Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Tre notizie di oggi mi hanno molto colpito. La prima è che hanno ritrovato vivi i ragazzini dispersi nelle grotte thailandesi, ma che "ci vorranno diversi mesi per tirarli fuori". Inizialmente ho creduto ad un errore di battitura, forse volevano dire "giorni" - ho pensato - invece di "mesi". Invece sono proprio mesi di cui si parla, almeno quattro a quanto pare. Il motivo sarebbe che la grotta in cui si trovano è isolata da un tunnel pieno d'acqua, per attraversare il quale un sub esperto dei Navy Seals ci avrebbe messo circa sei ore. E siccome i ragazzini non sanno nuotare, non si può semplicemente mettergli adosso una bombola con una maschera per farli uscire. Bisogna prima insegnargli a nuotare. Dentro le grotte, senza luce e senza comfort di alcun tipo, dovranno insegnargli a nuotare.

Trovo stupefacente che non esista al mondo una specie di "bara" da palombaro - una specie di mini-sottomartino a misura d'uomo - che permetta di introdurvi i ragazzini uno alla volta, e portarli in salvo anche se non sanno nuotare.

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

Segnalazioni e commenti degli utenti sulle notizie più recenti.

 

Di solito per i commenti liberi lascio lo spazio vuoto. Ma in questo caso il video che segue meritava la homepage.

Gli utenti possono commentare questa ed altre notizie recenti.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO