Forum

Commenti Recenti

rss

Per “Cristo storico” si intende la intricata disputa fra teologi, esegeti, archeologi, studiosi laici e credenti, che dura ormai da oltre un secolo, sulla effettiva esistenza del personaggio di Gesù Cristo.

In altre parole, molti nel corso del tempo si sono domandati, e continuano a domandarsi, “ma Gesù è esistito davvero, o è soltanto una bella fantasia”?

Diciamo subito che non vi sono prove assolute nè in un senso nè nell’altro. Vi è però una sufficiente quantità di riscontri documentali - fra cui primeggiano ovviamente i Vangeli - per affermare almeno che un certo predicatore di nome “Joshua” abbia calcato il suolo della Palestina in quel periodo storico. Il vero problema, casomai, è stabilire quali episodi a lui attribuiti siano veri e quali eventualmente no.

Nel cercare di ricomporre questo complicato puzzle, infatti, subentrano continuamente possibilità di una lettura allegorica, che spesso “sdoppiano” il personaggio di Gesù in una versione prettamente umana, ed un suo possibile duplicato “simbolico”, con valenze anche divine.

In altre parole, il Gesù che predicava alle genti nelle piazze è lo stesso Gesù che faceva i miracoli e camminava sull’acqua? O forse quello “miracoloso” è uno strato aggiuntivo, sovrapposto alla figura del normale predicatore per aumentarne la credibilità presso i suoi contemporanei? Oppure ancora, i “miracoli” erano veri miracoli - nel senso che trasgredivano le leggi della natura - o erano solo rappresentazioni metaforiche di banali eventi quotidiani? (Ad esempio, nella comunità degli Esseni il sacerdote che praticava i battesimi raggiungeva il centro della pozza d’acqua camminando su una sottile plancia di legno, e visto da lontano sembrava che camminasse sull’acqua. Era infatti definito, all’interno della comunità, “colui che cammina sull’acqua”. Se Cristo fosse stato – come molti sostengono – un sacerdote esseno, faceva dei veri miracoli, o era semplicemente uno a cui non piaceva bagnarsi i piedi?)

Ma il vero problema, che rende difficile una qualunque ricostruzione storica, sta nel fatto che la stessa fonte dei Vangeli sia “inaffidabile” per sua natura. Contrariamente a quanto molti credono, infatti, i Vangeli “degli apostoli” non furono scritti direttamente da Marco, Matteo Luca e Giovanni, .... ... ma dai loro discepoli, o dai discepoli dei loro discepoli, una cinquantina di anni più tardi. Al tempo di Gesù prevaleva ancora la tradizione orale, e soltanto sul finire del primo secolo si iniziò a sentire l’esigenza di mettere anche il tutto nero su bianco.

E come ben sa chiunque abbia giocato a “passaparola”, una frase come “ho perso il sonno” fa molto in fretta a diventare “è morto il nonno”.

Ecco perchè, in questo caso, assumono grande importanza i riscontri incrociati. Se il Vangelo “A” descrive un certo episodio, e lo stesso episodio si ritrova anche nel Vangelo “B”, si moltiplicano di colpo le possibilità che l’episodio sia accaduto davvero. Secondo la tradizione, infatti, i discepoli si sarebbero dispersi dopo la morte di Gesù, dando vita a “rivoli” separati di tradizione orale, che hanno viaggiato in modo indipendente fino al momento di venir fissati sulla carta.

Per quanto preziosi, però, i riscontri incrociati rappresentano anche un’arma a doppio taglio: chi ci dice infatti che un certo passaggio del Vangelo “A”, invece di riportare la tradizione orale da cui deriva, non sia stato semplicemente copiato dal Vangelo “B”? Poichè nessuno conosce il momento esatto di pubblicazione di ciascun Vangelo, infatti, è possibile che certe comunità cristiane abbiano attinto da altri testi evangelici, già in circolazione al momento di scrivere il proprio.

E’ lo stesso problema descritto da Walter Benjamin, duemila anni dopo, nel suo libro “L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica”, ed è un problema che ormai tutti viviamo quotidianamente in Internet.

Vi sono intere parti del Vangelo di Luca, ad esempio, che sono chiaramente tratte dal Vangelo di Marco (certi passaggi sono letteralmente copiati, parola per parola). La stessa cosa avviene per Matteo, di cui quasi la metà del testo è chiaramente tratta da Marco. Il Vangelo di Marco quindi viene collocato prima, in ordine di tempo, di quelli di Luca e Matteo. A loro volta, però, Luca e Matteo hanno molte parti in comune che non compaiono in Marco, portando ad ipotizzare l’esistenza di un quinto Vangelo, detto “Q”, che sarebbe stato contemporaneo di Marco. (“Q” sta per “quelle”, che in tedesco significa “la fonte”).

C’è poi il Vangelo di Giovanni, fra i cosiddetti “canonici”, che presenta una lettura molto diversa dai tre precedenti della vicenda di Gesù. I primi tre infatti sono detti anche "sinottici", che significa letteralmente che "la vedono allo stesso modo", implicando che Giovanni la vede invece in modo diverso.

Ma la “tombola” delle possibilità non si esaurisce certo con l’identificazione storica delle diverse fonti evangeliche. Fra queste e i Vangeli giunti fino a noi, infatti, ci sono quasi 300 anni di dispute feroci fra i cosiddetti “Padri della Chiesa”, cioè i vescovi e i sacerdoti di tutte le più importanti comunità cristiane dell’epoca, su molte questioni di fondamentale importanza storica e teologica.

La più nota di tutte fu la diatriba sulla reale natura di Gesù, fra chi sosteneva che fosse una entità separata da quella divina, che da questa discendeva, e chi invece diceva che fosse costituito dalla "stessa sostanza" del Creatore. Vinsero i secondi, che scomunicarono il vescovo Ario, sostenitore dlla prima ipotesi.

Naturalmente, nell’ambito di queste dispute interminabili, i testi sacri passavano continuamente di mano in mano, creando infinite possibilità per la “scomparsa” di certi passaggi scomodi, come per la comparsa delle cosiddette “interpolazioni”. Alcuni scambi epistolari fra i vescovi dell’epoca, ad esempio, suggeriscono che Gesù predicasse la reincarnazione, “caratteristica” dell’esistenza umana che sarebbe del tutto scomparsa nella versione finale del cristianesimo, poichè in contraddizione con la visione escatologica della vita, di fondamentale importanza per chi avrebbe imperniato tutto il suo potere sulla “paura dell’inferno”. (Si campa una volta sola, ci dice il cristianesimo, e chi sbaglia è perduto per sempre. Se invece ci fosse stata la possibilità di ritornare, e di rimediare agli errori commessi nelle vite precedenti, i preti rischiavano di venire accolti da una selva di pernacchie ogni volta che nominassero l’inferno. Via quindi la reincarnazione, e avanti con il Diavolo, il tridente e il Giudizio Individuale).

A loro volta, sul fronte delle interpolazioni ci sono diversi passaggi che lasciano decisamente in dubbio gli studiosi, in quanto sembrano inseriti apposta per rimediare a vistosi “buchi narrativi”, che a loro volta testimoniano della grande confusione che dovesse regnare fra i Padri della Chiesa in quel periodo.

Vi sono alcuni casi in cui è stato addirittura possibile dimostrare che un certo passaggio sia platealmente falso, cioè aggiunto in seguito alla stesura originale. In una certa lettera di S.Paolo, ad esempio, l’apostolo utilizza una espressione verbale che sarebbe entrata in uso solo una cinquantina di anni dopo, dimostrando che il passaggio è stato aggiunto in seguito, da qualche scriba poco attento all’evoluzione del linguaggio.

E’ come se in un film degli anni ’50 Alberto Sordi si mettesse improvvisamente a gridare “viulèeeenza!”, quando tutti sanno che quell’espressione è stata coniata negli anni ’80 da Diego Abatantuono. In quel caso sarebbe chiaro che la scena è falsa, e che è stata aggiunta in seguito, ovvero “interpolata” fra quella che la precede e quella che la segue.

In ogni caso, fu solo nel 325 che i Padri della Chiesa consegnarono nelle mani di Costantino la “versione ufficiale” del cristianesimo come lo conosciamo oggi. Era costituita da 36 libri della Bibbia ebraica (“Antico Testamento”) con l’aggiunta del “Nuovo Testamento”, che contiene i 4 Vangeli canonici (Marco, Matteo, Luca e Giovanni), gli “Atti degli Apostoli”, le “Epistole” e l’ “Apocalisse di Giovanni” (il noto testo profetico in cui compaiono anche la “bestia”, la “grande prostituta” e il numero “666”).

Va notato che Paolo viene considerato uno degli apostoli, per quanto non abbia mai incontrato Gesù nella sua vita. Solo dopo la sua morte si sarebbe convertito al cristianesimo (sulla via di Damasco), del quale propose una interpretazione “per i gentili” che avrebbe condizionato più di ogni altro apostolo la futura dottrina cristiana.

Ma i problemi di discordia non finirono certo con la definizione dei Vangeli canonici: a furia di cambiare, di aggiungere, di tagliare e di interpolare, i Padri della Chiesa non si sono nemmeno accorti che questi quattro Vangeli finiscono spesso per contraddirsi fra di loro. Se prendiamo ad esempio la scena della crocefissione, abbiamo addirittura tre versioni diverse sulle ultime parole di Gesù:

MARCO: Gesù gridò con voce forte: Eloì, Eloì, lemà sabactàni?, che significa: Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? … Ma Gesù, dando un forte grido, spirò.

LUCA: Gesù, gridando a gran voce, disse: «Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito». Detto questo spirò.

GIOVANNI: Gesù disse: «Tutto è compiuto!». E, chinato il capo, spirò.

Secondo Matteo, Luca e Giovanni a Gesù fu dato aceto da bere, imbevuto in una spugna. Secondo Marco invece era vino con mirra.

Per Marco la prima a visitare il sepolcro, la domenica mattina, fu Maria Maddalena, insieme all’“altra Maria”. Secondo Marco c’era anche Salomè. Secondo Luca c’erano Maria Maddalena, Giovanna, Maria madre di Giacomo, e altre donne. Secondo Giovanni Maria Maddalena era sola.

Marco racconta che all’alba della domenica le donne trovarono il sepolcro sigillato dalla grande pietra. Matteo, Luca e Giovanni dicono invece che la pietra era già stata rimossa. Eccetera eccetera eccetera…

Non si tratta certo di contraddizioni gravi, poichè non intaccano la coerenza complessiva del racconto, ma testimoniano del percorso particolarmente “accidentato” che debbono aver fatto queste narrative prima di finire una volta per tutte sulla pagina scritta.

E finora abbiamo parlato solo di quelli canonici, cioè dei Vangeli “ufficiali” che i Padri della Chiesa hanno scelto di inserire nel Nuovo Testamento. Ma esiste tutta una serie di Vangeli, detti “apocrifi”, che sono rimasti esclusi dalla selezione, e che raccontano spesso una storia molto diversa.

Va notato che “apocrifo” non significa “falso”, come molti credono, ma “nascosto”. Il termine deriva dal greco apò-kryptomai, dove apò significa “sotto”, e kryptomai significa nascondere. (Da cui il termine “cripta”, che è un locale sotterraneo della chiesa, quasi sempre nascosto al pubblico). Pare infatti che alcuni preti, meno ubbidienti di altri, tenessero questi documenti ben nascosti “sotto l’altare”, per evitare persecuzioni da parte delle autorità ecclesiastiche, che ne proibivano la circolazione. Solo con il tempo, a furia di dichiarare questi Vangeli “falsi”, il termine apocrifo è venuto ad assumere quel significato.

Gli apocrifi offrono quindi agli studiosi una serie ulteriore di riscontri incrociati, nella loro faticosa ricerca del Cristo storico. Se si prende ad esempio il Vangelo di Tommaso, ritrovato in Egitto nel 1947, e lo si confronta con i canonici, risulta che circa la metà degli episodi descritti nel primo (una cinquantina circa) compaiono anche nei secondi. E poichè il Vangelo di Tommaso, che risale circa al 200 d.C., ci è giunto praticamente intatto, grazie all’otre che lo ha protetto per 18 secoli, avremmo di fronte un’ulteriore conferma della probabile veridicità di almeno una parte degli episodi attribuiti a Gesù.

Ce ne sono però almeno altrettanti che non trovano corrispondenza nei canonici, e questo ha gettato nel più totale scompiglio molti studiosi, aprendo le porte ad una serie di possibilità praticamente infinita sulla reale esistenza di Gesù.

Paradossalmente, i dubbi non si dissolvono nemmeno con la sua morte, ma continuano anche dopo. Vi sono infatti diversi elementi che suggeriscono che Gesù non sia affatto morto sulla croce, ma sia stato salvato in extremis dai suoi discepoli, e portato via di nascosto durante la notte.

Quando il costato di Gesù viene trafitto dalla lancia, ad esempio, esce del sangue. Questo significa che Gesù, nonostante le apparenze, fosse ancora vivo. (Da un cadavere trafitto non esce più sangue, perchè viene a mancare la pressione arteriosa).

Sul finire della giornata entra in scena un curioso personaggio, Giuseppe da Arimatea, che chiede ed ottiene da Pilato il permesso di portarsi via il corpo di Gesù. Chi era, da dove veniva, e perchè mai i discepoli ed i familiari di Gesù glielo avrebbero concesso così facilmente? Quando giunge al Calvario questo Giuseppe porta con sè 30 o 40 chili di unguento di aloe, con i quali ricopre il corpo di Gesù prima di seppellirlo. Ma l’aloe è anche un potente disinfettante, che in quel tempo veniva usato proprio per curare le ferite.

Tutta la faccenda della pietra smossa, inoltre, sembra indicare più una fuga terrena, praticata in fretta e furia dai discepoli che si portavano via Gesù, che non un “risorgere” di tipo divino. Anche le bende lasciate all’interno del sepolcro vuoto sembrano testimoniare di una “rinascita” molto frettolosa e terrena.

Per quanto noi siamo abituati a pensare che Gesù sia “andato direttamente in Paradiso”, infatti, va ricordato che i Vangeli ci parlano di un semplice “risorgere”, inteso come “rialzarsi”.

“E' risorto, non è qui – dicono i personaggi trovati dalle donne di fronte al sepolcro - Ecco il luogo dove l'avevano deposto. Ora andate, dite ai suoi discepoli e a Pietro che egli vi precede in Galilea. Là lo vedrete, come vi ha detto”.

Ed infatti Gesù apparirà più volte ai discepoli, nei giorni seguenti, in situazioni del tutto “terrene”, mentre l’ “ascensione” vera e propria avviene, sempre secondo i Vangeli, solo 40 giorni dopo.

Nel libro “Jung e i Vangeli perduti” lo storico Stephan Hoeller ha raccolto tutti gli elementi, i dati storici e i reperti archeologici che sembrano supportare la tesi che Gesù sia effettivamente morto in India, una ventina di anni più tardi. Dopo essere sopravvissuto alla crocefissione, sostiene Hoeller (insieme ad altri storici), Gesù avrebbe predicato per un certo periodo lungo le coste della Turchia, prima di intraprendere un lungo viaggio, in compagnia della madre, che lo avrebbe portato prima in Persia, e poi fino alle pendici dell’Himalaya.

Altri storici hanno trovato tracce di una prolungata permanenza di Gesù in Medio Oriente, dove avrebbe continuato a predicare fino al giorno della sua morte.

Vi sono poi ipotesi di tipo “esoterico” – peraltro meno supportate storicamente - che sostengono che Gesù sia invece giunto in Francia, dove avrebbe dato origine alla stirpe reale dei Merovingi, a cui molti attribuiscono qualità divine.

In ogni caso, quello che conta davvero è la vicenda del Cristo che tutti bene o male abbiamo assorbito nel corso della nostra vita, e che fa ormai parte integrante della nostra cultura. In altre parole, qualunque siano stati gli eventi realmente vissuti da Gesù, quel che conta è il cristianesimo come è giunto fino a noi, e come ha condizionato nel frattempo – nel bene e nel male - l’intero percorso della storia umana.

E forse è persino un bene che sia impossibile fare chiarezza assoluta sulla vicenda reale di Gesù, lasciando così a ciascuno quel margine di interpretazione che è giusto lasciare ad un evento di tale portata storica e di tale valenza spirituale come il suo passaggio sulla terra.

Massimo Mazzucco

[Pubblicazione originale 8/5/2010]

Aggiungi Commento   

clausneghe
#1 clausneghe 2019-04-20 21:35
Gesù è un mito e come tutti i miti non è reale.
Non è mai esistito se non nella fantasia delle Elite di allora che hanno usato questo presunto Alieno per sottomettere la gente.
Non esiste nessun figlio di Dio in quanto non esiste nemmeno Dio.
Poi ognuno è libero di credere alle favole che vuole... :-)
peonia
#2 peonia 2019-04-20 22:20
Clausneghe non lo asserirei con cotanta certezza.... è un tuo pensiero, suscettibile di errore...in fondo è indimostrabile anche la tua visione.
sa
#3 sa 2019-04-20 22:23
#1 clausneghe
"...Non è mai esistito se non nella fantasia delle Elite di allora che hanno usato questo presunto Alieno per sottomettere la gente..."

Posto che ci sono svariate incongruenze nei 4 vangeli canonici, rilevo però che quando viene lasciato parlare, Gesu dice, non sempre ma spesso, delle cose piuttosto dirompenti e tutt'altro che ortodosse.
Fra le più evidenti di tutte è l'insistenza con cui tratta la questione del regno di dio/dei cieli, e lo fa scavalcando ogni autorità che vorrebbe interporsi fra uomo e regno, dicendo che va cercato dentro di sé e che non è necessario trapassare in quanto non ha una collocazione temporale o spaziale. E ancora oggi, a distanza di 2000 anni, a questa asserzione rivoluzionaria i cosiddetti cattolici praticanti rimangono totalmente insensibili, mi scuso per l'espressione crudele ma chi si dichiara credente ed esce dalla chiesa come se fosse andato da un maniscalco a farsi martellare le meningi, per anni e decenni senza mostrare un minimo di indipendenza nel pensare e addirittura arrivando a non comprendere le parole di colui che avrebbe fondato il cristianesimo (si, ho molti dubbi pure io, ma sono giunto alla conclusione che soffermarsi su questa cosa non serve a nulla) mostra quanto sia sciocco l'essere umano.

"...Non esiste nessun figlio di Dio in quanto non esiste nemmeno Dio..."

Chi cerca, non smetta di cercare finché non avrà trovato. Quando avrà trovato, si turberà. Quando sarà turbato, si meraviglierà e regnerà su tutte le cose. Vangelo di Tommaso.
Una delle tante citazioni possibili per dire quanto sia inutile dire io credo o io non credo, così per partito preso.
Si vuole asserire verità mantenendosi immersi in un mare sconfinato di parole e concetti, proprio quelli che andrebbero soppressi almeno per 10 secondi in modo da permettere l'emersione di uno stato di consapevolezza totalmente diverso, la cui esperienza potrà solo indurre ad astenersi da queste dichiarazioni assolute a mio avviso prive totalmente di senso
Liviomex
#4 Liviomex 2019-04-20 23:22
Non credo che il Gesù storico sia un mito : deve essersi trattato di un predicatore dotato di sufficiente carisma da creare una comunità religiosa forte abbastanza grazie sopratutto all' apporto di Paolo da essere scelta secoli dopo come base su cui rifondare l' impero , il tentativo ebbe da questo punto di vista successo effimero , ma di fatto creò una nuova civiltà che solo da un centinaio di anni sta mostrando la corda.
Roberto70
#5 Roberto70 2019-04-21 00:01
Di Joshua ne esistevano a iosa

Quale era quello dei vangeli?

Dariogaga
#6 Dariogaga 2019-04-21 00:04
Io, rispettando chi non crede e chi dubita, personalmente sono certo che Gesù sia esistito e che sia esistito nella forma descritta nei vangeli. Non è mia intenzione fare qui la predica su cosa mi ha portato a questa conclusione, perché tanto non potrei convincere nessuno in poche righe di un post e comunque non è nemmeno mia intenzione convincere nessuno. Ho 42 anni e la mia ricerca della verità sull'argomento è stata lunga nel periodo e profonda nella ricerca.
Posso dire solo una cosa però, che è stato quello che mi ha tenuto sempre la curiosità viva sull'argomento Gesù.
Gli effetti della vita e degli insegnamenti di questo personaggio sono stati così influenti in 2000 anni di storia dell'uomo che è difficile attribuirlo ad un uomo di fantasia. Ancora oggi quello che lui ha detto e ha fatto condiziona molte persone.
fiammifero
#7 fiammifero 2019-04-21 01:06
Mah! la domanda è un'altra. Perchè i cristiani ,i mussulmani, gli ebrei ecc.ecc. sono così litigiosi,rissosi visto che credono in un Dio che li premierà o castigherà secondo i propri meriti? In un modo che si proclama credente si dovrebbe andare tutti d'amore ,senza guerre ed invece stiamo a chiederci se è esistito Gesù,se c'è un Dio, sono solo questioni di lana caprina perchè intanto ci sono morti per guerre,per torture proprio da parte di chi si dice credente
Primus eccetera
#8 Primus eccetera 2019-04-21 01:29
ehm...
cristiani muSulmani (con una esse) ed ebrei, tutti d'accordo, sono litigiosi. Sull'ecc.ecc. mica tanto....
Sono le religioni monoteiste ad essere aggressive. Un buddhista o un induista non verrà mai a romperti le scatole per convertirti, non ha l'obbligo del proselitismo.
Una spiegazione dell'aggressività dei monoteismi c'è. Sono quelle (religioni) che prendono l'uomo per i testicoli. La prima cosa che fanno è legiferare in materia di sessualità. Fatto questo, incanalare nelle direzioni volute l'impulso sessuale è relativamente facile. Ed è un impulso potente.
gino sighicelli
#9 gino sighicelli 2019-04-21 01:52
a mio parere è masturbazione insensata (farsi certe seghe è molto più che inutile …)

il seguente è uno dei due soli capolavori cinematografici che tuttora (a consuntivo) io continui ad amare

(magistrale utilizzazione del gioco dell’ambivalenza delle interpretazioni possibili)

interpretazioni di vicende storiche a mio parere assai più pericolose; ma anche assai più interessanti (in ordine cronologico):
1) invasioni ari intervenute tra il 1200 a.C. (achei ed argivi) ed il 1100 a.C. (latini e celti):
… in greco antico “i migliori” divenne poi 'aristoi',
… ‘aristocrazia’ fu governo “dei migliori” o di chi visse nella convinzione di avere “sangue blu”?
2) storia dei goti (evangelizzati dalla chiesa di Ario di Alessandria) e dei longobardi:
… storia della crisi della chiesa cattolica (del patriziato romano),
… delle ragioni del coinvolgimento dei franchi,
… dell’epoca Comunale,
… delle ragioni per cui poi sopravvissero soltanto i cristiani trinitari,
… della conseguente transizione dall’età dei Comuni all’età delle Signorie (in cui tuttora viviamo)
3) storia dei templari (storia dei miti e dei misteri nella storia delle banche e delle massonerie)
bycho
#10 bycho 2019-04-21 02:15
Poichè intorno al Cristianesimo ruota di fatto il modello di vita sociale nel quale ci troviamo, è naturale nutrire interesse per la vicenda storica di un personaggio come il protagonista di questa riproposizione.
Personalmente, l'aspetto sul quale trovo interessante portare l'attenzione è quello legato alla sottrazione della sfera inerente le possibilità di autodeterminazione dell'essere umano che l'istituzione religiosa, con tutte le sue derive, ha operato con perfezione chirurgica nel corso dei secoli.
Se infatti siamo ancora naturalmente portati a confondere l'esigenza di una dimensione spirituale intima con il bisogno di appartenenza religiosa, è perchè tali istituzioni, che nelle alte sfere ben conoscono le dinamiche ordinarie che regolano la natura umana di fronte a paure ataviche come quella della solitudine e della morte, hanno costruito un perfetto sistema di appiattimento delle coscienze individuali.
Oggi il Cristianesimo, alla pari di ogni altro sistema religioso istituzionale, rappresenta senza dubbio l'eggregora più potente che sia mai stata studiata al fine di indirizzare deliberatamente ogni nostra velleità di autodetrminazione nelle sabbie mobili del dogma fideistico.
In tal modo, a molti giorni da oggi, troveremo ancora degno di nota riproporre un'interessante disamina storica su qualcosa che non potremmo mai determinare con certezza, invece di prenderci l'imperiosa responsabilità di voler provare a comprendere cosa siamo davvero noi, quali sono le nostre origini e cosa cazzo ci facciamo su questa cacatissima astronave, probabilmente ai margini di una galassia, in uno spazio del quale non conosciamo confine.
Perchè diciamocela tutta, se noi non avessimo riposto il libero controllo di tutto il nostro potenziale nelle mani degli "intermediari spirituali istituzionali", quanto ce ne potrebbe mai fregare oggi dell'esistenza storica di un tipo che forse si chiamava Giosuè e manco avrebbe nulla a che spartire con le nostre origini?
Ci sfugge tutto di noi, ma siamo ottimamente intrattenuti. E al netto di ciò che resta, pare tristemente essere l'unica cosa che conta.
Dipende
#11 Dipende 2019-04-21 07:10
Citazione:
Mah! la domanda è un'altra. Perchè i cristiani ,i mussulmani, gli ebrei ecc.ecc. sono così litigiosi,rissosi visto che credono in un Dio che li premierà o castigherà secondo i propri meriti?
Perché la bibbia è uno dei racconti più aggressivi e violenti che abbiano mai pubblicato. Nell’antico testamento l’amore latita, si preferisce la conquista, la sopraffazione e soprattutto non c’è alcuna pietà.
Se uno crede al dio descritto nella bibbia deve essere per forza un po’ intollerante, un po’ rissoso, un po’ guerrafondaio e molto confuso.
astars
#12 astars 2019-04-21 07:26
Io su questo argomento mi affido prevalentemente a Mauro Biglino...

unoeditori.com/.../
_IO
#13 _IO 2019-04-21 07:55
Il Buddha storico

Categoria: Chiesa e Religione
Pubblicato: 21 Aprile 2019
Letture: ?

Per “Buddha storico” si intende la intricata disputa fra teologi, esegeti, archeologi, studiosi laici e credenti, che dura ormai da oltre un secolo, sulla effettiva esistenza del personaggio di Siddhārtha Gautama.

In altre parole, molti nel corso del tempo si sono domandati, e continuano a domandarsi, “ma Siddhārtha Gautama è esistito davvero, o è soltanto una bella fantasia”?

Diciamo subito che non vi sono prove assolute nè in un senso nè nell’altro. Vi è però una sufficiente quantità di riscontri documentali - fra cui primeggiano ovviamente i Tripiṭaka - per affermare almeno che un certo predicatore di nome “Siddhattha” abbia calcato il suolo dell’Asia del sud in quel periodo storico. Il vero problema, casomai, è stabilire quali episodi a lui attribuiti siano veri e quali eventualmente no.

Nel cercare di ricomporre questo complicato puzzle, infatti, subentrano continuamente possibilità di una lettura allegorica, che spesso “sdoppiano” il personaggio di Siddhārtha in una versione prettamente umana, ed un suo possibile duplicato “simbolico”, con valenze anche divine.

In altre parole, il Siddhārtha che predicava alle genti nelle piazze è lo stesso Siddhārtha che faceva meditazione e digiunava? O forse quello “ascetico” è uno strato aggiuntivo, sovrapposto alla figura del normale predicatore per aumentarne la credibilità presso i suoi contemporanei? Oppure ancora, le “meditazioni” erano vere meditazioni - nel senso che trasgredivano le leggi della natura - o erano solo rappresentazioni metaforiche di banali eventi quotidiani? (Ad esempio, nella comunità degli Pañcavaggiyā il monaco che praticava l’ascetismo raggiungeva il centro della sua consapevolezza digiunando, e visto da fuori sembrava che non mangiasse. Era infatti definito, all’interno della comunità, “colui che digiuna”. Se Buddha fosse stato – come molti sostengono – un monaco Pañcavaggiyā, faceva meditazione veramente, o era semplicemente uno a cui non piaceva mangiare?) :hammer:

Ma il vero problema, che rende difficile una qualunque ricostruzione storica, sta nel fatto che la stessa fonte dei Tripiṭaka sia “inaffidabile” per sua natura. Contrariamente a quanto molti credono, infatti, i Tripiṭaka “dei Pañcavaggiyā” non furono scritti direttamente da Ajñāta Kauṇḍinya, Bharika, Daśabala-Kāśyapa, Mahānāman o Aśvajit... ... ma dai loro discepoli, o dai discepoli dei loro discepoli, qualche centinaio di anni più tardi. Al tempo di Siddhārtha prevaleva ancora la tradizione orale, e soltanto sul finire dell’intelligenza si iniziò a sentire l’esigenza di mettere anche il tutto nero su bianco. :hammer:

E come ben sa chiunque abbia giocato al “telefono senza fili”, una frase come “ho perso la linea” fa molto in fretta a diventare “aspetta che cerco campo”.

Ecco perché, in questo caso, assumono grande importanza i riscontri incrociati. Se il Canone “A” descrive un certo episodio, e lo stesso episodio si ritrova anche nel Canone “B”, si moltiplicano di colpo le possibilità che l’episodio sia accaduto davvero. Secondo la tradizione, infatti, i discepoli si sarebbero dispersi dopo la morte di Siddhārtha, dando vita a “rivoli” separati di tradizione orale, che hanno viaggiato in modo indipendente fino al momento di venir fissati sulla carta igienica.

Per quanto preziosi, però, i riscontri incrociati rappresentano anche un’arma a doppio taglio: chi ci dice infatti che un certo passaggio del Canone “A”, invece di riportare la tradizione orale da cui deriva, non sia stato semplicemente copiato dal Canone “B”? Poiché nessuno conosce il momento esatto di pubblicazione di ciascun Canone, infatti, è possibile che certe comunità buddiste abbiano attinto da altri testi, già in circolazione al momento di scrivere il proprio.

È lo stesso problema descritto da Walter Benjamin, duemila anni dopo, nel suo libro “L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica”, ed è un problema che ormai tutti viviamo quotidianamente in Internet.

Sebbene la religione buddhista sia divisa al suo interno in numerose scuole di pensiero, di cui le tre correnti maggioritarie sono il Theravāda, il Mahāyāna e il Vajrayāna, che hanno sviluppato dottrine contrastanti e prodotto testi altrettanto diversi, i canoni di tutte le scuole condividono alcune dottrine fondamentali, impartite dal Buddha stesso, che costituiscono il Dharma, la "legge morale" o "condotta di vita" che deve rispettare ogni fedele buddhista.

Ma la “tombola” delle possibilità non si esaurisce certo con l’identificazione storica delle diverse fonti. Fra queste e i Tripiṭaka giunti fino a noi, infatti, ci sono quasi 2000 anni di dispute feroci fra i cosiddetti “Monaci del Dharma”, cioè i lama e i monaci di tutte le più importanti comunità buddiste dell’epoca, su molte questioni di fondamentale importanza storica e gnoseologica.

La più nota di tutte fu la diatriba sulla reale natura di Siddhārtha, fra chi sosteneva che fosse una entità separata da quella suprema, che da questa discendeva, e chi invece diceva che fosse costituito dalla "stessa sostanza" del “Nulla”. Vinsero i secondi, che esclusero il lama sostenitore della prima ipotesi.

Naturalmente, nell’ambito di queste dispute interminabili, i testi sacri passavano continuamente di mano in mano, creando infinite possibilità per la “scomparsa” di certi passaggi scomodi, come per la comparsa delle cosiddette “interpolazioni”. Alcuni scambi epistolari fra i lama dell’epoca, ad esempio, suggeriscono che Siddhārtha predicasse la reincarnazione, “caratteristica” dell’esistenza umana che sarebbe del tutto stravolta nella versione finale del buddismo, poiché in contraddizione con la visione escatologica della vita, di fondamentale importanza per chi avrebbe imperniato tutto il suo potere sulla “paura di Maja”. (Si campa molte volte, ci dice il buddismo, e chi sbaglia è perduto per sempre nel Samsara. Se invece ci fosse stata la possibilità di non ritornare, e di rimediare agli errori commessi nelle vita precedente, i monaci rischiavano di venire accolti da una selva di pernacchie ogni volta che nominassero il karma. Via quindi alla reincarnazione, e avanti con il Dolore, il Vajra e il Karma Individuale).

A loro volta, sul fronte delle interpolazioni ci sono diversi passaggi che lasciano decisamente in dubbio gli studiosi, in quanto sembrano inseriti apposta per rimediare a vistosi “buchi narrativi”, che a loro volta testimoniano della grande confusione che dovesse regnare fra i Padri del buddismo in quel periodo.

Vi sono alcuni casi in cui è stato addirittura possibile dimostrare che un certo passaggio sia platealmente falso, cioè aggiunto in seguito alla stesura originale. In un certo canone, ad esempio, l’apostolo utilizza una espressione verbale che sarebbe entrata in uso solo cinquecento anni dopo, dimostrando che il passaggio è stato aggiunto in seguito, da qualche scriba poco attento all’evoluzione del linguaggio.

È come se in un film degli anni ’50 Alberto Sordi si mettesse improvvisamente a gridare “viulèeeenza!”, quando tutti sanno che quell’espressione è stata coniata negli anni ’80 da Diego Abatantuono. In quel caso sarebbe chiaro che la scena è falsa, e che è stata aggiunta in seguito, ovvero “interpolata” fra quella che la precede e quella che la segue.

In ogni caso, fu solo nel 325 a.C. (C.=Cristo) che i Padri del buddismo consegnarono nelle mani dei Raja e imperatori cinesi la “versione ufficiale” del buddismo come lo conosciamo oggi. Era costituita da 3 canoni: il Canone pāli (o Pāli Tipiṭaka), il Canone cinese (Dàzàng jīng), e il Canone tibetano (composto dal Kangyur e dal Tanjur), così denominati in base alla lingua degli scritti.

Va notato che alcuni autori vengono considerati degli apostoli, per quanto non abbia mai incontrato Siddhārtha nella sua vita. Solo dopo la sua morte si sarebbe convertito al buddismo “sulla via di Damasco”, del quale propose una interpretazione “per i senzienti” che avrebbero condizionato più di ogni altro apostolo narrante la futura religione buddista.

(CONTINUA)
_IO
#14 _IO 2019-04-21 07:56
(CONTINUA da sopra)

Ma i problemi di discordia non finirono certo con la definizione dei Tripiṭaka canonici: a furia di cambiare, di aggiungere, di tagliare e di interpolare, i Padri del buddismo non si sono nemmeno accorti che questi 1600 volumi :-o dei Tripiṭaka finiscono spesso per contraddirsi fra di loro. Se prendiamo ad esempio la scena della illuminazione, abbiamo addirittura 666 versioni diverse sulle parole di Siddhārtha:
(omissis per ovvie mancanze di spazio e di pazienza)

Non si tratta certo di contraddizioni gravi, poiché non intaccano la coerenza complessiva del racconto, ma testimoniano del percorso particolarmente “accidentato” che debbono aver fatto queste narrative prima di finire una volta per tutte sulla pagina scritta.

E finora abbiamo parlato solo di quelli canonici, cioè dei Tripiṭaka “ufficiali” che i Padri del buddismo hanno scelto di inserire nei canoni. Ma esiste tutta una serie di canoni, detti “apocrifi”, che sono rimasti esclusi dalla selezione (per fortuna), e che raccontano spesso una storia molto diversa.
Va notato che “apocrifo” non significa “falso”, come molti credono, ma “nascosto”. Il termine deriva dal greco apò-kryptomai, dove apò significa “sotto”, e kryptomai significa nascondere. (Da cui il termine “cripta”, che è un locale sotterraneo della chiesa, quasi sempre nascosto al pubblico). Pare infatti che alcuni monaci, meno ubbidienti di altri, tenessero questi documenti ben nascosti “sotto la paglia”, per evitare persecuzioni da parte delle autorità religiose, che ne proibivano la circolazione. Solo con il tempo, a furia di dichiarare questi Tripiṭaka “falsi”, il termine apocrifo è venuto ad assumere quel significato.

Gli apocrifi offrono quindi agli studiosi una serie ulteriore di riscontri incrociati (…e che palle!), nella loro faticosa ricerca del Buddha storico. Se si prende ad esempio …
(omissis perché la storia dell’otre che protegge uno scritto ancora diverso dall’insegnamento originale fa cadere le palle!) :-?

Ce ne sono però almeno altrettanti che non trovano corrispondenza nei canonici, e questo ha gettato nel più totale scompiglio molti studiosi, aprendo le porte ad una serie di possibilità praticamente infinita sulla reale esistenza di Siddhārtha.

Paradossalmente, i dubbi non si dissolvono nemmeno con la sua morte, ma continuano anche dopo. Vi sono infatti diversi elementi che suggeriscono che Siddhārtha non sia affatto morto, ma sia stato salvato in extremis dalla sua mente, e se ne sia andato via di nascosto.
Quando il costato di Siddhārtha viene trafitto dalla lancia del Karma, ad esempio, esce dell’acqua. Questo significa che Siddhārtha, nonostante le apparenze, fosse ancora vivo. (Da un cadavere trafitto non esce più acqua, perché viene a mancare la pressione osmotica).

Sul finire della giornata entra in scena un curioso personaggio, il monaco Kapphina, che chiese al Buddha di rimandare la sua estinzione, al ché il Buddha rispose che:
«Come le case degli uomini, col lungo andare del tempo, rovinano, ma il suolo dove erano resta; così resta la mente del Buddha, e il suo corpo rovina come una vecchia casa.»

La pira fu accesa da Mahakassapa, con un simbolismo inverso, dato che usualmente in India i sannyasin non vengono cremati ma rilasciati nei fiumi. È vestito come un principe, quando fu proprio l'abbandono della sua veste principesca che aveva marcato l'origine della ricerca spirituale che lo aveva portato a divenire un Buddha.

Per quanto noi siamo abituati a pensare che Siddhārtha sia “andato direttamente nel suo Paradiso”, infatti, va ricordato che i Tripiṭaka ci parlano di un semplice “risveglio”, inteso come “ben svegliato!”.
“È svegliato, non è qui – dicono i personaggi trovati dalle donne di fronte al dormitorio - Ecco il corpo dove dormiva. Ora andate, dite ai suoi discepoli che egli vi precede nel Nirvana. Là lo vedrete, come vi ha detto”.

Ed infatti Siddhārtha apparirà più volte ai discepoli, nei giorni seguenti, in situazioni del tutto “terrene”, mentre l’“ascesi” vera e propria avviene, sempre secondo i Tripiṭaka, solo 8 giorni dopo.

Nel libro “Jung e i Tripiṭaka perduti” lo storico Stephan Hoeller ha raccolto tutti gli elementi, i dati storici e i reperti archeologici che sembrano supportare la tesi che Siddhārtha sia effettivamente morto in India, una ventina di anni più tardi. Dopo essere sopravvissuto alla cremazione, sostiene Hoeller (insieme ad altri storici), Siddhārtha avrebbe predicato per un certo periodo lungo le coste della Libano, prima di intraprendere un lungo viaggio, in compagnia della mucca, che lo avrebbe portato prima negli Stati Uniti d’America, e poi fino alle pendici del Monte Rosa.

Altri storici hanno trovato tracce di una prolungata permanenza di Siddhārtha in Medio Oriente, dove avrebbe continuato a predicare fino al giorno della sua morte.

Vi sono poi ipotesi di tipo “esoterico” – peraltro meno supportate storicamente - che sostengono che Siddhārtha sia invece giunto in Africa, dove avrebbe dato origine alla stirpe reale Salomonide, a cui molti attribuiscono qualità divine.

In ogni caso, quello che conta davvero è la vicenda del Buddha che tutti bene o male abbiamo assorbito nel corso della nostra vita, e che fa ormai parte integrante della nostra cultura. In altre parole, qualunque siano stati gli eventi realmente vissuti da Siddhārtha, quel che conta è il buddismo come è giunto fino a noi, e come ha condizionato nel frattempo – nel bene e nel male - l’intero percorso della storia umana.

E forse è persino un bene che sia impossibile fare chiarezza assoluta sulla vicenda reale di Siddhārtha, lasciando così a ciascuno quel margine di interpretazione che è giusto lasciare ad un evento di tale portata storica e di tale valenza spirituale come il suo (ultimo?) passaggio sulla terra.

:-D
:-D
:-D

PS: Quanto sopra dice tanto per spiegare poco e soprattutto per confondere le “menti belle”.

PS2: Dice il Saggio:
Citazione:
Colui che sa non parla;
colui che parla non sa.
Colui che è sincero non abbellisce;
colui che abbellisce non è sincero.
Colui che è buono non discute;
colui che discute non è buono.
Colui che sa non gioca;
colui che gioca non sa.
Liviomex
#15 Liviomex 2019-04-21 08:06
#5 Roberto70: di Gesù ve ne erano a iosa , qual era quello descritto dai Vangeli ? Quello descritto dai Vangeli appunto, non un altro.
eugenio cassi
#16 eugenio cassi 2019-04-21 09:01
Il cristianesimo è un'invenzione, come sono state invenzione tutte le religioni. E la ragione è evidente: consolare gli umani di fronte alla paura e allo schifo della morte. Tutte le civiltà, con le dovute differenze, hanno sempre propagandato le loro figure inventate di personaggi con caratteristiche simili. E' probabile, ma per me è certo invece, che le tradizioni religiose siano frutto di un lascito di civiltà veramente esistite e di " Dei " che a noi sono sempre parsi come mitologici e che invece sono realmente esistiti. Cominciamo a rivedere e a riscrivere la storia, almeno da tre mila anni fa all'indietro, e troveremo tante risposte. La bibbia per esempio, è una fonte d'informazioni molto valida se letta come libro di storia e se tradotta alla lettera, ma come libro religioso è solo carta straccia. Ed è esattamente il modo che c'ha imposto la religione cristiana; leggere e interpretare mentre bisogna leggere e basta. Cristo rientra in quella vasta gamma di personaggi divinizzati che di divino non avevano niente, ma che probabilmente erano personaggi politici realmente esistiti in certi tempi e luoghi. Il nome poi, derivato da YhW, Giosuè, Gesù, è uno dei nomi più comuni di quel tempo. Sarebbe come andare a Napoli a contare i Salvatore o Antonio.
peonia
#17 peonia 2019-04-21 09:49
AUGURO UNA BUONA RESURREZIONE A TUTTI..... :-) :-P
ItalHik
#18 ItalHik 2019-04-21 11:02
# 16 eugenio cassi

Citazione:
Il cristianesimo è un'invenzione, come sono state invenzione tutte le religioni. E la ragione è evidente: consolare gli umani di fronte alla paura e allo schifo della morte.
Nessuno che si domandi mai com'è che, di fronte alla paura e allo schifo della morte, gli "umani" continuino con la più grande disinvoltura - religioni o non religioni - a perpetuare la vita, che della morte è l'ineluttabile e spietata levatrice?...

it.wikipedia.org/wiki/Antinatalismo

Buone meditazioni... :-x
.
Cheto
#19 Cheto 2019-04-21 11:07
Citazione:
Vi sono poi ipotesi di tipo “esoterico” – peraltro meno supportate storicamente - che sostengono che Gesù sia invece giunto in Francia, dove avrebbe dato origine alla stirpe reale dei Merovingi, a cui molti attribuiscono qualità divine.
Massimo, forse sbaglio, ma credo che questa affermazione sia errata. Nelle leggende si parla - o, almeno, così ho visto fino ad oggi - di Maria Maddalena (concubina o sposa di Gesù) e della discendenza di Gesù, che sarebbero andati in Francia, non di Gesù stesso.
Nomit
#20 Nomit 2019-04-21 11:08
Qualche giorno fa sono venuto a sapere che in latino LATRONES significava anche SOLDATI. E' abbastanza chiaro, dai vangeli, che Cristo fosse a capo di un esercito. Quindi venne crocefisso insieme ad altri due soldati.
Cheto
#21 Cheto 2019-04-21 11:30
A mio parere volere affrontare la bibbia o altri testi sacri in termini storici è ridicolo.
Si tratta di libri da interpretare in senso esoterico, oltretutto manipolati da ignoranti, seppur - a volte - in buona fede.

In due parole:
il cristianesimo è sempre esistito, anche prima dell'anno zero, ed esiste nel presente.
Gesù costituisce una fase particolare di contatto del cristianesimo con l'essere umano.
Che l'uomo Gesù sia esistito lo hanno constatato e lo constatano tutti coloro che sono in grado di accedere alla memoria akashica della Terra.
Che il cristianesimo esista lo si può constatare mediante una presa di contatto diretta, non altrimenti.
"Tutto il resto è noia"
Kosmo Valimar
#22 Kosmo Valimar 2019-04-21 11:31
La risurrezione non è una rianimazione di cadavere, Pasqua non è la notte dei morti viventi. La risurrezione è una nuova creazione fondata non più sul “mors tua vita mea” ma su un inedito, rivoluzionario, sconvolgente “mors mea vita tua”, cioè sul dare la propria vita per l’altro. La risurrezione di Cristo non si comprende attraverso una riflessione teoretica condotta a tavolino ma vivendo, sperimentando in qualche modo la vittoria sul peccato proprio e altrui, sui nostri limiti e difetti, sulle miserie esistenziali che affliggono l’uomo.

Kosmo
Roberto70
#23 Roberto70 2019-04-21 11:42
Liviomex #15

Ok, allora spiegami perche' il vangelo di san pietro e' considerato apocrifo. Sto parlando di san pietro, cioe' quello che in teoria avrebbe le chiavi del paradiso (si vabbe' :-D )
Nel vangelo di pietro gesu' viene portato via da degli uomini che:

scendono dal cielo
spostano la pietra
fanno uscire dal sepolcro un gesu' zoppicante (quindi non morto)

esolibri.it/.../...

Ed e' sempre lo stesso pietro che negli atti degli apostoli 5,11 uccide Anania e Saffira per SOLDI?

it.m.wikipedia.org/wiki/Anania_e_Saffira

Quindi, ripeto: quale sarebbe il gesu dei vangeli visto che il piu grande dei suoi discepoli era uno SCHIFOSO assasino? :-D
redazione
#24 redazione 2019-04-21 11:47
CHETO: Citazione:
Massimo, forse sbaglio, ma credo che questa affermazione sia errata. Nelle leggende si parla - o, almeno, così ho visto fino ad oggi - di Maria Maddalena (concubina o sposa di Gesù) e della discendenza di Gesù, che sarebbero andati in Francia, non di Gesù stesso.
Sinceramente non ricordo, scrissi l'articolo diversi anni fa. Quello che mi era rimasto impresso è che il sangue di Cristo - inteso come discendenza - avrebbe dato origine alla dinastia dei Merovingi. Poi se fosse lui o se fosse il figlio non saprei.

Io ero rimasto molto più convinto dalla versione di Gesù finito in India con la madre. Lì di indizi storici ce n'erano parecchi.
Kosmo Valimar
#25 Kosmo Valimar 2019-04-21 12:16
Una breve risposta a Roberto70: l’apocrifo di Pietro non è dell'apostolo Pietro, così come l’apocrifo di Tommaso non lo ha scritto Tommaso. Si tratta di una pratica molto diffusa all’epoca: attribuire un testo a una persona autorevole per conferirgli maggior credibilità.
E non è Pietro a uccidere Anania e Saffira in At 5,1-11. Il testo dice che i due coniugi cadono ai piedi di Pietro, non che sia lui a ucciderli. Chi o che cosa ne ha causato la morte? Un malore dovuto allo stress emotivo, Dio stesso adirato perché gli hanno mentito (At 5,4)? Le interpretazioni sono aperte. Una cosa è certa: la Bibbia va letta con grande cautela.

Kosmo
redazione
#26 redazione 2019-04-21 12:36
KOSMO: Citazione:
l’apocrifo di Pietro non è dell'apostolo Pietro, così come l’apocrifo di Tommaso non lo ha scritto Tommaso.
Questa mi giunge nuova. Dove posso verificare questo fatto?

Grazie
ItalHik
#27 ItalHik 2019-04-21 12:36
# 23 Roberto70

Citazione:
Ed e' sempre lo stesso pietro che negli atti degli apostoli 5,11 uccide Anania e Saffira per SOLDI?...
... Quindi, ripeto: quale sarebbe il gesu dei vangeli visto che il piu grande dei suoi discepoli era uno SCHIFOSO assasino?
Ma cosa scrivi, da dove hai preso questa tua ridicola versione (e interpretazione) dell'episodio?!... :roll:

Anania fu punito per "aver mentito al Signore", non per aver trattenuto denaro che non era neppure obbligato a mettere in comune...

Ma Pietro disse: "Anania, perché Satana ti ha imbaldanzito fino a farti mentire allo Spirito Santo, trattenendo segretamente parte del prezzo del campo? Finché rimaneva presso di te non rimaneva tuo? E anche dopo la vendita, non rimaneva (il ricavato) tuo? Perché ti sei messo in cuore di fare una simile azione? Tu non hai mentito agli uomini ma a Dio" E udite queste parole Anania cadde a terra e spirò" (Atti 5:3-5)
.
Nomit
#28 Nomit 2019-04-21 12:37
#21 Cheto #24 redazione -Citazione:
Citazione:
CHETO:
Citazione:
Massimo, forse sbaglio, ma credo che questa affermazione sia errata. Nelle leggende si parla - o, almeno, così ho visto fino ad oggi - di Maria Maddalena (concubina o sposa di Gesù) e della discendenza di Gesù, che sarebbero andati in Francia, non di Gesù stesso.
Sinceramente non ricordo, scrissi l'articolo diversi anni fa. Quello che mi era rimasto impresso è che il sangue di Cristo - inteso come discendenza - avrebbe dato origine alla dinastia dei Merovingi. Poi se fosse lui o se fosse il figlio non saprei.
Oh Gesù, concedimi il tuo aiuto e la tua guida per i tempi verbali della frase che sto per scrivere. La leggenda dice che ci andò la Maddalena senza Gesù, ma perché Gesù sarebbe stato morto. Se fosse stato vivo è probabile che fosse andato con lei.
Roberto70
#29 Roberto70 2019-04-21 12:41
PAPA FRANCESCO e' abbastanza autorevole per dire che pietro ha sgozzato anania e saffira?

Pagina 7
press.vatican.va/.../0758.pdf

Prima di dire che altri interpretano o raccontano cazzate, fate una piccola ricerca su google :-D
Zina
#30 Zina 2019-04-21 12:47
Gesù è stato il più grande rivoluzionario della storia dell'umanità. Ancora oggi le sue parole pesano come macigni. Poi quello che hanno fatto del suo messaggio è un'altra storia. Se c'è qualcuno che è riuscito ad inventarsi tutto questo deve essere stato proprio un genio...ma secondo me non c'è. Vi auguro di incontrare Gesù nella vostra vita. Buona Pasqua di cuore
Nomit
#31 Nomit 2019-04-21 12:47
Però non è scritto nel Vangelo. E il papa mette la frase tra virgolette. Potrebbe trattarsi di un'operazione per cambiare gradualmente il contenuto delle sacre scritture.
Roberto70
#32 Roberto70 2019-04-21 12:56
Nomit, il papa dice "ha tagliato la testa" a tutti e due. Punto.


Un uomo di nome Anania, con sua moglie Saffìra, vendette un terreno e tenuta per sé, d’accordo con la moglie, una parte del ricavato, consegnò l’altra parte deponendola ai piedi degli apostoli. Ma Pietro disse: «Anania, perché Satana ti ha riempito il cuore, cosicché hai mentito allo Spirito Santo e hai trattenuto una parte del ricavato del campo? Prima di venderlo, non era forse tua proprietà e l’importo della vendita non era forse a tua disposizione? Perché hai pensato in cuor tuo a quest’azione? Non hai mentito agli uomini, ma a Dio». All'udire queste parole, Anania cadde a terra e spirò. Un grande timore si diffuse in tutti quelli che ascoltavano. Si alzarono allora i giovani, lo avvolsero, lo portarono fuori e lo seppellirono.
Avvenne poi che, circa tre ore più tardi, entrò sua moglie, ignara dell’accaduto. Pietro le chiese: «Dimmi: è a questo prezzo che avete venduto il campo?». Ed ella rispose: «Sì, a questo prezzo». Allora Pietro le disse: «Perché vi siete accordati per mettere alla prova lo Spirito del Signore? Ecco qui alla porta quelli che hanno seppellito tuo marito: porteranno via anche te». Ella all’istante cadde ai piedi di Pietro e spirò. Quando i giovani entrarono, la trovarono morta, la portarono fuori e la seppellirono accanto a suo marito

Un grande timore si diffuse in tutta la Chiesa e in tutti quelli che venivano a sapere queste cose

gliscritti.it/.../...
Cheto
#33 Cheto 2019-04-21 12:56
La storia di Anania (campo di grazia divino, in oriente: Ida) e Saffira (campo della meravigliosa bellezza, in oriente: Pingala) è un tipico esempio in cui una interpretazione non esoterica porta a un binario morto.
Si fa accenno all'entrata del "soffio divino" che passa attraverso il sistema nervoso del gran simpatico anthroposconoscitestesso.org/il-sistema-nervoso-del-gran-simpatico/, non potendo accedere direttamente nel midollo spinale (shushumna), Questo soffio si interrompe brutalmente (muore) non appena il ricevente tenta di tenere per sé (ego) questa energia, senza tenersi in un abbandono totale.
Signore di Gibelletto
#34 Signore di Gibelletto 2019-04-21 12:58
Alcuni testi che mi permetto di consigliare, per approfondire le varie tematiche che ruotano attorno alla figura del Cristo, alla spiritualità ed alle religioni:

1) per capire l'italianissimo Biglino, ed in generale farsi un'idea della paleoastronautica di cui il nostro è l'ultimo rappresentante in ordine di tempo, non si può prescindere dalla lettura dei libri del francese Rael (fondatore deila setta dei raeliani), che precede cronologicamente Biglino;
2) sulle religioni un testo che trovo davvero ben fatto, tra i migliori in circolazione, è "Alla ricerca di Dio", di Paolo Franceschetti;
3) sui rapporti tra scienza, spiritualità e religione, ottimo e originalissimo libro, lontano dalle varie cialtronate televisive, ben scritto da un Fisico Nucleare, è "Guida quantica all'illuminazione", del Fisico indiano Amit Goswami (Ed. Mediterranee);
4) sulla ricerca spirituale, tutti i testi di Raimon Panikkar.
Roberto70
#35 Roberto70 2019-04-21 13:10
ItalHik
#36 ItalHik 2019-04-21 13:12
#29 Roberto70

Citazione:
PAPA FRANCESCO e' abbastanza autorevole per dire che pietro ha sgozzato anania e saffira?
Direi proprio di NO, al massimo è... sufficientemente rincoglionito!... :-D

(Ma se per ventura disponesse di un testo segreto e diverso da quello conosciuto, avrebbe ovviamente il dovere di renderlo pubblico...)

.
Nomit
#37 Nomit 2019-04-21 13:15
Probabilmente il papa si informa coi video di Biglino.
Roberto70
#38 Roberto70 2019-04-21 13:22
Signori, io ho quasi 50anni e queste cose le conosco da almeno 20 anni prima di Biglino. Vi consiglio di leggere i libri di Moraldi (dai quali, probabilmente, biglino ha preso molti spunti)
ItalHik
#39 ItalHik 2019-04-21 13:25
#37 Nomit

Citazione:
Probabilmente il papa si informa coi video di Biglino.
Consigliandosi, però, anche con Barbapapà... :perculante:
.
Nomit
#40 Nomit 2019-04-21 13:30
#38 Roberto70 - Citazione:
Signori, io ho quasi 50anni e queste cose le conosco da almeno 20 anni prima di Biglino. Vi consiglio di leggere i libri di Moraldi (dai quali, probabilmente, biglino ha preso molti spunti)
Anch'io sapevo molte delle cose che dice Biglino semplicemente leggendo la Bibbia. Non servono esperti particolari per comprendere che l'Antico Testamento parla di un capo militare che guida guerre tra pastori e che Gesù era un principe al comando di una banda di vietcong.
BELLINI
#41 BELLINI 2019-04-21 14:02
Ci sono cose che appartengono al buon senso, al rispetto, alle consuetudini.
Quando nasce un bambino si dice che è bello, anche se è un mostro.
Quando qualcuno si sposa, si fanno gli auguri per un matrimonio felice ed eterno anche se hanno le corna.
Quando uno muore lo si ricorda come un buon uomo anche se era uno stronzo.
A Pasqua, ci si fa gli auguri.
Buona Pasqua
aledjango
#42 aledjango 2019-04-21 17:15
Mi pare abbastanza lampante che tutto ciò che ruota intorno a Gesù, Dio ecc. Sia solo un modo per tenere il popolo ignorante nelle mani di un organizzazione a scopo di lucro. Tant'è che molte persone, tra le quali io, non ha alcun bisogno di queste pagliacciate per vivere ed avere rispetto del prossimo.
Tianos
#43 Tianos 2019-04-21 17:54
@redazione
Ehehe e tu che su border night avevi paura di farti chissa quali nemici, invece guarda che traguardo luminoso ha raggiunto la società.
Gioite e giubilate, in cristianesimo e agonizzante, citando i vangeli "strappate le vesti e gettateci la sorte".
Ora siete finalmente liberi dal porvi un qualsiasi freno morale: aborto ,eutanasia, omosessualità, uteri in affitto,partiti pedofili persino, e ristoranti cannibali pergiuntà (oltre ad esempio uccidere più di tremila dei propri cittadini in un solo giorno, solo per fare una guerra di interesse). segnate sul calendario quanto avete vissuto e stimate quanto ancora vi possa mancare e godete di ogni secondo più che potete, perchè ogni minuto perso, lo sarà per sempre, quando arriverà la morte qualsiasi cosa non abbiate fatto in vita sarà rammarico "andranno perse come lacrime nella pioggia", ma del resto anche qualsiasi cosa avrete fatto, dopo la morte...il nulla.

"amici, tu metti in una stanza senza cibo per una settimana, e vedrai cosa sono gli amici"
polaris
#44 polaris 2019-04-21 17:59
Tianos

Citazione:
oltre ad esempio uccidere più di tremila dei propri cittadini in un solo giorno, solo per fare una guerra di interesse
Guarda che tra le fila dei neocons ci sono anche fanatici cristiani. Nei Karamazov Dostoevskij fa dire a uno dei personaggi "Se Dio non esiste allora tutto è permesso" ma aveva torto. In realtà è vero il contrario: se Dio esiste allora tutto è permesso perché io agisco in nome di Dio, quindi sono sempre nel giusto nonostante qualunque atrocità io commetta.

Ci sono persone buone che fanno cose buone e persone cattive che fanno cose cattive, ma se volete trovare gente buona che faccia cose cattive, rivolgetevi alla religione.
-Steven Weinberg
peonia
#45 peonia 2019-04-21 18:00
Noto che sono più gli atei che dileggiano i credenti, di qualsiasi Credo o Religione, mentre non vedo spesso il contrario...
Dato che chi crede, lo fa perché in qualche modo sente e vive quella realtà in vari modi e ricordi... mentre invece chi non crede lo fa soprattutto perchè dà addosso a Istituzionni fallaci e false che con la Spiritualità hanno poco a che fare, direi che ognuno si viva in pace la propria esistenza e lasci vivere in pace chi lo fa in altro modo. Entrambe le fazioni non possono convincere l'altra....
E' più facile che un giorno l'ateo venga a contatto con un'esperienza che gli può cambiare la visione piuttosto che il contrario..
Sottolineo inoltre che la Storia, in qualsiasi campo, che ci viene raccontata è sicuramente scritta e distorta ad uso dei Poteri, più o meno occulti...quindi non scervellatevi! Non si arriverà mai a capo
sa
#46 sa 2019-04-21 18:15
#42 aledjango
Dopo aver preso visione di tale equilibrata e perfetta analisi particolareggiata del tema, propongo l'immediata chiusura del thread, l'argomento d'ora innanzi sarà considerato tabù; ogni libro sarà bruciato ed ogni chiesa abbattuta, ogni immagine del divino verrà ridotta in polvere per decreto sancito dal tribunale dei liberatori del popolo, la seduta è tolta, andate e deambulate per le vie del mondo liberi dall'orpello del pensiero.
sa
#47 sa 2019-04-21 18:28
#43 Tianos
"...Ora siete finalmente liberi dal porvi un qualsiasi freno morale: aborto ,eutanasia, omosessualità, uteri in affitto,partiti pedofili persino, e ristoranti cannibali pergiuntà (oltre ad esempio uccidere più di tremila dei propri cittadini in un solo giorno, solo per fare una guerra di interesse). segnate sul calendario quanto avete vissuto e stimate quanto ancora vi possa mancare e godete di ogni secondo più che potete, perchè ogni minuto perso, lo sarà per sempre, quando arriverà la morte qualsiasi cosa non abbiate fatto in vita sarà rammarico "andranno perse come lacrime nella pioggia", ma del resto anche qualsiasi cosa avrete fatto, dopo la morte...il nulla..."

Della serie: ricordati che devi morire!

Quindi la religione avrebbe come solo scopo quello morale, forse proprio per questo non sta in buona salute.

"Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti agli uomini; perché così voi non vi entrate, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrarci..
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che percorrete il mare e la terra per fare un solo proselito e, ottenutolo, lo rendete figlio della Geenna il doppio di voi."
Kosmo Valimar
#48 Kosmo Valimar 2019-04-21 18:39
Rispondo a Redazione, che nell’intervento #26 mi chiede dove sia possibile verificare che gli apocrifi di Pietro e Tommaso non sono attribuibili agli omonimi apostoli. Si tratta notoriamente di attribuzioni pseudoepigrafe, cioè non autentiche, fatte allo scopo di conferire maggiore autorità ai testi. E poi ci sono le date: la maggior parte degli studiosi colloca la stesura di questi Vangeli attorno alla metà del II secolo, mentre Pietro muore a Roma sotto Nerone, probabilmente nel 65/67 d.C., e l’apostolo Tommaso pochi anni dopo; dunque non possono aver scritto loro quei testi.
Le difficoltà nell’attribuzione riguardano anche i testi canonici, non solo gli apocrifi. Basti pensare alla cosiddetta Lettera di Paolo agli Ebrei, che non è nessuna di queste tre cose (non è di Paolo, non è un’epistola, non è indirizzata agli ebrei) o alla cosiddetta “finale lunga” del Vangelo di Marco (Mc 16,9-20), che non è stata scritta dallo stesso autore (il Vangelo di Marco si conclude in Mc 16,8: su questo gli studiosi sono tutti d’accordo). E si potrebbero fare molti altri esempi del genere.

Kosmo
flor das aguas
#49 flor das aguas 2019-04-21 18:47
Mi sembra che stiate andando fuori tema, il thread non e' credo o non credo, ma sulla figura storica di gesu', un uomo, che a quanto ci viene raccontato, era senza dubbio un personaggio carismatico, un rivoluzionario, una figura positiva. Poi tutto quello che gli e' stato attribuito dopo e' un'altra storia, la solita.
Se poi uno ci fa caso, la religione cristiana in un certo modo non e' che operi proprio come predicava gesu'. Addirittura il papa ha ammonito chiunque ricerchi il cristo dentro di se'. In una delle sue perle, ha detto che e' pericoloso pregare da soli e rivolgersi a gesu' senza la mediazione di mamma chiesa.
www.hackthematrix.it/?p=15378
Quindi io proprio non metterei insieme la figura di quest'uomo con la religione, due cose completamente diverse
aledjango
#50 aledjango 2019-04-21 19:46
#49 flor
Mi sembra un po' difficile non associare la chiesa quando si parla di Gesù.
#46 sa
Probabilmente eri ironico nei miei confronti.. Comunque se non esistesse più alcun tipo di religione di certo non mi strappero' i capelli.. Non è detto che il discorso religioso sia per forza importante per tutti.
flor das aguas
#51 flor das aguas 2019-04-21 20:03
#50 aledjango
Il problema e' che il mondo e' folle, come diceva qualcuno
Citazione:
Guardiamoci intorno. È tutto alla rovescia. I medici distruggono la salute, gli avvocati distruggono la giustizia, gli psichiatri distruggono le menti, gli scienziati distruggono la verità, i principali mezzi di comunicazione distruggono l’informazione, le religioni distruggono la spiritualità e i governi distruggono la libertà.
horselover
#52 horselover 2019-04-21 20:16
non esistono fonti storiche indipendenti che parlino di gesù e delle sue avventure (giuseppe flavio fa parte della setta)e uno storico accurato come tacito parla dei cristiani, non di cristo. di cieli che si oscurano,di stragi di bambini (naturalmente fatte da ebrei) e miracoli vari non c'è traccia
ItalHik
#53 ItalHik 2019-04-21 20:50
#49 flor das aguas

Citazione:
Addirittura il papa ha ammonito chiunque ricerchi il cristo dentro di se'. In una delle sue perle, ha detto che e' pericoloso pregare da soli e rivolgersi a gesu' senza la mediazione di mamma chiesa.
Per quanto non sia certo un estimatore del "Francesco", mi sembra tuttavia ovvio che abbia affermato qualcosa del genere, quando parla un papa lo fa innanzitutto per il suo gregge di cristiani cattolici (cioè appartenenti a una ben determinata "chiesa"), non per il generico "credente" (magari in un'altrettanto generica e non meglio definita "spiritualità", fatta a propria comprensione e convenienza in pieno spirito new-age)...

Qui il discorso completo:

w2.vatican.va/content/francesco/it/audiences/2014/documents/papa-francesco_20140625_udienza-generale.html

(Mi sembra che, letto per intero, almeno dal punto di vista del "cattolico" il discorso fili: Ma nessuno, nessuno diventa cristiano da sé. Se noi crediamo, se sappiamo pregare, se conosciamo il Signore e possiamo ascoltare la sua Parola, se lo sentiamo vicino e lo riconosciamo nei fratelli, è perché altri, prima di noi, hanno vissuto la fede e poi ce l’hanno trasmessa...)

.
Tianos
#54 Tianos 2019-04-21 20:54
Ehehehe come del resto non esistono prove che i vaccini facciano male.

Esiste il Talmud, le descrizioni del rituale del tempio che per 40 anni dopo la morte di cristo (fino al 70) furono soverchiati, (per trentanni ai prospici della pietra, risultava sempre nera) e le porte del tempio ogni mattina venivano trovate spalancate, tanto che gli scribi scrivevano angosciati perchè Dio volesse distruggere il tempio.
Ma del resto cure alternative per il cancro non esistono ehehehe.
Poi uno si chiede perchè Tiberio nel voler legalizzare il cristianesimo si trovo il senato che lo detestava promulgare il famoso editto "non licet esse Cristianos" nel solo 35 dopo Cristo, editto che venne frenato finche Tiberio rimase al potere e di cui sia Caligola che Cladio si disinteressarono fino a guando poppea sabina incitata dalla famosa lobby fece mettere in atto la persecuzione ai cristiani tramite nerone (tanto la legge c'era già).

Ma del resto il volgo pensa che in tutta gerusalemme, che contava 120000 abitanti, Wikipedia funzionasse meglio di oggi e che le beghe di un cittadina periferica dovessero essere sulla scrivania dell'imperatore il giorno stesso.
E poi qualcuno dice che il popolo eletto lavora davvero bene...2000 anni di odio e rancore e solo ora sta riuscendo a ottenere risultati.

Quello che a me davvero saccagna cosi come Giona, dato che l'ho potuto vedere di persona, e che tante anime "belle", da buon amante delle profezie quale sono, faranno i Pietro al contrario quando arriverà l'ora funesta. Ma Dio e buono e al fratello del figliol prodigo non lascera le chiavi del'armadietto dei fucili.
Nomit
#55 Nomit 2019-04-21 21:09
#52 horselover - Citazione:
non esistono fonti storiche indipendenti che parlino di gesù e delle sue avventure (giuseppe flavio fa parte della setta)e uno storico accurato come tacito parla dei cristiani, non di cristo. di cieli che si oscurano,di stragi di bambini (naturalmente fatte da ebrei) e miracoli vari non c'è traccia
Magari esistono ma non lo chiamano "Gesù". La strage di bambini, per esempio, compare nella biografia di Zeus.
flor das aguas
#56 flor das aguas 2019-04-21 21:20
#53 ItalHik
Per quello dico che le religioni distruggono la spiritualita', e non mi riferisco certo a quella new age, poi e' facile confondersi, specie se si guarda in rete, le trappole sono ovunque e la new age e' creata a posta a mio parere, ma non vorrei andare ot.
Le elites e i vari dominatori sono terrorizzati dall'idea che l'uomo trovi (passatemi il termine) la vera spiritualita', in altre parole che acquisisca conoscenza, quindi architettano creano le varie trappole, e ridicolizzano tutto il resto attraverso la propaganda.
Anche un semplice credente che prega gesu' cristo dentro di se' fa male! Ma dai! E' solo un modo per aggregare le persone e controllarle. L'individualita' e' vista male, criticata, ridicolizzata, gli piace ridefinire le persone in vari gruppi, con etichette (no/vax, free vax ad esempio)
sa
#57 sa 2019-04-21 21:21
#50 aledjango
Si, ero ironico, e tengo a dire che non desidero essere mai offensivo, un po' di polemica va bene ma sempre cercando di rispettare...
aledjango
#58 aledjango 2019-04-21 21:29
#57 sa
Non volevo di certo offendere. Se l'ho fatto ti chiedo scusa... Ma non penso.
La pensiamo in modo diverso, capita..
Pavillion
#59 Pavillion 2019-04-21 21:31
04-21-2019
A.M.
Ricordi d'annata: non ho memoria di questo articolo però rammento dove l'avessi allocata in quel tempo.
Ho riposto l'articolo nello spazio che merita, piu' tardi lo leggerò.

Edit: Rileggendomi notai che i Ricordi d'annata brillavano per l'assenza della data, l'annotai: [Pubblicazione originale 8/5/2010]
sa
#60 sa 2019-04-21 22:17
#58 aledjango
No problem, non intendevo dire ciò, al contrario, mi riferivo alla mia ironia che avrebbe potuto essere intesa come offensiva...
squadant
#61 squadant 2019-04-21 22:19
Caro Massimo , … ti seguo da anni con vivo interesse e apprezzamento per l’immenso lavoro che hai fato circa l’11 settembre ! Riguardo però alle apparenti incongruenze dei vangeli da te riportate vorrei portare alla tua attenzione che si tratta di vangeli sinottici o anche complementari. Ovvero se il vangelo di Marco riporta ad esempio che : “Gesù gridò con voce forte: Eloì, Eloì, lemà sabactàni?, che significa: Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? … Ma Gesù, dando un forte grido, spirò.” ; mentre il vangelo di Luca: “Gesù, gridando a gran voce, disse: «Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito». Detto questo spirò.”…… NON significa affatto che vi siano incongruenze, in quanto una espressione NON esclude l’altra; anzì, le si possono piuttosto considerare una ricchezza in quanto uno scrittore dei vangeli aggiunge un particolare omesso da un altro scrittore, senza presupporre affatto che vi sia una contraddizione .
E’ come, caro Massimo, quando tu, sebbene ti sia sempre dimostrato molto prudente nel non indicare ciò che ha fisicamente provocato la demolizione controllata delle Torri, non ti senti comunque di escludere che possa essere stata usata la termite, piuttosto che un’arma ad energia diretta, o anche entrambe come hai più volte affermato. Una non esclude l’altra. Ecco qui la ricchezza del testo evangelico ! Una affermazione non esclude l’altra, bensì costituisce semplicemente una integrazione della precedente.
Ci sarebbe anche da ragionare su altri aspetti da te citati … ma non intendo fare la predica divenendo oltremodo prolisso.
Un salutone caro Massimo.
ItalHik
#62 ItalHik 2019-04-21 22:34
#56 flor de agua

Citazione:
Anche un semplice credente che prega gesu' cristo dentro di se' fa male! Ma dai!
Nel discorso c'è scritto C’è chi ritiene di poter avere un rapporto personale, diretto, immediato con Gesù Cristo al di fuori della comunione e della mediazione della Chiesa. Sono tentazioni pericolose e dannose., quindi non fa male il "semplice credente che prega gesù cristo dentro di sé" ma piuttosto chi lo fa sempre e soltanto dentro di sé, in altre parole... chi si fa un cristianesimo a propria immagine, uso e comprensione...
.
flor das aguas
#63 flor das aguas 2019-04-21 22:49
#62 ItalHik
Io sono un po' tarda e non colgo bene la differenza, ma a me
Citazione:
Sono tentazioni pericolose e dannose
Suona un po' come fare qualcosa di sbagliato. Poi che el papa voglia aggregare il suo gregge dentro la chiesa di satana, ops, volevo dire di dio... ok, capisco che fa parte del suo personaggio
Cum grano salis
#64 Cum grano salis 2019-04-22 02:48
Nell'aldilà in cui mi trovo ora, il dito della mano è trasparente, e quindi vedo solo la Luna quando qualcuno la indica.

Anania e consorte sono morti, giusto?
se è stato Pietro/suo sicario = male
se è stato dio/spirito santo = peggio
se poi è avvenuto proprio dopo la nuova alleanza tanto sofferta = molto male o molto peggio.
Qui, da me, si va dal male al molto peggio.
Lì da voi non so.

Quel che rimane al di fuori del duplice omicidio premeditato ed aggravato da futili motivi (quindi non colposo, preterintenzionale o per legittima difesa), e cioè il doppio malore fulminante e per entrambi mortale (peraltro pure incidentalmente appena posteriore alle domande di Pietro) non esiste, qui, nemmeno nelle linee temporali alternative più fantasiose.
Ho controllato personalmente, ho chiesto in giro e pure a chi di dovere. E mi hanno detto tutti pure che nemmeno in uno solo degli altri infiniti universi e dimensioni ci sarebbe mai stato qualcuno in grado anche solo di pensare, prima ancora di credere, un giorno, ad una cosa simile talmente assurda, e quindi si è deciso saggiamente di escluderla dalla creazione tutta, tranne però sulla Terra, che a quanto pare ai loro occhi increduli e sbigottiti, sia l'unico posto dove una cosa del genere possa non solo essere proposta, ma addirittura anche stare in piedi.

Dice che, per dirne una, già con Giona per tre giorni e tre notti in viaggio, stretto e chiuso al buio senza aria, senza acqua e sott'acqua, dentro un grosso pesce taxi, e poi depositato in sicurezza a riva, pensavano di aver esagerato molto, tipo roba da lc2mars, e non ci potevano credere che invece avesse funzionato, e quindi hanno continuato ad osare sempre di più, per vedere fin dove si poteva arrivare!
Non vi sto a dire per pudore che si fanno pure certe di quelle risate...
Pare che l'essere riusciti a trasformare impunemente, e sotto gli occhi di tutti, i termini 'gemello' e 'figlio del padre' in due nomi propri di persona come Tommaso e Barabba, sia materia presente nei corsi di "Alienologia applicata alle religioni" come case study.

Fortunelli inconsapevoli ed unici, noi, fra gli universi e le creazioni, sempre a lamentarci di come va il nostro piccolo e strano mondo, e invece... :-D
carlog
#65 carlog 2019-04-22 02:59
Anche l'ateismo è una religione, con tutti i suoi dogmi e rituali.

Per quanto concerne gli apocrifi, abbiamo anche un Gesù vegetariano nel Vangelo Esseno della Pace, che sembra insegni pratiche di Igiene Naturale ante litteram. Questo apocrifo, che fa parte dei cosiddetti "rotoli del Mar Morto", trova un forte punto di aggancio con quanto si legge nella Bibbia (Genesi 1:29-30):
« E Dio disse: "Ecco io vi do ogni erba che fa seme sulla superficie di tutta la terra e ogni albero che abbia frutti che producono seme; questo vi servirà di nutrimento.
E a ogni animale della terra, a ogni uccello dei cieli e a tutto ciò che si muove sulla terra ed ha in sé un soffio di vita, io do ogni erba verde per nutrimento". E così fu ». (Genesi 1:29-30).

"Ei fu siccome immobile"... inamovibile - e se lo poteva permettere! - ma bisogna dire che questo Dio biblico fosse molto volubile e oltretutto con gravi lacune in zoologia, o forse non gli era stata ancora concessa la facoltà dell'onniscienza. Non si sa. Qualcuno potrebbe dubitare, a questo punto, che sia stato veramente l'io dell'uomo a creare Dio a sua immagine e ignoranza e non viceversa. Da qui l'incomprensione per la biodiversità. A meno che non si voglia considerare la possibilità che in quei tempi antiqui gli animali carnivori: o non esistevano o erano esclusivamente vegani o vegetariani.
Un leone che bruca l'erba insieme a zebre e antilopi non ce lo vedo, a meno che non si tratti di una sua volpina tattica di caccia...
Oppure: a quei tempi la natura era così rigogliosa da permettere all'essere umano di nutrirsi di ciò che era più consono al suo organismo, ovvero: cibo esclusivamente di origine vegetale.
Non si sa...
In perpetua contraddizione con sé stesso, fatto sta che il Dio della Bibbia (testo certamente scritto a più mani e da persone che vissero in periodi diversi), a un certo momento concede all'uomo, da vegetariano qual'era, di diventare carnivoro. Ulapeppa! Che salto di qualità!
In effetti, al povero Noè, dopo l'universo diluvio, non restava altro da fare, se voleva ancora continuare a campare insieme alla sua famiglia, che cibarsi degli animali che aveva portato con sé nell'arca. Questo Dio in quanto a coerenza lascia un po' a desiderare, ma per lo stato di necessità non fa una piega: "Tutto ciò che si muove ed ha vita vi servirà di cibo; io vi do tutto questo come erba verde" (Genesi cap.9, vers.3).

In effetti, anche nei vangeli canonici si parla di un Gesù che pratica un digiuno di 40 giorni e quaranta notti (pratica esoterica comune a greci e orientali). Dopodiché alla fine ebbe fame e gli si presenta il demonio tentatore. Sembrerebbe un'allegoria del ritorno della vera fame, in cui si è tentati a mangiare di tutto con il pericolo di perdere la vita (è la chiave di lettura che dà il medico igienista Sebastiano Magnano).

Se la religione è un mero un atto di fede, qualcuno si potrebbe giustamente chiedere: a che, o, a chi serve parlare della figura storica di Cristo?...
Nomit
#66 Nomit 2019-04-22 08:28
Risultati di analisi condotta sulla sindone minano alle basi l'intera impalcatura della fede cristiana. L'uomo della sindone, infatti, non sarebbe morto sulla croce: la causa del decesso sarebbe stata il morbillo. Questa la conclusione del team di ricercatori guidati dai dottori Roberto Burioni e Sheldon Cooper.
Il papa: Giuda era un no-vax.
Nomit
#67 Nomit 2019-04-22 08:34
#65 carlog - Citazione:
Per quanto concerne gli apocrifi, abbiamo anche un Gesù vegetariano nel Vangelo Esseno della Pace, che sembra insegni pratiche di Igiene Naturale ante litteram.
Il vangelo esseno della pace non è un vero vangelo, fu scritto pochi decenni fa.
fran67
#68 fran67 2019-04-22 09:29
Ciao Massimo,
ovviamente attraverso anni di interesse rispetto all'argomento ho trovato in rete molte indicazioni che sostengono la tesi della "risurrezione terrena", però a parte i testi di Donnini (del quale tra l'altro non sono nemmeno tanto sicuro che abbia trattato questa ipotesi, non ho letto tutti i suoi libri) ed il testo da te citato di Hoeller non sono a conoscenza dei testi che abbiano menzionato questa ipotesi, o meglio conosco quelli dell'argentino José Luis Parise, peró ovviamente anche lui li ha presi da altre fonti.
Ci potresti indicare le tue fonti cosí amplio il mio bagaglio sul tema?
cordiale saluto
ItalHik
#69 ItalHik 2019-04-22 10:07
Per tornare in topic... comunque la si voglia pensare sulla storicità del fondatore del cristianesimo, bisogna comunque ammettere il carattere profetico dei quattro libri scritti ormai quasi duemila anni fa, laddove il protagonista della storia che vi è narrata si dimostra perlomeno in grado di poter prevedere, in modo anche piuttosto accurato, la (brutta) fine che avrebbe fatto questo cesso di umanità... :-(
.
carlog
#70 carlog 2019-04-22 10:15
#67 Nomit
Citazione:
Il vangelo esseno della pace non è un vero vangelo, fu scritto pochi decenni fa.
Avevo di sfuggita ieri letto qualcosa su questa dubbia autenticità ... Ci sono fonti attendibili che lo comprovano?...

Ecco...
Leggo che il Vangelo Esseno della Pace Citazione:
...è stato inventato da Szekely tra il 1923 e il 1924 e pubblicato nel 1937... il quale sosteneva (...) di averlo trovato negli Archivi Segreti Vaticani e che fosse in aramaico. Peccato che negli Archivi Segreti non solo non c'è traccia di tale vangelo ma il nome di Szekely è del tutto assente dal Registro dei visitatori del suddetto Archivio, insomma Szekely non è mai stato negli Archivi Segreti Vaticani! (...) Ma non basta, Szekely poi affermò che una copia in paleoslavo è conservata presso la Biblioteca Nazionale di Vienna, peccato che tale Biblioteca abbia più volte dichiarato che nonostante vi siano numerose richieste per visionare tale presunto manoscritto, tale manoscritto risulta completamente sconosciuto alla suddetta Biblioteca, che non lo possiede e non lo ha mai posseduto. Stessa cosa per i frammenti che Szekely pretendeva fossero conservati nel Monastero di Montecassino. Insomma, per dirla con il Beskow: "si tratta di una delle più stravaganti frodi in campo biblico" (...) Nonostante sia una truffa nota, e per quanto possa sembrare incredibile, c'è gente che continua a cascarci.
lasettadegliesseni.blogspot.com/.../...
Ammesso che lo sia, mi domando quale possa essere la motivazione di una tale truffa.
1. Per divertimento goliardico (come successe per le sculture di Modigliani) o per cos'altro?
2. Per i soldi, dato che "alla sua prima edizione, 60 anni fa, venne tradotto in 26 lingue e venduto in oltre 10 milioni di copie"?

Di Szekely su Wikipedia si legge che:
Citazione:
I manoscritti originali non sono mai stati trovati, mentre le traduzioni di Szekely dei cosiddetti "Testi Essenici" hanno attirato l'interesse dei seguaci di varie fedi e sono considerati falsi da alcuni studiosi moderni delle religioni.
Da quanto viene riferito il dubbio sull'autenticità sembra riguardi "solo alcuni studiosi".
Non so se altrettanto autentica possa essere comunque considerata la sua vita, dedita all'alimentazione biogenica-vegetariana, dato che non ha vissuto molto a lungo (solo 74 anni).

P.S. - Leggo però da Wikipedia che "il cibo degli Esseni non poteva essere alterato (con la cottura ad esempio); e potrebbero essere stati strettamente vegetariani, mangiando principalmente pane, radici selvatiche e frutta (...) i membri appena unitisi prestavano un giuramento che comprendeva l'impegno a praticare la pietà verso la divinità e l'aderenza a principi morali verso l'umanità, per mantenere uno stile di vita puro, di astenersi da attività criminose e immorali (...)
Abolita ogni proprietà personale, praticavano la comunanza dei beni, si contentavano del necessario e, di quanto producevano o possedevano in comune, facevano baratto. Dediti ai lavori di agricoltura e di artigianato, alternavano ore di attività con momenti di preghiera. Contrari alla violenza e attenti al rispetto degli animali, che non sacrificavano, rifiutavano di essere arruolati e di fabbricare armi, professando l'uguaglianza di tutti gli uomini e si dichiaravano "artigiani di pace".
Da ciò che si legge è facile dedurre che i manoscritti del Vangelo Esseno della Pace, rinvenuti o no, rispecchiano però abbastanza alla lettera lo spirito che animava questa comunità.
P.S. 2. - Presumo che, per la condotta di vita irreprensibile e il credo religioso degli esseni, l'ammissione dell'esistenza di un tale Vangelo Esseno della Pace possa essere un po' imbarazzante per la cristianità (storicamente parlando non proprio di elevato spirito evangelico).
sa
#71 sa 2019-04-22 10:34
#61 squadant 2019-04-21 22:19
Caro Massimo......... Riguardo però alle apparenti incongruenze dei vangeli da te riportate vorrei portare alla tua attenzione che si tratta di vangeli sinottici o anche complementari. Ovvero se il vangelo di Marco riporta ad esempio che : “Gesù gridò con voce forte: Eloì, Eloì, lemà sabactàni?, che significa: Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? … Ma Gesù, dando un forte grido, spirò.” ; mentre il vangelo di Luca: “Gesù, gridando a gran voce, disse: «Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito». Detto questo spirò.”…… NON significa affatto che vi siano incongruenze, in quanto una espressione NON esclude l’altra; anzì, le si possono piuttosto considerare una ricchezza in quanto uno scrittore dei vangeli aggiunge un particolare omesso da un altro scrittore, senza presupporre affatto che vi sia una contraddizione .....

Temo che, più in generale, non sia esattamente così; non ho cercato i passaggi, nel libro che sotto cito, che potrebbero far comprendere ancora più esplicitamente che le correnti nei primi secoli erano molteplici, e una ha prevalso per cui si è fatta passare solo tale linea, però anche solo questi stralci fanno capire che le questioni sono ben più complicate checché se ne dica.

Estrapolo da libro "Il vangelo segreto di Tommaso" di Elaine Pagels (ho il libro ma copio il testo da un sito, la parte che riporto mi pare sia genuina, ho controllato):

"Io stessa, dopo avere trascorso molti mesi a confrontare il Vangelo di Giovanni con quello di Tommaso (presumibilmente coevi), mi sono sorpresa a concludere che il primo era stato scritto nel corso di un'accesa polemica per difendere una certa visione di Gesú e contrastarne altre.
Le ricerche che ho condotto per questo libro mi hanno aiutato a chiarire non soltanto a favore di che cosa sia il Vangelo di Giovanni, ma anche contro che cosa. Giovanni dichiara esplicitamente di scrivere «perché crediate che Gesú è il Cristo, il Figlio di Dio, e credendo, abbiate la vita nel suo nome. Ma, come vedremo, scrive anche per opporsi agli insegnamenti del Vangelo di Tommaso, in cui si afferma che la luce divina non risplende solamente in Gesú, ma, almeno potenzialmente, in tutta l'umanità.
I detrattori invece puntavano il dito sulle sue significative differenze con Matteo, Marco e Luca. Che in alcune sue parti queste differenze esistano ho potuto constatarlo di persona, confrontando Giovanni con gli altri evangelisti, e non si tratta di semplici variazioni sul tema.
In alcuni momenti cruciali Giovanni contraddice espressamente la testimonianza degli altri tre.
Il suo [di Giovanni] vangelo si distingue da quello di Marco, Matteo e Luca anche per una seconda e piú significativa ragione: perché suggerisce che Gesú non è soltanto il servo di Dio, ma Dio stesso manifesto in forma umana.
Matteo Marco, Matteo e Luca lo [Tommaso] citano fra i «dodici» apostoli, ma Tommaso non è un nome, bensí un soprannome: significa infatti «gemello» in aramaico, la lingua in cui avrebbe parlato Gesú.
Molti dei passi giovannei, che differiscono da Matteo e Luca, sono affini a parti del Vangelo di Tommaso."


Sono un eretico pigro e con limitate capacità mnemoniche ma ho un metodo in parte irrazionale che applico e la cui bontà credo sia garantita dalla mia modesta esperienza: se non comprendo, o se "avverto" intimamente resistenze, evito accuratamente di accettare cose che altri hanno concepito; viceversa, se "avverto" che qualcosa che io non ho ancora compreso esercita su di me una forza di attrazione, allora inizio ad osservarla. Invece il procedimento che sistematicamente avviene in molte religioni è di tipo soppressivo, lo aveva detto chiaro e netto pure Gesù
Falchetto
#72 Falchetto 2019-04-22 10:38
Il profilo storico di Gesù in poche righe:

Secondo figlio maschio di un imprenditore (Giuseppe non era Geppetto: era il titolare di una attività commerciale potenzialmente molto redditizia considerati luogo e epoca) viene instradato agli studi "di concetto" ma già da ragazzino si rivela essere una testa calda e presto viene spedito a proseguire i suoi studi in Oriente... più che altro per evitargli di mettere sé stesso nei guai e la famiglia in cattiva luce.

Ragazzo sveglissimo, per carità... ma faceva incazzare proprio tutti! Stiamo parlando di uno che a undici anni passava le sue giornate a litigare con i preti!!! :-o
Ribelle, troppo intelligente, allergico all'autorità e all'ipocrisia, polemico... praticamente una mina vagante.
"Facciamogli fare l'Erasmus in Persia e vediamo che succede..." deve aver pensato - ingenuamente - Giuseppe.

E succede che verso i trent'anni torna e si mette a predicare la dottrina elaborata. Dottrina che - ovviamente - risente di influenze orientali (Buddismo, Zoroastrismo etc...).
(Secondo me la compassione e l'amore per gli ultimi sono uno degli indizi più forti del fatto che Gesù abbia studiato il Buddismo, chissà se in Persia o in India).

Il resto - quello che chiamiamo storia - ormai è una matassa inestricabile.
tommy77
#73 tommy77 2019-04-22 11:48
IL CRISTO STORICO...... con quello di quest'anno siamo arrivati a quota 10!!!! Stile : la saga di Matrix o Dragonball....infinito ma sempre uguale nel contesto!!!
Ma la cosa + --interessante-- è che a distanza di 10 anni!!! non s'è capito --ancora-- quale sia la vera data della PASQUA e,soprattutto,se Gesù Cristo o Yahshua Hanozri sia vivente,oltre che storico.

N.B. gli altri anni mi ero preso la briga e,soprattutto,la pena di rispondere al quesito di Redazzucco,quest'anno,siccome il trend o leit motiv delle soporifere risposte,non me ne voglia nessuno in particolare,è sempre lo stesso :IGNORANZA allo stato SIDERALE,non rispondo chè non ne vale il tempo...la pena l'avevo già messa in disparte :-D

concludo con una dicitura dalla cara e ''vecchia'' Bibbia :
Citazione:
a chi paragonerò l'uomo che ha costruito la sua casa sulla 'Parola'?
lo paragonerò ad un uomo avveduto che ha costruito la sua casa sulla 'Roccia'',sono venuti i venti,le acque in piena ma quella casa non è stata 'smossa'.

Citazione:
e quindi a chi sarà,invece,paragonato,colui che ha edificato sui propri pensieri o sui propri punti di s-vista o sui punti di vista altrui..tipo...un nome a caso :BIGLINO :-D oppure su presunti vangeli apocrifi,presunte contraddizioni scritturali o presunte scoperte/non scoperte storiche o su presunti toni,dichiarazioni e punti di s-vista autorevoli o,in definitiva,su religioni ed usi e costumi umani?
ebbene,quest'uomo sarà paragonato ad un uomo stolto che ha edificato sulla sabbia del fiume...sono venuti i venti...e sono venute....ops...sono andato troppo avanti,già perchè bastano solo i ''venti'' a decretare la grande rovina,verso la quale,quell'uomo ''stolto'' andrà certamente all'incontro.

Cari utenti,BUONA PASQUA a tutti nel nome del nome che è al di sopra di ogni nome!!! :hammer:

N.B. ahhhh dimenticavo,desidero aiutarvi,almeno,con la ''VERA'' data della PASQUA,ebbene è il : 14 Aprile!! Ora,non vi spiegherò nè il perchè e nè soprattutto cosa vuol dire e che significato ha la PASQUA,per quello c'è la Bibbia,cosi ognuno se vuole può imparare a leggere qualcosa di utile :hammer:
angelo88
#74 angelo88 2019-04-22 11:59
Gli interpreti degli interpreti degli interpreti del vangelo; se c'è qualcosa di più odioso della religione è chi si inventa favole sulla religione; leggetevi Tolkien che almeno scrive meglio ed è più interessante.
sa
#75 sa 2019-04-22 12:13
#73 tommy77
...non rispondo chè non ne vale il tempo...
...Ora,non vi spiegherò nè il perchè e nè soprattutto cosa vuol dire e che significato ha la PASQUA...


Nessuno avrebbe mai ipotizzato che la grazia divina potesse brevemente illuminare anche i boriosi, eppure tra le righe tale benevolenza ha potuto esprimersi dispensandoci dalle illuminazioni che ci sono state negate ;-)
Tonki
#76 Tonki 2019-04-22 12:14
#8 Primus eccetera

Citazione:

Una spiegazione dell'aggressività dei monoteismi c'è. Sono quelle (religioni) che prendono l'uomo per i testicoli. La prima cosa che fanno è legiferare in materia di sessualità. Fatto questo, incanalare nelle direzioni volute l'impulso sessuale è relativamente facile. Ed è un impulso potente.
Tralascio che l'impero romano politeista ( ed è uno tra i tanti ) è stato uno tra i più genocidi, violenti, e aggressivi che la storia abbia mai visto.
In India e dintorni si sono fatti guerre, e si uccidono tuttora, per questioni religiose esattamente come in tutto il resto del mondo. Già Narendra Modi, adesso, è un ex paramilitare di destra hindi e alle elezioni ha (ri)parlato molto delle condizioni disumane dei Dalit, i quali sono trattati come feccia per la divizione in caste ancora esistente de facto. Divisione prescritta dalla religione e dai testi scari. Da qualche anno fa scalpore i migliaia di intoccabili ( intoccabili grazie alla religione non monoteista...) che muoino nelle fogne affogati dagli escrementi o soffocati dai gas.
Daltro canto il sistema delle caste ha creato forme di razzismo e disprezzo verso gli esseri umani e tra concittadini che sono imparagonabili a qualunque divisione sociale si abbia mai avuto in un paese cristiani. Già i servi della gleba, con tutti i loro vincoli e le loro condizioni, sono imparagonabili.

Infine già a partire dai Veda vi sono centinaia di prescrizioni in materia di sessualità, a scopo restrittivo. E sono ripetute nei vedanta, nella Gita, e anche nel buddhismo nelle loro varie forme. Che si preveda in alcune correnti il sesso come forma di spiritualità, non è che un eccezione. E neppure una novità, l'orfismo, i misteri dionisiaci, i baccanali, sono tutti equivalenti europei.

Insomma, io considero la Gita uno dei testi più belli del mondo. E mi piace l'India antica. Ma non veniamo fuori che non ci sia repressione sessuale, guerre religiose, e tutto il resto. L'india non è il dalai lama in tour al teatro di Firenze.

Il punto è che ogni testo è interpretabile molto liberamente. La Gita si apre anzitutto come un inno a uccidere i parenti e i maestri, visto che l'anima non muore; e ogni obbiezione di Arjuna è vista dal Dio come un disonore e mera confusione, ignoranza, Avydia: "alzati e combatti, gli dice. Se muori avrai i pianeti superiori, se vinci la gloria." Esagero? Eppure c'é chi lo legge così, non io, non molti altri. Ma è esattamente come per i vangeli, che potevano essere declinati come un manifesto del partito comunista, per fare le crociate, o in mille altri modi.
Una volta su un muro c'era scritto: il poeta sei tu che leggi.

Che poi un testo sia più adatto di un altro a portare armonia e fratellanza, è vero. Meglio il vangelo di Giovanni del deuteronomio. Senz'altro.
bycho
#77 bycho 2019-04-22 13:39
#10 bycho

Personalmente, l'aspetto sul quale trovo interessante portare l'attenzione è quello legato alla sottrazione della sfera inerente le possibilità di autodeterminazione dell'essere umano che l'istituzione religiosa, con tutte le sue derive, ha operato con perfezione chirurgica nel corso dei secoli. [...]Oggi il Cristianesimo, alla pari di ogni altro sistema religioso istituzionale, rappresenta senza dubbio l'eggregora più potente che sia mai stata studiata al fine di indirizzare deliberatamente ogni nostra velleità di autodetrminazione nelle sabbie mobili del dogma fideistico.

Sii più preciso bycho, cosa intendi con questi incisi?

Banalmente, intendo dire che, se qualcuno ti convince a riporre nelle sue mani una precisa responsabilità che dovrebbe essere esclusivamente tua, ha già vinto a mani basse. Riprova ne è il fatto che, anche in questa discussione, pur con tutta la competenza degli interventi portati dagli altri utenti, non ve n'è uno che abbia scorto nelle mie parole una questione, l'unica a mio parere, che valga davvero la pena d'essere approfondita.

Ti riferisci a ciò cui alludi qualche riga sotto nel medesimo intervento?...

Citazione:
Perchè diciamocela tutta, se noi non avessimo riposto il libero controllo di tutto il nostro potenziale nelle mani degli "intermediari spirituali istituzionali", quanto ce ne potrebbe mai fregare oggi dell'esistenza storica di un tipo che forse si chiamava Giosuè e manco avrebbe nulla a che spartire con le nostre origini?
Esattamente. Tutta la nostra esistenza ruota intorno all'importanza mal riposta nei confronti delle nostre facoltà intellettuali. Discutendo infinitamente su questioni di lana caprina che riteniamo importanti ma che non lo sono, perpetuiamo di fatto la permanenza nella nostra zona di comfort. In tal modo, finiamo per fare esattamente ciò che un sistema di potere vuole, ovvero coccolarci attraverso la nostra importanza personale, mantenendo il gregge mansueto entro gabbie delle quali non è più interessato a vederne le sbarre.

Seguendo quanto affermi, mi pare che il tuo inciso in chiusura dell'intervento in esame dica tutto...

Citazione:
Ci sfugge tutto di noi, ma siamo ottimamente intrattenuti. E al netto di ciò che resta, pare tristemente essere l'unica cosa che conta.
Si. Sono consapevole del fatto che quanto dico non mi rende simpatico e difficilmente può trovare consenso. Tuttavia è una realtà, e di tanto in tanto qualcuno decide di darvi voce prendendosene sentitamente la responsabilità. Per questo motivo non perdo la speranza. ;-)
Pavillion
#78 Pavillion 2019-04-22 19:11
E forse è persino un bene che sia impossibile fare chiarezza assoluta sulla vicenda reale di Gesù, lasciando così a ciascuno quel margine di interpretazione che è giusto lasciare ad un evento di tale portata storica e di tale valenza spirituale come il suo passaggio sulla terra.

Massimo Mazzucco
[Pubblicazione originale 8/5/2010]


***
Lo immagino uscito da un uovo, proferente immagino un impensabile Gesù dove sono capitato e pro capite il resto di una "lettera" da montare scatto dopo scatto.
Per cosa? Non lo so!
Se volessi violentarmi direi non so dove sia Gesu' ma so dov'e' la Prostituta!
E' la prima volta che abbino Prostituta a transizione NOM a transazione: NWO.
Da transazione a transnazione: 9-11-2001, da azione a ...
Bello ma senz'anima.
Riedit
stephenW
#79 stephenW 2019-04-22 20:54
Il thread dovrebbe fermarsi al primo commento, quello di Clausneghe che appoggio al 100%
tommy77
#80 tommy77 2019-04-23 10:00
SA disse :

Citazione:
Nessuno avrebbe mai ipotizzato che la grazia divina potesse brevemente illuminare anche i boriosi, eppure tra le righe tale benevolenza ha potuto esprimersi dispensandoci dalle illuminazioni che ci sono state negate
Ora sai gentile utente,a parte la boria o come intendi definirla tu,la realtà storica ed epocale,purtroppo per te e per tutti quelli che la pensano come te,non vi permette + di giocare con la questione del sarà vero(sicuramente no) o sarà falso (sicuramente si),perchè se solo avessi un buon paio di occhiali o un buon collirio per gli occhi,capiresti bene che il punto di svolta dell'umanità è già passato e da un bel pezzo.Le profezie si adempiono,si hai capito bene,le profezie di quel libro tramandato a memoria,scritto a distanza di decenni,con le vocali messe a caso,tradotto dall'aramaico o dal greco antico o da chissà quale idioma;che secondo taluni parla di (AGLIENI--N.d.T. quelli che mangiano molto AGLIO :-D ) e secondo talaltri parla di sesso,con maria maddalena,che con il vespino si recò in francia e diede una 50ina di figli a Gesù...ecc.ecc...
Ebbene il soggetto predominante di quel libretto,che secondo taluni morì in India mentre osservava un digiuno con i monaci buddisti e con la,onnipresente,maddalena,mentre secondo talaltri era solo un soggetto mitologico (storia mal copiata da miti antichi (religioni zoroastriste,mesopotamiche o il mito egizio di Iside ed Osiride),ebbene quel tizio ed il ''suo'' libro...saranno passati pure 2000 anni eppure c'è qualcosa,di molto piccolo,che lo distingue dagli altri libri e dagli altri personaggi...Ma,che vuoi,la Grazia,la Fede,non sono mica dispensate a tutti allo stesso modo....come si dice....si viaggia di fede in fede e di grazia in grazia...del resto Dio è solo UNO!
Ti do solo un indizio e sai perchè solo UNO?Perchè con le talpe si deve giocare d'astuzia....delle carote...si deve solo far ''sentire'' l'odore.....è vero che sono cieche....l'unica loro possibilità è un buon ''olfatto'' ;-)

N.B. l'indizio è questo : Lo spartiacque,il punto del non ritorno e di cui non parla mai nessuno è l'introduzione della Fatturazione Elettronica....Ecco con la fatturazione elettronica il tempo è arrivato,oramai,al dunque.Se vuoi un consiglio,sincero e disinteressato,metti in ordine le tue cose,la tua vita,la tua famiglia,perchè il tempo di giocare a nascondino o a ridere e scherzare è finito.Quando renderanno digitale anche tutto il resto e......non finisco la frase,capirete bene che il mappamondo (geopoliticamente parlando) si sarà riformato tale e quale a molti anni or sono....quando appunto sulla scena apparve un tale.......si.....quel tale tutto strano che a distanza di 2000 anni ancora fa parlare di sè....come nessun altro! :-D

N.B. ma scusa,SA= SALVATORE o a SALERNO?.....la terza opzione non la considero....spero per te che tu,in realtà, non sia,solo,un -SA-CCENTE!!! :hammer: :hammer:
N.N.B. ricordate all'amico Biglino (caro Massone del NWO da svariati anni) ed anche a tutti gli altri tirapiedi di bassa lega....che non basta sparare 4 boiate admuzzum in una saletta davanti a 100/200 muli ignoranti per stabilire che le cose stanno in quel modo.....ricordategli solo questo al traduttore dall'ebraico maso-retico ahahahahaha forse voleva dire dall'ebraico maso-ERETICO ahahahahahahaahahahahahah
Liviomex
#81 Liviomex 2019-04-23 13:50
#roberto70 , non ho capito il senso della tua obiezione : vi sono una serie di racconti incentrati sulla figura di un predicatore , di quale predicatore si tratta ? Di quello descritto in tali racconti al di la di chi ha ammazzato chi o del modo in cui i così detti padri della chiesa han deciso di considerare canonico.
charliemike
#82 charliemike 2019-04-23 14:16
Citazione:
#80 Tommy77:
N.N.B. ricordate all'amico Biglino (caro Massone del NWO da svariati anni) ed anche a tutti gli altri tirapiedi di bassa lega....che non basta sparare 4 boiate admuzzum in una saletta davanti a 100/200 muli ignoranti per stabilire che le cose stanno in quel modo.....ricordategli solo questo al traduttore dall'ebraico maso-retico ahahahahaha forse voleva dire dall'ebraico maso-ERETICO ahahahahahahaahahahahahah
interessante notare che i 100/200 muli ignoranti si trasformano per magia in devoti credenti nel momento preciso in cui entrano in una chiesa a sentire messa.
Piero68
#83 Piero68 2019-04-23 14:25
Sono sempre di più gli storici laici che sostengono che Gesù sia davvero esistito. Almeno come uomo. Chi sia stato davvero è una risposta che oggi, ovviamente, nessuno ha.
Ma diciamo che propendono per il fatto che fosse una sorta di capo-ribelle che voleva liberare il popolo ebraico dal giogo dei romani.

Iniziamo dal nome (che potrebbe essere anche inventato, una sorta di nome di battaglia, per nascondere la sua vera identità ai romani). Gesù o Joshua altro non è che la traduzione di Giosuè. Un nome che a quei tempi, in Galilea, era così comune da poter essere paragonato ad un Gennaro Esposito di oggi a Napoli.
Quanto al suo ruolo, sono sempre di più quelli convinti che potesse essere un predicatore zelota e che il suo ruolo fosse davvero quello di Messia, ma non inteso nel senso cristiano del termine. Nel senso di liberatore del popolo dall'oppressione romana. Nel Vangeli si dice chiaramente che Pietro, Giuda, Tommaso (cioè tre dei più importanti apostoli) e Simone siano degli zeloti. .

Quasi nessuno crede che sia davvero morto sulla croce. Piuttosto che sia stato tirato giù in tempo e salvato.
E questa cosa si può evincere anche dai Vangeli. Intanto il tempo che rimase crocifisso ("solo" 6 ore, rispetto al tempo medio di morte sulla croce che era di almeno il doppio delle ore). Il fatto che trafitto al costato sanguinò: segno evidente che era ancora vivo. Ma soprattutto è indicativo il fatto che non gli furono spezzate le gambe, che equivaleva al colpo di grazia per chi subiva il supplizio della croce.

Qualcuno sostiene addirittura che sulla croce non ci andò nemmeno e che tutto il racconto della crocifissione sia una grossa metafora che stia ad indicare che in quel momento morì la sua figura di predicatore che cercava di arruolare adepti alla causa mentre nasceva la figura di capo-militare e tutti gli effetti.

E' infatti abbastanza sconvolgente scoprire che il nome di Barabba fosse Gesù, e che l'appellativo di Gesù fosse Barabba. In aramaico infatti Barabba (bar abbà) significa Figlio del Padre, inteso come figlio di Dio, dal momento che gli ebrei non potevano pronunciare la parola Dio.

www.etanali.it/.../analisi_processo.htm

Provate quindi ad immaginare la scena in cui Pilato, rivolto alla folla dice: "Chi volete che mandi alla croce? Gesù detto Barabba o Barabba Gesù?". In effetti sembra che si parli della stessa persona.

Detto questo, preferisco fermarmi. Anche perchè vista l'arroganza e la boria di qualche commentatore andrebbe a finire con un bisticcio epistolare. E francamente non mi va!

P.S. Che si chiami Biglino, che si chiami Sitchin o che si chiami Dan Brown la questione è sempre la stessa: non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire!
Roberto70
#84 Roberto70 2019-04-23 18:24
I fondamentalisti cristiani sono peggio dei fondamentalisti islamici perche' almeno gli islamici hanno la scusa di essere rimasti nel medioevo. La religione cattolica ha al massimo 10/15 anni di vita, poi si volatizzera' per 2 ragioni:

1) in italia nascono (in proporzione) piu islamici che cattolici
2) biglino,fezia,tosi,donnini,buffa,barbetta,baccarin i e chissa' quanti altri ancora stanno piano,piano POLVERIZZANDO tutte le "verita'" che ci sono state raccontate da 2000 anni e la cosa piu' divertente e' che lo stanno facendo usando i vangeli e le bibbie ufficiali perche' non servono nemmeno gli apocrifi e bibbie particolari: basta leggere e fare ragionamenti da mentecatti (biglino docet)

La fabbrica dei santi
Mrexani
#85 Mrexani 2019-04-23 18:43
Roberto70

Citazione:
La religione cattolica ha al massimo 10/15 anni di vita, poi si volatizzera
Anche fosse, sembri morbosamente felice di questa eventualità. Sicuro di stare bene?
Tonki
#86 Tonki 2019-04-23 19:17
Citazione:
La religione cattolica ha al massimo 10/15 anni di vita
E' una stima casuale e senza senso. I lavori di conversione e dei missionari all'estero funzionano benissimo. Leggevo recentemente il record di battesimi per i nuovi nati in Cina e in Asia.
Il calo è meramente europeo, e noi europei siamo una minoranza in estinzione.
Anche in sudamerica va alla grande. Eppure "difendersi dagli Dei" in lingua Spagnola, arrivato ben prima di Biglino e tutti gli altri, è accessibile da decenni.
Abbiamo il problema di basare il mondo su quello che succede in europa. In europa c'é una secolarizzazione del cattolicesimo in atto, altrove meno. Per il resto è da vedere se sia un fatto solamente positivo.

Citazione:
1) in italia nascono (in proporzione) piu islamici che cattolici
Di male in peggio, sarebbe come cadere dalla padella alla brace. Ma non credo sia vero.

Citazione:

2) biglino,fezia,tosi,donnini,buffa,barbetta,baccarin i e chissa' quanti altri ancora stanno piano,piano POLVERIZZANDO tutte le "verita'" che ci sono state raccontate da 2000 anni
E' tutto materiale molto interessante. Ma che fa poca leva sui fedeli. Sono letture in larga parte per chi ha già una visione scevra di cattolicesimo. E' dieci anni che Biglino, il piu noto tra questi, fa libri e conferenze. Non c'è stata nessuna rivoluzione, se non tra i pochi che vanno a vederlo, e non sono cattolici praticanti.
Se vai da un fedele e gli dici che la bibbia non parla di Dio, si mette a ridere.

Per il resto va segnalato che Biglino ha detto più volte che per sopravvivere la chiesa dovrà abbandonare l'antico testamento. E sarebbe una mossa geniale e anche coerente: per quanto mi riguarda tutto ciò che c'é di buono nel cristianesimo in generale viene dai vangeli, e dagli influssi di Plotino e della filosofia greca neoplatonica. L'antico testamento è un testo privo di spessore, filosoficamente non pervenuto e senza alcun legame con gli insegnamenti dei vangeli. Legarli è stato un errore sin dall'inizio. Il mondo ebraico andava ripudiato in toto.
NiHiLaNtH
#87 NiHiLaNtH 2019-04-23 20:08
Citazione:
Anche fosse, sembri morbosamente felice di questa eventualità. Sicuro di stare bene?
perchè non dovrebbe essere un fatto positivo?

tutte le persone sane di mente dovrebbero esserne felici

il problema è che dopo la scomparsa delle grandi religioni verrà qualcosa di molto peggio
sa
#88 sa 2019-04-23 20:14
#80 tommy77

Mi attribuisci cose su cui non mi sono pronunciato e francamente non ho la pazienza di leggerti non perché non possa essere interessante quel che dici ma perché scrivi con una sintassi piuttosto disastrosa (si, pure la mia non è il massimo ma cerco di farmi capire).

La mia (qui #75 sa) era ironia incentrata sul tuo modo un pochino sprezzante nei confronti degli astanti ;-)
Mrexani
#89 Mrexani 2019-04-23 21:05
@NiHiLaNtH
Quindi, arriverà qualcosa di "molto peggio", e tu sei felice.
Sei sicuro di stare bene? :-D
Roberto70
#90 Roberto70 2019-04-23 21:58
Anche fosse, sembri morbosamente felice di questa eventualità. Sicuro di stare bene?

A me non piacciono le menzogne SPECIALMENTE quelle reiterate per millenni. Io non sono ATEO perche' considero gli atei alla stessa stregua dei fanatici religiosi. Al limite posso essere definito a meta' tra l'agnostico e un normale credente, solo che a differenza del crendente non ho bisogno di intermediari per parlare con l'eventuale dio. Detto questo, spero vivamente che le persone si sveglino e comincino a lasciare le chiese/sinagoghe/moschee vuote.

«Pochi preti e banchi vuoti in chiesa, che desolazione»

Caro direttore, nel cahier de doléances della Chiesa di Roma si registra un impressionante calo di vocazioni sacerdotali. Troppe le sedi parrocchiali vuote e i preti costretti a fare gli stakanovisti. Temo che l’uomo non investa più nella Parola di Dio. Preferisce lo sfrenato consumismo e l’epicureismo. Ma la colpa non è solo dei preti che non ci sono più, bensì anche dei banchi della chiesa vuoti o quasi. Le nostre comunità hanno dimenticato il retto cammino spirituale, il nostro cuore è vuoto di Dio.

famigliacristiana.it/.../...

10/15 anni e tra CONOSCENZA e mancanza di preti le chiese chiuderanno i batenti
Tonki
#91 Tonki 2019-04-23 22:24
#90 Roberto70

Ma sbagli e ti illudi.

Guardare all'europa è sbagliato, lo ripeto.

avvenire.it/.../...

www.truenumbers.it/preti-immigrati/

"Nel corso degli ultimi dieci anni, infatti, il numero dei battezzati nel mondo è cresciuto (+14,1%) più velocemente della popolazione mondiale (+10,8%). I cattolici sono aumentati persino in termini assoluti. "

Citazione:
10/15 anni e tra CONOSCENZA e mancanza di preti le chiese chiuderanno i batenti
"La fonte più viva delle vocazioni sacerdotali è sempre l’Africa, seguita dall’Oriente (nonostante le violenze contro i cattolici dall’Isis in Medio Oriente, di cui ha parlato Truenumbers in questo articolo, oppure da Boko Haram in Nigeria) e dalla Cina comunista."

"A fronte di notevoli incrementi in Africa (+32,6%) e Asia (+27,1%), l’Europa mostra una diminuzione delle vocazioni di oltre l’8% e l’Oceania dell’1,7%.


Il cattolicesimo diventerà sempre più terzomondista, ma non chiude nessun battente. E lo dico da non cattolico. Quel che succede in europa lascia il tempo che trova. Se mancano i preti li importano. IL calo delle vocazioni è quasi completamente compensato dal terzo mondo. Se si guarda ai grafici si è avuto un aumento di preti fino al 2014, e un calo da allora che riguarda qualche centianio di unità. Numeri irrisori.
Roberto70
#92 Roberto70 2019-04-23 22:48
"Nel corso degli ultimi dieci anni, infatti, il numero dei battezzati nel mondo è cresciuto (+14,1%) più velocemente della popolazione mondiale (+10,8%). I cattolici sono aumentati persino in termini assoluti. "

Appunto, battezzati. Io sto parlando di fedeli per riempire le chiese.
Pavillion
#93 Pavillion 2019-04-24 00:21
#86 Tonki 2019-04-23 19:17
Per il resto va segnalato che Biglino ha detto più volte che per sopravvivere la chiesa dovrà abbandonare l'antico testamento. E sarebbe una mossa geniale e anche coerente


%
Pensare ciò che gli altri pensano o dicono di pensare è sempre contagiosamente unificante quando il pensato proviene dalla stessa radice.

Scusa se cambio i tempi.
*Biglino avrebbe anche suggerito, a chi di dovere e non a pincopallino, che per sopravvivere la chiesa avrebbe dovuto abbandonare l'antico testamento.
Una mossa geniale e anche coerente.

*Ipotesi Liturgia
Riedit fra verbo e parola
Stealin
#94 Stealin 2019-04-24 08:52
Credo che ci sia uno spartiacque storico che risiede nel concilio di Nicea del 325 , prima è tutto interpretativo , dopo è tutto dogmatico. Il cattolicesimo , dopo tale data , ha sguazzato a piacimento sostituendo rituali e idoli pagani con ricorrenze e santificazioni cattoliche. C'è un unico denominatore : mantenere il potere tenendo ignoranti con la paura del dopo morte. Credo anche , però , che ciclicamente , secondo le varie ere evolutive dell'umanità , compaiano sulla terra personaggi "evoluti" perchè tale è la richiesta dell'evoluzione del periodo , che indicano la via da seguire. Gesù potrebbe essere uno di questi.
tommy77
#95 tommy77 2019-04-24 10:42
#94 Stealin

Ritengo il tuo commento in buona parte interessante e la tua riflessione :

Citazione:
C'è un unico denominatore : mantenere il potere tenendo ignoranti con la paura del dopo morte.
la condivido in pieno.

Mi piace quando dici (CICLICAMENTE),bravo è esattamente vero,la natura funziona in base a determinati : CICLI.Per natura intendo anche la vita dell'uomo,sia sotto il profilo naturale che sotto quello spirituale.
Non condivido quando dici che,dopo il concilio di Nicea del 325 d.C. si siano sostituiti rituali pagani con rituali cattolici.E' vero,invece,che fino al 325 d.C. esistevano ancora profeti del Signore che,invitati da Costantino il grande,presenti al concilio si ribellarono al paganesimo romano e furoni cacciati via e messi in disparte.Comunque,a parte questo,finalmente un commento sensato,ragionato e soprattutto con una base storica e vera : lo spartiacque del Concilio Niceano.

E complimenti ancora per la chicca del : CICLICAMENTE,veramente ispirata,oserei dire una rivelazione. ;-)
Kosmo Valimar
#96 Kosmo Valimar 2019-04-24 12:23
L’idea di abbandonare l’Antico Testamento, attribuita a Biglino, non è nuova né geniale: è antica, antichissima, risale al I-II secolo d. C. ed è la famigerata eresia marcionita. Coerente con il suo errore, Marcione dovette abolire anche gran parte del Nuovo Testamento, giacché questo ha le radici nell’Antico: basta leggere il discorso della montagna nel Vangelo di Matteo, che è essenzialmente un discorso sulla Torah, le genealogie di Gesù secondo Matteo e Luca, il discorso di Gesù nella sinagoga di Nazareth o un qualsiasi altro passo del NT. Abolire l’Antico Testamento significa abolire di pari passo i Vangeli e tutto il Nuovo Testamento. Con ogni probabilità è proprio questo l’obiettivo di Biglino.

Kosmo
Ghilgamesh
#97 Ghilgamesh 2019-04-24 12:50
@ Kosmo

In realtà, il semplice fatto che l'antico testamento NON parli dell'unico vero Dio, già toglie qualsiasi valenza ai vangeli.

In teoria Gesù è venuto per toglierci il peccato originario ... MA quel peccato NON c'è!

Quindi che è venuto a fa? A morì in croce?

Cioè... secondo un"dio buono e giusto", è dovuto morire ingiustamente in croce, per liberarci di un peccato che LUI ci aveva dato, senza che NOI facessimo una sega!
Ed è pure onnipotente!
Io che non sono buono e giusto, avrei detto: "bon, ho fatto na cazzata!". schiocco le dita e non avete più peccati di base!
Lui ha preferito l'altra strada ... vedete voi ...
Tonki
#98 Tonki 2019-04-24 12:58
#96 Kosmo Valimar

Non è un idea nuova. Che io sappia anche i catari, e molti altri movimenti gnostici, vedevano nel dio dell'antico testamento se non Satana stesso, un demiurgo, un falso creatore; in ogni caso non Dio. Sono eresie interessanti.

Il collegamento tra Vangeli e antico testamento certamente c'é, gesù ha studiato quella roba, era ebreo, che sia un personaggio di fantasia o meno è di quel retaggio. Ma è un collegamento che andrebbe inteso come quello che c'é tra statuto albertino e la nostra costituzione adesso. Tra induismo e buddhismo. E via dicendo. IL connubio forzato che abbiamo avuto era evitabile.

Inoltre le condanne non mancano.

"Giovanni 8:41-47

41 Voi fate le opere del padre vostro. Essi gli dissero: Noi non siam nati di fornicazione; abbiamo un solo Padre: Iddio.
42 Gesù disse loro: Se Dio fosse vostro Padre, amereste me, perché io son proceduto e vengo da Dio, perché io non son venuto da me, ma è Lui che mi ha mandato.
43 Perché non comprendete il mio parlare? Perché non potete dare ascolto alla mia parola.
44 Voi siete progenie del diavolo, ch’è vostro padre, e volete fare i desideri del padre vostro. Egli è stato omicida fin dal principio e non si è attenuto alla verità, perché non c’è verità in lui. Quando parla il falso, parla del suo, perché è bugiardo e padre della menzogna.
45 E a me, perché dico la verità, voi non credete.
46 Chi di voi mi convince di peccato? Se vi dico la verità, perché non mi credete?
47 Chi è da Dio ascolta le parole di Dio. Per questo voi non le ascoltate; perché non siete da Dio. "


Abbandonare l'antico testamento non mi pare affatto una tragedia né necessariamente un'incoerenza. Gesu è un riformatore e un rivolizionario, ucciso da chi i testi veterotestamentari li sapeva a memoria. Il cristianesimo è un altra religione, e se fosse rimasta un'altra religione forse le cose sarebbero andate meglio. Daltro canto non so neppure se nei vangeli ci si riferisce mai a yhave come il padre, mi pare proprio di no.
Quale sia poi il punto di Biglino non lo so. E' un ateo materialista, passano il tempo.
Kosmo Valimar
#99 Kosmo Valimar 2019-04-24 13:34
@ Ghilgamesh e Tonki: innanzitutto vi ringrazio per le vostre risposte, tra i non moltissimi interventi sensati di questa discussione.

@ Ghilgamesh: il peccato originale non esiste in quanto atto storicamente compiuto da ignoti nostri progenitori, come hanno fatto notare Teilhard de Chardin, Paul Ricoeur, Panikkar e tanti altri, ma esiste come condizione esistenziale; è un modo per dire che siamo lontani, lontanissimi da Dio, e questo mi sembra abbastanza evidente. Gesù non è venuto per morire sulla croce, come purtroppo ci hanno insegnato sulla base della terrificante dottrina dell’espiazione vicaria di Anselmo d’Aosta, ma per colmare quella distanza.

@ Tonki: il cristianesimo non è un’altra religione rispetto all’ebraismo; hanno lo stesso Dio e il medesimo patriarca Abramo, peraltro condiviso con l'islam. È la stessa fede portata a piena fioritura, espansa in 3 dimensioni: dal rigido monoteismo veterotestamentario si è passati al monoteismo trinitario. Il passaggio è stato traumatico, e nel NT vi sono tracce chiarissime di questo trauma, vedi per esempio il capitolo 23 del Vangelo di Matteo.

Kosmo
Ghilgamesh
#100 Ghilgamesh 2019-04-24 14:14
Si Kosmo ... il punto è: ma c'era bisogno di quello?!

Far morire su una croce tuo figlio, per una condanna INGIUSTA?
Come questo potrebbe "elevarci"?
Davvero, tu, onnipotente, non troveresti un modo migliore?
Magari darci un esempio migliore ... o, sei onnipotente ricordi?
Schiocchi le dita e ci fai un pò di più a tua immagine!

Che se l'immagine tua, è quella di chi inchioda ingiustamente tu fijio alla croce ... non è molto "bella".
charliemike
#101 charliemike 2019-04-24 15:28
Citazione:
Genesi 3
22 Il Signore Dio disse allora: "Ecco l'uomo è diventato come uno di noi, per la conoscenza del bene e del male. Ora, egli non stenda più la mano e non prenda anche dell'albero della vita, ne mangi e viva sempre!"
23 Il Signore Dio lo scacciò dal giardino di Eden, perché lavorasse il suolo da dove era stato tratto.
L'uomo e la donna non furono scacciati per avere fatto sesso, ma per evitare che accedessero anche alle pratiche per allungare la vita.
E' stata un azione preventiva.
Di conseguenza il Peccato Originale non esiste. (D'altra parte prima di Eva l'uomo faceva sesso con tutti gli animali, e questo andava bene a "Dio")

Ma se il Peccato Originale non esiste, Gesù per cosa si è fatto inchiodare alla croce?
charliemike
#102 charliemike 2019-04-24 15:51
... tra l'altro:
Citazione:
Genesi 3
22 Il Signore Dio disse allora: "Ecco l'uomo è diventato come uno di noi,
Noi chi, se è il Dio unico??
mangog
#103 mangog 2019-04-24 16:18
Citazione:
#94 Stealin 2019-04-24 08:52
Credo che ci sia uno spartiacque storico che risiede nel concilio di Nicea del 325 , prima è tutto interpretativo , dopo è tutto dogmatico. Il cattolicesimo , dopo tale data , ha sguazzato a piacimento sostituendo rituali e idoli pagani con ricorrenze e santificazioni cattoliche
Ma quale spartiacque storico... il concilio di Nicea ha solo ribadito quello che era, già da quasi 2 secoli, consuetudine nella Chiesa dei primordi..
Basta informarsi un po' sui Padri della Chiesa.. altrimenti meglio far finta di non saper niente..
mangog
#104 mangog 2019-04-24 16:30
Citazione:
#102 charliemike 2019-04-24 15:51
... tra l'altro:

Citazione:


Genesi 3
22 Il Signore Dio disse allora: "Ecco l'uomo è diventato come uno di noi,
Noi chi, se è il Dio unico
Molti termini ebraici, quando esprimono concetti di grande importanza, sono riportati al plurale, tra essi: hayim (vita), rahamim (misericordia), ba’alim (padrone), elohim ...ecc.


Non oserai pensare che gli Ebrei siano stati sempre così stupidi da non rendersi conto di una eventuale incongruenza tra il loro monoteismo ( non pronunciano neanche la parola "Dio") e il libro sacro che sembra contraddire il loro granitico monoteismo..
Roberto70
#105 Roberto70 2019-04-24 16:42
Noi chi, se è il Dio unico??

Basta confrontare 2 salmi per verificare quanto sono VERGOGNOSI

Nel salmo 82, dove c'e' un' assemblea degli dei, cambiano RADICALMENTE la traduzione
Nel salmo 2, dove non ci sono dei la traduzione è piu' o meno la stessa


Salmo 82 (tradotto dall' ebraico)
Dio sta nell'assemblea divina; egli giudica in mezzo agli dèi. «Fino a quando giudicherete ingiustamente e avrete riguardo agli empi?

CEI/Gerusalemme
Dio, non darti riposo, non restare muto e inerte, o Dio. I tuoi avversari fremono e i tuoi nemici alzano la testa. Contro il tuo popolo ordiscono trame congiurano contro i tuoi protetti.

Salmo 2:
Perché questo tumulto fra le nazioni, e perché meditano i popoli cose vane? I re della terra si danno convegno e i prìncipi congiurano insieme
contro il SIGNORE e contro il suo Unto, dicendo: Spezziamo i loro legami,e liberiamoci dalle loro catene».

CEI/Gerusalemme
Perché le genti congiurano, perché invano cospirano i popoli? Insorgono i re della terra e i principi congiurano insieme contro il Signore e contro il suo Messia: «Spezziamo le loro catene,

www.laparola.net/testo.php (cercare salmo 2 e 82)

Poi quando qualcuno fa notare l'inconguenza si INVENTANO delle cazzate allucinanti tipo:

Il rimando è a un versetto del Salmo 82, una composizione breve, ma un po’ enigmatica. :-D In essa Dio interviene accusando i giudici di emettere sentenze inique, eppure – dice loro – «voi siete dèi, siete tutti figli dell’Altissimo» (v. 6). Questo strano appellativo rivolto ai magistrati è da intendere metaforicamente: essi sono delegati di Dio stesso perché – come ripete spesso la Bibbia – «il giudizio appartiene a Dio» (per esempio, Deuteronomio 1,17).

www.famigliacristiana.it/.../voi-siete-dei.aspx

Andate a leggere l'ebraico (con google translate)
bibbiaedu.it/.../...

Qui stranamente, la CEI non cambia (rimangono gli dei in assemblea), e grazie al cazzo davanti al confronto non possono mentire :-D


:pint:
Kosmo Valimar
#106 Kosmo Valimar 2019-04-24 17:10
@ Ghilgamesh: infatti non c’era bisogno di quella morte orribile e ingiusta, che non va assolutamente attribuita al Padre, come è detto chiaramente nella parabola dei vignaioli omicidi che troviamo in tutti e tre i sinottici (Mc 12,1-12; Mt 21,33-44; Lc 20,9-18). Sono gli uomini ad aver voluto la morte di Gesù, non Dio Padre: questo dicono i Vangeli canonici. Purtroppo poi la chiesa ha scelto una certa soteriologia paolina e, peggio ancora, la già biasimata dottrina dell’espiazione vicaria di Anselmo d’Aosta, facendo disastri. Ancora oggi la maggior parte dei cattolici pensa a Dio Padre come al torturatore e all’assassino di suo Figlio! E poi ci si lamenta se l’ateismo si diffonde sempre più.

Kosmo
Ghilgamesh
#107 Ghilgamesh 2019-04-24 18:49
Citazione:
Non oserai pensare che gli Ebrei siano stati sempre così stupidi da non rendersi conto di una eventuale incongruenza tra il loro monoteismo ( non pronunciano neanche la parola "Dio") e il libro sacro che sembra contraddire il loro granitico monoteismo..
Ferma ... loro hanno stretto un patto con uno, quindi sono in rapporti solo con UNO, monoteismo ... MA loro lo sanno che ce ne sono anche altri!
(salmo 82, Dio presiede un'assemblea di "Dei", elohim ... a meno che non stesse presiedendo un assemblea con se stesso ovviamente!)

Citazione:
Sono gli uomini ad aver voluto la morte di Gesù
Si, ma gli uomini sono fatti a immagine di chi?

Di uno talmente buono giusto e saggio e lungimirante, da fare bestie A SUA IMMAGINE, che, invece di ascoltare uno venuto a dirci il senso della vita, l'hanno crocifisso!

MA di cosa stiamo parlando?!

Leggiti in numeri 31 quanto il "dio padre" amasse i suoi figli ...
Roberto70
#108 Roberto70 2019-04-24 20:49
Ferma ... loro hanno stretto un patto con uno, quindi sono in rapporti solo con UNO, monoteismo ... MA loro lo sanno che ce ne sono anche altri!

monolatria
Adorazione limitata a un solo essere divino, distinta dal monoteismo in quanto non implica l'esplicita affermazione dell'unicità del dio o la negazione di altre divinità.

Gli ebrei non sono monoteisti
tommy77
#109 tommy77 2019-04-25 10:07
MANGOG :

Citazione:
Ma quale spartiacque storico... il concilio di Nicea ha solo ribadito quello che era, già da quasi 2 secoli, consuetudine nella Chiesa dei primordi..
Davvero?ma dico lo dici davvero o pensavi solo di liberare una balla colossale e ad effetto?Ti sei materializzato dal nulla e già sei partito con la retromarcia.La boiata che hai sparato è colossale,hai perso un'occasione per non sparare stronzate.

Citazione:
Basta informarsi un po' sui Padri della Chiesa.. altrimenti meglio far finta di non saper niente..
Infatti,tecnicamente,come nel tuo caso,bastava solo INFORMARSI prima di sparare cotali STRONZATE.bravo.
Kosmo Valimar
#110 Kosmo Valimar 2019-04-25 10:40
@ Ghilgamesh: non è Dio a creare gli uomini belva, non si possono imputare a Lui l’uccisione di Gesù, Auschwitz, l’11 settembre e via dicendo. È il peccato dell’uomo, la sua pretesa di auto-deificarsi a produrre simili nefandezze.

@ tommy77: perché tutta questa acrimonia? Mangog ha perfettamente ragione: a Nicea I (325 d. C.) si è ratificato, precisato e dogmatizzato ciò in cui la chiesa credeva da tre secoli, vale a dire la filiazione divina di Gesù.

Kosmo
NiHiLaNtH
#111 NiHiLaNtH 2019-04-25 11:13
Citazione:
Quindi, arriverà qualcosa di "molto peggio", e tu sei felice. Sei sicuro di stare bene?
è qualcosa di inevitabile
fa parte del destino dell'umanità

comunque tranquillo, cardinali, vescovi e preti troveranno il modo di riciclarsi

Citazione:
A me non piacciono le menzogne SPECIALMENTE quelle reiterate per millenni. Io non sono ATEO perche' considero gli atei alla stessa stregua dei fanatici religiosi.
la penso allo stesso modo

Citazione:
Il cattolicesimo diventerà sempre più terzomondista, ma non chiude nessun battente.
ed è il motivo principali per cui dovremo chiudere le frontiere

Citazione:
Che se l'immagine tua, è quella di chi inchioda ingiustamente tu fijio alla croce ... non è molto "bella".
ma non siamo TUTTI figli di Dio?
se poi vogliamo parlare di esseri che mettono in cinta le donne vergini allora mi sa che dobbiamo cambiare tema

:hammer:

Citazione:
Contro il tuo popolo ordiscono trame congiurano contro i tuoi protetti.
il problema è proprio qua
i cristiani pensano effettivamente che gli ebrei siano il popolo eletto
tommy77
#112 tommy77 2019-04-25 12:07
KOSMO VALIMAR alias il LICANTROPO :

Citazione:
@ tommy77: perché tutta questa acrimonia? Mangog ha perfettamente ragione: a Nicea I (325 d. C.) si è ratificato, precisato e dogmatizzato ciò in cui la chiesa credeva da tre secoli, vale a dire la filiazione divina di Gesù.
Ascolta,siccome non stavo parlando con te,non so se conosci il detto biblico : (fatevi i fatti vostri ;-) ),spero tu abbia capito.
Piuttosto,siccome stai scrivendo,da buon (LICANTROPO),un numero spaventoso di FANDONIE colossali,ci tenevo a sottolinearne qualcuna,

---sul sacrificio di Cristo :

Citazione:
@ Ghilgamesh: il peccato originale non esiste in quanto atto storicamente compiuto da ignoti nostri progenitori, come hanno fatto notare Teilhard de Chardin, Paul Ricoeur, Panikkar e tanti altri, ma esiste come condizione esistenziale; è un modo per dire che siamo lontani, lontanissimi da Dio, e questo mi sembra abbastanza evidente. Gesù non è venuto per morire sulla croce, come purtroppo ci hanno insegnato sulla base della terrificante dottrina dell’espiazione vicaria di Anselmo d’Aosta, ma per colmare quella distanza
Al limite della blasfemia,non solo non conosci nulla e non hai la minima idea di cosa abbia rappresentato il peccato nell'Eden,ma addirittura neghi ,da buon incredulo, il sacrificio di Cristo.A questo punto ti dico,continua ad interloquire con i vari increduli con i quali stavi,già, parlando.Bastano loro a bastonarTi per bene.Tanto gli uccelli dallo stesso piumaggio dimorano insieme,broccoli con broccoli,sciocchezze con sciocchezze,ciechi con ciechi ed increduli con increduli,è la legge delle specie spirituali....non la balla kosmica di Darwin.

Chiudo con un'altra tua chicca,questa è proprio da premio Nobel o da Oscar,da buon LUPO spirituale :

--sulCitazione:
MONOTEISMO TRINITARIO
Ascolta,prova a parlare con un ebreo della Trinità e vedi come ti ride in faccia :perculante: come direbbe Redazzucco,in questa semplice esclamazione,Ad-minkiam,hai condensato il FALSO del FALSO! ahahahahahah complimenti Lupo.


KOSMO o LUPO cerca di sballarti di meno,quando parli delle verità bibliche ;-)
Shavo
#113 Shavo 2019-04-25 12:08
NiHiLaNtH
Citazione:
i cristiani pensano effettivamente che gli ebrei siano il popolo eletto
sei il portavoce dei cristiani?

Citazione:
Citazione:
Il cattolicesimo diventerà sempre più terzomondista, ma non chiude nessun battente.
ed è il motivo principali per cui dovremo chiudere le frontiere
questa era carina :-D
Ghilgamesh
#114 Ghilgamesh 2019-04-25 12:37
@Kosmo

Citazione:
non è Dio a creare gli uomini belva, non si possono imputare a Lui l’uccisione di Gesù, Auschwitz, l’11 settembre e via dicendo. È il peccato dell’uomo, la sua pretesa di auto-deificarsi a produrre simili nefandezze.
Si, ma nun so stato io a creare l'uomo così!
E non siamo fatti a mia immagine!
Fossimo fatti a mia immagine, saremmo MIGLIORI!
Perchè io non riesco a concepire di far cose come cricifiggere qualcuno, gasarlo o sparargli un aereo contro ... soprattutto, un Dio vagamente giusto, non permetterebbe a pochi criminali di danneggiare miliardi di persone potenzialmente innocenti, in nome di un supposto libero arbitrio ... visto che, sto dio buono e giusto, sembra privilegiare quello dei pezzi di merda, di libero arbitrio!
Il potente decide di prendersi le risorse dell'africa, libero arbitrio!
Si, ma poi, pe quello stronzo li, milioni di bambini, possono scegliere solo tra il morire di fame o di dissenteria!

Capisci che c'è un "leggerissimo" squilibrio nel libero arbitrio che concede a ognuno di noi?
Te ne accorgi tu ... non sembra accorgersene o essersene mai accorto, colui che "tutto sa"!

Poi vabbè, se hanno, tra i vari passaggi e taglietti vari, eliminato la parte della reincarnazione, ci potebbe anche stare ... in più vite potrebbe avere un senso, in una, NO!
Ghilgamesh
#115 Ghilgamesh 2019-04-25 12:48
Citazione:
ma non siamo TUTTI figli di Dio?
Si, ma lui era raccomannato!
Cit, Mannarino ^__^

Ce so sempre stati quelli più uguali dell'altri ... come quando ha spartito la terra fra gli uomini, poi lui si è alleato a un gruppetto... e ha cominciato a sterminare quelli vicini, per prendere un terreno diverso, che quello che s'era dato nun je piaceva!
Pure allora faceva figli e figliastri ... praticamente giocava a Risiko con gente che come unica colpa, aveva quella de sta dove in teoria l'aveva messi lui!

Solo a me sembra folle? ^__^
Roberto70
#116 Roberto70 2019-04-25 13:12
Peccato originale (inventato da paolo di tarso)

cosa dicono gli altri?

islamreligion.com/.../...
Kosmo Valimar
#117 Kosmo Valimar 2019-04-25 13:37
@ tommy77: povero Tommy, la tua ignoranza non fa nemmeno indignare, fa semplicemente tenerezza. Davvero non sai che il Dio del cristianesimo è Uno e Trino? E che a Nicea I si è dogmatizzata la filiazione divina di Gesù? Stai messo davvero bene con i fondamentali, complimenti: in quale facoltà teologica ti sei formato?

A scrivere non imparerai mai, non c’è speranza. Però potresti provare a leggere con un po’ più di attenzione quello che scrivono gli altri, invece di ricoprirli di insulti. Ammesso che tu sappia leggere.

Kosmo
squadant
#118 squadant 2019-04-25 13:48
Per Ghilgamesh #114 :

Pur comprendendo il tuo disappunto per lo stato di cose esistenti, mi stupisce come tu possa giudicare l’operato di Dio senza , a quanto pare dalle tue affermazioni , minimamente conoscerlo ! Vedio …. Dio lo puoi conoscere essenzialmente in 2 modi : attraverso la creazione e attraverso la Bibbia. Non entro nel merito dei due aspetti perché non è questa la sede e l’argomentazione meriterebbe approfondimenti specifici e puntuali.

Oltre che di “peccato adamico”, ovvero del manifesto rifiuto dell’uomo a farsi governare da Dio ( rifiuto che viene tutt’oggi manifestato dalla stragrande maggioranza dell’umanità che quindi continua a perpetuare l’originale peccato - rifiuto – adamico ) ….. hai mai sentito parlare di “contesa universale” , di “grande tribolazione” e di Harmaghedon ?!?

La Bibbia stessa è molto chiara nello spiegarti il perché dello stato di cose ; in 1° Giovanni 5: 19 viene detto : “ Noi sappiamo che siamo da Dio, mentre tutto il mondo giace sotto il potere del maligno “ , e anche nel vangelo di Giovanni 12 :31 :” Ora è il giudizio di questo mondo ; ora il principe di questo mondo sarà gettato fuori” ( Versione CEI ) ….. Hai compreso Ghilgamesh ? A governare il mondo non è Dio …. bensì Satana !!!! Ti stupisce forse che le cose vadano così male ?!

E l’uomo non ne vuole affatto sapere di farsi governare da Dio, sebbene un miliardo e mezzo di persone lo preghi in tal senso nella famosa preghiera del Padre nostro !!! …. Preferiscono fare i loro porci comodi , agire egoisticamente, sopraffare il prossimo, non avere alcuna remora né in campo morale, né in nessun altro campo, agire sempre e comunque come “se tutto il mondo girasse intorno a te “ e poi …. , quando le cose vanno male , si chiedono con tono accusatorio perché Dio non intervenga …. Troppo comodo così , caro Ghilgamesh …. Troppo comodo giudicare un Dio che non si conosce minimamente !

Vedi …. Dio non farebbe mai parte di un governo di coalizione con Satana, in modo tale che quando le persone poi raccolgono i pessimi frutti delle loro lussurie sfrenate in ogni campo, allora lui dovrebbe intervenire a sistemare le malefatte altrui … troppo comodo così !

L’umanità preferisce testardamente fare di testa sua e …. Dio glielo lascia fare … ma solo fino al tempo da lui stabilito e di cui le scritture parlano molto estesamente. Anzi è proprio questo il tema principale della Bibbia : la venuta del Regno di Dio !!!! Daniele 2:44 : “ … il Dio del cielo farà sorgere un regno che non sarà mai distrutto e non sarà trasmesso ad altro popolo; stritolerà e annienterà tutti gli altri regni, mentre esso durerà per sempre” .

Lo stesso Gesù si riferì a questo evento nel vangelo di Matteo 24 :37 – 39 : “ Come fu ai giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell’Uomo. Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio, mangiavano e bevevano, prendevano moglie e marito, fino a quando Noè entrò nell’arca., e non si accorsero di nulla, finchè venne il diluvio e inghiotti tutti, così sarà anche la venuta [il ritorno] del Figlio dell’uomo” ( CEI )

Dio ha stabilito un tempo, ormai prossimo , in cui sì che interverrà, ma con la mano molto pesante per riportare l’umanità in condizioni ottimali e finalmente …. sì … che sarà arrivato il Regno di Dio che tanti pregano senza cognizione di causa. …. Purtroppo molti non si accorgeranno di nulla …. perché saranno completamente impegnati a fare i loro porci comodi e a preferire il malgoverno di Satana piuttosto che quello di Dio !

Ecco a cosa è servito il sacrificio di Gesù !
horselover
#119 horselover 2019-04-25 14:25
la favola di gesù è stata inventata per fare credere che si era realizzata una profezia della bibbia (mi pare isaia)
tommy77
#120 tommy77 2019-04-25 16:58
POST vecchio fa buon brodo,stile la gallina :hammer:

L'ultimo in ordine di apparizione con la sua ''sparata'' :

Citazione:
la favola di gesù è stata inventata per fare credere che si era realizzata una profezia della bibbia (mi pare isaia)
A parte che di profezie che si sono adempiute e che si adempiono,ancora oggi, ne è piena zeppa tutta la scrittura.Ma questa TUA perla la inserirei a pieni voti nelle PANZANE MEMORABILI ahahahahaahahah,con quel ''mi pare'' alla fine,poi, hai fatto il 13 alla schedina del totocalcio :-D

Ti volevo,solo,ricordare che nelle ultime 24 ore della vita terrena di Gesù Cristo,si sono adempiute circa,se non ricordo male,108 profezie bibliche.

Ahahahahaahahahahah quale ignoranza Kosmica che deriva da Kosmo ahahahahahahahaha

Le favole,si,appunto le favole ahahahahah quelle bibliche ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaah

Il Post si sta accendendo,il numero di armamenti increduli :-D cresce a vista d'occhio.Come disse qualcuno un po' di anni or sono :

Citazione:
Paolo sono io, sono Gesù,quello che tu perseguiti.Ti è duro ricalcitrar contro i PUNGOLI ahahahahahahahaha :hammer:
Forse è il caso di coniare un registro unico per gli increduli : il PUNGOLO dell'incredulo.Basta pagare ogni anno l'imposta di deposito all'Agenzia delle Entrate e a fine anno vi mandano pure il regalo di Babbo Natale,con tanto di Favola autenticata e certificata. :hammer: ahahahaahahahahahaahahahahaha
flor das aguas
#121 flor das aguas 2019-04-25 18:07
Ma a me la figura di gesu' appare proprio diversa dalla religione dei preti.
E' stato usato come veicolo per una religione. Lui parlava della divinita' dell'uomo, in fondo credo che in pochi ritengano che discendiamo da una scimmia evoluta :-?
Comunque io in sintesi ci trovo poco in comune tra cristo e la religione dei preti. Il dio della bibbia e' il demiurgo l'anti dio. E non credo che gesu' facesse riferimento a lui quando parlava del padre.
Forse lui era un uomo saggio, una specie di mistico, che voleva dare una svegliata alla gente, e forse in pochi hanno capito quello che diceva ed e' stato facile usarlo per altri scopi.

Ghilga
e che cristo! me sembri mi padre! sii meno blasfemo e materialista ;-)
horselover
#122 horselover 2019-04-25 18:27
108 piccioni con una fava
valbor_X
#123 valbor_X 2019-04-25 20:41
Si vorrebbe parlare di storicità partendo solitamente da un preconcetto: la supremazia della parola scritta sulla ‘memoria’.
Due tecnologie a confronto, l’una esterna, l’altra interna all’uomo: oggi ovviamente vince la prima, una tecnologia interna manco è prevista.
E se 2000 anni fa l’avessero pensata diversamente?
Probabilmente gli antichi che si tramandavano certe storie non erano esattamente ragazzini che giocavano al telefono senza fili. Magari erano alti sacerdoti, o figure di spicco della comunità, che avevano dimostrato la loro affidabilità con varie prove o gradi di iniziazione, o comunque erano uomini allenati a sviluppare certe facoltà mentali: la civilizzazione dell’uomo cristiano bianco oggi ha spazzato via queste pratiche…

I testi scritti? Sono stati utilizzati troppe volte per confondere e nascondere, mantenere ed esercitare il potere, piuttosto che per rivelare: sembra un vizio umano duro a morire (nutro 'dubbi' anche sui Vangeli di Qumran)...

Quindi, visto che nessuna fonte scritta che abbiamo può essere considerata attendibile al 100%, visto che non credo che tra di noi esista un iniziato che abbia ricevuto oralmente gli esatti fatti di quei tempi, e visto pure (per i più esigenti) che di biblioteche akashiche ce ne potrebbero essere più di una, vorrei esprimere la mia credenza personale al pari delle altre.

Mi piace pensare che siano esistiti fisicamente diversi cristi ( :-D ), che abbiano incarnato molte delle gesta dei vangeli: molte tranne la crocifissione.
Ma ai fini pratici, l’evanescenza storica di questo fatto ha veramente poca importanza: la crocifissione è comunque un evento simbolico, un’eggregora direbbero alcuni, di potenza spaventosa. La croce (…) è riuscita a distorcere un messaggio salvifico, rivoluzionario e gioioso in uno di sacrificio e sofferenza: non si adora il Cristo risorto, in chiesa ci si inginocchia davanti al Cristo in croce…

Vabbé visto il giorno ormai buona liberazione!
Stealin
#124 Stealin 2019-04-25 22:52
Ragazzi , non litigate su dettagli inutili ... torno al concilio di Nicea : dal momento che nessuno di noi c'era ;-) , bisogna rifarsi ai testi storici .... storici ???? ma dai , se solo non c'è certezza ( visto che oggi è il 25 Aprile) su cosa sia stato il fascismo e la cosiddetta resistenza e liberazione , cioè di fatti avvenuti poco più di 70 anni fa , adesso facciamo i fighi e tiriamo fuori testi di 1700 e più anni fa? ... E chi li avrà mai scritti quei testi? ... Non mi risulta ci fosse internet , facebook o cose simili allora , gli unici che tramandavano il "sapere" erano gli imperatori e poi la chiesa , poi più tardi arrivò un certo gutenbergh che inventò la stampa , ma guarda caso fu finanziato dagli usurai storici e il primo testo ad andare in stampa fu la Bibbia.
Quindi , di cosa parliamo ? Nessuno ha la verità , anche un fatto accaduto ieri ha 10 versioni diverse se raccontato da 10 persone diverse , quindi , tornando al dunque , l'unica cosa certa è che l'istituzione "Chiesa" ha fatto il bello e cattivo tempo per quasi 2000 anni permeando le coscienze delle genti col loro dogma.
E quale è questo dogma? Che loro sono gli intermediari fra gli uomini e il divino , Dio è un entità ammantata di mistero , è misericordioso ma anche severo , guarda , giudica e punisce , l'uomo è peccatore , deve pentirsi per raggiungere il regno dei cieli , se poi fa un offerta generosa di terre , patrimoni e via così , ancora meglio , ci sarà un'autostrada a 4 corsie per il regno.
Parlavo nel post precedente di ciclicità , ebbene , il periodo che va dal 500 d.c. al 1700 d.c. è stato il periodo dove la coscienza collettiva dell'umanità ha toccato il punto più basso , si era ( credo che lo si è in buona parte ancora) " addormentati" , chi aveva il dono dell'illuminazione e riusciva a vedere oltre la nebbia ( come Giordano Bruno ad esempio ) era messo al rogo col consenso di tutta la comunità.
Roberto70
#125 Roberto70 2019-04-25 23:45
cioè di fatti avvenuti poco più di 70 anni fa , adesso facciamo i fighi e tiriamo fuori testi di 1700 e più anni fa? ... E chi li avrà mai scritti quei testi?

Ah sicuramente!
Il problema è che i rappresentanti dei credenti prendono quei testi per "guidare" i credenti e incidono sulla vita dei NON credenti o di quelli come me, che sono piu' o meno credenti ma di un dio cosmico non di un dio terrestre INVENTATO dai terrestri.
Primus eccetera
#126 Primus eccetera 2019-04-26 04:21
adoro l'amante dei cavalli (odio i cavalli)
Kosmo Valimar
#127 Kosmo Valimar 2019-04-26 09:28
@ valbor_X: condivido in pieno la conclusione del tuo intervento (le altre cose un po’ meno). La chiesa ha travisato il significato della croce, come ho cercato di dire in #106. Tutti e tre i Vangeli sinottici dicono che non è Dio Padre a volere la morte di Gesù (parabola dei vignaioli omicidi). Poi, però, hanno prevalso la soteriologia sacrificale di Paolo e la dottrina dell’espiazione vicaria di Anselmo d’Aosta. Bisognerà arrivare al Vaticano II perché si cominci a capire che una simile teoria non sta in piedi, ma gli errori sono duri a morire. Il risultato è che ancora oggi, come tu dici giustamente, ci si inginocchia davanti al Cristo morto, non al Cristo risorto. Il simbolo ci dice che hanno vinto la morte e il peccato, non l'amore e la vita. E questo mi sembra un bel problema.

Kosmo
ItalHik
#128 ItalHik 2019-04-26 10:17
#106 Kosmo Valimar

Citazione:
Ancora oggi la maggior parte dei cattolici pensa a Dio Padre come al torturatore e all’assassino di suo Figlio!
Ma quando mai?! Una simile bestialità l'ho sempre sentita affermare da persone che di fatto cattoliche e/o cristiane non sono più (e continuo a chiedermi perché costoro trovino ancor oggi tanta difficoltà a sbattezzarsi)...
.
Shavo
#129 Shavo 2019-04-26 10:40
@Stealin

Stood on a ridge and shunned religion, thinking the world was mine
I made my break and a big mistake, stealin' when I should have been buyin'


questa citazione è una cosa fra me e lui, se non la capite non c'è problema 8-)

Stealin ti sei lasciato un po' andare ne? :-D
non risponderò punto per punto perchè mi sembra che il tuo fosse solo uno sfogo. Rispondo soltanto che la storia non la scrivono solo gli imperatori. La scrive anche un eremita che intaglia il legno lontano da tutti. Qualsiasi archeologo può raccontarti molto della storia che racconta un pezzo di terra, che visto da lontano mostra un riflesso di colori leggermente distinto dai campi circostanti, per fare un esempio. A me sembra che tu usi la distanza nel tempo come alibi, quando la ricerca storica è di per sè onorevole, e direi necessaria; il che non c'entra niente col fatto che uno pensi di avere in tasca la verità.

Citazione:
Parlavo nel post precedente di ciclicità , ebbene , il periodo che va dal 500 d.c. al 1700 d.c. è stato il periodo dove la coscienza collettiva dell'umanità ha toccato il punto più basso , si era ( credo che lo si è in buona parte ancora) " addormentati" , chi aveva il dono dell'illuminazione e riusciva a vedere oltre la nebbia ( come Giordano Bruno ad esempio ) era messo al rogo col consenso di tutta la comunità.
Non condivido, penso anzi che sia ridicolo cercare di stabilirlo. La "coscienza collettiva" come fai a quantificarla, quando poco prima hai sostenuto che la storia la scrivono solo poche persone, e che noi non potremmo mai sapere come sono andate veramente le cose? Ti contraddici.

Medioevo a parte trovo insufficiente limitarsi agli ultimi due millenni nel considerare la parabola evolutiva dell'umanità.
ItalHik
#130 ItalHik 2019-04-26 10:54
#101 charliemike

Citazione:
Ma se il Peccato Originale non esiste, Gesù per cosa si è fatto inchiodare alla croce?
Diamine, ma così mi fai un torto all'intelligenza di tante brave persone! Il...



...del buon Gesù dove lo mettiamo. allora?... :perculante:

.
Kosmo Valimar
#131 Kosmo Valimar 2019-04-26 11:47
@ ItalHik: hai ragione, è una bestialità, ma purtroppo io la sento proferire anche da molti cattolici. Il mio viceparroco, per esempio, una domenica sì e una no ci ricorda, nelle sue omelie, che il Padre ha voluto che suo Figlio soffrisse sulla croce e così dobbiamo fare pure noi. Una volta - altro esempio - ho sentito un sacerdote di un movimento sedicente cattolico (purtroppo molto diffuso e in via di approvazione da parte della chiesa) dire le seguenti, terrificanti parole: «Quando Gesù si rende conto del piattino che gli aveva preparato il Padre…» (in riferimento, ovviamente, all’agonia del Getsemani).
Si tratta di una visione purtroppo ancora molto diffusa tra i cattolici, dovuta anche (ma non solo) all’interpretazione letteralista di Lc 22,42 e a una cattiva vulgata del “Cur Deus homo” di Anselmo d’Aosta.

Kosmo
Piero68
#132 Piero68 2019-04-26 13:38
Sono assolutamente d'accordo con chi sostiene che bisognerebbe eliminare l'Antico Testamento dalla religione Cristiana.

Da un punto di vista strettamente religioso è stata davvero la sua rovina. Oltre che essere in antitesi in svariati punti. La religione Cristiana si sarebbe tenuta in piedi anche solo con il Nuovo Testamento. Di più! Sarebbero bastati i 4 vangeli canonici e gli atti degli apostoli.

Innanzitutto la Bibbia è un testo prettamente ebraico, da un punto di vista filosofico, storico e anche per così dire "sociale" e quindi difficilmente applicabile a chi ebreo non è. Perchè se volessimo applicare davvero tutti i precetti dell'antico testamento..... diventeremmo ebrei. La Chiesa si salva perchè ovviamente quasi tutti i "cattolici" non conoscono la Bibbia. O almeno, conoscono solo i passi per così dire classici: qualche salmo, la Genesi e magari l'Esodo.

Ma ciò che è peggio è che spesso, su alcuni concetti fondamentali, non solo sono diversi, ma spesso entrano addirittura in antitesi:
Sulla Bibbia ad esempio, se subisci un offesa, vale il concetto "occhio per occhio, dente per dente"; nei Vangeli invece "porgi l'altra guancia".
Nella Bibbia l'assassinio di oppositori, nemici, non-israeliti, "eretici" e varie non solo è accettato ma in molti casi è imposto dallo stesso Yahweh; nei Vangeli invece il precetto è "ama il tuo nemico"
Nei Vangeli non solo c'è la promessa della risurrezione ma anche una sorta di vita ultraterrena dopo la morte. Per la Bibbia invece non c'è assolutamente nulla dopo la morte: "polvere eri e polvere ritornerai". E anche in questo caso non mi sembra una differenza di poco conto!
Nella Bibbia è chiaramente espresso il concetto che il nome di Dio non deve mai essere pronunciato. Nella pratica della religione Cristiana invece il nome di Dio viene costantemente usato.
E potrei continuare. Ma già da queste poche cose si può chiaramente capire di quale abisso ci sia tra i due "Testamenti" e quanto difficile possa essere per un cristiano praticante che conosce le Sacre Scritture, orientarsi su quale sia davvero la Parola di Dio e quali i precetti da mettere in pratica.

Se a questo aggiungiamo quello che accadde nel famoso Concilio di Nicea, si può tranquillamente affermare che la Religione Cristiana, così come ci è stata tramandata e per come la conosciamo noi, oggi, è stata una religione creata a tavolino e che ha utilizzato, spesso, pezzi di altre religioni (paganesimo compreso) per addivenire ad una forma definitiva che non creasse troppi traumi o differenziazioni nella gente, rispetto a quello in cui avevano creduto fino a quel momento. Date delle feste e delle ricorrenze comprese nel prezzo.

Altro che parola di Dio!! Più parola dell'uomo di così...... non ce n'è!!!
Shavo
#133 Shavo 2019-04-26 13:56
Piero68
Citazione:
Sono assolutamente d'accordo con chi sostiene che bisognerebbe eliminare l'Antico Testamento dalla religione Cristiana.
Attento perchè la tua posizione potrebbe venire fraintesa. Quello che esprimi può essere inteso come il desiderio di controllare il credo di miliardi di individui secondo le tue idee.

Altra cosa da chiarire, su questa tua premessa, è se l'eliminazione dell'AT dovrebbe riguardare cattolici, protestanti, ortodossi e altre confessioni minori, e magari anche la religione musulmana, che condivide le stesse origini abramitiche.

Sarebbe anche bene chiarire qual'è il punto di vista di chi parla, sei cristiano?
Stealin
#134 Stealin 2019-04-26 14:21
@ Shavo 129

il nick derivante dal pezzo degli Uriah Heep è solo dovuto al coinvolgimento emotivo che mi ha e mi procura tuttora l'ascolto di questo pezzo

Quanto al resto , beh , l'argomento è il Cristo e per forza di cose ci si deve limitare agli ultimi 2000 anni , se vuoi possiamo addentrarci sui cicli astronomici di circa 25000 anni , frazionati in 4 ere , dove l'umanità evolve ed involve ( ciclicamente appunto ) , quello che io ho citato è la parte discendente dell'era della religione , il periodo più buio per l'umanità.

Ok , prima che mandi il 118 a prelevarmi mi fermo qui , aggiungo solo che parlavi di archeologia o di eremita che incide su legno , si , la cosa funziona se sono "illuminati" , cioè non identificati nei dogmi , e per essere identificati nei dogmi non occorre necessariamente frequentare l'azione cattolica :-) , anche un ateo è identificato nei dogmi perchè questi hanno permeato le coscienze a tutti i livelli.
Shavo
#135 Shavo 2019-04-26 14:40
@#134 Stealin

hey, non era mia intenzione iniziare un'esegesi dei testi degli Uriah Heep però cazzo se ci stava 8-)

Citazione:
Quanto al resto , beh , l'argomento è il Cristo e per forza di cose ci si deve limitare agli ultimi 2000 anni , se vuoi possiamo addentrarci sui cicli astronomici di circa 25000 anni , frazionati in 4 ere , dove l'umanità evolve ed involve ( ciclicamente appunto ) , quello che io ho citato è la parte discendente dell'era della religione , il periodo più buio per l'umanità.
E perchè mai? Cristo è venuto in un momento di massima decadenza delle religioni pagane, dimostrata dalla diffusione stessa del cristianesimo, che porta nuova spiritualità in un mondo che ormai l'aveva persa. Il potere fu costretto a scendere a patti con questa nuova spiritualità, inglobandola in sè stesso, proprio perchè l'umanità ne aveva talmente bisogno che non ci fu verso di fermarla.
Non puoi analizzare un periodo storico in modo così arbitrario (nel senso di conveniente alla tua tesi)
Tu dici "la parte discendente dell'era della religione ", ma questa non è iniziata 2000 anni fa. La religione nasce per via dell'allontanamento dell'uomo dal divino. Capisco che non sia il luogo adatto per mettersi a discutere della storia prima della "storia", ma se iniziassimo a farlo dovremmo veramente iniziare a parlarne attraverso la "documentazione storica" che si usava allora, ovvero il mito, e i testi antichi, gli ooparts, e via dicendo.

Citazione:
Ok , prima che mandi il 118 a prelevarmi mi fermo qui
questa è al limite dell'offesa :-)

:pint:
Kosmo Valimar
#136 Kosmo Valimar 2019-04-26 17:24
@ Piero68: ribadisco quanto detto in #96, senza l’Antico Testamento il Nuovo non esisterebbe e la figura di Cristo sarebbe del tutto incomprensibile. Non c’è antitesi tra l’“occhio per occhio” e il “porgi l’altra guancia”, e se provi a leggere il Discorso della Montagna di Matteo puoi rendertene conto: il porgere l’altra guancia è una ripresa dell’occhio per occhio e nello stesso tempo il suo perfezionamento, un andar oltre, secondo la logica matteana del “perissòn” (o del “magis”). Se non si legge il NT come compimento e maturazione dell’AT non si capisce assolutamente niente della Sacra Scrittura.

Kosmo
valbor_X
#137 valbor_X 2019-04-26 19:53
#127 Kosmo Valimar
Citazione:
Il simbolo ci dice che hanno vinto la morte e il peccato, non l'amore e la vita. E questo mi sembra un bel problema. 
Esattamente… Scusate straripo OT: ho il sospetto che il segno della croce, accompagnato dalla formula rituale ‘in nome del padre del figlio ecc…’, sia stato studiato per indurre in un credente un lieve stato di trance, o ‘apertura’: funziona come una sorta di richiamo ipnotico, crea un tempo sospeso… La cosa non sarebbe per forza male: ma quando si aprono porte bisognerebbe esserne coscienti.
Personalmente, lo evito come la peste (il segno della croce) da un bel po’: proprio perché, avendo ricevuto un’educazione cattolica con tutti i crismi, posso riconoscere il forte impatto che ha su di me.

#136:
Citazione:
senza l’Antico Testamento il Nuovo non esisterebbe e la figura di Cristo sarebbe del tutto incomprensibile. Non c’è antitesi tra l’“occhio per occhio” e il “porgi l’altra guancia”…
Assolutamente d’accordo anche qui: i libri non vanno mai tagliati, solo correttamente interpretati. L’occhio per occhio veterotestamentario può essere visto come l’equivalente grezzo del concetto di karma orientale: il vangelo assume il suo significato più profondo solo come superamento…

@#130 ItalHik: Mi hai fatto morire… :hammer:
horselover
#138 horselover 2019-04-26 21:35
anche se gesù fosse semplicemente un personaggio letterario (come penso io) ciò non toglierebbe niente al suo messaggio che peraltro la chiesa cattolica ha completamente rovesciato come fa notare dostoevsky nei fratelli karamazov. che poi non è altro che il riemergere dell'antica religione pre bibbia e pre indoeuropea rappresentata dalla presenza costante delle tre marie
_IO
#139 _IO 2019-04-26 23:31
Il messaggio Cristiano mi piace pensarlo secondo “funzioni” di _IO diverse:

Da ingegnere mi piace pensare che il Progetto sia semplice ma robusto: la creazione si ripropone in Gesù per certificare l’inesistenza della morte.

Da sociologo mi piace pensare che il Regno del Padre sia l’unico possibile per i Suoi Figli: solo un Dio Padre può governare Dei Figli Suoi.

Da storico mi piace pensare che Gesù non solo sia esistito circa 2000 anni fa, ma esista pure adesso.

Da filologo mi piace pensare che la lingua è uno strumento fallace di “propagazione” di idee, ecco perché Gesù “dialoga” tramite l’amore: ve lo scriverei anche in tutte le lingue del mondo antico e di quello moderno se riusciste a comprendere questa verità.

Da letterato mi piace pensare che Gesù sia un meraviglioso poeta mentre insegna esprimendosi in parabole.

Da antropologo mi piace pensare che Gesù è il modello prototipo archetipo dell’Uomo.

Da pedagogo mi piace pensare che Gesù è IL MAESTRO: tutti gli altri possono imparare ad insegnare da lui.

Da psicologo mi piace pensare che Gesù libera la psiche dai condizionamenti: “(…) Sono venuto infatti a separare il figlio dal padre, la figlia dalla madre, la nuora dalla suocera: e i nemici dell'uomo saranno quelli della sua casa.

Da medico mi piace pensare che Gesù abbia dimostrato che la malattia, che culmina nella morte, è causata dai nostri pensieri.

Da filosofo mi piace pensare che Gesù abbia dimostrato che cos’è la Verità.

:-D
:-D
:-D

PS: La "croce" è un simbolo di Vita: il Cielo penetra nella Terra ed il loro punto di intersezione è il fulcro dell'universo, cioè l'Uomo: nell'eucarestia Gesù si fa pane e vino (frutti del Cielo e della Terra trasformati dall’Uomo).
Il Tau di Francesco (il Santo), simbolicamente, estremizza la totale “penetrazione” del Cielo, infatti la sua opera letteraria che rappresenta la sua comprensione del mondo è il famoso ”Cantico delle Creature”.
Nomit
#140 Nomit 2019-04-27 00:02
#138 horselover - Citazione:
che poi non è altro che il riemergere dell'antica religione pre bibbia e pre indoeuropea rappresentata dalla presenza costante delle tre marie
3 magi - 3 marie

possibile che un'unica scena sia stata sdoppiata in nascita e crocefissione?
horselover
#141 horselover 2019-04-27 08:05
prima di giove e geova dio era femmina
tommy77
#142 tommy77 2019-04-27 10:00
Horselover o amante dei cavalli

La tua arringa sulle 3 marie è veramente degna di una SBRONZA notturna :-D ,però nello ''sparare'' hai detto una mezza verità :

Citazione:
prima di giove e geova dio era femmina
Ora quello che dici è per metà VERO e per metà FALSO :

Metà FALSO -----L'Eterno Iddio,fino alla Torre di Babel,era da tutti conosciuto come (Padre Unico!-figura umana maschile :hammer: ),poi venne il regno di tale Nimrod,potente cacciatore ecc.ecc.----Metà VERO e da li,nacque in primis l'idea della Trinità,oggi tanto in voga,ed in secondis l'idea,Mariano-Cattolica,della ''REGINA del CIELO''.......

N.d.r. prima idea di Trinità,circa 4000 anni or sono (+ o-) Cam---Cush---Nimrod e Semiramide la prima Maria dei tempi antichi...la regina del cielo.
Volete la fonte bibliografica?
Se la volete,chiedete e vi sarà dato!!!! :hammer: :hammer: :hammer:
tommy77
#143 tommy77 2019-04-27 10:34
Al momento vi saluto,purtroppo anche oggi :-( devo lavorare.Se gradite ulteriori info veritiere e se oltre alle info vorreste gradire,ad es., anche l'URL (del passaggio di Mosè e del popolo Ebraico,attraverso il mare con tanto di foto,sul fondale,dei carri egizi con tanto di zoccoli dei cavalli,giusto a rivendicare la veridicità del racconto biblico :-D )io sono disponibile :-D.Ho controllato proprio stamane ed i video,grazie al cielo,non sono stati rimossi da YT. Sono ancora li,come testimonianza biblica della verità scritta da 3200 anni a questa parte.Ed oggi,grazie alla volontà divina e grazie all'avvento tecnologico ne possiamo prendere parte.Lode al Signore :-D .
Nomit
#144 Nomit 2019-04-27 11:18
#141 horselover; #142 tommy77 - La trinità ce l'avevano anche gli arabi preislamici ed era femminile: Allat, Al-Uzza, Manat. E poi le grazie, le moire, le parche, le norne e le tre marie.

Il motivo per cui la dea era femmina, SUPPONGO, è che prima di re Cecrope gli uomini non conoscevano i loro padri: le donne avevano rapporti sessuali casuali con diversi uomini e il padre poteva essere chiunque. Le famiglie dei bambini erano composte dalla madre, dalla nonna e i suoi fratelli (avi) e dai fratelli della madre (avunculi). La dea madre quindi poteva essere l'antenata più anziana, oppure l'antenata primordiale (ava - eva), oppure la terra vista come madre.

Probabilmente, SUPPONGO, tutti gli adulti della banda venissero chiamati ZIO, o TIO (spagnolo), o DIO. E siccome questi adulti si dedicavano ad attività diverse, nell'immaginario dei bambini c'erano il dio fabbro, la dea contadina, la dea scrittrice, il dio del mare (costruttore di barche oppure pescatore), il dio che maneggiava armi (soldato oppure cacciatore), ma soprattutto il dio che alimentava il fuoco mettendoci sopra della legna con un lungo forcone: quante volte i bambini si saranno sentiti ripetere che quel tipo li avrebbe infilzati col forcone e buttati nel fuoco, se non smettevano di disturbare e fare casino? Nel fuoco della geenna.
tommy77
#145 tommy77 2019-04-28 10:00
#144 Nomit

Citazione:
La trinità ce l'avevano anche gli arabi preislamici ed era femminile: Allat, Al-Uzza, Manat. E poi le grazie, le moire, le parche, le norne e le tre marie.


Ciao,buona domenica.In merito alla religione islamica,ci sarebbe da fare un tour operator degno del triathlon olimpico e con alla fine una rivelazione che non ti aspetti,ma qui non se ne può parlare,purtroppo.

Ma il ''senso '' di questo thread è il seguente :

Citazione:
Gesù Cristo è esistito veramente o è solo un mito,una favoletta?
Premesso che condivido interventi come il tuo o quelli di Shavo o Stealin e sicuramente apprezzo molto l'intervento in un contesto estremamente serio ed importante,come questo,di gente intelligente e sobria;desidererei,però,che in un thread come questo,il livello della discussione si innalzasse per 2 motivi :

1)la ricerca della VERITA' (LC è strutturato proprio su ciò,grazie a Redazzucco) singolare e non plurale : la VERITA' è UNA!!!
come disse il profeta ELIA sul monte Carmel :

Citazione:
Fino a quando zoppicherete da 2 lati? Se l'ETERNO è Dio seguitelo,se lo è baal seguite lui!!!
Quindi,non so a voi,ma a me interessa la VERITA' : Se Gesù Cristo è esistito,allora è,pure,risorto ed è l'ETERNO IDDIO che vive ancora oggi.Se,qualcuno è in grado di dimostrare il contrario,prenderò una cantonata coi fiocchi ma,almeno,avrò trovato la VERITA' e con la VERITA' sarò reso LIBERO!!!

N.B. avviso ai vari increduli ignoranti : per VERITA' non intendo le 4 boiate colossali sparate dal tecnico dell'ebraico maso-ERETICO!!!
Le sue panzane sono già state destituite di qualunque fondamento.

2)Sinceramente,conosco video,libri,giornali e la storia da 2000 anni a questa parte e tutte queste fonti non fanno altro che avvalorare la LEGGE,non la tesi,che Gesù Cristo è lo stesso ieri,oggi ed in ETERNO (Ebrei 13:8).Oltre all'asso nella manica,la nuova nascita,la promessa + alta fatta da Cristo ad i suoi figli.

Invece,qui dentro,mi pare che nessuno sia in grado di confrontarsi sull'evidenza dei fatti,ma preferisca sparare ''a caso'' tutte le cose che gli passano per la mente.
NiHiLaNtH
#146 NiHiLaNtH 2019-04-28 11:38
Citazione:
sei il portavoce dei cristiani?
i cristiani ritengono valido anche l'antico testamento
i goym perfetti

:-D

Citazione:
Ho controllato proprio stamane ed i video,grazie al cielo,non sono stati rimossi da YT. Sono ancora li,come testimonianza biblica della verità scritta da 3200 anni a questa parte
per fortua adesso anche gli ebrei hanno cpito che si tratta d storielle

Citazione:
Se Gesù Cristo è esistito
se è esistito QUELLO descritto nei vangeli

Citazione:
,avrò trovato la VERITA' e con la VERITA' sarò reso LIBERO!!!
non ci sono uomini liberi
sono tutti schiavi di diversi programmi mentali creati appositamente da chi è più furbo di loro
primi fra tutti i seguaci di una qualche religioni

l'uomo non vuole essere libero perchè ha paura della verità
l'uomo vuol qualcuno che gli dica come comportarsi e cosa pensare

Citazione:
dell'ebraico maso-ERETICO
al rogo!!! :hammer:

Citazione:
Sono venuto infatti a separare il figlio dal padre, la figlia dalla madre, la nuora dalla suocera: e i nemici dell'uomo saranno quelli della sua casa.”
queste frase è verissima e sarà ancora più attuale nel futuro
tommy77
#147 tommy77 2019-04-29 11:28
#146 NiHiLaNtH

Citazione:
per fortua adesso anche gli ebrei hanno cpito che si tratta d storielle
Noto decisamente un po' troppa ''eccitazione'' emotiva da come scrivi,stai ''sereno'',rilassati,nessuno ti vuol fare del male ;-)

Citazione:
non ci sono uomini liberi sono tutti schiavi di diversi programmi mentali creati appositamente da chi è più furbo di loro primi fra tutti i seguaci di una qualche religioni
Scompongo,secondo l'analisi ''LOGICA'',i tracciati delle ''tue' elucubrazioni elettro-spirituali;dunque,vediamo :

Ahhh qualche virgola ogni tanto farebbe bene,purtroppo non ho la capacità polmonare di un SUB :-D :

1) si comincia con (NON CI SONO UOMINI LIBERI),

di riflesso ti domando :

Citazione:
Siccome siamo in 7 miliardi,ci conosci tutti o l'hai buttata li a caso?
Io opto decisamente per la 2° :pint:

2)(TUTTI SONO SCHIAVI DI DIVERSI PROGRAMMI MENTALI),

-------7000000000 di programmi mentali diversi?????????e per i bambini ed i lattanti come avranno fatto???? :hammer: :hammer: :hammer: .Sinceramente,dopo questa ''tua'' digressione psichedelica,non andrei + avanti,scusami ma mi sento già sazio!Però,mi sforzo di farlo ugualmente.

3)(L'UOMO NON VUOL ESSERE LIBERO,PERCHE' HA PAURA DELLA VERITA'),

:-o :-o !!!!!! Ma scusa,non avevi detto al punto 2,l'esatto contrario di quanto stai ''sparando'' ora????????????

Quindi riepilogando,non sono bravo con i quadrupli salti mortali :hammer: ,

1)non ci sono uomini liberi
2)tutti sono schiavi di diversi programmi mentali
3)l'uomo non vuol essere libero

Scusami ma io non ci capisco nulla,spero tu abbia brindato eccessivamente,perchè cotali frasi sconnesse sono riferibili o ad una sbornia colossale o ad un reparto schizo-psichiatrico.

Saluti e ti auguro di stare bene

Sicuramente meglio di come eri messo mentre scrivevi questo post. :hammer: :hammer:


Ahhhhh infine,stavo dimenticando aggia a me :hammer: ,in merito a quest'altra ''tua'' parabola :

Citazione:
l'uomo vuol qualcuno che gli dica come comportarsi e cosa pensare
HAHAAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAAH grazie mi hai fatto ridere di cuore,grazie col ♥.Ora ho un bambino di 2 anni,siccome ancora nemmeno parla ed usa ancora il pannolino e la mamma gli prepara i pranzetti e lo veste e lo educa e gli cambia pure i pannolini sporchi,quasi quasi per renderlo + edotto,dico a mia moglie di lasciarlo ''libero'' perchè è sbagliato che gli insegniamo la ''disciplina'' che poi si porterà dietro tutta la vita!!! AHAHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAHHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHA

Hai ragione tu,l'uomo NON VUOLE essere LIBERO , ma VUOLE essere SCHIAVO dei furbastri che gli VOGLIONO insegnare come comportarsi!!!!! e cosa (DISCERNERE) nei propri pensieri. AHAHAAHAHAHAHAHAAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAHA HAAHAHAHAHAAHAHAHAAHAHAHAAHAHA
Kosmo Valimar
#148 Kosmo Valimar 2019-05-07 12:56
E così questa importante discussione sembrerebbe concludersi nel peggior modo possibile, con l’ennesimo delirio di tommy77. Incapace di esprimere in modo coerente anche il più elementare pensiero, il nostro si permette di insegnare agli altri come si mettono le virgole (lui che le butta qua e là, a casaccio), di impartire lezioni di analisi logica e cose del genere. Per non dire di quando prova a cimentarsi con la teologia. È proprio vero che l’orgoglio è il peggior nemico di Dio.

Kosmo
_IO
#149 _IO 2019-05-07 14:02
@l postoccupato #148 Kosmo Valimar

...del delirante articolo la conclusione di tommy77 mi sembra una degna conclusione...

:-D
:-D
:-D
Tianos
#150 Tianos 2019-05-07 15:50
concordo.
tommy77
#151 tommy77 2019-05-08 16:13
Vi è duro ricalcitrar contro i PUNGOLI :hammer: :hammer:

Quante belle sberle che prendete,cosi la sera potete andare a dormire sull'onda lunga del : PUNGOLO dell'INCREDULO :hammer: :hammer: :hammer:

P.S. ahh ahh signor Kosmiko ma lei lo sa che senza la S vuopl significare che lei è solo un Komiko!!! :hammer: :hammer

P.P.S. + che delirante articolo,io direi che chi è delirante,qui dentro,è solo il : PUNGOLO degli INCREDULI :hammer: :hammer: :hammer:
Roberto70
#152 Roberto70 2019-05-08 16:33
LC è un sito dove si commentano i fatti non i credo

I fatti dicono che NON CI SONO TESTIMONIANZE STORICHE dell'esistenza di Cristo
I fatti dicono che Paolo di Tarso si è inventato il peccato originale
I fatti dicono che il purgatorio non esiste nella religione ortodossa (stesso dio, stessa madonna)
I fatti dicono che gli ortodossi credono che alla fine tutti vanno in paradiso
I fatti dicono che la madonna cattolica è nata nel quarto secolo dopo il cristo NON storico

Serve altro per dire che la religione cattolica è il piu' grande inganno della storia?

E mi limito solo alla religione cattolica!

Gli ebrei hanno un dio assassino (che teoricamente è il padre del cristo NON STORICO)
Ci sono dei musulmani che dicono che allah non è yawhe quindi questi credono che sia un altro elohim!

Poi ci sono tutte le altre religioni TERRESTRI inventate dall' uomo.

Ma di che stiamo parlando? :-D
Kosmo Valimar
#153 Kosmo Valimar 2019-05-09 12:11
@ Roberto70: stiamo parlando del senso primo e ultimo della nostra vita, nientemeno. Non ho capito cosa intendi esattamente quando parli di fatti, ma secondo te il fatto che da duemila anni – anzi da quattromila, se consideriamo le sue radici veterotestamentarie – esista una chiesa (in tutte le sue declinazioni: cattolica, ortodossa, protestante, nestoriana e monofisita d’oriente, ecc.) fondata da e su Gesù Cristo non è un fatto? Non è in qualche modo la prova che questo Gesù Cristo, comunque lo si voglia considerare, è esistito e ha detto e fatto cose grandiose?

Kosmo
tommy77
#154 tommy77 2019-05-15 16:37
Roberto 70 :

Citazione:
LC è un sito dove si commentano i fatti non i credo
Bravo,brà,esatto.Peccato che anche il ''tuo'' elucubrato sia un credo.Per cui stai attento,come diceva quel tizio,prima di ''sparare'' pensa,se ci riesci ;-)

Citazione:
I fatti dicono che NON CI SONO TESTIMONIANZE STORICHE dell'esistenza di Cristo
I fatti dicono che ci sono ''MILIONI'' di prove della esistenza di Gesù Cristo.Se provo ad elencarteli sconfiniamo nell'eternità,solo che,da quello che leggo,a gente come te l'idea di eternità non piace,li fa annoiare :perculante:

Citazione:
I fatti dicono che Paolo di Tarso si è inventato il peccato originale
I fatti dicono che ne spari + tu di sciocchezze che tutte le portaerei della marina americana.
Casomai,se fosse un'invenzione,come asserisci tu,dovresti prendertela con l'autore della Torah,del Pentateuco,ti dico chi è che tanto so che non lo sai : MOSE'.

Gli altri 3 (I FATTI DICONO) rappresentano solo la ''deriva babilonica'' che tu hai nella tua mente e che non c'entrano nulla con il discorso che ''avevi'' in maniera molto raffazzonata e presupponente,cercato di confezionare.

Citazione:
Ma di che stiamo parlando? :-D
Ah bè certo dopo il minestrone che hai ''cucinato'',sicuro che non si capisce + nulla del principio del discorso. :hammer:

Quindi riassumendo e,scusami,rubandoti il ''famosissimo'' : I FATTI DICONO :hammer:

I fatti dicono che tu spari admuzzum tutte le castronerie mentali che ti passano per la testa e che non riesci,minimamente,ad argomentare un bel niente.

I FATTI,quindi,DICONO : BEATA IGNORANZA. :hammer: :hammer: :hammer:
Roberto70
#155 Roberto70 2019-05-15 17:36
Mi sembra EVIDENTE che qui l'unico che si inventa le cose sei tu!

"Non si metteranno a morte i padri per una colpa dei figli, né si metteranno a morte i figli per una colpa dei padri; ognuno sarà messo a morte per il proprio peccato." (Deuteronomio 24:16)



:-D
tommy77
#156 tommy77 2019-05-16 10:55
#155 Roberto70

Citazione:
Mi sembra EVIDENTE che qui l'unico che si inventa le cose sei tu!
A me,invece,non sembra evidente,anzi mi appare decisamente chiaro che tu sei ignorante.
Infatti non solo non conosci ciò che critichi e di cui straparli a casaccio,ma sei anche presuntuoso.
Questo tuo modo errato di presentare le cose e di pensare,si evince dal fatto che cerchi di buttarla sul minestrone(spirituale) per tentare di camuffare la tua immensa ignoranza spirituale.
Infatti mischi concetti,citazioni ed elucubrazioni a caso,oserei dire admuzzum.
Un minuto parli di paolo e delle religioni,come se paolo fosse un tipo religioso!!!!!
Un minuto dopo,siccome ti fanno notare che spari bombe all'ammuzzo,ritorni al vecchio testamento citando levitico che col discorso di prima non c'entrava nulla e pubblichi un video di satira di preti e giudei ortodossi che non c'entra e non significa nulla con Dio.

I fatti dicono (il tuo caro slogan) che sei + ignorante tu,rispetto ad un ottentotto egiziano in merito alle notti egizie.In verità assomigli ad un coniglio con un paio di sci ai piedi.Ti sei messo a pensare di fare una cosa che è al di fuori delle tue possibilità : lo slalom ignorante spirituale :hammer: :hammer: :hammer:

Non ho voglia di affondare il colpo con voi ignorantoni seguaci del massone biglino.

Ti faccio solo una piccola osservazione,siccome tu hai citato un versetto dal libro del Levitico......:

Citazione:
Dio è Spirito ed in Spirito e Verità deve essere adorato.
Quando tu ed il tuo compare fraterno,tale Biglino,ed i tuoi compagni di avventura(i tuoi fratelli increduli),riuscirete a rispondere,(sul significato di questo versetto biblico),potremo proseguire a parlare.
Fino ad allora contate le pecorelle e giratevi i pollici con i video di Maurino vostro e soprattutto elucubrate e sognate.
Il bello verrà nel momento in cui qualcuno vi verrà a dare la sveglia. :pint:
Roberto70
#157 Roberto70 2019-05-16 11:39
Che fai getti il sasso e nascondi la mano?

Parli di levitico, ok, mi dici il versetto?

O stavi parlando di

Dio è spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo in spirito e verità”. — Giovanni 4:23, 24.

Se stai parlando di Giovanni, ti ricordo che paolo di tarso (San Paolo per te) si è inventanto il cristianesimo e il peccato originale
Roberto70
#158 Roberto70 2019-05-16 11:53
Non ho voglia di affondare il colpo con voi ignorantoni seguaci del massone biglino.
Ancora con sto biglino massone :-D

Toh questa è laura fezia

Adonis
#159 Adonis 2019-05-16 13:13
Ragazzi c’è anche un certo Carlo Enzo, che non è un massone bensì un prete cattolico biblista in carne e ossa….
Qui trovate un articolo per conoscerlo meglio ma se girate in rete di materiale ce n’è abbastanza.
Ripeto è un prete e comunque io sono tra gli ignorantoni seguaci di Mauro Biglino che reputo un grande che sta sputtanando assieme a Laura Fezia la Chiesa e tutte le fregnacce che ci sono state propinate per ben 2000 anni… mo basta però….

www.agoravox.it/.../

Anche questa intervista è molto interessante...
ricerca.repubblica.it/.../rileggere-la-bibbia.html
tommy77
#160 tommy77 2019-05-16 16:38
#157 Roberto70

Citazione:
Se stai parlando di Giovanni, ti ricordo che paolo di tarso (San Paolo per te) si è inventanto il cristianesimo e il peccato originale
Tu a me non sei in grado di ricordare un bel niente,gentile roberto.
Piuttosto hai speso un altro paio di post a sparare a casaccio e non hai minimamente risposto alla domanda che ti è stata posta.
Del resto lo immaginavo,ma figurati se tu o biglino o la fezia o chi altri è in grado di rispondere a quella domanda :hammer:

Comunque su Biglino hai ragione.
Infatti non bisogna solo dire che Biglino è un massone.
Egli è anche un rinnegato.
Ora vedo bene che essendosi svuotata la faretra bigliardiniana :hammer: hai,addirittura,chiesto rinforzi ad una sacerdotessa donna con 5 kg di smalto su labbra ed unghie ed un 500 paia di braccialetti al polso ahahahahahahahaahahahahaahahah.
:hammer: :hammer: :hammer:
Com'è che si chiama ?: ahhhh La sacerdotessa edotta negli usi ed i costumi mondano/spirituali! Muhaahahahahahahahaahahahahaahahahahaa

Ha scritto pure 3 libri????Addirittura???Mi sa che uno lo compro per addormentare mio figlio di 2 anni che non ne vuol sapere di riposare al pomeriggio muahahaahahahahahahaahahahahahaahahahahaahahahahahahaahah
Beninteso sempre se il prezzo è quello che praticano i giornalai per i giochini adatti ai lattanti ahahahahahahaahahahahaahah

Ascolta facciamo un giochino ahahahah chiedi a biglino a questa fezia o ai de angelis o a tutto il popolo dei rinnegati/increduli messi insieme se sanno rispondere alla semplice domanda che ti ho posto e poi ne riparliamo.
Fino a quel tempo io ti consiglio di pregare muahahahahaahahahahaahahahahahaahahahahahahahaha

N.B. come ho detto a suo tempo,ad altri tuoi fratelli increduli,è inutile che andate a vedere,per trovare la risposta che vi ho chiesto di darmi,video su YT o andate a consultare Wiki oppure cartomanti,negromanti e negozi o associazioni esoteriche ahhaahahahahahaa Cosi facendo non arriverete mai,nemmeno per l'eternità,a dare una risposta al mio quesito!
:hammer: :hammer: :hammer: :hammer:



#159 Adonis

Citazione:
io sono tra gli ignorantoni seguaci di Mauro Biglino
A suo tempo,circa un due annetti fa,parlammo qui su LC e dopo qualche piccola contesa,tu non replicavi + ai miei post con il solito piglio di prima.
Io,sinceramente ma non so se reciprocamente da parte tua,ti stimavo come persona perbene.
Non mi interessava il fattoche tu fossi un incredulo,seguace di Biglino ecc.ecc.
Sai come funziona,se tu mi rispetti e ti comporti in maniera correttamente educata e rispettosa,sono chiamato a fare,come minimo,altrettanto.
Ma evidentemente sono passati 2 anni ed il pungolo dell'orgoglio ti agita e ti brucia ancora.
Io non guardo a chi è un incredulo,quelli sono fatti tra lui ed il Signore ed io non sono Dio.
Io guardo all'atteggiamento che uno tiene e finchè uno si tiene nel rispetto e nella cortesia,tutto va bene.
Ma evidentemente ci piace,a noi esseri umani,sfottere e prendere in giro sia direttamente che indirettamente e non in maniera palese.
E sempre,evidentemente,c'è chi ha la memoria a lungo raggio e chi come te ha quella a corto raggio.
Mi spiace per te,ma sono problemi tuoi ed io non posso farci nulla con i tuoi pungoli.
Roberto70
#161 Roberto70 2019-05-16 16:58
Piuttosto hai speso un altro paio di post a sparare a casaccio e non hai minimamente risposto alla domanda che ti è stata posta.

La domanda era questa:
Quando tu ed il tuo compare fraterno,tale Biglino,ed i tuoi compagni di avventura(i tuoi fratelli increduli),riuscirete a rispondere,(sul significato di questo versetto biblico),potremo proseguire a parlare.

La mia risposta:
Parli di levitico, ok, mi dici il versetto?

O stavi parlando di
Dio è spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo in spirito e verità”. — Giovanni 4:23, 24.

Cosa non capisci della mia contro-domanda?

Dall'elevato numero di :hammer: deduco che non hai solo 7 anni in meno (lo spero per te) , anzi penso proprio che a 77 manca un + per fare 14 anni
tommy77
#162 tommy77 2019-05-17 15:10
#161 Roberto70

Citazione:
Cosa non capisci della mia contro-domanda?
Ti reputavo + intelligente Roberto.
Premesso che ad una domanda non si risponde come rispondi tu,facendo finta di non capire.
Evidentemente se il passo,che ti ho citato,non è LEVITICO,altrettanto,evidentemente,è GIOVANNI 4 : 23,24.

Non c'era bisogno che te lo specificassi io,l'hai trovato e l'hai citato anche tu.
Se non si sa come rispondere,come nel tuo caso,sicuramente non si fa una bella figura a fare lo gnorri,come nel tuo caso.

Per quanto riguarda :

Citazione:
Dall'elevato numero di :hammer: deduco che non hai solo 7 anni in meno (lo spero per te) , anzi penso proprio che a 77 manca un + per fare 14 anni
Quand'anche avessi 14 anni,non vedo dove sia la battuta o il tuo goffo tentativo di buttarla in caciara.
Io non giudico le persone dall'età che hanno o che dimostrano,bensi dai discorsi e dalle azioni che esprimono...................►

Citazione:
Voi li riconoscerete dai LORO FRUTTI!!!!
Ma,evidentemente,I FATTI,almeno per te,DICONO cose diverse :pint:
Roberto70
#163 Roberto70 2019-05-27 16:46
Cioe' prima mi dici che ho citato un versetto del levitico
#156
Ti faccio solo una piccola osservazione,siccome tu hai citato un versetto dal libro del Levitico......:
Citazione:
Dio è Spirito ed in Spirito e Verità deve essere adorato.

mentre io ho scritto: (#155 Roberto70)
"Non si metteranno a morte i padri per una colpa dei figli, né si metteranno a morte i figli per una colpa dei padri; ognuno sarà messo a morte per il proprio peccato." (Deuteronomio 24:16)

E TU NELLA TUA TESTA DA 7+7 ti sei immaginato "Dio è Spirito ed in Spirito e Verità deve essere adorato"
#155 Roberto70 - 2019-05-15 17:36 (non ho modificato il testo)
#156 tommy77 - 2019-05-16 10:55

Allora ti ho chiesto: mi dici dove posso trovarlo, mi rispondi:

Ti reputavo + intelligente Roberto.
Premesso che ad una domanda non si risponde come rispondi tu,facendo finta di non capire.

Cosa dovrei capire VISTO che io ti ho parlato di PERE e tu mi rispondi con le MELE??
Roberto70
#164 Roberto70 2019-05-30 15:00
Della serie: le cazzate stanno a zero!




Gesù non è mai esistito storicamente

Invece di un Gesù storico, vediamo documenti storici privi di conferme dei vangeli, un ambiente teologico darwiniano brulicante di Gesù rivali, Cristi, vangeli e sette concorrenti lungo la frangia religiosa dell'Impero; indizi che il cristianesimo nasce come versione ebraica dei culti misterici, e che tutte le confuse, contraddittorie informazioni “biografiche” di Gesù derivano da una deliberata allegoria. Un'unica figura fondativa non è solo inutile per spiegare tutto questo, è ingiustificata.


mitodicristo.blogspot.com/.../...
tommy77
#165 tommy77 2019-06-03 09:34
#164 Roberto70

Citazione:
Della serie: le cazzate stanno a zero!
Della serie e te l'ho scritto un 15 giorni fa,non è cercando di fare lo gnorri che risolvi il problema dei tuoi ''pungoli.
Non è nemmeno,cercando di avere ''l'ultima parola'',scrivendo dopo 15 gg. dal mio ultimo post.
Siccome hai scritto le solite ''quisquilie'' basate sul nulla di un blogspot qualunque,magari di un qualche tuo fratello ''incredulo''.
Le cose che hai scritto tu e che hanno dette i vari : biglino,fezia,de angelis ecc.ecc. sono solo ''spazzatura'' basata sulla loro insipida,tiepida e miserabile vita spirituale.
Gesù Cristo è venuto ''corporalmente'' sulla faccia della terra.Ha vissuto circa 30 e poco + anni.Ha iniziato il ministerio all'età di circa 30 anni ed ha predicato 3 anni e mezzo.Si è fatto crocifiggere,è morto per portare via i peccati di tutti coloro che lo amavano e lo avrebbero amato,fino alla fine di quest'ordine mondiale chiamato kosmos.Ed è risuscitato,per dimostrare a tutti che si può passare dalla morte alla vita ed alla vita eterna con la fede,l'amore e l'ubbidienza nella sua parola.Tutto il resto sono solo favole e ciance di molti ignorantoni a caccia di proseliti.Gesù Cristo ha promesso di ritornare e portare via con sè tutti coloro che avrebbero amato la ''sua'' apparizione.Tutti coloro che lo avrebbero disprezzato non hanno parte alcuna in questo.
Gesù Cristo vive anche oggi,nel 2019,lo vedo nella mia vita tutti i giorni.Ha promesso che non mi avrebbe mai lasciato solo e fino ad oggi,2019 e 42 anni di vita,egli è sempre vicino a me ed alla mia famiglia.Ed io lo amo,lo ringrazio,cerco di vivere il meglio che posso per lui e lo difendo dalle critiche altrui.Non che lui abbia bisogno della mia misera difesa,però sai com'è,quando ami qualcuno lo difendi e dai tutto per lui.
Nel corso degli anni ho zittito tutti gli ignorantoni ed increduli che si scagliavano contro di lui.Grazie a LUI.
Satirus
#166 Satirus 2019-06-03 10:28
Satirus
#167 Satirus 2019-06-03 10:29
Satirus
#168 Satirus 2019-06-03 10:32
Roberto70
#169 Roberto70 2019-06-03 10:34
le cose che hai scritto tu e che hanno dette i vari : biglino,fezia,de angelis ecc.ecc. sono solo ''spazzatura'' basata sulla loro insipida,tiepida e miserabile vita spirituale.

Certo, peccato che quello che dicono è facilmente DIMOSTRABILE quello che dici tu NO.
Ti ripeto per l'ennesima volta che io non SONO incredulo perche' CREDO che DIO esista (anzi sarebbe meglio dire che non mi pongo il problema ma non nego la possibilita' che possa esistere) ma non è certamente quello che racconta la bibbia (dove non ESISTE) o quello che raccontano i vangeli canonici perche' poi bisognerebbe leggere anche quelli di tommaso, di pietro, di filippo e di chissa' quanti altri che RACCONTANO storie completamente diverse, tipo quello di pietro (si si proprio san pietro che apre le porte del paradiso :-D) dove il presunto gesu' non è morto, è stato tirato giu' dalla croce, messo nel sepolcro, poi 2 luci dal cielo sono "atterrate" , hanno aperto il sepolcro e hanno portato via un uomo zoppicante.

questo è come lo racconta famiglia cristiana

Questo antico apocrifo (risalente alla prima metà del II sec.), riporta il fatto stesso del risorgere di Gesù, contrariamente ai Vangeli canonici e ad altri scritti neotestamentari che invece non lo descrivono (parlano solo dell’incontro con lui già risorto). Ecco la sua versione: «I soldati... videro aprirsi i cieli e due uomini scenderne vestiti di grande splendore e avvicinarsi al sepolcro. La pietra che era stata addossata alla porta, rotolando via da sé, si scostò da una parte e il sepolcro si aprì ed entrambi i giovani vi entrarono. Come videro ciò, i soldati destarono il centurione e gli anziani, poiché anche questi stavano là di guardia. E mentre spiegavano loro quanto avevano visto, di nuovo vedono tre uomini uscire dal sepolcro, e i due sorreggevano l’altro e una croce li seguiva; e la testa dei primi due si spingeva fin al cielo, mentre quella di colui che conducevano per mano sorpassava i cieli» (VgPt 35-40).

famigliacristiana.it/.../...




questo come lo racconta Moraldi (piu' o meno uguale)

Nel Vangelo di Pietro, uno scritto non posteriore alla metà del II secolo, è condensata la scena della resurrezione e dell’assunzione.
Qui è riportata l’edizione curata dal prof. Luigi Moraldi dell’edizione UTET degli Apocrifi del Nuovo Testamento. Il testo sarà da leggere
consci delle evidenti pennellate interpretative di varie scuole cristiane del tempo (dai doceti ad uno gnosticismo più sviluppato),
ma individuando allo stesso tempo tratti narrativi fortemente concreti e di estremo interesse:
Ma durante la notte nella quale spuntava il giorno del Signore, mentre i soldati montavano la guardia a turno, due a due,
risuonò in cielo una gran voce, videro aprirsi i cieli e scendere di lassù uomini, in un grande splendore, e avvicinarsi alla tomba.
La pietra che era stata appoggiata alla porta rotolò via da sé e si pose a lato, si aprì il sepolcro e vi entrarono i due giovani.
A questa vista quei soldati svegliarono il centurione e gli anziani, anch’essi, infatti, stavano di guardia; e mentre spiegavano loro quanto
avevano visto, scorgono ancora tre uomini uscire dal sepolcro: i due reggevano l’altro (Vangelo di Pietro 9-10, 34-38).

unoeditori.com/.../

Quindi se gesu' non è morto e non è risorto di cosa stiamo parlando?

Ti faccio presente che tu CONTINUI a nasconderti dietro a biglino ed altri ma il tuo problema è che il professor Luigi Moraldi queste cose le
scriveva 20 anni fa (e io le ho lette poco dopo)
tommy77
#170 tommy77 2019-06-03 17:13
ROBERTO70

Citazione:
Ti faccio presente che tu CONTINUI a nasconderti dietro a biglino ed altri ma il tuo problema è che il professor Luigi Moraldi queste cose le scriveva 20 anni fa (e io le ho lette poco dopo)
Premesso che conosco già le tue ''freccette'' da tiro al bersaglio.Scusa ma hai sbagliato persona,non mi nascondo dietro a nessuno.

Conto di risponderti stasera,ora sto lavorando.

;-)
tommy77
#171 tommy77 2019-06-04 09:39
Ieri sera volevo risponderti ma ero troppo stanco.Comunque o che si parli di biglino o della fezia o di moraldi,beh quelle che menzioni tu sempre opinioni inutili e vane sono.Potrei dirti tante cose ma sinceramente non ne vale la pena.Ti zittisco solo con questo link:

toscanaoggi.it/.../...

Vedi cosa significa parlare a sproposito come un mulo ignorante e seguire altri muli ignoranti che disquisiscono in merito alla loro personale ''follia''? Non rammenti cosa disse Ns. Signore Gesù Cristo :

Citazione:
Lasciateli perdere,sono ciechi e guide di ciechi:se un cieco guida un altro cieco non cadranno ambedue nella ''fossa''?
Stai attento prima di parlare a vanvera sia tu che i tuoi compari e fratelli increduli.

Alla vostra :pint: :pint: :pint: :pint:


P.S. Salutami con viva e vibrante allegria il professor moraldi nel ''suo'' luogo di destinazione eterna e salutami anche la fezia e biglino.Di loro che se proseguono cosi,li attende la 5a dimensione,cosi possono andare a far visita al professor moraldi.


Incredulo zittito N. 777 :hammer: :hammer:


Della serie : LE CAZZATE STANNO A ZERO :

citazione :

Citazione:
GESU' NON E' MAI ESISTITO!!!
MUHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAH

E' vero le STRONZATE stanno a zero come i post degli increduli stanno a 100 elevato N. :hammer: :pint: :hammer: :pint: :hammer: :pint: :hammer: :pint: :hammer:
Satirus
#172 Satirus 2019-06-04 09:56
Da agnostico, obtorto collo, devo manifestare un profondo sconforto. Vedere le "ragioni" dell'ateismo/agnosticismo difese da un gruppo di ultrà della sud, che sbandierano a caso "prove scientifiche" quando è palese che di questa materia la stragrande maggioranza di essi non ha: delle sue basi, dei suoi metodi, delle sue conquiste, la benchè minima conoscenza. Questo strano fenomeno mi fa simpatizzare profondamente per i credenti.
Bisognerebbe che si prendesse finalmente atto del fatto che scienza e religione non sono contrapposte, il mondo è strapieno di grandi scienziati e grandi intelligenze profondamente credenti. Chi pensa di denigrare la fede con gli esempi degli errori della Chiesa di 4-10-15 secoli fa dovrebbe andare a dare un'occhiata agli errori della scienza di quello stesso periodo, avrebbe una rivelazione!
La religione si occupa di una materia non esplorabile, al momento, dal metodo scientifico. E non è quella disciplina così ingenua come la maggioranza degli atei scientoidi crede (spesso regolarmente cresimati, sposati in chiesa, che si sentono più buoni a Natale). Semplicemente un credente sa che questo ordine meraviglioso che permette la vita, l'autoconsapevolezza degli uomini (alcuni), la bontà, l'Amore non possono essere apparsi per lo scontro caotico di biglie colorate. Scientificamente si può negare che esista un aldilà, un mondo parallelo, un universo compenetrato con diverse dimensioni ? No! anzi, molti modelli teorici vedono come ipotesi altamente probabile l'esistenza di dimensioni "avvolte" e di universi compenetrati. I credenti pensano che alcuni uomini, particolarmente sensibili, dei mistici, abbiano posseduto in passato la capacità di avvertire segnali di questo universo vicino, la scienza può negarlo? No!
E' sempre comodo utilizzare, a sproposito, il principio del rasoio di Occam (gli atei lo citano di continuo dimenticando che William of Ockham era un frate) ma tale principio, molto utile, non è un assoluto, Ockham era un empirista e il suo rasoio si applicava limitatamente ai dati dell'esperimento, l'aldilà non è oggetto di sperimentazione. Una carta vincente dei fedeli, limitandomi al Cristianesimo (ma sono possibili analoghe considerazioni in tutte le grandi religioni), è la bellezza veramente Divina del messaggio cristiano, Gesù ha detto: Ama il prossimo tuo, porgi l'altra guancia, perdona fino a 70 volte 7 (che è un modo di dire aramaico per dire infinite volte), abbi il cuore puro, questa è stata per quei tempi e quei luoghi un'autentica rivoluzione copernicana, portare questi insegnamenti agli ebrei e ai romani ... avvertite la Bellezza, la Potenza, la Divinità, della Bontà Incondizionata, della Mitezza, dell'Amore realmente Universale dell'Agapè ... e osservatela contrapposta alle miserie, agli orrori, dell'uomo egoista e partigiano. Si, lo so, fioccheranno gli aneddoti sugli orrori commessi dai "cristiani" (uomini che millantavano) dalla Chiesa (uomini come gli altri) sulla non bontà divina ... che il mondo è pieno di male. Un credente sa che Dio ha creato l'uomo spiritualmente libero, il mondo materiale è forse il suo decadimento, è l'inferno. Dio manda i suoi illuminati affinchè gli uomini si ricordino la loro vera natura, attraverso il rifiuto dell'animalesco egocentrismo, della legge della Giungla. Ama il tuo prossimo, porgi l'altra guancia, sono l'opposto del: pesce grande mangia pesce piccolo, del homo homini lupus, sono la catarsi, la liberazione. Il mondo poteva essere creato solo libero, sarebbe stato un ben triste gioco, un film spoilerato, tutto il male che vi è dentro è generato dagli uomini che dimenticano di Amare tutto e tutti ... a oltranza.
Amatevi l'un l'altro col cuore puro e tornerà il Paradiso sulla terra.

Roberto70
#173 Roberto70 2019-06-16 09:02
Questo personaggio, REALMENTE esistito ( 2 d.c - 98 d.c) e' stato "rivale" del gesu NON STORICO
Se avesse vinto lui invece di giosue' (nicea) adesso al posto del cristianesimo ci sarebbe stato l'apollonianesimo

- nasce da una vergine in cappadocia
- ha fatto miracoli ( nel senso che guariva gli ammalati e conosceva tecniche per "resuscitare" i morti)
- aveva discepoli
- e' stato a tarso citta' natale di "san" paolo
- ha viaggiato dall' india alla spagna (quindi e' passato per la francia)



in pratica un collegamento REALE e STORICO con gran parte dei "fatti" attribuiti a giosue'
tommy77
#174 tommy77 2019-06-18 11:18
Roberto70 alias Snoopy con gli occhiali da sole

  • Questo personaggio, REALMENTE esistito ( 2 d.c - 98 d.c) e' stato "rivale" del gesu NON STORICO


Quindi,fammi capire :
1)A Gesù non credi che sia mai esistito o se mai fosse esistito siccome la fezia,biglino e moraldi (bonanima/malanima) ti hanno fatto il lavaggio del cervello sui ''cloni'',non arriverai a credere ''MAI''.
2)Ti ho pubblicato una tra le tante prove ''ECLATANTI'' che attesta l'esistenza del Gesù storico e,dopo che l'hai letta,il tuo ''altarino'' di prove false e bombe atomiche dei tuoi fratelli increduli è saltato in aria.
Come se ciò non bastasse, con fare molto ma molto arrogante,presuntuoso,disonesto e scorretto,hai preferito non rispondermi,ma te la sei fatta addosso.
3)Un tizio qualunque dice che tale Apollonio di Tiana (Chi sia costui ????? boh) sia esistito,senza prove,senza opere,senza senso e senza costrutto(uscito dal nulla come il trucco del coniglio dal cilindro) ma solo sul sentito dire altrui e che,in realtà,tale apollo è l'originale da cui hanno copiato il Cristianesimo,tu,come un gonzo o un pollo,ci credi in un AMEN.

Non hai riflettuto,però,che credendo all'APOLLIANESIMO come ''padre'' del Cristianesimo,in realtà tu stai credendo,facendo un clamoroso AUTOGOL/HARAKIRI,all'opera messianica di un DIO per te.

In definitiva se io arrivassi alla soglia dei 50 anni,come te,e ragionassi,come te,arrivando ad incartarmi,legarmi e consegnarmi da ''SOLO'' e volontariamente ai miei aguzzini,qualche domanda onestamente me la farei.
Roberto70
#175 Roberto70 2019-06-18 12:32
In definitiva se io arrivassi alla soglia dei 50 anni,come te,e ragionassi,come te,arrivando ad incartarmi,legarmi e consegnarmi da ''SOLO'' e volontariamente ai miei aguzzini,qualche domanda onestamente me la farei.

Il tuo problema è che rifiuti a priori qualsiasi cosa contro il tuo credo.
Le persone intelligenti verificano e poi eventualmente contestano (in effetti a 14 anni è difficile)
La storia di Apollonio è pubblica, se non ti fidi dei bigliniani, dei feziani o di qualsiasi altro basta semplicente leggere qui:

APOLLONIO - GESU'
La Vita di Apollonio di Tiana, in 8 libri, è una biograf‌ia piuttosto romanzata in cui sono narrati soprattutto i
viaggi di Apollonio nel mondo greco-romano f‌ino in India. L'opera non voleva essere una specie di vangelo
perle società pagane, né contrapporre Apollonio a Gesù. Il neopitagorìsmo mistico, ascetico e
taumaturgico era un ideale realizabile e realizato, nel quadro di una biograf‌ia miracolosa che pretendeva
di essere storica e veniva considerata tale, come d'altronde lo pretesero i Vangeli di Gesù.

www.romanoimpero.com/.../apollonio-da-tiana.html
tommy77
#176 tommy77 2019-06-18 18:13
Snoopy con gli occhiali da sole #175

Citazione:
Il tuo problema è che rifiuti a priori qualsiasi cosa contro il tuo credo.
Assolutamente no!
Lo so che per te è ''difficile'' concepirlo,ma potrebbe anche essere che io abbia studiato,negli anni,le varie religioni e le innumerevoli rimostranze addotte dagli increduli e che sia giunto alla mia posizione attuale,pienamente e consapevolmente ''convinto''. :-) :pint:

Ma per te,evidentemente,questo è un concetto troppo ''alto'' per essere considerato.
Magari pensi che hai a che fare con uno stupidotto,bigotto e ignorante,indottrinato fin da piccolo a messa o nella setta a cui appartenevano i genitori.
Non consideri minimamente cose come :

1)Esperienze soprannaturali
2)Rivelazioni soprannaturali
3)Vite fuori dall'ordinario

ecc.ecc.

Per te cose come queste sono al di là delle possibilità del tuo ''comprendonio'' e allora cosa fai? Cerchi con la scusa delle battutine che rinfacci a me,di buttare discredito e fango,additandomi come 14enne.
Evidentemente,però,non conosci le Scritture dove dicono :

Citazione:
Se non diventate come piccoli fanciulli,non entrerete nel Regno dei Cieli.
Ragion per cui,a te che 6 ''grande'' (50 anni),additandomi come fanciullo/adolescente,non hai fatto altro che onorarmi del + grande complimento che potevi farmi :hammer:
Grazie che anche la ''TUA'' mente e la ''TUA'' mano hanno testimoniato di me,che sono tornato ad essere un ''piccolo fanciiullo/adolescente'' in Cristo.
Tu non riesci,minimamente,a comprendere la gioia che mi hai donato,testimoniando che sono un ''bambino''.
Mi hai fatto un regalo ''ETERNO''.
Lode al Signore. :hammer:

E' vera quindi la Scrittura quando dice che :

Citazione:
Ogni bocca testimonierà che la Parola di Dio è l'unica VERA!!!!
Per ogni bocca,intende,evidentemente,anche quella dei P.F.I. (Pompieri e Fratelli Increduli). :hammer: :-D :hammer: :-D :pint: :pint:
Roberto70
#177 Roberto70 2019-06-18 19:55
Dopo la brutta figura di questa mattina pensavo di non rivederti piu'

Ti ricordo il tuo post:

Come,come,come?????????:laugh: :laugh: :laugh: :laugh:
Però devi essere simpatico,non sei attento e nemmeno tanto sveglio,ma sei simpatico.
Ahahahaahahah,guarda caso una vocina ''interiore'',qualche minuto or sono,mi ha detto : rispondi a Snoopy con gli occhiali (quello che gioca a nascondino e che risponde ogni 15 gg. nel forum : IL CRISTO STORICO).Ed io che cerco di seguire,pedissequamente,quella ''vocina'' interiore,guarda caso,l'ho fatto!!!:laugh: :laugh: :laugh: :laugh:
Vedi cosa succede con l'essere ''PRESUNTUOSO'',vedi cosa succede con il modo di fare che hai tu :
Si prendono sonore scoppole.C.V.D. Come Volevasi Dimostrare. :laugh: :laugh: :laugh: :laugh:
Tommy77 non risponde nel forum dedicato al cristo storico, allora ri-posto qui
Muahahahahahahahaahahahahahahahaahahahahahahahahaahahahahahahaahahahahahahah :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh: :laugh:
quello che conta è solo LA PAROLA (dalla Lettera di San Pietro)

e la mia risoposta (ovviamente senza replica per non fare ULTERIORI figure di ....)

Charlie,
Tommy77 non puo' essere un adulto (ecco perche' dico 7+7 = 14 anni)
Un adulto non fa continue figure di ....
Il post che invitava tommy7+7 a leggere il forum "cristo storico" l'ho inviato oggi alle 11:08
Lui mi risponde alle 2019-06-18 11:18 poi viene qui alle 18/06/2019 11:26 a postare faccine e a ridere .. di se stesso
A quasi 50anni non posso perdere tempo con gli adolescenti

Sei talmente scaltro da non sapere che i post hanno data + ore,minuti e secondi proprio per evitare che bambini come te rispondano dopo dicendo di aver risposto prima


Vabbe' mi tocca perdere ancora tempo con un seminatore seriale di faccine, risatine, risatone etc etc

Bene, hai studiato talmente tanto da non sapere chi è Apollonio, annamo bene.

Sai almeno chi è Eusebio di Cesarea?
Dai ti aiuto:

Pure questo è realmente esistito:

Nato a Cesarea di Palestina all’incirca nel 265 d.C., Eusebio fu allievo di Panfilo (a sua volta allievo di Origene), del quale amava chiamarsi "figlio": a lui spetta il titolo di storico ufficiale della Chiesa. Divenuto vescovo a Cesarea di Cappadocia nel 315 circa, Eusebio non rimase immune da tendenze ariane, e in veste di seguace di tale eresia fu ricordato da altri storici della Chiesa, quali Socrate, Gerolamo e Teodoreto.



Contro la difesa di Ierocle a favore di Apollonio di Tiana: Eusebio confuta l’esaltazione fatta dal neoplatonico Ierocle del santone pagano Apollonio, che i pagani ritenevano superiore al Cristo;
www.filosofico.net/eusebiocesarea.htm


Vuoi continuare a fare figure di .... o la chiudiamo qui?
Nomit
#178 Nomit 2019-06-18 21:45
Citazione:
perdona fino a 70 volte 7 (che è un modo di dire aramaico per dire infinite volte)
non ci credo, secondo me intendeva dire proprio fino a 490, poi sbrocchi
Nomit
#179 Nomit 2019-06-18 21:48
Se Appollonio di Tiana è storicamente documentato e Gesù è Appollonio di Tiana, significa che l'esistenza di Gesù è storicamente documentata.
Roberto70
#180 Roberto70 2019-06-18 22:34
Se Appollonio di Tiana è storicamente documentato e Gesù è Appollonio di Tiana, significa che l'esistenza di Gesù è storicamente documentata.

No no, san paolo ha preso fatti documentati (che poi siano realmente accaduti è un altro discorso) di apollonio per inventarsi la storia del gesu cristiano perche' il giosue' antiromano puo' essere tranquillamente esistito.
Apollonio non resuscitava i morti e non guariva gli storpi ma conosceva tecniche mediche che per quel tempo potevano sembrare miracoli.
Nel video che ho postato sopra vengono dettagliati i "miracoli" di Apollonio
tommy77
#181 tommy77 2019-06-19 09:29
#179 NOMIT

Citazione:
Se Appollonio di Tiana è storicamente documentato e Gesù è Appollonio di Tiana, significa che l'esistenza di Gesù è storicamente documentata.
NOMIT,gentilmente,non mi ''copiare'' il post n. 174 :

Citazione:
Non hai riflettuto,però,che credendo all'APOLLIANESIMO come ''padre'' del Cristianesimo,in realtà tu stai credendo,facendo un clamoroso AUTOGOL/HARAKIRI,all'opera messianica di un DIO per te.
Ahahaahahahahahaahahahahahahaahah,scherzo NOMIT.

Tanto sai,Snoopy determinate cose non riesce proprio a ''digerirle'',avrà lo stomaco reso secco dall'ameba dell'incredulità! Poverino! :hammer: :hammer: :hammer:

Snoopy deve ''cuocere'' da solo nel suo ''brodino''.

Come diceva un vecchio detto : Lascia alla MUCCA molta corda poichè arriverà a ''strangolarsi'' da SOLA!

:hammer: :hammer: :hammer:
tommy77
#182 tommy77 2019-06-19 10:05
E l'amico con gli occhialini da sole non si ferma qui :

Citazione:
No no, san paolo ha preso fatti documentati (che poi siano realmente accaduti è un altro discorso)
Come,COme,COMe,COME ???? :-D

E ma scusa,COME MAI,nel ''TUO'' post n. 173 hai scritto :

Citazione:
Questo personaggio, REALMENTE esistito ( 2 d.c - 98 d.c) e' stato "rivale" del gesu NON STORICO
Addirittura la tua ''acrobatica'' incredulità ti ha fatto arrivare a ''cotal'' PUNTO (.)??????? :hammer: :hammer:

Questo tuo ''psichedelico'' dietrofront è pienamente degno di essere chiamato : IL TRIPLO SALTO MORTALE ALL' INDIETRO DELL'INCREDULO!!!!!

Muhaahahahahahahahaahah.Prima dici che ''questo'' personaggio -----REALMENTE ESISTITO!!!!-------- celeberrimo atto di fede il tuo,subito dopo che ti sei accorto che il naso ti cresceva a dismisura (edit. PINOKKIO :hammer: :-D ) hai fatto un AUTOGOL CLAMOROSO!!! Negando il tutto!!!!

E' proprio vero il detto :

La volpe quando non può arrivare all'uva dice che è ''acerba''!!! :hammer: :hammer: :hammer: :hammer: :hammer:
Roberto70
#183 Roberto70 2019-06-19 11:27
Quando avrai finito di renderti ridicolo (ma credo che per te sia impossibile visto che continui a usare faccine come un bimbominkia)

Apollonio di Tiana, filosofo e taumaturgo del I secolo d.C., è stato un personaggio controverso:
Luciano lo considera un ciarlatano qualsiasi;
l'imperatore Alessandro Severo un dio.
Per i pagani è superiore a Gesù,

per i cristiani un Anticristo (anche se diventa protettore di Costantinopoli e c'è chi lo venera come santo).
Flaubert ne fa un protagonista della Tentazione di Sant'Antonio,
Kavafis gli dedica varie poesie, Pound lo celebra nei Cantos.
Ma alcuni studiosi ne mettono in dubbio persino l'esistenza. (non avranno dubbi su quella di gesu, figuriamoci)
E qualche occultista arriva a considerarlo un extraterrestre.
Difficile delineare un ritratto di Apollonio al di là dei pregiudizi e delle leggende generatesi nei secoli sul suo conto.
Attraverso la biografia scritta da Filostrato e scandagliando il lato oscuro e irrazionale del mondo antico,
questo libro tenta di inquadrare il personaggio nella sua era, quanto mai propizia alla fioritura di maghi e profeti, e all'interno del movimento neopitagorico, prima di passare in rassegna la sua immagine presso i posteri, ammiratori e detrattori. Ne emerge un personaggio certo complesso e sfaccettato, ma anche un sapiente che ha ancora molto da dire. Persino a noi uomini del Terzo Millennio.

Toh comprati sto libro e impara qualcosa, somaro
www.sanpaolostore.it/.../
tommy77
#184 tommy77 2019-06-19 12:31
Ascolta.....puoi leggere tutti i libri che vuoi,ma in quei libri non hai trovato il ''significato'' di COERENZA e DIGNITA'.Questi 2 concetti,vanno di pari passo con uno dei 5 canali dell'anima umana : la MEMORIA.
Bene o male avete,voi Pompieri e Fratelli Increduli,tutti lo stesso problema : la MEMORIA a corto raggio d'azione.
Tecnicamente si dice : Mangi e quando ti chiedono rispondi prima in un modo e poi in un altro!!

Ora siccome tu hai risposto una volta pesche,un'altra volta albicocche,un'altra ciliegie,mi sono reso conto che la macedonia di frutta,come la prepari tu non la prepara nessun'altro.
Quindi fammi un favore : vai tu al mercato con il cestino di vimini e,siccome siamo in estate,comprami tutta la ''bella'' frutta che si vende in questa stagione.Almeno cosi posso deliziarmi con tanta bella ''frutta''.

Toh vai su sto sito e ''perfeziona'' le tue ''mansioni'' :

www.ricettedellanonna.net/macedonia-di-frutta/.
redazione
#185 redazione 2019-06-19 12:42
TOMMY77: sei stato sospeso dal sito. Il tuo atteggiamento è intollerabile.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO