Forum

Commenti Recenti

rss

di Marco Cedolin

C'é molto fermento in questi ultimi mesi nelle grandi multinazionali farmaceutiche, quella ristretta casta di semidei impegnati nel vendere a tranci la nostra salute un tanto al chilo al mercato della speranza e della disperazione.
 
Dall'inizio del 2018 non si riesce a tenere conto delle acquisizioni e delle fusioni intervenute all'interno di Big Pharma, tanto è alto il loro numero. Nel mese di gennaio la francese Sanofi ha acquistato per 11,5 miliardi di dollari l'azienda statunitense Bioverativ, specializzata nell'emofilia e la Celgene ha acquisito Juno Therapeutics, specializzata nelle cure per il cancro, sborsando la cifra di 9 miliardi di dollari, mentre a lungo si è ventilata l'ipotesi di una colossale fusione fra Pfizer e Bristol Myers, finora non ancora andata in porto.

Ma ciò che più ha fatto scalpore è stata l'acquisizione intervenuta lo scorso giugno della tristemente nota Monsanto, da parte del colosso tedesco Bayer per la strabiliante cifra di 63 miliardi di dollari.

La multinazionale Monsanto è nota a tutti per la sua travagliata storia di azienda "killer" della salute umana, con alle spalle quasi un secolo di scandali e cause giudiziarie, giocati sulla pelle di milioni di consumatori e coltivatori in tutto il mondo. Sono stati suoi i brevetti del DDT, del PCB e del micidiale Agente Arancio usato dall'esercito statunitense nel corso della guerra del Vietnam. Sono suoi i brevetti delle sementi OGM che hanno stravolto l'agricoltura, così come è "suo" il cancerogeno glifosato, contenuto nel diserbante RoundUp che l'azienda commercializza dal 1974.

La multinazionale Bayer si considera "un'anima candida" e nel momento stesso dell'acquisizione ha espresso la volontà di cambiare immediatamente nome alla Monsanto, nel palese tentativo di fare dimenticare all'opinione pubblica i disastri compiuti finora dalla multinazionale statunitense.

Ma al di là delle buone intenzioni (di cui spesso è lastricato l'inferno) esistono almeno due ordini di problemi sui quali sarebbe bene riflettere.

In primo luogo la Bayer non è quell'anima candida che la sua dirigenza vorrebbe indurci a credere, dal momento che negli anni 80/90 fu coinvolta pesantemente nello scandalo concernente gli emoderivati con al centro migliaia di persone infettate in tutto il mondo. Risulta fra le multinazionali più invasive nell'ambito della pubblicità deviante, nella quale investe oltre 10 miliardi di euro l'anno, con un'operazione di lobbing che coinvolge pesantemente tutto l'ambiente della sanità, dai medici agli informatori scientifici, dai direttori delle riviste specializzate fino ai referenti politici del settore. E' rimasta coinvolta, sia pur indirettamente, nel finanziamento della guerra civile nella Repubblica Democratica del Congo. E' responsabile dello scandalo del Lipobay, il farmaco anti colesterolo ritirato dal commercio nel 2001 e responsabile della morte di centinaia di persone. E' attualmente sotto accusa (ed ha già pagato 2 miliardi di dollari d'indennizzo) per le pillole contraccettive Yaz/Yasmin che provocano un rischio di trombosi, infarti ed ictus doppio rispetto ai vecchi prodotti, anche se i medicinali incriminati non sono ancora stati ritirati dal mercato. Solo per citare gli scandali più eclatanti degli ultimi 40 anni.

In secondo luogo la concentrazione nelle mani di una delle più grandi multinazionali farmaceutiche mondiali, di un colosso della chimica specializzato nella produzione di sementi ogm e di pesticidi, responsabili questi ultimi non solo del cancro ma anche di molte altre malattie devastanti come il Parkinson, l'Alzheimer, la SLA, il diabete ed una sequela di patologie autoimmuni, non può che creare più di qualche perplessità e molta inquietudine.

La coesistenza nelle stesse mani dell'industria che ogni anno crea milioni di malati, con quella che costruisce miliardi di profitto proprio curando quelle stesse malattie, crea un circolo perverso dinanzi al quale non si può fare altro che restare inorriditi. Un circolo perverso al centro del quale purtroppo ci troviamo noi tutti, come tanti polli in batteria, impotenti ostaggi di quella mano alla quale serve che noi si sia ammalati, per renderci così consumatori di prodotti farmaceutici durante tutto il corso della nostra vita.

Fonte

Aggiungi Commento   

Luxio
#1 Luxio 2018-10-04 19:55
Lessi la notizia dell'acquisizione quando venne pubblicata e rabbrividii, come rabbrividisco ora nel leggere questo articolo.
Un ulteriore aggravante è il fatto che la Bayer mi pare sia la stessa azienda che produceva lo Zyklon B.
Golem
#2 Golem 2018-10-04 21:40
Per fortuna, tutto ha un senso, e questo senso non può che essere meno che perfettamente buono, meraviglioso
ahadwein
#3 ahadwein 2018-10-04 22:31
Trovo curioso, come frequentatore casuale di luogo comune, che quando si parla di politica economica, gioco d azzardo, e/o teorie varie su vaccini o medicina alternativa, i commenti si sprechino..... Quando invece si parla di qualcosa di cui chiunque abbia a che fare in maniera diretta con l ambiente, (indiscutibilmente è IL PROBLEMA del nostro tempo,) vede tutti i giorni, i commenti languono...
Allontanamento dalla natura e dalle leggi che governano e governeranno sempre il nostro pianeta?
Mah, certo il mondo è proprio strano....
fefochip
#4 fefochip 2018-10-04 23:24
le case farmaceutiche sono il male assoluto perche il loro inganno piu grande è quello di farsi passare da benefattrici dell'umanità coloro che curano l'umanità

questa frase ricorda niente a nessuno?
Primus eccetera
#5 Primus eccetera 2018-10-04 23:55
#3 ahadwein

Mah, dipende... il thread del 24 settembre (circa 600 commenti, ca 10mila letture) secondo te non riguarda l'ambiente?
mg
#6 mg 2018-10-05 00:47
#3 ahadwein

L'articolo è appena uscito, dagli tempo. :-)

Comunque, da questa fusione nasce un mostro più mostruoso degli altri.
starburst3
#7 starburst3 2018-10-05 07:00
Delle case farmaceutiche/multinazionali non se ne parlera' mai male abbastanza, c'e un vecchio adagio che recita....dove cogli cogli sempre bene o parafrasando andreotti...a pensar male..
Colonne portanti dei covi del neoliberismo (borse), le case farmaceutiche sono l'esempio piu' eclatante di come la speculazione raggiunga livelli da psicopatia grave ed incurabile.
Laboratori di sperimentazione della riduzione della popolazione mondiale, dall'iprite allo zyklon b, dall'ig farben alla bayer nonche' la monsanto con la sua produzione su scala industriale di prodotti cancerogeni (saccarina,caffeina, agente arancio,ormoni per allevamenti intensivi), la sequenza potrebbe continuare all'infinito,visto che questi posti sono occupati da persone geneticamente modificate.
Potenti economicamente decidono quale politica adottare per paesi specifici o addirittura per continenti interi,non a caso si chiamano multinazionali, la fusione tra bayer e monsanto e' una conseguenza della voracita'criminale e criminogena di questi genocidi mascherati da buoni.
La logica e' lineare e spietata, creare la "malattia" avendo a disposizione la "cura", solo dopo aver tenuto sotto controllo la popolazione mondiale nei numeri da loro decisi.
Ultima e non ultima la strategia dei vaccini obbligatori, specie quelli per le malattie esantematiche dei bambini, futuri malati con sistema immunitario azzerato e perche' no, azionisti foraggiatori delle loro stesse malattie!

IN RED WE TRUST
Andoram
#8 Andoram 2018-10-05 07:07
Assistiamo impotenti alla generazione di mostri, un senso di annichilimento mi sovrasta oltre che a digitare qualche parola cosa rimane?

Non compro i prodotti del mostro, acquisto prodotti bio a km. zero, sensibilizzo i miei amici sul fatto nefasto e poi...
LoneWolf58
#9 LoneWolf58 2018-10-05 09:07
@3 ahadweinCitazione:
Quando invece si parla di qualcosa di cui chiunque abbia a che fare in maniera diretta con l ambiente, (indiscutibilmente è IL PROBLEMA del nostro tempo,) vede tutti i giorni, i commenti languono...
Per come la vedo io i commenti languono laddove l'argomento è condiviso e manca un vero e proprio "contraddittorio"... vuoi provare tu a difendere la posizione di Monsanto e della Bayer per vedere come la discussione si infiamma? ;-)
redazione
#10 redazione 2018-10-05 10:19
ahadwein: come ti ha detto lonewolf, i commenti dipendono dalla LATITUDINE di discussione di un articolo, non dalla sua tipologia. Qui c'è ben poco da discutere. C'è da prendere atto della nascita di un mostro, e basta.
miles
#11 miles 2018-10-05 10:44
Come sempre cercherò di fare il bastian contrario.
Non voglio dire di essere entusiasta di un simile "parto", ma a tutti quelli che vanno ogni giorno al supermercato a rifornirsi di tutti i generi alimentari
che sono indispensabili per la propria esistenza voglio chiedere:
Mica penserete che, con le tecniche di coltivazioni tradizionali, rispettando tutte le leggi "naturali" voi trovereste tutta quella roba e sopratutto a quei prezzi??
Perchè se pensate una cosa del genere vi siete fatti un film che non esiste nella realtà.
Al2012
#12 Al2012 2018-10-05 10:57
In merito alla Monsanto in italiano

Al2012
#13 Al2012 2018-10-05 11:08
In merito alle Corporation in italiano

Al2012
#14 Al2012 2018-10-05 11:19
In merito a Bayuer + Monsanto




Testo video:
www.corbettreport.com/bayer/

traduzione Google
translate.google.it/.../

ps:
N.B. nella traduzione è possibile entrare in diversi link tradotti anch'essi in italiano.
LoneWolf58
#15 LoneWolf58 2018-10-05 13:03
@11 milesCitazione:
Mica penserete che, con le tecniche di coltivazioni tradizionali, rispettando tutte le leggi "naturali" voi trovereste tutta quella roba e sopratutto a quei prezzi??
Perché no? Con la conoscenza attuale serve il "glifosato"... o si può utilizzare una tecnica più naturale e meno impattante?
Soprattutto quanto siamo certi che le nuove "tecnologie", specie quelle "brevettate", non arrechino più danni che benefici?
f_z
#16 f_z 2018-10-05 13:06
Citazione:
#11 miles 2018-10-05 10:44

Mica penserete che, con le tecniche di coltivazioni tradizionali, rispettando tutte le leggi "naturali" voi trovereste tutta quella roba e sopratutto a quei prezzi??
Io mi rifornisco di frutta e verdura stagionali e locali presso un agricoltore che usa il metodo biologico.
E' vero che ovviamente le quantita' e qualita' e di conseguenza i prezzi variano leggermente a seconda del clima e altro, ma in media non e' piu' caro degli stessi prodotti da supermercato non biologici, anzi, se comprassi biologico al supermercato spenderei probabilmente di piu'.
Andoram
#17 Andoram 2018-10-05 14:12
#11 miles
Citazione:
Mica penserete che, con le tecniche di coltivazioni tradizionali, rispettando tutte le leggi "naturali" voi trovereste tutta quella roba e sopratutto a quei prezzi?? Perchè se pensate una cosa del genere vi siete fatti un film che non esiste nella realtà.
Se ognuno, riesce anche se di poco, a spostare i propri consumi dai prodotti industriali a favore dei piccoli produttori onesti e locali forse si opera a favore dell'ambiente e si contrasta la tendenza dei grandi gruppi ( mostri a più teste vedi Bayer - Monsanto e non solo ) che con la loro prepotenza e sete di potere giorno dopo giorno diventano sempre più invasivi e disastrosi per il bene della nostra Terra.
Azrael66
#18 Azrael66 2018-10-05 15:12
Grazie per i video proposti Al2012.
Le multinazionali sono cellule cancerogene che stanno distruggendo il mondo, un organo vivente sano e, come dice Starbust, sono comandate da un gruppo di persone genericamente modificate, anche se mi rendo conto che un discorso del genere possa essere difficile da digerire.
Non mi sono fatto influenzare da nessun santone o contattista, è una semplice deduzione logica perchè la perversione e la crudeltà che costoro dimostrano nei confronti degli esseri umani, è diabolica, ogni giorno ne studiano una per avvelenare questo fantastico pianeta, abitanti compresi, come volessero fare piazza pulita di tutto e di tutti quanti ma un pò alla volta, come farebbe uno psicopatico.
I sani siamo noi, i trombati male loro.
starburst3
#19 starburst3 2018-10-05 15:34
#18 Azrael66
Citazione:
sono comandate da un gruppo di persone genericamente modificate, anche se mi rendo conto che un discorso del genere possa essere difficile da digerire.
Non mi sono fatto influenzare da nessun santone o contattista
Infatti con persone geneticamente modificate intendo persone che per nascita o adattabilita' non possono e non vogliono provare empatia, non servono ne contattisti ne santoni per riconoscere la psicopatologia di questa gente.
Perche' nascono con questa che considero una malattia mentale grave ed incurabile,non lo so', so' che sono pericolosi e letali come un cobra incazzato, non a caso si parla di "cervello rettiliano" preponderante.

IN RED WE TRUST
redazione
#20 redazione 2018-10-05 16:34
Grazie Al2012. Il video di Corbett è allucinante.
branzac
#21 branzac 2018-10-05 16:38
Citazione:
Redazione

C'è da prendere atto della nascita di un mostro, e basta.
Speriamo che al "neonato" gli venga una SIDS.....
Tianos
#22 Tianos 2018-10-05 17:10
@luxio si, ditta che durante la seconda guerra mondiale era sotto la IG farben, che fu smantellata dagli alleati, Gli amministratori delegati della bayer portati in giudizio al processo di Norimberga, gli fu detto "voi dovrete rendere conto a Dio di quel che avete fatto" gli amministratori risposero "noi dobbiamo render conto solo ai nostro azionisti.
BELLINI
#23 BELLINI 2018-10-05 17:59
Nessuno li ferma.
Nemmeno l'antitrust.
Quella fusione qua non è normale.
A parte che sono brutti e cattivi, erano concorrenti e se i concorrenti si uniscono, la concorrenza non c'è più e il mercato non funziona.
Tutti a lamentarsi del liberismo, ma nell'agrochimica il mercato è morto. Non c'è mercato, c'è un oligopolio mondiale.
Nel giro di un paio d'anni, sono rimasti in 3.
Dow-Dupont, multinazionale Usa
Bayer-Monsanto, multinazionale tedesca
Chemchina-Syngenta, multinazionale cinese
Pavillion
#24 Pavillion 2018-10-05 18:03
"E' responsabile dello scandalo del Lipobay, il farmaco anti colesterolo ritirato dal commercio nel 2001 e responsabile della morte di centinaia di persone".

Lipobay, un ricordo
... nessuna negligenza chiarisce il ministro Ulla Schmidt, nessuna negligenza da parte della Bayer precisando che la società verrà multata per la sbadataggine mostrata per aver informato del ritiro prima gli investitori e dopo i pazienti.
Concludendo, Lipobay multata di 50mila marchi.

Strano ma vero.

Bayer+Monsanto
Brrr
xio
#25 xio 2018-10-05 18:06
Il glifosato è un erbicida che viene usato in agricoltura non solo per diserbare ma addirittura per accelerare la maturazione dei cereali prima della raccolta!! Quest'ultima credo sia la pratica agronomica piu' devastante per la salute umana che possa esserci .

agronotizie.imagelinenetwork.com/.../33612
miles
#26 miles 2018-10-05 18:08
Parlo di ortaggi,perchè quelli conosco.
Senza una serra, (tranne che forse in Sicilia) ci potremmo scordare la maggior parte delle verdure invernali, e per dire, i pomodori comparirebbero
nei supermercati a luglio(se tutto va bene).
Siccome, non voglio dare nulla(e quando dico nulla dico nulla)alle piante non ho mai messo una serra.
Cosi' come nessuno dei miei vicini che si dedica all'orto.
E non venitemi a raccontare dei prodotti naturali e biologici che funzionerebbero allo stesso modo della fitofarmaceutica, perchè sono sogni per
creduloni.
Qualcuno paventa il macerato d'ortica, o robe simili, forse per un orticello bene arieggiato, ma qui stiamo parlando di produzioni industriali,
con investimenti di centinaia di migliaia di euro, e nessuno rischia cifre simili, se non ha la certezza del risultato.
Convincete la casalinga di voghera che le zucchine e i pomodori a dicembre non si mangiano e forse avremmo già fatto qualche passo in avanti.
p.s. toglietevi dalla testa che il piccolo produttore "biologico" non utilizzi le "alchimie" della monsanto o simili, perchè sarebbe un fallimento economico certo.
(oppure dovrebbe vendere i pomodori 15 euri al chilo)
BELLINI
#27 BELLINI 2018-10-05 18:14
Da leggere. Era il 2016.
Tenete presente che Basf è sempre tedesca e deriva anch'essa da IG Farben

altreconomia.it/.../
Truth79
#28 Truth79 2018-10-05 20:03
...con 63 miliardi di dollari io penso che si potrebbero eliminare tutte le malattie esistenti ad oggi e anche quelle future.. :-? .
Primus eccetera
#29 Primus eccetera 2018-10-06 02:35
#26 miles

Scusami se m'intrometto, ma stai facendo un po' di casino.
1) Una serra non è, in sé, una cosa malefica...è una modifica microclimatica imposta dall'uomo. Le limonaie del Garda ne sono un esempio che risale al 1500. Una serra che ti consente di avere verdure con intervalli stagionali che tu hai modificato, semplicemente intervenendo sul microclima, non è un golem. Avrai verdura in anticipo o in ritardo sul normale avvicendamento climatico, sarà, tendenzialmente, verdura meno saporita, ma nulla di bieco. Prova. D'altronde quando copri con paglia, o plastica (se non sei un integralista, sai che poi la puoi smaltire), non stai forse imponendo una modifica microclimatica?
2) Il macerato di ortica è uno straordinario antiparassitario naturale, usalo quando e come puoi! Magari, i produttori "bio" (quanta fuffa dietro questo marchio) lo usassero! E' che ti devi fare un culo così, a raccogliere ortiche e macerarle (e puzza, perdio se puzza), Ma poi gli insetti parassiti naturali li tiene lontani, naturalmente.
3) Se vuoi fidarti, usa il letame bovino per l'orto. T'assicuro, è naturale, anche se costa 15mila litri di acqua per kg di carne prodotta :-), come molti qui sostengono. Ma tanto quella cacca di vacca, qualche vacca l'ha già fatta, porca vacca, quindi usala. Ma son sicuro che lo sai. perdona.
horselover
#30 horselover 2018-10-06 07:31
sempre cacca è, meglio della chimica, ma pur sempre merda. con la permacoltura si arriva a moltiplicare per dieci la produttività dei terreni secondo quanto riportato da un intervista di qualche anno fa sul mensile "mms"
Torrido
#31 Torrido 2018-10-06 07:56
Salve a tutti che tristezza solo 30 commenti su un argomento che interessa assolutamente tutti,mentre su argomrnti generalizzati ma di pettegolezzo,es. p.Morandi 300 commenti con centinaia di letture ma!!!
Vapensiero
#32 Vapensiero 2018-10-06 08:32
Se non erro la Bayer AG era pure la produttrice del famigerato Zyklon B usato nei campi di concentramento nazisti.
GianRa
#33 GianRa 2018-10-06 10:00
E' fantastico sapere che ci faranno ammalare attraverso cibo modificato a tal scopo e poi ci cureranno con medicine e vaccini creati bada bene non per guarirci ma per continuare a farci vivere ammalati , in modo da creare un fantastico corto circuito di bussiness infinito , il cui unico debitore sarà il nostro corpo che dovrà vivere in perenne malattia per tutta la vita , naturalmente più lunga possibile per permettergli il bussiness più a lungo.
Una vita da ammalato è compatibile con la sostituzione degli schiavi lavoratori da parte di macchine robotiche.
L'umanità ridotta a mera consumatrice di merce dovrà pure continuare a servire il bussiness in qualche modo.
mangog
#34 mangog 2018-10-06 10:14
Citazione:
Ma ciò che più ha fatto scalpore è stata l'acquisizione intervenuta lo scorso giugno della tristemente nota Monsanto, da parte del colosso tedesco Bayer per la strabiliante cifra di 63 miliardi di dollari.
Io trovo strabiliante i due miliardi spesi per comprare Versace che ha un utile di una manciata di milioni..


Citazione:
In primo luogo la Bayer non è quell'anima candida che la sua dirigenza vorrebbe indurci a credere, dal momento che negli anni 80/90 fu coinvolta pesantemente nello scandalo concernente gli emoderivati con al centro migliaia di persone infettate in tutto il mondo.
Non voglio difendere la Bayer.. ma lo scandalo degli emoderivati è finito quando hanno scoperto i test.
Ancora oggi c'è il rischio perché quando doni il sangue puoi mentire dicendo quello che ti pare.. il periodo finestra per sviluppare gli anticorpi può essere di 3 mesi.. ed intanto la sacca porta con se il "germe" integrato..
zlatorog
#35 zlatorog 2018-10-06 12:28
#1 Luxio

Citazione:
Un ulteriore aggravante è il fatto che la Bayer mi pare sia la stessa azienda che produceva lo Zyklon B.
Già...era proprio quella, anche se all'epoca era denominata IG Farben...
fb76
#36 fb76 2018-10-06 19:14
bella zziooo! interessante discussione.. appunto ….discussione…. siamo mostri peggiori. Noi discutiamo ed ESSI agiscono. loro sono AZIONISTI…. sia delle armi che delle armature…. dell'acqua e del fuoco. Giorno e notte sono roba loro. LA FINANZA VINCE SEMPRE. Attivissimo e Redazione…. due facce della stessa medaglia.
miles
#37 miles 2018-10-06 19:39
#29 Primus eccetera

Forse mi sono spiegato male.
Nn considero le serre come un male assoluto, ma ormai so che nelle serre regna la proliferazione di tutti i parassiti
possibili, oltre a funghi muffe, lumache insetti e chi più ne ha più ne metta.
Allora se devo perdere tempo, e vedere tutto ammalarsi, oppure buttare troiai, preferisco evitare.
Concimo con cenere e compost.
Il letame lo so è fantastico, ma dopo averlo usato per due anni di fila, dopo anni che non ne vedevo nemmeno una ho avuto l'invasione delle talpe.
Smesso il letame, sparite le talpe. (con sommo dispiacere dei miei gatti che ne facevano delle vere stragi)
Calipro
#38 Calipro 2018-10-07 20:07
#33 GianRa
"E' fantastico sapere che ci faranno ammalare attraverso cibo modificato"

Bisogna vedere se qualcuno comprerà ancora i loro semi.

Perché un contadino francese ha con tutta probabilità appena lasciato la sua impronta sul culo di questi signori:
"Pascal Poot, è un contadino francese che sta passando alla storia: fa germinare i semi e poi li pianta sul terreno (il suo è arido e pieno di sassi) e non se ne occupa più fino alla raccolta"
www.dionidream.com/.../

Tradotto per chi non ha capito l'entità di quello che è successo:

Compro i semi Monsanto:
-li compro ogni anno perché le piante sono sterili
-le piante le devo irrigare e metterci qualcosa perché rendano
-il prodotto finale è OGM e quindi vale poco quando lo vendo

Compro i semi di Poot:
-li compro una volta sola: le piante ogni volta mi danno i semi per la semina successiva. Perché non sono sterili.
-le piante sono abituate ad essere abbandonate a se stesse e a produrre ugualmente in modo copioso.
Quindi niente "manutenzione" e se proprio voglio un po' di resa in più le irrigo
-il prodotto è biologico praticamente a livello dei frutti selvatici. Quindi vale molto quando lo vendo

Secondo te i contadini di tutto il mondo cosa faranno?

A conti fatti credo che i semi della Monsanto non sarebbero più competitivi nemmeno se li regalassero.

Quindi che la Monsanto metta pure quello che vuole nei suoi semi, tanto in prospettiva rimarranno nei magazzini a marcire.
fb76
#39 fb76 2018-10-08 10:31
#38 Calipro
ma ci credi davvero in quello che scrivi? ti garantisco io che se fai germogliare un pomodoro e lo pianti nell'orticello di casa se vuoi che produca qualcosa lo devi curare: come minimo innaffiare, poi se vuoi produrre qualcosa in più devi tenere il terreno pulito da piante ed erbe concorrenti oltre che curare la pianta con opportune potature e concimare il terreno. e questo in una zona climatica come la pedemontana veneta dove le precipitazioni nel periodo estivo sono scarse ma non assenti . La forza dirompente delle multinazionali come Monsanto sta nei brevetti . Creano sia il "male" che la "cura". Hanno inventato il glifosato, e non hanno fatto altro che ingegnerizzare colture glifosato resistenti per poi brevettarle. Possono benissimo diffondere parassiti per poi venderti la famosa "cura". Bayer + Monsanto in parole povere è lo scacco matto all'umanità. l'unico modo per cambiare le cose quando sei in scacco matto è rovesciare il tavolo. Almeno in discussioni come questa e in blog come questo dovreste cominciare a riflettere sul semplice fatto che per combattere alcune forme di male non basta il bene, serve una diversa forma di male. Altro che il "contadino francese che fa germogliare i suoi semi…..
Calipro
#40 Calipro 2018-10-08 10:47
#39 fb76
"ma ci credi davvero in quello che scrivi?"

Più che altro ci credono biologi, ricercatori ed aziende agricole come la Germinance:
www.dionidream.com/.../
"Biologi, ricercatori e aziende agricole stanno andando alla fattoria di Pascal Poot sulle alture di Lodève (Hérault), una zona della regione francese Linguadoca-Rossiglione-Midi-Pirenei, perché il suo metodo lontano anni luce dall’agricoltura moderna, oltre ad essere iperproduttivo è anche naturale e poco costoso."

"se fai germogliare un pomodoro e lo pianti nell'orticello di casa se vuoi che produca qualcosa lo devi curare"
Nel TUO orticello si. Ma è per questo che biologi, ricercatori ed aziende agricole sono andati lì: sta ottenendo iperproduzione dai sassi aridi senza curarsi delle piante.

Ovvero le abbandona al loro destino fino al momento della raccolta. Queste piante bevono solo quando piove. E sono lo stesso iperproduttive.


Per curiosità: i pomodori del tuo orticello, magari con semi Monsanto, quanti kg di pomodori fanno?
"Senza irrigazione malgrado la siccità, senza canna (supporto verticali dove vengono fatti arrampicare), senza cure e alcun pesticida ne concimi, le sue migliaia di piante producono fino a 25 kg di pomodori ciascuna."
miles
#41 miles 2018-10-08 10:52
Come ho già cercato di spiegare,ma poi mi si accusa di postare cretinate, il problema qui non è
cosa e in che modo avvengono le coltivazioni, ma quanto e sopratutto a che prezzo poi il frutto di
queste coltivazioni finisce a disposizione degli affamati.
Un tempo, con i metodi antichi e sani che tanto ci piacciono, e con una popolazione di qualche centinaio di milioni di terrestri,
quando capitavano stagioni climaticamente avverse(il macchinario della pioggia devono averlo inventato molto tempo fa)
la gente moriva di fame, si innescavano le famose "carestie" di cui si sente parlare, ma di cui in realtà non si conosce più la portata reale.
I magheggi della monsanto e company, in definitiva hanno prodotto certo piante particolari e forse eticamente poco sane , ma che hanno il vantaggio di garantire
una certa produzione, indipendentemente dal clima, o da moltissime delle problematiche avverse che ogni anno possono colpire
qualunque coltivazione.
A tutto vantaggio di chi, ogni mattina va dal fornaio e dà per scontato di trovare il suo bel filoncino di pane caldo appena sfornato.
miles
#42 miles 2018-10-08 11:10
Citazione:
Ovvero le abbandona al loro destino fino al momento della raccolta. Queste piante bevono solo quando piove. E sono lo stesso iperproduttive.
Deve essere un miracolo della genetica, equiparabile al famoso moto perpetuo di Nikolas Tesla.......
fb76
#43 fb76 2018-10-09 17:19
#40 Calipro

i miei pomodori non sono Monsanto…… mi porto i semi di anno in anno così come per tanti altri ortaggi….l'unico anti-qualcosa che utilizzo è la zappa nei week end. Ma irrigazione costante e concimazione preventiva sono d'obbligo… altrimenti si torna all'età della pietra…. probabilmente l'articolo da te linkato è stato tradotto male… "le sue migliaia di piante producono 25 kg" IN TOTALE sarebbe da dire. e non è nemmeno vero che le OGM monsanto danno semi sterili , non tutte almeno.... sono solo protetti da brevetto e tu non li puoi ripiantare.....Ma questo non è il problema ... Il vero problema è che non si può stabilire con certezza quali siano gli effetti provocati dall'assunzione di OGM. e altrettanto non si può stabilire il grado reale di manipolazione......... cioè raga viviamo in un mondo dove si aggiunge acqua al gasolio ( e lo fanno i benzinai)... figuriamoci se due colossi con capacità ILLIMITATE non concentrano i prorpi studi per fottere per bene le masse.... Ripeto il concetto... è scacco matto : ti nutro male , senza ucciderti, solo per farti vivere malaticcio abbastanza a lungo... diciamo 70 anni... 50 dei quali li passerai a curarti di questo e di quello. Il business perfetto!

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO