben seguito sin dagli inizi la vicenda TAV.
Sono pure consapevole che dopo questo voto (dei valsusini) per loro saranno "sorci verdi", e spero che, abbiano un barlume di consapevolezza, e si accorgano di essersi tuffati nel letame da soli..
Ma il problema della TAV ce lo dovremmo porre esattamente come ci dovremmo porre il problema del Mose o della Pedemontana, opere truffa, ribadisco. Il Mose, una volta concluso, non potrà essere utilizzato perché si sa già che è troppo oneroso, ci sono analisi economiche eccellenti a riguardo, sulla Pedemontana io e lei potremmo andare ad organizzarci una partita di calcetto, perché non ci passa nessuno, e per la TAV pure peggio, insomma con queste "grandi opere" io e lei e la collettività buttiamo nel cesso i soldi che dovremmo versare in tasse per avere servizi, che invece in Italia ci vengono sempre più tolti..
Quindi possiamo affermare che i valsusini si sono rimbambiti, ma ciò non rende la TAV meno apocalittica per il nostro paese..
Signore di Gibelletto
#135 Signore di Gibelletto 2019-05-31 12:22
Una riflessione ulteriore:
mi sono convinto recentemente che Salvino Salvini, che è, bisogna comprenderlo non un rozzo uomo primitivo ma un abile politico di professione, che ha vinto l'aspra lotta di successione in Lega, abbia 2 obiettivi:
1) smarcarsi dal nano demoniaco (cosa che finché quello resiste, non riuscirà al nostro leghista, perché il nano demoniaco è più furbo di tutti, ed ha il potere che gli deriva dai suoi media);
2) assorbire l'elettorato del M 5 Stelle, con l'idea del sovranismo, a cui il nostro fa finta di credere, cosa che gli sta riuscendo, complice la volontà suicida degli sparring partner (i 5 stelle di Governo), e il vulnus simbolico che gli apporterebbe con la TAV, faccia parte del piano del nostro Salvini per disgregarli definitivamente..insomma il/la TAV per lui non è solo un mezzo per far contenti i soliti "amici degli amici", come si usa in Italionia, ma anche un mezzo politico astuto per cancellare dal panorama politico gli sparring partner 5 Stelle e fregargli l'elettorato.. e questo gli può riuscire data l'imbecillità profusa dai 5 Stelle di Governo..

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO