Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

Ieri ho visto "Il Decreto", la piece teatrale di David Gramiccioli sulla questione dei vaccini.

Nonostante io non ami il teatro, lo spettacolo mi è piaciuto molto. Si tratta infatti di una struttura narrativa semplicissima, che ricostruisce in senso lineare - episodio dopo episodio - tutto quello che è avvenuto in Italia attorno ai vaccini negli ultimi anni.

E quello che è avvenuto è allucinante. Man mano che i vari segmenti del racconto vanno ad incastrarsi l'uno con l'altro, ti rendi conto di come l'Italia sia stata scelta consapevolmente per diventare il primo laboratorio a cielo aperto dove sperimentare una vaccinazione di massa a livello nazionale.

E' un disegno che parte da lontano, ed è stato concepito proprio per portare una intera nazione ad accettare supinamente una legge palesemente inconstituzionale. Lo stesso nostro primo ministro dichiarò infatti che in Italia non esistesse "nessuna emergenza sanitaria", per cui venivano a cadere automaticamente i presupposti legali per imporre le vaccinazioni obbligatorie alla popolazione. Nonostante questo, l'ex giurista - e oggi presidente della repubblica - Mattarella, firmò senza fiatare questa palese violazione della nostra costituzione.

In realtà, la catena di personaggi squallidi che si sono prestati a questo gioco è impressionante. Ed è altrettanto impressionante come tutti questi personaggi, dopo aver partecipato alla sceneggiata collettiva, siano stati premiati con posizioni di assoluto prestigio nell'ambito dell'industria farmaceutica internazionale.

Salvo poi affannarsi per andare a dire in televisione che "quella dei vaccini non è una operazione mossa da interessi economici, ma è fatta per il bene della popolazione".

Lo schifo monta, episodio dopo episodio, e alla fine il sapore che ti lascia in bocca lo spettacolo è amaro e rivoltante insieme. Rivoltante, per aver visto quanto in basso possa scendere l'essere umano pur di ingannare i propri simili per un guadagno personale. Amaro, per aver visto quanto sia facile ingannare i propri simili, da parte di chi dispone dei finanziamenti praticamente illimitati delle farmaceutiche, e di un potere di opinione altrettanto illimitato, sapientemente gestito dai media di regime.

Ma è anche uno spettacolo che ti lascia con il sapore della speranza, perchè vedi le decine di migliaia di persone in tutta Italia che invece protestano, che si riuniscono, che discutono, che non si arrendono, e che si organizzano per combattere in ogni modo possibile questo decreto infamante.

Gramiccioli combatte questa battaglia ormai da 20 anni. Questo spettacolo asciutto, preciso e senza fronzoli arriva dritto al cuore, e rappresenta a mio parere la sintesi migliore che una persona come lui potesse fare della sua lunga e onorevole battaglia.

Perdere o vincere non è importante. L'importante è combattere per quello in cui si crede.

Massimo Mazzucco

Aggiungi Commento   

clausneghe
#1 clausneghe 2018-02-18 10:26
Mattarella, un insignificante democristiano sudista pronto da sempre ad ogni collusione con i poteri mortiferi che lo tengono in pugno.
Firma tutto quello che gli dicono di firmare, ha un mucchio di precedenti, uno per tutti quando membro della commissione sull'uranio impoverito che ha falcidiato i militari, scrisse che era tutto a posto... :roll:
Questa gentaglia ha usurpato il potere, agiscono per gli interessi criminali mafiosi e guerrafondai, non certo per il bene del popolo, che farebbe volentieri a meno di questi squallidi personaggi, se solo non ce li imponessero.. :-(
fabiomln
#2 fabiomln 2018-02-18 10:47
Purtroppo perdere è importante.
qilicado
#3 qilicado 2018-02-18 11:42
Citazione:
E' un disegno che parte da lontano
Da quando - per chi non lo sapesse - l'Italia fu scelta come capofila per le strategie vaccinali a livello mondiale.
Accadde a Washington, il 29 settembre 2014, durante una riunione del Global Health Security Agenda, nella quale erano presenti il ministro per la salute italiano, Beatrice Lorenzin, e l'allora presidente dell'AIFA, Sergio Pecorelli. Si decise che per cinque anni l'Italia avrebbe dovuto portare avanti una campagna a favore delle vaccinazioni.
aifa.gov.it/.../...
Ma appena un anno dopo Sergio Pecorelli dovette abbandonare il suo incarico all'interno dell'AIFA a seguito delle accuse di conflitto di interessi che gli venivano rivolte.
corriere.it/.../...
fefochip
#4 fefochip 2018-02-18 11:50
ma lo spettacolo è itinerante o viene filmato?

perche uno spettacolo di questo tipo altamente politico in una sede fissa lo vedo un po inutile,

anzi direi che servirebbe un filmato su youtube
DanieleSpace
#5 DanieleSpace 2018-02-18 12:19
Qualcuno si ricorda Duilio Poggiolini ? :-x
Andoram
#6 Andoram 2018-02-18 13:47
Intervista a Gramiccioli:

www.youtube.com/watch?v=KJR4iSR5Bak
peonia
#7 peonia 2018-02-18 14:25
Scusa ma dove di può vedere?
maryam
#8 maryam 2018-02-18 16:16
Ma è anche uno spettacolo che ti lascia con il sapore della speranza, perchè vedi le decine di migliaia di persone in tutta Italia che invece protestano, che si riuniscono,

Purtroppo poi si sono divisi
Ora abbiamo praticamente in campo tre frazioni
ARULA
#9 ARULA 2018-02-18 16:48
@8 maryam
Non si mettono d'accordo neanche per fare una battaglia necessaria.
E allora bisogna cominciare a pensare male...
fefochip
#10 fefochip 2018-02-18 18:19
#9 ARULA
Citazione:
E allora bisogna cominciare a pensare male...
in che senso?
ARULA
#11 ARULA 2018-02-18 18:32
Nel senso che: questa battaglia si può vincere solo se siamo insieme e coesi. Questo le associazioni che guidano i No vax lo sanno benissimo, non ci vuole mica un genio militare per capirlo. Per il bene comune dovrebbero cercare di appianare le divergenze che pur non sono insormontabili e proseguire... ed invece non lo fanno.
Ed inoltre sprecano tempo ed energie in battaglie che non portano a grandi risultati e sempre ognuno per i fatti suoi.
Allora cosa devo pensare? se non che stanno facendo perdere tempo?
E' solo incompetenza?
O da che parte stanno?
fefochip
#12 fefochip 2018-02-18 18:43
#11 ARULA
ma magari, prima di avventurarci un un giudizio di malafede, dovremmo sapere e capire quali sono i motivi alla base di queste divisioni.

in ogni caso di solito è normale per chi usa il cervello avere opinioni differenti , solo chi non lo usa ha le stesse opinioni
di qualcun altro....
ARULA
#13 ARULA 2018-02-18 18:50
@12 fefochip
La sostanza non cambia.
I bambini muoiono e loro non trovano un accordo.

In ogni caso anche quando fanno le manifestazioni o le proteste le fanno ognuno per conto suo... ma almeno in "questo" cavolo potete mettervi d'accordo?

Probabilmente hai ragione tu, ma continuo a non vederla limpida la situazione.
mike57
#14 mike57 2018-02-18 18:55
Citazione:
Ma è anche uno spettacolo che ti lascia con il sapore della speranza, perchè vedi le decine di migliaia di persone in tutta Italia che invece protestano, che si riuniscono, che discutono, che non si arrendono, e che si organizzano per combattere in ogni modo possibile questo decreto infamante.
Sabato 24 febbraio manifestazione nazionale a Roma contro l'obbligo vaccinale.
www.gruppiuniti.it/roma2018/index.php
Esserci e un dovere.

p.s.Maryam, riguardo a SiAMO, mi sa che avevi ragione in quel tuo commento dubbioso di qualche settimana fa. Porgo le mie scuse.
OrtVonAllen
#15 OrtVonAllen 2018-02-18 18:56
#6 Andoram un grande merito veder qualcosa di visibile...Persona stupenda fine intelligente lungimirante, elegante e un po' bohemien, notare gli spigoli lisi della giacca, ma l'accortezza del fazzoletto!
Voce calda e visione nitida, non credo nel voto, ma Lui, lo voterei!

L'intelligenza è davvero una boccata di ossigeno.
Canguro
#16 Canguro 2018-02-18 19:06
Grande spettacolo con presenza del sindaco, di altri politici e medici.
Bravissimo David.
Grazie Massimo per averci onorato della tua presenza.

youtu.be/j0AAMRoYDHU


Mi scuso se il video e' breve e spezzato
NoPlace
#18 NoPlace 2018-02-18 19:41
@Arula
In ogni caso anche quando fanno le manifestazioni o le proteste le fanno ognuno per conto suo... ma almeno in "questo" cavolo potete mettervi d'accordo?

Probabilmente hai ragione tu, ma continuo a non vederla limpida la situazione.

Questo sabato saremo tutti a Roma, se ti vuoi aggiungere sei la benvenuta, io non sono parte di nessuna associazione, siamo solo genitori organizzati nel nostro territorio. il 24 a Roma ci saremo noi e il PD con anpi, in serata poi verremo qui a vedere chi ha avuto più risalto mediatico.
Ieri è uscita la notizia che qua nel riminese in 7'400 bambini mancano all'appello per le vaccinazioni, ma l'articolo sbrodola dati senza capo e coda, e si dichiarano comunque contenti perchè oltre il 90% di quelli che non vaccinavano si sono convinti grazie alla sana divulgazione delle ausl e hanno smesso di ascoltare le fake news dei no-vax....robe da travaso di bile....

Sabato saremo tanti qui da Rimini sono già organizzati 5 pullman, se tanto mi da tanto...

Questi i gruppi presenti
www.gruppiuniti.it/roma2018/

e qui le previsioni
www.youreporter.it/.../#1?refresh_ce-cp
NoPlace
#19 NoPlace 2018-02-18 19:53
@Canguro

i video non si vedono
Andoram
#20 Andoram 2018-02-18 19:55
#15 OrtoVonAllen

Interessante il passaggio dove Gramiccioli dice:

Uno Stato, un Governo, un Paese non obbliga la sanità ma garantisce la salute.

Ma viviamo in uno stato con la s minuscola molto minuscola...

La frase sopracitata si può ascoltare dal minuto 5.40.

www.youtube.com/watch?v=KJR4iSR5Bak
Canguro
#21 Canguro 2018-02-18 20:16
citazione
#19 NoPlace
"i video non si vedono"

Strano, qualcun altro ha problemi a visualizzare i video?
----------------------------------------------------------------
Dal profilo FB di Gramiccioli:

"Buonasera Gramiccioli, sono uno dei medici che ieri sera ha assistito al suo monologo e confesso che sono entrata al Comunale con estrema diffidenza, ma poi in quel crescendo di emozioni che lei ha saputo trasmetterci, mi sono sciolta come un ghiacciolo al sole.
Resto convinta del valore imprescindibile delle vaccinazioni, ma sono uscita dal teatro con una convinzione ancora più grande: che si possa aprire davvero una civile, responsabile e dovuta discussione riguardo la questione vaccini in questo paese. Personalmente mi sento di dirle grazie perché ho scelto di fare questa professione con estrema umiltà e dedizione solamente per il bene dei bambini".
-ZR-
#22 -ZR- 2018-02-18 20:17
Questo è quello che ho trovato in una farmacia...

Da notare il rettangolo in rosso dove vengono inserite le fake news, soprattutto come è posta la seconda domanda e che risposta non completa viene data.



Questo rettangolo in verde (ovviamente in verde perché sono le cose "" sicure "") spiega la verità che vogliono far sapere sui vaccini.




-ZR-
Canguro
#23 Canguro 2018-02-18 20:20
#19 NoPlace

Ho notato che a me personalmente non apre i video con firefox ma li apre con google crome
NoPlace
#24 NoPlace 2018-02-18 21:29
a me proprio con chrome non va, mi dice unaviable, su firefox forse perchè li hai ancora caricati in cache.
Ma cosa sono? dimmi i titoli li cerco
Al2012
#25 Al2012 2018-02-18 22:08
Cesena
Vaccini, polemiche sulla proiezione di "Vaxxed".
L'Eliseo: "Affittiamo solo la sala. Nessuna opinione"
cesenatoday.it/.../...

Modena
Censura Lorenzin: il sindaco blocchi la proiezione del film vaxxed
lapressa.it/.../...
Canguro
#26 Canguro 2018-02-18 22:21
#24 NoPlace

Sono degli spezzoni di video ripresi da smartphone alla fine dello spettacolo di Gramiccioli al teatro comunale di Catanzaro e che ho caricato su youtube.
Prova con questi url:

youtu.be/j0AAMRoYDHU
youtu.be/Pm6pj-wA1R4
youtu.be/deQB9qidhh4
SuperGulp
#27 SuperGulp 2018-02-18 22:56
Ma il dubbio siano stati censurati???
frostyboy
#28 frostyboy 2018-02-18 23:05
@#1 clausneghe
Sono d accordo con te. Mattarella sta dimostrando di essere uno dei peggiori PDR della storia della repubblica, anche peggio di Napolitano. Ma cosa c' entra il fatto che sia del Sud? In effetti tu dici sudista, ma che vuoi dire? Spero che sia stata una tua gaffe! Oppure non ho capito.
franat
#29 franat 2018-02-19 09:19
Canguro, i video non si vedono...
Lo spettacolo credo sia itinerante, mi piacerebbe molto vederlo.
ARULA
#30 ARULA 2018-02-19 09:31
Beatrice Lorenzin al forum Facebook-Ansa
Risponderà ai giornalisti e ai lettori di Ansa.it in diretta.
ansa.it/.../...
Intervenite se potete e se vi fanno parlare.
panagio
#31 panagio 2018-02-19 10:00
LA Taverna del M5S risponde sul tema

16 febbraio 2018... www.youtube.com/.../

tra le tante hanno proposto i singoli vaccini prodotti dai militari italiani..

"un bambino NON vaccinato, è un bambino SANO!"
Canguro
#32 Canguro 2018-02-19 11:11
Qualcuno può dirmi se i video adesso sono visualizzabili?

youtu.be/j0AAMRoYDHU
youtu.be/Pm6pj-wA1R4
youtu.be/deQB9qidhh4
Falchetto
#33 Falchetto 2018-02-19 11:22
Citazione:
Qualcuno può dirmi se i video adesso sono visualizzabili?
www.youtube.com/.../

www.youtube.com/.../

www.youtube.com/.../
Canguro
#34 Canguro 2018-02-19 11:36
Grazie Falchetto
redazione
#35 redazione 2018-02-19 12:24
Ora i video si vedono. (Li ho embeddati nel tuo post). Grazie Canguro!
Indigo
#36 Indigo 2018-02-19 15:05
Ma per quanto riguarda il tema decreto e vaccini e tutto quello che ne e' uscito,
ci sono stati risvolti o progressi riguardo ll "Simpsonwood Memo" ( youtu.be/HMADjE-dC1s) ?
Al2012
#37 Al2012 2018-02-19 15:06
Quelli che hanno imparato a “cercare” l’informazione tra le pieghe del web, che hanno imparato a non “subire” l’informazione, accettando passivamente quella mono direzionale dei mass-media, sanno benissimo che il problema della nostra società è l'impossibilità di ricevere una informazione libera.

Gli organi di informazione sono i primi a dover difendere questa libertà, che il “sale” della democrazia,
L’informazione è la cartina di trona sole della democrazia.
Senza libera informazione non può esistere la democrazia, se c’è una informazione “pilotata”, che si adegua alla volontà di pochi, non siamo democrazia, ma sia in oligarchia.

Il problema dei vaccini è un esempio, trai i tanti, in cui la faccia di questa oligarchia si manifesta a chi a occhi per vederla.

L’odioso “rituale” che impone a dei genitori di vaccinare i loro figli, che sanno che questo atto non è privo di rischio, oltre ad essere spropositato nel contesto in cui viviamo, è reso possibile mediante il totale controllo e censura della informazione, che avviene con la complicità degli editori dei mass-media, dei politici e anche di un certo numero di uomini di “scienza”.

Un castello di carte che cadrebbe facilmente se fosse possibile fare quel confronto scientifico che alcuni uomini di scienza, quelli che appaiono in TV, rifiutano.

Rifiutano perché sanno che la loro non è scienza proprio per il fatto che non vogliono mettere in discussione i vaccini, dando per scontato quello che scontato non è.
In pratica il vaccino e un “dogma” che non può essere messo in discussione affrontando un libero confronto, un confronto tra opinioni differenti che è di norma nella Scienza.

Cambio discorso ...

La mia nipotina di 5 anni (mai vaccinata) è ufficialmente figlia di una coppia di genitori inadempienti, cosa avverrà dopo il 10 marzo non lo sanno neanche alla ASL.

Quello che sanno è che l’esavalente è un vaccino ad ampio spetro, da pochi mesi fino a sette anni, contrariamente a quanto affermato prima dell’entrata in vigore della legge, inutile obbiettare, far notare che ci sono evidenti differenze organiche tra un soggetto di pochi mesi ed un di sette anni, perché è così (per volontà divina o multinazionale).

Però la mia nipotina, essendo del 2013, non deve fare l’antivaricella, per farla la deve pagare ….
E l’immunità di gregge?
Per la varicella l’obbligo è a partire da una certa data di nascita (non mi ricordo quale)

La fakenews della Lorenzin sulle epidemie di morbillo hanno fatto ridere la dottoressa della ASL, io ho fatto presente che il fatto che nessuno degli organi ufficiali, comprese le ASL abbiamo fatto osservazioni ufficiali in merito mi ha fatto incazzare più che ridere!

Citazione:
Perdere o vincere non è importante. L'importante è combattere per quello in cui si crede.
Segnalalo un articolo del dott. Fabio Franchi con l’invito a leggere la lettera della signora Scanu indirizzata al dott. Giovanetti e la risposta del dottor commentata dal dott. Franchi …

Il principio di precauzione viene sostituito dal PRINCIPIO DI CONSERVAZIONE.
www.facebook.com/.../1998712307044836

Buona lettura …
Pavillion
#38 Pavillion 2018-02-19 16:57
Un pò di ossigeno!
Grazie Canguro
#16 e...
Grazie Redazione.
aumakua
#39 aumakua 2018-02-19 20:33
SABATO 3 MARZO 2018
al TEATRO FANIN
di San Giovanni in Persiceto (BO)
Piazza G. Garibaldi 3/6 #MedicalFreedom
Info e prenotazioni
Claudia 392.9284077
Gian Marco 389.9350033
Giunge alla quattordicesima replica IL DECRETO, la pièce
teatrale della Compagnia del Teatro Artistico d’Inchiesta
che dopo il successo di Bellaria (RN) e i numerosi sold out,
giunge nel cuore dell’Emilia e torna nella regione che per
prima ha “sperimentato” l’esclusione dei bambini non
vaccinati dai nidi d’infanzia.
Interpretato da David Gramiccioli, IL DECRETO è un
monologo coinvolgente che ricostruisce fin dal 2009,
attraverso fatti, documenti ed immagini inoppugnabili, la
storia, il contesto e i retroscena che hanno portato
all’approvazione del decreto Lorenzin ed alla sua
conversione nella legge 119/2017.
Il decreto Lorenzin nasce per rispondere ad una “emergenza” sanitaria o affonda invece le sue radici in un
programma globale preordinato che esula dalla salute pubblica e dei bambini in particolare?
Perché il tema è stato strumentalmente usato per dividere in fazioni contrapposte genitori in realtà accomunati
dal medesimo sentimento d’amore e protezione nei confronti dei propri bambini?
IL DECRETO non mette in discussione l’importanza delle vaccinazioni ma è una denuncia appassionata
dell’imposizione di 10 vaccini obbligatori e rivolta ad un programma vaccinale di massa non validato da alcuna
evidenza scientifica, che nega i rischi ed occulta i danneggiati e che diventa sperimentazione obbligatoria di
farmaci su esseri umani… ed ecco la provocazione della locandina, ed ecco spiegate le reazioni scomposte ed
imbarazzate del potere che cerca inevitabilmente di contrastare la giusta informazione, soprattutto a ridosso
delle elezioni politiche forse più importanti della storia della Repubblica.
IL DECRETO è uno spettacolo che tocca i cuori e le coscienze. Vi farà riflettere, vi farà commuovere, vi farà
sorridere e vi farà indignare…
Ma chi è David Gramiccioli? Legato al mondo del teatro fin da ragazzino diventa giornalista ed inviato di guerra e
negli anni 90 racconta l’orrore del conflitto nella ex Jugoslavia.
Già Premio Diritti Umani, David Gramiccioli si distingue per l’umanità e la lucidità con cui ha trattato importanti
casi di ingiustizia legati principalmente alla violenza sui bambini, affrontando in teatro opere di inchiesta
importanti contro la vergogna e l’orrore della pedofilia ma anche la ricostruzione e l’indagine sulla morte di Rino
Gaetano.
Al2012
#40 Al2012 2018-02-19 22:26
Al2012
#41 Al2012 2018-02-19 22:29
Al2012
#42 Al2012 2018-02-19 22:31
Al2012
#43 Al2012 2018-02-19 22:55
Vaccini, manifestazione a Vicenza per la libertà di scelta
corrieredelveneto.corriere.it/.../...
Al2012
#44 Al2012 2018-02-19 22:58
:-D :-D




;-)
NoPlace
#45 NoPlace 2018-02-20 00:32
era si passasse all'attacco...si inizia a stampare
Al2012
#46 Al2012 2018-02-20 01:22
Al2012
#47 Al2012 2018-02-20 01:25
Al2012
#48 Al2012 2018-02-20 01:26
Al2012
#50 Al2012 2018-02-20 11:27
"Vaxxed", al cinema Eliseo la proiezione raddoppia
forli24ore.it/.../...

"In tanti per vedere il film che ipotizza un legame tra vaccini e autismo


Non solo è stato visto, ma la proiezione è raddoppiata.

Tanta era la gente in fila lunedì al cinema Eliseo di Cesena per vedere "Vaxxed", il documentario di Andrew Wakefield che ipotizza un legame tra vaccini e autismo, la cui visione è stata organizzata dal gruppo Macro di Cesena, che è stato necessario programmarne una seconda visione.

Nei giorni scorsi l'amministrazione comunale, attraverso il sindaco Paolo Lucchi, aveva tentato di bloccarne la proiezione parlando di "film privo di qualsiasi riferimento scientifico" e di una scelta "in contrasto con l'auspicabile diffusione di una solida cultura della prevenzione volta alla tutela della salute collettiva".

La direzione del cinema Eliseo, da parte sua, si era limitata a ribadire che aveva solo affittato la sala, senza entrare nel merito dell'opera e senza dare giudizi.

Giorgio Gustavo Rosso, editore di Macro – che venticinque anni fa lottò perché suo figlio, non vaccinato e rifiutato dalla scuola in seconda elementare, potesse ritornarvi – nel presentare il film ha detto: "Non vi dico di credere o di non credere a quello che vedrete, ma di studiare: se credete senza aver capito, la vostra una credenza dalla forza limitata che sarà facile alle pressioni di ogni tipo".

Il ricavato della serata finanzierà la traduzione del libro "Vaccines & Autoimmunity" curato da Yehuda Shoenfeld, Nancy Agmon-Levin e Lucija Tomljenovic: un libro che raccoglie 37 studi scientifici condotti da 77 autorevoli ricercatori di tutto il mondo i quali mettono in evidenza come gli adiuvanti presenti nei vaccini possano essere causa di diverse patologie autoimmuni."
peonia
#51 peonia 2018-02-20 12:23
BENE, OTTIMO LA CONOSCENZA SI ALLARGA!!!
jerimum
#52 jerimum 2018-02-20 15:01
Bel casino hanno combinato con questo decreto sui vaccini. Io e mia moglie siamo impazziti per trovare una scuola materna che non richiedesse l'obbligo vaccinale, e in provincia di Modena le poche candidate sono tutte gia piene e non accettano iscrizioni. Le mie figlie crescono sane e arzille senza aver mai visto un vaccino, ma purtroppo per ora gli è negata l'istruzione, e dovremo quindi organizzarci per fare home schooling. (Se qualcuno ha notizie di scuole parentali nel Modenese mi faccia sapere ...)

Quanti genitori ci sono sul territorio nella nostra stessa situazione? Purtroppo conosco diversi genitori che hanno ceduto e hanno vaccinato i loro piccoli e vi confesso che piu di una volta abbiamo considerato anche noi l'opzione, ma quando si è studiato un po l'argomento la conclusione è sempre quella. VACCINI NO GRAZIE !
zlatorog
#53 zlatorog 2018-02-20 15:22
Anche il fragile orifizio si allarga...
affaritaliani.it/.../...
di notizie allarmanti come questa ormai il web è pieno!
E quello che stupisce è come le informazioni vengono riportate...5000 casi in Italia nel 17 possono sembrare tanti ma in realtà si tratta di meno di 1 su 10000... e 3 morti non sono nulla, come i 35 in tutta Europa. Tenendo anche presente che almeno nei casi italiani si trattava di persone con altre e ben più gravi patologie in atto. Ne muoiono di più di smartphone, di diarrea, o di qualsiasi altra cosa...soprattutto questa:
libreidee.org/.../...
curiosityfreethecat
#54 curiosityfreethecat 2018-02-20 17:49
Oggi, a pranzo con i colleghi, ho avuto la pessima idea di dire (parole dal sen sfuggite) che fosse criminale somministrare sei vaccini in un colpo solo... apriti cielo. Il guaio è che dopo averne sentite tante, assumo che le persone che stimo e che ho intorno siano state esposte allo stesso contradditorio... errore clamoroso. Non dico di aver ascoltato Montanari ma sembra mi palese la pericolosità di una botta così violenta ad un organismo immaturo.
Mi sono anche sentito dire che i bambini hanno un sistema immunitario a prova di bomba.
Non so se disperarmi per il dogmatismo e la dipendenza dalle figure di potere (camici bianchi, uomini di potere, ecc) che imbeve le menti o concludere che se gli esseri umani hanno questi limiti cognitivi... peggio per noi.
Falchetto
#55 Falchetto 2018-02-20 17:57
Mai parlare coi colleghi di cose serie! Nella migliore delle ipotesi passi per quello strano. :-D Vai di calcio e figaaah! Se vuoi fare l'intellettuale auto e musica.

Purtroppo ho imparato che la gente NON VUOLE sentirsi dire certe cose e tu non puoi forzarla.
Shavo
#56 Shavo 2018-02-21 17:12
ibb.co/iWJULx

Monza 2 marzo
redazione
#57 redazione 2018-02-22 17:37
Grazie Shavo. Ho messo l'avviso in home.
fabster64
#58 fabster64 2018-02-26 22:26
Peccato arrivare in ritardo sull'argomento.

Citazione:
l'Italia sia stata scelta consapevolmente per diventare il primo laboratorio a cielo aperto dove sperimentare una vaccinazione di massa a livello nazionale.
Non condivido questa affermazione! La California, il Canada e la maggior parte dei paesi dell'Europa del nord, inclusa la Norvegia, hanno 11-12 vacccini NON obbligatori che raggiungono coperture vaccinali che vanno dal 95 al 97%, ripeto SENZA obbligo. Quindi l'esperimento NON è quello di testare gli effetti di 10 o 12 vaccinazioni perché i dati sono già noti.

Sono invece d'accordo sulla parte dell'affermazione Citazione:
per portare una intera nazione ad accettare supinamente una legge
perché il concetto che deve essere assorbito è quello dell'accettazione supina ai trattamenti sanitari a farsi iniettare metalli, che prima o poi potranno ricombinarsi (se non lo fanno già) in qualcosa che può essere rilevato da sensori che ormai sono dovunque byoblu.com/.../...
o nanoparticelle che con la giusta guida possono raggiungere organi target e fare quello che devono fare.

Lo so sembrano cose folli e datemi pure del buffone, ma ripeto se volessero dati 'clinici' li potrebbero ottenere da quelli che di vaccini se ne farebbero fare 40 e ce ne sono molti di più di quelli possiate pensare! Qui c'è di più ...

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO