Forum

Commenti Recenti

rss

E' fin troppo facile dirlo, ma non si può non dirlo: mentre lo stato spende miliardi di euro per far viaggare le merci ad alta velocità, ci sono in Italia tratti ferroviari a binario singolo dove i controllori devono mettersi d'accordo per telefono su chi deve occupare quella tratta di binario? PER TELEFONO???

(Gli utenti possono commentare).

.

 

Aggiungi Commento   

fefochip
#1 fefochip 2016-07-12 21:32
Citazione:
(Gli utenti possono commentare).
e come?
Anteater
#2 Anteater 2016-07-12 22:05
www.lantidiplomatico.it/.../

Mah...magari un binario solo ..è sufficiente ...dipende dallo sfruttamento...però il fattore umano non deve essere trascurato...spesso la leggerezza sul lavoro crea questi episodi...

...spesso il raddoppio di una linea oltre ad espropri ingiusti, crea la dinamica di cambiar le prospettive naturali del territorio..in favore di ben più ampie speculazioni...

Poi...è chiaro..questo succede anche al nord...

Slobbysta
luogomic
#3 luogomic 2016-07-12 22:18
Citazione fefochip:
Citazione:
(Gli utenti possono commentare).

e come?
Molto semplice ho vissuto sin da piccolo prendendo quella tratta per anni.
Avvolte aspettavo tra i 10 e i 15 minuti per la coincidenza,che sarebbe il tempo di una delle due tratte, ciò vuol dire che se da un lato parte un treno, dall' altro lato il treno non si muove.(in 40, quaranta anni, mai e dico mai, un treno si muoveva senza avere la certezza che il binario fosse libero)
A quanto pare lo scontro è avvenuto al centro della tratta, se è così, ciò vuol dire solo una cosa:
l' ordine di farli partire è avvenuto quasi contemporaneamente..... da chi??????
E se è cosi la cosa mi puzza.
Antdbnkrs
#4 Antdbnkrs 2016-07-12 22:28
Nel 2016 è INCONCEPIBILE che 2 treni si scontrino sullo stesso binario! Esisto app sui telefonini che ti dicono dove sei metro per metro. I treni DEVONO ESSERE OBBLIGATI ad avere dei dispositivi di sicurezza che IMPEDISCANO lo scontro (si dovrebbero fermare automaticamente e non c'e' guasto che tenga perche' non ti puoi affidare ad un solo dispositivo ma come minino ne dovresti avere 2 INDIPENDENTI)
bernuga
#5 bernuga 2016-07-12 22:37
CIT: "mentre lo stato spende miliardi di euro per far viaggare le merci ad alta velocità"

Tempo fa vidi un servizio TV dove dicevano che avevano promosso questa storia delle merci ad alta velocità, ma che in verità non era fattibile (in quel momento) perché se anche tutte le infrastrutture erano idonee all'alta velocità, i vagoni merci attuali erano omologati fino a 140Km/h (se non ricordo male).
luogomic
#6 luogomic 2016-07-12 22:43
Citazione Antdbnkrs:
Nel 2016 è INCONCEPIBILE che 2 treni si scontrino sullo stesso binario! Esisto app sui telefonini che ti dicono dove sei metro per metro. I treni DEVONO ESSERE OBBLIGATI ad avere dei dispositivi di sicurezza che IMPEDISCANO lo scontro (si dovrebbero fermare automaticamente e non c'e' guasto che tenga perche' non ti puoi affidare ad un solo dispositivo ma come minino ne dovresti avere 2 INDIPENDENTI)

Conosco molto bene quella tratta, Bari Barletta, i semplici protocolli di comunicazione verbale, rendono matematicamente impossibile un evento del genere.
( Ciao Giovà parti tu o parto prima io, caro Nicola io sono già partito tò fregato, vabbe 1 a 0 per te.) è mai possibile che tutti e due per vincere, abbiano fatto partire un treno, sneza avvisare l' altro.
Se ci fosse un computer di mezzo ???!!!! (a me dava OK, ma che dici...., pure a me.)
Fidati la cosa mi puzza.
luogomic
#7 luogomic 2016-07-12 22:45
Sarebbe molto interessante sapare i nomi delle vittime e dei passeggeri.
Vaius
#8 Vaius 2016-07-12 23:16
Sembra assurdo che nel 2016 succeda una cosa simile. Come hanno fatto a non accorgersi della cosa? Oltretutto uno dei due treni era nuovissimo. Sono curioso di vedere cosa salterà fuori.
luogomic
#9 luogomic 2016-07-12 23:21
Citazione Vaius:
Sembra assurdo che nel 2016 succeda una cosa simile. Come hanno fatto a non accorgersi della cosa? Oltretutto uno dei due treni era nuovissimo. Sono curioso di vedere cosa salterà fuori.

Io coinvolto in seconda linea sono mooooolto più curioso di te.
E' gia spuntato un parente che era sul treno..........
bernuga
#10 bernuga 2016-07-12 23:28
Erano treni diesel?
luogomic
#11 luogomic 2016-07-12 23:32
Citazione bernuga:
Erano treni diesel?

no elettrici, da moltissimo tempo
kirghiso
#12 kirghiso 2016-07-12 23:34
autorimosso
luogomic
#13 luogomic 2016-07-12 23:49
Ulima notizia.
Luogocomune, nulla di più azzeccato.
Un parente che si poteva trovre sul treno, è stato translitterato ( stava sul treno ).
Ascoltiamo le campane per sentire la musica.
david
#14 david 2016-07-13 05:06
I GENI pensano al ponte sullo stretto, alla TAV, a fermare le maree,
a regalare soldi alle banche e ad altri mille sperperi;
ma di fare un doppio binario ferroviario, neanche per sogno.
Le cose ovvie sono troppo banali per queste MENTI illuminate.
Starburst
#15 Starburst 2016-07-13 08:19
Il binario unico purtroppo lo viviamo anche noi ogni giorno,sto parlando della roma-velletri,una delle linee piu' vecchie e bistrattate delle ferrovie italiche,anche noi abbiamo avuto il nostro incidente grave,all'altezza della stazione di casabianca,erano gli anni 80.
A parte il brutto ricordo quello che comporta il binario unico c'e' lo dobbiamo pappare tutti i giorni,ritardi,chiusura della linea perche' il tratto cecchina-lanuvio alle volte non eroga corrente ed il treno si ferma,l'unica cosa positiva data dall'incidente e' la velocita',non arriva quasi mai ai 70 km/h,certo per fare il tratto velletri-roma ci impiega quasi un'ora,ma vuoi mettere la sicurezza!
Tornando all'incidente in puglia,e' venuto fuori,per merito di un parlamentare 5stelle,questo lo dobbiamo dire che la ue aveva erogato per il raddoppio della linea ben 180 milioni di euro per i lavori,mai iniziati,c'era ancora letta al governo,questo fa ancora piu' incazzare se si pensa al tempo perso oltre che alle vite.
La verita' vera e' che quando si tratta di soldi e in special modo quelli della ue i papponi di turno fanno a gara per accaparrarsi gli appalti che poi vengono puntualmente sub-sub- appaltati a ditte in mano a banditi che se fosse per me sarebbero ai lavori forzati,magari sul raddoppio della tratta ferroviaria pugliese.
Abitando a Roma posso assicurare che la scusa-palla del paesaggio o del ritrovamento archeologico non incanta piu' nessuno,sapete da queste parti quanti ritrovamenti o v.i.a. sono state disattese perche' la zona non rientrava nel circuito turistico?
Quando si tratta di sicurezza e di vite umane tutto il resto dovrebbe passare in secondo piano e poi guarda caso gli impedimenti dati dalle valutazioni di impatto ambientale valgono solo per le linee secondarie, l'alta velocita' e' passata dove ha voluto e se non sono i binari a deturpare il paesaggio sono i piloni dell'alta tensione.
Sapientis cum stulto respicit digito monstrat luna.

NO FAITHS NO PAIN
maruje
#16 maruje 2016-07-13 09:45
Partito Unico, binario unico, 27 morti.. è il capitale con le sue logiche che ci guida e i loro camerieri gridano all'errore umano. maledetti!
robcoppola
#17 robcoppola 2016-07-13 10:13
In un contesto dove

1. abbiamo un numero di dirigenti enorme a scapito di chi dovrebbe garantire/produrre i servizi;

2. un sistema meritocratico di selezione dei dirigenti pari a ZERO assoluto (esclusa forse qualche rara eccezione).

3. un sistema di responsabilità ribaltato: più sei in basso e più sei responsabile di quello che fai (quindi se succede qualcosa ci saranno tutti gli elementi per sceglierti come capro espiatorio);

4. scudo stellare per i top managers che al netto di apparenti rischi sono immuni da qualsiasi evento disastroso.

Grido al miracolo che non ci siano stati molti più incidenti! Incredibile!

Probabilmente, considerando quanto sopra, sono i livelli più bassi che in qualche modo limitano i danni/rischi.
DarthLagan
#18 DarthLagan 2016-07-13 11:14
Il sistema di segnalamento a blocco telefonico è un sistema che si è dimostrato sempre affidabile, soggetto ad errori umani, ma affidabile, ovvio che se anche su quel tratto ci fosse stato il blocco automatico (che non significa che i treni frenano da soli, è un sistema di segnalamento semaforico), come nel resto della linea, sarebbe stato meglio. Per quanto riguarda il binario unico, è diffuso su metà delle linee ferroviarie italiane ed è diffusissimo anche nel resto d'Europa, se la frequenza giornaliera dei treni non è alta è più che sufficiente. L'errore lì è umano, sicuro uno dei treni era in ritardo e nella foga di fargli recuperare tempo è avvenuto l'incidente.
Ovviamente se ci fossero investimenti seri nel trasporto pubblico locale e ferroviario si potrebbe pensare di raddoppiare le linee (anche se spesso è impossibile), ricordo che questo governo, all'inizio dell'anno, ha destinato il 98% degli investimenti ferroviari al nord e il 2% restante al sud.
P.K.89
#19 P.K.89 2016-07-13 12:02
E' ovvio che il problema non è assolutamente il binario singolo, il doppio binario se mai risolverebbe ove ve ne fosse un problema di intensità del traffico.
Il fatto è che anche il sistema fosse basato su un semplice colpo di telefono o un segnale di fumo, basterebbe che prima di partire bisogna avere la conferma dall'altra stazione che non è invaso il binario da un altro treno, in mancanza di conferma si deve attendere in stazione.
Non occorre chissà quale indagine per capire dove è stato il problema, basta vedere i protocolli che dovrebbero rispettare e verificare che i capi stazione abbiano fatto il loro lavoro.
Poi se come spesso in questo paese buffo, si fan passere le cose per complicatissime per poi giungere alla conclusione che vi sono 2000 concause e quindi nessun vero colpevole, allora siamo al solito teatro dell'assurdo.
Ma per la dinamica, e il tipo di incidente, trovare il colpevole, se si vuole non è certo questa impresa impossibile. E se anche fosse stato rispettato il protocollo, la colpa a quel punto sarebbe di chi ha scritto un protocolla tanto mal fatto da riuscire a far causare un incidente frontale su una tratta tanto piccola senza incroci e coincidenze, tranne due treni che partono da due stazioni, cosa non di certo di difficile controllo.
DarthLagan
#20 DarthLagan 2016-07-13 12:13
Citazione P.K.89:
E' ovvio che il problema non è assolutamente il binario singolo, il doppio binario se mai risolverebbe ove ve ne fosse un problema di intensità del traffico.
Il fatto è che anche il sistema fosse basato su un semplice colpo di telefono o un segnale di fumo, basterebbe che prima di partire bisogna avere la conferma dall'altra stazione che non è invaso il binario da un altro treno, in mancanza di conferma si deve attendere in stazione.
Non occorre chissà quale indagine per capire dove è stato il problema, basta vedere i protocolli che dovrebbero rispettare e verificare che i capi stazione abbiano fatto il loro lavoro.
Poi se come spesso in questo paese buffo, si fan passere le cose per complicatissime per poi giungere alla conclusione che vi sono 2000 concause e quindi nessun vero colpevole, allora siamo al solito teatro dell'assurdo.
Ma per la dinamica, e il tipo di incidente, trovare il colpevole, se si vuole non è certo questa impresa impossibile. E se anche fosse stato rispettato il protocollo, la colpa a quel punto sarebbe di chi ha scritto un protocolla tanto mal fatto da riuscire a far causare un incidente frontale su una tratta tanto piccola senza incroci e coincidenze, tranne due treni che partono da due stazioni, cosa non di certo di difficile controllo.


Basterebbe iniziare l'indagine dagli orari programmati, già da li si dovrebbe capire quale treno non sarebbe dovuto essere li.
Sertes
#21 Sertes 2016-07-13 12:41
"Quindi disponiamo di una tecnologia che ci permette di sapere se un pallone ha varcato una linea di porta di un millimetro, ma se due treni viaggiano l'uno verso l'altro a tutta velocità sullo stesso binario, lo scopriamo solo dopo il botto" (Stefano Prada)
Anteater
#22 Anteater 2016-07-13 12:51
Povero Giuseppe Acquaviva (bel cognome...ma un po' sfortunato)..contadino ucciso da un rottame...

Non per fare il cinico...ma se per ogni incidente si prospetta il raddoppio...(pensa se valesse per le strade)...capire che parlar di raddoppio è pura speculazione...ci son tecnologie neppure troppo esose che intervengono automaticamente...

Poi cosa fare...immaginando il raddoppio ti trovi il macchinista drogato/ubriaco...allora fai l'antidoping e automatizzi ancora di più...poi avverrà una tragedia per un problema informatico...e si tornerà in parte all'umano...che pizza...senza tragedie la vita sarebbe noiosa...l'ha capito anche "Dio"...

Slobbysta
robcoppola
#23 robcoppola 2016-07-13 12:51
D'Ambrosio (M5S) aveva portato il problema in rilievo (del tratto ferroviario su cui è avvenuto l'incidente) con un'interrogazione del 2013

hec.su/d8Yv
Sertes
#24 Sertes 2016-07-13 13:31
Citazione Anteater:
che pizza...senza tragedie la vita sarebbe noiosa...l'ha capito anche "Dio"...

Poi magari ti lamenti pure quando la gente ti insulta, eh. Che fenomeno.
manneron
#25 manneron 2016-07-13 13:33
di per se un protocollo verbale non è inefficiente. questo ovviamente se il protocollo è chiaro e le due stazioni lo rispettano alla lettera.
Il problema potrebbe sussistere se avviene una distrazione o non c'è un secondo controllo indipendente per il via libera.

Altra cosa da considerare è che la linea elettrica dovrebbe sapere se sta consumando corrente per uno o due treni e teoricamente dovrebbe cadere se il consumo elettrico è anomalo.

Mi piacerebbe comunque sapere quale è il protocollo di via e di stop delle due stazioni. da lì si potrebbe capire.
kirghiso
#26 kirghiso 2016-07-13 13:55
autorimosso
redazione
#27 redazione 2016-07-13 14:07
SERTES: Citazione:
"Quindi disponiamo di una tecnologia che ci permette di sapere se un pallone ha varcato una linea di porta di un millimetro, ma se due treni viaggiano l'uno verso l'altro a tutta velocità sullo stesso binario, lo scopriamo solo dopo il botto"
Finalmente ho trovato la risposta a questo questito, che mi tormenta fin da ieri: se oggi basta un GPS installato nel telefonino per sapere con precisione assoluta dove sei, perchè non ne installano uno in ciascun treno, per localizzare le posizioni e prevenire eventuali incidenti?

La risposta l'ho appena sentita, in una intervista televisiva: perchè c'è una enorme resistenza, da parte di chi aveva interesse nell'installazione di sistemi di sicurezza "vecchi", ad utilizzare la semplicissima tecnologia GPS.

Come al solito, dietro a questo tipo di tragedie c'è sempre qualcuno che voleva guadagnare dei soldi, a discapito della sicurezza altrui.
Anteater
#28 Anteater 2016-07-13 14:13
Citazione Sertes:
Citazione Anteater:
che pizza...senza tragedie la vita sarebbe noiosa...l'ha capito anche "Dio"...

Poi magari ti lamenti pure quando la gente ti insulta, eh. Che fenomeno.


Quando ho scritto questa frase..come input ho avuto la F1 anni 80...poi qualche amico perduto...e l'ingiustizia di un creatore..che permette queste cose...mumble mumble..ho capito..che davanti ad un'asfisiante infinita eternità..."Dio"..avrebbe potuto concepire pure simili violenze..pur di rientrare nell'armonizzazione...questione di sola armonizzazione...poi di retoriche perbeniste è pieno il mondo..I famosi indignati...però se gli chiedi un "piano per migliorare il mondo"...essi déambulant in altre questioni...della serie spostiamo il baricentro, tanto la comunicazione è fittizia...

Di vero, caro Sertes...è gente..non persone...e mi fa piacere che tu te ne sia accorto inconsciamente...
Dopo di ché..gli insulti sono l'espressione grezza...di evitar per incapacità di rispondere gentilmente e in modo conseguenzialmente geniale ad una problematica insita in noi...l'empatia...

Avessi detto, ringrazio Slobbysta, per darmi la possibilità di addentrarmi in un aspetto che Slobbysta stesso ignora...forse avrei allungato il collo...ma tu mi vuoi decapiter...con un Opinel francese...Liberté Égalité...e bla bla bla...

Immaginare un insulto è un limite...te lo devo dimostrare o ti basta? Faccio il gentile...e ringrazia D'io...

Slobbando
luogomic
#29 luogomic 2016-07-13 14:32
Mi sono trasferito da diversi anni lontano da quelle località.
Stamattina Ho parlato con un mio amico ex macchinista da non molto,
purtroppo era tardi per continuare il discorso, gli impegni di lavoro anche saltuari esigono piccole urgenze,
Sapete cosa mi ha detto ?.. ( per ridurre personale, in molti casi, il capostazione che da l' ordine di partenza
non esite più, ci si affida ad un semaforo che segnala il via libera.
Io sono dell' idea che il controllo verbale sia un modo molto più sicuro.
Sono un tecnico con una certa esperienza sulle spalle, me ne sono capitate di tutti i colori,
( una vasaca che ti può affettare una mano se risulta aperta, monta un sensore di sucurezza, " per legge ne basta uno " )
me ne sono capitati diversi inceppati, per etica ne servono minimo due, ma minimo, per la vera sicurezza ce ne vogliono quattro,
tutti ridondanti..., "ma che dici costano 15 o 20 euro l'una", si, su una macchina che costa 20'000 ventimila euro,
ecco la stonzaggine delle persone che poi, spendono cento euro per il pupazzetto che saluta sulla loro bella auto.
Aveva ragione Einstein: due cose sono infinite, l' universo e la stupidità umana, ma sull' universo aveva dei dubbi.
Giova1488
#30 Giova1488 2016-07-13 14:32
Citazione Anteater:
Citazione Sertes:
Citazione Anteater:
che pizza...senza tragedie la vita sarebbe noiosa...l'ha capito anche "Dio"...

Poi magari ti lamenti pure quando la gente ti insulta, eh. Che fenomeno.


Quando ho scritto questa frase..come input ho avuto la F1 anni 80...poi qualche amico perduto...e l'ingiustizia di un creatore..che permette queste cose...mumble mumble..ho capito..che davanti ad un'asfisiante infinita eternità..."Dio"..avrebbe potuto concepire pure simili violenze..pur di rientrare nell'armonizzazione...questione di sola armonizzazione...poi di retoriche perbeniste è pieno il mondo..I famosi indignati...però se gli chiedi un "piano per migliorare il mondo"...essi déambulant in altre questioni...della serie spostiamo il baricentro, tanto la comunicazione è fittizia...

Di vero, caro Sertes...è gente..non persone...e mi fa piacere che tu te ne sia accorto inconsciamente...
Dopo di ché..gli insulti sono l'espressione grezza...di evitar per incapacità di rispondere gentilmente e in modo conseguenzialmente geniale ad una problematica insita in noi...l'empatia...

Avessi detto, ringrazio Slobbysta, per darmi la possibilità di addentrarmi in un aspetto che Slobbysta stesso ignora...forse avrei allungato il collo...ma tu mi vuoi decapiter...con un Opinel francese...Liberté Égalité...e bla bla bla...

Immaginare un insulto è un limite...te lo devo dimostrare o ti basta? Faccio il gentile...e ringrazia D'io...

Slobbando


Ma piantala
manofmonk
#31 manofmonk 2016-07-13 14:41
Citazione:
Come al solito, dietro a questo tipo di tragedie c'è sempre qualcuno che voleva guadagnare dei soldi, a discapito della sicurezza altrui.
Questo sono, e nient'altro (cit. Di Maio)
fefochip
#32 fefochip 2016-07-13 15:00
Citazione:

Poi cosa fare...immaginando il raddoppio ti trovi il macchinista drogato/ubriaco...allora fai l'antidoping e automatizzi ancora di più...poi avverrà una tragedia per un problema informatico...e si tornerà in parte all'umano...che pizza...senza tragedie la vita sarebbe noiosa...l'ha capito anche "Dio"...
ne conosco un altra di persona che non vede l'ora "di portarsi a casa un aio".
è molto triste constatare che per certe persone avere una tragedia è un occasione per essere importanti e quindi l'accoglie di buon grado perche è peggio la sua vita noiosa.
Pyter
#33 Pyter 2016-07-13 15:02
Quello che mi consola, di questa tragedia è sapere che in questo momento gli psicologi stiano lavorando per spiegare ai parenti delle vittime la differenza tra errore umano e non umano e le diverse implicazioni sul libero arbitrio.
Il "non vi lasceremo soli" di Renzi implica che le indagini saranno lunghe, almeno sette otto anni per arrivare a costruirsi un responsabile credibile.
Fosse stato un attentato, adesso sapremmo già tutto, persino dove ha fatto la cresima il kamikaze prima di diventare musulmano.

Un amico del nord mi ha detto che queste cose non sarebbero successe se avessero continuato col sistema dei pizzini invece del telefono, che sono più controllabili dai controllori.
cocis
#34 cocis 2016-07-13 15:14
binario a senso unico e ci si chiama per cellulare. . ERRORE UMANO ?? :idea:


ansa.it/.../...

Ferrovie Nord Barese, azienda privata

bari.repubblica.it/.../?ref=HRER1-1

Scontro fra treni, il caso del binario unico fra Andria e Corato: fermo il raddoppio finanziato dalla Ue

bari.repubblica.it/.../treni-122552803

Puglia, lo scandalo delle Sud est: "Acquistarono treni d'oro, ma sono in servizio quelli del 1968"

www.ilfattoquotidiano.it/.../2900453

Nella zona del disastro ferroviario, a binario unico, è attiva solo la modalità ampiamente superata in molte tratte: prevede che l’ok alla messa in marcia tra una stazione e l’altra venga data tramite una serie di dispacci via telefono. Assente il cosiddetto Scmt, sistema di controllo marcia treno

www.ilfattoquotidiano.it/.../#disqus_thread

Puglia, scontro fra treni: l’ipotesi del falso contatto che ha acceso il semaforo. I pm puntano sull’errore umano
yarebon
#35 yarebon 2016-07-13 15:32
Citazione Redazione:
SERTES: Citazione:
"Quindi disponiamo di una tecnologia che ci permette di sapere se un pallone ha varcato una linea di porta di un millimetro, ma se due treni viaggiano l'uno verso l'altro a tutta velocità sullo stesso binario, lo scopriamo solo dopo il botto"
Finalmente ho trovato la risposta a questo questito, che mi tormenta fin da ieri: se oggi basta un GPS installato nel telefonino per sapere con precisione assoluta dove sei, perchè non ne installano uno in ciascun treno, per localizzare le posizioni e prevenire eventuali incidenti?

La risposta l'ho appena sentita, in una intervista televisiva: perchè c'è una enorme resistenza, da parte di chi aveva interesse nell'installazione di sistemi di sicurezza "vecchi", ad utilizzare la semplicissima tecnologia GPS.

Come al solito, dietro a questo tipo di tragedie c'è sempre qualcuno che voleva guadagnare dei soldi, a discapito della sicurezza altrui.
In alcuni treni regionali (neanche di tipo nazionale) già è presente il gps, addirittura vedi lo schermo con il treno rappresentato da un puntino che si muove all'interno della mappa, quindi non so quanto credere a questa cosa, o meglio la resistenza a mio parere dipende dal territorio in cui è situata la ferrovia, in diversi treni del lazio tipo Roma-Velletri che guarda caso è a un binario, c'è il gps. Quindi magari dove è possibile, magari per guadagno, si hanno ancora i sistemi vecchi di segnalazione.
Anteater
#36 Anteater 2016-07-13 15:35
La cosa drammatica per coloro che s'inalberano contro questa mia sortita è il buio che vi è dentro loro quando attratti da sirene e una folla..si dirigono come automi a guardare.. pur sapendo di esser inutili...
Ecco cosa mi fa schifo...ogni forma di ipocrisia...il bambino finge di morire per sperimentare la morte...e "l'adulto" fa il moralista...poi visto il vispo bisogno di crocifiggere il morboso non ancor scoperchiato.. lato oscuro di noi stessi...e non solo il voyeurismo...ma tanto oltre..posso solo abbracciare...che il gallo che canta ha fatto l'ovo...sperando non sia una loffa...

Slobbando
DarthLagan
#37 DarthLagan 2016-07-13 16:25
Citazione luogomic:
Mi sono trasferito da diversi anni lontano da quelle località.
Stamattina Ho parlato con un mio amico ex macchinista da non molto,
purtroppo era tardi per continuare il discorso, gli impegni di lavoro anche saltuari esigono piccole urgenze,
Sapete cosa mi ha detto ?.. ( per ridurre personale, in molti casi, il capostazione che da l' ordine di partenza
non esite più, ci si affida ad un semaforo che segnala il via libera.


E quindi? Quello che citi tu è il blocco automatico, molto più affidabile del (già affidabile) blocco telefonico in uso sulla tratta dell'incidente di ieri, non è mica una novità, saran 30 anni e passa che si utilizza.

it.wikipedia.org/wiki/Blocco_Automatico
melisva1
#38 melisva1 2016-07-13 17:00
Una domanda, prima dello scontro vi è traccia o testimonianze di una improvvisa e forte frenata dei due convogli? perchè da questo filmato sembra che l'incidente sia avvenuto in un tratto quasi rettilineo......... notizie.tiscali.it/.../...
RiccardoM
#39 RiccardoM 2016-07-13 19:41
In un'intervista una signora che era a bordo ha detto che il botto è avvenuto all'improvviso, senza nessuna avvisaglia.. quindi almeno un treno su due NON ha frenato neanche per due secondi, altrimenti se ne sarebbero accorti, avrebbero anche avuto il tempo per una prima reazione.. qualcuno avrebbe pure imprecato a voce alta..

Quindi almeno un macchinista su due o dormiva, o leggeva la settimana enigmistica oppure voleva accoppare tutti.
E poi il tratto, nella vista aerea, sembra sufficientemente rettilineo per condedere tra il reciproco avvistamento ed il botto almeno qualche bel secondo di frenata......

Poi per chi dice che i protocolli verbali sono sicuri: io dico che NO, non lo sono e non lo saranno mai per un semplice motivo, il fatto è che gli esseri umani nascono difettosi e visto che sono tali, possoo sempre andare in tilt, non capita a tutti e non capita spesso ma è una possibilità intrinseca di ciascuno di noi.

Che poi oggi con il dilagante solipsismo da social network e smartphone puoi salire sul treno a guidare anche se cammini come un automa con la faccia tirata tanto non se ne accorge nessuno, e se se ne accorge pensa ad altro.

Allora, oggi che si può ed è banalmente facile, un sistema che manda allarmi sulle locomotive e in centrale in caso di doppia occupazione del binario dovrebbe essere obbligatorio con tutte le ridondanze del caso, se i macchinisti non si fermassero dalla centrale potrebbero sempre staccare l'alimentazione alla linea aerea che alimenta i motori.

Io avessi in gestione una linea del genere non dormirei tranquillo pensando che tutto è affidato alla sola salute mentale e morale di quattro gatti.. specialmente in un periodo storico di valori azzerati e scombussolamento sociale. Se non fosse altro per evitare il rischio di dover un giorno passare grane enormi e veder ridotta in cenere una simile cornucopia.. merda, questi stronzi non sanno nemmeno fare i propri personalissimi interessi!!
Cinqui
#40 Cinqui 2016-07-13 20:10
dai, la soluzione è semplice:
binario unico? Unico treno.
Su e giù come la pelle del...

Cosi poi riduci i costi, a parità di introiti sui pendolari.
Dtxrx
#41 Dtxrx 2016-07-13 20:20
Salve

Motto essere curiosi e darsi da fare a cercare informazioni..... e sopravivenza!!

protocollo blocco telefonico

images.slideplayer.it/3/992757/slides/slide_48.jpg


slide completo della spiegazione blocco telefonico , piu altri dettagli alla gestione

slideplayer.it/slide/992757/


spunto da qui:www.segnalifs.it/it/rc/2016_circolazione.htm

il blocco "telefonico": i treni vengono distanziati fra due stazioni "abilitate" (o, meglio, fra il segnale di partenza di una stazione abilitata ed il segnale di protezione della successiva stazione abilitata) mediante "dispacci" telefonici con formule particolari. Tale sistema di blocco è utilizzato come sistema normale di distanziameno oramai solo sulla linea di confine Nova Gorica - Gorizia C.le.
Tale sistema viene utilizzato anche in sostituzione temporanea del blocco elettrico, sulle linee non telecomandate, in caso di guasto o manutenzione.

www.segnalifs.it/it/bl/N_blocchi.htm#bt


il protocollo blocco telefonico viene eseguito in caso anche di guasti elletronici svegliaaa genteee!!!!!! quindi e anche piu sicuro un mio parere...

www.segnalifs.it/it/rc/2016_circolazione.htm

blocco telefonico (in caso di guasti o, come standard, ancora solo sulla linea di confine Nova Gorica - Gorizia C.le);
giunto telefonico (in caso di guasti);


In caso di guasto dei sistemi di blocco elettrico o blocco radio questi possono essere sostituiti temporaneamente dal:

blocco telefonico: su tutte le linee non telecomandate;
giunto telefonico: sulle linee telecomandate e in alcuni casi su quelle non telecomandate. Il giunto telefonico è costituito da un dispaccio trasmesso da un DM o dal personale del treno ad un altro DM o al DCO/DPC per certificare che un determinato treno è "giunto" completo (con segnalamento di coda regolare) in una stazione.



questo e anche logico tutte le schede sono su linea network propria... , se salta la rete ke fai blocchi tutto mezzo mondo ??? svegliaaaaa!!

altrimenti starebbero incidenti a gogo....

la tragedia puzza alla grandee.....
Dtxrx
#42 Dtxrx 2016-07-13 20:29
BLOCCO TELEFONICO

È ormai utilizzato, nelle linee gestite a dirigenza locale gestite con il blocco elettrico. in caso di guasto di questo sistema (è ancora utilizzato come sistema di distanziamento normale solo sulla linea di confine Nova Gorica - Gorizia C.le).

Il distanziamento dei treni avviene mediante dispacci telefonici registrati di "via libera" scambiati esclusivamente da agenti con funzioni di Dirigente Movimento, pertanto i treni vengono distanziati solo fra stazioni abilitate.

Per questo motivo nelle linee attrezzate con sistemi di blocco elettrico (come ad esempio il blocco elettrico automatico che normalmente permette l'esistenza di più treni fra due stazioni abilitate in quanto la tratta viene divisa in "sezioni di blocco" protette da un segnale di 1ª categoria "permissivo") l'attivazione del blocco telefonico in sostituzione di quello elettrico (casi di guasto) comporta che la tratta diventa una "unica sezione" cioé fra le due stazioni abilitate può circolare un solo treno alla volta (con ovvi ritardi nella circolazione).

La procedura per la gestione del distanziamento con blocco telefonico è la seguente:

1. Il Dirigente Movimento (D.M.) che deve inviare un treno, chiede per iscritto l'autorizzazione al D.M. della stazione successiva con il dispaccio:

SEGUITO TRENO ... (numero del treno che ha precedentemente circolato) CHIEDO INVIARE TRENO ... (numero del treno di cui si chiede il nulla osta alla circolazione).

2. Nelle linee a semplice binario (nonché in quelle a doppio in caso di circolazione su un unico binario per lavori o interruzione accidentale di uno dei due binari), qualora l'ultimo treno che ha circolato viaggiava in senso opposto a quello che si deve inviare, la richiesta sarà così formulata:

DOPO GIUNTO MIA STAZIONE TRENO ... CHIEDO INVIARE TRENO ...

3. La concessione del nulla osta viene data dal D.M. della stazione limitrofa, solo dopo che il treno precedente è effettivamente giunto completo nella propria stazione (segnali di coda regolari), con il dispaccio:

VIA LIBERA TRENO ...

4. Nel caso del precedente punto 2 (incrocio fra treni), la concessione della via libera può essere data immediatamente con il dispaccio:

GIUNTO VOSTRA STAZIONE TRENO ... VIA LIBERA TRENO ...

Tale tipo di dispaccio vincola il D.M. che deve inviare (licenziare) il treno ad attendere che il treno incrociante sia giunto completo nel proprio impianto prima di licenziare il treno.



In caso di mancata partenza del treno, il dispaccio di via libera già ricevuto va annullato mediante richiesta scritta:

PER MANCATA PARTENZA TRENO ... ANNULLATE VOSTRA VIA LIBERA N. ...

Il DM che aveva concesso la via libera, una volta ricevuta la suddetta richiesta di annullamento, trasmetterà il seguente dispaccio di annullamento:

ANNULLO MIO DISPACCIO DI VIA LIBERA N. ... PER TRENO ... .


sorgente :www.segnalifs.it/it/bl/N_blocchi.htm#bt



Motto essere curiosi e darsi da fare a cercare informazioni..... e sopravivenza!!
Dtxrx
#43 Dtxrx 2016-07-13 20:36
alcuni nomi vittime dell' incidente : accesso Fonte pubblica gruppo da Facebook

www.facebook.com/.../1415100075183435

altre fonti vittime:
IL BANCARIO IN PENSIONE
Enrico Castellano, di 72 anni, era nato ad Ostuni ma aveva lasciato la Puglia da parecchio. A Torino una nuova casa, un nuovo lavoro, nuove amicizie. Aveva fatto carriera, era diventato dirigente del Banco di Napoli. ecc.. altro su : repubblica.it/.../...

alcuni nomi vittime:
Non si arresta l'eco delle notizie relative alla tragedia ferroviaria avvenuta ieri sul tratto della Bari-Nord tra Andria e Corato e non è ancora arrivato, purtroppo, il momento del silenzio. Sono stati da poco ufficializzati i primi 16 nomi delle vittime del tragico incidente ferroviario della Bari Nord.

Fulvio Schinzari, 59 anni, nato a Galatina di Andria
Pasquale Abbasciano, di Andria, macchinista
Giuseppe Acquaviva, 51 anni, di Andria
Alessandra Bianchino, 29 anni, di Andria
Jolanda Inchingolo, 25 anni, di Andria
Maurizio Pisani, di Pavia,
Gabriele Zingaro, 25 anni, di Andria,
Pasqua Carnimeo (per gli amici Patty), 30 anni
Maria Aloysi, 49 anni, di Andria ma viveva a Modugno
Francesco Ludovico Tedone, 17 anni, di Corato
Luciano Caterino, 37enne nato e residente a Corato, macchinista
Enrico Castellano, nato a Ostuni, aveva 72 anni
Antonio Summo, 15 anni, di Ruvo di Puglia
Donata Pepe, 70 anni di Terlizzi, la nonna che ha salvato la vita al nipote Samuele
Albino De Nicolo, 53 anni di Terlizzi, capotreno
Salvatore Di Costanzo, 56 anni di Bergamo, in Puglia per lavoro.

Fonte:barlettaviva.it/.../...
Dtxrx
#44 Dtxrx 2016-07-13 21:35
da ascoltareee!!!!

video.repubblica.it/dossier/puglia-scontro-tra-treni/ferrotramviaria-sistema-automatico-sicurezza-fattore-umano-sempre-determinante/246271/246376

Ferrotramviaria: "Sistema automatico sicurezza? Fattore umano sempre determinante"

Fattore umano sempre determinante" esteso in tutto i campi e non solo nella gestione dei treni....

ragazzo racconta fatto anomalo gia fermate anomale :
video.repubblica.it/dossier/puglia-scontro-tra-treni/scontro-treni-sopravvissuto--un-treno-della-malinconia-e-denuncia-prima-movimenti-strani/246265/246370?ref=vd-auto&cnt=1
''Abbiamo visto i nostri amici morire, siamo stati fortunati. Ci metterei il pezzo di una canzone di Mario Merola: ''Lo chiamano il treno del sole ma era il treno della malinconia.'' Raffaele Di Ciommo, giovane coratino, viaggiava sul treno da Bari verso Andria, insieme a una sua amica. Ai microfoni di Tele Sveva racconta il momento della tragedia: ''Si parlava di questi movimenti strani che ha fatto il treno. Dopo Corato ci fermammo, poi riprendemmo, ci fermammo ancora per un chilometro. Poi come una bomba''
notomb
#45 notomb 2016-07-13 22:17
Alcune coincidenze (sempre che i tg dicano il vero)
Per quella tratta i money erano già stati stanziati anni fa, con Vendola dovevano iniziare nel 2015 i lavori.
Dopo Vendola altro slittamento. Ora dicono che il 18 luglio (tra 5gg) si aprono le buste per la gara d'appalto.
kirghiso
#46 kirghiso 2016-07-13 22:33
..se può essere utile, le prime informazioni dei tg furono: sembra che uno dei macchinisti sia partito senza autorizzazione.
Oikle
#47 Oikle 2016-07-14 01:50
@ Giova1488 :

Ma secondo te è un caso che l'utente al quale ti sei rivolto sia stato già espulso?
Espulso e poi colpevolmente lasciato rientrare, visto che è tornato con altra utenza ma sottolineando, firmandosi col vecchio nick, di essere la medesima persona che fu cacciata. Questo è quel tipo che in assenza di argomenti un paio di anni fa si attaccò ad un mio errore di ortografia. Ma non lo capisci che questi tipi si realizzano nell'essere 'cagati' da qualcuno, e per farlo utilizzano il mezzo della provocazione di più infimo livello. Chissà che vita grama deve avere uno che scrive ste pseudo provocazioni, coi piedi, facendo a cazzotti con la sintassi, credendo di essere un intellettuale...

@ Massimo : come mai lo hai lasciato ri-entrare?
Sornione
#48 Sornione 2016-07-14 05:04
Ma secondo voi è una cosa normale e giusta che treni e ferrovie siano gestiti da diverse società private?
Per me è una stortura enorme, una di quelle che nessun mainstream mette mai in luce.
music-band
#49 music-band 2016-07-14 06:06
Citazione:
Il "non vi lasceremo soli" di Renzi implica che le indagini saranno lunghe, almeno sette otto anni per arrivare a costruirsi un responsabile credibile. Fosse stato un attentato, adesso sapremmo già tutto, persino dove ha fatto la cresima il kamikaze prima di diventare musulmano.
Voce del sito!!!
umax
#50 umax 2016-07-14 06:44
Be, fino a ieri il sistema col telefono ha funzionato no ?
cocis
#51 cocis 2016-07-14 09:24
Citazione umax:
Be, fino a ieri il sistema col telefono ha funzionato no ?


perchè allora non usiamo il telegrafo ??
redazione
#52 redazione 2016-07-14 09:42
OIKLE: Slobbysta è un caso umano. L'ho lasciato rientrare perchè lui ha un bisogno fisiologico di postare qui. Altrimenti sta male. In ogni caso, è sotto perenne osservazione: sa benissimo che al primo sgarro la sua avventura su LC si chiude per sempre.

Se non ti interessa quello che dice, basta saltare i suoi post. Lui non fa male a nessuno.

(Slobbysta: NON rispondere)
redazione
#53 redazione 2016-07-14 09:52
In Puglia è già cominciato lo scaricabarile: "Il capostazione sotto accusa: “Ho alzato io la paletta verde, ma non sono l’unico responsabile”

www.lastampa.it/.../pagina.html
Sertes
#54 Sertes 2016-07-14 10:01
Citazione umax:
Be, fino a ieri il sistema col telefono ha funzionato no ?

Ah, questo sì che è un ottimo argomento!
Prima del Titanic l'avvistamento degli iceberg con vedetta ha sempre funzionato egregiamente! Non capisco questa necessità del radar!
Anteater
#55 Anteater 2016-07-14 10:33
...un peso due misure...CHE SCHIFO...

È proprio un caso umano... Slobbando

...NB...Ed è chiaro che sto parlando di scontro tra treni...su un binario sempre meno frequentato...
ataulfo163
#56 ataulfo163 2016-07-14 13:20
Prepariamoci ad un'altra mancata verità come la strage del treno carico di gpl di Viareggio,se non è già prescritto poco ci manca e in culo se lo prendono come al solito le vittime e loro parenti.
Ciao a tutti.
halastor
#57 halastor 2016-07-14 17:23
grande tragedia..all'italiana aggiungerei!

Comunque "doppio binario" non è sinonimo di sicurezza. Io vivo in una zona con doppio binario e i treni aspettano lo stesso nelle stazioni finché il macchinista non avverte del binario che ha preso alla stazione precedente...sapete perché? perché hanno raddoppiato il binario senza installare i sistemi di sicurezza elettronici e perché nelle stazioni usano soltanto il binario 2 per il transito.

Medioevo...questa l'unica parola adatta...
Oikle
#58 Oikle 2016-07-14 17:24
@ Massimo, grazie per la risposta. Infatti è ciò che faccio da due ani a questa parte, saltare i suoi post. Non tanto per le avvenute polemiche, ma proprio per evitare l'emicrania... So selezionare ciò che debbo leggere. Il mio post era rivolto a Giova1488, solo un consiglio per evitare di perdere tempo, dato che qui cerchiamo di essere costruttivi, eccezioni a parte.
Starburst
#59 Starburst 2016-07-14 17:51
Il vero problema e' che i gestori privati delle linee ferroviarie italiane non sono obbligati ad adottare i moderni sistemi di sicurezza omologati ue,mentre rfi le ha adottate perche' gestore anche delle linee di alta velocita',quelle rappresentate anche dalla societa' coinvolta nell'incidente non hanno l'obbligo di installare detti sistemi, quindi il colpevole principale e' lo stato italiano che non fa rispettare tali norme,se poi la cosa deriva dal fatto che l'unione europea per rispettare le privatizzazioni non obbliga i cosidetti imprenditori i veri colpevoli sono due altro che errore umano.
Bella quest'auto,quanto costa? 10000 euro senza freni,13000 con i freni...come,scusi? Eh si non essendoci l'obbligo per il costruttore di installarli se li vuole deve pagare lei!! :-o
Ma per favore!!



NO FAITHS NO PAIN
kirghiso
#60 kirghiso 2016-07-15 00:54
Citazione Starburst:
..la cosa deriva dal fatto che l'unione europea per rispettare le privatizzazioni non obbliga i cosidetti imprenditori..


..it's possible?
Starburst
#61 Starburst 2016-07-15 05:45
Citazione kirghiso:
Citazione Starburst:
..la cosa deriva dal fatto che l'unione europea per rispettare le privatizzazioni non obbliga i cosidetti imprenditori..


..it's possible?

La frase completa inizia con.."se poi" che indica il condizionale, quindi vuol dire che non sono sicuro di questo, le frasi prese per indicare una citazione andrebbero scritte per intero,altrimenti si perde il senso delle stesse.
Quindi ripeto..c'e' qualcuno che sa per certo se l'ue non obbliga i gestori privati delle linee ferroviarie ad adottare tutti i mezzi di sicurezza disponibili?


NO FAITHS NO PAIN
PrinceLupin
#62 PrinceLupin 2016-07-15 12:20
Caro Mazzucco, io leggo (molto volentieri) i suoi digit's, perchè ha (molto spesso) una visione lucida, intelligente, "a 360 °. Condivido ampiamente le sue conclusioni sia sull' 11 Settembre, sia sul falso allunaggio (io lo faccio da fisico, non da fotografo prof.). Lei cerca, come giusto, delle responsabilità che vadano oltre l'incidente, ovvero dei responsabili importanti. Lobby, poteri industriali forti, compravendita di voti a Bruxelles, etc.. (mi perdoni l'etc ...). Leggendo i post iscritti, noto una portante comune: il dovere morale (?) ed etico (?) nell 'intercettare un colpevole che non sia la nuda e cruda realtà. Purtroppo i treni si scontrano, gli aerei cadono, i bus cappottano, le macchine si scontrano, le centrali nucleari esplodono, i pozzi petroliferi s'infiammano, le navi vanno a fondo, i governi cadono (questa era per sdrammatizzare, anche se non si riesce mai ad imparare dall'esperienza) e potremmo continuare a mille. Si chiama (per usare un termine che odio nel profondo) acceptable losses. L'errore umano è (statisticamente parlano) ridottissimo, se paragonato ai vantaggi di cui sopra. Comunque le sicurezze, i sistemi di controllo, sono programmate da esseri umani, e non viceversa (e qui mi rifaccio ad un suo: un hacker controllerà le gestioni delle macchine no umans). Non vorrei passare per cinico (non lo sono assolutamente), ma credere e sperare che muovere milioni (svariati) di persone al giorno(anche per l'energia, inteso come vivere "civilmente"), non comporti statisticamente delle "perdite" (altro termine di cui mi scuso), è semplicemente unrealistic. Nel caso specifico (purtroppo) è tutto molto chiaro: qualcuno ha "aggirato" il protocollo, che vige da anni ed anni, e che funziona, volente o nolente. Treni che si accartocciano in Italia,Germania, Uk, su linee "super sicure", ci sono stati e, purtroppo ve ne saranno,ancora ed ancora. Dovere della società civile, e soprattutto, di chi ha il dovere e diritto di farlo, è fare esperienza. Potere decisionale, non in base alle onde emotive (ampiamente dovute, per noi umani e, a volte, purtroppo, coinvolte direttamente), ma tecnicamente, scientificamente. Parola d'ordine, RIDONDANZA. Ebbene sì, secondo il mio modesto parere, bastava (ora non più,credo) aggiungere un sistema di controllo di livello (sia umano o meccanico od elettronico) doppio. Punto. Le responsabilità che ne deriveranno, saranno solo aduso degli speculatori. Le regole sono migliorabili, e questo ci deve permettere di continuare ad usare i treni, le navi, gli aerei, .... Ad Majora.
Amaso19
#63 Amaso19 2016-07-15 14:31
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il ministro dei trasporti di questo disastro, e se si ritiene responsabile dell' accaduto.
Starburst
#64 Starburst 2016-07-15 15:48
Per chi volesse sapere chi sono gli altri responsabili del disastro ferroviario pugliese,se poi pagheranno per le loro mancanze questo e' tutto da vedere, puo' leggere l'articolo seguente.
www.ilfattoquotidiano.it/.../2907786
E a proposito di perdite accettabili:
www.ilfattoquotidiano.it/.../2905723


NO FAITHS NO PAIN
Sornione
#65 Sornione 2016-07-15 23:21
Pare che almeno uno dei macchinisti sia stato sentito urlare Allah Akhbar poco prima dell' urto.

Per postare dei commenti è necessario essere iscritti al sito.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. INFO