La rete non perdona. Proprio nel momento di massima tensione fra Gaza e Israele, l'esercito israeliano (IDF) ha provato a fare un pò di propaganda anti-palestinese sui social, ma il "rinculo" del colpo sparato gli è arrivato dritto nello stomaco. Questo è il tweet dell'IDF, che mostra un gruppo di bambini palestinesi che mimano un addestramento militare, accompagnato dal commento: "Mentre i bambini israeliani cercano riparo dai razzi che arrivano da Gaza, questi bambini di Gaza si sono diplomati all'asilo. Hamas sta derubando i bambini di Gaza dal proprio futuro, e cerca di derubare i bambini di Israele dal loro. Noi non lo permetteremo. Nessuna nazione lo permetterebbe."

Peccato che poco dopo la pubblicazione abbiano iniziato a fioccare su Twitter immagini di bambini israeliani che vengono a loro volta addestrati all'uso delle armi.

I commenti vanno da un ironico "Hmmm, quel tizio non mi sembra proprio un combattente di Hamas" ad un più tagliente "In Israele nessun genitore sionista avrebbe mai un atteggiamento così barbarico".

Nonostante la pessima figura fatta dall'ufficio propaganda dell'IDF, tutti i media mondiali continuano ad intonare la cantilena che "i cattivi palestinesi attaccano Israele con i loro razzi, e quindi Israele ha diritto di difendersi."

Mai che a uno solo di questi cosiddetti giornalisti venisse in mente di chiedersi perchè mai i palestinesi li lancino, questi razzi. Che dite, li lanciano perchè non avranno niente di meglio da fare nei loro tediosi pomeriggi assolati?

Massimo Mazzucco

Fonte

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO