Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Forum

Commenti Recenti

rss

Fulvio Grimaldi sta facendo circolare questo post di Roberto Vallepiano su Sergio Marchionne. Non sono in grado di verificare ogni singola affermazione fatta da Vallepiano, ma mi sembra comunque un ottimo spunto per chiarire la vera natura di quello che in queste ore tutti si affannano a definire "un grande italiano".

Che grand'uomo Marchionne.
Il beniamino della sinistra padronale.

Che grand'uomo Marchionne.
Con il suo stipendio ci campano 6400 operai.
In un solo giorno guadagna quanto un operaio in 10 anni di duro lavoro.

Che grand'uomo Marchionne.
Turni massacranti, ritmi di lavoro infernali e niente pause, neppure per andare al bagno.

Che grand'uomo Marchionne.
Gli operai costretti a urinarsi addosso perché mandarli al bagno è un lusso che l'Azienda non si può permettere.

Che grand'uomo Marchionne.
Al suo arrivo ha trovato 127.000 operai Fiat e altrettanti nell'indotto, dopo pochi mesi ne erano rimasti 29.000.

Che grand'uomo Marchionne.
Se non avevi la tessera giusta in tasca, se protestavi, se non ti inginocchiavi abbastanza in fretta eri fuori, licenziato, in cassa integrazione.

Che grand'uomo Marchionne.
Con gli operai che se volevano conservare lavoro e stipendio dovevano trasformarsi in tragici burattini, ballando come scimmiette ammaestrate sulle note di "Happy" per la gioia feroce dei padroni.

Che grand'uomo Marchionne.
Da quando è arrivato lui c'è stato il record di suicidi tra gli operai Fiat.

Che grand'uomo Marchionne.
Che ha incrementato la produzione, attraverso al lavoro servile e schiavistico e alla destrutturazione completa della dignità umana.

Siamo spiacenti per voi, le lacrime ce le avete già fatte versare tutte.
I padroni se li piangano padroni e faccendieri, noi piangiamo i 400 morti sul lavoro dal 1° gennaio 2018
.

 

Aggiungi Commento   

Tizio.8020
#1 Tizio.8020 2018-07-25 21:23
Ognuno raccoglie (dopo morto) quanto seminato (in vita).
Jurij
#2 Jurij 2018-07-25 21:30
Che poi era un drogato di soldi pure lui, poteva andarsene in pensione molti anni fa e sicuramente sarebbe campato di più, ma il soldo ti fa schiavo .... e questa è realtà
horselover
#3 horselover 2018-07-25 21:43
ha fatto il suo sporco lavoro come prima di lui i vari romiti, valletta etc. di solito dei morti si parla bene, ma qualcuno vuole per forza andare controcorrente (forse per fare dimenticare il suo passato alla rai lottizzata)
horselover
#4 horselover 2018-07-25 22:10
ha estromesso la cgil dall'azienda quindi più che eroe della sinistra dovrebe essere l'eroe di mangog
starburst3
#5 starburst3 2018-07-25 22:11
#3 horselover
Citazione:
ma qualcuno vuole per forza andare controcorrente (forse per fare dimenticare il suo passato alla rai lottizzata)
Grimaldi alla rai lottizzata c'e' stato poco,giusto il tempo per capire che il pci-pds avrebbe scelto la via neoliberista,dei morti si parla bene per apparire "buoni" ma se uno e' stato cattivo in vita personalmente lo ritengo un cattivo morto, senza infierire o fare battute di cattivo gusto (come lo pseudo-comico gnocchi,se non era per la gialappas non lo avrebbe conosciuto nessuno).
Ma chi lo dice che dei morti bisogna parlarne bene,mi ricorda la famosa frase....era tanto buono!!!
Magari era stato un figlio di puttana! Ipocrisie da catto-buonista :roll:

P.S. Comunque sarebbe da leggere il suo editoriale che mi pare abbracci svariate notizie non ultima quella del definitivo sputtanamento del fu' manifesto,quotidiano della fu' sinistra cosidetta antagonista sinistrata (ARULA docet) :-D e come nelle migliori tradizioni dei "rivoluzionari" de noantri,infiltrata,manovrata e diretta da catto-comunisti della parrocchietta.
fulviogrimaldi.blogspot.com/.../...

IN RED WE TRUST
horselover
#6 horselover 2018-07-25 22:29
mi ricordo di grimaldi quando affermava con sicumera che "gheddafi stava schiacciando i ratti"
Michele Pirola
#7 Michele Pirola 2018-07-25 22:35
I diritti dei lavoratori non rispettati, i soldi chiesti a destra e a manca a vari governi e poi non restituiti. Era un furbacchione. Per carità, a me dispiace che sia morto anche perché le sue condizioni erano pessime e non auguro a nessuno nulla di ciò. Però questo non toglie che sia una persona non brava
starburst3
#8 starburst3 2018-07-25 22:38
#6horselover

Forse perche' obama e la clinton affermavano che gheddafi era un dittatore e che i loro servi inglesi e francesi procedevano a "democraticizzare" la libia. :-x
Mentre ancora una volta le cosidette democrazie occidentali facevano i cazzi loro e modellavano l'africa a loro immagine e somiglianza con l'ideologia neoliberista fondata con le pseudo-filosofie di quei delinquenti di malthus e darwin.

IN RED WE TRUST
peonia
#9 peonia 2018-07-25 23:13
Dato che credo nessuno l'abbia letto in commenti liberi, lo riposto qui:

"Copio da un post della mia bacheca FB, postato da una mia amica, per un aspetto della vicenda che non leggerete sui giornali...

"Un collega molto bravo, esperto, professionale ed etico (dottor Marco Nassini) ha tratto alcune considerazioni condivisibili riguardo il "caso" di Sergio Marchionne, in fin di vita in seguito a un intervento di chirurgia ortopedica alla spalla.

"Il dolore per la sua malattia è indicibile”. A dirlo, in una lettera al Corriere della Sera, è Franzo Grande Stevens, legale dell'avvocato Agnelli, che definisce Marchionne “il mio migliore amico di una vita.

Quando dalla TV di Londra appresi il giovedì sera che era stato ricoverato a Zurigo, pensai purtroppo che fosse in pericolo di vita - racconta Stevens - Perché conoscevo la sua incapacità di sottrarsi al fumo continuo delle sigarette".

"Tuttavia - aggiunge - quando seppi che era soltanto un intervento alla spalla sperai. Invece, come temevo, da Zurigo ebbi la conferma che i suoi polmoni erano stati aggrediti e capii era vicino alla fine"

Commento: ecco un'ipotesi delle prevedibili complicanze postoperatorie di Sergio Marchionne, dalla prima causa fino alle seguenti.

1. Durante l'intervento, in anestesia generale e sul fianco per l'accesso chirurgico alla spalla, il tubo tracheale scivola in un bronco principale è nessuno se ne accorge. E' infatti abitudine di molti anestesisti (io escluso) di dare una concentrazione di ossigeno molto alta (invece del 30%, il 50%) che maschera l'errore. L'anidride carbonica di fine espirazione è più alta del previsto, ma Sergio è un forte fumatore. Tutti sono tranquilli. Intanto solo un polmone viene espanso mentre l'altro resta fermo.

2. Dopo 2-3 ore Sergio viene risvegliato ma non riesce a respirare spontaneamente. Finisce in Rianimazione oppure, per minimizzare viene mandato in corsia. Viene ossigenato in maniera robusta. Ma l'anidride carbonica sale nel suo sangue perché non riesce a essere espulsa. Sergio è dolorante ma sempre più confuso. Vengono prescritti oppiacei che deprimono il centro del respiro.

3. Il personaggio viene assistito al letto in corsia. Provano la ventilazione non invasiva. Intanto una radiografia del torace conferma il collasso di in polmone che appare bianco. Dopo altri traccheggiamenti, qualcuno propone la rianimazione. A tutti girano le palle, ma sembra la migliore decisione.

4. In rianimazione Sergio viene intubato e ventilato correttamente. Ma i tempi di ripresa dell'attività motoria si allungano. E' costretto a letto e non può camminare. Subentra una trombosi (Sergio è in sovrapporsi) e una piccola en embolia che peggiora ancora il quadro. Le condizioni sono gravi.

5. Si cerca di far riprendere la ventilazione spontanea al paziente, ma invano. Intanto subentra una polmonite da ventilatore che rende gravissime le condizioni. Si decide per una transitoria provvisoria. Da questo momento il messaggio è che il manager non potrà più svolgere le sue funzioni."

Marco Nassini aggiunge e conclude:
"Mi scuso per il post tecnico riferito alle complicanze di Sergio, ma volevo dimostrare come anche in una clinica svizzera può prevalere ogni criterio salvo quello scientifico.

Altri criteri sono: soggezione verso l'uomo di potere, la necessità di far presto perché l'Azienda lo aspetta, la minimizzazione dello stato di salute all'ingresso, la negazione delle complicanze ecc...

Tutto questo per dire che l'organizzazione sanitaria ricalca quella del sistema capitalistico e quindi è fatta di arroganza, omissioni, segreti, opacità e esaltazione del singolo operatore.

Queste caratteristiche non sono più tollerate dal grado di evoluzione tecnologica e di complessità dei problemi.

Per questo potrai dire che "chi è causa del suo mal pianga sé stesso", anche se ogni cittadino può andare incontro alle stesse vicende.

P.s ho visto decine di questi casi nel mio lavoro, e atteggiamenti medici nauseanti e antipopolari."
Primadellesabbie
#10 Primadellesabbie 2018-07-26 00:52
Vorrei richiamare l'attenzione su un aspetto che di solito non si considera: un manager che non si comporti come descritto sopra, oggi, rimane disoccupato.

Un padrone invece può, se vuole, scegliere una diversa linea di condotta.

Il "managerismo", affermatosi e resosi indispensabile con la crescita smisurata della dimensione delle aziende, e con l'allontanamento e l'anonimato della proprietà, é un grosso ostacolo ad ottenere una qualche forma di civiltà nelle relazioni aziendali.

É una problematica che andrebbe presa in seria considerazione.
Antdbnkrs
#11 Antdbnkrs 2018-07-26 06:48
Qualcuno mi potrebbe spiegare perche' l'Italia "piange" un uomo che:

1) Ha portato la Fiat fuori dall'Italia (paga le tasse all'estero)
2) Ha preso miliardi di euro per la cassa integrazione perche' ha spostato linee di produzione all'estero
3) Ha contribuito ad aumentante il debito della fiat verso lo stato (euro + euro - sono circa 1,4 miliardi RUBATI che i LADRONI hanno preso dalle casse pubbliche con la promessa di investirli in Italia...ah gia' in effetti RONALDO e' un investimento)

Con i soldi della Fiat reditto di cittadinanza e flat tax per 10 anni (anche di piu')
Sarebbe ora che questi LADRONI restituissero il bottino agli italiani!

Poi un controllino anche al nano mafioso, a benetton, a moratti... e a tutti quelli che usufruiscono dei soldi pubblici per fare i loro SPORCHI INTERESSI!
starburst3
#12 starburst3 2018-07-26 06:53
#11 Antdbnkrs

Perche' i neoliberisti mondialisti non considerano le nazioni stati sovrani,ma vecchiume da togliere di mezzo,quindi se qualcuno di loro delocalizza e' normale,senza bandiere ne confini...merdle class di tutto il mondo unitevi!
Quanto ai soldi presi qui,avra' certamente elargito mazzette a destra e a manca,di collaborazionisti mezzadri siamo pieni e poi per la merdle class di casa nostra noi siamo un popolo a cui dovrebbero togliere il diritto di voto,per quello che vale,perche' rischiamo di ragionare di pancia,molte volte vuota o semivuota,mica come loro che se sono merdle class e' perche' lo meritano (malthus e darwin docet) :-x

IN RED WE TRUST
Adonis
#13 Adonis 2018-07-26 06:55
Come sempre accade quando muore una persona “importante”, i fiumi dell’ipocrisia esondano e in molti fanno a gara per mettere su il solito santino da venerare nell’arco di qualche giorno, per poi farlo precipitare nel dimenticatoio. Di fatto, Sergio Marchionne ha rappresentato ciò che comunemente viene definito “il padrone”, con molti gradi di libertà per quanto riguarda le scelte aziendali e i destini di migliaia di lavoratori. Ora lo si vuole far passare a tutti i costi come un manager lungimirante, capace uomo d’affari, un risanatore della FIAT, un deus ex machina dell’imprenditoria italiana ma questo fa parte, come dicevo all’inizio, di quell’ipocrisia a tempo determinato, diciamo di circostanza. Tra domani e dopodomani, il tempo di celebrare i funerali, il nome di Marchionne scomparirà per sempre dai media e – forse – l’anno prossimo il 25 di luglio verrà ricordato da qualcuno…. ho detto forse….
umax
#14 umax 2018-07-26 07:10
Bender
#15 Bender 2018-07-26 07:12
Specialmente in Italia non c’è la facciamo proprio a non demonizzare il “padrone”. È proprio vero che chi è al comando è solo... vorrei proprio vedere cosa farebbero i “demonizzatori” senza un “padrone” che abbia la voglia e lo stimolo a creare posti di lavoro attraverso cui, chi non vuole o non può fare il “padrone”, mantiene se stesso e la propria famiglia. Forse si scannerebbero fra di loro?
sono_io
#16 sono_io 2018-07-26 07:27
Ha portato soldi, competenze e tecnologia nella Chrysler che era fallita. L’accordo del 2009 col governo americano descrive tutti i passi successivi. Chi se ne è meravigliato é falso o ignorante.
Purtroppo ieri in tutte le sedi della Chrysler (fintamente FCA) ci sono stati 10’ di fermo durante i quali diversi dipendenti sono rimasti in piedi a capo chino. Peggio dei quaraquaqua.
redazione
#17 redazione 2018-07-26 08:16
HORSELOVER: Evita le provocazioni personali.
starburst3
#18 starburst3 2018-07-26 08:19
Purtroppo siamo pieni di collaborazionisti mezzadri , io me lo merito!!.....Frase con cui ogni neoliberista,criminale filomalthusiano descrive se stesso:

“Ogni bambino nato in soprannumero rispetto all’occorrente per mantenere la popolazione al livello necessario deve inevitabilmente perire, a meno che per lui non sia fatto posto dalla morte degli adulti … pertanto … dovremmo facilitare, invece di sforzarci stupidamente e vanamente di impedire, il modo in cui la natura produce questa mortalità; e se temiamo le visite troppo frequenti degli orrori della fame, dobbiamo incoraggiare assiduamente le altre forme di distruzione che noi costringiamo la natura ad usare. Invece di raccomandare ai poveri l’igiene, dobbiamo incoraggiare il contrario. Nelle città occorre fare le strade più strette, affollare più persone nelle case, agevolando il ritorno della peste. In campagna occorre costruire i villaggi dove l’acqua ristagna, facilitando gli insediamenti in tutte le zone palustri e malsane. Ma soprattutto occorre deplorare i rimedi specifici alla diffusione delle malattie e scoraggiare quella persone benevole, ma tratte decisamente in ingannano, che ritengono di rendere un servizio all’umanità ostacolando il decorso della estirpazione completa dei disordini particolari”.
T.Malthus

Ma quali "padroni" creatori di posti di lavoro! E' passata l'ideologia neoliberista e mondialista del chi puo' puo' avere, gli altri se non sono capaci si arrangino, e' strano leggere di persone che sono contro la pena di morte e le carceri in quanto tali e per le pene alternative giustificare la condanna sociale e il leaderismo spinto di chi pensa che qualcuno nasce per "comandare" e molti per "ubbidire".

IN RED WE TRUST
veljanov
#19 veljanov 2018-07-26 09:19
Stampa italiana in pompa magna? Ma che ne sapevo io, ditele prima le cose no...
penta
#20 penta 2018-07-26 10:10
Vedo che tutti preferiscono una Fiat fallita ma non piegata al sistema. Tutti froci ...
f_z
#21 f_z 2018-07-26 10:11
Che tutte le cose scritte nell'articolo siano vere o no non cambia le cose.

Un criminale di meno, magari tutti quelli come lui, e soprattutto i suoi padroni, crepassero tra indicibili sofferenze a 18 anni!
Il mondo comincerebbe a diventare migliore...
Tizio.8020
#22 Tizio.8020 2018-07-26 10:18
Citazione:
#10 Primadellesabbie 2018-07-26 00:52
Vorrei richiamare l'attenzione su un aspetto che di solito non si considera: un manager che non si comporti come descritto sopra, oggi, rimane disoccupato.

Un padrone invece può, se vuole, scegliere una diversa linea di condotta.

Il "managerismo", affermatosi e resosi indispensabile con la crescita smisurata della dimensione delle aziende, e con l'allontanamento e l'anonimato della proprietà, é un grosso ostacolo ad ottenere una qualche forma di civiltà nelle relazioni aziendali.

É una problematica che andrebbe presa in seria considerazione.
Peggio ancora.
Nessuno ti obbliga a fare l'aguzzino o il kapò.
Hanno insistito tanto sul fatto che avesse umili origini.
Mi pare che sia un'aggravante, non una scusante!
Vieni dal popolo, e scegli di far carriera distruggendo i diritti dei lavoratori?
Per me te la sei cercata.

Questo aveva esordito all'inzio dicendo che non c'erano problemi ad aumentare gli stipendi!
La storia dimostra che ha fatto tutto il contrario.
Aigor
#23 Aigor 2018-07-26 10:26
#9 Peonia

Grazie per il contributo.
Aggiungo che muore a 66 anni il 25/07/2018 (anche questa data è particolare, tutta incentrata sul "7" che ricorre sia nel giorno, che nel mese che nella somma delle cifre)
Ovviamente sono solo coincidenze :-D
Bakunin
#24 Bakunin 2018-07-26 10:45
Il mondo è adesso un posto leggermente migliore. Nessuna pietà verso gli schiavisti, schiavi a loro volta dell'ideologia capitalista nella sua forma più feroce e disumana. Amen.
Ticaisem
#25 Ticaisem 2018-07-26 10:47
Sono bravo pure io a risanare aziende delocalizzando, usando soldi publici (italiani o esteri), mettendo la sede legale in paradisi fiscali, abbassando i diritti dei lavoratori. Non serve essere un genio. Basta essere un cinico spietato. E tutto questo poi lo fanno per il bene comune? No, sempre e solo per il loro conto in banca. L'etica è stata barattata col profitto. Pace all'anima sua. In fondo era un uomo come tutti gli altri ma la critica al suo operato come manager è sacrosanta.
Falchetto
#26 Falchetto 2018-07-26 10:51
Preferisco ricordare il grande Dante Giacosa. :-(

Ma ora in Italia cosa ci è rimasto di industria automobilistica?
Esiste un produttore al 100% italiano?

Purtroppo la FIAT ha fagocitato anche marchi come l'Autobianchi per cui nessun altro potrà rilanciarlo.
Michele Pirola
#27 Michele Pirola 2018-07-26 10:53
Ticaisem:
Pienamente d'accordo!
f_z
#28 f_z 2018-07-26 10:58
Giusto per capire da cosa sono ossessionati questi mostri. Se non ce ne liberiamo in fretta distruggeranno il pianeta:

comedonchisciotte.org/.../
Tianos
#29 Tianos 2018-07-26 11:00
Se solo potesse tornare dal luogo di villeggiatura in cui è ora.
starburst3
#30 starburst3 2018-07-26 11:05
#26 Falchetto
Citazione:
Purtroppo la FIAT ha fagocitato anche marchi come l'Autobianchi per cui nessun altro potrà rilanciarlo.
Autobianchi,Lancia e Alfa Romeo,prima di essere fagocitate dalla fiat erano signore case,vanto dell'industria automobilistica italiana,le loro auto hanno segnato un epoca,un esempio su tutti:



IN RED WE TRUST
Falchetto
#31 Falchetto 2018-07-26 11:06
Eh si me le ricordo. Una di queste la guido.
Ma erano soprattutto auto di grande personalità.
Tipo Alfa e Lancia, entrambe auto sportive ed eleganti, ma in una maniera completamente differente.
Ora l'unico modello Lancia è una utilitaria che deriva concettualmente dalla Y10... la più brutta delle Autobianchi!
Auto come la Beta o la Delta non se ne vedranno più...

Auto che piacevano anche ai crucchi.
www.youtube.com/watch?v=k8qNLWYcC-E
Azrael66
#32 Azrael66 2018-07-26 11:50
#31 Falchetto
Citazione:
Auto come la Beta o la Delta non se ne vedranno più...
Sacrosanta affermazione!
Ed a proposito di Lancia, la prima volta che vidi i 140 km/h fu a bordo della Lancia Fulvia di mio zio, un 2+2 color rosso amaranto, l'ha venduta una decina di anni fa ricavandoci un bel gruzzoletto!
E la Stratos che vinceva tutti i rally fino a quando la fiat non acquistò la Lancia interrompendone la produzione? Che motore, che macchina!
Michele Pirola
#33 Michele Pirola 2018-07-26 11:58
Io ho una Opel di macchina, avrà qualche anno. Non so quando l'abbiano fabbricata, anche se l'ho presa nel 2015
Azrael66
#34 Azrael66 2018-07-26 11:58
#26 Falchetto
Citazione:
Esiste un produttore al 100% italiano?
C'è la Pagani dell'oriundo argentino Horacio Pagani, ex ingegnere Ferrari, la Ital Design e recentemente la torinese Apollo, sono tutti e tre produttori di auto di lusso destinate solo a clienti facoltosi.
Pensa che il termine hyper car è stato coniato da quando Pagani presentò la sua prima auto al salone di Ginevra, era così esasperata nella forma che venne coniato il termine hyper car appunto, per distinguerla dalle normali supercar.
La Apollo Intensa Emozione è un'auto assurda, di seguito un filmato che ne illustra le caratteristiche salienti:
BELLINI
#35 BELLINI 2018-07-26 12:02
Allora...
Se Marchionne avesse fatto il bene degli operai, la Fiat non esisterebbe più.
Marchionne ha fatto gli interessi degli azionisti perché sono stati gli azionisti a metterlo lì.
Se c'è la guerra, il Generale deve dire: "Ok, oggi giorno di riposo" oppure "Uccidete finché qualcuno non vi ucciderà"?
Il problema sta nel sistema.
Lui di sicuro è stato un ottimo manager per il sistema ma un pessimo italiano.
Per 700 milioni di euro in 14 anni, al suo posto, molti di quelli che lo criticano, avrebbero fatto di peggio.
Tizio.8020
#36 Tizio.8020 2018-07-26 12:06
#32 Azrael66

Manco per sogno.

La Lancia "Stratos" è stata presentata al Salone di Torino del 1970 come "prototipo", ma in gara ha esordito solo nel 1972.

Solo che nel 1969, la Fiat aveva acquistato la Lancia.
E , sempre nel 1969, la Fiat aveva acquistato la Ferrari.
Quindi anche i motori "Dino" erano fatti nello stesso gruppo.

La Stratos è tutta Fiat, nel bene e nel male...
fefochip
#37 fefochip 2018-07-26 12:09
piu che altro vorrei capire una cosa:
perche me ne dovrebbe fregare un cazzo che è morto marchionne?
perche era ricco e potente?
Pyter
#38 Pyter 2018-07-26 12:11
-
--
----
Non siate tristi. Ha dovuto morire per realizzare il suo sogno: trovare un luogo dove c'è piena occupazione.
----
--
-
Senna
#39 Senna 2018-07-26 12:14
Citazione:
1) Ha portato la Fiat fuori dall'Italia (paga le tasse all'estero)
Ha portato la FCA in Olanda, perchè in Olanda le multinazionali pagano lo 0% di tasse, quindi evasione totale, come fanno da anni tutte le multinazionali. 2/3 del PIL europeo non viene tassato, evasione totale e questo viene tranquillamente lasciato fare da tutti governi della CEE. Ma sapete di che importi si parla? Biliardi di € non tassati!!!
wendellgee
#40 wendellgee 2018-07-26 12:31
Neanch'io sono in grado di verificare il post di Roberto Vallepiano che, onestamente, non so nemmeno chi sia. Non ho neanche molta voglia di verificarlo, e non perché abbia qualcosa contro l'autore, più che altro mi manca la curiosità specifica sull'argomento. Poi, se qualcuno vuole fare informazione, la verifica dei fatti la fa e la mostra. Quella cosa è scritta per già sa, o pensa di sapere.

Per quanto ne so io, Marchionne era un manager pagato da un'azienda per fare gli interessi degli azionisti. Se era bravo, cosa della quale non dubito, avrà arricchito chi possiede le aziende che dirigeva. E' probabile che l'abbia fatto a scapito di tutto il resto, lavoratori inclusi. Se sapessi abbastanza su di lui, forse lo ammirerei per qualcosa. Per una frase detta o per una mossa di gestione fatta, ma non è il mio caso. Umanamente, troverei difficile apprezzarlo. Credo.

Tutto questo parlare della sua morte (e della sua vita) lo trovo molto normale. Ma non credo che mi coinvolgerà più di tanto. Però, vi leggo e se qualcuno posterà qualcosa d'interessante lo apprezzerò come sempre.
sartandrea
#41 sartandrea 2018-07-26 12:41
io provo a cambiare prospettiva, nel senso di non considerare FCA per quanto riguarda l'Italia, inteso come "sistema paese"

sapete quanti stabilimenti possiede Toyota in Europa?
tanti, ma nessuno in Italia

Nissan?
idem con patate, ma nessuno in Italia

PSA?
in mezza Europa, ma nessuno in Italia

Honda?
in GB

Bmw?
nessuno in Italia

Mercedes?
idem

e via discorrendo .............


c'è solo un'eccezione,
VW che ha mantenuto in Italia il piccolo stabilimento della Lamborghini, ma sono numeri inconsistenti visto la tipologia dei modelli...

domanda,
com'è che a nessun grande costruttore di auto non gli passa neanche nell'anticamera del cervello di aprire uno stabilimento in Italia?
nonostante il favorevole (per loro) rapporto di contrattazione con le attuali maestranze che oggi come non mai sono in una situazione di debolezza....

ohi,
e parlo dell'Italia, con la sua incontestabile storia e tradizione nel campo automobilistico
dove ci sono migliaia di aziende che producono componenti...

come mai??

colpa di Marchionne?
jerico75
#42 jerico75 2018-07-26 12:54
Quindi, leggendo i vostri commenti devo pensare che Marchionne ha preso in mano la FIAT nel 2004 e oggi nel 2018 troviamo un'azienda allo sfascio, che in Italia non produce ricchezza per nessuno e ha usato contributi pubblici per tirare a campare? Scusate ma a me non sembra visto i lauti guadagni che mi sono fatto in questi anni con i titoli della galassia FCA.
Pavillion
#43 Pavillion 2018-07-26 13:59
#5 starburst3 2018-07-25 22:11
Grimaldi alla rai lottizzata c'e' stato poco,giusto il tempo per capire che il pci-pds avrebbe scelto la via neoliberista,dei morti si parla bene per apparire "buoni" ma se uno e' stato cattivo in vita personalmente lo ritengo un cattivo morto, senza infierire o fare battute di cattivo gusto (come lo pseudo-comico gnocchi,se non era per la gialappas non lo avrebbe conosciuto nessuno).
Ma chi lo dice che dei morti bisogna parlarne bene,mi ricorda la famosa frase....era tanto buono!!!
Magari era stato un figlio di puttana! Ipocrisie da catto-buonista :roll:

P.S. Comunque sarebbe da leggere il suo editoriale che mi pare abbracci svariate notizie non ultima quella del definitivo sputtanamento del fu' manifesto,quotidiano della fu' sinistra cosidetta antagonista sinistrata (ARULA docet) :-D e come nelle migliori tradizioni dei "rivoluzionari" de noantri,infiltrata,manovrata e diretta da catto-comunisti della parrocchietta.


fulviogrimaldi.blogspot.com/.../...
IN RED WE TRUST


======
Impossibile non quotare, tra le tante, anche l'attiva penna Grimaldi.
Pavillion
#44 Pavillion 2018-07-26 14:02
#31 Falchetto 2018-07-26 11:06
Eh si me le ricordo. Una di queste la guido.
Ma erano soprattutto auto di grande personalità.
Tipo Alfa e Lancia, entrambe auto sportive ed eleganti, ma in una maniera completamente differente.
Ora l'unico modello Lancia è una utilitaria che deriva concettualmente dalla Y10... la più brutta delle Autobianchi!
Auto come la Beta o la Delta non se ne vedranno più...

Auto che piacevano anche ai crucchi.



/.\
Da prendere con le pinze, aneddotica di allora: tedeschi a smontarne parte dopo parte il motore per scoprire il perchè funzionasse maledettamente bene quello della 128.
Giacula
#45 Giacula 2018-07-26 14:08
Il mio pensiero è racchiuso tutto nell'ultima frase dell'articolo, che prendo in prestito:

I padroni se li piangano i padroni
Falchetto
#46 Falchetto 2018-07-26 14:11
perchè funzionasse maledettamente bene quello della 128.

Perché lo ha fatto Dante, uno che poteva dare lezioni a Ferdinand Porsche. :-D
E' il glorioso aste e bilanceri FIAT che montano anche 127 e 112 ma alcuni dei suoi pezzi risalgono ai tempi della Topolino!

Casualmente ne ho uno! Le tolleranze si misurano in decametri ma non si ferma mai.



books.google.it/.../...

ps. I Tedeschi ancora oggi adorano la 127 (che hanno scoperto perché la guidavano gli immigrati Italiani).
Calvero
#47 Calvero 2018-07-26 14:30
L'operaio che si deve pisciare addosso è contento di andare in banca a farsi un mutuo per una macchina nuova o semitale, turbo prestazionata, liftofirmata, metallizzacerchioipernata, iperaccessocazzoriata da 20000 euro. Allora pisciati addosso e non rompere il cazzo, poi suicidati pure. Un cretino di meno.

Valido e intelligente l'intervento di Bellini, che quoto.
Zina
#48 Zina 2018-07-26 14:30
In merito all'articolo posso dire che Marchionne come tutti i manager ha fatto quello che doveva fare e cioè l'interesse del padrone. Sarebbe stato strano il contrario. Lui ha agito in perfetta coerenza con il suo ruolo e con il ruolo del manager di oggi chiamato a realizzare il massimo profitto a scapito dei lavoratori senza nessuna etica e rispetto del lavoro. Sono figure (vedi anche Eni, enel, Telecom, Ferrovie) pagate cifre che un operaio non vedrà mai in vita sua per fare scelte a danno di molti e beneficio di pochi tutte sulle spalle dei lavoratori che sotto il ricatto di una legislazione lavoristica sempre più disumana non si possono difendere e devono soccombere pur di portare a casa il minimo.

Ci sono delle indiscrezioni secondo le quali sarebbe stata aperta un'inchiesta sulla sua morte. Non ci sono notizie certe però al riguardo
zlatorog
#49 zlatorog 2018-07-26 14:30
Non posso dire che mi fosse mai piaciuto o mi sia stato simpatico.

Rimane che per far funzionare un'azienda nella realtà attuale, ovvero la glEbalizzazione e l'aggressività della concorrenza asiatica, l'unica soluzione è quella di ridurre i lavoratori a schiavi, come avviene infatti nei paesi asiatici. Certo queste regole commerciali non le ha inventate lui, ne ha solo dovuto prendere atto ed adeguarsene per poter fare l'interesse dei suoi datori di lavoro.
E' alquanto inutile prendersela con una persona quando è tutto il sistema ad essere marcio.

Di lui mi stupisce invece la sua scelta di continuare a lavorare in modo massacrante pur essendo gravemente malato da diverso tempo e pur potendosi permettere di smettere in qualsiasi momento godendosi un tenore di vita elevatissimo e le migliori terapie disponibili.
Questo proprio non mi riesce di capirlo se non in un contesto psichiatrico.

Ma al di la di tutto trovo piuttosto squallido gioire della morte e delle sofferenze di un essere umano, fosse anche il peggiore criminale.
Una logica di vendetta e vigliaccheria che non fa onore a nessun essere umano evoluto, fra l'altro la stessa logica dei poteri che tanto schifo ci fanno e che pregna la nostra società malata.
Il nemico è giustissimo combatterlo finchè è in vita ma infierire sul suo cadavere lo trovo veramente di cattivissimo gusto.
Fra l'altro anche nei confronti di eventuali persone che lo hanno amato e che magari con il suo discutibile operato non hanno avuto nulla a che fare...
Pavillion
#50 Pavillion 2018-07-26 14:33
#46 Falchetto
Perché lo ha fatto Dante :-D
E' il glorioso aste e bilanceri che montano anche 127 e 112 ma alcuni dei suoi pezzi risalgono ai tempi della Topolino!

/°\
Dante Giacosa. Tutto torna!
Calvero
#51 Calvero 2018-07-26 14:34
Nascono gli schiavi prima dei padroni.

Il giorno che la capiremo, smetteremo di scrivere queste verità degradate di cui siamo i fautori e la smetteremo di puntare il dito ai padroni, dopo che ci siamo messi a novanta gradi a sculettargli davanti sapendo quanto pederasti fossero.
Bakunin
#52 Bakunin 2018-07-26 14:57
Certo, poverino, è stato costretto dal sistema e ha fatto solo il suo lavoro. Bella mentalità, complimenti !! Così giustifichiamo tutto e tutti, Prodi, Renzi e Draghi compresi, no ? In fondo tutti fanno quello che viene richiesto loro dal ruolo e dal sistema, poverini.
I
E in fondo ognuno di noi per quei soldini farebbe le stesse cose (ma parlate per voi !!!)
E poi meglio prendersela con gli operai stessi che se lo meritano...(mentre chi scrive ciò è fautore di una vera rivoluzione, naturalmente)
Ma che ci scrivete a fare su Luogo Comune ?
Calvero
#53 Calvero 2018-07-26 15:07
Citazione:
Ma tu li conosci tutti, gli operai Fiat o parli per dar aria alla bocca?
Sai tu che hanno auto da 20000 € acquistate con il mutuo?
Conosco le ambizioni della massa, compresi gli operai della FIAT che conosco molto bene, e non è che ti devi fermare al concetto di auto "da 20000 euro" e basta, ma al perché si sia arrivati a pretendere un modello di ambizioni contro-natura. Già solo il fatto che vuoi comprarti una macchina nuova, dice che devi smettere di lamentare certe politiche piramidali.

La massa è quella che fa testo e non le eccezioni, e non fa nemmeno testo quella massa di persone che adesso devono correre in linea di montaggio e pregare Dio che gli confermino il contratto di un altro mese. Perché se domani riscoppiasse il "Boom economico" allora vedresti che quello che oggi si voleva suicidare e si pisciava addosso, appena si trova il contratto a tempo indeterminato e lo stipendio "da statale", tornerebbe a ri-alimentare il sistema che poi dovrà ri-collassare ...


Citazione:

Sinceramente da te ho letto commenti migliori.
Contento tu...
Sì?, allora chiedi a Massimo di ripubblicare un articolo che aveva messo in Homepage su quanto l'italiota mediomongolo chiagne e fotte, perché la macchina è solo un sintomo. Ci sono anche telefonini presi a rate da 1000 euro a 12 euro al mese :perculante: tanto? ... 12 euro al mese, cosa vuoi che sia? ...

... e non abbiamo capito che siamo noi ad avere accettato comfort che non ci riguardano e non servono a un cazzo.

Quindi pisciati addosso e crepa, e se non crepi, puoi sempre lenire all'alienazione con uno schermo 4K da 50 pollici, interessi zero, a rate, il tuo Sky con tutto il calcio, sempre a rate, le tue serie televisive, il cellulare in culo a tuo figlio, così non si esaurisce ...

... e poi... è Marchionne il fascista.

Marchionne, quando usciva con il suo autista, da dietro i suoi vetri oscurati, guardava il mondo attorno a lui e appena stava per sentire un rigurgito di coscienza, si riprendeva e si diceva, "Tanto sono loro che lo vogliono, io non faccio altro che darglielo" comprese crociere da 5000 euro per Fantozzi 2.0 che toccano tutti i porti del mediterraneo ...

... se no poi, quando torno in linea di montaggio, come faccio a non avere ricordi da "riccone" come il mio capo Marchionne
Pyter
#54 Pyter 2018-07-26 15:18
--
Appena arrivato all'inferno Marchionne ha ufficializzato l'imminente acquisizione del purgatorio.
Il purgatorio però teme che la fusione possa bruciare posti di lavoro.
Il paradiso può attendere.
--
Calvero
#55 Calvero 2018-07-26 15:21
PS - dimenticavo

Marchionne un grande italiano, con tutta l'ironia dell'articolista.

Invece se è Valentino Rossi a giocarsela da capitalista e guadagna quello che un operaio deve metterci 50 ANNI - e porta i soldi chi sa dove, va bene, perché lui ti fa fare le seghe quando arriva primo con la sua bandierina tricolore tricoloruccia ...

... siccome Marchionne corre per altri che non si chiamano Honda, Ducati, Yamaha, allora lui è un turbocapitalista neoliberista nemico del popolo :perculante:

... meglio mille volte Marchionne che un essere che non mi serve a niente come Valentino, almeno non mi prende per il culo, e non è nella zona Kapò a fare da distrazione di massa, canottiera bianca e rutto libero compreso nel prezzo.
Pyter
#56 Pyter 2018-07-26 15:28
----
--

La Fca vuole celebrare Marchionne portando a termine il suo ultimo progetto: atterrare su Marte nel 2021 con il robottino Jeep.
Pyter
#57 Pyter 2018-07-26 15:58
Marchionne scatenato:

La FCA, Facciamoci i Cazzi degli Azionisti, diventa ora Facciamoci i Culi nell'Aldilà.
redazione
#58 redazione 2018-07-26 16:48
Alcuni post sono stati rimossi. Evitate i commenti ad personam.

Grazie a Calvero per non avere reagito a livello personale.
Maurizio Antolini
#59 Maurizio Antolini 2018-07-26 16:49
#21 f_z
Citazione:
Un criminale di meno, magari tutti quelli come lui, e soprattutto i suoi padroni, crepassero tra indicibili sofferenze a 18 anni! Il mondo comincerebbe a diventare migliore...
QUOTO !!!!

E aggiungo, troppo presto e' morto, tutte le sofferenze che ha portato avrebbe dovuto scontarle con una lunga ma lunga agonia, lui e chi gli sta accanto.

Senza ipocrisie, chi e' vissuto da carogna, muore da carogna e carogna rimane dopo morto. La morte non rende migliori le persone....Si pero'...In fondo era....UNA CAROGNA senza empatia, un infame che se ne fotteva del prossimo e soprattutto della vita degli altri.

Quindi...Un altro fuori, per fortuna, spero che la "falce" abbia cominciato a orientarsi nella giusta direzione.
aledjango
#60 aledjango 2018-07-26 17:19
Io non riesco ad essere così cattivo godendo della morte.. Mi lascia totalmente indifferente.
La cosa che mi fa schifo sono i soliti giornalisti che penso siano veramente la merda più merda dell'umanità. Ma come cazzo fanno a leccare il culo in questa maniera? E ogni volta che muore qualcuno di importante (importante per loro...) sembra che in vita abbia fatto chissà che.. Io ho sempre sognato che un giornalista qualunque mi intervista in diretta.. Magari uno di studio aperto.. Parlereste di me per parecchio.... Qui su luogocomune...
Tizio.8020
#61 Tizio.8020 2018-07-26 17:25
Citazione:
#53 Calvero


Sinceramente da te ho letto commenti migliori.
Contento tu...

Sì?, allora chiedi a Massimo di ripubblicare un articolo che aveva messo in Homepage su quanto l'italiota mediomongolo chiagne e fotte, perché la macchina è solo un sintomo. Ci sono anche telefonini presi a rate da 1000 euro a 12 euro al mese :perculante: tanto? ... 12 euro al mese, cosa vuoi che sia? ...

... e non abbiamo capito che siamo noi ad avere accettato comfort che non ci riguardano e non servono a un cazzo.

Quindi pisciati addosso e crepa, e se non crepi, puoi sempre lenire all'alienazione con uno schermo 4K da 50 pollici, interessi zero, a rate, il tuo Sky con tutto il calcio, sempre a rate, le tue serie televisive, il cellulare in culo a tuo figlio, così non si esaurisce ...

... e poi... è Marchionne il fascista.
E per fortuna che non ha reagito!


Sempre 2 pesi e due misure.
Mah, arrivederci e grazie.
Falchetto
#62 Falchetto 2018-07-26 17:28
Non posso che associarmi a Tizio.8020.

La disparità di trattamento tra utenti diversi è disgustosa.

E adesso corri a segnalare anche questo, sbirro.
starburst3
#63 starburst3 2018-07-26 18:07
#60 aledjango
Citazione:
La cosa che mi fa schifo sono i soliti giornalisti che penso siano veramente la merda più merda dell'umanità. Ma come cazzo fanno a leccare il culo in questa maniera? E ogni volta che muore qualcuno di importante (importante per loro...) sembra che in vita abbia fatto chissà che.
Se il sedere degli uomini potenti fosse fatto di carta vetrata molti giornalisti italiani sarebbero privi di lingua.
E.Flaiano


IN RED WE TRUST
redazione
#64 redazione 2018-07-26 18:10
TIZIO.8020 Citazione:
E per fortuna che non ha reagito! Sempre 2 pesi e due misure.
Io ho scritto che non ha reagito A LIVELLO PERSONALE. Sei tu che usi due pesi e due misure, quando scegli di leggere solo la metà della mia frase.

TIZIO+FALCHETTO: Avevo anche detto che se volete spiegazioni per le mie azioni dovete chiedermele in privato, e non in pubblico. Ai lettori non interessano le vostre menate personali.

La prossima volta sarete sospesi dal sito.
Bakunin
#65 Bakunin 2018-07-26 18:34
Prendiamo atto che Marchionne lo possono criticare solo coloro che non hanno auto, televisione, cellulare, PC (ma chissà come accidenti fanno questi personaggi a postare su LC), figli e magari anche casa, perchè non sia mai dover fare un mutuo per avere un tetto sopra la testa...tutte cose da schiavi che si meritano il Marchionne di turno. Che ovviamente è migliore di loro, dato che non schiavizza il prossimo mica per avere sempre di più, eh, lo fa perchè glielo chiedono gli operai :roll:

Come se questi manager non fossero anche loro nello stesso identico meccanismo, con l'aggravante di essere oppressori primari e, alla fine, altrettanto schiavi come dimostra proprio il tipo di morte che ha colto il signor Sergio.
sfruc
#66 sfruc 2018-07-26 18:35
Anche i kapò piangono
Bender
#67 Bender 2018-07-26 18:41
#41 sartandrea

Perché in Italia vige la convinzione che chi fa impresa è un delinquente. L’altro giorno è stato condannato un datore di lavoro perché il suo operaio è stato punto da una vespa ed è morto per shock anafilattico..

Tira tu le somme...

ilgiornale.it/.../...
horselover
#68 horselover 2018-07-26 18:46
i manager guadagnano tanto perchè sono senza cuore, non tutti ce la farebbero a licenziare migliaia di persone. purtroppo sono queste le qualità valorizzate dal sistema capitalista.
horselover
#69 horselover 2018-07-26 18:49
una volta ho trovato una vecchia copia del corriere della sera del giorno dopo la morte di stalin. con mia sorpresa ne parlava benissimo. dei morti si parla bene (almeno a cadavere ancora caldo) poi viene il momento dei giudizi storici
horselover
#70 horselover 2018-07-26 18:52
mettere in discussione la credibilità e lo stile di un giornalista non è una provocazione
miles
#71 miles 2018-07-26 19:02
Marchionne nonostante abbia fatto alla grande il suo lavoro, in fondo è stato chiamato nella allora fiat per rimettere a posto i conti disastrati riuscendoci in modo quasi miracoloso, è stato uno che indubbiamente ha giocato fuori da certi schemi.
Il suo più grande capolavoro è stato quello di rompere il patto del diavolo confindustria/sindacati, mandando entrambi a fare in culo.
Poi per il resto non gli si possono addossare colpe che in realtà non dipendono direttamente dal suo operato.
Ieri sera ho visto un intervista ad un operaia che all'uscita dei cancelli di mirafiori piangeva per la sua morte.
Quando la mentalità da schiavo è cosi' profondamente radicata, non ci si puo' lamentare se poi il padrone è cosi' cattivo.
Teoclasto
#72 Teoclasto 2018-07-26 19:46
@#60 aledjango
Citazione:
La cosa che mi fa schifo sono i soliti giornalisti che penso siano veramente la merda più merda dell'umanità. Ma come cazzo fanno a leccare il culo in questa maniera? E ogni volta che muore qualcuno di importante (importante per loro...) sembra che in vita abbia fatto chissà che..
concordo!
BELLINI
#73 BELLINI 2018-07-26 20:00
Il sistema sta in piedi perché la massa si è indebitata per consumare beni che non sono necessari.
In questo sono d'accordo con Calvero.
Il giorno che un individuo si indebita per vivere al di sopra delle proprie possibilità è il giorno in cui questo individuo non solo ha accettato il sistema, ma gode delle disfunzioni del sistema, scaricando su tutti le conseguenze dell'inevitabile default sistemico.
Calvero
#74 Calvero 2018-07-26 20:13
Infatti è noto che il consumismo è assolutamente consapevole e qualcuno starebbe predicando di andare a vivere sulla luna. Della serie, le iperboli un tanto al chilo. Perché comprarsi un cellulare in contanti da ottanta euro, non è gratificante, sai com'è, tu che sei maggiorenne; e comprarlo a una ragazzina di dodici anni da 1000 euro a rate, è la stessa cosa.

E pensare che questo è il discorso che faceva un certo Grillo, prima che il copyright venisse comprato dall'Agenda. Lo faccio io, e non sta bene. Lo faceva Grillo, e lo votano. Poi non mantiene le promesse, e lo difendono.

Qui nessuno mette in discussione il progresso ma le ambizioni impazzite del sistema sociale attraverso il progresso.

Quando la colpa è la nostra è più bello avercela col Megadirettore.

Si paga Sky e poi non si vuole il turbocapitalismo; si idolatra gente che guadagna miliardi che lobotomizza i bambini fino all'adolescenza, ci si fa le seghe su Ronaldo, che rappresenta l'abominio di un sistema impazzito, e che, se non fosse impazzito, nessun coglione pagherebbe un calciatore milioni di euro e non alimenterebbe un sistema blasfemo ...

... però a Ronaldo, che può esistere solo grazie a forme mentis come quelle di Marchionne, gli si chiede l'autografo, poi è lui che un giorno ti pubblicizza l'ultima macchina ipermoderna e alimenta un processo di ipercompetitività a cui o gli operai non li mandi a pisciare o quella fabbrica non potrà più produrre il consumismo per ambizioni INUTILI ...

... evidentemente quando si toccano i nervi scoperti è difficile ammettere le proprie colpe e far finta di non cogliere la differenza tra bisogni essenziali, parsimonia, decrescita, e sistema impazzito.

Consiglio la lettura di "La fine del mondo storto" di Mauro Corona, così, senza scomodare l'Agenda e far venire un coccolone a chi crede che il comunismo sia mai esistito e il capitalismo sarebbe un problema.

Abbiamo perso la capacità di unire i puntini. Ora mi aspetto che esca fuori qualcuno a dire che se non vuoi il telefono torna ai segnali di fumo, così dopo le iperboli arrivano i sofismi, dopo i sofismi i piani inclinati, e poi ci si lamenta se i politici parlano in bianco e nero.

Intanto i fatti rimangono, gente che fa peggio di Marchionne rimane intoccabile, perché PANEM ET CIRCENSES gratifica di più ...

... poi se fotografi la realtà e si dimostra che il popolo è obiettivamente felice di essere PLEBE, allora per magia si mischiano i bisogni essenziali con il superfluo, così ci si sente meno plebe e più popolo, e ai dieci minuti di silenzio alla FIAT, tutti muti e rassegnati. Comunisti in testa
GianRa
#75 GianRa 2018-07-26 20:34
Non ce ne eravamo accorti di avere a che fare con un Santo
SAAANTO
"Com'è umano Lei"
Piangiamo assieme "impiegati"

E Ricordate che il nuovo megadirettore TOTALE … saràààà…..saràààààà…..saràààà
IL DOTTOR ING.LUP.MAN.FARABUTT.DI GRAN.CROC LECCACUL DUCA CONTE PIER CORRADO MARIA MIKE MANLEY IN BALABAM

Ragionier Fantozzi , provveda alle esigenze del suo nuovo padron... ehm Direttore
Calvero
#76 Calvero 2018-07-26 20:42
Citazione:
Il giorno che un individuo si indebita per vivere al di sopra delle proprie possibilità è il giorno in cui questo individuo non solo ha accettato il sistema, ma gode delle disfunzioni del sistema, scaricando su tutti le conseguenze dell'inevitabile default sistemico.
Esattamente, e il problema GROTTESCO che ormai è ridicolo tanto è andato oltre il dramma, è che hanno lavato il cervello della maggioranza attraverso i meccanismi pubblicitari e i media, e il cosiddetto "individuo" non è più capace di distinguere cosa è al di sopra delle sue possibilità! NON LO PERCEPISCE PIU' ...

... e vedrai le nuove generazioni!

... e devi stare anche attento, e non è una battuta, perché se "Tu" genitore ostracizzi determinate ambizioni impazzite a tuo figlio, ti troverai l'assistente sociale a casa perché stai discriminando la sua possibilità di essere all'altezza dei compagni ;-) ...

... stiamo vivendo il fascismo peggiore, quello degli schiavi a cui puoi fargli di tutto, basta che non gli tocchi le serie TV, il telefonino e il pallone. L'alienazione è a pieno regime, da dentro gli stabilimenti sta uscendo anche sulla strada e giunge alla quotidianità. La catena di montaggio è uscita fuori dalle aziende e non si vuole vederlo. E sai che cazzo gliene frega al potere di quei pochi che oggi se ne accorgono? ;-) Tanto quelli che oggi se ne accorgono, sono già morti ...

... la storia è già stata scritta: Bin Laden ha tirato giù le torri gemelle, la storia è solo quella di Stato, e i microchip ci salveranno, ovviamente. Maggiorenni e vaccinati.
Bender
#77 Bender 2018-07-26 21:43
La lettera che Marchionne inviava ai nuovi assunti

"Cara Collega,

Esiste un mondo in cui le persone non lasciano che le cose accadano. Le fanno accadere. Non dimenticano i propri sogni nel cassetto, li tengono stretti in pugno. Si gettano nella mischia, assaporano il rischio, lasciano la propria impronta. È un mondo in cui ogni nuovo giorno e ogni nuova sfida regalano l’opportunità di creare un futuro migliore. Chi abita in quel luogo, non vive mai lo stesso giorno due volte, perché sa che è sempre possibile migliorare qualcosa.

Le persone, là, sentono di appartenere a quel mondo eccezionale almeno quanto esso appartiene loro. Lo portano in vita con il loro lavoro, lo modellano con il loro talento. V’imprimono, in modo indelebile, i propri valori. Forse non sarò un mondo perfetto e di sicuro non è facile. Nessuno sta seduto in disparte e il ritmo può essere frenetico, perché questa gente è appassionata – intensamente appassionata – a quello che fa. Chi sceglie di abitare là è perché crede che assumersi delle responsabilità dia un significato più profondo al proprio lavoro e alla propria vita.

Benvenuta in quel mondo

Sergio Marchionne’
InFlames
#78 InFlames 2018-07-26 21:45
Ma qualcuno che in Fiat ci lavora c'è qui dentro? O si parla tanto per?
Maurizio Antolini
#79 Maurizio Antolini 2018-07-26 21:54
#74 Calvero
Citazione:
Qui nessuno mette in discussione il progresso ma le ambizioni impazzite del sistema sociale attraverso il progresso. Quando la colpa è la nostra è più bello avercela col Megadirettore.
Aspetta un attimo, fammi capire, tu affermi che noi tutti siamo vittime e allo stesso tempo i carnefici di noi stessi, poiche' la nostra dipendenza al "superfluo", ci sta rendendo schiavi di un sistema del quale noi siamo o saremmo assuefatti giusto?

Allora ti domando una cosa, io non ho mai acquistato un telefono di ultima generazione, sono anni che vado avanti con un cellulare con i tasti giganti, modello impedito, solo da poco uso un LG G3 perche' me lo ha regalato mia figlia, e non l'ho potuto rifiutare, comunque non lo uso quasi mai. Non ho la televisione, da anni, non sono iscritto a alcun social, l'unico contatto con il web, e' qui, su luogocomune, qualunque cosa si rompa in casa me la aggiusto da solo, non e' tanto una questione di denaro quanto il fatto che in alcuni apparecchi, (vedi i monitor), alcuni componenti tipo i condensatori elettrolitici, sono volutamente dimensionati al limite (tensione), perche' dopo al massimo due anni si debbono rompere. Io li riparo a vanno avanti per anni, ho un aspirapolvere della Nilfisk, comprato piu' di 25 anni fa e pagato 900 fiorini (l'euro ancora non c'era) circa un milione di vecchie lire, funziona alla grande.

Quindi non seguo l'onda e non mi ritengo uno schiavo, pero'.......pago un mutuo di 1.800 euro al mese, 290 euro di luce, al mese, 700 euro all'anno di acqua, 2.400 euro all'anno di gas, piu' tasse sulla casa...spazzatura...tassa per l'inquinamento...e altre per li mortacci loro.

Mi volevo comprare una macchina quest'anno, un SUV, niente di che, lo volevo diesel, sai quant'e' la sovrattassa? Nel mio caso e' in base al peso, quindi si moltiplica per due, andavo a pagare su una base di 80 euro al mese, oltre 800 euro in piu' come sovrattassa diesel, al mese, per l'inquinamento, (dicono loro) capito!?

Ora spiegami questo, io non seguo la corrente, me ne fotto dei telefonini...se i miei figli li vogliono se li comprano, e non mi sento assolutamente schiavo del sistema, ma come ho scritto sopra, il sistema me lo mette nel culo comunque.

Allora cosa mi dici?! Non mi devo incazzare?
ELFLACO
#80 ELFLACO 2018-07-26 22:41
Citazione:
La lettera che Marchionne inviava ai nuovi assunti

"Cara Collega,
Ecco, già dalle prime parole si riconosce la presa per il culo . :-x :hammer:
aledjango
#81 aledjango 2018-07-26 22:55
Io ho letto attentamente gli ultimi post di Calvero e Maurizio antolini. Sono convinto che fondamentalmente la pensate allo stesso modo ma arrivate in maniera diversa. Penso che volenti o nolenti siamo vittime di questo sistema. Il nostro Grosso problema.. È che noi siamo consapevoli di quello che ci sta succedendo.... A volte rimpiango il fatto che sarebbe più bello e comodo parlare di Ronaldo al bar.
Michele Pirola
#82 Michele Pirola 2018-07-26 22:58
Aledjango, poi tu che sei di Torino e Ronaldo è arrivato alla Juve, altroché se ne parleranno
aledjango
#83 aledjango 2018-07-26 23:13
Si Michele.. Qua a Torino è proprio dura.. Con chiunque parli mi dice la sua stronzata su Ronaldo o Marchionne.... Mi piacerebbe gridare in piazza Vittorio: A ME NON ME NE FREGA UN CAZZO DI RONALDO E MARCHIONNE. Ma mi sa che mi prenderebbero per pazzo.. E allora li lascio parlare.. Ma mi sembra sempre di più di appartenere ad un altro pianeta... Ma non lo dico.. Se no gli stessi comincerebbero a parlarmi della luna... E allora a quel punto li mando affanculo direttamente.. ;-)
Bakunin
#84 Bakunin 2018-07-26 23:54
Certo, come se tutta questa spinta verso il consumismo e la società impazzita, non fosse di proposito alimentata da gente della razza di Marchionne.
Qui non si tratta di svicolare dalle proprie colpe, però assolvere o porre in secondo piano chi questo gioco lo determina, è assolutamente folle !
Ci sono spinte accuratamente studiate a tavolino per far agire le masse in un certo modo e, dato che non tutti possono avere le risorse di partenza, le possibilità o la sufficiente intelligenza e capacità per capire il "giro del fumo", spiacente, ma io prima di tutto me la prendo coi Marchionne e poi con l'operaio rincoglionito. Non mi pare difficile da capire.
Melfi
#85 Melfi 2018-07-27 00:27
Condoglianze alla famiglia che piange la salma.

Per quanto riguarda il resto, trovo che il "personaggio" in se stesso sia il capro espiatorio di un malessere comune provocato da chi ci governa (meglio: che ci ha governato).

L'uomo secondo me non si può giudicare così miseramente, il manager magari si e su quello condivido chi fa notare che ha fatto quello che doveva fare, cioè difendere gli interessi del suo padrone!

E' senz' altro vero che gli operai non vivono così agiatamente come ci vuole far credere calvero, e proprio a Melfi hanno indetto l'ultimo sciopero per l'indignazione all'acquisto di Ronaldo.
Certo, si è passati da organizzare le partite di calcetto a non avere il tempo di pisciare, ma ad epurazione compiuta, quelli che sono rimasti, anche al costo della propria dignità, se lo sono meritato (il lavoro).


Detto questo, non è che da un giorno all'altro si organizzano le rivoluzioni e si cambia il "sistema" di oppressione, perché significherebbe suicidarsi. Ma pian piano si aggiunge un sassolino alla rampa che conduce alla testa del pesce che puzza.
I padroni sono tali perché ci vengono imposti ma non è assolutamente vero che chiunque diventa un despota se siede sul trono. Anzi, ci sono manager, comandanti, titolari di aziende e principali che fanno il loro per il bene comune, non per arricchirsi personalmente o per garantire una posizione ai propri famigliari. Dove sono? Non si vedono proprio perché sono tali.


E comunque, perché un operaio non può avere ambizioni, se sono sane?
redribbon
#86 redribbon 2018-07-27 04:14
La questione secondo me è che non bisogna aspettare la morte, tantomeno la malattia, di qualcuno per criticarlo e giudicarlo, perché chiaramente c'è il fattore umano di cui tenere conto, e la naturale solidarietà che siamo portati ad avere, psicopatici a parte, verso chiunque muoia, ed ancora prima si ammali, per altro di una gran brutta malattia come il sarcoma che non si augura a nessuno, che tra l'altro dimostra come è indietro la medicina nel mondo capitalista,
Andrebbe criticato prima, solo che il popolo non ha gli strumenti per dibatterne prima, insomma non è che devo aspettare la morte di Ciampi per dargli di nemico del popolo, ma il popolo non è organizzato, probabilmente difetta anche della coscienza di classe.
Come dice Diego Fusaro in questo buon articolo sulla vicenda Marchionne:
ilprimatonazionale.it/.../...

tra l'altro ricordava del suicidio di un operaia Fiat che si uccise a fendenti di coltello all'addome,
operaia che accusava il sistema Marchionne:
www.ilfattoquotidiano.it/.../999431
Bender
#87 Bender 2018-07-27 05:08
Citazione:
Anzi, ci sono manager, comandanti, titolari di aziende e principali che fanno il loro per il bene comune, non per arricchirsi personalmente o per garantire una posizione ai propri famigliari. Dove sono? Non si vedono proprio perché sono tali
Le due cose non sono in conflitto. Se non ci fossero persone spinte da una motivazione interiore che li spinge a fare impresa e mettersi in gioco personalmente, non ci sarebbero i posti di lavoro per quelli che non vogliono o possono farlo. L’imprenditore provoca già di per se una ricaduta sul sociale garantendo un posto di lavoro ad altri che attraverso quel lavoro mantengono la propria famiglia, fanno studiare i loro figli e così via. Il fatto che l’imprenditore si arricchisca non è una parolaccia che male c’è? Sarà una normale ed auspicata conseguenza a tutte le grane a cui va incontro. O no? Un imprenditore deve fare più soldi di un operaio, deve poter garantire una posizione ai propri familiari. Se una persona decide di investire il doppio in impegno e ore di lavoro settimanali di un altra, ha diritto a ricevere un compenso più alto. Se decide di assumersi un rischio personale non lo fa per favorire gli operai, lo fa perché insegue un sogno. Vuole raggiungere un obbiettivo. Gli operai sono uno dei mezzi per raggiungere tale obbiettivo come lo sono i macchinari, le infrastrutture e così via. Se l’imprenditore ha l’idea giusta ed investe dei mezzi giusti, ha successo, altrimenti no. Quando poi un industriale diventa abbastanza ricco da potersi occupare principalmente delle proprie finanze, assume un manager per gestire le proprie attività produttive. Mi piacerebbe fare una conta di quanti operai dedicano un ora al mese per il sociale (volontariato, croce rossa, aiuto diretto ai bisognosi) e metterlo a confronto con l’impegno dei piccoli, medi e grandi imprenditori. In Italia in particolare esiste proprio una forma mentis di lotta operaia al padrone che probabilmente si è radicata a causa di 50 anni di martellamento politico sinistroide.
Bakunin
#88 Bakunin 2018-07-27 06:00
Qui siamo proprio all'ABC dei rapporti di forza fra capitale e manodopera. Sarebbe troppo lungo spiegare nei dettagli, dato che si parte da sottozero, basti però citare la famosa definizione del capitalismo come "sistema basato sullo sfruttamento dell'uomo sull'uomo" e sui mezzi di produzione che, rarissime eccezioni funzionali per rendere efficace il cosiddetto "sogno americano" a parte, non sono di certo alla stessa portata di tutti per un'infinità di fattori, che da tutto hanno origine tranne che dalla giustizia, ed infine credo sia inutile parlare di plusvalore.
Perle finali, il concetto dell'imprenditore che lavora il doppio dell'operaio e la "beneficenza", davvero da sbellicarsi dal ridere.
Prova tu a farti 8/10 ore in catena ai ritmi di Marchionne e raccontami se poi hai voglia di fare il volontariato !!
Il "martellamento sinistroide", ha infatti portato all'umiliazione totale della classe operaia, alla regressione dei diritti sul lavoro a tutti i livelli (ti ricordo anche che di lavoro si muore letteralmente !), al crollo del potere di acquisto, alla mancanza totale di un futuro certo per i giovani e alla tragedia delle pensioni .
Ora, a meno che tu non sia un imprenditore (e tutto si spiegherebbe facilmente), ti lascio andare a ringraziare i padroni per il lavoro che così gentilmente ti garantiscono.
Calvero
#89 Calvero 2018-07-27 07:35
Citazione:
Allora cosa mi dici?! Non mi devo incazzare?
Certo che ti devi incazzare, anche se non ho capito cosa dovevi farci col SUV, il mondo lo fa la massa, non lo fanno le eccezioni. La massa non è capace né di dire no al capo, né di rinunciare, né di avere una visione di insieme che vada più in là di una partita di calcio. Questi sono i fatti.
Calvero
#90 Calvero 2018-07-27 07:44
Citazione:
basti però citare la famosa definizione del capitalismo come "sistema basato sullo sfruttamento dell'uomo sull'uomo"
La famosa stronzata, vorrai dire. Cos'è? stiamo ancora dietro al massone di Marx? Che poi è la stessa cosa che fa il comunismo, che è il sistema capitalista per eccellenza, oltretutto. Nel frattempo, tutte le iperboli sul non avere la casa, la macchina e il cellulare sono sparite in un puff...

... stiamo ancore nel mondo dei puffi, destra sinistra, capitalismo comunismo, governo popolo, e altre minchiate per farti scordare che sei un uomo e non una bestia.

Citazione:
Ora, a meno che tu non sia un imprenditore (e tutto si spiegherebbe facilmente), ti lascio andare a ringraziare i padroni per il lavoro che così gentilmente ti garantiscono
Veramente nessuno garantisce lavoro a nessuno, è questo che sfugge al popolino. Voglio dire, a parte gli eufemismi e la propaganda, perché se le cose si chiamano col loro nome, non ci sono lavoratori, ma schiavi salariati, e non ci sono governi, ma direttive dell'Agenda.
Calvero
#91 Calvero 2018-07-27 07:53
Inflames:

Citazione:
2018-07-26 21:45
Ma qualcuno che in Fiat ci lavora c'è qui dentro? O si parla tanto per?
Mazzucco, non so se te ne sei accorto, tollera sempre meno i personalismi e anche giustamente se si tratta di scendere nel privato; se qualcuno dicesse che lavoro fa, stai sicuro che "due su dieci" ti troveresti lo sbruffone di turno che userebbe le tue informazioni personali per alimentare sarcasmi di vario genere. Certo che c'è qualcuno che lavora alla FIAT ... e quindi? se non lavori alla FIAT, cos'è?, le argomentazioni decadono? ...

... quello che sfugge e cosa ti cambierebbe, o pensi forse che le argomentazioni debbano essere accompagnate dalla tuo contratto di lavoro per essere legittime?

Se per te un argomento è "tanto per" smontalo o argomentane le ipotetiche contraddizioni, non è così difficile, o no? ... non ho capito cosa vorresti di più dagli utenti.
fabiomln
#92 fabiomln 2018-07-27 09:15
morto un Marchionne se ne fa un ultro (anzi in questo caso ancor prima della morte).
Michele Pirola
#93 Michele Pirola 2018-07-27 10:02
Aledjango, io il calcio lo seguo, quindi se ne parlassero nella mia città mi andrebbe anche bene. Però il problema è che ad alcuni (anche adulti) frega solo quello
f_z
#94 f_z 2018-07-27 10:31
Per quanto riguarda la mia esperienza con auto FIAT, c'e' solo una cosa da dire: se la conosci la eviti!

Tra quelle mie e quelle dei miei familiari abbiamo avuto problemi quotidiani come perdite "by design" e consumo di olio (un paio di litri tra ogni cambio), problemi elettrici (contatti che si interrompono qua e la'), un motore che smette di avviarsi (non ricordo qual'era il problema), fino alle serrature della Brava che si scioglievano dopo alcuni anni (problema noto alla FIAT ma non coperto da garanzia, neppure per mantenere il cliente soddisfatto!).
Passato poi alla Citroen (che non passa certo per essere un marchio di fascia "alta") e alla Honda (ok qui siamo su un livello diverso) nessun problema del genere: la prima l'ho venduta che aveva 17 anni e la seconda ne ha gia' 10.

Nel frattempo mi e' capitato di affittare auto di ogni marca (solitamente utilitarie tipo Clio, Polo ecc) e le peggiori sono state Vauxhall (Opel) e Peugeot. Tra queste devo dire che mi sono trovato bene con la nuova Fiat 500 L, anche se l'esperienza e' stata solo di 2-4 settimane.
polinter
#95 polinter 2018-07-27 10:33
Ha arricchito solo gli azionisti???

Guardate che le azioni sono li a disposizione di tutti, mica è vietato acquistarle. Se l'operaio si svegliasse e imparasse metodi alternativi per generare del reddito forse potrebbe trarre vantaggio anche dall'operato di gente come Marchionne.

Ovviamente informarsi, studiare, approfondire è più "complicato" che alzarsi al mattino fare le tue 8 ore e tornare a casa nella speranza che il posto fisso duri in eterno.
mik300
#96 mik300 2018-07-27 10:33
esattamente..


#75 gianra
Citazione:
Non ce ne eravamo accorti di avere a che fare con un Santo SAAANTO "Com'è umano Lei" Piangiamo assieme "impiegati" E Ricordate che il nuovo megadirettore TOTALE … saràààà…..saràààààà…..saràààà IL DOTTOR ING.LUP.MAN.FARABUTT.DI GRAN.CROC LECCACUL DUCA CONTE PIER CORRADO MARIA MIKE MANLEY IN BALABAM Ragionier Fantozzi , provveda alle esigenze del suo nuovo padron... ehm Direttore
a proposito del nuovo super mega presidente,
lo sapete quella della moglie del nuovo n 1 ferrari,
louis camilleri?
se l'è ingroppata rocco siffredi..
e mooolti altri..
(cercate su google)


dagospia.com/.../...

Da “la Zanzara - Radio 24”
Savanna Samson? E’ una che scopa forte. Stiamo parlando di una donna estremamente furba, diciamo così, estremamente manipolatrice, pazzesca, e le piace molto l’uccello”. Lo dice Rocco Siffredi a La Zanzara su Radio 24 parlando della compagna (ed ex pornostar) del neo presidente della Ferrari, Louis Camilleri. Siffredi racconta di come ha conosciuto la Samson, che gli chiese di fare un film porno come regalo di nozze all’allora marito: “Sono stato il suo regalo di San Valentino a mia insaputa.

il bello è che si sono inkazzati con cruciani e siffredi
per averlo divulgato..
non si può dire!
ma come e dove selezione i dirigenti alla fiat?
in qualche club privè??

e questa gente, marchionne compreso,
la descrivono sui giornali lacchè e fantozziani
come buoni, belli, bravi e, soprattutto, santi!
Bender
#97 Bender 2018-07-27 10:40
#88 Bakunin

Tu come hai risolto il problema? Non lavori? Lavori e non sei contento?
f_z
#98 f_z 2018-07-27 11:10
Citazione:
#95 polinter 2018-07-27 10:33

Ha arricchito solo gli azionisti??? Guardate che le azioni sono li a disposizione di tutti, mica è vietato acquistarle.
Prego, dopo di te. :-D

Io ho gia' fatto l'esperienza in borsa e ho concluso (come tanti altri del resto) che e' semplicemente un casino' truccato dove i super ricchi pilotano i prezzi a piacimento e fanno i miliardi, mentre i poveracci che provano ad entrarci lo pigliano malamente in culo (salvo rare eccezzioni).
starburst3
#99 starburst3 2018-07-27 11:23
Quanti seguaci dell'ideologia neoliberista,se la prendono con gli altri legati ancora alle vecchie ideologie,destra ,sinistra, padroni e operai,quando la neoliberista e' l'ideologia piu' vecchia in assoluto,cambiano i nomi e le definizioni ma e' ancora la teoria messa in pratica del "diritto divino del re"
baroque.it/.../...

In sostituzione del dio classico hanno messo il mercato,al posto dei re quelli che manovrano la finanza,ma la sostanza non cambia. Si lavano la coscienza con la famosa frase truffaldina.....fallo anche tu!Sperando e sapendo in cuor loro che tutti non possono o non vogliono farlo,dividere la torta per 10 e' un conto dividere la stessa torta per 1000 e' un altro.

IN RED WE TRUST
Maurizio Antolini
#100 Maurizio Antolini 2018-07-27 12:22
#89 Calvero
Citazione:
nche se non ho capito cosa dovevi farci col SUV, il mondo lo fa la massa, non lo fanno le eccezioni. La massa non è capace né di dire no al capo, né di rinunciare, né di avere una visione di insieme che vada più in là di una partita di calcio. Questi sono i fatti.
Faccio spesso viaggi lunghi, e mi piace viaggiare comodo.
Comunque mi ero scordato una cosa: ODIO IL CALCIO, l'unica nota di rilievo e' stata per me a questi mondiali, (che non ho seguito), la vittoria della francia, che mi ha messo ulteriormente di cattivo umore, non so perche' ma lo sentivo che avrebbero vinto loro....macron....la grandeur...Dio quanto li detesto.
Calvero
#101 Calvero 2018-07-27 13:08
Solo Rocco la mette in culo al potere.

E questa la dice lunga (o lungo?)

Si potrebbe chiuderla qui e senza che sia una battuta.
flor das aguas
#102 flor das aguas 2018-07-27 13:28
@Calvero
Citazione:
Solo Rocco la mette in culo al potere.
Rocco Siffredi, si' si', concordo, grande uomo, attore eccezionale, metodo Stanislavsky credo:-D
Calvero
#103 Calvero 2018-07-27 13:33
Citazione:
Faccio spesso viaggi lunghi, e mi piace viaggiare comodo.
Comunque mi ero scordato una cosa: ODIO IL CALCIO, l'unica nota di rilievo e' stata per me a questi mondiali, (che non ho seguito), la vittoria della francia, che mi ha messo ulteriormente di cattivo umore, non so perche' ma lo sentivo che avrebbero vinto loro....macron....la grandeur...Dio quanto li detesto.
Nessuno di noi vive sulla Luna, Maurizio, e a meno di andare a veder il Monolite di Kubrick (ci sono più probabilità vi sia quello sul nostro satellite che non un modulo NASA), non avrebbe senso andarci. Il punto non è prettamente quanto noi ci si allontani dall'idiotizzazione dei popoli, ma quanto si semini per far sì che l'uomo torni uomo e non rimanga un prodotto di consumo...

... ti hanno venduto la competitività e hanno dato al termine concorrenza delle accezioni positive, come se essere più concorrenziali fosse cosa di cui potersi vantare. Oggi non esiste NULLA che non sia un prodotto globalizzato, non esiste NULLA che non sia un crogiolo di risorse di ogni parte del pianeta che viene poi ad assemblarsi in un determinato modello con una determinata etichetta ma che in realtà è un prodotto che sia come materiale, sia come forza lavoro mossa per esso, è figlio del MONDO INTERO ...

... lasciamo ai materiali e alle risorse la sovranità che dovrebbe riguardare l'essere umano e, invece, da idiotizzati quali siamo, mettiamo al centro dell'economia il profitto e non l'uomo e a NOI tutti sta bene che questo meccanismo non venga messo in discussione, perché metterlo in discussione NON SIGNIFICA trovare un modello migliore che porti vantaggi migliori in questo paradigma ma - DOVREBBE SIGNIFICARE - attuare politiche che incrinino il meccanismo primigenio fuori baricentro ...

... ecco perché ogni scuola economica è e sarà FUFFA, ogni governo eletto è e sarà FUFFA, ogni movimento sindacale è e sarà FUFFA, ogni studio teorico dell'economia è e sarà FUFFA, ogni lotta di classe è e sarà FUFFA; perché non c'è NESSUNA reale VOLONTÀ a invertire la tendenza o quantomeno iniziare a riconoscerla nella sua blasfemia ...

...ed ecco perché, come ha sottolineato giustamente un collega "Morto un Marchionne se ne farà un altro": perché i "Marchionne" sono la manifestazione delle ambizioni della massa. Non solo. Dovesse accadere che un IMPRENDITORE più leale, di fatto, muovesse un ordine di idee e una politica che REALMENTE si proponesse umanamente per il popolo operaio, semplicemente andrebbe a incontrare i Mattei, i Kennedy e il resto di coloro che a un certo punto (e senza che fossero dei santi) avevano deciso di ridare al sistema la possibilità di DECRESCERE - da una parte o, diciamo, incrinare il processo impazzito della centralizzazione del Potere ...

... mi fermo qui. Se foste interessati, ci sarà anche la seconda (e la terza) parte.
mik300
#104 mik300 2018-07-27 14:10
per chi è interessato su pornhub
c'è tutta una pagina dedicata alla consorte,
savanna samson, del nuovo presidente ferrari..
negri, a tre a quattro, gang bang..
ecc. ecc.
chi più ne ha più ne metta..

ma questo maltese, egiziano di nascita..
louis camilleri
dove lo hanno trovato?
chi ha suggerito?
lapo dopo una notte a base di festini?

immagino già gli sfottò in fabbrica..
sulla moglie maiala del capo..
sembra un film di alvaro vitali anni '70,
invece è la realtà..!

il bello è che sui giornali e giornaloni,
bocche cucite!!

se non fosse stato per la zanzara e rocco,
nessuno avrebbe saputo..

per carità,
ognuno può sposarsi e ingropparsi chi gli pare,
donne, pecore, cani..
libero di farlo..
però le propensioni fanno capire molto
della personalità..
io un'idea me la faccio..
forse a questo camilleri interessano più
le capacità orali e amatorie della consorte
che le qualità soggettive....

e questa gente sarebbero capitani d'industria..

come direbbe e farebbe rocco..
FANC.. !
Bakunin
#105 Bakunin 2018-07-27 14:15
@ calvero (se si puo ancora rispondere in modo diretto a qualcuno sugli argomenti) a prescindere dalla fonte che non ti garba, avresti argomenti per contestare che il capitalismo... ah già... secondo te non esiste nemmeno quello...dunque diciamo così: che il lavoro salariato non rappresenti una forma di sfruttamento dell'uomo sull'uomo ? Che ciò sia matematicamente dimostrato dal principio del plusvalore ? O sono anche queste teorie dell'agenda ?

@bender cosa c'entra con quello che è stato scritto sulle dinamiche imprenditore/operaio come ho risolto io ? Devo raccontarti la storia della mia vita ? Che utilità avrebbe ? Comincia a dire tu se sei un imprenditore, piuttosto ;-)
juss
#106 juss 2018-07-27 14:33
una cosa sicuramente di buono ha fatto il sergio: ha messo giù 2,5 milioni per togliere dal consiglio d'amministrazione ferrari il lapo. Non si poteva proprio vedere e il sergio non gli andava giù sta merdata di john. Non potendo far clamore, una buona uscita da 2,5 milioni e se l'è tolto dai coglioni.
giusavvo
#107 giusavvo 2018-07-27 15:50
Le opinioni di tale D'Agostino, sotto il profilo contenutistico, sono tali e quali alle mughiniane esternazioni.
Il fatto che Louis Camilleri abbia sposato una zoccola o meno, non mi sembra argomentazione sufficiente per valutare il valore della persona.
Anzi, conoscendo la umana natura, probabilmente ha fatto quello che molti uomini non hanno il coraggio di fare; con la mogliettina casta e pura da esporre, ma poi si fanno delle copiose seghe davanti ai filmini porno, desiderando ardentemente proprio quelle che, agli occhi degli altri, qualificano come troie.
Questo, ovviamente, non significa che ho apprezzato Marchionne e gli altri servi dei potenti che vieppiù, inevitabilmente si susseguiranno.
ballamauri
#108 ballamauri 2018-07-27 16:04
Mi stò chiedendo una cosa: se fosse confermato che è morto per un tumore ai polmoni per colpa delle sigarette, verrebbe da dire le le lobby del tabacco (amiche sue tra parentesi) hanno chiesto il silenzio sulla causa della sua fine perchè altrimenti si verrebbe a sapere che le sigarette fanno morire anche i potenti?
Calvero
#109 Calvero 2018-07-27 18:46
Citazione:

@ calvero (se si puo ancora rispondere in modo diretto a qualcuno sugli argomenti)
Ironia che non comprendo, questa, sinceramente. Mazzucco è stato chiaro e io obbedisco, è lui che comanda qui, e non mi pare abbia vietato di rispondere in modo diretto, lui ha deciso di essere meno tollerante negli scambi a senso unico che sfociano in litigi, cioè quando diventano sterili. Non ha vietato di rispondere direttamente.

Citazione:

quindi a prescindere dalla fonte che non ti garba, avresti argomenti per contestare che il capitalismo... ah già... secondo te non esiste nemmeno quello...dunque diciamo così: che il lavoro salariato non rappresenti una forma di sfruttamento dell'uomo sull'uomo ? Che ciò sia matematicamente dimostrato dal principio del plusvalore ? O sono anche queste teorie dell'agenda ?
Non posso rispondere se siamo rimasti indietro di una questione, quindi ritiri le iperboli sul fatto che dire che si può criticare Marchionne solo a patto di essere senza tecnologia, non riguardava la mia invettiva?

Altrimenti inutile discutere, visto che non si può lasciare una premessa falsata delle mie posizioni, poiché, semplicemente, non sono mie e non è costruttivo lasciarle come scontate nel discorso.

Dopo rispondo a tutto il resto.
Calvero
#110 Calvero 2018-07-27 19:00
Avere la donna maiala è un lusso che pochi uomini sanno permettersi e che poche donne hanno il coraggio di viverlo alla luce del Sole, e non vedo cosa vi sarebbe di male a prendere cazzi fin quanti se ne vuole; nella vita è prenderla in culo metaforicamente il problema, non letteralmente.
mik300
#111 mik300 2018-07-27 19:17
sulla moglie maiala a letto e brava in cucina
siamo tutti d'accordo..
ma questa virtù,
mi riferisco alla prima,
dovrebbe essere un fatto privato..
trovarti la moglie su internet
trombata da mezzo mondo alla luce del sole
mi pare un pò troppo..
una così non mi interessa,

vista la descrizione della signora di rocco siffredi,
"furba, manipolatrice e affamata di kazzo...e denaro"
mi sono fatto un'idea della natura della liaison..
non bisogna essere geni..
lui mette i soldi,
lei la patonza..
dare e avere..
come insegna la partita doppia..

ma c'è sempre qualcuno che deve andare contro
per il gusto di farlo..

comunque se non c'è niente da nascondere
è giusto che si sappia ai quatro venti,
no?
è normale,
giusto?
perchè se imboscano tutto
allora non mi sta bene..

giacchè c siamo facciamo lapo vicepresidente della ferrari,
perchè camilleri pappone si e lapo pippone no?
non è giusto,
si discrimina cribbio !

ma chissà che ne pensano gli operai ferrari..
horselover
#112 horselover 2018-07-27 19:54
se non ci sono reati considero sbagliato giudicare le persone dalle inclinazioni sessuali
gnaffetto
#113 gnaffetto 2018-07-27 20:11
se marchionne è figlio del sistema, allora forse va corretto il sistema (corretto a favore della gente normale, magari ai magnaschei va bene cosi').

Io farei intervenire lo stato direttamente nel mercato ! un concorrente in piu', ma che magari abbia delle regole diverse rispetto ai privati per quanto riguarda dipendenti e dirigenti.

ad esempio tutte le garanzie da pubblico impiego per i dipendenti e limiti di compenso per quanto riguarda i manager. Invece di usare i soldi in contributi ad aziende private li butta in aziende pubbliche (l'alfa romeo è stata pubblica per un periodo, potrebbe rinascere pubblica e fornire tutte le auto del servizio pubblico...).
Inoltre una impresa statale per settore contribuirebbe a ridurre i monopoli o i cartelli che gia'ora esistono.

Un governo che lo facesse non dovrebbe naturalmente aquisire societa' in perdita pagandone i conti in rosso (alitalia) ma acquisire a prezzi di fallimento anche la polpa rimasta.

per quanto riguarda le tasse di aziende private di una certa dimensione con sede legale in paradisi fiscali, per me si potrebbe benissimo pensare a toglierle del tutto ma contemporaneamente inasprendo i controlli e le multe su lavoro in subappalto, nero, e soprattutto inquinamento.

un ultimo accenno a come fece fortuna la fiat (e gli altri capitalisti, capitani , industriali) : durante la prima guerra mondiale ci furono leggi che imposero la produzione forzata di guerra, specie nella meccanica (ansaldo, fiat, ecc). Il trattamento fu pero' diverso : le persone normali venivano coscritte e obbligate a prestare il loro lavoro (a paga imposta) nelle grandi fabbriche (addirittura equiparati a traditori da codice militare i civili che si rifiutavano) mentre agli industriali non solo non venivano requisite le fabbriche ma venivano pure strapagati per i loro aerei, carri armati, bombe, ecc.

Che la guerra sia stata un colossale affare per qualcuno è qualcosa di piu' di un semplice pensiero...
Bakunin
#114 Bakunin 2018-07-27 23:35
Citazione:
Ironia che non comprendo, questa, sinceramente. Mazzucco è stato chiaro e io obbedisco, è lui che comanda qui, e non mi pare abbia vietato di rispondere in modo diretto, lui ha deciso di essere meno tollerante negli scambi a senso unico che sfociano in litigi, cioè quando diventano sterili. Non ha vietato di rispondere direttamente.
Infatti non c'era assolutamente ironia. Anche in privato ho scritto a Massimo per chiarimenti, dato che a mio avviso erano stati cancellati dei post su degli argomenti, che avevano l'unico "torto" di citare colui che li aveva esposti.

Citazione:
Non posso rispondere se siamo rimasti indietro di una questione, quindi ritiri le iperboli sul fatto che dire che si può criticare Marchionne solo a patto di essere senza tecnologia, non riguardava la mia invettiva? Altrimenti inutile discutere, visto che non si può lasciare una premessa falsata delle mie posizioni, poiché, semplicemente, non sono mie e non è costruttivo lasciarle come scontate nel discorso. Dopo rispondo a tutto il resto.
Per questo, invece, colpa mia che ti ho fatto ancora delle domande, seppur retoriche.
Tempo buttato.
Jurij
#115 Jurij 2018-07-28 07:38
Autocancellato ( perché tanto è morto)
Jurij
#116 Jurij 2018-07-28 07:42
“Io farei intervenire lo stato direttamente nel mercato ! un concorrente in piu', ma che magari abbia delle regole diverse rispetto ai privati per quanto riguarda dipendenti e dirigenti.”

Ma come si fa a fare concorrenza con regole diverse?
Partita fra 11 giocatori contro 34.
Lo stato faccia l’arbitro che è ora.
Jurij
#117 Jurij 2018-07-28 07:45
La guerra non potrà mai essere un affare per la società perché si creano cose inutili che inoltre distruggono cose utili.
mangog
#118 mangog 2018-07-28 09:36
Citazione:

Che grand'uomo Marchionne.
Gli operai costretti a urinarsi addosso perché mandarli al bagno è un lusso che l'Azienda non si può permettere.
Questa è una balla... alimentata a Pomigliano.
Alla FIAT non riuscivano a licenziare nemmeno quelli che prendevano a sberle i capireparti..

Come applicativo dei cnc/azionamenti Siemens sono andato molte volte nei stabilimenti FIAT ( fine anni 70-80-90 ).. ho visto personalmente operai sputare in faccia al caporeparto.

Figuriamoci se uno che voleva pisciare non poteva andare in bagno.. (alcuni per dispetto cagavano dietro gli armadi elettrici delle linee..)... ci andava e basta... e se portava le carte da briscola trovava anche il tempo di farsi qualche partita con il primo che incontrava nei cessi..

Ma ci rendiamo conto che nessun imprenditore se non pagato avrebbe mai aperto una fabbrica a Pomigliano quando in Italia c'era ancora il P.C.I ?

La Fiat è stata la meno esosa di tutti ..bisogna renderne merito..
gnaffetto
#119 gnaffetto 2018-07-28 12:36
Citazione:
Ma come si fa a fare concorrenza con regole diverse?
anche le sovvenzioni vanno contro la logica della concorrenza corretta... o comunque anche contro la favola del liberismo e dell'imprenditore che guadagna proprio perche' rischia.

Citazione:

Partita fra 11 giocatori contro 34.
perche' le multinazionali che invadono il mercato (coperte dalla finanza speculativa) a prezzi di perdita per eliminare la concorrenza non ti sembra usino 34 giocatori?


Citazione:

Lo stato faccia l’arbitro che è ora.
purtoppo se l'arbitro è dalla parte dei ricchi siamo messi male. infatti se guardi la composizione dei parlamentari sono di particolari cerchie.

Citazione:

La guerra non potrà mai essere un affare per la società perché si creano cose inutili che inoltre distruggono cose utili.
per la societa' no, per LE societa' si. Mai sentito parlare del PIL. mai sentito parlare del business della ricostruzione nei paesi distrutti dai bombardamenti?



se si fosse un aldila' vorrei che prevedesse la presa di coscienza per il trapassato di tutte le cose che ha fatto, e che non siano previste droghe per sopirla.
Calvero
#120 Calvero 2018-07-28 13:04
Citazione:
Infatti non c'era assolutamente ironia
Okay, non c'era nessuna ironia. Prendo atto.

Citazione:
Per questo, invece, colpa mia che ti ho fatto ancora delle domande, seppur retoriche.
Tempo buttato.
Il contraddittorio serio, su Luogocomune e su tutti i forum del mondo, prevede che si rispetti la risoluzione delle questioni nell'ordine medesimo in cui vengono dibattute, perché se una questione non viene chiarita ed è la premessa fondante di tutto il discorso di un utente, il discorso che seguirà sarà viziato.

Se in un processo l'accusato porta un alibi che dimostra la sua innocenza e l'accusa si rifiuta di considerarlo bypassando le prove, allora l'avvocato muoverà obiezione alla Corte che sarà accolta, perché qualsiasi accusa a seguire sarà arbitraria e autoreferenziale.

Quello che per Te è una perdita di tempo, nel resto del mondo si chiama contraddittorio che rispetta l'onestà del dibattito.
Calvero
#121 Calvero 2018-07-28 13:19
Citazione:
sulla moglie maiala a letto e brava in cucina
siamo tutti d'accordo..
ma questa virtù,
mi riferisco alla prima,
dovrebbe essere un fatto privato..
trovarti la moglie su internet
trombata da mezzo mondo alla luce del sole
mi pare un pò troppo..
una così non mi interessa,
Il "mi pare un po' troppo.." a cui ti riferisci è un problema morale e, come come viene spiegato magnificamente da uno scienziato dell'umana condizione: «Non esistono fenomeni morali ma solo interpretazioni morali dei fenomeni» ...

... che una così non ti interessi, ci mancherebbe, guai a chi volesse convincerti del contrario, perché è una tua sacrosanta posizione personale, e anche se comprendo cosa volevi sottolineare, la tua osservazione avrebbe senso e l'avrei io stesso appoggiata se (faccio un esempio esasperato solo per essere chiari), se il soggetto in questione fosse stato presidente di un'associazione cristiano cattolica per la dignità delle famiglie eterosessuali ...

... allora a quel punto ogni osservazione non solo trascenderebbe la questione morale ma sarebbe il minimo sindacale chiedere al soggetto le dimissioni e, gridargli un «Ma vergognati» - non sarebbe un'espressione da bacchettone ma un atto dovuto.
Calvero
#122 Calvero 2018-07-28 13:38
Prendo a pretesto l'intervento di Mangog poiché fuorviante per una tematica che non può essere travisata. Mangog ha fatto una confusione mostruosa e non sa di cosa sta parlando. La sua posizione è parcellizzata e si diverte (termine pesato attentamente) a esaminare i sintomi, così come la medicina commerciale analizza le malattie.

Quindi è ora di mettere i puntini sulle "i".

Quello che scrive l'articolista non è preciso e in certi passaggi pure falso, ma in che senso? Nel senso che le cose stanno profondamente peggio di come le ha descritte.

Evidentemente Mangog non sa cosa significa stare in linea di assemblaggio, che se ci dovesse finire domani, tempo due settimane e impazzirebbe.

Un conto è osservare la questione e giudicarla quale punto di arrivo di un sistema malato cui noi popolo siamo gli UNICI responsabili e un conto è non riconoscere l'evidenza disumana dei fatti.

Invito Mangog a non confondere le sue posizioni ideologiche con i fatti, posizioni - le sue - che sono ormai il MESOZOICO a confronto di quello che sta accadendo oggi in determinate aziende.
Bakunin
#123 Bakunin 2018-07-28 15:09
Citazione:
Quello che per Te è una perdita di tempo, nel resto del mondo si chiama contraddittorio che rispetta l'onestà del dibattito.
Se tu fossi onesto, dato che secondo la tua logica avevamo un contraddittorio aperto e non chiarito, non avresti dovuto replicare alle mie citazioni di Marx, per poi rifiutarti di rispondermi.
Pensoso
#124 Pensoso 2018-07-28 17:04
grande italiano? forse, ma un po' generico, dipende sempre, come praticamente per qualsiasi cosa, dal punto di vista;
meglio dire grande manager d'azienda internazionale.
il campo si restringe di molto.
mangog
#125 mangog 2018-07-29 09:10
Citazione:
#122 Calvero 2018-07-28 13:38
Prendo a pretesto l'intervento di Mangog poiché fuorviante per una tematica che non può essere travisata. Mangog ha fatto una confusione mostruosa e non sa di cosa sta parlando. La sua posizione è parcellizzata e si diverte (termine pesato attentamente) a esaminare i sintomi, così come la medicina commerciale analizza le malattie.

Quindi è ora di mettere i puntini sulle "i".

Quello che scrive l'articolista non è preciso e in certi passaggi pure falso, ma in che senso? Nel senso che le cose stanno profondamente peggio di come le ha descritte.

Evidentemente Mangog non sa cosa significa stare in linea di assemblaggio, che se ci dovesse finire domani, tempo due settimane e impazzirebbe.
Guarda che il mio lavoro consisteva nell' installare e collaudare le linee robotizzate per eliminare tutti i lavori manuali che potevano essere rimpiazzati dall'automazione.
Per far contenti i Calvero degli anni 70-80-90.
Molte volte non mi lasciavano entrare perché ero visto come quello che aiutava la FIAT ad eliminare posti di lavoro..
Sai che la Fiat e tutti gli altri costruttori.. potrebbero sostituire tranquillamente quasi tutti gli operai in linea ? Perfino quello che montano i sedili ?.. Ho visto personalmente il capitolato tecnico della Comau per automatizzare tutto l'assemblaggio dei sedili ( ritenuta una operazione ostica )... Spero decidano al più presto per una automazione più spinta... la loro automazione significa più lavoro per altri dipendenti con una vera professionalità ( Più cresce la professionalità tecnica più cala la simpatia per la CGIL.. .. )..

A cosa servono al nostro paese operai che sanno al massimo girare una chiave inglese ... ? Con altri 3 o 4 milioni di persone nelle forze dell'ordine ed altri 3 o 4 milioni di persone negli uffici amministrativi statali non serviranno più i lavoratori di basso profilo tecnico.

L'Italia merita ben altre imprese.. Noi meritiamo le imprese ad alto contenuto tecnologico ed aggiunto dove l'elevato costo del lavoro viene assorbito dal valore aggiunto... Fonderie ? Linee di assemblaggio ? Ci meritiamo molto di più...

Gli operai in linea sono forse necessari alla CGIL che ha bisogno di loro per dare sostanza al suo apparato di alti papaveri mezzi giornalisti e chiacchieroni da salotto ?

Non vorrei mai che fosse la CGIL il vero nemico del lavoro ( quello sudato e vero ) in Italia...
I sindacalisti sono riusciti a trovare il modo di guadagnare ( molto bene ) senza spendere una goccia di sudore ( sudare chiacchierando riesce solo a Costanzo... un altro che ha fatto i miliardi con i casi umani da esibire sul palco )
Calvero
#126 Calvero 2018-07-29 13:42
Citazione:
Se tu fossi onesto, dato che secondo la tua logica avevamo un contraddittorio aperto e non chiarito, non avresti dovuto replicare alle mie citazioni di Marx, per poi rifiutarti di rispondermi.
Ho replicato alle tue citazioni di Marx dopo che avevi mistificato la mia posizione, POST #65 e quindi ancora in attesa tu ritirassi le tue iperboli. La cronologia del dibattito è a testimonianza. Quindi io posso continuare a esporre la mia posizione perché semplicemente è mia, ma non posso continuare a rispondere alle tue domande perché si basano sulla fallace premessa che tu non ritiri, altrimenti significherebbe convenire con un'illazione che non riguarda la mia argomentazione.

Quindi, come prima, quando ritirerai che io avrei mai sostenuto che per criticare un Marchionne - in soldoni - lo si può fare solo se si è "fuori dalla mondo", risponderò alle tue domande compreso il discorso del pensiero più cretino della storia, cioè quello di Marx.
Calvero
#127 Calvero 2018-07-29 13:46
Citazione:
Guarda che il mio lavoro consisteva nell' installare e collaudare le linee robotizzate per eliminare tutti i lavori manuali che potevano essere rimpiazzati dall'automazione.
Per far contenti i Calvero degli anni 70-80-90.
Infatti Marchionne è entrato a disporre le cose in FIAT negli anni 70-80-90, dico bene?

Mi raccomando, Mangog, leggi sempre con attenzione gli articoli.
Calvero
#128 Calvero 2018-07-29 13:50
Mangog, secondo approfondimento:

Citazione:
Guarda che il mio lavoro consisteva nell' installare e collaudare le linee robotizzate
.... e ciliegina sulla torta, per soprammercato, quindi non lavoravi in linea di assemblaggio, ma le montavi, della serie ti dai anche la zappa sui piedi; quindi a prescindere, non sai di cosa parli, nel senso che non puoi sapere cosa significhi.
mangog
#129 mangog 2018-07-30 09:22
Citazione:

#128 Calvero 2018-07-29 13:50
Mangog, secondo approfondimento:


Citazione:


Guarda che il mio lavoro consisteva nell' installare e collaudare le linee robotizzate
.... e ciliegina sulla torta, per soprammercato, quindi non lavoravi in linea di assemblaggio, ma le montavi, della serie ti dai anche la zappa sui piedi; quindi a prescindere, non sai di cosa parli, nel senso che non puoi sapere cosa significhi.
Calvero... devi parlare di quello che sai.. altrimenti incappi nell'ennesima brutta figura.



Calvero guarda che le linee automatizzate sono automatizzate proprio perché non ci sia siano più gli operai.
La CGIL odiava ed odia ancora l'automazione.
Quando hanno installato i primi robot per la verniciatura.. quanti scioperi e picchetti hanno fatto quelli della FIOM perché venivano eliminati posti di lavoro..
La FIAT potrebbe spingere ancora molto di più per l'automazione....tanto da non aver praticamente più bisogno dell'operaio alienato e sfruttato. Niente più operai in linea e niente più articoli idioti sul fatto quotidiano e niente argomenti per i chiacchieroni filosofi da salotto..
Ci penserà la Camussa a trovare una sistemazione ai prossimi "non operai"..
Scommetto che suggerirà di entrare nell'apparato pubblico.. dalla spugnetta umana alle poste o apri porta nei comuni..

Meno operai in produzione ( l'automazione mira all'eliminazione del lavoro di bassa qualifica ) e più riders per le consegne a domicilio.. Resta sempre il settore pubblico... E' una grande ingiustizia constatare che non tutti riescono a diventare dipendenti pubblici..
Bender
#130 Bender 2018-07-30 16:43
#105 Bakunin

Perché vuoi saperlo? Vuoi chiedermi un lavoro? Direi che non hai speranze... :hammer:

Se non vuoi dirci come hai risolto i problemi di cui ti lamenti non c’è problema, era solo curiosità sembravi ansioso d’insegnare l’ABC a chi non lo sa.
Bakunin
#131 Bakunin 2018-07-31 06:23
Citazione:
# 53 Calvero
Sì?, allora chiedi a Massimo di ripubblicare un articolo che aveva messo in Homepage su quanto l'italiota mediomongolo chiagne e fotte, perché la macchina è solo un sintomo. Ci sono anche telefonini presi a rate da 1000 euro a 12 euro al mese :perculante: tanto? ... 12 euro al mese, cosa vuoi che sia? ... ... e non abbiamo capito che siamo noi ad avere accettato comfort che non ci riguardano e non servono a un cazzo. Quindi pisciati addosso e crepa, e se non crepi, puoi sempre lenire all'alienazione con uno schermo 4K da 50 pollici, interessi zero, a rate, il tuo Sky con tutto il calcio, sempre a rate, le tue serie televisive, il cellulare in culo a tuo figlio, così non si esaurisce ... ... e poi... è Marchionne il fascista. Marchionne, quando usciva con il suo autista, da dietro i suoi vetri oscurati, guardava il mondo attorno a lui e appena stava per sentire un rigurgito di coscienza, si riprendeva e si diceva, "Tanto sono loro che lo vogliono, io non faccio altro che darglielo" comprese crociere da 5000 euro per Fantozzi 2.0 che toccano tutti i porti del mediterraneo ... ... se no poi, quando torno in linea di montaggio, come faccio a non avere ricordi da "riccone" come il mio capo Marchionne
Queste sono le tue di iperboli e io non devo ritirare proprio nulla, perchè qualsiasi persona normale, da queste righe desume che, secondo te, se ci si trastulla con tecnologie (e "lussi") varie, secondo te non ha senso (non si ha diritto di) criticare Marchionne, che viene addirittura assolto. Esattamente quello che ti rimproveravo e che tu vorresti io rinnegassi.
A furia di ingarbugliarsi con questioni di lana caprina, alla fine ci si smarrisce. Resta semplice.
Se poi il tuo italiano ha significati differenti da quelli di uso comune, attendo traduzione, un pò come hai fatto con la storia dell'uomo e della gravidanza ;-)
Bakunin
#132 Bakunin 2018-07-31 06:35
Citazione:
#130 Bender 2018-07-30 16:43 #105 Bakunin Perché vuoi saperlo? Vuoi chiedermi un lavoro? Direi che non hai speranze... :hammer: Se non vuoi dirci come hai risolto i problemi di cui ti lamenti non c’è problema, era solo curiosità sembravi ansioso d’insegnare l’ABC a chi non lo sa.
La battuta del lavoro è davvero buona :-D
Per il resto io non voglio insegnare nulla a nessuno, ciascuno trovi la strada che più gli si confà.
E' quello che più o meno ho fatto io, barcamenandomi per trovare il modo di sbarcare il lunario salvaguardando i miei spazi di vita e cercando quindi di cedere meno tempo possibile alle dinamiche di schiavismo, quelle che tu neghi e che è impossibile evitare in determinate condizioni di partenza sociali.
Che a te piaccia o no, non viviamo in un mondo di pari opportunità e di giustizia, è tutto profondamente sbagliato dalle fondamenta, ma se a te piace così non credo sarò io a farti cambiare idea.
f_z
#133 f_z 2018-07-31 14:25
Mi ricollego a questo articolo perche' e' successa una cosa. E' morto ("fatale incidente" ma senza particolari e' quello che ci e' stato detto) il fondatore dell'azienda per cui lavoro. Erano anni che aveva venduto l'azienda ad un gruppo di investitori quindi non aveva piu' nulla a che vedere con la sua ex "creatura" e si godeva i milioni incassati.

Ne parlo per evidenziare la sua gestione aziendale rispetto a quella di FIAT & c.

Abbiamo passato 4-5 anni assieme in questa piccola azienda (eravamo una decina quando sono stato assunto, oggi siamo almeno 4 volte tanti) e lui si occupava delle vendite ma anche di molte altre cose in prima persona (incluso colloqui e scelta di collaboratori come il sottoscritto). Quando ho iniziato mi ha offerto uno stipendio circa il 30% superiore rispetto al mio lavoro precedente, quindi era stata veramente una manna.
Io stavo dall'inizio in una posizione chiave per il successo dell'azienda, ed eravamo in 5-6 che, pur con mansioni diverse, eravamo difficili da sostituire per abilita', conoscenza acquisita del prodotto aziendale e cosi' via.

La politica del nostro ex capo era semplice: era piuttosto esigente, ma tutti i dipendenti che mostravano di creare valore per l'azienda dovevano essere ricompensati. Quindi ho avuto aumenti di stipendio come minimo annuali non richiesti nell'ordine di almeno il 10% annuo, bonus (il mio era sempre a 3 cifre, netto in tasca) distribuiti a tutti due volte l'anno, feste natalizie in cui a tutti veniva pagato il taxi per arrivare e andare via ecc.

In poco tempo mi sono reso conto che la mia retribuzione stava andando "fuori mercato" nel senso che se avessi voluto andare via, non avrei trovato nessun'altra azienda che mi pagasse una cifra simile per le stesse mansioni e, anche se nessuno rivela il proprio stipendio ai colleghi qui in Inghilterra, avevo capito che era la stessa cosa per i miei colleghi che erano li' da prima di me.
Ovviamente non c'e' stato nessuno di noi che ha provato a cambiare lavoro, nonostante da queste parti le richieste non manchino.

Qualcuno potrebbe pensare che il mio ex capo fosse uno che si accontentava di poco, ma in realta' viveva in una grande villa con piscina, con Champagne fresco sempre pronto a bordo piscina, con una collezione di 5-6 auto variabile tra il pregio e il lusso, tra cui una Lamborghini nuova di zecca. E questo era solo quello che ho potuto vedere: non ho idea di tutti i suoi possedimenti.
Insomma, lui e la moglie non si facevano sicuramente mancare nulla.

Questo post era giusto per dimostrare che e' possibile guidare un'azienda senza schiavizzare e affamare i dipendenti come e' invece molto diffuso oggi, e anzi mantenendoli ben contenti.

Un ultimo saluto ad un vecchio amico nord-irlandese: e pensare che gli irlandesi sono famosi per essere tirchi! :-D
mangog
#134 mangog 2018-07-31 15:00
Sfido qualcuno a metter su un' azienda tessile che fa prodotti comunissimi ed avere utili consistenti in rapporto al fatturato.
D&G Armani Prada non centrano un cavolo con un' azienda tessile che fa prodotti comunissimi.. che ne so.. mutande e calzini.
Ovvio che non tutti in Italia possono lavorare alla Ferrari o da Prada...
In sintesi.. chi non sa programmare o che non vede oltre la punta del naso.. che lavoro potrebbe fare ?
Nel mondo del lavoro ci sono tanti che proprio non ci "arrivano".. ( se non vogliono o non possono non fa cambiare niente )..
Quale lavoro si potrebbe garantire loro quando sono qualche milione solo in Italia ?

Google F.B. Microsoft.. insieme avranno 200.000 dipendenti ..
Dubito che nel mondo ci sia posto per un loro doppione..
Resta Walmart ed Amazon FCA G.M.... ma qua cominciano i guai.. l'utile rispetto ai ricavi quando esiste è risibile.. non nell'ordine del 25-40% del fatturato..
Un aumento del costo del lavoro del 10-15 % e l'utile sparirebbe....
Resta sempre aperta la strada di avere sempre meno dipendenti.. proprio per scaricare la pressione del costo del lavoro sugli altri.. i fornitori da strozzare per esempio.

Mi sono sempre chiesto come possa costare 20.000 € un'auto di media cilindrata Europea... Con Iva.. costi della concessionaria.. garanzia per 3 anni... Quelli dei tempi e metodi fanno i conti sul mezzo secondo guadagnato per ogni fase di lavoro.. strizzano i fornitori per un 0.5% di sconto ulteriore... Non hanno tante altre alternative.. Ci sarà sempre una Cina dietro l'angolo con la "grande muraglia" ad un prezzo di 4.000-5.000 €

Ops.. mi sono dimenticato dei servizi.. i riders che vanno di moda...

Se il costo del servizio aumenterà anche di 2-3 €... crolleranno le richieste.. 2 € a dx e sx.. sono soldi a fine mese

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO