Forum

Commenti Recenti

rss

 

.

 

Aggiungi Commento   

LoneWolf58
#1 LoneWolf58 2016-09-10 23:35
15 anni sono passati con quale risultato?
Che il 9/11 passa in secondo piano dopo la Fallaci.
TdC Ghost
#2 TdC Ghost 2016-09-11 01:07
E i responsabili sono ancora a piede libero...cavolo quanto è lenta la giustizia...sicuramente verranno condannati dopo esser passati a miglior vita...come coi nazisti...un classico...la storia si ripete...!!!
Mrexani
#3 Mrexani 2016-09-11 01:41
Citazione:
15 anni sono passati con quale risultato? Che il 9/11 passa in secondo piano dopo la Fallaci.
Di converso, è sempre in primo piano... per questo il sermone lo terrà la Fallaci.
Starburst
#4 Starburst 2016-09-11 08:42
Ottima sintesi, anche perche' e qui parlo a livello personale 5 ore con i sottotitoli sono peggio della fantozziana corazzata Potemkin!!! :-D

NULLA FIDELIS NULLO DOLORE / DANKUS MINISTER JUSTITIAE
emme
#5 emme 2016-09-11 09:02
Il signor Robert Triozzi, capo dei pompieri, spiega finalmente come mai è crollato l'edificio 7
radio1.rai.it/.../...
(dal minuto 35 circa)
... cioè secondo lui sono crollati tutti gli edifici attorno alle torri, a causa dei detriti e per l'effetto sismico dovuto al crollo delle torri.
Ma come si fa ad avere la faccia tosta di dire una cosa del genere??
Come può qualcuno crederci vedendo questo?
www.youtube.com/watch?v=11KKHlKS4hI
edo
#6 edo 2016-09-11 09:36
Di anno in anno ho sperato in una presa di coscienza e invece la gente è capace di trovare sempre nuove fette di prosciutto da mettersi sugli occhi. Cercasi eremo.
NiHiLaNtH
#7 NiHiLaNtH 2016-09-11 09:38
guardate cosa tocca leggere sul sito del fascio quotidiano

www.ilfattoquotidiano.it/.../3023008

l'articolo non è stato neanche firmato

sti schifosi dovrebbero essere condannati ai lavori forzati a vita per crimini contro l'umanità


Citazione:
Il signor Robert Triozzi
certa persone basta guardarle in faccia per capire che tipi sono

Citazione:
cioè secondo lui sono crollati tutti gli edifici attorno alle torri, a causa dei detriti e per l'effetto sismico dovuto al crollo delle torri.
neanche il più stupido dei debunkers potrebbe sparare una cazzata del genere
Pensoso
#8 Pensoso 2016-09-11 11:09
Notizia di ieri nei telegiornali: non sono ancora state trovate le prove del legame finanziario tra i 19 attentatori e l'Arabia Saudita.

Hai visto, bastava scegliere attentatori con un certo profilo finanziario.
ByB
#9 ByB 2016-09-11 11:10
il fatto di non accettare tutto ciò che sostiene Mazzucco certo non può farmi dimenticare quello che comunque ho avuto da LuogoComune, solo che a un certo punto, come secondo me è naturale, bisognerebbe cominciare a camminare con le proprie gambe, quindi grazie Massimo per avermi avviato a questa nuova concezione del mondo e spero che con idee anche diverse si possa andare verso una strada comune!
www.youtube.com/watch?v=-AoO_j5r87g
Alessio_92
#10 Alessio_92 2016-09-11 11:21
Scusate se vado O.T. Ma vogliamo parlare del voltafaccia di Mentana? Oggi su facebook ha esordito così: "15 anni. E' tempo che i complottisti si riposino"
Voglio dire: ma stiamo parlando della stessa persona che dieci anni fa mandava in onda 'Inganno Globale'? Boh
aledjango
#11 aledjango 2016-09-11 11:25
Lo ammetto! Sono un po giù di morale... dopo quindici anni pensavo che ci fosse molta piu gente che avesse aperto gli occhi, invece è ancora pieno di persone che brancolano nel buio più pesto. Che brutto convivere con un gruppo di pecore!
yarebon
#12 yarebon 2016-09-11 11:43
Citazione Alessio_92:
Scusate se vado O.T. Ma vogliamo parlare del voltafaccia di Mentana? Oggi su facebook ha esordito così: "15 anni. E' tempo che i complottisti si riposino"
Voglio dire: ma stiamo parlando della stessa persona che dieci anni fa mandava in onda 'Inganno Globale'? Boh


Alessio, Massimo spiegò molto bene perchè fu ospitato da Mentana nel 2006, ovvero per questioni di share ed ascolti, glielo disse proprio in faccia e Mentana spiegò chiaramente che quando hai dalla tua parte share e quindi soldi e sponsor, diventi intoccabile.
Insomma a loro della verità non frega niente, non è nel loro dna, per loro il giornalismo è un mestiere come un altro, dove si timbra il cartellino e si cerca di fare soldi, é un lavoro speculare a quello di un attore o di un presentatore tv. In questo Mentana (bisogna dargliene atto) é diverso da molti giornalisti italiani che sono semplicemente e pateticamente filo-estabilishment e governativi, no lui è più simile ad un giornalista americano, segue i soldi, i "like", lo share, quindi ogni tanto ne dice una giusta, anche per questo verso i 5s da una parte fa servizi meno faziosi ed equilibrati (perchè ha milioni di sostenitori), salvo poi quando non è aria bastonarli severamente. E' semplice share, come lo stesso "fatto quotidiano" che sa che i cosiddetti complottisti sono oramai una marea e quindi li accontenta dando un blog a Chiesa, salvo poi pubblicare articoli faziosi falsi ed addirittura preparando una crociata contro i complottisti.
Benvenuto nel post-moderno, dove i giornali più pericolosi sono paradossalmante quelli non filo-estabilishment, pronti a dire tutto (persino verità scomode) ed il contrario di tutto, tanto se provochi tanto rumore non riuscirai mai a distinguere la verità e manterrai la tua aurea di intoccabilità e di giornalismo professionale.
Il giornalismo mainstream anche quando fa uscire fuori delle verità lavora sempre per logica commerciale, per questo è in crisi e per questo sempre più giornali (come già sta avvenendo) chiuderanno nel futuro.
Il povero Mentana non ha capito che oramai le nuove generazioni si informano soprattutto su internet ( o meglio lo sa ma pensa che in prospettiva futura non cambierà l'informazione tout court) e quindi con i suoi slogan "webeti", nel dedicare l'11 settembre alla Fallaci e nel prendere in giro i complottisti, fa marketing, ma questa volta gli andrà male, non siamo più nel 2001 e neanche nel 2006, questi trucchi non funzionano più neanche tra i lobotomizzati. La versione ufficiale dell'11 settembre regge per indifferenza della gente, non perchè ci sono tante persone che credono alla versione ufficiale.
cnj
#13 cnj 2016-09-11 11:47
Gran bel lavoro direttore. As usual.
Boeing119
#14 Boeing119 2016-09-11 11:47
Ogni 11 settembre è la stessa storia, guardo un telegiornale con la speranza che si dica una volta per tutte la verità ma questo purtroppo non succede mai e ciò mi fa venire una rabbia e una tristezza terribili. Però c'è solo una cosa che mi fa sollievo subito dopo e quella cosa è la speranza, la speranza che un giorno tutti sapranno cosa sia successo realmente quel giorno e sentire finalmente dire da Massimo e da tutte quelle persone che hanno fatto sacrifici e si sono sbattute a fare luce negli anni dire: "Ce l'ho fatta!"
yarebon
#15 yarebon 2016-09-11 12:05
Un'altra considerazione.
I giornalisti pensano che l'accoppiata "testata virtuale-social network" gli garantirà magari non i soldi che avevano nel passato, ma ancora influenza nella coscienza collettiva. Molto patetici, il web non funziona secondo il principio di autorità (che può essere anche un male delle volte) per questo tutti questi personaggi spariranno:
1) il mestiere tradizionale di giornalista pagato sempre meno profumatamente, scomparirà come è logico che sia visto il numeroso calo di vendite ed il trasferimento in rete che non può naturalmente dare gli stessi guadagni a tutti.
2) come già sta avvenendo, l'aumento dei blog e siti di informazione privata, renderanno sempre meno appetibili e seguite le veline ufficiali, che in molti casi ottengono tantissimi click solo per un approccio informativo iniziale (anche per via di foto, video ed interviste, non tanto per la notizia in se)
3) i social network "tradizionali" sono in crisi ed i nuovi social network non saranno più di massa ed invasivi come quelli attuali. Facebook e twitter sono in crisi nera, come tipico di prodotti così liquidi (studiare il social network my space fa capire la fine che faranno facebook e company se non cambieranno il loro approccio, oltretutto my space crollò proprio per la crisi dell'industria musicale creata dal web). La loro morte è ancora rimandata ma non è lontana
4) ne consegue che in futuro sarà impossibile persino avere un tipo che come Mentana possa appropriarsi dell'invenzione di un termine. E' già avvenuto nella realtà (la profezia di andy warhol ed i 15 minuti di celebrità) grazie proprio al web che completerà l'opera di sterminio delle prime donne e del concetto di autorità (non è detto che questo si articoli in qualcosa di positivo nell'immediato, tutt'altro). L'm5s tutto sommato è opera di questo processo, il suo guaio é che naviga tra tradizione ed innovazione, tiene due piedi in una scarpa e questo naturalmente gli da tanti guai attuali, ma è stato utile per il consenso. Se non vorranno implodere su se stessi dovranno liberarsi del vecchio, altrimenti pur se utili in prospettiva futura, saranno anch'essi risucchiati dal sistema.
Mentana e company sono il passato che recuperano gli ultimi bricioli di celebrità prima dell'implosione del sistema occidentale, poi ci sarà da ridere sul serio.
NiHiLaNtH
#16 NiHiLaNtH 2016-09-11 12:50
il sig mentana e i suoi colleghi si sono anche "dimenticati" di dire che il governo ha lasciato che i soccorritori respirassero per giorni l'aria mortale di ground zero
Ksitigarbha80
#17 Ksitigarbha80 2016-09-11 12:55
Complimenti al signor Mazzucco per questa sintesi esemplare. Bisognerebbe occupare le sedi televisive e mandarlo in onda a reti unificate per tutto il giorno, ma forse manco così si risveglierbbero dal torpore gli stolti.
Al2012
#18 Al2012 2016-09-11 12:55
E’ veramente disgustoso rendersi conto come la caduta del WTC 7 sia stata eliminata dal time line degli eventi del 11 settembre.

Le ultime due domande del video, che dovrebbero essere la logica conseguenza di una analisi “pensante” dei fatti avvenuti, sono sicuramente quelle che la gente si pone di meno.

Probabilmente perché sono quelle che più ci coinvolgono direttamente.

Il fatto che i risultati della commissione di inchiesta ufficiale siano incoerenti con i fatti avvenuti, dovrebbero di logica portare alla realizzazione di una nuova indagine, indipendente da organi ed enti governativi.

Purtroppo penso che questo non potrà mai accadere, come è già successo altre volte, sto pensando all’assassinio dei fratelli Kennedy.

I governi americani conducono il gioco e lo fanno in modo astuto oltre che sporco.
Anche altri governi sono direttamente complici di questa macabra farsa, perché tutti hanno convalidato propagandando i risultati illogici delle finte commissioni di inchiesta.

Hanno tutti le mani sporche di sangue.
Purtroppo il patriottismo è un mezzo che solo loro sanno usare per ottenere le reazioni desiderate, questo grazie al controllo dei mezzi di informazione zeppi di porta borse che si fanno chiamare giornalisti.

Personalmente sono contento di essere tra quelli che hanno capito il gioco sporco fatto dai vari governi.
A quelli che mi dicono: “anche se fosse vero quello che sostieni, cosa puoi farci?” rispondo che, da questo punto di vista, la mia coscienza ha fatto un passo in avanti, mi sento migliore di prima, ho una visione più ampia di quella “cosa” che chiamiamo realtà.
Almeno questo passo sono riuscito a farlo, che sicuramente sarà un punto di merito alla inevitabile resa dei conti con la mia coscienza.
Teoclasto
#19 Teoclasto 2016-09-11 13:01
Citazione ByB:
il fatto di non accettare tutto ciò che sostiene Mazzucco certo non può farmi dimenticare quello che comunque ho avuto da LuogoComune, solo che a un certo punto, come secondo me è naturale, bisognerebbe cominciare a camminare con le proprie gambe, quindi grazie Massimo per avermi avviato a questa nuova concezione del mondo e spero che con idee anche diverse si possa andare verso una strada comune!
www.youtube.com/watch?v=-AoO_j5r87g

nel filmato compaiono pure le date. 12 SEP 01 e 13 SEP 71(?) - probabile data di nascita del protagonista: 11 SEP 01 non sembra, in tale contesto, una expiry date...

i.imgur.com/h0erxWb.png

non sono certo un debunker, anzi!, ma quella che proponi mi pare una argomentazione un po' debole...
Mentelucida
#20 Mentelucida 2016-09-11 13:21
11 settembre, risposte alle teorie del complotto
Un articolo per rovinarti la domenica pomeriggio! Forse è meglio guardare il campionato!
Anteater
#21 Anteater 2016-09-11 14:00
Bisognerebbe analizzare come è possibile che un evento tanto grave per la sua falsità comunicativa...nelle mani e nei giudizi di un popolo che si divide tra l'abbaiare e non mordere...all'essere troppo stanco ed impotente...o nel culmine dei Tic fisici..dar "ragione" alla "versione" ufficiale...

Bravo Mazzucco hai fatto un documentario davvero notevole....Cattivo Mazzucco, hai imbalsamato la gravità dell'evento nella gelatina delle "infinite" spiegazioni...senza coccolare la rabbia e l'emotività: vere rivoluzionarie....preferendo nutrire un'evitabile noia intellettuale....conseguenza dell'annosità...

Slobbysta
Vaius
#22 Vaius 2016-09-11 14:25
Incredibile vedere come le discussioni si siano fossilizzate ad argomenti smontati anni fa. Purtroppo la gente non si informa, e preferisce credere alle solite quattro spiegazioni dei debunker. Grazie a Mazzucco per l'opera di sintesi, purtroppo nessuno è disposto (o quasi) a visualizzare cinque ore di film, a meno che non abbia già il tarlo del dubbio.
Spero di vivere abbastanza a lungo per veder ammessa la verità.
NiHiLaNtH
#23 NiHiLaNtH 2016-09-11 14:46
Citazione:
Hani Hanjour (volo AA77) aveva già ottenuto nel 1999 la sua certificazione prima come pilota privato e poi come pilota commerciale, e per alcune settimane ad inizio 2001 aveva anche lavorato al simulatore per i Boeing 737 alla Pan Am International Flight Academy di Mesa (California).
Hani Hanjour ??


"Hijacker Hani Hanjour moves from Florida to the San Francisco Bay area in California, staying with an unidentified family. He lives with them from late April to early September. For most of this time he takes English lessons in an intensive program requiring 30 hours of class time per week, at the ELS Language Center at Holy Names College in Oakland. He reportedly reaches a level of proficiency sufficient to “survive very well in the English language.” Yet in 2001, managers at an Arizona flight school will report him to the FAA at least five times, partly because they think his level of English is inadequate for him to keep his pilot’s license. Due to his poor English, it will take Hanjour five hours to complete an oral exam meant to last just two hours. At the end of this period, Hanjour enrolls on a rigorous one-year flight training program at the renowned Sierra Academy of Aeronautics, in Oakland. However, he only attends the 30-minute orientation class, on September 8, and then never returns."

"In late 1996, hijacker Hani Hanjour attends CRM Airline Training Center in Scottsdale, Arizona for three months. This is normally adequate time to earn a private pilot’s certificate, but Hanjour fails to accomplish this. Duncan Hastie, the school’s owner, finds Hanjour a “weak student” who is “wasting our resources.” According to Hastie, “He was not able to fly solo in a small plane, which is equivalent to getting out of a parking space [in a car] and stopping.” Hanjour returns to CRM in December 1997 with two friends: Bandar Al Hazmi, a Saudi like Hanjour, and Rayed Abdullah of Qatar. (There apparently is no family relationship between Bandar Al Hazmi and the two Alhazmi 9/11 hijackers.) Hanjour takes about three lessons, but still fails to complete the coursework necessary for a license to fly a single-engine aircraft. Subsequently, he phones the school about twice per year requesting more lessons, but, according to Hastie, “We didn’t want him back at our school because he was not serious about becoming a good pilot.” The final time Hanjour calls, in 2000, he requests training on a Boeing 757: the kind of plane he is alleged to have flown into the Pentagon on 9/11."

"In January 1998, future 9/11 hijacker Hani Hanjour and his friend Bandar Al Hazmi, who are now renting an apartment together in Phoenix, Arizona, train together at Arizona Aviation flight school. Hanjour supposedly receives his commercial pilot rating while there. Later in 1998, Hanjour joins the simulator club at Sawyer School of Aviation in Phoenix. According to the Washington Post, Sawyer is “known locally as a flight school of last resort.” Wes Fults, the manager of the flight simulator, says Hanjour has “only the barest understanding what the instruments were there to do.” After using the simulator four or five times, Hanjour disappears from the school."

"When Hani Hanjour attended flight schools between 1996 and 1998 he was found to be a “weak student” who “was wasting our resources”, and when he tried using a flight simulator, “He had only the barest understanding what the instruments were there to do.” Yet, on this day, he is certified as a multi-engine commercial pilot by Daryl Strong in Tempe, Arizona. Strong is one of many private examiners independently contracted with the FAA. A spokesperson for the FAA’s workers union will later complain that contractors like Strong “receive between $200 and $300 for each flight check. If they get a reputation for being tough, they won’t get any business.” Hanjour’s new license allows him to begin passenger jet training at other flight schools, despite having limited flying skills and an extremely poor grasp of English."

"At the next flight school Hanjour will attend in early 2001, the staff will be so appalled at his lack of skills that they will repeatedly contact the FAA and ask them to investigate how he got a pilot’s license. After 9/11, the FBI will appear to investigate how Hanjour got his license and question and polygraph the instructor who signed off on his flying skills. The Washington Post will note that, since Hanjour’s pilot skills were so bad, the issue of how he was able to get a license “remains a lingering question that FAA officials refuse to discuss.”
NiHiLaNtH
#24 NiHiLaNtH 2016-09-11 14:46
"9/11 hijackers Hani Hanjour and Nawaf Alhazmi move together from San Diego to Mesa, Arizona, just outside Phoenix. While there, Hanjour spends time training at Arizona Aviation flight school, which he previously attended in January 1998. According to the 9/11 Commission, “He wanted to train on multi-engine planes, but had difficulties because his English was not good enough. The instructor advised him to discontinue but Hanjour said he could not go home without completing the training.” [9/11 Commission, 7/24/2004, pp. 226] He also attends the JetTech flight school in Phoenix."

"In January 2001, the Arizona flight school JetTech alerts the FAA about hijacker Hani Hanjour. No one at the school suspects Hanjour of terrorist intent, but they tell the FAA he lacks both the English and flying skills necessary for the commercial pilot’s license he has already obtained. For instance, he had taken classes at the University of Arizona but failed his English classes with a 0.26 grade point average. A JetTech flight school manager “couldn’t believe he had a commercial license of any kind with the skills that he had.” A former employee says, “I’m still to this day amazed that he could have flown into the Pentagon. He could not fly at all.” They also note he is an exceptionally poor student who does not seem to care about passing his courses. An FAA official named John Anthony actually sits next to Hanjour in class and observes his skills. He suggests the use of a translator to help Hanjour pass, but the flight school points out that goes “against the rules that require a pilot to be able to write and speak English fluently before they even get their license.” The FAA verifies that Hanjour’s 1999 pilot’s license is legitimate, but takes no other action. However, his license should have been rejected because it had already expired in late 1999 when he failed to take a manadatory medical test. An Arizona FAA inspector later says, “There should have been a stop right then and there.” He will claim that federal law would have required Hanjour to be re-examined. In February, Hanjour begins advanced simulator training, “a far more complicated task than he had faced in earning a commercial license.” The flight school again alerts the FAA about this and gives a total of five alerts about Hanjour, but no further action on him is taken. The FBI is not told about Hanjour. Ironically, in July 2001, Arizona FBI agent Ken Williams will recommend in a memo that the FBI liaison with local flight schools and keep track of suspicious activity by Middle Eastern students."

"9/11 hijacker Hani Hanjour practices on a Boeing 737-200 simulator for a total of 21 hours at the JetTech International flight school in Phoenix, Arizona. Hanjour also attends ground school and pays just under $7,500 for the training. Despite only completing 21 of his originally scheduled 34 hours of simulator training, according to the FBI this is the best-trained of the four hijacker pilots. However, an instructor comments: “Student made numerous errors during performance… including a lack of understanding of some basic concepts… Some of the concepts involved in large jet systems cannot be fully comprehended by someone with only small prop plane experience.”

"According to the 9/11 Commission, soon after settling in the area, 9/11 hijacker Hani Hanjour starts receiving “ground instruction” at Air Fleet Training Systems, a flight school in Teterboro, New Jersey. While there, he flies the Hudson Corridor: “a low-altitude ‘hallway’ along the Hudson River that passes New York landmarks like the World Trade Center.” His instructor refuses a second request to fly the Corridor, “because of what he considered Hanjour’s poor piloting skills.” Soon after, Hanjour switches to Caldwell Flight Academy in Fairfield, New Jersey, about 25 miles from lower Manhattan, from where he rents small aircraft several times during June and July. In the immediate aftermath of 9/11, Caldwell’s owner will confirm that several suspects sought by the FBI, reportedly including hijacker Mohamed Atta, had rented planes from him, though when they did so is unstated. A search of the Lexis Nexus database indicates there are no media accounts of any witnesses recalling Hanjour or any of the other hijackers attending these schools."

"9/11 hijacker Hani Hanjour attempts to obtain pilot’s certification to fly at night, but is unsuccessful as he fails the test. More details, such as the location of the airfield where the test was taken, are not known, but Hanjour’s flying skills were previously said to be poor"

"After being fined for speeding the day before, 9/11 hijacker Hani Hanjour fails a test to obtain a Virginia driver’s license. Hanjour already has an Arizona driving license and an international driving license. :hammer: :hammer:
According to the Virginia police, Hanjour also has a Florida driver’s license, although the 9/11 Commission will dispute this."

"9/11 hijacker Hani Hanjour goes to the Freeway Airport in Bowie, Maryland, about 20 miles west of Washington. He wants to rent a single engine Cessna airplane. However, when two instructors take him on three test runs, they find he has trouble controlling and landing the plane. One instructor has to help him land. Due to his poor skills, therefore, he is not allowed to rent one of their planes without more lessons. Further, while Hanjour appears to have logged over 600 hours of flying experience and possesses a valid pilot’s license (though it has in fact expired), he refuses to provide contact information: He gives no phone number and only gives his address as being a hotel in Laurel. In spite of Hanjour’s lack of flying skills, chief instructor Marcel Bernard later claims, “There’s no doubt in my mind that once [Flight 77] got going, he could have pointed that plane at a building and hit it.” However, on 9/11, in piloting Flight 77 into the Pentagon, Hanjour would have needed to do much more than simply point the plane at a target. Because Flight 77 at first seemed to overshoot its target, the Washington Post will note that “the unidentified pilot executed a pivot so tight that it reminded observers of a fighter jet maneuver. The plane circled 270 degrees to the right to approach the Pentagon from the west, whereupon Flight 77 fell below radar level.… Aviation sources said the plane was flown with extraordinary skill, making it highly likely that a trained pilot was at the helm.” One Washington air traffic controller will later comment, “The speed, the maneuverability, the way that he turned, we all thought in the radar room, all of us experienced air traffic controllers, that that was a military plane.” One law enforcement official who will study Flight 77’s descent after 9/11 will call it the work of “a great talent… virtually a textbook turn and landing.” Remarkably, the 9/11 Commission will overlook the numerous accounts of Hanjour’s terrible piloting skills and state that 9/11 mastermind Khalid Shaikh Mohammed assigned the Pentagon target specifically to Hanjour because he was “the operation’s most experienced pilot.”
NiHiLaNtH
#25 NiHiLaNtH 2016-09-11 14:54
Citazione:
Una diffusa leggenda metropolitana racconta di come la mattina dell'11 settembre nessuno dei dipendenti di origine ebraica tra quelli impiegati al World Trade Center si sia recato al lavoro, in quanto avvertito preventivamente dai servizi segreti israeliani. Qualcuno ha provato ad essere più preciso, sostenendo come ben 4.000 ebrei non si sarebbero presentati al lavoro quel giorno.
cosa centra questo con il movimento per la vertà sull'11/9? nessun attivista sostiene quacosa del genere.
comunque si tratta proprio di una legenda metropolitana nata probabilmente dalla storia degli israeliani danzanti e dai messaggi alla odigo.
ByB
#26 ByB 2016-09-11 15:07
Citazione Teoclasto:
Citazione ByB:
il fatto di non accettare tutto ciò che sostiene Mazzucco certo non può farmi dimenticare quello che comunque ho avuto da LuogoComune, solo che a un certo punto, come secondo me è naturale, bisognerebbe cominciare a camminare con le proprie gambe, quindi grazie Massimo per avermi avviato a questa nuova concezione del mondo e spero che con idee anche diverse si possa andare verso una strada comune!
www.youtube.com/watch?v=-AoO_j5r87g

nel filmato compaiono pure le date. 12 SEP 01 e 13 SEP 71(?) - probabile data di nascita del protagonista: 11 SEP 01 non sembra, in tale contesto, una expiry date...

i.imgur.com/h0erxWb.png

non sono certo un debunker, anzi!, ma quella che proponi mi pare una argomentazione un po' debole...



qui la foto la puoi vedere meglio:
pianetax.files.wordpress.com/.../...
comunque quando la ho estratta, dal video ti assicuro che solo 3 frames sono visibili, e sai quanto dura un frame in un video vero? dunque impercettibile a chiunque che non lo sappia...quindi noi come lo abbiamo saputo? ciao
Alessio_92
#27 Alessio_92 2016-09-11 15:33
Citazione yarebon:


Alessio, Massimo spiegò molto bene perchè fu ospitato da Mentana nel 2006, ovvero per questioni di share ed ascolti, glielo disse proprio in faccia e Mentana spiegò chiaramente che quando hai dalla tua parte share e quindi soldi e sponsor, diventi intoccabile.
Insomma a loro della verità non frega niente, non è nel loro dna, per loro il giornalismo è un mestiere come un altro, dove si timbra il cartellino e si cerca di fare soldi, é un lavoro speculare a quello di un attore o di un presentatore tv. In questo Mentana (bisogna dargliene atto) é diverso da molti giornalisti italiani che sono semplicemente e pateticamente filo-estabilishment e governativi, no lui è più simile ad un giornalista americano, segue i soldi, i "like", lo share, quindi ogni tanto ne dice una giusta, anche per questo verso i 5s da una parte fa servizi meno faziosi ed equilibrati (perchè ha milioni di sostenitori), salvo poi quando non è aria bastonarli severamente. E' semplice share, come lo stesso "fatto quotidiano" che sa che i cosiddetti complottisti sono oramai una marea e quindi li accontenta dando un blog a Chiesa, salvo poi pubblicare articoli faziosi falsi ed addirittura preparando una crociata contro i complottisti.
Benvenuto nel post-moderno, dove i giornali più pericolosi sono paradossalmante quelli non filo-estabilishment, pronti a dire tutto (persino verità scomode) ed il contrario di tutto, tanto se provochi tanto rumore non riuscirai mai a distinguere la verità e manterrai la tua aurea di intoccabilità e di giornalismo professionale.
Il giornalismo mainstream anche quando fa uscire fuori delle verità lavora sempre per logica commerciale, per questo è in crisi e per questo sempre più giornali (come già sta avvenendo) chiuderanno nel futuro.
Il povero Mentana non ha capito che oramai le nuove generazioni si informano soprattutto su internet ( o meglio lo sa ma pensa che in prospettiva futura non cambierà l'informazione tout court) e quindi con i suoi slogan "webeti", nel dedicare l'11 settembre alla Fallaci e nel prendere in giro i complottisti, fa marketing, ma questa volta gli andrà male, non siamo più nel 2001 e neanche nel 2006, questi trucchi non funzionano più neanche tra i lobotomizzati. La versione ufficiale dell'11 settembre regge per indifferenza della gente, non perchè ci sono tante persone che credono alla versione ufficiale.


Condivido in pieno entrambe le tue considerazioni, la mia era soltanto una constatazione: solo indignazione e incredulità nel vedere fino a che punto certa gente può arrivare in nome del proprio tornaconto personale.
Si, comunque sapevo della storia del audience di Matrix, dell'interesse supremo del mercato ecc., ma volevo solo fare notare il contrasto tra il Mentana del 2006, che dava spazio a tutti e che era interessato al dibattito, e invece il Mentana di oggi, che tutto saccente si diverte ad appiccicare etichette sulla fronte delle persone e che dice che i complottisti dovrebbero solo stare zitti.
Sono d'accordo: sono i giornalisti più pericolosi questi.
umax
#28 umax 2016-09-11 15:43
Calvero
#29 Calvero 2016-09-11 16:58
Citazione edo:
Di anno in anno ho sperato in una presa di coscienza e invece la gente è capace di trovare sempre nuove fette di prosciutto da mettersi sugli occhi. Cercasi eremo.



Ma come un eremo, vai con loro, No? :perculante:

www.luogocomune.net/.../144-non-e-che-serva-molto
Chiodo
#30 Chiodo 2016-09-11 17:00
@MASSIMO

Grazie, mi è venuta voglia di riguardarmelo tutto!!!

Vi lascio con questa ragazzi: :hammer:



ulisse g
#31 ulisse g 2016-09-11 17:07
Impeccabile come sempre.
La Storia prima o poi renderà onore a questa folle, insensata, scellerata, coraggiosa, sacrosanta, necessaria opera di giornalismo.
Non è stato facile resistere per 15 anni a tutti i subdoli attacchi, alle manovre screditanti, non abboccare ai tranelli, alle provocazioni chirurgicamente architettate; ce l' hai fatta sempre, senza perdere un briciolo di credibilità e di autorevolezza.
Grazie. Non era affatto facile.
Grazie anche a tutti gli utenti di LC, orgoglioso di farne parte.
Saremo anche pazzi complottisti, ma mi sembra che in 15 anni qualcosa abbiamo combinato.
Pasquino
#32 Pasquino 2016-09-11 17:42
Decalagon
#33 Decalagon 2016-09-11 17:43
Un grandissimo lavoro Max, complimenti.

Avanti così.
ELFLACO
#34 ELFLACO 2016-09-11 17:54
Citazione Alessio_92:
Scusate se vado O.T. Ma vogliamo parlare del voltafaccia di Mentana? Oggi su facebook ha esordito così: "15 anni. E' tempo che i complottisti si riposino"
Voglio dire: ma stiamo parlando della stessa persona che dieci anni fa mandava in onda 'Inganno Globale'? Boh


Chi ha mai detto che Mentana era un believer??? Mentana ha fatto quelle puntate per l'audience ,mica perchè ci credeva al complotto . ;-)

PS: Cmq Chiesa ha postato il video riassunto di Massimo su Il Fatto Quotidiano .

www.ilfattoquotidiano.it/.../3024680
Teoclasto
#35 Teoclasto 2016-09-11 18:02
Citazione ByB:
Citazione Teoclasto:
Citazione ByB:
il fatto di non accettare tutto ciò che sostiene Mazzucco certo non può farmi dimenticare quello che comunque ho avuto da LuogoComune, solo che a un certo punto, come secondo me è naturale, bisognerebbe cominciare a camminare con le proprie gambe, quindi grazie Massimo per avermi avviato a questa nuova concezione del mondo e spero che con idee anche diverse si possa andare verso una strada comune!
www.youtube.com/watch?v=-AoO_j5r87g

nel filmato compaiono pure le date. 12 SEP 01 e 13 SEP 71(?) - probabile data di nascita del protagonista: 11 SEP 01 non sembra, in tale contesto, una expiry date...

i.imgur.com/h0erxWb.png

non sono certo un debunker, anzi!, ma quella che proponi mi pare una argomentazione un po' debole...



qui la foto la puoi vedere meglio:
pianetax.files.wordpress.com/.../...
comunque quando la ho estratta, dal video ti assicuro che solo 3 frames sono visibili, e sai quanto dura un frame in un video vero? dunque impercettibile a chiunque che non lo sappia...quindi noi come lo abbiamo saputo? ciao

Ah, ok, ora si vede meglio! E anche le date: effettivamente, il periodo è quello di validità del documento, che va dal 12.09.91 -adesso si legge bene quello che mi sembrava, all'inizio, uno "01" finale, ma che in realtà era "91"- al 11.09.2001. Thanks, ciao!
ildieffe
#36 ildieffe 2016-09-11 18:11
Truth79
#37 Truth79 2016-09-11 18:30
Semplicemente ottimo lavoro come sempre Max!Non aggiungo nient'altro a quanto è stato detto oggi e negl'ultimi anni,e sopprattutto non commento la frase di quel buffone di Mentana.Pensando al tuo lavoro mi viene sempre in mente il film "il deserto dei tartari" e tu da bravo regista quale sei capirai sicuramente il perchè... ;-)
NiHiLaNtH
#38 NiHiLaNtH 2016-09-11 18:31
Citazione:
povera donna
se atta è ancora vivo non potrà comunque mettersi in contatto con lei, troppo pericoloso
wendellgee
#39 wendellgee 2016-09-11 18:46
Mi sono detto: ne guado solo un pezzetto. Invece poi non ho resistito e l'ho visto tutto. La chiarezza espositiva di Massimo è coinvolgente. La pacatezza con la quale smonta la versione ufficiale è disarmante.
Teoclasto
#40 Teoclasto 2016-09-11 19:46
Citazione ulisse g:
Impeccabile come sempre.
La Storia prima o poi renderà onore a questa folle, insensata, scellerata, coraggiosa, sacrosanta, necessaria opera di giornalismo.
Non è stato facile resistere per 15 anni a tutti i subdoli attacchi, alle manovre screditanti, non abboccare ai tranelli, alle provocazioni chirurgicamente architettate; ce l' hai fatta sempre, senza perdere un briciolo di credibilità e di autorevolezza.
Grazie. Non era affatto facile.
Grazie anche a tutti gli utenti di LC, orgoglioso di farne parte.
Saremo anche pazzi complottisti, ma mi sembra che in 15 anni qualcosa abbiamo combinato.

Mah, malgrado i lodevoli sforzi di Massimo Mazzucco, temo che la "Verità" sul 9/11, come quella su Pearl Harbor, non verrà mai a galla. La sappiamo tutti, ma il tempo e l'oblio faranno passare noi e il ricordo di quello che è stato. Vorrei tanto sbagliarmi, ma purtroppo vedo che, a parte ii soliti aficionados di questi argomenti, quando ne parlo a conoscenti, colleghi, parenti, ottengo quasi sempre sopportazione, piuttosto che interesse: giusto ne accennavo l'altro ieri, a casa di amici, mentre guardavano X-factor (!) e Whatsapp sullo smartphone... Cosa vuoi mai sperare?... ;-(
NiHiLaNtH
#41 NiHiLaNtH 2016-09-11 20:01
oggi Corbett Report ha pubblicato un video sugli israeliani danzanti

www.corbettreport.com/.../

intanto mentana continua

"Cari complottisti, la storia non si riscrive col fumo. 28 anni prima, senza tv satellitari, internet e social network, non fu difficile trovare responsabilità americane in un altro 11 settembre, a Santiago del Cile"

paragonare una operazione false flag di altissimo livello sul proprio territorio ad un colpo di stato fatto in un altro paese
onemanband
#42 onemanband 2016-09-11 20:42
Grazie Massimo, ottimo lavoro :)
hendrix
#43 hendrix 2016-09-11 20:46
Ottimo lavoro come sempre Massimo :pint:

Ultime notizie: Hillary Clinton è svenuta mentre doveva andare al 9/11 MEMORIAL di oggi.
Lei era chiaramente incapace di camminare e doveva essere trascinata al furgone da più persone.
youtu.be/f1aiDVbUrec
Si sa da tempo che è malata, ma la coscienza sporca... :-D
Sertes
#44 Sertes 2016-09-11 20:49
Grazie Max, ci hai fatto una piacevolissima sorpresa!
ildieffe
#45 ildieffe 2016-09-11 21:01
Tra un po' si parla in diretta ad "in onda" su la7 di teorie complottiste sugli attentati dell'11 settembre. Parlano Zucconi, Molinari, Muccino e Minoli
redazione
#46 redazione 2016-09-11 21:12
Che giornata di merda.
yarebon
#47 yarebon 2016-09-11 21:17
Citazione ildieffe:
Tra un po' si parla in diretta ad "in onda" su la7 di teorie complottiste sugli attentati dell'11 settembre. Parlano Zucconi, Molinari, Muccino e Minoli


Sarà ma per me è un segnale di debolezza. Quando non c'è equilibrio e sfoderano i disinformatori più acclamati é perchè si sentono attaccati. Date tempo al tempo.
ildieffe
#48 ildieffe 2016-09-11 21:26
Il problema è che Minoli (quello che in teoria doveva sollevare dei dubbi) si sofferma sulla strana reazione di Bush nella scuola senza minimamente dichiarare che le torri crollate quel giorno sono tre. Il WTC7, cioè la pistola fumante, completamente ignorata. Stiamo mesi male. Che orrore
Teoclasto
#49 Teoclasto 2016-09-11 21:38
Citazione ildieffe:
Il problema è che Minoli (quello che in teoria doveva sollevare dei dubbi) si sofferma sulla strana reazione di Bush nella scuola senza minimamente dichiarare che le torri crollate quel giorno sono tre. Il WTC7, cioè la pistola fumante, completamente ignorata. Stiamo mesi male. Che orrore

Francamente, mi stupisco che tu ti stupisca: cosa mai vuoi ottenere da questi pesci bolliti? Tengono famiglia: umano, troppo umano...
Sertes
#50 Sertes 2016-09-11 21:39
Eddai che lo sapevamo: se nei mass-media giocassero pulito, perderebbero.
Tarmac
#51 Tarmac 2016-09-11 21:48
Guardo ciò che accade in Italia e mi viene da andare all'estero.
Guardo ciò che accade all'estero e mi viene da andare sulla Luna.
Guardo come (non) siamo andati sulla Luna e mi viene da andare su Marte.
Guardo come (non) siamo andati su Marte e mi viene da tornare sulla Terra convinto a spiegare agli altri cosa non va in tutto questo.
Anche se non servirà, anche se verrò preso in giro, anche se mi tratteranno da reietto.
ELFLACO
#52 ELFLACO 2016-09-11 22:04
Io non ce la faccio a guardarli. E' più forte di me. :-x

ps: Massimo...veramente nessuno della tv ti ha contattato per una puntata 911?
NiHiLaNtH
#53 NiHiLaNtH 2016-09-11 22:09
quest'anno mi sembrano più aggressivi del solito
è un buon segno
ildieffe
#54 ildieffe 2016-09-11 22:09
Citazione Teoclasto:
Citazione ildieffe:
Il problema è che Minoli (quello che in teoria doveva sollevare dei dubbi) si sofferma sulla strana reazione di Bush nella scuola senza minimamente dichiarare che le torri crollate quel giorno sono tre. Il WTC7, cioè la pistola fumante, completamente ignorata. Stiamo mesi male. Che orrore

Francamente, mi stupisco che tu ti stupisca: cosa mai vuoi ottenere da questi pesci bolliti? Tengono famiglia: umano, troppo umano...


Da uno che ha fatto una cosa del genere in Rai mi aspettavo di più:
rai.tv/.../...

700.000 persone guardano quel programma su la7, di cui scommetterei che mezzo milione non sa che le torri crollate sono tre. Hai questa opportunità, sfruttala. O almeno dai informazioni sul tuo splendido lavoro di 5 anni prima. Altrimenti non vai proprio in trasmissione. Hai 70 anni..mah!
Milazzo
#55 Milazzo 2016-09-11 22:10
Salve
ho alcune domande che potrebbero tornare utili agli addetti ai lavori:
1) Qualcuno ha sicuramente collocato gli esplosivi, chi?
2) Non credo che siano stati soggetti americani, in quanto difficile da far sparire affinchè non parlassero ed allora perchè non utilizzare persone facili da far scomparire?
3) Qualcuno ha mai controllato se le persone indicate come terroristi, piloti inesperti, non avessero invece lavorato in ditte che fanno demolizioni ? Potrebbero averli utilizzati per fare a loro insaputa un lavoro sporco, quello di minare gli edifici, e indicarli poi morti come piloti degli aerei.
4) Quante società fanno in america questo lavoro?
5) Quante società il giorno 11/09 erano impegnate in zone lontane dal disastro?
6) Minare tre edifici ci vogliono diverse persone che conoscono la verità, perchè non utilizzare 19 operai arabi?
7) Chi vende esplosivi? a chi li ha forniti? dove li hanno utilizzati? lo so sono passati molti anni, ma a volte scavando si trova qualcosa di interessante.
Milazzo
#56 Milazzo 2016-09-11 22:17
Citazione Pasquino:
Milazzo
#57 Milazzo 2016-09-11 22:17
Citazione Milazzo:
Citazione Pasquino:


Per non parlare di quando l'euro stava diventando una minaccia per l'economia Americana che subito sono state attivate delle rivoluzioni nell'area mediterranea, per creare il fenomeno dell'immigrazione e creare scompensi fra i vari stati europei.
ELFLACO
#58 ELFLACO 2016-09-11 22:41
Citazione Milazzo:
Salve
ho alcune domande che potrebbero tornare utili agli addetti ai lavori:
1) Qualcuno ha sicuramente collocato gli esplosivi, chi?
2) Non credo che siano stati soggetti americani, in quanto difficile da far sparire affinchè non parlassero ed allora perchè non utilizzare persone facili da far scomparire?
3) Qualcuno ha mai controllato se le persone indicate come terroristi, piloti inesperti, non avessero invece lavorato in ditte che fanno demolizioni ? Potrebbero averli utilizzati per fare a loro insaputa un lavoro sporco, quello di minare gli edifici, e indicarli poi morti come piloti degli aerei.


4) Quante società fanno in america questo lavoro?
5) Quante società il giorno 11/09 erano impegnate in zone lontane dal disastro?
6) Minare tre edifici ci vogliono diverse persone che conoscono la verità, perchè non utilizzare 19 operai arabi?
7) Chi vende esplosivi? a chi li ha forniti? dove li hanno utilizzati? lo so sono passati molti anni, ma a volte scavando si trova qualcosa di interessante.


Da come ne parli sembri uno che arriva al problema 911 da poco .Se non è così mi perdonerai .Ma come si diceva in un famoso film il CHI e il COME sono diversivi per il pubblico .

Se ti dicono che il WTC7 per un terzo del tempo del crollo l'ha fatto in caduta libera ,cosa possibile solo se togli tutti insieme i piani che sono sotto ,che te frega di CHI è stato????

La versione ufficiale va a puttane!!! Sono loro ,quelli che hanno redatto la versone ufficiale che dovrebbero dirti chi è stato e come hanno fatto.

Non ti far fuorviare dai falsi problemi . ;-)
Teoclasto
#59 Teoclasto 2016-09-11 22:45
Citazione ildieffe:
Citazione Teoclasto:
Citazione ildieffe:
Il problema è che Minoli (quello che in teoria doveva sollevare dei dubbi) si sofferma sulla strana reazione di Bush nella scuola senza minimamente dichiarare che le torri crollate quel giorno sono tre. Il WTC7, cioè la pistola fumante, completamente ignorata. Stiamo mesi male. Che orrore

Francamente, mi stupisco che tu ti stupisca: cosa mai vuoi ottenere da questi pesci bolliti? Tengono famiglia: umano, troppo umano...


Da uno che ha fatto una cosa del genere in Rai mi aspettavo di più:
rai.tv/.../...

700.000 persone guardano quel programma su la7, di cui scommetterei che mezzo milione non sa che le torri crollate sono tre. Hai questa opportunità, sfruttala. O almeno dai informazioni sul tuo splendido lavoro di 5 anni prima. Altrimenti non vai proprio in trasmissione. Hai 70 anni..mah!

Te l'ho detto: "TENGO FAMIGLIA!" e se non lo si fa per sé stessi (e lo si fa!), sicuramente ci si adegua per garantire qualche prebenda a figli, mogli, amanti, amici...
D'altronde, Minoli fu criticato, decenni fa, per essere troppo vicino all'allora PSI pigliatutto: cosa ti aspetti?...
NiHiLaNtH
#61 NiHiLaNtH 2016-09-12 00:37
yahoo.com/.../...

Two days before the 15th anniversary of 9/11, Jake Lemonda, a New York City Fire Dept. battalion chief and president of the Uniformed Fire Officers Association, took a moment to discuss the ongoing suffering of the first responders fighting critical illnesses that stem from the lethal mix of toxins they inhaled at Ground Zero.

“The toll continues to mount for us,” Lemonda said.
To date, roughly two-thirds of all FDNY first responders have at least one Ground Zero-related health condition — that’s more than 10,000 firefighters. He said over 1,300 members have come down with a form of cancer, nearly 3,800 have gastrointestinal conditions, roughly 5,000 have lower airway ailments and about 5,000 have upper airway illnesses.



più di 1000 morti e i nostri giornalisti perdono tempo ad insultare i complottisti
nygandy
#62 nygandy 2016-09-12 02:06
Grazie Massimo per la tua passione e competenza.
mabel
#63 mabel 2016-09-12 15:36
Caro Sig. Massimo Mazzucco, sono davvero grato del suo impegno in tutti questi 15 anni di ricerca della verità sui fatti dell'11 settembre. Spero tanto che Lei possa rispondere all'unica domanda alla quale non ho ancora trovato risposta. Una domanda che nasce da un fatto particolare accaduto quel giorno e che Lei non ha mai affrontato (o almeno non ho mai visto che se ne occupasse). Prima di arrivare al fatto e alla domanda vorrei chiarire rapidamente alcuni punti. Grazie ai sui documentari e alle ricerche che ho potuto fare in rete negli anni posso, con molta sicurezza, confermare quanto lei stesso ha dichiarato nelle conclusioni della sintesi:
1) gli aerei contro le torri erano aerei militari preparati appositamente.
(in un video amatoriale si scorge addirittura il modello, quello grigio con il triangolo nero sul muso),
(il famoso "naso-fuori" dell'aereo non era altro che un motore che fuoriusciva dalla torre).
2) la prova dell'utilizzo di demolizione controllata sta nel crollo del wtc7.
(bisognerebbe recuperare la diretta della rai di quel giorno perchè, ricordo benissimo, i giornalisti ad un certo punto cominciarono a dire che il wtc7 di li a poco lo avrebbero fatto crollare).
3) il terzo e quarto aereo erano in realtà dei missili. Lo dimostrano le immagini, le testimonianze e soprattutto il non ritrovamento di un singolo oggetto materiale o organico che possa dimostrare fossero aerei con persone.
4) quale tragica fine avrebbero fatto quindi i passeggeri dei 4 aerei?
E ora arrivo al fatto per me cruciale di tutta l'infamia dell'11 settembre......
Negli anni, nelle ricerche che ho fatto, mi sono imbattuto nei documentari della dottoressa Judy Wood.....
E' in quei sui documenti che si può trovare, a mio parere, il punto cruciale della storia.
All'inizio i punti cruciali erano due. Ma dopo aver visionato un'infinità di video amatoriali, che negli anni aumentavano in rete, un video ha dimostrato che in realtà quello che sosteneva la dottoressa non era vero. Parlo del famoso pezzo della torre a forma di colonna che sembrerebbe vaporizzarsi da solo in una nube di polvere. Ebbene, in un video (angolazione differente) si può verificare come invece stia cadendo al suolo normalmente. Ma ce un fatto che primeggia su ogni cosa. Non ho trovato in rete alcuna risposta. E, non vorrei sbagliarmi, nemmeno Lei ne ha mai parlato. Parlo della "crematura" delle automobili. Dal documento della dottoressa si evince come queste auto "sciolte" fossero distanti più di un miglio dalle torri, sul lungomare e per una fascia di soli circa 100m (nel video cè la cartina con distanze). Questo, a mio parere, è il fatto più incredibile e sottovalutato di tuta la storia. Perchè nessun pezzo delle torri o degli aerei avrebbe potuto percorrere quella distanza! Ammettiamo pure che qualche pezzo abbia raggiunto le auto..... come è possibile averle cremate a quel modo? Questo è il fatto che, ancora oggi, non riesco a comprendere. Le conclusioni a cui sono arrivato, dette in semplici e poche parole, sono:
Gli Usa sono detentori delle scoperte di Tesla (nascoste da sempre al mondo), come ad esempio il "raggio della morte", hanno attivato la reazione di determinate sostanze che venivano colpite dal raggio! Facendole sciogliere come il burro. Le auto erano nella direzione del raggio. Spero che Lei possa darmi una sua opinione. Nel frattempo La ringrazio nuovamente per il suo lavoro e per il tempo dedicatomi. Le auguro ogni bene.
Sertes
#64 Sertes 2016-09-12 16:42
Citazione mabel:
3) il terzo e quarto aereo erano in realtà dei missili. Lo dimostrano le immagini, le testimonianze e soprattutto il non ritrovamento di un singolo oggetto materiale o organico che possa dimostrare fossero aerei con persone.

Ciao mabel, mi puoi indicare i testimoni oculari del missile al pentagono?
Grazie
ludidoc
#65 ludidoc 2016-09-12 16:44
Sono completamente d'accordo con MM che svolge un lavoro encomiabile. Ho solo 2 questioni da porre a tutti voi e alla redazione:

1) come divulgare in maniera sempre più efficace queste notizie che la stragrande maggioranza della gente ignora o semplicemente ha abbandonato indirettamente la lotta perchè sì lo so che fumare uccide però io che ci posso fare non riesco a smettere?

2) non so sia mai stato trattato ampiamente sul sito LC l'argomento della Massoneria che a mio parere oggi ( e non da oggi) governa il mondo politico, economico, culturale, sociale, religioso insomma tutto. Io mi sono documentato oltre che nella rete leggendo il libro di Ulisse Bacci "Il Libro del Vero Massone" Gherardi Casini Editore, 2011. Il testo è veramente difficile ma apre la mente a moltissimi aspetti della società odierna dai più limpidi ai più oscuri.
Peace
charliemike
#66 charliemike 2016-09-12 19:40
Ho voluto farmi del male e sono andato a vedere cosa ha scritto Ridicolissimo Scorrettissimo.
Oltre ai soliti Citazione:
non hanno ancora presentato una singola prova tecnica concreta delle loro tesi di demolizioni controllate segrete
e Citazione:
intascare parecchi soldi per sé
, tra cui Citazione:
la spesso citata associazione di architetti e ingegneri AE911 che dice di lottare per la verità sull’11 settembre, si sono rivelate delle macchine arraffasoldi alle quali interessa solo creare polemica in modo da attirare donazioni (ho visto la loro contabilità, che è pubblica per legge: è inequivocabile)
, abbiamo una new entry.
Citazione:
In realtà, infatti, i teorici delle cospirazioni un risultato l’hanno ottenuto: hanno fatto un enorme favore proprio a quel governo americano di cui dicono di essere così fieri oppositori. Hanno creato una cortina fumogena di deliri, fantasie, complotti nei complotti che ha reso difficile, se non impossibile, parlare seriamente delle questioni irrisolte dell’11 settembre. Non appena si prova a fare domande intorno agli eventi poco chiari di quel giorno e dei mesi e anni successivi di “guerra al terrore”, si viene relegati fra i matti, i complottisti e gli antiamericani. E così i dubbi reali vengono insabbiati. I complottisti sono i nuovi dirottatori dell’11 settembre: hanno mentito, distorto, depistato, confuso e seminato false piste più di quanto potesse sperare di fare qualunque organizzazione governativa che volesse nascondere i fatti scottanti. Convinti di essere supremi disvelatori di verità, non si rendono conto di essere soltanto gli utili idioti della situazione.
Cioè abbiamo il ribaltamento della frittata.
Ora sono i "complottisti" i cattivi, che vogliono depistare le indagini con false teorie.

Infine il nostro chiede, con la consueta "cortesia" di non commentare.
Citazione:
Per tutti i dubbi e le risposte alle tesi alternative sull’11 settembre consiglio di leggere le apposite FAQ su Undicisettembre.info. Qualunque commento su tesi di complotto che risollevi per l'ennesima volta questioni già spiegate dettagliatamente in quelle FAQ verrà cestinato.
Ho esaurito le parole.
Quelle rimaste non le posso mettere, altrimenti Massimo mi potrebbe bannare a vita.
Chiodo
#67 Chiodo 2016-09-13 01:08
Citazione charliemike:
Ho voluto farmi del male e sono andato a vedere cosa ha scritto Ridicolissimo Scorrettissimo.
Oltre ai soliti Citazione:
non hanno ancora presentato una singola prova tecnica concreta delle loro tesi di demolizioni controllate segrete
e Citazione:
intascare parecchi soldi per sé
, tra cui Citazione:
la spesso citata associazione di architetti e ingegneri AE911 che dice di lottare per la verità sull’11 settembre, si sono rivelate delle macchine arraffasoldi alle quali interessa solo creare polemica in modo da attirare donazioni (ho visto la loro contabilità, che è pubblica per legge: è inequivocabile)
, abbiamo una new entry.
Citazione:
In realtà, infatti, i teorici delle cospirazioni un risultato l’hanno ottenuto: hanno fatto un enorme favore proprio a quel governo americano di cui dicono di essere così fieri oppositori. Hanno creato una cortina fumogena di deliri, fantasie, complotti nei complotti che ha reso difficile, se non impossibile, parlare seriamente delle questioni irrisolte dell’11 settembre. Non appena si prova a fare domande intorno agli eventi poco chiari di quel giorno e dei mesi e anni successivi di “guerra al terrore”, si viene relegati fra i matti, i complottisti e gli antiamericani. E così i dubbi reali vengono insabbiati. I complottisti sono i nuovi dirottatori dell’11 settembre: hanno mentito, distorto, depistato, confuso e seminato false piste più di quanto potesse sperare di fare qualunque organizzazione governativa che volesse nascondere i fatti scottanti. Convinti di essere supremi disvelatori di verità, non si rendono conto di essere soltanto gli utili idioti della situazione.
Cioè abbiamo il ribaltamento della frittata.
Ora sono i "complottisti" i cattivi, che vogliono depistare le indagini con false teorie.

Infine il nostro chiede, con la consueta "cortesia" di non commentare.
Citazione:
Per tutti i dubbi e le risposte alle tesi alternative sull’11 settembre consiglio di leggere le apposite FAQ su Undicisettembre.info. Qualunque commento su tesi di complotto che risollevi per l'ennesima volta questioni già spiegate dettagliatamente in quelle FAQ verrà cestinato.
Ho esaurito le parole.
Quelle rimaste non le posso mettere, altrimenti Massimo mi potrebbe bannare a vita.
Scrivile quelle parole, che se non sono abbastanza dure le rinforzo io! :hammer:
Golem
#68 Golem 2016-09-13 02:00
Qui dice che, nel caso del Pentagono, sarebbero stati identificati attraverso il DNA preso dai brandelli dei corpi ritrovati tutti i passeggeri del volo che si è schiantato, compreso quello dei cinque dirottatori. Dice inoltre che si sarebbe trovata la scatola nera oltre che svariati rottami della fusoliera e parti di velivolo, con relativi numeri di serie, rottami che sono stati fotografati e catalogati nell’area dell’impatto e nel prato antistante. Inoltre, se fosse stato un missile a colpire il Pentagono, non sarebbero potuti cadere ben cinque lampioni. Queste cose non contrastano con la ricostruzione fatta da Massimo e da altri? Grazie delle vostre delucidazioni.

www.lastampa.it/.../pagina.html
charliemike
#69 charliemike 2016-09-13 03:14
Citazione Golem:
Qui dice che, nel caso del Pentagono, sarebbero stati identificati attraverso il DNA preso dai brandelli dei corpi ritrovati tutti i passeggeri del volo che si è schiantato, compreso quello dei cinque dirottatori. Dice inoltre che si sarebbe trovata la scatola nera oltre che svariati rottami della fusoliera e parti di velivolo, con relativi numeri di serie, rottami che sono stati fotografati e catalogati nell’area dell’impatto e nel prato antistante. Inoltre, se fosse stato un missile a colpire il Pentagono, non sarebbero potuti cadere ben cinque lampioni. Queste cose non contrastano con la ricostruzione fatta da Massimo e da altri? Grazie delle vostre delucidazioni.

www.lastampa.it/.../pagina.html


Ci sono diversi punti che non tornano.
Sappiamo dalla VU che l'aereo avrebbe planato fino ad impattare contro il piano terra del Pentagono. Ma il prato antistante è intonso. Non c'è una buca, una strisciata, niente. Sembra un campo da golf appena rasato.
L'aereo si sarebbe schiantato contro la parete del Pentagono, ma tutti i rottami ritrovati riempono a malapena un camioncino, e sono tanto piccoli da essere trasportati a mano. E i motori dove sono finiti? Qualcuno li ha visti?
Se poi, come dichiara la VU, l'aereo si è disintegrato nell'impatto, tanto da ridursi in brandelli, cosa ha causato il foro di uscita al terzo anello, dato che nelle vicinanze non c'è nulla. Tieni presente che il Boeing è costruito per pesare il meno possibile, quindi è anche relativamente fragile, specialmente contro una parete rinforzata in cemento armato.
Inoltre la breccia di entrata è più piccola della proiezione del Boeing.
Dall'unico filmato disponibile, sembra che l'aereo si sia disintegrato in una palla di fuoco, ma allora come hanno fatto a trovare il DNA di TUTTI i passeggeri, dato che estremamente deperibile per il calore?
Vado a memoria, ma mi pare di ricordare che anche la faccenda della scatola nera sia farlocca. Ad ogni modo mi sembra che sia descritta nel video di Massimo "La nuova Pearl Harbour". Non mi chiedere il minutaggio. Non lo ricordo. (Va contro le regole di LC citare un video di 5 ore e dire "arrangiati", ma in questo momento non posso fare di più. Sono le 2.50 di notte).
Dei dirottatori poi, non c'è nessun filmato delle telecamere di sicurezza degli aeroporti che li immortali. E sembra anche che non fossero nemmeno nelle liste passeggeri.
Ma guarda caso i loro passaporti "ignifughi" compaiono sempre come conigli dal cilindro del prestigiatore, intonsi.
Per la faccenda dei lampioni, che sembra provare il passaggio del boeing.
Intanto per abbattere i lampioni l'aereo avrebbe dovuto volare rasoterra, con il conseguente impatto dei motori al suolo, più bassi delle ali, e quindi "arare" il prato. E sappiamo che per quel tipo di aereo una manovra del genere è estremamente difficile se non impossibile, per via dell'effetto suolo, anche per un pilota esperto (e il prato, ripeto, è intonso).
Poi se partiamo dal presupposto che tutti gli attacchi sono stati preparati in anticipo, cosa impediva, per dare più credibilità alla messa in scena, di mettere una carica esplosiva sui pali per farli cadere al momento giusto. Sarebbe stato sufficiente un finto tecnico della manutenzione qualche giorno prima.
Poi che sia stato un missile non è certo. Quel che è certo è che non poteva essere stato un Boeing.

Ti consiglio di guardare l'ultimo video di Massimo appena pubblicato, ma ancora di più (con un pò di pazienza visto che dura 5 ore) La Nuova Pearl Harbour.

Spero di esserti stato d'aiuto.

Ciao
Golem
#70 Golem 2016-09-13 04:59
Grazie charliemike! Sì, in effetti, ripensandoci, sarà stato davvero facile inventare il ritrovamento del DNA... Inoltre, per quanto riguarda i lampioni abbattuti, se fossero davvero stati dei droni, anch'essi potrebbero aver fatto gli stessi danni...
Sertes
#71 Sertes 2016-09-13 08:32
Citazione charliemike:
Poi che sia stato un missile non è certo. Quel che è certo è che non poteva essere stato un Boeing.

Non è così: visti i danni sulla facciata e viste le testimonianze, quel che è certo è che non era quel boeing 757-223 chiamato AA77 che arrivava da quella direzione.

Ed è altrettanto certo su 799 testimoni a washington nell'area del pentagono, NESSUNO riporta di aver visto un missile, tutti parlano di un aereo.
charliemike
#72 charliemike 2016-09-13 10:33
Ciao Sertes,
non voglio darmi arie da esperto. Tutto quello che so l'ho imparato da te e Massimo.
Credo di essermi espresso male: sono andato a memoria ed erano le 3 di notte.
Intendevo dire che non era quel boeing 757-223 chiamato AA77 come dici tu.
Cosa poteva essere non lo so e non azzardo ipotesi.
Non intendo andare contro ai 799 testimoni che parlano di aereo.
Tuttavia, grosso o piccolo, non riesco a pensare che un semplice aereo possa fare danni di quel tipo: penetrare interamente in una facciata di cemento armato, attraversare una foresta di colonne e avere ancora forza e dimensione da creare quel foro di uscita al terzo anello.
Ci deve essere stato senz'altro qualcos'altro oltre all'aereo che hanno visto i testimoni.
redazione
#73 redazione 2016-09-13 12:36
GOLEM: Citazione:
Qui dice che, nel caso del Pentagono, sarebbero stati identificati attraverso il DNA preso dai brandelli dei corpi ritrovati tutti i passeggeri del volo che si è schiantato, compreso quello dei cinque dirottatori.
"Qui dice", appunto. Se qualcuno vuole crederci, ditegli che avrei un ponte da vendere dalle parti di Brooklyn.

***

CHARLIEMIKE: Citazione:
Ci deve essere stato senz'altro qualcos'altro oltre all'aereo che hanno visto i testimoni.
Proviamo ad immaginare un aereo più piccolo - e molto più LEGGERO - di un 757, che si sbriciola contro la facciata di cemento armato (rinforzata appositamente) proprio mentre una bomba (cordite anyone?) esplode all'interno del punto di impatto, creando il famoso "foro di entrata".

Nelle mie ricerche ho trovato diversi testimoni che hanno visto letteralmente l'aereo "accartocciarsi contro la facciata" (fra questi credo che ci fosse anche uno dei due poliziotti intervistati da Craig Ranke alla stazione di servizio).
Sertes
#74 Sertes 2016-09-13 12:40
Sì, scusa, mi chiarisco meglio anche io: riguardo al velivolo una delle possibilità è che fosse un "drone", che è un oggetto volante che effettivamente ha quasi più attinenze con un missile che con un aereo. Però esteriormente tutti i testimoni oculari hanno parlato di un aereo, piccolo, grande, ma comunque un aereo.
E siccome una delle prime contestazioni fatte a Inganno Globale è stata la testimonianza che diceva che l'aereo si è tuffato verso il pentagono come un missile, e su questo hanno costruito un circo pietoso, è solo per questo ogni volta che vedo "missile" vicino a "pentagono" preferisco fare la precisazione, e traspare l'incazzatura che ho verso quelle stupide contestazioni che hanno fatto in questi anni i debunker su questo punto.
charliemike
#75 charliemike 2016-09-13 13:02
Citazione Sertes:
Sì, scusa, mi chiarisco meglio anche io: riguardo al velivolo una delle possibilità è che fosse un "drone", che è un oggetto volante che effettivamente ha quasi più attinenze con un missile che con un aereo. Però esteriormente tutti i testimoni oculari hanno parlato di un aereo, piccolo, grande, ma comunque un aereo.
E siccome una delle prime contestazioni fatte a Inganno Globale è stata la testimonianza che diceva che l'aereo si è tuffato verso il pentagono come un missile, e su questo hanno costruito un circo pietoso, è solo per questo ogni volta che vedo "missile" vicino a "pentagono" preferisco fare la precisazione, e traspare l'incazzatura che ho verso quelle stupide contestazioni che hanno fatto in questi anni i debunker su questo punto.

Concordo.
Inoltre io volevo arrivare a quanto ha detto Redazione.
Un missile non può essere per via della breccia di entrata non compatibile ma, nonostante le testimonianze, nemmeno un aereo, perché non sarebbe stato in grado di sfondare quella parete rinforzata e fare quel danno.
Ma mettiamo le due cose insieme: un aereo drone, dipinto con le insegne dell"American Airlines, che poco prima di schiantarsi e disintegrarsi, lancia un missile.
Secondo voi potrebbe essere plausibile?
charliemike
#76 charliemike 2016-09-13 13:09
Citazione Golem:
Grazie charliemike! Sì, in effetti, ripensandoci, sarà stato davvero facile inventare il ritrovamento del DNA... Inoltre, per quanto riguarda i lampioni abbattuti, se fossero davvero stati dei droni, anch'essi potrebbero aver fatto gli stessi danni...

Se vuoi il mio parere, la faccenda dei lampioni è stata creata appositamente per rinforzare l'immagine del Boeing. Infatti la distanza fra i pali è compatibile solo con le dimensioni delle ali di quel tipo di aereo escludendo il resto. È uno dei punti di forza dei debunker.
redazione
#77 redazione 2016-09-13 13:28
CHARLIEMIKE: Citazione:
Ma mettiamo le due cose insieme: un aereo drone, dipinto con le insegne dell"American Airlines, che poco prima di schiantarsi e disintegrarsi, lancia un missile.
Ma sei matto? Tirarsi addosso un missile? Mica sono scemi quelli, che poi non sai più dove va a finire.

Tutto quello che arriva da fuori (e che la gente deve vedere) deve rimanere fuori dal Pentagono. Dentro, bastano due bombette per fare il foro di entrara e quello di uscita. (Ho dei video dell'FBI che mostrano l'interno del Pentagono danneggiato: si vede chiaramente che è stata una bomba, piazzata al piano terra).
charliemike
#78 charliemike 2016-09-13 13:37
@Redazione
Beh, io l'ho buttata come ipotesi. Mi sembrava compatibile con la "galleria" di dIstruzione fino al terzo anello e al foro di uscita.
Una o più bombe all'interno devono essere ben sincronizzate con l'impatto dell'aereo. Difficile ma non impossibile.
Masterpiece
#79 Masterpiece 2016-09-13 16:08
Mi sono imbattuto in questo articolo.

undicisettembre.blogspot.it/.../...

Massimo cosa ne pensi?
Rolly
#80 Rolly 2016-09-13 16:37
È la prima volta che vedo questo video "inedito", ma che pare circoli almeno da luglio su YouTube:
tv.ilfattoquotidiano.it/2016/09/11/11-settembre-a-15-anni-dallattentato-il-video-inedito-del-crollo-delle-torri-gemelle/559218/

Prima di tutto personalmente non avevo ancora visto un così bel filmato della WTC7 in crollo (a partire da 2:45).

Ma c'è un punto sul quale avrei piacere di avere qualche parere da parte da chi ne sa (e se Massimo mi potesse illuminare ne sarei felice).

Dal minuto 1:58 si vede il crollo della seconda torre; dal minuto 2:06 e fino al 2:16 si incomincia a vedere ben distintamente la struttura INTERNA, fortemente lesionata ma ancora in piedi.

Non avevo ancora visto alcun filmato che mostrasse la struttura interna.

Anche questo va contro la spiegazione ufficiale? Se non erro la commissione ha detto che la torre è crollata per l'indebolimento ed il collasso della struttura interna, che era portante.

Grazie a chi mi vorrà illuminare.
charliemike
#81 charliemike 2016-09-13 19:31
redazione
#82 redazione 2016-09-13 19:42
Grazie Charlie.
Decalagon
#83 Decalagon 2016-09-13 20:14
Citazione Masterpiece:
Mi sono imbattuto in questo articolo.

undicisettembre.blogspot.it/.../...

Massimo cosa ne pensi?


Io mi sono imbattuto in questo articolo:

groundzeroresearch.blogspot.it/.../...

Masterpiece cosa ne pensi? :-D
notomb
#84 notomb 2016-09-13 22:17
Citazione Rolly:
È la prima volta che vedo questo video "inedito", ma che pare circoli almeno da luglio su YouTube:
tv.ilfattoquotidiano.it/2016/09/11/11-settembre-a-15-anni-dallattentato-il-video-inedito-del-crollo-delle-torri-gemelle/559218/

Prima di tutto personalmente non avevo ancora visto un così bel filmato della WTC7 in crollo (a partire da 2:45).

Ma c'è un punto sul quale avrei piacere di avere qualche parere da parte da chi ne sa (e se Massimo mi potesse illuminare ne sarei felice).

Dal minuto 1:58 si vede il crollo della seconda torre; dal minuto 2:06 e fino al 2:16 si incomincia a vedere ben distintamente la struttura INTERNA, fortemente lesionata ma ancora in piedi.

Non avevo ancora visto alcun filmato che mostrasse la struttura interna.

Anche questo va contro la spiegazione ufficiale? Se non erro la commissione ha detto che la torre è crollata per l'indebolimento ed il collasso della struttura interna, che era portante.

Grazie a chi mi vorrà illuminare.

Quello spezzone di video andrebbe messo in parallelo con il parallelepipedo vuoto di Angela Junior, peccato ci stava bene nei video di Massimo
Masterpiece
#85 Masterpiece 2016-09-14 09:22
Citazione Decalagon:
Citazione Masterpiece:
Mi sono imbattuto in questo articolo.

undicisettembre.blogspot.it/.../...

Massimo cosa ne pensi?


Io mi sono imbattuto in questo articolo:

groundzeroresearch.blogspot.it/.../...

Masterpiece cosa ne pensi? :-D


Perfetto!

No ma non volevo essere ironico! Anzi. Io sostengo su tutta la linea Massimo.
Volevo solo capire cosa ne pensava Massimo dell'argomento.
Ed evidentemente quell'articolo me l'ero perso.

Grazie
JProctor
#86 JProctor 2016-09-15 18:23
Non so se te lo abbiano già detto massimo ma dal punto di vista estetico tutte quelle interpolazioni di fotogrammi danno veramente allo stomaco.
Forse avevi tempi stretti ma una pulitina prima di postarlo non ci stava male.
Comunque gran bel lavoro.
astars
#87 astars 2016-09-17 16:39
Se lo avete già postato mi scuso :)

anonhq.com/.../
sholmes
#88 sholmes 2016-09-18 17:50
Hi I'd like to highlight another issue about the squibs, as I understood by Nist's statements: that it should have been caused by high pressure generate by the falling block above which should have pushed air down. Is this the nist's view? That's impossible for the pascal law, because we're talking about an open enivroment so that the inner pressure is the same of outer one, for that reason an eventual growth of pressure should have caused an expulsion of air in the same point of the broken walls without causing any growth of pressure in the underlying blocks. For the same reason it is pratically impossible to have explosions of windows under the falling block as we've seen in the video, instead.
Conclusion: it's clearly a controlled demolition!
mabel
#89 mabel 2016-09-20 20:57
Ho postato giorni fa un fatto a mio parere fondamentale al quale non ho avuto risposta. Qualcuno ne sa qualcosa?
Questo è un tratto del mio post precedente:
"Parlo della "crematura" delle automobili. Dal documento della dottoressa si evince come queste auto "sciolte" fossero distanti più di un miglio dalle torri, sul lungomare e per una fascia di soli circa 100m (nel video cè la cartina con distanze). Questo, a mio parere, è il fatto più incredibile e sottovalutato di tuta la storia. Perchè nessun pezzo delle torri o degli aerei avrebbe potuto percorrere quella distanza! Ammettiamo pure che qualche pezzo abbia raggiunto le auto..... come è possibile averle cremate a quel modo? Questo è il fatto che, ancora oggi, non riesco a comprendere."
Possibile che ancora oggi non si sappia nulla di chiaro?????????
kamiokande
#90 kamiokande 2016-09-20 22:03
Citazione sholmes:
Hi I'd like to highlight another issue about the squibs, as I understood by Nist's statements: that it should have been caused by high pressure generate by the falling block above which should have pushed air down. Is this the nist's view? That's impossible for the pascal law, because we're talking about an open enivroment so that the inner pressure is the same of outer one, for that reason an eventual growth of pressure should have caused an expulsion of air in the same point of the broken walls without causing any growth of pressure in the underlying blocks. For the same reason it is pratically impossible to have explosions of windows under the falling block as we've seen in the video, instead.
Conclusion: it's clearly a controlled demolition!

The Pascal's law should not be the point, in my opinion it is just a matter of energy. Also in a bicycle pump the internal pressure is the same of the outer one, but faster you push the piston faster the air will flow out and if you reduce the air flow the internal pressure will rise. It depends on how many ways the air has to flow out the building during the collapse, and so how much dynamic pressure can be converted into static pressure (in a semi-open space it is just a matter of time, faster is the collapse higher will be the air pressure). Of course, it is impossible that the gravitational collapse has generated such a high energy capable of disintegrate the intact structure below, throw big pieces of structure far away from the building and, at the same time, push out the air so fast to generate "natural" squibs. But the outcome is the same, it was a controlled demolition.

@ Mabel

Anche io ho visto un paio di conferenze della dottoressa Judy Wood e devo ammettere che mi ha dato diversi spunti di riflessione (per esempio le macchine bruciate e ribaltate di fianco ad alberi intatti con le foglie verdi e immacolate), avendo io fatto qualche piccolo esperimento di cold fusion ho visto con i miei occhi che è possibile sciogliere il tungsteno (temperatura di fusione maggiore di 3200°C) con soli 60W di corrente, quindi non escludo nemmeno la teoria del free-energy device anche se è decisamente border-line.
sholmes
#91 sholmes 2016-09-20 23:01
@kamiokande of course i've your same opinion about all, but i want to highlight we're talking about an open space so you never can expect an increase of pressure inside, it's not a piston this is the question so for that reason suibs are impossible. Mainstream did a wanted mess about this to justify all those inexplicable images.
carmine78
#92 carmine78 2016-11-08 02:54
ciao, 15 anni di bugie che ci hanno raccontato, la prova più schiacciante e il Building 7 che crolla senza essere colpito da nessun aereo e non solo cade con una perfetta demolizione controllata cosa incredibilee.... bhe poi non e finita qui Larry Silverstein proprietario delle torri gemelle stipulò una polizza assicurativa altissima e quindi a guadagnato il doppio sulla caduta delle torri e non solo cancellò pure l'appuntamento di lavoro proprio quella mattina dell 11 settembre alle torri gemelle per andare dal dermatologo, i 2 figli che lavoravano con lui fecero tardi ad andare al lavoro nelle torri gemelle, insomma cosa altro serve per dimostrare che sia larry silverstein i figli, difesa aerea erano al corrente di tutto!!!

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO